Sei sulla pagina 1di 51

Oxtoby Capitolo 6

Laird Capitolo 4
Silberberg Capitolo 11

Legame covalente : condivisione di elettroni

Il principio fondamentale della teoria VB che si forma


un legame covalente quando gli orbitali di due atomi si
sovrappongono e sono occupati da una coppia di
elettroni che hanno la pi alta probabilit di essere
localizzati tra i nuclei.

VB: AO AOibridi LEGAME + ELETTRONI

Valence Bond Theory


La teoria del legame di valenza descrive il legame
covalente in termini di sovrapposizione di orbitali atomici.

H2:
1s

1s

HF:
2p

1s

F2 :
2p

2p

Sovrapposizione di orbitali atomici

Bond

Bond length

Bond strength

C-C

154 pm

356 kJ/mol

C=C

135 pm

636 KJ/mol

CC

121 pm

962 kJ/mol

La geometria delle molecole e gli orbitali ibridi

Ibridazione sp

Gli orbitali ibridi sp2 in BF3

Gli orbitali ibridi sp3 in CH4

Gli orbitali ibridi sp3 in NH3

Gli orbitali ibridi sp3 in H2O

Gli orbitali ibridi sp3d in PCl5

Gli orbitali ibridi sp3d2 in SF6

Valence
Electron
Pair
Geometry

Number
of
Orbitals

Hybrid
Orbitals

Linear

sp

Trigonal
Planar

sp2

Tetrahedral

sp3

Trigonal
Bipyramida
l

sp3d

Octahedral

sp3d2

TEORIA VB: SOMMARIO


PREGI:
Spiega molto bene e velocemente le geometrie molecolari.
Spiega abbastanza bene i legami multipli, se sono localizzati.

DIFETTI
Non spiega in maniera soddisfacente i legami delocalizzati n
gli stati eccitati delle molecole. Non spiega per nulla le
molecole povere di elettroni (B2H6).
O2 ancora diamagnetico contro i dati sperimentali.

TEORIA MO
ORBITALE MOLECOLARE

Oxtoby Capitolo 6
Laird Capitolo 3
Silberberg Capitolo 11

Orbitali Molecolari

Descrivono il comportamento degli


elettroni nelle molecole
Rendono conto del legame chimico
Sono descritti attraverso la
combinazione lineare degli orbitali
atomici : da N orbitali atomici si
ottengono N orbitali molecolari
Le combinazioni si basano sulla
simmetria ed energia degli orbitali
atomici
Le combinazioni generano orbitali di
legame, di antilegame e di non
legame

Orbitali Molecolari: H2

Molecole omo-biatomiche del primo periodo H2

Diagramma degli orbitali molecolari di H2

Molecole triatomiche lineari: H3

Legame tra atomi di diversa natura

Molecole biatomiche
eteronucleari: HF

Molecole biatomiche omonucleari del secondo periodo:


Li2, Be2, B2, C2, N2
Combinazioni che danno orbitali

Combinazioni che danno orbitali

Molecole biatomiche omonucleari del secondo periodo: O2, F2


1g

1u

1g

s = orbitale 2s
p = orbitali 2p

Molecole omo-biatomiche del secondo periodo possibili


diagrammi di orbitali molecolari

1g

1g

1u

1u

1g
1g
s = orbitale 2s
p = orbitali 2p

Molecole biatomiche eteronucleari: NO

Molecole biatomiche eteronucleari: CO

Configurazione elettronica:

METODO MISTO
Legami = VB
Legami = MO

Metodo Misto: Lo Ione Nitrito NO2


Questo metodo consiste nel considerare
i legami localizzati e quelli
delocalizzati.
Nel caso dello ione NO2-, data la sua
geometria, consideriamo tutti gli atomi
ibridati sp2. Quindi usiamo due ibridi
sp2 di N ed uno per ciascun atomo di O
per costruire i due legami N-O. I
rimanenti cinque ibridi sp2 vengono
usati per accomodare le coppie
solitarie.
Complessivamente
lo
scheletro della molecola contiene 14
dei suoi 16 elettroni. Rimangono tre
orbitali
pz
(uno
per
atomo)
perpendicolari al piano molecolare e
complessivamente 4 elettroni con cui
costruire il legame delocalizzato.

Diagramma di energia
degli Orbitali

Orbitale b

n
Orbitale n

Scheletro

Orbitale a

Molecole deficienti di elettroni: B2H6


H

H
B
H

H
B

Orbitale di antilegame

H
H

Orbitale di non-legame

Orbitale di legame

Legame (3c,2e)