Sei sulla pagina 1di 2

APPARATO OSTEOARTICOLARE

è costituito dall’insieme delle ossa e delle articolazioni


FUNZIONI:
1. sostenimento;
2. protezione (es: cassa toracica, cassa cranica, bacino)
3. creare movimento

OSSA
ci sono 3 tipi di ossa:
● PIATTE (scatola cranica, scapole, sterno, bacino, costole)
● LUNGHE (arti inferiori|coscia(femore) gamba(perone e tibia)|, arti superiori|braccio(omero)
avambraccio(radio, ulna)
● CORTE (colonna vertebrale, mano ( carpo, metacarpo, falangine, falangette)
piede(astragalo, calcagno, tarso, metatarso, falangi, falangine)

COLONNA VERTEBRALE
formata da 33/34 vertebre e (dall’alto) sono:
7 VERTEBRE CERVICALI
12 VERTEBRE DORSALI
5 VERTEBRE LOMBARI
5 VERTEBRE SACRALI
3/4 VERTEBRE COCCIGEE
Le vertebre sono composte da due elementi:
● CORPO VERTEBRALE: costituisce la parte anteriore e ha la funzione di sostegno
● ARCO VERTEBRALE: costituisce la parte posteriore e con il corpo vertebrale, delimita il foro
vertebrale. I forami di tutte le vertebre si allineano per formare il canale vertebrale, che
racchiude il midollo spinale. Ha una funzione articolare cioè di produrre movimento.

DISCHI INTERVERTEBRALI: sono tra una vertebra e l’altra e hanno lo scopo di ridurre le
pressioni che si creano durante i movimenti e a dare mobilità alla colonna vertebrale.

La colonna vertebrale non è un asse rigido e dritto, perché deve sostenere il corpo ma
anche permettergli di muoversi. Di lato si possono notare delle CURVATURE:
2 LORDOSI (cervicale e lombare) E 2 CIFOSI (dorsale e sacrale). La loro funzione è quella
di ammortizzare i carichi

ARTICOLAZIONI
fanno muovere le ossa producendo movimento. Ci sono 3 tipi di articolazioni:
1. FISSE(cranio)
2. MOBILI(spalla, ginocchio, caviglia)
3. SEMIMOBILI (sterno, costole, articolazioni metatarsali, metacarpali, sacroiliache)

TRAUMATOLOGIA
● FRATTURA:
1. composta(osso rimane in linea= solo gesso)
2. scomposta (osso non in linea= ortopedico, operazioni)
● a cielo chiuso( l’osso non esce dalla carne)
● a cielo aperto (l’osso esce dalla carne)
muscolare:
● STIRAMENTO
1. distrazione (meno gravi, no versamento emostatico)
2. stiramenti(1, 2, 3 grado ) allungamento eccessivo di uno o più muscoli
3. strappo: lesione piuttosto grave che provoca la rottura delle fibre che vanno a
costituire il muscolo.
● ABRASIONE comprende un'area ampia, interessa i tessuti superficiali
● FERITA