Sei sulla pagina 1di 80

W

LA STAMPA
*
Domani in edicola con La Stampa

QUOTIDIANO FONDATO NEL 1867


DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 • ANNO 146 N. 56 • 1,20 € IN ITALIA (PREZZI PROMOZIONALI ED ESTERO IN ULTIMA) SPEDIZIONE ABB. POSTALE - D.L. 353/03 (CONV. IN L. 27/02/04) ART. 1 COMMA 1, DCB - TO www.lastampa.it

Verso il voto della svolta Da domani l’udienza a New Orleans

Nella nuova Birmania Bp, la marea nera


con i monaci pronti diventa maxiprocesso
a sfidare i generali La guerra dei danni
Paolo Mastrolilli ALLE PAGINE 10 E 11 Andrea Malaguti A PAGINA 15

Il Cavaliere era accusato di aver corrotto l’avvocato inglese. I legali: è già un successo. La procura aveva chiesto 5 anni LE IDEE
*

Mills, Berlusconi prescritto La cura


dimagrante
di Wall Street
L’ex premier: fatta mezza giustizia. Pdl contro il pm: finita la folle corsa FRANCESCO GUERRERA

IL GUARDALINEE NON VEDE IL 2-0 DI MUNTARI, POI ANNULLA UNA RETE A MATRI * La sentenza. Il processo
sulla presunta corruzione
UN ESITO da parte di Silvio Berlusco-
ni all’avvocato britannico
FIGLIO
DI TRE LEGGI
Milan-Juve, il pari degli errori David Mills si è concluso
con un «non luogo a proce-
dere» per prescrizione.
L’accusa aveva chiesto 5
CARLO FEDERICO GROSSO anni per l’ex premier. Nell’America
in ripresa,

I * Le
l Tribunale di Milano ha reazioni. «Mezza giu-
«prosciolto» ieri Berlu-
sconi per intervenuta
stizia è fatta», ha detto il
Cavaliere ieri sera al Meaz-
le banche
prescrizione. Questa de- za prima del big match Mi- tagliano
cisione può essere con-
divisa o non essere condivisa.
lan-Juve. Attacchi dagli
esponenti del Pdl al pm De
bonus e personale
Come dimostra la varietà del- Pasquale che non replica: E i capi della Finanza
le reazioni manifestate alla
sentenza, c’è chi ritiene che
«Inutile ogni commento».
Bersani: Berlusconi rinun-
ammettono che
l’ex presidente del Consiglio ci alla prescrizione. si dovrà soffrire
avrebbe dovuto essere assol-
to nel merito e chi ritiene che Cerruti, Colonnello, Magri
ancora a lungo
A PAGINA29
egli avrebbe dovuto essere in- e Trinchella ALLE PAGINE 2 E 3
vece condannato.
Discutere questo tema, a
questo punto, non appassio-
na più di tanto. Interessa,
piuttosto, chiarire le ragioni
che hanno consentito che la
Si cambia su tirocinio e imprese dei giovani

Professionisti, salta
prescrizione potesse matura-
re. La domanda è la seguente.
Si è trattato di un decorso del
tempo dovuto alle eccessive
lungaggini in cui si dibatte so-
vente la giustizia italiana o di
un epilogo giudiziale che non
si sarebbe verificato se non
l’obbligo del preventivo
fossero intervenute pesanti
interferenze legislative sul-
Visco: il tesoretto? Prima la crescita
l’ordinato e ragionevole svol- I Il decreto sulle liberalizza-
gimento dei processi? IMU ALLA CHIESA zioni perde altri pezzi: scompa-
Sul punto non credo vi re l’obbligo di preventivo scrit-
possano essere dubbi. La sen-
tenza maturata ieri è la con-
L’offensiva to per i professionisti. Cambia-
no anche le regole su tirocinio
seguenza diretta degli inter-
venti legislativi attraverso i
delle scuole e imprese dei giovani. La modi-
fica prevede che i tirocinanti,
quali, nell’ultimo decennio,
una parte della classe politica
cattoliche dopo i primi sei mesi di lavoro
gratis, avranno diritto a un
ha cercato di intralciare, co- «Facciamo risparmiare rimborso spese. Intanto Igna-
prire, proteggere. Intralciare allo Stato 5 miliardi» zio Visco difende il governo
l’ordinato esercizio della giu- per l’assenza del «fondo taglia
stizia; coprire e proteggere Lupi: aumentare le rette? tasse» dalla manovra. «Il teso-
coloro che avrebbero dovuto
essere, invece, inflessibilmen-
Nei nidi parrocchiali retto? Prima la crescita», ha
detto il governatore della Ban-
te perseguiti. anche i figli degli operai ca d’Italia. Alfieri, Giovannini,
CONTINUA A PAGINA 29 In alto il gol «fantasma» di Muntari. Sotto il fuorigioco fischiato ingiustamente a Matri DA PAG. 36 A PAG. 39 Galeazzi e Grignetti ALLE PAGINE 6 E 7 Schianchi e Semprini PAG. 4-5

Parla la signora della moda: «Torno all’arte classica, qualcuno si stupirà»


Miuccia Prada: “Cerco il bello per essere felice”
GIANNI RIOTTA
LE SFILATE DI MILANO

I
l Diavolo veste Prada ma Miuc-
cia Prada è andata a scuola da
un futuro santo: «Al liceo Ber-
Armani boccia
chet, a Milano, il mio insegnante di
religione era don Giussani. Non so-
i supertacchi
no mai stata religiosa, ma la sua in- «Gli uomini non vogliono
telligenza era mostruosa, affasci- avere vicino delle escort»
nava noi studenti con abilità dialet-
tica, affabulava con energia fanta- Standing ovation per Simons
stica», ricorda oggi la stilista. che lascia Jil Sander per Dior
CONTINUA A PAGINA 12 Miuccia Prada firma autografi Amapane e Santolini PAG. 18 E 19
2 Primo Piano LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012

GIUSTIZIA I processi CRONOLOGIA DEI GOVERNI


TUTTI I PROCEDIMENTI
1989
Andreotti VI

1990
Andreotti VII

1991
Amato I

1992
Ciampi

1993
Berlusconi I

1994
Dini

1995
NUOVE POLEMICHE di Berlusconi
E LE SENTENZE
1 Iscrizione Loggia P2 falsa testimonianza
2 Tangenti Gdf corruzione
3 All Iberian 1 finanziamento illecito ai partiti
reati di cui è accusato 4 Medusa Cinema
e durata del processo

600 mila 250 mila


5 All Iberian 2
6 Terreni di Macherio
7 Caso Lentini falso in bilancio
sospensione dei processi
dollari da Silvio euro per effetto degli 8 Bilanci Fininvest ‘88-’92
9 Consolidato Fininvest
a Mills secondo i pm di danni "scudi giudiziari"
10 Lodo Mondadori
Per l’accusa, Berlusconi li ha Mills fu condannato a 11 Sme-Ariosto 1
versati alla fine degli Anni versarli come risarcimento 12 Sme-Ariosto 2
90 in cambio di danni alla presidenza del 13 Berlusconi-Mills
* Tutti i fatti commessi tra il 1988 14 Inchiesta Mediaset
dichiarazioni reticenti nei Consiglio (oltre a 4 anni e
e il 1999 sono caduti in prescrizione 15 Ruby
processi per le mazzette alla mezzo di carcere). La
per effetto della legge ex Cirielli 16 Unipol
Gdf e All Iberian Cassazione lo ha prescritto

Processo Mills,
per Berlusconi
c’è la prescrizione
Il reato è estinto. Ora la Procura sta valutando il ricorso
PAOLO COLONNELLO tenderanno la lettura delle moti- I giudici Fabio De Pasquale che aveva
MILANO
vazioni, prevista tra 90 giorni, pri- Nella foto da chiesto cinque anni e ha già an-
Dura meno di dieci secondi la ma di decidere se ricorrere in ap- sinistra, nunciato ricorso in appello), nei
lettura del verdetto che "di- pello. Perché alla fine, la prescri- Antonella Lai, fatti relega nel nulla una vicenda
chiara nei confronti di Silvio zione del processo Mills rimane Francesca che ha tenuto banco per anni, ac-
Berlusconi il non doversi proce- pur sempre una vittoria a tavoli- Vitale e quieta polemiche future e resti-
dere in relazione al reato ascrit- no di Berlusconi che, nonostante Caterina tuisce una certa tranquillità al
togli perché lo stesso è estinto gli accenni polemici della sua ulti- Interlandi quadro politico. Un "limbo" all'
per intervenuta prescrizione". ma memoria («si tratta di uno dei italiana volutamente coltivato
Dieci secondi durante i quali la tanti processi che si sono inventa- dalla scelta di Berlusconi di di-
voce leggermente emozionata ti a mio riguardo»), è ben conten- fendersi innanzitutto dal proces-
del presidente Francesca Vita- to di avere archiviato una delle in- so - tra ricusazioni e leggi poi di-
le cancella otto anni di inchie- chieste più temute degli ultimi an- chiarate incostituzionali si sono
ste e processi, tre ricusazioni, ni, basata sulla confessione inizia- persi quasi due anni - ma anche
una decina di rogatorie e rele- da alcune scelte di tempistica
ga nel limbo dei casi irrisolti L’accusa per l’ex dei giudici, che non aiuta la ricer-
una vicenda che invece è stata ca della verità ma premia, in un
storicamente accertata con premier era concorso certo senso, la ragion di Stato.
due sentenze di merito e una di in corruzione Ai giudici rimarrà adesso l'ob-
Cassazione (Mills fu corrotto bligo di scrivere nelle motivazioni
in favore di Berlusconi). in atti giudiziari il senso della loro scelta, ovvero
Una decisione scontata quel- perché non hanno ritenuto di po-
la dei giudici della decima sezio- le di David Mills, messa nero su ter assolvere Silvio Berlusconi
ne penale, già scritta e prevista, bianco davanti ai pm e ai suoi con- perché il fatto non sussiste, come
eppure non così favorevole all' sulenti fiscali nel lontano 2004: chiedevano le difese, o per non
imputato unico Berlusconi, ac- «Ho preso seicentomila dollari da aver commesso il fatto. Una "non
cusato di corruzione in atti giu- Mister B per non dire la verità nei sentenza" che scatenerà per qual- Se cerca davvero È finita la folle corsa
diziari. Dietro la scelta obbliga- suoi processi». Vicenda che con la che giorno le opposte tifoserie,
ta della prescrizione infatti, si sentenza di ieri, nei fatti consegna permetterà al Cavaliere di conti- l’assoluzione del pm e il tentativo
nasconde una scelta precisa: alla storia un paradosso: esiste un nuare a rivendicare la quasi tota- può rinunciare di taroccare il calcolo
quella di non voler dichiarare corrotto (David Mills) ma non il le illibatezza nei suoi procedimen- alla prescrizione della prescrizione
l'assoluzione del Cavaliere. Pos- suo corruttore. ti penali pur senza consentirgli di
sibilità che i giudici avrebbero Così, se a parole il riconosci- cantare vittoria piena e lascerà
potuto esercitare nonostante il mento dell'intervenuta prescri- una certa tranquillità al governo Pierluigi Bersani Angelino Alfano
segretario del Pd segretario del Pdl
tempo scaduto, seguendo la re- zione lascia tutti scontenti (l'uni- Monti. In attesa che da domani si
gola del "favor rei". Anche se, co sincero in questo caso è il pm torni in aula per il processo Ruby.
tecnicamente, con la nuova Ci-
rielli, la prescrizione attualmen-
te non viene più considerata

In aula l’ultimo
una valutazione discrezionale to della lettura della sentenza e Niccolò
del giudice ma una strada obbli- Ghedini, pallido e teso, svetta pallido. Fi-
gata una volta preso atto del
tempo scaduto. Il caso nito tutto il primo cerca il suo trolley co-
lor crema, si toglie la toga e borbotta:
E che questo, a partire da

braccio di ferro
GIOVANNA TRINCHELLA «Vorrei sapere dov’è la mia valigia», l’al-
metà febbraio, dal 18 precisa- MILANO tro sparisce per un attimo per telefona-
mente, fosse ormai un processo re al cliente per poi rientrare in aula a
tecnicamente morto lo si era ca- recuperare il collega che si attarda e ri-
pito perfettamente anche gra- schia di essere sommerso dalla valanga
zie alla richiesta di ricusazione
avanzata dai legali di Berlusco-
ni poco prima della scadenza
dei termini in Corte d'Appello.
L
a voce tremante prima, il sorri-
so smagliante poi. Francesca Vi-
tale, presidente ricusata del pro-
cesso Mills, esce dal Tribunale di Mila-
accusa-difesa mediatica. Ghedini, solitamente gentile
e disponibile con tutti i cronisti, si rifiu-
ta di parlare in un caos totale. Poi fa sa-
pere che la difesa ricorrerà in appello
Scelta che ha impedito di poter no sotto braccio di un elegante signore marea di reporter, una troupe è stata no atteso in aula ieri. Certo è che se i contro la sentenza con «l’auspicio di
emettere una sentenza entro gli con cravatta giallo pallido. E’ contenta inviata anche dalla Russia e al processo giudici, la presidente e le altre due don- un’assoluzione piena perché Berlusconi
ormai risicatissimi tempi di pre- che il processo, cui era stata applicata si è interessato anche il «Financial Ti- ne in toga Caterina Interlandi e Anto- se la merita», anche se quello di ieri è un
scrizione. Ciò nonostante, e di un po’ a forza dalla Corte d’Appello, mes», si ritiri. Valuterà nei prossimi nella Lai, quest’ultime sparite dopo la risultato che «non dispiace». A chi gli
questo se ne rendono conto per- sia finito. E’ suo l’unico sorriso che giorni se ricorrere o no contro il verdet- lettura del dispositivo, depositassero le chiede se è comunque soddisfatto Ghe-
fettamente anche i due difenso- esce dalla grande aula del Tribunale to che sarà motivato motivazioni prima di dini pacato mormora: «Soddisfatto è
ri, Niccolò Ghedini e Piero Lon- di Milano. Il pm Fabio De Pasquale, solo tra novanta gior- DE PASQUALE-GHEDINI quanto dichiarato, una parola grossa. Noi volevamo l’asso-
go, decidendo di non decidere, i cravatta arancione Hermès che con- ni; un periodo di tem- Il pm: inutile commentare un piccolo margine luzione piena perché il fatto non sussi-
magistrati lasciano capire di trasta con le visibili occhiaie, non com- po che mette una pie- per presentare ap- ste o per non avere commesso il fatto e
aver considerato Berlusconi menta «è inutile» il verdetto e affron- tra tombale su qualsi- I legali: a Milano questo pello ci sarebbe anco- credo che ci fossero tutte le ragioni per
per lo meno "non innocente" «al ta in piedi come una statua di marmo asi chance non solo di è già un successo ra visto che per la arrivare ad un verdetto così». E’ nel di-
di là di ogni ragionevole dub- per alcuni secondi la muraglia di mi- giocarsi la partita, Procura la prescri- ritto dell’imputato, per far valere la pro-
bio». «Sicuramente - spiega crofoni che pretendono la frase a effet- ma addirittura di tornare nuovamente zione viaggia in un intervallo di tempo pria innocenza, rinunciare alla prescri-
Ghedini - non c'è la conclamata to. L’accusa quindi, fascicolo alla ma- in campo a dire che all’avvocato inglese compreso tra il 3 maggio e la metà di lu- zione. Anche se Longo, ritiene che «a
prova dell'innocenza ma nem- no, esce dalla porta laterale, la stessa Mills furono «donati» 600 mila dollari glio, a causa di sospensioni e impedi- Milano per Silvio Berlusconi è un suc-
meno il suo contrario». In realtà usata dai difensori, e si rifugia al quar- per mentire in due processi e favorire menti legittimi oppure no. cesso, tanto che gli avversari politici
gli avvocati fanno sapere che at- to piano in Procura in attesa che la così l’ex presidente del Consiglio, inva- Piero Longo resta seduto al momen- parleranno di scandalo».
LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 Primo Piano 3

D'Alema I

1996 1997
Prodi I

1998
D'Alema II

1999 2000
Amato II

2001 2002
Berlusconi II

2003 2004
Berlusconi III

2005 2006
Prodi II

2007 2008 2009


Berlusconi IV

2010 2011
Monti

2012
2 reato estinto per amnistia

bilancio
falso in
Depenalizzato

Lodo Schifani

Ex Cirielli

Lodo Alfano

Legittimo impedimento
3 assoluzioni

falso in bilancio
falso in bilancio
appropriazione indebita, frode fiscale, falso in bilancio 2 assoluzioni per
depenalizzazione del falso
in bilancio
falso in bilancio e appropriazione indebita
falso in bilancio
corruzione giudiziaria
corruzione giudiziaria
6 prescrizioni per attenuanti
generiche e/o termini abbreviati
falso in bilancio dalla legge sul falso in bilancio
corruzione giudiziaria

IN CORSO
frode fiscale
* prostituzione minorile, concussione
rivelazione segreto d'ufficio
3 in corso
Centimetri - LA STAMPA

Retroscena
UGO MAGRI
ROMA
Il sollievo del Cavaliere
ome l'ha presa, il Cavalie-
“Mezza giustizia è fatta”
C re «prescritto»? Più bene
che male. Con un sollievo
misto a sorpresa, in quan-
to lui era strasicuro che lo
avrebbero condannato per odio delle
«toghe» nei suoi confronti. Insieme
però a un «immenso rammarico», in
Ma anche “immenso rammarico” per l’innocenza non riconosciuta
soddisfatta, anzi di più. Agli occhi dei
vertici Pdl, la sentenza «mette uno
stop allo strapotere della Procura mila-
quanto non gli è stata riconosciuta nese, e ciò ci fa ben sperare in vista dei
l'innocenza con formula piena, di cui prossimi processi». Berlusconi, ancor-
si riteneva meritevole. Con quanti si ché salvo su Mills, resta pur sempre il
sono precipitati a chiamarlo dopo la Grande Imputato. Già prima dell'esta-
sentenza, Berlusconi ha oscillato tra te potrebbe piombargli tra capo e collo
scatti di sdegno («è una vergogna che il verdetto in primo grado su Ruba Ru-
per l'ostinazione di quel De Pasquale bacuori, con tutto il suo contorno ben
io sia stato costretto a subire un pro- poco elegante. Tra fine 2012 e marzo
cesso per fatti su cui ho dimostrato la 2013 è attesa la sentenza della Cassa-
mia completa estraneità») e un pru- zione sul mega-risarcimento già versa-
dente sollievo («perlomeno non è sta- to a De Benedetti per il Lodo Mondado-
to accolto il "monstrum" dell'accusa , ri, sempre che il ricorso venga assegna-
è finito questo calvario»). E sembra fi- to alle sezioni riunite. È convinzione di
nito sul serio, sebbene i suoi legali si Berlusconi che il nuovo clima politico,
riservino di leggere la motivazione comprensivo dell'appoggio determi-
della sentenza, quando sarà pubblica- nante a Monti, gli stia giovando pure
ta, per un eventuale ricorso: ipotesi
altamente improbabile, riconoscono I VERTICI DEL PDL
dalle parti di Arcore. Chi ha avuto ha «Uno stop allo strapotere della
avuto, chi ha dato ha dato.
La notizia l'ha raggiunto in Sarde- Procura». Silvio passa la serata
gna, dove un po' tutte le teste pensan- Silvio Berlusconi ieri sera a San Siro tra la figlia Barbara e Adriano Galliani a San Siro per Milan-Juve
ti si erano sforzate di dirottarlo nel ti-
more che Silvio commettesse la semi-lieto. Sta di fatto che a quel punto Il sospiro di sollievo sul piano processuale. Lo ha confidato
«sciocchezza» di recarsi ieri mattina il Cavaliere ha cambiato programma, dell’ex premier onestamente egli stesso a qualche in-
in Tribunale per l'ultimo inutile show. da villa La Certosa si è trasferito a San terlocutore: circostanza non priva di ef-
Eventualità temutissima non solo dai Siro per la partitissima Milan-Juve do- fetti per la futura tenuta del governo.
consiglieri votati alla prudenza (in ve, in caso di condanna, si sarebbe ben Se il Professore avesse avuto qual-
primis Letta e Bo- guardato dal mettere cosa da temere come conseguenza
naiuti) ma dagli LO SFOGO COI SUOI piede per timore del- delle tensioni sulla giustizia, che sa-
stessi avvocati. Va «Almeno non è stato accolto le contestazioni, degli rebbero esplose irrefrenabile in caso
Non è il miglior il monstrum dell’accusa nico commento en- «Una vergogna che per
dato atto a Ghedini insulti eccetera. Laco- di condanna, dopo questa sentenza
di avere fatto cen- può riposare tra due guanciali: a
risultato, ma è tro; da settimane è finito questo calvario» trando allo stadio: l’ostinazione di De Pasquale Monti i problemi non verranno certo
molto meglio aveva scientifica- «Mezza giustizia è io sia stato costretto dal Pdl. Non a caso le «colombe» ber-
di una condanna mente previsto l'esito finale e, per stata fatta...», che riprende un concet- a subire un processo» lusconiane sono particolarmente lie-
uno strano destino, l'ultimo a fidarsi è to della incontentabile Santanchè («se- te del «pareggio in trasferta» su Mil-
stato proprio il suo cliente. Assicura mi-giustizia», un po' sì e un po' no). Silvio Berlusconi ls. «Non abbiamo avuto il meglio», ti-
Davide Mills Ghedini di non aver colto speciali rea- Nel suo ambiente la valutazione ex presidente del Consiglio ra le somme della giornata il capo-
l’avvocato inglese al centro del caso
zioni dall'altro capo del filo quando (quella vera, non l'altra ipocrita conse- gruppo alla Camera, Cicchitto, «ma
l'ha chiamato per avvertirlo del finale gnata alle pubbliche dichiarazioni) è perlomeno si è evitato il peggio».

Quattro gatti
Anche fossero entrati in aula avrebbe-
ro visto niente. Solo il solito e poco sobrio Jena
La storia ambaradan di tv e fotografi, un muro di
click e ronzii che copre la voce del presi- A proposito

per la fine
GIOVANNI CERRUTI dente del Tribunale. E alla fine commen-
MILANO ta solo Gianni Rossetti, 66 anni, già poli-
grafico al Corriere della Sera: «E così La prescrizione per
Berlusconi è un recidivo in prescrizione, Berlusconi assicura stabilità
come farà a dirsi innocente? Solo in Italia al governo, a proposito di

A
ppena in quattro, e diventeran-
no cinque con il signor Gianni
che arriva in ritardo, quasi di
corsa vuol sapere cosa s’è perso. «Già
dei processi-show possono accadere certe cose...». Non gli
piace il Cavaliere, e non lo nasconde. Gli
altri lasciano perdere, non tifano, era un
bel passatempo, un bel processo, c’erano
sentenze politiche.

fatto?». Già fatto, Berlusconi Silvio pre- balde già da un pezzo. Ed era facile la pre- processo atteso da tutti, e non solo dai anche le tv. E piuttosto: «Sapete che pro-
scritto. Già fatto, già letta la sentenza, visione che sarebbe finita proprio così, giornalisti gentilmente definiti «pletora»: cessi ci sono, da lunedì...?».
mentre il folto pubblico dei cinque pen- con una sentenza che accontenta o scon- in particolare dalla politica. «Ma qui in au- A Milano era sabato grasso, l’ultimo
sionati non era ancora entrato in aula. tenta tutti, gli amici diranno che non è la - assicura il signor Bendinelli, 75 anni, del Carnevale. E fuori dal Palazzo, quan-
Dev’esser proprio che non esistono più stato condannato, i nemici che è stato sal- agente immobiliare in pensione, uno dei do alle tre e mezzo del pomeriggio se ne
quei bei processi di una volta, quando a vato dalla prescrizio- cinque tra il pubblico vanno tutti, giudici e avvocati e pensiona-
Palazzo Chigi c’era lui, e il Palazzo di ne. Però quel che colpi- GLI ULTIMI PENSIONATI - c’eravamo solo noi». ti, ci sono coriandoli e maschere, anche
Giustizia diventava il fortino da assedia- sce, almeno in aula e in Resistono davanti Pochi e affezionati. Fa uno vestito da Banda Bassotti, e al posto
re, con le Santanchè e le Maiolo, i mani- questo Palazzo che ne ancora freddo, meglio dei quattro numeri, sul maglione rosso,
festi «Via le Br dalla Procure», i comizi ha viste e sentite di al Palazzo di Giustizia passar le giornate a ha quattro B. Con la sua bicicletta c’è an-
del senatore Mantovani e infine ancora ogni, è il silenzio, i cin- «Sempre meglio che la tv» Palazzo di Giustizia che Antonietta, la nonna che ha sempre
lui, che dal predellino dell’auto saluta que pensionati a rap- che a far capannello tifato contro e gira per la città con il car-
con un «grazie». presentare il popolo italiano, lo spazio del sotto la Galleria di Piazza Duomo. «Io ve- tello «Berlusconi corruttore innocente?».
Non che s’aspettassero folle. Si sape- pubblico che resta vuoto. Nessuno schia- nivo anche per i primi processi, quando Quando c’erano i bei processi di una volta
va che Berlusconi non sarebbe venuto, mazzo, sobrietà. c’era ancora Di Pietro pubblico ministe- i tifosi di Berlusconi la fischiavano. Succe-
si sapeva che le sue tifoserie hanno smo- Eppure, come aveva concluso l’avvo- ro». Il signor Vittorio, 69 anni: «Meglio de anche adesso, ma è un vigile: «Anto- jena@lastampa.it
bilitato gazebo, manifesti e intenzioni ri- cato e deputato Piero Longo, questo era il qui che davanti alla tv, no...?». nietta, ti è caduto il cartello dalla bici...».
4 Primo Piano LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012

LA CRISI
LE MOSSE DELL’ESECUTIVO

Visco: sul tesoretto


si deciderà dopo
aver visto le entrate
Il governatore della Banca d’Italia elogia il premier
Monti: sì al dialogo, ma l’ultima parola al governo
MARCO ALFIERI a chiedere il modulo di iscrizio- glio. Ma erano altri tempi…».
MILANO
ne da studente…» Al termine della cerimonia
«Tutti devono essere ascolta- La messa mattutina nella vi- Monti s’intrattiene con gli stu-
ti com’è giusto in un paese in cina chiesa di San Ferdinando, denti di B Students Tv. Obbli-
cui ci sono tante categorie e un breve saluto al convegno del gata la domanda: ma i giovani
forze», ma «il diritto-dovere Fai sempre in Bocconi e poi sono al centro dell’azione di
di decidere spetta essenzial- dritto in aula magna per l’inau- questo governo? «Sì, spero che
mente al governo e al Parla- gurazione dell’anno accademi- comincino ad accorgersene», è Il presidente del Consiglio Mario Monti all’Università Bocconi di Milano
mento». Il premier non cita il co, dove viene accolto da una la sua replica, accompagnata
negoziato sul lavoro con le standing ovation. Monti trattie- dalla fiducia nel fatto che «natu- il fondo per la riduzione delle «Qualche volta c’è l’impressio-
parti sociali ma è lì che vuol
parare quando ricorda, sor-
ne a stento l’emozione, ritro-
vando studenti e vecchi amici.
ralmente se ne accorgeranno
in futuro» quando si vedranno
tasse da alimentare con la lotta
all’evasione. «Quando ci sono le
Hanno detto ne che l’orecchio sulla vita co-
mune dei cittadini da parte di
nione, che «nel governo siamo gli effetti delle riforme. In fon- entrate, si deciderà...», spiega il questo governo non sia suffi-
sempre coinvolti in modalità La lezione del presidente do quello di Monti è sembrato governatore Ignazio Visco. Poi Il governo presti ciente», ha detto in serata, ospi-
e riti collegiali di presa delle
del Consiglio: le riforme
un arrivederci. È lui stesso a lo stimolo per i prossimi 100 un orecchio più te di Fabio Fazio. E dopo le
decisioni» o quando, a futura rammentarlo, quasi a voler giorni: «dal lato del bilancio c’è spaccature nel Pd sulle riforme
memoria, denuncia che «non scansare le imboscate dei parti- una messa in sicurezza notevo- attento ai cittadini del mercato del lavoro, Bersani
serviranno
è quasi mai seduta ai quei ta- ti: «molto presto – precisa il le, ma ora occorre insistere sul- e ascolti anche noi ha concluso «chiediamo di esse-
voli, spesso sconfinati, la voce per aiutare i giovani premier - il mio temporaneo in- la crescita…». Anche il presi- re ascoltati».
di coloro per i quali ogni go- carico di governo verrà a sca- dente della Camera Fini ha elo- Pierluigi Bersani Il premier Monti ha chiuso
verno deve sforzarsi di lavora- Nella sala gremita, il premier denza e potrò sicuramente ter- giato la decisione del premier Segretario ieri nel «suo» ateneo la settima-
re: i giovani e le generazioni parla più di Bocconi che di at- minare il mio mandato qua- di scongiurare un potenziale as- del Partito democratico na dell’orgoglio ambrosiano, co-
future...». tualità dopo «l’allievo esempla- driennale alla presidenza della salto alla diligenza, stralciando minciata lunedì con l’incontro
Eccolo il senso del breve in- re», il rettore Guido Tabellini, il Bocconi». Di più. «L’incarico il «tesoretto» dal decreto «Ha in Piazza Affari e suggellata po-
tervento di un Mario Monti
«commosso», in quell’univer-
«collega con cui c’è più cordiali-
tà amicale», il presidente di Rcs
da presidente del Consiglio
avrà comunque termine come
fatto bene Monti a dire candida-
mente che quando ci saranno e
C’è un clima di false co dopo l’intervento in via Sar-
fatti dalla prescrizione per Sil-
sità Bocconi dov’è presidente Piergaetano Marchetti. Un in- noto con le elezioni del 2013». saranno cospicui i proventi del- riforme. Siamo passati vio Berlusconi dal processo Mil-
in aspettativa dallo scorso no- tervento breve, non senza sar- Fino ad allora, però, ci sono la lotta all’evasione si deciderà dal ghe pensi mi ls. Un verdetto che spiana di
vembre e dove si è laureato, casmi. Come quando ricorda il molte cose da fare. In questo cosa farne». fatto la strada al prof fino al
ha insegnato ed è stato retto- suo predecessore, Giovanni senso il premier da Città del Meno sereno il verdetto del a o è così o è così 2013, se non oltre. Lui tronca e
re. «Questa - chiosa il prof sul- Spadolini: «tenne contempora- Messico, a margine dei lavori leader della Cisl Bonanni che sopisce. Nostalgia del vecchio
le ali dell’amarcord - è la pri- neamente l’incarico di presi- del G20, incassa il plauso di dice di sentirsi «in un clima di Raffaele Bonanni ruolo? «Sì, molto». O semplice-
Segretario generale
ma volta che vengo da ester- dente della Bocconi, di senato- Bankitalia sulla decisione di false riforme». Più articolato il della Cisl mente l’ambizione di un incari-
no, dopo il 1961 quando venni re a vita e presidente del Consi- non inserire in manovra fiscale segretario del Pd Bersani. co ancora più importante…

I Comuni: usciremo Gli interinali rischiano


dal Patto di stabilità stipendi ancora più bassi
gamenti a causa del vincolo ampiamente il ricorso a questa mesi di un ammortizzatore so-
Delrio (Anci): del patto. «Ieri nella mia città Una legge renderà forma di lavoro. Ma permette ciale, chi non ha un titolo di stu-
un imprenditore ha minaccia- anche che le imprese possano dio superiore, chi cerca un po-
non rispetteremo to di gettarsi nel vuoto per la più flessibili utilizzare questi lavoratori - se sto da 24 mesi. Per loro - la mag-
paura del fallimento», raccon- fanno parte delle cosiddette ca- gioranza di chi si iscrive a
i limiti per alcune ta Delrio, «un sindaco deve da- le categorie tegorie «svantaggiate» - inqua- un’agenzia interinale - sparisco-
voci di bilancio re delle priorità: obbedire a
una legge che impone di paga-
«svantaggiate» drandoli con uno stipendio infe-
riore a quello «normale».
no le «causali» (ovvero i settori
e le prestazioni consentite) indi-
re i fornitori, ed entro certi ter- Molto diffuso nel mondo an- cate dai contratti collettivi e i
FRANCESCA SCHIANCHI mini, o obbedire a un’altra leg- Delrio (Anci) ROMA glosassone, il lavoro interinale - «tetti» numerici per il lavoro in
ROMA
ge che obbliga al saldo del pat- odiatissimo dai movimenti anti- somministrazione. E soprattut-
La proposta sarà formalizza- to di stabilità? Noi vogliamo ri- settimane fa, abbiamo dovuto Venerdì sera il governo ha precarietà - in Italia è un feno- to, si stabilisce chiaramente che
ta mercoledì, in occasione spettare la prima». litigare». E non solo: «Ci tolgo- sfornato un decreto legislativo meno relativamente ristretto. una volta inseriti in azienda rice-
del Consiglio nazionale del- Una questione non nuova, no anche i depositi presso le che riguarda i cosiddetti lavo- Nel 2011 sono stati in tutto veranno un salario più basso del
l’Anci a Napoli. «Il tempo è quella del rispetto del patto di banche locali per trasferire ratori «in somministrazione», 514.000 i lavoratori che hanno 20% o verranno inquadrati due
scaduto. In assenza da mesi stabilità, che impone anche tutto in una tesoreria unica - ovvero gli interinali. Cioè le svolto almeno un «giro» in azien- livelli al di sotto di quello teorica-
di risposte dal governo, pro- agli enti locali un massiccio ricorda - cosa che porterà un persone che attraverso apposi- da. Ma calcolandoli come fosse- mente spettante.
porrò ai sindaci di uscire dal contenimento della spesa pub- aggravio di circa 300 milioni te agenzie vengono «assunte» ro dipendenti a tempo pieno rap- Il presidente di Assolavoro,
patto di stabilità per edilizia blica limitando i pagamenti di euro ai comuni di mancati temporaneamente da aziende presentano solo l’1,16% dell’inte- Federico Vione, plaude al decre-
scolastica, sicurezza del ter- (gli ottomila comuni italiani interessi dei depositi». che hanno bisogno di lavoro. ro mondo del lavoro. Nel 2009 il to Martone, varato a seguito di
ritorio e delle persone, paga- hanno circa 11 miliardi di liqui- Per questo «il tempo è sca- La norma, predisposta dal di- 55% guadagnava meno di una direttiva europea. «Si favo-
mento alle imprese in difficol- dità, ma ne possono usare so- duto e non si può più fare finta scusso viceministro al Lavoro 10.000 euro l’anno. risce l’inclusione sociale e la fles-
tà», annuncia il presidente lo una piccola parte), che l’An- di niente». Mercoledì, la propo- Michel Martone, apparente- Le nuove norme sono state sibilità buona - dice - ovvero
dell’Associazione dei comuni ci ha già ripetutamente posto sta, su cui c’è unanimità da mente conferma a questi lavo- fortemente sollecitate dalle quella che passa attraverso le
italiani, Graziano Delrio, sin- a presidente del Consiglio e Nord a Sud, da centrodestra a ratori molte importanti garan- agenzie di lavoro interinale, riu- agenzie per il lavoro». I sindaca-
daco di Reggio Emilia. ministri. centrosinistra, di realizzare zie, dalla parità di stipendio al- nite in Assolavoro, e tutto som- ti sono invece furiosi. «Aveva-
Uno strappo che il primo «Il governo si era impegna- una delibera in cui si chiarisca la maternità, dall’orario al trat- mato anche da Confindustria. mo chiesto - dice Filomena Tri-
cittadino si sente di dover fa- to a rivalutare il patto insieme che, solo su certi temi non rin- tamento nei giorni festivi. Ga- La filosofia - tipicamente liberi- zio, di Nidil-Cgil - che agli interi-
re per rispondere al grido di a noi», ricorda Delrio: «Abbia- viabili, come i pagamenti ai ranzie che però erano già am- sta - è quella di cancellare una nali venissero dati gli assegni fa-
dolore di artigiani e impren- mo aspettato proposte, non è fornitori e la messa in sicurez- piamente previste sia dal pac- serie di vincoli che limitano il ri- miliari. Non solo niente assegni,
ditori, creditori della pubbli- arrivato nulla. Anzi, anche per za, si possa derogare al patto. chetto Treu del ‘97 che dalla corso all’interinale per un’am- ma ora anche la somministrazio-
ca amministrazione che ri- poter uscire dal patto di stabi- Un gesto «grave ma necessa- legge Biagi del 2003. Contem- pia fascia di lavoratori più debo- ne di lavoro è diventata uno
schiano la rovina quando lità con le spese necessarie rio», per spingere il governo a poraneamente il decreto non li, le categorie cosiddette «svan- strumento di assunzione iper-
non riescono ad ottenere i pa- per gestire il maltempo, due una risposta. solo liberalizza e flessibilizza taggiate»: chi usufruisce da sei precario e sottocosto». [R. GI.]
LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 Primo Piano 5

zione delle Srl semplificate dei «under

il caso
FRANCESCO SEMPRINI
ROMA
Professioni, scompare 35», ma la sua opera sarà a titolo del
tutto gratuito. Sarà «il consiglio nazio-
nale del notariato a vigilare «sulla cor-
retta e tempestiva applicazione delle
disposizioni» da parte dei suoi iscritti.

professionisti incassano un dop-


l’obbligo di preventivo Saltano invece, le misure che puntava-
no a dedurre dagli utili netti «una som-
ma corrispondente almeno al 25% di
essi» da reimpiegare nella ricapitaliz-

I pio risultato utile nella sfida sul-


le liberalizzazioni che vede la
Commissione Industria del Se-
nato impegnata in un confronto
serrato prima del voto in aula previ-
sto mercoledì prossimo. Dal decreto
Farmacie ancora al palo
zazione della società o ripianare even-
tuali perdite. Buone nuove per i tiroci-
nanti a cui viene riconosciuto un rim-
borso spese forfettario dopo i primi sei
mesi di pratica. La durata del tiroci-
nio, inoltre, «non potrà essere superio-
legge sono stati depennati l’obbligo di
preventivo e l’illecito disciplinare, Stretta sulle liberalizzazioni: l’esame riparte domani re a 18 mesi».

due dei 54 emendamenti votati ieri DISTRIBUTORI DI BENZINA


che portano il totale a quota 77. Potranno vendere sigarette
Per avvocati, commercialisti e al-
tri professionisti salta così l’obbligo di
Misure e numeri le stazioni con una superficie
di 500 metri quadri
preventivo in forma scritta. Il com-
penso del cliente dovrà essere «pattu-
ito», e sarà necessario «un preventivo
di massima», ma scompare, appunto,
20
i tribunali
Pagamenti prodotti agricoli
Novità anche in materia di commercio.
la forma scritta se richiesta dal clien- specializzati Per i prodotti agricoli e agroalimentari
te. Sempre in materia di tariffe è sta- resta l’obbligo di stipulare un contratto
to soppresso l’illecito disciplinare per Oltre alle 12 sezioni specializzate scritto ma cambiano i termini di paga-
già esistenti ce ne saranno altre otto mento: l’obbligo decorre dall’ultimo
GLI ARTICOLI APPROVATI nei capoluoghi di regione dove giorno del mese di ricevimento della
Sono 77 su 97, ma sui temi non ci sono. Il finanziamento fattura, e non della consegna dei pro-
avverrà raddoppiando il contributo dotti. Sono necessari trenta giorni per
delicati non c’è ancora le merci deteriorabili e 60 per le altre.
l’ok della Commissione
IL NOTAIO
i mesi massimi
18 Passa da 1.500 a 500 metri quadri la
superficie minima dei distributori di
carburanti che potranno vendere ta-
bacchi. Inoltre è consentito ai gestori di
Torna in gioco per creare aggregarsi, per sviluppare «capacità di
le Srl semplificate under 35 per il tirocinio
acquisto all’ingrosso di carburanti, di
ma la sua opera sarà gratuita Buone nuove per i tirocinanti: dopo servizi di stoccaggio e di trasporto».
i primi sei mesi di pratica gli sarà Successo personale della Lega infine
i professionisti che non rispettano le riconosciuto un rimborso spese con il passaggio del suo emendamento
nuove regole stabilite dal dl. La nor- forfettario. Il tirocinio poi «non che impone agli enti locali di mettere
ma così come era uscita da Palazzo potrà essere superiore a 18 mesi» «online» gli affitti passivi in essere con
Chigi prevedeva che «l’inottemperan- Salta l’obbligo di preventivo in forma scritta per avvocati e commercialisti indicazione di costo e metratura.
za di quanto disposto nel presente
comma costituisce illecito disciplina- cita l’emendamento - il numero dei soci la rete dei tribunali specializzati che sa- competenti rispettivamente Torino e Il nodo farmacie
re». Nella nuova formulazione la fra- professionisti o la loro partecipazione liranno in tutto a 20. Oltre alle 12 sezio- Venezia. Il finanziamento avverrà rad- Revocata la seduta notturna, la Com-
se viene soppressa, e con essa l’illeci- al capitale sociale deve essere tale da ni specializzate già esistenti ce ne sa- doppiando il contributo unificato, anzi- missione si riunisce di nuovo domani
to disciplinare. Sempre per i profes- determinare la maggioranza di due ter- ranno altre 8 nei capoluoghi di regione ché quadruplicarlo come prevedeva la con l’incognita delle «farmacie». Il con-
sionisti cambia il modo di costituire le zi nelle deliberazioni o decisioni». dove non esistono. La Lombardia ne versione originale del decreto. tenzioso è, fra gli altri, sul quorum di
società: i soci che investono senza ave- avrà due: Milano e Brescia. Per il terri- abitanti per le nuove aperture e il «deli-
re il titolo potranno detenere solo una Tribunali per le imprese torio compreso nella regione Valle Srl giovani, notaio gratis sting» dei farmaci di fascia C: nodi da
quota di minoranza. «In ogni caso - re- In materia di impresa viene rafforzata D’Aosta e Trentino Alto Adige sono Torna in gioco il notaio per la costitu- sciogliere in non più di 48 ore.
6 Primo Piano LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012

FISCO Convegno sul Welfare


Il cardinale Bertone col ministro
Fornero e il sindaco Alemanno
ieri al convegno in Campidoglio
RIFORME E POLEMICHE

Le scuole cattoliche
all’offensiva anti-Imu
E Bertone sottolinea il ruolo della Chiesa per il welfare italiano

5
FRANCESCO GRIGNETTI re a meno di questo apparato zione nella nostra Carta costitu-
ROMA
cattolico che comunque esiste e zionale».
Il giorno dopo la gran decisio- supporta il welfare pubblico? In Parlamento, intanto, si fa
ne del governo Monti di far pa- Soltanto in risparmi sulle scuo- sentire l’area cattolica. Da Mau-
gare l’Imu anche alla Chiesa le si calcola che lo Stato rispar- rizio Gasparri («Sarebbe erra-
con un emendamento ad hoc
al decreto-liberlizzazioni, è
mi 5 miliardi di euro. Giunge a
questo proposito un sonoro miliardi to penalizzare chi si occupa di
poveri o di educazione») a Pier
già controffensiva su tutti i
fronti: politico, mediatico, giu-
messaggio dal Quirinale che
non manca di sottolineare
di risparmi Ferdinando Casini («Decisione
ineccepibile. Diverso è il caso
ridico. In Campidoglio c’è il quanto il mondo cattolico abbia Secondo alcuni calcoli egli enti assistenziali e delle
cardinale Tarcisio Bertone, concorso «allo sviluppo econo- è la cifra che lo Stato scuole») a Gianni Alemanno za chiederci se è possibile fare Merlo («C’è solo da augurarsi
segretario di Stato vaticano, mico-sociale del Paese ed alla non spende grazie all’attività («Non può e non deve essere un di tutta un’erba un fascio, senza che non riparta la solita, noiosa
che presiede un convegno sul maturazione di valori, quali di supplenza svolta attacco agli istituti religiosi, chiederci quanto effettivo è il ri- litania anticlericale»). E intanto
«welfare cattolico» che sem- quelli della mutualità, della soli- sul territorio dagli istituti perché senza di loro saremmo sparmio che la scuola paritaria il senatore Salvatore Piscitelli
bra fatto apposta. Sono pre- darietà e della convivenza paci- scolastici direttamente molto più deboli e più poveri»), consente di far fare allo Sta- (Coesione Nazionale) propone
senti tutte le congregazioni re- fica, che trovano oggi consacra- riconducibili al Vaticano a Paola Binetti («Tassiamo sen- to»), al democratico Giorgio di cancellare l’emendamento o
ligiose, ovvero i terminali da
cui dipendono scuole, clini-
che, alberghi, case di riposo,
ostelli. Si sciorinano dati: so- ritto a un regime agevolato? renze. Se un edificio è destinato a un'
no 14.246 i servizi sanitari, so- «Alle lobby cattoliche, che non sono i re- attività industriale o commerciale, de-
ciosanitari e socioassistenzia- ferenti politici della Caritas, ma penso ve esserci un'uniformità di trattamen-
li direttamente o indiretta- piuttosto a Cl ai proprietari di cliniche to per chiunque lo gestisca».
mente collegati con la Chiesa,
i quali «contribuiscono alla co- Affondo che si strappano le vesti, ricorderei che
lo Stato da alcuni anni, grazie alla legge Scuole L'associazione di cui è presidente pun-
ta alla tutela delle scuole laiche non
struzione del welfare». Sono
oltre 420 mila tra laici e reli-
giosi, i dipendenti e i volontari
radicale D'Alema, finanzia illegittimamente con
centinaia di milioni di euro le scuole pri-
vate».
private pubbliche in Italia.
«Non vorrei avallare battaglie di anti-
clericalismo, ammantate di giustizia

Il vero nodo adesso “Smantellare Anche Radio radicale riceve un sontuo-


so finanziamento.
«Non scherziamo. Quello è il corrispettivo
“Così finiamo fiscale. Le situazioni sono varie. Ci so-
no le leggi del 1942 (prima sui ricono-
scimenti legali e successivamente sul-
è la valutazione
di cosa produca i privilegi di un servizio e la radio non fa pubblicità.
Nel caso delle scuole, ed è questo l'aspetto
discriminante, chi va alle private paga una
di essere la parità degli istituti privati) e le
scuole no profit hanno benefici che
quelle gestite da enti commerciali
reddito e cosa no
impiegati. Ricorda quindi a
antistorici” retta, spesso anche salata, che si aggiunge
ai finanziamenti».
Nel mondo del no profit c’è allarme.
discriminati” non hanno. Questo tipo di contributi
alla fine va ad agevolare gli studenti e
le loro famiglie. Ma è comunque una
buon diritto, Bertone, quanto «Alla fine si tratta solo di un privilegio fi- discriminazione: perché qualcuno do-
il welfare cattolico lavori «per ROSARIA TALARICO scale, non è che una scuola dovrà pagare ROMA vrebbe avere diritto a usufruirne e al-
la promozione e il riconosci- ROMA milioni di euro. Non vengono lasciate in tri no?».
Luigi Sepiacci, presidente dell'Anin-
mento della dignità di ogni uo- Mario Staderini, segretario radicale e povertà». sei (Associazione nazionale istituti Una violazione della concorrenza an-
mo». E pur senza citare la que- veterano delle battaglie contro i privi- Per quanto riguarda il resto dei benefici non statali di educazione e di istru- che secondo le regole europee.
stione delle tasse, il cardinale legi del Vaticano, anche le scuole cat- per la Chiesa? zione) si parla di introdurre il paga- «Ci sono in questo campo parecchie
rivendica un ruolo storico per toliche potrebbero presto dover paga- «È scesa in campo l'opinione pubblica che mento dell'Ici per le scuole cattoli- differenze. Ma esistono anche in altri
l’Italia: «Una presenza capilla- re l'ici, cosa ne pensa? ha espresso per la prima volta un concetto che ed è subito polemica. Lei che settori: penso ai lavoratori dove i gradi
re di opere benefiche e carita- «La norma attualmente vigente prevede chiaro: ci sono una serie di privilegi legati sta dall’altra parte come la vede? di garanzia sono diversi. Ma il fatto è
tive ha contribuito in modo si- che tra gli enti no profit solo le scuole pa- al Concordato che non hanno più ragione «In Italia ci sono molte leggi e benefi- che si tratta di un provvedimento che
gnificativo alla maturazione rificate e le cliniche convenzionate con le di essere oggi. Quella dell'Ici è solo la punta ci che forse non sempre sono logici e fa clamore perché c'è di mezzo la Chie-
nella società di una nuova sen- Regioni siano esenti. Molto dipenderà di un iceberg. Ho scritto a Monti per chie- perequativi. Ci sono enti e persone sa. Quando poi si è fatto marcia indie-
sibilità rispetto all’adozione di dal decreto attuativo, ma se si è voluta dere una revisione del meccanismo dell'8 che vengono privilegiati per un moti- tro sui tassisti. Mi sembra un governo
politiche assistenziali». cambiare la legge mi aspetto che la pla- per mille. Si tratta di un miliardo di euro in- vo o per l'altro. Esiste un concordato che fa il forte con i deboli e il debole con
Il sottinteso del discorso tea dei beneficiari di restringa. A meno cassato dalla Cei, non è più sostenibile eco- e dovendo andare verso un discorso i forti. È un discorso di equilibrio: noi
del cardinal Bertone è eviden- che si cambi per non cambiare poi nulla». nomicamente e il meccanismo limita la li- di equilibrio e di sacrifici non vedo siamo un po' svantaggiati sul fronte dei
te: se la sente il governo di fa- Ma chi si occupa di no profit non ha di- bertà di scelta». perché debbano esserci delle diffe- costi da affrontare». [R. TAL.]

Il decre
Debiti Regimi speciali Iva tra aziende Cessione di beni Carte di credito Case all’estero
Tributi Una multa Sopra 3000 euro Obbligo Per pensioni Niente Imu
a rate per i ritardi va denunciata di segnalarla e stipendi sotto i 200 euro
Per aiutare chi si trovi in Per accedere a regimi fiscali Torna l’elenco clienti e L’obbligo di comunicare L’obbligo di pagare stipendi Chiarimenti sull’Imu per
momentanee difficoltà speciali bisogna presentare fornitori. Per le operazioni all’Agenzia delle Entrate la e pensioni oltre i 1000 euro case all’estero, l’imposta
economiche è prevista la apposita documentazione: rilevanti ai fini Iva superiori cessione di beni e le tramite carte elettroniche municipale unica che
rateazione flessibile dei per tutelare il contribuente ai 3000 euro soggette a prestazioni di servizi (non in contanti) per sostituisce la vecchia Ici: non
debiti tributari, cioè con in buona fede, il decreto obbligo di fatturazione (cioè effettuate e ricevute, consentire la tracciabilità e è dovuta se l’importo è sotto i
rate crescenti nel tempo. stabilisce che quello che le operazione fra imprese) se registrate o soggette a contrastare l’evasione viene 200 euro, e per calcolare la
Inoltre, colui abbia i ne va lo registrazione, prorogato al 1˚ cifra, il valore
che rateizza requisiti spesometro: nei confronti maggio 2012. dell’immobile è
un debito sostanziali occorre invece di operatori Con una dato anche dal
tributario è necessari non comunicare economici che deroga: valore, usato
ammesso alle decada dal «l’importo hanno sede, potranno nel Paese
gare di regime complessivo residenza o continuare a estero, per
affidamento speciale anche delle domicilio in pagare in imposte
delle concessioni e degli se ha presentato in ritardo la operazioni attive e/o passive Paesi a fiscalità privilegiata, contanti anche oltre i 1000 patrimoniali o sui
appalti di lavori, forniture e documentazione (entro il svolte nei confronti di un scatta per le imprese tenute euro gli stranieri non trasferimenti. Per italiani
servizi, diversamente da termine della prima cliente o fornitore». Per le ad osservare la disciplina comunitari residenti fuori che lavorano all’estero per lo
come è stato fino ad oggi dichiarazione fiscale utile e operazioni verso privati, la black list solo per dai confini nazionali. Per Stato, come i diplomatici,
(quando era considerato comunque prima dell’inizio soglia oltre cui resta operazioni che abbiano un loro, resta la possibilità di riduzione dell’aliquota dello
inadempiente e quindi dell’accertamento), pagando l’obbligo di comunicazione importo superiore alla cifra fare spese in Italia saldando 0,4% (normalmente è allo
escluso). una sanzione di 258 euro. telematica è di 3.600 euro. di 500 euro. il conto in banconote. 0,7%) finché si lavora fuori.
LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 Primo Piano 7

Intervista

,, “Assurdo considerare
GIACOMO GALEAZZI
attività commerciale
i nidi parrocchiali”
ROMA

e il governo tecnico parla il

S linguaggio dei numeri, come


può volere la chiusura delle
scuole paritarie che fanno ri-
sparmiare allo Stato 6 miliar-
di di euro all’anno?». Da sempre Mauri-
zio Lupi, vicepresidente Pdl della Came-
ra e storico esponente del movimento
Lupi: le scuole paritarie fanno risparmiare 6 miliardi allo Stato
ecclesiale Comunione e Liberazione, si
occupa principalmente di istruzione e
formazione dei giovani, quindi il «day af-
ter» dell’Imu sugli immobili della Chiesa
è per lui un ininterrotto «filo diretto»
con decine di responsabili di istituti a ri-
schio-fallimento.
Chi rischia la chiusura?
«Innanzi tutto gli asili nido parrocchia-
li dove gli operai mandano i loro figli e
che non possono ovviamente aumenta-
re di 200 euro le rette, poi le scuole de-
almeno posporlo al 2016. gli ordini religiosi e delle cooperative di
Fissato il principio, la batta- genitori che di Imu su vecchi edifici di
glia ora si sposta sull’interpre- vasta metratura dovrebbero pagare ci-
tazione delle norme. Entro
due mesi l’Agenzia delle Entra- AUMENTO RETTE
te dovrà stabilire se, come e «Sono strutture che ospitano
quanto le scuole private catto-
liche debbano pagare l’Ici. Co- i figli di operai che non possono Maurizio Lupi
sì le case di cura o di riposo. sostenere costi più elevati» Vicepresidente dei deputati Pdl è uno
«L’emendamento è chiaro e ri- storico esponente del movimento
solutivo - commenta il senato- PRIVILEGI DELLA CHIESA cattolico Comunione e liberazione
re Stefano Ceccanti, Pd - nel «Non c’entrano nulla. Così si
determinare il regime fiscale sull’Imu è nell’interesse del governo».
esclusivamente sulla base del- nega la funzione pubblica Crede che il governo chiarirà?
le modalità dell’attività e non svolta senza fini di lucro» «Non farlo contraddirebbe il clima posi-
sulla natura dell’ente». «Sulla tivo che c’è nel Paese. E’ stata superata
fre insostenibili. E’ assurdo farli rien- una troppo accentuata contrapposizione
Molti istituti si trovano trare tra le attività commerciali. Non si tra schieramenti e oggi l’obiettivo non è
può tassare perfino la solidarietà e la più annientare il nemico. Al governo che
in complessi enormi sussidiarietà. Non c’entrano nulla i pri- sosteniamo ricordiamo che per un paese
che dovrebbero pagare vilegi della Chiesa, così si nega la fun- senza materie prime come l’Italia la for-
zione pubblica svolta da privati senza mazione è il bene più prezioso. E che fu
cifre elevatissime scopo di lucro. Il governo chiarisca. Al- un esecutivo di centrosinistra nel 2000 a
trimenti mette in pericolo un servizio
delicata questione scolastica, pubblico, cioè rivolto a tutti». GOVERNO
andranno commisurati i con- Qual è la vostra richiesta? «Deve chiarire subito escludendo
tributi richiesti agli utenti con «Non serve una circolare attuativa.
il costo effettivo del servizio L’esecutivo deve specificare subito Uno dei tanti asili nido gestito dalle comunità religiose dall’emendamento ciò che è
per valutare se si tratti di atti- l’emendamento per esentare dall’Imu sussidiarietà e servizio pubblico»
vità commerciale o meno». gli istituti che svolgono una funzione E’ miope e controproducente tassare le che non rispetta i contenuti di verità»
Caso per caso sarà da verifi- pubblica. La loro chiusura graverebbe scuole pubbliche non statali. Penalizzare Deluso da Monti? EUROPA
care se un’attività sia effettiva- lo Stato e gli enti locali di costi insoste- le realtà educative colpisce la comunità «La Chiesa ha dato la propria disponibili- «Viene usata per risolvere
mente no-profit. E però don Al- nibili per garantire servizi vitali. E’ una e quindi lo Stato. E produce danni anche tà, ma questo intervento sulla tassazione
berto Lorenzelli, presidente del- questione di civiltà e di diritti. Lo stu- economici in un paese in cui già manca contrasta nettamente con la necessità scontri ideologici che non
la Conferenza Italiana dei Supe- dente di una scuola paritaria costa 3 una reale ed effettiva parità scolastica. da parte delle istituzioni di sostenere e riusciamo a risolvere in Italia»
riori Maggiori, è in grande ap- mila euro, quello di una statale il dop- Non facciamo guerre di religione, affron- valorizzare la libertà educativa attraver-
prensione: «Così rischiamo la pio. A meno che non si segua una logica tiamo le questioni nel merito per trovare so il principio di sussidiarietà nella scuo- riconoscere che il servizio pubblico è
chiusura perché solitamente le punitiva verso la Chiesa, è inammissibi- una soluzione. Per questo i capigruppo la. Si preclude ai genitori la possibilità di svolto da più soggetti e non solo dalla
nostre scuole si trovano in com- le condannare strutture che fanno ri- del Pdl hanno chiesto al governo di far scegliere liberamente il miglior percorso Stato. Non è una questione solo di nume-
plessi molto grandi e il contribu- sparmiare miliardi allo Stato». chiarezza. E bisogna dirlo una volta per educativo per i figli. La politica in questi ri e costi, è in discussione un principio
to sarebbe proporzionale alla lo- Sospetta una volontà punitiva verso tutte: non si può usare sempre l’Europa ultimi mesi ha fatto dei passi in avanti. Il fondamentale per la comunità nazionale:
ro misura. Mi auguro che l’Imu la Chiesa? per risolvere scontri ideologici e politici cambio di governo ha testimoniato l’im- la libertà di educazione. Non è un’emer-
riguardi solo gli spazi in cui ci «I campanelli d’allarme ci sono: dal 5 che non si riescono a vincere in Italia. So- portanza del bene pubblico che viene pri- genza solo per i cattolici. A pagare saran-
sono vere realtà commerciali». per mille all’agenzia per il volontariato. prattutto se è un’Europa di burocrati ma degli interessi individuali. Chiarire no i più disagiati».

to fiscale
Accertamenti Guardia di Finanza Partite Iva Imposta di Bollo Monopoli Tassa rifiuti
Solo sopra Aumentano Cancellate Proroga Provvedimenti In base
i 30 euro i poteri d’indagine le inattive fino a maggio su Internet al catasto
Da 16,53 euro viene alzata a Nel decreto si prevede che la Ai titolari di partite Iva Il pagamento dell’imposta di Il decreto introduce l’obbligo Tares, il nuovo tributo
30 euro (comprensivi di Guardia di finanza possa inattive da tre anni che non bollo delle attività scudate anche per l’Azienda comunale sui rifiuti e sui
sanzioni amministrative e istruire indagini di carattere hanno presentato viene prorogato dal 16 autonoma dei monopoli di servizi, dovrà essere
interessi) la soglia al di sotto finanziario, e trasmettere le obbligatoria comunicazione febbraio al prossimo 16 stato di pubblicare i corrisposto, per le unità
della quale il Fisco non proposte all’Agenzia delle di cessazione attività, maggio. Così, fino all’entrata provvedimenti sul proprio immobiliari a destinazione
procederà ad accertamenti, entrate per richiedere le l’Agenzia delle entrate in vigore del decreto, «non si sito internet. Questi ordinaria, sulla base
iscrizioni a misure invierà una configurano provvedimenti dell’80% della
ruolo, cautelari comunicazio- violazioni in avranno valore superficie
riscossione di dell’ipoteca e ne, invitando a materia di legale e non catastale. Per
crediti del sequestro pagare una versamenti»: sarà immobili privi
tributari. Per conservativo. sanzione chi non ha necessaria la di planimetria
evitare però Viene stabilito ridotta a un ancora pagato, pubblicazione catastale, in
abusi, il nuovo inoltre che i terzo. Il insomma, non sulla Gazzetta sede di prima
limite, valido per ogni soggetti che dovessero contribuente può inviare è fuori regola. La volontà di ufficiale. Inoltre, il testo applicazione, la norma
singolo credito e per ogni riscontrare infrazioni alle chiarimenti sulla propria concedere una proroga era propone di acquisire sempre prevede che sia determinata
singolo periodo d’imposta, norme sulla limitazione posizione: se non darà stata annunciata dal Tesoro, il parere del Consiglio di una superficie
non è valido nel caso dell’uso del contante non motivazioni valide, l’Agenzia venendo incontro alle Stato su bandi di gara convenzionale, dall’Agenzia
vengano accertate ripetute debbano rivolgersi procederà a cessare la difficoltà operative degli relativi ad alcune gare, come del territorio, derivata dagli
violazioni degli obblighi di all’Agenzia delle entrate ma partita Iva e a iscrivere a intermediari finanziari giochi ed assegnazione di elementi di consistenza in
versamento. alla Guardia di finanza. ruolo le somme dovute. tenuti al versamento. alcune licenze. proprio possesso.
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 LA STAMPA 8
W

LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 Primo Piano 9
U

AFGHANISTAN
IL ROGO DELLO SCANDALO

L’escalation

R 20 FEBBRAIO
L’OFFESA
R 23 FEBBRAIO
INTERVIENE OBAMA
R 24 FEBBRAIO
SCONTRI OVUNQUE

1 2 3
In una base Usa La Casa Bianca Afghani in piazza
bruciati testi scrive a Karzai contro l’America
sacri dell’Islam «Errore non voluto» 25 morti in 4 giorni

Kabul, uccisi due ufficiali Nato


Rivendicazione dei taleban: una vendetta per il Corano profanato. Assaltata la sede Onu a Kunduz
GLAUCO MAGGI
NEW YORK
I taleban continuano a caval- «Le scuse di Quanto contano le scuse di
un presidente?
care la rabbia popolare che
non si placa contro il malde-
Obama? Giuste «Molto, se riguardano temi di
politica interna. Ad esempio
stro incidente dei Corani bru-
ciati nella base militare Usa
ma inefficaci» quelle per la schiavitù che ac-
compagnarono l’approvazio-
in Afghanistan, e alzano il ti- ne del XIII emendamento alla
domande

5
ro mettendo nel mirino l’Onu Costituzione oppure quelle di
e la Nato. A Kunduz, oltre a Reagan ai nippoamericani de-
mille manifestanti hanno par- tenuti in campi di raccolta du-
tecipato a un raduno che, ini- Michael Barone rante la II guerra mondiale».
ziato pacificamente, si è pre- storico e politologo Perché i candidati repubbli-
sto trasformato in sommos- cani contestano le scuse di
sa. I più facinorosi hanno sca- Michael Barone, lei che è Obama agli afghani?
gliato pietre contro la sede uno storico della Casa Bian- «In più occasioni avevano già
delle Nazioni Unite e altri ca, ritiene che le scuse pre- rimproverato al presidente
edifici governativi. Gli agen- sidenziali funzionino co- Obama il fatto di andare in gi-
ti, ha riferito il portavoce del- me strumento di politica ro per il mondo a scusarsi per
la polizia locale, hanno spara- estera? politiche americane del passa-
«Non molto. Hanno un senso to. Vedono in quest’ultimo ge-
Le vittime sono durante una guerra, come fe- sto la conferma di una tenden-
ce l’allora presidente za negativa».
americane, richiamati Franklyn D. Roosevelt in al- Le scuse presidenziali sono
i militari impiegati cune occasioni nell’ultimo percepite dagli americani co-
conflitto mondiale. Ma il loro me un sintomo di declino na-
nei ministeri di Kabul peso politico è limitato». zionale?
Condivide la scelta di Oba- «Credo che gli americani pos-
to in aria per tenere a bada i ma di scusarsi per i Corani sano condividere scuse per po-
manifestanti. L’Onu, in un co- bruciati? litiche lontane 50 o 60 anni co-
municato, ha confermato «È stata una decisione giusta me il rovesciamento di Mossa-
l’assalto e ringraziato le auto- ma lo scarso impatto avuto deq in Iran o il golpe in Guate-
rità afghane prontamente in- Sassi contro la polizia conferma che chiedere scusa mala. Non vale invece per deci-
tervenute a protezione della Da giorni le violenze esplodono anche a Herat, una provincia di solito relativamente tranquilla è poco efficace». sioni più recenti». [M. MO.]
sede e del personale, uscito il-
leso dai disordini.
Tragici, invece, gli svilup- ta colonna. Questa, almeno, è ma decisione è stata i richia- sabile è un codardo la cui azio- «L’assalitore è sconosciuto, e sto scusa al presidente afgha-
pi dell’azione terroristica a la rivendicazione fatta dai tale- mare tutto il personale Nato ne non sarà senza risposta». una caccia aggressiva è in cor- no Karzai, promettendo di pu-
Kabul, dove sono morti due ban in un comunicato, dove si che lavora nei ministeri «per Due ufficiali afghani anoni- so per determinare chi sia», nire i responsabili. Ma poiché
degli ufficiali Nato in servizio cita persino il nome del killer, ovvie ragioni di protezione del- mi hanno affermato che la spa- ha riferito l’addetto stampa un poliziotto afghano aveva
come consiglieri dei comandi Abdul Rahman: «Un eroe ha le nostre forze - ha spiegato il ratoria non è opera di afghani, del Pentagono George Little, già ucciso due soldati Usa, il
della polizia afghana presso ucciso i consiglieri americani generale John Allen, coman- perché l’incidente si è verifica- aggiungendo: «L’uccisione di comportamento di Barack
il ministero degli Interni. Le in risposta al rogo di alcune co- dante supremo delle operazio- to in una stanza sicura del mi- due consiglieri militari Usa a era stato definito «una resa»
vittime sono un colonnello e pie del Corano nella base di Ba- ni in Afghanistan, cercando di nistero alla quale non hanno Kabul è inaccettabile». da Newt Gingrich, candidato
un maggiore, americani, gram. Dopo l’attacco ci ha tele- minimizzare l’aspetto politico accesso. Ma il colonnello Cum- Salgono dunque a quattro repubblicano alla nomina-
freddati con colpi di pistola fonato per dircelo». della crescente divisione e ani- mings, portavoce Nato, sostie- i morti tra i militari Usa per tion. Ora gli altri due uccisi i
alla testa da un attentatore La Nato sta indagando e mosità tra americani e afghani ne il contrario: «I primi rap- l’episodio maldestro dei Cora- saranno occasione di ulterio-
che si sarebbe infiltrato nel una ricostruzione dei fatti non -. Condanno l’attacco che ha porti dicono che non è stato ni, la cui dinamica è tutta da ri polemiche sul senso della
complesso grazie a una quin- è stata ancora fornita. La pri- ucciso due ufficiali. Il respon- uno sparatore occidentale». chiarire. Obama aveva chie- missione a Kabul.
10 Primo Piano LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012

48
deputati
verranno
eletti nel voto
suppletivo
del primo
aprile
Tra i candidati
anche Aung
San Suu Kyi
e i membri del
suo partito
il NLD

651
detenuti
politici sono
stati liberati di
recente dalle
prigioni
birmane su
ordine del
governo
Ma ancora
almeno un
migliaio restano
Il monaco ribelle
dietro le sbarre Shin Gambira era stato condannato a 68 anni di carcere in quanto uno dei leader della
«rivoluzione zafferano». Liberato dal governo, è stato di nuovo fermato dalla polizia

25% dei seggi


in Parlamento
spettano per
Costituzione ai
rappresentanti
scelti dai
Birmania, monaci
pronti a tornare
militari
Una regola
che
l’opposizione
chiede
di cambiare

2015le elezioni
È la scadenza
elettorale
su cui conta
l’opposizione
per accedere
alle urne
in maniera
a sfidare i generali
Prigioni che si aprono, dissidenti che si candidano alle elezioni
libera
e tentare
di conquistare
Ma molti sono scettici sulla svolta: “Vogliamo democrazia vera”
il governo

S
eduto sopra una sedia di legno al cen- prio al monastero dove siamo, Aung ne occidentale e le sanzioni, che han-
tro della sua spoglia stanza, avvolto San Suu Kyi ha compiuto il suo primo no fatto perdere alla Birmania le
nel tradizionale mantello rosso borde- pellegrinaggio religioso, dopo la libera- grandi opportunità di crescita sfrut-
aux dei monaci birmani, Ah Shin Thi- zione. «E’ venuta per onorarci», spiega tate negli anni scorsi dagli altri Paesi
rainda aspetta che il vecchio ventila- Thirainda, mentre ci offre mandarini asiatici. Forse la paura dell’ingom-
tore a pale acceso dal suo assistente profumati. «Ma alla fine - aggiunge sor- brante Cina, che secondo i più preoc-
muova un po’ l’aria e sposti il tessuto ridendo - siamo noi che abbiamo onora- cupati mira ad annettersi intere parti
leggero della zanzariera. Poi respira to lei. Perché ci piace la sua moralità». del territorio nazionale. Forse il desi-
profondo, ci guarda negli occhi e dice: La «Signora» ha sempre ricono- derio dell’ex dittatore Than Shwe,
«Aung San Suu Kyi sta portando il Pa- sciuto l’importanza del buddismo the- vecchio e malandato, di garantire
ese verso la direzione giusta, e noi le ravada, la corrente conservatrice bir- una dignitosa eredità politica per sé e
auguriamo ogni successo. Se riuscirà mana basata sui precetti dei saggi an- un futuro per la sua famiglia, somma-
nella sua impresa, però, è un altro di- ziani, come pilastro dell’unità nazio- to all’interesse dei militari riformisti,
scorso. Bisogna aspettare e vedere». nale. I monaci la sostengono, ma so- come l’attuale presidente «civile»
PAOLO MASTROLILLI Tutta la Birmania sta come Thi- no scettici, come tutto il Paese: pron- Thein Sein, di incassare i dividendi di
INVIATO A BAGO (BIRMANIA) rainda, capo predicatore del mona- pace e democrazia. Fatto sta che la
stero Tha Tha Na Mene Tine: sospe- IL RITORNO DELLA «SIGNORA» Birmania si sta aprendo, come dimo-
sa tra la speranza di un vero cambia- Aung San Suu Kyi correrà strano non solo le orde di turisti occi-
mento epocale, e la paura di un truc- dentali che riempiono gli alberghi di
co inventato dai militari solo per per un seggio al Parlamento Mandalay, o mangiano la saporita
mantenersi al potere. al voto del primo aprile zuppa di noodle mohinga nei ristoran-
Bago, antica capitale, è insieme a ti di Yangon, ma anche la presenza di
Bagan il cuore spirituale della nazio- LA PAURA RIMANE FORTE giornalisti stranieri che riescono ad ci, per dimostrare che fa sul serio, e
ne. Le guide internazionali la defini- I prigionieri rilasciati parlano entrare e fare il loro lavoro senza es- tra loro c’era anche Gambira. Qualche
scono come la Disneyland del buddi- sere arrestati. Eppure resta il dub- giorno dopo, però, lo hanno riportato
smo, per le oltre cento pagode e i mo- di torture. E alcuni sono già bio: fino a quando, e fino a che punto? in commissariato, perché era tornato
nasteri che punteggiano il suo territo- stati riportati al commissariato Il monaco che ci ha portato da Thi- a vivere in un vecchio monastero dove
rio. Magari la gente cammina scalza rainda è un ingegnere chimico e da la polizia aveva messo i sigilli.
e vive ancora sulle palafitte di legno ti a tornare in strada, se servisse, ma studente aveva partecipato ai moti del- I suoi critici dicono che Gambira è
in mezzo ai campi di riso, ma all’oriz- anche attenti ad usare la prudenza la Generazione ‘88. Lui, che lasciamo un eccentrico, una mina vagante. Pe-
zonte non manca mai un tempio in necessaria per sopravvivere. anonimo per proteggerlo, ancora non rò non è solo lui che vive in questo lim-
muratura con la cupola dorata, co- Neanche Aung San Suu Kyi, alme- crede ai suoi occhi: «Pensate che sia bo di incertezza, tra libertà e persecu-
struito a maggior gloria di una fede no in pubblico, si azzarda a divinare un cambiamento vero? Io no, per ora. zione. Secondo l’Associazione per
che per tanti secoli è rimasta unico le ragioni che hanno spinto il regime Voglio vedere la democrazia reale, pri- l’assistenza dei prigionieri politici, ci
appiglio per la popolazione. a consentire la svolta riformista, che ma di convincermi». Cita l’episodio di sono ancora un migliaio di detenuti
Da qui, nel 2007, era partito il movi- prima ha portato alla sua liberazione Shin Gambira, il monaco 33enne che per reati di opinione. La National Lea-
mento che si era trasformato nella dagli arresti domiciliari, e poi al per- era stato uno dei leader della «Saffron gue for Democracy, il partito di Aung
«Saffron Revolution», con i monaci messo di candidarsi per le elezioni Revolution», e aveva ricevuto una con- San Suu Kyi, ha inviato al governo
che uscivano dall’abbagliante Shweda- suppletive del 1 aprile, che rimpiazze- danna a 68 anni di carcere, inclusi 12 una lista con circa 300 nomi, che non
gon Paya di Yangon per sfidare il regi- ranno 48 parlamentari saliti a respon- di lavori forzati. Il 13 gennaio scorso il vengono neppure riconosciuti come
me nelle strade. Non a caso qui, pro- sabilità di governo. Forse la pressio- regime ha liberato 651 detenuti politi- tali. Le autorità sostengono che nella
LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 Primo Piano 11

Transizione delicata
Monaci buddisti sul famoso ponte U Bein a Mandalay, il più lungo e antico ponte di legno al mondo. Negli
ultimi mesi la Birmania si è aperta al turismo straniero e i giornalisti occidentali hanno potuto visitarla Due anni di svolte
Amnistia e diritti
lento progresso

Proteste e fede
Aung Sang Suu Kyi prega in un
monastero buddista. I monaci la
appoggiano per la sua «moralità»

I La graduale liberalizza-
esempio in un’area cruciale come Ka- zione della Birmania - Myan-
chin. La «Signora» vorrebbe organizza- mar, come viene chiamato uf-
re la nuova Panglong, una conferenza ficialmente il Paese dal suo
nazionale come quella indetta da suo governo - comincia all’inizio
padre nel 1947, per superare i contra- del 2010, quando la giunta
sti e incassare il merito di aver rifonda- militare annuncia le prime
to le relazioni etniche nel Paese. elezioni in 20 anni. Al voto
Il banco di prova, per noi occidentali del novembre 2010, criticato
ma non solo, saranno le elezioni del 1 per i brogli e le regole che im-
aprile: si svolgeranno davvero in manie- pediscono l’accesso degli op-
ra democratica? Suu Kyi le riconoscerà positori, vince il partito filo-
giuste, anche se non vincerà tutti i 48 governativo. Una settimana
seggi in palio? E poi, sarà ancora possibi- dopo il premio Nobel Aung
le per i militari tornare indietro, dopo San Suu Kyi viene rilasciata
tanta apertura? Se le risposte saranno dagli arresti domiciliari dura-
ti 15 anni. Da allora, ogni
LE PRESSIONI ONNIPRESENTI giorno ha segnato un piccolo
San Maung non può più fare passo avanti: dall’insedia-
Il luogo simbolo l’avvocato dopo aver cercato
mento di un governo formal-
Le famose pagode di Yangon mente di civili nel marzo
dove era nata la rivolta dei monaci di organizzare un sindacato 2011 al rilascio di centinaia
di detenuti politici nell’otto-
loro attività politica si sono macchiati mio corpo per darmi la scossa. Non po- chi non è finito in galera. San Maung è positive, le sanzioni economiche interna- bre scorso, contemporanea-
di crimini di sangue, e quindi la giusti- tei dormire e mangiare per tre giorni. avvocato, ma non esercita: «Mi hanno ri- zionali contro la Birmania cominceran- mente all’autorizzazione dei
zia penale non consente di prendere in Alla fine la sete era così forte che chiesi tirato la licenza, perché ho organizzato no a cadere e inizierà un’epoca nuova. sindacati e del diritto a mani-
considerazione il loro rilascio. di andare in bagno, nella speranza di il sindacato locale dei lavoratori tessili. Secondo il partito della «Signora», però, festare. Nel dicembre 2011 la
Come sia andata la vita di questi de- bere l’acqua dalla tazza del gabinetto. Gente che guadagna più o meno 40 dol- sarà solo il primo passo, come ci spiega il svolta viene incoraggiata da-
tenuti negli ultimi vent’anni lo ha rac- Ma le guardie mi videro e mi picchiaro- lari al mese. Il governo non riconosce il capo della sua campagna Nyan Win: gli Usa, Hillary Clinton visita il
contato uno di loro, Nay Rein Kyaw: no». Tutto questo non succede più, nel- sindacato, e mi ha punito, impedendomi «Dopo il voto, vogliamo modificare la Co- Paese e incontra Suu Kyi e il
«Arrivato nel centro per l’interrogato- le carceri birmane? Un detenuto politi- di svolgere la mia professione». stituzione. Ad esempio gli articoli che ri- presidente Thein Sein, pro-
rio, mi portarono in una stanza sporca, co liberato pochi mesi fa, che chiamere- Un’altra incognita pesante sul futu- servano ai militari il 25% dei seggi in Par- mettendo un miglioramento
mi ammanettarono, e mi ordinarono di mo U. per evitargli altri guai, ci ha rac- ro sono i contrasti etnici. In Birmania lamento, o danno alle Forze armate il di- delle relazioni in concomitan-
stare in piedi davanti ad un tavolo. Un contato di non aver subito violenze ne- ci sono sette province e sette stati defi- ritto di gestire eventuali stati di emer- za con nuovi progressi verso
poliziotto mi faceva domande, e quan- gli ultimi tempi: «Eravamo noi prigio- niti in base alla popolazione che li abi- genza nazionale, che potrebbero essere la democrazia. Alle elezioni
do non era contento delle risposte mi nieri che chiedevamo alle guardie di ta: Arakan, Chin, Kachin, Shan, Mon, la scusa per tornare alla dittatura». A del primo aprile per 48 seggi
obbligava a piegarmi sulle gambe. chiudere le porte delle celle, per l’orgo- Karen e Karenni. Alcune di queste et- quel punto Suu Kyi potrebbe puntare al- vacanti nel Parlamento potrà
Quando provai a fermarmi, mi presero glio della nostra dignità ferita e per ga- nie sono in guerra da anni col governo le elezioni generali del 2015, per vincerle partecipare anche il partito
a calci e colpirono le mie ginocchia con rantire che non saremmo mai scappati. centrale. Il regime sta negoziando e di- come nel 1990, e conquistare la guida del di Suu Kyi e la stessa «Signo-
canne di bamboo. Un altro tipo di tortu- Non c’era ragione per detenerci, tocca- ce di aver fatto la pace con nove gruppi Paese che allora le fu negata con la vio- ra», per la prima volta nella
ra consisteva nel farmi sedere su una va al governo riconoscerlo e liberarci». guerriglieri, tra cui gli importanti Ka- lenza. E’ la strada, ancora lunga, per libe- sua vita.
sedia bucata, e attaccare gli elettrodi al La vita resta complicata anche per ren. Il problema però non è risolto, ad rare davvero la Birmania dalla paura.
2R

12 Primo Piano LA STAMPA


DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012

PERSONAGGIO
ICONA DEL MADE IN ITALY

GIANNI RIOTTA
MILANO
SEGUE DALLA PRIMA PAGINA

il destino ha voluto che,

E negli stessi giorni di feb-


braio, l’ex professore
don Luigi Giussani del
Berchet 1954-1964, poi
fondatore di Comunione e Libera-
zione, abbia visto aprirsi il proces-
so di beatificazione che lo porterà
L’evento
al Metropolitan
Sono ambiziosa e la mostra
infine agli altari, mentre la sua al- «Schiaparelli and Prada»
lieva Miuccia Prada presentava la è un onore, ma al tavolo
mostra che - prima donna della mo-
da nella storia - la porterà agli alta- da disegno sono sempre
ri del Metropolitan Museum di sola: lascio andare la fantasia
New York.
Solo Yves Saint Laurent era ar-
rivato al Met da vivo, ora Miuccia
Prada dividerà i saloni neoclassici
della Fifth Avenue con Elsa Schia-
parelli, icona dello stile «Genera-
zione perduta» negli anni tra le
due guerre mondiali. Elsa aveva
come modelli artisti moderni, Sal-
vador Dalì, Giacometti, Man Ray,
Duchamp; Miuccia artisti postmo-
derni, il giornalista diventato ar-
chitetto Rem Koolhass, lo scultore
Eliseo Mattiacci, la tormentata ma-
estra dei video Nathalie Djurberg.
Della mostra Miuccia Prada è fie-
ra, «Sono ambiziosa, è un onore
certo», ma freme nel vedere il lavo-
ro che la tiene avvinta al tavolo da
disegno, «là sono sempre sola, la-
scio andare la fantasia, mi astrag-
go» già affidato alla critica severa
della storia. Un po’ come quando,
schizzato un abito, lo riconosce sul-
le spalle di una signora e si macera
nell’autocoscienza del mestiere e
della vita: «Non penso mai che i no-
stri vestiti verranno indossati nel-

MIUCCIA PRADA
la realtà, disegnando non penso al
corpo fisico. Mi illudo della sua bel-
lezza, dello stile, un po’ come la cit-
tà ideale, raziocinante, che sogna-
vano nel Rinascimento Brunelle-

“Il mio stile


schi e gli altri, ogni edificio parte
di un’armonia. Sa la verità? Al cor-
po penso sempre fuori dalla moda,
penso al nostro corpo sofferente,
martoriato, in pena».
È la cifra della video artista e
scultrice Djurberg, che ha lavora-

sempre in fuga
to con Fondazione Prada, il rovello
del regista Almodovar nel film «La
pelle che abito», culto della bellez-
za e mito del narcisismo nel nostro
frenetico tempo. Forse per esorciz-
zarne la furia, Miuccia Prada inse-
gue da sempre, da quando ha la-
sciato i banchi del Berchet e dopo
la laurea in Scienze politiche, un
miraggio di bellezza. «Detestavo
l’idea di fare costosi vestiti per si-
gnore ricche, che fosse tutto un
gran gioco di business e profitti.
Mi buttavo nell’arte, per cercare
dall’apparenza”
estetica e principi, poi ho coinvolto
le idee, i filosofi, abbiamo lavorato
“Sto tornando all’arte, non solo contemporanea
con Massimo Cacciari al San Raffa-
ele, ma alla fine è come se negli in-
Penso di lavorare sui classici, qualcuno si stupirà”
tellettuali avessi riconosciuto scar-
sa generosità. Il bello mi sostiene
di più, son tornata all’arte. E non
solo contemporanea, ora penso di
lavorare sui classici, i greci e i ro- condivido». Finché Prada indossa lone, la moda invece si evolve ad tafora del videogioco giusto per defi- russe, perfino 60 milioni di africani
mani, qualcuno si stupirà». un suo piccolo paletot pezzato a co- ogni istante. Dobbiamo creare un nire la crisi economica, a ogni livello che pensano allo shopping e non più
Al suo tavolo, nel complesso li- lori vivaci, quasi omaggio ad Arlec- modello che piaccia ad americani, più feroce: la crisi-videogioco cam- alla carestia.
neare e luminoso di via Bergamo, chino - nel rito ambrosiano di Mila- europei, russi e cinesi. A cattolici e bia i suoi abiti? «No. Restano legati È quando Prada si toglie lo spol-
Miuccia Prada presenta due perso- no è ancora Carnevale - predomina musulmani. Il politicamente corret- alla fantasia, all’estetica, ai senti- verino e resta in una semplice cami-
nalità. La Businesswoman i cui suc- la donna di azienda, razionale. «Da to ci scruta, una pelliccia di più, una menti. La crisi cambia i mercati. cia bianca, identica a quelle che
cessi sono elencati dall’enciclope- giovane contestavo i riti della moda, spalla di meno e sono polemiche. Con la contrazione del ceto medio avrà indossato sui banchi ai tempi di
dia online Wikipedia, «Seconda poi mi sono stufata, perché tanti, Siamo il business della cultura glo- scompare il cliente che il marketing don Giussani, che la seconda Miuc-
donna più potente al mondo nella troppi, non ci prendono sul serio. Co- bale». definisce “aspirational”, chi vuole cia appare, Esteta gemella della Ma-
moda per la rivista Time, tra i ven- me se non esportassimo, come se Come Disney che deve disegnare partecipare con un consumo al lus- nager. Le chiedo se indossa mai capi
ti magnati della moda e le 300 per- non sostenessimo anche noi il Pil, co- eroi ed eroine multietniche, Aladi- so. Ma i ricchi aumentano nei nuovi dei concorrenti: «No, vesto solo con
sone più ricche al mondo nelle clas- me se industria fosse solo far bullo- no, Mulan, Pocahontas, come gli paesi, sono ormai più numerosi che le mie cose, magari ogni tanto un
sifiche di Fortune». E la Stilista ni. E allora, per provocazione, mi de- Avatar in 3D? «Sì, così. Oggi manda- nel ‘900, e dobbiamo raggiungerli vecchio abito vintage che trovo da
che, a proposito della moda, con- finisco perfino “modaiola”, un insul- re delle modelle in passerella per ovunque». I gelidi dati del Council qualche parte. È più facile per voi
fessa: «Tra l’odio teorico e l’amore to di solito, ma così difendo il mio, e una sfilata è creare un videogame, on Foreign Relations danno ragione uomini, un vestito classico promana
nella pratica c’è tutto il percorso nostro, mestiere. La crisi economica favola tridimensionale che i ragazzi a Miuccia Prada: 150 milioni di carte autorevolezza, serietà, impegno, lo
della mia vita, che è poi una fuga ha cambiato il mondo, ma almeno sogneranno al computer». Signora, di credito in Cina, 250 milioni di bor- nota non appena entra a un business
continua da un’apparenza che non per un anno un bullone resta un bul- l’ex ministro Tremonti usava la me- ghesi in India, lo sviluppo delle città meeting con prevalenza maschile.
2R

LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 Primo Piano 13

La moda
Da giovane contestavo i suoi
riti, poi mi sono stufata
perché tanti, troppi, non
ci prendono sul serio: allora
per provocazione mi
definisco perfino modaiola

La missione
Dobbiamo creare un modello
che piaccia ad americani
europei, russi e cinesi.
Il politicamente corretto
ci scruta. Siamo il business
della cultura globale

La crisi
Cambia i mercati, scompare
il ceto medio, ma i ricchi
aumentano nei Paesi emergenti
Sono ormai più numerosi
di quanti fossero nel Novecento
e devono essere raggiunti

Un maestro
Al liceo Berchet di Milano
il mio insegnante di religione
era don Giussani: non sono
mai stata religiosa, ma
la sua intelligenza era
I vestiti mostruosa e ci affascinava
Non penso mai che verranno
indossati nella realtà: mi
illudo che la bellezza sia come
la sognava Brunelleschi.
Penso a un’idea di corpo fuori
dalla moda, un corpo in pena

Da ragazza detestavo l’idea


di realizzare costosi abiti
per signore ricche e che
fosse tutto un gioco
di business e profitti.
Cercavo estetica e principi

Non parlo del power dressing, il della new economy, delle start up Cosa servirebbe per connettersi zie a Internet, ai viaggi, la loro for- temuta sofferenza del corpo, torne-
“vestirsi per il potere” in cui tanti si che nascono ovunque, c’è fermento, con i giovani, in Italia e fuori? «Inno- mazione è più ricca, no? Io per anni ranno una sola persona: Miuccia.
sono illusi qualche anno fa. Parlo energia. Mio marito, Patrizio Bertel- vare, idee nuove. Ai tempi del Pci la ho cercato di capire cosa fosse mai Come la signora che si alza e, sorri-
della sicurezza che voi uomini segna- li, è più scettico, lui punta su una ri- sinistra si diceva egemone, nel bene questo postmodernismo, ci sono riu- dendo nel profilo affilato, ci accom-
late vestendovi bene. L’esercito usa forma del mercato, ma questa è sem- e nel male aveva l’ambizione che le scita infine leggendo Latour e ho pagna in cortile, precoce primavera
così l’uniforme e gli uomini di Chie- pre stata la differenza tra noi, io so- sue idee potessero convincere gli al- pensato: ma l’avremo poi superata a Milano. Noto allora che i tacchi
sa i paramenti: la divisa induce ri- gno “Che bella idea questa!”, e lui, tri. Poi Berlusconi è stato egemone la modernità?». delle sue scarpe nere hanno sul re-
spetto, fa ascolto. Il casual può sca- pragmatico, “Bene, facciamola!”. Io per vent’anni. Ora? La sinistra ha bi- Le piace il governo Monti? «Di tro sottili frange di pelle, come quel-
dere in sciatteria, io detesto la sciat- non sono mai stata povera nella vita, sogno di una nuova cultura, diversa politica meglio non parlare». Ma è le che da bambino vedevo sventola-
teria». per star bene devo ricercare il bello, educazione, deve ascoltare i ragaz- governo tecnico! «Meglio concen- re, fiere sulla giacca da pioniere di
A Silicon Valley però, nella new il nuovo, creare, fare le cose che so zi, capire cosa interessa loro, cosa li trarsi su Metropolitan Museum e Davy Crockett. Quelle frange da Far
economy, la divisa del nuovo potere ed essere felice, per un attimo, se mi arrapa. Il sogno di giustizia e demo- mostra di New York: allora le dicevo West sono l’uniforme, nascosta, di
è un paio di jeans e una T-Shirt: «So- riescono. Chiamiamo i cinesi a lavo- crazia deve guardare al nostro tem- che...». Là, dal 10 maggio al 19 ago- Miuccia Prada, bandiera di sfida al-
lo Steve Jobs se la cavava in pullo- rare qui a Milano e non vengono, “Ci po, al presente, non al passato. Di- sto, le due Miucce, l’Imprenditrice l’America e al mondo, non dal Fort
ver a collo alto e jeans, e magari sa- annoiamo troppo, scusi” ci dicono. ciamo la verità, oggi i giovani sono Globale in paletot colorato della Alamo di Davy Crockett, ma stavol-
rebbe bello vedere che jeans e swea- Ma possibile non si riesca a rendere molto più preparati e colti di noi alla classifica Fortune e l’Ex Allieva del ta dal fortino del Metropolitan Mu-
ter indossava. Quel mondo però mi le nostre città più attraenti per i ra- loro età, noi non sapevamo nulla, leg- Berchet in camicina candida che so- seum.
affascina, mio figlio mi parla spesso gazzi?". gevamo appena un paio di libri. Gra- gna di esorcizzare con la bellezza la Twitter @riotta
14 Estero LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012

I CARABINIERI INSIEME AGLI AGENTI DEL KERALA HANNO ISPEZIONATO LA ENRICA LEXIE A KOCHI JOHANNESBURG
Farnesina
Mandela
India, la polizia sequestra I
Anche una donna
fra i neo ambasciatori
C’è anche una don-
in ospedale
per dolori
le armi dei soldati italiani na tra i funzionari della
Farnesina promossi am-
basciatori. Si tratta di
Carla Zuppetti, 58 anni,
da quattro direttore ge-
addominali
JOHANNESBURG

Attesa per i risultati della perizia balistica, forse pronti già oggi nerale per gli Italiani al-
l’Estero, carica in cui ha Nelson Mandela «non è in pe-
messo a frutto l’ espe- ricolo di vita» e già oggi, o al
rienza maturata anche in massimo domani, tornerà a
MASSIMO NUMA sedi prestigiose come Pa- casa. Il 93enne leader anti-
INVIATO A KOCHI
rigi e Ginevra. La promo- apartheid è stato sottoposto
Una delegazione di otto italia- zione di una donna al ieri mattina a una «procedu-
ni e una trentina di poliziotti rango di ambasciatore ra diagnostica» in seguito a
indiani hanno perquisito la pe- rientra nella strategia dolori addominali di cui sof-
troliera Enrica Lexie, dopo della Farnesina dove - co- fre da tempo. La notizia di un
l’incidente che ha coinvolto i me fanno notare fonti ricovero del premio Nobel
due marò Massimiliano Lator- del ministero degli Esteri per la pace, che non appare in
re e Salvatore Girone accusa- – uno degli obiettivi per- pubblico dal luglio 2010, ave-
ti di aver ucciso due pescatori seguiti dal ministro Terzi va fatto il giro del mondo fa-
indiani scambiati per pirati. è aumentare il numero cendo temere il peggio. Poi la
Sono state sequestrate le ar- delle donne nelle sedi precisazione. «Era in buona
mi dei sei fucilieri del Batta- consolari e nelle amba- salute prima del suo ricovero
glione San Marco che faceva- sciate. L’obiettivo è quel- ma i medici hanno deciso che
no parte della scorta anti pira- lo di un incremento mini- servivano esami più comple-
teria della nave. La perizia ba- mo degli incarichi di re- ti», ha detto il presidente Zu-
listica a questo punto è crucia- sponsabilità per le don- ma, precisando che il ricove-
le per il destino dei due milita- ne, pari al 4-5% nell’arco ro «era previsto». [P. DM.]
ri italiani. Almeno sulla defini- di un biennio. Negli ulti-
zione del calibro delle ogive mi concorsi per l’accesso
recuperate dai medici legali alla carriera diplomatica,
nei corpi delle vittime. Se cali- d’altronde, la percentua-
bro 5,56, cioè quello dei proiet- le di vincitrici è salita a CORRUZIONE IN SPAGNA
tili in dotazione alla Nato o su- circa il 30%: quasi uno su

Sui siti dei giornali


tre funzionari diplomati-
ci entrati in carriera negli Il genero del re
ultimi due anni è donna.
locali commenti furiosi E oggi ben sette donne Juan Carlos
«Sono assassini, non occupano posizione di

ridateli all’Italia» La petroliera Enrica Lexie attraccata a un terminal del porto di Kochi, nello Stato indiano del Kerala
vertice al ministero. ascoltato
dai giudici
5,65
periore. Se così non fosse, i condizionati dai prossimi ap- spiega uno degli funzionari in ma», osserva un altro.
conti dell’accusa non torne- puntamenti elettorali, attentis- missione - che anche Delhi se- Dai marò, rinchiusi nei bun-
rebbero e - almeno in teoria - simi agli umori dell’opinione gue, assieme a noi, l’evolversi galow della polizia, non filtra MADRID
potrebbero spalancarsi le por- pubblica. Nuova Delhi è lontana della vicenda, con grande trepi- nulla di nuovo. C’è attesa per
te delle celle di sicurezza già e i diplomatici devono fare i con- dazione e attenzione ma con gli esiti delle perizie balistiche, È rimasto circa 5 ore nel tri-
nelle prossime 24 ore.
In attesa dei risultati, gli
ti con la rete, spesso sfuggente
e dalle risposte contraddittorie, il calibro delle una limitata possibilità di inter-
vento diretto e soprattutto con-
che potrebbero essere resi no-
ti già questa sera. Le poche in-
bunale di Palma di Maiorca il
genero del re di Spagna,
sherpa della Farnesina cam-
minano sul filo del rasoio, tra
delle autorità locali, disposte
simmetricamente in astruse pi-
armi della Nato creto». Dunque? «Aspettiamo».
Tempi? «Sempre incerti».
discrezioni che circolano dagli
uffici della polizia, per ora, val-
Inaki Urdangarin. Il marito
dell’infanta Cristina, primo
improvvise speranze e subita- ramidi gerarchiche, dove è diffi- Se il calibro dei proiettili La notizia che la procura di gono poco. Oscillano tra ipote- membro della famiglia reale
nee ricadute nel pessimismo. cile individuare chi comanda (e recuperati nei corpi dei due Roma ha avviato un’indagine si diametralmente opposte. accusato di corruzione,
La sorte dei marò non dipende poi decide) davvero. Un passo pescatori indiani uccisi per omicidio volontario rimbal- Meglio aspettare. Qui ci sono i avrebbe respinto tutti gli ad-
solo dagli accertamenti tecni- dietro l’altro, dai problemi più oppure nello scafo del loro za sui media on line locali e se- tecnici dei Carabinieri, loro sa- debiti. «Sono qui per dimo-
ci, ma anche da complesse e banali (fare avere ai nostri gene- peschereccio risultasse non guono puntuali i commenti dei ranno finalmente più precisi. strare la mia innocenza», ave-
spesso incomprensibili sfuma- ri di prima necessità) sino alle corrispondere a quello delle lettori: «Nel Paese di Sonia La Farnesina aspetta con an- va dichiarato prima di entra-
ture, tutte legate al quadro po- questioni più complesse, dove i armi dei fucilieri italiani Gandhi sarà difficile avere giu- sia i risultati, in stretto contat- re in aula. Il duca di Palma,
litico locale, in preda - in parte pareri, le interpretazioni delle sarebbe una contraddizione stizia contro gli italiani, la mor- to con la squadra di avvocati 44 anni, è sospettato di abuso
- a uno speciale odio anti-euro- norme del diritto indiano e in- delle accuse indiane e per te dei pescatori resterà impu- indiani che tutelano i nostri di fondi pubblici: il caso è re-
peo che, dal porto di Kochi sa- ternazionale si prestano a mille i militari italiani potrebbero nita». «Assassini senza pietà, marines, come vengono defini- lativo ad alcuni stanziamenti
le verso i palazzi del potere, caotiche varianti. «Diciamo - aprirsi le porte della libertà vanno giudicati qui, non a Ro- ti sui media indiani. destinati a una fondazione be-
nefica, la Noos, che organiz-
za eventi sportivi. Urdanga-
rin, presidente tra il 2002 e il

Canada, mea culpa


una volta tornato nella scuola era sog- 2006, avrebbe sottratto i fon-
getto a punizioni corporali come le ca- di per scopi personali. [L. B. A.]
il caso tene alle caviglie.
Ma anche chi obbediva agli inse-

per un secolo di abusi


MAURIZIO MOLINARI gnanti-carcerieri veniva maltrattato,
CORRISPONDENTE DA NEW YORK subendo abusi fisici e spesso sessuali
che potevano portare alla morte. Di- RUSPE AD ABBOTTABAD
verse migliaia di testimoni hanno par-
lato di decessi frequenti di bambini
Cominciata
P
relevati dai villaggi, strappati
alle famiglie, inviati in scuole
governative per essere «civi-
lizzati», vittime di abusi, spesso
sui bambini indigeni che venivano sepolti nei cimiteri scola-
stici senza informare le famiglie. Tut-
to ciò è continuato fino agli Anni 70,
quando le «scuole per la civilizzazione
la demolizione
morti a causa dei maltrattamenti e
sepolti in segreto: è la terribile sorte
denziali per i figli degli aborigeni nel- degli aborigeni» vennero abolite.
l’Ovest del Canada». Due vennero affi- Ci sono però voluti altri 36 anni per
del compound
di oltre 150 mila bambini di tribù in-
digene del Canada, sulla quale ora il
date alla Chiesa cattolica, la terza agli portare le autorità a rendere pubblici
anglicani. Quando il ministro dei La- racconti come questo: «A Fort
di Bin Laden
governo di Ottawa fa piena luce nel vori Pubblici Hector Langevin presen- Alexander negli Anni 50 i ragazzi più
tentativo di rimarginare una profon- tò il progetto in Parlamento, parlò giovani venivano mandati dai preti ISLAMABAD
da ferita nazionale. esplicitamente: «Al fine di educare i per essere sottoposti al “ménage” du-
«They Came for the Children» bambini in maniera appropriata dob- rante il quale un sacerdote lavava loro Le forze di sicurezza pachi-
(Vennero per i bambini) è il titolo del biamo separarli dal- i genitali». Una delle stane hanno cominciato a de-
rapporto redatto dalla commissione le famiglie. Qualcu- STRAPPATI ALLE FAMIGLIE vittime, Ted Fontai- molire il rifugio di Osama
«Verità e riconciliazione» creata da no potrà sostenere Per «civilizzarli» venivano ne, ricorda che «tale bin Laden ad Abbottabad,
Ottawa nel 2006, quando riconobbe che è una scelta dif- pratica terminò solo 60 chilometri da Islamabad,
per la prima volta ai sopravvissuti e ficile ma se voglia- chiusi in scuole dove non quando eravamo ora- dove nel maggio dell’anno
ai loro discendenti danni per l’equiva- mo civilizzarli dob- potevano vedere i genitori mai talmente grandi scorso il capo di Al Qaeda è
lente di 1,5 miliardi di euro. Per cin- biamo farlo». e forti che la determi- stato scovato e ucciso da un
que anni gli investigatori della com- La conseguenza VERITÀ TERRIBILI nazione nel minaccia- blitz americano. «Il proces-
missione hanno raccolto oltre 25 mila fu un’imponente I ragazzi picchiati e umiliati re, aggredire e perfi- so di demolizione è iniziato»,
testimonianze di sopravvissuti, visita- operazione di ricer- no uccidere i nostri ha dichiarato il capo della po-
to circa 500 comunità indigene e ca e cattura dei anche con molestie tormentatori, ci die- lizia di Abbottabad, Karim
ascoltato un centinaio di ex dipenden- bambini, letteral- sessuali fino agli Anni 70 de il potere di rifiuta- Khan, senza fornire ulteriori
ti delle scuole dove i bambini veniva- mente strappati ai re il trattamento». dettagli. «Era inevitabile -
no portati con la forza o l’inganno. Il genitori, poi rinchiusi in queste scuole A presentare i risultati del rappor- ha commentato Atif Ali, un
quadro che ne esce è agghiacciante, dove un corpo di «educatori» impediva to - la cui versione finale sarà pubbli- residente locale -. Il governo
al punto da chiamare in causa il Dna loro di parlare le lingue tribali o di ave- cata nel 2014 - è stato il giudice Mur- temeva che il compound po-
della nazione canadese. re contatti con i parenti. ray Sinclair, presidente della commis- tesse trasformarsi in una
Tutto iniziò nel 1883, quando 150 mila sradicati Chi tentava di fuggire veniva brac- sione, sottolineando come tali rivela- tomba sacra o qualcosa del
John Macdonald, allora premier e Il monumento a un guerriero delle tribù cato, quasi sempre ritrovato e ripor- zioni «offrono l’opportunità a ogni cit- genere». Il governo ha finora
ministro degli Affari Indiani, spinse indigene in Canada. Circa 150 mila tato indietro in catene, obbligato a tadino di dare il suo contributo per la impedito l’accesso alla zona
il governo a creare «tre scuole resi- bambini sono stati tolti alle famiglie correre in ceppi davanti ai presidi. E riconciliazione nazionale». attorno al fortino. [E. ST.]
LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 Estero 15

Un disastro economico e ambientale


4.683 1.114 -10% 1.700
La stima Le tartarughe Il calo della I chilometri
degli animali raccolte: 470 produzione di spiagge
morti, tra cui coperte negli e paludi
4.080 uccelli di petrolio ma allevamenti inquinate
e 77 cetacei vive, 586 morte di ostriche dal greggio

Marea nera, la guerra dei risarcimenti


Bp domani a processo due anni dopo l’esplosione del pozzo nel Golfo del Messico
50 km
Stati Uniti
il caso RISERVE NATURALI
Alabama
ANDREA MALAGUTI
CORRISPONDENTE DA LONDRA SPIAGGE Mississippi Florida
LAMBITE
DAL GREGGIO Mobile
unedì 27 febbraio, otto di

L mattina, New Orleans. Il


disastro della Deepwater
Horizon diventa ufficial-
mente un processo. Il più
grande spettacolo giuridico del pia-
neta. E, secondo il «Financial Ti-
mes», «uno scontro senza precedenti
New
Orleans
Biloxi

PETROLIO
Pensacola

La macchia nera
La piattaforma della Bp

Usa-Messico
Accordo per cercare
nel Paese più litigioso della terra». 150 giorni 4 milioni
Sul banco degli imputati, la compa-
gnia petrolifera britannica Bp, chia-
la durata ! di barili di greggio nei fondali
Louisiana della crisi petrolio perso
mata a rispondere per un danno sti- I Messico e Stati Uniti han-
mato in 25 miliardi di dollari. È la no siglato un accordo per
pratica MDL 2179: 340 avvocati per 85 giorni 400 mila l’esplorazione dei giacimenti
le parti civili, 116 mila querelanti, 300 per chiudere di petrolio e gas nel Golfo del
litri di solventi
testimoni, quasi 8 mila elementi di il pozzo Messico, creando una joint
prova e 72 milioni di pagine di docu- gettati in acqua
venture per lo sfruttamento
menti da valutare. Una montagna di congiunto delle risorse lungo
carta con cui si potrebbe costruire 2.000 35 miliardi i loro confini marittimi. Si
una torre alta due chilometri. Una fe- Golfo
conclude così un negoziato
del Messico i volontari già spesi per
rita irrimarginabile per gli abitanti avviato una decina di anni fa
del Golfo del Messico, una miniera al lavoro bonifiche
e si apre la strada alle perfora-
d’oro per gli studi legali americani, e risarcimenti zioni e all’eventuale sfrutta-
una questione di principio per il go- mento di milioni di ettari di
verno di Washington e per i cinque 30 anni fondali marini. Secondo le sti-
Stati della costa. Una manna per i DEEPWATER HORIZON il tempo per valutare me, l’area oggetto dell’accor-
media e un gigantesco onere per il LA PIATTAFORMA i danni effettivi do dovrebbe contenere fino
giudice della Corte Federale Carl PETROLIFERA ESPLOSA sul lungo termine a 172 milioni di barili di greg-
Barbier, un uomo anziano con gli oc- gio e 8,5 miliardi di metri cu-
chi sporgenti e acuti, chiamato a ri- bi di gas naturale.
mettere a posto le tessere del mosai- Centimetri-LA STAMPA Oceano Atlantico
co più velenoso e scomposto degli ul-
timi cento anni.
utilizzati. Sono gli avvocati a spinge- metri per tre che recitano: hai perso
Il disastro del 20 aprile 2010 re i clienti a rifiutare gli accordi. soldi nel disastro della Bp? Ti serve
Le trivelle della piattaforma petrolife- «Tranquilli, guadagnerete di più». È aiuto? Chiamaci. Sono avvocati che,
ra Deepwater Horizon stanno com- una partita a poker. Hanno riempito confidando nella meschinità dell’an-
pletando il Pozzo Macondo, al largo gli ultimi tre piani di un albergo nella goscia che rende gli uomini animali
della Louisiana. Un’esplosione inne- zona francese di New Orleans, a po- rancorosi, cercano di minare i tenta-
sca un violento incendio: 11 operai che centinaia di metri dalla Corte Fe- tivi di transazione che tuttora Bp cer-
perdono la vita, divorati dalle fiam- derale. È il loro quartier generale. ca di mettere in atto. «Ma se arrive-
me, altri 17 rimangono feriti. La piat- Buona parte dei risarcimenti finirà remo al processo ci difenderemo con
taforma si ribalta, il danno ambienta- nelle loro tasche, con percentuali dal le unghie e coi denti». Ci sono arriva-
le è devastante. Quattro milioni di ba- 15% al 40%. Lavorano su 70 compu- ti. George Barisich, un pescatore fini-
rili di petrolio si sversano nell’Atlanti- ter, sono più di 300 decisi a spillare to sulle tv nazionali e intervistato dal
co. La marea nera mangia ogni cosa. alla Bp ogni centesimo possibile. La «Financial Times», è diventato il sim-
Messa con le spalle al muro dal presi- compagnia britannica si fa rappre- bolo del braccio di ferro. «Quello che
dente Obama, la sentare dagli studi ha fatto la Bp è criminale». Gli aveva-
Bp è costretta a IN AULA A NEW ORLEANS Kirklan&Ellis e no offerto 15 mila dollari. Vuole di
predisporre un fon- I querelanti sono 116 mila guidati da un avvo-,
L i s k o w & L e w i s
do di 20 miliardi di LA STRATEGIA
dollari per i futuri gli avvocati delle parti cato con le fattezze
risarcimenti. Per civili 340, i testimoni 300 da gigante che si Rifiutare le somme offerte
farlo deve vendere chiama Andrew da Bp contando di ottenere
il 20% dei propri as- DIBATTIMENTO IN TRE FASI Langan, un uomo molto di più con la sentenza
set. Il direttore ese- Le colpe, la quantità geniale e a sangue
cutivo della compa- freddo disabituato I RISCHI
gnia, il potentissi- di petrolio finita in mare, alla sconfitta.
mo Tony Hayward, le persone e i beni colpiti Il giudice Bar-
La lezione della Exxon Valdez
si dimette dopo un bier ha deciso che è che i soldi arrivano
umiliante confronto con il Congresso. il processo si svolgerà in tre fasi, cia- molto dopo e molti meno
Al suo posto viene nominato Bob Du- scuna di tre mesi. La prima stabilirà
dley. La Bp decide di fare causa alla le colpe dell’esplosione. La seconda più. Camminando lungo la spiaggia
società svizzera Transocean, proprie- quanto petrolio è finito in mare e se ritornata finalmente bianca raccon-
taria della piattaforma, e all’america- l’intervento della Bp sia stato ade- ta: «Se mi offri un pugno di noccioli-
na Halliburton, incaricata della co- guato. La terza servirà a capire dove ne allora tanto vale che ce la giochia-
pertura del pozzo Macondo. Decine è finito il petrolio e chi ha danneggia- mo ai dadi». È stato il suo legale a dir-
di migliaia di pescatori, operatori tu- to esattamente. La compagnia bri- gli che si doveva fare così. Pessimo
ristici, proprietari terrieri, costrutto- tannica si gioca parte della reputazio- consiglio, secondo l’avvocato Daniel
ri e semplici cittadini si uniscono per ne, ma non la vita. Mercoledì Dudley Becnel. «Guardate quello che è suc-
portare in tribunale Bp. ha commentato con soddisfazione i cesso con la Exxon Valdez: vent’anni
risultati dell’ultimo trimestre (attivo di attesa per avere un terzo dei soldi
Risarcimenti, partita a poker di 7 miliardi) e Fadel Gheit, analista proposti come risarcimento iniziale.
Il processo arriva dopo quasi due an- Oppenheimer&Company, ha spiega- E per giunta un terzo dei querelanti
ni di discussioni. I risarcimenti pro- to: «Bp is here to stay». nel frattempo è morto. Assurdo. Se
posti dalla Bp attraverso il fondo uno ha i titoli giusti il Fondo di com-
Gulf Coast Claim Facility non soddi- Gli avvocati e le vittime pensazione ti restituisce esattamen-
sfano i querelanti. Dei 20 miliardi Le strade che corrono lungo la costa te quello che ti darà il tribunale». Ba-
messi a disposizione solo 7 vengono del Golfo sono piene di cartelli due Un cormorano ricoperto di petrolio: in queste condizioni ne sopravvive uno su due risich non ci crede.
.

16 Cronache LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012

La nomina del cognato dell’assessore


ha ovviamente sollevato l’opposizione. Il POLEMICHE A MILANO
Pd ha presentato un’interrogazione in
Regione sostenendo non solo l’inopportu-
nità della nomina per la chiara vicinanza Caso Azzolini
del candidato all’assessore, ma la caren-
za del curriculum del predestinato e la
presunta irregolarità delle deleghe porta-
Per Pisapia
te da Dellarovere in assemblea. Scrive il
consigliere Wilmer Ronzani: «Solo nove
“Nessuno
deleghe appaiono a prima vista regolari,
anche se prive del protocollo da parte de-
scandalo”
gli uffici dell’ente di gestione. Altre due
sono firmate in bianco. Una terza è riferi- MILANO
L’assessore Il cognato ta a una precedente riunione».
Guido Dellarovere Il presidente Formalismi che Dellarovere liquida Non si arresta a Milano la pole-
assessore Paolo come «polemica strumentale». La sua ri- mica per la nomina a capo di
all’Agricoltura Avogadro sposta è da manuale. Primo, attacco alla gabinetto del vicesindaco di
controparte: «Sarebbe interessante vede- Maurizio Azzolini, condanna-
re durante la giunta Bresso (centrosini- to per il coinvolgimento del-
Il parco stra, ndr) quante nomine erano con curri- l’omicidio del vicebrigadiere
Le Riserve cula idonei». Segnalazioni specifiche: nes- Antonio Custra nel ‘77. Il con-

il caso Pedemontane
e Terre d’acqua
nel Biellese
suna. Secondo, schivata in giuridichese:
«Paolo Avogadro è il marito della sorella
di mia moglie, quindi per il codice civile
sigliere comunale Carmine Ab-
bagnale, Pdl, ha sollevato la
questione: «Se vedrò aggirarsi
RAPHAËL ZANOTTI
BIELLA non è né mio parente né mio affine». Ter- per la sala del Consiglio Mauri-
zo, distrazione amministrativa (il proble- zio Azzolini, abbandonerò l’au-

l vento nuovo della sobrietà e del Parco “inutile” ma non è nelle persone ma nel rispetto
formale delle regole): «All’assemblea su
la e chiederò a tutti i consiglie-
ri di unirsi a me, in memoria di
un eroe dal nome Antonio Cu-

I buon esempio in politica spira in


tutta Italia. Ma qualche anfratto
ne sembra curiosamente immu-
ne. Oggi parliamo di Biella. Succe-
de infatti che nella ricca provincia pie-
montese l’assessore all’Agricoltura, ge-
ometra Guido Dellarovere, un ex Pci
per l’assessore?
UNA PASSIONE RECENTE
A La Stampa aveva detto
«Aree verdi che servono ai politici
per spartirsi le poltrone»
45 Comuni erano presenti in 23, quindi se
stra» Abbagnale ha ricordato:
«Io, il 14 maggio del 1977 allora
vice brigadiere della Polizia
nel reparto celere di Milano e
collega di Antonio Custra, ero
in via De Amicis a difendere le
istituzioni democratiche men-
transitato in An oggi con tessera Pdl,
abbia appena sponsorizzato e fatto no-
minare Paolo Avogadro presidente del
parco naturale Riserve Pedemontane e
Terre d’acqua. La cosa, di per sé, sareb-
Ci va il cognato anche le deleghe non fossero state corret-
te, la maggioranza c’era». Quarto, affon-
do: «Se anche Avogadro fosse mio fratel-
lo non vedo il problema: siccome sono as-
sessore gli è impedito di ottenere incari-
tre Maurizio Azzolini, mi spa-
rava». Per il sindaco Pisapia,
invece, attraverso la nomina
si realizza «un principio costi-
tuzionale: il reinserimento
be del tutto ininfluente se questo picco- chi?». Quinto, acrobazia sul conflitto di in- dei condannati». Pisapia ha
lo episodio non fosse diventato, in Pie-
monte, l’emblema di tutto ciò che la nuo-
Polemiche nel Biellese: l’oasi affidata al parente teressi: «Il voto del presidente all’assem-
blea conta quanto quello degli altri mem-
sottolineato che Azzolini «era
minore quando ha commesso
va stagione sta cercando di epurare. Ve-
diamo perché.
Il Pd indignato. La replica: “Tutto in regola” bri. Non è più come sotto il fascismo, pur-
troppo (sic). In ogni caso voglio rassicura-
i fatti, ha espiato la pena ed è
giusto che in un momento in
Curriculum professionale di Paolo re tutti: se il voto del presidente sarà de- cui ha dimostrato capacità
Avogadro: laureato in fisica, esperienza dei Comuni che insistono sul territorio del 20 gennaio 2010: «Bisogna sfatare il terminante al momento di valutare l’ope- nell’ambito del suo lavoro,
nel settore informatico, dipendente del- del parco (sì, il geometra ha anche questa concetto che i parchi portino fondi e pro- rato del presidente Avogadro come ge- possa avere anche ruoli di re-
la Banca Sella. Come dire: in fatto di carica), si è presentato all’ultima assem- gettualità per il territorio che li ospita. store del parco, mi asterrò anche se la leg- sponsabilità». Per Franco
parchi naturali, un neofita assoluto. blea con dodici deleghe. E ha spinto per il Qualcuno si riempie la bocca di rilancio ge non lo richiede». Maccari, Segretario Genera-
Curriculum personale di Paolo Avoga- giovane Avogadro. turistico del territorio. Tutte menzogne: D’altra parte all’assessore Dellarove- le del sindacato di Polizia Coi-
dro: è il cognato dell’assessore Guido Un attivismo inatteso considerato con questi vincoli il territorio si mummi- re non se ne può fare una colpa. Sempre sp «si tratta dell’ennesima
Dellarovere. E qui, le cose, si fanno inte- quel che l’assessore Dellarovere, appas- fica». Oggi, però, distingue: «Sono con- dall’intervista a La Stampa del 20 genna- beffa. L’effettiva riconciliazio-
ressanti. L’assessore, per questa nomi- sionato cacciatore e fondatore dell’asso- tro la nascita di nuovi parchi, ma non io 2010: «I parchi servono ai politici in de- ne sociale e politica, certa-
na, si è impegnato parecchio. Nella sua ciazione No Parchi, pensa delle oasi natu- contro quelli già esistenti». Poteva esse- clino per spartirsi le poltrone». La coe- mente non è mai avvenuta. E
qualità di presidente della Comunità ralistiche. Da un’intervista a La Stampa re altrimenti? renza innanzitutto. non per colpa delle vittime»

BENEDETTO XVI E’ mancato “...nulla è mancato ad Dopo lunga malattia è serenamente E’ mancato 1997 2012
ogni attesa.” mancata arChItEtto
Franco Cortassa Non è più con noi
arChItEtto
Rosanna Pansone Gatti Uberto Serra Nuccio Bertone
“Il matrimonio materassaio
Lo annunciano la moglie Maria, i igli
Igor ed Andrea, parenti tutti. Funerali
Franco Bolzoni
Lo annuncia la sua famiglia a tutti co-
Lo annunciano i tuoi cari e i tuoi nipoti
Tommaso e Nicolò. Funerali lunedì 27
L’annunciano la iglia e i nipoti. Fune-
rali lunedì 27 corr. ore 10 parrocchia
Caro Nuccio, sono 15 anni che con
cocciuta determinazione si prosegue
è il solo lunedì 27 febbraio ore 9,30 parrocchia
Nostra Signora della Salute.
loro che gli hanno voluto bene. Il no-
stro grazie più sincero all’amico dott.
Giuseppe Amedeo per le cure e la
ore 9 parrocchia Crocetta, Torino.
– Torino, 24 febbraio 2012
Crocetta.
– Torino, 22 febbraio 2012
il lavoro che nonno Giovanni prima
e poi tu ci avete insegnato. 100 anni
sono un bel traguardo raggiunto per
luogo degno – Torino, 23 febbraio 2012
presenza affettuosa. Funerali martedì
28 febbraio alle ore 11 nella cappella
interna dell’ospedale Molinette.
E’ mancata ai suoi cari
Cristianamente è mancata all’affet-
to dei suoi cari
ricominciare un nuovo secolo di side
che rendono onore alla tua memoria.
Sono certa che tu dal cielo continui a
Ci ha lasciati
per avere figli” Beppe Carena – Torino, 24 febbraio 2012
O.F. Il Cipresso - Pianezza
Isotta Monticone
in Burello
Margherita Gennero
ved. Romano
guardare e a proteggere la buona e
onesta volontà di riuscire a superare le
side di ogni giorno. Pregheremo per
pensionato ENEL
anni 81 Lo annunciano marito Sergio, igli anni 91 te il giorno 27 febbraio ore 18, chiesa
CITTÀ DEL VATICANO Christopher e Nicholas. Funerali lunedì Madonna degli Angeli via Carlo Alber-
Angosciati lo annunciano la moglie Maria Teresa, Giorgio e Daniela con ore 14,30 parrocchia San Benedetto, Addolorati lo annunciano la iglia Na- to angolo via Cavour. La tua Lilli con
Emma Bernocco, il iglio Oliviero con Gianluca, Gabriella e Maurizio con San Mauro Torinese. talina col marito Luigi Giachetti, la ni- Mariejeanne, Barbara e famiglie.
Cristina, i nipotini Elisa ed Andrea che Claudia ricordano zio FRANCO. pote Elena col marito Luca e l’adorata
Solo il matrimonio è il conte- tanto amava, zia Rina, nipoti, cugini, – Settimo Torinese, 25 febbraio 2012 nipotina Serena, parenti tutti. S. Rosa-
sto «degno» per dare alla luce amici, parenti tutti. Un particolare rin- O.F. Fenoglio e Figli - tel. 011.2731405 rio domenica 26 ore 17,30; Funerali 2001 25 FEBBraIo 2012
graziamento ai consuoceri Alba e Fario Il Presidente della Giunta Regionale lunedì 27 ore 9,30 parrocchia S. Pio X.
dei figli. Lo ha ribadito ieri Be- del Piemonte Roberto Cota e gli Asses- Nell’undicesimo Anniversario della
Mancini. Funerali martedì 28 alle ore – Torino, 25 febbraio 2012 scomparsa di
nedetto XVI, ribadendo la di- 10 parrocchia San Nicola. Santo Rosa- sori partecipano con profondo cordo- E’ mancata
sapprovazione della Chiesa al- rio lunedì 27 alle ore 18. glio al lutto dell’on. Valerio Cattaneo,
Maria Vottero
O.F. Aeterna - Torino Maria Mele Fracassi
Presidente del Consiglio Regionale, marchesa di torre rossano
la procreazione al di fuori del- – Torino, 25 febbraio 2012 per la scomparsa del padre
l’unione tra due coniugi. Par- O.F. Giubileo - tel. 011.8181
ved. Dosio Nel ricordo di I igli Marcello e Alessandro ed i fami-
Dario Cattaneo L’annunciano: i igli con le rispettive
Elena Torta Balestra
liari tutti la ricordano con immutato
lando al convegno promosso Cavaliere di gran Croce famiglie, parenti tutti. Funerali in Fia- amore.
dalla Pontificia Accademia E’ mancato
– Torino, 25 febbraio 2012
no martedì 28 febbraio alle ore 15 in abbracciano Sandra gli amici di sem-
per la Vita sulla cura dell’infer- parrocchia. pre: Gigi e Daniela, Angelo e Marian-
Luigi Bracco giola, Luciano e Franca, Dario e Lucia, 2002 2012
tilità, il Papa ha detto che – Lanzo Torinese, 25 febbraio 2012
Lo annunciano la moglie Maria Gio- Patrizia. Donatella Canta Bortolami
I componenti dell’Uficio di Presidenza O.F. Tibone - tel. 0123.41316
«l’unione dell’uomo e della vanna, sorella, fratello, cognati e nipo- e i Consiglieri dell’Assemblea Regiona- – Torino, 26 febbraio 2012 Ci manchi. La tua famiglia.
ti. Un ringraziamento alla dottoressa
donna in quella comunità di Maria Gabriella Demartini. Rosario do-
le del Piemonte partecipano con pro-
amore e di vita che è il matri- fondo cordoglio al lutto dell’on. Vale- E’ mancato
menica 26 febbraio ore 18 parrocchia rio Cattaneo, Presidente del Consiglio rINgraZIamENtI 2002 2012
monio costituisce l’unico S. Maria della Scala. Funerali lunedì 27 Regionale, per la scomparsa del padre Piero Zaccara Bertolini
“luogo” degno per la chiamata febbraio ore 9 chiesa S. Egidio. Donatella Canta
Dario Cattaneo anni 74 Teresa, Marina e famigliari tutti rivol- Ciao Donatella ti voglio bene. Paola.
– Moncalieri, 25 febbraio 2012
all’esistenza di un nuovo esse- Cavaliere di gran Croce Lo annunciano la moglie Maria Tere- gono un grazie sincero e commosso a
O.F. Niggi - Moncalieri sa, le iglie Patrizia con Mario, Roberta tutte le persone che, in modi diversi,
re umano, che è sempre un do- – Torino, 25 febbraio 2012 2002 2012
con Marco, gli adorati nipoti Giulia, hanno manifestato stima e affetto al
no». «La dignità umana e cri- Laura, Davide, il cognato Claudio, pa- loro caro papà
stiana della procreazione non
Giovanni e Lucia Griffa, Claudio Fer-
renti tutti. Per orari telefonare lunedì Angiolino Morra
rero e famiglie, con i dipendenti e Luca Pedrale e il Gruppo Consiliare cav. Leandro Barone Il tuo ricordo è sempre vivo nel mio
consiste in un “prodotto”», ma collaboratori dello studio Griffa, sono 27 dalle 14 alle 18.
Regionale del Popolo della Libertà si cuore. Rita.
affettuosamente vicini a Maria Gio- – Torino, 25 febbraio 2012 Santa Messa di Trigesima sabato 3 mar-
si realizza «nel suo legame con uniscono al dolore per la scomparsa
vanna nel ricordo dell’amicizia e di zo ore 18 chiesa parrocchiale Trana.
del PAPA’ del Presidente del Consiglio O.F. Giubileo - tel. 011.8181
l’atto coniugale, espressione cinquantanni di preziosa collaborazio- Regionale Valerio Cattaneo. – Trana, 26 febbraio 2012 1990 2012
dell’amore dei coniugi, della lo- ne professionale con il
ro unione non solo biologica, gEomEtra Cristianamente è mancata Piero Metteo
L’Accademia delle Scienze di Torino aNNIVErSarI 1993 2012
ma anche spirituale». Luigi Bracco partecipa con profondo cordoglio la Carmelina Re
Il Pontefice ha incoraggia- scomparsa del socio corrispondente Dino Metteo
– Moncalieri, 25 febbraio 2012 ved. Alderighi 1989 2012 Ricordandovi sempre. S. Messa 27 feb-
to la ricerca scientifica per da- Iacopo Degani Ne danno il triste annuncio parenti e braio ore 18 basilica Consolata.
re soluzioni moralmente accet- E’ mancato all’affetto dei suoi cari – Torino, 25 febbraio 2012 amici. Funerali martedì 28 ore 11 par-
Giovanni Succo
rocchia San Bartolomeo, Rivoli. 2008 2012
tabili al problema dell’infertili- Luciano Garbarino 2008 2012
tà, mettendo in guardia dalle E’ mancata – Rivoli, 23 febbraio 2012 Maddalena Rapelli Succo
«scorciatoie» della fecondazio-
anni 82
Sempre con noi nel pensiero, nel cuo- dott. Marco Morone
Lo annunciano con profondo dolore Margherita Prato re, nel rimpianto. Vivi ogni giorno con mamma e papà.
ne in vitro. «Le legittime aspi- la moglie Adriana, i igli Stefano con Le dificoltà della vita ti hanno resa de-
razioni genitoriali della coppia Isabelle, Luca con Anna e Ilaria, la so- in Rinaldi bole, ma hanno arricchito il tuo animo
rella Nini, Nino e nipoti. S. Rosario lu- L’annunciano: il marito Angelo, i igli umile e generoso, sempre pronta ad 2002 2012 1997 28 FEBBraIo 2012
in condizione di infertilità de- nedì 27 ore 19 parrocchia Assunzione Gianfranco e Silvana con famiglie, pa- aiutare il prossimo...questa sei tu, ZIA.
vono trovare, con l’aiuto della di Maria Vergine, Lingotto. Funerale renti tutti. Funerali in Lanzo lunedì 27 Ti vogliamo bene. Marzia e Marco. Elio Marchiaro Domenico Vinardi
martedì 28 ore 10 in parrocchia. febbraio ore 15,30 chiesa Santa Croce. 2008 2012 Lontano nello spazio, vicino nel pen-
scienza, una risposta che ri- siero, presente nel cuore; sono passati
spetti pienamente la loro digni- – Torino, 24 febbraio 2012 – Lanzo Torinese, 25 febbraio 2012 Ci uniamo al vostro dolore. Famiglia Ermanno Marchiaro 15 anni. Un affettuoso ricordo a mam-
tà di persone e di sposi» O.F. Giubileo - tel. 011.8181 O.F. Tibone - tel. 0123.41316 Mignone, famiglia Camino, Alberto. Li ricordano Luciana, Vera, Sonia, Beppe. ma, papà, nonni. Teresina.
LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 Cronache 17

IL GIOVANE ERA STATO ARRESTATO NELLA NOTTE PER UBRIACHEZZA


Costruire

Muore in questura, giallo a Firenze cose buone


AGNESE
MORO

Aveva solo 26 anni. Per il 118 è infarto, ma la procura dispone l’autopsia Napoli,
MARIA VITTORIA GIANNOTTI
FIRENZE
a voce alta
Il mistero
Era entrato nella camera di
sicurezza della questura nel-
Rami Chaban,
marocchino
nel disagio
la notte, ubriaco ma appa- di 26 anni,
rentemente in salute. Quan- è stato trovato associazione cultu-
do ieri mattina intorno alle
undici gli agenti si sono af-
facciati alla sua cella, si so-
in fin di vita
nella camera
di sicurezza
L’ rale onlus «A voce
alta» (www.avoce-
alta.net ) è nata nell’otto-
no accorti che non dava se- della questura bre 2005 dall’impegno di
gni di vita. Gli hanno tocca- di Firenze un gruppo di insegnanti,
to il collo per controllare il (nella foto) decisi a promuovere il pia-
battito cardiaco e hanno ca- la mattina cere della lettura, soprat-
pito che non c’era un minu- dopo l’arresto tutto ad alta voce, tra gli
to da perdere. Ma per Rami strati più deboli delle aree
Chaban, un marocchino sen- disagiate di Napoli. Chie-
za fissa dimora di 26 anni, do alla presidente, Mari-
fermato nella notte a Firen- nella Pomarici, di raccon-
ze per rapina e tentata vio- tare la loro esperienza.
lenza sessuale, non c’era «Tutto è iniziato nei
più niente da fare. Quartieri Spagnoli, un rio-
In pochi minuti in via Za- ne popolare e disomoge-
ra è arrivata l’auto con il neo ai margini della Napoli
medico, poi – dato che le “bene”, per favorire la let-
condizioni del paziente era- tura e con essa la crescita
no disperate - un’ambulan- spirituale, affettiva e mora-
za. Nonostante gli sforzi le di un pub-
dei medici il cuore del gio- blico giova-
vane non ha ripreso a batte- ne e al fem-
re. Le manovre di rianima- minile: bre-
vi racconti
Un mese fa nelle celle contempo-
ranei e non,
dei sotterranei si era italiani e
impiccato un altro stranieri su
tematiche
ragazzo immigrato (rapporto genitori-figli,
emarginazione, diversità,
zione sono andate avanti Procura aveva aperto un’in- avrebbe reagito respingendo- amore, lavoro, legalità)
per oltre mezz’ora, ma ver- chiesta, ma non sono emersi lo bruscamente, e lui le ha che favorissero anche la di-
so mezzogiorno i sanitari si LE REAZIONI elementi che facciano pensa- sottratto con la forza il cellu- scussione e la riflessione. I
sono arresi. E così, nel mo- re a una dinamica diversa lare. Al ritorno del fidanzato, luoghi: parrocchie, scuole,
mento in cui Rami Chaban Agenti contro lo svuota-carceri dal suicidio. la giovane gli ha raccontato il museo Mondragone del-
avrebbe dovuto varcare le Ora la nuova indagine do- l’accaduto e lui ha deciso di la moda e del tessile, dove
porte del carcere di Sollic- I radicali: struttura non idonea vrà stabilire cosa abbia ucci- chiamare la polizia: tra i due sono esposti gli splendidi
ciano, il suo corpo è arriva- so Rami Chaban e dovrà fuga- uomini ci sarebbe stata una manufatti di donne
to, chiuso in una bara, al- I «Quante altre trage- risolvere il problema dell' re ogni dubbio sulla presenza colluttazione. “artiste” sconosciute. A
l’istituto di medicina legale die si devono verificare accoglienza delle persone di una ferita alla testa, riscon- Gli agenti della Polfer han- poco a poco abbiamo am-
di Careggi. Qui, nei prossi- per comprendere che è è sottoposte a limitazione trata dal medico legale in una no bloccato e arrestato il pliato il nostro raggio di
mi giorni, sarà effettuata stata imboccata una stra- della libertà personale, ma successiva ispezione cadave- 27enne, accompagnandolo in azione, con incontri di let-
l’autopsia. Il medico del 118, da sbagliata e bisogna fare solo a moltiplicarlo». Il se- rica. Una lesione che potreb- questura. In cella, Rami Cha- tura anche in altri quartie-
nel suo referto, ha escluso un passo indietro?». A por- natore radicale Marco Per- be essere stata provocata du- ban è arrivato intorno alle 4 ri difficili (la Sanità, Scam-
la presenza di traumi e feri- re la domanda scomoda, a duca e Maurizio Buzzego- rante la concitata rianimazio- del mattino: sembrava tran- pia), cercando di collegar-
te. Parla di «arresto cardio- poche ore dalla morte del li, segretario dell'associa- ne. Di certo, per ora, c’è solo quillo, non ha dato in escan- ci alle tante associazioni di
circolatorio», ipotizzando 26enne marocchino in una zione Andrea Tamburi, ri- la sequenza degli eventi che, descenze, spiegano gli agen- volontariato presenti sul
una morte dovuta a cause delle celle di sicurezza del- cordando i due detenuti al termine di una serata ad al- ti, ancora sconvolti. In via Za- territorio. E, poi, ancora
naturali. Ma c’è un prece- la questura fiorentina, è il morti suicidi all’inizio di ta gradazione alcolica, ha por- ra avrebbe dovuto trascorre- letture nelle librerie, nei
dente che non può passare segretario regionale tosca- gennaio nel carcere fioren- tato il 26enne in cella. re solo poche ore. Dopo la tra- musei, nelle chiese, sotto i
inosservato. no dell'Associazione nazio- tino di Sollicciano e nel- Venerdì sera, il giovane, gedia del 28 gennaio scorso, portici. Dal 2007 ci siamo
Neppure un mese fa, il nale funzionari di polizia, l’istituto di custodia atte- noto alle forze dell’ordine, la vigilanza nelle camere di si- rivolti al mondo dell’infan-
28 gennaio, sempre nelle Antonio Fusco. Il riferi- nuta Gozzini, ammonisco- era uscito con una donna po- curezza era stata aumentata. zia, invitando i piccoli a in-
celle dei sotterranei della mento è al decreto svuota- no: «L'inidoneità della lacca e il suo compagno, an- Per questo motivo gli agenti ventare anche favole, con-
questura fiorentina, un ma- carceri. «La nostra asso- struttura a trattenere i cu- che lui marocchino. Quando incaricati della sua sorve- sapevoli che è necessario,
rocchino di 26 anni, ferma- ciazione ha tentato di far stoditi e la conseguente il fidanzato della ragazza si glianza, in attesa del trasferi- soprattutto in una città co-
to per lesioni e resistenza a comprendere al governo difficoltà da parte degli era allontanato per qualche mento, lo hanno controllato me la nostra con mille disa-
pubblico ufficiale, si era im- che far permanere i ferma- agenti ad assicurare l'inte- minuto lasciando soli i due, più volte. Poco prima che gi e con forti abbandoni
piccato appendendo un lem- ti nelle camere di sicurez- grità fisica di chi è in custo- nei pressi della stazione Leo- scattasse l’allarme, un poli- scolastici, prestare la mas-
bo di coperta alla grata del- za delle questure, spesso dia devono essere valutati polda, Rami Chaban avrebbe ziotto si era affacciato: «Sem- sima attenzione al mondo
la porta blindata. All’indo- inadeguate, non serviva a quanto prima». [M. V. G.] importunato la ragazza, cer- brava che dormisse profonda- dell’infanzia». Quest’anno
mani di quella morte, la cando di violentarla. Lei mente», ha spiegato. i laboratori per i bambini
saranno otto. E per gli
adulti un gruppo di lettura
MC>
mensile e laboratori di let-
tura espressiva.
SAVONA, LA VIOLENZA SU UNA VENTENNE IL KILLER DI ELISA CLAPS ED HEATHER BARNETT ll Lotto Quali sono le mag-
Concorson.24-Sabato25febbraio2012 giori difficoltà? «Sono
Bari 13 2 76 73 53 principalmente di caratte-
Il prete torna libero Restivo, l’accusa inglese: Cagliari
Firenze
33 88 49 3 24
73 17 76 89 24
re finanziario, perché gli
enti pubblici hanno ridot-

dopo il raptus sessuale “Ha ucciso un’altra donna” Genova


Milano
Napoli
11 84 67 48 46
7 84 77 32 58
80 50 54 1 73
to drasticamente i contri-
buti e pagano con grande
ritardo (anche tre anni) e
Palermo 21 26 31 84 1 i privati, nella realtà napo-
SAVONA ziario di piazza Monticello il LONDRA casi su cui gravano incertezze) Roma 84 38 45 61 46 letana, non sono abituati
vice parroco stamane ha rice- hanno deciso di riaprire il caso Torino 38 80 61 39 58 a finanziare attività cultu-
Ha già lasciato il carcere vuto in carcere la visita del Danilo Restivo è stato già giu- della studentessa sudcoreana, Venezia 46 77 32 73 8 rali soprattutto di piccole
Sant’Agostino di Savona gip Fiorenza Giorgi. Un inter- dicato colpevole per gli omici- uccisa con tre coltellate, e Resti- Nazionale 13 90 58 67 55 associazioni».
don Fabio Bonifazio, il parro- rogatorio-colloquio durato di di due donne: Elisa Claps vo sarebbe il sospettato. Dopo SUPERENALOTTO E le soddisfazioni? Di-
co arrestato per violenza pochi istanti. Su consiglio del (uccisa a Potenza il 12 settem- le due condanne - 30 anni di re- Combinazionevincente ce la presidente: «Molte:
sessuale dai carabinieri a Lo- suo difensore, l’avvocato bre 1993) e Heather Barnett clusione in Italia e l’ergastolo in 14 30 64 numero jolly 31 in primo luogo l’entusia-
ano. «Su questa storia prefe- Alessandro Vignola, don Fa- (in Inghilterra, a Bournemou- Inghilterra - Restivo, 40 anni, in 75 79 89 superstar 11 smo di tante persone di
risco né parlare né incontra- bio si è avvalso della facoltà th, il 12 novembre 2002): ora è cella in Inghilterra dal maggio MONTEPREMI 3.113.668,68 età e ambienti molto di-
re nessuno, magari lo farò di non rispondere. «Studiere- formalmente sospettato di del 2010, rischia di essere quali- JACKPOT 66.565.121,57 versi che ci riconoscono e
più avanti. Abbiate pazien- mo con tutta calma gli atti e aver ucciso anche Jong-Ok ficato come serial killer. Resti- Nessun 6 - ci seguono, il divertimen-
za, non è il momento, lascia- vedremo cosa fare - ha sotto- Shin, a Charminster, sobbor- vo, 40 anni, potrebbe quindi tor- Nessun5+
to dei bambini nei nostri
-
temi tranquillo», è stato il lineato il legale -. Don Fabio go di Bournemouth, il 12 luglio nare alla sbarra per un secondo laboratori: è sempre mol-
Ai5 con5 93.410,06
suo stringato commento. Il mi è apparso tutto sommato 2002. Per questo delitto dal omicidio nella città del Dorset, to bello accendere il desi-
prete, dopo una notte tra- tranquillo, anche perché la 2005 è in carcere, condannato dove si era trasferito dopo aver Agli1.014con 4 463,63 derio dell’ascolto e della
scorsa in cella a Savona, ha sua posizione si è molto ridi- all’ergastolo, Omar Benguit, lasciato Potenza anni fa. Nelle Ai 40.466 con 3 23,15 lettura anche in ambienti
poca voglia di parlare. «Do- mensionata dopo una valuta- che si è sempre dichiarato in- prossime settimane si saprà se i 10 e LOTTO caratterizzati da situazio-
ve sto andando ora? Preferi- zione del pm e l’accoglimento nocente. I giudici inglesi della giudici inglesi accoglieranno la Numeri vincenti ni di grave disagio familia-
sco non dirlo», ha risposto. dell’istanza di scarcerazione Criminal Cases Review Com- sua richiesta di appello per 2 7 11 13 17 21 26 33 38 46 re e sociale».
Prima di lasciare il peniten- da parte del gip». mission (Ccrc, che riesamina i l’omicidio Barnett. 49 50 54 67 73 76 77 80 84 88
18 Società LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012

In passerella
Tendenze
ANTONELLA AMAPANE
INVIATA A MILANO

sce due volte in pedana.

E Richiamato dal pubblico


che sale in passerella fa-
cendo un tifo da stadio, co-
me a teatro per i bis. Tan-
ti piangono, anche lui scoppia in lacri-
me. Raf Simons bye bye. La sua ulti-
ma sfilata per Jil Sander si conclude
con una standing ovation che non ri-
sparmia nessuno. Neppure la com-
passata direttora di Vogue America,
Anna Wintour.
La collezione, di rara bellezza, suo-
na un po’ come una prova generale
prima di entrare nell’olimpo Dior, do-
ve, pare, che lo stilista belga divente-
rà il direttore creativo. Fra mazzi di
fiori imprigionati in teche di perpex
sfilano eteree creature scaldate da
ampi paltò in lana double bicolore,
nelle sfumature gardening del crema
e del rosa, del celeste e del giallo. I ta-
gli netti, di un impeccabile minimal
sartoriale e iper femminile, rivelano
tutto il bagaglio d’esperienza che Si-
mons ha maturato lavorando per
questa griffe dal 2005 a oggi.
I delicati abiti lingerie in tessuto e
puzzle di maglia tricot, le toilette cor-

GIORGIO ARMANI
«Basta con i tacchi alti Anni 30 e 40 Bianco & nero Effetto atelier
L’uomo vuole al suo fianco DA MARRAS ASTRAKAN E MAGLIA, PICCOLO DA PUCCI SI RITROVANO I CAPI BLACK AND WHITE CORPO IN PRIMO PIANO DA BOTTEGA VENETA
PUNTO E VELLUTO, TUTTO SI INTRECCIA DEL MARCHESE RILANCIATI SU ABITI CON GIOCHI DI INTAGLI, RICAMI, APPLICAZIONI
un’amica, non una escort» IN UN GUARDAROBA MOLTO FEMMINILE CON INSERTI DI TULLE E GIACCHE SMOKING PREZIOSE, ARRICCIATURE. È QUASI ALTA MODA

setto mosse da pannelli e origami, di-


mostrano quanto sia pronto a una
nuova sfida: far dimenticare l’estro
folle di John Galliano. Intanto da Jil
Sander, è sicuro, torna Jil Sander.
«Non è un cambio di stilista, ma un
recupero delle origini - spiega Fran-
Sfila l’inverno in rosa
e Milano si commuove
co Penè, a.d. del gruppo Gibò che con-
trolla in marchio - Pensate a Steve
Jobs con la Apple, se n’è andato, ha
fatto altre cose... poi è rientrato.
Il problema in questo momento di
crisi è trasmettere consistenza e cer-
tezza. Con Jil Sander è possibile far-
lo». Il giro di poltrone è solo all’inizio. Standing ovation per l’ultima collezione di Raf Simons per Jil Sander
Voci sempre più incalzanti danno He-
di Slimane in pole position per scalza- stilista li mette dappertutto: da soli o delle nuove generazioni, libere dai
re Stefano Pilati da Yves Saint Lau- sotto gonne e abiti da sera, sempre diktat di solo stilisti, capaci di unire
rent. Staremo a vedere. con calze coprenti scure. Davanti al- tanti pezzi, non sempre firmati.
l’entrata di via Bergognona manife-
Trampoli addio sta un gruppo di vegani mostrando Focus sulla fisicità
«Basta con i tacchi alti da valchiria, un paio di conigli morti. Da Armani Da Bottega Veneta il confine fra
mettete le scarpe basse. Consento- però le pellicce latitano, a parte due prêt-à-porter e alta moda non esiste.
no una camminata più disinvolta. giacche di mongolia. Ogni uscita è Tomas Maier copre dando invece la
Gli uomini vogliono al loro fianco una ventata di freschezza. Scorrono sensazione di svelare il fisico. Gli abi-
delle amiche e non delle escort», pa- spiritose le ragazze in baschetto, con ti hanno silhouette Anni ‘40 con spal-
rola di Armani che nell’Emporio ha bluse tempestate di rose piatte, di le imbottite, fasciano i punti giusti e
solo scarpe raso terra. Ideali con i piccoli volant. I giacconi sembrano sono decorati da incrostazioni, rica-
nuovi pantaloncini simili ai biker af- spruzzati da una vernice multicolor, mi e piccole ruches. Sinuosi alla Jean
fusolati che si fermano sotto il gi- applicazioni, collane e sciarpe mesco- Harlow a volte mostrano una porzio-
nocchio, serrati da un polsino. Lo lati in libertà fotografano la realtà ne di schiena e terminano con piccoli

Re Giorgio Per la pelletteria creazioni ornatissime e colori al neon


«Fatturo con i vestiti
non con gli accessori»
Con lo stiletto o la francesina
I «Quando leggiamo i risultati
economici delle aziende di settore
purché il look sia barocco
ci sentiamo sbilanciati, perché sen-
tiamo che alcuni fanno alti fattura- EGLE SANTOLINI
ti con gli accessori. La moda è più MILANO
complicata. Non si può paragona-
on c’è pericolo, neanche nel

N
re. Io faccio moda, abbigliamento,
non si può essere messi a confron- prossimo inverno le signore
to con Gucci e Prada, che fanno an- scenderanno dalle scarpe. La
che loro del buon prêt-à-porter ma mutazione genetica è avvenuta, e bi-
sarebbe da chiarire che i loro gran- sogna vedere quali mirabolanti inven-
di fatturati sono fatti soprattutto zioni piattaformate e stilettate metto-
con belle scarpe e borse». L’ha det- no in mostra le fashioniste tra una sfi-
to ieri Giorgio Armani ieri nel back- lata e l’altra: da far impazzire Allen
stage della sfilata della sua colle- Jones e tutti i feticisti della storia del-
zione Emporio Armani, togliendo- l’arte. Intanto, ci si consola con i nu-
si qualche sassolino dalla scarpa: meri, visto che la produzione del set-
«Non si può mettere a paragone - tore calzaturiero in Italia segna per i
ha proseguito Armani - me e loro. primi nove mesi del 2011 (ultimi dati
È una valutazione sbagliata anche disponibili forniti dall’Associazione
perché il pubblico che si trova da- Nazionale Calzaturifici Italiani) un la fattura. Ecco Giorgia
vanti alle vetrine rimane perples- +2,5% in termini di paia e un 5,3% in Caovilla con una colle-
so. È un momento difficile anche termini di milioni di euro, con un au- zione che sembra uscita
se i miei conti vanno bene, con 6 mento nell’export rispettivamente da «Midnight in Paris» Doubleface
miliardi di euro di fatturato indot- del 6,2 e del 14%. di Woody Allen, di nome O Jour, ispi- La Furla and I
to e di 1.7 di fatturato diretto, di Per quanto riguarda le novità, rata alla Parigi Anni Venti. Tacco in- è una borsa molto
cui l’80% è dato dall’abbigliamen-
Un pantalone tutto nuovo frattanto, è il trionfo dell’ornato e del solitamente moderato, dai 5 ai 7 cen- capiente e
to e il 20% dagli accessori». È QUELLO CHE HA LANCIATO EMPORIO ARMANI: AFFUSOLATO, barocco, con rinnovata attenzione, timetri, ma contrasti trompe l’oeil, perfettamente
AL GINOCCHIO CON UN EFFETTO POLSINO. VA COI TACCHI BASSI
però, ai materiali e all’eccellenza del- profili a contrasto, tomaie gioiello, reversibile
LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 Società 19
Techno-kimono

GENTE
Sportmax rivisita
il kimono e pensa
alle arti marziali
nel delineare
la silhouette.
Linee atletiche

DI
segnano il corpo
con tessuti
armatura

La vie en rose

MODA
Tutto è rosa
nell’inverno
di Jil Sander:
cappotti
in
cashmere
double rosa
e bianco,
Dettagli
T
cammello erza puntata del viaggio fra le persone e i look più
e cipria, corallo, Collezione no season e on-line per Uniqueness di stile interessanti visti alle sfilate di Milano Moda Donna
senza collo dalla fotografa Ilaria Magliocchetti Lombi. Non solo in
Sono già sul web i capi di Alessandra Facchinetti passerella, ma tra pubblico, addetti ai lavori e fashion victim.
Ieri l’obiettivo era puntato sul tormentone dello «stile
I Alle quattro di ieri la collezione disegna- floreale», oggi si sofferma su un accessorio irrinunciabile in
ta da Alessandra Facchinetti per Uniqueness questi giorni quasi estivi, gli occhiali da sole. A parte i soliti,
era già on-line, pronta per essere indossata. intramontabili Ray Ban che la fanno da padrone, in giro si
Con uno strappo alla liturgia delle presenta-
sono visti modelli grandi e avvolgenti o piccoli e tondi. Pochi
zioni stagionali, i suoi capi non devono aspet-
osano il colore, tutti scelgono forme che si facciano notare.
tare sei mesi per incontrare il pubblico: ven-
gono venduti direttamente sul Web e, soprat- @ 2012 Ilaria Magliocchetti Lombi/Stile.it
Altre gallery su www.lastampa.it e www.stile.it
tutto, costano appena dagli 80 ai 900 euro (il
range varia dalla t-shirt all’abito da sera). Fac- Il bauletto
chinetti definisce le sue creazioni «rock’n’ba- La Lisa bag di
rock» e fa sapere di ispirarsi al motivi tattoo e Gherardini viene
ai gioielli ottocenteschi. Beige e oro, spalma- rieditata in
ture, qualche piccola intrusione colorata (li- versione check,
me e arancio metallizzati), un uso libero e con rifiniture
fantasioso della storia. Molti abiti e molti in vernice
completi top&gonna, e calottine bianche un
po’ Anni Venti e un po’ Courrèges.

strascichi. Tecniche couture pure marziali delinenando con ironia una Organza
per i tailleur blu, fintamente bacchet- donna samurai in un mix futurista di Abiti
toni, che grazie a una studiata vestibi- nero, blu navy, bluette e rosso. leggeri
lità riuscirebbero a rendere sexy an- e sinuosi
che un’ istiturice tedesca. Punteggia- E’ tornata Milly da Genny
tura essenziale: guanti alla moschet- Omaggio a Milano e alla mitica Milly
tiera, stivali da amazzone raso terr, che è un’icona come il Duomo e il pa-
una sola spilla gigante centrare sotto nettone. Marras guarda alla cantan- Lo stivale
il collo e calzettoni in seta carne un te della «mala» che girò il mondo e Di Gucci
po’cascanti, alla Mangano in «Riso crea un guardaroba dove lei ideal- nero e lucidissimo
amaro». mente si porta cuciti addosso i ricor- legato davanti
do di ogni Paese dove ha lavorato. Co- con piccole
Maschile al femminile sì i tessuti tappezzeria dei teatri, i stringhe
Il nero esotico di Pucci viaggia nel tweed dei suoi amanti, le ruches de-
guardaroba di lui. Peter Dundas ri- gli abiti di scena finiscono assemblati
trova in archivio i capi black and whi- su trench e cappe. Astrakan e ma-
te del marchese e li rilancia su abiti glia, piccolo punto e taffetas s’intrec-
con inserti di tulle trasparente sui ciano in questo guardaroba che rical-
fianchi e giacche smoking; adotta ca lo stile stile libero dell’artista.
parka militari riscritti con curve pro-
vocanti. Un po’ «Belle de Jour» la sua Tocchi romantici
femme oscilla fra montgomery di co- Preziosa, romantica, ma anche prati-
bra verniciati e stampe di carta fio- ca, la donna s’inebria di broccati con
rentina illuminata da una mischia di stampe di giardini e drappeggi a vor- La clutch
lurex e chiffon. Con mano lieve Ga- tice che il giovane Betterelli fa aderi- La Kilim
briele Colangelo per Genny applica la re alla perfezione su abiti da sera da Borbonese è in
sartorialità maschile a organza e vel- piegare in valigia come un fazzoletto. pitone e
luti di seta decorati con le orchidee di Ma scgelie anche il comfort di cap- camoscio
Giorgia ÒKeeffe. Mentre Sportmax potti con gilet di pelliccia staccabile, patchwork
rivisita il kimono e pensa alle arti come quelli proposti da Rebecchi. con catena

Per chi ama l’equitazione Loro Piana


Maschile ha inventato perfino una borsa di pel-
e femminile le per riporre gli stivali. Da Sergio
La Burwood di Church’s Rossi, invece, platform nere e dorate
tempestata di cristalli e, con ornamenti che si arrampicano si-
sotto, un modello di René Caovilla nuosi sulla caviglia.
Sul versante opposto, trionfo an-
che per la stringata da uomo, varia-
mente ornata e femminilizzata. Chur-
ch’s rivisita due pilastri del marchio,
la francesina brogue Burwood e la
pantofola, elettrizzate da una compo-
sizione di cristalli e realizzate in mol-
ti colori, tra cui il rubino, il verde bo-
sco, il grigio platino e il viola. Fratelli
Stola Rossetti teorizza direttamente la ten-
di volpe denza wo-mannish e propone una
L’ultima versione derby senza lacci, decontratta e di-
della Bagonghi di vertente.
Roberta di Adornatissime e opulente anche
Camerino è le borse. Da Borbonese, dove ci s’ispi-
impreziosita da ra al tema del viaggio, shopping verti-
inserti di pelliccia cali tessute a telaio e sacche in volpe
Nella palette dei bicolore. Una stola in volpe anche
colori anche per la mitologica Bagonghi di Rober-
giallo lime ta di Camerino, che ha inserito nella
rosso ciliegia palette dei suoi velluti colori come il
e petrolio giallo lime, il petrolio e il rosso cilie-
gia. Gherardini riedita la sua Lisa
bag in versione check, con rifiniture
nastri e fiocchi.Casadei si ispira diret- ne, in passerella, gli stivaletti a ghet- di vernice; e Furla si è inventata una
tamente a Betty Page e al mondo del- ta stringata di Fendi, bianchi e grigi double-face molto versatile, la Furla
le pin up oltre che a Lady Gaga con le oppure grigi e bordeaux; e, da Gucci, and I, zebrata o nelle tonalità lipstick
sue décolleté in technicolor. E nel ge- gli ankle boots spuntati nei toni gri- più uva. Da Bulgari la linea Serpenti,
nere Anna Karenina sì, ma un po’ fe- gio e fango o gli stivali alti da cavalle- con chiusure gioiello a testa di rettile,
tish, hanno creato una certa sensazio- rizza allacciati da piccole stringhe. in smalti preziosi bianchi e neri.
20 Società LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012

George Weidenfeld
Editore e filantropo

“Il libro tradizionale


non morirà mai”
lioni di abitanti che poteva rap- grado sia criticato e abbia i suoi

Domenica presentare un vero ponte tra


Oriente e Occidente, ma mi
difetti, Bibi Netanyahu è l’unico
in grado di tenere in piedi il Pae-
L’editore
di Lolita

con sembra che stia perdendo inte-


resse per l’Europa e flirtando
con Iran e Russia. Anche la Tur-
se in questo momento. Mi spa-
venta però la crescita del fanati-
smo religioso: un problema per
Nato a Vienna
92 anni fa,
si è trasferito
Alain Elkann chia, in un certo senso, è perico- la pace per via di certi territori a Londra
losa». occupati che potrebbero essere nel ‘38. Nel ‘48
E l’Europa? liberati e che invece i fanatici re- la sua casa
«L’esperienza economica dimo- ligiosi vogliono tenere con de- editrice
stra che le cose non sono certa- terminazione». ha pubblicato
mente facili e la Grecia ne è un Che impressione ha riportato il romanzo
chiaro esempio. C’è un forte di- degli Stati Uniti? «Lolita»
sappunto e lo avverto come una «In America si parla soprattut- di Vladimir
forma di nichilismo latente, per- to della questione iraniana e del Nabokov
ché le persone oggi non sanno futuro di Obama, fatti in un cer-
bene per che cosa combattere». to senso legati tra loro. Se si vo-
E i tedeschi? tasse oggi credo che Obama sa-
«In occasione della riunificazio- rebbe rieletto, anche perché i
ne delle due Germanie hanno repubblicani non hanno un can-
fatto sacrifici e grandi sforzi la- didato forte. Molto dipenderà
vorando con grande profitto. In dalla situazione economica e da
questo senso direi che la Germa- cosa succederà in Afghani-
nia è l’esempio contrario del ni- stan».
chilismo e dell’immobilismo di
cui parlavo prima».
Non crede che stiano diven-
tando troppo potenti in seno
George Weiden- all’Unione Europea?
Scriba Studio / ph Paolo Marchisio

feld, lei ha dedica- «Sono molto potenti però nella


to la vita ai libri, direzione giusta. E mi sembra
alla cultura, al- che la Merkel abbia una grande
l’editoria, alla po- personalità politica».
litica. Di che cosa si sta occu- E per quanto riguarda l’Inghil-
pando ora? terra?
«Pubblico libri e distribuisco «È un Paese interessante, un
borse di studio tramite una misto di successi e di insucces-
fondazione che prepara giova- si. Ero molto favorevole alla sua
ni leader provenienti anche entrata nella zona euro, ma MACCHINE IMBOTTIGLIATRICI
dall’Europa dell’est. Mi occu- adesso penso che sia meglio co-
po inoltre di creare ponti tra sì. Blair e Gordon Brown hanno
le varie culture europee e tra ringiovanito il Partito Laburi-
Israele e l’Europa». sta spendendo però troppi dena-
Lei si considera soprattutto ri. Credo che le iniziative di Ca-
un editore? meron siano buone e che sia cir-
«Forse non nel senso conven- condato da ottimi consiglieri e

Qualità
zionale, anche perché oggi ho ministri».
un interesse maggiore per la Cosa pensa della regina e del-
politica». la monarchia?
Cosa pensa della posizione «Rappresentano un ottimo si-
tedesca? stema per la stabilità del Paese.
«Questo è un momento molto Un altro fatto importante è sta-
importante per la storia euro- to il matrimonio tra il principe
pea ma anche molto pericolo- William e Kate, una ragazza
so in Medio Oriente dopo la che ha studiato e che ha avuto
Primavera Ara- una vita norma-
ba. Ma intanto IL MEDIO ORIENTE le: credo che ciò
l’America e «Dopo la primavera darà alla monar-
l’Europa non chia un nuovo im-
hanno più gli araba la situazione pulso».
stessi legami di non è così tranquilla» Cosa ci dice
prima». del suo me-
Come si sta GLI STATI UNITI stiere di edito-
comportan- «Se si votasse oggi re?
do l’Occiden- «In tutto il mon-
te? credo che Obama do ci sono stati
«Le nuove gene- sarebbe rieletto» cambiamenti
razioni non av- epocali come
vertono più il desiderio di lot- l’eBook. Ma ci sarà sempre po-
tare per degli ideali e la gente sto per il libro cartaceo. L’edito-
oggi è apatica. Purtroppo vi è ria in Inghilterra va abbastanza
molto più entusiasmo e fervo- bene, ma sono cambiati i canali
re nel mondo islamico, e l’isla- distributivi: ora soffrono molto,
mismo militante è senz’altro
un pericolo».
e non solo in Inghilterra, i picco-
li librai».
la progettiamo, la costruiamo,
Lei sta parlando di Paesi co- Ci sono buoni scrittori in In-
me l’Iran o la Siria?
«La Siria è un Paese molto pe-
ghilterra?
«L’ultimo cinquantennio non è
la imbottigliamo
ricoloso e le Nazioni Unite si stato un periodo molto fertile, i
sono dimostrate incapaci di testi migliori sono stati biogra-
agire. L’Iran è il maggiore pe- fie e libri di storia».
ricolo per il resto del mondo, e Cosa accade invece nel mon-
non soltanto per Israele. An- do ebraico?
che in Egitto si creeranno si- «La sinistra in Europa, soprat-
tuazioni dannose, visto che le tutto quella intellettuale, non è
elezioni hanno dato i tre quar- così amica di Israele. I migliori
ti dei voti ai Fratelli Islamici». partner sono i tedeschi, gli olan-
In che situazione si trova desi, i polacchi, i greci e anche
Israele? un po’ gli italiani. Lo sono molto
«Economicamente la situazio- meno i francesi, gli scandinavi,
ne è florida ma è in balia degli gli spagnoli, i portoghesi e l’In-
eventi che le ruotano intorno: ghilterra che, soprattutto nel
l’Egitto e la Giordania sono mondo accademico, ha tenden- GAI DAL 1946 MACCHINE IMBOTTIGLIATRICI DA 1.000 A 15.000 BOTTIGLIE/ORA
più ostili di quanto non lo fos- za a delegittimare lo stato di fraz. Cappelli, 33/b - 12040 Ceresole d’Alba (Cn) tel. +39 0172 574416
sero prima, per non parlare Israele».
fax +39 0172 574088, e-mail: gai@gai-it.com - internet: www.gai-it.com
dei rapporti tra Israele e Si- Qual è il suo giudizio sui politi-
ria, Libano e Iraq». ci israeliani?
E la Turchia? «Nel Paese esiste un latente
«È un grande Paese di 85 mi- senso di paura del futuro, e mal-
.

LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 21

Il riepilogo dei mercati

ECONOMIA
&
settimanale dal 30/12/11
FTSE/MIB -0,36% +9,26%
FTSE Italia All Share -0,12% +10,48%
DOW JONES (New York) +0,30% +6,31%
NASDAQ (New York)
FTSE (Londra)
DAX (Francoforte)
+0,57%
+0,51%
+0,24%
+13,95%
+6,51%
+16,38% FINANZA
LA FAMIGLIA BENETTON CEDE PER 87,6 MILIONI AL GRUPPO DI TORTONA IL 33% DI IGLI, LA HOLDING CHE HA LA MAGGIORANZA DEL BIG DELLE COSTRUZIONI

Gavio conquista il controllo di Impregilo


Via libera anche all’accordo con Atlantia, per uno scambio di quote nelle autostrade
SANDRA RICCIO riferimento dell’area che ha con-
TORINO I principali azionisti tribuito a fondare e a crescere.
Impregilo passa in mano al McKinley PRINCIPALI DATI CASO EDF Da solo gestisce 188 chilometri di
gruppo Gavio. Alla fine, l’atte- Capital autostrade in Cile, di cui 98 km
1906 anno di fondazione
so accordo Argo Finanziaria - Management
LLC
Opa Edison nella capitale Santiago. Un passo
Autostrade per l’Italia è arriva- 20 mila dipendenti e collaboratori che, secondo l’amministratore
to al traguardo della firma fina- 2,309% 2.062 milioni di euro
Consob aspetta delegato di Atlantia Giovanni Ca-
le. Il risultato è che la piemon-
tese Gavio è diventata il primo
i ricavi nel 2010 «altre risposte» stellucci, consente al gruppo di
«rafforzare ulteriormente la pro-
128 milioni l’utile netto
socio di Impregilo con il 29,9% nel 2010 pria strategia di crescita nei Pae-
del capitale mentre i Benetton, I Consob prende tem- si del mondo a più alto potenziale
da cui Gavio ha acquisito una po e lavora per sciogliere di sviluppo». L’operazione di ieri
parte delle quote complessive, Salini in fretta «ma non alla ve- arriva infatti dopo quella recente
escono dal business dei grandi S.p.A. locità della luce» il nodo in Brasile per la gestione di 1.500
lavori. L’accordo ha messo al- 20,061% del prezzo dell’Opa che chilometri di autostrade nel-
l’angolo il costruttore romano Edf deve lanciare su Edi- l’area urbana di San Paolo. «Una
Salini, che ha il 20% del capita- Mercato son. Ieri il presidente di volta pienamente a regime e con-
Consob, Giuseppe Ve-
47,670%
Ai piemontesi il 100% gas, è tornato sul tema Resta l’incognita Salini
IGLI dopo la risposta della
della Torino-Savona 29,960% Commissione al quesito che ha già il 20%
Ai veneti andranno di Edf del 15 febbraio. Se- e non esclude
condo Consob, servono
le concessioni in Cile Centimetri-LA STAMPA «ulteriori dati» per valu- di lanciare l’Opa
tare se gli 0,84 euro che
le di Impregilo, la più grande trolla Impregilo con il 29,9%, un fi- finora, sembra escludere il ricor- ni dalla cessione della quota di Edf è disposta a pagare solidate in bilancio, l’insieme del-
società di costruzioni e inge- lo sotto la soglia rilevante che fa so a possibili offerte di acquisto o Igli. Dall’altro segna un’accelera- siano un valore corretto. le recenti operazioni internazio-
gneria italiana. L’imprenditore scattare l’obbligo di Opa. Entram- scambio. Anche se di recente in zione nell’espansione sui mercati Formalmente corrispon- nali porterà, nell’arco di tre anni,
nel corso degli ultimi mesi era be le transazioni sono avvenute un’intervista al Financial Times esteri in forte crescita. I Benet- dono a quanto prescrive il contributo delle attività all’este-
riuscito a mettere insieme un al prezzo di 10,89 euro per ogni Salini ha ammesso che non esclu- ton si rafforzano infatti nelle con- il Testo unico della finan- ro a circa il 30% dell’Ebitda di
cospicuo pacchetto del gruppo azione Igli (3,65 euro per ogni de di lanciare un’Opa (offerta cessioni autostradali in Sud za. Ma Consob sospetta gruppo», ha detti ieri Castellucci.
arrivando passo dopo passo fi- azione Impregilo, a fronte di un pubblica d’acquisto) su Impregi- America. che «potrebbe emergere Ma non mancano le manovre
no a un buon 20,06% del capita- valore attuale di Borsa di 2,52 eu- lo. Un’altra ipotesi è che i Salini si Contemporaneamente alla un diverso corrispetti- anche sulla rete italiana. Contem-
le, in un investimento che am- ro per azione). chiamino fuori dalla partita nello cessione di Igli, Atlantia ha rileva- vo», basato sul fatto che poraneamente Autostrade ha
bienti vicini al costruttore ro- La parola fine non è ancora stesso modo in cui sono entrati, to, tramite Autostrade per l’Ita- per l’acquisto del 50% di concesso a Sias (Gavio) un diritto
mano hanno più volte definito scritta però. L’accordo di ieri ma appare assai difficile. lia, il 47% di Autostrade Sud Edipower, Delmi potreb- di opzione call per l’acquisto della
come «strategico». apre le porte alla battaglia tra il Quanto ai Benetton, alle pre- America da Sias (Gavio) per un be pagare a Edison, un totalità della partecipazione dete-
Beniamino Gavio, l’erede di costruttore romano ed il gruppo se con l’Opa sull’omonima griffe controvalore di 565,2 milioni di prezzo inferiore. L’altro nuta in Autostrade Torino-Savo-
Marcellino, ha rilevato prima piemontese, e potrebbe sfociare di abbigliamento per ritirarla dal euro. Un altro 8% invece è stato dubbio è sul contratto na, pari al 99,98% del capitale per
dai Ligresti e ieri dai Benetton in una conta finale in assemblea, listino, l’accordo di ieri permette rilevato da Mediobanca, raggiun- per la fornitura di gas tra 223 milioni. L’esercizio dell’opzio-
le rispettive quote (il 33,3% a te- ad aprile, a suon di piani indu- alla famiglia di Ponzano veneto gendo così il controllo del 100% di Edison ed Edipower. ne potrà avvenire non oltre il 30
sta) di Igli, la scatola che con- striali. Un percorso che, almeno da un lato di incassare 87,6 milio- Grupo Costanera, l’operatore di settembre 2012.

Banca mondiale, la battaglia


nico del vertice ministeriale del G20
per «discutere i possibili successori di
il caso Robert Zoellick» non solo per quanto
riguarda i nomi dei candidati ma an-
MAURIZIO MOLINARI che il metodo di selezione. I Brics infat-
CORRISPONDENTE DA NEW YORK ti chiedono che la scelta avvenga in

Brics lanciano il progetto di una


dei Brics per scalare i vertici «maniera trasparente» e passando
per la presentazione di diverse candi-
dature per poterne avanzare una pro-
pria e scongiurare il ripetersi della

I loro banca multilaterale per so-


stenere i Paesi in via di sviluppo
così da condizionare la scelta del nuo- I Paesi emergenti agli Usa: faremo un istituto alternativo
prassi che vede gli Usa indicare la gui-
da della Banca Mondiale e l’Ue quella
del Fondo monetario. Ma da Singapo-
vo presidente della Banca Mondiale. re a replicare alle pressioni dei Brics è
Il passo di Brasile, Russia, India, Ci- progetti nei Paesi poveri» per creare Zoellick affermando che «un forte can-
na e Sudafrica coincide con il sum-
mit dei ministri economici del G20 in
Il ministro tedesco un legame fra le economie del che cor- didato americano per la guida della
rono di più e quelle più deboli, isolando Banca Mondiale sarebbe positivo per
corso a Città del Messico e verte at-
torno alla constatazione che le attua-
«La Grecia esca i Paesi occidentali. gli Usa e per la Banca in quanto la più
Ciò che accomuna India e Brasile è grande economia del pianeta deve es-
li istituzioni finanziarie internaziona-
li non fanno abbastanza per elargire
dall’euro, è meglio» la convinzione che i prestiti ai Paesi po- sere rappresentata nelle maggiori isti-
veri debbano avvenire con una meto- tuzioni internazionali». «Non ci sono
prestiti ai Paesi più poveri. Sebbene I Se qualche politico tedesco ta- dologia diversa rispetto a quanto avve- americani ai vertici delle Nazioni Uni-
il ministro brasiliano Guido Mantega cesse di più, forse la Grecia uscireb- nuto finora ovvero con aiuti finanziari te, dell’Organizzazione mondiale del
precisi che si tratti di «un’idea anco- be prima dalla tragica crisi che la at- più limitati, gestiti da veicoli regionali. commercio e del Fmi» ha sottolineato
ra nella fase iniziale» l’intento politi- tanaglia. Ieri ci ha pensato il mini- Sarà il summit dei Zoellick, aggiungen-
co è di far capire a Stati Uniti ed Eu- stro dell’Interno del governo Mer- Brics in program- FEUDO AMERICANO do un senso di ur-
ropa che i Brics vogliono avere voce kel, Friedrich (Csu), a gettare benzi- ma a marzo a New Zoellick lascerà a giugno genza per la desi-
in capitolo. na sul fuoco, dichiarandosi a favore Delhi a lanciare for- gnazione del candi-
E poiché proprio la presidenza dell’uscita di Atene dall’euro. Vener- malmente la sfida, I candidati alla successione dato Usa mirato a
della Banca Mondiale sarà lasciata li- dì era stato il ministro delle Finanze facendo leva sulle sono Summers e la Clinton fare pressione sulla
bera da Robert Zoellick a fine giu- Schaeuble a dire che in futuro potrà previsioni del Fmi Casa Bianca affin-
gno, il passo assomiglia quasi ad un esserci bisogno di un ulteriore pac- che lasciano pochi dubbi su chi stia ché assuma l’iniziativa. Finora gli uni-
avvertimento: se i Brics non verran- chetto di aiuti, sollevando interroga- trainando la crescita globale: quest’an- ci due nomi circolati a Washington so-
no considerati nell’indicazione del tivi sull’efficacia di quello da 130 mi- no la Cina crescerà dell’8,2%, l’India no quelli di Larry Summers, ex mini-
successore potrebbero scegliere di liardi appena approvato da Bruxel- del 7, la Russia del 3,3, il Brasile del 3 e stro del Tesoro di Bill Clinton, e del Se-
lanciare una sfida creando un’istitu- les. Nel frattempo il suo sottosegre- il Sud Africa del 2,5 mentre gli Usa si gretario di Stato Hillary Clinton che
zione finanziaria destinata a fare con- tario Beus ha rivelato ieri che 160 fermeranno all’1,8 e l’Eurozona arre- però continua ad affermare di voler la-
correnza proprio alla Banca Mondia- funzionari tedeschi stanno prepa- trerà dello 0,5. A conferma della so- sciare ogni incarico pubblico a fine an-
le. La prova di forza nasce a New rando la valigia per andare ad Atene vrapposizione fra progetto di banca no. Intanto da Città del Messico, Ti-
Delhi perché è stato il governo india- e aiutare i colleghi ellenici nella lotta multilaterale e battaglia per la guida mothy Geithner è tornato ieri a esorta-
no ad elaborare il progetto di «racco- all’evasione fiscale. [TON. MAS.] della Banca Mondiale c’è il fatto che il re l’Europa ad agire con rapidità e de-
gliere fondi fra i Brics per finanziare Robert Zoellick (Banca mondiale) brasiliano Mantega sfrutta il palcosce- terminazione contro la crisi del debito.
22 Agricoltura LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012

Olio Pagamenti Ue Igp Latte

Qui I
Vince la Spagna
Madrid batte tutti. La Spa-
gna si è aggiudicata il quantitati-
vo di 100mila tonnellate di olio
d'oliva, per il quale la Commissio-
Italia quarta tra i beneficiari
I L'Italia è al quarto posto nell'
Ue tra i Paesi beneficiari dei paga-
menti diretti che l'Ue a chi si impe-
gna a tutelare la qualità, il benesse-
Limone calabro garantito
I Il Limone di Rocca Imperia-
le entra nel registro delle deno-
minazioni di origine protette e
delle indicazioni geografiche
Aiuti di Stato con proroga
I L'Italia avrà due mesi supple-
mentari per fornire a Bruxelles le
informazioni richieste nell'ambito
della procedura di indagine sugli

Europa ne europea aveva deciso l'aper-


tura di un'aggiudicazione per lo
stoccaggio privato del prodot-
re degli animali, l'ambiente e il pae-
saggio rurale. Incassati 4,135 miliar-
di. Prima la Francia con 8 miliardi,
protette dall'Ue. E coltivato nel
piccolo centro in provincia di Co-
senza con precise indicazioni di
aiuti di stato aperta dalla Commis-
sione europea, in relazione alla
proroga di sei mesi del pagamen-
A CURA DI Marco Zatterin to. Neanche un chilo all'Italia. Germania con 5,4 e Spagna con 5,1 tipicità to della rata per le multe sul latte.

IL MINISTRO CATANIA : «REGOLE CERTE, SOLO COSÌ IL LAVORO NEI CAMPI PUO’ ESSERE GIUSTAMENTE REMUNERATO»
Sostiene

Tutti al mercato del contadino Slow Food


CINZIA
SCAFFIDI

La vendita diretta degli agricoltori è l’unica a crescere: +53 per cento


MAURIZIO TROPEANO
I numeri di un fenomeno
Il Piemonte è la regione dove
si registra il maggior numero Diritto al cibo
116 +53 %
di mercati degli agricoltori,
sono 116 e coinvolgono più di mercati degli agricoltori aumento degli acquisti Nuovi impegni
2.500 produttori. «In pochi
anni sono nati in Italia 878 far- 2.500 9,2 milioni
secondo Monti
mers market - spiega il presi- produttori coinvolti gli italiani che comprano
dente di Coldiretti, Sergio Ma- Per la prima volta, nei pri-
direttamente dagli agricoltori
rini - e questo ha dato un im- mi 100 giorni del suo go-
pulso significativo alla vendi- 878 verno, il premier Monti ha
ta diretta dei prodotti. Questo farmers market parlato di agricoltura, fa-
è l’unico settore del commer- me e povertà. Lo ha fatto
cio al dettaglio che l’anno in un contesto speciale, la
scorso ha registrato un au- riunione dei governatori
mento degli acquisti del del Fondo internazionale
53%». La Coldiretti ha investi- per lo sviluppo in agricol-
to tempo, uomini e denari in tura, un’agenzia delle Na-
questa battaglia che adesso zioni Unite per l’elimina-
ha trovato una sponda anche zione della povertà e della
a Palazzo Chigi: «La vendita fame dalle aree rurali dei
diretta è fondamentale per i paesi in via di sviluppo. Lo
consumatori e i produttori e definiamo un contesto spe-
può contribuire a ristabilire ciale perché è un’agenzia
gli equilibri interni alla filiera che si definisce come Fon-
agroalimentare, e non ho alcu- do, ovvero come istituzio-
na difficoltà a definirla anche ne finanziaria. L’Italia ha
la mia battaglia», ha spiegato Centimetri-LA STAMPA una storia importante in
tema di cooperazione in-
Coldiretti: 9,2 milioni giungere una «massa critica ogni caso Confcommercio non ternazionale, e anche se
di italiani tagliano
Il carciofo sardo sufficiente a incidere su tutto
l’assetto della filiera e a condi-
ha mai manifestato preclusio-
ne alcuna al pluralismo distri-
negli ultimi anni le risorse
messe a disposizione del
gli intermediari senza Dalla Sardegna ai mercati europei zionarne i prezzi, in modo da re-
stituire il giusto valore al lavo-
butivo e all’allargamento del-
l’offerta commerciale purché
settore sono andate assot-
tigliandosi (e non tutte le
rinunciare al gusto I Trentacinque soci, tra i marchio di op rilasciato dal- ro degli agricoltori». avvenga a parità di regole». promesse, come quelle fat-
quali 8 cooperative e dieci anni l’Ue il 4 febbraio del 2011. Il Affermazioni che non sono Secondo Coldiretti durante te al G8 dell’Aquila, sono
il ministro delle politiche agri- di attività al servizio dei produt- presidente del Consorzio è An- piaciute a Confcommercio che il 2011 sono stati 9,2 milioni di state mantenute), dobbia-
cole alimentari e forestali, Ma- tori di carciofo della Sardegna. drea Valdes, orticoltore di 43 in una nota ricorda come il «re- italiani che «hanno tagliato le mo considerare favorevol-
rio Catania. Sono i numeri del Consorzio di anni di Villasor. «Con questo ri- ale margine netto del settore di- intermediazioni pur di non ri- mente il fatto che in que-
Del resto non è un caso tutela per la denominazione di conoscimento potremmo rag- nunciare alla qualità a tavola». sto governo è presente an-
che nel decreto semplificazio- origine protetta del carciofo giungere tutti i mercati dei pa- Il Piemonte prima In tutto hanno speso quasi mez- che un Ministro per la coo-
ni, approvato venerdì dal con- spinoso di Sardegna, che ha se- esi aderenti all'Ue con la garan- zo miliardo. I prodotti più ac- perazione internazionale
siglio dei ministri, c’è una nor- de a Villasor, nella provincia di zia di avere a che fare con un regione per numero quistati? Verdura, la frutta, i (Andrea Riccardi).
ma che agevola la vendita di- Cagliari. Nato nel 2001, il Con- prodotto coltivato esclusiva- di farmers market formaggi, i salumi, il vino, il lat- La lotta alla povertà e al-
retta: con una semplice comu- sorzio ha di recente ottenuto il mente nell'isola». [PA.C.] te, il pane, le conserve di frutta, la fame non ha a che fare
nicazione al Comune di appar- presenti sul territorio la frutta secca, i biscotti ed i le- con la generosità o con le
tenenza l’agricoltore può ven- gumi. Secondo Marini «l’espe- possibilità, ma con i diritti.
dere anche al di fuori della del decreto sulle liberalizzazio- te affinché il lavoro dei nostri stributivo rispetto all’insieme rienza dei mercati degli agricol- Ed è per questo che non
sua azienda. E l’assemblea na- ni, soprattutto la parte riguar- agricoltori venga remunerato dei prodotti alimentari calcola- tori dimostra che, nonostante c’è crisi europea o naziona-
zionale degli Agrimercati è dante i rapporti con la grande adeguatamente». L’augurio del to dall’Istat porta ad un utile la crisi, c’è spazio per crescere le che possa avere la prece-
servita al ministro per rilan- distribuzione. «Il mio obiettivo ministro è che le strutture per netto per dettaglio e ingrosso a con l’innovazione in un sistema denza. L’attuazione del di-
ciare e difendere i contenuti - spiega - è stabilire regole cer- la vendita diretta possano rag- poco meno di 7 centesimi». E in distributivo ingessato da anni». ritto al cibo per tutti è la
priorità e fino a quando
quel diritto non sarà ga-
rantito su tutto il pianeta,
Spesa solidale, l’esperienza nel Cuneese modo solidale e intelligente». Ciò
che non si trova in zona viene cer-
nessun governo potrà dire
di aver fatto il suo lavoro.
cato nell’area tipica di produzio- C’è poi un altro motivo per
“La nostra lista assicura qualità ne: da Catania le arance, da Impe-
ria l’olio d’oliva, da Reggio Emilia
il parmigiano, conigli e polli nel Pi-
considerare speciale il con-
testo in cui Mario Monti
ha detto che occorre inve-
zero sprechi e rispetto per l’ambiente” nerolese, la pasta da Mantova.
«Ogni famiglia manda via mail
stire - come si è fatto per la
crisi economica e finanzia-
ai referenti dell’associazione gli ria - per la soluzione della
ALBERTO PRIERI ordini e con la stessa modalità ri- crisi energetica e alimen-
CUNEO
ceve l’avviso per ritirare quanto tare. Ed è il titolo di quel-
Si sono uniti per organizzare il richiesto - interviene Mauro Man- l’incontro: «L’agricoltura
doposcuola dei figli, ma nello drile, socio de “L’Arcipelago” -. sostenibile e di piccola sca-
statuto dell’associazione ave- Non cerchiamo tanto il rispar- la: nutrire il mondo, pro-
vano già previsto di mettere in mio, quanto la qualità migliore, teggere il pianeta». Non è,
piedi un gruppo di acquisto so- ma riusciamo praticamente ad infatti, investendo sulle
lidale: così dal 2008 a «L’Arci- avere quotazioni da ingrosso». monocolture e lasciando
pelago» di Fossano, in provin- Per far parte del gruppo ba- le multinazionali a guidare
cia di Cuneo, fa riferimento un sta prendere la tessera: costa 10 il futuro dell’agricoltura
centinaio di famiglie. Insieme euro l’anno. Chi entra può segna- che si sfameranno i popoli
fanno la spesa direttamente in lare nuovi fornitori: un’acquisto e si proteggeranno gli eco-
cascina. di prova e, se tutti apprezzano, se sistemi; la lotta alla pover-
«Verdura e latticini ci vengo- ne faranno altri. Panetto: «Com- tà e alla fame, e dunque la
no consegnati ogni settimana, priamo direttamente in cascina a costruzione di un mondo
uno di noi mette a disposizione giorni, le consegne di frutta av- da Savigliano, quella bovina da buon prezzo: da 1,20 a 1,50 euro più giusto, più in pace e
la casa dove i soci vanno a pren- vengono una volta al mese. Per Cervasca, così come i latticini e la al chilo per la verdura biologica, più in salute, ha le sue ar-
dere quanto ordinato - dice tutti questi prodotti ci rivolgiamo verdura, dove alla cooperativa Ca- da 0,80 a 1,50 per la frutta, 14 per mi migliori nell’agricoltu-
Gianni Panetto, presidente del- ad aziende del Cuneese: le mele scina Bianca lavorano anche ra- il parmigiano stagionato 30 me- ra familiare, sostenibile, di
l’associazione -. La carne invece arrivano dalla Val Bronda, il mie- gazzi disabili, perché crediamo si si». Il sodalizio è su Internet: piccola scala.
viene distribuita ogni quindici le da Salmour, la carne di maiale possa consumare e comprare in www.larcipelago.it.
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 LA STAMPA 23

KOMMA
nella foto: LiberaMente
design Vuesse

QUANTO COSTA
UNA SCAVOLINI?
Probabilmente meno di quanto pensi.

40 MODELLI
420 FINITURE
Scegliere la tua cucina è più facile.

In una Scavolini
QUALITÀ VERA
E SOSTENIBILE.

L’impianto fotovoltaico Scavolini


con oltre 4.000.000 di kWh annui.

www.facebook.com/Scavolini Per le strutture delle proprie cucine, Scavolini utilizza Sistema di Gestione della Qualità UNI EN ISO 9001
www.twitter.com/scavolini esclusivamente Idroleb: il pannello idrorepellente V100 Sistema di Gestione Ambientale UNI EN ISO 14001
www.scavolini.com con le emissioni di formaldeide più basse. Inferiori anche Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza
www.scavolinigreenmind.it al severissimo standard giapponese F**** (4 stars). dei Lavoratori OHSAS 18001

La cucina più amata dagli italiani


DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 LA STAMPA 24
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 LA STAMPA 25
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 LA STAMPA 26
LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 Tempo libero 27

a cura di Giochi
[Rocchi] Parole incrociate
ORIZZONTALI: 3. L’arte di confutare della tarda VERTICALI: 1. Scrisse «Il falcone maltese» - 2. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17
sofistica - 10. Nicanor compianto arpista - 18. Tastare - 3. Prefisso per vino - 4. Il nomignolo di H 0 T 0 E R I S T I C A 0 Z A B A L E T A 0 D
Desiderato ardentemente - 21. Il geografo Nadal - 5. Andati via - 6. Georg direttore
18 19 20 21 22 23 24
fiammingo Gerhard Kremer - 23. Bruciati - 25. d’orchestra (1912-97) - 7. Sigla d’Imperia - 8. A G O G N A T O 0 M E R C A T O R E 0 A R S I
Sistema per riproduzioni da archiviare - 27. Il Ciuffo... d’insalata - 9. Braccia e gambe - 10.
nome di Spielberg - 28. Aromatizza certe grappe Appesantire... la nave - 11. Una hit di Jovanotti - 25 26 27 28
M I C R O F I L M 0 S T E V E N 0 I 0 R U T A
- 29. Un tipo di caffè - 30. La chiusura della 12. Capo tunisino - 13. In mezzo al mare - 14.
bottiglietta - 33. Ha scritto «Il petalo cremisi e il Pronome di riguardo - 15. Anagramma di rotata - 29 30 31 32 33
M O C A 0 A 0 T A P P I N O 0 0 T 0 F A B E R
bianco» - 34. Un famoso Gil del jazz - 36. 16. Isola delle Piccole Antille - 17. Si scrivono un
Bevanda a bassa gradazione alcolica ottenuta po’ per giorno - 19. Essere di utilità - 20. Hugh 34 35 36 37 38 39 40
E V A N S 0 S I D R O 0 T R I P O L I T A N I
dalle mele - 37. Propri della regione africana con attore - 22. Il numero... dei Carabinieri - 24.
Misurata - 41. Commedia di Molière - 43. Lo Scrisse «La certosa di Parma» - 26. Una specie di 41 42 43 44
difende il giocatore di scacchi - 44. Uccello Celenterato - 31. Il passato... letterario - 32. T A R T U F O 0 R E 0 C O R M O R A N O 0 D 0
acquatico detto anche marangone - 45. Il Protagonisti della corrida - 33. Sistema che 45 46 47 48 49 50
numero delle Grazie - 46. Il nome volgare della blocca al momento voluto il movimento di un T R E 0 B E R R E T T A D A P R E T E 0 C H E

pianta “Evonymus europaea” - 49. Il nomignolo organo meccanico - 35. Zone periferiche della 51 52 53
di Guevara - 51. Macchina per eseguire fori di città - 36. Bevuto lentamente - 38. Antilope 0 E 0 T U R B O P E R F O R A T R I C E 0 A N
grande diametro - 53. Un terzo di annata - 55. africana - 39. Cemento a lenta presa - 40. È 54 55 56
La zona russa di Vladivostok - 57. Protestanti di ricercato dalle forze dell’ordine - 42. Magnetica E 0 T E R R I T O R I O D E L L I T O R A L E
origine calvinista e puritana - 59. Iniz. della per l’elettronica - 44. Zotici - 47. Mimmo pittore 57 58 59 60
Angiolini - 60. Antico eresiarca - 61. Una metà del “décollage” - 48. Soldato della legione P R E S B I T E R I A N I 0 A A 0 A R I O 0 R
di ieri - 62. Dispositivo per inserire testi su romana - 50. Elettrica quella dell’ENEL - 51.
61 62 63 64 65
un’immagine audiovisiva - 64. Passaporto per Strumento del radiotecnico - 52. Grande lago I E 0 T I T O L A T R I C E 0 N A N S E N 0 G
apolidi - 66. Il nome di Magritte - 68. Noi senza nordamericano - 54. Il regno di Pirro - 55.
il primo - 69. Mai pubblicata - 71. In tale luogo - Bevanda ambrata - 56. Antico nome della Beozia 66 67 68 69 70 71 72
R E N E 0 E 0 L 0 O I 0 I N E D I T A 0 I V I
73. Si sente annusando - 74. Fa pericolose fughe - 58. Lou che canta - 63. Fine inglese - 65. Cortile
- 75. Si chiamò ut - 76. Iniz. di Einstein - 77. in campagna - 67. Si dice negando - 70. Iniz. di 73 74 75 76 77
O D O R E 0 G A S 0 O 0 0 D O 0 A E 0 P A R A
Gomma per la fabbricazione di suole. Olmi - 72. Sigla di Verona.

[Minigame] [5, 6, 2, 5] Rebus [Zack] Rompicapo Quattro giorni di battaglie... [De Toffoli] Texas hold'em
e poi tutto in un coin flip:
Cinque amiche che frequentano chi dei due è leggermente favorito? Prove di fusione in campo pokeristico. GDpoker è stata la prima
classi diverse della scuola Natale poker room italiana. Poi si è fusa con la multinazionale austriaca
superiore "Einaudi" si riuniscono All in bwin. E poi il gruppo GD-bwin si è fuso con Party Poker, creando
per un pigiama party. Ciascuna di il colosso bwin.party digital entertainment. Questo sì è un settore
loro ha il pigiama di colore diverso dinamico dell'economia, che al momento non conosce crisi. Una
dalle altre (azzurro, bianco, giallo, conseguenza è che il Poker Grand Prix di GD verrà assorbito nel
rosa o verde) e porta una diversa 2012 dal WPT (World Poker Tour), uno dei maggiori circuiti
bevanda o un qualcosa da mondiali, con la creazione di un nuovo circuito italiano in 4

G mangiare per la serata (aranciata,


chinotto, popcorn, salatini e
tappe chiamato WPT National. La prima prova di accorpamento
si è avuta ai primi di febbraio a Venezia, quando una tappa del
tramezzini). I nomi delle ragazze WPT internazionale (di cui parleremo la prossima settimana) ha
sono Chiara, Giovanna, Lucia, ospitato la finalissima del Poker Grand Prix 2011, cioè il torneo
Manuela e Silvia. tra i giocatori meglio classificati della stagione: Alessandro De
SA 1. Giovanna non fa la prima ma è
comunque più giovane di chi ha il
Michele, Irene Baroni, Salvatore Pugliese, Vincenzo Natale,
Matteo Sbrana, Roberto Nulli, Dario Nittolo, Fabio Montrucchio e
pigiama rosa, che non è Lucia. Piero Compagnoni. Dopo un avvincente heads up contro Natale,
2. Silvia è in seconda e non ha il l'ha spuntata Compagnoni, aggiudicandosi un coin flip proprio
pigiama bianco né verde. Compagnoni quando le chips erano divise quasi a metà fra i due giocatori. 9-9
3. Una tra Lucia e la ragazza che Call per Natale, A-10 per Compagnoni.
porta il chinotto ha il pigiama
Sudoku verde, l'altra lo ha rosa.
Anche i settori di colore diverso devono contenere 4. Tra chi porta i popcorn e chi ha
tutti i numeri da 1 a 9, senza ripetizioni. il pigiama verde ci sono 2 classi di
differenza. [Ala] Scacchi Goal!
3 2 4 7 9 5. Chiara, che ha 1 anno in meno C'è molta attesa tra gli appassionati per la A O
di chi ha il pigiama giallo, non pubblicazione della nuova "lista elo", ovvero la
8 2 porta popcorn né tramezzini.
6. Chi porta i salatini non ha il
graduatoria internazionale a punti. Ricordiamo N D R
che Elo non è un acronimo ma il cognome del
7 4 pigiama bianco o rosa e non si matematico di origine ungherese naturalizzato
chiama Manuela; inoltre, è più
giovane di chi porta i popcorn.
americano che ha ideato il sistema, adottato E O
5 4 7. Giovanna porta da bere, e non
negli scacchi dal 1970. La nuova lista sarà
ufficiale dal primo marzo e sembra proprio che
L
ha il pigiama giallo né verde; chi consacrerà il nostro Fabiano Caruana tra i primi
6 9 5 porta il chinotto non è di quarta. dieci giocatori al mondo. Caruana potrebbe Provate a “segnare” più parole
8. I tramezzini vengono portati da perfino occupare la settima o l'ottava posizione, possibili di 5 o più lettere, usando
9 1 chi fa la quarta oppure da chi ha il per le quali è in lotta con Karjakin e Morozevich, in ognuna la lettera centrale.
pigiama bianco, che non è e dovrebbe sorpassare Ivanchuk! Un balzo in Ogni lettera può essere usata una
1 7 Manuela. avanti importante per il campione italiano, che sola volta per parola. Verbi
compirà vent'anni a fine luglio e che ci auguriamo all'infinito e participio passato.
6 4 Che cosa porta Lucia? In che
classe è la ragazza con il pigiama
di vedere presto in corsa per il titolo mondiale. I
prossimi impegni di Caruana sono al torneo di CARUANA - SOCKO 15 parole Ottimo juniores
azzurro? Come si chiama la
7 1 8 4 2 ragazza con il pigiama rosa?
Reykjavik (Islanda) 6-14 marzo e all'Europeo a
Plovdiv (Bulgaria) dal 19 marzo. IL BIANCO MUOVE E VINCE 25 parole Capo cannoniere
Le soluzioni saranno pubblicate su di Martedì 28 Febbraio 2012

p r o p o s t e :

SPICCIOLI DI STORIA
Le ultime monete d’Europa, fra eventi, curiosità e passione numismatica.
Il 28 febbraio del 2002, le divise europee hanno definitivamente ceduto il passo all'Euro. A dieci anni
di distanza, La Stampa e Bolaffi le raccolgono in un'unica preziosa collezione: una moneta per
ogni nazione, dodici esempi di una storia passata fra le mani di tutti i cittadini d'Europa.
AUSTRIA - 10 groschen, BELGIO - 50 centimes, FINLANDIA - 10 pennia, FRANCIA - 5 centimes,
GERMANIA - 2 pfennig, GRECIA - 5 drachmes, IRLANDA - 1 penny, ITALIA - 100 lire,
LUSSEMBURGO - 1 franco, OLANDA - 1 cent, PORTOGALLO - 1 escudo, SPAGNA - 1 peseta

DA MARTEDÌ 28 FEBBRAIO CON LA STAMPA A 9,80 EURO IN PIÙ


NELLE EDICOLE DEL PIEMONTE, LIGURIA, VALLE D’AOSTA, AL NUMERO 011.22.72.118 E SU WWW.LASTAMPA.IT/SHOP
PRENOTALO SUBITO!
.

28 Lettere e Commenti LA STAMPA


DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012

CUORI ALLO SPECCHIO Le lettere vanno inviate a: LA STAMPA


Quotidiano fondato nel 1867
Cuori allo specchio - La Stampa, via Washington, 70 - 20146 Milano m
MASSIMO e-mail: cuoriallospecchio@lastampa.it DIRETTORE RESPONSABILE
GRAMELLINI Forum online: www.lastampa.it/cuoriallospecchio/ MARIO CALABRESI
VICEDIRETTORI
MASSIMO GRAMELLINI, CESARE MARTINETTI
LUCA UBALDESCHI
REDATTORI CAPO CENTRALI
FLAVIO CORAZZA, MARCO BARDAZZI (DIGITAL EDITOR)
LAURA CARASSAI
(RESPONSABILE EDIZIONI PIEMONTE E VALLE D’AOSTA)
DARIO CORRADINO (WEB EDITOR), ANNA MASERA (SOCIAL MEDIA EDITOR)
CAPO DELLA REDAZIONE ROMANA
PAOLO BARONI
CAPO DELLA REDAZIONE MILANESE
MICHELE BRAMBILLA
RESPONSABILE EDIZIONI LIGURIA
ALESSANDRO CHIARAMONTI
ART DIRECTOR CYNTHIA SGARALLINO
REDAZIONI
GIAMPIERO PAVIOLO ITALIA, FRANCESCA SFORZA ESTERI,
MARCO SODANO, GIANLUCA PAOLUCCI ECONOMIA E FINANZA,
RAFFAELLA SILIPO SPETTACOLI, GUIDO BOFFO SPORT,
GUIDO TIBERGA CRONACA DI TORINO
m
EDITRICE LA STAMPA SPA

Illustrazione di Marco Cazzato


PRESIDENTE JOHN ELKANN
AMMINISTRATORI
LUCA CORDERO DI MONTEZEMOLO, JAS GAWRONSKI, ANTONIO MARIA MAROCCO,
LODOVICO PASSERIN D’ENTRÈVES, GIOVANNA RECCHI, LUIGI VANETTI
DIRETTORE GENERALE LUIGI VANETTI
RESPONSABILE DEL TRATTAMENTO DEI DATI (D. LGS.196/2003):
MARIO CALABRESI
m
REDAZIONE AMMINISTRAZIONE E TIPOGRAFIA: VIA MARENCO 32 - 10126 TORINO, TEL. 011.6568111

STAMPA IN FACSIMILE:
LA STAMPA, VIA GIORDANO BRUNO 84, TORINO
LITOSUD SRL, VIA CARLO PESENTI 130, ROMA
ETIS 2000, 8a STRADA, CATANIA, ZONA INDUSTRIALE
RCS QUOTIDIANI, VIA ROSA LUXEMBURG 2 – PESSANO CON BORNAGO (MILANO)
L’UNIONE EDITORIALE SPA, VIA OMODEO, ELMAS (CAGLIARI)
© 2012 EDITRICE LA STAMPA S.P.A.
REG. TRIB. DI TORINO N. 26 14/5/1948 CERTIFICATO ADS 7201 DEL 14/12/2011.
LA TIRATURA DI SABATO 25 FEBBRAIO 2012 È STATA DI 421.563 COPIE

La cucina
dei
La rimonta è possibile giornali

Notizie cinguettate
per tutti, anche per te
CUORI ALLO SPECCHIO

troppo in fretta
S
ono una escort part-time, una ragazza che fa mil- che batte quando mi prende per mano, quando mi dedica
le lavori tra cui anche quello. Per la verità ultima- una poesia di Cohen. Cerco lavoro e dignità. GIANLUCA PAOLUCCI
mente non lo faccio più. Sarebbe bello poter dire La scorsa settimana, mentre stiravo, ho avuto la malau-

D
che non lo faccio più perché ho trovato un lavoro gurata idea di guardare un programma pomeridiano in tv. a un lato c’è Fabrizio Goria, giornalista de
che mi garantisce la sopravvivenza, ma non è co- Barbara d’Urso intervistava un povero marito disoccupato, Linkiesta. Dall’altro Thomson Reuters,
sì. Nell’ultimo anno ho continuato con le mie piccole tradu- aspirante suicida con moglie che si prostituisce per aiutar- colosso globale delle news. Il campo dello
zioni, ripetizioni, consulenze, la mia piccola occupazione a lo. Ho sempre stimato la signora d’Urso, per quel poco che scontro è Twitter e i problemi che pone a
chiamata. Ho mandato tanti di quei curriculum che ho la guardo la tv, ma stavolta ho sentito poca comprensione e ri- chi produce informazione. Il 21 febbraio
nausea solo ad aprire la mail con gli aggiornamenti sulle spetto per la povera donna, che è anche intervenuta al tele- scorso, Goria annuncia via Twitter che Reuters gli ha
nuove proposte. Mi son sentita dire che sono vecchia (36 an- fono in trasmissione. La signora d’Urso, incredula che ella imposto di non utilizzare i suoi lanci per i tweet. Minac-
ni per far l’apprendista o la stagista sono tanti), troppo qua- non trovasse un lavoro come sciampista o lavascale, si do- ciando un’azione legale. Goria, Twitstar italica, dal
lificata (per un lavoro da cassiera), troppo poco qualificata mandava se fosse stato proprio necessario arrivare a tanto mattino a notte fonda inonda la rete di notizie. Con una
(per un impiego da 800 euro mensili in cui chiedevano an- (applausi del pubblico in studio). La signora al telefono si è rapidità che gli ha assicurato varie migliaia di seguaci
che il master in tuttologia), troppo single (ha figli signori- dovuta giustificare come poteva, io mi sono sentita offesa e sparpagliati per il globo. Reuters è la più grande e anti-
na?, sa, l’azienda deve saperlo), troppo indipendente (ah, vi- indignata per lei. Per aiutare il marito a non tentar di nuovo ca agenzia di stampa del mondo. Quando venne fonda-
ve sola?, e come fa con le spese ?), troppo stupida per pensa- il suicidio, per mangiare (perché di questo si tratta, mangia- ta più di un secolo e mezzo fa, le notizie venivano veico-
re che basti la buona volontà e la voglia di fare e di imparare, re qualcosa mentre si accumulano i debiti) si è messa in late con i piccioni viaggiatori. È stata capace di ade-
per lavorare. strada tra mille pericoli per aiutare colui che ama. Forse la guare il prodotto (le notizie) all’evoluzione degli stru-
Durante la mia vituperata attività, una sera di luglio ho signora d’Urso non sa cosa vuol dire avere il frigo vuoto, ra- menti per veicolarle. Dai piccioni ai cinguettii, trala-
conosciuto una persona. Un incontro che può sembrar ba- te accumulate da pagare, affitti arretrati che crescono e sciando ogni rapporto di parentela tra i volatili delle
nale: cliente che si affeziona e prostituta che scopre di avere nessuno che ti dia un lavoro. Siamo in troppi a cercarlo e origini e l’uccellino azzurro e social.
un cuore sotto le macerie di una vita disastrata. Per quanto non ce n’è per tutti. Puoi tamponare facendo qualche lavo- Il tema è centrale e riguarda proprio l’affermazio-
io mi sia impegnata a rimaner glaciale è nato qualcosa. In retto in nero, ma con 7-10 euro per due o tre ore nemmeno ne di un nuovo medium. Un giornalista televisivo, ra-
quegli occhi buoni mi sono specchiata e ho visto il mare. Lui tutti i giorni, cosa ci fai? Arrivi a un punto in cui ti vendi diofonico o della carta stampata utilizza Reuters e le
ha visto in me il mio mondo, se ne è incuriosito e ha iniziato, l’unica parte di te che ha ancora e avrà sempre un valore altre agenzie di stampa tutti i giorni. Perché per Goria
nonostante la sua situazione (è sposato e più grande di me), per qualcuno disposto a pagarla. Ti fai schifo e ti senti al dev’essere diverso, quando l’unica differenza tra il suo
a frequentarmi e aiutarmi per non vedermi fare la puttana. tempo stesso sollevata, quando rientri a casa con due o tre- lavoro e quello di un suo collega di (ad esempio) una ra-
Dopo anni ho riscoperto quanto sia bello sentirsi amati, cento euro che saranno quantificati in una rata dei rifiuti pa- dio allnews è solo, appunto, il mezzo tramite il quale le
avere qualcuno che si prende cura di te. Mi sprona a cerca- gata, un po’ di spesa, una vista medica, una bolletta della lu- notizie vengono veicolate? La risposta è ovvia e il lieto
re ancora lavoro, a non perdere la fiducia nel futuro, mi aiu- ce pagata all’ultimo. Quei soldi sporchi diventano dignità, fine è arrivato in qualche ora, con le scuse di Reuters e
ta anche economicamente. Sono un poco più serena, non do- nascono nel liquame e poi fioriscono, portandoti un pasto grazie all’intervento dei giornalisti dell’agenzia (come
vendo fare più la escort, ma ho perso uno dei miei lavori e caldo, una rata in meno sulla coscienza, un po’ di benzina Anthony De Rosa, social media editor di Reuters) più
non riesco più a integrarlo. Io mi sento in colpa a farmi par- per andare al prossimo colloquio. rapidi nella comprensione del mutato rapporto tra no-
zialmente mantenere da lui. Vorrei non sentire il mio cuore JULIA tizia e veicolo del loro ufficio compliance.

Difficile esercizio mettersi nei panni ne l’inizio dei «Miserabili» di Victor Hugo, ranno persino quel padre di famiglia che
1 altrui, molto più semplice è giudica-
re. Non avanzo critiche a Barbara d’Urso,
quando l’ex galeotto Jean Valjean ruba
due candelabri nella casa del vescovo di
sta dedicando a lei le sue migliori energie.
Io invece sento che dietro le sue parole c’è

c.
entrerei nella sfera del giudizio anch’io. Digne che lo ha ospitato per la notte. Ma il una bella persona, nient’affatto perduta.
Immagino non volesse offendere quella si- vescovo garantisce ai gendarmi che quei Una lottatrice che merita la restituzione LE LETTERE VANNO INVIATE A
gnora, semmai spronarla. Ha agito con su- candelabri non sono un furto, bensì un re- di quanto le è stato negato fin qui: un la- LA STAMPA VIA MARENCO 32,
perficialità, ma solo i santi riescono a en- galo. E Jean Valjean si trasforma, diven- voro e un amore tutti per lei. Potrà otte- 10126 TORINO
trare in sintonia con il mondo senza la- tando la meraviglia d’uomo che illumine- nerli se cambia qualcosa nel suo approc- E-MAIL: LETTERE@LASTAMPA.IT
sciarsi condizionare dalle apparenze e dai rà il romanzo. cio mentale. Non credo agli sconfitti desi- FAX: 011 6568924
luoghi comuni. Una delle pagine più com- Molti criticheranno la sua scelta, signora, gnati. C’è una rimonta possibile in ogni
moventi della letteratura mondiale rima- pur comprendendone le ragioni. Critiche- vita, anche nella sua. contatti

Editrice La Stampa yearly. Periodicals postage paid at L.I.C. New York and address mailing offices. Send address changes to
La Stampa c/o speedimpex Usa inc.- 3502 48th avenue - L.I.C. NY 11101-2421.
CONCESSIONARIA PER LA PUBBLICITA’ PUBLIKOMPASS SPA. Direzione: Milano 20146 via
Winckelmann 1, tel. 02 24424.611, fax 02 24424.490. Torino 10126 via Marenco 32, tel. 011 6665.211,
REDAZIONE SERVIZIO ABBONATI Abbonamento postale annuale 6 giorni: €290. Per sottoscrivere l’abbonamento fax 011 6665.300. Bari via Amendola 166/5, tel. 080 5485111. Bologna via Parmeggiani 8, tel. 051
AMMINISTRAZIONE TIPOGRAFIA 10126 Torino, via Marenco 32, tel. 011.6568111, fax 011.655306; inoltrare la richiesta tramite Fax al numero 011 5627958; tramite Posta indirizzando a: La Stampa, via Monte di 6494626. Albignasego (Padova) via Strada Battaglia 71/B, tel. 049 8734711. Catania corso Sicilia 37/43,
Roma, via Barberini 50, tel. 06.47661, fax 06.486039/06.484885; Milano, via Paleocapa 7, tel. 02.762181, Pietà 2, 10121 Torino; per telefono: 011.56381; indicando: Cognome, Nome, Indirizzo, Cap, Telefono. tel. 095 7306311. Firenze via Turchia 9, tel. 055 6821553. Palermo via Lincoln 19, tel. 091 6235100.
fax 02.780049. Internet: www.lastampa.it. Forme di pagamento: c. c. postale 950105; bonifico bancario sul conto n. 12601 Istituto Bancario S. Roma via C. Beccaria 16, tel. 06 69548111, fax 06 69548245. Napoli via dell’Incoronata 20/27, tel. 081
ABBONAMENTI 10121 Torino, via Monte di Pietà 2, tel 011.56381, fax 011.5627958. Italia 6 numeri Paolo; Carta di Credito telefonando al numero 011-56.381 oppure collegandosi al sito 4201411. Messina via Uberto Bonino 15/c, tel. 090 6508411.
(c.c.p. 950105) consegna dec. posta anno €290; Estero: €746. Arretrati: un numero costa il doppio www.lastampashop.it; presso gli sportelli del Salone La Stampa, via Monte di Pietà 2, Torino. DISTRIBUZIONE ITALIA TO-DIS S.r.l. via Marenco 32, 10126 Torino. Telefono 011 670161, fax 011
dell’attuale prezzo di testata. Usa La Stampa (Usps 684-930) published daily in Turin Italy, $ Usa 745 INFORMAZIONI Servizio Abbonati tel. 011 56381; fax 011 5627958. E-mail abbonamenti@lastampa.it 6701680.

In edicola con La Stampa


Dal 25 febbraio Dal 27 febbraio
GRANDI ARTISTI ITALIANI LA CUCINA Dal 25 febbraio SCRITTORI TRADOTTI DA SCRITTORI
LIVE COLLECTION DALLA A ALLA Z Fruttero & Lucentini 9ª uscita: Charles Baudelaire
2° uscita: 7ª uscita: LA DONNA LO SPLEEN DI PARIGI
Roberto Vecchioni CRÊPE & CRESPELLE DELLA DOMENICA nella traduzione di Gianni D’Elia

8,90 € IN PIÙ 2,90 € IN PIÙ 8,90 € IN PIÙ 7,90 € IN PIÙ


.

LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 Lettere e Commenti 29
CARLO FEDERICO GROSSO
SEGUE DALLA PRIMA PAGINA

re sono gli interventi legislati- LA CURA


T vi che hanno, sia pure in mo-
do diverso, interferito sul pro-
cesso Mills: la legge Cirielli, il
lodo Alfano, il c.d. legittimo
impedimento. Il primo intervento, diret-
to in realtà a «tutelare» numerosi impu-
tati eccellenti in numerosi processi pena-
DIMAGRANTE
DI WALL STREET
li, ha prodotto sul processo Mills effetti FRANCESCO GUERRERA
devastanti, consentendo l’epilogo di non
luogo a procedere per prescrizione ma- a mattina era di quelle da dimenticare, in una New York
turato ieri.
Il secondo ed il terzo, pensati specifi-
camente per «coprire» l’allora presiden-
te del Consiglio, non hanno conseguito
l’obiettivo «di blocco» del processo perse-
guito con la loro approvazione (in quanto
entrambi sono stati tempestivamente di-
L fredda ed inospitale che nei film non si vede mai.
Il vento, gelido, si incanalava tra i grattacieli per poi
esplodere in faccia ai signori in giacca e cravatta e le si-
gnore con i tacchi a spillo quasi li volesse punire per an-
dare al lavoro prima dell’alba.
Io ero lì mio malgrado, cercando di tenere il passo con il flusso
umano e l’energia sovrumana dei fanti della finanza americana: so-
chiarati illegittimi dalla Corte Costituzio- lo uno dei capi delle banche di Wall Street può scegliere le sette del
nale), ma sono comunque serviti a dilata- mattino di inizio novembre per un incontro con un giornalista.
re i tempi processuali. A quell’ora, l’idea di sedere su una sedia bassa (i trucchetti di
La legge Cirielli, approvata nel 2005, Wall Street non sono nuovissimi) per trascrivere le esternazioni ot-
ha rivoluzionato disciplina e durata della timiste di un maschio-alfa non è molto allettante.
prescrizione, prevedendo, soprattutto Ma il gran capo aveva in programma una sorpresa. «La festa è
con riferimento a reati che destavano finita», mi ha detto senza ironia. «Dobbiamo cambiare. Wall Street
particolare «preoccupazione» nel mondo non sarà più la stessa».
della politica, significative abbreviazioni È toccato a quest’uomo che sarebbe piaciuto a Nietzsche dettar-
dei tempi necessari a prescrivere (ad mi l’epitaffio per un capitolo di storia della finanza internazionale.
esempio, nella corruzione per un atto Quarantacinque piani sotto di noi, gli uomini e donnine si affret-
contrario ai doveri d’ufficio da quindici tavano a prendere i loro posti nella catena di montaggio che ogni
anni si è scesi a sette anni e mezzo, nella giorno muove miliardi e miliardi di dollari tra le capitali del mondo.
corruzione in atti giudiziari da quindici Ma il mio banchiere sapeva già la verità: per sopravvivere, Wall
anni si è scesi a dieci anni). Street sarebbe dovuta diventare più piccola.
Accorciare la durata della prescrizio- Nei mesi dopo il nostro incontro, banche in America, Europa ed
ne può anche costituire un obiettivo ap- Asia hanno licenziato circa 200.000 persone – più che durante la
prezzabile: purché si assicuri, con rifor- crisi finanziaria del 2008-2009. I bonus sono stati tagliati, in molti
me appropriate dei codici e dell’organiz- casi eliminati. E i capi della finanza mondiale hanno ammesso che
zazione giudiziaria, che i tempi necessari si dovrà soffrire per almeno due anni e forse di più.
a celebrare i processi si accorcino paral- È un paradosso che in un’America in ripresa, anche se lenta,
lelamente. Se si abbrevia la prescrizione l’industria che rimane in recessione è proprio quella delle banche
senza assicurare (con le menzionate ri- che negli anni d’oro avevano aiutato, ma anche sfruttato, la cresci-
forme) che i processi si accorcino, la con- ta del paese.
seguenza sarà, invece, nefasta: migliaia I motivi per i tagli draconiani di posti di lavoro e salari sono ben
di reati si prescriveranno per impossibili- noti: la crisi europea, il nervosismo dei mercati e le nuove regole
tà di portare a compimento in tempo uti- del dopo-crisi hanno fatto crollare gli utili, costringendo le banche
le i dibattimenti. a ridurre i costi.
E’ ciò che è accaduto, appunto, con la E visto che i costi, per una banca, «prendono l’ascensore e van-
legge Cirielli, che rompendo (volutamen- no a casa ogni sera», come ama dire il capo della Goldman Sachs
te) l’equilibrio prima esistente fra la dura- Illustrazione di Koen Ivens Lloyd Blankfein, l’unica soluzione è stata quella di eliminare gente
ta della prescrizione e quella dei proces- e bonus.
si, ha prodotto l’estinzione di migliaia di Non che questo sia, di per sé, una novità. La cultura darwiniana
reati. Fra di essi, anche l’estinzione della di Wall Street ha sempre prodotto espansioni inconsulte e frenate

UN ESITO
corruzione in atti giudiziari contestata a bruschissime. Il tacito contratto tra padronato e «manovalanza»
Berlusconi (con la vecchia legge tale rea- della finanza è: tutto o nulla, bonus principeschi nei periodi di vac-
to si sarebbe prescritto in quindici anni e che grasse e disoccupazione nei periodi di vacche magre.
non in dieci, e si sarebbe pertanto sicura- In questo caso, però, la paura dei signori della finanza è che il
mente concluso con una sentenza di meri- rimpicciolimento non sia parte di un ciclo ma un cambiamento

FIGLIO
to di condanna o di assoluzione). strutturale in un settore che, un po’ come l’americano medio prima
Ma ad interferire sul processo Mills della crisi, aveva vissuto al di sopra dei propri mezzi per troppo
non è stata soltanto la legge Cirielli. Sono tempo. «Questa non è una crisi ma un azzeramento», mi ha detto
stati, anche, il lodo Alfano e la legge sul le- l’altro giorno un capo di una banca d’affari americana.
gittimo impedimento. Con il lodo Alfano Potrebbe avere ragione. È vero che, prima o poi, la crisi euro-

DI TRE LEGGI
(22 luglio 2008) il Parlamento ha previsto pea si risolverà e l’economia mondiale ritornerà a crescere. Ed è
la «sospensione» dei processi penali a ca- vero, come sostengono gli ottimisti quali Jamie Dimon, il capo della
rico delle più alte cariche dello Stato. En- J.P. Morgan Chase, che i consumatori e le imprese avranno sem-
trato in vigore il lodo, la posizione di Ber- pre bisogno di servizi finanziari.
lusconi è stata, ovviamente, stralciata dal Ma la vera questione è quando e quanto. Quando l’economia del
processo ed esso è proseguito a carico globo ricomincerà a tirare e di quanti servizi avranno bisogno i ri-
del solo avvocato inglese. Poiché la Corte possibilità di sindacato da parte del giudi- sa delle sospensioni e dei rinvii imposti sparmiatori e le aziende? Non certo dei Cdo, Clo e tutti quei prodot-
Costituzionale ha, successivamente, di- ce. Anche questa legge è stata giudicata dalle leggi. E quando gli ostacoli giuridici ti esotici che divennero tossici durante la crisi. Non certo di tutti
chiarato il lodo illegittimo (7 ottobre (in parte) illegittima dalla Corte Costitu- si sono allentati, hanno comunque cerca- quei mutui che le banche hanno dato a gente che non li poteva ripa-
2009), il processo a carico di Berlusconi zionale (13 gennaio 2011; è poi stata abro- to d’imprimergli un ritmo il più veloce gare. E forse nemmeno dei prestiti ad imprese che i soldi o ce li
ha potuto in ogni caso, ed a dispetto di co- gata con il referendum del 12 e 23 giugno possibile. hanno già, perché hanno risparmiato, o non li vogliono perché non
loro che avevano votato la legge, riparti- 2011). Ma nel frattempo ha consentito a E’ sicuramente dovuta, invece, alla hanno nessuna intenzione d’investire in economie così disastrate.
re abbastanza tempestivamente (dicem- Berlusconi di ottenere rinvii utili a rallen- legge Cirielli ed alla sua infausta altera- Se a questo si aggiunge che le autorità di settore hanno final-
bre 2009). tare ancora una volta il dibattimento. zione del giusto equilibrio che deve inter- mente costretto le banche a tenere più capitale sui bilanci per evi-
A questo punto il Parlamento è inter- La prescrizione del reato di corruzio- correre fra durata della prescrizione e tare collassi rovinosi tipo Lehman Brothers ed Aig (ma anche
venuto nuovamente, approvando una leg- ne contestato a Berlusconi non può, dun- tempo necessario per celebrare i proces- Commerzbank e Royal Bank of Scotland), si vede chiaramente co-
ge che prevedeva un regime particolar- que, essere addebitata ad una cattiva ge- si complessi. A quando finalmente, a livel- me gli utili potrebbero rimanere depressi per anni.
mente «vantaggioso» di legittimo impedi- stione processuale. I giudici, anzi, sem- lo di governo, una seria riflessione sulla Dal punto di vista macro-economico, il ridimensionamento del-
mento del presidente del Consiglio, che brano avere fatto ogni sforzo per cercare prescrizione, in grado di rimuovere l’in- le banche è sensato. La crescita esplosiva di Wall Street aveva cre-
gli consentiva di dichiarare la ragione del- di riassumere il processo appena possibi- tollerabile situazione in cui è costretta, ato uno sbilancio intollerabile nel cuore dell’economia americana.
la richiesta di rinvio delle udienze senza le ogni volta in cui esso s’inceppava a cau- oggi, la giustizia penale? All’apice del boom finanziario – nel 2005-2006 – il settore finan-
ziario contribuiva quasi al 40 per cento di tutti gli utili delle aziende
americane – un numero straordinario visto che le banche non «pro-
ducono» nulla ma sono solamente dei meccanismi di trasmissione
del denaro tra risparmiatori ed investitori. Le stime più generose
L’ingiustificabile fie dei marines che urinavano sui corpi di
talebani uccisi. E aggiungono, ad alimen-
tare la rabbia, le recenti vittime civili di
tento di offendere i credenti. Ma venendo
al comportamento dei militari americani,
continua a stupire la leggerezza con la
dicono che le banche Usa sono responsabili per il 10 per cento del
prodotto interno lordo del Paese.
La «finanziarizzazione» dell’economia americana era eccessiva
insulto al Corano bombardamenti definiti con insolente ag-
gettivazione «selettivi». Anche se sbada-
quale si infilano in trappole devastanti, no-
nostante una così lunga esperienza sul
ed andava ridotta. Ma anche senza guardare ai numeri, è difficile
compiangere il destino misero e baro dei banchieri. Anzi.
taggine è stata, l’insulto al Corano è da campo. Eppure si erano presentati in Af- Non c’è dubbio che il ridimensionamento di Wall Street – ac-
considerarsi ingiustificabile perché ri- ghanistan esibendo, al di là della forza del- centuato dalla retorica elettorale di Barack Obama – stia avendo
Pane al pane schia di diventare un cerino acceso getta- le armi, il proposito di conquistare il cuo- una funzione catartica nell’America della disoccupazione rampan-
LORENZO to in una polveriera. re e la mente degli abitanti. Hanno disat- te e delle case vuote. Il fatto che il movimento di protesta che è
MONDO Ma il gesto e le sue drammatiche con- teso in buona parte questo proclama, det- emerso dalla recessione si chiami «Occupy Wall Street» non è cer-
seguenze suggeriscono alcune riflessioni, tato soprattutto da preoccupazioni strate- to un caso.
nfuria la rivolta in Afghanistan, con a prescindere dalla situazione generale e giche, ma non per cattiva volontà. Hanno Prima di cantare vittoria però, i critici delle banche dovrebbero

I il solito, elevato conteggio di morti:


scatenata dall’offesa ai sacri princi-
pi dell’Islam, dalle copie del Corano
gettate nella spazzatura e date alle
fiamme nella base Nato di Bagram. Non
sono bastate a fermarla le scuse dell’am-
basciatore e del capo dei contingenti ame-
dalle pretestuose strumentalizzazioni. Di
primo acchito si è portati a stigmatizzare,
con motivata repulsione, il fanatismo di
gente che assegna alla salvaguardia di al-
cuni libri, per quanto venerandi, una im-
portanza superiore a quella riservata alla
vita umana, propria e altrui. È un proble-
lasciato affiorare, piuttosto, i limiti di una
diffusa cultura, più che tollerante, permis-
siva, insensibile peraltro alle ragioni di
chi rivendica con vigore dei valori alieni:
escludendo il modo distorto e aberrante
con cui vengono difesi, meritano invece
l’attenzione e il rispetto dovuti a una paci-
essere sicuri che non sia una vittoria di Pirro. Il capitalismo può
funzionare solo se il settore finanziario ricopre il suo compito, spin-
gendo i flussi di denaro da chi ne ha in abbondanza a chi ne ha biso-
gno. Un sistema bancario indebolito e sulla difensiva potrà anche
far piacere ai ragazzi di «Occupy» ma non fa bene a chi vuole com-
prarsi la casa, investire in una nuova fabbrica o creare il nuovo Fa-
cebook.
ricani, dello stesso presidente Obama, ma con il quale l’Occidente è costretto a fica diversità. L’episodio di Bagram rivela Le banche si meritano una mattina gelida e triste ma è nell’inte-
che ha parlato di «errore involontario» misurarsi, al di là dell’odierno episodio, purtroppo che alla sanguinaria follia del resse di tutti che si risollevino e ricomincino a fare il proprio me-
promettendo sanzioni contro i responsa- nei rapporti con il mondo musulmano. Da fondamentalismo islamico si risponde stiere prima del tramonto.
bili. Potrebbe anche trattarsi di un malau- noi, grazie a Dio, chi bruciasse una Bibbia troppo spesso con una distratta, e insi- Francesco Guerrera è il caporedattore finanziario
gurato incidente ma gli avversari della susciterebbe tutt’al più riprovazione se lo piente, noncuranza delle sue radici. I ri- del Wall Street Journal a New York
«pax americana» rammentano le fotogra- facesse pubblicamente e con l’esplicito in- sultati li vediamo anche in questi giorni. francesco.guerrera@wsj.com
30 LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012

Morto il figlio di Nabokov


CULTURA
&
È morto a 77 anni Dmitri Nabokov, figlio dello scrittore russo
Vladimir Nabokov. Come esecutore del patrimonio letterario del
padre, lottò per oltre 30 anni per pubblicare l’ultimo manoscritto
incompiuto di Vladimir, L’originale di Laura (uscito negli Usa nel
2009 e tradotto da Adelphi). Sentendo avvicinarsi la fine, Vladimir
aveva raccomandato alla moglie di bruciare il manoscritto, ma lei
non se la era sentita e alla sua morte, nel 1991, il peso della scelta
ricadde sul figlio Dmitri, che alla fine decise per la pubblicazione. SPETTACOLI
FABIO SINDICI

volte l’illuminazione è

A una questione di misure.


Di centimetri. A Claudio
Sgarbi è bastato appog-
giare il righello sul foglio
di un manoscritto rinascimentale per-
ché una vertigine si aprisse sul dise-
gno che stava esaminando. Il mano-
scritto era una copia del celebre trat-
tato De architectura di Vitruvio; il dise-
gno raffigurava un uomo con le brac-
cia aperte, inscritto in un cerchio e in
un quadrato. L’ombelico era al centro
del cerchio; i genitali al centro del qua-
drato. «Delle diverse interpretazioni
grafiche delle proporzioni del corpo
umano teorizzate da Vitruvio se ne co-
nosce solo un’altra con le stesse carat-
teristiche geometriche: è quella di Le- Dall’antica Grecia
onardo da Vinci», spiega Claudio
Sgarbi, architetto e storico dell’archi-
l’homo quadratus
tettura (nessuna parentela con il criti- Nella Grecia dell’età classica
co d’arte), che da più di trent’anni stu- si afferma la concezione che
dia il manoscritto, trovato, quasi per
caso, sugli scaffali della Biblioteca il corpo umano ideale risponda
Ariostea di Ferrara. Sgarbi ha scritto a precise proporzioni esprimibili
un saggio sull’«altro Vitruviano», in geometricamente. L’architetto
uscita da Marsilio negli atti di un semi- latino Vitruvio (seconda metà del
nario sull’umanista Giovanni Giocon- I secolo a. C.) espone la teoria
do; e ha in progetto un libro che ne
racconta in dettaglio la storia. La sco- nel trattato De architectura,
perta ha avuto eco internazionale; ed spiegando che se distendiamo
è finita, di rimbalzo, in un capitolo del un uomo sul dorso con braccia
libro del giornalista americano Toby e gambe allargate e disegniamo
Lester, Da Vinci’s Ghost (Il fantasma un cerchio avente per centro
di Leonardo da Vinci), appena pubbli-
cato in Inghilterra e negli Stati Uniti. l’ombelico, la circonferenza del
Il parallelo lascia con il fiato sospe- cerchio toccherà la punta delle
so: l’Uomo Vitruviano di Leonardo è il dita delle mani e dei piedi. Così
più famoso disegno anatomico del come nel cerchio, il corpo umano
mondo, trait d’union tra arte, scienza può essere inscritto anche
e filosofia; una sorta di «firma» del-
l’Umanesimo. L’Uomo nel manoscrit- in un quadrato: di qui l’idea
dell’homo quadratus,
IDENTICHE LE MISURE in greco anèr tetrágonos
Meno bello, ma con le tracce
di numerosi ripensamenti:
assenti invece nell’altro
to dell’Ariostea non gli somiglia, la
mano che lo ha disegnato è lontanissi-
ma dal virtuosismo del maestro. Le
misure però sono le stesse. E, fino a
Leonardo e il gemello oscuro
un Uomo Vitruviano per due
questo momento, sembrava che Leo-
nardo fosse stato il primo a risolvere
geometricamente le indicazioni del
grande teorico latino. «All’inizio ho
pensato a un disegno successivo, ispi-
rato a quello di Leonardo. Poi, però,
ho preso le misure ai contorni semin-
cancellati di un disegno più grande:
era lo stesso uomo, sempre in un cer-
Da una biblioteca di Ferrara spunta una versione del celebre disegno
chio e in un quadrato. Il disegno defi-
nitivo era stato ridotto di circa la me-
precedente a quella del genio da Vinci. E si apre un giallo storico-artistico
tà. Nell’illustrazione cancellata, il lato
del quadrato misura 180 millimetri, il
raggio del cerchio è di 108. Le stesse
misure del quadrato e del cerchio del uno dei più noti studiosi vinciani (il suo «Non ho mai pensato che Leonardo ab- scritto nelle due figure geometriche. so, architetto, uomo politico. E stretto
disegno vinciano, conservato nelle ultimo libro è un’investigazione sulla bia copiato», precisa Sgarbi. «Piutto- «Il Vitruvio ferrarese appare come collaboratore di Leonardo». Leonardo
Gallerie dell’Accademia di Venezia». Madonna dei fusi di Edimburgo). «Le sto molto lascia pensare che la versio- una tappa verso la splendida soluzione stesso, nella sua corrispondenza parla
A differenza del disegno di Leonar- braccia sono inclinate verso l’alto, se ne definitiva dell’Uomo Vitruviano sia di Leonardo», ragiona Sgarbi. «Il mano- di «un altro Vitruvio», in possesso di
do, che appare come una «bella co- messe in orizzontale le proporzioni non il frutto di una collaborazione concet- scritto è rimasto inosservato a lungo Giacomo Andrea. Il matematico Luca
pia», il disegno di Ferrara mostra ri- funzionano più. Inoltre anche la testa tuale tra alcune delle migliori menti per un errore di catalogazione, che lo ri- Pacioli lo cita tra gli architetti della Divi-
pensamenti e false partenze. «Soprat- non è sulla linea tracciata tra le estremi- del Rinascimento italiano». Già dal Me- portava come una trascrizione parziale na proporzione. «A Milano fu segretario
tutto, la versione cancellata coincide tà delle mani. Il manoscritto di Ferrara dioevo, numerosi artisti avevano pro- dei dieci libri del trattato. Invece, qui Vi- di Ludovico Sforza, ed era in contatto
con i margini del manoscritto. Questo è molto importante, ma credo sia poste- vato a illustrare l’uomo descritto da Vi- truvio è esaminato nella sua completez- con Bramante e Francesco di Giorgio
fa pensare che sia precedente al dise- riore al disegno di Leonardo». Per Sgar- truvio. Apparso pri- za e, per la prima vol- Martini, occupati in diversi cantieri nel-
gno di Leonardo, che si ritiene sia sta- bi, l’autore del disegno ferrarese indivi- ma nelle miniature IL MAESTRO HA COPIATO? ta, magnificamente la città lombarda». Questo spieghereb-
to eseguito tra il 1490 e il 1500. È diffi- dua una soluzione diversa, con le dita con le sembianze di Piuttosto, una sorta di think illustrato». Nelle illu- be le influenze molteplici nel manoscrit-
cile immaginare che l’autore del ma- che toccano l’intersezione inferiore tra Cristo sulla Croce, strazioni il documen- to di Ferrara, e favorirebbe l’idea di un
noscritto ferrarese abbia scelto un fo- cerchio e quadrato, in una sola posizio- poi in un disegno tank all’opera per realizzare to presenta delle so- «think tank» dietro l’Uomo Vitruviano.
glio le cui dimensioni e i margini coin- ne: «Leonardo introduce un elemento del 1480 di France- le indicazioni di Vitruvio luzioni tecniche a cui Al contrario di Leonardo, la figura
cidessero con il disegno di Leonardo. di dinamismo. Ma i paralleli tra i due di- sco di Giorgio Mar- stava lavorando il ge- di Giacomo Andrea è stata divorata dal-
È più logico pensare il contrario: il fo- segni sono molti». tini; tutti erano falliti nel tentativo di nio di Vinci, come il metodo per traccia- la storia: morì durante l’occupazione
glio di Leonardo infatti è più grande L’ipotesi dell’architetto apre un tradurre in geometria le parole del teo- re le ellissi e la voluta del capitello ioni- francese di Milano, giustiziato come
del normale, come se avesse voluto giallo storico-artistico: Leonardo rico latino. Nei cenacoli neoplatonici co. Si è affacciata l’idea che in alcuni di- partigiano di Ludovico. Forse il Vitru-
far spazio a un disegno dalle dimensio- avrebbe copiato - o si sarebbe ispirato - delle corti italiane dell’epoca, la ricer- segni ci fosse la mano dello stesso Leo- vio di Ferrara lo aiuterà a uscire dal-
ni notevoli per un manoscritto», pun- al disegno dell’Ariostea? Come mai ca dell’Uomo di Vitruvio era diventata nardo. Poi si è pensato al Bramante. Og- l’oscurità. La sua morte per squarta-
tualizza Sgarbi. questo «fratello oscuro», sarebbe rima- la caccia a un simbolo. Il cerchio rap- gi Sgarbi crede di aver individuato l’au- mento richiama le braccia e le gambe
Non tutti sono convinti. «La geo- sto sconosciuto per tanti secoli? Chi è presentava Dio e l’universo, il quadra- tore del manoscritto. «Non ci sono pro- divaricate dell’Uomo Vitruviano come
metria e la posizione delle braccia so- il misterioso autore del manoscritto to la parte terrena e secolare. L’uomo, ve definitive, ma diversi indizi portano un presagio. Uno spunto narrativo per-
no sbagliate», sostiene Martin Kemp, conservato nella biblioteca ferrarese? quale microcosmo, doveva essere in- a Giacomo Andrea da Ferrara, studio- fetto per un altro Codice da Vinci.
LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 31

BRUNO QUARANTA rito potesse muovere la materia». Fleurs in altra forma, il poema in prosa, sulla scia -

l clochard di Maigret trovato morto lungo la


Domani con La Stampa Lo spleen di Parigi, nella traduzione di Gianni
D’Elia, è la nona uscita della collana Einaudi
confesserà lo stesso Baudelaire - di Gaspard de la
Nuit, le prose poetiche di Aloysius Bertrand.

I Senna custodisce nel tascapane Sagesse di Ver-


laine e Oraisons funèbres di Bossuet. Ma se si
scruta con maggiore attenzione il suo sac, non Lo Spleen di Baudelaire
«Scrittori tradotti da scrittori» ora riproposta dal-
la Stampa. Sarà in vendita da domani, a €7,90 più
il prezzo del giornale, nelle edicole di Piemonte, Li-
Lo «spleen», ossia «un’energia speciale che
scaturisce dalla noia e dalla fantasticheria». Così
reggendo l’urto della moderna città «immane»,
mancherà di affiorare Lo spleen di Parigi di Baude-
laire. Perché è lui il mendicante che nel 49˚ qua- prosecuzione dei Fiori guria e Valle d’Aosta e sul sito www.lastampa.it
«Tableaux parisiens» potrebbe essere l’altro ti-
identificata di flânerie in flânerie. Impavidamente.
Perché attraversarla è come accendere «il sigaro
dro tende il cappello «con uno di quegli sguardi in-
dimenticabili che rovescerebbero i troni, se lo spi- in altra forma tolo dello Spleen, mutuato da Les Fleurs du mal (il
secondo atto). Lo Spleen che è la prosecuzione dei
accanto a un barile di polvere, per vedere, per sa-
pere, per tentare il destino».

Vattimo e Lady Gaga


ma cosa vi ha fatto
di male la metafisica?
Dopo l’accusa del filosofo, la difesa: macché violenza,
è questa la “scienza che danza” ipotizzata da Nietzsche
FRANCA D’AGOSTINI «metafisica» come una semplice e un con quella teoria del «mondo vero» che
po’ infantile visione della realtà, in base a Vattimo non piace. Anzi, a occhio, l’at-
è una sola cosa che odio alla quale vi sarebbe uno strato profon- tuale confronto tra metafisici assomi-

L’Uomo Vitruviano
davanti alle sue due
versioni, quella
C’ più del denaro, ed è la
verità»: così dichiarava
Lady Gaga al concerto
di Torino, qualche tem-
po fa. Naturalmente, ci si chiede se sia
vero che odia la verità, e se sì, allora do-
do, detto «mondo vero» e uno strato su-
perficiale, illusorio e non vero. È questa
una forma di pseudo-platonismo che
Nietzsche ricavava da una affrettata
lettura di Schopenhauer, ma è difficile
che ci sia in giro qualcuno che difende
glia molto a quel che Vattimo vorrebbe
fosse la filosofia: «Costruire argomenta-
zioni filosofiche cercando se non sia
possibile individuare alcune certezze
generalmente condivise». In effetti pro-
prio la metafisica - per esempio quella
ritrovata nella vrebbe odiare quel che ha detto; d’al- una simile posizione: sia esso scienziato di David Lewis, o quella del nostro
Biblioteca Ariostea tra parte, se non è vero, forse non odia o politico o artista o anche filosofo (for- Achille Varzi - oggi assomiglia molto al-
di Ferrara (a sinistra) né la verità né il denaro, o forse li odia se qualche vescovo cattolico potrebbe la «scienza che danza con piedi legge-
e quella di Leonardo ma non nell’ordine indicato... Ma che avallarla, ma non so...). Richiamandosi ri», ipotizzata da Nietzsche.
da Vinci, che si ritiene cosa spinge l’erede di Madonna a pren- a Heidegger, Vattimo intende poi per Tornando allora a Lady Gaga, ci ac-
eseguita tra il 1490 dersela con la verità, una «vecchia glo- «metafisica» ogni forma di dogmati- corgiamo di un altro e più importante
e il 1500 (a destra) ria» della filosofia, uno dei cosiddetti fraintendimento. È vero-
in un’interpretazione «trascendentali», unum verum bonum? simile che con «truth»
di Matteo Pericoli. È interessante capire quel che intende Gaga non intenda ciò che
L’autore della prima, Lady Gaga, perché anche i filosofi - si contrappone al falso,
secondo l’architetto dunque persone che professionalmen- ma ciò che si contrappo-
Claudio Sgarbi te si occupano dell’unum verum bonum ne al finto artistico: quel
che l’ha scoperta - a volte condividono il suo punto di vi- gioco di vere finzioni che
casualmente, potrebbe sta, con dichiarata e consapevole indif- guida ogni arte, rappre-
essere un certo ferenza per la classica autocontraddi- sentativa o meno. Ora è
Giacomo Andrea zione che ciò comporta. chiaro che il nemico qui
da Ferrara, studioso, È il caso in particolare di Gianni non è la «verità», ma piut-
architetto, uomo Vattimo, che come si legge nei suoi tosto la tendenza repres-
politico e stretto siva di chi si appella a un
collaboratore UNA PAROLA FRAINTESA presunto (e falso) vero
di Leonardo Non più una specie di dogmatismo per mettere a tacere le
espressioni altrui. Ma se
Oggi indica un’indagine filosofica così è - e gli accenni all’ar-
Il foglio del De su ciò che è possibile o impossibile Un’immagine di Lady Gaga nell’esibizione del 2010 a Torino te nel testo di Vattimo
architectura fanno pensare che per lui
manoscritto forse da scritti, e da ultimo nella Conclusione di smo o di rigido realismo tecnocratico. sia proprio così - allora la prima opera-
Giacomo Andrea da Una filosofia debole (Garzanti), saggi in Ma questo linguaggio sembra essere zione è sbarazzarsi una volta per tutte
Ferrara con il disegno suo onore a cura di Santiago Zabala, di una prigione più che un’opportunità. proprio di quel linguaggio filosofico a cui
dell’Uomo Vitruviano. cui La Stampa ha anticipato uno stral- Oggi la parola «metafisica» viene per lo Vattimo resta ostinatamente fedele. Un
Si può notare che cio il 23 febbraio, visibilmente odia il più usata per indicare una indagine filo- linguaggio tutto pieno di impossibilità e
la figura definitiva concetto di verità, e con esso il concet- sofica (e perciò critica, e problematica) limiti: dal «su ciò che non si può dire bi-
è stata ridotta di circa to di realtà, e più in generale tutto il si- sui fondamenti della fisica (come le no- sogna tacere» di Wittgenstein (ma ciò
la metà rispetto stema di pensiero che chiama «metafi- zioni di causalità, tempo, spazio), o su che non si può dire lo stabiliva lui) alla
all’impostazione sica», il quale consisterebbe nel fare ciò che è possibile o impossibile, o sui «fine della filosofia» (e della metafisica,
originaria. frequente uso di questi concetti tipica- criteri in base a cui distinguiamo l’esi- e di una quantità di altre cose) annuncia-
Nell’illustrazione mente filosofici, e tenerli in gran conto. stente e l’inesistente. Nessun rapporto ta da Heidegger, e da molti altri.
cancellata il lato del A un primo sguardo, queste forme
quadrato misura 180 di avversione nei confronti di entità
millimetri e il raggio astratte e perciò sostanzialmente inof-
del cerchio 108: fensive sono perlomeno enigmatiche:
esattamente come perché prendersela con i concetti di re-
nella versione altà e verità, e non piuttosto con le per-
di Leonardo sone che li usano male, spacciando per
vero e reale tutto e solo quel che fa a lo-
ro comodo? E perché prendersela con
la metafisica, addirittura sostenendo
che, come Vattimo scrive, sarebbe al- In collaborazione con
GIULIO EINAUDI EDITORE
l’origine «del dominio e della violen-
za»? Quando sento queste strane con-
nessioni mi viene sempre in mente il
dialogo che cita Hannah Arendt nel
saggio sul Totalitarismo: «Gli ebrei so-
no stati la causa della grande guerra!»;
Le avventure di un manoscritto risposta: «Sì, gli ebrei e anche i vendito-
ri di biciclette»; «Ma perché i venditori
di biciclette?»; «E perché gli ebrei?».
Il manoscritto del De architectura di Vitruvio nella Biblioteca Ariostea Allo stesso modo, quando si sente dire
di Ferrara è composto da 107 fogli. In un’edizione del 2004, a cura di Claudio che la metafisica è all’origine della vio-
lenza e del dominio, consiglio di aggiun-
Sgarbi (Franco Cosimo Panini editore), è stato reimpostato su 196 pagine. gere: «Sì, certo: la metafisica e anche le
La prima probabile citazione del documento è nei taccuini di Leonardo, equazioni di sesto grado»; e natural-
che parla del Vitruvio di Giacomo Andrea presso un certo messer Aliprando, mente, quando vi chiedono «perché le
a Milano, in un appunto del 1508, dopo la morte del suo collaboratore. equazioni di sesto grado?», conoscete
Forse Leonardo riesce ad acquistarlo. Poi l’autografo lascia una traccia la risposta.
È chiaro che nell’intera vicenda c’è
nella biblioteca di Alberto III Pio a Carpi. Alla fine del ‘700 si trova di mezzo un fraintendimento, un di-
nella collezione romana del cardinale Gian Maria Riminaldi, da qui sguido terminologico. Vattimo si muo-
assieme a tutti i manoscritti di origine ferrarese confluisce nell’Ariostea. ve guidato da Nietzsche e Heidegger.
Da Nietzsche eredita la visione della
.

32 Spettacoli LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012

*** PESSIMO

TEATRO e DANZA ***


****
MODESTO
DISCRETO
BUONO
***** OTTIMO

SERGIO TROMBETTA
DONIZETTI AL SAN CARLO
a bara verticale e

L bianca (Il bianco è


il colore del lutto
qui) che accoglie
Euridice lassù sul-
la sinistra. Le alte, impratica-
bili, sedie. Cerbero dalle tre
teste trasformato in tre dan-
Una “Lucia” d’antan
per Amelio e Santi
zatori con grembiali di cuo- MARCO VALLORA aguzza, nei centri, ma straordina-
io. I Campi Elisi con quei di- NAPOLI ria nei fiati filati, nei pianissimi in-
vani di pietra, unica stonatu- tensi, in un rabesco di colorature
ra, che ricordano un po’ trop- asta quell’affondo scuro, che diventano drammatiche, per
po i Flintstones. Il tragico ri-
torno sulla terra di Orfeo e
Euridice nel vuoto totale del-
B melmoso, abissale, nel
gorgo indistinto e temibi-
le del suono, che si forgia con le
l’espressività sapiente del sillaba-
to musicale, Jessica Pratt, fa rie-
cheggiare la tempra solida di Re-
la scena bianca. note raminghe della Sinfonia, a nata Scotto, sua preparatrice, e
Care immagini di un nuo- dire che questa sarà la Lucia di non fa rimpiangere altre Lucie
vo classicismo che nel 1975 Nello Santi. Che dirige con l’es- storiche qui al Teatro San Carlo.
Rolf Borzik il compagno di senzialità autorevole e cordiale, Ismael Jordi, convincente hi-
Pina Bausch immaginò per Orfeo, Euridice e Amore interpretati da Stéphane Bullion, Marie-Agnès Gillot e Muriel Zusperreguy bonaria, del nonno-Papa, che dalgo ispanico, con qualcosa del-
Orfeo e Euridice di Gluck. tutto sa e controlla, le occhiaie la naturalezza spontanea e coin-
L’opera danzata della Bau- navigate e mai dome dell’antico volgente di Florez, e nella voce la
sch che nel 2005 è entrata
nel repertorio dell’Opéra di
LEI NE FECE UN CLASSICO DELL’OPÉRA «maestro di cappella», che sa i
trucchi e distribuisce confor-
memoria del suo indimenticabile
docente Kraus, per fortuna non
Parigi. Rivederla a sette an- tanti sorrisi di complicità, tutto pavarotteggia e riesce un Edgar-
ni di distanza vuol dire pren-
dere atto di un mutamento
genetico. Assistere a un viag-
gio sempre più evidente ver-
“Orfeo e Euridice” tenendo sotto controllo. Come
si faceva secoli fa, nei teatri
d’antan: vecchia sana tradizio-
ne corposa, contro la friabile
do credibile, sensibile, commo-
vente. Se l’operazione rètro fun-
ziona a livello musicale, tutto di-
venta più delicato con il proposi-

Pina Bausch è lontana


so la classicità di questo ca- fretta sommaria dei direttori- to, pur motivato, di sposare, sce-
polavoro nato per una com- glamour d’oggi, che sbalzati dal- nograficamente e registicamen-
pagnia le cui personalità l’ultimo jet sbacchettano spetta- te, il partito «provocatorio» della
spiccavano anche nei mo- colari, con i ritmi capricciosi ed fedeltà assoluta alle didascalie e
menti di insieme. Qui le dan- imprevedibili d’un orario aereo. al clima, plumbeo-visionario, in
ze delle ninfe e pastori, delle quale con questa operazione ce, Amore, sono costantemen- Stéphane Bullion (étoile dal E dunque onore alla sua Lucia stile Walter Scott, delle scene di
furie, degli spiriti beati ac- (e con Ifigenia in Aulide) la te seguiti e doppiati in scena 2010) vorremmo invece un d’altri tempi, solida come un co- Rubertelli, immerse in coloratu-
quistano una omogenea com- Bausch rendeva omaggio pri- dai cantanti (Maria Riccarda personaggio disegnato con lonnato e fluida come un ruscel- re Paris Bordon. Merito di Gianni
postezza. Gli spiriti beati ma di muoversi verso il suo Wesseling, Yun Jung Choi, maggiore spessore. Resta in lo tenebroso. E’ vero che ha an- Amelio di non stravolgere cinefili-
hanno una leggerezza quasi nuovo teatro danza. Zoe Nicolaidou). In questa ri- secondo piano l’Amore danza- che a disposizione un cast mal- camente la Lucia ma certi pudi-
da balletto classico. Sono Mentre il coro canta in bu- presa Marie-Agnès Gillot si to di Muriel Zusperreguy. leabile e malleato, discontinuo chi primi piani psicologi rischia-
sempre più lontane, seppure ca (c’è l’impagabile Balthasar- conferma una Euridice dalla in alcune parti minori, ma con- no d’esser travolti dal gorgo
ancora visibili, le radici della Neuman Ensemble & Chor) i straordinaria forza drammati- Parigi, Palais Garnier vincentissimo nei due ruoli pro- mélo, dei pur golosissimi film-
danza espressionista alla tre protagonisti, Orfeo, Euridi- ca, splendida nel suo ruolo. Da
**** tagonisti. Con qualche durezza opera di Matarazzo & C.

HÖLDERLIN E SOFOCLE grava sulla città; dialoga con i


suoi testimoni e sacerdoti, ma DUE ATTI UNICI INGLESI pezzo (45’), Prodotto, è di Mark
Ravenhill, classe 1966, quello di
non ha contatti con loro, anzi, Shopping and Fucking.
“Edipo re” o la solitudine ciascuno resta in un isolamento
interiore, anche Giocasta, si ca-
Carlo Cecchi, umorismo Non più coadiuvato da Tom-
maso Ragno, Cecchi è adesso
di chi è vittima del destino pisce, forse soprattutto lei (la
brava Lauretta Dal Cin).
e gusto che conquistano un regista seduto davanti a una
giovane donna che lo ascolta
La vicenda procede per nu- muta. Lei è una diva e lui il cine-
OSVALDO GUERRIERI clei isolati, affidata alle voci di MASOLINO D’AMICO matografaro che, scavalcando
un Coro che, in perfetto stile gli agenti, deve convincerla del-
onoscere il disegno Marcido Marcjdoris e Famosa ue atti unici inglesi di- la bontà del suo progetto. Qui la

C oscuro del Fato è corre-


re incontro alla rovina.
Sembra essere questo il concet-
Mimosa, fa sprizzare polvere di
stelle e di fango saltando su una
scala armonica impazzita. Ma
D retti e interpretati da
Carlo Cecchi. Autrice
del primo, Abbastanza sbronzo
comicità nasce dall’orribile kit-
sch della storia raccontata dal
regista cercando di sottolinear-
to sviluppato da Friedrich anche qui con una novità: Isido- da dire ti amo?, del 2006, è ne gli appigli per una grande in-
Hölderlin al momento di tradur- ri non resta legato al tragico, an- Caryl Churchill, della quale sin- terpretazione, mentre la satira
re-riscrivere l’Edipo re di Sofo- ferrea solitudine di chi è vittima zi, mentre si avvia allo svela- teticamente si può dire che è tutto composto da programmi colpisce i luoghi comuni dell’an-
cle, suscitando la condanna dei del proprio destino. Non a caso mento finale, scivola nello sgo- quanto di più vicino a Brecht il di malefatte imperialiste su sca- tiislamismo post-torri. In en-
lettori, seguita, più tardi, dalla la vicenda di Edipo viene collo- mento, nella vocetta infantile, teatro dell’isola abbia mai pro- la mondiale (neutralizzare il Ci- trambi i casi Cecchi aderisce al
loro adorante santificazione. A cata da Daniela Dal Cin non in siglando una prova d’attore im- dotto. In questo divertente le, scatenare Saddam contro suo materiale con un gusto e
Hölderlin più che a Sofocle sem- una reggia, ma in una specie di portante salutata con calore dal sketch prolungato (50’) due si- gli ayatollah, bombardare la Li- con umorismo al quale il pubbli-
bra appigliarsi Marco Isidori ziqqurat che, secondo la religio- folto pubblico. gnori di mezza età si incontra- bia...); com’è presto chiaro, co si adegua più che volentieri.
mettendo in scena e interpre- ne mesopotamica, è un edificio no e si amano furiosamente, uno, il più aggressivo, è l’Ameri-
tando «il primo giallo della sto- sacro. In questo tempio Edipo Torino, Teatro Gobetti fino al 4 ma il linguaggio delle tenerezze ca, l’altro, recalcitrante ma in- Vascello di Roma, poi all’Elfo di
ria». Ma con un passo ulteriore: cerca di capire quando e per- marzo che si scambiano su di un diva- namorato e sporadicamente Milano
la sua riscrittura evidenzia la ché sia nata la maledizione che
**** no continuamente spostato è trascinato, l’Europa. Il secondo
****
.

LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 Spettacoli 33

Evento
LORENZO SORIA
LOS ANGELES
Ma agli Oscar l’Italia c’è
ono passati 13 anni
Le speranze per una statuetta puntano sulla coppia Ferretti-Lo Schiavo

S dall’Oscar per La vi-


ta è bella, con l’indi-
menticabile passeg-
giata di Roberto Be-
nigni che saltellava da una pol-
trona all’altra e che poi rice-
vette la sua statuetta dalle ma-
per le scenografie di “Hugo Cabret” e sul corto “La Luna” di Casarosa
A Los Angeles in questi gior-
ni c’è anche Simona Ventura,
che nell’arco della settimana ha
condotto un programma chia-
ni di Sofia Loren. Ed è dal mato Simona goes to Hollywood
2006, con Cristina Comencini per Sky Uno, e che stanotte sa-
e il suo La bestia nel cuore che il rà in diretta per la cerimonia.
nostro cinema non riceve nem- «Cercherò di tenere svegli un
meno una nomination: Terra- po’ più di italiani, di allargare la
ferma, il film di Emanuele Cria- partecipazione di una serata
lese, non ce l’ha fatta e anche che sinora è stata un po’ riserva-
questa volta l’Italia è rimasta ta ai cinefili», dice la Ventura
senza rappresentanza. Que- scherzando ma non troppo e
sta sera, all’edizione numero che domani condurrà un pro-
84 degli Academy Awards, gramma di commenti su moda
l’onor patrio poggerà dunque e tappeto rosso. E oggi? «Sarò
sulle spalle di un veterano, non dal red carpet ma sul red
Dante Ferretti, già due Oscar carpet, perché vado agli Oscar -
aggiunge entusiasta -. Per me
STANOTTE LA CERIMONIA un sogno diventato realtà».
Alle prove una sperduta Si imbatterà nel gotha di
Hollywood. Tra i candidati, ri-
Angelina Jolie e Cruise cordiamo, ci sono George Cloo-
con un «finto» Spielberg Un momento del cortometraggio Pixar La luna di Enrico Casarosa in corsa per l’Oscar ney e Brad Pitt, Meryl Streep e
Michelle Williams, Steven Spiel-
e dieci nominations, e della Pixar, la casa fondata da Geor- avuto l’onore di incontrare Dan- italiano a Los Angeles Giuseppe berg e Martin Scorsese. E poi ci
moglie Francesca Lo Schiavo, ge Lucas e Steve Jobs che ci ha te Ferretti, un mito vivente». Perrone, che ha voluto onorare sono i presentatori, tra i quali
per il loro brillante ed immagi- dato film come Toy Story e Up!. In attesa di ritrovarlo alla ce- la pattuglia dei «nominees» ita- troviamo Tom Cruise e Angeli-
nifico lavoro di scenografi in E adesso? «Non penso alla sta- rimonia, di occasioni in questi liani. E poi nell’ambito di «Los na Jolie, Cameron Diaz e Pene-
Hugo Cabret, il film di Martin tuetta, sono già al lavoro su altri ultimi giorni ne ha avute parec- Angeles Italia», la manifestazio- lope Cruz, Halle Berry e Chri-
Scorsese in 3D che potrebbe progetti. Certo, sono molto feli- chie, l’ultima ieri a una colazio- ne organizzata da Pascal Vice- stian Bale, Ben Stiller e Michael
rovinare la festa di The Artist, ce della nomination e poi ho già ne nell’abitazione del console domini giunta alla sua 7ª edizio- Douglas, tutti arrivati diligente-
il grande favorito nella catego- ne e che quest’anno è stata pre- mente a fare le prove dentro la
ria di miglior film. E di un gio- sieduta da Pupi Avati con ma- sala dell’ex Kodak Theater : ex,
vane italiano che è uscito dal- drina Elisabetta Canalis, torna- perché la Kodak nel frattempo
l’anonimato solo ora, quando è ta in America subito dopo avere è andata in bancarotta. «Ottimo
venuto fuori che tra i candida-
ti nella categoria degli short
presentato Sanremo. Tra i suoi
ospiti, Dario Argento che ha mo- Simona Ventura discorso - diceva Cruise a Spiel-
berg. Ma non c’era il regista in
animati c’era anche un suo
film, La Luna: «Si tratta di una
strato 25 minuti di Dracula in
3D, Carolina Crescentini e Fran-
madrina per Sky persona, bensì uno «stand-in»,
un ragazzo che provava in sua
storia personale che ha a che co Nero, mentre l’accompagna- «Renderò pop la notte degli vece per preparare la regia di
fare con le mie origini genove- mento musicale è stato assicu- Oscar». Questa la promessa tempi e spostamenti in caso di
si e con il mare», racconta En- rato da Enzo Gragnanello e da di Simona Ventura che vittoria. La Jolie invece era un
rico Casarosa, che dal 2002 è Peppino di Capri, onorato al mu- stasera presenterà la diretta po’ sperduta. «Ma dove devo an-
uno degli animatori della seo dei Grammys. su Sky Cinema dalle 22,55. dare?», continuava a chiedere.

Personaggio Nuove conferme L’importanza della papilla dermica


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

CARLO GRANDE
LOS ANGELES
Sappiamo di più sulla vita dei capelli
Cervelli in fuga Un capello bello e folto è un capello sano, forte e che non cade.
a Total Recall di Le cause di caduta nell’uomo e nella donna. I nutrienti specifici.
D
Sopra i maghi della scenografia
Schwarzenegger ai Pi- Ferretti e Lo Schiavo. Qui accanto
rati dei Caraibi di Giacomo Ghiazza Prima conferma Seconda conferma Che cosa si intende per
Johnny Depp, da Robocop di
Verhoeven a Mission impossi-
Nutrire la “papilla dermica” Donna, uomo: c’è una differenza capelli “BELLI e SANI”?
bile di Brian De Palma e Tom Dove si gioca il destino dei Nell’uomo il problema Capelli setosi, compatti, che
offrono resistenza al passaggio

Una mano astigiana


Cruise, fino al prossimo film nostri capelli? Prevalentemente caduta è dovuto alla 5alfa
nella papilla dermica. Situata reduttasi, mentre nella donna del pettine e ai colpi di spazzola.
del regista premio Oscar per Per testare le condizioni del
I segreti di Brokeback Moun- nel bulbo capillifero, è la può essere legato a squilibri o
“matrice” che regola i cicli di carenze di estrogeni in periodi capello sono “prove” importanti
tain Ang Lee, che a fine anno

dietro gli storyboard


le seguenti caratteristiche.
sarà sugli schermi: è la storia vita, la nascita e il ricambio di stress o in menopausa. Ecco
dei capelli. perché due formule con un Luminosità: quando un
di Giacomo Ghiazza, il dise- capello è lucido, le “scaglie”
gnatore di storyboard arriva- Un’ attività che richiede un “cuore” comune, ma destinate che lo rivestono sono lisce e
costante apporto di Aminoacidi ad una “testa” diversa.
to da Asti a Hollywood a lavo-
rare con i registi e gli attori
più famosi. Un’avventura stu-
pefacente, iniziata a metà de-
di Hollywood (Cisteina, Taurina, L-Metionina),
Vitamine C, E, PABA,
Betacarotene, Biotina e Minerali
Biokap Miglio Donna
contiene Angelica sinensis e
isoflavoni di Soia (le donne
compatte.
Forza: un capello in buone
condizioni di salute è più
resistente di un filo di ferro di
gli Anni 80. Figlio di un vigna- imparato a muovermi nel diffi- Dragone. Il nuovo film del regi- come Zinco, Rame e Selenio. orientali, che fanno grande eguale diametro! Non è così
iolo, aveva studiato disegno e cile ambiente di Hollywood». sta taiwanese è girato in 3D ed è In caso di loro carenza, uso di soia, non a caso hanno quando è indebolito.
scenografia a Torino e lavora- Alla fine, il salto di qualità: tratto da un romanzo dello scrit- il capello è più esposto alla capelli lucidi e setosi!), più Resistenza: un capello
to per Stampa Sera, poi in te- l’hanno chiamato registi come tore franco-canadese Yann caduta! In Farmacia e nelle Acido Folico e Vitamina sottoposto a trazione si stacca
atri torinesi come l’Alfieri e Verhoeven, Carpenter e John Martel: è la storia dell’affasci- Erboristerie possiamo trovare B12, che favoriscono dal bulbo più facilmente quando
lo Stabile e infine a Roma, nel- Woo, è stato sul set con attori nante convivenza tra un adole- integratori che contengono l’assorbimento del ferro e vengono a mancare i nutrienti
la pubblicità. Ma adorava i come Schwarzenegger, Tom scente e una tigre del Bengala,
questi principi nutritivi. Sono l’ossigenazione cellulare. indispensabili per la sua vitalità.
western e i film di fantascien- Cruise, Keanu Reeves e Nicho- su una scialuppa alla deriva nel
frutto della ricerca Bios Line. Biokap Miglio Uomo
Il loro nome? Biokap Miglio contiene Taurina, che
za, il suo sogno era di entrare las Cage. Dal 1988 ha lavorato Pacifico dopo un naufragio. «La
Donna e Uomo. nell’uomo diminuisce con
nella Lucas Film, fare fortu- in una quarantina di film, i scena in cui il predatore, in pie- Due formule in cui si l’età, Estratto di Semi di
na negli States suoi storyboard di sulla barca, osserva il ragaz- coniugano naturalità ed Zucca, ricco in cucurbitine,
con Spielberg, TALENTI ALL’ESTERO - il «fumetto» zo l’ho disegnata dieci volte: è efficacia, ma in modo steroli e fitosterine, Selenio e
Coppola o altri Giacomo Ghiazza ora che per primo quasi un primo piano della tigre differenziato. Perché? vitamina E.
registi indipen- trasforma in im- vista da dietro, di tre quarti, si
denti. è al lavoro per il nuovo magini le parole vede solo il torace che si alza e
Così questo film in 3D di Ang Lee del copione - fan- si abbassa nella respirazione.
astigiano - una no sì che Ghiaz- Ho fatto e rifatto l’inquadratura
sessantina d’anni e aspetto za «veda» l’opera prima di finché Ang Lee è venuto a vede-
Belli per natura
da ragazzino - è partito a 35 chiunque altro: «Sì, sono insie- re e ha detto «That’s it!», «Ec- Biokap è “il modo naturale per prendersi cura
anni per San Francisco, dove me un po’ regista e un po’ mon- co». «Sono stato fortunato - con- della bellezza e del benessere dei propri capelli”.
ha ricominciato da zero. E do- tatore, un po’ scenografo e un clude Giacomo - nel giro di po- Oltre agli integratori Miglio Donna e Uomo comprende Fiale
ve è riuscito a collaborare po’ cameraman e direttore del- chi anni sono riuscito a sfonda- Anticaduta con Olax dissitiflora, pianta africana che aiuta a rinforzare
con la Lucas. Poi la svolta: la fotografia». re. Certo, oggi c’è molta concor- il bulbo e a contrastare l’eccessiva perdita di capelli; Shampoo,
«Mi sono trasferito sulla co- Talento, coraggio e creativi- renza, ci sono molti talenti: io Balsami e Ristrutturanti a “effetto seta”; Tinture per capelli In Erboristeria e Farmacia
sta a Ventura, a Nord di Los tà: ora l’ha chiamato il premio sono pur sempre un freelance, Nutricolor con Lactosafe® e Olio di Argan da agricoltura biologica, Servizio clienti: 800015142
Angeles, ho cominciato a lavo- Oscar Ang Lee («Genio assolu- non posso perdere occasioni. Se per regalarsi colori caldi, luminosi e naturali. biosline.com
rare con un B-movie, un hor- to, persona umile e curiosa»), non rispondi al telefono chiama-
ror, mi sono fatto le ossa, ho autore tra gli altri de La tigre e il no chi segue nella lista».
.

34 Spettacoli LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012

R
isparmiare è doveroso in tempi paurosa che però alla fine ce la fa. no di che si trattasse, non gliene im- dotto da Margherita Granbassi. Giove-
come questi; niente di male La finestra sul niente Il risultato purtroppo è uno dei pro- portava niente. Il massimo della spiri- dì sera le telecamere dei carabinieri
dunque se si combinano pro- WALTER SITI grammi più scombinati e insulsi in tosità era la Guzzanti che guardando entravano in un laboratorio cinese ver-
grammi utilizzando filmati di reperto- questo genere: esauriti nelle prime in camera diceva di Demichelis «cer- so Prato, e il clima di paura delle ope-
rio cuciti insieme da un qualche con- puntate gli sport quasi estremi, vener- to, tempi televisivi zero». Una pena, raie, la loro falsa coscienza, la loro coa-
duttore da studio. Nanuk, Prove d'av- dì ai nostri due eroi toccava una pas- anche per loro. zione a mentire erano palpabili, così
ventura (venerdì in prima serata su seggiata in mountain bike tra bellissi- Si aspetta con ansia il ritorno di come l'imbarazzo e la discrezione de-
RaiTre) voleva andare un poco più in mi paesaggi per arrivare in nessun luo- Ulisse, dove Alberto Angela sa quello gli agenti che perquisivano. Si passava
là e ha affrontato la spesa di inviare Ca- go. Da questa situazione del tutto pri- che dice; si guarda con simpatia all' a una barca di profughi nelle acque di
terina Guzzanti e Davide Demichelis va di interesse lanciavano i filmati in umanità allegra e convinta di Alex Za- Lampedusa, col salvataggio in elicotte-
(quello di Radici, i bei reportages sull' Italia, che avrebbero dovuto avere co- nardi in E se domani. In questi pro- ro di alcuni migranti stremati e la sce-
immigrazione) in Nuova Zelanda, a me filo conduttore il rapporto in natu- grammi a basso costo, tutto sta nella na straordinaria di una ragazza africa-
spenzolarsi tra i canyon e fare rafting ra tra predatori e prede. Peccato che qualità e nella sincerità della fattura: na che in tutto quel marasma, per dar-
sui fiumi. L'idea era quella di alternare
le loro imprese ai filmati sulla natura
Tv al risparmio invece ci fosse dentro di tutto: la lotta
tra i bisonti per l'accoppiamento, co-
se invece di un'idea fighetta c'è un sen-
timento, magari banale ma autentico,
si coraggio, si metteva a cantare. Atti-
mi di verità. E la Granbassi ci crede, è
del National Geographic, in un inno
complessivo alla bellezza adrenalinica
del nostro pianeta. La Guzzanti dove-
accettabile solo me fa il cervello del picchio a sopporta-
re i colpi sul legno, come si eliminano
in Australia i rospi velenosi e una scuo-
tutto diventa accettabile e perfino
commovente. E' il caso, in queste setti-
mane e sempre su Raitre, di Sirene, il
stata anche lei nelle forze dell'ordine,
si identifica. Si vede che non è pratica
di conduzione, sta sempre un po' sull'
va fornire il controcanto ironico, reci-
tando la parte dell'imbranata un po'
con sentimento la di parkur a Denver. Frattaglie, rima-
sugli di altri servizi; e i due non sapeva-
programma fatto col materiale docu-
mentario delle forze dell'ordine e con-
attenti ma anche questo suscita tene-
rezza. Riposo, Margherita, riposo.

Personaggio
ANDREA MALAGUTI
CORRISPONDENTE DA LONDRA
Ed Sheeran, nel rock Teste calde

è nata una stella (rossa)


P
oi, all’improvviso, nel sofi-
sticato universo pop del Re-
gno Unito è apparso l’im-
probabile Ed Sheeran. Un Il teenager irlandese rivelazione dell’anno: due Brit Awards
incrocio picassiano tra il Mick Hucknall
Principe Harry e Rupert Grint, il Ron
Weasley di Harry Potter. Un ufo ro-
1,5 milioni di follower su Twitter, due milioni di copie per «+» Leader della band britannica dei
Simply Red (e come altro si potevano
mantico e goffo. L’antistar. Un teena- chiamare?) sostiene che contro le
ger foruncoloso e paffuto con i capelli razzi l’hanno immortalato con la nuova l’ha trasformato in un mito di periferia, entusiasmo delle sirene della polizia. persone con i capelli rossi c'è una
rossi. Nessuna offesa, la definizione è fiamma ha commentato: «Spero che la poi in una stella. Nel 2009 si è esibito in Il mese scorso si è esibito in un pub di sorta di razzismo
sua. La risposta sgangherata e al ma- mia vecchia fidanzata non veda le foto». 312 concerti. Un record. «Avevo letto Camden. Londra nord. La folla ha blocca-
schile allo strepitoso successo di Ade- Tenero. Le donne, chemistero. «Suppon- che James Morrison era riuscito a farne to il traffico. Ha ripetuto il concerto quat- Noemi
le. Li hanno premiati assieme il 21 feb- gono che continuino a vedere in me il mi- 200. Mi è venuta voglia di batterlo». Suo- tro volte - gratis - per accontentare tutti. La
braio, quattro giorni dopo il suo ventu- gliore amico di loro fratello». Forse. nare e respirare, che differenza c’è? Quando il padrone del locale gli ha detto: grintosa
nesimo compleanno, per distacco il mi- Ha archiviato l’idea di spacciarsi co- Costruire case di lego gli serve per «scusa, è ora di chiudere», lui ha portato diva di X
gliore di sempre. me un sex symbol combattere lo stress. «Se non ti piaccio- le note in strada. Solo gli hiptser, giovani Factor
Due Brit Awards e RAP E CHITARRA ACUSTICA quando il girovita è no le puoi smontare». Con la vita è diver- dandy del terzo millennio molto influenti con il suo
il teatro è schizza- «Per combattere lo stress diventato più largo so. Se non ti piace hai un problema. nel mondo giovanile londinese, sostengo- colore ha
to in piedi. Ed the delle spalle. Aveva 16 Quando ha portato la sua chitarra a Los no che lui e Adele sono musica disastro. sempre
Red ha abbassato faccio case di Lego, se non anni. Lasciò la scuo- Angeles la storia è cambiata. Si esibiva «New Boring». Una noia pazzesca. Una giocato
gli occhi e ha detto: ti piacciono le puoi disfare» la. I genitori gli disse- sul marciapiede, il rapper-attore-can- volta ne avrebbe fatto una malattia. Oggi fin dal
«incredibile». La ro: «fai pure, se è tautore Jamie Foxx lo invitò a casa sua. no. Ha preso i due Brit Awards e li ha ap- titolo del
sintesi perfetta della sua storia, che fi- quello che vuoi». Voleva. Ebbe l’illumina- «Tu hai talento, vieni a suonare con poggiati sul camino. Di fianco alla nave suo
no a un anno fa conoscevano solo i suoi zione a un concerto di Damein Rice: me». Fine della precarietà. Asylum e At- di lego di Guerre Stellari. Gli hipster di- album
genitori irlandesi. C’era una volta Mi- «quella è la mia vita». Cominciò a girare i lantic, la casa discografica di Elton cano quello che vogliono, Ed Sheeran da RossoNo-
ck Jagger, adesso il palcoscenico è locali con la chitarra. Il Suffolk, dove abi- John, gli hanno offerto un contratto, il Halifax, signore di I don’t need you, you ne- emi.
suo. Surreale che siano finiti nel libro tava. Ma sopratutto Londra. La media resto è venuto da sè. Ha perso peso e ed me, si sente come Tarzan nella fore-
della musica dello stesso pianeta. del suo pubblico? Cinque persone. «Nes- continuato con i testi pieni di notti che si sta, certo di poter spaccare la mascella a
Oggi è a Milano, ospite di Quelli che sun problema, ero felice». Il passaparola riempioni di birra, di freddo e del falso un leone rifilandogli un pugno.
il calcio. «The A Team» il pezzo forte
della sua carriera, «+» il suo ultimo la- L'autore
voro, acquistato da oltre due milioni di -compositore
essere umani sulla terra. Cinque gli Ep 21enne ha vinto
indipendenti che hanno esaltato la re- due Brit
te. Dopo l’esibizione su ITV della scor- Awards uno
sa settimana le vendite dell’album si so- come miglior
no impennate del 635%. Una febbre. rivelazione,
Buca il video. E anche i cuori. Non è an- l’altro come
cora chiaro perché. Però succede. Rap miglior artista
e rhythm and blues. Molta chitarra maschile. Oggi
acustica, storie di senzatetto, tossicodi- è ospite a Axl Rose
pendenti e alcolisti infelici per colpa di «Quelli che il Il cantante dei Guns’n’Roses ha
ragazze lunari e lontane. Quelle che calcio» cinquant’anni e una chioma rossa e
una volta non l’avrebbero guardato ribelle come il suo carattere che
con il binocolo e che adesso fanno la fila vent'anni fa lo rendeva unico
per andare a letto con lui. «Ho sempre
amato gli uomini con i capelli rossi». Si
sono anche date un nome: «Sheerana-
tors». Lo adorano. Lo cercano. Lo vo-
gliono. Lui, un milione e mezzo di fol-
lower su twitter (il vero termometro
della popolarità), le schiva come paletti
in una pista di sci. Monogamo e fedele,
raccontano. E racconta. Quando i papa-

Quel colore fulvo, segno di imprevedibilità


D
icono che si stanno estinguendo, con la colorazione sintetica ha un po’ esa- un segno piacevolmente aggressivo sulle l’ex marito di Julia Ro-
per via del gene recessivo che dà gerato; ma sotto quell’arancionaccio ha scene della sua poetica teatrale. L’elenco berts, il texano Lyle
la colorazione alla chioma, e che una chioma decisamente fulva: guardaca- italiano si chiude già con i riccioli di Um- Lovett, apparteneva
entro il 2100 non ce ne saranno più. Sarà so, la sua voce e il suo stile richiamano una berto Tozzi, ormai anche lui verso i capelli alla schiera, ma l’età
per questo che si danno da fare: Ed Shee- Rossa di generazioneprecedente, Fiorella bianchi: cantore di Gloria e Tu, uomo pun- avanzante lo ha visto
ran, ultimo in ordine di tempo fra i rossi Mannoia, che resta ancora la più ammira- tato sul pop da compagnia con una grinta prediligere tonalità
autentici a cercare la gloria attraverso le coltivata in anni di collaborazione con un più scure. Gli uomini
canzoni, è uno scricciolino dall’aria timida Noemi, Mannoia, Milva altro quasi-rosso, l’autore e produttore della musica, si da, si
ma non fatevi ingannare, perché poi la sua Giancarlo Bigazziscomparso di recente. tingono i capelli oltre
personalità erompe dai brani che gli han- sempre pronte alla zampata Fra gli uomini, finora il rosso per anto- una certa età, è un vez-
no meritato 2 Brit Awards, proiettandolo inattesa. Il più «semplice»? nomasia era Mick Hucknall leader e facto- zo che non risparmia
in un universo che nemmeno lui immagi- tum dei Simply Red, anch’egli inglesissi- nessuno.
nava. Il mondo della musica popolare alli- Mick Hucknall mo per quanto grande frequentatore del- Ancora, fra le girls
nea casi sufficienti per farci capire che il l’Italia, dove possiede pure vigneti. Altro internazionali, occorre citare almeno la Fiorella Mannoia
Rosso e la Rossa non sono mai banali: ta, brava e famosa fra le interpreti italiane celebre rosso nella panoplia anglosassone leader dei Garbage Shirley Manson, la gio- «Sarò come mi vuoi; con gli anni nei
sembrano acqua cheta, sembra sempre dell’età di mezzo: anche lei un po’ gatte- è stato Billy Bragg, cantautore folkpunk le vane e pare un po’ meno promettente ri- capelli; così rossi come il tramonto;
che la prendano bassissima ma poi non è sca, con quegli occhi verdi chiari, pronta cui chiome sono rapidamente trascolora- spetto agli inizi Kate Nash, la bella Floren- così forti come il primo giorno» canta
mai così, anzi aspettatevi di tutto. sempre alla zampata inattesa. E come te verso il bianco, come accade precoce- ce and the Machine. Tori Amos infine, da- la rossa più famosa d’Italia con le
Ultimo esempio, prima di Ed. Noemi non ricordare la Rossa per antonomasia, mente molto spesso a queste persone così gli Usa, è certo la più inquieta e disconti- parole scritte per lei da Pino Daniele
fresca reduce di Sanremo, dove in verità Milva, che della chioma ha fatto nel tempo speciali. Rosso come cantautore: anche nua, ma rossa genuina al 100%. [M.V.]
.

LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 Spettacoli 35

I programmi settimanali completi delle principali tv satellitari, del digitale terrestre e delle radio su: www.lastampa.it/programmi Programmi tv
Rai 1 Rai 2 Rai 3 Canale 5 Italia 1 Rete 4 La 7
6.30 UnoMattina in famiglia 6.00 Cuori rubati Serie 7.40 Wind at my back Telefilm 6.00 Tg 5 Prima pagina 10.00 Beyblade Metal Master 7.30 Superpartes Attualità 6.00 Superbike – Gara 2 Sport
9.30 Tg 1 L.i.s. 6.30 Lampi di genio in Tv 8.25 Ti amavo senza saperlo 7.55 Traffico 10.25 Action man A.T.O.M. II 8.55 Le Isole del tesoro Doc. 6.25 Tg La7. Meteo. Oroscopo.
9.35 Easy driver Magazine 7.00 Cartoon Magic Cartoni Film (mus., 1948) ★★★ 7.57 Meteo 5 Alpha Teens of Machines 9.10 Magnifica Italia Doc. Traffico
10.00 Linea Verde Orizzonti animati 10.05 Kingdom Serie 8.00 Tg 5 Mattina Cartoni animati 10.00 S. Messa 6.55 Movie Flash
10.30 A Sua immagine 9.25 Victorius Serie 10.55 Tgr Estovest Attualità 8.50 Le Frontiere dello Spirito 10.55 Power Rangers Samurai 11.00 Pianeta mare 7.00 Omnibus Magazine
10.55 Santa Messa e Recita 10.10 Ragazzi c’è Voyager - Fai 11.15 Tgr Mediterraneo 10.00 Grande Fratello Telefilm Documentari 7.30 Tg La7
dell’Angelus la tua domanda 11.40 Tgr RegionEuropa 10.15 Only You - Amore a prima 11.25 Yu Gi Oh! 5D’s Cartoni 11.30 Tg4 - Telegiornale 10.00 Noi siamo due evasi Film
12.20 Linea Verde Attualità 10.50 A come avventura 12.00 Tg3 vista Film (comm., 1994) 11.50 Gaiking - Legend of 12.00 Melaverde Magazine (comm., 1959) ★★
13.30 Telegiornale 11.30 Mezzogiorno in famiglia 12.25 TeleCamere Attualità con Marisa Tomei, Daiku-Maryu Cartoni 13.20 Pianeta mare Doc. 11.45 Ti ci porto io Attualità
14.00 Domenica In - L’Arena Varietà 12.55 Prima della Prima Robert Downey jr. Regia 12.15 Maledetti scarafaggi 14.00 Donnavventura 13.30 Tg La7
16.30 Tg 1 13.00 Tg 2 Giorno 13.25 Il Capitale di Philippe di Norman Jewison ★★ Cartoni animati 15.05 Questo pazzo sentimento 14.05 MAMMAmia che dome-
16.35 Domenica in - Così è la 13.30 Tg 2 Motori Attualità Daverio Magazine 12.45 Grande Fratello 12.25 Studio Aperto. Meteo Film (comm., 1997) con nica Varietà
vita Varietà Caratteristiche, pregi e 14.00 Tg Regione. Meteo 13.00 Tg 5. Meteo 5 13.00 Guida al campionato Bette Midler, Dennis 15.10 Superbike – Gara 1 e
18.50 L’eredità Gioco Indizi, difetti dell’universo a 14.15 Tg 3 13.40 Grande Fratello 14.00 L’Odissea Film (fant., Farina, Paula Marshall, Gara 2 Sport
trabocchetti e rompica- due e quattro ruote 14.30 In 1/2 h Attualità 14.00 Rosamunde Pilcher: La 1997) ★★ Gail O’Grady, David 17.10 Movie Flash
po sono gli ingredienti 13.45 Quelli che aspettano... 15.00 Tg 3 Lis nebbia d’Irlanda Film-tv 16.25 Free Willy 2 Film (avv., Rasche, Jamie Dento, 17.15 I picari Film (comm.,
del programma quoti- 15.40 Quelli che il calcio e... 15.05 Alle falde del Kilimangiaro 16.05 Domenica cinque Varietà 1995) ★★ Danny Nucci. Regia di 1987) ★★
diano condotto da 17.05 Tg2 Flash L.I.S. 17.55 Per un pugno di libri 18.50 The Money Drop Quiz 18.00 La vita secondo Jim TF Carl Reiner ★★★ 20.00 Tg La7
Carlo Conti 17.10 Stadio Sprint 18.55 Meteo Gerry Scotti conduce il 18.30 Studio Aperto. Meteo 17.05 Walker Texas Ranger: Pro- 20.30 In onda Attualità Il talk è
20.00 Telegiornale 18.00 90° minuto 19.00 Tg 3. Tg Regione. Meteo nuovo quiz 19.00 Mr. Bean Telefilm cesso infuocato Film-tv dedicato all’approfon-
20.35 Tg sport 19.35 Lasko Telefilm 20.00 Blob Videoframmenti 20.00 Tg 5. Meteo 5 19.40 Honey Film (dramm., 18.55 Tg4 - Telegiornale dimento dei fatti di
20.40 Affari tuoi Gioco 20.30 Tg 2 20.30 20.10 Che tempo che fa 20.40 Paperissima Sprint 2003) ★★ 19.35 Tempesta d’amore SO attualità

21.30 21.00 21.30 21.30 21.30 21.30 21.30


Walter Chiari NCIS Presadiretta La fidanzata Chiambretti Changeling ★★★ La rapina ★★
MINISERIE. Con Alessio Boni. TELEFILM. Con Mark Harmon. La ATTUALITÀ. Conduce Riccardo di papà ★★ Sunday Show FILM. (dramm., 2008) con Angeli- FILM. (thriller, 2001) con K. Costner,
1970. Dopo le nozze con Alida squadra di Gibbs sta indagan- Iacona. Mentre l’Unesco attri- FILM. (comm., 2008) con M. VARIETÀ. Prosegue la nuova edi- na Jolie, John Malkovich. Regia di K. Russell. Regia di D. Lichten-
Chelli, Walter Chiari è arrestato do sulla morte di un marine e il buisce all’Italia il 60% del patri- Boldi, S. Ventura. Regia di E. zione dello show condotto da ClintEastwood.LosAngeles,1928. stein. Durante le celebrazioni del-
per vicende di droga. È l’occa- caso li porta in un’azienda gove- monio mondiale, i finanzia- Oldoini. Matteo vive a Miami. Piero Chiambretti. Ospiti inter- Una madre sospetta che la perso- l’Elvis day, Murphy convoca a Las
sione per ripercorrere la sua vita rativa, che impiega bambini pro- menti per sostenere la nostra Un giorno chiama il padre per nazionali, musica e ironia tra gli na, restituitale dopo un rapimen- Vegas la sua banda per portare
in un flashback digio per i loro talenti cultura vengono tagliati dargli una inaspettata notizia ingredienti della serata to, non sia veramente suo figlio a termine un colpo grosso

23.30 Speciale Tg1 Attualità 21.45 Charlie’s Angels Telefilm 23.35 Tg 3. Tg Regione 23.30 Terra! Attualità 0.20 Controcampo 0.20 Parla con lei Film 23.50 Tg La7
0.35 Tg 1 - Notte. Che tempo fa 22.35 La Domenica Sportiva 23.50 Lilit - In un mondo 0.30 Tg 5 Notte. Meteo 1.35 Poker1mania Sport (dramm., 2002) con 24.00 Ultimo tango a Parigi
1.00 Applausi Attualità 1.00 Tg 2 migliore Magazine 1.00 Paperissima Sprint 2.25 Amnèsia Film (comm., Javier Camara, Dario Film (dramm., 1972) con
2.15 Sette note. Musica e 1.20 Sorgente di vita 0.50 Tg 3. Meteo 1.30 Colpo di fulmine Film 2002) con Sergio Rubini, Grandinetti ★★★★ Marlon Brando, Maria
musiche Magazine 1.50 Meteo 1.00 TeleCamere Attualità (comm., 1985) con Jerry Diego Abatantuono, 2.45 La guerra degli Antò Film Schneider, Jean-Pierre
2.35 Così è la mia vita... Sotto- 1.55 Appuntamento al cinema 1.50 Fuori Orario. Cose (mai) Calà, Ricky Tognazzi, Martina Stella, Alessan- (comm., 1999) con Fla- Léaud, Massimo Girotti,
voce Attualità 2.00 L’isola dei famosi viste Vanessa Gravina dra Martines vio Pistilli Maria Michi

TV & TV Rai Movie Raisport 1 Rai Storia Dal satellite I film


ALESSANDRA 7.00 Amazing Grace Film 12.15 Memoria Rai sport Sport 13.00 Videosera a spasso 15.00 Il signore degli anelli - 18.00 Il signore degli anelli - 21.10 Chicago Dopo aver
COMAZZI 9.05 Red Baron Film 12.45 Sci Alpino: Coppa del 14.00 Magazzini Einstein: La compagnia Le due torri Frodo e ucciso l’amante, una
10.55 Zorro Film Mondo 2011/2012 Slalom Immaginario Rom, artisti dell’Anello Frodo eredi- Sam, in viaggio verso corista finisce in cella
questo punto è ta un anello magico, Mordor, scoprono di con Zeta-Jones. 6 Oscar

A
13.00 LdB - Ladri di biciclette Gigante Maschile (2° contro
creato da un malvagio essere seguiti da SKY HITS
possibile che Ca- Magazine manche) Sport 15.00 Dixit Fatti: Rotocalco
per soggiogare gli Elfi Gollum SKY MAX 23.10 Che botte se incontri
13.35 La finestra di fronte Film 14.00 Calcio: Primo Stadio 17.00 Tripoli bel suol d’amore
mila Raznovich 15.25 Baciami stupido Film 15.00 Atletica Leggera: Cam- 18.00 Res Gestae Fatti
SKY MAX 18.50 Jerry Maguire Dopo gli orsi Ex giocatore di
scodellerà in onda (mas- 15.15 West Side Story Tragico aver scoperto velleità baseball salva una
17.30 L’uomo dei miei sogni pionati Assoluti Indoor 18.55 Il ponte sul fiume PO amore di un Romeo e idealistiche, il procura- squadra composta da
simo fuori onda) il suo Film 2a Giornata Sport 19.00 Res Gestae Personaggi una Giulietta moderni. tore Cruise perde il ragazzi poveri MGM
nuovo pargolo, molti au- 19.15 Cosi’ parlo’ Bellavista 17.15 Pallavolo: Campionato 19.55 da Qui-La catena della Musical con Natalie posto SKY HITS Crazy Heart A Bad
guri. Oggi alle 14 torna Film Italiano Maschile Fraternité per il Polesine Wood SKY CLASSICS 18.55 Quattro matrimoni e Blake, campione di
21.00 Un vampiro a Brooklyn 2011/2012 Casa Modena- 20.00 Viaggio in Europa 16.10 Rapunzel - L’Intreccio un funerale Hugh country in declino la
su La7 con Mamma mia della Torre Le stranezze Grant, inguaribile sin- vita regala un’ultima
Film Lube Banca Marche 21.00 Dixit Mondo - Gli ultimi
che domenica, ospiti Clau- 22.45 Hana Bi - Fiori di fuoco 20.00 Basket: Campionato Ita- giorni di un’icona: Mal- di Rapunzel non si fer- gle, perde la testa per possibilità SKY HITS
dia Gerini e Lella Costa. mano ai soli capelli, una spregiudicata ame- 23.45 Ben Hur Ai tempi di
Film liano Serie A Venezia - com X lunghi più di 20 metri ricana SKY PASSION Tiberio, l’odissea del
Lei è brava, e il program- 0.30 Primavera, estate, autun- Pesaro Sport 22.00 Dixit Mondo - Gli ultimi SKY FAMILY 19.05 Il grande sonno principe Giuda Ben-Hur.
ma ha una originale idea no, invermo Film 22.15 Ski Jumping: Coppa del giorni di un’icona: Che 16.45 Lezioni di piano Ada si Marlowe (Humphrey Vincitore di 11 Oscar
di base: «Ironizzare sui 2.15 Fiume del grande caima- Mondo 2011/2012 HS 207 Guevara trasferisce, con la figlia Bogart) deve scoprire SKY CLASSICS
no Film a Squadre Maschile 23.00 Crash-Storie: Regioni e il piano, per sposare chi ricatta la figlia di un 0.45 I ragazzi di Timpelbach
problemi della materni- 3.45 Settima donna Film Sport d’Italia: Il Molise un colono. Tre Oscar generale MGM Nel villaggio di
tà e togliere quell’aura SKY HITS 21.00 Gente comune Timpelbach, alcuni
mistica per cui “mamma 16.55 La vita è meravigliosa Sconvolto dalla morte pestiferi bambini semi-
è bello” sempre e comun- Un angelo di seconda del fratello, Timothy nano il panico SKY
classe deve salvare dal Hutton tenta il suicidio. FAMILY
que. Non è vero. Tutte le
madri sanno che avere
Rai 4 Sportitalia Iris suicidio James Stewart.
Di F. Capra MGM
Quattro Oscar MGM
Il discorso del re Re
0.55 La strada per il paradi-
so Un ragazzino viene
dei bambini è meravi- 8.50 Battlestar Galactica Serie 8.00 Magazine Manchester 7.30 Speciale ti racconto un 17.00 Toy Story 3 - La grande Giorgio VI cerca di mandato in vacanza in
9.35 Sanctuary Serie City Sport libro - Libri in tutti i sensi fuga Andy, in procinto superare la sua balbu- campagna da amici
glioso, ma anche molto 11.05 Madoka Magica 9.00 Manchester City Tv Euro- di partire per il college, zie con l’aiuto di della madre MGM
faticoso. Può essere du- 7.52 The unit Telefilm regala i suoi giocattoli Lionel Logue SKY Vite parallele SKY
11.30 Ano Hana pa League Manchester
ro e ti mette davanti alle 9.30 Shark Telefilm SKY CINEMA 1 CINEMA 1 PASSION
11.55 Diamond Dogs Film City - Porto Sport
17.05 Un giorno per caso Il ponte sul fiume Kwai 1.05 Il silenzio degli inno-
tue fragilità. Bisogna 13.25 Streghe Serie 11.00 Trofeo Acqua Eva Sport 11.05 Venere in visone Film L’incontro-scontro II Guerra Mondiale: il centi Per catturare uno
avere il coraggio di dirlo, 14.10 Paga O Muori Film 11.05 Primavera Tim Cup Semi- 13.08 Eva contro Eva Film d’amore fra l’architetto colonnello Alec psicopatico, Jodie
di esprimere i propri 15.55 Guerra Dei Dinosauri finale Ritorno Juventus - Michelle Pfeiffer e il Guinness accetta di Foster contatta in car-
Film Fiorentina Sport 15.41 Quel pomeriggio di un
giornalista George costruire un ponte SKY cere Anthony Hopkins
sentimenti contrastanti, 17.25 Brothers And Sisters 13.00 Ligue 1 Lione - Psg Sport giorno da cani Film Clooney SKY PASSION CLASSICS SKY HITS
di chiedere aiuto». Do- Serie 15.00 Lega Pro Latina - Prato 17.36 Il dottor Zivago Film 17.50 Gandhi La vita del Tutta colpa dell’amore 2.30 Un giorno per caso
menica scorsa c’era una 18.10 Haven Serie 17.00 Ligue 1 Brest - Marsiglia Mahatma da giovane Un’affermata stilista L’incontro-scontro
21.04 Kramer contro Kramer avvocato a propugna- deve convincere il mari- d’amore fra l’architetto
puntata divertente sulla 18.55 The Cleaner Serie Diretta 17.00 Sport
19.40 Flashpoint Cartoni Ani- 20.00 Magazine Manchester Film tore dell’indipendenza to a concederle il divor- Pfeiffer e il giornalista
paternità, cui ha parteci- indiana SKY CLASSICS zio SKY PASSION Clooney SKY PASSION
mati Utd Sport 22.59 Il delitto Fitzgerald Film
pato Gianni Riotta, che 17.55 Casper 2 - Un fanta- Il signore degli anelli - Il 3.05 Erin Brockovich - Forte
20.25 Flashpoint Serie 21.00 Manchester Utd Tv Euro- 1.02 Il tempo dei cani pazzi smagorico inizio Casper ritorno del re Frodo come la verità Julia
ha vissuto a lungo da so- 21.10 Good Day For It Film pa League Manchester salva una città dalla (Elijah Wood) continua Roberts scopre che la
lo con i figli. Ha rivelato Film
22.45 Braquo Serie Utd - Ajax Prima Visione demolizione e riunisce il viaggio per portare a gente sta morendo a
di essere stato la Ferrari 0.20 Appuntamento al Cine- 23.00 Che Domenica Diretta 2.35 My name is Tanino Film padre e figlio. Di termine la sua spedizio- causa di una compa-
del cambiatore di panno- ma Sport 4.25 Sono positivo Film McNamara SKY FAMILY ne SKY MAX gnia elettrica SKY HITS
lini: «Se avete il dubbio
Joy+1, Mya+1,Steel+1 ripetono la programmazione Joi, Mya, e Steel posticipati di un’ora
se il bambino è sporco
oppure no, vuol dire che
Intrattenimento Sport
il bambino non è sporco. JOI MYA STEEL P. CALCIO P. CINEMA S. UNIVERSAL 21.00 Law & Order: Criminal 20.00 Basket: Campionato
Perché se il bambino è 11.48 Leverage TF 13.35 Gossip Girl 10.45 Moonlight TF 14.30 Serie A Live 16.07 Le Pietre Non 14.50 Manhattan Intent FOX CRIME Italiano Serie A
sporco, non avrete più 12.39 Merlin Telefilm Telefilm 12.20 Rookie Blue 2011/12 Sport Annoiano Film Desperate Venezia - Pesaro
13.32 Robin Hood 14.45 Covert Affairs Telefilm 15.00 Diretta Cortometraggio 16.30 Under The Housewives FOX LIFE RAISPORT SAT
nessun dubbio». E’ diver- I Simpson FOX 20.30 Boxe: Bigger’s Better
Telefilm Telefilm 17.30 Big Bang Premium Serie 16.15 Il Capo Influence:
tente conoscere i perso- 14.22 Er-Medici In 15.55 Close To Home Theory Telefilm A 2011/12 Sport Cortometraggio John Torchwood JIMMY EUROSPORT 1
naggi al di là dei loro ruo- Prima Linea I-Giustizia Ad 18.20 Aliens in 15.52 Serie A Live 16.37 Bad Night For Leguizamo 21.25 I Griffin FOX 20.45 Calcio: Serie A SKY
Ogni Costo America 2011/12 Sport The Blues Varietà 21.50 Bob’s Burgers FOX SPORT 1
li, questo fa la trasmis- Telefilm
21.55 Revenge FOX LIFE Speciale: Speciale
sione di Camila. Che di- 17.02 Leverage Telefilm Telefilm 16.00 Diretta Cortometraggio 17.05 Una Bionda In
16.35 Avere... 19.35 Enterprise Premium Serie 16.53 La Ripetizione Carriera - Torchwood JIMMY Amedeo Della Valle
Telefilm
venta quotidiana (in on- 18.44 Parks And Trent’anni Telefilm A 2011/12 Sport Dei Cerbiatti Legally Blonde 22.15 New Girl FOX SKY SPORT 2

da da lunedì al venerdì) 22.45 Homeland - Caccia 21.15 Basket: NBA All Star
Recreation Cortometraggio 21.15 Big Bang 16.59 Serie A Live Cortometraggio 2 Film
alla spia FOX Saturday Night 2012
su La7d, e non si fa man- Telefilm 16.58 Grey’s Theory Telefilm 2011/12 Sport 17.21 Buried - 18.45 Stregata dalla
Grey’s Anatomy FOX SKY SPORT 2
19.34 Dr. House - Anatomy 22.05 Aliens in 19.17 Hi-Lites Serie Sepolto Film luna Film
care neppure la rete, Fa- Medical divi- Telefilm America A Sport 19.04 Le regole del 20.40 Who Do You
LIFE 22.15 Rugby: Torneo Sei
cebook e Twitter. D’al- Primeval JIMMY Nazioni SKY SPORT 2
sion Telefilm 21.15 Smash Telefilm Telefilm 19.50 Serie A Live gioco Film Think You Are? 23.30 Dexter FOX CRIME Ski Jumping: Coppa
tronde, è così che si de- 20.23 Royal Pains 22.59 Covert Affairs 23.15 Fringe Telefilm 2011/12 Sport 21.15 Faccio un salto Documentari 23.35 The Walking Dead FOX del Mondo 2011/2012
vono pensare i program- Telefilm Telefilm 0.50 Enterprise 20.45 Diretta all’Avana Film 21.15 La febbre del 23.40 Extreme Makeover HS 207 a Squadre
21.15 V Telefilm 23.51 Close To Home Telefilm Premium Serie 22.55 La vita facile sabato sera Maschile RAISPORT SAT
mi adesso: inseriti su 22.51 Ultra: V I - I-Giustizia Ad 2.25 R.I.S. 3 Delitti A 2011/12 Sport Film Film
FOX LIFE
0.30 I Griffin FOX 23.20 I migliori avvenimenti
molteplici piattaforme. Alieni Tra Noi Ogni Costo Imperfetti 22.41 Serie A Live 0.45 L’ultima 23.20 Intervista N.C.I.S. Los Angeles della giornata RAISPORT
Documentari Telefilm Telefilm 2011/12 Sport Donna Film Richard Gere FOX CRIME SAT
R

36 LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012

SPORT
Inter, Ranieri: «Non mi sento a rischio»
Il futuro di Claudio Ranieri appeso un filo? Il tecnico
nerazzurro non la pensa così: «Non sono a rischio,
sento la fiducia del club». Sarà decisiva Napoli-Inter,
Moratti è stato chiaro. «Il suo stato d’animo - dice
Ranieri - è quello di un uomo che vuole a tutti i costi
una reazione. Noi gliela daremo. Sento la squadra
mia, abbracciata a me e soprattutto all’Inter».

LA SFIDA SCUDETTO CONDIZIONATA DAGLI ERRORI ARBITRALI. I BIANCONERI RESTANO IMBATTUTI


Milan 1

Juventus 1
Milan Juventus
(4-3-1-2) (3-5-2)

Abbiati 6,5; Abate Buffon 7; Barzagli


6, Mexes 7, Thiago 5,5, Bonucci 5,
Silva 6,5, Antonini Chiellini 6,5; Licht-
5,5; Nocerino 6,5, steiner 5, Vidal 6,
Van Bommel 6, Pirlo 6, Marchisio
Muntari 6,5; Ema- 5,5, Estigarribia 5
nuelson 6 (27’ st (1’ st Pepe 6); Qua-
Ambrosini 5,5); Pa- gliarella 5,5 (24’ st
to 5 (1’ st El Shaa- Matri 7), Borriello 5
rawi 6), Robinho 7 (9’ st Vucinic 6)

ALL. ALLEGRI 6,5 ALL. CONTE 5


RETI: pt 15’ Nocerino; st 38’ Matri

ARBITRO: Tagliavento 4,5


AMMONITI:ThiagoSilva, Barzagli,Mun-
tari, Matri, Pepe
ESPULSI:44’ st Vidal
SPETTATORI: 48.027 paganti per un in-
cassodi 2.279.542 euro più31.181 abbo-
nati per una quota di 838.733,63 euro

MARCO ANSALDO
MILANO
Portare via il pareggio da
una partita come questa è un
risultato che a pochi minuti
dalla fine consideravamo im-
possibile per la Juve più insi-
cura e balbettante della sta-
gione. L’averlo ottenuto con
il gol di Matri dimostra che
l’annata dei bianconeri sta gi-
rando per il verso giusto e
forse è la dimostrazione del
carattere che porta a non
mollare mai. A parte questo,
se la sfida di San Siro doveva
spostare gli equilibri del cam-
pionato verso l’una o l’altra,
la vittoria morale è del Milan

I rossoneri dominano
per un’ora, poi il calo
Sull’1-0 annullata una
rete di Matri valida L’esultanza di Matri dopo il gol del pareggio

che ha sfiorato la vittoria do-

Juve
po le due sconfitte preceden- abbastanza per far saltare i lan aveva ben chiaro in testa
ti e ha dimostrato anche sen- nervi a Galliani. Due minuti do- cosa fare e continuava così nel-
za Ibra e Boateng di avere po, il portiere juventino usciva la ripresa, liberatosi del peso
qualità per reggere la corsa sui piedi di Robinho, lanciato morto con l’uscita di Pato e
allo scudetto e magari per in area. Ogni accelerazione mi- l’ingresso di El Shaarawi.
spuntarla. Tutto come ai vec- lanista era un brivido. C’erano ampi spazi nella
chi tempi in una partita più Della Juve colpiva l’insicu- metà campo juventina, i rosso-
spigolosa che bella. Calcio e rezza: gli sguardi erano di chi neri rischiavano meno anche
rissa finale, con Ambrosini e non sapeva più cosa e come fa- se Quagliarella tirava quasi
Chiellini a spintonarsi. Ci sa- re. Tutti si raccomandavano a inevitabilmente addosso ad
rà spazio per le polemiche in- Pirlo e Pirlo cercava la gioca- Abbiati che gli aveva chiuso
nescate dal gol fantasma non ta, forzandola e sbagliandola l’angolo da pochi passi. Qui il
concesso a Muntari, incredi- verso compagni che erano con- Milan sbagliava atteggiamen-

maxipunto
bilmente, nel primo tempo, trollati con efficacia: chi rice- to. Dopo una partita intelligen-
episodio in parte pareggiato veva palla con le spalle alla te e coraggiosa, rinculava trop-
dal fuorigioco segnalato dal- porta sentiva sul collo il fiato po senza concludere i contro-
lo stesso guardalinee, lo stor- di un rossonero. Se il Milan ha piede. Finalmente la Juve
ditissimo Romagnoli, sul gol prendeva l’iniziativa anche
di Matri al 34’ della ripresa. Partita spigolosa, Conte con un cambio di assetto e di
Resta l’impressione del attaccanti e salvava il match.
Milan rilanciato nelle sicu- cambia la squadra Matri al 34’ era fermato per
rezze e di una Juve in affan- nella ripresa. E finisce un fuorigioco inesistente, l’an-
no nella partita più calda af- ticamera del pareggio. Cross
frontata dall’arrivo di Conte.
Il Milan per la prima volta ha Milan avanti con Nocerino, pari di Matri in dieci: espulso Vidal di Pepe, girata di Matri in anti-
cipo su Thiago Silva. Finiva la
imposto la fisicità. La Juve dimostrato di poter giocare be- partita, cominciavano le risse.
ha sofferto la pressione co-
me di solito gli avversari pati-
Polemiche per un gol fantasma di Muntari ne senza Ibrahimovic (e Boa-
teng), alzando il ritmo e l’ag-
scono la sua. Dopo 5’ giocati gressività, la Juve non ha sapu- La classifica
con il piglio giusto, i bianco- sabilità del gol di Nocerino è vano una palla nè azzeccavano to trovare una formula che
neri hanno ceduto sempre
più campo e palla ai milani-
sti, firmando un primo tem-
8
I gol di
doppiamente sua, prima (e più
gravemente) per il passaggio
sbagliato sul quale è intervenu-
il fraseggio. Il Milan aveva vita
facile nel ribattere e ripartire:
se avesse avuto un attaccante
10
Reti di Matri
prescindesse dalla solita ba-
dante. Si agitava un po’ Vidal
(espulso nel finale per un inter-
MILAN
JUVENTUS*
UDINESE
51
50
42
CATANIA*
CHIEVO
PARMA*
30
30
29
po deludente, in cui Abbiati to Robinho con la Juve sbilan- vero e non Pato, i danni sareb- vento su Van Bommel), per il LAZIO 42 FIORENTINA* 28
se l’e presa comoda e Buffon Nocerino ciata in avanti e poi per la de- bero stati maggiori. Comun- L’attaccante resto si vedeva gente nervosa ROMA 38 ATALANTA(-6) 28
ha visto l’orlo del precipizio Nelle viazione involontaria che ha que erano già abbastanza. La è il bomber alzare gli occhi al cielo ad ogni
precedenti 5 NAPOLI 37 BOLOGNA* 28
sul quale lo conduceva una spiazzato Buffon sul tiro del miopia di Romagnoli salvava della squadra errore di un compagno: più
difesa più preoccupata che stagioni in A centrocampista. la Juve al 25’: Buffon tirava via bianconera: nel pallone che sul pallone. Ro- INTER 36 SIENA 23
allegra. Bonucci è tornato a ne aveva La Juve al meglio avrebbe dalla porta il colpo di testa rav- un anno fa 9 binho era effervescente e usci- PALERMO 34 LECCE 21
sentirsi il Beckenbauer italia- segnati 6 ripreso il filo del gioco, quella vicinatissimo di Muntari ed gol in 16 gare va spesso dall’area per far par- CAGLIARI 31 NOVARA 17
no, dopo una serie di partite di ieri non ci riusciva: Conte era un gesto da grande atleta, tire l’azione d’attacco, il cen- GENOA 31 CESENA* 16
in cui aveva fatto corretta- aveva scelto in attacco Borriel- però la palla era dentro alme- trocampo rossonero si mante-
*Una partita in meno
mente il Bonucci. La respon- lo e Quagliarella, che non tene- no di mezzo metro. Ce n’era neva compatto. Insomma il Mi-
R

LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 37

Lazio, Lotito vede Zola ma resta Reja Oggi in Tv 16,00 Rugby. Scozia-Francia
20,35 Cinque minuti di recupero
SkySport2
Rai1
«Un passo indietro l'ho fatto io, uno il presidente». Il 10,00 Sci. Gigante M, 1ª manche RaiSport1-Eurosport 22,35 La Domenica Sportiva Rai2
risultato? Edy Reja resta l'allenatore della Lazio. A 11,00 Sci. SuperG F RaiSport1-Eurosport 17,30 Volley. A1: Modena-Macerata RaiSport1
garantirlo è il tecnico stesso dopo una giornata convulsa 12,30 Calcio. Brescia-Torino SkySport1 18,30 Basket. Como-Sesto S.Giovanni RaiSport2
che ha visto Lotito a colloquio con Zola (incontro utile 13,00 Sci. Gigante M, 2ª manche RaiSport1-Eurosport 20,30 Basket. Venezia-Pesaro RaiSport1
per il futuro?). Dopo aver indetto una conferenza senza 14,30 Calcio. Arsenal-Tottenham SkySport3 20,45 Calcio. Napoli-Inter SkySport1
annunciare il protagonista, la Lazio ha affidato a Reja la 14,30 Ciclismo. Kuurne-Bruxelles-Kuurne RaiSport2 21,30 Calcio. Atl. Madrid-Barcellona SkySport3
comunicazione: «Ho la fiducia, per oggi e non solo». 15,10 Superbike. GP Australia (replica) La7 1,00 Basket. Nba: All Star Game SkySport2

Il film della partita


Guardalinee disastroso
“E adesso lamentatevi”
Rissa Galliani-Conte
Caos nell’intervallo. Il tecnico: “Siete la mafia del calcio”
Lo scontro

Retroscena Faccia a faccia


a fine partita:
Ambrosini
GIULIA ZONCA
MILANO e Thiago Silva
affrontano
Conte
Dietro di loro
agari ancora

M
«chiarimento»
non si sa chi ha tra Chiellini
Bonucci esce palla al piede dall’area ma appoggia su vinto il campio- e Van Bommel

15’ pt Robinho che dà subito a Nocerino: il destro del mediano


è deviato dallo stesso Bonucci che inganna Buffon: 1-0.
nato, ma di cer-
to si sa che at-
mosfera ci sarà: tensione e
sospetto.
La Juve riprende una par-
tita persa, scampa la prima
sconfitta ma non è di questo
carattere che si parla oggi e
neanche del Milan carico e Sconfitte
0
determinato. La partita scu-
detto lascia altre eredità alla La Juventus
stagione: dubbi, risse, trop- non ha mai
pe parole da gestire e strasci- perso: per i
chi che non si vedevano da bianconeri 13
tempo. «Solo veleno» come vittorie e 11
direbbe Totò. pareggi
Basterebbe lo scambio di Quella di
rimostranze andato in onda Conte è la
all’intervallo per dare il qua- miglior difesa
dro della situazione. Passag- del torneo
gio ad alta tensione dal cam- con 15 gol
po allo spogliatoio alla fine subiti
del primo tempo: secondo la
Cross da sinistra di Emanuelson e colpo di testa di Mexes: ricostruzione degli operatori

25’ pt Buffon respinge su Muntari che sempre di testa, da pochi


passi, lo batte. La palla entra di almeno 30 cm. (Foto Sky)
Mediaset, presenti nel tun- va subito il modo di sfogarsi. È di Conte con vari milanisti e tra le due società e annunciate
nel, Galliani stravolto dalla stato Conte il primo a parlare veri e propri inseguimenti con barricate milaniste anche in
rete fantasma inveisce con- di arbitri ed è il primo natura- degli interventi estremi di chi Lega. Allegri si gioca di nuovo
tro l’arbitro: «Ma non l’hai vi- le bersaglio della curva infero- cerca di placare gli animi e la carta ironica: «Forse hanno
sto che quel gol era dentro e cita. Il tecnico non alza mai la placcare i compagni. Baraon- sbagliato a tracciare il campo,
di tanto?». Obnubilato dall’er- testa e mentre Allegri sbraita da totale. la linea di porta l’hanno fatta
rore formato gigante, alza il come mai gli era capitato lui in Matri firma il pareggio e più spessa, comunque dobbia-
volume e se la prende con Al- gesto di sfida allarga le brac- prova a chiudere la questione mo accettarlo. È un danno,
banese, direttore della comu- cia. Movimento che ripete con uno sguardo rassegnato: magari pareggiavamo lo stes-
nicazione bian- identico nel se- «Speriamo che so, però è stata
conera: «Voglio IL BIANCONERO condo tempo con queste sce- L’AD ROSSONERO una partita di-
vedere se ades- «Non mi aspetto quando la Juve ne un po’ assur- Lascia lo stadio a versa. Questo di-
so hai ancora il pareggia e sem- de sia finito tut- mostra che a
coraggio di la- di essere insultato pre lo stesso to». Difficile. La metà gara. Tra le due star zitti si fa-
mentarti». Con- uscendo dal campo» guardalinee di- Juve ha fatto società rotti i rapporti rebbe meglio,
te intercetta e stratto annulla l’elenco dei torti qualcuno non è
risponde con una battuta aci- per fuorigioco una rete di Ma- la settimana scorsa e il Milan abituato. Ma la giustizia divi-
da: «Da che pulpito». Galliani tri valida. A quello che finirà è pronto con la sua lista. Nel na poi ti punisce per quello
ha l’istinto di andargli vicino, triturato dai replay e scanne- mirino ci sono i guardalinee e che dici. Io mi diverto con que-
ma Seedorf lo ferma. Volano rizzato dalle moviole si aggiun- la descrizioni di episodi con- ste schermaglie, sono tosca-
accuse pesanti, compreso: ge un pugno di Mexes a Bor- troversi: un gol annullato a Se- no». Sorride ma la vena comi-
«Zitti, siete la mafia del cal- riello e la caccia all’uomo a edorf contro la Fiorentina e ca sembra esaurita. Lo stadio
A palla lontana Mexes colpisce con un pugno allo cio» che arriverebbe da Con- partita chiusa. Chiellini inse- ancora Ibra e il famoso «buf- lancia cuscinetti e insulti e lo

1’ st stomaco Borriello: arbitro e guardalinee non vedono.


La punta si lamenta con il 4º uomo Rizzoli. (Foto Sky)
te, secondo alcuni testimoni. guito da Van Bommel, faccia a fetto» declinato ormai in tanti scudetto si fa complicato.
A quel punto era già il caos e faccia, non troppo amichevoli, retroscena. Chiusi i rapporti Ovunque vada.
il tecnico bianconero dà po-
chi indizi: «C’è stato un conci-
tato scambio di opinioni di
cui non parlerò. Certo non mi
aspetto di essere insultato LA SINCERITÀ DI BUFFON: NON SI ERA RESO CONTO CHE LA PALLA ERA DENTRO
quando lascio il campo».
L’ad rossonero, fuori di «Se avessi capito che era gol non avrei aiutato l’arbitro»
sé, lascia lo stadio, ufficial-
mente per problemi di pres-
sione, e Marotta si mette a I Tensione anche in tv. Con- mo stati bravi e fortunati. Però decisivo? «Diciamo che in quel-
cercare qualcuno della pro- te litiga con Boban, commenta- 25 risultati utili consecutivi so- l’occasione siamo stati avvan-
cura federale che abbia assi- tore di Sky: «Togliti la magliet- no meritati». Arriva Buffon: il taggiati noi, ma poi nel secondo
stito alla scena. Allegri va di ta quando parli». La replica: gol fantasma di Muntari? «La tempo la rete annullata a Matri
satira: «Non so se posso com- «Toglitela tu». Poi la pace tra i situazione era talmente convul- era regolare. Forse l’episodio a
mentare, prima di parlare de- due. «Complimenti al Milan - sa che non me ne sono proprio sfavore del Milan ha avuto un
vo avere il permesso di Ma- dice il tecnico bianconero - ha reso conto. Ma se anche mi fos- peso specifico diverso, ma se
rotta». Materiale per un gior- giocato 60’ di grandissimo livel- si reso conto che la palla era guardiamo in maniera nuda e
no in pretura. Peccato che in lo, ci ha messo in difficoltà con dentro, sono onesto nel dire cruda la partita doveva finire
24 ore non si esauriranno di le nostre armi: velocità, rabbia che non avrei dato una mano al- 2-2». Negli spogliatoi la squa-
certo le tossine in circolo. e determinazione. Ma era diffi- l’arbitro. Lo dico in maniera dra è stata raggiunta anche da
Su passaggio di Vucinic, Matri scatta sul filo del fuorigioco Quando il gol di Muntari cile che riuscisse a tenere quei molto serena e spassionata. Andrea Agnelli, che per la rab-

34’ st ma in linea con la difesa rossonera e batte Abbiati: il


guardalinee (lo stesso del gol di Muntari) annulla.
supera la linea senza fare
danni, trasforma il campio-
nato in rivolta e San Siro tro-
ritmi per tutta la partita, così Ma confermo: in campo non ho bia aveva lasciato la tribuna do-
dal 60’ ha avuto un crollo. Sia- capito se era gol o no». Arbitro po l’espulsione di Vidal. [M. NER.]
R

38 Sport LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012

Le pagelle del Milan di MASSIMILIANO NEROZZI Le pagelle della Juventus

Robinho concreto Chiellini combatte


Nocerino infallibile a tutto campo
Mexes da prova tv Pirlo ha poche idee
Abbiati 6,5 Buffon 7
OSPITE. Primo tempo da imbuca- ILLUSIONISTA. Sul gol si ritrova a
to alla festa: unico volo su tiro non cacciar farfalle, perché la deviazio-
impossibile di Estigarribia. Nella ri- ne di Bonucci dirotta il tiro dalla
presa,paratonasu Quagliarella. parte opposta. Poco dopo, invece,
la rapidità di riflessi gli consente di
Abate 6 levare un gol fatto, in senso lettera-
INGLESE. Da come Estigarribia le. Nella ripresa, mura Robinho.
l’impegna, mai, si permette thè e
biscotti già nel primo tempo. Da- Barzagli 5,5
vanti sa rendersi utile, appog- ASSALTATO. Robinho ed Emanuel-
giando le avanzate dei suoi. son gli piombano addosso ben ol-
tre i limiti di velocità permessi da
Mexes 7 un normale centrocampo, e lui va
DEBELLATO. Attacca eliminando in difficoltà. Non ha grande colla-
facili disattenzioni, tanto da chiu- borazione da Lichtsteiner, con il
dere i vicoli a Quagliarella e Borriel- quale battibecca di brutto.
lo. Controlla bene lo spazio aereo,
pure in attacco, dove impegna Bonucci 5
Buffon di testa, innescando il gol SBADATO. Dopo una bella serie di
fantasma di Muntari. Nella ripresa partite, viene di nuovo rapito da
rischia la boiata con un colpetto a antichi vizi. Alla prima uscita fuori
Borriello, lontano dalla palla. Non porta, sbaglia il passaggio, alla se-
intercettail cross di Pepe, ma la col- conda, lo regala ai piedi milanisti,
pamaggioresul gol è delcollega. e con quella il gol. La deviazione di
schiena è solo iella, le decisioni av-
Thiago Silva 6,5 ventate no.
BUTTAFUORI. Per i suoi standard,
e la sua classe, usa un po’ troppo Chiellini 6,5
la clava, tanto da beccarsi l’am- Antonio Nocerino, 26 anni, centrocampista del Milan GULLIVER. Senza Ibra, il gigante di- Giorgio Chiellini, 27 anni, difensore della Juve e della Nazionale
monizione entro la mezz’ora. Pe- venta lui: solo che poi diventa dura
rò alza il solito muro, sul quale si sparare. Migliora ogni volta. ha gambe: non può essere trequar- ritrovarsi a correr dietro ai lillupu- po. Il rosso nel finale non cancella il tare e dribblare, invece se ne sta tra
spalma Borriello, non Matri. tista geniale, ma da ex terzino, ori- ziani che sprintano. Però combat- cemento gettato fin lì. la boscaglia della tre quarti (dal 1’ st
Van Bommel 6 gini che spesso riemergono nei pie- te, a tutto campo, finendo per ri- Pepe 6: più coraggio e il cross del
Antonini 5,5 ABITUALE. Come un vecchio fre- di, s’applica bene (dal 27’ st Am- versarsi a dar pressione in avanti. Pirlo 6 pari).
AGGRESSIVO. Con le gambe e la quentatore di taverne, l’oste (Ta- brosini 5,5). IMBARAZZATO. Chissà se è stata no-
testa, tanto da far sbiellare il suo gliavento) gli perdona molti vizi, Lichtsteiner 5 stalgia canaglia, ma certo non si ri- Quagliarella 5,5
dirimpettaio Lichtsteiner, che di- come quello di menare dall’inizio Pato 5 SPREAD. Mai vista una differenza prende la vecchia arena, come nel- SPREMUTO. Sfiancato dal lavoro che
fatti non combina nulla. Nel scon- alla fine: così, ancora una volta, col IMPANTANATO. Il paperotto non così tra il giocatore che può essere, l’andata di Coppa Italia. Pochi lanci e gli chiede Conte, pericoloso solo
to all’arma bianca finisce per far- mestiere porta a casa la serata. trova mai acqua per tentare le sue e che da inizio campionato è, e idee vincenti. Dirige con mestiere. una volta, a due passi da Abbiati (dal
gli saltare i nervi. Paga la disatten- giocate e così finisce disperso in quello che mostra sul campo: qua- 24’ st Matri 7: il pistolero la pareg-
zione sul gol, dove perde palla. Muntari 6,5 mezzo all’area: là davanti, il peg- si nulla. Marchisio 5,5 gia).
COOPERATIVO. Meno appariscente giore (dal 1’ st El Sharaawy 6). CONTRAFFATTO. Prima, pareva mon-
Nocerino 6,5 di Cesena, dove aveva esordito con Vidal 6 tasse le duracell: s’avvia bene, ma Borriello 5
CONTABILE. A volte basta guarda- gol, ma non meno utile, con lavoro Robinho 7 MOHICANO. Ultimo e quasi unico a poi cala, riducendo chilometraggio AMMACCATO. Autoscontri, dall’ini-
re l’incasso: e il suo parla di 8 gol di taglioecucitoda mezzalasinistra. PRAGMATICO. Per una volta meno difendere il fortino. Non fa magie, ed efficacia. zio alla fine, ma una punta dovrebbe
stagionali, decisivi. Ieri il tiraccio svolazzi e più giocate concrete, sa- ma morde ogni pallone dando pure cercare le vie della porta. (dal 9’
glielo rende vincente una devia- Emanuelson 6 pendo anche lucrare sui regali ne- una logica all’azione. Suo uno dei Estigarribia 5 st Vucinic 6: almeno tiene la rotta
zione, ma lui c’è, a contrastare e INDAFFARATO. Chi ha poco talento, mici, caricando il tiro di Nocerino. pochi tiri pericolosi del primo tem- GIANCONIGLIESCO. Dovrebbe assal- verso la meta). [M. NER.]

L’allenatore L’arbitro L’allenatore


Allegri 6,5 Tagliavento 4,5 Conte 5
AGONISTA. Orfano di Ibrahimovic BENDATO. Sugli errori più gravi, il REVISIONISTA. Fuori Matri-Vuci-
e Boateng, cioè dei migliori, ar- gol annullato al Milan e il fuori- nic (12 gol) dentro Borriello-Qua-
ma una squadra atletica e grinto- gioco fischiato a Matri, lo ingan- gliarella (2): Porqué? direbbe
sa, che per sessanta minuti ab- na il guardalinee di destra, ma pu- Mou. L’aggiusta nella ripresa,
bondanti inverte i rapporti di for- re lui giudica malissimo. Che il guarda caso, ritrovando subito
za fin qui visti negli scontri diretti pallone avesse superato la linea l’assetto che aveva a lungo prova-
fra le due squadre. bianca s’era visto dalla tribuna. to anche in settimana.
R

LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012 Sport 39

L’EX PREMIER GETTA BENZINA SUL FUOCO Partite e arbitri della serie A
25ª giornata - ore 15
Berlusconi: “Scandalosa Atalanta
(4-4-2)
Roma
(4-3-1-2)
Bologna
(3-4-2-1)
Udinese
(3-5-1-1)

la squalifica di Ibra”
SKY CALCIO 1 - PREMIUM CALCIO 1 SKYCALCIO3-PREMIUMCALCIO3 ORE20,45

47 Consigli Stekelenburg 24 1 Gillet Handanovic 1


3 Lucchini Rosi 87 84 Raggi Benatia 17
2 Stendardo Juan 4 90 Portanova Danilo 5
5 Manfredini Heinze 5 5 Antonsson Domizzi 11

Delusione per Pato: il brasiliano si infortuna di nuovo 13


18
Peluso
Carrozza
Taddei
Pjanic
11
15
13
26
Pulzetti
Mudingayi
Basta
Fernandes
8
6
21 Cigarini De Rossi 16 15 Perez Pazienza 4
33 Brighi Gago 19 3 Morleo Asamoah 20
LAURA BANDINELLI 11 Moralez Lamela 8 10 Ramirez Armero 27
MILANO 89 Marilungo Osvaldo 9 33 Kone Torje 25
All’andata aveva fatto ca- 19 Denis Borini 31 9 Di Vaio FloroFlores 83
polino a Milanello alla vigi- ARBITRO: DAMATO ARBITRO: MAZZOLENI
lia e non era andata benissi-
mo. Stavolta Silvio Berlu- ALL:COLANTUONO ALL:LUIS ENRIQUE ALL:PIOLI ALL:GUIDOLIN
sconi evita improvvisate
scaramanticamente perico-
lose e si presenta diretta- Cagliari Lecce Catania Novara
mente allo stadio. Milan-Ju- (4-3-1-2) (3-5-2) (3-5-2) (5-3-2)
ventus è l’evasione, un mo- SKY CALCIO 3 SKY CALCIO 4 - PREMIUM CALCIO 3
do per staccare la spina do-
po l’attesa per la sentenza 1 Agazzi Benassi 81 20 Carrizo Ujkani 1
Mills. C’è il genero Pato in 14 Pisano Tomovic 40 14 Bellusci Gemiti 3
campo e Barbara insiste 21 Canini Carrozzieri 80 6 Legrottaglie Lisuzzo 4
perché il padre le stia accan- 13 Astori Miglionico 13 3 Spolli Centurioni 30
to ma soprattutto c’è la pos- 31 Agostini Cuadrado 7 11 Motta Garcia 28
sibilità di mettere un puntel-
27 Dessena Bertolacci 91 4 Almiron Gabriel Silva 12
lo importante sulla lotta scu-
5 Conti Giacomazzi 6 10 Lodi Rigoni 10
detto. «Gara decisiva?» E
4 Nainggolan Delvecchio 82 28 Barrientos Radovanovic 23
lui: «Forse no».
Neppure il tempo di scen- 19 ThiagoRibeiro Brivio 28 12 Marchese Mascara 25
dere dalla sua auto scura 51 Pinilla Muriel 24 18 Bergessio Caracciolo 29
che subito gli viene chiesto 23 Ibarbo Di Michele 17 32 Catellani Jeda 27
un pronostico nella giornata ARBITRO: ROCCHI ARBITRO: CALVARESE

ALL:BALLARDINI ALL:COSMI ALL:MONTELLA ALL:MONDONICO


In tribuna con la figlia
Barbara: «La rete
di Muntari era Chievo Cesena Lazio Fiorentina
(4-3-1-2) (4-4-2) (4-2-3-1) (3-5-2)
da convalidare» Silvio Berlusconi arriva in tribuna allo stadio Meazza e abbraccia la figlia Barbara SKY CALCIO 5 SKYCALCIO2-PREMIUMCALCIO2 ORE20,45

dei verdetti. Al suo fianco, zio a El Sharaawy . Massimi- quando Milan e Juve si spar- 54 Sorrentino Antonioli 1 22 Marchetti Boruc 1
per caso, si ritrova Lapo
Elkann, ed è l’occasione per
Ha liano Allegri a fine gara spie-
gherà: «Ha avuto un induri-
tivano gli scudetti e l’inno
più gettonato era: «Sapete
20 Sardo Comotto 16 5 Scaloni Camporese 31

fare i primi onori di casa. detto mento muscolare». A Berlu- solo rubare».
3
15
Andreolli
Acerbi
M. Rossi
Rodriguez
13
2
20
21
Biava
Diakitè
Natali
Nastasic
14
15
Allegri non ha potuto sconi inizialmente diranno Succede di tutto in campo 13 Jokic Lauro 6 14 Garrido De Silvestri 29
schierare il suo undici idea- che la sostituzione era pre- e pure fuori. Il Milan è in pre-
10 Luciano Guana 5 15 Gonzalez Behrami 85
le e le scelte sono diventate ventivata perché il brasiliano da ad una crisi di nervi. Gal-
16 Rigoni Santana 7 24 Ledesma Montolivo 18
quasi scontate. Non c’è il non ha ancora una buona con- liani dopo aver imprecato
56 Hetemaj Colucci 14 5 Mauri Lazzari 21
professor Nesta in difesa, dizione fisica, poi sarà lo stes- contro Juve e arbitri lascia lo
8 Cruzado Parolo 18 8 Hernanes Pasqual 23
Boateng ha lasciato orfano Robinho so brasiliano a raccontargli stadio. Berlusconi non sa do-
il centrocampo sulla tre- una verità ancor peggiore: ve stare, fa la spola tra il suo 23 Paloschi Mutu 10 19 Lulic Amauri 11
quarti ma soprattutto man- Ci manca un gol «Ho sentito un dolore e mi so- posto e i palchi. C’è ansia, ma 31 Pellissier Iaquinta 9 25 Klose Jovetic 8
ca Zlatan Ibrahimovic che
tra l’altro non è neppure in
incredibile. È un gol no voluto fermare, mi spiace
perché volevo aiutare la
soprattutto tanta rabbia.
Mentre Ambrosini dà la cac-
ARBITRO: DE MARCO ARBITRO: BRIGHI

tribuna e Berlusconi sull’ar- che può decidere squadra a vincere». cia a Chiellini e Allegri entra ALL:DI CARLO ALL:BERETTA ALL:REJA ALL:ROSSI
gomento si accende: «La il campionato, solo L’ennesima tegola che lo nello spogliatoio insultando
squalifica di Ibra non è in- colpisce passa però in secon- Marotta, l’ex premier scende
giusta, è scandalosa». Una l’arbitro non l’ha visto do piano. C’è qualcosa di mol- dalle scale, saluta velocemen- Napoli Inter Siena Palermo
bordata agli organi di giusti- to più grave da risolvere. La te la squadra e prima di im- (3-4-2-1) (4-2-3-1) (4-4-2) (4-3-1-2)
zia sportiva ancora più pe- serata è storica: il rischio è boccare il tunnel che porta al SKYSPORT1-PREMIUM CALCIO 1 ORE20,45 SKY CALCIO 2 - PREMIUM CALCIO 2
sante del comunicato fatto mesi fa Allegri poteva conta- che venga ricordata come garage ripete a tutti la stessa
dalla sua società che giovedì re su Cassano e su un Pato quella della fine della grande frase: «Non rilascio dichiara- 26 De Sanctis Julio Cesar 1 25 Pegolo Viviano 1
aveva scolpito sul sito quan- molto diverso da quello che alleanza fra Milan e Juve. zioni». Con i tifosi, però si sfo- 14 Campagnaro Nagatomo 55 2 Vitiello Pisano 31
to segue: «Grave errore giu- si è visto nel primo tempo di L’attenzione è al risultato e a ga: «Il gol di Muntari era evi- 28 Cannavaro Lucio 6 13 Rossettini Silvestre 3
ridico». ieri sera. Adesso è un altro quel gol fantasma che ha fat- dentemente da convalidare». 6 Aronica Samuel 25 19 Terzi Mantovani 2
Neppure le statistiche lo Milan e non c’è tempo per to infuriare tutti quanti. La L’ex premier ha poi termina- 11 Maggio Chivu 26 3 Del Grosso Balzaretti 42
tengono calmo: le sei gior- aspettare nessuno, neppure tensione è alle stelle, i tifosi to la serata nel covo dei mila-
88 Inler Cambiasso 19 70 Giorgi Migliaccio 8
nate di squalifica di Ibra per uno di famiglia. E infatti rossoneri in tribuna d’onore nisti da «Giannino». Fine dei
23 Gargano Stankovic 5 8 Vergassola Donati 23
dell’anno scorso fruttarono Pato resta negli spogliatoi insultano i dirigenti bianco- giochi ma non quelli che ri-
8 Dossena Zanetti 4 14 Gazzi Barreto 5
infatti 15 punti. Ma dodici già all’intervallo per far spa- neri. Un tuffo nel passato guardano la lotta scudetto.
9 Pandev Sneijder 10 23 Brienza Ilicic 27
22 Lavezzi Forlan 9 22 Destro Budan 19
7 Cavani Milito 22 81 Bogdani Miccoli 10

Allegri fa i conti:
ARBITRO: BERGONZI ARBITRO: GAVA

Personaggio
ALL:MAZZARRI ALL:RANIERI ALL:SANNINO ALL:MUTTI

L’ALTRO ANTICIPO
MILANO
“Lo scudetto? Il Parma s’illude
Palacio, due gol
Genoa

Parma
2

G
ol fantasma a parte,
Massimiliano Allegri
giura di essersi diverti-
to: «È stata una bella partita,
bene interpretata dal Milan.
Ora è 50 e 50” salva Genoa
GENOVA
Genoa
(4-3-1-2)

Frey 6; Rossi6, Gran-


qvist 5,5, Kaladze 6,
Moretti 6 (23’ st Ze
Parma
(3-5-2)

Mirante 6,5; Zaccar-


do6, Ferrario5,5,Lu-
carelli 5; Biabiany 7,
La Juventus è imbattuta e sta rori arbitrali, Allegri ci tiene a quello operato l’anno scorso, Eduardo sv); Kucka Mariga 6, Musacci 6
6, Veloso 5,5 (12’ st (12’ st Morrone 6),
facendo grandissime cose. distinguere: «Il gol di Muntari continua a dargli fastidio e per Il Genoa evita al 6' di recupe- Mesto 6), Constant Galloppa 6, Gobbi
Noi avevamo deciso di pressa- ci avrebbe portato sul 2-0, quel- non peggiorare la situazione si ro la quarta sconfitta conse- 5; Belluschi 5,5 (45’ 6,5 (27’ pt Modesto
re alti e di togliere spazi: l’ab- lo di Matri valeva l’1-1. Sono si- è scelto di tenerlo a riposo. L’ex cutiva, rimontando con una st Jorquera 6,5); Pa- 6); Floccari 6,5 (16'
biamo fatto nel migliore dei tuazioni diverse». capitano della Lazio è in sca- doppietta di Palacio, prima lacio 7, Jankovic 6 st Valiani 5), Giovin-
modi». Poche le imperfezioni Da martedì il tecnico inizie- denza di contratto e presto do- su rigore e poi su assist di Jor- co6
secondo l’allenatore rossone- rà a valutare la situazione degli vrà prendere una decisione. quera, il doppio vantaggio del
ALL. Marino 6 ALL. Donadoni 6
ro: «Abbiamo sbagliato 3-4 infortunati. In particolare cer- Adriano Galliani è intenzionato Parma, firmato da Gobbi e
contropiedi, però sono conten- cherà di capire le condizioni di a rinnovarglielo e a fine stagio- dall'ex rossoblù Floccari. Il RETI: pt 6’ Gobbi;st 8’ Floccari, 33’
to dei ragazzi. Questa partita Boateng alle prese con un risen- ne lo convocherà in sede. Gli al- pari, che rinsalda la posizione Palacio (rigore), 51’ Palacio
era uno spartiacque e noi re- timento muscolare che rischia tri “scaduti”, invece, dovranno del tecnico genoano Marino,
stiamo avanti. Adesso le chan- di fargli saltare anche la gara cercare altre destinazioni ad ec- arriva al termine di una gara ARBITRO: Romeo 5
ce di scudetto sono cinquanta contro il Palermo. Stesso di- cezione di Ambrosini che ormai cattiva e ben giocata, con i pa- AMMONITI: Biabiany, Rossi, Musacci, Va-
liani, Mirante,Kucka
e cinquanta. Adesso ci pren- scorso vale per Alessandro Ne- fa rinnovi annuali e Gattuso che droni di casa capaci di non ar- ESPULSI:52’ st Lucarelli
diamo un paio di giorni di fe- sta che ha dato forfait ieri mat- è in stand by a causa del suo rendersi neanche dopo il rad- SPETTATORI:20 mila circa
sta e poi vediamo». Sui due er- tina. Il suo ginocchio destro, problema all’occhio. [L. B.] Massimiliano Allegri, 44 anni doppio degli emiliani. [S. R.]
40 Sport LA STAMPA
DOMENICA 26 FEBBRAIO 2012

SERIE BWIN: OGGI RECUPERO ALL’ORA DI PRANZO

Il Toro tenta la fuga di mezzogiorno


Ventura: “La B te la giochi tra marzo e aprile”. E a Brescia si affida a Meggiorini
GIANLUCA ODDENINO
TORINO
L’unico piatto del giorno in se-
Brescia Torino Ferito all’occhio
(3-5-1-1) (4-3-3)
rie Bwin profuma di 0-0: all'
ora di pranzo si scontrano la SKYSPORT1-PREMIUMCALCIO ORE12,30
Pasquato ko, resta a casa
miglior difesa del campionato I Cristian Pasquato deve rinviare ancora il
e una squadra imbattuta da ol- 1 Arcari Benussi 99 possibile debutto in granata. Nell'ultima rifini-
tre 720’, ma se è vero che l'ap- 25 Martinez Darmian 36 tura l'esterno preso in prestito dalla Juve si è fe-
petito vien mangiando, allora 21 De Maio Glik 25 rito all'occhio sinistro durante un'azione di gio-
il Toro si candida a svuotare 19 Caldirola Ogbonna 6 co (due punti di sutura all'arcata sopracciglia-
la dispensa del Brescia. Dopo 15 Zambelli Parisi 28
re) e ha dovuto dare forfait. «Adesso è vera-
la sconfitta del Pescara con- mente del Toro - scherza Ventura -, anche per-
tro la Reggina (venerdì) e il 4 Martina Rini Basha 4
ché contro il Brescia l'avrei portato in panchina
pareggio casalingo del Sas- 14 Salamon Iori 11 per la prima volta (finora tre tribune, ndr)». A
suolo (0-0 con l'Ascoli ieri), 22 Mandorlini Vives 20 casa resta anche Di Cesare, mentre Stevanovic
oggi i granata, nell’altro recu- 3 Daprelà Stevanovic 19 ha recuperato ed è favorito su Surraco.
pero della 5ª di ritorno al «Ri- 7 El Kaddouri Meggiorini 69
gamonti», hanno la prima ve-
80 Jonathas Antenucci 7
ra occasione per andare in fu- In forma del tecnico. «Si accomodi, così
ga verso la serie A. Una vitto- ARBITRO: CIAMPI Riccardo firmiamo il contratto davanti a
ria che, lontano da Torino, Meggiorini, tutti» ha detto con una battuta
manca da 4 mesi. Vorrebbe di- ALL:CALORI ALL:VENTURA 27 anni, Ventura accogliendo il presi-
re piazzare un +4 sulla secon- ha segnato dente in sala stampa. Ma Cairo
da (Sassuolo) e un +5 sulla ter- lunedì sorride e lascia campo libero al-
za (Verona): un vantaggio
consistente, che moralmente
Sassuolo, solo pari il gol l’allenatore.
Il clima è sereno nel Toro e
della vittoria
raddoppia se si pensa che solo I Recuperi della 5ª di ritor- contro la dimostrazione arriva anche
un mese fa il Torino era scivo- no di serie B: Sassuolo-Ascoli la Sampdoria
lato fuori dalla zona della pro- 0-0; Gubbio-Modena 2-0, gol Bianchi in panchina
mozione diretta per il conte- di Ciofani al 38’ pt e di San-
stato pareggio di Varese. dreani a 13’ dalla fine. Blitz di Cairo, il tecnico
«Questa è la serie B - sorri- scherza: «Si accomodi,
de Giampiero Ventura -: un La classifica
campionato che premia la firmiamo il rinnovo»
continuità e ti punisce appe- TORINO* 56 GROSSETO 37
na abbassi la guardia. È suc- SASSUOLO 55 JUVE STABIA* (-4) 36 sponsabilità. In ballo, dunque, tuazioni favorevoli ai granata sulla Samp e gli elogi arrivati. dalla gestione del ballottaggio
cesso a noi, che abbiamo per- VERONA 54 LIVORNO 30 ci sono tre punti supplementa- che cadono alla vigilia dei mesi Perché se ci facciamo condizio- Bianchi-Meggiorini. Il capita-
so contro Gubbio e Modena PESCARA* 52 VICENZA 29 ri per il Toro che tra campo e decisivi per i destini delle squa- nare, nel bene o nel male, non no, uno dei pochi superstiti di
PADOVA* 46 CROTONE (-1) 28
quando erano in fondo alla VARESE 45 GUBBIO 26
giustizia punta adesso all'acce- dre in lotta per salire. «Da 50 saremo mai protagonisti». quella finale playoff persa a
classifica». Il tecnico granata REGGINA 42 MODENA* 26 lerazione decisiva. Anche per- anni la B te la giochi tra marzo Toro avvisato, mezzo salva- Brescia due anni fa, è infatti
non conteggia il ko di Padova BARI (-2) 39 ALBINOLEFFE 25 ché nel prossimo turno di cam- e aprile» sottolinea Ventura, to. L'occasione è d'oro per tro- candidato a sedersi in panchi-
nel suo percorso e la dimenti- BRESCIA* 39 EMPOLI* 24 pionato (sabato 3 marzo) c'è lo che poi avverte i propri gioca- vare la fuga giusta e il concetto na. «Se uno non gioca è per la
canza è voluta: la partita è an- SAMPDORIA* 37 ASCOLI (-7) 23 scontro diretto tra Sassuolo e tori. «Pretendo la massima è stato rimarcato ieri mattina gestione delle forze e dei mo-
cora sub iudice e si attendo- CITTADELLA 37 NOCERINA 18 Pescara, mentre la Sampdoria concentrazione - dice -, ma so- anche da Urbano Cairo che ha menti - risponde il tecnico geno-
no risposte precise entro la fi- * Una partita in meno
ospita il Verona e i granata gio- prattutto mi aspetto una pro- assistito alla rifinitura e alla vese -: Meggiorini ha fatto bene
ne di febbraio su colpe e re- cheranno a Grosseto. Tutte si- va di maturità dopo la vittoria successiva conferenza di vigilia e ha segnato».

Grinta Il programma
Non è bastata Irlanda 42
il caso all’Italia
la carica
di Alessandro
TERZA GIORNATA
IERI PT.17-10
STEFANO SEMERARO Irlanda - ITALIA
DUBLINO Zanni, Italia 10
28 anni,
flanker Irlanda Italia
azzurro Inghilterra - Galles 15 Kearney; 14 15 Masi; 14 Vendit-
l cielo d’Irlanda è un tap-

I peto veloce, ci annega di


verde e ci copre di mete.
Cinque, contro le tre che ave-
OGGI
Scozia - Francia
Bowe, 13 Earls (67’
McFadden), 12D'Ar-
cy (70’ O’Gara), 11
Trimble; 10 Sexton,
9 Murray (53’ Red-
ti, 13 Benvenuti, 12
Sgarbi (63’ Canale),
11 McLean; 10 Bo-
tes (57’ Burton), 9
Gori (’72 Semenza-
vamo incassato in ottobre ai ore 16 dan); 8 Heaslip, 7 to); 8 Parisse, 7 Bar-
Mondiali, arrivate dentro Edimburgo
(Murrayfield) O'Brien (57’ bieri (63’ Favaro), 6
una partita simile a quella di O’Mahony), 6 Ferris; Zanni; 5 Bortolami,
Dunedin. Simile a troppe del- Tutte le partite sono in diretta tv
e in HD su Sky Sport 2. Le partite dell’Italia 5 O'Connell, 4 O'Cal- 4 Geldenhuys (57’
l’Italia: bel primo tempo, ar- vengono trasmesse in differita su La7 laghan (57’ Ryan); 3 Pavanello),3Cittadi-
ricchito dalla meta di Paris- Ross,2 Best (70’ Cro- ni (67’ Staibano), 2
CLASSIFICA nin), 1 Healy (70’ Ghiraldini(’71D’Api-
se piovuta dopo 20 minuti di Galles 6 Irlanda* 2 Court). ce), 1 Rizzo.
pressione. Lo sprofondo nel
secondo. Fanno 42 punti a 10 Inghilterra 4 Scozia 0
per l’Irlanda, una storia già Francia* 2 ITALIA 0
vista, una storia sbagliata. *una partita in meno (si recupera il 4 marzo) ALL. Kidney ALL. Brunel
Nelle ultime 4 uscite, l’ul- PROSSIMO TURNO Centimetri
tima della gestione Mallett e (Quarta giornata) LA STAMPA ARBITRO: CraigJoubert (Sud Africa)
le prime tre sotto Brunel, il
SABATO
saldo dei secondi tempi è la MARCATORI: 3’ Botes (punizione), 10’ Sex-
10 Galles-ITALIA

L’Italia (come al solito)


costante negativa, lo spread ton(punizione),16’Earls(meta,Sextontrasfor-
mar ore 15,30
che ci condanna: 27-0 a Du- Cardiff (Millennium Stadium)
mazione), 35’ Parisse (meta, Botes trasforma-
nedin, 15-6 a Parigi contro la zione), 40’ Bowe (meta, Sexton trasformazio-
Irlanda-Scozia ne); 48’ Sexton (punizione), 57’ Sexton (puni-
Francia, 13-3 all’Olimpico