Sei sulla pagina 1di 32

N O R M A

Norma Italiana

I T A L I A N A

CEI

CEI EN 60276
Data Pubblicazione Edizione

1997-05
Classificazione

Prima
Fascicolo

2-20
Titolo

3025 R

Denizioni e nomenclatura per spazzole di carbone, portaspazzole, commutatori e collettori ad anello

Title

Denitions and nomenclature for carbon brushes, brush-holders, commutators and slip-rings

APPARECCHIATURE ELETTRICHE PER SISTEMI DI ENERGIA E PER TRAZIONE

COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO

CNR CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE AEI ASSOCIAZIONE ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA

NORMA TECNICA

SOMMARIO
La presente Norma riporta denizioni e nomenclatura relative alle spazzole di carbone e ai portaspazzole per macchine elettriche. Per il momento essa si applica solamente alle spazzole di carbone ed ai portaspazzole montati su commutatori o su collettori ad anello cilindrici. La presente Norma costituisce la ristampa senza modiche, secondo il nuovo progetto di veste editoriale, della Norma pari numero ed edizione (Fascicolo 1835).

DESCRITTORI
spazzole di carbone; portaspazzole; commutatori; collettori ad anello;

COLLEGAMENTI/RELAZIONI TRA DOCUMENTI


Nazionali Europei Internazionali Legislativi

(IDT) EN 60276; (IDT) IEC 276 (1968); IEC 276 A1 (1987);

INFORMAZIONI EDITORIALI
Norma Italiana Stato Edizione Varianti Ed. Prec. Fasc. Comitato Tecnico Approvata dal

CEI EN 60276 In vigore Nessuna Nessuna 2-Macchine rotanti Presidente del CEI

Pubblicazione Data validit

Norma Tecnica 1992-8-1

Carattere Doc. Ambito validit

Europeo

in Data in Data

1992-6-10

Sottoposta a Gruppo Abb. ICS CDU

inchiesta pubblica come Documento originale 3


Sezioni Abb.

Chiusa in data

1989-11-30

LEGENDA

(IDT) La Norma in oggetto identica alle Norme indicate dopo il riferimento (IDT)

CEI - Milano 1997. Riproduzione vietata.


Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del presente Documento pu essere riprodotta o diffusa con un mezzo qualsiasi senza il consenso scritto del CEI. Le Norme CEI sono revisionate, quando necessario, con la pubblicazione sia di nuove edizioni sia di varianti. importante pertanto che gli utenti delle stesse si accertino di essere in possesso dellultima edizione o variante.

INDICE GENERALE
Rif. Argomento Pag.

SEZIONE 1 GENERALIT 1 2 2.1 2.2 2.3 2.4 2.5 2.6 2.7

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

CAMPO DI APPLICAZIONE DEFINIZIONI DELLE CLASSI DI QUALIT PER LE SPAZZOLE Carbone duro ............................................................................................................................................................................. Carbongrafite .............................................................................................................................................................................. Grafite naturale ......................................................................................................................................................................... Elettrografite ................................................................................................................................................................................ Metalgrafite ................................................................................................................................................................................... Grafite impregnata di metallo ........................................................................................................................................ Agglomerato con una resina sintetica ...................................................................................................................... PER SPAZZOLE DI CARBONE, PORTASPAZZOLE, COMMUTATORI E COLLETTORI AD ANELLO

SEZIONE 2 NOMENCLATURA

2 2 14 15 17 19 21 24

3 4 5 6 7 8 9

SPAZZOLE DI CARBONE TESTINE TRECCIOLE O CAVETTI CAPICORDA E SPINE COMMUTATORI E COLLETTORI AD ANELLO CONDIZIONI DELLA SUPERFICIE DEI COMMUTATORI VARIE

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina iii

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina iv

1
S E Z I O N E

GENERALIT

CAMPO DI APPLICAZIONE
La presente Norma si applica alle spazzole di carbone ed ai portaspazzole per macchine elettriche. Per il momento essa si applica solamente alle spazzole di carbone ed ai portaspazzole montati su commutatori o su collettori ad anello cilindrici.

DEFINIZIONI DELLE CLASSI DI QUALIT PER LE SPAZZOLE Carbone duro


costituito da diverse variet di carbone amorfo.

2.1

2.2

Carbongrate
costituita da una miscela di carbone amorfo e di grate.

2.3

Grate naturale
costituita principalmente da grate naturale.

2.4

Elettrograte
costituita da variet diverse di carbone amorfo trasformate nel corso della produzione in grate articiale.

2.5

Metalgrate
costituita da una miscela di metalli e grate.

2.6

Grate impregnata di metallo


costituita da carbone o grate impregnata sotto pressione con metallo fuso.

2.7

Agglomerato con una resina sintetica


costituito da carbone o da grate con una resina sintetica come agglomerante.

CEI EN 60276:1997-05 32

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 1 di 28

2
S E Z I O N E

NOMENCLATURA PER SPAZZOLE DI CARBONE, PORTASPAZZOLE, COMMUTATORI E COLLETTORI AD ANELLO

SPAZZOLE DI CARBONE

101

Spazzola

Dimensione tangenziale

102

t = dimensione della spazzola nel senso tangenziale. t la distanza fra due piani paralleli allasse principale (art. 106) passanti per le facce frontali della spazzola (art. 138)

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 2 di 28

Dimensione assiale

103

a = dimensione della spazzola nel senso assiale. a la distanza fra due piani paralleli allasse principale (art. 106) passanti per le facce laterali della spazzola (art. 135).

Dimensione radiale 104 Nota - r la pi grande dimensione parallela dellasse della spazzola

r = dimensione della spazzola nel senso radiale. r la distanza fra due piani normali allasse principale della spazzola (art. 106) che passano per le estremit della spazzola comprendendosi eventualmente entro queste gli spessori destinati alla trasmissione della pressione.

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 3 di 28

104

Ad esempio, con riferimento alla Figura a lato la dimensione r comprende la spazzola (1) e gli elementi (2) e (3) tramite i quali viene trasmessa alla spazzola la pressione necessaria.

ALTRI ESEMPI

Nota: 1 - dispositivi di generazione della pressione direttamente applicati alla spazzola sono esclusi dal computo della dimensione r.

Esempi:

Nota: 2 - Gli eventuali casi di contestazione che non potessero essere chiariti dalla denizione di r, saranno trattati mediante accordo fra le parti.

105

Smusso

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 4 di 28

106

Asse principale

107

Angolo di inclinazione

108

Spazzola radiale

109

Spazzola a reazione

110

Spazzola ad azione

(*)

(*) N.d.R.-Il termine spazzola ad azione viene adottato con riferimento al termine spazzola a reazione gi in uso.

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 5 di 28

111

Angolo di inclinazione della faccia superiore

112

Angolo di inclinazione della faccia superiore positivo

113

Angolo di inclinazione della faccia superiore negativo

114

Spigolo di entrata

115

Spigolo di uscita

116

Supercie di contatto

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 6 di 28

117

Supercie di contatto inclinata

118

Supercie di contatto curva

119

Testa

120

Faccia superiore

121

Testa arrotondata

122

Testa scanalata

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 7 di 28

123

Testa incavata

124

Testa smussata

125

Testa parzialmente smussata

126

Testa inclinata

127

Testa parzialmente inclinata

128

Intaglio laterale

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 8 di 28

129

Vertice smussato

130

Scanalature di scarico (per la polvere)

131

Spazzola a testina

132

Testina a coda di rondine

133

Testina cilindrica

134

Testina troncoconica

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 9 di 28

135

Facce laterali

136

Faccia interna (lato indotto)

137

Faccia esterna (lato opposto indotto)

138

Facce frontali

139

Faccia frontale dentrata

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 10 di 28

140

Faccia frontale duscita

141

Spazzola monoblocco

142

Spazzola gemellata

143

Spazzola gemellata con piastrina dappoggio

144

Spazzola con piastrina a sbalzo

145

Spazzola tripla con testa separata

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 11 di 28

146

Spazzola gemellata con testa a cuneo

147

Spazzola straticata a elementi incollati

148

Spazzola di due qualit

149

Spazzola straticata con elementi di due qualit incollati

150

Spazzola gemellata con elementi di due qualit

151

Spazzola a tre elementi di due qualit con testa separata

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 12 di 28

152

Spazzola ad anime

153

Spazzola con tela metallica inserita

154

Spazzola in tandem

155

Spazzola in tandem a V

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 13 di 28

TESTINE

201

Placchetta incastrata

202

Placchetta isolante

203

Placchetta metallica o staffa

204

Staffa

205

Placchetta a sbalzo

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 14 di 28

TRECCIOLE O CAVETTI

301

Trecciola o cavetto

302

Trecciola isolata

303

Trecciola stagnata

304

Trecciola rivettata

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 15 di 28

305

Trecciola annegata

306

Trecciola saldata

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 16 di 28

CAPICORDA E SPINE

401

Capocorda a bandiera

402

Capocorda a forcella

403

Capocorda a gancio

404

Capocorda a due trecciole

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 17 di 28

405

Spina tonda

406

Spina piatta

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 18 di 28

COMMUTATORI E COLLETTORI AD ANELLO

501

Commutatore cilindrico o collettore cilindrico a lamelle

502

Collettore ad anello

503

Collettore ad anello a scanalature elicoidali

504

Isolamento interlamellare fresato

505

Lamelle smussate

506

Isolamento interlamellare non fresato

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 19 di 28

507

Isolamento interlamellare aforante

508

Zona appiattita

509

Lamella sporgente

510

Lamella rientrante

511

Isolante interlamellare sporgente

512

Collettore deformato

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 20 di 28

CONDIZIONI DELLA SUPERFICIE DEI COMMUTATORI

601

Patina

602

Patina striata

603

Patina a zone

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 21 di 28

604

Solchi

605

Rigature

606

Scanalatura

607

Rilievi (anulari)

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 22 di 28

608

Formazione di ponticelli di rame (fra le lamelle)

609

Bruciature

610

Depositi di rame sulle spazzole

611

Lamelle marcate a) A intervalli regolari b) A intervalli irregolari

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 23 di 28

VARIE

901

Spazzola dentrata della corrente

902

Spazzola di uscita della corrente

903

Sfalsamento circonferenziale

904

Sfalsamento assiale

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 24 di 28

905

Caduta di tensione inerente al solo contatto spazzole collettore

906

Caduta di tensione totale in una spazzola

907

Caduta di tensione interna alla spazzola

908

Caduta di tensione fra trecciola e spazzola

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 25 di 28

909

Caduta di tensione nella trecciola

910

Caduta di tensione totale per coppie di spazzole in serie

911

Caduta di tensione nel complesso spazzola e lamelle

912

Diagramma delle tensioni sotto la spazzola

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 26 di 28

913

Numerazione di collettori ad anello

914

Numerazione delle spazzole lungo una la o numerazione delle le circonferenziali (piste) delle spazzole

NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Pagina 27 di 28

La presente Norma stata compilata dal Comitato Elettrotecnico Italiano e benecia del riconoscimento di cui alla legge 1 Marzo 1968, n. 186. Editore CEI, Comitato Elettrotecnico Italiano, Milano - Stampa in proprio
Autorizzazione del Tribunale di Milano N. 4093 del 24 luglio 1956 Responsabile: Ing. E. Camagni

Lire NORMA TECNICA CEI EN 60276:1997-05 Totale Pagine 32

59.000

Sede del Punto di Vendita e di Consultazione 20126 Milano - Viale Monza, 261 tel. 02/25773.1 fax 02/25773.222 E-MAIL cei@ceiuni.it