Sei sulla pagina 1di 2

OGM: ORGANISMI GENETICAMENTE MODIFICATI

CHE COSA SONO E A CHE COSA SERVONO


Molte coltivazioni agricole oggi sono OGM, cio basate su piante in cui i biotecnologi
hanno inserito particolari geni.
Si sono create ad esempio:
- Piante pi resistenti ai parassiti, il che consente di ridurre luso dei
pesticidi, che sono tossici.
- Piante che producono sostanze utili per luomo, come il riso arricchito di
vitamina A, che evita la cecit a molte persone.
La soia oggi prodotta quasi soltanto da piante OGM.
COME SI FANNO?
-

Vediamo ad esempio come si costruisce un batterio che produce lormone della


crescita umano, una proteina necessaria per curare chi soffre di nanismo, cio non
cresce.
Dopo aver identificato nel genoma umano il gene che codifica lormone della crescita,
bisogna inserirlo in una molecola di DNA ricombinante.
Si scelgono enzimi di restrizione capaci di tagliare il DNA alle estremit del gene, che
diventa cos disponibile come frammento di DNA isolato.
Con gli stessi enzimi si taglia poi un plasmide, cio una molecola di DNA circolare tratta
da un batterio.
Sintroduce nel plasmide il tratto di DNA che codifica lormone della crescita e lo
sinserisce in un batterio.
Il batterio sintetizzer lormone della crescita seguendo le istruzione del DNA inserito.
Lormone della crescita ricombinante, identico a quello umano, estratto dal batterio.

OGM SI, OGM NO: I PRO E CONTRO DEGLI ORGANISMI GENETICAMENTE


MODIFICATI
Questo annoso quesito ha trovato nel gennaio 2015 una prima soluzione in Europa. E
stata approvata una legge che stabilisce che ogni Stato membro potr decidere se
coltivarli o meno nel proprio territorio.
Il dibattito aperto da anni ed acceso da sempre, nonostante a livello scientifico
esistono 13.000 pubblicazioni mondiali sul tema che per non sono bastate per trovare
una posizione comune.
Vediamo quali sono i pro:
- Migliora il gusto e la qualit dei prodotti.
- Riduce i tempi di crescita dei prodotti.
- Aumenta il raccolto, la tolleranza agli stress, migliora la resistenza a malattie,
parassiti ed erbicidi.
- Nuovi prodotti e metodi di coltivazione.
- PER GLI ANIMALI: Aumenta la produttivit, la resistenza alle malattie e migliora
la qualit del cibo.
- Maggiore resa di carne, uova e latte.
- Migliora la salute degli animali e i metodi diagnostici per la cura delle malattie.
- PER L'AMBIENTE: bioerbicidi e bioinsetticidi amichevoli.
- Conservazione del terreno, dell'acqua e dell'energia.
- Migliore gestione degli scarti naturali.
- PER LA SOCIETA': Aumento della probabilit di cibo garantito per le popolazioni
in crescita.
I Contro:
- Potenziale impatto sulla salute delluomo e dellambiente.
- Perdita di biodiversit, della flora e della fauna.
- Dominio economico della produzione di cibo nel mondo da parte di poche
compagnie.
- Biopirateria: sfruttamento straniero delle risorse naturali
- ETICHETTA: Non obbligatoria in alcuni Paesi.
- SOCIETA: Nuovi progressi potrebbero favorire gli interessi dei Paesi ricchi.
Il dibattito principale per si basa sui rischi che questi prodotti possono comportare
nellambiente. Queste specie modificate possono essere invasive rispetto a quelle
tradizionali? Possono mettere a rischio interi ecosistemi? I no OGM sostengono di si,
mentre i favorevoli agli OGM sostengono che il vero danno alla biodiversit si deve
allurbanizzazione degli ultimi decenni.
A oggi la comunit scientifica unanime nellaffermare che non vi sono rischi per la
salute umana.
GIOCO di RUOLO
Dividetevi in 4 gruppi ciascuno dei quali rappresenter una di queste categorie:
1. Azienda che intende produrre OGM in unarea agricola.
2. Amministrazione locale che deve concedere il permesso alla produzione.
3. Associazione di Consumatori.
4. Associazioni ambientaliste.
Ciascun gruppo avr il compito di decidere quale posizione prendere rispetto alla
coltivazione di OGM, decidere da che parte stare (pro o contro), individuare un proprio
rappresentante che esponga le ragioni del gruppo nel dibattito che seguir.