Sei sulla pagina 1di 43

La letteratura tedesca

dal 700 ad oggi

Un piccolo excursus storico....


La letteratura tedesca affonda le sue radici nel mondo delle antichitgermaniche. I germani facevano
parte della comunitlinguistica e culturale indoeuropea e avevano occupato (durante il lento e
graduale passaggio dal nomadismo alla fase stanziale), nell'Europa centrale e settentrionale il
territorio delimitato dal Reno, dal Danubio e dalla Vistola, dai mari nordici e dalle Alpi.
Premuti da altri popoli, tra cui gli slavi e gli unni, i germani si spostarono verso occidente e
verso meridione, insidiandosi nell'Impero Romano, che dopo un'erosione secolare, venne travolto
dalla "calata dei barbari" o "migrazione dei popoli".
Il contatto con Roma fu di duplice segno:
da una parte i germani erano gli invasori vittoriosi che occuparono ampie zone dell'impero,
mutandone le caratteristiche culturali, creando i regni romano-barbarici
dall'altra i germani subivano il profondo fascino della grandezza civile, culturale e spirituale di
Roma.

Carlo Magno fu il piprestigioso sovrano della monarchia franca, volle restaurare nell'800 l'impero,
ancorandolo alla nuova fede cristiana, per motivi di potenza ed equilibrio politico promosse la
cristianizzazione forzata, ottenuta con la violenza esercitata sulle tribsassoni, le piostinate ad
adeguarsi all'egemonia franca, misero in atto un sradicamento delle antiche tradizioni religiose.
L'impero aveva operato la prima spaccatura dell'unitculturale delle tribgermaniche con il limes, con la
romanizzazione ciodella Renania e delle zone alpine. Il limes divenne un confine di cultura:
le province al di sopra del limes alimentarono un irrisolto sentimento antiromano e anticattolico
La storia tedesca nasce con una duplice divisione che si ripercuote in tutti gli ambiti culturali,
facendo della Germania il paese pidifficilmente unificabile tra le nazione europee. L'antico
paganesimo si continua trasmettere nel folclore, nell'immenso patrimonio di favole, leggende,
canzoni popolari (Lieder), a lungo negate o marginalizzate, riaffiorarono nei secoli fino alla tragica
riapparizione dei simboli neopagani nell'immaginario nazionalsocialista.

La letteratura pagana e cristiana


Dell'antico patrimonio pagano si conserv
Hildebrandslied (Il canto di Ildebrando): l'unico poema eroico germanico che ci stato tramandato.
La trascrizione che ci pervenuta all'inizio dell'Ottocento, opera dei monaci di Fulda, uno dei grandi
centro monastici della Germania. Il carme incentrato su un evento tragico, le gesta riguardano le
lotte tra i goti di Teodorico e gli eruli di Odoacre. Ai primi fedele il vecchio Ildebrando, che per
decenni in esilio non ha potuto conoscere suo figlio Adubrando, seguace di Odoacre. Il loro incontro
corrisponde all'adempimento della dura legge germanica dell'onore, che coinvolge in un duello
inevitabile l'anziano guerriero conto il figlio, appena riconosciuto.
Cominciano a diffondersi in Germania numerosi monasteri come quelli di San Gallo e di Fulda, dove
si approntarono traduzioni di preghiere e testi religiosi. La lingua tedesca agli esordi veniva utilizzata
strumentalmente con lo scopo di rendere comprensibile la lettera del testo e senza altre pretese
letterarie e fu costretta a piegarsi dinanzi al latino, che restper secoli la lingua colta per eccellenza.
La cultura conventuale comincia a estendersi geograficamente verso settentrione, si assiste a un
proliferare di vocazioni anche tra le donne e la vita nei conventi si presta a dilatarsi verso ambiti di
cultura devota. in questi ambiti che vive la prima poetessa, Hrosvita von Gandersheim, una monaca
sassone che compose tra il 960 e il 970 alcuni brevi drammi di edificazione cristiana. Hrosvita
inaugura la tradizione di scrittura femminile. Un altro elemento importante il Bildungsroman, che
narra le vicende avventurose di un protagonista, inserite in una prospettiva di evoluzione morale e di
sviluppo spirituale all'interno di una concezione del mondo dinamica e ottimista che prevede il
miglioramento e la salvezza del singolo.

L'etcortese
Il primo autentico poeta dell'etcavalleresca Hartmann von Aue, che scrisse tra il 1170 e il 1210. Sono
gli anni del grande tentativo di Federico Barbarossa di restaurare la potenza imperiale e la scrittura di
von Aue risente di un clima politico di prestigio e di radicata convinzione nella missione storica e
spirituale della cavalleria cristiano-germanica. La lingua riflette una maturitpoetica. Il poema
pistrabiliante e inquietante Gregorius, che narra di un duplice incesto: Gregorius, nato dall'amore
colpevole tra fratello e sorella, sposa sua madre. Venuto a conoscenza della tremenda verit cerca di
espiare (patire una pena) con una condotta di ascesi durissima quale eremita su una roccia. In odore
di santitviene eletto papa e assolve in incognito la madre che a lui si confessa.
Il poema piintimamente cristiano "Der Arme Heinrich" (Il povero Enrico), che narra di un
pellegrinaggio risolto poi in un itinerario di perfezione spirituale. Il protagonista malato di lebbra si
reca a Salerno, allora sede della Schola, il picelebre centro medico-terapeutico dell'alto Medioevo.
La guarigione puessere ottenuta attraverso il sangue, donato volontariamente, di una fanciulla. Di
fronte all'offerta d'amore, nel protagonista avviene la resipiscenza: prima della terribile operazione
Heinrich rifiuta il sacrificio della giovane contadinella pronta a dare il suo sangue per amore.
Avendo riconosciuta la volontdivina, il protagonista guarisce e sposa l'amata giovane, infrangendo la
rigida separazione sociale. Contemporaneamente tra il 1170 e il 1220, scriveva un cavaliere, Wolfram
von Eschenbach, il suo poema piimpegnativo "Parzival", che rappresenta l'acme (apice) sublime

della cavalleria spirituale. Nell'opera s'intreccia la religione cristiana co n le precedenti tradizioni


pagane, legate al ciclo bretone della Tavola Rotonda, ma soprattutto al mistero sacrale del Graal, il
simbolo precristiano e universale di una pienezza luminosa di perfetta spiritualit Parzival comprende
il Graal solo ponendo la domanda legata alla malattia del Re Amfortas. L'opera considerata modello
compiuto del Bildungsroman: il cavaliere traversa le pistraordinarie vicissitudini per purificare e
perfezionare il protagonista.
Quasi contemporaneo di "Parzival" l'altro grande poema della letteratura tedesca medievale
"Tristan" di Gottfried von Strassburg. L'autore si colloca nella nascente civiltborghese, dell'impegno
di fedeltche lega il cavaliere al principe, si contrappone ricorrendo con il filtro d'amore all'artificio
della magia. I diritti all'amore emancipato dai vincoli di classe, di gerarchia e di interesse.
L'attenzione all'amore quale destino umano che travalica e infrange ogni norma sociale e ogni
precetto morale.
Intorno al 1220 un altro grandioso poema quello dei "Nibelungenlied" che una gigantesca opera di
rammemorazione e di conservazione del patrimonio mitico e leggendario collettivo prima dell'oblio
delle saghe pagane germaniche, inserite in un conteste cristiano. la saga del tesoro, dell'eroe, della
lotta vittoriosa sul drago, dell'immortalitper mezzo del bagno del suo sangue, della conquista magica
della donna e del lento affiorare della maestosa e devastatrice potenza del destino che trascina nella
morte i Nibelunghi con il loro re e con i nobili cavalieri, guidati dal tremendo e impassibile Hagen,
ultimo esponente della fedelt motivi appartenenti alla tradizione nordico-germanica. I motivi
mitologici imperniati nel folclore, si intrecciano con memorie storiche, con l'oscura rimembranza
della fine dei regni germanici, travolti dalle nuove ondate di barbari (gli unni di Attila).
Nelle corti tedesche, sulla scia dei modelli e canoni poetici francesi, si espande la poesia d'amore
legata al mondo cortese, all'etica della fedeltdel signore e della devozione per la castellana, trovatori
e trovieri. La dinamicitdi questa poesia procurata dalla dialettica attuata con l'aspirazione del poetaamante verso una forma d'amore sublime e catartico: la Minne, che dil nome a questa produzione,
nota come il Minnesang (Il canto d'amore). Il testo impostato per avere un accompagnamento
musicale, che obbliga la versificazione.
Il pioriginale poeta di questa esperienza lirica, diffusa principalmente nell'etsveva nel meridione
alpino stato il poeta tirolese Walther von der Vogelweide, nato a Bolzano verso il 1170 e morto a
Wrzburg verso il 1230.

I mistici
L'egemonia della chiesa esaltata dalla miriade di duomi, cattedrali, opere d'arte di tutti i generi,
affreschi.... ma al contempo minacciata da uno sfaldamento interiore, dalla diffusa bassa tenuta
morale degli ecclesiastici..
Furono i mistici che contribuirono a un chiarimento radicale e irreversibile dell'esperienza religiosa,
ponendo le basi per la devozione moderna. Il pigrande mistico tedesco fu il domenicano Meister
Eckhart (Maestro Eccardo) vissuto dal 1260 al 1327, in un'ampia opera latina, testimonia l'unittra la
creatura e il creatore.
Eckhart trovandosi alle prese con una lingua poco raffinata ed elaborata, poco usata nella trattatistica
astratta e metafisica, s'impegna in un'opera di arricchimento linguistico, coniando una nuova

terminologia mistico-filosofica, che divenne patrimonio lessicale comune. Due furono i suoi discepoli
piillustri:
Heinrich Seuse (1293-1366)
Johannes Tauler (1300-1361)

Umanesimo e Riforma
Con la diffusione dei nuovi valori borghesi si posero le premesse per un allentamento della rigida
contrapposizione cristiana. Uno dei primi centri della cultura aperta alle nuove suggestioni
umanistiche, proveniente dall'Italia, stata Praga, sede imperiale di Carlo IV del Lussemburgo,
imperatore dal 1346 al 1378, il cui cancelliere Johannes von Neumarkt si adopera organizzare
un'amministrazione efficiente, circondandosi di collaboratori da tutte le terre dell'impero, che
contribuirono a creare una lingua tedesca sovraregionale.
Nella regione boema visse Johannes von Tepl (1350-1415), che all'inizio del Quattrocento scrive la
sua opera di edificazione e consolazione religiosa "Der Ackermann aus Bmen" (Il villano di
Boemia), in cui un vedovo litiga con la morte, che gli ha strappato la sposa. La disputa viene risolta
di fronte al tribunale di Dio che emette un giudizio equanime, in cui si dichiarano legittime le
argomentazioni dell'uomo, cui si riconosce l'onore delle armi, anche se alla morte spetta il dominio
sul corpo, l'anima salva. tempo di cambiamento per la Germania: si profila una diversa civilturbana,
legata alle forti corporazioni delle arti e dei mestieri. Il Meistersang (Il canto dei maestri) un genere
artistico che univa la poesia, la musica e il canto e si espande nelle libere citttedesche, dove opera
una borghesia agiata come a Strasburgo e Norimberga, in quest'ultima cittviveva Hans Sachs (14941576), celebre compositore di farse teatrali e di cantate di tema religioso e profano, versi legati alla
tradizione ma soprattutto al mondo dei contadini e degli artigiani.
Lo sfacelo (rovina) del feudalesimo comportuna tensione con i contadini che si ribellavano e
insorgevano, l'agitazione sociale corse parallela al frantumarsi dell'egemonia della chiesa romana, che
non aveva picredibilit All'interno della chiesa, negli ambienti pisensibili alla pratica evangelica, si
mossero dirompenti critiche a Roma finchall'inizio del '500 avvenne il grande scisma luterano. Il
monaco agostiniano Martin Luther (1483-1546) affisse a Wittenberg il 31 ottobre 1517 le sue 95
tesi contro il domenicano Johann Tetzel, incaricato del commercio delle indulgenze. Lutero affermil
primato della Bibbia, della fede e della Grazia sull'interpretazione fornita dall'autoritpapale. Cispacco
l'Europa, in particolare la Germania, dove la lotta ai papisti rinfocolil risentimento antiromano, mai
estinto, soprattutto al di sopra del limes. La fondamentale prioritdell'accesso del credente alla Sacra
Scrittura comportche Lutero si impegnasse nella traduzione del Nuovo Testamento e nella
composizione di inni religiosi.
Lutero l'artefice principale della lingua tedesca moderna. La tecnica della sua traduzione si basa sulla
scelta di una lingua sovraregionale, ancorata ai dialetti della Germania centrale.
La Riforma luterana pone fine all'umanesimo tedesco, la spaccatura della societtedesca in cattolici e
protestanti, tra cavalieri e contadini...provocun lunghissimo periodo di lotte atroci che portarono alla
cruenta repressione dei contadini e questo fu l'esordio di successive guerre intestine che culminarono
con la Guerra dei Trent'anni (1618-1648). La crisi del castello produsse un esubero di mano d'opera
non piutilizzata dall'aristocrazia impoverita, nassorbita dalle cittin decadenza a causa del protrarsi

delle lotte interne. La Germania fu percorsa da banditi, nasce cosla letteratura della follia
(Narrenliteratur) e l'uomo mondano alla quale si contrappongono lo scienziato e il ricercatore che
lottavano per l'autonomia della coscienza. La magia godeva ancora una notevole importanza, celebre
l'opera "Historia von D. Johann Fausten". Il Volksbuch (libro popolare) di Faust un'abilissima
utilizzazione d parte dei riformati di un tema precedente, quello del patto tra l'uomo e il diavolo.
noto che il Faust ebbe un successo strepitoso e ispirChristopher Marlowe "The tragical History of
Doctor Faustus", attori girovaghi inglesi reintrodussero la materia faustiana in Germania, dove venne
continuamente riproposta e rivisitata, fino a divenire repertorio di teatro, Goethe che assistette a un
dei tanti spettacoli ne rimase impressionato e ripropose il tema del Faust nel suo poema con
l'omonimo titolo.
La velocitdi diffusione dei Volksbcher, libri popolari che raccolgono per iscritto elementi del folclore
e del patrimonio delle leggende e dei miti, si spiega con l'introduzione della stampa che rivoluzionla
cultura europea, questa nuova tecnica contribualla universalizzazione della cultura.

Il Barocco
Tra il Cinquecento e il Seicento la Germania appare definitivamente spaccata dalle contrapposizioni
confessionali. L'impero era molto decaduto e con l'imperatore Rodolfo II d'Asburgo che visse
rinchiuso nel castello di Praga, l'autoritcentrale era assente dalla scena politica europea. La parte
cattolica dopo il Concilio di Trento si riorganizzava, progettando una vasta opera di ricattolizzazione
dell'Europa centrale, che ottenne successo nelle terre d'Asburgo e in Polonia. La resistenza luterana
all'invadenza cattolica sostenuta dai gesuiti provocla Guerra dei Trent'anni, che immiserogni
attivitculturale e intellettuale, anche la letteratura risentdi questi feroci contrasti ecco perchil Seicento
venne chiamato "secolo di ferro".
Il principale scrittore del Seicento lo slesiano Martin Opitz. Mentre in Germania divampava la guerra
vennero fondate delle accademie, dai modelli precedenti italiani, le pinote furono quella di Weimar
fondata nel 1617, Norimberga del 1644, poi quella di Amburgo e di Kigsberg. Erano istituzioni
protette da principi o mecenati consacrate ai dibattiti letterari. Le accademie furono laboratori di
tolleranza culturale, occasioni d'incontro fra gli esponenti di diverse classi sociali, in un paese
sconvolto dalla violenza. Furono attente al rispetto dell'uso del tedesco e al contenimento
dell'utilizzazione delle altre lingue nella produzione letteraria e culturale. Lo scrittore che segna il
passaggio alla nuova sensibilitsettecentesca il poeta Johann Christian Gnther, la sua vita offre
gielementi tipici dello scrittore boh ien, sradicato, in rotta con la famiglia e la societ

La letteratura '600 (p.30-31-32)


I massimi autori del '600 tedesco sono:
Christoph von Grimmelshausen (1621-1676), un romanziere, il suo principale capolavoro:
"L'avventuroso Semplicissimus". La poesia pornografica, "L'avventuriori Semplicissimus":
Simplex un ragazzino che ha una lunga evoluzione, prima viene spinto verso il male fino a quando
incontra il bene. Lui in mezzo ai soldati tedeschi diventa una "mascotte" e viene mandato a prestare

servizio a un nobile signore francese. Ecco che entra in scena una forma di prostituzione maschile, il
ragazzo doveva andare da una donna, la regina di Francia Anne d'Autrice. Dopo quest'avventura
conosce Oliver, che era un bandito, i due diventarono presto amici, ma Oliver lo porta sulla strada
del male e cominciano a fare i banditi insieme. Un giorno Simplex si oppone all'uccisione di una
donna e dei suoi bambini, non si sentito di andare fino in fondo verso il male. Oliver viene ucciso dai
soldati e lui decide di fare del bene quando incontra Erzbrider, amico pio e buono. Alla fine della
storia Simplex stanco del mondo farl'eremita in un'isola. - GIUDIZIO NEGATIVO SUL MONDO.
C'una risposta religiosa, il mondo la "Civitas Diavoli", allora nel mondo prevale il male, se si religiosi
i problemi si risolvono tramite la religione.

Andreas Gryphius (1616-1664) (il cognome dato dalla latinizzazione di Grei ), la sua opera
piimportante: "Angelus Gryphius".
Nel mondo tedesco entra un movimento letterario italiano, il "Manierismo", cui fondatore Gian
Battista Marino (p.31). Le opere di Gryphius importanti per presa di posizione: il poeta scrive
durante la "Guerra dei Trent'anni" (Realismo barocco), il poeta che vede la guerra dalla parte di chi
soffre. All'epoca era l'uomo picolto di tutta la Germania. Gryphius critica duramente la Chiesa
Gryphius scrive un'ode a Copernico, uomo, sapiente, l'uomo piche grande che c'era sulla terra
(ricordiamo il processo a Galilei nel 1640), Gryphius scrisse di lui siccome "La terra che gira intorno
al sole, la tua fama Copernico resterfino a quando esisterla terra". La fama ha provocato l'invidia
degli ignoranti che ti hanno cercato di oscurare!! - dura presa di posizione. Gryphius il pinoto e il
pidiscusso autore del teatro barocco tedesco. Diventa anche il sindaco di Glogan, una piccola
cittdella Slesia, avendo idee contrarie a quelle dell'imperatore, decise di recarsi alla sua corte che si
trovava a Vienna per discutere direttamente con lui e riesca convincerlo: era un uomo con grande
coraggio, che si oppose alla potenza militare dell'imperatore, uomo solo con la sua cultura.

Paul Gerhardt: (1607-1676) un luterano, pastore protestante (ultima pagina della dispensa), "O
capo insanguinato". La celebre opera di Boch "Le questioni di S. Matteo". "Angelius Silesius", con
Lutero abbiamo una visione religiosa assembliare dal "Credo in un solo Dio..", si passati a un "Wir
glauben..." e con Angelius torniamo all'ICH. L'uomo si confronta con Dio, non con la massa. Nel
1700 il Pietismo, monastero francescano S. Antonio da Padova, il pellegrino cherubino importante
per la sua saggezza uomo deve cominciare a cercare dentro di s Dobbiamo fermarci a guradare
dentro di noi!

Paul Flemmin

Un piccolo excursus storico (2)...


La letteratura romano-germanica va dalla metdel X secolo fino al 1500, una letteratura scritta in
lingua latina (latino medioevale) ? si fa riferimento a due donne che si occuparono dell'evoluzione
della lingua tedesca. Il latino nel medioevo era la lingua veicolare, ma la gente comune parlava il
dialetto (lingua volgare). Nel tardo medioevo troviamo l'italiano. Nel XVI secolo Carlo V,
Imperatore del Sacro Romano Impero Germanico e Re di Spagna ? la lingua veicolare divenne lo
spagnolo. Alla fine del '500 la Spagna era una grande potenza, ma una nuova potenza stava
insorgendo, la Francia e il francese divenne la lingua usata nella diplomazia. Il tedesco non si diffuse
perchnon aveva una cultura e non divenne mai una lingua veicolare perchtroppo analitica e sintetica.
L'unico movimento che influenzl'Europa intera fu: die Klassik.

La letteratura tedesca dal Settecento fino ad oggi


Il Settecento
La Germania era tra i paesi socialmente piregrediti dell'Europa occidentale, con una struttura statale
inefficiente, frazionata in una miriade di entitautonome, ma incapaci di essere realmente indipendenti.
La Prussia era l'unica entitad avere una moderna organizzazione centralizzata dell'amministrazione e
dell'esercito. Era sempre presente il divario tra il nord luterano e il sud cattolico e feudale. In
Germania la borghesia non aveva un reale peso politico, il suo ruolo era rigorosamente confinato
nella sfera economica, tranne che in alcune libere citt come quelle anseatiche e dai cantoni elvetici
che godevano di indipendenza politica. All'interno della borghesia un posto spettava al
Bildungsbrgertum, alla borghesia colta e istruita, sospesa tra il prestigio culturale e umilianti
condizioni economiche. Il pastore e la sua famiglia: il pastore appartiene al ceto colto con la funzione
spirituale di mantenere viva la fede nel messaggio della Riforma e con l'incarico sociale di mediare e
garantire il consenso verso il sovrano, capo della chiesa territoriale. Molti scrittori sono o pastori o
figli di ecclesiastici protestanti: altissimo senso della lingua appresa dai testi sacri luterani,
consapevolezza del problema morale e della missione spirituale dell'uomo, insieme con l'intuizione di
vivere in un'epoca traversata da una crisi dei valori, provocata dall'illuminismo.
La cultura tedesca stata tributaria rispetto alle altre. Il re di Prussia, Federico II (1712-1786) detto
"Il Grande" verso la metdel '700 ha scritto un'autobiografia che ci ha dato una panoramica dell'epoca
in cui vissuto. Era una persona molto colta, sovrano illuminato da una parte e dittatore rigido
dall'altra. Seppe far crescere il proprio regno da piccolo stato a potenza europea.

L'illuminismo = die Aufkl ung


L'illuminismo puessere inteso come un determinato movimento filosofico del XVIII secolo che ha
avuto caratterizzazioni nazionali diverse. L'illuminismo, movimento culturale e filosofico del XVII
secolo nacque in Inghilterra e si sviluppin Francia e si diffuse in tutta l'Europa dall'inizio del XVIII
secolo fino alla Rivoluzione Francese. Mentre nei paesi occidentali si propagava la cultura dei lumi,
in Germania il crescente diffondersi dell'illuminismo va di pari passo con la forte e radicata esperienza
pietista. L'illuminismo tedesco a differenza di quello delle altre nazioni occidentali, ha un prevalente
carattere accademico e istituzionale. Il pietismo e l'illuminismo sono due movimenti culturalmente
"nemici". L'unico punto di incontro la critica verso il mondo delle corti.
In Germania i tre esponenti piimportanti furono:
Johann Christoph Gottsched (1700-1766)
Lessing
Christophe Martin Wieland (1733-1813): il primo scrittore tedesco di una moderata salira politica,
la sua opera pisignificativa fu "Des Esels Schatten".

"Das Proces um des Esels Schatten": ambienta le sue opere nella Magna Grecia (nel Klassik, lo
ritroveremo), racconta ie Geschichtedi una cittdel Pelopponeso. Un dentista di nome Strution
andava al mercato normalmente e si serviva di un asino, ma una volta questo asino non disponibile
perchha messo al mondo un puledro. Era il mese di luglio, decise di noleggiare un asino, il quale con
accanto il noleggiatore che lo guidava intrapresero il cammino verso il mercato. Dal caldo voleva
sdraiarsi all'ombra dell'asino, ma il noleggiatore gli disse che se voleva sdraiarsi all'ombra dell'asino
doveva pagare, ma egli disse e io ho noleggiato l'asino, ho noleggiato anche la sua ombra I due
uomini andarono dal giudice (uomo stimato, ma con un unico difetto: dava ragione all'ultima persona
che aveva parlato, per cui i suoi processi duravano per anni ed anni). Quando i due uomini stavano
finendo di discutere, due avvocati decisero di mettersi vicino ai due amputati e il processo andavanti,
il giudice rinvitutto al Parlamento Cittadino: vi erano coloro che sostenevano il partito delle ombre e
quelli che sostenevano il partito degli asini. La votazione 50/50, un consigliere si fa venire un'idea:
portare l'asino in parlamento. Ma lo fecero a pezzi prima che arrivi nel Parlamento, perchtutti
volevano un pezzo dell'asino. La satira dei costumi del '700 proiettati nell'Antica Grecia. Ricevono
pensioni entrambi. Le ironie sottili (a quattro zampe s ma chissquanti altri asini).
L'autore sostenne che i riferimenti erano puramenti casuali
Uno dei pinoti autori satirici Orazio "Castigando Ridendo Mores", drammaturgo serio,
profondamente religioso, si possono criticare i costumi attraverso la satira, poichmeglio far capire
qualcosa lasciando l'amaro in una risata che attraverso delle critiche dirette.

Johann Christoph Gottsched


Era un grande erudito, professore universitario, nato a Kigsberg in Lipsia, attuale Kaliningrad,
nell'exclave (territorio all'interno di un'altra nazione) tra Polonia e Lituania. il primo a creare un
"teatro stabile" tra il 1725-1730. un celebre critico e autore di tragedie, la sua opera piimportante
"Versuch einer kritischen Dichtkunst vor die Deutschen", fu sostenitore di una poesia che unisse
la verosomiglianza con l'intento morale (educare e insegnare). Da rigido cristiano interpreta tutto in
modo rigido.
L'obiettivo morale al centro dell'Illuminismo tedesco, Immanuel Kant, il quale divenne importante
nel campo della filosofia, era allievo di Gottsched. Per Kant, nato anche lui all'estremo nord della
Germania, a Kaliningrad, la societgovernata da un'etica, l'uomo deve essere convinto di ciche non
deve fare, non perchcostretto dalle leggi. La religione stabilisce un'etica, ma deve poter essere
condivisa da tutti, ecco la morale laica che coinvolge tutti, sia i religiosi che i non religiosi.
Gottsched fissa delle regole nel teatro per gli autori successivi, riprendendo le regole che erano state
stabilite da Aristole:
unitdi tempo = da interpretare come unitdi scena,
unitdi luogo = deve svolgersi tutto nello stesso luogo
unitdi azione = l'azione doveva essere unica, tutto doveva essere rapidamente razionale e doveva
essere presentata solo in 10 ore, in una tragedia di tre atti:
mattina
pomeriggio
sera
dello stesso giorno, una giornata solare!

Tutta la letteratura deve avere un fine educativo, Gottsched aveva un difetto quello di interpretare
letteralmente le regole imposte da Aristotele.

Le regole di Gottsched
Nelle precedenti tragedie i personaggi erano tutti eroi, artisti, re, si raccontavano le gesta fatte da
personaggi di ceto sociale distinto, non vi erano personaggi della classe comune, poichle classi sociali
piumili non potevano avere gli stessi sentimenti delle classi piagiate (giustificazione della diversitdelle
classi sociali). Nella letteratura le persone della classe popolare giocavano un ruolo fondamentale
solo nelle buffe o nelle satire, dove venivano messi in mostra i loro difetti, si satirizzavano solo le
persone di ceto sociale meno agiato, ovvero i personaggi della vita comune, perchalle persone della
nobiltbisognava portare rispetto anche se avevano dei difetti (p. 3 fotocopie).
Le regole di Gottsched vigevano nella pratica, ma lui le mise per iscritto, egli provoca diverse
reazioni all'Illuminismo:
1Sensibilismo
2Pietismo
3Sturm und Drang

Il sensibilismo = die Empfindsamkeit


Due intelettuali svizzeri replicarono vigorosamente alle tesi di Gottsched, poichle sue opere erano
molto razionali e non vi era spazio nper la fantasia, nper i sentimenti. L'uomo non fatto solo di
ragione, ma anche di sentimento. Molti fatti storici sono dettati dalla ragione, non dal sentimento. Il
sentimento prevale sulla ragione.
Questi due intelettuali erano:
Jakob Bodmer (1698-1783): di Zurigo, i cittadini sono liberi poichuna cittlibera che fa parte di uno
dei tanti cantoni svizzeri. Bodmer un teorico che reagisce all'Illuminismo, un uomo ricco e buono di
carattere, ospita a casa sua molti giovani e parecchi autori tedeschi hanno passato alcuni anni tra le
mura di casa sua, poichpagava i loro gli studi. Bodmer rimane il maestro, l'esempio, il buon padre
che ha spinto i giovani ad arricchire la loro cultura. Nel 1720 conobbe Johann Jacob Breitinger,
insieme criticaronon la Scuola di Lipsia di Johann Cristoph Gottsched, esaltarono l'elemento del
meraviglioso e del fantastico in letteratura. Bodmer frequentanche Friedrich Gottlieb Klopstock.
Bodmer nel suo testo dice che la natura dell'uomo fatta anche di sentimento (non solo di ragione) e
ignorarlo significherebbe oscurare una buona parte dell'essere umano (oscurare la realt.
Il Wunderbaren (wunderbar = meraviglioso), ciche fuori dalla realt il miracolo; questa parola ha
subito un'evoluzione nel corso dei secoli, avendo piaccezioni, in un certo tempo aveva un
determinato significato, ora ne ha un altro. Bodmer disse parliamo di sentimenti perstiamo nei limiti

del razionale, di ciche poi avviene. Il Romanticismo continuera parlare del fantastico.
Johann Jakob Breitinger (1701-1776) anche lui di Zurigo, scrisse le regole che provocarono la
reazione, "Die ganze Fabel" (storia in questo caso). Egli disse che l'opera letteraria deve avere un
fine morale, la moralitdell'Illuminismo che una moralitlaica, quella che i Romani chiamavano "Pater
Familias", lui ha una rigiditmorale estrema piforte di quella cristiana.
Gottsched, Bodmer e Breitinger hanno in comune la professione, erano tutti pastori luterani (der
Pastor, Herr Pastor). La differenza con i preti cattolici che i preti protestanti si sposano e hanno figli.

Il pietismo
Sulla scia della letteratura barocca del '600 nasce il pietismo, in italiano abbiamo il "pietismo storico".
Nasce in Inghilterra con l'opera di Milton "Il paradiso perduto", passa in Germania dove vi il
protestantesimo, il pietismo una forma di religiositprotestante in polemica con il luteranesimo
istituzionale per opera dell'alsaziano Philipp Jakob Spener. Lutero ha messo in rilievo l'aspetto
comunitario del "credo", da "ti credo mio Dio" a "noi crediamo tutti mio Dio..". L'aspetto
individualistico si accentua nel pietismo, l'uomo deve avere un dialogo diretto con Dio, dunque la
chiesa ha una funzione secondaria.
Nel luteranesimo non esiste l'obbligo ai fedeli di partecipare alla Santa Messa, diminuisce
l'importanza delle chiese protestanti e i sovrani hanno piacere che ciaccada, poichil loro dominio
diventa piforte siccome non picontrastato dalla chiesa che interveniva negli affari di governo. Il
pietismo un movimento protestante, un'eresia.
Quali sono i pietisti cattolici? NON ESISTONO!!!! un movimento protestante.

lFriedrich Gottlieb Klopstock (1724-1803)


Klopstock profondamente religioso protestante e anticattolico, critica la Chiesa e i Papi. La critica
cattolica lo sminuisce. Fu poeta e drammaturgo tedesco. Influenzato dalla letteratura del "Paradiso
perduto" di Milton, scrisse l'opera "La Messiade" dove forte l'influenza del pietismo. Nel 1789
Klopstock scrisse un'elogia alla Rivoluzione Francese, poichi francesi sono riusciti conquistare la
libert poi vede la ghigliottina e dice che portare innocenti alla ghigliottina non segno di libert L'opera
Hermann" (Arminio) ispiri giovani poeti che nel 1772 diedero vita al Gtinger Hain Bund (la lega
del Boschetto di Gottinga). Klopstock ha una forma poetica molto bella e le sue poesie sono molto
lunghe.

Sturm und Drang (1770-1775) = tempesta e impeto


Lo "Sturm und Drang" prima un movimento rivoluzionario di un gruppo "isolato" della Germania,
che portdei cambiamenti solo dopo la Rivoluzione di Mainz, che avvenne dopo quella francese. un
movimento visto in maniera differente a seconda dei critici, a seconda del loro orientamento politico.
l'attacco piradicale alla corrente razionalistica che fu ferrato da:

lJohann Georg Hamann (1730-1788)


Detto "Der Magus auf dem Norden" percholtre ad essere un letterato aveva la passione per la magia
e per la chiromanzia. Tra le piimportanti personalitdel Contro-Illuminismo, fu il principale
sostenitore dello Sturm und Drang, maestro di Herder.
Non un uomo legato alla razionalit Nel 1745 un famoso mago tedesco fece una profezia "Tra 200
anni la Germania verrinvasa dall'esercito dei Rossi, eppure non avranno i capelli rossi..", nel 1943 i
Nazisti al potere, nel 1945 l'Armata Russa occupa circa la metdella Germania. La medicina moderna
sostiene che la natura umana un tutt'uno e non puessere separata dai suoi componenti.
I proverbi tedeschi hanno sempre chiarezza, Harmann importante come teorico, ma il suo concetto
importante che la natura umana non si pudividere. La natura umana formata da corpo, anima e
spirito, vi costante interazione tra corpo e anima (psico).

lJohann Gottfried Herder (1744-1803)


Un altro importante personaggio di rigorosa formazione luterana Johann Gottfried Herder fondatore
dello Sturm und Drang, grande autore, scrittore, critico e fondatore della teologia germanica. il
primo autore ad accorgersi dell'importanza delle classi sociali piumili, nel 1770 Herder teorizza il
fatto che le tradizioni popolari sono quelle che citano i veri tesori. "Stimmen der Vker in Liedern" =
le voci dei popoli attraverso le loro canzoni. Grazie a lui ci sono arrivate molte opere popolari che
sarebbero andate perdute, grandi autori riprendono le sue canzoni. Goethe riprende molte sue opere
come "Heine Ein Roslein" e le perfeziona.
Egli rivaluta le origini popolari della cultura: dei canti popolari, delle favole, delle leggende, dei primi
poemi, gira per le osterie, nei campi...per sentire le canzoni, i canti... e le mette per iscritto,
viaggimolto in Europa e venne anche in Italia. La sua opera piimportante fu "Von deutscher Art und
Kunst. Einige fliegende Bl ter (1773)", la prima grande opera filologica. Per un fastidioso
disturbo agli occhi che lo costrinse all'immobilite oscurit, Herder trascorse un lungo periodo a
Strasburgo nei mesi in cui un giovane francofortese concludeva i suoi studi, ovvero Goethe.
Sull'esempio di Herder a Gtingen un gruppo di intelettuali si radunano in un boschetto vicino alla
cittdi Gtinein, ein = wald (bosco), termine desueto, cionon piusato. l'esempio di circolo letterario,
in contrapposizione con i circoli degli aristocratici che si tenevano nei salotti, i giovani "rompono"
con la tradizione dei salotti incontrandosi nei boschi. Lo Sturm und Drang l'opera drammatica di
Maximilian Klingern che daril nome al movimento.

Matthias Cladius (1740-1815)


Matthias Claudius non un nome tedesco, nel tardo umanesimo (1500) i nomi dei dotti tedeschi,
venivano tradotti in latino. Cladius un giornalista e insegnante, ha una forma molto bella. Scrisse due
poesie e durante i suoi viaggi si accorse del fatto che molti avvenimenti non venivano trattati nella
letteratua.
1"Der Schwarz in der Zuckerplantage" = il Negro nella piantagione descrive la condizione di uno

schiavo, reso tale dai Bianchi, considerati piintelligenti e pibelli. Lo schiavo deve marcire e perire
senza consolazione, fatica e disonore. Il negro parla con Dio "..tu che sei nei cieli..". un documento
sociale di molta importanza, Claudius si accorge di questa situazione e osa denunciarlo, siamo
lontano dalla letteratura che deve far divertire. La sera della giornata viene confrontata con la fine
della vita. Claudius molto religioso, protestante molto rigido.
2"Das Abendlied" una poesia-canto, divenne una celebre preghiera della sera nelle chiese
protestanti. Noi l'altra parte della luna non la vediamo mai, solo con Apollo 12 nel 1969, vedemmo
per la prima volta l'altra faccia della luna. Ecco la spiegazione della poesia: esistono tante cose che
non vediamo, ma sappiamo che esistono. Gli uomini poveri peccatori, sette strofe in tutto, dopo le
quattro descrittive: "Quando ci vorrai prendere con una dolce morte..." alla fine si torna alla sera
fisica, molto sensibile "Facci dormire e anche al nostro vicino...".
3
4"Das Lied des Gefangene" = la canzone del detenuto, musicata da Schubart, il quale fu poeta e
musicista, direttore d'orchesta, posizioni critiche. Dopo la morte del principe, si proclamlutto di
Stato, gli artisti preparano le statue del loro defunto principe ridendo della sua morte, perchagli
artisti non importava del sovrano, non si sentivano coinvolti. Uno di questi artisti venne scoperto e
rimane per dieci anni chiuso in una torre (carcere), all'epoca la vita di prigione era assai rigida, non vi
era riscaldamento, nacqua e i detenutit vivevano in condizioni disumane. L'autore scrive il lamento
del prigioniero, in una bella forma scorrevole, si punotare l'uso dell'apostrofo per delidere la "e"
finale. La vita di prigione non era dunque una bella vita e allo stesso tempo anche la natura era ostile
nei confronti del prigioniero.
5Anche la natura non gli sembra pibella, il sole triste per lui, il crepuscolo solo presagio di sangue. Il
prigioniero paragona la luna pallida a un velo di una vedova, le stelle sono come fiaccole. La natura
bella e sorridente gli sembra qualcosa di assurdo, preferisce la tempesta, il vento. Il confronto tra
sentimento dell'uomo e la natura esterna. La natura esterna non conforme ai suoi sentimenti, non
puvedere sua moglie, ni suoi figli (solo), persino la sua preghiera viene sconsacrata dal tintennare
delle sue catene. Nell'ultima strofa descritto il grido di disperazione del detenuto "...fratelli cosa vi ho
fatto? Sono un prigioniero, un pover'uomo, abbiate pietdi me..." Lui sa di essere innocente e di non
essere pazzo.
La contrapposizione tra la natura e il sentimento dell'uomo
Il protagonista solo, entra in gioco la solitudine

Gottfried August Brger (1747-1794)


Nonostante sia il figlio di un pastore protestante, un ateo e un anticlericale. Studia teologia, filosofia
e giurisprudenza. Era un uomo strano, ma di grande ingenio, condusse una vita sregolata, era un
ubriacone e un donnaiolo. Il fatto che fosse un alcolizzato lo porta perdere il lavoro e fu una grande
sventura per lui. Le sue due poesie piimportanti

"Der Frst" = il principe (in inglese vuol dire "primo", in tedesco significava primo nel
Althochdeusch, poi quest'accezione caduta, oggi vuol semplicemente dire principe, da princeps
latino, il piimportante. Racconta le vicenda di un principe che va a caccia con i suoi cani che
sorprendono un contadino e cominciano a inseguirlo come se questi fosse selvaggina. Il principe non

ha pena per il povero contadino. Il contadino il protagonista di questa poesia, Brger infrange le
regole di Gottsched, egli parla dell'uomo pisemplice che c' che non ha neanche la sua terra: il
bracciante agricolo. Per Brger i veri eroi sono le persone povere del popolo che subiscono
ingiustizie.
"Das Fragment": potremmo definire Brger come un "pre-marxista", Marx durante le lotte sociali di
fine '800, farle stesse affermazione e riprenderil concetto "il pane mio". Brger precede un movimento
importante come quello marxista. Questa poesia si chiama cosperchnon ci perviene in modo
integrale, fu colpita dalla censura, solo poche coppie si salvano, una poesia sovversiva. Le guerre
sono combattute per l'interesse dei potenti, non per l'interesse della patria. La contestazione politica
della letteratura tedesca del XX secolo (di Brecht in particolare) ha i suoi predecessori nel '700,
precisamente nello "Sturm und Drang".
"Lenora" (Eleonora tradotta da Berger), l'eroina di questa poesia Eleonora, una ragazza del
popolo, non una personalitcelebre! Durante la Guerra, quella che dur7 anni (1756-1763), il ragazzo
che lei amava, dovette andare in guerra, per questo motivo Eleonora era triste, dopo la guerra
l'esercito torna e la giovane ragazza dispertata, perchil ragazzo che tanto amava era morto in guerra.
I ragazzi in guerra all'epoca erano come "carne del cannone", i giovani venivano mandati in guerra
solo per l'ambizione al potere dei sovrani, non per sentimento di patria. Ecco la contestazione
politica di Brger, seguita da una contestazione religiosa, perchl'autore ateo "...non c'sacramento che
mi aiuti". Questa la parte razionale della poesia
La parte irrazionale: una sera Eleonora sente dei passi, si rese subito conto che erano i passi del
suo ragazzo, il quale le disse "tu che continui ad amarmi, sei pronta a seguirmi dovunque?". Il
ragazzo la mise sul cavallo (notiamo come ci sia qualcosa di strano in tutto ci, i due corsero a
un'incredibile velocit perchdovevano raggiungere la Boemia prima della mezzanotte: ricordiamo che
la battaglia si tenne in Repubblica Cieca. I due giovani arrivarono in un cimitero le cui porte si
aprirono improvvisamente, il cavallo divenne uno scheletro, la tomba si apred Eleonora vide il suo
ragazzo nella tomba.

Anakreontik
Die Anakreontik ist eine Bewegung, deren Name aus Anakreon kommt, der eine Griechischer
Dichter der Fnften Jahrhunderts vor Christus ist. Die Anakreontik entdeckt (riscopre) das
Griechische Altertum wieder: das wird die ganze Literatur des achtzehnten Jahrhunderts (18 secolo)
charakterisieren.
un movimento del '700, Anacreonte era un poeta della tarda classicitgreca, citato (poesie natura),
l'anakreontik un movimento che vuole creare della letteratura bella, divertente. Questi poeti e autori
tedeschi erano molto colti, studiavano non solo i classici latini, ma anche le opere del Rinascimento
Italiano. La letteratura rinascimentale italiana s'ispira ad un autore: Lorenzo il Magnifico.
L'anakreontik non fu un movimento molto importante, poichmancava di originalit gli ultimi epigoni
del movimento trovano nel Rinascimento Italiano un modello da seguire. Secondo questi autori la
letteratura deve essere graduale, deve divertire il lettore, dev'essere qualcosa di riposante, deve
parlare degli aspetti belli della vita, ce ne sono gitanti brutti.. Non bisogna parlare perdegli argomenti
degli Dei, di argomenti difficili oppure dei problemi piprofondi come la poltica o la religione.
Molti autori dell'Illuminismo e Romanticismo hanno avuto un periodo anacreontico, come Goethe
durante la giovinezza, poi ognuno intraprese la propria strada. Il movimento anacreontico era un

movimento disimpegnato, era fatuo e leggero, "scrivete argomenti non impegnativi cosavrete
futuro", era uno strumento di svago e di relax anche per gli autori che non dovevano pensare a cosa
scrivere di importante tanto da riuscire a toccare il lettore, dovevano semplicemente farlo divertire e
distrarre.

Die Klassik = il classicismo (1775-1785)


Johann Joachim Winkelmann
Lo "Sturm und Drang" la premessa del Klassik. Die deutsche Klassik ha un fondatore, Johann
Winkelmann (1717-1768), importante solo per l'aspetto teorico, ama la Grecia e l'Italia, fa molti
viaggi nella nostra penisola, ma non in Grecia, la conosce solo "per sentito dire". Nel 1770 la Grecia
era dominata dai Turchi, Impero Ottomano,. L'occupazione della Grecia da parte dei Turchi ebbe
inizio nel 1453, con la caduta di Costantinopoli in mano al sultano Mehmet II. Atene, la capitale
culturale dell'antica Grecia, cadrnel 1456. Nel 1718 ci fu la grande Guerra contro i Turchi che
arrivarono fino a Vienna, ma l'esercito austriaco li scacci Nel 1770 la Grecia era ancora dominata dai
Turchi, Impero Ottomano.
Un piccolo excursus...
Eugenio di Savoia (fratello minore del Duca di Piemonte), era l'ultimogenito di Maurizio
di Savoia, il "cadetto = secondo figlio" all'epoca il cadetto diventava soldato o monaco e
questo ultimo fu avviato alla carriera ecclesiastica, ma a vent'anni rifiutla tonaca e
annuncidi voler seguire la carriera paterna arruolandosi nell'esercito francese. Il re Luigi
XIV lo rimande lui si rivolte a Leopoldo I di Asburgo, impegnato nella guerra per
fronteggiare i Turchi dai Balcani e a contrastare le ribellioni magiare (le cui popolazioni si
erano appellate ai Turchi per ottenere l'indipendenza dagli Asburgo). Nel 1699 Eugenio fu
inviato contro i Turchi, li sconfisse e l'impero ottomano rinuncidefinitivamente alla
conquista dell'Europa continentale. Eugenio di Savoia stato uno dei pigrandi condottieri
che la storia abbia mai conosciuto, con grande coraggio e attitudine al comando, a
Vienna fu la persona piimportante dell'Impero dopo l'Imperatore.

Riprendiamo il discorso....
Il rapporto tra i Paesi Occidentali e la Grecia dunque, non era dei migliori, quindi Winkelmann non
ebbe mai l'occasione di recarsi in Grecia, ma intraprese numerosi viaggi l'Italia, dove morassassinato
mentre viaggiava in una diligenza tra Venezia e Trieste, precisamente subito dopo il Piave.
La sua opera pisignificativa fu "Gedanken ber die Nachahmung der griechischen Werke in
Malerei und Bildhauerkunst" (Pensieri sull'imitazione delle opere greche in pittura e scultura).
Winkelmann ha creato l'immagine dell'antichitgreca che durper tutto il XVIII secolo, l'antichite la
greicitnon erano motivo di cultura, ma erano l'immagine, l'esempio in mezzo alla vita attuale e
creazione dell'arte attuale.
Winkelmann ha creato immagine dell'antichitgreca che durper tutto il XVIII secolo, l'antichite la
greicitnon erano motivo di cultura, ma erano l'immagine, l'esempio da seguire nela vita attuale e nella

creazione dell'arte attuale. La compostezza (= die Edeleinfacht) delle statue greche. Il Laocoonte e i
suoi figli, statue ellenistiche del III sec. a. C. che si trovano nel Campidoglio a Roma.

La leggenda del Laocoonte: ci troviamo nella cittdi Troia, il Laocoonte era un figlio del re Priamo, i
cui fratelli erano Ettore e Paride. Il Laocoonte aveva due figli maschi. Quando i Greci si ritirarono e
lasciarono il cavallo di "Troia" sulla spiaggia, il Laocoonte cercdi avvertire i suoi cittadini del
pericolo che li aspettava, ma il Dio Apollo che voleva la distruzione di Troia, invitre serpenti che
strangolano il Laocoonte e i suoi figli, cosicchi Troiani riuscissero a portare il cavallo nella citt.. La
statua del Laocoonte e dei suoi figli di nobile compostezza nonostante i serpenti li stiano
strangolando, sopportano il dolore con coraggio e forza (paragone con il mare sotto quieto). L'arte
secondo i Classicisti deve pur sempre avere la nobile compostezza, sia nella letteratura sia nella
musica.

Un piccolo excursus....
L'illuminista Lessing fa una distinzione, dice "va bene ciche tu dici, perchle arti figurative sono arti
statiche, rendono il soggetto in un momento fisso, fissano dunque il momento; perla letteratura e la
musica sono arti dinamiche, che descrivono l'azione tramite le parole e i suoni. Le parole pii suoni
(musica cantanta, opera lirica: in Germania Mozart e in Austria Gluck). La TV e il cinema
oggigiorno, tutto ciche mostra andamento deve avere una diversa dinamicitperchse fosse uguale
sarebbero estremamente noisi. Il bello viene dal cambiamento d'intensit Il "crescendo" e il
"diminuendo" si parte da un'intensitmedia, crescendo poi nella finale (o finisce lo si ferma in scala).
Nella musica:
'700 Austria e Germania (Mozart)
'800 Italia (Vivaldi e Masta)

Lessing dice che quando ci sono grandi polemiche ognuno resta della sua opinione. La Grecia antica
il modello che vari autori devono imitare.
Ritornando sui nostri passi...
Finalmente in Germania si nasce una letteratura che non pidi periferia, ma che si sviluppa in tutta
l'Europa: il Classicismo, cui massimi autori furono Goethe e Schiller.

Johann Wolfgang von Goethe (1749-1832)


Goethe fu il pigrande e il pirappresentativo poeta tedesco di tutti i tempi, anche se non il movimento
letterario "Die Klassik" nasce grazie a Johann Joachim Winkelmann, Goethe e Schiller ne sono i

maggiori esponenti e la fine segnata dalla morte di Goethe. Goethe per il mondo tedesco, quello che
Dante per il mondo italiano, Omero per i Greci e Virgilio per i Romani, un autore "chiuso in s, ha una
lingua propria, ma non ha un tipo di scuola. Goethe rimane comunque un autore sconosciuto fuori da
casa propria, cionon conosciuto all'infuori della Germania.

La vita di Goethe stata una vita molto lunga ed intensa, visse per 80 anni. Le sue prime poesie
risalgono all'etdi 16/17 anni, la seconda parte del "Faust" venne conclusa poco prima della sua morte,
quando aveva 65/67 anni. Egli ha attraversato numerosi e importanti avvenimenti storici, nascendo
nella metdel settecento, secolo delle corti e della Rivoluzione Francese, di Napoleone che occuptutta
l'Europa per ben diciotto anni e i maggiori scontri, le guerre, le distruzioni e le stragi che
devastarono il territorio tedesco fino al Congresso di Vienna. La visione del mondo sicuramente
cambia in Goethe da quando un ragazzo all'etadulta, la gerarchia di valori sono diversi, dimportanza
a cose differenti...c'una differenza tra il giovane e immaturo Goethe e il vecchio Goethe, sono due
persone diverse.
Da giovane dopo un breve periodo anacreontico (di cui scrisse alcune poesie), passa allo "Sturm und
Drang", di questo periodo giovanile accanto ad alcune poesie come il "Prometeus", c'un celebre
romanzo "Die Leiden des jungen Werthers" (I dolori del giovane Werther) del 1774. Opere
radicate nel folclore germanico. Werther un eroe del suo tempo, un giovane sensibile e geniale,
vittima di un ordinamento sociale rigido e di una esasperazione che spinge il protagonista al suicidio.
La scrittura rivoluzionaria per la sua immediatezza coinvolgente e appassionata. Si tratta di epistole
spedite all'amico Wilhelm, silenzioso confidente delle pene d'amore del Werther, ma il giovane soffre
anche del male della civilteuropea, depresso, eccessivo, smisurato...egli ha fame di amore e di felicit
ma viene anche consumato e distrutto dalla felicite dall'amore. "Die Leiden des jungen Werthers"
romanzo epistolare, sull'esempio dell'opera di Jean-Jacques Rousseau "La nouvelle h oise", le
differenze tra l'Illuminismo francese e quello tedesco: l'Illuminismo francese ripreso dallo Sturm und
Drang non dall'Illuminismo tedesco!
Il romanzo epistolare:
1 Rousseau
2 Goethe
3 Le ultime lettere di Jacopo Ortis di Ugo Foscolo
Werther dopo una delusione d'amore si suicida, la differenza essenziale con le lettere di Jacopo Ortis,
Jacopo si uccide sia per una delusione sentimentale sia per un problema politico (perdita di liberte
dell'indipendenza dello Stato La Repubblica di Venezia non piindipendente). Il giovane "Werther" si
sente discriminato, va in un'altra citt dove conosce la figlia di un conte. Lui un borghese, ma non
sufficiente e la ragazza gli dice "il nostro amore non ha prospettive, io sono nobile tu no". Werther si
sente discriminato dalle differenze di classe sociale. Bisogna sottolineare che gli autori dello "Sturm
und Drang" non sono nobili, invece Goethe era un piccolo nobile, di una nobiltnon antica solo di due
o tre generazioni.
Werther trova lavoro nella biblioteca di un altro conte, doveva mettere a posto i fascicoli e i libri...ma
un giorno mentre arrivarono degli ospiti il conte gli disse "dovresti andartene perchla tua presenza
mette in soggezione i miei ospiti..", il giovane si sente nuovamente discriminato. Nello "Sturm und
Drang" c'un fattore di classe sociale, nel Romanticismo il fattore politico di unitnazionale
(problematica politica).

Nel 1773 "Gtfried von Berlichingen", der Gz il soprannome di questo cavaliere tedesco, nato a
Berlichingen, nel Wurttemberg da una nobile famiglia. Goethe scrisse una tragedia ispirata alla sua
vita, un'opera autobiografia. Nell'opera di Goethe questo piccolo feudatario tedesco si ribella ai
potenti schierandosi con i cittadini in rivolta contro l'Impero, nella "Gerra dei Contadini".
Il cavaliere si mette dalla parte degli irrisolti ovvero i popolani semplici, viene ucciso, l'esempio di un
eroe che combatte contro i tiranni.

lGli anni della maturitdi Goethe


Un piccolo excursus storico...
Anna Amalia duchessa di Sassonia-Weimar-Eisenach, secondo le disposizioni testamentarie del
marito, la vedova vocale assunse la reggenza nel 1759 in nome del primogenito e nel 1775 Amalia
consegnil governo del paese al figlio Carlo Augusto. La duchessa era una sovrana illuminista molto
aperta. Goethe viene nominato ministro, poichera un contestatore e la duchessa gli disse "ti nomino
ministro affinchtu possa mettere in pratica ciche tu sostieni per cambiare ciche non va", lui deve
provvedere ai cambiamenti.
Goethe si trasfera Weimar nel 1775 quale precettore di Carl August, duca di Sassonia-Weimar. Il
sovrano con il consiglio del suo precettore trasformla comune cittadina di Weimar in un centro
culturale di spicco. A Weimar, in cui rimase per tutta la vita, Goethe ebbe modo di occuparsi
dell'amministrazione della cosa pubblica come ministro con ampie responsabilit divenne anche capo
di governo, nella vita avrtanto successo, ebbe una posizione politica di un certo rilievo. Gli anni di
governo lo maturarono. Goethe fece un lungo soggiorno in Italia tra il 1786 e il 1788, rientrando a
Weimar. In questa cittconosce Charlotte von Stein, questa donna colta, che ha un notevole influsso
su di lui. La vita sentimentale di Goethe molto movimentata, diversamente da quella di Schiller che
un serio padre di famiglia.

Nel 1816 il Ducato di Weimar divenne la prima monarchia costituzionale del mondo tedesco, quando
Goethe era il capo di governo. I periodi della vita di Goethe:
periodo anacreontico (quando era giovane)
periodo dello "Sturm und Drang" (contestatore, critico della societ
periodo classico (sempre piun "eroe in pantoffole", pimoderato e lineare...)
il viaggio in Italia (periodo centrale della sua vita)
Goethe sposa Christiane Wulfius, fra le sue donne quella che ha amato di pi una semplice fioraia,
tuttavia suo fratello fu uno scrittore, non uno dei grandi di quel periodo, pernon da disprezzare.
Goethe ebbe un'importante carriera, venne anche considerato ed apprezzato durante la vita, dai 4050 anni. Era soprannominato "il mostro sacro", tutti tenevano conto dei suoi giudizi, tanto che nel
1825 commemorun letterato tedesco di nome Gunther, autore sconosciuto morto giovane, subito
dopo la commemorazione di Goethe tutti tirano fuori i suoi libri e li pubblicarono.

La parola di Goethe aveva molto rilievo nella critica, se considerava un autore mediocre, quello non
otteneva sicuramente successo. La piforte polemica di Goethe "tutto ciche classico sano", mentre
definitHeinrich von Kleist "total verrucht" (totalmente pazzo), il quale decise di suicidarsi, pernon
volendolo fare da solo, voleva trovare una ragazza disposta a morire con lui, ma nessuna delle sue
amiche volle seguirlo e tutte s'inventarono delle scuse. Alla fine trovuna semplice ragazza ammalata
di tumore, che decise di ammazzarsi insieme a lui, le spare poi si tolse la vita con una pistola.

Goethe restvedovo, suo figlio morprima di lui, fu la nuova a stargli molto vicino e lui la trattcome
fosse sua figlia. Dopo la sua morte, il segretario Peter Enkelmann raccolse le sue opere e le sue
lettere, pubblicandole un'edizione completa di ultima mano, in 60 volumi. Le sue opere piimportanti
furono:

Die Italienische Reise (tenne un diario sul suo viaggio in Italia)


Wilhelm Meisters Lehrjahre (1796) = gli anni di apprendistato di Wilhelm Meister
Wilhelm Meisters Wanderjahre (1821) = gli anni di pellegrinaggio di Wilhelm Meister
Iphigenie auf Tauris = Ifigenia in Tauride
Egmont
Torquato Tasso = il protagonista di quest'opera letterale proprio Torquato Tasso, una tragedia
Faust
Il finale non pitragico, tranne che in "Egmont"; mentre nelle opere giovanili quali il "Werther" e
"Gze" il finale tragico: il protagonista muore. Nell'opera "Edmunt" il protagonista muore, ma la sua
morte provoca l'effetto voluto.
L'opera "Egmunt" una tragedia d'amore, ma anche un dramma politico (1788), nei Paesi Bassi alla
fine del 1500 (zona dominata dalla Spagna), il Duca d'Alba, governatore spagnolo severo e tirannico,
impone con la forza il Cattolicesimo.
protestanti (Paesi Bassi)
cattolici (Spagnoli)
Il conto "Egmunt" si oppone al dominio spagnolo, viene arrestato ed impiccato, anche la donna che
lui ama, viene uccisa. L'uccisione dei due scatena la rivolta nei Paesi Bassi, gli abitanti si sollevano e
scacciano gli spagnoli. L'indipendenza del Paese si realizza dal loro sacrificio!
L'opera "Torquato Tasso", Torquato Tasso protagonista dell'opera, egli mecenate presso la corte di
Ferrara. Il Ducato di Ferrara all'epoca era il "vaso di coccio", il duca temeva ogni istante che il suo
stato venisse invaso, per quanto l'arte di Tasso venisse apprezzata, il duca diede piimportanza al
segretario, Antonio, invece che all'artista perchcostui fece un trattato di alleanza con lo Stato

Pontificio e la Repubblica di Venezia. Goethe analizza personalitdi Tasso che non si sente valorizzato
e la sola soluzione che trova quella di andarsene da Ferrara, rassegnato, sa che deve essere cos
"Iphigenie auf Tauris", riprende le mitologie antiche in questo caso un'opera della mitologia greca,
modificandole, Goethe dun finale piacevole, riprendere le mitologie antiche modificandole. Il
dramma non deve necessariamente morte fisica, ma anche con forte delusione.
"Hermann und Dorothea" un'altra opera importante di Goethe.
Nel 1786 la neo-repubblica francese, dopo la decapitazione del re Luigi XVI,
1796 la neo-repubblica francese, dopo decapitazione del re Luigi XVI, il deretorio scatena la
guerra dell'Austria, eserciti vari, Stati tedeschi tra cui la cittdi Weimar guidata dal Duca e da Goethe.
Goethe partecipa e descrive la guerra con gli aspetti pibrutti. La croce rossa nasce grazie ad uno
svizzero di nome Henry, lo fa perchnel 1859 impressionato dalla Battaglia di Solferino. L'idea di
creare un'organizzazione interna, primi feriti delle guerre, Goethe descrive la battaglia vinta dai
francesi. L'amore dopo il dramma, lieto fine, un giovane (figlio di un albergatore) e una ragazza di
famiglia semplice, commedia borghese. Lei soccorre tutti i profughi (battaglia), ultimi giorni di
pregnancy, suscita ammirazione di tutti. L'azione ma poi il dramma, finale positivo.
"Wilhelm Meisters Lehrjahre" (gli anni di apprendistato di Wilhelm Meister) un
"Entwicklungsroman", lo sviluppo positivo del personaggio, il quale matura, si perfeziona e
raggiungere una sua collocazione nella vita. un "Bildungsroman", un "romanzo di formazione", lo
sviluppo di un personaggio, questo tipo di romanzo fino alla fine del '800 ha uno sviluppo positivo,
dopo abbiamo solo esempi di sviluppo negativo. Nelle opere di Gottfried Keller il personaggio ha
uno sviluppo negativo, a differenza degli altri che vanno verso il perfezionament. All'inizio l'opera era
il racconto delle peripezie di un giovane borghese lacerato dalla contraddizione tra la sfera
economica (quella dei genitori ricchi e colti mercanti) e la sua "missione" di diventare attore e
fondatore di una nuova drammaturgia tedesca. La storia si dipana tra amori con seducenti attrici e
incontri con strani personaggi, come la piccola Mignon, a cui destinata la canzone pinota del
romanzo. "Kennst du das Land...", struggente ode della nostalgia tedesca per il meridione e l'Italia. Il
giovane incontra le avventura in una Germania ancora settecentesca, quella dei castelli e dei briganti,
dai quali viene salvato dall'intento di una bellissima amazzone, di cui poi s'innamor Egli aderanche
alla massoneria, una societsegreta chiamata "tun Gesellschaft". La cultura illuminista e quella classica
hanno molti autori che fanno parte della massoneria, a differenza del Romanticismo.In Inghilterra
esisteva una societsegreta di mutuo soccorso, che era la massoneria. Gli addetti non dovevano
rivelare i propri nomi (i massoni avevano l'obbligo di non dire di far parte della massoneria), solo
dopo la Seconda Guerra Mondiale, la massoneria viene conosciuta e non pisegreta. Goethe accenna
a questa societsegreta di cui lui fa parte (anche Lessing), a differenza di Schiller che rifiuta di farne
parte perchprofondamente religioso. Del 1821 l'opera "Wilhelm Meisters Wanderjahre" (gli anni di
pellegrinaggio di Wilhelm Meister).
Goethe ateo e anche antireligioso, questosuo attengiamento poi si moderer crederprima nel
panteismo (vedere Dio nella natura), per riavvicinarsi infineal luteranesimo. Nel 1817 si celebra il
terzo centenario della Riforma Luterana, il 31 ottobre del 1517, Lutero affisse le sue 95 tesi sulla
porta della Cattedrale di Wittemberg. Goethe dovette pronunciare un discorso riguardante la
Riforma, dichiardi essere tornato protestante. La finale dell'opera "Faust" (nella seconda parte),
evidente il suo ritorno alla confessione protestante, il Faust stato scritto in tre riprese e si divide in
due parti. Il protagonista dell'opera "Faust" proprio il Dottor Faust, dottore realmente esistito,
archimista e stregone di fine '600. Egli aveva una passione per le scienze naturali e per le magiche,

infatti fece anche numerosi esperimenti chimici. Goethe stesso un alchimista e un notevole scienziato.
Il dottor Faust ha vissuto alla corte dell'Imperatore Carlo V, da anziano era molto giovanile, al punto
che i suoi avversari dissero che fece un patto con il diavolo per mantenersi cosgiovane.

Goethe descrive il dottore, come un vecchio scienziato scontento perchla sua ricerca non arrivmai
dove aveva dovuto arrivare. Nel romanzo prima compare il demonio in veste di cagnolino poi prese
le sembianze di uomo, che gli disse "ti rendergiovane...", il dottor Faust accettla proposta del
diavolo. La visione tomistica (dal Medioevo in poi) e la visione augustiniana (Chiesa protestante).
Secondo S. Agostino, per ognuno di noi il tempo si ferma quando muoriamo. Il diavolo rende Faust
giovane e immortale, ebbe dunque la possibilitdi fermarsi nel fiorire degli anni, quando era ancora un
bel ragazzo, inoltre poteva anche decidere quando morire "premendo il telecomando", quindi poteva
dire al tempo di fermarsi.
Prima parte del "Faust"
La prima stesura del "Faust" non fu mai pubblicata dal poeta, bensfu ritrovata dopo decenni tra le
carte di una sua conoscente, viene chiamata "Uhrfaust " (primordiale Faust o Faust originario), cui
l'autore lavortra 1773 e la partenza per Weimar la seconda parte fu scritta trent'anni dopo la prima
parte del "Faust". La trama: il Dottor Faust conosce Margherita, che gli dun bambino, ma il Dottor
Faust non ne viene a conoscenza, perchla donna uccide il figlio, viene per cui condannata a morte,
ma accetta il supizio.
Seconda parte del "Faust"
Faust s'impegna nel fare una serie cose per l'umanit purtroppo muore improvvisamente e le forze del
bene e del male si contendono la sua anima; mentre l'anima di Margherita prega per lui. Con il
sacrificio della donna egli ottiene la sua redenzione. Il buono che sacrifica la sua vita per la
redenzione del cattivo, in questo caso abbiamo il sacrificio di Margherita.

lI poemi di Goethe
Il "Prometeus", riprende il mito di Prometeo, il quale rubil fuoco agli Dei. Il Classicismo riprende i
temi dei Greci e dei Latini, ma li modifica: l'uomo che si contrappone agli Dei. Prometeo si ribella
agli Dei dell'antichite Goethe si sento un po' come Prometeo, perchsi ribella al Dio cristiano, in quel
momento ateo e polemico nei confronti della religione.
La forma: 9 strofe di diverso tipo, diverso numero di versi
12
9
7
9
5
4
5
7

Le strofe sono chiamate "Lutherstrophen" perchLutero riprendendo la forma poetica medioevale,

usa molte queste strofe. Le strofe sono di diverso tipo perchnel Medioevo, le poesie erano cantate,
un solista cantava (7 strofe) e il ritornello lo cantavano tutti i presenti (il coro): (1) 1+7 = 8. Al
tempo di Goethe la poesia non era picantata, ma la forma poetica rimase la stessa. L'uomo di fronte
alla divinitnon ha niente se non la sua liberte la sua misera capanna. Goethe vuole sentirsi libero da
tutti. Il concetto di fondo annuncia una visione religiosa in cui materia e spirito sono cose distinte,
corpo e l'anima non sono la stessa cosa. Goethe ha avuto un'educazione agostiniana, anche se nelle
ultime strofe vi una visione panteistica. Goethe si staccato e si avvicinato a una religiosituniversale,
Dio distinto dell'universo? L'universo stesso Dio? Goethe sfida Dio e si mette al suo livello. "Chi
sono coloro che governano il mondo?" Prometeo si oppone a un Dio dispotico che vuole imporgli la
sua volont ma al di sopra di quel Dio sta il divino, cioil tempo onnipotente, l'eterno destino (il fato
ovvero nell'antichitclassica l'arbitro delle sorti umane). una poesia scritta in quartina, rima baciata
(AABB), nella forma antica tedesca. La letteratura medioevale di tutta Europa viene dalla lingua
provenzale usata dei troubadours. Goethe e Herder raccolsero tutto ciche faceva parte della
tradizione!
Il suo periodo dello "Sturm und Drang" caratterizzato da numerose opere tra cui il poema: "Die
K ig von Thule". Goethe riprende "La ballata di Thule", mito della terra dell'estremo nord, ovvero
l'Islanda, dove si pensava ci fosse la bocca dell'aldilche conduceva all'inferno. L'Islanda ha molte
sorgenti vulcaniche da cui fuoriesce fumo per cui si presumeva che al di sotto di esse ci fosse
qualcosa di diabolico. La trama: il re regala una coppa d'oro alla donna amata, come simbolo del loro
amore. Da quando l'amata mor lil re volle sempre bere solo da quella coppa, prima di morire
chiamtutti i cavalieri intorno a se lascitutto ciche possedeva al suo erede tranne la coppa,
perchnessuno doveva averla; affinchnon fosse andata a nessuno dopo l'ultimo sorso la gettin mare.
L'autore non dice esplicitamente che il re muore, perchla morte un elemento forte e quindi non
puessere nscritta nrappresentata, ecco il momento del passaggio dalla letteratura dello "Sturm und
Drang" a quella del Classicismo. "Die Kig von Thule" fu tradotta da Carducci. stata composta nel
1774, durante il periodo di Goethe dello "Sturm und Drang", perc'una nota classica, ovvero che nella
poesia non descritta la morte. La morte un elemento bandito dalla letteratura classica, un momento
drammatico e non deve essere mai portato all'estremo. Come nel "Faust": Margherita condannata a
morte, ma non vuole essere salvata. Al momento dell'esecuzione , la sentenza capitale non la
vediamo, non ha voluto fuggire e quindi intuiamo che mor
L'opera di Goethe "I re degli Elfi" (1782): gli Elfi appartengono alla mitologia nordica, erano i geni
dei boschi, creature fiabesche, si presentano a volte con aspetto benigno, altre volte come in questo
caso con una connotazione maligna: il re degli Elfi vuole attirare un bambino nel suo mondo, il
grande e misterioso regno della natura e lo invita con lusinghe e promesse, il bimbo vede e sente la
sua presenza minacciosa e invoca l'aiuto del padre, ma questi uomo maturo e razionale, non vede e
non sente la voce di nessuno; purtroppo quando raggiunse il palazzo il bambino era gimorto. Il padre
la razionalitdell'Illuminismo. Goethe lascia la soluzione aperta al lettore ed il primo esempio di un
finale aperto, l'autore lascia al lettore al possibilitdi arrivare alle sue conclusioni, questo tipo d'azione
avviene di rado nel '800, ma viene ripreso molto volte da Brecht. Le soluzioni che lascia al lettore
sono:
- il bambino morto perchha veramente visto il re degli Elfi che gli ha tolto la vita: il sentimento
- il corso normale della vita, il bambino era ammalato, aveva la febbre alta: la razionalit
Il poema "Mignon" (1784) si trova dentro il romanzo in prosa "Wilhelm Meister", la piccola rapita
dagli zingari conosce Wilhelm Meister, il quale la libera da questa schiavit La poesia composta da
l'alternanza di tre quartine e poi terzine irregolari, l'anafora "Kennst du..." la ritroviamo all'inizio di
ogni verso, cambia solo nell'ultimo. Goethe ama l'Italia.

Goethe un importante uomo politico, ebbe una grande responsabilitnel Ducato di Weimar e
incontraddirittura Napoleone Bonaparte, ma non ebbe mai grande affinitcon lui. Lo stimava perchera
all'epoca la persona importante di tutta l'Europa, il suo regno era molto vasto, ma allo stesso tempo
lo odiava, ricordiamoci che Goethe combattcontro i francesi e quando Napoleone fu mandato in
esilio all'isola d'Elba nel 1815, scrisse una poesia (possiamo paragonarla al "5 maggio" di Manzoni).
Goethe ringraziDio "Gott seid dank!", perchil tiranno era sull'isola.
Nella poesia "31. Oktober", data del centenario della Riforma, nel 1517 Lutero affisse le sue tesi
sulla porta della cattedrale di Wittemberg, in questa poesia confessil suo ritorno alla chiesa luterana.

Friedrich von Schiller (1759-1805)


Era pigiovane di Goethe e morall'etdi soli 46 anni, mentre Goethe morall'etdi 80 anni. La sua
attivitletteraria si concentra in 25 anni, mentre quella di Goethe si concentra in 60 anni, anche di pise
teniamo conto delle sue prime poesie all'etdi 16/17 anni. Mentre Goethe scrive poesie, drammi e
romanzi, Schiller un drammaturgo.
opere teoriche
poche poesie, ma sono pilunghe di quelle di Goethe
Goethe ebbe successo nella vita, capo del governo e ministro, aveva una grande personalit ed era
benestante, invece Schiller era un professore, continuamente alla ricerca di una cattedra e si
affermpiano piano, non fu mai ricco.
I suoi drammi piimportanti sono:
"Die R ber" = i masnadieri (1781)
"Kabale und Liebe" (1783)
"Don Carlos" (ripresa da Verdi)
La trilogia di "Wallenstein", storia di un importante generale tedesco nella Guerra dei Trent'anni
"Die Jungfrau von Orl ns", Jeanne D'Arc, l'eroina della storia francese
"Maria Stuarda": Schiller afferma la sua fede cattolica in quest'opera, non indispensabile che la
giustizia umana punisca qualcuno per una colpa commessa perchci sarsempre una giustizia superiore
che ci penser La figura di Maria che viene punita non per il reale crimine commesso, ma per un altro
crimine non commesso, la punizione divina che prima o poi arriva. Schiller parla di una giustizia
superiore o divina, prima o poi i conti tornano.
Wilhelm Tell, quest'opera si differenzia dalle altre, nonostante abbia sempre un finale drammatico,
perchmuore il cattivo, governatore e tiranno, non l'eroe. L'opera "Wilhelm Tell": racconta come la
Svizzera ottenne la sua indipendenza, ribellandosi all'Impero Asburgico. "...cittadini della cittsvizzera,
arriva un uomo che un fuggitivo inseguito dai soldati".
"Wilhelm Tell" detto "der Toll" (= strano, pazzo in senso buono) fu eroe leggendario svizzero,

vissuto tra la fine del XII e il XIV secolo, egli nacque nel Canton Uri. un semplice montanaro e
uomo del popolo, viene chiamato con il soprannome perchsolo i nobili venivano chiamati per
cognome. Buon padre di famiglia, cacciatore abile nell'uso della balestra, nel 1307 si recnel
capoluogo regionale, Altdorf con il figlio. Mentre passava sulla piazza ignoril cappello imperiale fatto
fissare in cima a un'asta. Il cappello simbolo dell'autoritimperiale, chiunque passasse per la piazza si
doveva inghinocchiare dinanzi a esso. Chi non si inchinava rischiava la morte. Siccome Tell non
riveril cappello si ritrovnei guai. Fu subito arrestato e il giorno dopo dovette giustificare il suo agire,
siccome circolava la voce che era un arciere infallibile nel tiro della balestra, gli ordindi legare il figlio
ad una pertica e di porgli sopra la testa una mela, che avrebbe dovuto spezzare a met Il governatore
gli impose di non mirare troppo in alto perchse no avrebbero condannati lui e il figlio. Tell ottenne la
libertriscendo a spezzare la mela in due parti uguali, ma vedendo che teneva una seconda freccia
nella cintura gli chiese il perchdi tale gesto. Tell siccome era un rozzo, ma sincero montanaro, alla
domanda rispose che se per caso avesse mai preso il figlio, la seconda freccia sarebbe stata diretta al
governatore e non avrebbe sbagliato di certo sbagliato mira. Il governatore lo arrest un giorno
dovendo attraversare un lago, decise di portarselo appresso, ma una tempesta si scatensul lago e i
marinai persero il controllo della barca, allora Wilhelm prese il timore e riusca portare la barca vicino
alla sponda, ma prima di raggiungerla si tuffin mare e scapp Tell era dotato di una forza eccezionale.
Dopo pochi giorni il governatore dovette passare in una gola che dal Gottardo conduceva a Zurigo,
Tell nascosto al di sopra era pronto per vendicarsi. Era indeciso se ucciderlo o meno ma dopo che
assistette alla scena di una donna del popolo, la quale chiese al governatore di liberare il marito dal
carcere, perchera sola con tre bambini da sfamare e da sola non ci riusciva e il governatore che prima
le disse di spostarsi, poi siccome la donna era insistente le disse che se non si fosse spostata le
sarebbe passato sopra con i cavalli. In quel momento Tell scoccla freccia e non sbaglicolpendolo al
collo. Schiller fa una bellissima descrizione degli uomini svizzeri che si ribellano, mentre l'esercito
fugge nella notte. Questi tre cantoni divennero i primi cantoni svizzeri. In Svizzera non ci sarmai
piuna classe nobile, questa classe sociale scompare, prima della "Svizzera" ci fu la "Confederatio
Helvetica" (CH). Dopo 40 anni il cantone di Lucerna si allargere diventerinsieme agli altri cantoni la
Svizzera odierna.
La libertconquistata
La caduta delle barriere sociali
Non c'pila proprietdel corpo a favore dei Signori, braccianti
Schiller a differenza di Goethe conosciuto in Italia, dove rappresenta numerosi drammi e quattro di
questi sono stati ripresi da operisti italiani e trasformati in opere liriche da Verdi e Rossini.

lLe sue poesie


"Der Handschuhe"
"Die Burgschaft" (La garanzia)
"Das Lied von der Glocke" (1799) (la canzone della campana): in una piccola cittadina vive Luisa
Miller (= mugnaio). La campana di questo villaggio gioca un ruolo molto importante per la comunit
protagonista di questa poesia (ecco la novitdi quest'opera!). Sotto di essa avvengono molti fatti, essa
accompagna e scandisce tutti i momenti della vita. La campana una cosa complessa e quindi ci vuole
un maestro e dei collaboratori per aggiustarla.
Gli operai vengono descritti mentre lavorano al caldo, anche un inno al lavoro. La tematica dei
romanzi moderni la comunit una poesia di 400 versi, scritta proprio per essere una canzone:
Bundeslied Mozart.

"An die Freude" (1786) la "Nona Sinfonia" di Beethoween, in questo periodo il contatto tra la
letteratura e la musica pimarcato che in Italia. Schiller per scrivere "L'inno alla gioia" si basa su una
poesia popolare pre-esistente. In Italia se un'opera viene ripresa si dice che non sia "originale".
Beethoween parte dalle note di una canzona popolare e ne fa un capolavoro, non indispensabile
quindi che tutto sia "originale". Goethe ha preso molte cose dall'antichitgreca e latina ed riuscito a
farne un tutt'uno, ha saputo sintetizzare duemila anni di storia, perchpartito da Omero. Nel repertorio
poetico del '700 soprattutto nei poeti ANACREONTICI, il tema della gioia molto ricorrente. La
poesia "An die Freude" composta da due parti, quattro strofe ciascuna, c'un crescendo nell'8 strofa.
una poesia che esalta la gioia he unisce l'universo, Schiller descrive la gioia come una forza
cosmica ed esalta la forza spirituale.
La forza cosmica un sentimento superiore all'uomo, che fratella tutti; tutti gli uomini diventano
fratelli, "...dove poggia la tua dolce ala...". La differenziazione delle classi sociali, era l'epoca
dell'assolutismo, si negano alle classi piumili gli stessi sentimenti delle classi picolte. La societdivisa
tra i poveri plebei incapaci di possedere dei sentimenti e le classi superiori inclini ai sentimenti.
L'affermazione di Schiller un'affermazione rivoluzionaria! Su cosa si basa la divisione dei ceti? Nella
poesia presente anche l'elemento religioso "..sopra la coperta di stelle c'un buon Padre".
Der Lieber Gott
Der Lieber
Schiller era credente, a differenza di Goethe che da luterano diventa ateo, poi panteista e infine si
accostal cristianesimo professando il Protestantismo di Lutero. Schiller fa parte di una minoranza
protestante, la Svevia al tempo della Riforma scelse il Cattolicesimo. Non si teneva conto della
religione delle persone che vivevano in un determinato territorio, ma era imposta la religione del
sovrano, di colui che governava "cui regio eius religio". Le minoranze religiose sono portate ad
accentuare i loro valori religiosi, per distinguersi Schiller, che faceva parte della comunitprotestante,
anche se entro molto in contatto con il cattolicesimo. Egli alla domanda "di che religione sei?"
rispose "sono cristiano". I suoi drammi sono stati i pimusicati della drammaturgia europea. Schiller il
secondo pigrande drammaturgo dell'Europa occidentale, quasi tutti i suoi drammi sono stati musicati,
sia per il ritmo delle sue poesie, sia perchall'epoca i suoi temi piacevano molto. La tematica del
"grande eroe" che muore ma il "vincitore morale".
Il verso 33: la gioia muove le ruote del grande orologio del mondo, la prima energia che muove
tutto l'universo. Goethe all'inizio del "Faust", legge il Vangelo di S. Giovanni "il principio era il
verbo", nel principio era il logos. Cosa s'intede per logos? (molte traduzioni)

am Anfang war die Tat


= all'inizio era l'azione
L'opera letteraria non si deve perdere in lunghe descrizioni, ma deve partire subito con l'azione.
Un'altra opera significativa "Briefe ber die thetische Erziehung des Menschen" (Lettere
sull'educazione estetica del genere umano), la quale ha influenzato molto il teatro, alcuni sostengono
sino ad oggi, altri fino al teatro brechtiano nel 1920. Dopo aver dato una certa impostazione al
teatro, egli espone la sua visione nei confronti dell'estetica. Schiller parte dal presupposto che

l'umanitha bisogno di un'etica e di una morale, accetta dunque il pensiero di Immanuel Kant.
Riprende il suo ragionamento: nel mondo ci sono persone credenti e non credenti, ci devono essere
delle norme etiche, ma non si possono imporre delle norme etica religiose per chi non crede, bisogna
dunque trovare delle regole che vadano bene sia ai credenti, che ai non credenti, cercando di far
capire all'uomo che cosa ci sia di bello, in questo caso nell'arte e in tutte le sue sfacettature. In
particolare l'arte deve proporre degli esempi positivi da imitare o negativi da non imitare. I
personaggi delle sue tragedie sono vincitori virtuali morali anche quando muoino oppure sono
persone accecate dall'ambizione, che non conoscendo limite, finiscono male. Questa concezione di un
teatro che spinge a dare dei valori etici contestata da Brecht. Il teatro di stampo brechtiano dura 50
anni, dopodichscomparve nel mondo tedesco, rimando solo in Italia. Goethe non si era mai posto il
dovere morale.
Tra Goethe e Schiller all'inizio ci fu una forte rivalit poi divennero amici. Quando Schiller morGoethe
lo ricordcon parole molto commoventi. Goethe era il "mostro sacro", ma anche Schiller era ginoto
prima della sua morte. Schiller arriva Weimar poco dopo Goethe (1756), insieme fecero della piccola
cittadina il centro della cultura tedesca.
Le differenze tra la Germania e l'Italia: in Italia il Rinascimento il periodo di massimo splendore, i
mecenati erano accolti nelle corte italiane e la lingua italiana viene dalla lingua toscana; mentre la
Germania non ebbe mai un centro importante per la lingua e non ebbe neanche un unico centro
culturale come in Italia. Prendendo l'esempio dei I Minnesang:
alla corte degli Svezi
Norimberga
Leipzig e Wittemberg
Slesia e Bratislava (Polonia)
Hamburg
Dopo la morte di Goethe avvenuta nel 1832, la cittadina di Weimar, che prima dell'arrivo del poeta
era una semplice cittadina di provincia, riprese il suo normale corso. In Germania ci sono state
diverse cittsul territorio tedesco che giocarono il ruolo di centro culturale anche se per un breve
periodo. La lingua tedesca proviene dai vari dialetti tedeschi, non dalla lingua di una sola regione
come la lingua italiana.

Johann Christian Friedrich Hlerlin (1770-1843)


Hlerlin, figlio di un piccolo proprietario terriero e della figlia di un pastore protestante, viene dalla
Svezia, questa regione dun certo contributo alla letteratura tedesca per via dei suoi numerosi
scrittori.
Inizialmente Hlerlin faceva parte della minoranza protestante, forte era la volontdella madre affinchil
figlio intraprendesse la carriera ecclesiastica. Friedrich non vorrebbe fare il pastore protestante,
divenne precettore nella casa del banchiere Gontard, partecipalla ribellione di Magonza. Napoleone
stava occupando tutta l'Europa: Austria, Germania, Svizzera (l'unica volta che fu occupata).
Nel settembre del 1814 viene sconfitto a Lipsia e portato all'isola d'Elba dove rimase per cento
giorno, poi riesce a scappare, si espande a nord verso il Belgio, sconfitto nuovamente nella battaglia
di Waterloo dall'esercito prussiano, fu mandato all'isola di S. Elena. L'occupazione napoleonica viene

favorita da alcuni tedeschi e ostacolata da altri, la maggior parte della popolazione tedesca la sente
come un'occupazione tirannica, diversamente dall'Italia, che la vede come portatrice dei sentimenti di
libert alit fraternit Sorge una resistenza tedesca, la stessa popolazione cerca di tener testa
all'esercito francese. La storia dei trenta soldati di Napoleone che si recano in un'osteria nel centro
della Germania, l'oste li avvelena servendo loro dell'ottimo vino.

1810-1814 il risorgimento tedesco, nel mondo tedesco Napoleone mal visto.


H lerlin, ospite presso un banchiere Gontard a Francoforte, il quale aveva una moglie bella e colta
alla quale il poeta scrisse numerose canzoni, viene chiamata con lo pseudonimo di Diotima-Susette
(ovvero la moglie di Gontard). Gontard dove aver scoperto che le canzoni erano riferite alla moglie,
diventa uno spietato nemico di H lerlin e siccome era un uomo molto potente riusca rovinargli la vita,
definendolo addirittura un "pazzo". Nel 1807 all'etdi 37 anni, H lerlin viene ricoverato in una clinica
psichiatrica a Tbingen, ma le sue condizioni non migliorano e venne definito incurabile, venne
cosaffidato alla famiglia di un falegname, uomo di buono cultura, il poeta soggirnnella torre e qui
trascorse gli ultimi anni della sua vita.
La sua opera pisignificativa "Hyperion", romanzo epistolare, nel Classicismo si prende come
modello l'Antica Grecia, il protagonista dell'opera Hyperion, che combatte contro l'occupazione
turca in Grecia e scrive numerose lettere a un suo amico,che si trova in Germania. 1830 la data
d'indipendenza della Grecia dall'Impero Ottomano per cui combattanche Bayron. Hlerlin non andmai
in Grecia. La canzone che s'immagina Hyperion si rivolge agli Dei dell'Olimpo e paragona gli uomini
a delle semplici goccie d'acqua. La contrapposizione tra un Olimpo felice e la miseria umana. Hlerlin
nelle sue poesie religiose ha momenti vicini alla religione cristiana altri vicino alla mitologia greca,
quindi pagana. un canto, dove vi un primo accenno al'unitnazionale e vi la reazione all'occupazione
Napoleonica, che ha fatto sorgere in Italia e in Germania l'unitnazionale, che prima era sentita solo in
un piccolo gruppo di persone colte.

Heinrich von Kleist (1777-1811)


Kleist un prussiano, ha tutta un'altra impostazione rispetto a Hlerlin, crea un'opera in cui si
rispecchia armonia classica. Goethe lo defin"total verrckt", non perchpresenti nelle sue opere dei
pazzi, ma perchtrova tutto ciperfettamente normale.
Amphitryon
Penthesilea
Das K hchen von Heilbronn (Caterina di Heilbronn)
Der zerbrochne Krug (La brocca rotta)
Die Marquise von O. (La marchesa di O.)

Kleist partecipalle guerre contro Napoleone, uno dei piduri "anti-francesi", definNapoleone "die
Afterfrucht" (il frutto dell'ano).
L'opera di Keist "Der zerbrochne Krug" (La brocca rotta), cui protagonista Adam, un giudice del
villaggio olandese di Huisum, il quale una sera cercdi entrare nella camera di una ragazza, Eva. Le
ragazze prima del matrimonio venivano chiamate con il diminutivo del loro nome. La madre lo sente

nella fuga il ragazzo ruppe una brocca. Adam si ritrova guidare il processo per scoprire il colpevole
della rottura della brocca, all'inizivenne pensava che il colpevole della rottura della brocca era
Rubert, il fidanzato di Eva. Il giudice Adam si ritrova dover giudicare un ragazzo innocente
colpevole di un reato commesso da lui, alla fine si rivelresponsabile dell'accaduto.
L'opera "Penthesilea" una sorta di "mito girato", una caratteristica dei classicisti tedeschi quella di
riprendere i miti grechi e latini e di modificarli, non tenendo conto della fedeltstorica. Goethe in
"Iphigenie auf Tauris " modifica il finale in positivo e fa morire Jeanne D'Arc in Italia. La ripresa di
soggetti classici modificandoli, la ritroviamo anche in "Penthesilea", regina delle Amazzoni, che
s'innamora di Achille, questo ultimo non volendo uccidere la donna amata si fa uccidere da lei e la
donna dopo avere ucciso Achille si toglie la vita. Il finale drammatico, Kleist porta in scena la figura
di Penthesilea, una pazza e trova normale questa sua pazzia.
L'opera "Prinz Friedrich von Homburg " (il principe di Homburg): in una battaglia contro gli Svedesi,
venne dato l'ordine al principe di non intervenire nella battaglia e di restare fermo con i suoi uomini
in prossimitdel ponte mentre gli altri combattevano. Disonorando il giovane prese parte alla battaglia,
che si conclude con la vittoria dei prussiani, lui peraveva disubbidito e dunque non gli rimaneva che
l'impiccagione. Il comandante in campo era lo zio, che fu costretto a condannarlo a morte. L'autore
analizza la psicologia del giovane, dal forte coraggio, la quale alla fine diventa paura durante i
preparativi della forca e della tomba mentre lui si trovava in cella. Prima della sua condanna a morte
il giovane si umilia e chiede piet il re manda un messo dicendo al comandante di grazialo. In Italia,
precisamente a Novara nel 1849, ci fu lo scontro tra il Piemonte e l'Austria con a capo il generale
Ramorino, lui non volle starsene inattivo in disparte, poichvoleva far parte di quelli che sarebbero
diventati gli uomini illustri, intervenne cosnella battaglia lasciando il ponte aperto e l'esercito
austriaco li prese alle spalle, vincendo.
Riepilogo...
Gli autori della letteratura del tardo Classicismo furono:
Winkelmann (winkel = angolo) il creatore del Classicismo.
Johann Christian Friedrich Hlerlin
Heinrich von Kleist
Jean Paul Richter (si faceva chiamare alla francese)
Goethe
Schiller

Das Lied (= canzone)


I compositori tedeschi musicano il "Lied", si formcosuna nuova forma d'arte chiamata appunto il
"Lied". Frank Peter Schubert (1797-1828), compositore austriaco, ha sviluppato queste "lied"
facendo brani da concerto. La cultura tedesca e la cultura austriaca entrano in contrapposizione
solamente alla fine del '800, con la "Restaurazione", 39 Stati Tedeschi, differenza tra il nord e il sud
della Germania.

lJohann Paul Friedrich Richter in arte Jean Paul (1763-1825)


Andall'universitdi Jena, a quell'epoca l'ateneo era frequentato anche dai fratelli Schlegel (1798),
Richter esercitgrande influenza sulla narrativa tedesca dell'800, il romanticismo tedesco
contemporaneo della seconda fase del Classicismo quello di Schiller, Goethe e Kleist, cher erano
ancora vivi, questo movimento letterario si contrappone al Classicismo. Quando uscdalla Germania,
questo movimento si era giconcluso nel territorio tedesco.

Il Romanticismo = die Romantik


Il Romanticismo uno dei movimenti pisignificativi della letteratura tedesca, si sviluppa come reazione
alla razionalitdell'Illuminismo, contrapponendo la razionalitai sentimenti (das Gemut = sentimento),
tutto ciche l'uomo prova e che non razionale: i sentimenti positivi, ma anche quelli negativi.
Cosa rimane nel Classicismo dell'Illuminismo? La tendenza a voler educare, a voler insegnare e
dare un'etica. Kant pone il problema dell'etica, secondo lui ci vuole un'etica che vada bene per i
credenti e per i non credenti. L'etica ci vuole, kant sostiene che non c'bisogno di un'etica cristiana.
L'etica vieta di uccidere i vicini di casa. La nostra societgovernata da leggi, ma l'uomo deve essere
convinto di non fare qualcosa perchglielo impone l'etica non solo perchha paura di andare in
prigione. L'etica per i Cristiani sono i dieci comandamenti, mentre per i non credenti bisogna cercare
di attuare delle leggi.
L'etica:
religiosa la ritroviamo nel Pietismo e nel Sensibilismo
laica quella che Kant precisa e Schiller dice che necessaria un'educazione per stabilire un'etica e che
l'uomo si deve abituare al senso del bello e del buono.
I veri vincitori sono coloro che muoiono come "Egmunt", opera tratta da un fatto storico, dalla sua
morte nascerl'Olanda odierna oppure come la storia di Wilhelm Tell che "costretto" a divenire l'eroe
nazionale, andava tranquillamente al mercato (adesso sarebbe definito "l'anti-eroe"), ma nel momento
in cui uccide il governatore, la Svizzera comincia la sua ribellione per ottenere l'indipendenza.
Il Classicismo e il Romanticismo sono due movimenti contrapposti, nel Classicismo gli eroi agiscono
per insegnare una cosa buona. Il Romanticismo nasce perchsi sente l'esigenza, negli ambienti colti, di
far nascere qualcosa di nuovo, il terreno pronto. Tutti gli elementi dello "Sturm und Drang" (preromanticismo) li ritroviamo nel Romanticismo, l'elemento che cambia quello sociale e politico.
Lo Sturm und Drang un movimento che pone un forte accento sulla diversificazione di classe. "Il
dialogo tra due anziani contadini", la loro casa, i loro terreni sono di proprietdel Signore, che una
sera perdendo al gioco costretto a cedere il tutto a un altro Signore. I contadini hanno da sempre
vissuto in quella casa. L'autore mette in risalto i loro sentimenti, la loro disperazione, i loro
cinquant'anni di matrimonio. Il marito le dice che andando nell'altro mondo saranno soli ma con la
coscienza a posto, mentre il Signore sarcircondato da molte persone come in questo mondo, ma che
avranno tutte le maledizioni possibili. L'elemento di una classe sociale che vuole vendicarsi, questo
elemento parte dal Romantik, passando per il Realismo arrivano poi al Marxismo. Nell'opera "Die

Leiden des jungen Werthers" di Goethe, troviamo la storia di una donna nobile, e un uomo fa parte
della gente comune, i due si amano, ma non si possono sposare, distinzione tra l'aristocrazia e il
popolo.
Nel Romanticismo tedesco troviamo alcuni accenni politici: la libert(Schiller scrisse molte opere
contro la tirannia), l'opera "In Tyrannos" = dal latino "lotta contro i tiranni". Nel Romanticismo
troviamo la lotta politica, il pensiero dell'unitnazionale, che favoriscono la situazione politica. Nel
1770 la Germana (come l'Italia) era divisa in piccoli staterelli. Napoleone unifica l'Europa, con
l'occupazione francese nascono grandi stati in Germania e nel 1791 nascono i 22 cantoni svizzeri che
formano la Svizzera attuale, anche se non si sa bene se Guglielmo Tell sia realemente esistito. La
Svizzera si formcome associazione libera di stati, ovvero cantoni. Napoleone li unifica creando la
"Confederatio Elvetica" (22 cantoni perchannesso anche un pezzo di Francia), in Svizzera nasce la
voglia di divenire uno stato unito.
Dopo il 1815, il pensiero dell'unitnazionale sorge anche in Germania, in Italia (tranne che in Austria
perchessa era giunita, ma era forte il desiderio di poter diventare una democrazia). Alcuni giovani
vogliono la democrazia, altri aspirano alla monarchia assoluta nazionale. La Germania viene divisa in
39 Stati, sono tutti dei principati, tranne queste cittche sono delle repubbliche:
Hamburg
Crema
Frankfurt
Weimar (su spinta di Goethe)
Dal 1848 alcuni stati italiani concedono la costituzione monarchie assolute, nei 39 stati tedeschi
rimanenti almeno 12 sono monarchie costituzionali. Nel 1871 la Germania si unifica e diventa una
monarchia costituzionale.
Die Romantik ha un contenuto politico che lo Sturm und Drang non aveva, die Klassik aveva una
parte:
primo Romanticismo
secondo Romanticismo
Dal 1848 alcuni stati italiani concedono la costituzione, all'epoca dei 39 stati tedeschi rimanenti
almeno 12 erano monarchie costituzionali. Nel 1871 la Germania si unifica e diventa una monarchia
costituzionale.
Il Romanticismo ha un contenuto politico che lo "Sturm und Drang", non aveva, ma che il
Classicismo aveva una parte. Questo movimento letterario si divide in due periodi:
lil primo Romanticismo
lil secondo Romanticismo

lIl primo Romanticismo


I fratelli August e Friedrich Schlegel espongono nel 1798 nella rivista "Athen m", nella cittdi
Jena il programma romanticista, l'atto ufficiale dell'inizio del Romanticismo. Nasce il Romanticismo
perci sono i fautori del movimento furono: Tieck, Novalis, Wackenroder, quest'ultimo morprima della
pubblicazione della rivista, ma la sua opera fu comunque considerata un'opera romantica, perchaveva
delle caratteristiche romantiche.
I primi autori romantici erano tutti dei giovani, mentre nel Classicismo abbiamo due autori importanti
quali Goethe e Schiller, nel Romanticismo non abbiamo degli autori di spicco, in Italia abbiamo
Leopardi e Manzoni. Due autori importanti furono:
Ludwig Tieck (1773-1853)
Georg Friedrich Philipp Freiherr von Hardenberg (1772-1801) Novalis
Wackenrocker (1773-1198) muore all'et25 anni, mentre Novalis muore anziano. Molti autori erano
giovani, al momento della pubblicazione del famoso "Athen m", (1788/89), avevano sui 25/26. Il
Romanticismo inizialmente un movimento dei giovani, ma li accompagna dall'esperienza giovanile
romantica a quella della loro vecchiaia, come ad esempio Tieck 1848 (75 anni). Il mondo nel
frattempo sicuramente cambiato, coscome il pensiero degli autori stessi cambiato. L'occupazione di
Napoleone in Germania, fa nascere ai tedeschi il desiderio di sollevarsi e di rivoltarsi; questi sono i
romantici anziani, che vanno parte di un nuovo movimento e che hanno nuovo atteggiamento
nell'affrontare le vicissitudini della vita.

lIl secondo romanticismo


Clemens Brentano (italiano emigrato in Germania)
Bettina Brentano (la sorella), una donna molto importante come autrice, anche perchha un forte
coraggio
Karoline von Gnderrode
Achim von Arnim (1781-1831), nobile prussiano, marito di Bettina Brentano, la sposperchClemens
era un suo amico, divenne cossuo cognato. Tra i due ci fu grande collaborazione e anche Bettina
diede loro un notevole aiuto e ha anche dato un grande contributo alla cultura tedesca.
Jakob e Wilhelm Grimm furono grandi filologi, raccolsero "Saghe tedesche" (Deutsche Sagen),
"Fiabe" (Kinder und Hausm chen), die Deutsche Grammatik, Deutsches Wterbuch.

Albert von Chamisso (1781-1838) nato in Francia, con i suoi genitori dovettero rifugiarsi in
Germania poichi nobili francesi furono scacciati durante la Rivoluzione Francese e vogliono la guerra
contro la Francia, si alleandosi coscon i tedeschi che insorgevano.

Joseph von Eichendorff (1788-1857)

Ludwig Uhland
Ernst Theodor Wilhelm Hoffman (1776-1822), scrittore, poeta, musicista
Carl Maria von Weber

Nel Romanticismo vi massima libertd'espressione, dunque diverse sono le posizioni dei vari autori. Il
popolo gioca un ruolo importante e gli autori si aspirano alle tradizioni locali per scrivere le loro
opere. Le fiabe dei fratelli Grimm sono una raccolta di fiabe popolari, sono dei filologici, scrissero la
storia della lingua tedesca, sostengono la necessitdi creare un dizionario della lingua tedesca.
Brentano raccoglie poesie popolari, "Des knaben Wunderhorn" (= la cornacopia del bambino), una
raccolta di 300 poesie e canzoni popolari, il "Wunderhorn" un corno grande, scavato all'interno in
modo da fare da contenitore. Al tempo della cacciagione, gli uomini appendevano le corna degli
animali uccisi come trofei nelle loro case.
Questi scrittori trovano le canzoni piche le poesie, perchvagano per le osterie, nei porti, nelle miniere
e scrivono ciche sentono cantare; invece in Italia i grandi musicisti snobbarono la poesia popolare
tranne Donzetti dopo il suo viaggio a Napoli. In Germania tutti i grandi musicisti perfezionarono e
migliorarono le canzoni popolari, come Frank Schubert (musicista romantico, mise queste canzoni in
musica. Il Romanticismo ha una linea di principio religioso, infatti quasi tutti i romantici sono
cattolici o comunque quasi tutti sono credenti. Il Cattolicesimo irrompe sulla scena, nelle zone
cattoliche si parlava l'Oberdeutsch, invece del Neuhochdeutsch che era la lingua di Lutero, ma con il
Romanticismo questa viene accettata. Nel Cattolicesimo piace il pensiero ottimistico, i Romantici
seguono di piil pensiero tomistico e amano molto la pittura.
Brentano ebbe una svolta religiosa negli suoi ultimi decenni di vita, scrisse essenzialmente opere
religiose e mistiche, era molto vicino ad Anna Caterina Emmerlick. L'opera "Der Rosenkranz von
Granzen" (= il romanzo sul rosario) di Bettina. Nel Cattolicesimo piace il pensiero di Bettina, due
episodi molto importanti dell'autrice furono: nel 1831/32 rimane vedova a Berlino, scoppia
un'epidemia di colera, una di queste viene dall'Italia meridionale nel 1800 e raggiunge la Germania,
vittima di quest'epidemia fu Leopardi. Nel 1870 Thomas Mann la ricorda nella "morte a Venezia".
Bettina porta le medicine ai malati e li accudisce, restando a stretto contatto con loro, quindi con
molte probabilitdi contrarre la malattia, nel 1843 quando ci fu "La rivolta dei tessitori della Slesia",
l'esercito prussiano alla fine della rivolta sparsenza scrupolo sui manifestanti (come Bava Beccaris).
Bettina scrisse una lettera indirizza al re prussiano "questo libro appartiene al Re", chiedendo la
ragione di questa sparatoria, il re rimane impressionato dalle sue parole e dal suo coraggio e dispose
un'inchiesta per arrestare i colpevoli. Questa donna fu una delle persone che maggiormente
contribuirono a cambiare la situazione politica della Germania, era in prima fila tra coloro che
marciarono chiedendo la democrazia.

lGeorg Friedrich Philipp Freiherr von Hardenberg - Novalis


"Hymen an die Nacht" opera in cui s'introduce la tematica della notte
"Heinrich von Ofterdingen" uno dei minori Minnes ger, un poeta vagante, riprende la sua vita
romanzandola, la ricerca del "Die blame blume" = concetto la verit
"Geistliche Lieder" (raccolta di Lutero)

Per i Romantici la conoscenza relativa, perchse tutto si basa sui sentimenti e su ciche si prova, non si
puarrivare alla conoscenza del mondo, che una conoscenza solo soggettiva, non oggettiva. Ognuno
cerca la meta, cerca di arrivare alla vera conoscenza. L'uomo aspira a questa perfezione, ma la
perfezione non di questo mondo, nonostante non faccia parte di questo mondo l'uomo spera di
arrivarci. La tematica del "Faust" quella di arrivare alla conoscenza perfetta e per arrivarci fa un
patto con il diavolo. L'uomo cerca di arrivare al di ldei suoi limiti e delle sue conoscenze. Le canzoni
religiose si contrappongono alle canzoni protestanti di Lutero. "La canzone alla Madonna" ha solo
otto versi. La conoscenza relativa "...nessuno ti purappresentare come ti vede la mia anima..", questa
canzone impressionmolto persino un ateo, l'italiano Carducci che ebbe durante la sua vita una svolta
religiosa, scrisse alla chiesa di Polenta (restaurata dopo secoli di chiusura). Egli tradusse Novalis, era
il miglior traduttore della poesia tedesca in Italia.
Il Romanticismo
ciche definiamo come "Romanticismo" qualcosa di profondo, la teoria di questo movimento stata
scritta dai fratelli Schlegel. Il termine "Romanticismo" deriva da Roma, ci si ispira ai modelli della
romanit
Il romanticismo penetra in tutti i settori della vita spirituale e culturale, nella pittura, nella musica...
Beethoven
Schubert
Schumann

Il Romanticismo parte dai classici e li sviluppa; invece nel Classicismo ci si rifaceva alla Grecia
Antica, che pochi la conoscevano, poichnon era possibile raggiungerla, si conosceva la Grecia solo
attraverso le letture e tramite il contatto con l'Italia. I romantici vedevano la "Grecia" attraverso "gli
occhiali" di Roma, volevano venire tutti in Italia, come fece Goethe.
Le parole chiavi del Romanticismo:
"Sehnsucht" = nostalgia, desiderio di carattere spirituale
Freiheit
Universalit
Unendlichkeit
Friedrich Schlegel e la sua poesia universale, non vuole solo riunire diversi tipi di poesie,
ricordiamoci che "poesie" in tedesco significa letteratura, romanzo, teatro non solo poesia e anche la
musica. Egli vuole riunirli e metterli in contatto con filosofia e la retorica. La retorica in italiano ha
un'accezione negativa, mentre in tedesco die Retorik = vuol dire sapersi esprimersi e parlare
correttamente. Il Romanticismo vuole dunque collegare tutti i tipi di arte, di filosofia e di retorica,
"oratoria". Il romanticismo vuole mescolare poesia e prosa; genialite critica; razionalited intuizione;
poesia d'arte e poesia naturale.
In Italia abbiamo un'arte colta, nessuno si occupa delle poesie popolari; mentre in Germania la poesia

e le canzoni popolari formano le basi dei poeti colti. Brentano raccoglie oltre 300 canti popolari in
giro per i campi, per le osterie, le miniere...(come fece anche Goethe). Il Romanticismo vuole unire
la cultura (l'arte a livello colto) con la cultura popolare, l'intenzione dei Romantici buona, di solito da
giovani si molto entusiasti. Ricordiamoci che la maggior parte dei romantici tedeschi sono per lo
pidei giovani entusiasti, sinceri e con buone volont mancano perdi esperienza nella vita quotidiana,
pochi continuano ad essere romantici anche in vecchiaia, il romanticismo per cui un movimento
prevalentemente giovanile.
La vera realtdietro il mondo visibile e si apre solo al sentimento, all'immaginazione, alla fantasia. La
realtsecondo Fichte non una conoscenza sicura, lui mette in dubbio la nostra conoscenza,
perchsostiene che i nostri sensi si sbagliano. Nel Romanticismo le regole vengono rifiutate, i
Romantici combattono contro la razionalitilluminista, contrapponendola con i sentimenti. Il
Romanticismo elabora tutto, ne fa qualcosa di suo, i Romantici respingono la misura, la forma, la
chiarezza, l'armonia del periodo del Classicismo. Nelle tragedie classiche si evitano scene sulla morte
o in generale scene cruente. La rottura verso ciche ha limiti, il poeta pudir tutto, l'importante che
tutto cisia qualcosa di spontaneo. L'uso del "Reiningung", pagine piuttosto "spinte" quasi
pornografiche, con l'Illuminismo si ha la "Sprachreiningung", la pulizia della lingua inizia con
l'Illuminismo, si seguono gli schemi di Gottsched, vengono eliminate tutte le parole che non sono
piche corrette e le poche scene scabrose e anche il Classicismo si attende a questa regola.
Nello Sturm und Drang, nell'opera di Goethe "Gz von Berlichingen", compare una parolaccia molto
pesante, che viene dalla tradizione popolare tedesca. "Nessun termine che non sia piche corretto",
questa famosa morale laica che viene dall'Illuminismo molto pirigida di quella religiosa precedente, i
Romantici reagiscono con scene scabrose, non tutti i Romantici per perchil Romanticismo un
movimento individualista. I Romantici mettono in evidenza la molteplicitdel mondo e della vita.
I "Filister" (Filistei) li conosciamo tramite la Bibbia, era la popolazione dell'isola di Creta, gialla fine
del '600, il termine filisteo significava "conservatore", persona che non vede al di ldel proprio naso.
L'ironia romantica: creano l'illusione che poi loro stessi distruggono, sono mossi ed inquieti,
desiderano l'infinito. I Romantici si pongono la domanda sul principio di ogni vita, quasi sempre
risolvono la cosa in senso religioso. La massima parte dei romantici credente, Novalis uno dei
pireligiosi, mentre Hoffman non molto religioso. Nel Romanticismo presente l'irrealt il fantastico, nel
periodo pre-Romantico (Sturm und Drang) abbiamo un esempio di questi elementi messi tutti
insieme: l'opera "Eleonora"
Nel Romanticismo, il confine tra la realte il fantastico molto labile. I Romantici tedeschi non
vogliono stare con i piedi per terra, mentre quelli italiani come Leopaldi e Manzoni, conservano
qualcosa di illuministico. Dopo il Romanticismo tedesco, che finisce convenzionalmente nel 1815
con il Congresso di Vienna e la Restaurazione, i quali stabiliscono per tutti i paesi che ne fecero
parte, l'abolizione anche se formale della schiavit Il principio medioevale della "Leibeigenschaft"
(proprietdel corpo), il Signore possedeva oltre ai terreni, anche il "corpo" dei contadini, ma con
l'Illuminismo era gicaduta la schiavit anche se formalmente esisteva, tutti si impegnarono comunque
ad abolirla tranne la Russia, dove durfino al '800. Dopo il Congresso di Vienna che porta ad un certo
cambiamento, il Romanticismo si diffonde in Europa, mentre in Germania c'il post-Romanticismo,
che va dal 1815 al 1848.

Il Post-Romanticismo
Il Post-Romanticismo si divide in:

Biedermeier
un movimento conservatore (quindi di destra), teorizzato da un viennese

August von Platen : un nobile che ama molto l'Italia, tanto che vivra lungo a Siracusa e vi mor le
sue poesie sono ambientate prevalentemente in Italia. Le sue opere piimportanti sono:
"Sonette aus Venedig" (Sonetti veneziani)
"Das Grab im/ von Busento" (La tomba nel Busento)
"Der Pilgrim vor St. Just ("Il pellegrino davanti a Saint Just)
Queste opere furono tradotte da Carducci, che conosceva molto bene il tedesco. August von Platen
ricerca termini latini e italiani ed usa tanti italianismi, i Romantici subiscono l'influsso inglese,
soprattutto di Bayron.
Nikola Lenau
Eduard Mike : le sue opere pisignificative furono "Mozart auf der Reise nach Prag" (Mozart in
viaggio verso Praga), Mike un buon narratore, e questa novella narra la vita del musicista Mozart, le
numerose vicissitudini che gli succedono, ha il presagio della morte, muore giovane a soli 36 anni. La
novella racconta il suo viaggio verso Praga, dove fu accolto da un nobile, molto entusiasta di aver
nel suo salone il grande maestro. Il nobile gli chiese di suonare per lui e Mozart lo accontent In
Mozart c'sempre il presagio della morte, tipico del Romanticismo, c'sempre il presagio di qualcosa,
ma non si sa bene di cosa.

Annette von Drte Hlshoff : un personaggio interessante, perchla prima donna che si accorge dei
problemi che le donne hanno nella societdell'epoca in cui visse. Nell'Illuminismo abbiamo Sophie von
La Roche, che la nonna di una delle donne che Goethe amdi pi questa donna si accorse del fatto che
anche le donne a quell'epoca leggevano e decise di scrivere numerosi romanzi e novelle destinate alle
lettrici, con lei che comincia una letteratura femminile.

Con Annette sorge per la prima volta la problematica dei limiti che la societpone alle donne. La sua
opera pisignificativa fu "An Turme" racconta la storia di una nobile donna, che si trov sulla torre del
suo castello, vorrebbe viaggiare, ma all'epoca la una donna da sola non poteva intraprendere viaggi
se non accompagnata. Siccome non le era stato concesso di viaggiare, ella pusolo fantasticare con la
sua mente. Annette agita queste problematiche della donna che si manifesteranno pitardi nel
'60/'70/'80 con le rivendicazioni femminili.

Frank Grillparzer nasce a Vienna, cittdove nasce anche il movimento "Biedermeier", un


movimento austriaco, prima volta che l'Austria si fa sentire con la propria cultura. L'ispiratore il
principe Klemens von Metternich (1773-1859) il teorico del Biedermeier nell'impero AustroUngarico fu un diplomatico e politico austriaco, cancelliere di Stato. Anche se nell'impero AustroUngarico c'era l'imperatore, il primo ministro aveva un gran potere all'interno dell'impero, con il suo
potere a volte anche l'imperatore poteva essere messo in disparte. La situazione economica
dell'Austria: uno degli Stati piprosperi dell'epoca, la politica viene lasciata agli specialisti, quindi ai
ministri, a Vienna venivano organizzate belle feste, grandi spettacoli, la parte politica viene lasciata a
Metternich.
Gli autori del Biedermeier devono scrivere ciche piace alla gente, Franz Grill-parzer con le sue opere
teatrali, prima elogia la casa degli Asburgo, poi scrive delle opere che porteranno delle problematiche
nel 1838, per allontanarlo da Vienna, viene mandato in un centro della Moravia, venne dunque
"messo da parte". Grillparzer scrisse una tragedia "Saffo", che venne rappresentata per la prima volta
nel Burgtheater di Vienna, Saffo prima di uccidersi, fa un monologo (che ha un forte influsso su
Leoparldi). Saffo una poetessa dell'antichitgreca, che pian piano decade, non pinota, non pivoluta
dagli altri, neanche dal suo compagno e si uccide per la disperazione, mentre in Leopaldi Saffo
vecchia, abbandonata e disperata. Diversamente dalla tragedia classica di Saffo, nell'opera di Grillparzer, la donna a un certo punto si accorge che le cose non vanno pibene, inizia a vedere il suo
declino, non vuole ridursi alla miseria e vede il volere degli Dei, si getta dunque dalle mura. Mentre
in Grill-parzer, Saffo vive fino all'inizio della decadenza, momento in cui poi si uccide, in Leopaldi
Saffo si uccide alla fine della sua decadenza. Nell'opera di Grill-parzer ancora apprezzata e stimata,
discorso religioso classico, abbandonata dagli Dei preferisce dunque uccidersi.

Vorm z
un movimento rivoluzionario (quindi di sinistra), nel marzo del 1848, vennero prese delle posizioni
che portarono poi ai moti del 1848.
"Das junge Deutschland" il nome di un movimento politico e Grill-parker fu uno dei politici che
organizzla rivolta del 1848, ispirati alla massoneria; mentre "Vorm z" il nome di un movimento
letterario e culturale sempre dello stesso periodo. Nel '48 l'Italia arriva all'unitnazionale con
Garibaldi, mentre in Germania ci sono delle rivolte e diversi movimenti che porteranno poi
all'unificazione tedesca, di questo movimento importante:
Heinrich Heine (1797-1856), il primo autore di rilievo di origine ebraica, anche se diventa
protestante, lui continuera manifestare le sue origini, ovvero la cultura della minoranza ebraica.
Nel 1844 in Slesia alcuni tessitori scioperano, chiedendo i loro diritti in una dimostrazione, l'esercito
prussiano spara su di loro e cosviene domata l'insurrezione. Bettina Brentano scrive al Re Federico
Guglielmo e questo fatto fa grande rumore.
Heinrich Heine nella sua poesia "Im wunderschen Monat Mai", questa la prima poesia
"marxista" della letteratura tedesca, ricordiamoci che il "Manifesto Marxista" fu pubblicato nel 1848.
Johann Bchner : muore giovane a soli 24 anni, non ebbe tempo di fare di pi Scrisse un capolavoro
teatrale "Woyzek" o "Wozzek" nel 1836, importante perchdal tipo di personaggio che viene

descritto, si vede la discesa sociale. Con lo "Sturm und Drang" si scende al livello borghese, quello
degli artigiani e dei borghesi, ma non pidei nobili! Qui scendiamo di un altro livello che quello
popolare, il personaggio principale un barbiere povero ed ignorante.
Bchner si ispira ad un fatto realemente accaduto, questo barbiere vive con Marie, sua compagna, da
cui ha avuto una bambina. La denuncia sociale: i due non si poterono sposare, perchnon avevano
abbastanza denaro. La donna, perinfedele e quando il compagno lo scopre la uccide per gelosia e si
suicida. Il soggetto di questo dramma rompe uno schema: analizza sentimenti primitivi e rudi. Il
dramma importante anche perchstata ripresa da un compositore austriaco, Arnold Schbert e con
l'opera musicale "Woyzek", costituisce un momento di rottura nella musica, perchnasce la scuola
dodecafonica. Bisognava trovare una nuova forma nelle espressioni in letteratura coscome nella
musica, i personaggi parlano come la gente del popolo. I personaggi sono personaggi semplici del
popolo, parlano realmente come parlava la gente comune all'epoca, parlano in dialetto, il loro modo
di esprimersi va in base alla condizione sociale. Schbert ha ideato una nuova tecnica di composizione
la "dodecafonica", vale a dire la compresenza delle 12 note all'interno dello stesso spazio musicale,
viene ampliata da 8 a 12. L'opera "Woyzek" quindi un'opera di rottura sia sul piano letterario sia su
quello musicale, si introduce qualcosa di nuovo, contemporaneamente abbiamo August Heinrich
Hoffmann von Fallersleben (1798-1874), il quale scrisse molte delle celebri canzoni per bambini ma
anche delle "politisches Lied" come "Das Lied der Deutschen" Deutschland ber alles in der Welt
1830.
un inno che parla di liberte democrazia, i confini del mondo tedesco all'epoca andavano dall'Adige al
Nebel, dal Buntik al Baltico, da Bolzano fino ai confini con la Lituania, oggigiorno l'inno tedesco

DER REALISMUS und DER NATURALISMUS

Il Realismo
Dalla Seconda metdel '800 abbiamo un nuovo movimento che il Realismus. Nasce dopo il 1848 con
il tentativo di voler creare una Germania federale. I movimenti vengono repressi e torna lo status quo
(= viene utilizzato soprattutto per indicare, spesso negativamente, una situazione di immobilismo, il
pidelle volte originata da convenienze di compromesso tra le parti). Gli stati tedeschi rimangono 39
fino al 1866.
Nella cultura vi un nuovo atteggiamento, che culmineralla fine '800, inizio '900 nel Naturalismo. Il
realismo e il naturalismo si ispirano alla realt(differenza con la fantasia del Romanticismo), ci si
puispirare dai vari aspetti della realt guardare il mondo com'veramente vedendone tutti gli aspetti,
perle visioni sono diverse tra i vari autori perchc'chi guarda una cosa e chi ne guarda un'altra.
I Realisti sono autori piccolo-borghesi e vedono i problemi della societborghese, come le donne
costrette a sposare uomini che non vogliono, ma che prima o poi si innamorano di qualcuno e
commettono un'adulterio... Le famiglie borghesi in cui le donne, talvolta anche uomini sono costretti
a far delle scelte che non vogliono con conseguenze del caso. Invece, i Naturalisti si occupano delle
scelte della gente pipovera che ha grandi problemi, come l'opera di "Die Weber" un dramma di
Gerhart Hauptmann, le persone vengono uccise perchchiedono i loro diritti, parla della gente
pimisera, che non sa come sopravvivere. Mentre il realismo si occupa di problemi psicologici, il
naturalismo si occupa dei problemi pigravi che prendono dunque il primo posto.

Tra i primi Realisti:


Gottfried Keller (= cantina) (1819-1890), svizzero, uno romanziere e un drammaturgo,ma anche un
pittore di notevole rilievo. Scrisse "Der grn Heinrich" = "er ist ein grner" = un ingenuo, inesperto.
un "Entwicklungsroman", ma il protagonista ha uno sviluppo negativo! Sono delle storielle in cui il
protagonista ha un'evoluzione che lo porta a realizzare se stesso, all'inizio in un modo alla fine in un
altro, finisce nella tristezza piassoluta.
Theodor Storm (1817-1888) un post-romantico, mescola il realismo con post-romanticismo. La sua
opera piimportante "Der Schimmelreiter" (= il cavaliere con cavallo bianco), in forma
autobiografica. Un problema dei Paesi Bassi e delle zone lungo il Baltico sempre stato il mare. La
natura dunque vista come una minaccia, e nella letteratura della Germania del Nord. Il rapporto tra
uomo e natura molto conflittuale: la natura un nemico da vincere e quando ci si riesce una grande
vittoria. La natura la forza della "Dea malvagia" (rimane ancora qualcosa di pagano), contro cui
bisogna lottare.
La trama dell'opera: l'autore ne il protagonista, arriva in un villaggio sulle coste del Mar Baltico,
una notte mentre cavalcava sulla spiaggia, il suo cavallo si spavent perchli passa accanto un cavaliere
bianco che poi scompare sprofondando nel mare. La cosa che stupisce l'autore che il cavallo non ha
lasciato impronte. Quando torna nel villaggio, scopre che nel '600 si volle creare una nuova diga, ma
questa era vista con grande diffidenza. Con l'alluvione la diga nuova resistette, mentre quella vecchia
non tenne e distrusse la casa del "cavaliere bianco" uccidendo la moglie e la figlia. Lui disperato
entrnel mare una notte di luna piena e moraffogato. La leggenda narra che ogni notte di luna piena il
cavaliere bianco cavalca sulla spiaggia.

Theodor Fontane (1819-1898) un francese. "Effi Briest" la sua opera piimportante, viene
paragonata all'opera di Gustave Flaubert, Mme Bovary. La protagonista viene costretta a sposare un
colonnello, ma poi ebbe una storia d'amore con un giovane, il marito dopo tanti anni scopre
l'adulterio, anche se erano passati ormai lunghi anni. Il colonnello si confidcon il suo superiore. Nella
societdell'epoca ci sono delle leggi non scritte, che vanno perrisppettate e infatti il colonnello per
salvare il suo onore dovrebbe sfidare il suo rivale, che alla fine uccide. Effi Briest e il marito si
separeranno con dolore e moriranno.
Fontane critica aspramente la societdell'epoca, in cui vigevano leggi non scritte e l'ipocrisia,
mentre l'onore doveva essere salvato.
Wilhelm Busch noto per le sue storie umoristiche, l'unico autore allegro del movimento, una delle
sue pibelle storie "Max un Moritz", parla di due ragazzi molto vivaci che ne combinavano di tutti i
colori. Queste storie hanno fatto sorridere generazioni di tedeschi, ma sotto la risata si cela la critica
sociale; criticare mettendo in ridicolo i difetti.

Il Naturalismo
Il Naturalismo inizia convenzionalmente con l'opera "Th e Raquin" de Emile Zola, in
Germania l'endemico sentimentalista romantico, ovvero il sentimentalismo romantico una specie di
malattia che i tedeschi si portano dietro. L'accademia neo-classica riprende alcune cose:

Arnold Holz un teorico importante, che fa l'esempio della foglia. La letteratura naturalista deve
essere come una foglia che cade dall'albero al terreno. Cadendo si gira nell'aria e quindi assume
posizioni diverse rispetto al sole che la illumina di colori differenti. Quando si trova a terra ha un
colore diverso rispetto a quando si trovava sull'albero o di quando cade. Lo scrittore naturalista deve
descrivere questi vari momenti della foglia, in una descrizione minuta. Holz descrive molto nel
dettaglio, minutamente.
La sua opera fondamentale "Hamelin von Hinnefahrt" (= il viaggio di H. verso il cielo), il
patrinio di Hamelin un ubriacone, la sua famiglia misera, con il naturalismo emerge il "Quarto Stato".
Il padre la vuole picchiare e lei fuggendo cade in un ruscello. Anche se la soccorrono, le viene la
polmonite e muore, un fatto di cronaca nera vero. Negli ultimi momenti della sua vita lei sostiene di
vedere Gese la Madonna e parla con loro, ma accanto alla ragazza ci sono il medico e l'infermiera
(ovvero la ragione), e loro sostengono che stesse delirando. L'autore lascia aperto il discorso, con
una domanda: ha avuto delle visioni celesti o no?

Fuhrmann Escheld (Fuhrmann = il cocchiere dei nobili), trasportava oggetti, siamo in ambito
operaio, i personaggi sono degli operai, lavoravano con le mani. L'analisi di un personaggio non un
Bildungsbruch, entusiasmarono la giovente gli superla produzione teatrale, 1818, dopo il crollo
dell'Impero Tedesco, lui era imparentato con la famiglia tedesca.

Die Literatur im Dritten Reich und im Exil


Durante il Terzo Reich gli autori si dividono in tre gruppi differenti oltre a coloro che seguirono il
Regime Nazista :
1"Doppia emigrazione" ( u ere Emigration) emigrano all'estero, vanno in esilio perchnon sono
d'accordo con le idee di Adolf Hitler. Brecht e Mann.
2
3"Emigrazione interna" (Innere Emigration) coloro che non poterono emigrare e dunque furono
costretti a restare in Germania restarono dunque in Germania.
4
5Coloro che si opposero al Regime Nazista - Erich K tner "Kennst du das Land wo..."si oppose
duramente alla dittatura nazionalsocialista. Quando ci sono degli ordini anche l'intelligenza si mette
sull'attenti e non si reagisce. La parodia della poesia di Goethe gli costa quattro anni di prigione.

L'uomo in questo mondo, perch per cosa fare? Lieve punta di ironia: uomini di pelle su un albero,
fuggiti alle pulci, sintomo del progresso "sciaqui della toilette" e "Cesare aveva i piedi piatti". Oggi si
va a studiare tutto, ma tutto ciha valenza oppure no? Cosa ci interessa se Cesare aveva i piedi piatti?
L'uomo con la testa e con la bocca ha creato progresso dell'umanit ma in realtsono rimasti i vecchi
scimmioni. C'uno scetticismo di fondo, che si manifesta ginell'espressionismo con Kafka, l'uomo si
trova di fronte a qualcosa di grande, di inspiegabile che per questo autore la societ mentre per gli
altri la vita "es nutzt alles nicht" = tutto non serve a niente, tutto ciche facciamo non serve a nulla, a

cosa siamo venuti al mondo a fare?


G lin e W fel rispondono che siamo venuti nel mondo perchDio ci ha creato, ma caduto il
pensiero religioso non abbiamo altre spiegazioni.
Wiermann confronta con le due "Germanie" dopo la Seconda Guerra Mondiale:
nella Germania orientale non si pucriticare, non permesso esprimere la propria opinione
nella Germania occidentale si pucriticare pernon serve a niente, permesso esprimere la propria
opinione ma non cambia nulla

La letteratura tedesca dalla Seconda Guerra Mondiale in poi caratterizzata dallo scetticismo e si
spacca in due, la letterstura dell'ovest della Germania e la letteratura dell'est. Dal 1945 al 1947 non
c'nessun Stato tedesco, le quattro potenze vincitrici si "spartiscono" la Germania, ci sono quattro alti
governatori.
Nel 1949 c'erano le seguenti zone di occupazione:
Francia
Gran Bretagna
USA
e la parte occupata dai Russi la DDR

Per raggiungere la "DDR" si utilizzava o l'aereo o "Der Interzonenzug", dalla DDR non si poteva
raggiungere la Germania dell'ovest insieme a tutta la famiglia, ma un componente della famiglia
doveva rimanere nella "DDR".
L'emigrazione dall'est all'ovest fu uno dei maggiori problemi che toccarono la Germania del
Dopoguerra, poichtendevano a emigrare i giovani lasciando nella "DDR" gli anziani e dunque coloro
che non potevano lavorare. Dopo alcuni anni una parte del territorio della Germania diventa l'attuale
Polonia, che si riduce di circa 1/5, perchviene spostata 200 Km a ovest, acquista una fascia di
territorio e cede una parte del suo territorio alla Russia. Le conseguenze furono drammatiche, circa 7
milioni di tedeschi emigrano dalla Russia in Polonia e poi in Germania. Una delle maggiori tematiche
della letteratura del Dopoguerra quella degli spostamenti e della tematica dele soldato che torna a
casa e trova tutto in rovina, Wolfgang Borchner: la tematica del reduce. Numerose furono le
conseguenze della guerra sia fisiche che psicologiche, queste furono le tematiche principali fino al '68
dove incontriamo nuove problematiche: l'uomo ma ma soprattutto la donna sola di fronte alla societ
che ha degli schemi e chi non si adegua a questa societviene emarginato.

Heinrich Bl la letteratura delle macerie Le opere pisignificative di questo periodo sono

"Il ritratto di gruppo con signora" un romanzo di Heinrich Bl, Leny, la protagonista si innamora
di un prigioniero russo, allora cifaceva grande rumore e molte erano le difficoltda affrontare.

"Die verloren Ehre der Katharina Blum" si innamora di un ragazzo sospettato terrorista dopo la
Seconda Guerra Mondiale, un soldato che diserva condannato alla pena di morte. Katherine una
brava ragazza, fa una scelta che contraria ai criteri che la societle imponeva; cossi trova in una
societcon tutti i suoi schemi contro. La problema quella del singolo, che fa una scelta non prevista
dalla societ

Nel '47 una cerchio di intellettuali si ritrova per mettere in atto la "ricostruzione" della cultura
tedesca, dopo la Seconda Guerra Mondiale. La presidenza avveniva a turno e ogni anno questi 20
intelettuali si radunano per circa 20 anni, poi quando sono state trovate nuove vie e nuovi schemi,
questo gruppo si scioglie.
Nella Germania occidentale abbiamo gli autori piimportanti:
Bl
Gnther Gress, ancora vivente, vincitore del Premio Nobel per la letteratura nel 1999
Walzer
Henzels Berge
Henzens Berger
Uwe Johnson. nato nella DDR poi si muove nella Germania occidentale, ma noi lo consideriamo
autore occidentale anche se nato nella DDR. La sua opera piimportante "Mutmassungen ber
Jakob" (Supposizioni su Giacomo): un'opera importante perchintroduce un nuovo tipo di
letteratura, un romanzo in cui vi un flashback sulla vita di Giacomo, che il protagonista e che muore
sotto un treno, sono state fatte tre ipotesi sulla sua morte:

l(1) stato un incidente


l(2) Giacomo si suicidato
l(3) stato un delitto
L'azione di questo romanzo giallo porta analizza i seguenti elementi: Giacomo era una persona molto
distratta, era depresso e si era sentito parlare di alcuni agenti segreti attorno a lui. Il romanzo offre
queste tre possibili conclusioni, ma il lettore che deve decidere. Come nel teatro di Brecht - che entra
in polemica con Schiller, lo spettatore non deve essere ipnotizzato, ma deve arrivare a una
conclusione. Brecht mirava a una tesi: il vincitore morale, il quale costituiva un esempio positivo o
negativo, ma dava un insegnamento. Lo spettatore doveva quindi usare la ragione e arrivare a una
sua conclusione. Ciche condanna Brecht degli autori della DDR il fatto che loro seguano una
narrazione tale da sembrar parte di essa, come essere dentro ad un film.
Nella DDR un'autrice importante Christa Wolf, i suoi temi riguardano le problematiche della

Germania divisa in due e le conseguenze che questa divisione ebbe. Negli autori tedeschi di questo
periodo c'una contrapposizione tra un ideale e una situazione personale, lei molto religiosa, lui ateo.
La coppia che si ama ha una posizione diversa in Christa Wolf ovvere i due amanti hanno posizioni
politiche diverse.

La letteratura austriaca tra le due guerre


Nel 1918 l'Austria esce dalla Prima Guerra Mondiale completamente trasformata e anche la
Germania ridotta territorialmente. L'Autria e l'Ungheria formavano un grande stato multi-etnico,
dopo la Prima Guerra Mondiale. L'Austria una piccola Repubblica con 6 milioni di abitanti, il
malcontento della situazione politica interna fu aggravato dalla situazione economica. Nel 1934 in
seguito a un colpo di Stato, il cancelliere federale Dollfuss fu ucciso dai nazisti e il nuovo cancelliere
fu sottoposto a costanti pressioni dalla Germania nazionalsocialista, che voleva un'annessione
dell'Austria. Schuschnigg governfino al '38, era una dittatura di semi-destra ma non nazista, perchnon
favorevole a Hitler e quest'ultimo quando si accorge che il cancelliere non disposto a sottomettersi al
dominio nazista, annette l'Austria: Anschlu .
La manovra militare adoperata da Hitler fu molto semplice, in Austria vi erano le elezioni dunque
tutta la sicurezza era nei seggi, tutte le unitmilitari erano sparse nel territorio austriaco. L'esercito
tedesco entrin Austria senza alcun problema e la invase. Il principe von Taxis da "Radio Londra"
diceva agli Austriaci di resistere, primo governo austriaco libero, primo presidente austriaco eletto
subito.
Nella letteratura austriaca i temi ricorrenti sono: la perdita dell'impero, la nostalgia prima della Prima
Guerra Mondiale, e dopo la Seconda Guerra Mondiale abbiamo una nuova problematica quella
dell'angoscia.

"In geboren..." Paul Ancell noto come Paule C an, poeta di madrelingua tedesca, nato in una
cittaustroungarica, dopo la fuga dal campo di concentramento decide di cambiare nome perchnon
voleva piun cognome tedesco, si suicida Parigi. Scrisse sia in tedesco sia in francese. La poesia che
parla del suo periodo trascorso ad Auschwitz-Birkenau, il ricordo di un amore, la donna che lui ha
amato che stata uccisa nel campo, la morte l'ha portata via "Zehle die Mondel", Todesfuge
Ingeborg Bachmann (1923-1973) muore a Roma in modo misterioso, ci si chiede se sia stato un
suicidio o un semplice incidente. una filosofa e cilo si percepisce nel suo modo di scrivere. stata
nella cerchia di Montale, stata molto vicina a Max Frisch, tanto che muore due anni dopo la loro
separazione, le sue opere in quel periodo erano piene di tristezza ed per questo motivo che si
presume che si tolse la vita. Divenne redattrice radiofonica e compose per l'emittente viennese "RotWeiss-Rot" la sua prima opera radiofonica, nasce cosun nuovo genere letterario: Hspiel. La sua
opera piimportante una raccolta di poesie "Die Gestundete Zeit" (il tempo dilazionato). La
commedia da rappresentare alla radio, diversa da quella che si rappresenta a teatro.

La letteratura svizzera tra le due guerre


Finora la Svizzera si manifestata poco nella cultura tedesca, nel Dopoguerra abbiamo due autori
importanti: Marx Frisch e Dremann. Nel 1848 la Svizzera si unisce, ma nel 1847 ci fu una guerra
civile tra Protestanti e Cattolici. Dopo che la Svizzera si unci fu rispetto dei diritti reciproci. La
Svizzera rimase neutrale durante le due guerre e fu l'ultima a dare il voto alle donne, nel 1971. Si
vedono due anime nella cultura svizzera: quella conservatrice (retr e quella moderna, comunque un
nazione all'avanguardia che ha dato cose importanti all'intera umanit come nel 1859 la Croce Rossa.
Dopo la Battaglia di Solferino, Henry Durant dovette recarsi sul campo di guerra per chiedere un
permesso a Napoleone, vide molta sofferenza tra i combattenti che giacevano a terra nel campo e
nessuno andava a soccorrerli, cosdecise di istituire un'organizzazione di soccorso per tutti coloro che
ne avessero avuto bisogno. Nel 1971 entrano le prime donne nel parlamento svizzero, sono 11.
Oggigiorno la prima volta che le tre maggiori cariche parlamentari sono nelle mani delle donne, 94%
dei voti compresa l'opposizione: la svolta femminista. C'un famoso appello nel 1975/76, un
referendum contro l'infonesiamento, ovvero limitare l'ingresso agli stranieri. 55% degli Svizzeri
respinse la proposta, segula classe degli intelettuali.
Uno dei maggiori scrittori svizzeri fu: Max Friasch, le sue problematiche riguarsano l'uomo che si
estranea dalla societper una sua scelta. L'opera "Andorra" l'immagine di Andorra, in questo caso
cittimmaginaria, dove vi la discriminazione raziale. Il protagonista un uomo che si oppne alla societ
ma la societlo costringe ad adeguarsi a questa situazione e questo lo conduce alla morte.
Friedrich Drrenmatt autore di gialli e di drammi teatrali, c'sempre suspence nelle sue opere.
Nella'opera "Der Besuch der alten Dame" (visita della vecchia signora): una ricca signora torna
nella cittnativa, dove un ragazzo da giovane l'ha disonorata lasciandola, lei va in un bordello dove
conosce un miliardario che si innamora di lei, diventa quindi ricca e quando costui muore lei diventa
erede di una immensa fortuna. Quando torna nel paese natale il ragazzo era ormai un anziano signore
povero, ma lei voleva fargli pagare gli errori di giovent desiderava la vendetta e voleva vederlo
morto. Accecata dalla vendetta, chiese ad alcuni paesani di aiutarla e in cambio avrebbero avuto
un'immensa somma di denaro. Un giorno in cittci fu un gran tumulto e in questo l'anziano signore
rimane ucciso. Lei diede al paese la ricompensa promessa. Il giudizio negativo sul mondo molto
presente nelle opere di Drrenmatt , cosa siamo al mondo a fare? Il male prevale sempre sul bene.
Drrenmatt ateo, benchabbia ricevuto un'educazione protestante, perchil padre era un pastore
luterano, in lui risiede forte comunque la presenza di una giustizia superiore, che fa tornare i conti.
Nella sua opera: "Der Richter und sein Henker" (Il giudice e il boia) un romanzo poliziesco, il
protagonista della vicenda un commissario, Il protagonista della vicenda il commissario B lach,
che con il suo assistente Tschanz deve risolvere un caso di omicidio che ha coinvolto un tenente della
polizia di Berna. Nel corso dell'opera B lach incontra Gastmann, il quale un suo vecchio amico,
che sospettato da Tschanz di essere il vero omicida. B lach infine dice a Tschanz di sapere chi il
colpevole, e questi ammette di aver cercato di incolpare Gastmann prima di suicidarsi. Uno dei temi
centrali del libro la domanda, se giusto o meno incolpare qualcuno per un crimine che non ha
commesso, quando in realtne ha commesso uno che non stato mai risolto. B lach risponde di s
aggiungendo "Non sono mai riuscito a dimostrare che hai commesso tu il primo crimine, allora ti

dichiaro colpevole di quest'altro". La giustizia superiore mette sempre le cose al loro posto. Per la
giustizia divina i conti tornano, anche se Gastmann stato punito per un delitto non commesso in quel
caso, ma che aveva commesso prima.