Sei sulla pagina 1di 22

Esercizi di fisica con soluzioni/Statica e

dinamica del punto materiale


Wikibooks, manuali e libri di testo liberi.
< Esercizi di fisica con soluzioni
Esercizi di fisica con soluzioni
Sommario
Categoria Copertina Sviluppo modifica il template
Copertina
Cinematica Statica e dinamica del punto materiale Energia meccanica Moti relativi
Dinamica di sistemi di punti materiali Corpi rigidi Quantit di moto Urti Propriet
meccaniche dei fluidi L'oscillatore armonico Calore Il I principio della termodinamica Il
II principio della termodinamica Elettrostatica La legge di Gauss Elettrostatica nei conduttori
La corrente elettrica Magnetismo Correnti alternate Onde Cristallografia

Indice
[nascondi]
1 Esercizi
o 1.1 1. Cassa
o 1.2 2. Trave inclinata
o 1.3 3. Due cubi
o 1.4 4. Piastra con sopra un oggetto
o 1.5 5. Automobile
o 1.6 6. Piattaforma ruotante
o 1.7 7. Piano inclinato
o 1.8 8. Oscillazione con elastico
o 1.9 9. Pendolo conico elastico
o 1.10 10. Barca a remi
o 1.11 11. Barca a vela
o 1.12 12. Piano inclinato e tratto piano
o 1.13 13. Molla di gomma
o 1.14 14. Gru
o 1.15 15. Tuffo da barca
2 Soluzioni
o 2.1 1. Cassa
o 2.2 2. Trave inclinata
o 2.3 3. Due cubi
o 2.4 4. Piastra con sopra un oggetto
o 2.5 5. Automobile
o 2.6 6. Piattaforma rotante
o 2.7 7. Piano inclinato
o 2.8 8. Oscillazione con elastico
o 2.9 9. Pendolo conico elastico
o 2.10 10. Barca a remi
o 2.11 11. Barca a vela
o 2.12 12. Piano inclinato e tratto piano
o 2.13 13. Molla di gomma
o 2.14 14. Gru
o 2.15 15. Tuffo da barca
Esercizi[modifica]
1. Cassa[modifica]
Una cassa di massa poggiata al suolo ed ha un coefficiente di attrito statico di con il
suolo. Quale la minima forza necessaria a spostare la cassa se tale forza viene applicata su
una faccia laterale e forma un angolo di con il piano orizzontale?
(dati del problema , , )

Vai alla soluzione
2. Trave inclinata[modifica]

Trovare le tensioni nel cavo mostrato in figura e la reazione vincolare della trave.
Trascurare la massa della trave di legno. Il sistema in equilibrio statico.
(Dati del problema , )

Vai alla soluzione
3. Due cubi[modifica]

Sopra un piano orizzontale poggiato un cubo di massa , che pu scorrere senza attrito
sul piano. Sopra il cubo poggiato un altro cubetto di massa a distanza dalla faccia del
cubo pi grande. All'istante iniziale, quando tutto fermo, al cubo applicata una forza
orizzontale; dopo il cubetto cade. Calcolare il coefficiente di attrito tra i due cubi
(Dati del problema , , , ,
)

Vai alla soluzione
4. Piastra con sopra un oggetto[modifica]
Su un piano orizzontale appoggiata una piastra quadrata di massa , ferma. Il
coefficiente di attrito radente piastra-piano vale . Sulla piastra viene posto un corpo di
massa , che si muove con velocit iniziale in modulo (parallela ai lati della piastra). Il
coefficiente attrito corpo-piastra . Commentare la relazione che deve esistere tra ,
, , e perch la piastra si muova?
Trovare: a) La distanza percorsa dal corpo sulla piastra prima di fermarsi. La distanza
percorsa dalla piastra sul ripiano prima di fermarsi.
(dati del problema , , , , )

Vai alla soluzione
5. Automobile[modifica]
Una automobile di massa accelera da fermo. Su di essa agisce una forza data da:

Dove il tempo dopo la partenza. Trovare la velocit e lo spazio percorso trascorso un
tempo .
(dati del problema , , , )

Vai alla soluzione
6. Piattaforma ruotante[modifica]
Un oggetto di massa poggia su una piattaforma che pu ruotare. L'oggetto trattenuto
da una fune, di lunghezza , la cui massima tensione vale . La piattaforma parte da
fermo ed accelera con una accelerazione angolare costante. L'attrito statico tra
piattaforma ed oggetto vale . Quando la fune si spezza?
(dati del problema , , , ,
)

Vai alla soluzione
7. Piano inclinato[modifica]
Un punto materiale di massa viene lanciato a partire dalla posizione con velocit
iniziale lungo un piano inclinato di altezza con angolo rispet to alla direzione
orizzontale. Il coefficiente di attrito dinamico tra punto e piano inclinato vale .
Calcolare: a) L'accelerazione del moto (in modulo). b) Il tempo che impiega il punto a
raggiungere . c) Il valore del coefficiente di attrito dinamico per il quale il punto
materiale arriva in con velocit nulla.
(dati del problema , , , )

Vai alla soluzione
8. Oscillazione con elastico[modifica]
Un elastico attaccato al soffitto ed ha una massa trascurabile, la sua lunghezza a riposo
vale , la costante di richiamo elastico vale . Al tempo una massa viene
attaccata da fermo all'estremo libero dell'elastico (a riposo) e lasciata cadere. Il moto
successivo armonico. Determinare l'allungamento massimo e la massima velocit.
(dati del problema , , )
Vai alla soluzione
9. Pendolo conico elastico[modifica]
Un pendolo conico, un punto materiale che percorre un'orbita circolare orizzontale, sotto
l'azione combinata della forza peso e della tensione del filo. Il filo che sostiene la massa
elastico con una lunghezza riposo di e costante di richiamo elastica . Il filo si spezza
quando raggiunge una lunghezza due volte maggiore del valore a riposo. Determinare
quando il filo si spezza: a) La tensione del filo. b) L'angolo che il filo forma con la
verticale. c) La velocit (in modulo) del punto materiale.
(dati del problema , , )

Vai alla soluzione
10. Barca a remi[modifica]

Un rematore imprime una forza F
1
pari a 100 N ad una barca tramite un remo. La barca
avanza sotto l'azione della forza di attrito F
3
tra il remo e l'acqua (assunta costante e pari a 1
N), mentre rallentata dalla forza di attrito F
2
tra lo scafo e l'acqua. Determinare la forza di
attrito tra lo scafo e l'acqua e il lavoro che deve imprimere il rematore per fare muovere la
barca di 10 metri.
(dati del problema , , )

Vai alla soluzione
11. Barca a vela[modifica]
Per una barca a vela, di massa , nel limite di basse velocit, l'attrito dell'acqua (l'unico da
considerare), proporzionale alla velocit. Tolte le vele, che garantiscono la forza
propulsiva, la barca che viaggiava ad una velocit si ferma dopo avere percorso .
Determinare: a) la costante di attrito dell'acqua; b) la velocit della barca quando essa ha
percorso un tratto ; c) la forza propulsiva del vento che garantiva tale velocit di
regime ed il tempo che viene impiegato, una volta riissate le vele a partire da barca ferma,
per arrivare ad una velocit che 90\% di quella di regime.
(dati del problema , , )
Vai alla soluzione
12. Piano inclinato e tratto piano[modifica]
Un punto materiale di massa scende lungo un piano inclinato con angolo . Alla fine del
piano scabro incontra un tratto orizzontale scabro di pari lunghezza. Determinare il
massimo coefficiente di attrito dinamico perch il punto possa raggiungere la fine del tratto
orizzontale.
(dati del problema )
Vai alla soluzione
13. Molla di gomma[modifica]
Una molla di gomma posta verticalmente diviene di lunghezza se gli viene appesa una
massa ad un estremo. Se la massa viene raddoppiata la lunghezza della molla diviene
. Determinare la lunghezza a riposo della molla e la costante di richiamo elastico della
molla.
(dati del problema , , )
Vai alla soluzione

14. Gru[modifica]
Una gru solleva un peso di massa ad una altezza , lasciandolo in seguito cadere
essenzialmente in caduta libera sulla parte superiore di un palo che va conficcato nel
terreno (dopo l'urto il peso praticamente si ferma). Immaginando che il palo si conficchi al
suolo di per una forza di : e la penetrazione sia proporzionale alla forza (ovviamente
questo se si supera una certa forza critica che viene superata in questo caso). Determinare:
a) L'impulso trasmesso al palo dalla gru; b) la forza agente sul palo, se la durata dell'urto
di , e durante questo tempo la forza praticamente costante; c) di quanto penetra al suolo
il palo ad ogni colpo.
(dati del problema , , , ,
)
Vai alla soluzione
15. Tuffo da barca[modifica]
Un uomo di massa si tuffa da una piccola barca di massa . Esso si stacca dalla barca
con un angolo con l'orizzontale e con una velocit . Supponendo che non vi sia attrito,
con quale velocit la barca si muove nell'acqua?
(dati del problema , , , )
Vai alla soluzione
Soluzioni[modifica]
1. Cassa[modifica]
Vai alla traccia
Se la forza applicata uscente, la reazione normale vale:

Imponendo che:


Quindi l'estremo superiore vale:

Se la forza applicata entrante, la reazione normale vale:

Imponendo che:

Quindi l'estremo superiore vale:


2. Trave inclinata[modifica]
Vai alla traccia


Prendiamo la direzione della tensione del cavo e della reazione vincolare della trave come
mostrato in figura. Assumiamo che le direzioni siano corrette, se avessimo sbagliato il
segno verrebbe negativo.
Scomponendo nella direzione orizzontale le forze totali si ha:

Quindi:

Nella direzione verticale:

ma:






3. Due cubi[modifica]
Vai alla traccia
L'equazione del moto del cubo grande :

mentre di di quello piccolo:

Le due equazioni del moto sono:


Imponendo che:

Quindi:

4. Piastra con sopra un oggetto[modifica]
Vai alla traccia
Fino a quando il corpo in moto rispetto alla piastra su di essa agiscono due forze una
propulsiva , eguale e contraria alla forza di attrito radente (se la forza
propulsiva sufficientemente grande) originata dal moto del corpo sulla piastra e la forza di
attrito radente che si oppone al moto della piastra sul ripiano
.
L'equazione della dinamica per i due corpi sono:


quindi


(per avere moto occorre che sia positivo, come in questo caso, in maniera che sia
dominante il termine propulsivo rispetto a quello resistente).
Il corpo ha una equazione della velocit:

Si ferma quindi quando:


avendo percorso:

La piastra su cui striscia si muove nella stessa direzione e percorre un tratto:

con una velocit:

Il corpo rispetto alla piastra percorre un tratto:

L'equazione della dinamica della piastra quando il corpo si arrestato diventa:


E si fermano quando:


Quindi la piastra compir, in totale un tratto:

5. Automobile[modifica]
Vai alla traccia
Integrando nel tempo l'equazione del moto:

con la condizione che per :


Integrando nel tempo l'espressione della velocit:



6. Piattaforma rotante[modifica]
Vai alla traccia
L'attrito tra la piattaforma e l'oggetto deve essere tale da una parte a trattenere lungo la
traiettoria l'oggetto che soggetto ad una forza tangenziale pari a:

mentre la forza di attrito massimo vale:

Tale forza trascurabile rispetto alla tensione della fune che la forza centripeta, la quale a
causa dell'aumento lineare della velocit angolare sempre maggiore fino a spezzare la
fune. Infatti la fune si spezza quando:

cio per:

Tale velocit angolare viene raggiunta dopo un tempo:

In realt vi anche un piccolo effetto dovuto all'attrito statico, dette e , le forze di
attrito tangenziali e radiali:

Ma quindi: e di conseguenza:

La velocit angolare viene raggiunta dopo un tempo:

7. Piano inclinato[modifica]
Vai alla traccia
a) L'equazione del moto nella direzione del piano inclinato vale:

Il moto decelerato uniformemente con equazione del moto:

dove:

b) Imponendo che:

segue che si ha una equazione di II grado nel tempo:

con soluzione:

Le due soluzioni corrispondono al fatto che se il piano inclinato fosse infinito, il punto
materiale arriverebbe una prima volta in e poi supera va alla massima quota e ripassa
in discesa in . Chiaramente la seconda soluzione non ha senso fisico in questo caso che il
piano inclinato finito, quindi:
c)Imponendo che:

e

Eliminando segue che:

Ma:

quindi:


8. Oscillazione con elastico[modifica]
Vai alla traccia
Definisco come asse delle l'asse verticale con origine sul soffitto. Detta:

La II equazione della dinamica :

La coordinata di equilibrio statico del sistema si ottiene imponendo che la forza totale sia
nulla:

Se faccio un cambiamento di coordinate ponendo per origine tale posizione di equilibrio:

e quindi:

L'equazione del moto diviene:

che l'equazione di un oscillatore armonico con pulsazione:

la cui equazione oraria nel caso generale :

la cui velocit:

Imponendo la condizioni iniziale :

Inoltre essendo:

Quindi:

cioe:


Che nel punto pi basso quando . Quindi l'allungamento massimo vale:

Mentre la velocit massima si ha quando e quindi vale:


9. Pendolo conico elastico[modifica]
Vai alla traccia

La tensione del filo e la forza elastica sono la stessa cosa: in questo caso non si ipotizza che
il filo sia inestensibile. La forza elastica per cui si spezza il pendolo vale:

Nel pendolo conico la forza peso compensa esattamente la componente della tensione del
filo (in questo caso la forza elastica) nella sua direzione:


D'altro canto la forza centripeta la componente della tensione del filo (in questo caso la
forza elastica):

essendo:

da cui:

10. Barca a remi[modifica]
Vai alla traccia

La barca mossa grazie all'attrito tra remo e acqua, mentre l'attrito tra scafo e acqua
costituisce una forza aggiuntiva che il rematore deve imprimere per il movimento della
barca.
Siccome le forze F
1
, F
2
e F
3
non sono applicate allo stesso punto, non vale l'uguaglianza: F
1

= F
2
+ F
3
.
Per il principio di sovrapposizione delle forze, possiamo comunque pensare la forza F
1

impartita dal rematore al remo come la somma di due contributi: un contributo F'
1
,
utilizzato per vincere l'attrito F
3
tra lo scafo e l'acqua, e un contributo F"
1
, utilizzato per
vincere le forze di attrito F
2
tra il remo e l'acqua:
(1) F
1
= F'
1
+ F"
1

Il remo si comporta da leva di secondo genere (con fulcro F) nei confronti della forza di
attrito F
2
e da leva di primo genere (con fulcro nello scalmo F') nei confronti della forza di
attrito F
3
.
Riferendosi ai bracci delle forze per il calcolo dei momenti delle forze, risulta:
(2) (a+b+2c) F'
1
= (b+2c) F
2

(3) a F"
1
= (b+c) F
3

Dall'equazione (3) possibile ricavare F"
1
:
F"
1
= F
3
(b+c)/a = 1 (50+40)/30 = 30 N
Nell'equazione precedente non necessario convertire da centimetri a metri, in quanto
compare un rapporto tra lunghezze, adimensionale. Essendo la forza applicata F"
1
(= 30 N)
maggiore della forza da vincere F
3
(= 1 N), il contributo F"
1
associato ad una leva
svantaggiosa.
Sostituendo il valore di F"
1
nell'equazione (1) si pu ricavare F'
1
:
F'
1
= F
1
- F"
1
= 100 - 30 = 70 N
Quindi dall'equazione (2) si ricava F
2
:
F
2
= F'
1
(a+b+2c)/(b+2c) = 70(30+50+2 40)/(50+2 40) = 70 160/130 = 86,15 N
essendo la forza applicata F'
1
(= 70 N) minore della forza ottenuta F
2
(= 86,15 N), il
contributo F'
1
associato ad una leva vantaggiosa (come ci si aspettava che fosse, essendo
una leva di secondo genere).
Per calcolare il lavoro necessario allo spostamento della barca, basta applicare la
definizione di lavoro alla forza F
1
(che la forza esercitata dal rematore):
L = F
1
s = 1 100 = 100 N m = 100 J

11. Barca a vela[modifica]
Vai alla traccia
a)
Tolte le vele l'unica forza che agisce l'attrito dell'acqua, usando il II principio della
dinamica:

La cui soluzione per la velocit (essendo per ):


Da cui imponendo le condizioni iniziali:

La barca si ferma per quindi:


b)
Ponendo:



c)
A regime quindi:

L'equazione del moto da fermo per la velocit:

Imponendo che:

segue che:

12. Piano inclinato e tratto piano[modifica]
Vai alla traccia
Il moto durante la discesa accelerato uniformemente, con velocit iniziale nulla.
L'accelerazione durante la discesa vale:

quindi viene percorso il tratto inclinato di lunghezza :

Da cui si ricava il tempo di discesa:

che sostituito nell'equazione:

fornisce la velocit finale:

Il moto nel tratto orizzontale accelerato uniformemente, con velocit iniziale ed
accelerazione :

Il tempo di percorrenza del tratto orizzontale si ricava dal fatto che la velocit finale deve
essere nulla:


Ma anche:

Sostituendo in essa i valori di , si ha:

In tale equazione tutte le variabili si eliminano tranne la pendenza e il valore incognito: il
coefficiente di attrito dinamico

13. Molla di gomma[modifica]
Vai alla traccia
Dai dati del problema :


dividendo le due equazioni segue che:



sostituendo nella prima segue che:

14. Gru[modifica]
Vai alla traccia
a)
La velocit del peso prima dell'urto:

La quantit di moto prima dell'urto:

che anche l'impulso trasmesso
b)
La forza vale:

c)
Il palo penetra di:

15. Tuffo da barca[modifica]
Vai alla traccia
La componente orizzontale della quantit di moto si conserva proiettando quindi la velocit
dell'uomo rispetto alla direzione orizzontale:

Conservandosi la quantit di moto:

da cui:

(in direzione opposta al tuffo)
<img src="//it.wikibooks.org/wiki/Special:CentralAutoLogin/start?type=1x1" alt=""
title="" width="1" height="1" style="border: none; position: absolute;" />
Categorie:
Esercizi di fisica con soluzioni
Moduli 75%