Sei sulla pagina 1di 67

LA MEDINA DI TRIPOLI

LIBIA

stud. Dorina Papa

TRIPOLI MEDINA MEDITERRANEA

2005

TRIPOLI LA POSIZIONE STRATEGICA NEL MEDITERRANEO

Il Mediterraneo stato fin dai tempi antichi uno spazio geografico di grande importanza, culla di grandi civilt fiorite sulle sue sponde grazie ai contatti che questo mare interno consentiva tra mondi diversi. Fu poi il teatro della civilt araba, del suo espansionismo nel Sud dell'Europa (tra VII e XIII secolo), e successivamente del mercantilismo delle Repubbliche marinare italiane, che fecero del Mediterraneo la cerniera delle relazioni tra Europa, Asia e Africa.

ANALISI DELLA CITTA 1. EVOLUZIONE STORICA


LE OASI IL DESERTO

LA MEDINA DI TRIPOLI

IL PORTO NATURALE

IL MARE MEDITERRANEO (LUOGO DI SCAMBIO)

La medina di Tripoli nasce in stretto contatto con il porto che una delle insenature naturali pi belle di tutta la costa Nord africana. Le condizioni favorevoli del sito, quindi e la sua posizione geografica strategica nel mediterraneo hanno permesso la continuit fisica della citt dai tempi pi antichi fino ad oggi.

ANALISI DELLA CITTA 2. EVOLUZIONE STORICA

IL PORTO

LA PORTA DEL MARE

VIA COMMERCIALE DI COSTA

La citt era circondata sin dai tempi antichi da un sistema di fortifica-zioni di forma pentago-nale e f dotata nel 500 di un castello occupato in epoche diverse anche dai Greci, dagli Inglesi e infine dagli Italiani, che per primi ne adibirono una parte a museo. La citt era circondata a nord e nord-est dal mare. A est si apriva alinterno del porto una delle porte della citt chiamata appunto Porta del mare. Altre 3 porte importanti collegavano la citt con le oasi e con la strada commerciale che univa tutte le citt della costa.

ANALISI DELLA CITTA 3. EVOLUZIONE STORICA


1675

LA CITTA ROMANA
IL CASTRUM ROMANO

IL FRONTE MARE

La citt venne fondata nel VII secolo AC dai fenici, che la chiamarono Oea. In seguito appartenne ai romani, che la inclusero nella provincia africana, e le diedero il nome di Regio Syrtica. Attorno all'inizio del III secolo AC, questa divenne nota come Regio Tripolitana (per via delle sue tre citt principali: Oea, Sabrata, e Leptis, che facevano lega assieme). Durante il dominio dei romani la citt assunse un impianto basato sul sistema del cardo e decumani.

ANALISI DELLA CITTA 4. EVOLUZIONE STORICA TRIPOLI 1910 Pianta di Fehmij Bej

LA CITTA ARABO-ISLAMICA

La citt diventa un agglomerazione compatta di case con viuzze tortuose sulle quali si affacciano poche finestre. Alle vie della citt musulmana si allacciano spesso dei vicoli ciechi e contorti. I vicoli bui e defilati danno accesso alle abitazioni che prendono luce e aria non dalla strada ma dalle corti interne. La citt diventa un aggregato di case che non rivelano al loro esterno la loro forma e la loro importanza. La regolarit estesa in grande scala nelle citt ellenistiche e romane abbandonata.

TRACCIATI MEDIEVALI

ACCESSI ALLA MEDINA

ANALISI DELLA CITTA 4. EVOLUZIONE STORICA :

IL TESSUTO DELLA MEDINA

1910

Omogeneit

Compattezza

Intreccio

Dispersione

CITTA DI ORIGINI ARABO-ISLAMICHE

TUNISI

LA MEDINA DI TRIPOLI

stratificazione

stratificazione

stratificazione

tracciati romani tracciati medievali KAIROUAN

ANALISI DELLA CITTA 5. EVOLUZIONE STORICA :

PERIODO COLONNIALE

4 5

6
3 7

PIANO REGOLATORE 1914 L'atteggiamento italiano nei confronti della Medina ben evidenziato dal primo Piano Regolatore di Tripoli, firmato nell'Aprile 1912 dall'ingegnere capo del Corpo Reale del Genio Civile Albino Pasini. Gli interventi architettonici nella Medina riguardano non tanto il compatto tessuto urbano interno alle mura, per il quale tuttavia unapposita commissione italo -libica compila un elenco di edifici pregevoli, tra cui le mura, il Castello, monumenti romani, moschee e case arabe, da sottoporre a tutela, quanto i Bordi stessi della Medina, soprattutto quello verso mare, e limmagine da essi riverberata allesterno, agli abitanti e visitatori della nuova capitale coloniale.
AZIONI DEL PIANO

1- DEMOLIZIONE DEL FORTE A NORD


2- DEMOLIZIONE DI PARTI DELLE MURA 3- CREAZIONE DI NUOVI INGRESSI ( PORTE) ALLA MEDINA 4- LIBERAZIONE DELL ARCO ROMANO 5- AMPLIAMENTO DELLA BANCHINA PORTUALE 6- CREAZIONE DI TERRAZZE A MARE CHE AFFACCIANO SUL PORTO

7- SVENTRAMENTO DEL TRACCIATO MEDIEVALE


8- PROGETTAZIONE DELLA NUOVA CITTA FUORI

ANALISI DELLA CITTA 5. EVOLUZIONE STORICA : PERIODO COLONNIALE - PIANO REGOLATORE 1914

LA COSTRUZIONE DEL PORTO

LA COSTRUZIONE DELLA CITTA NUOVA

ANALISI DELLA CITTA 4. EVOLUZIONE STORICA :

PERIODO COLONNIALE 1930

LA CITTA PROGETTATA DAGLI ITALIANI Il tema urbano pi significativo la trasformazione dellinforme spazio antistante Bab el-Menscia, lingresso alla Medina da Sud, la cosiddetta Piazza del Mercato del Pane sulla quale convergevano i percorsi provenienti dalloasi a Sud -Est, fino a farlo divenire Piazza Castello con il nuovo Municipio e le architetture neo-moresche del teatro Miramare (1928) e della ri-costruita moschea di Sidi Hammuda. La nuova piazza diviene cos lo spazio pubblico centrale della citt, alle porte della Medina e del Castello, punto di incontro e meta obbligata per chi proveniva dalle stradi pi importanti: il Corso Sicilia che collegava con la Stazione Ferroviaria ad Ovest, il Corso Vittorio Emanuele III che portava alla Piazza della Cattedrale e pi in l alla residenza del Governatore, il Lungomare Volpi e il suo nuovo waterfront con gli alberghi pi prestigiosi.

PIAZZA CASTELLO
LUNGOMARE VOLPI

STAZIONE FERROVIARIA

ANALISI DELLA CITTA 4. EVOLUZIONE STORICA :

CITTA COLONNIALE 1930

LA CITTA PROGETTATA DAGLI ITALIANI

Piazza della Cattedrale

Ufficio delle poste

LA MEDINA

Chiesa di S. Francesco

PIAZZA DELCASTELLO

ANALISI DELLA CITTA 4. EVOLUZIONE STORICA :


LA CITTA PROGETTATA DAGLI ITALIANI

LA MEDINA

LA MEDINA

ANALISI DELLA CITTA 4. EVOLUZIONE STORICA :


LA CITTA PROGETTATA DAGLI ITALIANI

LA MEDINA

ANALISI DELLA CITTA 5. EVOLUZIONE STORICA : PERIODO COLONNIALE - PIANO REGOLATORE 1933

ANALISI DELLA CITTA 5. EVOLUZIONE STORICA


LA CITTA STORICA MEDINA LA CITTA COLONIALE (1912-1942) ESPANSIONE CONTEMPORANEA

ANALISI DELLA CITTA 5. EVOLUZIONE STORICA

TRIPOLI CONTEMPORANEA AREA METROPOLITANA

MEDINA STORICA CITTA NOVECENTESCA ESPANSIONE CONTEMPORANEA

IL SISTEMA INFRASTRUTTURALE
AUTOSTRADA STRADE A SCORRIMENTO VELOCE STRADE URBANE PRINCIPALI

ANALISI DELLA MEDINA

STUDIO DEI TRACCIATI

STUDIO DELLE FORTIFICAZIONI E DEGLI ACCESSI ALLA MEDINA

SISTEMA CHIUSO E PROTETTO DALLE MURA

SISTEMA APERTO IN CERCA DI NUOVE RELAZIONI CON LA CITTA MODERNA


PLURALITA DI ACCESSI ( SISTEMA POROSO)

POCCHE PORTE DI INGRESSO ALLA MEDINA

ANALISI DEL TESSUTO

continuit

compattezza

omogeneit

IL TESSUTO - STUDIO DEGLI ACCESSI ALLE ABITAZIONI

IL TESSUTO - STUDIO DEGLI ACCESSI ALLE ABITAZIONI

GLI USI DELLA MEDINA

fondaco - un complesso
destinato ad ospitare viandanti e mercanti che viaggiavano.

Hammam bagni pubblici

moschea principale edificio


di culto dellislam

I BORDI DELLA MEDINA

IL SISTEMA INSEDIATIVO

CAPANONI INDUSTIALI
CITTA STORICA

CITTA COLONIALE
CITTA DEL TURISMO

IL SISTEMA DI MOBILITA

SUPERSTRADA
STRADA URBANA PRINCIPALE

STRADA URBANA PERCORSI PRINCIPALI


PERCORSI SECONDARI

IL SISTEMA AMBIENTALE

VERDE PUBBLICO
SPIAGGIA

IL SISTEMA DEI VUOTI

VUOTI DI BORDO

VUOTI INTERNI AL TESSUTO PARCHEGGI - PIAZZE

I BORDI DELLA MEDINA

NUOVE RELAZIONI CON LINTORNO

I VUOTI NELLA MEDINA

sistema di vuoti

sistema di vuoti

1910

2005

2005

sistema di vuoti

TEMI E OBIETTIVI

Rapporto tra citt storica citt coloniale

Recupero del rapporto medina - mare

Conservazione del tessuto storico riempimento dei vuoti nella medina

I vuoti e i percorsi

STRATIFICAZIONE

koolhaas

CONTINUITA

Concorso per il museo egiziano al Cairo Aires Matheus

INTRECCIARE

mondrian

Raffael Moneo