Sei sulla pagina 1di 24

Gasparri:“Il pm De Pasquale va cacciato dalla magistratura”.

Anche se non sono più al governo, i servi di B. non cambiano mai y(7HC0D7*KSTKKQ( +$!z!$!$!]
www.ilfattoquotidiano.it

Domenica 26 febbraio 2012 – Anno 4 – n° 48 € 1,20 – Arretrati: € 2,00


Redazione: via Valadier n° 42 – 00193 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

BERLUSCONI PRESCRITTO È qui la festa?


di Marco Travaglio

olo un delinquente incallito, i suoi avvocati e i

PER AVER COMMESSO IL FATTO S


suoi complici potrebbero festeggiare una
sentenza come quella emessa ieri dal Tribunale
di Milano. Una sentenza che, tradotta in
italiano, dice così: la prescrizione è scattata dieci
giorni fa, grazie all’ultima disperata mossa
Impunito per una decina di giorni. Ma senza la Cirielli, che estingue perditempo degli on. avv. Ghedini e Longo (la
ricusazione dei giudici), dunque non possiamo

il reato in 10 anni anzichè 15, sarebbe stato condannato come Mills condannare B.; ma lo sappiamo tutti, visto che l’ha
già stabilito la Cassazione, che nel 1999 l’avvocato
Mills fu corrotto dalla Fininvest con 600 mila dollari
di Barbacetto e Mascali
nell’interesse di B., in cambio delle due false

Perché Monti piace ncora una prescrizione


Asestaper Silvio Berlusconi. La
testimonianze con cui - come aveva lui stesso
confidato al suo commercialista – l’aveva “salvato da
un mare di guai”. Cioè gli aveva risparmiato la
di Paolo Flores d’Arcais in quindici anni. L’ha condanna per le tangenti Fininvest alla Guardia di
dc proclamata, ieri, la decima se- Finanza. Condanna che avrebbe fatto di B. un
parte il “Te Deum” travestito da comunicato zione penale del Tribunale di pregiudicato già nel 2001, con devastanti effetti a

A stampa che ieri Palazzo Chigi ha elevato a se


stesso, è un fatto che il governo dei “tecnici”
sia popolare, soprattutto quando prende
provvedimenti che nessun governo dei partiti, di
“destra” o di “sinistra”, oserebbe proprio per tema
Milano, che doveva giudicare
l’ex presidente del Consiglio
per corruzione in atti giudizia-
ri. Berlusconi l’ha fatta franca
forse per soli sette giorni, al
catena: niente più attenuanti generiche negli altri
processi, dunque niente prescrizione dimezzata,
ergo una raffica di condanne che oggi farebbero di lui
non un candidato al Quirinale, ma un detenuto o un
latitante. E se, al netto della falsa testimonianza
di impopolarità, come il secco “no” di Monti alle massimo dieci. pag. 2 - 3 z
Olimpiadi. Popolarità che non viene meno nep- prezzolata di Mills sulle tangenti alla Gdf, B. sarebbe
Silvio Berlusconi (FOTO LAPRESSE) stato condannato in quel processo, al netto della
pure quando i singoli provvedimenti vengono boc-
ciati, magari a raffica, nei sondaggi. Come nel caso legge ex Cirielli sarebbe stato condannato anche ieri
della mazzata ai pensionati. Azzarderei che con- RAI E VATICANO x Parla Marco Simeon, l’uomo forte di Viale Mazzini per avere corrotto Mills. Così come Mills sarebbe
tinuerà così perfino se il provvedimento sul mer- stato condannato due anni fa per essere stato

“Io, erede di Bisignani


cato del lavoro fosse altrettanto iniquo. Schizofre- corrotto da B. (invece si salvò anche lui grazie alla
nia del cittadino italiano? Niente affatto. In questa prescrizione, scattata due mesi prima). Quando
“follia” c’è una logica, addirittura stringente: l’e-
infatti fu commesso il reato, nel 1999, la prescrizione
secutivo è popolare perché è un governo senza i
partiti, e tanto più sembrerà umiliare i partiti e co- per la corruzione giudiziaria scattava dopo 15 anni:

e allievo di Tarcisio Bertone”


stringerli a qualche canossa, tanto più la popolarità dunque il reato si estingueva nel 2014. Ma nel 2005,
andrà alle stelle. I partiti sono oggi, meritatamente, appena scoprì che la Procura di Milano l’aveva
nella feccia del gradimento pubblico, un degradan- beccato, B. impose la legge ex Cirielli, che tagliava la
te 4% secondo l’ultima inchiesta demoscopica. prescrizione da 15 a 10 anni. Così il reato si
Questo governo è popolare, insomma, perché vis- estingueva nel 2009. Per questo la Cassazione, nel
suto come “antipolitico”, benché in realtà non sia Fede e affari: “Il portavoce febbraio 2010, ha dovuto dichiarare prescritto il
neppure antipartitocratico. Non a caso le nomen-
klature dei due schieramenti cominciano a pre-
dell’Opus Dei mi presentò Geronzi. reato a carico del corrotto Mills (pur condannandolo
parare l’Opa per acquisire Monti e/o Passera alla La Lei? L’ho sponsorizzata come a risarcire lo Stato italiano). E per questo ieri il
testa delle rispettive coalizioni, come belletto per direttore generale” Tecce pag. 7 z Tribunale ha dovuto fare altrettanto col corruttore B.
tornare appetibili presso elettori altrimenti infu- Fra il calcolo della prescrizione proposto dal pm
riati. Con effetti assolutamente asimmetrici rispet- Fabio de Pasquale e quello suggerito da Ghedini e
to ai due grandi “mondi” in cui si divide la società Monti annuncia che la Chiesa Longo, il Tribunale ha scelto quello degli avvocati: la
civile. Mentre infatti il mondo dell’establishment e pagherà l’Ici. Vedi ad avere miglior prova, l’ennesima, che il Tribunale di Milano
del privilegio trova nei Monti, Passera & Co. la sua un premier che non deve non è infestato di assatanate toghe rosse. Anzi, visti i
terza metamorfosi, che gli garantisce la continuità
dell’egemonia e del potere (centrismo e centro-si- CATTIVERIE farsi perdonare le mignotte?
(www.spinoza.it)
precedenti, se i giudici hanno un pregiudizio, è a
nistra fino al Caf, populismo eversivo con Berlu- favore di B. Il quale, per la sesta volta, incassa una
Marco Simeon visto da Emanuele Fucecchi
sconi, e ora liberismo eurotecnocratico: soluzioni prescrizione a Milano: le altre cinque accertarono
diversissime, ovviamente), il mondo della riforma che comprò Craxi con 23 miliardi di lire, comprò un
“giustizia e libertà” scompare dalla scena politica Udi Furio Colombo Intanto in Italia giudice per fregarsi la Mondadori e taroccò tre volte i
anche in prospettiva, poiché i partiti del centro-si- bilanci del gruppo per nascondere giganteschi fondi
nistra, con tutti i loro dirigenti, non potranno mai
risalire la china di un disprezzo che li bolla senza
ITALIA-LIBIA: “Napolitano ascolti neri usati per comprare tutto e tutti. Ora càpita di
appello, più che giustamente. IL TRATTATO noi, figli di ascoltare Angelino Jolie, avvocato ripetente, che
Ogni “parte”, per vincere politicamente, deve sa- delira di “folle corsa del pm” (dopo 8 anni di
persi presentare come “interesse generale”. Il
C’È ANCORA? un amianto minore” processo!); l’incappucciato Cicchitto che vaneggia di
mondo del privilegio oggi ci riesce con Monti-Pas- ignor Presidente, vorrei ricor- Pastore pag. 8z “assoluzione”; e l’imputato impunito che si
sera (nume Napolitano) dopo aver disarcionato
l’impresentabile putiniano di Arcore. Il riformi-
Squesto
dare che il voto favorevole su
Trattato sarà una pietra
rammarica (“preferivo l’assoluzione”), ma s’è ben
guardato dal rinunciare alla prescrizione per farsi
smo “giustizia e libertà” no, malgrado il program-
ma ci sia e una potenziale maggioranza di opinio-
tombale sui diritti umani di quei “Scrivo al pirata giudicare nel merito. Gasparri, poveretto, vorrebbe
cacciare De Pasquale perché ha cercato di non far
ne anche, perché incapace di pensionare tutta la dannati, che sono in realtà la ra- che ha investito mia scattare la prescrizione. Ecco: per lui il compito dei
zavorra partitocratica e sostituirla attingendo alla gione del pagamento di centi-
società civile, alla Fiom, al giornalismo “schiena naia di milioni di dollari alla Libia figlia sulle strisce” magistrati è assicurare la prescrizione a tutti. Se
dritta”. All’intero pag. I - VIII z di Gheddafi”. pag. 14 z Durantini pag. 8z l’ignoranza si vendesse a chili, sarebbe miliardario.
pagina 2

AD PERSONAM

Gasparri (PdL) Alfano (PdL) Bersani (Pd)


Le reazioni: peones De Pasquale va cacciato Finita folle corsa dei pm Innocente? Rifiuti prescrizione
“Quel che è grave è che ci siano È finita la folle corsa del pm e il tentativo “Se Berlusconi non è soddisfatto della
magistrati che hanno negato di taroccare il calcolo della prescrizione sentenza di proscioglimento per
scatenati in omaggio l’evidenza sulla prescrizione. Questa pur di ottenere la condanna, solo morale, avvenuta prescrizione del caso Mills,
gente deve essere allontanata. Il pm di Berlusconi. Spero che i Giudici di può sempre rinunciare alla
De Pasquale è stato inattendibile, non Appello possano esaminare più prescrizione. Credo che l’avvocato
al capo può continuare a fare il magistrato”. serenamente le ragioni difensive”. Ghedini lo sappia”.

ncora una prescrizione per Con il giubbotto di Putin

A Silvio Berlusconi. La sesta


in quindici anni. L’ha pro-
clamata, ieri, la decima se-
zione penale del tribunale di Mi-
lano, che doveva giudicare l’ex
Ieri Berlusconi mentre esce da Palazzo Grazioli: indossa
un giubbotto dell’amico Vladimir Putin (FOTO ANSA)

presidente del Consiglio per cor-


ruzione in atti giudiziari. Invece,
alle 14.46, dopo appena due ore
e mezzo di camera di consiglio,
“in nome del popolo italiano”, la
presidente Francesca Vitale di-
chiara di “non doversi procede-
re nei confronti di Silvio Berlu-
sconi per intervenuta prescri-
zione”. I giudici si sono presi fi-
no a tre mesi di tempo per de-
positare le motivazioni, ma dalla
lettura del dispositivo si può già
capire che certamente non han-
no ritenuto B. innocente con
“formula piena”, perché altri-
menti avrebbero dovuto esplici-
tarlo. Quindi restano due opzio-
ni: o il tribunale ha ritenuto Ber-
lusconi un corrotto che ha paga-

TUTTO COME PRESCRITTO


to con 600 mila dollari il testimo-
ne David Mills per le sue depo-
sizioni compiacenti, ma non l’ha
potuto condannare perché il
reato è prescritto; o ha ritenuto
che non ci fossero le prove della
colpevolezza “oltre ogni ragio-
nevole dubbio” e ha dunque ipo-
tizzato un’assoluzione per prova
insufficiente o contraddittoria
(articolo 530 comma 2). Mills, non è assoluzione: il Caimano si salva solo
Miracolo per 7 giorni
Comunque sia andata, però, Ber-
lusconi l’ha fatta franca anche
grazie alla sua ex Cirielli. Il PdL: crociata anti-pm
stavolta. Forse per soli sette gior-
ni, al massimo dieci. Ma la pre- il testimone corrotto “nell’inte- un ulteriore stop per un altro ri- riprende, dopo la bocciatura processo come testimone (quin- sottolineare la totale innocenza
scrizione, a cui avrebbe potuto resse di Berlusconi”. Invece il lo- corso dei giudici alla Consulta della norma-privilegio. Un’altra di con l’obbligo di dire la verità), di Silvio Berlusconi e che questi
rinunciare, non era un destino do Alfano ha separato il destino contro una nuova legge ad hoc: il pausa aveva bloccato il dibatti- ha dato una grossa mano a Ber- 600 mila dollari non hanno nulla
ineluttabile. Ci si è arrivati grazie processuale del leader del Pdl. legittimo impedimento. mento dal 15 gennaio al 27 feb- lusconi. Non tanto perché alla fi- a che vedere con lui”), quanto
alle leggi ad personam. Prima fra La sua posizione viene stralciata braio 2010, in attesa che la Cas- ne dell’interrogatorio del pm, perché con i suoi avvocati e con
tutte la ex Cirielli che ha ridotto i il 4 ottobre 2008 e congelata fino Tutti gli stop sazione si pronunciasse su Mills. Fabio De Pasquale, ha rilasciato quelli di “mister B” è riuscito a
tempi di prescrizione per la cor- al novembre 2009, quando inizia Il processo si ferma dal 16 aprile Proprio Mills, che il tribunale ha una sorta di dichiarazione spon- guadagnare tempo prezioso per
ruzione in atti giudiziari da 15 a il processo terminato ieri. Ma c’è 2010 all’11 marzo 2011, quando voluto sentire anche in questo tanea irrituale in aula (“Volevo la prescrizione. Doveva essere
10 anni. Senza questa legge, Ber- sentito il 24 ottobre 2011, ma in
lusconi sarebbe stato giudicato realtà il suo esame è potuto co-
nel merito, fino in Cassazione. GLI ALTRI PROCEDIMENTI minciare solo il 19 dicembre. E
L’altra legge ad personam che l’ha l’ultima udienza che lo ha riguar-
graziato è il cosiddetto lodo Al- dato è stata addirittura il 3 feb-
fano: la norma (poi bocciata dal- Mediaset Ruby Unipol Mediatrade braio. Ma alla prescrizione ha
la Consulta nell’ottobre 2009) contribuito anche il collegio giu-
che sospendeva i processi, for- Frode fiscale Prostituzione L’intercettazione I pm chiedono dicante (Vitale-Caterina Inter-
malmente alle più alte cariche landi-Antonella Lai), con alcune
dello Stato, ma di fatto solo al per i diritti tv minorile Consorte-Fassino il rinvio a giudizio delle sue decisioni. Le giudici,
presidente del Consiglio. Senza per esempio, prima hanno con-
quella legge, Berlusconi sarebbe
rimasto il coimputato di Mills e
avrebbe potuto avere il suo stes-
L’ ex premier è imputa-
to a Milano per frode
fiscale per presunte irrego-
B erlusconi è accusato di
prostituzione minorile,
per presunti atti sessuali
A lla sbarra per concorso
in rivelazione di segreto
d’ufficio per la vicenda del-
L a Procura di Roma ha
chiesto il processo per
B. e altre 11 persone per
cesso 13 testimoni alla difesa e
poi li hanno esclusi, acquisendo
le loro deposizioni nel processo
so destino giudiziario: condanna larità nella compravendita compiuti ad Arcore con l’al- l’intercettazione tra Consor- presunte irregolarità nella a Mills: decisione legittima, in
in primo grado e in appello, pre- dei diritti televisivi da parte lora minorenne Ruby in te e Fassino. Intercettazione compravendita dei diritti te- nome del principio costituzio-
scrizione in Cassazione. E sareb- di Mediaset. La prescrizio- cambio di denaro. Risponde che, ancora coperta da segre- levisivi. Rischiano il proces- nale “della ragionevole durata
be stato riconosciuto, verosimil- ne del reato per Berlusconi di concussione per le pres- to istruttorio, prima sarebbe so tra gli altri anche il figlio del processo” e in considerazio-
mente, il corruttore di Mills, da- dovrebbe cadere tra fine sioni alla questura di Milano stata ascoltata dallo stesso B. di Berlusconi, Piersilvio, e il ne “dell’imminente prescrizio-
to che l’avvocato è stato ritenuto del 2013 e inizio del 2014. per far ‘rilasciare’ la giovane. e poi finita su “Il Giornale”. produttore Frank Agrama. ne”; ma che ha offerto ai difen-

IL PATTO D’ACCIAIO CON IL CAVALIERE Le operazioni riservate Fininvest

L’avvocato e il silenzio da 10 miliardi sulle società offshore


di Gianni Barbacetto chiamato negli anni Novanta a te- solo genericamente alla Fininvest e Era di Berlusconi, che però non la è dunque prezioso. Tanto più che la fu lesto a presentare le sue scuse).
e Antonella Mascali stimoniare in un paio di processi in non al suo fondatore. Risultato: Sil- poteva detenere, secondo la pur su madre di tutte le polemiche che Ma se fosse stato invece condan-
Italia. La sua testimonianza è re- vio Berlusconi esce pulito dai due misura legge Mammì. Se i finanzie- hanno segnato la politica negli ul- nato, la storia successiva del Paese
a storia italiana sarebbe anda- ticente. Mente ai giudici italiani. In- processi. Prosegue trionfalmente la ri lo avessero scoperto, la legge timi vent’anni è il famoso “avviso di non sarebbe stata diversa?
Lsaputo
ta diversamente, se avessimo
negli anni Novanta quello
torbida le acque, quando parla del-
le sue creature, le società offshore
sua carriera politica. Torna a diven-
tare più volte presidente del Con-
avrebbe imposto la revoca delle
concessioni alle tre reti Fininvest.
garanzia” (in verità un invito a com-
parire) inviato dalla procura di Mi- NEL GENNAIO 1998, nuo-
che sappiamo ora: certificato ieri del “Fininvest group B - very di- siglio. Nel processo per le tangenti Invece: Telepiù è salva, salve Rete 4, lano a Berlusconi nel 1994, proprio va testimonianza del più prezioso
da una sentenza di prescrizione, screet”. alla Guardia di finanza, è assolto in Canale 5, Italia 1. Il silenzio di Mills per le quattro tangenti alla Guardia tra gli avvocati del Cavaliere. Pro-
sì, ma che, prescrivendo, possibil- appello e in Cassazione, seppur di finanza: un attacco politico sen- cesso All Iberian, con Berlusconi ac-
mente conferma che Silvio Berlu- LE HA COSTITUITE per con formula dubitativa. Determi- za alcun fondamento giudiziario, cusato di aver usato quella società
sconi ha corrotto il teste David Mil-
ls. Le vicende politiche nazionali
Berlusconi, basandole nei paradisi
fiscali di mezzo mondo, in modo
nante il contributo del testimone
Mills, che avrebbe potuto far pen-
La pay tv, ha ripetuto per anni il fronte ber-
lusconiano, portando a prova il fat-
per operazioni occulte, come il pa-
gamento della più grande tangente
che hanno consolidato il trapasso
dalla prima alla seconda Repubbli-
che possano realizzare in segreto le
operazioni “riservate”. Le gestisce
dere la bilancia dalla parte della
colpevolezza. Invece l’avvocato bri-
la maxitangente to che il processo finisce con un’as-
soluzione. Ora sappiamo - Sliding
mai riscossa da un singolo uomo po-
litico (21 miliardi di lire a Bettino
ca adesso possono essere lette con
il metodo “Sliding doors”: un metrò
per conto di Berlusconi, in contatto
con lui e i suoi supermanager. Ma
tannico tace sul comparto estero
della Fininvest, di cui pure è il papà.
a Bettino Craxi doors - che finisce così anche grazie
al comportamento di Mills, che nel-
Craxi). Nuovi “tricky corners”, cur-
ve pericolose, di Mills. Poi il proces-
preso al volo, o un metrò perso, non lo dice ai magistrati che glielo Una delle quattro tangenti alle la sua testimonianza del novembre so s’impantana comunque nella
possono cambiare la sequenza di chiedono. Non ammette che è di Fiamme gialle (per cui è stato con- e quel “regalo” 1997 “distanzia” le società del prescrizione.
tutta una vita, come sperimenta Berlusconi la società All Iberian. Si dannato Salvatore Sciascia, capo comparto estero dalla persona di Prezioso davvero. Preziosissimo,
Gwyneth Paltrow nel film di Peter guarda bene dal raccontare la vera dei servizi fiscali della Fininvest, poi da 600mila Silvio Berlusconi. “Adesso restituite- David Mills. Tanto che sui suoi conti
Howitt. David Mills come Gwyneth stori di Horizon. Silenzio su Century premiato con un seggio in Parla- mi l’onore”, protestò allora, con una arrivano, dalla Fininvest, non sol-
Paltrow? L’avvocato britannico, in- One e Universal One. Mills si dà da mento) era stata versata nel 1994 dollari lettera sul “Corriere della sera”, il tanto i 600 mila dollari di cui si è
ventore e gestore del sistema di so- fare per “distanziare” quelle socie- per addomesticare le verifiche su presidente del Consiglio (era il 21 occupato quest’ultimo processo.
cietà offshore di Berlusconi, viene tà da Silvio Berlusconi, le riconduce Telepiù, la prima pay-tv italiana. al teste chiave ottobre 2001 e Massimo D’Alema C’è di più: si mette in tasca anche
Domenica 26 febbraio 2012

AD PERSONAM

Di Pietro (IdV) Bindi (Pd) Granata (Fli) Vendola (Sel)


L’ha scampata ancora È il più prescritto del mondo Risultato leggi su misura Ingiustizia è fatta
“Ancora una volta la prescrizione salva “È l’ennesima prescrizione “La prescrizione è frutto di un “Ingiustizia è fatta. Gli obbiettivi
Berlusconi. Resta il fatto che i giudici perBerlusconi. È l’uomo più atteggiamento processuale non perseguiti dalla lobby
non hanno potuto procedere prescritto del mondo. Nessuno la consono a un uomo delle parlamentare al servizio di
all’assoluzione ‘per non aver commesso scambi per un’assoluzione. Si istituzioni. Tra leggi ad personam Berlusconi (e cioè sabotare il
il fatto’ perchè, evidentemente, il fatto dimostra, però, ancora una volta, che e legittimo impedimento è l’ovvio processo, eliminare i reati,
l’ha commesso eccome”. abbiamo una magistratura seria”. risultato”. depenalizzare) sono raggiunti”.

Assolto? No, colpevole


procura in Cassazione.
Sme-Ariosto/1 (corruzione). Ac-
cusa: aver corrotto magistrati ro-
mani per vincere la causa Sme
contro De Benedetti; e aver te-
nuto a libro paga il giudice Squil-
lante (capitolo Ariosto). Assolto

10 volte su 25 accuse
in primo grado per insufficienza
di prove su “Ariosto” e con for-
mula ampia su “Sme”; con for-
mula ampia su entrambi i capi-
toli in appello e Cassazione.
Telecinco (falso in bilancio e viola-
zione antitrust). Accusa: aver con-
LA VERITÀ SUI PROCESSI: trollato, tramite prestanome, il
100% della tv spagnola in barba
al tetto antitrust del 30%. Assolto
B. IMPUNITO GRAZIE ALLE SUE LEGGI a Madrid per modifica della leg-
ge antitrust spagnola.

di Marco Travaglio gonfiati di film Usa. Dibattimen- 5 ARCHIVIAZIONI 2 AMNISTIE


to a Milano. Caso Saccà (corruzione). Accu- Bugie P2 (falsa testimonianza).
hecchè ne dicano Silvio Mediatrade/2 (frode fiscale). Ac- Accusa: avere mentito al Tribu-

C
sa: aiuti finanziari promessi al ca-
Berlusconi e i suoi trom- cusa: 10 milioni sottratti al fisco po di Raifiction in cambio di nale di Verona sulla sua iscrizio-
bettieri, la sua carriera di con l’acquisto di film Usa. Udien- scritture a cinque “attrici”. Ar- ne alla P2. Reato accertato, ma
imputato è costellata di za preliminare a Roma. chiviato dal Gip di Roma. amnistiato nel 1990.
reati accertati ma impuniti. Ec- Caso Ruby (prostituzione minorile Compravendita senatori (isti- Fondi neri Macherio (frode fi-
co un riepilogo dei processi. e concussione). Accusa: induzione gazione alla corruzione). Accusa: scale, appropriazione indebita e 4
Che non sono 100, ma 25 (a alla prostituzione della minoren- favori e soldi promessi a senatori falsi in bilancio). Accusa: 4,6 miliar-
parte 6 iscrizioni a Palermo ne marocchina Karima el Marou- Unione in cambio del No a Prodi. di di lire pagati in nero per i ter-
per mafia e riciclaggio, e 2 a gh e telefonata in Questura per Archiviato dal Gip di Roma. reni di Macherio. Prescritti 2 falsi
Caltanissetta e Firenze per le farla rilasciare dopo il fermo per Voli di Stato (abuso d’ufficio e pe- in bilancio, amnistiato un terzo,
“Meglio che una condanna, l’Italia è cattolica stragi del 1992-‘93: indagini furto. Dibattimento a Milano. culato). Accusa: trasportò ami- assolto sul resto.
e abituata a perdonare” Questo ieri il commento di Mills ( F ) DISEGNO DI UCECCHI archiviate per decorrenza dei Nastro Fassino-Consorte (ri- che sull’aereo presidenziale da
termini). E in ben 10 B. è risul- velazione di segreto d’ufficio). Accu- Roma a Olbia per festini in Sar- 2 DEPENALIZZAZIONI
sori, Niccolò Ghedini e Piero La data di luglio è calcolata rite- tato colpevole, ma l’ha fatta sa: aver ricevuto e girato al Gior- degna. Archiviato dal Tribunale All Iberian/2 (falso in bilancio).
Longo, il pretesto per presenta- nendo che la prescrizione debba franca per prescrizione (6), nale la bobina rubata di una bo- dei ministri. Accusa: fondi neri sulla offshore
re, il 27 gennaio, un’istanza di ri- essere “sterilizzata” anche nei amnistia (2), depenalizzazio- bina sul caso Unipol, non tra- Caso Sanjust (abuso d’ufficio e per corruzioni e scalate illegali
cusazione contro il collegio per periodi in cui, fino alla caduta ne del reato (2). scritta e segreta. Udienza preli- maltrattamenti). Accusa: mob- in Italia e all’estero. Assolto per-
“anticipato giudizio” e violazio- del governo, i processi si sono minare a Milano. bing sull’ex marito di Virginia ché “il fatto non è più previsto
ne del diritto di difesa. potuti celebrare solo di lunedì, 5 IN CORSO Stragi 1993 (concorso in strage). Sanjust, amante di B., fatto trasfe- dalla legge come reato” in quan-
in base all’accordo voluto dalla Mediaset (frode fiscale, falso in bi- Accusa: complicità nelle bombe rire dal Sisde. Archiviato dal Tri- to l’imputato B. ha depenalizza-
Reato ancora “vivo” difesa e accettato dalla presiden- lancio, appropriazione indebita). Ac- mafiose a Roma, Firenze e Mila- bunale dei ministri di Roma. to il falso in bilancio nel 2001.
La Corte d’appello ha poi respin- te del tribunale, Livia Pomodo- cusa: fondi neri per centinaia di no. Nuova indagine a Firenze Agcom-Annozero (abuso d’uffi- Sme-Ariosto/2 (falso in bilancio).
to la richiesta, ma soltanto il 22 ro. “Dal 21 marzo al 19 settem- milioni con l’acquisto a prezzi con richiesta di archiviazione. cio). Accusa: pressioni sull’Ag- Accusa: fondi neri esteri per pa-
febbraio, quasi un mese dopo l’i- bre 2011”, ha ricostruito il pm, com per far chiudere Annozero gare giudici. Assolto perché “il
stanza dei legali e a reato già pre- “si sono celebrate solo sei udien- dalla Rai. Archiviato dal Tribuna- fatto non è più previsto dalla leg-
scritto. Il pm, Fabio De Pasquale, ze”. Contro il pm si sono scate- le dei ministri di Roma. ge come reato”: l’ha depenaliz-
aveva chiesto per Berlusconi nati i vertici del Pdl. Il segretario zato lo stesso imputato.
cinque anni di carcere: ritiene Angelino Alfano ha criticato “la 5 ASSOLUZIONI
che il reato sia ancora “vivo”. Ora sua folle corsa per evitare la pre- Guardia di Finanza (corruzio- 6 PRESCRIZIONI
farà appello. È convinto che la scrizione”. Maurizio Gasparri, ne). Accusa: quattro tangenti Fi- All Iberian/1 (finanziamento ille-
prescrizione scatti soltanto il 3 capogruppo in Senato, ha lancia- ninvest a ufficiali Gdf per addo- cito). Accusa: 23 miliardi di lire in
maggio o addirittura il 17 luglio. to una “crociata” contro De Pa- mesticare verifiche fiscali. Con- nero a Craxi. Condannato in pri-
squale. Per Berlusconi “mezza dannato in primo grado, pre- mo grado, prescritto in appello e
giustizia fatta”: ha confidato ai scritto in appello, assolto in Cas- in Cassazione grazie alle atte-
Era accusato suoi di essere “soddisfatto” per
la prescrizione, ma “rammarica-
sazione per insufficienza di pro-
ve (comma 2 art. 530 Cpp).
nuanti generiche prevalenti
(l’imputato è incensurato) che
di corruzione to” per la mancata assoluzione.
Ma se si ritiene innocente, dice il
Medusa (falso in bilancio). Accusa:
10 miliardi di lire in nero accan-
dimezzano la prescrizione.
Mondadori (corruzione giudizia-
in atti segretario del Pd Bersani, “per-
ché non rinuncia alla prescrizio-
tonati dall’acquisto di Medusa
Cinema. Condannato in primo
ria). Accusa: tangente al giudice
Metta perché annullasse il Lodo
ne?”. Antonio Di Pietro dichiara grado, assolto in appello e Cas- Mondadori e consegnasse il
giudiziari che “i giudici non lo hanno po- sazione per insufficienza di pro- gruppo di De Benedetti a B. Pro-
tuto assolvere ‘per non aver ve (comma 2 articolo 530 Cpp). sciolto per prescrizione, sempre
L’ex premier: commesso il fatto’ perché, evi- Madiatrade/1 (frode fiscale e ap- per le attenuanti generiche che
dentemente, il fatto l’ha com- propriazione indebita). Accusa: la dimezzano.
“Fatta mezza messo eccome. È riuscito a tirar- fondi neri dall’acquisto di film Lentini-Milan (falso in bilancio).
la in lungo, e così l’ha scampata Usa. Prosciolto in udienza preli- Accusa: 10 miliardi di lire in nero
giustizia” un’altra volta”. G. Barb. - A. Masc. minare a Milano. Ricorso della al presidente del Torino, Borsa-
no, in cambio della cessione del
calciatore Lentini. Prescrizione
I duellanti grazie alla legge B. sul falso in bi-
Stretta di mano ieri in aula tra
il pm De Pasquale (a sinistra) TOP NEWS Da Mosca lancio che accorcia la prescrizio-
ne e alle attenuanti che la ridu-
cono ancora.
e l’avvocato Ghedini (FOTO ANSA)
al “New York Times” Bilanci Fininvest 1988-’92 (fal-
so in bilancio). Accusa: fondi neri
per lui. È in questo quadro che, nel- al New York Times ai tweet dei media russi. La notizia
l’autunno del ’99, Carlo Bernasconi
(manager Fininvest, poi defunto,
DIl quotidiano
della prescrizione di B. ieri ha fatto il giro del mondo.
newyorkese ha subito messo sul sito un
sottratti ai bilanci del gruppo.
Prescrizione grazie alla legge B.
sul falso in bilancio che accorcia
ndr) mi disse che Silvio Berlusconi a pezzo della corrispondente dall’Italia intitolato “Can- la prescrizione e alle attenuanti
titolo di riconoscenza per il modo in cellato il caso di corruzione che li tagliano vieppiù.
cui ero riuscito a proteggerlo nel contro Berlusconi” che, si Consolidato Fininvest (falso in
corso delle indagini giudiziarie e dei sottolinea, prosegue la sua bilancio). Accusa: fondi neri per
processi, aveva deciso di destinare a “apparente longeva invulne- 1500 miliardi di lire su 64 società
mio favore una somma di denaro”. rabilità alle condanne”. Sul offshore del “comparto B” della
È il “gift”, il regalo di 600 mila dol- Guardian invece: “Il caso di Fininvest. Prescrizione grazie al-
10 miliardi di lire della società Ho- che venivano da Berlusconi. Lo ha lari. Ma poi Mills ritratta. Dice che corruzione di Berlusconi la legge B. sul falso in bilancio
rizon, che sono il primo regalo di ripetuto dodici volte: ai suoi fisca- quelli sono soldi dell’armatore At- cancellato dal tribunale”. Per che abbrevia i termini di prescri-
Berlusconi, nel 1995, per i “tricky listi, agli agenti delle tasse inglesi. tanasio (il quale nega). Processato il francese Le Figaro invece zione e alle attenuanti generiche
corners” di Mills che gli ha salvato Una volta anche ai pm milanesi, nel come teste reticente, Mills il 25 feb- “Prescrizione per Berlusco- che li riducono ancora.
Telepiù e le concessioni. Negli anni, luglio 2004. “Non credo che occor- braio 2010 se la cava con la pre- ni, accusato di corruzione Mills (corruzione giudiziaria). Ac-
l’avvocato viene ringraziato con più rano molte parole: io sono stato scrizione (per soli 62 giorni), con la nel caso Mills”. La notizia ha cusa: aver corrotto l’avvocato in-
di 5 milioni di euro. sentito più volte in indagini e pro- Cassazione che però ribadisce che avuto rilevanza anche in Rus- glese con 600 mila dollari in cam-
Mills ha poi mischiato le carte dei cessi che riguardavano Silvio Berlu- è stato corrotto. Il 25 febbraio 2012 sia. Il sito russo DTN ha subito bio di due false testimonianze
conti suoi e dei suoi ignari clienti o sconi e il gruppo Fininvest e pur non (stesso giorno, due anni dopo) toc- tweettato la notizia della nei processi Gdf e All Iberian.
soci (Diego Attanasio, Flavio Bria- avendo mai detto il falso ho tentato ca a Berlusconi. Leggeremo nelle “chiusura” del caso di corru- Prescrizione in primo grado,
tore, Paolo Marcucci, la nipote di di proteggerlo nella massima misu- motivazioni se è lui il corruttore. Ma zione contro B., insieme all’e- scattata dopo 10 anni anziché
Gustav Mahler) per impedire che si ra possibile e di mantenere laddove intanto il tempo è scaduto. La storia mittente Russia Today. dopo 15 grazie alla legge ex Ci-
potesse capire di chi erano i soldi. possibile una certa riservatezza italiana è andata così, “Sliding rielli, varata nel 2005 dal gover-
Eppure egli stesso ha confessato sulle operazioni che ho compiuto doors” è solo un film. no dello stesso imputato B.
pagina 4 Domenica 26 febbraio 2012

Q
SOBRI SENTIMENTI

ualche volta si ha l'impressione che confronti dell’esecutivo. Anche quando parla della principio cardine dell'articolo 18 che deve rimanere
Bersani: questo governo l’orecchio sulla vita comune dei cittadini da riforma del lavoro, un ostacolo non piccolo per il suo come articolo 18 della non discriminazione,
parte di questo Governo non sia partito. Mentre dice che “la Cgil non si alzerà dal l'applicazione di questo principio si puo' anche
sufficiente”, così come finora c'è stata “una dose non tavolo” perchè “se fallisce quel tavolo si alzeranno aggiustare". E sulla Fornero che aveva gelato il Pd
a volte non capisce ancora sufficiente” di scelte di sinistra. Lo ha detto ieri tutti". e ribadisce che "il problema e' la coesione”, dicendo “andiamo avanti anche senza i partiti” afferma:
Pier Luigi Bersani a “Che tempo che fa”, la trasmissione sull’articolo 18 mantiene una posizione di mediazione: “Ci sono le condizioni per un buon accordo. Lo ha
di Fabio Fazio. Un’ammissione da parte del segretario “Se quel tavolo sbroglia il tema della precarietà, trova detto anche la Fornero che il Pd e' disposto a votare
le esigenze della gente del Pd che però mantiene i consueti toni bassi nei una soluzione per gli ammortizzatori fatto salvo il una buona riforma. E lo confermo”.

UNA LACRIMA SUL VISO


Monti torna da presidente del Consiglio nella sua Bocconi
“Nel 2013 sarò di nuovo con voi”. E si commuove
di Stefano Feltri specializzato in imprese familia- te è visto come il garante di quel-
Inviato a Milano ri, e Alberto Grando, esperto di l’ortodossia sia dottrinaria che di
management della Scuola di di- politica economica che spinge a
i voleva il ritorno in Bocco- reagire alla crisi con vecchie ri-

C
rezione aziendale.
ni (i bocconiani dicono co- Tra gli ordinari si nota la mancan- cette, quelle standard e applica-
sì, non “alla”) per incrinare za di uno dei più noti, Francesco te ovunque nel mondo che una
la compostezza di Mario Giavazzi. L’economista è in Ame- volta avevano il timbro del “Wa-
Monti. O forse è stato solo il raf- rica, nel suo semestre al MIT di shington consensus”.
freddore combinato con le not- Boston. E questo ha evitato l’im- Sul Sole 24 Ore lo storico dell’E-
tate in bianco, prima per i nego- barazzo dell’incontro con Mon- conomia Giuseppe Berta, altro
ziati sulla Grecia poi per il con- ti. Assieme a un altro bocconia- bocconiano ieri assente, ha scrit-
siglio dei ministri di venerdì. La no, Alberto Alesina, Giavazzi fir- to qualche giorno fa: “Bisogna ri-
voce è incrinata, “come tutti po- ma sul Corriere della Sera le uniche comporre un modello italiano
tete immaginare sono molto critiche al governo che davvero nelle sue specificità e nelle sue
commosso”, dice il presidente innervosiscono Monti. “Si sa co- strutture portanti”. Come dire: la
chiudendo l’inaugurazione del- me sono questi professori è una ricetta europea, che combina ri-
l’anno accademico della sua uni- questione di personalità, i due gore contabile e liberalizzazioni,
versità, rinviata a febbraio così non si prendono”, dice una per- deve essere declinata secondo le
da permettergli di essere pre- sona che li conosce bene en- caratteristiche di ciascun Paese o
sente. trambi. Dietro la barriera di ap- è inutile. In Bocconi c’è anche
plausi, il sostegno intellettuale a chi la pensa così, una minoranza
DIETRO L’EMOZIONE c’è il Monti è un po’ meno monolitico che tifa Monti ma ha qualche ti-
dato politico: “Posso assicurare di quello che sembra. Il presiden- mida riserva sulle sue ricette.
che molto presto, se avrò vita e Il presidente del Consiglio Mario Monti si commuove all’inaugurazione dell’anno accademico (FOTO ANSA)
salute, potrò tornare da voi e
completare il mio quadriennio anni dai soldi di Roberto Calvi, il re a Spadolini nella presidenza vo per non dare neppure una va-
da presidente”. Perché Monti oc- banchiere del Banco Ambrosia- della Bocconi. Ma io non ho esi- ga impressione di nepotismo go- di Lidia Ravera
cupa ancora la carica più alta del- no che negli anni Settanta ne ha tazioni: gli dico che non mi sento vernativo. Ma dopo il 2013 tutto
la Bocconi, ma si è sospeso no-
nostante “Giovanni Spadolini sia
garantito la sopravvivenza con
500 milioni di lire all’anno. Nel
di farlo e che quella carica si ad-
dice meglio a lui”, racconta lo
può cambiare. Una staffetta ma-
gari a palazzo Chigi? “Assoluta-
Marchionne, un elefante
stato al contempo senatore a vita,
presidente del Consiglio e presi-
1994 succede una cosa strana:
muore all’improvviso Spadolini,
stesso Guatri, grande aziendali-
sta e per anni detentore del mag-
mente no”, si schermisce Tabel-
lini che non vede l’ora di tornare
tra le tute blu
dente della Bocconi. Ma erano al- Monti con la moglie Elsa va in Ti- gior numero di poltrone in con- alla ricerca pura. Di lui dicevano
tri tempi e altri oneri” (c’è una rolo a trovare il vicepresidente sigli di amministrazione in Italia, che era l’unico italiano della sua L’UOMO COL PULLOVER , quel Marchionne lì che ce lo invidiano
punta di rivendicazione). Quel ri- dell’università Luigi Guatri. “Ci nel libro “Una vita in Bocconi” generazione a poter aspirare al tutti, guadagna seimilaquattrocento volte il salario di un
ferimento a “vita e salute” turba ritiriamo nella mia suite. Mi dice (Egea), scritto con lo storico Mar- Nobel. Chissà. operaio. Il signor Valletta, che era il Marchionne dei bei tempi
qualche professore. Perché l’uni- che è venuto a Seefeld apposita- zio Romani. La dedica è “al sen. andati, guadagnava trentasei volte il salario di un operaio ( l’ho
versità di via Sarfatti è qualcosa di mente per chiedermi di succede- prof. Mario Monti”. Ed è proprio QUEL CHE È CERTO è che sentito dire in televisione, La7). Che cosa è cambiato in questi
simile a un bacino elettorale per il discorso e il libro di Guatri, 85 Monti, lo dicono in tanti tra i pro- quarant’anni? Per l’unità di misura, il salario operaio, ben poco
il premier, la base che non tradirà anni, a commuovere Monti cele- fessori, avrà l’ultima parola sulla : nel 1970 era di 120.000 lire che, al cambio attuale, sarebbero
mai il suo campione. “É la prima
volta che vengo alla Bocconi da
All’inaugurazione brato dal maestro e dall’allievo,
Guido Tabellini, il rettore: “La fi-
scelta del successore. Stando alle
tradizioni bocconiane, dopo un
1.016 euro. Nel 2000 è di 1.100 euro. In 40 anni (l’ho letto in
rete sul blog di un giornalista precario, ma puntiglioso) l’
esterno, dopo il 1961, quando
venni a chiedere il modulo per
dell’anno gura esemplare dell’allievo uni-
versitario a cui uno sogna di po-
economista teorico tocchereb-
be a un aziendalista (l’ultimo è
aumento registrato consta di 84 euro. E’ cresciuto a dismisura
il gap fra i primi e i penultimi ( gli ultimi sono i migranti). Sono
iscrivermi come studente”, dice
Monti. All’epoca la Bocconi era
accademico ter lasciare la responsabilità di
rettore”. Tabellini è in scadenza,
stato Angelo Provasoli). “Niente
è scontato, la Bocconi è stata
terribilmente peggiorati i penultimi o sono diventati davvero
fantastici i primi? Torniamo all’uomo della Provvidenza Fiat
soltanto in via Sarfatti, ora ha in- negli ultimi mesi è stato candida- riorganizzata da tempo, ci sono
globato un intero quartiere, l’au- manca Giavazzi, to a tutto, dalla Banca d’Italia al tanti istituti, il binomio tra eco-
che, con le regalie di opzioni e titoli arriva a 38 milioni l’anno,
vale davvero tanto più dei suoi predecessori? E’ tor vo,
la magna è nel nuovo edificio di ministero dell’Economia. Vista la nomisti e aziendalisti è supera- antipatico, cinico e senza cuore. Scatena la conflittualità
via Roetgen, un complesso di suo grande somiglianza ormai anche fisio- to”, spiega il professor Michele sociale tutte le volte che apre bocca. Un elefante fra le tute
marmo e vetro che ospita gli uf- gnomica con Monti potrebbe pu- Polo, prorettore dell’università. blu. E i suoi sudati 38 milioni di euro, ogni anno, li deposita in
fici dei professori. Quando Monti critico re essere una risorsa per un even- I nomi che circolano sono An- Svizzera, nell’accogliente cantone di Zug. Come i veri signori.
diventa rettore, nel 1989, l’Uni- tuale partito dei montiani. Il pre- drea Sironi, docente di Finanza,
versità si è emancipata da pochi dal Corriere mier non l’ha preso nell’esecuti- Guido Corbetta, aziendalista

Meno Irpef? Il tesoretto fa paura al premier


ANNACQUATA LA LIBERALIZZAZZIONE DEI PROFESSIONISTI, MA OBBLIGO DI PAGARE GLI STAGISTI DOPO 6 MESI
di Marco Palombi ternalismo) che Mario Monti ha ap- un ministro, resta sempre quello di vece l’idea dei “bocconiani” per da-
plicato fin dalla manovra “Salva Ita- tagliare sensibilmente le aliquote Ir- re subito un po’ di respiro ai por-
ier Ferdinando Casini i soldi li tafogli degli italiani è già nota: le li-
PBonanni
vuole dare alle famiglie, Raffaele
ridurci subito le tasse, Pier
lia”: proteggere la dinamica reale
dei conti pubblici dal pensiero del
contingente di partiti e Parlamento,
pef più basse, ma “lo annunceremo
quando potremo davvero farlo”.
Una linea a cui ha dato il suo au-
beralizzazioni, ovvero un’azione
decisa sugli extraprofitti generati
Luigi Bersani rianimarci l’econo- anche a costo di rinunciare ad ac- torevole avallo, ieri da Città del Mes- per gli operatori in mercati chiusi o
mia. Tutte intenzioni lodevoli, pec- cumulare credito presso l’opinione sico, Ignazio Visco: “Quando ci sa- mal regolati.
cato che quel denaro non esista an- pubblica (è il “meglio non ingene- ranno le entrate, allora si deciderà”. Da questo punto di vista le cose in Ignazio Visco (FOTO EMBLEMA)
cora. Si parla dell’ormai famoso rare inutili aspettative” attribuitogli Per il momento, dice il governatore Parlamento non vanno benissimo, o
fondo alimentato da metà dall’eva- venerdì sera in Cdm). É una sorta di di Bankitalia, “occorre insistere sul- meglio procedono un po’ a zig zag: compenso “di massima”, eliminan-
sione recuperata che il governo vo- segreto di Pulcinella, per dire, che i la crescita” con un processo “il più se il testo del governo è migliorato do pure le sanzioni disciplinari per
leva creare in vista di una riduzione risparmi dovuti alla riforma delle organico e omogeneo possibile”. su banche, assicurazioni e tutela dei chi si rifiuta (il governo ha anche
delle aliquote Irpef nel 2013 (l’al- pensioni siano stati largamente sot- consumatori, su altri punti è stato specificato che i soci non professio-
tro 50% è vincolato all’abbattimen- tostimati dall’esecutivo e allo stesso D’ALTRONDE non si tratta di decisamente peggiorato. Dopo il ri- nisti non potranno superare il 33
to del debito): alla fine non se n’è principio si attengono i professori spiccioli: portare al 20% la prima ali- torno dei taxi sotto l’ala benevola per cento del capitale degli studi).
fatto nulla. non quantificando il gettito previ- quota (oggi al 23%) costa 13,5 mi- dei sindaci, ieri hanno potuto go- Novità positive, invece, sugli stagi-
sto da lotta all’evasione e norme an- liardi l’anno e nel 2011 il recupero dere gli avvocati e gli altri profes- sti: dopo i primi sei mesi dovranno
NON È TANTO, spiegano fonti ti-elusione per l’Imu degli enti re- diretto da evasione è stato di circa sionisti: un emendamento del go- obbligatoriamente essere pagati. E i
di governo, la paura di finire croce- ligiosi: quei soldi, come pure i be- 12 miliardi. Quello a cui punta il go- verno – la proposta era già stata an- cosiddetti Tribunali delle imprese:
fissi come Tommaso Padoa-Schiop- nefici della spending review, servi- verno, semmai, è l’effetto delle sue nunciata agli interessati dal mini- oltre alle 12 procure specializzate
pa al “tesoretto” che poi servì ad ranno in caso di prolungata reces- politiche sulla compliance fiscale: stro competente, Paola Severino – già esistenti, ne saranno istituite al-
abolire lo scalone previdenziale vo- sione ad evitare l’ennesima mano- su quanti, cioè, decideranno di pa- ha cancellato l’obbligo di preventi- tre 8 nei capoluoghi di regione che
luto da Maroni, quanto un principio vra di aggiustamento dei conti pub- gare le tasse – o un po’ più di tasse – vo scritto a richiesta del cliente per non li hanno (la Lombardia ne avrà
di precauzione (o di non velato pa- blici. Il progetto del governo, spiega per paura di controlli e multe. In- sostituirlo con una pattuizione del due, Milano e Brescia).
Domenica 26 febbraio 2012 pagina 5

D
FANTASIA DA FURBI

opo lunghe trattative cambia l’assetto cento di Igli, la scatola societaria che controlla dell'accordo sottoscritto, all'esercizio del diritto di
Impregilo, i Benetton societario del più importante gruppo Impregilo con il 30 per cento. Il costo dell’operazione prelazione sulle quote Igli in corso di cessione dal
infrastrutturale italiano, Impregilo, per i Benetton, impegnati anche dall’uscita dalla gruppo Fondiaria Sai alla medesima Argo Finanziaria.
specializzato in grandi opere: fuori la famiglia Borsa della holding sinergia, è di 87,6 milioni. In Il destino di Impregilo ancora non è però deciso: i
escono dall’azienda, Benetton che cede le proprie quote ai Gavio. cambio avranno dai Gavio e da Mediobanca quote del costruttori romani Salini, nelle scorse settimane,
Autostrade per l'Italia, controllata di Atlantia (la Grupo Costanerà, che gestisce le autostrade del sono arrivati al 20 per cento. E ora, usciti i
holding di partecipazioni dei Benetton), ha raggiunto Cile, così che i Benetton arriveranno al 100 per Benetton, lo scontro per il controllo sarà soltanto
tutto il potere ai Gavio un accordo per cedere ad Argofin (Gavio) il 33 per cento. Autostrade per l'Italia rinuncia, per effetto con i Gavio.

DACCI OGGI LA NOSTRA


EVASIONE QUOTIDIANA Il racconto dell’Italia che truffa
nei verbali della Guardia di Finanza Controlli della Guardia di finanza (FOTO LAPRESSE)

di Paola Zanca come ha fatto credere all'Inps mo. Luca, 40 anni, proveniva per “dichiarazione dei redditi Carnevale. Così i buttafuori della za fittizia, si dichiara nullatenen-
otto anni fa. L'avevano già vista dalla Svizzera a bordo della infedele”. discoteca hanno discusso per un te e da decenni riceve un asse-
i sono un italiano, una ru- attraversare la strada disinvolta, sua Audi A3. E nel cruscotto quarto d'ora buono con quei due gno sociale. A ritirarlo vanno al-

C mena e un marocchino. Il
primo ha una Maserati
Grancabrio, lei una Por-
sche Cayenne, l'ultimo una
Bmw. E tutti e tre sono scono-
guardare le vetrine, lavare con
foga il balcone di casa, ammirare
il cantiere di una palazzina in co-
struzione. Sognava un altro ap-
partamento, oltre ai sei che era
dell'auto aveva ricavato un
doppiofondo, dove gli agenti

Frodi all’Inps
La maga e i morti viventi
Anche Rita, cartomante di Capo-
drise, in provincia di Caserta,
non dichiarava nessuno dei venti
mila euro che chiedeva per ogni
che insistevano a dire di essere
della Finanza. Poi si sono arresi al
tesserino. E a pagare pegno per i
sette dipendenti trovati a lavora-
re in nero.
cuni parenti muniti di delega.
Poi “in occasione dei periodici
viaggi in Sud America” provve-
dono a consegnare il malloppo.

sciuti al Fisco. Non è l'inizio di già riuscita a comprarsi anche “rito esoterico”, come recitava il La valigia a Malpensa
una barzelletta ma la fine di una
ordinaria giornata di controlli
grazie ai 235 mila euro che ha
intascato di pensione.
e fughe all’estero “Tariffario della Maga” affisso in
casa. Il fisco non aveva sue no-
Il russo in fuga
Anche “Prinkus” a suo modo era
Il malloppo, invece, il signor
Guido (svizzero ma domiciliato
della Guardia di Finanza. Dopo
Cortina, Courmayer, Sanremo, I referti e i medici pasticcioni
Ieri controlli tizie dal 2008, quando aveva
chiuso la partita Iva. Eppure, non
una maschera: travestito da truf-
fatore seriale. Su Facebook si van-
in Italia) se lo stava portando a
San Paolo del Brasile. Quando i
Viareggio e Napoli, ieri è tocca- Per ogni finto invalido, c'è un contenta delle magie con cui fa- tava di ogni colpo messo a segno: finanzieri hanno fermato per
to prima al quartiere Trastevere medico che scrive un referto a Bergamo ceva sparire i soldi, ha voluto fare si presentava negli alberghi delle un controllo di routine quel
di Roma e poi a Bergamo, la pa- falso o una commissione che di più: tenere in vita, almeno per città, diceva di essere un profes- pensionato in partenza da Mal-
tria dei muratori. Che a quanto chiude un occhio. All'azienda e a Roma, l'Inps, il suo ex marito, morto nel sionista con affari in Russia e di pensa, si sono subito insospet-
pare hanno gli stessi vizi dei vip: sanitaria di Marsala li hanno fat- 1978, e il suo ex convivente, de- aver smarrito soldi e documenti titi. Lui ha risposto “Nulla da di-
un negozio su due non fa gli ti talmente alla carlona che li nel quartiere ceduto quattro anni fa. Per riti- in aeroporto. Così chiedeva ospi- chiarare” ma “l'atteggiamento
scontrini, abbondano i nullate- hanno beccati (quasi) subito: rare le pensioni dei suoi cari “l’a- talità nell'attesa di ricevere il de- mantenuto durante 'l'intervi-
nenti che scendono da Suv e elettrocardiogrammi perfetti Trastevere stuta signora per non destare so- naro da Mosca. Dopo un paio di sta' del vacanziero” era troppo
berline, medici e avvocati si fan- allegati a certificati che raccon- spetti” sceglieva l'ufficio postale giorni, ovviamente, spariva. La sfuggente.
no pagare ma preferiscono in tano di infarti, ricette che pre- di un altro comune. I finanzieri sua corsa si è fermata a Saronno, È bastato aprire il suo bagaglio a
nero. Molti li hanno scovati su scrivono medicinali assoluta- hanno visto il colore giallo l’hanno svegliata dall'incantesi- il 6 febbraio scorso. mano per trovare, nascosti in
segnalazione dei cittadini. Pare mente controindicati per le pa- delle banconote da 200 euro. mo, lì, davanti allo sportello della mezzo ai vestiti, centomila euro
che nelle ultime settimane le te- tologie diagnosticate. Sono in- Talmente tante da fare un mi- Posta di Marcianise. Ultimo tango a Gorizia in contanti. I primi controlli non
lefonate al 117 – il filo diretto dagati in sei. lione di euro. Le aveva messe La signora Maria invece ha la- hanno evidenziato anomalie
con le Fiamme Gialle – siano cre- sottovuoto per evitare il fiuto Le maschere e i buttafuori sciato giovanissima Gorizia per con il reddito, così a Guido è toc-
sciute parecchio, “sicuramente Il sottovuoto e il cash-dog di Zeb, il cane che al posto La divisa c'era, ma i gestori di un l'Argentina. Erano gli anni Cin- cata “solo” la multa per aver
per la presenza visiva sul terri- Lo hanno fermato in autostra- della droga annusa se c'è in gi- locale di Avellino l'hanno scam- quanta. Oggi ne ha 70 e per il omesso di dichiarare di avere
torio”. Più divise vedi in giro, da, appena passato il valico di ro cartamoneta. Ma gli è an- biata per una maschera. Era mar- comune friulano abita ancora lì. con sé più di diecimila euro, co-
più ti vien voglia di denunciare, Bizzarone, in provincia di Co- data male. Tutto sequestrato tedì grasso, l'ultimo giorno di Ha lasciato in Italia una residen- me prevede la legge.
dicono. E così, spulciando i rap-
porti della Gdf, oltre ai grandi
blitz che fanno notizia si scopre
un universo di piccole grandi
storie di lotta all'evasione. Quasi
tutte dove la divisa non si vede.
Il piano B della Cgil: pronti a bloccare l’Italia
ART. 18, IL SINDACATO TRATTA MA SI PREPARA SE IL TAVOLO DOVESSE SALTARE. IPOTESI DI STOP PER FIUMICINO
La finta cieca e il passeggino
Per esempio, la signora Luisa (i di Salvatore Cannavò non dare alibi a nessuno”, potrebbe percepire un asse- marzo con quello, altrettan- ha spiegato: “La sostanza del-
nomi sono tutti di fantasia) non come spiegano in Corso Ita- gno di disoccupazione – to unitario, degli edili. Il 9 l'articolo 18, ossia il reinte-
poteva immaginare che quel a Cgil si prepara al peggio lia, ma pronta a un'agenda di sempre se si abbia lavorato marzo, poi, ci sarà lo sciope- gro in caso di licenziamento
passeggino fermo sul marcia-
piede di una strada di Pinerolo
Ldomani
e nel Direttivo che si terrà
Susanna Camusso
iniziative che potrebbero ac-
compagnare tutto il mese di
nel periodo precedente –
che però difficilmente po-
ro generale della Fiom, sta-
volta appoggiato in pieno
senza giusta causa, deve ri-
manere, mentre è plausibile
era stato messo lì proprio da un proverà a spiegarlo e a im- marzo prevedendo non tan- trebbe superare i 3-400 euro. dalla Cgil e che si caricherà che le procedure che servo-
finanziere in borghese. Che ap- postare una strategia ade- to sciopero quanto blocchi Anche la Uil di Angeletti ha ulteriormente della tensione no ad applicare l'articolo 18
pena l'ha vista scansarlo “senza guata. Una Cgil che “tratta e e mobilitazioni diffuse. contestato la proposta al mi- alimentata dalla dichiarazio- possono essere riviste”. Nel-
alcun indugio”, ha avuto la pro- lotta”, probabilmente, sedu- nistro mentre Raffaele Bo- ni di Sergio Marchionne. A la seconda parte della dichia-
va lampante: Luisa non è cieca ta al tavolo fino alla fine, “per SE N'È DISCUSSO infor- nanni, ancora ieri rilanciava quel punto si tratterà di ve- razione c'è, ovviamente, il
malmente venerdì scorso du- la necessità di un negoziato dere cosa succede al tavolo. succo del discorso. Fassina si
rante una riunione della se- vero con la disponibilità da La trattativa politica in corso è detto favorevole a ridurre la
greteria nazionale con i se- parte del governo a investire in questi giorni fa presagire durata delle cause giudizia-
TERMINI Di Risio: gretari di categoria e territo-
riali, riunione in cui il segre-
risorse nuove. una riforma dell'articolo 18
discussa anche con il Pd. Do-
rie, posizione che trova d'ac-
cordo sia la Cgil che la Fiom.
tario generale ha anche allu- PER QUESTO, si sono det- po l'incontro con il presiden- Ma il governo non si accon-
in ritardo sulla partenza so alla possibilità di bloccare,
magari solo per un giorno, la
ti in Cgil, è meglio predispor-
re un piano di riserva per
te Monti, Pierluigi Bersani ha
più volte ripetuto che l'arti-
tenterà di questo e se la “ma-
nutenzione” dovesse tradur-
l piano della Dr Motors per Termini Imerese, dopo l'ab- “trattare e lottare” per recu- colo dello Statuto dei lavora- si in un maggior utilizzo del-
Iritardo.
bandono dello stabilimento da parte della Fiat, è già in
Lo ha ammesso lo stesso costruttore molisano in-
stessa Fiumicino. Ipotesi di
scuola, ovviamente, nessuna
decisione presa, solo un
perare vecchi slogan. Un pri-
mo appuntamento ci sarà il 1
tori non si tocca ma che una
sua “manutenzione” è possi-
l'indennità rispetto al reinte-
gro il Pd sarà costretto a sce-
tervenendo ieri alla Commissione Attivitià produttive del- esempio per chiarire la stra- marzo con lo sciopero, uni- bile. E ieri Stefano Fassina, il gliere. Ecco perché la Cgil
l'Assemblea regionale sicialiana: “Se abbiamo un ritardo da da imboccare in caso di tario, dei trasporti e poi il 3 responsabile Lavoro del Pd prepara un'agenda di mobi-
sulla tabella di marcia per avviare l'attività produttiva a Ter- rottura con il governo, esclu- litazione. Ma non sarà scio-
mini Imerese, è dovuto solo ai tempi del sistema bancario so lo sciopero generale per Il numero uno della Cgil, Susanna Camusso (FOTO EMBLEMA) pero generale perché, dopo
per i finanziamenti. Oggi mi sento di garantire il rispetto del indisponibilità di Cisl e Uil. il passaggio unitario avvenu-
programma. Se in 60 giorni si risolve tutto allora resteremo Che la discussione non sia to sulle pensioni, la Cgil non
in linea”, ha detto Massimo Di Risio garantendo che l'azien- idilliaca lo dimostra la delu- vuole scioperare senza Cisl e
da è fortemente capitalizzata con un patriomonio liquido sione accumulata nel corso Uil. Meglio allora pensare a
di 20 milioni di euro e uno materiale di 80 milioni. Mancano dell'ultimo vertice quando il dei blocchi della produzio-
100 milioni di finanziamenti bancari sulla cui erogazione ministro Fornero ha ipotizza- ne, dei trasporti, a iniziative
l'imprenditore si è detto sicuro. A esprimere forti dubbi nel to la riforma degli ammortiz- diffuse, capillari e costanti.
corso dell'audizione è stata però la Fiom, con la segretario zatori sociali con l'introdu- Ma solo se il governo conti-
regionale Giovanna Marano. Le cose per Di Risio si com- zione di una disoccupazione nuerà sulla linea di scontro
plicano se si guarda al suo stabilimento molisano. Lì i la- generale pagata con il meto- intrapresa finora. Altrimenti,
voratori Fiom sono in sciopero da otto giorni, dal 13 feb- do assicurativo, cioè con i la Cgil da quel tavolo non si
braio, per rivendicare gli stipendi di novembre, dicembre e contributi di lavoratori e im- alzerà e firmerà un'intesa. La
gennaio, oltre alla tredicesima, ancora non pagati. “Siamo prese. Tradotto in cifre signi- linea proposta dalla mino-
stati lasciati soli anche dalle istituzioni” lamentano in un fica estendere la platea dei ranza interna di Rinaldini e
comunicato e non intendono per ora fermare la protesta. beneficiari ma ridurre drasti- Cremaschi, cioè la rottura
camente, a contributi vigen- del negoziato, non è presa in
ti, le indennità: insomma, si considerazione.
pagina 6 Domenica 26 febbraio 2012

I
SCANDALI ITALIANI

l procuratore di Taranto, Franco è vero, infatti, che è non è possibile individuare Quanto all'Ilva, al momento tace. Il suo addetto
È iniziato il processo Sebastio, indaga adesso per disastro con precisione chi ha inquinato cosa - stampa ha inviato un comunicato sulla salute dei
ambientale doloso. Dopo che nel individuare responsabilità: ogni diossina ha una lavoratori, il mattino dopo: annunciava
formaggio delle pecore di Carmelo Ligorio, sua impronta. E secondo una prima perizia l'introduzione del divieto di fumo all'interno
per disastro allevate all'ombra dell'Ilva, analisi commissionate l'impronta, in quel formaggio, è esattamente dello stabilimento. Anche se ogni giorno un
da PeaceLink hanno rintracciato diossina in l'impronta dell'Ilva. Venerdì 17 febbraio centinaia operaio della cokeria fuma l'equivalente di 7278
quantità tale che un bambino potrebbe di cittadini, dentro e fuori il tribunale, hanno sigarette. E anche se Carmelo Ligorio, intanto, è
ambientale doloso mangiarne non più di due grammi al giorno. Non seguito la discussione. Mancava solo il sindaco. stato ucciso da un tumore.

LA GUERRA DI TARANTO,
UNA CITTÀ SCHIACCIATA DALL’ILVA
Respirare è un’eutanasia e Regione e Comune non decidono
di Francesca Borri Sandro Marescotti per avere tro- E' con loro che la Regione Puglia
vato diossina nelle cozze è stato ha deciso di decidere. Nell'ultimo
'uscita per Taranto, in realtà, accordo, in cambio dell'adegua-

L
denunciato per "procurato allar-
è segnalata due volte. Tam- me", è la seconda volta, dopo il mento degli impianti alle migliori
buri, avverte il cartello. Sot- procurato allarme sul mercurio tecnologie disponibili e la rimo-
to, rosa, un altro: cimitero. nel mare. Quando si rivelò un an- zione dell'amianto, viene elimina-
Sono le lucciole di Taranto. Arri- ticipato allarme, e finì archiviato. ta ogni causa ancora pendente. La
vano dall'Ilva, cento passi da qui. Agli inizi, chiedeva all'Ilva l'elen- Regione si è impegnata a pagare
Negli anni, hanno pennellato tut- co delle emissioni nocive, e si sen- bonifiche e risarcimenti, quasi 60
to di una sfumatura inconfondibi- tiva opporre il segreto industriale. milioni di euro solo per un primo
le, tra la ruggine e il mattone. Per- Senza le pressioni della sua Peace- risanamento dei Tamburi; ed è l'I-
ché sembrano granito rosso, le la- Link, non si sarebbe mai avuta la talia a pagare ogni giorno 3 milio-
pidi del cimitero: era marmo legge regionale sulla diossina, og- ni 600mila euro, 150mila euro l'o-
bianco. Ed era pietra, era colore gi icona della sinistra di governo. ra, per lo sforamento dei limiti di
del grano, e ora invece si confon- Approvata nel 2008, ha recepito i Kyoto. Mentre l'Ilva e gli altri sta-
de con il tramonto alle sue spalle, limiti europei di 0,4 nanogrammi bilimenti, per anni, dimenticava-
l'acquedotto romano a cui i Tam- per metrocubo indicati dal proto- no di pagare l'Ici, una voragine di
buri, quartiere operaio, pagina di collo di Aahrus del 2004, e igno- 172 milioni di euro. Nell'ultimo
Dickens, devono il nome. Sono i rati dal decreto legislativo 152 del rapporto, l'Ilva snocciola miraco-
più anziani, a ricordarlo; i ragazzi 2006 che disciplina le emissioni di lose sforbiciate delle emissioni
ti dicono tamburi non come il diossina in Italia. Ma l’emergenza senza mai indicare come sono sta-
tambureggiare di un torrente che ha anche un altro nome: benzoa- te calcolate.
scorre, ma i martelli, le fiamme le pirene. Nel 2010 un decreto fer-
lame, la presa rovente dell'Ilva. Lo Le polveri che si accumulano sulle tombe del cimitero di San Brunone ( FOTO DI ANDREA MICELLI) ragostano ha aboli- PERCHÈ la superficie dell'Ilva è
chiamano "il minerale". Asettica- to i limiti di 1 nano- oltre due volte la superficie di Ta-
mente, parole come un'aneste-
sia. Perché è denso, invece, di pa-
Per il principale responsabile di
tutto questo, Emilio Riva, che dal-
gio Assennato, e riscontra nell'aria
diossina fino a 8,1 nanogrammi a
La ciminiera E-312, grammo per metro-
cubo.
ranto. Il 75 percento del Pil di Ta-
ranto e provincia. E forse non è
role dense di paura - è l'agente ro- l'Ilva di Taranto fattura anche 10 fronte di uno 0,1 ottenibile con le Nel 2002, l'anno un caso che i sindacati, qui, la si-
sa, come in Vietnam. Benzoapire- miliardi di euro l'anno, e come ri- tecnologie più avanzate. la più alta d'Europa, della condanna di nistra, sostanzialmente non ab-
ne, diossina arsenico, piombo. sarcimento alla città si è offerto di Ma i numeri, in realtà, sono sem- Emilio Riva per i biano idee. L'Ilva non ha genera-
Policlorobifenili. Respirare, a Ta- piantare un paio di aiuole, il no- pre parziali, contraddittori, di- sputa diossina parchi minerali, la to niente, intorno a sé. Neppure
ranto, è un'eutanasia. stro codice penale non ha avuto spersi; più spesso, inesistenti. L'u- prima, gli enti locali un centro di ricerca. Un'univer-
che l'articolo 674: "getto perico- nica certezza è che dal 1970 al quanto trenta hanno ritirato la co- sità. Il suo è acciaio anonimo, de-
CON I SUOI 13mila dipendenti, loso di cose". Punito con l'arresto 2000 l'incidenza delle neoplasie stituzione di parte stinato a India, Brasile.
più 4mila di indotto, una produ- fino a un mese, o l'ammenda, fino polmonari è raddoppiata, e i tu- inceneritori civile e rinunciato Ma tutti ancora, nelle sedi istitu-
zione fino a 30mila tonnellate al a lire 400mila. Sembra Nablus, in mori alla pleura a Taranto sono al risarcimento zionali, negano l'emergenza. Cer-
giorno, l'Ilva è la prima acciaieria cui giri, incontri parli, e ognuno quattro volte che nel resto della danni, Comune di to: il segretario del Partito Demo-
d'Europa. Quasi milleduecento ha un fratello, un padre in carcere Puglia. Si comincia a parlare di rire dei filtri nelle ciminiere, e sal- centrodestra e Provincia di cen- cratico chiede che l'Ilva risarcisca
morti l'anno, cancro, e uno stabi- in Israele. Ognuno, a Taranto, ha danno genotossico - la verità è che vare Taranto, è stato prontamente trosinistra: ed è cominciata inve- la città. Ha proposto ai Riva di fi-
limento a cui nel 2006, quando è un fratello un padre, un amico vit- i numeri bisognerà calcolarli sulle staccato per salvare Alitalia. ce la stagione degli atti di intesa. nanziare la stagione teatrale del
cominciata la battaglia, era ricon- tima dell'Ilva. prossime generazioni. Quando i magistrati ordinarono il Verdi. L'arcivescovo, Benigno Pa-
ducibile sul totale italiano il 96 Il primo altoforno è entrato in fun- Il disastro ambientale, in larga par- NEL SUO SETTORE , rimane fermo delle batterie più logore pa, ha disertato la fiaccolata con-
percento degli idrocarburi polici- zione che era il 1964, la prima ma- te, non è che l'effetto di mancate ai vertici europei e mondiali. Ma della cokeria, l'Ilva si offrì di ab- tro l'inquinamento, accusando gli
clici aromatici, il 92 percento del- nifestazione ecologista è del 1971. precauzioni. Negli anni Settanta si l'Ilva è salda anche ai vertici di clas- battere l'inquinamento abbatten- organizzatori di agire per propri
le diossine, l'85 percento dell'os- Le industrie altamente inquinanti capì che periodicamente bisogna- sifiche meno patinate, come quella do la produzione: e cioè licenzian- interessi, mentre i Riva saldavano
sido di carbonio, l'85 percento del sono nove, e dal 1991 Taranto è va sostituire l'apirolio. Che è can- italiana per gli incidenti sul lavoro - do 6mila operai. Ma ogni intesa il conto del restauro della chiesa
piombo. Il 68 percento del mercu- "area a elevato rischio ambienta- cerogeno; ma quando nel resto del uno ogni quindici operai. E comun- non è che un terreno più avanzato dei Tamburi. A cento passi, la ci-
rio, bandito anche dai termometri le". La prima condanna in tribuna- mondo già si sapeva all'Ilva, all’e- que, sono in pochi a denunciare. La di lotta, rassicura Nichi Vendola miniera E-312, la più alta d'Euro-
ma sversato nel mare di Taranto le, per getto di polveri, è del 1982, poca Italsider, veniva sversato sen- strategia dell'Ilva è assumere i figli, citando Pietro Nenni. Nel 2007 pa, lampeggia nella sera come l'al-
per oltre due tonnellate l'anno. Un quindici giorni di reclusione per za guanti nei tombini. i fratelli - a condizione, ovviamen- Emilio Riva e suo figlio Claudio fu- bero del Titanic; ora che tutto è
anno in cui ognuno dei 210mila l'allora direttore dell'allora Italsi- L'Ilva si appella alla crisi. Ma non te, di tacere. rono anche interdetti dall'eserci- sotto controllo, ora che la diossina
abitanti, qui, incamera 2,7 tonnel- der. Ma i primi controlli sono del teme di fallire, ma di guadagnare zio dell'attività industriale, e di- rientra nei parametri europei, ne
late tra monossido di carbonio, 2007, quando all'Agenzia regiona- meno. L'assegno da cento milioni UN PROFESSORE di lettere chiarati incapaci di contrattare sputa quanto trenta inceneritori.
benzene, ossido di zolfo. le per l'ambiente si insedia Gior- che giurava di non avere per inse- diventato studioso di chimica, con la pubblica amministrazione. @francescaborri

SCALI FANTASMA E BILANCI TAROCCATI

INCHIESTA SULL’AREOPORTO DI VERONA: UNA VORAGINE DI PERDITE


di Paolo Tessadri 7,7 nei confronti di altri. Di quei 50 milioni di euro di passeggeri c’è, ma non risolve il deficit di bilancio. 236 mila euro, si registrano minori costi per 1,7 mi-
debiti verso gli istituti bancari, il Banco Popolare di Intanto il procuratore capo di Verona, Giulio Mario lioni di euro, invece aumentano i debiti verso i for-
i sono divorati un intero aeroporto in meno di dieci Verona ha chiesto l’immediato rientro entro marzo di Schinaia ha aperto due inchieste: la prima per pre- nitori e si ricorre sempre più spesso a nuovi prestiti.
Sbilancio
anni. Una voragine di oltre 92 milioni di euro nel
della società a maggioranza pubblica, ma pri-
41 milioni di euro. Se non vengono rinegoziati, la ban-
carotta è alle porte, i libri finiscono in tribunale. Pur
sunta cattiva gestione, la seconda perché le nuove in-
frastrutture dell’aeroporto sarebbero prive della Va-
La perdita reale 2006 per il Catullo, si fa trapelare dalla
società, sia vicina ai 3 milioni di euro. Quell’anno l’e-
ma di andarsene hanno abbellito l’ingresso all’aero- con un quadro debitorio compromesso, nel 2010, lutazione d’impatto ambientale e delle relative auto- sposizione verso le banche è di 15,5 milioni di euro e
stazione con diciotto bellissimi olivi, affittati a 3722 l’allora presidente dello scalo, Fabio Bortolotti, sigla rizzazioni dell’Enac. La grana più grossa che ha por- 22,5 milioni di euro sono i debiti verso i fornitori. Nes-
euro a chioma. Più di una vacanza natalizia ai tropici un accordo capestro con Ryanair, togliendo proprio tato al disastro finanziario, parte da un’altra scelta: la suno, tuttavia, dice nulla. Mentre i consiglieri del cda
con imbarco al Catullo. Totale: 67 mila euro, sottratti al gemello Montichiari i pochi voli rimasti. Per ogni costruzione dello scalo di Montichiari alle porte di si spartiscono 267 mila euro l’anno di emolumenti,
alla Avio Handling, società controllata dalla Catullo passeggero che sbarca a Verona, il Catullo verserà alla Brescia, al posto del vecchio aeroporto militare. Nel come nel 2010. In una società controllata da enti pub-
spa, che controlla gli scali di Verona e di Montichiari compagna irlandese 15 euro, cioè il doppio rispetto 1998 il Catullo di Verona chiude per qualche mese, si blici, i cui consiglieri sono nominati da Province e
di Brescia. La Avio, però, è sull’orlo del fallimento e a agli altri scali nazionali e internazionali. Inoltre si ag- inaugura il nuovo aeroporto, spendendo 50 miliardi Comuni, in particolare di Verona e Trento, che de-
novembre dello scorso anno è sta- giungono altre di lire. Sistemate le piste, gli aerei tornano a Verona e a tengono una quota rilevante del pacchetto azionario.
ta ricapitalizzata con tre milioni di clausole cape- Montichiari non rimane quasi nulla. Nessun passeg- Le continue ricapitalizzazioni non hanno sanato i
euro, pur di non chiudere, con i di-
pendenti a rischio licenziamento.
Aperte due indagini: stro, che im-
pongono un
gero, tuttavia il personale è al suo posto. Un deserto
nella Padania. Già nel 2002 il Montichiari si è man-
conti in rosso. Mentre Brescia è sempre rimasta alla
porta fino a poco fa, quando ha sottoscritto un au-
Anche alla holding dell’aeroporto
non scherzano con i debiti. Dei
per presunta cattiva esborso com-
plessivo annuo
giato 50 milioni di euro e la voragine si allarga di anno
in anno. Nel bilancio 2003, il Montichiari dichiara una
mento di responsabilità societaria per il rilancio di
Montichiari, con una partecipazione del 25% di quote
92,3 milioni di euro di debiti iscrit- alla società ae- perdita pari a 3,8 milioni di euro l’anno. Fino ai 5 mi- nella società unica Aeroporti del Garda, alla quale fan-
ti a bilancio, 19 sono solo di per- gestione e per mancata roportuale sui lioni di euro l’anno negli anni successivi. Per un po’ le no capo i due scali. I soci bresciani finora non hanno
dita nell’esercizio 2011, mentre vi due milioni di floride casse del Catullo di Verona, in perenne cre- aperto il portafogli e Verona gli ha intimato di pagare
sono 50 milioni verso le banche, valutazione d’impatto euro annuo a fa- scita per numero di passeggeri, sopporta le perdite, la loro quota di debiti. Intanto l’aeroporto di Brescia
21 verso i fornitori, 11,8 milioni tri- vore di Ryanair. poi si opta per artefici di bilancio. Come nel bilancio perde 20 mila euro al giorno, 600 mila al mese, 8 mi-
butari, 1,35 milioni verso l’Inps, ambientale L’aumento di 2006, quando si dichiara ufficialmente un attivo di lioni di deficit l’anno.
Domenica 26 febbraio 2012 pagina 7

S
OLTRETEVERE

tavolta ad “occupare” la Rai saranno i picco, e ha cacciato Santoro che ogni volta nomineranno un nuovo cda scelto con l’eterno
Viale Mazzini, Di Pietro cittadini e non la politica. Il leader spazzava via la concorrenza”, specifica Di Pietro. manuale Cencelli: questo consigliere a te,
dell’Idv, Antonio Di Pietro, annuncia “Per fortuna che se ne vanno, verrebbe da dire. questo a me, questo al Terzo polo”. L’ex
sul suo blog la manifestazione “#occupyRai” Ma io conosco i miei polli e già prevedo come magistrato aggiunge: “Così la Rai continuerà a
lancia la manifestazione davanti a Montecitorio per il prossimo 28 andrà. Per prima cosa nessuno farà niente, così essere la vigna di famiglia dei partiti che
marzo, giorno in cui scade il mandato del cda questo stesso cda dovrà essere prorogato. Poi, penseranno solo a telecomandare l'informazione
Rai. “Quello che si è ingoiato fino all’ultimo i quando si saranno messi d’accordo in qualche e se ne fregheranno di farla funzionare come
del 28 marzo comizi di Minzolini, anche se portava il Tg1 a retrobottega, i partiti della maggioranza di Monti azienda e come servizio pubblico”.

MARCO SIMEON
di Carlo Tecce Per interloquire con il Vaticano lo Bagnasco (presidente della
non aveva bisogno di me. Conferenza episcopale italiana)
l segreto è un potere: “In Va- Che fa Bisignani? Chi sono i corvi?

I ticano insegnano: chi sa


non dice, chi dice non sa. E
io non dico mai troppo”. Il
Il lobbista. É un occhio informa-
to su tutto ciò che avviene in Ita-
lia e io lo ascoltavo per capire il
Bertone ha dichiarato che si na-
scondono nella boscaglia. Il po-
tere non si esprime con lettere

IL NUOVO POTERE
33enne Marco Simeon è un nostro Paese. anonime. I corvi sono quelli
equilibrista fra fede e denaro, Lei è un massone? che, seppure all’interno, sento-
banche e chiese, chiaro e scuro: No. Posso solo dire che la mas- no una forte avversione per la
ossequioso direttore di Rai Va- soneria è una componente fon- Chiesa.
ticano e responsabile relazioni damentale del potere in Italia. Vogliono spodestare Bene-
istituzionali e internazionali di Ecco emergere un Bisignani detto XVI?

TRA RAI E VATICANO


viale Mazzini, discepolo di mae- in sedicesimo. Fra i dodici apostoli c’è anche
stri diversi e controversi fra il Divertente: il nuovo B16. Di Gi- Giuda.
cardinale Tarcisio Bertone e il gi ce n’è uno solo, basta e avan- Chi sarà il successore di Papa
faccendiere Luigi Bisignani, fra za. Ratzinger?
il cardinale Mauro Piacenza e il Lei disse al suo amico Bisi- Lunga vita al Papa. Non confon-
banchiere Cesare Geronzi. Non gnani: “Quello di Lirio Abba- diamo la preoccupazione per la
appare mai. Non parla mai. Non te sull’Espresso è un articolo salute del Papa con la voglia di
commenta mai: “Questa è la mia
prima intervista”. Dove c’è L’allievo di Bertone e Bisignani, citato di merda e nessuno lo ha ac-
corciato”.
una successione.
Una voglia che coinvolge an-
scandalo, c’è il nome di Simeon. Era uno sfogo. Fui avvisato che che Bertone?
Inchiesta appalti e cricche che
frantuma la Protezione Civile di
nelle grandi inchieste, si confessa al Fatto sarebbero uscite due pagine su
di me a firma di Lirio Abbate.
É un argomento lontano.
Perché ha suggerito a Berto-
Guido Bertolaso: viene beccato Da chi fu avvisato? ne la nomina di Lorenza Lei a
al telefono con Fabio De Santis, Illustrazione Non da qualcuno del settimana- direttore generale della Rai?
l’ex provveditore alle Opere di Emanuele le. Mi lamentavo perché l’arti- Ho semplicemente sostenuto
pubbliche in Toscana. Veleni e Fucecchi colo non era stato corretto. Lorenza negli ambienti che co-
tensioni in Vaticano, monsignor Sarà la sua abitudine a diffon- nosco e che frequento perché la
Carlo Maria Viganò denuncia al dere notizie sul Vaticano, a considero una dirigente straor-
cardinale Bertone malaffare e direzionare l’informazione, dinaria. Anche l’ex direttore ge-
corruzione e accusa Simeon di come scrive mons. Viganò. nerale Agostino Saccà è stato di
calunnia. Ultimi documenti che Completamente falso. Non so- aiuto, essendo un dirigente bra-
circolano dietro le mura leoni- no io il vaticanista occulto del vissimo e un uomo di Chiesa.
ne: è lui il referente per la P4 di Ma su Lorenza Lei ha cam-
Bisignani dentro la Santa Sede. biato idea.
Chi è Simeon? Una carriera tra affari, Non è vero. Ci sentiamo quasi
Un ragazzo di Sanremo, figlio di Chiesa e politica tutti i giorni. Non solo perché è
un benzinaio. cattolica. E non come dite voi
Questa è una favola. Nessu-
no ci crede. Lei è un protetto
del cardinale Bertone, il se-
gretario di Stato.
Il cardinale è un maestro. Mi ha
“ Il portavoce
dell’Opus Dei
perché siamo insieme nell’O-
pus Dei.
Lorenza Lei appartiene al-
l’Opus Dei?
Non saprei.
sempre consigliato le strade mi- mi presentò Chi ha raccomandato Marco
gliori. Ognuno gioca la sua car- Simeon a Mauro Masi per di-
ta: Bertone per me non è una Geronzi e a 26 ventare direttore istituzio-
carta, ma una relazione impor- nale di viale Mazzini?
tante. L’ho conosciuto nel anni lavoravo Non certo Bisignani.
2003, appena nominato arcive- E chi?
scovo di Genova. Anzi, prima in- in Capitalia per A quel tempo lavoravo per Ge-
contrai il precedente Segretario ronzi.
di Stato, il cardinale Angelo So- la Santa Sede Aveva appena chiuso un affa-
dano, tramite il vescovo di Ven-
timiglia, Giacomo Barabino.
Che faceva a Sanremo?
Collaboravo con la Chiesa, fu
una mia scelta universitaria per
per Banca Intesa.
Come ha conosciuto Urbani?
Grazie a un comune amico, l’in-
di Capitalia in Vaticano. Co-
m’è possibile?
Mi presentarono a Cesare Ge-
Non era difficile incontrare Gigi
a Roma.
Neppure semplice.
Giornale.
Viganò dice il contrario.

Perché prese sul serio un pette-
re stratosferico per una par-
cella di 1,3 milioni di euro: la
vendita di un complesso in
viale Romania, di proprietà
del Vaticano, al gruppo La-
la tesi che scrissi sul ruolo del gegnere Giuseppe Corigliano, ronzi, il banchiere istituzionale Tante persone parlavano con golezzo del vaticanista Andrea maro di Toti.
Segretario di Stato. allora portavoce dell’Opus Dei. per eccellenza. lui. Provo sentimenti di profon- Tornielli, che poi mi ha chiama- Ho svolto il mio compito di con-
All’improvviso arriva a Ro- Lei è soprannumerario del- Chi la presentò? da stima e affetto per Gigi, non to per scusarsi. Non ho rancore sulente del gruppo, ricevendo
ma, neanche laureato, amba- l’Opus Dei? Un amico in comune. ha mai avuto interessi economi- per lui. Viganò ha ricevuto no- una parcella leggermente infe-
sciatore in Vaticano prima No, non ho mai aderito. Ho fre- Benedetti amici in comune. ci con me. E non l’ho dimenti- tizie sbagliate. Agiva in buona riore.
per Capitalia e poi per Me- quentato l’Opera durante l’uni- Io ho la passione per le pubbli- cato neanche nei momenti più fede, però. Malelingue insinuano che lei
diobanca. versità a Milano e conosco tante che relazioni. difficili. Lei conosce sia Bertone sia sia il figlio di Bertone.
Il mio esordio in Santa Sede è persone dell’Opus Dei. Ho sem- Come Luigi Bisignani. Cos’è la P4? Bagnasco. Cos’è la guerra in Assomiglio troppo a mio pa-
merito dell’ex ministro Giulia- pre vissuto un rapporto istitu- Questa qualità mi accomuna a Non l’ho capito. Vaticano? dre.
no Urbani, che mi offrì di gestire zionale con la Chiesa, il mio uni- lui. Bisignani ha patteggiato una Non vedo guerre. E smentisco Presto tornerà a lavorare per
i rapporti istituzionali, prima co capo è il Santo Padre. E dunque chi le presentò il condanna di 1 anno e 7 mesi. qualsiasi rottura fra il Papa e Ber- una grande banca italiana?
che io diventassi consulente A 26 anni già gestiva gli affari faccendiere? É una persona valida e perbene. tone oppure fra Bertone e Ange- Non lo escludo.

LA CHIESA PAGA Il commento di Staderini (Radicali)

“Soddisfatti per l’Ici. Ora però censire gli immobili”


di Caterina Perniconi centinaia di migliaia di immobili da parte deizionati con le Regioni non pagano la tassa. Per- venissero archiviati gli anni precedenti sarebbe
comuni”. Come si può risolvere questo proble- ché lo Stato fa già molto: dall’epoca del governo un torto nei confronti di tutti quegli italiani che
er vedere l’emendamento approvato alla ma? “Con un censimento di tutte le proprietà D’Alema le scuole private prendono soldi pub-
Pormai
Camera c’è da aspettare fino a martedì, ma
l’applicazione dell’Imu agli immobili
degli enti ecclesiastici, procedura alla quale il
Vaticano si è sempre opposto. E l’obbligo di
blici nonostante la Costituzione non lo preve-
da”. Come dovrebbero cambiare allora le cose?
pagano l’Ici da sempre. Vedremo se l’Ue met-
terà la testa sotto la sabbia”.

della Chiesa sembra essere una decisione de- dichiarare l’esenzione, comprovandone la ra- “Questo non devo spiegarglielo io ai tecnici, LA BATTAGLIA radicale però non si ferma
finitiva del governo Monti. “Ci accusavano di gione. Oggi chi ritiene di essere esente non de-
una soluzione la devono trovare loro”. qui. “L’Ici è stato un semplice regalo ‘fuori bu-
essere bugiardi, di affamare le parrocchie – ve fare nemmeno dichiararlo”. Ieri è intervenuto il sottosegretario allo Svilup- sta’ che fece Silvio Berlusconi e che Romano
spiega il segretario Radicale, Mario Staderini – po, Guido Improta, per provare a lenire le po- Prodi confermò – conclude Staderini – la vera
invece l’Europa prima e l’esecutivo oggi con- LE FRIZIONI sulle modalità di applicazione lemiche: “Sull’introduzione dell’Ici per gli im- questione è rivedere il sistema di finanziamento
fermano che la legge va cambiata e che ave- della tassa sono molte. “Le lob- mobili della Chiesa non si so- delle confessioni religiose e quindi superare i
vano torto il cardinal Tarcisio Bertone e il gior- by politiche cattoliche che Mario Staderini (F L P
OTO )
no registrate particolari criti-
A RESSE
privilegi scritti nel Concordato. É giunto il mo-
nale dei vescovi Avvenire a dire che la Chiesa fanno riferimento ai comparti cità. Su alcuni punti l’intesa è mento che le chiese, al pari dei partiti, si finan-
pagava già l’Ici”. Istruzione e Sanità ora spingo- stata raggiunta e si sta definen- zino con le donazioni dei fedeli anzichè con le
La battaglia storica del partito di Pannella sem- no affinché scuole e ospedali do il testo”. I Radicali non so- tasse dei cittadini. In ogni caso, non è pensabile
bra giunta all’epilogo e aver stabilito il vinci- siano esenti – spiega Staderini no pienamente soddisfatti ma lasciare così com’è un meccanismo come l’otto
tore. Ma sulla resa c’è ancora molto da trattare. – ma se la legge va cambiata giudicano l’iniziativa dell’ese- per mille, che costringe i cittadini a finanziare le
“Monti ha recepito una mozione parlamentare non si può lasciare tutto co- cutivo “un importante passo chiese anche contro la loro volontà e che ha rag-
dei Radicali. É una nostra vittoria, ma ora ci m’è adesso. Mi aspetterei avanti”. L’Unione Europea po- giunto costi enormi per i contribuenti. Dai 200
mettono di fronte a una prova diabolica – con- qualcosa di più da quello che trebbe archiviare la procedura milioni del 1990 si è passati a 1 miliardo di euro
tinua Staderini – il decreto stabilirà cosa s’in- già oggi dice la circolare del d’infrazione se riterrà adegua- l’anno scorso, cifra incompatibile con la situa-
tende con ‘modalità non commerciali’, ma poi ministero del 26 gennaio ti i provvedimenti di Monti, zione economica del Paese. Ho scritto a Monti
bisognerà fidarsi delle autodichiarazioni per- 2009, cioè che le scuole pari- ma anche su questo punto per perchè intervenga anche su questo tema al più
ché non si possono pretendere verifiche su ficate e gli ospedali conven- Staderini c’è un problema: “Se presto”.
pagina 8 Domenica 26 febbraio 2012

STORIE DALL’ITALIA

“QUANDO GIOCAVO CON L’AMIANTO


CHE HA UCCISO I MIEI GENITORI”
Il racconto di Luisa: “La mia infanzia a Bagnoli. Ora giustizia”
di Luisa Pastore* suoli ammorbati dalla “fi- marito e a mio figlio. Lo devo
bra-killer”. Ricordo, come alle tanti colleghe e i tanti col-
ono figlia dell’amianto. fosse ieri, quando andavamo leghi che hanno condiviso coi

S Sono stata concepita alla


fine degli anni ‘60, quan-
do mia madre lavorava al-
l’Eternit di Bagnoli. Era entra-
ta in fabbrica nel ‘48, a 17 an-
allo “spaccio aziendale”, do-
ve potevano entrare solo gli
operai e le loro famiglie. Pen-
savamo di essere privilegiate.
Andare a fare acquisti lì era
miei genitori anni di lavoro e
di sofferenza.
Per questo ho deciso rivolgere
il mio appello direttamente al
Presidente della Repubblica,
ni, quando i diritti di una don- come andare alle giostre: ti Giorgio Napolitano. A lui, co-
na incinta non erano tutelati riempiva di gioia il cuore. C’e- me capo del Consiglio Supe-
al meglio. Certo, oggi ci sono ra un odore di buono nell’a- riore della Magistratura, chie-
donne costrette a firmare la ria, che non lasciava presagi- do di vigilare sui tempi e sulla
lettera di dimissioni ancor re il peggio. Si acquistavano corretta esecuzione di questo
prima di essere assunte. Ma pasta, biscotti e leccornie va- processo. Una sentenza, caro
40 anni fa dovevi lavorare e rie mentre si aspettava, ansio- Presidente, che a chi come me
cercare di rendere fino alla fi- se, l’uscita di nostro padre è segnata da questa dramma-
ne della gravidanza, anche dalla fabbrica per mostrar- tica esperienza di vita quoti-
senza forze. E mamma, nono- gliele. diana, appare ogni giorno che
stante la schiena piegata per passa sempre più come un
otto interminabili ore, le ma- QUANTI RICORDI. Co- provvedimento che crea una
ni che al contatto con l’a- me la Festa dei Lavoratori, palese disparità di fronte alla
mianto si ulceravano e gli zoc- quando si aprivano addirittura Legge. Le nostre vite, quelle
coli da un chilo ai piedi, con- i cancelli dello stabilimento a degli abitanti della sua città,
tinuò incessantemente nella tutti noi. Era eccitante l’idea di del suo ex collegio elettorale,
sua attività di cottimista fino visitare i luoghi dove i nostri valgono meno di quelle di Ca-
quasi al parto. Più tubi pro- genitori avevano trascorso sal Monferrato? La sicurezza
dotti, più premi di produzio- buona parte della loro vita, era Un’area di stoccaggio dell’amianto nella zona di Bagnoli. Sopra, manifestazioni contro Eternit (FOTO ANSA) sul lavoro, di cui lei – cosa che
ne. quasi come una scampagnata. mi inorgoglisce da cittadina
La mia nascita segnò una svol-
ta decisiva nella vita lavorati-
Nostro padre ci accompagna-
va, fiero, nel reparto “materie
L’appello al Capo dello Stato dalla sentenza emessa il 13
Febbraio scorso. Ma è stato co-
italiana – è fiero paladino, ha
forse una declinazione geogra-
va dei miei genitori. Mamma, prime”, il “suo reparto” dice- sì solo in parte: i responsabili, fica? È possibile che i miei ge-
con due bambine piccole da va. Ci mostrava come solleva- affinché vigili sui tempi i mandanti della morte dei nitori e, con loro, centinaia di
accudire, smise di lavorare. Il va i sacchi d’amianto di cin- miei genitori, sono stati con- compagni di sventura, dopo
suo posto lo prese papà, che quanta chilogrammi, che nei e sulla correttezza del processo dannati, certo. Ma per noi, vit- essere stati “uccisi sul lavoro”
fino ad allora aveva lavorato turni di notte diventavano il time di Bagnoli, non ci sarà ri- debbano, ovunque siano ora,
in un negozio di frutta e ver- suo giaciglio durante le pause. sarcimento “per avvenuta pre- rimpiangere di non essere sta-
dura. Per quell’agognato po- Con un taglierino li squarciava zione da fare era svuotare le centuazione del disegno pol- scrizione”. ti capaci di rinviare il proprio
sto fisso, mia mamma dovette e sversava nelle impastatrici la tasche da quelle pallottoline monare”. Sono morti entram- appuntamento con la morte?
rinunciare persino alla liqui- miscela di vari tipi di amianto. di amianto grigio. Era consue- bi pochi anni dopo: mio pa- DIFFICILE trasmettere le Infine, caro Presidente, Le
dazione dopo 21 anni di ser- Colori che andavano dall’az- tudine trovarne finanche tra i dre, nel 1993, di cancro; mia sensazioni: incredulità, delu- chiedo di vigilare fino in fondo
vizio: fu il prezzo da pagare, il zurrino cielo al grigio piom- capelli o nelle orecchie di Pa- madre nel 1995. Si è spenta tra sione, senso di impotenza. Ma sulla bonifica di tutta questa
pizzo imposto dall’azienda bo, beffarda metafora della pà, un’incosciente e ingenua le mie braccia, soffocando len- la mia battaglia non è conclu- area. Perché, sulla speranza
per quello scambio. Un pale- sua vita lavorativa. Il fatto che “caccia al tesoro” per noi ra- tamente. Puoi essere credente sa. Lo devo ai miei genitori, a che i nostri figli possano cam-
se ricatto, al quale, per igno- tutta la catena partisse da un gazzine che saltavamo sulle o meno ma sfido chiunque, mia sorella, che, ogni volta minare per strada o correre
ranza ma, soprattutto, per esi- suo gesto, lo inorgogliva tan- sue gambe al ritorno da lavo- nel momento del trapasso, che sento tossire e ansimare sui prati senza rischiare di am-
genza, si cedette senza batter tissimo. E noi con lui. Inco- ro. Come altre figlie dell’a- con la piena lucidità, a non es- per la patologia polmonare da malarsi il sipario della prescri-
ciglio. Il peggio, però, doveva scienza, penserà qualcuno. Fa- mianto, come noi. sere terrorizzato. Quello stes- cui è affetta, mi rinnova il ri- zione non cala mai. Faccia
ancora arrivare: nessuno sa- cile dirlo oggi: nessuno di noi Solo quando, nel 1986, la fab- so terrore che per molte, tante cordo delle sofferenze atroci qualcosa, glielo chiede una fi-
peva che quella sarebbe stata sapeva, tanto meno i nostri ge- brica chiuse definitivamente, volte, ho desiderato invano di dei nostri genitori. Lo devo a glia dell’amianto.
la loro tomba. Un cimitero di nitori, che hanno pagato con cominciammo a capire qual- cogliere negli occhi dei re- me stessa, che da anni lotto *In memoria dei genitori
diritti, prima ancora che di es- la vita. Nessuno di noi poteva cosa. Conoscemmo questa pa- sponsabili di tutto questo. La con due forme tumorali e vivo Agostino Pastore e Cesira Brandi
seri umani. immaginare quanto fosse ri- rola ignota, asbestosi, anche mia voglia di vendetta, oggi, è nella consapevolezza che il (L’intervista di Claudio
Quante volte abbiamo calpe- schioso persino lavare la tuta se a lungo i referti dei miei ge- solo sete di Giustizia. Una giu- male possa ritornare da un Pappaianni a Luisa Pastore è sul
stato, inconsapevoli, quei blu di papà. La prima opera- nitori parlavano solo di “ac- stizia che credevo di ricevere giorno all’altro. Lo devo a mio sito di Servizio Pubblico)

“L’hai investita e non l’hai soccorsa. Come vivrà mia figlia?”


IL PADRE DI UNA RAGAZZA DI 16 ANNI TRAVOLTA A ROMA SCRIVE ALL’AUTOMOBILISTA CHE É SCAPPATO SUBITO DOPO L’URTO
bilmente la sua corporatura attraversato la strada e si è Ho subito capito che non saggio le hai trasmesso?
esile e la sua non comune seduta su una panchina, li aveva subito gravi danni fi- Spesso ci lamentiamo dei
agilità è stata la sua fortuna e nel parco accanto. A quel sici, infatti le facevano male giovani d’oggi, della loro
certamente pure la tua. punto mi ha chiamato per te- le gambe e un polso, inoltre mancanza di rispetto, della
lefono, ha provato a spiegar- la mano destra presentava al- loro diseducazione. Ma que-
L’HAI INVESTITA, e lei è mi quel che era successo, cune lievi escoriazioni, ma sta volta sei tu che sei stato di
caduta sull’asfalto, su quelle piangeva ed era scossa. fortunatamente si reggeva in cattivo esempio. L’adulto,
strisce pedonali che tu non Quando ho capito che era so- piedi da sola. Un’inser viente che dopo averla investita,
sei stato capace di rispettare. la su quella panchina senza della scuola l’ha gentilmente avrebbe dovuto soccorrerla,
Ha sbattuto la testa in terra, nessuno accanto che la soc- accompagnata al pronto soc- magari accompagnandola a
me ne sono accorto perché il corresse, le ho consigliato di corso dell’ospedale li vicino, scuola o semplicemente te-
suo cappello di lana era spor- andare a scuola, perché te- il C.T.O. della Garbatella, lefonando ai genitori, l’ha ab-
co di terriccio. Ti sei ferma- mevo svenisse ed è li che mi perché io ero in moto e quin- bandonata sul ciglio di una
to, sei sceso dalla tua auto, le sono precipitato. L’ho trova- di le ho seguite. Siamo stati strada, scappando via. Che
hai sussurrato qualcosa e te ta distesa su una poltrona, una mattinata in ospedale, è razza di gesto!
ne sei andato. Ripeto, te ne dolorante e stordita, vederla stata visitata, le hanno fatto Ho sempre cercato di far ca-
(FOTO LA PRESSE) sei andato, senza nemmeno così mi ha fatto un certo ef- le lastre alla cervicale e alla pire a mia figlia l’importanza
aiutarla a rialzarsi. Lei non ri- fetto, perché lei, anche se mano, abbiamo atteso l’esi- della responsabilità dei pro-
di Pierstefano Durantini e così l’hai colpita. corda né cosa le hai detto, né minuta, è sempre stata forte, to, fortunatamente negativo, pri comportamenti, le regole
Hai investito mia figlia men- che autovettura guidavi, tan- un fascio di nervi e muscoli, e infine una nuova visita me- del viver comune e in manie-
ra un lunedì mattina di un tre andava a scuola, era qua- una gran carica di energia vi- dica dall’ortopedico ci ha ra civile. L’ho educata secon-
Eprobabilmente
freddo inverno romano,
stavi andan-
si arrivata al portone d’in-
gresso, mancavano poco
tomeno il colore, tanto è sta-
to lo shock o forse la botta
che ha preso, anzi che tu le
tale. E poi, vista la sua età
adolescenziale, sono un paio
tranquillizzati. Nessun dan-
no a quel suo corpo minuto
do i principi del rispetto de-
gli altri, dell’aiuto al prossi-
do a lavorare, erano più o più di 200 metri. Se non te la hai dato. anni che mi sta facendo im- di giovane donna. mo. Ma tu che non l’hai soc-
meno le 8.30 e magari eri in ricordi bene, se l’hai dimen- Si è rialzata da sola, non c’era pazzire, è una ribelle e le di- Ma ripensandoci ora a fred- corsa, che nemmeno l’hai
ritardo, ecco perché spinge- ticata, te la descrivo: ha se- nessuno in quel momento, i scussioni tra noi sono all’or- do mi chiedo, siamo proprio aiutata a rialzarsi, che danni
vi sull’acceleratore della tua dici anni, è minuta, capelli negozi erano ancora chiusi e dine del giorno. Ma ora la ve- sicuri che non le hai fatto del le hai procurato? Forse col
auto. Sarà stata la distrazio- chiari, pesa solo 44 kg per 1 poi quel tratto di strada è ab- devo indifesa come mai, per- male? Naturalmente non in- tuo gesto incivile e senza un
ne o forse proprio perché metro e 50 d’altezza, proba- bastanza isolato. Mia figlia ha cepivo la sua debolezza, que- tendo al fisico, ma al suo spi- pizzico di pietà, in un attimo
correvi troppo, ma quando sta volta la ribelle aveva ac- rito. hai reso più difficile il mio
l’hai vista attraversare, lì sul-
le strisce pedonali di viale
“Ora Patrizia sta bene cusato il colpo. Del resto è
poco più di una bambina, LEI HA 16 ANNI, tra una
ruolo di genitore e hai messo
in discussione la sua fiducia
Giustiniano Imperatore, vi- tutta la sua forza in questa paio d’anni prenderà la pa- negli altri, i suoi valori.
cino via Cristoforo Colom- ma quanto male le hai fatto circostanza non l’aveva aiu- tente e tu, che te ne sei an- A proposito, si chiama Patri-
bo, hai frenato, ma la tua au- tata, almeno in quei primi dato, lasciandola in terra, co- zia e ora sta bene, guida e
to non si è fermata in tempo abbandonandola sulle strisce?” momenti. sa le hai insegnato? Che mes- dormi tranquillo.
Domenica 26 febbraio 2012 pagina 9

CRONACHE

N
NO TAV, SFILA LA PROTESTA IN PACE MARZABOTTO
Schulz: Qui anche
come tedesco

E C’È CHI DICE: “STO CON CASELLI” H o perdonato tutto:


abbiamo fatto
l’Europa adesso facciamo
gli europei”. Così a
Marzabotto, al ricordo
Però sale la tensione per martedì: giorno del via agli espropri dell’eccidio nazifascista,
a cui ha partecipato
Martin Schulz, dal
sopravvissuto Francesco
di Ferruccio Sansa Pirini. Schulz, presidente
inviato a Susa (Torino) del parlamento Ue, ha
detto: “Sono qui anche
è un solo modo per come tedesco”.

C’ uscire da questa storia


senza fine: confrontia-
moci, davanti ai cittadi-
ni e a un “arbitro” che è il me-
todo scientifico. Chi è favore-
vole alla Tav e chi no. Mostria-
mo i dati veri. E poi decidiamo.
Sennò questa battaglia andrà
avanti in eterno”. Il climatologo
Luca Mercalli cammina per i
dieci chilometri della marcia
No-Tav di ieri in Val di Susa. Un
corteo imponente con la solita FIRENZE
guerra di cifre: di sicuro decine In marcia fino a Bussoleno Quattro chilometri di corteo. Slogan e cortei contro ma anche a favore del procuratore di Torino, Gian Carlo Caselli
di migliaia di persone (almeno Arrestato, muore
ventimila), un serpentone uma- Ma che cosa si può fare nei con- devono pretenderlo anche dagli no a fiorire comitati. Ieri la pa- le”. Mercalli, però, sostiene: “La in questura
no lungo quattro chilometri, tra fronti di chi tira sassi alla gente? altri. La legge non è come un rola d’ordine era: “Manifestazio- Tav non va fatta per una questio-
Bussoleno e Susa. Cori, slogan,
cartelli. Anche in difesa del pro-
curatore di Torino: “Io sto con
“Dipende a chi li tira”, sostiene
Vattimo. Parliamo di questo ca-
so, di alcuni manifestanti della
paio di ciabatte che un po’ si
mette e un po’ si toglie. A noi
hanno bruciato presidi e nessu-
ne pacifica”. Subito si è capito
che l’atmosfera era leggera, co-
me l’aria della primavera che ha
ne preliminare: è inutile. La li-
nea attuale è utilizzata al 20%.
Perché farne una nuova da mi-
C redevano stesse
dormendo, lo
hanno sentito
Caselli, no alla violenza”, ha Val di Susa: “Qui può comincia- no ha fatto nulla. A noi negano portato la temperatura a 25 gra- liardi che non si sa nemmeno an- respirare con fatica e
scritto più d’uno sugli striscio- re una rivoluzione”. Tante posi- l’accesso agli atti che avremmo di. E ci si è concentrati sul pro- cora, nonostante il nome, se sa- hanno scoperto che
ni. E nessuno ha aperto bocca. zioni. Tante sfumature. Davide diritto di consultare”. getto: “C’è la salute. Devono rà passeggeri o merci?”. E poi: stava molto male. È
Bono, consigliere regionale del estrarre sei milioni di metri cubi “Si parla di risparmio energetico morto così, si
DOPO LE PROTESTE con- Movimento Cinque Stelle: “Noi IL RISCHIO, com’era preve- di roccia, forse anche amianto. del treno. Ma per costruire una chiamava Rami
tro il pm (reo di aver fatto arre- siamo sempre per il rispetto del- dibile, è che gli attacchi a Caselli Ma non c’è ancora chiarezza sul- galleria di 57 chilometri si con- Chaban, 26 anni,
stare 24 No-Tav) in tanti in Val di la legge. Però se chiedono ai ma- facciano passare in secondo pia- l’utilizzo dello smarino e la dif- sumerà una quantità immensa marocchino, morto in
Susa si sono chiesti: “È una buo- nifestanti di rispettare le norme, no le battaglie del movimento fusione delle polveri di cantieri di energia”. Domande, posizio- una camera di
na pubblicità per il nostro mo- No-Tav. A ventuno anni dall’av- in una valle molto ventosa”, so- ni distanti. Come ventuno anni sicurezza della
vimento?”. E sono emerse sen- vio del progetto, la fine della stiene Daniele Cat Berro, glacio- fa. Per questo Mercalli chiede: questura di Firenze
sibilità diverse. Frasi polemi-
che, quelle sì, anche dal palco.
Almeno 20mila “guerra” sembra sempre più
lontana. Da una parte i cantieri
logo. Eleonora Girodo del cen-
tro culturale Diocesano di Susa:
“Confrontiamoci. con i dati”. dopo l’arresto per
rapina e tentata
Alberto Perino, uno dei padri
del movimento, è stato netto:
in corteo da Susa annaspano, dall’altra la popola-
zione non indietreggia di un mil-
“Noi cerchiamo di valorizzare il
patrimonio artistico”. Qui i teso-
GIAN CARLO Caselli due
giorni fa aveva detto: “Mi piace-
violenza sessuale.

“Se fanno degli arresti, allora de- Luca Mercalli limetro. Anzi, conquista nuovi ri te li devi conquistare, spunta- rebbe incontrare chi mi conte- GENOVA
vono prendere tutti quelli della alleati, perché, come dicono i no dove meno te li aspetti come sta”. Forse è arrivato il momento
Maddalena, non soltanto quei
propone manifestanti: “La Tav è simbolo un trittico di bronzo del Trecen- di incontrarsi. Ma dovrebbero Clochard tunisino
24. E poi non possono tenerli della lotta contro un’opera inu- to di stile fiammingo: era a 3.538 esserci anche loro, i politici si dà fuoco
dentro per mesi”. Il filosofo tile che divorerebbe soldi in un metri, in vetta al Rocciamelone, sponsor dell’opera e i costrutto-
un dibattito
Gianni Vattimo non usa giri di
parole: “Sono amico di Caselli,
so che è una persona seria e one- scientifico
momento in cui non ci sono ri-
sorse per la sanità, l’istruzione e
le pensioni”. Anche in Francia
montagna “sacra” della Val di Su-
sa. “Ma la Tav – ricorda Girodo –
rischia di passare in zone di pre-
ri. Verranno? Intanto martedì
cominceranno gli espropri. E la
manifestazione pacifica e alle-
U n senza-tetto
tunisino di 51 anni
si è dato fuoco nella
sta, ma credo possa applicare la (dove sono stati realizzati solo gio come Piana di Susa e Chiusa, gra di ieri rischia di diventare un notte davanti all’atrio
legge in maniera meno rigida”. sull’opera cunicoli esplorativi) comincia- ai piedi della Sacra di San Miche- ricordo. della stazione
ferroviaria di Genova
Brignole per protestare
PIEMONTE La lista civica di Maddalena e Marco contro la mancanza di
aiuti e assistenza. Ora è

40 anni di potere sconfitti da due giovani ricoverato in gravi


condizioni nel reparto
di rianimazione
dell’ospedale San
cialista, è stato anche presidente della tare una lista. Una vera sfida. Perché qua- nazionale parlavano la Binetti o altri, di- Martino di Genova. Si
Provincia e pure, ultimamente, assesso- rant’anni di potere amministrato dalla cendo il contrario di quello che pensavi. era dato fuoco dopo
re regionale con la Bresso, con deleghe a stessa persona provocano disaffezione, Era un partito senza opinioni, a che ser- essersi cosparso di
di Nando dalla Chiesa commercio, protezione civile e ambien- c’è una specie di delega permanente. viva fare cambiare le opinioni alle per- liquido infiammabile.
te. Insomma, in paese il potere politico Non si ha tanta voglia di inimicarsi chi sone? Alla fine ho lasciato. Mi sentivo Lo hanno soccorso due
mmaginate una ragazza che scoppia comanda. Anche in casa mia mio padre più vicino a Sel, ma anche lì arriva tutto passanti che sono
Ilontariato.
di vita e simpatia, impegnata nel vo-
Che vive con la famiglia in
è sempre stato lui. E io mi dicevo ‘ma
perché devono comandare sempre gli
stessi?’. Arrivavano le elezioni ammini-
era orgoglioso, ma mia madre un po’ te-
meva questo mettersi contro il potere.
dall’alto, e io non voglio un partito lea-
deristico. Così oggi non ho una tessera.
riusciti a spegnere le
fiamme. L’uomo ha
una casa a un piano, affacciata su un strative e non si avvertiva in giro proprio Insomma, serviva chi avesse la voglia e E guardi, per me la politica è la cosa più riportato ustioni di
cortile. E poi che a un certo punto dal- nessuna intenzione di proporre una anche il coraggio di fare la lista. Per que- bella, è lo strumento più importante per secondo grado sul 20%
l’altra parte del cortile venga ad abitare candidatura alternativa. Con Marco ne sto ben cinque dei dieci candidati sono fare cambiare le cose. Ma non necessa- del corpo, in
con la madre un giovane che scoppia di parlavamo e non ci dormivamo la notte. nati negli anni Ottanta”. riamente la si fa nei partiti o cercando di particolare al volto e al
vita pure lui, anche lui con la passione Lo facciamo o non lo facciamo? Solo che contare sempre di più”. torace.
dell’impegno pubblico. Famiglie ope- io avevo passato gli ultimi anni a Torino, SIMBOLO un albero stilizzato con le Marco e Maddalena sono stati eletti. E
raie tutt’e due, sotto il segno dell’Oli- e Marco era appena arrivato da Albiano foglie, nome “Bollengo bene comune”, con loro ce l’ha fatta un terzo giovane FROSINONE
vetti. Lei si chiama Maddalena. Lui Mar- di Ivrea. E nei piccoli paesi bisogna es- perché, continua Maddalena, “era il della loro lista, Luca Gandone. Eletti in
co, e ha quattro anni in più. Che cosa ne sere radicati per prendere i voti. Poi un concetto di bene comune che ci stava a un Consiglio comunale che non si riu- Casalesi, il prefetto
nascerà? Un grande amore? Risposta giorno è accaduto il fatto scatenante. cuore”. E Ricca a quel punto? “Ha fatto nisce da prima di Natale. E come fate a si dimette
sbagliata. Una magnifica lista civica. È Apro il giornale e vedo una intervista di anche lui una lista civica, chiamata essere utili? “Informiamo con un foglio
accaduto tutto la scorsa primavera a
Bollengo, vicino Ivrea, un paese di po-
co più di duemila abitanti, agricoltura e
Ricca che annuncia la sua candidatura.
Sosteneva che Bollengo ne aveva biso-
gno. E che, vista la situazione, lui avreb-
‘Gruppo democratico indipendente’ e
mi ha anche chiesto di entrare nella sua
lista”. Risultato strepitoso: il quaranta
mensile, incontriamo la gente della
campagna, della collina e del centro sto-
rico per discutere delle scelte del Comu-
I l prefetto di
Frosinone Paolino
Maddaloni è stato
due aziende meccaniche ancora in sa- be messo la propria esperienza al ser- per cento. Il calcolo dei costi della cam- ne. Ad esempio spieghiamo che cosa “messo a disposizione”
lute. Una lista civica inventata di sana vizio del paese. Era il gennaio del 2011. pagna elettorale lo fa Marco: “Tra mani- vuol dire il nostro progetto cemento ze- del ministero
pianta da loro due e che si è presa il 40 A quel punto siamo corsi in Comune per festi, volantinaggi e tutto il resto siamo ro, l’idea di aderire alla rete dei comuni dell’Interno, lasciando,
per cento dei voti. Una storia che ha sapere che cosa occorreva per presen- rimasti sotto i mille euro”. A differenza di ‘Avviso pubblico’. O perché contra- così, il suo incarico. La
dell’incredibile e che Maddalena Pez- di Maddalena, Marco Pavan la stiamo l’idea di Ricca di spendere l’avan- decisione presa in
zatti, ventisei anni, una laurea specia- Bene comune La lista civica di Maddalena e Marco sua esperienza politica l aveva zo di duecentomila euro facendo sei po- Consiglio dei ministri è
listica a Torino in cooperazione inter- già fatta. Entrato nei Ds all’epo- sti auto al posto di una casa che dovrà arrivata una decina di
nazionale, e impiegata in una finanzia- ca della vittoria di Prodi del essere prima comprata e abbattuta. Di- giorni dopo la
ria, racconta così: “Da quando sono na- 2006, era diventato coordina- ciamo che è meglio coibentare gli edi- divulgazione delle
ta, qui c’è sempre stato Luigi Sergio Ric- tore della Sinistra giovanile del fici pubblici e fare pannelli solari. Fac- intercettazioni delle
ca a governare il paese. Canavese e poi anche respon- ciamo mozioni e interrogazioni. Presen- telefonate tra il
sabile organizzativo del Pd di teremo i nostri emendamenti al bilan- funzionario
SEI VOLTE sindaco, sempre consiglie- Ivrea. “Un’esperienza frustran- cio, che va approvato entro il 31 marzo”. dell’Interno e l’ex
re comunale, la fascia tricolore addosso te. Iniziata con slancio. Ma poi Scoraggiati? “Neanche un po’, il nostro sindaco di
il 25 aprile anche quando non era sin- mi ero scontrato con la difficol- obiettivo era di immetterci in una rete Casapesenna Fortunato
daco, pure suo cognato sindaco. Socia- tà di incidere, una sensazione virtuosa. E questo lo stiamo realizzando. Zagaria, arrestato agli
lista, compagno di Giusy La Ganga, di di inutilità. Facevi incontri pub- Volevamo uscire da una politica drogata inizi di febbraio con
cui condivise alcuni guai giudiziari. Pat- blici, discutevi, cercavi di far e malata. E lo stiamo facendo”. Perciò l’accusa di aver favorito
teggiò per finanziamento illecito ai par- cambiare opinioni alle persone d’ora in poi nessuno parli più a vanvera il boss dei Casalesi
titi, una storia di tangenti. È rimasto so- e poi vedevi che per te a livello di “politica da cortile”. Michele Zagari.
Domenica 26 febbraio 2012 pagina 11

ALTRI MONDI

Senegal
GLI USA: ABBIAMO SBAGLIATO NOI Oggi
al voto
CORANO SCAMBIATO PER MANUALI DI LOTTA L’Onu
non si fida
Afghanistan, due americani uccisi e assalto alle Nazioni unite di Wade
di Barbara Schiavulli sembrano voler sentire ragioni di Roberta Zunini
tanto da attaccare nella provin-
ovrebbe essere stato un cia di Kunduz anche la sede del- ono preoccupato per le

D disguido l’incenerimen-
to di alcuni testi del Co-
rano nella base di Ba-
gram. Questa volta non lo dico-
no gli americani, non lo dicono
le Nazioni Unite, un’ala dell’edi-
ficio è stata data alle fiamme, so-
lo qui quattro manifestanti sono
stati uccisi dalla polizia schiera-
ta a difesa dei dipendenti.
SSenegal”.
elezioni presidenziali in
Il segretario gene-
rale dell’Onu, Ban Ki-moon,
spera che le votazioni di oggi
si svolgano in modo pacifico
i soldati, ma un parlamentare e trasparente. “Stiamo moni-
afghano, Abdul Qayoum Saja- MOLTI si chiedono per quanto torando attentamente l’e-
di, membro di una delegazione ancora un errore, se davvero volversi della situazione nel
mandata dal presidente Karzai non in malafede, possa trascina- Paese. Ciò che sta accaden-
nella più grande base america- re la gente per le strade: non è la do non ci lascia tranquilli”.
na in Afghanistan per capire co- prima volta, quasi una ventina Durante le ultime due setti-
sa è veramente accaduto quella di afghani sono morti nelle pro- mane ci sono stati infatti
imbarazzante “domenica delle teste del luglio del 2010 quando molti scontri con feriti e 3
ceneri”: “Da quel che abbiamo un predicatore americano deli- morti. Il motivo principale
accertato i comandanti ameri- beratamente bruciò un Corano. delle violenze è l’esclusione
cani sono stati fuorviati dalla E ancora basta navigare tra i vi- di alcuni candidati, tra cui la
mancanza di conoscenza di un deo di internet per imbattersi in popolarissima star della mu-
interprete che ha portato alla sacrileghi roghi, tra i quali quel- sica Youssu N’Dour, dalla
dissacrazione del Corano”. Se- lo di altri militari americani che corsa elettorale e la contem-
condo Sajadi, ufficiali america- nel 2005 in Iraq bruciavano co- poranea ammissione del
ni aveva chiesto agli intrepreti Ancora violenze a Kabul e in altre città afghane dopo il rogo delle copie del Corano nella base americana (FOTO LAPRESSE) pie del Corano davanti a dete- presidente uscente Abdou-
di separare i libri che si trova- nuti e poi ridacchiando sparava- laye Wade a un eventuale ter-
vano nella biblioteca dei dete-
nuti, bruciando quelli stampati
stituiti e quelli nuovi non ben
capendo cosa dovevano fare,
che due altri americani, mento-
ri al Ministero degli Interni sono
Però no in aria per spaventarli. Se per
l’Occidente è difficile capire
zo mandato. N’Dour la setti-
mana scorsa, è stato ferito
in Pakistan che incoraggiavano
l’estremismo. Secondo alcuni
hanno preso tutto e lo hanno
portato all’inceneritore”, ha
stati uccisi a bruciapelo da un
poliziotto-militante che sareb-
non mancano che si possa morire per proteg-
gere il Corano, per i musulmani,
dalle forze dell’ordine, men-
tre partecipava a una mani-
all’interno c’erano messaggi in
urdu (pakistano), dari (una del-
spiegato Sajadi. Poco dopo gli
operai afgani (ce ne sono 5000
be riuscito, a detta dei talebani
che hanno rivendicato l’attac-
i precedenti quel libro è l’oggetto più prezio-
so della vita quotidiana, perfino
festazione. La maggior parte
dei raduni sono quindi stati
le lingue afgane) e pashtun (un nella base) che si occupavano co, a fuggire. per toccarlo uno dovrebbe la- proibiti dalle autorità per
altro degli idiomi afgani) che si delle pulizie sono andati a pren- intenzionali varsi le mani nel modo rituale; paura di un effetto domino.
scambiavano i detenuti e che i dere i resti del rogo e non hanno IL GENERALE Allen, capo per eliminarlo, nel caso fosse Qualora dovesse vincere
carcerieri dovevano eliminare. potuto fare a meno di notare pa- delle forze Nato e Usa ha bloc- (Iraq, 2005) necessario, secondo i teologi, Wade, come è molto proba-
“Si supponeva che i documenti gine bruciate dei libri sacri. cato il lavoro di affiancamento prima di distruggerlo bisogne- bile, la democrazia senegale
all’interno dei libri fossero usa- Hanno interpellato le autorità degli stranieri della Nato agli af- La Nato lascia rebbe immergerlo nell’acqua fi- rimarrà un guscio vuoto.
ti per facilitare le comunicazio- americane che avrebbero sigil- ghani. Ci sono esperti di econo- no a quando le parole sparisca-
ni estremiste, alcuni testi sem- lato l’inceneritore, ma ormai il mica, politica e sicurezza che i ministeri no in modo tale che non ci sia L’UNICA nazione africana
brano essere stati originati fuo- danno era fatto. Sette giorni do- ogni giorno visitano i ministeri più impressa quella di Allah. In a non aver subito colpi di Sta-
ri dall’Afghanistan”, ha precisa- po, ancora si manifesta in Afgha- aiutando le controparti a capire ogni caso secondo fonti militari to, dopo l’indipendenza nel
to un ufficiale. nistan, il presidente americano come si governa. “Il ritiro del time dei disordini avvenuti in americane i resti dei Corani bru- 1960 , potrebbe passare dal-
ha chiesto scusa come probabil- personale Nato dai ministeri è varie province, ricordo che le ciati sono stati presi in conse- lo status di “democrazia ma-
“I MILITARI e gli interpreti mente l’America non faceva dai dovuto a ovvie ragioni di prote- manifestazioni pacifiche resta- gna e forse verranno dati a un tura” a quello di “democratu-
coinvolti avrebbero trasportato tempi della schiavitù, ci sono zione", ha spiegato il generale. E no diritto degli afghani mentre leader religioso, mentre verso i ra”. Un doppio salto carpiato
i libri da un’altra parte e comin- stati una trentina di morti afgani poi, ennesimo appello del pre- è impossibile avallare l’uso della militari e gli interpreti colpevoli all’indietro che per molti
ciato la cernita. Finito un turno, uccisi dalla polizia che tentava sidente Karzai che tenta di pla- violenza e la distruzione dei be- di negligenza non sono stati pre- analisti, in verità, è già avve-
i militari americani sono stati so- di sedare le proteste, e ieri an- care gli animi: “Afflitto per le vit- ni pubblici”. Ma gli afghani non si provvedimenti. nuto circa un mese fa quando
la commissione costituzio-
nale ha ammesso – eludendo
Spagna, lo scandalo si abbatte sulla monarchia la Carta in cui è stabilito un
massimo di due mandati pre-
sidenziali – la terza candida-
Il genero del re rischia vent’anni di galera tura del presidente uscente.
In realtà la democrazia sene-
galese è stata progressiva-
di Alessandro Oppes otto anni, un’infinità di affari il- sta, Iñaki e Cristina videro mira- pito bene, e ha subito deciso l’e- mente svuotata da Wade, che
Madrid leciti ottenendo finanziamenti colosamente moltiplicato il loro sclusione di suo genero da tutti da noto difensore del plura-
pubblici dai governi regionali patrimonio per 380 volte appe- gli atti pubblici della monarchia. lismo ha, nel tempo, orienta-

Bci, andiere repubblicane ai bal-


coni, slogan anti-monarchi-
persino un improvvisato
delle Baleari e di Valencia in cam-
bio di progetti di consulenza
spesso fasulli o inconsistenti e
na tre anni più tardi. Ecco, fu pro-
prio in quel momento, nel 2006,
che al Palazzo della Zarzuela, re-
“Vogliamo fare una vita norma-
le, ma voi non ce lo permettete”,
ha risposto con un’infelice frase
to tutta la politica verso il
consolidamento della sua
poltrona. E a quanto pare
movimento “Occupy Mari- con l’emissione di fatture false. Il sidenza di re Juan Carlos, comin- Cristina a una giornalista di Te- sembra stia per riuscirsi: a 86
vent” (residenza estiva dei Bor- tutto in nome e per conto di una ciarono ad arrivare segnali lecinco che l’ha raggiunta nell’e- anni suonati si prepara a es-
bone). Come temeva re Juan presunta “ong”, teoricamente preoccupati del fatto che Urdan- sclusivo quartiere di Bethesda, a sere riconfermato, visto che
Carlos, quella di ieri si è trasfor- “senza scopo di lucro”. garin poteva essere coinvolto in Washington. La normalità è fini- molti candidati sono stati
mata in una delle più amare È così , infatti, che veniva defi- qualche attività sospetta. ta. Nei prossimi giorni il tribuna- esclusi e migliaia di carte
giornate per la Corona dal mo- nito l’Instituto Nóos (nel cui cda le deciderà se anche la figlia del elettorali non sono state di-
mento della sua restaurazione, c’era anche l’infanta Cristina) e i ANCHE perché i Duchi di Pal- re dovrà essere chiamata a ri- stribuite nelle aree geografi-
37 anni fa. Mai si era visto, fi- cui proventi milionari venivano ma avevano appena comprato, spondere come imputata. che dove Wade è debole.
nora, un membro della Casa nell’elegante quartiere di Pe- Iñaki Urdangarin (FOTO LAPRESSE)
Reale costretto a comparire da- dralbes, a Barcellona, un palaz- A POCHE ORE dall’aper-
vanti a un giudice in qualità di Juan Carlos zetto del valore di almeno sei mi- tura dei seggi ieri sera gli os-
imputato per un gravissimo
scandalo di corruzione. lo esclude
lioni di euro. Fu allora che re
Juan Carlos costrinse Urdanga- MANDELA Sudafrica servatori internazionali –
ben tremila – erano ancora
rin a lasciare la presidenza della impegnati nel risolvere i nu-
IÑAKI Urdangarin, marito del-
la infanta Cristina, figlia minore
dalle cerimonie “ong” sospetta. Ma nel 2009,
quando divenne chiaro che lo
in ansia per un’operazione merosi problemi legati alle
candidature indipendenti
del sovrano, è arrivato di primo
mattino al tribunale di Palma di
Maiorca assediato dai manife-
pubbliche, scandalo poteva esplodere da
un momento all’altro, la Casa
Reale prese una decisione dra-
Ato pprensione in Sudafrica per Nelson Mandela. Il simbolo
della lotta contro il regime segregazionista bianco è sta-
ricoverato per “forti dolori addominali”, facendo au-
escluse. L’opposizione ieri
ha fatto sapere che vuole
nuove elezioni fra 6-9 mesi. Si
stanti. Teso, estremamente di- ma sventolano stica, obbligando Iñaki e Cristi- mentare le preoccupazioni per lo stato di salute del no- tratta, di fatto, di una boccia-
magrito. “Sono qui per dimostra- na a trasferirsi a Washington. Era vantatreenne ex presidente e premio Nobel per la Pace. tura della proposta formulata
re la mia innocenza, per difende- bandiere solo un modo per allontanare il Secondo fonti del governo, Mandela si sta sottoponendo dall’ex presidente nigeriano
re il mio onore”, ha detto prima problema, non certo per rimuo- ad una serie di controlli specialistici ma un portavoce del- Olusegun Obasanjo – capo
di cominciare la deposizione fiu- repubblicane verlo. Mentre la magistratura in- l’African national congress (Anc), il partito dell’anziano degli osservatori dell’Unio-
me durata fino a tarda notte. dagava, i giornali hanno fatto il leader, al potere in Sudafrica, ha precisato che il ricovero ne africana – che, nel caso di
Il Duca di Palma è sotto accusa loro dovere: per settimane, con era stato programmato da giorni ed ha smentito che Man- una rielezione di Wade, pre-
per una raffica di reati che, messi in parte girati a un’altra società, uno stillicidio di informazioni dela sia stato sottoposto ad intervento chi- vede che lasci il potere entro
insieme, gli potrebbero costare Aizoon Sl, controllata a parti ogni giorno più comprometten- rurgico. “Niente panico, non è stato un due anni. Ma non è detto che
una condanna fino a quasi ven- eguali dai due coniugi. Anche in ti, hanno presentato un quadro ricovero d’urgenza: sta bene”, ha detto se Wade se ne andasse le cose
t’anni di carcere: malversazione, questo caso, parliamo di una devastante. E Urdangarin, pur Keith Khoza al canale all news sudafrica- cambierebbero davvero: da
abuso d’ufficio, frode, falso in at- “presunta” impresa di “promo- senza essere stato ancora sotto- no eNews. La nipote di Mandela, Ndileka, anni il presidente cerca di
to pubblico, evasione fiscale. Se- zione immobiliare”. Di cosa si posto a processo, è diventato ha detto di non essere preoccupata: “Non candidare il figlio alla succes-
condo il giudice istruttore José occupasse, non è ben chiaro. l’appestato numero uno di Spa- credo sia grave. Quando l’ho visto merco- sione. Ci ha già provato. Pro-
Castro, Urdangarin avrebbe uti- Quello che sì sorprende è che da gna. Tanto che la monarchia ledì, era di buon umore, in buona salute”. prio per questo la società ci-
lizzato la sua parentela con il so- un investimento iniziale, nel stessa, per la prima volta, comin- vile non si fida più del suo spi-
vrano per realizzare, negli ultimi 2003, di appena 1500 euro a te- cia a tremare. Juan Carlos l’ha ca- rito democratico.
pagina 12 Domenica 26 febbraio 2012

SECONDOTEMPO
SPETTACOLI,SPORT,IDEE
in & out

PREMIATI / FLOP

AL BOTTEGHINO Reja
“Chiarito
Guardiola
Moratti
Moto
McIntyre, 17
Lichtenstein
Va all’asta la

L’OSCAR
con Lotito, avrebbe anni, morto “Sleeping
resto alla offerto 20 in pista nella girl”: stimato
Lazio”, ritira milioni per gara di 40 milioni
le dimissioni l’allenatore Superstock di dollari

NON PAGA SEMPRE Questa sera sarà assegnata


la statuetta più dorata del cinema
Che spesso in sala non brilla, come dimostrano i recenti “The Hurt Locker”e“Crash”
di Federico Pontiggia film, anzi, i migliori film de- I preparativi fuori dal Kodak Theatre;
cretati dall’Academy of Mo- nella foto piccola in alto “The hurt

N
tion Pictures Arts and Scien- locker” e in basso “Crash” (FOTO LAPRESSE)
ces: che la statuetta metta il
turbo al botteghino è tutto da
dimostrare. Anzi, è attestato ghi meno illustri può far schiz-
che non sempre è così, e per zare il cachet del 20 e fino al
ritrovare il peggior incasso 50%, per G&B forse vale il sot-
oscarizzato basta tornare al totitolo italiano di Moneyball:
2010, alla sfida tra Davide e “L’arte di vincere”. E la conse-
Golia, Kathryn Bigelow e l’ex guente libertà di scegliere per
marito James Cameron, The il meglio: che cosa potrebbe
Hurt Locker e Avatar. dare a Meryl Streep il terzo
Academy Award se non la pos-
DA UNA PARTE, le peri- sibilità di dire “No, grazie” al
pezie low budget di uno smi- prossimo Mamma mia? Il pre-
on è tutto oro quel che luccica natore in Iraq, dall’altra, “il” mio, dunque, insegna che l’im-
nella statuetta ideata da Ce- blockbuster per antonomasia, portante è vincere, rivincere o
dric Gibbons e scolpita da tutto sci-fi, ecologia e 3D: eb- almeno ripartecipare all’altez-
George Stanley nel lontano bene, ha stravinto la signora za, perché come per ogni me-
1928. Non solo perché d’oro Bigelow, pure prima donna a daglia c’è il rovescio, e luccica
24 carati c’è solo la placca, ma
perché quegli ambitissimi 35
fregiarsi del titolo di miglior re-
gista. Ma al box office? The
II film della anche al box office.
Sul trono dei Best Picture più
centimetri non sono condi-
zione necessaria e sufficiente
Hurt Locker è costato 15 milioni
di dollari e ne ha incassati 17 in
Bigelow incassò munifici di sempre, c’è Via col
vento, con 189 milioni di dol-
per prestazioni straordinarie:
l’Oscar non sempre paga. Ve-
patria e 32 fuori, quelli che
Avatar (761 milioni negli Usa,
solo 32 milioni lari del ’39 che nell’odierna
Atlanta varrebbero – le stime
dremo che succederà questa più di due miliardi nel resto del divergono – addirittura 6 mi-
notte al Kodak Theatre: mondo) ha fatto in un giorno. di dollari. liardi e mezzo, seguito a di-
l’84esima cerimonia degli E non è che l’Academy faccia stanza da Tutti insieme appassio-
Academy Awards ha per con- beneficenza o filantropia, Il favorito 2012, natamente (1965, un miliardo e
tendenti attori A-list (George semplicemente, ha consacra- 300 milioni attuali) e Ben-Hur
Clooney, Brad Pitt) e quasi to un flop e non gli ha messo le “The artist”, è già (1959, un miliardo e 137 mi-
carneadi – quali il favorito ali: innovativo e palpitante, in- lioni). Primo dei recenti è Ti-
Jean Dujardin di The Artist – die e autoriale, ma un film che a 44 milioni tanic, quarto assoluto con oltre
mentre sul fronte femminile si il pubblico non è andato a ve- un miliardo attualizzato (oltre
sfidano la Margaret Thatcher dere. Passando in rassegna gli 3 di realizzo globale), e in clas-
di Meryl Streep e l’Albert Nob- 84 anni del maggior premio ci- fice stelle e strisce, tallonato un paese per vecchi, nel 2008 s’è meccano multirazziale lodato sifica trova posto pure Forrest
bs en travesti di Glenn Close. nematografico, le “mele mar- dal nostro Bernardo Bertoluc- fermato a 74 milioni (171 l’in- dalla critica e non troppo ri- Gump, ottavo con 627 milioni
Chi rischia di più è il francese ce” si colgono tanto da farne ci, che con L’ultimo imperatore casso globale), che per gli stan- cambiato dal pubblico: 67 mi- di dollari negli States e altret-
Dujardin: vincere e sparire. una cassetta. Con debito rico- nel 1987 incassò 89 milioni ne- dard Usa è roba da palati fini. lioni (più 55 fuori dagli Usa) tanto fuori. Dopo questa not-
Da Cuba Gooding Jr a Mira noscimento all’inflazione ga- gli Usa. Tre in meno per Accad- Cifra tonda per Mar ty, 70 mi- nel 2005. Gli stessi , 54 anni te, non cambierà nulla: dei ma-
Sorvino, da Tatum O'Neal a loppante, la decima piazza è de una notte nel ’34, buoni per lioni nel ’55, ma dopo l’inar- prima, di Un americano a Parigi, gnifici nove candidati a mi-
Helen Hunt, i precedenti non per The Great Ziegfield, che nel l’ottava piazza tra le peggio sta- rivabile The Hurt Locker il Terzo sei in più dell’Hamlet del ’48, glior film, nessuno è nella top
mancano, ma a ballare per ’36 portò a casa 95 milioni di tuette, e pure i fratelli Coen Millennio segna un’altra tacca che con 61 milioni si vede 10 degli incassi mondiali del
una notte sola sono anche i dollari (aggiornati) al box of- hanno voce in capitolo: Non è con Crash di Paul Haggis, un scippare l’argento per una lun- 2011. E il grande favorito The
ghezza da Tutti gli uomini del re Ar tist – ultimi premi rastrellati i
(1949). sei César in patria – è un altro
Davide, ma senza nessun Golia
CHE VINCA il peggiore: Madonna, “spessore” dei medesimi che il fonda-
BIGLIETTI alla mano, c’è chi
l’effetto statuetta proprio non
all’orizzonte: 28 milioni al box
office Usa, 44 nel resto del
tore John B. Wilson ha deciso di affran- lo sente, come i recenti Broke- mondo, nella speranza che la
Stallone e i “Razzie” anti-Academy care dalla vigilia degli Oscar la sua im-
pertinente creatura. Per la 32ma edizio-
back Mountain di Ang Lee (già
Leone d’Oro) e The Departed di
statuetta non sia una prestigio-
sa zavorra, ma la spinta per il
decollo. E poi? In un mondo mi-
Rchioazzie delle mie brame chi è il più contrario, Miss Ciccone & Mr Stallone a
brutto del reame? Perché allo spec- parte. Faye Dunaway, Halle Berry, Tom
dei Golden Rasperry Awards (i pre- Cruise, Kevin Costner, Liza Minnelli,
ne, infatti, i Razzie coincideranno con il
giorno più anarchico dell’anno, il 1°
aprile. Ma attenzione, l’inceneritore di
Scorsese, e chi, viceversa, toc-
ca oro e va in Paradiso come
The Millionaire e Il discorso del Re:
gliore, Il segreto dei suoi occhi, De-
par tures: tranquilli, nemmeno
mi “anti-oscar”), nessuno può sottrarsi. Sharon Stone, Michael Cimino, Gus Van peccati cinematografici (così si auto-defi- in soldoni, non tutto l’Oscar il botteghino se li ricorda, ep-
Persino Sir Laurence Olivier fu “sper- Sant, Blake Edwards, la miliardaria saga nisce) puzza di show biz tanto quanto vien per nuocere. Altrimenti, pure sono gli ultimi tre ad aver
nacchiato” due volte dall’irriverente di Indiana Jones e persino il nostro Ro- l’avversaria statuetta. Per strapazzare le perché dopo l’annuncio delle vinto nella categoria miglior
lampone “dipinto in oro”. Sly Stallone e berto Benigni per Pinocchio: eccellenti star basta pagare: i 650 votanti versano nomination sia Clooney che film straniero. Mentre noi ita-
Madonna ne hanno accumulati così tan- nomi per un premio diventato il più dai 40 dollari annuali ai 500 per una tes- Pitt hanno interrotto il digiuno liani ricordiamo palpitanti La
ti da riceverne uno “ad honorem” come “cool” di Hollywood, sovrano del trash sera vitalizia. Siam pur sempre negli Sta- promozionale lungo mesi nei vita è bella di Roberto Benigni,
i peggiori attori del XX secolo. Sandra e libero da padrini e padroni. Tanto che tes, e anche il fango sulle icone ha il suo confronti di Paradiso amaro e anno di grazia 1999, tra qual-
Bullock nel 2009 riuscì nel prodigio di il governat(t)ore Arnold Schwarzeneg- mercato. Quest’anno, per il pesce d’a- Moneyball occupando cover, che ora dovrebbe avere vita fa-
vincere Razzie ed Oscar lo stesso anno ger non smetterà di rosicare da quando prile appaiono ben piazzati Jack and Jill colonne e show televisivi man- cile il capolavoro dell’iraniano
ma per due film diversi. Confermando nel 2004 fu insignito del Razzie di “per- (appena uscito da noi) con Adam San- co fossero due veline? Oltreo- Asghar Farhadi A Separation,
che il meglio e il peggio si inseguono dente dei perdenti” non avendolo mai dler e l’inossidabile saga di Twilight che il ceano se lo chiedono in tanti, che ha staccato biglietti per la
fino a sovrapporsi neutralizzando il centrato dopo 8 nomination. Questi malefico Razzie non smette di persegui- che cosa può dare ancora un bellezza di 11 milioni di dollari
concetto del talento assoluto, o del suo son momenti. Ed è per celebrare lo tare. Anna Maria Pasetti Oscar – George l’ha già vinto nel mondo... Certe cose han-
nel 2006 per Syriana– a due star no un prezzo, per tutto il resto
del loro calibro? Se per colle- c’è l’Oscar.
Domenica 26 febbraio 2012 pagina 13

SECONDO TEMPO

SALISCENDI

TELE COMANDO
TG PAPI
+ re, un approfondimento di Do-
nato Placido sui meccanismi di Carlo Tecce
La (s)vendita
della Rai
ministrazione, feticcio di una Abbiamo letto che l’Ocse, il

Prescritti per l’applicabilità dell’impo-


sta.

T g3
Mettere i puntini sulle i e
ultima puntata di Ser vizio
L’usarepubblico ha riunito - per
un linguaggio risorgi-
mentale - quelli che fecero la
maggioranza parlamentare
che non esiste più e brutto
figlio, ma legittimo, di un ob-
brobrio che si chiama legge
Gasparri. Il governo di Mario
centro studi di Parigi, sugge-
risce all’Italia di vendere un
pezzo della televisione di Sta-
to. E abbiamo letto, ancora
più spesso, le preoccupazio-

e contenti anche su tutte le altre lettere


dell’alfabeto per spiegare, in
dettaglio, che fregarsi le mani
per una prescrizione non è
proprio come fregarsi le mani
televisione attraverso la Rai.
Michele Santoro ha ospitato
Carlo Freccero, Lucia Annun-
ziata, Corradino Mineo e il
consigliere d’amministrazio-
Monti ha promesso una rifor-
ma strutturale di viale Maz-
zini: più potere al direttore
generale e meno sprechi; più
programmi da servizio pub-
ni del professor Monti sui
conti di viale Mazzini che si
ritrova un debito consolidato
di oltre 300 milioni di euro e
un’esposizione verso le ban-
di Paolo Ojetti puntamento galante con Ru- per un’assoluzione. E però – la ne Nino Rizzo Nervo, l’unico blico e meno componenti in che ancora più elevata. E tutti
by Rubacuori: bisogna capir- cronaca è di Jari Pilati – Ghe- che, dopo aver annunciato le Cda. i commentari, esperti di te-
g1 lo, sono brutti ricordi, scaden- dini e Longo si rivedono pen- dimissioni, le ha pure conse- Tutti buoni propositi che levisione a vario titolo, im-
T Questa volta, sparito Min-
zolini, il Tg1 non spaccia per
ze imbarazzanti, meglio cassa-
re. Si cassa, si cassa.
sosi, mirando ad avere “una as-
soluzione con formula piena
gnate (a differenza del presi-
dente Paolo Garimberti). La
escono ridimensionati dal re-
cente incontro fra il presi-
plorano l’azienda di tagliare i
costi e di garantire il lavoro ai
assoluzione la fine di un pro- nel merito”. La scena succes- prima domanda è semplice: dente del Consiglio e Silvio 13mila dipendenti, senza
cesso per prescrizione. È già g2 siva, quando si strizzano l’oc- la Rai fa ancora televisione? Berlusconi. L’Italia dei Valori considerare migliaia di preca-
un bel passo avanti. Ed è un al-
tro passo avanti mettere da
T Sbrigativo anche il Tg2
che ha inviato Maurizio Marti-
chio, non si è vista. Il Tg3 si
sforza di ricostruire, mossa do-
No, se Freccero è rinchiuso
nel piccolo laboratorio di
ha annunciato una manifesta-
zione per il 28 marzo, giorno
ri e collaboratori. Direte per-
ché questa lunga panoramica
una parte Cecilia Primerano e nelli nell’aula dove si attende- po mossa, la lunghissima sto- Rai4 con risorse limitate e in cui ufficialmente finirà il di posizioni politiche e inten-
dall’altra Natalia Augias. La pri- va la sentenza: “Sentenza ria del processo Mills, dei lodi ostruzionismo continuo. No, mandato del Cda e del diret- zioni governative? Che c’en-
ma ha raccolto – oltre l’ im- scontata, il Pm de Pasquale ha che hanno aiutato Berlusconi, se l’Annunziata è confinata a tore generale Lorenza Lei. Il tra con la puntata di Ser vizio
mancabile e inutile Gasparri - tentato di spostare la data, ma della stranezza per cui Mills è Rai3 per un’intervista a set- Partito Democratico, attra- pubblico? C’entra perché, a
un delirio di Alfano: “Fermata la Cassazione…” eccetera. Ma stato di certo corrotto senza timana. No, se per parlare li- verso un determinato Pier parte i volti che abbiamo vi-
la folle corsa dei pm per taroc- la visione più interessante è un corruttore. Bersani ha invi- beramente di servizio pubbli- Luigi Bersani, ha giurato che sto e le parole che abbiamo
care i tempi della prescrizio- quella di un totale degli avvo- tato Berlusconi “a rinunciare co Santoro deve creare una non parteciperà ai prossimo ascoltato da Santoro, nessu-
ne”. Non male per chi inventò cati Longo e Ghedini. Nono- alla prescrizione”, che è come multi-piattaforma e un pro- voti in Vigilanza Rai, la com- no si ricorda che la Rai è an-
un “lodo” che divise i destini stante abbiano aggrottato le invitare il papa a farsi buddi- gramma che si chiama pro- missione bicamerale che no- cora una televisione che de-
del corruttore Berlusconi e sopracciglia, annunciando sta. Mariella Venditti (la noti- prio Servizio pubblico. No, se mina 7 dei 9 consiglieri d’am- ve produrre, anzi inventare
del corrotto Mills e che ora go- che stanno studiando un ricor- zia intanto ha fatto il giro del per sperimentare viale Maz- ministrazione. Anche il pru- programmi. Guardatevi in-
verna un partito che, con il so, erano così felici che Ghe- mondo, intasando i web) ha ri- zini appalta mezzo palinsesto dente Terzo Polo si è schie- torno, guardate la televisio-
buon Cirielli, taroccò – ecco- dini sembrava ingrassato di cordato che adesso c’è il pro- all’esterno e cerca di copiare rato con il Pd e l’Idv, mentre il ne, troverete le solite trasmis-
me – la prescrizione, accor- dieci chili in dieci minuti. La cesso Ruby. Longo e Ghedini (con scarsi successi) la voca- Pdl e la Lega non vedono l’ora sioni, quelle che resistono in
ciandola per salvare il Boss di seconda pagina del Tg2 è tutta stanno studiando la pratica e zione commerciale di Media- di papparsi soli soletti l’ulti- cattive condizioni da vent’an-
allora. Natalia Augias ha fatto per l’Ici sui beni della Chiesa. proveranno ad arrivare a sen- set. Non è la prima volta che mo potere di viale Mazzini. ni, e troverete tante, troppe
parlare Bellisario, Vendola e Che esagera: se l’Ici (ormai tenza fra una trentina d’anni, scriviamo come viale Mazzini somiglianze con Mediaset. A
Bersani. Poi Alberto Maccari fa Imu) dovesse colpire gli edifi- quando Ruby sarà nonna e il sia davanti a un momento de- Lucia Annunziata, ospite questo punto, perché vende-
saltare a piedi pari la storia del ci scolastici cattolici “si arrive- Cavaliere avrà passato i cen- cisivo che coincide con la dell’ultima puntata di “Servizio re la Rai? É già stata svendu-
processo e l’imminente ap- rà alla loro chiusura”. A segui- to. scadenza del Consiglio di am- Pubblico” (FOTO LAPRESSE) ta.

LA TV DI OGGI
I FILM LO SPORT
SC1= Cinema 1 SCC= Cinema Comedy SP1= Sport 1
SCH= Cinema Hits SCF= Cinema Family SP2= Sport 2
SCP= Cinema Passion SCM= Cinema Max SP3= Sport 3
12.00 EVENTO Recita del- 11.30 VARIETÀ Mezzogior- 12.25 ATTUALITÀ TeleCa- 20.57 PREVISIONI DEL TEM- 18.50 GIOCO The Money 17.05 FILM Walker, Texas
l'Angelus no in famiglia mere PO Meteo Drop Ranger: Processo Infuoca- 18.55 Quattro matrimoni e 16.00 Rugby, Torneo Sei Nazio-
12.20 RUBRICA Linea ver- 13.00 NOTIZIARIO TG2 12.55 CULTURALE Prima 21.00 NOTIZIARIO News 20.00 NOTIZIARIO TG5 - to un funerale SCP ni 2012 3a giornata Scozia -
de Giorno della Prima (REPLICA) lunghe da 24 Meteo 5 18.55 NOTIZIARIO TG4 - 19.20 Sharm El Sheikh SCC Francia (Diretta) SP2
13.30 NOTIZIARIO TG1 - 13.30 RUBRICA TG2 13.25 CULTURALE Il Capi- 21.27 PREVISIONI DEL TEM- 20.40 VARIETÀ Paperissi- Meteo 19.30 Teen Spirit - Un ballo 16.25 Calcio, Liga 2011/2012
TG1 Focus Motori tale di Philippe Daverio PO Meteo ma Sprint 19.35 SOAP OPERA Tempe- per il Paradiso SCF 25a giornata Rayo Vallecano -
14.00 VARIETÀ Domenica 13.45 VARIETÀ SPORTIVO 14.00 NOTIZIARIO TG 21.30 RUBRICA Prima sta d'amore
21.30 FILM La fidanzata di 21.00 Infelici e contenti SCC Real Madrid (Differita) SP3
In - L'Arena Quelli che aspettano Regione - TG3 Serata
papà 21.30 FILM Changeling 21.00 Il discorso del Re SC1 19.45 Rugby, Torneo Sei Nazio-
16.30 NOTIZIARIO TG1 15.40 VARIETÀ Quelli che 14.30 ATTUALITÀ In 1/2 h 21.57 PREVISIONI DEL TEM-
23.30 ATTUALITÀ Terra! 0.15 RUBRICA I bellissimi 21.00 Il Signore degli Anelli - ni 2012 3a giornata Inghilterra -
16.35 VARIETÀ Domenica il calcio 15.00 NOTIZIARIO TG3 PO Meteo
in - Così è la vita 17.05 NOTIZIARIO TG2 L.I.S. 0.30 NOTIZIARIO TG5 di R4 Il ritorno del Re SCM Galles (Sintesi) SP2
22.00 ATTUALITÀ Maga-
18.50 GIOCO L'eredità L.I.S. - Meteo 2 15.05 ATTUALITÀ Alle fal- ziene del giorno (REPLICA) Notte - Meteo 5 Notte 0.20 FILM Parla con lei
21.00 Tutta colpa dell'amore SCP 20.40 Calcio, Serie A
20.00 NOTIZIARIO TG1 17.10 RUBRICA SPORTIVA de del Kilimangiaro 22.24 NOTIZIARIO Appro- 21.00 Detective a 2 ruote SCF 2011/2012 Posticipo 25a giorna-
20.35 RUBRICA SPORTIVA 5 Stadio Sprint 17.55 VARIETÀ Per un fondimento 21.10 Chicago SCH ta Napoli - Inter (Diretta) SP1
minuti di recupero 18.00 RUBRICA SPORTIVA pugno di libri 22.57 PREVISIONI DEL TEM-
22.40 Le nuove avventure di 21.15 Basket, NBA 2011/2012
20.40 GIOCO Affari tuoi 90° Minuto 19.00 NOTIZIARIO TG3 - PO Meteo
21.30 PRIMA TV MINISERIE 19.35 TELEFILM Lasko TG Regione - Meteo 23.00 RUBRICA Il punto + Pippi Calzelunghe SCF All Star Saturday Night 2012
Walter Chiari - Fino all'ul- 20.30 NOTIZIARIO TG2 - 20.00 VARIETÀ Blob Rassegna stampa 18.00 TELEFILM La vita 15.10 EVENTO SPORTIVO 22.50 Miss Marzo SCC (Replica) SP2
tima risata 20.30 20.10 ATTUALITÀ Che 23.27 PREVISIONI DEL TEM- secondo Jim Mondiale Superbike 2012 22.55 L'amante SCP 21.25 Calcio, Liga 2011/2012
23.30 ATTUALITÀ Speciale 21.00 TELEFILM N.C.I.S. tempo che fa PO Meteo 18.30 NOTIZIARIO Studio GP di Australia: Gara 1 e 23.10 Crazy Heart SCH 25a giornata Atletico Madrid -
TG1 - L'inchiesta 21.45 PRIMA TVTELEFILM 21.30 ATTUALITÀ Presa 23.30 RUBRICA Il punto + Aperto - Meteo Gara 2 (REPLICA) 0.25 Miranda SCM Barcellona (Diretta) SP3
0.35 NOTIZIARIO TG1 Charlie's Angels - Finale di diretta Rassegna stampa 19.00 TELEFILM Mr. Bean 17.15 FILM I picari 0.40 E' forte un casino! SCC 0.00 Calcio, Premier League
Notte - Che tempo fa serie 23.35 NOTIZIARIO TG3 - 23.57 PREVISIONI DEL TEM- 19.40 FILM Honey 20.00 NOTIZIARIO TG La7
0.45 I ragazzi di Timpelbach SCF 2011/2012 26a giornata Nor-
1.00 RUBRICA Applausi 22.35 RUBRICA SPORTIVA TG Regione PO Meteo 21.30 VARIETÀ Chiambret- 20.30 ATTUALITÀ In Onda
2.15 RUBRICA Sette note La Domenica Sportiva 23.50 VARIETÀ Lilit - In un 0.00 NOTIZIARIO News ti Sunday Show 21.30 FILM La rapina 0.55 Vite parallele SCP wich City - Manchester United
- Musica e musiche 1.00 NOTIZIARIO TG2 mondo migliore lunghe da 24 0.20 RUBRICA SPORTIVA 23.50 NOTIZIARIO TG La7 1.05 Il silenzio degli innocenti SCH (Differita) SP3
2.35 ATTUALITÀ Così è la 1.20 RUBRICA RELIGIOSA 0.50 NOTIZIARIO TG3 - 0.27 PREVISIONI DEL TEM- Controcampo - Linea 0.00 FILM Ultimo tango a 2.30 La notte degli Oscar 2012 1.00 Basket, NBA 2011/2012 All
mia vita... Sottovoce Sorgente di vita Meteo 3 PO Meteo notte Parigi - Full Ceremony SC1 Star Game 2012 (Diretta) SP2

TRAME DEI FILM PROGRAMMIDA NON PERDERE


/ Changeling  Chiambretti Sunday Show  La notte degli Oscar 2012
Nel marzo 1928, a Los Angeles, Christi- Sharon Stone a Los Angeles in compa- Sarà nuovamente Billy Crystal a fare
ne Collins torna a casa e scopre che suo gnia del principe della tisana Gianluca gli onori di casa dal Kodak Theatre di
figlio è scomparso. Dopo qualche mese Mech, componente del governo tecnico Los Angeles per la notte più attesa
la polizia le annuncia il ritrovamento del Chiambretti Sunday Show, si rac- dagli appassionati di Cinema, la ceri-
del ragazzo, ma la donna è sicura che conterà nel corso di un’ intervista con il monia di premiazione dei Premi Oscar.
quello che le è stato riportato non sia mattatore della trasmissione: amore Per il miglior film la sfida sembra
suo figlio. Convinte che Christine soffra (due matrimoni alle spalle), famiglia ristretta a “The Artist” e “Hugo
di disturbi mentali, le autorità la fanno (tre bambini adottivi), salute (nel 2001  Presa diretta Cabret”. Michel Hazanavicius e Martin
/ La fidanzata di papà / La rapina
internare. La donna però non si arren- un aneurisma la ridusse a fin di vita) e Abbiamo più del 60% del patrimonio Scorsese si contenderanno anche la sta-
Massimo, vedovo, è proprietario di un Michael è appena uscito di galera e ha
de, sostenuta dal reverendo Guistav ovviamente carriera (decine di pellicole del pianeta, così sostiene l’Unesco, e che tuetta per la regia. Per miglior attore i
albergo a Cortina e frequenta Lumino- un appuntamento davanti a un motel
Briegleb, nella ricerca della verità. di successo). facciamo per fermare lo sfascio? Facce favoriti sono Clooney e Dujardin.
sa, direttrice dell’hotel. L’uomo ha due nel deserto.Lì conosce Cybil. I due pas-
figli, Lara e Matteo. Quest’ultimo vive a Rete 4 21,30 Italia 1 21,30 e voci di quanti si sono ribellati al decli- Sky Cinema 1 2,30
sano la notte insieme.L’indomani
Miami dove gestisce un ristorante sul Michael si incontra con Murphy e il no: gli occupanti del Teatro Valle che
mare insieme alla fidanzata Barbara. resto della sua banda. I cinque, debita- considerano la cultura un bene comune;
La ragazza è figlia di Angela, manager mente mascherati, si intrufolano in un lavoratori, dirigenti e sovrintendenti del
in carriera divorziata che vive a New casinò dove ha luogo un grandissimo ministero che non si vogliono arrende-
York. Quando Barbara annuncia di revival in omaggio a Elvis e compiono re; i macchinisti e i tecnici che premono
essere in dolce attesa, i futuri nonni una fruttuosa e violentissima rapina. per la sopravvivenza di Cinecittà e
decidono di far visita ai futuri genitori. Tornati al motel, il bottino... invece i film si fanno fuori dall’Italia.
Canale 5 21,30 La7 21,30 Rai 3 21,30
pagina 14 Domenica 26 febbraio 2012

SECONDO TEMPO

PIAZZA GRANDE Shopping in Corea del Nord: bibite prodotte da


Pyongyang, in vendita in un centro commerciale della capitale
del regime, il “supermercato” numero 1. La zona commerciale
di Kwangbok, dove nasce il centro numero 3, è però la più
grande e frequentata. Il nuovo leader, Kim Jong-un sta

Il Trattato della vergogna iniziando a proporre una nuova “cultura” del consumo, ispirata
al modello cinese. La strada è ancora lunga mentre intanto, ieri,
Pyongyang ha minacciato rappresaglie contro le esercitazioni
militari congiunte Usa-Corea del Sud che inizieranno lunedì.

di Furio Colombo Signor Presidente, questo è che noi paghiamo i privilegi


Trattato è fuori dalla Costitu- che ci garantisce con armi,
ignor Presidente, vorrei zione perchè nega i diritti del- somme enormi e vite uma-

S ricordare che il voto fa-


vorevole su questo Trat-
tato sarà una pietra tom-
bale sui diritti di umani di quei
dannati della terra che sono in
le persone, è fuori dalla Con-
venzione di Ginevra perchè
abbandona i profughi e non
consente il diritto di asilo; è
fuori dalla Carta dei Diritti del-
ne”.
***

QUESTI CHE avete letto qui


sopra sono frammenti del con-
realtà la ragione del pagamen- l'Uomo perché espone a per- tinuo, affannato intervenire al-
to di centinaia di milioni di secuzione i migranti. È fuori la Camera dei Deputati il gior-
dollari alla Libia di Gheddafi. dall'Europa perchè nessun no 20 gennaio 2009, quando
Il fatto è prorpio questo: si di- Paese vuole avere un ruolo ac- ho tentato di oppormi all’ap-
ce di voler combattere i mer- canto all’Italia in questa storia provazione quasi all'unanimi-
canti di schiavi e si dà la caccia terribile. Oggi questo Parla- tà il Trattato di amicizia con la
agli schiavi. Signor Presiden- mento dovrà votare un tratta- grande Jamahirrya (la Libia di
te, per fortuna abbiamo la te- to-ricatto con un ricattatore Gheddafi). Quel Trattato ades-
stimonianza costante dei de- che non esisterà a rilanciare il so si aggiunge agli errori gravi
putati radicali eletti nel Pd, gioco perché sa che i due fon- e ai momenti oscuri della no-
per fortuna ci sono persone damenti del Trattato sono il stra Repubblica. Perché anco-
come l'On. Sarubbi che dico- respingimento in mare o la ra oggi, con la selvaggia ucci-
no queste cose, altrimenti da cattura dei migranti e l’ap- sione di Gheddafi, non sappia-
questa parte dell'aula ci sareb- provvigionamento del petro- mo e non sapremo mai tutte le
be un silenzio che non riesco lio. Il senso di questo Trattato ragioni, e il vero senso di un
a spiegarmi. Signor Presiden- ignobile atto diplomatico stra-
te, è già stato notato dai col- namente accettato in modo
leghi radicali il curioso silen- così silenzioso e concorde da
zio dei media. Per le televisio- quasi tutto il Parlamento. Un
ni e i giornali questo dibattito evento di giovedì scorso mi ri-
non sta avvenendo. Se i media porta al ricordo di quel giorno,
ne parlassero, la vicenda, così di quelle ore di estremo ten-
come si sta svolgendo, sareb- tativo di sbarrare la strada al (FOTO DI DAVID GUTTENFELDER; LAPRESSE)
be clamorosa: dalla parte del- Trattato, sospetto di interessi
la Libia, vi sono il Popolo della privati, oltre che di clamorosa
Libertà e il Partito Democra- violazione di norme interna-
tico; dall'altra, contro il gover- zionali e di patti italiani pre-esi- fughi somali e 10 eritrei, assi- se rimpatriati, per i profughi pe impronte di morte. Ma l'in-
no libico e contro il Trattato di stenti, oltre che di creazione di stiti dal Consiglio Italiano per i consegnati ai libici. Inoltre l’I- tenzione è di tenere vivo un
amicizia con la Libia, i sei de- una folle alleanza militare con Rifugiati (cito da La Repubblica, talia è stata riconosciuta colpe- altro allarme. Misteriosamen-
putati radicali, due deputati La condanna di basi italiane a disposizione del- 24 febbraio) che nella notte tra vole del delitto di espulsione te il Trattato condannato da
del Pd, l'Italia dei Valori, l'U- la Libia, oltre che alla istituzio- il 6 e il 7 maggio 2009 furono collettiva, per non aver con- Strasburgo non è ufficialmen-
nione di Centro (su alcune po- Strasburgo contro ne, approvata e votata, del de- intercettati a sud di Lampedu- cesso ai migranti la possibilità te e formalmente cancellato.
sizioni) e alcuni deputati che litto di “respingimento in ma- sa e consegnati dalle motonavi di richiedere il diritto d'asilo. Per quanto ne sappiamo, i nuo-
usciranno dall'aula al momen- l’Italia, responsabile re” per chi tentasse di trovare italiane alle autorità libiche. vi libici vorrebbero dimenti-
to del voto. di violazione dei rifugio in Italia fuggendo guer- Un comportamento che, se- L'ITALIA è stata anche con- carlo. L'Italia, anche con il
Signor Presidente, vorrei an- re e persecuzioni. Sto parlan- condo il verdetto unanime dei dannata per avere dichiarato nuovo governo, sembra amare
ticiparle che, in questo mon- diritti umani per i do della condanna definitiva giudici di Strasburgo, ha vio- che “La Libia era un posto si- una finzione di sopravvivenza,
do globale, entro alcuni mesi della Corte di Strasburgo con- lato l'articolo 3 della Conven- curo e che Tripoli rispettava i benché i mondi di Gheddafi e
cominceremo a sapere che respingimenti, pone tro l'Italia per violazione dei di- zione europea sui Diritti del- propri impegni internazionali di Berlusconi siano crollati per
cosa accade davvero nelle pri- ritti umani. Tale sentenza ripe- l'Uomo. Infatti consegnando i sull'accesso all'asilo”. Ora è sempre. Il problema rimane.
gioni libiche e nella zona di un interrogativo: te, una per una, le ragioni e le profughi alla Libia, l'Italia li ha bene chiarire: questo ricorda- Qualcuno lo chieda, qualcuno
mare sottoposta a pattuglia- che ne è tragiche previsioni degli op- esposti a due rischi estremi: la re insieme l’opposizione acca- lo dica: c'è ancora quel Trat-
mento misto, dunque a re- positori di quella legge priva di morte nelle prigioni di un Pae- nita di pochi in un Parlamento tato che ci condanna come un
spingimento. Quando sapre- dell’accordo con la senso umano e di senso giuri- se che non ha firmato alcuna stranamente succube a un Paese barbaro e disumano se-
mo queste cose suggerisco ai dico. Nella Cancelleria della convenzione o trattato sui Di- Trattato disumano, ma anche condo la squallida visione di
colleghi del ‘corteo Gheddafi’ Libia, formalmente Corte il caso è rubricato come ritti umani e ha goduto della assurdo, e la sentenza della Maroni, di Bossi, di Calderoli,
di preparare qualche risposta “Hirsi Jamaa contro l'Italia”, ed triste celebrità di non rispet- Corte di Strasburgo non è una di Borghezio, di Castelli e di
per gli italiani e per il mondo. mai sospeso? è fondato sul ricorso di 11 pro- tarli mai. E il rischio di morte, celebrazione perché ha trop- ciò che resta della Lega Nord?

In “Green Italy”,
La soluzione Realacci racconta
aziende, centri
Green Italy
DI ERMETE REALACCI;
EDIZIONI

336 PAGINE;
CHIARELETTERE;
con le nuove sfide competitive
mettendo in discussione model-
li sociali ed economici ormai ob-
soleti. Qui sono le radici della
piccole e grandi trasformazioni,
per trovare nell’Italia che c’è la
chiave di un comune futuro. [...]
Le valutazioni e i “racconti” di

nascosta di ricerca e reti tra


cittadini che fanno
15 EURO Green Italy proposta e raccontata
in questo libro. [...] La sfida è an-
dare oltre il racconto dei tanti ca-
si di successo costruendo una
nuova e duratura “egemonia cul-
Ermete Realacci, appaiono oggi
ancora più “urgenti”, perché
dalla crisi si esce non solo con la
disciplina fiscale, ma soprattut-
to accelerando le trasformazioni
dell’innovazione turale”, in grado di proporre alla di cui abbiamo parlato, con un
È in libreria “Green Italy” di sa mentalità che l’ha generato”. Cassese nel recente: L’Italia: una società italiana una “nuova via” “salto” rinviato troppo a lungo.
Ermete Realacci, edito da Nel 1989 il crollo del muro di e della sostenibilità società senza Stato?): “Il vincolo che sappia coniugare tradizio-
Chiarelettere. Nel volume, il Berlino e degli ormai logori esterno ha garantito il manteni- ne, saperi, innovazione, sosteni- I CASI raccontati nel libro mo-
parlamentare del Pd e equilibri internazionali, lungi
la propria ragion mento dell’Italia nella comunità bilità, regole, senso dello Stato e strano un’Italia capace di inno-
presidente onorario di dal rappresentare la “fine della d’essere. Perché dei paesi liberi. La nostra scelta dell’etica pubblica. Dentro que- vare i processi produttivi, di
Legambiente mostra come il storia”, determinò una profon- del vincolo esterno è una co- sta ancora lunga transizione sarà mettere sul mercato nuovi pro-
futuro può risiedere nella green da accelerazione di processi esiste già un altro stante che dura fino ad anni re- necessaria una forte coesione dotti, di coniugare tradizione e
economy raccontando 25 storie storici già in corso. [...] centissimi... Essa nasce dal cep- sociale. Occorrerà aiutare i tanti innovazione, di modificare radi-
di un’Italia “alternativa”. Qui Paese nel Paese po di un pessimismo basato sul- che dovranno acquisire nuove e calmente i modelli di business
sotto, uno stralcio della IL NOSTRO PAESE ha vissu- la convinzione che gli istinti ani- inedite competenze, offrire ai anche in settori maturi. Nuovi
prefazione del libro, firmata dal to questi processi in modo trau- mali della società italiana lasciati giovani percorsi formativi ade- consumi e stili di vita (non solo
presidente di Confindustria matico, con il crollo del vecchio scena mondiale, nuove ricchez- al loro naturale sviluppo avreb- guati al nuovo scenario, include- nei paesi occidentali) stanno ac-
Sicilia. sistema politico e con una se- ze e nuove diseguaglianze riscri- bero portato altrove questo pae- re nei processi sociali ed econo- celerando la trasformazione del
conda repubblica che ha presto vevano gli equilibri sociali. se”. [...] mici i tanti immigrati che, in un nostro apparato produttivo. [...]
di Ivan Lo Bello mostrato le sue debolezze strut- Avremmo dovuto in questi anni paese con demografia calante, Oggi è necessario che il nostro
turali. Abbiamo trascorso gli ul- combattere la cultura della ren- QUESTA È quasi sempre la no- rappresentano una delle poche individualismo si coniughi con
iviamo la fase più com-

V
timi quindici anni (con l’impor- dita, il diffuso degrado civile e stra autorappresentazione che opportunità di crescita. Le don- la cultura della responsabilità
plessa e difficile della no- tante eccezione dello sforzo po- morale, coniugare mercato e re- coglie alcune verità, ma lascia ne hanno e dovranno avere an- (anche e soprattutto verso la di-
stra storia repubblicana. litico ed economico per l’ingres- gole, riformare e restituire pre- sullo sfondo l’Italia dell’innova- cora di più nel nostro paese un mensione collettiva) e una forte
Mai come ora crisi econo- so nell’euro) senza un progetto stigio e autonomia alla macchi- zione, della scommessa “verde”, ruolo fondamentale. Innovazio- etica pubblica. Il nostro paese è
mica e morale si sono intreccia- strategico. È prevalsa l’idea di un na amministrativa. Ma soprattut- della internazionalizzazione, ne, sostenibilità, istruzione, cul- migliore della sua tradizionale
te, in una profonda recessione eterno presente che ha aneste- to avremmo dovuto credere in della solidarietà, della lotta alla tura, coesione sociale, riduzio- rappresentazione: ne sono testi-
che ha radici nazionali e inter- tizzato tante energie e offuscato noi stessi, nella nostra capacità mafia. L’Italia del cambiamento ne delle diseguaglianze sono le monianza le tante reti di solida-
nazionali. Per questo abbiamo la capacità di comprendere i di superare le avversità storiche, che ha percorso in silenzio il no- chiavi su cui costruire il nostro rietà del terzo settore, associa-
bisogno di idee nuove come grandi cambiamenti in atto. di condividere sacrifici e succes- stro paese, e che per prima, lon- futuro. [...] Ermete Realacci è zioni come Libera e il suo impe-
quelle proposte in questo libro: Mentre i processi di globalizza- si. È prevalsa invece, come già in tana dal clamore mediatico, ha uno dei pochi che ha attraversa- gno nella gestione dei beni con-
per mettere in moto le energie zione e i nuovi paradigmi tecno- passato, un’idea “negativa”, lavorato dentro la dimensione to l’Italia, non solo per trovare fiscati, i tanti giovani che da Pa-
migliori del paese e affrontare logici avanzavano a ritmo serra- quella di un paese incapace di globale e le grandi trasformazio- conferma a una tesi ma per ca- lermo alla Toscana e alle altre re-
la crisi. Del resto, come diceva to, modificando gli equilibri assumersi fino in fondo le pro- ni sociali, economiche e tecno- pire il paese, le sue aziende, i gioni si oppongono con corag-
Albert Einstein, “Non si può ri- economici e sociali, nuovi vin- prie responsabilità. Scriveva logiche. Un pezzo del paese che suoi centri di ricerca, le reti di gio alla presenza e alla cultura
solvere un problema con la stes- citori e vinti si affacciavano sulla Guido Carli (citato da Sabino si è confrontato con il futuro e solidarietà, per raccontarne le mafiosa.
Domenica 26 febbraio 2012 pagina 15

SECONDO TEMPO

MAIL BOX
LA VIGNETTA

A proposito di ferrovie
e sicurezza
L’articolo pubblicato ieri sul
Furio Colombo

7 A DOMANDA RISPONDO
vostro giornale dal titolo “Fer-
rovie italiane le meno sicure ORA PARLI
d’Europei” a firma di Daniele
Martini necessita di una pre-
cisazione. Il titolo riporta
IL POPOLO
un’affermazione virgolettata aro Furio Colombo, o perchè “ce lo chiedono i cittadini” o perchè
che non è mai stata pronun-
ciata da alcun esponente del-
C ma tu credi a quei politici che,
da destra e da sinistra, ogni tanto
“ce lo chiede l’Europa”. E così è mancata
sempre una denuncia ferma in tempo reale
l’Agenzia Nazionale per lo Si- dicono che “sarebbe meglio dare del modo banditesco di governare. Ora, come
curezza delle Ferrovie e il cui subito la parola al popolo” ovvero mostrano anche le primarie, che la destra
contenuto non corrisponde andare alle elezioni senza perdere annuncia e non vuole fare, e la sinistra fa e poi
alla realtà dei fatti, come pe- altro tempo? perde contro una sinistra più a sinistra, i
raltro si evince dal testo del- Pino cittadini ci sono, i partiti no. La confusione è
l'articolo stesso là dove si sot- ancora grande e si potrebbe concludere che “è
tolinea che “sui binari italiani si IL LETTORE che scrive e altri che meritata” (vero) se non fosse anche
intravede qualche migliora- mi stanno leggendo adesso avranno notato che pericolosa. Ci sono segni di sbando pauroso
mento, ma restano aree di cri- la frase, che si ascoltava ogni due ore, poi ogni verso una destra antica e crudele in molti Paesi É qualcosa di ibrido che non che stabilisce il tetto del loro
ticità”. Infatti, come il giorna- due giorni, al tempo delle dimissioni di d’Europa. Ce la farà l’Italia, con una sinistra esiste in nessun paese del trattamento economico, at-
lista ha ben spiegato nell’arti- Berlusconi, viene detta ormai di rado o non che provvede ogni giorno ad apparire più mondo. Mai ho visto un par- tualmente all’esame delle
colo, nonostante i molti risul- viene detta affatto, per il timore scaramantico debole, più arrendevole, offrendo tito con tante correnti come Commissioni parlamentari.
tati positivi conseguiti in questi che l’invocazione si avveri. Il quadro glorioso è spontaneamente in dono alla controparte l’ex Dc. La fusione tra le due L’adeguamento è perciò già
anni, ci sono settori nei quali è questo: nessuno ha voglia di passare all’incasso pezzi della sua tradizione di tenacia e anime (il diavolo e l'acqua san- operante. Quanto alle retribu-
necessario un maggiore impe- dei voti, finchè la memoria dei cittadini sarà resistenza, come l'articolo 18 (e la penosa ta) ha creato un carrozzone in zioni dei componenti, esse so-
gno da parte degli operatori. così fresca di eventi recenti e rovinosi. É vero: discussione se sia o non sia un tabù) ce la farà cui sono trasmigrate le peggio- no pubblicate da anni sul sito
Alberto Chiavelli abbiamo avuto un governo che ha alternato l’Italia, che ha già rischiato quel che ha ri abitudini politiche dei due web dell’Autorità, anche se il
Direttore Agenzia Nazionale momenti ridicoli a momenti tragici, che, rischiato con la Lega Nord al governo, a partiti. Correnti su correnti e relativo obbligo era venuto me-
per la Sicurezza delle Ferrovie sommandosi, hanno distrutto credibilità, onore restare fuori da questa brutale spinta a con esse frammentazione del- no. Ricordo infine che il con-
e prestigio del Paese. Ma, con altrettanta destra? la forza politica di un partito tributo pubblico al bilancio del-
Caro Marchionne, alternativa fra comportamenti incomprensibili che sarebbe dovuto essere l’Autorità è stato nel 2011 pu-
e comportamenti un pò piu distaccati, Furio Colombo - Il Fatto Quotidiano progressista. Non credo che ramente simbolico e sarà to-
i lavoratori sono risorse l’opposizione ha sempre mostrato momenti di 00193 Roma, via Valadier n. 42 un partito come il Pd,così co- talmente azzerato quest’anno.
L’Italia è una Repubblica de- broncio e momenti di “cooperazione possibile” lettere@ilfattoquotidiano.it m'é oggi, possa essere una ga- Mario Calderoni
mocratica, fondata sul lavo- ranzia per un cambiamento Responsabile Ufficio Stampa
ro. La giustizia è uguale per sostanziale della politica italia- Agcom
tutti. La legge si rispetta. na. L'unica soluzione sarebbe
Dott. Marchionne, io ho so- quella di recuperare ognuno la Diritto di Replica/2
lo bisogno che queste frasi suo merito di amministrare mulabili ad altri lavori che il tamente proletaria. Sarebbe sua identità. Per l'anima di si-
trovino riscontro nella realtà la Fiat, lei ha diminuito il suo parlamentare ha svolto o svol- ora di mettere in discussione nistra il ritorno a sinistra, quel- Gentile Direttore,
ogni giorno della mia vita. merito di essere un leader. gerà durante la sua vita e non un modello economico-socia- la moderna non più quella ob- in relazione all’articolo di Va-
Soprattutto voglio che nes- Ad maiora Dott. Marchion- che fossero considerati alla le, il capitalismo, che fa accet- soleta e inutile del vecchio Pci. leria Pacelli (“Stipendi d'oro e
suno, lei per primo, elargisca ne, perché ho ancora la spe- stregua della vincita di un ter- tare, anche a molti “progres- Solo con il ritorno ad una assunzioni a chiamata diretta”)
prestazioni simili alla sua ranza che vengano decisioni no al lotto. sisti”, come un fatto naturale grande e solida sinistra un bar- comparso ieri nel Suo giorna-
prestazione lavorativa odier- migliori. Tiziana Gubbiotti l’esistenza di persone che gua- lume di speranza potrà riap- le, preciso di non essere mai
na, quella con cui ha messo Paolo Vescovo dagnano milioni di euro l’anno parire all'orizzonte politico. stato consulente dell’ex pre-
alla porta tre suoi dipendenti Certo non è un governo di fronte ad altre che perce- L'importante comunque é che mier Massimo D’Alema. Chie-
e, con loro, la sentenza di un Vitalizi, una norma di proletari piscono appena mille euro al tutti tirino ad uno stesso capo do, pertanto, l’immediata ret-
tribunale ed un'altra dose di mese. della fune e non in cento di- tifica dell’inesattezza contenu-
pace sociale. A lavoro mi di- ingiusta Sapevo che il governo era, per Angelo Nigrelli rezioni. ta nell’articolo.
cono che il merito si conqui- Credo che una delle norme usare un eufemismo, l’espres- Giuseppe Mazzei Marco D'Alberti
sta anche trasformando un più nefande oggi in vigore sia sione di una classe agiata, l’in- Sulle pensioni pesano
ostacolo in una risorsa. Lei, quella che permette ai parla- carnazione dello spirito boc-
gli errori del passato Diritto di Replica/1 I nostri errori
al contrario, oggi, ha trovato mentari di ottenere la pensio- coniano che della ricchezza in-
un ostacolo sulla sua strada, ne dopo soli 5 anni di attività. dividuale fa il perno della po- La pensione retributiva in real- Gentile Direttore, Ieri alla pag. 10 de “Il Fatto
una sentenza avversa, e lo ha Non vedo perché la gente co- litica economico-sociale, ma tà serviva per tutelare i lavo- in riferimento all’articolo “Su- Quotidiano” nella didascalia
reso ancor più grande, per- mune debba arrivare alle so- vedere, su “Il Fatto Quotidia- ratori a reddito medio-basso per Paperoni di Stato – Ora i accanto alla foto di Stefano
ché tre uomini che non pos- glie della tomba per comincia- no” del 22-2-2012, pubblicati i affinchè al momento del pen- tagli toccano a loro”, pubblica- Fassina c’è scritto erronea-
sono lavorare rappresenta- re a vedere i frutti del suo la- redditi milionari di ministri e sionamento non perdessero il to oggi a pag. 4 del suo giornale, mente che il suo libro “Il la-
no almeno tre ostacoli. voro e i politici possano “si- viceministri (Severino, Passe- loro potere d’acquisto. Se ne faccio presente che, come ri- voro prima di tutto” è pubbli-
Quindi, e concludo, amplifi- stemarsi” sedendo sulle pol- ra, Gnudi, Monti, Ciaccia) mi sono appropriati alla grande portato ieri dalle agenzie di cato da Laterza. La casa edi-
cando un problema, secon- trone per 5 anni. Giustizia vor- ha fornito la prova che era dav- tutti coloro che avevano alti o stampa e ripreso oggi su alcuni trice è, invece, Donzelli. Ce ne
do me, lei oggi ha diminuito il rebbe che i 5 anni fossero cu- vero una pia illusione preten- altissimi redditi mentre in real- quotidiani, il Presidente e i scusiamo.
dere che questo esecutivo va- tà questi avrebbero dovuto componenti dell’Autorità per
rasse una patrimoniale, come avere il calcolo pensionistico le garanzie nelle comunicazioni
IL FATTO di ieri26 febbraio 1826 numerose voci e differenti
sensibilità politiche e sociali
su base contributivo. Quanti
soldi abbiamo buttati in mano
hanno già chiesto all’ammini-
strazione di applicare ai loro IL FATTO QUOTIDIANO
Fino a un paio di secoli fa, e dunque non solo nei tempi suggerivano da tempo. Quan- loro e chi sono i responsabili di emolumenti la riduzione pre- via Valadier n. 42 - 00193 Roma
bui del Medioevo, il catalogo delle pene era un insieme do mai si è visto una classe di- questa ingiustizia? La cosa più vista dallo schema di DPCM lettere@ilfattoquotidiano.it
di raccapriccianti atrocità. A parte la pena di morte per rigente privilegiata, una classe logica era avere pensioni su ba-
cui il condannato poteva essere squartato, arrotato, dominante, autoridursi il po- se retributiva ai ceti di basso
impalato, sepolto vivo, immerso in acqua bollente o tere, la ricchezza? Questi tec- reddito lavorativo e pensioni Direttore responsabile
messo al rogo, non va dimenticato il barbaro elenco dei nici hanno la pretesa di fare le misti retibutiva-contributiva al
(contro) riforme in nome della ceto medio e pensioni contri- Antonio Padellaro
supplizi alternativi. Espiazioni devastanti da scontare in
luoghi infernali, come i famosi “bagni penali”, previsti, salvezza del paese, incuranti di butive puro ai ceti di reddito Vicedirettore Marco Travaglio
tanto per guardare all’Ottocento di casa nostra, in quasi peggiorare ulteriormente le elevato. Mi rifiuto di credere
già misere condizioni econo- che ciò sia stato sottovalutato Caporedattori Nuccio Ciconte e Vitantonio Lopez
tutti gli stati preunitari, secondo un bando emanato dal
Regno Sardo il 26 febbraio 1826, e introdotti anche miche di lavoratori e pensio- sia dai sindacati che dai par- Progetto grafico Paolo Residori
nell’ordinamento penale del Regno d’Italia. Vere galere a nati, senza peraltro proporre lamentari dell'epoca. Ogni Redazione
cielo aperto, in isole disabitate o in orribili paludi, un concreto piano di sviluppo commento è superfluo. 00193 Roma , Via Valadier n°42
destinate ai lavori forzati, in cui i condannati, soggetti al per aggredire la precarietà del Riccardo Dolfi tel. +39 06 32818.1, fax +39 06 32818.230
lavoro giovanile e la disoccu- e-mail: segreteria@ilfattoquotidiano.it
cosiddetto “regime della bastonatura”, venivano non
sito: www.ilfattoquotidiano.it
solo sottoposti a fatiche fisiche disumane, ma anche pazione. Qualcuno ha detto Le diverse anime Editoriale il Fatto S.p.A.
costretti a muoversi legati in coppia, con catene di sei che se un ministro ha un red-
chili “assicurate al malleolo della gamba sinistra”. E dito di oltre un milione di euro, del Pd Sede legale: 00193 Roma, Via Valadier n°42
bisognerà attendere la prima riforma carceraria del purché paghi le tasse, non c'è Quando fu annunciata la for- Presidente e Amministratore delegato
Regno e il regolamento penitenziario del 1891 per niente di male. Forse. Ma se la mazione del nuovo partito del Giorgio Poidomani
arrivare alla chiusura dei “bagni”. Una mostruosità ricchezza lambisce quasi tutto Pd ero combattuto tra il pian- Consiglio di Amministrazione
giuridica cancellata solo poco più di cent’anni fa. il governo questo assume una gere ed il ridere. Un pasticcio Luca D’Aprile, Lorenzo Fazio, Cinzia Monteverdi, Antonio Padellaro
Giovanna Gabrielli fisionomia che non sarà cer- del genere è difficile definirlo. Centri stampa: Litosud, 00156 Roma, via Carlo Pesenti n°130,
20060 Milano, Pessano con Bornago , via Aldo Moro n°4;
Centro Stampa Unione Sarda S. p. A., 09034 Elmas (Ca), via Omodeo;
Società Tipografica Siciliana S. p. A., 95030 Catania, strada 5ª n°35
Concessionaria per la pubblicità per l’Italia e per l'estero:
Abbonamenti • Abbonamento postale annuale (Italia) Modalità di pagamento indirizzo, telefono e tipo di abbonamento Publishare Italia S.r.l., 20124 Milano, Via Melchiorre Gioia n° 45
Prezzo 290,00 € • 6 giorni • Bonifico bancario intestato a: scelto. tel. + 39 02 67378901, fax. + 39 02 67378911,
Queste sono le forme di abbonamento Editoriale Il Fatto S.p.A., • Pagamento direttamente online email: natalina.maffezzoni@publishare.it, sito: www.publishare.it/
previste per il Fatto Quotidiano. • Abbonamento postale semestrale (Italia) con carta di credito e PayPal. Distribuzione Italia:m-dis Distribuzione Media S.p.A.,
BCC Banca di Credito Cooperativo
Il giornale sarà in edicola 6 numeri alla Prezzo 170,00 € • 6 giorni Ag. 105 Via Sardegna Roma Per qualsiasi altra informazione in merito Sede: 20132 Milano, Via Cazzaniga n°1
Iban IT 94J0832703239000000001739 può rivolgersi all'ufficio abbonati ai numeri tel. + 39 02 25821, fax. + 39 02 25825203, email: info@m-dis.it
settimana (da martedì alla domenica). • Modalità Coupon * tel. +39 02 91080062
• Versamento su conto corrente postale: fax +39 02 9189197 - o all'indirizzo mail
Resp.le del trattamento dei dati (d. Les. 196/2003): Antonio Padellaro
Prezzo 320,00 € • annuale 97092209 intestato a Editoriale Il Fatto Chiusura in redazione ore 22.00
Per sottoscrivere il tuo abbonamento, abbonamenti@ilfattoquotidiano.it
Prezzo 180,00 € • semestrale S.p.A. - Via Valadier n° 42, 00193 Roma Certificato ADS n.0258307192 del 14/12/2011
compila il modulo sul sito
Dopo aver fatto il versamento inviare un * attenzione accertarsi prima che Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione al numero 18599
• Abbonamento online PDF annuale fax al numero + 39 02 9189197, con la zona sia raggiunta dalla distribuzione de
www.ilfattoquotidiano.it Prezzo130,00 € ricevuta di pagamento, nome cognome, Il Fatto Quotidiano