Sei sulla pagina 1di 2

GIRASOLE

Il girasole (Helianthus annuus, L. 1753) una pianta annuale appartenente alla famiglia delle Asteraceae. originario delle Americhe dove fu coltivato fin dal 1000 a.C. Francisco Pizarro scopr che gli Incas consideravano il girasole l'immagine del loro dio del sole. All'inizio del XVI secolo furono portati in Europa sia riproduzioni in oro del fiore, sia semi dello stesso. Heliantus il nome greco del girasole. Il nome comune italiano deriva dal fatto che il capolino ruota durante la giornata in direzione del sole, comportamento noto come eliotropismo.

Caratteristiche
Ha fusto eretto, carnoso, ruvido e rigido, che porta larghe foglie alterne, cuoiose, con picciolo allungato. Le variet da olio hanno dimensioni imponenti, con fusti alti anche due metri e fiori con diametro di 25-50 cm, mentre le variet da giardino si mantengono entro gli 80-90 cm di altezza, con variet nane di 30-40 cm di altezza. In piena estate, all'apice dei fusti, si sviluppa una grande infiorescenza appiattita, detta calatide, costituita da numerosissimi fiorellini, circondati da uno o pi giri di brattee; in tarda estate i fiorellini lasciano il posto ai frutti, acheni legnosi, di colore grigio-crema e striature di color nero. Quello che viene definito il fiore in realt il capolino, composto da un affollamento di numerosi fiori. I fiori esterni sono i "fiori dei petali" e possono essere gialli, marroni, arancioni o di altri colori. Questi fiori sono per sterili. I fiori che riempiono il capolino sono chiamati "fiori del disco". La sistemazione dei fiori all'interno del disco avviene secondo la sezione aurea, ottenendo uno schema a spirali in cui il numero di spirali orarie e di quelle antiorarie sono successivi numeri di Fibonacci. Di solito ci sono 34 spirali in un senso e 55 nell'altro; in girasoli molto grandi si possono trovare 89 spirali in un senso e 144 nell'altro. I fiori del disco maturano e diventano semi. Tuttavia ci che comunemente chiamato seme il realt il frutto (un achenio) della pianta, con i veri semi circondati da pula indigeribile.

Coltivazione
Esposizione I girasoli si pongono a dimora in pieno sole; possono svilupparsi anche in ombra parziale, purch possano godere dell'esposizione ai raggi solari per almeno 5-6 ore al giorno. Queste piante si sviluppano meglio in luoghi con estati calde. Annaffiature Le specie da giardino amano essere annaffiate regolarmente, lasciando per asciugare molto bene il terreno tra un'annaffiatura e l'altra. Possono sopportare senza problemi periodi di siccit anche lunghi. Terreno Crescono senza problemi in qualsiasi terreno, anceh se prediligono terreni fertili, umidi e ben irrigati. Per ottenere fioriture prolungate e abbondanti bene lavorare in profondit il terreno, aggiungendo una buona quantit di concime organico o di fertilizzante a lenta cessione. Moltiplicazione Avviene per seme. La semina si fa in letto caldo in febbraio-marzo, oppure direttamente a dimora in aprile-maggio. I semi dovrebbero essere interrati ad interfile di 45 cm con una densit di circa 8-9 piante per metro quadrato e a 2 ,5 cm di profondit. I semi raccolti dai fiori dell'anno precedente non sempre producono piante con caratteristiche identiche a quelle della pianta madre. Parassiti e malattie Occasionalmente gli afidi si collocano al di sotto e all'interno delle infiorescenze.

Utilizzi
I semi di girasole vengono venduti come snack se tostati, specialmente in Cina, Stati Uniti ed Europa. Sono impiegati inoltre come mangime per uccelli e roditori. In cucina, possono essere utilizzati per insalate o se ne pu estrarre un olio meno salutare per l'apparato cardiocircolatorio rispetto a quello d'oliva. A tutt'oggi sono disponibili variet ad alto tenore di acido oleico che non si discostano troppo dalla composizione dell'olio di oliva. Se ne pu estrarre anche olio per motori, usato per produrre biodiesel, pi economico di dell'olio di oliva. I residui della spremitura sono impiegati come mangime per il bestiame. Recentemente sono state selezionate alcune variet di girasole con il capolino rivolto verso il basso. Queste variet sono meno ricercate dai giardinieri come piante ornamentali, bens preferite dai coltivatori in quanto riducono il danno provocato da uccelli e da alcune malattie delle piante. Esistono anche variet transgeniche di girasole, pi resistenti ad alcune malattie. I girasoli producono del lattice, oggetto di esperimenti volti a utilizzarli come fonti alternative di gomma ipoallergenica.

i-bei giardini
Negozio ebay gestito da Brasi74 http://stores.ebay.it/i-bei-giardini
2