Sei sulla pagina 1di 47

Segreteria

Attivit Agonistica
Amministrazione
Tesseramenti

tel. 011 5654670


tel. 011 5654671
tel. 011 5654672
tel. 011 5654673

fax 011 543031


fax 011 5654650
fax 011 5654674
fax 011 5654674

Via A. Volta, 3 - 10122 TORINO - C.P. 1317


www.lnd.it
e.mail: piemontevaosta@lnd.it
Posta elettronica certificata: figc.lnd.crpiemontevaosta@certificazioneposta.it
NUMERO COMUNICATO 22

DATA COMUNICATO 01/10/2015

STAGIONE SPORTIVA 2015/2016

1. LEGA NAZIONALE DILETTANTI


1.1. Modifica dellart. 9, comma 3 del Regolamento della
L.N.D. (dal comunicato ufficiale n. 123 della L.N.D.)
Si riporta in allegato il comunicato ufficiale n. 148/A della F.I.G.C. pervenutoci per il tramite del
comunicato ufficiale n. 123 della L.N.D. inerente largomento evidenziato in epigrafe.
I Delegati Provinciali e Distrettuali sono invitati a rendere noto quanto sopra tramite i rispettivi
comunicati ufficiali.

1.2. Assemblea Straordinaria


ufficiale n. 127 della L.N.D.)

Elettiva

(dal

comunicato

Si riporta in allegato il comunicato ufficiale n. 127 della L.N.D. inerente largomento evidenziato
in epigrafe.
I Delegati Provinciali e Distrettuali sono invitati a rendere noto quanto sopra tramite i rispettivi
comunicati ufficiali.

1.3. Consiglio Direttivo


1.3.1. CAMPIONATO DI ECCELLENZA, PROMOZIONE, PRIMA, SECONDA E
TERZA CATEGORIA - MECCANISMI DI PROMOZIONE E RETROCESSIONE AL
TERMINE DELLA STAGIONE SPORTIVA 2015/2016
Il Consiglio Direttivo di questo Comitato Regionale, nella riunione del 15 settembre 2015, ha
deliberato i seguenti meccanismi di promozione e retrocessione al termine dei Campionati di Calcio
a 11 maschile della stagione sportiva 2015/2016.
CAMPIONATO DI ECCELLENZA
Ammissioni al Campionato Nazionale Serie D 2016/2017
La 1^ classificata di ogni girone del Campionato di Eccellenza 2015/2016 viene ammessa al
Campionato Nazionale Serie D 2016/2017 (2 promozioni dirette).
In caso di parit di classifica verranno applicate le modalit previste dallart. 51 N.O.I.F..
PLAYOFF
Partecipano alle gare di Play-Off le Societ classificatesi al 2, 3, 4 e 5 posto in ciascun girone.
Nellipotesi in cui una delle suddette quattro Societ abbia gi acquisito il diritto di partecipare al
Campionato di Serie D, per effetto della Coppa Italia Dilettanti, disputer i Play-Off, al posto di
questultima, la Societ 6^ classificata del girone interessato, la quale dovr occupare lultimo posto
nella graduatoria delle 4 partecipanti.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Off, come da articolo 51
comma 6 delle N.O.I.F., modificato con il Comunicato F.I.G.C. 191/A del 26 marzo 2015, si
proceder a compilare una graduatoria (cd. Classifica avulsa) fra le squadre interessate, tenendo
conto nellordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nellintero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nellintero Campionato;
- del sorteggio.
Nel primo turno, in ciascun girone le quattro Societ partecipanti ai Play-Off si incontreranno fra loro
in gara unica sul campo delle Societ che al termine del Campionato avranno occupato nei rispettivi
gironi la migliore posizione in classifica, secondo i seguenti accoppiamenti:
2^ classificata 5^ classificata
3^ classificata 4^ classificata
2

Se il distacco tra le squadre 2^ e 5^ classificata pari o superiore a 10 punti lincontro di


Play-Off non verr disputato e la Societ 2^ classificata passer al turno successivo.
Se il distacco tra le squadre 3^ e 4^ classificata pari o superiore a 10 punti lincontro di
Play-Off non verr disputato e la Societ 3^ classificata passer al turno successivo.
Se il distacco tra le squadre 2^ e 3^ classificata pari o superiore a 10 punti, gli incontri di
Play-Off non verranno disputati e la Societ 2^ classificata accede direttamente alla fase
nazionale.
In caso di parit al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parit, acceder al secondo turno la Societ meglio classificata al termine del
Campionato.
Successivamente, in ciascun girone le Societ vincitrici i due accoppiamenti, disputeranno la gara di
finale per lammissione agli spareggi-promozione organizzati dalla LND. Tale gara sar disputata in
casa della Societ meglio classificata al termine del Campionato. In caso di parit al termine dei
tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parit verr
considerata vincente la societ in migliore posizione di classifica al termine del Campionato.
Retrocessioni al Campionato Promozione 2016/2017
UNICA IPOTESI da 0 a 4 retrocessioni dalla serie D (8 retrocessioni totali)
La 18^ e la 17^ classificata di ogni girone del Campionato di Eccellenza 2015/2016 vengono
retrocesse al Campionato di Promozione 2016/2017 (4 retrocessioni dirette)
In caso di parit di classifica verranno applicate le modalit previste dallart. 51 N.O.I.F..
PLAYOUT
La 16^, 15^, 14^ e 13^ classificata in ogni girone accedono alle fasi di Play-Out.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Off, come da articolo 51
comma 6 delle N.O.I.F., modificato con il Comunicato F.I.G.C. 191/A del 26 marzo 2015, si
proceder a compilare una graduatoria (cd. Classifica avulsa) fra le squadre interessate, tenendo
conto nellordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nellintero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nellintero Campionato;
- del sorteggio.
In ciascun girone, le quattro societ partecipanti ai playout si incontreranno tra loro in gara unica sul
campo delle societ che avranno occupato nei rispettivi gironi la migliore posizione in classifica,
secondo questi abbinamenti:
1) 13^ classificata-16^ classificata
2) 14^ classificata-15^ classificata
Qualora i punti in classifica che separano la 13^ e 16^ classificata siano pari o superiori a
10, la 16^ classificata retroceder al Campionato di Promozione 2016/2017, senza dare
esecuzione alla gara di Play-Out.
Qualora i punti in classifica che separano la 14^ e 15^ classificata siano pari o superiori a
10, la 15^ classificata retroceder al Campionato di Promozione 2016/2017, senza dare
esecuzione alla gara di Play-Out.

In caso di parit al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parit verr considerata vincente la societ in migliore posizione di classifica al
termine del Campionato.
Le squadre perdenti sono retrocesse al Campionato di Promozione 2016-2017 (n. 4 ulteriori
retrocessioni)

CAMPIONATO DI PROMOZIONE
Ammissioni al Campionato di Eccellenza 2016/2017
La 1^ classificata di ogni girone del Campionato di Promozione 2015/2016 viene ammessa al
Campionato di Eccellenza 2016/2017 (4 promozioni dirette)
In caso di parit di classifica verranno applicate le modalit previste dallart. 51 N.O.I.F..
COPPA ITALIA PROMOZIONE
Come indicato sul Comunicato Ufficiale n1, stagione sportiva 2015/2016, di questo Comitato
Regionale, la Societ vincente la Coppa Italia Dilettanti di Promozione acquisir il titolo
sportivo per richiedere lammissione al Campionato di Eccellenza 2016/2017.
Qualora tale squadra acquisisca per meriti sportivi il diritto alla partecipazione al predetto
Campionato, il titolo sportivo per richiedere l'ammissione allo stesso sar riservato all'altra squadra
finalista di Coppa Italia Dilettanti categoria Promozione, con esclusione di diverse e ulteriori
assegnazioni.
Nel caso in cui la Societ vincente la Coppa Italia Dilettanti - categoria Promozione - venga
retrocessa nel Campionato di categoria inferiore, verr riconosciuta alla stessa priorit
assoluta in ordine al ripescaggio al Campionato di Promozione 2016/2017 rispetto alle
ulteriori modalit che verranno individuate dal Consiglio Direttivo per il completamento
dellorganico di tale categoria, in caso si verificassero vacanze organiche nellambito del
predetto Campionato. Resta inteso che tale facolt non prevista nel caso in cui la
retrocessione allultimo posto sia stata decretata dagli Organi Disciplinari.
PLAYOFF
1^ fase
Partecipano alle gare di Play-Off le Societ classificatesi al 2, 3, 4 e 5 posto in ciascun girone.
Nellipotesi in cui una delle suddette quattro Societ abbia gi acquisito il diritto di partecipare al
Campionato di Eccellenza, per effetto della Coppa Italia Promozione, disputer i Play-Off, al posto
di questultima, la Societ 6^ classificata del girone interessato, la quale dovr occupare lultimo
posto nella graduatoria delle 4 partecipanti.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Off, come da articolo 51
comma 6 delle N.O.I.F., modificato con il Comunicato F.I.G.C. 191/A del 26 marzo 2015, si
proceder a compilare una graduatoria (cd. Classifica avulsa) fra le squadre interessate, tenendo
conto nellordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nellintero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nellintero Campionato;
- del sorteggio.

Nel primo turno, in ciascun girone le quattro Societ partecipanti ai Play-Off si incontreranno fra loro
in gara unica sul campo delle Societ che al termine del Campionato avranno occupato nei rispettivi
gironi la migliore posizione in classifica, secondo i seguenti accoppiamenti:
2^ classificata 5^ classificata
3^ classificata 4^ classificata
Se il distacco tra le squadre 2^ e 5^ classificata pari o superiore a 10 punti lincontro di
Play-Off non verr disputato e la Societ 2^ classificata passer al turno successivo.
Se il distacco tra le squadre 3^ e 4^ classificata pari o superiore a 10 punti lincontro di
Play-Off non verr disputato e la Societ 3^ classificata passer al turno successivo.
Se il distacco tra le squadre 2^ e 3^ classificata pari o superiore a 10 punti, gli incontri di
Play-Off non verranno disputati e la Societ 2^ classificata accede direttamente alla 2^ fase.
In caso di parit al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parit, acceder al secondo turno la Societ meglio classificata al termine del
Campionato.
Successivamente, in ciascun girone le Societ vincitrici i due accoppiamenti, disputeranno la gara di
finale per lammissione alla 2^ fase. Tale gara sar disputata in casa della Societ meglio
classificata al termine del Campionato. In caso di parit al termine dei tempi regolamentari, saranno
effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parit verr considerata vincente la societ in
migliore posizione di classifica al termine del Campionato.
2^ fase
Le quattro Societ vincenti la 1^ fase si incontreranno fra loro in gara unica sul campo delle Societ
che al termine del Campionato avranno occupato nei rispettivi gironi la migliore posizione in
classifica, ovvero su campo neutro in caso di parit di posizione di classifica, secondo i seguenti
accoppiamenti:
1) vincente 1^ fase girone A vincente 1^ fase girone B
2) vincente 1^ fase girone C vincente 1^ fase girone D
Al termine della gara risulter vincente il rispettivo incontro la compagine che avr totalizzato il
maggior numero di reti; in caso di parit al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i
tempi supplementari e in caso di ulteriore parit, risulter vincente la Societ meglio classificata al
termine del Campionato, seguiti se il caso e solo in caso di gara in campo neutro - dallesecuzione
dei calci di rigore.
Successivamente, le partecipanti alla 2^ fase si incontreranno fra loro in gara unica sul campo delle
Societ che al termine del Campionato avranno occupato nei rispettivi gironi la migliore posizione in
classifica, ovvero su campo neutro in caso di parit di posizione di classifica, secondo i seguenti
accoppiamenti:
finale 1-2 posto) vincente gara 1 vincente gara 2
finale 3-4 posto) perdente gara 1 perdente gara 2
Al termine della gara risulter vincente il rispettivo incontro la compagine che avr totalizzato il
maggior numero di reti; in caso di parit al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i
tempi supplementari e in caso di ulteriore parit, risulter vincente la Societ meglio classificata al
termine del Campionato, seguiti se il caso e solo in caso di gara in campo neutro - dallesecuzione
dei calci di rigore.
Verr cos composta una graduatoria di quattro squadre, dal primo al quarto posto.
5

La prima classificata di detta graduatoria risulter direttamente promossa al Campionato di


Eccellenza 2016/2017 (n. 1 ulteriore promozione).
Nelleventualit di ulteriori posti vacanti, si potr attingere da detta graduatoria per lammissione al
Campionato di Eccellenza 2016/2017 a seguito di regolare presentazione di domanda di
ripescaggio.
Retrocessioni al campionato di Prima categoria 2016/2017
UNICA IPOTESI da 0 a 4 retrocessioni dalla serie D (13 retrocessioni totali)
La 16^ classificata dei gironi A, B e C, la 17^ e la 16^ classificata del girone D retrocedono al
Campionato di Prima categoria 2016/2017 (5 retrocessioni dirette).
In caso di parit di classifica verranno applicate le modalit previste dallart. 51 N.O.I.F..
PLAYOUT
La 15^, 14^, 13^ e 12^ classificata in ogni girone accedono alle fasi di Play-Out.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Off, come da articolo 51
comma 6 delle N.O.I.F., modificato con il Comunicato F.I.G.C. 191/A del 26 marzo 2015, si
proceder a compilare una graduatoria (cd. Classifica avulsa) fra le squadre interessate, tenendo
conto nellordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nellintero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nellintero Campionato;
- del sorteggio.
In ciascun girone, le quattro societ partecipanti ai playout si incontreranno tra loro in gara unica sul
campo delle societ che avranno occupato nei rispettivi gironi la migliore posizione in classifica,
secondo questi abbinamenti:
1) 12^ classificata-15^ classificata
2) 13^ classificata-14^ classificata
Qualora i punti in classifica che separano la 12^ e 15^ classificata siano pari o
10, la 15^ classificata retroceder al Campionato di Prima categoria 2016/2017,
esecuzione alla gara di Play-Out.
Qualora i punti in classifica che separano la 13^ e 14^ classificata siano pari o
10, la 14^ classificata retroceder al Campionato di Prima categoria 2016/2017,
esecuzione alla gara di Play-Out.

superiori a
senza dare
superiori a
senza dare

In caso di parit al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parit verr considerata vincente la societ in migliore posizione di classifica al
termine del Campionato.
Le squadre perdenti retrocederanno al campionato di Prima Categoria 2016/2017 (n. 8 ulteriori
retrocessioni).

CAMPIONATO DI PRIMA CATEGORIA


Ammissioni al Campionato di Promozione 2016/2017
La 1^ classificata di ogni girone del Campionato di Prima categoria 2015/2016 viene ammessa al
Campionato di Promozione 2016/2017 (8 promozioni dirette)
In caso di parit di classifica verranno applicate le modalit previste dallart. 51 N.O.I.F..
6

COPPA PIEMONTE VALLE D'AOSTA PRIMA CATEGORIA


Come indicato sul Comunicato Ufficiale n1, stagione sportiva 2015/2016, di questo Comitato
Regionale, la Societ vincente la Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Prima categoria acquisir
il titolo sportivo per richiedere lammissione al Campionato di Promozione 2016/2017.
Qualora tale squadra acquisisca per meriti sportivi il diritto alla partecipazione al predetto
Campionato, il titolo sportivo per richiedere l'ammissione allo stesso sar riservato all'altra squadra
finalista di Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Prima categoria, con esclusione di diverse e ulteriori
assegnazioni.
Nel caso in cui la Societ vincente la Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Prima categoria venga
retrocessa nel Campionato di categoria inferiore, verr riconosciuta alla stessa priorit
assoluta in ordine al ripescaggio al Campionato di Prima categoria 2016/2017 rispetto alle
ulteriori modalit che verranno individuate dal Consiglio Direttivo per il completamento
dellorganico di tale categoria, in caso si verificassero vacanze organiche nellambito del
predetto Campionato. Resta inteso che tale facolt non prevista nel caso in cui la
retrocessione allultimo posto sia stata decretata dagli Organi Disciplinari.
PLAYOFF
1^ fase
Partecipano alle gare di Play-Off le Societ classificatesi al 2, 3, 4 e 5 posto in ciascun girone.
Nellipotesi in cui una delle suddette quattro Societ abbia gi acquisito il diritto di partecipare al
Campionato di Promozione, per effetto della Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Prima categoria,
disputer i Play-Off, al posto di questultima, la Societ 6^ classificata del girone interessato, la
quale dovr occupare lultimo posto nella graduatoria delle 4 partecipanti.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Off, come da articolo 51
comma 6 delle N.O.I.F., modificato con il Comunicato F.I.G.C. 191/A del 26 marzo 2015, si
proceder a compilare una graduatoria (cd. Classifica avulsa) fra le squadre interessate, tenendo
conto nellordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nellintero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nellintero Campionato;
- del sorteggio.
Nel primo turno, in ciascun girone le quattro Societ partecipanti ai Play-Off si incontreranno fra loro
in gara unica sul campo delle Societ che al termine del Campionato avranno occupato nei rispettivi
gironi la migliore posizione in classifica, secondo i seguenti accoppiamenti:
2^ classificata 5^ classificata
3^ classificata 4^ classificata
Se il distacco tra le squadre 2^ e 5^ classificata pari o superiore a 10 punti lincontro di
Play-Off non verr disputato e la Societ 2^ classificata passer al turno successivo.
Se il distacco tra le squadre 3^ e 4^ classificata pari o superiore a 10 punti lincontro di
Play-Off non verr disputato e la Societ 3^ classificata passer al turno successivo.
Se il distacco tra le squadre 2^ e 3^ classificata pari o superiore a 10 punti, gli incontri di
Play-Off non verranno disputati e la Societ 2^ classificata accede direttamente alla 2^ fase.
In caso di parit al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parit, acceder al secondo turno la Societ meglio classificata al termine del
Campionato.
7

Successivamente, in ciascun girone le Societ vincitrici i due accoppiamenti, disputeranno la gara di


finale per lammissione alla 2^ fase. Tale gara sar disputata in casa della Societ meglio
classificata al termine del Campionato. In caso di parit al termine dei tempi regolamentari, saranno
effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parit verr considerata vincente la societ in
migliore posizione di classifica al termine del Campionato.
2^ fase
Le otto squadre vincenti la 1^ fase si incontreranno tra loro con schema a gara unica su campo
della migliore classificata al termine del Campionato, ovvero su campo neutro in caso di parit di
posizione di classifica, sintanto che dallo schema degli scontri diretti, individuati per vicinoriet,
scaturir il numero delle squadre da ammettere al Campionato di Promozione 2016/2017
1^ IPOTESI 0 retrocessioni dalla Serie D
Sono ammesse al Campionato di Promozione 2016/2017 le quattro vincenti del primo turno della 2^
fase. Le quattro perdenti si incontrano tra loro in gara unica ad eliminazione sino a determinare
unulteriore squadra da ammettere al Campionato di Promozione 2016/2017 (n. 5 ulteriori
promozioni)
2^ IPOTESI 1 retrocessione dalla Serie D
Sono ammesse al Campionato di Promozione 2016/2017 le quattro vincenti del primo turno della 2^
fase (n. 4 ulteriori promozioni).
3^ IPOTESI 2 retrocessioni dalla Serie D
Le partecipanti alla 2^ fase si incontrano tra loro in gara unica ad eliminazione sino a determinare le
tre squadre da ammettere al Campionato di Promozione 2016/2017 (n. 3 ulteriori promozioni)
4^ IPOTESI 3 retrocessioni dalla Serie D
Le partecipanti alla 2^ fase si incontrano tra loro in gara unica ad eliminazione sino a determinare le
due squadre da ammettere al Campionato di Promozione 2016/2017 (n. 2 ulteriori promozioni)
5^ IPOTESI 4 retrocessioni dalla Serie D
Le partecipanti alla 2^ fase si incontrano tra loro in gara unica ad eliminazione sino a determinare
una squadra da ammettere al Campionato di Promozione 2016/2017 (n. 1 ulteriore promozione)
Le gare della 2^ fase si svilupperanno secondo i seguenti accoppiamenti, stabiliti per vicinoriet:
1 TURNO
1)
2)
3)
4)

vincente 1^ fase girone A - vincente 1^ fase girone B


vincente 1^ fase girone C - vincente 1^ fase girone D
vincente 1^ fase girone E - vincente 1^ fase girone G
vincente 1^ fase girone F - vincente 1^ fase girone H

2 TURNO (se necessario)


5) vincente/perdente abbinamento 1 - vincente/perdente abbinamento 2
6) vincente/perdente abbinamento 3 - vincente/perdente abbinamento 4
3 TURNO (se necessario)
7) vincente/perdente abbinamento 5 - vincente/perdente abbinamento 6
Al termine di tutte le gare della 2^ fase risulter vincente il rispettivo incontro la compagine che avr
totalizzato il maggior numero di reti; in caso di parit al termine dei tempi regolamentari, saranno
effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parit, risulter vincente la Societ meglio
8

classificata al termine del Campionato, seguiti se il caso e solo in caso di gara in campo neutro dallesecuzione dei calci di rigore
Retrocessioni al Campionato di Seconda categoria 2016/2017
UNICA IPOTESI - da 0 a 4 retrocessioni dalla Serie D (24 retrocessioni totali)
La 16^ classificata di ogni girone retrocede al Campionato di Seconda categoria 2016/2017 (8
retrocessioni dirette).
In caso di parit di classifica verranno applicate le modalit previste dallart. 51 N.O.I.F..
PLAY-OUT
La 15^, 14^, 13^ e 12^ classificata in ogni girone accedono alle fasi di Play-Out.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Off, come da articolo 51
comma 6 delle N.O.I.F., modificato con il Comunicato F.I.G.C. 191/A del 26 marzo 2015, si
proceder a compilare una graduatoria (cd. Classifica avulsa) fra le squadre interessate, tenendo
conto nellordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nellintero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nellintero Campionato;
- del sorteggio.
In ciascun girone, le quattro societ partecipanti ai playout si incontreranno tra loro in gara unica sul
campo delle societ che avranno occupato nei rispettivi gironi la migliore posizione in classifica,
secondo questi abbinamenti:
1) 12^ classificata-15^ classificata
2) 13^ classificata-14^ classificata
Qualora i punti in classifica che separano la 12^ e 15^ classificata siano pari o superiori a
10, la 15^ classificata retroceder al Campionato di Seconda categoria 2016/2017, senza dare
esecuzione alla gara di Play-Out.
Qualora i punti in classifica che separano la 13^ e 14^ classificata siano pari o superiori a
10, la 14^ classificata retroceder al Campionato di Seconda categoria 2016/2017, senza dare
esecuzione alla gara di Play-Out.
In caso di parit al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parit verr considerata vincente la societ in migliore posizione di classifica al
termine del Campionato.
Le squadre perdenti retrocederanno al campionato di Seconda categoria 2016/2017 (n. 16 ulteriori
retrocessioni).

CAMPIONATO DI SECONDA CATEGORIA


Ammissioni al Campionato di Prima categoria 2016/2017
La 1^ classificata di ogni girone del Campionato di Seconda categoria 2015/2016 viene ammessa al
Campionato di Prima categoria 2016/2017 (12 promozioni dirette)
In caso di parit di classifica verranno applicate le modalit previste dallart. 51 N.O.I.F..
COPPA PIEMONTE VALLE D'AOSTA SECONDA CATEGORIA
Come indicato sul Comunicato Ufficiale n1, stagione sportiva 2015/2016, di questo Comitato
Regionale, la Societ vincente la Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Seconda categoria
9

acquisir il titolo sportivo per richiedere lammissione al Campionato di Prima categoria


2016/2017.
Qualora tale squadra acquisisca per meriti sportivi il diritto alla partecipazione al predetto
Campionato, il titolo sportivo per richiedere l'ammissione allo stesso sar riservato all'altra squadra
finalista di Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Seconda categoria, con esclusione di diverse e ulteriori
assegnazioni.
Nel caso in cui la Societ vincente la Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Seconda categoria
venga retrocessa nel Campionato di categoria inferiore, verr riconosciuta alla stessa
priorit assoluta in ordine al ripescaggio al Campionato di Seconda categoria 2016/2017
rispetto alle ulteriori modalit che verranno individuate dal Consiglio Direttivo per il
completamento dellorganico di tale categoria, in caso si verificassero vacanze organiche
nellambito del predetto Campionato. Resta inteso che tale facolt non prevista nel caso in
cui la retrocessione allultimo posto sia stata decretata dagli Organi Disciplinari.
PLAYOFF
1^ fase
Partecipano alle gare di Play-Off le Societ classificatesi al 2, 3, 4 e 5 posto in ciascun girone.
Nellipotesi in cui una delle suddette quattro Societ abbia gi acquisito il diritto di partecipare al
Campionato di Prima categoria, per effetto della Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Seconda
categoria, disputer i Play-Off, al posto di questultima, la Societ 6^ classificata del girone
interessato, la quale dovr occupare lultimo posto nella graduatoria delle 4 partecipanti.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Off, come da articolo 51
comma 6 delle N.O.I.F., modificato con il Comunicato F.I.G.C. 191/A del 26 marzo 2015, si
proceder a compilare una graduatoria (cd. Classifica avulsa) fra le squadre interessate, tenendo
conto nellordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nellintero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nellintero Campionato;
- del sorteggio.
Nel primo turno, in ciascun girone le quattro Societ partecipanti ai Play-Off si incontreranno fra loro
in gara unica sul campo delle Societ che al termine del Campionato avranno occupato nei rispettivi
gironi la migliore posizione in classifica, secondo i seguenti accoppiamenti:
2^ classificata 5^ classificata
3^ classificata 4^ classificata
Se il distacco tra le squadre 2^ e 5^ classificata pari o superiore a 10 punti lincontro di
Play-Off non verr disputato e la Societ 2^ classificata passer al turno successivo.
Se il distacco tra le squadre 3^ e 4^ classificata pari o superiore a 10 punti lincontro di
Play-Off non verr disputato e la Societ 3^ classificata passer al turno successivo.
Se il distacco tra le squadre 2^ e 3^ classificata pari o superiore a 10 punti, gli incontri di
Play-Off non verranno disputati e la Societ 2^ classificata acceder direttamente alla fase
successiva.
In caso di parit al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parit, acceder al secondo turno la Societ meglio classificata al termine del
Campionato.

10

Successivamente, in ciascun girone le Societ vincitrici i due accoppiamenti, disputeranno la gara di


finale per lammissione alla 2^ fase. Tale gara sar disputata in casa della Societ meglio
classificata al termine del Campionato. In caso di parit al termine dei tempi regolamentari, saranno
effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore parit verr considerata vincente la societ in
migliore posizione di classifica al termine del Campionato.
2^ fase
1^ IPOTESI da 0 a 3 retrocessioni dalla Serie D (9 ulteriori promozioni)
Le dodici squadre vincenti la 1^ fase si incontreranno tra loro con schema a gara unica, individuata
con criterio di vicinoriet, su campo della migliore classificata al termine del Campionato, ovvero su
campo neutro in caso di parit di posizione di classifica. Al termine della gara risulter vincente il
rispettivo incontro la compagine che avr totalizzato il maggior numero di reti; in caso di parit al
termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore
parit, risulter vincente la Societ meglio classificata al termine del Campionato, seguiti se il
caso e solo in caso di gara in campo neutro - dallesecuzione dei calci di rigore.
Il primo turno della 2^ fase si svilupper secondo i seguenti abbinamenti, stabiliti per vicinoriet:
1)
2)
3)
4)
5)
6)

vincente 1^ fase girone A - vincente 1^ fase girone B


vincente 1^ fase girone C - vincente 1^ fase girone D
vincente 1^ fase girone E - vincente 1^ fase girone F
vincente 1^ fase girone G - vincente 1^ fase girone H
vincente 1^ fase girone I - vincente 1^ fase girone L
vincente 1^ fase girone M - vincente 1^ fase girone N

Le vincenti del primo turno della 2^ fase sono ammesse al Campionato di Prima categoria
2016/2017 (n. 6 promozioni).
Le sei squadre perdenti nel primo turno della 2^ fase si incontreranno tra loro con schema a gara
unica, individuata con criterio di vicinoriet, su campo della migliore classificata al termine del
Campionato, ovvero su campo neutro in caso di parit di posizione di classifica. Al termine della
gara risulter vincente il rispettivo incontro la compagine che avr totalizzato il maggior numero di
reti; in caso di parit al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e
in caso di ulteriore parit, risulter vincente la Societ meglio classificata al termine del Campionato,
seguiti se il caso e solo in caso di gara in campo neutro - dallesecuzione dei calci di rigore.
Il secondo turno della 2^ fase si svilupper secondo i seguenti abbinamenti, stabiliti per vicinoriet:
1) perdente abbinamento 1-perdente abbinamento 2
2) perdente abbinamento 3-perdente abbinamento 4
3) perdente abbinamento 5-perdente abbinamento 6
Le vincenti del secondo turno della 2^ fase sono ammesse al Campionato di Prima categoria
2016/2017 (n. 3 promozioni).
2^ fase
2^ IPOTESI 4 retrocessioni dalla Serie D (8 ulteriori promozioni)
Le dodici squadre vincenti la 1^ fase si incontreranno tra loro con schema a gara unica, individuata
con criterio di vicinoriet, su campo della migliore classificata al termine del Campionato, ovvero su
campo neutro in caso di parit di posizione di classifica. Al termine della gara risulter vincente il
rispettivo incontro la compagine che avr totalizzato il maggior numero di reti; in caso di parit al
termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in caso di ulteriore
11

parit, risulter vincente la Societ meglio classificata al termine del Campionato, seguiti se il
caso e solo in caso di gara in campo neutro - dallesecuzione dei calci di rigore.
Il primo turno della 2^ fase si svilupper secondo i seguenti abbinamenti, stabiliti per vicinoriet:
1)
2)
3)
4)
5)
6)

vincente 1^ fase girone A - vincente 1^ fase girone B


vincente 1^ fase girone C - vincente 1^ fase girone D
vincente 1^ fase girone E - vincente 1^ fase girone F
vincente 1^ fase girone G - vincente 1^ fase girone H
vincente 1^ fase girone I - vincente 1^ fase girone L
vincente 1^ fase girone M - vincente 1^ fase girone N

Le vincenti del primo turno della 2^ fase sono ammesse al Campionato di Prima categoria
2016/2017 (n. 6 promozioni).
Le sei squadre perdenti nel primo turno della 2^ fase saranno divise con criterio di vicinoriet in due
triangolari con gare di sola andata, cos strutturati.
TRIANGOLARE A: perdente abbinamento 1 perdente abbinamento 2 perdente abbinamento 3
TRIANGOLARE B: perdente abbinamento 4 perdente abbinamento 5 perdente abbinamento 6
La vincenti dei due triangolari sono anchesse ammesse al Campionato di Prima categoria
2016/2017 (n. 2 promozioni).
La seconda e la terza giornata dei triangolari si svolgeranno come di seguito specificato:
2^ giornata
In caso di vittoria primo incontro societ ospitante:
Perdente primo incontro- Riposava 1^ giornata
Riposa: vincente primo incontro

(campo prima nominata)

In caso di pareggio primo incontro, ovvero in caso di vittoria primo incontro societ
ospitata:
Riposava 1^ giornata-societ ospitante primo incontro
(campo prima nominata)
Riposa: societ ospitata primo incontro
3^ giornata
In caso di vittoria primo incontro societ ospitante:
Riposava 1^ giornata-Vincente primo incontro
Riposa: perdente primo incontro

(campo prima nominata)

In caso di pareggio primo incontro, ovvero in caso di vittoria primo incontro societ
ospitata:
Societ ospitata primo incontro-Riposava 1^ giornata
(campo prima nominata)
Riposa: societ ospitante primo incontro
DETERMINAZIONE CLASSIFICA TRIANGOLARI
Per determinare la classifica nei triangolari si utilizzeranno i seguenti criteri:
1. punti ottenuti negli incontri disputati
2. esito dello scontro diretto solo in caso di parit tra due squadre
3. differenza fra le reti segnate e subite nelle gare dei triangolari
4. maggior numero di reti segnate nelle gare dei triangolari
12

5. sorteggio
Retrocessioni al campionato di Terza categoria 2016/2017
IPOTESI UNICA - da 0 a 4 retrocessioni dalla Serie D (24 retrocessioni totali)
La 14^ e la 13^ classificata di ogni girone del Campionato di Seconda Categoria 2015/2016
vengono retrocesse al Campionato di Terza Categoria 2016/2017 (24 retrocessioni dirette)
In caso di parit di classifica verranno applicate le modalit previste dallart. 51 N.O.I.F..
CAMPIONATO DI TERZA CATEGORIA
Ammissioni al Campionato di Seconda categoria 2016/2017
La 1^ classificata di ogni girone del Campionato di Terza categoria 2015/2016 viene ammessa al
Campionato di Seconda categoria 2016/2017 (10 promozioni dirette)
In caso di parit di classifica verranno applicate le modalit previste dallart. 51 N.O.I.F..
COPPA PIEMONTE VALLE D'AOSTA DI TERZA CATEGORIA
Come indicato sul Comunicato Ufficiale n1, stagione sportiva 2015/2016, di questo Comitato
Regionale, la Societ vincente la Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Terza categoria acquisir
il titolo sportivo per richiedere lammissione al Campionato di Seconda categoria 2016/2017.
Qualora tale squadra acquisisca per meriti sportivi il diritto alla partecipazione al predetto
Campionato, il titolo sportivo per richiedere l'ammissione allo stesso sar riservato all'altra squadra
finalista di Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Terza categoria, con esclusione di diverse e ulteriori
assegnazioni.
PLAY-OFF
Partecipano alle gare di Play-Off le Societ classificatesi al 2, 3, 4 e 5 posto in ciascun girone.
Nellipotesi in cui una delle suddette quattro Societ abbia gi acquisito il diritto di partecipare al
Campionato di Seconda categoria, per effetto della Coppa Piemonte Valle d'Aosta di Terza
categoria, disputer i Play-Off, al posto di questultima, la Societ 6^ classificata del girone
interessato, la quale dovr occupare lultimo posto nella graduatoria delle 4 partecipanti.
Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai Play-Off, come da articolo 51
comma 6 delle N.O.I.F., modificato con il Comunicato F.I.G.C. 191/A del 26 marzo 2015, si
proceder a compilare una graduatoria (cd. Classifica avulsa) fra le squadre interessate, tenendo
conto nellordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nellintero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nellintero Campionato;
- del sorteggio.
Nel primo turno, in ciascun girone le quattro Societ partecipanti ai Play-Off si incontreranno fra loro
in gara unica sul campo delle Societ che al termine del Campionato avranno occupato nei rispettivi
gironi la migliore posizione in classifica, secondo i seguenti accoppiamenti:
1) 2^ classificata 5^ classificata
2) 3^ classificata 4^ classificata
In caso di parit al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i tempi supplementari e in
caso di ulteriore parit, acceder al secondo turno la Societ meglio classificata al termine del
Campionato.

13

Se il distacco tra le squadre 2^ e 5^ classificata pari o superiore a 10 punti lincontro


Play-Off non verr disputato e la Societ 2^ classificata passer al turno successivo.
Se il distacco tra le squadre 3^ e 4^ classificata pari o superiore a 10 punti lincontro
Play-Off non verr disputato e la Societ 3^ classificata passer al turno successivo.
Se il distacco tra le squadre 2^ e 3^ classificata pari o superiore a 10 punti, gli incontri
Play-Off non verranno disputati e la Societ 2^ classificata sar direttamente ammessa
campionato di Seconda categoria 2016/2017.

di
di
di
al

Successivamente, in ciascun girone le Societ vincitrici i due accoppiamenti del primo turno,
disputeranno la gara di finale. Tale gara sar disputata in casa della Societ meglio classificata al
termine del Campionato. In caso di parit al termine dei tempi regolamentari, saranno effettuati i
tempi supplementari e in caso di ulteriore parit verr considerata vincente la societ in migliore
posizione di classifica al termine del Campionato.
Le vincenti delle finali in ciascun girone sono ammesse al campionato di Seconda categoria
2016/2017 (n. 10 ulteriori promozioni)
Si precisa che i meccanismi di play-off e play-out stabiliti dal Consiglio Direttivo di questo Comitato
Regionale, con propria delibera adottata nel corso della riunione del 15 Settembre 2015, sono stati
sottoposti al Consiglio di Presidenza della Lega Nazionale Dilettanti per lautorizzazione prevista
dallarticolo 49 delle Norme Organizzative Interne della F.I.G.C.
I Delegati Provinciali e Distrettuali sono invitati a rendere noto quanto sopra tramite i rispettivi
comunicati ufficiali.

1.4. Segreteria L.N.D.


1.4.1. SOCIETA CHE DISPUTANO GARE SUL PROPRIO CAMPO
SPORTIVO IN ORARIO DIVERSO DA QUELLO UFFICIALE
Le Societ appresso indicate hanno avanzato istanza di giocare le gare interne nei sottonotati orari
diversi da quello ufficiale; qualora i Sodalizi avversari non volessero aderire a tale richiesta, sono
tenuti ad avvisare per iscritto lo scrivente Comitato Regionale entro il termine perentorio di Marted
6 Ottobre 2015.
Quanto sopra affinch non venga sottratta allutenza la possibilit di utilizzare al meglio le strutture
sportive:
GREGGIO
FOOTBALL MAPPANO 2004
IVREA BANCHETTE
ACF ALESSANDRIA
CUNEO CALCIO FEMMINILE

Prima cat. Gir. B


Seconda cat. Gir. E
Juniores Reg. Gir. C
Primavera Calcio Femminile
Primavera Calcio Femminile

Domenica ore 18.00


Domenica ore 17.00
Sabato ore 17.00
Sabato ore 15.30
Sabato ore 17.30

Le segnalazioni effettuate in violazione delle suddette disposizioni non verranno prese in


considerazione.

14

1.4.2. SOCIETA CHE DISPUTANO GARE SUL PROPRIO CAMPO


SPORTIVO IN GIORNO ED ORARIO DIVERSO DA QUELLO UFFICIALE
Si trascrivono - qui di seguito - le Societ avversarie che, nei termini previsti, non hanno aderito alle
istanze avanzate da consorelle partecipanti agli stessi campionati, tese a disputare le proprie gare
interne di campionato in giorno e orario diverso da quello ufficiale.
Pertanto gli incontri interni delle Societ che hanno presentato istanza contro questi sodalizi si
disputeranno in giorno e orario ufficiale.
CAMPIONATO DI SECONDA CATEGORIA GIRONE A
PREMOSELLO (SAB. ORARIO UFFICIALE) non hanno accettato (oltre alle Societ gi rese note
con c.u. n. 17 del 10/9/2015):

VOLUNTAS SUNA
CAMPIONATO REGIONALE FEMMINILE PRIMAVERA

ALESSANDRIA (SAB. ORARIO UFFICIALE) non ha accettato:

ROMAGNANO CALCIO

MUSIELLO AC SALUZZO (SAB. ORE 16.00) non ha accettato:

ROMAGNANO CALCIO

TORINO (SAB. ORARIO UFFICIALE) non ha accettato:

ROMAGNANO CALCIO

CIT TURIN LDE (SAB. ORE 19.15) non ha accettato:

ROMAGNANO CALCIO

CUNEO CALCIO FEMMINILE (SAB. ORE 17.00) non ha accettato:

ROMAGNANO CALCIO

FEMMINILE JUVENTUS TORINO (SAB. ORE 17.30) non ha accettato:

ROMAGNANO CALCIO

1.4.3. PUBBLICAZIONE PROSSIMI COMUNICATI UFFICIALI


Si rende noto che nella giornata di Marted 6 Ottobre 2015 verr pubblicato un comunicato ufficiale
al fine di poter omologare le gare di Domenica 4 Ottobre 2015 del Campionato di Eccellenza,
Promozione girone D, Prima categoria girone G e Seconda categoria girone L in previsione del
turno infrasettimanale del 7 e 8 Ottobre 2015.
Si precisa, altres, che nella giornata di Venerd 9 Ottobre 2015 verr pubblicato un comunicato
ufficiale al fine di poter omologare le citate gare dei suddetti Campionati in programma il 7 e 8
Ottobre 2015.
15

1.4.4. DICHIARAZIONE DI INATTIVITA


Le sottonotate Societ, non avendo regolarizzato i previsti adempimenti per liscrizione al
Campionato di competenza, hanno conseguentemente inteso rinunciare allattivit della F.I.G.C.:
A.S.D. REAL FRASSATI
A.S.D. VALLI DI LANZO

codice 934294
codice 941092

In base allart. 110 delle N.O.I. della F.I.G.C., i calciatori appartenenti alle Societ sopra indicate
sono automaticamente sciolti da vincolo e possono tesserarsi, a partire dalla data del presente
comunicato ufficiale, per un qualsiasi Sodalizio di loro gradimento.

1.4.5. PARTECIPAZIONE DI GIOVANE CALCIATRICE ALLATTIVIT


AGONISTICA
Il Comitato Regionale, valutata la domanda ritualmente avanzata dalla Societ interessata ed
esaminata la documentazione prodotta, ha autorizzato ai sensi dellart. 34, comma 3 delle
Norme Organizzative Interne della F.I.G.C. la sottonotata atleta a partecipare allattivit
agonistica:
Cognome e Nome
DIAFERIA Rebecca

Societ
MOJITO FC

Nato il
25/11/2000

Termine Decorrenza
18/12/2016 29/09/2015

2. SETTORE GIOVANILE SCOLASTICO


2.1. Segreteria S.G.S.
2.1.1. TORNEO GIOVANISSIMI FASCIA B SECONDE SQUADRE
Si trascrive qui di seguito la composizione del girone unico del Torneo Giovanissimi Fascia B
seconde squadre:
ATLETICO TORINO sq.B - CALCIO CHIERI 1955 sq.B - CALCIO SETTIMO sq.B - CBS
SCUOLA CALCIO Ssq.B - CIT TURIN LDE sq.B - JUVENTUS SPA sq.B LUCENTO sq.B MIRAFIORI A.S.D. sq.B - SAN GIUSEPPE RIVA sq.B - SANMAURO sq.B - SCA sq.B - TORINO
F.C. S.P.A. sq.B - VANCHIGLIA 1915 sq.B - VICTORIA IVEST SRL sq.B
Si riporta in allegato il relativo calendario gare.

2.1.2. TORNEO GIOVANISSIMI FASCIA B SPERIMENTALI


Si trascrive qui di seguito la composizione del girone unico del Torneo Giovanissimi Fascia B
Sperimentali:

16

AREA CALCIO ALBA ROERO - ASSOCIAZIONE CALCIO BRA - ASTI CALCIO F.C. SRL CALCIO CHIERI 1955 - COLLINE ALFIERI DON BOSCO - CUNEO 1905 S.R.L. - JUVENTUS SPA
- PRO SETTIMO E EUREKA - PRO VERCELLI 1892 S.R.L. - SAVIGLIANESE CALCIO 1919 SCA
Si riporta in allegato il relativo calendario gare.

2.1.3. CAMPIONATO GIOVANISSIMI PROFESSIONISTI


Si riporta in allegato il calendario gare della fase riservata alle societ professionistiche del
Campionato Giovanissimi.

2.1.4. TORNEO GIOVANISSIMI FASCIA B PROFESSIONISTI


Si informa che, entro i termini indicati sul Comunicato Ufficiale n 20 del 23 settembre u.s., sono
pervenute a codesto Comitato Regionale due rinunce, pertanto lattivit in epigrafe non verr
organizzata.

2.1.5. PROVVEDIMENTO DI ANNULLAMENTO DEL TESSERAMENTO DI


GIOVANI CALCIATORI PER INATTIVIT
Il Comitato Regionale, verificata la documentazione prodotta, ha autorizzato lannullamento
dei seguenti tesseramenti di giovani calciatori, per inattivit dei medesimi ai sensi dellArt. 109,
comma 2, delle N.O.I.F.:
Cognome e Nome
BAFARO Mattia
BIZZO Renato
CAMPO Edoardo
CONZATO Federico
COTRONEO Diego
DALLA FRANCESCA Miguel
DE MARCHI Carlo
DEL FRANCO Jacopo
FRANCO Mattia
IMANON Alessio
LA BIONDA Davide
MALGARINI Alessandro
MALGARINI Lorenzo
MICHETTI Marco
PACE Nicolo
ROMAGNOLI Niccolo
RUSSO Carmelo
RUSSO Federico
SAVOCA Nicolo
SCIPPA Federico G.
TARASCO Matteo
TOMOLA Alessandro
TORCHIO Pietro

Data nascita
15/01/2005
16/02/2004
13/04/2003
02/06/2003
25/04/2003
08/04/2003
18/06/2003
02/05/2006
29/11/2003
21/03/2006
14/05/2004
17/05/2005
17/05/2005
11/08/2005
15/06/2006
26/05/2005
16/09/2003
30/01/2007
22/04/2003
01/07/2006
20/05/2003
11/02/2005
27/08/2003

Societ
POZZOMAINA
VOLPIANO
PRO SETTIMO E EUREKA
PRO SETTIMO E EUREKA
PRO SETTIMO E EUREKA
PRO SETTIMO E EUREKA
CENISIA
POZZOMAINA
GASSINOSANRAFFAELE
IVRE MONTALTO
PRO SETTIMO E EUREKA
FOMARCO DON BOSCO P.
FOMARCO DON BOSCO P.
FOMARCO DON BOSCO P.
SPARTAK SAN DAMIANO
VANCHIGLIA 1915
PRO SETTIMO E EUREKA
PRO SETTIMO E EUREKA
PRO SETTIMO E EUREKA
SANMAURO
PRO SETTIMO E EUREKA
FOMARCO DON BOSCO P.
POL. DILET. FC BIELLA
17

Tessera
4367
117602
15521
15518
68876
68877
40460
105
38227
69613
5664
111866
111867
111868
14704
200176
68879
20783
15520
841
68880
111872
69835

2.2. Modifiche al programma gare


2.2.1. VARIAZIONI DISPUTA GARE L.N.D.
Informiamo i Sodalizi direttamente interessati che le sottonotate Societ, contrariamente a quanto
gi dalle stesse reso noto, disputeranno le rispettive gare interne presso il campo sportivo ed
allorario di seguito indicato:
FOOTBALL MAPPANO 2004
BRANDIZZO
CSF CARMAGNOLA
ASTI CALCIO

Seconda cat. Girone E


Via S. Marchese Venaria Reale
Juniores Reg. Gir. C
C.so Appio Claudio Torino
Juniores Reg. Gir. F
Sabato ore 15.00
Juniores Reg . Gir. H Sintetico Scirea Via Ugo Foscolo Asti

2.2.2. VARIAZIONI GARE L.N.D.


Si riportano - in allegato le variazioni al calendario gare.

2.2.3. RECUPERO L.N.D.


Si riporta - in allegato - il calendario gare relativo alla gara di recupero del Campionato di Prima
categoria Girone G.

3. RISULTATI
COPPA ITALIA CALCIO A CINQUE
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 24/09/2015
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE 1 - 3 Giornata - A
ASA EVENTI

- OLYMPIC C5

5-6

GIRONE 2 - 1 Giornata - R
EMMEFFE FUTSAL

- FIANO PLUS

GIRONE 3 - 1 Giornata - R
6-1

CINZANO CALCIO 5

9-4

DON BOSCO CASELLE

4-1

BORGO TICINO C5

7-3

FUTSAL SAVIGLIANO

GIRONE 4 - 1 Giornata - R
I BASSOTTI

- SERMIG

- U.S. BORGONUOVO SETTIMO

7-2

GIRONE 5 - 1 Giornata - R

GIRONE 6 - 1 Giornata - R
(1) SPORTING ROSTA

- CAFASSE BALANGERO

- SET UP LIVE CALCIO A 5

4-5

GIRONE 7 - 1 Giornata - R
- PRO CASALBORGONE

7-4

(1) - disputata il 23/09/2015

GIRONE 8 - 3 Giornata - A
EPOREDIA

- VALTOURNENCHE CALCIO A 5

GIRONE 9 - 3 Giornata - A

18

- SPORTING ORBASSANO SSDARL

14 - 2

GIRONE 10 - 1 Giornata - R
TOP FIVE S.R.L.

- POLISPORTIVA BARDONECCHIA

GIRONE 11 - 1 Giornata - R
3-3

FC SANTA RITA CALCIO A 5

1-1

ASTENSE LIBERTAS

0-9

PEROSA A.S.D.

GIRONE 12 - 1 Giornata - R
SPORTIAMO

- PASTA

- TIME WARP CALCIO A 5

2-4

GIRONE 13 - 1 Giornata - R

GIRONE 14 - 1 Giornata - A
ASSOCIAZIONE CALCIO BRA

- DORINA

- CANTARANA C5

12 - 1

GIRONE 15 - 1 Giornata - R
- AURORA NICHELINO

4-2

GIRONE 16 - 3 Giornata - A
RHIBO FOSSANO

- REAL MIRAFIORI CALCIO A 5

6-0

In virt dei risultati acquisiti si trascrivono qui di seguito le classifiche ufficiali dei triangolari:
STAGIONE SPORTIVA:15/16 CAMPIONATO COPPA ITALIA CALCIO A CINQUE
GIRONE 1
*==============================================================================*
|
Societa'
Punti | PG | PV | PN | PP | RF | RS | DR |Pen|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
*---------------------------------------|----|----|----|----|----|----|----|---*
| 1 A.S.D.OLYMPIC C5
6 | 2 | 2 | 0 | 0 | 11 | 8 | 3 | 0 |
| 2 A.D. ASA EVENTI
3 | 2 | 1 | 0 | 1 | 10 | 9 | 1 | 0 |
| 3 A.S.D.AURORA SAN GILLIO
0 | 2 | 0 | 0 | 2 | 6 | 10 | 4-| 0 |
*------------ * = FUORI CLASSIFICA -------------------------------------------*

STAGIONE SPORTIVA:15/16 CAMPIONATO COPPA ITALIA CALCIO A CINQUE


GIRONE 8
*==============================================================================*
|
Societa'
Punti | PG | PV | PN | PP | RF | RS | DR |Pen|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
*---------------------------------------|----|----|----|----|----|----|----|---*
| 1 S.A. CASTELLAMONTE A.S.D.
4 | 2 | 1 | 1 | 0 | 13 | 11 | 2 | 0 |
| 2 U.S.D.EPOREDIA
3 | 2 | 1 | 0 | 1 | 11 | 9 | 2 | 0 |
| 3
VALTOURNENCHE CALCIO A 5
1 | 2 | 0 | 1 | 1 | 10 | 14 | 4-| 0 |
*------------ * = FUORI CLASSIFICA -------------------------------------------*
STAGIONE SPORTIVA:15/16 CAMPIONATO COPPA ITALIA CALCIO A CINQUE
GIRONE 9
*==============================================================================*
|
Societa'
Punti | PG | PV | PN | PP | RF | RS | DR |Pen|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
*---------------------------------------|----|----|----|----|----|----|----|---*
| 1 A.S.D.FUTSAL SAVIGLIANO
6 | 2 | 2 | 0 | 0 | 25 | 5 | 20 | 0 |
| 2 A.S.D.OLYMPIA 2002
1 | 2 | 0 | 1 | 1 | 6 | 14 | 8-| 0 |
| 3
SPORTING ORBASSANO SSDARL 1 | 2 | 0 | 1 | 1 | 5 | 17 | 12-| 0 |
*------------ * = FUORI CLASSIFICA -------------------------------------------*
STAGIONE SPORTIVA:15/16 CAMPIONATO COPPA ITALIA CALCIO A CINQUE
GIRONE 16
*==============================================================================*
|
Societa'
Punti | PG | PV | PN | PP | RF | RS | DR |Pen|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
|
*---------------------------------------|----|----|----|----|----|----|----|---*
| 1 A.S.D.RHIBO FOSSANO
6 | 2 | 2 | 0 | 0 | 11 | 4 | 7 | 0 |
| 2 ASSSD LENCI ONLUS
1 | 2 | 0 | 1 | 1 | 7 | 8 | 1-| 0 |
| 3 A.S.D.REAL MIRAFIORI CALCIO A 5 1 | 2 | 0 | 1 | 1 | 3 | 9 | 6-| 0 |
*------------ * = FUORI CLASSIFICA -------------------------------------------*

Pertano, la composizione degli accoppiamenti della seconda fase risulta la seguente:


GIRONE A

OLYMPIC C5 EMMEFFE FUTSAL

GIRONE B

CINZANO CALCIO A 5 I BASSOTTI

GIRONE C

DON BOSCO CASELLE SPORTING ROSTA

GIRONE D

BORGO TICINO C5 CASTELLAMONTE

GIRONE E

FUTSAL SAVIGLIANO TOP FIVE SRL

GIRONE F

DORINA SPORTIAMO

GIRONE G

ASTENSE LIBERTAS TIME WARP CALCIO A 5

GIRONE H

PEROSA A.S.D. - RHIBO FOSSANO


19

Il relativo calendario gare risulta allegato al presente comunicato ufficiale.


Al termine delle gare di andata e ritorno degli accoppiamenti acceder alla fase successiva la
compagine che al termine dei due incontri avr totalizzato il maggior numero di reti; in caso di parit
verr attribuito valore doppio a quelle segnate in trasferta; qualora persistesse parit verranno fatti
disputare due tempi supplementari, seguiti - se il caso dallesecuzione dei calci di rigore.

RISULTATI PERVENUTI IN RITARDO

CAMPIONATO DI PRIMA CATEGORIA


RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 24/09/2015
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE B - 4 Giornata - A
GATTINARA F.C.

- PIEMONTE SPORT

GIRONE H - 4 Giornata - A
0-0

SILVANESE

- VIGUZZOLESE

2-0

CAMPIONATO DI SECONDA CATEGORIA


GARE DEL 20/09/2015
GIRONE E - 2 Giornata - A
CORIO

- CAFASSE BALANGERO

4-0

RISULTATI GARE DEL 25 - 26 27 E 28 SETTEMBRE 2015

CAMPIONATO DI ECCELLENZA
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 27/09/2015
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 6 Giornata - A

GIRONE B - 6 Giornata - A

BORGARO TORINESE 1965


BORGOMANERO
OMEGNA 1906

- AYGREVILLE CALCIO
- JUVENTUS DOMO
- IVREA BANCHETTE

2-2
2-3
1-2

BENARZOLE 2012
CAVOUR
CORNELIANO ROERO

- OLMO
- SAN D.SAVIO ROCCHETTA T.
- ALBESE CALCIO

2-0
0-0
1-0

ORIZZONTI UNITED
SANTHIA CALCIO

- ALPIGNANO
- VALLEE D AOSTE S.S.D.ARL

1-0
1-0

FOOTBALL CLUB SAVIGLIANO


(1) GASSINOSANRAFFAELE

- CHERASCHESE 1904
- SALUZZO

1-2
1-2

STRESA SPORTIVA
V.D.A. CHARVENSOD
VARALLO E POMBIA
VIRTUS VERBANIA

- JUNIOR BIELLESE LIBERTAS


- NO.VE. CALCIO
- CITTA DI BAVENO 1908
- VOLPIANO

0-1
0-1
3-0
5-1

L.G. TRINO
PRO DRONERO
VALENZANA MADO SSD.AR.L.
VIRTUS MONDOVI CARAS

- CALCIO TORTONA
- CALCIO SETTIMO
- CASALE A.S.D.
- PEDONA BORGO S.D.

0-1
3-0
1-2
1-0

(1) - disputata il 26/09/2015

CAMPIONATO DI PROMOZIONE
RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 27/09/2015
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 5 Giornata - A

GIRONE B - 5 Giornata - A

CALCIO CERANO
CAVAGLIA

- VILLANOVA
- ACCADEMIA JUN.BORGOMANERO

3-1
0-0

BORGARETTO CALCIO
CASELLE CALCIO

- PRO COLLEGNO COLLEGNESE


- BRANDIZZO

1-0
0-1

CITTA DI COSSATO
DORMELLETTO
FOMARCO DON BOSCO PIEVESE
FULGOR RONCO VALDENGO
PONDERANO
ROMENTINESE

- ALICESE CALCIO
- BIOGLIESE VALMOS
- CE.VER.SA.MA BIELLA
- OLEGGIO SPORTIVA OLEGGIO
- VERBANIA CALCIO 1959 SRL
- PIEDIMULERA

0-3
3-0
3-2
1-0
2-1
4-2

CITTA DI RIVOLI
LASCARIS
MATHI LANZESE
QUINCINETTO TAVAGNASCO
S.ROSTA
UNION VALLE DI SUSA

- RIVAROLESE 2009 S.R.L.


- VENARIA REALE
- BOLLENGO ALBIANO
- PAVAROLO 2004 A.S.D.
- PONTDONNAZ HONEARNAD
- BSR GRUGLIASCO

1-3
3-1
3-1
1-1
1-2
1-1

20

GIRONE C - 5 Giornata - A

GIRONE D - 5 Giornata - A

AIRASCHESE
CARIGNANO A.S.D.
DENSO FOOTBALL CLUB
GIOVANILE CENTALLO 2006
PISCINESERIVA 1964
SAN GIACOMO CHIERI

- BOVES MDG CUNEO


- REVELLO CALCIO
- MORETTA
- FOSSANO CALCIO A.S.D.
- LUSERNA
- PANCALIERICASTAGNOLE

0-0
1-1
2-2
2-1
3-0
0-0

ARQUATESE
ASTI CALCIO F.C. SRL
BONBONASCA
CIT TURIN LDE
COLLINE ALFIERI DON BOSCO
RAPID TORINO A.S.D.

- CBS SCUOLA CALCIO A.S.D.


- ATLETICO TORINO
- MIRAFIORI A.S.D.
- BARCANOVA SALUS
- CENISIA
- CANELLI

4-1
1-2
1-2
3-1
2-0
1-1

USAF FAVARI
VILLAFRANCA

- CHISOLA CALCIO
- C.S.F. CARMAGNOLA

1-1
0-3

SANTOSTEFANESE
VANCHIGLIA 1915

- POZZOMAINA
- SAN GIULIANO NUOVO

3-1
3-1

CAMPIONATO DI PRIMA CATEGORIA


RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 27/09/2015
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 5 Giornata - A

GIRONE B - 5 Giornata - A

ARONA CALCIO
CAMERI CALCIO
CREVOLESE A.S.D.
MOMO ATLETICO CALCIO

- INTER FARMACI VERBANIA


- CALCIO VOGOGNA
- CASTELLETTESE
- CARPIGNANO

1-2
0-3
1-2
4-1

BASSO NOVARESE
BIANZE
GREGGIO 2009
OLIMPIA SANT AGABIO 1948

- VALDUGGIA CALCIO
- TRECATE CALCIO
- S.ROCCO
- GATTINARA F.C.

3-3
3-0
3-2
2-2

ORNAVASSESE
RIVER SESIA CALCIO
RIVIERA D ORTA
SINERGY GRAVELLONA

- SIZZANO
- AGRANO SPORTIVA
- VALLESTRONA
- BRIGA

2-2
1-1
0-3
1-1

PIEMONTE SPORT
SANMARTINESE CALCIO
SCUOLE CRISTIANE CALCIO
VALSESSERA A.S.D.

- PRO ROASIO
- VIRTUS VERCELLI
- DUFOUR VARALLO
- SPARTA NOVARA

3-2
1-2
0-1
1-1

GIRONE C - 5 Giornata - A

GIRONE D - 5 Giornata - A

AZEGLIO
COLLERETTO G.PEDANEA
DILETTANTISTICA FC BIELLA

- CHIAVAZZESE 75
- LA ROMANESE
- BOSCONERESE A.S.D.

3-2
2-0
1-2

BUSSOLENO 2000
CASELETTE
CNH INDUSTRIAL CALCIO

- BVS BASSA VAL SUSA


- ATLETICO VOLPIANO
- ATLETICO CHIVASSO

0-2
2-4
1-2

LIVORNO F.CALCIO 1926


OCCHIEPPESE
(1) RED DEVILS VERRES
VALLE CERVO ANDORNO

- FENUSMA 2008
- SAINT VINCENT CHATILLON
- AGLIE
- F.C.M. VIGLIANO

1-4
2-2
3-1
0-1

LA CHIVASSO
ORIONE VALLETTE
POLISPORTIVA RIVER MOSSO
VALDRUENTO

- ESPERANZA
- SANMAURO
- REAL LEINI 2005
- SPORTIVA NOLESE

2-1
0-1
2-2
0-1

VALLORCO

- GIOVENTU RODALLESE A.S.D.

3-0

VENAUS

- PIANEZZA

1-3

(1) - disputata il 26/09/2015

GIRONE E - 5 Giornata - A

GIRONE F - 5 Giornata - A

CARRARA 90

- FOOTBALL CLUB MONCALIERI

0-1

ATLETICO SANTENA

- BACIGALUPO

2-1

LESNA GOLD
NICHELINO HESPERIA
PEROSA A.S.D.
S. RITA

- SAN GIORGIO TORINO


- VILLARBASSE
- SAN MAURIZIO C.SE
- PINASCA

3-1
0-1
1-1
1-2

BALDISSERO
CAMBIANO
NICESE
PRO ASTI SANDAMIANESE

- CERRO PRAIA
- POLISPORTIVA MONTATESE
- PERTUSA BIGLIERI
- MONCALIERI

3-0
0-1
1-1
1-4

S.SECONDO A.S.D.
SPORTING CENISIA
VICTORIA IVEST SRL

- VIANNEY
- VILLAR PEROSA
- POLISPORTIVA BRUINESE

3-3
0-3
4-0

SOMMARIVA PERNO
STELLA MARIS
TROFARELLO

- CMC MONTIGLIO MONFERRATO


- PRO VILLAFRANCA
- NUOVA S.C.O. 2005

1-1
0-1
5-1

GIRONE G - 5 Giornata - A

GIRONE H - 5 Giornata - A

ATLETICO RACCONIGI
AZZURRA
BUSCA CALCIO 2001
COSTIGLIOLESE 2010
DOGLIANI

- VICESE 84
- MONFORTE BAROLO BOYS
- MARENE
- VILLAR 91
- SAVIGLIANESE CALCIO 1919

1-3
0-1
1-1
0-4
1-3

AUDACE CLUB BOSCHESE


CANOTTIERI QUATTORDIO
CASSINE
LUESE
PRO MOLARE

- SILVANESE
- LA SORGENTE
- AURORACALCIO ALESSANDRIA
- LIBARNA U.S.D.
- CASTELNUOVO BELBO

0-3
1-0
3-0
2-0
0-0

INFERNOTTO CALCIO
VALVERMENAGNA

- CARAGLIO CALCIO
- RACCONIGI

1-1
0-1

SAVOIA FBC 1920


VIGUZZOLESE
VILLAROMAGNANO

- POZZOLESE
- FORTITUDO F.O.
- FELIZZANO 1920

1-3
1-2
3-0

CAMPIONATO DI SECONDA CATEGORIA


RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 27/09/2015
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 3 Giornata - A
ARMENO

- VIRTUS VILLADOSSOLA

FERIOLO CALCIO
MERGOZZESE
MONTECRESTESE
OLEGGIO CASTELLO
V.R.VERUNO A.S.D.
VARZESE

- VOLUNTAS SUNA
- CASALE CORTE CERRO
- CRODO
- COMIGNAGO CALCIO
- SAN PIETRO GRAVELLONA
- PREMOSELLO CALCIO

GIRONE B - 3 Giornata - A
1-2
1-2
2-1
0-0
Del. GS
2-2
2-1

CALTIGNAGA

- S.NAZZARO SESIA

2-1

CUREGGIO
LUMELLOGNO
PERNATESE 1928
PRO GHEMME
SIM GARBAGNA
TEAM

- BORGOLAVEZZARO
- CALCIO FARA
- MARANESE
- RMANTIN
- ROMAGNANO CALCIO A.S.D.
- JUVENZO SAN ROCCO

1-0
0-0
4-1
5-1
1-2
5-2

21

GIRONE C - 3 Giornata - A

GIRONE D - 3 Giornata - A

E. CASTIGLIANO
LA CERVO
LENTA 2011
MASSERANO BRUSNENGO 2000
TORRI BIELLESI A.S.D.
TRONZANO CALCIO FC

- PRO PALAZZOLO
- POLLONE
- GAGLIANICO C.S.I.
- SERRAVALLESE 1922
- CARESANA CALCIO
- LESSONA CALCIO

2-0
2-1
1-3
2-3
0-1
0-2

VALLE ELVO

- CANADA

4-0

AOSTA CALCIO 511 A.S.D.


ATLETICO PONT F.C.
CENTRO GIOVANI M.SANSON
GRAND COMBIN
POL. GRAND PARADIS

GIRONE E - 3 Giornata - A

- CHAMPDEPRAZ
- LA VISCHESE
- QUART
- VALCHIUSELLA 1999 A.S.D.
- BAJO DORA

1-0
0-3
4-1
Del. GS
2-0

GIRONE F - 3 Giornata - A

ARDOR S. FRANCESCO

- FOOTBALL MAPPANO 2004

2-3

BORGATA CIT TURIN

- AUXILIUM VALDOCCO

1-0

CAFASSE BALANGERO
FORNO
OLYMPIC COLLEGNO
POLISPORTIVA CHIANOCCO
ROCCHESE
RUBIANA CALCIO A.S.D.

- COLLEGNO PARADISO
- GABETTO SPORTING VENARIA
- FIANO PLUS
- GIAVENOCOAZZE
- CORIO
- A.C. MERONI RIVOLI

3-3
2-1
4-1
2-3
1-5
1-0

BORGATA PARELLA CALCIO


EMIT BOYS
MAPPANESE
MONTANARO
NUOVA A.S.D.SCIOLZE
VIRTUS SALUGGESE

- SPAZIO TALENT SOCCER


- ARDOR TORINO 1937
- BUSIGNETTO VEROLENGO
- CENTROCAMPO
- CASTIGLIONE
- REAL VENARIA

3-2
1-1
0-3
0-0
2-1
2-1

GIRONE G - 3 Giornata - A

GIRONE H - 3 Giornata - A

BARRACUDA
CUMIANA CALCIO
KL CALCIO

- AURORARINASCITA PIOSSASCO
- BRUNETTA CALCIO
- BRICHERASIO BIBIANA

1-2
0-1
2-2

BUTTIGLIERESE 95
PECETTO
POLISPORT CASTAGNOLE

- ANDEZENO
- SAN GIUSEPPE RIVA
- MEZZALUNA

0-0
2-1
1-1

PIOSSASCO
SAN PIETRO VAL LEMINA
TETTI FRANCESI RIVALTA
VINOVO BOYS 2009

- NONE FC
- CANDIOLO
- CHISONE CALCIO
- GRUPPO SPORTIVO CASTELLO

5-1
2-0
2-1
1-0

PRALORMO
PRO POLONGHERA
SAN BERNARDO
VILLASTELLONE CARIGNANO

- CANALE 2000 CALCIO


- CARAMAGNESE A.S.D.
- SALSASIO
- FOOTBALL CLUB VIGONE

1-1
4-0
2-0
3-2

GIRONE I - 3 Giornata - A

GIRONE L - 3 Giornata - A

(1) GENOLA
(1) MURAZZO
OLIMPIC SALUZZO 1957
SCARNAFIGI

- SANFRE
- VILLANOVA SOLARO
- BANDITO
- PRO SAVIGLIANO CALCIO

0-0
1-1
2-0
1-2

BAGNASCO CALCIO A.S.D.


BISALTA
FONTANELLESE A.S.D.
GARESSIO

- GEM TARANTASCA
- CARRU
- CASTELLETTESE CALCIO
- S.CHIAFFREDO

3-0
1-1
1-0
1-0

SOMMARIVESE
SPORTROERO
(1) VILLANOVETTA

- ORANGE CERVERE
- GALLO CALCIO
- VILLAFALLETTO

1-0
5-0
0-2

SAN BENIGNO
SAN MICHELE NIELLA
(1) VAL MAIRA

- TRE VALLI
- AMA BRENTA CEVA
- AUXILIUM CUNEO

1-3
0-3
1-5

(1) - disputata il 25/09/2015

(1) - disputata il 25/09/2015

GIRONE M - 3 Giornata - A

GIRONE N - 3 Giornata - A

BERGAMASCO
BISTAGNO VALLE BORMIDA
CASTELLETTO MONFERRATO

- FULVIUS 1908
- DON BOSCO ASTI
- CORTEMILIA

0-1
1-5
0-0

AUDAX ORIONE S.BERNARDINO


CAPRIATESE
CASTELNOVESE CASTELNUOVO

- SPINETTESE 2013 X FIVE


- DON BOSCO ALESSANDRIA
- POL.CASALCERMELLI

0-5
2-1
2-2

JUNIOR CALCIO PONTESTURA


MONFERRATO
QUARGNENTO DILETTANTI
(1) SPARTAK SAN DAMIANO

- SEXADIUM
- CALLIANO CALCIO
- PONTI CALCIO
- MOTTA PICCOLA CALIFORNIA

1-3
1-0
0-4
8-0

FRESONARA CALCIO
GARBAGNA
MORNESE CALCIO
SERRAVALLESE

- G3 REAL NOVI
- VALMILANA CALCIO
- TASSAROLO
- GAVIESE

2-1
2-0
0-2
2-1

(1) - disputata il 26/09/2015

CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES


RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 26/09/2015
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 1 Giornata - A

GIRONE B - 1 Giornata - A

CITTA DI BAVENO 1908


OLEGGIO SPORTIVA OLEGGIO

- ARONA CALCIO
- ACCADEMIA JUN.BORGOMANERO

5-4
1-0

BIOGLIESE VALMOS
FULGOR RONCO VALDENGO

- ALICESE CALCIO
- SERRAVALLESE 1922

6-0
1-2

PIEDIMULERA
SPARTA NOVARA
VIRTUS VERBANIA

- STRESA SPORTIVA
- OMEGNA 1906
- FOMARCO DON BOSCO PIEVESE

0-1
5-2
5-2

JUNIOR BIELLESE LIBERTAS


NO.VE. CALCIO
ROMENTINESE
VALLE CERVO ANDORNO

- ORIZZONTI UNITED
- SANTHIA CALCIO
- CALCIO CERANO
- CITTA DI COSSATO

3-3
3-0
3-1
1-0

GIRONE C - 1 Giornata - A

GIRONE D - 1 Giornata - A

AYGREVILLE CALCIO

- IVREA BANCHETTE

4-1

CBS SCUOLA CALCIO A.S.D.

- RAPID TORINO A.S.D.

3-0

CALCIO SETTIMO
RIVAROLESE 2009 S.R.L.
V.D.A. CHARVENSOD

- BRANDIZZO
- MATHI LANZESE
- PONTDONNAZ HONEARNAD

1-0
1-2
1-1

CENISIA
CIT TURIN LDE
LESNA GOLD

- VANCHIGLIA 1915
- ATLETICO TORINO
- BARCANOVA SALUS

2-2
Del. GS
1-2

LUCENTO
POZZOMAINA

- MIRAFIORI A.S.D.
- BACIGALUPO

22

2-0
3-1

GIRONE E - 1 Giornata - A
ALPIGNANO
BSR GRUGLIASCO
CITTA DI RIVOLI
LASCARIS
PIANEZZA
VENARIA REALE

- POLISPORTIVA BRUINESE
- BORGARO TORINESE 1965
- UNION VALLE DI SUSA
- S.ROSTA
- PRO COLLEGNO COLLEGNESE
- BORGARETTO CALCIO

GIRONE F - 1 Giornata - A
1-0
1-2
1-3
1-1
1-1
2-0

(1) AIRASCHESE
CUMIANA CALCIO
LUSERNA
MORETTA
CSF CARMAGNOLA
VILLAFRANCA

- CAVOUR
- PISCINESERIVA 1964
- CARIGNANO A.S.D.
- NICHELINO HESPERIA
- SAN GIACOMO CHIERI
- CHISOLA CALCIO

1-3
1-3
0-1
2-4
0-4
0-4

(1) - disputata il 28/09/2015

GIRONE G - 1 Giornata - A
FOSSANO CALCIO A.S.D.
GIOVANILE CENTALLO 2006
OLMO
PEDONA BORGO S.D.
REVELLO CALCIO
SALUZZO

- PRO DRONERO
- FOOTBALL CLUB SAVIGLIANO
- VIRTUS MONDOVI CARAS
- BOVES MDG CUNEO
- VALVERMENAGNA
- CHERASCHESE 1904

GIRONE H - 1 Giornata - A
0-3
1-1
1-0
2-2
1-3
0-0

(1) BONBONASCA
CANELLI
CASALE A.S.D.
COLLINE ALFIERI DON BOSCO
VALENZANA MADO SSD.AR.L.

- LA SORGENTE
- ALBESE CALCIO
- L.G. TRINO
- SAN D.SAVIO ROCCHETTA T.
- CORNELIANO ROERO

0-1
2-1
4-2
0-2
2-1

(1) - disputata il 28/09/2015

CAMPIONATO CALCIO A CINQUE SERIE C1


RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 26/09/2015
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 1 Giornata - A
ASTENSE LIBERTAS
EMMEFFE FUTSAL
EPOREDIA
FUTSAL SAVIGLIANO

- TOP FIVE S.R.L.


- RHIBO FOSSANO
- DON BOSCO CASELLE
- SPORTING ROSTA

5-1
1-4
4-5
5-5

SPORTIAMO

- ASA EVENTI

4-4

CAMPIONATO CALCIO A CINQUE SERIE C2


RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 28/09/2015
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 1 Giornata - A

GIRONE B - 1 Giornata - A

CASTELLAMONTE A.S.D.

- DORINA

6-9

BORGO TICINO C5

- ASSOCIAZIONE CALCIO BRA

5-1

FIANO PLUS
OLYMPIC C5
PASTA
PEROSA A.S.D.

- POLISPORTIVA BARDONECCHIA
- CAFASSE BALANGERO
- AURORA SAN GILLIO
- OLYMPIA 2002

6-2
7-2
10 - 3
1-1

CINZANO CALCIO 5
LENCI ONLUS
REAL MIRAFIORI CALCIO A 5
SERMIG

- AURORA NICHELINO
- PRO CASALBORGONE
- CANTARANA C5
- FC SANTA RITA CALCIO A 5

7-6
5-3
8-2
3-3

VALTOURNENCHE CALCIO A 5

- SPORTING ORBASSANO SSDARL

3-3

U.S. BORGONUOVO SETTIMO

- SET UP LIVE CALCIO A 5

3-3

CAMPIONATO REGIONALE FEMMINILE


RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 27/09/2015
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 1 Giornata - A
BIELLESE
BORGHETTO BORBERA
CARRARA 90
ROMAGNANO CALCIO A.S.D.

- CAVALLERMAGGIORE
- COSTIGLIOLESE 2010
- FEMMINILE JUVENTUS TORINO
- CITTA DI COSSATO

1-4
2-1
1-4
3-0

SANMARTINESE CALCIO

- CIT TURIN LDE

0-4

CAMPIONATO FEMMINILE SERIE D


RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 27/09/2015
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 2 Giornata - A
ATLETICO 1912 SANGIUSTESE
FUTURA LANGHE
LA RONDINESE
MASERA
MUSIELLO A.C. SALUZZO 90

- OLYMPIC COLLEGNO
- RACCO 86
- FORMIGLIANA CALCIO
- S.ROSTA
- J GOLD SCHOOL A.S.D.

Del. GS
7-1
2-0
2-1
10 - 1

23

CAMPIONATO FEMMINILE PRIMAVERA


RISULTATI UFFICIALI GARE DEL 26/09/2015
Si trascrivono qui di seguito i risultati ufficiali delle gare disputate
GIRONE A - 1 Giornata - A
ALESSANDRIA
J GOLD SCHOOL A.S.D.
MUSIELLO A.C. SALUZZO 90
(1) ROMAGNANO CALCIO A.S.D.
TORINO

- GIVOLETTESE CALCIO
- SAN BERNARDO LUSERNA CF
- CIT TURIN LDE
- FEMMINILE JUVENTUS TORINO
- CUNEO CALCIO FEMMINILE

10 - 1
1 - 14
3-2
0-3
0-5

(1) - disputata il 27/09/2015

delibera Giudice Sportivo


CAMPIONATO DI PRIMA CATEGORIA
GARE DEL 27/09/2015
GIRONE G - 5 Giornata A
RORETESE 1975

-SAN SEBASTIANO

CAMPIONATO DI SECONDA CATEGORIA


GARE DEL 27/09/2015
GIRONE D - 3 Giornata - A
MONTJOVET

- PVF

CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES


GARE DEL 26/09/2015
GIRONE A - 1 Giornata - A
JUVENTUS DOMO

- VERBANIA CALCIO 1959 SRL

GIRONE C - 1 Giornata - A
-

GASSINOSANRAFFAELE

- PVF

GIRONE H - 1 Giornata - A
ASTI CALCIO F.C. SRL

- SANTOSTEFANESE

CALCIO A CINQUE SERIE C1


GARE DEL 26/09/2015
GIRONE A - 1 Giornata - A
TIME WARP CALCIO A 5

- I BASSOTTI

FEMMINILE SERIE D
GARE DEL 27/09/2015
GIRONE A - 2 Giornata - A
SPAZIO TALENT SOCCER
VIANNEY

- ASTISPORT
- SAN D.SAVIO ROCCHETTA T.

D
D

24

Rapporto non pervenuto


CAMPIONATO SECONDA CATEGORIA
GARE DEL 27/09/2015
GIRONE D - 3 Giornata - A
CASTELLAMONTE A.S.D.

- JUNIOR SPORT CLUB SALASSA

CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES


GARE DEL 26/09/2015
GIRONE C - 1 Giornata - A
SANMAURO

- VOLPIANO

4. GIUDICE SPORTIVO
Il Giudice Sportivo, Boccalatte Sergio, assistito dal rappresentante dellA.I.A., Vitiello Nicola, ha
adottato le decisioni che di seguito integralmente si riportano.

GARE DEL CAMPIONATO ECCELLENZA


GARE DEL 27/ 9/2015
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 250,00 BORGOMANERO
Al termine della gara, allorch l'arbitro raggiungeva la propria autovettura, un gruppo di sostenitori della societ
inveiva contro la terna arbitrale. Inoltre gli stessi avevano appoggiato sul tettuccio dell'auto bottiglie di birra
semivuote che colavano sulla stessa, cocci di bottiglia si trovavano altres attorno al veicolo.
Sanzione ridotta in quanto l'arbitro d atto che i dirigenti della societ ospitante si sono adoperati in tutti i modi
per tutelare gli ufficiali di gara nell'operazione d'uscita dall'impianto sportivo che tuttavia durata circa dieci
minuti.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E
SOGNO SANTIAGO

BALSAMO EMANUELE

(CITTA DI BAVENO 1908)

25

(OLMO)

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E


INFANTINO MATTEO
TERLIZZI ANDREA
MIDALI ANDREA

(ALPIGNANO)
(CORNELIANO ROERO)

PICOLLO DAVIDE
FINOCCHIARO LUCA

(CALCIO SETTIMO)

AZZALIN DANIELE

(IVREA BANCHETTE)

(PEDONA BORGO S.D.)

(VARALLO E POMBIA)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO


AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
DEL BUONO VITTORIO
KONATE AMETH

(BORGARO TORINESE 1965)


(PEDONA BORGO S.D.)

GARE DEL CAMPIONATO PROMOZIONE


GARE DEL 27/ 9/2015
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 200,00 BORGARETTO CALCIO
Per tutta la durata della gara propri sostenitori insultavano e minacciavano la terna arbitrale, procedendo altres
al lancio di tre fumogeni e bottiglie di plastica in zona limitrofa al campo.
Euro 100,00 ASTI CALCIO F.C. SRL
Al termine della gara un proprio sostenitore lanciava del terriccio sul veicolo dell'arbitro mentre questi si
allontanava dall' impianto sportivo.

BIOGLIESE VALMOS
Si dispone, a carico della societ, il risarcimento dei danni afferenti il pannello divisore delle docce dello
spogliatoio loro assegnato.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER QUATTRO GARA/E EFFETTIVA/E
SCIA STEFANO

(BORGARETTO CALCIO)

A gioco fermo calciava con violenza il pallone in direzione dell'arbitro senza tuttavia colpirlo ma sfiorandolo al
volto.
SQUALIFICA PER TRE GARA/E EFFETTIVA/E
ROMAGNINI ENRICO

(AIRASCHESE)

Dopo aver subito un fallo di gioco, reagiva colpendo l' avversario con uno schiaffo al volto.
DIANA LUCA

(BORGARETTO CALCIO)

Dopo aver subito un fallo di gioco, colpiva l' avversario con due pugni sul petto facendolo rovinare a terra.
SALVALAGGIO LUCA

(PAVAROLO 2004 A.S.D.)

26

Espulso per condotta gravemente sleale, allorch l' arbitro gli esibiva il cartellino rosso gli rivolgeva gravi
minacce ad alta voce inducendo il proprio capitano ad intervenire per allontanarlo.
CORBO ANTONIO

(POZZOMAINA)

Contestando una presunta mancata segnalazione, rivolgeva all' assistente espressioni ingiuriose, proferendo
altres frasi blasfeme. Successivamente dall' esterno reiterava le offese al suddetto assistente.
SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E
FUSCO ALESSANDRO

(BORGARETTO CALCIO)

SCARLATA ALESSIO

(CALCIO CERANO)

MIRTO DAVIDE

(LASCARIS)

DI MARCO FEDERICO
LANCINI MARCO

(CASELLE CALCIO)

(CBS SCUOLA CALCIO A.S.D.)


(FOSSANO CALCIO A.S.D.)

SALANITI ENZO

(LASCARIS)

(PIEDIMULERA)

COLICINO JACOPO
SARTORETTO VERNA
DAVIDE

(POZZOMAINA)

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E


DE LISI ALBERTO
CHIOGNA TOMMASO
TOUNKARA BABACAR
DIENE
BRUSA IVAN

(BSR GRUGLIASCO)

DALBARD FEDERICO

(QUINCINETTO TAVAGNASCO)

FINCO ALBERTO

(VENARIA REALE)

(CITTA DI COSSATO)

(QUINCINETTO TAVAGNASCO)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO


SQUALIFICA PER DUE GARA/E
FERRARI ALESSIO

(PIEDIMULERA)

Al termine della gara, al rientro negli spogliatoi, offendeva la terna pronunciando altres frasi blasfeme.
AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)
ZANON MATTIA

(ATLETICO TORINO)

FINA ANTONIO

(CBS SCUOLA CALCIO A.S.D.)

CANAVESE MARCO

(PAVAROLO 2004 A.S.D.)

MACRI GIUSEPPE
ANSELMO DOS SANTOS
JEFFERSON
FERRARI ALESSIO

(CANELLI)
(CE.VER.SA.MA BIELLA)
(PIEDIMULERA)

GARE DEL CAMPIONATO PRIMA CATEGORIA


GARE DEL 26/ 9/2015
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 15/11/2015
BOSONIN BRUNO

(RED DEVILS VERRES)

Allontanato dal campo per essere entrato sul terreno di gioco offendendo un giocatore avversario, nel
contempo insultava pesantemente l'arbitro e lo minacciava. Successivamente, dall'esterno della recinzione,
reiterava tale comportamento per tutta la durata della gara.

GARE DEL 27/ 9/2015

27

Gara del 27/ 9/2015 RORETESE 1975 - S.SEBASTIANO

La gara in epigrafe non ha avuto svolgimento.


Infatti l'autovettura sulla quale viaggiavano tre giocatori della societ San Sebastiano, diretti alla
localit di disputa della gara, veniva coinvolta in un gravissimo incidente stradale: una vettura, la cui
conducente perdeva la vita, invadeva la corsia di marcia dei predetti calciatori provocando
l'incidente.
I giocatori coinvolti venivano trasportati in vari ospedali e col ricoverati.
Al referto arbitrale allegata una dichiarazione firmata da entrambi i dirigenti delle societ nonch
dall'arbitro nella quale concordemente dichiarano di non voler disputare la gara.
Preso atto di quanto in premessa pertanto,
SI DELIBERA
- di disporre la ripetizione della gara dando mandato alla segreteria del Comitato Regionale di
provvedere ad una nuova programmazione in data che riterr opportuno stabilire.
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 6/10/2015
SALVO EMILIO

(AGRANO SPORTIVA)

Allontanato dal campo per proteste.


BONINO CLAUDIO

(BUSCA CALCIO 2001)

Allontanato dal campo per proteste.


A CARICO DI MASSAGGIATORI
SQUALIFICA. FINO AL 6/10/2015
GODIO ENRICO

(AGRANO SPORTIVA)

Allontanato dal campo per proteste.


A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA FINO AL 30/10/2015
PUTRINO LUIGI

(GREGGIO 2009)

Allontanato dal campo per aver rivolto gravi minacce ad un giocatore avversario, reiterava le offese e lo
insultava dall'esterno del recinto di giuoco.
SQUALIFICA FINO AL 6/10/2015
LOPARDO GIANLUCA

(AGRANO SPORTIVA)

Allontanato dal campo per proteste.


28

CAFFARO ALESSANDRO

(COSTIGLIOLESE 2010)

Allontanato dal campo per reiterate proteste.


A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E
AMARO IATANDERSON IGN (ATLETICO SANTENA)
EL FAQIR MOHAMED
TALARICO GIACOMO
SIMONE
BRIGUGLIO LEO
MILANO DANIELE

IPPOLITO ENRICO
HERASHCHENKO
OLEKSANDR

(BACIGALUPO)

(LIBARNA U.S.D.)

GRILLO LEONARDO

(PERTUSA BIGLIERI)

(RIVIERA D ORTA)

PANSINI ALDO
GRASSO IVAN

(SANMARTINESE CALCIO)

GAIDO ALESSANDRO
LONGO ANDREA
MANGOLINI MAVERICK
LUPO SIMONE
FURGATO ROBERTO
MANZINI LORENZO
CORRADIN ROBERTO

(ATLETICO RACCONIGI)

(DOGLIANI)

(VALLE CERVO ANDORNO)

(GIOVENTU RODALLESE A.S.D.)

(VIANNEY)

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E


CORDINI GIANMARIA
COLUCCIA WILLIAM
CIOFFI EMANUELE
SASSO SANDRO
GINESTRONE GIORGIO
MONTALTO DANILO
ZANGHI GIUSEPPE
AGNOLON ANDREA

(AGRANO SPORTIVA)
(BACIGALUPO)
(BUSCA CALCIO 2001)
(GREGGIO 2009)
(OLIMPIA SANT AGABIO 1948)
(SAN GIORGIO TORINO)
(SPORTING CENISIA)

(BASSO NOVARESE)
(DUFOUR VARALLO)
(LIVORNO F.CALCIO 1926)
(PIANEZZA)
(SPARTA NOVARA)
(SPORTIVA NOLESE)

(VILLARBASSE)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO


SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (V INFR)
MANDARA ERNESTO

(VILLAROMAGNANO)

AMMONIZIONE CON DIFFIDA (IV INFR)


GIORDANO DIEGO

(ARONA CALCIO)

DI BALSAMO SALVATORE

(AURORACALCIO
ALESSANDRIA)

PADOVAN FEDERICO

(AZEGLIO)

BENNA NICOLO

(BVS BASSA VAL SUSA)

DE MAINA EDOARDO

(CASELETTE)

ANDORNO EUGENIO MARIA (OCCHIEPPESE)

NICOLETTA DANIELE

(PERTUSA BIGLIERI)

VOYAT LORIS

(SAINT VINCENT CHATILLON)

COTTINO LUIGI

(SAVIGLIANESE CALCIO 1919)

NAPOLI DANIELE

(SPARTA NOVARA)

ISABELLI GIULIO

(VALLE CERVO ANDORNO)

DE STEFANO IVAN
GIUSEPPE

(VILLAR 91)

MAGGIOLO EDOARDO

(VIRTUS VERCELLI)

GARE DEL CAMPIONATO SECONDA CATEGORIA


GARE DEL 20/ 9/2015

Gara del 20/ 9/2015 TASSAROLO - FRESONARA CALCIO

La societ AS TASSAROLO ha proposto reclamo avverso la regolarit della gara in oggetto


postulando l'illegittima partecipazione (alla gara de qua) del giocatore APICELLA ALESSIO, in
quanto in costanza di squalifica " per recidiva in ammonizione IV infrazione" come da C.U. n 77 del
29

30/04/2015, giocatore che risulta essere stato schierato dalla societ anche in una gara disputata in
precedenza (il 13/09/2015).
Il reclamo risulta incoato nei termini di rito.
Effettuate le verifiche emerso come effettivamente l'atleta in epigrafe risulti squalificato nei termini
e con le modalit esposte dal ricorrente con il conseguente suo illegittimo utilizzo in ambedue le
partite sopra individuate: infatti, a norma dell'art. 22 comma 6, il residuo di squalifica andava
scontato nelle gare ufficiali dell'attuale campionato.
Ne deriva la violazione dell'art.17 comma 5 lettera a) del C.G.S., con sanzioni a carico di societ,
calciatore (ulteriore squalifica da sommare a quella gi comminata) e dirigente sottoscrittore della
distinta presentata all'arbitro, Per l'effetto, a scioglimento della riserva contenuta nel comunicato
n20 del 23/09/2015,
SI DELIBERA
- di accogliere il reclamo
- di infliggere alla societ FRESONARA la perdita della gara, omologando la stessa con il seguente
risultato:
AS TASSAROLO - FRESONARA 3-0
- di inibire fino al 1/12/2015 il dirigente sig. PORROTTO ANDREA
- di infliggere al giocatore APICELLA ALESSIO UNA ULTERIORE gara di squalifica
- di condannare la societ FRESONARA ALL'AMMENDA DI EURO 150,00
- nulla sulla tassa reclamo non versata.

gara del 20/ 9/2015 CASTELLETTESE CALCIO - SAN MICHELE NIELLA

La societ ASD CASTELLETTESE CALCIO, con raccomandata spedita il 24/09/2015 e


regolarmente notificata alla controparte, ha inteso proporre rituale reclamo avverso la regolarit
della gara in epigrafe postulando la posizione irregolare dei giocatori GRISERI GIACOMO e
NEACSU IONUT schierati in campo dalla controparte bench in costanza di squalifica. Il reclamo
fondato e meritevole di accoglimento.
Esperite le opportune verifiche risultato infatti che il giocatore GRISERI GIACOMO (31/10/1989),
presente in distinta con il n 1 e quindi partecipante alla gara, risulta essere stato squalificato per
TRE gare, di cui solo una scontata, nella scorsa stagione allorch era tesserato per la societ
SANMICHELESE (vedi C.U. regionale n 77 del 30/4/2015).
Il giocatore NEACSU IONUT (23/08/1981), presente in distinta con il n4 e tesserato nella scorsa
stagione per l'UNIONE POL. NIELLESE, risulta essere stato squalificato per UNA gara per recidiva
in ammonizione (VIII infrazione) in occasione dell'ultima giornata del campionato di 3^ Categoria
girone di Cuneo (vedi C.U. n48 del 21/5/2015 della Delegazione Provinciale di Cuneo).
Le giornate residue di squalifica dovevano pertanto essere scontate nel campionato della presente
stagione 2015/2016 (art. 22 comma 6 del C.G.S.).
I suddetti giocatori invece sono stati schierati dalla societ SANMICHELENIELLA in entrambe le
gare finora disputate (13/9 con la societ Fontanellese e 20/9 nella gara oggetto del gravame) e
pertanto le squalifiche a loro irrogate risultano ancora da scontare.
30

Atteso quanto dettagliatamente argomentato in premessa ed in applicazione dell'art. 17 comma 5


lettera a) del C.G.S.,
SI DELIBERA
- di accogliere il reclamo presentato dalla societ Castellettese Calcio assegnando gara persa alla
societ Sanmichele Niella (in riforma di quanto riportato sul C.U. n 20 ) con il seguente risultato:
CASTELLETTESE - SANMICHELE NIELLA 3-0
- di comminare alla societ SANMICHELENIELLA l'ammenda di euro 150,00
- di inibire fino al 1/12/2015 il dirigente responsabile che ha sottoscritto la distinta gara signor
BELTRUTTI IVAN
- di squalificare per UNA ULTERIORE gara i giocatori Griseri Giacomo e Neacsu Ionut
- di nulla disporre circa la tassa reclamo in ragione dell'accoglimento dello stesso.

GARE DEL 25/ 9/2015


PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 6/10/2015
SIBILLA IVO

(VILLANOVETTA)

Allontanato dal campo per proteste.


A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER TRE GARA/E EFFETTIVA/E
GATTINO MATTIA

(VILLANOVA SOLARO)

A gioco fermo afferrava con le mani il volto di un giocatore avversario provocandone la caduta a terra.
SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E
COERO BORGA MARCO

(VAL MAIRA)

GARE DEL 26/ 9/2015


PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 30/10/2015
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA'
MANCA GIUSEPPE

(MOTTA PICCOLA CALIFORNIA)

31

Allontanato dal campo per gravi e ripetute offese all'arbitro, al termine della gara affrontava lo stesso con
minacce e reiterate offese.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E
IANNUZZI MATTEO

(MOTTA PICCOLA CALIFORNIA)

GARE DEL 27/ 9/2015

gara del 27/ 9/2015 OLEGGIO CASTELLO - COMIGNAGO CALCIO


A seguito della disamina degli atti relativi alla gara in epigrafe emerso un provvedimento
disciplinare a carico del giocatore GJIZA DORIAN ( 20/2/1989) - (Societ COMIGNAGO) Dopo il
controllo al sistema informatico e le successive verifiche presso l'Ufficio Tesseramenti del Comitato
Regionale risultato che il succitato giocatore non figura tesserato: trattandosi inoltre di calciatore
straniero, il suo impiego potr avvenire solo dopo che la pratica verr convalidata dall'Ente
competente.
Atteso quanto in premessa ed in applicazione dell'art.17 comma 5 lettera a) del C.G.S. pertanto
SI DELIBERA
- di assegnare gara persa alla societ Comignago disponendone l'omologazione con il seguente
risultato:
OLEGGIO CASTELLO - COMIGNAGO CALCIO 3-0
- di comminare alla societ l'ammenda di euro 150,00
- di inibire fino al 1/12/2015 il dirigente responsabile che ha sottoscritto la distinta di gara signor
LEONARDI MAURO
- di squalificare il giocatore GJIZA DORIAN per UNA gara effettiva da scontare dopo l'eventuale
perfezionamento di un tesseramento.
- negli appositi paragrafi si riportano i provvedimenti assunti per quanto in atti.

gara del 27/ 9/2015 GRAND COMBIN - VALCHIUSELLA 1999 A.S.D.

A seguito della disamina degli atti relativi alla gara in epigrafe emerso un provvedimento
disciplinare a carico del giocatore LUPU RAZVAN FLORIN ( 31/3/1990) - (Societ VALCHIUSELLA)
Dopo il controllo al sistema informatico e le successive verifiche presso l'Ufficio Tesseramenti del
Comitato Regionale risultato che il succitato giocatore non figura tesserato: trattandosi inoltre di
calciatore straniero, il suo impiego potr avvenire solo dopo che la pratica verr convalidata
dall'Ente competente.
Atteso quanto in premessa ed in applicazione dell'art.17 comma 5 lettera a) del C.G.S. pertanto
SI DELIBERA
- di assegnare gara persa alla societ Valchiusella disponendone l'omologazione con il seguente
risultato:
GRAND COMBIN - VALCHIUSELLA 3-0
- di comminare alla societ l'ammenda di euro 150,00
- di inibire fino al 1/12/2015 il dirigente responsabile che ha sottoscritto la distinta di gara signor
LESSIO LUCA
32

- di squalificare il giocatore LUPU RAZVAN FLORIN per UNA gara effettiva da scontare dopo
l'eventuale perfezionamento di un tesseramento.
- negli appositi paragrafi si riportano i provvedimenti assunti per quanto in atti.
PREANNUNCIO DI RECLAMO

gara del 27/ 9/2015 MONTJOVET - PVF


Preso atto del preannuncio di reclamo da parte della Societa' A.S.D.PVF si soprassiede ad ogni
decisione in merito.
Nel relativo paragrafo, di seguito, si riportano i provvedimenti disciplinari assunti a carico di tesserati
per quanto in atti.
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 100,00 LENTA 2011
Per comportamento ripetutamente offensivo, durante tutta la gara, da parte dei propri sostenitori nei confronti
dell'arbitro ,inoltre per mancanza acqua calda nello spogliatoio dell'arbitro.
Euro 50,00 MONTJOVET
Al termine della gara un sostenitore indossante la divisa sociale, e quindi verosimilmente riconducibile a
tesserati della societ, dalla tribuna offendeva e provocava il portiere avversario.
Euro 50,00 OLEGGIO CASTELLO
Per inadeguato apprestamento dello spogliatoio arbitrale che si presentava col pavimento bagnato e coperto
da uno strato di fango.
A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 30/10/2015
SCICCHITANO VINCENZO

(G3 REAL NOVI)

Allontanato dal campo per gravi offese all'arbitro, al termine della gara reiterava tali offese oltre che nei
confronti dell'arbitro anche nei confronti dei giocatori della squadra avversaria fino a quando non veniva
trascinato fuori dal campo dai suoi stessi collaboratori.
NASILLI PAOLO

(MONTANARO)

Allontanato dal campo per proteste, alla notifica del provvedimento offendeva l'arbitro.
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 6/10/2015
LESSIO LUCA

(VALCHIUSELLA 1999 A.S.D.)

Allontanato dal campo per proteste.


A CARICO DI MASSAGGIATORI
SQUALIFICA. FINO AL 30/10/2015
33

AUGERI GLAUCO

(CANDIOLO)

Allontanato dal campo per proteste ed offese all'arbitro.


SQUALIFICA. FINO AL 6/10/2015
ZIZZO PLACIDO

(SALSASIO)

Allontanato dal campo per proteste.


BERTINO PAOLO

(SAN MICHELE NIELLA)

Allontanato dal campo per proteste.


A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA FINO AL 13/10/2015
PAGANI GIANNI

(CALCIO FARA)

Allontanato dal campo per aver fatto uso di frasi blasfeme.


SERIPIERI GIANLUCA

(MONTANARO)

Allontanato dal campo per aver pronunciato espressioni blasfeme.


POLICARO FILIPPO

(SALSASIO)

Al termine della gara teneva comportamento gravemente scorretto nei confronti dei giocatori avversari.
MICHELOTTI GIORGIO

(SAN MICHELE NIELLA)

Allontanato dal campo per aver pronunciato frasi blasfeme.


SQUALIFICA FINO AL 6/10/2015
LUPO GIAN ANTONIO

(CARESANA CALCIO)

Allontanato dal campo per aver insultato un giocatore avversario.


RACO STEFANO

(TORRI BIELLESI A.S.D.)

Allontanato dal campo per proteste.


A CARICO ASSISTENTI ARBITRO
SQUALIFICA FINO AL 6/10/2015
TASSONE GIOVANNI

(SAN BENIGNO)

Allontanato dal campo per proteste.


A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E

34

BAGNASCO ALBERTO

(CENTRO GIOVANI M.SANSON)

RANDI LUCA

(COMIGNAGO CALCIO)

PINTO MATTEO

(FULVIUS 1908)

BOTTURA LUCA

(GAGLIANICO C.S.I.)

RUOTOLO VINCENZO

(GRUPPO SPORTIVO
CASTELLO)

CARLOZZO PATRICK

(LUMELLOGNO)

TERMINE DAVIDELUIGI

(MONTJOVET)

MALVASI DIEGO

(MORNESE CALCIO)

PELLEGRINO DONATO

(NONE FC)

GIORDANO CLAUDIO

(ORANGE CERVERE)

ATFANE YOUNES

(QUART)

SPADA FABIO

(SAN BENIGNO)

MELLACCA ROBERTO

(SAN BERNARDO)

BARBASSO BENEDETTO

(SEXADIUM)

SALVAGGIO ANDREA

(VALMILANA CALCIO)

SUINI ALESSANDRO

(VOLUNTAS SUNA)

(ARDOR TORINO 1937)

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E


FACCINI MARCO
BACCOUCHE OMAR
DI NARDO ALESSANDRO
QUAGLIA MARCO
BRENTA CLAUDIO
AIELLO GIANNI

(A.C. MERONI RIVOLI)

(COMIGNAGO CALCIO)

NEGRESCU FLORIN
CHIANTIA DAVIDE
VASSALLO FRANCESCO
ROCCINI ANDREA
LAGDANI SOUFIYAN
MARTINI NUARDO

COLLECORVINO FABIO

(EMIT BOYS)

SICHI LUIGI

QUARELLO ANDREA
VENDEMMIATI MARCO
SARPATO ANDREA
GHIDINI ANTONELLO

(GIAVENOCOAZZE)

CAMPO MICHAEL

(PRO GHEMME)

RIOTTO CARMINE
NADALIN SIMONE
BARBUTO MARCO
ABBRESCIA FRANCESCO

(QUARGNENTO DILETTANTI)

MANUELLI NICHOLAS
BUGATTI MIRKO
ACQUADRO DANIELE
RONDONI ROBERTO
LEONETTI DREDHAJ
STIVEN
DI STASI MATTEO
EANDI IVANO
BOUITBER ABDERRAHIM
FORSINETTI JURY

(AUXILIUM VALDOCCO)
(CALCIO FARA)
(CARAMAGNESE A.S.D.)
(CARRU)

(LUMELLOGNO)
(MERGOZZESE)
(PRALORMO)

(RUBIANA CALCIO A.S.D.)


(SAN BERNARDO)
(SIM GARBAGNA)

(BORGATA PARELLA CALCIO)


(CANDIOLO)
(CARAMAGNESE A.S.D.)
(CARRU)
(DON BOSCO ALESSANDRIA)
(GABETTO SPORTING
VENARIA)
(LENTA 2011)
(MERGOZZESE)
(OLEGGIO CASTELLO)
(PREMOSELLO CALCIO)
(PRO SAVIGLIANO CALCIO)
(ROMAGNANO CALCIO A.S.D.)
(S.CHIAFFREDO)
(SAN MICHELE NIELLA)
(VALMILANA CALCIO)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO


SQUALIFICA PER TRE GARA/E
BOVERO STEFANO

(SALSASIO)

Al termine della gara davanti agli spogliatoi colpiva con due schiaffi,al viso e al collo,un giocatore avversario.
SQUALIFICA PER DUE GARA/E
SCARCIPINO GIUSEPPE

(PVF)

Al termine della gara, provocato da uno spettatore della societ avversaria, inveiva contro lo stesso e tentava
di scavalcare la recinzione prontamente trattenuto dai compagni.

GARE DEL CAMPIONATO REGIONALE JUNIORES


GARE DEL 26/ 9/2015

Gara del 26/ 9/2015 CIT TURIN LDE - ATLETICO TORINO

35

A seguito della disamina degli atti relativi alla gara in epigrafe emerso un provvedimento
disciplinare a carico del giocatore HAY AHMED MAKREM ( 24/5/1997) - (Societ CIT TURIN) Dopo
il controllo al sistema informatico e le successive verifiche presso l'Ufficio Tesseramenti del
Comitato Regionale risultato che il succitato giocatore non figura tesserato: trattandosi inoltre di
calciatore straniero, il suo impiego potr avvenire solo dopo che la pratica verr convalidata
dall'Ente competente.
Atteso quanto in premessa ed in applicazione dell'art.17 comma 5 lettera a) del C.G.S. pertanto
SI DELIBERA
- di assegnare gara persa alla societ CIT TURIN disponendone l'omologazione con il seguente
risultato:
CIT TURIN - ATLETICO TORINO 0=3
- di comminare alla societ l'ammenda di euro 150,00
- di inibire fino al 1/12/2015 il dirigente responsabile che ha sottoscritto la distinta di gara signor
BRUNO ROBERTO
- di squalificare il giocatore HAY AHMED MAKREM per UNA gara effettiva da scontare dopo
l'eventuale perfezionamento di un tesseramento.
- negli appositi paragrafi si riportano i provvedimenti assunti per quanto in atti.

Gara del 26/ 9/2015 ASTI CALCIO F.C. SRL - SANTOSTEFANESE

La societ ACD SANTOSTEFANESE, a mezzo telefax spedito il 28/09/2015 ha inteso proporre


rituale reclamo avverso la regolarit della gara in epigrafe postulando la posizione irregolare dei
giocatori OUCHAIB AJOUB (nato il 28/4/1997) e SARCINELLA NICOLAS (11/2/1998) a suo dire
non tesserati per la societ Asti Calcio.
Dopo il controllo al sistema informatico e le successive verifiche presso l'Ufficio Tesseramenti del
Comitato Regionale risultato che entrambi i calciatori summenzionati sono regolarmente tesserati
per la societ Asti Calcio a decorrere dal 25 settembre 2015 e pertanto avevano pieno titolo a
partecipare alla gara oggetto del presente gravame.
Atteso quanto in premessa pertanto,
SI DELIBERA
- di rigettare il reclamo proposto dalla societ Santostefanese in quanto manifestamente privo di
fondamento
- di disporre l'omologazione della gara con il risultato conseguito in campo e cio:
ASTI CALCIO - SANTOSTEFANESE 3-2
- di porre a carico della societ Santostefanese l'addebito della tassa reclamo non versata
- negli appositi paragrafi vengono riportati i provvedimenti disciplinari assunti per quanto in atti.

Gara del 26/ 9/2015 JUVENTUS DOMO - VERBANIA CALCIO 1959 SRL

Poich la societ VERBANIA CALCIO 1959 non si presentata in campo per la disputa della gara
in oggetto
SI DELIBERA DI
- assegnare gara persa alla societ VERBANIA CALCIO 1959 in applicazione degli articoli 53/2
delle N.O.I.F. e 17 comma 1 del C.G.S., con il seguente risultato
36

JUVENTUS DOMO - VERBANIA CALCIO 1959 3-0


- penalizzare di UN PUNTO in classifica la societ VERBANIA CALCIO 1959 giusto il disposto
dell'art.53/2 predetto
-comminare alla societ l'ammenda di euro 150,00 come prima rinuncia
PREANNUNCIO DI RECLAMO
gara del 26/ 9/2015 GASSINOSANRAFFAELE - PVF
Preso atto del preannuncio di reclamo da parte della Societa' U.S.D.GASSINOSANRAFFAELE si soprassiede
ad ogni decisione in merito.
Nel relativo paragrafo, di seguito, si riportano i provvedimenti disciplinari assunti a carico di tesserati per
quanto in atti.
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 100,00 ASTI CALCIO F.C. SRL
Per aver fatto disputare la gara su un campo diverso da quello indicato dal Comitato Regionale sull'apposito
calendario gare allegato al comunicato ufficiale.
A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA FINO AL 13/10/2015
CANISTRARO PIETRO

(CHERASCHESE 1904)

Allontanato dal campo per comportamento scorretto nei confronti dei tesserati avversari presenti in panchina.
A CARICO ASSISTENTI ARBITRO
SQUALIFICA FINO AL 30/10/2015
SOMENSI NICOLAS

(JUNIOR BIELLESE LIBERTAS)

Allontanato dal campo per proteste, alla notifica del provvedimento offendeva l'arbitro.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E
MAGLIANO MARCO

(ATLETICO TORINO)

GALLO ROBERTO

(BARCANOVA SALUS)

PONTE GIANLUCA

(BSR GRUGLIASCO)

LABATE FEDERICO

(COLLINE ALFIERI DON BOSCO)

GUASTONI FRANCESCO

(FOSSANO CALCIO A.S.D.)

CAFFARO UMBERTO

(LUSERNA)

ARMITANO JOSHUA

(PEDONA BORGO S.D.)

MARZULLI ALESSANDRO

(RIVAROLESE 2009 S.R.L.)

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E

37

PEIRONE LORENZO

(ALPIGNANO)

DEL VENTO ALESSANDRO (ATLETICO TORINO)

LOFARO ANDREA

(ATLETICO TORINO)

PROLA MATTEO

(ATLETICO TORINO)

DE MARCO DOMENICO

(BORGARETTO CALCIO)

DE SANTIS DANIEL

(BOVES MDG CUNEO)

MOLFESE MICHELE

(BRANDIZZO)

PINNA ALBERTO

(C.S.F. CARMAGNOLA)

LAVANGA SIMONE

(CALCIO SETTIMO)

SCONFIENZA MATTEO

(CANELLI)

AVRAM GABRIEL

(CENISIA)

CAGNI SIMONE

(CITTA DI COSSATO)

ALONGI SIMONE

(COLLINE ALFIERI DON BOSCO)

PERLETTO JACOPO

(COLLINE ALFIERI DON BOSCO)

MACARLINO GIANLUCA

(MIRAFIORI A.S.D.)

BORGOGNA LORENZO

(ORIZZONTI UNITED)

BLUNDA ALESSANDRO

(PIANEZZA)

BIBIRI GABRIELE

(VENARIA REALE)

PETTITI FEDERICO

(VIRTUS MONDOVI CARAS)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO


SQUALIFICA PER TRE GARA/E
BLOSENCO ADRIAN

(CUMIANA CALCIO)

Al termine della gara si avvicinava all'arbitro rivolgendogli espressioni gravemente irriguardose. In seguito, con
altri tre compagni non identificati, seguiva l'autovettura dell'arbitro e una volta superato, gli rivolgeva
ripetutamente gesti offensivi.

GARE DEL CAMPIONATO CALCIO A CINQUE SERIE C1


GARE DEL 26/ 9/2015
PREANNUNCIO DI RECLAMO
gara del 26/ 9/2015 TIME WARP CALCIO A 5 - I BASSOTTI
Preso atto del preannuncio di reclamo da parte della Societa' A.S.D.I BASSOTTI si soprassiede ad ogni
decisione in merito.
Nel relativo paragrafo, di seguito, si riportano i provvedimenti disciplinari assunti a carico di tesserati per
quanto in atti.
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 50,00 SPORTIAMO
Per aver permesso al termine della gara, ma ancora sul terreno di gioco, a persona non identificata ma
sicuramente riconducibile alla societ di avvicinare gli arbitri offendendoli.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E
38

SIVIERO FILIPPO

(FUTSAL SAVIGLIANO)

BUSSETTI ALESSANDRO

(SPORTIAMO)

CARTOSCELLA CRISTIAN

(SPORTIAMO)

MAZZUCCO GABRIELE

(SPORTING ROSTA)

VASSALLO GIUSEPPE

(SPORTING ROSTA)

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E


ONGARI GIANLUCA

(EMMEFFE FUTSAL)

GARE DEL CAMPIONATO CALCIO A CINQUE SERIE C2


GARE DEL 28/ 9/2015
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E
COLOSIMO DENIS

(OLYMPIC C5)

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E


TERNAVASIO GIANLUCA

(ASSOCIAZIONE CALCIO BRA)

PIAZZOLLA RUGGIERO

(SPORTING ORBASSANO
SSDARL)

BERNARDO ADRIANO

(OLYMPIA 2002)

GARE DEL CAMPIONATO REGIONALE FEMMINILE


GARE DEL 27/ 9/2015
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DI SOCIETA'
AMMENDA
Euro 50,00 CITTA DI COSSATO
Per comportamento ripetutamente offensivo, durante tutta la gara, da parte dei propri sostenitori nei confronti
dell'arbitro.
Euro 50,00 COSTIGLIOLESE 2010
Per comportamento offensivo e minaccioso, durante tutta la gara, da parte dei propri sostenitori nei confronti
dell'arbitro.
A CARICO DI ALLENATORI

39

SQUALIFICA FINO AL 30/10/2015


POLTRONIERI ROSSO

(CARRARA 90)

Allontanato dal campo per proteste e offese all'arbitro.


SQUALIFICA FINO AL 6/10/2015
ISOARDI MARCO

(COSTIGLIOLESE 2010)

Allontanato dal campo per proteste, si ripeteva altres al termine della gara.
A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E
ZANETTA ALESSANDRA

(CITTA DI COSSATO)

PICCO ALESSIA

(COSTIGLIOLESE 2010)

VASSALLO GLORIA

(CAVALLERMAGGIORE)

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E


RIZZO FABIOLA

(CARRARA 90)

GARE DEL CAMPIONATO FEMMINILE SERIE D


GARE DEL 27/ 9/2015

gara del 27/ 9/2015 ATLETICO 1912 SANGIUSTESE - OLYMPIC COLLEGNO

A seguito della disamina degli atti relativi alla gara in epigrafe emerso un provvedimento
disciplinare a carico della giocatrice VULLO MELANIA (25/1/1995) - (Societ ATLETICO 1912
SANGIUSTESE).
Dopo il controllo al sistema informatico e le successive verifiche presso l'Ufficio Tesseramenti del
Comitato Regionale risultato che la succitata giocatrice figura tesserata per altra societ.
Atteso quanto in premessa ed in applicazione dell'art.17 comma 5 lettera a) del C.G.S. pertanto
SI DELIBERA
- di assegnare gara persa alla societ Atletico 1912 Sangiustese disponendone l'omologazione con
il seguente risultato:
ATLETICO 1912 SANGIUSTESE - OLYMPIC COLLEGNO 0=3
- di comminare alla societ l'ammenda di euro 150,00
- di inibire fino al 01/12/2015 il dirigente responsabile che ha sottoscritto la distinta di gara signor
BLASEOTTO MARCO
- di squalificare l giocatrice VULLO MELANIA per UNA gara effettiva da scontare dopo l'eventuale
perfezionamento di un tesseramento.
- negli appositi paragrafi si riportano i provvedimenti assunti per quanto in atti.

gara del 27/ 9/2015 VIANNEY - SAN D.SAVIO ROCCHETTA T.

La gara in epigrafe non ha avuto una regolare conclusione.


40

Dall'esame del referto di gara si evince che la societ USD SAN DOMENICO SAVIO si presentava
in campo con solo OTTO giocatrici.
Al termine del primo tempo, durante l'intervallo, il dirigente accompagnatore rilasciava all'arbitro una
dichiarazione scritta con la quale comunicava che, a seguito di infortunio, due giocatrici non erano
pi in grado di riprendere la gara.
Poich la squadra rimaneva in campo con solo SEI calciatrici, numero insufficiente per la
prosecuzione dell'incontro l'arbitro ne decretava la sospensione definitiva.
Atteso quanto in premessa ed in applicazione dell'art. 17 comma 1 del C.G.S.,
SI DELIBERA
- di assegnare gara persa alla societ SAN DOMENICO SAVIO disponendone l'omologazione con
il miglior risultato conseguito in campo e cio:
VIANNEY - SAN DOMENICO SAVIO 10-0

gara del 27/ 9/2015 SPAZIO TALENT SOCCER - ASTISPORT

La gara in epigrafe non ha avuto svolgimento.


Dall'esame del referto arbitrale si evince che la societ SPAZIO TALENT SOCCER si presentava
con solo SEI giocatrici e quindi in numero insufficiente per poter disputare la gara.
Quanto sopra deve considerarsi quale rinuncia alla disputa dell'incontro a norma dell'art. 53 comma
2 delle N.O.I.F. e pertanto,
SI DELIBERA
-di assegnare gara persa alla societ Spazio Talent Soccer, in applicazione dell'art. 17 comma 1 del
C.G.S. con il seguente risultato:
SPAZIO TALENT SOCCER - ASTISPORT 0-3
- di penalizzare di UN PUNTO in classifica la societ SPAZIO TALENT SOCCER
- di comminare alla societ l'ammenda di euro 300,00 come seconda rinuncia.

GARE DEL CAMPIONATO FEMMINILE PRIMAVERA


GARE DEL 26/ 9/2015

gara del 26/ 9/2015 J GOLD SCHOOL A.S.D. - SAN BERNARDO LUSERNA C

La societ ASD J GOLD SCHOOL con telefax inviato in data 30/09/2015 ha inteso rinunciare alla
manifestazione in epigrafe.
Preso nota di quanto sopra pertanto,
SI DELIBERA
- di comminare alla societ rinunciataria in applicazione dell'art. 53 comma 8 del C.G.S., l'ammenda
di euro 1000,00, sanzione cos ridotta in considerazione delle motivazioni addotte dalla societ a
giustificazione del ritiro.
- nel prosieguo della manifestazione le societ che dovranno incontrare la squadra J GOLD
SCHOOOL osserveranno un turno di riposo.
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
41

In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA' FINO AL 6/10/2015
CHIARENZA VINCENZO

(J GOLD SCHOOL A.S.D.)

Allontanato dal campo per comportamento non regolamentare.

GARE COPPA ITALIA CALCIO A CINQUE


GARE DEL 10/ 9/2015
PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO
AMMONIZIONE I INFR DIFFIDA
ROSSO GIOVANNI

MINCHILLO MATTEO

(ASSOCIAZIONE CALCIO BRA)

(TIME WARP CALCIO A 5)

GARE DEL 24/ 9/2015


PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI
In base alle risultanze degli atti ufficiali sono state deliberate le seguenti sanzioni disciplinari.
A CARICO DI ALLENATORI
SQUALIFICA FINO AL 30/10/2015
CORNELJ MAURO

(FC SANTA RITA CALCIO A 5)

Allontanato dal campo per comportamento gravemente offensivo nei confronti dell'arbitro. Reiterava tale
comportamento, rientrando sul terreno di gioco, al termine della gara prontamente fermato da un dirigente
della societ.
SQUALIFICA FINO AL 6/10/2015
QUIRINO CLAUDIO

(BORGO TICINO C5)

Allontanato dal campo per proteste.


A CARICO CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO
SQUALIFICA PER CINQUE GARA/E EFFETTIVA/E
ARENA GIACOMO

(FC SANTA RITA CALCIO A 5)

Per intervento falloso ai danni di un avversario. Alla notifica del provvedimento ritardava l'uscita dal terreno di
gioco rivolgendo platealmente gravi offese e minacce nei confronti dell'arbitro. A fine gara rientrava sul terreno
di gioco reiterando le proteste e, durante il rientro negli spogliatoi, attingeva l'arbitro in faccia con acqua.
42

SQUALIFICA PER DUE GARA/E EFFETTIVA/E


FAURE CHRISTIAN

(POLISPORTIVA
BARDONECCHIA)

UGETTI DAVIDE

(POLISPORTIVA
BARDONECCHIA)

SQUALIFICA PER UNA GARA/E EFFETTIVA/E


GALUPPINI MARIO

(BORGO TICINO C5)

BONO MARCO

(PRO CASALBORGONE)

TIETIE SERGES

(SERMIG)

PIZZI SANTE MIRCHO

(SET UP LIVE CALCIO A 5)

A CARICO CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO


SQUALIFICA PER UNA GARA PER RECIDIVA IN AMMONIZIONE (II INFR)
ZEBELLONI DAVIDE

(DORINA)

TORANO MATTEO

(PEROSA A.S.D.)

SALERNO WILLIAM

(PRO CASALBORGONE)

RAGHIBI SADIK

(SERMIG)

TEDESCO GIANLUCA

(SET UP LIVE CALCIO A 5)

AMMONIZIONE I INFR DIFFIDA


ONGARI HENRY

(ASA EVENTI)

DRAGO CRISTIAN

(AURORA NICHELINO)

FERRO GINO PIETRO

(AURORA NICHELINO)

GAGLIANESE SIMONE

(CINZANO CALCIO 5)

VARETTO SERGIO

(CINZANO CALCIO 5)

PATRONO GIOVANNI

(DON BOSCO CASELLE)

RADOSTA LUCA

(DON BOSCO CASELLE)

CAPUTO MARCO

(DORINA)

RICCIARDELLI FRANCESCO (DORINA)

SAJN SIMONE

(DORINA)

CECILI MARCO

(FC SANTA RITA CALCIO A 5)

PIERRO GABRIELE

(I BASSOTTI)

CAVALIERE FABIO

(OLYMPIC C5)

DI CARLO MARCO

(OLYMPIC C5)

LA ROSA ALFREDO
GIOVANN

(OLYMPIC C5)

MUSA ADANTE

(OLYMPIC C5)

DI SALVATORE LIBERATO

(PASTA)

BORIANO ANTONIO

(PRO CASALBORGONE)

SAUCHELLI MATTEO

(PRO CASALBORGONE)

MEINA ANDREA

(REAL MIRAFIORI CALCIO A 5)

MORELLO FABIO

(REAL MIRAFIORI CALCIO A 5)

DONOFRIO GIUSEPPE

(SERMIG)

PRIMAVERA ROBERTO

(SERMIG)

PIZZI SANTE MIRCHO

(SET UP LIVE CALCIO A 5)

BUSSI MAURIZIO

(SPORTIAMO)

ZUCCARELLO LEONARDO

(SPORTIAMO)

VACCARO STEFANO

(TOP FIVE S.R.L.)

Il Giudice Sportivo
(Boccalatte Sergio)

43

5. CORTE SPORTIVA DI APPELLO


A LIVELLO TERRITORIALE
a) Reclamo proposto dalla A.S.D. PEROSA avverso le decisioni del Giudice Sportivo
contenute nel C.U. N 18 del 17/09/15 del Comitato Regionale Piemonte e Valle dAosta in
ordine alla gara PEROSA VILLAR PEROSA disputata il 10/09/15 nellambito della Coppa
Piemonte di Prima Categoria Girone 17
Con tempestivo reclamo fatto pervenire in data 21/09/15, la A.S.D. PEROSA contesta la squalifica
fino al 17/10/2015 inflitta dal Giudice Sportivo al proprio giocatore CIALLELLA Lorenzo con
provvedimento pubblicato sul C.U. N 18 del 17/09/15 del Comitato Regionale Piemonte e Valle
dAosta per i fatti riportati dal direttore della gara PEROSA VILLAR PEROSA disputata il 10/09/15
nellambito del Girone 17 della Coppa Piemonte di Prima Categoria.
La societ reclamante chiede la riduzione della squalifica inflitta dal Giudice Sportivo al proprio
giocatore, sostenendo che il medesimo stato espulso dal Direttore di gara per aver allontanato in
modo irruento un avversario che stava animatamente discutendo con un proprio compagno di
squadra, causandogli una piccola ferita al collo con leggero sanguinamento. Dopo le cure del caso
il suddetto proseguiva il gioco portando a termine la gara. La reclamante lamenta, infine, leccessiva
efferatezza usata dallarbitro nel descrivere lepisodio in questione.
Larbitro riferisce che, al 24 del secondo tempo, espelleva il giocatore del PEROSA CIALLELLA
Lorenzo per condotta violenta, in quanto, afferrato per il collo un avversario, lo sbatteva
violentemente a terra, procurandogli forti dolori alla schiena e tagli sul collo da cui perdeva sangue.
La tesi difensiva della Societ ricorrente, basata semplicemente sulla mancanza di conseguenze
fisiche provocate allavversario dal gesto violento messo in atto dal calciatore, non meritoria di
accoglimento e non pu essere considerata sufficiente per poter determinare una riduzione della
squalifica.
La Corte Sportiva di Appello Territoriale,
ritenendo, quindi, incensurabile la decisione impugnata sia in ordine al merito, sia alle motivazioni
ed alla congruit della sanzione adottata,
RESPINGE
il ricorso di cui trattasi, disponendo lincameramento della prescritta tassa di reclamo che deve
essere addebitata alla A.S.D. PEROSA perch non versata e, conseguentemente,
CONFERMA
la squalifica fino al 17/10/2015 inflitta dal Giudice Sportivo al giocatore CIALLELLA Lorenzo.
Il Componente Estensore
(Avv. Ezio Scaramozzino)

Il Presidente
(Avv. Paolo Pavarini)

b) Reclamo proposto dalla U.S.D. BARRACUDA avverso i provvedimenti contenuti nel C.U.
N 11 del 24/09/15 della Delegazione Provinciale di Torino emessi dal G.S. in riferimento alla
44

gara LESNA GOLD BARRACUDA disputata il 13/09/15 nellambito del Campionato Allievi
Provinciali Girone C
Premesso che, allesito della gara LESNA GOLD BARRACUDA, disputata il 13/09/15 nellambito
del Girone C del Campionato Allievi Provinciali, il G.S., a seguito di un controllo effettuato sul
giocatore del BARRACUDA PASTERAU Theodor Florent, oggetto di un provvedimento disciplinare
da parte dellarbitro, rilevava lirregolare tesseramento dello stesso, in quanto, trattandosi di
giocatore straniero, il suo impiego sarebbe stato possibile solo dopo la convalida dellEnte
competente.
Per quanto sopra esposto il G.S. emetteva i seguenti provvedimenti:
-

di assegnare gara persa alla U.S.D. BARRACUDA con il seguente risultato:


LESNA GOLD-BARRACUDA 3 0;

di comminare lammenda di euro 100,00 alla U.S.D. BARRACUDA oggettivamente


responsabile;
di inibire fino al 23/10/15 il Signor SEBASTIANI Gianni, dirigente della U.S.D. BARRACUDA,
per comportamento gravemente antisportivo;
di squalificare il giocatore PASTERAU Theodor Florent della stessa societ, da scontare
dopo il perfezionamento del trasferimento.

Avverso i sopra elencati provvedimenti oppone ora ricorso la U.S.D. BARRACUDA, che fa presente
di aver inviato per il tesseramento, in data 10/09/15, la documentazione relativa al giocatore in
questione, con allegata una dichiarazione di affidamento del minore firmata solo dalla madre,
essendo il padre irreperibile. Dichiara, inoltre, di aver appreso in data successiva allo svolgimento
della gara, e cio il 18/09/15, che la pratica dello stesso non era stata evasa in quanto priva della
sottoscrizione del padre e, pertanto, ritiene di aver lecitamente schierato il giocatore nella partita in
oggetto. Conclude, quindi, facendo istanza per lannullamento dei provvedimenti punitivi emessi nei
propri confronti dal G.S.
La Corte Sportiva di Appello Territoriale,
-

ritenute del tutto irrilevanti le motivazioni addotte per giustificare il mancato tesseramento del
giocatore PESTERAU Theodor Florent;
preso atto che un controllo effettuato sul sistema informatico ha evidenziato che il giocatore
risulta svincolato, per termine automatico tesseramento giovanile, alla fine della stagione
precedente, e cio dall1/07/15, senza indicazione di alcun valido attuale tesseramento;
accertato, quindi, che il suddetto giocatore ha preso parte alla gara in questione in
posizione irregolare perch non tesserato;
RESPINGE

il ricorso di cui trattasi, disponendo lincameramento della prescritta tassa di reclamo, che deve
essere addebitata alla U.S.D. BARRACUDA perch non versata;
CONFERMA
in toto le sanzioni in premessa indicate, emesse nei confronti della U.S.D. BARRACUDA, del suo
dirigente, Signor SEBASTIANI Gianni e del giocatore PESTERAU Theodor Florent, ivi compresa la
perdita della gara con il risultato:
LESNA GOLD BARRACUDA 3 - 0
45

Il Componente Estensore
(Avv. Ezio Scaramozzino)

Il Presidente
(Avv. Paolo Pavarini)

6.TRIBUNALE FEDERALE
Istanza di applicazione della sospensione cautelare inoltrata dalla Procura Federale nei
confronti del signor SCAFARO Jacopo, dirigente ed allenatore tesserato per la societ ASD
SPORTING 2015 (ASD VIRTUS JUNIOR CALCIO all'epoca dei fatti) sottoposto a
procedimento disciplinare per lillecito di cui allart. 1 bis CGS.
Con istanza formulata in data 3.9.2015 e pervenuta in data 11.9.2015 a firma del Procuratore
Federale e del Suo Aggiunto si chiede a questo Tribunale Federale lapplicazione della misura della
sospensione cautelare a carico del sig. SCAFARO Jacopo, dirigente ed allenatore tesserato
all'epoca dei fatti per la societ ASD VIRTUS JUNIOR CALCIO (ora ASD SPORTING 2015),
sottoposto a procedimento disciplinare rubricato al n. 2175/255pf14-15 Procura Federale FIGC per
avere compiuto atti sessuali con giovani calciatori, minori di et all'epoca dei fatti, ed in particolare
per essersi masturbato alla presenza di uno di loro nella doccia dello spogliatoio dopo avergli
chiesto ed ottenuto di fare altrettanto (il tutto preceduto da regalie, attenzioni non comuni, la visione
di materiale pornografico), nonch per avere chiesto ed ottenuto da un altro ragazzo che si
masturbasse in sua presenza ed in presenza dei suoi compagni, nonch per aver compiuto atti
idonei diretti in modo non equivoco ad organizzare una gara di masturbazione tra suoi calciatori;
tali fatti con minori di et a lui affidati per ragioni di cura, educazione ed istruzione. Tutto ci in
Alessandria nel gennaio e aprile 2014 ed in data 6 ottobre 2014.
A seguito della richiesta, questo Tribunale Federale chiedeva l'inoltro degli atti di indagine che
pervenivano in data 15 e 18 settembre 2015.
Il corposo materiale investigativo comprendeva tra gli altri, gli atti del processo penale incardinatosi
innanzi il Tribunale Penale di Alessandria che, in data 28.7.2015, all'esito del giudizio abbreviato,
pronunciava nei confronti di SCAFARO Jacopo sentenza di condanna alla pena di anni due e mesi
due di reclusione per alcuni dei reati al medesimo contestati, tra cui proprio quelli di cui al presente
procedimento sportivo (contestati come capi a) e d) nell'imputazione penale), applicando allo stesso
la sanzione accessoria della interdizione perpetua da qualsiasi ufficio o incarico che lo ponga in
rapporti con minori o in luoghi/strutture pubbliche o private frequentate da minori, con il divieto di
svolgimento di qualsivoglia attivit che gli consenta di avere contatti con minori.
In relazione allistanza il Tribunale Federale
OSSERVA
Nessun dubbio che le condotte contestate e sopra descritte siano state poste in essere da
SCAFARO Jacopo e ci in palese violazione dei doveri di lealt correttezza e probit previsti
dallart. 1 bis C.G.S..
Lesame degli atti posti a fondamento della richiesta consente di ravvisare un grave quadro
probatorio (pi che indiziario) a carico dello SCAFARO che, in sede di interrogatorio di garanzia ex
art.294 c.p.p. (versato in atti), ha peraltro ammesso le proprie responsabilit.

46

D'altra parte la sentenza di condanna sopra citata, presente agli atti, e soprattutto le condivisibili
argomentazioni sviluppate dal GIP presso il Tribunale di Alessandria consentono di non avere dubbi
in ordine alla sussistenza delle gravissime condotte poste in essere dal tesserato in danno di
ragazzi affidati alle sue cure.
Ritenuto che non risultano sussistere cause di giustificazione o di non punibilit ovvero cause di
estinzione dellillecito o della sanzione.
Valutata la estrema gravit dei fatti, la circostanza che le sanzioni inflitte dal giudice penale
troveranno esecuzione solo al passaggio in giudicato della sentenza, che nel frattempo, lo
SCAFARO eventualmente libero da vincoli dell'autorit giudiziaria ordinaria - potrebbe tornare a
svolgere attivit sportive presso strutture frequentate da giovani calciatori minori di et, con il
conseguente concreto pericolo di reiterazione delle condotte in contestazione.
Considerato che la misura cautelare richiesta appare unica idonea a soddisfare lesigenza di
prevenire detto pericolo.
P. Q. M.
Il Tribunale Federale presso il Comitato Regionale Piemonte e Valle dAosta, nella sezione alluopo
costituita, composta dai signori Avv. Flavio Campagna Presidente F.F. Avv. Ezio Scaramozzino
e Avv. Loris Villani applica al sig. SCAFARO Jacopo, dirigente ed allenatore tesserato per la
societ ASD VIRTUS JUNIOR CALCIO la misura della sospensione cautelare da ogni attivit
presso la FIGC per la durata di giorni trenta a decorrere dalla data di pubblicazione del Comunicato
Ufficiale che riporta la presente delibera.
Si avvisa linteressato che, ai sensi dellart.20 comma 3 CGS, decorso tale termine la misura diverr
inefficace salvo eventuali proroghe e, avverso il presente provvedimento, pu essere proposto
reclamo a questo medesimo Tribunale Federale nei termini previsti dallart. 38 CGS.

Il Presidente il Tribunale Federale


(Paolo Pavarini)

Le ammende irrogate con il presente comunicato dovranno pervenire a questo Comitato


entro e non oltre il 15 Ottobre 2015

Pubblicato in Torino ed affisso allalbo del C.R. Piemonte Valle dAosta il 1 Ottobre 2015

Il Segretario
(Emanuele F. Fadini)

Il Presidente
(Ermelindo Bacchetta)

47