Sei sulla pagina 1di 21

Regolamento Fantacalcio Lega Davide Fontolan

Settembre 2010 - Aggiornato Agosto 2015

Indice
1 Generalit`
a
1.1 Montepremi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

3
4

2 I Mercati
2.1 Mercato libero . . . . . . . . . .
2.2 Emendamento Verdi praterie . .
2.3 Emendamento Ladrentus . . . .
2.4 Emendamento Fuga di cervelli

5
5
7
7
8

3 Lista infortunati

.
.
.
.

.
.
.
.

.
.
.
.

.
.
.
.

.
.
.
.

.
.
.
.

.
.
.
.

.
.
.
.

.
.
.
.

.
.
.
.

.
.
.
.

.
.
.
.

.
.
.
.

.
.
.
.

.
.
.
.

.
.
.
.

4 La squadra
11
4.1 I portieri . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12
5 Le partite
13
5.1 La formazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 13
5.1.1 Emendamento Panzevierm . . . . . . . . . . . . . . . 13
5.2 Le sostituzioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15
6 Calcolo dei risultati
16
6.1 Partite sospese, sub-judice o annullate . . . . . . . . . . . . . 17
7 Coppa di Lega

19

A Tempi supplementari

20

B Calci di rigore

21

Capitolo 1

Generalit`
a
La stagione regolare prevede 5 gironi di 7 giornate ciascuno, divise in due
tornate complete (due gironi di andata e due di ritorno) ed un ultimo girone
con partite da giocarsi in campo neutro. La vittoria vale 3 punti, il pareggio
vale 1 punto, la sconfitta vale 0 punti. Vincer`a la squadra che al termine
delle 35 giornate avr`
a totalizzato il maggior numero di punti. In caso di
parit`a si adotteranno i seguenti criteri1 :
Solo per il primo posto e solo se le squadre sono due, si proceder`a
ad uno spareggio da effettuarsi la giornata successiva allultima del
campionato di Lega. Tale partita verr`a giocata in campo neutro con
eventuali supplementari e rigori. Se dopo supplementari e rigori la
parit`
a dovesse persistere, si adotteranno nellordine i seguenti criteri:
Miglior Fantamedia Totale squadra;
Maggior numero di gol fatti nella Regular Season;
Differenza reti nella Regular Season;
Maggior numero di punti ottenuti negli scontri diretti;
Maggior numero di vittorie ottenute nella Regular Season;
Monetina.
Se le squadre a pari punti sono pi`
u di due, si ricorrer`a alla classifi2
ca avulsa . Le prime due disputeranno lo spareggio di cui al punto
precedente, lesclusa verr`
a classificata come terza;
I criteri da seguire per qualsiasi altra parit`a sono:
Miglior Fantamedia Totale;
1

N.B: Per ogni caso non contemplato in tale regolamento, far`


a fede quanto riportato
nel regolamento ufficiale della Federazione Fantacalcio
2
Si stiler`
a una miniclassifica data unicamente dagli scontri diretti tra le squadre
coinvolte

`
CAPITOLO 1. GENERALITA

4
Maggior numero di gol fatti;
Differenza reti;
Classifica avulsa.

Lultimo e il penultimo classificato pagheranno una penale, rispettivamente di 10 euro e 5 euro; tali somme saranno versate al terzo classificato
al termine della Regular Season. Inoltre gli ultimi due classificati saranno
costretti, in caso di partecipazione lanno successivo, a cambiare il nome alle
loro squadre.
Il Presidente di Lega `
e Gianluigi Russo (The Chairman)
La quota di partecipazione al Campionato `
e quella stabilita in
sede dasta; tale quota comprende anche quella per la partecipazione alla Coppa di Lega ed in pi`
u quella stabilita, anchessa in
fase dasta, per la squadra che avr`
a totalizzato il maggior numero
di punti nellultimo girone ma che non risulti gi`
a vincitrice di altri
premi.
Un eventuale ritiro comporta il pagamento dellintera quota di
iscrizione pi`
u una penale di 50 euro.

1.1

Montepremi

Il montepremi per il Campionato, detratta la quota per la Coppa di Lega,


sar`
a cos` ripartito:
Al primo classificato andr`a il 50% del totale;
Al secondo classificato andr`a il 30% del totale;
Al terzo classificato andr`a il 20% del totale.

Capitolo 2

I Mercati
Nel primo mercato verr`
a costruita la squadra di 25 giocatori con le modalit`a
descritte nel paragrafo La squadra. Ogni fantallenatore partir`a con 400
crediti e durante il primo mercato non potr`a spendere pi`
u di tale cifra. I
crediti eventualmente risparmiati durante il primo mercato potranno essere
utilizzati per i mercati successivi. Dopo la prima giornata di campionato si
aprir`a il mercato libero.

2.1

Mercato libero

Ogni fantallenatore avr`


a a disposizione, per il mercato, un massimo di 90
crediti pi`
u gli eventuali crediti risparmiati durante il primo mercato. In
nessun caso il fantagiocatore potr`
a spendere pi`
u di tale cifra.
Il mercato libero seguir`
a la seguente procedura:
1. Dal luned` e fino alle 18.00 del marted` gli allenatori potranno presentare, tramite mail, sms o cellulare al Presidente di Lega, lintenzione
di acquisto di uno o pi`
u giocatori di serie A senza contratto. Oltre al
nome del giocatore, gli allenatori dovranno comunicare la base dasta
di partenza e il giocatore che intendono eventualmente tagliare in caso
di riuscita dellacquisto.
Nel caso pi`
u fantasquadre chiamino lo stesso giocatore, verr`
a considerata come proponente la squadra che avr`
a offerto la base
dasta pi`
u alta oppure, in caso di parit`a di offerta, quella peggio
classificata al momento dellofferta stessa;
2. Qualora la chiamata sia una richiesta di prestito (per un terzo portiere o per il sostituto temporaneo di un giocatore da inserire il Lista
Infortunati) la circostanza andr`a chiaramente specificata e lofferta
iniziale verr`
a implicitamente considerata pari a zero crediti.
3. Il Chairman, entro il mercoled`, pubblicher`a le eventuali offerte che
sono arrivate;
5

CAPITOLO 2. I MERCATI
4. Presa visione delle chiamate, gli allenatori potranno entro le 18.00
del gioved` comunicare le loro eventuali intenzioni di rilancio per
uno o pi`
u giocatori, accompagnate obbligatoriamente dal nome del (o
dei) calciatori che intendono tagliare, pena la nullit`a della chiamata.
Si specifica che con lintenzione di rilancio non va comunicata ancora la
cifra che si intende offrire per uneventuale asta, ma che con essa lallenatore si `e impegnato, senza possibilit`a di tirarsi indietro, ad offrire
un credito in pi`
u della base dasta proposta dalla squadra chiamante.
5. Il Presidente di Lega pubblicher`a il gioved` sera o venerd` mattina
(prima possibile) le intenzioni di rilancio effettuati o, se questi non ci
sono stati, gli eventuali acquisti da parte delle squadre.
6. I Presidenti delle fantasquadre coinvolte nellasta dovranno presentare
entro le 18.00 del venerd` la loro offerta in busta chiusa (mail,
sms o cellulare) al Presidente di Lega od a un compagno neutrale non
partecipante allasta, se lo stesso Presidente vi `e coinvolto.
Lofferta in busta chiusa deve essere superiore allofferta iniziale e non
superiore ai crediti in quel momento ancora a disposizione. Solo chi
ha presentato lofferta iniziale avr`a la facolt`a di ribadire la stessa cifra
iniziale (basta non presentare alcuna offerta il venerd`), ritirandosi
implicitamente dallasta.
Chi ha rilanciato, infatti, ha, come scritto sopra, implicitamente offerto
un credito in pi`
u della base dasta nellofferta iniziale anche se, pure
lui, non presenta alcuna busta il venerd`.
Esempio: La Squadra A il marted` chiama Tizio, con base dasta
3 crediti. La Squadra B il gioved` decide di rilanciare per Tizio. Al
venerd` alle 18.00, nessuna delle due squadre presenta lofferta in busta
chiusa per il giocatore. Allora Tizio andr`a alla Squadra B perch`e con
lintenzione di rilancio ha implicitamente offerto 4 crediti per lui.
7. Le fantasquadre sono obbligate a tagliare il giocatore indicato nella
chiamata o nel rilancio per far posto ai nuovi acquisti.
Nel caso di pi`
u chiamate o rilanci nella stessa tornata di mercato libero,per giocatori del medesimo ruolo, il fantallenatore pu`o, nella
prima mail di chiamata o rilancio, indicare una priorit`a nei tagli. Cio`e se, per esempio, si chiamano tre centrocampisti nella stessa
tornata, `e facolt`
a dellallenatore indicare, nella stessa mail, il primo,
secondo o terzo taglio nel caso si riesca ad acquistare solo uno o due
centrocampisti.
8. Non potranno essere oggetto di asta i calciatori che, al momento del
mercato, non fanno parte di alcuna squadra di serie A.

2.2. EMENDAMENTO VERDI PRATERIE

9. Si specifica che il mercato libero `e attivo dal luned` successivo la prima


giornata di campionato ed `e in funzione anche nelle eventuali settimane
in cui il campionato di serie A `e fermo per turni di riposo.
10. Un calciatore svincolato, cio`e tagliato dalla rosa di una squadra per
far posto ad un nuovo acquisto, diventa libero da contratto e pu`o
quindi essere acquistato, a partire dalla settimana successiva, da qualunque altra societ`
a, ma in nessun caso essere riacquistato al Mercato
Libero, nel corso della stessa stagione, da una squadra per cui era tesserato in precedenza. Fanno eccezione i giocatori tagliati per effetto di
un obbligo regolamentare (terzi portieri che hanno cambiato squadra o sono stati lasciati liberi in seguito al taglio o al trasferimento
del portiere a titolo definitivo cui erano legati; giocatori in prestito
per lista infortunati lasciati liberi per il rientro dei titolari), che sono
riacquistabili anche dalla stessa squadra cui appartenevano.
11. NOTA IMPORTANTE: I calciatori divenuti liberi da contratto
in seguito ad un taglio volontario avvenuto dalla settimana successiva
alla chiusura del vero Calciomercato invernale di Serie A in poi, non
potranno essere pi`
u acquistati da NESSUNA squadra sino al termine
della stagione fantacalcistica. Fanno eccezione i giocatori tagliati per
obbligo regolamentare (v. sopra).
INOLTRE non `e consentito fino al termine della stagione neppure il
taglio volontario dei calciatori acquistati al mercato libero dalla settimana successiva alla chiusura del vero calciomercato invernale di serie
A in poi

2.2

Emendamento Verdi praterie

Nel caso estremo di dipartita di un calciatore, la fantasquadra che ne detiene


il cartellino verr`
a rimborsata dellintera cifra pagata per esso.

2.3

Emendamento Ladrentus

Nel caso in cui un giocatore venga squalificato, la fantasquadra che ne detiene


il cartellino verr`
a rimborsata della met`a (approssimata per difetto) della cifra
pagata per esso. Questo ovviamente nel caso in cui si scelga di tagliare il
giocatore in questione.

2.4

CAPITOLO 2. I MERCATI

Emendamento Fuga di cervelli

Se un giocatore di Serie A dovesse trasferirsi in un campionato estero o in


una serie minore italiana, alla fantasquadra che ne detiene il cartellino verr`a
rimborsata lintera cifra spesa per lacquisto di esso.

Capitolo 3

Lista infortunati
A partire dalla settimana successiva alla prima giornata del fantacampionato una squadra pu`
o sostituire, senza perderne la propriet`a, qualunque
calciatore della rosa che sia infortunato (con leccezione del terzo portiere)
con un calciatore libero da contratto. Un calciatore viene considerato infortunato quando il suo periodo di indisponibilit`a previsto `e di almeno una
giornata di campionato. Ogni fantallenatore `e libero di pagare per mettere
in lista infortunati un calciatore anche per una sola giornata. Se conviene
o meno lo decider`
a il fantallenatore stesso. E compito dellallenatore della
fantasquadra che ne detiene il cartellino presentare al Presidente di Lega
la documentazione dellindisponibilit`a del calciatore attraverso quotidiani
sportivi o siti Internet.
La lista infortunati seguir`
a la linea temporale del mercato libero. Di
talch`e `e possibile chiamare un giocatore il luned` o marted` specificando che
si tratta di unoperazione a crediti iniziali 0 per la Lista Infortunati; ma
`e altres` possibile rilanciare per un giocatore il gioved` specificando che si
tratta di Lista Infortunati.
Il calciatore acquisito sar`
a schierabile dalla prima giornata utile successiva a tale giorno.
Loperazione di inserimento di un calciatore in lista infortunati, con conseguente acquisizione in prestito di sostituto temporaneo, avr`a un costo di 4
euro che non fanno parte dei 90 crediti supplementari utilizzabili nel mercato
libero.
Tuttavia, nel caso nella stessa tornata di mercato libero, pi`
u
squadre presentino lofferta o la lista per lo stesso giocatore, per esso
si proceder`
a allasta in crediti come previsto (non verr`a pi`
u assegnato alla
squadra peggio classificata come in precedenza). Quindi il calciatore verr`a
assegnato alla squadra che avr`
a vinto lasta, fermo restando il pagamento
dei 4 euro nel caso il vincitore sia colui che ha proposto la lista infortunati.
In questo particolare caso sar`a data possibilit`a al proponente la L. I.
di confermare il prestito in Lista oppure di tramutarlo in acquisto definitivo
9

10

CAPITOLO 3. LISTA INFORTUNATI

a scapito del taglio del calciatore infortunato oppure di un altro pari


ruolo.
Nel caso in cui anche lasta finisse in pareggio, allora vale lassegnazione
del giocatore alla squadra peggio classificata, che pagher`a i crediti pi`
u gli
eventuali 4 euro.
Non c`e limite al numero di calciatori inseribili nella Lista Infortunati, anche contemporaneamente (si possono effettuare pi`
u chiamate di Lista
infortunati nella stessa tornata di mercato libero).
Il calciatore preso in prestito per sostituire un giocatore infortunato pu`o,
a sua volta, essere rimpiazzato con un nuovo elemento. Loperazione, per`o,
costa altri 4 euro (oltre ai crediti utilizzati in uneventuale asta). In tal caso,
il taglio del sostituto (anche se detenuto solo in prestito) sar`a considerato
un taglio volontario (non sar`a possibile riacquistarlo in seguito).
Quando un calciatore infortunato viene inserito nella formazione titolare
o nella lista delle riserve in panchina della squadra di Serie A in cui milita,
deve essere obbligatoriamente reintegrato nella rosa della fantasquadra entro
la giornata di campionato successiva. Un calciatore infortunato reintegrato
nella rosa pu`
o soltanto rientrare al posto del calciatore che lha sostituito,
il quale verr`
a automaticamente tagliato (taglio involontario). Si ricorda che
la lista infortunati `e una prelazione per il prestito e non per lacquisto di un
dato calciatore.
I soldi della lista infortunati vanno versati al Presidente di Lega entro
la settimana in cui si `e ottenuto il prestito.

Capitolo 4

La squadra
Ogni giocatore avr`
a a disposizione 400 crediti per acquistare 25 calciatori,
di serie A, cos` ripartiti:
3 portieri;
8 difensori;
8 centrocampisti;
6 attaccanti.
Lacquisto verr`
a effettuato tramite asta: ogni partecipante a turno proporr`a un calciatore e la cifra da cui intende partire come base dasta; gli
altri, se vorranno, potranno rilanciare lofferta. Al termine dellasta, chi
avr`a proposto la cifra maggiore, si aggiudicher`a il calciatore.
Si specifica che la costruzione della squadra seguir`a il criterio della chiamata libera. Ogni fantallenatore potr`a, al suo turno, chiamare un giocatore
di qualsiasi ruolo, purch`e ovviamente non abbia esaurito il numero di posti
massimo disponibili per un certo reparto. Il numero totale di 25 giocatori
`e obbligatorio. Nel caso in cui, durante il primo mercato, un fantallenatore
non avesse crediti sufficienti per completare la squadra, oppure ci si accorgesse che ha superato il limite degli 400 crediti fissati, egli si vedr`a privato
del calciatore pagato di pi`
u e verr`
a rimborsato solo della met`a (arrotondata
per difetto) dei crediti effettivamente spesi per il calciatore. Qualora si dovesse verificare il caso di due o pi`
u calciatori pagati la stessa cifra si taglier`a
lultimo giocatore ad essere stato acquistato.
Sar`a compito del fantallenatore controllare frequentemente e correttamente i crediti residui, fermo restando che ad uno o pi`
u partecipanti verr`a
affidato il compito di segnare e controllare i crediti spesi da ogni fantasquadra.
11

12

4.1

CAPITOLO 4. LA SQUADRA

I portieri

Il terzo portiere non viene acquistato, dovendo essere obbligatoriamente


la riserva di uno dei due portieri comprati tramite asta; egli verr`a quindi
aggregato gratuitamente alla fantasquadra.
Il terzo portiere deve essere svincolato qualora venga ceduto il portiere
cui `e legato. In tal caso il fantallenatore, dopo lacquisto del nuovo portiere deve scegliere il terzo con le modalit`a sopra specificate. E consentito
acquistare due portieri della stessa societ`a, in tal caso il terzo deve essere
necessariamente il terzo portiere della stessa societ`a. E consentito sostituire
il terzo portiere durante il campionato, anche se non `e stato ceduto nessuno
dei due portieri acquistati. Il sostituto dovr`a ovviamente appartenere alla stessa societ`
a del portiere sostituito o alla societ`a cui appartiene laltro
portiere.
Si specifica che se il giocatore in questione dovesse essere oggetto di
unasta (e quindi pagato),sarebbe, ove chiaramente specificato, comunque
considerabile come terzo portiere (prestito oneroso).
Se un portiere, nel campionato reale, viene ceduto ad unaltra squadra di
serie A, la fantasquadra che lo ha in rosa deve obbligatoriamente svincolarlo,
se `e per essa il terzo portiere, altrimenti deve svincolare il terzo portiere
legato ad esso; tutto questo al primo mercato di riparazione utile o alla
prima finestra di mercato utile, nella settimana successiva al trasferimento
del calciatore (vedi il paragrafo relativo ai mercati). In nessun caso una
squadra pu`
o avere in rosa tre portieri di tre diverse societ`a di serie A, a
parte nella settimana del caso forzoso sopra citato; unica eccezione a
tale dettato si ha quando uno dei due portieri regolari viene
sostituito con un altro preso in prestito con la lista infortunati.

Capitolo 5

Le partite
5.1

La formazione

Ogni formazione deve essere composta da 11 titolari e al pi`


u 12 riserve.
Le riserve devono essere specificati in ordine: prima i portieri (anche pi`
u
di uno), indi i difensori, poi i centrocampisti ed infine gli attaccanti.
Gli schieramenti consentiti sono:
6-3-1
5-4-1
5-3-2
4-5-1
4-4-2
4-3-3
3-4-3
3-5-2
3-6-1

5.1.1

Emendamento Panzevierm

La formazione va comunicata obbligatoriamente al Presidente di Lega,


che provveder`
a poi a metterle sul sito e possibilmente anche allavversario.
Chi non comunica la formazione giocher`a con lultima formazione schierata.
Per la prima e la seconda mancata comunicazione verr`a comminata una
penale di 2 euro, per la terza una penale di 5 euro e cos` via fino alla quinta
13

14

CAPITOLO 5. LE PARTITE

omissione che comporter`a leliminazione della squadra dalla Lega e il conseguente annullamento di tutte le partite giocate dalla squadra stessa.
Le penali vanno pagate entro la settimana in cui sono state
comminate
Una volta data la formazione, questa non `e pi`
u modificabile.
Le squadre dovranno essere comunicate il sabato (o comunque il giorno in cui viene disputata la prima partita di Serie A relativa alla giornata
di campionato) entro linizio della prima partita che si gioca in tale giornata.
Il mezzo principale per la comunicazione della formazione `
e
il sito http://www.legafontolan.altervista.org In subordine ed in
casi eccezionali potranno essere adottati altri mezzi come SMS o
e-mail.
Per quanto riguarda gli SMS, mi impegner`
o a fare uno squillo
al mittente una volta ricevuta la formazione.
Per quanto riguarda le EMAIL, vi invito ad inviare la formazione ANCHE al vostro avversario e a voi stessi, in modo da avere
una sicurezza in pi`
u. Accetter`
o anche gli inoltri nel caso non abbia ricevuto la formazione, quindi vi invito a salvare la mail con
la formazione nella cartella posta inviata, in quanto un eventuale
inoltro riporter`
a anche la data e lora del primo invio.
In nessun caso accetter`
o EMAIL originali dopo la scadenza
prevista per linvio, per questo vi consiglio di fare quanto sopra.

5.2. LE SOSTITUZIONI

5.2

15

Le sostituzioni

Le sostituzioni possibili sono al massimo tre.


La sostituzione del portiere `e sempre prioritaria ed obbligatoria.
Per la sostituzione dei giocatori di movimento verr`a seguito questordine:
prima i difensori, poi i centrocampisti e quindi gli attaccanti. Nel caso in
cui i giocatori titolari non valutati siano pi`
u di tre, la squadra giocher`a in
inferiorit`
a numerica.
E consentito con le riserve il cambio di modulo, purch`e il nuovo schieramento sia uno di quelli previsti, sia nel caso in cui un fantallenatore non
avesse riserve disponibili nel ruolo del calciatore non valutato e sia nel caso di
specifica comunicazione da parte del fantallenatore stesso. Non `e consentito
ad una squadra di giocare con meno di tre e pi`
u di sei difensori, meno di tre
e pi`
u di sei centrocampisti, meno di uno e pi`
u di tre attaccanti; qualora una
fantasquadra non avesse giocatori sufficienti per coprire uno dei tre ruoli, sia
con i titolari sia con le eventuali riserve, potr`a usufruire di una supponta
dufficio che avr`
a un voto pari a 4.
La supponta potr`
a entrare solo una volta nel corso di ogni partita, quindi
nel caso in cui dovesse ancora mancare il numero minimo per lo stesso ruolo
o per altri, la squadra giocher`
a in inferiorit`a numerica.
A meno che non venga diversamente specificato, le riserve entreranno a sostituire giocatori del medesimo ruolo, nellordine in cui sono stati
comunicati, o in mancanza di questi si far`a entrare la prima riserva disponibile (facendo si che il modulo sia il pi`
u offensivo possibile), che porti in ogni
caso ad uno schieramento lecito, seguendo lordine in cui il fantallenatore ha
elencato i sostituti.
Il fantallenatore, nel suo stesso interesse, dovr`a quindi essere ben chiaro
nel comunicare le riserve e la sequenza in cui esse entreranno, soprattutto
nel caso in cui i cambi prevedano modifiche del modulo.
Un portiere verr`
a sostituito solo ed esclusivamente nel caso in cui non
scenda in campo. Se un portiere dovesse scendere in campo e non ricevere
voto (s.v. o n.g.) esso avr`
a un voto dufficio pari a 6. Se entrambi i portieri
non dovessero scendere in campo, la fantasquadra giocher`a con la supponta
del 3. Si pu`
o usufruire di ununica supponta dufficio; quindi se la fantasquadra gioca col 3 non potr`
a usare la riserva dufficio prevista per i giocatori di
movimento.

Capitolo 6

Calcolo dei risultati


I voti necessari al calcolo dei risultati finali delle partite, devono essere presi
dal quotidiano ufficiale scelto, che per lanno in corso `e La Gazzetta dello
Sport.
Il totale squadra sar`a determinato dalla somma dei voti ottenuti dagli undici giocatori scesi in campo. Al voto dei singoli giocatori saranno
eventualmente aggiunti o sottratti i seguenti bonus e malus:
Squadra che gioca in casa
Gol segnato
Rigore parato
Rigore sbagliato
Ammonizione
Espulsione
Gol subito
Autogol
Giocatore espulso non in partita
Portiere imbattuto

+2
+3
+3
-3
-0.5
-1
-1
-1
Nessuna sanzione
+1

Attenzione: il bonus +1 al portiere imbattuto verr`a assegnato solo se


il giocatore `e stato in campo almeno 45 minuti senza contare il tempo
di recupero.
Nel caso in cui un portiere non fosse giudicato (s.v. o n.g.) gli verr`a
assegnato un voto pari a 6 cui vanno aggiunti gli eventuali bonus e malus.
Un giocatore che non viene valutato ma:
segna un gol avr`
a voto pari a 6+3;
sbaglia un rigore avr`a voto pari a 6-3;
segna un autogol avr`a voto pari a 6-1;
viene espulso avr`
a voto pari a 4.
16

6.1. PARTITE SOSPESE, SUB-JUDICE O ANNULLATE

17

Se il portiere viene sostituito da un giocatore di movimento, questultimo


diventa portiere a tutti gli effetti, pertanto il suo totale-calciatore viene
calcolato sottraendo -1 per ogni gol subito e aggiungendo +3 per ogni rigore
parato ed ogni altro bonus o malus.
In caso di refusi (errori di stampa, giocatori esclusi dalle pagelle, ecc.)
si attender`
a leventuale correzione del quotidiano ufficiale fino al mercoled`
successivo la giornata di campionato.
Sar`a compito del Chairman controllare i refusi e provvedere alla correzione dei totali-squadra. Nel caso in cui il voto di un giocatore non venisse
riportato entro il mercoled`, tale giocatore ricever`a dufficio un voto pari a
6 cui andranno aggiunti o sottratti gli eventuali bonus e malus.
Tenuto conto di tali parametri, una volta sommati i voti dei giocatori, si
otterr`a il numero di gol realizzati dalla fanta-squadra in base alla seguente
tabella di conversione:

Meno di 66 pt
Da 66 a 71.9 pt
Da 72 a 76.9 pt
Da 77 a 80.9 pt
Da 81 a 84.9 pt
Da 85 a 88.9 pt
Da 90 a 93.9 pt
Da 94 a 97.9 pt
e cos` via ogni 4 punti...

0
1
2
3
4
5
6
7

gol
gol
gol
gol
gol
gol
gol
gol

Si specifica che se, in una partita, una delle due squadre dovesse totalizzare
un punteggio-squadra minore di 59 ed il punteggio-squadra dellavversario `e superiore di almeno 6 punti, questa seconda squadra ricever`a un gol
omaggio e vincer`
a la partita.

6.1

Partite sospese, sub-judice o annullate

Nel caso in cui una o pi`


u partite fossero sospese o rinviate, si attenderanno
gli esiti delle stesse, lasciando congelati i risultati della giornata di lega.
Tuttavia se il quotidiano ufficiale dovesse riportare i voti dei giocatori, questi verranno presi in considerazione e non dovr`a pi`
u essere atteso
leventuale re-match.
Per partite il cui risultato non viene omologato ma assegnato a tavolino,
faranno comunque fede gli eventuali voti riportati dal quotidiano ufficiale
pi`
u gli eventuali bonus e malus ; in mancanza di tali voti ai calciatori delle
due squadre verr`
a assegnato un voto dufficio pari a 6 pi`
u gli eventuali bonus
e malus .

18

CAPITOLO 6. CALCOLO DEI RISULTATI

Per partite in cui tutti i giocatori, o la maggioranza di questi, ricevono


un senza voto, verr`
a loro assegnato un voto pari a 6 pi`
u gli eventuali bonus
e malus, fermo restando che per i giocatori comunque valutati far`a fede il
voto effettivamente riportato.
Per partite sospese e successivamente recuperate, di cui il q.u. porter`a in
entrambe le occasioni un tabellino con i voti, per i giocatori valutati in tutti
e due i tabellini sar`
a fatta la media tra i due voti; per i giocatori valutati
una sola volta, sar`
a considerato quel voto. Il tutto con le aggiunte degli
eventuali bonus e malus.
Per eventuali correzioni sulle ammonizioni, far`
a fede il Comunicato Ufficiale del Giudice Sportivo, che sar`
a pubblicato sul sito
della Lega Calcio http://www.legaseriea.it.
Quando tale comunicato uscir`
a (in genere il marted` successivo
la giornata di campionato, oppure dopo una settimana nel caso
ci sia il turno di riposo), il Chairman corregger`
a i risultati che
eventualmente dovessero variare con tale comunicato (tutto ci`
o in
conformit`
a con il Regolamento Ufficiale)

Capitolo 7

Coppa di Lega
La coppa di lega si svolger`
a con le modalit`a in seguito descritte.
Le otto squadre partecipanti verranno suddivise in due gironi da quattro
componenti ognuno; le prime due di ogni girone si affronteranno in semifinale, la prima del girone A contro la seconda del girone B e la prima del
girone B contro la seconda del girone A.
Le semifinali consteranno di partite di andata e ritorno in stile Uefa,
quindi con eventuali supplementari e calci di rigore.
Le seconde classificate giocheranno la partita di andata in casa.
Le vincenti delle semifinali si affronteranno in una finale secca da disputarsi in campo neutro con eventuali supplementari e rigori.
In Coppa Italia, in caso di mancata comunicazione della formazione, scatta la sconfitta per 2-0 a tavolino, se ci`
o avviene nella
partita di andata e leliminazione diretta se questo accade nella
partita di ritorno.

19

Appendice A

Tempi supplementari
Per il calcolo dei tempi supplementari, si sommano i totali-calciatore (quindi
comprensivi di bonus e malus) delle prime tre riserve di movimento, cio`e il
primo difensore, il primo centrocampista e il primo attaccante, indicati tra
le riserve, senza considerare il portiere.
Se una delle prime riserve non ha giocato, o non ha preso voto, o `e
entrata in campo per sostituire un titolare, viene presa in considerazione,
per i supplementari, la seconda riserva e cos` via fino a che c`e disponibilit`a
di riserve in quel ruolo.
Nel caso in cui un fantallenatore non avesse riserve disponibili in un
certo ruolo per i tempi supplementari, si avr`a diritto ad un 4 quale riserva
dufficio per quel ruolo. Una volta eseguita la somma delle (al pi`
u) tre
riserve, si otterranno i gol segnati nel tempo supplementare in base alla
seguente tabella di conversione:
Meno di 18 pt
Da 18 a 20.9 pt
Da 21 a 23.9 pt
Da 24 a 26.9 pt
Da 27 a 29.9 pt
Da 30 punti in su

20

0
1
2
3
4
5

gol
gol
gol
gol
gol
gol

Appendice B

Calci di rigore
Quando una partita prevede eventuali calci di rigore, lallenatore deve indicare, insieme alla formazione, lelenco dei rigoristi, che sono esclusivamente
gli 11 titolari.
Nel caso di mancata comunicazione dei rigoristi, verr`a assegnata alla
squadra una lista dufficio, corrispondente alla formazione schierata a ritroso
(il primo rigorista sar`
a cio`e lultimo attaccante e lultimo rigorista sar`a il
portiere).
Per il calcolo dei rigori, bisogna tenere conto solo del voto dei giocatori
senza i bonus e malus. Il rigore viene realizzato con un voto pari a 6 o
maggiore; viceversa sar`
a sbagliato. Solo nel caso in cui uno o pi`
u titolari non
giocassero o non ottenessero voto, sarebbero prese in considerazione, come
rigoristi, le rispettive riserve, tenendo conto di tutte le regole riguardanti
le sostituzioni, compresa la riserva di ufficio. Se anche le riserve dovessero
essere senza voto, tutti i relativi rigori sarebbero considerati sbagliati.
Per il portiere rigorista valgono tutte le regole relative al portiere senza
voto. I calci di rigore vengono calciati mediante una prima serie di 5 tiri e
procedendo poi, in caso di ulteriore parit`a, ad oltranza.

21