Sei sulla pagina 1di 6

DEFINIZIONE

IOIDE
Lo Ioide un osso impari e mediano, posto trasversalmente nella pozione anteriore del collo, al di
sopra dello Sterno e al di sotto della lingua e della Mandibola.
ANATOMIA
A forma di U, lo Ioide risulta concavo posteriormente e convesso anteriormente. formato da
cinque parti, un corpo centrale e quattro prolungamenti laterali, due per lato: le grandi e le piccole
corna.
Il corpo presenta una faccia posteriore molto incavata, a contatto con la membrana tiroioidea, e una
faccia anteriore convessa, divisa in quattro faccette da una cresta trasversale ed una mediana, che
offrono inserzione muscolare. Sul margine superiore si inserisce una lamina fibrosa, la membrana
ioglossa, mentre sul margine inferiore si inseriscono i muscoli tiroioidei.
Le grandi corna si dirigono orizzontalmente in senso postero-laterale. Sulla faccia superiore si
inseriscono i muscoli Ioglosso e il Costrittore medio della faringe, mentre sulla faccia inferiore si
attacca la membrana tiroioidea; lestremit mediale, o base, si salda al corpo, mentre quella laterale,
o apice, serve da inserzione per il legamento tiroioideo.
Le piccole corna sono posizionate sul margine superiore dellosso, tra le grandi corna e il corpo.
Dirette dal basso verso lalto, dal mediale al laterale e dallavanti al dietro, fungono da inserzione
per alcuni muscoli e per il legamento stiloioideo.

OSSIFICAZIONE
Lo Ioide ha origine mista: il corpo di origine membranosa, mentre le piccole e grandi corna sono
cartilaginee.

RAPPORTI ARTICOLARI
Pagina di 1 6
Lo Ioide lunico osso che non unito direttamente al resto dello scheletro tramite
unarticolazione. Nonostante ci lo Ioide in relazione con molte strutture attraverso rapporti
fascio-muscolo-tendinei.
direttamente connesso con la stiloide del Temporale, attraverso il muscolo e il legamento
Stiloioideo, e con il margine superiore della Scapola attraverso il muscolo Omoioideo.
in relazione con tutte le strutture mediane facenti parte della catena anteriore, con la funzione di
demoltiplicatore di tensioni:
pube!linea alba!sterno!muscoli sottoioidei
"
IOIDE
"
muscoli sovraioidei!mandibola/lingua
RAPPORTI MUSCOLARI
Sullo Ioide si inseriscono diversi gruppi muscolari.
I muscoli sottoioidei:
- lo Sternoioideo, dal margine inferiore del corpo dello Ioide alla porzione mediale della
clavicola, al legamento sterno-clavicolare e al manubrio sternale; (nella catena retta
anteriore del Busquet, ha un ruolo fondamentale assieme allo stiloioideo come freno
dellanteriorit dello ioide durante la flessione del capo, essendo questi due muscoli
appartenenti al piano posteriore della loggia, uno sopra ed uno sotto rispetto allo ioide, e
agendo come punti fissi impedendone lavanzamento/spostamento)
- lOmoioideo, dalle grandi corna al margine superiore della scapola;
- il Tiroioideo, dal margine inferiore del corpo e delle grandi corna alla cartilagine
tiroidea.

I muscoli sovraioidei: (vedi figura al fondo documento)
- il Digastrico, con la sua porzione tendinea a livello del margine superiore del corpo
dello Ioide, dove si dipartono il fascio anteriore, verso la Mandibola, e il fascio
posteriore, verso il processo mastoideo;
- lo Stiloioideo, dalla faccia anteriore del corpo, in prossimit delle grandi corna, al
processo stiloideo del Temporale;
- il Miloioideo, dalla faccia anteriore del corpo al linea miloioidea della Mandibola;
- il Genioioideo, dalla porzione mediana della faccia anteriore del corpo alla spina
mentoniera.

I muscoli della lingua:
Pagina di 2 6
- lo Ioglosso, dalla faccia superiore del grande corno alla lingua;
- il Genioglosso, dal margine superiore del corpo alle apofisi geni superiori della
Mandibola e alla lingua;
- il Costrittore medio della faringe, dalla faccia superiore del grande corno alla faringe;
- altri muscoli minori della lingua, che partono dalle piccole corna.


Pagina di 3 6


RAPPORTI LEGAMENTOSI
Lo Ioide offre inserzione al legamento tiroioideo, a livello dellapice delle grandi corna, e al
legamento stiloioideo, a livello delle piccole corna.

RAPPORTI APONEUROTICI FASCIALI
Una porzione della fascia cervicale superficiale aderisce allosso ioide, fornendo una guaina per i
due ventri del muscolo Digastrico.
La fascia cervicale media si estende dallosso ioide allo sterno e da una scapola allaltra. La
membrana tiroioidea a contatto con la faccia posteriore del corpo dello Ioide, mentre sul margine
superiore si individua la membrana ioglossa.
REPERI PALPATORI
Lo Ioide reperibile appena sotto la Mandibola, dietro e pi internamente rispetto agli angoli
mandibolari, allaltezza di C3 circa.
MOVIMENTO
Pagina di 4 6
Lo Ioide presenta un movimento di bascula come la Mandibola, attorno un asse trasversale passante
per le piccole corna, ed un movimento craniale con due assi verticali passanti per i punti dunione
delle tre porzioni dellosso. Funzionalmente lo Ioide compie movimenti rotazione esterna ed
interna, con apertura, avanzamento ed abbassamento durante linspirazione e chiusura, arretramento
ed innalzamento durante lespirazione.

Fig. 6_ Movimento dello Ioide




Pagina di 5 6
Pagina di 6 6