Sei sulla pagina 1di 5

Le caratteristiche indeuropee delle lingue germaniche

Isoglosse indoeuropeo-germanico
1. Nel sistema fonetico: corrispondenze tra vocali e consonanti; in
particolare, nel sistema fonologico (fonemi), per le consonanti si
osserva il mantenimento delle serie occlusive, sebbene mutino il
modo di articolazione

Il sistema consonantico ricostruito per lIE (tre serie occlusive)

Sistema Vocalico Indoeuropeo (ricostruito)

Inoltre esistono:

2.
3.

Lapofonia: lat. toga tegere tectum , radice ie. *teg-; ingl. sing song
sang sung;
Nel sistema morfologico, la struttura flessiva sia per i nomi che per il
verbo: suffissi e desinenze aggiunti alla radice (lelemento della parola che
comunica il contenuto semantico essenziale della parola. Il sostantivo gm.
*geb dono (got. giba, ingl.a. giefu) formato dalla radice *geb- e il
suffisso (che corrisponde allie. - dei sostantivi femminili), che indica
a. femminile singolare (morfologia)
b. nominativo (sintassi)
Il verbo got. tiuhand conducono formato da una radice gm. *tiuh- (< ie.
*deuk- condurre, confrontabile con il lat. duc-) e da un tema suffissale
and (: ie. -nti), con gm. i/a tema del presente (< ie. */) e nd
desinenza di terza persona plurale del presente;
si pensi al latino ducunt conducono; tremonti forma arcaica per tremunt
tremano.
Il meccanismo (declinazione e coniugazione) indoeuropeo.

4. Il sistema pronominale: ie. *so, *sa *tod questo/questa: gm. *sa,


*so, *at, got. sa, so, ata; ingl.a. se, seo, t
5. Il lessico: numerali, nomi di parentela
6. I sistemi di derivazione e composizione: nomen agentis; unione di
due elementi in cui il primo specifica il secondo,
ingl. lord, ingl.a. hlaford (< *hlaf-weard il custode del pane);
window (da gm *wendaz vento < ie. *we-nt-o che soffia, e gm.
*augon occhio < ie. *okw vedere);
ted. Herzog duca, condottiero corrisponde a ingl.a. here-toga e
ata. heri-zogo (< gm. *harjaz esercito < ie. *korjos guerriero e
gm. *tiuh- < ie. *deuk- : lat. duco condurre)