Sei sulla pagina 1di 5

Dieta del gruppo Zero

Il gruppo 0 (zero) appartiene alla categoria dei primi uomini, ovvero dei nostri antenati che si
alimentavano prevalentemente cacciando e raccogliendo frutta ed erbe spontanee. Non erano quindi
ne agricoltori, ne allevatori e si nutrivano esclusivamente di ci che la natura metteva loro a
disposizione.
Il gruppo 0 ha un sistema immunitario estremamente reattivo. In caso di cattiva alimentazione
pu manifestare sintomi di patologie in tempi molto rapidi, in compenso pu recuperare altrettanto
velocemente,
ricominciando
a
nutrirsi
in
maniera
corretta.
I soggetti del gruppo zero possiedono un apparato digerente molto robusto, che produce acido
gastrico in abbondanza e digerisce facilmente la carne (sempre meglio preferire le carni magre
alle grasse). In compenso non digerisce bene ne i cereali (specialmente quelli con il glutine), ne i
latticini.
Le persone di gruppo sanguigno zero reggono bene lo stress, anche rispetto agli altri gruppi e hanno
bisogno di essere fisicamente attivi. Per questo motivo si consiglia di fare molto sport, anche
pesante (palestra, rugby, calcio, ecc..), a cui sono predisposti, dato la loro indole di cacciatori.

Alimentazione del Gruppo Zero


Vediamo ora qual la dieta del gruppo zero, consigliata direttamente dal Dottor Mozzi, per
mantenere un buono stato di salute e prevenire la maggior parte delle patologie.

CARNE

Alimenti benefici: agnello, manzo, capriolo, cuore e fegato (non di maiale), montone e
vitello.

Alimenti neutri: anatra, coniglio, lepre, cappone, pollo, tacchino, fagiano

Alimenti nocivi: cinghiale, maiale ed oca

Inoltre sono sconsigliatissime tutti le carni affumicate e in generale impanate e fritte. Sconsigliata
anche la combinazione carne-cereali (appunto limpanatura) e carne-latticini.

PESCE

Alimenti benefici: aringa, luccio, merluzzo, persico, pesce spada, ricciola, salmone (non
affumicato), sardina, sgombro, sogliola, storione, trota

Alimenti neutri: acciuga, anguilla, aragosta, carpa, cernia, cozze, gambero, granchio,
lumache di terra, orata, ostrica, passera di mare, tonno, triglia, vongole

Alimenti nocivi: aringa affumicata o in salamoia, palombo, pesce gatto, polipo, salmone
affumicato e seppia

Sconsigliato il pesce fritto, affumicato e impanato e predilige il pesce al naturale piuttosto che in
scatola. Da evitare la combinazione pesce-latticini.

LATTE, DERIVATI E UOVA

Alimenti benefici: uova ( da 2 a 5 alla settimana, da evitare le uova sode, o fritte con olio, o
burro).

Alimenti neutri: feta (formaggio fresco di capra e pecora di tipo greco), formaggio di capra,
mozzarella di latte vaccino e di bufala

Alimenti nocivi: tutti gli altri latticini (compreso lo yogurt)

Per star tranquilli il si consiglia comunque di evitare tutti i latticini, in particolare vanno
completamente tolti dalla dieta in caso di tumori allutero, ovaio, mammella e prostata. Latte e
latticini non vanno mai combinati con carne, pesce e legumi

OLIO E BURRO

Alimenti benefici: olio di vinacciolo (derivante dai semi duva), olio di riso, olio di semi di
zucca

Alimenti neutri: burro, olio di fegato di merluzzo, olio di sesamo, olio di semi di canapa
sativa, olio extravergine doliva, olio di oliva, olio di soia

Alimenti nocivi: olio di arachidi, olio di mais

Si consiglia sempre di mangiarli a crudo (senza eccedere), evitando di cuocerli, o friggerli.

SEMI E FRUTTA SECCA

Alimenti benefici: noci (evitare destate) e semi di zucca

Alimenti neutri: mandorle, castagne (evitare destate e da non abbinare con i latticini),
nocciole, semi di canapa sativa, semi di sesamo, semi di girasole, burro di mandorle, burro
di sesamo

Alimenti nocivi: anacardi, arachidi, noci del brasile, pistacchi e semi di papavero

Per quanto riguarda la frutta secca zuccherina (prugne secche, datteri, fichi secchi, ecc.) si
consiglia di controllare che non sia trattata e non ci siano zuccheri aggiunti.

SOIA

Alimenti benefici:

Alimenti neutri: bevanda di soia, formaggio di soia (tofu), yogurt di soia

Alimenti nocivi:

LEGUMI

Alimenti benefici: azuki (soia rossa), fagioli dellocchio

Alimenti neutri: borlotti freschi, ceci, fagioli neri e rossi, fagiolini, fave, lupini, piselli, soia
verde e gialla, taccole

Alimenti nocivi: borlotti secchi, fagioli bianchi di Spagna, lenticchie, lenticchie rosse

Si sconsiglia di combinare i legumi con latticini, frutta e cereali. La soia non tutti la tollerano

CEREALI: PANE, PIZZA, PASTA, ECC..

Alimenti benefici:

Alimenti neutri: amaranto, grano saraceno, miglio, quinoa, riso (di tutti i tipi)

Alimenti nocivi: avena, crusca e germe di grano, couscous, farro, fecola di patate, frumento,
kamut, mais, amido di mais, orzo, orzo perlato, segale e pane di segale, seitan, semola di
grano duro

Sempre meglio evitare i farinacei a cena, soprattutto con lavanzare dellet. Essi tendono ad
alzare pressione, colesterolo, glicemia e peso. Il grano saraceno meglio evitarlo destate. La
quinoa un elemento molto valido, ma se ne sconsiglia luso sotto i due anni, per madri in
allattamento e si consiglia di mangiarla sempre ben cotta. Il riso meglio non consumarlo insieme
al vino, al limone e alla zucca.

VERDURA

Alimenti benefici: carciofi, cavolo e verza, cicoria, cipolla, patate dolci bianche e rosse,
porro, spinaci, tarassaco e zucca

Alimenti neutri: asparagi, cavolo cappuccio, cerfoglio, cetriolo, daikon, finocchio, funghi,
germogli di soia, indivia scarola, lattuga, olive verdi, peperone, pomodoro, prezzemolo,
radicchio, ravanello, rucola, scalogno, sedano, zenzero e zucchine

Alimenti nocivi: cavolfiore, cavolini di bruxelles, cavolo rosso, funghi champignon mais in
chicchi, melanzana, olive nere e patate.

E meglio evitare laglio se si manifestano infiammazioni allapparato digerente. Evitare carciofo


lattuga e spinaci se si stato sottoposto allasportazione della cistifellea.

FRUTTA

Alimenti benefici: fichi (fresco o secco) e prugne (fresche o secche).

Alimenti neutri: ananas, albicocche, anguria, cedro, ciliegie, datteri, fichi dindia, kiwi,
lamponi, limone, mango, melograno, mela, melone giallo, mirtilli, papaia, pere, ribes nero e
rosso, sambuco, uva bianca e nera e uva sultanina.

Alimenti nocivi: arance, avocado, fragole, mandarini, melone, more, rabarbaro cinese e
mandaranci

Si consiglia di consumare la frutta di stagione e preferibilmente destate (comunque mai


dinverno). Non va mai combinata con cereali, farinacei e legumi. Il dottor Mozzi consiglia di
ridurre al minimo il consumo di frutta per chi soffre di artrite, o di problemi alle articolazioni e di
mangiare molta pi verdura, in quanto non contiene zuccheri, principali responsabili di questi
problemi per chi di gruppo zero.

SPEZIE E SIMILI

Alimenti benefici: curcuma, curry, pepe di cayenna

Alimenti neutri: alloro, aneto, cerfoglio, chiodi di garofano, cumino, dragoncello, erba
cipollina, semi di finocchio, lievito di birra, menta, pepe nero, peperoncino, rosmarino,
salvia, sale (senza eccedere), santoreggia, senape senza aceto, tamari (salsa di soia), timo e
zafferano

Alimenti nocivi: aceto (di tutti i tipi), bacche di ginepro, cannella, ketchup, glutammato,
noce moscata, pepe bianco, senape con aceto e vaniglia.

ERBE, PIANTE E TISANE

Alimenti benefici: camomilla romana, fieno greco, menta piperita, olmo, passiflora, propoli,
rosa canina, tarassaco, tiglio e zenzero

Alimenti neutri: biancospino, calendula, camomilla, liquirizia, nepeta cataria (erba gatta),
prezzemolo, salvia, sambuco, semi di finocchio e timo.

Alimenti nocivi: achillea, alfa-alfa, aloe, bardana, echinacea, iperico (erba di S.Giovanni),
genziana, rabarbaro cinese, senna, trifoglio rosso o dei prati

DOLCI

Alimenti benefici: carruba

Alimenti neutri: bevande a base di riso e di miglio, melassa, latte di mandorle, miele (non
darancio o di eucalipto), sciroppo dacero, zucchero di barbabietola e di canna, cioccolato
fondente

Alimenti nocivi: aspartame, caramelle, chewing-gum, dolcificanti in sintesi, dolci senza


zuccheri, fruttosio, maltodestrine, malto di mais, malto di cereali contenenti glutine,
scioroppo dagave, xilitolo, cioccolato al latte, tutti i dolci cremosi derivati dal latte

I dolci senza zucchero sono i peggiori, perch in realt non esistono e contengono altri tipi di
zuccheri (edulcoranti) molto peggiori del normale saccarosio. Utilizzare con cautela le bevande a
base di cereali.

BEVANDE

Alimenti benefici: acqua naturale, caff di cicoria, tiglio

Alimenti neutri: birra (non di mais o di frumento, meglio di riso), camomilla, karkad, the
verde leggerissimo, vino bianco e vino rosso (con moderazione)

Alimenti nocivi: bibite dietetiche, gassate o a base di cola, caff, superalcolici, sidro,
tamarindo, the bianco, the nero (o the comune) e the deteinato

Il caff dorzo comunque sconsigliato, perch contiene glutine. Il vino meglio evitarlo alla sera.
Il dottor Mozzi consiglia di utilizzarlo al posto dellolio per cucinare. The verde usarlo con cautela.