Sei sulla pagina 1di 6

Formule di Riduzione

Siano [a, b] un intervallo chiuso e limitato e D un dominio nor-


male rispetto allasse x
D = {(x, y) [a, b] R : (x) y (x)} ,
dove , : [a, b] R sono continue e risulta (x) (x) .
Teorema (Formule di Riduzione). Sia f : D R
2
R
continua. Vale:
__
D
f dxdy =
_
b
a
_
_
(x)
(x)
f (x, y) dy
_
dx (1)
Dim. La funzione
x [a, b]
_
(x)
(x)
f (x, y) dy
`e continua, quindi tale funzione `e integrabile su [a, b] (per il teo-
rema di integrabilit` a delle funzioni continue). Quindi, possiamo
trovare k + 1 punti t.c.
a = x
0
< x
1
< ... < x
k
= b
e k + 1 funzioni continue

j
=
j
(x) t.c.
(x) =
0
(x)
1
(x) ...
k
(x) = (x)
in modo tale da avere i domini
D
ij
=
_
(x, y) R
2
: x
i1
x x
i
,
j1
(x) y
j
(x)
_
e t.c.
1
diam(D
ij
) < con > 0 ssato.
Per ladditivit` a dellintegrale rispetto a dx, si ha
_
b
a
_
_
(x)
(x)
f (x, y) dy
_
dx =
k

i=1
_
x
i
x
i1
_
_
(x)
(x)
f (x, y) dy
_
dx
(2)
Daltra parte per ladditivit` a rispetto a dy, si ha
_
(x)
(x)
f (x, y) dy =
k

j=1
_

j
(x)

j1
(x)
f (x, y) dy (3)
Dalle (2) e (3) si ricava:
_
b
a
_
_
(x)
(x)
f (x, y) dy
_
dx =
k

i=1
_
x
i
x
i1
_
k

j=1
_

j
(x)

j1
(x)
f (x, y) dy
_
dx
=
k

i,j=1
_
x
i
x
i1
_
_

j
(x)

j1
(x)
f (x, y) dy
_
dx
(4)
Poiche D
ij
`e un compatto, per il teorema di Weierstrass, esistono
m
ij
= min
D
ij
f e M
ij
= max
D
ij
f
e si ha
m
ij
f (x, y) M
ij
(x, y) D
ij
da cui integrando i tre membri si ha
_

j
(x)

j1
(x)
m
ij
dy
_

j
(x)

j1
(x)
f (x, y) dy
_

j
(x)

j1
(x)
M
ij
dy
m
ij
_

j
(x)

j1
(x)
dy
_

j
(x)

j1
(x)
f (x, y) dy M
ij
_

j
(x)

j1
(x)
dy
m
ij
(
j
(x)
j1
(x))
_

j
(x)

j1
(x)
f (x, y) dy M
ij
(
j
(x)
j1
(x)) .
2
Integrando ancora tutti i membri rispetto ad x in [x
i1
, x
i
] si
ha:
_
x
i
x
i1
m
ij
(
j
(x)
j1
(x)) dx
_
x
i
x
i1
_
_

j
(x)

j1
(x)
f (x, y) dy
_
dx

_
x
i
x
i1
M
ij
(
j
(x)
j1
(x)) dx
m
ij
_
x
i
x
i1
(
j
(x)
j1
(x)) dx
_
x
i
x
i1
_
_

j
(x)

j1
(x)
f (x, y) dy
_
dx
M
ij
_
x
i
x
i1
(
j
(x)
j1
(x)) dx
(5)
Ricordiamo che per denizione di area di D
ij
risulta
m(D
ij
) =
_
x
i
x
i1
(
j
(x)
j1
(x)) dx
per cui la (5) si riscrive come
m
ij
m(D
ij
)
_
x
i
x
i1
_
_

j
(x)

j1
(x)
f (x, y) dy
_
dx
M
ij
m(D
ij
) . (6)
Sommando i tre membri di per i, j = 1, .., k si ha
k

i,j=1
m
ij
m(D
ij
)
k

i,j=1
_
x
i
x
i1
_
_

j
(x)

j1
(x)
f (x, y) dy
_
dx

i,j=1
M
ij
m(D
ij
)
(7)
3
Ricordando la (4) si ha
k

i,j=1
m
ij
m(D
ij
)
_
b
a
_
_
(x)
(x)
f (x, y) dy
_
dx

i,j=1
M
ij
m(D
ij
) . (8)
Osserviamo che il primo membro della (8) `e una somma integrale
inferiore di f (relativa alla partizione D
ij
) e lultimo membro di
(8) `e una somma integrale superiore di f. Allora per denizione
di integrale doppio, si ha:
k

i,j=1
m
ij
m(D
ij
)
__
D
f (x, y) dxdy

i,j=1
M
ij
m(D
ij
) . (9)
Consideriamo la dierenza:

__
D
f (x, y) dxdy
_
b
a
_
_
(x)
(x)
f (x, y) dy
_
dx

per (8) e per (9)

i,j=1
M
ij
m(D
ij
)
k

i,j=1
m
ij
m(D
ij
)

i,j=1
(M
ij
m
ij
) m(D
ij
)

. (10)
Ricordando che f `e uniformemente continua, ssato > 0, in
corrispondenza > 0 : diam(D
ij
) < e, detti (x, y), (x

, y

)
D
ij
t.c. f (x, y) = M
ij
e f (x

, y

) = m
ij
, si ha che
4
|(x, y) (x

, y

)| diam(D
ij
) <
= |f (x, y) f (x

, y

)| = |M
ij
m
ij
| < .
Quindi la (10) diventa

__
D
f (x, y) dxdy
_
b
a
_
_
(x)
(x)
f (x, y) dy
_
dx

<
<
k

i,j=1
m(D
ij
) = m(D)
Per larbitrariet` a di si ha che
__
D
f (x, y) dxdy =
_
b
a
_
_
(x)
(x)
f (x, y) dy
_
dx.
Ovviamente si osserva che la precedente formula di riduzione
vale anche per i domini normali rispetto allasse y:
E = {(x, y) R [c, d] : (y) x (y)}
dove
, : [c, d] R, continue con (y) (y) .
Sia g : E R continua, allora vale:
__
E
g dxdy =
_
d
c
_
_
(y)
(y)
g (x, y) dx
_
dy (11)
5
Esempio. Sia D = [a, b] [c, d]
__
D
f dxdy =
_
b
a
__
d
c
f (x, y) dy
_
dx
=
_
d
c
__
b
a
f (x, y) dx
_
dy
Consideriamo f (x, y) = x
2
y
2
e D = {[0, 1] [0, 1]} , allora
f (x, y) `e integrabile perche `e continua in quanto `e un polinomio.
Il dominio dato `e normale sia rispetto a x sia rispetto a y. Allora
si ha:
__
D
f dxdy =
_
1
0
__
1
0
_
x
2
y
2
_
dy
_
dx =
_
1
0
_
x
2
y
y
3
3
_
1
0
dx
=
_
1
0
_
x
2

1
3
_
dx =
_
x
3
3

x
3
_
1
0
=
1
3

1
3
= 0
e
__
D
f dxdy =
_
1
0
__
1
0
_
x
2
y
2
_
dx
_
dy =
_
1
0
_
x
3
3
y
2
x
_
1
0
dy
=
_
1
0
_
1
3
y
2
_
dy =
_
y
3

y
3
3
_
1
0
=
1
3

1
3
= 0
Esempio. Sia D = {(x, y) [a, b] [a, b] : y x}, dominio nor-
male rispetto allasse x e allasse y. Si ha:
__
D
f (x, y) dxdy =
_
b
a
__
x
a
f (x, y) dy
_
dx =
_
b
a
__
b
y
f (x, y) dx
_
dy
Esempio. Sia D = {(x, y) : x
2
+ y
2
1, y 0}, dominio nor-
male rispetto allasse x e allasse y. Si ha:
__
D
f (x, y) dxdy =
_
1
1
_
_

1x
2
0
f (x, y) dy
_
dx
6