Sei sulla pagina 1di 4

ORGANO UFFICIALE DEL CENTRO COORDINAMENTO SALERNITANA CLUBS

CENTRO COORDINAMENTO SALERNITANA CLUBS F.I.S.S.C.


AFFILIATO

ALERNOranata g
www.salernogranata.it
DISTRIBUZIONE GRATUITA

PERIODICO SPORTIVO - ANNO II - NUMERO 1 - DOMENICA 16 SETTEMBRE 2012

CENTRO COORDINAMENTO SALERNITANA CLUBS F.I.S.S.C.


AFFILIATO

Via F.lli Rosselli, 91 - Macchia di Montecorvino Rovella (SA) Tel. 089.981939 - 349.4433718 e-mail:maglianogroup01@gmail.com

Ritorna il giornale del CCSC


Dopo il successo d e l l a n n o scorso, ritorna, il giornale edito dal Centro Coor dinamento Salernitana Clubs. Innumerevoli sono stati gli attestati di stima ricevuti e di questo ne siamo contenti, ma rimaniamo pur sempre un giornale per i tifosi e con i tifosi. Ci siamo lasciati con la Salernitana promossa in seconda divisione, ma senza il cavalluccio. Adesso che abbiamo riavuto la nostra storia mi auguro che i nostri ragazzi, capitanati da Mister Galderisi, sappiamo riportarci ancora pi su, l dove Salerno e i salernitani meritano di essere. Non abbiamo fatto un buon inizio, ma credo che tutti i calciatori sapranno riscattarsi a cominciare da oggi. Nellaugurare a tutti un buon lavoro, vorrei ricordare alla tifoseria che, per raggiungere grandi obbiettivi, c bisogno che tutte le componenti che ruotano intorno alla squadra facciano il proprio dovere, e mi riferisco alla dirigenza, alla tifoseria, alla stampa, alle autorit. Solo con compattezza e unit di intenti possiamo raggiungere i traguardi sognati. Un saluto infine, lo voglio rivolgere a tutta la redazione di Salerno Granata, sempre puntuale e precisa nel dare notizie a tutti noi tifosi. Buon Lavoro e Forza Salernitana

NANU ULTIMA CHIAMATA?


Scuola Professionale Estetica Italiana

IMPIANTI ELETTRICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI


Risparmia sulla tua bolletta con i nostri contratti luce e gas
www.mondoimpianti.it e.mail:info@mondoimpianti.it

6500

,00

UFFICIO E PUNTO VENDITA:

Via Dei Mille, 90 - 84100 Salerno


Tel./Fax 089.3053402 - Cell- 389.4361061
SEDE LEGALE E AMMINISTRATIVA: Via Serre, 1 - Giffoni Valle Piana (SA) - Tel/Fax 089.883319 Cell. 389.4391061

2
Qui Salernitana

ORGANO UFFICIALE DEL CENTRO COORDINAMENTO SALERNITANA CLUBS

ORGANO UFFICIALE DEL CENTRO COORDINAMENTO SALERNITANA CLUBS

ALERNOranata g
di Mirko Cantarella Fonte:sslaziofans Lazio e Salernitana: Le due facce della stessa medaglia

ALERNOranata g
Area Comunicazione CCSC

7
NEWS
LICENZIATO KAREL ZEMAN
Organigramma CCSC 2012/14

La Salernitana cerca rinforzi!


i sapeva ancor prima dellinizio del campionato che la squadra non era al completo e forse la dopia sconfitta sta facendo accelerare determinate operazioni. In primis il capitolo allenatore. La societ granata, dopo il summit interno in settimana ha dato ancora fiducia a Nanu, specialmente dopo che Lotito ha deciso di rinunciare ai contributi federali che obbligavano il tecnico a schierare 3 under per tutta la partita. Dunque ampia libert per il tecnico che potr giostrare i suoi uomini a proprio piacimento e qundi niente pi scuse! Rinunciare alla quota under per raggiungere lobbiettivo e proprio per questo la societ sempre in fermento sul mercato. Ha quasi definito lingaggio di un nuovo estremo difensore, lesperto Generoso Rossi ex Sorrento ha superato nella classifica gradimento lex Frosinone Pierluigi Frattali. Si tiene aperta la pista estera e quella che porterebbe allex numero uno del Taranto Nicola Barasso. A proposito di Taranto non si esclude un ritorno per lesperto capitano rossoblu Fabio Prosperi difensore centrale di grande esperienza gi in estate ad un passo dai granata. Sfumata la pista Raffaele Imparato, dopo il no dato da Tare al calciatore del Vicenza ( con Mariotto che aveva trovato gi laccordo) in prova un esterno georgiano, con passaporto russo, classe 1991, Nika Kostantinovic Piliev, proveniente dal CSKA Mosca. Delle ultime ore la pista che porta a William Nascimento Lacerda attaccante classe 92 del Genoa, ex Nacional Atletico Clube. Il suo agente Giulio Biasin ha fatto intendere che il Genoa potrebbe girare in prestito il

ALLA FACCIA DEL CALCIO PULITO


icordate Simone Farina? Fu il difensore del Gubbio che denunci un tentativo di combine facendo di fatto partire la seconda tranche dellinchiesta sul calcioscommesse. Era diventato un idolo avendo lattenzione della stampa, le lodi delle istituzioni che hanno invitato a prenderlo come esempio. E la svolta della sua carriera?. Assolutamente no! A pochi mesi dallevento-scandalo il giocatore si ritrova disoccupato e con il rischio di appendere le scarpe al chiodo a soli 30 anni. Difensore esterno classe 1982 cresciuto nella Roma, era diventato licona del calcio pulito, nel dicembre 2011 Farina rifiut circa 200.000 euro dallex compagno nella primavera della Roma Alessandro Zamperini per combinare lincontro di coppa Italia Cesena Gubbio. Nacque cos Mister clean, luomo che rendeva omaggio allo sport pulito e che andava mostrato al mondo intero come monito. Simone Farina fu adottato da Joseph Blatter come spot del fair play, invitato anche alla premiazione del Pallone dOro 2011. Cesare Prandelli lo convoc per uno stage a Coverciano con la maglia azzurra. A fine estate lAston Villa offre a Farina la possibilit di allenare le giovanili del club, unoccasione unica ma Mister clean sente di avere ancora tanto da dare in campo e cos rifiuta. Ad agosto il Gubbio, dopo 105 presenze e 2 gol tra serie B e Lega Pro, rescinde il suo contratto per motivazioni tecniche e Simone Farina si ritrova senza squadra. Nelle scorse settimane era stato ad un passo dal trasferimento al Perugia del direttore tecnico Alvaro Arcipreti, colui che dal Gualdo lo port a Gubbio. Poi per 15 mila euro non se ne fatto nulla. Damiano To m m a s i a v e v a commentato: A prescinder e dai valori tecnici avere in squadra un giocatore come Farina un valore aggiunto.

promettente attaccante brasiliano nella p r o s s i m a finestra di mercato cosi come potrebbe arrivare Alex Volpato attaccante classe 95 del Bassano Virtus.

Generoso Rossi
fonte internet

Giudice Sportivo
di Massimo Portanova

Il giudice sportivo di lega pro ha inflitto alla societ del Chieti 500 euro di multa per indebita presenza di persone non autorizzate allinterno del recinto di gioco durante la gara disputata contro la Salernitana. Per quanto riguarda la gara di domenica tra Salernitana ed Aversa Normanna, Enrico Polani attaccante dei casertani stato squalificato per 2 gare per un atto di violenza a gioco fermo. Non ci sono squalificati per mister Galderisi. Per gli ammoniti ci sono De Martino per lAversa Normanna e Monervino per la Salernitana alla seconda infrazione, mentre per gli ammoniti alla prima infrazione c il solo Ginestra. I tagliandi dingresso per assistere alla gara ed i prezzi sono andati dai 50 euro della tribuna rossa vip nord agli 11 euro della curva sud, previste riduzioni per over 65, donne ed under 14, chiuso il settore Distinti.

ul sito sslaziofans.it mi ha colpito un articolo di Stefano Greco che invito a leggere con attenzione perch apre la mente. Qui su Salerno Granata per motivi di spazio ne riporto uno stralcio. Per tutta lestate, la Lazio stata immobile o quasi sul mercato. Di campioni nella Capitale non ne sono sbarcatisi sono addensati subito dei nuvoloni neri che minacciavano qualcosa in pi di un semplice temporale di fine estate. Invece, quando si cominciato a fare sul serio, le sconfitte in serie si sono trasformate in quattro vittorie pesanti. A Salerno, invece, successo il contrario. Alla delusione dellambiente laziale faceva da contraltare lentusiasmo di una citt tornata tra i professionisti dopo un solo anno di Purgatorio. Allenatore scelto a tempo di record e Lotito e Tare chiusi per settimane a fare notte a villa San Sebastiano per costruire la nuova Salernitanacon lintento di portare a Salerno il meglio della Primavera della Lazio, per poi aggiungere a tutti quei giovani giocatori esperti e di categoria. Un mix allapparenza perfetto, pi che una squadra un carro armato che doveva travolgere tutto e tutti fin dallavvio. Qualche vittoria, poi le batoste: sconfitta 2-1 a Martina Franca con addio al primo posto nel girone di Coppa Italia, poi due sconfitte pesanti in campionato contro lAquila (3-2) e il Chieti (4-1). Tirare bilanci ed emettere sentenze dopo appena due giornate di campionato ridicolo, ma nel cammino di Lazio e Salernitana ci sono elementi che possono far riflettere. A fare la differenza, il budget. Costruire una squadra e gestire una formazione da vertice sapendo di poter contare su quasi 60 milioni di euro garantiti dai diritti tv, un conto; dover tirare fuori i soldi per costruire una squadra in

grado di vincere un campionato di C2 senza poter contare su un solo euro garantito dalla Lega Pro, un altro. E infatti, a Salerno di grandi acquisti alla fine non se ne sono visti. E stata costruita una squadra al risparmio puntando sul fatto di poter attingere dalle giovanili della Lazio, ma qualcuno ha sbagliato i conti, dimostrando di non possedere proprio quel tocco magico che sostiene di averequindi alla fine (con leccezion fatta di Zampa) dalla primavera della Lazio sono arrivati (con tutto il rispetto) gli scarti, perch quelli buoni (Ceccarelli, Crescenzi, Berardi) hanno preferito andare altrove. Lunica cosa che accomuna Lazio e Salernitana, che Lotito di soldi di tasca sua non ne caccia. A Roma non lo fa da otto anni, a Salerno qualcosa ha dovuto mettere per iniziare lavventura ma contava di rientrare immediatamente con gli incassi. Negli occhi aveva i 20.000 e passa spettatori che avevano affollato lArechi nella finale promozione persa contro il Verona e contava sullentusiasmo della piazza per riempire lo stadio e rientrare immediatamente dei costi di gestionePer lui, la Lazio stata un gran bel giocattolo a costo zero fino ad oggi, anzi, in grado di garantire oltre alla vetrina anche discrete entrate alle sue aziende (circa 1,7 milioni di euro allanno solo per la vigilanza e la manutenzione di Formello tramite la Roman Union Security e la Gasoltermica Laurentina), cosa che a Salerno ancora non successa.

gi terminata la grande avventura di Karel Zeman sulla panchina dellAlma Juventus Fano. Il trentacinquenne figlio del profeta che ha portato il Pescara in Serie A, ex tecnico granata e ora alla Roma, ha pagato dazio per linatteso e pesante ko casalingo contro lAlessandria che passata per 06. Il procedimento era nellaria ma la societ rimasta molto scossa dalla sconfitta alla prima di campionato ed ha dispensato dallincarico. LAlma Juventus Fano 1906 rende noto di aver sollevato dallincarico di responsabile tecnico della prima squadra Karel Zeman. Al tecnico boemo va il ringraziamento della societ per il lavoro svolto con impegno e professionalit e per le doti umane dimostrate in questo percorso sportivo. E pensare che era arrivato a fano al posto dellesonerato Gabriele Baldassarri e aveva dichiarato sebbene le mie idee siano molto simili alle sue, io ho comunque una mia impostazione e cercher di trasmetterla al Fano non solo in finale di campionato, ma guardando anche al futuro. Come allenatore tra i dilettanti ho lavorato in situazione drammatiche, finalmente adesso il Fano mi d la possibilit di lavorare in modo serio.

Riccardo Santoro
V. Presidente Sviluppo e Immagine

Presidente

Giovanni Cuffa
V. Presidente Esecutivo

Alfonso Pugliese Mario Santaniello


Delegato allo Ceroimonie Delegato ai Clubs

Osvaldo Marcantuono
Delegato alle Stadio

Cesare Clemente
Delegato Attivit Sociali e Culturali

Giovanni Landi
Delegato ai Rapporti con la Salernitana

Antonio Carmando
Delegato Sito Web e Giornale

Rocco Calenda
Segretario

Biagio Moscariello Domingo Petrocelli


Delegato FISSC Economo

LA FISSC OSPITE DELL ASS. MILAN CLUB

SU

OGNI GIOVEDI IN DIRETTA DALLE ORE 20.50 puoi fare domande agli ospiti in studio, tramite il sito www.salernogranata.it

La Compagnia del Gatto Nero


Laboratorio Teatrale 2012/2013
Un laboratorio di teatro per noi, sia un luogo di ricerca, che di trasmissione del nostro sapere... un percorso quasi magico
per info e iscrizioni tel. 3290810424 compagniagattonero@yahoo.it

i tenuta in data otto settembre, la riunione periodica del Mario Sposito consiglio direttivo della FISSC (Federazione Italiana Sostenitori Vice Delegato FISSC Squadre Calcio) organizzata a Milano, Stadio San Siro, Carmine Prisco dall'Associazione Italiana Milan Clubs. Nel corso dei lavori sono state affrontate importanti problematiche, riguardanti le difficolt di ordine Delegato Lombardia quotidiano che attanagliano le varie tifoserie organizzate aderenti alla Luigi Coppola Federazione. Tali problematiche, quanto prima, saranno sottoposte Delegato Emilia all'attenzione dell'Osservatorio per le manifestazione sportive, e delle Eugenio Mautone Istituzioni calcistiche competenti. Sono state analizzate inoltre, le notizie a mezzo stampa, evidenzianti supposte difficolt create alle Delegato Piemonte varie tifoserie organizzate, nell'interpretazione e/o applicazione della Luigi De Sio nuova circolare n.26 del 20/05/2012 emessa dall'Osservatorio per le Delegato Sardegna manifestazioni sportive. Tale circolare, ribadita nella comunicazione Antonio Di Giacomo dello stesso Osservatorio in data 06/09/2012, sostiene la validit dell'ultima procedura evidenziata, migliorativa della precedente, per altro in vigore oramai dal 2007. Si ricorda che la disposizione del 2007 Periodico SALERNO GRANATA imponeva la presentazione delle domande per esporre gli striscioni Reg. Trib. di SA n1028 del 30/07/2012 negli stadi, prima di ogni singola gara. La nuova procedura, invece, Editore semplifica ed uniforma l'iter procedurale relativo all'esposizione degli Rocco Calenda striscioni in tutti gli stadi d'Italia. Ci evita notevoli ed inutili difficolt a coloro che, semplicemente, intendono testimoniare la loro passione Direttore Responsabile sportiva, nonch, il sostegno alla propria squadra. La favorevole posizione della FISSC a tale meccanismo semplificativo, per altro Mirko Cantarella condivisa anche dall' ANDES (Associazione Nazionale Delegati Sicurezza). Tra l'altro la suddetta procedura riduce notevolmente i Collaboratori tempi di lavoro nella presentazione delle domande autorizzative alle Massimo Portanova varie Questure, evitando inutili situazioni di tensione ai cancelli Antonio Calenda d'ingresso degli stadi. LA FISSC rimarcando il proprio ruolo Valerio Lai propositivo nei confronti Mario De Laurentis dell'Osservatorio per le Carmine Prisco manifestazioni sportive e delle Istituzioni calcistiche nazionali, si augura che, ulteriori e nuove Progetto Grafico e impaginazione decisioni, vengano al pi Rocco Calenda presto emanate al solo fine di tutelare e preservare le sane e Stampa giuste attivit di sostegno alle LITOSPRINT - Fisciano (SA) proprie squadre, da sempre principio caratterizzante La collaborazione al periodico l'attivit della FISSC. resa a titolo gratuito.

Dal 1972 Servizi Funebri

Cav. ANTONIO GUARIGLIA


(Presidente Club Vittorio Tosto)

NUOVA SEDE MERCATO S. SEVERINO (SA)


Mercato S. Severino (SA)- C.so Umberto, 6 (Di fronte Ospedale di Curteri) Tel. 089.890767

SALERNO - Via S. Mobilio,45/47 Tel. 089.790719 SALERNO - Via S. Leonardo, 134 (Di Fronte Ospedale S. Leonardo)

6
Calcio e Salute: da Ippocrate a oggi
raticare attivit fisica con costanza un modo efficace per mantenersi in salute, e incide in modo significativo sulla qualit della vita riducendo il rischio di mortalit generale. Numerosi studi scientifici hanno messo in risalto i benefici fisiologici prodotti da una costante attivit motoria che, associata ad unalimentazione equilibrata, riduce il rischio di insorgenza di patologie respiratorie, cardiovascolari, diabete, osteoporosi, ipertensione ed obesit. Eseguire sport con regolarit aiuta poi a mantenere un buon tono dellumore contrastando eventuali tendenze depressive ed uno strumento efficace nella prevenzione delle problematiche di tipo ansioso. Nella nostra societ, da molti anni, lo sport ha assunto un ruolo molto importante per il mantenimento del benessere e dello stato di salute. Nel bambino lo sport fondamentale per larmonico sviluppo fisico, psichico e sociale; Il contributo dello sport al benessere sempre maggiore anche nelladulto e nellanziano. Lasma bronchiale una malattia molto diffusa e coinvolge frequentemente persone che praticano o vorrebbero praticare sport. Questa patologia colpisce circa il 5-10% della popolazione Europea, ed caratterizzata

ORGANO UFFICIALE DEL CENTRO COORDINAMENTO SALERNITANA CLUBS

ORGANO UFFICIALE DEL CENTRO COORDINAMENTO SALERNITANA CLUBS

ALERNOranata g
a cura del Dott. Mario De Laurentis

ALERNOranata g
Nasce il Club Claudio Lotito
di Mirko Cantarella

3
Laltro Calcio
Il Club Mariconda ritorna nel CCSC
al 1978 nella storica sede di via Tusciano il Club Granata Mariconda un punto di riferimento del popoloso quartiere salernitano, orgoglioso dei suoi "figli" Ciro De Cesare e Luca Fusco. A distanza di qualche anno il club di Mariconda ritornato nel Centro di Coordinamento, pronto a supportare in prima fila tutte le iniziative della tifoseria organizzata. "Siamo molto felici che il Club Granata Mariconda fa nuovamente parte del Centro di Coordinamento e voglio congratularmi con il presidente Antonio Santoro e con il vice Claudio Lettieri per l'impegno nel portare avanti questa realt negli ultimi anni- dice il presidente del CCSC Riccardo Santoro - Il club rappresenta un importante punto di riferimento ed uno spazio ludico per tutti i ragazzi del quartiere e sar protagonista nelle nostre iniziative di beneficenza ed in sostegno della Salernitana. C' grande entusiasmo e voglia di fare". La sede del club per l'occasione stata ammodernata e resa molto pi accogliente ed ha ospitato, qualche giorno fa, l'ultima riunione del CCSC,

La pratica sportiva nel soggetto affetto da Asma Bronchiale...si pu...si deve!

Salernitana: falsa partenza

da uno stato di infiammazione cronica dei bronchi con accessi di broncospasmo (restringimento dei bronchi che porta a difficolt respiratoria dato lo scarso transito di aria). Si pu manifestare ad ogni et e con modalit differenti; spesso lepisodio asmatico scatenato dallinalazione di allergeni (pollini o altre sostanze), mentre altre volte viene provocato da stimoli non specifici, tra cui lo sforzo fisico. I sintomi classici sono la sensazione di soffocamento (fame d'aria), costrizione al torace, tosse e insofferenza verso particolari fattori come peli di animali domestici, fumo e vapori. Dato importante che il broncospasmo da esercizio fisico si presenta in una percentuale elevata di bambini e giovani asmatici (dal 60 all80%), questo pu provocare un allontanamento precoce dei giovani dallo sport, pu inoltre favorire la sedentariet e con essa linsorgere nel tempo di altre condizioni patologiche (malattie cardiovascolari, obesit, diabete, ecc.). Storicamente le malattie respiratorie, ed in particolare lasma bronchiale, hanno avuto un rapporto conflittuale con lattivit fisica; lasma era considerata una controindicazione allo sport, mentre oggi, per contro lattivit sportiva considerata un fattore obbligatorio per lo sviluppo del bambino, e per uno stato di salute ottimale a tutte le et, anche e soprattutto nei soggetti asmatici. Lo sport e in generale ogni attivit fisica costituiscono una difesa pi che valida per quei soggetti che soffrono di asma o allergie. quanto emerge dai dati recenti diffusi dallIstat, in base ai quali il movimento fisico praticato in palestra o allaria aperta pu migliorare notevolmente il quadro sintomatologico di quei pazienti allergici o affetti da patologie respiratorie. Attualmente la lotta delle Federazioni sportive incoraggiare ed incentivare tali soggetti a praticare sport (attuando le giuste pratiche mediche preventive) anche di tipo agonistico; non deve essere dimenticato che sono sempre pi numerosi gli atleti asmatici che partecipano e

vincono titoli prestigiosi (olimpiadi, campionati mondiali etc.) in quasi tutte le specialit, infatti lasma non dimpedimento per le prestazioni di alto livello. Alla luce delle considerazioni fatte, le precauzioni che possono prendere i soggetti asmatici per praticare una salutare attivit fisica, sono: 1) Scegliere sport e condizioni climatiche opportune (sport che prevedono una ventilazione meno elevata come il nuoto, e/o condizioni climatiche di elevata umidit possono diminuire l'effetto o la probabilit di un attacco di asma da sforzo). In pratica quegli sport che prevedono unattivit respiratoria regolare e mai esasperata o quelli che comportano una respirazione particolarmente impegnativa solo per brevi periodi (nuoto, ginnastica, baseball, golf) risultano pi idonei al soggetto asmatico rispetto a quegli sport che richiedono un impegno fisico acuto e prolungato. 2) Aumentare il periodo di riscaldamento, praticando una fase di attivit fisica a bassa intensit di almeno 20-30 minuti, per evitare un effetto di broncocostrizione troppo violento nella fase di esercizio massimale o intensa. 3) L'uso di farmaci broncodilatatori o antiinfiammatori possono migliorare la risposta dell'asmatico al carico di lavoro; anche se su questultimo punto doveroso aprire una parentesi sul rischio Doping nello sportivo che pratica attivit agonistica. Molti farmaci, utili per curare la patologia asmatica, sono vietati dagli organi sportivi anti-Doping, perch il loro utilizzo comporta un miglioramento dello status psico-fisico dellatleta e di conseguenza il risultato sportivo pu essere falsato. Allora sorge spontanea la domanda, come deve fare un atleta professionista a curare e/o tenere sotto controllo la patologia asmatica di cui affetto se non pu assumere alcuni farmaci per regolamento? Purtroppo a questa domanda le risposte sono vaghe e contrastanti, tant che questa diatriba rappresenta per la medicina e le istituzioni ancora un grosso deficit da colmare.

di Mirko Cantarella

di Antonio Calenda

a famiglia del CCSC, gi di per se ampia e variegata, si allargher ancora di pi grazie allaffiliazione del nuovo club intitolato al presidentissimo Claudio Lotito che entro la fine di settembre vedr la sua nascita ufficiale nel cuore del quartiere Pastena. Il club nato grazie allimpegno del presidente Maurizio Passero e di altri soci che annoverano gi da ora circa 70 soci e se ne prevedono lingresso di altri. Passero e alcuni soci vantano un passato di ultras granata di oltre 16 anni, tra laltro lo stesso presidente stato anche tra i fondatori, nel 1986, del famoso gruppo Ultras Wild Group Salernitana, che lo scorso anno ha festeggiato i suoi primi 25 anni di storia, ed inoltre ha militato per molti anni nella GSF (Granata South Force). Abbiamo portato e onorato i colori della Salernitana in tutti gli stadi dItalia - ha detto Maurizio Passero non andai neanche al matrimonio di mia sorella per seguire i granata Sono orgoglioso di aver fondato,

insieme con altri amici, questo club, ma non sono mancate le polemiche dei maligni che mi hanno additato di fare opera di lecchinaggio verso il Presidente Lotito. Ribadisco a questi signori ( e chiamarli signori gi troppo) che la scelta di dedicare il club a Claudio Lotito stata una scelta serena e non pilotata da nessuno, verso colui che ha riportato il calcio che conta a Salerno e che sta dando un equilibrio economico e una stabilit ad una societ che per anni stata inesistente. Per quanto riguarda la scelta di entrare nel CCSC, stata una scelta ragionata e felice che pu portare solo beneficio al club in quanto il centro di coordinamento da questanno ha avuto uninnovazione radicale eliminando le mele marce che hanno infangato negli scorsi anni il nome del CCSC e questo solo grazie allopera del Presidente Riccardo Santoro. Benvenuti a tutti voi nella grande famiglia del CCSC.

nche nelle parole degli amici del Salernitana Fans Forum si legge lamarezza per questa Salernitana che stenta a decollare. In un comunicato si legge: Alla vigilia della partita con L'Aquila c'era tanta attesa per il ritorno della Salernitana, per vedere in campo la squadra, che per gli addetti ai lavori, doveva essere ed ancora "l'ammazzacampionato". Attesa che diventata rabbia dopo 90' di gioco per gli errori arbitrali, e poi delusione dopo la trasferta di Chieti, che ha messo in evidenza tutti i limiti dei granata. Squadra lunghissima, con tanti calciatori fuori ruolo, che si inchinata senza molta resistenza a un Chieti aggressivo e compatto. C' tempo per riscattarsi, ma la rotta va cambiata subito, perch il distacco dalle prime gi di 6 punti. Quindi da parte le polemiche (scaturite dall'interno della societ a causa delle parole del patron Lotito e dei battibecchi tra tesserati, non certo per opera dei tifosi), c' un campionato da vincere! Salernitana Fans Forum

Tifosi granata DOC uniscono la passione per il calcio alle arti marziali
asce a Salerno la Street Fighting Kali, la scuola darte marziale di concettura militare. Kali unarte marziale votata allautodifesa, un insieme di tecniche sulle varie distanze basate su corti attacchi veloci che penetrano la guardia dellavversario proteggendo sempre la propria linea centrale, non opponendo mai la forza, adattandola a quella dellavversario, Lo scopo di raggiungere lo sviluppo della sensibilit, la capacit di sentire lavversario attraverso pressioni. Tale capacit viene stimolata con esercizi che permettono di affinare tali movimenti sensitivi. La

www.premierfootballagency.com

dinamica del Kali fondata sullo studio del combattimento a mani nude e con armi tipo il bastone e il coltello. Lo Street Fighting Kali nasce con lo scopo di diffondere la conoscenza del kali attraverso la pluriennale esperienza, sia nel settore civile, sia nel settore militare di esperti maestri come Matteo Renna, Danilo Salvatori e Antonio Daiuto, istruttori qualificati direttamente dalle maggiori scuole europee di kali-filippino. I corsi, aperti sia in ambito civile che militare e sono attivi gi dai primi di settembre, si tengono anche per le donne grazie allimpiego di istruttrici esperte di antiaggressione e antistupro. Alla fine del corso

vengono rilasciati attestati validi anche come punteggio per concorsi nei corpi di Polizia. Riconosciuto dal CONI, lo Street Fighting Kali convenzionato a Salerno con la Guardia di Finanza, la Polizia di Stato, l Esercito Italiano, con lArma dei Carabinieri ed in esclusiva in intesa con la Commissione regionale anticamorra di Napoli; collabora in sinergia con il Siulp ed il CSI, grazie allimpegno del Presidente Domenico Credentino ed patrocinato dal Comune di Salerno. Per qualsiasi informazione sui corsi basta contattare Matteo Renna al 392 190 9968.

di Mirko Cantarella

4
FOCUS

ORGANO UFFICIALE DEL CENTRO COORDINAMENTO SALERNITANA CLUBS

ORGANO UFFICIALE DEL CENTRO COORDINAMENTO SALERNITANA CLUBS

ALERNOranata g
di Massimo Portanova

ALERNOranata g
di Antonio e Rocco Calenda

5
Statistiche
V N P GF GS DR

LAversa Normanna
versa un paese situato a 39 metri sul livello del mare in provincia di Caserta anche se molto vicina alla provincia napoletana. Fufondata nel 1022 da Rainulfo Drengot. Aversa famosa in Italia per la mozzarella di bufala aversana seconda solo a quella della piana del sele. Il calcio ad Aversa nasce nel 1925 grazie allUnione Sportiva Aversana, il colore delle maglie granata arriva solo dopo la tragedia di Superga, infatti, gli aversani decisero di adottare questo colore in onore del Torino. Agli albori degli anni novanta lU.S. Aversana si trasform in Real Aversa. Con lavvento dellimprenditore Giovanni Spezzaferri e la fusione delle societ Acerrana e Cancello Scalo, nasce lAversa Normanna che approda tra i professionisti alla fine del campionato 2007/2008. Il miglior piazzamento nella storia del calcio aversano risale al 2010/2011 quando lAversa Normanna conquist il sesto posto nel girone C di seconda divisione di lega pro. Nella bacheca della societ aversana ci sono una coppa Italia dilettanti conquistata nel campionato 2006/2007 ed uno scudetto dilettanti conquistato al termine della stagione 2007/2008. In comune con la Salernitana oltre al colore granata, c anche lo sponsor tecnico Givova. Tra le file dellAversa Normanna oltre agli ex Salerno Calcio Avagliano e Polani, c anche il centrocampista Raffaele De Martino che lanno scorso fu a lungo in procinto di indossare la casacca blaugrana della squadra di Perrone. Tra i pali dellAversa Normanna al riconfermato Gragnaniello, ex Napoli, stato affiancato il giovane Raffaele Esposito anche lui scuola Napoli, particolarmente giovane la difesa aversana dove a fungere da chioccia il napoletano Ferdinando Castaldo classe 1982, mentre a centrocampo da tenere docchio De Martino (1986) lo scorso anno alla Paganese. In attacco non ci sar Polani perch domenica scorsa stato squalificato per due giornate per atti di violenza

Galderisi cambia modulo?


opo il post figuraccia di Chieti, il tormento di Galderisi per tutta la settimana stato se cambiare modulo in vista dellarrivo dellAversa Normanna, anche se il problema non solo un fatto di numeri ma principalmente di trasformare un armata Brancaleone in squadra vera e dare unanima a questa Salernitana. Tre campanelli dallarme, se contiamo anche la gara di Coppa Italia persa col Martina che fanno davvero pensare che bisogna cambiare qualcosa.. Tra giocatori fuori ruolo, scelte sbagliate e distanze tra i reparti, il 4-2-3-1 davvero non funziona? Zampa rende meglio come centrale in una linea mediana a tre ed allora Galderisi ha pensato di aggiungere a centrocampo uno tra Perpetuini e Capua insieme a Montervino e Zampa. Per la situazione under , con Capua e Zampa in mezzo al campo (calsse 92) si puo scegliere anche solo uno in difesa tra Silvestri, Tuia e Cristiano Rossi. In avanti Mounard e Gustavo giocano meglio a pi stretto contatto con la porta che da esterni. A tal proposito la Salernitana potrebbe giocare con il 4-3-3 ma anche con il 44-2 o con il 4-3-1-2 in attesa di avere a disposizione anche Mancini che sta lavorando a parte. Questi moduli potrebbero far si di evitare una schiacciante inferiorit numerica a centrocampo. Infatti proprio in quel reparto sono arrivate le peggiori critiche proprio per lutilizzo di solo due incontristi e tre elementi di spiccate caratteristiche offensive. Altra soluzione sarebbe di confermare lo stesso modulo ma facendo a meno degli under e cosi giocarsi il primo dei due bonus che la Lega concede per non perdere i contributi federali, scelta estiva della societ e avallata dal tecnico. A tal proposito ci dovremmo attende una Salernitana bella come i primi 45 minuti con LAquila oppure una Salernitana clone di quella del match contro il Chieti?

di Mirko Cantarella

CLASSIFICA GIRONE B - 2 DIV.


SQUADRA Pt. Gi.

verso un avversario a gioco fermo.. Domenica i granata aversani dovrebbero scendere in campo con Gragnaniello tra i pali, difesa a quattro composta da Fricano, Castaldo, Campanella ed Avagliano. Quattro anche a centrocampo con Visone, Marano, De Martino e Gagliardi ed in attacco Polani dovrebbe essere sostituito dal napoletano Fabrizio Guarracino che far coppia con Scalzone. Quella di domenica sar la prima gara in assoluto tra Salernitana ed Aversa Normanna e considerando che pur sempre un derby campano i ragazzi di Mister Romaniello verranno a Salerno per vendere cara la pelle. Inoltre nelle prime due gare lAversa Normanna ha realizzato 7 reti tante quante ne ha subite la Salernitana, grazie al pareggio per 4 a 4 a Buggiano (reti: 2 pt Gatto (A), 16 pt Santini (B), 21 pt Goncalves (B), 33 pt Castaldo (A), 40 pt DAntoni (B) su rig, 4 st Nol (B), 16 e 46 st Scalzone (A) (e la vittoria per 3 a 0 in casa al Bisceglia contro il Fondi ( reti al 14 pt De Martino, 23 st Gagliardi, 45 st Guarracino) che consentono ai casertani di occupare il secondo posto in classifica a 4 punti dietro la coppia Aprilia e Chieti (6 punti).

Gaetano Intagliata sotto i riflettori dellArechi Sar il siracusano Gaetano Intagliata a dirigere la gara tra Salernitana ed Aversa Normanna. Il fischietto siciliano nato ad Augusta il 14 febbraio 1983 al suo esordio stagionale in seconda divisione, mentre il 2 settembre ha diretto lincontro di prima divisione tra Catanzaro e Barletta. Giunto al suo terzo anno tra la can pro il signor Intagliata si ritrova per la prima volta a dirigere un derby campano ed in carriera stato chiamato a dirigere solamente 16 gare che gli sono bastate per estrarre 38 cartellini gialli, 2 rossi diretti ed altri 2 per doppia ammonizione ed ha fischiato 5 rigori. Gli assistenti saranno Lorenzo Gori di Arezzo e Dario Cecconi di Empoli. LArbitro Gaetano Intagliata
Fonte Internet

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18

Aprilia Chieti Poggibonsi Aversa Normanna Martina Franca LAquila Pontedera Arzanese Campobasso Borgo Buggiano Teramo Gavorrano Melfi Vigor Lamezia Hinterreggio Foligno SALERNITANA Fondi

6 6 4 4 4 3 3 3 3 2 2 2 2 2 1 0 0 0

2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2 2

2 2 1 1 1 1 1 1 1 0 0 0 0 0 0 0 0 0

0 0 1 1 1 0 0 0 0 2 2 2 2 2 1 0 0 0

0 0 0 0 0 1 1 1 1 0 0 0 0 0 1 2 2 2

8 5 3 7 2 4 2 4 2 4 1 0 2 1 1 2 3 2

2 1 2 4 1 4 2 5 4 4 1 0 2 1 2 5 7 6

6 4 1 3 1 0 0 -1 -2 0 0 0 0 0 -1 -3 -4 -4

1 DIV. 1 DIV. P.-Off P.-Off P.-Off P.-Off

Classifica Marcatori
3 reti: Ferrari (Aprilia; 1 rigore) 2 reti: Calderini (Aprilia; 1 rigore) Corsi (Aprilia) Fragiello (Arzanese) Scalzone (Aversa Normanna) Morante (Campobasso;1 rigore) De Sousa (Chieti) Improta (L'Aquila; 1 rigore) Mangiacasale (Martina Franca) Dal Bosco (Poggibonsi) Grassi (Pontedera) Ginestra (Salernitana) 1 rete: Marfisi (Aprilia) Figliolia (Arzanese) Sandomenico (Arzanese;1 rig.) Castaldo (Aversa Normanna) De Martino (Aversa Normanna) Gagliardi (Aversa Normanna) Gatto (Aversa Normanna) Guarracino (Aversa Normanna) D'Antoni (Borgo a Buggia.) Dimas (Borgo a Buggia.) Nole' (Borgo a Buggia.) Santini (Borgo a Buggia.) Alessandro (Chieti) Del Pinto (Chieti) Gigli (Chieti) Gaeta (Foligno) Pupeschi (Foligno) Fedi (Fondi) Prisco (Fondi) Khoris (Hinterreggio) Infantino (L'Aquila) Pomante (L'Aquila) Benci (Melfi) Improta (Melfi) Pera (Poggibonsi) Gustavo (Salernitana) Bucchi (Teramo; 1 rigore) De Luca (Vigor Lamezia)

P.-Out P.-Out Serie D Serie D Serie D

Precedente Giornata
2^ GIORNATA 9 Set 2012 - 13 Gen 2013
ARZANESE - CAMPOBASSO AVERSA NORMANNA - FONDI CHIETI - SALERNITANA FOLIGNO - APRILIA HINTERREGGIO - BORGO BUGGIANO LAQUILA - PONTEDERA POGGIBONSI - MARTINA FRANCA TERAMO - GAVORRANO VIGOR LAMEZIA - MELFI
3 2 4 1 0 1 0 0 1 0 1 1 3 0 2 0 0 1

Giornata Odierna
3^ GIORNATA 16 Set 2012 - 20 Gen 2013
APRILIA - LAQUILA BORGO BUGGIANO - VIGOR LAMEZIA CAMPOBASSO - POGGIBONSI FONDI - CHIETI GAVORRANO - ARZANESE MARTINA FRANCA - TERAMO MELFI - FOLIGNO PONTEDERA - HINTERREGGIO SALERNITANA - AVERSA NORMANNA

Prossima Giornata
4^ GIORNATA 23 Set 2012 - 27 Gen 2013
ARZANESE - SALERNITANA AVERSA NORMANNA - GAVORRANO CHIETI - CAMPOBASSO FOLIGNO - PONTEDERA HINTERREGGIO - APRILIA LAQUILA - FONDI POGGIBONSI - MELFI TERAMO - BORGO BUGGIANO VIGOR LAMEZIA - MARTINA FRANCA

La Berretti esordisce con il Trapani Tessera del Tifoso a Lecquio in tribuna


omenica 22 settembre la berretti di Giuseppe Avella inizieranno la loro avventura in casa con il Trapani, per poi andare in trasferta a Reggio Calabria contro lHinterreggio per poi afffrontare la Nocerina alla terza di campionato in un derby dalle sicure emozioni. Allundicesima giornata contro il Sorrento e allultimo turno contro la Paganese si svolgeranno gli altri due derby campani. Di sicuro valore la presenza nel Girone E anche del Lecce ( che alla prima giornata andr a far visita alla Paganese). Con la retrocessione i giallorossi non parteciperanno al

A Cesena Campedelli esonerato dal fratello


i ricordate lex granata Nicola Campedelli? Beh in settimana arrivata l'ufficialit da parte del Cesena dell'esonero. Fratello del p r e s i d e n t e I g o r. N i c o l a Campedelli, scelto a sorpresa lo scorso 25 maggio per risollevare una squadra reduce dalla retrocessione in serie B, ha pagato un pessimo inizio di campionato con il Cesena che ha perso le prime tre gare piuttosto nettamente subendo addirittura 10 reti. Alla fine a spuntarla stato Pierpaolo Bisoli che tra laltro era stato acostato ai granata di Lotito qualche tempo fa. E lui il nuovo

di Mirko Cantarella

di Mirko Cantarella

di Mirko Cantarella

Campionato Primavera e sicuramente sono da pronosticare come i favoriti per la vittoria finale. Le altre partite della prima giornata sono il Barletta - Nocerina, Catanzaro - Hinterreggio, Martina Franca - Vigor Lamezia, Melfi Andria Bat, Sorrento Milazzo e Paganese Lecce.

mister Avella

ncredibile in Spagna!! Una coppia di Lepe (Huelva), Manuel Contreras e Lola Romero, per portarsi il fido Lecquio in tribuna per seguire la squadra del cuore, il San Roque ( terza divisione) si sono visti costretti a sottoscrivere la tessera del tifoso e labbonamento anche per il loro cagnolino. Il neo tifoso al suo debutto ha visto vincere la sua squadra per 4 a 1.e la chiamiamo vita da cani? (fonte La Gazzetta dello Sport)
Nicola Campedelli

allenatore del Cesena, vinta la concorrenza di Cristiano Bergodi, ex Modena, Giuseppe Iachini (che ha allenato il club dieci anni fa) e Franco Colomba. Il tecnico aveva gi allenato i bianconeri dal 2008 al 2010. Campedelli calcisticamente cresciuto proprio nel Cesena, dopo una stagione in prestito al Castel San Pietro Terme Calcio, debutta in Serie B 1999-2000 con i romagnoli. Aliberti lo porta a Salerno dove disputa i due successivi campionati tra i cadetti, prima di passare al Modena. Fu anche convocato dalla nazionale under 21

CENTRO COORDINAMENTO SALERNITANA CLUBS F.I.S.S.C.


AFFILIATO