Sei sulla pagina 1di 10

Rappresentazione delle saldature

TIPI DI GIUNTI SALDATI


(UNI 1307- 2a parte)
Si definisce giunto saldato la zona in cui avviene il collegamento dei pezzi mediante saldatura.
Le superfici minori dei pezzi, vicine e interessate alla saldatura, sono dette lembi o teste o bordi, quelle maggiori sono dette facce.
La posizione relativa dei pezzi da saldare definisce il tipo di giunto, la cui scelta viene fatta in base alle esigenze costruttive o alla funzionalit
complessiva dell'insieme saldato.
I principali tipi di giunti sono riportati nella fig. 2.1

Rappresentazione delle saldature


RAPPRESENTAZIONE SIMBOLICA DELLE SALDATURE
(UNI EN 22553)
La rappresentazione simbolica delle saldature nei disegni tecnici definita dalla tabella UNI EN 22553. Ad essa si fa riferimento in questa
trattazione, anche se possibile che nelle officine continuino a circolare disegni con indicazioni delle saldature secondo le vecchie norme.
La conoscenza della nuova normativa, pi dettagliata e completa, consente comunque l'interpretazione di tutte le vecchie designazioni.
La rappresentazione simbolica delle saldature comprende:
un segno grafico elementare
un segno grafico supplementare
una quotatura convenzionale
una serie di indicazioni complementari
Le indicazioni vengono espresse come rappresentato nella fig. 1:

Fig. 1

Rappresentazione delle saldature


Si pu notare che la rappresentazione molto ricca, anche se pu essere utilizzata in modo non completo. Con riferimento alla fig. 2 si analizzano
ora, le singole indicazioni.
1 Linea di freccia

Relazione tra linea di freccia e giunto. La linea di freccia una linea di richiamo con freccia terminale che serve a indicare il giunto su cui deve
essere eseguita la saldatura. Tra la linea di freccia e il giunto esiste una relazione che porta a identificare il lato freccia e il lato opposto alla linea di
freccia, o altro lato del giunto. Pertanto, la linea di freccia, indicando il giunto, pu essere posta in una posizione qualunque. Il modo con cui
verranno espresse le indicazioni preciser se la saldatura sar effettuata sul lato freccia o sul lato opposto.

Fig. 2 Relazione tra linea di freccia e giunto

Rappresentazione delle saldature


2a DOPPIA LINEA DI RIFERIMENTO
La doppia linea di riferimento costituita da una linea continua sottile che si congiunge con la linea di freccia e da una linea a tratti sottile 2b
Le due linee devono essere di preferenza tracciate parallelamente al bordo inferiore del disegno o, in alternativa, perpendicolarmente.
Per saldature simmetriche si usa la sola linea di riferimento continua. Le linee di riferimento, continua e a tratti, possono essere poste indifferentemente sotto o sopra.
3 SEGNI GRAFICI ELEMENTARI E SUPPLEMENTARI
Il segno grafico elementare, tracciato con linea continua grossa (tipo A UNI 3868), caratterizza ciascun tipo di saldatura, richiamando la forma della
sezione del cordone senza far riferimento al procedimento esecutivo adottato fig. 2. Questo segno grafico elementare pu essere completato con un
segno grafico supplementare, con il quale viene indicato il profilo esterno del cordone di saldatura: piano, convesso o concavo. L'assenza del segno
supplementare significa che il profilo esterno non necessita di essere precisato.
POSIZIONE DEI SEGNI GRAFICI
Il segno grafico della saldatura va posto sulla linea di riferimento continua, quando la saldatura va effettuata sul lato freccia fig. 3 e sulla linea di
riferimento a tratti, quando la saldatura viene effettuata sul lato opposto alla linea di freccia fig. 3

Rappresentazione delle saldature

Fig. 3 Posizione sul lato opposto della freccia

INDICAZIONI COMPLEMENTARI
Il simbolo usato per la rappresentazione schematica delle saldature nei disegni tecnici pu contenere altre indicazioni complementari, aventi lo
scopo di specificare ulteriori caratteristiche delle saldature stesse.
Un cerchio posto sull'intersezione tra linea di freccia e di riferimento indica che la saldatura deve essere eseguita in tutto il perimetro di un
particolare.
Una banderuola posta sull'intersezione tra linea di freccia e di riferimento indica che la saldatura da eseguire in opera o in cantiere.

Un simbolo numerico scritto entro una forcella posta all'estremit della linea di riferimento indica il procedimento di saldatura impiegato.
Una sigla posta all'estremit della linea di riferimento, dopo il simbolo numerico indicante il procedimento di saldatura (qualora tale simbolo sia
prescritto), indica il tipo di controllo non distruttivo richiesto.

Rappresentazione delle saldature


Le sigle da utilizzare sono le seguenti:
RX - Controllo radiografico
RF - Controllo mediante rivelazione di fughe
MT - Controllo magnetoscopico
UT - Controllo con ultrasuoni
PT - Controllo con liquidi penetranti
CI - Controllo con correnti indotte.
PREPARAZIONE DEI GIUNTI DI SALDATURA
(UNI 11001)
La tabella UNI 11001 presenta il codice di pratica per la preparazione dei lembi nella saldatura per fusione di strutture di acciaio. Questo codice
fornisce una guida per la scelta delle lavorazioni da effettuare sui bordi delle lamiere, con lo scopo di:
assicurare una buona penetrazione del bagno di fusione
facilitare l'operazione di saldatura per i vari procedimenti adottati
ottenere un corretto posiziona mento reciproco delle lamiere costituenti il giunto, anche dopo la saldaturaLe lavorazioni da effettuare sui bordi da
saldare sono:
la cianfrinatura: operazione di preparazione dei bordi da unire con superficie sagomata;
la smussatura: operazione di preparazione dei bordi da unire con superficie piana.

Con riferimento alle fig. 4 si possono dare le seguenti definizioni.

Rappresentazione delle saldature

Fig.4

Rappresentazione delle saldature


Segni
Segni grafici
grafici per
per identificare
identificare le
le saldature
saldature

Segni grafici per identificare le saldature

Rappresentazione delle saldature

Rappresentazione delle saldature

Segni grafici supplementari

Interessi correlati