Sei sulla pagina 1di 196

PONTIFICIO ISTITUTO GIOVANNI PAOLO II

PER STUDI SU MATRIMONIO E FAMIGLIA


presso la Pontificia Universit Lateranense

ORDO
ANNI ACADEMICI
2016 2017

Piazza San Giovanni in Laterano, 4


00120 Citt del Vaticano
www.istitutogp2.it

777.indd 1 24/05/2016 15:20:55


777.indd 2 24/05/2016 15:20:55
Tra i principali doveri affidati alla missione della Chiesa per ci che concerne Matrimonio
e Famiglia deve essere considerato lobbligo di dichiarare a tutti il disegno di Dio sul ma-
trimonio e la famiglia, di cui tenuta ad assicurare il pieno vigore e la promozione umana e
cristiana.
questo il motivo per il quale la Chiesa, specialmente dopo il Concilio Vaticano II, si in-
teressata sia alla promozione della ricerca teologica circa il Matrimonio e Famiglia, sia dando
vita ad Istituti, i quali si propongono la formazione pastorale di quelli che in modo speciale
si trovano impegnati in questo campo della sua attivit pastorale. Tuttavia parso ormai ne-
cessario che si creasse un Istituto primario di studi per la promozione della ricerca teologica e
pastorale su Matrimonio e Famiglia, per lutilit di tutta la Chiesa.

San Giovanni Paolo II, Costituzione apostolica Magnum matrimonii sacramentum, n. 2

I Padri sinodali hanno insistito sul fatto che le famiglie cristiane, per la grazia del sacramento
nuziale, sono i principali soggetti della pastorale familiare, soprattutto offrendo la testimo-
nianza gioiosa dei coniugi e delle famiglie, chiese domestiche.[...] Non bisogna nemmeno
dimenticare che la Chiesa che predica sulla famiglia segno di contraddizione, ma gli sposi
apprezzano che i Pastori offrano loro motivazioni per una coraggiosa scommessa su un amore
forte, solido, duraturo, capace di far fronte a tutto ci che si presenti sulla loro strada.

Francesco, Esortazione apostolica post-sinodale Amoris laetitia, n. 200

777.indd 3 24/05/2016 15:20:55


777.indd 4 24/05/2016 15:20:55
PRESENTAZIONE DELLISTITUTO

Il Pontificio Istituto per Studi su Matrimonio e Famiglia stato fondato da San Giovanni
Paolo II, Papa, per offrire a tutta la Chiesa quel contributo di riflessione teologica e pastorale,
senza la quale la sua missione evangelizzatrice verrebbe a mancare di un ausilio essenziale.
Esso si propone di approfondire la conoscenza della verit sul Matrimonio e la Famiglia, alla
luce della fede, con laiuto anche delle varie scienze umane, e di preparare sacerdoti, religiosi
e laici a svolgere un servizio accademico e pastorale sempre pi qualificato.

LIstituto prevede i seguenti corsi:


Licenza in S. Teologia del Matrimonio e della Famiglia;
Dottorato in S. Teologia con specializzazione in Scienze del Matrimonio e della Famiglia;
Master in Scienze del Matrimonio e della Famiglia;
Master in Bioetica e Formazione;
Master in Fertilit e Sessualit coniugale (versione italiana e versione francofona);
Master in Consulenza Familiare;
Diploma in Pastorale Familiare;
Corso di Formazione Permanente in Pastorale Familiare per Sacerdoti.

LIstituto si articola in una Sede centrale a Roma, in sei Sezioni estere negli Stati Uniti (Wa-
shington D.C.), in Messico (Mxico D.F., Guadalajara e Monterrey), in Spagna (Valencia,
Madrid e Alcal), in Brasile (Salvador), in Benin (Cotonou), in India (Changanacherry, Ke-
rala) ed in cinque Centri associati in Australia (Melbourne), in Corea del Sud (Daejeon), in
Libano (Beirut), in Filippine (Bacolod) e in Colombia (Bogot).

777.indd 5 24/05/2016 15:20:55


777.indd 6 24/05/2016 15:20:55
AUTORIT ACCADEMICHE

Gran Cancelliere
Em.mo e Rev.mo Sig. Card. Agostino Vallini

Preside
Rev.mo Prof. Livio Melina

Vice-Preside Sede Centrale


Rev.mo Prof. Jos Granados

Vice-Preside Sezione Statunitense


Ill.mo Prof. Carl A. Anderson

Vice-Preside Sezione Messicana


Rev.mo Prof. Alfonso Lpez Muoz, L.C.

Vice-Preside Sezione Spagnola


Ecc.mo Mons. Juan Antonio Reig Pl

Vice-Preside Sezione Brasiliana


Ecc.mo Mons. Giancarlo Petrini

Vice-Preside Sezione per lAfrica francofona


Rev.mo Prof. Philippe Kinkpon

Vice-Preside Sezione Indiana


Rev.mo Prof. Jacob Koippally

777.indd 7 24/05/2016 15:20:55


CONSIGLIO SUPERIORE DELLISTITUTO

Gran Cancelliere del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II


Em.mo e Rev.mo Sig. Card. Agostino Vallini

Presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia


Ecc.mo Mons. Vincenzo Paglia

Segretario della Congregazione per la Dottrina della Fede


Ecc.mo Mons. Luis Francisco Ladaria Ferrer, s.j.

Rettore della Pontificia Universit Lateranense


Ecc.mo Mons. Enrico dal Covolo, s.d.b.

Preside del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II


Rev.mo Mons. Livio Melina

Vice-Preside della Sede Centrale del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II


Rev.mo Prof. Jos Granados

Sotto-Segretario del Pontificio Consiglio per la Famiglia


Rev.mo Mons. Carlos Simn Vzquez

777.indd 8 24/05/2016 15:20:55


SEDE CENTRALE

Autorit Accademiche e Corpo Docente

Gran Cancelliere
Em.mo e Rev.mo Sig. Card. Agostino Vallini

Preside
Rev.mo Prof. Livio Melina

Vice-Preside
Rev.mo Prof. Jos Granados

Professori stabili
Binasco Mario Marengo Gilfredo
Diriart Alexandra Melina Livio
Granados Jos Noriega Jos
Kampowski Stephan Prez-Soba Juan Jos

Professori incaricati
Belardinelli Sergio Kwiatkowski Przemysaw
Colombo Roberto Laffitte Jean
DAgostino Francesco Marini Vittorina
DAuria Andrea Merecki Jarosaw
Di Pietro Maria Luisa Meruzzi Mauro
Gambino Gabriella Orsuto Donna
Giacchi Elena Pesci Furio
Gotia Oana Pilloni Francesco
Grygiel Monika Salmeri Giovanni
Kupczak Jarosaw Zucaro Luigi

Visiting Professors
Anatrella Tony Iafrate Raffaella
Blangiardo Gian Carlo Mari Giuseppe

Professori emeriti
Caffarra Card. Carlo Ouellet Card. Marc
Grygiel Stanisaw Scola Card. Angelo
Ognibeni Bruno Zuanazzi Gianfrancesco

Assistenti
Gegaj Mirjana Prez Candelario Tomas Vladimir
Mouannes Elias Varin Jean-Claude

777.indd 9 24/05/2016 15:20:55


OFFICIALI

Egr. Dott. Victor Soldevila


Segretario Generale dellIstituto

Gent.ma Dott.ssa Maria Chiara Di Pasquale


Economo, Addetto alla Segreteria Internazionale

Gent.ma Dott.ssa Gabriella Esposito


Coordinatrice della Segreteria Generale

Gent.ma Dott.ssa Marinella Federici


Bibliotecaria

Gent.ma Dott.ssa Susanna Befani


Addetto alla Segreteria

Gent.ma Dott.ssa Eleonora Stefanyan


Segreteria del Preside

Egr. Sig. Nando Menest


Archivio - Servizi Generali

10

777.indd 10 24/05/2016 15:20:55


FONDAZIONE BENEDETTO XVI PRO MATRIMONIO ET FAMILIA

Con Rescriptum ex Audientia Sanctissimi del 3 dicembre 2007 a firma del Cardinale Segreta-
rio di Stato, S.S. Benedetto XVI disponeva la costituzione della Fondazione Benedetto XVI pro
matrimonio et familia, conferendole personalit giuridica pubblica secondo il diritto canonico.
Considerato che matrimonio e famiglia costituiscono uno dei beni pi preziosi per la
Chiesa e lintera umanit e considerata lesigenza di diffondere nei vari ambiti della societ
linsegnamento della Chiesa su di essi, il Santo Padre ha benevolmente concesso questo stru-
mento idoneo a sostenere la missione propria del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per
Studi su Matrimonio e Famiglia.
La Fondazione non persegue scopi di lucro. Il suo patrimonio si alimenta grazie a contri-
buti, lasciti mortis causa, donazioni, attribuzioni a qualsiasi titolo provenienti sia da privati
che da Enti pubblici, associazioni, comitati, benefattori.
Essa si propone i seguenti fini:
concorrere alle attivit del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II sovvenzionando cat-
tedre, corsi seminariali, insegnamenti annuali per professori invitati, programmi di ricerca,
convegni ed iniziative culturali varie;
erogare borse di studio a favore di studenti meritevoli e bisognosi;
prestare, in modo pi ampio, il sostegno economico a tutte le iniziative assunte dal
Pontificio Istituto Giovanni Paolo II nellambito delle sue finalit istituzionali.
La Fondazione retta da un Consiglio di Amministrazione di 5 membri, che predispone e
guida il piano annuale di azione, lavorando in stretta collaborazione con le Autorit Accade-
miche dellIstituto. Al Consiglio si affianca un Collegio di tre Revisori dei Conti.
Attualmente gli organi amministrativi sono cos composti:

Consiglio di Amministrazione
Dott. Stefano Lucchini, Presidente
Mons. Lucio Bonora
Dott. Paolo Andrea Colombo
Dott. Pietro Elia
Dott. Giulio Gallazzi

Collegio dei Revisori dei Conti


Dott.ssa Maria Teresa Carone, Presidente
Rag. Alessandro Grisanti
Rag. Fulvio Cesaretti

Segretario
Mons. Paolo Nicolini

Recapiti
Fondazione Benedetto XVI pro matrimonio et familia
00120 Citt del Vaticano
Tel: (+39) 06.698.95.528
Fax: (+39) 06.698.86.338
E-mail: fondazione@istitutogp2.it

11

777.indd 11 24/05/2016 15:20:55


RICERCA

AREA INTERNAZIONALE DI RICERCA


IN TEOLOGIA MORALE

A partire dal 1997, attiva unArea Internazionale di Ricerca in Teologia morale. Direttore
dellArea il professore Juan Jos Prez-Soba, segretario il dott. Alberto Frigerio. Tale
iniziativa ha lo scopo di promuovere la riflessione circa le linee di rinnovamento della morale
nella luce della Veritatis splendor. Le modalit di lavoro sono la preparazione di Seminari e
Colloqui tra esperti, la promozione di ricerche e tesi dottorali, lelaborazione di testi allinter-
no di ipotesi e piste comuni di riflessione.

E-mail: airtmf@istitutogp2.it
Tel: (+39) 06.698.95.545 - Fax: (+39) 06.698.86.103
Pagina web: http://www.istitutogp2.it/areadiricerca/index.htm

CATTEDRA KAROL WOJTYA

La Cattedra Karol Wojtya, inaugurata il 14 ottobre 2003 presso lIstituto, un centro


di studio del pensiero filosofico, teologico e poetico di Karol Wojtya, della tradizione cul-
turale in cui questo pensiero nato, e delle prospettive che in esso si aprono per la persona
umana, per la societ e per la Chiesa. Direttore della Cattedra il prof. Stanisaw Grygiel,
segretario il prof. Przemysaw Kwiatkowski. Attraverso la messa a disposizione di borse di
studio, lorganizzazione di lezioni monografiche e di seminari di studio con esperti invitati, la
Cattedra Wojtya si propone di indagare, tra le altre, sulle seguenti tematiche: il rapporto tra
la persona, la famiglia, la societ e lo stato; paternit, maternit e figliolanza; lEuropa e i suoi
due polmoni; verit, amore, fede e tolleranza.

E-mail: cattedrawojtyla@istitutogp2.it
Tel: (+39) 06.698.95.539 - Fax: (+39) 06.698.86.103

AREA INTERNAZIONALE DI RICERCA


IN TEOLOGIA SACRAMENTARIA

LArea Internazionale di Ricerca in Teologia Sacramentaria stata istituita il 13 maggio 2014.


Direttore dellArea il professore Jos Granados; Sotto-Direttore, la prof.ssa Alexandra Diriart,
e segretario il dott. Douglas de Freitas. Tale iniziativa ha lo scopo di approfondire le questioni
legate al sacramento del matrimonio, sulla scia indicata da San Giovanni Paolo II, vale a dire, sottoli-
neando il suo collegamento con le esperienze originarie delluomo (orizzonte culturale) e collegando
il sacramento del matrimonio con lintera economia sacramentaria (orizzonte teologico).

E-mail: sacramentaria@istitutogp2.it
Tel: (+39) 06.698.86.536 - Fax: (+39) 06.698.86.103

12

777.indd 12 24/05/2016 15:20:55


PUBBLICAZIONI

ANTHROPOTES. Rivista di Studi sulla Persona e la Famiglia


Fondata nel 1985, la pubblicazione ha periodicit semestrale e carattere prevalentemente
monografico. Come organo ufficiale dellIstituto, esplora e diffonde la ricerca sul matrimonio
e la famiglia che, muovendo da unantropologia adeguata, possa illuminare la verit sulluomo
e sullamore umano. Lapproccio interdisciplinare mette a fuoco lindagine filosofica, teolo-
gica e delle scienze umane, trattando tematiche centrali nellodierno contesto culturale o nel
dibattito teologico. Emerge cos loriginalit e la ricchezza della visione cristiana sul matri-
monio e la famiglia.

Direttore scientifico
Prof. Livio Melina

Direttore editoriale
Prof. Jos Noriega
E-mail: direttore.editoriale@istitutogp2.it
Tel.: (+39) 06 698 95 630

Segretaria di Redazione
Dott.ssa Eleonora Stefanyan
E-mail: anthropotes@istitutogp2.it
Tel.: (+39) 06 698 95 542
Fax: (+39) 06 698 86 103
Pagina web: www.istitutogp2.it (Sezione pubblicazioni e approfondimenti)

Abbonamenti
Edizioni Cantagalli Srl
Via Massetana Romana, 12 C.P. 155 53100 Siena
E-mail: anthropotes@edizionicantagalli.com
Tel. : (+39) 0577 42 102 Fax: (+39) 0577 45 363
Pagina web: www.edizionicantagalli.com/anthropotes

Quote 2016:
Abbonamento annuo (2 numeri) 40,00 (Estero 60,00 )
Un fascicolo 22,00 (Estero 41,00 )
Annata arretrata 60,00 (Estero 90,00 )

13

777.indd 13 24/05/2016 15:20:55


COLLANA AMORE UMANO
La collana pubblica saggi e contributi dedicati ai temi dellamore umano, del matrimonio e
della famiglia.

L. Melina - S. Grygiel (a cura di), Amare lamore umano. Leredit di Giovanni Paolo II sul
Matrimonio e la Famiglia, Cantagalli, Siena 2007
L. Melina, Azione: epifania dellamore. La morale cristiana oltre il moralismo e lantimoralismo,
Cantagalli, Siena 2008.
N. Reali, Scegliere di essere scelti. Riflessioni sul sacramento del matrimonio, Cantagalli, Siena
2008.
J.J. Prez-Soba L. Granados (a cura di), Il logos dellagape. Amore e ragione come principi
dellagire, Cantagalli, Siena 2008.
L. Melina J.B. Edart (a cura di), Lamore che fa rifiorire il deserto. Evangelizzazione, fami-
glia e movimenti ecclesiali, Cantagalli, Siena 2009.
L. Melina C. A. Anderson (a cura di), Lolio sulle ferite. Una risposta alle piaghe dellabor-
to e del divorzio, Cantagalli, Siena 2009.
C.A. Anderson, La famiglia: una risorsa per la societ. Dimensioni giuridiche e politiche di una
cultura della vita e della famiglia, Cantagalli, Siena 2009.
J.J. Prez-Soba, Il mistero della famiglia, Cantagalli, Siena 2010.
S. Kampowski, Una libert pi grande: la biotecnologia, lamore e il destino umano un dialogo
con Hans Jonas e Jrgen Habermas, Cantagalli, Siena 2010.
L. Melina (a cura di), Il criterio della natura e il futuro della famiglia, Cantagalli, Siena 2011.
E. Sgreccia, Per una pastorale della vita umana. Riferimenti fondativi e contenuti dottrinali,
Cantagalli, Siena 2011.
P. Donati, La politica della famiglia: per un welfare relazionale e sussidiario, Cantagalli, Siena 2012.
J.J. Prez-Soba, Amore: introduzione a un mistero, Cantagalli, Siena 2012.
L. Grygiel S. Grygiel (a cura di), Sposi e santi. Dieci profili di santit coniugale, Cantagalli,
Siena 2012, 20132, 20143.
L. Melina J. Granados (a cura di), Famiglia e nuova evangelizzazione: la chiave dellannuncio,
Cantagalli, Siena 2012, 20132.
J. Granados (a cura di), Bibbia e famiglia: una dimora per la Parola. Alla luce dellesortazione
post-sinodale Verbum Domini, Cantagalli, Siena 2013.
E. Sgreccia, Per una pastorale della vita. Proposte applicative dal concepimento alla maturit,
Cantagalli, Siena 2014.
J. Granados (a cura di), Una Caro. Il linguaggio del corpo e lunione coniugale, Cantagalli,
Siena 2014.
L. Melina (a cura di), I primi anni di matrimonio. La sfida pastorale di un periodo bello e dif-
ficile, Cantagalli, Siena 2014.
J. Granados, Una sola carne in un solo Spirito. Teologia del matrimonio, Cantagalli, Siena
2014.
L. Melina C. Anderson (a cura di), San Giovanni Paolo II: il Papa della famiglia, Canta-
galli, Siena 2014.
A. Diriart S. Salucci (a cura di), Fides Foedus. La fede e il sacramento del matrimonio,
Cantagalli, Siena 2014.

14

777.indd 14 24/05/2016 15:20:55


J.J. Prez-Soba (a cura di), Misericordia, verit pastorale, Cantagalli, Siena 2014.
J.J. Prez-Soba (a cura di), Saper portare il vino migliore. Strade di pastorale familiare, Can-
tagalli, Siena 2014.

COLLANA AMORE UMANO - STRUMENTI


La collana pubblica in prevalenza testi che nascono dallattivit di docenza presso lIstituto.

G. Marengo, Amo perch amo, amo per amare. Levidenza e il compito, Cantagalli, Siena
2007.
J. Noriega, Eros e Agape nella vita coniugale, Cantagalli, Siena 2008.
P. Donati, Perch la famiglia? Le risposte della sociologia relazionale, Cantagalli, Siena 2008.
L. Melina, Imparare ad amare alla scuola di Giovanni Paolo II e di Benedetto XVI, Cantagalli,
Siena 2009, 20152.
J. Granados, La carne si fa amore. Il corpo, cardine della storia della salvezza, Cantagalli, Siena
2010, 20152.
A.M. Pelletier, Creati maschio e femmina. La differenza, luogo dellamore, Cantagalli, Siena
2010.
J.J. Prez-Soba, La verit dellamore. Una luce per camminare, Esperienza, metafisica e fonda-
mento della morale, Cantagalli, Siena 2011.
J. Granados, I segni nella carne. Il matrimonio nelleconomia sacramentaria, Cantagalli, Siena
2011.
G. Salmeri, Ancora luomo. Una piccola introduzione alla filosofia, Cantagalli, Siena 2012.
S. Kampowski, Contingenza creaturale e gratitudine, Cantagalli, Siena 2012.
J.J. Prez-Soba, La pastorale familiare. Tra programmazioni pastorali e generazione di una vita,
Cantagalli, Siena 2013.

COLLANA STUDI SULLA PERSONA E LA FAMIGLIA


Giovanni Paolo II, Uomo e donna lo cre. Catechesi sullamore umano, Citt Nuova - Libreria
Editrice Vaticana, Roma 1985, 20067.
A. Rodrguez Luo R. Lpez Mondjar, La fecondazione in vitro. Aspetti medici e mo-
rali, Citt Nuova, Roma 1986.
Aa.Vv., Persona, verit e morale. Atti del Congresso Internazionale di Teologia morale (Roma,
7-12 aprile 1986), Citt Nuova, Roma 1987.
L. Ligier, Il matrimonio. Questioni teologiche e pastorali, Citt Nuova, Roma 1988.
G. Zuanazzi, Temi e simboli delleros, Citt Nuova, Roma 1991.
G. Zannoni, Matrimonio e antropologia nella giurisprudenza rotale. Presupposti e orizzonte
dellapproccio personalista, Citt Nuova, Roma 1995.
A. Scola, Il mistero nuziale. 1, Uomo-donna, Pontificia Universit Lateranense-Mursia, Roma
1998.
A. Scola, Il mistero nuziale. 2, Matrimonio-famiglia, Pontificia Universit Lateranense-Mur-
sia, Roma 2000.

15

777.indd 15 24/05/2016 15:20:55


L. Melina, Cristo e il dinamismo dellagire. Linee di rinnovamento della teologia morale fonda-
mentale, Pontificia Universit Lateranense-Mursia, Roma 2001.
G. Zuanazzi, Libert come destino, Pontificia Universit Lateranense-Mursia, Roma 2001.
J. Noriega M.L. Di Pietro (a cura di), N accanimento n eutanasia. La cura del malato in
stato vegetativo permanente, Lateran University Press, Roma 2002.
G. Marengo B. Ognibeni (a cura di), Dialoghi sul mistero nuziale. Studi offerti al Cardinale
Angelo Scola, Lateran University Press, Roma 2003.
L. Melina J. Noriega (a cura di), Camminare nella luce. Prospettive della teologia morale a
partire da Veritatis splendor, Lateran University Press, Roma 2004.
N. Reali (ed.), Lamore tra filosofia e teologia. In dialogo con Jean-Luc Marion, Lateran Univer-
sity Press, Roma 2007.
L. Melina S. Kampowski (a cura di), Come insegnare Teologia Morale? Prospettive di rinno-
vamento nelle recenti proposte di esposizione sistematica, Cantagalli, Siena 2009.
J.J. Prez-Soba - E. Stefanyan (a cura di), Lazione fonte di novit. Teoria dellazione e com-
pimento della persona: ermeneutiche a confronto, Cantagalli, Siena 2010.
S. Kampowski D. Moltisanti (a cura di), Migliorare luomo? La sfida etica dellenhance-
ment, Cantagalli, Siena 2011.
J.J. Prez-Soba - M. Magdic (a cura di), Lamore, principio di vita sociale. Caritas aedificat
(1 Cor 8,1), Cantagalli, Siena 2011.
F. Pilloni (a cura di), La comunione nuziale. Oriente e Occidente in dialogo sullamore umano
e la famiglia, Cantagalli, Siena 2011.
S. Kampowski (a cura di), Neuroscienze, amore e libert, Cantagalli, Siena 2012.
G. Marengo F. Pesce (a cura di), Creazione delluomo, generazione della vita. In dialogo con
il pensiero di M. Henry, Cantagalli, Siena 2012.
G. Zuanazzi, Nel bene e nel male. Questioni di psicologia e morale, Cantagalli, Siena 2012.
M. Binasco, La differenza umana. Linteresse teologico della psicoanalisi, Cantagalli, Siena 2013.
L. Melina - J.J. Prez-Soba (a cura di), La soggettivit morale del corpo (VS 48), Cantagalli,
Siena 2012.
S. Kampowski - G. Gallazzi (a cura di), Affari, siete di famiglia? Famiglia e sviluppo sostenibi-
le, Cantagalli, Siena 2013 (trad. spag.: Familia y desarrollo sostenible, Universidad Catlica
San Pablo, Arequipa 2015).
S. Kampowski, Ricordati della nascita. Luomo in cerca di un fondamento, Cantagalli, Siena
2013.
J.J. Prez-Soba P. Galuszka (a cura di), Persona e natura nellagire morale. Memoriale di
Cracovia Studi - Contributi, Cantagalli, Siena 2013.
J.J. Prez-Soba (a cura di), La famiglia, luce di Dio in una societ senza Dio. Nuova evangeliz-
zazione e famiglia, Cantagalli, Siena 2014.
J.J. Prez-Soba P. Galuszka (a cura di), La rivelazione dellamore e la risposta della libert:
il profilo di unetica della fede (DV 5), Cantagalli, Siena 2014.
J.J. Prez-Soba J. Justo De la Torre (a cura di), Primato del Vangelo e luogo della morale:
gerarchia e unit nella proposta cristiana, Cantagalli, Siena 2015.
J.J. Granados S. Salucci (a cura di), Eucaristia e Matrimonio: due sacramenti, unalleanza,
Cantagalli, Siena 2015.

16

777.indd 16 24/05/2016 15:20:55


COLLANA STUDI E RICERCHE
La collana pubblica le migliori tesi di dottorato elaborate presso lIstituto.

L. Melina, La conoscenza morale. Linee di riflessione sul Commento di san Tommaso allEtica
Nicomachea, Citt Nuova, Roma 1987.
G. Marengo, Trinit e Creazione. Indagine sulla teologia di Tommaso dAquino, Citt Nuova,
Roma 1990.
C. Giuliodori, Intelligenza teologica del maschile e femminile. Problemi e prospettive nella
rilettura di von Balthasar e P. Evdokimov, Citt Nuova, Roma 1991, 20012.
E.W. Volont, Educare i figli. Il Magistero del Vaticano II, Citt Nuova, Roma 1996.
L. Santorsola, Il problema delletica nella societ secolarizzata secondo il pensiero di Augusto
Del Noce, Pontificia Universit Lateranense-Mursia, Roma 1999.
J. Noriega, Guiados por el Espritu. El Espritu Santo y el conocimiento moral en Toms de
Aquino, Pontificia Universit Lateranense-Mursia, Roma 2000.
J.J. Prez-Soba Diez Del Corral, Amor es nombre de persona (I, q. 37, a.1). Estudio de la in-
terpersonalidad en el amor en Santo Toms de Aquino, Pontificia Universit Lateranense-Mur-
sia, Roma 2001.
O. Bonnewijn, La batitude et les batitudes. Une approche thomiste de lthique, Pontificia
Universit Lateranense, Roma 2001.
J.-Ch. Nault, La saveur de Dieu. Lacdie dans le dynamisme de lagir, Lateran University
Press, Roma 2002.
D.S. Crawford, Marriage and the Sequela Christi. A Study of Marriage as a State of Perfec-
tion, in the Light of Henry de Lubacs Theology of Nature and Grace, Lateran University
Press, Roma 2004.
Th.B. Akoha, De lamour de la sagesse la sagesse de lamour. Vers une fondation de la morale
de linterpersonnalit dans la pense thique dEmmanuel Lvinas?, Lateran University Press,
Roma 2004.
J.A. Talens Hernandis, De la ciencia moral a la prudencia mstica. La epistemologa moral de
Juan de S. Toms, Lateran University Press, Roma 2004.
J. Larr, Cristo en la accin humana segn los Comentarios al Nuevo Testamento de Sto. Toms
de Aquino, Lateran University Press, Roma 2004.

La pubblicazione delle migliori tesi di dottorato elaborate presso lIstituto continua nella
Collana Studi sulla persona e la famiglia Tesi.

N. Petrovich, La voce dellamore. Ricerche sul Nuovo pensiero di Franz Rosenzweig, Cantagalli,
Siena 2009.
L. Hendriks, Choosing from Love. The Concept of Electio in the Structure of the Human Act
According to Thomas Aquinas, Cantagalli, Siena 2010.
O. Gotia, Lamore e il suo fascino. Bellezza e castit nella prospettiva di san Tommaso dAquino,
Cantagalli, Siena 2011.
D. Doneg, Lintenzionalit erotica e lazione del corpo in Maurice Merleau-Ponty, Cantagalli,
Siena 2011.

17

777.indd 17 24/05/2016 15:20:55


I. Serrada Sotil, Accin y sexualidad. Hermenutica simblica a partir de Paul Ricoeur, Can-
tagalli, Siena 2011.
L. Granados Garca, La synergia en San Mximo el Confesor. El protagonismo del Espritu
Santo en la accin humana de Cristo y del cristiano, Cantagalli, Siena 2012.
J. Wallace, Inspiravit ei voluntatem patiendi pro nobis, infundendo ei caritatem: Charity, the
Source of Christs Action According to Thomas Aquinas, Cantagalli, Siena 2013.
A. Holgado, Sponsus et Exemplar. El seguimiento de Cristo Esposo como participacin en sus
virtudes, segn San Buenaventura, Cantagalli, Siena 2014.
J.M. Hernndez Castelln, Diferencia sexual y trascendencia en la filosofa de Emmanuel
Lvinas, Cantagalli, Siena 2014.
F.J. Gonzlez-Melado, El mejor inters del nio con SMA I. Reflexin sobre los tratamientos de
soporte vital en nios con atrofia muscular espinal tipo I, Cantagalli, Siena 2014.
S.Y. Kim, Laffectio maritalis nella definizione del matrimonio, Cantagalli, Siena 2014.
S. Bucolo, Lattrazione uomo-donna tra creazione, caduta e redenzione. Lantropologia del deside-
rio sessuale e la sua redenzione in Cristo nella prospettiva di S. Agostino, Cantagalli, Siena 2015.
A. Miquel Ciarrocchi, Sponsus Ecclesiae, sicut Christus. Sobre el simbolismo nupcial del
sacerdote desde Hugo de San Vctor hasta Santo Toms de Aquino, Cantagalli, Siena 2016.
D. Granada Caada, El alma de toda virtud.Virtus dependet aliqualiter ab amore: una
relectura de la relacin amor y virtud en Santo Toms, Cantagalli, Siena 2016.

COLLANA SENTIERI DELLA VERIT


La collana pubblica i risultati delle ricerche promosse dalla Cattedra Wojtya.
S. Grygiel - P. Terenzi (a cura di), In cammino verso la sorgente, Cantagalli, Siena 2007.
J. Merecki - G. Grandis (a cura di), Lesperienza sorgiva. Persona - Comunione - Societ,
Cantagalli, Siena 2007.
A. Staglian, Ecce Homo. La persona, lidea di cultura e la questione antropologica in Papa
Wojtya, Cantagalli, Siena 2008.
S. Grygiel S. Kampowski (a cura di), Epifania della persona. Azione e cultura nel pensiero di
Karol Wojtya e di Hannah Arendt, Cantagalli, Siena 2008.
S. Grygiel S. Kampowski (a cura di), Fede e ragione, libert e tolleranza. Riflessioni a partire
dal discorso di Benedetto XVI allUniversit di Ratisbona, Cantagalli, Siena 2009.
S. Grygiel P. Kwiatkowski (a cura di), Lamore e la sua regola. Karol Wojtya e lesperienza
dell Ambiente di Cracovia, Cantagalli, Siena 2009.
K. Dybe, Vedere Dio. Luomo alla ricerca del suo creatore nella poesia di K. Wojtya, Cantagalli,
Siena 2010.
P. Kwiatkowski, Lo Sposo passa per questa strada La spiritualit coniugale nel pensiero di
Karol Wojtya. Le origini, Cantagalli, Siena 2011.
S. Grygiel - P. Kwiatkowski (a cura di), Sullonda dello stupore. Quattro voci sulluomo in
Giovanni Paolo II, Cantagalli, Siena 2012, 20132.
A. Suramy, La voie de lamour. Une interprtation de Personne et acte de Karol Wojtya, lecteur
de Thomas dAquin, Cantagalli, Siena 2014.
S. Grygiel, Dialogando con Giovanni Paolo II, Cantagalli, Siena 2013, 20142.
M. Pera M. Jedraszewski W. Schweidler et al., Per una cultura dellamore, Cantagalli,
Siena 2015.

18

777.indd 18 24/05/2016 15:20:55


COLLANA SENTIERI DELLAMORE
La collana, a cura della Cattedra Wojtya, pubblica testi di Karol Wojtya e testimonianze
delle persone a lui vicine.
K. Wojtya, Sposi, amici dello Sposo. Omelie su matrimonio e famiglia, Testo polacco a fronte,
a cura di P. Kwiatkowski, Cantagalli, Siena 2014.
K. Wojtya, Educare ad amare. Scritti su matrimonio e famiglia, Testo polacco a fronte, a cura
di P. Kwiatkowski, Cantagalli, Siena 2014.

COLLANA LEZIONI E DISPENSE


La collana pubblica le dispense di alcuni corsi o atti di colloqui tenuti allIstituto.

R. Garca de Haro, Matrimonio & famiglia nei documenti del Magistero. Corso di teologia
matrimoniale, Ares, Milano 1989, 20002.
Aa.Vv., Humanae vitae: 20 anni dopo. Atti del II Congresso Internazionale di Teologia
morale (Roma, 9-12 novembre 1988), Ares, Milano 1989.
C. Caffarra, Etica generale della sessualit, Ares, Milano 1992.
L. Melina, Morale: tra crisi & rinnovamento. Gli assoluti morali, lopzione fondamentale, la
formazione della coscienza, Ares, Milano 1993.
L. Dattrino, Il Matrimonio secondo Agostino. Contratto, sacramento & casi umani, Ares, Milano 1995.
R. Garca de Haro, La vita cristiana. Corso di Teologia morale fondamentale, Ares, Milano 1995.
A. Scola, Questioni di antropologia teologica, Ares, Milano 1996.
A. Scola, Questioni di antropologia teologica, Pontificia Universit Lateranense-Mursia, Roma 19972.
L. Melina J. Noriega (a cura di), Domanda sul bene e domanda su Dio, Pontificia Univer-
sit Lateranense-Mursia, Roma 1999.
M. Rhonheimer, Etica della procreazione: contraccezione, fecondazione artificiale, aborto, Pon-
tificia Universit Lateranense-Mursia, Roma 2000.
L. Melina P. Zanor (a cura di), Quale dimora per lagire? Dimensioni ecclesiologiche della
morale, Pontificia Universit Lateranense-Mursia, Roma 2000.
L. Melina J. Larr (a cura di), Verit e libert nella teologia morale, Pontificia Universit
Lateranense, Roma 2001.
L. Dattrino, Il matrimonio nel pensiero di San Giovanni Crisostomo, Lateran University Press,
Roma 2002.
L. Melina J.J. Prez-Soba (a cura di), Il bene e la persona nellagire, Lateran University
Press, Roma 2002.
L. Melina O. Bonnewijn (a cura di), La Sequela Christi. Dimensione morale e spirituale
dellesperienza cristiana, Lateran University Press, Roma 2003.
L. Melina D. Granada (a cura di), Limiti alla responsabilit? Amore e giustizia, Lateran
University Press, Roma 2005.
J. Noriega M.L. Di Pietro (a cura di), Fecondit nellinfertilit, Lateran University Press,
Roma 2007.
J.J. Prez-Soba O. Gotia (a cura di), Il cammino della vita: leducazione, una sfida per la
morale, Lateran University Press, Citt del Vaticano 2007.

19

777.indd 19 24/05/2016 15:20:55


B. Ognibeni, Il matrimonio alla luce del Nuovo Testamento, Lateran University Press, Citt
del Vaticano 2007.
M.L. Di Pietro, Bioetica e famiglia, Lateran University Press, Citt del Vaticano 2008.

FUORI COLLANA
S. Grygiel, Extra communionem personarum nulla philosophia, Lateran University Press, Roma 2002.
B. Ognibeni, Dominare la moglie? A proposito di Gn 3,16, Lateran University Press, Roma 2002.
G. Zuanazzi, Simbolismo ed esperienza religiosa, Lateran University Press, Roma 2002.
A. Scola, Il mistero nuziale: una prospettiva di teologia sistematica?, Lateran University Press, Roma 2003.
M. Ouellet, La vocazione cristiana al matrimonio e alla famiglia nella missione della Chiesa,
LUP, Roma 2005.
L. Melina C.A. Anderson (a cura di), La via dellAmore. Riflessioni sullEnciclica Deus
Caritas Est di Benedetto XVI, Pontificio Istituto Giovanni Paolo II-RAI ERI, Roma 2006
(trad. spag.: Monte Carmelo-Pontificio Instituto Juan Pablo II, Burgos-Citt del Vaticano
2006; trad. ingl.: Pontifical John Paul II Institute for Studies on Marriage and Family-
Ignatius Press, San Francisco 2006).
L. Melina E. Sgreccia S. Kampowski (a cura di), Lo splendore della vita: Vangelo, scienza
ed etica. Prospettive della bioetica a dieci anni da Evangelium vitae, Libreria Editrice Vaticana,
Citt del Vaticano 2006.
S. Kampowski, Arendt, Augustine and the new beginning: the action theory and moral thought
of Hannah Arendt in the light of her dissertation on St. Augustine, Eerdmans - Pontificio
Istituto Giovanni Paolo II, Cambridge (MI) 2008.
L. Grygiel - S. Grygiel P. Kwiatkowski (ed.), Bellezza e spiritualit della vita coniugale,
Cantagalli, Siena 2009.
Giovanni Paolo II, Lamore umano nel piano divino. La redenzione del corpo e la sacramenta-
lit del matrimonio nelle catechesi del mercoled (1979-1984), a cura di G. Marengo, LEV,
Citt del Vaticano 2009.
L. Melina G. Gallazzi (a cura di), La famiglia, ancora un affare? La finanza responsabile,
la societ e la famiglia, SRI Group, Milano 2010.
C.A. Anderson J. Granados, Chiamati allamore. La teologia del corpo di Giovanni Paolo
II, PIEMME, Milano 2010 (trad. spag.: Llamados al amor. Teologa del cuerpo en Juan
Pablo II, Monte Carmelo, Burgos 2011).
M.L. Di Pietro, Biotica, Educacin y Familia, Universidad Catlica de Chile, Santiago 2012.
Pontificio Instituto Juan Pablo II, Aprender a amar. 30 preguntas para no equivocarse en la
aventura ms importante de la vida, BAC, Madrid 2012 (trad. portoghese: Cristo nos ensina a
amar. 30 perguntas para acertar na aventura mais importante da vida, CNNB, Brasilia 2013).
L. Melina S. Belardinelli (a cura di), Amare nella differenza. Le forme della sessualit e il
pensiero cattolico. Studio interdisciplinare, LEV-Cantagalli, Citt del Vaticano-Siena 2012
(trad. spag.: Amar en la diferencia. Las formas de la sexualidad y el pensamiento cristiano,
BAC, Madrid 2013).
E. Lev J. Granados, Un Corpo per la Gloria. Teologia del Corpo nelle Collezioni Papali. Gli
Antichi, Michelangelo e Giovanni Paolo II, Edizioni Musei Vaticani Pontificio Istituto
Giovanni Paolo II, Citt del Vaticano 2014 (con traduzioni in inglese, francese, spagnolo,
tedesco, portoghese e russo).

20

777.indd 20 24/05/2016 15:20:55


ONORIFICENZE E PREMI

DOTTORATO HONORIS CAUSA

A norma dellArt. 51 del Titolo VII delle Norme comuni e dellArt. 38 del Titolo VII delle
Norme applicative della Costituzione Apostolica Sapientia Christiana, lIstituto ha concesso
il conferimento di Dottorati Honoris Causa a personalit che si sono particolarmente distinte
nel campo della ricerca e dellevangelizzazione e che hanno approfondito sempre pi la cono-
scenza della verit del matrimonio e della famiglia nella Chiesa e nel mondo, aderendo alla
Missione dellIstituto:

Prof. Servais Pinckaers, O.P. (+), 8 novembre 2000


Prof. Tadeusz Styczen (+), 6 dicembre 2007
Prof.ssa Eugenia Scabini, 6 dicembre 2007
Prof. Pierpaolo Donati, 13 maggio 2009
Sig. Kiko Argello, 13 maggio 2009
S.E.Mons. Luis F. Ladaria Ferrer, S.J., 28 novembre 2012
S.Ecc.za la Sig.ra Hanna Suchocka, 28 novembre 2012
Dott. Stratford Caldecott (+), 10 settembre 2013

PREMIO SUB AUSPICIIS

Al termine di ogni Anno Accademico lIstituto potr concedere alla tesi dottorale che si
sar maggiormente distinta il premio sub auspiciis per la pubblicazione nella Collana Studi
sulla Persona e la Famiglia - Tesi.

PREMIO LICENZA

Potranno essere assegnati inoltre tre premi ai tre studenti pi meritevoli del corso alla Licenza,
scelti tra quelli che avranno ottenuto le migliori qualifiche.

21

777.indd 21 24/05/2016 15:20:55


SERVIZI

CAPPELLINA BEATA VERGINE DI FATIMA

Presso lIstituto, la Cappellina della Beata Vergine di Fatima aperta per la preghiera e
ladorazione eucaristica. Nella cappella sono custodite e venerate reliquie di San Giovanni
Paolo II, Papa, e dei Beati coniugi Louis e Zlie Martin.

BIBLIOTECA

Offre agli studiosi una qualificata e specialistica raccolta di volumi su matrimonio e fami-
glia con particolare riferimento alle scienze bibliche, allantropologia teologica, alla teologia
morale, alla bioetica e alla psicologia.
La Biblioteca dellIstituto fa parte della rete URBE (Unione Romana Biblioteche Ecclesiastiche).
Laccesso libero per gli studenti regolarmente iscritti presso il Pontificio Istituto Giovanni
Paolo II; per studenti e laureandi di altre universit , invece, richiesta la presentazione del
relatore della tesi o, comunque, di un docente universitario.
La Biblioteca offre agli utenti la possibilit di accedere ad internet tramite rete wireless.

Orario di apertura:
Dal luned al venerd dalle ore 8,30 alle ore 18,30
E-mail: biblioteca@istitutogp2.it
Tel: (+39) 06.698.95.698
Fax: (+39) 06.698.86.103

LIBRERIA LEONIANA LATERANENSE

Aperta al pubblico tutti i giorni feriali dalle ore 8,00 alle 18,30 tranne il gioved (8,00-
13,00 / 15,00-18,30)

Specializzata in Teologia in generale, Sacra Scrittura, dogmatica, morale, bioetica, fami-


glia, filosofia, storia, letteratura, lingue, pastorale, spiritualit, religioni.
Disponibili su richiesta anche testi in lingua e spedizioni di libri in tutto il mondo.

Libreria Leoniana Lateranense


Piazza San Giovanni in Laterano, 4
00120 Citt del Vaticano
Tel. / Fax: (+39) 06.698.86.202
E-mail: leonianalateranense@gmail.com ; leonianalateranense@tiscali.it
www.medialibro.com

22

777.indd 22 24/05/2016 15:20:55


CENTRO STAMPA

Fotocopie, dispense, stampa e rilegatura di testi, tesi, pubblicazioni, stampa digitale in b/n
e colore, battitura testi, scansione e acquisizione immagini e testi.

E-mail: centrostampa@pul.it
Tel.: (+39) 06.698.95.631
Fax: (+39) 06.698.86.169
Cell.: (+39) 333.92.34.258

MENSA UNIVERSITARIA

Allinterno delledificio della Pontificia Universit Lateranense si trova una mensa univer-
sitaria (aperta dalle ore 12.00 alle ore 14.30) e un servizio bar (dalle ore 7.30 alle ore 18.00).
Altri servizi: celebrazioni tesi, catering, ristorazione, trasporti.

Pul-Tra
Via di Portonazzio, 37
00159 Roma
Tel.: (+39) 06.698.95.639
Fax: (+39) 06.698.86.276
E-mail: lapultra@gmail.com ; lapultra@yahoo.it

CONVENZIONE CON CENTRE CULTUREL SAINT-LOUIS DE FRANCE

La Convenzione propone per Docenti e Studenti del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
una tariffa unica di 330 per lezioni di gruppo in francese e la tassa discrizione annuale in
omaggio, che include il libro di testo e la tariffa ridotta agli esami DELF/DALF. Inoltre, lo
studente potr usufruire dellabbonamento presso la mediateca e di un accesso gratuito alla
nostra sala Cinma Franais per tutta la durata del suo corso. Tariffe agevolate sulliscrizione
in mediateca.

Centre Culturel Saint-Louis de France


Ambassade de France prs le Saint-Sige
Largo Toniolo, 20/22
00186 Roma
Tel.: (+39) 06.680.26.26
Fax: (+39) 06.680.26.20
www.ifcsl.com

23

777.indd 23 24/05/2016 15:20:55


INFORMAZIONI GENERALI

Lorario di ricevimento del Preside, del Vice-Preside e dei Professori stabili verr comu-
nicato allinizio dellanno accademico.
La Segreteria del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II aperta il luned, mercoled e
venerd dalle ore 10,15 alle ore 13,00.
La Biblioteca del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II aperta dalle ore 8,30 alle ore
18,30 dal luned al venerd.

ESAMI

a) Per lammissione agli esami dei singoli corsi lo studente deve aver fatto a suo tempo li-
scrizione al corso (piano di studio), deve aver frequentato almeno due terzi delle lezioni
e deve essere in regola con il pagamento delle tasse accademiche; diversamente non pu
sostenerne lesame.
b) La Segreteria, nei limiti indicati dallOrdo, fissa la data e lora degli esami; pertanto non
sono consentite variazioni di giorno e ora.
Un esame superato con esito positivo non pu essere ripetuto.
La ripetizione dellesame non pu avvenire nella stessa sessione.
Le prenotazioni o variazioni in ritardo sono soggette a tasse.
Sono nulli tutti gli atti accademici compiuti da studenti non in regola con liscrizione
e il pagamento delle tasse.
Lesame fuori sessione deve essere espressamente richiesto al Segretario, che valuter la
domanda nei limiti consentiti dalle specifiche norme.
c) Le prenotazioni agli esami si effettuano esclusivamente tramite il sito web dellIstituto.

CORRISPONDENZA FRA VOTI E QUALIFICHE

QUALIFICA VOTAZIONE
30 90
PROBATUS 18 54
21,4 64
BENE PROBATUS 21,5 65
25,4 76
CUM LAUDE 25,5 77
27,4 82
MAGNA CUM LAUDE 27,5 83
29,4 88
SUMMA CUM LAUDE 29,5 89
30 90

24

777.indd 24 24/05/2016 15:20:55


TASSE ACCADEMICHE

Le tasse accademiche danno diritto alliscrizione e alla frequenza delle lezioni, a sostenere
gli esami, alla tessera di studente e allingresso nella Biblioteca dellIstituto.

TIPO IMPORTO COMPLESSIVO IN EURO


Ciclo di Licenza1 1.850,00
Ciclo di Dottorato 1.950,00
Fuori Corso 1.000,00
Attesa Laurea2 850,00
Master Scienze Matrimonio e Famiglia (per lintero ciclo) 2.200,00
Master Bioetica e Formazione (per lintero ciclo) 2.800,00
Master Fertilit e Sessualit Coniugale (per lintero ciclo) 2.100,00
Diploma in Pastorale Familiare
Coppia 400,00
Single 250,00
Studenti / Seminaristi 200,00
Corso di Formazione Permanente per Sacerdoti 350,00
Ospiti (tassa per ogni corso ed esame) 180,00

I programmi non specificati in questo elenco seguono norme specifiche.

Diritti di Segreteria
Certificazioni 10,00
Ricognizione accademica 90,00
Scritturazione Diploma di Licenza 100,00
Scritturazione Diploma di Dottorato 150,00
Scritturazione Diploma di Master 65,00
Scritturazione Diploma di Pastorale Familiare 20,00
Tassa di mora nelliscrizione 150,00
Tassa per esame prenotato e non sostenuto3 25,00
Tasse per iscrizione tardiva agli esami 30,00
Tasse esame fuori sessione 35,00
Tassa di pre-iscrizione4 200,00
Tasse per riemissione tesserino identificativo 20,00

1
Le spese per la frequenza dei corsi di Laurea in Teologia sono detraibili ai sensi della Circolare Agenzia
Enrate n. 13/E del 9 maggio 2013.
2
Questa tassa deve essere versata dagli studenti del III ciclo che abbiano adempiuto tutti gli obblighi di
scolarit e di esami e debbano ancora discutere la tesi in data posteriore allultima sessione di grado; lo status di
studente in attesa di laurea non pu prolungarsi oltre i cinque anni accademici successivi allultima iscrizione
allultimo anno di Dottorato.
3
Questa tassa va pagata prima delliscrizione alla sessione desami successiva.
4
La tassa va versata da coloro che svolgono la pratica di pre-iscrizione al fine del rilascio del visto di ingresso
in Italia per motivi di studio. La tassa sintende ad anticipo delle tasse accademiche dovute.

25

777.indd 25 24/05/2016 15:20:55


MODALIT DI PAGAMENTO

Il versamento delle tasse accademiche si effettua tramite bonifico bancario o con lapposito
modulo presso le agenzie 6 (Via Cesare Baronio 12) e 24 (Via di san Giovanni in Laterano
51/a) della Banca Popolare di Sondrio in ununica soluzione, allatto delliscrizione. Il paga-
mento delle tasse accademiche condizione di perfezionamento della domanda di immatri-
colazione/iscrizione.
Non permesso iscriversi allanno successivo o sostenere esami se non si in regola con il
pagamento delle rate precedenti.

Pontificio Istituto Giovanni Paolo II


Banca Popolare di Sondrio Agenzia 6 Via Cesare Baronio, 12 - Roma
Codice IBAN: IT22 X056 9603 2060 0000 4100 X40
Codice SWIFT (=BIC): POSOIT22

Nella causale del pagamento si deve inserire sempre nome, cognome, numero di matricola
(se gi esistente) e il motivo del versamento.

26

777.indd 26 24/05/2016 15:20:55


PIANO GENERALE DEGLI STUDI

777.indd 27 24/05/2016 15:20:55


PROGRAMMI OFFERTI

LICENZA in S. Teologia del Matrimonio e della Famiglia


DOTTORATO in S. Teologia con specializzazione in Scienze del Matrimonio e della Famiglia
MASTER in Scienze del Matrimonio e della Famiglia
MASTER in Scienze del Matrimonio e della Famiglia Ciclo Speciale
MASTER in Bioetica e Formazione
MASTER in Consulenza Familiare
MASTER in Fertilit e Sessualit Coniugale
DIPLOMA in Pastorale Familiare
CORSO di FORMAZIONE PERMANENTE in Pastorale Familiare per Sacerdoti

28

777.indd 28 24/05/2016 15:20:55


LICENZA
in S. Teologia del Matrimonio e della Famiglia
Direttore degli Studi: Prof. Livio Melina

NORME PER LISCRIZIONE

Gli studenti sono ordinari, straordinari e ospiti:


studenti ordinari: posseggono tutti i requisiti richiesti;
studenti straordinari: rientrano in questa categoria coloro che non hanno potuto ottempe-
rare alla consegna di tutti i documenti richiesti allatto delliscrizione: una volta soddisfatti
tali obblighi diventano studenti ordinari; vi rientrano anche coloro che non possiedono i
requisiti necessari per laccesso allUniversit; sono iscritti e frequentano i corsi, ma non
conseguono i gradi accademici. Superati gli esami, potranno richiedere un attestato;
studenti ospiti: seguono uno o pi corsi come uditori, con la possibilit di sostenere i rela-
tivi esami.
Possono inoltre essere ammessi come ospiti gli studenti ordinari di altre Universit Pontificie,
con il consenso delle loro Autorit accademiche. I corsi da loro frequentati (non pi di
due per semestre) sono considerati validi per il proprio curriculum di studi, ricevendo i
corrispondenti certificati.

1 - Le iscrizioni si ricevono dal 1 giugno al 2 ottobre 2015 (con mora sino al 31 ottobre 2015).

2 - Documenti richiesti per la prima iscrizione o immatricolazione:


fotocopia della pre-immatricolazione da realizzare obbligatoriamente attraverso il sito
web;
domanda di iscrizione, su modulo fornito dalla Segreteria;
documento di identit valido;
diploma di scuola superiore valido per laccesso allUniversit nel Paese di provenienza
in originale;
certificato del Baccellierato in Teologia almeno cum laude. Gli studenti che hanno fre-
quentato il Corso sessennale filosofico-teologico presso Seminari o Istituti religiosi che
non rilasciano il predetto titolo devono sostenere lesame di ammissione;
lettera di presentazione del proprio Superiore Ecclesiastico per i sacerdoti, i religiosi ed i
seminaristi. I laici dovranno presentare una lettera del Parroco;
ricevuta comprovante lavvenuto pagamento delle tasse;
due fotografie formato tessera;
rescritto annuale di extracollegialit, se lo studente un sacerdote che non appartiene
alla diocesi di Roma e non risiede nei collegi e convitti destinati ad accogliere il clero;
piano di studi (in duplice copia) firmato dal Direttore degli Studi, su moduli forniti
dalla Segreteria.

29

777.indd 29 24/05/2016 15:20:55


3 - Rinnovo annuale delliscrizione:
domanda di iscrizione su modulo fornito dalla Segreteria;
ricevuta comprovante lavvenuto pagamento delle tasse;
piano di studi (in duplice copia) firmato dal Direttore degli Studi, su moduli forniti
dalla Segreteria;
Lammissione al secondo anno del corso alla Licenza condizionata alla conoscenza di
almeno due delle seguenti lingue (esclusa quella materna): italiano, inglese, francese,
tedesco, spagnolo. Le due lingue (equivalenti a 2 ECTS ciascuna) non devono appar-
tenere alla stessa famiglia. Detta conoscenza dimostrata da regolare documentazione
o dal superamento di una prova in Istituto, che consiste nella lettura e traduzione
immediata di un breve testo.

4 - Gli studenti non cittadini italiani allatto delliscrizione devono presentare:


attestato di conoscenza della lingua italiana, tale da poter seguire i corsi e sostenere gli
esami. In ogni caso, lo studente, dovr sostenere un esame di lingua italiana (grammatica
e traduzione), che si terr entro il primo mese di frequenza, e dimostrare una conoscenza
della lingua pari a almeno al livello A2; in alternativa pu essere presentata allatto dellim-
matricolazione opportuna certificazione emessa da istituti di lingua accreditati.
Se il livello di conoscenza della lingua sar ritenuto insufficiente, lo studente dovr
frequentare un corso integrativo obbligatorio durante il primo semestre. Alla fine del
semestre, e comunque prima degli esami previsti per i cicli di studio, dovr essere supe-
ratala suddetta prova di livello A2.
Tutti gli studenti sono comunque obbligati a maturare un livello di conoscenza pari al
B1 entro il primo anno; per il secondo anno di Licenza invece fortemente consigliato
aver raggiunto almeno un livello pari al B2 mediante attivit didattiche e tutoriali.
originale e fotocopia del permesso di soggiorno e indicazione del loro domicilio in Roma.

5 - vietata liscrizione contemporanea a diverse Universit o Atenei Pontifici per con-


seguire gradi accademici. La duplice iscrizione sar annullata e gli esami verranno invalidati.

6 - Riconoscimento dei titoli di studio in Italia.


I titoli accademici di baccellierato e licenza in Teologia e Sacra Scrittura... sono riconosciuti,
a richiesta degli interessati, rispettivamente come diploma universitario e come laurea con
decreto del Ministero dellUniversit e della Ricerca scientifica e tecnologica... (art. 2 del De-
creto del Presidente della Repubblica del 2 febbraio 1994, n. 175, pubblicato sulla Gazzetta
Ufficiale n. 62 del 16 marzo 1994).

7 Insegnamento della religione cattolica nella scuola pubblica italiana.


Oltre il titolo di licenza in S. Teologia rilasciato dallIstituto, coloro che sono intenzionati a
insegnare religione cattolica nella scuola pubblica italiana hanno lobbligo di seguire alcuni
corsi specifici di qualificazione (didattica IRC, pedagogia religiosa, teoria e legislazione sco-
lastica, tirocinio didattico), secondo lIntesa tra il Ministero dellIstruzione, dellUniversit e
della Ricerca (MIUR) e la Conferenza Episcopale Italiana.

30

777.indd 30 24/05/2016 15:20:55


NORME ACCADEMICHE

1 - Lo studente per poter discutere la tesi deve avere totalizzato 56 ECTS* di corsi fondamentali,
1

15 ECTS di corsi complementari, 12 ECTS di seminari (un seminario per semestre).

2 - Lo studente potr inserire nel proprio piano di studi, nel corso dei due anni, minimo 5 e
massimo 7 corsi complementari. Ai fini del computo della media finale, verranno considerati
solo i 5 corsi complementari per i quali sar stato ottenuto il voto pi alto. Gli altri due corsi
verranno considerati come corsi liberi.

3 - Spetta al Preside, udito il Direttore degli Studi:


a) concedere dispense da corsi gi frequentati;
b) integrare il piano di studi seguito altrove con corsi ed esami previsti dal piano di
studi dellIstituto;
c) concedere di sostenere esami fuori delle sessioni stabilite previo pagamento dei relativi
diritti di segreteria, ove prescritti;
d) concedere la dispensa dalla scolarit, prima dellinizio del semestre.

4 - Gli studenti del I anno sono tenuti a seguire, nel I semestre, un seminario tutoriale a loro
riservato, proposto dai docenti stabili dellIstituto (con un numero massimo di 7 iscritti). Il
docente svolger la sua attivit come tutor lungo tutto il primo anno. Tale seminario ha lo
scopo di verificare ed integrare la metodologia scientifica e introdurre i nuovi studenti alla
prospettiva propria e allapproccio specifico dellIstituto alla realt della persona, del matri-
monio e della famiglia. Tale seminario sar condotto attraverso la lettura di opere, o parti di
esse, ritenute particolarmente significative per gli studi dellIstituto.
Il superamento del seminario tutoriale comporter il superamento della lettura della prima
opera prevista nel piano di studi.

5 Al termine del I anno, lo studente, dopo aver letto unopera indicata dal tutor, presenter
al Docente stessa una recensione scritta.
Durante il II anno, lo studente dovr presentare altre due recensioni: di queste, almeno una
deve essere attinente ad un corso fondamentale.

6 - Ogni lavoro scritto deve essere redatto personalmente dallo studente: riportare testi da altri
autori senza indicarlo significa commettere un plagio che prevede la sospensione del lavoro
e altri eventuali provvedimenti disciplinari.

7 - Fermo restando lobbligo del pagamento annuale della tassa di iscrizione, lo studente che non
abbia superato almeno un esame o non abbia compiuto atti accademici equivalenti, per un periodo
massimo di sette anni, e comunque non oltre dieci anni dalla prima iscrizione, perde la scolarit.
Il limite di sette anni vale anche se il curriculum scolastico stato concluso e manca solo la tesi.

*
1
ECTS = European Credit Transfer System.

31

777.indd 31 24/05/2016 15:20:55


Norme per la dissertazione per la Licenza
1. Durante il biennio lo studente tenuto a preparare una dissertazione scritta, mediante la
quale egli dimostri capacit di lavoro scientifico e idoneit allinsegnamento.
2. Per lattuazione di tale norma, valgono le seguenti direttive:
a. Entro il mese di novembre del II anno lo studente prenda opportuni accordi con uno
dei Docenti allo scopo di preparare la suddetta dissertazione.
b. Entro la fine del mese di novembre del II anno, lo studente deve consegnare alla Se-
greteria una scheda recante il titolo della dissertazione stessa e la firma del Professore.
c. La dissertazione scritta (in 4 copie cartaceee pi una copia in PDF che va inviata allin-
dirizzo antiplagio@istitutogp2.it) dovr essere presentata in Segreteria entro la data
indicata nel calendario. Gli esami di grado per la Licenza sono previsti nelle sessioni
di febbraio, giugno ed ottobre. Unitamente alle copie della dissertazione dovr essere
consegnato il modulo del nulla osta firmato dal Professore Relatore ed un modulo
per la proposta di due correlatori da sottoporre allapprovazione del Direttore degli
Studi.
d. La dissertazione scritta non deve superare le cento pagine, indici e bibliografia compresi.
e. Il tema della lectio coram potr essere ritirato, in Segreteria, dallo studente interessato
due giorni prima della discussione della dissertazione finale e sar scelto dal Direttore
degli studi, su proposta del Relatore della tesi, tra i temi contenuti nel testo Prospettive
di ricerca e di insegnamento.
6. La discussione pubblica avverr davanti, oltre che al Relatore, a due docenti nominati dal
Direttore degli Studi.
7. Il voto finale (espresso in trentesimi) viene calcolato in base ai seguenti coefficienti:
Media corsi fondamentali e seminari: 40% (69 ECTS)
Media corsi complementari: 10% (15 ECTS)
Dissertazione: 40% (20 ECTS)
Lectio coram: 10% (10 ECTS)
In caso di decimali, fino ai voti inferiori allo 0,5 si arrotonda per difetto; per voti uguali e
superiori allo 0,5 si arrotonda per eccesso.

32

777.indd 32 24/05/2016 15:20:55


INFORMAZIONI GENERALI

Lorario di ricevimento del Preside, del Vice-Preside e dei Professori stabili verr comu-
nicato allinizio dellanno accademico.
Segreteria per il corso alla Licenza
Dott.ssa Gabriella Esposito
Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
Piazza S. Giovanni in Laterano, 4
00120 Citt del Vaticano
E-mail: segreteria@istitutogp2.it
Tel.: +39 06.698.95.536
Fax: +39 06.698.86.103
La Segreteria del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II aperta il luned, mercoled e
venerd dalle ore 10,15 alle ore 13,00.
La Biblioteca del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II aperta dalle ore 8,30 alle ore
18,30 dal luned al venerd.

SCADENZE DA RICORDARE

Termine delle iscrizioni allAnno Accademico: 30 settembre 2016 (senza tassa di mora)
Le lezioni dei corsi ordinari si svolgono:
I semestre: dal 3 ottobre 2016 al 13 gennaio 2017
II semestre: dal 13 febbraio 2017 al 27 maggio 2017
Inizio dei corsi opzionali e seminari del I semestre: 10 ottobre 2016
Inizio dei corsi opzionali e seminari del II semestre: 20 febbraio 2017
Corso Visiting Professors: dal 13 al 17 febbraio 2017
Termine per la consegna delle variazioni
dei piani di studio (I semestre): 5 ottobre 2016
dei piani di studio (II semestre): 10 febbraio 2017
Periodo per liscrizione degli studenti ospiti al II semestre: 15 gennaio - 10 febbraio 2017
Termine per la consegna dello schema della tesi (studenti del II anno): 30 novembre 2016
Termine per la consegna delle dissertazioni:
per la sessione di febbraio 2016: 13 gennaio 2017
per la sessione di giugno 2016: 5 maggio 2017
per la sessione di ottobre 2016: 8 settembre 2017

Per tutte le altre scadenze: prenotazione agli esami, sessioni di esami, sessioni di tesi, giorni di
chiusura dellIstituto, si consulti il calendario.

33

777.indd 33 24/05/2016 15:20:55


PIANO DI STUDI

PRIMO SEMESTRE

obbligatorio, per gli studenti del I anno, il corso introduttivo:

70534 Chiamati allamore.


introduzione alla visione dellIstituto (2 ECTS) L. Melina - S. Grygiel

Corsi Fondamentali (obbligatori) - 3 ECTS



70363 Psicologia della sessualit umana e dei legami familiari M. Binasco
70362 Filosofia del diritto matrimoniale F. DAgostino
70579 Il mio corpo per voi (1Cor 11,24): sacramenti e antropologia nuziale J. Granados
70502 La persona: riconoscimento, dipendenza e responsabilit S. Kampowski
70580 Legge naturale, persona e amore L. Melina

Corsi Complementari* - 3 ECTS



70504 Storia della famiglia: dal mondo greco alla postmodernit S. Belardinelli
70581 Accompagnare il bambino con disabilit e la sua famiglia M.L. Di Pietro
70514 Modelli di famiglia? La famiglia, oltre lideologia G. Gambino
70490 Sessualit, fertilit e generazione della vita: fondamenti biologici E. Giacchi
70582 Karol Wojtya e le origini della teologia del corpo P. Kwiatkowski
70583 Fedelt matrimoniale e sfida del poliamore O. Gotia
70508 Il perdono nella comunione coniugale e familiare J. Laffitte
70584 La donna in Cristo e nella Chiesa: ruolo e rappresentazione V. Marini
70175 Magistero su matrimonio e famiglia: chiavi ermeneutiche J. Merecki
70585 Il matrimonio alla luce dellAntico Testamento B. Ognibeni
70586 Dopo il Sinodo: le strade della pastorale familiare J.J. Prez-Soba
70176 Teologia patristica del matrimonio e della famiglia F. Pilloni

* Ciascun corso complementare si attiver solo al raggiungimento di un numero minimo di otto iscrizioni.

34

777.indd 34 24/05/2016 15:20:55


SECONDO SEMESTRE

Corsi Fondamentali (obbligatori) - 3 ECTS




70587 Splendore e ambiguit del sesso.
possibile educare? T. Anatrella - R. Iafrate - G. Mari

70588 Teologia dellamore umano: modelli antropologici G. Marengo


70589 Il mistero della verginit: un amore che compie la sessualit J. Noriega
70590 Il matrimonio, sacramento della redenzione in Cristo A. Diriart

Corsi Complementari* - 3 ECTS




70558 Impegno pastorale con le famiglie emarginate e povere B. e L. Baranda
70591 Colpa, confessione, perdono M. Binasco
70400 Metodologia della ricerca empirica sulla societ e la famiglia G.C. Blangiardo
70327 Lembrione e il feto umano R. Colombo
70435 Aspetti giuridici della procreazione medicalmente assistita F. DAgostino
70551 Diritto alle nozze e prevenzione delle nullit matrimoniali A. DAuria
70280 La regolazione della fertilit umana E. Giacchi
70517 Freedom and Love in K. Wojtya* J. Kupczak
70592 Luomo e gli altri. La persona nel pensiero di K. Wojtya J. Merecki
70593 Riti, miti e simboli nuziali nel Nuovo Testamento M. Meruzzi
70594 Tra natura e ruoli: maternit e paternit oggi F. Pesci
70595 La differenza sessuale: natura e cultura G. Salmeri
70520 Pastorale della vita: riferimenti fondativi e contenuti dottrinali L. Zucaro

1
Il corso 70517 del prof. Kupczak si terr in lingua inglese.

* Ciascun corso complementare si attiver solo al raggiungimento di un numero minimo di otto iscrizioni.

35

777.indd 35 24/05/2016 15:20:55


Seminari* - 3 ECTS

PRIMO SEMESTRE

Extra-curriculum (obbligatorio per tutti gli studenti del I anno):

75318 Propedeutica alla metodologia scientifica in teologia (1 ECTS) O. Gotia

Seminari tutoriali riservati agli studenti del I anno di Licenza** (3 ECTS)

76017 Teologia della carne in santIreneo di Lione J. Granados


76018 Il dono come categoria antropologica (J. Godbout) S. Kampowski
76019 Il contributo dellenciclica Dives in misericordia
allinsegnamento sulluomo di Giovanni Paolo II G. Marengo
75446 Le passioni umane nella Summa di S. Tommaso L. Melina
75966 Solovv e Il significato dellamore J. Noriega

Seminari riservati agli studenti del II anno di Licenza (3 ECTS)

75914 Lesperienza dellaborto M. Binasco


76020 Risurrezione, matrimonio e verginit nelle catechesi di Giovanni Paolo II A. Diriart
76021 Come educare alla differenza? O. Gotia
76022 La verit dellamore: questioni morali e pastorali J.J. Prez-Soba

SECONDO SEMESTRE

76023 Informazioni genetiche e gestione del rischio:


tra diritto alla riservatezza e legami familiari M.L. Di Pietro
76024 Quale fecondit? Il figlio del desiderio O. Gotia
76025 Identit sessuale: sviluppo e formazione o scelta? M. Grygiel
75975 Famiglia, Chiesa e societ: analisi di testi scelti J. Laffitte
76026 La domanda antropologica nella prospettiva dellenciclica Laudato si G. Marengo
76027 Persona, amore, sessualit e matrimonio in H.U. von Balthasar V. Marini
76028 I fondamenti del personalismo secondo K. Wojtya J. Merecki
76029 La curiosit sessuale: vedere per desiderare J. Noriega
76030 La Beata Vergine Maria nella vita spirituale D. Orsuto
76031 Uso della simbolica sponsale e nuziale nella Bibbia B. Ognibeni
75981 Modernit e postmodernit: lemergenza morale ed educativa F. Pesci
76032 Il mistero delluomo/donna e la sessualit umana in SantAgostino F. Pilloni

* Tutti i seminari saranno svolti solo se avranno un minimo di cinque iscritti. Ogni seminario non potr
avere pi di sette iscritti
** Il superamento del seminario tutoriale comporter il superamento della lettura della prima opera.

36

777.indd 36 24/05/2016 15:20:55


Licenza e Dottorato*
I semestre

ORE LUNED MARTED MERCOLED GIOVED VENERD

I ora 70534 melina-grygiel 1


70362 dagostino 70579 granados 70363 binasco
8.30-9.15 75318 gotia1 76035 noriega 76034 kampowski 76036 perez-soba
76021 gotia
76020 diriart

II ora 70534 melina-grygiel1 70362 dagostino 70579 granados 70580 melina 70363 binasco
9.20 10.05 75318 gotia1 76035 noriega 76034 kampowski 76033 binasco 76036 perez-soba
76021 gotia
76020 diriart

III ora 70502 kampowski 70485 granados 70583 gotia 70580 melina 70504 belardinelli2
10.20 11.05 76019 marengo 75446 melina 76033 binasco 76018 kampowski
75966 noriega 70585 ognibeni 70584 marini
70176 pilloni3

IV ora 70502 kampowski 70485 granados 70583 gotia 70581 di pietro 70504 belardinelli2
11.10-11.55 76019 marengo 75446 melina 70514 gambino 76018 kampowski
75966 noriega 70585 ognibeni 70508 laffitte 70584 marini
76022 perez-soba 70176 pilloni3

V ora 70581 di pietro 70504 belardinelli2


12.00 12.45 70514 gambino 70176 pilloni3
70508 laffitte
76022 perez-soba

VI ora 70490 giacchi 70582 kwiatkowski4 70582 kwiatkowski4 75914 binasco


15.00 15.45 70564 kwiatkowski4 70175 merecki
70586 perez-soba

VII ora 70490 giacchi 70582 kwiatkowski4 70582 kwiatkowski4 75914 binasco
15.50 16.35 70582 kwiatkowski4 70175 merecki
70586 perez-soba

VIII ora 70582 kwiatkowski4 70582 kwiatkowski4 70582 kwiatkowski4


16.40 17.25

IX ora 70582 kwiatkowski4 70582 kwiatkowski4 70582 kwiatkowski4


17.30 18.15

X ora
18.15 19.00

* Sono indicati in grassetto i seminari di Dottorato.


1
Il corso 70534 Chiamati allamore. Introduzione alla visione dellIstituto e il seminario 75318 Propedeutica alla
metodologia scientifica in teologia si integrano in una programmazione successiva a partire dal 3 ottobre 2016, secondo
un calendario proprio che sar presentato nel corso della prima lezione.
2
Il prof. Belardinelli terr il corso 70504 in 8 incontri di 3 ore ciascuno nelle seguenti date: 14-21-28
ottobre 2016; 4-11-25 novembre 2016; 2-16 dicembre 2016.
3
Il prof. Pilloni terr il corso 70176 in 8 incontri di 3 ore ciascuno nelle seguenti date: 14-21-28 ottobre
2016; 4-11-25 novembre 2016; 2-16 dicembre 2016.
4
Il prof. Kwiatkowski terr il corso 70582 nelle seguenti date: 17-18-19-24-25-26 ottobre 2016.

37

777.indd 37 24/05/2016 15:20:55


Licenza e Dottorato*
II semestre

ORE LUNED MARTED MERCOLED GIOVED VENERD

I ora 76024 gotia 70400 blangiardo 1


70588 marengo 76040 melina 70590 diriart
8.30-9.15 76028 merecki 70435 dagostino 76037 diriart 70589 noriega
70594 pesci 76026 marengo
76030 orsuto

II ora 76024 gotia 70400 blangiardo1 70588 marengo 76040 melina 70590 diriart
9.20 10.05 76028 merecki 70435 dagostino 76037 diriart 70589 noriega
70594 pesci 76026 marengo
76030 orsuto

III ora 70327 colombo2 76023 di pietro 76025 grygiel m. 70551 dauria 70591 binasco
10.20 11.05 70595 salmeri 76038 granados 70592 merecki 75975 laffitte 76027 marini
70520 zucaro 76031 ognibeni 75981 pesci 76029 noriega 76032 pilloni
76039 marengo 70593 meruzzi

IV ora 70327 colombo2 76023 di pietro 76025 grygiel m. 70551 dauria 70591 binasco
11.10-11.55 70595 salmeri 76038 granados 70592 merecki 75975 laffitte 76027 marini
70520 zucaro 76031 ognibeni 75981 pesci 76029 noriega 76032 pilloni
76039 marengo 70593 meruzzi

V ora 70327 colombo2


12.00 12.45

VI ora 70280 giacchi 70517 kupczak 70517 kupczak 70517 kupczak


15.00 15.45 70558 baranda4 70558 baranda4 70558 baranda4

VII ora 70280 giacchi 70517 kupczak 70517 kupczak 70517 kupczak
15.50 16.35 70558 baranda4 70558 baranda4 70558 baranda4

VIII ora 70400 blangiardo1 70517 kupczak 70517 kupczak 70517 kupczak
16.40 17.25 70558 baranda4 70558 baranda4 70558 baranda4 70558 baranda4

IX ora 70400 blangiardo1


17.30 18.15 70558 baranda4

X ora 70400 blangiardo1


18.15 19.00 70558 baranda4

Nota bene: nella settimana che va dal 13 al 17 febbraio 2017 si svolgeranno esclusivamente le 24 ore di
lezione previste per il corso visiting professors 70587 Splendore e ambiguit del sesso. possibile educare?
(T. Anatrella R. Iafrate G. Mari).

* Sono indicati in grassetto i seminari di Dottorato.


1
Il prof. Blangiardo terr il corso 70400 nelle seguenti date: 20-21-27-28 febbraio 2017; 6-7-13-14-20-21
marzo 2017.
2
Il prof. Colombo terr il corso 70327 nelle seguenti date: 20-27 febbraio 2017; 6-13-20-27 marzo 2017;
3 aprile 2017; 8 maggio 2017.
3
Il prof. Kupczak terr il corso 70517 in 8 incontri concentrati in 3 settimane, nelle seguenti date: 21-22-
23-28-29-30 marzo 2017; 4-5 aprile 2017. Il corso si terr in lingua inglese.
4
I proff. B. e L. Baranda terranno il corso 70558 in 8 incontri concentrati in 2 settimane, nelle seguenti
date: 2-3-4-8-9-10-11 maggio 2017.

38

777.indd 38 24/05/2016 15:20:55


DESCRIZIONE DEI CORSI DI LICENZA1

70587 Anatrella T. Iafrate R. Mari G. Splendore e ambiguit del sesso. possibile educare?
1. Leducazione dellimmaginazione e della fantasia (Prof. Tony Anatrella).
2. La conformazione del desiderio e del suo senso (Prof.ssa Raffaella Iafrate).
3. Il sesso e la maturazione nellincontro col reale (Prof. Giuseppe Mari).
Programma e bibliografia pi dettagliati verranno forniti durante lo svolgimento del corso.

70558 Baranda B. e L. Impegno pastorale con le famiglie emarginate e povere


Scopo del corso che gli studenti riescano ad entrare in contatto con la realt delle famiglie
in situazione di povert o/e di esclusione sociale, mediante conoscenze, attitudini e abilit per
un rapporto pastorale che permetta unevangelizzazione fruttuosa.
1. Il mondo delle famiglie in situazione di esclusione sociale e povert economica. Concetti.
2. Il lavoro pastorale con le persone e le comunit emarginate.
3. Limpegno con le famiglie emarginate e povere. Esperienze.

Bibliografia:
Giovanni Paolo II, Esortazione apostolica Familiaris consortio (1981).
Giovanni Paolo II, Esortazione apostolica Christifideles laici (1988).
Benedetto XVI, Lettera enciclica Caritas in veritate (2009).
Francesco, Lettera enciclica Lumen fidei (2013).
Francesco, Esortazione apostolica Evangelii gaudium (2013).
Francesco, Lettera enciclica Laudato si (2015).

BICE, Oficina Catlica de la Infancia, Familia y resiliencia del nio. Infancia en el mundo,
vol. 5, n3/1994, Ginebra 1994.
A. Berstegui A. Gmez, Horizontes de la familia ante el S. XXI, Universidad Pontificia
Comillas, Madrid 2011.
R. Buttiglione, La persona y la familia, Palabra, Madrid 1999.
J. Dominian, Matrimonio: fede e amore, Cittadella Editrice, Assisi 1984.
J.R. Flecha, La familia, lugar de evangelizacin, PPC, Madrid 1983.
J. Garca Roca, Reinvencin de la exclusin social en tiempos de crisis, Critas-Foessa, Madrid
2012.
J. Granados, Una sola carne in un solo Spirito. Teologia del matrimonio, Cantagalli, Siena
2014.
L. Melina, Per una cultura della famiglia: il linguaggio dellamore, Marcianum, Venezia 2006
(ed. spag.: Por una cultura de la familia: el lenguaje del amor. Ediciones UC, Santiago 2009).
D.W. Winnicott, La familia y el desarrollo del individuo, Horm, Buenos Aires 1984.

1
I corsi descritti sono elencati in ordine alfabetico di docente.

39

777.indd 39 24/05/2016 15:20:55


70504 Belardinelli S. Storia della famiglia: dalle societ arcaiche alla postmodernit
1. La famiglia nel mondo greco-romano.
2. La famiglia nel Medio Evo.
3. La famiglia moderna.
4. La famiglia contemporanea.

Bibliografia:
Ph. Aris, Padri e figli nellEuropa medievale moderna, Laterza, Bari 1999 (in particolare,
pp. 397-488).
S. Belardinelli, Sillabario per la tarda modernit, Cantagalli, Siena 2012.
P. Donati, Perch la famiglia? Le risposte della sociologia relazionale, Cantagalli, Siena
2008.
Ulteriori indicazioni bibliografiche verranno fornite nel corso delle lezioni.

70363 Binasco M. Psicologia della sessualit umana e legami familiari


1. Le ideologie delluniversalismo scientifico, la realt delle scienze psicologiche e delle
pratiche di cura: psicologia, psichiatria, psicoanalisi, psicoterapie. Dimensioni etiche e
giuridiche della vita psichica.
2. Parola, linguaggio e corpo. Inconscio e pulsioni, godimento e piacere. Bisogno, doman-
da damore, desiderio e fantasma. Immagine di s e narcisismo; lalterit immaginaria;
le identificazioni.
3. La differenza: il soggetto e lAltro, legami sociali e legami famigliari, centralit della
mancanza sia nellamore che nel sesso.
4. La differenza sessuale; dimensioni e limiti del sessuale nellessere umano. Il limite fallico
del desiderio.
5. Costituzione del soggetto e desiderio non anonimo dellAltro: le funzioni famiglia-
ri materna e paterna: garanti dellingiustificabile della vita. I complessi famigliari. Il
complesso di castrazione e il complesso di Edipo. Amore e desiderio; legami amorosi e
innamoramento. La dimensione dellatto nei legami famigliari e sociali.

Bibliografia:
M. Binasco, La differenza umana. Spunti di psicoanalisi per teologi, Cantagalli, Siena 2013.
Id., Psicologia e psicopatologia dei legami famigliari, dispense del professore.
S. Freud, brani scelti da Alcune conseguenze psicologiche della differenza anatomica dei sessi,
Teorie sessuali infantili, Analisi della fobia di un bambino di 5 anni (il caso del piccolo
Hans) e Psicologia delle masse e analisi dellIo.
J. Lacan, brani scelti da I complessi famigliari, I nomi del padre, Trionfo della religione e
Scritti e Seminari.
L. Melina (a cura di), Il criterio della natura e il futuro della famiglia, Cantagalli, Siena
2011.
E. Scabini - R. Iafrate, Psicologia dei legami familiari, Il Mulino, Bologna 2003.

40

777.indd 40 24/05/2016 15:20:55


70591 Binasco M. Colpa, confessione e perdono
1. Il sentimento della colpa contingente o necessario? La colpa inevitabile e il dolore di
esistere. Colpa, godimento e verit. La colpa nella societ di oggi.
2. Super-Io: istanza morale o immorale? Il Super-Io come indiscutibile comando dellim-
possibile: divieto della soddisfazione e istigazione al godimento. Gli effetti anti-morali
(de-moralizzanti) del Super-Io e del senso di colpa.
3. Confessare: perch? Come centra con la colpa? Il dire fa parte dellazione? Perch la con-
fessione opera sulla colpa?
4. Colpa e peccato: pensieri, parole, opere, omissioni.
5. Si pu essere colpevoli senza saperlo? Il senso di colpa inconscio e le sue forme insidiose:
il masochismo morale.
6. La colpa e le relazioni con laltro. Che cosa cura dalla colpa? possibile il perdono?
possibile essere liberati dalla colpa? C assoluzione dal peccato?

Bibliografia:
B. Barcaccia F. Mancini (a cura di), Teoria e clinica del perdono, Raffaello Cortina Editore,
Milano 2013.
S. Freud, brani scelti da LIo e lEs; Il problema economico del masochismo e altri scritti.
J. Lacan, brani scelti sulla colpa e sul Super-Io da Scritti e Seminari.
Th. Reik, Limpulso a confessare, Feltrinelli, Milano 1967.
Film: La scelta di Sophie.
Il professore presenter brani da J.Ratzinger, Giovanni Paolo II, F. Dostojevski e anche autori
di spiritualit orientale.

70400 Blangiardo G. C. - Metodologia della ricerca empirica sulla societ e la famiglia


1. Fonti e strumenti per un approccio statistico alla conoscenza della societ e delle sue trasformazioni:
a. Le fonti statistiche: rassegna e valutazione critica.
b. Modalit di acquisizione e di trattamento statistico dei dati. Censimenti e indagini cam-
pionarie. Organizzazione, rappresentazione e divulgazione del materiale statistico di base.
c. Costruzione e interpretazione degli indicatori sociali e demografici.
2. Approfondimenti tematici su popolazione e famiglia:
a. Tendenze e problematiche nel quadro delle dinamiche della popolazione nel Sud e nel
Nord del Mondo: dallinverno demografico dei Paesi ricchi, al dividendo demografico
del Mondo in via di sviluppo.
b. Cambiamento demografico e famiglia nellItalia del XXI secolo.
c. La difesa della vita: da fenomeno statistico a dramma umano e sociale.
d. Le migrazioni internazionali: tra necessit, convenienza ed etica.
e. Povert e esclusione sociale: misurazione e analisi del fenomeno.
f. Le politiche demografiche e familiari.
Si prevede lacceso e lutilizzo di Banche dati contenenti statistiche e indicatori su temi oggetto
del corso.
Si concorder lo svolgimento di una esercitazione pratica su un tema concordato individualmente
con gli studenti e che richieda lutilizzo di dati statistici di fonte internazionale.

41

777.indd 41 24/05/2016 15:20:56


Bibliografia:
Aa.Vv., Dizionario di Dottrina Sociale, Vita e Pensiero, Milano, 2004, pp. 435-437 e 485-489.
G.C. Blangiardo, Elementi di Demografia, Il Mulino, Bologna 1997.
Id., I dati di un mondo in movimento, in Nuntium 30 (2006/3) 43-49.
Comitato per il Progetto Culturale CEI, Il cambiamento demografico, Laterza, Roma-
Bari 2011.
Id., Per il lavoro, Laterza, Roma-Bari 2013.
Fondazione ISMU, Twenty Years of Migration in Italy 1994-2014, McGraw-Hill, Milano 2014.
Durante il corso verranno distribuite o rese disponibili via web una serie di schede sintetiche per la
preparazione allesame e alcune lettura per facilitare il dibattito sugli approfondimenti tematici.

70327 Colombo R. Lembrione e il feto umano


1. Breve rivisitazione della vicenda storica e status quaestionis.
2. Il dibattito filosofico sul concetto di persona e sul suo impiego negli stati di confine
della vita umana.
3. Il concetto biologico di vita.
4. Genetica ed epigenesi dellorganismo umano.
5. Sviluppo embrionale, fetale e neonatale.
6. La clonazione genetica e cellulare.
7. Statuto biologico e statuto ontologico dellembrione e del feto.
8. La questione dellinizio della vita umana personale nei recenti documenti del Magistero.

Bibliografia:
Dispense del docente.
Universit Cattolica del Sacro Cuore, Centro di Bioetica (Roma), Identit e statuto
dellembrione umano, in Medicina e Morale 39 (1989), supplemento.
Eventuali ulteriori indicazioni bibliografiche verranno fornite di volta in volta nel corso delle lezioni.

70362 DAgostino F. Filosofia del diritto matrimoniale


1. Filosofia e filosofia del diritto. Cosa il diritto.
2. Integrazioni teologiche: il diritto nella storia della salvezza. L alleanza.
3. Maschile e femminile nellesperienza della familiarit.
4. Che cosa il matrimonio. Prospettive storiche e teoriche.
5. Matrimonio e fertilit.
6. Il tab dellincesto.
7. Matrimonio tra omosessuali?
8. Prospettive di diritto positivo e di diritto comparato.

Testo consigliato:
F. DAgostino, Una filosofia della famiglia, nuova edizione riveduta ed ampliata, Giuffr,
Milano 2003 (trad. spag.: Elementos para una filosofia de la familia, Rialp, Madrid 20022).

42

777.indd 42 24/05/2016 15:20:56


oppure:
F. DAgostino, Credere nella Famiglia, San Paolo, Cinisello Balsamo 2010.
Si consiglia altres la lettura di:
F. DAgostino, Un Magistero per i giuristi. Riflessioni sugli insegnamenti di Benedetto XVI, San
Paolo, Cinisello Balsamo 2011.

70435 DAgostino F. Aspetti giuridici della procreazione medicalmente assistita


1. Problemi fondamentali di biogiuridica.
2. La regolazione giuridica della procreazione medicalmente assistita: tipologie e modelli.
3. I diritti del nascituro.
4. La procreazione medicalmente assistita omologa ed eterologa.
5. Maternit surrogata e affitto di utero.
6. La legge 40/2004.
7. Procreazione medicalmente assistita e omoparentalit.

Bibliografia:
F. DAgostino, Bioetica, nella prospettiva della filosofia del diritto, Giappichelli, Torino 19983
(trad. spagnola: Biotica. Estudios de filosofia del derecho, Ediciones Internacionales Univer-
sitarias, Madrid 2003; trad. portoghese: Biotica, segundo o enfoque da filosofia do direito,
Editoria Unisinos, So Leopoldo RS 2006).
Id., Parole di Bioetica, Giappichelli, Torino 2005.
Id., Bioetica e Biopolitica. Ventuno voci fondamentali, Giappichelli, Torino 2011.

70551 DAuria A. - Diritto alle nozze e prevenzione delle nullit matrimoniali


Il corso vuole affrontare, secondo un taglio pastorale e senza tuttavia tralasciare un adeguato
approfondimento giuridico, la tematica concernente lo ius ad nuptias (can. 1058), le pro-
blematiche relative alla preparazione al matrimonio (cann. 1063-1072), la proibizione di
accedere alle nozze e quindi un breve accenno alla tematica degli impedimenti matrimoniali
(cann. 1073-1094); il diritto ad essere immuni da qualsiasi coazione nella scelta dello stato
matrimoniale (can. 1057), con particolare riferimento alla problematica del timore grave e
del dolo (cann. 1098 e 1103). Da ultimo si affronter brevemente la problematica relativa al
divieto vetitum - apposto dallOrdinario alla celebrazione di nuove nozze.
Ampio spazio verr lasciato allaffronto di casi pratici e di esemplificazioni concrete.

Bibliografia:
A. DAuria, Libert del fedele e scelta della vocazione, Urbaniana University Press, Citt del
Vaticano 2012.
Aa.Vv., Ammissione alle nozze e prevenzione della nullit del matrimonio, (a cura di M.A. Ortiz),
Giuffr, Milano 2005.
Aa.Vv., Gli impedimenti al matrimonio canonico. Scritti in memoria di Ermanno Graziani,
LEV, Citt del Vaticano 1989.
P. Bianchi, Quando il matrimonio nullo?, Ancora, Milano 1998.

43

777.indd 43 24/05/2016 15:20:56


A. DAuria, Il timore grave nellattuale legislazione canonica, Urbaniana University Press, Citt
del Vaticano 2003.
Id., Inganno, frode, deliberazione. Il dolo nel Codice di Diritto Canonico, Urbaniana University
Press, Citt del Vaticano 2004.
Id, Una caro e consumazione del matrimonio. Alcune considerazioni, in Periodica 103 (2014).
Id, Fede e sacramentalit del matrimonio. La prospettiva canonica, in A. Diriart S. Salucci
(a cura di), Fides-foedus. La fede e il sacramento del matrimonio, Cantagalli, Siena 2014.
H. Franceschi, Il diritto della persona alla libera scelta del proprio coniuge quale diritto
fondamentale della persona, in Ius Ecclesiae 8 (1996).
Id., Una comprensione realistica dello ius connubii e dei suoi limiti, in Ius Ecclesiae 15 (2003).
C. Huber, Das Grundrecht auf Freiheit bei der Wahl des Lebensstandes. Eine Untersuchung zu
c. 219 des kirchlichen Gesetzbuches, EOS Verlag Erzabtei St. Ottilien 1988.
U. Navarrete, Derecho matrimonial cannico. Evolucin a la luz del Concilio Vaticano II, Biblio-
teca de Autores Cristianos, Madrid 2007.
P.J. Viladrich, Il consenso matrimoniale, Giuffr, Milano 2001.

70581 Di Pietro M. L. Accompagnare il bambino con disabilit e la sua famiglia


1. La persona con disabilit: limite o risorsa?
2. Linizio di una storia: quale verit raccontare?
3. Accoglienza e accompagnamento: la centralit della famiglia.
4. Essere fratelli di persone con disabilit.
5. Il caso Ashley: il dibattito bioetico sullinibizione della crescita in bambini con disabilit grave.

Bibliografia:
M.L. Di Pietro, Bioetica e famiglia, LUP, Citt del Vaticano 2008.
Id., Handicap mentale e sterilizzazione. Alcune osservazioni in chiave bioetica, in Aa.Vv., Dignit e
diritti delle persone con handicap mentale. Atti del Simposio promoso dalla Congregazione per la dottri-
na della fede (Roma, gennaio 2004), Libreria Editrice Vaticana, Citt del Vaticano 2007, 155-159.
A. Pessina, Paradoxa. Etica della condizione umana, Vita e Pensiero, Milano 2010.
M. Spagnolo, Siblings. Essere Fratelli di persone con disabilit: limite o risorsa? La Zisa, Palermo 2015.

70590 Diriart A. Il matrimonio, sacramento della redenzione in Cristo


1. Listituzione del matrimonio da parte di Cristo.
2. Dal segno alla grazia sacramentale del matrimonio.
a. Consenso e consumazione.
b. Una grazia di partecipazione allamore di Cristo per la Chiesa.
3. Fede e sacramento del matrimonio.
4. Il matrimonio cristiano nel tempo: indissolubilit e dibattito recente.
5. Il matrimonio nella Chiesa comunione.
6. Matrimonio e verginit.
7. La celebrazione del sacramento del matrimonio:
a. La liturgia del matrimonio.
b. Ministerialit del matrimonio: il ruolo dei coniugi e del sacerdote.

44

777.indd 44 24/05/2016 15:20:56


Bibliografia:
C.A. Anderson J. Granados, Chiamati allamore. La teologia del corpo di Giovanni Paolo II,
Piemme, Milano 2010.
H. Bricout, La ministerialit del matrimonio: un dibattitto fra la lex orandi e la lex credendi,
in Associazione Professori di Liturgia, Ministeri ecclesiali, a cura di A.M. Calapaj
Burlini, Edizioni Liturgiche, Roma 2008, 187-200.
A. Diriart - S. Salucci (a cura di), Fides-foedus. La fede e il sacramento del matrimonio,
Cantagalli, Siena 2014.
P. Evdokimov, Ecclesia domestica, in La novit dello spirito, ncora, Milano 1979, 231-
251 [originale francese: LAnneau dor 107 (1962) 353-362].
Giovanni Paolo II, LAmore umano nel piano divino. La redenzione del corpo e la sacramentalit del
matrimonio nelle catechesi del mercoled (1979-1984), a cura di G. Marengo, LEV, Roma 2009.
J. Granados, Una sola carne in un solo Spirito. Teologia de matrimonio, Cantagalli, Siena 2014.
L. Ligier, Il matrimonio: questioni teologiche e pastorali, Citt Nuova, Roma 1988.
Ch. Munier, Matrimonio e verginit nella chiesa antica, ed. it. a cura di G. Ramella, Societ
Editrice Internazionale, Torino 1990.
M. Ouellet, Mistero e Sacramento dellamore, Cantagalli, Siena 2007.

70514 Gambino G. Modelli di famiglia? La famiglia, oltre lideologia


1. La dialettica famiglia-societ.
2. Famiglia e modelli di diritto.
3. Il matrimonio, fondamento strutturale della famiglia.
4. Linfluenza delle legislazioni sul divorzio nella storia della societ occidentale: effetti del
divorzio sui figli, sulla genitorialit e sulle nuove famiglie.
5. Famiglie di fatto.
6. La domanda di nuovi modelli familiari oltre la bipolarit sessuale: le famiglie uni-gender
e le famiglie multi-gender.
7. Differenza di genere, matrimonio e famiglia nella domanda di riconoscimento pubblico
delle unioni omosessuali.
8. Interventi normativo-istituzionali dellUnione Europea e dei Paesi membri in materia di
nuovi modelli familiari.
9. Identit sessuata, famiglia e trasformazione dei valori.
10. La famiglia oltre lideologia: dimensioni strutturali.

Bibliografia:
C.A. Anderson, La famiglia: una risorsa per la societ. Dimensioni giuridiche e politiche di una
cultura della vita e della famiglia, a cura di G. Gambino, Cantagalli, Siena 2009.
S. Cotta, Il diritto come sistema di valori, San Paolo, Cinisello Balsamo 2004.
F. DAgostino, Bioetica e biopolitica. Ventuno voci fondamentali, Giappichelli, Torino 2011.
Id., Una filosofia della famiglia, Giuffr, Milano 2003.
G. Gambino, Le unioni omosessuali. Un problema di filosofia del diritto, Giuffr, Milano 2007.

45

777.indd 45 24/05/2016 15:20:56


70280 Giacchi E. La regolazione della fertilit umana
1. Conoscenza e valore della fertilit umana.
2. I meccanismi fisiologici della fertilit femminile e maschile.
3. Valore umano, sociale, culturale dei Metodi di regolazione naturale della fertilit.
4. Sviluppo storico, fondamenti scientifici e applicabilit dei Metodi Naturali.
5. Uso dei Metodi Naturali per la ricerca della gravidanza e nellinfertilit di coppia.
6. Valutazione dellefficacia dei Metodi Naturali moderni: studi statistico-epidemiologici.
7. Insegnamento dei Metodi Naturali.
8. Dispositivi tecnologici e prospettive di ricerca per la Regolazione naturale della fertilit.
9. Contraccezione e sterilizzazione: tecniche, meccanismi di azione e aspetti medici.
10. Mezzi intercettivi e contragestativi.
Bibliografia:
A. Cappella - E. Giacchi - G. Pompa - C. Castagna, Metodi Naturali e cultura della vita.
Valutazione di una esperienza di insegnamento, in Medicina e Morale 4 (1996) 669-682.
E. Giacchi S. Girotto - G. Bozzo (a cura di), Il periodo fertile, Edizioni Libreria Cortina,
Verona 2006.
E. Giacchi - G. Pompa - H. De Ghantuz Cubbe - A.L. Astorri C. Castagna - A. Cap-
pella, La Regolazione Naturale della Fertilit, in Scienza e Cultura al servizio della vita
- contributi antropologici e scientifici sul Metodo Billings a cura di Anna Cappella, Domograf
Editrice, Roma, 1998, vol. 1, 47-58.
G. Pompa - A.L. Astorri - E. Terranera - C. Mastromarino - E. Giacchi - A. Cappella,
Valore diagnostico e preventivo del Metodo Billings nelle patologie cervico-vaginali, in
Scienza e Cultura al servizio della vita - contributi antropologici a cura di Anna Cappella,
Domograf Editrice, Roma 1998, vol. 1, 89108.
L. Romano M.L. Di Pietro M. Faggioni M. Casini, RU-486. Dallaborto chimico alla con-
traccezione di emergenza. Riflessioni bioetiche, mediche e giuridiche, Edizioni ART, Roma 2008.

70490 Giacchi E. Sessualit, fertilit e generazione della vita: fondamenti biologici


1. Il genoma umano.
2. Gametogenesi e fecondazione.
3. Lo sviluppo della vita umana: concepimento, fase embrionale e fetale.
4. Individualit e autonomia biologica dellembrione.
5. Differenziazione sessuale e identit maschile e femminile: la corporeit come immagine
ed espressione del mistero della persona umana.
6. Fondamenti biologici della fertilit maschile.
7. Fondamenti biologici della fertilit femminile.
8. Infertilit di coppia: cause e approfondimenti diagnostici.
9. Tecniche di fecondazione artificiale.
10. Aborto spontaneo e procurato.
Bibliografia:
M. Cantarelli, Biologia della Riproduzione Umana, COFESE Edizioni, Palermo 1995.
W.R. Keye - J. Chang, Linfertilit: Valutazione e Trattamento, Verduci, Roma 1997.
K.L. Moore - T.V.N. Persaud, Lo sviluppo prenatale delluomo, EdiSES, Napoli 2003.
A. Serra, Luomo embrione. Questo misconosciuto, Cantagalli, Siena 2003.

46

777.indd 46 24/05/2016 15:20:56


70583 Gotia O. Fedelt matrimoniale e la sfida del poliamore
1. Radici del pensiero poliamore.
2. Homo eroticus e netloving.
3. Lamore originario creaturale.
4. Indissolubilit nel Sacramento della Nuova Legge.

Bibliografia:
Giovanni Paolo II, Uomo e donna lo cre. Catechesi sullamore umano, a cura di Carlo Caffarra,
Citt Nuova-Libreria Editrice Vaticana, Roma-Citt del Vaticano 20142.
Giovanni Paolo II, Esortazione apostolica Familiaris consortio (22 novembre 1981).
Giovanni Paolo II, Lettera alle famiglie Gratissimam Sane (2 febbraio 1994).
J. Attali, Amori. Storia del rapporto uomo-donna, Fazi, Roma 2008.

70579 Granados J. Il mio corpo per voi (1Cor 11,24): sacramenti e antropologia nuziale
1. Crisi del simbolismo e approccio sacramentale.
2. Il dato biblico: dallEucaristia al sacramento, segno e mistero.
3. Istituzione dei sacramenti nel corpo di Cristo e della Chiesa.
4. Architettura del sacramento: azione simbolica nella carne.
5. La vita generata dai sacramenti.

Bibliografia:
J. Granados, Segni nella carne: il matrimonio e gli altri sacramenti, Cantagalli, Siena 2011.
Id., Teologia del tempo. Saggio sulla memoria, la promessa e la fecondit, Dehoniane, Bologna
2014 (orig. spag.: Teologa del tiempo: ensayo sobre la memoria, la promesa y la fecundidad,
Sgueme, Salamanca 2012).
K.-H. Menke, Sakramentalitt : Wesen und Wunde des Katholizismus, Pustet, Regensburg 2013.
M. Ouellet, Mistero e sacramento dellamore. Teologia del matrimonio e della famiglia per la
nuova evangelizzazione, Cantagalli, Siena 2007.
K. Rahner, Teologia del simbolo, in Id., Saggi sui sacramenti e sullescatologia, Paoline,
Roma 1965, 51-107.
J. Ratzinger, Zum Begriff des Sakramentes, in Id., Gessamelte Schriften. Theologie der Li-
turgie, Herder, Freiburg Basel Wien 2008, 215-234.
A. Scola, Il mistero nuziale. Uomo-donna; Matrimonio-Famiglia, Marcianum Press, Venezia 2014.

70502 Kampowski S. La persona: riconoscimento, dipendenza e responsabilit


1. Il riconoscimento come modo di conoscere la persona.
2. Un animale che pu promettere: promessa, perdono e relazione.
3. Dipendenza creaturale, gratitudine e dono di s.
4. La struttura antropologica del bene comune.
5. La responsabilit come vocazione delluomo lestensione e limiti.
6. Creare luomo nuovo? Critica dellutopismo sociale e tecnologico.

47

777.indd 47 24/05/2016 15:20:56


Bibliografia:
H. Arendt, The Human Condition, University of Chicago Press, Chicago 1958 (trad. it.: Vita
activa. La condizione umana, Bompiani, Milano 2000).
F. Botturi, La generazione del bene. Gratuit ed esperienza morale, Vita & Pensiero, Milano 2009.
H. Jonas, Das Prinzip Verantwortung, Insel Verlag, Frankfurt 1979 (trad. it.: Il principio re-
sponsabilit, Einaudi, Torino 2002).
S. Kampowski, Ricordati dalla nascita. Luomo in ricerca del fondamento, Cantagalli, Siena 2013.
Id., Contingenza creaturale e gratitudine, Cantagalli, Siena 2012.
A. MacIntyre, Dependent Rational Animals. Why Human Beings Need the Virtues, Open
Court, Chicago 1999 (trad. it.: Animali razionali dipendenti. Perch gli uomini hanno
bisogno delle virt, Vita & Pensiero, Milano 2001).
R. Spaemann, Personen. Versuche ber den Unterschied zwischen etwas und jemand, Klett-Cotta,
Stuttgart 1996 (trad. it.: Persone. Sulla differenza tra qualcosa e qualcuno, Editori Laterza,
Roma-Bari 2005).
K. Wojtya, La persona: soggetto e comunit, in Id., Metafisica della persona. Tutte le opere
filosofiche e saggi integrativi, a cura di Giovanni Reale e Tadeusz Styczen, Bompiani,
Milano 2003, 1329-1386.

70517 Kupczak J. Freedom and love in K. Wojtya* 2

Unquestionably, freedom and love form two fundamental pillars of Karol Wojtyas thought. The
lectures will attempt to trace the origins of these two intellectual pillars in the earliest publications
of Wojtya. The mature formulation of this early research consisted in the book Love and respon-
sibility (1958) to develop ten years later into Wojtyas magnum opus The acting person (1968).
In the course of years, Wojtya developed an intriguing methodological synthesis of phenomenolo-
gy and metaphysics that will be carefully analysed. The philosophical investigation on love and free-
dom in the two books mentioned above formed a foundation on which the John Paul IIs impres-
sive theology was created. The theological venues of developing Wojtyas philosophy will be shown.

Bibliografia:
K.Wojtya, Love and Responsibility, trans. H.T. Willetts, Farrar-Stras-Giraux, New York 1981.
Id., The Acting Person, trans. A. Potocki, Reidel, Boston 1979.
Id., The Structure of Self-determination as the Core of the Theory of the Person, in Aa.Vv.,
Tommaso dAquino nel suo Settimo Centenario: Atti del Congresso Internazionale (Roma-Napoli -
17/24 Aprile 1974), Edizioni Domenicane Italiane, Napoli 1978.
Id., Subjectivity and the Irreducible in Man, in Analecta Husserliana 7 (1978) 107-14.
R. Buttiglione, Karol Wojtya: The Thought of the Man Who Became Pope John Paul II, Eerdmans,
Grand Rapids 1997.
J. Kupczak, Destined for Liberty. The Human Person in the Philosophy of Karol Wojtya/John
Paul II, CUA Press, Washington D.C. 2000.
L.K. Schmitz, At the Center of the Human Drama: The Philosophical Anthropology of Karol
Wojtya/Pope John Paul II, CUA Press, Washington D.C. 1993.

* Il corso 70517 si terr in lingua inglese.

48

777.indd 48 24/05/2016 15:20:56


70582 Kwiatkowski P. Karol Wojtya e le origini della teologia del corpo
1. A partire dallesperienza.
2. Corpo, approdo allamore.
3. Il Redentore delluomo.
4. Il sacramento del matrimonio.
5. La profezia della verginit.
6. LHumanae vitae e la spiritualit familiare.

Bibliografia:
K. Wojtya, Segno di contraddizione. Meditazioni, Vita e Pensiero, Milano 1977.
Id., Amore fecondo e responsabile: a dieci anni dallHumanae Vitae. Discorso al Congresso del
CISF, 21 giugno 1978, Libreria della Famiglia, Milano 1978.
Id., Metafisica della persona. Tutte le opere filosofiche e saggi integrativi, a cura di G. Reale -
T. Stycze, Bompiani, Milano 2005.
Id., Tutte le opere letterarie. Poesie, drammi e scritti sul teatro. Testo polacco a fronte, a cura di
G. Reale, Bompiani, Milano 20052.
Id., Il Vangelo e larte. Esercizi spirituali per artisti, LEV, Citt del Vaticano 2013.
Id., Educare ad amare. Scritti su matrimonio e famiglia, a cura di P. Kwiatkowski, Cantagalli,
Siena 2014.
Antologia di testi di Karol Wojtya (ad uso degli studenti).
C. Anderson J. Granados, Chiamati allamore. La teologia del corpo di Giovanni Paolo II,
Piemme, Milano 2010.
S. Grygiel P. Kwiatkowski (a cura di), Lamore e la sua regola. Karol Wojtya e lesperienza
dellAmbiente di Cracovia, Cantagalli, Siena 2009.
P. Kwiatkowski, Lo Sposo passa per questa strada La spiritualit coniugale nel pensiero di
Karol Wojtya. Le origini, Cantagalli, Siena 2011.

70508 Laffitte J. Il perdono nella comunione coniugale e familiare


1. Il matrimonio come communio personarum.
a. La dimensione naturale del matrimonio: la comunione degli sposi.
b. La Grazia sacramentale e i suoi effetti.
c. Il dato delloffesa fra gli sposi: il peccato, ferito del matrimonio.
2. Il perdono come modo di esistere della communio personarum.
a. Moralit del perdono.
b. Dono e grazia del perdono.
c. Il perdono come esigenza della vocazione alla santit.
3. Il perdono nel matrimonio.
a. Il rifiuto del perdono e le sue conseguenze: separazione e divorzio.
b. Il perdono tra gli sposi e i suoi effetti.
c. Il perdono come esercizio della fides.

49

777.indd 49 24/05/2016 15:20:56


Bibliografia:
Giovanni Paolo II, Esortazione apostolica Familiaris consortio (22 novembre 1981).
Giovanni Paolo II, Lettera alle famiglie Gratissimam sane (2 febbraio 1994).
E. Scabini G. Rossi (a cura di), Dono e perdono nelle relazioni familiari e sociali, Vita e Pensiero,
Milano 2000.
J. Laffitte - L. Melina, Amore coniugale e Vocazione alla santit (esiste in spagnolo e francese).
J. Laffitte, Il perdono trasfigurato, EDB, Bologna 2001 (esiste in spagnolo, francese e portoghese).
Id., Il ruolo insostituibile del matrimonio e della Famiglia, in LOsservatore Romano (16
aprile 2004).
Id., Il perdono, la coppia e la famiglia, in R. Bonetti (a cura di), Padri e madri per crescere a
immagine di Dio, Citt Nuova, Roma 1999, 209-242.
Worthington Jr, Forgiveness and Reconciliation. Theory and Application, Routledge, New
York-London 2006.

70588 Marengo G. Teologia dellamore umano: modelli antropologici.


1. Teologia dellamore e matrimonio.
2. Amore sponsale e vocazione cristiana.
3. Amore e generazione.

Bibliografia:
G. Marengo, Generare nellamore. La missione della famiglia cristiana nellinsegnamento eccle-
siale dal Vaticano II a oggi, Cittadella Editrice, Assisi 2014.
Giovanni Paolo II, Lamore umano nel piano divino. La redenzione del corpo e la sacramen-
talit del matrimonio nelle catechesi del mercoled (1979-1984), a cura di G. Marengo,
Libreria Editrice Vaticana, Roma 2009.
G. Marengo, Amo perch amo, amo per amare. Levidenza e il compito, Cantagalli, Siena 2007.
N. Reali, Scegliere di essere scelti. Riflessioni sul sacramento del matrimonio, Cantagalli, Siena 2008.

70584 Marini V. La donna in Cristo e nella Chiesa: ruolo e rappresentazione


1. Una nuova comprensione della donna: fenomeno sociale, culturale, ecclesiale.
2. Il femminile a partire dal giudaismo antico.
3. Latteggiamento di Ges nei confronti delle donne.
4. Le donne testimoni del Vangelo nelle prime comunit cristiane.
5. Il Concilio Vaticano II, lapporto e limmagine della donna.
6. La teologia di Giovanni Paolo II sulla donna e le sue possibilit di sviluppo.
7. La Chiesa e la sfida antropologico - culturale: quale posto per la donna nella missione
ecclesiale?
8. La Questione femminile domanda aperta per le Confessioni Cristiane.
9. La donna nel confronto interreligioso: Cristianesimo e Islam.
10. Maria, realizzazione totale e perfetta della donna.

50

777.indd 50 24/05/2016 15:20:56


Bibliografia:
M.L. Rigato, Discepole di Ges, EDB, Bologna 2011.
Giovanni Paolo II, Lettera apostolica sulla dignit della donna e vocazione della donna
in occasione dellAnno Mariano Mulieris dignitatem (15 agosto 1988): AAS 80 (1988),
1653-1729.
L. Borriello - E. Caruana - M.R. Del Genio - M. Tiraboschi (edd.), La donna: Memo-
ria e attualit, Vol. II/1. Donna ed esperienza di Dio nei solchi della storia, LEV, Citt
del Vaticano 2000.
C. Militello (ed.), Il Vaticano II e la sua ricezione al femminile, EDB, Bologna 2004.
L. Scaraffia, Donne, Chiesa e Teologia, Vita e Pensiero, Roma 2015.
D. Moscarda, La donna nel Cristianesimo. Tra storia e futuro, Gabrielli Editore, Roma 2014.
G. Crepaldi - S. Fontana (a cura di), Sesto rapporto sulla dottrina sociale della Chiesa nel
mondo. La rivoluzione della donna, la donna nella rivoluzione, Cantagalli, Siena 2014.

70580 Melina L. Legge naturale, persona e amore


1. Introduzione. Attualit pastorale del tema.
2. La legge naturale nella tradizione e nel dibattito attuale.
3. Esperienza morale, dinamismo dellagire e amore.
4. La luce dellamore: ermeneutica personalista della legge naturale.

Bibliografia:
Testo fondamentale:
L. Melina J. Noriega J.J. Prez-Soba, Camminare nella luce dellamore. I fondamenti della
morale cristiana, Cantagalli, Siena 2008, 20102 (ed. spagnola: Caminar a la luz del amor. Los
fundamentos de la moral cristiana, Palabra, Madrid 2007), parte I, capp. I (101-134) e cap. IV
(213-235).
Letture consigliate:
J. Berkman W.C. Mattison (ed.), Searching for a Universal Ethics, Eerdmans, Grand Rapids,
MI 2014.
Commissione Teologica Internazionale, Alla ricercadi unetica universale: nuovo sguardo
sulla legge naturale (2009).
P.M. Hall, Narrative and the Natural Law, Notre Dame University Press, Notre Dame, IN 2008.
J. Maritain, Nove lezioni sulla legge naturale, Jaca Book, Milano 1985.
J.J. Prez-Soba P. Galuszka (a cura di), Persona e natura nellagire morale, Cantagalli, Siena 2013.
J.J. Prez-Soba, Amore. Introduzione ad un mistero, Cantagalli, Siena 2012 (orig. spagnolo:
BAC, Madrid 2011).

70534 Melina L. Grygiel S. - Chiamati allamore. Introduzione alla visione dellIstituto


1. Le sfide del contesto culturale odierno.
2. Antropologia e communio personarum.
3. Il mistero nuziale nelle sue dimensioni essenziali.

51

777.indd 51 24/05/2016 15:20:56


Bibliografia:
C. Anderson J. Granados, Chiamati allamore. La teologia del corpo di Giovanni Paolo II,
PIEMME, Milano 2010.
S. Grygiel, Extra communionem personarum nulla philosophia, LUP, Roma 2002.
L. Melina, Per una cultura della famiglia: il linguaggio dellamore, Marcianum Press, Venezia
2006 (con traduzioni in tedesco: 2009, 20152; inglese: 2010; spagnolo: 2010; rumeno:
2011 e slovacco: 2014).
Id., Imparare ad amare. Alla scuola di Giovanni Paolo II e di Benedetto XVI, Cantagalli, Siena
2009 (con traduzioni in inglese: 2011 e coreano: 2010).
A. Scola, Uomo-donna. Il caso serio dellamore, Marietti 1820, Genova-Milano 2002 (con tradu-
zioni in spagnolo: 2003, portoghese: 2005, ungherese: 2006, coreano: 2007 e rumeno: 2011).

70175 Merecki J. - Magistero su matrimonio e famiglia: chiavi ermeneutiche


1. Breve presentazione dei documenti di base.
2. Competenza del Magistero nelle questioni morali.
3. Il contesto culturale: evoluzionismo, strutturalismo, rivoluzione sessuale.
4. La chiave personalistica: il Concilio Vaticano II.
5. Lamore e la fecondit: lenciclica Humanae vitae.
6. La famiglia come communio personarum: linsegnamento di Giovanni Paolo II.
7. Famiglia e societ.

Bibliografia:
L. Melina, Per una cultura della famiglia: il linguaggio dellamore, Marcianum Press, Venezia 2006.
L. Melina (a cura di), Conversione pastorale per la famiglia, s ma quale?, Cantagalli, Siena 2015.
P. Barberi D. Tettamanzi, Matrimonio e famiglia nel Magistero della Chiesa, Massimo, Milano 1986.
R. Garcia de Haro, Matrimonio e famiglia nei documenti del Magistero, Ares, Milano 2000.
G.L. Muller, La speranza della Famiglia, Ares, Roma 2014.
Rivista Familia et Vita XVI/2-3 (2011). Numero speciale. XXX Anniversario della Familiaris consortio.

70592 Merecki J. Luomo e gli altri. La persona nel pensiero di K. Wojtya


1. Il concetto di persona: da dove viene?
2. Natura e persona: differenza o identit?
3. Persona e azione: si pu ridurre la persona alle sue azioni?
4. Autocoscienza: tutti gli uomini anche quelli non coscienti sono persone?
5. Libert e verit: in che senso la verit ci fa liberi?
6. Persona e persone: la persona sostanza o relazione?

Bibliografia:
J.M. Burgos, Introduccin al personalismo, Palabra, Madrid 2012.
R. Buttiglione, Il pensiero di Karol Wojtya, Jaca Book, Milano 1982.
V. Possenti, Il nuovo principio persona, Armando Editore, Roma 2013.
G. Reale, Karol Wojtya. Un pellegrino dellAssoluto, Bompiani, Milano 2005.
K. Wojtya, Metafisica della persona. Tutte le opere filosofiche e saggi integrativi, Bompiani,
Milano 2003.

52

777.indd 52 24/05/2016 15:20:56


70593 Meruzzi M. Riti, miti e simboli nuziali nel Nuovo Testamento
1. Introduzione: oggetto, prospettiva e metodo della ricerca.
2. Prima parte: analisi di testi.
3. Seconda parte: sintesi tematica.
a. Riti.
b. Miti.
c. Simboli nuziali.
4. Conclusione.
Bibliografia:
L. Alonso Schkel, I nomi dellamore. Simboli matrimoniali nella Bibbia, Piemme, Casale
Monferrato 19882.
M. Meruzzi, Famiglia (non) per caso. Sette principi biblici per una vita piena in famiglia, San
Paolo, Cinisello Balsamo 2014.
Id., Lo Sposo, le nozze e gli invitati. Aspetti nuziali nella teologia di Matteo, Cittadella, Assisi 2008.
M. Meruzzi L. Pedroli, Venite alle nozze. Un percorso biblico sulle orme di Cristo-Sposo,
Cittadella, Assisi 2009.
P. Proulx L. Alonso Schkel, Las sandalias del Mesas Esposo, in Biblicum 59 (1978) 1-37.
A. Tosato, Il matrimonio israelitico. Una teoria generale, Pontificio Istituto Biblico, Roma 20012.

70589 Noriega J. Il mistero della verginit: un amore che compie la sessualit


1. Tappe nella storia del pensiero sulla verginit.
2. La novit di Cristo: il suo rapporto unico col Padre vissuto nel corpo.
3. Levento della vocazione: la novit di un affetto che anticipa la pienezza escatologica.
4. Verginit e sessualit: il loro rapporto con lorigine.
5. La scelta della verginit.
6. Verginit e matrimonio.
7. Carit verginale e la nuova integrazione affettiva.
8. Verginit: fraternit e fecondit.
9. La verginit vissuta nel tempo: le tappe della verginit.
Bibliografia:
Giovanni Paolo II, Uomo e donna lo cre, Citt Nuova, Roma 1992, Quarto Ciclo.
S. Methode dOlympe, Le banquet, Cerf, Paris 1963: SCh 93.
S. Agostino, De sancta virginitate, Citt Nuova, Roma 1978.
S. Tommaso dAquino, Summa Theologiae II-II, q. 152.
A. Chapelle, Pour une intelligence chrtienne du clibat, in Vie consacre 48 (1976) 323-
336; 49 (1977) 32-46.
G. Moioli, Lideale della verginit, in C. Colombo, Matrimonio e verginit. Saggi di teologia,
La scuola cattolica, Venegono 1963, 493-534.
J. Granados, Una sola carne in un solo Spirito: teologia del matrimonio, Cantagalli, Siena
2014, cap. 13.
L.M. Mendizabal, La Consagracin Religiosa y el sentido de los Consejos, in Manresa 37
(1965) 225-248.
J. Noriega, Il destino delleros. Prospettive di morale sessuale, Dehoniane, Bologna 2006.

53

777.indd 53 24/05/2016 15:20:56


70585 Ognibeni B. Il matrimonio alla luce dellAntico Testamento
1. Racconti dellinizio.
2. Diritto matrimoniale.
3. Parole profetiche.

Bibliografia:
F. Manns, Il matrimonio nellAntico Testamento, in Il matrimonio nella Bibbia, Dizionario
di spiritualit biblico-patristica 42, Borla, Roma 2005, 14-83.
F. Martin, Marriage in the Old Testament Period, in G.W. Olsen (ed.), Christian Mar-
riage. A Historical Study, Crossroads, New York 2001, 1-49.
B. Ognibeni, Dominare la moglie? A proposito di Gn 3,16, LUP, Roma 2002.
Id., Il racconto biblico del primo uomo e della prima donna. Suggerimenti interpretativi,
in Anthropotes 22 (2006) 361-382.
Id., La simbolica matrimoniale nei profeti dellAntico Testamento, in G. Marengo - J. Prades
Lpez - G. Richi Alberti (a cura di), Sufficit gratia tua. Miscellanea in onore del card. Angelo
Scola, Marcianum, Venezia 2012, 525-538.
A. Tosato, Il matrimonio israelitico, Analecta Biblica 100, PUG, Roma 1982, 20012.

70586 Prez-Soba J.J. Dopo il Sinodo: le strade della pastorale familiare


1. Storia e percorsi dei Sinodi.
2. Le catechesi di Papa Francesco.
3. La Relatio Synodi.
4. LEsortazione apostolica Amoris Laetitia.
5. Il Vangelo della famiglia e la vita delle famiglie.
6. La famiglia come soggetto pastorale.
7. Una conversione sacramentale.
8. I casi difficili nella loro complessit.
9. Accompagnamento e discernimento.
10. Una conversione pastorale di tutta la Chiesa.

Bibliografia:
Francesco, Esortazione apostolica post-sinodale Amoris laetitia (19 marzo 2016).
Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi, Relatio Synodi (24 ottobre 2015).
L. Melina (a cura di), Conversione pastorale per la famiglia: s, ma quale? Contributo del Pon-
tificio Istituto Giovanni Paolo II al Sinodo, Cantagalli, Siena 2015.
L. Melina J. Granados (a cura di), Famiglia e nuova evangelizzazione: la chiave dellannuncio,
Cantagalli, Siena 2012.
J.J. Prez-Soba, La casa, il cammino lungo il quale seguire il Maestro. Le Catechesi di Papa
Francesco sulla famiglia, una guida per le famiglie cristiane, Cantagalli, Siena 2016.
Id., La pastorale familiare: tra programmazioni pastorali e generazione di una vita, Cantagalli, Siena 2013.
J.J. Prez-Soba (a cura di), Saper portare il vino migliore. Strade di pastorale familiare, Cantagalli,
Siena 2014.
Anthropotes 30/1 (2014). Numero monografico: Quale speranza al fallimento dellamore? Rifarsi
la vita nella fedelt.

54

777.indd 54 24/05/2016 15:20:56


Anthropotes 30/2 (2014). Numero monografico: Quale conversione pastorale? Il nuovo inizio sacramentale.
Anthropotes 31/1 (2015). Numero monografico: Il linguaggio sacramentale e il cammino della famiglia.

70594 Pesci F. Tra natura e ruoli: maternit e paternit oggi


1. La figura della madre e quella del padre nella famiglia contemporanea.
2. Le metamorfosi delleducazione nel contesto della societ postmoderna.
3. Care-givers? Una nozione problematica.
4. Lisolamento della famiglia nella societ.
5. Il contesto comunitario ed ecclesiale.

Bibliografia:
Z. Bauman, Conversazioni sulleducazione, Erickson, Trento 2012.
L. Melina, La roccia e la casa. Socialit, bene comune e famiglia, Edizioni San Paolo, Cinisello
Balsamo 2013.
J.J. Perez-Soba (a cura di), La famiglia, luce di Dio in una societ senza Dio. Nuova evangeliz-
zazione e famiglia, Cantagalli, Siena 2014.
Una selezione di testi che sar fornita dal docente nel corso delle lezioni.

70176 Pilloni F. - Teologia patristica del matrimonio e della famiglia


1. La prassi rituale del matrimonio nella Chiesa antica, dalla matrice ebraica al rito medievale.
2. Teologia delle nozze nei Padri, da Tertulliano ad Agostino.
3. La sacramentalit delle nozze nella Chiesa antica: elementi teologici e liturgici.
4. La relazione Chiesa - famiglia nella Chiesa antica e la sua evoluzione.
5. Aspetti di morale fondamentale e speciale nella Chiesa antica (unit della coppia e dinamismo
antropologico e sacramentale dellamore, indissolubilit, fecondit, educazione della prole).
6. Matrimonio e verginit.

Bibliografia:
Aa. Vv., Matrimonio-famiglia nei Padri, Dizionario di spiritualit biblico-patristica 43, Borla,
Roma 2006.
P. Dacquino, Storia del matrimonio cristiano alla luce della Bibbia, 2 volumi, LDC, Torino
1988-1989.
V. Koulap, Coniugalia Festa. Eine Untersuchung zu Liturgie uns Theologie der christlichen Ehe-
schliessungsfeier in der rmisch-katolischen und byzantinisch-orthodoxen Kirche mit besonde-
rer Bercksichtigung der byzantinischen Euchologien, Augustinus Verlag, Wrzburg 2003.
Id., Storia del rito e della comprensione teologica del sacramento del matrimonio in oriente
e in occidente, in F. Pilloni (a cura di), La comunione nuziale. Oriente e Occidente in
dialogo sullamore umano e la famiglia, Cantagalli, Siena 2011, 55-65.
F. Pilloni, Verso un solo essere. La comunione nuziale in alcuni testi di filosofi greci in
epoca cristiana, in G. Grandis-J. Merecki (a cura di), Lesperienza sorgiva. Persona-Co-
munione-Societ, Studi in onore del Prof. S. Grygiel, Cantagalli, Siena 2007, 193-212.
Id., Edificare la donna edificare la Chiesa, in Anthropotes 26/2 (2010) 289-317.
Id., La Iglesia, casa y familia del Dios vivo, en la comprensin de los Padres, in R. Pelli-
tero (dir.), La Iglesia como familia de Dios, Rialp, Madrid 2010, 41-64.

55

777.indd 55 24/05/2016 15:20:56


Id., Il simbolo nuziale nella teologia dei Padri, in F. Pilloni (a cura di), La comunione nuziale.
Oriente e Occidente in dialogo sullamore umano e la famiglia, Cantagalli, Siena 2011, 67-118.
M. Righetti, Storia liturgica. Volume IV: Sacramenti, sacramentali, indici, 2a edizione in ri-
stampa anastatica, Ancora, Milano 1959.
C. Vogel, Les rites de la clbration du mariage : leur signification dans la formation du lien
durant le haut moyen age, in Aa.Vv., Il matrimonio nella societ altomedievale, Settimana
di Studio del Centro Italiano di Studi sullAlto Medioevo XXIV, 22-28 aprile 1976, Tomo
I, Spoleto 1997, 397-465.

70595 Salmeri G. - La differenza sessuale: natura e cultura

Levoluzione degli ultimi secoli ha mutato molte caratteristiche sociali che per secoli avevano
assicurato una pacifica distinzione del maschile e del femminile. Il problema di individuare
il senso di questa differenza, attraverso la quale passa il riconoscimento di s di ogni essere
umano, dunque oggi particolarmente urgente e difficile. Le domande connesse saranno
affrontate dal punto di vista della riflessione antropologica e della storia della cultura.

Bibliografia:
G. Salatiello, La differenza sessuale. Un itinerario di riflessione, Aracne, Roma 2014.
L. Muraro, Tre lezioni sulla differenza sessuale e altri scritti, Orthotes, Napoli-Salerno 2011.
Altri testi di approfondimento saranno indicati durante il corso.

70520 Zucaro L. Pastorale della vita: riferimenti fondativi e contenuti dottrinali

1. Significato della pastorale della vita sul contesto della pastorale integrate e globale della
Chiesa Cattolica.
2. Le premesse della pastorale della vita nel Magistero della Chiesa e, in particolare, nellEn-
ciclica Evangelium vitae di Giovanni Paolo II.
3. Le fondazioni antropologiche e teologiche di tale pastorale.
4. Le tematiche fondamentali che esprimono i contenuti di detta pastorale.
5. La fase applicativa della pastorale nel contesto parrocchiale in rapporto allaccoglienza della vita.
6. La fase applicativa in rapporto alleducazione religioso-morale negli anni 3-12 di vita
(infanzia e fanciullezza).
7. Linee formative nel periodo delladolescenza.
8. I problemi delle dipendenza in et adolescenziale.

Bibliografia:
Giovanni Paolo II, Lettera enciclica Evangelium vitae (25 marzo 1995).
G. Cardaropoli, La pastorale come mediazione salvifica, Cittadella Editrice, Assisi 1991.
Conferenza Episcopale Italiana, La sfida educativa, Laterza, Bari 2009.
E. Sgreccia, Per una pastorale della vita umana. Riferimenti fondativi e contenuti dottrinali,
Cantagalli, Siena 2011.
Id., Per una pastorale della vita. Proposte applicative dal concepimento alla maturit, Cantagalli,
Siena 2014.

56

777.indd 56 24/05/2016 15:20:56


DOTTORATO

in S. Teologia con specializzazione


in scienze del Matrimonio e della Famiglia
Direttore degli Studi: Prof. Livio Melina

NORME GENERALI

Gli studenti sono ordinari, straordinari:


studenti ordinari: posseggono tutti i requisiti richiesti;
studenti straordinari: rientrano in questa categoria coloro che non hanno potuto ottempe-
rare alla consegna di tutti i documenti richiesti allatto delliscrizione: una volta soddisfatti
tali obblighi diventano studenti ordinari; vi rientrano anche coloro che non possiedono i
requisiti necessari per laccesso allUniversit; sono iscritti e frequentano i corsi, ma non
conseguono i gradi accademici. Superati gli esami, potranno richiedere un attestato.

1 - Le iscrizioni si ricevono dal 1 giugno al 30 settembre 2016 (con mora sino al 31 ottobre
2016).

2 - Documenti richiesti per la prima iscrizione o immatricolazione:


fotocopia della pre-immatricolazione da realizzare obbligatoriamente attraverso il sito
web;
domanda di iscrizione, su modulo fornito dalla Segreteria;
documento di identit valido;
diploma di scuola superiore valido per laccesso allUniversit nel Paese di provenienza in
originale;
certificato di Licenza in S. Teologia almeno magna cum laude;
lettera di presentazione del proprio Superiore Ecclesiastico per i sacerdoti, i religiosi ed i
seminaristi. I laici dovranno presentare una lettera del Parroco;
ricevuta comprovante lavvenuto pagamento delle tasse;
due fotografie formato tessera;
rescritto annuale di extracollegialit, se lo studente un sacerdote che non appartiene
alla diocesi di Roma e non risiede nei collegi e convitti destinati ad accogliere il clero;
piano di studi (in duplice copia) firmato dal Direttore degli Studi su moduli forniti
dalla Segreteria.

3 - Rinnovo annuale delliscrizione:


domanda di iscrizione su modulo fornito dalla Segreteria;
ricevuta comprovante lavvenuto pagamento delle tasse;
piano di studi (in duplice copia), firmato dal Direttore degli Studi su moduli forniti
dalla Segreteria.

57

777.indd 57 24/05/2016 15:20:56


Lammissione al secondo anno condizionata alla conoscenza di almeno tre delle se-
guenti lingue (esclusa quella materna): inglese, francese, italiano, tedesco, spagnolo.
Detta conoscenza dimostrata da regolare documentazione o dal superamento di una
prova in Istituto, che consiste nella lettura e traduzione immediata di un breve testo.

4 - Gli studenti non cittadini italiani allatto delliscrizione devono presentare:


attestato di conoscenza della lingua italiana, tale da poter seguire i corsi e sostenere gli
esami. In ogni caso, lo studente, dovr sostenere un esame di lingua italiana (grammatica
e traduzione), che si terr entro il primo mese di frequenza, e dimostrare una conoscen-
za della lingua pari a almeno al livello A2; in alternativa pu essere presentata allatto
dellimmatricolazione opportuna certificazione emessa da istituti di lingua accreditati.
Se il livello di conoscenza della lingua sar ritenuto insufficiente, lo studente dovr
frequentare un corso integrativo obbligatorio durante il primo semestre. Alla fine del
semestre, e comunque prima degli esami previsti per i cicli di studio, dovr essere supe-
ratala suddetta prova di livello A2.
Tutti gli studenti sono comunque obbligati a maturare un livello di conoscenza pari al
B1 entro il primo anno; per il secondo anno di Licenza invece fortemente consigliato
aver raggiunto almeno un livello pari al B2 mediante attivit didattiche e tutoriali.
originale e fotocopia del permesso di soggiorno e indicazione del loro domicilio in Roma.

5 - vietata liscrizione contemporanea a diverse Universit o Atenei Pontifici per conse-


guire gradi accademici. La duplice iscrizione sar annullata e gli esami verranno invalidati.

6 Insegnamento della religione cattolica nella scuola pubblica italiana.


Oltre il titolo di licenza in S. Teologia rilasciato dallIstituto, coloro che sono intenzionati
a insegnare religione cattolica nella scuola pubblica italiana hanno lobbligo di seguire
alcuni corsi specifici di qualificazione (didattica IRC, pedagogia religiosa, teoria e legi-
slazione scolastica, tirocinio didattico), secondo lIntesa tra il Ministero dellIstruzione,
dellUniversit e della Ricerca (MIUR) e la Conferenza Episcopale Italiana.

58

777.indd 58 24/05/2016 15:20:56


NORME ACCADEMICHE

1 - Lo studente che ha conseguito la Licenza in S. Teologia presso lIstituto deve frequentare


quattro seminari (di norma, uno per semestre) scelti fra quelli indicati. Allo studente che non
ha conseguito la Licenza in S. Teologia presso lIstituto potranno essere richiesti, a giudizio
del Direttore degli Studi, anche altri corsi e altri seminari.
I seminari saranno attivati solo se raggiungeranno un minimo di cinque iscritti. Ogni semina-
rio non potr avere pi di sette iscritti.

2 - Ogni lavoro scritto deve essere redatto personalmente dallo studente: riportare testi da altri
autori senza indicarlo significa commettere un plagio che prevede la sospensione del lavoro
e altri eventuali provvedimenti disciplinari.

3 - Lo studente che, dopo il secondo anno di corso, non abbia concluso tutti gli esami o i
seminari e non sia in grado di presentare la tesi per la discussione entro la seguente sessione
invernale, tenuto ad iscriversi allanno fuori corso.
Lo studente che abbia concluso tutti gli esami e seminari previsti dal proprio piano di studi,
rimanendogli la sola discussione della tesi, ha a disposizione cinque anni per la presentazione
della tesi. Durante i predetti cinque anni dovr iscriversi in qualit di studente in attesa di
dottorato, mediante apposite procedure stabilite dal Segretario Generale dellIstituto.
Fermo restando lobbligo del pagamento annuale della tassa di iscrizione, lo studente che
non abbia superato almeno un esame o non abbia compiuto atti accademici equivalenti, per
un periodo massimo di sette anni, e comunque non oltre dieci anni dalla prima iscrizione,
perde la scolarit. Il limite di sette anni vale anche se il curriculum scolastico stato concluso
e manca solo la tesi.

4 - Spetta al Preside, udito il Direttore degli Studi:


a. concedere dispense da corsi gi frequentati;
b. integrare il piano di studi seguito altrove con corsi ed esami previsti dal piano di studi
dellIstituto;
c. concedere di sostenere esami fuori delle sessioni stabilite previo pagamento dei relativi
diritti di segreteria, ove prescritti;
d. concedere la dispensa dalla scolarit, prima dellinizio del semestre.

59

777.indd 59 24/05/2016 15:20:56


INFORMAZIONI GENERALI

Lorario di ricevimento del Preside, del Vice-Preside e dei Professori stabili verr comu-
nicato allinizio dellanno accademico.
Segreteria per il corso al Dottorato:
Dott.ssa Gabriella Esposito
Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
Piazza S. Giovanni in Laterano, 4
000120 Citt del Vaticano
E-mail: segreteria@istitutogp2.it
Tel.: +39 06.698.95.536
Fax: +39 06.698.86.103
La Segreteria del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II aperta il luned, mercoled e
venerd dalle ore 10,15 alle ore 13,00.
La Biblioteca del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II aperta dalle ore 8,30 alle ore
18,30 dal luned al venerd.

SCADENZE DA RICORDARE

Termine delle iscrizioni allAnno Accademico: 30 settembre 2016 (senza tassa di mora)
Le lezioni dei corsi ordinari si svolgono:
I semestre: dal 3 ottobre 2016 al 13 gennaio 2017
II semestre: dal 13 febbraio 2017 al 27 maggio 2017
Inizio dei corsi opzionali e seminari del I semestre: 10 ottobre 2016
Inizio dei corsi opzionali e seminari del II semestre: 20 febbraio 2017
Corso Visiting Professors: dal 13 al 17 febbraio 2017

Termine per la consegna delle variazioni


dei piani di studio (I semestre): 5 ottobre 2016
dei piani di studio (II semestre): 10 febbraio 2017
Periodo per liscrizione degli studenti ospiti al II semestre: 15 gennaio - 10 febbraio 2017

Termine per la consegna dello schema della tesi (studenti del II anno): 30 novembre 2016
Termine per la consegna delle dissertazioni:
per la sessione di febbraio 2017: 13 gennaio 2017
per la sessione di giugno 2017: 5 maggio 2017
per la sessione di ottobre 2017: 8 settembre 2017

Per tutte le altre scadenze: prenotazione agli esami, sessioni di esami, sessioni di tesi, giorni di
chiusura dellIstituto, si consulti il calendario.

60

777.indd 60 24/05/2016 15:20:56


PIANO DI STUDI

70534 Chiamati allamore.


Introduzione alla visione dellIstituto (2 ECTS) L. Melina-S. Grygiel

PRIMO SEMESTRE

76033 Come si aiuta parlando? Il potere della parola nelle relazioni daiuto M. Binasco
76034 Modernit e gnosticismo: abbracciare la finitezza o seguire lutopia? S. Kampowski
76035 Strategie della castit: le virt che potenziano il desiderio J. Noriega
76036 Felicit e beatitudini in San Tommaso dAquino J.J. Prez-Soba

SECONDO SEMESTRE

76037 La ministerialit del matrimonio: ruolo dei coniugi e del sacerdote A. Diriart
76038 Teologia del corpo e differenza sessuale nella teologia del Novecento J. Granados
76039 Dottrina e pastorale nella riflessione ecclesiale contemporanea G. Marengo
76040 Per sempre? Le scelte irrevocabili di vita L. Melina

61

777.indd 61 24/05/2016 15:20:56


Licenza e Dottorato*
I semestre

ORE LUNED MARTED MERCOLED GIOVED VENERD

I ora 70534 melina-grygiel1 70362 dagostino 70579 granados 70363 binasco


8.30-9.15 75318 gotia1 76035 noriega 76034 kampowski 76036 perez-soba
76021 gotia
76020 diriart

II ora 70534 melina-grygiel1 70362 dagostino 70579 granados 70580 melina 70363 binasco
9.20 10.05 75318 gotia1 76035 noriega 76034 kampowski 76033 binasco 76036 perez-soba
76021 gotia
76020 diriart

III ora 70502 kampowski 76017 granados 70583 gotia 70580 melina 70504 belardinelli2
10.20 11.05 76019 marengo 75446 melina 76033 binasco 76018 kampowski
75966 noriega 70585 ognibeni 70584 marini
70176 pilloni3

IV ora 70502 kampowski 76017 granados 70583 gotia 70581 di pietro 70504 belardinelli2
11.10-11.55 76019 marengo 75446 melina 70514 gambino 76018 kampowski
75966 noriega 70585 ognibeni 70508 laffitte 70584 marini
76022 perez-soba 70176 pilloni3

V ora 70581 di pietro 70504 belardinelli2


12.00 12.45 70514 gambino 70176 pilloni3
70508 laffitte
76022 perez-soba

VI ora 70490 giacchi 70582 kwiatkowski4 70582 kwiatkowski4 75914 binasco


15.00 15.45 70582 kwiatkowski4 70175 merecki
70586 perez-soba

VII ora 70490 giacchi 70582 kwiatkowski4 70582 kwiatkowski4 75914 binasco
15.50 16.35 70582 kwiatkowski4 70175 merecki
70586 perez-soba

VIII ora 70582 kwiatkowski4 70582 kwiatkowski4 70582 kwiatkowski4


16.40 17.25

IX ora 70582 kwiatkowski4 70582 kwiatkowski4 70582 kwiatkowski4


17.30 18.15

X ora
18.15 19.00

* Sono indicati in grassetto i seminari di Dottorato.


1
Il corso 70534 Chiamati allamore. Introduzione alla visione dellIstituto e il seminario 75318 Propedeu-
tica alla metodologia scientifica in teologia si integrano in una programmazione successiva a partire dal 3 ottobre
2016, secondo un calendario proprio che sar presentato nel corso della prima lezione.
2
Il prof. Belardinelli terr il corso 70504 in 8 incontri di 3 ore ciascuno nelle seguenti date: 14-21-28
ottobre 2016; 4-11-25 novembre 2016; 2-16 dicembre 2016.
3
Il prof. Pilloni terr il corso 70176 in 8 incontri di 3 ore ciascuno nelle seguenti date: 14-21-28 ottobre
2016; 4-11-25 novembre 2016; 2-16 dicembre 2016.
4
Il prof. Kwiatkowski terr il corso 70582 nelle seguenti date: 17-18-19-24-25-26 ottobre 2016.

62

777.indd 62 24/05/2016 15:20:56


Licenza e Dottorato*
II semestre

ORE LUNED MARTED MERCOLED GIOVED VENERD

I ora 76024 gotia 70400 blangiardo1 70588 marengo 76040 melina 70590 diriart
8.30-9.15 76028 merecki 70435 dagostino 76037 diriart 70589 noriega
70594 pesci 76026 marengo
76030 orsuto

II ora 76024 gotia 70400 blangiardo1 70588 marengo 76040 melina 70590 diriart
9.20 10.05 76028 merecki 70435 dagostino 76037 diriart 70589 noriega
70594 pesci 76026 marengo
76030 orsuto

III ora 70327 colombo2 76023 di pietro 76025 grygiel m. 70551 dauria 70591 binasco
10.20 11.05 70595 salmeri 76038 granados 70592 merecki 75975 laffitte 76027 marini
70520 zucaro 76031 ognibeni 75981 pesci 76029 noriega 76032 pilloni
76039 marengo 70593 meruzzi

IV ora 70327 colombo2 76023 di pietro 76025 grygiel m. 70551 dauria 70591 binasco
11.10-11.55 70595 salmeri 76038 granados 70592 merecki 75975 laffitte 76027 marini
70520 zucaro 76031 ognibeni 75981 pesci 76029 noriega 76032 pilloni
76039 marengo 70593 meruzzi

V ora 70327 colombo2


12.00 12.45

VI ora 70280 giacchi 70517 kupczak3 70517 kupczak3 70517 kupczak3


15.00 15.45 70558 baranda4 70558 baranda4 70558 baranda4

VII ora 70280 giacchi 70517 kupczak3 70517 kupczak3 70517 kupczak3
15.50 16.35 70558 baranda4 70558 baranda4 70558 baranda4

VIII ora 70400 blangiardo1 70517 kupczak3 70517 kupczak3 70517 kupczak3
16.40 17.25 70558 baranda4 70558 baranda4 70558 baranda4 70558 baranda4

IX ora 70400 blangiardo1


17.30 18.15 70558 baranda4

X ora 70400 blangiardo1


18.15 19.00 70558 baranda4

Nota bene: nella settimana che va dal 13 al 17 febbraio 2017 si svolgeranno esclusivamente le 24 ore di
lezione previste per il corso visiting professors 70587 Splendore e ambiguit del sesso. possibile educare?
(T. Anatrella R. Iafrate G. Mari).

* Sono indicati in grassetto i seminari di Dottorato.


1
Il prof. Blangiardo terr il corso 70400 nelle seguenti date: 20-21-27-28 febbraio 2017; 6-7-13-14-20-21
marzo 2017.
2
Il prof. Colombo terr il corso 70327 nelle seguenti date: 20-27 febbraio 2017; 6-13-20-27 marzo 2017;
3 aprile 2017; 8 maggio 2017.
3
Il prof. Kupczak terr il corso 70517 in 8 incontri concentrati in 3 settimane, nelle seguenti date: 21-22-
23-28-29-30 marzo 2017; 4-5 aprile 2017. Il corso si terr in lingua inglese.
4
I proff. B. e L. Baranda terranno il corso 70558 in 8 incontri concentrati in 2 settimane, nelle seguenti
date: 2-3-4-8-9-10-11 maggio 2017.

63

777.indd 63 24/05/2016 15:20:56


Norme per la tesi di dottorato:
1. Entro la fine del primo anno il candidato, che avr scelto tra i professori un Relatore con il
quale avr concordato il tema per la propria tesi, ne presenta lo schema al Consiglio della Sede
Centrale per lapprovazione. Nel momento in cui il Consiglio approva lo schema, il titolo
della tesi viene depositato nellelenco delle tesi in elaborazione. Inoltre, il Consiglio nomina
un secondo Relatore su proposta del Direttore degli studi. Ogni studente potr presentare
al massimo tre volte al Consiglio della Sede Centrale uno schema di tesi per lapprovazione.

2. Il candidato si mantiene in stretto contatto con il primo Relatore per tutta la durata della
stesura della tesi, durante la quale pu avvalersi pure del consiglio del secondo Relatore.

3. Entro un anno dopo lapprovazione dello schema, lo studente tenuto a presentare in


Segreteria una parte significativa del lavoro. I due relatori dovranno successivamente va-
lutarla per iscritto ed, eventualmente, anche tramite una discussione con lo studente.
I giudizi dei relatori devono essere presentati per iscritto al Preside che eventualmente
valuter la possibilit di permettere la prosecuzione del lavoro di ricerca.

4. Completata la stesura della tesi, lo studente deve consegnare in Segreteria due copie car-
tacee pi una copia in PDF (che va inviata allindirizzo antiplagio@istitutogp2.it) e un
riassunto della tesi (che non superi le cinque pagine).

5. Il Consiglio della Sede Centrale, sulla base del riassunto elaborato dallo studente e del
giudizio scritto dei due Relatori, inviati precedentemente ai membri, esprime mediante
votazione la sua accettazione a norma dellart. 64 degli Statuti, sentiti eventualmente
esperti estranei al Consiglio.

6. Ottenuta laccettazione da parte del Consiglio della Sede Centrale, la discussione pubbli-
ca pu aver luogo solo dopo che il candidato abbia consegnato alla Segreteria sei copie
cartacee pi una copia in PDF della tesi, rivista dai Relatori per verificare che siano state
accolte tutte le indicazioni a cui laccettazione fosse stata eventualmente condizionata.

7. La Commissione per la discussione pubblica composta dai due Relatori e da altri tre
Docenti, ed esprime la sua valutazione in novantesimi, concedendo o meno il nulla osta
per la stampa. Il Presidente della Commissione di norma il Preside dellIstituto oppure
nominato dal Preside tra i Docenti non Relatori.

8. Lo studente, che ha avuto dalla Commissione il parere favorevole alla pubblicazione (to-
tale o parziale) della tesi, prima della stampa definitiva deve consegnare in Segreteria tre
copie delle ultime bozze di stampa (corrette ed impaginate), per ottenere il nihil obstat da
parte dei due Relatori e per limprimi potest da parte del Preside.

9. Si consegue il titolo di Dottorato con tutti i diritti (doctor declaratus) quando, stampa-
to il testo con le debite autorizzazioni, se ne fanno pervenire alla Segreteria 80 copie pi
una copia in PDF.

64

777.indd 64 24/05/2016 15:20:56


Il voto finale viene calcolato in base ai seguenti coefficienti:

Voto della tesi: 80%


Voto della difesa tesi: 10%
Media dei seminari: 10%

In caso di decimali, fino ai voti inferiori allo 0,5 si arrotonda per difetto; per voti uguali e
superiori allo 0,5 si arrotonda per eccesso.

Stampa della tesi dottorale:


a) Il volume deve avere il formato 17 x 24 oppure 15 x 21; la copertina sia di colore serio,
senza illustrazioni; sul frontespizio in alto si pone: Pontificium Institutum Joannes Paulus II
Studiorum Matrimonii ac Familiae apud Pontificiam Universitatem Lateranensem, e sotto
Thesis ad Doctoratum in S. Theologia cum specializatione in scientiis de Matrimonio et Fa-
milia; quindi: nome e cognome del candidato, titolo della tesi; in basso: Romae con lan-
no di edizione. Nel verso del frontespizio va riportato limprimi potest da parte del Preside.

b) Se si tratta di un estratto, sulla copertina e sul frontespizio dellestratto si pone in alto:


Pontificium Institutum Joannes Paulus II Studiorum Matrimonii ac Familiae apud Pon-
tificiam Universitatem Lateranensem; poi il nome e cognome del candidato, il titolo, e
sotto: Excerptum theseos ad Doctoratum in S. Theologia cum specializatione in scien-
tiis de Matrimonio et Familia; in basso: Romae con lanno di edizione. Nel verso del
frontespizio va riportato limprimi potest. Devono poi essere riportati: lindice dellestratto
con lindicazione di ove si colloca lindice generale, specificando il numero delle pagine;
lintroduzione della tesi, i capitoli scelti, la conclusione, la bibliografia e alla fine, lindice
generale della tesi senza lindicazione del numero delle pagine. Lestratto deve essere non
inferiore alle cinquanta pagine a stampa, di una parte del lavoro presa integralmente.

c) Per pubblicare la tesi nellapposita Collana dellIstituto occorre aver conseguito il Dotto-
rato Summa cum laude, acquisire la disponibilit del Direttore di Collana, previo parere
positivo espresso a giudizio insindacabile della Commissione di grado in forma scritta e
poi seguire le norme specifiche.

65

777.indd 65 24/05/2016 15:20:56


777.indd 66 24/05/2016 15:20:56
MASTER
IN SCIENZE DEL MATRIMONIO E DELLA FAMIGLIA
Direttore degli Studi: Prof.ssa Alexandra Diriart

NORME PER LISCRIZIONE

Gli studenti sono ordinari, straordinari e ospiti:


studenti ordinari: posseggono tutti i requisiti richiesti;
studenti straordinari: rientrano in questa categoria coloro che non hanno potuto ottempe-
rare alla consegna di tutti i documenti richiesti allatto delliscrizione: una volta soddisfatti
tali obblighi diventano studenti ordinari; vi rientrano anche coloro che non possiedono i
requisiti necessari per laccesso allUniversit; sono iscritti e frequentano i corsi, ma non
conseguono i gradi accademici. Superati gli esami, potranno richiedere un attestato.
studenti ospiti: seguono uno o pi corsi come uditori, con la possibilit di sostenere i
relativi esami.
Possono inoltre essere ammessi come ospiti gli studenti ordinari di altre Universit Ponti-
ficie, con il consenso delle loro Autorit accademiche. I corsi da loro frequentati (non pi
di due per semestre) sono considerati validi per il proprio curriculum di studi, ricevendo
i corrispondenti certificati.

1 - Le iscrizioni si ricevono dal 1 giugno al 30 settembre 2016 (con mora sino al 31 ottobre
2016).

2 - Documenti richiesti per la prima iscrizione o immatricolazione:


fotocopia della pre-immatricolazione da realizzare obbligatoriamente attraverso il sito
web;
domanda di iscrizione, su modulo fornito dalla Segreteria;
documento di identit valido;
titolo di studio di scuola superiore valido per laccesso allUniversit nel Paese di provenienza
in originale;
titolo di studio rilasciato da Istituti universitari di durata almeno triennale;
lettera di presentazione del proprio Superiore Ecclesiastico per i sacerdoti, i religiosi ed i
seminaristi. I laici dovranno presentare una lettera del Parroco;
ricevuta comprovante lavvenuto pagamento delle tasse. La tassa versata allatto delliscri-
zione vale per lintero biennio del corso;
due fotografie formato tessera;
rescritto annuale di extracollegialit, se lo studente un sacerdote che non appartie-
ne alla diocesi di Roma e non risiede nei collegi e convitti destinati ad accogliere
il clero.
piano di studi (in duplice copia), firmato dal Direttore degli Studi su moduli forniti
dalla Segreteria.

67

777.indd 67 24/05/2016 15:20:56


3 - Rinnovo annuale delliscrizione:
La Segreteria provveder automaticamente al rinnovo delliscrizione al II anno di corso.
Nel caso in cui si prolunghi la durata del percorso per conseguire il Master, lo stu-
dente dovr iscriversi annualmente fuori corso, pagando la tassa corrispondente e
presentando domanda di iscrizione su modulo fornito dalla Segreteria, dovutamente
compilato e firmato;
piano di studi (in duplice copia), firmato dal Direttore degli Studi su moduli forniti
dalla Segreteria, se necessario.
Lammissione al secondo anno condizionata alla conoscenza di almeno due delle se-
guenti lingue (esclusa quella materna): italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo. Le
due lingue (equivalenti a 2 ECTS ciascuna) non devono appartenere alla stessa famiglia.
Detta conoscenza dimostrata o da regolare documentazione o dal superamento di una
prova in Istituto. Essa consiste nella lettura e traduzione immediata di un breve testo.

4 - Gli studenti non cittadini italiani allatto delliscrizione devono presentare:


attestato di conoscenza della lingua italiana, tale da poter seguire i corsi e sostenere gli
esami. In ogni caso, lo studente, dovr sostenere un esame di lingua italiana (grammatica
e traduzione), che si terr entro il primo mese di frequenza, e dimostrare una conoscenza
della lingua pari a almeno al livello A2; in alternativa pu essere presentata allatto dellim-
matricolazione opportuna certificazione emessa da istituti di lingua accreditati.
Se il livello di conoscenza della lingua sar ritenuto insufficiente, lo studente dovr
frequentare un corso integrativo obbligatorio durante il primo semestre. Alla fine del
semestre, e comunque prima degli esami previsti per i cicli di studio, dovr essere supe-
ratala suddetta prova di livello A2.
Tutti gli studenti sono comunque obbligati a maturare un livello di conoscenza pari al
B1 entro il primo anno; per il secondo anno di Licenza invece fortemente consigliato
aver raggiunto almeno un livello pari al B2 mediante attivit didattiche e tutoriali.
originale e fotocopia del permesso di soggiorno e indicazione del loro domicilio in Roma.

5 - vietata liscrizione contemporanea a diverse Universit o Atenei Pontifici per conse-


guire gradi accademici. La duplice iscrizione sar annullata e gli esami verranno invalidati.

6 - Spetta al Preside, udito il Direttore degli Studi:


a. concedere dispense da corsi gi frequentati;
b. integrare il piano di studi seguito altrove con corsi ed esami previsti dal piano di studi
dellIstituto;
c. concedere di sostenere esami fuori delle sessioni stabilite previo pagamento dei relativi
diritti di segreteria, ove prescritti;
d. concedere la dispensa dalla scolarit, prima dellinizio del semestre.

68

777.indd 68 24/05/2016 15:20:56


7 Fermo restando lobbligo del pagamento annuale della tassa di iscrizione,* lo studente che
non abbia superato almeno un esame o non abbia compiuto atti accademici equivalenti,
per un periodo massimo di sette anni, e comunque non oltre dieci anni dalla prima iscri-
zione, perde la scolarit.
Il limite di sette anni vale anche se il curriculum scolastico stato concluso e manca solo la
tesi.

* La tassa versata allatto delliscrizione vale per lintero biennio del corso. Nel caso in cui prolunghi la du-
rata dei suoi studi, allora necessario che per ciascun anno di iscrizione fuori corso lo studente paghi la tassa
corrispondente e presenti nuovamente il modulo per il rinnovo (scaricabile anche dal sito www.istitutogp2.it)
compilato e firmato.

69

777.indd 69 24/05/2016 15:20:56


NORME ACCADEMICHE

1. Il Master prevede corsi opzionali di indirizzo (quattro a scelta tra gli indicati), per ulte-
riore specializzazione.

2. Allinizio del primo anno, il Direttore degli Studi assegna ad ogni studente un Tutor,
che ha il compito di accompagnarlo durante il I anno del corso, introducendolo alla
metodologia propria e allapproccio specifico dellIstituto alla realt della persona, del
matrimonio e della famiglia. In particolare, lo seguir nel redigere tre compendi sintetici
di circa 5-6 pagine che presentino opere o articoli concordati fra lo studente e il Tutor as-
segnato, da consegnare al Tutor, che comunicher alla Segreteria lavvenuta presentazione
mediante appositi moduli. Il tutoring corrisponde a 8 ECTS.

3. Alla fine del primo anno, lo studente sceglie un docente Relatore per stabilire con lui un
piano di letture e di approfondimenti e per essere seguito e guidato nellelaborazione dei
papers e dellelaborato finale.
a) I papers da elaborare nel corso del II anno sono previsti in numero di tre e vanno
consegnati almeno un mese prima dellelaborato finale. Il Relatore comunicher alla
segreteria la valutazione dei singoli papers. Ogni paper, di almeno dieci cartelle dattilo-
scritte, corrisponde a 3 ECTS.
Criteri di elaborazione dei papers:
Ogni paper deve favorire una conoscenza pi approfondita di una tematica significa-
tiva dellindirizzo scelto dallo studente.
I testi oggetto del paper devono essere scelti secondo un criterio interdisciplinare, in
numero da 3 a 5, di preferenza articoli di carattere scientifico. Pu essere scelto un
unico titolo se questi una monografia di carattere scientifico di almeno 200 pagine.
Ogni paper deve presentare un compendio dei testi esaminati e mostrare la capacit
dello studente di individuare i nodi fondamentali di un problema ed eventuali pro-
spettive di approfondimento.
b) Lo schema dellelaborato finale, debitamente approvato dal Relatore, dovr essere con-
segnato in segreteria entro la data indicata. Tale elaborato finale, che non dovr supe-
rare le 50 cartelle, verr presentato e discusso in sede di esame finale di grado.

I contatti con il Relatore possono essere gestiti a distanza. Cos quelli amministrativi con
la Segreteria, fatte salve le prescrizioni normative generali e le disposizioni particolari
emanate dal Segretario Generale.
4. Ogni lavoro scritto deve essere redatto personalmente dallo studente: riportare testi da
altri autori senza indicarlo significa commettere un plagio che prevede la sospensione
del lavoro e altri eventuali provvedimenti disciplinari.

5. Lelaborato finale (in 4 copie cartacee pi una copia in PDF che va inviata allindirizzo
antiplagio@istitutogp2.it) dovr essere presentato in Segreteria entro la data indicata nel
calendario. Gli esami di grado per il Master sono previsti nelle sessioni di febbraio, giugno
ed ottobre. Unitamente alle copie dellelaborato dovr essere consegnato il modulo del
nulla osta firmato dal docente Relatore ed un modulo per la scelta di due correlatori.

777.indd 70 24/05/2016 15:20:56


6. Oltre la discussione di tale elaborato, lesame finale consister in una prova orale interdi-
sciplinare su due tesi scelte in un tesario, una dal candidato e una dal Relatore.

7. Il voto finale, espresso in trentesimi, calcolato in base ai seguenti coefficienti:

- Media corsi e seminari: 70% (69 ECTS)


- Dissertazione: 20% (20 ECTS)
- Prova orale interdisciplinare: 10% (10 ECTS)

In caso di decimali, fino ai voti inferiori allo 0,5 si arrotonda per difetto; per voti uguali e
superiori allo 0,5 si arrotonda per eccesso.

INFORMAZIONI GENERALI

Lorario di ricevimento del Preside, del Vice-Preside e dei Professori stabili verr comu-
nicato allinizio dellanno accademico.
Segreteria per il corso al Master in Scienze del Matrimonio e della Famiglia:

Dott.ssa Susanna Befani


Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
Piazza S. Giovanni in Laterano, 4
000120 Citt del Vaticano
E-mail: master@istitutogp2.it
Tel.: +39 06.698.95.535
Fax: +39 06.698.86.103

La Segreteria del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II aperta il luned, mercoled e


venerd dalle ore 10,15 alle ore 13,00.
La Biblioteca del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II aperta dalle ore 8,30 alle ore
18,30 dal luned al venerd.

71

777.indd 71 24/05/2016 15:20:56


SCADENZE DA RICORDARE

Termine delle iscrizioni allAnno Accademico: 30 settembre 2016 (senza tassa di mora)
Le lezioni dei corsi ordinari si svolgono:
I semestre: dal 3 ottobre 2016 al 13 gennaio 2017 (i corsi 70504 e 70490 iniziano la
settimana del 10 ottobre)
II semestre: dal 13 febbraio 2017 al 27 maggio 2017
Inizio dei corsi opzionali e seminari del I semestre: 10 ottobre 2016
Inizio dei corsi opzionali e seminari del II semestre: 20 febbraio 2017
Corso Visiting Professors: dal 13 al 17 febbraio 2017

Termine per la consegna delle variazioni


dei piani di studio (I semestre): 5 ottobre 2016
dei piani di studio (II semestre): 10 febbraio 2017

Periodo per liscrizione degli studenti ospiti al II semestre: 15 gennaio - 10 febbraio 2017

Termine per la consegna dello schema della tesi (studenti del II anno): 30 novembre 2016

Termine per la consegna delle dissertazioni:


per la sessione di febbraio 2017: 13 gennaio 2017
per la sessione di giugno 2017: 5 maggio 2017
per la sessione di ottobre 2017: 8 settembre 2017

Per tutte le altre scadenze: prenotazione agli esami, sessioni di esami, sessioni di tesi, giorni di
chiusura dellIstituto, si consulti il calendario.

72

777.indd 72 24/05/2016 15:20:56


PIANO DI STUDI

ANNO PRIMO

PRIMO SEMESTRE

70534 Chiamati allamore.
Introduzione alla visione dellIstituto (2 ECTS) L. Melina-S. Grygiel
75318 Propedeutica alla metodologia scientifica in teologia (1 ECTS) O. Gotia

Corsi di Base (3 ECTS)

70504 Storia della famiglia: dal mondo greco alla post-modernit S. Belardinelli
70362 Filosofia del diritto matrimoniale F. DAgostino
80507 La questione bioetica e la famiglia M.L. Di Pietro
80017 Teologia del matrimonio cristiano A. Diriart
70490 Sessualit, fertilit e generazione della vita: fondamenti biologici E. Giacchi
80505 Il mistero della persona S. Grygiel
80323 Temi scelti di antropologia teologica G. Marengo
80016 Il matrimonio nella Bibbia B. Ognibeni
80510 Modelli e virt: tra teologia, filosofia e scienze delleducazione F. Pesci

Corsi Opzionali di Indirizzo* (3 ECTS)

70514 Modelli di famiglia? La famiglia, oltre lideologia G. Gambino


70508 Il perdono nella comunione coniugale e familiare J. Laffitte
70175 Magistero su matrimonio e famiglia: chiavi ermeneutiche J. Merecki
70586 Dopo il Sinodo: le strade della pastorale familiare J.J. Prez-Soba

* Ciascun corso opzionale di indirizzo si attiver solo al raggiungimento di un numero minimo di otto
iscrizioni.

73

777.indd 73 24/05/2016 15:20:56


SECONDO SEMESTRE

Corsi di Base (3 ECTS)

80503 Introduzione alla psicologia della sessualit M. Binasco


70400 Metodologia della ricerca empirica sulla societ e la famiglia G.C. Blangiardo
80504 Castit e carit coniugale O. Gotia
80524 Teologia della carne J. Granados
80327 Introduzione alla teologia morale fondamentale S. Kampowski
80521 La casa sulla roccia: la dottrina sociale della Chiesa P. Kwiatkowski
80509 La pastorale familiare J.J. Prez-Soba
80506 Introduzione alla filosofia G. Salmeri

Corsi Opzionali di Indirizzo* (3 ECTS)

70558 Impegno pastorale con le famiglie povere e emarginate B. e L. Baranda


70551 Diritto alle nozze e prevenzione delle nullit matrimoniali A. DAuria
70280 La regolazione della fertilit umana E. Giacchi
70593 Riti, miti e simboli nuziali nel Nuovo Testamento M. Meruzzi
70520 Pastorale della vita: riferimenti fondativi e contenuti dottrinali L. Zucaro

* Ciascun corso opzionale di indirizzo si attiver solo al raggiungimento di un numero minimo di otto
iscrizioni.

74

777.indd 74 24/05/2016 15:20:56


ANNO SECONDO - Distance Learning

TRE PAPERS (3 ECTS ciascuno)



69804 Paper 1
69805 Paper 2
69806 Paper 3

SESSIONE DI STUDIO INTENSIVO (13-17 febbraio 2017)



70587 Splendore e ambiguit del sesso. possibile educare? T. Anatrella
R. Iafrate
G. Mari

75

777.indd 75 24/05/2016 15:20:56


Master in Scienze del Matrimonio e della Famiglia
I semestre

ORE LUNED MARTED MERCOLED GIOVED VENERD

I ora 70534 melina-grygielI 70362 dagostino 80323 marengo 80510 pesci


8.30-9.15 75318 gotia1

II ora 70534 melina-grygiel1 70362 dagostino 80323 marengo 80507 di pietro 80510 pesci
9.20 10.05 75318 gotia1

III ora 80016 ognibeni 80017 diriart 80505 grygiel s. 80507 di pietro 70504 belardinelli2
10.20 11.05

IV ora 80016 ognibeni 80017 diriart 80505 grygiel s. 70508 laffitte 70504 belardinelli2
11.10-11.55 70514 gambino

V ora 70508 laffitte 70504 belardinelli2


12.00 12.45 70514 gambino

VI ora 70490 giacchi 70175 merecki


15.00 15.45 70586 perez-soba

VII ora 70490 giacchi 70175 merecki


15.50 16.35 70586 perez-soba

VIII ora
16.40 17.25

IX ora
17.30 18.15

X ora
18.15 19.00

1
Il corso 70534 Chiamati allamore. Introduzione alla visione dellIstituto e il seminario 75318 Propedeu-
tica alla metodologia scientifica in teologia si integrano in una programmazione successiva a partire dal 3 ottobre
2016, secondo un calendario proprio che sar presentato nel corso della prima lezione.
2
Il prof. Belardinelli terr il corso 70504 in 8 incontri di 3 ore ciascuno nelle seguenti date: 14-21-28
ottobre 2016; 4-11-25 novembre 2016; 2-16 dicembre 2016.

76

777.indd 76 24/05/2016 15:20:56


Master in Scienze del Matrimonio e della Famiglia
II semestre

ORE LUNED MARTED MERCOLED GIOVED VENERD

I ora 80506 salmeri 70400 blangiardo1 80524 granados 80503 binasco 80509 perez-soba
8.30-9.15 80521 kwiatkowski3

II ora 80506 salmeri 70400 blangiardo1 80524 granados 80503 binasco 80509 perez-soba
9.20 10.05 80521 kwiatkowski3

III ora 70520 zucaro 80504 gotia 80327 kampowski 70551 dauria 70593 meruzzi
10.20 11.05

IV ora 70520 zucaro 80504 gotia 80327 kampowski 70551 dauria 70593 meruzzi
11.10-11.55

V ora
12.00 12.45

VI ora 70280 giacchi 80521 kwiatkowski3 80521 kwiatkowski3 70558 baranda2


15.00 15.45 70558 baranda2 70558 baranda2

VII ora 70280 giacchi 80521 kwiatkowski3 80521 kwiatkowski3 70558 baranda2
15.50 16.35 70558 baranda2 70558 baranda2

VIII ora 70400 blangiardo1 80521 kwiatkowski3 80521 kwiatkowski3 70558 baranda2
16.40 17.25 70558 baranda2 70558 baranda2 70558 baranda2

IX ora 70400 blangiardo1 80521 kwiatkowski3 80521 kwiatkowski3


17.30 18.15 70558 baranda2
80521 kwiatkowski3

X ora 70400 blangiardo1


18.15 19.00 70558 baranda2
80521 kwiatkowski3

Nota bene: nella settimana che va dal 13 al 17 febbraio 2017 si svolgeranno esclusivamente le 24 ore di
lezione previste per il corso visiting professors 70587 Splendore e ambiguit del sesso. possibile educare?
(T. Anatrella R. Iafrate G. Mari).

1
Il prof. Blangiardo terr il corso 70400 nelle seguenti date: 20-21-27-28 febbraio 2017; 6-7-13-14-20-21
marzo 2017.
2
I proff. B. e L. Baranda terranno il corso 70558 in 8 incontri concentrati in 2 settimane, nelle seguenti
date: 2-3-4-8-9-10-11 maggio 2017.
3
lI prof. Kwiatkowski terr il corso 80521 nelle seguenti date: 27-28-29 marzo 2017; 3-4-5 aprile 2017.

77

777.indd 77 24/05/2016 15:20:56


DESCRIZIONE DEI CORSI DEL MASTER1

70587 Anatrella T. Iafrate R. Mari G. Splendore e ambiguit del sesso. possibile educare?
1. Leducazione dellimmaginazione e della fantasia (Prof. Tony Anatrella).
2. La conformazione del desiderio e del suo senso (Prof.ssa Raffaella Iafrate).
3. Il sesso e la maturazione nellincontro col reale (Prof. Giuseppe Mari).
Programma e bibliografia pi dettagliati verranno forniti durante lo svolgimento del corso.

70558 Baranda B. e L. Impegno pastorale con le famiglie emarginate e povere


Scopo del corso che gli studenti riescano ad entrare in contatto con la realt delle famiglie
in situazione di povert o/e di esclusione sociale, mediante conoscenze, attitudini e abilit per
un rapporto pastorale che permetta unevangelizzazione fruttuosa.

1. Il mondo delle famiglie in situazione di esclusione sociale e povert economica. Concetti.


2. Il lavoro pastorale con le persone e le comunit emarginate.
3. Limpegno con le famiglie emarginate e povere. Esperienze.

Bibliografia:
Giovanni Paolo II, Esortazione apostolica Familiaris consortio (1981).
Giovanni Paolo II, Esortazione apostolica Christifideles laici (1988).
Benedetto XVI, Lettera enciclica Caritas in veritate (2009).
Francesco, Lettera enciclica Lumen fidei (2013).
Francesco, Esortazione apostolica Evangelii gaudium (2013).
Francesco, Lettera enciclica Laudato si (2015).

BICE, Oficina Catlica de la Infancia, Familia y resiliencia del nio. Infancia en el mundo,
vol. 5, n3/1994, Ginebra 1994.
A. Berstegui A. Gmez, Horizontes de la familia ante el S. XXI, Universidad Pontificia
Comillas, Madrid 2011.
R. Buttiglione, La persona y la familia, Palabra, Madrid 1999.
J. Dominian, Matrimonio: fede e amore, Cittadella Editrice, Assisi 1984.
J.R. Flecha, La familia, lugar de evangelizacin, PPC, Madrid 1983.
J. Garca Roca, Reinvencin de la exclusin social en tiempos de crisis, Critas-Foessa, Madrid 2012.
J. Granados, Una sola carne in un solo Spirito. Teologia del matrimonio, Cantagalli, Siena 2014.
L. Melina, Per una cultura della famiglia: il linguaggio dellamore, Marcianum, Venezia 2006
(ed. spag.: Por una cultura de la familia: el lenguaje del amor, Ediciones UC, Santiago 2009).
D.W. Winnicott, La familia y el desarrollo del individuo, Horm, Buenos Aires 1984.

1
I corsi descritti sono elencati in ordine alfabetico di docente.

78

777.indd 78 24/05/2016 15:20:57


70504 Belardinelli S. Storia della famiglia: dalle societ arcaiche alla postmodernit
1. La famiglia nel mondo greco-romano.
2. La famiglia nel Medio Evo.
3. La famiglia moderna.
4. La famiglia contemporanea.

Bibliografia:
Ph. Aris, Padri e figli nellEuropa medievale moderna, Laterza, Bari 1999 (in particolare, pp. 397-488).
S. Belardinelli, Sillabario per la tarda modernit, Cantagalli, Siena 2012.
P. Donati, Perch la famiglia? Le risposte della sociologia relazionale, Cantagalli, Siena 2008.
Ulteriori indicazioni bibliografiche verranno fornite nel corso delle lezioni.

80503 Binasco M. Introduzione alla psicologia della sessualit


1. Le scienze psicologiche e le pratiche cliniche: psicologia, psichiatria, psicoanalisi, psicote-
rapie. Dimensioni etiche e giuridiche della vita psichica.
2. Parola, linguaggio e corpo. Inconscio e pulsioni, godimento e piacere. Bisogno, domanda
damore, desiderio e vita fantasmatici. Immagine di s e narcisismo; lalterit immagina-
ria; le identificazioni.
3. La differenza: il soggetto e lAltro, legami sociali e legami famigliari, centralit della mancanza.
4. La differenza sessuale; dimensioni e limiti del sessuale nellessere umano. La dimensione
fallica e il desiderio.
5. Costituzione del soggetto e desiderio non anonimo dellAltro: le funzioni famigliari ma-
terna e paterna: garanti dellingiustificabile della vita. I complessi famigliari. Il complesso
di castrazione e il complesso di Edipo. Amore e desiderio; legami amorosi e innamora-
mento. La dimensione dellatto nei legami famigliari e sociali.

Bibliografia:
M. Binasco, La differenza umana. Linteresse teologico della psicoanalisi, Cantagalli, Siena 2013.
M. Binasco, Psicologia e psicopatologia dei legami famigliari, dispense del professore.
S. Freud, branni scelti da Alcune conseguenze psicologiche della differenza anatomica dei sessi,
Teorie sessuali infantili, Analisi della fobia di un bambino di 5 anni (il caso del piccolo Hans)
e Psicologia delle masse e analisi dellIo.
J. Lacan, brani scelti da I complessi famigliari, I nomi del padre, Trionfo della religione e Scritti
e Seminari.
L. Melina (a cura di), Il criterio della natura e il futuro della famiglia, Cantagalli, Siena 2011.
E. Scabini - R. Iafrate, Psicologia dei legami familiari, Il Mulino, Bologna 2003.

70400 Blangiardo G. C. - Metodologia della ricerca empirica sulla societ e la famiglia


1. Fonti e strumenti per un approccio statistico alla conoscenza della societ e delle sue trasformazio-
ni con particolare riferimento alla famiglia e ai processi che ne determinano il ciclo di sviluppo:
a. Le fonti statistiche: rassegna e valutazione critica.

79

777.indd 79 24/05/2016 15:20:57


b. Modalit di acquisizione e di trattamento statistico dei dati. Censimenti e indagini
campionarie. Organizzazione, rappresentazione e divulgazione del materiale statisti-
co di base.
c. Costruzione e interpretazione degli indicatori sociali e demografici.
2. Approfondimenti tematici su popolazione e famiglia:
a. Tendenze e problematiche nel quadro delle dinamiche della popolazione nel Sud e
nel Nord del Mondo: dallinverno demografico dei Paesi ricchi, al dividendo demo-
grafico del Mondo in via di sviluppo.
b. Cambiamento demografico e famiglia nellItalia del XXI secolo.
c. La difesa della vita: da fenomeno statistico a dramma umano e sociale.
d. Le migrazioni internazionali: tra necessit, convenienza ed etica.
e. Povert e esclusione sociale: misurazione e analisi del fenomeno.
f. Le politiche demografiche e familiari.
Si prevede lacceso e lutilizzo di Banche dati contenenti statistiche e indicatori su temi del corso.
Si concorder lo svolgimento di una esercitazione pratica su un tema concordato individualmente
con gli studenti e che richieda lutilizzo di dati statistici di fonte internazionale.

Bibliografia:
Aa.Vv., Dizionario della Dottrina Sociale, Vita e Pensiero, Milano, 2004, pp. 435-437 e 485-489.
G.C. Blangiardo, Elementi di Demografia, Il Mulino, Bologna 1997.
Id., I dati di un mondo in movimento, in Nuntium 30 (2006/3) 43-49.
Comitato per il Progetto Culturale CEI, Il cambiamento demografico, Laterza, Roma-Bari
2011.
Id., Per il lavoro, Laterza, Roma-Bari 2013.
Fondazione ISMU, Ventunesimo rapporto sullimmigrazione, Franco Angeli, Milano 2015.
Durante il corso verranno distribuite o rese disponibili via web una serie di schede sintetiche
per la preparazione allesame e alcune lettura per facilitare il dibattito sugli approfondimenti
tematici.

70362 DAgostino F. Filosofia del diritto matrimoniale


1. Filosofia e filosofia del diritto. Cosa il diritto.
2. Integrazioni teologiche: il diritto nella storia della salvezza. L alleanza.
3. Maschile e femminile nellesperienza della familiarit.
4. Che cosa il matrimonio. Prospettive storiche e teoriche.
5. Matrimonio e fertilit.
6. Il tab dellincesto.
7. Matrimonio tra omosessuali?
8. Prospettive di diritto positivo e di diritto comparato.

Testo consigliato:
F. DAgostino, Una filosofia della famiglia, nuova edizione riveduta ed ampliata, Giuffr,
Milano 2003 (trad. spag.: Elementos para una filosofa de la familia, Rialp, Madrid 20022).

80

777.indd 80 24/05/2016 15:20:57


oppure:
F. DAgostino, Credere nella Famiglia, San Paolo, Cinisello Balsamo 2010.

Si consiglia altres la lettura di:


F. DAgostino, Un Magistero per i giuristi. Riflessioni sugli insegnamenti di Benedetto XVI, San
Paolo, Cinisello Balsamo 2011.

70551 DAuria A. - Diritto alle nozze e prevenzione delle nullit matrimoniali


Il corso vuole affrontare, secondo un taglio pastorale e senza tuttavia tralasciare un adeguato
approfondimento giuridico, la tematica concernente lo ius ad nuptias (can. 1058), le pro-
blematiche relative alla preparazione al matrimonio (cann. 1063-1072), la proibizione di
accedere alle nozze e quindi un breve accenno alla tematica degli impedimenti matrimoniali
(cann. 1073-1094); il diritto ad essere immuni da qualsiasi coazione nella scelta dello stato
matrimoniale (can. 1057), con particolare riferimento alla problematica del timore grave e
del dolo (cann. 1098 e 1103). Da ultimo si affronter brevemente la problematica relativa al
divieto vetitum - apposto dallOrdinario alla celebrazione di nuove nozze.
Ampio spazio verr lasciato allaffronto di casi pratici e di esemplificazioni concrete.

Bibliografia:
A. DAuria, Libert del fedele e scelta della vocazione, Urbaniana University Press, Citt del
Vaticano 2012.

Aa.Vv., Ammissione alle nozze e prevenzione della nullit del matrimonio, (a cura di M.A. Ortiz),
Giuffr, Milano 2005.
Aa.Vv., Gli impedimenti al matrimonio canonico. Scritti in memoria di Ermanno Graziani,
L.E.V., Citt del Vaticano 1989.
P. Bianchi, Quando il matrimonio nullo?, Ancora, Milano 1998.
A. DAuria, Il timore grave nellattuale legislazione canonica, Urbaniana University Press, Citt
del Vaticano 2003.
Id., Inganno, frode, deliberazione. Il dolo nel Codice di Diritto Canonico, Urbaniana University
Press, Citt del Vaticano 2004.
Id, Una caro e consumazione del matrimonio. Alcune considerazioni, in Periodica 103 (2014).
Id, Fede e sacramentalit del matrimonio. La prospettiva canonica, in A. Diriart S. Salucci
(a cura di), Fides-foedus. La fede e il sacramento del matrimonio, Cantagalli, Siena 2014.
H. Franceschi, Il diritto della persona alla libera scelta del proprio coniuge quale diritto
fondamentale della persona, in Ius Ecclesiae 8 (1996).
Id., Una comprensione realistica dello ius connubii e dei suoi limiti, in Ius Ecclesiae 15 (2003).
C. Huber, Das Grundrecht auf Freiheit bei der Wahl des Lebensstandes. Eine Untersuchung zu c.
219 des kirchlichen Gesetzbuches, EOS Verlag Erzabtei St. Ottilien 1988.
U. Navarrete, Derecho matrimonial cannico. Evolucin a la luz del Concilio Vaticano II,
Biblioteca de Autores Cristianos, Madrid 2007.
P.J. Viladrich, Il consenso matrimoniale, Giuffr, Milano 2001.

81

777.indd 81 24/05/2016 15:20:57


80507 Di Pietro M. L. La questione bioetica e la famiglia
1. Le parole della bioetica.
2. Le origini della bioetica.
3. Definire unidentit.
4. Antropologia ed etica in bioetica.
5. Bioetica cattolica e bioetica laica.

Bibliografia:
M.L. Di Pietro, Bioetica e famiglia, LUP, Citt del Vaticano 2008.
G. Fornero, Bioetica cattolica e bioetica laica, Mondadori, Milano 2005.
A. Pessina, Bioetica. Luomo sperimentale, Mondadori, Milano 2006.
E. Sgreccia, Manuale di Bioetica. I. Fondamenti ed etica biomedica, Vita e Pensiero, Milano 2007.

80017 Diriart A. Teologia del matrimonio cristiano


1. Sacramento della creazione e della redenzione.
2. Fondazione della sacramentalit del matrimonio nei Padri della Chiesa.
3. Segno e grazia sacramentale del matrimonio:
a. Consenso e consumazione.
b. Una grazia di partecipazione allamore di Cristo per la Chiesa.
c. Una questione odierna: fede e sacramento del matrimonio.
4. Lapporto del Concilio Vaticano II.
5. El matrimonio nella Chiesa comunione: Chiesa domestica.
6. Il matrimonio nel cammino della storia: indissolubilit ed Eucaristia.
7. La chiave liturgica: la celebrazione del matrimonio.

Bibliografia:
C.A. Anderson J. Granados, Chiamati allamore. La teologia del corpo di Giovanni Paolo II,
Piemme, Milano 2010.
A. Diriart S. Salucci (a cura di), Fides-foedus. La fede e il sacramento del matrimonio, Can-
tagalli, Siena 2014.
P. Evdokimov, Ecclesia domestica, in La novit dello spirito, Ancora, Milano 1979 [orig. fr.:
LAnneau dor 107 (1962) 353-362].
Giovanni Paolo II, Lamore umano nel piano divino. La redenzione del corpo e la sacramentalit
del matrimonio nelle catechesi del mercoled (1979-1984), a cura di G. Marengo, Libreria
Editrice Vaticana, Roma 2009.
J. Granados, Una sola carne in un solo Spirito. Teologia del matrimonio, Cantagalli, Siena 2014.
L. Ligier, Il matrimonio: questioni teologiche e pastorali, Citt Nuova, Roma 1988.
L. Melina J. Granados (a cura di), Famiglia e nuova evangelizzazione: la chiave dellannuncio,
Cantagalli, Siena 2012.
Ch. Munier, Matrimonio e verginit nella chiesa antica, ed. it. a cura di G. Ramella, Societ
Editrice Internazionale, Torino 1990.

82

777.indd 82 24/05/2016 15:20:57


70514 Gambino G. Modelli di famiglia? La famiglia, oltre lideologia
1. La dialettica famiglia-societ.
2. Famiglia e modelli di diritto.
3. Il matrimonio, fondamento strutturale della famiglia.
4. Linfluenza delle legislazioni sul divorzio nella storia della societ occidentale: effetti del
divorzio sui figli, sulla genitorialit e sulle nuove famiglie.
5. Famiglie di fatto.
6. La domanda di nuovi modelli familiari oltre la bipolarit sessuale: le famiglie uni-gender
e le famiglie multi-gender.
7. Differenza di genere, matrimonio e famiglia nella domanda di riconoscimento pubblico
delle unioni omosessuali.
8. Interventi normativo-istituzionali dellUnione Europea e dei Paesi membri in materia di
nuovi modelli familiari.
9. Identit sessuata, famiglia e trasformazione dei valori.
10. La famiglia oltre lideologia: dimensioni strutturali.

Bibliografia:
C.A. Anderson, La famiglia: una risorsa per la societ. Dimensioni giuridiche e politiche di una
cultura della vita e della famiglia, a cura di G. Gambino, Cantagalli, Siena 2009.
S. Cotta, Il diritto come sistema di valori, San Paolo, Cinisello Balsamo 2004.
F. DAgostino, Bioetica e biopolitica. Ventuno voci fondamentali, Giappichelli, Torino 2011.
Id., Una filosofia della famiglia, Giuffr, Milano 2003.
G. Gambino, Le unioni omosessuali. Un problema di filosofia del diritto, Giuffr, Milano 2007.

70280 Giacchi E. La regolazione della fertilit umana


1. Conoscenza e valore della fertilit umana.
2. I meccanismi fisiologici della fertilit femminile e maschile.
3. Valore umano, sociale, culturale dei Metodi di regolazione naturale della fertilit.
4. Sviluppo storico, fondamenti scientifici e applicabilit dei Metodi Naturali.
5. Uso dei Metodi Naturali per la ricerca della gravidanza e nellinfertilit di coppia.
6. Valutazione dellefficacia dei Metodi Naturali moderni: studi statistico-epidemiologici.
7. Insegnamento dei Metodi Naturali.
8. Dispositivi tecnologici e prospettive di ricerca per la Regolazione naturale della fertilit.
9. Contraccezione e sterilizzazione: tecniche, meccanismi di azione e aspetti medici.
10. Mezzi intercettivi e contragestativi.

Bibliografia:
A. Cappella - E. Giacchi - G. Pompa - C. Castagna, Metodi Naturali e cultura della vita.
Valutazione di una esperienza di insegnamento, in Medicina e Morale 4 (1996) 669-682.
E. Giacchi S. Girotto - G. Bozzo (a cura di), Il periodo fertile, Edizioni Libreria Cortina,
Verona 2006.

83

777.indd 83 24/05/2016 15:20:57


E. Giacchi - G. Pompa - H. De Ghantuz Cubbe - A.L. Astorri C. Castagna - A. Cappella,
La Regolazione Naturale della Fertilit, in Scienza e Cultura al servizio della vita - contributi
antropologici e scientifici sul Metodo Billings a cura di Anna Cappella, Domograf Editrice, Roma,
1998, vol. 1, 47-58.
G. Pompa - A.L. Astorri - E. Terranera - C. Mastromarino - E. Giacchi - A. Cappella,
Valore diagnostico e preventivo del Metodo Billings nelle patologie cervico-vaginali, in
Scienza e Cultura al servizio della vita - contributi antropologici a cura di Anna Cappella,
Domograf Editrice, Roma 1998, vol. 1, 89 108.
L. Romano M.L. Di Pietro M. Faggioni M. Casini, RU-486. Dallaborto chimico alla con-
traccezione di emergenza. Riflessioni bioetiche, mediche e giuridiche, Edizioni ART, Roma 2008.

70490 Giacchi E. Sessualit, fertilit e generazione della vita: fondamenti biologici


1. Il genoma umano.
2. Gametogenesi e fecondazione.
3. Lo sviluppo della vita umana: concepimento, fase embrionale e fetale.
4. Individualit e autonomia biologica dellembrione.
5. Differenziazione sessuale e identit maschile e femminile: la corporeit come immagine
ed espressione del mistero della persona umana.
6. Fondamenti biologici della fertilit maschile.
7. Fondamenti biologici della fertilit femminile.
8. Infertilit di coppia: cause e approfondimenti diagnostici.
9. Tecniche di fecondazione artificiale.
10. Aborto spontaneo e procurato.

Bibliografia:
M. Cantarelli, Biologia della Riproduzione Umana, COFESE Edizioni, Palermo 1995.
W.R. Keye - J. Chang, Linfertilit: Valutazione e Trattamento, Verduci, Roma 1997.
K.L. Moore - T.V.N. Persaud, Lo sviluppo prenatale delluomo, EdiSES, Napoli 2003.
A. Serra, Luomo embrione. Questo misconosciuto, Cantagalli, Siena 2003.

80504 Gotia O. Castit e carit coniugale


1. La vocazione allamore: sessualit e felicit.
2. Lamore: tra passione e dono di s.
3. Castit e carit coniugale.
4. Consumazione dellamore: dono di s e dono dello Spirito.
5. Fidanzamento e atti prematrimoniali.
6. Matrimonio e fecondit.

Bibliografia:
C.A. Anderson J. Granados, Chiamati allamore. La teologia del corpo di Giovanni Paolo II,
Piemme, Milano 2010.

84

777.indd 84 24/05/2016 15:20:57


L. Melina, Per una cultura della famiglia. Il linguaggio dellamore, Marcianum Press, Venezia
2006.
J. Noriega, Il destino dellEros. Prospettive di morale sessuale, EDB, Bologna 2006.
Id., Eros e Agape nella vita coniugale, Cantagalli, Siena 2008.
K. Wojtya, Amore e responsabilit, Marietti, Torino 1982.

80524 Granados J. Teologia della carne


1. Il corpo, immagine di Dio.
2. LIncarnazione della Parola.
3. Caduta e redenzione del corpo.
4. Il corpo eucaristico e il corpo della Chiesa.

Bibliografia:
E. Falque, Les noces de lAgneau: essai philosophique sur le corps et leucharistie, Cerf, Paris
2011.
J. Granados, La carne si fa amore. Il corpo, cardine del mistero della salvezza, Cantagalli, Siena
2009 (tr. esp: Teologa de la carne: el cuerpo en la historia de su salvacin, Monte Carmelo,
Burgos 2012).
Id., Segni nella carne. Il matrimonio e gli altri sacramenti, Cantagalli, Siena 2011.
D. Leder, The Absent Body, University of Chicago Press, Chicago 1990.
G. Marcel, Le mystre de ltre, Aubier, Paris 1951.
J.A.T. Robinson, The Body. A Study in Pauline Theology, The Westminster Press, Philadelphia
1952.

80505 Grygiel S. Il mistero della persona


1. Il cuore della metafisica antropologica: i trascendentali verum, bonum et pulchrum.
2. Magna quaestio che luomo diventa nella sofferenza. Il dono della morte.
3. La trascendenza della persona umana.
4. La libert che si rivela nel dono della fede, della speranza e dellamore.
5. Lincontro delle persone e il loro dialogo.
6. Lethos, letica e la coscienza morale.
7. Il sacro e il profano la contemplazione e la profanazione.
8. La natura delluomo e la legge naturale.
9. Leducazione.
10. Il linguaggio simbolico-mitico.

Bibliografia:
Platone, Il Convito; Fedone; Apologia di Socrate.
S. Agostino, Confessioni.
S. Grygiel, Extra communionem personarum nulla philosophia, Lateran University Press,
Roma 2002.
L. Negri, Metafisica e persona (lezioni di antropologia filosofica), CUSL, Milano 1995.

85

777.indd 85 24/05/2016 15:20:57


80327 Kampowski S. Introduzione alla teologia morale fondamentale
1. La morale cristiana oggi: tra crisi e rinnovamento.
2. Aspetti di metodo: le fonti della teologia morale.
3. Il fondamento della morale cristiana e il dinamismo dellagire.
4. Gli atti umani, le virt, i doni dello Spirito e le beatitudini.
5. Legge naturale e legge di Cristo.
6. Gli assoluti della morale in discussione.
7. Libert, opzione fondamentale e peccato.
8. La coscienza morale cristiana e la sua formazione.
9. Legge civile e legge morale.
10. Principi per la soluzione di casi difficili.

Bibliografia:
L. Melina, Morale tra crisi e rinnovamento, Ares, Milano 1993.
L. Melina J. Noriega J.J. Prez-Soba, Camminare nella luce dellamore. I fondamenti
della morale cristiana, Cantagalli, Siena 2008, 20102.
S. Pinckaers, Le fonti della morale cristiana, Ares, Milano 1992.
R. Spaemann, Concetti morali fondamentali, Piemme, Milano 1993.

80521 Kwiatkowski P. La casa sulla roccia: la dottrina sociale della Chiesa


1. A partire dalle fondamenta.
2. Il disegno dellamore di Dio.
3. Persona, matrimonio, famiglia: identit, diritti, vocazione.
4. I principi della dottrina sociale della Chiesa.
5. Educazione, lavoro, festa.
6. Una civilt dellamore.

Bibliografia:
Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, Compendio della dottrina sociale della
Chiesa, LEV, Citt del Vaticano 2005.
P. Donati (a cura di), Famiglia risorsa della societ, il Mulino, Bologna 2012.
J. Granados, Nessuna famiglia unisola, Edizioni San Paolo, Cinisello Balsamo 2013.
L. Melina, La roccia e la casa. Socialit, bene comune e famiglia, Edizioni San Paolo, Cinisello
Balsamo 2013.
P. Kwiatkowski, Da qui la nostra speranza. Famiglia, lavoro e festa nel pensiero di Stefan
Wyszyski e Karol Wojtya, in Studium Personae 1/2014, 143-157
M. Pera M. Jdraszewski W. Schweidler, Per una cultura dellamore, Cantagalli,
Siena 2015.
J.J. Prez-Soba M. Magdi (a cura di), Lamore principio di vita sociale, Cantagalli, Siena 2011.
L. Santolini V. Sozzi (a cura di), La famiglia, soggetto sociale. Radici, sfide, progetti, Citt
Nuova, Roma 2002.
S. - V. Zamagni, Famiglia e lavoro. Opposizione o armonia, Edizioni San Paolo, Cinisello
Balsamo 2012.

86

777.indd 86 24/05/2016 15:20:57


70508 Laffitte J. Il perdono nella comunione coniugale e familiare
1. Il matrimonio come communio personarum.
a. La dimensione naturale del matrimonio: la comunione degli sposi.
b. La Grazia sacramentale e i suoi effetti.
c. Il dato delloffesa fra gli sposi: il peccato, ferito del matrimonio.
2. Il perdono come modo di esistere della communio personarum.
a. Moralit del perdono.
b. Dono e grazia del perdono.
c. Il perdono come esigenza della vocazione alla santit.
3. Il perdono nel matrimonio.
a. Il rifiuto del perdono e le sue conseguenze: separazione e divorzio.
b. Il perdono tra gli sposi e i suoi effetti.
c. Il perdono come esercizio della fides.

Bibliografia:
Giovanni Paolo II, Esortazione apostolica Familiaris consortio (22 novembre 1981).
Giovanni Paolo II, Lettera alle famiglie Gratissimam sane (2 febbraio 1994).
E. Scabini G. Rossi (a cura di), Dono e perdono nelle relazioni familiari e sociali, Vita e
Pensiero, Milano 2000.
J. Laffitte - L. Melina, Amore coniugale e Vocazione alla santit (esiste in spagnolo e francese).
J. Laffitte, Il perdono trasfigurato, EDB, Bologna 2001 (esiste in spagnolo, francese e portoghese).
Id., Il ruolo insostituibile del matrimonio e della Famiglia, in LOsservatore Romano (16
aprile 2004).
Id., Il perdono, la coppia e la famiglia, in R. Bonetti (a cura di), Padri e madri per crescere
a immagine di Dio, Citt Nuova, Roma 1999, 209-242.
Worthington Jr, Forgiveness and Reconciliation. Theory and Application, Routledge, New
York-London 2006.

80323 Marengo G. - Temi scelti di antropologia teologica


1. Fondamenti per il discorso teologico sulluomo.
2. Ges Cristo, centro del cosmo e della storia.
3. La Creazione in Ges Cristo.
4. Luomo, immagine di Dio.

Bibliografia:
G. Marengo, Generare nellamore. La missione della famiglia cristiana nellinsegnamento ecclesiale
dal Vaticano II ad oggi, Cittadella Editrice, Assisi 2014.
Id., Amo perch amo, amo per amare. Levidenza e il compito, Cantagalli, Siena 2007.
A. Scola, Questioni di antropologia teologica, Seconda edizione ampliata, PUL-Mursia, Roma
1997.

87

777.indd 87 24/05/2016 15:20:57


70534 Melina L. Grygiel S. - Chiamati allamore. Introduzione alla visione dellIstituto
1. Le sfide del contesto culturale odierno.
2. Antropologia e communio personarum.
3. Il mistero nuziale nelle sue dimensioni essenziali.

Bibliografia:
C. Anderson J. Granados, Chiamati allamore. La teologia del corpo di Giovanni Paolo II,
Piemme, Milano 2010.
S. Grygiel, Extra communionem personarum nulla philosophia, LUP, Roma 2002.
L. Melina, Per una cultura della famiglia: il linguaggio dellamore, Marcianum Press, Venezia
2006 (con traduzioni in tedesco: 2009, 20152; inglese: 2010; spagnolo: 2010; rumeno:
2011 e slovacco: 2014).
Id., Imparare ad amare. Alla scuola di Giovanni Paolo II e di Benedetto XVI, Cantagalli, Siena
2009 (con traduzioni in inglese: 2011 e coreano: 2010).
A. Scola, Uomo-donna. Il caso serio dellamore, Marietti 1820, Genova-Milano 2002 (con tradu-
zioni in spagnolo: 2003, portoghese: 2005, ungherese: 2006, coreano: 2007 e rumeno: 2011).

70175 Merecki J. - Magistero su matrimonio e famiglia: chiavi ermeneutiche


1. Breve presentazione dei documenti di base.
2. Competenza del Magistero nelle questioni morali.
3. Il contesto culturale: evoluzionismo, strutturalismo, rivoluzione sessuale.
4. La chiave personalistica: il Concilio Vaticano II.
5. Lamore e la fecondit: lenciclica Humanae vitae.
6. La famiglia come communio personarum: linsegnamento di Giovanni Paolo II.
7. Famiglia e societ.

Bibliografia:
L. Melina, Per una cultura della famiglia: il linguaggio dellamore, Marcianum Press, Venezia 2006.
L. Melina (a cura di), Conversione pastorale per la famiglia, s ma quale?, Cantagalli, Siena 2015.
P. Barberi D. Tettamanzi, Matrimonio e famiglia nel Magistero della Chiesa, Massimo, Milano
1986.
R. Garcia de Haro, Matrimonio e famiglia nei documenti del Magistero, Edizioni Ares, Milano
2000.
G.L. Muller, La speranza della Famiglia, Edizioni Ares, Roma 2014.
Rivista Familia et Vita XVI/2-3 (2011). Numero speciale. XXX Anniversario della Familiaris
consortio.

70593 Meruzzi M. Riti, miti e simboli nuziali nel Nuovo Testamento


1. Introduzione: oggetto, prospettiva e metodo della ricerca.
2. Prima parte: analisi di testi.
3. Seconda parte: sintesi tematica.
a. Riti.

88

777.indd 88 24/05/2016 15:20:57


b. Miti.
c. Simboli nuziali.
4. Conclusione.

Bibliografia:
L. Alonso Schkel, I nomi dellamore. Simboli matrimoniali nella Bibbia, Piemme, Casale
Monferrato 1982.
M. Meruzzi, Famiglia (non) per caso. Sette principi biblici per una vita piena in famiglia, San
Paolo, Cinisello Balsamo 2014.
Id., Lo Sposo, le nozze e gli invitati. Aspetti nuziali nella teologia di Matteo, Cittadella, Assisi 2008.
M. Meruzzi L. Pedroli, Venite alle nozze. Un percorso biblico sulle orme di Cristo-Sposo,
Cittadella, Assisi 2009.
P. Proulx L. Alonso Schkel, Las sandalias del Mesas Esposo, in Biblicum 59 (1978) 1-37.
A. Tosato, Il matrimonio israelitico. Una teoria generale, Pontificio Istituto Biblico, Roma 2012.

80016 Ognibeni B. - Il matrimonio nella Bibbia


1. Listituto matrimoniale nellAntico Testamento.
2. Linsegnamento di Ges relativo al matrimonio.
3. Linsegnamento degli Apostoli relativo al matrimonio.

Bibliografia:
F. Manns, Il matrimonio nellAntico Testamento, in Il matrimonio nella Bibbia, Dizionario
di spiritualit biblico-patristica 42, Borla, Roma 2005, 14-83.
B. Ognibeni, Il matrimonio alla luce del Nuovo Testamento, LUP, Roma 2007.

70586 Prez-Soba J.J. Dopo il Sinodo: le strade della pastorale familiare


1. Storia e percorsi dei Sinodi.
2. Le catechesi di Papa Francesco.
3. La Relatio Synodi.
4. LEsortazione apostolica Amoris laetitia.
5. Il Vangelo della famiglia e la vita delle famiglie.
6. La famiglia come soggetto pastorale.
7. Una conversione sacramentale.
8. I casi difficili nella loro complessit.
9. Accompagnamento e discernimento.
10. Una conversione pastorale di tutta la Chiesa.

Bibliografia:
Francesco, Esortazione apostolica Amoris laetitia (19 marzo 2016).
Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi, Relatio Synodi (24 ottobre 2015).
L. Melina (a cura di), Conversione pastorale per la famiglia: s, ma quale? Contributo del Pon-
tificio Istituto Giovanni Paolo II al Sinodo, Cantagalli, Siena 2015.

89

777.indd 89 24/05/2016 15:20:57


L. Melina J. Granados (a cura di), Famiglia e nuova evangelizzazione: la chiave dellannuncio,
Cantagalli, Siena 2012.
J.J. Prez-Soba, La casa, il cammino lungo il quale seguire il Maestro. Le Catechesi di Papa
Francesco sulla famiglia, una guida per le famiglie cristiane, Cantagalli, Siena 2016.
Id., La pastorale familiare: tra programmazioni pastorali e generazione di una vita, Cantagalli, Siena 2013.
J.J. Prez-Soba (a cura di), Saper portare il vino migliore. Strade di pastorale familiare, Can-
tagalli, Siena 2014.
Anthropotes 30/1 (2014). Numero monografico: Quale speranza al fallimento dellamore? Ri-
farsi la vita nella fedelt.
Anthropotes 30/2 (2014). Numero monografico: Quale conversione pastorale? Il nuovo inizio sacramentale.
Anthropotes 31/1 (2015). Numero monografico: Il linguaggio sacramentale e il cammino della famiglia.

80509 Prez-Soba J.J. La pastorale familiare


1. Una conversione pastorale.
2. La scienza pastorale: storia della pastorale familiare.
3. Implicazioni ecclesiologiche e modelli di pastorale familiare.
4. Caratteristiche, elementi e tempi della pastorale familiare.
5. Celebrazione del matrimonio e i primi anni del matrimonio.
6. Soggetto della pastorale familiare e operatori pastorali.
7. Programmazione pastorale.
8. Direttorio di pastorale familiare.
9. Progetto di pastorale diocesana.
10. Pastorale parrochiale.
11. Pastorale specializzata e situazioni difficili.

Bibliografia:
Conferencia Episcopal Espaola, Directorio de la Pastoral Familiar en Espaa (noviembre 2003).
Conferenza Episcopale Italiana, Direttorio di Pastorale Familiare (25 luglio 1993).
L. Melina, Per una cultura della famiglia: il linguaggio dellamore, Marcianum Press, Venezia 2006.
Id., La roccia e la casa. Famiglia, societ e bene comune, San Paolo, Cisinello Balsamo 2013.
L. Melina (a cura di), Conversione pastorale per la famiglia: s, ma quale? Contributo del Pon-
tificio Istituto Giovanni Paolo II al Sinodo, Cantagalli, Siena 2015.
J.J. Prez-Soba, Il mistero della famiglia, Cantagalli, Siena 2010.
Id., La pastorale familiare: tra programmazioni pastorali e generazione di una vita, Cantagalli,
Siena 2013.
J.J. Prez-Soba (a cura di), Saper portare il vino migliore. Strade di pastorale familiare, Can-
tagalli, Siena 2014.
C. Rocchetta, Il sacramento della coppia, Dehoniane, Bologna 1996.
K. Wojtya, El don del amor. Escritos sobre la familia, Palabra, Madrid 2000.

90

777.indd 90 24/05/2016 15:20:57


80510 Pesci F. Modelli e virt tra teologia, filosofia e scienze delleducazione
1. Il cristocentrismo delle virt.
2. Mimesi e sequela.
3. La prospettiva attuale: la morale di prima persona e il dinamismo dellagire.
4. Il dialogo interdisciplinare tra teologia morale e scienze delluomo.

Bibliografia:
L. Melina J. Noriega J.J. Prez-Soba, Camminare nella luce dellAmore. I fondamenti
della morale cristiana, Cantagalli, Siena 20102.
A. MacIntyre, Dopo la virt, Armando, Roma 2006.
Ch. Taylor, Il disagio della modernit, Laterza, Roma-Bari 2006.
Ulteriori indicazioni bibliografiche e materiale didattico saranno forniti nel corso delle prime
lezioni.

80506 Salmeri G. Introduzione alla filosofia


1. Lalba della cura del sapere.
2. Lideale della vita plasmata dalla filosofia.
3. Conoscenza filosofica ed esistenza cristiana.
4. Il compito della filosofia di fronte alla scienza.
5. Il travaglio dellumanesimo contemporaneo.
6. La filosofia come impegno per luomo.

Bibliografia:
G. Salmeri, Ancora luomo. Una piccola introduzione alla filosofia, Cantagalli, Siena 2011.
Antologia di brani di autori classici, allindirizzo http://mondodomani.org/pers/salmeri/intro/.

70520 Zucaro L. Pastorale della vita: riferimenti fondativi e contenuti dottrinali


1. Significato della pastorale della vita sul contesto della pastorale integrate e globale della
Chiesa Cattolica.
2. Le premesse della pastorale della vita nel Magistero della Chiesa e, in particolare, nellEn-
ciclica Evangelium vitae di Giovanni Paolo II.
3. Le fondazioni antropologiche e teologiche di tale pastorale.
4. Le tematiche fondamentali che esprimono i contenuti di detta pastorale.
5. La fase applicativa della pastorale nel contesto parrocchiale in rapporto allaccoglienza
della vita.
6. La fase applicativa in rapporto alleducazione religioso-morale negli anni 3-12 di vita
(infanzia e fanciullezza).
7. Linee formative nel periodo delladolescenza.
8. I problemi delle dipendenza in et adolescenziale.

91

777.indd 91 24/05/2016 15:20:57


Bibliografia:
Giovanni Paolo II, Lettera enciclica Evangelium vitae (25 marzo 1995).
G. Cardaropoli, La pastorale come mediazione salvifica, Cittadella Editrice, Assisi 1991.
Conferenza Episcopale Italiana, La sfida educativa, Laterza, Bari 2009.
E. Sgreccia, Per una pastorale della vita umana. Riferimenti fondativi e contenuti dottrinali,
Cantagalli, Siena 2011.
Id., Per una pastorale della vita. Proposte applicative dal concepimento alla maturit, Cantagalli,
Siena 2014.

92

777.indd 92 24/05/2016 15:20:57


MASTER
IN SCIENZE DEL MATRIMONIO E DELLA FAMIGLIA
CICLO SPECIALE

Direttore degli Studi: Prof.ssa Alexandra Diriart

Dallanno accademico 2005/2006, il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per Studi su


Matrimonio e Famiglia, in collaborazione con lUfficio Nazionale per la Pastorale Fami-
liare della Conferenza Episcopale Italiana, offre un ciclo speciale del Master in Scienze del
Matrimonio e della Famiglia.
Il Corso prevede un numero minimo di 25 iscritti; ha durata triennale, con piano di stu-
dio ciclico. Ciascun anno comporta la frequenza a tre settimane intensive (una a marzo,
due a luglio). A questa si aggiunge la partecipazione a stages (laboratori pastorali) presso
strutture approvate dal Pontificio Istituto Giovanni Paolo II.

NORME PER LISCRIZIONE

Gli studenti sono ordinari, straordinari e ospiti:


studenti ordinari: posseggono tutti i requisiti richiesti;
studenti straordinari: rientrano in questa categoria coloro che non hanno potuto ottempe-
rare alla consegna di tutti i documenti richiesti allatto delliscrizione: una volta soddisfatti
tali obblighi diventano studenti ordinari; vi rientrano anche coloro che non possiedono i
requisiti necessari per laccesso allUniversit; sono iscritti e frequentano i corsi, ma non
conseguono i gradi accademici. Superati gli esami, potranno richiedere un attestato.
studenti ospiti: seguono uno o pi corsi come uditori, con la possibilit di sostenere i
relativi esami.

1 - Le iscrizioni si ricevono fino dal 1 ottobre 2016 fino al 28 febbraio 2017.

2 - Documenti richiesti per la prima iscrizione o immatricolazione:


fotocopia della pre-immatricolazione da realizzare obbligatoriamente attraverso il sito web;
domanda di iscrizione, su modulo fornito dalla Segreteria (o scaricabile da internet:
www.istitutogp2.it);
documento di identit valido;
titolo di studio di scuola superiore valido per laccesso allUniversit nel Paese di prove-
nienza, in originale;
titolo di studio rilasciato da Istituti universitari di durata almeno triennale;
lettera di presentazione dellUfficio diocesano di pastorale familiare o del Parroco, per i
laici; del proprio Ordinario, per i sacerdoti e i religiosi;
ricevuta comprovante lavvenuto pagamento delle tasse;
una fotografia formato tessera.

93

777.indd 93 24/05/2016 15:20:57


3 - Rinnovo annuale delliscrizione:
domanda di iscrizione su modulo fornito dalla Segreteria (o scaricabile da internet:
www.istitutogp2.it);
ricevuta comprovante lavvenuto pagamento delle tasse;
liscrizione al secondo anno condizionata alla conoscenza di almeno due delle seguen-
ti lingue (esclusa quella materna) che assommano a 4 ECTS: italiano, inglese, francese,
tedesco, spagnolo. Per quel che riguarda la conoscenza delle lingue prescritte, essa sar
attestata secondo le modalit fornite dalla Segreteria.

4 - Gli studenti non cittadini italiani allatto delliscrizione devono presentare:


attestato di conoscenza della lingua italiana, tale da poter seguire i corsi e sostenere gli
esami. In ogni caso, lo studente, dovr sostenere un esame di lingua italiana (gramma-
tica e traduzione), e dimostrare una conoscenza della lingua almeno di livello A2. Se il
livello di conoscenza della lingua sar ritenuto insufficiente, lo studente dovr frequen-
tare un corso integrativo obbligatorio.
fotocopia del permesso di soggiorno e indicazione del loro domicilio in Italia.

5 - vietata liscrizione contemporanea a diverse Universit o Atenei Pontifici per conse-


guire gradi accademici. La duplice iscrizione sar annullata e gli esami verranno invalidati.

6 - Spetta al Preside, udito il Direttore degli Studi:


a) concedere dispense da corsi gi frequentati;
b) integrare il piano di studi seguito altrove con corsi ed esami previsti dal piano di studi
dellIstituto;
c) concedere di sostenere esami fuori delle sessioni stabilite previo pagamento dei relativi
diritti di segreteria, ove prescritti;
d) concedere la dispensa dalla scolarit, prima dellinizio del semestre.

7 - Fermo restando lobbligo del pagamento annuale della tassa di iscrizione, lo studente che
non abbia superato almeno un esame o non abbia compiuto atti accademici equivalenti,
per un periodo massimo di sette anni, e comunque non oltre dieci anni dalla prima iscri-
zione, perde la scolarit.
Il limite di sette anni vale anche se il curriculum scolastico stato concluso e manca solo
la tesi.

94

777.indd 94 24/05/2016 15:20:57


NORME ACCADEMICHE

1 - Struttura del corso. Il Master Ciclo Speciale prevede un monte ore di lezioni frontali e
di e-learning nonch un monte ore dedicato ad un lavoro di specifica formazione svolto
nella modalit di tutoraggio.
I corsi si suddividono su cinque aree:
Biblico-Teologica
Antropologica
Morale
Scienze Umane
Pastorale

Per ciascuna delle aree sopra indicate lIstituto provvede allindividuazione di un tutor
cui affidato il compito di seguire nel triennio gli studenti che avranno scelto di focaliz-
zare la propria formazione in quella determinata area. Il tutor deve guidare lo studente
in un percorso di formazione, approfondimento e ricerca capace di assicurare la specia-
lizzazione, ma anche di tenere in conto lapporto complessivo di tutte le aree. Il tutorag-
gio dovr portare, nellarco del triennio, alla redazione di 3 elaborati (uno per ciascun
anno di corso) che verranno inseriti nel piano di studi; in pari tempo dovr costituire
un percorso guida verso una lectio coram conclusiva dal carattere interdisciplinare. Ogni
elaborato, di almeno dieci cartelle dattiloscritte, corrisponde a 3 ECTS.

Il percorso formativo, corrispondente a 120 ECTS, si conclude con la presentazione di


un elaborato scritto e il sostenimento di un esame finale.
Ogni lavoro scritto deve essere redatto personalmente dallo studente secondo le norme
proprie dellIstituto: riportare testi di altri autori senza indicarlo significa commettere
un plagio che prevede la sospensione del lavoro e altri eventuali provvedimenti disci-
plinari.

2 - Entro la fine del primo anno lo studente tenuto alla scelta del tutor che andr comu-
nicata al Direttore degli Studi.

3 - Per ci che concerne lo stage, al pi tardi allinizio del terzo anno lo studente tenuto
a presentare alla Segreteria dellIstituto la proposta dellEnte presso cui vuole effettuare
lo stage ( opportuno che la scelta di tale struttura sia concordata con il responsabile
diocesano della pastorale familiare), indicando in pari tempo loggetto e la finalit del
progetto; il proprio ruolo allinterno del progetto; il nome del responsabile del progetto.
LIstituto valuta la proposta ed eventualmente lapprova comunicandolo allo studente.
Lo studente, una volta effettuato lo stage, presenter allIstituto una breve relazione fi-
nale accompagnata da una lettera del responsabile del progetto che ne attesti lavvenuto
svolgimento. In mancanza di tale attestazione lo stage dovr essere ripetuto, presso la
stessa o altra struttura. Lo stage corrisponde a 6 ECTS.

95

777.indd 95 24/05/2016 15:20:57


4 - Alla fine del secondo anno, lo studente sceglie un docente, per essere seguito e guidato
nella stesura dellelaborato finale, il cui schema, debitamente approvato dal Relatore, do-
vr essere consegnato in Segreteria. Lelaborato finale (in 4 copie cartaceee pi una copia
in PDF che va inviata allindirizzo antiplagio@istitutogp2.it), che non deve superare le
50 cartelle, dovr essere presentato in Segreteria entro la data indicata nel calendario. Gli
esami di grado per il Master sono previsti nelle sessioni di febbraio, giugno ed ottobre.
Unitamente alle copie dellelaborato dovr essere consegnato il modulo del nulla osta
firmato dal docente Relatore ed un modulo per la scelta di due correlatori.

5 - Oltre la discussione di tale elaborato, lesame finale consister in una prova orale interdi-
sciplinare su due tesi scelte in un tesario, una dal candidato e una dal Relatore. I contatti
con il Relatore possono essere gestiti a distanza. Cos quelli amministrativi con la segrete-
ria, fatte salve le prescrizioni normative generali e le disposizioni particolari emanate dal
Segretario Generale.

6 - Il voto finale, espresso in trentesimi, calcolato in base ai seguenti coefficienti:

Media corsi ed elaborati: 70% (71 ECTS)


Elaborato finale: 20% (20 ECTS)
Prova orale interdisciplinare: 10% (10 ECTS)

In caso di decimali, fino ai voti inferiori allo 0,5 si arrotonda per difetto; per voti uguali e
superiori allo 0,5 si arrotonda per eccesso.

INFORMAZIONI GENERALI

Segreteria per il corso al Master Ciclo Speciale:


Dott.ssa Marinella Federici
Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
Piazza S. Giovanni in Laterano, 4
000120 Citt del Vaticano

E-mail: masterciclospec@istitutogp2.it
Tel.: +39 06.698.95.698
Fax: +39 06.698.86.103

96

777.indd 96 24/05/2016 15:20:57


PIANO DEGLI STUDI A.A. 2016/2017

Seguendo la programmazione ciclica, nellA.A. 2016/2017 verranno attivati i seguenti corsi:

50514 Sociologia della famiglia F. Belletti


50368 Diritto di famiglia F. DAgostino G. Gambino
50516 Il matrimonio nella disciplina canonica A. DAuria
50522 Fertilit umana, generazione della vita e procreazione responsabile E. Giacchi
50335 Introduzione alle catechesi di Giovanni Paolo II sullamore umano J. Merecki
50517 La carit coniugale J. Noriega
50512 Preparazione al matrimonio J.J. Prez-Soba
50518 Spiritualit familiare F. Pilloni

DATE PER LANNO ACCADEMICO 2016/2017

Termini per le iscrizioni: 1 ottobre 2016 - 28 febbraio 2017

Settimane di frequenza 2016/2017


13 17 marzo 2017
10 22 luglio 2017

Sede del corso settimana marzo 2017:

Pontificio Istituto Giovanni Paolo II


P.zza S.Giovanni in Laterano, 4
00120 Citt del Vaticano

Sede del corso settimane estive:

Hotel Planibel
Fraz. Grand Entreves, 158
11016 La Thuile Valle dAosta

Per tutte le altre scadenze: prenotazione agli esami, sessioni di esami, sessioni di tesi, giorni di
chiusura dellIstituto, si consulti il calendario.

97

777.indd 97 24/05/2016 15:20:57


DESCRIZIONE DEI CORSI DEL MASTER CICLO SPECIALE 1

50514 Belletti F. Sociologia della famiglia


Obiettivo del corso fornire alcuni strumenti interpretativi sulla rilevanza sociale della
famiglia nella societ postmoderna, contro lipotesi di una crescente privatizzazione.
In questa prospettiva si analizzeranno:
la possibilit di una definizione antropologica del luogo sociale famiglia (crocevia tra
sessi, generazioni e stirpi, fecondit biologica e sociale, sfida educativa);
la qualit relazionale dellessere famiglia, per superare letture solo funzionalistiche o
strutturali della famiglia, e leggerne lintrinseco valore aggiunto;
la famiglia come capitale sociale, per rileggere la capacit (e la responsabilit) della
famiglia come luogo di generazione ed umanizzazione della societ;
sussidiariet e politiche familiari, per verificare se servono politiche per la famiglia,
e come possibile promuovere la famiglia con politiche rispettose della sua identit.

Bibliografia:
F. Belletti, Ripartire dalla famiglia. Ambito educativo e risorsa sociale, Edizioni Paoline, Milano 2010.
Id., La famiglia costruisce la societ. Un valore aggiunto per tutti, Edizioni San Paolo, Cinisello
Balsamo 2015.
F. Belletti - G. Ottonelli, I diritti della famiglia: solo sulla Carta?, Edizioni Paoline, Milano 2013.
P. Donati, Perch la famiglia? Le risposte della sociologia relazionale, Cantagalli, Siena 2008.
Id., La politica della famiglia: per un welfare relazionale e sussidiario, Cantagalli, Siena 2013.

50368 DAgostino F. - Gambino G. Diritto di famiglia


1. Che cosa la famiglia: prospettive storiche e teoriche.
2. La famiglia nella Dichiarazione Universale dei Diritti dellUomo dellONU.
3. La Santa Sede e la Carta dei Diritti della Famiglia.
4. La famiglia come istituto giuridico fondamentale: matrimonio, filiazione, parentela, affinit.
5. La famiglia di fatto e la famiglia allargata.
6. Poligamia.
7. Matrimonio tra coppie dello stesso sesso.
8. La scissione tra diritto di famiglia e diritto dei minori.
9. Separazione e divorzio.
10. Prospettive di diritto positivo.

Bibliografia:
F. DAgostino G. Piana, Io vi dichiaro marito e marito, Cinisello Balsamo, San Paolo 2013.

1
I corsi descritti sono elencati in ordine alfabetico di docente

98

777.indd 98 24/05/2016 15:20:57


F. DAgostino, Una filosofia della famiglia, Giuffr, Milano 2003 (trad. spag.: Elementos para
una filosofia de la familia, Rialp, Madrid 2002).
Per chi volesse approfondire il diritto di famiglia italiano, si pu consultare:
G. Autorino Stanzione, Manuale di diritto di famiglia, Giappichelli, Torino, 20153.

50516 DAuria A. Il matrimonio nella disciplina canonica


Questo corso intende presentare linsegnamento giuridico della Chiesa riguardante il sacramento
del matrimonio nellordine della natura e della grazia.
La prima parte verter sulla concezione teologico-giuridica di matrimonio, come contratto e sa-
cramento e la loro inseparabilit (can. 1055); i fini del matrimonio - bonum coniugum et bonum
prolis; le propriet essenziali del matrimonio - unit e lindissolubilit (can. 1056); loggetto for-
male e materiale del matrimonio. Il corso affronter poi il problema del consenso come origine
del patto coniugale, mettendo a confronto le due diverse scuole storiche - Bologna e Parigi (can.
1057); il tema della favor matrimonii et dello ius connubii, sotto il punto di vista sostanziale, come
protezione che la Chiesa offre al matrimonio e sotto il punto di vista processuale come presunzione
di validit (cann. 1058 - 1060), con alcuni riferimenti al processo per la dichiarazione di nullit. La
prima parte si concluder con i temi della consummatio matrimonii humano modo e lo scioglimento
del vincolo super rato et non consummatum (cann. 1141, 1142).
Una seconda parte riguarder gli impedimenti in genere (cann. 1073-1078). Si analizzer in quali
casi la Chiesa ha il potere, al fine di proteggere la salus animarum di impedire un matrimonio, e
quando tale divieto radicato nella legge naturale o umana. Si analizzer nello specifico limpedi-
mento di impotenza (can. 1084).
Una terza parte sar dedicata alla forma del matrimonio (cann. 1108, 1117) e la possibilit di
dispensare dalla forma canonica (cann. 1127-1129).
Una quarta parte riguarder latto del consenso, come actus humanus. Si approfondir il problema
del difetto di consenso e quando questo tocca la validit delle nozze. Lincapacit consensuale (can.
1095). La conoscenza minima (can. 1096). Il dolo (can. 1098). Lignoranza delle propriet essen-
ziali (can. 1099). Relazione tra la fede e il sacramento. La riserva mentale (can. 1101). Il timore
grave (can. 1103). Riferimento al MP Mitis Iudex Dominus Iesus.

Bibliografia:
A. DAuria, Libert del fedele e scelta della vocazione, Urbaniana University Press, Citt del
Vaticano 2012.
Aa.Vv., Ammissione alle nozze e prevenzione della nullit del matrimonio, (a cura di Ortiz M.A.),
Giuffr, Milano 2005.
Aa.Vv., Gli impedimenti al matrimonio canonico. Scritti in memoria di Ermanno Graziani,
L.E.V., Citt del Vaticano 1989.
A. DAuria, Il timore grave nellattuale legislazione canonica, Urbaniana University Press, Citt
del Vaticano 2003.
Id., Inganno, frode, deliberazione. Il dolo nel Codice di Diritto Canonico, Urbaniana University
Press, Citt del Vaticano 2004.
Id, Una caro e consumazione del matrimonio. Alcune considerazioni, in Periodica 103 (2014).

99

777.indd 99 24/05/2016 15:20:57


Id, Fede e sacramentalit del matrimonio. La prospettiva canonica, in A. Diriart S. Salucci
(a cura di), Fides-foedus. La fede e il sacramento del matrimonio, Cantagalli, Siena 2014.
P.J. Viladrich, Il consenso matrimoniale, Giuffr, Milano 2001.
P. Bianchi, Quando il matrimonio nullo?, Ancora, Milano 1998.
U. Navarrete, Derecho matrimonial cannico. Evolucin a la luz del Concilio Vaticano II,
Biblioteca de Autores Cristianos, Madrid 2007.
H. Franceschi, Il diritto della persona alla libera scelta del proprio coniuge quale diritto fon-
damentale della persona, in Ius Ecclesiae 8 (1996).
Id., Una comprensione realistica dello ius connubii e dei suoi limiti, in Ius Ecclesiae 15 (2003).
C. Huber, Das Grundrecht auf Freiheit bei der Wahl des Lebensstandes. Eine Untersuchung zu c.
219 des kirchlichen Gesetzbuches, EOS Verlag Erzabtei St. Ottilien 1988.

50522 Giacchi E. Fertilit umana, generazione della vita e procreazione responsabile


1. Fecondit, fertilit umana e generazione della vita.
2. Procreazione responsabile.
3. Valore umano, scientifico, sociale e culturale dei metodi per la regolazione naturale della fertilit.
4. Sviluppo storico, fondamenti scientifici, applicabilit ed efficacia dei Metodi Naturali.
5. Il controllo della fertilit: contraccezione, intercezione, contragestazione.

Bibliografia:
M. Cantarelli, Biologia della Riproduzione Umana, COFESE Edizioni, Palermo 1995.
E. Giacchi S. Girotto - G. Bozzo (a cura di), Il periodo fertile, Edizioni Libreria Cortina,
Verona 2006.
E. Giacchi - G. Pompa - H. De Ghantuz Cubbe - A.L. Astorri C. Castagna - A. Cap-
pella, La Regolazione Naturale della Fertilit, in Scienza e Cultura al servizio della vita
- contributi antropologici e scientifici sul Metodo Billings a cura di Anna Cappella, Domograf
Editrice, Roma, 1998, vol. 1, 47-58.
L. Romano M.L. Di Pietro M. Faggioni M. Casini, RU-486. Dallaborto chimico alla con-
traccezione di emergenza. Riflessioni bioetiche, mediche e giuridiche, Edizioni ART, Roma 2008.
A. Serra, Luomo embrione. Questo misconosciuto, Cantagalli, Siena, 2003.

50335 Merecki J. - Introduzione alle catechesi di Giovanni Paolo II sullamore umano


1. Ermeneutica del principio.
2. Elementi della fenomenologia del corpo.
3. La solitudine originale.
4. Loriginale unit delle persone.
5. Linnocenza originale.
6. Luomo come dono.
7. Il corpo come linguaggio.
8. Il problema del femminile.
9. Il luogo del matrimonio e della famiglia nella storia.

100

777.indd 100 24/05/2016 15:20:57


Bibliografia:
Giovanni Paolo II, Uomo e donna lo cre. Catechesi sullamore umano, Citt Nuova Editrice -
Libreria Editrice Vaticana, Roma-Citt del Vaticano 1992.
C.A. Anderson J. Granados, Chiamati allamore. La teologia del corpo di Giovanni Paolo II,
PIEMME, Milano 2010.
L. Melina S. Grygiel (a cura di), Amare lamore umano. Leredit di Giovanni Paolo II sul
Matrimonio e Famiglia, Cantagalli, Siena 2007.
J. Merecki, Corpo e Trascendenza. Antropologia filosofica nella teologia del corpo di Giovanni
Paolo II, Cantagalli, Siena 2015.
A. Scola, Uomo-donna. Il caso serio dellamore, Marietti, Genova-Milano 2002.
Y. Semens, La sessualit secondo Giovanni Paolo II, Edizioni San Paolo 2005.
M. Waldstein, Introduction, in John Paul II, A Theology of the Body, Pauline, Boston 2006, 1-129.

50517 Noriega J. La carit coniugale


1. La vocazione allamore: sessualit e felicit.
2. Il linguaggio dellamore: passione e dono.
3. Un amore eccellente: carit coniugale.
4. La consumazione dellamore: dono di s e dono dello Spirito.

Bibliografia:
J. Noriega, Il Destino dellEros. Prospettive di morale sessuale, EDB, Bologna 20164.

Giovanni Paolo II, Uomo e donna lo cre, Citt Nuova-LEV, Roma 19923.
C. Caffarra, Etica generale della sessualit, Ares, Milano 1992.
L. Melina, Per una cultura della famiglia: il linguaggio dellamore, Marcianum, Venezia 2006.
M. Rhonheimer, Etica della procreazione, PUL-Mursia, Roma 2000.
P. Wadell, The Primacy of Love. An Introduction to the Ethics of Thomas Aquinas, Paulist Press,
New York-Mahwah 1992.
K. Wojtyla, Amore e responsabilit, Marietti, Torino 1982.

50512 Prez-Soba J.J. La preparazione al matrimonio


1. Sacramento e vocazione: la specificit del matrimonio.
2. Vocazione allamore il filo conduttore.
3. Unazione ecclesiale: il luogo dellamore.
4. Nellinterno di una pastorale familiare integrale: preparazione celebrazione famiglia.
5. I tempi della programmazione:
a. Concetto di tempo pastorale.
b. Remota prossima immediata.
6. Preparazione remota: educazione allamore.
7. Preparazione prossima: fidanzamento, tempo di grazia.
8. Preparazione immediata: il soggetto emotivo.
9. Operatori pastorali: formazione.
10. Rapporto parrocchia diocesi.

101

777.indd 101 24/05/2016 15:20:57


Bibliografia:
Conferenza Episcopale Italiana, Direttorio di Pastorale Familiare (25 luglio1993).
Id., Orientamenti pastorali sulla preparazione al matrimonio e alla famiglia (settembre 2012).
R. Acosta Peso, La luz que gua la vida. La vocacin al amor, hilo conductor de la pastoral
familiar, Edice, Madrid 2007.
J. Granados, Nessuna famiglia unisola. Le radici di una istituzione nella societ e nella Chiesa,
Paoline, Milano 2013.
L. Melina, La roccia e la casa. Famiglia, societ e bene comune, San Paolo, Cisinello Balsamo
2013.
L. Melina J. Granados (a cura di), Famiglia e nuova evangelizzazione: la chiave dellannun-
cio, Cantagalli, Siena 2012.
J.J. Prez-Soba, Il mistero della famiglia, Cantagalli, Siena 2010.
Id., La pastorale familiare: tra programmazioni pastorali e generazione di una vita, Cantagalli,
Siena 2013.

50518 Pilloni F. Spiritualit familiare


1. Il dono creato: i fondamenti della creazione.
2. La risposta mancata: la fragilit dellamore.
3. Il dono redento: lamore e nelle nozze nella luce della redenzione.
4. La spiritualit familiare nella luce sacramentale.

Bibliografia:
Giovanni Paolo II, Lamore umano nel piano divino. La redenzione del corpo e la sacramen-
talit del matrimonio nelle catechesi del mercoled (1979-1984), a cura di G. Marengo,
Libreria Editrice Vaticana, Roma 2009.
Giovanni Paolo II, Esortazione apostolica Familiaris consortio (22 novembre 1981).
Francesco, Esortazione apostolica Amoris laetitia (19 marzo 2016).
F. Pilloni, Il principio famiglia. Per una pastorale nella luce delle Nozze. Conversazioni con
Roberto Falciola, Effat, Cantalupa 2016.
C. Rocchetta, Teologia del talamo nuziale, Dehoniane, Bologna 2015.

102

777.indd 102 24/05/2016 15:20:57


MASTER IN BIOETICA E FORMAZIONE

Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per Studi su Matrimonio e Famiglia


Istituto di Bioetica e Medical Humanities - Universit Cattolica S. Cuore - Roma

Liniziativa nata per corrispondere allinvito del Santo Padre Giovanni Paolo II
nellEnciclica Evangelium vitae, quando ha parlato dellurgenza di una grande strategia
in favore della vita umana, di una grande svolta culturale, che promuova una cultura
della vita. Di fronte alle enormi possibilit positive della scienza in favore della vita, ma
anche alle inedite minacce, si tratta di permeare tutte le culture e animarle dallinterno,
anche le culture mediche, giuridiche, filosofiche, pedagogiche perch esprimano lintera
verit sulluomo e sulla sua vita.

Il Pontificio Istituto per Studi su Matrimonio e Famiglia e lIstituto di Bioetica e


Medical Humanities dellUniversit Cattolica non potevano non accogliere questo invito
pressante del Papa, al suo livello, che quello di una formazione accademica rigorosa e
interdisciplinare, inserendo problematiche scottanti dellattualit nel quadro di fonda-
mentali riferimenti antropologici, etici e giuridici. Non bastano infatti piccole risposte
isolate e soluzioni parziali dei singoli casi. Occorre mantenere lo sguardo aperto sulla
verit completa delluomo, che ci rivelata in Cristo.

E qui sta anche la novit del Master in Bioetica e Formazione e la fecondit della colla-
borazione tra i nostri due Istituti. Lesperienza pluridecennale, ricchissima e pionieristica
in Italia dellIstituto di Bioetica allUniversit Cattolica, a contatto con le questioni pi
scottanti della medicina e nel dialogo internazionale, si incontra con lapporto del nostro
Istituto per la Famiglia, impegnato da pi di trentanni in una fondazione rigorosa a li-
vello antropologico della verit sulluomo e sulla donna, sullamore, sul matrimonio e la
famiglia, nella luce della Rivelazione cristiana e con laiuto delle varie scienze umane. Le
questioni riguardanti la vita umana, dal suo concepimento alla morte naturale, dalla ma-
lattia alla sua guarigione hanno cos la loro cornice di senso allinterno della famiglia.

Il Master si propone quindi il raggiungimento di due obiettivi: offrire una formazio-


ne accademica rigorosa e interdisciplinare sulle questioni riguardanti gli interventi sulla
vita umana nellet della tecnica, inserendole nel quadro di fondamentali riferimenti
antropologici, teologico-morali e giuridici; fornire gli strumenti adeguati per collocare le
questioni bioetiche nei vari contesti formativi (mirando alla formazione dei formatori) e
consultivi (comitati etici, consulenze etiche).

La famiglia, comunit di vita e di amore fondata sul matrimonio, il santuario della


vita, luogo in cui la vita, dono di Dio, pu essere adeguatamente accolta e protetta contro
i molteplici attacchi a cui esposta e pu svilupparsi secondo le esigenze di unautentica
crescita umana (Evangelium vitae, n. 92). Per questo il ruolo della famiglia insostitui-
bile nel costruire una cultura della vita.

103

777.indd 103 24/05/2016 15:20:57


Direttori scientifici del Corso
Prof. Livio Melina
Prof. Antonio G. Spagnolo

Consiglio Direttivo
Prof.ssa Maria Luisa Di Pietro
Prof. Jos Granados
Prof. Stephan Kampowski
Prof.ssa Roberta Minacori
Prof. Jos Noriega
Prof. Dario Sacchini

Coordinatori dellattivit didattica


Prof. Stephan Kampowski
Prof. Dino Moltisanti

Segreteria
Dott.ssa Susanna Befani
Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
Piazza S. Giovanni in Laterano, 4
000120 Citt del Vaticano
E-mail: master@istitutogp2.it
Tel.: +39 06.698.95.535
Fax: +39 06.698.86.103
www.istitutogp2.it
www.masterbioetica.it

104

777.indd 104 24/05/2016 15:20:57


Calendario del Master

I ANNO - Anno Accademico 2016/2017

Settimana intensiva (presso il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II)


luned 16 venerd 20 gennaio 2017
dalle ore 8,30 alle 12,45 e dalle 15,00 alle ore 19,00

Sessioni di lavoro
gioved dalle 14,00 alle19,00; venerd dalle 8,30 alle ore 17,25
2-3 febbraio 2017 (presso il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II)
23-24 febbraio 2017 (presso il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II)
16-17 marzo 2017 (presso lUniversit Cattolica)
6-7 aprile 2017 (presso lUniversit Cattolica)
27-28 aprile 2017 (presso lUniversit Cattolica)
18-19 maggio 2017 (presso lUniversit Cattolica)
15-16 giugno 2017 (presso lUniversit Cattolica)

II ANNO - Anno Accademico 2017/2018

Sessioni di lavoro (presso il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II)


gioved dalle 14,00 alle 19,00; venerd dalle 8,30 alle ore 17,25

14-15 settembre 2017 15-16 marzo 2018


12-13 ottobre 2017 12-13 aprile 2018
16-17 novembre 2017 17-18 maggio 2018
14-15 dicembre 2017 7-8 giugno 2018
18-19 gennaio 2018 5-6 luglio 2018
15-16 febbraio 2018

Tassa di iscrizione
Per il biennio 2016/2017-2017/2018 la tassa di iscrizione stata stabilita in 2.800,00 (da
pagare in due rate: 1.400,00 allatto delliscrizione e 1.400,00 entro settembre 2017).

105

777.indd 105 24/05/2016 15:20:57


NORME GENERALI

Gli studenti sono ordinari, straordinari e ospiti:


studenti ordinari: posseggono tutti i requisiti richiesti;
studenti straordinari: rientrano in questa categoria coloro che non hanno potuto ottempe-
rare alla consegna di tutti i documenti richiesti allatto delliscrizione: una volta soddisfatti
tali obblighi diventano studenti ordinari; vi rientrano anche coloro che non possiedono i
requisiti necessari per laccesso allUniversit; sono iscritti e frequentano i corsi, ma non
conseguono i gradi accademici. Superati gli esami, potranno richiedere un attestato.
studenti ospiti: seguono uno o pi corsi come uditori, con la possibilit di sostenere i
relativi esami.
Possono inoltre essere ammessi come ospiti gli studenti ordinari di altre Universit Ponti-
ficie, con il consenso delle loro Autorit accademiche. I corsi da loro frequentati (non pi
di due per semestre) sono considerati validi per il proprio curriculum di studi, ricevendo
i corrispondenti certificati.

1. Il Corso ha durata biennale e si svolge in una duplice forma: lezioni frontali strutturate in
una settimana intensiva e 18 sessioni di lavoro, e corsi on-line.

2. La frequenza del Corso obbligatoria (con firma di frequenza) a non meno dell80% delle
lezioni frontali.

3. Possono fare domanda di ammissione coloro che sono in possesso di una laurea speciali-
stica o a ciclo continuo (vecchio ordinamento) e che, in particolare, operano o intendono
operare nellambito della sanit, della formazione, dellassistenza sociale, del diritto o della
comunicazione.

4. Lammissione al Master si realizza sulla base della valutazione comparativa da parte della
Commissione esaminatrice del curriculum del candidando in relazione alle esperienze
maturate e alle publicazioni prodotte e, eventualmente, di un colloquio di carattere mo-
tivazionale. Per gli studenti stranieri necessaria la conoscenza della lingua italiana. Si
richiede una lettera di presentazione del Parroco, per i laici. I sacerdoti, i religiosi e i semi-
naristi dovranno presentare una lettera del proprio Superiore ecclesiastico.

5. La domanda di ammissione al Master, dattiloscritta in carta semplice, dovr essere in-


dirizzata a: Prof. Livio Melina, Pontificio Istituto Giovanni Paolo II P.zza S. Giovanni
in Laterano, 4 00120 Citt del Vaticano. Nella domanda dovranno essere indicate: le
proprie generalit, il titolo accademico posseduto, lindirizzo, un recapito telefonico ed
e-mail a cui sar fatta ogni comunicazione. Alla domanda dovranno essere inoltre allegati
una foto, un curriculum vitae, da cui emerga linteresse del candidato per la Bioetica, una
fotocopia del certificato di laurea (nel quale appaiano esame finale ed elenco degli esami
svolti). Leventuale colloquio finalizzato alla conoscenza delle motivazioni del candidato
e della attitudine al tipo di corso.

106

777.indd 106 24/05/2016 15:20:57


6. I candidati ammessi al Master saranno invitati ad immatricolarsi entro la data prevista,
consegnando la documentazione richiesta.

7. Documenti richiesti per la prima iscrizione (presso lIstituto Giovanni Paolo II):
fotocopia della pre-immatricolazione da realizzare obbligatoriamente attraverso il sito
web dellIstituto;
domanda di iscrizione, su modulo fornito dalla Segreteria;
documento di identit valido;
titolo di studio di scuola superiore valido per laccesso allUniversit nel Paese di prove-
nienza (in originale);
certificato di laurea (magistrale, specialistica o a ciclo unico vecchio ordinamento -
o titoli equipollenti rilasciati allestero e accompagnati da dichiarazione di valore) in
originale;
lettera di presentazione del proprio Parroco, per i laici. I sacerdoti, i religiosi ed i semina-
risti dovranno presentare una lettera del proprio Superiore Ecclesiastico;
ricevuta comprovante lavvenuto pagamento delle tasse 2.800,00 (da versare in due rate:
1.400,00 allatto delliscrizione e 1.400,00 entro settembre 2017);
due fotografie formato tessera ed una foto da inviare in formato .jpeg a master@istitutogp2.it;
gli studenti non cittadini italiani: permesso di soggiorno in fotocopia e originale;

8. La Segreteria provveder al rinnovo delliscrizione al II anno di corso al momento della


presentazione della ricevuta del pagamento della seconda rata delle tasse.

9. vietata liscrizione contemporanea a diverse Universit o Atenei Pontifici per conseguire


gradi accademici. La duplice iscrizione sar annullata e gli esami verranno invalidati.

10. Spetta ai Direttori del Corso concedere dispense da corsi gi frequentati. Di norma saran-
no concesse dispense solo per i corsi con i medesimi docenti e lo stesso programma di cui
si sia gi sostenuto il relativo esame.

11. Il termine ultimo per completare gli studi del biennio 2016/2017 2017/2018
rappresentato dalla sessione straordinaria di tesi di febbraio 2019. In nessun caso,
decorso tale termine, sar possibile sostenere la difesa della tesi e conseguire il titolo.

107

777.indd 107 24/05/2016 15:20:57


NORME PER IL CONSEGUIMENTO DEL MASTER

Per il conseguimento del titolo di Master in Bioetica e Formazione ogni iscritto dovr
frequentare non meno dell80% delle lezioni, superare tutti gli esami, realizzare quanto ri-
chiesto per i corsi on-line e dimostrare la conoscenza elementare di almeno una delle seguenti
lingue (esclusa quella materna e di ceppo diverso da essa): italiano, inglese, francese, tedesco,
spagnolo. Detta conoscenza dimostrata da regolare documentazione o dal superamento di
una prova presso lIstituto Giovanni Paolo II (a richiesta dellinteressato): essa consiste nella
lettura e traduzione immediata di opere.

Dovr, infine, essere elaborata una tesina di non meno di 30 e non pi di 50 cartelle, cor-
redata di opportuna bibliografia, su un argomento proposto dal candidato entro la fine delle
lezioni del II anno e presentato mediante modulo (schema di tesi), fornito dalla Segreteria
dellIstituto Giovanni Paolo II, approvato dai Direttori del Corso. Detta tesina, in 3 copie
cartacee pi una copia in PDF (che va inviata a antiplagio@istitutogp2.it) in formato regola-
mentare, dovr essere consegnata nei termini previsti unitamente al modulo del nulla osta
firmato dal Professore Relatore da sottoporre allapprovazione dei Direttori del Corso, nelle
sessioni previste dal calendario e discussa davanti ad una Commissione di Professori.

Il biennio si conclude con la discussione pubblica della tesi, davanti alla Commissione.

Il voto finale (espresso in trentesimi) calcolato in base ai seguenti coefficienti:

Media corsi: 50%


Dissertazione: 50%

In caso di decimali, fino ai voti inferiori allo 0,5 si arrotonda per difetto; per voti uguali e
superiori allo 0,5 si arrotonda per eccesso.

108

777.indd 108 24/05/2016 15:20:57


SCADENZE DA RICORDARE

Le lezioni del Master in Bioetica e Formazione relative allA.A. 2016-2017 si svolgono nelle
seguenti date:

Settimana intensiva (presso il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II)


luned 16 venerd 20 gennaio 2017
dalle ore 8,30 alle 12,45 e dalle 15,00 alle ore 19,00

Sessioni di lavoro
gioved dalle 14,00 alle19,00; venerd dalle 8,30 alle ore 17,25
2-3 febbraio 2017 (presso il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II)
23-24 febbraio 2017 (presso il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II)
16-17 marzo 2017 (presso lUniversit Cattolica)
6-7 aprile 2017 (presso lUniversit Cattolica)
27-28 aprile 2017 (presso lUniversit Cattolica)
18-19 maggio 2017 (presso lUniversit Cattolica)
15-16 giugno 2017 (presso lUniversit Cattolica)

Iscrizioni telematiche esami:


sessione estiva 2017: 1-15 maggio 2017
sessione autunnale 2017: 1-10 settembre 2017
sessione febbraio 2018: 1-15 dicembre 2017

Sessioni esami:
estiva 2016: 12-13 luglio 2017
autunnale 2016: 13-14 settembre 2017

Consegna schema della tesina: 30 aprile 2018

Consegna tesina:
sessione autunnale 2018: 10 settembre 2018
sessione febbraio 2019: 15 gennaio 2019

Sessioni esami di grado:


ottobre 2018
febbraio 2019

Per tutte le altre scadenze si prega di consultare la pagina del sito web relativa al Master.

109

777.indd 109 24/05/2016 15:20:57


PIANO DI STUDI

I ANNO

90564 AREA ANTROPOLOGICA DI BASE


90505 Natura, vita umana e famiglia C. Simn Vzquez
90506 Persona e verit S. Kampowski
90507 Persona e comunione J.J. Prez-Soba
90508 Uomo e donna: il mistero nuziale G. Marengo
90543 Il significato della corporeit J. Granados

90565 AREA DELLETICA GENERALE


90509 La dimensione morale dellagire L. Melina
90544 Lagire umano nellet della tecnica S. Kampowski
90510 Latto medico e le sue virt O. Gotia
90511 Sessualit, amore e paternit responsabile J. Noriega
90512 Bioetica: origine, definizioni, orientamenti M.L. Di Pietro

90517 AREA DELLA SESSUALITA E VITA NASCENTE


90547 La procreazione responsabile.
Basi scientifiche ed antropologiche E. Giacchi - S. Kampowski
90538 Fecondit nellinfertilit A. Mancini - M.L. Di Pietro
90546 Sessualit umana e identit di genere M.L. Di Pietro - S. Kampowski
90525 Luomo embrione R. Puccetti
90566 La diagnosi prenatale terapie fetali G. Noia
90551 Aborto volontario. Aspetti scientifici ed etici R. Puccetti

90518 AREA DELLA FASE TERMINALE DELLA VITA


90552 Sofferenza, malattia e morte nellet della tecnica J.J. Prez-Soba R. Proietti
90567 Eutanasia e dignit del morire A.G. Spagnolo A. Turriziani
90554 Trapianti di organo: aspetti scientifici ed etici D. Sacchini
90568 Dichiarazioni anticipate di trattamento M.L. Di Pietro M. Casini

90559 AREA DELLETICA APPLICATA


90533 Etica clinica A.G. Spagnolo
90129 I comitati di etica A.G. Spagnolo
90529 La sperimentazione clinica R. Minacori
90531 La relazione operatori sanitari-paziente-famiglia A.G. Spagnolo

110

777.indd 110 24/05/2016 15:20:57


II ANNO

90503 AREA GIURIDICA


90513 Famiglia, vita e diritto F. DAgostino - G. Gambino - M. Albert Mrquez
90514 Politica e vita G. Gambino M. Casini
90532 Teorie della giustizia,
economia e organizzazioni sanitarie G. Ricciardi - D. Sacchini - P. Refolo

90504 AREA PSICOPEDAGOGICA


90515 Le relazioni familiari e le questioni della bioetica M. Binasco
90516 Vita, sofferenza e maturazione F. Pesci
90572 Empatia e cura. Percorsi di crescita per le persone con disabilit P. Grassi

90556 AREA DELLA GENETICA


90530 Genetica e genomica M. Genuardi - P. Chiurazzi - V. Mele
90557 Clonazione e cellule staminali M. Faggioni
90558 Enhancement umano S. Kampowski

90569 AREA DELLA FORMAZIONE BIOETICA


90535 Comportamenti a rischio e prevenzione M.L. Di Pietro
90560 Bioetica ed educazione P.G. Rossi - F. Pesci
90561 Bioetica e scuola M.L. Di Pietro - A. Porcarelli
90573 Come costruire un progetto formativo L. Girotti

90570 AREA DELLA COMUNICAZIONE


90571 Tecniche di comunicazione M. Padula
90562 Bioetica e mass-media S. Perugini - M. Nicolais
90574 Didattica e strategie di comunicazione in bioetica V. Tambone

111

777.indd 111 24/05/2016 15:20:57


777.indd 112 24/05/2016 15:20:57
MASTER IN CONSULENZA FAMILIARE
Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per Studi su Matrimonio e Famiglia
Facolt di Scienze della Formazione - Universit Cattolica S. Cuore - Milano

in collaborazione con:
Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia dellUniversit Cattolica del Sacro Cuore
Confederazione Italiana dei Consultori Familiari dIspirazione Cristiana
Ufficio Nazionale della CEI per la Pastorale della Famiglia

Il Master in Consulenza familiare si propone di formare operatori altamente qualificati che


intendano spendere le proprie specifiche competenze professionali in servizi di aiuto e soste-
gno alla famiglia (quali ad esempio i Consultori familiari, i Centri per la famiglia, i Centri di
aiuto alla vita, i Centri di ascolto).
Il Corso vuole promuovere le competenze relazionali e progettuali che possano mettere
in grado gli operatori che a vario titolo si occupano della famiglia (educatori, pedagogisti,
psicologi, assistenti sociali, avvocati, medici, consulenti etici e canonici) di attivare efficaci
relazioni di aiuto e di sostegno alla persona, alla coppia e alla famiglia nella prospettiva del
lavoro dquipe, con particolare attenzione alla promozione del benessere relazionale, allo
sviluppo delle competenze della famiglia e al sostegno alla genitorialit, nel quadro di fonda-
mentali riferimenti antropologici, pedagogici, socio-psicologici, giuridici, teologici ed etici.

113

777.indd 113 24/05/2016 15:20:57


Direttori scientifici del Corso
Prof. Livio Melina
Prof. Domenico Simeone

Consiglio Direttivo
Prof.ssa Maria Luisa Di Pietro
Prof.ssa Oana Gotia
Prof. Jos Noriega
Prof. Luigi Pati
Prof. Juan Jos Prez-Soba
Prof. Camillo Regalia

Coordinatrice dellattivit didattica


Prof.ssa Oana Gotia

Segreteria
Dott.ssa Susanna Befani
Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
Piazza S. Giovanni in Laterano, 4
000120 Citt del Vaticano

E-mail: master@istitutogp2.it
Tel.: +39 06.698.95.535
Fax: +39 06.698.86.103
www.istitutogp2.it

114

777.indd 114 24/05/2016 15:20:57


NORME GENERALI

Gli studenti sono ordinari, straordinari e ospiti:


studenti ordinari: posseggono tutti i requisiti richiesti;
studenti straordinari: rientrano in questa categoria coloro che non hanno potuto ottempe-
rare alla consegna di tutti i documenti richiesti allatto delliscrizione: una volta soddisfatti
tali obblighi diventano studenti ordinari; vi rientrano anche coloro che non possiedono i
requisiti necessari per laccesso allUniversit; sono iscritti e frequentano i corsi, ma non
conseguono i gradi accademici. Superati gli esami, potranno richiedere un attestato.
studenti ospiti: seguono uno o pi corsi come uditori, con la possibilit di sostenere i
relativi esami.
Possono inoltre essere ammessi come ospiti gli studenti ordinari di altre Universit Ponti-
ficie, con il consenso delle loro Autorit accademiche. I corsi da loro frequentati (non pi
di due per semestre) sono considerati validi per il proprio curriculum di studi, ricevendo
i corrispondenti certificati.

1. Il Corso ha durata biennale ed articolato in moduli dinsegnamento, che comprendono


lezioni frontali, esercitazioni e corsi on-line (41 ECTS); attivit di laboratorio (1 ECTS);
stage di 225 ore affiancato da 25 ore di rielaborazione personale sullesperienza compiuta
(10 ECTS. Per tale attivit, il Master si avvale anche della collaborazione della Confede-
razione Italiana dei Consultori Familiari dIspirazione Cristiana); tesina e prova finale (8
ECTS).

2. La frequenza del Corso obbligatoria (con firma di frequenza) a non meno dell80% delle
lezioni frontali.

3. Possono fare domanda di ammissione coloro che sono in possesso di un titolo di Laurea
Magistrale, Laurea Specialistica o di Laurea a ciclo unico oppure di titoli equipollenti
rilasciati allestero e accompagnati da dichiarazione di valore.

4. Lammissione al Master si realizza sulla base della valutazione comparativa da parte della
Commissione esaminatrice del curriculum del candidato in relazione alle esperienze ma-
turate e alle publicazioni prodotte e, eventualmente, di un colloquio di carattere motiva-
zionale. Per gli studenti stranieri necessaria la conoscenza della lingua italiana. Si richie-
de una lettera di presentazione del Parroco, per i laici. I sacerdoti, i religiosi e i seminaristi
dovranno presentare una lettera del proprio Superiore ecclesiastico.

5. La domanda di ammissione al Master, dattiloscritta in carta semplice, dovr essere in-


dirizzata a: Prof. Livio Melina, Pontificio Istituto Giovanni Paolo II P.zza S. Giovanni
in Laterano, 4 00120 Citt del Vaticano. Nella domanda dovranno essere indicate: le
proprie generalit, il titolo accademico posseduto, lindirizzo, un recapito telefonico ed
e-mail a cui sar fatta ogni comunicazione. Alla domanda dovranno essere inoltre allegati
una foto, un curriculum vitae, da cui emerga linteresse del candidato per la tematica del

115

777.indd 115 24/05/2016 15:20:57


Master, una fotocopia del certificato di laurea (nel quale appaiano esame finale ed elenco
degli esami svolti).

6. I candidati ammessi al Master saranno invitati ad immatricolarsi entro la data prevista,


consegnando la documentazione richiesta.

7. Documenti richiesti per la prima iscrizione (presso lIstituto Giovanni Paolo II):
fotocopia della pre-immatricolazione da realizzare obbligatoriamente attraverso il sito
web dellIstituto;
domanda di iscrizione, su modulo fornito dalla Segreteria;
documento di identit valido;
titolo di studio di scuola superiore valido per laccesso allUniversit nel Paese di provenienza
(in originale);
certificato di laurea (magistrale, specialistica o a ciclo unico o titoli equipollenti rilasciati
allestero e accompagnati da dichiarazione di valore) in originale;
lettera di presentazione del proprio Parroco, per i laici. I sacerdoti, i religiosi ed i semina-
risti dovranno presentare una lettera del proprio Superiore Ecclesiastico;
ricevuta comprovante lavvenuto pagamento delle tasse;
due fotografie formato tessera ed una foto da inviare in formato .jpeg a master@istitutogp2.it;
gli studenti non cittadini italiani: permesso di soggiorno in fotocopia e originale.

8. La Segreteria provveder al rinnovo delliscrizione al II anno di corso al momento della


presentazione della ricevuta del pagamento della seconda rata delle tasse.

9. vietata liscrizione contemporanea a diverse Universit o Atenei Pontifici per conseguire


gradi accademici. La duplice iscrizione sar annullata e gli esami verranno invalidati.

10. Spetta ai Direttori del Corso concedere dispense da corsi gi frequentati. Di norma sa-
ranno concesse dispense solo per i corsi con i medesimi docenti e lo stesso programma di
cui si sia gi sostenuto il relativo esame.

11. Il termine ultimo per completare gli studi del biennio in corso (2014/2015
2015/2016) rappresentato dalla sessione straordinaria di tesi di febbraio 2017. In
nessun caso, decorso tale termine, sar possibile sostenere la difesa della tesi e con-
seguire il titolo.

116

777.indd 116 24/05/2016 15:20:57


NORME PER IL CONSEGUIMENTO DEL MASTER

Per il conseguimento del titolo di Master in Consulenza Familiare ogni iscritto dovr
frequentare non meno dell80% delle lezioni, superare tutti gli esami, realizzare quanto ri-
chiesto per i corsi on-line e dimostrare la conoscenza elementare di almeno una delle seguenti
lingue (esclusa quella materna e di ceppo diverso da essa): italiano, inglese, francese, tedesco,
spagnolo. Detta conoscenza dimostrata da regolare documentazione o dal superamento di
una prova presso lIstituto Giovanni Paolo II (a richiesta dellinteressato): essa consiste nella
lettura e traduzione immediata di opere.

Dovr, infine, essere elaborata una tesina di non meno di 30 e non pi di 50 cartelle, cor-
redata di opportuna bibliografia, su un argomento proposto dal candidato entro la fine delle
lezioni del II anno e presentato mediante modulo (schema di tesi), fornito dalla Segreteria
dellIstituto Giovanni Paolo II, approvato dai Direttori del Corso. Detta tesina, in 4 copie
cartacee pi una copia in PDF (che va inviata a antiplagio@istitutogp2.it) in formato regola-
mentare, dovr essere consegnata nei termini previsti unitamente al modulo del nulla osta
firmato dal Professore Relatore da sottoporre allapprovazione dei Direttori del Corso, nelle
sessioni previste dal calendario e discussa davanti ad una Commissione di Professori.

Il biennio si conclude con la discussione pubblica della tesi, davanti alla Commissione.

Il voto finale (espresso in trentesimi) calcolato in base ai seguenti coefficienti:

Media corsi: 50%


Dissertazione: 50%

In caso di decimali, fino ai voti inferiori allo 0,5 si arrotonda per difetto; per voti uguali e
superiori allo 0,5 si arrotonda per eccesso.

SCADENZE DA RICORDARE

Termine consegna copie tesine e attestazione completamento stage:


per sessione luglio 2016: 10 giugno 2016
per sessione ottobre 2016: 16 settembre 2016
per sessione febbraio 2017: 20 gennaio 2017

Sessioni di grado:
sessione luglio 2016: 1 luglio 2016
sessione ottobre 2016: 21 ottobre 2016
sessione febbraio 2017: 24 febbraio 2017

Per tutte le altre scadenze, si prega di consultare la pagina web relativa al Master.

117

777.indd 117 24/05/2016 15:20:57


PIANO DI STUDI

M1000 MODULO I: CONSULENZA FAMILIARE (3 ECTS)


M1001 Organizzazione dei Consultori E. Algeri A. Mosca
M1002 La consulenza familiare e i suoi strumenti D. Simeone

M2000 MODULO II: CONSULENZA PEDAGOGICA (5 ECTS)


M2001 Pedagogia della famiglia L. Pati
M2002 Il sostegno educativo alla famiglia M. Amadini
M2003 Strategie di ricerca e pratiche di formazione con le famiglie L. Cadei
M2004 La consulenza educativa D. Simeone
M2005 Famiglia, prima scuola dellamore F. Pesci

M3000 MODULO III: CONSULENZA PSICOLOGICA (4 ECTS)


M3001 Psicologia del legame familiare R. Iafrate
M3002 Parola e colloquio nelle relazioni di aiuto e di cura M. Binasco
M3003 Sviluppo dellaffettivit e costruzione del rapporto
amoroso in famiglia M. Grygiel
M3004 Lavorare con le famiglie in una prospettiva psicosociale O. Greco
M30ES Esercitazioni Modulo III S. Pelucchi

M4000 MODULO IV: MEDIAZIONE FAMILIARE (5 ECTS)


M4001 La gestione del conflitto.
Dono e perdono nelle relazioni familiari C. Regalia - C. Manzi - M. Brambilla
M4002 Sostenere la genitorialit R. Rosnati
M4003 La mediazione familiare C. Marzotto - M. Mombelli
M40ES Esercitazioni Modulo IV C. Manzi

M5000 MODULO V: FORMAZIONE SOCIOLOGICA (3 ECTS)


M5001 Sociologia della famiglia S. Belardinelli
M5002 Famiglia e welfare: buone pratiche dei servizi innovativi D. Bramanti
M5003 Promuovere reti con e per le famiglie E. Carr
M50ES Esercitazioni Modulo V N. Pavesi

118

777.indd 118 24/05/2016 15:20:57


M6000 MODULO VI: CONSULENZA GIURIDICA (5 ECTS)
M6001 Filosofia del Diritto di famiglia F. DAgostino
M6002 Modelli di famiglia? La famiglia, oltre lideologia G. Gambino
M6003 Il matrimonio nel Codice Civile A. Bettetini
M6004 Questioni canoniche matrimoniali F. Catozzella

M7000 MODULO VII: CONSULENZA ETICA (5 ECTS)


M7001 Paternit e maternit J. J. Perez-Soba
M7002 Agire e pienezza umana L. Melina
M7003 Leccellenza dellamore O. Gotia
M7004 I fondamenti della bioetica: persona, dignit, vita M.L. Di Pietro
M7005 Il consulente etico J. Noriega

M8000 MODULO VIII: FORMAZIONE ANTROPOLOGICA (6 ECTS)


M8001 Spiritualit familiare P. Gentili
M8002 Teologia dei rapporti familiari J. Granados
M8003 Luomo-donna: unidualit, complementariet e reciprocit S. Kampowski
M8004 Prospettive bibliche sullamore umano B. Rossi
M8005 Il sacramento del matrimonio A. Diriart

M9000 MODULO IX: CONSULENZA OSTETRICO-GINECOLOGICA (5 ECTS)


M9001 La consulenza ostetrica-ginecologica G. Noia
M9002 RNF come pedagogia dellamore E. Giacchi
M9003 Sessuologia P. Di Maria

LAB00 LABORATORI (1 ECTS)


LAB01 Il colloquio nella relazione di consulenza S. Ranieri - I. Comelli
LAB02 Lavoro in quipe P. Cavatorta V. Longo Carminati

119

777.indd 119 24/05/2016 15:20:57


777.indd 120 24/05/2016 15:20:57
MASTER IN FERTILIT E SESSUALIT CONIUGALE
Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per Studi su Matrimonio e Famiglia
Facolt di Medicina e Chirurgia, Universit Cattolica del Sacro Cuore, Roma

in collaborazione con
Confederazione Italiana dei Centri di RNF (CICRNF)
Institut Europen dEducation Familiale (IEEF)
Fdration Africaine dAction Familiale (FAAF)
Centro Studi e Ricerche Regolazione Naturale della Fertilit (CSRRNF)

Presentazione
Il percorso pedagogico risponde allinvito del Santo Padre Benedetto XVI di offrire nel
contesto del dibattito sociale e culturale odierno una proposta che illumini il cammino dei
coniugi nella fecondit del loro amore.
Di fronte ad una progressiva privatizzazione e banalizzazione della sessualit, che ha rinchiuso
lamore nellautosoddisfazione, si vuole riscoprire la verit dellamore e il suo destino autentico.
La proposta accademica, che prevede corsi di insegnamento e stages di formazione pratica,
si basa su:
Visione antropologica fondata sui grandi insegnamenti magisteriali di Paolo VI, Giovanni
Paolo II e Benedetto XVI, in particolare - Humanae vitae, Familiaris consortio e Deus caritas est.
Conoscenza della fertilit: fondamenti scientifici dei metodi di regolazione naturale della
fertilit (RNF) nei diversi periodi e situazioni della vita; metodologia di accompagnamento
delle coppie; programmi differenziati di formazione sui metodi di RNF.
Nella versione francofona del Master previsto un doppio indirizzo:
Accompagnamento dei giovani e delle coppie.
Legge civile e legge morale, coscienza in dialogo.

Finalit e obiettivi
Il Master Universitario ha lo scopo di offrire una qualificata formazione scientifico-pratica
sulla regolazione naturale della fertilit nellorizzonte di una visione antropologica e teologica
adeguata della sessualit e dellamore coniugale.

Destinatari
Il Master rivolto a chi in possesso di un titolo di Laurea triennale o di Laurea specialistica
o di Laurea a ciclo unico (vecchio statuto) o chi in possesso di titoli equipollenti rilasciati
allestero e accompagnati da dichiarazione di valore.

In modo particolare a:
Insegnanti di metodi di regolazione naturale della fertilit;
Professionisti del settore sanitario;
Psicologi e Pedagogisti;
Operatori di pastorale familiare.

121

777.indd 121 24/05/2016 15:20:57


Lammissione al Master universitario in Fertilit e sessualit coniugale si realizza sulla base
della valutazione comparata da parte della Commissione esaminatrice del curriculum del can-
didato in relazione alle esperienza maturate e, eventualmente, di un colloquio di carattere
motivazionale.

Titolo
A coloro che avranno concluso lintero percorso formativo sar rilasciato un titolo di Master
Universitario di I livello in Fertilit e sessualit coniugale, come previsto dalla legislazione
italiana, e con riconoscimento canonico.

122

777.indd 122 24/05/2016 15:20:57


Direttori del Corso
Prof. Livio Melina
Prof.ssa Maria Luisa di Pietro

Comitato Scientifico
Prof. Michele Barbato
Prof. Ren Ecochard
Prof.ssa Elena Giacchi
Prof.ssa Oana Gotia
Prof. Antonio Lanzone
Prof. Antonio Mancini
Prof. Jos Noriega
Prof. Domenico Simeone

Coordinatori dellattivit didattica


Versione italiana:
Prof. Jarosaw Merecki

Versione francofona:
Prof.ssa Alexandra Diriart

Responsabili dello stage


Prof. Michele Barbato
Prof. Ren Ecochard
Prof.ssa Elena Giacchi
Dott.ssa Giancarla Stevanella

Segreteria del Corso


Dott.ssa Susanna Befani
Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4
00120 Citt del Vaticano

E-mail: master@istitutogp2.it
Tel: (+39) 06.698.95.535
Fax: (+39) 06.698.86.103
www.istitutogp2.it

123

777.indd 123 24/05/2016 15:20:57


Struttura
Il Master ha durata biennale. Il I anno prevede tre weekend residenziali e una settimana inten-
siva (luglio) mentre il II anno prevede quattro weekend residenziali e una settimana intensiva
(luglio).
Il calendario degli stages verr stabilito dagli organismi consorziati (CICRNF, IEEF, FAAF,
CSRRNF).

Frequenza dei corsi 2016-2017


Versione italiana Versione francofona
23-24 settembre 2016 15-16 octobre 2016
18-19 novembre 2016 17-18 dcembre 2016
10-11 febbraio 2017 4-5 fvrier 2017
5-6 maggio 2017 20-21 mai 2017
10-15 luglio 2017 24-25 juin 2017 (WE stage)
10-15 juillet 2017

Scadenze 2016-2017

Pagamento delle tasse del II anno: 30 settembre 2016

Sessione dicembre 2017 Sessione febbraio 2018


Consegna attestazione stage 1 ottobre 2017 15 dicembre 2017
Consegna copie tesina 31 ottobre 2017 15 dicembre 2017
Termini per completare elaborati on-line 31 ottobre 2017 15 dicembre 2017
Esami di grado 15 dicembre 2017 (IT) 23 febbraio 2018 (IT)
16 dicembre 2017 (FR) 3 marzo 2018 (FR)

Per tutte le altre scadenze, si prega di consultare la pagina web relativa al Master.

124

777.indd 124 24/05/2016 15:20:58


NORME GENERALI

Gli studenti sono ordinari, straordinari e ospiti:


studenti ordinari: posseggono tutti i requisiti richiesti;
studenti straordinari: rientrano in questa categoria coloro che non hanno potuto ot-
temperare alla consegna di tutti i documenti richiesti allatto delliscrizione: una volta
soddisfatti tali obblighi diventano studenti ordinari; vi rientrano anche coloro che non
possiedono i requisiti necessari per laccesso allUniversit; sono iscritti e frequentano i
corsi, ma non conseguono i gradi accademici. Superati gli esami, potranno richiedere un
attestato.
studenti ospiti: seguono uno o pi corsi come uditori, con la possibilit di sostenere i
relativi esami.
Possono inoltre essere ammessi come ospiti gli studenti ordinari di altre Universit Ponti-
ficie, con il consenso delle loro Autorit accademiche. I corsi da loro frequentati (non pi
di due per semestre) sono considerati validi per il proprio curriculum di studi, ricevendo
i corrispondenti certificati.

1. La frequenza del Corso obbligatoria (con firma di frequenza) a non meno dell80% delle
lezioni frontali.

2. Possono fare domanda di ammissione al colloquio attitudinale coloro che sono in pos-
sesso di un titolo di Laurea triennale, di Laurea specialistica o a ciclo continuo (vecchio
ordinamento) o di titoli equipollenti rilasciati allestero e accompagnati da dichiarazione
di valore.

3. Lammissione al Master Universitario in Fertilit e Sessualit Coniugale si realizza sulla


base della valutazione comparata da parte della Commissione esaminatrice del curriculum
del candidato in relazione alle esperienza maturate e, eventualmente, di un colloquio di
carattere motivazionale. Inoltre, per gli studenti stranieri, necessaria la conoscenza della
lingua propria del Master. Si richiede una lettera di presentazione del Parroco, per i laici.
I sacerdoti, i religiosi e i seminaristi dovranno presentare una lettera del proprio Superiore
ecclesiastico.

4. La domanda per partecipare al colloquio attitudinale, dattiloscritta in carta semplice,


dovr essere indirizzata a: Prof. Livio Melina, Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4 00120 Citt del Vaticano. Nella domanda, che dovr
pervenire entro la data indicata, dovranno essere indicate: le proprie generalit, il titolo
accademico posseduto, lindirizzo, un recapito telefonico ed e-mail a cui sar fatta ogni
comunicazione. Alla domanda dovranno essere inoltre allegati una foto, un curriculum
vitae, da cui emerga linteresse del candidato per il tema del Master, una fotocopia del
certificato di Laurea (nel quale appaiano esame finale ed elenco degli esami svolti). Il
colloquio attitudinale finalizzato alla conoscenza delle motivazioni del candidato e della
attitudine al tipo di corso.

125

777.indd 125 24/05/2016 15:20:58


5. I candidati che avranno superato il colloquio attitudinale, saranno invitati ad immatrico-
larsi entro la data indicata, consegnando la documentazione richiesta.

6. Documenti richiesti per la prima iscrizione (presso lIstituto Giovanni Paolo II):
fotocopia della pre-immatricolazione da realizzare obbligatoriamente attraverso il sito
web dellIstituto;
domanda di iscrizione, su modulo fornito dalla Segreteria;
documento di identit valido;
titolo di studio di scuola superiore valido per laccesso allUniversit nel Paese di prove-
nienza (in originale);
certificato originale di Laurea (triennale, specialistica o a ciclo continuo -vecchio ordinamento-)
o di titoli equipollenti rilasciati allestero e accompagnati da dichiarazione di valore;
lettera di presentazione del proprio Parroco, per i laici. I sacerdoti, i religiosi ed i semina-
risti dovranno presentare una lettera del proprio Superiore Ecclesiastico;
ricevuta comprovante lavvenuto pagamento delle tasse del I anno ( 1.100,00);
due fotografie formato tessera ed una foto da inviare in formato .jpeg a master@istitutogp2.it;
gli studenti non cittadini italiani: permesso di soggiorno in fotocopia e originale.

7. La Segreteria provveder al rinnovo delliscrizione al II anno di corso, a presentazione


della ricevuta comprovante lavvenuto pagamento delle tasse del II anno ( 1.000,00);

8. vietata liscrizione contemporanea a diverse Universit o Atenei Pontifici per conseguire


gradi accademici. La duplice iscrizione sar annullata e gli esami verranno invalidati.

9. Spetta ai Direttori del Corso concedere dispense da corsi gi frequentati. Di norma saran-
no concesse dispense solo per i corsi con i medesimi docenti e lo stesso programma di cui
si sia gi sostenuto il relativo esame.

126

777.indd 126 24/05/2016 15:20:58


NORME PER IL CONSEGUIMENTO DEL MASTER

Per il conseguimento del titolo di Master in Fertilit e Sessualit Coniugale ogni iscritto
dovr frequentare non meno dell80% delle lezioni, superare tutti gli esami, realizzare quanto
richiesto per gli stages e dimostrare la conoscenza elementare di almeno una delle seguenti
lingue (esclusa quella materna e di ceppo diverso da essa): inglese, francese, tedesco, spagnolo.
Detta conoscenza dimostrata da regolare documentazione o dal superamento di una prova
presso lIstituto Giovanni Paolo II (a richiesta dellinteressato): essa consiste nella lettura e
traduzione immediata di opere.
Dovr, infine, essere elaborata una tesina di non meno di 30 e non pi di 50 cartelle, cor-
redata di opportuna bibliografia, su un argomento proposto dal candidato entro la fine delle
lezioni del I anno e presentato mediante modulo (schema di tesi), fornito dalla Segreteria
dellIstituto Giovanni Paolo II, approvato dai Direttori del Corso. Detta tesina, in 3 copie
cartacee pi una copia in PDF (che va inviata a antiplagio@istitutogp2.it) in formato regola-
mentare, dovr essere consegnata nei termini previsti unitamente al modulo del nulla osta
firmato dal Professore Relatore da sottoporre allapprovazione dei Direttori del Corso, nelle
sessioni previste dal calendario e discussa davanti ad una Commissione di Professori.
Ogni lavoro scritto deve essere redatto personalmente dallo studente: riportare testi di altri
autori senza indicarlo significa commettere un plagio che prevede la sospensione del lavoro
e altri eventuali provvedimenti disciplinari.

Il corso si conclude con la discussione pubblica della tesi, davanti alla Commissione.

Il voto finale (espresso in trentesimi) calcolato in base ai seguenti coefficienti:

Media corsi: 50% (32 ECTS)


Dissertazione: 50% (18 ECTS)

In caso di decimali, fino ai voti inferiori allo 0,5 si arrotonda per difetto; per voti uguali e
superiori allo 0,5 si arrotonda per eccesso.

127

777.indd 127 24/05/2016 15:20:58


PROGRAMMA

Piano dei corsi* (versione italiana)


1

I MODULO: VISIONE ANTROPOLOGICA (7 ECTS)


30000 Luomo-donna: unidualit, complementariet e reciprocit S. Kampowski
30001 La famiglia: communio personarum A. Diriart
30030 Prospettive bibliche sullamore umano B. Ognibeni
30008 Teologia del corpo J. Merecki
30009 Il Sacramento del Matrimonio J. Granados

II MODULO: DIMENSIONI ETICHE (10 ECTS)


30002 Agire e pienezza umana L. Melina
30003 Amore e fecondit J. Noriega
30004 I fondamenti della bioetica: persona, dignit, vita M.L. Di Pietro
30010 La sessualit nellinsegnamento della Chiesa O. Gotia
30012 Leccellenza dellamore: le virt e leducazione del desiderio O. Gotia
30013 La verit dellatto coniugale: differenza antropologica
ed etica tra i metodi di RNF e la contraccezione J. Noriega - M. Barbato
30014 Paternit e maternit J.J. Prez-Soba

III MODULO: SCIENZE PSICOLOGICHE E SOCIALI (5 ECTS)


30015 Lo sviluppo dellaffettivit
e la costruzione del rapporto amoroso tra i coniugi M. Grygiel
30016 Psicologia del legame coniugale M. Binasco
30018 Famiglia, sessualit e fecondit: un bene privato? G. Gambino
30019 La famiglia: prima scuola dellamore F. Pesci
30031 La consulenza e i suoi strumenti D. Simeone

IV MODULO: APPROCCI SCIENTIFICO E PEDAGOGICO ALLA FERTILIT


(10 ECTS)
30005 Fertilit e sterilit A. Lanzone
30021 Lo sviluppo dellidentit sessuata A. Mancini
30032 Stili di vita e cura della fertilit M.L. Di Pietro
30028 La RNF per una pedagogia dellamore e della vita P. Pellican
30025 I metodi di RNF: il Metodo dellOvulazione Billings A. Saporosi
30026 I metodi di RNF: i Metodi sintotermici R. Ecochard M. Barbato
30027 Valore diagnostico-preventivo dei metodi di RNF E. Giacchi
30029 Fecondit nellinfertilit M.L. Di Pietro
30033 Sessuologia P. Di Maria

*
1I moduli si svolgeranno presso il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II.

128

777.indd 128 24/05/2016 15:20:58


Plan des cours* (versione francofona)
2

MODULE I: VISION ANTHROPOLOGIQUE (7 ECTS)


30001F La famille: communio personarum A. Diriart
30006F Personne: diffrence sexuelle, identit et relation O. Bonnewijn
30007F La rvlation de lamour dans lEcriture Sainte B. Ognibeni
30008F Thologie du corps A. Suramy
30009F Le sacrement du mariage A. Diriart

MODULE II: DIMENSIONS THIQUES(10 ECTS)
30002F Agir et panouissement humain J.-Ch. Nault
30003F Amour et fcondit J. Noriega
30004F Les fondements de la biothique: personne, dignit, vie B. de Malherbe
30010F La sexualit dans lenseignement de lEglise L. Calmeyn
30012F Lexcellence de lamour: les vertus et lducation du dsir O. Gotia
30013F La vrit de lacte conjugal: diffrence anthropologique
et thique entre les Mthodes RNF et la contraception J. Noriega M. Barbato
30014F Paternit et maternit** O. Bonnewijn

MODULE III: SCIENCES PSYCHOLOGIQUES ET SOCIALES(5 ECTS)
30015F Le dveloppement de laffectivit
et llaboration de la relation damour entre les poux T. Anatrella
30016F Psychologie du lien conjugal M. Binasco
30018F Famille, sexualit et fcondit: un bien priv? G. Gambino
30019F La famille: premire cole de lamour C. Marzotto
30031F Le conseil conjugal et ses modalits** D. Simeone

MODULE IV: APPROCHES SCIENTIFIQUE
ET PDAGOGIQUE LA FERTILIT(10 ECTS)
30005F Fertilit et strilit A. Lanzone
30021F Le dveloppement de lidentit sexuelle A. Mancini
30032F Styles de vie et soin de la fertilit M.L. Di Pietro
30025F Les mthodes de rgulation de la fertilit (RNF):
mthode de lovulation Billings A. Saporosi
30026F Les mthodes de RNF: les mthodes symptothermiques R. Ecochard
30027F Valeur diagnostique de lauto-observation de la fertilit E. Giacchi
30028F La RNF pour une pdagogie de lamour et de la vie P. Pellican
30029F Fcondit dans linfertilit** M.L. Di Pietro
30033F Sexologie P. Di Maria

*
2I moduli si svolgeranno presso il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II.
**
Nellindirizzo Loi civile et loi morale, conscience en dialogue, questi corsi verranno sostituiti rispettiva-
mente con: Dimension prophtique de lagir (J.J. Prez-Soba), Lgislation sur lobjection de conscience (G. Gambino)
e Dontologie et conscience (F. Buet).

129

777.indd 129 24/05/2016 15:20:58


Piano degli stages3*

1) AREA MEDICO-SCIENTIFICA
Fondamenti biologici della fertilit umana
La generazione umana dal concepimento alla nascita
Basi scientifiche di ogni specifico metodo di RNF
Basi fisiologiche delle diverse situazioni della vita fertile
Analisi della letteratura scientifica a supporto della validit dei metodi di RNF
Efficacia dei metodi di RNF nel favorire, distanziare o evitare il concepimento
Contraccezione, sterilizzazione e aborto
Infertilit: diagnosi, terapie e tecniche di fecondazione artificiale

2) AREA PEDAGOGICA
Linsegnante della RNF come educatore
Valenza educativa della RNF
Strutturazione di programmi differenziati
Identit e competenze degli insegnanti dei metodi di RNF

3) AREA PSICO-SESSUALE
Aspetti psicologici della conoscenza di s per la donna e per la coppia
I metodi di RNF: corresponsabilit e cooperazione tra i coniugi
La castit coniugale

4) AREA STORICO-CULTURALE
Storia della RNF
Modelli di sviluppo e di promozione della RNF
La sfida di una proposta in un contesto multietnico

5) AREA METODOLOGICA
Osservazione, registrazione e analisi dei dati
Metodologia di insegnamento alla coppia fino al raggiungimento dellautonomia
Uso dei metodi di RNF:
nei cicli regolari ed irregolari
in situazioni di stress, allattamento e pre-menopausa
dopo la sospensione della pillola estroprogestinica
nella diagnosi e prevenzione delle patologie disendocrine e ginecologiche
nella ricerca della gravidanza e nella infertilit della coppia
Diffusione della RNF: modalit, progettazione, supporti didattici

*
Gli stages si svolgeranno presso le strutture accreditate dai tre organismi consorziati (CICRNF, IEEF,
3

FAAF, CSRRNF).

130

777.indd 130 24/05/2016 15:20:58


DIPLOMA IN PASTORALE FAMILIARE
Direttore degli Studi: Prof.ssa Alexandra Diriart

Il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per Studi su Matrimonio e Famiglia, in colla-


borazione con lUfficio Nazionale della CEI per la Pastorale della Famiglia, offre un Corso
di Diploma in Pastorale Familiare la cui finalit la formazione di animatori qualificati di
pastorale familiare nelle Diocesi, nelle parrocchie e nelle aggregazioni che si propongono
di accompagnare e sostenere le famiglie nella loro crescita umana e spirituale e nel loro
compito a servizio della Chiesa e della societ.

Il Corso ha durata triennale, in forma ciclica, e richiede un numero minimo di 30


iscritti. Il percorso formativo si struttura in due settimane intensive di frequenza per
ognuno dei tre anni: le lezioni si svolgono nelle mattine dal luned al sabato, nel mese
di luglio, in una localit di villeggiatura, in modo da consentire anche il riposo e la ri-
creazione.

Possono ottenere il Diploma in Pastorale Familiare tutti coloro in possesso di un titolo


di studio di scuola media superiore quinquennale. A chi non possiede questo titolo sar
rilasciato, su richiesta, un attestato di partecipazione.

Lottenimento del diploma condizionato alla presentazione di un elaborato scritto e


al superamento dellesame finale. Il tema dellelaborato scritto proposto dallo studente
(almeno sei mesi prima dellesame finale) e approvato dal Direttore degli Studi. Lelabo-
rato non dovr essere pi lungo di 10.000 parole.

131

777.indd 131 24/05/2016 15:20:58


NORME PER LISCRIZIONE

Gli studenti sono ordinari, straordinari:


studenti ordinari: posseggono tutti i requisiti richiesti;
studenti straordinari: rientrano in questa categoria coloro che non hanno potuto ottempe-
rare alla consegna di tutti i documenti richiesti allatto delliscrizione: una volta soddisfatti
tali obblighi diventano studenti ordinari; vi rientrano anche coloro che non possiedono i
requisiti necessari per laccesso allUniversit; sono iscritti e frequentano i corsi, ma non
conseguono il Diploma; su richiesta, verr rilasciato un attestato di partecipazione.

1 - Le iscrizioni si ricevono dal 1 gennaio 2017 fino al 31 maggio 2017.

2 - Documenti richiesti per la prima iscrizione o immatricolazione:


fotocopia della pre-immatricolazione da realizzare obbligatoriamente attraverso il sito
web dellIstituto;
domanda di iscrizione, su modulo fornito dalla Segreteria (e scaricabile online);
documento di identit valido;
fotocopia di un documento di identit valido;
fotocopia del titolo di studio di scuola media superiore (quinquennale) o, per gli stranieri,
del titolo valido per laccesso allUniversit nel Paese di provenienza in originale;
lettera di presentazione dellUfficio diocesano di pastorale familiare o del Parroco, per i
laici; del proprio Superiore Ecclesiastico per i sacerdoti, i religiosi ed i seminaristi;
ricevuta comprovante lavvenuto pagamento delle tasse;
una fotografia formato tessera.

3 - Rinnovo annuale delliscrizione:


domanda di iscrizione su modulo fornito dalla Segreteria (e scaricabile online);
ricevuta comprovante lavvenuto pagamento delle tasse.

4 - Gli studenti non cittadini italiani allatto delliscrizione devono presentare:


attestato di conoscenza della lingua italiana, tale da poter seguire i corsi.
fotocopia del permesso di soggiorno e indicazione del loro domicilio in Italia.

132

777.indd 132 24/05/2016 15:20:58


INFORMAZIONI GENERALI

Segreteria per il Diploma in Pastorale Familiare:


Dott.ssa Marinella Federici
Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
Piazza S. Giovanni in Laterano, 4
000120 Citt del Vaticano

E-mail: pastoralefamiliare@istitutogp2.it
Tel.: +39 06.698.95.698
Fax: +39 06.698.86.103

SCADENZE DA RICORDARE

Termini per le iscrizioni: 1 gennaio 2017 - 31 maggio 2017


Date delle lezioni del Corso di Diploma in Pastorale Familiare: 10-22 luglio 2017
Termine per la consegna
- del titolo dellelaborato finale per il Diploma in Pastorale Familiare: 31 gennaio 2017
- dellelaborato finale per il Diploma in Pastorale Familiare: 31 maggio 2017

SEDE DEL CORSO

Hotel Planibel
Fraz. Grand Entreves 158
11016 La Thuile Valle dAosta

133

777.indd 133 24/05/2016 15:20:58


PIANO DEGLI STUDI A.A. 2016/2017

Seguendo la programmazione ciclica, nellA.A. 2016/2017 verranno attivati i seguenti corsi:

Primo Anno
Fecondit e procreazione responsabile A.M. Cosentino
Il sacramento del matrimonio A. Diriart
Spiritualit coniugale e familiare P. Gentili
Morale fondamentale O. Gotia
Morale coniugale O. Gotia
Antropologia filosofica S. Kampowski
Antropologia teologica G. Marengo
Introduzione alla S. Scrittura B. Ognibeni
Il matrimonio nellAntico Testamento B. Ognibeni
Filosofia della famiglia, dello Stato e della societ G. Salmeri
Introduzione alla dottrina sociale della Chiesa P. Terenzi
Elementi di sociologia P. Terenzi

Secondo e Terzo Anno


Psicologia della vita coniugale M. Binasco
Bioetica G. Gambino
Pastorale fondamentale J.J. Perez-Soba
Educazione cristiana O. Gotia
Il Matrimonio nel Nuovo Testamento B. Ognibeni
Pedagogia generale F. Pesci
Il Matrimonio nel Codice Civile L. Lodevole
Il Matrimonio nel Codice di Diritto Canonico F. Catozzella
La famiglia soggetto sociale P. Terenzi
La famiglia nella Dottrina Sociale della Chiesa P. Terenzi
Workshop CEI

134

777.indd 134 24/05/2016 15:20:58


CORSO DI FORMAZIONE PERMANENTE
IN PASTORALE FAMILIARE PER SACERDOTI
Direttore degli Studi: Prof. Juan Jos Prez-Soba

Il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per Studi su Matrimonio e Famiglia, in collabora-


zione con gli Uffici Nazionali della CEI per la Pastorale della Famiglia e per la Pastorale delle
Vocazioni, offre un Corso di Formazione Permanente in Pastorale Familiare, pensato special-
mente per sacerdoti, religiosi e diaconi.
Seguendo le indicazioni del Papa Francesco, il corso vuole attivare la parte pi profonda
del cuore presbiterale per accompagnare le famiglie affinch possano ricevere attraverso le
parole e opere del sacerdote questolio di gioia che ci venuto a portare Ges (Omelia della
Messa Crismale, Gioved Santo 2013).
La chiamata alla nuova evangelizzazione trova nella famiglia la prima delle risorse. Il sa-
cerdote deve rispondere a questo invito con una conoscenza rinnovata della verit dellamore
umano e del piano divino sulla famiglia, con una nuova visione pastorale che risponda anche
alla dimensione sociale del matrimonio e della famiglia. Tali aspetti costituiscono realt vive
che vanno affrontate teologicamente e confrontate mediante la testimonianza vissuta delle
famiglie e con una lettura attenta delle realt culturali. Si tratta, infatti, di aiutare ad integrare
ed armonizzare, nellazione pastorale, il ministero sacerdotale con lautentico Vangelo del
matrimonio e della famiglia (CEI,Direttorio di pastorale familiare, 25 luglio 1993, 8).
Il corso intende accompagnare il cammino della famiglia e mostrare il rapporto intrinseco
tra famiglia e fede, vedendo precisamente in questo nesso la forza insita nella famiglia come
soggetto dellevangelizzazione. Nel confronto vitale tra ministero sscerdotale e vita familiare si
sviluppa una comprensione pi ricca della propria specifica vocazione allamore.

135

777.indd 135 24/05/2016 15:20:58


PIANO DEGLI STUDI A.A. 2016/2017

Il corso, con una durata di due mesi part-time (da marted mattina fino al mezzogiorno di gio-
ved) che permette ai sacerdoti di continuare la propria azione pastorale in parrocchia o in Diocesi,
propone un intreccio operativo tra corsi, divisi in varie aree (antropologica, morale, pastorale e
sociale), testimonianze, workshop, programmi culturali e la condivisione dellEucaristia, centro e
sorgente di questa unit di vocazioni che anima tutta lazione della Chiesa.
Alla fine del corso verr rilasciato un attestato di frequenza.

A. CORSI (mattine del marted, mercoled e gioved)

Area Antropologica
Persona e relazioni familiari S. Kampowski
Lamore umano nel piano divino G. Marengo
I sacramenti del matrimonio e dellordine A. Diriart

Area Morale
Sessualit e sacramento della penitenza L. Melina
Il valore della vita nella famiglia M.L. Di Pietro
Spiritualit familiare P. Kwiatkowski
Vocazione allamore: matrimonio e verginit J. Noriega

Area Pastorale
Pastorale familiare in parrocchia e in diocesi J.J. Prez-Soba
Famiglia, liturgia e iniziazione cristiana J. Granados
Educazione nella famiglia O. Gotia

Area Sociale
Fecondit, fertilit e vita familiare M. Barbato
Famiglia, generatrice di societ P. Terenzi
Questioni canoniche matrimoniali F. Catozzella

B. TESTIMONIANZE (mercoled pomeriggio)

Fecondit nellinfertilit, famiglia in missione, adozione e affido, itinerari di fede per per-
sone separate e divorziati con nuova unione, il sacerdote e il vangelo della famiglia, i passaggi
del dolore, la sfida delleducazione, rapporti intergenerazionali, la fecondit dei Metodi Na-
turali, il dramma dellaborto, sposi e santi, consulenza familiare, lavoro e famiglia, ufficio
diocesano di famiglia

C. ATTIVITA CULTURALI (marted pomeriggio)

Visita tematica ai Musei Vaticani Un corpo per la gloria, i luoghi della fede a Roma
(catacombe, basiliche, le strade dei santi), Cineforum cinema e famiglia.

136

777.indd 136 24/05/2016 15:20:58


NORME PER LISCRIZIONE

1 - Le iscrizioni si ricevono dal 1 giugno 2016 fino al 30 settembre 2016.

2 - Documenti richiesti per liscrizione:


fotocopia della pre-immatricolazione da realizzare obbligatoriamente attraverso il sito
web dellIstituto;
domanda di iscrizione, su modulo fornito dalla Segreteria (e scaricabile online);
fotocopia di un documento di identit valido;
fotocopia del titolo di studio di scuola media superiore (quinquennale) o, per gli stranieri,
del titolo valido per laccesso allUniversit nel Paese di provenienza;
lettera di presentazione del proprio Superiore Ecclesiastico per i sacerdoti, i religiosi ed
i seminaristi;
ricevuta comprovante lavvenuto pagamento delle tasse*; 4

due fotografie formato tessera.

3 - Gli studenti non cittadini italiani allatto delliscrizione devono presentare:


attestato di conoscenza della lingua italiana, tale da poter seguire i corsi.
fotocopia del permesso di soggiorno e indicazione del loro domicilio in Italia.

SCADENZE DA RICORDARE

Termini per le iscrizioni: 1 giugno 2016 30 settembre 2016


Date delle lezioni del Corso di Formazione Permanente in Pastorale Familiare:
4 ottobre 2016 24 novembre 2016
Orario dei Corsi: dalle ore 8,30 fino alle ore 12,00 (marted, mercoled, gioved).
Attivit pomeridiane (dalle ore 15,00 alle ore 17,30 circa (marted e mercoled)

SEDE DEL CORSO

Pontificio Istituto Giovanni Paolo II


Piazza San Giovanni in Laterano 4
00120 Citt del Vaticano

4 Il costo delle tasse ( 350,00) non include il prezzo di vitto e alloggio n delle visite a pagamento.
*

137

777.indd 137 24/05/2016 15:20:58


777.indd 138 24/05/2016 15:20:58
ELENCO DEI DOCENTI*

* Informazione relativa ai programmi di Licenza, Dottorato e Master in Scienze del Matrimonio e della
Famiglia.

777.indd 139 24/05/2016 15:20:58


ELENCO DEI DOCENTI

Anatrella Tony, (F), Prof., PC.D (Parigi)


Vis. Prof., Splendore e ambiguit del sesso. possibile educare?
c/o Pont. Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4 - 00120 Citt del Vaticano
E-mail: seginternaz@istitutogp2.it
70587
Baranda Benito, (RCH), Prof., Ph.D (Madrid)
Inc., Impegno pastorale con famiglie emarginate e povere
c/o Pont. Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4 - 00120 Citt del Vaticano
E-mail: baranda@istitutogp2.it
70558
Belardinelli Sergio, (I), Prof., PH.D (Perugia)
Inc., Storia della famiglia: dal mondo greco alla postmodernit
Corso Matteotti, 33 - 61045 Pergola (PU)
Tel. - Fax abitazione: 0721.77.89.92
E-mail: belardinelli@istitutogp2.it
70504
Binasco Mario, (I), Prof., PH.D (Milano)
Straord., Psicologia e psicopatologia della vita matrimoniale e familiare
Via Amedeo VIII, 1 - 00185 Roma
Tel. abitazione: 06.70.45.22.23
Cell. 328.72.71.960 - Tel. Studio 02.29.51.67.30
E-mail: binasco@istitutogp2.it
70363 70591 75914 76033 80503
Blangiardo Gian Carlo, (I), Prof., EC.D (Milano)
Vis. Prof., Metodologia della ricerca empirica sulla societ e la famiglia
Universit degli Studi di Milano Bicocca - Dipartimento di statistica
Via Bicocca degli Arcimboldi, 8 ed. U7 - 20136 Milano
Tel. Ufficio: 02.64.48.58.50
Fax Ufficio: 02.64.48.58.99
E-mail: blangiardo@istitutogp2.it
70400
Colombo Roberto, (I), Sac., CH.D (Milano)
Inc., Lembrione e il feto umano
Via Plana 45 - 20155 Milano
E-mail: colombo@istitutogp2.it
70327
DAgostino Francesco, (I), Prof., J.D (Roma)
Inc., Filosofia del diritto matrimoniale
Via Bormida, 1 - 00198 Roma
Tel. e Fax abitazione: 06.84.16.706
E-mail: dagostino@istitutogp2.it
70362 70435

140

777.indd 140 24/05/2016 15:20:58


DAuria Andrea, (I), Sac. FSCB, J.D. (Milano), JC.D (PUG)
Inc., Diritto alle nozze e prevenzione delle nullit matrimoniali
Fraternit San Carlo Borromeo
Via Boccea, 761 - 00166 Roma
Tel. abitazione: 06.61.57.14.10
Fax abitazione: 06.61.57.14.30
Tel. cellulare: 328.81.82.425
E-mail: dauria@istitutogp2.it
70551
Di Pietro Maria Luisa, (I), Prof.ssa, M.D (Roma)
Inc., Bioetica e famiglia
c/o Istituto di Igiene
Universit Cattolica S. Cuore - Fac.t Medicina e Chirurgia A. Gemelli
L.go F. Vito, 1 - 00168 Roma
Tel. Ufficio: 06.30.15.46.28
E-mail: dipietro@istitutogp2.it
70581 76023 80507 - 90512
Diriart Alexandra, (F), Sr. SASJ, ST.D (PUT), J.D (Parigi), PH.D (Parigi)
Straord., Il matrimonio, sacramento della redenzione in Cristo
Soeurs Apostoliques de Saint Jean
Via dei Lucchesi, 3 - 00187 Roma
Tel. Ufficio: 06.698.95.539
E-mail: diriart@istitutogp2.it
70590 76020 76037 80017 30001
Gambino Gabriella, (I), Prof.ssa, PO.D (Milano)
Inc., Modelli di famiglia? La famiglia, oltre lideologia
c/o Pont. Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4 - 00120 Citt del Vaticano
Tel. cellulare: 347.82.60.061
E-mail: gambino@istitutogp2.it
70514
Giacchi Elena, (I), Prof.ssa, M.D (Roma)
Inc., Regolazione della fertilit umana
c/o Pont. Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4 - 00120 Citt del Vaticano
E-mail: giacchi@istitutogp2.it
70280 70490
Gotia Oana, (R), Prof..ssa, ST.D (MF)
Inc., Castit e carit coniugale
c/o Pont. Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4 - 00120 Citt del Vaticano
E-mail: gotia@istitutogp2.it
70583 - 75318 76021 76024 - 80504
Granados Jos, (E), Sac. DCJM, L. IG (Comillas), ST.D (PUG)
Ord., Teologia dogmatica del matrimonio e della famiglia
Via Urbisaglia 11 - 00183 Roma
Tel. e Fax: 06.64.82.13.87
E-mail: granados@istitutogp2.it
70579 76017 76038 80524 30009

141

777.indd 141 24/05/2016 15:20:58


Grygiel Monika, (PL), Prof.ssa, M.D (Roma)
Inc., Identit sessuale: sviluppo e formazione o scelta?
Via dei Gozzadini, 38 00165 Roma
Tel. cellulare: 349.64.78.572
E-mail: mgrygiel@istitutogp2.it
76025
Grygiel Stanisaw, (PL), Prof., PH.D (Lublino), FL.D (Cracovia)
Emerito, Il mistero della persona
Via di Porta Angelica, 31 - 00193 Roma
Tel. Ufficio: 06.698.95.539
Tel. Abitazione: 06.68.80.69.37
E-mail: grygiel@istitutogp2.it
70534 80505
Iafrate Raffaella, (I), Prof.ssa, PH.D (Milano)
Vis. Prof., Splendore e ambiguit del sesso. possibile educare?
c/o Pont. Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4 - 00120 Citt del Vaticano
E-mail: seginternaz@istitutogp2.it
70587
Kampowski Stephan, (D), Prof., ST.D (MF)
Ord., Antropologia filosofica
c/o Pont. Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4 - 00120 Citt del Vaticano
Tel. Ufficio: 06.698.95.538
E-mail: kampowski@istitutogp2.it
70502 76018 76034 80327 90506
Kupczak Jaroslaw, (PL), Sac. OP, ST.D (MF)
Inc, Freedom and Love in K. Wojtya
c/o Pont. Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4 - 00120 Citt del Vaticano
E-mail: kupczak@istitutogp2.it
70517
Kwiatkowski Przemysaw, (PL), Sac., ST.D (MF)
Inc., Persona, matrimonio e famiglia nella dottrina sociale della Chiesa
c/o Pont. Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4 - 00120 Citt del Vaticano
E-mail: kwiatkowski@istitutogp2.it
70582 - 80516
Laffitte Jean, (F), S.E.Mons., ST.D (MF), SPO.D (Toulouse)
Inc., Il perdono nella comunione coniugale e familiare
c/o Pont. Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4 - 00120 Citt del Vaticano
E-mail: laffitte@istitutogp2.it
70508 75975

142

777.indd 142 24/05/2016 15:20:58


Marengo Gilfredo, (I), Mons., ST.D (MF)
Ord., Antropologia teologica generale
c/o Pont. Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4 - 00120 Citt del Vaticano
Tel. Ufficio: 06.698.95.539
E-mail: marengo@istitutogp2.it
70588 76019 76026 76039 80323
Mari Giuseppe, (I), Prof., PH.D (Milano)
Vis. Prof., Splendore e ambiguit del sesso. possibile educare?
c/o Pont. Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4 - 00120 Citt del Vaticano
E-mail: seginternaz@istitutogp2.it
70587
Marini M. Vittorina, (I), Sr. SSM, ST.D (PUL)
Inc., La donna in Cristo e nella Chiesa: ruolo e rappresentazione
Via del Calice, 12 - 00178 Roma
Tel. Abitazione: 06.71.88.697
Fax Abitazione: 06.71.83.730
E-mail: marini@istitutogp2.it
70584 76027
Melina Livio, (I), Mons., PH.D (Padova), ST.D (MF)
Ord., Teologia morale fondamentale
c/o Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4 - 00120 Citt del Vaticano
Tel. Ufficio: 06.698.95.542
E-mail: melina@istitutogp2.it
70534 70580 75446 76040 90509
Merecki Jaroslaw, (PL), Sac. SDS, PH.D (Lublino)
Inc., Magistero su matrimonio e famiglia: chiavi ermeneutiche
Via della Conciliazione, 51 - 00193 Roma
Tel. Abitazione: 06.68.62.93.18
E-mail: merecki@istitutogp2.it
70175 70592 76028
Meruzzi Mauro, (I), Prof., ST.D (PUU)
Inc., Riti, miti e simboli nuziali nel Nuovo Testamento
c/o Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4 - 00120 Citt del Vaticano
E-mail: meruzzi@istitutogp2.it
70593
Noriega Jos, (E), Sac. DCJM, ST.D (MF)
Ord., Teologia morale speciale
c/o Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4 - 00120 Citt del Vaticano
Tel. Ufficio: 06.698.95.630
E-mail: noriega@istitutogp2.it
70589 75966 76029 76035 50517

143

777.indd 143 24/05/2016 15:20:58


Ognibeni Bruno, (I), Mons., LT.D (MI), ST.D (Friburgo), SS.L (PCB)
Emerito, Teologia biblica del matrimonio e della famiglia
c/o Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4 - 00120 Citt del Vaticano
E-mail: ognibeni@istitutogp2.it
70585 76031 80016
Orsuto Donna, (USA), Prof.ssa, ST.D (PUG)
Inc., La Beata Vergine Maria nella vita spirituale
The Lay Center at Foyer Unitas
Largo della Sanit Militare, 60 00184 Roma
Tel. Abitazione: 06.77.26.76.1
E-mail: orsuto@istitutogp2.it
76030
Prez-Soba Juan-Jos, (E), Sac., ST.D (MF)
Ord., Teologia pastorale del matrimonio e della famiglia
c/o Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4 00120 Citt del Vaticano
Tel. Ufficio: 06.698.95.545
E-mail: perezsoba@istitutogp2.it
70586 76022 76036 80509 - 90507
Pesci Furio, (I), Prof., PH.D (Roma)
Inc., Tra natura e ruoli: maternit e paternit oggi
Via Marsica 29 - 04011 Aprilia
Cell.: 339.13.35.941
E-mail: pesci@istitutogp2.it
70594 75981 80510
Pilloni Francesco, (I), Sac., ST.D (PIO), PH.D (Padova)
Inc., Teologia patristica del matrimonio e della famiglia
Centro di Spiritualit San Fidenzio
Via Pradelle 62
37142 Novaglie (VE)
E-mail: pilloni@istitutogp2.it
70176 76032
Salmeri Giovanni, (I), Prof., PH.D (Roma), ST.L (PUL)
Inc., Introduzione alla filosofia
c/o Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4 - 00120 Citt del Vaticano
E-mail: salmeri@istitutogp2.it
70595 80506
Zucaro Luigi, (I), Sac., ST.D (MF), MD (Roma)
Inc., Pastorale della vita: riferimenti fondativi e contenuti dottrinali
c/o Pontificio Istituto Giovanni Paolo II
P.zza S. Giovanni in Laterano, 4 - 00120 Citt del Vaticano
E-mail: zucaro@istitutogp2.it
70520

144

777.indd 144 24/05/2016 15:20:58


RAPPRESENTANTI DEGLI STUDENTI

Rappresentante Licenza e Dottorato Rappresentante Master


e-mail: raplicenzadottorato@istitutogp2.it e-mail: rapmaster@istitutogp2.it

145

777.indd 145 24/05/2016 15:20:58


777.indd 146 24/05/2016 15:20:58
SEZIONI EXTRA-URBANE
E
CENTRI ASSOCIATI

777.indd 147 24/05/2016 15:20:58


Sezione Statunitense

PONTIFICAL JOHN PAUL II INSTITUTE


FOR STUDIES ON MARRIAGE AND FAMILY
AT THE CATHOLIC UNIVERSITY OF AMERICA

Grand Chancellor
His Eminence Agostino Cardinal Vallini

Vice Chancellor
His Eminence Donald W. Cardinal Wuerl

President
Mons. Livio Melina

Vice President
Carl. A. Anderson

Provost - Dean
Rev. Antonio Lpez

Faculty
Anderson, Carl A., Vice President
Lpez, Antonio, Provost/Dean and Associate Professor of Theology
Atkinson, Joseph C., Registrar and Associate Professor of Sacred Scripture
Crawford, David S., Associate Dean for Academic Affairs and Associate Professor of Moral
Theology and Family Law
Hanby, Michael, Associate Professor of Religion and Philosophy of Science
Healy, Nicholas, Associate Professor of Philosophy and Culture
McCarthy, Margaret Harper, Assistant Professor of Theological Anthropology
Prosperi Paolo, Assistant Professor of Patrology and Systematic Theology
Rice, Lesley, Assistant Professor of Bioethics and Moral Theology
Schindler, David C., Associate Professor of Metaphysics and Anthropology
Schindler, David L., Dean emeritus and Edouard Cardinal Gagnon Professor of Fundamental
Theology

Adjunct Faculty
Aksamit, Allen J., Adjunct Assistant Professor of Biomedical Science
Aksamit, Timothy R., Adjunct Assistant Professor of Biomedical Science
Ashfield, Ruth, Adjunct Assistant Professor of Biomedical Science
DAuria, Andrea,Adjunct Professor of Canon Law

148

777.indd 148 24/05/2016 15:20:58


Deola, Sara,Adjunct Professor of Biomedical Science
Lane, John I., Adjunct Assistant Professor of Biomedical Science
Laracy, Margaret, Adjunct Assistant Professor of Psychology
Majka, Andrew J., Adjunct Assistant Professor of Biomedical Science
Manning, Dennis M., Adjunct Assistant Professor of Biomedical Science
Prentice, David,Adjunct Professor of Molecular Genetics
Sodergren, Andrew J., Adjunct Assistant Professor of Psychology
Thorn, Victoria, Adjunct Assistant Professor of Psychology

Visiting Faculty
Scola, Angelo Card., Visiting Professor of Theological Anthropology
Melina, Livio, Visiting Professor of Moral Theology
Grygiel, Stanisaw, Visiting Professor of Philosophical Anthropology
Granados, Jos, Visiting Professor of Patrology and Systematic Theology
Noriega, Jos, Visiting Professor of Moral Theology
Kampowski, Stephan M., Visiting Professor of Philosophical Anthropology

Emeritus Faculty
Schmitz, Kenneth, Professor of Philosophy

Degree Programs
Doctorate in Sacred Theology with a Specialization in Marriage and Family
Licentiate in Sacred Theology of Marriage and Family
Master of Theological Studies: Marriage and Family
Master of Theological Studies: Biotechnology and Ethics
Ph.D. in Theology with specialization in Person, Marriage and Family

Address
McGivney Hall
620 Michigan Avenue, N.E.
Washington, D.C. 20064
Stati Uniti
Phone: +1 (202) 526 3799
Fax: +1 (202) 269 6090
E-mail: information@johnpaulii.edu
www.johnpaulii.edu

149

777.indd 149 24/05/2016 15:20:58


Sezione Messicana

PONTIFICIO INSTITUTO JUAN PABLO II


DE ESTUDIOS SOBRE MATRIMONIO Y FAMILIA

Gran Canciller
Emmo. y Rvdmo. Sr. D. Agostino Card. Vallini

Vice Gran Canciller


Rvdmo. P. Eduardo Robles Gil Orvaanos, L.C.

Presidente
Excmo. y Rvdmo. Mons. Livio Melina

Vicepresidente
Rvdmo. P. Alfonso Lpez, L.C.

Decano
Rvdo. P. Gaspar Guevara Espinosa, L.C.

Director Nacional
Dr. Alejandro Landero Gutirrez

Director Plantel Ciudad de Mxico


Mtro. Jos Abraham Belo Mendoza

Director Plantel Guadalajara, Jal.


Mtro. Marco Antonio Lme Soriano

Listado de profesores

PLANTEL CIUDAD DE MXICO


Dr. Oscar Perdiz Figueroa, Teologa
Mtro. Ricardo Morales Arroyo, Teologa
Mtro. Jos Pantalen Domnguez, Teologa
Mtra. Mnica Chvez Avia, Teologa
Mtro. Ricardo Zamora, Filosofa
Mtra. Concepcin Mrquez Garca, Filosofa
Dr. Oscar Martnez Gonzlez, Medicina
Mtra. M. Teresa Hernndez, Biotica
Dra. Martha Tarasco Michel, Biotica
Dra. Pilar Calva Mercado, Biotica

150

777.indd 150 24/05/2016 15:20:58


Dr. Sergio Nettel Lpez, Derecho
Mtra. Viviana de los Ros Olascoaga, Psicologa
Mtra. Claudia Tarasco Michel, Psicologa
Mtra. Livia Rodrguez Canales, Psicologa
Mtra. Ana Rosa Abraham Funes, Psicologa
Mtra. M. Del Roco Bueno Testas, Pedagoga
Dra. Carmina Flores Domnguez, Medicina
Dr. Arturo Pelez Glvez, Sociologa
Mtro. Hector Mario Zamora Lezama, Derecho

PLANTEL GUADALAJARA, JAL.


Mtro. Javier Ruiz de la Presa, Filosofa y Teologa
Dr. Jaime Torres Guilln, Filosofa
Mtra. Adriana Prez Armendriz, Filosofa
Dr. Juan Alberto Amzquita, Filosofa
Mtra. Josefina Castelazo Morales, Psicologa
Mtro. Mariano Castellanos Gonzlez,Psicologa
Mtra. Sara Irma Snchez Retolaza, Derecho
Mtra. Elvira Villalobos Chaparro, Derecho
Dr. Jess Castillo Pacheco, Medicina

PLANTEL MONTERREY, N.L.


Lic. Iliano Piccolo Parro, Teologa y Filosofa
P. Enrique Medina, Teologa
Mtra. Cecilia Garza Zambrano, Filosofa
Mtra. Esperanza Uribe Ahumada, Psicologa
Dr. Miguel Valds Adamchick, Psiquiatra
Dr. Alejandro Calanda de la Lastra, Biotica
P. Dr. Pablo Csar Meja Vara, Biotica

151

777.indd 151 24/05/2016 15:20:58


Programas
Licenciatura en Ciencias de la Familia.
Maestra en Ciencias de la Familia.
Maestra en Psicoterapia de Pareja.

Direcciones
PLANTEL CIUDAD DE MXICO
Av. Lomas Anhuac No. 46,
Col. Lomas Anhuac
Universidad Anhuac.
C.P. 52786
Mxico D.F.
Tel. +52 55 5328 8080
e-mail: jose.belio@anahuac.mx

PLANTEL GUADALAJARA, JAL.


Pablo B. Villaseor 120
Col. Ladrn de Guevara
C.P. 44600
Guadalajara, Jal.
Tel y Fax: +52 33 3630 6261
e-mail: marco.lome@familia.edu.mx

PLANTEL MONTERREY, N.L.


Padre Mier No. 1502 pte.,
Col. Obispado,
C.P. 64040
Monterrey, N.L.
Telfono: +52 81 8342 2611
Fax: +52 81 8345 6816

152

777.indd 152 24/05/2016 15:20:58


Sezione Spagnola

PONTIFICIO INSTITUTO JUAN PABLO II


PARA ESTUDIOS SOBRE
EL MATRIMONIO Y LA FAMILIA

Gran Canciller
Em.mo y Rev.mo Sr. D. Agostino Cardenal Vallini

Vice Gran Canciller


Em.mo y Rev.mo Sr. D. Antonio Cardenal Caizares Llovera

Presidente
Mons. Livio Melina

Vice Presidente
Ex.mo y Rev.mo Mons. Juan Antonio Reig Pl

Decano
Ilmo. Dr. D. Juan de Dios Larr Ramos

Secretario General
Ilmo. Dr. D. Francisco Jimnez Ambel

Lista de profesores de Valencia


Da. Gracia Arolas Romero, Educacin para la Salud
Dr. D. Justo Aznar Lucea, Biotica
Dr. D. Jos Vicente Bonet Snchez, Filosofa
Da. Ana Capa de Toca, Derecho
Dra. Da. Gloria Casanova Mayordomo, Filosofa
Rvdo. D. Francisco Jos Corts Blasco, Teologa
D. Javier Chust, Pedagoga
Dr. D. Juan Miguel Daz Rodelas, Sagrada Escritura
Dr. D. Ramn Domnguez Balaguer, Teologa
Ex.mo Mons. Carlos Manuel Escribano Subas, Teologa
Dr. D. Vicente Fontestad Pastor, Antropologa Teolgica
Dr. D. Domingo Garca Guilln, Teologa Dogmtica
Dr. D. Jos Antonio Garca Lpez, Teologa
Dr. D. Jorge Garca Montagud, Derecho cannico
Dr. D. Joaqun ngel Gil Gimeno, Teologa
Dr. D. Ignacio Gmez, Medicina
Dr. D. Alberto Guerrero Serrano, Teologa

153

777.indd 153 24/05/2016 15:20:58


Dr. D. Jos Manuel Hernndez Castelln, Antropologa Teolgica
Dr. D. Francisco Jimnez Ambel, Derecho
Dr. D. Juan de Dios Larr Ramos, Teologa Moral
Dr. D. Ricardo Lazaro, Italiano
Dr. D. Higinio Marin Pedreo, Filosofa
Dra. Da. M Carmen Mateu Villanueva, Derecho
Dra. Da. Concepcin Medialdea Fernndez, Medicina
Dr. D. Jos Mara Mira de Ordua, Derecho
Dra. Da. M Elena Olmos Ortega, Derecho
Dr. D. Eduardo Ortz Llueca, Filosofa
Dr. D. Ana Otte de Soler, Medicina
Dr. D. Juan Jos Prez-Soba Diez del Corral, Teologa Moral
Dr. D. Jos Ignacio Prats Mora, Psicologa
Dr. D. Fernando Ramn Casas, Sagrada Escritura
D. Javier Ros Codoer, Sociologa
Dr. D. Nicols Snchez Garca, Derecho
D. Alberto Serrano, Antropologa cultural
Da. Carmen Sols Mart, Ciencias de la Educacin
Dr. D. Juan Andrs Talens Hernandis, Teologa Moral
Dr. D. Carlos Vidal, Teologa Dogmtica
Dra. Da. Mara Luisa Viejo Snchez, Antropologa Teolgica

Lista de profesores extensin de Madrid


Dra. Da. Carmen lvarez Alonso, Teologa Dogmtica
Da. Teresa Barrera Cruz, Psicologa
Dr. D. Juan Manuel Burgos Velasco, Filosofa
Da. Marta Casas Sierra, Pedagoga
Da. M Jess Chichn Pascual, Psicologa
Da. Ruth M de Jess Gmez, Psicologa
Dra. Da. Concepcin Garca Prous, Derecho
Dr. D. Jos Miguel Granados Temes, Teologa Dogmtica
Dr. D. Juan de Dios Larr Ramos, Teologa Moral
Dra. Da. M Isabel Martnez Martn, Psicologa
Dra. Da. Juan Pardo de Santayana Galbis, Psicologa
Dra. Da. M Elena Puig Rodrguez-Losada, Psicologa
Dr. D. Ral Sacristn Lpez, Psicologa
Dr. D. Fernando Simn Rueda, Teologa Dogmtica
Da. Teresa Surez del Villar, Medicina Familiar y Comunitaria

Lista de profesores extensin de Alcal


Excmo. Dr. D. Juan Antonio Reig Pl, Teologa Moral
Dr. D. Juan de Dios Larr Ramos, Teologa Moral
Da. Estela Alonso, Pedagoga

154

777.indd 154 24/05/2016 15:20:58


Dra. Da. Carmen lvarez, Teologa
Dr. D. Jos Antnez, Filosofa
D. Ernesto Avi, Psicologa
Dr. Da. Gloria Casanova, Filosofa
D. ngel Castao Flix, Teologa Dogmtica
Dra. Da. Teresa Cid, Sociologa
Da. Flavia Ferrari, Italiano
Da. Isabel Gallardo, Medicina
D. Elio Gallego, Filosofa del Derecho
Dr. D. Nicols Jouv, Medicina
D. Carlos Llarandi, Derecho
Dra. Da. Juncal Martnez, Medicina
D. Jess Martnez Racionero, Teologa Dogmtica
D. Pablo Ormazbal Albistur, Derecho
Dr. D. Aquilino Polaino, Psicologa
D. Juan Miguel Prim, Patrstica
Dr. D. Ral Sacristn Lpez, Psicologa
Dr. D. Ignacio Serrada Sotil, Teologa Moral
Dr. D. Fernando Simn. Teologa
D. Victor Manuel Tirado, Filosofa
Dra. Da. Teresa Vargas. Pedagoga
Dra. Da. Beln Vendrell, Psicologa-Pastoral
Dr. D. Juan Carlos Vera Gallego, Teologa Moral
D. Jos Mara Vias, Pastoral

Programas
Valencia
Licenciatura en Teologa del Matrimonio y la Familia
Master en Ciencias del Matrimonio y la Familia

Madrid
Master en Ciencias del Matrimonio y la Familia
Master en Psicologa de la Familia
Master en Pastoral Familiar

Alcal de Henares
Master en Ciencias del Matrimonio y la Familia

155

777.indd 155 24/05/2016 15:20:58


Direcciones
SEDE VALENCIA
Guillem de Castro, 94
46001 Valencia
ESPAA
Telfonos: +34 96.391.14.41
Fax: +34 96.15.36.55
E-mail: jpii@ucv.es
www.ucv.es/jpii

EXTENSIN MADRID
Plaza Conde de Barajas, 1
28005 Madrid
ESPAA
Telfono: +34 91.365.80.83
E-mail: personayfamilia@jp2madrid.org
www.jp2madrid.org

EXTENSIN ALCAL DE HENARES


Palacio Arzobispal
Plaza Palacio, 1 bis
28801 Alcal de Henares
ESPAA
Telfono: +34 91.883.48.90 / +34 91.888.27.00
Fax: +34 91.883.48.90
E-mail: pijuanpablo2@obispadoalcala.org
www.obispadoalcala.org/jpii.htm

156

777.indd 156 24/05/2016 15:20:58


Sezione Brasiliana

PONTIFCIO INSTITUTO JOO PAULO II


PARA ESTUDOS SOBRE
MATRIMNIO E FAMLIA

Gran Chanceler
Em.mo e Rev.mo D. Agostino Cardenal Vallini

Vice-Gran Chanceler
Ex.mo e Rev.mo. Mons. Murilo Sebastio Ramos Krieger, S.C.I.,

Presidente
Mons. Livio Melina

Vice Presidente
Ex.mo e Rev.mo. Mons. Giancarlo Petrini

Lista dos professores


Dom Dr. Giancarlo Petrini, Sociologia
Pe Dr. Rafael Cerqueira Fornasier, Antropologia teolgica e Filosofia
Pe Dr. Maurcio Ferreira, Teologia moral
Pe Dr. Edwin Casadiego Ortega, Teologia moral e Cincias Sociais
Pe Ms. Raimundo Mrio De Santana, Teologia moral e antropologia teolgica
Pe Ms. Jairo De Jesus Menezes, Teologia dogmtica e Cincias Sociais
Ms. Marcelo Couto Dias, Cincias Sociais
Ms. Ariane Vieira Leite, Cincias Sociais
Pe Dr. Adilton Pinto Lopes, Teologia dogmtica
Dra. Lucia Vaz de Campos Moreira, Psicologia

Programas
Master em Cincias do Matrimnio e da Famlia
Certificado em Cincias do Matrimnio e da Famlia (curso de extenso universitria)
Certificado em Biotica (curso de extenso universitria)
Certificado em Acompanhamento e Aconselhamento Conjugal e Familiar (curso de extenso
universitria)

Indirizzo
Universidade Catlica do Salvador
Av. Cardeal da Silva, 205 Federao
40231-902 Salvador BA
Brasile
Telefones: +55 71 3245 3008 / 3245 3078
E-mail: perafaelfornasier@gmail.com

157

777.indd 157 24/05/2016 15:20:58


Sezione per lAfrica francofona

INSTITUT PONTIFICAL JEAN-PAUL II


DETUDES SUR LE MARIAGE ET LA FAMILLE

Grand Chancelier
Son Eminence Le Cardinal Agostino Vallini

Vice-Grand Chancelier
Son Excellence Mgr. Antoine Gany

Prsident
Mons. Livio Melina

Vice-prsident
Rvrend Pre Philippe Kinkpon

Directeur des tudes


Rvrend Pre Brice Ouinsou

Secrtaire charg des relations extrieures


Rvrend Pre Thophile Akoha

Liste des professeurs permanents


Akoha Thophile, Thologie morale fondamentale et thique sexuelle
Sobakin Raymond, Ecriture Sainte
Kinkpon Philippe, Thologie sacramentaire
Ouinsou Brice, Anthropologie thologique
Tigry Sr. Perptue, Philosophie

Liste des professeurs non permanents


Affo Fabien, Mthodologie
Agbessi Charles, sj, Psychologie
Agossou Jacques, Droit canonique matrimonial
Akibode Pognon Lydie, Psychologie
Akoffodji Roger, Droit
Azanshi Charles, Biothique gnrale
Botchi Gomido Jean-Marie, Sociologie et politique familiale
Coulibaly Marie-Paule, Mthodologie
Dendabadou Clestin, Islamologie
Djagba Faustin, Entrepreneuriat
Djidonou Anselme, Psychologie

158

777.indd 158 24/05/2016 15:20:58


Gbedan Ernest, Thologie dogmatique
Giovanazzi Agnese, Langue italienne
Gnitona Didier, Pastorale familiale
Houedenou Florentine, Pdagogie gnrale
Jeannin Genevive, Psychologie
Metinhoue Pierre, Histoire de lEglise
Ouassa Kouarou Monique, Sociologie
Quenum Venant, Economie
Sabi Sika Donatien, Biothique
Segla Rogation, Psychologie
Tantcheita Bertin, Patrologie
Tindo Cyprien, Philosophie
Tonato Hermel, Thologie morale fondamentale
Toudonou Gisle, Physiologie humaine
Tsala Tsala Jacques Philippe, Psychologie
Whannou Charles, Spiritualit
Yetohou Thomas, Droit matrimonial et familial

Programmes
Licence duniversit en sciences du mariage et de la famille
Master en sciences du mariage et de la famille
Licence canonique en thologie du mariage et de la famille

Adresse
04 BP 1217 Cotonou
Cotonou
Rpublique du Bnin (Afrique de lOuest)
Tl: +229 21 30 32 97
Fax: +229 21 30 32 76
E-mail: ipjpbenin@yahoo.fr
jpacademie@yahoo.fr

159

777.indd 159 24/05/2016 15:20:58


Sezione Indiana

PONTIFICAL JOHN PAUL II INSTITUTE


FOR STUDIES ON MARRIAGE AND FAMILY

Grand Chancellor
His Eminence Agostino Cardinal Vallini

Vice-Grand Chancellor
His Grace Msgr. Joseph Perumthottam

President
Mons. Livio Melina

Vice-President
Rev. Dr. Jacob Koippally

Dean of Studies
Rev. Dr. Jose Parappally

Professors
Dr. Joseph Alencherry, Psychology
Dr. Antony Mannarkulam, Psychology
Dr. Antony Moolayil, Psychology
Msgr. Selvister Ponnumuthan, Dogmatic Theology
Dr. Antony Chundelikkat, Dogmatic Theology
Dr. Ajai Shabasundar, Theology
Dr. Jacob Koippally, Moral Theology
Dr. Scaria Kanniyakonil, Moral Theology
Dr. Philip Chempakassery, Bible
Dr. Andrews Mekkattukunnel, Bible
Adv. Goji Chirayil, Civil Law
Dr. Varghese Thanamavumkal, Sociology
Dr. P.C. Aniyankunju, Sociology
Dr. Isaac Thomas Kulangara, World Religions
Dr. Joseph Naduvilezam, Patrology
Dr. Fernandus Kakkasseril, Philosophy
Dr. Joseph Thoompunkal, Canon Law

160

777.indd 160 24/05/2016 15:20:58


Programmes
Licentiate in S. Theology of Marriage and Family
Masters in Family Studies
Masters in Family Studies (spec.: Bioethics)
Diploma courses (Diploma in Family Ministry; Diploma in Pastoral Counselling)

Address
Pontifical John Paul II Institute
CANA - NCFFLP
Thuruthy - 686 535
Kerala, Kottayam (DT), South India
Tel: +91-894 31 75 430; +91-944 76 62 034
E-mail: johnpaulismf1998@gmail.com
Jacobuscana@gmail.com

161

777.indd 161 24/05/2016 15:20:58


Centro Associato in Melbourne (Australia)

JOHN PAUL II INSTITUTE


FOR MARRIAGE AND FAMILY

President
His Grace Most Rev. Denis J. Hart, Archbishop of Melbourne

Vice President and Director
Most Rev. Peter J. Elliott, Auxiliary Bishop of Melbourne

Dean
Professor Tracey Rowland

Associate Dean
Dr. Gerard OShea (Teaching and Learning)
Dr. Adam Cooper (Research)

Faculty
Prof. Dr. Tracey Rowland, Political Philosophy and Theological Anthropology
Dr. Adam Cooper, Patristics
Dr. Gerard OShea, Religious Education and Family Catechetics
Dr. Colin Patterson, Moral Theology and Psychology
Dr. Conor Sweeney, Sacramental Theology

Sessional Faculty
Dr. Raymond Campbell, Bioethics
Dr. Michael Lynch, History and Religious Education
Rev. Dr. Paul Mankowski, Scripture
Rev. Dr. Peter Murphy, Moral Theology
Dr. Jolanta Nowak, Aesthetics
Dr. Anna Silvas, Patristics and Medieval History
Dr. Wanda Skowronska, Psychology
Rev. Dr. Richard Umbers, Philosophy
Rev. Dr. Joel Wallace, Moral Theology, Theological Anthropology
Dr. Nigel Zimmermann, Bioethics
Rev. Dr. Scot Armstrong, Theological Anthropology
Dr. Matthew Tan, Social Theory
Sr. Lydia Allen, Psychology
Dr. Paul Chandler, Religious Education
Dr. Lourdes Blanca Lpez, Art Restoration
Miss Lola Blanca Lpez, Art Restoration
Mr. Gerard Gaskin, Religious Education
Dr. Andrew Mullins, Religious Education

162

777.indd 162 24/05/2016 15:20:58


Dr. John Graham, Religious Education
Dr. Brigid Mckenna, Bioethics
Dr. Caroline Farey, Catechetics
Dr. Andrew Beards, Philosophy
Rev. Guy Nicholls, Liturgical Theology
Dr. Marta Braga, Church History
Rev. Guy Gaynesford, Dogmatic Theology and Modern History
Mr. Brian Roxburgh, Political Philosophy

Adjunct Professors
Most. Rev. Anthony Fisher, O.P., Moral Theology, Bioethics and Theology of Marriage and Family
Prof. Isabell Naumann, Systematic Theology and Mariology
Prof. Hayden Ramsay, Philosophy

Degree Programmes
Graduate Certificate in Theological Studies (Marriage and Family)
Graduate Certificate in Bioethics
Graduate Certificate in Religious Education
Graduate Certificate in Theology of Psychology and Counselling

Graduate Diploma in Theological Studies (Marriage and Family)


Graduate Diploma in Bioethics
Graduate Diploma in Religious Education
Graduate Diploma in Theology of Psychology and Counselling

Master of Theological Studies (Marriage and Family)


Master of Bioethics
Master of Sacred Theology (Marriage and Family)
Doctorate

Address
John Paul II Institute for Marriage and Family
278 Victoria Pde. (PO Box 146)
East Melbourne Victoria 3002 - Australia
Tel: +61 3 9417 4349
Fax: +61 3 9417 2107
E-mail: info@jp2institute.org
www.jp2institute.org

163

777.indd 163 24/05/2016 15:20:58


Centro Associato in Beirut (Libano)

INSTITUT DES TUDES SUR LE MARIAGE ET LA FAMILLE

Chancelier
Son Excellence Mgr. Paul Youssef Matar, Archvque maronite de Beyrouth

Recteur de lUniversit La Sagesse
Prof. Khalil Chalfoun

Doyen de la Facult de Sciences Ecclsiales


Prof. Tanios Khalil

Directeur des tudes de lInstitut


Prof. Walid (Youssef ) Abi Zeid

Enseignants
S.E. Mgr. Elias Sleiman, Droit canonique
P. Paul Abi Khalil, Thologie du mariage
Abb Simon Abou Abdou, Thologie du mariage
Prof. Khalil Chalfoun, Thologie dogmatique
P. Charbel Chlla, Thologie morale
P. Youwakim Chihane, Thologie du mariage
Dr. Henri Cremona, Philosophie
P. Charbel Ghantous, Sciences ecclsiastiques orientales
Dr. Dunia Hchaime Abi Khalil, Sciences sociales
P. Chawki Karam, Thologie morale
Prof. Tanios Khalil, Thologie dogmatique
Dr. Jihad Maalouf, Mdecine
P. Joseph Naffah, Ancien Testament
Sr. Ada Nakhl, Sciences sociales
P. Michel Sakr, Nouveau Testament
Dr. Viviane Touma, Psychologie
P. Rami Wakim, Patrologie
Dr. Laurette Wehb, Droit canonique
Mr. Georges Yarack, Mthodologie

Programmes acadmiques
Diplme en coute et accompagnement spirituel
Diplme en pastorale familiale
Diplme en sciences de mariage et famille
Mastre en sciences ecclsiales option tudes sur le mariage et sur la famille

164

777.indd 164 24/05/2016 15:20:58


Adresse
Facult des Sciences Ecclsiales
Institut des tudes sur le mariage et la famille
Universit La Sagesse
B.P. 50-501
Furn-El-Chebbak
Beyrouth
Libano

Tel: +961 1 29 10 91 ext.: 609


Fax: +961 1 29 32 75
E-mail: fse@uls.edu.lb
www.uls.edu.lb

165

777.indd 165 24/05/2016 15:20:58


Centro Associato in Daejeon (Corea)

DIOCESAN CENTER JOHN PAUL II


FOR STUDIES ON MARRIAGE AND FAMILY

President
Most Rev. Lazzaro Yoo Heung-Sik, Bishop of Daejeon

Administration Director
Rev. Pio Choi Sang Soon

Academic Dean
Dott.ssa Maxima Kim Hae Sook

Faculty
Kim Sang Yong Giuseppe
Kim Hae Sook Maxima
Sin Jeongsuk Angela
Choi San Soon Pio
Kim Hee Jin Scolastica
Kim In Ho Luca
Kwon Se Jin Alberto
An Sun Hee Teresa

Programmes
Expert in Family Pastoral
Catechist in Marriage and Family

Address
Diocesan Center John Paul II
Daejeon Catholic University
Catholicdaehak-ro, Jeonui-myeon
Sejong-Si 3006
Corea del Sud
Tel: +82 31 264 0944; +82 44 861 7230
E-mail: maximash@libero.it
www.dcatholic.ac.kr/edu.asp

166

777.indd 166 24/05/2016 15:20:58


Centro Associato in Bacolod (Filippine)

POPE JOHN PAUL II NATIONAL INSTITUTE


FOR STUDIES ON MARRIAGE AND FAMILY

Chairman
Bishop Vicente M. Navarra, DD, Bishop of Bacolod

Director
Msgr. Victorino Rivas, JCD

Academic Dean
Fr. Ronaldo S. Quijano, STD

Faculty
Msgr. Victorino Rivas, JCD
Fr. Ronaldo S. Quijano, STD
Fr. Nitodel A. Soriano, STL, PhD
Fr. Noli Blancaflor, STL
Mrs. Carmen M. Tan, MEd
Fr. John Alston Azarcon, STL
Fr. Ruel Jundos, STL
Fr. Eligio Suico, STL
Dr. Natividad A. Dayan, PhD
Dr. Lorenzo F. Cabalfin, MD
Dr. Maria Teresa Causing, EdD
Dr. Cynthia S. Dy, EdD
Mrs. Lovella S. Divinagracia, MEd
Fr. Greg Gaston, STD
Fr. Joey Gonzaga, STD
Sr. Jean Alcain, MA
Dr. Cherry Anne T. Biaco, PhD

Degree Programmes
Master of Education (Major in Marriage and Family)
Diploma on Family Ministry

Address
Pope John Paul II National Institute for Studies on Marriage and Family
University of St. La Salle - Graduate School
La Salle Avenue
Bacolod City, 6100
Filippine
Tel: (+63) 34434 8396
Fax: (+63) 34434 5916
E-mail: jp2natin@yahoo.com
www.usls.edu.ph/pjp

167

777.indd 167 24/05/2016 15:20:58


Centro Associato in Bogot (Colombia)

CENTRO ASOCIADO JUAN PABLO II


DE ESTUDIOS TEOLGICOS EN MATRIMONIO Y FAMILIA

Dal 22 luglio 2015, per volont dellArcivescovo di Bogot il Card. Rubn Salazar Gmez e
del Preside del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II, Mons. Livio Melina, attraverso la firma
di un accordo di cooperazione, stato eretto un nuovo Centro Asociado de Estudios Teolg-
icos en Matrimonio y Familia Juan Pablo II presso la Scuola di Scienze Umane e Sociali della
Fondazione Universitaria Monserrate Unimonserrate nellArcidiocesi di Bogot.

Gran Canciller
Em.mo y Rev.mo Sr. D. Rubn Cardenal Salazar Gmez, Arcivescovo di Bogot

Rector Unimonserrate
P. Ricardo Alonso Pulido Aguilar

Director
Prof. Johnier de Jesus Montoya Castao

Profesores
Prof. Johnier de Jesus Montoya Castao
Prof. Nelson Ortiz Rozo

Programas
Formacin de agentes de pastoral familiar
Curso Bsico I: La pastoral familiar
Curso Bsico II: La dinmica afectiva y el sacramento del Matrimonio
Curso Especfico I: Los centros de orientacin familiar (COF)
Curso Especfico II: Itinerario de preparacin inmediata al sacramento del Matrimonio

Direccin
Unimonserrate
Calle 72# 11-41
Bogot
Colombia

168

777.indd 168 24/05/2016 15:20:58


SIGLE

Sigle delle qualifiche dei Professori

ass. ord. = Assistente ordinario


ass. vol. = Assistente volontario
inc. = Incaricato
ord. = Ordinario
st. = Stabile
straord. = Straordinario
vis. prof. = Visiting Professor

Sigle degli Atenei ed Istituti Romani

ALF : Accademia Alfonsiana (Istituto di Teologia Morale)


ANS : Pontificio Ateneo S. Anselmo (Anselmianum)
ANT : Pontificia Universit Antonianum
AUG : Istituto Patristico Augustinianum
AUX : Pontificia Facolt di Scienze dellEducazione Auxilium
BON : Pontificia Facolt Teologica S. Bonaventura (Seraphicum)
CLR : Istituto di Teologia della Vita Religiosa Claretianum
EM : Istituto Superiore di Scienze Religiose Ecclesia Mater
IAC : Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana
IC de P. : Institut Catholique de Paris
IMS : Pontificio Istituto di Musica Sacra
IRM : Pontificio Istituto Regina Mundi
ISA : Pontificio Istituto di Studi Arabi
LUMSA : Libera Universit Maria SS. Assunta
MAR : Pontificia Facolt Teologica Marianum
MF : Istituto per Studi su Matrimonio e Famiglia
MI : Istituto Camillianum
PCB : Pontificia Commissione Biblica
PIB : Pontificio Istituto Biblico
PIO : Pontificio Istituto di Studi Orientali
PUG : Pontificia Universit Gregoriana
PUL : Pontificia Universit Lateranense
PUSC : Pontificia Universit della Santa Croce
PUT : Pontificia Universit S. Tommaso dAquino (Angelicum)
PUU : Pontificia Universit Urbaniana
TER : Pontificia Facolt Teologica Teresianum
UPS : Pontificia Universit Salesiana

169

777.indd 169 24/05/2016 15:20:58


GRADI ACCADEMICI, TITOLI, DIPLOMI

D : Dottore, Laureato
DS : Doctorandus, Doctor probatus
L : Licenziato
M : Maestro (Master)
Lt : Lettore
B : Baccelliere
Dp : Diplomato

DISCIPLINE

A : Arte (arts)
AC : Archeologia (cristiana)
AR : Architettura
AV : Archivistica
AST : Astronomia
AT : Ateismo
BA : Business Administration
BT : Biblioteconomia
CM : Catechesi missionaria
CS : Comunicazioni sociali
EC : Economia
ED : Scienze delleducazione
FL : Filologia
FS : Fisica
J : Giurisprudenza
HI : Storia
HE : Storia ecclesiastica
HO : Storia ecclesiastica orientale
IG : Ingegneria
JC : Diritto canonico
JO : Diritto canonico orientale
JU : Diritto canonico e civile
L : Liturgia
LC : Lettere classiche (cristiane)
LF : Lettere e filosofia
LL : Lettere latine
LO : Lingue (o lettere) orientali
LS : Lingue (o lettere) straniere
LT : Lettere, letteratura
M : Medicina
MI : Missiologia

170

777.indd 170 24/05/2016 15:20:58


MS : Musica (sacra)
MT : Matematica
OA : Scienze delloriente antico
PC : Psichiatria
PE : Pedagogia
PH : Filosofia
PL : Paleografia
PO : Scienze politiche
PR : Patrologia
PS : Psicologia
PT : Pastorale
SA : Studi arabi
SB : Scienze biologiche
SC : Scienze sociali (sociologia)
SE : Scienze economiche e commerciali
SF : Scholastica medioevale e francescana
SI : Studi islamici
SN : Scienze naturali
SO : Scienze ecclesiastiche orientali
SP : Spiritualit
SR : Scienze Religiose
SS : Sacra Scrittura
ST : Sacra Teologia

171

777.indd 171 24/05/2016 15:20:58


NAZIONI
A: Austria IS: Israele
AL: Albania JA: Giamaica
AUS: Australia JN: Giappone
B: Belgio JOR: Giordania
BENIN: Benin K: Cina
BiH: Bosnia-Erzegovina KN: Kenya
BF: Burkina Faso KO: Korea
BG: Bulgaria LIT: Lituania
BR: Brasile M: Malta
BU: Burundi MEX: Messico
BV: Bolivia MR: Madagascar
C: Cuba N: Norvegia
CDN: Canada NG: Nigeria
CH: Svizzera NI: Nicaragua
CI: Costa DAvorio NL: Olanda
CO: Colombia P: Portogallo
CONGO: Congo PA: Panama
CR: Costarica PAN: Angola
D: Germania PE: Per
E: Spagna PH: Filippine
EAU: Uganda PK: Pakistan
EG: Guinea Equatoriale PL: Polonia
EIR: Irlanda PY: Paraguay
EP: Etiopia R: Romania
EQ: Ecuador RA: Argentina
ERIT: Eritrea RC: Repubblica Croata
ET: Egitto RCH: Cile
F: Francia RCV: Repub. di Capo Verde
G: Guatemala RCZ: Repubblica Ceca
GABON: Gabon RH: Haiti
GB: Gran Bretagna RI: Indonesia
GEO: Georgia RL: Libano
GH: Ghana RM: Mozambico
GR: Grecia RR: Russia
H: Ungheria RS: El Salvador
HON: Honduras RU: Ucraina
HR: Croazia RUC: Camerun
I: Italia RW: Rwanda
IND: India SA: Sud Africa
IRN: Iran SAMOA : Samoa
IRQ: Iraq SCV: Stato Citt del Vaticano

172

777.indd 172 24/05/2016 15:20:58


SF: Finlandia T: Tailandia
SL: Sri Lanka TN: Tunisia
RDC: Rep. Dem. Congo TR: Turchia
SLO: Slovenia TZ: Tanzania
SO: Slovacchia U: Uruguay
SU: Sudan USA: Stati Uniti
SUE: Svezia VZ: Venezuela
SYR: Siria WAC: Togo

173

777.indd 173 24/05/2016 15:20:58


777.indd 174 24/05/2016 15:20:58
CALENDARIO

777.indd 175 24/05/2016 15:20:58


SETTEMBRE 2016

1. gio Inizio iscrizioni telematiche esami sessione autunnale


2. ven
3. sab
4. dom
5. lun
6. mar
7. mer
8. gio
9. ven Termine consegna dissertazioni Licenza e Master (sessione di
ottobre 2016)
10. sab Termine iscrizioni telematiche esami sessione autunnale
11. dom
12. lun
13. mar
14. mer
15. gio Esami Master Bioetica e Formazione
16. ven Esami Master Bioetica e Formazione
17. sab
18. dom
19. lun Esam Inizio esami sessione autunnale
20. mar Esam
21. mer Esam
22. gio Esam
23. ven Esam I weekend Master Fertilit (IT)
24. sab I weekend Master Fertilit (IT)
25. dom
26. lun Esam
27. mar Esam Termine esami sessione autunnale
28. mer
29. gio
30. ven Termine iscrizioni A.A. 2016/2017 (senza tassa di mora)

176

777.indd 176 24/05/2016 15:20:58


OTTOBRE 2016

1. sab Inizio iscrizioni Master Ciclo Speciale


2. dom
3. lun Lez Inizio delle lezioni I semestre A.A. 2016/2017
(solo corsi fondamentali)
4. mar Lez
5. mer Lez Termine consegna variazioni piano di studi I semestre
6. gio Lez Esame italiano
7. ven Lez
8. sab
9. dom
10. lun Lez Inizio dei corsi complementari e dei seminari del I semestre
11. mar Lez
12. mer Lez Assemblea studenti (ore 11.15) e Assemblea docenti (ore 15.00)
13. gio Lez
14. ven Lez
15. sab I weekend Master Fertilit (FR)
16. dom I weekend Master Fertilit (FR)
17. lun Lez
18. mar Lez
19. mer Lez Esami di grado
20. gio Lez Esami di grado
21. ven Lez Esami di grado
22. sab Memoria liturgica di san Giovanni Paolo II, Papa
23. dom
24. lun Lez
25. mar Lez Dies Academicus
26. mer Lez
27. gio Lez
28. ven Lez
29. sab
30. dom
31. lun Termine iscrizioni A.A. 2016/2017 (con tassa di mora)

177

777.indd 177 24/05/2016 15:20:58


NOVEMBRE 2016

1. mar Tutti i Santi


2. mer Commemorazione dei Defunti
3. gio Lez
4. ven Lez
5. sab
6. dom
7. lun Lez
8. mar Lez Consiglio della Sede Centrale (ore 15.00)
9. mer Lez
10. gio Lez
11. ven Lez
12. sab
13. dom
14. lun Lez
15. mar Lez
16. mer Lez Consiglio di Amministrazione (ore 15.00)
17. gio Lez
18. ven Lez XVI Colloquio di Teologia Morale
II weekend Master Fertilit (IT)
19. sab XVI Colloquio di Teologia Morale
II weekend Master Fertilit (IT)
20. dom N.S. Ges Cristo Re dellUniverso
21. lun Lez Pubblicazione graduatorie diritto allo studio
22. mar Lez
23. mer Lez
24. gio Lez
25. ven Lez
26. sab
27. dom Domenica I dAvvento
28. lun Lez
29. mar Lez
30. mer Lez Termine consegna schema tesi per studenti II anno (Licenza e Master SMF)

178

777.indd 178 24/05/2016 15:20:58


DICEMBRE 2016

1. gio Lez Inizio iscrizioni telematiche esami sessione febbraio


2. ven Lez
3. sab
4. dom Domenica II dAvvento
5. lun Lez Seminario di Studio Cattedra Wojtya
6. mar Lez Seminario di Studio Cattedra Wojtya
7. mer Lez Seminario di Studio Cattedra Wojtya (conferenza pubblica ore 17.00)
8. gio Immacolata Concezione della B. V. Maria
9. ven Lez
10. sab
11. dom Domenica III dAvvento
12. lun Lez
13. mar Lez
14. mer Lez
15. gio Lez Santa Messa di Natale (ore 11.15)
Termine iscrizioni telematiche esami sessione febbraio
Consiglio della Sede Centrale (ore 15.00)
16. ven Lez
17. sab II weekend Master Fertilit (FR)
18. dom Domenica IV dAvvento
II weekend Master Fertilit (FR)
19. lun Lez
20. mar Lez
21. mer
22. gio
23. ven
24. sab
25. dom Natale del Signore
26. lun S. Stefano
27. mar
28. mer
29. gio
30. ven Santa Famiglia di Ges, Maria e Giuseppe
31. sam

179

777.indd 179 24/05/2016 15:20:58


GENNAIO 2017

1. dom Maria Santissima Madre di Dio


Inizio iscrizioni Diploma in Pastorale Familiare
2. lun
3. mar
4. mer
5. gio
6. ven Epifania del Signore
7. sab
8. dom Battesimo del Signore
9. lun Lez
10. mar Lez
11. mer Lez
12. gio Lez
13. ven Lez Termine consegna dissertazioni Licenza e Master (sessione febbraio 2017)
Termine delle lezioni del I semestre
14. sab
15. dom Inizio iscrizioni studenti ospiti al II semestre
16. lun Inizio settimana intensiva Master Bioetica e Formazione
17. mar
18. mer Esam Inizio esami sessione invernale
19. gio Esam
20. ven Esam Termine settimana intensiva Master Bioetica e Formazione
21. sab
22. dom
23. lun Esam
24. mar Esam
25. mer Esam
26. gio Esam
27. ven Esam
28. sab
29. dom
30. lun Esam
31. mar Esam

180

777.indd 180 24/05/2016 15:20:59


FEBBRAIO 2017

1. mer Esam Inizio variazione piani di studio del II semestre


2. gio Esam Sessione di lavoro Master Bioetica e Formazione
3. ven Esam Sessione di lavoro Master Bioetica e Formazione
4. sab III weekend Master Fertilit (FR)
5. dom III weekend Master Fertilit (FR)

6. lun Esam
7. mar Esam
8. mer Esam Termine esami sessione di febbraio

9. gio
10. ven Termine iscrizioni studenti ospiti al II semestre
Termine variazione piani di studio del II semestre
III weekend Master Fertilit (IT)
11. sab Patti Lateranensi
III weekend Master Fertilit (IT)
12. dom
13. lun Lez Corso Visiting Professors
14. mar Lez Corso Visiting Professors
15. mer Lez Corso Visiting Professors
16. gio Lez Corso Visiting Professors Conferenza pubblica (ore 17,00)
17. ven Lez Corso Visiting Professors
18. sab
19. dom
20. lun Lez Inizio lezioni del II semestre (anche opzionali e seminari)
21. mar Lez Consiglio della Sede Centrale (ore 15.00)
22. mer Lez Esami di grado
23. gio Lez Esami di grado
Sessione di lavoro Master Bioetica e Formazione
24. ven Lez Esami di grado
Sessione di lavoro Master Bioetica e Formazione
25. sab
26. dom
27. lun Lez
28. mar Lez Termine iscrizioni Master Ciclo Speciale

181

777.indd 181 24/05/2016 15:20:59


MARZO 2017

1. mer Lez Mercoled delle ceneri


2. gio Lez
3. ven Lez
4. sab
5. dom Domenica I di Quaresima
6. lun Lez
7. mar Lez
8. mer Lez
9. gio Lez
10. ven Lez
11. sab
12. dom Domenica II di Quaresima
13. lun Lez IV anniversario dellelezione di S.S. Francesco
Inizio lezioni I settimana Master Ciclo Speciale
14. mar Lez
15. mer Lez Consiglio di Amministrazione (ore 15.00)
16. gio Lez Sessione di lavoro Master Bioetica e Formazione
17. ven Lez Termine lezioni I settimana Master Ciclo Speciale
Sessione di lavoro Master Bioetica e Formazione
18. sab
19. dom Domenica III di Quaresima
20. lun Lez
21. mar Lez
22. mer Lez
23. gio Lez
24. ven Lez
25. sab
26. dom Domenica IV di Quaresima
27. lun Lez
28. mar Lez
29. mer Lez
30. gio Lez
31. ven Lez

182

777.indd 182 24/05/2016 15:20:59


APRILE 2017

1. sab
2. dom Domenica V di Quaresima
3. lun Lez
4. mar Lez
5. mer Lez
6. gio Lez Sessione di lavoro Master Bioetica e Formazione
7. ven Lez Sessione di lavoro Master Bioetica e Formazione
8. sab
9. dom Domenica delle Palme
10. lun
11. mar
12. mer
13. gio Gioved Santo
14. ven Venerd Santo
15. sab Sabato Santo
16. dom Domenica di Pasqua
17. lun Luned dellAngelo
18. mar
19. mer
20. gio
21. ven
22. sab
23. dom Domenica II di Pasqua
S. Giorgio, onomastico di S.S. Francesco
24. lun Lez
25. mar Repubblica Italiana: Festa della Liberazione
26. mer Lez
27. gio Lez Sessione di lavoro Master Bioetica e Formazione
28. ven Lez IV Colloquio di Teologia Sacramentaria
Sessione di lavoro Master Bioetica e Formazione
29. sab
30. dom Domenica III di Pasqua

183

777.indd 183 24/05/2016 15:20:59


MAGGIO 2017

1. lun S. Giuseppe artigiano


Iscrizioni telematiche sessione esami di giugno
2. mar Lez
3. mer Lez
4. gio Lez
5. ven Lez Termine consegna dissertazioni Licenza e Master (sessione giugno 2017)
IV weekend Master Fertilit (IT)
6. sab IV weekend Master Fertilit (IT)
7. dom Domenica IV di Pasqua
8. lun Lez
9. mar Lez
10. mer Lez
11. gio Lez
12. ven Lez
13. sab Festa della Madonna di Fatima: XXXVI anniversario della
fondazione dellIstituto Giovanni Paolo II
14. dom Domenica V di Pasqua
15. lun Lez Termine iscrizioni telematiche sessione esami di giugno
16. mar Lez Consiglio della Sede Centrale (ore 15.00)
17. mer Lez
18. gio Lez Sessione di lavoro Master Bioetica e Formazione
19. ven Lez Sessione di lavoro Master Bioetica e Formazione
20. sab IV weekend Master Fertilit (FR)
21. dom Domenica VI di Pasqua
IV weekend Master Fertilit (FR)
22. lun Lez
23. mar Lez
24. mer Lez
25. gio Lez
26. ven Lez Termine delle lezioni del II semestre
27. sab
28. dom Ascensione del Signore
29. lun
30. mar Esam Inizio esami sessione di giugno
31. mer Esam Termine iscrizioni Diploma in Pastorale Familiare

184

777.indd 184 24/05/2016 15:20:59


GIUGNO 2017

1. gio Esam Inizio iscrizioni A.A. 2017/2018


2. ven Repubblica Italiana: Festa della Repubblica
3. sab
4. dom Domenica di Pentecoste
5. lun Esam
6. mar Esam
7. mer Esam
8. gio Esam
9. ven Esam
10. sab
11. dom
12. lun Esam
13. mar Esam
14. mer Esam
15. gio Esam Sessione di lavoro Master Bioetica e Formazione
16. ven Esam Sessione di lavoro Master Bioetica e Formazione
17. sab
18. dom
19. lun Esam
20. mar Esam Termine esami sessione giugno
21. mer Esami di grado Licenza e Master SMF
22. gio Esami di grado Licenza e Master SMF
23. ven Esami di grado Licenza e Master SMF
24. sab
25. dom
26. lun
27. mar Consiglio Internazionale di Istituto
28. mer Consiglio Internazionale di Istituto
29. gio S.S. Pietro e Paolo
30. ven

185

777.indd 185 24/05/2016 15:20:59


LUGLIO 2017

1. sab
2. dom
3. lun
4. mar
5. mer
6. gio
7. ven
8. sab
9. dom
10. lun Inizio lezioni settimana intensiva Master Fertilit (IT-FR)
Inizio lezioni II e III settimana Master Ciclo Speciale
Inizio lezioni Diploma Pastorale Familiare
11. mar
12. mer Consiglio di Amministrazione (ore 10.00)
13. gio Esami Master Bioetica e Formazione
14. ven Esami Master Bioetica e Formazione
15. sab Termine lezioni settimana intensiva Master Fertilit (IT-FR)
16. dom
17. lun
18. mar
19. mer
20. gio
21. ven
22. sab Termine lezioni II e III settimana Master Ciclo Speciale
Termine lezioni Diploma Pastorale Familiare
23. dom
24. lun
25. mar
26. mer
27. gio
28. ven
29. sab
30. dom
31. lun

186

777.indd 186 24/05/2016 15:20:59


AGOSTO 2017

1. mar
2. mer
3. gio
4. ven
5. sab
6. dom
7. lun
8. mar
9. mer
10. gio
11. ven
12. sab
13. dom
14. lun
15. mar Assunzione di Maria SS
16. mer
17. gio
18. ven
19. sab
20. dom
21. lun
22. mar
23. mer
24. gio
25. ven
26. sab
27. dom
28. lun
29. mar
30. mer
31. gio

187

777.indd 187 24/05/2016 15:20:59


SETTEMBRE 2017

1. ven Inizio iscrizioni telematiche esami sessione autunnale


2. sab
3. dom
4. lun
5. mar
6. mer
7. gio
8. ven Termine consegna dissertazioni Licenza e Master (sessione
di ottobre 2017)
9. sab
10. dom Termine iscrizioni telematiche esami sessione autunnale
11. lun
12. mar
13. mer
14. gio Sessione di lavoro Master Bioetica e Formazione
15. ven Sessione di lavoro Master Bioetica e Formazione
16. sab
17. dom
18. lun Esam Inizio esami sessione autunnale
19. mar Esam
20. mer Esam
21. gio Esam
22. ven Esam
23. sab
24. dom
25. lun Esam
26. mar Esam Termine esami sessione autunnale
27. mer
28. gio
29. ven
30. sab

188

777.indd 188 24/05/2016 15:20:59


OTTOBRE 2017

1. dom
2. lun
3. mar
4. mer
5. gio
6. ven
7. sab
8. dom
9. lun
10. mar
11. mer
12. gio Sessione di lavoro Master Bioetica e Formazione
13. ven Sessione di lavoro Master Bioetica e Formazione
14. sab
15. dom
16. lun
17. mar
18. mer
19. gio
20. ven
21. sab
22. dom Memoria liturgica di san Giovanni Paolo II, Papa
23. lun
24. mar
25. mer Esami di grado
26. gio Esami di grado
27. ven Esami di grado
28. sab
29. dom
30. lun
31. mar

189

777.indd 189 24/05/2016 15:20:59


777.indd 190 24/05/2016 15:20:59
ORARIO DELLE LEZIONI

777.indd 191 24/05/2016 15:20:59


Licenza e Dottorato*
I semestre

ORE LUNED MARTED MERCOLED GIOVED VENERD

I ora 70534 melina-grygiel1 70362 dagostino 70579 granados 70363 binasco


8.30-9.15 75318 gotia1 76035 noriega 76034 kampowski 76036 perez-soba
76021 gotia
76020 diriart

II ora 70534 melina-grygiel1 70362 dagostino 70579 granados 70580 melina 70363 binasco
9.20 10.05 75318 gotia1 76035 noriega 76034 kampowski 76033 binasco 76036 perez-soba
76021 gotia
76020 diriart

III ora 70502 kampowski 76017 granados 70583 gotia 70580 melina 70504 belardinelli2
10.20 11.05 76019 marengo 75446 melina 76033 binasco 76018 kampowski
75966 noriega 70585 ognibeni 70584 marini
70176 pilloni3

IV ora 70502 kampowski 76017 granados 70583 gotia 70581 di pietro 70504 belardinelli2
11.10-11.55 76019 marengo 75446 melina 70514 gambino 76018 kampowski
75966 noriega 70585 ognibeni 70508 laffitte 70584 marini
76022 perez-soba 70176 pilloni3

V ora 70581 di pietro 70504 belardinelli2


12.00 12.45 70514 gambino 70176 pilloni3
70508 laffitte
76022 perez-soba

VI ora 70490 giacchi 70582 kwiatkowski4 70582 kwiatkowski4 75914 binasco


15.00 15.45 70582 kwiatkowski4 70175 merecki
70586 perez-soba

VII ora 70490 giacchi 70582 kwiatkowski4 70582 kwiatkowski4 75914 binasco
15.50 16.35 70582 kwiatkowski4 70175 merecki
70586 perez-soba

VIII ora 70582 kwiatkowski4 70582 kwiatkowski4 70582 kwiatkowski4


16.40 17.25

IX ora 70582 kwiatkowski4 70582 kwiatkowski4 70582 kwiatkowski4


17.30 18.15

X ora
18.15 19.00

* Sono indicati in grassetto i seminari di Dottorato.


1
II corso 70534 Chiamati allamore. Introduzione alla visione dellIstituto e il seminario 75318 Propedeu-
tica alla metodologia scientifica in teologia si integrano in una programmazione successiva a partire dal 3 ottobre
2016, secondo un calendario proprio che sar presentato nel corso della prima lezione.
2
Il prof. Belardinelli terr il corso 70504 in 8 incontri di 3 ore ciascuno nelle seguenti date: 14-21-28
ottobre 2016; 4-11-25 novembre 2016; 2-16 dicembre 2016.
3
Il prof. Pilloni terr il corso 70176 in 8 incontri di 3 ore ciascuno nelle seguenti date: 14-21-28 ottobre
2016; 4-11-25 novembre 2016; 2-16 dicembre 2016.
4
Il prof. Kwiatkowski terr il corso 70582 nelle seguenti date: 17-18-19-24-25-26 ottobre 2016.

192

777.indd 192 24/05/2016 15:20:59


Licenza e Dottorato*
II semestre

ORE LUNED MARTED MERCOLED GIOVED VENERD

I ora 76024 gotia 70400 blangiardo1 70588 marengo 76040 melina 70590 diriart
8.30-9.15 76028 merecki 70435 dagostino 76037 diriart 70589 noriega
70594 pesci 76026 marengo
76030 orsuto

II ora 76024 gotia 70400 blangiardo1 70588 marengo 76040 melina 70590 diriart
9.20 10.05 76028 merecki 70435 dagostino 76037 diriart 70589 noriega
70594 pesci 76026 marengo
76030 orsuto

III ora 70327 colombo2 76023 di pietro 76025 grygiel m. 70551 dauria 70591 binasco
10.20 11.05 70595 salmeri 76038 granados 70592 merecki 75975 laffitte 76027 marini
70520 zucaro 76031 ognibeni 75981 pesci 76029 noriega 76032 pilloni
76039 marengo 70593 meruzzi

IV ora 70327 colombo2 76023 di pietro 76025 grygiel m. 70551 dauria 70591 binasco
11.10-11.55 70595 salmeri 76038 granados 70592 merecki 75975 laffitte 76027 marini
70520 zucaro 76031 ognibeni 75981 pesci 76029 noriega 76032 pilloni
76039 marengo 70593 meruzzi

V ora 70327 colombo2


12.00 12.45

VI ora 70280 giacchi 70517 kupczak3 70517 kupczak3 70517 kupczak3


15.00 15.45 70558 baranda4 70558 baranda4 70558 baranda4

VII ora 70280 giacchi 70517 kupczak3 70517 kupczak3 70517 kupczak3
15.50 16.35 70558 baranda4 70558 baranda4 70558 baranda4

VIII ora 70400 blangiardo1 70517 kupczak3 70517 kupczak3 70517 kupczak3
16.40 17.25 70558 baranda4 70558 baranda4 70558 baranda4 70558 baranda4

IX ora 70400 blangiardo1


17.30 18.15 70558 baranda4

X ora 70400 blangiardo1


18.15 19.00 70558 baranda4

Nota bene: nella settimana che va dal 13 al 17 febbraio 2017 si svolgeranno esclusivamente le 24 ore di
lezione previste per il corso visiting professors 70587 Splendore e ambiguit del sesso. possibile educare?
(T. Anatrella R. Iafrate G. Mari).

* Sono indicati in grassetto i seminari di Dottorato.


1
Il prof. Blangiardo terr il corso 70400 nelle seguenti date: 20-21-27-28 febbraio 2017; 6-7-13-14-20-21
marzo 2017.
2
Il prof. Colombo terr il corso 70327 nelle seguenti date: 20-27 febbraio 2017; 6-13-20-27 marzo 2017;
3 aprile 2017; 8 maggio 2017.
3
Il prof. Kupczak terr il corso 70517 in 8 incontri concentrati in 3 settimane, nelle seguenti date: 21-22-
23-28-29-30 marzo 2017; 4-5 aprile 2017. Il corso si terr in lingua inglese.
4
I proff. B. e L. Baranda terranno il corso 70558 in 8 incontri concentrati in 2 settimane, nelle seguenti
date: 2-3-4-8-9-10-11 maggio 2017.

193

777.indd 193 24/05/2016 15:20:59


Master in Scienze del Matrimonio e della Famiglia
I semestre

ORE LUNED MARTED MERCOLED GIOVED VENERD

I ora 70534 melina-grygiel1 70362 dagostino 80323 marengo 80510 pesci


8.30-9.15 75318 gotia1

II ora 70534 melina-grygiel1 70362 dagostino 80323 marengo 80507 di pietro 80510 pesci
9.20 10.05 75318 gotia1

III ora 80016 ognibeni 80017 diriart 80505 grygiel s. 80507 di pietro 70504 belardinelli2
10.20 11.05

IV ora 80016 ognibeni 80017 diriart 80505 grygiel s. 70508 laffitte 70504 belardinelli2
11.10-11.55 70514 gambino

V ora 70508 laffitte 70504 belardinelli2


12.00 12.45 70514 gambino

VI ora 70490 giacchi 70175 merecki


15.00 15.45 70586 perez-soba

VII ora 70490 giacchi 70175 merecki


15.50 16.35 70586 perez-soba

VIII ora
16.40 17.25

IX ora
17.30 18.15

X ora
18.15 19.00

1
Il corso 70534 Chiamati allamore. Introduzione alla visione dellIstituto e il seminario 75318 Propedeu-
tica alla metodologia scientifica in teologia si integrano in una programmazione successiva a partire dal 3 ottobre
2016, secondo un calendario proprio che sar presentato nel corso della prima lezione.
2
Il prof. Belardinelli terr il corso 70504 in 8 incontri di 3 ore ciascuno nelle seguenti date: 14-21-28
ottobre 2016; 4-11-25 novembre 2016; 2-16 dicembre 2016.

194

777.indd 194 24/05/2016 15:20:59


Master in Scienze del Matrimonio e della Famiglia
II semestre

ORE LUNED MARTED MERCOLED GIOVED VENERD

I ora 80506 salmeri 70400 blangiardo1 80524 granados 80503 binasco 80509 perez-soba
8.30-9.15 80521 kwiatkowski3

II ora 80506 salmeri 70400 blangiardo1 80524 granados 80503 binasco 80509 perez-soba
9.20 10.05 80521 kwiatkowski3

III ora 70520 zucaro 80504 gotia 80327 kampowski 70551 dauria 70593 meruzzi
10.20 11.05

IV ora 70520 zucaro 80504 gotia 80327 kampowski 70551 dauria 70593 meruzzi
11.10-11.55

V ora
12.00 12.45

VI ora 70280 giacchi 80521 kwiatkowski3 80521 kwiatkowski3 70558 baranda2


15.00 15.45 70558 baranda2 70558 baranda2

VII ora 70280 giacchi 80521 kwiatkowski3 80521 kwiatkowski3 70558 baranda2
15.50 16.35 70558 baranda2 70558 baranda2

VIII ora 70400 blangiardo1 80521 kwiatkowski3 80521 kwiatkowski3 70558 baranda2
16.40 17.25 70558 baranda2 70558 baranda2 70558 baranda2

IX ora 70400 blangiardo1 80521 kwiatkowski3 80521 kwiatkowski3


17.30 18.15 70558 baranda2
80521 kwiatkowski3

X ora 70400 blangiardo1


18.15 19.00 70558 baranda2
80521 kwiatkowski3

Nota bene: nella settimana che va dal 13 al 17 febbraio 2017 si svolgeranno esclusivamente le 24 ore di
lezione previste per il corso visiting professors 70587 Splendore e ambiguit del sesso. possibile educare?
(T. Anatrella R. Iafrate G. Mari).

1
Il prof. Blangiardo terr il corso 70400 nelle seguenti date: 20-21-27-28 febbraio 2017; 6-7-13-14-20-21
marzo 2017.
2
I proff. B. e L. Baranda terranno il corso 70558 in 8 incontri concentrati in 2 settimane, nelle seguenti
date: 2-3-4-8-9-10-11 maggio 2017.
3
Il prof. Kwiatowski terr il corso 80521 nelle seguenti date: 27-28-29 marzo 2017; 3-4-5 aprile 2017.

195

777.indd 195 24/05/2016 15:20:59


TIPOGRAFIA VATICANA

777.indd 196 24/05/2016 15:20:59