Sei sulla pagina 1di 8

PERIODICO SPORTIVO - ANNO III - NUMERO 10 - Domenica 19 Gennaio 2013 - DISTRIBUZIONE GRATUITA

sostiene:

SALERN GRANATA
www.salernogranata.it

Vi offre:

- CESSIONI DEL QUINTO


A PENSIONATI INPS E INPDAP;

- CESSIONE DEL QUINTO


A DIPENDENTI STATALI E SOCIETA PRIVATE

- DELEGHE. ANCHE NO TFR; - FIDEJUSSIONI; - PRESTITI PERSONALI; - LEASING; - MUTUI IN TUTTA ITALIA; - CONSOLIDAMENTO PRESTITI;
Via F.lli Rosselli, 91 - Macchia di Mont. Rovella (SA) Tel. 089.981939 - 349.4433718 www.maglianogroup.it e-mail:maglianogroup01@gmail.com

Angelo Fabiani Luomo della svolta?


Via F.lli Rosselli, 91 - Macchia di Montecorvino Rovella (SA) Tel. 089.981939 - 349.4433718 e-mail:maglianogroup01@gmail.com

SALERN GRANATA
www.salernogranata.it

OGGI ALLARECHI

2
SALERN GRANATA
www.salernogranata.it

di Mirko Cantarella di Armando Iannece

CCSC NEWS
mente allOnorevole Sabrina Capozzolo che ha preso a cuore la situazione promettendo di portare tale richiesta in parlamento e di rivedere e ridiscutere larticolo 9 e tutta la legge riguardante la tessera del tifoso specialmente nelle parti non accettate dalla tifoseria. I tempi non saranno brevi ma attendiamo fiduciosi e ci mettiamo a disposizione per eventuali tavole rotonde su cui discutere largomento. Vorrei ricordare come esempio, ancora una volta il caso del derby farsa tra Salernitana e Nocerina. I tifosi rossoneri, a mio avviso, sono i meno responsabili di tutto laccaduto e avrei piacere che non vengano puniti pesantemente. Forse hanno agito in modo sbagliato ma volevano solo protestare e farsi ascoltare perch convinti di unusurpazione verso il proprio diritto di seguire la squadra del cuore. Voi al loro posto cosa avreste fatto? Parliamo di Salernitana. In un momento delicato come questo Lei si espresso pesantemente nelle scorse settimane. Siamo tifosi della Salernitana! A tal proposito noi del CCSC non facciamo comunelle come fanno molti personaggi anche abbastanza conosciuti che voltano bandiera a proprio comodo. Per il bene della Salernitana e nel rispetto dei club a noi affiliati ma anche a nome di chiunque tifoso ci contatta per segnalarci problemi e lamentele ci sentiamo responsabili di comunicare alla societ granata proprio come tramite tra loro e i tifosi. A tal proposito avevamo segnalato ad alcuni componenti dello staff che diversi giocatori, soprattutto quelli che non vivono in albergo, non assumono comportamenti professionali nel corso della settimana. Alcuni di loro, infatti, sono stati sorpresi in giro per la citt anche in tarda nottata ed alla vigilia di partite importanti per la Salernitana, situazione che abbiamo affrontato con chi di dovere senza che ci venisse dato ascolto. Non certo una cosa che pu far piacere alla tifoseria granata, speriamo che vengano adottati i provvedimenti del caso verso chi non rispetta le regole. Colgo loccasione per dire che siamo anche stanchi di questi continui allenamenti a porte chiuse: i giocatori devono vivere gli umori di una piazza che sempre stata corretta, cos come prendono gli applausi sacrosanto che vengano criticati quando i risultati non arrivano.

15

DOPO LA SOSTA NATALIZIA E IL RIPOSO SI RIPARTE CON IL GUBBIO


ato nel lontano 1910 per un'iniziativa di Don Bosone Rossi, la squadra eugubina ha vissuto gran parte della sua storia calcistica nelle serie inferiori barcamenandosi tra la serie D e la c2. Purtroppo nel 1997 conobbe l'onta del fallimento che fece sprofondare il Gubbio fino all'eccellenza umbra. Con una strepitosa risalita, in soli due anni ritorn in c2 e vi rimase fino alla stagione 2009/2010 anno del centenario dalla fondazione che coincise con la storia promozione in serie C1. Le sorprese non finirono qui, nell'anno successivo guidata da mister Torrente e rinforzata con giocatori da categoria superiore (Gomez Taleb tutt'ora in serie A con il Verona) raggiunse un'insperata promozione in B, la prima della sua storia a discapito di formazioni pi blasonate tra cui proprio la Salernitana. La serie B rappresent il punto massimo raggiunto dalla societ eugubina. La gioia, tuttavia, dur pochissimo, l'anno successivo arriv una dolorosa quanto meritata retrocessione all'ultimo posto. Dopo due anni di permanenza in Lega pro torna ad affrontare i granata all'Arechi. Squadra essenzialmente giovane, allenata da Bucchi ex bomber di Perugia e Napoli alla sua prima esperienza in una panchina di Lega pro. Partito inizialmente con un modulo decisamente offensivo (43-3) ha cambiato pi volte nel corso della stagione, fino ad arrivare ad un camaleontico 5-3-2 nella partita persa in casa contro il Perugia. Portiere titolare Matteo Pisseri, ventitrenne alla sua prima esperienza nel Gubbio. Portiere di grandi doti atletiche, decisamente reattivo tra i pali, meno nelle uscite dove ha mostrato pi di qualche limite. Leader indiscusso della difesa il centrale difensivo Briganti, capitano della squadra, costretto a mordere il freno per la seconda giornata consecutiva a causa di un' espulsione rimediata tre giornate fa, al suo posto giocher Radi ex Sorrento. Pronto a ricoprire il ruolo di terzino destro Giallombardo di rientro dalla squalifica. A centrocampo il Gubbio potr contare sul

IL CCSC CHIEDE LINTERROGAZIONE PARLAMENTARE SULLA TESSERA DEL TIFOSO


l Presidente del CCSC Riccardo Santoro fa la voce grossa e in un intervista esclusiva parla di Salernitana, tessera del tifoso ed iniziative del CCSC. Presidente Santoro come si pone il CCSC nei riguardi della famigerata tessera del tifoso? Noi non siamo mai stati a favore della tessera del tifoso, ma siamo anche cittadini italiani e come tali dobbiamo rispettare le Leggi dello Stato. La tessera fa parte, purtroppo per noi tifosi di una di queste leggi. Pi precisamente la tessera del tifoso uno strumento di fidelizzazione adottato dalle societ di calcio italiane, dopo l'emanazione, il 14 agosto 2009, di una direttiva del Ministro dell'Interno del quarto Governo Berlusconi, Roberto Maroni, in cui si prevedono verifiche della Questura al fine di identificare i tifosi di una squadra calcistica o della Nazionale di calcio dell'Italia. Rispettiamo ma non condividiamo e a tal proposito, come gi ho ribadito nella scorsa settimana al convegno Dove va il diritto allo Sport? tenuto ad Altavilla Silentina, i tifosi stanno cercando di modificare la legge, ed in particolare lart 9 che prevede pene spropositate in ordine al fatto commesso. Il riferimento immagino sia anche ai fatti accaduti nelle scorse settimane in merito al DASPO nei confronti di alcuni tifosi granata? Precisamente! Qualche giorno fa, la questura di Frosinone ha bloccato ed identificato 25 ragazzi salernitani che si stavano recando a Frosinone con biglietto acquistato ma senza la TDT ed hanno fermato altri 50 tifosi, che dallesterno dello stadio, cercavano di vedere la partita, anche loro senza tessera. I 25 ragazzi che hanno preso il DASPO, hanno soltanto esercitato una protesta verso la TDT, mentre gli altri 50 ragazzi, identificati e fermati perch riusciti ad avvicinarsi allo stadio Comunale Matusa, sono stati addirittura accusati di aver cercato un contatto diretto finalizzato allo scontro con la tifoseria avversaria, cosa assolutamente non vera! I ragazzi volevano soltanto guardare la partita della Salernitana in una zona franca tra tribuna e curva. Che proposta concreta volete effettuare in merito a tutto ci? E necessario un intervento della politica, attraverso anche uninterrogazione parlamentare. Questa richiesta stata fatta diretta-

dinamismo di un giovane molto promettente: Moroni, vera rivelazione in questo scorcio di stagione. Buona tecnica, abile nell'uno contro uno, fece ammattire Luciani nella partita di andata segnando anche il gol del pareggio e sul nuovo acquisto Sarr, centrale di centrocampo proveniente dal Parma. In attacco sicuro titolare Caccavallo, eterna promessa del vivaio leccese mai sbocciata fino in fondo, autore fin qui di 3 reti, seconda punta veloce brava ad inserirsi, al suo fianco dovrebbe spuntarla Longobardi calciatore di sponda, acquistato negli ultimi giorni del mercato estivo. Da segnalare il ritorno a Salerno da ex per Marcello Falzerano, giovane esterno d'attacco, prodotto del vivaio giovanile della Salernitana di Lombardi appena svincolatosi dall'Ascoli. Oltre allo squalificato Briganti, per la trasferta di Salerno il Gubbio dovr fare a meno del centrocampista Moroni, infortunato e probabilmente di Boisfer che sta decidendo in questi giorni il suo futuro ( C un interessamento del Savona). Nell'ultima partita di campionato il Gubbio stato sconfitto in casa dal Perugia con un rotondo 5-0 subendo una cocente umiliazione. Ci non deve far rilassare i granata e pensare sia una partita facile, la squadra eugubina vanta un miglior rendimento fuori casa piuttosto che in casa avendo battuto squadre dal calibro di Pisa e L'aquila e fermato sul pari il Lecce. Il contropiede rappresenta la sua arma migliore,

pertanto, sar necessario porre particolare attenzione alla fase difensiva soprattutto in fase di possesso palla, cercando di coprire le fasce laterali, vero punto di forza della squadra di Bucchi

LA TERNA ARBITRALE
Sar Simone Aversano di Treviso a dirigere il match di domenica tra Salernitana e Teramo. Per il 32enne fischietto veneto un solo precedente con la Salernitana, risalente alla passata stagione. Era il 22 dicembre 2012 e la Salernitana batteva il Teramo allArechi per 3-1, con doppietta di Ginestra e gol di Guazzo. Nessun precedente invece col Gubbio.

Ma queste sue dichiarazioni hanno creato applausi ma anche polemiche vero? Come sempre c limbecille di turno che non vuole il bene della Salernitana e vuole solo creare inciucio e divulgare parole che io non ho mai pronunciato. Non ho mai fatto nomi, mai accusato nessuno in particolare ma soltanto sono stato un portavoce di notizie che mi sono arrivate e lho fatto presente prima nella sede della US Salernitana 1919 a chi di competenza e poi lho ribadito in tv. E un atteggiamento che chi portavoce della tifoseria organizzata e di chi paga il biglietto deve fare per il bene della Salernitana come gi ho ribadito. Sul mio facebook questo concetto ho rimarcato e ribadito che, trovato il male venuto il momento di curarlo, e quindi compattare ed unire tutte le componenti che ruotano intorno alla Salernitana e cercare di uscire da questa crisi. Dobbiamo tutti insieme far pressione sulla societ in modo che questa rosa venga integrata da elementi validi e di categoria. Per potere battere i pugni sul tavolo dobbiamo essere compatti e uniti mettendo da parte polemiche e quantaltro, solo cos possiamo raggiungere lo scopo che tutti ci prefiggiamo. La Salernitana prova a cambiare rotta con dei cambiamenti a cominciare dalla dirigenza. Dentro Fabiani fuori Susini e Giubilato cosa si sente di dire? Il cambiamento di rotta lo devono avere per primi i calciatori visto che sono loro che vanno in campo. A dispetto di chi resta o chi andr via, devono onorare la maglia granata e sudarla tutte le domeniche, poi ovvio il risultato pu venire e pu non venire ma la gente vuole vedere la squadra giocare e combattere. Faccio gli auguri a Perrone, Grilli e tutto lo staff tecnico di un pronto riscatto gi da domenica. Per quanto riguarda Susini e Giubilato, loro hanno dato un grande contributo alla rinascita del calcio a Salerno essendo protagonisti di due vittorie di campionato e noi li ringrazieremo sempre per ci che hanno dato alla citt di Salerno. A Fabiani, a nome del CCSC e di tutta la tifoseria, un grande in bocca al lupo di un buon lavoro sperando che possa essere la persona giusta per fare risultato cosi come avvenne nel 2007/2008.

SALERN GRANATA
www.salernogranata.it

LALTRO CALCIO
piangere e non riesco a trattenere la gioia, e continua: Da grande mi piacerebbe essere al servizio della nostra Salernitana, vorrei entrare nel mondo granata e servire la mia squadra con tutto lamore possibile. Parole belle e pure, che in qualche modo ci fanno riconciliare con il mondo del calcio che, troppo spesso, allontana tanti ragazzi da quelli che sono i veri valori dello sport. Benvenuto tra noi piccolo Luca e che i tuoi sogni possano un giorno diventare realt, quella realt pulita e bella che solo il calcio visto con i tuoi occhi potr farlo ridiventare ancora il gioco pi bello del mondo.

14
SALERN GRANATA
www.salernogranata.it

I NUMERI DEL CAMPIONATO


Pt. Gi. V N P GF GS DR

CLASSIFICA - PROSSIMI TURNI CANNONIERI

LUCAGENEROSO, IL NOSTRO PICCOLO REDATTORE E TIFOSO


calcio si sa, avvicina i giovani, e li rendi partecipi epassionali sia quando sono loro stessi protagonisti ed atleti, sia quando sono dei semplici tifosi e questo era risaputo, ma che tra di loro scoppiasse anche la voglia di raccontare quali sono le proprie emozioni, bh, questo non proprio da tutti. Un nostro piccolo amico lettore e tifosissimo della Salernitana Lucageneroso Cammarota, di appena 10 anni, ha espresso, alla nostra redazione, il desiderio di poter raccontare, a modo suo. e con le emozioni che solo un bambino pu vivere, la sua squadra del cuore, la Salernitana. Una passione scoppiata tre anni fa, quando il pap Eduardo, anche lui tifosissimo dei granata, lo port per la prima volta allo Stadio Arechi . Una passione nata pian piano, giorno per giorno, fino alla maturazione dellidea di poter scrivere per la sua Salernitana: Sono rimasto paralizzato dalla bellezza del colore granata e dalla Curva Sud Siberiano esordisce Luca nella sua lettera e continua, quando entro allArechi mi viene da

di Rocco Calenda

VENTESIMO TURNO DI CAMPIONATO

di Rocco Calenda

LA TRASFERTA
l CCSC ricorda a tutti i tifosi granata che in occasione dellincontro di calcio Pontedera - Salernitana, che si disputer Domenica 26 Gennaio 2014 alle ore 14,30 organizza la trasferta in pullman. Tutti gli interessati, per prenotazioni ed informazioni, su costi e modalit di partecipazione possono rivolgersi al delegato alle trasferte; Sig. Giancarlo Centanni Cell. 347 6868049 oppure a: Riccardo Santoro Cell. 338 9708031, Mario Santaniello Cell. 328 7203967, Rocco Calenda Cell. 347 7219365.
PONTEDERA vs SALERNITANA

CLASSIFICA 1 DIVISIONE - GIR. B


SQUADRA

CLASSIFICA MARCATORI
11 reti Grassi (Pontedera; 7 rigori) 10 reti Fioretti (Catanzaro; 2 rigori) Ciofani D. (Frosinone; 2 rigori) Eusepi (Perugia; 4 rigori) 8 reti Evacuo F. (Benevento; 2 rigori) Arrighini (Pontedera) 7 reti Mazzeo (Perugia; 1 rigore) Guazzo (Salernitana; 1 rigore) 6 reti Curiale (Frosinone) Miccoli (Lecce) Zigoni (Lecce) Arma (Pisa; 1 rigore) Lanini (Prato) 5 reti De Sousa (L'Aquila; 2 rigori) Del Pinto (L'Aquila) Bogliacino (Lecce; 3 rigori) Lepore (Nocerina; 2 rigori) Fabinho (Perugia) 4 reti Tripoli (Ascoli) Mengoni (Benevento) Evacuo D. (Nocerina) De Sena (Paganese; 1 rigore) 3 reti Malatesta (Ascoli) Vegnaduzzo (Ascoli) Ilari (Barletta) Altinier (Benevento) Buonaiuto (Benevento) Mancosu (Benevento) Montiel (Benevento)

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17

PERUGIA FROSINONE CATANZARO LECCE BENEVENTO LAQUILA PISA PRATO PONTEDERA GROSSETO SALERNITANA GUBBIO VIAREGGIO BARLETTA ASCOLI (-4)* NOCERINA (-2)* PAGANESE

38 36 30 30 28 28 27 25 25 22 21 20 17 14 12 12 10

18 11 18 10 18 7 18 9 18 7 18 8 18 7 18 5 18 6 18 5 17 5 17 4 18 3 18 2 18 3 18 3 18 2

2 32 5 2 27 6 2 21 9 6 26 3 4 30 7 6 24 4 5 19 6 10 3 20 5 29 7 6 18 7 6 18 6 5 17 8 7 15 8 9 8 8 8 16 7 5 10 17 4 12 13

16 12 13 19 22 17 13 17 30 19 17 22 24 21 24 36 29

16 15 8 7 8 7 6 3 -1 -1 1 -5 -9 -12 -8 -19 -16

SERIE B P.-Off P.-Off P.-Off P.-Off P.-Off P.-Off P.-Off P.-Off

*Penalizzazione per irregolarit amministrative

Stadio Comunale Ettore Mannucci Domenica 26 Gennaio 2014 ore 14.30

Ultima Giornata
08 Set 2013

Giornata Odierna
15 Set 2013

Prossima Giornata
22 Set 2013

19 GIORNATA
BARLETTA - ASCOLI BENEVENTO - GROSSETO CATANZARO - PRATO FROSINONE - PISA GUBBIO - PERUGIA LAQUILA - LECCE NOCERINA - VIAREGGIO PONTEDERA - PAGANESE

12 Gen 2014

20 GIORNATA
ASCOLI - PAGANESE FROSINONE - CATANZARO GROSSETO - NOCERINA LECCE - BENEVENTO PISA - LAQUILA PRATO - BARLETTA SALERNITANA - GUBBIO VIAREGGIO - PONTEDERA

19 Gen 2014

21 GIORNATA
BARLETTA - FROSINONE CATANZARO - LECCE GUBBIO - PRATO LAQUILA - ASCOLI NOCERINA - PISA PAGANESE - VIAREGGIO PERUGIA - GROSSETO PONTEDERA - SALERNITANA

26 Gen 2014

0 1 0 1 1 2 1 2

0 1 0 1 2 1 1 1

0 3 0 1 0 0 1 1

0 1 0 0 5 1 0 1

1 0 1 1 1 2 1 2

0 1 1 4 0 0 1 2

0 2 0 3 2 1 0 2

1 1 0 1 5 0 2 1

Riposa: SALERNITANA

Riposa: PERUGIA

Riposa: BENEVENTO

www.caseemutuiagency.it

SALERN GRANATA
www.salernogranata.it

FOCUS SU...
accolti trionfalmente (come confermato anche dal dato della campagna abbonamenti), sono passati in poco tempo da fenomeni a bidoni, per la serie " sempre troppo facile giudicare a posteriori". Anche la societ, malgrado due campionati vinti, la conquista di un trofeo ed l'acquisizione de marchio, stata e sar oggetto di contestazione: quel tormentone dei 10mila non stato affatto dimenticato dalla torcida granata che, ingiustamente bacchettata in troppe occasioni, ora pretende una Salernitana diversa, con gente che sudi la maglia e si comporti con seriet a prescindere dal risultato finale. L'ultima settimana ha acuito il clima di malumore che serpeggia da settimane in citt: una trentina di tifosi hanno avuto un duro confronto con i calciatori invitandoli a cambiare squadra ed a "vergognarsi per le pessime prestazioni offerte, non meritate l'affetto di chi vi segue ovunque", altrettanti hanno atteso all'esterno del Mediterranea l'uscita del patron per chiedere a gran voce investimenti concreti sul mercato e non scommesse provenienti dalla Lazio che, nella maggior parte dei casi, si sono rivelate non all'altezza. Nel mezzo l'addio di Susini (tra gli artefici della rinascita) e Giubilato ed il ritorno di Fabiani, uno di quei personaggio che, come si dice in gergo, "o lo si ama o lo si odia". Per qualcuno il dirigente con gli attributi e l'esperienza che serviva come il

4
SALERN GRANATA
www.salernogranata.it

FOTO GALLERY

13

FACCIAMO IL PUNTO IN CASA GRANATA


rimo settembre 2013. Quasi 15mila spettatori spingono la Salernitana alla conquista di una vittoria convincente ed emozionante contro la corazzata Lecce, con tanto di coreografia mozzafiato, tifo d'altri tempi,rimonta targata Ginestra-Siniscalchi ed ovazione per Lotito e Mezzaroma sotto la curva come forse non era accaduto neanche dopo le due promozioni consecutive. Sembra passata un'eternit da quella notte magica, quando tutti lasciarono lo stadio convinti di aver applaudito una squadra destinata a lottare per la promozione diretta fino all'ultima giornata, con Volpe, Esposito, Siniscalchi e Foggia indicati dai pi come colpi da 90 del mercato estivo. Salernitana-Lecce, invece, storia di pochi mesi fa e dal quel giorno ad oggi quante cose sono cambiate. Sanderra, additato dalla tifoseria come maggiore responsabile della falsa partenza, stato silurato dopo il pari con Viareggio, sostituito a furor di popolo da un allenatore andato via il giorno prima dell'inizio del ritiro e in attesa di quei rinforzi necessari per tornare a sognare in grande. I beniamini del pubblico granata, quelli che avevano dominato in Seconda Divisione stracciando record su record, sono nel mirino della critica per le pessime prestazioni offerte in campo e per un comportamento dai pi ritenuto poco professionale. I nuovi arrivati,

di Gaetano Ferraiuolo

AMICI DI SALERNO GRANATA - LE FOTO SCATTATE ALLO STADIO

di Rocco Calenda

pane per rimettere in carreggiata un gruppo allo sbando, per altri uno dei responsabili del fallimento della fu Salernitana Calcio a causa degli ingaggi assicurati a gente come Giannone, Mamede e Cammarata che di certo non ha lasciato il segno a Salerno. I numeri parlano di due salvezze ed una promozione acquisita (basta parlare del caso Potenza, la Salernitana fu condannata senza nessun tesserato indagato!), i fatti dicono che Lotito non Lombardi e che il budget a disposizione sar completamente diverso. Si riparta da quella notte del primo settembre, emozionante quanto illusoria: con una societ pronta a scommettere ancora su una rosa comunque competitiva (ma debole in porta ed in difesa), un dirigente navigato e competente, una tifoseria capace di fare la differenza e, soprattutto, un gruppo di giocatori che, finalmente, si renda conto di giocare a Salerno e di indossare la maglia granata.

F O R Z A

Company Treatment Floors

Un mondo di servizi intorno al trattamento delle superfici, alla pulizia e alla sanificazione dei vostri ambienti...

R A G A Z Z I

Specializzati nellopera del trattamento di pavimenti, in particolari materiali quali il cotto, il marmo nelle sue variet e tutti i tipi di pietra naturale. Una rete di servizi dalla pulizia ordinaria, sanificazione e disinfezione degli ambienti a interventi pi specifici come il trattamento delle superfici.
I nostri servizi di trattamento e pulizia possono essere effettuati per ogni tipo di struttura: UFFICI PUBBLICI E PRIVATI - SCUOLE - CONDOMINI - PALESTRE ED IMPIANTI SPORTIVI APPARTAMENTI - NEGOZI - OSPEDALI E CASE DI CURA - INDUSTRIE

Il nostro personale, altamente specializzato a tale lavoro, dispone di attrezzature e prodotti specifici per il trattamento delle superfici.
www.avaglianocleaning.com e-mail:info@avaglianocleaning.com

Via S. Felice in Pastorano, 13 - Salerno - Tel. 334 6738214

SALERN GRANATA
www.salernogranata.it

LANGOLO DELLEX

12
SALERN GRANATA
www.salernogranata.it

MERCATO GRANATA
potrebbe essere il laterale sinistro Andrea Giacomini. Lex Latina, fortemente richiesto da Sanderra, stato vicinissimo a vestire il granata gi la scorsa estate. Un trasferimento fallito a causa delle presunte richieste economiche esose del calciatore. Situazione poi successivamente smentita dal diretto interessato. A cinque mesi di distanza, la sua candidatura torna in auge. A maggior ragione se sulla panchina granata dovesse tornare proprio Sanderra. Un altro elemento della rosa dellAscoli nel mirino di Fabiani Manuel Scalise. Anche lui, nei mesi passati, era stato accostato alla Salernitana. Voci mai realmente provate per da trattative vere e proprie. Terzino destro classe 81, Scalise potrebbe essere una valida alternativa a quel Luciani che si sta esprimendo al di sotto delle aspettative di inizio stagione. Il pi vicino a vestire il granata per Alberto Bianchi, difensore classe 80 anchegli in forza allAscoli. Bravo a disimpegnarsi sia come terzino destro che come centrale di difesa, Bianchi potrebbe essere il primo rinforzo portato a Salerno da Fabiani. Si tratta di un elemento di sicuro affidamento, dalla comprovata esperienza e lunga militanza nel campionato di terza serie. Bianchi ha anche assaporato la Serie B con lo Spezia, nella stagione 2007/08, collezionando 35 presenze e due reti. Naturalmente, per, Fabiani si guarder intorno alla ricerca di altri elementi che possano fare al caso della Salernitana. Uno di questi non sar sicuramente Michele Murolo. Dopo essere stato accostato diverse volte al club di Lotito, il difensore partenopeo in settimana stato ufficializzato dal Vicenza. Stessa sorte potrebbe toccare a Nicholas Caglioni, con destinazione Lecce. Il portiere sembra essere vicinissimo alla societ salentina, che ha la necessit di sostituire Benassi passato alla Juve Stabia. Capitolo cessioni: sono diversi i nomi in uscita da Salerno. Tra questi anche quelli di qualche big. In primis Ciro

CARLO SUSINI, LASCIA DOPO DUE ANNI E MEZZO ALLA SALERNITANA


stato uno dei primi dirigenti ad essere individuato da Lotito per contribuire alla rinascita del calcio salernitano e, ad agosto del 2011, ha sposato un progetto ambizioso e lungimirante mettendo a disposizione della propriet la sua competenza ed il suo entusiasmo. Carlo Susini stato esonerato da Lotito nel tardo pomeriggio di domenica, congedato con una telefonata breve, ma molto diretta che il responsabile dellarea tecnica, inviato a Gubbio per studiare il prossimo avversario, probabilmente non si aspettava. Susini ha salutato cos i suoi ex tifosi: Colgo loccasione per ringraziare infinitamente la societ per avermi dato lopportunit di lavorare per due anni e mezzo in una piazza importante come quella di Salerno. La storia dice che ho vinto due campionati di fila, quattro consecutivi, provando a dare il mio contributo e rappresentando un punto di riferimento per allenatori, dirigenza, presidenza e giocatori. Lascio a malincuore, questanno sono stati commessi degli errori e ne pago le conseguenze in prima persona. Certo, anomalo che venga mandato via un direttore sportivo, ma quando un matrimonio finisce ognuno prende la propria strada sperando di dimostrare anche altrove il proprio valore. Susini ringrazia i tifosi e rinnova il proprio affetto nei confronti della Salernitana: Non ho bisogno di fare tatuaggi per far capire alla gente che questi colori mi sono entrati dentro, non sono frasi ruffiane o di rito, ma dettate dal sentimento che ho nel cuore. Vado via con la coscienza pulita ed auguro ogni bene alla Salernitana: la squadra faccia il massimo in campo, i

di Gaetano Ferraiuolo Foto: US. SALERNITANA 1919

MERCATO LINEA ASCOLI?


i viene e si va: porte girevoli in casa Salernitana. Con la nomina di Fabiani come nuovo Direttore sportivo, potrebbero cambiare anche gli scenari di mercato per il club granata. Resta sempre in sospeso la questione allenatore, dopo le parole di Lotito al termine dellincontro avvenuto al Mediterranea: Il problema il manico. Nei giorni scorsi, per, Fabiani aveva speso parole di apprezzamento nei confronti dellattuale tecnico della Salernitana: Perrone rimane al suo posto. Nessuna fiducia a termine. Anche in virt di ci, lesonero di Perrone non da ritenersi troppo scontato. Per quanto riguarda il mercato relativo ai calciatori, larrivo dellex Ds dellAscoli potrebbe aprire un canale preferenziale proprio con alcuni elementi attualmente in forza al club bianconero. In cima alla lista c, a quante pare, un ex granata: Manolo Pestrin. palese che la Salernitana stia cercando rinforzi in mediana e il nome del centrocampista romano pare essere particolarmente quotato. Voluto a Salerno proprio da Fabiani nella stagione 2008/2009, lex Messina ha ritrovato il suo mentore anche ad Ascoli in una stagione drammatica per il club bianconero, il cui fallimento stato annunciato nelle scorse settimane. Indizi questi che contribuiscono ad aumentare le possibilit di rivedere il centrocampista classe 78 a Salerno. Secondo indiscrezioni, la trattativa sarebbe in dirittura darrivo col mediano pronto a firmare un contratto fin a giugno. Unoperazione, questa relativa a Pestrin, che stata accolta per malvolentieri dalla piazza. Ma i movimenti in entrata dalle Marche potrebbero riguardare anche altri elementi. Uno di questi

di Vincenzo Buoninfante

tifosi sono gi da promozione per tutto quello che fanno giorno dopo giorno per i granata. Quando sono arrivato nel 2011, l'allora Salerno Calcio era appena nato e c'era da costruire un progetto ex novo, non stato facile ed abbiamo lavorato anche di notte per convincere gente di categoria superiore ad accettare la D. Ripercorrendo le tappe salienti della sua avventura, Susini afferma che vincere due campionati a Salerno non roba di tutti i giorni, sono orgoglioso del lavoro portato avanti. Certo, il mio percorso stato contraddistinto da qualche discussione, da momenti poco felici, ma alla base cera sempre la volont di dare un contributo importante alla causa. Un buon direttore deve avere due caratteristiche: onest e professionalit. Le ho garantite entrambe alla Salernitana, proprio per questo andr avanti a testa alta continuando a studiare calcio come faccio sempre e sperando di tornare in pista a giugno con qualche altro progetto. Inevitabile anche una battuta sui tifosi: "Devono avere pazienza e stare vicini alla squadra come hanno sempre fatto, una delle poche piazze che incide in modo significativo sul risultato finale e me ne sono accorto contro Monterotondo e Poggibonsi, ma soprattutto con il Lecce. Il dodicesimo uomo in campo, soprattutto sei hai una squadra

forte, fa la differenza: loro sono gi da serie A, speriamo che presto ci arrivi anche la Salernitana" Susini, che aveva chiuso in estate importanti trattative di mercato senza ricevere il placet della societ, chiude lintervista parlando di Perrone, tornato a Salerno anche grazie alla sua mediazione: Io e Perrone siamo due persone diverse, non so cosa accadr in futuro, ma il mio addio non equivale a quello dellallenatore. Sapete benissimo che lho sempre difeso soprattutto nei momenti difficili, segnale evidente di quanto tenessi alla Salernitana: ho percorso 240mila chilometri, dando il massimo giorno dopo giorno, la notizia del mio esonero mi rattrista e saluto tutti con affetto e riconoscenza.
Periodico SALERNO GRANATA
Reg. Trib. di SA n1028 del 30/07/2012

Editore

Rocco Calenda
Direttore Responsabile

Mirko Cantarella
Collaboratori

Antonio Calenda Vincenzo Buoninfante Gaetano Ferraiuolo Mario Ruggiero Giuseppe Ferrara
Progetto Grafico e impaginazione

Rocco Calenda
Stampa

PRINTLINK
La collaborazione al periodico a titolo gratuito.

Ginestra. Nelle scorse settimane il Cobra era finito nel mirino della Casertana, un interesse che sembra essere scemato. Sullattaccante puteolano sembra essere ora piombato il Messina di Gianluca Grassadonia. I peloritani sono in forte pressing e non escluso che Ginestra possa accettare la corte del club di Pietro Lo Monaco. Potrebbe addirittura dissolversi in un lampo lattuale coppia dattacco granata. Anche Matteo Guazzo, infatti, ha manifestato qualche mal di pancia negli ultimi giorni. Su di lui forte linteresse della Virtus Entella, club che ha gi soffiato Troiano alla Salernitana nella scorsa sessione estiva. Prima in classifica e con grandi ambizioni, la societ ligure vuol rafforzare il proprio attacco proprio col Principe, miglior marcatore granata in stagione con sette reti realizzate. Chi invece non dovrebbe muoversi da Salerno Pasquale Foggia. Nonostante linteressamento della Juve Stabia, il folletto partenopeo rappresenter uno degli uomini chiave su cui puntare nella seconda parte di stagione. La stima di Lotito sconfinata e Foggia dovr ripagare la fiducia riposta in lui dallintero ambiente. Sulluscio ci sono anche i vari Topouzis (per lui possibile ritorno in patria), Berardi, Sbraga e Zampa. Su questultimo sembrano esserci due club di Lega Pro: Feralpisal e Lumezzane. Gustavo potrebbe rinnovare e poi essere mandato in prestito, magari alla Paganese. Incerte le posizione di Mounard, Volpe (che potrebbe far ritorno a Lanciano) e Siniscalchi.

SALERN GRANATA
www.salernogranata.it

MERCATO GRANATA
Ginestra, scusate per il signore, prima lo ha apostrofato con parolacce poi fermato lallenamento per bere venuto sotto la tribunetta dicendo che non ne capiva niente di calcio e che doveva andare a scuola(nel messaggio si fa riferimento anche a minacce). Ho assistito umiliato per la vergogna, pensando alla maglia che questuomo indossa e sono andato via (anche il ragazzo che ha acceso la miccia pare essere stato allontanato). Questi sono gli uomini che compongono la Salernitana, la mia Salernitana, gente che ha dimenticato da tempo cosa significhi essere professionista e giocatore della Salernitana. Il Signor Perrone assisteva, mentre gli altri scarsoni lo tiravano via. Gli rimasto questo rispondere ad un ragazzino!!!. Per quanto riguarda il resto del mercato sono molti i nomi che si fanno tra cui una buona cordata di calciatori dellAscoli tra cui i difensori Alberto Bianchi e Manuel Scalise, e i centrocampisti Davide Colomba (figlio darte), Yonese Hanine, Manolo Pestrin e Andrea Sicchitano. Nomi caldi dellultima ora potrebbero essere i ritorni di David Di Michele e Ighli Vannucchi, che a Salerno hanno lasciato il cuore. Il primo classe 76 non pi giovanissimo in forza alla Reggina con cui i rapporti sono buoni e da cui potrebbe arrivare anche qualche altro giocatore mentre Vannucchi in forza al Viareggio ed ha calcato lArechi nel match di andata. Nomi caldi restano anche Alessandro Tulli e Erijon Bogdani due che la casacca granata la conoscono molto bene. Sorpresa in porta. Caglioni forse

6
SALERN GRANATA
www.salernogranata.it

LEGA PRO

11
20 TURNO DI CAMPIONATO

ADDIO ALLATTACCO 2G, RITORNANO DI MICHELE, VANNUCCHI E STENDARDO?


embra proprio che sia arrivata al capolinea lesperienza in granata per i due bomber Guazzo e Ginestra. Il primo ha chiesto di andare via proprio nel giorno di quella famosa sfuriata di Lotito nella sala Tritone dellHotel Mediterranea. Potreste anche essere Maradona, chi non se la sente lo dicesse e lo caccio via disse il patron laziale. E come si fa a scuola Guazzo alz la mano tra lo stupore di tutti compreso Mezzaroma. Via quindi Guazzo che forse andr allEntella pronto per vestire la casacca granata Milan Djuric classe 90 proveniente dal Trapani ma di propriet del Cesena ed ex Cremonese e Parma. Per Ciro Ginestra il problema diverso. Il calciatore si reso protagonista di sceneggiate alquanto di cattivo gusto prima con Montervino e specialmente presso il Centro Sportivo Terzo Tempo di San Mango Piemonte nei confronti di un tifoso. Il collega e addetto stampa del CCSC Gaetano Ferraiuolo, su Granatissimi racconta laccaduto per il tramite di un tifoso che ha contattato la redazione stessa. Questo il racconto di Carmine che, sfruttando il giorno libero dal lavoro, si era recato al centro sportivo di San Mango: Stamane ho assistito allallenamento a San Mango per capire fin dove si riesce ad arrivare. Durante lallenamento, a cui non era presente nessuno perch questo meritano giocatori e pseudo societ, un ragazzino, che avr avuto al massimo 24 anni, dalla gradinata ha detto a bassissima voce verso Ginestra e altri tre scarsoni sotto la tribunetta: Siete una banda di morti!! Il signor

di Mirko Cantarella

SALERNITANA VIETATO SBAGLIARE, RIPOSA IL PERUGIA


ester a guardare la capolista Perugia nel 20 turno di campionato. Uno stop forzato, dovuto al turno di riposo da osservare, che arriva per nel momento sbagliato e che va ad interrompere un cammino pressoch perfetto della squadra di Camplone. Non tutti i mali vengono per nuocere per. Seduti comodamente in poltrona, Fabinho e soci godranno di due scontri diretti che toglieranno sicuramente punti alle dirette inseguitrici. Al Matusa, infatti, il Frosinone secondo in classifica ospiter il Catanzaro terzo. Con una vittoria la squadra di Stellone riagguanterebbe la vetta solitaria, portandosi a quota 39 e scavalcando il Perugia di un punto appena. Ciofani e compagnia dovranno per fare molta attenzione alla voglia di rivincita dei calabresi, a cui il successo manca da ben tre giornate. Sfida al vertice anche al Via del Mare dove si incontreranno Lecce e Benevento, rispettivamente quarta e quinta in classifica e staccate da due punti (30 per i salentini e 28 per gli stregoni). La squadra di Lerda vuol proseguire la rimonta che sembrava impossibile fino a poche settimane fa. Reduci da quattro vittorie consecutive, i giallorossi di Puglia proveranno a far bottino pieno per ridurre ulteriormente il distacco dalle prime della classe. Di contro il Benevento del redivivo Guido Carboni punter tutto si Maikol Negro, assoluto protagonista della vittoriosa rimonta di domenica scorsa in casa col Grosseto. Con una vittoria, i campani potrebbero scalare in un sol colpo due posizioni e portarsi al terzo posto. La partita tra Pisa e LAquila completa il lotto delle sfide incrociate tra le prime sette della classe. Col nuovo ciclo targato Ciccio Cozza, i nerazzurri hanno conquistato una vittoria allesordio ed una sconfitta nellultimo turno, sul campo del Frosinone. Il tecnico calabrese si affider a Rachid Arma, a digiuno di gol da ben tre mesi (lultimo risale al 13 ottobre, 1-0 sul campo del Perugia). Di contro ci sar una squadra in assoluta difficolt. Con un punto conquistato nelle

di Vincenzo Buoninfante

ma niente Bremech, Berardi potrebbe essere il nuovo titolare per la porta granata. Partirebbe Iannarilli e come secondo potrebbe arrivare Roberto Maurantonio in forza al Grosseto ed ex portiere dellAscoli. Lesperto dodicesimo sarebbe felice di vestire la maglia granata. Sfumati De Giosa e Murolo che si sono accasati alla Reggiana e al Vicenza, Fabiani alla ricerca di un difensore centrale importante. Per ora a parte Bianchi e Scalise non si fanno nomi di sorta ma sottovoce sta circolando il nome di Guglielmo Stendardo in forza allAtalanta e gi a Salerno nel 2003. Capitolo allenatore, per ora confermato Perrone ma se sbaglia sono pronti una serie di nomi tra cui spicca Gregucci.

ultime quattro partite, Giovanni Pagliari si gioca molto nella sfida dellArena Garibaldi. Partita facile sulla carta per il Prato che ospita il Barletta. La sfida contro i pugliesi pu essere loccasione di rilancio per la squadra di Vincenzo Esposito. I toscani sono alla ricerca di una vittoria che manca da quattro turni, dal blitz dellArechi contro la Salernitana. Derby tutto toscano quello di Viareggio tra bianconeri e Pontedera. Dopo un avvio sprint, i granata sono incappati in una crisi di risultati che sembra essere senza fine. Lultima vittoria per la squadra di Indiani risale addirittura al 28 ottobre scorso, 2-1 rifilato alla Nocerina. Umore tuttaltro diverso in casa Viareggio. Nonostante la sconfitta di Nocera, i bianconeri stanno disputando un campionato forse al di sopra delle aspettative. La giovent e la spensieratezza della squadra di Lucarelli, abbinata alla classe di un evergreen come Vannucchi, sar una mina vagante per ogni avversario. Prover ad agganciare il treno playoff il Grosseto di Cuoghi che attende in casa la Nocerina. Sfida tra deluse invece al Del Duca tra Ascoli e Paganese.

LA PROTESTA ULTRAS

apparso gioved un manifesto in citt a firma Curva Sud Siberiano, dove vengono indicati i motivi della protesta, sia verso la societ che verso i provvedimenti adottati dalla questura di Frosinone in occasione della partita di Coppa Italia dello scorso Dicembre. Oggi i tifosi invitano tutti a disertare lArechi o quantomeno a non posizionarsi nellanello inferiore della Curva, anche il CCSC non metter gli striscioni

MAIN SPONSOR: PLAY SOCCER SALERNO AFFLIATA F.C. EMPOLI

Re Lions
via Torrione 29/31 Salerno Tel. 089405016 - Broker Antonio Di Domenico

SALERN GRANATA
www.salernogranata.it

LALTRO CALCIO

10
di Rocco Calenda

SALERN GRANATA
www.salernogranata.it

IL CLUB BELLIZZI GRANATA VI INVITA ALLA SERATA REGALIAMO UN SORRISO


i conclude Sabato 25 gennaio presso il Teatro del Sorriso di Montecorvino Puigliano la maratona di solidariet Regaliamo un Sorriso 2013/2014 Insieme per vincere, Aiutiamo Christian e tutti i malati di SMA. La Manifestazione, giunta alla sua terza edizione, ed organizzata dall'Associazione socio-culturale Eventi Salernitani stata patrocinata dal Comune di Montecorvino Pugliano e ha visto la collaborazione di Web Radio Centro Storico e del Club Bellizzi Granata. Dal 20 Dicembre 2013 al 25 Gennaio 2014, numerosi eventi a carattere benefico si sono succeduti, il tutto finalizzato alla raccolta fondi per aiutare i bambini ammalati di SMA,a cominciare dal calendario della Salernitana, il cui patrocinio stato dato dalla stessa societ granata, inoltre la distribuzione dei doni il giorno della befana ai bambini degenti al reparto di pediatria dell'Ospedale di Battipaglia. La serata finale del 25 gennaio 2014 si divider in due parti: si partir alle 16:30 con un convegno-dibattito (moderato dal Direttore del giornale DENTRO SALERNO, la dott.ssa Rita Occidente Lupo) che avr come tema la violenza sulle donne, sui bambini il femminicidio e l' omofobia. Alle 20:00 inizier la serata di gala vera e propria, nella quale verranno premiate le persone che maggiormente si sono distinte nel campo dell'associazionismo, come la Sig.ra Lucia Lena Rosapepe autrice di un brano sull'amicizia e sulla pace che

SOSTITUZIONE: ENTRA FABIANI ESCE SUSINI


ngelo Maria Fabiani torna in sella al club granata dopo lesaltante stagione 2007/08 culminata con la promozione in serie B. Il suo ritorno ha coinciso con l e s o n e r o d e l Re s p o n s a b i l e dellArea Tecnica Carlo Susini e di colui che doveva essere il futuro manager della squadra salernitana David Giubilato. E stato Lotito in persona a comunicare il tutto. Susini era a Salerno dal 2011 ed stato uno dei fautori della rinascita del calcio a Salerno e della risalita dalla D alla Prima Divisione. Ringrazio infinitamente la societ per avermi dato lopportunit di lavorare per due anni e mezzo in una piazza importante come quella di Salerno. Lascio a malincuore. David Giubilato, anche lui a Salerno dalla serie D ha collezionato 29 presenze e 3 reti in quella stagione che lo ricorda tra i protagonisti della cavalcata alla Seconda Divisione. Ex Napoli, Bologna nel successivo campionato, dopo 7 presenze ed una promozione in Prima Divisione, d laddio al calcio giocato in seguito ad un infortunio avuto nel ritiro di Chianciano Terme. Il 17 dicembre 2013, Giubilato diventa ufficialmente direttore sportivo ma nonostante ci anche lui ha pagato lo scotto di questo inizio disastroso di campionato. Ed ecco quindi che ritorna il Fabiani bis. Si proposto a Lotito, stato artefice di una promozione ed una salvezza; ha fatto parlare di se anche per le sanzioni disciplinari a seguito di Calciopoli, ma Fabiani di nuovo qui pronto per una nuova

FOCUS SU...

di Mirko Cantarella

destinato a sua Santit Papa Francesco, il maestro Vincenzo Capasso (autore di brani per importanti artisti di caratura nazionale), il sen. Alfonso Andria e l'onorevole Anna Petrone per la loro sensibilit verso coloro che vivono in condizioni di disagio (giovanile, familiare, ecc), il presidente C.C.S.C Sig. Riccardo Santoro e il sindaco di Montecorvino Pugliano Domenico Di Giorgio. Verr, infine, istituito un premio alla memoria intitolato a PierLuigi Schiavone e Cosimo De Matteis. Premi ed attestati infine anche per tantissime personalit, tra questi il sindaco di Campagna Roberto Monaco, il Sindaco di Bellizzi Giuseppe Salvioli, e quello di Contursi Graziano Lardo. Premiati, anche le associazioni e i

singoli componenti delle stesse, tra questa la SMAISOLI e il dott. Gianluca Francese, il sottoscritto Calenda Rocco, in qualit di presidente del Club Bellizzi Granatae il consigliere delegato allo sport del comune di Salerno lArch. Marco Petillo, per il suo impegno nella diffusione dei valori sportivi. Loccasione sar anche propizia per raccogliere fondi a favore della stessa SMAISOLI, mediante la vendita dei calendari della Salernitana, durante il corso della serata stessa. Siete tutti invitati per questa bellissima serata di solidariet e di svago ...Vi aspettiamo numerosi!!!

scommessa. A Salerno, nella sua prima avventura in granata arrivarono i vari Fusco, Mamede, Pinna, Ciarci, Di Deo e Arturo Di Napoli. Lanno successivo, confermato, decise di puntare su Pestrin, Fava, Peccarisi, Marchese e Kyriazis e poi Ciaramitaro, Iunco, Coppola e Ganci. Ottenuta la salvezza in seguito alla vittoria sul Bari, la societ tenne quella famosa e caotica conferenza stampa al Grand Hotel Salerno aperta al pubblico, occasione nella quale Murolo si tir indietro e Lombardi conged Fabiani. Contestato dai tifosi disse: Chiedo scusa per gli errori commessi, ma vi assicuro che insieme alla propriet abbiamo lavorato anche 24 ore su

24 per il bene della Salernitana difendendola da tutti nelle sedi opportune. A qualcuno la retrocessione dei granata avrebbe fatto comodo, ma siccome i consigli del diavolo se li mangia la volpe siamo stati bravi a prendere le distanze da chi voleva destabilizzare remando nella medesima direzione. Vi siete scordati cosa ci hanno fatto per il caso Potenza, dopo aver stravinto sul campo il campionato senza che nessuno ci regalasse nulla? Ed ora nel suo ritorno a Salerno quali colpi avr pensato per dare una svolta al campionato? Lotito gli dar carta bianca? Persi i vari De GIosa, Murolo e forse Caglioni, nomi che circolavano in questi giorni, quali saranno i piani tecnici? Non ci resta che aspettare

Dal 1972 Servizi Funebri

Cav. ANTONIO GUARIGLIA


(Presidente Club Vittorio Tosto)

NUOVA SEDE CAVA DE TIRRENI

Cava de Tirreni (SA) - C.so Mazzini, 256 (di fronte stadio S. Lamberti) 2605547 SALERNO - Via S. Leonardo, 134 FRANCESCO: 347 Tel. 089.9780781 (di fronte Ospedale S. Leonardo)

SALERNO - Via S. Mobilio,45/47 Tel. 089.790719

SIBERIANO

CURVA SUD

SALERN GRANATA
www.salernogranata.it

La tua pausa con Gusto!


Tel./Fax. 089 981840 Via ponte Mileo,124 Montecorvino Rovella (SA) tigelsurgelati@gmail.com