Sei sulla pagina 1di 32

breve estratto dalledizione tradizionale

CALENDARIO DA TAVOLO

sabato venerd sabato domenica

GENNAIO
ULTIMO QUARTO a ore 04:57 LUNA NUOVA a ore 20:43 PRIMO QUARTO a ore 00:45 LUNA PIENA a ore 05:38

domenica domenica domenica luned

FEBBRAIO
ULTIMO QUARTO a ore 14:56 LUNA NUOVA a ore 08:20 PRIMO QUARTO a ore 21:30 LUNA PIENA a ore 21:26

luned luned marted mercoled

MARZO
ULTIMO QUARTO a ore 22:52 LUNA NUOVA a ore 20:51 PRIMO QUARTO a ore 18:26 LUNA PIENA a ore 10:27

11 19 27 3

10 17 25 2

11 19 27 8

APRILE
ULTIMO QUARTO a ore 06:36* LUNA NUOVA a ore 02:28* PRIMO QUARTO a ore 14:31* LUNA PIENA a ore 21:57*

MAGGIO
ULTIMO QUARTO a ore 13:14* LUNA NUOVA a ore 11:35* PRIMO QUARTO a ore 06:34* LUNA PIENA a ore 06:24* ULTIMO QUARTO a ore 20:58*

GIUGNO
LUNA NUOVA a ore 17:56* PRIMO QUARTO a ore 19:23* LUNA PIENA a ore 13:32* ULTIMO QUARTO a ore 06:53*

mercoled mercoled gioved gioved

gioved venerd sabato sabato venerd

sabato domenica domenica domenica

10 18 25 8

10 18 25 31 6

16 23 30 5

LUGLIO
LUNA NUOVA a ore 09:14* PRIMO QUARTO a ore 05:18* LUNA PIENA a ore 20:15* ULTIMO QUARTO a ore 19:43*

SETTEMBRE
LUNA NUOVA a ore 13:36* PRIMO QUARTO a ore 19:08* LUNA PIENA a ore 13:12* ULTIMO QUARTO a ore 05:55*

luned marted luned luned

16 22 29 5

AGOSTO
LUNA NUOVA a ore 23:50* PRIMO QUARTO a ore 12:56* LUNA PIENA a ore 03:44* ULTIMO QUARTO a ore 05:55*

gioved gioved gioved venerd

marted mercoled mercoled mercoled

12 19 27 3 9

14 21 28 3

OTTOBRE
LUNA NUOVA a ore 02:34* PRIMO QUARTO a ore 01:02* LUNA PIENA a ore 01:37* ULTIMO QUARTO a ore 00:40*

DICEMBRE
LUNA NUOVA a ore 22:20 PRIMO QUARTO a ore 16:11 LUNA PIENA a ore 10:28 ULTIMO QUARTO a ore 14:47

sabato sabato sabato domenica

12 19 27

NOVEMBRE
LUNA NUOVA a ore 13:49 PRIMO QUARTO a ore 06:57 LUNA PIENA a ore 16:15 ULTIMO QUARTO a ore 20:27

marted luned marted mercoled

domenica domenica domenica luned

10 17 25

17 25

* I dati sono forniti in tempo d orologio: in ora legale quando contrassegnati da asterisco (nel periodo in cui vige l ora legale), in ora solare altrimenti.

Per le altre informazioni astronomiche, come il sorgere ed il calare del Sole, le posizioni planetarie ed il loro ingresso nelle costellazioni, ecc... si rimanda al calendario classico di Frate Indovino.

Carissimi, incoraggiati dallunanime consenso, con gioia riproponiamo la nuova edizione del piccolo calendario Frate Indovino in versione da tavolo. Questo un prodotto agile, utile, funzionale, pratico, sullo stile del calendario tradizionale di Frate Indovino; qualcosa da uf cio, adatto ad una scrivania, puntuale nelle informazioni tipiche del calendario gi esistente e, nello stesso tempo, portatore di quellatmosfera di sereno ottimismo e di simpatia tipica del nostro calendario da parete, appeso in milioni di famiglie italiane. La presente versione da tavolo non si limita a riprodurre gli spunti pi signi cativi delle rubriche originali (che rimandano alledizione integrale e ne ri ettono lo spirito), ma offre anche nuovi elementi incredibilmente preziosi sul piano dellinformazione e dellutilit. Oltre a questo, qui troverete segnalate alcune delle creazioni pi interessanti delle Edizioni Frate Indovino, e poi numeri telefonici, recapiti, indirizzi di posta elettronica e, ...dallaltra parte del lo, un gruppo ben quali cato di Collaboratori pronti a rispondere alle Vostre telefonate, lettere, email, richieste varie. Vi ricordo che acquistando una qualsiasi delle nostre produzioni editoriali (non per ultimo il periodico mensile Frate Indovino) aiuterete anche a sostenere economicamente le Opere Sociali e Religiose che noi Cappuccini Umbri seguiamo da tanto tempo. Con do nel gradimento di questo almanacco formato ridotto, de nito gi una piccola miniatura, che va ad af ancarsi al calendario tradizionale di Frate Indovino e che ad esso rimanda, con le sue curiosit, aforismi e battute ironiche, ivi attinte liberamente. A tutti buona lettura e insieme un saluto carissimo ed un augurio sincero di Pace e Bene. Vostro Frate Indovino

Edizioni Frate Indovino, Perugia - Agosto 2012 Stampa: Nuovo Istituto Italiano dArti Grache S.p.A., Bergamo - Confezione: Cartoedit S.r.l., Citt di Castello (PG)

1 sett. 1 M ............................

2 M ............................ 3 G ............................ 4 V ............................ 5 S ............................ 6 D ............................ 7L


2 sett. ............................

www.frateindovino.eu

8 M ............................ 9 M ............................ 10 G ............................ 11 V ............................ 12 S ............................ 13 D ............................ 14 L


3 sett. ............................

FRANCESCO DI ASSISI UN GIOVANE DEL SUO TEMPO

15 M ............................ 16 M ............................ 17 G ............................ 18 V ............................ 19 S ............................ 20 D ............................ 21 L


4 sett. ............................

Arrivato alla giovinezza, [Francesco] vivido comera di intelligenza, prese ad esercitare la professione paterna, il commercio di stoffe, ma con stile completamente diverso. Francesco era tanto pi gioviale e generoso, gli piaceva dilettarsi e cantare, girovagando per Assisi giorno e notte, con una brigata di amici, spendendo in feste e divertimenti il danaro che guadagnava (FF 1396).

Dove amore e sapienza, ivi non timore n ignoranza. Dove pazienza e umilt, ivi non ira n turbamento. Dove povert con letizia, ivi non cupidigia n avarizia (San Francesco, FF 177).

Con francesco a viva voce

22 M ............................ 23 M ............................ 24 G ............................ 25 V ............................ 26 S ............................ 27 D ............................ 28 L


5 sett. ............................

S, dire Ascesi sarebbe dir corto, se questo nome non risvegliasse nelle nostre anime leco del pi bel poema damore che sia mai stato cantato e, pi ancora, vissuto in tutta la sua pienezza da una creatura di Dio (Alexandre Masseron).

DICEMBRE 2012
L M M G V S D 3 4 5 6 7 1 8 2 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 31 25 26 27 28 29 30

FEBBRAIO 2013
L M M G V S D 4 5 6 7 1 8 2 9 3 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28

29 M ............................ 30 M ............................ 31 G ............................

Nel Nome Santo di Ges . Amen!

1M 2M 3G 4V 5S 6D 7L 8M 9M

S. MARIA MADRE DI DIO S. Basilio Magno v. d. SS. Nome di Ges B. Angela da Foligno fr. S. Simeone stilita EPIFANIA di N.S.G.C. S. Luciano m. S. Massimo di Pavia v. S. Adriano ab. S. Aldo er. S. Igino p. S. Bernardo da Corl. fr. BATTESIMO di GES S. Felice da Nola m. S. Mauro ab. S. Marcello p. S. Antonio ab. S. Margherita dUng. S. Mario m. S. SEBASTIANO m. S. Agnese vr. m. S. Vincenzo Pallotti s. S. Giovanni el. S. Francesco di Sales Conv. di s. Paolo ap. Ss. Timoteo e Tito vv. S. ANGELA MERICI S.Tommaso dAquino d. S. Costanzo v. m. S. Giacinta M. fr. S. Giovanni Bosco sac.

Telefono: 075.5069369
La neve un evento che non delude mai: sempre coi occhi.... VIGNA E CANTINA. Rimboccate i recipienti vinari e, se non laveste ancora fatto, provvedete al cambio del vino, controllando la gradazione alcolica e i valori di acidit. Eseguite la prova allaria per veri care la tenuta del colore. Per qualsiasi problema consultate un buon enologo. Giorni adatti per i travasi: 1-11 e 27-31 Gennaio.

10 G 11 V 12 S 13 D 14 L 15 M 16 M 17 G 18 V 19 S 20 D 21 L 22 M 23 M 24 G 25 V 26 S 27 D 28 L 29 M 30 M 31 G

Perch aspettare tempi di vacche magre per capire la differenza tra il necessario e il superuo? Apri bene gli occhi prima di sposarti, per poterli chiudere tranquillamente quando sarai sposato. Il massimo di ottimismo che si pu riscontrare nei meno sprovveduti cittadini di questi tempi quello di essere idealisti senza illusioni. Quando acquistate una pentola di alluminio fateci bollire, la prima volta, un po di latte che poi getterete via. In questo modo si rimuovono dal metallo tutte le eventuali sostanze nocive presenti.

Si parler sempre pi dello sviluppo economico. Come del capuf cio: tutti ne parlano, ma solo quando non c. IL SAGGIO DICE: Non importa quanto si d, ma quanto amore si mette nel dare (Madre Teresa di Calcutta). Tra noi e linferno e tra noi e il cielo non c che la cosa pi fragile del mondo: la vita (Blaise Pascal).

Il giovane Francesco riuta lelemosina a un povero


Da quel giorno decise in cuor suo di non negare mai pi nulla di quanto gli venisse domandato in nome del Signore. (FF 1397)

1 V ............................ 2 S ............................ 3 D ............................ 4L


6 sett. ............................

www.frateindovino.eu

5 M ............................ 6 M ............................ 7 G ............................ 8 V ............................ 9 S ............................ 10 D ............................ 11 L


7 sett. ............................

MI PAREVA COSA TROPPO AMARA VEDERE I LEBBROSI

12 M ............................ 13 M ............................ 14 G ............................ 15 V ............................ 16 S ............................ 17 D ............................ 18 L


8 sett. ............................

Il Signore dette a me, frate Francesco, dincominciare cos a fare penitenza: quando ero nei peccati, mi sembrava cosa troppo amara vedere i lebbrosi; ma il Signore stesso mi condusse tra loro, ed io usai misericordia con essi. E allontanandomi da loro, ci che mi sembrava amaro mi fu cambiato in dolcezza dellanima e del corpo. Poi stetti un poco e uscii dal secolo (FF 110).

19 M ............................ 20 M ............................ 21 G ............................ 22 V ............................ 23 S ............................ 24 D ............................ 25 L


9 sett. ............................

Non dobbiamo essere sapienti e prudenti secondo la carne, ma piuttosto dobbiamo essere semplici, umili e puri.Teniamo i nostri corpi in umiliazione e dispregio, perch noi, per colpa nostra, siamo poveri e miseri... Mai dobbiamo desiderare di essere sopra gli altri, ma anzi dobbiamo essere servi e soggetti ad ogni umana creatura per amore di Dio (San Francesco - FF 199).

Con francesco a viva voce

Francesco dAssisi non un santo che si venera solo nelle chiese da sacerdoti e da fedeli; il poeta che noi sentiamo e adoriamo dinanzi a tutte le cose belle (Marino Moretti).

26 M ............................ 27 M ............................ 28 G ............................

GENNAIO 2013
L M M G V S D 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 L M M G V S D

MARZO 2013
4 5 6 7 1 8 2 9 3 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

1V 2S 3D 4L 5M 6M 7G 8V 9S 10 D 11 L 12 M 13 M 14 G 15 V 16 S 17 D 18 L 19 M 20 M 21 G 22 V 23 S 24 D 25 L 26 M 27 M 28 G

S. Orso dAosta sac. Pres. di Ges al Tempio S. BIAGIO v. m. S. Giuseppe da L. fr. S. Agata vr. m. Ss. Paolo Miki e C. B. Eugenia Smet vr. S. Giuseppina vr. S. Apollonia vr. m. S. SCOLASTICA vr. B. V. Maria di Lourdes S. Eulalia vr. m. LE CENERI S. Valentino v. S. Giorgia v. S. Giuliana vr. m. S. SILVINO v. S. Francesco Rgis m. S. Mansueto v. S. Ulrico er. S. Pier Damiani v. d. Cattedra di S. Pietro S. Policarpo v. m. S. ETELBERTO re S. Lorenzo Bai m. S. Vittore er. S. Gabriele dellAdd. B. Timoteo m. fr.

Telefono: 075.5069369

Dalla Bisaccia di Frate Indovino


SALSA ALLA FIORENTINA. Ingredienti: capperi, cipollina, aglio, salvia, basilico, prezzemolo, olio extravergine di oliva, limone, sale e pepe - Procedimento: Tritate nemente 50 gr di capperi, una cipollina e uno spicchio daglio, schiacciateli con la lama di un coltello e mescolate con un pizzico di prezzemolo, qualche foglia di salvia e di basilico tritati. Diluite con 2 cucchiai di olio e unite, in un secondo momento, il succo di un limone, sale e pepe. Amalgamate bene e servite con pesce, uova sode e carne bianca.

Ad albero secco e cavolo invecchiato, ci che si fa sar sempre sprecato.

Quando hai il destino nelle mani, non dimenticare che un attimo dopo puoi stare tu nelle mani del destino. Noi ridiamo dei tempi passati, come i posteri rideranno dei nostri, mentre la storia se la ride di tutti noi. La Cenere un ottimo detergente, pratico e gratuito! Si usa, ad esempio, per la pulizia degli argenti. Stro nate sopra largento della cenere umida (dopo averla privata di eventuali particelle abrasive) con laiuto di un panno. Dopo questa fase risciacquate abbondantemente e usate un panno di pelle di daino per la lucidatura nale. FENOMENI CELESTI: Mercurio si rende visibile al tramonto per quasi tutto il mese. Venere visibile allalba nella prima decade del mese. Marte invece al tramonto e nella prima parte della notte. Giove visibile no a notte assai inoltrata. Saturno visibile per tutta la seconda parte della notte. MACCHIE SOLARI: continua una sostenuta attivit solare, con picchi previsti a met mese.

Il sogno di Spoleto Francesco, chi pu esserti pi utile, il padrone o il servo? - Il padrone! - Allora, perch lasci il padrone, per seguire il servo?. (FF 1399)

1 V ............................ 2 S ............................ 3 D ............................ 4L


10 sett. ............................

www.frateindovino.eu

5 M ............................ 6 M ............................ 7 G ............................ 8 V ............................ 9 S ............................ 10 D ............................ 11 L


11 sett. ............................

SIGNORE, COSA VUOI CHE IO FACCIA?

12 M ............................ 13 M ............................ 14 G ............................ 15 V ............................ 16 S ............................ 17 D ............................ 18 L


12 sett. ............................

Un giorno, mentre passava vicino alla chiesa di San Damiano, fu ispirato ad entrarvi, e si pose in preghiera davanti allimmagine del Croci sso, che gli parl con commovente bont: Francesco, va!, ripara la mia casa che, come vedi, sta andando in rovina. Egli, pensando si trattasse della chiesina dove stava pregando, che per la sua antichit minacciava di cadere, pose mano a restaurarla; e cos fece per altre chiesette della zona (FF 1411). Il Figlio di Dio ogni giorno si umilia, come quando dalla sede regale discese nel grembo della Vergine; ogni giorno egli stesso viene a noi in apparenza umile; ogni giorno discende dal seno del Padre sullaltare nelle mani del sacerdote. E come ai santi apostoli si mostr nella vera carne, cos anche ora si mostra a noi nel pane consacrato (San Francesco - FF 144).

Con francesco a viva voce

19 M ............................ 20 M ............................ 21 G ............................ 22 V ............................ 23 S ............................ 24 D ............................ 25 L


13 sett. ............................

San Francesco, lassoluto del Vangelo nella cristianit, luomo del rapporto con Dio in tutta la sua purezza ed intensit (Yves Congar).

26 M ............................ 27 M ............................ 28 G ............................ 29 V ............................ 30 S ............................ 31 D ............................

FEBBRAIO 2013
L M M G V S D 4 5 6 7 1 8 2 9 3 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 L M M G V S D

APRILE 2013
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 29 23 30 24 25 26 27 28

1V 2S 3D 4L 5M 6M 7G 8V 9S 10 D 11 L 12 M 13 M 14 G 15 V 16 S 17 D 18 L 19 M 20 M 21 G 22 V 23 S 24 D 25 L 26 M 27 M 28 G 29 V 30 S 31 D

S. Silvio e C. mm. S. Agnese bd. fr. SS. MARINO E ASTERIO S. Casimiro re S. Lucio I p. S. Coletta vr. fr. S. Perpetua m. S. Giovanni di Dio S. Francesca Romana S. MACARIO v. S. Alessio U Se-yng m. S. Luigi Orione sac. S. Cristina m. S. Matilde reg. S. Luisa de Marillac v. S. Giuliano m. S. PATRIZIO v. S. Cirillo v. dott. S. Giuseppe Sposo S. Giovanni Nepom. m. S. Benedetta Cambiagio S. Lea ved. S. Turibio v. LE PALME Santo Santo Santo SANTO - Ultima Cena SANTO - Passione e morte SANTO - Ges nel sepolcro PASQUA

Telefono: 075.5069369
In certi ufci pubblici, come nei camposanti, dai capi ai fattorini, dormono tutti quanti.

Uno dei termini ricorrenti in astronomia anno luce. Ma cosa signi ca? Date le grandissime distanze che separano i corpi celesti nello spazio, sarebbe molto complicato esprimerle in metri o chilometri. stato introdotto, quindi, lanno luce, che lunit di misura delle distanze astronomiche. Esso rappresenta la distanza percorsa dalla luce in un anno. In termini chilometrici un anno luce corrisponde a circa 9500 miliardi di chilometri.

Le statistiche pi aggiornate ci dicono che lItalia il Paese dei giovani quarantenni. Nel nostro Paese sembra che il senso dello Stato sia un senso vietato. I troppo furbi sono molto spesso affetti da una forma di strabismo che nisce per farli affogare nel pi innocuo bicchiere dacqua Perch non convogliare le tonnellate di riuti sui canali televisivi? Tutti dicono che si sono trasformati in discariche. Nel nostro Paese lautorit vigila assiduamente sugli innocenti. Rughe e vitamina C. Non vero che la vitamina C fa scomparire le rughe; vero per che questa sostanza un energico antiossidante che pu avere un ruolo anche nel ritardare linvecchiamento della pelle. IL SAGGIO DICE: La legge uguale per tutti. Basta essere raccomandati (Marcello Marchesi). Bisogna andare dove pochi sono andati per vedere ci che pochi hanno visto (Proverbio cinese). Anche chi ha fatto del bene pu soffrire nch il bene che ha fatto non dar i suoi frutti (Dhammapada). Francesco riparatore di chiese Chi mi dar una pietra avr una ricompensa; chi due pietre, due ricompense; chi tre pietre, altrettante ricompense.

(FF1420)

1L

14 sett. ............................

2 M ............................ 3 M ............................ 4 G ............................ 5 V ............................ 6 S ............................ 7 D ............................ 8L


15 sett. ............................

www.frateindovino.eu

9 M ............................ 10 M ............................ 11 G ............................ 12 V ............................ 13 S ............................ 14 D ............................ 15 L


16 sett. ............................

LE GRANDI DECISIONI

16 M ............................ 17 M ............................ 18 G ............................ 19 V ............................ 20 S ............................ 21 D ............................ 22 L


17 sett. ............................

Un giorno, mentre partecipava alla Messa, ud le istruzioni date da Ges ai suoi Discepoli, che cio non dovevano portare n oro, n argento, n pane, n bastone, n calzature, n veste di ricambio... Allora, raggiante di gioia, esclam: proprio ci che bramo realizzare con tutte le mie forze!... E subito gett via calzature, bastone, borsa e bisaccia. Si cuc una tonaca misera e grossolana, e la strinse ai anchi con una corda (FF 1427).

Beato il servo che non si ritiene migliore, quando viene lodato ed esaltato dagli uomini, di quando ritenuto vile, semplice e spregevole, poich quanto luomo vale davanti a Dio, tanto vale, e non di pi (San Francesco, FF 169).

Con francesco a viva voce

23 M ............................ 24 M ............................ 25 G ............................ 26 V ............................ 27 S ............................ 28 D ............................ 29 L


18 sett. ............................

Francesco di Assisi, il pi santo degli italiani e il pi italiano dei santi. (Detto nato in ambito risorgimentale)

MARZO 2013
L M M G V S D 4 5 6 7 1 8 2 9 3 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 L M M G V S D

MAGGIO 2013
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

30 M ............................

1L 2M 3M 4G 5V 6S 7D 8L 9M 10 M 11 G 12 V 13 S 14 D 15 L 16 M 17 M 18 G 19 V 20 S 21 D 22 L 23 M 24 M 25 G 26 V 27 S 28 D 29 L 30 M

DELLANGELO S. Francesco da Paola er. S. Luigi Scrosoppi sac. S. Isidoro v. dott. S. Vincenzo Ferrer sac. S. Paolo L Bao Tinh DIVINA MISERICORDIA B. Augusto Czartoryski S. Liborio v. Ss. Terenzio e C. mm. S. Stanislao v. m. S. Giuseppe Moscati S. Martino I p. m. S. LAMBERTO ab. v. S. Paterno v. S. Bernardetta So. vr. S. Innocenzo v. S. Atanasia ved. er. S. Emma ved. S. Vione v. S. CORRADO da Par. fr. S. Alessandra m. S. Giorgio v. S. Fedele da Sigmar. S. MARCO ev. S. Cleto p. S. Zita di Lucca vr. S. GIANNA Beretta M. S. Caterina da Siena S. Giuseppe Ben. C. sac.

Telefono: 075.5069369
La misura un po abbondante non rovina il negoziante, ma gli acquista facilmente il ritorno del cliente. Il Dentifricio utile per diversi scopi, non solo per ligiene orale, e grazie alla sua consistenza pastosa pratico da usare. I buchi sulle pareti, ad esempio, si coprono con lo stucco, ma per una soluzione temporanea demergenza si pu anche utilizzare il dentifricio! Per togliere il catrame dalle scarpe stro natelo con un pezzetto di cera naturale, oppure con dentifricio bianco, e sciacquate con un batuffolo intriso di acqua. Per far splendere la chitarra, in mancanza di prodotti speci ci, spalmate sulle super ci il dentifricio e poi lucidate con pelle di daino una volta che la pasta si asciugata.

Linessibilit della giustizia esemplare per i ladri di polli. Di reati pi gravi se ne occupa la televisione. Quando non si sa niente e si crede di saper tutto, signica che si ha una spiccata tendenza alla carriera politica. Che strano il mondo! Pensate ai dentisti: pi denti estraggono, pi mangiano bene. IL SAGGIO DICE: Fai ogni giorno qualcosa che non ti piace. Questa la regola doro per abituarti a fare il tuo dovere senza fatica (Mark Twain). Nessuno nato sotto una cattiva stella. Ci sono semmai uomini che guardano male il cielo (Dalai Lama). Il cammino dentro la foresta non lungo se si ama chi si va a trovare (Detto africano). Francesco ascolta il Vangelo della Missione E ssando nella memoria quelle direttive, simpegn ad eseguirle lietamente. (FF 1427)

1 M ............................ 2 G ............................ 3 V ............................ 4 S ............................ 5 D ............................ 6L


19 sett. ............................

www.frateindovino.eu

7 M ............................ 8 M ............................ 9 G ............................ 10 V ............................ 11 S ............................ 12 D ............................ 13 L


20 sett. ............................

FRATELLI E SORELLE

14 M ............................ 15 M ............................ 16 G ............................ 17 V ............................ 18 S ............................ 19 D ............................ 20 L


21 sett. ............................

E dopo che il Signore mi dette dei frati, nessuno mi mostrava quello che io dovessi fare, ma lo stesso Altissimo mi rivel che dovessi vivere secondo la forma del santo Vangelo. Ed io lo feci scrivere, e il signor Papa me lo conferm. E quelli che venivano a questa vita, distribuivano tutto ai poveri, ed erano contenti di una sola tonaca rappezzata di dentro e di fuori, del cingolo e mutande. E non volevamo avere di pi (FF 116-117).

21 M ............................ 22 M ............................ 23 G ............................ 24 V ............................ 25 S ............................ 26 D ............................ 27 L


22 sett. ............................

Chi sostiene la persecuzione piuttosto che volersi separare dai suoi fratelli, rimane veramente nella perfetta obbedienza, poich sacrica la sua anima per i suoi fratelli (San Francesco - FF 150).

Con francesco a viva voce

Semmai trovai un fratello nel mondo; semmai gli uomini, nello sforzo di conoscersi ed amarsi cercheranno un fratello, questo fosti tu, Francesco, piccolo e indotto uomo di Assisi, fontana damore, allodola di letizia, giardino di beata povert (Italo Alighiero Chiusano).

APRILE 2013
L M M G V S D 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 29 23 30 24 25 26 27 28 L M M G V S D

GIUGNO 2013
3 4 5 6 7 1 8 2 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

28 M ............................ 29 M ............................ 30 G ............................ 31 V ............................

1M 2G 3V 4S 5D 6L 7M 8M 9G 10 V 11 S 12 D 13 L 14 M 15 M 16 G 17 V 18 S 19 D 20 L 21 M 22 M 23 G 24 V 25 S 26 D 27 L 28 M 29 M 30 G 31 V

S. GIUSEPPE art. S. Atanasio v. dott. Ss. Filippo e Giacomo Ss. Silvano di G. v. e C. S. GOTTARDO v. S. Venerio v. S. Rosa Venerini vr. S. Vittore m. S. Geronzio v. Ss. Al o, Filadel o e Cirinio S. Ignazio da Laconi fr. ASCENSIONE di Ges B.V.M. di Fatima S. Mattia ap. S. Achille v. S. Ubaldo v. S. Pasquale Baylon fr. S. Felice da Cantalice fr. PENTECOSTE S. Bernardino da Siena Ss. Cristoforo M. e C. S. Rita da Cascia ved. S. Giovanni B. de Rossi s. B.V.M. Ausiliatrice S. Beda dott. SS. TRINIT S. Agostino di Cant. v. S. Paolo Hanh m. S. Massimino di T. v. S. Ferdinando III re Visitazione della B. V. M.

Telefono: 075.5069369
Chi uso alla zappa non pigli la spada. Un gruppo di ricercatori cinesi ha analizzato a fondo il cervello di 35 giovani MANIACI DI INTERNET, di et compresa tra 14 e 21 anni, scoprendo che almeno la met di loro presentavano alterazioni cerebrali simili a quelle delle dipendenze da droga o alcool. Nel complesso - spiega Hao Lei dellAccademia cinese delle scienze di Wuhan - i nostri risultati indicano che lInternetdipendenza legata ad anomalie della sostanza bianca nelle regioni del cervello che coinvolgono la nascita e lelaborazione delle emozioni, lattenzione, il processo decisionale e il controllo cognitivo.

Tutti vogliono essere giraffa e nessuno vuol essere asinello: ma gli asinelli sono pi utili delle giraffe. Spesso a forza di voler essere buoni si diviene... buoni a nulla. Gli opinionisti sono quelle persone che dicono di vedere le cose lontane, ma non riescono a vedere quelle vicine. . VIGNA E CANTINA. Non ritardate i trattamenti contro peronospora e oidio: zolfo in polvere, trattamenti a base di zolfo e di rame. In caso di piogge continue e temperature sotto i 10 C, intervenite ogni 7-8 giorni. In caso di grandine irrorate con dosi massicce di solfato di rame. Eliminate settimanalmente i succhioni, no a tutto Luglio. In cantina mantenete una temperatura non superiore ai 18 C. Controllate i livelli dei recipienti. Cambiate ogni mese la pastiglia anti oretta. Giorni adatti per i travasi: 1-9 e 25-31 Maggio. IL SAGGIO DICE: Ognuno vale le cose a cui d importanza (Marco Aurelio). Vocazione di Frate Bernardo E allora messere Bernardo si puose in cuore di contemplare la sua santit.

(FF 1827)

1 S ............................ 2 D ............................ 3L
23 sett. ............................

www.frateindovino.eu

4 M ............................ 5 M ............................ 6 G ............................ 7 V ............................ 8 S ............................ 9 D ............................ 10 L


24 sett. ............................

11 M ............................ 12 M ............................ 13 G ............................ 14 V ............................ 15 S ............................ 16 D ............................ 17 L


25 sett. ............................

UNA SCELTA PER TUTTE: LA MINORIT

Assai volentieri stavamo nelle chiese povere e abbandonate, ed eravamo semplici e sudditi a tutti. Ed io lavoravo con le mie mani e voglio lavorare; e voglio fermamente che tutti i frati lavorino onestamente. Coloro che non sanno, imparino, non per la cupidigia di ricevere il prezzo del lavoro, ma per dare lesempio e tener lontano lozio. Quando poi non ci fosse data la ricompensa della fatica, ricorriamo alla mensa del Signore, chiedendo lelemosina di uscio in uscio (FF 118-120). Coloro che sono costituiti in autorit sopra gli altri, tanto devono gloriarsi di quellufzio prelatizio, quanto se fossero deputati allufcio di lavare i piedi ai fratelli. E quanto pi si turbano se viene loro tolta la carica che se fosse loro tolto il servizio di lavare i piedi, tanto pi mettono insieme per s un tesoro fraudolento a pericolo della loro anima (San Francesco - FF 152).

18 M ............................ 19 M ............................ 20 G ............................ 21 V ............................ 22 S ............................ 23 D ............................ 24 L


26 sett. ............................

Con francesco a viva voce

25 M ............................ 26 M ............................ 27 G ............................ 28 V ............................ 29 S ............................ 30 D ............................

Francesco un autentico gigante della santit, che continua ad affascinare moltissime persone di ogni et e di ogni condizione (Benedetto XVI).

MAGGIO 2013
L M M G V S D 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 L M M G V S D

LUGLIO 2013
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 29 23 30 24 31 25 26 27 28

1S 2D 3L 4M 5M 6G 7V 8S 9D 10 L 11 M 12 M 13 G 14 V 15 S 16 D 17 L 18 M 19 M 20 G 21 V 22 S 23 D 24 L 25 M 26 M 27 G 28 V 29 S 30 D

S. Giustino m. CORPUS DOMINI Ss. Carlo Lwanga e C. S. Francesco Caracciolo S. Bonifacio v. m. S. Norberto v. Sacro Cuore di Ges SS. Cuore Imm. di Maria S. EFREM diac. dott. S. Landerico v. S. Barnaba ap. S. Gaspare Bertoni sac. S. Antonio di Padova S. Fortunato v. S. Vito m. S. MARIA TERESA Scherer S. Raniero di Pisa S. Calogero er. Ss. Gervasio e Protasio B. Margherita Ebner vr. S. Luigi Gonzaga S. Paolino di Nola v. S. LANFRANCO v. Nativit di S. Giov. B. S. Guglielmo ab. S. Vigilio v. m. S. Ladislao re S. Ireneo v. m. Ss. Pietro e Paolo app. Ss. PROTOMARTIRI ROM.

Telefono: 075.5069369
proprio povero chi non ha parole per confortare.

POSIZIONI PLANETARIE. Il 21 Giugno a h. 07.03 il Sole entra in Cancro dando luogo al Solstizio dEstate. Mercurio gi in Cancro dal 1 del mese e dal 4 Venere, che passa quindi in Leone il 28 del mese. Marte in Gemelli, abbandonati da Giove il giorno 27 a vantaggio del Cancro. Rimangono Saturno in Scorpione, Urano in Ariete e Nettuno in Pesci diventando retrogrado dal 7. Per eliminare lodore di aglio dalle mani sfregatele bene con Bicarbonato e un po dacqua, quindi sciacquate. Lasciate i vostri argenti una notte a bagno in acqua inizialmente tiepida e molto bicarbonato: risulteranno ben puliti. Volendo togliere gli odori dai barattoli per uso alimentare, lavateli bene con acqua fredda e sapone, aggiungendo sale o bicarbonato, quindi riponeteli senza coperchio nel freezer per alcune ore.

Per risolvere il problema delleducazione dei gli basterebbe provare a educare noi i gli dei nostri vicini, e loro i nostri. Quando non riuscirete pi a trovare uno specchio che vi vada bene, signica che avrete raggiunto unet di tutto rispetto. Come si formano i calli? I calli sono ispessimenti dello strato corneo della pelle, che si formano a protezione degli strati sottostanti sottoposti ad eccessiva pressione. IL SAGGIO DICE: La gente meno sa di come sono fatte le leggi e le salsicce e meglio dorme la notte (Otto von Bismarck). Il lavoro manuale I frati che sanno lavorare, lavorino ed esercitino quel mestiere che gi conoscono, se non sar contrario alla salute dellanima e pu essere esercitato onestamente. (FF 24)

1L

27 sett. ............................

2 M ............................ 3 M ............................ 4 G ............................ 5 V ............................ 6 S ............................ 7 D ............................ 8L


28 sett. ............................

www.frateindovino.eu

9 M ............................ 10 M ............................ 11 G ............................ 12 V ............................ 13 S ............................ 14 D ............................ 15 L


29 sett. ............................

FRANCESCO: UOMO DELLA LIBERT

16 M ............................ 17 M ............................ 18 G ............................ 19 V ............................ 20 S ............................ 21 D ............................ 22 L


30 sett. ............................

Laccordo tra lo spirito e la carne e lobbedienza di questa allo spirito apparivano in lui cos perfette, che questultima, invece di costituire un ostacolo al primo, lo precedeva nella corsa verso la santit... Lobbedienza assidua aveva nito per rendere volontaria questa sottomissione, e questa docilit dogni giorno laveva reso luogo proprio di una grande virt; infatti spesso la consuetudine si trasforma in natura (FF 489).

Ci sono molti che, quando peccano o ricevono uningiuria, spesso incolpano il nemico o il prossimo. Ma non cos, poich ognuno ha in suo potere il nemico, cio il proprio corpo, per mezzo del quale pecca. Perci beato quel servo che terr sempre prigioniero un tale nemico (San Francesco, FF 159).

Con francesco a viva voce

23 M ............................ 24 M ............................ 25 G ............................ 26 V ............................ 27 S ............................ 28 D ............................ 29 L


31 sett. ............................

[Francesco dAssisi] il pi orientale dei santi occidentali e il pi occidentale dei santi orientali (Anthony Elenjimittam).

GIUGNO 2013
L M M G V S D 3 4 5 6 7 1 8 2 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 L M M G V S D

AGOSTO 2013
5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

30 M ............................ 31 M ............................

1 2 3 4

1L 2M 3M 4G 5V 6S 7D 8L 9M 10 M 11 G 12 V 13 S 14 D 15 L 16 M 17 M 18 G 19 V 20 S 21 D 22 L 23 M 24 M 25 G 26 V 27 S 28 D 29 L 30 M 31 M

S. Domiziano ab. S. Bernardino Realino S. Tommaso ap. S. Elisabetta del P. reg. S. Edoardo m. S. Maria Goretti vr. m. S. ANTONINO v. m. fr. S. Procopio m. S. Veronica Giuliani vr. fr. Ss. Ru na e Seconda mm S. Benedetto ab. S. Giovanni Gualberto ab. S. Enrico II imp. S. CAMILLO de Lellis S. Bonaventura v. d. fr. B. V. M. del Carmelo S. Alessio S. Bruno di Segni v. S. Bernoldo v. S. Apollinare v. m. S. LORENZO da Br. d. fr. S. Maria Maddalena S. Brigida di Svezia S. Cristina di Bolsena m. S. Giacomo ap. Ss. Gioacchino e Anna S. Natalia m. S. VITTORE I p. m. S. Marta vr. S. Guglielmo Pinchon v. S. Ignazio di Loyola sac.

Telefono: 075.5069369
Insegna pi la povert che la losoa. Un espediente naturale per pulire le posate dargento consiste nel far bollire le bucce delle Patate e poi immergere le posate nella loro acqua, quando questa si sar intiepidita. Dopo averle lasciate a bagno per circa dieci ore, asciugatele e lucidatele con la pelle di daino.

OLTRE LE NUVOLE. Con lavvento della fotogra a, il mondo degli astronomi fu subito sollecitato dallelettrizzante prospettiva di volgere lobiettivo al cielo e ci dette vita alla cosiddetta astrofotogra a. Uno dei primi soggetti immortalati fu la Luna.

Per non avere cattivi rapporti con i vicini, spesso si preferisce non averne affatto. In amore, prima ci si intende senza parlare, poi va a nire che pi si parla, meno ci si intende. Per ogni marito la lingua pi lunga quella della moglie.

Per gran parte del mese, politici, esperti cartomanti, sibille dalla scarsa af dabilit e maghi truffaldini, andranno in ferie e ci lasceranno per un po in pace. Con grande e momentaneo vantaggio per la nostra salute mentale. IL SAGGIO DICE: Quando la felicit ci viene incontro, non mai vestita come pensavamo. Spesso ci passa accanto silenziosa e non sappiamo riconoscerla (Anonimo). Penitenza a cui Francesco si assoggetta per un pensiero ingiusto [Frate [Frate Bernardo], io ti comando per santa ubbidienza... che tu mi ponga luno piede sulla gola e laltro su la bocca. (FF 1829)

1 G ............................ 2 V ............................ 3 S ............................ 4 D ............................ 5L


32 sett. ............................

www.frateindovino.eu

6 M ............................ 7 M ............................ 8 G ............................ 9 V ............................ 10 S ............................ 11 D ............................ 12 L


33 sett. ............................

LUOMO DELLA PACE

13 M ............................ 14 M ............................ 15 G ............................ 16 V ............................ 17 S ............................ 18 D ............................ 19 L


34 sett. ............................

Francesco ricordava ai suoi frati: La pace che annunziate con la bocca, abbiatela ancor pi copiosa nei vostri cuori. Non provocate alcuno allira o allo scandalo, ma tutti siano attirati alla pace, alla bont, alla concordia dalla vostra mitezza. Questa la nostra vocazione: curare le ferite, fasciare le fratture, richiamare gli smarriti. Molti che ci sembrano membra del diavolo, possono un giorno diventare discepoli di Cristo (FF 1469).

20 M ............................ 21 M ............................ 22 G ............................ 23 V ............................ 24 S ............................ 25 D ............................ 26 L


35 sett. ............................

Chiunque invidia il suo fratello riguardo al bene che il Signore dice e fa in lui, commette peccato di bestemmia, poich invidia lo stesso Altissimo, il quale dice e fa ogni bene (San Francesco - FF 157).

Con francesco a viva voce

Simile a un mago, questuomo che asciugava continuamente le lacrime dai suoi occhi malati, portava con s la pace, lindicibile pace del cuore che il mondo non in grado di dare. Senza essere Cristo, faceva pensare irresistibilmente a lui (Julien Green).

27 M ............................ 28 M ............................ 29 G ............................ 30 V ............................ 31 S ............................

LUGLIO 2013
L M M G V S D 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 29 23 30 24 31 25 26 27 28

SETTEMBRE 2013
L M M G V S D 2 3 4 5 6 7 1 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 30 24 25 26 27 28 29

1G 2V 3S 4D 5L 6M 7M 8G 9V 10 S 11 D 12 L 13 M 14 M 15 G 16 V 17 S 18 D 19 L 20 M 21 M 22 G 23 V 24 S 25 D 26 L 27 M 28 M 29 G 30 V 31 S

S. Alfonso M. de Liguori S. Maria degli Angeli S. Pietro v. S. GIOVANNI M. Vianney S. Maria della Neve Tras gurazione N.S.G.C. S. Donato m. S. Domenico di Guzmn S.Teresa B. d. Croce m. S. Lorenzo diac. m. S. CHIARA dAssisi vr. fr. S. Lelia vr. S. Ippolito sac. m. S. Massimiliano M. Kolbe ASSUNZIONE della B. V. M. S. Rocco S. Eusebio p. S. ELENA imp. S. Ludovico dAngi v. fr. S. Bernardo di Chiarav. S. Pio X p. B. V. Maria Regina S. Rosa da Lima vr. S. Bartolomeo ap. LUIGI IX re di Francia S. Alessandro m. S. Monica ved. S. Agostino di I. v. dott. Martirio di S. G. Battista S. Pietro er. S. Raimondo Nonnato

Telefono: 075.5069369
Lonest cammina quasi sempre a piedi. GIARDINO. Con il ritorno dalle ferie (se avete potuto prenderle!) sistemate le piante in vaso dando terra, innaf ando e concimando. Raccogliete e fate asciugare allombra i bulbi delle piante s orite, e moltiplicate per sfoltimento le bulbose a oritura primaverile. Rinvasate le piante a oritura autunno-invernale. Continuate a cimare i crisantemi. Interrate i bulbi di narciso, crocus e colchico. Fate talee di rose, fucsie, ortensie e altri arbusti da ore. Sfalciate e innaf ate regolarmente il tappeto erboso.

In politica larte pi di moda quella di andare in soccorso dei vincitori. Non collocare troppo in alto le persone che ami: nirai per non raggiungerle pi. Essere attuali troppo spesso signica indulgere alla bassezza dei costumi. Quando qualcuno ti dice che sei cambiato, normalmente signica che sei peggiorato. Aver previsto una scontta non giustica lesultarne.

Tanti italiani continueranno a credere che la morale sia la conclusione delle favole. Povert di vocabolario o colpa di una coscienza mai usata? IL SAGGIO DICE: La speranza come una strada di campagna: prima non cera. Ma dopo che tanta gente ha calpestato il terreno, il percorso s fatto (Proverbio cinese). Nessuno pu raggiungere la grandezza di cui capace se prima non ha la forza di riconoscere la sua piccolezza (Bertrand Russel). Francesco riporta la pace a Siena Giungendo ivi, santo Francesco predic loro s divotamente e santamente, che li ridusse tutti a pace e grande umilt e concordia insieme.

(FF 1839)

1 D ............................ 2L
36 sett. ............................

www.frateindovino.eu

3 M ............................ 4 M ............................ 5 G ............................ 6 V ............................ 7 S ............................ 8 D ............................ 9L


37 sett. ............................

10 M ............................ 11 M ............................ 12 G ............................ 13 V ............................ 14 S ............................ 15 D ............................ 16 L


38 sett. ............................

LUOMO DELLA GIOIA

Luomo a Dio devoto [Francesco] pur in mezzo al uire delle lacrime, era sereno di una giocondit celeste, sia nello spirito, sia nel volto: la limpidezza della coscienza santa lo inondava di tanta gioia che il suo spirito era di continuo rapito in Dio e sempre esultava per lopera delle sue mani (FF 1350).

17 M ............................ 18 M ............................ 19 G ............................ 20 V ............................ 21 S ............................ 22 D ............................ 23 L


39 sett. ............................

Amiamo Dio e onoriamolo con cuore puro e mente pura, poich egli stesso, ricercando questo sopra tutte le altre cose, disse: I veri adoratori adoreranno il Padre nello Spirito e nella Verit. Tutti infatti quelli che lo adorano, bisogna che lo adorino nello spirito della verit (San Francesco - FF 187).

Con francesco a viva voce

24 M ............................ 25 M ............................ 26 G ............................ 27 V ............................ 28 S ............................ 29 D ............................ 30 L


40 sett. ............................

Francesco il fatto pi grande della storia cristiana dopo la vita dello stesso Ges Cristo (Nikolaj Aleksandrovic Berdjaev). Francesco rappresenta la pi dolce gura umana che lEuropa abbia generato (Panagiotis Kanellopoulos).

AGOSTO 2013
L M M G V S D 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

OTTOBRE 2013
L M M G V S D 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

1 2 3 4

1D 2L 3M 4M 5G 6V 7S 8D 9L 10 M 11 M 12 G 13 V 14 S 15 D 16 L 17 M 18 M 19 G 20 V 21 S 22 D 23 L 24 M 25 M 26 G 27 V 28 S 29 D 30 L

S. EGIDIO ab. S. Elpidio ab. S. Gregorio Magno p. Traslazione di S. Rosa B.Teresa di Calcutta vr. S. Umberto ab. S. Grato di Aosta v. NATIVIT B. V. Maria S. Cirano ab. S. Nicola da Tolentino Ss. Proto e Giacinto mm. SS. Nome di Maria S. Giovanni Crisostomo Esaltazione della S. Croce B.V. MARIA Addolorata Ss. Cornelio e Cipriano Stimmate di S. Francesco S. Giuseppe da Cop. fr. S. Gennaro v. m. S. Eustachio m. S. Matteo ap. S. IGNAZIO da Santhi fr. S. Pio da Pietrelcina S. Paci co fr. S. Sergio di Radonez Ss. Cosma e Damiano S. Vincenzo de Paoli S. Salonio v. Ss. Mic., Gab. e Raf. Arc. S. Girolamo dott.

Telefono: 075.5069369
Chi ha paura della povert non degno della ricchezza.

OLTRE LE NUVOLE. Mercurio, il pianeta pi vicino al Sole, impiega 88 giorni per effettuare un giro completo intorno ad esso e 59 giorni per ruotare completamente intorno al proprio asse. Questa combinazione genera unalternanza tra il giorno e la notte molto particolare. Se ci trovassimo su Mercurio, infatti, vedremmo il Sole sorgere allincirca ogni 2 anni!

Nelle convivenze umane, pi si parla di diritti, pi le cose vanno a rovescio. Quando cerchi una chiave tra tante altre, prendi lultima: sar proprio quella che ti serve. Solitamente chi ha fretta di terminare lascia tutte le faccende incompiute. Volete evitare che gli oggetti di bigiotteria subiscano lossidazione? Aggiungete alla scatola che li contiene un pezzetto di Gesso. Per aumentare lattrito tra cacciavite e testa della vite, onde evitare che la punta sfugga via durante il lavoro, stro nate questultima con il gesso. Per evitare la formazione della ruggine lasciate nella cassetta degli attrezzi un pezzo di carbone di legna oppure dei gessetti: assorbiranno lumidit preservando gli strumenti. Per effettuare sporadicamente una specie di pulitura a secco che ravvivi i colori, cospargete i tappeti con Sale (oppure con farina e sale) quindi spazzolate bene ed aspirate. In alternativa potete utilizzare Bicarbonato (semplice oppure addizionato con alcune gocce di ammoniaca), gesso, talco o crusca. Lasciate agire per alcune ore, quindi aspirate la polvere. IL SAGGIO DICE: Non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare (Lucio Seneca). La gioia della Fraternit E si guardino i frati dal mostrarsi tristi allesterno e oscuri in faccia come gli ipocriti, ma si mostrino lieti nel Signore...

(FF 27)

1 M ............................ 2 M ............................ 3 G ............................ 4 V ............................ 5 S ............................ 6 D ............................ 7L


41 sett. ............................

www.frateindovino.eu

8 M ............................ 9 M ............................ 10 G ............................ 11 V ............................ 12 S ............................ 13 D ............................ 14 L


42 sett. ............................

LUOMO DELLE STIMMATE

15 M ............................ 16 M ............................ 17 G ............................ 18 V ............................ 19 S ............................ 20 D ............................ 21 L


43 sett. ............................

Le sue mani e i piedi apparvero tra tti nel centro da chiodi, le cui teste erano visibili nel palmo delle mani e sul dorso dei piedi, mentre le punte sporgevano dalla parte opposta, e formavano quasi unescrescenza carnosa, come la punta di chiodi ripiegata e ribattuta. Anche il lato destro era ferito come da un colpo di lancia, con ampia cicatrice che spesso sanguinava, bagnando di quel sacro sangue la tonaca e le mutande (FF 485).

Coloro che hanno ricevuto lautorit di giudicare gli altri, esercitino il giudizio con misericordia, cos come essi stessi vogliono ottenere misericordia dal Signore; infatti il giudizio sar senza misericordia per coloro che non hanno usato misericordia (San Francesco, FF 191).

Con francesco a viva voce

22 M ............................ 23 M ............................ 24 G ............................ 25 V ............................ 26 S ............................ 27 D ............................ 28 L


44 sett. ............................

Francesco dAssisi. Lessenza della sua natura e il vigore del suo comportamento si fondano sulla volont di unimitazione radicale e pratica di Cristo (Erich Auerbach).

SETTEMBRE 2013
L M M G V S D 2 3 4 5 6 7 1 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 30 24 25 26 27 28 29

NOVEMBRE 2013
L M M G V S D 4 5 6 7 1 8 2 9 3 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

29 M ............................ 30 M ............................ 31 G ............................

1M 2M 3G 4V 5S 6D 7L 8M 9M 10 G 11 V 12 S 13 D 14 L 15 M 16 M 17 G 18 V 19 S 20 D 21 L 22 M 23 M 24 G 25 V 26 S 27 D 28 L 29 M 30 M 31 G

S.Teresa del Bambin Ges Ss. Angeli Custodi S. Cipriano v. S. Francesco dAssisi S. Placido S. BRUNO ab. B.V.Maria del Rosario S. Ugo da Genova S. Dionigi v. e C. mm. S. Daniele Comboni v. S. Pietro L Ty sac. m. S. Sera no da M. fr. S. GERARDO S. Callisto I p. m. S.Teresa dAvila vr. dott. S. Margherita M. A. vr S. Ignazio di Antiochia S. Luca ev. Ss. Martiri Canadesi S. MARIA BERTILLA vr. S. Ilarione ab. B. Giovanni Paolo II p. S. Giovanni da Cap. fr. S. Antonio Maria Claret Ss. Crisanto e Daria mm. S. Folco v. S. EVARISTO p. Ss. Simone e Giuda app. S. Onorato v. B. Angelo dAcri fr. S. Volfango v.

Telefono: 075.5069369
Degli orecchi, questo luso: uno aperto, laltro chiuso. Lacquolina in bocca. Quando si mangia si mette in moto il meccanismo della salivazione attraverso la stimolazione delle ghiandole salivari poste alla base della lingua. La stessa cosa si veri ca negli animali. Lo studioso Ivan Pavlov dimostr, nel 1910, che la salivazione dei suoi cani aumentava quando a mezzogiorno suonavano le campane di San Pietroburgo che annunciavano larrivo del pasto.

Il problema di ammazzare il tempo divenuto un problema sociale. Ma che progresso quello che produce la civilt della noia? Non aspettare a visitare gli ammalati quando sono guariti. Potresti trovarli gi morti. RIDIAMOCI SU... Due giovani al momento di iscriversi alluniversit: Che facciamo? Gli oculisti o i dentisti? - Pensa che gli occhi sono due, mentre i denti....

Grandi progressi nel linguaggio delle cronache televisive. Non si useranno pi espressioni come: paesaggi mozza ato, spiagge e treni presi dassalto, task-force, location, indagini a 360 gradi, stangate, sico da sballo. E, grande meraviglia, qualcuno far pure pace con la sintassi e il congiuntivo! IL SAGGIO DICE: Il dubbio non piacevole, ma la certezza ridicola. Solo gli imbecilli sono sicuri di ci che dicono (Voltaire).

Addio alla Verna


Addio monte della Verna! Addio montagna degli angeli! Addio Sasso Spicco... Addio roccia che mi hai riparato nelle tue fenditure (Dalla lettera di frate Masseo).

1 V ............................ 2 S ............................ 3 D ............................ 4L


45 sett. ............................

www.frateindovino.eu

5 M ............................ 6 M ............................ 7 G ............................ 8 V ............................ 9 S ............................ 10 D ............................ 11 L


46 sett. ............................

LUOMO DEL CANTICO

12 M ............................ 13 M ............................ 14 G ............................ 15 V ............................ 16 S ............................ 17 D ............................ 18 L


47 sett. ............................

La sua carit si estendeva... anche agli animali senza favella, ai rettili, agli uccelli, a tutte le creature sensibili e insensibili. Aveva per una tenerezza speciale per gli agnelli, perch nella Scrittura Ges Cristo paragonato spesso e a ragione, per la sua umilt, al mansueto agnello. (FF 455).

19 M ............................ 20 M ............................ 21 G ............................ 22 V ............................ 23 S ............................ 24 D ............................ 25 L


48 sett. ............................

Dove quiete e meditazione, ivi non affanno n dissipazione. Dove timore del Signore a custodire la sua casa, ivi il nemico non pu trovare via dentrata. Dove misericordia e discrezione, ivi non superuit n durezza (San Francesco - FF 177).

Con francesco a viva voce

Tra Greccio e La Verna, Francesco davvero ha ripetuto in s, in quel che aveva di dolce e di terribile, lesperienza di Cristo e ne ha, no in fondo, compresa lessenza di amore (Raoul Manselli). Tutti dicono di voler sostenere la Chiesa, ma una Chiesa fabbricata secondo la propria fantasia e i propri gusti; e invece bisogna sostenere la Chiesa di Cristo, come la volle sostenere san Francesco stesso (PaoloVI).

26 M ............................ 27 M ............................ 28 G ............................ 29 V ............................ 30 S ............................

OTTOBRE 2013
L M M G V S D 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

DICEMBRE 2013
L M M G V S D 2 3 4 5 6 7 1 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 30 24 31 25 26 27 28 29

1V 2S 3D 4L 5M 6M 7G 8V 9S 10 D 11 L 12 M 13 M 14 G 15 V 16 S 17 D 18 L 19 M 20 M 21 G 22 V 23 S 24 D 25 L 26 M 27 M 28 G 29 V 30 S

TUTTI I SANTI COMM. DEFUNTI S. SILVIA S. Carlo Borromeo v. B. Guido Maria Conforti v. S. Leonardo er. S. Villibrordo v. S. Adeodato I p. Dedic. Bas. Lateranense S. LEONE I Magno p. d. S. Martino di Tours v. S. Giosafat v. m. Ss. Florido v. e Amanzio s. S. Nicola Tavelic fr. e C. S. Alberto Magno v. dott. S. Margherita reg. ved. S. ELISABETTA dUngh. S. Oddone ab. S. Matilde S. Cipriano ab. Present. B.V.M. al Tempio S. Cecilia vr. m. S. Clemente I p. m. CRISTO RE S. Caterina di Aless. vr. m. S. Leonardo fr. S. Virgilio v. S. Giacomo della Marca fr. Tutti i Santi Francescani S. Andrea ap.

Telefono: 075.5069369
Chi non riette prima, sospira dopo. ORTO. Concimate e vangate a terra asciutta quei terreni che man mano si rendono liberi dalle coltivazioni. Mettete in funzione le strutture di protezione. Continuate limbianchimento di nocchi, sedani, cardi, porri, indivie e radicchi. Rincalzate le carciofaie. Raccogliete i radicchi per la forzatura invernale. Semine in terreno aperto: aglio, cipolla, spinaci, fave, piselli. Semine in ambiente protetto: lattughe, radicchi, ravanelli, spinaci. RIDIAMOCI SU... Sta per iniziare loperazione... Squilla il telefono... Linfermiera ascolta... e poi ad alta voce: Professore! la sua signora: la prega di non scordare il solito pezzo di carne per il gatto....

Molto trova da dire, chi non buono a far nulla. Non occorrono doti particolari per constatare che la presunzione direttamente proporzionale allignoranza. Difda della verit gridata nelle piazze: molto spesso serve solo per nuocere a qualcuno.

Per paura di essere punti da qualche pagina stampata e da conseguente shock ana lattico, tanti connazionali si terranno ben lontani da biblioteche e librerie. Sar eseguito un sondaggio tra amministratori gi condannati. Al quesito: Vi ritenete onesti?, quasi tutti risponderanno s. Uno solo risponder no: il pi onesto. IL SAGGIO DICE: Un uomo diventa davvero vecchio quando i rimpianti prendono il posto dei sogni (John Barrymore).

Tenerezza per le creature


Per lo stesso motivo, il suo amore e la sua simpatia si volgevano in modo particolare a tutte quelle cose che potevano meglio raf gurare o ri ettere limmagine del glio di Dio. (FF 455)

1 D ............................ 2L
49 sett. ............................

www.frateindovino.eu

3 M ............................ 4 M ............................ 5 G ............................ 6 V ............................ 7 S ............................ 8 D ............................ 9L


50 sett. ............................

10 M ............................ 11 M ............................ 12 G ............................ 13 V ............................ 14 S ............................ 15 D ............................ 16 L


51 sett. ............................

UN FASCINO CHE NON SI ESAURISCE

Un giorno frate Masseo, quasi proverbiando, disse a santo Francesco: Perch a te, perch a te, perch a te... Perch a te tutto il mondo viene dietro, e ogni persona pare che desideri di vederti e dudirti e dubbidirti? Tu non se bello uomo del corpo, tu non se di grande scienza, tu non se nobile; onde dunque a te che tutto il mondo ti venga dietro? (FF 1838). A colui che tanto pat per noi, che tanti beni ha elargito e ci elargir in futuro, a Dio, ogni creatura che vive nei cieli, sulla terra, nel mare e negli abissi, renda lode, gloria, amore e benedizione, poich egli la nostra virt e la nostra fortezza. Egli che solo buono, solo altissimo, solo onnipotente, ammirabile, glorioso e solo santo, degno di lode e benedetto per gli inniti secoli dei secoli. Amen (San Francesco - FF 202).

17 M ............................ 18 M ............................ 19 G ............................ 20 V ............................ 21 S ............................ 22 D ............................ 23 L


52 sett. ............................

Con francesco a viva voce

24 M ............................ 25 M ............................ 26 G ............................ 27 V ............................ 28 S ............................ 29 D ............................ 30 L


............................

Francesco il santo che ha avuto il coraggio di essere quello che ognuno di noi vorrebbe, ma non ha il coraggio di diventare (Anonimo).

NOVEMBRE 2013
L M M G V S D 4 5 6 7 1 8 2 9 3 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

GENNAIO 2014
L M M G V S D 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

31 M ............................

1D 2L 3M 4M 5G 6V 7S 8D 9L 10 M 11 M 12 G 13 V 14 S 15 D 16 L 17 M 18 M 19 G 20 V 21 S 22 D 23 L 24 M 25 M 26 G 27 V 28 S 29 D 30 L 31 M

S. ELIGIO V. S. Bibiana m. S. Francesco Saverio s. S. Barbara vr. m. S. Saba arch. ab. S. Nicola di Bari v. S. Ambrogio v. dott. IMMACOL. CONC. B.V.M. S. Siro v. m. B. V. Maria di Loreto S. Damaso I p. B.V.M. di Guadalupe S. Lucia vr. m. S. Giovanni della C. dott. S. PAOLA di Rosa vr. S. Adelaide imp. S. Begga ved. S. Graziano v. di Tours S. Anastasio I p. S. Domenico di S. ab. S. Pietro Canisio dott. S. FRANCESCA Cabr. vr. S. Ivo di Chartres v. S. Paola Elisabetta C. ved. NATALE DI GES S. STEFANO diac. S. Giovanni ap. ev. Ss. Innocenti mm. S. FAMIGLIA di Nazareth S. Ruggero v. S. Silvestro I p.

Telefono: 075.5069369
Dio non misura grazia, a chi non misura amore.

OLTRE LE NUVOLE. Allinterno del Sole avvengono le reazioni di fusione nucleare tanto studiate e temute qui sulla Terra a causa dellenorme quantit di energia in gioco. Nel Sole queste avvengono costantemente e si stima che in 5 miliardi di anni pi di 4 milioni di tonnellate di idrogeno nel Sole siano state convertite in elio attraverso la fusione nucleare. Lidrogeno costituisce, quindi, il carburante della nostra stella, che al suo interno ne possiede ancora tantissimo e continuer a brillare per altri miliardi di anni. RIDIAMOCI SU... Voi medici avete molti nemici a questo mondo!... - Ma ancora di pi nellaltro, mi creda!!.

Chi troppo intento a rimproverare a ciascuno i suoi difetti, nisce per non vedere pi i propri. La vanit degli uomini non inferiore a quella delle donne: ma le donne mettono un particolare impegno nel non nasconderla. Chi ha lavorato duramente tutto il giorno non dir mai che il letto troppo duro.

A Natale saremo tutti pi buoni. Il Parlamento non si ridurr la busta paga, ma i deputati, per passare allo schieramento opposto, ridurranno il prezzo di listino del 15 per cento. Ci saranno saldi sulle tangenti e anche i calciatori faranno la loro parte, vendendo le partite col prendi tre, paghi due! IL SAGGIO DICE: Che cosa ci dir Dio, se alcuni di noi andranno da Lui senza gli altri? (Charles Pguy). Luomo sta dove il suo cuore, non dove il suo corpo (Gandhi).

Il presepio di Greccio
Se vuoi che celebriamo a Greccio il Natale di Ges, preparami quanto ti chiedo...

(FF 468-471)

GENNAIO
L M M G V S D 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

FEBBRAIO
L M M G V S D 3 4 5 6 7 1 8 2 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 L M M G V S D

MARZO
3 4 5 6 7 1 8 2 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 31 25 26 27 28 29 30

APRILE
L M M G V S D 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 28 22 29 23 30 24 25 26 27 L M M G V S D

MAGGIO
5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 L M M G V S D

GIUGNO
2 3 4 5 6 7 1 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 30 24 25 26 27 28 29

1 2 3 4

LUGLIO
L M M G V S D 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 L M M G V S D

AGOSTO
4 5 6 7 1 8 2 9 3 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 L M M G V S D

SETTEMBRE
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 29 23 30 24 25 26 27 28

OTTOBRE
L M M G V S D 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

NOVEMBRE
L M M G V S D 3 4 5 6 7 1 8 2 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 L M M G V S D

DICEMBRE
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 29 23 30 24 31 25 26 27 28

CENERI 5 Marzo PASQUA 20 Aprile ASCENSIONE 1 (29/5) Giugno PENTECOSTE 8 Giugno CORPUS DOMINI 22 (19/6) Giugno 1 DOMENICA DI AVVENTO 30 Novembre

CELEBRAZIONI ANNO LITURGICO 2014

A11_Fr

ateInd

ovinoC

OPERTA

23-04-

2010

8:12

Pagina

20

13

. .

.e
F

S
ra o d

o
c o

na

cq
s c

le al m on
ll o u d m A n a s s it is i

ue

do

A1 3_ F. In do vin oC O

A12

_F.

Ind

ovi

noC

P. in dd 1

OP

.ind

FR
d 1

AT

E IN

Post

e Italia ne spa

FR

DO

- Sped . in abb.

ww AT w.fraO.F.M E FRAT teind . Ca E IND IN post. ovino pp OVINO D .eu . Via O - DL 353/2003 O.F.M. - inf M VIN (CON o@ arco Capp V. IN fra L. 27/0 w O . Via teind Po 2/20 w Po 04 N Marco w.f O st ov lo, 46) Art. e ra .F.M Polo, ino.eu 1 bi 1, COM Ita te lia . 2, DCB 1 bis - Te s - 06 in . ne PG. - 061 l.: do C 12 S. Tass a paga 25(+ p. vi ap 39) 5 PE PE A. ta - In RU - Sp no 07 GIARU caso .e p. di man 5.5 G nto ed u cato 06 Co V izi reca93 IA - in ia pito69 C on Co invia rre on e - re fo M al C.P.Oto nte Fa in @ a Posta x: (+ . di Peru ab Cogia fra rc bo 39) rr per la le n.4 na te o 075.5en m terestituzion 069 in P en do olo to 0515 Post e al mitte po nte prev vi ale 33 st no , 1 io paga al n.40 e men - DL .eu to resi b 69 - Te is 35 3/ 20 l.: 06 03 (+ 12 (c 39 5 on v. ) in 07 PE L. 5.5 R 27 /0 06 UG 2/ 20 93 IA 04 69 n. 46 - F Co ) ar a t. x: nto 1, (+ co m 39 Co m a ) 0 rr 1, 75 en Au t. .5 te G 05 P IP A/ 15 o C1 33 sta /P G /2 le 01 2 n. 40 69

VINO

13-

05-

201

17:

13:

49

Un raggio di luce, un pizzico di saggezza, un grammo di bont, un sorso di buonumore...


106 -2 01 2 17 :1 4: 15

questa la ricetta con cui il Calendario Frate Indovino, nelledizione tradizionale da appendere al muro, si affermato negli anni, in modo sorprendente, no a diventare uno dei trenta (30) oggetti che contraddistinguono oggi litalianit nel mondo, come sottolinea Giulio Iachetti nel suo libro Italianit. Dopo 68 edizioni, Frate Indovino non ha cambiato la sua ricetta, e quando arriva porta sempre una ventata di freschezza, cordialit e simpatia. Richiedilo e/o presentaci un nuovo amico (tel.: 075.5069369 - email: info@frateindovino.eu).

tutto ci che eccede il costo di produzione della nostra editoria viene utilizzato per le Opere Sociali e Religiose, siano esse nuove o seguite da sempre. Eccone alcune:
Nel nostro Centro per anziani di Vasto Marina (CH), stiamo effettuando degli interventi di adeguamento alle norme antisismiche e di sicurezza per il miglioramento dei servizi. Gli interventi prevedono, anche, un ampliamento della struttura per la gestione di anziani non autosuf cienti, che, alla ne, dovrebbe vedere pressoch raddoppiato il numero degli assistiti.

Detto tra noi:

Il Comitato per lUmbria della Croce Rossa Italiana, che ci coadiuva nel gestire il centro di accoglienza gratuita per i parenti in disagio economico dei lungodegenti in ospedale, ha ricevuto in dono, dai Lettori di Frate Indovino, due furgoni per il trasporto di bambini disabili dalla loro casa alla scuola e ritorno. In questi ultimissimi anni, si sta incrementando, nella nostra Missione in Amazzonia, la creazione di pozzi per dotare i villaggi di acqua potabile; altrettanto si dica per lenergia elettrica con limpianto di pannelli fotovoltaici; si stanno intensi cando, tra laltro con ottimi risultati, gli allevamenti di pesci, lapicoltura, la oricoltura e le piantagioni razionali di banane ed altri prodotti agricoli.

Nellultimo anno, grazie agli aiuti economici dei nostri Lettori giunti per il Togo (Africa), abbiamo contribuito al rifacimento del tetto della chiesa di SantAntonio di Padova, nella cittadina di Tsane, spazzato via da una tromba daria; e nella cittadina di Tomegb abbiamo reso pienamente operativa una struttura di pronto soccorso.

Segreti, consigli, rimedi per rendere tutto semplice e farlo bene.

Per maggiori informazioni, questi sono i nostri recapiti: e-mail: info@frateindovino.eu - telefax al numero 075.5051533 oppure telefona al numero: 075.5069369. I nostri Ufci sono aperti tutti i giorni lavorativi, sabato escluso, dal luned al gioved con orario continuato (ore 08:00 - 17:30) e il venerd (ore 08:00 - 12:30).

Conosci il nostro CALENDARIO dellAVVENTO? pi di un semplice gioco! Utile e divertente, ci aiuta a vivere con maggiore attenzione questo periodo forte dellanno, tanto amato da san Francesco. Ledizione prevista per il 2012 offre la possibilit di scoprire, giorno per giorno, il mondo dei pellegrinaggi cos come venivano compiuti in quel Medioevo che ha visto anche lapparire di san Francesco. Aprendo le 24 nestrelle (una al giorno dal 1 al 24 dicembre) si schiude un percorso molto interessante che diventa un simpatico arricchimento culturale per chi studia, o insegna, o chi ha semplicemente voglia di sapere. Si pu richiedere alla nostra Redazione, come sempre no ad esaurimento scorte!

I nostri Ufci sono aperti tutti i giorni lavorativi, sabato escluso, dal luned al gioved con orario continuato (ore 08:00 - 17:30) e il venerd (ore 08:00 - 12:30). Lindirizzo postale il seguente: Edizioni Frate Indovino - Via Marco Polo, 1 bis - 06125 Perugia. Gli altri recapiti ai quali puoi contattarci sono: info@frateindovino.eu - telefax 075.5051533 - telefono 075.5069369 - c/c postale n. 4069 intestato a Frate Indovino.