Sei sulla pagina 1di 48

y(7HB5J1*KOMKKR( +$!z!?!$!

: Martedì 28 febbraio 2012

OPINIONI NUOVE - Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004, n. 46) art. 1, comma 1, DCB Milano

FONDATORE VITTORIO FELTRI DIRETTORE MAURIZIO BELPIETRO


ANNO XLVII NUMERO 50 EURO 1,20*

UN ALTRO CASO A MILANO

LA CASTA DEI TERRORISTI


Dopo il capo di Gabinetto «pistolero», Pisapia promuove una dipendente processata come brigatista
Il giudice Salvini: se Azzollini avesse collaborato, avremmo evitato molti omicidi
di MAURIZIO BELPIETRO Un leader fulminato sul traliccio Inedito di Solzhenitsyn
Maurizio Azzollini, l’autonomo che
I No Tav si fanno il martire e sfasciano tutto Così ho scoperto
trentacinque anni fa fu fotografato
mentre nel centro di Milano sparava ai la vera natura
poliziotti, dice di voler portare i fiori di GIANLUIGI PARAGONE a pagina 5
sulla tomba dell’agente che morì negli del comunismo
scontri. Il gesto lo vorrebbe compiere
insieme alla moglie della vittima, la ra- di ALEKSANDR SOLZHENITSYN
gazza che rimase vedova a 21 anni e
mezzo, incinta di una bimba che non La casetta dove vivevano Gleb e
avrebbe mai visto suo padre. «Vorrei in Nadja prospettava sulla corte con un
questo modo testimoniare il riconosci- bizzarro terrazzino balaustrato, un
mento del dolore che ho causato», ha tettuccio sorretto da colonnine e
dichiarato in un’intervista concessa ieri profusione di legno intagliato, men-
al Corriere della Sera. Dal testo si capi- tre l’altra era bassa, piuttosto buia e
sce che Azzollini non è nemmeno sfio- somigliava parecchio a una legnaia
rato dal sospetto che la moglie di An- adattata a dimora, anche se la vec-
tonio Custra, questo il nome del vice- chia spergiurava il contrario. In que-
brigadiere ucciso, non lo voglia incon- sta seconda casa vivevano Illarion
trare e non sappia cosa farsene del suo Feognostovic Diomidov e sua moglie
«gesto riparatore». Nina Matveevna.
L’ex autonomo divenuto capo di ga- Diomidov aveva cinquantacinque
binetto del vicesindaco del capoluogo anni, le spalle come tristemente ac-
lombardo non sembra comprendere casciate, il volto scavato da chissà
che tutto vorrebbero i famigliari delle quali lunghe e varie malattie e per
vittime del terrorismo, tranne incontra- camminare si appoggiava a un ba-
re le persone che in qualche modo han- stone, eppure c’era qualcosa di indo-
no contribuito alla scomparsa dei loro mito nella sua figura, che si sforzava
cari. Anzi. Se c’è qualcosa che li colpi- comunque di mantenere eretta, e nel
sce in senso negativo, riaprendo una fe- vivo scintillio degli occhi. Portava il
rita mai rimarginata, è questa ossessio- pince-nez e un cappello di paglia e
ne degli ex rivoluzionari di essere accol- quando incontrava qualcuno aveva
ti e perdonati da mogli, figli e parenti. l’abitudine, appena lo vedeva, di
Lo si capisce benissimo dalle parole di riaggiustarsi l’occhialino sul naso e
Anna Sito, vedova Custra, ragazza salita poi, avvicinandosi, di sollevare appe-
dal Sud inseguendo l’amore e un lavo- na, riguardosamente, il cappello. (...)
ro: «Oggi tutti hanno pagato il conto segue a pagina 28
con la Giustizia, compreso l’assassino.
Loro si riprendono vita e diritti e io so- Petardi e fumogeni
no sempre qui, con l’amaro in bocca».
Certo, Azzollini quando fu ritratto a
Attaccata Nuove imposte anche nelle «semplificazioni»
braccia unite mentre sparava ai poli- la sede di «Libero»
ziotti non aveva ancora 17 anni e, come
racconta lui stesso, con il revolver vo- di SALVATORE
Incredibile Monti: una tassa ogni due giorni
leva cambiare il mondo. Ma quando al GARZILLO
giudice Guido Salvini taceva i nomi dei di FRANCO BECHIS
complici, silenzio che consentì a Giu- «Giornalisti terroristi». La Merkel manda ad Atene
seppe Memeo di sparare a Luigi Tor- Ecco cosa siamo per i Ormai è certo: per Mario Monti il modo più semplice di
reggiani e a Marco Barbone (...) No Tav, che per aiutarci fare il ministro dell’Economia e Finanze è quello di met- gli agenti del fisco tedeschi
segue a pagina 3 a ricordarlo l’hanno tere nuove tasse. Ogni provvedimento a sua firma da
scritto con lo spray (...) quando è entrato in carica ne contiene almeno una in di ENZO PIERGIANNI
ANDREA MORIGI segue a pagina 6 più. Le chiami liberalizzazioni (...) a pagina 14
e LORENZO MOTTOLA alle pagine 2-3 segue a pagina 9

APPUNTO Nave alla deriva nell’oceano


Basta col teatrino della politica e all’iper-sobria Ansa, che illustra
le sue risse, concentriamoci sulle di FILIPPO FACCI un paio di striscioni: «Chiellini ti La maledizione Costa:
notizie che contano e che il demo- raddrizzo il nasone a forza di
cratico web - grazie alle notizie più Ridateci schiaffoni», «Marotta, ma dove altra crociera con incubo
e meno cliccate - permette di evi- cazzo guardi» - riferito allo strabi-
denziare. Andiamo allora su Cor-
riere.it: «Pellegatti perde la testa e
Stracquadanio smo del dirigente juventino: quasi
peggio degli striscioni sullo strabi-
di MATTIAS MAINIERO

insulta Conte», «Lite Conte-Boban legatti: Conte malato mentale», smo di Gattuso («Occhio a Gattu- In Italia non sappiamo più neppure naufragare
a Sky». C’è anche un approfondi- «Allegri a Matri: ma vattene affan- so», «Furia cieca») e della delica- in modo serio. Andiamo o rischiamo di andare a
mento: «“Conte testa di cazzo”, culo». Ecco. Torniamo alla sobria tezza con cui i tifosi interisti aveva- picco, vaghiamo con i motori spenti nell’ocea-
l’ira di Pellegatti divide il web». carta del sobrio Corriere, che no commentato il flirt di un mila- no in attesa di soccorsi, e facciamo i cretini.
Una cronaca riporta gli ululati da sull’argomento riporta: «Galliani nista («Melissa Satta, succhiaci il Antefatto: ieri, al largo delle Seychelles, la Co-
stadio: «Ladri, ladri!», «Sapete solo si scaglia contro Conte con pesanti Boateng») sino al sanguinoso stri- sta Allegra, 1.049 persone a bordo, è rimasta
rubare». Ma Corriere.it è troppo riferimenti ai suoi capelli trapian- scione che i tifosi milanisti, duran- senza motori. Incendio, propulsori ko, buio e
paludato, passiamo al più san- tati, Conte replica: “Da che pulpi- te il derby, dedicarono agli interi- nave alla deriva. Mare forza quattro (...)
guigno Liberoquotidiano.it: «Pel- to, la mafia”». Passiamo allora sti: «Siete più odiosi di Equitalia». segue a pagina 12

* Con: “Super Mario Monti Sciò” € 5,0 0. Prezzo all’estero: CH - Fr. 3.00 / MC & F - € 2.00 / SLO - € 2.00.

DLsaYGezj+VCpehkpx/Es7erq1GJ54MaAaLo20ZQ4pw=
2 Martedì 28 febbraio 2012 PRIMO PIANO
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

::: GLI ANTI-STATO AL POTERE


Scandalo a Palazzo Marino

«I silenzi di Azzollini han coperto altri omicidi»


Il giudice Salvini, che condusse le indagini sul capo di gabinetto del vicesindaco di Milano: «Ha mentito su armi e complici»
::: ANDREA MORIGI dell’istituto tecnico Carlo Cat- te a portare la loro dotazione».


MILANO taneo, i primi a partire lan- Tanto che «si erano inquadrati
ciando le bombe molotov in subito alle spalle della squadra
QQQ Avrebbe potuto contri- via De Amicis, a Milano, il 14 del Collettivo Romana/Vitto-
buire allo smantellamento maggio 1977. ria». Poi Azzollini, ma a suo di-
della rete terroristica più con- Erano in quattro, in realtà. re solo «per favorire il deflusso
sistente della Lombardia, pri- Uno di loro però non è mai dei dimostranti», aveva spara-
MENZOGNE
ma che scorressero fiumi di stato identificato. Azzollini to con un’arma, una pistola
sangue. Invece Maurizio Az- non lo ha mai detto. Di certo, Beretta 7,65, che affermava di
zollini non lo ha voluto fare. «il Collettivo del Cattaneo», Q Se i primi aver acquistato «qualche tem-
Non ha collaborato. scriverà Salvini nel 1990, «era tre imputati po prima da uno sconosciuto»
in via di inserimento nella avessero scelto di dire e che non sarebbe mai più sta-
MILITANTI RETICENTI struttura di Rosso come grup- ta ritrovata. Aveva affermato,
Al contrario, ha coperto i petto satellite dell’agguerrito la verità durante l’interrogatorio, di
compagni con l’omertà prole- Collettivo Romana/Vittoria». avrebbero consentito averla consegnata dopo la
taria. «Dichiarazioni reticenti Dipendevano direttamente da di stroncare sparatoria a «un giovane con
o menzognere: certamente. Se chi, poco più avanti, sparava sul nascere una valigetta 24 ore». E soste-
i primi tre imputati avessero con il fucile a canne mozze neva di non averlo riconosciu-
scelto di dire la verità», scrive il contro il terzo reparto della una delle strutture to. Era Barbone. Eppure po-
giudice istruttore Guido Salvi- Celere schierato. Era un assas- militari, allora che settimane prima, tutti in-
ni il 15 settembre 1990, sino in fieri, Marco Barbone, il in formazione, sieme, avevano incendiato un
nell’ordinanza di rinvio a giu- quale subito dopo l’omicidio più pericolose furgone della Fabbri editore.
dizio per l’omicidio del briga- di Custra li aveva avvertiti: “Vi Era il loro “battesimo di fuo-
diere di polizia Antonio Cu- hanno visti e fotografati. Se dell’area milanese co”. Azzollini, in quanto
stra, «avrebbero consentito di volete, domani siete all’estero LA POLITICA all’epoca dei fatti era ancora
stroncare sul nascere una del- con i documenti falsi”. Aveva- minorenne, otterrà in seguito
le strutture militari, allora in no rifiutato perché spavalda- il perdono giudiziale per quel
formazione, più pericolose mente si sentivano imprendi-
Q Si sono chiusi reato. Ma nega di conoscere i
dell’area milanese. Purtroppo bili e al sicuro. E qualche gior- in una trita reticenza propri complici. Pretende di
non è stato così e i tre impu- no dopo erano stati arrestati da militante, non sapere nulla di più nem-
tati, dinanzi ai Giudici, si sono dietro i banchi di scuola. Ma, avallata meno dei proiettili che aveva
chiusi in una trita reticenza da ancora più spavaldamente, sparato in via De Amicis. Più
militante, avallata e ben gradi- avevano rifiutato ogni colla- e ben gradita tardi si scoprirà che a conse-
ta dall’ambiente politico borazione con la giustizia bor- dall’ambiente gnarli al gruppo del Cattaneo
esterno dell’epoca». ghese. Parlando, avrebbero politico esterno era stato Ferrandi, poi con-
E oggi, a oltre due decenni potuto far arrestare non solo dell’epoca dannato per l’assassinio di
di distanza, ripercorrendo Barbone, ma anche Mario Custra.
quella vicenda, il magistrato si Ferrandi ed Enrico Pasini Gat-
lascia sfuggire appena una fra-
se: «Il terrorismo a Milano
ti, anch’essi protagonisti futuri
di numerose azioni armate.
AVESSERO PARLATO
OCCASIONE PERDUTA
Dopo quell’omicidio, in-
il graffio il graffio
Q Il terrorismo
avrebbe preso una legnata e si Ma la regola rivoluzionaria del somma, si sarebbe potuta fer-
a Milano avrebbe
sarebbero evitati tanti morti».
Non vuole aggiungere nulla di
“non fare nomi” era ferrea. E
pare che lo rimanga tuttora. preso una legnata
mare la spirale della violenza.
Il giornalista Walter Tobagi,
Ecco Non solo
più. Il caso è chiuso.
La storia di quegli anni, an- ORDINI DI BARBONE
e si sarebbero evitati l’orefice Pierluigi Torregiani e
l’agente della Digos Andrea
appunto estremisti
tanti morti
cora non lo è. È viva nei do- Così, per un’omissione Campagna potevano essere In Italia c’è un club esclu- Il consiglio comunale
cumenti di quell’indagine, ideologica, nel curriculum di LA SCUOLA salvati. Forse oggi molti altri sivo. È quello della classe di Milano ha approvato
quando si riferiscono soprat- Azzollini, attuale capo di gabi- ancora sarebbero vivi. Bastava dirigente. Chi ne fa parte la mozione che chiede di
tutto a coloro che in un altro netto del vicesindaco di Mila- Q Il Collettivo dimostrare che i militanti del ha due caratteristiche. intitolare una via ad An-
processo erano già stati con- no, finisce per riassumersi una partito armato non erano in- «Non ce n’è uno che ab- na Politkovskaja, la gior-
del Cattaneo era
dannati a nove anni e undici delle stagioni più sanguinose vincibili. Invece quell’occasio- bia meno di cinquant’an- nalista russa assassinata
mesi per concorso nell’omici- del terrorismo rosso. Nella sua in via di inserimento ne fu sprecata. ni e, tranne un paio di ec- a Mosca il 7 ottobre 2006
dio volontario di Custra. Pro- incredibile versione dei fatti, nella struttura Avrà anche scontato la pe- cezioni che confermano davanti a casa sua. Bi-
prio loro: Azzollini e Massimo era andato alla manifestazio- di Rosso come na, Maurizio Azzollini. Ma la regola, sono tutti inva- lanciato Azzollini: il Co-
Sandrini, ormai già usciti dal ne «per caso» e da solo. Invece certo non ha pagato caro, e riabilmente maschi». Lo mune premia gli estre-
carcere minorile, oltre che è stato accertato che era stato
gruppetto satellite soprattutto non ha pagato tut- scrive, sul Corriere, Erne- misti comunisti ma an-
Walter Grecchi, latitante in Barbone a recarsi al Cattaneo del Collettivo to, il conto né con la propria sto Galli della Loggia. che quelli che li hanno
Francia. e «li aveva chiamati a parteci- . Romana/Vittoria coscienza né con le vittime Classe 1942. Maschio. combattuti.
Perché erano stati loro, i tre pare invitandoli esplicitamen- della violenza comunista.
PRIMO PIANO Martedì 28 febbraio 2012 3
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

::: GLI ANTI-STATO AL POTERE


Dalle pistole alle poltrone
ARMI IN PUGNO
Nella foto grande, Maurizio Az-
zollini durante gli scontri in via
De Amicis, a Milano, il 14 mag-
gio 1977. Insieme a lui ci sono
Massimo Sandrini e Walter Grec-
La Casta dei terroristi coccolati
chi. (Foto dal volume “Storia di
una Foto”, a cura di Sergio Bian-
Volevano abbattere lo Stato. Che ora li premia alla faccia di chi è morto per difenderlo
chi, editore DeriveApprodi)
::: segue dalla prima ragazzi a rigare dritto avrà una giustizia e la Costituzione chie-
MAURIZIO BELPIETRO sua logica. Sicuramente però la de alla pena di tendere alla rie-
. logica stride quando si assiste ducazione del condannato, lo
(...) di assassinare Walter Toba- ad un Azzollini che avanza nella difende il sindaco Giuliano Pi-
gi, di anni ne aveva già 20 e a 28 carriera mentre la figlia di Anto- sapia, lui stesso accusato e sca-
ancora si rifiutava di identificare nio Custra, cioè la ragazza pri- gionato nel passato per un epi-
gli ex compagni di banda arma- vata del padre a causa di quei sodio di terrorismo, per il quale
ta. Ora dice di aver sbagliato e di rivoluzionari da salotto, è co- soggiornò quattro mesi e mezzo
voler rimediare, restituendo at- stretta a fare l’operatrice ecolo- nel carcere di San Vittore. Giu-
traverso il suo impegno qualco- gica. «Le sembra giusto», chiede sto. Ma la Costituzione non
sa alla società. Ma siamo sicuri la vedova del vicebrigadiere a chiede poi di gratificare il pre-
che la società voglia un aiuto distanza di trentacinque anni. giudicato con incarichi di pri-
come il suo? Siamo certi che la «Lui fa il capo di gabinetto, per mo piano. Soprattutto non
sua testimonianza, cioè quella Antonia fino a un certo punto il chiede che siano esibiti in ruoli
di un giovanotto che sparava al- solo posto disponibile era quel- pubblici e promossi a capo di
le forze dell’ordine e oggi rico- lo di spazzina?». gabinetto del vicesindaco. Una
pre un incarico di pubblico ri- A chi si pone domande simili volta scontata la pena e riedu-
lievo, sia l’esempio migliore per Azzollini replica sostenendo di cati, i condannati possono tor-
giovani da educare? essere cambiato e di non poter nare alla vita civile, ma è auspi-
Azzollini fu arrestato nel essere descritto attraverso una cabile che lo facciano cercando
1977, accusato e processato fu fotografia, come se la sua vita si di farsi dimenticare. E invece
condannato a cinque anni, ma fosse cristallizzata in un foto- no. Usciti dal carcere i terroristi
già nel 1982 fu impiegato dal gramma di trentacinque anni salgono in cattedra, scrivono li-
Comune di Milano. Con un re- fa. Dice: «Questa è una stru- bri, diventano parlamentari e
golare concorso dice lui: dopo mentalizzazione finalizzata a alti funzionari. L’indecenza na-
aver cioè scontato la condanna, un modo di fare politica che mi turalmente non è colpa loro.
è stato assunto come «educato- sento di avvicinare a quello, Ma di quello Stato che brigatisti
re» con l’incarico di occuparsi sbagliato, che ho utilizzato a 16 e autonomi volevano abbattere
di adolescenti in difficoltà. Pro- anni». Sottinteso, ma neanche e ora generosamente li accoglie
babilmente chi ha passato dei tanto, chi mi critica è un terro- e li ripaga coccolandoseli e pre-
guai sa meglio rappresentarli a rista. Sarà, ma le parole non miandoli. Dimenticandosi na-
chi rischia di passarli e dunque hanno mai ucciso nessuno, il turalmente di chi è morto per
la scelta di incaricare proprio calibro 7.65 sì. difenderlo.
lui, ex carcerato, a convincere i Ha pagato il suo debito con la maurizio.belpietro@liberoquotidiano.it

Lucia Pizzo lavora da Corritore


Il city manager dà la promozione
a un’altra compagna che sbagliava
::: LORENZO MOTTOLA cuni “amici” brigatisti. Un gesto
MILANO che in primo grado valse alla don- ::: PASSATI DURI
na - che già all’epoca lavorava a
QQQ Le conoscenze giuste pos- Palazzo Marino come semplice SERGIO D’ELIA
sono fare la differenza. A Palazzo messo comunale - una condanna Sergio D’Elia, dirigente di
Marino, per esempio, essere finiti a cinque anni di reclusione. Tre Prima Linea, condannato a
in un’aula di tribunale al fianco di anni in più rispetto alla richiesta venticinque anni di reclusio-
un centinaio di terroristi proces- del pubblico ministero. Da allora, ne per banda armata e con-
corso nell’omicidio
sati per banda armata sembra tuttavia, la Pizzo è riuscita a riabi- dell’agente Fausto Dionisi.
portare una certa fortuna. litare il suo nome, uscendo del tut- Eletto deputato per la Rosa
È il caso dell’ormai celebre to incolume dalle sue disavventu- nel Pugno nel 2006, è stato
Maurizio Azzollini, funzionario re giudiziarie. Per i suoi avvocati, poi nominato segretario alla
Presidenza della Camera.
recentemente promosso infatti, non aveva Giuliano Pisapia col vicesindaco Maria Grazia Guida. Con lei lavora l’ex estremista Azzollini Fotog.
capo di gabinet- mai accettato di ROBERTO DEL BELLO
to del vicesin- fare da presta- Roberto Del Bello, nato il 27
daco di Milano. nome, né parte- settembre del 1960 a San rivato negli ultimi mesi. Dopo La giunta milanese, nel frat- tomba di Antonio Custra (un’of-
Un dipendente cipato alle azio- Donà di Piave, in provincia l’elezione di Giuliano Pisapia, la tempo, da ieri è scesa in campo ferta che difficilmente commuo-
dello Stato con ni che avevano di Venezia. Condannato a Pizzo è diventata il braccio destro per provare a smorzare le polemi- verà la vedova del poliziotto), l’ex
una condanna visto protago- quattro anni e sette mesi di di Davide Corritore, city manager che. Il vicesindaco Maria Grazia agente Carmine Abagnale prose-
prigione per aver militato
da nove anni e «Il Giorno» del 7/12/1984 nisti i “com- nelle Brigate Rosse, nel del sindaco. Una coincidenza cu- Guida ha promesso di avviare gue la sua campagna. Su Azzollini
undici mesi per pagni”. Il con- 2006 viene nominato segre- riosa, soprattutto se sommata alla «una riflessione» per mettere al non ci sarà alcuna tregua. «Un
terrorismo sulle spal- tratto le era tario particolare di France- promozione di Azzollini. «Dicia- centro dell’attenzione «le vittime conto è il diritto al lavoro, un altro
le. È il caso di Lucia Pizzo, un’altra stato intestato a sua insaputa. sco Bonato, sottosegretario mo che misteriosamente tutti del terrorismo e delle mafie» nel è la nomina agli alti vertici direzio-
extraparlamentare finita alla sbar- del governo Prodi in quota questi personaggi che prima non dibattito cittadino. Fumosi an- nali e politici», ha detto il consi-
Rifondazione Comunista.
ra negli anni ’80 insieme a un cen- RIABILITAZIONE occupavano certo posizioni api- nunci, che nascondono un fatto: gliere, «la nomina è una scelta po-
tinaio di brigatisti della colonna Chiusi i conti con la giustizia, la MARCO SOLIMANO cali ora hanno fatto una carriera Azzollini resterà tranquillamente litica e non un fattore di inseri-
Walter Alasia. I compagni che, Pizzo è riuscita a tornare a lavorare Marco Solimano, ex terrori- repentina», commenta oggi l’ex al suo posto. Anche perché, assi- mento nel mondo del lavoro».
tanto per citare una delle loro im- in Comune, sempre con incarichi sta di Prima Linea, nel 2010 vicesindaco Riccardo De Corato. cura la Guida, «è stato scelto per Anche gli altri colleghi del Pdl,
prese, gambizzarono Indro Mon- piuttosto modesti. Negli anni no- è stato nominato garante dei In questo caso, comunque, non ci l’attuale incarico in quanto già intanto, preparano proteste ad ef-
tanelli nel 1977. vanta è diventata funzionaria per i diritti dei detenuti dal sinda- sono state sorprese. Delle Pizzo nell’organico esistente e per le sue fetto, cercando di coinvolgere an-
co di Livorno Alessandro
servizi amministrativi, poi è riu- Cosimi (Pd). tutti conoscevano le disavventu- competenze e capacità». Le rea- che i sindacati di polizia. «Se l’ex
IL CONTRATTO scita a farsi nominare responsabi- re, tanto che qualcuno ha conser- zioni del centrodestra, quindi, sa- terrorista Azzollini rimarrà al suo
Al contrario di Azzollini, la Pizzo le dei gruppi consiliari. Il suo pas- MAURIZIO AZZOLLINI vato gli articoli degli anni ’80 che rebbero «spropositate e indebi- posto, invieremo una lettera a tut-
non ha mai sparato a nessun poli- sato e i suoi orientamenti politici, Maurizio Azzolini, ex estre- raccontano le sue vicende proces- te». te le organizzazioni sindacali della
ziotto. Secondo i magistrati che la comunque, sono sempre stati no- mista rosso che nel 1977 suali. «In tanti erano al corrente di polizia di Stato», hanno annun-
trascinarono alla sbarra, aveva ac- ti a tutti, tanto più che per qualche sparava contro i poliziotti, è questi fatti, ma io per la verità l’ho AI VERTICI ciato gli azzurri, «li esorteremo a
stato nominato capo di ga-
cettato di intestare a suo nome il anno è stata la rappresentante binetto del vicesindaco di scoperto solo un mese fa», conti- Mentre l’ex terrorista in un’in- disertare tutte le manifestazioni
contratto d’affitto di un apparta- sindacale della Cgil in Comune. Milano, Maria Grazia Gui- nua De Corato, «ovvero quando tervista al Corriere dichiara di es- del Comune, in ricordo delle vitti-
mento diventato poi il covo di al- Il vero salto di qualità, poi, è ar- da. Corritore l’ha promossa». sere disposto a portare i fiori sulla me delle forze dell’ordine».
4 Martedì 28 febbraio 2012 PRIMO PIANO
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

::: POLVERIERA VAL DI SUSA

Scontri a catena

Fulminato il capetto No Tav


I suoi hanno l’alibi per la guerra
Luca Abbà sfida gli agenti e scala un traliccio. Ma resta folgorato: è in coma
I compagni scatenano violenze in mezza Italia, hacker nel sito della polizia
::: TOMMASO MONTESANO ventina di manifestanti. Tra que- hanno scatenato la reazione dei


ROMA sti c’è Abbà, che sale sul traliccio “No Tav” in tutta Italia. Un grup-
per resistere allo sgombero. «Mi po di 500 manifestanti ha paraliz-
QQQ All’alba, con un giorno di sono arrampicato dopo essere zato la rete viaria della valle occu-
anticipo rispetto alle previsioni, sfuggito ai controlli, gliel’ho fatta pando l’autostrada Torino-Bar-
l’allargamento del cantiere di
Chiomonte per attivare le proce-
sotto il naso un’altra volta», rac-
conta in collegamento radio
donecchia all’altezza di Chia-
nocco. Bloccate anche le statali
De Magistris: pensiero di affetto a Luca
Q Mi sono
dure di esproprio dei terreni dove
sorgerà la linea ferroviaria. Poco
più tardi Luca Abbà, 37 anni, uno
arrampicato
sul traliccio,
mentre è a quindici metri d’altez-
za. «Sono pronto ad appendermi
ai fili della corrente se non la
24 (Monginevro) e 25 (Bussole-
no). Proprio a Bussoleno, una
manifestante è stata investita da
Allucinazioni a sinistra:
dei leader del movimento “No
Tav”, proprietario di una delle
zone destinate a far spazio all’Alta
gliel’ho fatta
sotto il naso
smettete», urla ai poliziotti. Poi,
quando un rocciatore della Poli-
zia si avvicina, mette giù: «Devo
un’automobile che cercava di
forzare il blocco. E scioperi sono
andati in scena in alcune fabbri-
«Colpa dei poliziotti»
velocità, dopo aver toccato inav- un’altra volta attrezzarmi per difendermi». Ab- che della zona ad opera dei dele-
vertitamente i fili della corrente bà, però, si avvicina troppo ai cavi gati Fiom. La protesta ha investi- ::: ROMA rum Sicurezza del Pd, afferma che
precipita dal traliccio della luce LUCA ABBÀ della corrente. La scarica elettrica to anche Roma, dove altri 500 at- la solidarietà all’esponente No
sul quale era salito nel tentativo di ALLA RADIO non gli dà scampo, così precipita tivisti hanno occupato i binari QQQ Un fatto grave, doloroso, Tav e alla sua famiglia «non ci im-
impedire alle Forze dell’ordine di al suolo. Trasportato in elicottero della stazione Termini. Lo stesso ma anche frutto di una provoca- pedisce di mantenere salda la no-
.
ampliare il perimetro delle recin- al Cto, è in prognosi riservata: il è accaduto a Bologna e Firenze. zione inaccettabile. Il mondo poli- stra linea, pur nella delicatezza del
zioni. Ricoverato al Cto di Torino, za della prefettura di Torino per rischio è che la folgorazione pos- Sotto attacco informatico da par- tico esprime un giudizio più o me- momento». Soprattutto, sottoli-
le sue condizioni sono gravi: permettere l’allargamento del sa aver causato lesioni interne. te di Anonymous i siti di Polizia e no unanime, con sfumature di- nea Fiano «in questi momenti
mantenuto in coma farmacolo- cantiere di Chiomonte in dire- «Si è trattato di un attacco pre- Carabinieri. Presidi sono scattati verse, da destra a sinistra. Si distin- drammatici sono inaccettabili pa-
gico, Abbà è stato colpito da elet- zione dei terreni privati da espro- meditato, l’ha fatto cadere la Po- in oltre 50 città. A Torino presi di guono solo l’estrema sinistra che role di cinismo, come quelle usate
tricità a media tensione e ha subì- priare. Fin dall’alba, camion cari- lizia», accusa Alberto Perino, lea- mira prefettura e municipio. Ma i accusa senza mezzi termini la po- da Grillo che lancia pericolose
to ustioni di secondo grado. chi di materiali iniziano a entrare der storico della protesta. La que- lavori, assicura il comitato per lizia per quello che è accaduto a profezie di disordini sociali, accre-
L’intervento delle Forze nell’area gestita dalla Ltf, la socie- stura di Torino ribatte che nono- l’ordine e la sicurezza pubblica, Luca Abbà e l’Idv chechiedealgo- scendo la tensione». Prende le di-
dell’ordine per completare la de- tà incaricata di realizzare l’infra- stante i ripetuti inviti a «desistere proseguiranno. Le proteste pure. verno di ascoltare le sacrosante ra- stanze anche Sergio Cofferati, ex
limitazione del perimetro di struttura: un cunicolo esplorati- dall’iniziativa», pur di fronte agli «Quel che faremo lo scoprirete gioni espresse «pacificamente» leader della Cgil.
quella che è stata definita area di vo lungo 7,5 km che si sviluppa su «ammonimenti di pericolo», Ab- quando l’avremo fatto», avverto- dal popolo No Tav. «Oggi è stata Solidarietà al ferito e alla sua fa-
interesse nazionale torna a in- una superficie di 5,6 ettari. Quan- bà è rimasto sul traliccio. no Perino e i centri sociali. una giornata di mobilitazioni del miglia da parte di tutti, compreso
fiammare la Val di Susa. A fare da do le Forze dell’ordine entrano in Il blitz delle Forze dell’ordine, popolo No Tav in tutta Italia, dopo il governatore del Piemonte Ro-
detonatore, stavolta, è l’ordinan- azione, nell’area ci sono solo una e le notizie sulla sorte di Abbà, la vergognosa azione di polizia che berto Cota, secondo il quale però
ha portato Luca Abbà in fin di vi- «la protesta contro la Tav non de-
ta. Mobilitazioni a cui abbiamo ve essere una guerra. Troverei
L’ultimo delirio partecipato, che abbiamo or-
ganizzato e che continuere-
perciò triste e sconfortante se si
cercasse di strumentalizzare que-

Beppe Grillo evoca i terroristi: mo nei prossimo giorni»,


proclama il segretario Prc,
Paolo Ferrero. Solidarizza
sta disgrazia per alzare la tensione
o giustificare violenze inaccetta-
bili». Stesso altolà alle strumenta-

«Potrebbero tornare le bombe» a tutto campo il sindaco di


Napoli, l’Idv Luigi de Magi-
stris, e avverte: «Il pensiero
lizzazioni da Pier Ferdinando Ca-
sini, leader dell’Udc. Chiara l’opi-
nione del leghista Roberto Castel-
di affetto di tutte e tutti noi è li: ad Abbà «auguro tutto il bene,
::: ENRICO PAOLI fa la politica, ovvero in Parlamento, con il rivolto a Luca e al movimento ma se vai su un traliccio dell’alta
suo movimento Cinque stelle dato dal Tg Beppe Grillo Fotogramma No Tav. Il governo ripensi al pro- tensione, lo sanno tutti che ti ful-
QQQ C’è anche Beppe Grillo in prima li- de La7 al 4,6%. Bella contraddizione. getto del tunnel in Val di Susa e mini o prendi la scossa e cadi. È
nea con i No Tav. Rispetto ai manifestanti, E poi c’è la piazza, con le proteste dei No ascolti le ragioni delle popolazioni matematico. Abbà se l’è cercata,
però, il comico-politico urla e inveisce dal Tav, alla quale ha dedicato un lungo post. fre che non stanno in piedi. Progetti di 15- di quel territorio». non meritata». Agostino Ghiglia,
salotto di casa, usando la rete come una «Sto guardando e seguendo quello che sta 20 anni fa. Quando le merci giravano. Oggi Di tutt’altro tenore le reazioni vice coordinatore del Pdl piemon-
clava. Contro tutto e tutti. Prima se la succedendo», scrive il comico sul proprio i camion sono vuoti. Si spostano container del Pd. Nonostante il dolore per tese, sottolinea che «quanto acca-
prende con la politica e le prossime con- blog, «un ferito grave in val di Susa, l’ac- vuoti. È la fantascienza dei trasporti». quanto successo ad Abbà, Piero duto è la naturale conseguenza
sultazioni elettorali, sostenendo che «sa- cerchiamento della baita con persone Una «fantascienza», secondo Grillo, di Fassino, sindaco di Torino, ribadi- dell’insensatezza di posizioni in-
ranno elezioni incandescenti», scrive Gril- dentro. Di nuovo violenze. Uno è caduto cui sarebbe responsabile anche Giancarlo sce che «rimane naturalmente il fondate costruite su un ideologi-
lo sul suo blog, «non escludo la possibilità da un traliccio ed è grave in ospedale. Ro- Caselli, Procuratore della Repubblica di nostro impegno per sostenere smo cieco». Anche Osvaldo Napo-
di uno slittamento se la situazione sfuggis- be da pazzi!». Già robe da pazzi. Come è da Torino, duramente attacco dal comico ge- una scelta che noi consideriamo li, vice presidente dei deputati Pdl,
se di controllo. La stagione delle bombe pazzi l’idea grilliana secondo la quale «lo novese per aver arrestato e indagato nu- strategica per lo sviluppo della cit- parla di ideologia dei No Tav che
potrebbe tornare. Loro non si arrenderan- capirebbe anche un bambino che non merosi manifestanti. «È il miglior sponsor tà, della regione e del Paese. La Tav «si veste di atteggiamento e inizia-
no mai (noi neppure). Ci vediamo (in ogni serve la Tav. Un tunnel di 50 km sotto un del movimento No Tav. Le sue azioni van- è un’opera irrinunciabile, di inte- tive estremistiche», «antistatalista
caso) in Parlamento». Già perché Grillo, monte. Sono contro anche il partito di Sar- no giudicate per gli effetti. E nessuno più resse locale e nazionale». Ema- e antilegalitaria».
che contesta la politica, vuol finire dove si kozy e la Corte dei Conti francese. Sono ci- di lui è a fianco dei valsusini». nuele Fiano, presidente del Fo- C.MA.
PRIMO PIANO Martedì 28 febbraio 2012 5
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

::: POLVERIERA VAL DI SUSA


Rivoluzionario fuori tempo

Niente scherzi: questo non è un martire


L’attivista non voleva parlare dei contenuti della protesta, ma solo vincere la battaglia con gli sbirri
::: GIANLUIGI PARAGONE un’altra volta», commenta euforico Abbà Insomma solo loro sono nella parte del la prima ora. Una frase senza senso alcu-
riferendosi alle forze dell’ordine, cioè a giusto. Quindi si occupa, si fa la rivoluzio- no, perché Perino dovrebbe dire chi cer-
QQQ «La situazione è tranquilla, non ci quei poliziotti che il conduttore della ra- ne, si sale sui tralicci per diventare un sim- cava il morto, come lo cercava e perché.
sono tensioni». Così Luca Abbà aveva par- dio chiama con disprezzo «sbirri». È lo bolo di ribellione. Esattamente come Nessuno ha spinto Abbà su quel traliccio,
lato con i compagni di Radio Black Out scalpo di chi rappresenta la legalità a di- Giangiacomo Feltrinelli, il cui gesto finì in ci è andato da solo per dare concretezza al
quando già era sul traliccio alto dieci metri ventare il bersaglio della contestazione. un modo che noi speriamo non capiti a celodurismo della protesta.
e prima di precipitare giù a seguito di una «Venite in tanti», esorta il giovane, da capo Luca Abbà. Sono frasi senza senso, provocatorie,
scarica elettrica. Già, perché sui tralicci rivolta quale è sempre stato. Tutta roba L’importante è esagerare, fargliela sot- buone solo a riscaldare gli animi di una
dell’alta tensione le scariche elettriche che non c’entra nulla con la Tav in sé, con to il naso. E poco importa se lo stesso ra- conflittualità che non porta a nulla. Se in
non sono né un’arma in dotazione alle le riflessioni sull’utilità, sul rapporto costi- gazzotto poco prima avesse ammesso – Val di Susa qualcuno pensa davvero di
forze dell’ordine né un’opzione sciagura- benefici, sul tracciato e sull’impatto col l’audio è in rete, basta ascoltarlo – che la provocare uno scontro sociale per un pu-
ta dello Stato contro i manifestanti, bensì territorio. È come se le riunioni di conte- situazione era sotto controllo, nel senso gno di voti in più oppure quello scontro lo
sono un fatto del tutto naturale nel senso nuto fossero servite a fornire il pretesto che le forze dell’ordine erano ben lontane sogna per tornare giovane, beh non sarà
che servono per quello: i tralicci fanno della rivoluzione. Perché di questo vor- da una qualsiasi azione di forza. Allora certo immolandosi contro l’Alta velocità
passare i fili dell’alta tensione. Insomma rebbero che si trattasse: di una rivoluzio- perché alzare l’asticella con questi gesti che vedranno ingrassare le file della loro
se c’è qualcosa che non andrebbe fatto è ne. Contro chi? Boh. Contro tutti, forse. dimostrativi? «Se cercavano il morto, ci rivolta. Nel Paese ci sono problemi ben
scalarli a scopi dimostrativi. Contro lo Stato, contro le forze dell’ordi- sono quasi riusciti», s’è lasciato scappare più gravi, legati al lavoro e a come i poteri
Allora uno si domanda: perché abbar- ne, contro i magistrati, contro la politica. Alberto Perino un altro leader No Tav del- forti stanno dettando l’azione del gover-
bicarsi fin su in alto? Per dire no alla Tav, no. Non è salendo su un traliccio o lan-
mi risponderebbero i contestatori. I quali ciando i lacrimogeni contro i militari o an-
dopo aver zittito il giudice Caselli, dopo SIMILITUDINI CON L’INCIDENTE DELL’EDITORE cora negando il diritto di parola a chi non
essersi scontrati con le forze dell’ordine e la pensa allo stesso modo che la Tav vedrà
dopo aver conquistato il traliccio dell’alta
tensione, non so cos’altro possono inven- Il precedente di Feltrinelli 40 anni fa o non vedrà la luce.
È più facile infatti che l’Alta velocità non
tarsi per bloccare l’opera. venga mai ultimata per mancanza di soldi
Ammetto che non ho pregiudizi contro Il 14 marzo saranno trascorsi 40 anni dalla o per intoppi burocratici o ancora perché
il movimento No Tav, mi è capitato di par- morte di Giangiacomo Feltrinelli (Olycom), il gap infrastrutturale non si colma con
.
IL FATTACCIO lare con molti di costoro e persino di tro- fondatore nel 1954 dell’omonima casa edi- cattedrali nel deserto come l’aeroporto
varmi d’accordo su alcune perplessità le- trice. Nel ’70 costituì i GAP, una delle prime della Malpensa, ucciso su commissione.
Da sinistra: Luca Abbà, gate all’opera (l’aeroporto di Malpensa organizzazioni armate di sinistra, rifacen- Di tutto questo ovviamente non si parla e
37 anni, leader No Tav; il potrebbe servire quanto meno come mo- dosi ai valori partigiani che secondo Feltri- né se ne può parlare perché un rivoluzio-
traliccio dal quale l’uomo nito per pensarci bene). Non è però que- nelli e i compagni socialisti erano stati tradi- nario si appende ai fili dell’alta tensione
è caduto finendo in coma sto il punto. Il punto è altro e duplice: 1) fin ti dopo la Liberazione. Misteriosa rimane la per dimostrare che non ha paura di nulla.
e (foto grande) il momen- dove può arrivare la protesta; 2) quanta morte. Il corpo dell’editore fu ritrovato ai La storia, messa così, si ripete in un cli-
to in cui ha toccato i cavi zizzania pseudopolitica c’è nel campo piedi di un traliccio dell’alta tensione, pro- ché miseramente stupido, con richiami a
sospesi ad alto voltaggio della contestazione. babilmente colpito da una scarica elettrica Feltrinelli, a Pasolini che difendeva i poli-
«Ce l’ho fatta a fargliela sotto il naso mentre organizzava un sabotaggio. ziotti e a stagioni tra l’altro fallite.
6 Martedì 28 febbraio 2012 PRIMO PIANO
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

::: POLVERIERA VAL DI SUSA


Schiaffi a un collega de «La Stampa»

Petardi, fumogeni e spray: attacco a «Libero»


Un gruppo di No Tav si scatena contro la redazione milanese. Citofono divelto e scritta: «Terroristi»
::: segue dalla prima
SALVATORE GARZILLO
Il documento degli 007
.

(...) davanti all’ingresso del no-


stro giornale. Non prima, però,
L’allarme dei Servizi:
di aver bruciato il citofono e
lanciato petardi e fumogeni
manifesteranno a oltranza
(rigorosamente rossi) contro le
finestre della redazione. Infine, c’è da aspettarsi di tutto
l’ultima scritta: «Infami». Se-
gnato con grafia incerta, uno QQQ «Un articolato fronte contro organismi nazionali o
sfregio di sfuggita. determinato a “resistere a ol- sovranazionali di indirizzo e
L’attacco era nell’aria. Già tranza” contro la grande ope- gestione della politica econo-
dalla partenza in piazza San ra». E per «resistere a oltranza» mica, apparati della finanza
Babila, il fronte dei No Tav sce- - come testimonia quanto ac- pubblica e privata e uffici di
so in strada a Milano, è appar- caduto ieri in diverse città ita- esazione».
so nervoso. Una tensione visi- liane e sotto la redazione di Li- Ma se gli anarchici si agita-
bile dai primi metri, quando gli bero - si intende ragionare a no, non è che altrove si stia con
apripista del corteo hanno in- manate. E, date le contiguità le mani in mano. Quanto
timato a fotografi e “scono- con anarco-insurrezionalisti e all’ultradestra, i Servizi sottoli-
sciuti” con videocamere di al- terroristi, forse c’è persino da neano che prosegue «il prose-
lontanarsi in fretta. «Non vo- aspettarsi di peggio. La rela- litismo negli ambienti del tifo
gliamo farci fotografare», ha zione 2011 dei Servizi conse- ultras», che aumenta «la pro-
urlato un ragazzone con la gnata ieri al Parlamento con- pensione ad “invadere” spazi
barba rossa. E a chi, come noi, tiene un importante passag- di tradizionale intervento
non ha afferrato subito il mes- gio sui no-Tav, che rappresen- dell’antagonismo di opposto
saggio, ha aggiunto: «Ve l’ho tano una delle maggiori «criti- segno» e che si segnala infine
detto con le buone, non fatemi cità» profilatesi nel panorama «il crescente ricorso a modali-
passare alle cattive maniere». antagonista. Oltre ai picchia- tà di protesta a forte impatto
Quelle le hanno riservate tori della Val di Susa, secondo i mediatico e a pratiche, come
all’arrivo in Porta Venezia, do- nostri 007 vanno tenuti d’oc- l’hard bass (sorta di discoteca
ve i manifestanti hanno dato chio gli altri settori di «premi- itinerante, ndr), considerate
sfogo alla rabbia repressa alla nente interesse per le compo- in grado di catalizzare con-
luce dell’insegna di «Libero», nenti d’area». Come ad esem- sensi negli ambienti giovanili
colpevole di aver pubblicato pio «la protesta popolare sul e studenteschi».
un sondaggio sull’azione di problema dello smaltimento Un gradino più su, c’è la cri-
Luca Abbà, l’anarchico caduto rifiuti, con prevedibili focolai minalità organizzata. La mafia
da un traliccio mentre tentava di tensione in alcuni dei terri- è ancora «impegnata in tenta-
di fermare il treno della Tav in tori individuati per l’apertura tivi di riorganizzazione delle
Val di Susa. Il giovane è rima- di nuove discariche» o «il con- strutture di vertice e di coordi-
sto folgorato e ora rischia la vi- trasto alle politiche “repressi- namento interprovinciale, te-
ta. .
I DANNI ve”, di cui sono ritenuti sim- si a superare il clima di diffusa
Un gesto estremo, incom- bolo anche i centri di acco- instabilità e incertezza conse-
prensibile per molti, che ab- Le scritte fatte dai No glienza/permanenza per im- guente all’assenza ormai ven-
biamo deciso di raccontare at- Tav sotto la redazione migrati». Non può poi manca- tennale della cupola» e il ri-
traverso un sondaggio in cui di «Libero» e, nel tondo, re «la mobilitazione studente- schio sono «i giovani capi
chiedevamo ai lettori di espri- il citofono danneggia- sca , che prospetta saldature mandamento ambiziosi ed
mere un parere sull’episodio. to. rivendicative con l’area del aggressivi che, in cerca di rapi-
Abbiamo domandato se la re- precariato e ambienti lavora- do riconoscimento, non di-
sponsabilità del gesto (e il con- tivi interessati da controversie sdegnerebbero il ricorso ad
seguente esito) fosse da attri- vavano fuori dal pronto soc- reporter subito dopo aver scat- tore capo di Torino Giancarlo occupazionali». Il tutto con lo iniziative violente». Quando
buire soltanto ad Abbà o ad al- corso del Cto. Marco Accossa- tato una foto di troppo. «È me- Caselli (Caselli boia, Caselli in- zampino dei soliti cattivi mae- alla ’ndrangheta il problema è
tro. to e il fotoreporter Giorgio No- glio non esagerare», confessa fame) - ma regala qualche ine- stri: «Dal circuito carcerario politico, nel senso che «i grup-
Insomma, capire se il giova- ta sono stati presi a schiaffi mentre controlla se l’attrezza- dito: Satana è un boia e pure la dei militanti “irriducibili” so- pi ’ndranghetisti appaiono
ne fosse consapevole del ri- mentre cercavano di docu- tura è a posto, «meglio non far- Digos. no state rivolte indicazioni ai determinati a intensificare
schio che correva. Una scelta mentare la vicenda di Luca Ab- li incazzare». Poi ci sono le frasi pericolo- referenti esterni per lo svilup- l’esercizio di pressioni collusi-
facilmente fraintendibile che bà, il “compagno” No Tav ri- L’idea è condivisa da tutti i se, quelle che fanno paura. po dei conflitti sociali» al fine ve e corruttive volte a condi-
aveva l’unica intenzione di in- cordato da tutti i cortei. presenti, soprattutto dagli Tornerà il piombo, con la A di «canalizzarli verso l’inevita- zionare le strutture ammini-
dagare l’episodio e capire il A Milano, lo striscione prin- agenti schierati in assetto anti anarchica al posto della firma. bile “scontro volto all’abbatti- strative di governo del territo-
punto di vista degli italiani. cipale riportava: «Questa non sommossa che guidano il ser- Oppure È solo questione di mento del sistema capitali- rio non solo nella regione di
Ma per la rete dei No Tav è la perdoniamo, Luca tieni du- pentone. Contro di loro nei tempo. sta”». origine ma soprattutto in
stata solo una provocazione. ro». Il tono della sfida, quasi giorni scorsi sono apparse Ma il coraggio dei manife- Insomma, la situazione è quelle di proiezione del Cen-
L’ennesima. Da punire al più della vendetta, è rivelato dalle scritte (nel centro di Milano) di stanti si ferma alle scritte. Di più che sensibile. E, anche qui, tro-Nord, al fine di inserirsi
presto. L’immagine del son- urla e dai volti arrossati. Dai tutti i tipi. fronte agli agenti stavolta non c’è lo zampino della crisi: negli appalti e subappalti rela-
daggio ha fatto il giro della rete, bengala tirati ai fotografi du- Il repertorio dei rivoluziona- se la sentono di colpire. «L’aggravarsi della crisi eco- tivi alle più importanti opere
trasformandosi in breve in pe- rante la marcia, presi di mira ri No Tav è abbastanza classico La divisa, il casco e gli scudi nomica e le misure adottate pubbliche».
tardi e fumogeni. «perché è più facile che attac- - da Più sbirri morti a Basta incutono timore. Quelli sono per fronteggiarla a livello na- Fuori dai confini di casa no-
«Giornalisti terroristi» han- care i poliziotti», come dice un sbirri passando per il procura- tosti, mica come i giornalisti. zionale e internazionale», so- stra, infine, il problema princi-
no scritto, e non si riferivano stiene l’intelligence, «sono ri- pale resta sempre l’estremi-
solo a noi ma all’intero sistema Romolo Demarin - Ettore Muti - un eroe dimenticato tenute dal circuito antagoni- smo islamico. «Il terrorismo
dell’informazione che non li sta una favorevole opportuni- internazionale di ispirazione
sostiene. L’hanno gridato alla Ettore Muti è vissuto e ha operato nel famoso e tanto tà per riproporre schemi “mo- jihadista continua a rappre-
partenza: i cori contro i croni- contestato ventennio fascista. Muti era sì un fascista ma un vimentisti” tesi a catalizzare e sentare il principale fattore di
sti si mischiavano a quelli con- radicalizzare il disagio socia- rischio per l’Occidente», con-
uomo pulito, schietto, leale, semplice, non arrogante; era un
tro le forze dell’ordine. I gior- le». Su questo fronte «la princi- clude il rapporto dei Servizi, «e
nalisti sono «infami», proprio
uomo che detestava il sottobosco squallido, un uomo pale minaccia» è quella posta le operazioni di contro-terro-
come gli «sbirri» tanto odiati. estremamente coraggioso e il suo medagliere, che è dagli anarco-insurrezionali- rismo condotte nel 2011 testi-
La giornata era iniziata ma- eccezionale, ne è la testimonianza. Il generale Cadorna, sti, dai quali pare lecito atten- moniano la perdurante rile-
le. durante la ‘Grande Guerra’ aveva detto, quando Muti aveva dersi «ulteriori interventi con- vanza del territorio del vec-
A Torino, altra meta dei con- 14 anni, che sarebbero bastati venti soldati come lui per tro obiettivi collegati alla lotta chio Continente quale bacino
testatori, un giornalista e un vincere qualunque guerra. alla “repressione”, alla solida- di reclutamento per il soste-
fotografo de «La Stampa» sono rietà ai “compagni”reclusi, al- gno al Jihad nelle aree di cri-
stati aggrediti e «cacciati in Tel. 02.58.31.28.11 pag. 180 la difesa dell’ambiente e si».
www.grecoegrecoeditori.it € 11,00
modo violento» mentre si tro- all’antimilitarismo, nonché M. G.
PRIMO PIANO Martedì 28 febbraio 2012 7
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

LA TRATTATIVA L’ex capo capo del governo insiste per


la riforma della magistratura, ma non c’è accordo coi
democratici sui tempi di prescrizione della corruzione
i nuovi equilibri
I TESTIMONI AL PROCESSO
Commento
Basta illusioni:
il Pdl è al tramonto
::: GENNARO MALGIERI
QQQ Il declino del Pdl è incontestabile e
tutt’altro che sorprendente. Era scritto nell’or-
dine delle cose. Vale a dire nelle modalità della
sua repentina, superficiale ed occasionale co-
stituzione. Ma anche nella struttura approssi-
mativa che si era dato, legata al personalismo
berlusconiano e, dunque, per definizione de-
stinata a durare fino a quando il leader avrebbe
occupato totalmente la scena politica. Insom-
ma, invece di pensarsi come un soggetto aven-
te vita autonoma da chi lo aveva concepito, es-
so è stato una sua appendice, privo di respiro e
. progettualità, emanazione esclusiva di Berlu-
sconi che, unico caso nel mondo occidentale,
Botte a Ruby ne è stato ad un tempo il capo, l’immagine e
l’identità. Il resto si è perso. Liberali, conserva-

Silvio invoca pulizia: col «mocho»


Il 5 giugno 2010 Ruby
Rubacuori finì in ospe-
dale. Disse che «la sua
tori, nazionalisti, cattolici, solidaristi, socialisti
sono scomparsi al cospetto di un Moloch elet-
torale che se è servito per rastrellare voti non
ha saputo farli valere. Per di più il Pdl si è iden-
tificato con il governo al punto di auto-emar-

via i vecchi politici


coinquilina Conceicao ginarsi come entità critica e propositiva in gra-
l’aveva aggredita con un do di elaborare politiche dalle quali l’esecutivo
“mocho” e poi aveva stesso avrebbe potuto attingere idee e progetti:
tentato di strangolarla insomma, non è stato capace di essere la cin-
col guinzaglio del cane». ghia di trasmissione tra il popolo ed il «deci-
Lo ha raccontato ieri in sore».
Berlusconi: «Chi è in Parlamento da trent’anni faccia come me: un aula un poliziotto, al
processo a carico del Ca-
E contro questo scoglio si è infranto, mentre
la sua classe dirigente cercava di tenere in pie-
passo indietro». Intanto vacilla l’intesa sulla giustizia con la sinistra valiere (Oly) di una maggioranza raccogliticcia, nel mo-
mento drammatico della scissione, piuttosto
che costruire un progetto magari a costo di an-
::: SALVATORE DAMA pertanto, indisponibili al dialogo con mento in caso di particolare tenuità partiti accentuerà questa tendenza». dare alle elezioni quando ancora erano possi-
ROMA la destra, anche se, come auspica Te- del fatto: Pdl e Pd sono a un passo La politica, secondo Berlusconi, bili e l’impresa non sarebbe stata un’avventura
naglia, si dovessero raffreddare i toni dall’accordo. Ma è poca roba, politi- deve dare un segnale. Di chiarezza destinata all’insuccesso. Accadeva ieri. La crisi
QQQ Berlusconi insiste: per risolve- della polemica berlusconiana. Cosa camente parlando. («La nuova legge elettorale sarà buo- innegabile, e forse irreversibile, nella quale il
re «l’emergenza economica e istitu- non scontata, essendoci ancora in Al di là delle dinamiche tra partiti, na se non farà aumentare il numero Pdl si dibatte, ha origine dunque nell’anneb-
zionale» vanno fatte le riforme. An- ballo il processo Ruby. Berlusconi conferma fiducia nel go- dei partiti: all’Italia non serve tornare biamento politico ma anche nell’oligarchismo
che quella «della giustizia». Peccato Il vulnerabile equilibrio vacillerà verno: «C’è una sostanziale conti- al carnevale di Rio della politica») e di e nel mancato «fusionismo». Un gruppo ri-
che il Pd - disponibile a sedersi al ta- nelle prossime ore, quando il Senato nuità tra il programma di Monti e rinnovamento: «Sarebbe ora», pro- stretto di cooptati dal leader ha di fatto impe-
volo della legge elettorale e della sarà chiamato a decidere se modifi- quello dell’esecutivo da me presie- voca Silvio, «che anche gli altri politi- dito l’amalgama tra le varie anime del centro-
nuova archittura istituzionale (do- care (e come) la responsabilità civile duto». In un’intervista al Corriere del ci che siedono in Parlamento da destra. Poi si immaginò che ci fosse il tempo
mani un nuovo vertice nello studio di dei magistrati. Mentre potrebbe an- Ticino, Silvio ricorda che fu lui, nel trent’anni facciano un passo indie- per fare tutto quello che in molti avevano ap-
Violante) - non ne voglia proprio sa- dare definitivamente a monte sul di- 1994, a volere il professore come tro, se davvero credono in ciò che di- prontato per costruire l’entità che avrebbe rac-
pere: troppe le divergenze politiche segno di legge anti-corruzione, pre- Commissario europeo. E pazienza se cono sui giovani e sulla necessità di colto uomini e movimenti che vivevano la pro-
in materia. Lanfranco Tenaglia non sto in discussione a Montecitorio. Il l’opzione filo-governativa del Pdl ha innovare». Il Cavaliere, che ha lascia- spettiva dell’unificazione come la grande ope-
chiude del tutto la porta: «Il sistema testo porta la firma dell’ex premier e rovinato i rapporti con la Lega: «Ma to campo ad Angelino Alfano («Ha 35 razione di recupero delle soggettività più dina-
penale e la giustizia civile vanno ri- ai democratici non sta bene: voglio- mi auguro che in futuro si possa con- anni meno di me ed è autorevole»), miche della società italiana al fine di moder-
formati profondamente», ammette no inasprire le pene per i reati di cor- tinuare ad avere una solida collabo- chiede di seguire il suo esempio. E nizzare istituzioni politiche ed economiche ed
intervenendo alla Telefonata di ruzione nella Pubblica amministra- razione, come è sempre stato». Sarà. parla a Fini, Casini, Rutelli, che l’an- operare infine una vera e propria rivoluzione
Maurizio Belpietro, «ma può avveni- zione per allungare i tempi di pre- Tuttavia il Cavaliere è sempre più il no prossimo festeggeranno le 30 culturale alla luce di principi e valori propri
re solo se si abbandona la trincea an- scrizione. Al Pdl piace invece la for- bersaglio della dialettica leghista e candeline a Montecitorio. Ma anche della tradizione nazionale.
ti-pm». Il deputato del Pd rappresen- mulazione originaria partorita dal l’alleanza elettorale si fa più compli- a Bersani, D’Alema, Veltroni che, Chi registrava, subito dopo la sbornia elet-
ta l’ala moderata. Dunque dialogan- precedente governo. Come finirà? cata. Alle urne di primavera il Pdl ci senza la stessa anzianità parlamen- torale del 2008, l’allontanamento del Pdl da un
te. Il fatto è che i gruppi parlamentari Finirà che non se ne farà nulla, pro- sarà con le sue liste, ribadisce l’ex tare, sono comunque protagonisti simile progetto e ne denunciava la regressione
di Bersani sono infarciti di ex toghe babilmente. Il miracolo bipartisan premier: «Per tradizione alle Ammi- della politica nazionale da almeno nel politicismo, neppure veniva preso in con-
che mantengono un filo diretto con potrebbe verificarsi sul disegno di nistrative c’è sempre stato un fiorire tre decenni. E non intendono affatto siderazione. I risultati sono sotto gli occhi di
Magistratura democratica. Sono, legge che introduce il prosciogli- di liste civiche. Penso che la crisi dei schiodare. tutti: incapacità ad interagire adeguatamente,
senza complessi di inferiorità o di sudditanza
con il governo (del quale non è stato altro che il
Primarie surreali per Bersani & soci LEADER?
guardiano parlamentare) e rifiuto, tipico delle
oligarchie, a radicarsi sul territorio facendo
A Palermo l’unico del Pd è contro il Pd Pier Luigi Bersani crescere una classe dirigente in grado di con-
frontarsi con le categorie produttive, le profes-
sioni, il mondo della cultura (ignobilmente
::: GIANLUCA ROSELLI sani, a Palermo per iniziare il suo giro dei conti nel Pd», snobbato, quando non deriso), gli ambienti
ROMA “Destinazione Italia”, un tour del Paese ha risposto Bersa- giovanili.
per sostenere il partito alle Amministra- ni nel suo interven- Come poteva un partito così avere una vi-
QQQ Il pasticciaccio del Pd in salsa palermita- tive. to. sione globale e profonda dei mutamenti in at-
na. In vista delle Amministrative, nel Partito de- Faraone prima ha disertato la manifesta- Ma a impensierire il to, compresi quelli economico-sociali? Gli elet-
mocratico si infiamma la lotta per le primarie. zione col segretario, poi gli ha scritto un lettera segretario non ci sono tori del centrodestra non si capacitano dell’ab-
La sfida più complicata sembra essere quella di aperta, distribuita fuori dal teatro dove Bersani solo primarie e rottamatori. dicazione dello stesso Berlusconi in favore del
Palermo, dove ieri è andato in scena lo strappo stava parlando (e dove ha subìto anche una Da qualche tempo anche il sindaco di Bari, Mi- governo dei tecnici ben oltre la scadenza na-
del candidato rottamatore nei confronti del se- contestazione dei No Tav). «Caro Bersani, non chele Emiliano, non perdere occasione per turale della legislatura.
gretario. partecipo alla manifestazione perché ti sei tolto pungere il leader, criticando linea e scelte della Che cosa rimane del Pdl? Poco o nulla. Un
Nel capoluogo siciliano si vota domenica, la maglia da arbitro per fare il dodicesimo uo- segreteria. sogno per tanti, un incubo per qualcuno,
con quattro candidati: Rita Borsellino, sostenu- mo in campo. Questo non è il mio Pd e nem- «Il Pd è in mano a gente troppo legata al pas- un’occasione perduta per tutti. Era lo stru-
ta da Bersani, Sel e Idv; Fabrizio Ferrandelli, so- meno quello di tanti militanti che assistono sato, senza capacità di innovazione», dice Emi- mento per completare il bipolarismo, la demo-
stenuto dalla frangia del Pd che vorrebbe al- impotenti alla lotta tra le burocrazie romane», liano. Secondo cui, per avere qualche possibi- crazia dell’alternanza. Si è trasformato in
learsi con Lombardo e il Terzo polo (alleanza scrive Faraone. Contrariato dal sostengo del lità di vincere le prossime elezioni politiche, sa- un’arena dove ambizioni e risentimenti si
su cui Borsellino ha posto il veto); Antonella segretario e del gruppo dirigente alla Borselli- rà necessario mettere in piedi una lista civica. fronteggiano quotidianamente ed i più atten-
Monastra, sostenuta dalla società civile; infine no, che, proprio per questo, dovrebbe avere la Tra i nomi che il sindaco di Bari vorrebbe can- dono le mosse degli altri per potersi riposizio-
il candidato di Matteo Renzi, Davide Faraone. vittoria in tasca. «Le primarie non sono una ce- didati, ci sono Maurizio Landini della Fiom e i nare. Inutile farsi illusioni. Una stagione è al
Che ieri è entrato in polemica proprio con Ber- na di gala, ma a Palermo non ci sarà una resa giornalisti Gian Antonio Stella e Pino Aprile. tramonto.
8 Martedì 28 febbraio 2012 PRIMO PIANO
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

LA NUOVA LINEA L’intenzione è quella di escludere


il governo dei balzelli dalla tassazione le strutture non a fini di lucro: saranno
colpiti gli alberghi e le cliniche, non gli asili

:::
Analisi
Il governo esulta
e mette a rischio
le riforme importanti
::: CARLO PELANDA
QQQ Nei primi 100 giorni il governo Monti ha
gestito bene la situazione d’emergenza, usando
l’evidenza di questa per tamponare le falle. Ma
ora c’è un problema. Il successo temporaneo sta
creando l’illusione che la crisi sia ormai alle spalle.
Non è così. Il mercato finanziario aspetta di vede-
re se l’Italia riuscirà a confermare il rigore e ad ot-
tenere più crescita. E se non vedrà una probabilità
crescente che ciò avvenga ricomincerà a scom- UN MARE D’IMPOSTE
mettere contro la capacità dell’Italia di ripagare il
suo debito. Pertanto Monti ora deve riuscire a
continuare l’azione di rigore, rendendola credibi-
le via riforme di impulso alla crescita. Ma farà più
fatica sia perché i cambiamenti sono molto diffi-
Monti affloscia l’Ici Dalla casa (anche quella
all’estero) ai conti correnti fino
agli aerei, le barche, la benzina,
il gasolio, il Gpl e il trattamento
di fine rapporto. Sopra l’elenco

e la Chiesa lo benedice
cili sia perché il sistema politico appare meno di- delle tasse che nei 100 giorni e
sposto a subire passivamente le decisioni gover- poco più del governo Monti
native, che tendono a ledere interessi consolidati, hanno toccato le tasche degli
in quanto crede che l’emergenza sia ormai passa- italiani. Le ultime tre gabelle
ta. Infatti la scorsa settimana si è potuto osservare sono arrivate negli ultimi giorni
quanto il governo abbia modificato, ammorbidi- e riguardano l’Imu per gli im-
to e annacquato alcune proposte di riforma. In
parte ciò è dovuto ad un riesame della fattibilità
Il premier chiarisce: non pagheranno le scuole che non fanno profitti mobili della Chiesa, lo sblocco
del tetto per le imposte locali e
dei dettagli avendo avuto più tempo per studiarli,
ed è un fenomeno normale. Ma in parte maggiore
La Cei: «Giusto così». Nel regolamento possibili altre esenzioni il bollo sui conti di deposito.

agli interessi corporativi che resistono al cambia-


mento e riescono a piegare la volontà riformatrice ::: PAOLO EMILIO RUSSO in via informale alla Commissione quello pubblico sul piano dei pro- poter mantenere l’esenzione la «fina-
del governo, segno di una sua forza decrescente. ROMA Ue. Poi, soltanto dopo, il governo la- grammi di studio, della rilevanza so- lità non lucrativa». Spiega Monti:
E ciò preoccupa in vista di due misure cruciali vorerà ad un regolamento. Ma, in li- ciale, dell’accoglienza di alunni con «Eventuali avanzi non rappresente-
per la riforma di efficienza: la nuova regolazione QQQ Riuscire a far pagare l’Imu agli nea di principio, l’intenzione del pre- disabilità e, infine, della contrattazio- ranno profitto, ma dovranno essere
più flessibile del lavoro ed il controllo nel merito immobili della Chiesa evitando la mier è quella di escludere dai paga- ne collettiva del personale». Sui primi destinati alla gestione dell’attività di-
della spesa pubblica (spending review). Se la pri- “scomunica” della Cei potrebbe esse- menti strutture non “a fini di lucro”: punti quasi la totalità della rete degli dattica». Il premier, quasi a scusarsi,
ma verrà troppo annacquata non avrà né effetti re il miracolo di Mario Monti. Il gover- pagheranno la tassa alberghi e clini- oltre ottomila istituti cattolici si sente ammette che la questione «non era fa-
reali di impulso alla crescita né farà valutare agli no, venerdì, aveva messo in atto il blitz che, non scuole ed asili. «Le scuole che con la coscienza a posto. L’ultimo, cile». Il Senato, però, lo premia:
osservatori esterni dell’Italia che il suo sistema si presentando un emendamento al de- svolgono attività secondo modalità cioè l’applicazione agli insegnanti del l’emendamento è stato approvato in
sta modernizzando. Se la seconda non riuscirà ad creto liberalizzazioni in discussione al concretamente ed effettivamente contratto collettivo, è, invece, il nodo commissione con il voto di tutti.
individuare un obiettivo di taglio sostanziale del- Senato. Un modo, aveva spiegato il non commerciali» non saranno sog- più spinoso. Moltissimi istituti, infatti, I vescovi, chefinora avevano mani-
la spesa, pur in più anni, ciò esporrà l’Italia alla premier, per fermare la procedura di gette all’Imu, ha rassicurato Monti. corrispondono agli insegnanti sti- festato forti perplessità, ora esprimo-
previsione che troppi costi e troppe tasse per fi- infrazione aperta dall’Unione euro- Diverse, secondo il premier, le carat- pendi più bassi con contratti “ad per- no soddisfazione: «È una precisazio-
nanziarli soffocheranno la crescita ed impedi- pea nel 2010 e per assecondare la ri- teristiche fondamentali per poter sonam”. L’adeguamento alla nuova ne utile e che ci fa esprimere apprez-
ranno il mantenimento del rigore. C’è questo ri- chiesta dell’opinione pubblica, deci- considerare non commerciali le scuo- disciplina rischia di essere piuttosto zamento», dice Michele Pennisi, ve-
schio. Da un lato il governo sta dichiarando che samente favorevole all’operazione, le: «L’attività paritaria è valutata posi- oneroso per le organizzazioni. Altra scovo e segretario della Commissione
andrà avanti anche senza accordo tra le parti so- stando ai sondaggi. Immediatamente tivamente se il servizio è assimilabile a caratteristica richiesta agli istituti per Cei per l’educazione cattolica, la
ciali entro la fine di marzo. Dall’altro, sta gene- dopo l’annuncio del testo, però, era scuola e l’università. L’esenzione per
rando un modello di flessibilità insufficiente per intervenuta per «chiedere chiarimen- scuole e opere che non fanno profitto,
eccesso di compromessi. L’annuncio di spen-
ding review non contiene, finora, due elementi
ti» la parte cattolica del Pdl, preoccu-
pata che si ritrovassero costrette a pa-
Liberalizzazioni: sì alla separazione Snam-Eni dice, «va nella direzione giusta». Gli fa
eco Gianni Ambrosio, presidente del-
fondamentali: l’obiettivo di taglio della spesa
strutturale ed un modello di welfare più efficiente
con cui comparare quello attuale per modificar-
gare l’Imu, cioè l’ex Ici, le scuole e gli
asili. Prima che Paola Binetti o Pier
Ferdinando Casini dell’Udc o Beppe
Mario va in commissione la Commissione episcopale per l’edu-
cazione cattolica, le scuole e le univer-
sità e vescovo di Piacenza: «Scuole e
lo. Senza tali elementi l’azione sarà irrilevante. Ed
il governo appare timoroso di esplicitarli per evi-
Fioroni del Pd potessero dire la loro, il
gruppo berlusconiano al Senato ave-
per blindare il suo decreto oratori sono attività no profit e non ha
senso tassare attività che hanno chia-
tare l’ovvia levata di scudi da parte degli interessi va già presentato richiesta formale di ra rilevanza pubblica e sociale». Plau-
colpiti. A questi due sintomi di indebolimento un chiarimento. Un chiarimento che ::: ROMA de il Servizio Informazione Religiosa
della forza riformatrice del governo se ne può ag- certamente aspettava un pezzo im- della Cei: «Il governo si è mosso con
giungere un terzo: dopo tre mesi non c’è ancora portante del mondo cattolico, preoc- QQQ Il decreto liberalizzazioni si avvia verso il rush finale. Sul tavolo criteri tecnici; il principio è distingue-
un progetto di come usare il patrimonio pubblico cupato soprattutto per i novemila isti- della commissione Industria in Senato continuano a fioccare gli re tra enti e attività profit e no profit».
per ridurre il debito, azione questa di massima tuti scolastici. emendamenti, ma ieri un monito contro le lobby è arrivato dal presi- Resta meno ottimista e vede altri
priorità, ma contrastata da sempre dagli interessi Così ieri mattina, assolutamente a dente di Palazzo Madama, Renato Schifani. «Un ufficio di Presidenza dettagli da chiarire don Francesco
che trovano vantaggi nella gestione opaca ed sorpresa, il premier si è presentato alla adotterà linee guida che poi confluiranno nel regolamento per regola- Macrì, presidente della Federazione
inefficiente del patrimonio stesso. riunione della Commissione Indu- re meglio l'accesso dei lobbisti in parlamento», ha detto Schifani. In istituti di attività educative: «Quelli
A questa perdita di pressione riformatrice ha stria del Senato, dove si discuteva di li- tarda serata la Commissione ha approvato l’articolo del decreto che espressi da Monti sono principi anco-
contribuito, o per ingenuità o per vanità, la se- beralizzazioni per dare una interpre- prevede la separazione proprietaria di Snam Rete Gas dall’Eni ed ha ra generali», dice. Il «problema», sot-
quenza di orgogliose affermazioni con cui Monti tazione «chiara e univoca» del testo. Il anche approvato l’articolo sulle società di professionisti con capitale. tolinea, è che le scuole paritarie catto-
ha lasciato intendere la fine dell’emergenza, per- premier ha provato ad essere acco- Nel frattempo ieri in commissione a sorpresa si è presentato anche liche hanno due profili: «Un profilo di
fino lanciando la sorprendente idea che l’Italia modante sin dalle premesse: «Il go- Mario Monti: è la prima volta nella seconda repubblica che un presi- non profit e un altro che le definisce
ora è un modello per l’Europa intera. Da un lato verno considera le attività degli enti dente del consiglio partecipa ai lavori di una commissione parlamen- attività commerciali, nel senso che se
capisco la necessità di ridare agli italiani l’orgo- no profit un valore e una risorsa della tare. Dopo aver ringraziato i relatori, il presidente del Consiglio ha sot- gli iscritti pagano una quota si rientra
glio. Dall’altro, non si posso raccontare balle. Per- società italiana». E mette le mani tolineato l’importanza del provvedimento. E anche la presenza del in questa tipologia di attività com-
tanto invito Monti a chiarire che l’emergenza non avanti, nessuna crociata: «Siamo de- Professore va intesa come un segnale al Palazzo per mantenere il merciale». Macrì teme che possano
è finita e ad agire con il metodo d’eccezione per terminati a considerare i problemi per provvedimento il più possibile così com’è e porre un freno a pressioni restare dubbi interpretativi e che, alla
imporre le riforme. Oppure chiami attorno a se la loro incidenza nel tessuto econo- e lobby. I nodi da sciogliere, però, sono ancora diversi. Compresa la fine, la maggioranza delle scuole si
una maggioranza riformatrice che poi si candidi mico e sociale, senza pregiudizi, pre- partita dei taxi e delle farmacie. trovi a dover pagare. Per questa ragio-
alle elezioni del 2013, che vincerebbe, ed usi que- testi o approcci ideologici, ascrivibili a Nel frattempo la Regione Veneto ha diffidato il proprio tesoriere, ne si augura che «siano chiariti alcuni
sta configurazione del consenso per sostituire qualsiasi derivazione», dice. Il tema, Unicredit Banca, a trasferire le risorse della Regione alla tesoreria uni- aspetti tecnico-giuridici con estrema
l’effetto dato dalla situazione d’emergenza. Le ri- ha spiegato il premier ai senatori, do- ca nazionale, in base al decreto liberalizzazioni. «Abbiamo presentato esattezza» in «un testo legislativo ve-
forme saranno più lente perché vincolate dal mo- veva essere affrontato per superare la un ricorso al Tar - ha detto il presidente Luca Zaia - affinchè sia intima- ramente calibrato e rigoroso sotto il
mento elettorale, ma il mercato sconterà che ver- procedura d’infrazione che Bruxelles to al nostro tesoriere di non consegnare i soldi allo Stato». Secondo profilo giuridico». Il testo arriverà. Ma,
ranno fatte. Faccia una delle due cose e non resti ha aperto nei confronti del nostro Zaia si tratta di «un abuso, una intollerabile spoliazione di beni che ap- sussurrano a Palazzo Chigi, soltanto
stralunato a metà tra esse come oggi appare. Paese. Ed è per questo, ha aggiunto, partengono al governo della Regione e alla comunità veneta, la nega- dopo che l’Ue avrà fermato la proce-
www.carlopelanda.com che la norma è stata prima sottoposta zione di ogni principio federalista già accolto dalla Costituzione». dura di infrazione.
PRIMO PIANO Martedì 28 febbraio 2012 9
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

NON FINISCE QUI Nell’ultimo decreto legge ci sono


una ventina di articoli che incrementano le sanzioni
amministrative e riducono le agevolazioni
il governo dei balzelli

Prof da record: una tassa ogni due giorni


Non bastavano i 50 balzelli della manovra di dicembre: oltre all’Imu sui beni ecclesiastici arriva un bollo dell’uno per mille
sui conti di deposito e salta il tetto sulle aliquote delle imposte locali. Un massacro fiscale fatto in poco più di tre mesi
::: segue dalla prima interpretative, il decreto 0,9% all’1,23%. Caso clamo- Agenzia del Territorio la valu- sono aumentare tutte le ali- statale, è pressoché certo un
FRANCO BECHIS Monti nulla dice in proposito. roso di violazione delle nor- tazione della superficie cata- quote delle imposte locali, aumento di tutte le tasse lo-
. Sono comunque tasse in più. me dello Statuto del contri- stale su cui applicare il nuovo meno quelle- relative al 2012- cali. Nella tabella di Libero
(...) e allarghi alle onlus (Chie- Come maggiori tasse sono buente, perché quella tassa tributo comprensivo di tassa che erano già state formaliz- abbiamo calcolato questa
sa cattolica, ma non solo) la anche quelle che d’ora in che è andata a colpire anche sui rifiuti e vari servizi locali. zate in decisioni pubblicate norma come «nuova tassa»,
base imponibile per la nuova avanti potranno mettere gli redditi assai bassi è stata re- La seconda novità è quella fra il primo di gennaio e la da- anche se in realtà ne contiene
Ici/Imu. Le chiami semplifi- enti locali su imprese e citta- troattiva al primo gennaio dello «sblocco» dei tributi co- ta del decreto legge sulla sem- in sé almeno una decina.
cazioni fiscali e inserisci lì una dini del proprio territorio. A 2011. Così il prelievo è già munali e regionali, perché plificazione fiscale. Quando si
raffica di nuove tasse nazio- dicembre il governo aveva re- scattato sulle buste paga nel tutte le tasse territoriali erano concede questa possibilità ad MANO LIBERA
nali e locali. Così le 50 stan- galato alle Regioni (punendo i mese di gennaio o al più tardi state congelate fino alla piena enti locali con bilanci deci- Possono infatti aumentare
gate di Monti che erano con- contribuenti) un innalza- in questo mese di febbraio. attuazione del federalismo fi- mati dai tagli ai trasferimenti tariffa per i rifiuti, Tosap, Co-
tenute nella manovra di di- mento dell’Irpef di propria Ora arrivano due novità dal scale, anche per non fare e ora privati pure di 8,5 mi- sap, canoni per l’installazione
cembre sono già diventate 53, competenza, portando l’ali- fisco locale: la prima è sulla confusione con i nuovi tributi liardi di liquidità trasferita da dei mezzi pubblicitari, diritti
e si pecca per difetto. Perché quota minima prevista dallo Tares, per cui si affida alla lì previsti. Con lo sblocco pos- Monti al conto di tesoreria sulle pubbliche affissioni, im-
nell’ultimo decreto legge va- posta comunale sulla pubbli-
rato dal consiglio dei ministri cità, tassa sulle concessioni
venerdì scorso sono decine gli BOCCONIANA comunali, Carsa, Acee e le va-
articoli che prevedono un rie tasse di scopo ove istitui-
inasprimento del prelievo fi- te.
scale sui cittadini. Una venti- La Tommasi Qualche novità riguarda
na incrementano sanzioni anche le province, che non
amministrative e decremen- mostra il lato B essendo state cancellate,
tano agevolazioni fiscali (cioè mantengono intatta tutta la
aumentano le tasse) in una per Scilipoti propria capacità di riscossio-
lunga casistica esaminata a ne. Nel decreto è prevista una
cavallo fra evasione ed elusio- variazione all’Ipt che può es-
ne, dai confini assai estesi e sere stabilita in misura fissa
un pizzico labili. Le misure anche quando non previsto
chiamate anti-evasione non dalla normativa precedente
si possono discutere per prin- (per alcuni si tratterà di au-
cipio, e non le abbiamo con- mento di imposta, per altri di
siderate in tabella, anche se il lieve alleggerimento). Le pro-
testo lascia in qualche caso vince potranno anche ritoc-
parecchio a desiderare, con il care la loro quota di imposta
rischio non infondato di ves- Sara Tommasi [LaPresse] sulla Rc auto. Lo sblocco poi
sazioni su contribuenti one- riguarda anche le Regioni e il
sti. Quel che non si discute è Sara Tommasi ha partecipato rischio è che possa essere ri-
la correzione del bollo sui a un convegno di finanza al toccata in rialzo anche la
conti correnti deciso appena fianco di Scilipoti, poi, uscita principale loro tassa: l’Irap.
a dicembre. La semplificazio- in strada, si è alzata il vestito a Ancora una volta dunque
ne qui va a tutto vantaggio favore di fotocamere dei nu- un provvedimento del gover-
dello Stato: cade l’esenzione merosi passanti presenti e si è no Monti porta con sé più re-
dal bollo dell’uno per mille mostrata come mamma l’ha cessione che crescita, ri-
sui conti di deposito bancari e fatta. Al convegno, l’ex studen- schiando di deprimere ulte-
postali e sui certificati di de- tessa della Bocconi, che ama riormente una situazione
posito, appesantendo la mini ricordare di essersi laureata economica già difficilissima.
patrimoniale di dicembre. «come Monti», ha trattato il te- Perché tutto il pacchetto di
Certo è che è più semplice fa- ma «Le origini del signoraggio misure previste nella serie dei
re pagare tutti che decidere bancario e le posizioni delle vari decreti ha come obiettivo
chi paga e chi no. banche centrali». La Tomma- principale quello di mettere
si, infatti, dopo aver incontra- in sicurezza i conti pubblici e
ALTRE DIFFICOLTÀ to il politico Alfonso Luigi Mar- limitare i danni da spread
Il nuovo uno per mille per ra, ha deciso di lasciare lo sho- della spesa per interessi, ma
altro lascia ai sostituti di im- wbusiness. Ma non ha resistito più recessione si accompa-
posta (le banche) la soluzione alla tentazione e così dopo il gna a quelle misure, più an-
a un’incertezza evidente: si piccolo scandalo della «farfal- che questo obiettivo di cui so-
può imporre la nuova tassa ai lina di Belen» ha voluto riven- lo molto indirettamente be-
depositi già esistenti o appli- dicare il primato che le spetta: neficiano i cittadini, diventa
carla anche a quelli esistenti. è stata la prima a mostrarsi in lontano e quasi irraggiungibi-
A meno di successive circolari pubblico senza mutandine. le.
10 Martedì 28 febbraio 2012 ITALIA
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

::: LE SFIDE DEL GOVERNO


L’opposizione del Carroccio

La Lega porta Monti in tribunale: «Ci frega i soldi»


Il governatore veneto Zaia fa ricorso al Tar contro il trasferimento delle risorse dalle Regioni allo Stato
::: SANDRO IACOMETTI Articolo 18 e riforme
QQQ Un furto. È questa la con-
clusione a cui è giunto Luca Zaia,
che ieri, dopo aver già bussato al-
Pasticcio Eurostat sui salari
la Corte Costituzionale, ha anche
presentato un ricorso al Tar di
«L’Italia non sta così male»
Venezia per impedire lo scippo
del governo. In ballo ci sono 8 mi- ::: ANTONIO CASTRO del numero uno della Uil,
liardi di euro. Soldi attualmente Luigi Angeletti, che rilancia la
depositati presso Unicredit che QQQ Su una trattativa già «strutturale detassazione dei
in base al decreto liberalizzazioni difficile (giovedì 1 marzo si premi di produttività».
dovrebbero confluire nelle casse parlerà di articolo 18), piovo- Mentre si continua a di-
del Tesoro per alleggerire il peso no i dati sul livello di retribu- scutere (tanto) di licenzia-
del debito pubblico. I tempi sono zione degli italiani. E poco menti, si parla poco di come
strettissimi. L’articolo 35 della conta che Eurostat abbia creare nuovi posti di lavoro.
manovra stabilisce infatti che en- preso per buoni i salari italia- L’argomento è confinato a
tro domani comuni, province, ni del 2006 per metterli a semplici “tavoli tecnici” e in-
regioni, università ed enti sanitari confronto con quelli del 2009 fatti oggi al ministero del La-
debbano dirottare una prima degli altri Paesi europei. Ba- voro si parlerà di «flessibilità
tranche (il 50%) della loro liquidi- Luca Zaia, del- sta chiedere a qualsiasi di- in entrata». Peccato che tra
tà verso la tesoreria centrale dello la Lega Nord, è pendente per farsi risponde- contratti a termine, consu-
Stato. governatore re: arrivo a fatica alla fine del lenze e finte partite Iva in Ita-
Per questo la Regione Veneto, della Regione mese. E la precisazione a tar- lia di flessibilità nell’accesso
oltre a seguire la strada maestra Veneto da sera diffusa dall’Istat sul ce ne sia fin troppa. Il proble-
dell’impugnazione della legge al- sito di Palazzo Chigi («L’Italia ma è di creare le condizioni
la Consulta per conflitto tra pote- va meglio di Spagna e Gre- per non incappare nei soliti
ri dello Stato, ha chiesto al tribu- conti fruttiferi di Bankitalia a tassi che alleggerirebbe la spesa per il formato un fronte bipartisan de- cia») aiuta poco. Da una par- furbacchioni che sfruttano le
nale amministrativo un provve- fissati per legge, gli enti hanno in- debito di 320 milioni nel 2012, di ciso a smontare a colpi di ricorsi te i sindacati che chiedono di pieghe della norma per non
dimento di urgenza per stoppare fatti potuto cercare sul mercato le 150 nel 2013 e nel 2014. le mosse di Monti. Sulla linea del attuare la delega fiscale, ri- stabilizzare chi già lavora sta-
il trasferimento delle somme e ha migliori condizioni di investi- In realtà, i danni ci sono ecco- leghista Zaia si ritrovano, con di- durre la tassazione su «chi ha bilmente. L’idea, ad esem-
contemporaneamente inviato a mento. Il ritorno al passato, in me. Intanto per le banche, che in verse sfumature, anche espo- sempre pagato» e mettere giù pio, di far pagare di più chi
Unicredit, l’istituto che gestisce base alla relazione tecnica del un’epoca di vacche magre si ve- nenti del Pd come il presidente le mani dallo Statuto dei la- assume con contratti tempo-
la tesoreria dell’ente, una diffida provvedimento, sarebbe giustifi- dono sparire dalle mani circa 9 dell’Anci, Graziano Delrio, e voratori e dalle garanzie che ranei non viene respinta a
dal dare esecuzione alle disposi- cato dall’esigenza del Tesoro di miliardi di liquidità preziosa. Ma quello della Conferenza delle Re- contiene (art. 18 in primis). priori da Confindustria: «Sul
zioni del decreto senza autoriz- risparmiare sull’emissione del la botta più dura, politica ed eco- gioni, Vasco Errani, e del Pdl, co- La Cgil riunisce il gotha del fatto che il contratto a termi-
zazione della giunta. Per il gover- debito. Si presuppone, erronea- nomica, è quella che arriva agli me il presidente dell’Upi, Giu- sindacato e con oltre l’80% ne, come dice il ministro For-
natore Zaia ci sono pochi dubbi: mente, che i tassi di mercato sia- enti locali, che si trovano senza seppe Castiglione. La rivolta dei voti interni rifila un bel si- nero, possa costare di più»,
si tratta non solo di «uno schiaffo no gli stessi di quelli offerti da interessi e con il commissario sembra appena iniziata. L’Anci luro all’ipotesi di rivedere la ammette Emma Marcega-
alle autonomie locali e al proces- Bankitalia e si giunge quindi alla centrale che gestisce i soldi per sta inviando ai sindaci una bozza norma sul reintegro dei li- glia, «va fatto un ragiona-
so federalista avviato in questi conclusione che per gli enti non loro conto. Non è un caso che di delibera redatta dal Comune cenziati. «È nostro obiettivo e mento. Noi siamo attenti a
anni», ma di una vera e propria cambi nulla e che per lo Stato ci dietro alle proteste più clamoro- di Venezia per promuovere un ri- nostra intenzione fare un ac- questo tema perché tutto
«appropriazione indebita». sia invece un apporto di liquidità se della Lega si sia rapidamente corso civile e sospendere i trasfe- cordo per riformare seria- quello che fa costare di più il
In effetti, il giochino del pre- rimenti. Lo stesso sta facendo il mente» il mercato del lavoro, lavoro rischia in qualche mo-
mier non brilla per eleganza isti-
tuzionale. La norma, infilata ar-
::: Veneto, che sta fornendo a tutti lo
schema di ricorso al Tar. Intanto
partendo dalle tre priorità:
«ridurre la precarietà, allarga-
do di ridurre il tasso di occu-
pazione». Resta da sciogliere
bitrariamente in un decreto libe- La lettera il comune di Varese, guidato da re le tutele e mantenere i di- un piccolo particolare: chi
ralizzazioni e ben nascosta in un Attilio Fontana (Lega) ha deposi- ritti», premette il leader della paga le garanzie (assegno di
articolo che riguarda i debiti della
Pa nei confronti delle imprese, Mai stato amico di Ranieri tato istanza in tribunale per il
blocco delle somme, mentre il
Cgil, Susanna Camusso. Bi-
sogna, gli fa eco Raffaele Bo-
disoccupazione) per tutti? Il
ministro Fornero ha più volte
reintroduce di fatto un regime sindaco leghista di Verona, Fla- nanni (Cisl), «creare lavoro e precisato che nuove risorse
scomparso dal 1997 con l’istitu- Gentile Direttore, in relazione all'articolo di Alessandro vio Tosi, ha scelto di svuotare la agire sul fisco, e lancia una (in conto debito pubblico)
zione della cosiddetta “tesoreria Dell'Orto («I concorsi su misura che inguaiano l'Ag- cassa prima che arrivino i predo- sfida perché si dia meno «en- non ce ne sono. A Palazzo
mista”, che ha permesso alle au- com») pubblicato sul Suo giornale, preciso di non essere ni. «Avendo effettuato tutti i rego- fasi» all’articolo 18 e si met- Chigi ipotizzano di utilizzare
tonomie locali non solo di di- mai stato «amico personale di Ranieri», che non ho mai lari pagamenti ai creditori», si tano in campo, piuttosto, l’eventuale tesoretto deri-
sporre liberamente delle som- frequentato. Preciso, altresì, di non essere mai stato legge in una nota, «alla data del 29 «iniziative per ridurre le tasse vante dalla lotta all’evasione.
me, ma di ottenere concreti van- consulente, neppure «ufficioso», del Presidente Napoli- febbraio il Comune non dovrà sui salari» perché, fa di conto Ma debellata questa (o resa
taggi finanziari. Piuttosto che tano: ne sarei stato molto onorato, ma non mi è acca- provvedere ad alcun versamento Bonanni, «sul lavoro dipen- in percentuale fisiologica) chi
consegnare le risorse provenien- duto. presso la Banca d’Italia». dente siamo oltre il 50%». pagherà gli ammortizzatori
ti dalle entrate proprie presso i MARCO D’ALBERTI twitter@sandroiacometti Pragmatico nei suggerimenti sociale per tutti?

::: DAVIDE GIACALONE


Il commento asfittici, con costi troppo alti sulle spalle

QQQ Ecco il paradosso delle garanzie: i Senza i tagli alle tasse sugli stipendi soltanto chiacchiere dei produttori. Cose che non possono es-
sere fatte fuori dalle regole democratiche,
garantiti sono poveri e i non garantiti ab- se non mettendo in conto la demolizione
bandonati. I dati Eurostat non ci dicono siste proprio in quello. Ma neanche si pazione. Per rimediare si deve agire sulla sia migliore. Ma non è così. Guardate l’in- della democrazia.
nulla di nuovo, lo sapevamo già e lo com- sprechi l’occasione della crisi, l’acquisita legislazione del lavoro, puntando alla di- sieme delle misure che vengono proposte Il governo Monti ha compiuto diversi
mentiamo ogni anno, quando guardiamo consapevolezza generale. E non si con- fesa dell’interesse collettivo e superando e cercatene il filo conduttore. Lo trovate in passi falsi: l’annuncio di un fondo per gli
i risultati delle dichiarazioni dei redditi. fonda il consenso né con i sondaggi né quello corporativo. Ma non basta, si deve quel che avvertivamo solitari e che è stato sgravi fiscali, salvo poi sostenere che non
Il nostro è un Paese fra i più ricchi, con con la concertazione sindacale, perché la agire anche sulla leva fiscale, diminuendo riproposto nelle parole di Draghi: il mo- si devono alimentare illusioni e cancellar-
famiglie altamente patrimonializzate e gran parte di quelle sigle non rappresenta una pressione intollerabile. dello di welfare non è più sostenibile. Per lo; l’annuncio di liberalizzazioni che non
con i familiari poveri. Anche i ricchi ap- il mondo del lavoro. C’è bisogno di una Si può farlo. La prima cosa perché la fa- porre rimedio non basta approntare tagli, erano del tutto tali; l’annuncio dell’Imu
paiono poveri, dalle nostre parti. Pur non rottura. Sono anni che ripetiamo la critica scia degli esclusi è oramai più ampia di mentre agire sul lato delle tasse, aumen- sugli immobili ecclesiastici commerciali,
nuovi, però, quei dati arrivano a fagiolo agli ammortizzatori sociali esistenti. Ab- quella dei protetti, comunque colpiti dal- tandole, produce un fossato recessivo che salvo poi ripiegare sulle esenzioni, come
per porre due questioni ineludibili, sulle biamo duramente ripreso le parole del la crisi. La seconda perché la ripresa passa continuerà a risucchiarci anche quando, prima. Nessuno è immune da errori. Ma
quali il governo Monti può fare presto e governo Berlusconi, quando assicurava dalla rottura della maledizione secondo nel 2013, la ripresa renderà positivo l’an- su lavoro e fisco gioca il proprio ruolo. È
bene: la questione del lavoro e quella del che quei meccanismi avevano funziona- cui il prelievo insegue la spesa, allo scopo damento del Pil, ma in misura inferiore a qui che ha il dovere di mettere le forze po-
fisco. to e i disoccupati, da noi, non erano au- di non aumentare il debito. Si proceda al quella degli altri. Rimediare significa ri- litiche davanti alle loro responsabilità:
Le garanzie e le tasse ci hanno resi de- mentati come altrove. Lo facevamo non contrario: abbattendo il debito (con di- modellare. Ridurre la dimensione dello aiutare a procedere, modificando la natu-
boli. La spesa pubblica ci ha drogati. È ora per vizio ideologico ma perché i costi di smissioni), tagliando la spesa (largamen- Stato, al tempo stesso rendendolo forte là ra del contratto sociale, o avere paura,
di passare alla disintossicazione. La tera- quell’immobilità si sarebbero abbattuti te improduttiva anche solo di servizi) e, dove serve: sicurezza, giustizia, controlli. puntare i piedi ed essere travolte. La pa-
pia Fornero è convincente. Non si sotto- sulla collettività. Si rifletta su un punto: un quindi, tagliando le tasse. Lasciare più spazio al mercato, anche nel rentesi commissariale non deve chiuder-
valutino le preoccupazioni di Corrado Paese che ha bassi salari dovrebbe avere Il dibattito politico degli ultimi lustri è welfare. Significa riscrivere il patto socia- si senza avere affrontato questi nodi. Il
Passera e il continuo richiamo al necessa- alta occupazione, invece noi abbiamo sa- stato così avvilente e inconcludente da in- le, fare i conti con un mercato del lavoro prezzo del fallimento è troppo alto.
rio consenso, perché la democrazia con- lari bassi, bassa produttività e alta inoccu- durre la convinzione che qualsiasi cosa troppo rigido, con mercati dei capitali www.davidegiacalone.it
ITALIA Martedì 28 febbraio 2012 11
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

::: LE SFIDE DELLA LEGA


L’uomo dei soldi in Tanzania :::
Le lettere
Crac, bugie, truffe La Suprema Militia
non c’entra
La vita spericolata con la politica

del tesoriere padano


Egregio Direttore, in relazione al suggesti-
vo articolo di Leonardo Piccini, pubblicato
sabato 25 febbraio con grande evidenza in
prima pagina con richiamo in undicesi-
ma, mi corre l’obbligo fare le dovute pre-
Guida senza patente, titoli di studio falsi, amicizie pericolose cisazioni visto che, nello stesso, viene im-
propriamente citato il mio nome, in qua-
e tanti soldi: Belsito imbarazza il Carroccio ma Bossi lo difende lità di Presidente dell’Ordine degli Inge-
gneri di Brescia:
1) La Suprema Militia Equitum Christi,
::: MATTEO PANDINI due università straniere, a Malta e alcune inchieste scottanti. Nella della quale mi onoro di far parte, è una li-
a Londra, anche se parla solo il Eco-Ge c’è anche Luigi Mamone. bera e pubblica associazione con fini cari-
QQQ Umberto Bossi l’ha difeso, francese. Ha quindi annunciato Suo padre Vincenzo, ormai dece- tatevoli, religiosi e culturali. Non è segreta
dicendo che il tesoriere della Lega d’essere specializzato in Scienze duto, secondo i giornali aveva fe- né per statuto né per modalità di riunione
Francesco Belsito «è un buon am- Politiche e in Scienze della Comu- steggiato il battesimo di un nipote (a meno che non si voglia ritenere segreta
ministratore, ha scelto bene come nicazione, anche se non può esibi- con esponenti della ‘ndrangheta. ed inaccessibile la messa di mezzanotte di
investire soldi, non in Africa, ma in re i titoli in Italia. Un dettaglio, se- Per questo era stato ribattezzato Natale nella bella chiesetta di San Gottar-
Norvegia». Certo, ha aggiunto il condo lui. Infatti ha fatto finta di dai quotidiani liguri “imprendito- do a Brescia);
leader padano, «la prossima volta nulla, quando s’era definito dotto- re amico dei boss”. 2) Le ragioni che ho posto personal-
magari chieda a me prima di fare re sul sito del governo. Se la storia Tornando a Pleba, lui ha lancia- mente a fondamento della scelta di appar-
investimenti all’estero». Poche pa- scolastica del tesoriere è un po’ to accuse pesanti: «Per Belsito pi- tenervi sono esclusivamente di ordine
role che sbriciolano la tesi secondo burrascosa, non è da meno quella lotavo appalti, poi mi rovinò». An- morale, non certo politiche e/o legate a
cui il capo sapeva tutto. Evidente- professionale, tra “miliardi di lire ni fa, davanti ai magistrati, Belsito consorterie di alcun genere;
mente ignorava i quattrini spediti spariti e amicizie pericolose”, aveva ammesso anche di fare re- 3) L’associazione viene titolata nell’arti-
anche a Cipro e in Tanzania e che, stando ai titoli del Secolo XIX. In gali ai finanzieri, «ma non mi sem- colo come «Loggia segreta dei Gran Mae-
secondo Roberto Calderoli, sono sintesi, il quotidiano genovese brava una forma di corruzione». È stri leghisti»; ebbene non possiedo e non
già tornati in Italia. Anche se l’ulti- parla di due crac ravvicinati e ri- così sicuro d’essere pulito, il leghi- ho mai posseduto la tessera della Lega;
ma traccia li ha avvistati in Austra- corda l’accusa a Belsito, da parte di sta, da mollare la Porsche Cayenne 4) Viene fatto il mio nome come di colui
lia. Sono giorni difficili per Belsito, un curatore fallimentare, di essersi nei parcheggi riservati alla polizia che avrebbe «beneficiato negli ultimi anni
colpito da un’inchiesta accurata intascato centinaia di milioni di di Genova. Una mossa che aveva di numerosi e prestigiosi incarichi profes-
del Secolo XIX firmata da Matteo vecchie lire intestandosi indebita- fatto incazzare come vipere i sin- sionali assegnati dal Comune (di Brescia
Indice e Giovanni Mari. I due han- mente assegni, oltre ad aver abu- dacati degli agenti. Resta un gran- ndr) amministrato proprio da Rolfi». Le
no ripercorso la vita del tesoriere sato delle carte di credito per fare la de dubbio: come ha fatto a entrare ragioni per le quali Intertecnica Group ha
lumbard, che a 22 anni si faceva bella vita. Altro capitolo sono le sue nel Carroccio? Dopo aver bazzica- L’EX FEDELISSIMO DI BIONDI ottenuto questi due soli incarichi sono
beccare alla guida senza patente amicizie pericolose, ovvero i soci to Forza Italia (era portaborse di Francesco Belsito, fotografato a una se- evidentemente ed esclusivamente legate
(non perché l’aveva dimenticata: in affari: molti di loro hanno avuto Alfredo Biondi), s’era attaccato lezione di Miss Padania LaPresse alla grande professionalità ed alla ricono-
non l’aveva proprio) e poco dopo si problemi con la giustizia. all’allora tesoriere padano Mauri- sciuta competenza di chi vi lavora, con
faceva denunciare dall’università Nell’elenco c’è anche un certo zio Balocchi. Secondo Pleba, Belsi- buona pace del giornalista, non certo per
di Genova per colpa di un diploma Ermanno Pleba, storico manager to raccontava che l’uomo era ma- presunti favoritismi;
probabilmente farlocco, strappato
ad Afragola (Napoli) e che secondo
Dc, che nel 2003 era finito sui gior-
nali perché pizzicato dalla polizia
lato e che quindi ne avrebbe preso
il posto. Forse non è vero, ma di si-
il graffio 5) Vengo citato ingiustificatamente in
qualità di Presidente dell’Ordine degli In-
i carabinieri del posto aveva due doganale transalpina all’aeropor- curo è andata così. Dopo la morte gegneri per associare tale carica agli inca-
anomalie grosse così. Primo: il suo
nome non risultava nell’elenco de-
to di Ginevra. Stava per volare a
Nizza con circa centomila euro.
di Balocchi, Belsito è diventato il
custode della cassa. Per maneg-
Padani di ritorno richi cosiddetti «prestigiosi»: tale presunto
legame è evidentemente del tutto prete-
gli esaminandi. Secondo: la firma Pleba, raccontano le cronache, giare i quattrini di via Bellerio (mi- L’ex ministro dell’Interno Roberto Maroni stuoso ed infondato.
del preside non corrispondeva. aveva cominciato la carriera come lioni e milioni di euro) è affiancato ha incontrato in un hotel milanese i militanti Spiace infine constatare che l’autore
Pensare che il tesoriere aveva vigile e poi s’era improvvisamente da Roberto Castelli e Piergiorgio della Lega. A sorpresa è spuntato anche l’ex non abbia approfondito preventivamente
raccontato ai giornali d’essersi di- infilato nei cda di alcune società Stiffoni, che però – dicono loro – sindaco di Milano Marco Formentini, da le notizie divulgate. Se l’avesse fatto avreb-
plomato al Palazzi, nel capoluogo genovesi, tra cui la “Cost Service” non sono mai riusciti a scandaglia- tempo fuoriuscito dal Carroccio. Con tanto be evitato di menzionare persone che li-
ligure, ma proprio Liberoaveva ve- che coinvolgeva pure Belsito e che re per bene i conti. Belsito, vicino di Alberto da Giussano sul bavero, l’ex sinda- beramente, personalmente e nella com-
rificato che così non era. Belsito è andata in liquidazione nel 2001. I alla famiglia Bossi e quindi al cer- co leghista si è detto sorpreso dalla sorpresa pleta trasparenza aderiscono a realtà as-
aveva collezionato una serie di due, stando a quanto raccontato chio magico, ha parlato di «ignobi- di alcuni presenti nel vederlo partecipare sociative che nulla hanno a che fare con la
bocciature alla maturità, prima di da Pleba al Secolo XIX, entrarono in li attacchi mediatici», e meno male all’incontro e ha mostrato orgoglioso il di- politica locale o con interessi illeciti che
tentar fortuna in Campania. Poi, affari nel 1999. Nello stesso anno, che nessuno ha ricamato sul suo stintivo. Come per dire ai militanti: il mio l’articolo intende suggerire.
l’iscrizione all’ateneo di Genova l’ex vigile era anche nella Eco-Ge biglietto da visita trovato a casa di cuore è sempre leghista. E come per dire a Marco Belardi
che però ha sentito puzza di bru- insieme ad alcuni esponenti della Ruby Rubacuori. Roberto Maroni Maroni: se per caso c’è una poltrona libera...
ciato. Belsito s’era quindi rivolto a famiglia Mamone, già al centro di vorrebbe un altro tesoriere. Nell’articolo non si parla di interessi ille-
citi. Quanto alla segretezza della Suprema
Militia, abbiamo citato il suo statuto: «Tut-
Vertice Bossi-Maroni ATTIVISSIMO
ti i membri sono vincolati alla riservatezza.
Ogni esternazione non autorizzata è rite-

Bobo cena coi militanti L’ex ministro dell’Interno Roberto Ma-


roni è un esponente di spicco della Lega.
È stato anche titolare del Welfare, tra il
nuta fatto grave disciplinare e comporta
l’immediata espulsione».
* * *
e chiede la Rai per la Lega 2001 e il 2006. A lui guardano i “barbari
sognanti” LaPresse In riferimento agli articoli apparsi nei
giorni scorsi su Libero riguardanti i pre-
sunti templari di Brescia, riguardante la
QQQ Chiacchierata Umberto Bos- prensioni recenti. Di sicuro, Maroni prima, durante e dopo, delle valuta- mia cessata appartenenza all’associazio-
si-Roberto Maroni. È successo do- non molla il colpo. E ieri sera, a Mi- zioni politiche. Purtroppo la giusti- ne, preciso che inizialmente io, il mio
menica a Gemonio, a casa del Sena- lano, ha incontrato i militanti a cena zia italiana quando si occupa di po- compagno Alessandro Uggeri e Don Ar-
tur. Dato che i due si conoscono da insieme a Matteo Salvini. È spuntato litica e di politici è spesso condizio- naldo eravamo stati avvicinati ed introdot-
una vita, non sarebbe una gran no- anche l’ex sindaco di Milano Marco nata da molte questioni che non ri- ti in questa associazione senza scopo di lu-
tizia. Diventa meritevole di segnala- Formentini, con spilla leghista sulla gressuale che si concluderà a giugno guardano l’applicazione della giu- cro, ben lungi dall’essere un qualsivoglia
zione, però, perché è arrivata nel giacca. Prima di sedersi a tavola, Bo- con i congressi nazionali e siamo stizia». “ordine” al quale mai avrei aderito, dal re-
giorno in cui i militanti lombardi bo ha spiegato che la via per rifor- molto soddisfatti di come si stanno Su Facebook, l’ex ministro sponsabile della zona Bruno Caparini. Già
hanno scelto i delegati ai congressi mare la Rai è la privatizzazione, ma mettendo le cose e ne usciremo raf- dell’Interno ha scritto: «La Lega cre- nel 2010 tutti e tre avevamo deciso di non
provinciali, in vista del congresso «se rimarrà la legge attuale con il forzati pronti per la grande batta- sce. Stare all’opposizione del gover- rinnovare più la quota di iscrizione, desti-
regionale (nazionale, nel linguaggio rinnovo del nuovo Cda per l’equili- glia». Sulla sentenza Mills e gli sfer- no Dracula fa bene, guardate il son- nando tali risorse ad altre associazioni be-
padano) che si terrà entro giugno. E, brio tra maggioranza e opposizione zanti giudizi del Senatur su Berlu- daggio de La7: nell’ultima settima- nefiche. Questo per ribadire come ad oggi
soprattutto, si sono parlati con la il presidente va all’opposizione. Ri- sconi («è stato salvato dai giudici na la Lega ha superato l’11% mentre non compariamo nell’elenco dei “sosteni-
certezza che si voterà solo nel 2013, cordo che la Lega è l’unico partito di perché decisivo per il governo Mon- tutti gli altri partiti perdono (il Pdl è tori” né risultiamo iscritti all'associazione.
alla scadenza naturale della legisla- opposizione». E poi: «I giornali non ti»), Maroni nota: «Bossi ha espresso crollato addirittura al 22%). Avanti Monica Rizzi
tura. Pare che i due abbiano discus- parlano di noi ma godiamo di otti- un giudizio largamente condiviso così e diventeremo presto il primo Assessore Sport
so serenamente, dopo le incom- ma salute. Si è aperta la fase con- da molti e cioè che ci siano sempre partito della Padania». e giovani Regione Lombardia
12 Martedì 28 febbraio 2012 ITALIA
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

::: INCUBO CROCIERE


ALLEGRA MA NON TROPPO
Rogo a bordo: la maledizione di Costa
A 6 settimane dalla tragedia del Giglio un’altra nave della compagnia coinvolta in un incidente vicino alle Seychelles. Iella o incapacità?

::: segue dalla prima una crociera normale a bordo di


MATTIAS MAINIERO una grande nave: 188 metri di
. lunghezza, 399 cabine, quattro
(...) (per i non esperti: onde alte ascensori, teatro, discoteca, pa-
fino a due metri e mezzo), vento a lestra e beauty center. ’Na signo-
25 nodi (abbastanza forte). Allar- ra nave. E patatrac, ecco l’incen-
me. Dobbiamo presumere pas- dio. E che è questa, ’na maledi-
seggeri preoccupati. Doppia- zione? La Costa Allegra che fa a
mente preoccupati: comprende- gara con la la sorella Concordia?
teli, stiamo parlando della Costa Povero turista. Aveva anche
Allegra, dopo quello che è suc- fatto la domanda delle doman-
cesso alla Costa Concordia, isola de: signori, ma chi guida questo
del Giglio, tanto per intenderci. E mostro? Non farete scherzi, vero?
Repubblica online, sotto il gran- Ma no, si figuri. Tutto tranquillo, Strategie economiche
de titolo di apertura, mette un si goda la vacanza. E mannaggia
annuncio a caratteri rossi e gros- alla iella. Questa, il turista, non
si: «Siete a bordo? Mandateci le
vostre testimonianze».
E ora noi dobbiamo immagi-
l’aveva calcolata. La iella è incal-
colabile, imponderabile, colpi-
sce e ricolpisce a casaccio, ti fa
E ora il marchio potrebbe scomparire
narlo, il passeggero-reporter nel scappare sulla muster station e ti
bel mezzo dell’oceano a bordo fa venire il panico. E mannaggia
L’americana Carnival, proprietaria della compagnia, deve già pagare oltre 100 milioni per il disastro di gennaio
della nave in avaria. E che mise- pure al panico che ora blocca il
ria, disse il turista di chiari origini turista. Ora, proprio sul più bello, QQQ Sarà forse una delle decisioni più difficili che ra conveniente dal punto di vista dell’immagine te-
partenopee, e qua ci vuole uno proprio quando doveva tirare ::: LA SCHEDA il presidente e amministratore delegato della Car- nere in vita il marchio Costa Crociere. Di certo la
scongiuro: Costa al Giglio, Costa fuori l’Ipad e trasmettere la sua nival, Micky Arison dovrà prendere nei prossimi flotta italiana rientra negli asset pregiati del gruppo.
anche alle Seychelles. Costa pure testimonianza a Repubblica. E MERCATO FLORIDO mesi. Il colosso americano Carnival, che controlla il E quindi le navi riverniciate (e riparate) continue-
al supermercato (che non c’entra l’ufficiale vuole pure che si metta Il mercato mondiale delle cro- gruppo italiano Costa Crociere, di fronte all’ennesi- ranno a solcare i mari e a macinare utili. Diverso il
nulla, ma il nostro turista stava in il salvagente. Eh no, questo è ciere cresce ininterrottamente mo “incidente” che vede coinvolta la Costa Allegra discorso di opportunità. Nel 1997, quando la fami-
classe economica). Qui, se ci sta troppo, ufficiale caro: io devo da circa 40 anni ovvero dalla dovrà prendere una decisione, ovvero cancellare glia genovese Costa passò agli americani il pac-
anche uno Schettino nascosto da scrivere a Repubblica, devo dire sua nascita riconducibile alla un marchio che l’uno-due micidiale degli incidenti chetto di controllo della società (per 455 miliardi di
fine degli anni ’60. Dai circa
qualche parte, siamo fritti. che me la sto facendo sotto. Pri- 700 mila crocieristi del 1970 si marini ha assestato all’immagine del gruppo. E non lire), il marchio made in Italy aveva un valore. Mol-
Incendio a bordo, gracchia ma il dovere di reporter, poi il re- è passati ai 4,5 milioni degli si tratta solo di recuperare la fiducia dei potenziali tiplicato di un bel po’ dopo le iniezioni finanziarie e
l’altoparlante. Poi l’ordine di riu- sto. La iella sarà imponderabile, anni ’90, per arrivare infine ai clienti. Il gruppo croceristico Carnival ha chiuso il l’acquisto di nuove unità. Adesso dopo il Giglio (e il
nirsi nella “muster station”. Non ma gli ufficiali, di fronte ad un re- 19 milioni nel 2010 terzo trimestre del 2011 (dati più aggiornati non ce clamore mediatico dell’incidente) bisognerà tener
si sa mai, potrebbe succedere il porter di Repubblica, possono ne sono) con un utile netto di 1,3 miliardi di dollari a conto anche delle diverse cause per danni che pio-
peggio (peggio della deriva). E anche farsi i cavoli loro. NUMERI IN AUMENTO fronte di un fatturato complessivo di 5,1 miliardi. Lo veranno addosso al gruppo. Sono state già annun-
mannaggia alla Costa e alla ma- P.S. L’avventura della Costa I viaggi su nave hanno presen- scorso anno l’utile netto era stato di 1,3 miliardi, ma ciate e depositate nei tribunali di mezzo mondo
tato in questi anni trend positi-
lasorte. Allegra non è finita come quella vi e le previsioni, almeno fino a fronte di un fatturato di 4,5 miliardi di dollari. La una grandinata di class action, rivalse legali e inizia-
Aveva ragionato a lungo, il tu- della Concordia. Compagnia e all’anno scorso, parlavano di crescita dell’utile, in buona parte, è rintracciabile a tive di tutela che rischiano di costare alla holding
rista. Si era anche detto che sia- Autorità competenti - recita un crescita fino al 2015, quando i maggiori «margini di profitto e risparmi migliori ri- ben più dei 100 milioni di dollari preventivati da
mo un popolo di santi e naviga- comunicato ufficiale - hanno turisti delle crociere sarebbero spetto alle previsioni», spiega la holding. Ma anche Costa per il naufragio. Lo stillicidio di immagini che
tori e tutte quello belle cose lì, fornito tutto il supporto necessa- dovuti diventare 25 milioni. alla crescita esponenziale del settore croceristico. I raccontano il recupero di nuovi corpi dalla pancia
Dopo gli ultimi incidenti è tut-
non un popolo di naufraghi. Se rio. Sul luogo si sono recati i ri- to da vedere se il trend positivo
prezzi abbordabili e una martellante campagna della nave spiaggiata non fa che peggiorare il valore
una nave si inabissa (semi-ina- morchiatori. Nessun rimorchia- resterà invariato promozionale hanno fatto decollare il numero di del marchio. Insomma, il presidente Arison po-
bissa) a due bracciate dal porto, tore si chiama Crociere o cose si- presenze a bordo, in particolare delle navi che bat- trebbe decidere di archiviare il marchio storico del-
statistiche e cornetti di corallo al- mili, Allegra o Selvaggia o Infu- QUASI 5 MILIONI tono bandiera italiana. Costa ha 15 navi e la Con- le due “CC”. E poi i riflessi in borsa. Il gruppo è quo-
la mano, alle Seychelles si può riata. Andrà bene (compatibil- Secondo i dati dell’European cordia, arenata al Giglio (il 15 marzo verrà presenta- tato a Londra e nei giorni successivi al naufragio il
andare in tranquillità. mente). E noi possiamo sorride- Cruise Council (ECC), nel to il piano per rimuoverla) rappresentava l’unità titolo aveva messo a segno un calo a due cifre. Nel
Gesù mio, si disse il turista al re un poco. Un po’ meno i pas- 2010 i crocieristi europei sono più importante della flotta. L’ultimo bilancio di- 2011 le quotazioni avevano risentito della congiun-
stati 4,9 milioni, con un incre-
momento di partire, mica le navi seggeri. Ma la prossima volta, ve- mento del +12% rispetto sponibile della Costa Crociere, quello del 2010, evi- tura economica accusando una flessione del 29%.
affondano ogni tre o quattro mi- drete, non ci saranno imprevisti. all’anno precedente. Il dato in- denziava una crescita esponenziale dei passeggeri: E ieri, alla notizia dell’incendio in sala macchine
nuti. È capitato una volta. Ora L’importante è insistere, a meno teressante è che il 75% di loro + 18% sull’anno precedente (oltre 2,15 milioni di sulla Costa Allegra a largo delle Seychelles, il titolo
chissà quando capiterà di nuovo. che la storiella del due senza tre ha optato per una rotta euro- passeggeri trasportati. E considerando che l’Euro- sulla piazza londinese accusava un calo vicino al
E poi, la seconda volta con la stes- non sia vera. Urgono scongiuri, pea. Nel 2010 i Paesi europei pa rappresenta per Carnival il 38% del fatturato si 2%. I marinai lo sanno bene: quando un nove è
sa compagnia? E questa sarebbe cornetti e palpate. Nella speran- con il maggior numero di cro- intuisce la portata del doppio incidente. sfortunato meglio una mano di bianco e un nuovo
cieristi sono stati: - Regno Uni-
roba da giocare al Lotto, roba ec- za che la iella metta giudizio e Re- to 1,6 milioni - Germania 1,2 Ora la società armatoriale americana - ancora al- battesimo del mare. E così le due C potrebbero fini-
cezionale, Titanic e Andrea Doria pubblica non chieda la testimo- milioni - Italia 890 mila - Spa- le prese con il calcolo dei costi dell’incidente re in archivio.
messi insieme. Impossibile. Sarà nianza della grattatina. gna 645 mila nell’arcipelago toscano - dovrà decidere se è anco- AN. C.
ITALIA Martedì 28 febbraio 2012 13
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

::: INCUBO CROCIERE


In mille al buio nell’Oceano Indiano
.
25 VITTIME
Un’immagine della nave
Costa Concordia naufra-
Alla deriva nel mare infestato dagli squali
gata lo scorso 13 gennaio
al largo dell’Isola del Gi- Nessun ferito, a bordo anche 212 italiani e un gruppo di marò. I primi soccorsi arrivati nella notte
glio, provocando 25 vit-
time e 7 dispersi. Ieri, a ::: SIMONE SAVOIA
distanza di meno di due
mesi, un incidente ha col- QQQ Al peggio non c’è mai fi- NAVE GEMELLA
pito la nave da crociera ne. Avranno pensato questo i La nave da crociera Costa Allegra du-
Allegra. Ieri, nella notte, è membri del management della rante uno dei suoi ultimi viaggi Ansa
giunto sul posto il primo Costa Crociere quando hanno
dei rimorchiatori che saputo che una loro nave è ri-
traineranno la Allegra masta alla deriva in mezzo indossato gli appositi giubbotti
verso le Seychelles Ansa all’Oceano Atlantico, a oltre 200 salvagente e con ordine si sono
miglia a sud-ovest delle Se- raccolti nei punti previsti con
ychelles e a circa 20 miglia da l’aiuto dell’equipaggio.
Alphonse Island dopo che un Alle 10 e 39 di ieri mattina, ora
incendio, poi domato, ha di- italiana, le fiamme sono divam-
strutto la sala macchine e mes- pate in sala macchine nel locale
so fuori uso i motori. Al peggio dei generatori elettrici situato a
non c’è mai fine, avranno pen- poppa di nave Allegra. Il locale è
sato le 1.049 persone a bordo andato distrutto, privando l’im-
(212 italiani tra passeggeri ed barcazione della propulsione
equipaggio), soltanto meno di dei motori. Le batterie hanno
due mesi fa spettatrici del più tenuto in funzione le apparec-
grande naufragio della storia re- chiature di bordo necessarie a
cente della navigazione civile, gestire l’emergenza.
quello della Concordia, sempre La «nave di cristallo» è rico-
flotta Costa. Chi era a bordo di noscibile per le enormi vetrate
nave Allegra ha dovuto aspetta- che consentono ai crocieristi
re al buio la mezzanotte ora ita- una vista a perdita d’occhio
liana per vedere giungere i pri- sull’orizzonte del mare. Era un
mi soccorritori; il gigante silen- ychelles, secondo quanto con- sette, ufficiale della Guardia Co- stati feriti o vittime». Non si cargo portacontainer costruito
zioso, ferito a morte dalle fiam- fermato dalle autorità locali»: stiera dell’isola di Mahé. Inoltre hanno notizie inoltre delle sce- in Finlandia nel 1969; la Costa
me, 26.500 tonnellate di stazza, queste le parole di Claudio Izzi, la Costa Crociere ha diramato ne di panico vissute invece a Crociere lo rilevò nel 1990. I la-
188 metri di lunghezza, 26 di Console delle Seychelles. «Non immediatamente un comuni- bordo della Concordia dopo vori di rifacimento cominciaro-
larghezza, 8 ponti passeggeri, ci sono pericoli e la situazione cato: «L’incendio è stato estinto l’impatto fatale con lo scoglio no il 4 settembre del 1990, e la
399 stanze, una capienza da non è allarmante», ha confer- e non si è esteso a nessuna altra davanti all’isola del Giglio. nave fu terminata il 16 novem-
1.400 passeggeri. Un aereo si è mato il colonnello Michael Ro- zona della nave. Non ci sono Sull’Allegra i passeggeri hanno bre del 1992.
alzato in volo dalle Seychelles e
ha verificato che l’Allegra non
avesse problemi di galleggia-
mento. Il primo ad avvicinarsi
via mare è stato un pescherec-
cio di una novantina di metri; il
secondo è arrivato vicino all’Al-
legra quand’erano ormai le 4
del mattino. Ma nessuna delle
due navi ha potuto probabil-
mente imbarcare passeggeri di
Allegra limitandosi a un sup-
porto delle comunicazioni ra-
dio. La «sindrome Schettino»,
per fortuna, questa volta non è
scattata: subito dopo l’incendio
dall’Allegra è partito l’SOS. Sol-
tanto questo pomeriggio giun-
gerà sul posto il primo dei ri-
morchiatori che traineranno la
nave verso le isole Seychelles
per poi mettere in sicurezza
passeggeri e equipaggio.
Nell’unità di crisi di Costa Cro-
ciere che ha assunto la gestione
dell’emergenza per l’incendio
di Costa Allegra ci sono anche
Roberto Ferrarini, Paolo Parodi
e Mafred Ursprunger, indagati
per il naufragio di Costa Con-
cordia.
A bordo della Costa Allegra
alla deriva, secondo quanto ap-
preso dall’agenzia di stampa
Ansa, ci sarebbe anche un team
di fucilieri di Marina del Reggi-
mento San Marco in servizio
antipirateria; dunque militari
colleghi dei due arrestati in In-
dia alcuni giorni fa perché coin-
volti in una sparatoria nel corso
di un presunto attacco pirata in
mezzo all’Oceano Indiano. La
rotta dell’Allegra, infatti, incro-
cia aree considerate a rischio e i
militari assicurano la difesa ne-
cessaria.
«Non ci sono problemi per la
sicurezza e per i passeggeri ita-
liani della nave Costa Allegra in
navigazione al largo delle Se-
14 Martedì 28 febbraio 2012 ESTERI
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

Egemonia teutonica

Agenti del fisco tedesco in marcia su Atene


Sì di Berlino agli aiuti per la Grecia. Ma la Merkel si cautela e manda 160 funzionari a insegnare come si pagano le tasse
::: ENZO PIERGIANNI
BERLINO Mal d’Africa

QQQ Il dibattito è stato molto


acceso, ma alla fine il Bunde-
Il voto in Siria
stag ha approvato con vasta è un inganno
maggioranza (496 favorevoli,
90 contrari, 5 astenuti) la quota del dittatore
tedesca del nuovo pacchetto di
aiuti alla Grecia. Le forti defe- ::: ANTONIO PANZERI*
zioni nella coalizione della
cancelliera Angela Merkel so- QQQ Nonostante sia ormai
no state ampiamente com- trascorso quasi un anno
pensate dai voti dell’opposi- dall’inizio delle proteste in Si-
zione socialdemocratica e ver- ria, prosegue la difficile strada
de. per il raggiungimento di un
Il soccorso tedesco, però, equilibrio che ponga fine alle
non sarà dato alla cieca, ma violenze del regimedi Assad e,
sotto stretta vigilanza. Perciò, contemporaneamente, segni
dopo sottomarini, panzer e l’inizio di una nuova fase di ri-
cannoni, dalla Germania do- definizione politica e demo-
vrebbero venire esportate in cratica nel Paese. Che la situa-
Grecia anche truppe scelte: gli zione della Siria, con le sue im-
sceriffi del fisco in missione portanti implicazioni geopoli-
speciale per combattere l‘ata- tiche, non potesse risolversi a
vico vizio ellenico dell’evasio- breve e in modo indolore lo si
ne fiscale. Di sicuro non in- era compreso fin da subito,
dosseranno un’uniforme mili- ma la presa di posizione prima
tare, però formeranno un della Lega Araba e poi della co-
piccolo esercito di volontari munità internazionale (a ec-
reclutati negli uffici finan- cezione di Russia e Cina) ha
ziari dei Länder, special- consentito di maturare l’idea,
mente nel Nordreno-Vestfa- almeno nell’opinione pubbli-
lia, per stanare quanti non .
TUTTI ADDOSSO ALLA CANCELLIERA ca, che questo regime non ha
pagano le tasse nel Paese di più ragione d’essere e che non
Omero. Al carnevale di Nafplion, cittadina ellenica, hanno bruciato il ma- può aprirsi una nuova fase
nichino di Angela Merkel con tanto di saluto nazi. A sinistra, la can- senza l’uscita di scena di As-
L’AIUTINO celliera riceve sulla schiena il contenuto di 5 boccali di birra rovesciati sad. Mentre domenica, nel
L’indiscrezione fatta circo- da un maldestro cameriere a un comizio Cdu (Ansa e Ap) giorno del voto referendario
lare dal Financial Times ha per una nuova Costituzione
trovato conferma nei compe- (senza sorprese hanno vinto i
tenti ambienti governativi te- Il punto di partenza degli miliardi stimati per la Germa- dell’Ovest, adesso saranno sì con l’89%, ma l’affluenza si è
deschi. Hans Bernhard Beus, Angela, al governo in Assia, sia sceriffi sarà il dossier Grecia nia con una popolazione otto molto più forti nei greci verso fermata al 54%), la tv di stato
sottosegretario del ministero il partito socialdemocratico redatto dall’apposito ufficio volte più grande. Per molti te- la Germania». ha immortalato Bashar al As-
federale delle Finanze, uno dei (Spd) il più importante Taxud della Commissione di deschi viene automatico il pa- Lo stesso Borjans è il primo sad, sorridente, depositare
più stretti collaboratori del mi- dell’opposizione, al governo Bruxelles. Sono cifre da paura: ragone della Grecia di oggi con ad ammettere che le proteste nell’urna la sua scheda eletto-
nistro Schäuble, ha detto che sulle sponde del Reno. Tra le il 75 per cento dei professioni- la Germania orientale del anti-tedesche in Grecia «sono rale, i media internazionali
circa 160 funzionari sono ipotesi allo studio per il reclu- sti (medici, notai, avvocati, in- 1989-90 uscita in rovina dal re- causate anche da certi toni hanno riferito di bombarda-
pronti ad aiutare la Grecia tamento degli specialisti «ma- gegneri) dichiara un reddito gime comunista di Honecker. sbagliati in Germania». Un eu- menti che continuano a colpi-
nell’allestimento di una effi- de in Germany» c’è la riattiva- inferiore al minimo per l’esi- «I greci attualmente devono ri- femismo per alludere alle pe- re la città di Homs. In queste
ciente amministrazione tribu- zione di funzionari in pensio- stenza. solvere i problemi che si trovò santi ingerenze di Berlino che condizioni anche il referen-
taria. Per questo progetto, ol- ne. «Occorre mobilitare tutte di fronte la DDR nel 1990», ha hanno portato all’annulla- dum sulla Costituzione, per
tre alle autorità regionali del le energie, chiamando tecnici COME LA DDR fatto notare il socialdemocra- mento del referendum sul pia- quanto possa sembrare
Nordreno-Vestfalia, hanno di- che hanno accumulato una I mille maggiori contribuen- tico Norbert Walter Borjans, no “salva-Grecia” e al probabi- un’apertura democratica,
chiarato la propria disponibili- vasta esperienza e ora sono li- ti non vengono adeguatamen- ministro regionale delle Fi- le rinvio delle elezioni. Senza non può essere rappresentati-
tà anche quelle dell’Assia. Sic- beri da altri impegni», ha di- te controllati. L’evasione am- nanze a Düsseldorf, «Solo che i contare che le tasse pagate dai vo, in un clima di totale sfidu-
chè si è creato un asse politi- chiarato il democristiano Tho- monta a 15-20 miliardi di euro forti pregiudizi che all’epoca cittadini greci andranno a ri- cia della popolazione nei con-
camente trasversale che com- mas Schäfer, ministro delle Fi- l’anno in un Paese con undici avevano i tedeschi dell’Est nei pagare il debito contratto da fronti del regime.
prende sia la Cdu, il partito di nanze dell’Assia. milioni di abitanti, contro i 30 confronti dei tedeschi Atene con le banche tedesche. Tutto questo a pochi giorni
dal vertice di Tunisi, dove i
rappresentanti di oltre 70 Pae-
Attacchi all’Italia sulla stampa si, autoproclamatisi «gruppo
di amici del popolo siriano» si

Marò, la perizia salta ancora sono riuniti per discutere del-


la situazione. L’incontro, sen-
za Russia e Cina, ha permesso

Colpa dello sciopero in India la stesura di un comunicato


nel quale si chiede al regime di
cessare la violenza e di per-
mettere l’ingresso dell’Onu e
::: MAURIZIO STEFANINI Kochi, «la delegazione italiana sta dando prova di delle agenzie umanitarie. Si
grande sostegno e collaborazione», e anche Asia pensa, inoltre, a un incremen-
QQQ I marò avrebbero sparato in tutto 24 colpi. News riferisce che «da qualche giorno, i rapporti tra to delle sanzioni e delle pres-
Salita a bordo della Enrica Lexia, la polizia indiana India e Italia si sono distesi e le autorità coinvolte sioni diplomatiche per porta-
ha infatti sequestrato due mitragliatrici leggere e sei nel caso lavorano in uno spirito di reciproca colla- re Assad alle dimissioni.
fucili d’assalto Beretta. Ma solo le mitragliatrici borazione». In questo spirito va inteso anche l’arri- Benché il regime non ac-
avrebbero una visione binoculare tale da permette- vo in India dello stesso ministro degli Esteri Giulio cenni a modificare la sua poli-
re un puntamento a larga distanza e dall’esame dei Terzi di Sant’Agata. tica miope, l’incontro di Tuni-
proiettili presenti nei caricatori sarebbe stata ap- Ma il quadro non è del tutto sereno. Da una parte, si è servito come luogo di dia-
punto calcolata quella cifra. La perizia sulle armi in sospetta concomitanza si è scatenato in India lo logo tra Stati e movimenti che
prevista per oggi, però è saltata, a causa dello scio- scandalo di Finmeccanica, accusata dalla magi- stanno tentando di porre fine
pero nazionale indetto dai sindacati locali; ma oggi stratura indiana di corruzione per la vendita di 12 alle violenze, ha tenuto vivo il
è atteso un momento clou con l’Alta Corte del Kera- elicotteri Agusta Westland 101 modello Vip, Dall’al- dibattito internazionale e ha
la che deve pronunciarsi sul ricorso presentato dal tra il ministro della Difesa AK Antony dice che «non permesso agli amici della Siria
governo italiano e dai due miliari, per sostenere il abbiamo intenzione di cedere alle pressioni di prendere tempo nell’attesa
difetto di giurisdizione del tribunale indiano. La di- dell’Italia». Il 28 marzo New Delhi ospita il vertice che ci sia una svolta interna-
fesa si basa sulla domanda di arresto, emessa nei dei Brics, che dicono di essere disposti a aiutare la mente al Paese (una frattura ai
confronti dei due marò al momento dell’incidente, zona euro in cambio però della cessione di diritti di vertici del regime) o esterna-
che attesta che il fatto è avvenuto a 22,5 miglia dalla voto in sede di Fmi. E vari giornali indiani insistono mente a esso (un cambio di
costa cioè fuori dalle acque territoriali dell’India. sul fatto che l’India è la potenza emergente, mentre posizione di Russia e Cina).
Secondo Ajith Kumar, commissario di polizia di l’Italia rischia di essere «la prossima Grecia». *Eurodeputato Pd
Martedì 28 febbraio 2012 15
16 Martedì 28 febbraio 2012 ATTUALITÀ
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

MOGLIE DA PUNIRE
L’ULTIMO VIAGGIO AEREO
Le scimmie sono state allevate in
Cina e alle Mauritius, e da lì ar- Padre tradito
rivano in aereo in Italia.
massacra figlio
::: COSTANZA SIGNORELLI e si uccide
MONZA
TORINO Un ragazzo d’oro.
QQQ «È ora di mettere la paro- Così definiscono a Giaveno,
la fine a queste fabbriche della piccolo comune del Torine-
morte. Se queste sciagurate se, William Maero, il diciot-
multinazionali americane cre- tenne massacrato a martel-
dono di continuare a venire in late ieri mattina nel suo let-
Italia per massacrare gli animali to. A spezzargli la vita è stato
si preparino al peggio. E la mia il papà Adriano (48), proba-
voce non è certo isolata ma rap- bilmente per farla pagare al-
presenta quella della stragran- la moglie, Maria Teresa
de maggioranza degli italiani Chiotti (47), che sospettava
che sono indignati per questa da tempo di tradimento. Co-
barbarie intollerabile». Una sì l’uomo ha deciso di sfoga-
battaglia che va avanti da anni, re tutta la sua rabbia sul fi-
quella dell’onorevole Michela glio innocente, aspettando
Vittoria Brambilla, ex ministro che la donna uscisse di casa
del Turismo, contro la vivisezio- per andare a trovare la ma-
ne, ma che in questi giorni si
scatena con particolare forza e
Terribile sacrificio alla scienza dre. È l’alba sulle colline di
Giaveno quando Adriano
preannuncia momenti infuo- Maero - che gestisce un ban-
cati «la guerra contro queste
aziende è solo all’inizio», spiega
la Brambilla. La polemica si
riaccende all’indomani della
L’esercito dei 900 macachi co di biancheria al mercato -
prende un martello da car-
pentiere e si introduce nella
stanza del figlio. Mentre co-

condannati a morte
notizia che oltre 900 macachi mincia a colpirlo forte sulla
stanno arrivando dalla Cina e testa, fino a sfondargli il cra-
dalle isole Mauritius nello stabi- nio. Ma arriva immediata-
limento di proprietà della mul- mente il rimorso. L’uomo
tinazionale Harlan a Correzza- cerca dell’anestetizzante,
na (Monza). I macachi, prove-
nienti dalla Cina e dalle isole
I primi 104 primati arrivati dalla Cina in Brianza per essere vivisezionati. poi prende un coltello da cu-
cina, si toglie la canottiera e
Mauritius via Roma-Fiumicino,
vengono trasportati dalla Capi-
La Brambilla: orrore inutile per la ricerca. Il ministro Balduzzi manda i Nas se lo pianta dritto nel petto,
per nove volte. A trovare i
tale a blocchi di centocinquanta due corpi senza vita è pro-
per volta, stivati dentro gabbio- situazione sconvolgente: mi- ca». zioni igieniche dello stabili- tempo la loro indignazione ver- prio la moglie dell’uomo di
ni che dagli aerei cargo della Air gliaia di roditori costretti a vive- Una notizia che trova il pieno mento sono a norma. E pare so queste fabbriche di morte ritorno a casa per preparare
China arrivano nel capannone re in pile di gabbie di plexiglas, consenso della Brambilla «devo che anche l’importazione stes- che fanno torto al grande senti- la colazione a William. Pri-
in terra brianzola. È qui è desti- decine di carcasse trafitte da ringraziare ancora una volta il sa sia avvenuta regolarmente: mento di amore e rispetto degli ma vede il marito, esanime
nata a finire anche la vita di puntine e conservate nei frigo- ministro per la sensibilità e la l’autorizzazione all’arrivo in animali proprio della grande sulla poltrona. Poi corre a
questi animali. Perchè la Harlan riferi del laboratorio e, soprat- grande attenzione che ha mo- Italia di queste scimmie è stabi- maggioranza degli italiani. E di cercare il figlio e lo trova in
prepara le scimmie al destino tutto, decine di macachi che so- strato verso questo tema delica- lita in un decreto del ministero questo sentimento continuere- un lago di sangue. L’arma
della vivisezione, essendo spe- pravvivevano in condizioni in- tissimo. La risposta ai miei ap- della Salute del 31 gennaio 2012 mo a farci interpreti perché la del delitto è ancora lì, fuori
cializzata nella commercializ- sostenibili, tra sangue e feci, pelli è stata tempestiva». E in- che ha validità per tutto l’anno vivisezione sia completamente dalla porta. La donna chia-
zazione di animali per speri- prima di essere inghiottiti dalla fatti, sempre ieri, i carabinieri in corso. Del resto non è la pri- abolita a favore di metodi alter- ma i soccorsi e poi crolla. Le
mentazioni scientifiche. catena della sperimentazione. dei Nas hanno effettuato i do- ma volta che accade: anche nativi che garantiscono una ri- uniche parole che riesce ad
«È una situazione eticamente E però nella vicenda c’è una vuti accertamenti presso i tre l’anno scorso era stata fatta do- cerca eticamente accettabile e urlare, prima di essere por-
inaccettabile - spiega la Bram- nota positiva, ieri il ministro stabilimenti dell’Harlan: a San manda per importare 900 certamente più sicura. La vivi- tata sotto choc all’ospedale
billa -. Lei non ha idea di come della Salute Renato Balduzzi ha Pietro al Netisone, a Bresso e a esemplari, ma ne sono arrivati sezione, infatti, non è solo il più di Rivoli, sono: “Mi ha am-
vengono trattati i poveri anima- disposto «una verifica imme- Correzzana. È appunto in que- solo 312. crudele dei crimini che l’uomo mazzato il figlio, mi ha am-
li in questi posti: si ricorda nel diata - si legge in un comunica- st’ultimo che i militari hanno Eppure, secondo l’ex mini- commette contro gli animali mazzato il figlio”.
2006? ». E infatti proprio in to - del rispetto delle procedure trovato le prime 104 scimmie stro del turismo, al netto delle ma è anche fuorviante per il Il comando dei carabinieri
quell’anno un blitz di “Fronte di previste dalla vigente normati- ma pare che, per ora, tutto sia regole «è la coscienza che non progresso scientifico che tutti di Rivoli, stanno indagando
liberazione animale” all’inter- va per quanto riguarda l’ingres- risultato in regola: gli animali tollera certe crudeltà. Milioni di vogliamo perseguire, in quanto sui motivi di questo omici-
no dello stesso stabilimento di so in Italia di primati destinati sono trattati secondo le dispo- amanti degli animali - continua il modello sperimentale anima- dio-suicidio.
Correzzana, fece emergere una alla sperimentazione scientifi- sizioni ministeriali e le condi- la Brambilla - manifestano da le è diverso da quello umano». C. ADD.

Vittima innocente dell’amore finito butta tutto, gatto compreso.


Le associazioni animaliste si sono in-
La gatta paga il divorzio: uccisa perché nessuno la vuole dignate e hanno puntato il dito non so-
lo contro la coppia, ma anche contro
chi il misfatto l’ha compiuto, il veteri-
::: IRENE ELISEI to dalla tragedia di Euripide che rac- è ben differente e ne è stata vittima “so- nario. La soppressione programmata
TRENTO conta la storia di Giasone e Medea. Lei, lo”la gattina, il meccanismo però tradi- di animali domestici dovrebbe essere
tradita dal marito infedele, cerca il mo- sce le stesse dinamiche. Quando fini- eseguibile solo in casi gravi. Come ha
QQQ Tra moglie e marito non mettere do più crudele per inferire su di lui e lo sce l’amore, se non ci sono valori o pas- spiegato il Presidente dell’ordine dei
il dito. Verissimo detto popolare che trova: sacrifica i figli che sono anche i sioni da condividere, in un rapporto re- veterinari, Alberto Aloisi: «Il primo do-
però va modificato, perchè stando suoi. Tanto è l’odio per il marito, che sta solo l’insoddisfazione e di conse- vere deontologico del medico veterina-
all’ultima vicenda accaduta nel capo- riesce a superare l’amore per la prole. guenza, la voglia di farla pagare all’al- rio è la tutela di salute e benessere degli
luogo trentino: se ci metti il gatto, è peg- Chiaramente la vicenda riportata in tro. Purtroppo di mezzo ci è andato animali, perciò si può far ricorso all’eu-
gio. Nell’incredibile storia resa nota ieri, questi ultimi giorni dai giornali trentini “l’amato” animale: la storia è finita, si tanasia esclusivamente in caso di pato-
due coniugi, dopo anni di matrimonio, logie organiche e comportamentali
decidono di divorziare e non sapendo gravi ed incurabili e che provocano
decidersi a chi dei due spettasse la com- LA MACCHINA COME AMBULATORIO ARRESTATI 4 VENTENNI all’animale grave dolore e sofferenze
pagnia della fedele gattina, cosa risol- non trattabili». In casi come quello ac-
vono di fare? Portano di comune accor-
do la povera bestiola dal veterinario di Falso dentista opera solo rom Gang picchiava a pagamento caduto a Trento si tratta però di egoi-
smo vero e proprio, perchè come ricor-
fiducia e la fanno sopprimere. A divul- da Elena Finatzer, molte persone si era-
gare la notizia, riportata da Il corriere ROMA I carabinieri di Roma Cinecittà hanno scoperto e de- VICENZA Il nome con cui la banda si era fatta conoscere è no proposte di adottare la povera gatti-
del Trentino è stato il Presidente dei vo- nunciato un falso dentista che aveva allestito uno "studio me- un programma: “numero verde”, come i servizi telefonici na. In realtà per legge spetterebbe ai
lontari del Centro Felix di Trento, Elena dico" ambulante in un’auto. L’omo, un 43enne di origine si- gratuiti. Così si faceva chiamare la gang di 4 ragazzi, due padroni occuparsi di una nuova siste-
Finatzer, rimasta letteralmente allibita riana, è stato fermato alla guida del suo fuoristrada con a bor- bosniaci e due albanesi, che per pochi euro si incaricava- mazione per l’animale che non si vuole
da questa vicenda di ordinaria follia. do una valigia con gli attrezzi: protesi, calchi, anestetici, pinze no di dare una lezione a qualcuno su commissione. Uno più, pena, la legge 189 del 2004. Nei
Pur di non darla vinta all’altro, i due per estrazioni, garze e altro. La successiva perquisizione nella sgarro, un’occhiata sbagliata, un conto da regolare? Ba- giorni scorsi, nonostante l’inottempe-
coniugi di Trento non hanno rispar- sua abitazione, adibita a laboratorio dentistico domestico, ha stava una chiamata e i quattro entravano in azione con ranza dei coniugi di Trento, erano cir-
miato la gattina che viveva con loro da consentitoaimilitari ditrovarealtristrumenti utilizzatiperla calci e pugni. L’ultimo caso, denunciato lo scorso novem- colate numerose foto del bel felino nel-
ben 10 anni. La vicenda è di per sè sor- preparazione di protesi dentarie. Ai carabinieri ha dichiarato bre, è stata la spedizione punitiva ai danni di un ventenne la sezione «Animal House» de Il corriere
prendente perchè a farne le spese è sta- di esercitare la professione di odontoiatra/odontotecnico che aveva importunato la ragazza sedicenne di un giova- del Trentino e in molti si erano candi-
to il soggetto più indifeso. In realtà la senza titolo e di avere come clienti "esclusivi" gli appartenenti ne di Bassano del Grappa (Vicenza). Quest’ultimo per pu- dati per assicurare una casa alla gattina
storia e il mito sono pieni zeppi di rac- alle varie comunità rom presentinella Capitale. L'uomo è sta- nire l’offesa subita aveva ingaggiato i 4, ora arrestati dai che, essendo sanissima, avrebbe potu-
conti simili. Uno per tutti, il mito narra- to deferito per esercizio abusivo di professione sanitaria. carabinieri. to vivere molti altri anni.
Martedì 28 febbraio 2012 17

KOMMA
nella foto: LiberaMente
design Vuesse

QUANTO COSTA
UNA SCAVOLINI?
Probabilmente meno di quanto pensi.

40 MODELLI
420 FINITURE
Scegliere la tua cucina è più facile.

In una Scavolini
QUALITÀ VERA
E SOSTENIBILE.

L’impianto fotovoltaico Scavolini


con oltre 4.000.000 di kWh annui.

www.facebook.com/Scavolini Per le strutture delle proprie cucine, Scavolini utilizza Sistema di Gestione della Qualità UNI EN ISO 9001
www.twitter.com/scavolini esclusivamente Idroleb: il pannello idrorepellente V100 Sistema di Gestione Ambientale UNI EN ISO 14001
www.scavolini.com con le emissioni di formaldeide più basse. Inferiori anche Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza
www.scavolinigreenmind.it al severissimo standard giapponese F**** (4 stars). dei Lavoratori OHSAS 18001

La cucina più amata dagli italiani


18 Martedì 28 febbraio 2012
Martedì 28 febbraio 2012 19
20 Martedì 28 febbraio 2012
MODA Martedì 28 febbraio 2012 21
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

Naomi ha
sfilato per
Roberto
Cavalli

Laura
Biagiotti
Dsquared2

Naomi torna in passerella per Cavalli

GONNE AL GINOCCHIO
Armani mette i bermuda sotto l’abito
Gianfranco
Ferré
«Donne di potere, vestite made in Italy»
::: DANIELA MASTROMATTEI re le donne di ricami, di frutta e verdura minilità quando fa sfilare abiti-scultura tratti di Helmut Newton,
(riferendosi a Dolce & Gabbana). Non si rosa e arancio, colori che lo stilista defi- per tracciare una femminilità dal
QQQ Giorgio Armani, lo stilista che non tiene conto della quotidianità delle don- nisce «basici». Tutte le modelle indossa- dinamismo grafico. Ma gli elementi
tradisce il proprio stile e non risparmia ne, si sta esagerando. Bisogna proporre no il cappello a falda larga, perché «il co- conici sono dell’archivio di Gian-
su buon gusto e qualità neanche in tem- cose che le donne possano mettere». Ma pricapo è tornato», sentenzia Armani. franco Ferrè. E da Dsquared2 appare
po di crisi, ha sempre qualcosa di intelli- Roberto Cavalli non ci sta e risponde: «Io La sfilata di Cavalli è scenografica, una Barbie anni ’60 in jeans a tubo, vita
gente da dire. Questa volta fa un appello presento il sogno, altri le collezioni da sembra di stare nella giungla con Naomi bassa, camicia bianca, tacchi alti glitte-
alle donne di potere: «Dovrebbero dare show room». Campbell in passerella che sfila in lungo rati, cintura di cristalli Swarovski, capelli
una mano al made in Italy?». Spiega: E infatti la sfilata di Re Giorgio è ele- abito tutto squame di pelle, piume e biondi cotonatissimi, sigaretta accesa
«Non è bello vedere le donne che conta- gante, misurata, anche se poi mette i paillettes. Una collezione ispirata agli tra le mani. È una tipa sfrontata e viziata,
no vestite con capi firmati da marchi bermuda sotto le gonne. Pantaloni al gi- animali immaginari: gonne a pallonci- con l’attitudine a trasgredire le regole
stranieri. La stessa cosa vale per le auto- nocchio con piega perfettamente stirata, no, broccati, pellicce, paillettes mescola- che il suo rango di ragazza dell’alta socie-
mobili straniere usate dai politici». come quelli delle truppe coloniali ingle- te; pantaloni a zampa in coccodrillo, tà le impongono. Per il ballo della scuola
Chi le piacerebbe vedere con un tail- si. Indossati da soli o sotto l’abito. Uno lunghe gonne arricciate in visone sfilet- saccheggia il guardaroba della mamma: Cos'è che sbuca sotto
leur Armani? «La signora Emma Marce- stile androgino rivisitato fatto di Principe tato, completi in serpente dipinto a tigre, mette la giacca rosa carico o celeste con- l’orlo danzante del
gaglia, ma andrebbe bene anche se in- di Galles per i pantaloni stretti ma non bluse di pelo. fetto sui jeans strettissimi e la collana di vestito di Giorgio Ar-
dossasse un altro brand italiano», ri- aderenti, che si fermano alla caviglia da «Sono forme geometriche che incro- cristalli. E quando mette la gonna è in mani? Non è la sot-
sponde Re Giorgio che approva le donne cui spuntano le scarpe appuntite basse, ciano costruzioni sinusoidali, colli ad pelle color amaranto. togonna, ma pantalo-
di Montecitorio perché «almeno hanno un po’ zebrate un po’ rockabilly o mo- anello e focus sul punto vita, quelle di Laura Biagiotti invece pensa all’impe- ni bermuda, con piega
fatto tornare la giacca: un tempo il gene- cassino con la suola di para. Addio tacchi Gianfranco Ferré, per una collezione di- ratrice Teodora, alla corte di Bisanzio, perfettamente stirata,
re femminile la usava per sentirsi allo alti, almeno per la prossima stagione, segnata da Federico Piaggi e Stefano Ci- nella sua nuova collezione, da cui emer- corti al ginocchio, co-
stesso livello degli uomini, era quindi perché «la scarpa bassa di tono sportivo tron. I due stilisti, al loro secondo banco ge una donna fastosa e regale, che sem- me quelli delle truppe
simbolo di autorevolezza, adesso è so- dà un’aria più disinvolta», parola di Ar- di prova con la maison che ora appartie- bra andare controcorrente rispetto alla coloniali inglesi
prattutto un modo per stare comode». mani. Che però non rinuncia alla fem- ne al Gruppo Paris, si sono ispirati ai ri- crisi.
Cambierebbe qualcosa nel look e nei co-
lori delle tre ministre? «Non direi. Se una
ministra indossasse una giacca rossa in
una foto di gruppo si noterebbe solo lei, NUOVI STILISTI IL CINTURINO-BRACCIALE ANNI ’70
non sarebbe diplomatico, non farebbe
squadra». E cosa risponde a Miuccia
Prada che ha detto che in Italia la moda è
La giovane Marani. G ToyWatch omaggia Pierre Cardin
considerata un settore di serie B? «Que- tra fantasie fiabesche e patchwork e realizza l’orologio con gli oblò
sto accade perché da noi la stampa rin-
corre gli eccessi, vuole le cose forti e le La collezione Marani. G per il prossimo autunno inverno è un I Cuff di ToyWatch sono un omag-
mattane e la moda ne esce distorta». Ma mix di atmosfere fiabesche rielaborate. Una ragazza che cam- gio alla dress couture di Pierre Car-
anche in Francia fanno mattane in pas- mina nel bosco, popolato di animali stregati e allucinazioni di din che creò collezioni d’avanguar-
serella, eppure lo Stato è ben attento alla fiori. Così ecco i patchwork di colori dalle tinte intense, fra i toni dia. I suoi abiti sono famosi in tutto
moda. «Noi siamo complessati. Guarda- del melanzana, bosco e blu scuro, nelle geometrie dei colori so- il mondo per le forme geometriche
te invece cosa fa Carla Sarkozy per pro- lidi e nei drappeggi delle stampe sovratinte. Dai vecchi cuscini e i fori circolari che, scoprendo al-
pagandare la moda francese!», ricorda della nonna di Cappuccetto Rosso derivano le rose tipo gobelin, cune parti del corpo, creano un ef-
Re Giorgio. Più che complessati gli italia- stampate su panno grigio melange per peacoat e giacchini con fetto intrigante e sensuale. I Cuff si
ni, a differenza dei francesi, sono in con- inserti dishearling esu filato bottonatoper cardigane miniabiti ispirano al grande maestro e il ri-
tinua competizione. Ha ragione Armani in maglia. Dal buio del sottobosco escono ocelot multicolori sultato è che sono più belli come
quando dice: «Non c’è bisogno di carica- stampati su maglia e seta dai volumi morbidi e scivolati. bracciali che come orologi.
Borsa Milano-FTSE Mib Borsa Londra-FTSE 100 Borsa Parigi-CAC 40 Petrolio - al barile Euro/Dollaro
Gli indici -1,08% -0,33% -0,74% -0,77% -0,18%
16.308,60 5.915,55 3.441,45 124,1 $ 1,3388

Segnali di fiducia

Evviva: si torna a giocare in Borsa


Spread stabile, aste dei titoli in miglioramento in attesa della nuova iniezione di liquidità della Bce
La Consob toglie il divieto di vendite allo scoperto: un’indicazione che il peggio è passato
Lettera unificata degli istituti
Al via un’altra moratoria
Ma no a vincoli dirigistici
QQQ Caro direttore, Solo una giusta redditività delle
le banche italiane firmano banche permette di generare
con tutte le associazioni di im- nuovo patrimonio, attrarre
prese un nuovo accordo per so- nuovi capitali privati, salvaguar-
spendere i mutui in essere e dare l’occupazione. Negli ultimi
creare le migliori condizioni anni regolamentazioni sui prez-
perché si superi la nuova fase re- zi, fiscalità, peggioramento della
cessiva. Si tratta dell’ennesima, qualità del credito hanno pena-
tangibile, prova della presenza lizzato la redditività delle ban-
in Italia di un’industria bancaria che in Italia più che in ogni altro
pro-attiva, dinamica, che ha a paese europeo. E con essa han-
cura l’interesse generale. Dal no penalizzato un milione circa
2007 al 2011 i contribuenti euro- di famiglie italiane che hanno
pei hanno speso 2 mila miliardi investito i propri risparmi nelle
di euro per salvare le banche, azioni di banche italiane e nella
::: SANDRO IACOMETTI fatti impedito ai listini di viaggiare economiche del Pd, Francesco fatti in vigore sia il divieto delle l’equivalente del nostro debito loro natura privata. Si scorge og-
in caduta libera per tutto il resto Boccia, la decisione della Consob vendite allo scoperto “nude”, pubblico. In Italia non è stato gi un recupero di fiducia anche
QQQ Qualcuno, nelle sale opera- del 2011. Né, all’opposto, può es- appare benvenuta. Semmai tar- quelle cioè che vengono fatte sen- speso un euro, grazie al nostro grazie alle meritorie azioni av-
tive, sta già dando la colpa alle sere ritenuto responsabile delle diva, visto che in Europa, Francia, za neanche avere la disponibilità, prudente modello di banca viate dal governo sul fronte del
vendite allo scoperto. E c’è da timide ripartenze registrate nelle Spagna, Belgio e persino la Grecia magari sotto forma di prestito commerciale e all'attenta azio- consolidamento dei conti pub-
scommettere che la tesi non re- scorse settimane. La verità è che hanno già riammesso da diversi temporaneo da parte di una ban- ne di vigilanza svolta dalla Ban- blici. Ci auguriamo che tali azio-
sterà isolata. Saranno in molti, og- gli speculatori di mestiere hanno giorni le vendite allo scoperto. E ca, dei titoli oggetto della transa- ca d'Italia. ni siano rafforzate con misure a
gi, a puntare il dito sulla specula- tranquillamente aggirato gli osta- non, ovviamente, per spalancare zione, sia l’obbligo di comunicare Da quando la grande crisi fi- favore della crescita e una rifor-
zione per spiegare il cattivo anda- coli della Consob sullo short sel- le porte alla speculazione, ma per all’authority tutte le posizioni nanziaria si è tramutata nella ma del mercato del lavoro equa
mento di Piazza Affari (-1,09%) ling operando su derivati (Etf) e certificare il cessato allarme. Per “scoperte” rilevanti, ovvero quel- più profonda recessione del do- ed incisiva.
dopo la brillante chiusura di ve- mercati secondari (Otc), mentre sancire il ritorno, almeno forma- le superiori allo 0,2% del capitale poguerra le banche italiane Le banche italiane sono a fa-
nerdì scorso (+1,07%) e, soprat- gli intermediari finanziari hanno le, ad una situazione di normalità. sociale. hanno profuso le proprie risorse vore delle liberalizzazioni ma
tutto, dopo l’ottimo risultato dovuto rinunciare ad uno stru- Va detto, poi, che la riapertura dei A fare la differenza, ieri, più che ed energie per porre in essere in- queste non possono tradursi in
dell’asta sui Bot. Da ieri, infatti, mento prezioso in tempi di scarsa mercati borsistici ai ribassisti non il ritorno dello short selling è stata terventi concreti a sostegno di imposizione dirigistica di vinco-
per la prima volta dal 12 agosto liquidità e di mercati in calo. fa venire meno una serie di paletti la delusione del no arrivato dal imprese e famiglie. Lo hanno li, prezzi, tariffe, nella richiesta
2011, alla Borsa italiana è di nuovo Più che «incomprensibile», introdotti dalla Consob a tempo G20 ad una maggiore dotazione fatto con l’avviso comune a fa- di erogazione gratuita di servizi,
possibile scommettere al ribasso dunque, come l’ha definita il indeterminato per contrastare i di risorse anticrisi per l’Fmi. Una vore delle piccole e medie im- come oggi purtroppo accade. E
sui titoli di banche e assicurazioni. coordinatore delle commissioni fenomeni speculativi. Restano in- bastonata che il via libera ad am- prese del 2009, con il Piano per le solo nei confronti dell’industria
Una pratica apparantemente pia maggioranza del Bundestag al famiglie, con i tanti accordi si- bancaria. Nel mentre indichia-
“contronatura” che consiste nel secondo pacchetto di interventi a glati per mettere a disposizione mo all’attenzione del Paese
guadagnare attraverso una veloce favore di Atene, giunto da Berlino dell’economia risorse finanzia- l’importanza del nuovo accor-
compravendita di azioni che MERCATINO a mercati chiusi, non è riuscito ad rie alle migliori condizioni pos- do, concreta nuova dimostra-
stanno perdendo valore e il cui ca- attenuare. L’esito del vertice di sibili. Lo hanno fatto con la Con- zione di volontà e cooperazione,
lo (qui sta l’accusa principale) può Città del Messico ha spinto verso ferenza Episcopale Italiana per chiediamo a Governo, Parla-
essere accelerato dalla stessa Standard & Poor’s taglia il debito greco il basso tutti i listini europei, da sostenere le famiglie più indi- mento, Autorità di vigilanza e
transazione. Per Atene ora c’è il «default selettivo» Francoforte (-0,22%) a Londra (- genti. Lo hanno fatto con le as- supervisione di riflettere sul de-
Difficile valutare quale sia stato 0,33%), fino a Parigi (-0,74%). E ha sociazioni dei consumatori con licato momento che attraversia-
l’impatto emotivo sugli investito- CRISI L’agenzia di rating Standard & Poor’s ha tagliato il rating trascinato giù dell’1,09% anche il progetto trasparenza sempli- mo e di agire coerentemente. A
ri della mancata conferma del di- del debito della Grecia a livello di «default selettivo». Si tratta del Piazza Affari, malgrado i 12,25 mi- ce. queste Istituzioni chiediamo
vieto che la Consob da agosto in gradino prima del default assoluto. Per l’agenzia, «sono venute liardi di Bot (il massimo importo Queste azioni hanno avuto anche un forte impegno in Eu-
poi ha continuato a prorogare pe- meno le garanzie su alcune obbligazioni ma non su tutte». previsto) a 6 mesi e 295 giorni successo: hanno liberato oltre ropa affinché le scelte regola-
riodicamente sulla scorta delle piazzati dal Tesoro, con rendi- 15 miliardi di liquidità, hanno mentari compiute in quelle sedi
indicazioni europee e delle oscil- Tornano gli incentivi per Gpl e metano menti rispettivamente dell’1,2 e aiutato 260.000 imprese e tengano adeguatamente conto
lazioni dei mercati. A rigor di logi- dell’1,29%, in netta discesa rispet- 55.000 famiglie. Rimanere fedeli del nostro modello virtuoso di
ca, però, sarebbero da escludere Una lotteria per soli 4.500 fortunati to alle aste precedenti. Un succes- a un modello di attività imper- attività e non ne riducano la ca-
impatti rilevanti sulle contratta- so in gran parte atteso, considera- niato sui prestiti all’economia pacità di sostenere l’economia
zioni. Il divieto in vigore dall’esta- SPRECHI Nuovi incentivi: 500 euro per il Gpl e 650 per il metano, to anche che domani arriverà la reale non è stato privo di costi. reale con misure incoerenti,
te scorsa in tutte le principali piaz- ma gli incentivi sono validi solo in 600 comuni e per la tra- seconda pioggia di prestiti a tre Le banche stanno pagando un specie nell’attuale congiuntura.
ze finanziarie europee non ha in- sformazione di mezzi Euro 2 e Euro 3 immatricolati dopo il ’97. Il anni e tasso dell’1% (più basso dei conto molto alto in termini di un Le banche italiane vogliono
fondo ammonta a 1.785.309,26 euro e consentirà di effettuare rendimenti dei Bot) della Bce. Le evidente peggioramento della continuare a svolgere, da im-
solo 4.500 trasformazioni. «Soldi buttati senza risultati apprez- stime parlano di un’abbuffata da qualità dei crediti e di un au- prese private, un ruolo impor-
zabili», attacca Filippo Pavan Bernacchi, presidente Federauto. parte delle banche italiane di altri mento delle perdite sugli stessi, tante per l’economia reale e
50-60 miliardi dopo i 116 già inta- pur mantenendo intatta la pro- chiedono con forza che venga-
Corporate governance e servizi pubblici locali scati il 21 dicembre. pria solidità. Chiediamo alle au- no mantenute tutte le condizio-
Convegni di «Organismo ricerca economica» Nell’attesa, lo spread Btp- torità, al Paese intero, di valutare ni affinché questo tratto geneti-
Bund non molla la presa. Ieri, do- quanto è accaduto, e, nello stes- co possa continuare anche nei
INCONTRI “Forum servizi pubblici locali”è il titolo dell’incontro po aver toccato picchi di 370 pun- so tempo, di essere messi in prossimi anni
che si terrà a Torino oggi e domani presso la sede Smat di corso XI ti, ha chiuso a 359, praticamente condizioni di continuare a fare il ALESSANDRO AZZI - Presidente Bcc
Febbraio 14, organizzato dall’ente no profit “Organismo di ri- invariato rispetto all’apertura. Ed nostro mestiere. Rivendichia- GIUSEPPE MUSSARI - Presidente Abi
cerca giuridico-economica”. Obiettivo: approfondire come i re- è questo il terreno su cui oggi si mo in primo luogo di essere im- CARLO FRATTA PASINI - Presidente
centi interventi normativi sui servizi pubblici locali incidano sui giocherà la sfida, con il Tesoro che prese tra le imprese. Un credito Banche Popolari
piani industriali delle public utility. Oggi e domani, invece, a proverà a piazzare sul mercato 6 buono e a buone condizioni ri- ANTONIO PATUELLI - Presidente
Milano è previsto l’incontro: “Le novità della corporate gover- miliardi di Btp a cinque e dieci an- chiede banche ben patrimonia- Banche Acri
nance”. Iscrizioni gratuite per gli under 35. ni. lizzate. Credito aggiuntivo ri- CAMILLO VENESIO - Presidente
twitter@sandroiacometti chiede patrimonio aggiuntivo. Banche Private Italiane
Martedì 28 febbraio 2012 23
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

Nasce il servizio «money transfer» Wind Per Sorgenia più margini e meno utili
QQQ Western Union, leader nei servizi di pa- Western Union, direttamente dai propri cel- QQQ Cresce il margine operativo lordo per Sorgenia Sorgenia Solar, hanno consentito di compensare la
gamento globali, e Wind, uno dei principali lulari utilizzando la suite di servizi Wind che nel 2011, con l’Ebitda adjusted che è stato pari a 193,5 particolare congiuntura di mercato». L’utile netto
operatori di telefonia mobile in Italia, si sono include App e Sms. I clienti potranno inviare milioni di euro, con un incremento del 18,1% rispet- adjusted è stato pari a 22,3 milioni, in calo rispetto ai
alleati per offrire ai clienti ulteriori servizi at- denaro da carte prepagate, carte di credito e to all’esercizio precedente. «L’avvio della marcia 62,8 milioni nel 2010, ma Sorgenia ha ridotto di circa
traverso il cellulare. Grazie a questo accordo, di debito; i destinatari potranno ritirare il de- commerciale della centrale di Turano-Bertonico Lo- 80 milioni di euro il proprio indebitamento netto mi-
informa una nota, i 21 milioni di clienti Wind naro in contanti in più di 450.000 centri We- digiano (Lodi) - spiega la società - e le iniziative nelle gliorando gli obiettivi previsti dal piano industriale. I
potranno presto effettuare operazioni di stern Union in 200 Paesi e regioni del mon- fonti rinnovabili, in particolare l’attività di sviluppo, ricavi del gruppo nel 2011 sono 2.120,3 milioni di eu-
“money transfer” veloci e comode attraverso do. realizzazione e vendita di impianti fotovoltaici di ro, in calo del 15,7% rispetto al dato del 2010.

Convegno a Verona

Commercialisti contro Fornero


«Non ci tocchi le pensioni»
La Cassa è in regola: 800 milioni di entrate e 400 di assegni
Rigamonti (Aidc) al ministro: «Giù le mani dalla previdenza» Ministro al Welfare, Elsa Fornero

::: GIULIANO ZULIN nostro cda aveva come mandato ma la Fornero preme. «Noi po- si passa al contributivo e scatta due anni abbiamo accumulato un tuosità degli enti, ad esempio
l’aziendalizzazione dell’ente. Ne- tremmo anche non preoccuparci una “tassa” dell’1% sulle pensioni miliardo di euro», continua il pre- quando scrive che la previdenza
QQQ Il due luglio si vota per il rin- gli ultimi quattro anni - sottolinea di quello che c’è scritto nel decreto erogate nel 2012-2013. Ebbene sidente della Cassa e poi – nel mo- deve essere separata dall’assiten-
novo della Cassa nazionale di pre- Anedda - non abbiamo assunto salva-Italia. L’articolo 24, comma noi siamo già al contributivo dal mento di maggior gobba pensio- za evitando regali impropri, do-
videnza e assistenza dei dottori alcun dipendente, con un blocco 24 sostiene che tutti gli enti di pre- 2003 e poi il contributo di solida- nistica – dovremmo avere «un pa- vrebbe fare nomi e cognomi. Poi
commercialisti, poi ci saranno le del turn over. Certo, c’è un proble- videnza privata devono arrivare a rietà lo applichiamo già, fino al trimonio di circa 15 miliardi». E al- parla di privilegi…facendo di ogni
elezioni per il Consiglio nazionale ma demografico inevitabile e pre- una sostenibilità garantita nei 50 7%». Ma andiamo avanti. «In que- lora qual è l’obiettivo del tecnico erba un fascio».
dell’ordine dei commercialisti e, visto, come per altre Casse, ma anni, quantificata sulla base delle sti anni di forte accumulo ci stia- Fornero? «Ritengo che l’approc- «Giù le mani dalla nostra Cassa,
via via, il rinnovo degli ordini loca- «siamo anche i più solvibili ben ol- differenza tra entrate e uscite. Se la mo preoccupando di mettere il cio del ministro debba essere più giù le mani dalla nostra pensio-
li. Il mondo dei professionisti del tre i cinquant’anni previsti». Ok, sostenibilità non verrà raggiunta fieno in cascina: solo negli ultimi interlocutorio e distinguere la vir- ne», conclude Mario Rigamonti.
fisco – decine di migliaia di perso-
ne - è in campagna elettorale. C’è
fermento, ma anche preoccupa- PREZZI IN CALO
zione. Perché il governo ha messo
nel mirino i pilastri della profes-
sione: dalla natura societaria di Nell’immobiliare
uno studio alla pensione. Ecco
perché l’Aidc, l’Associazione dei solo l’iper-lusso
dottori commercialisti, vuole fare
più lobby, per farsi sentire di più,
come spiega Eleudomia Terra-
Positive Life batte la crisi
gni, presidente veronese del “sin- Warren Buffett comprerebbe
dacato” dei commercialisti. Un al momento «milioni di case»
messaggio ribadito da Mario Ri- come investimento sicuro,
gamonti, leader nazionale di Aidc, convinto che il mattone alla
secondo il quale bisogna darsi da lunga possa rendere più della
fare anche per garantire ai colleghi finanza. Eppure il mercato si
più giovani un futuro sicuro. Al- comporta esattamente all’op-
meno dal punto di vista della so- posto. Per Marco Tirelli della
stenibilità previdenziale. «La vir- Tirelli&Partners, società spe-
tuosità della Cassa non è in discus- cializzata nella commercializ-
sione – precisa Rigamonti – però zazione di residenze esclusive,
non vanno sottovalutate le inten- la domanda immobiliare «è
zioni del ministro Fornero sul fortemente pro-ciclica: com-
fronte autonomia». pra nelle fasi di crescita, quan-
Pier Giorgio Ruggiero, vice- do i prezzi salgono, e si ritira
presidente di Aidc Verona, entra nelle fasi negative. È istinto,
subito nel vivo, alla sala convegni non logica». In questa fase di
del Banco Popolare a Verona dove mercato bisognerebbe acqui-
si sono riuniti qualche centinaio stare. Ma anche i venditori non
di commercialisti, «Nella classifi- si possono lamentare: nono-
ca delle Casse private, noi comun- stante viviamo una fase in cui
que siamo terzi in efficienza e inci- compravendite e prezzi regi-
denza, rispetto al notariato e strano importanti ribassi, chi
all’Inpgi, con quattro miliardi di si libera dell’immobile viene
cassa e una potenzialità per paga- premiato «con capital gain su-
re pensioni per vent’anni, ma en- periori a quelli prodotti da
tro il 2040 – continua Ruggiero - qualsiasi altro investimento
avremo qualche problema alla alternativo». Il calo dei prezzi
voce iscritti e quindi il rapporto at- medi che ha caratterizzato ne-
tivi-pensionati diventerà più sen- gli ultimitempi gliimmobili di
sibile. Alcuni numeri: ora la Cassa prestigio, sarà una tendenza
gode di 700-800 milioni di entrate che segnerà anche il 2012. Ieri
annue, paga 400 milioni di pen-
sioni per 5mila soggetti e conta
Gusta la qualità in una Rensch-Haus. la Tirelli & Partners ha presen-
tato i dati elaborati con Nomi-
56mila iscritti. Fra quarant’anni il Chi mangia sano, vive meglio. Per questo, se scegli sma dell’Osservatorio sulle re-
rapporto attivi-pensionati però di abitare la qualità RENSCH-HAUS , lo puoi fare ® sidenze esclusive, relativi al se-
sarà pari a due. Esempio: 50mila quotidianamente. Perché le nostre case sono il frutto condo semestre 2011. L’offerta
iscritti, 25mila pensionati. E poi, della tecnologia innovativa tedesca, affidabili, garantite e di questa tipologia di case è
con la riforma del 2003 si va in sicure con un risparmio energetico fino al 90%. Capitolato molto ampia ma è falsata da
pensione con la media del reddito ineguagliabile, prezzo inchiodato ed un solo interlocutore un’offerta a prezzi così alti ri-
degli ultimi 25 anni. Dunque va che ti segue in tutte le fasi. spetto alla qualità da non riu-
consolidato il percorso di efficen- La qualità RENSCH-HAUS è un’esperienza positiva che
®
scire aincontrare ladomanda.
tamento come Cassa», conclude gusti immediatamente. Nemmeno se riproposti con
Ruggiero. uno sconto medio del 9,7%,
L’Aidc sprona Walter Anedda, come registrato nel periodo
presidente della Cnpadc ovvero la oggetto d’esame. Valori in sali-
Cassa, che parte piano ma finisce Lun . Ven | 9.00-13.00 | 14.00 -18.00 www.rensch-haus.com ta (+0,3%) solo per gli immobi-
col botto: secondo la Commissio- li di altissima qualità, in calo (-
ne bicamerale di controllo siamo 4,8%) per quelle meno care ma
la Cassa più efficente. E ancora: il di basso pregio.
24 Martedì 28 febbraio 2012

Mercato Azionario
AZIONI PREZZO VAR% PREZZO MINIMO MASSIMO VAR% PR.UF. DIVIDENDO CAPITALIZZAZIONE AZIONI PREZZO VAR% PREZZO MINIMO MASSIMO VAR% PR.UF. DIVIDENDO CAPITALIZZAZIONE AZIONI PREZZO VAR% PREZZO MINIMO MASSIMO VAR% PR.UF. DIVIDENDO CAPITALIZZAZIONE
RIF. EURO SU PR. RIF. UFF. EURO 2010/2011 2010/2011 DAL 30/12/10 DATA (MLN/EURO) RIF. EURO SU PR. RIF. UFF. EURO 2010/2011 2010/2011 DAL 30/12/10 DATA (MLN/EURO) RIF. EURO SU PR. RIF. UFF. EURO 2010/2011 2010/2011 DAL 30/12/10 DATA (MLN/EURO)

A EDISON RSP 0,819 0,37 0,8126 0,78 0,829 1,49 12/04/10 90,6 O
ACEA 5,3 1,44 5,2584 4,288 5,3 8,43 19/12/11 1.128,7 EEMS 0,7245 -0,62 0,7196 0,5585 0,8 16,11 31,6 OLIDATA 0,31 -0,67 0,3086 0,2722 0,335 7,27 10/05/04 10,5
ACEGAS-APS 3,498 -0,06 3,4772 3,294 3,75 6,71 11/07/11 192,3 EI TOWERS 17,73 -0,39 17,5481 15,46 19,64 -5,69 501,1 P
ACOTEL GROUP 34 -6,18 34,3721 17 39,33 74,36 26/05/03 141,8 EL EN 11,6 - 11,4488 9,93 12 16 23/05/11 56 PANARIAGROUP 1,1 0,18 1,0777 0,933 1,178 12,7 11/05/09 49,9
ACQUE POTABILI 0,753 -1,95 0,7565 0,64 0,8 5,31 02/05/06 27,1 ELICA 0,8995 -3,28 0,9047 0,691 1,02 15,84 23/05/11 57
ACSM 0,7085 -0,63 0,7031 0,619 0,714 8,92 04/07/11 54,3 EMAK 0,625 1,38 0,6242 0,49 0,64 27,29 06/06/11 102,5 PARMALAT 1,689 -1,17 1,6879 1,332 1,736 26,99 18/04/11 2.965,1
AEDES 0,111 -3,48 0,1099 0,0554 0,127 81,67 07/05/07 81 ENEL 3,022 -0,92 3,0112 3,008 3,308 -3,88 21/11/11 28.416,9 PARMALAT 2015 W 0,682 -4,55 0,6863 0,3271 0,7405 101,78 18/04/11 2.965,1
AEDES 09-2014 W 0,0171 -8,56 0,0174 0,0065 0,0219 92,13 07/05/07 81 ENEL GREEN POWER 1,488 -0,4 1,4829 1,479 1,657 -7,81 23/05/11 7.440 PHILIPS 15,86 - 15,8638 14,31 16,49 -2,16 04/04/11 15.422,5
AEFFE 0,67 0,15 0,6798 0,568 0,7 14,04 18/05/09 71,9 ENERVIT 1,911 -0,73 1,948 1,82 1,98 0,58 23/05/11 34 PIAGGIO 2,058 0,39 2,0559 1,77 2,12 13,2 14/05/12 765,2
AEGON 3,812 -3,05 3,812 3,074 4,052 21,63 25/04/08 601,6 ENGINEERING 22,27 0,32 22,0994 22,11 23 0,45 13/06/11 278,4 PIERREL 1,227 2,25 1,2181 0,6985 1,43 36,33 20,1
AEROPORTO DI FIRENZE 9,16 - 9,4072 8,45 10 -8,31 09/05/11 82,8 ENI 17,41 -0,91 17,4362 16,2 17,57 8,74 21/05/12 69.733,3 PIERREL 08-12 W 0,051 - 0,0671 0,036 0,085 -10,53 20,1
AGEAS 1,601 -1,72 1,5679 1,201 1,73 33,75 02/05/08 3.765 E.ON 17,01 0,41 16,8835 15,79 17,55 5,59 07/05/09 34.037 PININFARINA 3,088 -1,59 3,177 3,036 3,55 -3,5 23/05/05 93,2
AHOLD KON 11 - 11 9,65 11,09 13,99 26/04/11 1.311,1 ERG 8,225 0,37 8,1813 8,095 8,81 -6,32 23/05/11 1.236,4 PIQUADRO 1,538 - 1,5422 1,226 1,75 -0,26 25/07/11 76,9
AICON 0,122 - 0,122 0,122 0,122 - 13,3 ERGYCAPIT 16 W 0,1105 3,76 0,1109 0,0602 0,117 16,32 23/05/11 1.236,4
ALCATEL-LUCENT 1,907 -1,7 1,9063 1,228 1,94 57,6 04/06/07 4.419,5 ERGYCAPITAL 0,3268 -1,42 0,3338 0,1875 0,3315 20,41 31 PIRELLI E C. 7,84 -1,07 7,7915 6,59 8,16 20,52 23/05/11 3.729,8
ALERION 4,31 -0,92 4,3504 3,858 4,442 4,36 18/04/11 189,7 ESPRESSO 1,078 0,56 1,0662 0,977 1,142 -1,01 23/05/11 442,2 PIRELLI E C. RSP 5,165 1,57 5,1384 4,362 5,36 16,86 23/05/11 63,3
ALLIANZ 91,5 0,6 90,1883 72,3 91,5 24,66 05/05/11 41.531,9 ESPRINET 3,986 -1,29 3,9676 2,708 4,402 52,25 02/05/11 208,9 POLIGRAFICA S.FAUSTINO 4,842 0,04 4,6948 4 4,998 21,23 08/05/00 5,8
AMBROMOBIL 14 W - - - - - - 05/05/11 41.531,9 EUROTECH 1,319 -3,37 1,3235 1,167 1,463 0,69 46,8 POLIGRAFICI EDITORIALE 0,3251 -1,48 0,3258 0,28 0,33 6,49 21/05/07 42,9
AMPLIFON 3,66 2,23 3,6036 3,096 3,66 11,86 09/05/11 811,8 EXOR 18,8 -1,42 18,7518 15,27 19,27 20,9 23/05/11 3.012,9 POLTRONA FRAU 0,925 -0,59 0,928 0,855 0,975 5,53 26/05/08 129,8
ANSALDO STS 7,46 -1 7,4851 7,145 7,65 1,43 23/05/11 1.044,4 EXOR PRV 16,04 -1,17 16,0826 14,14 16,7 14,08 23/05/11 1.231,9 PPR 123,4 - 123,24 111,9 126,1 9,59 21/05/10 15.616,9
ANTICHI PELLETTIERI 0,202 -1,94 0,2076 0,149 0,23 -0,15 26/05/08 9,2 EXOR RSP 15,14 -1,82 15,1739 13,15 15,84 17,27 23/05/11 138,8 PRAMAC 0,798 2,05 0,7837 0,714 0,87 -1,85 30/06/08 24,3
APULIA PRONTOP 0,3029 0,33 0,3013 0,2952 0,3099 2,4 27/04/09 71,5 EXPRIVIA 0,7285 -0,34 0,7348 0,641 0,779 10,21 02/05/11 37,8 PRELIOS 0,136 -6,98 0,1373 0,0705 0,1487 65,05 21/04/08 114,4
APULIA PRONTOPRESTITO OPA 0,3 - 0,3 0,3 0,3 - 13,4 F PREMAFIN 0,48 3,23 0,4983 0,2 0,48 242,86 26/05/08 197
ARENA 0,0052 - 0,0054 0,0048 0,0059 -7,14 24/07/00 9,2 FALCK RENEWABLES 0,8425 6,11 0,8351 0,721 0,8715 -0,82 23/05/11 245,5
ARKIMEDICA 0,099 -2,85 0,0999 0,079 0,106 20,73 8,6 FIAT 4,46 -2,28 4,4738 3,71 4,842 25,63 18/04/11 4.873,4 PREMUDA 0,51 -1,92 0,515 0,4675 0,57 -9,01 20/06/11 95,7
ASCOPIAVE 1,44 - 1,4357 1,365 1,47 6,59 09/05/11 337,6 FIAT INDUSTRIAL 7,865 -1,5 7,8437 6,8 8,255 18,72 23/04/12 8.591,2 PRIMA IND 2013 W 1,479 - 1,7308 0,84 2,07 54,06 20/06/11 95,7
ASTALDI 6,09 -2,48 6,084 4,876 6,255 23,03 02/05/11 599,4 FIAT INDUSTRIAL PRV 5,53 -0,54 5,4783 4,672 5,74 21,01 23/04/12 571,2 PRIMA INDUSTRIE 8,42 -0,94 8,4654 6,735 8,5 26,62 26/05/08 72,8
ATLANTIA 12,56 -1,57 12,6416 11,53 12,91 1,54 21/11/11 7.916,7 FIAT INDUSTRIAL RSP 5,77 -0,86 5,6957 4,87 6,03 21,94 23/04/12 461,1 PRYSMIAN 12,8 -1,54 12,745 9,77 13,37 33,4 18/04/11 2.744,2
AUTOGRILL 7,71 0,46 7,6802 7,465 8,525 2,25 23/05/11 1.961,4 FIAT P 3,94 -2,14 3,9445 3,23 4,28 28,26 23/04/12 407 R
AUTOS MERIDIONALI 17,3 -0,06 17,3608 15,39 18,45 4,66 16/04/12 75,7 FIAT RSP 4,204 -1,08 4,1903 3,39 4,526 29,19 23/02/12 336 R GINORI 2013 W 0,0162 -5,81 0,0162 0,005 0,025 224 18/04/11 2.744,2
AUTOSTR TO-MI 7,075 -2,14 7,1652 6,805 7,78 -5,48 14/11/11 622,6 FIDIA 3,18 -0,93 3,1995 2,58 3,4 13,98 20/05/02 16,3
AXA 12,04 -0,66 11,9259 9,58 12,77 19,21 29/04/11 25.153,5 RATTI 1,851 0,98 1,8497 1,603 1,92 12,11 18/05/98 50,6
AZIMUT 6,815 -0,51 6,8014 5,5 7,13 10,01 23/05/11 976,3 FIERA MILANO 3,932 -2,38 3,9013 3,426 4,1 10,2 04/05/09 165,7 RCF GROUP 0,675 3,85 0,6607 0,58 0,675 4,33 09/05/11 21,6
A2A 0,762 0,79 0,7547 0,6935 0,793 4,89 21/11/11 2.387,3 FINMECCANICA 3,886 -6,41 3,9148 2,76 4,372 35,97 23/05/11 2.246,7 RCS MEDIAGROUP 0,698 -0,36 0,7016 0,675 0,75 3,25 19/05/08 511,4
FIRST CAPITAL 2013 W - - - - - - 23/05/11 2.246,7 14,6
B FNM 0,3069 -1,03 0,309 0,27 0,3234 5,83 76,3 RCS MEDIAGROUP RSP 0,4979 -0,26 0,4855 0,446 0,5595 1,61
B CARIGE 1,157 -4,93 1,1559 1,157 1,56 -21,82 23/05/11 2.068,5 FONDIARIA SAI 1,524 0,07 1,5103 0,5885 1,742 145,81 24/05/10 559,4 RDB 0,349 -3,06 0,3521 0,29 0,4229 -21,98 12/05/08 16
B CARIGE RSP 1,87 -2,35 1,8924 1,87 1,99 -3,61 23/05/11 4,8 FONDIARIA SAI RSP 0,588 -1,67 0,5896 0,3595 0,6185 72,23 24/05/10 75,1 RECORDATI 5,79 -1,19 5,773 5,59 6,125 3,67 21/11/11 1.210,8
B DESIO BRIA RSP 2,842 0,64 2,9071 2,4 2,908 21,45 02/05/11 37,5 FRANCE TELECOM SA 11,73 - 11,683 11,2 12,26 -1,18 10/06/11 30.666,3 RENAULT 38,9 -0,31 38,6576 28,94 40,8 32,76 11/05/11 11.084,1
B DESIO E BRIANZA 3,07 -2,91 3,0466 2,76 3,25 3,37 02/05/11 359,2 FULLSIX 1,889 2,11 1,8518 1,85 2,228 -14,45 21,1 RENO DE MEDICI 0,148 -0,87 0,148 0,1283 0,153 4,96 13/05/02 55,9
B IFIS 4,52 -0,66 4,4949 3,678 4,7 13 09/05/11 243,2 G REPLY 16,71 0,12 16,6557 15,89 17,53 4,24 30/05/11 154,1
B INTERMOBILIARE 2,99 1,36 2,9608 2,65 3 7,17 05/05/08 467,1 GABETTI 0,1028 -8,21 0,1048 0,0411 0,132 104,78 15/05/06 26,2 RETELIT 0,3595 -0,72 0,3621 0,3049 0,3899 2,86 57,4
B M.PASCHI SIENA 0,375 -4,34 0,3712 0,197 0,3991 48,87 18/05/09 4.066,5 GABETTI 13 W 0,025 -19,61 0,0263 0,012 0,059 56,25 15/05/06 26,2
B P DI SONDRIO 6,15 -1,28 6,1653 6,045 6,795 -0,97 18/04/11 1.895,1 RETELIT 08-11 W 0,0784 -0,13 0,0716 0,0676 0,105 -2 57,4
B P EMILIA ROMAGNA 6,19 0,9 6,159 4,898 6,7 11,93 26/04/11 2.059,5 GAS PLUS 5,52 0,55 5,6072 4,4 6,85 11,52 24/05/10 247,9 RICCHETTI 0,2085 0,29 0,2108 0,1637 0,2169 24,85 19/05/08 17,1
B POP ETRURIA E LAZIO 1,355 -0,73 1,3573 0,961 1,415 20,66 11/05/09 101,9 GDF SUEZ 19,55 -0,76 19,5339 19,36 21,96 -6,86 04/05/11 42.885,7 RICHARD GINORI 1735 0,2227 -5,72 0,2225 0,1881 0,268 -5,07 27/05/02 10,3
B POP MILANO 0,4751 -3,67 0,475 0,253 0,521 54,96 23/05/11 1.534,4 GEFRAN 3,48 -1,42 3,485 2,802 3,76 23,14 16/05/11 50,1 RISANAMENTO 0,153 -1,29 0,1531 0,0783 0,162 75,86 19/06/06 124,1
B POP SPOLETO 2,02 -2,98 2,02 1,678 2,1 13,36 09/05/11 60,1 GEMINA 0,6175 -0,56 0,6157 0,539 0,669 3,52 18/06/07 907,2 ROMA A.S. 0,4995 -2,06 0,4914 0,482 0,5595 -6,46 66,2
B PROFILO 0,318 -0,93 0,3151 0,24 0,3418 29,8 09/05/11 215,3 GEMINA RSP 0,751 -7,05 0,751 0,7405 0,8395 -7,85 18/05/09 2,8
GENERALI 12,1 -0,98 12,0571 11,5 12,55 4,04 23/05/11 18.838,2 ROSSS 0,8495 3,6 0,8434 0,75 0,93 7,8 9,8
B SANTANDER 6,22 -0,48 6,22 5,425 6,57 6,51 16/01/12 56.458 GEOX 2,728 1,11 2,7079 2,024 2,754 25,83 23/05/11 707,1 RWE 33,03 0,61 33,0656 26,33 33,53 22,79 21/04/11 17.288,1
B SARDEGNA RSP 6,95 -0,86 6,9964 5,685 7,455 -6,08 02/05/11 45,9 25/05/09 33,9
BANCA GENERALI 9,05 -2,58 9,0342 6,54 9,42 25,69 16/05/11 1.010,7 GREENVISION 5,795 -0,43 5,7468 5,615 5,89 3,67 S
BANCO POPOLARE 1,366 -4,14 1,3581 0,8295 1,499 36,6 23/05/11 2.409,3 GRUPPO MINERALI MAFFEI 4 0,3 4,0005 3,982 4,36 -1,14 24 SABAF 13,38 -0,15 13,3785 11,06 13,5 19,57 23/05/11 154,3
BASF 65,45 1,32 64,9645 55,15 65,45 22,22 09/05/11 60.418,8 H SADI SERVIZI INDUSTR 0,387 -2,03 0,3901 0,314 0,395 23,64 06/06/11 35,9
BASICNET 1,984 -1,29 1,9989 1,892 2,14 -6,59 13/06/11 121 HERA 1,115 -0,27 1,1108 0,9925 1,145 1,09 06/06/11 1.243,2 SAES GETTERS 7,41 2,42 7,3669 6,425 7,45 11,34 26/04/11 108,7
BASTOGI 1,09 -2,15 1,0592 0,861 1,183 13,6 19,4 I SAES GETTERS RSP 4,184 -1,83 4,1759 3,85 4,36 4,7 26/04/11 30,9
BAYER 55,25 -0,9 55,1974 50,7 57 13,22 02/05/11 42.229,9 I GRANDI VIAGGI 0,685 2,24 0,685 0,614 0,721 - 07/04/08 30,8 SAFILO GROUP 5,36 -0,46 5,3124 4,524 5,94 9,75 12/05/08 304,6
BB BIOTECH 59,15 1,2 59,0561 50,8 60,6 15,98 23/03/11 970,2 IGD 0,8135 -0,12 0,7999 0,67 0,9 10,01 23/05/11 251,6 SAIPEM 37,86 -0,03 37,7611 33,54 38,54 15,25 23/05/11 16.706,7
B&C SPEAKERS 2,964 - 2,964 2,758 3,19 2 03/05/10 32,6 IKF 10-14 W - - - - - - 23/05/11 251,6 SAIPEM RCV 30 - 30 30 30 - 23/05/11 4,1
BCA FINNAT 0,2945 1,34 0,2924 0,2741 0,3096 2,29 23/05/11 106,9 IL SOLE 24 ORE 0,749 2,18 0,7428 0,651 0,749 6,39 28/04/08 32,5
BEE TEAM 0,32 2,56 0,32 0,2726 0,326 6,67 06/05/02 22,1 IMA 13,05 0,08 13,0702 12,91 14,15 -1,29 23/05/11 480,6 SALVATORE FERRAGAMO 13,95 -1,27 13,8724 9,9 14,33 37,03 2.349,3
BEGHELLI 0,5315 0,28 0,5236 0,4306 0,539 18,37 23/05/11 106,3 IMMSI 0,5945 -2,38 0,5944 0,547 0,6595 6,16 24/05/11 204 SANOFI 56,1 -0,44 55,9143 55,1 57,35 -0,53 16/05/11 73.801
BENETTON 4,644 -0,47 4,6482 2,84 4,746 57,21 23/05/11 848,4 IMPREGILO 2,57 1,82 2,5762 2,35 2,688 7,53 18/07/11 1.034,3 SAP 49,88 -1,13 49,7346 41,34 50,45 22,17 26/05/11 61.141,1
BENI STABILI 0,3999 0,43 0,3964 0,305 0,4399 15,64 14/05/12 766,3 IMPREGILO RSP 8,25 - 8,2468 7,105 8,25 13,48 18/07/11 13,3 SARAS 1,124 -2,77 1,1225 0,987 1,238 16,3 18/05/09 1.068,9
BEST UNION COMPANY 1,088 -0,91 1,0895 0,87 1,18 -2,86 10,2 INDESIT 4,158 -2,26 4,1333 3,81 4,692 11,95 17/05/11 472,6 SAT 8,69 -1,97 8,6236 8,2 9,35 -4,92 23/05/11 85,7
BIALETTI INDUSTRIE 0,3019 0,13 0,2919 0,2407 0,315 18,39 22,6 INDESIT RSP 3,85 - 3,9456 3,62 4,176 -0,41 17/05/11 2 SAVE 6,59 0,08 6,5993 6,31 7,1 5,02 02/05/11 364,7
BIANCAMANO 1,32 0,46 1,3185 1,267 1,428 -1,86 04/07/11 44,9 INDUSTRIA E INNOVAZIONE 1,55 -10,4 1,5823 1,414 1,8 -13,89 36,3 SCREEN SERVICE 0,341 3,62 0,3321 0,328 0,473 -30,29 28/02/11 47,2
BIESSE 3,836 -0,1 3,8226 2,75 3,98 34,31 12/05/08 105,1 ING GROEP 6,64 -0,23 6,5365 5,45 7,48 20,95 14/08/08 13.687 SEAT PAGINE GIALLE 0,0422 1,44 0,0423 0,0239 0,044 69,48 21/05/07 81,3
BIOERA 0,4 3,9 0,3955 0,3751 0,4349 -8,05 26/05/08 14,4 INTEK 0,3949 -0,33 0,405 0,3615 0,4 12,03 20/06/11 51,5 SEAT PAGINE GIALLE RSP 1,25 - 1,25 0,93 1,3 23,15 19/05/08 0,9
BMW 68,45 -2,7 68,1052 53,2 72,1 33,04 13/05/11 41.206,6 INTEK R 0,65 - 0,6581 0,65 0,71 -8,45 20/06/11 3,7
BNP PARIBAS 36,6 -1,08 36,3351 27,77 37,47 20,79 20/05/11 33.382,7 INTERPUMP 6,32 0,32 6,2648 5,3 6,32 21,66 09/05/11 617,3 SERVIZI ITALIA 3,58 -0,67 3,6338 3,116 3,88 -2,19 02/05/11 58
BOERO 21,2 - 21,1 20 21,2 0,95 26/04/10 92 INTERPUMP 12 W 0,6745 -0,66 0,6488 0,41 0,684 49,89 09/05/11 617,3 SETECO INTERNATIONAL 0,299 - 0,299 0,299 0,299 - 7,8
BOLZONI 1,809 - 1,7726 1,79 1,919 -5,29 18/05/09 47 INTESA SANPAOLO 1,484 -0,4 1,4546 1,101 1,596 14,68 23/05/11 23.003,9 SIAS 6,08 1 6,1361 5,26 6,1 4,47 31/10/11 1.383,2
BON FERRARESI 20,25 -0,93 20,3549 19,02 22,19 3,32 23/05/11 113,9 INTESA SANPAOLO RSP 1,227 -1,29 1,21 0,864 1,343 27,35 23/05/11 1.144,2 SIEMENS 74,15 -1 74,2005 72 78,45 0,61 25/01/12 67.788,2
BORGOSESIA 0,9355 - 0,8922 0,812 0,936 7,53 19/08/81 42 INV E SVIL 2012 W 0,0029 20,83 0,0029 0,0014 0,003 45 23/05/11 1.144,2 SINTESI 1,386 - 1,3627 0,94 1,43 35,88 18/03/93 1,4
BORGOSESIA RSP 1,32 - 1,32 1,318 1,36 0,15 04/02/08 1,2 INVEST E SVILUPPO 0,0958 19,9 0,0958 0,06 0,0965 26,05 18/06/01 1,2 SNAI 1,578 1,15 1,5629 1,53 1,96 -20,3 24/07/00 184,3
BPM 09-13 W 0,9 -8,54 0,9057 0,135 1,249 538,3 04/02/08 1,2 IRCE 1,99 -0,25 1,987 1,804 2,038 7,57 09/05/11 56 SNAM 3,62 0,28 3,5932 3,23 3,636 6,28 24/10/11 12.927,7
BREMBO 8,93 0,39 8,8759 6,835 8,93 34,89 09/05/11 596,4 IREN 0,735 1,17 0,7214 0,661 0,8285 1,03 23/05/11 868,6 SOCIETE GENERALE 23,76 -2,3 23,7834 14,96 25,14 38,06 31/05/11 13.798,1
BRIOSCHI 0,114 -5 0,1156 0,0771 0,1227 37,35 19/05/03 89,8 ISAGRO 2,56 -1,16 2,5701 2,226 2,602 2,56 16/05/11 44,9
BUONGIORNO 1,315 -0,38 1,3135 0,976 1,32 28,42 139,9 IT WAY 1,283 3,05 1,2446 1,022 1,32 8,73 02/02/09 10,1 SOGEFI 2,2 -0,18 2,191 1,84 2,284 12,94 30/04/12 256,7
BUZZI UNICEM 8,34 -0,95 8,2265 6,875 8,86 23,37 24/05/10 1.379 ITALCEMENTI 5,79 -1,19 5,7785 4,458 6 27,03 23/05/11 1.025,5 SOL 4,05 -2,41 4,1175 3,788 4,346 -1,22 23/05/11 367,3
BUZZI UNICEM RSP 3,988 -1,29 3,965 3,378 4,18 17,29 23/05/11 162,4 ITALCEMENTI RSP 2,352 1,29 2,3828 1,847 2,39 20,62 23/05/11 248 SOPAF 0,0373 -0,53 0,0367 0,0193 0,0375 94,27 25/05/08 15,7
C ITALMOBILIARE 17,89 -0,67 17,7594 14,86 19,82 22,87 06/06/11 396,8 SORIN 1,433 -1,85 1,4386 1,208 1,492 20,93 686
CAD IT 3,054 -3,17 3,1108 2,962 3,412 -5,16 10/05/10 27,4 ITALMOBILIARE RSP 12,1 0,08 12,1067 9,57 12,69 22,84 06/06/11 197,8 STEFANEL 0,3414 0,15 0,3439 0,2726 0,346 12,78 08/05/06 28,9
CAIRO COMMUNICATION 3,21 1,2 3,2134 2,794 3,24 14,4 19/12/11 251,5 ITALY1 INVESTMENT 9,97 1,73 9,702 9,62 10 1,73 149,6 STEFANEL RSP 167,5 - 167,5 167,5 167,5 - 08/05/06 0,3
CALEFFI 1,625 -0,18 1,625 1,481 1,69 2,98 17/05/10 20,3 ITALY1 W 0,61 10,91 0,61 0,43 0,61 27,08 149,6 STMICROELECTRONICS 5,355 -1,74 5,3018 4,7 5,71 16,16 20/02/12 4.876
CALTAGIRONE 1,62 -0,61 1,6107 1,27 1,659 16,55 23/05/11 194,6 J T
CALTAGIRONE EDITORE 1,051 -2,69 1,058 0,8195 1,08 9,48 23/05/11 131,4 JUVENTUS FC 0,2165 -4,16 0,2203 0,1493 0,3073 -28,48 04/11/02 218,2
CAMFIN 0,307 -1,95 0,31 0,215 0,3131 36,14 19/05/08 240,7 TAMBURI 1,459 0,76 1,4554 1,424 1,51 -3,06 09/03/11 198,5
CAMPARI 5,585 -0,45 5,5662 5,085 5,61 8,55 23/05/11 3.243,8 K TAMBURI 2013 W 0,1098 -0,18 0,1098 0,078 0,115 20,66 09/03/11 198,5
CAPE LIVE 0,0713 0,42 0,0713 0,0697 0,09 9,69 3,6 KERSELF 1,907 -6,43 1,9557 1,475 2,16 20,09 24/05/10 33,2 TAS 0,526 -0,57 0,5324 0,4592 0,57 9,58 05/05/03 22
CARRARO 2,276 -2,98 2,2892 1,386 2,364 53,99 05/05/08 104,7 KINEXIA 1,15 0,09 1,1516 0,855 1,19 12,2 17/07/91 24,5 TELECOM ITALIA 0,891 2,77 0,8859 0,769 0,891 7,22 18/04/11 11.954,4
CARREFOUR 18,49 18,127 16,31 18,88 07/05/10 13.033,7 KME GROUP 0,3321 -1,42 0,3346 0,3001 0,351 9,46 09/05/11 148,6
- 6,26 KME GROUP RSP 0,56 -2,44 0,5585 0,475 0,582 16,96 09/05/11 24,5 TELECOM ITALIA RSP 0,726 3,13 0,7199 0,634 0,729 4,91 18/04/11 4.375
CATTOLICA ASSICURAZIONI 15,94 -0,38 15,8771 14,09 16,81 10,39 09/05/11 862,2 KRE 09-12 W 0,0142 - 0,0109 0,002 0,0219 468 09/05/11 24,5 TELECOM ITALIA MEDIA 0,1751 - 0,1763 0,152 0,186 8,62 24/04/06 253,3
CDC 1,068 1,62 1,1364 0,887 1,18 14,78 25/07/11 13,1 K.R.ENERGY 0,0324 0,62 0,0319 0,0187 0,0361 70,53 102,5 TELECOM ITALIA MEDIA RSP 0,2451 2,04 0,2451 0,1645 0,25 41,59 24/04/06 1,3
CELL THERAPEUTICS 0,907 -4,93 0,9211 0,801 1,19 6,64 205,5 08/11/10 60.082,8
CEMBRE 6,815 0,22 6,7355 5,395 6,815 25,05 16/05/11 115,9 L TELEFONICA 12,77 - 12,8156 12,77 13,86 -4,27
CEMENTIR HOLDING 1,719 -0,06 1,6908 1,499 1,88 8,11 23/05/11 273,5 LA DORIA 1,647 -1,96 1,6135 1,624 1,709 -0,18 23/05/11 51,1 TENARIS 14,69 -3,48 14,8127 14,43 15,7 2,87 21/05/12 17.342,1
CENTRALE DEL LATTE TO 1,93 - 1,9075 1,64 2 11,24 05/05/08 19,3 LANDI RENZO 1,56 -0,89 1,5637 1,228 1,734 27,76 23/05/11 175,5 TERNA 2,814 0,79 2,7933 2,646 2,82 8,06 21/11/11 5.656,1
CHL 0,0882 -2 0,0885 0,074 0,0925 12,21 14,3 LAZIO S.S. 0,46 -1,01 0,4711 0,41 0,5105 -1,29 31,2 TERNIENERGIA 2,522 -1,87 2,559 2,3 2,6 3,36 09/05/11 70,2
CIA 0,254 -0,43 0,2468 0,235 0,2598 -0,97 11/05/09 23,4 LE BUONE SOCIETA' 0,294 - 0,2943 0,2002 0,32 17,6 29/04/02 3,1 TESMEC 0,4072 -1,12 0,4004 0,355 0,414 7,58 23/05/11 43,6
CICCOLELLA 0,4179 4,4 0,403 0,2406 0,445 34,85 21/05/01 75,4 L'OREAL 85,2 0,71 85,2 79,5 85,85 5,32 29/04/11 51.325,6 TISCALI 0,0406 -2,87 0,0414 0,032 0,0426 19,76 75,6
CIR 1,247 -0,24 1,2443 1,175 1,309 0,89 23/05/11 989,3 LOTTOMATICA 12,58 -0,24 12,5291 11,28 13,73 8,35 24/05/10 2.165,5 TISCALI 14 W 0,0017 - 0,0018 0,001 0,0018 54,55 75,6
CLASS EDITORI 0,253 -2,69 0,2561 0,217 0,285 -0,78 10/05/10 26,7 LUXOTTICA GROUP 25,3 -1,09 25,338 21,76 26,06 16,59 23/05/11 11.831,8 TOD'S 77,1 -1,34 76,9085 62,05 78,15 22,28 23/05/11 2.360
COBRA 0,612 -4,38 0,6332 0,2976 0,7 98,7 59,4 LVMH 124,7 -1,42 124,4362 109 129,2 15,25 29/11/10 61.095,2
COFIDE 0,544 - 0,5377 0,53 0,608 -2,33 23/05/11 391,3 M TOTAL 41,89 -0,4 41,8142 38,69 42,06 6,75 23/05/11 99.355
COGEME SET 0,0481 - 0,0487 0,044 0,0512 -3,8 3 MADE IN ITALY 1 W - - - - - - 29/11/10 61.095,2 TREVI 5,17 -1,99 5,1582 4,964 6,55 5,17 11/07/11 362,9
CONAFI PRESTITO' 0,6975 -0,92 0,6921 0,566 0,704 15,48 10/05/11 32,4 MAIRE TECNIMONT 0,8085 -3,23 0,8133 0,7615 1,102 -18,46 16/05/11 260,7 TXT E-SOLUTIONS 9,1 -2,05 9,128 7,955 9,445 7,06 08/05/06 24,9
CR ARTIGIANO 1,04 -2,26 1,0421 0,7995 1,095 26,21 26/04/11 405,8 MARCOLIN 3,84 0,21 3,8645 3,062 3,912 21,06 09/05/11 238,6 U
CR BERGAMASCO 19,1 -1,75 19,1798 18,91 19,92 -2,5 02/05/11 1.179 MARR 8 -0,99 8,0968 6,395 8,32 23,36 23/05/11 532,2 UAI 2011-2015 W - - - - - - 08/05/06 24,9
CR VALTELLINESE 2,358 -6,65 2,4113 1,688 2,574 34,74 26/04/11 637,1 M&C 0,2049 -0,34 0,203 0,1975 0,208 2,25 97,2 UBI BANCA 3,364 -6,19 3,3693 2,774 3,98 6,25 23/05/11 3.033,5
CREDEM 3,7 -2,89 3,6799 2,316 4,114 34,55 16/05/11 1.229,9 MEDIACONTECH 1,447 0,07 1,447 1,37 1,55 -0,14 22/04/02 26,9 UNI LAND 0,504 - 0,504 0,504 0,504 - 12/05/08 80,5
CREDIT AGRICOLE 4,698 -2,97 4,7714 4,04 5,61 9,66 20/06/11 10.459,4 MEDIASET 2,33 -1,02 2,3264 2,028 2,544 8,98 23/05/11 2.752,3 UNICREDIT 3,804 -2,31 3,7795 2,286 4,478 -10,01 23/05/11 22.013,9
CRESPI 0,0385 -2,53 0,0395 0,0275 0,042 37,01 19/05/03 6,2 MEDIOBANCA 4,906 -1,25 4,8815 3,824 5,015 10,35 21/11/11 4.224,7
CREVAL 2014 W 0,1411 -5,3 0,1416 0,061 0,1498 89,4 19/05/03 6,2 MEDIOLANUM 3,352 1,09 3,2722 2,768 3,466 11,44 21/11/11 2.459,8 UNICREDIT RSP 13,59 -0,59 13,4842 4,63 17 91,3 23/05/11 32,9
CSP INTERNATIONAL 0,872 0,23 0,8746 0,6995 0,881 17,92 06/06/11 29 MERIDIANA FLY 5,7 1,06 5,6735 3,1 5,825 11,76 31,8 UNILEVER 24,85 - 24,8476 24,75 27,03 -5,19 15/02/12 42.611
D MERIDIE 0,102 -2,86 0,1009 0,0729 0,118 9,68 5,2 UNIPOL 0,2805 -1,23 0,2828 0,1719 0,3167 12,42 24/05/10 593
DADA 2,264 -3,9 2,2718 2,08 2,446 6,39 36,7 MID INDUSTRY CAPITAL 8,85 2,67 8,5204 8,62 9,48 -4,32 11/05/09 33,6 UNIPOL P 0,178 -1,6 0,1794 0,1132 0,1997 3,91 24/05/10 231,8
DAIMLER 45,86 -3,31 46,1426 35,13 48,24 36,41 14/04/11 44.235,5 MILANO ASS 0,3124 -2,98 0,3147 0,2118 0,356 39,03 26/04/10 575,5 UNIPOL P 2013 W 0,0132 -5,04 0,0135 0,0038 0,018 65 24/05/10 231,8
DAMIANI 0,865 -1,54 0,8727 0,7735 0,9395 -5,93 71,4 MILANO ASS RSP 0,2925 -2,01 0,2925 0,183 0,3262 61,16 26/04/10 30 UNIPOL 2013 W 0,0142 -2,07 0,0142 0,004 0,0185 89,33 24/05/10 231,8
D'AMICO 0,58 -2,85 0,5844 0,4375 0,597 30,63 27/04/09 87 MITTEL 1,547 - 1,5477 1,492 1,741 -7,92 28/02/11 136 V
DANIELI & C 20,16 0,5 19,8289 16,19 20,22 23,61 07/11/11 824,1 MOLMED 0,4556 -1,89 0,4615 0,4381 0,504 -4,41 95,9 VALSOIA 3,78 0,27 3,8296 3,396 4,04 -5,5 09/05/11 39,5
DANIELI & C RSP 10,08 0,1 9,955 8,35 10,64 22,26 07/11/11 407,5 MONDADORI 1,461 0,21 1,4531 1,322 1,556 7,98 23/05/11 360,1
DANONE 50,4 -0,79 50,499 46,69 50,8 7,67 10/05/11 25.895,6 MONDO TV 2,746 -3,65 2,7544 2,29 3,152 0,73 28/02/05 12,1 VIANINI INDUSTRIA 1,199 0,08 1,1838 1,19 1,286 -4,84 23/05/11 36,1
DATALOGIC 5,78 1,23 5,79 5,35 5,83 0,52 02/05/11 337,8 MONRIF 0,3254 -0,79 0,3334 0,284 0,328 12,83 22/05/06 48,8 VIANINI LAVORI 3,45 0,06 3,4129 3,15 3,66 4,61 23/05/11 151,1
DEA CAPITAL 1,358 -0,51 1,3513 1,299 1,49 2,11 416,4 MONTEFIBRE 0,123 -1,76 0,1241 0,094 0,134 12,74 20/05/02 16 VITTORIA ASS 3,822 - 3,7872 2,97 3,996 27,4 16/05/11 257,5
DELCLIMA 0,591 -4,29 0,5954 0,44 0,975 - 88,4 MONTEFIBRE RSP 0,2105 4,94 0,2052 0,16 0,2105 8,23 19/05/03 5,5 VIVENDI 16,35 - 16,3282 15,8 17,25 -1,27 05/05/11 19.132,9
DE'LONGHI 8,85 0,85 8,8893 6,26 8,94 43,2 26/04/11 1.323,1 MOVIEMAX 0,4721 -1,69 0,4672 0,4721 0,588 -3,3 9,7 Y
DEUTSCHE BANK 34,67 -0,66 34,2552 26,16 34,92 18,41 27/05/11 19.791,7 MUNICH RE 107,9 -1,91 107,9682 94,55 110,8 15,65 21/04/11 22.271 YOOX 10,59 0,19 10,5864 7,32 10,59 26,98 583,5
DEUTSCHE TELEKOM 8,86 0,97 8,8192 8,64 9,23 -0,39 13/05/11 38.641,3 MUTUIONLINE 3,438 -0,64 3,4259 3,236 3,54 0,88 02/05/11 135,8
DIASORIN 22,64 -1,57 22,7241 18,56 24,67 16,16 20/06/11 1.262,8 N Z
DIGITAL BROS 1,586 1,02 1,5761 1,28 1,59 25,28 08/12/08 22,4 NICE 2,818 1,73 2,7489 2,334 2,88 17,91 23/05/11 326,9 ZIGNAGO VETRO 4,99 -0,2 4,9859 4,404 5,05 10,69 09/05/11 399,2
DMAIL GROUP 2,1 -1,59 2,0848 1,304 3 59,09 19/05/08 16,1 NOEMALIFE 5,235 - 5,0342 4,9 5,34 -1,23 22,7 ZUCCHI 0,1098 -2,83 0,1111 0,0937 0,1319 -1,52 01/08/05 19,2
E NOKIA CORPORATION 4,074 -6,34 4,0922 3,776 4,408 8,64 04/05/11 15.485,1 ZUCCHI RSP 0,236 -1,67 0,236 0,222 0,274 -4,84 19/05/08 0,8
EDISON 0,855 -0,06 0,8538 0,812 0,8555 4,27 12/04/10 4.429,8 NOVA RE 1,08 - 1,08 1,08 1,09 -0,92 04/06/07 14,6 ZUCCHI 11-14 W 0,0102 -1,92 0,0101 0,0087 0,0118 -15 19/05/08 0,8

FTSE Mib Titoli di stato Oro e monete Euribor


Titolo Rif. in Var.% Titolo Ultima rilev. Ren. Titolo Ultima rilev. Ren. Titolo Ultima rilev. Ren. Titolo Denaro Lettera Titolo 360 365
ANSALDO STS 7,46 -1 BOT BTP 15.11.2014 6% 106,72 3,29 BTP 1.2.37 4% 78,32 5,7 ORO FINO (EURO/GR) 39.13 42.70 1 SETT. 0.361 0.366
ATLANTIA 12,56 -1,57 BOT 15.03.2012 (366) 99,96 0,85 BTP 1.2.2015 4,25% 102,42 3,29 BTP 01.08.2039 5% 88,38 5,93 ARGENTO (EURO/KG) 677.02 845.45 2 SETT. 0.412 0.418
AUTOGRILL 7,71 0,46 BOT 30.03.2012 (182) 99,93 0,61 BTP 15.04.2015 3% 98,94 3,31 BTP 01.09.2040 5% EUR 88,26 5,93 LONDRA ($/ONCIA) 1774.9 1775.22 3 SETT. 0.484 0.491
AZIMUT 6,815 -0,51 BOT 15.04.2012 (367) 99,93 0,55 BTP 15.06.2015 3% 98,65 3,38 ARGENTO LONDRA ($/ONCIA) 35.56 35.58 1 MESE 0.576 0.584
BTP 15.09.2041 2,55% 77,45 3,85
2 MESI 0.777 0.788
A2A 0,762 0,79 BOT 30.04.2012 (182) 99,833 0,68 BTP 1.8.2015 3,75% 100,57 3,53 STERLINA V.C. 310.27 340.35
B M.PASCHI SIENA 0,375 -4,34 BOT 15.05.2012 99,859 0,68 BTP 01.11.2015 3% 97,6 3,67
CCT STERLINA N.C. (ANT.73) 312.97 343.93 3 MESI 0.997 1.011
CCT 1.11.2012 100,293 2,18 4 MESI 1.094 1.109
B P EMILIA ROMAGNA 6,19 0,9 BOT 31.05.2012 (183) 99,73 0,77 BTP 15.04.2016 3,75% 99,41 3,88 STERLINA (POST.74) 312.97 343.93
5 MESI 1.19 1.207
B POP MILANO 0,4751 -3,67 BOT 31.05.2012 (136) 99,82 0,74 BTP 1.08.2016 3,75% 99,09 3,94 CCT 1.7.2006-2013 99,36 3,09 KRUGERRAND 1235.91 1394.64
CCT 1.3.2014 IND 97,099 3,63 6 MESI 1.292 1.31
BANCO POPOLARE 1,366 -4,14 BOT 15.06.2012 99,62 0,93 BTP 15.09.2016 4,75% 102,3 4,17 MARENGO ITALIANO 233.44 256.06 7 MESI 1.355 1.374
BUZZI UNICEM 8,34 -0,95 BOT 21.06.2012 (127) 99,68 1,03 BTP 01.02.2017 4% 99,24 4,16 CCT 1.12.2014 96,99 3,92 MARENGO SVIZZERO 230.81 252.60 8 MESI 1.419 1.439
CAMPARI 5,585 -0,45 BOT 29.06.2012 (180) 99,57 1,1 BTP 01.05.2017 4,75% 101,2 4,48 CCT 01.09.2015 93,9 4,14 MARENGO FRANCESE 230.81 252.57 9 MESI 1.474 1.494
DIASORIN 22,64 -1,57 BOT 16.07.2012 (367) 99,491 1,12 BTP 1.8.2017 5,25% 103,67 4,46 CCT-EU 15.12.2015 94,29 3,72 MARENGO BELGA 230.85 252.57 10 MESI 1.522 1.543
ENEL 3,022 -0,92 BOT 31.07.2012 (182) 99,571 1,13 BTP 01.02.2018 4,5% 100 4,53 CCT 01.07.2016 IND 91,79 4,62 MARENGO AUSTRIACO 230.81 252.57 11 MESI 1.573 1.595
ENEL GREEN POWER 1,488 -0,4 BOT 15.08.2012 (366) 99,35 1,23 BTP 01.08.2018 4,5% 99,38 4,63 CCT 1.03.2017 89,49 4,65 20 MARCHI 286.11 319.48 12 MESI 1.627 1.65
ENI 17,41 -0,91 BOT 14.09.2012 (365) 99,25 1,3 BTP 1.2.2019 4,25% 97,49 4,7 CCT-EU 15.10.2017 89,18
EXOR 18,8 -1,42 BOT 15.10.2012 (367) 98,964 1,36 BTP 01.03.2019 4,5% 98,4 4,81 CCT-EU 15.04.2018 88,9
4,21
4,29
Cross rates
FIAT 4,46 -2,28 BOT 15.11.2012 (366) 98,851 1,44 BTP 01.09.2019 4,25% 96,08 4,92
FIAT INDUSTRIAL 7,865 -1,5 BOT 14.12.2012 (365) 98,71 1,44 BTP 1.2.2020 4,5% 97,02 5 CTZ Gran
FINMECCANICA 3,886 -6,41 BOT 14.01.2013 (364) 98,5 1,56 BTP 01.03.2020 4,25% 95,31 5,02 CTZ 30.04.2012 99,8 0,64 Euro Bretagna Giappone Svizzera Danimarca Canada Norvegia Svezia USA
GENERALI 12,1 -0,98 BOT 14.02.2013 (365) 98,299 1,64 BTP 01.09.2020 4% 92,66 5,12 CTZ 31.08.2012 99,23 1,32 Euro 1,000 1,183 0,928 0,830 0,134 0,744 0,133 0,113 0,747
IMPREGILO 2,57 1,82 BTP BTP 01.03.2021 3,75% 90,54 5,13 CTZ 31.12.2012 98,3 1,88
INTESA SANPAOLO 1,484 -0,4 BTP 15.04.2012 4% 100,31 0,77 BTP 1.8.2021 3,75% 89,54 5,23 CTZ 31.12.2012 98,6 1,64 G. Bretagna 0,845 1,000 0,784 0,701 0,114 0,629 0,113 0,096 0,631
LOTTOMATICA 12,58 -0,24 BTP 01.07.2012 2,5% 100,434 1,16 BTP 01.09.2021 4,75% 96,36 5,31 CTZ 30.04.2013 97,405 2,12
LUXOTTICA GROUP 25,3 -1,09 BTP 15.10.2012 4,25% 101,557 1,47 BTP 1,3,2022 5% 97,03 5,45 CTZ 30.09.2013 95,721 2,65
MEDIASET 2,33 -1,02 BTP 15.12.2012 2% BTP 01.08.2023 4,75% Giappone 107,810 127,585 100,000 0,895 0,145 0,803 0,144 0,122 80,528
100,115 1,66 93,66 5,57 CTZ 31.01.2014 94,38 2,93
MEDIOBANCA 4,906 -1,25 BTP 01.02.2013 4,75% 102,506 1,8 BTP 15.09.2023 2,6% 87,88 4,02
MEDIOLANUM 3,352 1,09 BTP INDICIZZATI
BTP 15.04.2013 4,25% 102,176 2,11 BTP 1.11.2023 9% 125,4 6,03 Svizzera 1,205 1,426 1,118 1,000 0,162 0,897 0,161 0,136 0,900
PARMALAT 1,689 -1,17 BTP 01.03.2025 5% BTPI 15.9.2012 1,85% 100,61 0,49
BTP 01.06.2013 2% 99,521 2,19 94,27 5,7
PIRELLI E C. 7,84 -1,07 BTP 1.8.2013 4,25% 102,21 2,53 BTP 01.03.2026 4,5% 89,04 5,73 BTPI 15.9.2014 2,15% 100,8 1,9
PRYSMIAN 12,8 -1,54 BTPI 15.09.2016 2,1% 97,29 2,83 Danimarca 7,436 8,800 6,897 6,170 10,000 5,536 0,992 0,842 5,554
BTP 01.11.2013 2,25% 99,118 2,67 BTP 1.11.2026 7,25% 113,84 5,9
SAIPEM 37,86 -0,03 BTP 15.12.2013 3,75% 101,382 2,85 BTP 1.11.2027 6,5% 105,34 6,04 BTPI 15.9.2017 2,10% 94,5 3,07
SALVATORE FERRAGAMO 13,95 -1,27 BTP 01.04.2014 3% 99,82 3,03 BTP 1.11.2029 5,25 93,92 5,89 BTPI 15.09.2019 2,35% 92,9 3,5 Canada 1,343 1,590 1,246 1,115 0,181 1,000 0,179 0,152 1,003
SNAM 3,62 0,28 BTP 01.06.2014 3,5% 100,72 3,07 BTP 01.05.2031 6% 100,86 6,03 BTPI 15.9.2021 2,1% 86,2 3,87
STMICROELECTRONICS 5,355 -1,74 BTP 01.07.2014 4,25% 102,23 3,13 BTP 1.2.2033 5,75% 97,92 6,02 BTPI 15.9.2026 3,1% 89,35 4,11
TELECOM ITALIA 0,891 2,77 Norvegia 7,498 8,873 6,954 6,221 1,008 5,582 10,000 0,849 5,600
BTP 1.8.2014 4,25% 102,26 3,16 BTP 01.08.2034 5% 89,6 5,91 BTPI 15.9.2035 2,35% 76,84 3,85
TENARIS 14,69 -3,48
TERNA 2,814 0,79 Svezia 8,833 10,454 8,193 7,329 1,188 6,576 1,178 10,000 6,598
TOD'S 77,1 -1,34 su www.liberoquotidiano.it l'aggiornamento delle borse ogni venti minuti
UBI BANCA 3,364 -6,19
UNICREDIT 3,804 -2,31 Usa 1,339 1,584 1,242 1,111 0,180 0,997 0,179 0,152 1,000
Martedì 28 febbraio 2012 25

Avviso a pagamento

Ktlc mobile
“Garanzia di riservatezza e risparmio”. La ripresa dell’econo- Libertà di comunicazione, significa poter parlare in tutta
mia e la tutela del proprio interesse parte anche dalla qualità Europa, Russia ed ex Paesi dell’Est compresi a 0.25 € cen-
della comunicazione. tesimi al minuto. Il resto del mondo a solo 0.35 € centesi-
Ktlc mobile è la prima rete mobile MVNO europea mi al minuto.
senza confini. Scegli KTLC MOBILE, trovaci su www.ktlc.net, contattaci
Tariffe trasparenti e convenienti per chi viaggia, lavora, studia, al seguente indirizzo info@ktlc.eu; oppure chiama il numero
per chi vuole essere veramente libero di parlare senza timori in verde dalle 9 alle 19 no stop 800480775.
assoluta discrezione, ovunque, in qualunque situazione senza
doversi preoccupare di affrontare costi inattesi, troppo onerosi e Prenota la tua SIM internazionale con prefisso +44.
mai chiari. L’offerta e’ valida sino al 31 marzo 2012.
Libertà nella comunicazione per noi significa liberi di parlare…
Con tariffe inedite e trasparenti. ROAMING GRATUITO in tutta Euro- Vuoi guadagnare con noi? Sei un privato?
pa, Russia, ex Paesi dell’Est compresi, senza nessuno scatto alla Diventa mini seller scopri la nostra offerta
risposta. Nei paesi dove invece il ROAMING è un obbligo, offriamo
scrivendo a seller@ktlc.eu
ai nostri clienti il prezzo più basso consentito, FINO AL 70% IN
MENO!! Libertà nella comunicazione, significa anche collega- Cercasi distributori regionali con mandato di
mento internet con ROAMING GRATUITO IN TUTTO IL MONDO... SI. esclusiva scrivere a mail@ktlc.eu
Intendiamo proprio GRATUITO!!! Senza sorprese.
26 Martedì 28 febbraio 2012
@ commenta su www.liberoquotidiano.it
A tu per tu

::: le lettere
di MATTIAS MAINIERO

lettere@liberoquotidiano.it

Le lettere via e-mail vanno inviate sottolineando nell’oggetto: “lettere”. Via posta vanno indirizzate a: Libero - viale L. Majno 42 - 20129 Milano; via fax al n. 02.999.66.264.

ASSALTO AL CAV/1 ASSALTO AL CAV/4 volare o i loro predecessori andare in Slovenia, Repub-
facevano voli pindarici, e visti blica Ceca o Svizzera. Nes-
E ora i giudici Giustizia sconfitta gli esiti, quelli e solo quelli. Ce suno lo sapeva, però fin dal
Parliamo inglese paghino gli errori Silvio andava assolto ne ricorderemo quando sarà il
momento?
dopoguerra molti lavoratori
del Sud scelsero la Germania
e non sappiamo È possibile che Berlusconi
non si sia reso conto di avere
Finalmente dopo la bufera e
l’ingiusta ignominia arriva do-
Umberto Brusco
Bardolino (Vr)
piuttosto che il Piemonte. La-
vorare in fabbrica era più
leggere l’italiano in mano un'opportunità ir-
ripetibile per confutare le fa-
po cinque anni la prescrizione
nel processo Mills. Per i legali LA CASTA/1
remunerativo in Germania
che nel nostro Paese dove i
Gentilissimo Mainiero, il semianalfa- cili ironie e dare un colpo del Cavaliere è una «vittoria a parassiti sindacali con le loro
betismo di molti laureati è una triste micidiale alla credibilità della metà». Occorreva infatti una Con Monti i politici lobby hanno finto di fare gli
realtà e rischia di arricchire il nostro magistratura. Basterebbe che assoluzione piena per con- interessi della classe operaia.
vocabolario di termini rubati ad altri e dichiarasse pubblicamente di segnare alla storia la verità.
sono diventati inutili Approfittando della loro fi-
che testimoniano la scarsa padronan- essere disposto a rinunciare Questa sentenza è l’ulteriore Non sono mai stato simpa- ducia si accordavano sotto-
za della lingua. Anche i giornalisti ec- alla prescrizione, ma solo do- dimostrazione dell’incapacità tizzante dei professori, non banco con i politici di turno. I
cellono nel rottamare l’italiano a fa- po l'approvazione da parte giuridica di dipanarsi tra una credo possano salvare l'Italia lavoratori dovrebbero scen-
vore di un inglese brutalizzato: brie- del governo della responsa- ingiusta condanna e una do- finché sono così legati alle dere in piazza contro chi per
fing, brainstorming, target, trend. Per- bilità civile dei magistrati. verosa assoluzione. banche e al Colle. Però per il oltre 60 anni ha vissuto sulle
ché questo senso di inferiorità e que- Giovanni Ferrera Bruno Russo bene di tutti auguro a Monti loro fatiche e sui loro sa-
sta sudditanza verso la lingua di Sua e.mail Napoli di fare qualcosa di buono. Se crifici.
Maestà la Regina? Adesso va di moda ci riuscisse dovremmo tutti Rimo Dal Toso
il termine “stakeholder”. Ci si com- ASSALTO AL CAV/2 NO TAV prendere una decisione. Se un Padova
piace di usare l’espressione “gli sta- governo tecnico riesce a sal-
keholder(s) della sanità” per signifi- Evitata la condanna Uno sprovveduto vare la nostra Italia, dovrem- IL NODO DEI REDDITI/3
care “gli operatori e gli utenti del ser- mo tutti porci una domanda:
vizio sanitario”. Ma non ci faremmo
di un innocente non un martire perchè manteniamo la Casta Tagliare gli sprechi
capire meglio se ci esprimessimo in Silvio si meritava la piena Va bene la libertà di ma- dei politici se non sa svolgere
italiano? assoluzione, ma visto l'ac- nifestare, va bene pensarla il suo compito? Mandiamoli a
per alzare i salari
Omar Valentini canimento delle toghe rosse diversamente ma rischiare la casa e teniamoci i professori. Abbiamo gli stipendi più bassi
Salò (Bs) nei suoi confronti va bene vita in questo modo è proprio Giorgio Cappelletto d’Europa e ci stupiamo? Il
Certo, potremmo esprimerci in anche così, perlomeno ab- da sprovveduto! E magari Ceggia (Ve) nostro Stato è famelico. Esor-
italiano, dire tendenza e non biamo evitato che un inno- adesso lo faranno pure mar- bitanti i costi di sindacati e
trend, partecipanti (o attori, pro- cente venga condannato. Il tire no Tav, mentre il povero LA CASTA/2 partiti. Gli sprechi pubblici e
tagonisti, in alcuni casi azionisti Cavaliere passerà, suo mal- operaio che subisce lo stesso la corruzione hanno raggiun-
o fornitori o dipendenti, utenti, grado, alla storia per una infortunio per 1200 euro al Colpa dei disonesti to vette siderali e non ri-
persecuzione senza preceden- mese non finisce neanche sul mangono risorse per chi la-
operatori) e non stakeholder. Ma
non lo facciamo. E non perché ti messa in atto da una parte giornale.
se siamo in crisi vora e produce. Quindi è inu-
siamo esterofili, o non solo per della magistratura che abusa Tomas Nicolini I partiti di destra, sinistra e tile meravigliarci. La vera ri-
questo. Perché, come fa notare del suo potere per fini esclu- e.mail centro la devono smettere di forma immediata da varare è
lei, siamo ignoranti. E anche pre- sivamente politici e con i soldi darsi le colpa a vicenda. Se ci la riduzione degli sprechi
suntuosi. E da buoni ignoranti pubblici dilapidati in un nu- TECNICI/1 troviamo in queste condizio- pubblici. Tutto il resto è
presuntuosi raccattiamo voca- mero incredibile di inutili ni, le colpe sono solo dei chiacchiera.
boli in giro e ce ne riempiamo la processi. Un governo politici disonesti. Ci sono Oscar Fenu
troppi politici indagati.
bocca per dare l’impressione di
essere colti e preparati.
Rita Muscardin
e.mail
troppo interventista Biagio D'Anniballe
e.mail

Operazione mimetica, Non vi pare che il governo stia e.mail IL NODO DEI REDDITI/4
che però non nascon- ASSALTO AL CAV/3 legiferando in settori dove
de la realtà. Tutto è non dovrebbe? Mi riferisco in IL NODO DEI REDDITI/1 Le buste paga d’oro
scritto, caro mio. La campagna d’odio particolare all'obbligo per le
dei nostri dirigenti
Tutto indagato, ac-
si è arenata banche di aprire conti cor- Legare gli stipendi
renti gratuiti per i pensionati I lavoratori tedeschi guada-
certato e messo ne-
ro su bianco. Secon- Silvio Berlusconi l'ha scam- al di sotto di 1500 euro e ai
alla produttività gnano il doppio di quelli ita-
do Tullio De Mauro, il pata ancora una volta. Tante notai di non chiedere onorari Se un operaio mi dà il 150% di liani. Ma i tedeschi non hanno
71 per cento degli ita- parole, tanto odio nei suoi ai giovani che costituiscono efficienza, è mia convenienza il tfr e da loro non esiste uno
liani legge e non capisce ciò confronti, ma fino a questo società. Perchè, allora, non pagarlo di più. Se la media è stipendio minimo. In com-
che legge, anche se il testo è solo momento è sempre stato as- obbligare gli avvocati di pa- alta, pago tutto di più ma ho penso in Italia prendono me-
di media difficoltà. Dobbiamo solto e Dio solo sa quanti trocinare gratuitamente i gio- molto di più dall'azienda. An- no i lavoratori perchè gua-
presumere che lo stesso 71 per processi ha dovuto subire. vani, ai panettieri e ai lattai di che lo Stato incassa di più. È dagnano il decuplo dirigenti e
cento scriva e non sappia di pre- Non è proprio un'assoluzione fornire pane e latte ai meno un circolo virtuoso. politici... non è facile sce-
ciso cosa scrive: vorrebbe scri- ma una vittoria al 50%, come fortunati e così via? Francesco Montagner gliere.
vere una cosa, ne scrive un’altra, sostiene lo stesso Berlusconi. Attilio Lucchini Treviso Alda De Carli
la legge e crede di aver scritto ciò Prima dell'arrivo del governo e.mail Lazise (Vr)
che non ha scritto. E magari, vi- Monti tutti gli davano ad- IL NODO DEI REDDITI/2
sto che i suoi compatrioti hanno dosso e non vedevano l'ora di TECNICI/2 IL NODO DEI REDDITI/5
difficoltà a leggere, riscuote pure metterlo alla gogna. Ora la Gli operai non sono
successo. Terrificante. Il 5 per speranza di protezioneche Giusto tagliare difesi dai sindacati Manager pubblici:
Monti sembrerebbe infondere
cento ha invece preferito elimi-
nare ogni ambiguità linguistica: pare vincere su ogni cosa,
i voli di Stato I salari degli italiani sono tra i
un tetto ai compensi
non sa né scrivere né leggere. anche su qualunque tipo di I voli di Stato con l'attuale più bassi in Europa. In com- Certi stipendi sono scanda-
Analfabeti. Quando devono met- attacco all'ex Premier. governo sono calati del 92 per penso il costo del lavoro è tra losi. In molti casi sono gli
tere una firma o leggere un testo, Roberta Bartolini cento. Delle due l'una: o i i più alti, così le fabbriche stessi vertici di enti e isti-
improvvisamente si ricordano di Genova nostri tecnici hanno paura di sono in crisi e preferiscono tuzioni a determinarsi lo sti-
aver dimenticato le lenti a casa. O
di avere un crampo alla mano.
Però, dicono trend, magari con la
t finale e non la d. Siamo asini. I REDAZIONE MILANO DISTRIBUTORE PER L’ITALIA E L’ESTERO
dotti direbbero: nome comune: PRESS-DI Distribuzione Stampa e Multimedia Srl
20129 - Viale L. Majno, 42
asino, nome scientifico: equus STAMPA: Litosud Srl - Via Aldo Moro, 2 - Pessano con Bornago (Mi)
asinus. La famiglia è quella degli Telefono: 02.999.666 - Fax: 02.999.66.264 EDIZIONI TELETRASMESSE
DIRETTORE RESPONSABILE
equidi. In inglese, donkey. In ita- Litosud Srl - Via Carlo Pesenti, 130 - Roma
Maurizio Belpietro
liano potremmo tradurre: capre. REDAZIONE ROMA S.t.s. S.p.A. - Strada V zona industriale, 35 - Catania
E, come dice un vecchio motto, VICE DIRETTORI
00187 - Via Barberini, 50 L’UNIONE EDITORIALE S.p.A. - Viale Regina Elena, 12 - Cagliari
quando un asino non vuole bere Massimo de’ Manzoni (vicario) - Franco Bechis
MARTANO EDITRICE S.r.l. - Viale delle Magnolie - Modugno (BA)
è inutile fischiargli. Chissà, forse Fausto Carioti - Pietro Senaldi Telefono: 06.999.333 - Fax: 06.999.33.443
CENTRO SERVIZI EDITORIALI Srl - Via del Lavoro, 18 - Grisignano (Vi)
potremmo provare con la sprite. DIRETTORE GENERALE: Stefano Cecchetti
TESTATA: Opinioni nuove - Libero Quotidiano
mattias.mainiero@liberoquotidiano.it
Contributi diretti legge 7 agosto 1990 n. 250
EDITORIALE LIBERO s.r.l. UFFICI AMMINISTRATIVI: Viale L. Majno, 42 - 20129 Milano n° 50 anno XLVII
segui la rubrica anche su CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Registrazione: n° 8/64 del 22/12/1964 - Tribunale di Bolzano
PRESIDENTE: Arnaldo Rossi
www. CONSIGLIERI: Maurizio Belpietro - Sergio De Benedetti
SEDE LEGALE: Via dei Valeri, 1 - 00184 Roma PREZZO VENDITA ESTERO: CH - Fr. 3.00; MC & F - € 2.00.
Martedì 28 febbraio 2012 27
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

Filo diretto con Maurizio Belpietro


vai su www.liberoquotidiano.it e clicca Su

Vi invitiamo a scrivere lettere brevi. La redazione si riserva il diritto di tagliare o sintetizzare i testi.

pendio, ovviamente con il be- IL NODO DEI REDDITI/8 Muntari, che ritenuto super- vitando con ampi gesti i com-
neplacito della classe politica. fluo, ora nel Milan in due pagni a risalire. Nelle inter-
Inoltre, nella quasi totalità dei Penalizzano sempre partire da titolare ha segnato viste ha poi dichiarato, in-
casi si tratta di incarichi di anche due gol, sostituendoli credibile, di non essersi ac-
nomina politica, dove conta
i liberi imprenditori con gente come Forlan o il corto se la palla avesse ef-
certamente il merito, ma an- La scoperta che i redditi degli malato Guarin. fettivamente superato la linea
che altri fattori, come l'ap- italiani sono agli ultimi posti Gianfranco Galimberti di porta, aggiungendo che se
partenenza e la fedeltà a un'a- della classifica provoca im- Milano anche se ne fosse reso conto,
rea o a una corrente o a un mediatamente un diffuso sen- non avrebbe fatto nulla per
ministro. Ci vorrebbe un tetto timento di compassione e tut- CAMPIONATO/2 segnalarlo all’arbitro. Bene,
agli stipendi dei manager ti quanti corrono ai ripari bravo, bis. Ne prendiamo ri-
pubblici. E dire che la mag- invocando il taglio delle im- La prova televisiva spettosamente atto auguran- NORD: soleggiato, salvo nubi sparse in transito, più diffuse su Alpi
gioranza degli italiani è an- poste sul lavoro dipendente.
cora convinta che sia giusto Quando invece si scopre che a
non vale per i gol doci altresì che, in futuro, non orientali e Liguria. Foschie nottetempo lungo il Po. Temperature
abbia a cimentarsi in dichia- stabili, massime tra 10 e 15.
aumentare le tasse per ri- guadagnare poco sono coloro Mi domando quali regole go- razioni o interviste sul tema CENTRO: prevalenza di sole pur con qualche nube medio-bassa su
mettere in sesto il Paese, non che hanno a che fare con il vernano il nostro calcio. La della "sportività" o della "leal- Tirreniche e Sardegna e strati alti altrove. Temperature in aumento,
riuscendo a capire che non rischio d'impresa, il tratta- prova televisiva è valida per tà sportiva". Non ne ha fa- massime tra 10 e 15.
abbiamo problemi di entrate mento è diametralmente op- una grave scorrettezza avve- coltà. SUD: in prevalenza soleggiato salvo nubi alte in transito. Nuvolo-
ma di uscite! posto e fioccano i sospetti di nuta durante la partita e non Roberto Brambilla
sitò in aumento serale sulle Adriatiche con qualche piovasco su Sa-
Mario Pulimanti evasione. Non si controlla mai vista dall'arbitro e pertanto e.mail
lento e barese. Temperature in lieve aumento, massime tra 10 e 15.
Lido di Ostia (Rm) però chi, avendo uno sti- sanzionabile anche con la
pendio particolarmente bas- squalifica del giocatore. Alla CAMPIONATO/5
IL NODO DEI REDDITI/6 so, arrotonda con un lavoro in stessa stregua tale prova do-
nero. vrebbe valere, a maggior ra- In campo prevale
Nelle retribuzioni Angela Ticaldi gione, nel caso in cui il pal-
lone superi nettamente la li- la malafede
ci vuole più equità e.mail
nea bianca di porta (come Una rete non convalidata of-
Non invidio chi ha stipendi o RECESSIONE nella partita Milan-Juventus fre sempre qualche spunto di
pensioni molto alte, ma quel- di sabato sera). Se non si riflessione. Buffon ha dichia-
lo che fa rabbia è che non c’è Inevitabile arriva a questa soluzione il rato che non si è accorto del
una misura tra il minimo e il risultato finale è falsato con la
massimo da percepire. La for-
intaccare i risparmi conseguente presa in giro per
gol, ma se se ne fosse accorto
non l’avrebbe certo detto al
bice tra chi prende cifre dif- Noi italiani vogliamo sempre gli sportivi.
guardalinee né all’arbitro. Il
ficilmente spendibili e chi non la botte piena e la moglie Giorgio Sguazzini
tempo della beatificazione, ha
riesce ad arrivare a fine mese ubriaca. La crisi c'è per tutti e e.mail
concluso Buffon, può atten-
è troppo ampia. Riconosco anche prendersela con chissà
CAMPIONATO/3 dere. Le partite si vincono
che non tutti abbiamo le stes- chi non risolve le cose. Il
anche ignorando l’onestà
se capacità, ma che si sta- nostro risparmio privato è tra
sportiva. La malafede si è
bilisca un limite fra un mas- i più elevati al mondo. Ogni Il calcio rovinato talmente radicata nei com- NORD: bel tempo salvo qualche nube su Liguria ed Alpi orientali;
simo e un minimo. Si è scritto tanto bisogna dar fondo alle
e si è detto che i sacrifici li risorse personali.
da giocatori viziati portamenti sportivi da ap-
nelle ore più fredde foschie o banchi di nebbia in Val Padana. Tem-
perature in deciso aumento, massime tra 16 e 21.
avremmo dovuti fare tutti ma Andrea Tosi Purtroppo il calcio non è uno parire persino scontata. Altro CENTRO: soleggiato, salvo nubi mattutine su Adriatiche, dorsale e
fino ad oggi sono toccati solo e.mail sport bensì è un gioco dove che buoni esempi, va di moda Toscana, in completo assorbimento entro sera. Temperature in rial-
ai pensionati e ai lavoratori. esiste l'imbroglio pur di vin- il perfetto qualunquismo ago- zo, massime tra 13 e 18.
Non si sono nemmeno sfiorati TRUFFE ALL’ITALIANA cere. I calciatori sono abituati nistico. È una condotta che si SUD: soleggiato su Campania e Sud Sicilia; lieve variabilità in assor-
gli stipendi dei politici e i a simulare e ad essere an- trasferisce, poi, nella vita di bimento con qualche isolato piovasco su Puglia, Calabria e Stretto.
rimborsi elettorali dei partiti. Sui falsi invalidi tisportivi. Il calcio sarebbe tutti i giorni. E genera il casino Temperature in ascesa; massime tra 12 e 17.
uno sport stupendo e spet- immorale che siamo noi.
Giuseppe Filippone
Cassine (Al)
indagate i medici tacolare, peccato sia giocato Fabio Sicari
Ogni giorno sono scoperti fal- da calciatori erroneamente Bergamo
IL NODO DEI REDDITI/7 si invalidi. Non siamo mai strapagati e straviziati e non
informati però sul fatto se i da sportivi. CAMPIONATO/6
Con la moneta unica medici, firmatari di tali cer- Ten Pileight
tificati clamorosamente falsi, La Juventus
più disuguaglianze Maniago (Pn)
siano stati licenziati in tronco è troppo aggressiva
Prima dell’Unione Europea la con perdita di liquidazione e CAMPIONATO/4
vita nei vari Stati era com- pensione (come negli Usa) e L'aggressività della Juve ben
parabile. Oggi vediamo che le espulsi dall'Ordine. Il cattivo esempio esemplificata dal me ne frego
retribuzioni a moneta unica comportamentale di Buffon
variano considerevolmente.
Roberto Lauro
Bogliasco (Ge)
del distratto Buffon sta dimostrando che l'aggres-
Non sono bastati i fallimenti Milan-Juve. Gli errori arbitrali, sività della società di calcio
dei romani, di Carlo Magno e CAMPIONATO/1 sui media, hanno tenuto ban- torinese aumenta con la de-
di Napoleone che hanno ten- co. Grandi spazi a discussioni, bolezza della Figc nella vi-
tato di unire l’Europa con una Inter ko, ma la colpa opinioni, servizi mirati. Pochi cenda calciopoli. Una calcio-
moneta comune. Occorreva cenni, invece, all’antisporti- poli al contrario che corre il
procurarne un altro per con-
non è solo di Ranieri vità di alcuni giocatori ju- rischio di trovare una Ju- NORD: ben soleggiato, salvo nubi basse in addossamento sulla Li-
fermare la regola! Ma so- Invece di incolpare Ranieri ventini e di Buffon in par- ventus isolata anche da chi guria e foschie e banchi di nebbia nottetempo in Valpadana. Tem-
prattutto per mettere in atto le delle sconfitte dell'Inter, bi- ticolare. Il portierone, dopo l'aveva difesa. Una gran brut- perature stabili, massime tra 16 e 21, clima estivo sui monti.
CENTRO: bel tempo ovunque; da segnalare solo qualche nube ma-
differenze che porteranno a sognerebbe chiedere a quei aver respinto ben oltre la linea ta figura se la Juve vuol tor-
rittima su Sardegna e Toscana e foschie nottetempo nelle zone di
conflitti. soloni perché hanno avallato il pallone del 2 a 0 milanista, si nare a vincere. pianura. Temperature in ascesa, massime tra 15 e 20.
Sergio Mannucci le cessioni di Eto’o, Motta, è rialzato come una molla e Roberto Zanella SUD: giornata stabile e soleggiata quasi ovunque, salvo poche nubi
Firenze Santon e buon ultimo anche l’ha rilanciato lontano, in- e.mail sparse su dorsale, Calabria e Sicilia. Temperature in rialzo, massime
tra 13 e 18.

Temperature previste oggi


Concessionaria esclusiva per la pubblicità Abbonamenti nazionali Per l’attivazione si prega di inviare i dati precisi dell’intestatario MIN MAX MIN MAX
O 12 mesi: 6 giorni .................................. € 290 dell’abbonamento, unitamente alla ricevuta del versamento effettuato, al
O 6 mesi: 6 giorni .................................. € 155 Fax 02.999.66.279 ANCONA 4 11 NAPOLI 4 13
O 3 mesi: 6 giorni .................................. € 85 Ufficio Abbonamenti e arretrati del quotidiano: Tel. 02.999.666
O 12 mesi: 5 giorni .................................. € 250 AOSTA 1 13 PALERMO 8 13
e-mail: abbonamenti@liberoquotidiano.it
O 6 mesi: 5 giorni .................................. € 130 BARI 6 10 PERUGIA 1 10
Direzione Milano 20146, Via Winckelmann 1 O 3 mesi: 5 giorni .................................. € 70 Orario: 10.00-12.30 (dal lunedì al venerdì)
Tel. 02.24424611 Fax 02.24424490 O 12 mesi: 4 giorni .................................. € 205 Arretrati del solo quotidiano: disponibili, salvo esaurimento scorte, le BOLOGNA 1 12 POTENZA -4 6
Filiale di Roma 00196, Via C. Beccaria 16 O 6 mesi: 4 giorni € 105 copie dell’ultimo anno. € 3,00 cad. con richiesta scritta, accompagnata
5 16 1 14
.................................. CAGLIARI PRATO
Tel. 06.69548111 Fax 06.69548125 O 3 mesi: 4 giorni .................................. € 60 dall’importo in valori bollati, indirizzata a Libero - Uff. Arretrati -
Il versamento dovrà essere intestato a: Viale L. Majno, 42 20129 Milano CAMPOBASSO -1 8 ROMA 3 14
Concessionaria per la pubblicità sul WEB Editoriale Libero S.r.l. Viale L. Majno, 42 - 20129 Milano Numero verde
FIRENZE 1 14 TORINO 1 14
Modalità di pagamento: CERTIFICATO N. 7184 800-984824 ISSN 1591-0423
DEL 14/12/2011
GENOVA 10 13 TRENTO -1 14
WebSystem - Gruppo24Ore O versamento su C/C Postale n. 41953050
Via Pisacane,1 - 20016 Pero (MI) Italia O Bonifico banc. Unicredit s.p.a. L'AQUILA -3 8 TRIESTE 5 9
Tel. +39 02 30223462 Fax +39 02 30223058 Largo Angelo Fochetti 16, Roma MILANO 2 14 VENEZIA 2 10
e-mail: marketing.websystem@ilsole24ore.com IBAN: IT43B0200805346000500035665 La tiratura di martedì 28 febbraio 2012
sito internet: http:/websystem.ilsole24ore.com O Carta di credito sul portale www.liberoquotidiano.it è di 170.898 copie Dati meteo a cura di 3BMeteo.com,elaborazione grafica centimetri.it
A Roma un incontro sull’Europa con Roberto de Mattei Gli Esseni ammettevano anche le donne nei loro monasteri
Un incontro sulle prospettive future dell’Unione europea. Alla Fondazione Lepanto di Roma, giovedì 15 I monasteri dell’antica setta degli Esseni, nelle grotte di Qumran vicine al Mar Morto, erano aperti
marzo, verrà presentato il libro di Roberto de Mattei, L’Euro contro l’Europa (Solfanelli). Sul tema parlerà, anche alle donne. Lo dimostrerebbe un recente studio di una serie di antichi contenitori di ceramica
oltre all’autore, un noto scrittore e giornalista inglese, John Laughland, collaboratore del «Wall Street utilizzati per conservare gli unguenti e i profumi, compiuto da ricercatori italiani. Lo studio è stato
Journal» e direttore dell’Institute of Democracy and Cooperation di Parigi. compiuto da un’équipe di archeologi italiani guidata da Marcello Fidanzio e Riccardo Lufrani.

SOLZHENITSYN
Il primo incontro con l’orrore dell’Urss
Jaca Book pubblica «Ama la rivoluzione!», romanzo inedito in cui il grande scrittore
russo racconta la scoperta del vero volto del regime rosso e dell’Arcipelago Gulag
::: segue dalla prima storia, creato da Lenin a un co-
ALEKSANDR SOLZHENITSYN sì alto prezzo di vite umane,
. avrebbe retto all’assalto degli
(...) Nei primi tempi lui e Gleb, eserciti corazzati germanici.
non essendosi presentati, si sa- Le altisonanti fanfaronate e
lutavano formalmente e si os- spacconate di prima della
servavano senza parere, poi le guerra, le maldestre fandonie
loro mogli fecero conoscenza e della letteratura e dell’arte gli
Nadja gli parlò di Nina Mat- erano sembrate più che so-
veevna: «Sai, lei è come si deve, spette già due anni prima e co-
discreta. Ma la diresti una per- me le trovava disgustose al ri-
sona d’altri tempi». pensarci adesso! Ma nel suo
Nina Matveevna sembrava cuore maturava una ferma de-
più la figlia, che la moglie, di cisione: lui non si sarebbe sot-
Diomidov: era infatti sotto la tomesso! Se i nostri eserciti si
trentina. Di statura era molto fossero ritirati al di là dell’Ural,
più bassa del marito e aveva un lui sarebbe andato al di là
incedere silenzioso, un po’ co- dell’Ural. Se fosse caduta la Si-
me una monaca, lesta però nel beria, sarebbe andato in Cina,
disbrigo delle faccende dome- poi al di là dell’oceano, avreb-
stiche: allora le si vedevano i be pur trovato almeno un lem-
capelli chiari d’un biondo co- bo di terra dove potesse palpi-
lor del lino agitarsi in perenne tare liberamente un cuore
movimento. Lavorava come umano: altri simili a lui lo
economista addetta alla pro- avrebbero raggiunto - frantumi
grammazione nel perenne ri- del continente rosso andato in
bollio dell’ufficio distrettuale mille pezzi - e avrebbero con-
per i generi di consumo, men- sacrato il resto della vita a rav- le sue sabbie gialle roventi si ferenze» come lui l’amava «per atroce, delle miniere di rame
tre Illarion Feognostovic era vivare, con la parola e le armi, il ::: IL LIBRO erano impressi nella loro me- la sua compassione». A quel invase permanentemente dalla
ingegnere civile in un ufficio di fuoco di Lenin, purificato dal moria e nel sangue. Si erano tempo lui aveva già più di qua- polvere delle perforazioni; nel-
costruzioni edili dal quale rien- fetore degli anni Trenta. convinti che di questo solo si rant’anni e lei diciannove, ma le quali non si utilizzano trat-
trava la sera invariabilmente di sarebbe dovuto parlare, non per quella fanciulla che aveva tamenti di lavaggio per non
cattivo umore. L’avvenire radioso c’era al mondo niente di più trascorso tutta l’infanzia abbassare le norme di produ-
E presto l’ingegnere e il gio- importante delle urla e dei ran- nell’aura dei canti di chiesa zione; nelle quali i polmoni de-
vane insegnante cominciarono A quale altro scopo conti- toli delle persone che ci erano soffusi d’incenso l’amore terre- gli operai vengono attaccati nel
a parlarsi, all’inizio brevi con- nuare a vivere, si diceva Gleb, morte, ma, una volta fortuno- no era come un sacro velo ap- giro di due mesi dalla silicosi;
versazioni occasionali, come la se ciò che di più luminoso era samente sopravvissuti alla de- prontato dall’amore cristiano. nelle quali perfino l’acqua da
prima volta quando dall’alto- apparso nella storia dell’uma- portazione e alla prigionia, non Ed ecco che già da undici anni bere è satura di sali di rame
parlante in cima al palo sulla nità veniva soffocato? Oh, avevano poi ritrovato qui una niente era venuto a turbare che corrodono l’apparato dige-
via la radio aveva trasmesso un quando fermeremo finalmente patria, bensì un paese estraneo l’armonia interiore della loro rente, mentre per i capi e le
comunicato ufficiale. Da allora la loro avanzata?! La caparbietà e un popolo selvaggio. Quella vita in comune. guardie la si fa venire per ae-
gli incontri nella corte, il mat- della sua sete di sacrificio più L’USCITA Russia nella quale pure erano reo; dalle quali non arrivavano
tino prima di andare al lavoro, che illuminare Gleb lo ottene- «Ama la rivoluzione!» esce nati ed erano stati educati era Non parlare mai mai né le lettere scritte ai con-
in quei primi giorni d’autunno brava, e toglieva ogni spazio al- per la prima volta nelle li- completamente scomparsa, si giunti né le lagnanze indirizza-
e di brina, col gelo che comin- la sua vita personale, perfino brerie l’8 marzo per l’editore era dissolta, dileguata. Il padre Diomidov guardava dubbio- te ai dirigenti; dalle quali si vie-
ciava a penetrare le ossa, di- l’intimità con la moglie non gli Jaca Book (pp. 320, euro di Nina dai capelli di lino era so i volti avidi di sapere, illumi- ne portati fuori solo per finire
18). Il libro è curato e tradot-
ventarono quasi un’abitudine. dava più gioia e non gli passa- to dal russo da Sergio Ra- un sacerdote deportato sin da- nati dalla luce riflessa della lu- direttamente al cimitero o al
«Ha sentito? Dnepropetrovsk va neanche per la testa il pen- petti, che ne cura anche la gli anni Venti nel territorio di na, dei giovani Nerzin. Aveva lager’ ospedaliero con le sue
persa», diceva cupamente siero che quei giorni insieme postfazione. Narym per il rifiuto di aderire imparato da molto tempo che migliaia di malati - raccontò
Gleb. potessero risultare, da un mo- alla Chiesa degli obnovlency. a quelli della loro generazione, insomma del Dzezkazgan, uno
«Sì», annuiva Diomidov, e in mento all’altro, gli ultimi. Dif- LA PRESENTAZIONE La madre era morta. che consideravano una virtù dei luoghi più terrifi canti sulla
un’altra occasione: «Poltava ficile dire in quale sentimento «Ama la rivoluzione!» sarà civica denunciare qualcuno Terra. (...)
presentato giovedì 8 marzo
persa». sarebbero sfociate in Gleb le
alle 18 presso la biblioteca Le epurazioni all’NKVD, lui non aveva niente In casi come questo Gleb av-
«Poltava? Persa? Quando?», costanti discordanze termino- Ambrosiana di Milano da dire. Dall’alto dei suoi anni vertiva quanto sarebbero state
si rabbuiava una volta di più logiche con Diomidov se un (piazza Pio XI, 2). Saranno La figlia sedicenne aveva e della sua esperienza vedeva triviali e false tutte le possibili
Gleb: non ne poteva più di sta- sabato sera non si fossero mes- presenti il curatore del libro raggiunto il padre nel luogo re- Gleb da parte a parte e ne obiezioni che tirassero in ballo
re a vegetare così ignominiosa- si a conversare a lungo, seduti Sergio Rapetti, il giornalista moto in cui era relegato. Sì, era comprendeva i moti dell’ani- le leggi del progresso o la ne-
mente nelle retrovie! Gleb vive- tutti e quattro sui gradini del Alessandro Zaccuri, Maria una ragazza d’altri tempi. Non mo: idealismo, nessuna pietà cessità storica. Restava per
va e soffriva il tracollo sempre terrazzino d’ingresso. (...) Candida Ghidini dell’Uni- aveva cercato di aggrapparsi, per se stesso e per gli altri, lon- breve tempo oppresso dalla
versità di Parma e Maurizia
più evidente dell’Armata Rossa A Morozovsk i Diomidov vi- Calusio dell’Università Cat- con le unghie e coi denti, alla tani o vicini. Sarebbe stato folle verità che lo aveva investito
e dello Stato come la malattia vevano dolorosamente isolati, tolica. Ospite speciale, il fi- vita «come tutti». E comunque da parte sua cercare di far con tanta evidenza ma poi,
mortale di un congiunto. Le- e non tanto perché quello era glio di Solzhenitsyn, Ignat. la «ramazza di ferro» delle epu- cambiare idea a questo giova- grazie a una sorta di elasticità
ningrado bloccata dall’assedio, un angolo della provincia pro- razioni proletarie l’avrebbe ne ardimentoso. Ma le lunghe interiore, rimaneva saldo nelle
Kiev caduta. Cernigov ridotta fonda, ma perché era diventa- co in cui abitavano non pote- prima o poi spazzata via da sofferenze maturano anche un proprie convinzioni. Non che
in cenere gli riempivano i pol- to una specie di campo di gen- vano far parola in alcun altro dietro qualsiasi tavolo di lavo- intuito assolutamente irrazio- stavolta Gleb avesse capito
moni di una specie di fuliggi- te di passaggio, formicolante, luogo e ad alcuno. (...). ro. Il padre di Nina era morto nale per il cuore del prossimo. proprio tutto fino in fondo, e
nosa amarezza. Gleb continua- vociante e incomprensibil- Il malsano territorio di Na- di lì a poco, ma dopo averlo E Illarion Feognostovic co- sarebbe stato imbarazzante
va a credere, ma già comincia- mente allegro. Di quello che i rym, coi suoi nugoli di tafani e seppellito lei invece di ripartire minciò a raccontare ciò di cui chiedere a Diomidov se quella
va anche a non credere, che il due coniugi si dicevano sotto il gli acquitrini del fiume Vasju- era rimasta laggiù con Diomi- non aveva mai parlato ad alcu- esperienza al Dzezkazgan
primo sistema socialista della basso soffitto dell’umido rusti- gan, l’infernale Dzezkazgan e dov, che amava «per le sue sof- no. Narrò, con ogni dettaglio l’avesse vissuta di persona, ma
CULTURA Martedì 28 febbraio 2012 29
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

Risultati deludenti Con un messaggio su Twitter, domenica sera in-


torno alle 23, Riccardo Chiaberge ha comunicato
rati deludenti dalla direzione del «Fatto». A fronte
di costi molti elevati, le pagine del supplemento
tare un nuovo progetto per rilanciare il prodotto.
Ma la nuova proposta non è risultata gradita al
le sue dimissioni da «Saturno», l’inserto culturale culturale non portavano al giornale un aumento Cda del «Fatto», dunque Chiaberge ha rassegnato
Riccardo Chiaberge del «Fatto Quotidiano» in edicola ogni venerdì. sensibile di lettori. le dimissioni.
Ieri Dagospia ha rilanciato la notizia - che circola- Lo stesso Chiaberge - già responsabile del blasona- Quale sarà il destino di «Saturno» - dove sfilano al-
lascia «Saturno», va da tempo come voce di corridoio - spiegando
che l’inserto verrà chiuso o, in ogni caso, ripensato
to «Domenicale» del «Sole 24Ore», che lasciò
all’arrivo di Gianni Riotta alla direzione del quo-
cune delle firme più celebri del mondo antiberlu-
sconiano - si scoprirà prossimamente, anche se
l’inserto del «Fatto» e riorganizzato. Alla base di questa decisione ci sa-
rebbero i risultati in edicola di «Saturno», conside-
tidiano di Confindustria - ha spiegato che il diret-
tore Antonio Padellaro gli aveva chiesto di presen-
pare che resterà aperto, magari affidato a un altro
curatore.

FOTO MAI VISTE


.

Nella pagina a fianco, la Saraska di Marfino


dove Alexandr Solzhenitsyn era detenuto e
completò la prima stesura di «Ama la ri-
voluzione!»; vi sarà ambientato anche «Il
primo cerchio» (1968), confiscato in Urss e
pubblicato solo all’estero. A sinistra, Solze-
nicyn fresco di nomina in divisa da tenente
di artiglieria il 2 novembre 1942. A destra, la
foto inedita di una pagina del manoscritto
di «Ama la Rivoluzione!»: un foglio di for-
tuna di modulistica di una ditta tedesca.

Dietro le bugie di Stato


s’intravede l’inferno
Il protagonista Gleb, alter ego dell’autore, si scontra con
la realtà della dittatura di cui presto diventerà vittima
::: FRANCESCO BORGONOVO a memoria i suoi testi, poiché non gli sarà
il vigore della sua narrazione, il a letto, ma si preoccupava di consentito di fissarli su carta.


tremito delle labbra al solo non interferire nel corso dei QQQ Ama la rivoluzione! è il primo roman- Il manoscritto del romanzo, insieme ad al-
evocare la tortura della sete ri- sentimenti e dei pensieri che lo zo di Aleksandr Solzhenitsyn, finora inedito tri appunti, viene lasciato a una collaboratri-
velava in lui il testimone diret- agitavano. in Italia. In queste pagine ne riportiamo un ce dell’istituto di Marfino, Anna Vasil’evna
to. brano particolarmente significativo in cui il Isaeva. Costei lo conservò in gran segreto per
Erano rimasti solo loro due. Succede a noi protagonista, Gleb Nerzhin, incontra il vicino anni, e nel 1956 glielo riconsegnò, affinché
Le mogli si erano ritirate. La lu- di casa Diomidov e con questi si mette a di- Aleksandr potesse modificarlo. In realtà, non
na emerse finalmente dalla Q Narrò, Tutto quello che aveva appe- scorrere. Gleb è l’alter ego del romanziere aggiungerà mai altri capitoli.
merlatura della nube e due con ogni dettaglio na sentito era impossibile, in- russo e questa conversazione rappresenta Come spiega il curatore Sergio Rapetti,
frammenti della sua luce si ac- atroce, compatibile con una vita nor- per lui un primo incontro con la terrificante Ama la rivoluzione! si svolge tra il 1941 e il
cesero nelle lenti di Illarion male e in particolare con la lo- realtà sovietica, le cui conseguenze si ve- 1942. Gleb Nerzhin, proprio come il suo
Feognostovic illuminandogli il
delle miniere ro. Eppure proprio pochi gior- dranno nel romanzo Il primo cerchio, dove creatore, è un giovane soldato entusiasta,
volto allungato e stanco, le di rame invase ni prima c’era mancato poco ritroveremo il personaggio, stavolta in veste dotato di una fede incrollabile nelle magni-
guance flosce. «Sventurato dalla polvere che qualcosa del genere capi- di carcerato. fiche sorti e progressive dello Stato sovietico.
Paese!», articolò il vecchio e a delle perforazioni; tasse anche a Nadja: lei aveva Il romanzo viene scritto da Solzhenitsyn Egli desidera, come tanti suoi coetanei, com-
Gleb sembrò che sulla fronte fatto confusione con gli orari nel 1948, mentre si trova recluso nella sha- battere in prima fila contro i tedeschi inva-
gli brillassero delle goccioline nelle quali non presentandosi a una lezio- rashka di Marfino. Come racconta Ljudmila sori, ma l’esercito non lo ritiene adatto e vie-
di sudore. «Popolo sventura- i polmoni ne ed era arrivata a scuola Saraskina nella sua monumentale biografia ne destinato ad altro incarico. Diventa un in-
to!». degli operai un’ora dopo. Il responsabile (Solzhenitsyn, edizioni San Paolo, pp. 1442, segnante in una cittadina di provincia e qui
«Illarion Feognostovic!», si didattico Pëtr Ivanovic l’aveva euro 84), in quel periodo l’autore è già un ha il primo, spaventoso incontro con la «ve-
risolse ad un tratto a chiedere
vengono attaccati accolta con la faccia scura: era prigioniero, l’hanno arrestato nel 1945 per le rità». Nelle pagine che pubblichiamo, il suo
Gleb. «Se non è un segreto, lei è nel giro un’assenza ingiustificata e in sue opinioni su Stalin, nonostante Aleksandr vicino Diomidov gli illustra la sua esperienza
mai stato iscritto a qualche di due mesi base a una legge vigente in fosse un comandate pluridecorato dell’arti- di prigioniero del regime. Gli parla della ter-
partito politico?». dalla silicosi; tempo di guerra - di quelle leg- glieria. Lo hanno condannato a 8 anni di re- rificante situazione in cui tentano di soprav-
Gli angoli delle labbra di gi che Gleb aveva tanto ap- clusione e al confino perpetuo. Ma non è an- vivere i condannati ai lavori forzati. Gli rac-
Diomidov si sollevarono appe-
dalle quali prezzato quell’ormai lontana cora nell’inferno del Gulag: ci arriverà in se- conta del Dzezkazgan, terra simile a quella in
na in un sorriso ironico. «Una si viene portati notte a Stromynka - la colpe- guito. La sharashka è un «impianto speciale», cui sarà poi relegato Solzhenitsyn.
questione molto europea. Non fuori solo vole doveva essere deferita un centro di ricerche dove Solzhenitsyn e gli Gleb fatica a credere alle parole di
possiamo più immaginarci per finire all’autorità giudiziaria. (E quin- altri detenuti - tutti scienziati - sono costretti quell’uomo provato. Continua a ripetersi
una persona se non in un par- di inviata in un lager’ come a «elaborare sistemi di trasmissione telefoni- che a lui e alla moglie non può accadere nul-
tito. Uno non può essere sem- direttamente quello... Ma era davvero possi- ca segreta di garantita inattaccabilità» per la la - anche se già una volta la donna ha ri-
plicemente russo, dobbiamo al cimitero o bile, era pensabile che potesse dittatura staliniana. schiato l’arresto - anzi resta convinto di do-
subito attaccargli in fronte al lager’ succedere a noi?). Sulle prime, il regime di reclusione a cui ver fare il possibile per servire la patria e la
un’etichetta - in base alla quale Ma Pëtr Ivanovic aveva pre- sono sottoposti non è durissimo, ma presto bandiera rossa. Solzhenitsyn, negli anni in
dargli poi delle bastonate in te-
ospedaliero con so una gomma per cancellare, si inasprisce. E, nel 1950, Aleksandr verrà tra- cui scrive, non è ancora un convinto antico-
sta o sgomitare per baciar- le sue migliaia s’era avvicinato al tabellone sferito, iniziando la discesa nelle tenebre dei munista. Tanto che Ljudmila Saraskina lo di-
lo...». . di malati degli orari, aveva tolto la dici- lavori forzati nel campo di concentramento. pinge come una sorta di mediatore fra i con-
Quando il suo interlocutore tura «Chimica» dal riquadro Ama la rivoluzione!, dunque, è il primo ma dannati di Morfino: un uomo di buon senso
se ne fu andato Gleb rimase se- della lezione mancata e l’aveva anche l’ultimo romanzo che può scrivere che sta nel mezzo fra i marxisti convinti e
duto sui gradini del terrazzino, bracciò la moglie, alzando le riscritta però in modo poco prima di essere spedito nel luogo da cui i più quanti invece sono già disillusi. Dentro di lui,
i gomiti appoggiati sulle ginoc- braccia sopra la testa, da sedu- leggibile. E aveva detto a Nadja non ritornano. Nello stesso periodo, Solzhe- però, qualcosa comincia ad affiorare. Come
chia allargate, stringendosi la to. Restarono un poco così al- di scrivere due righe di chiari- nitsyn produce anche un poema e alcune il suo personaggio, solleva il velo e si trova
testa tra le mani. La porta cigo- lacciati, senza parlare. Nadja, mento spiegando di non esser- poesie, approfondisce lo studio della lingua faccia a faccia con il vero volto della ditta-
lò lievemente dietro di lui e le pettinata per la notte e in ve- si resa conto in tempo del russa grazie ad alcuni dizionari che trova tura. Quello che poi, poco dopo, gli si mo-
mani di Nadja gli si posarono staglia, era venuta a ricordare cambio di orario. Dunque si nella biblioteca della sharashka. Successiva- strerà in tutta la sua brutalità: l’Arcipelago
sulle spalle vicino al collo. Ab- al marito che era ora di andare assumeva lui la responsabilità. mente sarà costretto a comporre e imparare Gulag.
30 Martedì 28 febbraio 2012 SPETTACOLI
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

OSCAR
Il trionfo di «The Artist»
ci lascia ammutoliti
Premiati un attore che non parla e un film troppo retrò
::: GIORGIO CARBONE votato dai pensionanti di una ca-
VINCITORI
sa di riposo per vecchi attori.
QQQ L’aveva scritto qualche set- I lettori però potranno obietta- Jean Dujardin, premiato come mi-
timana fa proprio su Libero Fran- re. Forse questo gerontocomio gliore attore per il film muto «The
cesco Perugini. L’Oscar è ormai non ha votato male, forse questa Artist», che in totale ha vinto
un paese per vecchi. Nel senso Baggina della California ha indi- cinque statuette. Sotto, Meryl
che la giuria del premio più famo- cato veramente il meglio o il me- Streep, Oscar come miglior attrice
so del cinema è composta dai soci no peggio offerto nel 2011. Eh no, per la sua interpretazione di Mar-
dell’Accademia delle Arti e delle non credo. Pur avendo un’età garet Thatcher in «The Iron Lady»
Scienze di Los Angeles. Dove so- spiacevolmente vicina a quella di [LaPresse]
cio uno rimane finché è in vita. E molti soci dell’Academy, dissento
siccome la vita in Occidente si sta su quasi tutta la linea. Intendia-
simpaticamente allungando, l’età moci, nessuno dei premiati ha
media dei giudici dell’Oscar ha demeritato. Però... tici e inadeguati nei rispettivi film Fleming lo disse a chiare lettere).
ormai varcato la settantina. 1) Il migliore non era The Artist mi hanno intrigato (probabil- È rimasto nei decenni nell’affolla- ROBERTO CAVALLI
E dà giudizi cioè premi come te e nemmeno Hugo Cabret, ma The mente per ragioni freudiane). ta schiera dei bravi “professio-
li puoi aspettare da un ultraset-
tantenne. Vedete un po’. L’Oscar
Tree of life di Terrence Malick.
Tree sarà anche noioso come una
Mentre il divo del “silent screen”
di Dujardin mi ha lasciato lì come
nals”. Critica e pubblico l’hanno
scoperto quando era già nel fiore «Sul red carpet
ha 82 anni (non 84 come sosten-
gono alcuni, nel 1927 c’era ancora
domenica inglese, ma cavolo, esci
dalla visione che sei cresciuto
un dagherrotipo del trisnonno.
3) L’attrice. Meryl Streep non si
dell’ottantina. In Last station è
stato un poderoso Leone Tolstoi. c’è la mafietta»
il muto). Il miglior attore non pro- dentro, con la sensazione che non discute. In The Iron ladyè doppia- Ma per avere l’Oscar ha dovuto
tagonista (Christopher Plummer) hai sprecato la tua vita scrivendo mente meritevole. È stata grande recitare un gay (in The beginners). Roberto Cavalli non le manda
è nato nel 1929. Il miglior film, The sull’arte del ventesimo secolo, e come poche volte nella sua car- Forse è vero che ormai recitare un certo a dire. Anzi. Assediato dalle
Artist, è collocato nel 1928, il mi- non solo del popò di Monica Bel- riera, e ha riabilitato (anche sullo “diverso” significa aprirsi una telecamere, dai fotografi e dai
glior attore Michel Dujardin reci- lucci. The Artist e Hugo Cabret so- schermo dove era sempre uscita corsia preferenziale. giornalisti, tutti in fila in occasio-
ta come si faceva nel 1928, cioè no bellini, aggraziati, ti ristorano male) una delle figure chiave della 5) Miglior caratterista. Qui mi ne del défilé milanese della sua
apre la bocca senza emettere suo- la vista, ma non ti toccano il cuore, politica internazionale nel secolo trovo in disaccordo con Perugini nuova collezione, lo stilista fio-
ni. La migliore attrice, cioè Meryl non ti fanno crescere un millime- passato. Come un altro Oscar, a che ha definito l’Oscar un rentino si sfoga nel backstage a
Streep, è sì una giovanile 63enne, tro, non riesci ad amarli fino in 34 anni dal primo (Kramer premio tutto sommato proposito della serata degli Oscar
ma la sua ennesima statuetta l’ha fondo a meno di non essere Enri- contro kramer), non significa razzista (troppo pochi i e delle mise delle star presenti al-
avuta anche per merito della truc- co Ghezzi. moltissimo. Un’altra sta- “neri” premiati). Non è la cerimonia. «Quasi quasi non
catura da veneranda che l’ha fatta 2) L’attore. Jean Dujardin è bra- tuetta in più su una men- vero. La statuetta a mi propongo più per vestire le
sembrare la gemella dell’ultraot- vo, ma non deve mai aprire bocca sola ormai affollatissima Olivia Spencer è una star agli Oscar, tanto lì c’è la “ma-
tantenne Margaret Thatcher. (The Artist come sapete è privo di pone solo problemi logi- dimostrazione a fietta” che comanda, Harvey
Aggiungeteci il ripescaggio dialoghi). George Clooney (Para- stici. Meglio, tutto som- contrario. A rigore Weinstein (produttore cinemato-
(dopo 25 anni nel dimenticatoio) diso amaro) e Brad Pitt (L’arte di mato, puntare su Mi- nemmeno meri- grafico Usa, ndr) che con sua mo-
di Woody Allen (classe vincere) la lingua ce l’hanno e chelle Williams, travol- tatissima. glie Georgina Chapman, stilista
1935) premiato per la hanno dimostrato di sa- gente Monroe in My week Perché la no- del marchio Marchesa, coman-
sceneggiatura di perla usare a livelli uni- with Marilyn. È bella, tie- stra favorita tra le dano. Poi io non ho abbastanza
Midnight in Paris, e il versitari. Il guaio per loro ne magnificamente la interpreti di The soldi come i grandi gruppi, come
secondo posto di è che dopo oltre vent’an- scena, canta benissimo. Help era una Gucci e Armani, per pagare i red
Hugo Cabret diretto ni di cinema non sono Può essere la diva di doma- bianca, Bryce carpet», dice lo stilista. E poi ag-
da Martin Scorsese (ma ancora riusciti a far di- ni (ma che gliene importa Dallas Howard, giunge: «Anche se le star dopo la
il numero delle statuette - menticare i loro esordi del domani ai barbogi una sudista così cerimonia, alla festa di Vanity
compreso l’Oscar agli come “piacioni”. È ve- dell’Academy?). viperina da Fair, mollano i loro capi imposti
scenografi italiani ro che a questo punto 4) Non protagonista. Chri- avallare il e mettono Roberto Cavalli». In-
Dante Ferretti e Fran- delle carriere, un stopher Plummer non lo criti- discorso tanto, per la sua nuova collezio-
cesca Lo Schiavo - è Oscar ha relativa im- chiamo. Perché è un po’un no- anti- ne, torna a sfilare anche la quasi
uguale a quello di The portanza. Ma niente stro pallino. Un grande che po- razzi- 42enne Naomi Campbell. E pro-
Artist), altro film rove- mi trattiene dall’os- teva avere la carriera di uno sta prio parlando della regina delle
sciato sul tempo, anzi servare che le loro fi- Sean Connery o di un Lauren- molto passerelle, sempre in ritardo
sul cinema perduto, e la gure di genitori nevro- ce Olivier. Perché recitava di più d’ordinanza, Cavalli dice: «Io
conclusione non può es- Shakespeare come lord Lau- di tante l’Oscar lo darei a Naomi per co-
sere che una: un Oscar Il cane di «The Artist» rence e sarebbe stato uno 007 eroine “colou- me interpreta i miei abiti. È uni-
così non può essere che anche migliore di Sean (Ian red”. ca».

Le pagelle degli Oscar a cura di ALESSANDRA MENZANI

10 8 Angelina Jolie.
Spacco ingui-
nale sul red
carpet. Per ca-
rità, bello
spettacolo. Ma
ora che fa la
regista impe-
gnata, con un
film sulla
guerra in Bo-
snia già defi-
nito opera
d’arte da Ber-
nard-Henri
Lévy, perché si
sforza tanto a
mostrare la
Woody Allen. Vince un Oscar dopo 25 anni (miglior sce-
neggiatura per «Midnight in Paris») ma lui non va a ritirarlo.
Resta a New York. Come tutti sanno, odia Los Angeles.
George Clooney: noncurante dei pettegolezzi sul suo
privato, fa una gag con Billy Crystal, un bacio in bocca
omosex. Solo lui se lo può permettere.
6- coscia?
SPETTACOLI Martedì 28 febbraio 2012 31
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

Simona su Sky e sulla sua web tv Aldo Vitali


direttore di «Sorrisi»

CENERENTOLA A HOLLYWOOD Aldo Vitali, attuale condiret-


tore esecutivo di Tv Sorrisi e
Canzoni, dal numero in edi-
cola la prossima settimana
sarà il nuovo direttore re-
Luoghi comuni, stupore e reportage da cinepanettone sponsabile della rivista, men-
tre Alfonso Signorini assume-

La Ventura «inviata» è la classica italiana all’estero rà l’incarico di direttore edi-


toriale, mantenendo conte-
stualmente la carica di diret-
tore responsabile del settima-
::: SELVAGGIA LUCARELLI nale Chi. E Rosanna Mani
mantiene la carica di condi-
QQQ Se c’è ancora qualcuno SUL CAMPO rettore del magazine. Fonda-
che si interroga sul perché il ci- Simona Ventura con alle spalle la col- to nel 1952, Tv Sorrisi e Can-
nema italiano, varcati i confini lina di Hollywood zoni si è confermato anche
nazionali, sia ormai competitivo quest’anno - si legge in una
quanto Renata Polverini al con- nota Mondadori - il settima-
corso “Regina del bon ton”, tro- Simona che ci presenta la sua nale più letto dagli italiani
verà la risposta definitiva nel pa- amica Gisella senza specificare grazie a un lettorato di
linsesto televisivo di domenica ruolo, funzione, missione nella 4.398.000 persone.
sera. Ci sono più verità rivelate lì, vita di ‘sta Gisella, manco fosse
che in un’enciclica papale. Men- un vezzo tutto hollywoodiano Con «Sky Seven Days»
tre su Sky Uno andava in onda la avere un’amica che si chiama aria più pulita
diretta da Hollywood della ceri- Gisella, come la casa a Beverly
monia degli Oscar condotta da Hills o un cugino in Scientology. È attiva da tre mesi la newslet-
Simona Ventura, su Canale 5 tra- Simona che fa shopping e si ter di Sky, «Sky Seven Days»,
smettevano una pietra miliare finge ammaliata dai negozietti che gratuitamente ogni ve-
della cinematografia nostrana vintage a Melrose dove tocca le nerdì informa circa un milio-
del regista d’essai Massimo Bol- camicette a 29 dollari con lo stes- ne e 100 mila iscritti sui pro-
di, ovvero la pellicola La fidanza- so entusiasmo con cui maneg- grammi e le ultime novità del
ta di papà, la cui protagonista era gerebbe una provetta contenen- mondo Sky, in modo da as-
proprio colei che dal red carpet te il batterio della sifilide. Simo- sicurare loro una program-
doveva essere l’italico nostromo na che arriva sulla spiaggia di mazione Sky sempre aggior-
nel mare di nomination e statui- Malibù esclamando «E ora vi nata. Non solo. Adesso la ne-
ne: Simona Ventura. Ora, io non mostro come passano il fine set- wsletter si trasforma anche in
so se quelli di Mediaset siano dei timana gli americani!» (tutti, poi) un mezzo per migliorare l’aria
geni del male, ma mai contro- e dopo essersi fatta una frittura che respiriamo, perché diven-
programmazione di un canale fu di paranza, trova il guscio di una ta «carbon positive», ovvero
più tragicamente esplicativa del- cozza sulla battigia e lo mostra in promuove l’iniziativa volta a
la mirabolante considerazione camera manco fosse la perla di piantare più alberi rispetto al
di cui gode la settima arte nel no- Labuan. Che tu dici: il fine setti- numero necessario per neu-
stro Paese. E già questo baste- mana così si passa pure a Frege- tralizzare le emissioni di CO2,
rebbe a capire perché mentre ne e senza manco il jet lag. E poi i e saranno gli utenti a scegliere
noi ci mettiamo in coda per ap- hanno mandato la Ventura, la vedere la casa di Maradona, suoi proclami: «Renderò pop la il posto in cui collocarli.
plaudire Alessandro Siani, l’Iran star della tv, ma Simona, ovvero comprano due bufale, un corno notte degli Oscar!» (ma anche
s’è portato a casa una statuina. O l’improbabile insegnante di antisfiga e risalgono sull’aereo. no, mica è X Factor), «Mi hanno I Tapiri di «Striscia»
perché nella dedica all’Italia di scienze motorie di Chivasso, che Su simonaventura.tv è un florile- detto che devo andare al bar du- a Fnsi e Ansa
quella Francesca Lo Schiavo che dopo aver trascorso una grigia gio di video indimenticabili. Un rante l’intervallo, è lì che si in-
la statuina l’ha impugnata tra le esistenza tra palestra e sala Bin- reportage i cui diritti sembra sia- contrano gli attori!» (certo, per- Striscia la notizia consegna
mani, ci fosse un retrogusto ma- go, vince un viaggio a Hollywood no contesi aspramente da Na- ché allora non bere tre litri d’ac- un tapiro gigante alla Fede-
linconico, come se da lì il nostro col gratta e vinci del benzinaio. E tional Geographic e Tele Ciocia- qua prima della diretta. Anche la razione nazionale della stam-
Paese sembrasse una cartolina le strisce giornaliere su Sky, non ria: Simona che posseduta dal toilette, pullula di attori nell’in- pa (Fnsi) e un tapiro d’oro al
sbiadita degli anni ‘30. erano neppure il peggio, perché demone dell’originalità si fa por- tervallo). «Mi hanno invitata a direttore dell’Ansa Luigi Con-
Ma sulla Simona Ventura ver- la Ventura ha infarcito di imper- tare sulla collina, sotto la scritta ben due party dopo la cerimo- tu per la mancanza di veri-
sione cinefila, si potrebbe anche dibili video da Los Angeles an- “Hollywood” e esclama radiosa: nia!» (e un bel gesso finto al pol- fiche sui numerosi e strani ca-
soprassedere. Voglio dire, sup- che la sua web tv. È lì che ha dato «Questa è la scritta che compro- paccio per fartelo autografare si dell’avvocato Canzona. Nel-
portata dagli autori giusti, argi- il meglio. va che siamo nella mecca del ci- dalle star no? Un po’ di dignità, le ultime settimane Striscia
nata nella sua tendenza a butta- Il taglio è più o meno quello nema!». Ma va? Pensavamo santa miseria). ha infatti smascherato lo stra-
re tutto in caciara e con qualcu- “Serena Garitta inviata per Po- t’avessero mandato a seguire gli Insomma. Più che la notte de- no caso della coppia, difesa
no accanto che le spiegasse che meriggio 5”, e cioè la Cenerento- Oscar da la Mecca in Arabia Sau- gli Oscar, un cinepanettone. dall’avvocato Giacinto Can-
Fight club non è un discopub di la con quello stupore provincia- dita. Simona che dalla Walk of Spiace solo che nel pluripremia- zona, che avrebbe perso un
Los Angeles, la conduttrice lotto che sbarca a Hollywood e fa fame calpesta la stella e la dignità to The Artist, Simona Ventura figlio nel naufragio della Con-
avrebbe avuto non so se credibi- la via crucis di tutti gli stereotipi e di Marilyn Monroe invitando non avesse neppure una piccola cordia. La notizia ha avuto
lità ma sicuramente carisma da le pacchianate da viaggio di noz- due improbabili sosia di Michael parte. Sarebbe stata un’autenti- grande eco su tutta la stampa
vendere. E invece hanno fatto ze. Come quelli che arrivano a Jackson e di Willy Wonka a salu- ca eroina del muto. La rapidità italiana, che l’ha riportata
proprio quello che non doveva- Roma e fanno il tour Stadio tare i suoi followers. Roba che con cui passa lei dal sorriso a senza effettuare controlli, così
no fare. Hanno battezzato la stri- Olimpico/bocca della veri- manco gli inviati da Sanremo coi trentadue denti all’aria truce come era successo per altre
scia su Sky Simona goes to Hol- tà/Luneur/Rugantino e cena a sosia di Malgioglio o Elisabeth non ce l’hanno manco i neutrini vicende con protagonista lo
lywood perché a Hollywood non La Parolaccia o vanno a Napoli a Taylor, toccano picchi così trash. del Cern. stesso avvocato.

Glenn Close è la
Toto Cutugno
degli Oscar.
8
Eternamente
seconda, eter-
namente un
passo dietro a
Maryl Streep.
Ma cosa deve
fare questa
donna per vin-
cere l’Oscar?
Ha interpreta-

9 to un uomo in
«Albert Nobbs»
e non è bastato.
E poi quel vesti-
to color diva-
Rooney Mara. La Lisbeth Salander di «Millenium» è la più cool
con quella frangetta. (Lei era l’ex fidanzata di Mark Zuckerberg in
«The Social Network», reciterà per Soderberg e Malick)
no...
3 Christian Bale, sempre sexy. Vincitore come attore non
protagonista lo scorso anno per «The Fighter», domenica
ha premiato Octavia Spencer («The Help»).
32 Martedì 28 febbraio 2012
TV E SKY Martedì 28 febbraio 2012 33

RAI UNO RAI DUE RAI TRE CANALE 5 ITALIA UNO RETE QUATTRO LA 7
6.45 Unomattina. Condotto 7.00 Cartoon Flakes 7.30 TGR Buongiorno Re- 6.00 Prima Pagina 6.50 Cartoni animati 6.05 Peste e corna 6.00 TGLa7 - Meteo -
da Elisa Isoardi, Geor- 10.00 TG2 Insieme gione 7.55 Traffico - Meteo 5 - 8.40 Settimo cielo 6.15 Mediashopping Oroscopo - Traffico -
gia Luzi 11.00 I Fatti Vostri. Condotto 8.00 Agorà “Attualità poli- Borsa e Monete “Accadde una sera” 6.45 TGCom24 - Meteo Informazione
10.55 Che tempo fa da Giancarlo Magalli, tica e divorzio breve” 8.00 TG5 Mattina “Paranoia” 7.20 Ieri e oggi in tv 7.00 Omnibus
11.00 TG1 Adriana Volpe 9.50 Dieci minuti di... pro- 8.40 La telefonata 10.35 Everwood “Il simbolo 7.25 Nash Bridges TG La7 (all’interno)
11.05 Occhio alla spesa 13.00 TG2 Giorno grammi dell’accesso di Belpietro dell’infinito” “Voglia “Fuoco incrociato” 9.45 Coffee Break. Con-
“Batteri pubblici”. 13.30 TG2 Costume e Società 10.00 La Storia siamo noi 8.50 Mattino Cinque. di tornare a vivere” 8.20 Hunter “Il ricatto non dotto da Tiziana Pa-
Condotto da Alessan- 13.50 Medicina 33 “Le donne del Duce” Condotto da Federica 12.25 Studio Aperto - Meteo paga” con Fred Dryer nella
dro Di Pietro 14.00 Italia sul Due. Con- 11.00 Apprescindere Panicucci e Paolo Del Cotto e mangiato 9.40 Carabinieri “Una fami- 11.00 L’aria che tira. Con-
12.00 La prova del cuoco dotto da Lorena Bian- “Ospite monsignor Debbio (all’interno) glia in arrivo” dotto da Myrta Mer-
“Palma D’Onofrio: sa- chetti, Milo Infante Vincenzo Paglia Ve- Grande Fratello 13.00 Studio Sport 10.50 I racconti di Melaverde lino
pori e profumi della 16.10 Ghost Whisperer “Illu- scovo di Terni” TG5 - Ore 10 13.40 I Simpson 11.30 TG4 - Meteo 12.30 I menù di Benedetta
Puglia”. Condotto da sioni a Grandview” 12.00 TG3 - Rai Sport Notizie (all’interno) 14.35 What’s my destiny 12.00 Un detective in corsia “Ospite: Bruno Cabre-
Antonella Clerici 16.55 Prima tv Hawaii Five-0 - Meteo 3 11.00 Forum Dragon Ball “Buone tasse a tutti” rizo”
13.30 TG1 “La chiave misteriosa” 12.25 TG3 Fuori TG 13.00 TG5 - Meteo 5 15.30 Prima tv Camera Cafè 13.00 La signora in giallo 13.30 TG La7
14.00 TG1 Economia con Jack Lord 12.45 Le storie - Diario ita- 13.40 Beautiful Ristretto “Delitti in Riviera” 14.05 Miss Agathe con lei
TG1 Focus 17.45 TG2 Flash L.I.S. - liano “Ospite Norma 14.10 CentoVetrine 15.40 Prima tv Camera Cafè con Angela Lansbury non si scherza “Delitto
14.10 Verdetto Finale. Con- Meteo 2 Rangeri, direttore de Il 14.45 Uomini e Donne 16.15 Provaci ancora Gary 13.50 Forum al monastero”
dotto da Veronica 17.50 Rai TG Sport Manifesto” 16.15 Amici “Regole di non convi- 15.10 Flikken coppia in 15.55 Atlantide - Storie di
Maya 18.15 TG2 13.10 Prima tv Julia 16.55 Pomeriggio Cinque. venza” con Jay Mohr giallo “Inseguimento uomini e di mondi
15.15 La vita in diretta. Con- 18.45 Numb3rs “La grande 14.00 TG Regione - Meteo Condotto da Barbara 16.40 La vita secondo Jim nelle grotte” con Vic- “Casanova e l’Elettrice
dotto da Marco Liorni, truffa” con David 14.20 TG3 - Meteo 3 D’Urso “Cheryl la star - tor Reinier Palatina”
Mara Venier Krumholtz 14.50 TGR Leonardo TG5 Minuti seconda parte” 16.15 Sentieri 17.00 La7 Doc
TG Parlamento - TG1 - 19.35 L’isola dei Famosi 9 15.00 TG3 L.I.S. (all’interno) 17.10 Bau Boys 16.50 Sfida nell’Alta Sierra “Brigitte Bardot”
Che tempo fa 20.25 Estrazioni del Lotto 15.05 Lassie 18.45 The Money Drop 17.45 Trasformat (Western, 1962) con 17.30 L’ispettore Barnaby
(all’interno) 20.30 TG2 - 20.30 15.55 Cose dell’altro Geo 20.00 TG5 - Meteo 5 18.30 Studio Aperto - Meteo Randolph Scott, Joel “Salsa per la selvag-
18.50 L’eredità 21.05 Prima tv Rai Criminal “Il reiki” 20.30 Striscia la notizia - 19.00 Studio Sport McCrea. Regia di Sam gina” con John Nettles
20.00 TG1 Minds: Suspect Beha- 17.40 Geo & Geo “L’essicca- La voce della contin- 19.20 Tutto in famiglia Peckinpah. 19.20 G’ Day “Ospiti: Capa-
20.30 Qui Radio Londra. viour “Jane” zione delle fave” genza. Condotto da “Grassi e magri” TGCom - Meteo rezza e Filippa Lager-
Condotto da Giuliano con Forest Whitaker 19.00 TG3 Ezio Greggio e Mi- 19.50 I Simpson (all’interno) back”. Condotto da
Ferrara 21.50 Criminal Minds 19.30 TG Regione - Meteo chelle Hunziker 20.20 C.S.I. “Il coltello di ce- 18.55 TG4 - Meteo Geppi Cucciari
20.35 Dal Teatro Delle Vitto- “Caccia all’uomo” 20.00 Blob 21.10 Prima tv Mediaset ramica” 19.35 Tempesta d’amore 20.00 TG La7
rie Affari tuoi con Thomas Gibson 20.15 Ecco mia moglie (Co- Cado dalle nubi 21.10 Prima tv Mediaset 20.30 Walker Texas Ranger 20.30 Otto e mezzo “Ospiti:
21.10 Prima tv Provaci an- 22.40 Prima tv - Finale di mico, 1929) con Stan (Commedia, 2009) Born To Raise Hell “Nelle mani di Dio” Maurizio Gasparri e
cora Prof. 4 “La ver- stagione The Good Laurel, Oliver Hardy. con Checco Zalone, (Azione, 2010) con con Chuck Norris Debora Serracchiani”
sione di Carmen” Wife “Arringa finale” Regia di Lloyd French. Dino Abbrescia. Steven Seagal, Dan Ba- 21.10 Via col vento 21.10 L’ispettore Barnaby
con Veronica Pivetti con Julianna Margulies 20.35 Un posto al sole Regia di Gennaro darau. Regia di Lauro (Drammatico, 1939) “A Sacred Trust”
TG1 60 Secondi 23.25 TG2 - TG2 Punto di 21.05 Ballarò. Condotto da Nunziante. Chartrand. con Clark Gable, Vi- con Neil Dudgeon
23.10 Porta a Porta. Con- vista Giovanni Floris 23.30 Matrix. Condotto da 23.10 Double Team - Gioco vien Leigh. Regia di 23.10 Crossing Jordan
dotto da Bruno Vespa 23.40 Matador - Biografie 23.15 Sfide “Basket, “mira- Alessio Vinci di squadra (Azione, Victor Fleming. “Crazy Little Thing
0.45 TG1 Notte - TG1 Focus semi-autorizzate di an- colo” a Caserta - 1.30 TG5 Notte - Meteo 5 1997) con Mickey TGCom - Meteo Called Love”
1.15 Che tempo fa chormen di successo Con la partecipazione Notte Rourke. Regia di Tsui (all’interno) “Mr. Little and Mr.
1.20 Qui Radio Londra. “Prima puntata: straordinaria di 2.00 Striscia la notizia - Hark. 1.30 TG4 Night News Big” con Jill Hennessy
Condotto da Giuliano Enrico Mentana” Roberto Saviano” La voce della contin- 1.05 The Shield 1.55 Vintage Parade 14 - 0.45 TG La7
Ferrara (Repl.) 1.00 TG Parlamento 0.00 TG3 Linea notte genza (Replica) “Sotto torchio” Speciale 0.50 TG La7 Sport

SATELLITI CANALI FREE DIGITALE TERRESTRE


FILM SPORT TELEFILM Rai 4 Rai 5 La 5
19.15 Pietà per i giusti 18.30 Social Games SP2 20.15 A tutto ritmo DY 21.10 The Fall (Avventura, 2006) 20.40 Passepartout “Littera anti- 21.10 Grande Fratello Night
19.00 Wrestling WWE Domestic 20.25 Tre cuori in affitto FR con Catinca Untaru. Regia qua”. Condotto da Phi- 22.30 Mai dire Grande Fratello.
Con Kirk Douglas MGM
di Tarsem Singh. lippe Daverio Condotto da la Gialappa’s
19.15 Ticking Clock Raw Episodio 36 SP2 20.40 Buona fortuna
23.10 Santa Sangre (Grottesco, 21.15 Parole, parole, parole Band
Con C. Gooding Jr. SCM 19.00 Serie A The Movie SP1 Charlie! DY
1989) con Axel Jodorow- (Musicale, 1997) con Lam- 23.15 Grande Fratello Live
19.15 Love Shooting 19.30 Preview Uefa Cham- 21.00 C.S.I. “Un mostro dal
sky, Blanca Guerra. Regia bert Wilson, Pierre Arditi.
Con William H. Macy SCP pions League SP1 passato” FC
di Alejandro Jodorowsky. Regia di Alain Resnais. Iris
19.20 La volpe e la bambina 20.00 I Signori del Calcio SP1 21.00 Ellery Queen
23.15 David Letterman Show. 21.05 Volesse il cielo (Comme-
Con B. Noël-Bruneau SCF 20.00 Boxe, Total KO Season “Giallo a Hollywood” FR Rai Storia Condotto da David Letter- dia, 2001) con Vincenzo
21.00 La ragazza con l’orec- 2011 ES 21.00 Prima tv C’era una volta man
20.15 Momenti di Golf SP3 “Anime disperate” F 21.00 Dixit Biografie “Pionieri: Salemme, Maurizio Casa-
chino di perla
Levi-Strauss” “Pionieri: grande. Regia di Vincenzo
Con Scarlett Johansson C 20.45 Golf, World Golf Cham- 21.00 Ghost Whisperer
Henry Steinway”
Cielo Salemme.
21.00 Palle al balzo - pionship: Accenture “Guerra fantasma” FL
23.00 Res Tore 20.00 MasterChef Italia 22.45 Chi ha ucciso la signora
Dodgeball Match Play Championship 21.30 A.N.T. Farm DY
21.00 Prima tv Il principiante - Dearly? (Commedia, 2000)
Con Vince Vaughn SCC 4a giornata (Replica) SP3 21.50 Glee “Cuore” F Rai Movie Il lavoro nobilita con Bette Midler. Regia di
21.00 Mortal College 20.45 NCAA Connecticut - 21.50 Ghost Whisperer
21.00 Professione inventore 23.00 Aiuto! Animali imbaraz- Nick Gomez.
Con L. Meester MGM Syracuse (Replica) SP2 “Ossessione” FL
(Commedia, 2010) con zanti
21.00 Aliens Vs Predator 21.00 Calcio, Serie A Milan - 21.55 Cybergirl DY
Kevin Spacey. Regia di
Real Time
Con Sanaa Lathan SCM Juventus (Replica) SP1 21.55 Criminal Minds
Trent Cooper.
Canale Italia 20.40 Abito da sposa cercasi
21.00 Il matrimonio del mio 21.00 Boxe, Mondiale WBA - “Il dolore della colpa” FC
Pesi Massimi Povetkin 21.55 Moonlighting “Con i più 22.35 Shrooms - Trip Senza Ri- 20.30 TG Canale Italia 21.10 Il boss delle torte
migliore amico torno (Horror, 2007) con 20.50 TG Sport 22.10 Top Chef: Masters
Con Julia Roberts SCP vs Boswell (Replica) ES funerei saluti” FR
Lindsey Haun. Regia di 21.00 Cantando e Ballando 23.05 Gordon Ramsay:
21.00 Get over it 22.30 Azzurro Forte SP2 22.25 The Sleepover Club DY
Paddy Breathnach. 23.45 C’era una volta cucine da incubo
Con Kirsten Dunst SCF 22.45 Calcio, UEFA Champions 22.45 Law & Order - Unità
21.10 Prima tv Una vita tran- League Napoli - Chel- Speciale “Ferite” FC
sea (Replica) SP3 22.45 White Collar “Il dentista
quilla
Con Toni Servillo SC1 23.00 Calcio, Serie B Brescia - di Detroit” F CANALI PREMIUM DIGITALE TERRESTRE
21.10 La vita è una cosa Torino (Replica) SP1 22.45 Revenge “Infamia” FL
meravigliosa 23.00 Inside IRC Sata Rally 22.50 I Jefferson Joi Steel Mya
Con Gigi Proietti SCH Acores ES “Men of the Cloth” FR 19.20 E.R. - Medici in prima 20.25 Knight Rider “Voglio bal- 19.30 Grey’s Anatomy “Ho
linea “Fibrillazioni amo- lare il rock and roll tutta visto ciò che ho visto”
22.30 The Karate Kid - La DOCUMENTARI RAGAZZI rose” con Noah Wyle la notte” “Diamo una possibilità
leggenda continua
21.00 Quei secondi fatali NGC 20.30 I Simpson F 20.10 I pilastri della Terra 21.15 Prima tv Warehouse 13 alla pace”
Con Jackie Chan SCF
21.00 Chi offre di più? D 20.30 Spongebob NCK “Ottava parte” “Past Imperfect” “The 21.15 Prima tv Gossip Girl
22.35 Quell’estate del ‘42
21.15 MasterChef Italia SKU 20.55 I pinguini di 21.15 Royal Pains “Mulligan” 40th Floor” con Eddie “Sono il numero nove”
Con Jennifer O’Neill MGM
21.30 Affari al buio THC Madagascar NCK “Pit Stop” McClintock 22.10 Prima tv Pretty Little Liars
22.40 La poliziotta
21.30 Concordia: io c’ero 21.05 Phineas & Ferb DY 23.10 Dr. House - Medical 22.50 Sanctuary “Requiem” “Save the date”
Con M. Melato SCC
“I protagonisti raccon- 21.15 Regular Show CN Division “Fedeltà” “I Guerrieri” 22.55 Mya Mag
22.50 Grida nella notte
tano” NGC 21.40 Mucca e Pollo CN “Madre controllo” con Amanda Tapping “Speciale Smash”
Con Eva La Rue SCM
22.50 Preghiere inascoltate 22.00 La guerra degli dei THC 21.50 Spongebob NCK Premium Cinema Studio Universal Premium Calcio
Con Eric Close SCP 22.00 Affare fatto! D 22.05 Il laboratorio
21.15 Inception 21.15 Viaggio nel cinema ame- 19.25 La tribù del calcio
23.00 Mona Lisa Smile 22.15 Quei secondi fatali NGC di Dexter CN
(Fantascienza, 2010) ricano “Intervista 20.30 All sport news
Con Julia Roberts SCH 22.30 Affare fatto! D 22.15 Spongebob NCK
con Leonardo DiCaprio, a Richard Gere” 21.00 All sport news Speciali
23.05 20 sigarette 22.45 Speciale 22.30 Virus Attack CN 0.00 All sport news
Joseph Gordon-Levitt. 21.25 Io non sono qui (Musi-
Con Carolina Crescentini C “Faccia d’angelo” C 22.40 Due fantagenitori NCK Regia di Christopher cale, 2007) con Christian 0.30 Calcio, UEFA Champions
LEGENDA HD
Canale disponibile anche in alta definizione Nolan. Bale, Cate Blanchett. League 2011/2012
C Cult F - FR Fox HD - Fox Retro NGC National Geo.HD SCM Cinema Max HD
23.50 Figli delle stelle (Comme- Regia di Todd Haynes. Ottavi di finale, gara di
CN Cartoon Network FC Fox Crime HD SC1 Cinema 1 HD SCP Cinema Passion HD dia, 2010) con Pierfrance- 23.45 Viaggio nel cinema ame- andata Napoli - Chelsea
D Discovery Chan. HD FL Fox Life SCC Cinema Comedy HD SP1-2-3 Sky Sport 1-2-3 HD sco Favino, Fabio Volo. ricano “Evento Audito- (Replica)
ES Eurosport HD MGM Metro Goldwyn Mayer SCF Cinema Family HD SKU Sky Uno
DY Disney Channel NCK Nickelodeon SCH Cinema Hits HD THC The History Channel
Regia di Lucio Pellegrini. rium Richard Gere” 2.20 All sport news
Under21, oggi amichevole con la Francia Cremonese ricorre contro penalizzazione Niente derby per Osvaldo, Cassetti e Gago
Stasera torna in campo l’Under 21 di Ciro Ferrara contro la Francia La Cremonese, Prima Divisione, fa ricorso contro la sentenza del Tnas Gli squalificati in A: 3 turni a Mexes (Milan), 2 a Lucarelli (Parma),
(ore 20.50 Raisport 1), prima amichevole del 2012. Perso Borini (con- sulla penalizzazione di 6 punti per il coinvolgimento dell’ex portiere Cassetti e Osvaldo (Roma). Un turno: Aronica (Nap.), Balzaretti (Pal.),
vocato da Prandelli), Ferrara ha chiamato il rossonero El Shaarawy. Marco Paoloni nell’inchiesta giudiziaria sul calcioscommesse. La Canini (Cag.), Lauro e Guana (Cesena), Pepe e Vidal (Juve), Gago
Vera novità è Marco Verratti, centrocampista del Pescara, classe ’92. società chiede anche la riapertura del caso con un altro giudice. (Roma), Moralez e Peluso (Atal.), Pellissier (Chievo), Valiani (Par.).

:::
Il pallone di Luciano
Rissa verbale nel tunnel a San Siro
Ma solo a me hanno fatto la pelle
::: LUCIANO MOGGI
Buffon può
gli altri no
QQQ Recitano alcuni blog a ri- scuse non cancellano gli insulti
guardo di Milan-Juve, «Immagi- beceri e sguaiati a Conte.
nate cosa si sarebbe potuto scri- Nicchi, bontà sua, ha accusa-
vere se alla Juve ci fossero ancora to il colpo, finalmente si è accor-
Moggi e Giraudo». L’abbiamo to che la sua squadra di arbitri,
pensato anche noi, vista la guer- difesa ad ogni caduta come se
ra senza esclusione di colpi. Gal- nulla fosse successo, ha più cre-
liani che s’infila nel sottopassag- pe che pecche. Dice «il Dio del
gio alla fine del primo tempo per pallone non ci ha voluto bene»
gridare a Tagliavento «era den- senza neppure immaginare co-
tro di un metro» non è consenti- me, il Dio del pallone, sia incaz-
to dal regolamento. Ci sembra zato con quanti hanno contri-
comunque giusto rilevare come buito a creare la farsa di Calcio-
sul 2-0 poteva essere tutta un’al- poli, sono solo gli inizi di dimo-
tra partita a favore del Milan, te- strazioni atte a sconfessare il
nendo anche conto del “bonus” teorema. Poi dirotta su Buffon,
che ha la Juve: il recupero col Bo- «Sono deluso, il capitano della
logna. Significa che lo scontro mia nazionale ha detto cose che
con i bianconeri valeva doppio, si poteva risparmiare». Se qual-
e vederlo a rischio per il gol non cuno poteva risparmiarsi il
visto dall’assistente Romagnoli, commento questo era proprio
ha fatto saltare i freni inibitori. Nicchi. Arbitri: posso convenire
Galliani doveva sentirselo, la Ju- che «sono solo errori che posso- Gigi convocato da Prandelli nonostante le dichiarazioni post
ve ha pareggiato nel secondo no capitare», ma si dovrebbe
tempo e al Milan resta un pari spiegare perché prima non era Milan-Juventus («La rete negata? Non avrei detto nulla all’arbitro»)
mingherlino. La guerra è conti- così, e si volevano vedere ad
nuata a colpi di immagini spul- ogni costo complotti e macchi- Però il ct punisce i «cattivi» Balotelli e Osvaldo: ma che giustizia è?
ciate in ogni fotogramma. Que- nazioni.
sto è un vizio del Milan e per esso Sul punto sta zitto Moratti. Fi-
di Mediaset, costò tre giornate di no al 2006 i suoi fallimenti erano ::: FABRIZIO BIASIN se accaduto non avrei detto nul- Poi c’è chi lo difende a spada
squalifica a Ibra all’epoca in cui tutti colpa del “potere” della Ju- GENOVA la all’arbitro». Apriti cielo. I mo- tratta: la gran parte dei calciatori
vestiva la maglia bianconera. ve, adesso dovrebbe guardarsi ralisti di ogni latitudine si incaz- (Thiago Silva su tutti), la moglie
Ora la guerra viaggia ancora a fi- allo specchio, il fallimento di og- QQQ Abbiamo un ct che se le zano come iene. Il capo degli ar- Alena Seredova (ci manchereb-
ni di prova tv, chi ne ha fatte di gi appartiene a lui, come gli ap- canta e se le suona a seconda di bitri Nicchi lo attacca («Pessimo be) e il ct.
troppe e di più, sicchè ai richia- partenevano tutti gli altri. Ra- come tira il vento. Dice: «Non esempio per i giovani»), Zeman Concordiamo con Cesare: è
mi da parte juventina di due nieri dice di sentirsi ancora sicu- convoco Balotelli e Osvaldo in pure («Il capitano degli azzurri inutile fare gli ipocriti, nessuno il fatto è un altro. Se il codice eti-
botte date da Mexes e Muntari ro in panchina, noi ne dubitia- nome del codice etico che ho vo- deve essere onesto»), Platini an- (o quasi) avrebbe rincorso l’ar- co vale per Balotelli e Osvaldo,
ad altrettanti bianconeri vengo- mo, vede la squadra in progres- luto per gli azzurri». E cioé: Ma- che («Ha esagerato con le paro- bitro Tagliavento per ammette- allora forse era il caso di dare il
no proposte due gomitate di Pir- so... (avrà visto un’altra partita). rione ha il caratteraccio e resta in le»), altri dicono «via la fascia a re «Tagliavè, guarda che il pallo- buon esempio lasciando a casa
lo che non sembrano tali. Infatti Luis Enrique sarà anche “un naftalina (di recente si è preso quel furbacchione di Buffon». ne è entrato, il Milan sta 2-0». Ma Buffon, altrimenti si fanno figli e
i provvedimenti del giudice van- uomo tutto d’un pezzo”, per dir- quattro turni di stop per una pe-
no in quella direzione: tre gior- la alla Totò, ma con De Rossi ha data data in campo), Osvaldo bi-
nate a Mexes, assolti Muntari
per non essere riuscito ad abbat-
esagerato. Ogni forma di “puni-
zione” deve salvaguardare l’in-
sticcia con Cigarini in Atalanta-
Roma, viene espulso, e va a far
Il giudice assolve Pirlo e Muntari
tere l’avversario e Pirlo per non
aver commesso il fatto. Per il re-
teresse della squadra e non so
che cosa ci stia a fare lì Baldini.
compagnia al bomber del City
dietro alla lavagna degli asinelli. Provetta tv: paga solo Mexes (3 turni)
sto c’è solo da vergognarsi. L’allenatore va bene nella sua Benissimo. Giusto. Che bravo
Quello che doveva avvenire con autonomia ma se questa con- il ct dal pugno di ferro. Ma, in de- ::: FABIO RUBINI Ieri invece il giudice sportivo Gianpaolo Tosel
le squalifiche non è avvenuto. fligge col bene del club deve pre- finitiva, la legge è uguale per tut- MILANO ha deciso di punire il solo Mexes. Neanche una
Nel caravanserraglio finisce valere il buon senso. Enrique ti? Neanche un po’. Per Gigi Buf- parolina sulla rissa finale tra Ambrosini e Chiel-
anche Buffon: “non mi sono ac- non spiega una disfatta colossa- fon si può fare un’eccezione, QQQ Tre giornate a Philippe Mexes per il gan- lini. Tutti assolti. E i dirigenti protagonisti della
corto del pallone dentro, ma se le, come se la difesa di un pro- perché è il capitano e «non ho cio rifilato a Borriello, nessun provvedimento baruffa nel tunnel? A pagare, con una multa e
me ne fossi accorto non avrei getto dovesse giustificare ogni mai pensato di levargli la fascia». contro Pirlo (presunte gomitate a Van Bommel) una diffida, è stato Adriano Galliani, che si era
dato una mano all’arbitro”. tracollo. «Aspiriamo al terzo po- Parola di Prandelli. e Muntari (corpo a corpo in area con Lichstei- scagliato contro Conte accusandolo, rivolgen-
Apriti cielo, «fuori dalla Nazio- sto» aveva detto Baldini prima Il fatto è noto: Gigi il portiero- ner). Questo ha deciso il giudice sportivo dopo dogli «espressioni provocatorie e irrispettose»,
nale» il coro dei siti rossoneri. della gara, «ci stiamo conse- ne va davanti alle telecamere Milan-Juventus di sabato sera. E dopo che, en- rilevate «dai collaboratori della Procura federa-
Buffon è ovviamente vittima gnando alla mediocrità» ribatte- dopo Milan-Juve e confessa: trambe le società, dopo aver visto il brutto episo- le» presenti nel tunnel. La fa franca, invece, l’al-
della sua sincerità. Il quadro di va Sabatini nel dopo, segno che «Non mi sono accorto che la dio con protagonista il difensore francese, ave- lenatore della Juve che, secondo le ricostruzioni
baraonda è completato dalla nella Roma c’è confusione. palla di Muntari aveva varcato la vano speso la domenica a trovare episodi da fatte avrebbe tacciato di “mafiosità” l’atteggia-
cronaca “tifosa” di Pellegatti. Le luciano.moggi@liberoquotidiano.it linea di fondo, ma se anche fos- prova tv. mento dell’amministratore delegato rossonero.
SPORT Martedì 28 febbraio 2012 35
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

Panchina d’Oro ::: GAIA FRIGERIO 1998) , la scorsa stagione era arrivato 4° in classifica con Mourinho: «È meritatissima. Sta facendo un lavoro in-
COVERCIANO (FI) 66 punti. Questo riconoscimento è un orgoglio: «È un credibile. È fortunato, io sto ancora aspettando la mia

Guidolin Special One


premio importante, perché assegnato dagli allenatori. a Madrid». Premi anche in serie B, dove sbanca l’ex
QQQ Meritato e voluto. Il premio Panchina d’Oro Ci tenevo tanto, è il coronamento di una carriera. Sono tecnico del Novara Attilio Tesser, Panchina d’Argento,
2010-2011 è stato consegnato ieri a Coverciano a Fran- soddisfatto e emozionato. Ringrazio tutti i colleghi, che ha portato la squadra alla promozione alla serie A.
È il re dei mister 2011 cesco Guidolin, allenatore dell’Udinese. Il riconosci-
mento attribuito al miglior allenatore della Serie A
l’Udinese, la società e i miei splendidi calciatori».
Quest’anno la squadra friulana non si sta smenten-
Panchina d’oro in Lega Pro, Prima Divisione, a Tor-
rente del Gubbio e Panchina d’Argento in Seconda Di-

In B premiato Tesser 2010-2011 è stato deciso dai colleghi tecnici. Guidolin


non nasconde la soddisfazione e l’emozione: «L’ho in-
do, sempre agguerrita nell’inseguire Milan, Juve e La-
zio. A Udine Guidolin ha trovato il suo habitat: «Sono
visione a Boscaglia del Trapani. Premio speciale all’ex
ct della Nazionale ed ex presidente del Settore Tecnico
seguito tanti anni, credo di meritarlo». All’Udinese dal trattato come un re. Mi sento gratificato, mai sottova- Azeglio Vicini «per il lungo lavoro svolto con una tra-
24 maggio 2010 (aveva già allenato i bianconeri nel lutato». E a fargli i complimenti ci pensa anche Josè volgente passione».

MILAN-JUVE INTER A PICCO


Moratti si tiene Ranieri
Ma il problema è Wesley
Adriano Galliani LaPresse Antonio Conte LaPresse Decisivo l’ottavo di Champions. Per salvarsi il mister torni
al modulo brutto e vincente di dicembre. Senza Sneijder
Sto col diavolo Sto con la Signora
I capi del calcio I torti arbitrali Il tecnico Clau-
dio Ranieri e
remano contro superano i favori l’olandese We-
sley Sneijder.

Ma non basterà Altro che ladri


::: FABIO RUBINI ::: TOMMASO LORENZINI
QQQ Dopo quanto visto sabato QQQ C’è forse un solo appunto
sera, se fossimo nei panni di un da muovere alla Juve, la mancan-
.
O CAPITANO... tifoso milanista saremmo za di un “media man”, un Mouri-
preoccupati. Il clamoroso errore nho capace di calamitare qua-
Gigi Buffon (34 anni), di Romagnoli e la direzione arbi- lunque tipo di polverone e poi vo-
capitano della Naziona- trale senza polso di Tagliavento mitarlo in altre forme. Per questo
le. Nel tondo il ct azzurro sono segnali chiari di come al il legittimo sfogo di Conte nel do-
Cesare Prandelli [La- “palazzo” uno scudetto juventi- po-Parma si è trasformato in un
Presse, Ansa] no non darebbe così poi tanto boomerang, che il troppo pacato
fastidio. Anzi, magari ammorbi- Marotta non ha saputo far preci-
direbbe un po’ Andrea Agnelli e pitare altrove. Bravo sul campo e
figliastri e il famoso codice va a quella sua sproporzionata ri- imbattuto, il mister migliorerà
farsi benedire. chiesta danni fatta alla federa- anche davanti ai microfoni. ::: MILANO cologico, ma molte volte quello non basta. Abbia-
E invece domani Gigi sarà in zione. Ecco, parlare legittimamente mo visto tutti la partita, quindi...». Il meeting con
campo a Genova contro gli Stati Ecco perché il Milan deve sta- di «parità di trattamento» prima QQQ Avanti, fino a giugno, ma con fiducia a tem- Branca e Ausilio avuto ieri nel pomeriggio a margi-
Uniti per l’amichevole pre-Eu- re attento e tenere i nervi saldi. del big match ha purtroppo pre- po. Quale dei due scadrà prima, per Claudio Ranie- ne del cda ha decretato che si va avanti così: fino a
ropei alla faccia di chi gli vuole Ha fatto bene ieri Allegri a stem- stato il fianco a polemiche pre- ri, è scritto solo nella testa di Massimo Moratti e nei giugno con Claudio, se la squadra riesce ritrovare in
male. Così il numero 1 della Ju- perare le polemiche (seppur ventive, rinfocolate dagli errori prossimi risultati ravvicinati. E domenica c’è Mon- fretta la retta via e lottare di nuovo per il terzo posto;
ventus: «Nella mia vita non sono con una puntina di veleno su del signor Romagnoli poi trasfi- tella, che lo ha sostituito giusto un anno fa alla Ro- altrimenti, in caso di ulteriori ko, la testa di Ranieri è
mai stato ipocrita. Ridirei le stes- Marotta «prima di parlare farò gurati sui bianconeri, manco fos- ma. Ieri qualcuno sentiva odor di ribaltone, ma i destinata a saltare, a condizione che nel frattempo,
se cose, identiche. A prescinde- richiesta in carta semplice a se colpa loro non auto-assegnar- pensieri del patron erano divisi a metà fra Appiano la dirigenza abbia trovato un’alternativa credibile e
re dal mio ruolo faccio parte del- lui»). Il Milan sa di essere più si un gol subìto. Ma non era finita e il cda Saras (l’azienda petrolifera di famiglia), ver- disponibile. Ma finora non se ne vedono.
la società ed esprimo il mio pa- forte della Juve, lo ha dimostrato l’epoca degli arbitraggi pilotati? tice legato anche alla gestione del club e alle strate- Chi però non sta dando una mano al mister sono
rere che può essere condivisibi- sabato sera sul campo (nono- L’ombra che si addensa sulla Si- gie che verranno, importanti per le prossime mosse i giocatori stessi. Non tanto boicottandolo, quanto
le o meno, ma di quello che pen- stante l’assenza di un fuoriclas- gnora sembra quella di una sorta sia di mercato sia per il fair play economico. Se la offrendo percentuali da record negativi. L’ultimo
sano gli altri mi interessa fino a se come Ibrahimovic) e se quel di compensazione dopo il purga- raffinazione nel Mediterraneo continuerà a non es- gol è datato 1 febbraio, compresa la Champions
un certo punto». Chiarissimo. clamoroso gol non visto fosse torio Calciopoli, accusa che non sere più un affare, frenando i conti della holding, sa- l’Inter non segna da cinque partite, ma stupisce
La questione farà discutere e stato assegnato, ecco che oggi sta in piedi. In realtà, così come i ranno ovvi i riflessi sul club; dopo l’interesse dei rus- l’involuzione di Wesley Sneijder, che di questa
pazienza se le scelte “di campo” saremmo qui a parlare del sor- rossoneri, la Juve ha pagato la si di Sibur, sono stati affiancati all’Inter anche emi- squadra dovrebbe essere il cervello. Abulico, finora
del ct passano in secondo piano: passo avvenuto. Invece siamo pessima serata della terna, ma ratini, arabi e indonesiani, mentre alcune società di una sola rete, il fantasista è leggero nei contrasti,
in ritiro il mister s’è portato solo invischiati per l’ennesima volta non ha fatto ragionamenti con i consulenza sarebbero già al lavoro per definire il va- non sa più accelerare, inventare, concludere. Un
quattro attaccanti (compreso il nelle polemiche per un “aiuti- “se” e i “ma”, né la dirigenza è lore economico della società e studiare il possibile fantasma. Il mister ha tentato di tutto per invertirne
buon Pazzini che non vede la no” alla Juve. Tanto che, dicono esplosa in atti inconsulti come ingresso di nuovi capitali come sponsorship. il trend, condizionando anche gli automatismi che
porta neanche sotto minaccia) e i tifosi rossoneri, sembra di esse- quelli di Galliani, o tirando in bal- Perché Moratti non è intenzionato a cedere il avevano regalato la rimonta: dietro le punte, al cen-
altrettanti portieri. Fatto decisa- re tornati ai tempi pre-Calcio- lo l’integrità di Buffon. Stile Juve? controllo dell’Inter, mentre dopo il ko col Napoli (il tro nel 4-2-3-1, largo a sinistra senza compiti di co-
mente curioso. Ma del resto ab- poli, ai corpo a corpo Iuliano- Forse, sicuramente l’approccio 5° consecutivo, non succedeva da 18 anni: undice- pertura. Niente. Wes non risponde. Eppure i com-
biamo vinto un Mondiale in pie- Ronaldo e campionario simile. giusto di chi si sta giocando lo sima sconfitta in 25 partite. «Ci avete distrutto», ha pagni lo tengono in considerazione, è molto amato
no delirio Calciopoli e allora ben Ecco, questo forse è esagera- scudetto e che non calca la mano detto Branca a Mazzarri) è molto infastidito dalla all’interno del gruppo. Senza Eto’o, la superstar su
venga la polemicuccia su Gigi to, ma il dubbio in casa Milan sui 52 rigori contro, rispetto ai 26 mancata reazione post Marsiglia: «Sentirò il mister, cui era stata impostata la stagione dell’Inter era lui:
Buffon: sai mai che vinciamo a resta: siamo sicuri che a parti in- del Milan (dal 2006), giusto per il suo stato d’animo e quello dei giocatori. L’avevo se tornasse quello che conosciamo (o tornasse il 4-
mani basse tra polacchi e ucrai- vertite Tagliavento avrebbe pre- restare fra le duellanti per il trico- sentito anche l’altro giorno e mi era sembrato ci 4-2?) forse non saremmo qui a discutere di Ranieri.
ni... so la stessa decisione? lore. fosse stata una buona ripresa dal punto di vista psi- LOTO
36 Martedì 28 febbraio 2012
[LA BANDA DELL’ALZAIA] [VERSO LE COMUNALI]
I NUMERI DI IERI
Rapine seriali sui Navigli ::: 11 Persone arrestate ::: 50.000 Badanti in Provincia Centrodestra diviso e liste
::: 32 Borseggi ::: 90% Straniere
Arrestati quattro nomadi ::: 2 Truffe ::: 2 Milioni over 65 lombardi
A Como dieci candidati
SERVIZIO a pagina 41 ::: 1 Rapina ::: 90.000 Non autosufficienti in Provincia DARIO ALEMANNO a pagina 42

Redazione cronaca: viale Majno 42, 20129 Milano; telefono 02.999666; fax 02.99966227; email: milanocronaca@liberoquotidiano.it; Pubblicità: PUBLIKOMPASS SPA, Via Winckelmann 1, 20146 Milano; Tel. 02.24424611 - Fax 02.24424490

Il Palazzo di Pisapia sempre più rosso

Promossa un’altra compagna che sbagliava


Lucia Pizzo è capo della segreteria di Corritore: fu processata per terrorismo. La Guida su Azzollini: un uomo capace
::: LA CITTÀ TAPPEZZATA DI SCRITTE CONTRO LA POLIZIA
QQQ Un’altra impiegata con un
passato da extraparlamentare
Infiniti anni ’70 promossa dalla nuova ammini-
strazione. Il dg Davide Corritore,

GLI EX BR ASSUNTI braccio destro di Pisapia, ha no-


minato infatti come propria «se-
gretaria particolare» Lucia Pizzo,
PER ESSERE SFOGGIATI una funzionaria del Comune che
in gioventù è stata processata e
DALLA GIUNTA condannata per fiancheggiamen-
to della colonna Br «Walter Alasia»
(prima di risolvere positivamente
::: RENATO BESANA la sua vicenda giudiziaria). Il vice-
sindaco Maria Grazia Guida, in-
QQQ Memoria condivisa e pacificazione nazio- tanto, conferma la fiducia ad Az-
nale: se davvero ne fossimo capaci, non ci sareb- zollini ma promette «più attenzio-
be bisogno d’invocarle ogni volta che gli anni di ne alle vittime».
piombo tornano a proiettare sul presente la loro MASSIMO COSTA A PAGINA 39
ombra densa di mai sopito odio. Il ragazzo in fo-
tografia che nel maggio del 1977 brandisce la P38
è assurto a simbolod’una stagione: avremmo vo- LA DELIBERA
luto restituirla alla storia, non ci siamo riusciti.
Che oggi egli sieda nell’ufficio del vicesindaco con
l’incarico di capogabinetto ha infuocato la pole-
Il Pd congela
mica. Maurizio Azzollini è un uomo maturo che si le coppie di fatto
avvia verso la pensione; ha pagato il suo debito
con la giustizia e ha compiuto un più che legitti- di DINO BONDAVALLI
mo percorso di carriera nei ranghi comunali.
Nessuno scandalo. I reduci del movimentismo Il Pd ha rinviato la discussione
hanno smesso l’eskimo; i più fortunati occupano della delibera sulle coppie di
il potere che dicevano di voler abbattere: la storia fatto per le spaccature fra Sel e
insegna che nel futuro d’ogni rivoluzionario c’è la cattolici.
feluca d’accademico. L’ex barricadiero è cambia-
to: non dimostra di credere ancora che la violenza
. a pagina 41
debba essere la levatrice della storia. È il mondo
chelocircondaad apparireprigionierodellacoa-
No Tav in corteo
zione a ripetere. Sui muri campeggia la scritta
“Caselli come Ramelli”; sappiamo dolorosamen-
petardi contro «Libero» Collaborerà con il Comune
Expo, riesumato Prodi
te che cosa significhi. Oscar Giannino, insieme a QQQ L’onda dei No Tav si abbatte su Milano
chi scrive, avrebbe dovuto tenere una conferenza sotto forma di spray e petardi. Ieri sera, il cor-
alla Statale: non l’hanno sprangato, ma ci manca- teo dei centri sociali è partito da piazza San
va poco, mentre i bravi ragazzi del collettivo stu- Babila, si è fermato in porta Venezia e ha spa-
dentesco scandivano in coro “fuori i fascisti
dall’università”. A ogni anniversario di piazza
rato i suoi colpi sotto la redazione milanese
di Libero, in viale Majno. Qualche petardo è
QQQ Non è chiaro se si tratti del primo passo
di una grande operazione-simpatia, ma se co-
Fuori dal vaso
Fontana, gli esponenti del centrodestra sono esploso sotto le finestre del nostro quotidia- sì fosse sarebbe il caso di riflettere prima di «La Lombardia entro il
sommersi da fischi e insulti. I giovani della galas- no. Ma già molti giorni fa, gruppi di appar- proseguire su questa strada. Tabacci ha an- 2015 sarà la prima Wiki-
sia antagonista sicomportano non diversamente tenenti alle realtà antagoniste hanno tappez- nunciato ieri pomeriggio di essere vicino alla Regione d’Europa. Voglia-
dai loro padri, coltivando l’attitudine alla guerri- zato i muri del centro con slogan e firme in- chiusura di un accordo per arricchire l’Expo mo costruire, attraverso la
glia urbana. Il vento degli anni Settanta non ha neggianti al movimento contro l’alta velocità Spa di una consulenza mostruosamente pe- logica dei social network,
mai smesso di soffiare, e si leva anzi impetuoso in Val di Susa. Dai Bastioni di Porta Venezia sante. A più di settant’anni Romano Prodi si contatti tra i soggetti isti-
con la benevola condiscendenza di Palazzo Mari- fino a piazza Missori e oltre, un serpentone di sente ancora in forma. È pronto a rimpolpare tuzionali e non. Saremo
no. Azzollini appare suo malgrado un attore fuori messaggi e poster colorano le pareti e an- la squadra che organizzerà la kermesse 2015. all’avanguardia».
ruolo. Il sospetto è che sia stato prescelto dalla nunciano un clima da battaglia. (Fotogram- Lavorerà a titolo gratuito, precisa Tabacci, ANDREA GIBELLI
giunta arancione proprio in virtù del suo passato ma) perché «in fondo questo evento l’ha voluto VICEPRES. LOMBARDIA
e non - come invece dovrebbe essere - per rimar- SALVATORE GARZILLO a pag.38 lui». Secondo l’assessore al Bilancio Letizia Facebook libero per tutti!
care una definitiva quanto doverosa cesura. Moratti ha avuto un ruolo marginale.

Al via la sperimentazione
Al Policlinico un’operazione per smettere di russare
::: SARA BIONDINI dola “tecnica delle tende a pacchet- punti in cui esse vengono a toccarsi
to”, perché ispirata allo stesso mec- reciprocamente, in genere tra la
QQQ Si torna a dormire i sonni canismo con cui si modifica a pia- parte nasale della faringe (rinofa-
tranquilli. Il Policlinico ha trovato cere la quantità di luce che entra ringe) e quella orale (orofaringe).
una soluzione per tutti i “russatori” dalla finestra, semplicemente ti- Inserendo ad hoc e annodando dei
e una via di scampo per i loro fami- rando la cordina che solleva e arric- fili di sutura, si allarga il punto di
gliari costretti a notti insonni. Si cia la tenda. In questo caso, ad esse- passaggio dell'aria che dal naso
tratta di un intervento innovativo, re alzati come una tendina sono i scende ai polmoni. Così da silen-
ad oggi in via sperimentale su grup- tessuti della gola responsabili del ziare il russatore. Per ora l’opera-
po selezionato di persone. Mario russamento. Il russare è prodotto zione avviene in anestesia totale,
Mantovani del team dell’Unità dalla vibrazione delle pareti muco- ma in futuro, spiegano i medici, po-
Operativa di Otorinolaringoiatria se delle prime vie aeree, causata dal trà essere effettuata in anestesia lo-
ha ideato l’operazione ribattezzan- passaggio forzato dell’aria nei co regionale.
38 Martedì 28 febbraio 2012 CRONACA
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

Il corteo

Minacce su muri e palazzi


Regalo No Tav alla città
Da Porta Venezia a Missori, decine di scritte. Petardi contro «Libero»
::: SALVATORE GARZILLO Per i No Tav il procuratore è un sbirri morti», «Satana è un boia facciata di un altro edificio di
nemico di vecchia data, già e pure la Digos», «Brucia le ga- classe, hanno scritto «Resistere
QQQ L’onda dei No Tav si ab- “colpevole” dell’inchiesta “Lu- lere», Acab (all cops are bastar- alla mafia dello Stato». Poi ci
batte su Milano sotto forma di pi grigi” e di quella sul G8 uni- ds), e via di questo passo fino sono gli stencil, ovvero ma-
spray e petardi. Ieri sera, il cor- versitario di Torino. Se a que- alle critiche al capitalismo, alle schere da applicare al muro
teo No Tav è partito da piazza sto ci aggiungiamo i recenti ar- istituzioni, al governo. Insom- per creare disegni con lo spray
San Babila, si è fermato in por- resti - tra cui gli ex terroristi ma, tutto il repertorio dei in serie. Ce n’è per tutti i gusti.
ta Venezia e ha sparato i suoi Maurizio Paolo Ferrari (cofon- «combattenti per la giustizia e «Questo governo non ci rispec-
colpi sotto la redazione mila- datore delle Brigate rosse) e l’uguaglianza». chia», «Servitore del progresso»
nese di Libero, in viale Majno. Stefano Ginetti (Prima Linea) - (col disegno di un omino con
Ma già molti giorni fa, gruppi di appare chiaro che l’amore è CONTRO IL GOVERNO la valigetta impiccato), «Shoot
appartenenti alle realtà antago- impossibile. In Corso Venezia, sul grigio against the capitalism» (spara
niste hanno tappezzato i muri Le dediche sui muri non ri- di un palazzo elegante, risalta contro il capitalismo). Tutto
del centro con slogan e firme sparmiano neppure le forze la scritta in viola «La Val Susa questo prima che arrivasse la
inneggianti al movimento con- dell’ordine: «Basta sbirri», «Più paura non ha». Più avanti, sulla manifestazione. E ora?
tro l’alta velocità in Val di Su-
sa. .
GRAFFITI DISOBBEDIENTI
::: NEL MIRINO
GLI SLOGAN Da «Caselli Boia», firmato No Tav, all’inquietante av-
Dai Bastioni di Porta Venezia IL PROCURATORE leggono quindi i vari slogan: «La Val Susa paura non ha», vertimento «Tornerà il piombo», fino al macabro augurio
fino a piazza Missori e oltre, un Il procuratore capo di Torino Giancarlo Caselli è stato co- «Resistere alla mafia dello Stato». E ancora: «Questo go- «Più sbirri morti», i muri e i palazzi della città sono stati
serpentone di messaggi e po- stretto a cancellare gli appuntamenti in due librerie per verno non ci rispecchia», «Servitore del progresso» (col imbrattati dai disobbedienti della Val di Susa armati di
ster colorano le pareti e an- motivi di sicurezza. Caselli è nel mirino dei disobbedienti disegno di un omino con la valigetta impiccato), «Shoot bombolette spray e vernici [Foto Garzillo]
in quanto responsabile dell’inchiesta sui No Tav che il 26 against the capitalism»
nunciano un clima da batta-
gennaio scorso ha portato all’arresto di 25 persone. Sui
glia. muri sono apparse scritte di questo tipo: «Caselli boia», LE FORZE DELL’ORDINE
Si va dal classico logo dei No «Caselli brucerai», «Caselli infame» Le dediche sui muri non risparmiano neppure le forze
Tav con la mano che spezza in
dell’ordine: «Basta sbirri», «Più sbirri morti», «Satana è
due un vagone, ai più preoccu- IL GOVERNO un boia e pure la Digos», «Brucia le galere»
panti «Tornerà il piombo» o «È Il popolo dei No Tav non risparmia neppure il governo. Si
solo questione di tempo», en-
trambi siglati con la A cerchiata
anarchica. Le scritte sono ap-
parse nei giorni in cui era stata
fissata la presentazione del li-
bro del procuratore capo di
Torino Giancarlo Caselli, co-
stretto a cancellare gli appun-
tamenti in due librerie per mo-
tivi di sicurezza. Sui siti Inter-
net legati al movimento era
stato diffuso questo invito: «A
Milano sarà presente Giancarlo
Caselli, il magistrato diretta-
mente responsabile degli arre-
sti dei nostri compagni e amici
No Tav. Andiamo ad esprimer-
gli il nostro punto di vista a
proposito di “assalti” e di “giu-
stizia”».

«NEMICO» CASELLI
Caselli, responsabile dell’in-
chiesta sui No Tav che il 26
gennaio scorso ha portato
all’arresto di 25 persone, è tra
gli obiettivi preferiti dei writer.
Il tenore delle frasi è sempre lo
stesso: «Caselli boia», «Caselli
brucerai», «Caselli infame»,
«Caselli domani condannato».
CRONACA Martedì 28 febbraio 2012 39
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

Dalla lotta armata a Palazzo Marino

Confermato Azzollini e promossa l’ex Br


Il vicesindaco: nessuna revoca ma più attenzione alle vittime. Il braccio destro di Corritore processata per terrorismo
::: MASSIMO COSTA
::: IL CASO
QQQ Un’altra impiegata con un
passato da extraparlamentare CAPO DI GABINETTO
promossa dalla nuova ammini- Maurizio Azzollini è stato
strazione. Mentre esplode in con- condannato per la guerriglia
siglio comunale il caso-Azzollini, urbana di via De Amicis del
con il botta e risposta dei partiti sul giugno ’77. Dopo essere
stato immortalato mentre
capo di gabinetto condannato in sparava alla polizia e aver
gioventù per la guerriglia urbana pagato il suo debito con la
di via De Amicis, ai piani alti di Pa- giustizia, è entrato in Comu-
lazzo Marino spunta la seconda ne attraverso un concorso
nomina «scomoda». nel 1982. Il vicesindaco Ma-
ria Grazia Guida lo ha nomi-
Il direttore generale Davide nato capo di gabinetto
Corritore, braccio destro di Pisa-
pia e numero uno della macchina DIREZIONE GENERALE
amministrativa, ha nominato in- Lucia Pizzo, in gioventù pro-
fatti a capo della sua segreteria Lu- cessata insieme ai membri
cia Pizzo, una funzionaria del Co- della colonna «Walter Ala-
sia» delle Brigate Rosse, la-
mune che in gioventù è stata pro- vora da anni in Comune. Pri-
cessata come membro della co- ma messo comunale, poi re-
lonna delle Br «Walter Alasia» e sponsabile (con le giunte di
condannata in primo grado a 5 centrodestra) delle segrete-
anni per fiancheggiamento. Una rie dei gruppi consiliari. Il di-
rettore generale Davide Cor-
lunga vicenda giudiziaria dalla ritore l’ha scelta come «po-
quale la Pizzo ne è uscita pulita. Il Il vicesindaco Maria Grazia Guida ieri in consiglio comunale accanto al sindaco Giuliano Pisapia Fotogramma sizione organizzativa di rife-
percorso istituzionale, fatte le de- rimento»
bite proporzioni, è simile a quello
di Azzollini: prima una lunga car- Custra («Nomina inopportuna») zione per le vittime, mi prendo
riera da funzionaria, poi il salto in Q «Personalmente non avrei Q «Se Azzollini rimarrà al suo unite alle continue denunce l’impegno perché si faccia questa


avanti con il nuovo governo aran- mai dato un ruolo così esposto posto, chiederò alle dell’opposizione hanno aperto riflessione». Ieri il duello ha acceso
cione. Entrata in organico come al dottor Azzollini, associazioni dei caduti delle una breccia nel moloch della la seduta del consiglio comunale.
messo comunale, la Pizzo ha se- giunta, fino a ieri unita nel deru- Riccardo De Corato (Pdl) chiede ai
guito negli anni ’90 anche le tratta-
probabilmente nemmeno forze dell'ordine e ai sindacati bricare la vicenda a sterile «stru- sindacati di polizia e alle associa-
tive sindacali per la Cgil; negli anni previsto dalla nostra macchina di polizia di disertare mentalizzazione politica». Pro- zioni delle vittime di «non parteci-
del centrodestra, poi, la Pizzo è di- amministrativa. manifestazioni e celebrazioni mette la Guida: «Bisogna rimette- pare alle celebrazioni ufficiali in
ventata responsabile delle «risor- È troppo esposto». delle vittime». re al centro le vittime del terrori- memoria dei caduti». Il Pd Gabrie-
se umane» a disposizione dei smo e delle mafie in un periodo le Ghezzi, poliziotto, parla di una
gruppi consiliari. In estate l’ap- . GABRIELE GHEZZI (PD) RICCARDO DE CORATO (PDL) storico pesante. Ogni percorso di «campagna strumentale di una
prodo nell’ufficio vicino a quello riconciliazione riparte dall’atten- rozzezza senza precedenti». Poi,
del nuovo «city manager» Davide però, ammette: «Personalmente
Corritore. Tecnicamente, il ruolo non avrei mai dato un ruolo così
è quello di «posizione organizzati-
va di riferimento» del direttore ge-
Il ricordo negato esposto al dottor Azzollini, proba-
bilmente neppure previsto dalla
nerale. Un ruolo di fiducia che, ov-
viamente, non è passato attraver- Esuli istriani cacciati dall’aula. «Il sindaco chieda scusa» macchina amministrativa. Pro-
prio per tutelare un valido funzio-
so nessun bando interno e che nario dal clima avvelenato da con-
può anche comportare un au- QQQ Cacciati dall’aula perché espone- gli stendardi di Istria e Dalmazia» dice il Giovane Italia. «Diciamo no al revisioni- fronti aspri e non più tollerabili».
mento di stipendio compreso tra i vano le bandiere di Fiume, Istria e Dalma- segretario Romano Cramer, «ma i vigili ci smo e al giustificazionismo della giunta Sulla nomina è tornato anche chi,
6 e i 13mila euro l’anno (la base di zia. Gli esuli tornano a contestare il Co- hanno cacciato. Dal sindaco ci aspettava- Pisapia». Le polemiche erano esplose du- in quel giugno del 1977, si trovava
partenza è di circa 2mila euro al mune di Milano dopo il «ricordo dimezza- mo delle scuse. Noi non avevamo rante la diffusione a spese dei mi- dall’altra parte della barricata.
mese). to» del 10 febbraio. Fuori il presidio degli nessun intento polemico, ave- lanesi di 150 volumi pubblicati «Un conto è il diritto al lavoro, un
Il caso di Lucia Pizzo, invischia- esuli e dei giovani del Pdl, dentro la replica vamo preparato anche un dall’Anpi, ed erano state ali- conto una nomina agli alti vertici
ta negli anni ’80 nel maxiprocesso del sindaco alle accuse del centrodestra. Il attestato per ringraziare il mentate dalla mostra itine- dell’amministrazione» ribadisce
sul commando di Sesto San Gio- pomeriggio di fuoco inizia con l’attacco di Comune della giornata del rante installata nei consigli Carmine Abagnale, esponente Pdl
vanni delle Br, affiora tre giorni Max Bastoni (Lega): «Lei ha messo il bava- ricordo». Fuori dall’aula, di zona dal titolo «Fasci- nonché agente di polizia presente
dopo le polemiche su Maurizio glio agli esuli, è una vergogna». Al microfo- una trentina tra militanti smo, foibe, esodo». Dieci invia De Amicis, «chiedo al consi-
Azzollini. Ieri il vicesindaco Maria no Giuliano Pisapia ribadisce la sua tesi: della Giovane Italia ed pannelli sull’evento stori- glio di non dimenticare quei gior-
Grazia Guida ha ribadito la fiducia «Ho parlato solo io in quell’occasione per esponenti delle associazioni co, senza mai citare il ni, quella storia, quella morte.
al suo capo di gabinetto, «scelto ché non c’era accordo su chi tra loro do- degli esuli. Bandiere e stri- Carlo Armeni Fotogramma comunismo. «L’an- Onoriamo con un minuto di silen-
nell’attuale incarico per le sue vesse intervenire. Non ho messo il bava- scioni per accendere i riflet- no prossimo si zio la memoria di Antonio Cu-
competenze e capacità», ma ha glio a nessuno». La replica, però, non sod- tori sulla tragedia del confine espongano fuori da stra». Un gesto rinviato dal presi-
promesso una «maggiore atten- disfa gli esponenti del Movimento nazio- orientale. «Questa giunta dimostra un tas- Palazzo Marino le bandiere di Pola, Fiume dente del consiglio comunale a
zione alle vittime del terrorismo». nale Istria-Fiume-Dalmazia, presenti tra so ideologico ogni giorno più intollerabi- e Ragusa» chiede Marco Osnato (Pdl). una «futura commemorazione di
Le parole della vedova di Antonio il pubblico. «Abbiamo tentato di esporre le» sottolinea Carlo Armeni, presidente di M. COS. tutte le vittime del terrorismo».
40 Martedì 28 febbraio 2012 CRONACA
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

La riscossa del Mortadella DA GIOVEDÌ

Pisapia riesuma Prodi Il Pirellone


dirà ai pazienti

«Si occuperà dell’Expo» quanto costano


Da giovedì saranno in attua-
zione le nuove linee della sa-
Il Professore lavorerà per la giunta. Salvini: è la mazzata definitiva nità lombarda. Sarà obbli-
gatorio per tutti i medici e gli
ospedali scrivere sui referti i
::: LORENZO MOTTOLA Per il suo successo, l’evento deve «re- ficienza e le celebri “vie d’acqua” che reali costi delle prestazioni,
stare qualcosa nella storia della città». avrebbero dovuto collegare i padi- sia per i ricoveri sia per le vi-
QQQ Non è chiaro se si tratti del pri- La prima idea: «Partendo da Leonar- glioni di Rho a tutto il nord Italia sono site specialistiche. E l’indica-
mo passo di un’operazione-simpatia, do» si potrebbe riflettere «sul tema sparite dal piano. Di fatto, tutto si è ri- zione sarà presente anche
ma se così fosse sarebbe il caso di ri- delle acque». In pratica, bisogna ria- dotto a un corso d’acqua che colle- nelle lettere di dimissione.
flettere prima di proseguire su questa prire qualche canale. Obiettivo miste- gherà la Darsena al centro dell’espo- Non solo quindi ciò che il
strada. rioso, visto che il comitato organizza- sizione. Il Prof, tuttavia, non sente ra- paziente dovrà pagare, ma
Bruno Tabacci ha annunciato ieri tore ha in larga parte scartato questa gioni: «Come la grande esposizione anche la cifra che lo Stato
pomeriggio di essere vicino alla chiu- opzione per una ragione meramente del 1889 ha lasciato a Parigi la torre dovrà sborsare per i cittadi-
sura di un accordo per arricchire economica. Non ci sono fondi a suf- Eiffel, così l’Expo del 2015 deve fare di ni.
l’Expo Spa di una consulenza mo- Milano il riferimento mondiale per le «È un’operazione di traspa-
struosamente pesante. A 73 anni Ro- regole e le tecniche di utilizzazione renza e informazione asso-
mano Prodi si sente ancora in forma. IL PROGETTISTA PER IL 2015 dell’acqua dei grandi fiumi che dan- lutamente positiva – spiega
È pronto a rimpolpare la squadra che no cibo al mondo e deve costruire in Luciano Bresciani, assessore
organizzerà la kermesse 2015. Lavo-
rerà a titolo gratuito, precisa Tabacci,
Trionfa agli Oscar tutta Italia una rete di ricerca e di in-
novazione nell’agricoltura, legandola
regionale alla Sanità - Avere
consapevolezza dei costi
perché «in fondo questo evento l’ha lo scenografo Ferretti alle necessità dei paesi più poveri e pubblici è sapere ciò che lo
voluto lui». della protezione dell’ambiente». Tut- Stato, ossia tutti noi, spen-
Senza tener conto della prevedibile Anche l’Expo Spa festeggia il terzo to chiaro, a parte l’ubicazione del ma- diamo per curarci. L’impor-
reazione di Letizia Moratti alla notizia Oscar di Dante Ferretti. Lo sceno- gico pozzo dove Prodi sogna di repe- tante è evitare strumentaliz-
che non è stata lei a organizzare la grafo, da tempo impegnato nel cu- rire i fondi per realizzare il suo sogno. zazioni: chi ha usufruito di
candidatura di Milano ma l’allora ca- rare gli allestimenti di Expo Milano Mentre riaffiorano vecchi ricordi servizi sanitari di cui aveva
po del governo, resta da capire quale 2015, ha vinto domenica notte il sul governo dell’Ulivo, Tabacci intan- necessità non viene colpe-
ruolo potrebbe ricoprire il Professore premio per la migliore scenografia to non ha perso occasione per pro- volizzato. Tutti i cittadini,
nella task force comunale. Anche per per il film “Hugo Cabret” di Martin fondersi in lodi nei confronti del vec- dai malati ai medici, devono
questo ieri Prodi ha incontrato il sin- Scorsese. Si tratta della terza sta- chio presidente del Consiglio. «È una responsabilizzarsi».
daco e Tabacci a Palazzo Marino. Un tuetta, dopo quelle nel 2004 per personalità riconosciuta nel mondo», Secondo questa nuova pro-
mini vertice per confrontare le idee “The Aviator” e nel 2007 per “Swee- ha spiegato l’assessore al Bilancio, cedura, il paziente lombar-
della giunta con quelle dell’ex pre- ney Todd”. Riconoscimenti cui bi- «dando la sua disponibilità potrà do saprà, ad esempio, che
mier, che da qualche giorno sembra sogna aggiungere le sei nomination concorrere riguardo ai temi dell'ali- ogni giorno di degenza co-
aver concentrato i suoi sforzi su que- ricevute durante la sua carriera. mentazione, della vivibilità e delle ac- sterà al sistema sanitario al-
sta campagna. Il tutto a partire da un Per la kermesse 2015 Ferretti, sta que». meno 700 euro, che una pol-
articolo pubblicato nel fine settimana curando gli allestimenti, con parti- Diametralmente opposto il parere monite vale intorno ai 3.500
sul Messaggero, a pochi giorni dal colare riguardo alle due principali del leghista Matteo Salvini, secondo il euro. O che un bypass può
rientro dell’ex premier dal suo viaggio strade che collegheranno i padi- quale questa «è la mazzata decisiva». arrivare a 16.000 euro. Nei
a Shanghai, sede dell’ultima esposi- glioni: il Cardo e il Decumano. «Sia- La ragione: «Diciamo che Prodi non giorni scorsi la Regione ha
zione universale. mo orgogliosi per questo ulteriore ha mai portato fortuna ai milanesi e A VOLTE RITORNANO informato ospedali e Asl
Prodi ha sentito l’esigenza di lan- riconoscimento» ha dichiarato all’Italia in generale. Expo già non era L’ex premier Romano Prodi ha incontrato lombarde sulla procedura
ciare un appello «perché Expo non si Giuseppe Sala, Amministratore messo bene, con questo di sicuro non ieri Giuliano Pisapia. Fotogramma da seguire per compilare le
riduca alla discussione sulle aree». Delegato di Expo 2015 SpA. risolveremo nulla». nuove cartelle e i referti.
CRONACA Martedì 28 febbraio 2012 41
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

INDOSSATRICI PER UN GIORNO MOZIONE IGNORATA

Casting Basilio Rizzo


in metrò silura D’Alfonso
Scendono dalle passerelle le
modelle professioniste, sal- «Giù la Cosap»
gono in carrozza le indossa-
trici per un giorno. Il prossi- La mozione bipartisan per
mo 8 marzo, in occasione tagliare i rincari da capogi-
della Festa del gentil sesso, ro sulla tassa di occupazio-
l’Atm e la rivista Donna Mo- ne suolo pubblico (la Co-
derna hanno programmato sap) è stata approvata da
un defilé all’interno della settimane. Eppure l’asses-
metropolitana alle ore 18 sore al Commercio Franco
presso la fermata Garibaldi. D’Alfonso continua a igno-
L'iscrizione è aperta a ra- rare l’invocazione dei par-
gazze e signore. Per chiun- titi per alleviare la stanga-
que volesse partecipare, da ta su traslocatori e ambu-
oggi fino a venerdì (ore 15- lanti (imposte su fino al
18) si svolgono i casting in 1800%). ieri il capogruppo
quattro stazioni: Loreto, Ca- Pdl Carlo Masseroli ha at-
dorna, Duomo e Garibaldi. taccato a testa bassa
. M.DEA. l’esponente della giunta:
«L’aula si è espressa, gli
operatori del settore sono
in sofferenza. Si agisca su-
Unioni civili bito». Anche il presidente
del consiglio comunale
Basilio Rizzo ha voluto

Sinistra in tilt, rinvia le coppie di fatto bacchettare la giunta chie-


dendo il rispetto della vo-
lontà del consiglio. «Le
mozioni devono essere ap-
Sel vuole approfondire la questione, i cattolici nemmeno parlarne. Risultato: delibera congelata provate rapidamente» ha
tuonato l’anima storica
della sinistra radicale mi-
::: DINO BONDAVALLI confronto approfondito sulla le altre forze della maggioran- sua visita in città (il prossimo lanese. «Il mio è un richia-
questione, definendo l’annun- ::: LA POLEMICA za», la sua spiegazione. giugno, ndr), per cui ha preval- mo formale al rispetto del-
QQQ Si allarga la spaccatura cio della delibera da parte del Difficile fare previsioni. Di so l’idea di rinviare la discussio- le decisioni dell’istituzione
all’interno del centrosinistra sul Pd «una furbata politica». SVOLTA ARANCIONE certo, la questione verrà ripresa ne a un periodo successivo». che presiedo».
registro delle unioni civili. La Così, al segretario metropoli- Punto cardine della «svolta in mano non prima di luglio, La questione, però, non è af- I clamorosi aumenti decisi
questione, che già nei giorni tano del Pd, Roberto Cornelli, arancione», ieri il Pd ieri ha dopo la visita del papa. fatto superata. «Abbiamo capi- dall giunta Pisapia hanno
scorsi aveva provocato non po- ieri non è rimasto altro da fare congelato la delibera sulle «Una scelta che dimostra, an- to che sono spaccati perfino messo in ginocchio un in-
che tensioni tra le diverse com- se non giustificare con un pizzi- coppie di fatto evitando di por- cora una volta, quanto questa sulle coppie di fatto, - prosegue tero settore: rischiamo di
ponenti della maggioranza che co di imbarazzo il rinvio della tarla in Consiglio comunale maggioranza sia spaccata al suo De Corato - ma ciò non cambia saltare i mercatini degli
sostiene il sindaco Pisapia, ha discussione a data da definire. interno. - sottolinea Riccardo il problema perché comunque antiquari, il mercatone
DUE ANIME
infatti alzato la tensione a un li- «Ci è sembrato giusto che una De Corato, vicepresidente del la proposta, alla quale noi ci op- dell’Antiquariato sui navi-
Il Pd ha ceduto alle rivendica-
vello tale che ieri il Pd ha deciso delibera che riguarda un punto zioni dei cattolici (contrari) e di consiglio comunale - Evidente- porremo con tutti gli strumenti gli, perfino le storiche ban-
di congelarla, evitando di por- del programma elettorale di Sel che aveva rivendicato la mente la componente cattolica possibili, compreso il ricorso al carelle dei librai di piazza
tarla in Consiglio comunale co- tutta la coalizione venga prima necessità di un confronto ap- non vuole fare torto al papa, di- Tar per incostituzionalità, pri- Diaz.
me era invece stato annuncia- discussa e condivisa anche dal- profondito sulla questione scutendo il tema prima della ma o poi tornerà a galla». M. COS.
to.
Nonostante la presidente
della Commissione affari istitu-
zionali, Marilisa D’Amico, si
La banda dell’Alzaia
fosse detta pronta a depositare
in aula già ieri la delibera prepa-
rata nelle scorse settimane dal
Rapine seriali sui Navigli
gruppo del Pd, della quale lei
stessa è prima firmataria, il do-
Arrestati quattro nomadi
cumento è stato riposto in un
cassetto in attesa di condizioni QQQ I carabinieri della stazione per i residenti, che nei giorni scorsi
più opportune. L’ennesimo rin- Barona hanno finalmente arresta- hanno esposto cartelli con la scrit-
vio per un provvedimento che è to i componenti della banda che ta «Ladri, vi spareremo dalle fine-
stato ampiamente annunciato da mesi aggrediva e rapinava po- stre». A qualche balcone è perfino
fin dalla scorsa estate, quando disti e ciclisti sull’Alzaia Naviglio spuntata una cartellina traspa-
era stato presentato come uno Grande. Si tratta di quattro rom, rente contenente una cartuccia
dei punti cardine della «svolta tre dei quali con precedenti per ra- calibro 12 come avvertimento. Il
arancione» dell’amministrazio- pina, tutti provenienti dalle barac- modus operandi era collaudato. I
ne Pisapia, e sul quale invece la che tra la ciclabile e le rotaie della banditi partivano dalle baracche,
maggioranza sembra non riu- ferrovia, nei pressi di piazza Tira- attraversavano la recinzione fer-
scire a trovare un punto di in- na. È qui che domenica, intorno roviaria e sbucavano sulla pista
contro. alle 18.30, i militari li hanno arre- pronti a depredare chiunque pas-
La decisione di congelare la stati dopo averli sorpresi in fla- sasse sul tratto vietato alle auto.
questione è così arrivata al ter- granza di reato lungo la pista. Pronta la reazione della politi-
mine di una riunione del grup- I quattro hanno bloccato due ca. «Bene l’intervento dei carabi-
po consiliare del Pd, nel corso anziani di 72 e 74 minacciandoli di nieri», ha dichiarato l’assessore
della quale è stato deciso di ce- morte se non avessero consegna- provinciale alla Sicurezza Stefano
dere alle rivendicazioni delle di- to soldi, collanina e cellulari; li Bolognini (Lega), «ma se si vuole
verse componenti che animano hanno fatti sdraiare per terra ma contrastare il fenomeno delle ra-
la maggioranza. Da un lato, l’ala prima che potessero scappare so- pine sui Navigli bisogna sgombe-
cattolica, all’interno della quale no stati intercettati dai carabinieri rare i campi rom. La giunta Pisa-
Andrea Fanzago aveva minac- che sono partiti all’inseguimento. pia invece da mesi ha interrotto gli
ciato di «non votare la delibera». Nel tentativo di seminarli, il grup- sgomberi e in città sono sorte de-
Dall’altro quella dell’estrema si- po si è diviso: due sono stati bloc- cine di insediamenti abusivi e di
nistra, nella quale il Sel aveva ri- cati subito, gli altri hanno scaval- baraccopoli. Ora ciclisti, sportivi e
vendicato la necessità di un cato il muro di cinta della ferrovia runner», conclude Bolognini,
spingendosi fino a piazza Tirana, «potranno frequentare con un po’
dove sono stati ammanettati. di serenità in più la ciclabile lungo
Secondo gli investigatori da l’Alzaia Naviglio Grande. Ma ac-
aprile la banda - formata dai cugi- canto al sospetto che i quattro ar-
ni Radu, Isac e Bobi Covaciu di 19, restati tornino subito liberi c’è an-
20 e 22 anni, e da Paul Covaci, con- che il timore che altri rom possano
nazionale incensurato di 27 - ha assalire le persone e derubarle. Il
messo a segno almeno quaranta problema alla radice è quello degli
colpi, sottraendo per lo più cellu- insediamenti abusivi e delle casci-
lari, soldi e bici ai passanti. Una si- ne occupate nelle vicinanze».
tuazione divenuta insostenibile S. GAR.
42 Martedì 28 febbraio 2012 LOMBARDIA
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

Verso le comunali CREMONA


CLIMA ELETTORALE

Dieci candidati per Como Si respira aria di elezioni a


Como. In centro città,
agli angoli delle strade e
nei mercati si trovano ga-
Lumbard divisi
sui permessi
Pdl e Lega corrono separati, Pd e sinistra estrema pure, e fioccano liste civiche zebo e volantinaggi. Sa-
bato, intanto, si svolge- per la sosta
ranno le prime primarie
::: DARIO ALEMANNO del Pdl Pozzoni CREMONA Ora i maroniani e
COMO ::: SULLE SCHEDE i bossiani litigano anche sui
permessi per la sosta. Dome-
QQQ Ballottaggio sicuro alle PDL nica i militanti della Lega di
elezioni amministrative di Co- Il Pdl candiderà il vincitore delle pri- Cremona sono andati al voto
mo. La scena elettorale è così af- marie che si terranno sabato. Gli sfi- per eleggere i delegati al con-
follata di liste, partiti e candidati danti sono Sergio Gaddi, Laura Bordo- gresso nazionale. Le primarie
alla carica di sindaco, che è li e Federica Simone del Carroccio.
escluso che dalle urne possa Ai seggi, in sede, si è presenta-
LEGA NORD
uscire una maggioranza assolu- to anche l’assessore comuna-
Il Carroccio corre da solo con il candi-
ta. Sono ben dieci ad aspirare alla dato sindaco Alberto Mascetti le ed ex sindacalista del Sinpa
poltrona di primo cittadino, Claudio Demicheli, vicino al
mentre le liste e i partiti a loro so- PD E SINISTRA ESTREMA cerchio magico, e in partico-
stegno sono addirittura di più e Il centrosinistra, dopo le primarie di lare, a Rosy Mauro. Nono-
potrebbero aumentare nelle novembre, candida Mario Lucini, sup- stante sia a rischio espulsione
prossime settimane. portato da Pd e Lista civica Paco. Men- per aver disobbedito in passa-
Il centrosinistra, reduce dalle tre l’estrema sinistra presenta il rifon- to al partito intervenendo in
darolo Donato Supino
primarie svolte a novembre, Consiglio comunale, Demi-
candida Mario Lucini, ma non si UDC E FLI cheli è risultato tra gli eletti.
conoscono ancora tutti gli schie- Di Udc e Fli non si sa nulla. Forse fa- I filo Maroni, che sotto il Tor-
ramenti che lo supporteranno. ranno un accordo all’ultimo razzo hanno ottenuto la
Di sicuro il Pd e la lista civica Pa- schiacciante maggioranza,
co, ma si sta ragionando se fare LISTE CIVICHE accusano l’assessore di essere
una cosiddetta “lista del sinda- Le liste civiche sono sei: Una città per arrivato in centro, dove sorge
co” o se addirittura costituirne tutti e Forza Como sostengono Fran- la sede dei lumbard, nono-
cesco Peronese. Pietro Vierchowod,
una ulteriore. Il Pdl si appresta stante il blocco alla circolazio-
ex calciatore, partecipa con Movi-
anch’esso alle primarie (i candi- mento Il Faro per Como. Ci sono poi ne contro l’emergenza smog.
dati sono Sergio Gaddi, Laura Adesso Como, Impegno per Como e «Proprio lui che dovrebbe da-
Bordoli e Federica Simone), in Lista Per Como re il buon esempio - protesta il
programma per la prossima do- vicesegretario della Lega
menica. L’estrema sinistra pre- C’è poi una folta serie di liste si tratta di Pietro Vierchowod, ex sandro Rapinese. Un altro consi- tale da portare al ballottaggio. Se Alessandro Carpani -. È vero
senta il rifondarolo Donato Su- che dichiarano di essere civiche calciatore, ora opinionista spor- gliere comunale, Emanuele Lio- fino a poco tempo fa sembrava che ha il permesso ma può
pino di Sinistra per Como. Anco- al cento per cento. Sono, attual- tivo in Rai, che parteciperà con netti di Impegno per Como è che questo fosse l’anno giusto usarlo solo per svolgere attivi-
ra nulla si sa dai partiti di centro mente, ben sei. Due di queste - Movimento Il Faro per Como: «È pronto al giudizio dell’urna. per le liste civiche, adesso che si è tà amministrativa. Come non
come Udc e Fli. Faranno un ac- vale a dire Una città per tutti e ora di cambiare, faremo quello Manca all’appello ancora il can- messa in moto la macchina elet- è successo domenica». Il di-
cordo all’ultimo momento? Tut- Forza Como - sono alleate nel che questi politici non sono riu- didato di Lista Per Como che sa- torale del centrodestra e della retto interessato smentisce
to, per ora tace su questo fronte. sostenere la candidatura di sciti a fare in tutti questi anni, rà presentato sabato prossimo. Lega, non avranno più speranza. seccamente. «Sono arrivato
La Lega Nord correrà da sola con Francesco Peronese, notaio as- cioè sistemare la città e ridarle Lotta contro il tempo, invece, per Il ballottaggio, quasi certamen- con l’auto a ridosso del cen-
il candidato sindaco Alberto Ma- sai conosciuto in città, nonché dignità». il movimento di estrema destra te, si giocherà tra Pdl e centrosi- tro, ho parcheggiato e da lì mi
scetti che ha dichiarato: «Ho ac- presidente dei palchettisti del C’è poi la lista Adesso Como, Forza Nuova che in questi giorni nistra con l’incognita della Lega. sono recato a piedi in sede.
cettato di candidarmi perché il Teatro Sociale di Como. Un altro l’unica, a dire il vero, ad avere già sta raccogliendo le firme per po- A quel punto bisognerà vedere Possono testimoniarlo i vigili.
segretario Giancarlo Giorgetti volto ancora più noto, non solo pronta la squadra di tutti e 32 i tersi presentare alle elezioni da come si ridistribuiranno le forze Come al solito, quelle dell’at-
mi ha garantito che avremmo in città, ma anche a livello nazio- candidati che sosterranno la solo con un candidato tutto suo. dei tanti schieramenti al mo- tuale dirigenza leghista sono
corsi da soli, senza più alleanze nale, ha deciso di scendere in candidatura a primo cittadino È chiaro, a questo punto, che mento di votare al secondo tur- polemiche inutili e sterili».
vincolanti». campo per correre alle elezioni: del consigliere comunale Ales- la frammentazione dei voti sarà no. G. BAZ.
Martedì 28 febbraio 2012 43
44 Martedì 28 febbraio 2012
Martedì 28 febbraio 2012 45
46 Martedì 28 febbraio 2012 MILANO E LOMBARDIA
@ commenta su www.liberoquotidiano.it

Agenda
TuttoMilano FARMACIE
Turno diurno
(dalle ore 8 alle ore 20)

In zona 6 è emergenza sicurezza


■ CENTRO (Zona Duomo, P. Volta, Garibaldi,
Monforte, Lamarmora, Carrobbio, Magenta):
c.so V. Emanuele II, 15; v. Torino, 52; v.
Carducci, 11; v. Pontaccio, 22; v. Lamarmora,

Palazzo Marino se ne lava le mani


2.

::: le lettere ■ NORD (Bovisa, Affori, Niguarda, Greco,


Quarto Oggiaro, Staz. F.S. Garibaldi): v. Mac
Mahon, 111; v. degli Imbriani, 28; p.za
Oberdan, 4; v. Casarsa, 13; v.le F. Testi, 90; v.
Viviani 2.
TRASPORTI Caro Besana, stiamo vivendo in un clima di paura: furti laborando con le Forze dell'Ordine. ■ SUD (Ticinese, Vigentina, Rogoredo,
Barona, Gratosoglio): p.za Bonomelli, 4; v. M.
nei negozi, negli appartamenti, accampamenti di zin- Gaetano Bianchi Pichi, 9; v. Renzo e Lucia, 3; v. Lodovico il
A Cordusio e Loreto gari, rapine nelle farmacie (settimana scorsa anche e.mail Moro, 163.
■ EST (Venezia, Vittoria, Romana, Loreto, Città
quella di Paolo Gradnk in Piazza Bolivar), ma del pro-
scale mobili bloccate blema sicurezza nella nostra città non si parla più. In Risponde Renato Besana
Studi, Lambrate, Ortica, Forlanini, Mecenate):
p.za Caiazzo, 2; v. Chavez, 19; v. Pacini, 30; v.
Smareglia, 1; v. P. Sottocorno, 1; v. Ciceri
Un cliente dell’Atm ha scritto zona 6 potremmo fare un elenco di fatti de- Visconti, 10; p.zza Monte Titano.
a un quotidiano per segnalare littuosi che succedono giornalmente: l’as- Caro Bianchi, non servono né i fatti ■ OVEST (Lorenteggio, Baggio, Sempione, S.
Siro): v.le C. Troya, 11; v.le S. Gimignano, 13/a;
che alle stazioni della me- salto a mano armata da parte di tre ban- di cronaca né le proteste dei cit- v. Faccioli, 2; v. Etna, 2; v. Morgantini, 14; v.
tropolitana di Cordusio e Lo- diti travestiti con dei passamontagna tadini impauriti: di sicurezza Trenno, 15; v.le Cassiodoro, 12; p.za Baiamonti,
1.
reto ci sono delle scale mobili ad un prestinaio in Via Vespri Si- Pisapia e compagni proprio
ferme da mesi per manu- ciliani, oppure i continui attacchi non intendono occuparsi. Per Turno notturno
lungo l’Alzaia Naviglio Grande ai loro evidentemente non co- (dalle ore 20 alle ore 8)
tenzione. Nella lettera questo
v. Boccaccio, 26; p.za Duomo, 21; p.za Cinque
cliente dell'Atm fa anche no- cittadini che la frequentano a piedi stituisce un problema. Nei Giornate, 6; c.so Magenta, 96; p.za S. Maria
tare che è probabile che il o in bicicletta. La situazione è tal- casi in cui non riescono ad Beltrade, 1; p.za Clotilde, 1; p.le Sempione, 8; v.le
Zara, 38; v.le Testi, 90; Ripa Ticinese, 33; Stazione
sindaco e il presidente mente grave che gli abitanti del applicare la politica dello Centrale (Gall. Delle partenze); Stazione Garibaldi; v.
quartiere hanno esposto dei cartelli struzzo, si limitano a ripetere Stradivari, 1; c.so Buenos Aires, 4; v. Celentano, 1;
dell’Atm non prendano mai il v.le Lucania, 6; v. Boifava, 31/b; c.so S. Gottardo, 1;
metrò. Mi associo a questa alle loro finestre in cui dichiarano che che la questione non compete v. Lorenteggio, 208; v. Buonarroti, 5; v. Canonica, 32;
prenderanno provvedimenti seri se la loro. In zona 6, dalle parti di via v. R. Di Lauria, 22; v Vigevano, 45; v.le Ranzoni, 2
legittima protesta esprimen-
do anch’io forti dubbi sul situazione non migliora, ricorrendo an- Gola, spacciatori e centri sociali si NUMERI UTILI
fatto che Pisapia e Rota viag- che a misure estreme. Forse questi fatti non dividono il territorio, più avanti sono i Soccorso pubblico - polizia........................113
Carabinieri.................................................112
sono noti alle istituzioni comunali, visto che non si è rom a farla da padroni. Il Comune, non con- Vigili del fuoco ..........................................115
gino in metropolitana, altri-
ancora presa una posizione politica al riguardo. Il si- tento di aver tolto i militari dalle strade, risponde Emergenza medica ....................................118
menti dopo aver aumentato il Corpo forestale dello stato......................1515
lenzio è totale anche da parte degli altri membri del distogliendo la Polizia urbana dai compiti di or- Guardia di Finanza .................117 (02.62771)
biglietto del 50% si interes-
Consiglio di Zona: nelle scorse legislature i Consiglieri dine pubblico. Per la teppa, nazionale e stra- Vigili urbani......................................02.77271
serebbero di far riparare le PRONTO SOCCORSO
alla guida di Girtanner presidiavano il territorio col- niera, Milano è un parco di divertimenti. Guardia medica................................02.34567
scale mobili in pochi giorni Fatebenefratelli ............................02.6363469
invece che coi tempi biblici Le lettere via e-mail vanno inviate a: milanolettere@liberoquotidiano.it sottolineando nell’oggetto: “lettere a LiberoMilano”. Policlinico.........................................02.55031
Via posta vanno indirizzate a: LiberoMilano - viale L. Majno 42 - 20129 Milano; via fax al n. 02.999.66.227. San Carlo ...........................................02.4022
previsti dall’Atm. San Paolo...........................................02.8184
Giacomo Sempioni Vi invitiamo a scrivere lettere brevi. La redazione si riserva il diritto di tagliare o sintetizzare i testi. San Raffaele.....................................02.26431
ASSISTENZA
e.mail Alcolcorrelati ..............................02.33029701
Antiveleni...................................02.66101029
Anziani.......................02.8911771/89127882
AREA C Handicap ...............02.88463050/02.077/078
Odontoiatrica.............................02.66982478
Ortopedica-Traumat. .....................02.582961
Calano le vendite APPUNTAMENTI Ostetrica ..........................................02.57991
Pediatrica ...................02.3119233/33100000
ma non è la crisi Psichiatrica .................................02.58309285
Tossicodipendenza .....................02.64442452
Ustioni .....................02.64442381/64442625
I commercianti hanno ragio- La band di Jim Kerr movimento punk-rock nato in In- Quartet. «Night Walks» è il loro al- TELEFONI UTILI
Cittadinanzattiva........................02.73950559
ne a protestare contro i gio-
vedì dello shopping. L’odioso
dal vivo all’Alcatraz ghilterra e negli Stati Uniti alla fi- bum di debutto per la Tru Throu- Lac Lombardia ...........................02.58306583
Linea Amica (ore 20-24)............02.39325273
ne degli anni Settanta. ghts, etichetta britannica dal 1999 Sordomuti DTS. .........................02.48204247
provvedimento di Area C sta ___________________________ concentrata su ritmi jazz, break SOS Usura. ................................02.72022521
distruggendo il loro lavoro, Stasera, Alcatraz, via Valtellina 25, beat e fun. Il gruppo di compone Tel. Amico Milano Sud...............02.48203600
Tel. Donna .................................02.64443043
come si legge in molti vo- ingresso 40 euro di quattro elementi, fra percussio- Telefono Azzurro...................................19696
lantini nelle vetrine dei negozi ni e strumenti acustici: il linguag- Telefono Azzurro
(per i maggiori di 14 anni) ...........051.481048
di corso Genova e dintorni. E’ gio trainante è il ritmo delle due
chiaro che il ticket di Area C
Leo Muscato rivisita Trib. diritti del malato...................02.7389441
Voce Amica................................02.70100000
batterie, che accompagnano i
svuota le attività in centro Pedro Almodóvar suoni del violino e del sassofono.
Linea Verde Droga .......................800.458854
Alcoolisti Anonimi ........................02.3270202
Tel. Blu Sos Consum. .................02.76003013
fino all’ora in cui si spengono TEATRO Fino al 4 marzo al Al Blue Note la band presenta l’ul- Telefono amico ..........................02.55230200
le telecamere. E’ riduttivo so- Teatro Elfo Puccini va in scena timo progetto discografico «Flight ENPA Milano..............02.9706421/97064230
Ass. Consumatori.......................02.36599999
stenere che il calo delle ven- una rivisitazione della pellicola di Ep». SERVIZI PUBBLICI
dite sia dovuto esclusivamen- Almodovar «Tutto su mia madre», ___________________________ Comune............................................02.02.02
Anagrafe servizio tel. ...................199.199600
te alla crisi economica. Area C CONCERTO Unica data italia- premio Miglior regia a Cannes nel Stasera, Blue Note, via Borsieri 37, Servizio sociali Milano..................800.777888
sta arrecando seri e concreti na per i Simple Minds che stasera 1999 e Oscar come Miglior film biglietti da 32 euro Multe e tasse comunali................800.851515
GAS ...................................................02.5255
danni all’economia della cit- si esibiranno sul palco dell’Alca- straniero nel 2000. L’adattamento Elettricità AEM ...................................02.2521
traz. La band di Jim Kerr torna è opera di Samuel Adamson del- Elettricità ENEL.................................02.23201
tà. Forse sarebbe il caso di Una tavola rotonda Acquedotto................................02.84772000
ripensare all’utilità di questo sulla scena con uno show unico, il l'Old Vic Theatre di Londra e la AMSA ..........................................800332299
infausto provvedimento. «5x5 Live», che prevede l’esibizio- regia è di Leo Muscato. per parlare di Russia TRASPORTI
ATM ............................................800.808181
Roberto Pozzoli ne dal vivo di cinque brani dei pri- ___________________________ INCONTRO Giovedì 1° marzo Ferrovie Nord Milano.......................02.85111
Trenitalia .............................................892021
e.mail mi cinque album della loro carrie- Fino al 4/03, Elfo Puccini, c.so all’Ispi si parlerà del prossimo fu- Radio Bus...................................02.48034803
ra. In scaletta anche altri pezzi Buenos Aires 33, da 20 euro turo in Russia, dove sono previste Aeroporto Malpensa ..................02.58583218
Aeroporto Linate..........................02.7382787
storici come «Life In A Day», «Real le elezioni presidenziali. L’incon- Aeroporto Orio al Serio................035.326323
To Real Cacophony» e «Empires La Hidden Orchestra tro è organizzato in collaborazio- Malpensa Express ........................199.151152
Commenta anche and Dance». La band ripercorre
presenta «Flight Ep»
ne con la rivista «East» e parteci-
Trasporto Orio al Serio....................86464854
Taxi Numero Unico .......................848814781

sulla pagina Facebook così la propria evoluzione musi-


cale dal 1979 ad oggi. Il gruppo è CONCERTO Stasera al Blue
peranno Aldo Ferrari, Paolo Ma-
gri, Gian Piero Piretto e Anna Za-
Radio Taxi Milano ..............................02.8585
Radio Taxi Milano ..............................02.6969
Radio Taxi Milano ..............................02.4040
di Libero Milano diventato un’icona della new wa-
ve degli anni Ottanta: punto di
Note un connubio perfetto tra
jazz, percussioni e sintetizzatori:
fesova. E’ possibile iscriversi
all’incontro registrandosi sul sito
Radio Taxi Malpensa....................800.911333
ACI - Soccorso Stradale ......................803116
BENZINAI NOTTURNI
Viale Marche 32.......................dalle 22 alla 1
svolta della loro carriera è il 1982, ad esibirsi è la Hidden Orchestra. www.ispionline.it. Piazzale Accursio ......................dalle 22 alle 7
anno in cui viene pubblicato l’al- La band scozzese si è formata ___________________________ Viale Liguria 12 ........................dalle 22 alle 7
Piazzale Baracca .......................dalle 22 alla 1
bum «New Gold Dream» conside- partendo da un originario quar- 1/03, alle 18.00, Ispi, via Clerici 5, Viale Certosa 228 .........................fino alle 23
rato il più rappresentativo del tetto chiamato Joe Acheson ingresso libero

Domani
MERCATI ■ BENTIVOGLIO - Via Bentivoglio - zona 7 LAVORI IN CORSO
Oggi ■ BORSI - Via Borsi - zona 6 Chiusura al traffico: Via Arona (tratto da Giovanni Coriolano, Via Cenisio Metro-5. Via Cenisio: possibili
■ ARIOLI VENEGONi - Via A. Venegoni - zona 7 ■ CERMENATE - Via G. Da Cermenate - zona 5 da Procida a p.le Carlo Magno): per lavori di appron- rallentamenti causa lavori tra Via Messina e Piazza
■ BARIGOZZI - Via A. Mazzucotelli - zona 4 tamento cantiere logistico per la metropolitana linea Carlo Caneva via Cenisio e via Luigi Nono: traffico
■ DE CAPITANI - Via Massara De Capitani-zona 9 5. Termine lavori previsto: 2015. Via Messina divieto difficoltoso in direzione di P.za Coriolano per modifica
■ B. MARCELLO - Via B. Marcello - zona 3
■ FIAMMINGHINO - Via Fiamminghino - zona 3 di transito causa lavori tra Via Cenisio e Piazza della viabilità in corrispondenza del cantiere di Metro
■ BONOLA - Via A. Cechov - zona 8 Giovanni Perego Metro-5. Via Cerva: strada chiusa al 5. Viale Lodovico Scarampo: possibili rallentamenti
■ GAETA - Via Gaeta - zona 9
■ EUSTACHI - Via Eustachi - zona 3 traffico causa lavori sulle condutture d'acqua tra Via causa grandi lavori stradali tra Viale Alcide De
■ FAUCHE' - Via Fauchè - zona 8 ■ GIUSSANI - Via Giussani - zona 6 Anselmo Ronchetti e Via Borgogna. Viale Gorizia: Gasperi e Via B. Colleoni. Termine previsto per il
■ MARTINI - P.Le Martini - zona 4 strada chiusa al traffico causa dissesto del manto 2015. Via Andrea Solari e Piazza del Rosario: dalle
■ GARIGLIANO - Piazza Minniti - zona 9 stradale tra Piazza 24 Maggio e Via Vigevano in 06:00 del 26 ottobre 2011 per lavori di riqualificazio-
■ GRATOSOGLIO SUD - Via Saponaro - zona 5 ■ PARETO - Via Pareto - zona 8 entrambe le direzioni. Termine lavori previsto 2 ne stradale. Termine previsto dei lavori previsto 28
■ MOMPIANI - Via Panigarola - zona 4 ■ RANCATI - Via Rancati - zona 2 marzo 2012. Via Privata Pietro Magistretti: corsia febbraio 2012. Viale Monte Ceneri: difficoltà di cir-
■ VESPRI SICILIANI - Via Vespri siciliani - zona 6 chiusa al traffico causa lavori gasdotto . Via Daniele colazione causa restringimento di carreggiata tra Via
■ PAPINIANO - Piazza Sant’Agostino - zona 1 Ricciarelli: corsia chiusa al traffico causa lavori sulle Lorenzo Bartolini e Via Mac Mahon in entrambe le
■ PASCARELLA - Via Pascarella - zona 8 ■ VIALE MONZA - Viale Monza - zona 2 condutture d'acqua. Viale Giovanni Suzzani: seguire direzioni Lavori di manutenzione del cavalcavia.
■ SAN MINIATO - Via San Miniato - zona 9 ■ VAL DI LEDRO - Via Val di Ledro - zona 9 i segnali che indicano la deviazione causa lavori sulle Termine previsto dei lavori per il 31 marzo. Corso di
condutture d'acqua. Porta Romana: restringimento di carreggiata causa
■ STROZZI - Via Strozzi - zona 6 ■ VITTORELLI - Via Vittorelli - zona 2 Traffico difficoltoso in: Via Luigi Nono difficoltà di lavori gasdotto tra Via Lentasio e Via Santa Sofia in
■ VASARI - Via Vasari - zona 4 ■ ZURETTI - Via Zuretti - zona 2 circolazione causa lavori Via Luigi Nono, Piazza direzione Via Santa Sofia.
Martedì 28 febbraio 2012 47

:::LOMBARDIA Knockout - Resa dei conti


Hysteria
AUDITORIUM SAN FEDELE
VIA HOEPLI, 3/B - TEL. 0286352231
Il cuore grande delle ragazze
17.40-20.20-22.40
17.20-20.10-22.30

15.15
Viaggio nell’isola misteriosa
Hysteria
Benvenuti al Nord
Com’e’ bello far l’amore
Paradiso amaro
17.20-19.45-22.05
18.30-20.40-22.50
19.50
17.30-22.15
17.25-20.00-22.30
OZ IL REGNO DEL CINEMA
VIA SORBANELLA 12 - TEL. 0303507911
Com’e’ bello far l’amore 14.20-16.25-18.30-20.35-22.40
Hugo Cabret 3D 15.00-17.30-20.10-22.40
Viaggio nell’isola misteriosa 3D 14.30-16.30-18.30-20.30
PIEVE FISSIRAGA
S.S. N 235 - TEL. 0371237012
CINELANDIA MULTIPLEX PIEVE
Viaggio nell’isola misteriosa 3D
Quasi amici
In Time
20.20-22.30
20.10-22.40
20.15-22.45
MILANO Il mio domani 20.45 Alvin Superstar 3 - Si salvi chi puo’! 17.45 22.30 Hugo Cabret 3D 20.00-22.40
ANTEO SPAZIOCINEMA S.M.BELTRADE Tre uomini e una pecora 20.00-22.25 Qualcosa di straordinario 15.10-17.30-20.30-22.40 Paradiso amaro 20.10-22.40
VIA MILAZZO, 9 - TEL. 026597732 VIA OXILIA, 10 - TEL. 0226820592 Atm - Trappola Mortale 22.55 In Time 15.15-17.35-20.20-22.40 Com’e’ bello far l’amore 20.00
The Artist 14.40-16.35-18.30-20.30-22.30 Io sono Li 21.00 War Horse 17.00-20.00 Knockout - Resa dei conti 14.35-16.35-18.35-20.35-22.35 Knockout - Resa dei conti 22.35
ASSAGO UCI CINEMAS MILANOFIORI ROZZANO THE SPACE CINEMA ROZZANO Quasi amici 15.20-17.35-20.20-22.40
The Iron Lady 15.30-22.30
VIALE MILANOFIORI - TEL. 892960 C.SO PERTINI, 20 - TEL. 892111 Paradiso amaro 14.30-16.45-19.10-21.30 MANTOVA
Paradiso amaro 15.30-22.30
Posti in piedi in Paradiso 15.45 Com’e’ bello far l’amore 17.20-22.30 Ernani - Opera Lirica 19.00 Mission Impossible - Protocollo Fantasma 15.00-17.35 ARISTON MULTISALA
Lezione di cinema 18.00 In Time 19.50 Paradiso amaro 17.30-20.00-22.30 20.10 VIA PRINCIPE AMEDEO, 20 - TEL. 0376328139
APOLLO SPAZIOCINEMA Paradiso amaro 17.10-19.40-22.10 Benvenuti al Nord 20.15-22.45 Jack e Jill 22.40 Quasi amici 19.20-21.40
GALL. DE CRISTOFORIS 3 - TEL. 02780390 Benvenuti al Nord 19.50 Mission Impossible - Protocollo Fantasma 17.25 Viaggio nell’isola misteriosa 15.30-17.30 Ernani 19.00
Tomboy 13.00-15.40-18.00-20.00-21.50 In Time 22.20 Qualcosa di straordinario 17.30-20.00-22.30 Tre uomini e una pecora 20.35-22.40 Un giorno questo dolore ti sara’ utile 19.30-21.40
The Artist 13.00-15.30-17.40-19.50-21.50 War Horse 16.50 Com’e’ bello far l’amore 17.15-19.30-22.00 SOCIALE CINECITY MULTIPLEX
Hysteria 13.00-15.20-17.40-20.00-22.00 Jack e Jill 22.40 Hysteria 17.30-20.00-22.30 VIA CAVALLOTTI, 20 - TEL. 03041140 PIAZZALE CESARE BECCARIA 5 - TEL. 0376340740
Hugo Cabret 3D 14.30-17.00-19.30-22.00 Quasi amici 17.05-19.40 Un giorno questo dolore ti sara’ utile 17.40-20.10-22.30 Il paese delle spose infelici 18.00-21.00 Viaggio nell’isola misteriosa 3D 20.10-22.30
Albert Nobbs 12.40-15.00-17.15-19.40-21.50 ACAB - All Cops Are Bastards 18.30-21.30 Tre uomini e una pecora 17.35-20.00-22.20 CAPRIOLO GEMINI Knockout - Resa dei conti 20.30-22.40
ARCOBALENO FILMCENTER Knockout - Resa dei conti 18.20-20.30-22.40 Viaggio nell’isola misteriosa 16.50 VIA PALAZZOLO - TEL. 0307460530 Qualcosa di straordinario 20.15
VIALE TUNISIA 11 - TEL. 199208002 Hugo Cabret 3D 17.00-19.50 Atm - Trappola Mortale 18.50-23.00 Viaggio nell’isola misteriosa 3D 20.15-22.30 Quasi amici 22.30
Albert Nobbs 15.20-17.40-20.00-22.15 Viaggio nell’isola misteriosa 3D 22.35 40 carati 20.50 In Time 20.15-22.30 Com’e’ bello far l’amore 20.20-22.40
Quasi amici 15.00-17.30-20.00-22.30 Qualcosa di straordinario 17.15-19.45-22.15 Hugo Cabret 3D 17.35-20.10-22.45 Com’e’ bello far l’amore 20.15 Hugo Cabret 3D 19.50-22.30
Hysteria 15.00 Hysteria 18.20-20.30-22.40 In Time 17.40-20.10-22.40 Tre uomini e una pecora 22.30 In Time 20.10-22.40
Ernani 19.00 Quasi amici 22.15 Quasi amici 17.40-20.15-22.45 CORTE FRANCA MULTIPLEX NEXUS War Horse 21.30
ARIOSTO Viaggio nell’isola misteriosa 3D 17.20-20.00 Knockout - Resa dei conti 17.10-19.20-21.30 VIA ROMA 78 - TEL. 030986060 MIGNON
VIA ARIOSTO, 16 - TEL. 0248003901 BELLINZAGO LOMBARDO ARCADIA SAN DONATO MILANESE TROISI Viaggio nell’isola misteriosa 3D 20.40 VIA BENZONI, 22 - TEL. 0376366233
E ora dove andiamo? 15.40-18.20-21.00 C.C. LA CORTE LOMBARDA - TEL. 02954164445 PIAZZA DALLA CHIESA, 1 - TEL. 0255604225 Quasi amici 21.00 Hysteria 21.00
ARLECCHINO Knockout - Resa dei conti 20.30-22.35 Paradiso amaro 21.15 Knockout - Resa dei conti 21.20 CURTATONE STARPLEX CURTATONE
VIA S. PIETRO ALL`ORTO, 9 - TEL. 0276001214-199445668 Qualcosa di straordinario 17.10-19.55 Un giorno questo dolore ti sara’ utile 21.30 Hysteria 21.10 VIA G. MONTANELLI, 31 - TEL. 0376348395
Paradiso amaro 15.15-17.40-20.05-22.30 War Horse 17.00-22.15 SESTO SAN GIOVANNI CINELANDIA - SKYLINE Paradiso amaro 20.30 Viaggio nell’isola misteriosa 20.40-22.40
CENTRALE MULTISALA Com’e’ bello far l’amore 17.30-20.20-22.30 C/O CENTRO SARCA - TEL. 0224860547 In Time 20.20 Quasi amici 20.05-22.20
VIA TORINO 30/32 - TEL. 02874826 Hugo Cabret 3D 17.15-19.50 War Horse 22.10 Qualcosa di straordinario 20.50 Knockout - Resa dei conti 20.15-22.15
Almanya 14.10-16.15-18.20-20.30-22.30 Benvenuti al Nord 22.25 The Artist 17.20-21.50 Com’e’ bello far l’amore 20.50 Paradiso amaro 20.10-22.25
Miracolo a Le Havre 14.10-16.15-18.20-20.30-22.30 In Time 17.20-20.00-22.20 Benvenuti al Nord 15.10-17.30-19.50 DARFO BOARIO MULTISALA GARDEN MULTIVISION In Time 20.20-22.35
COLOSSEO Un giorno questo dolore ti sara’ utile 17.35-20.50 Quasi amici 15.10-17.30-20.00-22.20 PIAZZA MEDAGLIE D`ORO 2 - TEL. 0364529101 Jack e Jill 20.45
V.LE MONTE NERO, 84 - TEL. 0259901361-199445668 Viaggio nell’isola misteriosa 3D 17.25-20.40-22.50 Hysteria 15.15-17.20-20.10-22.20 Viaggio nell’isola misteriosa 3D 20.00-22.30 Com’e’ bello far l’amore 22.45
Paradiso amaro 15.15-17.40-20.05-22.30 Paradiso amaro 17.45-20.15-22.45 Un giorno questo dolore ti sara’ utile 15.10-19.45 In Time 20.00-22.30 Qualcosa di straordinario 20.00-22.30
The Iron Lady 15.15-17.40-20.05-22.30 Quasi amici 17.40-20.10-22.40 In Time 15.10-17.30-20.15-22.35 Paradiso amaro 20.00-22.30 PAVIA
Un giorno questo dolore ti sara’ utile 15.30-17.50-20.20 Hysteria 17.50-21.00 Knockout - Resa dei conti 15.15-17.35-20.20-22.45 Quasi amici 20.00-22.30
22.30 BUSNAGO MOVIE PLANET CENTRO COMM. GLOBO Hugo Cabret 15.00-17.20-20.00-22.20 ERBUSCO MULTIPLEX PORTE FRANCHE CORALLO
Hugo Cabret 3D Viaggio nell’isola misteriosa 3D 15.20-17.20-20.20-22.30 VIA ROVATO 44 - TEL. 0307717644 VIA BOSSOLARO, 15 - TEL. 0382539224
15.00-17.30-20.00-22.30 C/O CENTRO COMMERCIALE IL GLOBO - TEL. 039 695182 (PREN.) -
Qualcosa di straordinario 17.20-19.30 Quasi amici 17.20-19.50-22.10 Paradiso amaro 20.15-22.30
Viaggio nell’isola misteriosa 15.30-17.50-20.20-22.30 039 6956516 (PROGRAMMAZIONE)
The Iron Lady 15.10-21.40 Com’e’ bello far l’amore 17.40-19.50-22.40 Hugo Cabret 20.00-22.30
DUCALE MULTISALA Hugo Cabret 3D 16.30-19.05-21.40
PIAZZA NAPOLI 27 - TEL. 199208002 Paradiso amaro 15.15-17.35-20.15-22.35 In Time 17.40-20.00-22.40 POLITEAMA
Paradiso amaro 16.30-19.00-21.30 C.SO CAVOUR, 18/20 - TEL. 0382530343
Quasi amici 15.00-17.30-20.00-22.30 Quasi amici 16.30-19.00-21.30 VIMERCATE THE SPACE CINEMA TORRIBIANCHE Paradiso amaro 20.10-22.20
VIA TORRI BIANCHE, 16 - TEL. 892111 Hugo Cabret 17.10 Quasi amici 20.15-22.30
The Artist 15.00-17.30-20.00-22.30 Knockout - Resa dei conti 17.00-19.15-21.30
Un giorno questo dolore ti sara’ utile 15.00 Viaggio nell’isola misteriosa 3D 16.30-18.40-20.50 Hugo Cabret 3D 20.10 PARONA MOVIE PLANET
In Time 16.30-19.00-21.30 STRADA PROV.LE PER LA CATTANEA, 106 - TEL. 0384296728
Ernani19.00 Viaggio nell’isola misteriosa 3D 17.00-19.15-21.30 Mission Impossible - Protocollo Fantasma 17.00-21.55 War Horse 17.00-22.00
Jack e Jill 19.45 Viaggio nell’isola misteriosa 17.30-20.20 Knockout - Resa dei conti 21.30
Paradiso amaro 15.00-17.30-20.00-22.30 CERRO MAGGIORE THE SPACE CINEMA
Viaggio nell’isola misteriosa Viaggio nell’isola misteriosa 3D 22.30 Viaggio nell’isola misteriosa 21.30
ELISEO MULTISALA VIA TURATI, 62 - TEL. 892111 20.00
In Time
Quasi amici LONATO MULTISALA KING 21.30
VIA TORINO 64 - TEL. 0272008219-199445668 Knockout - Resa dei conti 16.30-18.55-21.25 17.30-22.10
40 carati 17.50-22.20 VIA FORNACE DEI GORGHI - TEL. 0309913670 Quasi amici 21.30
Hysteria 15.30-17.50-20.20-22.30 In Time 16.35-19.05-21.40
Atm - Trappola Mortale Quasi amici 20.20-22.45 Com’e’ bello far l’amore 21.30
Paradiso amaro 15.30-17.50-20.10-22.30 Com’e’ bello far l’amore 16.40-18.55-21.15 20.10
Paradiso amaro Viaggio nell’isola misteriosa 3D 20.10-22.30 Hugo Cabret 21.30
Quasi amici 15.15-17.40-20.05-22.30 Un giorno questo dolore ti sara’ utile 16.45-19.00-21.20 16.35-19.15-21.55
Hysteria Paradiso amaro 20.30-22.45 Paradiso amaro 21.30
...E ora parliamo di Kevin 15.15-20.05 Quasi amici 16.50-19.15-21.45 17.05-19.20-21.40
La talpa 17.40-22.30 Com’e’ bello far l’amore 17.35-19.50-22.05 War Horse 21.00 MONTEBELLO DELLA BATTAGLIA
Hugo Cabret 3D 16.55-19.40 THE SPACE CINEMA MONTEBELLO DELLA BATTAGLIA
GLORIA MULTISALA Knockout - Resa dei conti 17.30-19.40-21.50 Com’e’ bello far l’amore 20.15-22.35
Mission Impossible - Protocollo Fantasma 22.25 VIA MIRABELLA, 6 - TEL. 892111
CORSO VERCELLI 18 - TEL. 0248008908 Viaggio nell’isola misteriosa 3D 17.00-19.10-21.25 Ernani - Opera Lirica 19.00 ORZINUOVI STARPLEX ORZINUOVI
Benvenuti al Nord VIA LOMBARDIA 26/28 - TEL. 030943605 Knockout - Resa dei conti 17.55-20.15-22.35
Viaggio nell’isola misteriosa 17.50-22.10 Qualcosa di straordinario 17.05-19.25-21.50 17.20-19.40-22.00
In Time Quasi amici 20.20-22.30 Hysteria 22.30
Viaggio nell’isola misteriosa 3D 15.40-20.00 Benvenuti al Nord 17.10-21.55 16.40-19.10-21.45
Com’e’ bello far l’amore 22.35 Quasi amici 17.10-19.45-22.20
In Time 15.20-17.50-20.20-22.30 Tre uomini e una pecora 19.35 Qualcosa di straordinario 16.40-19.05-21.30
Jack e Jill 20.25 War Horse 17.00
MEXICO Paradiso amaro 17.15-19.45-22.20 Tre uomini e una pecora 17.00-19.15-21.35
Benvenuti al Nord
Qualcosa di straordinario 20.20-22.35 20.00-22.30
VIA SAVONA, 57 - TEL. 0248951802 War Horse 19.25 Un giorno questo dolore ti sara’ utile 16.45-19.00-21.15
War Horse 20.00 In Time 17.20-19.50-22.20
The Help 16.00-18.40-21.15 Jack e Jill 17.20-22.30 Hugo Cabret 3D 17.40-20.20
Paradiso amaro 22.40 Ernani - Opera Lirica 19.00
ODEON - THE SPACE CINEMA In Time 14.30-17.00-19.35-22.10 Quasi amici 16.30-18.55-21.20
Com’e’ bello far l’amore 17.45-20.00-22.15
VIA SANTA RADEGONDA, 8 - TEL. 892111 LISSONE UCI CINEMAS LISSONE BERGAMO In Time 20.20-22.35
Viaggio nell’isola misteriosa 3D 17.55-20.10-22.25
In Time 12.10-14.45-17.20-19.55-22.30 Knockout - Resa dei conti 20.30-22.25
VIA MADRE TERESA - TEL. 039 484767 CONCA VERDE Viaggio nell’isola misteriosa 20.25-22.20 Tre uomini e una pecora 17.55-20.20-22.40
Hugo Cabret 3D 13.00-16.00-19.00-22.00 Benvenuti al Nord 22.25 VIA MATTIOLI, 1 - LOC. LONGUELO - TEL. 035251339 Hugo Cabret 3D 17.15-19.55
Quasi amici 12.00-14.30-17.05-19.40-22.15 COMO
Benvenuti al Nord 12.15-17.15
Paradiso amaro 17.20-19.50 Una separazione 21.00 SONDRIO
Un giorno questo dolore ti sara’ utile 17.50-20.20-22.30 Hysteria 21.00 ASTRA
Com’e’ bello far l’amore 14.50-20.00-22.25 EXCELSIOR
Qualcosa di straordinario 17.30-19.50-22.20 DEL BORGO V.LE GIULIO CESARE, 3 - TEL. 031261234 VIA C. BATTISTI - TEL. 0342215368
Viaggio nell’isola misteriosa 3D 12.35-15.00 Knockout - Resa dei conti 17.30-20.10-22.30 PIAZZA S. ANNA 51 - TEL. 035270760
Ernani 19.00 Cineforum 15.30-21.00 Albert Nobbs 21.00
Com’e’ bello far l’amore 17.40-20.10-22.30 Il primo bacio 16.00 CANTU’ CINELANDIA MULT. CANTU’ 2000
Un giorno questo dolore ti sara’ utile 12.45-15.10-17.35 STARPLEX SONDRIO
In Time 20.00-22.25 MULTISALA SAN MARCO CORSO EUROPA 23 - TEL. 031710039 VIA VANONI, ANGOLO VIA TONALE - TEL. 0342214709
20.00-22.25 P.LE REPUBBLICA 2 - TEL. 035240416
Viaggio nell’isola misteriosa 3D 17.40 Quasi amici 20.10-22.40 In Time 21.15
Tre uomini e una pecora 12.40-15.05-17.30-19.55-22.20
In Time 17.20 Hugo Cabret 3D 21.00 Viaggio nell’isola misteriosa 20.20-22.40 Viaggio nell’isola misteriosa
War Horse 12.30-18.00 21.25
Viaggio nell’isola misteriosa 3D 20.00-22.10 Quasi amici 20.00-22.30 In Time 20.00-22.40 Paradiso amaro 21.15
Jack e Jill 15.40
Mission Impossible - Protocollo Fantasma
Quasi amici 17.20-20.00-22.20 STUDIO CAPITOL MONTANO LUCINO UCI CINEMAS Quasi amici 21.20
21.30
Tre uomini e una pecora 22.40 VIA TASSO, 41 - TEL. 035248330 VIA VARESINA - TEL. 892960 MORBEGNO CINEMA TEATRO IRIS
Knockout - Resa dei conti 13.10-15.30-17.50-20.10-22.30
War Horse 19.40 The Artist 20.30-22.30 In Time 22.40 VIALE AMBROSETTI 27 - TEL. 0342611711
Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma 3D 19.30
Hugo Cabret 3D 16.50 Un giorno questo dolore ti sara’ utile 20.30-22.30 Paradiso amaro 20.10 Quasi amici 21.15
Quasi amici 22.00
ACAB - All Cops Are Bastards 18.30-21.30 Paradiso amaro 20.00-22.30 Viaggio nell’isola misteriosa 3D 17.35 MORBEGNO CINEMA TEATRO PEDRETTI
ORFEO MULTISALA CORTENUOVA CINESTAR MULTIPLEX CORTENUOVA
VIALE CONI ZUGNA, 50 - TEL. 0289403039 Hysteria 17.30-19.50-22.10 Tre uomini e una pecora 22.50 PIAZZA MATTEI 1 - TEL. 0342610161
MELZO ARCADIA MULTIPLEX VIA TRIESTE, 15 - TEL. 0363992244 War Horse 19.50
Hugo Cabret 3D 14.50-17.20-19.50-22.30 Viaggio nell’isola misteriosa 3D 21.15
VIA MARTIRI DELLA LIBERTA` - TEL. 0295416444 In Time 20.15-22.30 Hugo Cabret 3D 17.10 MORBEGNO CINEMA 3
War Horse 15.00
Quasi amici 20.00-22.15 Paradiso amaro 22.35 Ernani 19.00 VIALE AMBROSETTI, 25 - TEL. 0342610161
Knockout - Resa dei conti 17.50-20.10-22.30
Ernani 19.00 Com’e’ bello far l’amore 20.25 Hysteria 17.40-20.05-22.25 Tre uomini e una pecora 21.15
Quasi amici 15.00-17.30-20.00-22.30
Paradiso amaro 20.10 Qualcosa di straordinario 20.20-22.35 Un giorno questo dolore ti sara’ utile 17.30-20.00-22.25 TIRANO CINEMA TEATRO MIGNON
PALESTRINA
VIA PALESTRINA, 7 - TEL. 026702700 War Horse 22.20 Un giorno questo dolore ti sara’ utile 20.20-22.30 ACAB - All Cops Are Bastards 18.30-21.30 PIAZZA MARINONI 1 - TEL. 0342705454
L’arte di vincere 16.30-18.45 Hugo Cabret 3D 19.50 Knockout - Resa dei conti 20.25-22.25 Benvenuti al Nord 20.00 In Time 21.15
Le nevi del Kilimangiario 21.00 In Time 22.35 Quasi amici 20.20-22.30 Com’e’ bello far l’amore 17.45-22.35 VARESE
PLINIUS MULTISALA Viaggio nell’isola misteriosa 20.20 Viaggio nell’isola misteriosa 20.25-22.20 Qualcosa di straordinario 17.25-20.00-22.30
Viaggio nell’isola misteriosa 3D 22.30 COSTA VOLPINO IRIDE VEGA MULTISALA IMPERO
VIALE ABRUZZI, 28/30 - TEL. 0229531103 In Time 17.20 VIA BERNASCONI 13 - TEL. 0332284004
Quasi amici 15.30-17.50-20.20-22.30 MONZA MULTISALA METROPOL VIA TORRIONE, 2 - TEL. 035971717 Viaggio nell’isola misteriosa 3D 20.10-22.35
VIA CAVALLOTTI 124 - TEL. 039740128 Com’e’ bello far l’amore 20.00-22.00 Quasi amici 17.30-20.00-22.30
Hugo Cabret 15.00-17.30-20.10-22.30 Quasi amici 17.20-20.00-22.35 Qualcosa di straordinario 17.30-20.00-22.30
Paradiso amaro 15.00-17.30-20.20-22.30 Quasi amici 20.10-22.30 Qualcosa di straordinario 20.00-22.00 Knockout - Resa dei conti 17.30-20.10-22.30
CURNO UCI CINEMAS CURNO Hugo Cabret 3D 17.35
Un giorno questo dolore ti sara’ utile 15.30-17.50-20.20 Knockout - Resa dei conti 20.20-22.30
22.30 Viaggio nell’isola misteriosa 20.00-22.00 VIA LEGA LOMBARDA, 39 - TEL. 892960 CREMONA Benvenuti al Nord 20.15-22.40
Viaggio nell’isola misteriosa 3D 17.20-19.50-22.20 Viaggio nell’isola misteriosa 17.50-20.10-22.40
The Iron Lady 15.00-22.30 MONZA MULTISALA TEODOLINDA CINEMA CHAPLIN Paradiso amaro
Benvenuti al Nord 17.30-22.45 17.30-20.00-22.35
Albert Nobbs 15.00-17.30-20.20 VIA CORTELONGA 4 - TEL. 039323788 VIA ANTICHE FORNACI 58 - TEL. 0372453005
Com’e’ bello far l’amore 20.00 Un giorno questo dolore ti sara’ utile 17.50-20.10-22.35
Qualcosa di straordinario 17.30-20.00-22.30 The Artist 15.30 Hysteria 21.15
Quasi amici 17.20-20.00-22.30 Com’e’ bello far l’amore 17.20-20.00-22.30
UCI CINEMAS BICOCCA Hugo Cabret 20.00 FILO
Tre uomini e una pecora 20.00 In Time 17.40-20.10-22.30
VIALE SARCA, 336 - TEL. 892960 Com’e’ bello far l’amore 22.30 P.ZZA FILODRAMMATICI, 1 - TEL. 0372411252
War Horse 22.25 War Horse 18.30-21.40
Paradiso amaro 14.45-17.25-20.00-22.30 Un giorno questo dolore ti sara’ utile 15.30-17.50-20.10 Spettacolo teatrale
Hugo Cabret 3D 17.00 NUOVO
In Time 14.25-17.15-20.00-22.40 22.30 SPAZIOCINEMA CREMONA PO VIA DEI MILLE, 39 - TEL. 0332237325
Ernani 19.00 OPERA EDUARDO Ernani 19.00 VIA CASTELLEONE, 108 - TEL.
Knockout - Resa dei conti 17.40-20.00-22.20 Scialla! (Stai sereno) 15.30-20.00-22.30
Mission Impossible - Protocollo Fantasma 14.00 VIA GIOVANNI XXIII, 5/F - TEL. 0257603881 In Time 17.50-20.10-22.30 SALA FILMSTUDIO 90
Hugo Cabret 3D 14.00-17.00-19.50-22.40 Com’e’ bello far l’amore 10.00-21.15 Atm - Trappola Mortale 17.30 Quasi amici 17.50-20.15-22.30
In Time 20.10-22.40 VIA DE CRISTOFORIS 5 - TEL. 0332830053
Benvenuti al Nord 14.40-17.25-20.00 PADERNO DUGNANO AREA METROPOLIS Paradiso amaro 17.50-20.00-22.30 Riposo
Com’e’ bello far l’amore 22.35 VIA OSLAVIA, 8 - TEL. 029189181 ACAB - All Cops Are Bastards 18.30-21.30 Benvenuti al Nord 18.20
ROMANO DI LOMBARDIA MULTISALA IL BORGO GALLARATE CINELANDIA MULTIPLEX
Tre uomini e una pecora 22.25 ...E ora parliamo di Kevin 21.15 Knockout - Resa dei conti 20.30-22.30 VIALE LOMBARDIA, 51 - TEL. 0331268017
War Horse 16.00-19.20 Quasi amici 21.00 S.S. SONCINESE - TEL. 0363903816 Hugo Cabret 3D 17.30
Viaggio nell’isola misteriosa 20.30-22.30 Paradiso amaro 20.00-22.35
I Muppet 14.20 PADERNO DUGNANO LE GIRAFFE Com’e’ bello far l’amore 3D 20.20-22.40 Qualcosa di straordinario 20.20
La scomparsa di Pato’ 17.20-19.40 VIA BRASILE, 4 - TEL. 0291084250 Emotivi Anonimi 21.00 Viaggio nell’isola misteriosa 3D 18.10-20.10-22.10
Quasi amici Com’e’ bello far l’amore 22.40
Millennium - Uomini che odiano le donne 22.00 Viaggio nell’isola misteriosa 3D 17.30-20.30-22.30 20.30-22.40 Qualcosa di straordinario 17.40-20.00-22.10 Quasi amici 20.10-22.40
Il gatto con gli stivali 15.10 Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma 18.50 Com’e’ bello far l’amore 20.30-22.30 CREMA MULTISALA PORTA NOVA Viaggio nell’isola misteriosa 3D 20.20-22.30
Jack e Jill 17.40-20.10-22.30 Jack e Jill 21.30 In Time 20.30-22.30 VIA INDIPENDENZA - TEL. 0373218411 Hugo Cabret 3D 20.20-22.40
Hysteria 14.30-17.30-20.00-22.20 Hugo Cabret 17.15-20.00-22.40 TREVIGLIO ARISTON MULTISALA Quasi amici 20.25-22.40 The Artist 20.15-22.35
Viaggio nell’isola misteriosa 14.40-17.10-19.50-22.10 Viaggio nell’isola misteriosa 16.30-18.30-20.40 VIALE MONTEGRAPPA - TEL. 0363419503 The Artist 20.30 In Time 20.15-22.45
Alvin Superstar 3 - Si salvi chi puo’! 15.00 War Horse 22.40 War Horse 21.40 Paradiso amaro 22.40 War Horse 21.00
Mission Impossible - Protocollo Fantasma 22.40 Paradiso amaro 18.00-21.00 Paradiso amaro 20.00-22.20 In Time 20.20-22.30
Viaggio nell’isola misteriosa 3D 20.00-22.30
BUSTO ARSIZIO MANZONI
Tre uomini e una pecora 20.10 In Time 16.50-19.10-21.20 Viaggio nell’isola misteriosa 3D 20.40-22.40 VIA CALATAFIMI 5 - TEL. 0331677961
Qualcosa di straordinario 14.30-17.10-19.50-22.20 Benvenuti al Nord 16.45-19.00-21.15 In Time 20.10-22.30 ...E ora parliamo di Kevin 21.00 Paradiso amaro 21.15
Un giorno questo dolore ti sara’ utile 15.00-17.30-20.00 Com’e’ bello far l’amore 16.40-18.40-20.40-22.50 Quasi amici 20.10-22.30
22.15 Hysteria 17.30-19.30-21.30 Com’e’ bello far l’amore 19.50-22.20 LECCO BUSTO ARSIZIO SOCIALE
P.ZZA PLEBISCITO, 1 - TEL. 0331632912
Atm - Trappola Mortale 14.00-16.05-18.15-22.40 Qualcosa di straordinario 17.30-20.00-22.30 Hugo Cabret 19.50 NUOVO MIGNON The Iron Lady 21.15
Com’e’ bello far l’amore 20.10 Knockout - Resa dei conti 16.50-18.50-21.15 BRESCIA V.LE COSTITUZIONE, 27 - TEL. 0341366331 SARONNO CINEMA SILVIO PELLICO
Knockout - Resa dei conti 14.45-17.20-20.15-22.30 Tre uomini e una pecora 16.30-21.00 METROPOL Riposo VIA SILVIO PELLICO - TEL. 0299768659
ACAB - All Cops Are Bastards 15.30-18.30-21.30 Mission Impossible - Protocollo Fantasma 18.30 VIA GALILEO GALILEI, 56 - TEL. 030/305828 PALLADIUM Scialla! (Stai sereno) 20.45
Viaggio nell’isola misteriosa 3D 15.00-17.40-20.10-22.30 Quasi amici 17.50-20.30-22.45 Un giorno questo dolore ti sara’ utile 21.15 VIA FIUMICELLA 12 - TEL. 0341361533 SARONNO MULTISALA SARONNESE
Quasi amici 14.00-17.10-19.40-22.15 PIOLTELLO UCI CINEMAS PIOLTELLO MORETTO Paradiso amaro 21.00 VIA S. GIUSEPPE 21 - TEL. 0296708190
UCI CINEMAS CERTOSA VIA SAN FRANCESCO, 33 - TEL. 892960 VIA S. ALESSANDRO - TEL. 03048383 LODI Viaggio nell’isola misteriosa 21.00
VIA STEPHENSON, 29 - TEL. 892960 Qualcosa di straordinario 17.25-19.50-22.20 The Iron Lady 21.15 DEL VIALE Paradiso amaro 21.00
Mission Impossible - Protocollo Fantasma 22.40 Un giorno questo dolore ti sara’ utile 17.40-20.10-22.25 MULTISALA WIZ VIALE RIMEMBRANZE, 10 - TEL. 0371426028 TRADATE STARPLEX TRADATE
Hugo Cabret 3D 17.00-19.50 In Time 17.30-20.00-22.30 C/O C. COMM. FRECCIA ROSSA - TEL. 0302889211 Quasi amici 21,15 VIA DELLA FORNACE CORTELLEZZI
Quasi amici 17.20-19.50-22.20 Pinuccio Lovero 18.25-20.30-22.45 Quasi amici 14.45-17.00-19.25-21.40 FANFULLA Paradiso amaro 20.10-22.25
In Time 20.00-22.30 Com’e’ bello far l’amore 19.55 War Horse 15.30-18.30-21.30 V.LE PAVIA, 4 - TEL. 0371/30.740 Benvenuti al Nord 20.10-22.30
Viaggio nell’isola misteriosa 3D 17.30 Mission Impossible - Protocollo Fantasma 22.25 Hysteria 15.20-17.25-19.30-21.35 Riposo Knockout - Resa dei conti 20.30-22.40
War Horse 16.50 Hugo Cabret 3D 17.00 Hugo Cabret 19.10 MODERNO MULTISALA In Time 20.20-22.35
Viaggio nell’isola misteriosa 3D 20.10-22.30 Quasi amici 17.45-20.15-22.45 The Artist 21.35 CORSO ADDA 97 - TEL. 0371420017 Viaggio nell’isola misteriosa 20.25-22.30
ACAB - All Cops Are Bastards 18.30-21.30 Knockout - Resa dei conti 18.15-20.25-22.35 La talpa 15.30-18.30-21.30 Viaggio nell’isola misteriosa 3D 21.30 Com’e’ bello far l’amore 20.15-22.15
Paradiso amaro 17.30-20.00-22.30 ACAB - All Cops Are Bastards 18.30-21.30 Viaggio nell’isola misteriosa 3D 15.30-17.30-19.30-21.30 Paradiso amaro 21.15 Quasi amici 20.05-22.20
Martedì 28 febbraio 2012

Interessi correlati