Sei sulla pagina 1di 2

ZINNIA

Genere delle Asteraceae, origine America soprattutto dal Messico, comprende specie erbacee annuali o perenni, con numerosi ibridi orticoli dalle forme nane o giganti. Tra le specie coltivate si ricordano: Zinnia elegans originaria del Messico e America centrale, che si presenta come un largo cespuglio ramificato annuale, alto circa 90 cm, con foglie opposte ovali-rotondate, e fiori grandi in capolini solitari, con molti ibridi a portamento nano o gigante; Zinnia linearis con piccole corolle di colore gialloarancione brillante, con ricche fioriture estive; Zinnia haageana originaria del Messico, che ha dato origine a numerose cultivar, a forma nana o gigante, con fiori doppi di varie dimensioni e dai colori brillanti, nelle varie tonalit di giallo, rosa e rosso; Zinnia acerosa originari del Messico e del Sud-ovest degli USA, pianta perenne, alta fino a 60 cm, con fiori bianchi simili a margherite; Zinnia angustifolia originaria del Messico, pianta annuale alta fino a 45 cm, e con foglie lanceolate. Poich la zinnia non ha nulla di pomposo e anche perch cresce senza problemi, nel linguaggio dei fiori le hanno dato il significato di semplicit.

Descrizione
Le zinnie coltivate come fiori ornamentali sono specie ibride derivate da Z. elegans , la specie pi nota, con foglie ovate e capolini rossi che sbocciano in estate e prolungano la fioritura fino allautunno. Sono note cultivar a capolini doppi o stradoppi, di vari colori; varia anche la grandezza del capolino che nelle variet giganti pu avere un diametro di 10-12 centimetri, mentre in quelle nane si riduce a 3-4 centimetri. Queste piante costituiscono folti cespugli eretti, ramificati, con foglie ovali, verde scuro e grandi fiori solitari a forma di margherita, semplici e doppi. Le zinnie esistono di tutti i colori, tranne blu. Esistono variet bicolori e screziate. Le dimensioni del cespuglio variano a seconda della variet da 30 a 120 cm.

Coltivazione
Piante resistenti e rustiche richiedono esposizione soleggiata, clima mite, terreno soffice anche asciutto. Per prolungare la fioritura ricordarsi di togliere i fiori appassiti.

Terreno: crescono senza problemi in qualsiasi terreno da giardino, preferendo comunque i terreni sciolti, ben drenati e ricchi di materia organica. In vaso utilizzare un mix di terra, torba e poca sabbia o ghiaia piccola per drenaggio. Esposizione: necessitano di essere poste in pieno sole, anche se tollerano alcune ore di ombra al giorno; amano molto le estati calde, non tollerano assolutamente il freddo. Nello scegliere la posizione in cui porre a dimora le zinnie ricordarsi di scegliere un luogo ben ventilato, per evitare l'insorgere di funghi o muffe. Si consiglia di non scendere sotto gli 8-10. Annaffiature: non necessitano di grandi quantit d'acqua, resistendo bene anche a brevi periodi di siccit; annaffiare regolarmente, con modeste quantit d'acqua, aspettando che il terreno sia ben asciutto tra un'annaffiatura e l'altra. Fornire del concime per piante fiorite ogni 15-20 giorni sciolto nell'acqua delle annaffiature.

Moltiplicazione: avviene per seme, utilizzando alla fine dell'inverno i semi dell'anno precedente. Da febbraio ad aprile si seminano le zinnie mantenendo i semenzai in luogo protetto; le nuove piantine si pongono a dimora in aprile-maggio, facendo molta attenzione alle radici, che sono molto delicate. Le zinnie si possono seminare anche in piena terra in maggio. Parassiti e malattie: temono molto la Cocciniglia farinosa.

i-bei giardini
Negozio ebay gestito da Brasi74 http://stores.ebay.it/i-bei-giardini
2