Sei sulla pagina 1di 44

IN EDICOLA CON LA GAZZETTA: NON PERDETELO

DOMANI IL NUOVO SPORTWEEK


www.gazzetta.it venerdì 24 febbraio 2012 1,20 € REDAZIONE DI M LANO VIA SOLFERINO 28 TEL. 0262821 REDAZIONE DI ROMA PIAZZA VENEZIA 5 TEL. 06688281
POSTE ITALIANE SPED. IN A.P. D.L. 353/2003 CONV. L. 46/2004 ART. 1, C1, DCB MILANO anno 116 ­ n 47
ITALIA

IL SOGNO DI MAROTTA
«Vincere con due gol di Pirlo»
Casa Gazzetta: forum con l’amministratore delegato bianconero
«Siamo tornati in alto. Conte è il nostro profeta, bravo Agnelli a volerlo»
GRAZIANO, IARIA, OLIVERO E UN ARTICOLO DI GARLANDO ALLE PAGG. 2­3 3 Giuseppe Marotta, 54 anni, e a sinistra Andrea Pirlo, 32 BOZZANI­POLARIS

LA CRISI

IBRA
Inter: arabi
o indonesiani
per il rilancio
In arrivo un socio
o uno sponsor

A CASA!
Sul futuro di Ranieri
si decide dopo
il San Paolo
DALLA VITE, ELEFANTE, SPECCHIA PAGG. 10­11­12
3 Massimo Moratti, 66 anni SYSTEM

GRADUATORIA UEFA

TOCCA A PATO
Rossoneri furiosi per il mancato sconto:
Il Napoli scala il ranking
solo Barça e Real davanti
LICARI, MALFITANO A PAGINA 13
«E’ stato un grave errore giuridico»
Il brasiliano dall’inizio con Robinho LA PROMESSA

Domani Milan­Juve: votano in 100, scudetto a... Della Valle: «25 milioni
per la nuova Fiorentina»
BREGA, D’ANGELO, DELLA VALLE, FANI’, MANCINI, PASOTTO DA PAG. 5 A 9 3 Zlatan Ibrahimovic e Pato
GOZZINI A PAGINA 15

SCOMMESSE / L’ESCLUSIVA EUROPA LEAGUE I FRIULANI (3­0 A SALONICCO) NEGLI OTTAVI CONTRO L’ALKMAAR

Trovato Gegic
il superlatitante: E’ Udinese spettacolo
«Vi dico tutto» Danilo­Floro­Domizzi, Paok strapazzato. Lazio k.o. a Madrid
(1­0), ma Reja forse resta CIERI, STOPPINI, VELLUZZI, VERNAZZA PAGG. 18­19
«Italia paese delle combine: dalla B
in giù gare finte nelle ultime 5 giornate»

w
BIANCHI, CENITI, ROMANI A PAGINA 22
leOpinioni IL ROMPI PALLONE
a pagina 21 DI GENE GNOCCHI

Lotito ha spiegato perché non ha ancora


CICLISMO / LA STORIA accettato le dimissioni di Reja:
«Adesso salviamo «Non erano scritte in latino»
20 2 2 4>

ORA ANCHE IN SPAGNA


TEMONO L’EFFETTO MILAN
l’uomo Riccò» INIZIATIVE
9 771120 506000

di SANTIAGO SEGUROLA
I CAPOLAVORI
Firmato Cipollini GRINTA E QUALITA’ DELLE GRANDI
«Gli ho detto: “Basta bici, pensa a tuo figlio.
E’ IL MODELLO MAZZARRI CIVILTA’ IN DVD
Cercati un lavoro e racconta la verità”»
GIALANELLA A PAGINA 28 di ARRIGO SACCHI In edicola al prezzo speciale di 1 €
LA GAZZETTA DELLO SPORT VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012
2
Il Milan arriva alla La Juve arriva carica, ma con 2
GLI INCONTRI VERSO IL SUPERDUELLO
Milan lanciato
supersfida con il morale alto:
nelle ultime 3 gare di campionato
punti in meno rispetto ai
rossoneri: nelle ultime 3 gare di
IN GAZZETTA da due successi ha conquistato 7 punti, 2 vittorie e
1 pareggio, 5 gol fatti e 2 subiti.
campionato ha conquistato 1
vittoria e 2 pareggi (entrambi per
Juve in crescita Fondamentale il successo di 0 0). I bianconeri devono ancora
Udine che, nell’ambiente recuperare la partita in trasferta
rossonero, viene considerato la contro il Bologna (il 7 marzo).
svolta della stagione. (nelle foto, Robinho e Chiellini)

v
Siamo fort
Tanto
è un gioco

vi dico anche
DI LUIGI GARLANDO

Dura senza Ibra

«
Proprio sicuri?
Il Milan perde il più decisivo, ma
guadagna alcuni effetti collaterali

Marotta
MIRKO GRAZIANO
G.B. OLIVERO
MILANO
su Conte
«Senza di me occhi aperti», ordina Ibrahimovic (ANSA) «Decisivo il
Da Varese a Milano ci sono
Quanto perde il Milan senza Zlatan primo circa 60 chilometri. In macchina
Ibrahimovic? Perde l’uomo più decisivo del confronto meno di un’ora. Beppe Marotta
campionato: 15 gol, 5 assist. Basterebbe con ci ha messo una vita: una vita in-
questo a chiudere il discorso. Non c’è l’allenatore. tensa da bravo dirigente, che a
giocatore in Italia più capace a sbilanciare un Varese è nato e cresciuto profes-
match con una sola giocata e siccome uno Abbiamo
sionalmente e a Milano si gioca
scontro diretto, per costituzione, tende capito che la partita più bella e importante.
all’equilibrio, il suo talento mancherà ancora sarebbe Domani Milan-Juve: in palio c’è
di più ad Allegri. E mancherà molto anche in stato il lo scudetto. Al solo pensiero, gli
rapporto alle caratteristiche tattiche e fisiche nostro occhi dell’amministratore dele-
della Juventus. In coppa Italia, il Milan ha già gato bianconero brillano.
sperimentato quanto sia difficile fare uscire la profeta»
palla dalla difesa davanti al pressing alto e Marotta, che sapore ha que-
assatanato di Conte. Con Ibra, il Milan perde sto Milan-Juve?
una via di fuga importante: lancio lungo di «Un sapore inaspettato: pur es-
Thiago Silva per Ibra defilato in fascia che la sendo ottimista, non immagina-
mette giù e suggerisce per Robinho o per gli vo di vivere una vigilia così im-
incursori del centrocampo. I gol di Nocerino portante. E poi un sapore dolce
dettati da Zlatan sono diventati proverbiali. Se perché la Juve torna a essere al
colta di sorpresa, senza la copertura degli
centro dell’attenzione generale.
esterni, la difesa a 3 di Conte potrebbe offrire
maglie larghe, ghiotte per le imbucate dei su Buffon Domani tutto il mondo avrà gli
mediani: più difficile imbeccarli senza Ibra. Il «Gigi è un occhi puntati su Milan-Juve: il
nostro brand è tornato là dove de-
Milan perde molto anche nei calci da fermo. grandissimo ve stare».
Non pensate solo alle punizioni a favore, campione e
pensate anche ai corner contro. Sono tanti i
palloni che Ibra respinge di testa davanti ad un grande Non ci sarà Ibrahimovic. Soddi-
uomo. Se sfatti?

«Sogno di battere
Abbiati, che si sentirà più nudo quando
avanzerà Chiellini. Più in generale, dovesse vuole «Indifferenti. Il Milan, purtrop-
mancare anche Boateng, come pare, la fisicità po, è fortissimo con o senza Ibra.
rimanere a La gara resta difficilissima. Affa-
sarà un fattore totalmente a favore della Juve.
vita nella scinante, ma dura».
Quindi il Milan deve sentirsi spacciato? No, Juventus, va
anche perché l’assenza di Ibra genera effetti
collaterali positivi, che magari non
compensano il vuoto, però... Restiamo pure
sulla fisicità. Chiellini e la difesa muscolare
di Conte reggono meglio il corpo a corpo che
benissimo» Qual è stata la svolta nel pro-
cesso di crescita della Juve?
«Il primo confronto con Conte:
quel giorno capimmo che lui sa-
rebbe stato il nostro "profeta" e
il Milan a San Siro
l’attacco in velocità di due punte veloci come
Binho e Pato, soprattutto se mobili e difficili
da localizzare. La gamba fresca di El
Shaarawy potrebbe inserire altre punture a
partita in corso. Se il Milan, superato lo
avrebbe potuto mettere in prati-
ca la nostra filosofia».

Pirlo è il vostro leader. Quando


l’avete contattato?
con due gol di Pirlo»
scoglio del pressing alto, correrà in mare sull’arbitro «Appena il regolamento ce lo ha
aperto e riuscirà a spendere la sua tecnica in
velocità, come a Cesena, la Juve potrebbe «Tagliavento consentito. Il Milan è stato molto
corretto. Al di là delle sue qualità
«Finalmente in alto, là dove dobbiamo stare.
pagare. Ibra dà sicurezza, ma crea anche è un ottimo
dipendenza. Magari inconsciamente, sei arbitro, una
tecniche, Andrea è fondamenta-
le nello spogliatoio per il suo cari- Conte il nostro profeta: bravo Agnelli a volerlo»
portato a credere che, prima o poi, ci penserà garanzia per
Gulliver, come lo chiama Conte. Senza il una gara di La frase di Agnelli su Del Piero medici, allenatori, giocatori, ma- «Si sottolineano le difficoltà del
totem, i rossoneri dovranno cavarsela come
uomini di buona volontà, mettendocene più
del solito. Come un anno fa. Ibra meritò 5
turni di qualifica per le espulsioni contro Bari
alto livello.
Ha
l’esperienza
« Aggiungeremo
qualità, ma è
dura prendere
le creò un problema?
«Tra Ale e la Juve il rapporto è
ottimo. Quel giorno il presidente
gazzinieri, direttore commercia-
le e marketing. Della rosa di due
anni fa ci sono appena cinque gio-
nostro attacco senza contare
l’enorme lavoro tattico e fisico
delle punte. E poi per quanto ri-
non fece altro che parlare pubbli- catori». guarda la differenza reti siamo
e Fiorentina: il Milan ne vinse 4, a cominciare necessaria» giocatori camente di un accordo tra le par- secondi dietro al Milan: significa
dal derby-scudetto, in cui Gulliver lo fece Pato da 30 milioni ti». Contro il Catania è scesa in che abbiamo un buon gruppo e
con due gol. Ecco, il Milan si augura che la campo una Juve tutta italiana. una squadra equilibrata».
storia si ripeta e che il Papero, alleggerito SUL MERCATO
LA STRATEGIA Qual è il rischio più grande che E’ una filosofia?
dalla presenza critica di Ibra, possa tornare
immarcabile. Battere La Juve senza Ibra corre chi fa il suo lavoro? «No, è stato casuale. Però è vero La Champions vi garantirebbe
sarebbe poi una dimostrazione di forza che «I giudizi gratuiti: nel calcio si che dovendo ricostruire in tempi gli introiti necessari per un
psicologicamente potrebbe intimidire i sma e la carriera. Il dubbio era fanno bilanci settimanali, non ristretti gli italiani non hanno il grande colpo?
bianconeri. E infine diciamolo. Con garbo, ma legato alle sue condizioni fisi- stagionali. Ho imparato che problema dell’ambientamento». «Di sicuro vogliamo tornare in
diciamolo: sicuri che Ibra sarebbe stato che, ma a parte l’ultimo anno nel quando le cose vanno bene il Champions per essere competiti-
protagonista? Da interista e da milanista ha Milan ha sempre giocato oltre 30 grande problema diventa picco- State già cercando il top vi. Non possiamo dimenticare di
affrontato la Juve sette volte e le ha segnato gare a campionato». lo e viceversa. E non esiste una player per l’ultimo salto di qua- aver registrato uno dei fatturati
un solo gol, inutile (Milan-Juve 1-2, squadra vincente con alle spalle lità? più bassi degli ultimi anni, ma
30-10-2010). All’andata fu timido e E’ più difficile riformare o rifon- una società debole». «Il nostro modello è il gioco di grazie anche allo stadio siamo
insufficiente, come in tanti match caldi della dare una squadra?
squadra, ma vorremmo aggiun- convinti di poterci muovere be-
sua carriera, specie in coppa. Quando In quasi due anni alla Juve qual gere qualità. E’ difficile non solo ne sul mercato. Ci confrontere-
«E’ più difficile capire dove sei e
diciamo che Ibra è il più decisivo del è la cosa più importante che per la Juve ma per tutte le squa- mo con il nostro allenatore per
se il gruppo esprime le sue poten- ha fatto? dre italiane approcciare giocato- capire le sue esigenze».
campionato, mettiamo nel conto anche i tanti
incroci con le piccole. Ibra era in campo in zialità. Durante il primo collo- «Scegliere dei bravi collaborato- ri che costano più di 30 milioni e
Inter-Juve 1-0 del 22 novembre 2008, però il quio con Andrea Agnelli, discu- ri. Abbiamo completamente rin- guadagnano in proporzione». Il gruppo attuale della Juve sta
gol decisivo lo segnò Muntari. Può servire ai temmo di un ambiente demotiva- novato l’azienda calcio Juven- già dando il massimo o può an-
milanisti per consolarsi. to. Un ciclo era finito e bisognava tus: è rimasto un solo dirigente Però un grande campione in at- cora crescere?
© RIPRODUZIONE RISERVATA intervenire». del passato. Abbiamo cambiato tacco è necessario. «Volendo fare un paragone, noi
VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012 LA GAZZETTA DELLO SPORT
3
IL PARERE DEL C.T. Il c.t. Cesare Prandelli sulla IL DOPPIO EX «Non avrei mai ceduto Pirlo giocatore più forte che io abbia
supersfida: «E’ troppo presto per alla Juve racconta Carlo Ancelotti mai allenato. La cosa di cui più mi
Prandelli: «La sfida dire che sarà una partita Ancelotti all’attacco (nella foto a destra), ex allenatore vanto degli anni al Milan è stata
non sarà decisiva decisiva, queste sono due «Non avrei mai dato di Milan e Juve, a Mediaset l'invenzione del modulo ad albero
squadre che lotteranno fino alla Premium Vedo i bianconeri con di Natale: avevo tantissimi
Lotta fino in fondo» fine per il titolo. Il Milan cercherà Pirlo alla Juventus» grandissimo entusiasmo, anche se centrocampisti dai piedi buoni e fu
di abbassare il ritmo e tenere il non li darei favoriti. Degli anni la chiave per farli giocare
possesso di palla e la Juve juventini ricordo tante cose: a tutti insieme dando alla squadra un
cercherà di accelerare». cominciare da Zidane, in assoluto il equilibrio unico».

ti, siamo la Juve 4 POLITICA E ALLEANZE

I NUMERI
«Serie A a 18
14
i gol subiti
e una Lega
dalla Juve che
ha la miglior
difesa del
da riformare»
campionato
davanti a Milan
L’a.d.: «In assemblea si parla
(21) e Udinese solo di soldi. L’Inter sfiducia
(22)
Beretta? Non la capisco...»

14
Il primo gol di Pirlo con la maglia della Juve, segnato al Catania su punizione

vello».

« Pirlo è
fondamentale
nello spogliatoio
Le polemiche possono carica-
re la squadra?
«No, semmai c’è il rischio che le
i gol delle
punte della
Juve. Matri è a
quota 9, Vucinic
per il suo diano un alibi». 3, Quagliarella
carisma 2. Tutta la Juve
SUL REGISTA Crede ai complotti anti-Juve? ha realizzato 36
LA PERSONALITA’ «No. Trovo però che ci sia l’im- reti, 12 meno
possibilità di comunicare con il del Milan.
settore arbitrale. Calciopoli è Hanno fatto
una ferita profonda che dà spa- meglio anche
zio a interpretazioni differenti. Napoli (41),
Resta il fatto che una situazione Palermo e Lazio
di iniquità non si può cancella- (38), Roma (37)
re».

Esiste il peso politico di alcuni


club?
«Mi auguro di no».
+22
la differenza
reti della Juve:
Va più orgoglioso dell’acquisto è la seconda
di Pirlo o di Barzagli? della A dietro al
«Di entrambi. E mi ha lasciato Milan (+27) Beppe Marotta, 54 anni, a.d. della Juventus BOZZANI
grande amarezza l’avventura di
abbiamo creato un modello di au-
to in cui è vincente il pilota, ossia
Conte, che ha trasmesso la giusta
mentalità. Noi siamo affamati e
re i campioni del futuro».

Buffon ha detto in tv che si ve-


de alla Juve per altri tre anni.
Martinez: un buon giocatore che
ha sentito troppo il peso della ma-
glia della Juve. Krasic invece non
rientra negli schemi tattici di
23
le partite
MARCO IARIA
MILANO

vogliamo continuare a esserlo. La Juve che ne dice? Conte. In un contesto differen- giocate da C’è bisogno di riforme, non solo nel Paese
Tra gli obiettivi c’è il progressivo «Gigi è un campione con grandis- te resta un buon giocatore». Andrea Barzagli: ma anche nel calcio. Anche se i veti incrociati in
inserimento di quattro o cinque sime qualità tecniche, fisiche e sempre titolare, Federazione e gli interessi economici in Lega
prodotti del settore giovanile. umane. E’ tornato il vero Buffon Sull’eventuale 1-0 per il Mi- mai sostituito rendono la strada tutta in salita. Realtà o utopia,
Dal 1996 a oggi c’è il solo Marchi- e il suo desiderio è comune al no- lan, la Juve potrebbe pensa- a Beppe Marotta, ospite in Gazzetta, interessa
sio titolare e De Ceglie nella ro-
sa: non è accettabile. Per i prossi-
mi 5 anni abbiamo previsto un in-
vestimento di 30 milioni (6 milio-
stro. Se vuole restare a vita per
noi è ok».

Quella di domani è la partita


re al doppio confronto favo-
revole (decisivo in caso di
arrivo a pari punti) e «ac-
cettare» il k.o. di misura?
2
le sfide
comunque lanciare dei messaggi, scuotere le co-
scienze, dettare le priorità dell’agenda. Ecco per-
ché la Juventus, nella Lega delle geometrie va-
riabili, s’iscrive senza indugi al partito dei rifor-
ufficiali in misti, assieme all’alleato di sempre Milan, ma
ni all’anno, ndr) per ingaggiare più importante della sua carrie- «Conoscendo Conte mi
questa stagione anche a Napoli, Roma, Udinese e Fiorentina. In-
nuovi talenti». ra? sembra impossibile».
tra Juve e tanto, c’è una scadenza importante: venerdì
«Sì. La mia carriera è iniziata in
Milan. In prossimo, cioè tra una settimana, l’assemblea di
Chi ha scelto Conte? E chi era- provincia, adesso sto toccando il Se la Juve vince a San Si-
campionato la Lega sarà chiamata a discutere del suo presiden-
no gli altri allenatori in ballo? massimo anche se inizia il diffici- ro, si prende anche lo
Juve ha vinto in te, Maurizio Beretta, al quale otto società su ven-
«Il nostro team dirigenziale si le. Ma per tutta la nuova Juve scudetto?
casa 2-0, in ti hanno chiesto di ratificare le dimissioni annun-
confronta di continuo. Ma l’intui- questa sfida ha un sapore specia- «Non sarebbe decisivo,
Coppa Italia ha ciate lo scorso marzo quando decise di accettare
zione fu di Andrea Agnelli che ne le. Agnelli ha detto ai ragazzi del- ma significherebbe es-
vinto in un incarico in UniCredit. «Quello che non capi-
la Primavera dopo il successo al sere alla loro altezza».
trasferta 2-1 sco — dice l’amministratore delegato biancone-
Torneo di Viareggio: "Non di-

«
ro — è la posizione dell’Inter», unica tra le gran-
Nei prossimi 5 menticherò mai la vostra vitto- E se la Juve perde?
di ad aver sottoscritto la lettera e compagna di
anni investiremo ria, è il mio primo trofeo". Gallia- «Non so cosa dire, non sia-
ni ha vinto tutto». mo più abituati a gestire le viaggio di Palermo, Cagliari, Bologna, Siena, No-
6 milioni l’anno sconfitte (risata, ndr)».
vara, Cesena e Lecce.
per prendere La Juve sembra serena. E’ una
Soldi La Juve è schierata sull’altro fronte, perché
i migliori talenti sensazione giusta? All’andata doppietta di Mar-
- al di là dei giudizi di merito sulla presidenza di
SUI GIOVANI «La nostra serenità nasce dalla chisio, in Coppa Italia dop-
Lega — teme che la prova di forza delle otto ri-
IL PROGRAMMA compattezza. E ora dobbiamo pietta di Caceres. Domani belli possa trasformarsi in qualcosa di esiziale
avere la presunzione e l’arrogan- sera chi fa due gol? per le casse del club, quando bisognerà discute-
za di partecipare per vincere». «Sarebbe bello se li segnasse re della ripartizione dei proventi tv del triennio
ha parlato con me, Nedved e Pa- Pirlo. Entrerebbe nella leg- 2012-15. Già nel 2010-12, col ritorno alla vendi-
ratici. Ci siamo trovati d’accordo Se la Juve perdesse, lei sareb- genda del calcio. Sarebbe co- ta collettiva, il salasso è stato pesantissimo per

»
in fretta. Gli altri candidati? I no- be deluso? me chiudere il cerchio». le big. Proprio l’estenuante telenovela sui bacini
mi li avete fatti sul giornale...». «Ci rimarrei male. Sono ottimi- © RIPRODUZIONE RISERVATA
d’utenza fa dire a Marotta: «In Lega non si parla
sta, la squadra è in forma». mai di politica calcistica, perché ci si occupa so-
Avete rinnovato la rete di os- prattutto dei soldi da distribuire. Eppure con An-
servatori. Ma la Juve può per- Le va bene la designazione di drea Agnelli ci confrontiamo spesso su questi te-
mettersi di andare a pescare Tagliavento? mi e sono tante le cose da fare». Intanto, proprio
un piccolo campione come, ad «E’ un ottimo arbitro. Io ho sem- per restare all’interno della Lega, «va cambiata
esempio, Sanchez e aspettare pre parlato della gestione della la governance, perché ora tutto passa dall’assem-
che cresca? gara, non degli episodi. E credo blea e il consiglio non conta». E poi, «bisognereb-
«La Juve è obbligata a vincere. che Tagliavento, che ricordo nel be concepire una Serie A a 18 squadre e ridurre
L’Udinese, che comunque fa otti- famoso Inter-Sampdoria del ge- l’intera area professionistica italiana. Un model-
mi risultati, può scegliere i gioca- sto delle manette di Mourinho, lo economico da seguire? La Bundesliga, dove i
tori, farli crescere e rivenderli. sia una garanzia: un arbitro ricavi sono diversificati e i conti in equilibrio».
Certo, anche noi dobbiamo trova- esperto per una partita di alto li- © RIPRODUZIONE RISERVATA
LA GAZZETTA DELLO SPORT VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012
4
VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012 LA GAZZETTA DELLO SPORT
5

DOMANI MILAN-JUVE

4
Niente sconto
IL RENDIMENTO ROSSONERO

I NUMERI
Senza Zlatan
5 10 vittorie
Ibra resta fuori Niente immagini La tesi difensi-
va del Milan si reggeva ovvia-
mente sulla discriminante che
differenzia la condotta violen-
ta da quella antisportiva: ovve-
espulsioni
per Ibrahimovic
in campionato
nella sua
e solo 2 k.o.
Il Milan: «Grave ro il potenziale danno fisico ar-
recabile all’avversario. In tal
senso il precedente dello scor-
so campionato, quando Ibra ti-
rò una manata in pancia a Mar-
carriera italiana:
2 con l’Inter nel
2006-07, 2 con
il Milan la
scorsa stagione

errore giuridico» co Rossi del Bari e si vide ridur-


re la squalifica di un turno, fa-
ceva ben sperare. Pare anche
che un eventuale utilizzo della
più quella di
quest’anno
contro il Napoli.

19
prova tv avrebbe potuto cam-
Ricorso respinto: prevale la condotta violenta biare le sorti del verdetto, ma i
giudici non hanno potuto visio-
nare alcuna immagine: la pro-
Il legale rossonero: «Maltrattati fatti e diritto» va tv non era infatti stata usata
nemmeno dal giudice sporti-
le giornate
di squalifica Il primo gol di Pato nel derby di ritorno dello scorso
rimediate da campionato. Il Milan vinse 3-0 senza Ibra LAPRESSE
condotta antisportiva — vo, perché la scorrettezza era Ibrahimovic in
MARCO PASOTTO avrebbe comportato la decur- stata rilevata dalla terna arbi- Italia. Il
MILANO trale. La Cgf si è quindi attenu- FABIANA DELLA VALLE
tazione di una giornata — ri- massimo è
ta al referto arbitrale, dove era MILANO
spetto a quella violenta. E inve- stato l’anno
Pollice verso. Alle cinque ce no. Da qui la definizione di menzionato il termine «schiaf- scorso: 6
di ieri pomeriggio la Corte di «grave errore giuridico» e una fo», evidentemente sufficiente giornate, 4 per A volte anche i numeri possono portare un
per considerare la condotta rossi diretti e 2 po’ di conforto. Così il tifoso milanista deluso
giustizia federale ha gelato le sensazione palese di ingiusti-
violenta. In attesa delle moti- per somma per la conferma delle tre giornate di squalifica a
speranze del mondo rossone- zia. Il legale rossonero Lean-
vazioni della Corte, che arrive- d’ammonizioni. Ibrahimovic potrà consolarsi con il bilancio po-
ro, respingendo il ricorso del dro Cantamessa, che davanti ranno fra un mese, una cosa è
Milan e confermando le tre alla Cgf ha fatto un’arringa di sitivo della sua squadra senza lo svedese. Già,
certa: questa sentenza è desti-

10
giornate di squalifica per Zla- una ventina di minuti, si defini- perché Zlatan è un giocatore fondamentale per
nata a creare un precedente e Allegri, come dimostrano i 22 gol stagionali (15
tan Ibrahimovic. Bye bye Ju- sce «furioso. Sono stati mal- a fare giurisprudenza. In prati-
ve, lo svedese avrà l’occasione trattati i fatti e il diritto. Che in campionato) realizzati finora, però il Milan
ca d’ora in poi, in presenza di ammonizio- ha fatto bene anche senza di lui.
di incontrare i bianconeri sol- non ci sia stata violenza è fatto uguali condizioni, dare uno
tanto nel ritorno della semi- certo: il guardalinee ha detto ni di
schiaffo a un avversario equi- Ibrahimovic in
finale di Coppa Italia a che lo schiaffo non ha prodot- Solo due sconfitte Ibrahimovic è diventato rosso-
varrà a tre giornate di stop.
marzo. Il Milan l’ha pre- to conseguenze. In più sono campionato con nero a fine agosto 2010, da allora ha saltato 16
sa male. Malissimo. stati ignorati precedenti con la Juve: partite e il Milan ne ha perse solo due (entram-
Brutta settimana Al Milan tre
Tanto da affidare al dinamiche e condizioni nessuna be in trasferta): a Palermo l’anno scorso (1-0) e
turni sono ritenuti eccessivi a Napoli (3-1) in questa stagione. Il Milan senza
proprio sito, pochi mi- identiche, che avevano por- espulsione e 4
probabilmente anche perché Ibrahimovic ha messo insieme 10 vittorie e 4
nuti dopo il verdetto, tato alla riduzione della vanno a sommarsi ai 25 minu- giornate di
un comunicato molto squalifica». Precedenti squalifica pareggi, per un totale di 34 punti, ma soprattut-
ti senza Zlatan contro il Napo- to ha ottenuto risultati molto importanti in chia-
duro: «La decisione del- che ovviamente l’avvo- li. Di certo questa non è stata scontate, tre
la Corte di giustizia fede- cato rossonero ha consecutive nel ve scudetto. L’anno scorso, per esempio, Ibrahi-
una gran settimana per lui: pri- movic fu squalificato due volte nel momento cal-
rale è ingiusta, perché ha esposto alla Corte. ma il piccolo incidente in auto 2004/05 dopo
applicato una sanzione de- Sono tre: una gomi- Juve-Inter 0-1 (1 do della stagione: saltò Palermo ma anche il der-
con una donna che voleva in- by di ritorno con l’Inter (3-0 con doppietta di
stinata agli atti violenti, a tata di D’Aversa a tervistarlo fuori da Milanello, per diffida e 2
un atto che violento non è Basha in Treviso-Ri- per prova tv). Pato), poi venne espulso di nuovo con la Fioren-
ieri la doccia fredda della giu- tina e non giocò contro Sampdoria (3-0), Bre-
stato. È un grave errore giuri- mini del 2008-09, stizia sportiva. Se non altro lo scia (1-0) e Bologna (1-0). Bilancio: 1 sconfitta
dico».

Precedenti Questo è il com-


mento ufficiale di via Turati. Il
uno schiaffo di Zam-
muto a Eder in Empo-
li-Piacenza del 2009-10 e una
manata sulla nuca di Maietta
svedese ha potuto tirare un po’
il fiato — seppur forzatamen-
te — in vista dello sprint di pri-
mavera. Lì non saranno più
9
gialli con il
e 4 vittorie. Quest’anno invece ha saltato per
infortunio la gara d’andata con il Barcellona
(sua ex squadra) ma il Milan è riuscito a strappa-
re un prezioso 2-2 al Camp Nou (reti di Pato e
resto è intuibile. Il Milan confi- a un avversario in Grosse- ammesse assenze. Milan, di cui uno
quest’anno. Thiago Silva). Le ultime due giornate conferma-
dava che sarebbe prevalsa la to-Frosinone del 2009-10. © RIPRODUZIONE RISERVATA
no la tendenza: anche in una situazione d’emer-
genza (oltre a Ibra squalificato, il Milan aveva
tanti giocatori infortunati) Robinho e compa-
COSÌ SENZA ZLATAN gnia sono tornati a casa con sei punti e cinque
gol segnati dalle trasferte di Udine e Cesena.

Terza occasione Di sicuro Allegri avrebbe prefe-


rito avere il suo numero 11, però l’assenza di
Ibra non viene vissuta come un dramma. E non
è detto che per i bianconeri sarà più facile af-
frontare una squadra priva del suo punto di rife-
rimento. Ibrahimovic infatti monopolizza l’azio-
ne offensiva e impone un certo tipo di gioco,
con Udinese e Cesena però il Milan è sembrato
GDS
più squadra, come se i giocatori si sentissero più
responsabilizzati dall’assenza di Zlatan. Con lui
Una manata evitabile in campo quest’anno i rossoneri hanno perso
5 febbraio, Milan-Napoli, 19’ della ripresa: Ibra accorre due volte con la Juventus, in campionato e Cop-
nei pressi dell’area avversaria in difesa di Nocerino e pa Italia. Domani hanno la possibilità di inverti-
colpisce Aronica con una sberla al volto. Rizzoli, dopo re la tendenza.
essersi consultato con l’assistente Cariolato, lo espelle © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’ARBITRO RITORNA A SAN SIRO IL DIRETTORE DI GARA CHE FECE INFURIARE MOURINHO
clic
Garanzia Tagliavento, ma è una prima volta DOMANI E DOMENICA
TORNA IL SORTEGGIO
CON LE VECCHIE LIRE
Il fischietto di trebbe sembrare un’anomalia. gliavento in campo cerca sem- Campo e famiglia Ma c’è anche
In realtà la sua crescita profes- pre il dialogo, ma non accetta un Tagliavento poco conosciu-
Terni non ha mai sionale è diventata irresistibile invasioni. In questo è aiutato to. Ed è l’esatto contrario di
dopo il 2006 e quindi nel mo- da un fisico possente e da un
diretto Milan-Juve mento peggiore della Juve, tor- temperamento deciso. E non si
quello che tiene a bada i gioca-
tori. A casa diventa quasi timi-
Scelta «obbligata» nata competitiva per il primo
posto solo in questa stagione.
lascia intimorire. Ne sa qualco-
sa Jose Mourinho: nel febbraio
do ed è la «vittima» preferita
dei due figli (una bimba di 9 an-
per Braschi Ecco spiegato il «mistero». 2010 si gioca Inter-Samp, l’arbi- ni e un bimbo di 3). Il tempo
tro di Terni espelle nel primo libero lo passa con loro, mentre
Grande futuro Nel frattempo Ta- tempo i difensori Samuel e Cor- sono lontani i tempi in cui anda-
FRANCESCO CENITI gliavento è diventato uno dei doba. Il tecnico si gira verso i va ad aiutare il papà nella botte-
nostri arbitri più importanti. tifosi e fa il gesto delle manette.
ga di famiglia a tagliare i capel-
Era il segreto di Pulcinel- Per qualche addetto ai lavori è L’effetto è immediato: San Siro
li. Cosa che faceva con i colle-
la: da ieri è diventato ufficiale il vero erede di Pierluigi Colli- si scatena, urla e sbraita. Nella Per la 25a giornata gli
quello che tutti avevano capito na, non solo per le qualità tecni- ripresa c’è spazio per una pano- ghi nei primi raduni. Adesso arbitri di Serie A
da un paio di settimane. Bra- che, ma anche per la personali- lada. Tagliavento non si scom- non più. E’ internazionale dal effettueranno il sorteggio
schi ha scelto Paolo Tagliaven- tà con cui affronta ogni partita. pone, dirige in modo perfetto. 2007, al prossimo Europeo an- del campo utilizzando una
to per la sfida che può decidere I giocatori lo considerano una La partita finisce 0-0 e l’arbitro drà come giudice di porta, ma il moneta che riproduce una
lo scudetto. E’ la prima volta garanzia e accettano le sue deci- concluderà alla grande quella futuro è suo. E inizia domani: particolare coniazione
che al fischietto di Terni tocca sioni senza molte proteste. An- che forse rimane la sua miglio- luci a San Siro, c’è Tagliavento. d’argento delle 500 lire.
Milan-Juventus, già questa po- che perché cascano male: Ta- re stagione. Paolo Tagliavento, 39 anni REUTERS © RIPRODUZIONE RISERVATA
LA GAZZETTA DELLO SPORT VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012
6

DOMANI MILAN-JUVE
Maxi Lopez ha accusato qual- napoletano se la dovrebbe gio-

Tocca a Pato che problema fisico (una botta


al polpaccio che l’ha costretto
a lavorare in palestra negli ulti-
mi due giorni) e verrà valutato
Conte pensa care soprattutto con Alessan-
dro Matri. Leggermente più
staccate le candidature di Mar-
co Borriello e Alessandro Del

con Robinho oggi. Questo fa aumentare le


chance del Papero, considera-
to più adatto di El Shaarawy
per una partita ad alto impatto
a Quagliarella Piero. Sia chiaro, nulla è anco-
ra deciso, e la stessa rifinitura
di questo pomeriggio potrebbe
lasciare ancora qualche dub-

Per Boateng come quella con la Juve. Sen-


za Ibra Pato ha già tolto il Mi-
lan dai guai nel derby di aprile
scorso, segnando due gol, e
Per la fascia bio: Conte si prenderà tutto il
tempo a disposizione.

L’«intoccabile» Per Andrea Bar-

poche chance quest’anno ha freddato il Bar-


cellona a partita appena inizia-
ta nella prima gara di Cham-
pions League. Ha solo 22 anni,
vantaggio Pepe zagli, «non cambia nulla la con-
ferma della squalifica di Ibra.
Il Milan resta comunque la
squadra favorita». Il 30enne di-
però sa come s’interpretano e fensore della Nazionale parla
Il Papero in pole per sostituire Ibra, si vincono le gare importanti. Barzagli intoccabile in difesa: «Anche ai microfoni Rai, «e ritengo
difficile il recupero del centrocampista Finora ha segnato un solo gol
alla Juventus (nel 4-2 per i
senza Ibra il Milan resta la favorita» davvero che i rossoneri siamo
la squadra da battere per lo scu-
Maxi Lopez acciaccato: da valutare bianconeri giocato a Torino Il Bologna apre per Gaston Ramirez detto. Lo dice la rosa, la forza
nel 2008-09) e ha saltato la ga- di alcuni suoi campioni e ciò
ra dell’andata per un infortu- che hanno appena fatto in Eu-
FABIANA DELLA VALLE DAL NOSTRO INVIATO
MILANO
nio. MIRKO GRAZIANO
ropa, in Champions League,
TORINO dove di fatto sono già fra le pri-
Poche speranze per Boa Alle me otto squadre. Detto questo,
Ibrahimovic no, Pato sì. spalle della coppia brasiliana Antonio Conte ha comin- noi andiamo a San Siro per gio-
Quando Gulliver non c’è, il Mi- giocherà quasi certamente ciato a lavorare duro sulla tatti- carcela, convinti di poter vince-
lan s’aggrappa al suo Papero, Emanuelson. Più passano le ca. Sedute intense. Di fatto, no- re». E’ lui la grande sorpresa di
finalmente recuperato. Doma- ore più diminuiscono le possi- ve undicesimi della squadra an- questa stagione in casa Juve.
ni toccherà a lui il compito di bilità di vedere in campo Boa- ti Milan sono fatti. Il sistema è Da «disperso» in Bundesliga, a
non far sentire la mancanza teng: il giocatore continua a fa- il 3-5-2: «intoccabili» Buffon in punto fermo della Juventus di
dell’attaccante svedese e qua- re palestra e fisioterapia ma porta; Barzagli, Bonucci e Conte: sempre presente in que-
si sicuramente anche di Boa- sembra difficile che possa far- Chiellini dietro; Lichtsteiner sta stagione, sempre titolare,
teng, che difficilmente sarà re- cela per domani. Così Allegri sulla fascia destra; Vidal, Pirlo mai sostituito. E Prandelli lo
cuperato. Allegri non ha aspet- punterà di nuovo sull’olande- e Marchisio in mezzo al cam- ha già di fatto promosso a tito-
tato il giorno del verdetto per se, che a Cesena ha giocato la lare sicuro per l’Europeo in Po-
po; Vucinic in avanti. Dunque,
varare una formazione anti Ju- sua miglior partita nel ruolo di lonia e Ucraina. «Ho fiducia
solo un paio di dubbi per il
ve senza Zlatan. Già dall’inizio trequartista. In difesa Nesta e nelle mia Juve — conclude Bar-
della settimana ha cominciato Mexes sono recuperati (e il pri- Mourinho italiano: fascia sini- zagli —, il gruppo è forte, com-
a fare i suoi esperimenti per mo pare favorito sul secondo stra e partner di Vucinic. In cor- patto. Remiamo tutti nella stes-
cercare l’undici più equilibra- per giocare accanto a Thiago sa, per quanto riguarda l’ala, ci sa direzione».
to e convincente. E Pato è sem- Silva), a centrocampo però la sono Pepe, Estigarribia e De Ce-
pre stato il candidato numero coperta è di nuovo corta: con glie. Favorito il primo, incalza- Apertura Ramirez... «Ramirez?
uno per sostituire lo squalifica- l’avanzamento di Emanuelson to dal nazionale paraguaiano, Dipenderà più da lui che da
to Ibra. restano quattro giocatori per che però ultimamente è appar- noi. Difficile dire no a grandi
una maglia. Ambrosini ha re- so meno brillante rispetto a un piazze, che sono il sogno di tut-
Maxi Lopez acciaccato Ale ha cuperato dalla botta alla cavi- inizio di stagione decisamente ti i giocatori». Così ha parlato il
recuperato dall’infortunio che glia destra ma dovrebbe anda- convincente. In attacco, Conte presidente del Bologna Guaral-
l’ha costretto a fermarsi per un re in panchina. Al centro gio- ha girato un po’ tutti durante di, aprendo di fatto l’asta per il
mese, è stato tenuto precauzio- cherà Van Bommel, con Mun- la settimana. Vucinic, però, 21enne gioiellino uruguaiano.
nalmente a riposo a Cesena e tari confermato mezzala e No- sembra il punto fermo, mentre E la Juve non si farà pregare:
ora è pronto per fare coppia cerino. salgono ora dopo ora le quota- già pronti 15 milioni di euro.
Alexandre Pato, 22 anni IMAGE SPORT con l’amico Robinho. In più © RIPRODUZIONE RISERVATA Fabio Quagliarella, 28 anni PIERANUNZI zioni di Fabio Quagliarella. Il © RIPRODUZIONE RISERVATA
VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012 LA GAZZETTA DELLO SPORT
7
LA GAZZETTA DELLO SPORT VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012
8

DOMANI MILAN-JUVE

100VOCI 9 Abbiamo
MARCO
PAROLO
centrocampista
Cesena
SALVATORE
ARONICA
difensore
Napoli
STEFANO
PIOLI
allenatore
Bologna
IN META’ HANNO SCELTO IL MILAN

chiesto a 100

Più Milan che Juve


personaggi A) Milan A) Milan A) Pareggio
famosi, dello B) 2-1 B) 2-1 B) 1-1
sport e non, C) Thiago C) Maxi Lopez, C) Robinho;
Silva, Pato; Robinho; Vucinic
come finirà Giaccherini Quagliarella D) Milan
il big match D) Milan D) Milan

La supergiuria
di domani sera.
E non solo:
ecco le quattro
domande.

si sbilancia così
A) Chi vince
la sfida? MARCO MIMMO FABIO
VALIANI DI CARLO SCOZZOLI
esterno allenatore nuotatore
B) Il risultato? Parma Chievo
A) Milan
A) Milan A) Milan B) 2-1
C) Chi segna? B) 2-1 B) 2-1 C) Nocerino,
Il risultato più probabile? 2-1. I marcatori più D) Chi vince
C) Thiago Silva,
Emanuelson;
Matri
C) Robinho,
Pato; Vucinic
D) Milan
Maxi Lopez;
Matri
d) Juventus
lo scudetto?
accreditati? Robinho e Matri. E sullo scudetto... D) Milan

compagno Giaccherini, e il so- Clemente Russo e, nel dubbio,


A cura di BREGA, D’ANGELO, gnatore. Come Noemi, che tifa è meglio non contraddirlo. A se-
FANÌ, MANCINI e VELLUZZI Roma e prevede la rimonta gial- guire un altrettanto classico
lorossa, con Luis Enrique in 1-1 e un 1-2 che manderebbe
La sfida potrebbe decide- trionfo al Circo Massimo e lei lo scudetto verso Torino. Mau- GIACOMO EVELINA GUGLIELMO
AGOSTINI CHRISTILLIN STENDARDO
re la stagione. E malgrado l’as- pronta «a farmi i capelli giallo- ro Berruto, allenatore della na- ex pilota dirigente difensore
senza di Ibra, sorprende il dato rossi». I più divertenti però so- zionale di volley, granata nel- sportivo Atalanta
che vede il 50% degli intervista- no gli alternativi. Marzullo ov- l’anima, non apprezzerebbe. A) Milan A) Milan
B) 1-0 A) Juventus, B) 2-0
ti sicuri del successo del Milan. viamente si fa una domanda e Molto trascurato invece lo 0-0, C) Robinho B) 0-1 C) Nocerino,
Ma il sondaggione è anche una si dà una risposta originale: scelto solo da Gianni Bugno e D) Milan C) Quagliarella Robinho
sintesi dei bar italiani: racco- «Come finisce? Uno a zero per da Salvatore Bocchetti, che ha D) Juventus D) Incerto
fino alla fine
glie tutte le tipologie di tifoso. il Milan, gol di Maxi Lopez». A la testa da difensore e si vede.
C’è lo scaramantico alla Paolo sorpresa, non è il solo. La stes- Duello nel golf, dove il milani-
Belli, juventino perso, che si sa risposta arriva dall’interista sta Matteo Manassero (impe-
gioca il 5-0 con 5 gol di Noceri- Ignazio La Russa e da Alessia gnato al Wgc Accenture Match
no, e l’originale alla Ganz, che Filippi, che addirittura raddop- Play a Marana, in Arizona) e lo
prevede i gol di Thiago Silva e pia: 2-0, doppio Maxi. Dalla tri- juventino Edoardo Molinari
Del Piero, con il Milan vincente buna Galliani, che su quell’ac- non nascondono le proprie am- NINO MATTEO SANDRO
nello scontro diretto e perden- quisto ha costruito il suo merca- bizioni da scudetto. Si lascia an- BENVENUTI TAGLIARIOL CAMPAGNA
te nella corsa scudetto. Un boo- to di gennaio, regalerebbe esul- dare Evelina Christillin: «Un ex pugile schermidore, c.t. Settebello
spada pallanuoto
kmaker lo quoterebbe almeno tanze memorabili. Nel comples- modesto ma accurato 1-0, e sta- A) Milan A) Milan
a 80. E ancora, il nostalgico al- so, il risultato più gettonato è il volta decide Quagliarella. Ba- B) 2-0 B) 2-1 A) Pareggio
la Bigon (gol di Ambrosini, co- 2-1, un po’ perché di solito in sta traverse». Domani scoprire- C) Robinho, C) Robinho, B) 1-1
Thiago Silva Nocerino; C) Maxi Lopez;
me nel 2008), il riconoscente partite così qualche gol arriva, mo chi avrà avuto ragione. D) Incentro Marchisio Marchisio
alla Parolo, che fa segnare l’ex un po’ perché lo dice il pugile © RIPRODUZIONE RISERVATA fino alla fine D) Milan D) Juventus

SIMONE STEFANIA DJ RINGO CATERINA LARA ANTONIO MARCO FRANCO BRUNO SANDRO ANDREA SERGIO
VERGASSOLA BELMONDO direttore BALIVO COMI CABRINI BALLOTTA COLOMBA GIORDANO MAZZOLA ANASTASI PELLISSIER
capitano 2 ori olimpici Virgin Radio conduttrice tv europarlamenta- sei scudetti portiere, allenatore attaccante, 4 scudetti pallavolo, c.t. attaccante
del Siena sci di fondo A) Milan re Pdl con la Juve uno scudetto uno scudetto con l’Inter Polonia uomini del Chievo
B) 3-2 A) Juventus con la Lazio A) Pareggio con il Napoli A) Pareggio A) Juventus
A) Pareggio A) Juventus C) Robinho, B) 2-3 A) Milan A) Pareggio A) Pareggio B) 1-1 B) 2-2 B) 1-2 A) Pareggio
B) 1-1 B) 0-1 Mesbah, C) Pato, B) 2-0 B) 1-1 B) 2-2 C) Robinho; A) Pareggio C) Robinho, C) El B) 2-2
C) Pato; Pirlo C) Marchisio Nocerino; Nocerino; C) Abate, C) Pato; Matri C) Doppietta Matri B) 1-1 Thiago; Shaarawy; C) Robinho,
D) Juventus D) Juventus Chiellini, Matri Matri, Chiellini Robinho D) Incerto fino Robinho; D) Juventus C) Robinho; Quagliarella, Vucinic, Boateng;
D) Incerto fino e Vidal D) Milan alla fine Chiellini, Pirlo Del Piero Pepe Quagliarella Matri, Vucinic
alla fine D) Juventus D) Juventus D) Juventus D) Incerto D) Incerto D) Milan

NICOLA SALVATORE GIANNI DAVIDE BRUNO GIANCARLO ENRICO SERSE MAURIZIO LUCA MAURO MARIO
AMORUSO BOCCHETTI BUGNO ASTORI CIRILLO CAMOLESE CHIESA COSMI GANZ MARCHEGIANI BERRUTO BERETTA
3 scudetti difensore due Mondiali difensore difensore allenatore attaccante, allenatore attaccante, uno scudetto pallavolo, c.t. allenatore
con la Juve Rubin Kazan ciclismo del Cagliari Paok una Coppa Uefa del Lecce uno scudetto con la Lazio Italia uomini del Cesena
su strada Salonicco A) Pareggio con il Parma con il Milan
A) Juventus A) Pareggio A) Pareggio B) 1-1 A) Pareggio A) Milan A) Pareggio A) Milan A) Milan
B) 1-2 B) 0-0 A) Pareggio B) 1-1 A) Milan C) Emanuelson A) Pareggio B) 1-1 B) 2-1 B) 1-1 B) 1-0 B) 3-1
C) Robinho; C) nessuno B) 0-0 C) Nocerino; B) 1-0 Marchisio B) 1-1 C) Thiago C) Thiago Silva, C) Pato; C) El Shaarawy C) Thiago
Matri, Borriello D) Milan C) nessuno Matri C) Robinho D) Milan C) Robinho; Silva; Vucinic Nocerino; Marchisio D) Milan Silva, Robinho,
D) Juventus D) Milan D) Milan D) Milan Matri D) Incerto fino Del Piero D) Milan Nocerino; Pirlo
D) Juventus alla fine D) Juventus D) Milan

BEPPE MASSIMO OTTAVIO NICOLA GIGI FRANCO ANDREA GUILLERMO KRISTIAN CAROLINA ANTONIO LAFFRANCO
BERGOMI BARBOLINI BIANCHI SAVINO MARZULLO CAUSIO CAMPAGNOLO GIACOMAZZI GHEDINA MORACE ROSSI DETTORI
ex capitano c.t. Italia allenatore, conduttore conduttore sei scudetti portiere capitano 3 medaglie ex calciatrice, canoista, fantino
dell’Inter femminile uno scudetto e autore televisivo con la Juve del Catania del Lecce ai Mondiali 12 scudetti tre ori olimpici
di pallavolo con il Napoli A) Milan di sci alpino A) Juve
A) Pareggio A) Pareggio A) Pareggio A) Milan A) Juventus B) 3-1 A) Pareggio A) Milan A) Juventus A) Milan B) 0-1
B) 1-1 A) Pareggio B) 1-1 B) 1-1 B) 1-0 B) 1-2 C) Robinho, B) 1-1 B) 2-1 B) 1-2 B) 1-0 C) Pirlo
C) Pato; B) 1-1 C) Pirlo e C) Pato; Pirlo C) Maxi Lopez C) Robinho; Maxi Lopez, C) Ambrosini; C) El C) Robinho; C) Robinho D) Juventus
Marchisio C) Robinho; Robinho D) Juventus D) Milan Matri, Vucinic Pato; Vucinic Shaarawy, Pirlo, Matri D) Juventus
D) Juventus Marchisio D) Incerto D) Juventus Quagliarella D) Milan Maxi; Pirlo D) Juventus
D) Juventus fino alla fine D) Milan D) Juventus

DAVIDE FULVIO DAVIDE ENRICO ANDREA ALBERTO ANDREA MARGHERITA DARIO RUGGIERO SEBASTIANO PASQUALE
OLDANI COLLOVATI BIONDINI LETTA DOVIZIOSO BIGON COSSU GRANBASSI HUBNER RIZZITELLI NELA FOGGIA
Chef uno scudetto mediano vicesegretario pilota MotoGp allenatore, trequartista schermitrice, attaccante, attaccante, opinionista tv attaccante
con il Milan del Genoa del Pd A) Milan uno scudetto del Cagliari fioretto capocannoniere campione Sampdoria
A) Pareggio A) Milan B) 2-1 con il Napoli in A 2001-02 tedesco A) Pareggio
B) 2-2 A) Juventus A) Milan B) 2-1 C) El A) Pareggio A) Milan A) Pareggio A) Milan con il Bayern B) 1-1 A) Milan
C) Muntari, B) 1-2 B) 1-0 C) El Shaarawy, B) 1-1 B) 2-0 B) 2-2 B) 3-1 A) Milan C) Nocerino, B) 2-0
Robinho; C) Pato; Matri, C) Robinho Shaarawy, Nocerino; C) Ambrosini; C) Pato, C) Pato, C) Robinho, B) 2-1 Borriello C) Nocerino,
Borriello, Pirlo Vucinic D) Milan Maxi Lopez; Matri Marchisio Nocerino Robinho; Pirlo, Matri, C) Nocerino, D) Incerto Robinho
D) Inter D) Milan Marchisio D) Incerto fino D) Incerto fino D) Milan Chiellini Boateng; Matri Maxi; Vucinic fino alla fine D) Milan
D) Milan alla fine alla fine D) Juventus D) Milan D) Milan
VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012 LA GAZZETTA DELLO SPORT
9

IVAN ATTILIO SIMONE IGNAZIO GIACOMO MASSIMO ALBERTO FELIPE GIUSEPPE MARCO
BASSO TESSER TIRIBOCCHI LA RUSSA BONAVENTURA GOBBI PALOSCHI MASSA MASCARA ORSI
Ciclista Liquigas ex tecnico attaccante ex ministro giocatore esterno Parma attaccante pilota F1 attaccante nuotatore
del Novara Atalanta della Difesa Atalanta Chievo Novara
A) Milan A) Milan A) Pareggio A) Milan A) Pareggio A) Milan
B) 2-1 A) Pareggio B) 2-1 A) Milan A) Pareggio B) 2-2 A) Milan B) 2-1 B) 2-2 B) 2-1
C)Emanuelson, B) 1-1 C) Thiago B) 1-0 B) 1-1 C) Doppio B) 2-1 C) Robinho, C) Boateng, C) Due
Robinho; C) Robinho; Silva, C) Maxi Lopez C) El Pato; Pirlo, C) Nocerino, Pato; Maxi Lopez; Boateng; Matri
Quagliarella Quagliarella Nocerino; D) Milan Shaarawy; Vucinic Robinho; Matri Quagliarella Matri, D) Milan
D) Milan D) Incerto fino Vucinic Matri D) Juventus D) Milan D) Milan Quagliarella
alla fine D) Milan D) Milan D) Milan

CLEMENTE BORTOLO NOEMI MASSIMO MAX MATTEO ALESSANDRO LUCA ALESSANDRO FILIPPO
RUSSO MUTTI cantante GILETTI PESCATORI MANASSERO DIAMANTI MARIN PITTIN VOLANDRI
pugile all. Palermo conduttore campione del golfista trequartista nuotatore combinata tennista
A) Pareggio A) Pareggio mondo poker Bologna nordica
A) Milan B) 2-2 B) 1-1 A) Juventus A) Milan A) Juventus A) Milan
B) 2-1 C) Robinho, C) Thiago B) 1-2 A) Milan B) 2-1 A) Pareggio B) 1-2 A) Milan B) 1-0
C) Robinho, Nocerino; Silva; Matri C) Pato; B) 2-0 C) Nocerino B) 1-1 C) Pato; Matri, B) 2-1 C) Pato
Nocerino; Marchisio, D) Roma Vucinic, C) Emanuelson Robinho; C) Thiago Pirlo C) Robinho, D) Juventus
Matri Vucinic Marchisio. Robinho Quagliarella Silva; Matri D) Juventus Pato; Matri
D) Juventus D) Incerto fino d) Juventus D) Milan D) Milan D) Milan D) Milan
alla fine

ALESSANDRO GIULIO PAOLO DUSAN LORENZO FILIPPO PIETRO PANAGIOTIS LUCA FULVIO
GAMBERINI MIGLIACCIO BELLI BASTA BERNARDI POZZATO ACCARDI KONE DOTTO PEA
capitano della centrocampista cantante esterno all. Wegiel volley ciclista Farnese difensore mediano nuotatore allenatore
Fiorentina Palermo Udinese (Pol) Brescia Bologna A) Pareggio Sassuolo
A) Milan A) Milan A) Milan A) Milan B) 2-2 A) Pareggio
A) Milan A) Milan. B) 5-0 A) Milan A) Pareggio B) 2-0 B) 2-1 B) 2-1 C) Maxi Lopez, B) 2-2
B) 2-0 B) 2-0 C) 5 gol B) 1-0 B) 1-1 C) Pato, C) Pato, C) Boateng, El Shaawary; C) Nocerino,
C) doppietta C) Ambrosini, di Nocerino C) Thiago Silva C) Boateng; El Sharaawy Robinho; Thiago Silva; Vucinic, Robinho;
di Boateng Nocerino. D) Milan D) Milan Matri D) Milan Vucinic Matri Marchisio, Matri, Chiellini
D) Milan D) Milan D) Milan D) Milan D) Milan D) Juventus D) Juventus

PIERINO DAVIDE ANDREA MAURIZIO ELIA EDOARDO RAFFAELE LEANDRO ALESSIA ANDRA
PRATI BALLARDINI AGOSTINELLI DOMIZZI VIVIANI MOLINARI RUBINO RINAUDO FILIPPI CARACCIOLO
al Milan allenatore allenatore difensore ciclista golfista attaccante difensore nuotatrice attaccante
dal 1967 al ’73 Cagliari A) Pareggio Udinese Novara Novara Novara
A) Milan A) Milan B) 2-2 A) Milan A) Juventus A) Juventus A) Milan A) Milan
B) 2-1 B) 2-1 C) Robinho, B) 2-1 B) 1-2 B) 0-2 A) Milan A) Juventus B) 2-0 B) 2-1
C) Thiago C) Robinho, Nocerino; C) Robinho, C) Thiago C) Matri, Vidal B) 2-1 B) 1-2 C) doppietta C) Robinho,
Silva, Maxi Nocerino; Matri, Nocerino; Silva; Matri, D) Juventus C) Pato, Thiago C) Robinho; di Maxi Lopez Thiago Silva;
Lopez; Vucinic Matri Marchisio Matri Pirlo Silva; Vucinic Vidal, Borriello D) Roma Pirlo
GDS D) Milan D) Juventus D) Incerto D) Milan D) Milan D) Milan D) Juventus D) Milan
LA GAZZETTA DELLO SPORT VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012
10

DOPO LA CHAMPIONS

4
Nuove alleanze
STAMPA FRANCESE

I NUMERI «Il Marsiglia


ha fatto
Ipotesi nuovo stadio? Natural-
86,8
Soci per Moratti: mente, come detto, l’eventuale
ingresso di sponsor/soci che av-
verrebbe attorno alla metà del
2012 riporterebbe a galla vec-
chi discorsi legati alla realizza-
milioni
il deficit
dell’ultimo
bilancio
una rapina
all’italiana»

pista araba calda zione di un nuovo stadio, vec-


chia idea di Massimo Moratti
accantonata ma mai dimentica-
ta. L’ingresso di quelle (arabe o
indonesiane) nuove forze, po-
dell’Inter,
relativo alla
stagione
2010-11, con
217,3 milioni di

e spunta l’Indonesia
trebbe anche portare allo svi- ricavi (al netto
luppo di nuove vie di investi- delle
mento fra le quali proprio l’im- plusvalenze) e
pianto sportivo avrebbe un ruo- 333,8 di costi.
lo non secondario. Ma, visto Rosso in
Uno sponsor è più probabile della cessione di quote che i «nuovi ricchi» amano fare
shopping in Occidente sempli-
aumento
rispetto al -69
cemente per accreditarsi in de-
Il presidente deciderà su Ranieri dopo Napoli-Inter terminate piazze finanziarie,
ecco che l’Inter potrebbe esse-
dell’esercizio
2009-10
L’Equipe titola «Un gol per sognare»

re la testa di ponte per ulteriori


MATTEO DALLA VITE
MARCO IARIA
MILANO
business. A ogni modo, l’ingres-
so di capitali freschi darebbe
una boccata d’ossigeno alle fi-
nanze personali di Moratti, al
400 milioni
quale l’Inter continua a costare le iniezioni di
Nuovi soci per l’Inter di tanto. L’ultimo bilancio, relati- capitale che
Massimo Moratti. L’anticipa- vo alla stagione 2010-11, ha re- Massimo
zione de La Gazzetta dello gistrato un deficit di 86,8 milio- Moratti, socio di
Sport del 15 febbraio scorso tro- ni e si è reso necessario l’ennesi- riferimento
va conferme e riscontri anche mo aumento di capitale (da 40 dell’Inter, ha
negli ambienti finanziari. Mila- milioni) facendo ammontare dovuto Le Parisien: «Gol che cambia tutto»
no-Finanza (quotidiano econo- l’esborso del patron, dal 2006 effettuare
mico) rilancia l’ipotesi di un in- in avanti, a 400 milioni. soltanto nel
gresso nel club nerazzurro. Co- periodo tra il ALESSANDRO GRANDESSO
sì. «I rumor delle settimane PARIGI (Francia)
2006 e il 2011,
scorse sul possibile ingresso di Il destino del per ripianare i
soci arabi — racconta MF — rossi di bilancio Una rapina, all’italiana.
hanno lasciato spazio a qualco- tecnico resta
del club Solo che a realizzarla non è sta-
sa di più concreto e alcune so- sotto esame: nerazzurro ta l’Inter, ma il Marsiglia di Di-
cietà di consulenza sarebbero il San Paolo dier Deschamps, uno che il cal-
già al lavoro per capire quale lo spartiacque cio italiano lo conosce bene. Co-
potrebbe essere il valore econo- sì la stampa francese riassume
mico nerazzurro». Nuovi oriz- la vittoria al 93’ del Marsiglia
zonti da non escludere quindi,
anche se ancora non quantifica- Il numero uno contro una squadra vecchia,
era andato via ma dura, in assetto da «Quella
bili e soprattutto non definiti.
sporca dozzina», ma senza Lee
dal Velodrome Marvin, scrive con toni cinema-
Quota e presidenza I sussurri di molto infastidito tografici il quotidiano Le Pari-
metà febbraio lasciavano in-
travvedere più una sponsoriz- e in silenzio sien. Ovvero una squadra di ga-
zazione forte che un ingresso leotti che in confronto, Bran-
vero nelle quote del club. Que- dao, l’attaccante accusato di
st’ultima ipotesi, comunque Massimo società calcistica». Di certo, co- imprenditoriali. L’ipotesi ara- Ranieri e Napoli In tutto questo, stupro, passava per un chieri-
non esclusa a priori, pareva più Moratti, munque, è da tempo che si voci- ba resterebbe comunque la più c’è anche la parte sportiva. Il chetto.
difficile e complicata rispetto a 66 anni, fera un passaggio di mano da attendibile ma sussurri dell’ul- k.o. di Marsiglia ha aggiunto
un appoggio esterno che si tra- è presidente Massimo (che comunque non tima ora aprirebbero un percor- un’altra perla «bacata» nella Rapina Solo che alla fine, i chie-
durrebbe proprio in uno spon- dell’Inter dal uscirebbe certo dal pianeta-In- so verso l’Indonesia, nella qua- collana delle sconfitte. Massi- richetti si sono trasformati in
sor come può essere l’attuale 1995. Suo ter) al figlio Angelomario che le l’Inter sta allestendo due ami- mo Moratti è uscito dal Velo- rapinatori, perché, sempre se-
(principale) legato a Pirelli o padre Angelo fra l’altro è stato nominato vice- chevoli di fine stagione e co- drome senza passare dagli spo- condo l’ispirato Le Parisien,
gli Emirates per il Milan o la Qa- lo fu tra gli presidente esecutivo nell’ulti- munque intrecciando rapporti gliatoi, sia per il fastidio post «Deschamps e i suoi uomini
tar Foundation per il Barcello- Anni 50 e 60 mo consiglio di amministrazio- che potrebbero avere un futu- 1-0 e sia per evitare le tante te- hanno realizzato un colpo al-
na. Adesso, sempre secondo PHOTOVIEWS ne. ro. L’Indonesia, economia in lecamere prontissimo ad atten- l’italiana», un furto, «una rapi-
Milano-Finanza, «l’obiettivo sa- crescita, non fa più parte della derlo. Ma la domanda che si na a volto scoperto», come ave-
rebbe quello di valutare Arabia o Indonesia? Fin qui la Opec (Organizzazione dei Pae- fanno tutti è: se perde a Napoli, va annunciato lo stesso De-
un’eventuale cessione di una conferma di MF, ma l’ultima in- si esportatori di Petrolio) dal Claudio Ranieri salta? Ipotesi schamps martedì alla Gazzetta,
quota del capitale della socie- discrezione da ambienti sporti- 2009 ma negli ultimi anni ha da non escludere, se sarà un al- ma programmandola per il ri-
tà, che al momento sarebbe pe- vi allargherebbe gli orizzonti: registrato importanti scoperte tro tracollo tipo Roma. Ma sen- torno. Anche per l’Equipe, l’1-0
rò minoritaria... perché non sa- tempo fa parlammo di interessi di giacimenti di gas, anche que- za dare l’esonero per scontato. al 93’ è tipico scenario all’italia-
rebbe ipotizzabile la vendita provenienti dagli Emirati Ara- sto un settore di forte interesse Moratti è convinto che prima o na, ma per una volta a godere è
del 49% né che la famiglia Mo- bi nei quali l’Inter ha avviato di- per la Saras della famiglia Mo- poi l’Inter vera riapparirà. una squadra francese.
ratti lasci a breve la presa sulla verse iniziative, calcistiche e ratti. © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE ULTIME BUONE NOTIZIE PER IL LATERALE, MA C’E’ UN ALTRO IMPREVISTO. E OGGI RANIERI PARLA ALLA SQUADRA IL REFERENDUM
Il «Numero 1»
Maicon per il Marsiglia, va k.o. Ranocchia di Gazzetta.it
è solo Messi
Il brasiliano può tendine che si trova subito al Sempre, solo Messi.
di sotto del ginocchio, nella IL GUAIO DELL’ESTERNO Cavani e Lavezzi giocano il
recuperare anche faccia interna dell'articolazio- loro miglior calcio, ma nel
ne. Ginocchio che ieri era gon- referendum «Vota il numero
per la gara di fio e dolorante, ma è ragione- uno della Champions» vince
Chievo. Il centrale vole pensare che il brasiliano
possa puntare a rientrare per
sempre Leo. Su Gazzetta.it e
Marca.com, la Pulce ha preso
out tre settimane la partita di ritorno con il Mar- altri 9.792 voti, il più votato
siglia, anche se potrebbe farce- della settimana, e in generale
la già per Chievo-Inter del ve- è salito a 69.934. Zanetti e
ANDREA ELEFANTE nerdì precedente. Callejon restano lontani,
MILANO
mentre risale Cristiano
Che colpo per il morale Un po’ di Ronaldo, terzo della settimana
Claudio Ranieri potrà re- pazienza in più servirà per ri- dietro a Lavezzi. Questa la
cuperare Maicon al massimo vedere in campo Ranocchia, top10 della generale:
in tre settimane — forse anche che ieri mattina si è fermato Messi 69.934
prima — ma in compenso per poco dopo aver iniziato l’alle- GDS Maicon, 30 anni, in un contrasto di gioco col francese Valbuena IPP Zanetti 33.207
tre settimane perde Andrea namento per uno stiramento Callejon 30.473
Ranocchia. La buona notizia, fra il primo e il secondo grado che vedeva come parentesi po- pranzato con il d.s. Ausilio, Ronaldo 27.763
rispetto ai timori della vigilia, all’adduttore breve della co- Per l’azzurro salta sitiva, anche per rilanciarsi. non ha parlato approfondita- Kakà 23.096
riguarda il brasiliano: si era te- scia destra. Un duro colpo so- la convocazione mente con la squadra, se non Benzema 22.299
muta una distorsione al ginoc- prattutto per il morale del ra- Oggi faccia a faccia Al di là de- per invitarla a insistere sulla Pato 14.925
chio destro, in realtà gli esami gazzo: stava già vivendo un di Prandelli: un gli infortuni, ieri alla Pinetina strada percorsa a Marsiglia: lo Xavi 14.925
hanno riscontrato solo momento difficile nell’Inter e altro duro colpo è stata una mattinata tranquil- farà oggi, anche per analizza- Ribery 12.147
un’elongazione miotendinea ora dovrà rinunciare anche al- per il morale la, senza contestazioni da par- re più concretamente gli erro- Cavani 12.139
della zampa d'oca, che è un la convocazione in Nazionale, te di tifosi. Ranieri, che ha ri di mercoledì sera.
VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012 LA GAZZETTA DELLO SPORT
11

DOPO LA CHAMPIONS
perché tipi come Lucas Moura,

4 Nonna Inter
VINCITRICI
MATTEO DALLA VITE
MILANO
Ma il Milan che
vinse ad Atene nel
2007 dà fiducia:
Yann M’Vila e altri di fascia me-
dio-bassa di età sono i protago-
nisti nel mirino di una rinasci-
ta che non può più attendere.
Nonna si fa per dire, ma
IN COPPA età simile

La più vecchia
una cosa è certa: l’Inter è la
squadra più «datata» delle sedi- all’Inter di oggi Paese per «vecchi» L’età (più al-
Ecco l’età media ci squadre scese in campo nel- ta di questa Champions Lea-
degli 11 titolari l’andata degli Ottavi di finale. gue) dell’Inter batte quella del-
in finale delle La più vecchiotta insomma. Javier Zanetti, l’Apoel di un anno e 2 mesi. Il
squadre 38 anni Milan è terzo in questa specia-

in Champions
Un’analisi statistica racconta e
vincitrici della certifica quel che si immagina- FOTOPRESS le classifica con 29 anni e 9 me-
Champions negli va: con 31 anni e 11 mesi di età si di età media. A seguire, Na-
ultimi 10 anni. media, la squadra allenata da poli, Zenit, Barcellona, Chel-
Claudio Ranieri rappresenta sea e poi il Marsiglia che si atte-
2001/02 l’Old style di questa Cham- sta sui 27 anni e un po’. La cu-
R. MADRID pions League. Una risposta a riosità sta proprio nel vedere
28 anni 5 mesi Sfiorati i 32 anni: l’età media più alta tante domande. che le nostre tre rappresentan-
ti sono nella Top Four di que-
2002/03
MILAN fra le 16 squadre titolari degli ottavi Undici iniziali In questa statisti-
ca sono stati presi in considera-
sta edizione. La squadra ba-
by è il Bayer Leverkusen,
28 anni 11 mesi zione gli undici iniziali delle ri- più giovane di 7 mesi ri-
spettive squadre che si sono in- spetto al Basilea e di 10 ri-
2003/04 E’ IL BAYER LA FORMAZIONE BABY contrare nella Gara-1: i 38 an- spetto all’Arsenal.
PORTO ni di Javier Zanetti (comunque
27 anni 8 mesi tonico a Marsiglia), i 33 di Quel Milan insegna che...
Stankovic, i 31 di Cambiasso, i Le curiosità, poi, non si
2004/05 32 di Julio Cesar, i 33 di Lucio fermano qui: nelle ulti-
LIVERPOOL e Samuel fanno dell’Inter la me 10 finali di Cham-
26 anni 11 mesi squadra più «in là con gli anni» pions League, solo il Mi-
di questo primo turno degli ot- lan che vinse la... rivin-
2005/06 tavi di finale. Tradotto: al di là cita contro il Liverpool
BARCELLONA del valore (indiscutibile) dei nel 2007 batte (con 31
27 anni 10 mesi Campioni di tutto (dall’Italia anni e 1 mese) l’Inter
al tetto del mondo), non c’è che ha conquistato il Triplete
2006/07 dubbio che Massimo Moratti e (30 anni e 3 mesi) e il Mondia-
MILAN lo staff del mercato dovranno le per Club. In tutto questo c’è
31 anni 1 mese dare un’altra pennellata di fre- una considerazione da fare
schezza a una squadra che - che dà stimoli agli interisti me-
2007/08 ora come ora - sembra proprio no sbarbati: quando il Milan
MAN. UTD risentire più di sempre del tim- perse la finale ad Istanbul era
27 anni 11 mesi bro sulla carta d’identità. di un anno più giovane di quel-
lo che - due anni dopo - trionfò
2008/09 Rinnovamento a giugno Vero è proprio contro il Liverpool ad
BARCELLONA che il processo di rinnovamen- Atene. Liverpool che fra l’altro
27 anni 2 mesi to è già partito da due anni aveva 26 anni di età media.
(Coutinho e Ranocchia, Castai- Questo significa che la «vec-
2009/10 gnos, Juan Jesus, Alvarez e a chiaia» in sé non è per forza di
INTER suo modo Nagatomo e Pazzini cose un ostacolo per andare a
30 anni 3 mesi che hanno 25 e 27 anni), ma è vincere il trofeo più prestigio-
altrettanto vero che dovrà esse- so dei club europei. E anche
2010/11 re fatto ancora di più e ancora due anni dopo un’altra finale.
BARCELLONA tanto: ed è per questo che da Insomma, sarà anche non-
27 anni 2 mesi diverso tempo si parla di gran- na-Inter, però non si sa mai...
GDS di cambiamenti a fine anno, © RIPRODUZIONE RISERVATA

COME SI FA A LAVORARE
SENZA PORTER?
OGGI PUOI AVERLO A PARTIRE DA 9.500 EURO*

Oggi puoi a ere uno s rumen o di la oro ormidabile a partire da 9.500 Euro*.
Con una capacità di carico fino a 1.100 kg, Porter è ancora più efficiente ed
economico nei consumi grazie alle nuove motorizzazioni diesel, benzina e bi-fuel
Euro 5. L’utilità non è mai stata così conveniente.

VEICOLI COMMERCIALI PIAGGIO.


GRANDI LAVORATORI DI PICCOLA TAGLIA. piaggioveicolicommerciali.it
* IVA, IPT, trasporto e messa in strada esclusi. Prezzo riferito a Porter Multitech 1.300 cc pianale standard disponibile in rete. Verifica presso i Concessionari Piaggio che aderiscono all’iniziativa le offerte
dettagliate su tutta la gamma Porter e Porter Maxxi. Offerta valida fino al 31 marzo 2012. L’immagine si riferisce ad un Porter pianale ribaltabile extra e ad un Porter Maxxi pianale ribaltabile extra.
LA GAZZETTA DELLO SPORT VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012
12

DOPO LA CHAMPIONS

Focus CINQUE SITUAZIONI DI MARSIGLIA-INTER SU CUI MEDITARE

7
In campo per 90’ Mai titolare in tre mesi Trequartista e due punte In Francia schierati per 90’ Il sistema di gioco
Forlan non al 100% Ruggine Zarate Sorpresa per tutti Esperti da dosare E ora continuità
Giusto dare fiducia a Forlan (foto), Non si è rivelata azzeccata la scelta L’Inter col trequartista e le due punte La scelta di puntare sui giocatori più Ora serve un po’ di continuità tattica, L’Inter non vince da 7
dopo il rientro, e per di più nel suo di schierare in una gara così ha sorpreso Deschamps ma forse esperti (nella foto Cambiasso) ha evitando l’alternanza di sistemi di gare consecutive: un pari e
ruolo di punta. Ma perché farlo delicata un giocatore, Zarate (foto), pure i nerazzurri. Sneijder (foto) ha pagato, ma forse poteva essere utile gioco (e anche dell’impiego di alcuni 6 sconfitte il bilancio SYNC
giocare improvvisamente per 90’? che non era titolare da tre mesi saputo di giocare solo martedì sera risparmiare a qualcuno gli interi 90’ giocatori, vedi Poli, nella foto)

l’effetto sorpresa ha sì disorien-

Sneijder e 2 punte tato Deschamps, come il tecni-


co francese ha ammesso per pri-
mo, ma forse perfino i giocato-
ri nerazzurri. Ranieri non solo
aveva annunciato pubblica-

Ranieri adesso mente (microfoni Rai, domeni-


ca sera) che «la squadra va trop-
po in difficoltà con il trequarti-
sta più due punte»; ma aveva
mescolato le carte anche in alle-

è convinto: si può namento, senza lasciar capire


di volersi affidare a quel «rom-
bo» che così tanto sbilancereb-
be la squadra. Che fosse un
bluff o (più improbabile) che il

Ma insisterà? tecnico abbia cambiato idea in


corsa, fatto sta che Sneijder —
tanto per fare un esempio — so-
lo martedì sera ha saputo che
avrebbe giocato, dopo aver
pensato il contrario.
Ha sorpreso il Marsiglia e forse anche i suoi:
I ragazzi e la continuità In ogni
imprevedibili anche i 90’ di Forlan, la scelta caso, con almeno tre giocatori
di qualità là davanti, la squa-
di Zarate e il no a Milito. Che c’è rimasto male dra ha ben impressionato Ra-
nieri, che pare essersi convin-
to: questa soluzione non è per
concentrato sul presente. esterno. Però: perché, anche se forza dannosa, soprattutto se
ANDREA ELEFANTE da quando Forlan è rientrato la copertura dei centrocampi-
MILANO
Quelle tre palle-gol Alla squadra Ranieri ha sempre detto di non sti è soddisfacente come per
chiederà per l’ennesima volta potergli ancora chiedere il cen- un’ora a Marsiglia. E magari lo
Non tutto è stato da butta- di meditare sui suoi errori, mo- to per cento, improvvisamente sarebbe stata ancora di più,
re, dell’Inter di mercoledì sera: strandoglieli: quelli difensivi, farlo giocare per 90'? Perché dando un po’ di fiato a qualcu-
Marsiglia non è stata Roma, e che hanno portato a prendere far scaldare Milito per mezzora no e un po’ di continuità a ra-
neanche il crollo con il Bolo- 18 gol nelle ultime nove parti- abbondante e poi (idem per gazzi come Poli e Faraoni, sem-
gna. Però non tutto ha convin- te; ma anche quelli offensivi, Pazzini) non utilizzarlo, per pre in altalena fra campo, pan-
to. Storia vecchia, la storia di perché questa squadra non ha provare a vincere? Visto il Mar- china e tribuna.
quest’anno: come se a questa fatto gol in sei delle ultime set- siglia non sarebbe stata utopia:
squadra saltasse sempre l’in- te partite, le ultime quattro con- invece dall’ingresso di Obi la Claudio Ranieri, 60 anni, è subentrato a Gasperini a settembre ANSA Avanti con il «rombo» E a propo-
granaggio che poi fa inceppare secutive. E se in Champions si squadra forse si è compattata, sito di continuità: perché dire,
il meccanismo; come se le idee hanno tre palle-gol in trasferta ma di sicuro ha pensato ancora stagione, spazio ad un giocato- come ha fatto il tecnico a fine
dell’allenatore contemplassero e non si segna neanche una vol- di più a conservare lo 0-0. E nel Le chiavi sono re che non era titolare da tre gara, «Vedremo gara dopo ga-
sempre anche il possibile erro- ta, come minimo vuol dire che frattempo Milito (reduce da una maggiore mesi (Siena, fine novembre), e ra che sistema di gioco usare»?
re che rischia di vanificarle, o non si è data una mano all’alle- un’influenza pesante, ma si sen- da allora, prima di Marsiglia, Meglio a questo punto dare cer-
le vanifica. Anche ieri, come natore. Che pure, detto a poste- tiva in grado di giocare almeno solidità difensiva era subentrato sette volte, quat- tezze e insistere — salvo ecce-
sempre dopo una sconfitta, riori, ha fatto anche scelte che un po’) e Pazzini di sicuro non e più efficacia tro volte era andato in tribuna zioni sporadiche e strettamen-
Claudio Ranieri ha cercato di non hanno convinto fino in fon- ci sono rimasti benissimo. in zona-gol e cinque era rimasto in panchi- te necessarie — su un solo indi-
raccogliere nuove energie e di do. na per 90’. Ok il cercare nuove rizzo tattico, dunque su
trasmettere positività: forse, ri- Soluzioni più «garantite» Meno soluzioni, ma forse sarebbe sta- Sneijder. Anche se da quando è
spetto a qualche tempo fa, gli Rabbia Milito Iniziare a puntare azzeccata era sembrata, e si è to meglio un po’ più «garanti- tornato titolare in campionato,
viene meno istintivo pensare al su Forlan era giusto, come dar- poi dimostrata, la chance con- te». con lui l’Inter ha sommato quat-
suo futuro nerazzurro a più lun- gli almeno una chance di gioca- cessa a Zarate: proprio in una tro sconfitte e un pareggio.
ga scadenza, ma è ancora ben re nel suo ruolo: punta e non delle partite più delicate della L’effetto sorpresa Anche perché © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’ATMOSFERA LA CURVA NORD NON PUNTA L’INDICE CONTRO NESSUNO, PERO’...


Mourinho dov’è l’uomo forte

La soluzione dei tifosi: «Ci vuole l’uomo forte» della società?». Quello striscio-
ne è ancora attualissimo e il ti-
fo nerazzurro resta fermo su
quella posizione. Ciò che più
Non ci saranno L’ultima sberla Eppure, come C’è solo l’Inter Ma allora qual è preoccupa, in definitiva, è la
sta accadendo dal derby in poi lo stato d’animo del tifoso ne- mancanza di progettualità, di
contestazioni, (sei sconfitte e un pareggio in razzurro, quello che va allo sta- un uomo alla Mourinho o di
sette gare), l’apporto canoro dio e non quello da salotto o un grande manager.
ma viene ribadito della Nord non è servito a in- da calcio alla tv? Il solito. Nes-
un chiaro invito vertire la tendenza. E’ arrivato
un altro k.o., questa volta al-
suna contestazione alla socie-
tà, nessuna contestazione su
Ma quale passato... Il coro per
José Mourinho, levatosi a San
alla società l’ultimo secondo. Un colpo im- un singolo giocatore. Insom- Siro nei minuti finali di In-
provviso, che ha lasciato ester- ma, c’è solo l’Inter, riprenden- ter-Bologna, stava a indicare e
refatti anche gli uomini di Ra- do l’inno nerazzurro, anche sottolineare proprio questo.
GIORGIO SPECCHIA nieri. quando lo sconforto regna. Non era affatto un coro da no-
Solo Stankovic e Sneijder so- L’Inter intesa come sistema In- stalgici del tifo, ma il «José
Il cuore del tifo nerazzur- no andati lì, sotto i tifosi, a ter. Mourinho» era lì a sottolinea-
ro, la Curva Nord, ha seguito prendersi applausi (per il ge- E qui la presa di posizione del- re la mancanza di una gestio-
in massa l’Inter anche nella tra- sto) e qualche rimprovero la Nord è nota da tempo ed è ne — come quella del porto-
sferta di Marsiglia. Erano al- (per il risultato). Contestazio- stata ben spiegata con lo stri- ghese — che dà la sensazione
meno in 3.000 gli interisti, ne? No. Rassegnazione? No, scione esposto lo scorso 17 set- che si stia andando in una dire-
compresi tanti club da tutta perché i tifosi sono gli ultimi a tembre in occasione di In- zione precisa. E che ha porta-
Italia, stretti nella morsa di un mollare e c’è ancora il ritorno ter-Roma. Che recitava: «Ne to, guarda caso, l’Inter a vince-
Velodrome in via di ristruttura- degli ottavi di Champions che contro la squadra, ne contro re tutto.
zione e da lavori in corso. può cambiare tutto. l’allenatore. Moratti, dopo Il tifo nerazzurro nel Velodrome di Marsiglia IMAGE SPORT © RIPRODUZIONE RISERVATA
VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012 LA GAZZETTA DELLO SPORT
13

SERIE A

Finalmente Inler v RANKING UEFA

& CARRIERA
identiKit
«Il modulo? Ora l’ho capito
Più intesa con Gargano» Walter Mazzarri, 50 anni ANSA

Arrivato al Napoli per essere un leader, aveva perso la maglia da Dopo Real
titolare. Con Fiorentina e Chelsea s’è ritrovato: «E ora c’è l’Inter...» e Barcellona
DAL NOSTRO INVIATO
MIMMO MALFITANO
ottimismo dopo aver archivia-
to il momento no che ne ha ca-
Gokhan Inler sembra aver risolto gli
equivoci tattici: così ha recuperato il suo
gli azzurri
CASTELVOLTURNO (Caserta)
ratterizzato buona parte della
stagione. Contro il Chelsea s’è
posto al centro del Napoli FOTOPRESS
al 3˚ posto
Vanno via via cancellan- rivisto quel mediano dai piedi
buoni, premiato dalla Gazzet- (f.li.) Non significa niente
dosi i dubbi. Perplessità, è be-
ta al termine della passata sta- in concreto, ma è una piccola
ne chiarirlo subito, che non
gione, come miglior centro- grande soddisfazione: in que-
hanno mai messo in discussio-
campista del campionato. Mar- sto momento il Napoli è al ter-
ne il valore e le qualità di Go- zo posto del ranking Uefa sta-
khan Inler. Piuttosto, sott’ac- tedì sera, s’è rivisto lo stesso ta-
lento che aveva esaltato la not- gionale per club. Quindi i suoi
cusa è finita la questione tatti- risultati in Champions League
ca ed il modulo voluto da Wal- te di Napoli nella gara col Man-
chester City, al San Paolo, nel- (la fase a gruppi nella quale ha
ter Mazzarri. Uno schema eliminato il Manchester City, il
(3-4-2-1) nel quale l’ex centro- la fase a gironi di Champions
League. «Tutta la squadra è primo ottavo con il Chelsea) so-
campista dell’Udinese ha sem- no stati i migliori in assoluto
pre fatto fatica ad inserirsi, al stata grande. E contro gli ingle-
si non era facile. Ci abbiamo dopo quelli di Real Madrid e
punto che lo scarso rendimen- Barcellona. Aspettando natu-
to gli è costato persino il posto messo tanto cuore, la gente ci
ha dato una spinta incredibile. ralmente il ritorno contro la
di titolare per un paio di setti- barcollante squadra di Andre
mane. Ma, le ultime due gare, Il 3-1 è un buon risultato, ma a
Londra dovremo stare attenti. Villas Boas, c’è da essere orgo-
Fiorentina e Chelsea, gli sono gliosi.
servite per ritornare in forma- Loro sono forti, ma noi abbia-
zione e per riguadagnarsi gli mo dimostrato di esserlo di
Ranking assoluto Non significa
apprezzamenti della critica. più. Andremo a Stamford Brid-
niente perché quello che conta
ge per fare una partita da Na-
— ai fini del sorteggio — è il
Evoluzione C’è stato, in ogni
poli. Del resto, se siamo agli ot- ranking assoluto, cioè quello
modo, qualcosa di evolutivo tavi è perché ce lo meritiamo che considera le ultime cinque
nel processo d’inserimento nel- ed ora vogliamo andare avan- stagioni: e in questa classifica
ti», ha osservato Inler. il Napoli è al 54 o posto. Il
ranking assoluto decide i posti
Arriva l’Inter L’impresa euro- DE LAURENTIIS, I COLPI: nelle urne del sorteggio di
«In Champions ci pea non dovrà distrarre il Na- HIT PARADE IN MILIONI Montecarlo: le prime sette, più
meritiamo tutto. poli dal campionato. Lo ha il detentore, sono teste di se-
chiesto il centrocampista sviz-
E vogliamo
il massimo anche
zero, ma è quanto si aspetta-
no anche i tifosi che continua-
18 rie, e giù così fino alla quarta
fascia. E la squadra di Mazzar-
ri difficilmente sarebbe tra le
Quagliarella
in campionato» no a sognare il terzo posto che dall’Udinese prime.
servirebbe per confermare, (2009-2010)
quantomeno, la partecipazio- Verso le coppe La strada verso
lo schema praticato dell’allena-
tore. «Ne ho parlato con Maz-
ne alla prossima Champions.
«Domenica ci attende un’altra 17 le coppe 2012-13 è ancora lun-
ga. Intanto l’Italia perderà un
zarri, sto cercando di capire sfida difficile, ma siamo pron- Cavani posto in Champions e quindi la
meglio il suo modulo di gioco ti. Vogliamo dare continuità dal Palermo terza andrà ai preliminari. Poi,
(2010-2011)
per fare quello che mi chiede. ai risultati per non perdere i in Europa League, passeranno
Le ultime prestazioni hanno contatti con l’alta classifica. quarta e quinta del campiona-
confermato i progressi. Con
Gargano, l’intesa va sempre
Non sarà semplice, ripeto, per-
ché l’Inter vive un momento
16 to più la vincente di Coppa Ita-
lia (o la finalista se la vincente
Inler
più perfezionandosi. Se funzio- negativo, che non sminuisce il dall’Udinese è già qualificata). Al momen-
niamo noi due è ovvio che ne valore di un collettivo di pri- (2011-2012) to: Milan e Juve in Cham-
trae giovamento tutta la squa- ma qualità. Per vincere, dovre- pions; Udinese o Lazio una ai
dra anche se poi, alla fine, la
differenza la fanno Lavezzi e
mo fare un’altra grande pre-
stazione, per intenderci. Il ter- 11 preliminari e una in Europa Le-
ague (assieme alla Roma e alla
vincente di Napoli-Siena in se-
Cavani che possono stravolge- zo posto? Vogliamo fare il Vargas
re la storia di una partita in massimo in tutte le competi- dall’Univ. de Chile mifinale di Coppa).
(gennaio 2012)
qualsiasi momento», ha spiega- zioni, poi si vedrà», ha conclu-
to il centrocampista svizzero so Gokhan Inler che Mazzarri La classifica 1 Real Madrid e Barcel-
intervenendo a Martelive. confermerà anche per la sfida
di domenica sera, al San Pao-
9 lona 24,457; 3 Napoli 21,043; 4 Bayern
20,25; 5 Basilea 20,2; 6 Marsiglia
20,067; 7 Milan 20,043; 8 Zenit 19,95;
Dzemaili
Crisi alle spalle Dunque, Inler lo. dal Parma 9 Benfica 19,833; 10 Arsenal 19,625.
vuole guardare al futuro con © RIPRODUZIONE RISERVATA (2011-2012) © RIPRODUZIONE RISERVATA

VERSO L’INTER: TURNOVER IN DIFESA IL CENTRALE E’ ANCORA ALLE PRESE CON LA FERITA ALLA TESTA RIMEDIATA CON IL CHELSEA PROCURA FEDERALE
Mediazioni,
Dubbio Campagnaro, la soluzione è Grava anche il Napoli
tra i club deferiti
Dossena-Zuniga pionato, ha convinto l’allenato- Dossena e Pandev L’inserimen- Ancora la vicenda dei
re a cambiare il meno possibi- to di Andrea Dossena, in luogo trasferimenti dei calciatori
altra staffetta. E le. E farà la stessa cosa anche di Zuniga, lascia intendere che della lunga inchiesta della
contro l’Inter, nel posticipo di Mazzarri vorrà un Napoli d’at- Procura federale. Anche ieri
con la squalifica di domenica sera, al San Paolo. tacco, che sappia spingere sul- sono arrivati deferimenti
Hamsik è di nuovo Potrebbero essere 3 le novità
nella squadra che andrà inizial-
le fasce e dominare negli ulti-
mi 25 metri. Lo scarso stato di
relativi a sei società di serie A:
Atalanta, Napoli, Juventus,
l’ora di Pandev mente in campo. Il dubbio ve- forma dei nerazzurri apre al- Bologna, Genoa, Parma;
ro riguarda la difesa, in ogni l’ottimismo, anche se c’è il ri- cinque società di serie B: Bari,
modo. Campagnaro è alle pre- schio che si possa snobbare la Sampdoria, Torino, Padova,
DAL NOSTRO INVIATO
CASTELVOLTURNO (Caserta) se con la ferita alla testa rime- rabbia dell’avversario. La squa- Livorno; quindici dirigenti e
diata e suturata nella notte di lifica di Marek Hamsik, invece, dieci calciatori tra serie A e B
Ci sta pensando, Walter Champions League, dopo uno rimette in gioco Goran Pan- e ventitrè agenti di calciatori.
Mazzarri, al turnover. E laddo- scontro con Drogba. Se non do- dev, ritornato in panchina do- Molti i nomi noti. Tra i dirigenti
ve dovesse farlo, non bisogna vesse recuperare al 100 per po alcune settimane di gloria Tommaso Ghirardi, Giorgio
aspettarsi grandi stravolgimen- cento, Mazzarri ha pronta la so- pura. L’attaccante ritroverà Perinetti, Giuseppe Marotta,
ti. Difficilmente, si vedranno ri- luzione Grava. L’esperto difen- nuovamente l’Inter dopo aver- Alessio Secco, Jean Claude
voluzioni in formazione tipo sore è l’unico giocatore della la incontrata nello scorso mese Blanc, Pietro Leonardi,
quelle di Verona (Chievo), per rosa che veste la maglietta az- in coppa Italia. Urbano Cairo, Le società
intenderci. La discontinuità zurra dall’inizio dell’era De mi.mal. rischiano solo ammende.
nei risultati evidenziata in cam- Laurentiis. Gianluca Grava, 34, a destra, interviene in scivolata sul viola Amauri ANSA © RIPRODUZIONE RISERVATA
LA GAZZETTA DELLO SPORT VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012
14

MAGIC CHAMPIONS

Basilea: 4 CHELSEA

I NUMERI
Villas Boas perde
il miracolo 6
falli
commessi dal
già negli spogliatoi:
11 giocatori contro
costruito Basilea nella
partita contro il
Bayern: le
maniere forti
non servivano
I giornali inglesi
pubblicano la lista
sioni. Il secondo è quello di
Lampard, che però vuole resta-
re. Nel marasma, la notizia

in casa per fermare i


tedeschi. dei fedeli al
tecnico: solo 9
che Villas Boas avrebbe chie-
sto il supporto di due psicologi
e la conferenza stampa tenuta

43%
ieri dal tecnico portoghese.
sono a suo favore AVB ha fatto autocritica («se
siamo in questa situazione, io
Ha steso il Bayern con i DAL NOSTRO CORRISPONDENTE
sono il primo responsabile»),
possesso ma ha ripetuto per l’ennesima
ragazzi del vivaio. A Monaco palla
degli svizzeri. Il
STEFANO BOLDRINI
LONDRA volta di godere del pieno soste-
gno di Abramovich: «E’ così.
l’ira di Rummenigge: «Sveglia» pallino del gioco
è rimasto in
Contro e pro André Vil-
las Boas: finisce 11-9, secondo
Ho parlato con persone vicino
a lui e mi hanno detto che è
mano ai il Times, che ha pubblicato ieri molto deluso. Ha chiesto infor-
DAL NOSTRO INVIATO
delle ceneri, quando gran par- Valentin tedeschi è stato definito il mi- bavaresi ma la radiografia dello spogliato- mazioni sulla situazione della
PIERFRANCESCO ARCHETTI
te del mondo è in quaresima. Stocker, 22 racolo parte seconda dai gior- l’unica rete è io del Chelsea. Tra i pro, il clan squadra e ho provveduto a fa-
BASILEA (Svizzera) Quest’anno è partito prima, anni, nali della città. Il primo prodi- stata segnata brasilportoghese (Meireles, re un quadro di quanto sta ac-
dal St.Jakob, lo stadio vicino cresciuto nelle gio fu l’eliminazione del Man- dal Basilea. Ferrieira, Luiz, Ramires e Bo- cadendo». Villas Boas ha riba-
Per un minuto, il bacca- all’autostrada e riempito di ne- giovanili del chester United in dicembre, singwa) e i «cani sciolti» (Ter- dito di non essersi pentito del-
no intorno al Bayern è stato do- gozi. Aleksandar Dragovic, il club svizzero. con un successo per 2-1 nell’ul- ry, Mata, Ivanovic e Cahill). la formazione schierata a Na-
mato. Ieri a mezzogiorno la difensore che ha anche colpito Esterno timo turno. Il Basilea è in serie poli («non ho rimpianti») e ha
Contro, falchi (Torres, Lam-
Germania intera ha comme- un palo, ha confermato che gi- sinistro, ha positiva da 14 partite (18 otto- negato di aver escluso Cole do-
rerà nudo per Vienna, la sua bre) e in campionato non per- pard, Essien, Sturridge e Cole)
morato le dieci vittime di un segnato la e delusi (Drogba, Mikel, po la discussione di domenica
gruppo terroristico neonazi- città, in caso di qualificazione: rete della de dal 20 agosto. Il tifoso Ro- («aveva solo due allenamenti
prima scherzava, adesso non ger Federer ha scritto: «Gran- Lukaku, Cech, Romeu e Malou-
sta, con sessanta secondi di si- vittoria per il da). Uno dei pro, Ivanovic, ha veri nelle gambe»), smenten-
proprio. Il migliore in campo, Basilea sul diosi». do però gli annunci della vigi-
lenzio: Angela Merkel ha pre- chiamato a raccolta il gruppo
il portiere Yann Sommer è sta- Bayern in lia, in cui aveva dichiarato che
sentato le scuse pubbliche del («bisogna compattarsi e reagi-
to chiamato in nazionale (in- Champions Ira Rummenigge Il Bayern co- era pronto. Ha ammesso di
governo tedesco alle famiglie sieme ad altri quattro compa- re, la squadra prima di tutto,
League mincia ad aver paura e avere avuto una discussione
degli assassinati (anche) per il gni) e dovrebbe anche debutta- Karl-Heinz Rummenigge, nel l’allenatore sta cercando di fa-
modo in cui la polizia ha con- mercoledì con Lampard «ma non è vero
re. Sommer ha solo 23 anni ed banchetto di fine trasferta, re al meglio il suo lavoro e va
dotto l’inchiesta su questi omi- sera che voglio la sua cessione, an-
è il più anziano del quintetto. non ha trattenuto la sua arrab- aiutato»), ma è presto per dire
cidi. Il calcio non è un argo- EPA zi, spero che rimanga. E’ chia-
Anche gli altri convocati biatura: «Dovete svegliarvi. se le parole del difensore ser-
mento così serio e tragico, per ro che non può essere soddi-
(Shaqiri, Fabian Frei, Stocker Dovete diventare cattivi. Non bo siano servite a qualcosa.
fortuna. Quindi, se si parla di e Xhaka) provengono tutti dal- sfatto di una esclusione, ma io
ha senso andare in campo e
processi e di sbagli, lo si può le giovanili, perché il Basilea è pensare che tutto si aggiusta scelgo sempre per il bene della
fare anche in maniera ironica. Benitez In questo caos, la can- squadra».
il più ricco club svizzero ma rie- perché siamo il Bayern. Siamo didatura di Rafa Benitez avreb-
Come Franz Beckenbauer, che sce a formare in casa i talenti. in un momento critico della
ha spiegato la sconfitta del be guadagnato nelle ultime Crisi totale Il Chelsea sta però
E quando l’offerta è irrinuncia- stagione, dovete giocare con ore consensi: lo spagnolo è di-
Bayern mercoledì sera in bile, come i dieci milioni del aggressività e applicare, sin da colando a picco. Quattro vitto-
Champions con queste parole: ventato il grande favorito per rie nelle ultime quattordici ga-
Bayern per Shaqiri, li fa parti- domenica, il vecchio motto
«Non siamo stati capaci di te- re. Successe nel decennio scor- che dice: "tutti per uno e uno sostituire AVB, in corsa o a fi- re, quinto posto in Premier Le-
nere lo 0-0». E Manuel Neuer, so con i vari Streller, Alex Frei per tutti". Dobbiamo dare una ne stagione. Abramovich sa- ague, la Champions League ap-
il portiere, ha aggiunto: «Era- e Huggel — oggi tornati nella sterzata alla stagione e subito. rebbe però furibondo con la pesa ad un filo dopo il risulta-
vamo tutti felici di aver per- società d’origine — senza in- Abbiamo l’occasione della fina- vecchia guardia, ritenuta la to del San Paolo e la gara di
so», quando gli hanno chiesto taccare la potenzialità: sei tito- le in casa, non si può uscire causa della frattura all’interno Coppa d’Inghilterra da ripete-
indicazioni sull’atmosfera nel- li e cinque coppe nazionali dal agli ottavi. Ma dobbiamo lavo- dello spogliatoio. Ashley Cole, re a Birmingham: basteranno
lo spogliatoio. 2002. I quarti di Champions rare duro per tirarci fuori dal- convocato ieri in Nazionale in- gli psicologi per risolvere i pro-
non sarebbero una novità asso- la m... in cui ci siamo cacciati». sieme con Sturridge e Cahill blemi dei Blues? Domani, con-
Carnevale A Basilea si tiene un luta (visti già nel ’73-74, ma A Basilea non si sono offesi, per l’amichevole con l’Olanda tro il Bolton, è attesa la prima
Carnevale particolare: inizia il era un’altra competizione), pe- hanno sorriso. del 29 febbraio, sarebbe il pri- risposta.
lunedì successivo al mercoledì rò il successo dell’altra sera sui © RIPRODUZIONE RISERVATA mo nome nella lista della ces- © RIPRODUZIONE RISERVATA

A (NAP) 231 BRITOS 4 - F (ARS) 262 DJOUROU 3 4 B (CSK) 504 ALDONIN 8 6 E (CHE) 643 MEIRELES 14 5,5 A (NAP) 861 LAVEZZI 25 14
A (NAP) 235 CAMPAGNARO 10 7 F (ARS) 301 KOSCIELNY 5 4,5 B (CSK) 558 DZAGOEV 16 5,5 E (CHE) 644 MIKEL 6 - A (NAP) 865 LUCARELLI 2 -
PORTIERI A (NAP) 236 CANNAVARO 9 5 F (ARS) 322 MERTESACKER 11 - B (CSK) 583 GONZALEZ 4 - E (CHE) 673 RAMIRES 14 5,5 A (NAP) 882 PANDEV 12 -
Gr. Squ. Cod. Nome Costo Punti A (NAP) 272 FERNANDEZ 8 - F (ARS) 367 SAGNA 7 5 B (CSK) 596 HONDA 11 6,5 E (CHE) 746 ROMEU 4 - A (NAP) 937 VARGAS 6 -
A (BMON) 108 BUTT 4 - A (NAP) 282 GRAVA 3 - F (ARS) 383 SQUILLACI 4 - B (CSK) 634 MAMAEV 5 - F (ARS) 512 ARSHAVIN 10 - B (CSK) 833 DOUMBIA 26 5
A (BMON) 136 NEUER 16 6 B (CSK) 219 BEREZUTSKIY A. 7 6,5 F (ARS) 395 VERMAELEN 13 5 B (CSK) 672 RAHIMIC 7 - F (ARS) 513 ARTETA 12 5,5 B (CSK) 874 NECID 8 -
A (BMON) 159 SATTELMAIER 1 - B (CSK) 220 BEREZUTSKIY V. 7 5 F (ARS) 412 GIBBS 2 5 B (CSK) 692 SEMBERAS 6 - F (ARS) 526 BENAYOUN 11 - B (CSK) 914 TOSIC 6 5,5
A (NAP) 118 DE SANCTIS 16 5,5 B (CSK) 288 IGNASEVICH 8 6,5 F (MAR) 216 AZPILICUETA 10 6,5 B (CSK) 747 VERNBLOOM 7 9 F (ARS) 552 DIABY 6 - B (CSK) 926 CAUNA 5 -
A (NAP) 140 ROSATI 1 - B (CSK) 328 NABABKIN 5 - F (MAR) 261 DIAWARA 11 5,5 B (CSK) 748 OLISEH 4 6,5 F (ARS) 575 FRIMPONG 3 - B (CSK) 934 SERDEROV 2 -
A (NAP) 168 COLOMBO 1 - B (CSK) 335 ODIAH 4 - F (MAR) 269 FANNI 5 - B (INT) 506 ALVAREZ 11 - F (ARS) 674 RAMSEY 7 5 B (CSK) 938 MUSA 10 6,5
B (CSK) 104 AKINFEEV 7 - B (CSK) 373 SCHENNIKOV 6 6 F (MAR) 326 MOREL 7 6 B (INT) 535 CAMBIASSO 16 6 F (ARS) 680 ROSICKY 12 5,5 B (INT) 838 FORLAN 25 5,5
B (CSK) 149 GABULOV 9 - B (CSK) 419 FEDOTOV 1 - F (MAR) 333 N'KOLOU 8 6 B (INT) 655 OBI 3 6 F (ARS) 699 SONG 8 5,5 B (INT) 870 MILITO 22 -
B (CSK) 162 CHEPCHUGOV 1 6,5 B (INT) 243 CHIVU 6 4,5 F (MAR) 366 SABO 3 - B (INT) 670 POLI 4 - F (ARS) 717 WALCOTT 14 5 B (INT) 887 PAZZINI 20 -
B (INT) 110 CASTELLAZZI 4 - B (INT) 251 CORDOBA 3 - F (MAR) 392 TRAORE 4 - B (INT) 698 SNEIJDER 18 5,5 F (ARS) 719 WILSHERE 2 - B (INT) 922 ZARATE 16 4,5
B (INT) 128 JULIO CESAR 16 5,5 B (INT) 310 LUCIO 11 6 G (APO) 224 BOAVENTURA 1 5,5 B (INT) 702 STANKOVIC 10 5,5 F (MAR) 507 AMALFITANO 6 6 C (BAS) 839 FREI A. 19 5,5
B (INT) 163 ORLANDONI 1 - B (INT) 313 MAICON 11 5,5 G (APO) 343 PAULO JORGE 5 7 B (INT) 727 ZANETTI 11 6 F (MAR) 540 CHEYROU 13 6,5 C (BAS) 881 PAK 5 -
C (BAS) 141 SOMMER 11 8 B (INT) 330 NAGATOMO 7 5,5 G (APO) 349 POURSAITIDES 1 5 B (INT) 749 PALOMBO 5 - F (MAR) 554 DIARRA A. 10 6 C (BAS) 910 STRELLER 15 6,5
C (BAS) 156 COLOMBA 1 - B (INT) 356 RANOCCHIA 10 - G (APO) 381 SOLOMOU 1 - C (BAS) 532 CABRAL 8 - F (MAR) 612 KABORE' 6 - C (BAS) 931 ZOUA 4 7,5
C (BAS) 157 HERZOG 1 - B (INT) 369 SAMUEL 14 6,5 G (APO) 411 OLIVEIRA 3 - C (BAS) 541 CHIPPERFIELD 3 - F (MAR) 628 LUCHO GONZALEZ 14 - C (BEN) 822 CARDOZO 22 10
C (BEN) 107 ARTUR 13 3 B (INT) 420 FARAONI 1 - G (ZEN) 212 ANJUKOV 8 5,5 C (BAS) 574 FREI F. 13 5,5 F (MAR) 641 MBIA 10 - C (BEN) 876 NOLITO 12 -
C (BEN) 160 EDUARDO 2 - C (BAS) 203 ABRAHAM 4 5,5 G (ZEN) 232 BRUNO ALVES 5 5,5 C (BAS) 599 HUGGEL 7 6,5 F (MAR) 711 VALBUENA 19 7 C (BEN) 904 SAVIOLA 9 -
C (BEN) 161 MIKA 1 - C (BAS) 263 DRAGOVIC 7 6 G (ZEN) 255 CRISCITO 9 - C (BAS) 688 SCHURPF 4 - G (APO) 595 HELIO PINTO 5 5 C (BEN) 928 RODRIGO 4 6
C (BAS) 302 KOVAC 3 - G (ZEN) 284 HUBOTAN 6 7,5 C (BAS) 695 SHAQIRI 12 6,5 G (APO) 608 JAHIC 1 - C (BEN) 932 DJALO 3 -
D (LIO) 133 LLORIS 16 7
C (BAS) 341 PARK 5 6 G (ZEN) 307 LOMBAERTS 9 6 C (BAS) 723 YAPI YAPO 3 - G (APO) 635 MANDUCA 9 - D (LIO) 812 BELFODIL 1 -
D (LIO) 143 VERCOUTRE 1 -
C (BAS) 385 STEINHOFER 7 6 C (BAS) 745 XHAKA G. 6 6 G (APO) 636 MARCINHO 5 5,5 D (LIO) 816 BRIAND 17 5
D (LIO) 164 VALVERDE 1 - G (ZEN) 312 LUKOVIC 4 -
C (BEN) 237 CAPDEVILA 5 - C (BAS) 752 STOCKER 8 10 G (APO) 654 NUNO MORAIS 6 6,5 D (LIO) 843 GOMIS 26 -
D (REA) 102 ADAN 1 - H (BAR) 202 ABIDAL 11 5,5
C (BEN) 265 EMERSON 7 6 C (BEN) 501 AIMAR 16 5,5 G (APO) 738 CHARALAMBIDES 6 5 D (LIO) 860 LACAZETTE 8 10
D (REA) 109 CASILLAS 19 5 H (BAR) 204 ADRIANO 10 5,5
C (BEN) 278 GARAY 11 6 C (BEN) 578 GAITAN 12 6 G (APO) 743 ALEXANDROU 3 - D (LIO) 864 LISANDRO 23 5
D (REA) 169 MEJIAS 1 - H (BAR) 257 DANI ALVES 14 8
C (BEN) 311 LUISAO 12 5 C (BEN) 610 JAVI GARCIA 7 - G (ZEN) 531 BYSTROV 11 7,5 D (REA) 813 BENZEMA 36 -
E (BLEV) 103 ADLER 6 - H (BAR) 275 FONTAS 1 -
G (ZEN) 550 DENISOV 11 6 D (REA) 845 HIGUAIN 21 5,5
E (BLEV) 148 LENO 8 3 C (BEN) 319 MAXI PEREIRA 10 9 H (BAR) 347 PIQUE' 11 - C (BEN) 639 MATIC 4 5,5
G (ZEN) 568 FAJZULIN 8 6 D (REA) 899 RONALDO 38 10
E (BLEV) 158 YELLDELL 1 - C (BEN) 344 PEIXOTO 4 - H (BAR) 351 PUYOL 10 5,5 C (BEN) 681 RUBEN AMORIM 8 -
G (ZEN) 600 HUSZTI 4 - E (BLEV) 831 DERDIYOK 15 -
E (CHE) 112 CECH P. 20 4 C (BEN) 415 JARDEL 2 - H (BAR) 410 MONTOYA 1 - C (BEN) 720 WITSEL 11 6,5
G (ZEN) 606 IONOV 2 - E (BLEV) 852 JORGENSEN N. 4 -
E (CHE) 127 HILARIO 2 - C (BEN) 416 LUIS MARTINS 2 - H (BAR) 413 MUNIESA 1 - C (BEN) 736 CESAR B. 10 5,5
G (ZEN) 691 SEMAK 6 10 E (BLEV) 855 KIESSLING 19 6
F (ARS) 142 SZCZESNY 13 1 D (LIO) 246 CISSOKHO 11 6 H (MIL) 201 ABATE 9 6,5 D (LIO) 524 BASTOS 13 6
G (ZEN) 696 SHIROKOV 15 13,5 E (BLEV) 905 SCHURRLE 18 6
F (ARS) 153 FABIANSKI 3 - D (LIO) 254 CRIS 6 6,5 H (MIL) 213 ANTONINI 6 6,5 D (LIO) 561 EDERSON 8 6
G (ZEN) 730 ZYRIANOV 9 5,5 E (CHE) 834 DROGBA 26 6
F (ARS) 154 MANNONE 1 - D (LIO) 297 KOLODZIEJCZAK 3 - H (MIL) 225 BONERA 5 - D (LIO) 582 GONALONS 12 6
G (ZEN) 751 ROSINA 4 - E (CHE) 913 TORRES 29 -
F (MAR) 135 MANDANDA 18 6,5 D (LIO) 299 KONE' B. 12 6,5 H (MIL) 323 MEXES 8 6 D (LIO) 585 GOURCUFF 18 5,5
H (BAR) 530 BUSQUETS 12 7 E (CHE) 933 STURRIDGE 8 6
F (MAR) 165 BRACIGLIANO 1 - D (LIO) 308 LOVREN 9 - H (MIL) 331 NESTA 11 - D (LIO) 588 GRENIER 4 -
H (BAR) 567 FABREGAS 21 7,5 F (ARS) 826 CHAMAKH 10 -
F (MAR) 166 ANDRADE 1 - D (LIO) 360 REVEILLERE 7 6 H (MIL) 378 SILVA T. 16 7 D (LIO) 615 KALLSTROM 8 6 F (ARS) 840 GERVINHO 17 -
H (BAR) 604 INIESTA 19 5,5
G (APO) 114 CHIOTIS 5 6 D (LIO) 421 MENSAH 3 - H (MIL) 400 YEPES 4 - D (LIO) 622 KONE' S. 3 - F (ARS) 884 PARK CHOU-YOUNG 12 -
H (BAR) 618 KEITA 9 -
G (APO) 151 PARDO 7 - D (REA) 206 ALBIOL 4 - H (MIL) 404 ZAMBROTTA 5 - D (LIO) 669 PIED 3 - F (ARS) 916 VAN PERSIE 29 5,5
H (BAR) 637 MASCHERANO 11 6
G (APO) 152 KISSAS 1 - D (REA) 214 ARBELOA 6 5,5 H (MIL) 422 MESBAH 4 - D (LIO) 742 FOFANA 3 - F (ARS) 925 OXLADE-CHAMBERLAIN 4 5
H (BAR) 703 THIAGO ALCANTARA 10 6
G (ZEN) 134 MALAFEEV 14 - D (REA) 238 CARVALHO 8 - D (REA) 505 ALTINTOP HAM. 6 - F (ARS) 930 HENRY 8 5,5
H (BAR) 722 XAVI 18 -
G (ZEN) 170 ZHEVNOV 1 3 D (REA) 248 COENTRAO 13 4,5 D (REA) 534 CALLEJON 11 6 F (MAR) 807 AYEW A. 21 10
H (BAR) 741 SERGI ROBERTO 1 -
G (ZEN) 171 BORODIN 1 - D (REA) 316 MARCELO 10 - D (REA) 551 DI MARIA 19 - F (MAR) 808 AYEW J. 7 6
H (BAR) 744 JONATHAN DOS SANTOS 1 -
H (BAR)
H (BAR)
138
145
PINTO
VICTOR VALDES 17
1 -
5
D
D
(REA)
(REA)
345
376
PEPE
SERGIO RAMOS
10
15
6
6
CENTROCAMPISTI D
D
(REA)
(REA)
553
586
DIARRA
GRANERO
4
5
-
-
H (MIL) 508 AMBROSINI 8 6 F (MAR) 841 GIGNAC 18 -
H (MIL) 511 AQUILANI 9 - F (MAR) 894 REMY 22 -
H (BAR) 155 OIER 1 - D (REA) 409 VARANE 4 - Gr. Squ. Cod. Nome Costo Punti D (REA) 614 KAKA' 14 5 F (MAR) 935 BRANDAO 9 5,5
H (MIL) 529 BOATENG 18 10,5
H (MIL) 101 ABBIATI 15 7 E (BLEV) 239 CASTRO 10 6 A (BMON) 502 ALABA 8 6,5 D (REA) 619 KHEDIRA 9 6,5 G (APO) 804 AILTON 13 5
H (MIL) 562 EL SHAARAWY 3 -
H (MIL) 106 AMELIA 3 - E (BLEV) 276 FRIEDRICH 7 5 A (BMON) 624 KROOS 15 5 D (REA) 660 OZIL 23 6,5 G (APO) 907 SOLARI 2 5
H (MIL) 563 EMANUELSON 6 7
H (MIL) 167 ROMA 1 - E (BLEV) 295 KADLEC 9 9,5 A (BMON) 629 LUIZ GUSTAVO 7 - D (REA) 683 SAHIN 8 - H (MIL) 653 NOCERINO 9 7,5 G (APO) 915 TRICKOVSKI 7 5,5
E (BLEV) 334 OCZIPKA 1 - A (BMON) 671 PRANJIC 4 - D (REA) 721 XABI ALONSO 17 5,5 H (MIL) 690 SEEDORF 13 - G (ZEN) 818 BUCHAROV 7 -
E (BLEV) 359 REINARTZ 8 5,5 A (BMON) 676 RIBERY 22 6,5 E (BLEV) 517 BALITSCH 4 - H (MIL) 714 VAN BOMMEL 8 7,5 G (ZEN) 828 DANNY 16 -
E (BLEV) 375 SCHWAAB 5 5 A (BMON) 678 ROBBEN 18 6 E (BLEV) 518 BALLACK 12 - H (MIL) 750 MERKEL 3 - G (ZEN) 853 KERZHAKOV 15 6
DIFENSORI E
E
(BLEV)
(BLEV)
390
414
TOPRAK
CORLUKA
6
6
-
7,5
A (BMON)
A (BMON)
689
709
SCHWEINSTEIGER
TYMOSCHUK
13
7
-
5
E
E
(BLEV)
(BLEV)
522
528
BARNETTA
BENDER 10
3 -
6
G
H
(ZEN)
(BAR)
862
802
LAZOVIC
AFELLAY
14
6
-
-
Gr. Squ. Cod. Nome Costo Punti E (CHE) 228 BOSINGWA 8 - A (BMON) 710 USAMI 2 - E (BLEV) 675 RENATO AUGUSTO 8 6 H (BAR) 869 MESSI 45 11,5
A (BMON) 217 BADSTUBER 3 5,5 E (CHE) 249 COLE A. 13 6,5 A (NAP) 555 DONADEL 4 - E (BLEV) 679 ROLFES 13 5,5
A (BMON) 223 BOATENG 12 5,5 E (CHE) 258 DAVID LUIZ 11 5 A (NAP) 556 DOSSENA 8 - E (BLEV) 685 SAM 11 - ATTACCANTI H
H
(BAR)
(BAR)
888
903
PEDRO
SANCHEZ
30
21
6
13,5
A (BMON) 229 BRENO 2 - E (CHE) 290 IVANOVIC 13 6 A (NAP) 559 DZEMAILI 10 6,5 E (CHE) 566 ESSIEN 6 6 Gr. Squ. Cod. Nome Costo Punti H (BAR) 918 VILLA 30 -
A (BMON) 250 CONTENTO 4 - E (CHE) 342 PAULO FERREIRA 2 - A (NAP) 579 GARGANO 8 7,5 E (CHE) 616 KALOU 10 - A (BMON) 842 GOMEZ 32 5,5 H (BAR) 929 CUENCA 6 -
A (BMON) 304 LAHM 13 6 E (CHE) 388 TERRY 13 - A (NAP) 593 HAMSIK 19 6,5 E (CHE) 625 LAMPARD 20 6 A (BMON) 873 MUELLER 19 4 H (MIL) 847 IBRAHIMOVIC 36 13
A (BMON) 352 RAFINHA 11 5,5 E (CHE) 417 CAHILL 4 4 A (NAP) 605 INLER 15 8 E (CHE) 633 MALOUDA 14 5,5 A (BMON) 878 OLIC 8 - H (MIL) 885 PATO 27 -
A (BMON) 393 VAN BUYTEN 9 - E (CHE) 418 BERTRAND 1 - A (NAP) 631 MAGGIO 12 7 E (CHE) 638 MATA 21 9,5 A (BMON) 890 PETERSEN 7 - H (MIL) 895 ROBINHO 25 14
A (NAP) 215 ARONICA 7 7,5 F (ARS) 210 ANDRE SANTOS 11 - A (NAP) 729 ZUNIGA 7 6,5 E (CHE) 642 MCEACHRAN 1 - A (NAP) 825 CAVANI 29 11,5 H (MIL) 936 MAXI LOPEZ 7 -
VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012 LA GAZZETTA DELLO SPORT
15

SERIE A

y «E’ pazzesco
DAL 2002
A FIRENZE
Breve storia dei
fratelli Della
Valle in viola
1 -8-2002
discutere ancora
Della Valle
costituiscono
una nuova
società, la
Florentia Viola
la fedeltà
che, dopo il
fallimento,
riparte dalla C2
15-4-2003
I Della Valle
dei Della Valle»
acquistano
marchio e colori Andrea: «Metterò altri 25 milioni per il bilancio
della vecchia
Fiorentina
24-9-2009
e su Jovetic costruiremo la nuova Fiorentina»
Andrea Della
Valle si dimette spetto al nostro, non vedo altri no serenità per provare a fare Da sinistra lo ringrazio, ma finché non ve-
da carica di ALESSANDRA GOZZINI un altro tipo di campionato: Diego (58 anni) do un progetto non posso esse-
FIRENZE
presidenti che fanno come COPPA ITALIA PRIMAVERA
presidente della me. Sono orgoglioso di quello non vorremo un'altra stagione e Andrea (46) re tanto ottimista. Se si può fa-
Fiorentina che è stato costruito qui e che, anonima. Quello che fa il Na- Della Valle. re sarò il primo a volerlo». Pun- Per i baby viola
30-3-2010 Considerato che l'amore spero mai, in futuro lascerò. poli con più fortuna è quello Sotto Stefan to due: «Quando Corvino tor-
Diego Della nel pallone si quantifica anche Mio fratello Diego soffre come che abbiamo già fatto noi». An- Jovetic, 22 anni nerà parleremo per trovare un c’è la semifinale
Valle annuncia in milioni di euro, certi discor- me, tornerà presto a seguire le che il tempo è un concetto che IMAGE-PIERANUNZI accordo. Intanto faccio gli au- contro la Juve
dimissioni da si sembrerebbero in contrasto partite». può giocare a favore: «Come guri a sua mamma che non sta
carica di con l’evidenza: «Mi sorprendo in cinque giorni siamo tornati bene». (a.g. a.m.) Quattro giorni
presidente quando sento parlare di disa- Credito Dunque, non c'è alcu-
a parlare di crisi viola, in cin- dopo la vittoria in finale contro
onorario more dei Della Valle verso la na ritirata della proprietà, se que giorni tutto può ricambia- Appello Andrea Della Valle è in la Roma alla Viareggio Cup, la
Luglio 2011 Fiorentina, ancora dobbiamo re in positivo». città, cosa non insolita per il Juve di Baroni torna in campo
c'è logorio è nel prestarsi ai so-
Andrea Della finire di pagare il nuovo cen- week-end, ma presenza che (oggi alle 14.30 diretta
liti argomenti: «Dopo dieci an-
Valle torna a tro sportivo, investimento da Blindato Altro accertamento stavolta ha più valore, conside- SportItalia) sul campo del
ricoprire la ni sentir sempre mettere in di- della solidità del vincolo Della rato il momento di desolazio- Chisola, per la semifinale di
sei milioni di euro. Per una pro- scussione la fedeltà dei Della
carica di Valle-Fiorentina è l'autografo ne viola: «Faccio un appello ai ritorno (andata 0 0) di Coppa
prietà che se ne vuole andare, Valle è pazzesco». Nel periodo
presidente sul lungo contratto di Jo-Jo: tifosi, chiedo loro di starci vici- Italia contro la Fiorentina. E’ la
onorario mi sembra un bel controsenso. di gestione rientrano la scala- «Cosa possiamo fare più che no. La loro amarezza è anche 4a sfida stagionale contro i
Se poi a qualcuno fa comodo ta di quattro categorie e le gite blindarlo? Vogliamo aprire un la mia, ma non mollo. Tutto il viola (detentori del trofeo).
dire che ce ne andiamo allora in Europa: eventi che secondo nuovo ciclo e ricostruire un fu- gruppo vuole restituire il sorri- In finale c’è già la Roma. La
è un'altra storia». Altro rilevan- la proprietà dovrebbero costi- turo importante intorno a lui, so alla gente: fidatevi di noi, Fiorentina invece è col punto
tissimo bonifico quello pianifi- tuire un ingente credito, spe- che non mi sembra proprio ne usciremo stando uniti. Non interrogativo Zohore,
cato tra qualche settimana. An- cie di fronte all'ultimo biennio uno che sotto-sotto se ne vuo- accetto più episodi come gli centravanti viola non al top
cora ADV: «Metterò altri venti- di depressione. Anche su que- le andare». Nell'attualità viola sputi in tribuna, anche se gli per un problema al tendine.
cinque milioni per ripianare la sto Della Valle frena: «Parlia- lampeggiano altri due temi: il errori ci sono stati e a giugno Semplici spera di recuperarlo,
perdita in bilancio: tra chi ha mo di difficoltà solo per l'ulti- nuovo stadio e il rinnovo di saremo di fronte alla città a altrimenti Acosty farà la prima
gli introiti della Champions e mo anno e mezzo, ora pensia- Corvino. Punto uno: «C'è la renderne conto». punta.
chi ha un fatturato triplo ri- mo a fare quei punti che ci dia- buona volontà del Sindaco e © RIPRODUZIONE RISERVATA

PRESENTATO RICORSO Gazzetta.it Taccuino


Gazza
Fallimento
Vuoi Internet a
Tvf
NOVARA
Fiorentina: Mazzarani in forma
Cecchi Gori a A segno 5 volte
Strasburgo NOVARA Amichevole infra
settimanale per il Novara di Mondo
nico che domenica giocherà in tra
velocità supersonica?
ROMA L’ex presidente
della fiorentina, Vittorio Cecchi
Gori ha presentato ricorso alla
sferta a Catania. I piemontesi han
no affrontato la formazione del
Bassa Val Susa imponendosi per
Ovunque sei,
scegli Tooway!
Corte Europea dei diritti 7 0. In evidenza il centrocampista
dell'Uomo a Strasburgo Andrea Mazzarani che ha realizza
«contro lo Stato italiano ed i to cinque reti. Di Rubino e Coubron
suoi organi giurisdizionali per ne le altre due.
le patenti e sistematiche
violazioni della convenzione
PARMA
dei diritti dell'uomo perpetrate
nella vicenda processuale Accordo con i cinesi Internet a 10 Mbps
relativa al fallimento della dello Jangsu Sainty Telefonate via Internet
Fiorentina». Il ricorso è stato
PARMA (s.p.) Il Parma guar
proposto dalla Regal srl,
da al calcio cinese. Ufficializzato
società facente capo a Cecchi
un accordo tecnico con lo Jangsu
Gori. Lo ha reso noto ieri l’Avv. Ezequiel Lavezzi, 26 anni ANSA Sainty. Due giovani della società ci
Gianfranco Passalacqua, che
nese, Qu Cheng (punta, ’89) e Yang
assiste Cecchi Gori e la Regal. GAZZA CHAMPIONS Xiao Tian (difensore, ’90), si allene
«La condanna a 15 anni di E L’ INCREDIBILE ranno a Parma per 3 settimane.
carcere per le accertate PAPERA BRASILIANA
manipolazioni delle procedure Tutto quello che
fallimentari a lui assegnate (tra GIUDICE SPORTIVO
bisogna sapere sulla
le quali , ovviamente, quella tornata di Champions: è in Una giornata
della Fiorentina) inflitta dal onda la nuova puntata di per Calaiò
Tribunale di Genova poche Gzzza Champions, la
settimane fa al giudice Puliga Il giudice sportivo, dopo il re
rubrica di Alessandro de
(relatore del fallimento cupero Siena Catania, ha squalifi
Calò. Restando in ambito
Fiorentina) costituisce l'indizio cato per 1 turno Calaiò (Siena).
internazionale, guarda le
più evidente della assoluta incredibile immagini che
assenza di terzietà, serenità arrivano dal Brasile.... DONNE
ed indipendenza del collegio Roma travolta
fallimentare, tale da inficiare
radicalmente la legittimità L’INCIDENTE DI IBRA La B è a un passo A partire da 1 al giorno
dell'intero iter giudiziario. LA SAGA DEI MOSER (g.l.g.) Roma k.o. nel recupe Kit gratuito*
Desta sconcerto — prosegue il E LA TOP HORROR ro: la sconfitta la condanna pratica *In base al piano tariffario scelto
legale — la successiva e Le immagini di Ibra e mente alla retrocessione: Riviera
sistematica condotta delle di quello che è successo di Romagna Roma 3 0.
autoritá giudiziarie adite, fino con la giornalista a
all'ultima sentenza della Milanello. Top Horror GIOVANI Chiama il 848 390 056
Cassazione, che hanno nel Sudamerica, la collezione L’U15 vince in Belgio o visita
corso degli anni sempre del peggio. Infine la nuova
A segno Casiraghi jr www.internetovunquesei.it
rigettato le doglianze di Cecchi puntata di Bike: Antonino
Gori e della Regal, società che Morici intervista Moreno L’Under 15 di Rocca vince a
ToowayItalia
deteneva il pacchetto Moser, nipote di Francesco Malines (Bel): 4 0 al Belgio con reti @Toowayitalia Powered by Skylogic, a Eutelsat company.
totalitario della Fiorentina». e vincitore a Laigueglia di Casiraghi jr, Minelli e doppietta
di Bonazzoli.
LA GAZZETTA DELLO SPORT VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012
16

SERIE A

GENOA (4-4-2) MILAN (4-3-1-2) ATALANTA (4-4-1-1) CAGLIARI (4-3-1-2) CATANIA (4-3-3)

25 a PARMA (3-5-2) JUVENTUS (3-5-2) ROMA (4-3-1-2) LECCE (3-5-2) NOVARA (5-3-2)
DOMANI ore 18 ARB. Romeo (and. 1-3) DOMANI 20.45 ARB. Tagliavento (0-2) DOMENICA ore 15 ARB. Damato (1-3) DOMENICA ore 15 ARB. Rocchi (2-0) DOMENICA 15 ARB. Calvarese (3-3)

1 32 47 1 20
FREY ABBIATI CONSIGLI AGAZZI CARRIZO
20 5 13 27 MOTTA MARCHESE
20 13 33 77 3 2 5 13 14 21 13 31
GIORNATA MESTO GRANQVIST KALADZE CONSTANT

7 25 4 33
ABATE NESTA THIAGO SILVA ANTONINI
22 4 14
LUCCHINI STENDARDO MANFREDINI PELUSO
18 33 21 11
PISANO
27
CANINI ASTORI AGOSTINI
5 4
11 6 3
LEGROTTAGLIE SPOLLI
12

NOCERINO VAN BOMMEL MUNTARI CARROZZA BRIGHI CIGARINI MORALEZ 27 10 4


ROSSI BELLUSCHI VELOSO KUCKA DESSENA CONTI NAINGGOLAN
La Classifica 28 89 7
BIAGIANTI LODI ALMIRON
11 8 7 EMANUELSON 70 MARILUNGO 19 51 17 18 32
PARTITE RETI 19 COSSU
SQUADRE PT JANKOVIC PALACIO PATO ROBINHO PINILLA GOMEZ BERGESSIO CATELLANI
G V N P F S DENIS THIAGO RIBEIRO
14 18 9 31 24 17 25
MILAN 50 24 15 5 4 48 21 10 11 29
VUCINIC QUAGLIARELLA OSVALDO 8 BORINI MURIEL DI MICHELE CARACCIOLO MASCARA
JUVENTUS 49 23 13 10 0 36 14 GIOVINCO FLOCCARI
23 80 PEPE LICHTSTEINER LAMELA BRIVIO CUADRADO 10 23 17
UDINESE 42 24 12 6 6 34 22 4 VALIANI 7 26 GIACOMAZZI
MODESTO 15 24 8 21 22 15 16 19 28 91 82 7 RIGONI RADOVANOVIC PORCARI
LAZIO 42 24 12 6 6 38 29 MARIGA MUSACCI MORRONE 18
MARCHISIO PIRLO VIDAL PJANIC DE ROSSI GAGO BERTOLACCI DELVECCHIO GARCIA LISUZZO
ROMA 38 24 11 5 8 37 27 6 19 5 3 19 15 4 87 13 80 30 12 28 30 4 3
11 5
NAPOLI 37 24 9 10 5 41 24 LUCARELLI FERRARIO ZACCARDO CHIELLINI BONUCCI BARZAGLI TADDEI HEINZE JUAN ROSI MIGLIONICO CARROZZIERI ODDO SILVA CENTURIONI GEMITI
INTER 36 24 11 3 10 34 33 83 1 24 81 1
PALERMO 34 24 10 4 10 38 35 MIRANTE BUFFON STEKELENBURG BENASSI UJKANI

CAGLIARI 31 24 7 10 7 22 24 PANCHINA 22 Lupatelli, 24 Moretti, PANCHINA 1 Amelia, 5 Mexes, 25 Bone- PANCHINA 78 Frezzolini, 6 Bellini, PANCHINA 25 Avramov, 24 Perico, PANCHINA 1 Kosicky, 16 Llama, 14 Bellu-
CATANIA 30 23 7 9 7 29 32 3 Carvalho, 31 Sampirisi, 10 Birsa, ra, 15 Mesbah, 23 Ambrosini, 92 El Shaa- 44 Cazzola, 7 Schelotto, 10 Bonaventura, 2 Gozzi, 3 Ariaudo, 20 Ekdal, 23 Ibarbo, sci, 8 Seymout, 19 Ricchiuti, 22 Ebagua,
19 Jorquera, 9 Zé Eduardo. rawy, 9 Inzaghi. ALLENATORE Allegri. 28 Gabbiadini, 90 Tiribocchi. 9 Larrivey. 7 Lanzafame. ALLENATORE Montella.
CHIEVO 30 24 8 6 10 20 30 ALLENATORE Marino. BALL. Antonini-Mesbah 70-30%. ALLENATORE Colantuono. ALLENATORE Ballardini. BALLOTTAGGI Biagianti-Ricchiuti
GENOA 30 24 9 3 12 31 44 BALLOTTAGGI Mesto-Carvalho SQUALIFICATI Ibrahimovic (1). DIFFI- BALLOTTAGGI Carrozza-Schelotto BALLOTTAGGI Cossu-Ibarbo 60-40%. 60-40%, Motta-Bellusci 70-30%.
FIORENTINA 28 23 7 7 9 23 24 60-40%. DATI Antonini, Bonera, Mesbah, See- 60-40%. SQUALIFICATI Doni (febbraio SQUALIFICATI nessuno. SQUALIFICATI nessuno.
SQUALIFICATI Sculli (1), Biondini (1). dorf, Aquilani. INDISPONIBILI Gattuso e 2015). DIFFIDATI Capelli, Consigli, De- DIFFIDATI Agostini, Agazzi. DIFFIDATI Lodi e Potenza.
BOLOGNA 28 23 7 7 9 23 26 DIFFIDATI Granqvist. Cassano (da valutare), Merkel (30 giorni) nis, Marilungo, Moralez, Peluso. INDISPONIBILI El Kabir (10 giorni), Rui INDISP. Capuano, Suazo, Izco, e Poten-
PARMA 28 23 7 7 9 27 35 INDISPONIBILI Bovo (10 giorni), Anto- Boateng (2 giorni), Stasser (35 giorni), Se- INDISPONIBILI Capelli (maggio 2012), Sampaio (10 giorni), Eriksson (30 giorni). za (da definire), Campagnolo (10 giorni),
ATALANTA* 28 24 8 10 6 26 27 nelli (20 giorni), Gilardino (10 giorni). edorf (25 giorni), Maxi Lopez (2 giorni). Carmona (1 settimana). Texeira (non in sede), Barrientos (7 gg).
SIENA 23 24 5 8 11 23 27
PANCHINA 1 Pavarini, 33 Santacroce, PANCHINA 30 Storari, 4 Caceres, PANCHINA 1 Lobont, 3 Josè Angel, PANCHINA 27 Julio Sergio, 5 Esposito, PANCHINA 31 Fontana, 14 Morganella,
LECCE 21 24 5 6 13 26 39 2 Jonathan, 18 Gobbi, 8 Galloppa, 24 Giaccherini, 28 Estigarribia, 44 Kjaer, 30 Simplicio, 23 Greco, 40 Tomovic, 3 Di Matteo, 6 Giandonato, 24 Paci, 77 Rinaudo, 21 Mazzarani, 9 Rubi-
NOVARA 17 24 3 8 13 20 42 7 Biabiany, 21 Okaka. ALL. Donadoni. 23 Borriello, 10 Del Piero, 32 Matri. 7 Marquinho, 14 Bojan. 10 Bojinov, 11 Seferovic. no, 27 Jeda. ALLENATORE Mondonico.
CESENA 16 23 4 4 15 16 37 BALLOTTAGGI Modesto-Gobbi ALLENATORE Conte. ALLENATORE Luis Enrique. ALLENATORE Cosmi. BALLOTTAGGI Mascara–Jeda 60-40%,
55-45%, Valiani-Jonathan 55-45%, Mor- BALLOTTAGGI Quagliarella-Matri BALLOTTAGGI Juan-Kjaer 60-40%, Ro- BALLOTTAGGI Miglionico-Esposito Porcari–Jeda 60-40%, Porcari– Mazzara-
■ CHAMPIONS ■ PRELIMINARI CHAMPIONS rone-Galloppa 55-45%. 55-45%; Pepe-Estigarribia 60-40%. si-Josè Angel 60-40%, Gago-Simpli- 60-40%; Bertolacci-Giandonato ni 70-30%. SQUALIFICATI Pesce (1).
■ EUROPA LEAGUE ■ RETROCESSIONE SQUALIFICATI nessuno. SQUALIFICATI nessuno. cio-Marquinho 40-30-30%. 55-45%. DIFFIDATI Marianini.
La classifica tiene conto di quest’ordine preferen- DIFFIDATI Morrone, Valiani. DIFFIDATI Pepe, Lichtsteiner, Giaccheri- SQUALIFICATI Totti (1). SQUALIFICATI Obodo (1), Blasi (1). INDISPONIBILI Ludi (20 giorni), Mariani-
ziale: 1) punti; 2) a parità di partite giocate, la diffe-
renza reti; 3) numero di gol segnati. INDISPONIBILI Paletta, Palladino e ni. DIFFIDATI Cassetti, Gago, Juan. DIFFIDATI Corvia, Esposito, Tomovic. ni (da valutare), Morimoto (da valutare),
*Atalanta ha sei punti di penalizzazione Brandao (da verificare). INDISPONIBILI Marrone (7 giorni). INDISPONIBILI Burdisso (90 giorni). INDISPONIBILI Grossmuller (20 giorni). Jensen (7 giorni).

MARCATORI CHIEVO (4-3-1-2) SIENA (4-4-2) BOLOGNA (3-4-2-1) LAZIO (4-2-3-1) NAPOLI (3-4-2-1)
17 RETI: Di Natale (3) (Udinese) CESENA (4-3-1-2) PALERMO (4-3-1-2) UDINESE (3-5-1-1) FIORENTINA (3-5-2) INTER (4-3-1-2)
15 RETI: Ibrahimovic (6) (Milan); Cavani (2)
(Napoli) DOMENICA 15 ARB. De Marco (0-0) DOMENICA 15 ARBITRO Gava (0-2) DOMENICA 20.45 ARB.Mazzoleni (0-2) DOMENICA 20.45 ARB. Brighi (2-1) DOMENICA 20.45 ARB. Bergonzi (3-0)
12 RETI: Denis (3) (Atalanta); Jovetic (4) 54 25
(Fiorentina); Palacio (2) (Genoa); Milito (3) 1 22 1
SORRENTINO PEGOLO GILLET MARCHETTI DE SANCTIS
(Inter); Klose (Lazio) VITIELLO DEL GROSSO
11 RETI: Miccoli (1) (Palermo) 20 3 15 13 84 90 5 29 20 33 19 14 28 6
2 19 13 3
10 RETI: Calaiò (4) (Siena) SARDO ANDREOLLI ACERBI JOKIC RAGGI PORTANOVA ANTONSSON KONKO BIAVA STANKEVICIUS LULIC CAMPAGNARO CANNAVARO ARONICA
9 RETI: Matri (Juventus); Giovinco (3) TERZI ROSSETTINI
10 16 56 13 15 26 3 15 24 11 23 88 8
(Parma) 7 8 14 23
LUCIANO RIGONI HETEMAJ PULZETTI PEREZ MUDINGAYI MORLEO
8 RETI: Di Vaio (1) (Bologna) 6 GONZALEZ 8 LEDESMA 87 MAGGIO GARGANO INLER DOSSENA
7 RETI: Mutu (2) (Cesena); Hernanes (3) 8 GIORGI VERGASSOLA GAZZI BRIENZA 10 6
MAURI HERNANES CANDREVA 29 22
(Lazio); Di Michele (3) (Lecce); Nocerino 31 CRUZADO 23 22 81 RAMIREZ TAIDER
9 25 PANDEV 7 LAVEZZI
(Milan); Osvaldo (Roma); Lodi (5) (Catania); PELLISSIER PALOSCHI DESTRO BOGDANI
6 RETI: Marchisio DI VAIO KLOSE CAVANI
10 9 10 19
(Juventus); Hamsik (Napoli); M. Rigoni (3) 83 25 8 11 22 9
7 IAQUINTA MICCOLI 27 BUDAN
(Novara) MUTU FLORO FLORES TORJE JOVETIC AMAURI 10 FORLAN
MILITO
5 RETI: Moralez (Atalanta); Bergessio SANTANA ILICIC
PASQUAL MONTOLIVO DE SILVESTRI SNEIJDER
(Catania); Thereau (Chievo); Jankovic 5 23 8 ARMERO PAZIENZA BASTA
18 14 5 23 21 18 85 29 19 5 18
(Genoa); Pazzini (Inter); Pepe (Juventus); BARRETO DONATI MIGLIACCIO 27 20 4 6 8
PAROLO COLUCCI GUANA LAZZARI BEHRAMI CAMBIASSO STANKOVIC POLI
Rocchi (Lazio); Lavezzi e Pandev (Napoli); ASAMOAH FERNANDES
Budan (Palermo); Borini (Roma); Destro 33 13 2 77 42 MANTOVANI SILVESTRE 31 15 14 31 SAMUEL LUCIO
11 5 17
(Siena) PUDIL ROSSI RODRIGUEZ CECCARELLI BALZARETTI 2 3 PISANO 55 25 6 4
DOMIZZI DANILO BENATIA NASTASIC NATALI CAMPORESE
1 1 1 1 NAGATOMO 1 ZANETTI
ANTONIOLI VIVIANO HANDANOVIC BORUC JULIO CESAR

PANCHINA 17 Puggioni, 21 Frey, 12 Ce- PANCHINA 12 Farelli, 26 Pesoli, PANCHINA 25 Agliardi, 21 Cherubin, PANCHINA 1 Bizzarri, 5 Scaloni, PANCHINA 83 Rosati, 2 Grava,
sar, 36 Gulan, 25 Vacek, 9 Moscardelli, 21 Rossi, 36 Bolzoni, 55 Parravicini, 48 Rubin, 8 Garics, 33 Kone, 77 Gimenez, 78 Zauri, 14 Garrido, 41 Zampa, 53 Rozzi, 23 Fernandez, 85 Britos, 18 Zuniga,
PROSSIMO TURNO 90 Uribe. ALLENATORE Di Carlo. 70 Mannini, 18 Gonzalez. 99 Acquafresca. 18 Kozak. ALLENATORE Reja. 20 Dzemaili, 16 Vargas.
RECUPERI BALLOTTAGGI Paloschi-Moscardelli ALLENATORE Sannino. ALLENATORE Pioli. BALLOTTAGGI Candreva-Zauri ALLENATORE Mazzarri.
Mercoledì 7 marzo ore 18.30 55-45%, Andreolli-Cesar 60-40%. BALLOTTAGGI Gazzi-Bolzoni 55-45%. BALLOTTAGGI Pulzetti-Garics 60-40%. BALLOTTAGGI Pandev-Dzemaili
CESENA-CATANIA (22a gio.) (0-1) SQUALIFICATI Thereau, Dramé, Brad- SQUALIFICATI Calaiò (1). 60-40%, Taider-Kone 60-40%. SQUALIFICATI Dias e Matuzalem (1). 55-45%, Campagnaro-Grava 55-45%.
BOLOGNA-JUVENTUS (23a gio.) (1-1) ley (1). DIFFIDATI Mandelli, Pellissier, Lu- DIFFIDATI Rossi, Destro, Brienza. SQUALIFICATI Diamanti (1). DIFFIDATI Candreva, Dias, Hernanes, SQUALIFICATI Hamsik (1).
PARMA-FIORENTINA (23a gio.) (0-3) ciano, Sammarco, Dainelli, Sardo, Andre- INDISPONIBILI Brkic (7 giorni), D'Agosti- DIFFIDATI Di Vaio, Mudingayi e Raggi. Radu. INDISPONIBILI Brocchi (10 gior- DIFFIDATI Aronica, Inler, Dzemaili, Zuni-
olli. INDISPONIBILI Sammarco (5 gior- no (7 giorni), Angelo (2 giorni). INDISPONIBILI Loria (5 giorni). ni), Cana (10 giorni), Radu (5 giorni), Roc- ga, Britos.
26a GIORNATA ni), Morero (5 giorni). chi (10 giorni). INDISPONIBILI nessuno.
Sabato 3 marzo
PALERMO-MILAN (ore 18) (and. 0-3) PANCHINA 88 Ravaglia, 6 Lauro, 16 Co- PANCHINA 33 Tzorvas, 6 Munoz, PANCHINA 21 Padelli, 32 Ferronetti, PANCHINA 89 Neto, 19 Felipe, 17 Salifu, PANCHINA 12 Castellazzi, 2 Cordoba,
JUVENTUS-CHIEVO (ore 20.45) (0-0) motto, 28 Benalouane, 15 Martinho, 55 20 Acquah, 7 Della Rocca, 14 Bertolo, 16 Coda, 26 Pasquale, 18 Battocchio, 32 Marchionni, 6 Vargas, 7 Cerci, 26 Chivu, 37 Faraoni, 20 Obi, 7 Pazzini,
Domenica 4 marzo ore 15 Martinez, 17 Malonga. ALL. Beretta. 17 Vazquez, 16 Zahavi. 31 Fabbrini, 9 Barreto. ALL. Guidolin. 22 Ljajic. ALLENATORE Rossi. 28 Zarate.
PARMA-NAPOLI (ore 12.30) (2-1) BALLOTTAGGI Ceccarelli-Comotto ALLENATORE Mutti. BALLOTTAGGI Torje-Fabbrini 70-30% BALLOTTAGGI Camporese-Felipe ALLENATORE Ranieri.
BOLOGNA-NOVARA (2-0) 55-45%, Rossi-Lauro 55-45%, Pu- BALLOTTAGGI Ilicic-Zahavi 60-40%. Armero-Pasquale 60-40%. 55-45%. BALLOTTAGGI Nagatomo-Chivu
FIORENTINA-CESENA (0-0) dil-Martinho 55-45%, Colucci-Martinez SQUALIFICATI nessuno. SQUALIFICATI nessuno. SQUALIFICATI Gamberini (1), Cassani 60-40%, Poli-Obi 60-40%.
LECCE-GENOA (0-0) 90-10%. SQUALIFICATI nessuno. DIFFIDATI Hernandez, Pisano, Bertolo, DIFFIDATI Isla e Domizzi. (1), Olivera (3) . SQUALIFICATI Castaignos (3).
ROMA-LAZIO (1-2) DIFFIDATI Guana, Mutu, Parolo, Rodri- Silvestre. INDISPONIBILI Di Natale (7 giorni), Pinzi DIFFIDATI Behrami, Nastasic, Montoli- DIFFIDATI nessuno. INDISPONIBILI
SIENA-CAGLIARI (0-0) guez, Von Bergen. INDISP. Djokovic (da INDISPONIBILI Hernandez (da valuta- (7 giorni), Badu (50 giorni), Isla (stagione vo. INDISPONIBILI Kroldrup (10 giorni), Maicon (15-20 gg.), Ranocchia (3 settima-
UDINESE-ATALANTA (0-0) valut.), Moras (5 gg), Von Bergen (30 gg). re), Bacinovic (15 giorni). finita), Abdi (da valutare). Kharja (10 giorni). ne), Guarin e Alvarez (2 settimane)
INTER-CATANIA (ore 20.45) (1-2)

IL PERSONAGGIO GIALLOROSSI TRASFORMATI: 13 PUNTI NELLE ULTIME 11 PARTITE


Blasi, con lui in campo non ab-

Cosmi: «Il Lecce mi sta facendo godere» biamo mai perso. Di Michele e
Giacomazzi sono esempi per co-
me sanno sacrificarsi e David
ha firmato 7 reti nelle mie 11
Il tecnico vive un mente alla classifica del relati- ha fatto tanto bene. Mi piace- partite. Muriel e Cuadrado en-

momento magico:
«Ma non sono
vo periodo. «Basta con la storia
del Cosmi che trasmette solo
cattiveria agonistica - dice il tec-
nico perugino -. D’altra parte,
« Dimentichiamo
Siena: per
restare in Serie
rebbe lasciare, come lui, il mar-
chio sulla salvezza del Lecce.
Ma dimentichiamo l’exploit
contro il Siena. Già a Cagliari ci
tro 2-3 anni finiranno in un
grande club. Il primo già ades-
so vale più del Sanchez che
esplose nell’Udinese; non mi
solo un grande non immagino un allenatore A, servono 6 tocca un compito duro. Per re- sorprenderei se lo vedessi gioca-
che non sappia essere pure mo- vittorie e un pari stare in A, dobbiamo ottenere 6 re nel Barcellona o nel Real Ma-
motivatore» tivatore. Il Lecce mi sta facendo vittorie e un pareggio. Dopo il drid. Cuadrado mi ricorda, per
godere e il successo sul Siena k.o. del Siena col Catania è una la fase offensiva, Moriero, ri-
mi ha riportato alla mia ultima me, soprattutto perché la gente corsa a 4 per la salvezza? No, ci spetto al quale ha più corsa ma
GIUSEPPE CALVI straordinaria gioia. Col Paler- rivede in lui Mazzone, condot- saranno le solite sorprese». meno tecnica. Tra i giocatori
LECCE
mo vincemmo contro l’imbattu- tiero di un Lecce guerriero. «So- più forti che ho allenato, metto
to Milan, però 20 minuti dopo no orgoglioso di essere accosta- Piccoli fenomeni Nel 2012 i gial- in fila Miccoli, tra gli italiani,
Non ne può più di essere la fine dell’incontro capii che to a Carletto, che mi considera lorossi si sono trasformati: in 8 Hamsik e O’Neill tra gli stranie-
etichettato solo come «grande per me sarebbe stata la vittoria quasi un suo figlioccio, per il ca- incontri, 12 punti, 9 reti segna- ri. Il simbolo della crescita del
motivatore». Serse Cosmi pro- di Pirro. Sapevo che presto si sa- rattere e la determinazione — te e 6 subite, solo Juve (3) e Mi- Lecce è Brivio. Quando arrivai,
va a spingersi oltre il solito cli- rebbe chiusa la mia avventura sottolinea Cosmi —. La scorsa lan (5) hanno incassato meno mi metteva paura ogni volta
chet: con i 13 punti conquistati con Zamparini». estate ci siamo incontrati al ma- gol. Serse coccola qualche pro- che toccava il pallone; ora mi
nelle 11 partite (media-gara re, a San Benedetto del Tronto. tagonista in casa Lecce. «Meri- dà sicurezza anche se lo utiliz-
1,18 punti) della sua gestione, Come Mazzone Nel Salento han- Ho avvertito l’effetto Mazzone to di tutta la squadra se ora su- zo come marcatore centrale».
il Lecce sarebbe salvo, limitata- no amato subito l’uomo del fiu- anche a Perugia e Brescia, dove Serse Cosmi, 53 anni LEZZI biamo pochi gol: penso anche a © RIPRODUZIONE RISERVATA
VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012 LA GAZZETTA DELLO SPORT
17
L’iniziativa

Il Bologna Il Bologna torna a scuola per


allevare tifosi in erba e
per noi» spiega Di Vaio, che
ha girato le scuole di Parma
Vaio sia per il passato
biancoceleste che per

torna a sottrarne qualcuno al fascino


di Juve, Milan ed Inter. Da
marzo ogni martedì Ramirez
e dintorni per un anno
quando giocava in gialloblù.
«Nelle giovanili della Lazio ti
l’avversione per la
matematica, sua ex materia
d’insegnamento. Gillet era
scuola per e compagni soddisferanno a
turno le curiosità dei
lasciavano a casa per un
paio di mesi se avevi una
invece un disastro in storia
ma molto portato per le
reclutare potenziali piccoli fans
rossoblù nella speranza di
attirarne qualcuno allo stadio
brutta pagella. Il mio
rapporto con la scuola era di
odio-amore, odio per le aule
lingue. «Questa iniziativa
mi fa sentire una grande
responsabilità perché da
baby tifosi con la famiglia. «I bambini
hanno molta voglia di sapere
e amore per i campi da
calcio» scherza Di Vaio in
bambino impazzivo per i
giocatori. Il calcio può
come si diventa calciatori e ti conferenza prima di essere lanciare messaggi molto
fanno domande belle ed bacchettato per ben due volte diretti e dobbiamo stare
inaspettate; in un’ora dalla Direttrice dell’Ufficio attenti a come i più piccoli
recepiscono tanto e questi Provinciale di Bologna. La recepiscono le nostre parole e
NICOLA ZANARINI incontri sono molto formativi romanista Maria Luisa gli atteggiamenti in campo».
BOLOGNA
non solo per loro ma anche Martinez ha rimproverato Di © RIPRODUZIONE RISERVATA

Genoa
FILIPPO GRIMALDI
Roma senza Totti Cagliari
MARIO FRONGIA

Ci prova Lamela
GENOVA CAGLIARI

Ferraris, prato k.o. Incubo Sant’Elia


E l’Italia cerca casa
Zolle nuove dopo Genoa-Parma
5 k.o. in 7 gare per i giallorossi senza il capitano Cellino si dimette
Fino a mercoledì campo inagibile L’argentino sbarca nella Seleccion e si candida Il Cda lo blocca
«U l’è un tappullo», hanno esclamato ieri i tifosi Vetrina Argentina A Bergamo potrebbe essere il
rossoblucerchiati, alla notizia dell’ennesima ri-
zollatura del Ferraris, poche settimane dopo l’ul-
Roma giorno giusto per tornare protagonista, tanto
più che il giovane è gasato per la convocazione
timo rifacimento del prato. In dialetto, sotto la con la Nazionale per l’amichevole del 29 febbra-
Lanterna, si dice così: una toppa, una soluzione MASSIMO CECCHINI io a Berna contro la Svizzera. A maggio Lamela
ROMA
provvisoria, destinata a non risolvere i mali di aveva fatto il suo esordio con la Selecciòn, ma in
uno stadio che sta diventando un problema (e un un gruppo privo di alcune stelle. Stavolta inve-
onere) per troppi. Però mercoledì prossimo arri- Freudianamente, si dice che per diventa- ce è diverso, perché il giovane potrà giocare con
vano gli azzurri di Prandelli, e dopo la foto che re adulti occorrere uccidere il padre (in modo Messi, Higuain, Aguero, Di Maria e tutti i quarti
domenica scorsa ha fatto il giro d’Italia (con i simbolico, è ovvio). Più modestamente, la Ro- di nobiltà a disposizione del c.t. Sabella. Insom-
giocatori del Genoa mentre cercano di rimettere ma bambina, quella finora condannata agli alti ma, quanto basta perché Lamela ci tenga mette-
a posto una maxizolla saltata nella gara col Chie- e bassi da immaturità congenita, avrebbe biso- re in vetrina tutto il suo (grande) talento.
vo), è stato necessario correre subito ai ripari. gno, se necessario, di saper andare avanti an-
che senza il papà virtuale che da vent’anni la Opzione Pjanic Occhio, però, se è vero che l’ar-
Niente rifinitura? In breve: l’anticipo di domani scorrazza in giro per il mondo: Francesco Totti. gentino ha sempre detto di preferire il ruolo di
Massimo Cellino, 55 anni, presidente del Cagliari ANSA
Genoa-Parma verrà giocato su un prato parzial- Una prova d’appello per i giallorossi è già in trequartista a quello di punta pura, in as-
mente rifatto. Poi, a fine gara, avanti con le ulti- calendario per domenica, perché la squadra di senza di Totti dietro le punte ha giocato
me zolle nuove da sistemare. A quel punto il Fer- Luis Enrique giocherà a Bergamo contro l’Ata- spesso anche Pjanic, quasi sempre con ren- Il presidente, indagato, lascia:
raris dovrà probabilmente osservare... 72 ore di lanta senza il proprio capitano, squalifica- dimento elevato. Un bel rebus per Luis En- decisione congelata fino a giugno
riposo, e pazienza se sulla carta sono previste to (tatticamente) in vista del derby in rique, che schierando il bosniaco alle spal-
due sedute pre-gara dell’Italia a Marassi (lunedì programma il 4 marzo. le dei due attaccanti assicurerebbe più «Basta, me ne vado!». Massimo Cellino si è di-
e martedì pomeriggio), oltre a una terza a porte copertura a centrocampo, ma in qual- messo ieri poco dopo le 21. Alla sua maniera,
chiuse al «Signorini», la casa del Genoa, martedì Bilancio negativo Fin qui lo score della che modo andrebbe a depotenziare decisa e senza mezzi termini. Tanto da lasciare
mattina. Roma senza Totti è negativo, se si quella trazione anteriore che è stato basiti i consiglieri rossoblù, convocati per «co-
© RIPRODUZIONE RISERVATA pensa che nelle 7 occasioni in cui è un po’ il suo marchio di fabbrica. municazioni urgenti della presidenza». Dopo ol-
stato assente sono arrivate 5 sconfit- tre tre ore di seduta il cda del Cagliari pareva al
te (Lazio, Udinese, Genoa, Milan e Pizarro & City Restando in tema di capolinea. Il patron che pronuncia la parola fi-
Fiorentina) e 2 sole vittorie (Paler- piedi buoni, c’è da segnalare co- ne, spiazza un po' tutti. E non è stato, racconta
mo e Novara). E allora urgono rime- me il d.g. Baldini apra alla cessio- chi l'ha vissuto da vicino, un colpo di teatro. O la
di. Quali? Candidato a prendere il ne definitiva al City di Pizarro, protagonista solita sparata per smuovere acque e coscienze.
posto del numero dieci è Erik Lame- in Europa League contro il Porto. «Non ab- Il numero uno rossoblù è imbufalito, pronto a
la, il 19enne talento argentino che biamo concordato il prezzo per l’acquisto, rovesciare il tavolo. La stessa motivazione delle
dal giorno del suo esordio (ad otto- ma siamo felici per il suo successo. Abbiamo dimissioni «Un atto moralmente dovuto» in se-
bre proprio contro il Palermo) ha buoni rapporti col Manchester e, se lo vorran- guito all'indagine della procura di Cagliari spie-
sempre giocato, partendo solo due vol- no, sarà Pizarro a decidere se rimanere lì». ga tutto. Cellino è accusato di abuso d'ufficio
te dalla panchina, l’ultima domenica col Impressioni? Toccherà a Lamela e Pjanic non assieme al sindaco di Elmas, Valter Piscedda, e
Parma. Tra l’altro, il ragazzo non va in gol far soffrire di nostalgia la Roma. di estorsione nell'ambito dei terreni acquistati e
in campionato dal suo esordio e non è esclu- La zona Champions non attende. destinati ad ospitare il nuovo stadio Karalis Are-
Il gol di Thereau e in primo piano le zolle di Marassi ANSA so che risbloccarsi gli servirebbe. © RIPRODUZIONE RISERVATA
na. La scorsa settimana ha chiesto al sostituto
Emanuele Secci, titolare dell'inchiesta nata da
un esposto dell'Enac e della Sogaer (società di
gestione dell'aeroporto di Elmas), di essere in-
Atalanta Catania ti – spiega quasi con occhi lucidi l’estremo di-
fensore rossazzurro - ed io me la sono conqui- terrogato. Il pm lo ha accontentato. Oltre cin-
stata col sudore e con pazienza». E racconta que ore con la consegna di atti e documenti per
GUIDO MACONI FRANCESCO CARUSO cosa è successo in tutto questo tempo: «Ho un spiegare l'iniziativa: costruire un impianto mo-
BERGAMO CATANIA
divorzio alle spalle, non vedevo quasi mai la derno e di proprietà. Comunque sia andato l'in-
terrogatorio, il patron ne è uscito provato. Da
mia bambina, Delfina e col cervello mi perde-
E’ l’ora di riposare, Carrizo, la rinascita vo dietro mille pensieri. Oggi con l’affetto del-
la mia nuova compagna, Eugenia ho riconqui-
qui, un malessere e una delusione che chi lo co-
nosce definisce simile a quella provata quando
soldato Schelotto «Qui sono sereno» stato la serenità anche perché per fortuna pos-
so vedere sempre più spesso mia figlia».
fu sconfitto nella corsa all'acquisto del West
Ham. Insomma, ieri al terzo piano della sede di
viale La Playa pare non ci sia stata una boutade.
Niente Roma per l’esterno e si «Dopo i problemi familiari Storia riscritta A Siena, per strana coincidenza,
Resosi irrintracciabile fino a notte fonda, Celli-
no ha ceduto solo dopo le insistenze dei consi-
torna al 4-4-1-1: tocca a Carrozza adesso mi sento più forte» aveva giocato l’ultima partita con la maglia del- glieri, presenti al completo: dimissioni respinte
la Lazio, un mese e mezzo addietro, sostituen- all'unanimità. Alla seduta c'erano i figli Ercole
L’Atalanta cambia di nuovo volto: contro la Pablo Carrizo è proprio l’ultimo. E come do Bizzarri che era stato espulso sul punteggio ed Edoardo, Renzo Marini, Mario Marongiu,
Roma si torna al 4-4-1-1 e si va verso l’esclusione di scrive Matteo nel Vangelo, gli ultimi saranno i di 2-0 per i toscani, Carrizo poi prese altri 2 Marcello Vasapollo, Giovanni Pinna, Gianfran-
Schelotto. Niente «lupa» per il «levriero», almeno primi. Ultimo ad essere arrivato a Catania, in- gol. Ma al Franchi 2 giorni fa probabilmente il co Matteoli, Paolo Caboni e Sandro Angioni.
dall’inizio. Il Galgo che finora ha saltato una sola gaggiato nel mercato di riparazione, o inver- portiere di Santa Fe ha riscritto la storia, la Tutti attoniti nel sentirlo ricordare avvilito di
partita per squalifica, ieri è stato schierato con le nale che dir si voglia. E ultimo dei 4 portieri sua. E dopo la partita uno dei primi pensieri è una squadra a 4 punti dalla zona Uefa che an-
riserve e domenica potrebbe far riposare il motore, che quest’anno han difeso la porta del Cata- stato per Kosicky, il compagno a cui aveva ap- che domenica col Lecce giocherà la quarta parti-
finora sfruttato sempre a pieno regime con mille nia. Dopo Andujar, Campagnolo e Koci- pena soffiato il posto: «Thomas è giovane e ta di fila in uno stadio dimezzato e fuori norma.
corse sulla fascia destra. L’esterno italo-argentino cky, ecco un altro argentino, che tanto al- avrà tempo di rifarsi. Il calcio è così, un giorno «Forse, il problema sono io. Allora mi faccio da
è stato tra i più impiegati e solo in altre due partite le falde dell’Etna son sempre i benvenuti. da e l’altro toglie. Ma lui è bravo, saprà sfrut- parte», ha detto Cellino qualche giorno fa dopo
era partito dalla panchina, a Bologna e in casa con Un record, almeno in questo campionato, tare la prossima occasione». Proprio co- le lungaggini del comune nel terminare le ope-
il Cesena. Ora potrebbe tirare il fiato e recuperare che valeva la pena stabilire, visto il risul- me è riuscito a fare Carrizo che dal flop re di risanamento per riaprire i Distinti e la Cur-
energie preziose per chiudere in crescendo il cam- tato. è rimbalzato verso il successo: «In va Sud del Sant'Elia. Ieri, Cellino ha sfidato se
pionato. Ieri Colantuono nella sgambata contro la passato ho commesso qualche scioc- stesso e i consiglieri. Poi, ha accettato la trattati-
Primavera ha presentato coi titolari Carrozza, che Il migliore A Siena, mercoledì sera chezza. Ho sbagliato, è vero, ma è va per ricucire, lunga e senza sbocchi: il nuovo
in poche settimane a Bergamo ha scalato i gradi e Carrizo è stato infatti il migliore in campo, successo senza volerlo. Oggi final- stadio al palo, il Sant’Elia impresentabile. Ha
conquistato la fiducia di tutti. Colantuono ripresen- ha salvato la sua squadra quando il punteg- mente sono cresciuto, mi sento più accettato il congelamento delle sue dimissioni,
ta anche la difesa a quattro, consegna le chiavi del gio era ancora sullo 0 a 0 e ha protetto la forte come uomo e anche come atleta e ma solo fino alla fine del campionato. Una deci-
centrocampo a Brighi e Cigarini e per infilare la vittoria dopo il rigore di Lodi con altri 2 penso di poter dare ancora tanto». Fra 2 sione presa nell’interesse dei tifosi e della squa-
Roma pensa a due esterni rapidi (Moralez e appun- ottimi interventi. Sarà difficile a questo giorni assaporerà il calore dei suoi nuo- dra. Ma la storia è tutt’altro che chiusa.
to Carrozza) con Marilungo e Denis in attacco. In- punto togliergli la maglia di titolare appe- vi tifosi: «Non vedo l’ora di giocare al © RIPRODUZIONE RISERVATA

tanto arrivano buone notizie per Capelli: dopo na conquistata, anche perché il guascone Cibali e di battere il Novara, dobbia-
l’operazione al crociato di 3 mesi fa, può tornare in delle papere sembra ormai un lontano ricor- mo vincere anche per dare un senso SEGUI LA TUA SQUADRA
tempo per le ultime giornate di campionato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
do affogato dalla nuova maturità: «Una se-
conda possibilità la si deve concedere a tut-
all’impresa di Siena».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
tutte le notizie in tempo reale su
www.gazzetta.it/Calcio a
LA GAZZETTA DELLO SPORT VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012
18

EUROPA LEAGUE RITORNO SEDICESIMI


PAOK 0 le Pagelle
UDINESE 3
GIUDIZIO 777 di FRANCESCO VELLUZZI
PRIMO TEMPO 0-2
MARCATORI Danilo (U) al 6’, Floro Flores
(U) al ’14’ p.t.; Domizzi (U) su rig. al 6’ s.t. ASAMOAH
PAOK (4-2-3-1) Kresic; Sznaucner (dal-
l’8’ s.t. Apostolopoulos), Cirillo, Malezas, SCHIACCIASASSI
Stafylidis (dal 31’ p.t. Georgiadis); Lazar,
Garcia; Salpingidis, Giannou (dal 20’ s.t. BENE FABBRINI
Nimani), Lino; Athanasiadis. PANCHINA
Chalkias, Balafas, Papazoglu, Tsouka- GIANNOU BUONO
las. ALLENATORE Boloni.
UDINESE (3-5-1-1) Handanovic; Benatia
PER UNA BIG
(dal 42’ s.t. Ferronetti), Danilo, Domizzi;
Basta, Abdi (dal 1’ s.t. Battocchio), Pa-
zienza, Asamoah, Pasquale; Fabbrini (dal
PAOK 5
24’ s.t. Armero); Floro Flores. PANCHINA KRESIC 5 Non prontissimo su
Padelli, Neuton, Ekstrand, Marsura. AL- Danilo, calcia una palla addosso
LENATORE Guidolin. a Cirillo rischiando l’autogol. La
punizione di Floro è troppo forte.
ARBITRO Hagen (Norvegia).
ESPULSI nessuno. SZNAUCNER 4,5 Fatica con
AMMONITI Cirillo (P), Garcia (P), Sznauc- Asamoah e Pasquale e provoca il
ner (P) e Fabbrini (U) per gioco scorretto; rigore.
Malezas (P) e Benatia (U) per proteste. APOSTOLOPOULOS 6 Fa meno
NOTE Spettatori 25 mila circa. Tiri in por- danni del titolare.
ta: 3-5. Tiri fuori: 6-7. In fuorigioco: 2-1. CIRILLO 5,5 Meno reattivo che
Angoli: 13-2. Recuperi: p.t. 4’, s.t. 3’ Danilo, 27 anni, festeggia dopo aver aperto le marcature: per il centrale brasiliano primo gol stagionale con la maglia dell’Udinese LAPRESSE all’andata, tocca duro Fabbrini, va
meglio in avanti, prende il palo.

Danilo-Floro-Domizzi
MALEZAS 5 Sfiora il gol di testa
FLORO FLORES ma è nei guai con Floro.
STAFYLIDIS 4,5 Non è tempo per
«Ci giocavamo lui. Esce dopo 30’.
mezza stagione GEORGIADIS 6 Prova a dare una

EuroUdinese da sogno
scossa.
È riuscito tutto» LAZAR 6 Fa anche il lavoro
dell’inutile compagno di reparto.
SALONICCO E’ un mix
GARCIA 4 Un solo aggettivo:
di emozioni. Ma il sorriso di
imbarazzante.
Guidolin stavolta rimane
La squadra di Guidolin si impone 3-0 sul campo del Paok impresso. «Da giocatore in
questo stadio avrei sofferto. I
SALPINGIDIS 5,5 Corre, ma in
avvio. Di solito segna (7 gol), ma
qui non punge.
Salonicco: vola agli ottavi dove trova gli olandesi dell’Alkmaar ragazzi hanno fatto bene quel
che ho chiesto. Sono IL MIGLIORE
orgoglioso di questo gruppo h 6 GIANNOU
turgia del Toumba prevede e il ritorno di Asamoah. In Gre- che ha mostrato carattere e
DAL NOSTRO INVIATO Il ragazzino ci sa fare. Impegna
che all'entrata in campo delle cia si è capito che il ghanese in personalità». Dallo spogliatoio
SEBASTIANO VERNAZZA
SALONICCO (Grecia) squadre si suonino le campa-
la Moviola questa squadra è importante dell’Udinese escono facce
Handanovic in avvio e crea
scompiglio. A giugno qualche big lo
DI G.D.F. quanto Di Natale e Isla, grandi felici. Soprattutto quella di piglia.
ne a morto: i rintocchi diffusi
Udinese grandi imprese. sono tratti da «Hell's Bells», infortunati del momento. Asa- Floro Flores, il protagonista,
moah ha tenuto assieme il cen- l’uomo che ha mille occhi NIMANI 6 Entra quando la frittata
La squadra di Guidolin si quali- canzone degli AcDc. È succes-
fica agli ottavi di Europa Lea- so anche ieri e l'effetto acusti- I greci picchiano trocampo. Impressionante la puntati addosso perché è servita e mangiata.
sostituisce un certo Di Natale:
gue con un indiscutibile 3-0 a
casa Paok. Vendicata la scon-
co è stato impressionante. Si
annunciava una discesa agli in-
Rigore severo sua continuità nelle due fasi.
Era ovunque: avanti e indie- «Prima o poi doveva girare. A
LINO 5,5 Sa far male, ma costretto
a retrocedere non incide.
fitta di tanti anni fa, stagione feri. Per condizionare la squa- ma ci può stare tro, in chiusura e in spinta. Se
a gennaio non fosse stato gher-
me serve per il morale perché
per un attaccante il gol è tutto.
ATHANASIADIS 4,5 Tredici gol in
stagione, evidentemente l’Udinese
2000-2001, quando a Salonic- dra di Guidolin ci voleva però
mito dalla Coppa d'Africa, Ci giocavamo mezza stagione gli è simpatica. Non pervenuto.
co l'Udinese in Coppa Uefa altro che una scenografia con- Ineccepibile la punizione
l'Udinese in campionato certe e stavolta abbiamo risposto ALL. BOLONI 5 Non era Giannou
venne eliminata ai supplemen- gegnata bene. Un approccio da cui nasce il 2 0
partite non le avrebbe perse o alla grande, a differenze delle quello da cambiare.
tari. Il diavolo non è mai così con forte personalità e due pal- dell’Udinese: fallo da tergo di
pareggiate. Altra novità di ie- sfide con Paok e Cagliari, ci è
brutto come lo si dipinge. Si te- le inattive hanno spento subi- Cirillo su Fabbrini, e cartellino
mevano fracasso e intimidazio- to l'incendio. Dopo sei minuti, giallo per il difensore italiano. ri, Fabbrini titolare al posto di riuscito tutto». Anche Fabbrini UDINESE 7
Armero. Il ragazzo riccioluto è felice per la sua prova:
ni dello stadio Toumba. Col corner di Pasquale e testata Sotto di due reti, i greci
«Giocando tra le linee così
senno di poi, è stata una pas- vincente di Danilo. Dopo 14, picchiano: corrette le
si è dato una mossa: è stato lui HANDANOVIC 6 Pronto su
a procurarsi la punizione dello riesco a dare il meglio». E’ un Giannou, poi amministra.
seggiata. Quattro passi tra le strepitosa punizione di Floro ammonizioni a Sznaucner e po’ sconsolato Benatia per il
0-2, ha combattuto e pressato. BENATIA 6 Attento dietro. Giallo
fiamme e questo non sminui- Flores. Al quarto d'ora 2-0 per Garcia per gioco scorretto.
In attacco, però, il segno l'ha giallo rimediato: «Ho solo inspiegabile. (Ferronetti s.v.)
sce, ma amplifica, l'importan- l'Udinese. Partita finita ancor Per quest’ultimo poteva starci
lasciato Floro Flores: la super- chiesto all’arbitro: "È possibile
za dell'impresa: giocare in un prima di cominciare. Paok sot- il secondo giallo allo scadere DANILO 7 Da quanto ci provavi
ba punizione dello 0-2 e il rigo- parlare con te?" Mi ha Dani? Il primo gol con l’Udinese è
posto così non è facile per nes- to choc, al punto che i greci del primo tempo quando re procurato con astuzia (l'ar- mostrato il giallo». Abdi è un arrivato, naturalmente di testa. Le
suno, la lista di chi ha lasciato hanno tentato di confezionare abbatte Fabbrini, ma l’arbitro bitro non si è accorto di una po’ preoccupato: «Il bicipite punte greche le addomestica.
le piume al Toumba è lunga da l'auto-gollonzo dell'anno: il Hagen (dal cartellino facile) mano galeotta di Floro su Sz- femorale, temo sia uno DOMIZZI 6,5 Solita puntualità
qui a là. Sul campo è emerso il portiere ha rinviato, il pallone assegna soltanto la punizione naucner, da qui il parapiglia stiramento, spero di essermi dietro. Vice Totò con la fascia e dal
divario tecnico-tattico tra le è rimpallato sulla faccia di Ci- dai 30 metri. Il rigore per dei greci). Negli ottavi sfida al- fermato in tempo». Il patron dischetto, non lo fa rimpiangere.
due formazioni. Al Friuli il Pa- rillo, è ritornato verso la porta l’Udinese dopo 3’ nella ripresa l’Alkmaar (Olanda). L'Udine- Gianpaolo Pozzo è entusiasta, BASTA 7 Uomo ovunque, Europa o
ok aveva resistito, si era dife- ed è uscito di poco. Sarebbe è generoso, ma ci può stare: se è l'unica squadra italiana ri- ma parla al suo pubblico: serie A, non fa differenza.
so. Qui non poteva giocare la stato un autogol bellissimo, da Sznaucner e Floro Flores masta in Europa League. Era «Dobbiamo trovare il modo
ABDI 6 Buon lavoro in mezzo, il
stessa partita d'attesa ed è sta- «attapirati» veri. sgomitano entrambi, ma poi il già successo nel 2009, quando per fidelizzarlo così come suo ruolo è qui. Poi si infortuna.
to piallato, anche se i tre gol difensore del Paok però mette si uscì ai quarti contro il Wer- quello del Paok per rendere
non sono arrivati su chissà qua- L'uomo che non c'era Rispetto un braccio davanti questa squadra tanto BATTOCCHIO 6 Mette minuti e
der di Diego. Questo significa mostra qualche spunto.
li contropiede, ma su tre calci allo 0-0 dell'andata la differen- all’avversario e lo trascina a che l’Udinese non snobba l'Eu- appetibile anche per i nostri
da fermo. za l'hanno marcata i tiri «piaz- terra. Domizzi trasforma, ropa, maggiore o minore che calciatori». PAZIENZA 6 Distratto in più
zati» (un gol su corner, uno su seppur con tanti laser in volto. sia. fr.vell. situazioni. Poi si riprende.
Alla faccia delle campane La li- punizione e il terzo su rigore) © RIPRODUZIONE RISERVATA ASAMOAH 7,5 Basta la sua
presenza per cambiare tutto. Un
rullo compressore. Ah, se non
fosse mancato un mese e mezzo...
le altre sfide IL TABELLONE FINALE A BUCAREST IL 9 MAGGIO
PASQUALE 6,5 Corre meno di
Armero ma se ha fiducia la ripaga
DECIDE MUNIAIN, IL BILBAO RIBALTA sempre. In questa doppia sfida ha
grandi meriti.
METALIST E PSV A VALANGA FABBRINI 6,5 Ci prova da fuori,
STREPITOSO HUNTELAAR: TRE GOL svelto, usa il dribbling e si procura
falli, compreso quello della
punizione del 2 0. Peccato per il
Un osso duro per l’Udinese agli ottavi. PSV-TRABZONSPOR 4-1 giallo: salterà l’andata degli ottavi
Di fronte si troverà l’AZ Alkmaar, capo- Mertens (P) su rig. al 15’, Matavz (P) al
lista in Olanda (insieme al Psv), che do- 31’, Strootman (P) al 38’, Yilmaz (T) al ARMERO 6 Non spinge, ma
po aver vinto in casa con l’Anderlecht 43’ p.t.; Matavz (P) all’8’ s.t. contiene.
all’andata ha bissato al Vanden Stock ST. LIEGI-WISLA CRACOVIA 0-0
grazie a un lampo del trequartista Mar-
tens. Si qualifica con autorità l’Athletic
TWENTE-STEAUA BUCAREST 1-0
Chadli (T) al 28’ p.t. h 7,5 ILFLORO
MIGLIORE
FLORES
Bilbao, che ribalta il 2-1 di Mosca gra- VALENCIA-STOKE CITY 1-0 All’andata non riuscì a travestirsi
zie a una rete di Muniain, dopo essere Jonas (V) al 24’ p.t. da Totò, stavolta ci riesce anche
rimasti in 10 per l’espulsione nel secon- ANDERLECHT-AZ ALKMAAR 0-1
Martens (AZ) al 9’ s.t.
se Carnevale è finito. La punizione
do tempo di Amorebieta. Non riesce è un capolavoro. Pericolo
invece l’impresa al Braga, che vince BESIKTAS-BRAGA 0-1
Lima (BR) al 25’ p.t. costante, trova il rigore. Il vero
solo 1-0 in casa del Besiktas. Goleade
METALIST-SALISBURGO 4-1 Floro.
di Psv e Metalist contro Trabzonspor
e Salisburgo. Schalke 04 e Viktoria Pl- aut. Hinteregger (S) al 28’ p.t.; Jant-
scher (S) al 12’, Cristaldo (M) al 17’, All GUIDOLIN 7 Azzecca la scelta
zen, invece, bissano l’1-1 e vanno ai
Blanco (M) al 18’ e al 42’ s.t. di Fabbrini e Pasquale.
supplementari: l’eroe è Huntelaar, che
segna al 106’ e al 120’. OLYMPIACOS-RUBIN KAZAN 1-0
Djebbour (O) al 14’ p.t. TERNA ARBITRALE:
SCHALKE 04-VIKTORIA PLZEN 3-1 dts HAGEN 6 Sul rigore Floro
A. BILBAO-LOKOMOTIV MOSCA 1-0 Huntelaar (S) all’8’ p.t.; Rajtoral (V) al
Muniain (A) al 17’ s.t.
Flores un po’ spinge, poi
43’ s.t.; Huntelaar (S) al 1’ e 15’ s.t.s. subisce fallo. Haglund 6,
CLUB BRUGGE-HANNOVER 0-1 SPORTING L.-LEGIA VARSAVIA 1-0 Handas 6.
Diouf (H) al 21’ p.t. M. Fernandez (S) al 39’ s.t. GDS
VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012 LA GAZZETTA DELLO SPORT
19

EUROPA LEAGUE RITORNO SEDICESIMI

ATLETICO MADRID 1 LA PARTITA LA TESTA È AL CAMPIONATO, ALL’ATLETICO BASTA UN GOL DI GODIN

LAZIO 0
GIUDIZIO 77 PRIMO TEMPO 0-0
MARCATORI Godin al 3’ s.t.
Niente miracolo: Lazio ancora k.o.
ATL. MADRID (4-4-2) Courtois; Pe-
rea, Miranda (dal 25’ s.t. Silvio), Godin,
DAL NOSTRO INVIATO
una volta tanto non deve regi- re il suo gioco di trame veloci nistrare le forze in vista del ma-
Dominguez; Juanfran (dal 13’ s.t. Tu- MADRID strare aggiornamenti (e que- ed avvolgenti. Lo fa nelle bat- tch di domenica con la Fioren-
ran), Assuncao, Gabi, Koke; Salvio, sto sì è un mezzo miracolo). tute iniziali dei due tempi. Nel- tina. Reja ne approfitta per
Adrian (dal ’16’ s.t. Falcao). PANCHINA
Asenjo, Tiago, Filipe, Pizzi. ALL. Simeo- I miracoli non esistono, la prima parte è Bizzarri a dire qualche esperimento. Come
ne. specie poi se devi inseguirli Atletico sobrio Simeone, con per due volte no. In entrambi i quello di Gonzalez terzino de-
LAZIO (4-2-3-1) Bizzarri; Zauri, Diaki- avendo la testa altrove (caso l’Atletico che domenica è atte- casi è Salvio tentare la rete. stro nella mezzora finale. Con
te, Dias, Lulic (dal 33’ s.t. Rozzi); Lede- Reja) e senza mezza squadra. so dalla super-sfida con il Bar- Nella prima occasione la para- Konko difficilmente recupera-
sma (dal 36’ s.t. Zampa), Matuzalem; Così al Calderon la Lazio dice cellona, lascia a riposo quattro ta è tutto merito del portiere bile, è probabile che a sostituir-
Candreva (dal 12’ s.t. Gonzalez), Herna- titolari: Falcao, Turan, Tiago e argentino, nella seconda è fon- lo sia proprio l’uruguaiano. Al-
nes, Mauri; Kozak. PANCHINA Marchet-
ufficialmente addio all’Euro-
pa League, certificando un ver- Filipe. E un quinto, Diego, è in- damentale l’aiuto del palo. tre notizie confortanti arriva-
ti, Biava, Serpieri, Fagioli. ALL. Reja.
detto già ampiamente scritto fortunato. Gradita, per la La- L’Atletico ci riprova in avvio di no da Mauri. Il centrocampi-
ARBITRO Atkinson (Inghilterra). dopo l’andata. Anche a Ma- zio, soprattutto l’assenza di ripresa e stavolta Bizzarri s’ar- sta, rientrato domenica a Pa-
ESPULSI nessuno. drid vince l’Atletico, ma con lo Falcao che all’andata con due rende. Sull’angolo di Gabi è lermo ma solo nel finale, gioca
AMMONITI Godin (AM), Diakite (L), Matu- scarto (e l’impegno) minimo. gol e un assist era stato il mat- Godin a svettare più in alto di la sua prima partita intera do-
zalem (L) e Assuncao (AM) per gioco tatore. Il colombiano (come tutti (Diakite e Kozak non im- po 4 mesi. Dimostrando di es-
La Lazio, se non altro, evita la
scorretto.
NOTE spettatori 20 mila circa. Angoli:
terza figuraccia consecutiva Turan) entrerà solo nel finale, peccabili nella circostanza). sere pienamente recuperato.
10-4. Tiri in porta: 7(1 palo)-3. Tiri fuori: (dopo l’andata con l’Atletico e a partita ormai già in archivio. Di questi tempi è già qualcosa.
4-2. In fuorigioco: 1-2. Recuperi: p.t. 0’; Palermo) e si consola con Pur rimaneggiata, la squadra Esperimenti Reja La Lazio pen- s.cie. Diego Godin,
s.t. 2’. l’elenco degli infortunati. Che di casa non rinuncia a propor- sa a limitare i danni e ad ammi- © RIPRODUZIONE RISERVATA 26 anni REUTERS

4
Edy...etrofront
le Pagelle
I NUMERI di DAVIDE STOPPINI

Madrid ce n’erano oltre 2 mi-


6 GABI CHE REGIA
Reja-Lotito più vicini la) è stata ricevuta dal tecnico
nell’albergo che ospita la Lazio
poco prima di pranzo. I tifosi
hanno supplicato Reja di resta-
re e in serata al Vicente Calde-
vittorie
interne
dell’Atletico
Madrid contro
LULIC È L’UNICO
A CREDERCI
CANDREVA
Vertice a Formello ron lo hanno osannato a ripeti-
zione. Sarà stato anche per
questo che, a un certo punto,
rivali italiane, su
10 gare DA DIMENTICARE

47
Reja ha fatto sapere, tramite
Sky, che le sue non sono dimis- ATLETICO MADRID 6,5

per sancire la pace sioni irrevocabili. Puntualizza-


zione che sa tanto di apertura
nei confronti di Lotito.

La società I vertici dirigenziali


giorni
dall’ultima
partita senza
segnare reti
COURTOIS 6 Prima parata a sei
minuti dalla fine, su Zampa.
PEREA 6 Compitino ben svolto.
MIRANDA 6,5 Cancella Kozak.

Oggi la riconciliazione con il presidente, fino a giugno hanno accolto con piacere la
parziale retromarcia del tecni-
della Lazio, il 7
gennaio a Siena
SILVIO 6 Entra a giochi fatti.
GODIN 7 Attento dietro,
«Attaccato ai colori, aspetto una risposta del club» co. Lotito era rimasto sorpreso
dalle dimissioni dell’allenato-
(4-0). Da allora,
una striscia di
implacabile sui calci piazzati.
DOMINGUEZ 6,5 Duetta con Koke.
re. Il vertice di martedì a For- 10 partite
JUANFRAN 6,5 Piede divertente,
DAI NOSTRI INVIATI
mello era stato sì duro, ma se- sempre in gol intelligenza sopra la media.
STEFANO CIERI
condo il presidente non al pun-
TURAN 6 Un numero da applausi.

6
DAVIDE STOPPINI to da giustificare il gesto di
MADRID (Spagna) Reja. Un gesto che però non ha P.ASSUNCAO 6,5 Spalla di Gabi.
scalfito la stima che il presiden-
IL MIGLIORE
Come un romanzo d’ap-
pendice. Con colpi di scena a
te ha nei confronti del tecnico.
Così oggi Lotito si presenterà
sconfitte
nelle ultime 7
h 7 GABI

getto continuo e con situazioni al vertice con l’intenzione di ri- trasferte per i Piede sopraffino, grande regia.
che si ribaltano completamen- cucire il rapporto. Vorrà solo biancocelesti, KOKE 6,5 Bizzarri gli nega un eurogol.
te nel giro di poche ore. Le stra- verificare che le motivazioni l’unica
de di Edy Reja e della Lazio tor- dell’allenatore siano intatte. eccezione è il SALVIO 6,5 Se la prenda con
Bizzarri e con il palo.
nano clamorosamente a riavvi- Perché c’è un terzo posto da in- successo in
cinarsi dopo che mercoledì il seguire che il patron vuole a casa del Chievo ADRIAN 6,5 Pericolo costante.
tecnico aveva presentato le tutti i costi. il 29 gennaio FALCAO 6 Minuti con vista
proprie dimissioni formali e so- per 3-0 Barcellona.
lo in extremis era stato fatto sa- Le alternative Si sono così raf- ALL. SIMEONE 6,5 Turnover e
lire (quasi a forza) sull’aereo freddati i sondaggi che la socie- qualificazione: meglio di così?
che portava i biancocelesti a
Madrid. Sembrava una situa- LAZIO 5,5
zione non ricucibile e invece ie- A mente fredda, il
ri, sia pur a distanza (Reja era BIZZARRI 6,5 Due interventi da
tecnico ha rivisto applausi.
a Madrid, Lotito è invece rima-
sto a Roma), ci sono stati dei la sua posizione: ZAURI 5,5 Preso in mezzo spesso.
segnali di disgelo che hanno decisiva la stima DIAKITE 5 Dimentica Godin. E
riavvicinato le parti. L’epilogo di atleti e tifosi tanti altri strafalcioni.
della vicenda, però, è ancora DIAS 5,5 Fuori forma, quasi
tutto da scrivere. Sarà decisivo sempre in ritardo: dov’è finito?
il vertice che si terrà oggi pome- Stop ai contatti
riggio a Formello tra l’allenato- IL MIGLIORE
re e il presidente. Un incontro
con i sostituti.
A meno che oggi
h 6 LULIC 6
al quale si arriva però con la vo- L’unico a crederci. Poi si
lontà di entrambe le parti a non succeda addormenta pure lui (Rozzi sv)
mettere da parte i malumori un’altra sorpresa
che avevano indotto Reja alle Edy Reja, 66 anni, ieri allo stadio Calderon durante Atletico Madrid-Lazio REUTERS LEDESMA 6 Meno preciso del
dimissioni. In modo di ricomin- solito: ma a centrocampo è il suo
posto. (Zampa sv)
ciare a lavorare assieme da su- gestione degli infortunati) sia- tà aveva avviato nelle ore in
bito e in sintonia. Lo stesso no venuti meno, però evidente- cui la crisi tecnica era esplosa. MATUZALEM 5,5 Perde il pallone
PRIMA DELLA SFIDA che porta al palo di Salvio.
Reja, a fine partita, conferma mente il tecnico ha pensato I contatti con De Canio e Del-
l’importanza dell’appuntamen- Militarizzato il centro città che abbandonare in questo mo- neri (i maggiori candidati alla MAURI 5,5 Arrugginito: le gambe
non seguono la testa.
to odierno: «Le dimissioni? Le mento sarebbe insensato. Me- eventuale successione) sono
ho date con una lettera e sono Incidenti, auto in fiamme glio arrivare a fine stagione e stati così congelati. Così come HERNANES 5 Passeggia: non era
ancora convinto. Aspetto una e una rissa: sei feriti poi ognuno per la sua strada. A le alternative a queste due ipo- serata da frizzi e lazzi.
risposta dalla società, vediamo far cambiare idea al tecnico so- tesi. Che chiamano in causa CANDREVA 4,5 Giocava?
cosa succede. Sono attaccato a MADRID Militarizzato: ecco come si no stati anche gli attestati di sti- Zenga, Papadopulo e Giorda- Ddifficile conquistare il posto così.
questi colori, e sono ancora l’al- presentava il centro di Madrid ieri. In particolar ma ricevuti dalla squadra e dai no. Mercoledì è stato anche GONZALEZ 6 Fa il terzino: test in
lenatore della Lazio». modo la zona intorno a Plaza Mayor, il punto di tifosi. Dai giocatori, con i quali sondato il terreno con Tassot- chiave campionato.
ritrovo dei laziali, da dove le forze dell’ordine Reja ha parlato ieri mattina al ti. L’allenatore in seconda del KOZAK 5 Serata da stopper, ma i
Il tecnico Ma come è stata possi- spagnole avevano consigliato l’avvicinamento al termine della rifinitura svolta Milan ha fatto sapere di non es- palloni giocabili non erano tanti.
bile in così poco tempo una si- Vicente Calderon. Il problema è nato per chi è allo stadio del Rayo Vallecano, sere disponibile, ma è una pi- ALL. REJA 6 Con i cambi dimostra
mile conversione? Probabile arrivato allo stadio in maniera indipendente. Nei l’allenatore ha ricevuto gesti sta che potrebbe tornare in au- di pensare più che altro al futuro.
che, a mente fredda, Reja ab- dintorni dell’impianto sono scoppiati incidenti: auto non formali di affetto e ricono- ge per la prossima stagione. Il
bia riconsiderato in maniera di- in fiamme, vetri a terra, ambulanze al lavoro e una scenza. «Il mio rapporto coi ra- presente è invece ancora Reja. GLI ARBITRI
versa i motivi che lo avevano rissa tra opposte tifoserie davanti a un bar subito gazzi è ottimo, abbiamo un le- A meno che oggi il romanzo ATKINSON 6 Gialli giusti,
spinto al gesto forte. Non che sedata dalla polizia. Il bilancio è di 6 contusi (5 game profondo», dirà poi a fi- d’appendice non sforni un nuo- ritmi da amichevole.
quei motivi (dalla delusione italiani e uno spagnolo), di cui 3 portati in ospedale. ne gara. Poi è stata la volta dei vo colpo di scena. (Kirkup 6-Child 6;
Clattenburg 6-Oliver 6).
per il mercato ai contrasti sulla tifosi. Una loro delegazione (a © RIPRODUZIONE RISERVATA
LA GAZZETTA DELLO SPORT VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012
20

EUROPA LEAGUE RITORNO SEDICESIMI

Brividi a Old Trafford IL CASO RISOLTO


Pace tra Mancini e Carlitos Tevez
L’argentino dopo 149 giorni è tornato

ma lo United si salva ad allenarsi col Manchester City


MANCHESTER (bold) Pace,
finalmente. Ieri mattina, Roberto
Mancini e Carlos Tevez si sono
Gol di Hernandez, l’Ajax rimonta con Ozbiliz e Alderweireld confrontati e, alla fine del
colloquio, c’è stata la stretta di

Sfiora la qualificazione, però lo 0-2 dell’andata lo condanna mano. Tevez si è poi allenato con
la prima squadra, accolto dagli
applausi dei compagni. Il grande
DAL NOSTRO INVIATO
sprecato molto: con S. De gesto è arrivato dopo 149 giorni:
STEFANO BOLDRINI Jong, Ozbiliz – paratona di De tutto cominciò il 27 settembre
MANCHESTER (Inghilterra) Gea –, poi al 37’ con lo stesso 2011, Bayern Manchester City e
Obliliz è arrivato il pareggio: rifiuto da parte dell’argentino di
botta imparabile per il portie- scendere in campo a gara in Premier, siamo arrivati alla
Il bello del calcio olande-
re spagnolo. Anche lo United corsa. Mancini fu durissimo con pace/tregua. Se Mancini non ha
se è che anche quando stai sot- ha dato qualche brivido a Ver- Tevez poi, a catena, le multe, la mai parlato male di Tevez,
to 3-0 cerchi il gol e magari di meer, sull’asse Berbatov-Her- fuga del centravanti nel suo paese, esigendo le scuse per una
ribaltare la situazione. L’Ajax nandez, ma gli inglesi sono ri- un bagno di sangue per il conto in questione di principio, l’argentino
non è riuscito nell’impresa di masti intrappolati più volte banca di Carlitos con una perdita non ne può più di Manchester. Ma
evitare un destino che sembra- nel fuorigioco degli olandesi. di 9,7 milioni di sterline. Ora dopo cinque mesi senza calcio,
va già segnato dopo lo 0-2 in- Il momento chiave della sera- l’esigenza di Tevez di interrompere non aveva scelta. Meglio
cassato all’andata e diventato ta è stato la parata di De Gea al l’emorragia di denaro e la cospargersi il capo di cenere,
condanna a morte dopo l’1-0 12’ della ripresa su botta di necessità del City di giocarsi tutte tornare in campo e rimettersi in
firmato ieri sera da Hernan- Siem De Jong: un grande ri- le sue carte nella volata finale in pista per il mercato.
dez dopo appena 6’, ma ha avu- flesso dello spagnolo che ha
to dignità e orgoglio per mette- evitato allo United di vivere
re alla frusta lo United fino al- mezz’ora di paura. La traversa
l’ultimo secondo. L’imprecisio- di Nani al 73’ è stato quasi un
ne dell’attacco olandese e le episodio nella ripresa modello laFotonotizia BUNDESLIGA
Il gol di Hernandez che ha portato in vantaggio lo United sull’Ajax EPA
parate di De Gea hanno salva- indietro tutta degli inglesi. Il
to i Red Devils, ma le corona- 2-1 dell’Ajax, capocciata di Al- Oggi l’anticipo tra
rie di Ferguson sono state mes- MANCHESTER UTD 1 AJAX 2 derweireld su punizione del Monchengladbach
se a dura prova: il santone solito Ozbiliz, è arrivato trop-
scozzese è uscito dal campo
MANCHESTER UNITED (4-4—2) De Gea AJAX (4-3-3) Vermeer 6; van Rhijn 6, Al-
po tardi per le speranze olan- e Amburgo
7; Rafael 6,5, Smalling 6,5, Jones 6,5, Fa- derweireld 6, Vertonghen 5, Koppers 5,5
con l’aria stravolta e un filino bio 6; Nani 6, Cleverley 6 (dal 15’ s.t. Scho- (dal 1’ s.t. Klassen 6); S. De Jong 6,5, Ani- desi, ma lo United ha vissuto
un epilogo di paura. Ajax con Anticipo della 23ªesima
incavolata. Passano gli ingle- les 5,5), Park 6, Young 5 (dal 15’ s.t. ta 5,5, Eriksen 5,5 (dal 15’ s.t. Serero 6);
giornata stasera tra Borussia
si, con il fiatone, sotto gli occhi Evans 5,5); Hernandez 6,5, Berbatov 6,5 Ozbiliz 7, Lodeiro 5,5 (dal 35’ s.t. Blind nove uomini nell’area inglese,
(dal 27’ s.t. Welbeck 5,5). PANCHINA s.v.), Sulejimani 6. PANCHINA Cillessen, cross nel mucchio mandando Monchengladbach (seconda in
di Roberto Mancini e di Stuart Amos, Evra, Carrick, Giggs. ALLENATORE Ooijer, Ebecillo, Aissati. ALLENATORE F. classifica a 3 punti dal
Pearce, il ct ad interim della in malora bel calcio e ricami:
Ferguson 6. De Boer 6. alla fine, soffrendo, lo United Dortmund) e Amburgo.
nazionale. Domani: Asburgo Hertha,
ha tenuto. Ferguson ha però
Il film La rete di Hernandez, la
GIUDIZIO 777 AMMONITI Rafael, Evans (M) e S. De Jong
(A) per gioco scorretto.
poca voglia di festeggiare: «So-
no deluso. Abbiamo commes-
Ronaldo a cena Colonia Bayer,
Mainz Kaiserlautern,
PRIMO TEMPO 1-1
decima nella stagione dell’at-
taccante messicano, ha scosso MARCATORI Hernandez (M) al 6’ p.t., Ozbi-
NOTE spettatori 67.328. Tiri in porta: 5-6. Tiri so troppi errori». Qualcosa con Rafa Nadal Stoccarda Friburgo,
Wolfsburg Hoffenheim, W.
fuori: 2-3. Angoli: 3-7. In fuorigioco: 4-2. Recu- non torna: non bastano le as-
la gara, dandole una fisiono- liz (A) al 37’ p.t., Alderweireld (A) al 41’ s.t. peri: 1’ p.t.; 4’ s.t.
Rafa Nadal e Cristiano Brema Norimberga, domenica
senze di Rooney, Vidic, Ander-
mia ben precisa: olandesi al- ARBITRO Skomina (SVN) 6. son e Ferdinand per giustifica- Ronaldo, coppia d'assi a cena, Bayern Schalke 04 e Borussia
l’assalto e United attento a re la paura di ieri. dopo aver girato un nuovo Dortmund Hannover.
non incassare gol. L’Ajax ha © RIPRODUZIONE RISERVATA spot.

QUALUNQUE COSA TI PORTINO I PROSSIMI 7 ANNI, AVRAI LO SPAZIO NECESSARIO.

KIA VENGA. LA MONOVOLUME COMPATTA PIÙ OSPITALE CHE C’È,


TUA CON 7 ANNI DI GARANZIA E 7 ANNI DI FINANZIAMENTO CON INCLUSI
7 ANNI DI ASSICURAZIONE FURTO E INCENDIO.
Garanzia 7 anni/150.000 km. Dettagli e condizioni sul sito www.kia.it e nei concessionari. Consumo combinato (l x 100 km) da 4,7 a 7,0. Emissioni CO2 (g/km) da 124 a 164. Annuncio pubblicitario con finalità
promozionale. Esempio rappresentativo di finanziamento: Kia Venga 1.4 CVVT LX EASY: Prezzo promozionale (al netto dell’incentivo KIA) €12.550 anticipo €0; Importo Netto Finanziato €13.428,25 in 84 mesi; importo totale dovuto dal consumatore €17.807,57;
ammontare delle singole 84 rate mensili €209; tasso di interesse – TAN 7,96% (tasso fisso) Tasso annuo effettivo globale – TAEG 9,56% (tasso fisso); spese comprese nel costo totale del credito: istruttoria €300, spese incasso rate €2,50 cad a mezzo rid,
produzione e invio lettera conferma contratto €1,00; comunicazioni periodiche €1,00 (almeno una volta l’anno); imposte €33,57. Creditor Protection Insurance €578,25 (facoltativa e perciò non inclusa nel Taeg), non è necessario sottoscrivere contratti relativi a
uno o più servizi accessori connessi con il contratto di credito (ad esempio una polizza assicurativa), questi contratti, se proposti al cliente, sono facoltativi. Nel finanziamento sono compresi 7 anni di assicurazione Furto/Incendio. Offerta valida dal 01/02/2012 al
29/02/2012. Condizioni contrattuali ed economiche nelle “Informazioni europee di base sul credito ai consumatori” disponibili presso i Concessionari. Salvo approvazione di Santander Consumer Bank.
VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012 LA GAZZETTA DELLO SPORT
21

l’Intervento
di FRANCO BERTOLI*
SPORT DI BASE: OGNI EURO SPESO
TORNA NELLA SALUTE DEI GIOVANI
Idellfa2020
premier Mario Monti ha spiegato qualche giorno
che la scelta di non candidare Roma ai Giochi
non significa un disinteresse del Governo
tività fisica, calibrata in base alle esigenze individua-
li, è fondamentale per prevenire diverse patologie, a
cominciare da obesità e sovrappeso, ma anche pro-
capacità di gestire le situazioni della vita, le vittorie e
le sconfitte, insegna a collaborare con gli altri per un
obiettivo comune, ad accettare il proprio ruolo all'in-
nei confronti dello sport. blemi cardiocircolatori, fino ai tumori. Prevenire le terno di una collettività, a rispettare l'autorità. Carat-
Da qualche tempo, in qualità di delegato nazionale malattie comporta un notevole risparmio in termini teristiche che, nel tempo, favoriscono anche lo svi-
del Coni per i sani stili di vita, mi occupo della salute di spesa sanitaria. Per questo motivo ogni luppo di buone capacità manageriali.
delle persone attraverso la pratica motoria. Ovvia- singolo euro messo nello sport per tutti co- E lo sport per gli anziani non è meno importante
mente non parliamo dello sport professionistico stituisce un ottimo investimento, che porte- perché consente l’autosufficienza e garantisce una
ma di quello che può essere praticato sempre da rà ad un sicuro risparmio nei costi della qualità della vita di gran lunga migliore. Senza con-
tutti, giovani ed anziani, e che diventa un valore sanità pubblica. E se parliamo di giovani lo tare che il clima e la cultura alimentare del nostro
fondamentale per la nostra società. E' sport non significa solo prevenzione delle Paese si prestano bene a una diffusione di un sano
scientificamente dimostrato infatti che malattie ma è anche un importante veicolo stile di vita.
una sana alimentazione strettamente di valori sani per una corretta crescita fisi- © RIPRODUZIONE RISERVATA

associata ad una costante e corretta at- ca e psicologica. Lo sport porta con sé la * Ex nazionale volley, oggi delegato Coni

Marca la differenza laPuntura Sopra la panca


di ROBERTO PELUCCHI
di SANTIAGO SEGUROLA
Adjunto al director di «Marca», quotidiano sportivo spagnolo
f di ARRIGO SACCHI

LA CHAMPIONS VISTA DA BARÇA E REAL Gli juventini rivogliono i due


scudetti, gli interisti fanno Grinta e qualità
TUTTI TEMONO L’«EFFETTO MILAN» cori per Mourinho, i
fiorentini rimpiangono
Mazzarri inventa
Prandelli, i milanisti
Comincia oggi, e avrà cadenza settimanale, la ru- Champions, e un gruppo di giocatori capaci di pretendono un Berlusconi
brica di Santiago Segurola, braccio destro del di-
rettore di «Marca», il quotidiano sportivo più im-
sconfiggere qualsiasi avversario, con un valore
aggiunto: non ha bisogno di giocare bene per se-
presidente a tempo pieno. Il
nostro è un calcio ancorato
il modello Napoli
gnare un gol.
portante di Spagna.
Si tratta di un Milan in fase di transizione, lonta-
al passato. Soltanto
Zamparini guarda sempre
Nel ritorno col Chelsea sarà importante non
no dalle grandi versioni di Sacchi, Capello e dal- avanti. Lui sta già pensando rilassarsi. Inter da rimotivare. Bravo Allegri
S i respira un’aria latina nella Champions, do-
ve le formazioni spagnole, italiane, francesi
e portoghesi sono la stragrande maggioranza.
la gran resa della squadra «nell’era Kakà». Se è
da temere non è per la sua struttura, che di solito
a quale allenatore prenderà
tra un mese.
è una condizione importante per conquistare il
L’Inghilterra ha perso le sue migliori rappresen- trofeo. Sono tre le forme principali per vincere il
tanti — Manchester United e Manchester City — torneo: con una struttura molto compatta, però
e la Germania si chiede quale sia la ragione delle senza giocatori rilevanti — per esempio il Liver-
difficoltà del Bayern. È forse prigioniero di quel- pool —, con un grande edificio tattico interpreta- laVignetta
la strana sindrome che colpisce le città che orga- to da giocatori eccezionali — il vecchio Ajax, il di STEFANO FROSINI
nizzano la finale del torneo? Quest’anno si dispu- Milan di Sacchi e il meraviglioso Barcellona di
terà nel lussuoso Allianz Arena di Monaco. Dalla Guardiola — , e in terzo luogo con una dipenden-
vittoria dell’Inter contro il Benfica a San Siro, nes- za assoluta da alcune stelle che non si sottometto-
sun padrone di casa è riuscito ad alzare il trofeo no a governi rigorosi. Sono squadre poco affida-
nel proprio campo di gioco. Sono passati 47 anni bili, abbastanza poetiche e temibili nelle finali. È
da quella finale. stato il caso del Real Madrid nelle sue ultime tre
La vecchia Coppa dei Campioni ha generato una vittorie: 1998, 2000 e 2002. Non segnò un’epo-
propria mistica, e in Spagna non esistono dubbi ca, però seppe approfittare delle sue eccellenti
sull’autorità del Barcellona e del Real Madrid. La risorse — Zidane, Roberto Carlos, Raul, Figo, Se-
squadra catalana è un orologio in una competi- edorf, Redondo, Hierro, Mijatovic — nei momen-
ti decisivi. Gioia Champions: Lavezzi festeggiato dai compagni del Napoli PHOTOVIEWS
zione che è riuscita a resisterle per decenni e nel-
la quale ora si sente a suo agio, come a casa. Dal Questo Milan ci riporta abbastanza a quelle edi-
2006 ha vinto tre titoli e ha giocato tre semifina-
li. L’attuale, rampante Real Madrid dispone del-
zioni del Madrid, e questo è ciò che temono i tifo-
si spagnoli. Non colpisce/risalta per il suo S i è conclusa l’andata de-
gli ottavi di Champions
League con un bilancio abba-
getto e bisogna riconoscergli
grandissimi meriti anche se
gli azzurri abusano in lanci e
la migliore squadra della sua storia, con la mag- gioco. È vulnerabile nel capitolo difensivo.
Però il giorno giusto, nel momento preciso stanza positivo per le italiane: verticalizzazione e si interessa-
gior parte dei suoi giocatori all’apice della pro- due vittorie (Milan e Napoli) e no poco di essere padroni del
e davanti all’opportunità perfetta, i suoi
pria carriera. E a questa realtà c’è da aggiunge- giocatori sanno che hanno solo bisogno una sconfitta (Inter). Il ritorno campo e del pallone.
re la sua relazione ossessiva con questa Cop- di 90 minuti per raggiungere la gloria. potrebbe confermare questo
pa, che ha alimentato la leggenda del club. Gente come Ibrahimovic, Pato, Ro- trend o addirittura migliorar- La fantasia di gioco è affidata
Rappresenta il suo Santo Graal.
In Spagna si pensa che ci siano solo
binho e Prince Boateng (nella foto) so- TwitTwit lo, qualora arrivasse la vittoria in prevalenza al singolo e l’ar-
no garanzia di gol, o di minaccia poco IL CINGUETTIO DEL GIORNO dell’Inter contro l’ostico Marsi- monia non sempre è ottimale.
due squadre capaci di inquietare i due controllabile. C’è il numero sufficiente di glia. Però gli azzurri esprimono
colossi. Uno è il Bayern che, specialmen- giocatori esperti — Thiago Silva, l’eterno Se- una carica agonistica, con-
te a Madrid, desta la stessa antipatia che edorf, Van Bommel e Nesta — da garantire cretezza e ripartenze come
provoca Angela Merkel. Non piace la sua ar- Il Milan ha surclassato l’Arse-
l’astuzia competitiva di cui si ha bisogno nelle nal mostrandone tutti i limiti poche altre squadre al mon-
roganza, anche se sicuramente a Monaco di- partite drammatiche. Con l’Arsenal hanno man- do. Il lavoro svolto dal club e
ranno lo stesso del Real. Però il rivale che ALESSIO TACCHINARDI e confermando il suo buono
dato un segnale. Forse nessuno considera il Mi- da Walter è rilevante se si con-
nessuno vuole è il Milan. Possiede tradi- lan come favorito, però in Spagna nessuno se Ex giocatore della Juve stato di forma. I rossoneri so-
no stati superiori ai giovani e sidera come sono maturati i
zione, 7 titoli di campione, un olfatto raf- lo vuole ritrovare davanti. No #ibra no party????? vari Cavani, Lavezzi, Hamsik
finato per dissimulare i propri difetti in Vedremo sabato.... Non me scolastici avversari sia sotto
© RIPRODUZIONE RISERVATA
l’aspetto della qualità indivi- e un po’ tutti gli altri e da dove
lo aspettavo ero convinto di sono partiti. Per il ritorno sarà
vedere #ibra in campo. duale che del gioco. Si poteva
intuire che i Gunners non pote- importante non abbassare la
Sorpreso
paroladiEsperto @taks75 vano valere individualmente i guardia e ricordarsi che la mi-
gliore difesa sono le riparten-
WAYNE ROONEY vari Ibrahimovic, Robinho, ze.
TANTI INFORTUNI (E POTEVA ANDAR PEGGIO) Fuoriclasse del Manchester Utd Thiago Silva, Van Bommel ec-
cetera, però era difficile imma-
Il momento nero dell’Inter
QUATTRO RAGIONI PER CAPIRNE LE CAUSE ginare che anche l’organizza-
zione di gioco e le conoscenze continua anche a Marsiglia do-
ve però non avrebbe meritato
collettive non valessero quelle
sioni muscolari che necessitano di almeno 4 gior- dei rossoneri. Complimenti al di perdere. La squadra è appar-
di ENRICO CASTELLACCI* ni per cicatrizzare. Ma non c’è tempo per recupe- buon lavoro di Massimiliano sa più concentrata e determi-
rare tra una gara e l’altra. Allegri. Per il ritorno non ci nata del solito, anche se il gio-
co non decolla. La gestione
Ighiacciati,
n fin dei conti finora è andata bene. Cosa?
Pensateci: temperature siberiane, campi
partite ogni tre giorni. Poteva essere
4) La preparazione atletica. Il «troppo stroppia»
ma i nostri preparatori atletici sono all’altezza e
adottano una filosofia più equilibrata. Non c’è
dovrebbero essere problemi
a meno di crolli assolutamen- della partita era abbastanza
tranquilla ma poi con il passa-
te imprevedibili.
una catastrofe di infortuni, così non è stato. Ma più l’esasperazione di una volta: si guarda più re dei minuti i nerazzurri han-
il rischio è dietro l’angolo. Per quale motivo, spe- alla preparazione selettiva e individuale a secon- no arretrato sempre più il bari-
Il Napoli consegna un’altra centro e limitato le ripartenze.
cie in Italia, gli infortuni sono aumentati così tan- da delle esigenze di ogni calciatore.
Kai (è il figlio, n.d.r.) in notte magica ai suoi appassio- Quando si gioca nei pressi del-
to? Non c’è un motivo, ma un complesso di «per-
costume di Harry Potter. nati tifosi. Vince meritatamen- la propria area per molto tem-
ché». A queste 4 cause può aggiungersi lo sbalzo termi-
Così carino e divertente te interpretando il «suo» cal- po può accadere un errore e
co che non aiuta. Passare dal caldo al freddo è
1) La preparazione precampionato. È troppo ri- più deleterio: perché provoca una diminuzione
@WayneRooney cio con chiarezza, entusiasmo perdere la partita. Claudio Ra-
dotta. I muscoli e il resto dell’organismo vanno della vascolarizzazione periferica e, quindi, me- e qualità. Il Chelsea conferma nieri dovrà preoccuparsi in
SARA ANZANELLO di attraversare un momento questi venti giorni di ridare
preparati gradualmente. Oggi invece, dopo no afflusso di sangue. Però è possibile aiutarsi Pallavolista, centrale del Baku
7-10, giorni si va subito in campo e bisogna vin- indossando indumenti con fibre di nuova conce- assai negativo e si fa travolge- ai suoi uomini motivazioni
Stanno trapanando dalle re dagli azzurri che avrebbero elevate ed autostima, in attesa
cere... anche le amichevoli. La verità è che il lavo- zione che permettono all’organismo di trattene-
10.30... Un po' poche 5 ore potuto vincere anche in modo di migliorarne collaborazione
ro dovrebbe durare 20 giorni. re calore. L’abbassamento dei gradi va inoltre
di sonno! Ma anche con i più netto. Il Napoli gioca un e fluidità di manovra. Il Marsi-
2) Il clima. Già giocare la sera, con un tasso ele- combattuto con l’alimentazione: più energetica
tappi è impossibile:-( calcio impressionante per ge- glia è ampiamente alla porta-
vato di umidità, è di norma pericoloso per i mu- e con più calorie da carboidrati e grassi insaturi @anza1
scoli. Figurarsi su terreni ghiacciati, duri e scivo- (per esempio la frutta secca). Senza dimentica- nerosità, spirito di squadra, en- ta dei nerazzurri ma solo se
losi: quanto stress per le strutture muscolo-ten- re un’opportuna reintegrazione di sali minerali tusiasmo, carattere, qualità in- questi ritroveranno spirito di
MARTINA GUIGGI squadra ed entusiasmo eleva-
dinee, quanti rischi di traumi contusivi e distorsi- più sostanze alcaline per tamponare l’acidosi Pallavolista, centrale di Villa Cortese
dividuali, concentrazione e
vi per caviglie e ginocchia. metabolica. Gli infortuni ci saranno sempre, ma chiarezza di idee (poche idee to. Se tutte e tre passassero ai
3) Le troppe partite ravvicinate. Giocare ogni infortunarsi di meno si può. Pranzo pre gara: pasta in ma chiare, troppe possono con- quarti sarebbe un bel successo
tre giorni è fisiologicamente sbagliato. Durante © RIPRODUZIONE RISERVATA
bianco, insalata, petto di pollo... fondere). Mazzarri è sicura- per il nostro ambiente.
@martinaG7
una partita un giocatore si procura delle microle- * ortopedico e medico della Nazionale di calcio mente l’artefice di questo pro- © RIPRODUZIONE RISERVATA
LA GAZZETTA DELLO SPORT VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012
22
CALCIOSCOMMESSE

catori e faceva tutto».

Parla Gegic Che ci dice di Singapore?


«Mai parlato con qualcuno di
Singapore, mai fatto telefona-
te».

Masiello e Iacovelli racconta-

«Pronto a tornare no ai magistrati che siete sta-


te voi ad offrire 250 mila euro
per alterare Palermo-Bari.
Proprio lei avrebbe telefonato
a Iacovelli per prendere accor-

L’Italia è il Paese
di...
«Sì, ma di questo particolare
preferisco parlare con i magi-
strati».

delle combine»
E dell’incontro ad Ascoli con
Micolucci oppure la telefona-
ta nella quale Gervasoni si scu-
sa per un gol che aveva salva-
to?
Per i magistrati il latitante è il capo degli Zingari «Anche questi sono temi che af-
fronterò con il pm, ma la sto-
ria di Gervasoni è vera: mi ave-
«Non è vero, chiedete a giocatori e società...» va dato un’informazione sba-

che tra un paio di mesi inizie-


FABIO BIANCHI
FRANCESCO CENITI
ranno i soliti giochini. Altro
che zingari. Troppo facile fare
il topo che balla quando il gat-
« Dalla B in giù le
ultime 5 gare
del campionato
« Scritte tante
bugie su di me.
Mai stato in
«Sono pronto a costituir- to non c’è. Chi è il topo? Gerva-
mi anche domani e sono dispo- soni e qualche altro giocatore sono quasi Svizzera nei
sto ad andare agli arresti domi- che adesso fa il furbetto. Ma il tutte falsate giorni scorsi
ciliari. Chiedo solo ai magistra- gatto sta per arrivare...». A destra Almir Gegic, 33 anni, con la maglia del Chiasso IPP
ti di Cremona di togliere il Il gatto è lui, Almir Gegic, che
mandato internazionale. Ba- sarebbe un giocatore tessera- partire dall’ultimo giallo. sta, mi sono messo d’accordo gliata facendoci perdere dei
to per il Rancate, squadra dilet- col mio avvocato per andare a soldi. Cosa accaduta anche
sta un accordo con il mio avvo-
cato, Vitali. Non voglio e non
posso più aspettare. Questa
tantistica svizzera. Invece è il
latitante più ricercato del cal-
Gegic, ci tolga una curiosità:
ma è vero che è rientrato po-
clic Cremona, ma dall’Italia mi di-
cevano d’aspettare. Ho aspet-
per Siena-Piacenza: dovevano
perdere 2-0 e invece hanno
non è vita, ho una figlia di 4 cioscommesse. Che ora sem- chi giorni fa in Svizzera per fa- tato una, due, tre, quattro vol- vinto 3-2 dopo essere andati
anni... Torno in Italia a raccon- bra avere davvero l’intenzione re il trasloco? A BARI 17 INDAGATI te, passavo la frontiera spesso sotto di due gol. Non è un ca-
tare quello che so, ha tante co- di rientrare in Italia correndo «Un’altra grande bugia. Ma se CI SAREBBE ANCHE e volentieri per fare la spesa e so...».
se da dire sul calcio italiano e anche qualche rischio. Dopo non posso uscire dal Pae- GHEZZAL, EX CESENA nessuno mi ha mai fermato.
anche su di me. In questi mesi l’amico Ilievski, si confessa pu- se...Sono furioso con la stam- Poi, il 19 dicembre è arrivato il Che cosa vuol dire, Gegic?
si è scritto di tutto sul mio con- re lui. E dice le sue verità. Che pa svizzera. Scrivono anche Continua il lavoro della mandato di cattura internazio- «Non prendiamoci in giro: die-
to, cose assurde. Ora vi chiedo contrastano quasi in toto a ciò che ho conti bloccati. Ma quali Procura di Bari sull’inchiesta nale. A quel punto ho avuto pa- tro l’invenzione degli zingari
di ascoltare la mia verità. Non che scrivono i magistrati di conti? Questo è un vero incu- che coinvolge molti ex ura. Guardate cosa è successo si nascondono tanti altri grup-
sono il capo di nulla. Non esi- Cremona. Il pm Di Martino ha bo. Mi sento malissimo, non giocatori biancorossi. al mio amico Rade (Traiko- pi che avvicinano i giocatori,
ste la banda degli zingari. Non sempre sostenuto: «Su Gegic sono riuscito a dormire per Almeno 9 le gare sospette: vski, ndr) che veniva con me pagandoli. E sono italiani. Io
sono uno zingaro. Facevo da ho un fascicolo alto così...». lungo tempo. Io sono un gioca- per l’accusa sarebbero state in Italia a fare shopping. L’han- amo l’Italia, lo considero il
interprete a Ilievski, perché Per gli inquirenti è lui il capo tore che ha fatto qualche scom- alterate per favorire le no preso e trattato come un as- mio Paese. Ma è anche il Paese
parlo bene l’italiano. Ma se il della banda che scorazza in Ita- messa e ha pure perso dei sol- scommesse dietro il sassino, per poi rilasciarlo 13 delle scommesse. Ho giocato
calcio italiano è marcio, la col- lia assoldando giocatori e of- di. Altro che boss: tra l’altro ai pagamento di denaro. Per gli giorni dopo». in 5 nazioni diverse a quello
pa non è mia. Lo sanno tutti frendo soldi in contanti per al- tempi giocavo nel Chiasso e fa- inquirenti dietro al giro che è accade qui è unico. Per
come vanno le cose: sono le so- terare le partite. Ed è sempre cevo due allenamenti al gior- d’affari ci sarebbe il clan Insomma, Gegic, lei non c’en- non parlare della vera crimina-
cietà in difficoltà a cercare ac- lui, con Ilievski, ad avere i con- no. Come potevo manovrare mafioso dei Parisi. La lista tra con le partite truccate? lità: ho letto di camorra e ma-
cordi e a scommettere per pa- tatti con il livello superiore, una banda? Non ho mai avuto degli indagati sarebbe salita «Io traducevo per Ilievski, che fia, e scaricano tutte le colpe
gare gli stipendi. Poi ci pensa- quello che porta a Singapore e il minimo problema con la poli- a 17. Tra loro ci sarebbe oltre ho conosciuto perché vendeva su di me e Ilievski. Assurdo».
no i giocatori a vendere le in- alla possibile mafia cinese. Ci zia, prima di questo». ad Andrea Masiello, Marco auto, quando si doveva parla-
formazioni al miglior offeren- sono tantissime intercettazio- Rossi, Bentivoglio, Parisi, va con qualche giocatore per Come lo vede il suo futuro?
te. Sono malati di gioco, scom- ni e gli inquirenti hanno rico- Ma perché parla soltanto ora Padelli e Belmonte, anche un avere informazioni, e scom- «Di sicuro ci troveremo a Cre-
mettono tantissimi e fanno struito i suoi spostamenti in di costituirsi se pensa di esse- nome nuovo: quello mettevamo. Tutto qui. E’ sba- mona. Poi, se Di Martino mi la-
puntare amici, parenti e cono- Italia. Gegic tiene per il pm le re pulito? dell’attaccante Ghezzal che a gliato, sono stato ingenuo, ma scia tornare a giocare... Ma co-
scenti... Dalla B in giù, le ulti- questione fondamentali (ci ri- «Io ero già pronto a parlare ap- gennaio ha lasciato il Cesena da lì a truccare le partite ce ne me farò? in tutto il mondo la
me cinque gare del campiona- sponde «questo preferisco di- pena uscita la vicenda, que- per approdare al Levante, in corre. Gervasoni è quello che mia faccia ora è sinonimo di
ti sono una farsa. Adesso han- scuterlo con il pm Di Marti- st’estate. Ero in vacanza ma so- Spagna. aveva la situazione sotto con- boss».
no tutti paura, ma sono sicuro no»), ma racconta molto. A no rientrato in Svizzera appo- trollo, lui conosceva tanti gio- © RIPRODUZIONE RISERVATA

LA NOVITA’ I TRE LATITANTI TRATTANO LA RESA: ANCHE LORO ACCUSANO GERVASONI E CAROBBIO PREMIOPOLI COSI’ LA DISCIPLINARE
partite «addomesticabili». Per- Millesi, Cariello e Del Prete squalificati
«Pagavamo i calciatori ché proprio il martedì? Per-
ché, così trapela, il gruppo de-
gli zingari dal martedì al saba-
Ma salteranno soltanto una partita
La Disciplinare ha ieri deferimento che aveva accertato

in cambio di dritte sulla B» to aveva il tempo per scommet- prosciolto Fabrizio Ferrari e gli altri che le autocertificazioni,
tere con agenzie austriache, deferiti per la vicenda dei premi sottoscritte da alcuni calciatori
alla carriera per i calciatori che presentavano gravi irregolarità,
della ex Jugoslavia, della Re- poiché gli stessi dichiaranti
pubblica Ceca e dell’Ungheria. esordivano tra i professionisti
accogliendo le tesi difensive. Si avrebbero affermato di non averla
Lalic, Saka e Ribic vini, ai quali hanno consegna- tratta dell’inchiesta che aveva mai sottoscritta. La Disciplinare,
to gli atti redatti dai tre indaga- Doppia cordata Ma il teorema preso il nome di Premiopoli e che presieduta ieri dal professor
consegnano al pm ti nell’inchiesta sul calcio scom- della doppia cordata, ovvero aveva coinvolto inizialmente anche
Claudio Franchini riteneva «in
particolare che nella specie non
messe, denominata Last Bet. la sensazione che i giocatori
e al gip le memorie Nulla è trapelato sul colloquio «vendessero» le partite a più
calciatori di Serie A.
La Disciplinare ha inflitto, invece, la
sussista la responsabilità
disciplinare dei deferiti, atteso che
difensive: pronti ma sembrerebbe che i difenso-
ri dei tre slavi (Krsnic e Cecchi-
gruppi di scommettitori, sem-
bra venir confermato dai tre.
squalifica per una giornata
ciascuno, da scontarsi in gare
il deferimento regge sul
presupposto che le
a costituirsi? ni potrebbero a breve assume- Lalic, Saka e Ribic raccontereb- ufficiali, a carico de Alfredo
Cariello, Lorenzo Del Prete,
autocertificazioni rilasciate dai
re anche la difesa dello «zinga- bero come in alcuni casi avesse- calciatori non siano state
Francesco Millesi e l’ammenda di effettivamente sottoscritte innanzi
ro» Almir Gegic) siano al lavo- ro l'impressione che Gervasoni 10 mila euro a carico di Simone
DAVIDE ROMANI a pubblico ufficiale ovvero, nel
CREMONA
ro per convincere i propri assi- e Carobbio piazzassero ad altri Pesce che avevano chiesto il caso di quella attribuita al
stiti a presentarsi in Procura. la stessa informazione vendu- patteggiamento. La Procura calciatore Gianello, che non sia
Al momento gli indagati, sui Il pm Roberto Di Martino ta a loro. Come facevano ad ac- federale sosteneva nel stata da quest’ultimo sottoscritta».
Il martedì si compravano quali pende un mandato d’arre- corgersi di questo? Le quote
informazioni sulle partite di B sto internazionale, si trovano cherebbero la colpa su Gerva- sui siti di riferimento cambia-
del sabato. Questa è una delle in Croazia: Lalic è in carcere soni e Carobbio, i giocatori che vano ancor prima che loro po-
indiscrezioni che trapelano per scontare pene che riguar- li chiamavano continuamente tessero scommettere la som- CALCIOPOLI
dalle memorie difensive di Di- dano altri reati mentre Saka e per chiedere soldi in cambio di ma prefissata. Nel frattempo il
no Lalic, Vinko Saka e Alija Ri- Ribic sono a Zagabria. informazioni. Con una prassi lavoro degli inquirenti non si Radiazione, i ricorsi Giraudo e Moggi
bic. I tre le hanno fatte recapi- che, pare, si sviluppasse in di- ferma. Nei prossimi giorni,
tare ieri alla Procura di Cremo- Non convincono Memorie difen- verse fasi: un primo contatto quando gli impegni del proces- discussi il 27 marzo dall’Alta Corte
na. In mattinata il legale Kresi- sive che non sembrano, comun- telefonico dei giocatori italiani so d'appello di Piazza della L'Alta Corte di giustizia Mazzini e Luciano Moggi contro la
mir Krsnic si è presentato, in- que, convincere molto gli in- per chiedere un incontro. In- Loggia lo permetteranno (pre- sportiva presso il Coni (presidente Federcalcio per la radiazione inflitta
sieme al domiciliatario italia- quirenti. Lalic, Saka e Ribic (i contro che si sarebbe consuma- sumibilmente non prima del 6 Riccardo Chieppa) ha fissato per il dalla Corte di giustizia sportiva a
giorno 27 marzo, a partire dalle ore seguito dell’inchiesta calciopoli. Il 27
no Marcello Cecchini (legale tre, insieme a Suljic, come reci- to sempre di martedì (al quale marzo), il pm di Cremona po- ottobre l’Alta corte aveva chiesto
17, una sessione di udienze di
del Foro di Pesaro), in via dei ta l'ordinanza del 19 dicembre si presentavano Lalic, Gegic, trebbe incontrare il pm di Bari discussione nell’ambito della quale alle parti un’integrazione in otto
Tribunali per incontrare prima «inseriti nella rete criminale di Saka, Ribic e Suljic) dove, in Angelillis oltre ad un collega verranno trattati i ricorsi presentati punti equamente distribuiti, quattro
il pm Roberto di Martino e suc- Singapore, alle dirette dipen- cambio dei soldi richiesti, veni- svizzero. da Antonio Giraudo, Innocenzo a testa che sono ora stati esaminati.
cessivamente il gip Guido Sal- denze di Tan Seet Eng») scari- vano date informazioni sulle © RIPRODUZIONE RISERVATA
VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012 LA GAZZETTA DELLO SPORT
23

SERIE BWIN IL RECUPERO DELLA 26a (ore 20.45)


vo non ancora versati dal club

Sette giorni in giro a De Cecco. E Zeman, così, po-


trà lavorare serenamente nell'
impianto di Città Sant'Angelo.
Il tecnico boemo non ha gradi-
to l'ennesimo braccio di ferro
LE ALTRE GARE

Domani gioca
anche il Sassuolo
Zeman torna a casa tra dirigenti e in questi giorni il
suo fastidio è stato lampante.
«Siamo tornati nel nostro cen-
tro sportivo e ora speriamo di
poter lavorare bene. Ma il vero
Dopo Modena AlbinoLeffe di martedì e
quello di stasera, si giocano domani (ore 15) altri
due recuperi della 26ª giornata. Ecco le ultime:
Tensione dopo le polemiche per i campi d’allenamento problema per noi è stata la ne-
ve. Le questioni tra soci non
SASSUOLO-ASCOLI (1-0) Pea, tecnico del Sassuolo,
ha l’emergenza a centrocampo (tre squalificati): in

Il Pescara riceve una Reggina che rincorre i playoff posso giudicarle», ha detto ieri
mattina, dopo aver svolto la rifi-
attacco uno tra Marchi e Boakye. Nell’Ascoli
tornano disponibili dopo un lungo stop Scalise e
nitura in un clima più teso del Giovannini. Arbitra Baracani di Firenze.
solito: sugli spalti del Poggio GUBBIO-MODENA (1-1) Nel Gubbio sono in forse
PESCARA ORLANDO D'ANGELO un centinaio di tifosi sono ac- Graffiedi e Almici, quindi Simoni potrebbe
PESCARA corsi per contestare pesante- scegliere il 4 3 3. Trasferta decisiva per l’ex
REGGINA Cuttone, tecnico del Modena: mancherà Turati
mente l'ex presidente.
PESCARA REGGINA che si è procurato una frattura alla mano e
(4-3-3) (5-3-2) La squadra corre verso la
Serie A e regala entusiasmo a La contestazione «Pensavo fos- rischia di essere sottoposto ad intervento.
22 ANANIA 27 ZANDRINI
fiumi a migliaia di tifosi abruz- sero qui per incitarci - ha ag- Arbitra Merchiori di Ferrara.
2 ZANON 7 MELARA
zesi, mentre la società conti- giunto Zeman - invece sono ve- Domenica (ore 12.30) si gioca il quinto recupero
5 CAPUANO 5 FREDDI
6 ROMAGNOLI 3 EMERSON nua a sollevare polveroni. Suc- nuti per contestare. Non do- di questa settimana (ne restano altri tre):
cede anche questo nell'estre- BRESCIA-TORINO (0-0) Il Brescia perde Budel:
14 BALZANO 6 ANGELLA vrebbero farlo». Le tensioni so-
26 NIELSEN 29 RIZZATO mista Pescara, capitale del lesione di secondo grado del legamento
cietarie rischiano anche di gua-
8 TOGNI 18 RIZZO collaterale mediale del ginocchio sinistro: 2 mesi
buon calcio della B. E forse stare i piani del Pescara in te-
4 CASCIONE 4 N. VIOLA di stop; rilancio in vista per Salamon, mentre
non solo di questa. Stasera ma di rinnovo del contratto di
9 SANSOVINI 22 BARILLA’ Martina Rini, Vass e Mandorlini si contendono 2
17 IMMOBILE 9 CERAVOLO
(inizio alle ore 20.45), nel re- Zeman. «Con me la società, fi-
maglie a centrocampo. Stevanovic, il giocatore
11 INSIGNE 61 BONAZZOLI cupero contro la Reggina, si no ad oggi, ha sempre fatto il
più in forma del Torino, preoccupa Ventura: ieri
All. ZEMAN All. GREGUCCI chiude (almeno così si spera) suo dovere», ha glissato però il ha lavorato a parte per un affaticamento
PANCHINA PANCHINA
l'ennesima settimana di pole- tecnico. Il club, anche per chiu- all’inguine. Arbitra Ciampi di Roma.
1 Ragni, 58 Belardi, miche. Ieri mattina la squa- dere questa parentesi amara,
15 Bocchetti, 13 Cosenza, dra, che da oltre una settima- ha depositato nelle ultime ore
24 Martin, 23 72 D’Alessandro, LA SITUAZIONE La classifica dopo 28 giornate:
Kone, 20 Gessa, 31 Castiglia, 55 De na prepara gli impegni agoni- in Lega il premio per la promo- Torino* p. 56; Sassuolo* e Verona 54; Pescara**
25 Caprari, Rose, 90 Ragusa, stici tra il campo Zanni e l'anti- zione in serie A: un milione e
19 Maniero 10 A. Viola 52; Padova* 46; Varese 45; Reggina*, Brescia* e
stadio, è tornata ad allenarsi mezzo di euro. Più alto di quel- Bari ( 2) 39; Sampdoria*, Cittadella e Grosseto
ARBITRO Tozzi di Ostia al centro sportivo Poggio degli lo fissato a Siena l'anno scorso 37; Juve Stabia* ( 4) 36; Livorno 30; Vicenza 29;
GUARDALINEE Ciancaleoni-Argiento ulivi, di proprietà dell'ex presi- da Mezzaroma. Crotone ( 1) 28; Modena** 26; AlbinoLeffe 25;
PREZZI da 10 a 31,50 euro dente De Cecco, e qui lavorerà Empoli* 24; Gubbio* 23; Ascoli* ( 7) 22; Nocerina
TV Sky Calcio 2 HD e Premium Calcio nei prossimi giorni. Almeno fi- L’amico La corsa ricomincia 18. (** due partite in meno, * una in meno).
no al termine della stagione. dalla Reggina di Gregucci, su- Dopo la sosta, il campionato riprende così.
(andata 2-4) Poi si vedrà. bentrato a Breda dopo la 21ª Venerdì 2 marzo (ore 20.45): Varese Vicenza
PESCARA Torna Togni per Verratti, giornata, reduce dalla sconfit- (2 0). Sabato (ore 15): Bari Crotone (1 0),
squalificato. In attacco Insigne a sinistra L’incontro Lo hanno stabilito lo ta in casa della Juve Stabia: «E' Empoli Livorno (0 0), Grosseto Torino (0 1), Juve
con Sansovini a destra e Immobile cen- stesso De Cecco e l'attuale pre- un vero amico, abitiamo nello
trale. Conferma per Nielsen come mezza- Stabia Nocerina (3 2), Modena Cittadella (0 2),
la destra. Squalificati Verratti. Diffidati sidente, Daniele Sebastiani, do- stesso quartiere di Roma e ci Padova AlbinoLeffe (0 1), Pescara Sassuolo
Anania e Soddimo. po un incontro in cui sono stati vediamo spesso allo stesso (1 1), Reggina Ascoli (1 1), Sampdoria Verona
REGGINA In difesa Cosenza al posto di messe sul tavolo cifre relative bar. Ma sul campo non pense- (1 1). Lunedì 5 (ore 20.45): Gubbio Brescia (2 2).
Angella, a centrocampo le novità dovreb- all'uscita dalla società dell'ex
bero essere Barillà con Melara, Colombo
rò certo a questo...», ha chiuso
o D’Alessandro esterno destro. E’ stato patron, che il Pescara 1936 do- il tecnico boemo, che stasera SAMPDORIA Oggi amichevole con la Primavera:
convocato Castiglia e potrebbe essere vrebbe ancora percepire. Sa- cerca di conquistare la vittoria per Eder, Pellè, Semioli, Padalino e Castellini
la sorpresa. Squalificati nessuno. Diffi-
dati Adejo, Colombo, Cosenza, Freddi, ranno compensate con i canoni numero 100 in B. ancora un programma di lavoro differenziato.
Rizzo e N. Viola. di locazione del centro sporti- Zdenek Zeman, 64 anni, prima stagione a Pescara IPP © RIPRODUZIONE RISERVATA
LA GAZZETTA DELLO SPORT VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012
24

PRIMA DIVISIONE IL BIG MATCH DEL GIRONE A


S S
Mimmoo
Toscano, 40
anni, è al primo
campionato
sulla panchina
Ternana-Taranto e la B Davide
Dionigi, 38
anni, ha
cominciato la
carriera di
della Ternana,
dopo aver
allenato per
quattro stagioni
a Cosenza con
Il pubblico è da record allenatore con il
Taranto nella
scorsa stagione
arrivando fino
alla semifinali
Premio Cestani
Premio Laudano
due promozioni
IMAGE
Toscano per la fuga decisiva, Dionigi per riaprire i giochi playoff
FOTOAGENZIA
I PREMI Cestani e Laudano
Verso il tutto esaurito: sarà la gara più vista del campionato E’ super Doukara:
MASSIMO LAURETI
ed eccellenti, come Mogol che in forse l’ultima possibilità di lotta- mezia (la squadra è primo per i voti
passato scrisse l’inno della squa- re per il primo posto e, quindi, è lì da domenica se-
FULVIO PAGLIALUNGA dra e oggi ha proposto un proprio in fila per Terni. Come sempre, ra) e hanno scel- e il numero di gol
manifesto per invitare i tifosi a so- quando si gioca al di fuori della to lo slogan che Ecco le graduatorie per i
Domani è il grande giorno stenere la squadra. Un legame Puglia, del migliaio di tifosi previ- apparirà al posto premi dedicati al miglior giovane
di Ternana-Taranto, la capolista rinsaldato con ilo straordinario sti la maggior parte sarà di taran- dello sponsor (Re- (premio Cestani) e al miglior
contro la seconda della classe paroliere che ha ospitato nel suo tini residenti fuorisede. Proprio spiriAMO Taran- marcatore giovane (premio
scivolata a -5 dopo l’ultima pena- centro di Toscolano (Cet) la squa- per questo sono stati concessi gli to). E oggi sono Laudano): sono ammessi i
lizzazione. E’ il big match che sta- dra nel cenone di fine anno. Tan- spazi extra al Liberati. Ed è come stati invitati dal Ta- calciatori nati dal 1991 in poi,
bilirà il record di presenze per to entusiasmo che ha indotto la la sensazione di unità dell’am- ranto in ritiro, per compresi prestiti e stranieri.
quest’anno in Prima divisione, società, previo parere favorevole biente che si allarga: i rossoblù, una sorta di abbraccio PREMIO CESTANI Il miglior giovane
battendo il primato registrato della questura, a rispolverare i di- infatti, giocheranno a Terni con collettivo. Pronti a cantare viene scelto con le medie voto
proprio nella gara d’andata. La stinti A, interdetti al pubblico fin una maglia sponsorizzata dai tifo- al Liberati, mentre canta della Gazzetta, solo tra coloro che
mobilitazione è generale. qui. Via libera anche per la vendi- si. Loro, attraverso una sottoscri- per loro anche Pierdavide hanno giocato almeno il 50% dei
ta dei tagliandi relativi all’anello zione, hanno pagato il ritiro di Po- Carone, giovane talento minuti. Classifica: Souleymane
Qui Ternana Oltre 9.000 biglietti superiore della curva nord in un della musica reduce dalla Doukara (1991, Vibonese, 2.403’)
volati via in 36 ore di prevendita. primo momento destinato ai tifo- partecipazione a Sanre- e Turchetta (1991, Bellaria, 2.011’)
Lo stadio Liberati, con qualche si del Taranto non in possesso del- LE 10 PIÙ SEGUITE mo con Lucio Dalla. Il ra- media voto 6,48; Pisseri (1991,
settore chiuso in estate vista la la tessera del tifoso. Sempre per i gazzo di Palagianello si Renate, 1.980’) e Piccini (1992,
scarsa affluenza del passato, si ri- tifosi pugliesi disponibile la cur- PARTITA SPETTATORI schiera: «Vorrei vedere il Carrarese, 1.663’) 6,43; Giorico
vela insufficiente a soddisfare le va San Martino, con o senza tesse- TARANTO-TERNANA 8.925 Taranto vincere, per la mia (1992, Treviso, 1.913’) 6,42.
richieste dei tifosi risvegliati dal ra. La Ternana ha annunciato che TRIESTINA-FERALPI SALO’ 7.992 terra. Perché quando ho co- PREMIO LAUDANO Vince chi segna
cammino della Ternana. In testa saranno posti in vendita i bigliet- TARANTO-AVELLINO 6.860 minciato ad affezionarmi al- più gol e, in caso di parità, quello
alla classifica dalla 7ª giornata ti anche domani mattina ma è TARANTO-SORRENTO 6.742 la squadra ci fu la finale con più giovane. Classifica Doukara
quando andò a vincere proprio a chiaro che, con questo ritmo, il FOGGIA-BENEVENTO 5.707 il Catania (nel 2002, ndr) che (1991, Vibonese, 2.403’) 11 reti;
Taranto, la squadra di Toscano è tutto esaurito per questo big ma- SPEZIA-SIRACUSA 5.678 ci fece perdere la B mentre era- Corazza (1991, Portogruaro,
riuscita, partita dopo partita, ad tch sarà raggiunto molto prima. TRIESTINA-SIRACUSA 5.665 vamo ad un passo, poi ci fu la 1.701’) 10; Fischnaller (1991, Alto
accendere la passione della tifose- SPEZIA-ANDRIA 5.427 partenza di Riganò. Due scon- Adige, 1.920') e Miracoli (1992,
ria che è andata a sommarsi al mi- Qui Taranto Una mobilitazione TERNANA-PAVIA 5.386 fitte, per me». Valenzana, 2.948') 8; Picone
gliaio di abbonati. Tifosi comuni da finale: Taranto sa di giocarsi FOGGIA-TARANTO 5.303 © RIPRODUZIONE RISERVATA (1991, Giulianova, 1.148') 7.

GIRONE A DOMANI LA 24a GIORNATA (ore 14.30) GIRONE B DOMANI LA 24a GIORNATA (ore 14.30)
VIAREGGIO Il nuovo allenatore Cuoghi condiziona l'impiego del secondo

Debuttano Cuoghi vara la difesa a tre con Carnesalini,


Fiale e Tarantino. Debutta Pellegrini?
ARBITRO Albertini di Ascoli.
Piacenza nei guai: giovane: con Defendi ('91), in difesa
c’è Turato, se gioca Montella spazio
a Bianchetti ('91). Out Sedivec.
ARBITRO Brasi di Seregno.

Pane e Chiarenza PAVIA-SPAL (0-4)


PAVIA Fissore, Falco e Cinelli non al
meglio: pronti Caidi, D’Errico e
indaga l’Interpol SIRACUSA-PERGOCREMA
SIRACUSA Ballottaggio tra Pippa e
(0-2)

Le scuole col Pavia Galassi. Il Pavia apre ai giovani delle


scuole elementari della città e della
provincia: ingresso gratis in curva.
SPAL Zamboni e Marchini squalificati
Il Siracusa con l’ex Capocchiano, Lucenti torna terzino,
davanti l’ex Testardi. Sottil torna al
4-2-3-1 e spera in Davide Baiocco.
PERGOCREMA Guidetti ha scontato la
CARPI-AVELLINO (0-1) e ko Mendy e Pambianchi. Canzian, ALTO ADIGE-BARLETTA (1-1) squalifica ma non è convocato per
Castiglia, Fortunato e Migliorini ok. un affaticamento muscolare. L’unica
CARPI Squalificati Cioffi, Concas, ALTO ADIGE Stroppa deve rinunciare
IL GIUDICE SPORTIVO Lorusso e Bocalon, mentre torna
ARBITRO De Benedictis di Bari. L’ANTICIPO a Tagliani, Franchini, Chinellato e
novità è Tortolano al posto di Merito.
ARBITRO Roca di Foggia.
Memushaj. Potenza si è stirato. Fink infortunati. Probabile ritorno al
Seconda: 15 stop AVELLINO Bucaro senza Millesi, PRO VERCELLI-REGGIANA (1-1) Stasera, 20.30 4-2-3-1 con Furlan, Fischnaller e
squalificato, perde anche Herrera e PRO VERCELLI Braghin recupera Schenetti dietro a Giannetti. SPEZIA-LANCIANO (0-0)
Il Fano multato Massimo: tocca a Malaccari e Ricci. Malatesta e Iemmello. Ancora out Di Latina-Prato BARLETTA Pelagias ko come Pisani, SPEZIA Squalificati Lollo, Lucioni,
per cori razzisti ARBITRO Giovani di Grosseto. Piazza, Martini, Battaglia e Fabiano.
REGGIANA Zauli perde Alessi per
su Sportitalia Di Gennaro, Infantino e Sicignano.
Modulo 4-2-3-1 con Mazzeo punta.
Ricci e Testini, infortunato Bianco:
così Serena ripropone Bianchi
almeno tre partite e prova Viapiana ARBITRO Minelli di Varese. accanto a Murolo in difesa.
COMO-PISA (0-1)
FIRENZE In relazione ai trequartista. Tornano Iraci e Calzi. Tornano gli anticipi su LANCIANO Gautieri spera di riavere
recuperi di Seconda divisione, COMO Esordio per Chiarenza, che ARBITRO Maresca di Napoli. Sportitalia con Latina-Prato. Mammarella, dopo Massoni, Amenta,
ritrova Ripa ma perde Tavares. Oggi ANDRIA-CARRARESE (1-3)
squalificati 15 giocatori. Espulsi: Ghirotto deve verificare le D’Aversa e Chiricò.
si presenta la nuova proprietà. ANDRIA Ancora fuori Gambino per un ARBITRO Pairetto di Nichelino.
due giornate a Tabbiani (Lecco); PISA Raimondi forse recupera, sono SORRENTO-BENEVENTO (0-1) condizioni di Farina; assenti infortunio muscolare. Marongiu è
una a Garcia (Cuneo), Ruscio squalificati Buscaroli e Perez. Pane SORRENTO La squalifica di Nocentini Burrai, Giannusa, Jefferson, squalificato. In attacco La Mantia
(Fano), Marchi (Casale) e debutta in campionato dopo la Coppa. costringe Ruotolo a cambiare difesa e Maggiolini e Martinuzzi. Per con Del Core alle spalle. TRIESTINA-FROSINONE (1-2)
Bettenzana (Montichiari). Non ARBITRO Illuzzi di Molfetta. modulo. C’è Bondi, forse Romeo. Esposito invece c’è Cavagna al CARRARESE Squalificato Vannucci, TRIESTINA Squalificati Thomassen,
espulsi: una giornata a Croce BENEVENTO Out Gori, La Camera, posto dello squalificato Fogaroli, due ipotesi: o Anzalone va a sinistra, Princivalli e Galasso, out Pinares e
(Aprilia), Blondett (Valenzana), Rajcic e Sy. In avanti c’è Cipriani, a mentre Manucci riprende il posto oppure difesa a 3 con Piccini più D’Ambrosio, tornano Rossetti e
FOGGIA-TRITIUM (1-1) centrocampo esordio di Luisi. avanti. In avanti, non al meglio Gaeta. Tombesi. Modulo scelto il 3-5-2.
Bianciardi (Celano), Bontà e in difesa; out Pesenti, Vieri, Gori
FOGGIA Stringara conferma il 3-4-3. ARBITRO Borriello di Mantova. ARBITRO La Penna di Roma. FROSINONE Corini cambia l’attacco:
Bruno (Giulianova), Paloni (Isola Traoré squalificato, ko Molina, Reali e e Gazo per infortuni, a casa
Liri), Materazzo e Muchetti Morante, Morelli e Piantoni. Aurelio per Artistico? Ballottaggi
Cruz, in dubbio Lanzoni. Bottone-Frara e Ristovsky-Guidi.
(Montichiari), Degano e TRITIUM Squalificato E. Bortolotto: TERNANA-TARANTO (1-0) Così in campo (ore 20.30): BASSANO-PORTOGRUARO (1-1)
Squalificato Vitale.
Gasperoni (Rimini). Allenatori: una pronto Chimenti. In porta forse torna TERNANA Fazio è fermo. Toscano LATINA (4-3-3) Baican; Cafiero, BASSANO Jaconi ritrova Correa, ARBITRO Rocca di Vibo Valentia.
giornata a Ianni (L'Aquila) che, già Pansera. Out Martinelli e Riva. ritrova Bernardi, Carcuro, Dianda e Burzigotti, Farina, Toscano; Bonetto e Toninelli, ma sono ancora
squalificato, era negli spogliatoi ARBITRO Verdenelli di Foligno. Docente ma perde Cejas, Gotti e Fossati, Matute, Berardi; out Mateos, Longobardi e Ghosheh.
Stendardo. In attacco molti dubbi. PORTOGRUARO Dopo due mesi si IL POSTICIPO
nell’intervallo. Ammende: 2.500 Kolawole, Bernardo, Martignago.
euro Fano (cori razzisti). TARANTO Dionigi pensa al 3-5-2 con (Radio, Bruscagin, Citro, rivede Della Rocca. Tornano anche Cremonese-Trapani Il programma si
LUMEZZANE-FOLIGNO (1-1) Pensalfini a centrocampo, Rantier e Luppi, Herzan e Radi. Squalificati completa lunedì (20.45) con la gran
COPPA ITALIA Due giornate a LUMEZZANE Problemi in difesa per le Gasperini, Tortori, Carta, Lunati e Cunico, è k.o. D’Amico.
Chiaretti in panchina. Sciaudone sfida tra la Cremonese e il Trapani
Mannone (Catanzaro), una a squalifiche di Diane e Pini e i guai fisici rientra, Sosa è squalificato. Addessi). All. Ghirotto. ARBITRO Gallo di Barcellona PdG. capolista: arbitra Fabbri di Ravenna.
Massoni (Lanciano). di Luciani e Malagò. ARBITRO Pasqua di Tivoli. PRATO (3-4-1-2) Layeni; Manucci,
SERIE D Dopo i recuperi di FOLIGNO Coresi squalificato e Rizzo Lamma, Dametto; Scrugli,
Cavagna, Geroni, De Agostini; PIACENZA-FERALPI SALÒ (1-0) CLASSIFICA
mercoledì, il giudice ha ko. Così Pagliari passa al 3-5-2 con
CLASSIFICA PIACENZA In attesa del tribunale (21 Trapani p. 46; Siracusa (-5) 40;
squalificato per una giornata il Evangelisti e Carroccio al centro. Pisanu; Silva Reis, Napoli. (D’Oria,
ARBITRO Adduci di Paola. Ternana p. 51; Taranto (-3) 46; Carpi Ghinassi, Costantini, Alberti, marzo) per il fallimento, si muove Cremonese (-6), Barletta, Spezia,
campo dell’Ancona (gara a porte
41; Pro Vercelli* 40; Sorrento (-2) 39; Varutti, Benedetti, Gianotti). All. l'Interpol per fare verifiche sulla Portogruaro e Pergocrema (-2) 35;
chiuse) con 2.000 euro di Benevento (-2) 35; Lume 32; Avellino* finanziaria danese che avrebbe Carrarese* 34; Lanciano* (-1) 33;
ammenda. Intanto in Coppa Italia MONZA-VIAREGGIO (1-1) 31; Como* (-2), Foggia (-2) e Tritium 30; Esposito. messo a disposizione circa 6 milioni. Alto Adige 32; Triestina 27; Prato 25;
si è giocata la prima semifinale: MONZA Bugno è squalificato: al suo Pisa e Reggiana (-2) 27; Monza 21; ARBITRO Aversano di Treviso Riguardo la squadra, Giovio Frosinone* 24; Latina 23; Andria 21;
SandonàJesolo-Bogliasco 1-0. posto Anghileri. Motta ha un dubbio in Spal* (-4) 18; Viareggio (-1) 15; Foligno (Fazio-Oliveri). potrebbe debuttare dal 1’. Piacenza* (-6) 20; Bassano 19; F.
attacco: Torregrossa o Tiboni? (-4) 13; Pavia 11. (*una gara in meno). FERALPI SALÒ La scelta della punta Salò 17. (* una partita in meno).

RUBRICHE
Programma Gare TV - Sabato 25 Febbraio 2012 Lunedì ore 18:45
Rai Sport 1
INFO, NEWS E RISULTATI ONLINE: www.lega-pro.com
Lunedì ore 23:05
VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012 1ª DIVISIONE GIRONE A 1ª DIVISIONE GIRONE B Odeon TV
ANT. 1ª DIVISIONE GIRONE B Digitale canale 177
Latina – Prato Como – Pisa Pro Vercelli – Reggiana Südtirol – Barletta SKY canale 914
ore 20:30 - Sportitalia ore 14:30 - web: canale50 ore 14:30 ore 14:30 - Teleregione Martedì ore 20:45 e
E’TV Teletricolore Giovedì ore 21:00
LUNEDÌ 27 FEBBRAIO 2012 DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012
“Fuori dalla Mischia”
POST. 1ª DIVISIONE GIRONE B 2ª DIVISIONE GIRONE A SKY canale 820
In streaming su www.blu820.tv
Cremonese – Trapani Sorrento – Benevento Ternana – Taranto Triestina – Frosinone Treviso – Alessandria
ore 20:45 - Rai Sport 1 ore 14:30 ore 14:30 - Blustar TV ore 14:30 - Telemontegiove ore 14:30 - web: frasertv.com Giovedì ore 22:30
web: beneventocalciospa.it Sportitalia
VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012 LA GAZZETTA DELLO SPORT
25

LO SPORT COME STILE DI VITA.


PROTAGONISTI, IMMAGINI E GRANDI STORIE.
Fotografie, servizi, inchieste, campioni, moda e approfondimenti
per vivere il grande spettacolo dello sport in prima persona.
SCOPRI IL NUOVO SPORTWEEK, DOMANI IN EDICOLA
CON LA GAZZETTA DELLO SPORT.
LA GAZZETTA DELLO SPORT VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012
26

CALCIO A 5
SPECIALI PER GAZZETTA

Lazio e Asti, trappole yIN


LA STORIA HA GIA’ REALIZZATO 19 RETI

AGENDA

per Marca e Luparense 19a giornata


Oggi
(ore 20.30)
Luparense-
In diretta tv le attese sfide tra le quattro big della Serie A Lazio (diretta Rai
Sport 1),
I veneti non perdono da tre mesi. L’ex Patias contro Polido Putignano-
Acqua&Sapone. Kakà, 24 anni, attaccante del Bisceglie SOLDANO
Domani
pionato (26 le reti subite), ol- Kaos Bologna-
ANDREA PUGLIESE
ROMA
tre a cinque punti di vantaggio
sulla seconda (la Marca, ndr)
Rieti (ore 15),
Fiumicino-
Ecco l’altro Kakà
Metà nazionale italiana
in diretta tv, con la mente già
che diventeranno probabil-
mente 8, considerando il recu-
pero casalingo con l’Augusta
Bisceglie
(ore 18),
Venezia-
Fa gol dorati
proiettata alla final eight di Pa-
dova (8-11 marzo). A sei gior-
fanalino di coda. Bisceglie
(ore 18), per il Bisceglie
nate dal termine della regular Altro show Domani, invece, a Asti-Marca
season, tra stasera e domani si tenere tutti davanti alla tv sarà (ore 19, diretta Anche il calcio a 5 ha il suo Kakà. Gioca nel
affrontano 4 delle prime cin- la sfida del Pala San Quirico Rai Sport 2), Bisceglie, e segna come nessun altro nel nostro
que della classifica (con l’Asti (ore 19, Raisport 2), dove è at- Montesilvano- campionato. Carlos Augusto Dos Santos ha messo
che ha ceduto sabato scorso il teso il pubblico delle grandi oc- Augusta (ore 19, la firma già 19 volte, ma il soprannome non ha nien-
quarto posto ai campioni d’Eu- casioni. Qui, gli azzurri Patias a Chieti) te a che fare con l’asso del Real Madrid: «Da piccolo
ropa del Montesilvano). Due (l’ex di turno, lo scorso anno non pronunciavo tante parole — ricorda —. Ripete-
sfide-chic, che potrebbero an- vinse lo scudetto con i veneti, Classifica vo sempre kakà, da lì famiglia, amici e compagni
che ripetersi a Padova il 10 bissando quello dell’anno pre- Luparense* 46, hanno cominciato a chiamarmi così». Dopo una sta-
marzo, nelle semifinali di Cop- cedente con il Montesilvano) Marca 41, gione sfortunata al Verona in A2 e un grave infortu-
e Lima cercheranno di ferma- Lazio 36,
pa Italia, nel caso in cui Lupa- nio al ginocchio, ora è uno degli incubi delle difese
re la rincorsa della Marca del-
rense, Marca, Lazio e Asti rie- Montesilvano 32, avversarie: «Non mi aspettavo neppure io di stare
le stelle (Chilavert, Foglia, Fel-
scano a superare i rispettivi av- ler, Jonas, Wilhelm e Nora). Asti 31, così bene e segnare così tanto — dice —. Ma a Bisce-
versari. La squadra di Polido vuole por- Pescara 29, glie ho trovato l’ambiente ideale. Obiettivi? La sal-
Il gioiello dell’Asti Gabriel Lima marcato da Chilavert (Marca Futsal) VANZO tare a casa tutto: campionato, Bisceglie 26, vezza e il titolo di capocannoniere».
Si parte così Sono due gli anti- Coppa Italia e Uefa Futsal Cup Acqua&Sapone
cipi di oggi: il Putignano che que azzurri della squadra di versarie della Luparense. Che, (dal 27 al 29 aprile a Lleida, in 25, Putignano Portiere volante Ai 19 gol di Kakà si aggiungono i 9
ospita gli abruzzesi del- Roberto Menichelli, quella tra l’altro, potrebbe ritrovare Spagna, dove giocherà la final 24, Kaos 18, di Laion, il portiere goleador: è uno dei punti di
l’Acqua&Sapone (in palio pun- che ha centrato il terzo posto proprio nella semifinale di four con Barcellona, Sporting Rieti e Fiumicino forza della squadra pugliese, uno che para e fa la
ti importanti per l’eventuale all’Europeo croato: Fortino, quella Coppa Italia di cui è de- Lisbona e Dinamo Mosca). Per 17, Venezia 10, fase offensiva, spaventando spesso i colleghi con i
accesso ai playoff-scudetto) e Honorio e Vampeta per la ca- tentrice del titolo. «Per rivin- riuscirci, però, bisognerà parti- Augusta 5* suoi tiri da metà campo. È successo anche la scorsa
la Luparense che al PalaBruel polista, Ippoliti e capitan For- cerla dovremmo batterle tut- re proprio dalla sfida di doma- * 1 partita in settimana contro il Kaos, quando Laion ha segnato
di Bassano del Grappa se la ve- te per i biancocelesti. I «lupi» te, Luparense compresa», dice ni. Che, anche qui, potrà repli- meno la sua 30a rete in A. Tutto a beneficio di Leopoldo
drà con la Lazio degli ex Nuno di Fernandez non perdono dal Antonio Mennella, presidente carsi in Coppa Italia, nel caso Capurso, il decano degli allenatori, almeno per mi-
e Danieli. È chiaro, però, che i 20 novembre scorso (3-6 casa- della Lazio. Già, ma intanto ci in cui Asti e Marca facciano litanza sulla stessa panchina: guida il Bisceglie da
riflettori saranno proprio sul lingo con la Ponzio Pescara), proverà proprio stasera, an- fuori Acqua&Sapone e Monte- 18 anni ed è lui a scovare i talenti, come Laion. O a
campo veneto (diretta dalle la Lazio procede a corrente al- che se non sarà facile: la Lupa- silvano. Prima, però, c’è il cam- rilanciarli, come Kakà.
ore 20.30 su Raisport 1), dove terna, ma vuole confermarsi rense ha il miglior attacco (73 pionato... m.cal.
in campo ci saranno ben cin- come una delle principali av- gol) e la miglior difesa del cam- © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA

4 L’INTERVISTA

I NUMERI
«Italia, avanti così»
3 L’ok di Venancio Lopez
i titoli
europei
consecutivi Il c.t della Spagna 3 volte campione d’Europa dà
vinti da
Venancio Lopez la ricetta agli azzurri: «Qualità, mentalità e pazienza»
con la Spagna:
2007 a Oporto José Venancio E le gambe e il pallone, di con-
(in finale MARCO CALABRESI Lopez, 47 seguenza, vanno a mille.
sull’Italia), 2010 anni, c.t. della
a Debrecen e La mentalità vincente si Spagna e Progressi Eppure l’Italia, con-
2012 a Zagabria dimostra anche dalle piccole responsabile tro quelli che sarebbero diven-
cose: dopo aver conquistato, delle nazionali tati i campioni d’Europa, se l’è
neanche due settimane fa a Za-

1
giovanili giocata, mostrando i frutti di
gabria, il 3o titolo europeo con- iberiche un lavoro che anche Venancio
secutivo, José Venancio Lopez CASSELLA Lopez ha apprezzato: «Negli
sconfitta ha chiuso la coppa in bacheca ultimi tempi, è cresciuta tantis-
in quattro anni e si è rimesso al lavoro. Allena simo, grazie al lavoro eccezio-
alla guida della le Furie Rosse — con cui ha nale di Roberto Menichelli e
Spagna: arrivò perso una sola volta in 4 anni e del suo staff. Non era facile tro-
ai calci di rigore ai rigori, contro il Brasile nella vare risultati dopo il rinnova-
nella finale finale Mondiale 2008 —, ma è mento del gruppo e le difficol-
mondiale del il supervisore di tutte le nazio- tà che questo comporta, con
2008 contro il nali spagnole: martedì e mer- l’inserimento dei giocatori na-
Brasile coledì era a Bassano e Monte- ti in Italia. Bisogna avere pa-
belluna, per due amichevoli zienza, ma questa è la filoso-

10
che l’Italia Under 21 ha perso fia giusta: a Zagabria ho visto
(4-1 e 6-0) mostrando di ave- una grande Italia, continuan-
re ancora da lavorare. do con questo lavoro nel me-
i gol segnati dio termine avrà ancor più gio-
dalla sua Modello spagnolo «Il mio ruolo catori di qualità». La Nazio-
Spagna Under è quello di far capire ai ragazzi nale tornerà a fine mar-
21 agli azzurrini la strada da seguire, in cam- zo con i playoff per un
nel doppio test po e fuori — dice —. I segre- posto al Mondiale (con-
amichevole di ti dei successi? La qualità tro la Norvegia); a fine
questa degli allenatori e lo spi- aprile, invece, proprio
settimana: 4-1 a rito competitivo nelle in Spagna la Marca si gio-
Bassano, 6-0 a categorie inferiori: già cherà la Futsal Cup. «Al-
Montebelluna a 7 anni i bambini cre- meno a guardare i nomi,
scono nelle scuole di cal- Barcellona e Dinamo Mo-
cio a 5. E nel calcio come nel sca sembrano favorite,
futsal, la formazione tocca ma la Marca ha un gran-
più aspetti: dal gesto tecni- de collettivo e un alle-
co alla rapidità mentale nel- natore i cui metodi di
l’eseguire i movimenti giu- lavoro si avvicinano
sti. Rispetto al calcio, però, molto a quelli spa-
gli spazi sono più stretti e i gnoli. I dettagli saran-
tempi di reazione ridotti. no decisivi».
Si pensa più velocemente». © RIPRODUZIONE RISERVATA
VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012 LA GAZZETTA DELLO SPORT
27

LO SPORT COME STILE DI VITA.


PROTAGONISTI, IMMAGINI E GRANDI STORIE.
Fotografie, servizi, inchieste, campioni, moda e approfondimenti
per vivere il grande spettacolo dello sport in prima persona.
SCOPRI IL NUOVO SPORTWEEK, DOMANI IN EDICOLA
CON LA GAZZETTA DELLO SPORT.
LA GAZZETTA DELLO SPORT VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012
28

CICLISMO LA STORIA

Una bici per la vita «CHI L’HA ESALTATO


ilcommento
RISCHIÒ
4 L’INCONTRO GIORNATA PARTICOLARE SULLE STRADE DI FORTE DEI MARMI
1 2
ADESSO DOV’E’?»
«Soldi, sponsor, casini. Ma do-
ve sono adesso tutti quelli che
hanno cavalcato Riccò da corri-
di LUCA GIALANELLA DI MORIRE dore? Chi era con lui, allora,
che cosa sta facendo ora? In
Riccardo Riccò questo mondo di squali? Nessu-
DOBBIAMO è nato a no, non c’è nessuno. Io lo faccio
per l’uomo. Un gesto di amici-
Modena il 1˚
SALVARE settembre 1983. zia, come quando vai da un con-
dannato all’ergastolo che cono-
Il miglior
L’UOMO risultato da pro’ sci e gli porti le arance. Io non ci
guadagno niente e non voglio
è stato il 2˚
Riccardo Riccò ciclista non posto al Giro niente. Se si può fare qualcosa
c’è più da quella tappa del d’Italia 2008. per Riccardo, per aiutarlo nella
Tour de France 2008, vita... Per restituirgli una spe-
quando le illusioni che S ranza, per vederlo meccanico o
aveva fatto nascere in tutti TOUR 2008 barista. Un lavoro, una speran-
3 za. Quella bici deve servirgli
noi appassionati si Vince due
cancellarono nell’abbraccio tappe, ma il 17 per pedalare in una nuova vita.
non dei tifosi ma dei luglio è cacciato Misericordia e carità sono paro-
poliziotti francesi. dalla corsa per le che ci vengono insegnate da
la positività bambini. Bisogna dargli forza.
Da allora, con la sfrontatezza all’Epo-Cera: Bisogna tendergli la mano. Vo-
del suo carattere, il squalificato glio che lui si ricordi bene del
modenese si è voluto 20 mesi. ciclismo. Se c’è anche una sola
lanciare a tutti i costi in una possibilità, io voglio dargliela.
Non sarà facile, perché lui ha
rincorsa folle per cercare la S ancora in testa il tesserino, le
rivincita nei confronti del IL RIENTRO
mondo del ciclismo. Ma i corse, la rivincita. Ma gliel’ho ri-
Torna a marzo petuto tante volte, mille volte,
fatti del febbraio 2011 — il 2010 con la
ricovero d’urgenza prima a "pensa a tuo figlio, pensa ad Al-
Flaminia: 6 berto. Non sognare il Tour, quel
Pavullo e poi a Modena, e i successi, poi
medici che lo salvarono per i mondo non esiste più. Davanti a
passa alla MOMENTI DI FELICITA’ te c’è la vita adesso. E se con que-
capelli da una trasfusione Vacansoleil e 1 Riccardo Riccò, 28 anni,
artigianale fatta con sangue sta bici riuscirai a imboccare
firma la Coppa pedala con Mario Cipollini, 44, una nuova strada, sarà la tua vit-
tenuto male in frigorifero — Sabatini. sulle strade della Versilia.
chiudono definitivamente toria più importante, più gran-
2 Il modenese sistema la bici de di tutti i Tour che volevi con-
qualsiasi discorso sportivo, S 3 Riccò riceve il regalo
anche se il tribunale quistare".
IN COMA di Re Leone
antidoping del Coni si
pronuncerà tra un paio di Il 6 febbraio FOTOSERVIZIO LUCA BETTINI «SI’, HO PENSATO
mesi: la Procura ha chiesto 2011 viene TANTE VOLTE A PANTANI»
ricoverato

Cipollini aiuta Riccò


12 anni di squalifica. «Sì, certo, ho pensato anche a
d’urgenza a Marco. A Pantani. Nel 2002, do-
Ma l’uomo c’è ancora, ed è Pavullo, poi po aver vinto il Mondiale, dissi
padre di un bimbo di 2 anni trasferito a che il mio obiettivo era fare una
che si chiama Alberto, come Modena: blocco squadra insieme con Marco. An-
renale. «Mi dai contro tutto e tutti, "che co-

«Basta ciclismo
Contador, il rivale di Riccò in
quel Giro 2008. Non sono fatto una sa te lo fa fare, ormai Pantani
dobbiamo dimenticarlo. Per trasfusione con non è più lui, l’Uci vi starà sem-
questo, il gesto di aiuto che il sangue che pre addosso, ti tartasseranno
ha voluto lanciare Mario avevo in frigo». con i controlli antidoping, Pan-
Poi ritratta e tani è finito". Io neanche li

pensa a tuo figlio»


Cipollini lo condividiamo. Lo
facciamo nostro. cerca di tornare ascoltavo. Non riuscii a fondere
La Gazzetta dello Sport è a correre ma la le nostre due squadre, perché
stata inflessibile nel racconto Federazione lo Marco era difeso da altre perso-
della verità giudiziaria, e lo stoppa. La ne. Ma se Marco fosse stato con
saremo sempre. Però in Procura noi, e io Cipollini suo gregario
questo caso, sì, Riccò merita antidoping in maglia di campione del mon-
una seconda opportunità.
Come uomo, non come
chiede 12 anni
di stop: il Tna si
Re Leone gli regala la sua bicicletta: «Smettila di do, se Marco avesse trovato un
massaggiatore come Mugnai-
sportivo. Per trovare
quell’equilibrio che da
pronuncerà ad
aprile. torturarti, cerca un lavoro. E devi raccontare tutto» ni, un tecnico come Salutini,
compagni come Scirea e Lom-
corridore non ha mai avuto. bardi, forse le cose sarebbero
© RIPRODUZIONE RISERVATA mi disse "ho visto le tue bici, mi andate diversamente, forse il
di MARIO CIPOLLINI piacerebbe averne una". Ci sia- destino di Pantani sarebbe cam-
mo poi incontrati di nuovo più biato. E’ un pensiero che mi tur-
«L’ho visto, e mi ha fatto volte in Versilia, anche di sera. ba la coscienza da allora. Abbia-
pensare. Bisognava dargli una Riccò si allenava con un gruppo mo fatto tutto per Marco?
mano, una spinta, una boccata di granfondisti dalle mie parti, Quando un personaggio così, e
d’ossigeno. Ho incontrato Ric- a Forte dei Marmi. Credo che incredibilmente testardo, entra
cardo Riccò l’anno scorso, e pesi almeno 10-12 chili più di in un circolo autodistruttivo è
non era lui, non era quello che quando correva. Questi ragazzi poi difficile tirarlo fuori. Non so
voi avete conosciuto. Al di là sono bravissimi, cercano di non quale poteva essere l’aiuto giu-
del corridore, è il papà di un farlo mai stare solo. Io e Riccar- sto per portare Pantani fuori
bambino. E questo conta, ecco- do abbiamo pedalato insieme, dalla sua stanza vuota. Ma con
me. E allora mi sono detto "Ma- e parlato un bel po’. Gli ho det- Riccò dobbiamo assolutamente
rio, devi aiutarlo, devi farlo per to che gli avrei regalato una evitare che lui ci entri. Non vo-
l’uomo, non per il ciclista". Lui mia bicicletta, ma sono stato glio restare con un altro pensie-
molto chiaro con lui. ro simile in testa».
(testo raccolto da Luca Gialanella)
«LE CORSE SONO © RIPRODUZIONE RISERVATA

UN CAPITOLO CHIUSO»
"Riccardo, prima di tutto pensa L’ultima corsa della tua carriera di ciclista. De-
a tuo figlio. Lascia perdere il cicli-
smo agonistico, lascia stare il tes-
serino, la squadra, la voglia di
di Riccò è
stato il Gp La
Marsigliese, in
Francia. Era il
vi trovare una persona che ti aiu-
ti a fare outing. Con estrema one-
stà, devi raccontare tutto. Ti de-
« L’ho visto e mi ha
fatto pensare.
Bisogna dargli
tornare a correre. Per dimostra- vi togliere questo peso, ti devi ri-
re chissà che cosa? Per un senso 30 gennaio pulire l’immagine. Per racconta- una mano, per
di rivincita nei confronti di tut- 2011: arrivò 7˚. re te stesso e perché sei finito in recuperare l’uomo
ti? Riccardo, mettiti a cercare un Poi il ricovero questa situazione. Non puoi con-
lavoro per il futuro di tuo figlio, in ospedale tinuare a torturarti. Pensa a tuo
fai qualcosa. Sei ancora giova-
ne, hai 28 anni, non puoi passa-
re tutta la vita a inseguire un fan-
figlio, fai del bene ad Alberto.
Prendi queste parole come se te
le dicesse un fratello più grande.
« Dobbiamo
assolutamente
evitare che Riccò
tasma o quello che sarebbe stato. Io e te non ci siamo mai incontra-
Prendi la mia bici, vai, ma non ti nelle gare, tu sei arrivato che entri nella stanza
per allenarti o per pensare alle io stavo smettendo. Non ti giudi- vuota di Pantani
corse. No, ti deve servire per usci- co come corridore, però tu hai in-
re ogni tanto e per ritrovare un fiammato il ciclismo e poi si è sco-
po’ te stesso nella fatica. perto che eri un bugiardo. Hai
Riccardo, devi fare una sola co- sbagliato. Ma qui conta solo l’uo-
sa: dimenticare totalmente tutto mo, il padre".
VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012 LA GAZZETTA DELLO SPORT
29

LO SPORT COME STILE DI VITA.


PROTAGONISTI, IMMAGINI E GRANDI STORIE.
Fotografie, servizi, inchieste, campioni, moda e approfondimenti
per vivere il grande spettacolo dello sport in prima persona.
SCOPRI IL NUOVO SPORTWEEK, DOMANI IN EDICOLA
CON LA GAZZETTA DELLO SPORT.
LA GAZZETTA DELLO SPORT VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012
30

CICLISMO BILANCIO 2011 FORMULA 1 TERZA GIORNATA A MONTMELÒ

Giro, che numeri A


DAL
Due milioni MONDO

di bambini
lungo le strade Scarponi
S
a Lugano
Modolo e Moser all’incontro Rcs-sponsor Domenica si
corre il Gp
Il ritorno economico vale 60 milioni di euro Lugano (178 km):
sarà la prima
corsa 2012 per
Scarponi. Al via
anche Cadel
Evans, Cunego e
Basso, che
vinse l’anno
scorso BETTINI

S
Valverde
in Spagna
Successo di
Alejandro
Valverde (Spa,
Movistar) nella
Sacha Modolo, 24 anni, e Moreno Moser, 21, in Gazzetta BOZZANI Ruta del Sol.
Nell’ultima tappa
vero la corsa Gazzetta è una si è imposto

Ultimo test dal 2 al 5


LUCA GIALANELLA grande festa, che unisce l’Ita- Dani Moreno
MILANO
lia e coinvolge ogni Comune, (Spa, Katusha)
anche il più piccolo. Una curio- con Valverde
Investire nel Giro convie- sità: ben 500 mila persone han- secondo BETTINI
ne. Anche in tempi di crisi, la no visitato i villaggi di parten-
corsa Gazzetta ha numeri che
confortano. In particolare, la
visibilità televisiva dei mar-
chi: il loro ritorno economico
vale 60 milioni di euro.
za. Per avere un confronto, l’in-
tero campionato di serie A ha
un totale di 8,7 milioni di tifo-
si negli stadi.
per simulare la gara
e cercare i tempi
Se n’è parlato ieri nella sala In Tv In crescita anche i risulta-
Buzzati di via Solferino, casa ti delle trasmissioni televisive, S
di Corriere della Sera e Gazzet- in particolare all’estero: 70 Con Bettini
ta dello Sport, nella giornata ore di diretta su Rai3, 114 su 18 azzurri
dedicata agli sponsor della cor- RaiSport 1 e 2, 117 su Euro- Fissato dal 28
sa rosa. Mattino e pomeriggio
di dati, incontri, prospettive e
sport international. Il Giro con-
ferma la tendenza degli ultimi
febbraio al 2
marzo a
La Red Bull girerà negli stessi giorni: che duello!
investimenti. In prima fila due anni, alla ricerca di una sem-
dei migliori giovani del pano-
rama italiano, Sacha Modolo e
pre più spiccata internazionali-
tà: la copertura televisiva del-
Venturina
(Livorno) il Webber rifila alla Mercedes più di 1" sulla distanza
raduno azzurro.
Moreno Moser: e proprio la la corsa 2011 è stata di 168 Pa-
esi, in tutti i continenti. Così Il c.t. Bettini ha cher, secondo di giornata, stac-
partecipazione «verde» sarà DAL NOSTRO INVIATO
come un vero boom ha interes- convocato 18 VICINO AL PASSAGGIO IN INDYCAR PAOLO IANIERI cato di quasi 1", ma con gomme
uno dei temi portanti dell’edi-
zione 2012. Modolo sta en- sato la trasmissione del Giro atleti: MONTMELÒ (Spagna) morbide.
trando nel «suo» periodo, Mo- su Gazzetta.it, il sito del no- 12 Pro’ Barrichello avanti a oltranza
Eugenio Alafaci; Un bicchiere di benzina e Vincente Cresce con costanza,
ser ha appena vinto il Trofeo stro giornale che ha vantato
Enrico Battaglin,
«Finirò di correre a 60 anni» via, alla conquista di gloria e ti- la Mercedes del 7 volte iridato.
Laigueglia e soprattutto porta ben 30’ medi di visione della
un cognome pesante (nipote diretta streaming, e 205 mila Manuel Belletti, Ormai sembra veramente vicino a definire il toli sui giornali. Relegata sem- «Siamo piuttosto soddisfatti
di Francesco). L’Italia conta utenti unici al giorno soltanto Marco Coledan, passaggio in Indycar con la KV, ma per Rubens pre più nei bassifondi e in piena del lavoro e abbiamo fatto pro-
molto su di loro, così come su di Giro. La diretta streaming Fabio Felline, Barrichello la Formula 1 non sembra essere un rivoluzione (o involuzione?) gressi sull’usura gomme: ora
Viviani, Guardini, Battaglin, ha toccato 2.185.774 persone, Adriano Malori, capitolo chiuso. Il 39enne brasiliano, appiedato tecnica, la Williams ricorre al possiamo fare una simulazione
Ulissi, Brambilla, Malori. +84% rispetto al 2010. E ha Marco Marcato, dalla Williams per far posto a Bruno Senna, si è vecchio trucco di alleggerire la gara senza grossi problemi»,
sempre maggior rilevanza la Sacha Modolo, macchina e montare le gomme commenta Ross Brawn. Che la
confessato ad Autosport: «Ho deciso di lasciare
Unione Il patrimonio del Giro presenza del Giro sui social Marco Pinotti, più morbide per chiudere da- Mercedes W03 sia osservata
aperta la porta, probabilmente come avevano vanti la terza giornata a Mont- speciale lo confermano i com-
sono gli spettatori: nell’edizio- network, da Twitter a Face- Simone Ponzi,
book: appassionati coinvolti Filippo Pozzato, fatto Michael Schumacher e Raikkonen quando melò. L’1’22"391 timbrato da menti dei rivali. Uno su tutti,
ne 2011, secondo una ricerca
Astra, sulle strade della corsa anche per la scelta delle salite Elia Viviani; hanno smesso la prima volta. Non si può mai Pastor Maldonado poco prima Mark Webber, che ieri ha preso
ci sono stati 12,6 milioni di storiche che non possono man- 3 Under 23 sapere cosa succede nella vita. Comunque, con della pausa pranzo (oltre 3” più il posto di Vettel sulla Red Bull:
spettatori, di cui 2 milioni di care nel tracciato. Mattia le corse dirò basta solo a 60 anni». veloce del compagno Senna, «Da quel poco che ho visto, que-
bambini. A conferma che dav- © RIPRODUZIONE RISERVATA Cattaneo, martedì) alla fine vede Schuma- st’anno vincerà delle gare».
Davide
Martinelli e
Cristian Rossi; EX IRIDATO / 1 IL BILANCIO DEL CAMPIONISSIMO
laFotonotizia 3 Juniores
Nicola Da Dalt,
Oliviero Troia
e Federico Zurlo Schumacher: «Sono contento
Stiamo meglio del previsto»
BETTINI

Maratona Guai a parlare di vit- molto migliore del primo gior-


MONTMELÒ toria (che manca ancora, da no.
quando è rientrato) e di otta-
La mascella squadrata è vo titolo iridato. Ma certo i Scelta «Chi sarà il rivale
quella dei giorni migliori. E an- 127 giri coperti ieri dalla frec- più duro tra gli altri cin-
che lo spirito. Michael Schu- cia d’argento, con la prima si- que iridati al via? Lo ca-
macher comincia davvero a mulazione di gara completa- piremo. Siamo molto di-
pensare che la Mercedes W03 ta, hanno rinfrancato il tede- versi ed è bello che i tifo-
con il doppio mini-diffusore sco. In un solo giorno ha fatto si possano scegliere. Il
possa essere l’arma vincente 591 km: la distanza da Kerpen futuro? Non mi do un li-
E Sacha pedala in pista a Montichiari che aspettava da quando è tor- (casa sua) a Berlino. «E senza mite di tempo per la deci-
nato in F.1. «Sono eccitato al avere il minimo problema tec-
sione». E sorride sorpre-
Dopo la mattinata in Gazzetta, Sacha Modolo è andato ad pensiero di cominciare questa nico». Gli è andata meglio che
so, quando gli dicono che
allenarsi in pista, al Velodromo di Montichiari. Una novità per il stagione. La competitività del- al giovane compagno di squa-
24enne veneto della Colnago-Csf, che è stato convinto a la macchina si è rivelata supe- dra Nico Rosberg, appiedato Ecclestone lo vorrebbe ve-
provare dal d.s. Mirko Rossato ed è guidato, nella foto sopra, riore alle attese. Ci sono segna- mercoledì da una perdita di dere alla Red Bull con Vet-
dal c.t della pista Marco Villa. Il primo obiettivo stagionale è la li promettenti che proveremo olio dalla trasmissione. Anche tel: «Ah sì? Ok...».
Milano-Sanremo del 17 marzo: nel 2010, al debutto, Modolo a convertire in risultati. Obiet- il cronometro lo ha conforta- lu.pe.
sorprese e si piazzò al 4˚ posto. Adesso vuole di più FOTO SONCINI tivo? Vedremo». to, con un tempo (1’23"384) © RIPRODUZIONE RISERVATA
VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012 LA GAZZETTA DELLO SPORT
31

Felipe Massa a ruote bloccate con la Ferrari


nel suo primo giorno di prove a Montmelò:
LE BORDATE DI BERNIE

Ecclestone: «Vorrei
y AI BOX DEL CAVALLINO

oggi la conclusione del test COLOMBO


Michael con Vettel
WILLIAMS
PRIMA Massa ottimista
Lewis vince o va via»
«Mi piacerebbe vedere Michael
Schumacher al volante della Red Bull accanto a
Questi i tempi
della terza
giornata di test
sulla pista
«Un passo avanti
Sebastian Vettel perché con una macchina così
buona se non vincesse, sarebbe solo per colpa
sua». Bernie Ecclestone ama le provocazioni e
catalana di
Montmelò
(4.655 m)
rispetto a Jerez»
così anche ieri non si è lasciato scappare
l’occasione di andare contro corrente. Ma il capo S
della Fom ha pure parlato di Hamilton, Bahrain e I tempi
Ferrari. 1. Maldonado
Ven-Williams
Bahrain «Ho detto a tutte le scuderie che non ci 1’22"391
sono problemi e nessuno ha detto di non voler (106 giri)
andare. Si correrà al 100%». Il dirigente inglese ha 2. Schumacher
quindi rivelato di aver parlato con Hamilton, Ger-Mercedes
trovandolo «più concentrato» del 2011. 1’23"384 (127)
Sostenendo che a fine campionato, l’inglese 3. Kobayashi
potrebbe anche cambiare aria: «Credo che se non Gia-Sauber
dovesse essere competitivo quest’anno, potrebbe 1’23"582 (99)
cercare di andare altrove, ma forse anche il team 4. Button
potrebbe guardarsi attorno». Ecclestone ha infine GB-McLaren
parlato della Ferrari e dell’assenza di piloti italiani. 1’23"918 (114)
«Sarebbe stato meglio aver un buon pilota italiano 5. Vergne
ma se la Ferrari è vincente, non fa differenza. Fra-Toro Rosso
Hanno guai? Sanno qual è il problema e non sarà 1’24"433 (78) Felipe Massa, 30 anni, ha vinto 11 gran premi e conquistato 15 pole COLOMBO
difficile risolverlo». 6. Webber
Aus-Red Bull Per Felipe 84 giri la sospensione anteriore. «La
Vettel Infine oggi Sebastian Vettel verrà insignito 1’24"771 (97) macchina è sicuramente mi-
a Berlino della «Foglia d’alloro d’argento», 7. Massa (in maggioranza gliorata rispetto a Jerez e stia-
massima onorificenza tedesca nello sport. In Bra-Ferrari mo cominciando a definire co-
passato lo avevano ottenuto Michael 1’24"771 (84) con gomme dure) me dobbiamo muoverci per
Schumacher, Jürgen Klinsmann e Dirk Nowitzki.
m.d.i.
8. Di Resta
GB-Force India
e un guaio legato farla crescere ancora — ha det-
to Massa —. Domani (oggi;
1’25"646 (83) forse agli scarichi n.d.r.) proverò anche altre me-
9. Glock scole e cercheremo la messa a
Guai L’australiano e la RB8 ieri ren di Button e alla Toro Rosso Ger-Marussia punto». Per quanto possa vale-
DAL NOSTRO INVIATO
si sono nascosti, replicando pe- di Vergne) proprio nel finale 1’26"173 (108) re, il miglior tempo di
LUIGI PERNA 1’24"771 (ottenuto al matti-
rò la prova sulla distanza di ga- dei 58 giri (su 66 del GP) com- 10. Petrov MONTMELÒ
ra. Al mattino il lavoro è stato piuti. Poi, un nuovo problema Rus-Caterham no) è stato il settimo assoluto,
ritardato dall’ennesimo proble- meccanico (cambio?) e il ritor- 1’26"448 (70) alla pari con Mark Webber, sa-
I primi vagiti di una F.1
ma al cambio, unico intoppo no al box sul carro attrezzi. lito sulla Red Bull al posto di
in genere sono una spia. Se è
della RB8: «Ma non c’è da pre- S nata bene, si capisce appena
Vettel. L’australiano però l’ha
occuparsi. In questi giorni ab- Sviluppo Mentre anche la McLa- Record stabilito alla fine di una simu-
mette le ruote in pista. La Fer- lazione di gara, la seconda in
biamo percorso più di 4 GP — ren, pur non brillando macina Barrichello rari F2004, che conquistò 15
spiega il team principal Chri- chilometri, la simulazione gara Bra-BrawnGP due giorni per la squadra cam-
gare in una stagione, era pro- pione del mondo.
stian Horner —. Siamo soddi- resta per ora un miraggio per la 1’18"926 prio così. Pare che i meccanici
sfatti e se penso a 12 mesi fa, Ferrari, con Felipe Massa (84 gi- (2009) (e non solo) l’amassero per la
ri) che ha continuato il lavoro Giudizi La Ferrari invece è total-
quando il kers ci dava proble- naturalezza con cui andava
mi...». Al pomeriggio, quando fatto da Alonso di comparazio- mente concentrata a risolvere
forte. La rossa del presente è il rompicapo F2012. E riman-
Webber ha iniziato quasi in pa- ne dati e sull’assetto, girando
un altro animale. Più complica- derà il «long run» ai prossimi
rallelo con Schumi la simulazio- soprattutto con gomme dure:
1’24"771, 7o di giornata, a 1"4 to da capire e sistemare. Ma test di Barcellona, previsti dal-
ne gara, la Red Bull ha mostra- anche più fragile. Gli esperi- l’1 al 5 marzo. La rossa comin-
to un vantaggio piuttosto consi- da Schumi. Oggi per il brasilia-
no si prevede un bis del pro- menti fatti da Fernando Alon- cerà il secondo giorno con
stente sulla vettura tedesca, so nei primi due giorni di test a Massa e appunto si fermerà fi-
gramma, mentre solo la prossi-
con un divario sul giro superio- Montmelò sono proseguiti ieri no al 5. E lo stesso ha chiesto la
ma settimana la Ferrari andrà
re al secondo. E ha realizzato il con Felipe Massa. E anche il Red Bull. «Sarà importante po-
alla ricerca delle prestazioni e
suo miglior crono (6o dietro alla della distanza. brasiliano, come lo spagnolo, ter fare tanti chilometri nei cin-
Sauber di Kobayashi, alla McLa- ha dovuto fare uscite brevi que giorni di test che restano,
Cambio Per ottimizzare il lavo- (per raccogliere dati) ed è sta- per prepararci alla prima ga-
ro prima di Melbourne, il Caval- to rallentato da un problema ra», ha spiegato Massa. Oggi,
La W03 però lino ha spostato il prossimo test meccanico. Dopo il cambio, pa- per il brasiliano, ci sarà ancora
cresce e Mark (collettivo 1-4 marzo), sempre re che l’inconveniente fosse le- da rimboccarsi la tuta. Andran-
qui, di un giorno, dal 2 al 5, in- gato allo scarico. Particolare no raccolte altre informazioni,
pronostica: modificato in queste prove,
sieme alla Red Bull. Invece la per capire se la strada intrapre-
«Quest’anno Lotus, che ha interrotto le pro- nel tentativo di recuperare ca- sa è quella giusta.
vincerà dei GP» ve martedì per problemi al tela- rico aerodinamico sull’ala po-
io, ha ottenuto di recuperare il steriore. Pareri Che cosa aspettarsi? «È
27 a Silverstone. Sempre incer- difficile da dire a che punto sia-
La RB8 va forte to, infine, il debutto della Hrt: Paragoni La Ferrari, risolto l’in- no», afferma Chris Horner.
però accusa due ha superato il secondo crash toppo, nel pomeriggio ha gira- «Non so se abbia del potenzia-
test di muso e impatto laterale, to con più continuità, soprat- le», aggiunge Webber. E But-
guai al cambio. oggi farà quello del rollbar. Ma tutto con gomme dure. Inanel- ton conclude: «Se non vanno
Lotus da sola si mormora che non sia sconta- Dall’alto Pastor Maldonado, 26 anni, autore del lando a fine giornata 84 giri. ora, andranno alla prima ga-
il 27 a Silverstone ta la presenza a Melbourne. miglior tempo ieri con la Williams, e Mark Webber, Provata anche una modifica ra». Speriamo abbia ragione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA 35, sesto con la Red Bull AFP-ACTION IMAGES d’assetto con un intervento sul- © RIPRODUZIONE RISERVATA

EX IRIDATO / 2 IL BILANCIO DEL PILOTA MCLAREN Taccuino

Button: «Il muso è diverso QUATTRO VOLTE IRIDATO


Prost ambasciatore
SALONE DI GINEVRA
In arrivo 140 novità

ma non abbiamo sbagliato» della Renault Il Salone dell’auto di Ginevra,


Alain Prost è il nuovo amba presentato ieri a Milano, sarà aper
sciatore della Renault. Il quattro to dall’8 al 18 marzo ed esporrà 140
volte iridato, che oggi compie 57 an auto in anteprima e 38 nuovi acces
MP4-27 non abbia particolar- Hamilton intanto si godono sori. Con questa ghiotta anticipazio
MONTMELÒ mente impressionato. Colpa, l’affidabilità: «Bello potere fa- ni, fornirà un contributo tecnico al
ne gli organizzatori si aspettano i
per diversi osservatori, della re tanti giri. Rispetto a Jerez marchio, oltre a rappresentarlo ad
700 mila visitatori dell’anno scorso,
Il favorito, per Jenson scelta di posizionare gli scari- abbiamo fatto un grande pas- alcuni eventi. Il francese aveva cor
35 40 mila dall’Italia. E ci sarà un’al
Button, resta sempre Seba- chi così avanzati ed esterni. so avanti nel capire la macchi- so proprio con la Renault all’inizio
tra novità: il 5 marzo, alla vigilia delle
stian Vettel: «Sebastian ha vin- na, i progressi non ci sono stati della carriera in F.1 e aveva vinto
giornate stampa, sarà svelato al Sa
to gli ultimi due Mondiali di Non si cambia Una tesi che Jen- non avendo provato nulla di l’ultimo titolo nel 1993 al volante di
lone l’auto che avrà vinto il premio
Formula 1, mi sembra una co- son respinge con fermezza: nuovo. Ma abbiamo lavorato una Williams motorizzata Renault.
Car of the Year 2012, l’auto dell’an
sa normale. Ma credo che la «Non credo che abbiamo pre- tanto sugli assetti e sulle gom- no. Altre prime sono la turca Kar
Red Bull non potrà contare sul- so la direzione sbagliata e me che qui, per le basse tempe- RALLY DELLE AZZORRE
san, specialista di taxi, e i due prepa
lo stesso vantaggio che ha avu- quindi non cambiamo. Idem rature non sempre lavorano Mikkelsen in testa ratori Gemballa e Hoefele Design.
to nel recente passato», ha per il muso. Non so se è meglio bene. Gli aggiornamenti arri- (g.r.) Il norvegese Andreas Tra i 260 espositori mancherà inve
spiegato l’inglese della McLa- o peggio degli altri, ma se esi- veranno la prossima settima- Mikkelsen, con la Skoda Fabia, è al ce la Saab, in crisi. Il Salone sarà
ren pochi minuti dopo essere ste, la differenza è limitata, ed na e saranno rilevanti: l’impor- comando dopo la prima tappa del aperto nei giorni feriali dalle 10 alle
uscito dall’abitacolo. Perché, è soprattutto visiva». tante è muoversi nella direzio- Rally delle Azzorre, round d’apertu 20, nei festivi dalle 9 alle 19. Per chi
al tempo stesso, Jenson è con- ne giusta, e la galleria del ven- ra dell’Irc. Juho Hanninen, sempre arriverà dall’Italia in treno sono pre
vinto di avere a disposizione Affidabilità Aspettando il con- to per ora ci dice che lo è». con la Fabia, lo segue a soli 1"4. Ter viste riduzioni: info www.ffs.ch. Tut
la macchina giusta, nonostan- forto del cronometro, lui e il p.i. za e quarta posizione per le Peuge te le notizie sul Salone le trovate sul
te nei primi 6 giorni di test la compagno di squadra Lewis © RIPRODUZIONE RISERVATA ot di Bouffier e Magalhaes. sito www.salon auto.ch .
LA GAZZETTA DELLO SPORT VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012
32

MOTORI DOMENICA VIA IN AUSTRALIA


SUPERBIKE 2012 quest’anno sarà molto diverso.

Checa 4
PAOLO GOZZI Gli avversari sono più numero-
PHILLIP ISLAND (Australia)
si e preparati».

Carlos Checa ha domina- Chi teme di più? L’ALBO


to il precampionato Superbike «Max Biaggi è il più a posto. D’ORO
e domenica parte a caccia del L’ho visto molto determinato,
bis iridato. ha già vinto il Mondiale due an-
1988 Merkel
ni fa e vorrà riprenderselo. Nel-

«Ho imparato Carlos, come ci si sente al cen-


(Honda)
la scorsa stagione ha avuto di-
tro del mirino? 1989 Merkel
versi problemi. Sarà difficile
«Essere il pilota da battere non (Honda)
che sbagli due anni di fila».
cambia niente. Sono molto più 1990 Roche
sereno di un anno fa, ho giá (Ducati)
E gli altri?

a vincere tardi
conquistato il titolo e ho scoper- 1991 Polen
«Nei test Sykes e Rea sono an-
to a 39 anni quanto sia bello (Ducati)
dati molto forte ma non riesco
vincere. Riconquistare il titolo 1992 Polen
a decifrare bene il loro poten-
sarebbe fantastico». (Ducati)
ziale. Melandri invece fatica».
1993 Russell

Ora ci riprovo»
Nessun pericolo di sentirsi ap- (Kawasaki)

«
pagato? 1994 Fogarty
«Ripartiamo tutti da zero. Mi
Ho tenuto il (Ducati)
sono preparato con convinzio- numero 7 perché 1995 Fogarty
ne, curando ogni dettaglio. So- ce l’ho da quando (Ducati)
no in un momento magico e il facevo il matto 1996 Corser
«Temo Biaggi: non sbaglia due annate di fila precampionato mi ha dato le
conferme che cercavo».
con i motorini
CARLOS CHECA
(Ducati)
1997 Kocinski
(Honda)
Ingiusto zavorrarla, ma la Ducati è favorita» Ha aspettato vent’anni il nume-
ro 1 e adesso che ce l’avrebbe
CAMPIONE 2011
1998 Fogarty
(Ducati)
è rimasto fedele al 7. Perché? 1999 Fogarty
Come siete riusciti a neutraliz-

il punto v
L’IRIDATO
«Mi accompagna fin dall’infan-
zia quando facevo il matto coi
motorini da cross. Ci sono affe-
zionato. Ma è un 7 diverso per-
zare la zavorra?
«Migliorando i dettagli. Abbia-
mo evoluzioni di elettronica e
una forcella nuova che mi pia-
(Ducati)
2000
Edwards
(Honda)
IN BREVE ché dentro c’è disegnato anche 2001 Bayliss
di FILIPPO FALSAPERLA ce molto. È più pesante della
l’1. Mi è costato settimane di la- (Ducati)
voro ma è venuto bene». vecchia ma, dovendo appesan-
2002
Carlos tire la moto, non è un proble-
Norme astruse Checa Per rimettere in gioco i concor- ma».
Edwards
(Honda)
Spagna
ma si riparte! Anni: 39
renti, la Ducati è stata zavorra-
ta di 6 chili. Che ne pensa? La Pirelli ha realizzato gomme
2003
Hodgson
Gare: 108 «Non è stata una decisione giu- di sezione maggiorata e mesco-
(Ducati)
Ducati contro Aprilia, Biaggi Vittorie: 20 sta perché la mia moto è meno la più soffice per aiutare le
2004
contro Melandri. In questo veloce delle quattro cilindri e quattro cilindri. È un fattore
Toseland
triangolo tricolore (con in Campioni già pagava molto in accelera- che può ribaltare le gerarchie?
(Ducati)
mezzo Checa, che è un po’ maturi zione. Su alcuni tracciati come «La gomma più grande (ha il
2005 Corser
nostro) potrebbe esserci (g.cor.) Monza eravamo in difficoltà e battistrada largo 200 mm inve-
(Suzuki)
l’essenza della Superbike che Prendendo ora sarà ancora più dura». ce di 190; n.d.r.) va bene an-
2006 Bayliss
parte al caldo dell’Australia. in esame gli che sulla Ducati. Qui il proble-
(Ducati)
Anche se le corse a due ruote ultimi quattro A giudicare dall’esito dei test ma è la durata e con maggiore
2007
non saranno più le stesse campionati della non si direbbe... impronta a terra l’usura è mino-
Toseland
senza Simoncelli, c’è voglia MotoGP e della «Phillip Island è un tracciato re».
(Honda)
di moto. Troppa assenza dal Superbike, si molto fluido che si adatta bene 2008 Bayliss
palcoscenico della pista, nota come i al bicilindrico Ducati (8 succes- Dalle qualifiche saranno dispo-
(Ducati)
troppo vuoto. Riempito solo vincitori delle si nelle ultime 11 corse; n.d.r.) nibili due novità ancora più sof-
2009 Spies
dai veleni: la penalizzazione derivate di serie e dove io vado. Il risultato qui fici.
(Yamaha)
di peso della rossa, le siano molto non farà molto testo». «Sono curioso di vedere come
2010 Biaggi
Crt-MotoGP che fanno meno giovani, in vanno. La Ducati è stabile, dob-
(Aprilia)
concorrenza alle Superbike media, di quelli La doppietta 2011 è stata il pro- biamo solo trovare la gomma
2011 Checa
(o viceversa, per meglio della MotoGP: logo della fuga verso il Mondia- più adatta, poi saremo pronti
(Ducati)
dire), le GP che diventano 35,2 anni le. La storia si ripeterà? per la battaglia».
1000. Divertiamoci! contro 27 «Magari. Purtroppo temo che © RIPRODUZIONE RISERVATA

y
LE 14
la regina A sinistra
Carlos Checa
FOTOSERVIZIO
REGOLAMENTO&NEWS
Le qualifiche accorciate di 15 minuti
TAPPE
ALEX PHOTO Gare alle 2 e 5.30 su La7 ed Eurosport
(p.g.) Nella Superbike IN TV Mondiale in onda su La7
26 febbraio corrono moto a quattro tempi ed Eurosport. GP Australia:
Australia derivate dalla produzione. sabato Superpole alle 5 su La7
Phillip Island Cilindrate: 1000 cmc per (replica alle 11); domenica gara 1
1 aprile propulsori a quattro cilindri con e gara 2 alle 2 e alle 5.30 su La7
Italia peso limite 165 kg, 1200 cmc per (replica alle 15.10) ed Eurosport.
Imola motori a due cilindri con peso HASLAM L’inglese della Bmw è
22 aprile
Olanda
Assen
6 maggio
Italia
Ducati 1198R
Motore bicilindrico a L 90o
Cilindrata: 1198,4 cmc. Peso 171 kg
Sospensioni Ohlins. Freni Brembo
limite 171 kg. Quest’anno è stata
abolita la moto di riserva e le
sessioni di qualifica sono state
accorciate da 60 a 45 minuti.
stato operato ieri al malleolo
tibiale. Vuole correre già oggi
nelle libere di Phillip Island. Negli
Usa è stato operato Hopkins. RE FOGGY
h
Monza
13 maggio S
Europa Carl Fogarty,
Donington
gli sfidanti e le loro moto 46 anni, inglese,
28 maggio è il pilota che ha
Stati Uniti vinto più titoli (4)
Salt Lake City e più gare Sbk
10 giugno (59) JAMOTTE
San Marino
Misano
1 luglio S S S S S S S S S
Spagna M. Biaggi E. Laverty J. Rea H. Aoyama L. Camier J. Hopkins M. Melandri L. Haslam T. Sykes
Aragon Italia Gran Bretagna Gran Bretagna Giappone Gran Bretagna Stati Uniti Italia Gran Bretagna Gran Bretagna
22 luglio Anni: 40 Anni: 25 Anni: 25 Anni: 30 Anni: 25 Anni: 28 Anni: 29 Anni: 28 Anni: 26
R.Ceca Gare: 128 Gare: 26 Gare: 71 Gare: 0 Gare: 52 Gare: 9 Gare: 26 Gare: 112 Gare: 80
Brno Vittorie: 16 Vittorie: 2 Vittorie: 8 Vittorie: 0 Vittorie: 0 Vittorie: 0 Vittorie: 4 Vittorie: 3 Vittorie: 1
5 agosto
G.Bretagna
Silverstone
26 agosto
Russia
Mosca
9 settembre
Germania
Nürburgring
23 settembre
Portogallo
Portimao
7 ottobre Aprilia RSV4 Honda CBR-RR Suzuki GSX-R Bmw S1000RR Kawasaki ZX-10R
Francia Motore quattro cilindri V65 Motore quattro cilindri in linea Motore quattro cilindri in linea Motore quattro cilindri in linea Motore quattro cilindri in linea
Magny Cours Cilindrata: 999 cmc. Peso 165 kg Cilindrata: 999 cmc. Peso 165 kg Cilindrata: 999 cmc. Peso 165 kg Cilindrata: 999 cmc. Peso 165 kg Cilindrata 998 cmc. Peso 165 kg
Sospensioni Öhlins. Freni Brembo Sospensioni Öhlins. Freni Nissin Sospensioni Öhlins. Freni Brembo Sospensioni Öhlins. Freni Brembo Sospensioni Showa. Freni Brembo
VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012 LA GAZZETTA DELLO SPORT
33

SCHERMA FUORICLASSE

L’INTERVISTA
In Italia è la donna
più vincente 5
Ori olimpici
13
Ori mondiali
11
Coppe del Mondo
Diciotto ori olimpici e iridati Tre individuali consecutivi (Sydney Sei individuali (più due argenti e tre vinte da Valentina Vezzali, l’ultima
fanno della Vezzali la più vincente dello 2000, Atene 2004, Pechino 2008) bronzi) vinti dalla Vezzali, unica nella nel 2010. La 38enne jesina detiene
sport italiano. Davanti ha solo Edoardo più l’argento nel 1996, A squadre ha storia della scherma; nel curriculum anche il primato di successi: ha
Mangiarotti (19 ori, 39 medaglie totali) conquistato due ori e un bronzo anche 7 ori e 3 argenti a squadre vinto 76 tappe di Coppa

gazzina che deve ancora dimo-

Portabandiera
MARISA POLI strare tanto, non una che è arri-
vata. E io ho bisogno di persone
La nomina ufficiale del molto forti accanto, anche se
Coni arriverà a maggio, qualche volta vorrei anche un
la corsa per il ruolo di po’ di coccole».
portabandiera nella ce-
rimonia inaugurale E’ una richiesta ufficiale?

VEZZALI
dei Giochi è tra Josefa «Solo a mio figlio vado bene co-
Idem, Alessandra Sensi- me sono, lui vuole la sua mam-
ni e soprattutto Valenti- ma e non gli importa quello che
na Vezzali. E’ la pluriolim- faccio in pedana. Poi però fargli
pionica del fioretto, 38 anni fare i compiti è più difficile che
compiuti da poco e una colle- tirare, contesta tutto e io alzo la
zione di medaglie che farebbe voce. Alla fine vado in palestra

«Un onore pure


invidia a una gioielleria, la favo- per scaricare la tensione. Però
rita numero 1 per guidare la nella prima pagella aveva tanti
squadra azzurra nella sfilata 8, un nove e un dieci».
del 27 luglio.
Una volta si caricava a Ballan-

se gareggio
Valentina Vezzali, la nominano do con le stelle in tv.
portabandiera, lei che rispon- «Mi è rimasta la passione per la
de? danza. E da quell’esperienza so-
«Sempre sì. Per me sarebbe un no uscita migliorata come don-
grandissimo onore, credo lo sia na. Ho scoperto il piacere di in-

il giorno dopo»
per qualsiasi atleta, perché in dossare abiti eleganti, scarpe
quel momento rappresenti la col tacco. E di sentirsi fare com-
tua nazione. Anche se è il gior- plimenti come donna e non so-
no prima della mia gara. Anche lo come sportiva».
se il mattino dopo mi devo sve-
gliare alle 7. Ho vinto un Mon-
diale quattro mesi dopo la na- «Ma quale sacrificio: ho vinto un Mondiale E’ la donna dei record, tra ori
olimpici, mondiali e vittorie in
scita di mio figlio, ho tirato col Coppa. Cosa contano per lei?
crociato rotto. Ai tempi di Bal-
lando con le stelle ho viaggiato
4 mesi dopo la nascita di mio figlio» «Non penso a quello che ho fat-
to, ma a quello che c’è da fare.
tutta la notte da Roma a Torino C’è sempre un nuovo ostacolo
Paure? da superare, qualcosa di nuovo
e poi ho vinto la gara di Coppa «Sì, mi è rimasta la paura a gui-
del Mondo, le energie le trovi». da ottenere. In diverse intervi-
dare, soprattutto al buio. L’ulti- ste le mie compagne mi hanno
ma volta che sono andata ad al- descritto come un robot, ma io
Che cosa rappresenta per lei?
lenarmi a Terni ci ho impiegato sono convinta che senza senti-
«Nel tricolore io vedo tutto il Pa- un’ora più del solito. Ma sono
ese, tutte le persone, le nostre menti non si raggiungono certi
una cocciuta e determinata, nel-
bellezze, la nostra storia, il sen-
la vita non bisogna farsi battere
timento di appartenere a una
dalle paure».

«
nazione. E poi c’è da sfatare un
tabù». Poi devo sfatare
Una perfezionista come lei sop- un tabù:
porta questi momenti in cui
Quale?
non tutto è a posto? all’Olimpiade chi
«Che chi porta la bandiera poi porta la bandiera
non vince. Sono pronta a prova- «Per me è un deja vu. Mi
re il contrario (ride)». è già successo quando non vince
mi sono operata al gi- VALENTINA VEZZALI
La stagione è cominciata con nocchio: pensavo di TRIOLIMPIONICA FIORETTO
un secondo posto a Tauber. fare una cosa ma le
«E prima con un grave inciden- gambe non partiva-
te stradale. Se ci ripenso mi ven- no. Ho imparato risultati. Forse quando vinci
gono i brividi. Volevo aumenta- che se il corpo non COPPA DEL MONDO tanto per le altre sei solo l’atleta
re il fattore di difficoltà e dimo- risponde si può sop- da battere, ma anche questo mi
strare che sono indistruttibile, perire con la testa. Domani in pedana aiuta a fortificarmi».
più forte anche dell’albero (risa- Per ora non mi aspetto a Danzica
ta)». nulla, a Tauber alla fine non mi E’ così che si diventa Valentina
reggevo in piedi, ma ho scoper- Le fiorettiste — la Vezzali?
Conseguenze nel fisico? Valentina to quanto mi sono mancate le squadra è già qualificata per «Non ho consigli per nessuno,
«Ho ricominciato ad allenarmi Vezzali, 38 anni, gare, ero emozionata come una Londra — sono da ieri a posso dire solo di continuare a
troppo presto e il dolore alle è sposata bimba al trofeo Prime Lame». Danzica (Pol) per il Gp Fie. Oggi
con Mimmo lottare in quello in cui si crede.
spalle e al collo causato dal col- la fase a gironi, domani il
po di frusta si è cronicizzato. E Giugliano (gioca E il suo maestro, Giulio Tomassi- Io credo alle emozioni che la
tabellone a eliminazione diretta.
per ora non sono reattiva, lenta in Eccellenza ni, che le ha detto? Il c.t. Cerioni ha convocato
scherma continua a trasmetter-
anche nella corsa: i 400 che pri- con la «Che dovevo trovare lo stesso il Vezzali, Di Francisca, Errigo, mi, anche trent’anni dopo aver
ma del Mondiale correvo in Castelfrettese) modo di vincere la finale (persa Salvatori, Batini, Durando, preso in mano per la prima vol-
1’21" adesso al massimo mi rie- e ha un figlio, 5-4 con la Di Francisca, ndr). Straniero e Trillini. ta un fioretto».
scono in 1’40"». Pietro, di 6 anni Davanti a lui sono sempre la ra- © RIPRODUZIONE RISERVATA

SCI COPPA DEL MONDO

Feuz all’inseguimento di Hirscher UOMINI


SuperG alle 11.30
MONDIALI 2017
Il Veneto rilancia
A Crans 2 superG La Coppa E proprio Feuz è l’atle- la stagione sono stati solo com- su RaiSport 1 la candidatura
ta che in questo periodo ha più parse. Il miglior piazzamento Innerhofer col 22 di Cortina
e un gigante da perdere. Il diretto avversa- sino ad ora è l’undicesimo po-
rio nella corsa alla sfera di cri- sto di Matteo Marsaglia a Bea- SuperG uomini oggi alle Cortina d’Ampezzo ha
Innerhofer: «Ora stallo, l’austriaco Hirscher, ha ver Creek, ma Christof Innerho- 11.30 (diretta RaiSport1 ed presentato ieri a Venezia la
sto meglio» fatto il pieno nella prove tecni-
che a Bansko e ha superato Ko-
fer, campione mondiale della
specialità era appena rientrato
Eurosport). I pettorali: 5 Fill,
17 Feuz (Svi), 20 Cuche (Svi),
candidatura ai Mondiali di sci
alpino del 2017. Presenti il
stelic in vetta alla classifica, dopo una seria commozione ce- 21 Raich (Aut), 22 Innerhofer, presidente del Veneto Luca
DAL NOSTRO INVIATO
ora tocca all’elvetico risponde- lebrale. «Sono curioso di vede- 24 Heel, 28 Marsaglia, 44 Zaia, affiancato tra gli altri dal
PIERANGELO MOLINARO
re. A dividerli 52 punti. Pure re a che punto sono — afferma Borsotti, 45 Casse, 66 Paris. pluricampione azzurro Alberto
CRANS MONTANA (Svizzera) Hirscher sarà in gara nelle due Inner —. La sensazione è di sta- Coppa del Mondo (32 prove): Tomba e, in collegamento
prove veloci svizzere, ma più re sempre meglio, anche se ora 1. Hirscher (Aut) 1055; 2. video, da Gianni Zonin,
In questa strana stagione che da lui Feuz per fare punti sono un po’ stanco per il viag- Kostelic 1043; 3. Feuz (Svi) presidente della Banca
arriva l’abbuffata dei superG: pesanti dovrà guardarsi dal gio da Mosca, via Vienna. Per 1003; 18. Deville 385. Popolare di Vicenza,
quattro in nove giorni. I primi compagno Cuche, da Miller e la prima volta trovo il ghiaccio, Coppa superG (3): 1. Svindal presidente dell’Executive
due a Crans Montana, nel Valle- Lo svizzero Beat Feuz, 25 anni AFP da Svindal. La difficoltà della ma un fondo così mosso mette (Nor) 230; 2. Feuz (Svi) 171; 3. Board che accompagnerà la
se, altri due alla fine della pros- pista di Crans Montana sta nei un po’ di soggezione nonostan- Cuche (Svi) 121; 22. candidatura. «Questa
sima settimana a Kvitfjell, in do a Beaver Creek in dicembre, suoi tormenti. Di pendenza me- te la pista di base sia facile». Marsaglia 32. candidatura — ha ribadito Zaia
Norvegia. Sino ad ora ne sono che precede lo svizzero Beat dia, è ricca di ondulazioni, dos- Meno male che la neve è stata DONNE A BANSKO Maria — ed è interamente
stati disputati tre soli, poi sono Feuz, vincitore dell’ultimo di- si e gobbe, una quindicina sul barrata, perché ieri in paese Riesch ha dominato la prima autofinanziata dai nostri
iniziati i rinvii per maltempo. sputato in Val Gardena. Oltre a tracciato, fatto che rende diffi- c’erano 8 grandi, se non fosse prova di discesa a Bansko imprenditori». Le avversarie
In testa alla classifica provviso- quelli già in programma, in cile buttarsi a tutta. gelata si squaglierebbe. Klotz, (Bul) in 1’35"54, a 52/100 la sono St. Moritz e Are, la scelta
ria della specialità c’è il norve- questi nove giorni sono stati ag- ieri febbricitante, sarà sostitui- Vonn, 7a Schnarf (a 1"68). avverrà il 31 maggio al
gese Svindal, vincitore a no- giunti i recuperi di Garmisch e Gli azzurri I velocisti italiani in to da Paris. Oggi la seconda prova. congresso Fis di Gangwon.
vembre a Lake Louise e secon- Kitzbuehel. superG sino a questo punto del- © RIPRODUZIONE RISERVATA
LA GAZZETTA DELLO SPORT VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012
34
permettersi di difendere in casa il di 22) successo di Milano in casa quindi incrocerebbero col
BASKET IL QUADRO
Vince il Real Madrid
+19 dell’andata a Madrid se Bilbao
perdesse a Malaga, o addirittura,
del Panathinaikos, inguaia invece i
campioni in carica. Perdendo a
Maccabi (nella foto Reuters,
Langford contro Weems), sicura
EUROLEGA Siena, festa rinviata se i baschi vincessero sul campo
dell’Unicaja (ancora a zero vittorie
Kazan settimana prossima e con
un successo del Fenerbahce al
di passare per il vantaggio negli
scontri diretti con la Bennet. nei
La vittoria del Real su nelle Top 16), di perdere con uno Forum contro un’EA7 già quarti, riproponendo una finale
Malaga rimanda all’ultima giornata scarto inferiore ai 37 punti. Il 1o eliminata, ci sarebbe un arrivo a 3 anticipata già vista l’anno scorso
l’artimetica certezza del passaggio posto pare quindi in cassaforte. con turchi comunque fuori per lo tra Panathinaikos e Barcellona ai
ai quarti di Siena. Che però potrà L’inutile (avrebbe dovuto vincere 0 2 coi greci ma russi primi e che playoff.

Che peccato Doron Perkins, 28 anni,


play di Cantù, 12 punti
e 7 rimbalzi contro
il Barcellona CIAMILLO

Cantù eliminata
all’ultimo tiro
Con il Barcellona, Basile sbaglia (c’era fallo?)
a 3 secondi dalla fine il canestro del sorpasso
DAL NOSTRO INVIATO
prio non ce la fa. Ma la lingua
LUCA CHIABOTTI batte dove il Barcellona è in già
DESIO in difficoltà, sull’assenza di Eid- Trinchieri:
son: il rapido 2o fallo di Micke- «Usciamo in modo
Una grande avventura è fi- al, getta in campo il 22enne Ra-
nita. Peccato, ma è stata bellissi- baseda, che però se la cava be- crudele. Le big
ma. Nessun rammarico: l’Euro- ne. I catalani rischiano di andar ti ammazzano con
lega di Cantù si spegne sul ferro via (9-16), Cantù resiste e ri- sofferenza»
dell’ultimo tiro di Basile contro sponde con Leunen e la fisicità
il suo Barcellona. La Bennet, di Perkins, il Barca ridà uno
tornata dopo 17 anni tra le strappetto con i suoi lunghi smi- «Dispiace, ma ora
grandi d’Europa, ha vinto parti- surati ma l’attività di Brunner e avremo il tempo
te storiche giocando alla pari la qualità dei passaggi «ritarda-
con tutti. E allunga di nuovo sul ti» di Basile per far perdere ag- allenarci per il
campionato la sua ombra, an- gressività alla difesa sul pick campionato. Però
cor di più oggi con la conferma- and roll mandano la Bennet che emozioni»
ta efficacia di Perkins che non è avanti (29-26). Ma si iscrive al-
un talento al tiro ma fa tutto: la partite anche Navarro, che
crea per gli altri (5 assist), pren- va al riposo con 8 punti. finite: Cantù paga lo strapotere
de rimbalzi (7) difende anche di Ndong quando è costretta a CANTÙ 62
sulle ali come Mickeal. Triple Due triple di Baso e togliere Perkins e Basile e non
la situazione
BARCELLONA 63
Markoishvili riportano in van- attacca più. Il senegalese è l’ani-
Trinchieri «Abbiamo dato tutto taggio Cantù a inizio ripresa, ma del 9-0 catalano (58-61), (18-18, 33-35; 50-52) Clamoroso suicidio del Kazan a Istan- Real Madrid-Malaga 86-65 (Mirotic
quello che avevamo al di là del- ma il Barcellona comincia a per aggirare il pericolo delle bul. Sopra di 13 a 8’ dalla fine, sbaglia 18; Fitch 15). Classifica: Siena 4-1; Bil-
BENNET CANTÙ: Cinciarini 1 (0/2, 0/2), Basi-
due liberi con Wilkinson a -25" e incas- bao, Real 3-2; Malaga 0-5.
le assenze — dice Trinchieri stringersi attorno ai 2.13 di sue stoppate il rientrato Pe- le 7 (1/2, 1/2), Markoishvili 6 (0/2, 2/4), Leu-
sa il sottomano del pareggio di Ukic
(Marconato ha giocato solo 3’) Ndong e a correre in contropie- rkins le prova tutte, ed è con lui nen 9 (3/3, 1/2), Marconato (0/2); Mazzari-
sulla sirena. Nel supplementare perde GRUPPO G
— lottato con grande coraggio de con Mickeal su palle perse e che la palla arriva a Shermadini no 5 (1/2, 1/3), Perkins 12 (3/9, 2/5), Sher-
di 7, dilapidando anche i 5 punti di mar- Ieri: Fenerbahce Istanbul-Kazan
madini 14 (6/10), Brunner 8 (4/7, 0/1). N.e.:
disputando la miglior partita infrazioni della Bennet forzate per il +1 a -42" (62-61). Navar- Diviach, Bolzonella, Abass: All.: Trinchie-
gine dell’andata e trovandosi ora quin- 94-87 dts (Bogdanovic 20, Ukic 18;
possibile. Usciamo in modo un dalla difesa (41-46). Però Pe- ro va a raccogliere i punti quali- di in svantaggio negli scontri diretti. Il Greer 33, Wilkinson 17); Panathinaikos
ri.
po’ crudele ma con le big è così: rkins e Shermadini hanno ta- tà di una carriera da star andan- Fenerbache ha peraltro fatto di tutto Atene-Milano 58-67. Classifica:
BARCELLONA: Huertas 2 (1/3, 0/1), Navarro per rimettere in corsa i russi, commet-
ti ammazzano con grande soffe- glia da Eurolega, la fanno vale- do in lunetta per un fallettino Panathinaikos*, Kazan 3-2; Fener-
12 (1/3, 1/5), Mickeal 6 (3/5, 0/1), Lorbek 10 tendo fallo due volte sopra di 9 nei se-
renza. Abbiamo avuto la palla re, firmano il nuovo vantaggio pure dubbio di Mazzarino. bahce, Milano 2-3.
(3/7, 0/2), Ndong 13 (4/6); Sada 4 (2/4, 0/1), condi finali, per la disperazione di coa-
per vincere, potrei dire che il di Cantù (50-49) che subisce so- Mancano 25", Cantù fa tutto be- Perovic 4 (2/2), Vazquez 4 (2/4), Wallace ch Spahija. La palla persa a -5" ha con-
(0/2 da 3), Ingles (0/2, 0/1), Rabaseda 8 cesso a Wilkinson la tripla del -4 allo GRUPPO H
contatto su Basile era uguale a lo rientro di Rabaseda che fe- ne ma Leunen dopo aver battu-
(1/1, 2/3). N.e.: Perez. All.: Pascual. scadere, però fallita dall’americano. Ieri: Maccabi Tel Aviv-Zalgiris Kaunas
quello fischiato pochi secondi steggia il suo career high euro- to in penetrazione l’uomo cerca 70-66 (Langford 17; Weems 20); Ben-
prima su Navarro ma non cam- peo già nel 3o quarto. Ora alla di scaricare invece di tirare. ARBITRI: Christodoulou (Gre), Lottermo- net Cantù-Barcellona 62-63. Classifi-
bia niente. L’Eurolega ci lascia Bennet entra anche il tiro da 3: Nasce solo una rimessa, con 3" ser (Ger), Piloidis (Gre). GRUPPO E ca: Barcellona* 5-0; Maccabi* 3-2;
tanti bei ricordi e belle emozio- un fulmineo 8-0 all’inizio del- per tirare: Basile resiste a una NOTE - T.l.: Can 5/11, Bar 16/21. Rimb.: Mercoledì: Cska Mosca-Olympiacos Cantù 2-3; Zalgiris 0-5.
Can 34 (Shermadini 8), Bar 33 (Lorbek Pireo 96-64; Galatasaray Istan-
ni, abbiamo tenuto il campo l’ultimo periodo, pure con tri- carica di Sada, tira buttandosi bul-Efes Istanbul 64-56. Classifica:
6). Ass.: Can 16 (Perkins, Basile 5), Bar 13 Ai quarti di finale (qualificata con *) le
sempre con grande dignità. Di- pla di Perkins, mette la partita indietro ma la palla finisce sul (Navarro 4). Progr.: 5’ 5-10, 15’ 21-24, 25’ Cska* 4 vinte-1 persa; Galatasaray prime due di ogni girone. La prima del
spiace ma ora avremo il tempo nelle sue mani (58-52) corrobo- ferro. Più che la fine di un’av- 41-44, 35’ 58-54. Spett. 6289. 3-2; Olympiacos 2-3; Efes 1-4. gruppo E incontra la seconda del giro-
allenarci per il campionato». rato da una difesa spettacolare ventura, sembra l’inizio della ne F e viceversa; la prima del gruppo
Navarro, con la fascite planta- che lascia solo 2 punti al Barça prossima. GRUPPO F G incontra la seconda del gruppo H e
re, c’è, Micov (ginocchio) pro- in 5’. Ma le energie non sono in- © RIPRODUZIONE RISERVATA Mercoledì: Bilbao-Siena 60-59. Ieri: viceversa.

L’ALTRA ITALIANA LA DIFESA FERMA I CAMPIONI D’EUROPA, OTTIMI MELLI (13 PUNTI) E COOK (12 ASSIST) Taccuino

Grande vittoria, ma Milano è fuori RIFORMA CAMPIONATI


LegaDue in alto mare
Riunione interlocutoria della
ticipo della 7a di ritorno di LegaDue
tra Bologna e Brescia (differita Rai
Sport2 alle 22.15). A S.Antimo arri
commissione tra leghe e associazio va il greco Kommatos.
L’Olimpia era +15 a A tre minuti dalla fine, portante aver vinto per la pri- ni sulla riforma dei campionati pro
EUROLEGA DONNE
Milano era in vantaggio di 15 ma volta in casa del Panathi- posta dall’ultimo consiglio federale.
3’ dalla fine in casa punti, con la palla in mano, in naikos. E sarà importante an- Il nodo è quella della nuova LegaDue Schio cerca il 2-0
casa di un Panathinaikos in che per il morale».
del Panathinaikos piena crisi in attacco. Situazio-
dilettantistica che passerebbe a 32
squadre in due gruppi. Non c’è ac
Stasera (20.30) gara 2 degli
ottavi di finale: Schio, dopo il colpo
dopo aver perso di ne imprevedibile alla vigilia
per una squadra virtualmente
Tiro Milano è stata in vantag-
gio sempre, a parte due volte
cordo né sulla formula né sugli stra di Salamanca, cerca il bis al Pala
nieri che saranno due: Bonamico Campagnola che eliminerebbe le
21 punti all’andata eliminata e che avrebbe dovu- nel primo quarto. Con un ec- vuole che le squadre dell’attuale Le campionesse in carica e qualifiche
to vincere in casa dei campio- cellente difesa, l’Olimpia ha gaDue mantengano tre visti per ave rebbe le venete alle Final Eight. Ga-
ni d’Europa di 22 punti per ri- messo in difficoltà i greci che re due extracomunitari in campo, la ra-2: Schio Salamanca (gara 1
PANATHINAIKOS 58 baltare la sconfitta dell’andata hanno chiuso con il 40% da Fip vuole dare solo due visti (con un 67 59); Polkowice Valencia
MILANO 67 e restare in gioco. Due palle due punti (19/47) e il 12% da extra e un comunitario sul terreno). (54 88); Nadezhda Spartak Mo
perse prima da Bremer e poi 3 (2 su 16). L’attacco di Mila- Le uniche decisioni prese (prossi scow Region (79 93); Kosice Ekate
(11-16, 32-34; 46-53) da Cook hanno permesso al Pa- no è stato ispirato da Cook che mo incontro a Pesaro l’11 marzo) ri rinburg (55 61);Usk Praga Wisla
PANATHINAIKOS ATENE: Diamantidis 12 na di non arrivare a difendere ha finito con 12 assist. Ottimo guardano incentivi al posto di obbli Cracovia (52 66); Bourges Rivas
(1/4, 2/7), Sato 4 (1/4, 0/1), Kaimakoglou 6 nel finale quel vantaggio e l’impatto di Alessandro Genti- ghi per gli atleti under, il limite di ca (59 65); Lattes Fenerbahce
(3/6, 0/2), Tsartsaris 6 (2/5, 0/1), Batiste 11 chiudere con una sconfitta che le che è uscito nell’ultimo (71 83). Le eventuali gare 3 merco
pienza degli impianti fissato in due
(5/10); Maric, Perperoglou 3 (1/6, 0/3), Lo- ledì prossimo a campi invertiti.
gan 7 (3/4), Vougioukas 7 (2/4), Calathes 2
la qualifica ai quarti (prima quarto per una botta a una mila posti, la fidejussione in 100 mila
(1/2), Jasikevicius (0/2, 0/2). N.e.: Smith. volta da campione d’Europa) spalla, e di Nicolò Melli che ha euro e il controllo della Fip sui bilan
All.: Obradovic. ma mette in discussione il pri- segnato subito due triple nel ci dei club. In serie A, c’è invece ac LONDRA 2012
EMPORIO ARMANI EA7 MILANO: Cook 8 (2/5
da 3), Hairston 1 (0/4, 0/2), Gentile 8 (3/5,
mo posto del girone. In caso di secondo quarto, quando Mila- cordo sulla nuova convenzione Le Fischieranno 2 italiani
arrivo al secondo, ritrovereb- no è arrivata a +10, e nel fina- ga Fip sugli stranieri. Le possibilità La Fiba ha designato Luigi La
0/2), Fotsis 12 (3/5, 2/4), Bourousis 12 (6/9,
0/1); Mancinelli (0/2), Rocca 2 (1/2), Melli 13
be il Barcellona come un anno le è arrivato a 13 punti (in 16 saranno due: roster di 10 giocatori monica e Guerrino Cerebuch tra gli
(2/4, 3/3), Bremer 9 (3/6 da 3), Radosevic fa. «Una grande partita — ha minuti), miglior marcatore con 5 stranieri liberi e 5 giocatori di arbitri dei Giochi Olimpici di Londra
2 (1/2). N.e.: Giachetti, Filloy. All.: Scariolo. detto Sergio Scariolo — com- della squadra. A parte Dia- formazione italiana, oppure, roster 2012. Per Lamonica si tratta di una
ARBITRI: Jungebrand (Fin), Garcia (Spa), pleta sia in attacco che in dife- mantidis. peraltro impreciso di 12 con 7 non formati (3 extraco conferma, visto che aveva già arbi
Javor (Slo). sa. Confermiamo la nostra li- al tiro, nel Panathinaikos non munitari, 4 comunitari) e 5 formati. trato a Pechino 2008. La Fiba ha
NOTE - T.l.: Pan 14/22, Mil 5/8. Rimb.: Pan
nea ascendente contro un si è salvato nessuno. Dannoso Quanto ai «passaportati» italiani, so inoltre designato Roberto Chiari tra
43 (Kaimakoglou 12), Mil 33 (Fotsis 9).
Ass.: Pan 8 (Diamantidis 3), Mil 18 (Cook grande avversario. Credo che Jasikevicius, 0 su 4 al tiro e 4 no considerati stranieri in quanto gli arbitri del torneo di qualificazio
12). Progr.: 5’ 4-7, 15’ 18-26, 25’ 38-44, 35’ per una società di grande tradi- palle perse. Nicolò Melli, 21 anni, ala dell’EA7 non formati. Si discute di deroghe ne olimpica femminile (Ankara, Tur
51-62. Spett. 11.000. zione come l’Olimpia sia im- © RIPRODUZIONE RISERVATA Milano, 13 punti con 3/3 da tre CIAM ad personam. Stasera alle 20.45 an chia, 25 giugno 1 luglio).
VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012 LA GAZZETTA DELLO SPORT
35
giocatori al secondo anno
A ORLANDO
PALLAVOLO
6 305
(quest’anno mischiati in 2 squadre
Stanotte scatta che sono state scelte da Shaq e
l’All Star Weekend Barkley), con in campo Jeremy Lin.
Domani (ore 2) gara da tre e delle
CHAMPIONS Punti di sutura Punti in A-1
Tra stanotte e domenica a schiacciate. Domenica (ore 1) Pavan in campo nonostante i Sarah Pavan è prima fra i
Orlando, All Star Weekend 2012. Si invece la partita delle stelle tra Est 6 punti per suturare la ferita bomber di A-1: unica con una
parte stanotte (ore 3) con il «Rising e Ovest. Tutti gli appuntamenti in all’inguine riportata domenica media di 5 punti-set: 5.07
Stars Challenge» tra matricole e diretta su Sky Sport 2.

NBA DALLAS K.O.


y La rinascita Cortese
Gasol-Bynum MIAMI 1A
AD EST

Colpo Lakers
in casa Mavs
S
EST
Atlantic:
Philadelphia
Bergamo capitola
20-14; New
York 17-17;
Villa, con una grande prova delle centrali, fa il primo passo
Ma intanto la dirigenza, Boston 15-17;
Toronto 10-23; verso le finali. Le tricolori partono bene poi si afflosciano
guidata del figlio di Buss, New Jersey
10-25.
il proprietario, è allo sbando Southeast:
DAL NOSTRO INVIATO
MARIO SALVINI la guida
Miami 26-7; CASTELLANZA (Va)
Orlando 22-12;
Atlanta 19-14; Aveva una tendenza da In Coppa Cev
Washington invertire, Villa Cortese. Tre Busto Arsizio ok
7-26; Charlotte sconfitte di fila, due delle qua-
4-28. Central: li proprio contro Bergamo tra con le tedesche
Chicago 27-8; campionato e Supercoppa ita-
Indiana 21-12; liana. Il che, con l’andata di (a.a. - t.braz.) Il Gunes Istanbul, cam-
Cleveland 13-18; questo quarto di finale di pione in carica, di Giovanni Guidetti su-
pera il Cannes di Nadia Centoni e Pao-
Milwaukee Champions League in casa, e la Cardullo e mette una ipoteca alla fi-
13-20; Detroit quindi con la pressione di do- nale di Baku.
11-24 ver vincere quasi per forza, Champions femminile (andata quar-
era l’equivalente di essere sul ti). Mc Carnaghi Villa Cortese-Foppa-
S limite di una crisi di nervi. Evi- pedretti Bergamo 3-1 (ritorno a Trevi-
OVEST tabile in un solo modo possibi- glio mercoledì 29), Gunes Istanbul
Southwest: le: vincendo. E questo, hanno (Tur)-Cannes (Fra) 3-0 (25-23, 25-21,
25-11; ritorno 1/3), Rabita Baku
San Antonio fatto Marcello Abbondanza e (Aze)-Fenerbahce Istanbul (Tur) 0-3
23-10; Dallas le sue ragazze. Scegliendo un (rit 29/2), Kazan (Rus)-Azerrail Baku
21-13; Houston modo anche piuttosto diffici- (Aze) 3-1 (rit 28/2). Final Four - Baku
20-14; Memphis le, ovvero partendo dallo 0-1. (Aze), 24-25 marzo.
Pau Gasol, 31 anni, ala dei Los Angeles Lakers AP 19-15; New Per poi rimontare e assicurarsi Cev Cup femminili (andata quarti)
Orleans 8-25. una doppia chance per il ma- Yamamay Busto Arsizio-Schweriner
Northwest: tch di ritorno di mercoledì (Ger) 3-2 (23-25, 25-16, 25-11, 22-25,
MASSIMO ORIANI 15-7); Galatasaray Istanbul (Tur)-Bel-
Oklahoma City prossimo, quando in caso di grado 3-0, Constanta (Rom)-Krasno-
26-7; Portland successo di Bergamo nella ga- dar (Rus) 3-2, Chateau d’Ax Urbi-
Non è un bel momento in casa Lakers. La 18-16; Denver ra canonica, avranno a disposi- no-Mulhouse (Fra) 3-1. Busto e Urbino
vittoria di mercoledì notte a Dallas (solo la 6a in 18-16; zione anche il famigerato gol- giocano il ritorno il 28.
17 trasferte) servirà quindi per allentare un po- Minnesota den set, il parziale di spareg- Champions maschile (andata quar-
co la tensione. Successo arrivato grazie ai lun- 17-17; Utah gio. ti) Novosibirsk (Rus)-Smirne (Tur) 3-0
ghi, con Bynum (19 punti e 14 rimbalzi) e Gasol (rit 1/3), Lube Macerata-Planetwin365
15-17. Pacific: Trentino 3-2 (ritorno giovedì 1 marzo),
(24 e 9) che hanno dominato in area, mentre L.A. Clippers

«
Kazan (Rus)-Friedrichshafen (Ger)
Kobe ha chiuso con 15 punti e 4/15 dal campo. 20-11; L.A. All'inizio ero 3-0 (rit 28/2). Final Four - Lodz (Pol),
Il tutto dopo lo sfogo di Bryant dei giorni scorsi Lakers 20-13; 17-18 marzo.
contro la dirigenza gialloviola, in difesa di Ga- tesa. Sapevamo
Golden State Formula La formula delle coppe euro-
sol («Se lo devono cedere, si decidano, basta 13-17; Phoenix di non poter pee prevede che se nella gara di ritor-
incertezze»), che ha portato alla luce una serie 14-20; sbagliare. Poi mi no dovesse vincere la squadra che ha
perso l'andata, indipendentemente
di problemi, ben indicati da Ken Berger, autore- Sacramento sono sciolta... dal risultato maturato nelle due parti-
vole firma del sito della Cbs. 11-22 CATERINA BOSETTI te, si giocherà un set supplementare
schiacciatrice VILLACORTESE (ai 15), detto golden set che avrà in pa-
Barista L’articolo punta il dito sul vicepresiden- Caterina Bosetti, 18 anni, ha sostituito la sorella Lucia PIZZI-GALBIATI lio l’intera qualificazione.
te esecutivo Jim Buss, figlio del proprietario Jer-
ry, che ha preso in mano la gestione della squa- Brava Bosettina E dire che l’1-0 Quindi è andata al servizio Ca-
dra negli ultimi tempi, licenziando il vice gm, della Foppa era stato anche terina e ci è rimasta fino al VILLA CORTESE 3
Ronnie Lester, il magazziniere che lavorava coi molto più netto di quanto non 19-13(2 ace).
Taccuino
Lakers da quasi 30 anni, e l’intero reparto scout, BERGAMO 1
avesse detto il 25-21. Visto
piazzandoci addirittura un suo amico che face- che dal 6-2 in poi, 4 punti sono Muri cortesi Bergamo, l’esperi- ASSEMBLEA LEGA
(21-25, 25-14, 25-20, 25-19)
va il barista. Insomma, allontanando chiunque stati il suo vantaggio minimo. mento di andare sotto 1-2 e di
avesse avuto qualcosa a che fare con Phil Jack- MC-CARNAGHI VILLA CORTESE: Guig- Si vota la riforma
E soprattutto Villa sembrava battere comunque Villa Corte- gi 12, Berg 3, C.Bosetti 12, Wilson 17,
son, il cui ufficio ora è occupato dal 23enne Jo- poter far punto solo con le cen- se, lo aveva già fatto, la scorsa Pavan 15, Cruz 15; Puerari (L), Bar- Assemblea di Lega maschile oggi:
ey Buss, fratello di Jim, arrestato in dicembre borkova, Pincerato. N.e. Carocci (L), Stu-
trali e con la Pavan, quest’ulti- settimana in Supercoppa a sul tavolo la riforma dei campiona
per guida in stato di ubriachezza durante una fi, L. Bosetti. All. Abbondanza.
ma peraltro visibilmente limi- Monza. Stavolta però non le è ti. La proposta finora avanzata di
trasferta per visionare dei collegiali... «Gli altri NORDA FOPPAPEDRETTI BERGAMO:
gm sanno bene il caos che c’è ai Lakers» ha rac- tata dall’infortunio patito do- riuscito. Perché il quarto è sta- bloccare le retrocessioni per batte
Arrighetti 7, Quaranta 12, Piccinini
contato a Berger una fonte al corrente della si- menica scorsa a Pesaro. Così si to il set della Pavan (7 punti 10, Nucu 14, Serena 1, Vasileva 16;
re la crisi (non è un errore, ma quel
tuazione. Comprensibile quindi lo sfogo di Br- è esaltata la romena Nucu che per lei). Serena ha cercato mol- Merlo (L), Signorile 1, Diouf 2, Di Iulio. N.e. lo che viene sostenuto da alcuni di
yant, che pare sia tenuto completamente al- a tratti è andata ai mille al- to di mandare le sue ad attac- Gabbiadini, Ruseva. All. Mazzanti rigenti di club!) si affianca a una me
l’oscuro delle mosse della dirigenza angelina. Marco l’ora. E con lei la Vasileva. Sul- care di fronte alla Berg, fine- ARBITRI: Heckford (Gb) e Nastase (Rom). no ufficiale che vorrebbe una ridu
Belinelli, l’altra panchina, la bravura di stra nel muro cortesino. La re- NOTE Spettatori 1000, incasso 10.000. zione delle squadre. Dopo la deci
Belinelli Nelle altre gare di mercoledì, vittoria a 25 anni Abbondanza è stata, tre le al- gista statunitense i vetri li ha Durata set: 28’, 25’, 27’, 25’; totale 106’ sione di Lega l'imprimatur deve ar
Cleveland per gli Hornets, con un’otti- REUTERS tre cose, nel lasciare in campo chiuso sulla Vasileva, per il Mc-Carnaghi: battute sbagliate 9, vincen- rivare dalla federazione.
Caterina Bosetti, preferita dal- 16-14. Quindi la Pavan ha mu- ti 4, muri 14, seconda linea 9, errori 16.
ma prova di Belinelli, che ha chiuso con Norda Foppapedretti: battute sbagliate
19 punti (8/13 dal campo con 1/4 da 3) l’inizio alla sorella Lucia rato a uno Francesca Piccinini IN A-2 DONNE
6, vincenti 2, muri 8, seconda linea 10,
in 33’. E’ la 9a partita in fila in doppia cifra («Scelta tecnica», aveva spie- (21-18). Ed è finita lì. Se ne ri- errori 22. Zero soldi, meno punti
per l’azzurro. Passano i Knicks contro i re- gato il tecnico già prima del parla mercoledì.
sti di Atlanta (oltre a Horford, fuori an- match). Perché se nel primo © RIPRODUZIONE RISERVATA (f.c.) Per inadempienze in relazione
che Joe Johnson) con 17 punti e 9 assist set la Bosettina aveva faticato alla scadenza degli stipendi da cor
di Lin. Quinta sconfitta consecutiva e 7a (0% sia in attacco che in rice- rispondere ad atlete e tecnici che
nelle ultime 8 gare per Boston, che risale zione!), poi è uscita, eccome. si riferiscono alla stagione
da -27 a -6 in casa dei Thunder ma poi Fin dal parziale successivo ha laFotonotizia 2010 2011, la Commissione Giudi
cede ai 31 punti di Westbrook e ai 28 di contribuito ad abbattere le si- cante ha inflitto penalizzazioni a 3
Durant (in coppia, 212 punti nelle ulti- curezze della ricezione berga- club di A 2 donne da scontarsi nel
me 3 gare). Un canestro di Ridnour sul- masca (12% nel secondo) e l’attuale torneo. Busnago sanziona
la sirena lancia Minnesota al successo su quindi a costruire il pareggio. ta di 4 punti (e 3 mesi di squalifica
Utah. Monta Ellis segna a 1" dalla fine e i Suggellato dalle centrali, dal- al legale rappresentante del club
Warriors passano a Phoenix. la Guiggi, la più regolare, alla Anselmo Galbusera), Pontecagna
© RIPRODUZIONE RISERVATA fine, e soprattutto da un’eccel- no e Sala Consilina con 1 punto.
Risultati: Cleveland-New Orleans 84-89 (Jamison 22; Ka-
lente Wilson. La 36enne cen- Per effetto di questa delibera, la
man 21); Toronto-Detroit 103-93 (DeRozan 23; Monroe trale figiana naturalizzata sta- nuova classifica è: Giaveno 50;
30); Clippers-Denver 103-95 (Paul 36; Afflalo 20); tunitense da metà secondo Loreto 49; Crema 48; Santa Croce
Washington-Sacramento 107-115 (Crawford 32; parziale è stata monumentale, 41; Casalmaggiore 39; Busnago
M.Thornton, T.Evans 22); Charlotte-Indiana 88-102 dominante sulle palle vaganti 35; Soverato 30; Montichiari 28;
(Maggette 20; Hansbrough 22); Oklahoma City-Bo-
ston 119-104 (Westrbook 31; Garnett, Pierce 23); New e letale a muro (7 alla fine). Sala Consilina, Frosinone 23; Mer
Jersey-Orlando 91-108 (Brooks 24; Howard 20); New
York-Atlanta 99-82 (Novak, Lin 17; Teague 18); Chica-
Ma l’azione che ha spostato il
baricentro è stata a metà del
Festa a sorpresa per Savani cato S. Severino 21; Fontanellato
19; San Vito 18; Pontecagnano 14;
go-Milwaukee 110-91 (Boozer 20; Jennings 20); Hou- terzo set, finalmente serrato Forlì, Matera 9. Busnago fa presen
ston-Philadelphia 93-87 (Scola 19; Vucevic 18); Min-
(m.g.) I trenta anni sono un giorno speciale: così i tifosi
ed equilibrato: sul 13-13. Pue- Lube hanno fatto una sorpresa al capitano dell’Italia, Cristian te la sua posizione: lo sponsor del
nesota-Utah 100-98 (Barea 22; Millsap 25);
Phoenix-Golden State 104-106 (Frye 22; Ellis rari (davvero brava) si è esibi- Savani. Per lui è stata preparata una festa segreta, andata in l’anno passato era Dahlia Tv, fallita
26); Dallas-Lakers 91-96 (Nowitzki 25; Gasol ta in due difese a terra che han- onda dopo la vittoria in Champions di Macerata su Trento. e tutt’ora creditrice anche della so
24). no fruttato il 14-13 della Cruz. cietà di volley.
LA GAZZETTA DELLO SPORT VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012
36

RUGBY SEI NAZIONI: DOMANI A DUBLINO TENNIS


DAL NOSTRO INVIATO
ANDREA BUONGIOVANNI
DUBLINO (Irlanda) % NEL MONDO

Insensibili: non gli han-


no riservato nemmeno un mi-
I PRIMI
QUATTRO Sorridono
ni comitato d’accoglienza. An-
zi, la compagnia di bandiera ir-
landese, rispetto all’orario
Brianti
d’arrivo previsto, ha fatto at-
terrare il suo Roma-Dublino ed Errani
— suo, dei compagni e dello
staff — con una buona mezzo-
ra di ritardo. Sergio Parisse, in S Memphis e Monterrey
aeroporto acclamato solo da
una scolaresca spagnola a cac- Sergio
38 vanno bene le
cia di autografi, avrebbe meri- Parisse seconde linee azzurre
tato ben altro... Perché doma- La prima il
ni diventerà il «più» capitano 2/2/08 con
di sempre della storia azzurra. l’Irlanda a
Giocherà fascia al braccio per Dublino (16-11).
la 38ª volta, superando la pre- Da allora solo

PARISSE
miata coppia Massimo Giova- sette partite
nelli-Marco Bortolami, ferma saltate. Ha 28
a 37. Al 28enne aquilano di La anni
Plata sono bastati quattro an-
ni per firmare il record, tipico
di uno abituato a bruciare le
tappe. Anzi, senza l’infortunio Alberta Brianti, 31, numero 67 EPA
al ginocchio destro che gli fece
perdere il Sei Nazioni 2010, sa- Sono le cosiddette secon-
rebbe stato ancor più rapido.

I predecessori «L’augurio che


gli faccio — dice Giovanelli, ca-
po gruppo tra il 1992 e il
Capitano 38 volte Marco
Bortolami
S
37
de linee a tenere alto l’onore
del tennis femminile azzurro.
A Memphis Alberta Brianti ot-
tiene il miglior risultato da
aprile (quando vinse a Fes) ap-
1999, oggi 44enne d.s. dei Cro-
ciati Parma, domani un possi-
bile ruolo federale in una fran-
chigia di Celtic — è di diventa-
re il capitano dell’Italia che vin-
L’Italia è ancorata L’8/6/02, in N.
Zelanda-Italia
64-10, a 21 anni e
361 giorni è il più
giovane skipper
prodando in semifinale dopo
aver sconfitto la statunitense
Lepchenko, che è stata a due
punti dal set sul 5-4 del primo
parziale e che, dopo il 2-0 a
cerà per la prima volta il Tor-
neo. Ha ragione Brunel: l’occa-
sione potrebbe essere più vici-
na di quanto si creda. Noi, allo-
ra, posizionammo la Naziona-
al suo leader gentile azzurro. Ha
chiuso a Francia
2007, a 27 anni
suo favore nel secondo, ha su-
bito un parziale di 6 giochi a
uno dall’azzurra. Sempre in
America, ma in Messico, a
Monterrey, Sara Errani, che è
le nel rugby che conta: resta
un primato ineguagliabile.
A 28 anni, in Irlanda batterà il record di Giovanelli e la seconda testa di serie del tor-
neo, prosegue senza intoppi la
Adesso, gestendo al meglio il
cambio generazionale, occor- Bortolami: da talento a skipper rispettato nel mondo sua marcia, eliminando al se-
condo turno la francese Cor-
re fare un altro salto di quali- net, mentre si ferma la Vinci
S (testa di serie numero 1) con-
volta da titolare — ma sono d’oro, progressioni irresistibi- (non ditegli che sta perdendo i 37 tro la Bratchikova, che aveva

« Del record ero


orgoglioso, ma
sono contento
contento per Sergio. E’ matura-
to molto e ora ha un’esperien-
za tale che gli consente di esse-
li, visione di gioco e personali-
tà. Rispettato da compagni, av-
versari e arbitri, è un trascina-
capelli...) ha modi pacati, ma
sa farsi sentire. Non chiacchie-
ra tanto, ma le sue parole pos-
Massimo
Giovanelli
Simbolo dell’era
battuto la Pennetta agli Austra-
lian Open.
Intanto a Dubai la campiones-
sa uscente Wozniacki vince
re un esempio per tutti». tore. Pochi hanno la sua clas- sono far rumore. Domani, uni- Coste: prima il
per lui. È se. Nel 2008 è finito nella pre- co titolare a militare in un club 19/12/92 in Scozia nettamente la sfida tra ex nu-
maturato tanto Fenomeno La «prima volta» stigiosa rosa dei cinque candi- straniero, centrerà un altro re- A-Italia 22-17, mero uno con la Ivanovic e lan-
MARCO BORTOLAMI di Parisse capitano risa- dati al riconoscimento di gio- cord: a 86, diventerà l’azzurro ultima ai Mondiali cia la sfida alla Azareanka, che
CAPITANO ITALIA 2002-2007 le proprio a un Irlan- catore dell’anno Irb, due setti- con più presenze in terza linea 1999, a 33 anni. l’ha appena scalzata dal verti-
da-Italia: coincise col mane fa — pur in coincidenza (Mauro Bergamasco è a 85). In mezzo tanti ce (ora la danese è numero 4):
debutto di Nick Mal- di un k.o. — è stato l’mvp del Col contorno di otto mete e un infortuni «Voglio tornare al più presto

« Ok la conferma: il
c.t. può cambiare
dopo aver capito
lett. Da quel giorno,
a Dublino, con la Na-
zionale non ha più
match dell’Olimpico contro
l’Inghilterra. Così, chi sostene-
va che il capitanato lo gravas-
drop. «Quando debuttai da ca-
pitano — ricorda Giovanelli
— a Melrose, in Scozia, nel
al primo posto, ma soprattutto
sento che sono pronta per vin-
cere finalmente un torneo del-
lo Slam».
giocato. E dire che se di eccessive responsabilità, 1992, fui io a guidare il riscal-
i meccanismi domani spingerà i è stato accontentato. damento su un campetto © RIPRODUZIONE RISERVATA

interni al gruppo suoi all’assalto dei ghiacciato. Questo per dire Dubai (1.600.000 e, cemento).
Quarti: Görges (Ger) b. Hantuchova
MASSIMO GIOVANELLI Verdi per la quinta Personaggio Il prodigio — de- quanto le situazioni siano cam- (Slk) 4-6 6-3 6-4; Wozniacki (Dan) b.
CAPITANO ITALIA 1992-1999 volta: contro nessu- butto in Nazionale a 18 anni, biate. Eppure il nostro gruppo S Ivanovic (Ser) 6-3 7-5; Jankovic (Ser)
n’altra squadra vanta ta- la più giovane terza centro di aveva qualità alle quali quello 34 b. Stosur (Aus) 6-4 6-2; A. Radwan-
le assiduità. Sergio, del sempre nei test internazionali attuale dovrebbe guardare. Marco ska (Pol) b. Lisicki (Ger) 6-2 6-1.
tà. Il c.t. bene ha fatto a confer- primato, va ovviamente e in Coppa del Mondo a 20, Cosa invidio a Parisse? Poter Bollesan Memphis (167.000 e, indoor). Quar-
ti: Dushevina (Rus) b. Foretz (Fra) 3-6
mare Parisse nel ruolo, anche fiero. Anche se non sono nessun azzurro come lui — è giocare nel Sei Nazioni». Anima dei ’70: 6-3 6-1; Erakovic (N.Zel.) b. Krajicek
perché potrà prendere even- cifre e statistiche a dire diventato una super realtà, «Ognuno fa il capitano a modo prima il 9/11/69 (Ola) 6-4 6-7 (2) 6-4; BRIANTI b. Le-
tuali altre decisioni dopo che della sua grandezza. Di un at- giocatore moderno per eccel- suo — aggiunge Bortolami — in Italia-Francia pchenko (Usa) 7-5 6-3; Arvidsson
avrà chiari i meccanismi inter- leta da tempo apprezzato a tut- lenza, popolare anche lontano io ho sempre badato alla so- A1 8-22, ultima (Sve) b. Tsurenko (Ucr) 6-2 7-6 (9).
ni alla squadra». «Del record te le latitudini. Tanto che per dal mondo ovale e non solo stanza, Sergio è un numero il 10/5/1975 in Monterrey (167.000 e, cemento).
Secondo turno: Cadantu (Rom) b. So-
ero orgoglioso — ammette lui, da sette stagioni faro dello per il matrimonio con Alexan- uno anche solo per come sta in Italia-Cecoslo- ler-Espinosa (Spa) 7-6 (6) 6-3; Bra-
Bortolami, 31enne guida az- Stade Français, son suonate dra, ex miss Francia e d’Euro- campo». E avrebbe meritato vacchia 49-9, tchikova (Rus) b. VINCI 7-5 7-5; ERRA-
zurra tra il 2002 e il 2007, do- persino le sirene del Super 15. pa o per gli scatti osè sul calen- un’accoglienza diversa... a 33 anni NI b. Cornet (Fra) 6-2 6-3; Dominguez
mani al 91˚ cap, ancora una Il ragazzo ha fisico, mani dario Dieux du Stade. Parisse © RIPRODUZIONE RISERVATA Lino (Spa) b. Savinykh (Rus) 6-4 6-2.

LE ALTRE PARTITE IL 20ENNE TALENTO DEI SARACENS CELTIC LEAGUE DUE METE IN APERTURA COSTA 20 EURO
Inghilterra: Hodgson è rotto, apertura a Farrell Treviso decimata sogna per un tempo A Belgrado parte
Mallett si candida ufficialmente alla panchina Poi gli Scarlets rimontano: 34-20 il tour nei luoghi
Tra i sei cambi operati dal Inghilterra Galles (dir. Sky 2). Contro gli Scarlets gallesi, All. N. Davies. del n. 1 Djokovic
c.t. dell’Inghilterra Stuart Domenica: ore 16 due mete dopo sei minuti danno Treviso: Nitoglia; De Jager (33’ s.t.
Galon), Iannone, A. Pratichetti, B. Nei prossimi giorni verrà
Lancaster verso la sfida di Scozia Francia (dir. Sky 2). a Treviso (senza 15 azzurri), un Williams (37’ s.t. Di Bernardo); De
domani a Twickenham con il Classifica: Galles, Inghilterra 4; margine che difende per un Waal, Picone (23’ s.t. Garcia); inaugurato a Belgrado un giro
Galles spicca Owen Farrell Francia* 2; Irlanda*, Scozia, Italia tempo. Nella ripresa i Filippucci, Padrò, Vosawai (32’ s.t. turistico che toccherà i luoghi
apertura. Il 20enne prende il 0. (*: una in meno). biancoverdi si aggrappano Vidal); Bernabò, E. Pavanello; Di principali che hanno segnato la
posto di Hodgson, infortunato a UNDER 20 Stasera alle 20 ad all’aggressività nel gioco a terra Santo (33’ s.t. Fazzari), Sbaraglini vita e la carriera sportiva di
Athlone (dir. RaiSport 2), (22’ s.t. Ceccato), Rouyet (23’ s.t. Novak Djokovic. Come riferisce
un dito. Manu Tuilagi secondo e alla maul; la partita è aperta
Allori). All. Smith.
centro, Barritt si sposta a primo; Irlanda Italia under 20. Il XV: fino al 70’, poi arriva la quarta «24 ore», un quotidiano free
Arbitro: Pennè (Italia).
Dickson è n. 9 per Youngs, Odiete; Esposito, Campagnaro, meta degli Scarlets. Note: p.t. 14-17. Gialli: 24’ s.t. press della capitale serba, la
Morgan n. 8 per Dowson, Parling Bettin, Morsellino; Della Rossa, Scarlets-Treviso 34-20 Garcia, 28’ s.t. Shingler. prima tappa dell’itinerario sarà
in 2ª per Palmer. Intanto Nick Owen Farrell, Calabrese; Zdrilich, Conforti, Marcatori: p.t. 2’ m. Nitoglia tr. De ALTRE. Oggi: Munster-Cardiff; la casa di famiglia nel quartiere
20 anni: il Waal, 6’ m. Bernabò tr. De Waal, 28’ Ulster-Ospreys; residenziale di Banjica. Si
Mallett si è ufficialmente Marazzi; Ferro, Mammana;
m. Turnbull tr. Thomas, 37’ m. Manu Connacht-Edimburgo. Domani:
candidato alla panchina padre, Andy, Brandolini, Maistri, Drissi. tr. Thomas, 40’ c.p. De Waal; s.t. 15’
passerà poi per la scuola
Glasgow-Leinster. Domenica (ore
dell’Inghilterra. Dopo i no di ha giocato in DONNE Stasera alle 20.30 ad m. Williams tr. Thomas, 22’ c.p. 16.30, diretta RaiSport 2): elementare «Bora Stankovic».
Wayne Smith, Graham Henry e Nazionale nel Ashbourne, Irlanda Italia donne. Thomas, 29’ c.p. De Waal, 31’ c.p. Aironi-Dragons. Fra le tappe anche la
Jim Mallinder, l’ex c.t. azzurro 2007 ACTION IN 58.000 Per Italia Scozia del Thomas, 36’ m. L. Davies tr. Thomas CLASSIFICA: Leinster 57; Ospreys Beogradska Arena del trionfo
resta in ballo con l’attuale tecnico 17 marzo all’Olimpico venduti già Scarlets: Newton; L. Williams, 47; Munster* 43; Glasgow 41; in Davis 2010 e un bicchiere di
Maule, Warren, Fenby; Thomas, G. Scarlets** 40; Cardiff* 39; Ulster vino conclusivo al ristorante
ad internim, Lancaster. 58.000 biglietti. Argentina Italia,
Davies (27’ s.t. L. Davies); Murphy, 37; Treviso** 28; Edimburgo* 23;
Terzo turno. Domani: ore 14.30 primo test del tour estivo «Djokovic», Il tour dura tre ore,
Edwards, Turnbull; Welch (8’ s.t. Dragons 21; Connacht 20; Aironi*
Irlanda Italia (dir. Sky Sport 2; azzurro, si giocherà il 9 giugno a Shingler), Day (23’ s.t. Reed); Manu 14. in autobus, due volte alla
diff. La 7 ore 16.20). Ore 17 San Juan, a ridosso delle Ande. (30’ s.t. P. Edwards), Phillips, John. *: una in meno; **: una in più settimana, costo 20 euro.
VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2012 LA GAZZETTA DELLO SPORT
37 #

TUTTENOTIZIE & RISULTATI


Atletica L’IMPRESA NELL’ASTA AL MEETING DI STOCCOLMA. ALL’APERTO VANTA 5.06

Isinbayeva 5.01: è record indoor


Dopo tre anni torna a migliorarsi: 28˚ primato del mondo in carriera. «Sono troppo felice»
dici mesi di stop volontario, la cinque metri, così, è abbattuto RISULTATI
ANDREA BUONGIOVANNI scelta di lasciare l’Italia e coach per l’ottava volta (la prima nel
Vitaly Petrov per tornare in Pa- luglio 2005). Nel cassetto ha Chicherova a 2.00
La zarina ha riaperto le tria dal primo maestro, Evgeny tutti i titoli possibili, due olimpi- 400: James 45"52
ali: Yelena Isinbayeva si pren- Trofimov. E, al ritorno, l’estate ci e altrettanti iridati compresi.
de tutta la scena dell’XL Galan scorsa, il sesto posto ai Mondia- Ed è l’unica atleta, uomini com- Uomini. 400: James (Gre)
di Stoccolma, ultimo presti- li di Daegu. presi, ad aver vinto in ogni cate- 45"52; Brown (Bah) 46"68. 800:
gioso meeting indoor prima goria di età a livello mondiale Aman (Eti) 1’45"84; Lewandowski
dei Mondiali di Istanbul del Il futuro In molti erano pronti a ed europeo. Ma le motivazioni, (Pol) 1’46"02; Borzakowski
9-11 marzo. Lo fa come me- scommettere che la sua meravi- evidentemente, non vengono 1’46"19; Thomas (Gb) 1’46"33;
glio non potrebbe, firmando il gliosa parabola avesse ormai su- meno. Kszczot (Pol) 1’47"06. 1500: Özbi
record del mondo al coperto. perato il vertice. Alcuni aveva- Nel mirino, è ovvio, l’Olimpia- len (Tur) 3’34"88; Birgen (Ken)
Alla Globen Arena, con 5.01, no già indicato nella 20enne bri- de di Londra e i Mondiali di Mo- 3’35"38; Laalou (Mar) 3’37"03.
migliora di un centimetro tannica Holly Bleasdale, un me- sca 2013, quelli di casa, quelli 3000: I. Koech (Ken) 7’33"55; Ge
quanto realizzato il 15 febbra- se fa capace di 4.87, la sua ere- coi quali potrebbe chiudere la bremeskel (Eti) 7’34"14; A. Choge
io 2009 a Donetsk, in Ucrai- de. Invece... Yelena, ieri sera, al- carriera. La donna da battere è (Ken) 7’34"74. 60 hs: Robles (Cu
na, a casa di Sergei Bubka. E’ la quarta uscita stagionale do- ancora lei. ba) 7"66; Ortega (Cuba) 7"68; Lyn
il suo ventottesimo primato po Volgograd, Bydgoszcz e Lie- sha (Bie) 7"73; ABATE 7"75; Liu
(15 all’aperto, 13 in sala): lo vin (imbattuta), migliorandosi Gli altri Come nell’alto lo è la Xiang (Cina) sq. Lungo: Torneus
stesso Bubka, con 35, è sem- di venti centimetri in una volta connazionale Anna Chichero- 7.99. Donne. 60: Ryemyen (Ucr)
pre più vicino. Quel che davve- sola, ha confermato il suo sta- va, all’ennesimo 2.00 della sta- 7"17; Povh (Ucr) 7"20; A. Bailey
ro conta è che Yelena, 30 anni tus. E’ entrata in gara a 4.72, mi- gione. Notevole, nel triplo, il (Giam) 7"22. 400: Hall (Giam)
il prossimo 3 giugno, con que- sura superata al secondo tenta- 14.79 dell’ucraina Olha Sala- 51"66; Krivoshapka (Rus) 51"81;
sto volo liberatorio si mette al- tivo, poi è andata oltre 4.82 al duha. Tra gli uomini, nei 60 hs, Hjelmer 52"43. 1500: Lakhouad
le spalle un lunghissimo perio- primo e — rimasta sola, con la rivincita di Dayron Robles su (Mar) 4’07"86; Bogale (Eti)
do di buio. Risalivano proprio Bleasdale ferma a 4.72 — ecco Liu Xiang: il cubano vince in un 4’07"88; Uceny (Usa) 4’08"06. Al
al 2009 gli ultimi veri acuti: a il 4.92 al terzo. A quel punto, lento 7"66 (Emanuele Abate 4˚ to: Chicherova 2.00; Jungmark
Zurigo, a fine agosto, portò il sicura di sé, ha fatto mettere in 7"75), il cinese si fa squalifi- 1.94; Hellebaut (Bel) 1.94. Asta:
limite all’aperto a 5.06. Poco l’asticella a 5.01. E dopo un er- care. Nei 400 Kirani James non Isinbajeva 5.01; Bleasdale (Gb)
prima il flop dei Mondiali di rore, alle 22.10, il colpaccio. tradisce: il grenadino, su un 4.72; Silva (Cuba) 4.72; Ro
Berlino (tre nulli alla misura Persino con un buon margine. anello non particolarmente ve- gowska (Pol) 4.52; Büchler (Svi)
d’ingresso). Poi quello nella «Sono troppo felice — ha detto loce, domina in un eccellente 4.52. Triplo: Saladuha (Ucr) 14.79;
rassegna iridata indoor di a caldo — ho sognato di torna- 45"52. Savigne (Cuba) 14.47; Aldama
Doha (quarta). Quindi gli un- re a questi livelli». Il muro dei Yelena Isinbayeva, 29 anni: supera i 5.00 per l’ottava volta EPA © RIPRODUZIONE RISERVATA (Gb) 14.44; Veldakova (Slk) 14.04.

Atletica al meglio»: lo ha detto ieri Evgeny Plu-


shenko dopo il programmato intervento
Sci alpino
Ippica A PARIGI E IN DUBAI Golf MATCH PLAY IN ARIZONA Boxe DALLA GERMANIA GIBILISCO FORFEIT Per problemi muscola- di pulizia al menisco del ginocchio sini- COPPA EUROPA (s.f.) A Sella Nevea (Ud)
ri, Giuseppe Gibilisco dà forfeit agli Assoluti ina supercombinata Adam Peraudo è 2˚ a
Obama benino Fuori Woods Multa a Chisora indoor, domani e domenica ad Ancona, ulti-
ma chance per centrare il minimo per i Mon-
stro. Presto dovrà sottoporsi anche
un’operazione di ernia del disco. 30/100 dall’austriaco Kriechmayr con un
gran recupero nella manche di slalom do-
Dettori 2 colpi e i due italiani 100.000 dollari diali di Istanbul.
UKHOV 2.34 Così ieri a Mosca nella se-
MONDIALINI SHORT Melbourne (Aus) da
oggi ospita i XIX Mondiali juniores di short
po il 18˚ in superG. A Fai della Paganella
(Tn) gigante donne con Karbon, Gianesini
track. Italia con diversi atleti di Coppa del e Nadia Fanchini.
conda giornata dei campionati russi indo- Mondo e Nicole Martinelli, bronzo olimpi-
or. Uomini. Alto: Ukhov 2.34; Silnov 2.34; co giovanile sui 500. Uomini: Cassinelli,
Dmitrik 2.30. Triplo: Lukman 17.04. Peso:
Sidorov 20.98; Yushkov 20.61. Donne.
Dotti, Giocomelli, Martini. Donne: Martinel- Sport invernali
li, Tota, A. Valcepina, Viviani. Oggi: 1500,
200: Voronenkova 23"35. 400: Fedoriva q.ti staffette. Domani: 500, semif. staffet- Insam 4a nel salto
51"21; Gushchina 51"92; Ustalova 52"37. te. Domenica: 1000, 1500 finale, finali staf- (g.v.) Il 4˚ posto di Evelyn Insam nel salto
800: Kofanova 2’02"46. Alto: Gordeyeva fette. (HS-108) è il risultato più importante di ieri ai
1.96; Shkolina 1.96. Lungo: Sokolova Mondiali juniores di sci nordico di Erzurum
6.88; Klishina 6.83; Chernova 6.57. Peso:
Kolodko 19.46; Tarasova 18.96; Avdeye- Hockey ghiaccio (Tur): titolo a Sara Takanashi (Giap) su Hen-
drickson (Usa) e Vogt (Ger). Le altre italiane:
va 18.32. SERIE A (m.l.) Serie A. Così ieri (giovedì 13ª M. Malsiner, 42ª Gianmoena. Tra gli uomi-
23 febbraio) la 4ª giornata del Master ni titolo a Nejc Dezman (Slo) su Zniszczol
Baseball Round: Pontebba-Val Pusteria 3-5 (1-3,
1-1, 1-1); Cortina-Bolzano 3-4 (2-0, 0-3,
(Pol) e Hvala (Slo); 39˚ Cecon, 44˚ Lunardi,
60˚ Di Lenardo. Nel fondo, 15 km tc under 23
GIAPPONESE A BOLOGNA (m.c.) Il Bolo- 1-1). Classifica Master Round: Bolzano al russo Evgeniy Belov su Hoffman (Usa) e
gna prende il terza base giapponese 44; Val Pusteria 42; Cortina 34; Pontebba Dotzler (Ger); 11˚ Clementi, 17˚ Pellegrin, 25˚
Ieri a Parigi sempre nelle Fuori al secondo turno Dereck Chisora (sopra, Takahiko «G.G.» Sato, 34 anni, in singolo 32. Così la 7ª del Relegation Round: Valpel- Rastelli e 29˚ Gardener e, nella 10 tc donne
retrovie e poi autore di buon fi- Tiger Woods e gli italiani al- Afp) dovrà pagare una multa A con Philadelphi e con Saitama Seibu Li- lice-Vipiteno 4-3 t.s. (0-1, 2-2, 1-0; 1-0); doppietta russa con Guschina e Madvedeva
ons, Major nipponica, con 2 successi nel- Val di Fassa-Alleghe 3-2 (0-0, 0-2, 3-0);
nale (anche se solo 8˚) Obama l’Accenture Match Play, la pri- di 100.000 dollari, (circa le Japan Series (2004-2008). Sato ha di- Renon-Asiago 2-3 t.s. (1-1, 1-1, 0-0; 0-1).
su Siken (Nor); 8ª Agreiter; 21ª Scardoni.
Gar (nella foto in azion eieri ma delle quattro gare del Wor- 75.000 euro) per i tre diversi sputato l’Olimpiade ’08. Arriva anche il ri- Classifica Relegation Round: Alleghe 39; MONDIALI SKELETON Il secondo
FORNI)nel Prix Plataeau de ld Golf Championship a Mara- incidenti che hanno fatto da cevitore Alberto Varin, 20, del Redipuglia. Val di Fassa 37; Asiago 35; Valpellice 34; weekend iridato a Lake Placid (Usa) si è aper-
In prestito il lanciatore mancino Pezzullo Renon 32; Vipiteno 25. to ieri con le prime 2 discese dello skeleton
Gravelle (m 2100 autostart) na, in Arizona. L’ex numero cornice al match per il Mondia- femminile, che si chiuderà oggi (15.45 e
al Rimini. Un ex Major Usa (24 gare) a Par-
vinto in 1.11.6 da Quoumba de del mondo ha perso contro il le Wbc contro contro Vitali Klit- ma: è il venezuelano Anderson Machado, 17.45). Nella notte (23 e 1) le prime 2 manche
Guez (Bazire) davanti a Santa connazionale statunitense Ni- schko di sabato scorso a Mona- 31, interbase, nel 2003 con Philadelphia Hockey prato maschili. Tra sabato e domenica bob a 4.
Rosa France e Rodrigo Jet. ck Watney, fallendo un birdie co di Baviera. La multa sarà Phillies e nel 2004-2005 con Cincinnati. India-Italia oggi vale Skeleton donne (2 su 4): 1. Uhlaender (Usa)
1’51"03; 2. Hollingsworth (Can) a 0"18; 3. Rud-
Obama Gar rientrava dal 1˚ no- all’ultima buca da un metro e prelevata dai 500.000 dollari la finale per i Giochi man (Gb) a 0"45; 4. Yarnold (Gb) a 0"68.
vembre, quando aveva rotto mezzo. Watney ora sfida un al- che la Federazione tedesca di Boxe (g.l.g.) C’è molta attesa oggi nel preolimpi-
nella finale del Mangelli di San tro ex numero 1, l’inglese Lee pugilato gli aveva trattenuto. A Roma Tricolore co di New Delh per India-Italia donne
(13.30 italiane) per la crisi diplomatica do- Tennis
Siro, ma durante la passata sta- Westwood. Francesco Molina- Chisora è stato protagonista di dei mediomassimi po la morte di 2 pescatori, e per lo spareg- A MEMPHIS Il campione in carica Roddick
gione era stato il leader dei 3 ri si è schiantato contro un Du- una rissa con il connazionale gio per andare all’Olimpiade. Chi vince va esce subito a Memphis (861.000 e, indoor). Pri-
(g.l.g.) Titolo italiano dei mediomassimi sta-
anni con 6 Gp vinti (ma anche stin Johnson superlativo che ed ex campione Wba David sera al palazzetto di Viale Tiziano, per l’orga- in finale e si gioca l’unic