Sei sulla pagina 1di 3

Il pandoro sfogliato delle sorelle Simili

Cominciamo questo nuovo anno in dolcezza; non so voi, ma io ne ho bisogno! certo, ci sono i primi, magnifici e generosi sorrisi del mio pupetto a donarmi tanta dolcezza ma devo mangiarne di zucchero per dimenticare che da oggi sono ufficialmente senza lavoro... ma di certo non sto qui a tediarmi e tediarvi con sprazzi di tristezza; io sono ottimista, nonostante tutto! Intanto gioisco con voi del fatto che si, ce l'ho fatta! nonostante il pupo famelico sono riuscita a preparare il pandoro! Il mio compagno proprio non mi capisce... dice che ci sono cos tanti pandori gi belli e pronti, chi me lo fa fare a starmene appresso a una ciotola di farina e lievito... ehh! voi, amiche, voi si che mi potete capire invece! il piacere che si prova accudendo un lievitato una sensazione unica e quando i nostri lievitati ci soddisfano si raggiunge l'estasi! Per questo pandoro mi sono affidata alle santissime sorelle Simili. In effetti non mi mai capitato di fallire con una delle loro ricette! ecco qui la ricetta direttamente dal libro Pane e Roba Dolce. Facciamo innanzitutto il lievitino (l'ievitazione un'ora) 15 g di lievito di birra (io ne ho usati 12,5) 60 g di acqua tiepida 50 g di farina di forza 1 cucchiaio di zucchero 1 tuorlo Sciogliamo il lievito in acqua tiepida, uniamo lo zucchero, il tuorlo e la farina e lavoriamo il composto fino a che non otteniamo un impasto ben amalgamato e liscio. Copriamo e facciamo lievitare fino al raddoppio, per circa un'ora. 1 Impasto (lievitazione 45 minuti-un'ora) 200 g farina di forza 3 g lievito di birra 25 g zucchero 30 g burro

2 cucchiai acqua 1 uovo Aggiungiamo al lievitino il lievito di birra sciolto nellacqua, lo zucchero, la farina e luovo, misceliamo e battiamo energicamente. Uniamo il burro a temperatura ambiente e amalgamiamo. Copriamo e lasciamo lievitare sino al raddoppio (circa 45 minuti-un'ora). 2 Impasto (prima lievitazione 1 ora-1 ora e mezza + riposo in frigo 30-40 mn + 45 mn un'ora per i riposi della sfogliatura + 8-12 ore facoltative per migliorare la struttura e il sapore del pandoro) 200 g farina di forza 100 g zucchero 2 uova 1 cucchiaino di sale 1 stecca di vaniglia (io ho usato l'estratto di vaniglia) 140g di burro a temperatura ambiente, per sfogliare All'impasto lievitato aggiungiamo le uova, lo zucchero, la farina, il sale, la vaniglia (prima 50 gr di farina poi un uovo alla volta seguito dallo zucchero, altri 50 gr circa di farina e infine il sale) e battere finch tutto sar amalgamato per 8-10 minuti. Schiacciamo limpasto, ripieghiamolo su se stesso, mettiamolo in una ciotola imburrata e copriamo. Facciamo lievitare 1 ora- 1 ora e mezza, fino al raddoppio, coperto. Passato questo tempo mettiamo la ciotola in frigorifero per circa 30-40 minuti. Rovesciamo la pasta sul tavolo, tiriamola con un matterello formando un quadrato, distribuiamo al centro il burro: le Simili parlano di burro a pezzetti, io prendo il panetto di burro e lo assottiglio tra due fogli di carta forno (o pellicola come mi ha insegnato Paoletta) mantenendo la forma rettangolare: ho l'impressione che cos si semplifica la sfogliatura. Portiamo i 4 angoli al centro dell'impasto e "impacchettiamo" lo strato di burro, spianiamo delicatamente in un rettangolo e pieghiamo in 3. Questa operazione va ripetuta tre volte con intervalli di 15-20 minuti e il riposo va fatto tenendo l'impasto in frigo.

A questo punto si pu lasciare l'impasto in frigo in un contenitore coperto da pellicola per 8-12 ore oppure si procede direttamente con la formatura. Il riposo in frigo per questo tipo di lievitati permette di avere un risultato migliore, per. Se procediamo direttamente, dopo l'ultimo riposo in frigo, ungiamoci le mani con il burro e formiamo una palla serrando sotto di essa i bordi e ruotandola sul tavolo. Se facciamo il riposo in frigo procediamo come sopra, ma prima riportiamo il nostro impasto a una temperatura di 18-20 (la otteniamo dopo un'ora circa che abbiamo tirato fuori il nostro impasto). Mettiamo la nostra palla in uno stampo da pandoro imburrato da 1 kg, mettendo la parte rotonda verso il fondo. Copriamo e lasciamo lievitare finch l'impasto non esce dal bordo. Questo tempo variabile: indicativamente occorreranno dalle 3 alle 8 ore. Cuociamo in forno preriscaldato a 170 per 15 minuti poi continuiamo la cottura a 160 per altri 10 minuti. Prima di togliere dal forno fare la prova stecchino. Se risulta umido copriamo con alluminio e prolunghiamo di qualche minuto la cottura. Una volta freddato, sformiamo e cospargiamo di zucchero a velo. A me piaciuto tantissimo e sono stata facilitata dall'impastatrice (che peraltro si rotta un paio di giorni dopo, sigh! spero me la riparino...) ma si pu tranquillamente impastare a mano.