Sei sulla pagina 1di 12

PINK BASKET

Copertina
A3 - SEMIF. G2
24 aprile 2014
a cura di Manuel Beck

A2 - SEMIF. G2
TORINO GEAS

A3 - SEMIF. G2

A3 - SEMIF. G3

U19 - FINALE U14 - T.PESARO

53 (2) RIVA DEL G. 46 (0) COSTAMASN. 52 (1) SARCEDO 63 (2) 46 (0) CARUGATE 59 (2) SARCEDO 49 (1) COSTAMASN. 56 (1)
CONTINUA LA DINASTIA GIOVANILE: 16 TITOLO
A2: IL PUNTO
La stagione del Geas si conclusa con uno 0-2 in semifinale per mano di Torino: in gara-2 di mercoled 16 la squadra di Bacchini (Zandalasini 18) non riuscita a restituire alle piemontesi il colpo esterno di gara-1, pagando il 16/66 dal campo e un minibreak sul finire del 3 quarto, non pi rimontato. In finale Torino affronta Trieste.

Campionato GEAS 60 VITTUONE 46 in pausa VENEZIA 46 GEAS 26


A3: IL PUNTO

SETTIMANA 27- A2 e A3:resta in corsa Carugate, salutano Geas e Costa. Sestesi campioni dItalia U19. In B ultimi verdetti in arrivo

FESTA SCUDETTO per le U19 sestesi

GEAS: dalluscita in A2 alla gioia per il tricolore U19


LIQUIDATA 2-0 RIVA, SABATO 26 SI COMINCIA

Nel tabellone A, Costamasnaga esce di scena in gara-3 di semifinale: dopo aver impattato la serie con un +3 casalingo a ridosso di Pasqua (Longoni 17 compresi i 5 punti finali), la squadra di Pirola va vicina al grande colpo a Sarcedo, sorpassando nellultimo quarto dopo una rimonta da -12 (Longoni 14) ma non riuscendo a rispondere alla zampata vincente delle venete negli ultimi 2.

Missione compiuta, invece, per Carugate nel tabellone B: in gara-2 a Riva del Garda un parziale di 218 nel 3 quarto chiude anzitempo i conti (Robustelli 12). In finale sar derby lombardo con Albino dellex Fumagalli, che fa 2-1 su Lavagna: i 2 precedenti stagionali hanno sorriso alla Castel, ma pi di questo d fiducia la ritrovata condizione della squadra di Mazzetto.

DOPO L1-1 IN VOLATA IN CASA, CEDE IN GARA-3

FINALI NAZ. U19


A Santarcangelo di Romagna, il Geas di Cinzia Zanotti conquista il secondo titolo U19 in 3 anni (16 per la societ, sesto per la generazione dorata dal 93 al 97) superando in finale per 60-46 la grande rivale Venezia. In precedenza battute Battipaglia, Castel S. Pietro e Schio nel girone, poi Trieste (44-36) in semifinale. Zandalasini e Gambarini nel quintetto ideale della kermesse.

CASTEL felice ma la sfida vera ora

CARUGATE, in finale contro Albino per tornare in A2

Saluto finale tra COSTA e Sarcedo

COSTAcombatte sino in fondo, ma in finale va Sarcedo

PROSSIME PARTITE
*** FINALE A3 - Gara 1 *** CARUGATE-ALBINO (sab 26, 20.30) *** SERIE B - Ul ma giornata *** VITTUONE-CANT (dom 27, 18.00) BFM MILANO-VARESE (dom 27, 18.00) USMATE-PRO PATRIA BUSTO (dom 27, 18.00)

ULTIMO ASSALTO: VARESE IN POLE POSITION

B: IL PUNTO
Vigilia della giornata finale di stagione regolare: si assegna tra Varese e Vittuone lultimo biglietto per le finali regionali (varesine che partono da +1 in classifica); tra Cant e Pro Patria la retrocessione diretta (+2 per le bustocche ma gli scontri diretti sono a favore delle canturine); tra Pontevico e Giussano la salvezza senza passare dai playout (2 punti da rimontare per le brianzole, che hanno il doppio confronto favorevole). CLASSIFICA: Canegrate 42; Usmate 38; Mariano 36; Como**** 32; Varese* 29; Vittuone 28; BFM 26; Villasanta 24; Cucciago 20; S. Ambrogio 18; Pontevico 16; Giussano 14; Pro Patria 12; Cant 10. (* per ogni punto di penalizz.)

Ultime istruzioni per VARESE poi parler il campo

Chi va alle finali di B? VARESE se vince passa VITTUONE deve battere Cant e tifare Bfm CANTU USMATE fa le prove ultima chiamata per le finali e vuole per agguantare la rivincita i playout su Busto

La LOMBARDIA al Regioni

TROFEO REGIONI
VITTUONE spera di poter festeggiare
In pieno svolgimento (dal 21 al 26) tra Rimini e S. Marino il Trofeo delle Regioni per rappresentative Under 15: la Lombardia in semifinale con numerose giocatrici delle societ Pink: Corbetta di Vittuone; Calciano e Gandola del S. Gabriele; Oliva, Scavone e Meroni del Geas (questultima in prestito da Costa); Del Pero di Costamasnaga.

ESPUGNARE VITTUONE E SPERARE IN USMATE

SE VINCE FA 12 SU 13 NEL RITORNO

TORNEI GIOVANILI
Vittorie e piazzamenti di spessore per le societ Pink in vari tornei disputati nel periodo pasquale. Carugate U17 terza al torneo di Plana de Vic (Spagna). Vittuone U14 prima e U13 seconda al torneo di Pesaro, dove il Geas finalista U14 e Vedano sesta e settima nelle due categorie rispettivamente. Cant quarta (prima delle italiane) a Cesenatico. Costa fa il pieno sia nei memorial di casa (U14/F e U13/M) sia nel torneo internazionale di Teglio (U16).

Lurlo della capitana ROMAN per il Btf

Capitan GERVASONI regista usmatese

La produzione completa della settimana e larchivio di quelle precedenti sono su: PINK

-BASKET.BLOGSPOT.IT

PINK BASKET
INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 24 aprile 2014
SERIE B - VINTO A BUSTO ARSIZIO 0-20 (TAV.) U17 REG. - VINTA 1 PARTITA, PERSE DUE U14 - VINTO CON S. PIO X MILANO 104-10 U13 - VINTO A HERE YOU CAN PAVIA 44-93 TORNEO DI PESARO U14 PRIMO POSTO TORNEO DI PESARO U13 SECONDO POSTO

TABELLONE PARTITE

GRUPPONE U14 & U13 A PESARO

VITTUONE, DIFFICILE MA NON IMPOSSIBILE: VINCERE E SPERARE


IN EVIDENZA
FINO IN FONDO INSIEME - Qui sotto, le ragazze del Baskettiamo 2013/14: sono arrivate alla fine di una stagione difficile, guastata nella prima parte dagli infortuni a catena, poi diventata esaltante negli ultimi mesi con una risalita a suon di vittorie, che ha reso possibile il sogno di qualificarsi. Resta difficile realizzarlo (deve vincere Vittuone e perdere Varese), ma la squadra di Riccardi vuole crederci ancora per 40 minuti.

CLASSIFICA SERIE B (25agior.)


CANEGRATE USMATE MARIANO C. COMO** VARESE* VITTUONE BK FEMM. MI 42 38 36 32 29 28 26 VILLASANTA CUCCIAGO S. AMBROGIO MI PONTEVICO GIUSSANO PRO PATRIA B. CANT 24 20 18 16 14 12 10

Torneo di Pesaro: U14 trionfano, U13 seconde


BASKET FEMM. MI vs VARESE

** = penalizzata di 4 pun ; * = penalizzata di 1 punto FORMULA: La prima promossa in A3; dalla seconda alla quinta vanno alle nali; lul ma retrocede; penul ma e terzul ma disputano i playout per evitare la retrocessione.

B - 26TURNO - dom 27/4, 18.00


VITTUONE
vs

SABIANA VITTUONE
4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 20 Debora TRICARICO Alessia PINCIROLI Giulia DAL VERME Francesca CEFFA Giulia ROSSI (cap.) Federica PIROLA Barbara BELLINZONI Mar na BAIARDO Giulia MALCHIODI Anna DJEDJEMEL Valen na RUISI Mar na STROPPA Carola MANZONI Isabella VITELLI Erika FRANCIONE Benede a BARENGHI 93 94 92 95 94 93 95 95 94 95 95 96 97 96 91 95 1.70 1.70 1.68 1.77 1.65 1.79 1.65 1.78 1.78 1.73 1.70 1.64 1.66 1.70 1.80 1.70 guardia guardia play-gua. ala-pivot play ala guardia guardia ala-pivot guardia guardia play-gua. play guardia ala guardia

CANT

Ultima giornata, un posto solo in palio per andare alle finali regionali: se lo contendono Vittuone e Varese. La Sabiana sogna di coronare una clamorosa rimonta iniziata a febbraio, che con 8 vittorie in 9 partite lha portata a un passo dalla zona-qualificazione. Ma Varese ha 1 punto di vantaggio (dispari per una penalizzazione) e quindi, se batte il BFM Milano, render inutile leventuale vittoria del Baskettiamo. CREDERCI - Le vittuonesi, intanto, devono fare la loro parte. Di fronte c Cant, ultima in classifica, che si gioca le ultime speranze di salvarsi. quindi una partita insidiosa per le motivazioni delle avversarie, ma abbordabile sul piano tecnico: Cant non ha una panchina lunga, per cui fatica a tenere ritmi alti per 40 minuti - analizza coach Riccardi - per cui dobbiamo evitare di subire in avvio, per poi prendere il sopravvento alla distanza. Tra la sosta di Pasqua e il precedente turno vinto a tavolino, Vittuone arriver da 3 settimane di stop, ma questo non preoccupa Riccardi: Non penso che ne risentiremo, anzi la pausa ci ha consentito di recuperare gli acciacchi di Djedjemel e Ruisi. Vincere e poi... aspettare buone notizie da Milano: Realisticamente le probabilit sono poche: il BFM viene da 9 sconfitte di fila e non ha pi obiettivi di classifica. Lunica sperare in un cedimento di Varese sotto pressione. A volte succedono sorprese clamorose. In ogni caso, i rimpianti per noi non sarebbero per questultimo turno, ma per linizio di stagione condizionato dagli infortuni e, casomai, per la sconfitta in casa con Villasanta, lunico nostro spreco nel girone di ritorno.

All. Roberto Riccardi - Vice Piergiorgio Vitelli

BTF 92 CANT
4 6 8 9 10 11 13 14 15 16 17 18 22 33 Beatrice YOUNGA 97 1.80 Giorgia BRAGOTTO 96 1.70 Veronica ROMAN 86 1.85 Marta BONETTA 96 1.70 Chiara ORSENIGO 94 1.70 Ambra BRATOVICH 94 1.90 Costanza GARAVAGLIA 93 1.80 Francesca QUADRONI 96 1.75 Veronica MORGAGNI 88 1.75 Sara VOLPI 97 1.74 Gloria NAVA 88 1.65 Silvia TROPEANO 96 1.78 Benede a COLOMBO 98 1.66 Soa AVANZI 98 1.75 All. Paolo Ganguzza pivot guardia pivot play play-gua. pivot ala ala ala guardia play ala-pivot guardia ala

LA GRANDE RIMONTA
TURNO PARTITA 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 DISTACCO DALLA ZONA FINALI 10 pun 10 p. 10 p. 6 p.* 6 p. 4 p. 2 p. 2 p. 1 p.* 1 p.

VITTUONE-Usmate 42-57 S. Ambrogio-VITTUONE 47-52 VITTUONE-Varese 66-49 Cucciago-VITTUONE 52-67 VITTUONE-Bfm Mi 76-71 Giussano-VITTUONE 58-63 VITTUONE-Como 54-39 Mariano-VITTUONE 47-38 VITTUONE-Pontevico 70-60 Pro Patria-VITTUONE 0-20

BRAVA RUISI, TRICOLORE!

* arrivate penalizzazioni ad avversarie

B - Cos nel turno pre-pasquale: vittoria... in regalo


25. GIORNATA: PRO PATRIA BUSTO SABIANA VITTUONE 0-20
Vittoria senza giocare, utile per la classifica ma poco gratificante sul piano agonistico, per Vittuone nel turno prima di Pasqua. A Busto Arsizio infatti il medico locale, la cui presenza obbligatoria per iniziare la partita, si presenta in lieve ritardo e gli arbitri scelgono per lapplicazione stretta del regolamento, decretando la mancata disputa dellincontro, poi ratificata dal giudice con uno 0-20 a favore del Baskettiamo. Risultato che comunque la Sabiana era ampiamente in grado di aggiudicarsi sul campo (nonostante la fame di punti-salvezza per le bustocche) ma che garantisce senza rischi i 2 punti della certezza di potersi giocare la qualificazione fino in fondo, anche se lindomani la notizia della vittoria di Varese su Canegrate spegne le speranze di presentarsi allultima giornata in vantaggio sulla rivale.

IL BORSINO DEL CAMPIONATO


Varese: pesca il jolly dominando una Canegrate in scarico post-promozione, e si manene in zona-playo, padrona del suo des no. S. Ambrogio: espugna Cant guadagnando la salvezza dire a con un turno dan cipo. Pontevico: sfru a ancora una volta il fa ore-campo per ba ere Villasanta e portarsi in pole-posi on per evitare i playout. Cant: sciupa loccasione di agganciare la zona-playout steccando lapproccio col S. Ambrogio: salvezza ardua. BFM: con la nona scon a di la d laddio alle nali, traguardo che no a met stagione sembrava molto probabile. Giussano: la mancata impresa a Mariano rischia di condannarla ai playout.

Grande traguardo per Valentina Ruisi durante il periodo pasquale: la guardia di Vittuone, in prestito dal Geas con cui disputa le giovanili, ha conquistato lo scudetto Under 19 battendo in finale Venezia. Per Ruisi 14 minuti di utilizzo nella partita decisiva, 12 di media nel torneo con 2,3 punti a gara. Nella foto tra le compagne nei festeggiamenti, terza da destra in prima fila.

PINK BASKET
RISULTATI UNDER 14

www.baskettiamovittuone.it

TORNEO DI PESARO - Vittoria U14, finale U13: Pasqua brillante


Finalista in due categorie, portando a casa un trofeo assoluto: eccellente bilancio per la spedizione del Baskettiamo al torneo pasquale di Pesaro, uno dei pi prestigiosi del panorama nazionale. VITTUONE - PADOVA 70-35 (40-18) - Pianta E. 12, Cantone e Pratelli 9 UNDER 14 - Percorso netto, con doppio trentello abbondante, nel girone di qualificazione. Ma la semifinale con Marghera durissima: le VITTUONE - CASTEL S. PIETRO 74-40 (48-12) - Monfor 14, Pratelli 13 venete sfruttano la stazza della loro pivot e sfoderano tecnica e agonismo in grado di mettere alle corde il Baskettiamo. Che per ne esce col carattere, (SEMIF.): VITTUONE - MARGHERA 53-50 DTS - Monfor 17, Cantone 11 sfiorando la vittoria gi nei regolamentari, prima di subire il pareggio. Nellovertime Vittuone parte meglio e non si volta pi indietro. La finale (FINALE): VITTUONE - GEAS SESTO 46-26 (27-14) un derby lombardo col Geas (possibile avversario nella seconda fase di campionato) e nonostante la stanchezza per le 4 partite in 3 giorni, pi una VITTUONE: Repossi , Monfor 5, Pratelli 6, Ghionda, Mancini 3, Cantone 12, certa emozione complice la cornice prestigiosa Pianta G. 12, Pianta E. 6, Runi, Gardini 2. All. Riccardi. dellAdriatic Arena (9.000 posti), il Baskettiamo prende il comando e pur senza mai dilagare n sbloccarsi pienamente in attacco, lo mantiene sino alla fine. Coach Riccardi: Unottima tappa di crescita, con tutte le RISULTATI UNDER 13 ragazze capaci di essere a turno protagoniste o al servizio della squadra. VITTUONE - VICENZA 53-33 (30-13) UNDER 13 - Qui addirittura 5 le partite disputate nellarco di 72 ore. Girone superato con grande autorit, VITTUONE - MONVISO BRA 55-12 (34-5) vincendo nettamente anche con due avversarie quotate come Vicenza e Pesaro. La semifinale, contro Lucca VITTUONE - OLIMPIA PESARO 58-39 (27-15) (vivaio di A1), dura e spigolosa per lagonismo al limite da parte delle toscane (42 falli a loro carico), ma (SEMIF.): VITTUONE - LUCCA 39-24 (16-6) sul piano tecnico Vittuone la tiene in mano. Paga per la fatica lindomani nella finalissima con S. Giovanni (FINALE): S.G. VALDARNO - VITTUONE 56-36 (24-21) LA FESTA DELLE U14 con la coppa a Pesaro Valdarno, avversaria forte che vince con merito, anche se per 2 quarti il Baskettiamo resiste alla pari.

U17 REG. - Tre partite, 1 vittoria


BASKETTIAMO VITTUONE - OPSA BRESSO 40-22 (16-7)
VITTUONE: Tunesi, Cordaro, Preatoni 3, Corbe a 17, Migliorini 4, Ghidoli 9, Colombo 2, Taini 1, Giuli, Guide , Secchi, Guerra 4. All. Caserini.

CASTEGGIO - BASKETTIAMO VITTUONE 41-30 (17-10)


VITTUONE: Cordaro 6, Preatoni 6, Peluso 2, Migliorini 7, Colombo 3, Taini 2, Giuli, Guide 2, Secchi 2. Tris di partite nel giro di una settimana per le U17 del Baskettiamo, che ancora una volta raccolgono meno di quanto seminano, perdendo loccasione di agganciare Bresso al 6 posto. Si comincia bene, con una prova difensiva tosta che tiene lOpsa a 5 punti nel 1 quarto, 2 nel 2, 4 nellultimo. Poi per, nel recupero sempre con Bresso, sconfitta in volata con 2 tiri liberi sbagliati allo scadere. Infine, nellaltro recupero con Casteggio (una delle 3 capoliste), funziona sempre bene la difesa, che impedisce alle avversarie ogni fuga, ma lattacco fatica troppo per non finire sotto nel punteggio (13-7 al 10, 25-18 al 30); una rimonta sino a -2 al 37 spezzata da una serie di palle perse.

OPSA BRESSO - BASKETTIAMO VITTUONE 42-41 (19-25)


VITTUONE: Tunesi, Cordaro, Preatoni 12, Folli, Migliorini 6, Ghidoli 10, Colombo 4, Taini 2, Giuli, Guide , Secchi 1, Guerra 6.

CORBETTA CON LA LOMBARDIA


Alessia Corbetta, classe 99 del Baskettiamo, sta disputando in questi giorni (2126 aprile), con la maglia della Lombardia, il Trofeo delle Regioni, classico torneo annuale tra le rappresentative regionali Under 15. Nelle prime 3 giornate Alessia ha fatto registrare 7,5 punti di media con un massimo di 12 realizzati contro lUmbria. E la nostra selezione imbattuta.

U14 - Facile con lultima


BASKETTIAMO VITTUONE - S. PIO X MI 104-10 (50-6)
VITTUONE: Repossi 5, Migliorini 14, Monfor 8, Pratelli 14, Ghionda 8, Mancini 9, Lona 15, Pianta E. 12, Runi, Di Ruocco 12, Spinelli 7. All. Riccardi. Tutto semplice nellultimo test prima del torneo di Pesaro (recupero dellottava di ritorno) per le imbattute Under 14, contro il fanalino di coda. A suon di recuperi e contropiedi arriva immediatamente il primo break (26-4 al 10), poi il vantaggi o continua a lievitare con buone azioni di squadra e lampi individuali notevoli (70-10 al 30). IL CAMPIONATO A 3 turni dalla ne (pi un recupero), basta una vi oria a Vi uone per il primato matema co. CLASSIFICA (prime pos.): Vi uone 36; S. Gabriele 32; Milano Stars 30; S. Vi ore 26; Tradate 22; Vedano 20.

U13 - Dominio nel pavese


HERE YOU CAN PAVIA - BASKETTIAMO VITTUONE 44-93 (17-47)
VITTUONE: Pirovano 1, Gallitogno a 12, Voci 13, Scarioni , Oldani 11, Sco 2, Tridici 4, Barca 12, Nebuloni P. 11, Nebuloni G. 4, Terraneo 12, Chiavegato 11. Anche nel match pre-pasquale, penultimo turno di campionato, si conferma la qualit delle Under 13 vittuonesi (13 vittorie in altrettante gare), che mettono subito la loro impronta sulla partita con un gioco piacevole e canestri ben costruiti di squadra: 8-22 a fine 1 quarto, il resto in discesa. Ma il Baskettiamo non smette di spingere sino in fondo (31-70 al 30). Da segnalare il rientro di Barca dopo una lunga assenza per infortunio al polso e i progressi di Oldani alla seconda partita dopo il rientro. Nei prossimi giorni, varie ragazze del gruppo cercheranno di guadagnarsi una maglia per il Trofeo delle Province del 1 maggio con la selezione di Milano/Pavia/Lodi.

CORBETTA con la maglia della Lombardia

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone. Ha scri o su questo bolle no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
I NFORMAZIONE
SUL

F EMMINILE L OMBARDO

24 aprile 2014

TABELLONE PARTITE

SERIE B - PERSO CON CANEGRATE 48-45 U19 REG. - ANDATA PLAYOFF REGIONALI IL 29/4 U17 REG. - PERSO A SONDRIO 65-40 U17 REG. - 4 POSTO AL TORNEO DI CESENATICO U15 REG. - PERSO A USMATE 51-46
VOLPI TRA LE MIGLIORI CONTRO IL S. AMBROGIO

MIRACOLO CERCASI BTF, FAI LA TUA PARTE E IL RESTO SI VEDRA


U17, bel 4 posto a Cesenatico
IN EVIDENZA

CLASSIFICA SERIE B (25agior.)


CANEGRATE USMATE MARIANO C. COMO** VARESE* VITTUONE BK FEMM. MI 42 38 36 32 29 28 26 VILLASANTA CUCCIAGO S. AMBROGIO MI PONTEVICO GIUSSANO PRO PATRIA B. CANT 24 20 18 16 14 12 10

** = penalizzata di 4 pun ; * = penalizzata di 1 punto FORMULA: La prima promossa in A3; dalla seconda alla quinta vanno alle nali; lul ma retrocede; penul ma e terzul ma disputano i playout per evitare la retrocessione.

B - 26TURNO - dom 27/4, ore 18


Gara senza domani per il Btf 92 a Vittuone: la classifica obbliga le ragazze di Ganguzza a strappare il risultato pieno a Vittuone (che sar motivata dalla rincorsa ai playoff) e sperare in un passo falso della Pro Patria ad Usmate, gi sicura del 2 posto ma sul cui impegno si pu scommettere ad occhi chiusi. Se si verifica questa difficile ma non impossibile concomitanza di risultati, Cant aggancia le bustocche e le sopravanza grazie al risultato negli scontri diretti (1-1, ma miglior differenza canestri), evitando la retrocessione diretta per poi inseguire la salvezza attraverso i playout. In caso di sconfitta a Vittuone o vittoria della Pro Patria, Cant sarebbe invece retrocessa. "Non mi do per vinto - avverte Paolo Ganguzza -, abbiamo motivazioni ed chiaro che siamo in una posizione di minore serenit rispetto a loro. Ci serve una prestazione importante, non avremmo dovuto arrivare a questo punto, ma lasciando per strada pi di un'occasione inevitabile trovarci in questa situazione, dalla quale dobbiamo fare tutto il possibile per tirarci fuori". Nessun problema d'infortunio per Cant, che potr contare sul roster al completo. 40 minuti per le ultime speranze, la parola al campo.

IL BORSINO DEL CAMPIONATO


Varese: pesca il jolly dominando una Canegrate in scarico post-promozione, e si manene in zona-playo, padrona del suo des no. S. Ambrogio: espugna Cant guadagnando la salvezza dire a con un turno dan cipo. Pontevico: sfru a ancora una volta il fa ore-campo per ba ere Villasanta e portarsi in pole-posi on per evitare i playout.

TUTTE CHIAMATE - Sopra, lorganico di Cant 2013/14: di fronte allultima occasione di agguantare i playout, lintera squadra deve farsi trovare pronta. Unimpresa da compiere in casa della forte Vittuone, sperando nella sconfitta della Pro Patria. Come nella foto a fianco, se si cade a terra lo si fa tutte insieme e non senza aver combattuto sino in fondo.

Cant: sciupa loccasione di agganciare la zona-playout steccando col S. Ambrogio: salvezza in salita. BFM: con la nona scon a di la d laddio alle nali, traguardo che no a met stagione sembrava molto probabile. Giussano: la mancata impresa a Mariano rischia di condannarla ai playout.

LANALISI DI COACH GANGUZZA


La chiave - Abbiamo sbagliato completamente lapproccio, e il ritardo accumulato nel 1 quarto stato fatale. Non ho una spiegazione tecnica da dare: ero convinto che avessimo buone possibilit perch la squadra era in salute e ceravamo prepara bene, anche evitando di caricare tensione in se mana. Mi piaciuto - La rimonta avvenuta quando ci abbiamo creduto un po di pi, serrando le la in difesa, con una zone-press che ci ha dato pi intensit, anche a costo di subire qualche canestro facile. Non mi piaciuto - Le 3 triple concesse nei primi minu , pur difendendo a uomo, senza alzare le mani, sono lo specchio del nostro bru o inizio. E nel nale emersa la nostra cronica incapacit di vincere in volata, sopra u o contro squadre esperte come il SantAmbrogio: potevamo avere 4 o anche 6 pun in pi in classica. Mi prendo la mia parte di colpe, chiaro; ma sottolineo che sino allul mo non nita.

B - Cos nel turno pre-pasquale: loccasione mancata


25. GIORNATA: BTF CANT - Q.S. AMBROGIO MILANO 49-53 (6-21, 18-32, 34-45)
CANT: Brago o 5, Bone a 9, Avanzi ne, Roman 9, Orsenigo 2, Bratovich 4, Quadroni ne, Morgagni 6, Volpi 11, Nava ne, Tropeano ne, Colombo 3. All. Ganguzza. S. AMBROGIO: Contu 12, Bonanno 12, Mantovani 2, Bernini 4, Borghi 2, Massi, Rosaia 8, Tandoi 3, Francione M. 8, Deba sta 2, Miccoli. All. Vianello. Migliori valutazioni: Volpi 20, Roman 19 - Pi minu : MVolpi 38 - Pi rimbalzi: Roman e Volpi 10 - Pi recuperi: Roman 8 - Pi assist: Volpi 4 - Pi falli subi : Roman 5 - Cifre posive: 11 rimb. o., 24 recuperi - Cifre nega ve: 38% da 2, 53% ai liberi, 26 perse La sera dei grandi rimpianti. Per il Btf era un appuntamento cruciale, quello in casa contro il combattivo ma battibile S. Ambrogio, per conquistare i 2 punti che sarebbero valsi laggancio al penultimo posto sulla Pro Patria, nel frattempo sconfitta 0-20 per arrivo ritardato del medico. Ma non basta una furiosa rimonta finale per rimediare a una disastrosa partenza per il Btf (che pure ritrovava Bragotto e Colombo), travolto nel 1 quarto (6-21) da una formazione ospite a sua volta con motivazioni forti, perch con una vittoria centrava la salvezza diretta. La zavorra accumulata condiziona il resto della partita, in cui Cant, soprattutto con Volpi e Roman mai dome, rimonta punto su punto (15-8 nel

4 periodo) fino ad avere due volte la palla del pareggio nellultimo minuto. Ma laggancio non si compie e loccasione doro scivola via: la festa del SantAmbrogio.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone. Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
BTF CANT - FELIX ZASAVJE 57-90
CANT: Cozza, Parla 4, Barozzi 8, Barbieri 1, Volpi G. 2, Marra 3, Celani, Frigerio 2, Cavaliere 2, Colombo 33, Radice 2. All. Rossi.

www.btf92.it www.facebook.com/btf92

TORNEO DI CESENATICO - Ottimo 4 posto per le U17 al classico Eurocamp pasquale


rimediare a una partenza difficile (2-9) e di piazzare una zampata da 8-0 per il +10 allintervallo (40-30); nella ripresa il Btf ancora brillante fino al +17, poi amministra. Battute le avversarie dirette per il 2 posto, Cant rischia nellultima del girone contro Siena, non irresistibile tecnicamente ma superiore per et media e stazza: con una zona blindata negano al Btf ogni soluzione facile, speculando sulla carenza di tiratrici da fuori per le canturine. Si segna dunque a stento da entrambe le parti (20-21 allintervallo) ma le biancorosse fanno valere una difesa aggressiva per prendere il decisivo +7 che lultimo assalto toscano pu solo ridurre. Si arriva quindi, da seconde nel girone, alla finale 3 posto di marted 22 contro le tedesche di Wurzburg: poco da fare contro quintetti con 3 giocatrici sopra l1.80, pagando anche il comprensibile calo denergie alla quinta partita in 4 giorni. Bilancio pi che positivo commenta Valerio Rossi - dopo essere arrivati senza particolari ambizioni, con una sola 97 e lorganico accorciato dalle assenze. Onore alle 11 ragazze che si sono mostrate sempre pronte ogni volta che venivano chiamate in causa. CLASSIFICA FINALE 1) Sant Nicolau (Spagna); 2) Felix Zasavje (Slovenia); 3) Wurzburg (Germania); 4) B Cant; a seguire: Valmadrera, Milano Stars, V. Venezia, S. Roma, C. Siena, Beinaschese.

BTF CANT - SMIT ROMA 63-57


CANT: Barbieri, Volpi G, Cozza, Frigerio 2, Marra 4, Colombo 42, Celani, Cavaliere, Parla 5, Radice 4, Barozzi 6.

BTF CANT - VIRTUS VENEZIA 70-57


CANT: Barbieri 2, Volpi G 5, Cozza, Frigerio 4, Marra 6, Colombo 28, Celani ne, Cavaliere, Parla 6, Radice 4, Barozzi 15.

In campo (sopra) e fuori dal campo (sotto), tanti bei momenti per le U17 del Btf a Cesenatico.

BTF CANT - COSTONE SIENA 37-34


CANT: Cozza 2, Parla 5, Barozzi 6, Barbieri, Volpi G 2, Marra 4, Celani, Frigerio, Cavaliere, Colombo 16, Radice 2.

FIN 3P.: BTF CANT - WURZBURG 36-78


CANT: Barbieri, Volpi G, Cozza 2, Frigerio 1, Marra 7, Colombo 15, Celani, Cavaliere, Parla 10, Radice, Barozzi 1. Una Pasqua da ricordare per le Under 17 del Btf, che conquistano un 4 posto di notevole valore al torneo internazionale Eurocamp di Cesenatico, con 3 vittorie contro altrettante avversarie italiane e 2 sconfitte contro le superpotenze straniere. La squadra allenata per loccasione da Valerio Rossi - con le assenze importanti di S. Volpi, Avanzi e Younga pi le gemelle Arduini - ha un impatto duro, sabato 19, contro le slovene di Zasavje, anche se regge bene nel 1 quarto su ritmi alti (21-23); poi quando le avversarie passano a zona fanno pesare il divario di fisicit dilagando poi oltre il +30. Lindomani, giorno di Pasqua, doppiettachiave contro Roma e Venezia: straordinaria prova di Colombo (42 punti) nella vittoria sulle capitoline, merito anche di una difesa attenta, che consente un break a ridosso dellintervallo per poi mantenere un margine tra i 4 e i 10 punti. Contro le venete, poche ore dopo, grande prova di squadra (buona regia di Radice) che permette di

U19 REG. - Playoff


Subito dopo la fine della regular season con la prima squadra, Cant si lancia nei playoff Under 19, ottenuti con il 2 posto nel proprio girone. L'avversaria lOpsa Bresso, gruppo affiatato e di esperienza: "Affrontiamo una squadra solida, molto tattica e che ha grande conoscenza di se stessa. Abbiamo poco tempo per adattarci a questo modo di giocare, ma c' tempo per prendere adeguate contromisure in vista di gara-1, considerando che avere il ritorno sul nostro campo pu aiutarci nella gestione del confronto diretto". Gara-1 in trasferta, a Bresso in via Villoresi marted 29 (ore 20), retour match al Toto Caimi una settimana pi tardi. Conta la differenzacanestri sullarco delle due gare; chi passa va alle final four per il titolo regionale. IL CAMPIONATO PLAYOFF REGIONALI: S. Gabriele Mi-Lissone; Albino-Idea Sport Mi; VareseMariano; Cant-Bresso (andata in casa della seconda indicata di ogni coppia). ALLIEVE - Dopo la sosta pasquale riprende anche il campionato Under 16 del Csi: ancora 4 par te da disputare pi le nali; la prima sabato 26 in casa con Binzago.

U17 REG. - Trasferta ardua


SONDRIO - BTF CANT 65-40 (32-22)
CANT: Cozza 2, Avanzi 7, Parla 4, Barozzi, Radice, Marra, Volpi S. 13, Colombo 7, Frigerio, Younga 7. All. Terraneo. Nellultima partita prima della sosta pasquale, il Btf U17 affronta una trasferta prevedibilmente dura sul campo della capolista. La partita sindirizza subito sui binari di Sondrio (20-8 al 10), poi Cant regge bene nei due quarti centrali (12-14 e 12-10) ma U17 in versione cede nuovamente nellultimo con valtellinese un parziale di 21-8 che scava un severo -25 di scarto finale. Sconfitta per indolore: il 3 posto era comunque da mettere in palio nello scontro diretto con Mariano che chiude la stagione regolare: sabato 26 a Vighizzolo. IL CAMPIONATO Anche negli altri gironi sono gi decise le 4 qualicate: Canegrate, Gavirate, Casteggio e Milano Stars in quello milanese/varesino; Albino, Crema, Sus nente e Mantova in quello delle province orientali. CLASSIFICA (prime pos.): Sondrio 36; Melzo 32; Cant, Mariano 28; Giussano 22; Vertemate, Valmadrera 18.

U15 REG. - Di poco


USMATE- BTF CANT 51-46 (21-18)
CANT: Caldera 4, Proserpio E. 2, proserpio V. 2, Cozza 5, Barbieri 1, Volpi 6, Frigerio 12, Arduini L 5, Arduini M 9. All. Terraneo. Tenace resistenza delle U15 Btf sul campo di Usmate, quarta in classifica a caccia di punti determinanti per la qualificazione. La solidit difensiva delle canturine blocca lattacco avversario per tutto il 1 quarto, ma a loro volta le biancorosse segnano col contagocce e cos al 10 lo score solo 4-5. Poi le padrone di casa si scuotono, Cant non molla mai ma non riesce a recuperare il minibreak di fine 3 quarto (37-32 al 30). Ora manca solo lultima giornata, domenica 27 a Sesto S. Giovanni col Geas. IL CAMPIONATO Cant con nua a contendere il 6 posto nale a Costamasnaga, la quale allul ma giornata riposa ma ha un recupero. CLASSIFICA: Giussano 36; Lissone 30; Cucciago* 24; Usmate 20; Geas 18; Costa*, Cant 12; Carugate 10; Binaghese 7; M. Marenzo -1.

PINK BASKET
INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 24 aprile 2014

TABELLONE PARTITE

SERIE B - VINTO A CUCCIAGO 32-53 U15 REG. - VINTO CON CANT 51-46 U13 - VINTO CON VAREDO 57-29 GAZZELLE - VINTO CON LANDRIANO 18-6
SONCIN MATTATRICE A CUCCIAGO

USMATE, DOPO LA SOSTA ULTIMO TEST PRE-FINALI PER FARE 12 SU 13 NEL RITORNO
IN EVIDENZA
SCALDANDO I MOTORI - Qui il gruppo di Usmate che punta a finire la stagione regolare con unaltra vittoria per poi assaltare le finali regionali. Gi sicure 2 delle 3 avversarie (Mariano e Como), mentre lultima (che affronter Usmate nella prima giornata) sar Varese o Vittuone. Coach Mannis non ha preferenze: Vittuone giovane, con tante frecce al suo arco; Varese ha il pericolo numero 1, Lovato.

CLASSIFICA SERIE B (25agior.)


CANEGRATE USMATE MARIANO C. COMO** VARESE* VITTUONE BK FEMM. MI 42 38 36 32 29 28 26 VILLASANTA CUCCIAGO S. AMBROGIO MI PONTEVICO GIUSSANO PRO PATRIA B. CANT 24 20 18 16 14 12 10

U15: se vince passa - U13 e Gazzelle ok

** = penalizzata di 4 pun ; * = penalizzata di 1 punto FORMULA: La prima promossa in A3; dalla seconda alla quinta vanno alle nali; lul ma retrocede; penul ma e terzul ma disputano i playout per evitare la retrocessione.

B - 26TURNO - dom 27/4, 18.00


Chiusura di stagione regolare, cercando di riprendere il ritmo brillante con il quale si era arrivati alla pausa di Pasqua: la partita con la Pro Patria Busto per Usmate un allenamento in vista delle finali lombarde che metteranno in palio un viaggio agli spareggi per salire in A3. Gi sicuro il 2 posto per la squadra di Mannis, sono invece le bustocche ad avere forti motivazioni di classifica, perch una vittoria consentirebbe loro di non dipendere da una sconfitta di Cant con Vittuone per scampare alla retrocessione diretta. RIVINCITA E PROSPETTIVE - Ma Usmate non far sconti: Vogliamo vincere - mette in chiaro Marino Mannis - sia per onorare la regolarit del campionato, sia per riscattare lindigesta sconfitta dellandata. A gennaio, infatti, le giallobl toccarono il fondo della loro stagione, segnando solo 1 punto nellultimo quarto (e 36 totali) per un passo falso che, per, suon la sveglia, visto che poi Usmate stata quasi perfetta. Ma io non credo tanto alleffetto-scossa per quella partita - precisa Mannis - bens a un fattore tecnico, e cio il nostro ritorno a percentuali al tiro pi adeguate, incrementando ritmi e numero di tentativi, senza perdere la qualit difensiva che gi allandata avevamo mostrato. Chiaramente poi le vittorie hanno portato fiducia e con essa altre vittorie. La nostra forza stata quella di fissarci obiettivi intermedi,

ASD USMATE
4 5 6 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 20 Chiara VAR 95 Federica FERRARA 87 Giorgia COBBE 96 Marta BONETTI 92 Elena OTTOLINI 86 Laura MERONI 85 Giulia ACQUATI 90 Valen na SALA 88 Mar na REGGIANI 92 Federica GREPPI 90 Alessia SONCIN 83 Marta GERVASONI (cap.) 81 Erica BERTINOTTI 95 Priscilla BORSA 89 1.80 1.68 1.76 1.75 1.83 1.80 1.74 1.60 1.80 1.67 1.76 1.67 1.74 1.82 ala play-gua. guardia guardia pivot ala-pivot guardia play ala-pivot guardia ala play guardia pivot

All. Marino Mannis - Vice Gianni Pacche

PRO PATRIA BUSTO A.


4 5 7 9 10 11 13 15 16 17 19 20 Beatrice GUZZI Ludovica ROSSINI Andrea CHINESE Alessia BOTTAZZI Roberta CASTIGLIONI Elena BERNASCONI Isabel RIVOLTA Emanuela RE CECCONI Vanessa ARDITO Michela SALZILLO Ilaria PROVERBIO Natalia KRUK 94 97 89 92 97 97 97 97 97 93 97 93 1.70 1.65 1.78 1.66 1.65 guardia play ala-pivot play guardia

giornata dopo giornata, fino a raggiungere il traguardo minimo delle finali. Tengo a sottolineare che il nostro un gruppo esperto, ma non vecchio: pu trarre in inganno il fatto che insieme da una vita, ma let media sui 26: queste ragazze hanno ancora molto da dare.

1.67 gua.-ala 1.65 play-gua. 1.77 pivot

All. Luca Linari

B - Cos nel turno pre-pasquale: unaltra prova di forza


25. GIORNATA: CUCCIAGO - USMATE 32-53
CUCCIAGO: Ortelli 4, Boscolo, Giannoni, Turri, Mauri 6, Longoni, Bocciole 2, Cappelle 3, Rossi C. 2, Sordelli 15, Orsenigo, Gazzola. All. Moro. USMATE: Ferrara, Bone 6, Meroni 7, Acqua , Sala 5, Reggiani 6, Greppi 3, Soncin 14, Gervasoni 6, Ber no 2, Borsa 4. All. Mannis. Cifre di squadra Usmate: 16/37 da 2, 6/25 da 3, 3/10 ai liberi; 19 recuperi, 13 perse. Usmate centra con autorit la vittoria numero 11 su 12 partite del girone di ritorno e si guadagna un meritato riposo pasquale, per ricaricarsi in vista degli appuntamenti decisivi della stagione. A Cucciago, campo tradizionalmente infausto, le ragazze di Mannis stavolta non corrono rischi, con un break gi sul finire del 1 quarto lanciato da una tripla in corsa di Gervasoni, da 8 metri abbondanti, che sinsacca di tabella sulla sirena. Nel 2 periodo le lariane si riavvicinano sfruttando la stazza (Sordelli su tutte), ma Usmate pronta a ripartire dopo lintervallo, spaccando definitivamente la partita grazie ai suoi ritmi superiori e a una difesa attenta, che concede veramente poco alle pur buone individualit avversarie: 15 punti di margine e la vittoria al sicuro con largo anticipo. Pochissimi spunti nellultimo quarto, in cui tra lesito gi deciso e un arbitraggio che non fischia nulla, si segna col contagocce, ma a Usmate va comunque bene per condurre in porto la gara con la massima tranquillit. Nelle cifre individuali spicca Soncin con 7/10 al tiro e 6 rimbalzi; ampie rotazioni con 10 giocatrici impiegate almeno 10 minuti.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI
2-3-4 maggio: FINALI REGIONALI (a Giussano) - Girone allitaliana tra Usmate - Mariano - Como - Varese o Vittuone (per la vincente): SPAREGGI PER LA PROMOZIONE IN A3 contro la terza della Toscana e la prima della Sardegna

LANALISI DI COACH MANNIS


La chiave - Non era una di quelle par te che cambiano una stagione, ma cera un tab da sfatare su quel campo, dove non vincevamo da 5 anni. Labbiamo impostata bene, con ritmi eleva , e dopo il break a ne 1 quarto labbiamo sempre avuta in mano, rallentando solo un po nel 2 periodo. Mi piaciuto - La squadra ha preso la par ta con lo spirito giusto, interpretandola come una tappa in vista delle nali. Non mi piaciuto - Gli arbitri hanno schiato poco o nulla (6 falli Usmate, 8 Cucciago, ndr): lo denirei un metro allinglese, spero almeno che il ristorante dove saranno anda nel dopopar ta fosse italiano....

IL BORSINO DEL CAMPIONATO


Varese: pesca il jolly dominando una Canegrate in scarico post-promozione, e si man ene in zona-playo, padrona del suo des no. S. Ambrogio: espugna Cant guadagnando la salvezza dire a con un turno dan cipo. Pontevico: sfru a ancora una volta il fa ore-campo per ba ere Villasanta e portarsi in pole-posi on per evitare i playout. Cant: sciupa loccasione di agganciare la zona-playout steccando lapproccio col S. Ambrogio: salvezza ardua. BFM: con la nona scon a di la d laddio alle nali, traguardo che no a met stagione sembrava molto probabile. Giussano: la mancata impresa a Mariano rischia di condannarla ai playout.

PINK BASKET
U15 REG. - La grande occasione
USMATE - CANT 51-46 (21-18)
USMATE: Fumagalli 24, Mo o 4, Moro 10, Mauri 4, Petruzzellis 2, De Vecchi 2, Bertelli 5, Perego, Traversi, Monzardo, Zizzi, Romani. All. Mannis. A un passo dal traguardo: piegando Cant in una partita tuttaltro che facile, Usmate si guadagna la possibilit di qualificarsi alla seconda fase se vincer sabato 26 a Binago nellultima giornata del girone. La vittoria, infatti, renderebbe sicuro il 4 posto senza dipendere dal risultato della rivale Geas. La gara contro Cant, che Usmate sapeva di non poter fallire, inizia in salita per le giallobl, in difficolt a superare la muraglia difensiva della massiccia formazione ospite. Per fortuna la squadra di Mannis fa a sua volta buona guardia, cos a fine 1 quarto i canestri sono quasi... inviolati da entrambe le parti (4-5). Poi Usmate si sblocca ma cos fanno anche le lariane, e lequilibrio continua. Le padrone di casa, trascinate da Fumagalli, riescono per a prendere un vantaggio piccolo quanto prezioso (37-32 al 30) e a mantenerlo sino in fondo, conquistando 2 punti fondamentali nonostante linfortunio di Moro. Partita molto intensa - commenta coach Mannis - in cui dopo una grande fatica iniziale siamo riusciti a esprimere il nostro miglior gioco, cio difesa e corsa, resistendo nel finale. Ora cerchiamo a Binago la vittoria che ci darebbe una grande soddisfazione e un traguardo insperato se si considera che lanno scorso non vincevamo quasi mai: progressi che sono merito delle ragazze, pi brave del loro allenatore....

www.usmatebasket.com

U13 - Macinano alla distanza


USMATE - VAREDO 57-29 (22-14)
USMATE: Menghini 2, Thiche 2, Nard 2, Mannis, Maine , Sheri ah 2, Sardi 2, Cacopardo, Urru 15, De Vecchi 10, Giurida, Bernareggi 22. All. Mannis. Battendo la diretta inseguitrice Varedo, le U13 usmatesi si assicurano con un turno danticipo (grazie anche alla sconfitta dellaltra rivale Carnate) il matematico 4 posto in classifica. Dopo un brutto inizio (4-12 al 10) Usmate reagisce alla grande con un 37-6 complessivo nei due periodi centrali (41-20 al 30). Primo quarto inguardabile - commenta coach Mannis - poi ci siamo affidati alla solidit di De Vecchi per uscire dal momento difficile; una volta trovata sicurezza, ci siamo distesi in velocit sulla spinta delle realizzatrici Bernareggi e Urru, nonostante alcune assenze. Ultimo turno a Carnate, sabato 26.

GAZZELLE - Finale in bellezza


USMATE - LANDRIANO 18-6 (28-7)
USMATE: Bernareggi 2, Boria 5, Curia 5, Giunco G., Giunco M., Guindani 6, Bazzoni 4, Colombo 4, Giurida 2, Redaelli, Slavkova.

LA SFIDA A DISTANZA Sabato 26: BINAGHESE - USMATE Domenica 27: GEAS - CANT
IL CAMPIONATO Nella penul ma giornata, il Geas ha vinto prevedibilmente contro il fanalino di coda Monte Marenzo, ma resta 2 pun dietro Usmate. Gi denite le prime 3 posizioni. CLASSIFICA: Giussano 36; Lissone 30; Cucciago* 24; Usmate 20; Geas 18; Costa*, Cant 12; Carugate 10; Binaghese 7; M. Marenzo -1.

Il gruppo UNDER 15 di Usmate, alla vigilia della partita decisiva per passare il turno

SELEZIONE PROVINCIALE - Ormai alle porte il grande appuntamento del Trofeo delle Province del 1 maggio: la rappresenta va di Milano/Lodi/Pavia guidata da Marino Mannis si ritrover luned 28 a Usmate per un fondamentale allenamento di messa a punto.

Ancora una vittoria per le Gazzelle nellultima partita di campionato: le usmatesi conquistano tutti e 6 i mini-tempi di gioco, iniziando molto bene con un 7-2 nella prima frazione, alla quale ne seguono due equilibrate (2-0 e 5-4) per poi tornare a dilagare nelle ultime tre. Ora le ragazzine giallobl cercheranno amichevoli a maggio per mettersi ancora alla prova. TORNEO DELLAMICIZIA - La kermesse giovanile che Usmate ospiter nel ponte del 2 giugno comprender le seguen partecipan . Categoria Esordien : Usmate, Villasanta, Rho, Bollate, Milano Basket Stars, S. Gabriele Milano. Gazzelle: Usmate, Biassono, Verderio, Milano Basket Stars. TORNEO DELLAVVENIRE - Intanto le Esordien avranno il 1 maggio un altro appuntamento di pres gio, il torneo organizzato da Milano Stars a Bernareggio. 10 squadre in 2 gironi: quello di Usmate comprende Costamasnaga, Pro Patria Busto, Geas Sesto e Sondrio.

PARLIAMO CON... FEDERICA FERRARA - play/guardia, 87


Sulla stagione della squadra Direi che stata posi va, il gruppo ogni anno si conferma tra i pi compe vi guadagnandosi un posto ai playo, che sono una piacevole consuetudine. Ovviamente, la ciliegina sulla torta sarebbe vincere le nali ad inizio maggio. Sullavversaria pi temibile alle nali - Sicuramente Como, avendo perso contro di loro entrambe le par te di stagione regolare.

PINK LEAGUE / LE MIGLIORI DELLANNO


IL PODIO: 1 V. Schieppa (Carugate) media 20,1 - 2 V. Lovato (Varese) 19,9 - 3 G. Arturi (Geas) 18,8. PER USMATE: 7 M. Reggiani 15,4 - 18 V. Sala 12,8 - 24 M. Bone 11,9 - 27 L. Meroni 11,3- 28 A. Soncin 10,9 - 41 M. Gervasoni 8,1 - 54 F. Ferrara 7,0.

Sulla chiave del brillante girone di ritorno - Con l'arrivo di Reggiani, lunga interna, avevamo bisogno di un equilibrio nuovo e serviva tempo per arrivare a raggiungerlo. Direi che ora l'abbiamo trovato.

Sulla propria stagione - A questa domanda passo... O meglio, aspe o le nali per darmi il voto, la stagione terminer l... e spero alla grande!

REGOLE - Le oltre 110 giocatrici delle 8 prime squadre di Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la media stagionale dei pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5 pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone. Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Alessandro Margo - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

PINK BASKET
INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 24 aprile 2014
IL PUNTO U17-U15 ELITE
Nella speranza di imitare le sorelle maggiori, i sogni tricolori delle U17 Geas passeranno dallinterzona del 5-7 maggio (avversarie Terni, Brindisi e la vincente di uno spareggio), mentre le U15 devono ancora terminare la fase regionale: ul ma giornata il 3 maggio al PalaNat contro Biassono, decisiva per il tolo lombardo. GEAS N1 IN ITALIA PER TITOLI GIOVANILI

ARMANI JUNIOR GEAS TRICOLORE UNDER 19 GENERAZIONE DORO


IN EVIDENZA

U19 - I TABELLINI
ARMANI JUNIOR GEAS BATTIPAGLIA 63-51 (30-26)
GEAS: Ruisi 7, Kacerik ne, Cassani 3, Picco 6, Tagliamento 8, Gambarini 4, Barberis 14, Bonomi 4,Bere a 4, Ranzini 2, Zandalasini 11, Oggioni. All. Zano , assisten Bacchini-Lanzi.

Tre geassine al Regioni - U14 seconde a Pesaro

ARMANI JUNIOR GEAS - MAGIKA CASTEL S. PIETRO 68-54 (42-33)


GEAS: Ruisi 2, Gambarini 7, Barberis 17, Bere a 9, Zandalasini 16, Kacerik 7, Cassani, Picco 5, Tagliamento 5, Bonomi, Ranzini, Galiano.

U19 - La marcia davvicinamento


GIRONE - Il Geas debutta a Santarcangelo di Romagna appena 2 giorni dopo la battaglia persa a Torino nei playoff di A2, costata leliminazione. Contro Battipaglia le rossonere controllano la partita per 40, vincendo alla fine 63-51 senza per giocare una pallacanestro allaltezza delle proprie possibilit. Il crescendo parte dalla sfida con Castel S. Pietro, terminata con un +14 (6854): dopo un primo quarto equilibrato, le geassine si sbloccano grazie a un 13-0 nel secondo periodo, che alla fine risulta decisivo. Contro Schio arrivano qualificazione e primo posto, grazie al 56-50 finale: questa volta decisivo il terzo periodo, chiuso con un parziale di 27-10 e giocato con lintensit difensiva che peculiarit di questa squadra nei giorni migliori. SEMIFINALE - Ultimo ostacolo verso la finalissima la Ginnastica Triestina, classica rivale, squadra che come il Geas schiera diverse giocatrici gi affrontate nel campionato di A2 con la prima squadra (e neo-finaliste playoff): partita ad alto livello di tensione e a basso punteggio. Andamento strano: per 3 quarti la squadra di Cinzia Zanotti - nonostante Zandalasini menomata da un leggero infortunio - appare in controllo, con un +9 allintervallo che diventa +17 al 30 grazie a una difesa di ferro (40-23) e al contributo offensivo di Tagliamento (linnesto da Brindisi) a supporto di una scatenata Gambarini. Poi il Geas si blocca, segnando solo 4 punti nellultimo quarto. Ma resiste.

ARMANI JUNIOR GEAS - KINDER SPORT SCHIO 56-50 (20-27)


GEAS: Picco 7, Gambarini 7, Barberis 7, Bere a 10, Zandalasini 6, Ruisi, Kacerik ne, Cassani 7, Tagliamento 6, Bonomi 2, Ranzini 4, Galiano ne.

IL CORONAMENTO - Immagini della festa del Geas dopo la vittoria su Venezia nella finale tricolore di marted 22 aprile. Uno scudetto che completa nel modo pi bello la carriera giovanile delle 95 e regala una doppia rivincita: per la sconfitta con Venezia nella finale 2013, e per leliminazione nei playoff di A2. La stagione finisce su una nota altissima.

SEMIF.: ARMANI JUNIOR GEAS GINN. TRIESTINA 44-35 (26-17)


GEAS: Cassani, Gambarini 18, Barberis, Bere a, Zandalasini 10, Ruisi, Kacerik 1, Picco 3, Tagliamento 12, Bonomi ne, Ranzini, Galiano.

FINALE: ARMANI JUNIOR GEAS REYER VENEZIA 60-46 (29-23)


GEAS: Kacerik 10, Gambarini 12, Barberis 9, Bere a 2, Zandalasini 16, Ruisi, Cassani, Picco, Tagliamento 9, Bonomi, Ranzini, Galiano. Pi rimbalzi: Zandalasini e Barberis 8 - Pi assist: Gambarini, Barberis e Tagliamento 2 - Pi recuperi: Barberis, Zandalasini e Tagliamento 2 - Pi precisa: Kacerik (2/3 da 2, 2/3 da 3) - Totali di squadra: 23/57 dal campo, 9(13 ai liberi, 11 recuperi, 8 perse. IL CAMPIONATO GIRONE A: Geas 6, Castel S. Pietro 4; Schio 2; Ba paglia 0. GIRONE B: Venezia 6; Trieste, Anagni, Bologna 2. SEMIFINALE: Venezia-C.S. Pietro 67-51.

U19 - Il gran finale con Venezia


DAL NOSTRO INVIATO - Sale alto il grido di gioia del Geas a Santarcangelo di Romagna, dove lUnder 19 di Cinzia Zanotti (e dei preziosi Bacchini e Lanzi) risale, a due anni di distanza, sul trono di campione dItalia, ennesimo trionfo di questo straordinario gruppo giovanile. Una cavalcata inarrestabile, che ha visto il Geas completare una stagione perfetta da 28 partite vinte su 28 giocate, culminata con il netto 60-46 della finalissima nazionale contro la rivale di sempre, la Reyer Venezia a sua volta imbattuta fin l e piena di giocatrici di spessore. Nonostante il clima equatoriale del PalaAngels e limportanza della posta in palio, Sesto parte subito bene (8-4 al 3 dopo la tripla di una Barberis molto attiva anche a rimbalzo), ma subisce il rientro di Venezia che con uno 0-7 (tiro pesante sulla sirena) chiude il 1 quarto a +4. Nel secondo per la difesa rossonera fa deragliare la Reyer: il Geas piazza un controparziale di 11-0 ispirato da Kacerik (decisiva sia in attacco che in difesa) e Gambarini nei primi 5, con le orogranata che producono solo 6 punti nel periodo e vanno allintervallo a -6. A inizio ripresa, Venezia ritrova subito la parit (29-29) ma da l in poi un monologo sestese: lanciate da Beretta e Tagliamento, le rossonere, efficaci in zone-press 1-3-1, creano un break di 16-2 a cavallo tra terzo e quarto periodo, impreziosito da una serie di canestri da fenomeno di Zandalasini (49-34 al 32). la spallata che provoca la resa di Venezia, che non riesce a riavvicinarsi oltre il -10: pu cos esplodere la gioia dei numerosi e caldissimi tifosi geassini (comprese le senior della prima squadra) arrivati fino in Romagna, mentre la capitana Barberis alza al cielo la coppa di campioni dItalia.

COS IL BREAK DECISIVO


Questa la sequenza di 16 pun a 2 che ha spaccato la nale tra Geas e Venezia a cavallo fra 3 e 4 periodo, partendo dal punteggio di 33-32:

BERETTA 2 liberi dopo contropiede su palla rubata 35-32 TAGLIAMENTO in entrata: gioco da 3 pun 38-32 ZANDALASINI palleggio-arresto- ro 40-32 (FINE 3) ZANDALASINI palleggio-arresto- ro 42-32 ZANDALASINI palleggio-arresto- ro (3 di la) 44-32 TAGLIAMENTO tripla 47-34
GAMBARINI e ZANDALASINI nel quintetto ideale

GAMBARINI canestro in avvicinamento 49-34

PINK BASKET
LE TAPPE DELLA LEGGENDA
Ecco le precedenti imprese tricolori del gruppo giovanile Geas che ha appena conquistato il suo sesto scudetto in 5 stagioni. Per ognuna indichiamo anno, categoria, punteggio della finale e allenatore; in basso la localit. Le pi titolate sono Zandalasini e Kacerik: con 6 allori hanno superato il mito Giorgia Sottana, lattuale play di Schio che ne vinse 5 con Treviso nella prima met del decennio scorso. E le 96 sestesi avranno ancora unopportunit nel 2015...
2011 - U15: Geas-L. Bologna 62-45 (all. Cinzia Zanotti) 2010 - U15: Geas-Venezia 68-52 (all. Cinzia Zanotti)

www.geasbasket.it Facebook: GEAS BASKET Twitter: @Geasbasket

LE VOCI DA SANTARCANGELO
CINZIA ZANOTTI: Le ragazze sono state bravissime, super: non venivamo da un periodo facile, e le parte preceden la nale non erano state esaltan . Nellul mo quarto della seminale sembravamo dei ga di marmo tanto eravamo ferme, mentre la Reyer aveva impressionato di pi. Ma nel momento decisivo abbiamo giocato la miglior par ta dellanno. Tra i fa ori decisivi, la possibilit di schierare Kacerik per pi di 30 minu , lei che in condizioni siche imperfe e e invece contro Venezia ha francobollato Peresson e dato un grosso contributo in a acco; poi anche la 1-3-1 a tu o campo che ha prodo o una serie di recuperi. FILIPPO BACCHINI (vice): La squadra ha reagito benissimo alleliminazione in A2, stata brava a rese are tu o e trasformare una delusione in una grande voglia di risca o. Il momento pi duro? Lul mo quarto della seminale con Trieste: la squadra era stanca e cera preoccupazione sulla riserva di energie per la nale. Contro Venezia penso che abbia fa o la dierenza anche la qualit della preparazione ta ca della gara da parte del nostro sta.

QUARTU S. ELENA

2011 - U17: Geas-Cervia 62-48 (all. Filippo Bacchini)

BORMIO

BOLSENA

2012 - U17: Geas-Venezia 69-65 (all. Cinzia Zanotti)

2012 - U19: Geas-Venezia 59-50 (all. Filippo Bacchini)

BEATRICE BARBERIS: Coach Zano nel prepar ta ci ha de o: dovete giocare divertendovi, perch amate questo sport, il resto verr. Labbiamo fa o: anche quando eravamo in dicolt, cincitavamo, ci passavamo la palla, sempre divertendoci. Come in tu e le nali che abbiamo vinto, la base stata la difesa, dalla quale poi nascono anche i buoni a acchi. Voglia di rivincita per lanno scorso? S, anche questa ci ha sicuramente dato una spinta.

CECILIA ZANDALASINI: Questo scude o ha unimportanza maggiore di altri, perch venivamo da una bru a scon a nei playo di A2, cera da vincere la stanchezza e da cancellare il ricordo della nale dello scorso anno. S, ho risen to dellinfortunio in seminale ma ho stre o i den perch volevo dare tu o per le mie compagne. Abbiamo iniziato un percorso 4 anni fa con lo scude o Under 15, vincere ancora nellul ma par ta giovanile delle 95 speciale.

CESENATICO

S. MARTINO D.L.

TROFEO REGIONI - Con 3 geassine


Nella rappresentativa della Lombardia Under 15 che sta disputando in questi giorni il classico Trofeo delle Regioni, sono ben tre le geassine classe 99: Laura Oliva, Laura Meroni e Simona Scavone. Al momento di scrivere (gioved 24), la selezione diretta da Nazareno Lombardi in semifinale e Meroni sta viaggiando a 12 punti e 7 rimbalzi di media; buoni minutaggi anche per le altre due rossonere.

GENERAZIONE GEAS

Le giocatrici del vivaio Geas in prima squadra

(11a e ultima) CECILIA ZANDALASINI - 96, ala


SCUDETTI - U15 (2010, 11); U17 (2011, 12); U19 (2012, 14). NAZIONALI - Europei U16 (2011, bronzo; 2012, argento e MVP); Mondiali U17 (2012); Europei U18 (2013).
SECONDO CINZIA ZANOTTI - In queste nali U19 ha dimostrato di essere giocatrice vera, matura, reagendo alle dicolt (rimpian per i playo di A2, basse percentuali nelle prime par te e a lungo anche in nale) no a produrre il break decisivo contro Venezia. Chiaro, s amo parlando di un grande talento: quando arriv da noi, a 13 anni, ricordo di aver de o a Monica Lanzi: Questa gi imparata... nel senso che le veniva tu o naturale, anche se ovviamente negli anni al Geas cresciuta nella tecnica e nel cara ere. Se ho mai visto unelevazione come la sua? Mi viene da dire di no: fa cose da basket maschile, come le 3 stoppate nella stessa azione contro la Magika alle nali U19. Dove pu migliorare soprattu o nelluso della mano sinistra e nel gioco senza palla, importante per far s che le inevitabili a enzioni della difesa non la costringano a troppi ri forza . Il suo futuro? Le auguro la scelta migliore non solo per la sua carriera ma anche per la sua serenit. SECONDO FILIPPO BACCHINI - Mia conci adina a Broni, la conosco n da quando inizi coi maschi e fu ele a miglior giocatore assoluto in una nale... il miglior prospe o degli ul mi 10-15 anni, per qualit sia siche sia tecniche. La mentalit giusta? Sono convinto che possieda anche quella. Certo, sempre stata una che ha bisogno di avere gli s moli al massimo, di tenere las cella alta, altrimen tende a impigrirsi: ma credo sia pico dei talen . Sta crescendo sul piano del coinvolgimento emo vo nella parta quando non in campo o non ha la palla in mano. A livello tecnico, questanno migliorata in par colare nel passaggio. Penso che nora le sue scelte di carriera siano state giuste, compresa quella di giocare lA2 a Broni lo scorso anno. Lideale sarebbe stato che salisse in A1 col Geas; se ora dovesse optare per la massima serie spero che trovi una squadra e un allenatore con le cara eris che giuste.

Laura OLIVA in maglia Lombardia

U14 - Seconde al torneo di Pesaro


Secondo posto per le U14 del Geas al prestigioso torneo pasquale di Pesaro. Dopo una sconfitta allesordio con Marghera, le rossonere battono Vismara Milano, Merano e in semifinale Muggia, arrendendosi poi nella finale con Vittuone (46-26), possibile avversaria anche nella seconda fase di campionato. IL PUNTO U15 REG. - Le ragazze di Carella sperano ancora nella qualicazione, ma devono ba ere Cant domenica 27 sperando che il giorno prima Usmate abbia perso a Binago. CLASSIFICA (prime pos.): CLASSIFICA: Giussano 34; Lissone 30; Cucciago* 24; Usmate 20; Geas 18.

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: B 92 Cant - Castel Carugate - B&P Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - ASD Usmate - Basket Femminile Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baske amo Vi uone. Hanno scri o su questo bolle no: Manuel Beck, Jacopo Ca aneo, Mario Castelli - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it - FOTOGRAFO UFFICIALE G EAS: Paolo Zampieri

PINK BASKET
INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 25 aprile 2014
6 ANNI DI ATTESA
Lul ma stagione di Carugate in A2 datata 2007/08. Poi la retrocessione e 6 annate nella terza serie (chiamata prima B1, ora A3), compresa questa. Adesso la Castel vicina come mai prima dora al ritorno nel secondo campionato nazionale: nel 2011 arriv in nale-playo ma era previsto un turno successivo di spareggi. Qui invece chi vince la serie sale...

BATTAGLIA FINALE LA CASTEL E PRONTA CONTRO ALBINO PER LA2


VOLA A CANESTRO, CASTEL!

IL PUNTO SUI PLAYOFF


Seminali CARUGATE RIVA DEL G. ALBINO LAVAGNA 2 CARUGATE 0 2 ALBINO 1 Finale per lA2

La spinta di Pessano a caccia dell1-0


IN EVIDENZA

A3 - Due vittorie per il sogno


Ci siamo! Carugate contro Albino, chi vince 2 partite promosso in A2. Un derby lombardo, dunque, lultimo ostacolo tra la Castel e un traguardo inseguito fin dal primo giorno di preparazione pre-campionato. Un obiettivo che il dominio nella prima fase di stagione aveva fatto sembrare a portata di mano, e che invece la seconda fase, costellata di infortuni e di sconfitte, rischiava di allontanare definitivamente. Ma la squadra di Mazzetto tornata in salute al momento giusto, ha voltato pagina e nella semifinale con Riva del Garda ha chiuso i conti con 2 vittorie nette, entrambe le volte cambiando marcia, come le grandi squadre sanno fare, dopo uno svantaggio iniziale. In finale con Albino per ci vorr ancora qualcosa di pi, perch le bergamasche hanno individualit di spicco (come lex carugatese Fumagalli), carattere e compattezza di squadra. Tutte doti che possiede anche Carugate, in quantit superiore: ma bisogna dimostrarlo sul campo. La palla a due di gara-1 quasi pronta, a Pessano far caldo, il grande traguardo dellA2 il premio in palio per la migliore.

FORMULA - Le vincen delle serie di seminale (al meglio delle 3 gare) si sdano nella nale (sempre al meglio delle 3) per stabilire lul ma promossa in A2, che si aggiunge alle 2 squadre gi salite dire amente dopo la seconda fase: Castel S. Pietro e Alpo.

Albino ha risolto ne amente la decisiva gara-3 con Lavagna (66-50) raggiungendo una Castel gi approdata in nale prima di Pasqua con il 2-0 su Riva del Garda. Nellaltro tabellone-playo del Nord, la nale tra Pordenone e Sarcedo: eliminate Novara e Costamasnaga.

UNA SQUADRA IN MISSIONE - La carica prima della partita (sopra), le mani di tutte che si stringono compatte (a sinistra): alla vigilia del momento pi importante della stagione, la Castel sa bene che soltanto la forza del collettivo pu esaltare le individualit e far tagliare il traguardo della promozione in A2.

COACH MAZZETTO
SULLA CONDIZIONE DELLA CASTEL - Abbiamo potuto lavorare al completo per tu a la se mana, come quasi mai era successo durante lanno; siamo a posto sia sicamente che mentalmente. No, non temo la pressione. Nelle ragazze c voglia, c carica, non more. Lo svantaggio pu essere quello di aver giocato lul ma par ta 10 giorni fa, mentre Albino arriva con ladrenalina e il ritmo della seminale appena disputata. Per questo sar importante lapproccio iniziale, evitando una partenza a handicap. SUI TEMI DELLA SFIDA CON ALBINO - I due preceden stagionali, vin da noi, non dicono mol ssimo: una vi oria al supplementare, ma era inizio anno; una ne a al ritorno, ma fu una par ta strana, con un 16-0 in avvio per noi. Il nostro punto di forza la profondit: 10 giocatrici in grado di dare un contributo importante. I ritmi al possono consen rci di sfru arla no in fondo. Albino ha giocatrici da temere, specialmente se in serata posi va da 3, ma dobbiamo fare in modo che siano loro a preoccuparsi di noi, non viceversa.

CASTEL CARUGATE IN CAMPO CON...

IL CONFRONTO

CARUGATE
PRIMA FASE: 13 vinte 1 persa

ALBINO
PRIMA FASE: 8 vinte 6 perse SECONDA FASE: 4 vinte 4 perse PLAYOFF: 2 vinte 1 persa MEDIE PUNTI: 51,9 segnati 52,0 subiti PERCENTUALI: 38% da 2 28% da 3 69% ai liberi CIFRE TOP: Fumagalli 13,8 punti Locatelli 6,5 rimb. Gatti 1,7 recup. Fumagalli 12,1 valutaz.

N 4 Veronica SCHIEPPATI
MEDIE STAGIONALI:

N 6 Camilla CAGNER
MEDIE STAGIONALI:

N 7 Claudia GIUNZIONI
MEDIE STAGIONALI:

1990 - 1.82 - ala 1994 - 1.84 - ala/pivot 1989 - 1.75 - ala

N 9 N 10 (cap.) Patrizia Alice DE GIANNI ROBUSTELLI

SECONDA FASE: 2 vinte 6 perse PLAYOFF: 2 vinte 0 perse MEDIE PUNTI: 56,0 segnati 45,1 subiti PERCENTUALI: 38% da 2 28% da 3 67% ai liberi CIFRE TOP: Mazzoleni 11,6 punti Schieppati 7,4 rimb. Schieppati 4,0 recup. Schieppati 16,8 valutaz.

1988 - 1.91 - ala 1988 - 1.73 - guardia

MEDIE STAGIONALI: MEDIE STAGIONALI: 7,7 punti - 7,4 rimb. 3,4 stopp. - 4,0 recup. 5,7 punti - 4,1 rimb. 8,3 punti - 3,1 recup. 9,0 punti - 5,1 rimb. 8,4 punti - 36% da 3

All. Maurizio Mazze o - Vice L. Cesari e S. Borghi

N 12 Elisa BONOMI
MEDIE STAGIONALI:

N 13 N 16 N 19 Elisabetta Giulia Giulia MAZZOLENI COLOMBO MINERVINO


MEDIE STAGIONALI: MEDIE STAGIONALI: MEDIE STAGIONALI:

1994 - 1.85 - pivot 1994 - 1.75 - play/guar. 1991- 1.74 - guardia 1988 - 1.70 - play 1985 - 1.75 - guardia 3,1 punti - 1,9 rimb. 11,6 punti - 3,7 recup. 4,2 punti - 2,9 recup. 4,4 punti - 1,3 recup. 6,9 punti - 36% da 3
MEDIE STAGIONALI:

N 20 Elena VIGAN

ULTIMORA - Brillanti U13


Grande prestazione per gli Under 13 della Castel, allenati da Sara Marchesini, nellanticipo dellultimo turno di campionato, subito dopo la sosta pasquale: battuta Pioltello, seconda in classifica, per 76-55, ribaltando ampiamente il -12 dellandata anche se non baster a recuperare lo svantaggio nella graduatoria e quindi Carugate chiuder terza. Maggiori dettagli nel prossimo numero di Pink Basket.

FASSI ALBINO
5 6 7 8 9 11 14 Irene CELERI Francesca GATTI Elena LISSANA Michela BIROLINI Maria LOCATELLI Laura FUMAGALLI Alice CARRARA 95 85 93 95 91 85 97 1.63 1.70 1.81 1.68 1.82 1.78 1.85 play play-gua. ala guardia ala gua.-ala ala-pivot 15 16 17 18 22 Laura MORANDI Simona DEVICENZI Giulia BETTONAGLI Chiara LUSSANA Selene MARULLI 91 92 91 96 86 1.63 1.74 1.81 1.71 1.80 play ala ala guardia ala

PROGRAMMA
gara-2 mercoled 30/4 ad Albino (eventuale) gara-3 il 4/5 a Pessano

All. Nazareno Lombardi

PINK BASKET
INFORMAZIONE SUL FEMMINILE LOMBARDO - 25 aprile 2014
B/VA - VINTO CON CANEGRATE 54-32 U19 REG./VA - VINTO A MARIANO C. 77-81 DTS U17 REG./VA - PERSO CON MILANO BK STARS 37-80 U15/NO - PERSO A COSTAMASNAGA E CON GEAS U14/NO - PERSO CON MILANO BK STARS 49-54 U13/NO - VINTO A S. VITTORE OLONA 35-70 U14 & U13/NO - 6 E 7 POSTO AL TORNEO DI PESARO

TABELLONE PARTITE

CHIAMATA PER LE FINALI: VARESE IN POLE POSITION VINCENDO A MILANO SI VA


SALIRE VERSO LA META

CLASSIFICA SERIE B (25agior.)


CANEGRATE USMATE MARIANO C. COMO** VARESE* VITTUONE BK FEMM. MI 42 38 36 32 29 28 26 VILLASANTA CUCCIAGO S. AMBROGIO MI PONTEVICO GIUSSANO PRO PATRIA B. CANT 24 20 18 16 14 12 10

U19: i playoff iniziano bene


IN EVIDENZA

** = penalizzata di 4 pun ; * = penalizzata di 1 punto FORMULA: La prima promossa in A3; dalla seconda alla quinta vanno alle nali; lul ma retrocede; penul ma e terzul ma disputano i playout per evitare la retrocessione.

B - 26TURNO - dom 27/4, 18.00


Varese: +1 in classifica

IL BORSINO DEL CAMPIONATO


Varese: pesca il jolly dominando Canegrate e si man ene in zona-playo, padrona del suo des no. S. Ambrogio: espugna Cant guadagnando la salvezza dire a con un turno dancipo. Pontevico: sfru a ancora una volta il fa orecampo per ba ere Villasanta e portarsi in pole-posi on per evitare i playout. Cant: sciupa loccasione di agganciare la zona-playout steccando lapproccio col S. Ambrogio: salvezza ardua. BFM: con la nona scon a di la d laddio alle nali, traguardo che no a met stagione sembrava molto probabile. Giussano: la mancata impresa a Mariano rischia di condannarla ai playout.
REGOLE - Le oltre 110 giocatrici delle 8 prime squadre di Pink Basket vengono classicate in base al seguente criterio: per lA2 e lA3, la media stagionale della valutazione; per la B, la media stagionale dei pun segna . Ogni par ta vinta d un bonus di 5 pun da sommare alla valutazione (o ai pun segna ) di giornata.

BFM MILANO vs VARESE


VITTUONE vs CANT

Il momento della verit: 40 minuti che valgono una stagione. Il duello tra Varese e Vittuone premier solo una delle due con la qualificazione alle finali regionali. E per Lovato e compagne, reduci dalle vittorie con Pro Patria e Canegrate prima del break pasquale, un grande vantaggio: quel +1 in classifica che consente di non aver bisogno di regali altrui, ma solo di battere con le proprie forze un BFM Milano che non vince da 9 gare. Questi i pensieri di coach Ferri alla vigilia di questultima giornata: Il fatto che il BFM sia fuori dai giochi di classifica una lama a doppio taglio: possono avere meno motivazioni ma anche giocare con meno pressione rispetto a noi. Hanno avuto un campionato simile al nostro, con un calo peggiore; ma non dimentichiamo che a lungo sono state al vertice giocando alla grande. Dobbiamo prestare attenzione, curare i particolari, non concedere tiri facili: difesa, difesa, difesa il nostro credo. Voglio la stessa determinazione messa in campo con Canegrate. Sono convinta che meritiamo noi di andare alle finali: molti dicono se Vittuone non avesse avuto tutti quegli infortuni a inizio stagione..., ma anche noi abbiamo avuto i nostri guai. Certo, se ora perdiamo e loro vincono, giusto che passino loro. Ma intanto fondamentale essere arrivati davanti in classifica, per dipendere solo da noi stesse.

TUTTO IN UNA PARTITA - 6 mesi di partite, grandi soddisfazioni alternate a tonfi dolorosi: ma ora per Varese si concentra tutta lannata in una sola missione di 40 minuti: vincere a Milano per andare alle finali regionali.

PINK LEAGUE - Lovato pu ancora farcela


IL PODIO: 1 V. Schieppa (Carugate) media 20,1 2 V. Lovato (Varese) 19,9 - 3 G. Arturi (Geas) 18,8. PER VARESE: 22 M. Brusadin 12,1 - 29 A. Buoni 10,3 - 34 G. Luise 9,1 - 48 S. Fran ni 7,3 - 51 L. Tovaglieri 7,3 - 52 C. Bianchi 7,1 - 53 M. Gro o 7,07.

B - Nel turno pre-pasquale un colpo doro


25. GIORNATA: VARESE-CANEGRATE 54-32 (11-10, 17-14, 41-23)
VARESE: Manzo 1, Luise 9, Biasion, Gro o 2, Civanelli, Lovato 19, Bianchi 13, Elli G., Tovaglieri 4, Buoni 2, Franze 2, Fran ni 2. All. Ferri. CANEGRATE: Menapace 1, Cassani 10, Poli, Ga 10, Mascia, Cas glioni ne, Farinello ne, Zinghini 2, Quarantelli Valeria 8, Pogliana 1. All. Pale . Loccasione cera, ma bisognava saperla sfruttare. Varese lha fatto, e anche molto bene, conquistando 2 punti che potrebbero rivelarsi decisivi per la stagione. La capolista Canegrate si presenta a Gazzada dopo aver festeggiato nel turno precedente la matematica promozione: non pu essere al 10 0% delle energie, Varese sa che deve approfittarne e aggredisce subito la partita. Ma c la tensione di dover vincere a tutti i costi: la sera prima, infatti, Vittuone ha vinto (a tavolino per ritardo del medico bustocco) sul campo della Pro Patria e quindi, per 24 ore, ha sorpassato la squadra di Lilli Ferri. Che per 2 quarti non si sblocca, finalizzando malissimo: il 17-14 allintervallo lo specchio s di una gran difesa, ma anche di percentuali tragiche. Lintervallo, per, fa bene alla squadra di Ferri, che a inizio ripresa leva il tappo dal canestro, prende fiducia con le prime realizzazioni e si trasforma in una valanga che Canegrate subisce senza reagire: parziale di 24-9 nel 3 quarto e vittoria in tasca. E Varese torna a +1 su Vittuone, mentre il BFM esce dalla corsa perdendo a Como.

PARLIAMO CON... LUNA TOVAGLIERI


Sulle sensazioni alla vigilia della par ta col BFM - Loro ormai fuori dai giochi; vengono da un periodo di essione, ma non hanno nulla da perdere e giocheranno leggere e con la mente sgombra. Noi invece giocheremo con la consapevolezza che con questa par ta ci giochiamo tu a una stagione. L'approccio sar determinante. Abbiamo dimostrato contro Canegrate di non voler mollare e di avere ancora molto ben chiaro il nostro obie vo. S amo stringendo i den e me eremo in campo tu o quello che abbiamo. Abbiamo perso pun nell'ul ma parte della stagione che non avremmo dovuto perdere e adesso sappiamo di dover rimediare. Vi uone ci col ato sul collo e non possiamo perme erci un altro passo falso. Non abbiamo alterna ve quindi. Ormai, come dice coach Ferri, l'avversario non ha pi un volto. Sappiamo solo che dobbiamo scendere in campo e portare a casa i preziosi due pun . Andiamo a Milano per vincere!

LANALISI DI COACH FERRI


La chiave - Era la prima di due par te senza domani: la squadra ha risposto bene e al completo, perch abbiamo avuto tanto da tu e le giocatrici. I primi 2 quar sono sta dicili perch prendevamo buoni ri ma con percentuali pessime: decisiva la nostra capacit di restare sul pezzo anzich pensare ai nostri vecchi fantasmi. Nel 3 quarto abbiamo cercato soluzioni diverse dal ro da fuori, trovando buoni contropiedi sulle palle rubate da Luise . Mi piaciuto - Proprio la squadra nel suo complesso. Paziente e capace di raccogliere, nello mo 3 quarto, lo sforzo prodo o da parte di tu e. Un applauso alla difesa, che per tu i 40 minu ha coste o Canegrate a rare spesso al limite dei 24 secondi.

PINK BASKET
U19 REG./VA - Playoff, prezioso +4
MARIANO COMENSE - VARESE 77-81 DTS (31-36, 70-70)
Il colpo esterno a Mariano nella gara di andata dei playoff regionali un bottino importante per Varese, che potr difendere un +4 nel ritorno casalingo, anche se sa bene (dallesperienza dello scorso anno quando fu rimontata dal S. Gabriele) che di fatto si riparte da zero. Brave, comunque, le ragazze di Ferri a passare su un campo difficile, in una partita ad alto tasso realizzativo (e di emozioni) e difese non impeccabili. Prevalenza varesina di misura nella prima met (17-20 al 10, +5 allintervallo), poi anche +12 a inizio ripresa. La risposta di Mariano vale il quasi-riaggancio La carica del GRUPPO U19 (48-51 al 30), Varese resiste ma, dopo qualche errore di troppo dalla lunetta, subisce il pareggio con una tripla tabellata allo scadere. Nonostante la serie si giochi sulla differenza canestri andata/ritorno, si disputa il supplementare e Varese lo inizia bene coi canestri di Premazzi, Pagano e Malerba, stavolta senza pi venire ripresa.

www.pallacanestrofemminilevarese.com, www.novabasket.org Facebook: Pallacanestro Femminile Varese, NOVA BASKET

TORNEO DI PESARO - Esperienza utile


Partecipazione al prestigioso torneo pasquale di Pesaro (18-21 aprile) per le U14 e le U13 della No.Va., sotto la guida di Marta Scaramelli e Andrea Gambarini. Le Under 14 scontavano assenze tra le 2000, dovendo quindi misurarsi contro avversarie mediamente pi anziane e, spesso, pi votate ai tatticismi. Con una vittoria su Vicenza (70-39) e una sconfitta di misura con Muggia (46-49), Vedano finisce nel girone dal 5 al 7 posto, dove batte il Vismara Milano gi rivale in campionato (51-44) e cede dopo 2 supplementari a Castel S. Pietro (75-82), concludendo quindi in sesta posizione. Andamento simile per le Under 13, che incappano nel futuro vincitore S. Giovanni Valdarno (36-70), poi regolano Castel S. Pietro (37-34) entrando nel girone dal 5 all8 posto, dove cedono a Pesaro (43-48) e chiudono settime battendo Vicenza (53-36). Al di l dei piazzamenti, unesperienza importante di confronto con realt di livello nazionale, oltre che di crescita del gruppo durante i giorni trascorsi insieme nelle Marche.

VARESE: Pagano 6, Civanelli 4, Borloni 5, Sorren no 24, Bosoni, Ferrario, Malerba 15, Trovato 5, Gaspari, Elli C. 2 , Elli G. 2, Premazzi 18. All. Ferri.

U15/NO - Doppietta dura


COSTAMASNAGA - NO.VA. VEDANO 95-49 (44-24)
VEDANO: Berengan 3, Vescovi 2, Covacich, Lanzani 7, Brusa, Murga, Amato 20, Monaco 11, Baldini 6, Sterzi ne. All. Bo .

IL CAMPIONATO Iniziano tra luned 28 e marted 29 le altre 3 serie di playo: S. Gabriele Mi-Lissone; Albino-Idea Sport Mi; Cant-Bresso (andata in casa della seconda di ogni coppia). Il ritorno tra Varese e Mariano si gioca marted 29, ore 19.30, a Gazzzada. Chi passa va alle nal four regionali. IL PUNTO U17 ELITE - Dopo il brillante 3 posto nella fase lombarda, le ragazze di Lilli Ferri sono in a esa della grande avventura dellinterzona, con in palio 2 pos per le nali nazionali: giocheranno a Donora co (Livorno) dal 5 al 7 maggio contro unemiliana, una sarda e la vincente di uno spareggio interregionale in programma marted 29.

NO.VA. VEDANO - GEAS SESTO 55-78 (28-36)


VEDANO: Berengan 6, Vescovi, Covacich 6, Lanzani 17, Brusa, Murga ne, Amato 14, Monaco 6, Baldini 6, Randisi. All. Bo . Due impegni ravvicinati prima di Pasqua per le U15 della No.Va., che non ne escono benissimo, specialmente a Costamasnaga. Nel 1 quarto Vedano regge (18-15) ma tra luscita di Lanzani (scavigliata) e unintensit non allaltezza, gi nel 2 periodo il divario si dilata, per poi diventare abissale nella ripresa (24-12 e 27-13 gli ultimi due parziali). Va meglio nellanticipo del turno post-pasquale con il Geas: buona circolazione di palla, reazione dopo l11-23 del 1 quarto vincendo il secondo (17-13) anche se poi Sesto fa valere la sua maggior profondit (17-25 nel 3 periodo). IL CAMPIONATO La penul ma giornata si completa luned 28 con BiassonoCosta, poi lul mo turno con gli scontri dire fra le 3 coppie appaiate, tra cui, il 3 maggio, Bollate-No.Va. per il penul mo posto che vale gli spareggi interregionali. CLASSIFICA: Biassono*, Geas 34; S. Gabriele, Costa* 18; Bollate, Vedano 4.

U17 REG./VA - Unultima non malissimo


VARESE - MILANO BASKET STARS 37-80
VARESE: Sacchet 2, Verrengia 1, Vedani, Novello 4, Daniele 2, Costa 7, Talamona, Verde 1, Zamuner 14, Tenconi V. 6, Previdi. All. Zano . Chiusura di campionato per le U17 regionali: gara fuori portata contro la quarta in classifica, ma con una buona resistenza iniziale per le ragazze di Zanotti, poi inevitabilmente distanziate dalle avversarie. Penultimo posto con 1 sola vittoria il bilancio della stagione sul piano agonistico, ma i progressi compiuti e lapplicazione con cui le ragazze hanno affrontato un impegno duro rispetto ai loro mezzi, meritano un riconoscimento.

U14/NO - Ora serve un miracolo


NO.VA. VEDANO - MILANO BASKET STARS 49-54 (20-27)
VEDANO: Berengan 8, Sonzini I. 4, Croci, Dal Magro 2, Travaglini 6, Bonaria, Patrizi 5, Amato 18, Della Bosca 2, Muraca 4, Alesina, Martarelli. All. Triacca. Sfuma di poco lassalto delle U14 No.Va. alla terza in classifica Milano Stars, per 2 punti che sarebbero stati fondamentali nellinseguimento al 4 posto. Ottimo inizio per le vedanesi (16-6) con le incursioni di Berengan e Amato, ma uno 0-6 nel finale di 1 quarto il segnale di un blackout che continua per tutto il 2 periodo (parziale di 4-15) compromettendo il resto della gara, in cui con tenacia la No.Va. rimonta sino a -3 al 38, ma non riesce a sorpassare. Domenica 27 obbligatorio battere la diretta rivale S. Vittore, ma servirebbero poi altri risultati a favore nelle ultime 3 giornate.

U13/NO - Doppiaggio tondo


S. VITTORE OLONA - NO.VA. VEDANO 35-70
Nellultimo impegno prima di Pasqua, altra sonante vittoria per le U13 della No.Va., che si confermano imbattute nella seconda fase. La stagione andr avanti sino a fine maggio.

V. DAL MAGRO (U14)

Partecipano alla terza stagione di Pink Basket: Btf 92 Cant - Carugate - Costamasnaga - Geas Sesto S.G. - Sanga Milano - Usmate - Varese 95 con Nord Varese Vedano - Baskettiamo Vittuone. Ha scri o su questo bolle no: Manuel Beck - La produzione completa su: pink-basket.blogspot.it

Potrebbero piacerti anche