Sei sulla pagina 1di 92

Il Progetto “Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca - ILO2”

è un’ attività cofinanziata dall’Unione Europea a valere sul PO FESR 2007-2013, Asse I,
Linea di intervento 1.2, Azione 1.2.3 “Rete Regionale per il Trasferimento di Conoscenza”
Indice

Presentazione pg. 2

Planimetria pg. 4

Innovention pg. 6

InnovAbilia pg. 8

Land pg. 10

Imagination pg. 12

Anagrafica espositori pg. 15

Risultati attività ILO pg. 47

Reti dei laboratori pg. 67


Abbiamo voluto fare della Puglia un laboratorio di idee.
Vogliamo infatti colpire al cuore la crisi consentendo ai
Presentazione

cittadini e ai consumatori di partecipare attivamente al


processo di innovazione insieme al sistema di impresa
e della ricerca. Vogliamo connettere il sistema
regionale con le reti nazionali ed internazionali della
ricerca. Vogliamo promuovere una infrastruttura
tecnologica all’avanguardia.
E penso ai giovani ricercatori come vettori del
trasferimento di conoscenze tra il sistema della ricerca
e quello dell’industria. Questo significa procedere
sulla strada che valorizza i risultati della ricerca,
che sensibilizza alla cultura imprenditoriale anche
attraverso percorsi formativi mirati e competizioni tra
business plan.
In questo l’ARTI è maestra, con la sua Start Cup.
Dobbiamo rafforzarla, rafforzando la filiera della
conoscenza e interfacciandola con tutte le filiere
produttive. Sono sicuro che questo laboratorio
alla Fiera del Levante sarà visibile come una sfida
intrigante. Sarà la narrazione in prosa dei frutti dei
Distretti produttivi, che vanno dall’aerospazio alla
meccatronica e dei frutti dell’industria culturale e
della creatività, che qui in Puglia abbiamo lasciato
germogliare perché fosse possibile un grande ritorno
per l’economia locale.
Perché una Regione che non fa scappare i giovani
talenti e tramite l’immaginario riesce ad attirare nuovi
viaggiatori è una Regione che ha deciso di cambiare,
di dimostrare che è possibile fare altro rispetto al
passato. È una Regione che ha deciso di innovare e di
sperimentare. Per questo, il mio benvenuto al Festival
dell’Innovazione non è retorico. E’ un proponimento di
semina buona, di impegno per la curiosità, di tifo per
la capacità di rompere gli schemi e di far meglio.

Nichi Vendola
Presidente della Regione Puglia

2
Diffondere il significato e l’importanza dell’innovazione,
facilitare il dialogo tra scienza, conoscenza e società,
creare occasioni di contatto tra ricerca, creatività e
impresa, e, soprattutto, mostrare ai più giovani come
può essere possibile produrre futuro, anche in tempi
di crisi violenta: sono gli obiettivi principali del Festival
dell’Innovazione 2010, organizzato dall’ARTI su incarico
della Regione Puglia.
Per concepire la seconda edizione della manifestazione,
siamo partiti dalla certezza che il motore della crescita
e dello sviluppo territoriale è l’innovazione, un processo
sempre più aperto e internazionalizzato, integrato e
trasversale; un processo che ha luogo e si misura nei
mercati e nella società e che può rispondere alle grandi
domande del mondo di oggi: la sicurezza, il diritto
alla salute, allo studio e al lavoro per tutti, l’ambiente
sostenibile, la qualità della vita. Vi sono fattori precisi
che alimentano l’innovazione e azioni che la creano,
anche se non sempre se ne possono cogliere gli effetti
positivi al breve termine.
La Puglia è al centro del processo innovativo del Paese
con la sua ricca identità culturale: risorse umane, luoghi,
beni, nuove conoscenze, nuove imprese, nuovi settori
e attività creative stanno rendendo questa regione
un’avanguardia territoriale, dove il futuro accade.
Il Festival 2010 nasce, dunque, come l’occasione di
mostrare il reale, il possibile, l’immaginabile: non solo
in materia di politiche regionali e di opportunità offerte
alle nuove idee per emergere e farsi business, ma anche
e soprattutto in materia di partecipazione attiva di una
collettività in comunicazione con il mondo esterno.

Giuliana Trisorio Liuzzi


Presidente dell’ARTI, Agenzia Regionale
per la Tecnologia e l’Innovazione

3
PLANIMETRIA

4
5
Padiglione 11
Ingresso
espositori
INNOVENTION

6
Elenco espositori INNOVENTION
42 BARI ELECTRONIC SYSTEMS FOR TELECOMMUNICATIONS S.R.L. - SPIN OFF DEL
POLITECNICO DI BARI
24-25-26-27 BELLINO SRL - CONFINDUSTRIA BARI E B.A.T.
43 BIOCOMLAB S.R.L. - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO
43 BIOFORDRUG - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

Espositori
24-25-26-27 BOSCH,TECNOLOGIE E SISTEMI FRENANTI SPA - CONFINDUSTRIA BARI E B.A.T.
10 CENTRO LASER S.C.AR.L.
9 CETMA - CENTRO DI PROGETTAZIONE, DESIGN & TECNOLOGIE DEI MATERIALI
21 CEZANNE SOFTWARE S.P.A.
45 CONFAPI BARI E B.A.T.
24-25-26-27 CONFINDUSTRIA BARI E B.A.T.
23 CONFINDUSTRIA LECCE
37 CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE - CNR
17-18 CONSIGLIO REGIONALE DELLA PUGLIA
28-31 CONSORZIO IMPAT - CONSORZIO PER LA PROMOZIONE DI IMPRESE AD ALTA
TECNOLOGIA COSTITUITO DA ENEA, TECNOPOLIS E UNIVERSITÀ DI FERRARA
43 DATAQUALITY - RESEARCH AND COUNSELING FOR INNOVATION S.R.L. - SPIN OFF
DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO
1-2 DISTRETTO PRODUTTIVO AEROSPAZIALE PUGLIESE
5 DISTRETTO LOGISTICO PUGLIESE
3-4 DISTRETTO PRODUTTIVO DELL’INFORMATICA
42 EBIS SRL - SPIN OFF DEL POLITECNICO DI BARI
8 ENCOSYS SRL
38 ENEA
44 EXPRIVIA SPA
24-25-26-27 FLUIDOTECNICA SANSEVERINO S.R.L. - CONFINDUSTRIA BARI E B.A.T.
41 GREEN CHEMLAB - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEL SALENTO
40 INNOVA PUGLIA S.P.A.
32-33 ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE - INFN
24-25-26-27 ITEL TELECOMUNICAZIONI SRL - CONFINDUSTRIA BARI E B.A.T.
34 KLAUS SRL
7 LINKEM S. P. A.
24-25-26-27 MASMEC SPA - CONFINDUSTRIA BARI E B.A.T.
43 OSEL CONSULTING SRL - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO
24-25-26-27 OSRAM SPA - CONFINDUSTRIA BARI E B.A.T.
24-25-26-27 PLANETEK ITALIA S.R.L. - CONFINDUSTRIA BARI E B.A.T.
22 PLASMATREAT ITALIA SRL
42 POLITECNICO DI BARI
40 PUGLIA SVILUPPO SPA
40 REGIONE PUGLIA
20 SECURITY ARCHITECT SRL
41 SILVERTECH S.R.L. SPIN OFF DELL’ UNIVERSITÀ DEL SALENTO
24-25-26-27 SINTESI SPA - ADVANCED IN MECHATRONICS - CONFINDUSTRIA BARI E B.A.T.
24-25-26-27 SMOOV ASRV SRL - CONFINDUSTRIA BARI E B.A.T.
19 SPACE SOFTWARE ITALIA S.P.A.
23 SUD SEGNAL SRL TRAFFIC SYSTEM
43 SYNCHIMIA SRL - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO
29-30 TECNOPOLIS PARCO SCIENTIFICO E TECNOLOGICO
6 TRAMINOX HO. RE.CA. DI GIANDONATO DISANTO
41 TYPEONE S.R.L. - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEL SALENTO
43 UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO
39 UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI FOGGIA
41 UNIVERSITA’ DEL SALENTO
7
Padiglione 11

Ingresso
INNOVABILIA

espositori

8
Elenco espositori INNOVABILIA
36 ABILITY PLUS SNC
11 ASSOCIAZIONE ITALIANA AMBIENT ASSISTED LIVING (AITAAL)
15 CERCAT CENTRO PER L’ESPOSIZIONE, LA RICERCA E LA CONSULENZA SUGLI AUSILI TECNICI
14 ESCOOP - EUROPEAN SOCIAL COOPERATIVE - COOPERATIVA SOCIALE EUROPEA - SCE
12 LG ASSISTIVE TECHNOLOGIES

Espositori
35 REGIONE PUGLIA - ASSESSORATO AL WELFARE
13 SR LABS SRL

9
Padiglione 9
LAND

10
Elenco espositori LAND
35 AQUAPOL SUD-EST SRL
11 ARES - AGENZIA REGIONALE SANITARIA
7 ARPA PUGLIA
5-6 ARTI - AGENZIA REGIONALE PER LA TECNOLOGIA E L’INNOVAZIONE
36 ASECO SPA - SOCIETÀ CONTROLLATA DA AQP SPA

Espositori
29 BIO2-XYGEN SRL - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA
19 BIODIVERSITY POINT
28 BIOTOXEN - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEL SALENTO
17-18 CARSO (CENTRO ADDESTRAMENTO RICERCA SCIENTIFICA ONCOLOGICA)
10 CE.R.T.A. SOC. CONS. ARL
24-25 CETMA - CENTRO DI PROGETTAZIONE, DESIGN & TECNOLOGIE DEI MATERIALI
32 CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE - CNR
37 CRA - CONSIGLIO PER LA RICERCA E LA SPERIMENTAZIONE IN AGRICOLTURA
8-9 D.A.RE. SOC. CONS. ARL
26-27 DISTRETTO PRODUTTIVO AMBIENTE E RIUTILIZZO
15-16 ENTE OSPEDALIERO SPECIALIZZATO IN GASTROENTEROLOGIA “SAVERIO DE
BELLIS” - ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO
30 ENVIRONMENTAL SURVEYS S.R.L. - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI
BARI ALDO MORO
30 FOR.REST.MED. SRL - DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLE PRODUZIONI VEGETALI
- SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO
30 GEO PROSYS S.R.L. - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO
31 INNOVA PUGLIA S.P.A.
22-23 ISBEM - ISTITUTO SCIENTIFICO BIOMEDICO EURO MEDITERRANEO
12 ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO OSPEDALE “CASA
SOLLIEVO DELLA SOFFERENZA”
13-14 ISTITUTO TUMORI IRCCS “GIOVANNI PAOLO II”
28 LANDPLANNING S.R.L. - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEL SALENTO
2 LENVIROS SRL
28 NITENS S.R.L. - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEL SALENTO
4 PNEOIL GROUP SPA
3 POI ENERGIA - AUTORITA’ DI GESTIONE REGIONE PUGLIA AREA PROGRAMMAZIONE
E FINANZA - SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E POLITICHE DEI FONDI STRUTTURALI
33 POLITECNICO DI BARI
30 PROGESIT SRL - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO
31 REGIONE PUGLIA
33 RENEW ENERGY SRL - SPIN OFF DEL POLITECNICO DI BARI
32 SAFE WHEAT S.R.L. - SPIN OFF DEL CNR
1 SUD SEGNAL SRL TRAFFIC SYSTEM
33 T&A TECNOLOGIA E AMBIENTE SRL - SPIN OFF DEL POLITECNICO DI BARI
28 TECNOSEA SRL TECNOLOGIE E SERVIZI DI ECCELLENZA IN ACQUACOLTURA -
SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEL SALENTO
20-21 UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA PUGLIA - DIREZIONE GENERALE
30 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO
29 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA
28 UNIVERSITÀ DEL SALENTO
34 UNIVERSITÀ LUM JEAN MONNET

11
Padiglione 7
IMAGINATION

12
Elenco espositori IMAGINATION
14 AL.T.A.I.R. S.R.L. - ALTA TECNOLOGIA IN ARCHEOLOGIA PER L’INNOVAZIONE E LA
RICERCA - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO
12 ARCHEOLOGICA S.R.L. - SERVIZI E PROGETTI PER I BENI CULTURALI - SPIN OFF
DELL’UNIVERSITÀ DI FOGGIA
14 ARCOGEM S.R.L. - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

Espositori
7 CITTADELLA MEDITERRANEA DELLA SCIENZA
3 CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE - CNR
9 CRACC SRL - CONSERVAZIONE E RICERCA ARTI E CULTURE CONTEMPORANEE -
SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEL SALENTO
1 CREATIVITÀ DIGITALE - AI² SRL - APPLICAZIONI DI INGEGNERIA ED INFORMATICA
14 DABIMUS SRL - DIGITALIZZAZIONE DI ARCHIVI, BIBLIOTECHE E MUSEI - SPIN OFF
DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO
9 ESPÉRO S.R.L. - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEL SALENTO
14 EXITEAM S.R.L. - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO
2 HGV ADVERTISING SRL
4 IPRES -ISTITUTO PUGLIESE DI RICERCHE ECONOMICHE E SOCIALI
5 MEDIA PARTNER
13 OFFICINE DELL’IMPRESA - REGIONE PUGLIA
6 PERCORSI GENIALI
10 POLITECNICO DI BARI
11 REGIONE PUGLIA
14 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO
12 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA
9 UNIVERSITÀ DEL SALENTO
8 UNIVERSITÀ LUM JEAN MONNET

13
Elenco alfabetico
degli espositori

15
Elenco alfabetico degli espositori
ABILITY PLUS SNC

Anagrafica

Indirizzo: Via Don Luigi Sturzo 55 - 70125 Bari


Tel. 080 9486620 Fax 080 9692092
info@abilityplus.it
www.abilityplus.it
Settore: Innovabilia

Realizza installazione sistemi guida e allestimenti di veicoli per la mobilità e il trasporto dei
disabili. Presenta: guida in carrozzina, acceleratori, freni, frizioni, minivolanti, joystick per il
movimento del volante, joystick per il movimento del veicolo, carrozzine, sollevatori, scivoli,
rampe, sedili girevoli.

AGENZIA REGIONALE SANITARIA ARES

Via Caduti di tutte le guerre 15 - 70126 Bari


Tel. 080 5403483 Fax 080 5403411
dirgen@arespuglia.it
www.arespuglia.it
Settore: Land

Azienda Strumentale della Regione Puglia con compiti di sviluppo tecnico-operativo per la
programmazione sanitaria regionale, per il controllo di gestione e conseguente monitoraggio
dell’equilibrio economico del Servizio Sanitario Regionale per la valutazione comparativa dei
costi e della qualità dei servizi sanitari. Presenta: Portale della salute Edotto, NSISR (Nuovo
Sistema Informativo Sanitario C61Regionale), RMMG (Medici Medicina Generale in Rete) per
il SIST ( Sistema Informativo Sanitario Territoriale), La Rivoluzione degli Integrali Buoni, Dieta
Mediterranea a basso carico glicemico.

AL.T.A.I.R. S.R.L. - ALTA TECNOLOGIA IN ARCHEOLOGIA PER L’ INNOVAZIONE E LA RICERCA,


SPIN OFF DELL’ UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

SEDE LEGALE: Viale Caduti di Nassiriya 39 - 70126 - Bari


SEDE OPERATIVA: via G. Petroni 15/F - Bari
Tel. 080 5576371 Fax 080 5662904
comunicazione@altairsrl.net
www.altairsrl.net
Settore: Imagination

La società, spin off dell’ Università degli Studi di Bari, ha come obiettivo l’applicazione dei più
aggiornati metodi di ricerca archeologica e delle più riconosciute tecniche di comunicazione
finalizzate alla valorizzazione, alla fruizione e alla didattica del patrimonio culturale.

16
AQUAPOL SUD-EST SRL

Via E. Fermi 20 - 71033 Casalnuovo Monterotaro (FG)


Tel. 0881 558175 Fax 0881 558175

Anagrafica
baribrindisi@aquapolitalia.it
www.aquapolitalia.it
Settore: Land

Prosciugamento naturale e definitivo di muri soggetti a umidità da risalita capillare.


ARCHEOLOGICA S.R.L. - SERVIZI E PROGETTI PER I BENI CULTURALI

Sede Legale ed Operativa: Largo Civitella 1 - 71121 - Foggia


Tel: 0881 750334 Fax 0881 750338
info@archeologicasrl.com
www.archeologicasrl.com
Settore: Imagination

La società, spin off dell’Università degli Studi di Foggia, si occupa di servizi e progetti per i beni
culturali, ed in particolare: archeologia preventiva, scavi archeologici, redazione di valutazione
del rischio archeologico, archeologia subacquea, didattica dei beni culturali, comunicazione e
valorizzazione dei beni culturali, progettazione di percorsi museali, supporto alla gestione di
beni culturali, fotografia aerea.
ARCOGEM S.R.L. - SPIN OFF DELL’ UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

Dipartimento Geomineralogico Università di Bari - Campus - Via E. Orabona 4 - 70125 Bari
Tel. 080 5442585 Fax 080 5442585
info@arcogem.it
Settore: Imagination

La società si occupa di analisi, caratterizzazione e certificazione dei materiali ornamentali e


preziosi (gemme, metalli, smalti, materiali lapidei), fornendo consulenza ad operatori del
settore. Altre principali attività sono: studio ed analisi dei beni culturali; organizzazione di corsi
di formazione professionale, attività di studio e ricerca; pubblicazioni di materiale didattico,
cataloghi; organizzazione di mostre e convegni.
ARPA PUGLIA

Corso Trieste 27 - 70126 Bari
Tel: 080 5460350
info@arpa.puglia.it
www.arpa.puglia.it
Settore: Land

L’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Puglia svolge attività tecnico-scientifiche
in materia di protezione e prevenzione ambientale e produce dati di monitoraggio delle diverse
matrici ambientali, rapporti di attività, pareri, attività di documentazione, comunicazione ed
educazione ambientale.

17
ARTI - AGENZIA REGIONALE PER LA TECNOLOGIA E L’INNOVAZIONE

S.P. per Casamassima km 3 - 70010 - Valenzano (BA)


Tel. 080 4670576 Fax 080 4670633
info@arti.puglia.it
Anagrafica

www.arti.puglia.it
Settore: Land

Ente strumentale della Regione, si occupa di potenziamento del ruolo della ricerca e
dell’innovazione – necessario alla crescita economica e alla coesione sociale – , di promozione
e soddisfacimento della domanda di innovazione delle imprese e dei sistemi produttivi locali,
oltre che di riqualificazione del capitale umano.

ASECO SPA - SOCIETA’ CONTROLLATA DA AQP SPA

Contrada Lama di Pozzo s.n. - 74025 Marina di Ginosa (TA)


Tel. 099 8279924 Fax 099 8279991
aseco.cantiere@libero.it
www.asecospa.com
Settore: Land

Ha l’obiettivo di tutelare e migliorare la qualità dell’ambiente. ASECO eccelle nella produzione


di fertilizzanti eco-compatibili e naturali. Nel pieno rispetto delle normative vigenti, fornisce
prodotti e servizi innovativi, come l’ammendante compostato misto e il substrato di coltivazione
misto per l’agricoltura.

ASSOCIAZIONE ITALIANA AMBIENT ASSISTED LIVING (AITAAL)

Via Monteroni - 73100 Lecce


Tel. 0832 422500 Fax 0832 422552
Settore: Innovabilia

L’associazione si propone di: contribuire allo sviluppo delle politiche e degli indirizzi strategici
nel settore dell’Ambient Assisted Living a livello regionale e nazionale in costante coordinamento
con gli indirizzi e gli orientamenti europei; diffondere in Italia la conoscenza e l’utilizzo delle
tecnologie innovative di supporto agli ambienti di vita, con particolare riguardo alle esigenze
delle persone anziane e/o con diverse forme di fragilità; considerare, a tali fini, tutti gli aspetti
scientifici, tecnologici, culturali e sociali, in un contesto interdisciplinare. Presenta prototipi di
dispositivi per il monitoraggio di eventi di pericolosità in ambienti domestici.

18
BARI ELECTRONIC SYSTEMS FOR TELECOMMUNICATIONS S.R.L.
SPIN OFF DEL POLITECNICO DI BARI

c/o Laboratorio di Elettronica delle Telecomunicazioni, Dipartimento di Elettrotecnica ed

Anagrafica
Elettronica Politecnico di Bari - via E. Orabona, 4 70125 Bari
Tel. 347 9755640 Fax 080 5963854
info@bestengineering.it
www.bestengineering.it
Settore: Innovention

La società, spin off del Politecnico di Bari e partecipata da Confcooperative Puglia, realizza
sistemi elettronici ad alto contenuto tecnologico per la logistica di filiera (prodotto, magazzino),
sensoristica ambientale, bio-medicale, sociale, agroalimentare, controllo accessi e
movimentazione, con intelligenza embedded, connessione wireless, operanti a radiofrequenza
(HF, microonde e onde millimetriche).

BELLINO SRL - CONFINDUSTRIA BARI E B.A.T.

S.P. BARI - MODUGNO km 1,5 - 70026 Modugno (BA)


Tel. 080 5367063 Fax 080 5309952
tina.luciano@bellinosrl.com
Settore: Innovention

Progetta, produce ed assembla valvole di regolazione e attrezzature per la perforazione verticale


del sottosuolo per la geognostica e per la ricerca ed estrazione di fluidi sotterranei (acqua, gas,
petrolio).

BIO2-XYGEN SRL - SPIN OFF DELL’ UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA

Sede legale: Via Gramsci 89/91 - 71122 Foggia


Sede operativa: S.P. 115 km 8.3 - 71036 Lucera (FG)
Tel. 0881 587105 Fax 0881 587123
direzione@bonassisa.it
Settore: Land

La mission dell’azienda risiede nell’estrazione di sostanze nutraceutiche e molecole bioattive


da scarti della lavorazione agricola e da matrici micro e macro algari, attraverso tecnologie a
basso impatto ambientale, per l’applicazione in campo farmaceutico e/o para-farmaceutico.

19
BIOCOMLAB S.R.L. - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

c/o Dipartimento di Protezione delle Piante e Microbiologia Applicata


Università degli Studi di Bari - 70125 Bari
Tel. 080 5442949 Fax 080 5442911
Anagrafica

rdicagno@agr.uniba.it
Settore: Innovention

La società spin off accademica svolge attività di sperimentazione e valorizzazione di risultati


della ricerca in campo alimentare, farmaceutico, salutistico e cosmetico.

BIODIVERSITY POINT - LIFEWATCH ITALIA



Uno spazio rivolto ai giovanissimi per la promozione della cultura ecologica e della conoscenza
e tutela della biodiversità. Presso il Biodiversity Point le scuole potranno partecipare ad una
gara dedicata di EcoLogicaCup sulla biodiversità. E’ realizzato da IBBE CNR, Università del
Salento e Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari.

BIOFORDRUG - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO



Università degli Studi di Bari - via Orabona 4 - 70100 Bari
Tel. 080 5442727 Fax 080 5442231
colabufo@farmchim.uniba.it
Settore: Innovention

La società sviluppa radiotraccianti PET per la diagnosi precoce del morbo di Alzheimer.
I radiotraccianti ad oggi sviluppati in collaborazione con l’Istituto di medicina nucleare di
Groningen, in Olanda, hanno superato la fase preclinica e si avviano alla fase finale della
sperimentazione clinica su pazienti malati di Alzheimer.

BIOTOXEN - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEL SALENTO

c/o Lab. di Fisiologia Generale e Ambientale


Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche e Ambientali, Università del Salento
via per Monteroni - 73100 Lecce
Tel: 0832 298668 Fax 0832 298902
info@biotoxen.it
www.biotoxen.it
Settore: Land

La società spin off intende fornire servizi e prodotti innovativi nell’ambito delle analisi ambientali
ed, in particolare, delle analisi ecotossicologiche di acque, suoli, sedimenti e reflui. Uno dei
principali punti di forza dello spin off è rappresentato dal brevetto “Metodo per la valutazione
enzimatica della tossicità di matrici acquose ambientali”, nuovo strumento di screening
ambientale rapido, sensibile e a basso costo.

20
BOSCH,TECNOLOGIE E SISTEMI FRENANTI SPA - CONFINDUSTRIA BARI E B.A.T.

Via Degli Oleandri 8/10 - 70026 Modugno (BA)


Tel. 080 587111 Fax 080 5879200

Anagrafica
tommaso.calvelli@it.bosch.com
Settore: Innovention

Produzione di componenti per autoveicoli: pompe ad alta pressione per sistemi common rail e
sistemi frenanti.

CARSO (CENTRO ADDESTRAMENTO RICERCA SCIENTIFICA ONCOLOGICA)

Strada Provinciale Valenzano - Casamassima Km 3.00 -70100 Valenzano (BA)


Tel. 080 4602121 Fax 080 4602121
carso@uniba.it
Settore: Land

Il Consorzio ha come obiettivo principale la ricerca scientifica e la formazione giovanile in


campo biomolecolare ed oncologico. Si propone, inoltre, di diffondere i risultati tecnologici
ottenuti in collaborazione con i partners scientifici.

CE.R.T.A. SOC. CONS. ARL

SEDE LEGALE: c/o UNIVERSITA’ DI FOGGIA - via A. Gramsci 89/91 - 71121 Foggia
SEDE AMMINISTRATIVA: via Torelli 4 - 71100 Foggia
Tel. 0881 580450 Fax 0881 580117
info@certa.it
Settore: Land

Il Centro Regionale per le Tecnologie Agroalimentari fornisce competenze, conoscenze e


risorse utili alla soluzione di problemi aziendali nel settore dell’agrofood. Fornisce i seguenti
servizi: informazioni scientifico-tecnologiche, sulla normativa tecnica nazionale ed europea, sui
programmi comunitari, nazionali e regionali di sviluppo tecnologico e innovazione, trasferimento
tecnologico, istituzione di borse di formazione ad alta specializzazione.

CENTRO LASER S.C.AR.L.

S.P. per Casamassima km 3 - 70010 Valenzano (BA)


Tel. 080 4674314 Fax 080 4674457
segreteria@centrolaser.it
Settore: Innovention

La società consortile svolge attività di ricerca indirizzata allo sviluppo di applicazioni industriali
e scientifiche della tecnologia laser e tecnologie innovative correlate, nonché alla diffusione ed
al trasferimento delle conoscenze e dei risultati.

21
CERCAT CENTRO PER L’ESPOSIZIONE, LA RICERCA E LA CONSULENZA
SUGLI AUSILI TECNICI

Sede operativa: Centro di Quartiere, via Urbe angolo via La Spezia - 71042 Cerignola (FG)
Tel. 393 9601483 - 348 4060741 Fax 080 4731966
Anagrafica

info@cercat.it
www.cercat.it
Settore: Innovabilia

È un centro di esposizione permanente e collaudo di ausili per persone con ridotta autonomia
ed un Centro di Ricerca, formazione, informazione e diffusione relative a soluzioni abitative,
tecnologiche e di mobilità volte al miglioramento della qualità della vita delle stesse.

CETMA - CENTRO DI PROGETTAZIONE, DESIGN & TECNOLOGIE DEI MATERIALI

Sede legale ed operativa: S.S. 7 Appia km 706.030, c/o Cittadella della Ricerca - 73100 Brindisi
Tel. 0831 449111 Fax 0831 449317
direzione@cetma.it
www.cetma.it
Settori: Land-Innovention

È un organismo di ricerca in forma di consorzio fra enti pubblici di ricerca (ENEA ed Università
del Salento) ed aziende private (D’ Appollonia SpA, Infobyte SpA, Telcom SpA, Cemit Srl, Igeam
Srl). Conduce attività di ricerca applicata e sviluppo sperimentale accrescendo ed integrando
discipline pervasive ed abilitanti quali l’Ingegneria dei materiali, l’Ingegneria informatica ed il
disegno industriale.

CEZANNE SOFTWARE S.P.A.

via G. Amendola 172/C - 70126 Bari


Tel. 080 5498411 Fax 080 5498430
info@cezannesw.com
www.cezannesw.com/it
Settore: Innovention

Progettazione, sviluppo e commercializzazione di soluzioni software per la gestione strategica


delle risorse umane. Presenta progetti di ricerca finalizzati a sperimentare nuovi approcci e
paradigmi nell’ambito della gestione delle risorse umane che possano consentire una migliore
comprensione delle dinamiche del capitale umano all’interno dell’ organizzazione e del suo
impatto sulle performance aziendali.

22
CITTADELLA MEDITERRANEA DELLA SCIENZA

Viale Accolti Gil 2 - 70123 Bari


Tel. 080 5348482 - 368 982310 Fax 080 5348482

Anagrafica
cittadella.scienza@alice.it
www.cittadellamediterraneascienza.it
Settore: Imagination

Promuove e favorisce la diffusione della cultura tecnico-scientifica, intesa come cultura delle
scienze matematiche, fisiche e naturali, come cultura delle tecnologie da esse derivate sul
territorio pugliese, del meridione d’Italia e attraverso la CUM, in tutti i paesi in via di sviluppo
che si affacciano sul Mediterraneo, promuovendone contestualmente lo sviluppo socio-economico.
Contribuisce alla tutela ed alla valorizzazione del patrimonio tecnico-scientifico di interesse
storico (pubblico e/o privato) esistente sul territorio pugliese per permetterne un’efficace
fruizione in particolare da parte dei giovani.

CONFINDUSTRIA BARI E B.A.T.

via Amendola 172/5 - 70126 Bari


UFF. DELEGAZIONE PROVINCIA B.A.T. - via Misericordia 34 - 70051 Barletta
UFF. DI TIRANA - PIAZZA SKENDERBEJ - Palazzo della Cultura
Tel. 080 5467711 Fax 080 5467788
info@confindustria.babt.it
www.confindustria.babt.it
Settore: Innovention

Organizzazione imprenditoriale.

CONFINDUSTRIA LECCE

via Fornari 12 - 73100 Lecce


Tel. 0832 316061 Fax 0832 397402
ies@confindustrialecce.it
Settore: Innovention

Si occupa di terziario avanzato e servizi innovativi di information technology, impianti ed


energia, design sostenibile, aerospazio, metalmeccanica e termoelettrica, ICT. Presenta
sistema di intrattenimento multimediale per strutture sanitarie; Beefly, il gestore documentale
touch screen; complementi d’arredo; velivoli ultraleggeri avanzati; servizi innovativi; sistemi di
pubblica illuminazione a led.

23
CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE - CNR

Piazzale Aldo Moro n. 7 - 00185 ROMA


Tel. 06 49931 Fax 06 4461954
cnr@pec.cnr.it
Anagrafica

Settori: Land, Innovention, Imagination

È il più grande Ente pubblico nazionale ed ha il compito di svolgere, promuovere, diffondere,


trasferire e valorizzare attività di ricerca nei principali settori di sviluppo delle conoscenze e
delle loro applicazioni per lo sviluppo scientifico, tecnologico, economico e sociale del Paese.
È presente in Puglia con una Rete Scientifica organizzata, tra le varie Province, in 6 Istituti
Sede e 21 articolazioni territoriali di altri Istituti con un elevato coinvolgimento nelle politiche
regionali dirette alla ricerca.

CONSIGLIO REGIONALE DELLA PUGLIA

Via Capruzzi 204 - 70124 Bari


Tel. 080 5560067 Fax 080 5402416
presidente@consiglio.puglia.it
www.consiglio.puglia.it
Settore: Innovention

Il Consiglio Regionale rappresenta la Comunità pugliese, esercita la potestà legislativa e svolge


la funzione di indirizzo e di controllo dell’attività della Giunta regionale.

CONSORZIO IMPAT - CONSORZIO PER LA PROMOZIONE DI IMPRESE AD ALTA TECNOLOGIA


COSTITUITO DA ENEA, TECNOPOLIS E UNIVERSITA’ DI FERRARA

Sede Legale: Roma


Sedi operative: Bologna e Bari
Sede di Bari: strada prov. per Casamassima km 3 - 70010 - Valenzano (BA)
Tel. 080 4670663 Fax 080 4670383
info@consorzioimpat.it
www.consorzioimpat.it
Settore: Innovention

IMPAT è un consorzio per la promozione di imprese ad alta tecnologia, costituito da ENEA,


Tecnopolis ed Università di Ferrara. Svolge attività di valorizzazione dei risultati di ricerca,
stimolo alla nascita di imprese ad alta tecnologia, costituzione di network di imprese, enti di
ricerca ed organizzazioni finanziarie.
Nello stand sono ospitate: BIOFORDRUG, DABIMUS, DREAMSLAIR, EBIS, ESKILL, LABSI, M3S,
NEW FLEBOLOGY, STER, PHARMATRACKING, IDEALS.

24
CRA - CONSIGLIO PER LA RICERCA E LA SPERIMENTAZIONE IN AGRICOLTURA

Sede legale: via Nazionale, 82 - 00184 Roma


Sede operativa: CRA-CER, S.S. 16 Km 675 - 71122 Foggia

Anagrafica
Tel. 0881 742972 Fax 0881 713150
cer@entecra.it
www.entecra.it
Settore: Land

Il Consiglio per la Ricerca e la sperimentazione in Agricoltura (CRA) è un Ente nazionale


di ricerca e sperimentazione con competenza scientifica generale nel settore agricolo,
agroindustriale, ittico e forestale.

CRACC SRL - CONSERVAZIONE E RICERCA ARTI E CULTURE CONTEMPORANEE


SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEL SALENTO

Dipartimento dei Beni delle Arti e della Storia - Università del Salento, Viale S. Nicola ex Monas-
tero degli Olivetani 73100 - Lecce; Edificio “Principe Umberto”, via di Ussano 73100 - Lecce
Tel. 0832 293612 - 3647 6777 Fax 0832 244868
craccsrl@alice.it
Settore: Imagination

Svolge attività di progettazione, ricerca, gestione di eventi cuturali su arti contemporaee, ma


anche studio, archiviazione e conservazione dei Beni Culturali. Si occupa inoltre di organizzazione,
conduzione spazi espositivi e centri di documentazione, nonchè di attività di formazione per
operatori di eventi per la valorizzazione e promozione culturale. Produce servizi editoriali e
didattico-creativi.

CREATIVITÀ DIGITALE - AI² SRL - APPLICAZIONI DI INGEGNERIA ED INFORMATICA

via Gaetano Devitofrancesco 2 N/5 -70124 Bari


Tel. 080 5562956 - 080 5474553
santacesaria@creativitadigitale.it
www.creativitadigitale.it
Settore: Imagination

Si occupa di comunicazione digitale per l’Edutainment, la Cross-Medialità e il Digital Signage.


Produce contenuti digitali basati sull’integrazione degli aspetti ludici/di intrattenimento con
quelli educativi/formativi: film di animazione in computer grafica, clip video in CG e FotoMovie
3DNoGlasses (autostereoscopia), poster 3D lenticolari, percorsi multimediali per i beni culturali
e la promozione turistica. Fornisce Digital Signage per allestimenti museali, mostre, foyer di
cinema/teatri, aeroporti, stazioni.

25
D.A.RE. SOC. CONS. ARL

SEDE LEGALE: c/o Università degli Studi di Foggia - via A. Gramsci 89/91 - 71121 Foggia;
SEDE AMMINISTRATIVA: via Torelli 4 - 71100 Foggia
Tel. 0881 580450
Anagrafica

s.cassia@darepuglia.it - info@darepuglia.it
Settore: Land

Il Distretto Agroalimentare Regionale è l’interfaccia per il trasferimento tecnologico del sistema


della ricerca pugliese verso il sistema agroalimentare e fornisce servizi di consulenza ai fini
della promozione delle relazioni tra ricerca e impresa operanti nel campo delle biotecnologie.

DABIMUS SRL - DIGITALIZZAZIONE DI ARCHIVI, BIBLIOTECHE E MUSEI


SPIN OFF DELL’ UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

Sede legale e operativa: via Quintino Sella, 268 - 70123 Bari


Tel. 080 5714715 - 346 820291 - 333 4634170 Fax 080 5714717
info@dabimus.com
www.dabimus.com
Settore: Imagination

L’ azienda opera nel settore delle ICT altamente innovative specifiche per le diverse tipologie
di beni culturali, con un know-how professionale elevato nella progettazione, realizzazione,
gestione e sviluppo di banche dati digitali e di OCR (sistemi di riconoscimento ottico dei caratteri)
avanzati, multimediale 2D e 3D, restauro virtuale, valorizzazione e promozione turistica del
patrimonio culturale.

DATAQUALITY - RESEARCH AND COUNSELING FOR INNOVATION S.R.L.


SPIN OFF DELL’ UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

via Camillo Rosalba 53 - 70124 Bari


Tel. 080 5049209
info@pec.dataqualityspinoff.it
Settore: Innovention

Offre servizi di consulenza, formazione e sviluppo a sostegno di aziende, enti pubblici e privati nei
settori: risorse umane (career management, sviluppo organizzativo e strategico, stress-lavoro
correlato), finanza e sicurezza (credit scoring, previsioni mercati finanziari, sicurezza e fraud
detection), qualità e comunicazione (marketing, sondaggi, valutazione P.A., valutazione strutture
sanitarie).

26
DISTRETTO PRODUTTIVO AEROSPAZIALE PUGLIESE

S.S. 7 Appia Km 706+030 - 72100 Brindisi


Tel. 0831 507228 - 0831 507258 Fax 0831 507312

Anagrafica
segreteria@dtascarl.it
www.apulianaerospace.eu
Settore: Innovention

È un moderno strumento di sviluppo per ideare, progettare e adottare politiche e strategie


riconducibili ad una molteplicità di attori: imprese piccole, medie e grandi, università
e centri di ricerca, istituzioni locali e regionali, organizzazioni sindacali e associazioni nazionali
dell’aerospazio e difesa.
Opera per la competitività delle produzioni aerospaziali pugliesi e per la riconoscibilità delle
competenze e delle specializzazioni di ricerca e formazione nell’intero panorama nazionale ed
internazionale.

DISTRETTO LOGISTICO PUGLIESE


Via Dario Lupo , 65 - 74121 Taranto
Tel. 099 7345302 Fax 099 377902
parascandalo@assindustria.ta.it - distrettologisticopugliese@assindustria.ta.it
Settore: Innovention

Raccoglie l’adesione di enti, istituzioni e imprese, al fine di implementare soluzioni innovative


nell’ambito dei servizi logistici.

DISTRETTO PRODUTTIVO AMBIENTE E RIUTILIZZO

c/o CONFINDUSTRIA TARANTO - via Dario Lupo 65 - 74121 Taranto


Tel. 099 7345313 Fax 099 377902
dipar@assindustria.ta.it
www.distrettoambiente.it
Settore: Land

Si occupa di salvaguardia e promozione dell’ambiente attraverso la creazione di una “filiera


produttiva”.

27
DISTRETTO PRODUTTIVO DELL’ INFORMATICA

Sede legale e operativa: via Demetrio Marin 3 - 70122 Bari


Tel. 080 5010600 Fax 080 5648762
segreteria@distrettoinformatica.it
Anagrafica

Settore: Innovention

Nato a seguito della Legge Regionale n. 23 del 3 Agosto 2007, ha come scopo lo sviluppo e la
promozione delle imprese aderenti, nel settore dell’informatica. Attualmente è un’associazione
costituita da 94 imprese, 3 Consorzi, 3 Università e il Politecnico, 3 associazioni datoriali e 3
organizzazioni sindacali.

EBIS SRL - SPIN OFF DEL POLITECNICO DI BARI

Via Pavoncelli 139 - 70125 Bari


Tel. 080 9673723 Fax 080 9673723
info@ebis.it
www.ebis.it
Settore: Innovention

La società progetta soluzioni software innovative per la sicurezza nazionale che trovano
applicazione nella ricerca, nella didattica e nell’industria: tecniche biometriche, informatica
medica, sicurezza informatica. I prodotti e le soluzioni sono: 3D Face, HMM 2D Face, lettura
targhe, management board manager e il brevetto SIPIC.

ENCOSYS SRL

SEDE LEGALE: via Mottola Z.I. km 2,200 74015 - Martina Franca (TA);
SEDE OPERATIVA: via Chieri 91/A 10020 - Andezeno (TO)
Tel. 080 4856584 Fax 080 4855814
encosys@encosys.it
www.encosys.it
Settore: Innovention

Studio, progettazione, sperimentazione e realizzazione di sistemi elettromeccanici con


particolare riferimento al settore del risparmio energetico e della produzione, accumulo e
utilizzo dell’energia in tutte le sue forme.
Presenta un sistema di accumulo, rigenerazione e controllo dell’energia utile al movimento
degli ascensori nonché controllo della movimentazione della cabina in tutte le sue fasi operative.

28
ENEA

via Thaon di Revel, 76 - 00196 Roma


Tel. 0831 201218 Fax 0831 201219

Anagrafica
giovanna.nisi@enea.it
www.enea.it
Settore: Innovention

L’Agenzia ENEA è finalizzata “alla Ricerca e all’Innovazione Tecnologica”, nonché alla


prestazione di servizi avanzati nei settori dell’energia, con particolare riguardo al settore
nucleare, e dello sviluppo economico sostenibile. ENEA svolge attività di ricerca e di agenzia, a
supporto della PA, delle imprese, dei cittadini.

ENTE OSPEDALIERO SPECIALIZZATO IN GASTROENTEROLOGIA “SAVERIO DE BELLIS”


ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO

Via Turi 27 - 70013 Castellana Grotte (BA)


Tel. 080 4994167 Fax 080 4994300
direttoregenerale@irccsdebellis.it
www.irccsdebellis.it
Settore: Land

Ente ospedaliero, Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico, il cui settore di specializzazione
è la gastroenterologia. Presenta: apparecchiature endoscopiche di nuova generazione, film
endoscopici di alta tecnologia, apparecchiature di alta tecnologia per la definizione di nuovi
markers tumorali, stand nutrizionale con dimostrazione sui contenuti nutrizionali e loro valore
nella determinazione della glicemia post prandiale.

ENVIRONMENTAL SURVEYS S.R.L.


SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

Laboratorio LAGAT-TA c/o Facoltà Scienze MM.FF.NN. via della Croce, 156 - 74123 Taranto
Tel. 099 764788 Fax 099 4704489
en.su@libero.it
www.ensu.it
Settore: Land

La società effettua Laser Scanning terrestre e DGPS in ambito ambientale, topografico,


geologico, geomorfologico, ingegneristico, architettonico e batimetrico; inoltre, si occupa di
monitorare le modificazioni legate alle dinamiche meteo-marine che possono verificarsi sia
nell’ambiente continentale sia in quello costiero.

29
ESCOOP - EUROPEAN SOCIAL COOPERATIVE - COOPERATIVA SOCIALE EUROPEA - SCE

via Ricciotto Canudo 12 - 70042 Mola di Bari (BA)


Tel. 080 4745718 Fax 080 4731966
escoop-italy@escoop.eu
Anagrafica

www.escoop.eu
Settore: Innovabilia

ESCOOP opera nel settore dei servizi rivolti ai propri soci ed alle diverse categorie di
soggetti, soprattutto svantaggiati, cui essi si rivolgono. È attiva nell’ambito della progettazione e
gestione di progetti pilota tesi a sviluppare e a far emergere nuovi bacini occupazionali legati al
soddisfacimento di bisogni sociali e sociosanitari emergenti, della formazione ed aggiornamento
professionale, della ricerca.

ESPÉRO S.R.L. - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEL SALENTO

SEDE LEGALE: via V.M.Stampacchia 45/47 - 73100 Lecce


Tel. 340 6525700 - 0832 294726 Fax 0832 294723
info@netespero.it
www.netespero.it
Settore: Imagination

Fornisce servizi innovativi per la formazione, tra cui mappatura dei bisogni, analisi
organizzativa, progettazione, implementazione e gestione soluzioni tecnologiche ed
informatiche per la formazione e il knowledge management, sviluppo e promozione di comunità
di pratiche tecnologicamente assistite.

EXITEAM S.R.L. - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

Via Dario Lupo, 65 - 74121 Taranto


Tel. 099 7345310 Fax 099 377902
galeandro@assindustria.ta.it
Settore: Imagination

Offre servizi integrati agli enti locali e alle imprese che operano nel settore turistico, utilizzando
le nuove tecnologie ICT per la valorizzazione del patrimonio culturale e per promuovere contatti
di rete tra i diversi operatori turistici.

EXPRIVIA SPA

V.le Olivetti, 11/A - 70056 Molfetta (BA)


Tel 080 3382070 Fax 080 3382077
luigi.dipace@exprivia.it
www.exprivia.it
Settore: Innovention

Opera nel settore dell’ICT e presenta Servizi Innovativi al Cittadino per una “ Città Digitale 2.0”.

30
FLUIDOTECNICA SANSEVERINO S.R.L. - CONFINDUSTRIA BARI E B.A.T.

V.le F.sco De Blasio 22 - Z.I. - 70123 Bari


Tel. 080 5379927 Fax 080 9909135

Anagrafica
info@fluidotecnicasanseverino.com
Settore: Innovention

Svolge principalmente attività nei settori oleodinamico e filtrazione, decontaminazione circuiti


oleodinamici, laboratorio di analisi fisica, bonifica ambientale, disinquinamento da idrocarburi
in mare e bacini. Si occupa inoltre di produzione e vendita impianti OILSEP CC brevettati per
la separazione e la bonifica dei fluidi non miscibili e della commercializzazione filtri ed altri
componenti meccanici.

FOR.REST.MED. SRL - DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLE PRODUZIONI VEGETALI - SPIN


OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

via G. Amendola 165/A - 70126 Bari


Tel. 340 3192977 Fax 06 233239916
info@forrestmed.com
www.forrestmed.com
Settore: Land

Si occupa di pianificazione e progettazione degli interventi necessari alla gestione consapevole


e sostenibile della vegetazione mediterranea, di interesse forestale, da restaurare. Vengono
presentati campioni e strumentazioni utilizzati nell’attività di restauro.

GEO PROSYS S.R.L. - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

Sede legale e op. Dipartimento di Geologia e Geofisica - BA


Altra sede op.II Facoltà di Scienze Taranto
Tel. 080 5442376 Fax 080 5442625
info@geoprosys.it
www.geoprosys.it
Settore: Land

Si occupa di georisorse, ambiente e territorio.

GREEN CHEMLAB - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEL SALENTO

c/o Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione - Complesso Ecotekne- Edificio La Stecca


via per Monteroni 73100 Lecce
Tel. 0832 297265/68 Fax 0832 297268
greenchemlab@legalmail.it
Settore: Innovention

La società Green Chemlab collabora con l’Università del Salento per sviluppare tecnologie
chimiche a basso impatto ambientale, collabora con altri gruppi di eccellenza di settore, con lo
scopo di offrire un supporto tecnologico completo.

31
HGV ADVERTISING SRL

via Legnano 32, 71016 San Severo (FG)


Tel. 0882 241000 Fax 0882 227647
info@hgvitalia.it
Anagrafica

www.hgvitalia.it
Settore: Imagination

Produce applicativi e progetti multimediali per la valorizzazione dei beni culturali. Attraverso
l’uso delle più recenti tecnologie, la società è in grado di offrire agli enti museali e a quanti
sono interessati al mondo della comunicazione immersiva ed aumentata, soluzioni innovative,
personalizzate e competitive.

INNOVA PUGLIA S.P.A.

Str. Prov. Casamasima km 3 - 70010 Valenzano (BA)


Tel. 080 4670418 Fax 080 4551868
info@innova.puglia.it
Settori: Innovention, Land

Società in house della Regione Puglia, ricopre il ruolo di agenzia pubblica per l’informatica e la
telematica, integrandolo con la funzione di assistenza tecnica per l’attivazione dei programmi
regionali di investimento a contenuto tecnologico. Presenta il sistema RUPAR WIRELESS,
sviluppato per la Protezione Civile e Servizio 118 per la gestione e il monitoraggio dei mezzi
mobili e delle comunicazioni operative mediante applicativi web based e Diogene, sistema
di gestione documentale, integrato con il sistema di gestione dei procedimenti, il protocollo
informatico e la posta elettronica certificata.

IPRES -ISTITUTO PUGLIESE DI RICERCHE ECONOMICHE E SOCIALI

Piazza Garibaldi 13 - 70122 Bari


Tel. 080 5228411 Fax 080 5228432
ipres@ipres.it
www.ipres.it
Settore: Imagination

Associazione di enti pubblici, espressione del sistema delle autonomie locali e funzionali della
Puglia, svolge attività di ricerca in diversi ambiti: finanza locale e federalismo fiscale, relazioni
internazionali e flussi migratori, welfare regionale e capitale umano, programmazione territoriale
e sviluppo locale.

32
ISBEM - ISTITUTO SCIENTIFICO BIOMEDICO EURO MEDITERRANEO

via Reali di Bulgaria - 72023 Mesagne (BR)


0831 713512

Anagrafica
segreteria@isbem.it
www.isbem.it
Settore: Land

Si occupa di ricerca e formazione biomedica e sanitaria.

ISTITUTO DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO


OSPEDALE “CASA SOLLIEVO DELLA SOFFERENZA”

Viale Cappucini 1 - 71013 S. Giovanni Rotondo (FG)


Tel. 0882 410346 Fax 0882 410346
segreteria.scientifica@operapadrepio.it
www.operapadrepio.it
Settore: Land

Fondato da San Pio da Pietralcina nel 1956, opera nel campo della sanità e della ricerca
scientifica. Presenta sia i risultati dell’attività clinica e scientifica condotta che le nuove
prospettive di sviluppo.

ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE

via per Arnesano - 73100 Lecce;


Piazza dei Caprettari 70 - 00186 Roma
Tel. 0832 297490 Fax 0832 325128
giovanni.mancarella@le.infn.it
Settore: Innovention

Ente dedicato allo studio dei costituenti fondamentali della materia, svolge attività di ricerca,
teorica e sperimentale nei campi della fisica subnucleare, nucleare e astroparticellare.
Dispone di avanzate strumentazioni, tra cui: telescopio per la rivelazione dei raggi cosmici,
progetto EEE di rivelatori di raggi cosmici sui tetti delle scuole, infrastruttura GRID di calcolo ad
alte prestazioni, dispositivo per la misura della tensione di fili conduttori.

ISTITUTO TUMORI IRCCS “GIOVANNI PAOLO II”

Viale Orazio Flacco, 65 - 70124 Bari


Tel. 080 0991386 Fax 080 0991388
dirscientifica@oncologico.bari.it
Settore: Land

Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico in campo oncologico.

33
ITEL TELECOMUNICAZIONI SRL - CONFINDUSTRIA BARI E B.A.T.

via A. Labriola Z.I. 39- 70037 Ruvo di Puglia (BA)


Tel. 080 3611033 Fax 080 3611114
itel@itelte.it
Anagrafica

www.itelte.it
Settore: Innovention

L’attività aziendale si svolge in vari settori interessati dall’impatto dei campi elettromagnetici:
radiologia diagnostica (schemi elettromagnetici, servizi e impianti tecnologici per risonanza
magnetica); misure e prove (anche per la marcatura CE); medicina nucleare (produzione di
radiofarmaci, prodotti e servizi per la medicina nucleare); telecomunicazioni (ponti radio,
stazioni radiobase per telefoni cellulare, impianti vari).

KLAUS SRL

via Lago di Levico, 18 - 74121 Taranto


Tel. 099 7724464
info@klaussrl.it
www.klaussrl.it
Settore: Innovention

Si occupa di archiviazione ottica dei documenti con conservazione sostitutiva a norma di legge,
attraverso CIRCUITO KLAUS, KLAUS NOPROBLEM, KLAUS LEGAL DIGITAL STORAGE.

LANDPLANNING S.R.L. - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEL SALENTO

c/o Disteba - Università del Salento - Prov.le Lecce -Monteroni - 73100 Lecce
Tel. 0832 298896 Fax 0832 298626
landplanning@unisalento.it
www.landplanningsrl.unisalento.it
Settore: Land

Società partecipata della SMA s.p.a., è uno spin off dell’Università del Salento, costituito nel
2008 con l’obiettivo di valorizzare e diffondere il know how nel campo delle scienze ambientali.
Fornisce ad enti pubblici e privati e ad enti di ricerca locali e nazionali consulenza professionale
d’eccellenza per: sistemi di gestione ambientale, redazione di piani di acquisti verdi, redazione
di piani di mobilità sostenibile, studi di impatto ambientale, studi di incidenza ambientale e
valutazione del rischio, piani integrati di settore.

34
LENVIROS SRL

via Orabona 4 - 70126 Bari


tel. 080 3351071 Fax 080 3351071

Anagrafica
info@lenviros.it
www.lenviros.it
Settore: Land

La società ha per obiettivo l’utilizzo dei risultati della ricerca in campo ambientale mediante la
progettazione, lo sviluppo e la gestione di soluzioni per l’ambiente. Svolge attività di assistenza
e consulenza tecnico-scientifica ad aziende ed alla pubblica amministrazione relativamente
alle problematiche ambientali, in particolare nei settori di valutazione dello stato dell’ambiente,
dello sviluppo e testing di metodologie innovative per il monitoraggio ambientale e della
progettazione di sistemi informativi e di supporti decisionali per la gestione dei comparti
ambientali.

LG ASSISTIVE TECHNOLOGIES

via Principe Amedeo 7 - 70121 Bari
Tel. 335 6701922 Fax 346 2327911
lgassistivetechnologies@gmail.com
www.lgassistivetechnologies.com
Settore: Innovabilia

Produce strumenti tecnologici per compensare la disabilità motoria, cognitiva, sensoriale:


ausili per la comunicazione (comunicatori vocali, simbolici e/o alfabetici), per facilitare l’accesso
al computer (tastiere, sensori, mouse e dispositivi di puntamento); per ipovedenti (video
ingranditori); software speciali (riabilitativi, facilitatori, didattici); strumenti per l’integrazione
scolastica (lavagne interattive multimediali); comandi alternativi per carrozzine elettriche,
sistemi per l’autonomia, la sicurezza e il controllo ambientale.

LINKEM S. P. A.

Sede Legale: Via Pietro Mascagni 14 - 20122 Milano


Sede Operativa: V.le Città D’ Europa 681 - 00144 Roma
Tel. 06 52097001 Fax 06 5298307
info@linkem.com
www.linkem.com
Settore: Innovention

Operatore leader nei servizi di connettività a banda larga attraverso soluzioni wireless. Dopo
essere stato il primo WISP (Wireless Internet Service Provider) ad operare in Italia, Linkem
ha confermato la propria vocazione ad innovare lanciando, per primo nel nostro Paese, la
rivoluzionaria tecnologia Wi-MAX.

35
MASMEC SPA - CONFINDUSTRIA BARI E B.A.T.

via Dei Gigli 21 -70026 Modugno (BA)


Tel. 080 5856111 Fax 080 5856500
marketing@masmec.com
Anagrafica

www.masmec.com
Settore: Innovention

Masmec opera da 30 anni nel campo dell’automazione e delle tecnologie di precisione,


realizzando macchine automatiche per assemblaggi e prove funzionali. Oggi affronta con
successo anche il settore del tecnomedicale. Presenta Sirio, un’innovativa guida virtuale per gli
interventi di biopsia e termoablazione, che assicura estrema velocità e precisione.

NITENS S.R.L. SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEL SALENTO

via Lecce - Monteroni - c/o Corpo “O” Dipartimento di Ingegneria dell’ Innovazione - Università
del Salento - 73100 Lecce
Tel. 328 9174250 Fax 0832 1831009
info@nitens.it
www.nitens.it
Settore: Land

Si occupa di ricerca e sviluppo negli ambiti della robotica mobile per i servizi ambientali,
dell’illuminazione allo stato solido (LED) e della sua integrazione con sistemi fotovoltaici, degli
impianti fotovoltaici.

OFFICINE DELL’IMPRESA - REGIONE PUGLIA

Corso Sonnino, 177 - 70121 Bari


www.sistema.puglia.it
Settore: Imagination

L’area, coordinata dall’Area Politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l’Innovazione della Regione
Puglia, ospita alcuni dei soggetti beneficiari di azioni, misure e bandi della Regione.
Aiuti agli investimenti in ricerca per le PMI
- Mediavoice Srl
- Sysman Progetti & Servizi s.r.l.
- Venicecom srl
Ricerca e sviluppo tecnologico
-MERMEC spa
-Objectway spa
-SITEC srl
Start Up d’impresa
-Archimeter srl
-BlackShape srl
-POSTER SAS

36
Principi Attivi
- QUIWI
- Associazione O.N.D.A. On-line Non Destructive Archaelogy
- Associazione Scienz@ppeal

Anagrafica
Sostegno alle spin off
W.E.C. (Welding Engineering Center) Srl
Progetti esplorativi

OSEL CONSULTING SRL - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

via Camillo Rosalba 53 - 70124 Bari


Tel. 080 5049211 Fax 080 2142190
agostino.marengo@osel.t
www.osel.it
Settore: Innovention

Si occupa di e-learning per la formazione continua del personale della P.A. e delle P.M.I.,
nonché di sistemi di sicurezza per la gestione dei dati privati e dei dati sensibili in azienda.

OSRAM SPA - CONFINDUSTRIA BARI E B.A.T.

via dell’Innovazione 3 - 20126 Milano


Stabilimento: via delle Ortensie 16 - 70026 Modugno (BA)
Tel. 080 5386685 Fax 080 5386275
Settore: Innovention

Si occupa di produzione di lampade e sistemi gestione luce.


Lo stabilimento di Bari, in particolare, produce lampade fluorescenti lineari, circolari e
compatte ed anche lampade PURITEC germicide.

PERCORSI GENIALI

Laboratorio interattivo permanente: “Viaggio alla scoperta delle Biotecnologie e della


Bioinformatica”, presentato da un partenariato di soggetti pubblici e privati: ITB CNR, IBBE
CNR, Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, Cittadella Mediterranea della Scienza,
Associazione Biologi ambientalisti pugliesi, Associazione Culturale “La materia e la forma”,
Associazione Scienz@ppeal.

37
PLANETEK ITALIA S.R.L. - CONFINDUSTRIA BARI E B.A.T.

via Massaua 12 - 70132 Bari


Tel. 080 9644200 Fax 080 9644299
info@planetek.it
Anagrafica

Settore: Innovention

Si occupa di sviluppo di Sistemi di Informazioni Geografica (GIS) e di osservazione della Terra e


fornisce prodotti e servizi di archiviazione, gestione, analisi e condivisione dei dati geospaziali,
per la pianificazione, la gestione e il monitoraggio del territorio e dell’ambiente.

PLASMATREAT ITALIA SRL

Sede Legale: via Trieste 20 - 35121 Padova


Sede Operativa: via A. Pacinotti 4/A, 30175 Venezia -Marghera (VE)
Tel. 041 5314727 Fax 041 5310470
italia@plasmatreat.de
Settore: Innovention

Produce tecnologie e soluzioni chimico-fisiche per superfici. Presenta sistemi di generazione


di plasma in atmosfera.

PNEOIL GROUP SPA

via Pio XII 15- 74121 Taranto


Tel. 099 9943012 Fax 099 9944053
amministrazione@pneoilgroup.it
www.pneoilgroup.it
Settore: Land

Laboratorio prove su dispositivi antisismici e ingegneria strutturale, progettazione, costruzione


e manutenzione impianti oleodinamici-pneumatici, progettazione, realizzazione impianti eolici
per lo sfruttamento delle energie rinnovabili.

POI ENERGIA - AUTORITA’ DI GESTIONE REGIONE PUGLIA AREA PROGRAMMAZIONE E


FINANZA - SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E POLITICHE DEI FONDI STRUTTURALI

Viale Japigia,145 - 70126 Bari


Sede Operativa: via Nomentana, 263 - 00161 Roma
www.poienergia.it
Settore: Land

Il Programma Operativo Interregionale Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico 2007-2013


(POI Energia) si pone l’obiettivo di aumentare la quota di energia consumata proveniente da fonti
rinnovabili e sostenere l’implementazione di azioni di efficientamento energetico. La dotazione

38
economica complessiva è di circa 1,6 miliardi di euro, derivanti per metà da Fondi FESR e per
metà da Fondi nazionali. Il POI Energia interessa le quattro regioni dell’Obiettivo “Convergenza”
(Calabria, Campania, Puglia, Sicilia). Autorità di gestione è la Regione Puglia, soggetti attuatori
sono il Ministero dello Sviluppo Economico (DG ENRE e DG IAI) ed il Ministero dell’Ambiente

Anagrafica
(DG SEC).

POLITECNICO DI BARI

via Amendola 126/B - 70126 Bari


Tel. 080 5962241 Fax 080 5962243
ilo@poliba.it
www.poliba.it
Settori: Land, Innovention, Imagination

Ai sensi dell’art. 1 comma 1 del Capo 1 dello Statuto “è un’istituzione pubblica che ha quali
finalità primarie l’organizzazione e la promozione dell’istruzione superiore e della ricerca,
nonché l’elaborazione ed il trasferimento delle conoscenze scientifiche e tecnologiche.”
Presenta i risultati della ricerca svolta presso i propri Dipartimenti, brevetti, spin off e altre
forme di trasferimento tecnologico, attraverso demo di prototipi, software e simulatori.

PROGESIT SRL - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

via Amendola 165/A - 70126 Bari


Tel. 080 5442962 Fax 080 5442962
progesit@gmail.com
Settore: Land

Società di servizi per l’analisi evoluta e la pianificazione del territorio, per le valutazioni
ambientali finalizzate al supporto di pubbliche amministrazioni, istituti di ricerca, aziende e
privati, in ambito nazionale ed internazionale. Produce: redazione di piani territoriali,
cartografia tematica e derivata, documenti di valutazione ambientale, piani di protezione civile,
formazione e assistenza a giovani laureati per progetti di ricerca nelle pubbliche amministrazioni.

PUGLIA SVILUPPO SPA

Via Amendola, 168/5 - 70126 Bari


Tel. 080 5498811 Fax 080 54988120
info@pugliasviluppo.it
www.pugliasviluppo.it
Settore: Innovention

È un organismo intermedio e svolge attività di assistenza tecnica per conto della Regione Puglia
nella concessione di agevolazioni alle imprese.

39
REGIONE PUGLIA

Lungomare N. Sauro 33 - 70121 Bari


www.regione.puglia.it
Settori: Innovention, Land, Imagination, InnovAbilia
Anagrafica

La Regione Puglia presenta politiche, misure e innovazioni tecnologiche nei diversi ambiti
tematici del Festival.

RENEW ENERGY SRL - SPIN OFF DEL POLITECNICO DI BARI

Via E. Orabona 4 - 70125 Bari


Tel. 080 5963590
info@renewenergy.it
Settore: Land

La società si occupa di monitoraggio e diagnostica di impianti fotovoltaici ed eolici,


progettazione di impianti fotovoltaici, audit energetici per aziende e P.A., piani energetici.

SAFE WHEAT S.R.L. - SPIN OFF DEL CNR

Via Amendola 122/O - 70126 Bari


Tel. 080 5929362 - 5929763 Fax 080 5929373
safewheat@ispa.cnr.it
Settore: Land

La società sviluppa metodi analitici innovativi nell’ambito della diagnostica per la sicurezza
alimentare e servizi di consulenza ed analisi per la determinazione di contaminanti
(micotossine) in prodotti agroalimentari.

SECURITY ARCHITECT SRL

via G. Boccaccio 6 - 70010 Casamassima (BA)


Tel. 080 671053 Fax 080 4531181
info@securityarchitect.it
www.securityarchitect.it
Settore: Innovention

È specializzata nel settore ICT per la progettazione e personalizzazione di soluzioni, formative e


consulenziali su Sistemi Server, Virtualizzazione, SUN, Clusterig, Lan, Wan, WLAN. E’ centro di
certificazione ufficiale PROMETRIC e VUE. Presenta soluzioni di networking e server basate su
apparati ed infrastrutture Cisco e tecnologie Microsoft.

40
SILVERTECH S.R.L. SPIN OFF DELL’ UNIVERSITÀ DEL SALENTO

c/o Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione - via Monteroni - 73100 Lecce
Tel. 0832 297386 Fax 0832 297240

Anagrafica
info@silvertech.it
www.silvertech.it
Settore: Innovention

Società spin off del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione dell’Università del Salento, si
occupa di produzione e commercializzazione di rivestimenti antibatterici innovativi a base di
argento.

SINTESI SPA - ADVANCED IN MECHATRONICS - CONFINDUSTRIA BARI E B.A.T.

via delle Magnolie 4 - 70096 Modugno (BA)


Tel. 080 2468100 Fax 080 2488110
request@sintesi-am.eu
Settore: Innovention

Sviluppa soluzioni per il controllo sofisticato del moto e della posizione di sistemi meccatronici.
In particolare è specializzata in controlli aperti, dispositivi di controllo e sistemi di misura.
Presenta Sintesi Wireless Hmi, dispositivo manuale per la visualizzazione e la gestione delle
funzionalità di stato della macchina utensile e degli assi.

SMOOV ASRV SRL - CONFINDUSTRIA BARI E B.A.T.

S.P. 237 delle Grotte-70017 Putignano (BA)


Tel. 080 9720172 Fax 080 9720173
smoov@smoov-asrv.eu
www.smoov-asrv.eu
Settore: Innoventon

Si occupa di automazione per l’intralogistica ed il material handling. Smoov ASRV, il sistema


di Smart Warehouse Automation basato sull’utilizzo degli innovativi veicoli ASRV (Automated
Storage & Retrieval Vehicle) per la gestione automatizzata di un magazzino portapallet.

SPACE SOFTWARE ITALIA S.P.A.


Viale del Lavoro 101 - 74123 Taranto
Tel. 099 4701503 Fax 099 4701403
www.ssi.it
Settore: Innovention

Società Finmeccanica controllata da Selex Sistemi Integrati SpA, si occupa di progettazione


e sviluppo di sistemi software avanzati per applicazioni ad alta criticità, affidabilità e qualità,
rivolte al mercato nazionale ed internazionale nei settori civili, militari e duali. Presenta BEE
SAFE: bonifica di aree mediante sistemi organizzati a sciame.

41
SR LABS SRL

via Tucidide 56 - 20134 Milano


Tel. 02 7492911 Fax 02 74929113
info@srlabs.it
Anagrafica

www.srlabs.it
Settore: Innovabilia

Si occupa di sviluppo e implementazione di sistemi elettronici multimodali ad alta accessibilità,


basati su tecnologia eye tracking.

SUD SEGNAL SRL TRAFFIC SYSTEM

via L. Romano 10 - 73044 Galatone (LE)


Tel. 0833 867315 Fax 0833 880553
f.scarciello@sudsegnal.it
Settore: Land

Si occupa di produzione ed installazione di impianti semaforici, sistemi di infomobilità, lampade


a led per pubblica illuminazione, sistemi di videosorveglianza e controllo traffico.

SYNCHIMIA SRL - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

c/o Dipartimento di Chimica - Via E. Orabona, 4 - 70125 BARI


Tel. 080 5442073 Fax 080 5442076
f.naso@chimica.uniba.it
www.synchimia.com
Settore: Innovention

È specializzata nella produzione di materiali innovativi organici, organometallici ed inorganici


nanostrutturati e compositi in settori strategici quali quello della fotonica, dell’elettronica, della
farmaceutica, dell’agroalimentare e della biologia. Svolge, inoltre, attività di consulenza diretta
ad aziende operanti nel settore della sintesi o dell’impiego di materiali organici ed inorganici.

T&A TECNOLOGIA E AMBIENTE SRL - SPIN OFF DEL POLITECNICO DI BARI

c/o Dipartimento di Ingegneria Ambientale e Sviluppo Sostenibile (DIASS) del Politecnico di Bari

Settore: Land

Si occupa di tecnologie, processi, prodotti avanzati per la tutela dell’ambiente (processi proprietari
per trattamento, depurazione e riutilizzo acque, gestione, trattamento e valorizzazione rifiuti
speciali e pericolosi, bonifica siti contaminati, fanghi e sedimenti marini, riduzione emissioni
atmosferiche, valutazione e mitigazione impatto ambientale). Presenta il processo TRIBOVAL®
per valorizzazione di ceneri volanti da carbone (CV) mediante tribo-separazione elettrostatica.

42
TECNOPOLIS PARCO SCIENTIFICO E TECNOLOGICO

S. P. per Casamassima km. 3 70010 - Valenzano (BA)


Tel. 080 4670416 Fax 080 4670383

Anagrafica
a.annicchiarico@tno.it
www.tecnopolispst.it
Settore: Innovention

Si occupa di creazione ed incubazione di nuove imprese ad alta tecnologia, trasferimento


tecnologico, formazione avanzata a carattere tecnologico, attrazione di laboratori di ricerca e sviluppo.
Nello stand sono ospitate: AER CONSULTING Srl, DIVA ERIS INTERNATIONAL MARKETING
CONSULTANTS, CLIOCOM, FIDIA Spa, GEOVIS Sas, CENTRO RICERCHE FIAT Scpa, GRIFO
Multimedia Srl, IMT Srl, PLASMA SOLUTION Srl, TXT E-Solution Spa, VENICECOM srl.

TECNOSEA SRL TECNOLOGIE E SERVIZI DI ECCELLENZA IN ACQUACOLTURA


SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEL SALENTO

Prov. Lecce- Monteroni - 73100 Lecce


Tel. 0832 298684 Fax 0832 1830419
info@tecnosea.it
Settore: Land

Spin - off dell’Università del Salento, opera nel settore dell’acquacoltura. In particolare, ha
brevettato un sistema per il trattamento ed il riutilizzo dei reflui ed un sistema per il monitoraggio
e il controllo di parametri ambientali per applicazioni in acquacoltura.

TRAMINOX HO. RE.CA. DI GIANDONATO DISANTO

c.so Garibaldi 14- 70127 Bari S. Spirito (BA)


Tel. 080 5336733 Fax 080 5582073
info@traminox.com
www.traminox.com
Settore: Innovention

Si occupa di progettazione, produzione, commercializzazione, installazione di sistemi innovativi


brevettati per la delimitazione parziale o totale di ambienti operativi o domestici rimovibili e
riposizionabili, implementabili con energia ed idrica.

43
TYPEONE S.R.L. - SPIN OFF DELL’UNIVERSITÀ DEL SALENTO

c/o Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione - via Monteroni - 73100 Lecce


SEDE OPERATIVA: via G. Verdi 185 - 73021 Calimera (LE)
Tel. 0832 297259 / 297386 Fax 0832 297240
Anagrafica

Settore: Innovention

Obiettivo dell’impresa è la realizzazione di una facility di produzione di collagene (tipo 7)


mediante un processo innovativo, in varie formulazioni a partire da tessuti di origine animale e
per lo sviluppo e la prototipazione di nuovi prodotti (medical devices) collagen-ba.

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA PUGLIA - DIREZIONE GENERALE

via Castromediano 123 - 70125 Bari


Tel. 080 5506301 Fax 080 5506241
direzione-puglia@istruzione.it
Settore: Land

Si occupa di politiche nazionali in materia di diritto allo studio e politiche sociali in favore del
successo formativo degli studenti.

UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO

P.zza Umberto I 1 - 70121 Bari


Tel. 080 5714567 - 4829 - 4031 (ILO) Fax 080 5714810
info@ilo.uniba.it
www.uniba.it
Settori : Innovention, Imagination, Land

Si occupa di formazione, ricerca scientifica, trasferimento tecnologico e presenta le sue spin off
universitarie e i brevetti.

UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI FOGGIA

Sede Legale ed Operativa: via Gramsci 89-91 - 71122 Foggia


Tel. 0881 338446-447-448 Fax 0881 338449
rettorato@unifg.it www.unifg.it
Settori: Innovention, Land, Imagination

Nata nel 1999, l’Università di Foggia ha ampliato in breve tempo la propria offerta didattica,
strutturandosi in 6 facoltà, nonché il proprio potenziale di ricerca scientifica e tecnologica,
articolandosi in 12 Dipartimenti e un Centro di ricerca interdipartimentale “BIOAGROMED”
(Istituto per la Ricerca e le Applicazioni Biotecnologie per la Sicurezza e la Valorizzazione dei
Prodotti Tipici e di Qualità).

44
Presso il Dipartimento “Ricerca scientifica e tecnologica e rapporti con le imprese – MacroAttività
Trasferimento tecnologico e rapporti con le imprese” opera l’ILO (Industrial Liaison Office) di
Ateneo.

Anagrafica
UNIVERSITA’ DEL SALENTO

Piazza Tancredi 7 -73100 Lecce


Tel. 0832 299208 Fax 0832 299201
ufficio.trasferimento.tecnologico@unisalento.it
www.unisalento.it
Settori: Innovention, Imagination, Land

Si occupa di ricerca scientifica, formazione, trasferimento tecnologico e presenta i risultati


della ricerca svolta presso i propri Dipartimenti, brevetti, spin off e altre forme di trasferimento
tecnologico.

UNIVERSITA’ LUM JEAN MONNET

SS 100 km 18,00 - 70100 Casamassima (BA)


Tel. 080 4524311 Fax 080 6977122
info@lum.it
www.lum.it
Settori: Land, Imagination

Fondata nel 1995, nel 2000 la LUM ottiene il riconoscimento legale dal Ministero dell’Istruzione,
dell’Università e della Ricerca costituendo due facoltà: Economia e Giurisprudenza. Nel 2004
nascono la scuola di management e la scuola di specializzazione per le professioni legali.
Presenta due progetti di ricerca: il Premio LUM per l’arte contemporanea e la financial
education nella Regione Puglia.

45
Le mostre

46
Risultati delle
attività degli ILO

47
UFFICIO ILO DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI
RISULTATI ILO

Indirizzo: Piazza Umberto I – 70121 Bari


Recapito telefonico: 080 – 571.4567/4829/4031
E-mail: info@ilopuglia.uniba.it

BREVETTI DEPOSITATI
• Infrastruttura multimediale e metodo per guidare la visita ad un sito di interesse
• Monospecific antibody and method of production using as antigen an isoform of the human
synthetase
• Bioactive metal nanomaterials stabilized by bioactive agents and preparation process
• Nanomaterials for metal controlled release and process for their production
• Use of bone marrow stromal cells for treatment of tendons and or ligaments damages
• Sistema multimediale per la simulazione dell’uso del denaro
• Elementi ottici plastici con caratteristiche antiappannanti e metodo per la loro realizzazione
• Use of the augmenter of liver regeneration as an apoptosis regulator
• Impiego di statine e/o fibrati per il trattamento del deficit del trasportatore della carnitina (CAC)
• Metodo e dispositivo di analisi spettrometrica per la misura di concentrazioni
• Diazoxide for the treatment of friedreich’s ataxia
• Method of treatment of nephrogenic diabetes insipidus
• Laparascopy surgical device
• Metodo e kit per la diagnosi della IgA nefropatia
• System for optical fiber strain measure
• Functionalized diarysoxazoles inihibitors of ciclooxygenase
• Organic thin film transistors, compounds and procedures for their realization and their use as
gasseous phase sensors
• Biosensori elettronici innovativi
• Use of 5’ UTR region of ZAM retrotrasposon of D. melanogaster as insulator to guarantee
transgene high expression levels
• Catalytic electrode material and its fabrication process
• Process for identification and isolation of mesenchymal cells with marked bone regenerative
ability
• Impiego di composti noti per il trattamento dell’insufficienza renale cronica

BREVETTI CONCESSI
• Renal carcinoma cell line and use thereof
• 1-phenylalcoxy-2-β-phenylethyl derivatives as p -glycoprotein (p-gp) inhibitors useful in drug
resistance events
• Process for the disinfestation/fertilization of agricultural area
• Impiego di Aphanoclaudium album (Preuss) W. Gams, come limitatore di alterazioni parassitarie
• Sigma-2 receptor, method of screening of specific ligands and use of the same in diagnostic
or therapeutic methods
• Placca per osteotomia varizzante del cane
• Sequenza nucleotidica specifica per il ceppo L47 di aureobasidium pullulans e suo impiego
per lo sviluppo di diagnostici
• Apparatus and method of detecting falls and loss of consciousness
• Beta-3 receptor ligands and their use in therapy
• Serotonin Receptor Ligands
• Metodo per la rilevazione di fitovirus in piante mediante rna antisenso e piante trasformate

48
BREVETTI TRASFERITI

RISULTATI ILO
• Corredo diagnostico e metodo per il rilevamento di infezioni da fitovirus nelle produzioni
vivaistiche
• OFFVERT, STOPVERT, OUTVERT
• Microrganismi antagonisti che promuovono la crescita di piante arboree ed erbacee anche in
presenza di patogeni
• Process for the disinfestation/fertilization of agricultural area

SPIN OFF COSTITUITE


• Al.T.A.I.R. s.r.l.-Alta Tecnologia in Archeologia per l’Innovazione e la Ricerca
• ARCOGEM s.r.l.
• DABIMUS srl – Digitalizzazione di Archivi, BIblioteche e MUSei
• DATAQUALITY - RESEARCH AND COUNSELING FOR INNOVATION S.R.L.
• ENVIRONMENTAL SURVEY SRL
• EXITEAM srl
• For.Rest.Med. S.r.l.
• GEOPROSYS s.r.l. (Geophysical Probing and Processing Systems)
• INAGRIPROD S.r.l.
• OSEL Consulting srl
• PROGESIT srl
• Synchimia srl
• Ser&Practices
• Lenviros s.r.l.
• Plasma Solution s.r.l.

SPIN OFF COSTITUENDE


• BIOFORDRUG
• STAR s.r.l.

49
UFFICIO ILO DEL POLITECNICO DI BARI
RISULTATI ILO

Indirizzo: Via Amendola 126/B – 70126 Bari


Recapito telefonico: 080 – 596.2241/2246
E-mail: ilo@poliba.it

BREVETTI DEPOSITATI
• Actuator for implementing rate-based packet sending over packet switching networks
• Automatic Method and System for Infrastructure Visual Inspection
• Compression of color images based on a 2-dimensional discrete wavelet transform yielding a
perceptually lossless image
• Dispositivo per la disinfestazione del terreno di coltura dagli infestanti biologici
• Meccanismo di attuazione per l’invio di pacchetti in modalità rate-based su reti di
comunicazione a commutazione di pacchetto
• Real-time Algorithms and Architectures for Coding Images Compressed by DWT-Based
Techniques
• Sensore per la Ricostruzione Ambientale Tridimensionale ad Alta Precisione
• Dual grating assisted optical coupler
• Sistema di visite mediche in remoto
• Sistema vocale di navigazione, individuazione e riconoscimento a radiofrequenza degli oggetti
per non vedenti
• Sistema Universale di Monitoraggio delle Attività Vitali Umane e Dispositivi Dedicati
• Sistema non invasivo di monitoraggio delle funzionalità dell’apparato respiratorio
• Elemento strutturale multi-funzione a gas
• A method for instantly evaluating the quality of a weld
• Post-firing burner for natural gas and lean gases with a high efficiency and a low emission of
nitrogen oxides
• Sistema wireless per il monitoraggio ed il controllo delle condizioni microclimatiche in serre
agricole
• Fully digital technique to test ΣΔ adc
• A novel tuning technique for continuous-time filters based on pseudorandom sequence
• Metodo e sistema automatico di ispezione visuale di una infrastruttura
• Rate based congestion control for packet networks
• Metodo e dispositivo per la ricostruzione al volo di dati di tomografia ad emissione di positroni
• Prodotto strutturale a gas
• Organo prensile
• Dispositivo per il controllo automatico dell’invecchiamento di modulo fotovoltaico e del suo
trend di invecchiamento
• Sistema ergonomico per il traino di oggetti
• Dispositivo atto a realizzare una struttura impiantabile in almeno un tratto della colonna
vertebrale di un soggetto affetto da scoliosi e/o altra patologia vertebrale per la stabilizzazione
e/o correzione di questa

BREVETTI CONCESSI
• End-to-end bandwidth estimation for congestion control in packet switching network
• HCAT (Human Color Auto-Tracking) - Metodo e Sistema per l’Individuazione e l’Inseguimento
di Elementi di Superficie Corporea Umana in una Sequenza Video (finalizzato al Face Detection)
• Integrated optical angular velocity sensor
• Meccanismo e architettura per l’allocazione dinamica della banda in reti di accesso wireless
per il supporto della qualità del servizio
50
• Method and apparatus for tcp with faster recovery

RISULTATI ILO
• Rate based congestion control for packet networks
• Sistema non invasivo di monitoraggio delle funzionalità dell’apparato respiratorio
• Sistema Universale di Monitoraggio delle Attività Vitali Umane e Dispositivi Dedicati
• METHOD FOR THE DESIGN AND ENGINEERING OF OLIGONUCLEOTIDES
• SIPIC (Sistema Innovativo per la Prevenzione Individuale nei Cantieri, finalizzato al monitoraggio
remoto dei DPI effettivamente indossati)
• Controllo di congestione rate-based del traffico entrante in reti di telecomunicazioni a
commutazione di pacchetto
• Metodo e architettura per il controllo di congestione nelle reti a commutazione di pacchetto
• Metodo per rimuovere e recuperare cromo trivalente da acque reflue
• Procedimento per il recupero del principio coagulante dai fanghi di chiarificazione delle acque
naturali e reflue
• Trasmissione meccanica con variazione continua del rapporto a flussi paralleli ad elevata
efficienza

BREVETTI TRASFERITI
• Method for removing nutrients from wastewater
• Method for removing and recovering nutrients from wastewater
• Procedimento per la depurazione e il recupero di sostanze nutrienti per l’agricoltura da acque
di scarico contenenti ammoniaca, potassio e fosforo
• Procedimento di deionizzazione di soluzioni acquose saline

Trasferimenti di tecnologie non brevettate

PROGETTI ESPLORATIVI
• Realizzazione di un prototipo per l’analisi automatica visiva delle stoffe, con l’uso di telecamere a
colori
• Sviluppo di sistema di comunicazione subacquea per reti ad hoc di sensori, dedicato al
monitoraggio di ambienti marini
• Metodologie innovative per lo sviluppo di mercati organizzati di servizi logistici
• Sviluppo di un bruciatore innovativo low-nox in regime di combustione mild
• Realizzazione di un banco prova automatizzato in linea per le diagnosi di malfunzionamento
relativi alla produzione di cilindri oleodinamici di diversa taglia
• Acquisire e gestire la conoscenza sui clienti attraverso le ict per aumentare la competitività:
modelli innovativi di profilazione dei clienti
• Sviluppo di un prototipo di camera di misura antropometrica per la misura 3D del corpo umano
mediante fotogrammetria digitale a campo stretto per la realizzazione di capi di abbigliamento
su misura
• Time compression per il calzaturiero: studio di fattibilità per la modellizzazione 3D di
componenti mediante Reverse Engineering
• Studio e sperimentazione di stampi ibridi per iniezione diretta su tomaia, ottenuti con
tecnologie di prototipazione rapida
• Valorizzazione di residui del processo di cottura del clinker per la produzione di cementi di
miscela
• Ottimizzazione del processo di digestione anaerobica di biomasse con recupero energetico di
biogas
• Trattamento biomeccanico di sedimenti marini contaminati
• Disinfezione dei reflui urbani con trattamento a basso impatto ambientale
• Simulazione cfd e ottimizzazione multiobiettivo come strumenti di supporto alla progettazione
avanzata di impianti di trattamento delle acque
• Riduzione di microinquinanti in ceneri da inceneritore mediante tecniche avanzate di separazione
51
fisica
• Riciclaggio di plastiche da rifiuti di apparecchiature elettriche-elettroniche (raee) con
RISULTATI ILO

separazione tribo-elettrostatica
• Impianto di dissalazione autonomo e auto-controllato
• Sistema per la composizione automatica di processi di business in sistemi erp mediante
concept covering basato su abduzione
• Implementazione di un modello numerico/sperimentale del tratto lombo sacrale della colonna
vertebrale per la diagnosi e la cura di patologie degenerative dolorose
• Nuove metodologie numerico-sperimentali per la caratterizzazione di siti eolici
• Sviluppo, ottimizzazione e sperimentazione di un prototipo di post-bruciatore ad ampio campo
di regolazione e basse emissioni, per impianti cogenerativi a ciclo combinato
• Riduzione dell’inquinamento ambientale da vibrazione e rumore di un martello demolitore
idraulico
• Ottimizzazione delle prestazioni e riduzione dei consumi nei trasportatori a nastro
• Tecnologie ICT per la tracciabilità di prodotti agroalimentari equipaggiati con RFID TAG
• Parchiaperti: contenuti aperti per l’e-government dei parchi naturali
• Tecnologie ICT per l’assistenza turistica basata sulla consultazione interattiva di una guida
virtuale
• Sistemi innovativi per i processi decisionali dedicati al controllo e alla pianificazione delle
attivita’ logistiche e produttive nelle aziende del settore alimentare
• Studio delle proprietà fisico-chimiche e meccaniche di nuovi materiali biodegradabili-
compostabili in film per usi alimentari e non
• Ottimizzazione dei processi information-intensive: applicazioni ai settori ICT e ambiente
• La fitodepurazione nella rimozione dei metalli e delle sostanze organiche. Valutazione
dell’applicabilità su piena scala in Puglia
• Sviluppo di un modello innovativo per l’autovalutazione del grado di responsabilità sociale
dell’impresa
• Ottimizzazione delle prestazioni meccaniche e termiche di laterizi rettificati
• Espositore in cella GTEM per la valutazione degli effetti biologici alle frequenze della telefonia
cellulare
• Controllo delle prestazioni di impianti fotovoltaici inseriti in reti di distribuzione dell’energia
elettrica

TRASFERIMENTI DI KNOW HOW BASATO SU ATTIVITÀ DI RICERCA


• Addestramento del Personale addetto all’utilizzo di strumentazioni e apparati per la
fabbricazione e caratterizzazione di guide d’onda dielettriche realizzate con materiali organici
• Produzione integrata di energia da fonti rinnovabili nel sistema agroindustriale regionale

SPIN OFF COSTITUITE


• Bari Electronic Systems for Telecommunication srl
• eBIS S.r.l. (Electronic Business in Security)
• GAP S.R.L. (GEOPHYSICAL APPLICATIONS PROCESSING)
• INGENIUM S.R.L.
• MICROLABEN S.R.L.
• POLICONSULTING S.R.L.
• PoliMech S.r.l.
• WEC S.R.L. (WELDING ENGINEERING CENTER)
• Renew Energy S.r.l.
• ROADS CONSULTING S.R.L

SPIN OFF COSTITUENDE


• Diagnostic Engineering Solutions S.r.l. (DES Srl)
52
• E-Viewing Technolies s.r.l.

RISULTATI ILO
• SI.IA S.R.L. (SISTEMI INTELLIGENTI PER L’INGEGNERIA AMBIENTALE)
• S.T.A.R. S.r.l. (Semantic Technologies and Applied Research)
• T&A (Tecnologia & Ambiente)

53
UFFICIO ILO DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA
RISULTATI ILO

Indirizzo: V. Gramsci, 89/91 – 71122 Foggia


Recapito telefonico: 0881 – 33.83.27
E-mail: ilo@unifg.it

BREVETTI DEPOSITATI
• Uso di anticorpi contro la proteina PLAC 1 come biomarcatori di infertilità, kit diagnostico per
la rilevanza della risposta immunitaria contro PLAC 1 e uso della proteina PLAC 1 in campo
terapeutico e contraccettivo
• Composti naturali per migliorare la stabilità microbiologica di pasta fresca a base di amaranto
• Metodo per la produzione di un film di materia termoplastica contenente una sostanza ad
attività antimicrobica e utilizzo di tale film nella produzione di confezioni per alimenti
• Metodo di produzione e stabilizzazione di filetti di pesce di V gamma
• Metodo di produzione di conserve e semiconserve vegetali in pezzi

BREVETTI CONCESSI
• Procedimento per la produzione di matrici attive con funzioni antimicrobiche
• Dispositivo porta campione per camere di ionizzazione di spettrometri di massa
• Linea cellulare di carcinoma renale e suo uso

BREVETTI TRASFERITI
• Metodo per la produzione di salami e insaccati a basso contenuto di grassi animali e relativi
insaccati e salami

SPIN OFF COSTITUITE


• ARCHEOLOGICA s.r.l.
• BIO2-XYGEN S.r.l.
• Biocomlab S.r.l.

SPIN OFF COSTITUENDE


• TINADA

54
UFFICIO ILO DELL’UNIVERSITÀ DEL SALENTO

RISULTATI ILO
Indirizzo: Palazzo Andrioli, P.zza San Vito, 14 – 73010 Lequile (LE)
Recapito telefonico: 0832 – 299.208/212/217
E-mail: ufficio.trasferimento.tecnologico@unisalento.it

BREVETTI DEPOSITATI
• Procedura per l’analisi della trasformazione territoriale
• Metodo per la valutazione enzimatica della tossicità di matrici acquose ambientali
• BIOXOIL - Nuovo procedimento di ozonizzazione dell’olio extra vergine d’oliva
• Nuovi Modulatori allosterici positivi del recettore AMPA
• Metodo per la realizzazione di componenti in materiale composito a matrice ceramica
• Materiale ceramico e suo procedimento di produzione
• Sistema protesico integrato per la catena ossiculare dell’orecchio medio ed il timpano
• Procedimento di incapsulazione di sostanze a basso peso molecolare in gel a base di silice
• Sistema RFID per la rilevazione e trasmissione di segnali da sensore e relativo procedimento
• Metodo e formalismo per inviare istruzioni a DataBase distribuiti realizzato mediante programma
per computer
• Impianto e Procedimento per la preparazione di campioni di grafite utilizzati per datazione al
radiocarbonio
• Transistori a film sottile organico composti e procedimenti per la loro realizzazione e loro uso
come sensori in fase gassosa
• Pannello solare piano a collettori rastremati, per applicazioni con fluidi termovettori tradizionali
ed inseminati con particelle e con nanofluidi
• Generatore di impulsi a compressore di linee di trasmissione per alte tensioni
• Metodo per indurre una mutagenesi a mezzo di radiazione coerente ultravioletta
• Convertitore analogico digitale
• Sonda capacitiva per impulsi veloci di alta tensione

SPIN-OFF COSTITUITE SPIN OFF COSTITUENDE


• ACADEMICA LIFESCIENCE srl • SAT SPIN srl
• ITACA srl • CRACC
• SALENTEC • S.T.E.P.
• ANTHEUS srl • SMARTID
• NITENS • BIOTOXEN
• SPHERA • ALICE Biosources srl
• GREEN CHEM LAB • TYPEONE
• TECNO.S.E.A. SRL • ISONEC
• LANDPLANNING SRL • OFRIDE
• ESPERO
• FIRM
• SILVERTECH SRL
• GEOMOD SRL
• MONITECH Monitoring Technologies srl
• BOETHIUS
• ERA Ecomonitoring and Risk Assessment srl
• Salentec

55
Ufficio ILO dell’ENEA
RISULTATI ILO

Indirizzo: S.s. 7 Appia, km 706 – 72100 Brindisi


Recapito telefonico: 0831 – 20.14.32
E-mail: angelo.camassa@enea.it

BREVETTI DEPOSITATI
• Materiale di Riferimento per l’Analisi Quantitativa di Elementi su Scala Nanometrica, e
Procedimento di Calibrazione per la Micro-Analisi a Raggi X o la Spettroscopia Elettronica, in
Microscopia Elettronica a Trasmissione (TEM)
• Sensore Conduttometrico di Gas a Nanotubi di Carbonio
• Procedimento di Formazione di Nanocompositi Indotta da Laser per Impieghi in Nanoelettronica
• Processo Sol-Gel per la Preparazione di Rivestimenti Ottici su Vetro per l’Edilizia

TRASFERIMENTI DI TECNOLOGIE NON BREVETTATE


• Progetto SISEDARE: “Sistema Integrato per la Sostenibilità degli Edifici: Automazione e
Risparmio Energetico”. L’ENEA (fornitore di ricerca) sta trasferendo all’impresa Garibaldi srl
(proponente) la realizzazione e caratterizzazione funzionale di un sensore di gas a base di
nanomateriali per la sicurezza domestica
• Progetto SISM “Sistema Integrato per la Mobilità Sostenibile: gestione del traffico urbano e
monitoraggio dell’aria”. L’ENEA (fornitore di ricerca) ha trasferito ad INGEL srl (proponente)
lo sviluppo di una matrice ibrida di sensori chimici a stato solido per il controllo della qualità
dell’aria
• La tecnologia trasferita consiste nel rivestimento superficiale multistrato degli utensili
da taglio al fine di conferire maggiore resistenza alla corrosione e all’usura raddoppiando il
tempo di vita. Il rivestimento è costituito da un multistrato di TiN/ZrN. I rivestimenti superficiali
consentono di migliorare prestazioni e durata dei prodotti, contenendo i costi con produzioni a
basso impatto ambientale

TRASFERIMENTI DI KNOW HOW BASATO SU ATTIVITÀ DI RICERCA


• PROGETTO: “Ottimizzazione di metodiche olfattometriche per la determinazione delle
emissione osmogene” tra ENEA (consulente di ricerca) e LENVIROS srl (proponente): studio
di fattibilità per l’applicazione di sensori chimici a stato solido nella valutazione dell’impatto
odorigeno di siti molesti (ad es. discariche di rifiuti)

56
Ufficio ILO del CNR

RISULTATI ILO
Indirizzo: c/o IBBE (Istituto di Biomembrane e Bioenergetica) - Via Amendola 165/A – 70126 Bari
Recapito telefonico: 080 – 54.43.311
E-mail: ilo@area.ba.cnr.it

BREVETTI DEPOSITATI
• Composto ad azione nematostatica e nematocida per il trattamento di fitoparassitosi
provocate da specie di nematodi fitoparassiti, in particolare nematodi appartenenti al genere
meloidogyne, a base di 1,3,7 trimethylxantina (caffeina)
• System for laser measurement of the target motion
• Sistema per la misura delle traslazioni e delle rotazioni di un obiettivo
• Metodo per la preparazione e amplificazione di librerie rappresentative di cDNA per il
sequenziamento massivo, loro uso, kit e cartucce e per kit di automazione
• Realizzazione di barretta vegetale
• Procedimento per prevenire l’alterazione microbiologica dei prodotti da forno
• Metodo di rilevazione e identificazione di ceppi tossigeni di Fusarium isolati da mais
• Procedimento ed apparecchiatura per la determinazione rapida di deossinivalenolo in una
matrice a base di cereali
• Metodo per la determinazione di fosfina in cereali

BREVETTI CONCESSI
• Sensore ottico per il monitoraggio dei processi di saldatura
• Procedimento e micro dispositivo a trasduzione ottica per l’identificazione e/o quantificazione
di un analita in un campione biologico
• Microdispositivo integrato per reazioni di amplificazione di acidi nucleici
• Chip a trasduzione elettrica per analisi genomiche/proteomiche
• Olive da mensa contenenti microrganismi probiotici
• Procedimento per la preparazione di conserve alimentari vegetali contenenti microrganismi
probiotici
• Cavitandi tetrafosfonati come ricettori molecolari per sensori di massa per gas e metodo per
la determinazione di fosfina che utilizza tali sensori

BREVETTI TRASFERITI
• Bustine sigillate in materiale plastico trasparente per la coltura di microalghe e procedimento
per la loro produzione
• Mangime artificiale sgranulato autosufficiente per l’allevamento delle post-larve di Penaeus
japonicus (gamberone, mazzancolla) da P3-4 a P 35-40

SPIN OFF COSTITUITE


• Safe Wheat s.r.l.

57
SPIN OFF COSTITUENDE
• BIO2-XYGEN s.r.l.
RISULTATI ILO

• CONNECTA-CNR
• Soft Materials and Technologies (SM&T)

TRASFERIMENTI DI TECNOLOGIE NON BREVETTATE


• È stato assemblato un sistema portatile per la misura di profili di campo elettrico, basato su
effetto Pockels, in rivelatori di raggi X. Con esso sono state effettuate misure sotto irraggiamento
tramite tubo per applicazioni medicali. Il fine è stato valutare l’affidabilità di rivelatori innovativi
a stato solido in applicazioni che richiedono alti flussi, come la tomografia
• La tecnologia hardware/software per cui è in corso l’attività di trasferimento tecnologico
trova impiego nei contesti di monitoraggio di anziani o soggetti fragili che vivono in autonomia
(nel proprio domicilio, in strutture di accoglienza…). Il sistema oggetto del trasferimento è
stato sviluppato nell’ambito del Progetto Integrato Europeo Netcarity (www.netcarity.org 6°
Programma Quadro) del quale IMM-CNR è coordinatore; esso è costituito da un sensore di visione
3D di nuova concezione i cui dati sono opportunamente analizzati da algoritmi di intelligenza
artificiale integrati in un sistema di elaborazione integrato a basso costo e basso consumo. Il
sistema è completamente automatico ed è in grado di identificare situazioni di potenziale pericolo
per l’occupante (come una caduta) ovvero situazioni anomale (stato di malessere, difficoltà nella
deambulazione…). Il sistema può essere opportunamente “irrobustito” integrando e correlando
le informazioni di movimento provenienti da eventuali accelerometri/giroscopi/sensori inerziali
• L’estrazione di sostanze antiossidanti da vegetali, mediante tecnologie altamente innovative,
come l’estrazione con CO2 supercritica, è stata resa possibile da ricerche per la produzione di
matrici vegetali idonee al tipo di estrazione. Tale know how, trasferito all’azienda di estrazione
e produzione, ha permesso di ottenere oleoresine ricche in licopene, con attività biologica
superiore ad altri prodotti disponibili in commercio ed utilizzabile in campo alimentare,
cosmetico e farmaceutico
• Metodo per la produzione di novellame di Penaeus japonicus (gamberone – mazzancolla).
Il metodo è basato sulla produzione in grandi volumi e ad alta densità delle larve. Il metodo
permette un completo controllo della stagione riproduttiva anticipandola o ritardandola in
ordine alla combinazione tra la fase di crescita e le caratteristiche climatiche della regione in
cui risiedono gli impianti riproduttivi
• Produzione di antisiero contro il traslocatore mitocondriale della carnitina (CACT) in coniglio
• Nuovi protocolli per lo sviluppo di prodotti innovativi d’interesse farmaceutico, dietetico
e cosmetico partendo da risorse rinnovabili quali gli organismi marini utilizzati nel Progetto
Strategico “ACTIBIOMAR”, che permetteranno di raggiungere nuovi orizzonti nella ricerca dei
farmaci, nuovi mercati e prestigio anche grazie alla successiva fase di industrializzazione e
commercializzazione degli eventuali sviluppi formulativi raggiunti
• Messa a punto di una tecnologia per la decontaminazione ex situ da metalli pesanti di sedimenti
dragati da aree costiere portuali, basata sulla tecnica del “sediment washing” con soluzioni
chelanti. La tecnica prevede una preliminare separazione granulometrica del sedimento e
un successivo trattamento con soluzioni di chelante (EDTA, EDDS). Il processo, che permette
la rimozione di oltre il 70% dei principali metalli tossici dalla matrice, consente di ottenere
materiali decontaminati utilizzabili per usi civili e industriali
• Prototipo di fotobioreattore per la produzione di biomassa da macroalghe marine. Le alghe
sono uno dei maggiori produttori di biomassa nell’ambiente marino e hanno attirato grande
interesse in molteplici settori industriali e ambientali. L’utilizzo di macroalghe per produzione
di biomasse può essere ottimizzato utilizzando un sistema semichiuso con controllo dei fattori
influenzanti la crescita. Il prototipo realizzato potrebbe essere, dopo “scale up” del sistema,
utilizzato industrialmente
• Il progetto SPICOSA (Science and Policy Integration for COastal Zone Assessment) si propone
58
di testare una nuova metodologia (System Approach Framework, SAF) e di sviluppare modelli

RISULTATI ILO
per la gestione sostenibile della mitilicoltura nel Mar Piccolo (Taranto). Sin dalle fasi iniziali
del progetto, è stata prevista una forte collaborazione tra ricercatori, politici e stakeholders.
I risultati ottenuti definiranno le opzioni politiche e le strategie applicabili per lo sviluppo
eco-sostenibile
• Si è realizzato un biochip a trasduzione elettrochimica/impedenziometrica per analisi
proteomiche e su popolazioni cellulari. Tale tecnologia permette di effettuare saggi
immunologici, conte cellulari, test citotossici, drug screening, analisi microbiologiche di acque/
alimenti. Il dispositivo realizzato è innovativo in quanto è a trasduzione impedenziometrica ed, a
differenza dei comuni sistemi attualmente utilizzati in laboratorio e commercializzati, permette
di ottenere una risposta rapida in real-time
• Concezione, sviluppo e prototipazione di micro-componenti e micro-dispositivi, tramite
tecnologie di micro-manufacturing: micro-EDM e micro-iniezione plastica. Sviluppo di
metodologie e devices per la micromanipolazione ed il microassemblaggio
• Factory of the Future: 1) realtà virtuale ed aumentata (tecnologia che permette all’utilizzatore
di sentirsi direttamente coinvolto in un ambiente di lavoro digitale); 2) realizzazione di interfaccia
grafica per l’utilizzatore; 3) modellazione dell’ambiente di lavoro esteso e della fabbrica; 4)
Gestione del ciclo di vita dei prodotti; 5) simulazione 3D e simulazione dell’addestramento di
base
• Concezione e progettazione di macchinari ad alte prestazioni dinamiche e/o cinematica
complessa. Analisi meccatronica dei macchinari, considerando l’interazione tra struttura
meccanica (modellata ad elementi finiti o come sistemi multi-corpo), sistema di controllo
e processo di lavorazione. 2) ottimizzazione dinamica di lavorazioni di fresatura, tornitura e
rettifica, a partire da una caratterizzazione sperimentale o numerica del sistema (macchina-
utensile-pezzo). 3) analisi energetica dei macchinari (con particolare riferimento alle macchine
utensili)
• L’istituto Tecnologie Biomediche, CNR sede di Bari, ha una piattaforma di sequenziamento
massivo di materiale biologico integrata ad una piattaforma bioinformatica per la
caratterizzazione funzionale dei dati prodotti. La piattaforma di nuova generazione “Genome
Sequencer FLX-Titanium 454 Life Science – Roche”, rappresentata una delle più avanzate
piattaforme di sequenziamento nel settore della “Life Science”. La piattaforma di Bioinformatica
è costituita da calcolatori per il processamento dei dati prodotti dal sequenziatore 454 Roche
e da strumenti bioinformatici per l’analisi funzionale dei dati prodotti. La piattaforma integrata
di sequenziamento e bioinformatica trova la sua applicazione in molti settori della Medicina,
Agroalimentare e Ambientale, in particolare per studi di patologie tumorali e non, Biodiversità,
Metagenomica e nel sequenziamento genomico
• PROSPEZIONI GEORADAR PER LA DIAGNOSI SCIENTIFICA DEL PATRIMONIO CULTURALE.
La tecnologia progettata è quella del georadar stepped frequency riconfigurabile, in via di
realizzazione nell’ambito del progetto AITECH, finanziato dalla Regione Puglia. Si tratta di un
georadar in cui l’alimentazione delle antenne può essere variata in funzione della frequenza,
così come le dimensioni delle antenne. Questo può consentire un allargamento della banda di
lavoro con conseguenti possibilità di miglioramento delle immagini ottenute
• SENSORISTICA E LOCATION BASED SERVICES PER LA TRACCIABILITÀ DEI BENI ARTISTICI
MOBILI. Sistema low-cost di tracciabilità per la protezione dei Beni artistici mobili (quadri
sculture, etc) da utilizzare in situazioni di emergenza (sisma, alluvioni) o per garantire un livello
adeguato di sicurezza in contesti poco protetti (chiese, immobili storici privati). La tecnologia
è basata sull’impiego di RFID e zigbee con moduli GSM e GPS RFID, gestiti con architettura
Location Based Service (LBS) concepita in modalità ‘open’, modulare, scalabile, basata sul web
e disponibile anche in modalità ASP

59
RISULTATI ILO

TRASFERIMENTI DI KNOW HOW BASATO SU ATTIVITÀ DI RICERCA


• Restituzione iperrealistica di ambienti virtuali interattivi, per la fruizione a distanza di
beni inaccessibili. La tecnologia in oggetto permette di visitare contesti antichi inaccessibili
attraverso tecnologie di Realtà Virtuale immersiva, stereoscopica ed ipperealistica
• Restauro virtuale di opere prive di coerenza iconografica (Opere ridotte in frammenti o
difficilmente leggibili). La tecnologia-metodologia in oggetto prevede di utilizzare i principi del
moderno restauro digitale al fine di ottenere strumenti di controllo ex-ante degli interventi di
restauro e di ristabilire la figuratività dell’opera d’arte
• Uso di un modello gastrointestinale per studi di decontaminazione di mangimi contaminati
da micotossine. Il modello di laboratorio, dinamico, computerizzato, validato in vivo, è in grado
di riprodurre condizioni fisiologiche (normali o patologiche) dell’apparato gastrointestinale di
animali mono o poligastrici. Esso rappresenta un metodo alternativo alla sperimentazione
con animali per condurre studi di tossico-cinetica delle micotossine e/o valutare l’efficacia dei
processi di decontaminazione/detossificazione dei mangimi
• Messa a punto di una sonda lambda (essendo lambda il rapporto tra le masse effettive di aria
e combustibile Maria/Mcomb in un processo di combustione) innovativa, realizzata utilizzando
le tecnologie microelettroniche in combinazione con nuove metodologie chimiche per la
realizzazione di film sensibili per sensori di gas a base di ossidi semiconduttori nano strutturati
• Sviluppo di un Sistema Olfattivo Artificiale (Naso Elettronico) portatile per la rivelazione di
carburante nell’olio motore in sistemi meccanici endotermici. Lo sviluppo del mercato sta
comunque spingendo all’utilizzazione dei risultati tecnico-scientifici delle attività di ricerca per
la messa a punto di un analogo strumento da alloggiare on-board, di dimensioni estremamente
ridotte
• Sviluppo di Sistemi Multisensoriali miniaturizzati per il controllo della qualità e la sicurezza
degli alimenti, per applicazioni ambientali ed applicazioni biomedicali. Il know how si basa
sull’utilizzo delle micro e delle nanotecnologie per la realizzazione di micro sensori e
microsistemi quali detectors in sistemi portatili quali nasi elettronici, lingue elettroniche,
sistemi gas-cromatografici miniaturizzati composti da componenti in silicio microlavorato. I
microsistemi sono stati anche testati nel settore ambientale per il monitoraggio della qualità
dell’aria e nel settore biomedicale per la rivelazione e la diagnosi precoce di malattie polmonari
tramite l’analisi dell’espirato
• Know how relativo alla fisica e tecnologia dei nanofili di semiconduttore per celle fotovoltaiche
(FV) di terza generazione realizzate per deposizione epitassiale da fase vapore mediante
metallorganici, MOVPE. Nanofili delle dimensioni di un virus possono diventare celle FV capaci
di convertire grandi quantità di radiazione solare. Una tecnologia di ampia portata che potrà
offrire in un prossimo futuro elevate efficienze e bassi costi aprendo scenari inimmaginabili
all’impiego del fotovoltaico
• Nell’ambito di attività di ricerca per bonifica ambientale (Bioremediation) è stata caratterizzata
la capacità del batterio fotosintetico Rhodobacter sphaeroides di crescere in presenza di elevate
concentrazioni di metalli (Co, Cr, Ni, Hg, ecc.) con assorbimento del metallo dall’ambiente
contaminato. Analisi genomiche e proteomiche hanno evidenziato un’alterazione dell’apparato
fotosintetico del batterio e l’attivazione di possibili pathway metabolici (chemiotrofici) alternativi
• Studi su modelli animali da noi condotti hanno dimostrato che l’acetil-Lcarnitina è una sostanza
capace di attivare il metabolismo della cellula favorendo il ringiovanimento della popolazione
mitocondriale. Poiché i mitocondri sono le centraline energetiche cellulari, il ringiovanimento
della popolazione mitocondriale permette alla cellula di essere più efficiente nel prevenire o
nel meglio affrontare le condizioni avverse tipiche di un vecchio, di un diabetico o di un malato
Alzheimer
• L’attività ha riguardato microrganismi di interesse industriale quali Nonomuraea ATCC 39727,
produttore di un antibiotico “ultima spiaggia”, e quattro ceppi di Bacillus clausii componente
60
del probiotico Enterogermina. Sono state acquisite informazioni sul metabolismo energetico

RISULTATI ILO
e crescita della biomassa, al fine di aumentare le rese dei processi produttivi. Inoltre è stato
selezionato un ceppo di Bacillus clausii che raccoglie in sè le 4 resistenze presenti separatamente
nei quattro ceppi. Questo nuovo ceppo batterico potrà costituire l’Enterogermina di nuova
generazione
• Nell’ambito di attività di ricerca di nuovi farmaci sono stati sviluppati sistemi modello basati
sul lievito Saccharomyces cerevisiae per l’analisi dell’espressione genica e per la produzione
quantitativa di proteine di interesse biotecnologico. Lo screening di nuove molecole può
essere effettuato sia a livello trascrizionale che traduzionale utilizzando ad esempio proteine
luminescenti, come le luciferasi Renilla e firefly, clonate in tandem in plasmidi di espressione
che possono essere tradotte dallo stesso codone di inizio come un’unico prodotto a doppia
luminescenza oppure possono essere separate da sequenze “segnali” da utilizzare come
bersaglio di farmaci o effettori particolari
• Nei nostri laboratori sono stati clonati e caratterizzati diversi flavoenzimi tra cui la FAD
sintetasi umana (FADS, OMIM *610595). L’uso di un antisiero monospecifico anti FADS (brevetto
depositato) ha permesso di rivelare la presenza di questo enzima in molte cellule umane e
di individuarne un’ isoforma nei mitocondri. Il know-how su questo enzima è stato da poco
trasferito alla ricerca in cellule circolanti, sieri e liquor di pazienti affetti da SLA
• È stato trasferito il know how per l’utilizzo a livello industriale di ceppi autoctoni di lieviti vinari
vivi ed in forma liquida. Tali lieviti sono di pronto utilizzo sul mercato e possono rispondere al
pressante bisogno delle aziende vinicole di magnificare la tipicità delle loro produzioni legandole
maggiormente al proprio territorio. I risultati del trasferimento potranno contribuire alla
creazione di una nuova azienda biotecnologica per la produzione dei lieviti autoctoni selezionati
• È stato trasferito know how relativo allo sviluppo di tecnologie all’avanguardia per la creazione
di un dispositivo ottico volto all’individuazione di Legionella. Il risultato finale sarà la creazione
di un sistema altamente specifico che potrà servire per un miglioramento delle tecniche
attualmente a disposizione per il monitoraggio microbiologico attualmente in uso
• Tecniche di acquisizione, conservazione, gestione e valutazione delle risorse genetiche. Analisi
della variabilità genetica e ricerca di nuovi geni e di materiali con caratteristiche di pregio;
studio dei geni coinvolti nella sintesi di sostanze di potenziale utilizzo alimentare, nutraceutico
oltre che farmacologico; studio dell’interazione tra piante ed ambiente
• Trasferimento di competenze – maturate in progetti INTERREG – inerenti la realizzazione di
tour virtuali mediante intervento di “capacity building” presso la DomKulture, con elaborazione
di foto immersive su punti di interesse della città di Srebrenica e approfondimenti sui beni
culturali materiali e immateriali custoditi nel Museo, il cui personale ha successivamente
realizzato l’intero tour virtuale in bosniaco
• Realizzazione di un sensore optoacustico compatto, per l’analisi simultanea dei principali
inquinanti gassosi emessi durante il processo di lavorazione industriale per applicazioni
motoristiche e manifatturiere e sistemi di rivelazione di perdite (“leak detector”)
• Obiettivo generale del Progetto è stato di mettere a punto test ecotossicologici su seme fresco
e criopreservato di Sparus aurata. Sono state ottimizzate, con il pieno coinvolgimento degli
operatori dell’Azienda Ittica Caldoli, le procedure di prelievo, trasporto e criopreservazione
del seme dell’orata S.aurata; di concerto con il personale dell’Azienda coinvolta è stato quindi
creato uno stock di seme criopreservato utilizzabile ai fini non solo eco tossicologici ma anche
acquacolturali
• Tecniche di ostricultura: allevamento in verticale dell’ostrica concava ( Crassostrea gigas)
con un metodo innovativo che consente di ridurre ai minimi tollerabili l’incidenza di epibionti e
l’esclusione delle bolle interne causate dalla Polydora ciliata. L’obiettivo generale del progetto
pilota è stato quello di creare lavoro e reddito locali mediante una attività a basso investimento
iniziale, altamente compatibile con l’ambiente naturale, che valorizza le risorse rinnovabili del
territorio e che produca beni di primaria necessità quali sono i beni alimentari, nella fattispecie
molluschi eduli
61
• Il progetto ha preso in considerazione la possibilità di impesciamento della laguna di Lesina con
una specie commercialmente ed ecologicamente interessante, quale il latterino (Atherina boyeri
RISULTATI ILO

Risso). Ha permesso di specializzare competenze al fine di stabilire tecniche di riproduzione,


di accrescimento. Il progetto ha consentito il trasferimento di competenze ai pescatori della
laguna riferite, in particolare, alla ricostruzione ecologica degli ambienti lagunari e la gestione
di stock riproduttivi ed alla pratica di una pesca sostenibile
• Sono stati messi a punto protocolli (trasferibili alle aziende) per la gestione dei riproduttori
di vongola T.decussatus, ostrica piatta O.edulis e cappasanta P.jacobeus e la valutazione della
loro capacità riproduttiva; inoltre è stata sperimentata, in collaborazione con la Cooperativa
Jolly Pesca, la co-coltura di esemplari di O.edulis presso un impianto long-line di mitilicoltura,
evidenziando la possibilità di sviluppo di questa attività lungo il litorale settentrionale della
Puglia
• Allevamento di vongola verace nostrana (Tapes decussatus) in una zona senza precedenti sia
come pesca sia come allevamento e in assenza di presenza naturale della specie. Sviluppo di
un metodo per l’individuazione di un sito idoneo alla specie per via indiretta tramite indicatori
biotici
• Il trasferimento dei risultati della ricerca alle imprese ed enti locali fornirà benefici diretti ed
indiretti. Diretti, per la possibilità che avranno le imprese del settore di acquisire la tecnologia
per produrre da microalghe principi attivi per farmaci o integratori per alimenti e mangimi.
Benefici indiretti, invece, attraverso gli Enti Locali che, diffondendo i risultati della ricerca su
ceppi algali mediterranei, potrebbero catalizzare maggior interesse da parte delle Università e
di altri operatori sull’ambiente marino
• Il progetto è stato finalizzato a sperimentare il metodo della fitodepurazione delle acque
lagunari, individuando nella macroalga rossa Gracilaria sp.(di valore commerciale) un soggetto
strategico per capacità di crescita e risorsa economica del contesto alieutico lagunare. Sono
state messe a punto e trasferite le tecniche di produzione su long-line, le metodiche di gestione
e raccolta sostenibile ed ecocompatibile della biomassa algale
• Metodo per la produzione in continuo di microalghe e rotiferi in coltura monoxenica. La
coltivazione massiva di alghe e rotiferi si effettua in batch di beute, mantenendo le colture
in condizione monoxenica. Il ritrovato consiste nella creazione di unità di coltura in sacchi di
politene da 30 e 50 litri a perdere, serviti da acqua filtrata a livello submicronico e gestiti in
circuiti sigillati di flussi di acqua. Nel caso di rotiferi le unità di coltura da 50 l per la coltivazione
microalgale sono concatenate con sacchi da 30 l dove la popolazione di rotiferi riceve l’alimento
• Un indice biotico per la valutazione della qualità ambientale delle lagune. Il Bioindice “Lesina”
è un metodo pratico e semplice per misurare la qualità ambientale delle Lagune Mediterranee,
usando organismi della macrofauna bentonica come indicatori. Il bioindice si ispira al criterio di
indirizzo per la tutela e gestione dell’ambiente lagunare in funzione del D. Lgs. 152/99 e della
Water Framework Directive 2000/60/EC
• Valutazione del grado di virulenza di isolati di nematodi galligeni su pomodoro e peperone
resistente: stima del potenziale competitivo e riproduttivo
• Valutazione del grado di resistenza di 10 linee e/o cultivar di pomodoro a nematodi galligeni
• Valutazione dell’attività nematocida di un prodotto fumigante
• Valutazione dell’attività nematocida di un formulato origine naturale
• Efficacia biofumigante di selezioni di brassicacee
• Valutazione dell’attività nematocida di estratti vegetali
• Valutazione dell’attività nematocida di formulati sintetici e di origine naturale
• Characterization of the nematicidal activity of essential oils from aromatic and medicinal plant
species endemic of Morocco
• “Prozono” PE068
• Biocidal potential of Medicago species for the control of phytoparasitic nematodes
• Uso di sostanze di origine naturale nel controllo di popolazioni di nematodi fitoparassiti
• Attività nematocida di prodotti fumiganti
62
• Efficacia di tannini di origine vegetale per il controllo di nematodi parassiti di piante o animali

RISULTATI ILO
da allevamento
• Nuove promettenti tecnologie nel controllo dei nematodi fitoparassiti e patogeni del terreno
• Indagine sui componenti chimici di lamiacee e rutacee in strategie di controllo di nematodi
fitoparassiti
• Impiego di una batteria di biosaggi per valutazione della qualità dei sedimenti marini. I saggi
ecotossicologici sono usati per la determinazione della presenza di inquinanti in composizione
incognita in molte matrici ambientali e permettono di misurare direttamente la tossicità per
gli organismi, l’ambiente e l’uomo. Lo scopo del presente lavoro è stata la valutazione della
tossicità dei sedimenti del Mar Piccolo, mediante l’utilizzo di organismi-test. Il confronto tra
le differenti risposte ottenute, ha permesso di evidenziare la sensibilità degli organismi alla
matrice analizzata
• Determinazione degli effetti tossici di Ostreopsis cfr ovata mediante test acuti. La potenziale
pericolosità di Ostreopsis cfr ovata e le scarse conoscenze sugli effetti tossici prodotti durante
i bloom a carico degli organismi acquatici, hanno suggerito lo sviluppo di questo lavoro il cui
scopo è stato quello di valutare la tossicità di un ceppo di Ostreopsis cfr ovata isolato dal Golfo
di Taranto. I risultati hanno evidenziato una significativa tossicità nei confronti dei crostacei
utilizzati e ha fornito elementi certi su cui basare una metodologia scientificamente valida, da
utilizzare nelle attività di controllo e tutela dell’ambiente e della salute umana
• La Biodiversità del Mare. Il Mare è l’ambiente in cui è nata la vita e ancora oggi contiene una
miriade di forme diverse adattate al nuoto, alla vita sul fondo, al galleggiamento e al semplice
lasciarsi trasportare dalle correnti. Nell’anno in cui si celebra la Biodiversità è importante avere
coscienza del ruolo fondamentale anche dell’organismo apparentemente più insignificante o,
perché no, più fastidioso nel complesso schema di relazioni che esiste all’interno dell’ecosistema
marino
• Le specie alloctone nei mari di Taranto: un rischio per la Biodiversità? Nei nostri mari arrivano
spesso specie “estranee” che per i processi di globalizzazione e l’incremento del traffico navale
viaggiano per il mondo come clandestini. Sono alghe, molluschi, pesci ma anche organismi
microscopici che, una volta insediati, possono danneggiare l’ecosistema locale con conseguenti
danni economici e ambientali spesso molto seri. Ad oggi, a Taranto, ce ne sono circa quaranta
tra Mar Piccolo e Mar Grande e ci chiediamo se questo fenomeno potrà cambiare le condizioni
di vita di ambienti così importanti per Taranto
• La Biodiversità del Mare… nascosta. Non sempre quello che si vuole studiare è dove dovrebbe
essere. Anzi, molte delle scoperte scientifiche più sensazionali sono state fatte andando a
guardare in posti impensabili. Il plancton marino, cioè l’insieme di organismi microscopici
fluttuanti nell’acqua e che sono alla base della catena alimentare, per la maggior parte del
tempo si nasconde nel fango del fondo sotto forma di stadi letargici che si risvegliano quando
arrivano le condizioni favorevoli. Questo fenomeno è rimasto sconosciuto fino a circa 20 anni fa,
nonostante il plancton sia studiato già dal 1700
• Expertise nel campo dell’applicazione di metodologie innovative nel settore della ricerca sulle
acque sotterranee; a) Studio delle variazioni climatiche recenti e non, caratterizzazione dei
trend in atto e valutazione degli effetti sulle risorse idriche sotterranee, b) gestione dei dati
territoriali, ambientali e climatici mediante geodatabase; c) caratterizzazione delle condizioni
di depauperamento ed inquinamento delle acque sotterranee; d) realizzazione e gestione di reti
di monitoraggio; e) tecniche ed analisi della qualità, della quantità e dei rischi di degrado delle
risorse idriche sotterranee; f) interventi per la valutazione dello stato di emergenza in occasione
di catastrofi naturali
• Expertise nel campo dell’applicazione di metodologie innovative alla stabilità del territorio: a)
analisi geomorfologiche e geotecniche dei movimenti franosi per la valutazione del rischio da
frana; b) analisi numeriche delle condizioni di stabilità ed evoluzione del territorio in relazione a
processi erosivi, di frana, subsidenza e sprofondamento; c) applicazione di metodologie innovative
e sperimentazione in sito di sistemi di monitoraggio geodetico e geomeccanico; d) realizzazione
63
di reti GPS ed applicazione dell’interferometria SAR al monitoraggio dei pendii instabili e alla
previsione dell’evoluzione dei movimenti franosi; e) consulenza per la stabilizzazione di versanti
RISULTATI ILO

e delle diverse forme di instabilità del territorio


• Le nanotecnologie offrono la possibilità di creare nuovi micro\nano-trasportatori per veicolare
farmaci di derivazione naturale ad alta concentrazione verso specifici bersagli riducendone gli
effetti indesiderati. In questo progetto verranno estratte e caratterizzate molecole naturali
da incapsulare in microcapsule\nanogels biocompatibili per essere protette da degradazione
chimica e biologica, per controllarne la loro distribuzione in vitro ed essere veicolate a cellule
tumorali specifiche
• Le nanotecnologie hanno attratto grande attenzione nella ricerca contro il cancro. Le
caratteristiche desiderate per il delivery di farmaci sono le loro ridotte dimensioni, la loro
biodegradabilità, l’elevato contenuto di farmaco nella preparazione finale, la circolazione
prolungata nel sangue e la capacità di targeting in aree determinate. Nanocolloidi e nanotubi
incorporanti droga sono stati utilizzati come nuovi nanoveicoli intelligenti per l’internalizzazione
in cellule tumorali
• Obiettivo della ricerca è quello di caratterizzare le foglie di vite mediante diffrazione a raggi
X, allo scopo di determinare le caratteristiche che differenziano le diverse varietà di foglie e i
trattamenti chimico-fisici da esse subite. Si potrà realizzare così una sorta di carta d’identità
della vite che permetta di individuarne l’origine geografica e, in prospettiva, la qualità e la
tracciabilità del vino prodotto
• L’attività riguarda lo sviluppo di metodologie teoriche e computazionali avanzate implementate
nel software EXPO, programma di calcolo atto alla caratterizzazione su scala atomica,
tramite diffrazione X su composti microcristallini, di materiali di natura organica, inorganica
e metallorganica di ampio interesse, dal settore farmaceutico a quello dei materiali. EXPO è
distribuito agli enti pubblici e privati di ricerca nazionali ed internazionali attraverso licenze
d’uso (ad oggi circa 3000)
• Determinazione della struttura tridimensionale di macromolecole biologiche attraverso
tecniche cristallografiche. Esse comprendono le attività di cristallizzazione delle macromolecole,
la presa di dati di diffrazione di raggi X su cristalli di proteine, l’analisi dei dati per determinare
la struttura. Applicazione di tali tecniche per la determinazione strutturale di nuove proteine e
per caratterizzare le modalità di interazione di specifici ligandi con proteine target note
• Studi computazionali finalizzati a determinare la funzione di macromolecole biologiche
a partire dalla loro struttura tridimensionale. Gli studi consentono di simulare l’evoluzione
temporale delle strutture di proteine con i metodi della dinamica molecolare, di predire le
modalità di interazione di proteine con ligandi di elezione per mezzo delle tecniche di docking e
di individuare i ligandi che possono meglio interagire con specifiche proteine con la tecnica del
structure-based drug design
• Le metodologie cristallografiche sono un importante strumento scientifico e tecnologico per
l’avanzamento delle scienze strutturali e la comprensione della funzionalità dei materiali. Il
loro sviluppo ha permesso ai ricercatori dell’ICCNR di realizzare un software, il Milione, per
la soluzione di piccole molecole e di proteine. Una semplice interfaccia grafica e l’elevato
grado di automatismo permettono anche all’utente poco esperto di utilizzare proficuamente il
programma
• Caratterizzazione morfologico-strutturale di nano materiali attraverso raggi X finalizzati alla
determinazione della struttura, forma, dimensione dei nanocristalli e deformazione reticolare
dovuto alla dimensione ridotta del cristallo e da effetti di superficie
• Imaging a raggi X di biotessuti e materiali nano strutturati attraverso micro fuoco a raggi
X finalizzate alla mappatura spaziale (radiografia quantitativa) di informazioni morfologico
strutturali delle componenti (micro cristalline, nano cristalline e amorfe) del tessuto/materiale
su scala micrometrica
• Conoscenze su materiali ibridi nanostrutturati e liquidi ionici per l’utilizzo in sistemi di
conversione dell’energia (batterie, celle solari DSSC, etc)
64
• Conoscenze su materiali con avanzate proprietà ottiche per applicazioni in fotonica e nel

RISULTATI ILO
campo dei meta materiali per la progettazione di materiali per superlenti, antenne, materiali
con indice di rifrazione negativo e altro
• Nell’ambito dell’attività di ricerca finanziata dalla Regione Puglia e orientata alle biotecnologie
di bonifica ambientale di bacini idrici naturali ed artificiali da metalli pesanti, sono state studiate
le potenzialità di impiego di microrganismi fotosintetici. L’ambito di interesse tecnologico è la
bioremediation
• Due differenti starter autoctoni sono stati messi a punto per la fermentazione e stagionatura
(solo Caciotta) dei formaggi oggetto del progetto CASEO PRO-BIO. L’aggiunta nei due formaggi
di un microrganismo probiotico, pur modificando leggermente le caratteristiche organolettiche,
è risultato vitale a fine lavorazione ed in condizioni di frigoconservazione ad oltre 107 UFC/g. Le
attività di isolamento ed identificazione dei microrganismi hanno interessato oltre 500 colonie
batteriche
• Lo studio di oltre 200 ceppi microbici autoctoni ha portato alla messa a punto di starter
per bevande fermentate tipiche (Boza, Ayran e Matsony) dell’Est europeo e per una nuova
bevanda probiotica a base di soia. Le ditte hanno ora la possibilità di portare i propri alimenti
su nuovi mercati anche grazie alla sperimentazione di un nuovo impianto pilota polifunzionale.
L’applicazione di alcune tecnologie ha inoltre reso possibile l’estensione della shelf-life delle
bevande
• È stato sviluppato un metodo enzimatico-colorimetrico per l’analisi rapida e affidabile del
contenuto di amilosio in semole di grano duro destinate alla pastificazione. Semole con elevata
concentrazione di amilosio producono infatti pasta con basso indice di collosità in cottura. La
metodologia è stata semplificata e adattata alle esigenze aziendali della Divella S.p.A., (progetto
Qualitech-Pasta) informatizzando anche le relative procedure di calcolo e di archivio dei dati
ottenuti
• Sviluppo di un sistema automatico per la realizzazione di un immunosaggio, basato sulla
tecnica della Polarizzazione di Fluorescenza, per la determinazione rapida e accurata di
deossinivalenolo in frumento e prodotti derivati. La disponibilità di tale sistema in grado di
dare risposte in tempo reale e a costi ridotti consente alle aziende del settore cerealicolo di
semplificare in maniera significativa il controllo della materia prima lungo tutta la filiera nel
rispetto delle normative vigenti
• Sviluppo di tre metodi analitici, basati su tecniche di tipo cromatografico (HPLC, GCMS e LC-
MS), per la determinazione simultanea delle tossine T-2 e HT-2 in cereali e prodotti derivati.
Pur essendo i limiti massimi ammissibili per tali micotossine ancora in via di discussione a
livello europeo, le performance dei tre metodi sviluppati in termini di sensibilità, accuratezza
e precisione consentono alle aziende del settore la corretta valutazione del rischio per il
consumatore
• Il processo di ultrafiltrazione delle acque di vegetazione (AV) delle olive ha permesso il recupero
di pregiati antiossidanti (verbascoside ed isoverbascoside). Di questi è stata determinata
la stabilità chimica e la bioaccessibilità con l’uso di un sistema di cellule in vitro. I risultati
dimostrano che: 1) verbascoside ed isoverbascoside sono fenoli potenzialmente biodisponibili;
2) le AV possono essere considerate come una sorgente di antiossidanti naturali da utilizzare
nell’industria alimentare
• Presso l’ISPA vengono condotti studi rivolti sia alla caratterizzazione della microflora
associata alle acque di vegetazione (AV) dell’industria olearia e delle microflore del suolo
dove esse vengono smaltite, sia all’uso di enzimi estratti da scarti vegetali per l’abbattimento
dei polifenoli presenti nelle AV. È proposto un nuovo processo biologico, da implementarsi in
prototipo industriale, per l’abbattimento dei polifenoli presenti nelle AV mediante trattamenti
con enzimi, batteri e lieviti
• Efficacia del protioconazolo e fungicidi a base di protioconazolo nei confronti della fusariosi
della spiga mediante valutazione dell’incidenza, gravità della malattia, produzione della granella
e contenuto di deossinivalenolo (DON)
65
• Sviluppo e validazione di un nuovo metodo per la determinazione delle fumonisine negli
alimenti per bambini. Il metodo è stato validato con successo tramite uno studio interlaboratorio
RISULTATI ILO

ed è in corso di approvazione da parte del Comitato Europeo di Normazione (CEN) come standard
di riferimento in Europa per il controllo delle fumonisine negli alimenti per bambini contenenti mais
• Evoluzione dell’ocratossina A durante la vinificazione di uve contaminate. I risultati sperimentali
hanno dimostrato che il 95% della tossina, inizialmente presente nelle uve, rimane adesso alle
vinacce (98% nelle bucce e 2% nei vinaccioli), l’1% si lega alle fecce, mentre solo il 4% si scioglie
nel mosto/vino
• Sviluppo di un metodo semi-quantitativo basato sulla spettroscopia nel vicino infrarosso a
Trasformata di Fourier (FT-NIR) per la determinazione del deossinivalenolo (micotossina) nel
frumento. La rapidità, la quasi totale assenza di una fase di preparazione del campione e i costi
relativamente contenuti dell’analisi rendono la spettroscopia FT-NIR un potenziale strumento
di analisi, facilmente utilizzabile per applicazioni nel campo della sicurezza alimentare
• Expertise nel campo dell’applicazione di metodologie analitiche avanzate per la determinazione
di contaminanti chimici negli alimenti, con particolare riferimento alle micotossine. In
particolare: a) sviluppo e validazione di metodiche multi-analita, b) determinazione mediante
tecniche di spettrometria di massa, c) validazione intra-laboratorio e inter-laboratorio, d)
applicazione delle metodiche sviluppate in programmi di monitoraggio e controllo di materie
prime e prodotti finiti
• Frutti di fico d’India pronti all’uso. La ricerca realizzata nell’ambito del Progetto Principi Attivi
della Regione Puglia (2009), ha riguardato lo studio della fisiologia in post raccolta e la messa
a punto del processo di produzione di confezioni di fico d’India di IV gamma. I frutti sbucciati,
confezionati in vaschette con atmosfera modificata e conservati alla temperatura di 4 °C hanno
mostrato una shelf life prolungata
• I prodotti ortofrutticoli di IV gamma tra tradizione e innovazione. Gli studi condotti su ortaggi
tipici pugliesi quali: carciofo, cima di rapa, finocchio, broccolo, cicoria hanno permesso di
valutare la possibilità di impiegarli per la realizzazione di prodotti di IV gamma pronti all’uso
con elevate caratteristiche nutrizionali e di servizio. Sono stati valutati film plastici, temperature
di conservazione e atmosfere di confezionamento per individuare i migliori parametri di
conservazione
• ISPA-CNR di Bari ha sviluppato il processo produttivo ed i relativi brevetti internazionali per
la produzione di nuovi prodotti, i “vegetali probiotici” (olive, carciofi) in cui, i batteri probiotici
(capaci di conferire benefici per la salute) sono associati, in modo totalmente innovativo, alle
eccellenti caratteristiche nutrizionali dei vegetali. I brevetti sono stati acquisiti dall’azienda
COPAIM S.p.A., specializzata in produzioni gastronomiche, che ha eseguito l’intero processo
produttivo
• Sviluppo di un metodo altamente sensibile ed accurato per la determinazione di residui
di caseinati, agenti comunemente usati per la chiarificazione di vini bianchi. Il metodo
sviluppato basato su analisi LC-MS ad alta risoluzione rappresenta un metodo di conferma
per l’inequivocabile identificazione e rivelazione di caseinati presenti in tracce disciolti nei vini
bianchi. Questo è importante per la tutela dei consumatori allergici
• Si propone l’uso di alcune piante spontanee eduli come fonte di sostanze fenoliche naturali
utilizzabili come “biopesticidi” attivi contro l’insorgenza di marciumi di ortofrutticoli freschi in
post-raccolta. L’attività antifungina di alcuni composti fenolici presenti in queste piante eduli
nei confronti di taluni patogeni vegetali, li propone come utile strumento di lotta biologica in
postraccolta. Il trattamento con questo tipo di formulati risulta facilmente applicabile per
agrumi e drupacee
• Procedura per la valutazione delle prestazioni di trattamenti conservativi su materiali lapidei
attraverso verifiche di efficacia, innocuità e comportamento nel tempo
• Offerta di conoscenza e di soluzioni tecnologiche volte ad indagare le potenzialità di malte con
caratteristiche innovative, per applicazioni nel campo del restauro, attraverso la verifica della
compatibilità e della innocuità dei nuovi materiali con le caratteristiche dei substrati lapidei.
66
Reti dei laboratori

67
Reti per il rafforzamento del potenziale tecnologico regionale
RETI DEI LABORATORI

(PO FESR 2007-2013. Asse I – Linea 1.2 – Azione 1.2.1 e PO FSE


2007-2013 Asse IV - Capitale Umano, Avviso n. 16/2009)

L’intervento mira a portare ai livelli della frontiera tecnologica internazionale la dotazione


infrastrutturale dei laboratori pubblici di Università e Enti Pubblici di Ricerca pugliesi; l’obiettivo
è quello di creare “nodi” distribuiti sul territorio di elevata specializzazione tecnologica a
disposizione delle attività di ricerca delle imprese pugliesi, per favorire il riposizionamento dei
settori tradizionali e lo sviluppo dei settori innovativi strategici.
La dotazione finanziaria, attraverso la quale sono stati finanziati gli investimenti infrastrutturali
di 19 proposte progettuali, è pari a 38,5 mln di euro. Questi i progetti oggetto di finanziamento:

68
• AITECH – Tecnologie applicate alla diagnostica e conservazione del patrimonio costruito:

RETI DEI LABORATORI


innovazione di strumenti prodotti e procedure
• TRASFORMA – Tecniche di Ricerca Avanzate per lo Studio e l’implementazione della FORMAtura
con mezzi flessibili di leghe leggere tramite l’utilizzo di superfici ad attrito controllato e lamiere
saldate di differente spessore
• TISMA – Laboratorio di tecniche innovative per la saldatura di materiali avanzati
• APULIAN FOOD FINGERPRINT – Valorizzazione di prodotti agroalimentari pugliesi mediante
analisi di risonanza magnetica nucleare, spettrometria di massa e naso elettronico
• EMILIA – Laboratorio integrato di meccanica sperimentale per l’aerospazio
• Laboratorio regionale di sintesi e caratterizzazione di nuovi materiali organici e nanostrutturati
per elettronica, fotonica e tecnologia avanzata
• VOC and Odor – Valutazione delle emissioni di compositi organici volatili e degli impatti
odorigeni prodotti dai nuovi materiali e dalle nuove tecnologie per i sistemi produttivi
• PHOEBUS – Tecnologie plastiche per la realizzazione di celle solari e sorgenti per l’illuminazione
organiche ad elevata efficienza, uniformità e brillanza
• Laboratorio di tecnologie di modificazione superficiale di fibre naturali per il rilancio del
settore tessile in Puglia
• MITT – Materiali innovativi nanocompositi e tecnologie di trasformazione per applicazioni
strutturali e funzionali
• SENS&MICRO LAB – Laboratorio regionale per la realizzazione di sensori e microsistemi
avanzati per il settore aeronautico
• Rete regionale di laboratori per la selezione, caratterizzazione e conservazione del
germoplasma per la prevenzione della diffusione di organismi nocivi di rilevanza economica e
da quarantena
• RELA-VALBIOR – Rete di laboratori a sostegno della ricerca per lo sviluppo di nuove tecnologie
per la valorizzazione di biomasse residue del sistema produttivo della Regione Puglia
• WAFITECH – Laboratorio regionale per le nuove nano e biotecnologie per la filtrazione
dell’acqua: design e costruzione di membrane biomimetiche per applicazioni industriali,
commerciali e ambientali
• GREEN ENGINE – Tecnologie per la propulsione sostenibile
• BISIMANE – Costituzione di una rete regionale di laboratori per gli approcci di biologia
sistemica nelle malattie umane
• TEGUVA – Utilizzazione di tecnologie gnomiche per l’ottenimento di nuove varietà di uva
apirena da tavola con caratteristiche nutraceutiche potenziate
• LIPP – Laboratorio pubblico di ricerca industriale dei plasmi
• RIVONA – Riduzione dei rischi di volo e nowcasting aeroportuale

69
AITECH
RETI DEI LABORATORI

Denominazione AITECH – Tecnologie applicate alla diagnostica e conservazione del


della Rete patrimonio costruito: innovazione di strumenti prodotti e procedure

Settore Nuovi materiali e nuove tecnologie per i sistemi produttivi

Ente capofila CNR – IBAM (Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali)


Campus universitario c/o Villa Tresca
Prov.le Lecce-Monteroni - 73100 Lecce
Telefono 0832 – 42.22.00
Fax 0832 – 42.22.25
E-mail: segreteria@ibam.cnr.it

Coordinatore Angela Calia


scientifico
Partner Università del Salento – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione
della Rete Università del Salento – Dipartimento dei Beni delle Arti e della Storia
CNR-ISAC (Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima), Lecce
Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici delle Province
di Lecce, Brindisi e Taranto
Provincia di Lecce
Ordine degli Ingegneri della Provincia di Lecce
ALFA - Restauro opere d’arte srl – Bari
Pietra leccese Tarantino - Cursi (LE)
ITO srl – Galatone (LE)

Filiere Beni culturali - diagnostica e conservazione


di intervento
Caratteristiche A.I.Te.C.H. è una rete a carattere multidisciplinare, volta a sviluppare
strutturali ricerca rispondente alla domanda di tecnologia nel settore della
diagnosi e conservazione del patrimonio costruito, sia monumentale
che dell’edilizia diffusa. Le attività della rete riguardano la messa a
punto e sperimentazione di tecnologie e metodologie diagnostiche e
di intervento, nonché di prodotti per la conservazione

Catalogo Consulenza, trasferimento tecnologico, trasferimento di know-how


dell’offerta basato su attività di ricerca, trasferimento di tecnologie non brevettate,
di servizi alle indagini di laboratorio, attività di monitoraggio e di investigazione non
imprese
distruttiva in situ

70
TRASFORMA

RETI DEI LABORATORI


Denominazione TRASFORMA – Tecniche di Ricerca Avanzate per lo Studio e
della Rete l’implementazione della FORMAtura con mezzi flessibili di leghe
leggere tramite l’utilizzo di superfici ad attrito controllato e lamiere
saldate di differente spessore

Settore Nuovi materiali e nuove tecnologie per i sistemi produttivi

Ente capofila Politecnico di Bari Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Gestionale


V.le Japigia, 182 - 70126 Bari
Telefono: 080 59.62.778
E-mail: tricarico@poliba.it

Coordinatore Prof. Ing. Luigi Tricarico


scientifico
Partner Università del Salento – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione
della Rete CNR – Istituto di Fotonica e Nanotecnologie
UOS Bari
Filiere Automobilistico, aereonautico, elettronico
di intervento
Caratteristiche Pressa per Idroformatura a caldo e Formatura Superplastica
strutturali Pressa per Imbutitura Idromeccanica a freddo con attrezzatura per
flangiatura e rifilatura
Elettroerosione
Forno per trattamenti
Nano-indentatore con modulo per MicroScratch
Tribometro
Microscopi (a Forza Atomica ed Ottici)
Preparativa provini (troncatrice, pressa inglobatrice, lappatrice)
Durometri
Laser in fibra 2000 Watt CW
Camera CCD ultraveloce
Network MEDIS – Distretto tecnologico regionale della Meccatronica
di imprese Distretto Produttivo Aerospaziale Pugliese
di riferimento Distretto Produttivo della Meccanica Pugliese

Catalogo Consulenza, trasferimento tecnologico, processi industriali


dell’offerta customized, caratterizzazione meccanica e tecnologica dei materiali
di servizi alle
imprese

71
TISMA
RETI DEI LABORATORI

Denominazione TISMA – Laboratorio di tecniche innovative per la saldatura di


della Rete materiali avanzati

Settore Tecnologie innovative di produzione

Ente capofila Politecnico di Bari – Dipartimento di Ingegneria Meccanica e


Gestionale (DIMeG)
V.le Japigia, 182 – 70126 Bari
Telefono: 080 – 59.62.755

Coordinatore Prof. Ing. Antonio D. Ludovico


scientifico
Partner Università del Salento – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione
della Rete
Filiere Meccatronica nei settori delle Tecnologie di Produzione
di intervento per Materiali Innovativi
Settore Produttivo Aerospaziale Pugliese
Settore Produttivo della Meccanica Pugliese

Caratteristiche Il laboratorio TISMA si inserisce nel settore strategico delle tecnologie


strutturali innovative per i sistemi di produzione di tipo manifatturiero. Si propone
di riunire alcune tra le attuali tecnologie leader della saldatura a
livello mondiale e di studiarne le sinergie possibili, ottenute dal loro
contemporaneo utilizzo per la saldatura di pezzi in nuovi metalli a
scarsa saldabilità e di saldare giunti eterogenei formati, cioè, da due
o più dei suddetti materiali per applicazioni speciali

Network MEDIS – Distretto tecnologico regionale della Meccatronica


di imprese Distretto Produttivo Aerospaziale Pugliese
di riferimento Distretto Produttivo della Meccanica Pugliese

Catalogo Consulenza
dell’offerta trasferimento tecnologico
di servizi alle processi industriali customized
imprese

72
APULIAN FOOD FINGERPRINT

RETI DEI LABORATORI


Denominazione Apulian Food Fingerprint – Valorizzazione dei prodotti agroalimentari
della Rete pugliesi mediante analisi di risonanza magnetica nucleare,
spettrometria di massa e naso elettronico

Settore Agroalimentare

Ente capofila Università degli Studi di Bari – Dipartimento di Chimica


V. Orabona, 4 – 70126 Bari
Telefono: 080/54.42.042
E-mail: antonio.sacco@chimica.uniba.it

Coordinatore Prof. Antonio Sacco


scientifico
Partner Università degli Studi di Bari – Dipartimento di Chimica
della Rete Politecnico di Bari – Dipartimento di Ingegneria delle Acque
e di Chimica

Filiere Olivicola, ortofrutticola, vitivinicola


di intervento
Caratteristiche Attrezzatura 1: sistema integrato HRMS-NMR per studi di
strutturali metabolomica e di food fingerprinting
Attrezzatura 2: strumentazione Naso Elettronico per analisi sensoriali
per applicazioni e studi nel campo agroalimentare
Attrezzatura 3: implementazione spettrometro di massa dei rapporti
isotopici (IRMS) per indagini agroalimentari

Network DARE – Distretto tecnologico agroalimentare regionale


di imprese
di riferimento

Catalogo Consulenza
dell’offerta trasferimento tecnologico
di servizi alle
imprese

73
EMILIA
RETI DEI LABORATORI

Denominazione EMILIA – Laboratorio Integrato di Meccanica Sperimentale


della Rete per l’Aerospazio

Settore Aeronautico, spaziale e avionico

Ente capofila Politecnico di Bari – Dipartimento di Ingegneria Meccanica


e Gestionale
V.le Japigia, 182 – 70126 BARI
Telefono: 080 – 59.62.706
Mobile: 329 – 65.09.402
E-mail: c.pappalettere@poliba.it

Coordinatore Prof. Ing. Carmine Pappalettere


scientifico
Partner Università del Salento – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione
della Rete
Filiere Aerospazio, meccatronica, meccanica, nautica, energia, civile/edile
di intervento

Caratteristiche Laboratorio Integrato di Meccanica Sperimentale finalizzato allo studio


strutturali di materiali innovativi e di strutture per usi aerospaziali. Si configura
come potenziamento ed integrazione di 4 laboratori già presenti e molto
attivi del Politecnico di Bari (Dipartimento di Ingegneria Meccanica e
Gestionale e di Ingegneria Civile e Ambientale) e dell’Università del
Salento (Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione)

Network Distretto Produttivo Aerospaziale Pugliese


di imprese
di riferimento
Catalogo Consulenza
dell’offerta trasferimento tecnologico
di servizi alle processi industriali customized
imprese
testing di materiali innovativi e strutture aerospaziali

74
Laboratorio regionale di sintesi e caratterizzazione di nuovi materiali

RETI DEI LABORATORI


organici e nanostrutturali per elettronica, fotonica e tecnologie avanzate

Denominazione Laboratorio regionale di sintesi e caratterizzazione di nuovi materiali


della Rete organici e nanostrutturali per elettronica, fotonica e tecnologie avanzate

Settore Nuovi materiali e nuove tecnologie per i sistemi produttivi

Ente capofila Università degli Studi di Bari – Dipartimento di Chimica


V. Orabona, 4 – 70126 BARI
Telefono: 080 – 54.42.012
Fax: 080 – 54.42.129
E-mail: direzione@chimica.uniba.it

Coordinatore Prof. Francesco Naso


scientifico
Partner Università degli Studi di Bari – Dipartimento Farmaco-Chimico
della Rete Università del Salento – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione
CNR – IMIP (Istituto di Metodologie Inorganiche e dei Plasmi)
Politecnico di Bari – Dipartimento di Elettrotecnica ed Elettronica (DEE)
Filiere Nuovi materiali per la fotonica e l’elettronica
di intervento
Caratteristiche Il progetto mira alla costituzione di una rete di laboratori universitari
strutturali e CNR dislocati sul territorio regionale e rivolti alla produzione e alla
caratterizzazione di materiali funzionali per tecnologie avanzate, con
particolare riferimento alla fotonica e all’elettronica. I più recenti
interessi sono mirati all’elettronica basata su nuovi materiali organici
con proprietà di semi conduttori o su materiali compositi organico/
inorganico

Network DHITECH – Distretto regionale dell’Hi-Tech


di imprese DITNE – Distretto tecnologico nazionale sull’energia
di riferimento Distretto Produttivo Pugliese delle Energie Rinnovabili e dell’Efficienza
energetica La Nuova Energia
Catalogo Consulenza
dell’offerta trasferimento tecnologico
di servizi alle
imprese

75
VOC AND ODOR
RETI DEI LABORATORI

Denominazione VOC and Odor – Valutazione delle emissioni di compositi organici


della Rete volatili e degli impatti odorigeni prodotti dai nuovi materiali e dalle
nuove tecnologie per i sistemi produttivi

Settore Nuovi materiali e nuove tecnologie per i sistemi produttivi

Ente capofila Università degli Studi di Bari – Dipartimento di Chimica


V. Orabona, 4 – 70126 BARI
Telefono: 080 – 54.42.023
E-mail: giangi@chimica.uniba.it
Coordinatore Dr. Gianluigi de Gennaro
scientifico

Partner Università degli Studi di Bari – Dipartimento di Medicina Interna


della Rete e Medicina Pubblica
Università degli Studi di Bari – Dipartimento di Informatica

Filiere Edilizia sostenibile, impianti produttivi, diagnostica clinica,


di intervento monitoraggio ambientale
Caratteristiche Tre laboratori: un laboratorio chimico, uno olfattometrico e uno
strutturali
mobile per effettuare la caratterizzazione chimica e olfattometrica dei
VOC emessi da materiali, immessi in atmosfera e da espirato.
Le strumentazioni presenti: sistema integrato di gas, cromatografia/
olfattometria/spettrometria di massa, camera pulita per l’esposizione
dei materiali, naso elettronico e campionatori per espirato
Network MEDIS – Distretto tecnologico regionale della Meccatronica
di imprese Distretto Produttivo del Legno e Arredo
di riferimento Distretto Produttivo dell’Edilizia Sostenibile Pugliese
Distretto Logistico Pugliese
Distretto Produttivo Pugliese delle Energie Rinnovabili e dell’Efficienza
energetica La Nuova Energia

Catalogo Consulenza
dell’offerta trasferimento tecnologico
di servizi alle processi industriali customized
imprese

76
PHOEBUS

RETI DEI LABORATORI


Denominazione PHOEBUS – Tecnologie plastiche per la realizzazione di celle solari e
della Rete sorgenti per l’illuminazione organiche ad elevata efficienza, uniformità
e brillanza

Settore Energia

Ente capofila CNR/NANO – Laboratorio Nazionale di Nanotecnologia


V. Arnesano, 16 – 73100 Lecce
Telefono: 0832 – 29.82.05
Fax: 0832 – 29.82.30
E-mail: ivana.bianco@unisalento.it

Coordinatore Prof. Giuseppe Giglio


scientifico
Partner Politecnico di Bari – DIAC (Dipartimento di Ingegneria delle Acque e
della Rete Chimica)
CNR – ICCOM (Istituto di Chimica dei Composti Organometallici), Bari

Filiere Energia
di intervento
Network DHITECH – Distretto Regionale dell’Hi-Tech
di imprese DITNE – Distretto tecnologico Nazionale sull’Energia
di riferimento

77
Laboratorio di tecnologie di modificazione superficiale di fibre naturali
RETI DEI LABORATORI

per il rilancio del settore tessile in Puglia

Denominazione Laboratorio di tecnologie di modificazione superficiale di fibre naturali


della Rete per il rilancio del settore tessile in Puglia

Settore Nuovi materiali e nuove tecnologie per i sistemi produttivi


Ente capofila Università del Salento – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione
Via per Monteroni – 73100 Lecce
Telefono: 0832 – 29.72.59
Mobile: 338 – 75.54.697
Email: alessandro.sannino@unisalento.it
Coordinatore Ing. Alessandro Sannino
scientifico

Partner Università del Salento – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione


della Rete Università degli Studi di Bari – Dipartimento Interateneo di Fisica
Università degli Studi di Bari – Dipartimento di Chimica
Caratteristiche
strutturali La Rete risulta strategica per lo sviluppo delle aziende tessili pugliesi,
in quanto mira all’acquisizione di conoscenze e tecnologie utili
all’inserimento nel mercato di prodotti innovativi hi-tech, a base di
fibre naturali. Specifici trattamenti superficiali possono conferire alle
fibre particolari proprietà (ad esempio antibatteriche, antimacchia e
di resistenza all’usura)
Network DHITECH – Distretto regionale dell’Hi-Tech
di imprese Distretto Produttivo Aerospaziale Pugliese
di riferimento Distretto Produttivo del Legno e Arredo
Distretto Produttivo della Nautica da Diporto in Puglia
Distretto Produttivo della Filiera Moda Puglia

Catalogo Consulenza
dell’offerta trasferimento tecnologico
di servizi alle processi industriali customized
imprese
servizi di caratterizzazione

78
MITT

RETI DEI LABORATORI


Denominazione MITT – Materiali innovativi nanocompositi e tecnologie di
della Rete trasformazione per applicazioni strutturali e funzionali

Settore Nuovi materiali e nuove tecnologie per i sistemi produttivi

Ente capofila Università del Salento – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione


Via Monteroni – 73100 Lecce
Coordinatore Alfonso Maffezzoli
scientifico
Partner ENEA
della Rete Università del Salento - Scuola superiore ISUFI

Caratteristiche La rete MITT, che coinvolge l’Università del Salento e l’ENEA di


strutturali Brindisi, è focalizzata sullo sviluppo di nuovi materiali nanocompositi
per applicazioni strutturali e funzionali. L’attività di ricerca riguarda
principalmente il processing di materiali polimerici e nanocompositi
e la caratterizzazione strutturale, ottica e funzionale dei prodotti
ottenuti, includendo tutte le operazioni che coinvolgono il passaggio
dai materiali costituenti a prototipi in scala di laboratorio

Network DHITECH – Distretto regionale dell’Hi-Tech


di imprese Distretto Produttivo Aerospaziale Pugliese
di riferimento
Distretto Produttivo del Legno e Arredo
Distretto Produttivo dell’Edilizia Sostenibile Pugliese
Distretto Produttivo della Nautica da Diporto in Puglia

Catalogo Consulenza
dell’offerta trasferimento tecnologico
di servizi alle processi industriali customized
imprese
servizi di caratterizzazione

79
SENS&MICRO LAB
RETI DEI LABORATORI

Denominazione SENS&MICRO LAB – Laboratorio Regionale per la realizzazione di


della Rete Sensori e Microsistemi Avanzati
Settore Aeronautico, spaziale ed avionico; nuovi materiali e nuove tecnologie
per i sistemi produttivi
Ente capofila CNR – IMM (Istituto per la Microelettronica e Microsistemi)
Via Monteroni, c/o Campus Ecotekne, Palazzina A3 – 73100 Lecce
Coordinatore Dr. Pietro Siciliano
scientifico
Partner CNR – IMM (Istituto per la Microelettronica e Microsistemi)
della Rete CNR – IPCF (Istituto per i Processi Chimico Fisici), Bari
CNR – IMIP (Istituto per le Metodologie Inorganiche e dei Plasmi), Bari
Centro ENEA, Brindisi;
Università degli Studi di Bari – Dipartimento di Biochimica Medica,
Biologia Medica e Fisica Medica
Università del Salento – Dipartimento Ingegneria dell’Innovazione
Filiere Tecnologie innovative per la realizzazione di Sensori per la rivelazione
di intervento di specie Chimiche, Fisiche e Biologiche;
tecnologie innovative per la realizzazione di Microsistemi;
tecnologie innovative per la realizzazione di MEMS (Micro-
Electromechanical Systems);
Smart System Integration
Caratteristiche Le finalità e le attività si focalizzano nella costituzione e nel contestuale
strutturali potenziamento di una Rete di Laboratori per la messa a punto e
l’utilizzazione di tecnologie abilitanti alla realizzazione di dispositivi
micrometrici e sub-micrometrici per Microsistemistica e Sensoristica
avanzata per il settore aeronautico e Homeland Security (includendo,
inoltre, altri settori di applicazione, quali l’agroalimentare, il
biomedicale, i trasporti, l’ambiente, il miglioramento della qualità
della vita). Sono inclusi tutti quegli step che dalla progettazione,
preparazione e caratterizzazione dei materiali, realizzazione
dispositivi e sviluppo dell’elettronica portano all’integrazione del
microsistema finale; il tutto, in una logica di portabilità, basso costo e
basso consumo
Network DARE – Distretto tecnologico agroalimentare regionale
di imprese DHITECH – Distretto regionale dell’Hi-Tech
di riferimento MEDIS – Distretto tecnologico regionale della Meccatronica
Distretto Produttivo Aerospaziale Pugliese
Distretto Produttivo Pugliese delle Energie Rinnovabili e dell’Efficienza
energetica La Nuova Energia
Distretto Produttivo dell’Ambiente e del Riutilizzo
Catalogo Consulenza
dell’offerta trasferimento tecnologico
di servizi alle
imprese

80
Rete Regionale di laboratori per la selezione, caratterizzazione e

RETI DEI LABORATORI


conservazione del germoplasma per la prevenzione della diffusione di
organismi nocivi di rilevanza economica e da quarantena

Denominazione Rete Regionale di laboratori per la selezione, caratterizzazione e


della Rete conservazione del germoplasma per la prevenzione della diffusione
di organismi nocivi di rilevanza economica e da quarantena
Settore Agroalimentare
Ente capofila Università degli Studi di Bari
Dipartimento di Protezione delle Piante e Microbiologia Applicata Via
G. Amendola, 165/A – 70126 Bari
Telefono: 080 – 54.43.069; 080 – 54.42.910; 080 – 54.43.065
E-mail: savino@agr.uniba.it
Prof. Vito N. Savino
Coordinatore sci-
entifico
Università degli Studi di Bari – Dipartimento di Protezione delle Piante
Partner e Microbiologia Applicata
della Rete Università degli Studi di Bari – Dipartimento di Biologia e Chimica
Agro-Forestale ed Ambientale, Sezione Genetica e Miglioramento
genetico
Università degli Studi di Bari – Dipartimento di Biologia e Chimica
Agro-Forestale ed Ambientale, Sezione Entomologia e Zoologia
Università degli Studi di Bari – Dipartimento di Informatica
Università degli Studi di Foggia – Dipartimento di Scienze Agro-
Ambientale, Chimica e Difesa Vegetale -Sezione Genetica Agraria
Università degli Studi di Foggia – Dipartimento di Scienze Agro-
Ambientale, Chimica e Difesa Vegetale, Sezione Patologia Vegetale
Università del Salento - Dipartimento di Scienze e Tecnologie
Biologiche e Ambientali, Laboratorio di Botanica
Università del Salento - Dipartimento di Scienze e Tecnologie
Biologiche e Ambientali, Laboratorio di Fisiologia Vegetale
CNR – Istituto di Virologia Vegetale
IAMB – Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari
CNR – Istituto per la Protezione delle Piante
Agroalimentare: diagnostica e terapia fitopatologica, genetica e
Filiere miglioramento genetico vegetale, biologia e metabolismo cellulare
di intervento vegetale, entomologia agraria, caratterizzazione del germoplasma vegetale,
quarantena di organismi fitopatogeni, servizi di collegamento informatizzati
La Rete potenzia i laboratori regionali di miglioramento genetico,
Caratteristiche diagnosi fitosanitaria e biologia vegetale, attraverso l’impiego di nuove
strutturali tecnologie per la caratterizzazione varietale e controllo di organismi
nocivi e da quarantena su germoplasma commerciale e autoctono per
la salvaguardia della biodiversità. Le dotazioni strumentali (fra cui
una piattaforma di sequenziamento massale, microscopio confocale
ed elettronico a scansione) applicano nuovi protocolli di certificazione
per soddisfare la domanda di servizi in agricoltura
Network di imprese DARE – Distretto tecnologico agroalimentare regionale
di riferimento
Catalogo dell’offerta Servizi di diagnostica e caratterizzazione genetica in campo agricolo
di servizi alle imprese

81
RELA-VALBIOR
RETI DEI LABORATORI

Denominazione RELA-VALBIOR – Rete di laboratori a sostegno della ricerca per lo


della Rete sviluppo di nuove tecnologie per la valorizzazione di biomasse residue
del sistema produttivo della Regione Puglia
Settore Nuovi materiali e nuove tecnologie per i sistemi produttivi
Ente capofila Università degli Studi di Bari – Centro METEA
V. Celso Ulpiani, 27 – 70125 Bari
E-mail: secretariat@metea.uniba.it

Coordinatore Prof. Michele Aresta


scientifico
Partner Università degli Studi di Bari
della Rete Politecnico di Bari
Università del Salento
CNR

Filiere Agricoltura, industria agro-alimentare, industria legno


di intervento
La Rete VALBIOR raggruppa competenze differenti e complementari
Caratteristiche
strutturali nell’ambito della valorizzazione di biomasse residue del sistema
produttivo pugliese, attraverso la conversione delle stesse in prodotti
chimici e materiali ad alto valore aggiunto o energia. L’approccio al
sistema aziende è di tipo customized: ogni singolo caso può essere
studiato per un’ottimale utilizzazione dei materiali residui

Network DITNE – Distretto tecnologico nazionale sull’energia


di imprese Distretto Produttivo Pugliese delle Energie Rinnovabili e dell’Efficienza
di riferimento energetica La Nuova Energia
Distretto Produttivo dell’Ambiente e del Riutilizzo

Catalogo Consulenza
dell’offerta trasferimento tecnologico
di servizi alle processi industriali customized
imprese

82
WAFITECH

RETI DEI LABORATORI


Denominazione WAFITECH – Laboratorio regionale per le nuove nano e biotecnologie
della Rete per la filtrazione dell’acqua: design e costruzione di membrane
biomimetiche per applicazioni industriali, commerciali e ambientali
Settore Nuovi materiali e nuove tecnologie per i sistemi produttivi

Ente capofila Università degli Studi di Bari


P.zza Umberto I – 70126 Bari
Coordinatore Prof. Giuseppe Calamita
scientifico
Partner Università degli Studi di Bari - Dipartimento di Fisiologia Generale ed
della Rete Ambientale
Università degli Studi di Bari - Dipartimento di Chimica
Università del Salento - Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione
CNR-INFM (Istituto Nazionale per la Fisica della Materia)
CRS-Laboratorio Nazionale di Nanotecnologie (LNN)
Caratteristiche La prospettiva applicativa della Rete WAFITECH è quella di realizzare
strutturali una piattaforma tecnologica come strumento di innovazione
industriale e di implementazione di reti di collaborazioni scientifiche
ed industriali anche su scala internazionale. Implementazioni
riguarderanno anche tecnologie ad elevato impatto socio-economico
come quelle inerenti la dissalazione dell’acqua a scopi potabili, il
trattamento e riciclo di acque reflue, la produzione di acqua ultrapura,
la dialisi ed il drug delivery e la produzione di energia ecosostenibile
(energia da gradienti di salinità/osmosi inversa). L’obiettivo della
Rete è anche quello di valorizzare i risultati della ricerca in termini
di registrazione di marchi, brevetti e spin-off industriali. Un valore
aggiunto sarà quello di attrarre e formare giovani ricercatori pugliesi
con valide prospettive nelle nano-biotecnologie dei materiali
Network DHITECH – Distretto regionale dell’Hi-Tech
di imprese Distretto Produttivo Pugliese delle Energie Rinnovabili e dell’Efficienza
di riferimento
energetica La Nuova Energia
Distretto Produttivo dell’Ambiente e del Riutilizzo

Catalogo Trasferimento tecnologico


dell’offerta
di servizi alle
imprese

83
GREEN ENGINE
RETI DEI LABORATORI

Denominazione GREEN ENGINE – Tecnologie per la propulsione sostenibile


della Rete

Settore Aeronautico, spaziale e avionico

Ente capofila Università del Salento – Facoltà di Ingegneria Industriale (Brindisi)


Università del Salento – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione
V. per Arnesano – 73100 Lecce
Telefono: 0832 – 18.35.172
Fax: 0832 – 18.30.102
E-mail: antonio.ficarella@unisalento.it
Coordinatore Antonio Ficarella
scientifico
Partner Università del Salento – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione,
della Rete Laboratorio di Propulsione Aerospaziale
Università del Salento – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione,
Laboratorio di Sensori e Microsistemi
Università del Salento – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione,
Laboratorio di Costruzioni Aeronautiche
Università di Napoli “Federico II” – Dipartimento di Ingegneria
Aerospaziale, Laboratorio di Costruzioni Aeronautiche
Università del Salento – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione,
Gruppo Scienza e Tecnologie dei Materiali
Università del Salento – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione,
Laboratorio Motori
Università del Salento – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione,
Gruppo Chimica, Fisica applicata
Università degli Studi di Bari – Dipartimento di Chimica
Filiere Aerospaziale
di intervento
Caratteristiche Test rig per camera di combustione a gas con compressore a vite
strutturali e raffreddamento ad olio; controllo locale e remoto; scambiatore
elettrico per circuito aria-fumi; accenditore portatile a gpl; dispositivo
rilevazione di fiamma; accessi ottici per misure non intrusive; sistema
di anemometria laser; CCD camera; sensori pressione e temperatura;
Micro soot sensor; controllo di fiamma plasma assistita
Network Distretto Produttivo Aerospaziale Pugliese
di imprese
di riferimento
Catalogo Consulenza, trasferimento tecnologico
dell’offerta
di servizi alle
imprese

84
BISIMANE

RETI DEI LABORATORI


Denominazione BISIMANE – Costituzione di una rete regionale di laboratori di omica
della Rete e biologia dei sistemi
Settore Biotecnologie per la salute dell’uomo

Ente capofila Università degli Studi di Bari – Policlinico


P.zza G. Cesare, 11 – 70124 Bari
Coordinatore Francesco Paolo Schena
scientifico
Partner Università degli Studi di Foggia
della Rete CNR – ISSIA (Istituto di studi sui sistemi intelligenti per l’automazione)
CARSO (Centro di Addestramento per la Ricerca Scientifica Oncologica)

Caratteristiche Il progetto BISIMANE si propone la realizzazione di una rete


strutturali regionale di piattaforme che possono permettere lo studio della
genomica, proteomica e metabolomica negli esseri viventi (uomo,
animali, piante). I complessi sistemi della biologia cellulare e degli
organismi sono approfonditi con l’uso delle piattaforme; la biologia
dei sistemi analizza i dati della genomica, proteomica e metabolomica
mediante approcci computazionali ed infine elabora modelli in silico
per spiegare i processi biologici e patologici. Il progetto BISIMANE,
inoltre, dispone di una biobanca per la raccolta dei campioni biologici
che sono utilizzati dalle piattaforme

Network DARE – Distretto tecnologico Agroalimentare Regionale


di imprese Distretto Agroalimentare di Qualità Jonico-Salentino
di riferimento Distretto Agroalimentare di Qualità Terre Federiciane

Catalogo Consulenza
dell’offerta trasferimento tecnologico
di servizi alle service
imprese

85
TEGUVA
RETI DEI LABORATORI

Denominazione TEGUVA – Utilizzazione di tecnologie gnomiche per l’ottenimento di


della Rete nuove varietà di uva apirena da tavola con caratteristiche nutraceutiche
potenziate

Settore Agroalimentare

Ente capofila CRA – UTV Unità di Ricerca per l’uva da tavola e la vitivinicoltura in
ambiente mediterraneo
V. Casamassima, 148 – 70010 Turi (BA)
Telefono: 080/8915711
E-mail: donato.antonacci@entecra.it
Coordinatore Dr. Donato Antonacci
scientifico
Partner CNR – IGV (Istituto di genetica vegetale, Bari)
della Rete CRA – CER (Centro di Ricerca per la Cerealicoltura di Foggia)
Università degli Studi di Bari – Dipartimento di Biologia e Chimica
Agroforestale e Ambientale (DIBCA)
Università degli Studi di Bari – Dipartimento di Genetica e Microbiologia
(DIGEMI)
Caratteristiche Sono state acquistate strumentazioni per il potenziamento dei
strutturali laboratori: chimico-agronomico, di genomica e biologia molecolare,
di biochimica e di micropropagazione con serra dedicata. Per le
nuove varietà di uva apirena da ottenere, con tale strumentazione
sono sviluppate attività di ricerca mirate al miglioramento delle
caratteristiche nutrizionali, organolettiche e qualitative dell’uva da
tavola

Network DARE – Distretto tecnologico Agroalimentare Regionale


di imprese A.P.E.O. – Associazione Pugliese Produttori Esportatori Ortofrutticoli,
di riferimento Bari

Catalogo Rendere disponibili 9 varietà di uve da tavola apirene con alto


dell’offerta contenuto in sostanze nutraceutiche
di servizi alle
imprese

86
LIPP

RETI DEI LABORATORI


Denominazione LIPP – Laboratorio pubblico di ricerca Industriale Pugliese dei Plasmi
della Rete
Settore Nuovi materiali e nuove tecnologie per sistemi produttivi

Ente capofila Università degli Studi di Bari – Dipartimento di Chimica


V. Orabona, 4 – 70126 Bari
Telefono: 080 – 54.42.080
Fax: 080 – 54.43.405
E-mail: r.dagostino@chimica.uniba.it
Coordinatore Prof. Riccardo d’Agostino
scientifico
Partner CNR – IMIP (Istituto di Metodologie Inorganiche e dei Plasmi)
della Rete
Filiere Tessile, abbigliamento, calzaturiero, packaging, meccatronica,
di intervento aerospazio, polimeri/compositi, gioielleria e biomedicale

Caratteristiche Laboratorio pubblico di ricerca industriale avente come scopo il


strutturali trasferimento del know-how e dei processi customizzati hi-tech
di modifica superficiale via plasma a settori industriali pugliesi, in
genere caratterizzati da bassa tecnologia e piccole dimensioni
Network DARE – Distretto tecnologico agroalimentare regionale
di imprese DHITECH – Distretto regionale dell’Hi-Tech
di riferimento MEDIS – Distretto tecnologico regionale della Meccatronica
Distretto Produttivo Aerospaziale Pugliese
Distretto Produttivo del Legno e Arredo
Distretto Produttivo della Nautica da Diporto in Puglia
Distretto Produttivo della Filiera Moda Puglia
Distretto Produttivo Lapideo Pugliese
Distretto Produttivo della Meccanica Pugliese
Distretto Agroalimentare di Qualità Jonico-Salentino
Distretto Agroalimentare di Qualità Terre Federiciane
Distretto Produttivo della Comunicazione, dell’Editoria, dell’Industria
Grafica e Cartotecnica

Catalogo Consulenza
dell’offerta trasferimento tecnologico
di servizi alle processi industriali customized
imprese

87
RIVONA
RETI DEI LABORATORI

Denominazione RIVONA – RIduzione dei rischi di Volo e Nowcasting Aeroportuale


della Rete

Settore Aeronautico, spaziale ed avionico


Ente capofila Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)
Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima (ISAC)
Unità Organizzativa di Supporto (UOS) di LECCE
Strada Prov.le Lecce-Monteroni, km 1,2 – 73100 Lecce
Telefono: 0832 – 29.87.24/ 0832 – 29.88.11/ 0832 – 29.87.17
Fax: 0832 – 29.87.16
E-mail: rivona@isac.cnr.it

Coordinatore Prof. Franco Prodi


scientifico
Partner Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima CNR-ISAC-UOS, Lecce
della Rete Istituto di Ricerca sulle Acque – CNR-IRSA UOS, Bari
CNR-ISSIA (Istituto di Studi sui Sistemi Intelligenti per l’Automazione),
Bari

Filiere Aerospazio
di intervento
Caratteristiche Il progetto si propone di apportare miglioramenti alla navigazione
strutturali aerea in zona di avvicinamento e nel sedime aeroportuale, ridurre e
mitigare alcuni rischi di volo attraverso il nowcasting aeroportuale,
cioè la previsione meteorologica a breve termine (0-6 ore). Il
progetto ha permesso la creazione, tutt’ora in atto, di una rete di
radar meteorologici all’avanguardia nella Regione Puglia, costituita
da strumentazione avanzata ed in particolare da un sistema di due
radar fissi in banda C e di un radar mobile in banda Ka. In questo
modo è possibile non solo monitorare in tempo reale eventi intensi
(dalla loro formazione fino all’esaurimento), ma anche prevederne lo
spostamento e l’eventuale variazione di intensità nel breve periodo

Network DHITECH – Distretto regionale dell’Hi-Tech


di imprese Distretto Produttivo Aerospaziale Pugliese
di riferimento Distretto Produttivo dell’Ambiente e del Riutilizzo

Catalogo consulenza
dell’offerta trasferimento tecnologico
di servizi alle
imprese

88
MEDIA PARTNER
ARTI - Agenzia Regionale per la
Tecnologia e l’Innovazione
S.P. per Casamassima, Km 3
70010 Valenzano (BA)
www.arti.puglia.it