Sei sulla pagina 1di 13

Quotidiano gratuito online Le notizie di lunedì 25/11/2019

POMERIGGIO
Edizione chiusa alle 17

Femminicidi e stalking, è emergenza violenza


donne: da Mattarella a Conte istituzioni unite
di Maria Carmela Fiumanò nata internazionale per l'eli- trattamenti. «La coscienza dente del Consiglio Giusep-
minazione della violenza della gravita' del fenomeno pe Conte ricorda che il Go-
ROMA - Una panchina ros- contro le donne, istituita dal- deve continuare a crescere- verno ha «approvato norme
sa nel cortile di Montecito- l'Assemblea generale del- dice il presidente della Re- e sbloccato fondi» per gli
rio su cui è affisso il nume- l'Onu nel dicembre 1999. pubblica Sergio Mattarella- orfani di femmminicidio.
ro antiviolenza e stalking Centinaia le iniziative in tut- sminuire il valore di una «Lavoriamo per una svolta
1522, la facciata del palaz- ta Italia e i rappresentanti donna e non riconoscerne i culturale», sottolinea il pre-
zo colorata di arancione e delle istituzioni parlano di meriti nella vita pubblica e mier. E la ministra per le
Palazzo Madama che si il- vera e propria «emergen- privata, con linguaggi non Pari opportunità e la Fami-
lumina di luce rubino con la za». Dall'inizio dell'anno 96 appropriati e atti di delibera- glia, Elena Bonetti, lancia il
scritta "No alla violenza". Il femminicidi, ogni quarto d'o- ta discriminazione, alimenta microcredito per le vittime
Parlamento celebra la gior- ra un caso di stalking o mal- il clima di violenza». Il presi- di violenza.

EDITORIALE
VIA LIBERA A SBARCO OPEN
Beppe Grillo ci prova ma il M5S ribolle... • ARMS E AITA MARI, MIGRANTI

mentre Salvini si prende Roma RICOLLATI


[ p. 2 ]
di Nico Perrone leggio e Grillo (che ha un filo di- escludendo anche il maggiorita- IN ITALIA SEMPRE PIÙ CULLE
retto anche con Roberto Fico, rio (significativa l'apertura alla • VUOTE, NEI NOMI LEONARDO
ROMA - Chiamato da più parti, presidente della Camera, ndr) proposta lanciata da Giorgetti "BATTE" FRANCESCO
alla fine Beppe Grillo ha deciso nelle prossime ore sceglierà i della Lega) in chiave anti M5S [ p. 2 ]
di dare una mano per far riparti- 'magnifici sei', quelli che do- e forze avversarie come Italia ALLARME ONU: NUOVO
re il M5S. Dilaniato dalle di- vranno mettere a punto la nuo- Viva. Il leader della Lega, per il • RECORD GAS SERRA, PIÙ
scussioni tra 'correnti', che han- va stagione di rinascita politica. momento, continua a battere le EVENTI ESTREMI
no nel Capo politico, Luigi Di Ma non basterà solo una nuova vie emiliane in cerca di consen-
[ p. 2 ]
Maio, il principale bersaglio, il struttura organizzativa. Il M5S si. Se riuscirà a strappare la
Movimento sta vivendo il mo- dovrà decidere, ragionare e Regione al Pd forse riuscirà a "NON DIMENTICATE IL MIO
• IRAN", L'APPELLO DI SHIRIN
mento forse più difficile. Per il scegliere che cosa fare con il mettere in crisi anche il Gover-
EBADI
momento c'è una tregua. Il Ga- Pd, suo alleato di Governo. A no Conte. Ma a Salvini non ba-
rante supremo ha detto la sua e partire dalle regionali in Cala- sta. Il 28 novembre sbarcherà [ p. 3 ]
non ha sconfessato Di Maio, bria ed Emilia-Romagna: il Mo- in gran spolvero a Roma, con
precisando che d'ora in avanti vimento si metterà a disposizio- tutto lo stato maggiore leghista,
sarà più presente. Politicamen- ne per vedere come vincere per aprire la campagna eletto-
te suona come un commissa- contro la destra a guida Lega o rale per la conquista della Capi-
riamento, un messaggio rivolto penalizzerà il candidato degli tale. In gran anticipo rispetto al-
ai tanti oppositori che si vanno alleati di Governo? Il Pd non la data delle elezioni per mette-
sempre più organizzando. può restare a guardare. Da par- re i suoi alleati di fronte al fatto
Quanto durerà la pace armata? te Dem si ragiona sulla riforma compiuto: il prossimo sindaco
Non molto, dicono alcuni. Da della legge elettorale, a partire di Roma sarà sì romano, ma
parte sua Di Maio, con Casa- dal proporzionale ma non della Lega.
2 Lunedì 25/11/2019

ATTUALITÀ

Via libera a sbarco Open Arms e Aita Mari


Migranti ricollati a livello europeo

di Federico Sorrentino a bordo 151 naufraghi com- condivise- esulta Open Arms, fraghi a largo di Lampedusa
plessivi. Il Viminale ha infatti con 73 persone a bordo, su dopo la tragedia di sabato.
ROMA - Avviata la procedura assegnato il porto sicuro alle Twitter- scenderanno tutti a Fino a ora cinque, tutti di gio-
per la ricollocazione a livello due ong spagnole dopo che, Taranto. Le condizioni del vani donne, i corpi recupera-
europeo dei migranti a bordo come avvenuto anche per la mare sono in miglioramento, ti. Intanto ieri sono approdati
delle navi Open Arms e Aita Ocean Viking, Italia, Malta, speriamo di arrivare in porto al porto di Messina i 213 mi-
Mari, da 48 ore al riparo dal Germania e Francia avevano domani mattina». La Aita Ma- granti della Ocean Viking
mare in tempesta sotto le co- chiesto congiuntamente al- ri, che ha soccorso 78 naufra- provenienti da Costa d'Avo-
ste della Sicilia orientale. Le l'Unione Europea di avviare ghi, sbarcherà invece a Poz- rio, Sudan, Nigeria, Eritrea e
due imbarcazioni approderan- l'iter per il ricollocamento. zallo. Il maltempo ha anche Camerun. Fra loro 59 minori
no a Taranto e Pozzallo, con «Le buone notizie vanno interrotto le ricerche dei nau- e 3 donne incinte.

ATTUALITÀ ATTUALITÀ

In italia sempre più culle vuote Allarme Onu: Nuovo record gas serra,
Nei nomi Leonardo "batte" Francesco ci saranno più eventi estremi
di Marta Tartarini un anno in più rispetto al di Roberto Antonini me, stress idrico, innalza-
2010. L'istituto di statisti- mento del livello del ma-
ROMA - È sempre più emer- ca spiega poi che cre- ROMA - Le emissioni di gas re e perturbazioni degli
genza culle vuote. In Italia si scono i figli nati fuori dal serra hanno toccato un nuovo ecosistemi marini e ter-
fanno sempre meno figli, in età matrimonio: ora sono il livello record di concentrazione restri». Il segretario ge-
ancor più avanzata. L'ultima ri- 32,3% del totale, mentre nel 2018. Lo riporta la World nerale dell'agenzia Pet-
levazione dell'Istat denuncia erano solo l'8,1% nel metereological organizationl teri Taalas: «Non vi è al-
che nel 2018 sono stati iscritti 1995. Fenomeno più rile- (Wmo), che non rileva «nessun cun segno di rallenta-
all'anagrafe 439.747 bambini, vante al Centro e al Nord segno di abbassamento» visi- mento, per non parlare
oltre 18 mila in meno rispetto con il Mezzogiorno che bile. Il diossido di carbonio di un calo, nella concen-
all'anno precedente e quasi presenta un'incidenza (CO2) ha raggiunto le 407.8 trazione di gas serra nel-
140 mila in calo nel confronto piu' contenuta (25,8%). parti per milione (ppm) a fronte l'atmosfera nonostante
con il 2008. In media una don- Curiosità sulla scelta del delle 405.5 ppm del 2017. tutti gli impegni previsti
na fa 1,29 figli e l'età della nome: Francesco perde L'Organizzazione mondiale dall'accordo di Parigi sui
mamma arriva a 32 anni, quasi il suo storico primato, meteorologica delle Nazioni cambiamenti climatici.
spodestato da Leonardo. Unite lancia l'allarme: «Questa Dobbiamo tradurre quelli
In terza posizione, stabi- continua tendenza di lungo ter- impegni in azioni e au-
le, Alessandro. Invariata mine significa che le genera- mentare il livello di ambi-
la graduatoria dei primi zioni future dovranno affrontare zione per il bene del fu-
tre nomi femminili: Sofia, impatti sempre più gravi dei turo benessere dell'uma-
Giulia e Aurora. Varietà cambiamenti climatici, tra cui nità». Anche perché
maggiore di nomi per i fi- temperature in aumento, condi- «l'ultima volta che la Ter-
gli di stranieri: se è fre- zioni meteorologiche più estre- ra ha sperimentato una
quente che i bambini ru- concentrazione compa-
meni si chiamino Luca, rabile di CO2 è stata 3-5
Matteo o Leonardo, ma milioni di anni fa. Allora
anche David e Gabriel, i la temperatura era più
nomi più diffusi tra le calda di 2-3 gradi e il li-
bambine cinesi sono vello del mare era di
Emma, Emily, Sofia, 10-20 metri più alto di
Gioia e Angela. adesso».
3 Lunedì 25/11/2019

di Alessandra Fabbretti nel 1979, a Teheran si è


INTERNAZIONALE affermata la Repubblica
ROMA - «Non siate indiffe- islamica. Obbligo di velo
renti alle sofferenze del per tutte le donne, che
popolo iraniano: dategli con l'imposizione della
voce, non dimenticate le legge islamica hanno visto
vittime tra i manifestanti perduti anche diritti acqui-
degli ultimi giorni». Que- siti, ha ricordato la Premio
sto l'appello di Shirin Eba- Nobel, «come avere un
di, avvocato difensore per conto in banca o avere
i diritti umani e Premio pari peso legale rispetto a
Nobel per la Pace. All'a- quello di un uomo davanti
genzia Dire, che l'ha inter- alla legge». Ebadi, che
vistata a margine di un in- era un avvocato afferma-
contro a Roma, Ebadi ha to, ha dovuto lasciare l'I-
detto: «In Iran le proteste ran dopo aver subito il
sono scoppiate dopo che blocco dei beni e l'interdi-
le autorità, in una notte, zione a praticare la pro-
hanno triplicato il prezzo fessione. Il marito e la so-
della benzina. Il regime ha rella sono stati incarcerati
oscurato internet per gior- al suo posto. Ebadi ha co-
ni affinché la voce dei cit- sì cresciuto le due figlie
tadini non uscisse dal all'estero, da dove però
Paese e non si sapesse
"Non dimenticate il mio Iran" non ha smesso di lavorare
che oltre 200 persone era- L'appello di Shirin Ebadi per il bene del suo Paese:
no state uccise nella re- «Più volte l'intelligence
pressione e che, sempre iraniana mi ha contattato
secondo i nostri dati, oltre dicendomi che, se avessi
4mila manifestanti erano interrotto il mio lavoro, mi
stati arrestati. Non dimen- avrebbero restituito i miei
ticateli». A chi le doman- averi e avrebbero liberato
dava se consideri il presi- i miei cari, ma io sono
dente Hassan Rouhani un convinta che se un popolo
moderato, così come par- non paga il prezzo della
te della comunità interna- propria democrazia, non
zionale riconosce, la Pre- Rouhani perché è stato a può fare per aiutare l'Iran, sarà mai libero». La Pre-
mio Nobel ha risposto: capo del Consiglio di si- dico: smettete di sostene- mio Nobel è stata ospite
«Rouhani è lo stesso che curezza nazionale». re i dittatori e ricordate i di un incontro con le scuo-
in questi giorni ha ordinato Questo organismo, se- nomi di chi e stato ucciso, le superiori organizzato a
alla polizia di sparare con- condo Ebadi, ha avuto anche recentemente, per Roma dall'Associazione
tro i manifestanti. In Iran un ruolo diretto nelle difendere la libertà. Biso- nazionale volontarie Tele-
non voto da anni, perché persecuzioni a danno gna mantenere il loro ri- fono Rosa - Onlus in oc-
so che le elezioni non so- dei cittadini. «Quando cordo». Ebadi ha pagato casione della Giornata in-
no libere; ad ogni modo mi chiedono cosa la co- caro l'aver difeso i diritti ternazionale contro la vio-
non ho mai sostenuto munità internazionale umani e civili dopo che, lenza sulle donne.

di A.F.

A scuola con Up&Up ROMA - «In Italia è prioritario combattere gli stereotipi di genere ed è
su questo che Up&Up interverrà, partendo dalle giovani generazio-
Telefono Rosa e Ue ni». Lo ha detto Claudia Villante, ricercatrice Istat che collabora con
l'Associazione nazionale volontarie Telefono Rosa - Onlus per il pro-
Contro gli stereotipi getto Up&Up. Cofinanziato dall'Unione europea attraverso il pro-
gramma Erasmus+, il progetto vede la Onlus capofila per collaborare
con scuole e associazioni italiane e di altri Paesi Ue fino al 2022. In
occasione della Giornata contro la violenza sulle donne, Villante ha
ricordato che stando ai dati di Eurobaromatro, «la donna in Italia è
ancora percepita come quella deputata, più dell'uomo, alla cura della
famiglia». Altro stereotipo duro a morire, e che con Up&Up ci si pro-
pone di superare, «è l'idea che la donna che subisce violenza "se la
sia cercata", e questo a prescindere dall'età».
4 Lunedì 25/11/2019

SOCIALE SANITÀ

Con il progetto Revival il referto Chiuso 40esimo congresso Sifo:


psicologico arriva in Europa Diritto salute torni al centro
gni fisici sul corpo delle di Walter Gatti
donne». Così Elvira
Reale, coordinatrice del GENOVA - «Questo
centro Dafne Cardarelli, 40esimo congresso ha
a margine del convegno rappresentato un mo-
'25 novembre: insieme mento di maturità e au-
con l'Europa contro la torevolezza della profes-
violenza sulle donne'. sione del farmacista
Nei suoi 2 anni di azione ospedaliero, con la Sifo
di Revival - che ha avuto che si è posizionata co-
come partner Associa- me riferimento scientifi- mato la necessità di abbattere i
zione Spazio Donna, As- co e professionale sem- compartimenti stagni in sanità,
sociazione Salute Don- pre più importante nel i silos, a partire dalla nostra
na, Asl Caserta, Funda- panorama della salute e professione, contribuendo a
cio Hospital Universitari del dibattito sul futuro sviluppare nuovi modelli che ri-
Vall D'hebron, Institut del Ssn»: queste le pa- spondano alla sfide organizza-
Catala De La Salut Vall role della presidente Si- tive che si pongono per assicu-
D'hebron, Universitat mona Serao Creazzola rare l’accesso alle cure». Ri-
di Elisa Manacorda Autonoma De Barcelona con cui si è chiuso ieri a cordando la presenza a Geno-
e Animus Association Genova il XL Congresso va di rappresentanti delle Istitu-
NAPOLI - «Il referto psicologico Foundation - è stato pro- Sifo con oltre 2.500 par- zioni (a partire da ministero
è l'oggetto del progetto euro- posto un modello di in- tecipanti tra iscritti, rela- della Sanità, ministero dell’E-
peo Revival con cui abbiamo tervento che prevede tori, ospiti nazionali e in- conomia e agenzie Agenas ed
portato in Europa, con le nostre anche l'utilizzo del refer- ternazionali, studenti Aifa), la presidente Sifo ricorda
colleghe di Barcellona e della to psicologico nei presidi universitari e specializ- che ai farmacisti ospedalieri è
Bulgaria, le procedure del per- ospedalieri e che, spiega zandi. «Durante il con- stato chiesto di «essere colla-
corso rosa e come al suo inter- Reale, «serve a mettere gresso- ha proseguito borativi e di portare la nostra
no si organizza un'osservazio- in evidenza i segni di un Serao Creazzola- abbia- visione di connessione del si-
ne psicologica con relativa re- maltrattamento che si mo chiesto che il diritto stema, che è poi una visione di
fertazione per cogliere i segni concretizza una limita- alla salute ritorni al cen- servizio, dal momento che la
della violenza invisibile, quella zione della libertà della tro degli interessi del nostra è proprio una professio-
psicologica che non lascia se- donna». Paese ed abbiamo affer- ne di servizio alla comunità».

CINEMA
Parvana: Il cartone prodotto da
Angelina Jolie contro violenza donne
di Lucrezia Leombruni dilaniato dalla guerra. Cresciuta
sotto il regime talebano, quando
ROMA - Nella Giornata interna- suo padre viene arrestato ingiu-
zionale contro la violenza sulle stamente, decide di travestirsi
donne arriva al cinema I raccon- da ragazzo per aiutare la sua fa-
ti di Parvana - The Breadwinne- miglia. Con grande determina-
r, pellicola basata sul best seller zione, la ragazza trae forza dai
Sotto il burqa di Deborah Ellis racconti che ascoltava dal padre
(scrittrice pacifista e femmini- arrivando a rischiare la vita per
sta). Prodotto da Angelina Jolie salvarlo. Incantevole ed emozio-
(attiva nel campo dei diritti uma- nante, I racconti di Parvana è
ni da molto tempo) e diretto da una pellicola necessaria e affa-
Nora Twomey, il film d’anima- scinante sul potere trascenden-
zione – da oggi al cinema con te delle storie e sul loro poten-
Wanted Cinema - racconta la ziale di aggregazione e cura. Il
storia di una ragazzina di 11 an- film inoltre è un meraviglioso
ni che vive con la sua famiglia in racconto di empowerment e im-
una stanza di un piccolo condo- maginazione femminile di fronte
minio a Kabul, nell’Afghanistan all'oppressione e alla violenza.
5 Lunedì 25/11/2019

LAZIO Rifiuti, Raggi firma strettamente necessario alla riapertura del-


la discarica di Colleferro, che dovrebbe
ordinanza per conferimento avvenire in pochi giorni. Ma il sito di Colle-
a Civitavecchia ferro terminerà definitivamente il suo ciclo
a partire dal 1 gennaio e ancora non sono
di Marco Tribuzi state trovate soluzioni. «Addossare il peso
di questa situazione sugli impianti dei Co-
ROMA - Per scongiurare una nuova emergen- muni limitrofi solo perché Comune e Re-
za rifiuti, la sindaca di Roma e della Città Me- gione non sanno mettersi d'accordo signi-
tropolitana, Virginia Raggi, ha firmato oggi fica solo procrastinare prima del collasso.
un'ordinanza per consentire il conferimento da Roma e il Lazio rischiano di essere invasi
parte di Ama di altre 1.000 tonnellate al giorno da una mole di rifiuti mai vista finora», ha
di rifiuti nell'impianto di discarica di Civitavec- detto il capogruppo in Campidoglio di For-
chia. Il provvedimento sarà valido per il tempo za Italia, Davide Bordoni.

Omicidio Sacchi, al vaglio Colli Albani a Roma. Oltre al telefono LAZIO


di Sacchi, sono stati sequestrati altri 2
cellulari Luca e smartphone che si aggiungono ai 5
altre due persone già sottoposti a indagini dagli inqui-
renti. L'analisi dei telefoni rientra nel-
di Marco Agostini l'attività istruttoria disposta alcuni gior-
ni fa dai titolari dell'indagine nella qua-
ROMA - C'è anche il cellulare di Luca Sacchi le sono indagati per concorso in omi-
tra quelli sequestrati dai Carabinieri del Nu- cidio Valerio Del Grosso, accusato di
cleo Investigativo e al vaglio del pm di Ro- aver materialmente premuto il grilletto
ma, Nadia Plastina che coordina le indagini e Paolo Pirino. Gli accertamenti degli
sull'omicidio del personal trainer 24anne uc- investigatori sono sui contatti, pre-
ciso con un colpo di pistola alla testa il 23 ot- gressi e successivi, all'aggressione
tobre, davanti al John Cabot pub in zona mortale costata la vita al giovane.
LAZIO Da Regione Lazio bando tema della violenza contro le donne e ai
vincitori saranno consegnati buoni per
scuole in memoria l'acquisto di materiale didattico per un va-
vittime strage Circeo lore complessivo di cinquemila euro.
«Queste giornate sono importanti se si è
di Marco Tribuzi concreti- ha sottolineato Zingaretti- Noi
siamo la Regione che ha finalmente delle
ROMA - La Regione Lazio, in occasione della politiche di prevenzione e di presa in cari-
giornata internazionale contro la violenza sul- co delle vittime». L'assessore alle Pari op-
le donne, ha fatto rinascere un premio per le portunità, Giovanna Pugliese, rivolgendo-
scuole secondarie e gli istituti di formazione, si agli studenti ha detto: «Occhio alla rete,
intitolato alle vittime della strage del Circeo, da dove partono messaggi e dietro ogni
Rosaria Lopez e Donatella Colasanti. Gli stu- parola può esserci un progetto di sopraf-
denti potranno elaborare scritti e progetti sul fazione di un uomo su una donna».

Mutilazioni genitali anche gurgia dell’università di Napoli Federico II in oc- CAMPANIA


casione della giornata internazionale contro la
in Europa, a Napoli la violenza sulle donne. Gli studenti universitari di
tutta Italia hanno partecipato ad un survey spe-
firma per le linee guida cifico sulle mutilazioni, dal quale è emerso che
di Nadia Cozzolino buona parte di loro ignora quali siano le com-
plesse dinamiche attorno a una mutilazione.
NAPOLI - Le mutilazioni genitali femminili colpi- «Pur avendo contezza di cosa sia una mutila-
scono nel mondo tra i 100 e i 140 milioni di zione genitale femminile - ha sottolineato Anna-
donne (stime dell’Oms). Il fenomeno riguarda maria Iannicelli, direttore attività didattiche pro-
soprattutto 29 Paesi dell’Africa, ma è presente fessionalizzanti del corso di laurea in Infermieri-
anche in Europa e in Italia. Questi i dati diffusi stica della Federico II - gli studenti non sanno
in occasione del primo summit interdisciplinare come seguire chi ha subito una mutilazione né
italiano sulle mutilazioni genitali femminili, ospi- conoscono tutti i problemi connessi a questa
tato stamattina nella scuola di Medicina e Chir- violenza».
6 Lunedì 25/11/2019

Toti ringrazia Cassol, se lui dice di aver semplicemente fatto il pro- LIGURIA
prio dovere. Questa mattina, per ringraziarlo
l’uomo che ha fermato pubblicamente, il governatore Giovanni Toti
le auto a Savona lo ha “convocato” al vertice con i sindaci del
savonese nella sede della Provincia di Sa-
di Simone D'Ambrosio vona. Cassol, da poco tornato dal proprio
turno di lavoro, è stato accolto con un lungo
GENOVA - Tra le immagini di una scampata applauso. «Una volta che c'erano le prime
tragedia dopo il crollo del viadotto sulla auto- auto ferme, tra cui anche il pullman delle Fs-
strada A6 Torino-Savona, c’è quella di uomo dice- sono andato sull’orlo del crollo per ve-
che, a braccia larghe, in mezzo alla carreggia- dere se ci fosse qualche auto. E, se se ci
ta, a pochi passi dal baratro, urla agli altri mez- fosse stata, non avrei esitato a scendere.
zi di fermarsi. Quell’uomo è Daniele Cassol, il Poi mi sono messo in contatto con le forze
vigilante che molti hanno definito eroe, anche dell'ordine per raccontare l’accaduto».

MARCHE Cna: 6 marchigiani su 10 formato da lettori 'deboli' che non leggono


più di tre libri all'anno, il 42,2% sono lettori
non leggono neanche 'moderati' (da tre a 12 libri ogni dodici me-
un libro all'anno si) e solo il 9,2% legge più di dodici libri al-
l'anno (media nazionale di 'grandi' lettori è
di Luca Fabbri del 13,4%). «Curioso che tra le persone
che dichiarano di avere una biblioteca con
ANCONA - Sei marchigiani su dieci non leggo- più di 400 titoli, una su cinque non ne ha
no neanche un libro all'anno, se non per motivi letto nemmeno uno- afferma Sergio Giac-
scolastici o professionali. Inoltre una famiglia chi responsabile Cna Comunicazione
su dieci non ha alcun libro in casa. Il piacere Marche-. Per il settore editoriale dati nega-
della lettura, secondo Cna Comunicazione tivi: librerie, edicole e cartolerie in cinque
Marche che ha elaborato i dati Istat, riguarda il anni sono scese nelle Marche dalle 928
41,8% dei marchigiani. Di questi il 48,6% è nel 2014 alle 746 dell'anno in corso».

Brugnaro: Il Mose va za, Luigi Brugnaro, oggi all'auditorium di Ve- VENETO


nezia per illustrare il procedimento con cui
finito ma non basta, presentare domanda di rimborso dei danni
servono muri e pompe subiti in seguito all'acqua granda del 12 no-
vembre. «Non possiamo solo parlare di pa-
di Fabrizio Tommasini ratie e di gestione del Mose, che faremo sen-
z’altro», avverte. «Dobbiamo parlare anche
VENEZIA - «Oggi ho visto il commissario del di tutto il resto, di tutti quelli che sono i punti
Mose, l'architetto Spitz, e l'ho vista bella deter- bassi della città, che vanno sotto acqua a
minata a fare un check up, che è quello che le 115, 120 centimetri. Il Mose non risolve quei
ho chiesto e che chiederò domani al Comita- problemi». E quindi, aggiunge, «dobbiamo ti-
tone. Vogliamo sapere tutto del Mose per rar su dei muretti e mettere delle pompe, co-
spiegarlo alla popolazione». Così il sindaco di sì in qualche modo isoliamo quelle aree, e
Venezia e commissario delegato all'emergen- secondo me la cosa è fattibile».
BASILICATA Conte ad assemblea Anfia Conte, intervenendo all’assemblea
pubblica dell'Associazione nazionale
alla Fca di Melfi: È filiera industria automobilistica Anfia)
modello a cui ispirarsi alla Fca di Melfi. «Uno degli obiettivi
fondamentali del Piano strutturale di
di Anna Martino rilancio del Mezzogiorno, che il Go-
verno sta definendo - ha detto il pre-
MELFI - «Questo è certamente un modello al mier - è proprio quello di garantire al
quale ispirarsi, perché ci insegna che, se nostro Sud opportunità di apertura e
permettiamo al nostro Mezzogiorno di trova- contaminazione verso le migliori prati-
re nuove opportunità industriali, l’Italia può ri- che internazionali, tramite la sinergia
tornare a crescere e a guidare le traiettorie fra l’indirizzo strategico pubblico e le
europee e mondiali dello sviluppo». Lo ha idee progettuali che provengono dalle
detto il presidente del Consiglio, Giuseppe diverse categorie produttive».
7 Lunedì 25/11/2019

SCUOLA

Ricordando Vito Scafidi, studenti e


istituzioni per la sicurezza nelle scuole
di Marta Nicoletti "Darwin" di Rivoli (Torino) mori-
va Vito Scafidi, giovane studen-
RIVOLI (TO) - Tenere viva la te. E 11 anni dopo, studenti, do-
memoria per guardare al futuro centi e istituzioni si sono dati
e affrontare il presente. È que- appuntamento in quel liceo, in
sto il senso della giornata nazio- quelle aule che ricordano quel
nale per la sicurezza nelle scuo- tragico evento e allo stesso
le istituita il 22 novembre di ogni tempo guardano al futuro. Pre-
anno dalla legge 107 del 2015 senti tra gli altri il ministro dell’I-
in ricordo di tutte le vittime della struzione Lorenzo Fioramonti, la
scuola. Un appuntamento per vice ministra Anna Ascani, la
commemorare ma anche per ri- sindaca della città metropolita di
flettere, a tutti i livelli, sull’impor- Torino Chiara Appendino e il
tanza di assicurare la sicurezza sindaco di Rivoli Andrea Traga-
delle scuole e sulla necessità di ioli. In contemporanea all’even-
garantire che studentesse e stu- to nazionale a Rivoli tantissime
denti possano studiare e cre- istituzioni scolastiche in Italia si
scere in ambienti sicuri, confor- sono impegnate in progetti e ini-
tevoli e sostenibili. Il 22 novem- ziative per diffondere la cultura
bre del 2008, nel crollo del con- della sicurezza e della preven-
tro soffitto della sua aula al liceo zione dei rischi tra i più giovani.

una persona se non la


Napoli, alunni IC Milano, studenti liceo "Beccaria" chiediamo”. È la riflessio-
"Stanziale" agronomi ne di Emma, una delle ra-
ricordano Lea Garofalo gazze che al liceo ‘Becca-
per un giorno ria’ di Milano ha fondato il
di Alfonso Cristofano di Martina Mazzeo quotidianità avendo un presidio di ‘Libera’. A sol-
gesto di cura per le don- lecitare questa riflessione
NAPOLI - I giardini della villa Vanuc- MILANO - “Ricordiamo ne che ci stanno accan- è l’incontro di approfondi-
chi di San Giorgio a Cremano si so- Lea e con lei tutte le to, quelle che incontria- mento sulla storia di Lea
no riempite delle voci dei bambini donne che hanno subito mo in metro, a una fe- Garofalo e Denise Cosco
dell’istituto comprensivo ‘Stanziale’ o subiscono violenze o sta. Interessiamoci e che il presidio ha organiz-
per la giornata dell’albero. Gli alunni sono state uccise. Fac- proteggiamoci. Non pos- zato dentro la scuola.
e le alunne della scuola vesuviana ciamolo nella nostra siamo sapere la storia di “Lea e Denise sono due
hanno accompagnato i visitatori tra
donne che ci hanno inse-
gli alberi antichi della villa del Miglio
d’oro raccontandone la storia e spie- gnato il coraggio di com-
gandone le origini come dei veri battere e l’importanza di
agronomi raccontando anche la sto- fare giustizia”, ha detto al-
ria e le curiosità del giardino. Il pro- le ragazze e ai ragazzi
getto, voluto dalla dirigente scolasti- presenti Lucilla Andreuc-
ca Patrizia Ferrione e dalla vicepresi- ci, referente di Libera, ri-
de Anna Maria D’Alessandro, si in- cordando i giorni in cui a
serisce tra le attività che lo "Stanzia- Milano, mentre si svolge-
le" mette in campo sul territorio, cer- va il processo a carico de-
cando di coinvolgere cittadini e altri gli assassini della testimo-
istituti «Cercare un raccordo tra ne di giustizia calabrese
scuola e territorio è il nostro obiettivo Lea Garofalo, una grande
- ha detto la preside Ferrione – colla-
mobilitazione giovanile e
boriamo a questo proposito con il la-
boratorio regionale dei bambini e perlopiù femminile ha por-
delle bambine, la possibilità di far vi- tato alla ribalta mediatica
vere ai nostri alunni il territorio in questa storia fino a quel
questo modo è preziosa». momento ignorata.

a cura di Marta Nicoletti


8 Lunedì 25/11/2019

SCUOLA

Roma, al liceo Nomentano tutti


contro la plastica insieme ad AMI
di Francesca Lequaglie tici, responsabile del progetto
ScuolAMI dell’associazione,
ROMA - «Una goccia non fa ha presentato l’epoca Antro-
l’oceano, ma se tutti iniziamo pocene, definita così dal bio-
ad occuparci del pianeta pos- logo Eugene Filmore Stoer-
siamo fare la differenza. Pro- mer. È l’epoca geografica at-
curatevi una borraccia così tuale, nella quale l’uomo e le
da non comprare una botti- sue attività sono le cause
glietta di plastica». È uno dei principali delle modifiche ter-
consigli dati agli studenti del ritoriali, strutturali e climati-
liceo "Nomentano" di Roma che. L’avvocata Francesca
riuniti nell’aula magna della Guerrieri, esperta di marine
scuola per l’incontro con Am- litter e della normativa in ma-
biente Mare Italia (AMI) orga- teria di riduzione dell’uso del-
nizzato da diregiovani.it nel- la plastica monouso, presen-
l’ambito della campagna Ge- te all’incontro, ha fatto un ap-
nerazione Green. Durante la pello: «Il pianeta è messo in
mattinata Raffaella Gagliardi, serio pericolo, e noi mangia-
biologa esperta di global mo, beviamo e respiriamo
change e cambiamenti clima- plastica».

e propositivo. A promuo-
Peers Say NO, A Strasburgo il primo vere l'iniziativa l'istituto
studenti IC "Matteotti" hackathon sui diritti umani "Luigi Einaudi" di Roma
insieme al liceo "Les
protagonisti incontro Pontonniers" di Strasbur-
di Marta Nicoletti di Marco Marchese nione Europea? Una ses- go. 64 i partecipanti totali,
santina di studentesse e di cui 32 studenti e stu-
NAPOLI - Entra nel vivo il progetto STRASBURGO - Come studenti italiani e france- dentesse francesi prove-
Peers Say NO, promosso da Adi- sviluppare delle soluzio- si si sono sfidati a Stra- nienti dai vari indirizzi del
consum e agenzia Dire per sensibi- ni innovative per la dife- sburgo, al primo hackha- liceo "Les Pontonniers" e
lizzare i giovani sul delicato e com- sa dei diritti umani, del thon internazionale per i 32 studenti e studentesse
plesso tema della proprietà intellet- diritto d’asilo per i mi- diritti umani, cercando di italiane provenienti da ot-
tuale. La prima tappa dell’iniziativa granti e della parità di rispondere a questa do- to scuole differenti del
ha visto protagonisti gli studenti del- genere nei Paesi dell’U- manda in modo originale territorio nazionale (Brin-
l’IC "Matteotti" di Grumo Nevano disi, Milano, Cosenza,
(Napoli) che hanno accolto con Terni, Cuneo, Roma). L'-
grande interesse e partecipazione la Hack for Global Rights è
visita del team di Peers Say NO. I stata una vera e propria
ragazzi delle sei classi che hanno
maratona di progettazio-
partecipato all’incontro avevano già
ne, in lingua inglese, in
preparato cartelloni e lavori grafici
dedicati al tema della contraffazione cui gli studenti, con l’aiuto
e della pirateria ed hanno presentato di mentor ed esperti, si
sul palco dell’auditorium della scuola sono confrontati attraver-
due brevi performance dedicate alla so una metodologia di-
legalità in generale. Hanno poi fatto dattica innovativa, con
moltissime domande, riferito espe- l’obiettivo principale di
rienze personali e testimoniato la lo- rafforzare la consapevo-
ro voglia di "dire no". Le classi parte- lezza dei più giovani sulle
cipanti hanno ricevuto in dono un ta- principali questioni relati-
blet ciascuna, che sarà strumento ve ai diritti umani negli
per le attività di laboratorio di peer Stati membri del Consi-
education previste dal progetto. glio d’Europa.

a cura di Marta Nicoletti


9 Lunedì 25/11/2019

Voce ai centri antiviolenza, da BeFree a D.i.Re Anarkikka:


e Pangea: ecco il novembre di Diredonne Violenza donne?
di Silvia Mari
Non è follia, ma un
sistema di potere
ROMA - La voce dei centri antiviolenza, l'esperienza
di chi lavora sul campo per le donne e i bambini vitti- di Annalisa Ramundo
me di violenza. A novembre DireDonne, in vista della
Giornata mondiale contro la violenza di genere che ROMA - Si scrive Anarkikka, si
ricorre oggi, ha fatto questa scelta e ha intervistato legge «rinata determinata». Si
Oria Gargano, presidente di BeFree; Lella Palladino, definisce così Stefania Spanò,
presidente della rete D.i.Re e Simona Lanzoni, vice- 54enne napoletana, rinata a
presidente di Pangea e coordinatrice della rete Rea- 42 in una casa di campagna in
ma per raccontare l'esperienza chi lavora sul campo. provincia di Latina grazie alla
I percorsi di autodeterminazione, l’empowerment, ma passione per il disegno digitale
anche il punto di osservazione sui cambiamenti intro- con il mouse, che l'ha fatta di-
dotti dal "Codice Rosso" e sulla gestione, a detta di ventare in meno di 10 anni una
tutti disomogenea e poco efficace, dei fondi. Una ri- delle vignettiste più amate dal-
flessione importante quella sul linguaggio condivisa le femministe italiane. Poche li-
con Silvia Garambois, presidente dell'associazione nee tratteggiano il caschetto
Giulia, che a giornalisti e giornaliste ha chiesto impe- nero quasi perfetto del suo
gno e formazione perché «i titoli sbagliati giustificano personaggio, Anarkikka, feno-
assassini». Oggi, sui canali Dire, è online il reportage meno social da oltre 30mila
realizzato nel centro antiviolenza del I Municipio di follower, nato nel 2012 col so-
Roma, gestito da BeFree in zona Trionfale, per co- prannome di sua figlia, oggi
noscere da vicino le attività di un luogo in cui la don- suo alter ego. Quasi, se non
na ricostruisce la propria vita fuori dal tunnel della fosse per quella ciocca a vir-
violenza. Dove può dire: «Sono radicata, ma scor- gola che accompagna le emo-
ro», come recita una frase di Virginia Woolf, immor- zioni di questa settenne, rac-
talata dalle nostre telecamere. chiuse nei suoi occhi spesso
indignati. Si indigna, Anarkik-
ka, e prende posizione contro
l'introduzione del "Codice un sacco di cose. Soprattutto,
Centro ascolto uomini maltrattanti Rosso" c'è un aumento contro la violenza maschile
Con il "Codice Rosso" sale domanda della domanda». Se la sulle donne e quella assistita
dai bambini, ai quali dà voce
maggior parte degli uomi-
di A.R. della violenza di genere. 121 ni, finora si è rivolta ai Cam nelle sue tavole, nate sul web
gli accessi al Cam Roma tra spontaneamente «con il e diventate mostre itineranti
ROMA - Programmi dedicati 2016 e 2018, 92 gli «uomini "Codice Rosso", chi ha un (Violenza assistita, Unchildren,
agli autori di violenza dome- che hanno proseguito con procedimento penale e de- È nata donna, Non chiamatelo
stica per incoraggiarli ad un percorso individuale o di cide di intraprendere un raptus). «Tento di raccontare
adottare comportamenti non gruppo», spiega il responsa- percorso psicologico in che la violenza sulle donne
violenti nelle relazioni e pre- bile del centro, Andrea Ber- non è follia - spiega alla Dire
centri specializzati potrà
venire la recidiva. L'articolo netti, che chiarisce: «Con Stefania - Il problema è il siste-
ottenere agevolazioni». Il
16 della Convenzione di ma di potere nella relazione
rischio, quindi, è che se ne uomo-donna, che va scardina-
Istanbul è chiaro: per con- faccia un uso strumentale. to». Per farlo, Anarkikka, com-
trastare la violenza contro le Sostenuto dagli uomini, il menta pungente: «Avete mai
donne bisogna occuparsi lavoro dell'equipe del Cam visto un uomo colto da raptus
anche dei maltrattanti, dan- non è «sui comportamenti, aggredirne un altro grande e
do priorità a diritti e sicurez- ma sui vissuti», spiega An- grosso?». Arrabiatissima, urla:
za delle vittime. Ne sono na Valeria Lisi, una delle «"Le ha uccise perché le ama-
convinti gli operatori del operatrici. «Noi proponia- va troppo", ma vi sentite?». Al-
Centro di Ascolto Uomini mo di dare una possibilità le donne che vogliono uscire
Maltrattanti (Cam) di Roma, a queste persone e di trat- dalla violenza, nella Giornata
uno dei cinque dell'associa- tarle», nella prospettiva mondiale, dice, fuori dalle vi-
zione fondata da Alessan- che «la violenza maschile gnette: «Raccontatevi ad altre
dra Pauncz con la missione sulle donne è un problema donne e, prima di denunciare,
di occuparsi dell'altra faccia delle relazioni». create una rete».

di Silvia Mari e Annalisa Ramundo


10 Lunedì 25/11/2019

EVENTI
In anteprima al 37esimo Torino Film Fe- Schubert in danza a Trento
stival, da oggi a mercoledì in Italia va con l'Orchestra Haydn
l'esclusiva del docu-film evento Frida.
Viva la vida, neanche a dirlo, dedicato
alla rivoluzionaria artista messicana.
Dietro ci sono Ballandi Arts, Nexo digi-
tal e Sky Arte, e la partecipazione
straordinaria di Asia Argento. Le musi-
che sono degli originali di Remo Anzo-
vino. Un viaggio tra le opere ma anche
Frida. Viva la vida in sala
le fotografie, i vestiti e gli oggetti perso- L'anteprimaitaliana dal TFF
nali di Frida normalmente non accessi- Danzare in nudo integrale su La Morte e
bili al pubblico. Il regista Giovanni Troilo
la fanciulla di Franz Schubert. Giovedì La
porta in sala il dolore fisico, il dramma
dell’amore tradito e degli aborti, e poi Compagnia Abbondanza/Bertoni lo fa al
l’impegno politico dell'artista. La sua vi- Teatro Sociale di Trento - sulle note del-
ta spacchettata in sei capitoli passa per l'opera del compositore pubblicata postu-
il Messico, tra cactus, scimmie, cervi e mo nel 1831, considerato anche il suo te-
pappagalli, alternando interviste esclu- stamento poetico - accompagnata dal live
sive, documenti d’epoca, ricostruzioni dell’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento
suggestive e opere di Kahlo. diretta dal Maestro Daniele Giorgi.

Inizia oggi la seconda edizione di De stazione ospiterà grandi compositori


Natura Sonorum, il festival internazio- contemporanei, come Alvin Curran -
nale di musica elettroacustica organiz- «Nel corso degli ultimi settant’anni, ho
zata dall’Associazione Culturale Tea- ascoltato e raccolto suoni dovunque e
troinscatola - dal 25 al 28 novembre qualunque, in ogni stagione dell’an-
tra il Mattatoio e il Teatro di Documenti no... creando così il mio personale vo-
e poi il 9 dicembre, fino all’alba del 10 cabolario musicale» - e Michael Harri-
dicembre, lo sleeping concert presso son – quest’ultimo dopo venti anni di
la Pelanda. Dal concerto alla confe- assenza nella capitale dal concerto a
renza-concerto, dai laboratori di sound quattro pianoforti al Palazzo delle
design per film e videogames alle Esposizioni con Charlemagne Palesti-
composizioni sperimentali, la manife- ne, Philip Glass e Terry Riley.

Poeti maledetti Preziosi è Van Gogh:


Io e Baudelaire Al Vascello L’odore
assordante del bianco
al Torlonia il n.1
Come può un grande pittore
In scena un attore, il suo piano- sopportare un luogo dove non c'è
forte e un poeta francese: Io e altro colore che il bianco? È il
Baudelaire_Who wants to live 1889 e l’unico desiderio di
forever? Da venerdì a domeni- Vincent è uscire dal manicomio di
ca al Teatro Torlonia di Roma Saint Paul. Tanto lontano che il
va il primo passo di una trilogia fratello per arrivarci, oltre ai 4
dedicata ai poeti maledetti. An- treni, dovette prendere anche un
drea Trapani porta in scena la carretto. Al Teatro Vascello da
drammaturgia scritta insieme a domani a domenica Alessandro
Francesca Macrì, qui anche re- Preziosi è il pittore protagonista di
gista. Il duo mette in correlazio- Vincent Van Gogh. L’odore
ne quel «And we can have fore- assordante del bianco. Stefano
ver/ And we can love forever/ Massini ne cura la drammaturgia,
Forever is our today» dei asciutta ma ricca di spunti poetici
Queen con quel Baudelaire che tanto da vincere nel 2005 il
i valori della società li rigettava Premio Tondelli a Riccione
e che probabilmente si sarebbe Teatro. La regia, invece, del
chiesto se valesse davvero la thriller psicologico sulla creatività
pena "vivere per sempre". è di Alessandro Maggi.
11 Lunedì 25/11/2019

LA VOCE DEL TERZO SETTORE pagina realizzata da FIAB

Adotta 1 km della Ciclovia AIDA


Si chiama Adotta 1 km della comunicativo. Fino al 15 di-
Ciclovia AIDA il crowdfun- cembre tutti possono "adot-
ding promosso da FIAB-Fe- tare un chilometro di AIDA"
derazione Italiana Ambiente su eppela.com/ciclovia-aida.
e Bicicletta per sostenere la A partire dal contributo di 35
realizzazione del progetto euro il nome del donatore
"Alta Italia Da Attraversare", viene inserito nel registro dei
che collega 14 città del Nord, "Sostenitori di AIDA" e visibi-
da Susa a Trieste, lungo un le sulla mappa online. Tra i
percorso di 900 km tra Pie- sostenitori dell’iniziativa an-
monte, Lombardia, Veneto e che il simpaticissimo Gio-
Friuli VG. Inserita nella rete vanni Storti del trio comico
Bicitalia, la Ciclovia AIDA sa- Aldo, Giovanni e Giacomo.
rà realizzata sfruttando il
50% di itinerari già esistenti.
Attraverso il crowdfunding
FIAB vuole raccogliere 30mi-
la euro destinati a tracciare il
percorso con gps, stampare
e posare più di 8mila adesivi
segnavia, occuparsi della lo-
ro manutenzione e sostenere
il progetto da punto di visto

FIAB ComuniCiclabili sfiora


quota 130: a novembre 10
nuove città bandiera gialla
Dieci nuove città - Firenze, Arezzo, Desio,
Vasto, Merano, Mira, Valdagno, Santarcan-
gelo, San Salvo e Breda di Piave - sono en-
trate da novembre nella rete ComuniCiclabili,
il progetto sviluppato da FIAB-Federazione
Italiana Ambiente e Bicicletta per verificare e
valutare il grado di ciclabilità dei territori che,
nel loro insieme, contano oltre 6 milioni di
persone, più del 10% della popolazione italia-
na. Salgono così a 127 i comuni italiani che
possono sventolare la bandiera gialla di Co-
muneCiclabile, sulla quale è apposto il pun-
teggio ricevuto (da 1 bike-smile, il minimo a 5
bike-smile il massimo). In questa tornata
emerge per importanza Firenze, quarto capo-
luogo di regione ad aderire a FIAB Comuni-
Ciclabili dopo Torino, Bologna e Trento. Con
Arezzo, invece, i capoluoghi di provincia arri-
vano a quota 27. Quanto a numero di comuni
l’Emilia Romagna, con l’ingresso di Santar-
cangelo, si conferma in testa con 25, seguita
dal Veneto che con tre nuovi comuni arriva a
quota 21, dall’ Abruzzo che sale 15 e dalla
Lombardia con 12 comuni, mentre dall’Alto
Adige arriva un altro comune di qualità, Me-
rano. Info su comuniciclabili.it.
12 Lunedì 25/11/2019

LA VOCE DEL TERZO SETTORE pagina realizzata da MOICA

MOICA per la giornata internazionale


contro la violenza di genere
Tutti gli anni in questa data, mondo dell’arte e dello spet-
25 novembre, ricordiamo tacolo, quale suprema affer-
molte forme di violenza per- mazione di dominio di pos-
petrate contro le donne, che sesso, di potere di vita e di
spaziano dalle molestie allo morte dell’uomo sulla don-
stalking, all’abuso sessuale, na. Il problema abbraccia
alla violenza fisica, psicologi- tutte le classi sociali ed è di
ca, economica, alla violenza carattere culturale e ed edu-
di gruppo. Alla fine il femmi- cativo. Chiama in causa tut-
nicidio, che è la forma estre- te le agenzie educative e
ma e irreversibile della vio- deve rivolgersi soprattutto
lenza. Ogni anno testimo- agli uomini, figli di una so-
nianze, confessioni, denun- cietà patriarcale difficile da
ce documentano il dramma rinnovare.
quotidiano che si svolge
spesso fra le mura domesti- di Tina Leonzi - Presid.
che, nei luoghi di lavoro, nel nazionale MOICA

Mai Molestin, mai più violenze di Vanessi


Mercoledì la presentazione a Roma
Moica questo 25 novembre la sopraffazione definendo confini
promuove un libro, ma non un confusi tra la disponibilità e il ri-
libro qualsiasi Mai Molestin, spetto. Un libro originale, che ri-
mai più violenze di Pietro Va- corda un’agenda giornaliera, per-
nessi, con testimonianze di 70 chè e’ nel quotidiano che si sotto-
donne comuni, racconti intimi, valutano i segnali, che si perde la
arrabbiati, solidali, iniziativa di percezione dell’oltre, di chi invade
un uomo, cosa non da poco. A la propria sfera di vita e libertà
Roma, dopo Verona, Parma e personal. È nel quotidiano che
Napoli, il volume sarà presen- accadono le peggiori tragedie.
tato mercoledì, alle 18, alla
Casa Internazionale delle Don- di Anna Vitali - Presid.
ne di via Lungara 19. Per una MOICA Verona
donna su due l’autore della
violenza è un familiare. È infat-
ti l’ambiente familiare il luogo
dove è più difficile riconoscer-
la, celata sotto molteplici for-
me, psicologica, economica,
verbale, forme paralizzanti do-
vute alla paura e alla difficoltà
nel distinguere l’amore dal so-
pruso, il senso del dovere dal-
13 Lunedì 25/11/2019

LA VOCE DEL TERZO SETTORE pagina realizzata da WFWP

Migrazioni, le donne Internazionale Parlamentari


come congiunzione tra per la Pace), e dalla sena-
trice Valeria Fedeli. Nel po-
culture e "ponte di pace" meriggio: La Cooperazione
tra le Fedi al servizio della
Si è svolto il 13 novembre presso il Pace, ha visto tra i relatori:
Senato, Sala ISMA, il convegno: Me- Raffaella Di Marzio – Diret-
diterraneo ponte di pace, cooperazio- trice LIREC, Marco Forne-
ne e sviluppo sostenibile. L'iniziativa rone – Pastore della Chiesa
organizzata da UPF e da WFWP (Fe- Valdese di Roma, Nader
derazione delle Donne per la Pace Akkad – Ph.D Imam, Don
nel Mondo) in collaborazione con LI- Valentino Cottini –Direttore
REC e EURISPES, è stata promossa rivista Islamochristiana,
dal senatore Roberto Rampi, coordi- Franca Coen – coordinatri-
natore di IAPP Italia (Associazione ce Donne in Dialogo di Reli-
gion for Peace. Elisabetta
Nistri Presidente WFWP
Italia, ha ribadito che nei
flussi migratori il ruolo delle
donne è fondamentale co-
me congiunzione tra le due
culture, perciò dobbiamo fa-
cilitare il loro inserimento, e
l’acquisizione dei loro diritti.
Info su radioradicale.it.

Sei mia oggi a Roma la federazione


organizza un incontro sulle donne
La WFWP (Federazione delle per prevenire violenze e so-
Donne per la Pace nel Mon- prusi, per questo la WFWP
do) oggi a Roma organizza promuove questa materia
l’incontro Sei mia: Un amore nei percorsi scolastici. Ne
violento, alle 18.30 presso parleremo con gli illustri
l’associazione Il valore del ospiti e l'autrice del libro
femminile piazzale delle Pro- Eleonora De Nardis. Sarà
vincie 8. Interverranno Anna un'occasione per capire co-
Filippini – criminologa, Sena- me aiutare ed aiutarci. Le
trice Annamaria Parente, Vir- nostre pagine Facebook so-
ginia Vandini – presidente Il no: WFWP-ITALIA e WFWP
valore del femminile, Elisa- Europe.
betta Nistri – presidente WF-
WP Italia. C'è ancora tanto
da fare per sanare questa
piaga della società, un pro-
blema che riguarda le donne
e gli uomini e va affrontato in
modo completo. Si tratta prin-
cipalmente di un concetto er-
rato dell’amore, e dell’incapa-
cità di riconoscere e gestire
le proprie emozioni. L’educa-
zione emotiva ed alla vera af-
fettività è un elemento chiave