Sei sulla pagina 1di 30

Tecnologia Meccanica

Utensili

• Geometria degli utensili


• Materiali per utensili da taglio
• L’usura degli utensili
• La legge di Taylor

A.A. 2015/2016

Eleonora Atzeni
Il taglio obliquo

(a) Rappresentazione schematica del taglio obliquo, (b) vista dall’alto,


con l’angolo di inclinazione del tagliente, i, (c) truciolo ottenuto con
diversi angoli di inclinazione.

2
Tornitura
i=0°

i>0° i<0°

3
Utensile monotagliente

4
Utensile monotagliente

NOMENCLATURA

5
Utensile monotagliente

6
Utensile monotagliente - inserto

Gli utensili, tradizionalmente


realizzati mediante un’unica barra di
acciaio per utensili, sono stati
sostituiti da inserti in carburi
metallici o altri materiali per utensili
di varie forme e dimensioni

7
Utensile monotagliente - inserto

Metodi per fissare gli inserti sul


portautensili:
(a) Con staffa
(b) Con spina di fissaggio e staffa
(c) A leva

8
Resistenza meccanica
T
A
G
L
I
E
N
T
E

I
N
S
E
R
T
O
9
Rompitruciolo

(a) Rappresentazione schematica dell’azione di un


rompitruciolo. Si noti che il rompitruciolo
diminuisce il raggio di curvatura del truciolo. (b)
Rompitruciolo fissato meccanicamente sul petto dell’utensile.
(c) Gola formatruciolo sul petto dell’utensile. Molti utensili
vengono oggi realizzati mediante
inserti che presentano gole o altre geometrie formatruciolo.
Materiali per utensili

Caratteristiche:
• Durezza a freddo elevata
• Durezza a caldo elevata
• Tenacità elevata
• Resistenza all’usura meccanica elevata
• Conducibilità termica elevata
• Coefficiente d’attrito basso
• Affinità bassa col materiale lavorato
Materiali per utensili
• Acciai
• Leghe fuse (Stelliti)
• Carburi Metallici Sinterizzati
• Materiali ceramici
• Materiali policristallini
• Diamante

Valori di durezza per alcuni


materiali per utensili da taglio
in funzione della temperatura
(durezza a caldo). L’ampio
intervallo di valori per ogni
categoria di materiali deriva
dalla varietà di composizione
chimica e di trattamenti
disponibili.
Materiali per utensili - acciai

Acciaio al carbonio
Es: C110 KUTF => 1.1% C
• Durezza freddo: 900 HV
• Temperatura di rinvenimento 250°

Acciaio Rapido Acciaio Super Rapido


Es: 18-4-1 => 0,8% C,18% W, 4% Cr, 1% V Es: X80WCo1810KU => 0,8% C,18%
• Durezza freddo: 850 HV W, 4% Cr, 1% V,10% Co
• Temperatura di rinvenimento 350° •Durezza freddo: 850 HV
•Temperatura di rinvenimento 600°
Materiali per utensili – leghe fuse

• Cobalto: 50%
• Cromo : 25…30%
• Tungsteno: 10…15%
• Mo, Fe, C: piccole percentuali
• Durezza a freddo: 700…800 HV
• Temperatura di rinvenimento: 800° C
Materiali per utensili – carburi metallici

• WC: 94% max; Co: 6…10%; TiC, TaC, NbC


• Durezza a freddo: 1300…1600 HV
• Temperatura d’utilizzo: 800° C
• Resistenza all’usura elevata

Tre gruppi in 50 graduazioni


(1…50; numero basso = bassa tenacità, resistenza all’usura alta)
• K (WC+Co): Ghise e materiali non ferrosi
• M (WC+Co+TiC): Ghise e leghe termoresistenti
• P (WC+Co+TiC+TaC+NbC): Acciai e ghise a truciolo lungo
Materiali per utensili – ceramici
Ceramica pura (Al2O3+ZrO2)
• Durezza a freddo: 1650 HV
• Temperatura d’utilizzo: 1100° C
• Tenacità: 550 Mpa
Acciai e Ghise
Ceramica mista (Al2O3+TiC)
• Durezza a freddo: 1800 HV
• Temperatura d’utilizzo: 1100° C
• Tenacità: 550 MPa

Ceramica rinforzata (Al2O3+SiC (whiskers))


• Durezza a freddo: 2000 HV
Leghe
• Temperatura d’utilizzo: 1200° C
Termoresistenti
• Tenacità: 650 MPa

Ceramica pura (Si3N4+Al2O3)


• Durezza a freddo: 1700 HV Ghise
• Temperatura d’utilizzo: 1100° C
• Tenacità: 650 MPa
Materiali per utensili – ceramici
Materiali per utensili - rivestimenti

8.37 Rivestimenti multi-strato su substrato in carburo di tungsteno. Tre strati


alternati di ossido di alluminio sono separati da strati molto sottili di nitruro di
titanio. Sono stati realizzati inserti con fino a 13 strati di rivestimento. Gli
spessori tipici dei rivestimenti sono nell’ordine di 2-10 m. Fonte: Kennametal,
Inc.
Materiali per utensili - rivestimenti

Tempo richiesto per asportare con utensili realizzati in diversi materiali; è indicato il
periodo in cui questi materiali sono stati introdotti. Da notare che nell’arco di un
secolo il tempo di lavorazione è stato ridotto di due ordini di grandezza. Fonte:
Sandvik Coromant.
Materiali per utensili

Strato in nitruro di boro cubico policristallino o in diamante su un inserto


in carburo di tungsteno.
Materiali per utensili
Materiali per utensili

Intervalli nelle proprietà di diverse tipologie di materiali per utensili.


HIP significa pressatura isostatica a caldo.
L’usura degli utensili utensili
Le cause del degrado
Diffusione
Abrasione

Adesione
L’usura degli utensili utensili

Caratteristiche
dell’usura di un
utensile per tornitura.
Il parametro VB indica
l’ampiezza media del
labbro di usura.
L’usura degli utensili utensili
Relazione tra la velocità di crescita del
cratere di usura e la temperatura media
all’interfaccia utensile-truciolo nella
tornitura: (a) utensile in acciaio rapido,
(b) carburo C1 e (c) carburo C5. Si noti
che il cratere di usura cresce
rapidamente in un intervallo di
temperatura molto stretto. Fonte: K. J.
Trigger e B. T. Chao.

acciaio AISI
1004 lavorato
a 3 m/s.
L’usura degli utensili utensili
L’usura degli utensili utensili

La durata del tagliente è intesa come il tempo (in minuti) nel quale si sviluppa un
labbro di usura di ampiezza pari a un valore limite specificato. (a) Ghisa sferoidale
e (b) acciai, di uguale durezza. Si noti in entrambe le figure il rapido decadimento
della durata del tagliente all’aumentare della velocità di taglio.
La legge di Taylor

Vt ×T = C
n

Curve di durata del tagliente per vari


materiali per utensili. Il valore della
pendenza di queste curve coincide
con l’inverso dell’esponente n
dell’equazione di durata, cambiato di
segno.
La legge di Taylor generalizzata

vt  T  a  p  C1
n m r

m = 0,6 ed r = 0,25
Costante C1 lavorazione di acciaio con utensili in
Materiale AR
AR WC
Acciaio (σr= 610 MPa) 59 315 m = 0,25 ed r = 0,1
lavorazione di acciaio con utensili in
Acciaio (σr= 1050 MPa) 28 153 WC
Ghisa (HB = 100) 73 584 n=
Ghisa (HB = 200) 44 316 0,2 … 0,25 per i carburi non ricoperti
0,3 per i carburi ricoperti
Alluminio puro 20 4010 0,1…0,17 per gli acciai rapidi e super
rapidi
Ottone 36 2430
0.4…0.6 per i materiali ceramici