Sei sulla pagina 1di 1

Franco Candido

ISABELLA DI ROCAVECCHIA
La Croce e la Mezzaluna

Francesco Candido (Franco) nasce il 28 marzo del 1960 a Melendugno (Le). Si laurea in lingue e letterature straniere presso lo I.U.L.M. di Milano e insegna lingua inglese per lunghi anni in numerose scuole della Provincia di Varese. Appassionato lettore di romanzi italiani e stranieri alla sua prima esperienza come scrittore. E anche autore di poesie in vernacolo e di originali canzoni popolari e pizziche salentine

Talvolta, quando osservo il sole che riempie il cielo di quel rosso vivo acceso che arde le barche, il mare e i pescatori, che sinnalza man mano sulla linea blu dellorizzonte, allora mi vengono in mente i turchi e la loro violenza, Roca che non c pi e soprattutto te, Florio, innocente figlio di un sublime amore.

narrare la struggente storia della giovane Isabella Ladislao Tafuri, suo marito e conestabile di Roca allepoca dei fatti. Siamo agli albori del Rinascimento, negli anni cruciali in cui le grandi potenze marinare si contendono sanguinosamente le rotte del Mediterraneo ed i suoi porti per sviluppare i propri commerci: Venezia, Napoli e Istanbul - nellalternarsi di ambigue alleanze e di scontri frontali - trascinano nella lotta le propaggini dellItalia meridionale e le popolazioni locali; tra le pagine pi cruente di quel tempo, il martirio di Otranto e la distruzione di Roca ad opera dei Turchi. Su questo sfondo agitato si staglia la figura limpida e appassionata di Isabella di Rocavecchia, data in sposa ad un uomo insensibile e cinico, disposto a strumentalizzarla per avidit. Il gioco perverso di Ladislao si rivela per unarma a doppio taglio, perch la fanciulla si scopre donna tra le braccia del principe Elkamil, e il loro tragico amore - capace di resistere oltre la diversit etnica e religiosa e di affrontare lestremo sacrificio, in nome degli ideali - si trasforma in lezione di vera nobilt danimo. Cos nascono le leggende.

Franco Candido

ISABELLA DI ROCAVECCHIA

Euro 13,00
iva assolta dalleditore
ISBN 978-88-95861-87-6

LUPO EDITORE

9 788895 861876 www.lupoeditore.com

illustrazione: Alberto Giammaruco grafica copertina: Simone Miri