Sei sulla pagina 1di 15

Corso di Tecnica delle Fondazioni

Esercitazione consolidazione

Prof. Ing. Salvatore No Prof. Ing. Giulio Ossich


Studente: Stefano Follador A.A. 2010/2011

Consegna esercizio
Dati dellesercizio:
W B L kz kx = ky =4*kz t. drenante argilla e0 := 140000 := 18 := 30 := 0,7E-8 := 2,80E-08 := 19,0 := 18,2 := 0,75 KN m m cm/s cm/s KN/m3 KN/m3

Obiettivo:
1. Tracciare la curva di consolidazione naturale dovuta al solo sovraccarico 2. Progettare la consolidazione con dreni verticali per a. t := 35 settimane; b. maglia := quadrata; c. dw := 16,4 cm; 3. Disegnare nuova curva di consolidazione.

Svolgimento
1. Tracciare la curva di consolidazione naturale dovuta al solo sovraccarico
Dalla prova edometrica svolta si ricavano i dati necessari per il calcolo del cedimento finale f al tempo t = infinito dovuto al sovraccarico q per quanto riguarda lo strato di argilla. H0 := 22 mm [kPa] 'v 50 100 200 400 800 1600 3200 6400 1600 400 100 [mm] H 0,046 0,090 0,311 0,691 1,090 1,471 1,853 2,244 1,861 1,515 1,127

Si possono calcolare Cr, Cc, Cs, av e quindi le curve di e-log 'v, e-'v, Punto 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 'v [kPa] 50 100 200 400 800 1600 3200 6400 1600 400 100 H [mm] 0,046 0,090 0,311 0,691 1,090 1,471 1,853 2,244 1,861 1,515 1,127 H/H0 0,0021 0,0041 0,0141 0,0314 0,0495 0,0669 0,0842 0,1020 0,0846 0,0689 0,0512 e 0,0037 0,0072 0,0247 0,0550 0,0867 0,1170 0,1474 0,1785 0,1480 0,1205 0,0896 e 0,7463 0,7428 0,7253 0,6950 0,6633 0,6330 0,6026 0,5715 0,6020 0,6295 0,6604 av 7,318E-05 7,000E-05 1,758E-04 1,511E-04 7,935E-05 3,788E-05 1,899E-05 9,719E-06 6,347E-06 2,294E-05 1,029E-04

Sono state usate le seguenti relazioni: ; Per ogni gradino di carico

Sono stati stimati i coefficienti di ricompressione, compressione e scarico interpolando i punti nel grafico logaritmico che appartengono alla stessa retta: Cr qr Punto 1 2 3 'v 50 100 200 H 0,046 0,090 0,311 H/H0 0,0021 0,0041 0,0141 e 0,0037 0,0072 0,0247 e 0,7463 0,7428 0,7253 stima e 0,7487 0,7381 0,7276 somma Cc qC Punto 3 4 5 6 7 8 'v 200 400 800 1600 3200 6400 H 0,311 0,691 1,090 1,471 1,853 2,244 H/H0 0,0141 0,0314 0,0495 0,0669 0,0842 0,1020 e 0,0247 0,0550 0,0867 0,1170 0,1474 0,1785 e 0,7253 0,6950 0,6633 0,6330 0,6026 0,5715 stima e 0,7253 0,6946 0,6638 0,6331 0,6023 0,5716 somma Cs qs Punto 8 9 10 11 'v 6400 1600 400 100 H 2,244 1,861 1,515 1,127 H/H0 0,1020 0,0846 0,0689 0,0512 e 0,1785 0,1480 0,1205 0,0896 e 0,5715 0,6020 0,6295 0,6604 stima e 0,5744 0,6020 0,6295 0,6570 somma 0,03501 0,80817 scarto 5,51E-06 2,20E-05 5,51E-06 3,30E-05 0,10216 0,96042 scarto 5,21E-09 2,07E-07 2,80E-07 6,63E-09 8,22E-08 3,72E-09 5,85E-07 0,04571 0,74843 scarto 8,69E-06 9,19E-12 6,28E-13 1,12E-05 9,82E-12

I parametri qr, qc, qs servono solo per linterpolazione, non hanno significato fisico. Con i coefficienti Cr e Cc determino il valore della tensione di consolidazione 'c (punto di incrocio delle rette) per cui si passa dallo stato di sovra consolidazione (SC) allo stato di normal consolidazione (NC). Grazie a questo valore sar possibile determinare se il terreno allo stato naturale si trova in uno stato di SC o NC.

Studio dello stato tensionale del terreno allo stato naturale ed effetto del sovraccarico.

stato studiato lo stato tensionale del terreno prima nello stato naturale e poi con leffetto del sovraccarico q prodotto dalla fondazione a platea. Per lo studio delle distribuzioni di tensioni nel terreno causate dal sovraccarico, invece di usare gli abachi di Steinbrenner, si preferito usare un programma scritto in matlab che implementa le formule di Newmark per piastra rettangolare. Tuttavia occorre segnalare che il modello di calcolo prevede che il suolo sia un semispazio indefinito, omogeneo ed isotropo, elastico lineare e che la piastra rettangolare sia flessibile e con carico distribuito in modo omogeneo. Tutte queste condizioni non sono rispettate dal caso in esame, in cui troviamo che il terreno suddiviso in 3 strati di materiale differente, con moduli di elasticit molto probabilmente diversi. Inoltre lo strato di argilla, dove intessa conoscere la distribuzione delle tensioni indotta dal carico, definito e sicuramente non omogeneo, isotropo elastico lineare; infatti come si pu vedere anche dai grafici della prova edometrica, in particolare quello in scala naturale, la rigidezza del terreno aumenta con laumento della tensione efficace. Comunque queste approssimazioni risultano accettabili per la determinazione delle distribuzioni delle tensioni nel terreno e costituiscono parte delle stesse ipotesi semplificative per lapplicazione della consolidazione monodimensionale di Terzaghi. Inoltre anche gli abachi di Steinbrenner sono ricavati a partire dalle stesse ipotesi semplificative. Lequazione utilizzata fornisce la tensione verticale sullo spigolo della piastra, in funzione della profondit. Grazie alla sovrapposizione degli effetti possibile calcolare lo stato tensionale in qualsiasi punto di coordinate (x, y, z).

Il calcolo stato effettuato nel centro della piastra, il punto pi sollecitato. Il carico q distribuito su tutta la piastra di 260 kPa. [m] z 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 [kPa] v 38,0 56,2 74,4 92,6 110,8 129,0 147,2 165,4 183,6 201,8 220,0 [kPa] u 5,0 15,0 25,0 35,0 45,0 55,0 65,0 75,0 85,0 95,0 105,0 [kPa] 'v 33,0 41,2 49,4 57,6 65,8 74,0 82,2 90,4 98,6 106,8 115,0 [kPa] q 258,7 255,9 251,1 244,4 235,9 226,1 215,4 204,3 193,1 182,0 171,1

q allistante iniziale, in condizione non drenate, viene ripreso completamente dalle pressione neutre u in modo tale che la = 0, vale a dire che per il principio delle tensioni efficaci i vuoti non diminuiscono (e = costante) e quindi il cedimento nullo, a parte quello dovuto alla deformazione volumetrica elastica istantanea delle particelle solide che di poca entit rispetto al fenomeno della consolidazione e pertanto stato trascurato. La sovrapressione interstiziale u genera un moto di filtrazione verso le zone a potenziale minore, cio lo strato drenante, per cui nel tempo si avr un abbassamento graduale della pressione u fino allesaurimento completo di u con contemporaneo aumento di e quindi del cedimento. Per t = infinito = q, per cui calcolo il cedimento f.

Poich dallanalisi dello stato tensionale:

Allora tutto lo strato di argilla si trova in uno stato di SC. Quindi per il calcolo di f si usa la relazione:

Dove H0 laltezza dello strato. Si preferito usare Cs al posto di Cr perch il campione prelevato potrebbe aver subito qualche inevitabile disturbo, che falsano i risultati della prova. Invece il Cs pi sicuro perch si riferisce ad un tratto vergine della prova. Poich lo spessore dello strato rilevante si deciso di eseguire il calcolo in due modi: 1. Considerare lo stato tensionale di un punto in mezzeria dello strato di argilla sotto lasse della piastra come rappresentativo di tutto lo strato e calcolare il cedimento. 2. Suddividere lo strato di argilla in 5 conci di altezza 2 m e sommare i cedimenti di ciascuno per ottenere il totale. Modo 1: [m] z 7 [kPa] v 129,0 [kPa] u 55,0 [kPa] 'v 74,0 [kPa] q 226,1

Modo 2:
[m] z 3 5 7 9 11 [kPa] v 56,2 92,6 129,0 165,4 201,8 [kPa] u 15,0 35,0 55,0 75,0 95,0 [kPa] 'v 41,2 57,6 74,0 90,4 106,8 [kPa] q 255,9 244,4 226,1 204,3 182,0 totale [m] 0,058101 0,051316 0,045318 0,039864 0,035045 0,2296

A favore di sicurezza, si prende il pi grande dei due.

Consolidamento

Le ipotesi semplificative alla base della teoria della consolidazione monodimensionale di Terzaghi sono: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. Monodimensionale: cedimenti e filtrazioni in una sola direzione (verticale in questo caso); Validit legge di Darcy; Terreno saturo, omogeneo ed isotropo; Acqua e particelle solide incomprimibili; Validit del principio delle tensioni efficaci; Permeabilit del terreno costante nel tempo e nello spazio; Terreno elastico lineare av = costante.

Date queste ipotesi, si deve determinare il valore di av medio per uno stato delle tensioni efficaci che varia tra 74 e 300 kPa (velori di del punto in mezzeria dello strato di argilla).

'v stimato misurato misurato stimato 74 100 200 300

e 0,7437 0,7428 0,7253 0,7073 av medio

av 3,259E-05 1,758E-04 1,792E-04 1,292E-04

Determinato av mi possibile ora calcolare il coefficiente di consolidazione verticale Cv

av kz w H Cv

1,29E-04 7,00E-09 10 10 9,48E-08 cm/s KN/m3

Grazie alle formule di approssimazione di Brinch-Hansen posso stimare il fattore di tempo adimensionale Tv in funzione del grado di consolidamento medio U, e da questo ricavare il tempo necessario affinch si ottenga il grado di consolidazione pari al 99%.

Ricordando inoltre che:

Si pu plottare landamento del cedimento in funzione del tempo. Per ottenere il cedimento pari al 99% del grado di consolidazione senza interventi sono necessari 67,01 anni

U
Tv t

10

20

30

40

50

60

70

80

90

99

0,00E+00 7,94E-03 3,17E-02 7,15E-02 1,27E-01 1,99E-01 2,90E-01 4,05E-01 5,62E-01 8,28E-01 2,00E+00 0,00E+00 8,37E+06 3,35E+07 7,54E+07 1,34E+08 2,10E+08 3,06E+08 4,28E+08 5,93E+08 8,73E+08 2,11E+09

t-anni (t)

0,00 0,00

0,27 2,30

1,06 4,59

2,39 6,89

4,25 9,19

6,67 11,48

9,71 13,78

13,56 16,08

18,80 18,37

27,68 20,67

67,01 22,73

In 35 settimane, pari 0,67 anni ottengo il 15,9 % della consolidazione primaria verticale. U Tv t t(anni) (t) 15,9 1,90E-02 2,01E+07 0,67 3,56

2. Progettare la consolidazione con dreni verticali


Per ottenere una consolidazione primaria complessiva dell 99% in 35 settimane, considerando che Uv pari al 15,9% per quella data, si deve progettare il sistema di dreni verticali per ottenere una consolidazione primaria radiale ricavata dalla seguente relazione:

Vale a dire che i dreni verticali sono responsabili di tutto il processo di consolidazione. Poich il diametro dei dreni dato del problema (dw = 16,4 cm) si deve stimare larea di influenza di ciascun dreno data dal diametro de, vale a dire trovare la distanza S della maglia di pali poich, per maglia quadrata, vale la relazione:

Valgono le seguenti relazioni:

Poich un problema non lineare, per trovare la soluzione si ricorso al risolutore di excel Termini noti t av kx=ky w Cr dw 21168000 secondi 1,29E-04 2,80E-08 cm/s 10 3,79E-07 16,4 cm KN/m3 de n S Tr F Ur Termini calcolati 2,67 16,27 2,36 1,13 2,04 98,8% m m

La maglia dei dreni verticali quindi da S = 2,36 m.

Sono previsti quindi 135 pali drenanti, distributi in una maglia di 15x9.

3. Disegnare nuova curva di consolidazione


La nuova curva di consolidazione : U
Tr t

10

20

30
9,09E-02

40

50

60

70

80

90

98,80

0,00E+00 2,69E-02 5,69E-02

1,30E-01 1,77E-01 2,34E-01 3,07E-01 4,10E-01 5,87E-01 1,13E+00

0,00E+00 5,04E+05 1,07E+06 1,71E+06 2,44E+06 3,32E+06 4,39E+06 5,76E+06 7,70E+06 1,10E+07 2,12E+07

t-anni (t)

0,00 0,00

0,02 2,30

0,03 4,59

0,05 6,89

0,08 9,19

0,11 11,48

0,14 13,78

0,18 16,08

0,24 18,37

0,35 20,67

0,67 22,69