Sei sulla pagina 1di 15
VASCOVITAL PULIZIA DEI VASI SANGUIGNI, UN METODO NATURALE PER MIGLIORARE LA VOSTRA SALUTE L'IMPORTANZA DELLA

VASCOVITAL

PULIZIA DEI VASI SANGUIGNI, UN METODO NATURALE PER MIGLIORARE LA VOSTRA SALUTE

L'IMPORTANZA DELLA PULIZIA DEI VASI SANGUIGNI

I pericoli del restringimento dei vasi sanguigni

2

Un metodo di pulizia naturale

3

Metodo sicuro

4

Condizioni migliori

4

PERCHÉ SI OSTRUISCONO I NOSTRI VASI SANGUIGNI

Cause dell'epidemia della malattia cardiovascolare

4

Troppo zucchero e troppi grassi

5

II problema della formazione della placche arteriosclerotiche

6

Protezione naturale contro la formazione di placche

7

Limitazione del colesterolo

7

La mancanza di acidi grassi insaturi multipli

8

COME POSSIAMO PULIRE I NOSTRI VASI SANGUIGNI

Che cosa fa il Vascovital

8

Vitamina E, l'antiossidante grasso-protettivo

9

Rinforzamento del sistema di difesa

10

La multilaterale vitamina C

11

L'eliminazione della placca arteriosclerotica

11

Lecitina

12

Una formula di ampia composizione

12

Chi può approfittare della pulizia dei vasi sanguigni

13

Come adoperare il Vascovital

13

Vascovital Granuli

14

Rafforzamento del sistema immunitario

15

L'IMPORTANZA DELIA PULIZIA DEI VASI SANGUIGNI

I pericoli del restringimento dei vasi sanguigni

Il presente opuscolo e destinato a chiunque tenga alla sua buona salute. In esso è descritto un metodo del tutto naturale e sicuro per garantire che i nostri vasi sanguigni non si restringano per arteriosclerosi. Un metodo che pulisce anche i vasi già ristretti, affinché il sangue possa attraversarli di nuovo senza ostacoli.

Spesso non ci si rende conto che le patologie che conseguono all'arteriosclerosi, quali “gambe da vetrine” (claudicazione intermittente), angina pectoris e infarto, indicano solamente i sintomi di un processo incalzante iniziato molto prima. Gambe da vetrine è la denominazione popolare per un'affezione in cui il paziente, in seguito ad una cattiva circolazione arteriosa delle gambe, avverte un dolore ai polpacci dopo aver camminato per un certo tempo. Se si ferma un momento, ad esempio per guardare una vetrina, il dolore solitamente ben presto scompare. Nel caso di angina pectoris si tratta di una circolazione insufficiente del muscolo cardiaco, per cui ogni sforzo provoca un dolore al torace. Si verifica un infarto qualora la circolazione sanguigna venga ridotta in modo tale da danneggiare parte del tessuto cardiaco. Dal momento che, applicando il programma della pulizia dei vasi sanguigni descritto nel presente opuscolo, viene migliorata 1'irrorazione sanguigna degli organi e viene inoltre attivata la forza di recupero del proprio organismo, il nostro “medico interiore” ci si manifesta allo stesso tempo con un miglioramento delle condizioni generali del nostro corpo. Ci si sente cioè più attivi e più giovani e si acquista maggiore resistenza contro i processi delle malattie e dell'invecchiamento.

contro i proces si delle malattie e dell'invecchiamento. I nostri vasi sanguigni costituiscono un sistema di

I nostri vasi sanguigni costituiscono un sistema di 'tubi' di una lunghezza complessiva di ben 95.000 chilometri. Essi forniscono un sistema di trasporto molto efficiente e reticolare che si ramifica in tutto il corpo. Dal centro di questo sistema, il sangue viene pompato attraverso le arterie per mezzo del cuore verso tutte le parti del corpo. Queste arterie hanno una parete robusta ed elastica per cui possono resistere ad alte pressioni e possono, a seconda del bisogno, restringersi e allargarsi in modo che il flusso sanguigno possa sempre adeguarsi alle esigenze del momento. In questa maniera tutti i nostri organi e le nostre cellule vengono costantemente provvisti della giusta quantità di ossigeno e di alimenti, ciò avviene però solo nel caso in cui i nostri vasi sanguigni siano sani. Dopo il rilascio dell'ossigeno e 1'assunzione dell’anidride carbonica e di altri materiali di rifiuto, il sangue ritorna al cuore attraverso le vene (vasi sanguigni con una parete più sottile). Prima di venir pompato di nuovo nel corpo, il sangue passa nei polmoni dove 1'anidride carbonica viene espirata e nuovo ossigeno viene assunto. Gli ulteriori materiali di rifiuto vengono tolti dal sangue da parte dei reni e in

seguito espulsi attraverso la vescica urinaria. Si capisce chiaramente che se le arterie col crescere degli anni si restringono, il che oggi e piuttosto regola che eccezione, le nostre cellule sono soggette ad un deficit di ossigeno e di alimenti e ad un ristagno nell'eliminazione dei rifiuti. Benché il restringimento e l'indurimento delle arterie, affezione denominata scientificamente aterosclerosi e arteriosclerosi, risulti oggi un male molto comune che inizia gia in età giovanile, tuttavia non rappresenta un fenomeno inevitabile che si debba assolutamente accettare. Le malattie cardiovascolari rappresentano attualmente nei Paesi Bassi la prima causa di morte e sono responsabili del 40% dei decessi. Per un quarto dei casi la morte e dovuta ad infarto cardiaco, affezione causata da una

circolazione sanguigna per mezzo del muscolo cardiaco insufficiente a causa del restringimento dei vasi sanguigni. Un restringimento dei vasi sanguigni non e comunque inevitabile ne di sicuro 'naturale'.

Un metodo di pulizia naturale

La pulizia dei vasi sanguigni mediante nutrienti integrativi, ossia supplementi alimentari, e un metodo correttivo della salute realizzato attraverso le indagini di molti medici e dietisti. Questo metodo, basato sull'applicazione delle visioni scientificamente più moderne in merito all'origine delle malattie cardiovascolari, viene raccomandato in particolare per prevenire il pericoloso restringimento dei vasi sanguigni. Le possibilità auto curative dell'organismo, stimolate in questo modo, risultano talmente forti che durante i numerosi anni di attuazione della pulizia dei vasi sanguigni si sono verificati risultati eccellenti e qualche volta perfino sbalorditivi, anche in pazienti in cui i vasi erano gia gravemente ristretti. Soprattutto le persone con “gambe da vetrine” e con angina pectoris avvertono per mezzo della pulizia dei vasi sanguigni una notevole diminuzione dei loro disturbi. Altri casi di miglioramenti importanti sono noti in affezioni diverse quali cataratte, diabete mellito, mani e piedi freddi e pressione arteriosa alta. Si sono potuti constatare miglioramenti nelle anomalie

della cornea, nelle infezioni micotiche alle unghie, nei problemi prostatici, nell'impotenza, nei disturbi alle articolazioni, nelle vene

varicose, nella demenza arteriosclerotica, nel battito cardiaco irregolare e perfino nei casi di gangrena, affezione questa in cui certe parti dell'organismo vivente muoiono, per esempio a causa di una circolazione insufficiente. Spettacolare l'esempio di un uomo al quale fu consigliata 1'amputazione della gamba destra a causa di gravi disturbi circolatori. Dopo un programma di pulizia dei vasi sanguigni riuscì a camminare talmente bene da essere in grado di esercitare normalmente lo sport del golf.

II miglioramento delle condizioni e stato

confermato anche per mezzo delle ricerche di

laboratorio. In molti casi risultava, con vari metodi di ricerca in cui i vasi venivano evidenziati, che dopo alcuni mesi di cura gli ostacoli nei vasi sanguigni erano diminuiti notevolmente e che l’irrorazione sanguigna nei tessuti era fortemente aumentata. II programma

di pulizia dei vasi sanguigni descritto nel

presente opuscolo è basato sull'uso di nutrienti integrativi all'avanguardia, essi sono contenuti nel Vascovital, che contiene 37 sostanze nutritive diverse. L'effetto complessivo di questa ampia gamma di nutrienti assicura uno stimolo dei meccanismi di difesa e di recupero del nostro organismo tale che viene prevenuto il deposito di grassi e di calcio nella parete vascolare e che vengono rimossi i restringimenti gia esistenti.

e e che vengono rimossi i restringimenti gia esistenti. Metodo sicuro Se teniamo conto del fatto

Metodo sicuro

Se teniamo conto del fatto che nei Paesi Bassi vengono ricoverati ogni anno da 45.000 a 60.000 pazienti a causa degli effetti collaterali dei medicinali, si comprende come un sempre maggior numero di persone abbia paura di fare uso di sostanze farmaceutiche. Le medicine prodotte nei laboratori hanno spesso effetti collaterali indesiderati, anche nei dosaggi normali. Vascovital non contiene medicine estranee al corpo ma esclusivamente sostanze nutritive con un effetto protettivo e curativo naturale che, anche somministrate in grandi quantità per fortificare i processi di recupero, risultano particolarmente sicure.

Queste sostanze sono state scelte dalla natura nel corso degli anni come sostanze nutritive, per via delle loro qualità stimolanti per la salute e della loro grande sicurezza. Esse costituiscono un squadra estremamente efficiente che permette al nostro “medico interiore” di funzionare in modo ottimale.

Condizioni migliori

Tutte le nostre cellule corporee per poter funzionare bene, utilizzano sia pure in misure diverse, le stesse sostanze nutritive. Per questo motivo i nutrienti integrativi, contrariamente agli effetti collaterali dannosi delle medicine, hanno effetti collaterali positivi. Quindi dal programma di pulizia dei vasi sanguigni non solo traggono profitto i nostri vasi sanguigni, ma se ne avvantaggia anche la nostra condizione generale, tale effetto viene rinforzato, come già riferito, grazie alla migliorata irrorazione sanguigna degli organi. Infatti il primo effetto favorevole che avvertono coloro che fanno uso di Vascovital e la sensazione di essere meno affaticati e di disporre di maggior energia. Altri fenomeni di migliori condizioni che vengono spesso osservate durante e dopo la pulizia dei vasi sanguigni sono: miglioramento della memoria, recupero della capacita visiva, bisogno ridotto di sonno e una fisionomia più giovanile. Che 1'influenza benefica della pulizia dei vasi sanguigni vada oltre al solo sistema vascolare risulta anche dal fatto che spesso diminuisce spontaneamente il bisogno di sostanze voluttuarie e stupefacenti, quali sigarette, alcool e droghe. Benché il Vascovital non sia stato ideato per questo scopo, esso risulta in molti casi un sussidio importante per vincere le diverse assuefazioni. Un altro effetto supplementare è stato constatato nel sovraccarico di

supplementare è stat o constatato nel sovraccarico di metalli pesanti nell'organismo, un problema comune

metalli pesanti nell'organismo, un problema comune questo a tante persone in conseguenza all'inquinamento ambientale. Risulta che nell'attuare la pulizia dei vasi sanguigni vengono eliminate dal corpo anche queste sostanze nocive. Non c'è da meravigliarsi quindi se questo metodo viene attuato sempre più frequentemente da quelle persone che si sentono responsabili per la propria salute.

PERCHÉ SI OSTRUISCONO I NOSTRI VASI SANGUIGNI

Cause dell'epidemia della malattia cardiovascolare

Cause dell'epidemia della malattia cardiovascolare Una carenza dei fattori nutriti vi indispensabili é una

Una carenza dei fattori nutritivi indispensabili é una delle cause principali dell’attuale epidemia di malattie cardiovascolari. All'inizio di questo secolo, quando l'infarto cardiaco era fenomeno pressoché sconosciuto, hanno avuto luogo cambiamenti importanti nel modo di vivere e nelle abitudini alimentari dell'uomo occidentale;ciò ha portato a un forte incremento del bisogno di quei nutrienti che proteggono e riparano i tessuti. Ma invece di provvedere a ciò si è fatto proprio il contrario. L'inquinamento atmosferico industriale, le emissioni di gas, i pesticidi impiegati nell'agricoltura, le sostanze artificiali per

profumi, colore e gusto, i conservanti ed altre sostanze chimiche aggiunte all'alimentazione, hanno aumentato drasticamente il nostro bisogno di vitamine e minerali. Hanno contribuito ulteriormente a questo bisogno crescente 1'inquinamento del suolo e dell'acqua con metalli nocivi, la respirazione di sostanze provenienti da materiali sintetici applicati negli interni domestici, il fumo del tabacco e le medicine estranee al corpo. La nostra alimentazione invece di contenere più fattori nutrienti, ne contiene sempre meno rispetto al passato. Questa tendenza viene poi notevolmente rinforzata dalla raffinazione degli alimenti, una

terminologia che significa letteralmente perfezionamento alimentare ma potrebbe essere chiamata più giustamente alterazione alimentare. Così come avviene nella raffinazione del grano, intesa a produrre farina bianca “di lusso” in luogo del semplice grano integrale ad alto valore nutritivo. Vengono cioè eliminate proprio quelle parti del chicco di grano che contengono più vitamine e minerali!

Troppo zucchero e troppi grassi

Nel corso del ventesimo secolo oltre all'uso di prodotti di grano raffinato si e assistito anche ad un notevole incremento nel consumo dello zucchero. Molti scienziati vedono soprattutto in questo uso eccessivo di zucchero una causa significativa dell'aumento spaventoso dei casi di malattie cardiovascolari.

II Professor John Yudkin dell’Università di Londra ha constatato con una ricerca comparata in 15 paesi, una forte connessione fra uso di zucchero e mortalità in seguito ad insufficiente irrorazione sanguigna del muscolo cardiaco. Quanto più era alto il consumo medio di zucchero pro capite in un determinato paese. tanto più risultavano frequenti gli infarti cardiaci. Con un'altra ricerca si stabilì che nei pazienti con affezioni cardiovascolari il consumo di zucchero negli anni precedenti era stato molto alto. Lo zucchero genera affezioni cardiovascolari in seguito, fra 1'altro, all'aumento del tasso di grassi e di colesterolo nel sangue, con conseguente facilitazione dell'accumulo di queste sostanze nella parete dell'arteria. Inoltre lo zucchero bianco non contiene vitamine e minerali, fattori nutritivi questi che sono indispensabili proprio per la combustione dello zucchero stesso nell'organismo. Perciò lo zucchero ci deruba di vitamine e minerali che assorbiamo con altri nutrienti e di cui abbiamo invece tanto bisogno in un'epoca di inquinamento ambientale per proteggere i nostri vasi sanguigni contro la calcificazione delle arterie. II fatto che lo zucchero non fornisce sostanze nutritive che proteggono i tessuti ma fornisce invece sostanze combustibili è tanto più dannoso, visto che la più gran parte di noi fa al giorno d'oggi molti meno sforzi fisici che nei tempi passati. In seguito alla sostituzione su larga scala delle attività fisiche umane all'uso delle macchine e all'impiego sempre più frequente di mezzi motorizzati per gli spostamenti, il bisogno di combustibile per il corpo umano si è drasticamente ridotto. Dato che il combustibile superfluo viene custodito dall'organismo nella forma di grasso corporeo, 1'eccessivo consumo di zucchero costituisce il motivo principale per cui tante persone ingrassano troppo. II peso corporeo superfluo non ha solo controindicazioni estetiche, esso purtroppo logora anche la salute. Le persone in sovrappeso non solamente corrono più rischi di affezioni cardiache, ma esse hanno anche più possibilità di andare incontro ad altre malattie quali diabete, pressione arteriosa alta e vene varicose. Ovviamente il sovrappeso e anche conseguenza del cibi grassi. Infatti oltre all'incremento del consumo di zucchero, nel corso del ventesimo secolo e aumentato notevolmente anche il consumo dei grassi, aumento che dal punto di vista della lotta contro le malattie cardiovascolari e altrettanto sfavorevole. Un alterato consumo di grassi non solamente danneggia il nostro cuore per il sovrappeso che ne consegue, ma esso aumenta anche il tasso di colesterolo nel sangue. Il colesterolo nel sangue, contrariamente a ciò che si crede, viene influenzato di più dal contenuto dei grassi che non dalla quantità del colesterolo nel nostro cibo.

Il problema della formazione delle placche arteriosclerotiche

problema della formazione delle placche arteriosclerotiche Se si guardasse all'interno di un va so sanguigno

Se si guardasse all'interno di un vaso sanguigno affetto da arteriosclerosi si vedrebbe come la sua parete e piena di una specie di brufoli. Cosi come la faccia di un adolescente può essere piena di brufoli, la parete vascolare nelle persone più anziane può essere coperta da tumefazioni a forma di brufolo denominate placche. Man mano che all'interno della parete vascolare si presentano placche in maggior numero e di

grandezza maggiore, il flusso sanguigno, e quindi il rifornimento di ossigeno delle cellule, verrà sempre più ostacolato. Il fatto che oggi sappiamo come gestire effettivamente la lotta contro la formazione e la crescita delle placche lo dobbiamo al Professor Earl P. Benditt dell’Università di Washington, che ha scoperto la causa essenziale di questa disastrosa affezione. Egli stabilì che la placca ha inizio con la degenerazione delle cellule muscolari presenti nella parete arteriosa e che queste cellule degenerate, se non vengono prontamente eliminate da parte del sistema di difesa, si sviluppano in piccoli tumori benigni (ateromi). Tale scoperta offre la possibilità di prevenire la formazione delle placche fornendo all'organismo un'ampia quantità di fattori nutritivi che impediscono la degenerazione delle cellule parietali vascolari e che rinforzano il sistema di difesa. Sono proprio questi i fattori nutritivi indispensabili presenti in abbondanza nel Vascovital. In mancanza di fattori nutritivi che proteggono le cellule e rinforzano le difese, le tumefazioni delle cellule muscolari s'ingrandiscono in modo tale da creare delle piccole crepe nel rivestimento della parete vascolare. Su una parete levigata il sangue scorre normalmente. Su una parete danneggiata, quindi irregolare, il sangue deposita facilmente varie sostanze presenti in esso. Questo fenomeno e in prima istanza un tentativo dell'organismo di riparare piccoli difetti con 1'aiuto, fra 1'altro, di proteine per la coagulazione del sangue in forma di fibre. Se questo non riesce, perché il nostro "medico interiore" non funziona abbastanza efficacemente, il coagulo di riparazione attira invece altre sostanze, aggravando il disturbo. II fenomeno della crescita della placca a causa dell'accumulo di diverse sostanze viene inoltre promosso

accumulo di diverse sostanze viene inoltre promosso dal fatto che la parete vascolare danneggiata diventa

dal fatto che la parete vascolare danneggiata diventa permeabile a sostanze che di solito non possono penetrare attraverso il suo rivestimento. La piccola tumefazione della cellula muscolare si trasforma man mano in un tumore benigno riempito di cellule morte, grassi ematici,

colesterolo, proteine e tessuto connettivo. La placca contiene poi calcio, sostanza che la rende abbastanza dura. Il nome di calcificazione delle arterie e stato scelto per il ruolo evidente del calcio nella temuta affezione

in

questione.

II

pericolo dell'arteriosclerosi per la salute e ancor più accentuato dalla

facile formazione di coaguli di sangue che si fissano sulla placca, per cui un vaso, gia ristretto, può essere ostruito di colpo procurando come conseguenza, ad esempio, un infarto cardiaco. Il verificarsi o meno di sintomi di malattie non dipende solamente dalla grandezza e dal luogo delle placche, ma anche dalle condizioni del sangue. Quanto più il sangue e denso e facilita cosi la formazione di coaguli, più grande il rischio di fenomeni patologici. Micronutrienti speciali possono limitare questa tendenza alla formazione

di coaguli.

La gravita del restringimento dei vasi sanguigni viene influenzata dal variare della capacita del sangue di mantenere i grassi e le sostanze lipidiche in uno stato di emulsione. Quando questa capacità diminuisce, i grassi ed il colesterolo del sangue si depositeranno più facilmente sulla parete del vaso sanguigno, e verrà quindi stimolata la crescita della placca. I nutrienti possono offrire anche qui una soluzione. Un altro aspetto nell'arteriosclerosi è che gli stessi fattori che fanno degenerare le cellule muscolari nella parete del vaso possono attaccare anche il tessuto connettivo della parete stessa. A causa dell'indurimento di questo tessuto connettivo, il vaso sanguigno perde la sua solidità e flessibilità e diventa rigido e fragile. Questa situazione nel caso di

pressione alta può essere causa di emorragie. Si vede cosi come 1'arteriosclerosi possa provocare anche danneggiamenti ai tessuti in seguito a emorragie interne. A causa

della rottura di una piccola arteria nel cervello può verificarsi un ictus. I fenomeni che accompagnano questa sindrome, quali svenimento, paralisi e disturbi della parola, dipendono ovviamente dall'entità e dal luogo dell'emorragia. Anche 1'indurimento del tessuto connettivo può essere combattuto con sostanze nutritive speciali.

Protezione naturale contro la formazione di placche

In quale modo le vitamine e i minerali sono capaci di prevenire i problemi appena descritti, che sono la

causa di arteriosclerosi e di infarti cardiaci? Uno scienziato che ha contributo ampiamente alla soluzione

di questo problema e il professor Denham Harman dell'Università del Nebraska. Egli scopri come il

deterioramento e 1'invecchiamento dei tessuti trovino la loro causa principale nel fatto di essere attaccati dai cosiddetti radicali liberi. Questi sono prodotti aggressivi dell'ossigeno che causano nell'organismo vari processi di ossidazione dannosi, simile al processo che provoca la ruggine negli oggetti di ferro. Le cellule sane si trasformano così in cellule degenerate che formano tumefazioni e placche. II tessuto

connettivo flessibile viene reso rigido e non più elastico. L'irrigidimento del tessuto connettivo non nuoce soltanto ai vasi sanguigni ma anche alla pelle, che diventa rugosa. Questo è uno dei motivi per cui alcune persone assumono un aspetto più giovanile in seguito alla pulizia dei vasi sanguigni. Poiché le nostre cellule necessitano costantemente di ossigeno per poter produrre energia e in questa produzione energetica vengono formati inevitabilmente radicali liberi, il nostro “medico interiore” deve difendersi di continuo contro questi perfidi nemici corporei. A tale scopo il corpo umano può disporre di un'estesa gamma di sostanze difensive, le quali sono denominate antiossidanti per via della loro protezione contro la dannosa ossidazione. Visto che la produzione di antiossidanti diminuisce di solito con gli anni, è una fortuna che la natura possa provvedere anche con antiossidanti gia pronti che vengono assunti con l'alimentazione. Le vitamine più varie ed alcuni alimenti devono il loro effetto salutare oltre che alla loro azione antiossidante capace

di neutralizzare i radicali liberi, anche al fatto di poter essere utilizzati come materie prime da cui il corpo

stesso può produrre antiossidanti.

II bisogno dell'organismo di antiossidanti oggi aumenta ancora di più per la formazione di radicali liberi

fortemente incentivata dai vari fattori ambientali. Diversi fattori ambientali, fra cui radiazioni radioattive, fumo di sigarette e metalli nocivi come cadmio e piombo, producono radicali liberi. Gli antiossidanti sono ancora più importanti per la lotta contro le placche, non solo per il fatto che proteggono i nostri vasi sanguigni, ma anche perché preservano il nostro sistema di difesa dal “l’arrugginimento”. Questo sistema

di difesa vitale diviene in tal modo maggiormente capace di togliere le placche e di riparare la parete

vascolare. II processo di recupero viene stimolato ancora più fortemente con la somministrazione di Vascovital, per la presenza in esso di sostanze nutritive che rinforzano direttamente la capacità del sistema di difesa.

Limitazione del colesterolo

II consumo di colesterolo, per esempio mangiando le uova, influisce in genere relativamente poco sul

colesterolo nel sangue. Questo si capisce se teniamo presente che il colesterolo costituisce una sostanza

indispensabile per la nostra salute e che svolge i compiti essenziali più svariati. L'organismo accelera perciò la propria produzione di colesterolo quando noi tentiamo di abbassare il nostro tasso di colesterolo nel sangue facendo una dieta povera di colesterolo. Con la conseguenza che 1'effetto finale di una tale dieta risulta relativamente scarso. Anche se il colesterolo non rappresenta la causa fondamentale della formazione di placche, contrariamente a quanto si pensava prima, esso può tuttavia contribuire alla crescita della placca, penetrando attraverso la parete vascolare gia attaccata da degenerazione cellulare. Considerare il colesterolo come il grande colpevole dell'arteriosclerosi e tanto più inesatto perché il colesterolo, secondo le acquisizioni scientifiche moderne, costituisce proprio un coadiuvante con il quale l'organismo tenta di compensare la vera causa della placca e cioè la mancanza di antiossidanti alimentari.

II corpo ne fa uso come misura d'emergenza, utilizzando il fatto che il colesterolo stesso dispone di

proprietà antiossidanti. Come avviene con tante misure d'emergenza, anche con questa soluzione del problema dei radicali liberi si va incontro a degli svantaggi. Rendendo innocui i radicali liberi il

colesterolo viene trasformato in ossicolesterolo. E' questa una sostanza estremamente nociva che indebolisce le capacita di difesa dell'organismo e che promuove il verificarsi di degenerazione cellulare e

fa aumentare quindi la possibilità della formazione di placche. Perciò risulta di grande importanza il fatto

che il Vascovital contenga svariate sostanze nutritive le quali combattono i radicali liberi e aiutano efficacemente nella normalizzazione del colesterolo nel sangue.

La mancanza di acidi grassi insaturi multipli

Anche i grassi hanno un ruolo importante nel regime del colesterolo. Ma non tutti i tipi di grassi hanno un'influenza aggravante. Sono soprattutto i cosiddetti grassi saturi, sostanze che si trovano maggiormente nei prodotti animali come carne e insaccati, ad incrementare il colesterolo nel sangue. Anche i grassi saturi che compaiono nei grassi vegetali (come la margarina) quando vengono artificialmente induriti, cioè resi saturi in fabbrica, hanno questo effetto. Per la salute del nostro cuore e della nostra circolazione del sangue e importante limitare proprio 1'uso di questi grassi saturi. Esistono anche grassi che vanno bene per il cuore perché non aumentano il tasso del colesterolo nel sangue, ma lo abbassano. Questi sono i grassi insaturi, nutrienti che si trovano fra 1'altro nelle noci, nei semi, nell'olio vegetale e nel pesce. Proprio il consumo regolare di pesce sembra diminuire notevolmente la possibilità di affezioni cardiovascolari essendo il pesce una fonte eccellente del tipo giusto di acidi grassi.

COME POSSIAMO PULIREI NOSTRI VASI SANGUIGNI

Che cosa fa il Vascovital

Le acquisizioni della ricerca che hanno messo la scienza in grado di riuscire a districare le cause del restringimento del vasi sanguigni hanno anche aperto la strada alla possibilità di combattere effettivamente quest'affezione mediante sostanze alimentari che puliscono i vasi sanguigni. La pulizia dei vasi sanguigni non viene raggiunta con un “toccasana” unico ma attraverso una combinazione equilibrata di tutti gli alimenti necessari per rendere e tenere sana la parete vascolare. Questi nutrienti che sostengono vicendevolmente le loro azioni, possono funzionare in senso ottimale solamente se presenti in misura sufficiente. Per questo motivo il Vascovital contiene non meno di 37 nutrienti diversi, selezionati appositamente per prevenire lo sviluppo dell'arteriosclerosi e per demolire le placche arteriosclerotiche già formate. Il Vascovital deve la sua attività in primo luogo alla presenza di svariati antiossidanti, sostanze indispensabili per rendere innocui i radicali liberi, causa principale dell'arteriosclerosi. Per poter togliere di mezzo le cellule degenerate della parete vascolare e le placche, va rinforzato anche il sistema di difesa, il quale conta fra i suoi compiti quello di eliminare i tessuti danneggiati e promuovere la crescita di nuove cellule sane. Perciò il Vascovital contiene anche una scelta di sostanze alimentari che stimolano la difesa. Inoltre vi è stata aggiunta una serie di vitamine e di minerali scrupolosamente selezionati per la ricostruzione, la riparazione ed il rinforzo dei tessuti. La creazione di circostanze ottimali per il recupero del tessuto non va solamente a favore della salute dei vasi sanguigni, ma anche della condizione del muscolo cardiaco. Questo fatto ha molta importanza considerato che il cuore per questo motive potrà opporre maggiore resistenza ad eventuali danni in seguito a vasi sanguigni ricolmi. E' inoltre necessario per un buon funzionamento del cuore che la funzione di pompaggio avvenga con ritmo regolare. A tale scopo il Vascovital contiene anche fattori nutrienti che favoriscono un battito cardiaco regolare. Inoltre, il Vascovital è finalizzato al miglioramento del metabolismo lipidico e di quello del colesterolo. Per poter far defluire i grassi distaccatisi dalle placche senza che ciò provochi nuovi intralci lungo il percorso "a valle", dato che essi non sono solubili in acqua, disponiamo di nutrienti che emulsionano i grassi, che li rendono cioè dispersi in modo tale che non si possa più formare un deposito.

rendono cioè dispersi in m odo tale che non si possa più formare un deposito. OGNI

OGNI COMPRESSA DI Vascovital CONTIENE:

VITAMINE

MINERALI

Vitamina A Betacarotene Vitamina 61 (Tiamina) Vitamina B2 (Riboflavina) Vitamina B3 (Niacina+Niacinamide) Vitamina 65 (Aciflo pantotenico) Vitamina B6 (Pyridossina) Vitamina B12 (Cobalamina) Vitamina Be (Acido folico] Vitamina Bx (PABA) Vitamine C (Acido Ascorbico) Colina Vitamine D (Calciferol) Vitamina E (Tocoterolo) Vitamina H (Biotina) Inositolo

Calcio

Cromo

Iodio

Potassio

Rame

Magnesio

Manganese

Selenio

Zinco

ESTRATTI DI ERBE

ULTERIORI SOSTANZE

AMINOACIDI

Pepe di Cayenna Echinacea Zenzero Gingko Biloba Silimarina Isoflavoioidi di soia

Bromelina Aglio Lecitina Crusca di riso Polvere di lino

Cystina

Metionina

Crusca di riso Polvere di lino Cystina Metionina II Vascovital contribuisce anch e alla lotta contro

II Vascovital contribuisce anche alla lotta contro la trombosi (la formazione di grumi di sangue nei vasi

sanguigni) e a rendere II sangue 'fluido' e “poco viscoso” invece di “liquoroso” e “denso”, affinché scorra bene attraverso i vasi. Grazie ai nutrienti che assicurano un rilassamento delle cellule muscolari nella parete vascolare al fine di rendere i vasi sanguigni più larghi, il sangue scorre ancora meglio attraverso questi vasi. I nutrienti elaborati nel Vascovital aiutano inoltre a normalizzare la pressione arteriosa e a rendere innocui i metalli nocivi.

Vitamina E, l'antiossidante grasso-protettivo

Uno dei principali nutrienti nella lotta contro il restringimento dei vasi sanguigni e la vitamina E. La ricerca ha appurato che un deficit della vitamina E comporta un fattore di rischio importante. Questo

risulta anche da una valutazione dall'autorevole rivista American Journal of Clinical Nutrition. Il fatto che

la vitamina E ci protegge cosi bene contro le malattie cardiache deriva dalla sua proprietà di preservare gli

acidi grassi insaturi nel nostro corpo contro la cosiddetta perossidazione lipidica. Questo pericoloso processo di demolizione, causato dai radicali liberi, ha come risultato una reazione a catena nella quale si formano in continuazione nuovi radicali liberi. La vitamina E, che protegge come anti-ossidante in particolare grassi e sostanze lipidiche, impedisce inoltre che il colesterolo venga trasformato nel dannoso ossicolesterolo. Essa garantisce inoltre che la vitamina A, un nutriente molto importante che fa anche parte del Vascovital, non venga lesa dai radicali liberi. L'importanza della vitamina E è tanto più grande

in quanto essa rinforza il sistema delle difese, combatte la trombosi e aumenta 1'utile colesterolo HDL nel

sangue. Nella lotta contro i radicali liberi la vitamina E opera insieme con il selenio, uno dei minerali di cui abbiamo bisogno in piccolissime quantità. Queste minime quantità sono pero assolutamente indispensabili per una buona salute. L'effetto preventive del selenio risulta, fra l'altro, dal fatto che nelle aree dove il suolo, e quindi 1'alimentazione, contiene una quantità relativamente alta di selenio, la frequenza delle malattie cardiovascolari e inferiore a quella nelle aree con poco selenio.

Rafforzamento del sistema di difesa

II

fatto che alcune sostanze nutritive possiedono tanto spesso “effetti collaterali” utili, non è dovuto

solamente alla loro utilità per ogni cellula corporea e per ogni organo, ma anche perché vengono usate dall'organismo per vari compiti diversi. Così molti antiossidanti, fra cui vitamina E ed il selenio, hanno un'importante funzione stimolante delle difese. Anche la vitamina A e lo zinco presenti nel Vascovital non solo combattono effettivamente i radicali liberi, ma sono anche mezzi potenti nel migliorare le difese.

ma sono anche mezzi potenti nel migliorare le difese. Anche l'aglio , il cui effetto salutare

Anche l'aglio, il cui effetto salutare e stato dimostrato in un gran numero di studi scientifici, ha tra l'altro sia un effetto antiossidante che un effetto stimolante per il sistema di difesa. Importante è anche 1'azione dell'aglio nella prevenzione delle trombosi e nell'aumento della resistenza contro lo stress. E' un dato gradevole che nel Vascovital si sia realizzato un preparato di aglio nel quale e stato eliminato l'odore fastidioso, mentre ne sono state mantenute le qualità utili alla salute. Un potente sistema di difesa nella lotta

contro le malattie cardiovascolari e importante non soltanto perché ci difende contro gli elementi estranei

al nostro corpo, ma anche perché regola la riparazione ed il recupero dei tessuti malati. II premio Nobel

MacFarlane Burner ha dimostrato che dal punto di vista evolutivo la gestione di questi processi di riparazione e di crescita costituisce il compito primario del sistema di difesa e che il compito

dell'eliminazione degli agenti invasori vi si e aggiunto solo più tardi. La funzione di recupero del sistema

di difesa e particolarmente importante perché quanto migliore è il suo funzionamento, tanto più

1'organismo ha la capacità di far sviluppare nuovi vasi sanguigni. Soprattutto nel caso di restringimento

delle arterie che trasportano sangue alle cellule del muscolo cardiaco, la formazione di nuovi vasi sanguigni può significare un vero salvavita. Come nel blocco di un'autostrada le macchine potranno raggiungere comunque la loro destinazione attraverso una deviazione, cosi anche il sangue potrà mediante un nuovo “Vaso deviato” affluire senza difficoltà verso le cellule.

Tali “by-pass” naturali creati dallo stesso organismo non comportano rischi, contrariamente a quanto può accadere con un intervento, e possono svilupparsi in luoghi difficilmente raggiungibili per il chirurgo. L'uso del Vascovital ha inoltre il grande vantaggio di poter prevenire un'otturazione del by-pass. Per potersi mantenere in buone condizioni il nostro corpo non deve soltanto disporre di un sistema di difesa eccellente, ma deve essere anche in grado di reagire adeguatamente a situazioni di stress. Un'eccessiva esposizione a stress in combinazione con un deficit di sostanze nutritive necessarie, può portare facilmente ad un deperimento delle condizioni dell'organismo ed a un incremento della predisposizione alle malattie cardiovascolari e ad altre affezioni. II fatto sempre più diffuso di usare gli estratti alle erbe per migliorare il proprio stato di salute, è un argomento che desta molto interesse. La conoscenza acquisita nel corso dei secoli nel campo delle erbe curative e stata utilizzata per formulare un prodotto denominato Vascovital, che ha la caratteristica di avere un influsso estremamente positivo sul nostro organismo. Vascovital con estratti alle erbe contiene: Pepe di cayenna, Echinacea, Zenzero, Gingko Biloba, Silimarina e Isoflavonoidi di soia. Uno del componenti più importanti del nostro Vascovital e l'Echinacea, si tratta di una pianta che ha la proprietà di rafforzare il nostro sistema immunitario. Un altro estratto che abbiamo usato per il nostro Vascovital sono gli Isoflavonoidi di soia. Questi antiossidanti naturali hanno innumerevoli proprietà. Tra le altre cose, è stato provato che prevengono gli organi interni dall'invecchiamento causato dai radicali liberi. Un altro antiossidante presente nel nostro Vascovital, è la Silimarina, un componente del Cardo Mariano,

si tratta di una pianta presente nell’ area mediterranea; l’effetto antiossidante prodotto da questa pianta

e più efficace ancora degli effetti antiradicali liberi ottenuti con 1'assunzione di vitamina E. Per quanto riguarda la pulizia dei vasi sanguigni, e stato possibile verificare 1'effetto protettivo sul fegato conferito dalla Silimarina contro gli attacchi dei radicali liberi. Un altro antiossidante altrettanto efficace presente nel nostro Vascovital, e il Gingko Biloba. Questo estratto e in grado di aumentare 1'elasticità dei vasi sanguigni con effetto dilatante. Questa pianta di Gingko Biloba da cui proviene 1'estratto è originaria dalla Cina dove e presente da secoli. II Gingko

Biloba è noto soprattutto per i suoi effetti positivi per quanto riguarda l'afflusso di sangue al nostro cervello, dove aiuta a prevenire il problema della perdita di memoria. Un buon funzionamento della

circolazione sanguinea nel cervello è inoltre indispensabile per far fronte a situazioni di stress. Vale la pena puntualizzare che dei test clinici sono stati effettuati a questo riguardo e hanno dimostrato che anche

la circolazione sanguinea negli arti inferiori migliora con l'uso del Gingko Biloba.

II

Pepe di Cayenna e lo Zenzero, che sono altre due componenti del nostro Vascovital, hanno proprietà

rilassanti ed inoltre favoriscono la circolazione sanguinea a mani e piedi.

In breve, Vascovital agli estratti di erbe, e il rimedio naturale per tutti coloro che sono alla ricerca di un

prodotto per rinforzare cuore e arterie e per mantenersi sempre in buona salute.

La multilaterale vitamina C

sempre in buona salute. La multilaterale vitamina C La vitamina C è una sostanza non prodotta

La vitamina C è una sostanza non prodotta naturalmente dal nostro organismo e perciò deve essere assunta tramite la nostra alimentazione e suppletivamente. E' importante che ciò avvenga in misura sufficiente, visto che la vitamina C è una sostanza indispensabile nella gestione dello stress e nella pulizia dei nostri vasi sanguigni. La vitamina C inoltre protegge e stimola i surreni e provvede ad eliminare le sostanze nocive che vengono prodotte nell'organismo in seguito alle reazioni da stress. La vitamina C, contenuta in ogni compressa di Vascovital fa però molto di più. Ha una force attività stimolante per le difese ed e uno dei più importanti antiossidanti di cui dispone il nostro corpo. L'organismo fa uso delle forti proprietà antiossidanti della vitamina C non soltanto per prevenire la formazione e la crescita delle placche arteriosclerotiche, ma anche per

limitare il più possibile il danno al muscolo cardiaco dopo un infarto. Producendosi nell'infarto cardiaco molti radicali liberi, grandi quantità di vitamina C vengono prelevate da tutto il corpo e trasportate al cuore. Dopo un infarto cardiaco e perciò molto alta la richiesta di vitamina C per poterne compensare i deficit creatisi. Il grande valore della vitamina C nella continua lotta dell'organismo per prevenire “l’arrugginimento” viene ancora rafforzato dal fatto che essa rende innocui i metalli nocivi, produttori di radicali liberi. La vitamina C ha inoltre come compito di riportare la vitamina E, che protegge i grassi insaturi contro

1'ossidazione ma viene ossidata essa stessa, nella sua situazione originaria non ossidata. La vitamina C è poi necessaria nella formazione del tessuto connettivo che fornisce alla parete vascolare la sua forza e la sua flessibilità. Così il recupero del tessuto connettivo, diventato rigido e fragile sotto 1'influenza di radicali liberi, è possibile solamente qualora l'organismo disponga di vitamina C a sufficienza. Questa sostanza nutritiva indispensabile nella lotta contro l'ostruzione dei vasi sanguigni è importante inoltre per

la sua influenza favorevole nel metabolismo del colesterolo e dei grassi. Il Premio Nobel Linus Pauling,

un pioniere e un'autorità nel campo della ricerca sulla vitamina C, aveva detto a questo proposito: "Una grande assunzione di vitamina C diminuisce il colesterolo totale, il colesterolo LDL e la quantità di grassi nel sangue e aumenta il colesterolo HDL. In tutti questi modi essa aiuta la protezione del cuore contro le malattie". Una successiva ricerca svolta da Pauling stesso e dal suo collaboratore Matthias Rath nel famoso Istituto Linus Pauling in California ha riconfermato la grande importanza della vitamina C nella lotta contro le malattie cardiovascolari.

L'eliminazione della placca arteriosclerotica

Per pulire bene i vasi sanguigni e renderli di nuovo attraversabili, e necessario liberarli dal deposito di grassi e di sostanze lipidiche. Questo deposito va demolito e va fatto defluire. Si pensa spesso erroneamente che ciò non sia possibile e che una placca, una volta formatasi, non possa più sparire. Certo

la cosa migliore e più semplice e ovviamente prevenire la formazione delle placche, ma e anche possibile

far regredire mediante le misure alimentari e lo “stile di vita” una placca gia formatasi, come è stato dimostrato in vari studi. Quando le sostanze nutritive esatte sono disponibili in quantità sufficienti, il nostro organismo, in via di principio, è in grado di eliminare le tumefazioni che con 1'età si verificano spesso nei nostri vasi sanguigni. A questo riguardo e bene sapere che già un piccolo aumento del diametro del vaso sanguigno comporta un relativamente grande miglioramento del flusso di sangue e che per questo possono essere raggiunti ben presto risultati eccellenti, anche se non si riesce subito ad eliminare completamente la placca. Un ingrediente del Vascovital molto importante dal punto di vista

dell'eliminazione delle placche e l'enzima bromelina. Quest'enzima che si trova nell'ananas, mette 1'organismo in grado di sciogliere le proteine della coagulazione del sangue. Perciò funziona sia nell'impedire l'otturazione repentina di un vaso sanguigno a causa di un trombo, sia nella riduzione delle placche arteriosclerotiche. La bromelina ha anche un'importanza preventiva. Essa assicura che piccoli grumi di sangue vengano riconosciuti come elementi ostili all'organismo e che vengano eliminati. La dissoluzione di coaguli da parte della bromelina, pone il sistema di difesa in grado di eliminare le cellule danneggiate prima che si formi una placca ed il conseguente restringimento del vaso sanguigno. Un'altra proprietà importante della bromelina e la sua capacita di essere d'aiuto nello scioglimento delle proteine dei tessuti connettivi che si sono fisse fra di loro per l'influenza dei radicali liberi (vera causa della rigidità e della fragilità dei vasi sanguigni). Viene cosi promosso il recupero di tessuto connettivo sano ed elastico e viene fatta diminuire la possibilità di emorragie.

Lecitina

II nostro "medico interiore" nell'operazione di togliere di mezzo le placche arteriosclerotiche viene

assistito da un certo numero di sostanze alimentari che hanno un'azione lipotropa, ciò significa letteralmente che sono in grado di rendere i grassi "manovrabili" oppure "movi-mentabili". II termine lipotropo viene adoperato soprattutto per sostanze che proteggono il fegato contro accumuli di grassi abnormi. Dette sostanze aiutano inoltre il fegato nella produzione di lecitina. Nella lotta contro l'arteriosclerosi, la lecitina viene valutata soprattutto per la sua azione grasso-emulsiva. Considerato che i grassi non possono sciogliersi in una soluzione a base di acqua (soluzione acquosa) come è il sangue, per la salute risulta di estrema importanza che i grassi vengano demoliti dalla lecitina in parti più piccole, le quali possono essere facilmente accolte e trasportate dal sangue. La lecitina aiuta, grazie a questa sua proprietà, sia a diminuire il tasso del colesterolo nel sangue che a togliere di mezzo le placche. Sostanze lipotrope importanti per la produzione di lecitina non sono soltanto le vitamine del complesso B, ma anche la colina, e l’inositolo. Queste sostanze sono contenute sufficientemente in ogni compressa di Vascovital. Il Vascovital contiene altri due aminoacidi con azione lipotropa: la cistina e la metionina. Gli aminoacidi sono conosciuti come elementi costitutivi delle proteine, ma essi possono essere di gran valore anche per conto proprio. La cistina e la metionina hanno un'azione lipotropa e nello stesso tempo un'azione disintossicante e sono ambedue buoni combattenti contro i radicali liberi.

Una formula di ampia composizione

Dato che le diverse vitamine del complesso B nell'organismo collaborano sempre fra di loro, è importante che anche gli altri componenti del complesso B siano presenti nel Vascovital. Ogni compressa di Vascovital contiene perciò vitamina B1, vitamina B2, e vitamina B3 (niacina, una sostanza colesterolo-

diminuente e vasodilatatrice, con in più la niacinamide) e vitamina B5. Quest'ultima ha la sua importanza

in situazioni di stress. Essenziale nella lotta contro l'arteriosclerosi è, inoltre, la vitamina B6. Questo

nutriente è necessario, oltre che per il rinforzo delle difese dell'organismo e per la lotta ai radicali liberi, anche per assicurare che l'aminoacido metionina possa essere ben elaborato nell'organismo. In mancanza della vitamina B6, la metionina viene trasformata in una sostanza dannosa che produce radicali liberi e che promuove il verificarsi del fenomeno dell'arteriosclerosi. Altri componenti del complesso vitaminico

B presenti nel Vascovital sono la vitamina B12, la vitamina Bc (acido fatico), la vitamina Bx (PABA,

ossia acido para-aminobenzoico) e la biotina (denominata anche vitamina H). Il Vascovital contiene inoltre altri nutrienti diversi, fra cui vitamina D, utile per il metabolismo del calcio. Oltre le vitamine il Vascovital contiene anche molti minerali essenziali. A parte selenio e zinco, già

nominati prima, ci .sono: calcio, cromo, iodio, potassio, rame, magnesio, manganese e fèrro. Soprattutto

la combinazione di calcio e magnesio è particolarmente favorevole dal punto di vista della lotta contro le

malattie cardiovascolari. Si pensa spesso che l'accumulo di calcio nella placca sia la conseguenza di un eccesso di questa sostanza nell'organismo. Invece non è cosi. La causa della calcificazione non è dovuta ad un eccesso di calcio, ma ad un disturbo del metabolismo del calcio e, per essere più precisi, ad un rapporto scorretto fra la quantità di calcio all'interno e all'esterno delle cellule. Questo disturbo è spesso il

risultato della mancanza di magnesio. Perciò è molto importante che il calcio, una sostanza che serve fra l'altro per normalizzare una pressione arteriosa aumentata, venga sempre combinato sufficientemente con il magnesio. Il magnesio è inoltre molto importante per la regolazione del battito cardiaco e per la prevenzione di disturbi del ritmo cardiaco. In ogni compressa di Vascovital sono state aggiunte inoltre alcune sostanze fibrose, cioè crusca dì riso, e polvere di lino. Le sostanze fibrose sono componenti alimentari che nell'apparato digerente non vengono attaccate dagli enzimi digestivi. Perciò esse venivano considerate in passato come "sostanze zavorra" inutili. La scienza ha scoperto nel frattempo che le fibre alimentari hanno diverse funzioni importanti. Alcune di queste sostanze fibrose vengono trasformate dai batteri intestinali in sostanze utili. Una mancanza di sostanze fibrose, come può verificarsi nel consumo eccessivo di prodotti di farina di grano raffinato, può causare oltre a svariati disturbi della digestione e varie affezioni intestinali anche altri problemi della salute. Un compito importante delle sostanze fibrose è quello di legare i sali biliari e di agevolarne la loro espulsione dal corpo. Considerato che nell'organismo i sali biliari vengono prodotti dal colesterolo, le sostanze fibrose sono di aiuto significativo per far diminuire il tasso di colesterolo nel sangue e per prevenire malattie cardiovascolari.

Chi può approfittare della pulizia dei vasi sanguigni

La pulizia dei vasi mediante il Vascovital non è importante solamente per coloro che avvertono disturbi a causa di restringimenti dei vasi sanguigni, ma è importante per tutti. La calcificazione delle arterie è infatti un processo lento che si svolge nel corso di molti anni e che manifesta i disturbi soltanto quando il diametro del vaso sanguigno si è ristretto del 60 o 70%. I fenomeni della malattia si manifestano perciò solo nell'età media, benché il restringimento dei vasi sanguigni sia iniziato in età molto più giovane. Il fatto che l'arteriosclerosi si verifichi frequentemente già nelle persone giovani è stato appurato fra l'altro dalle autopsie sui corpi dei soldati americani caduti. Anche se qualcuno è stato curato per il restringimento dei vasi sanguigni in modo diverso, ad esempio con un intervento di bypass o con la cheloterapia, la pulizia vascolare nutritiva è utile, poiché viene com- battuta con essa anche la causa dell'affezione. Gli interventi hanno la limitazione di apportare miglioramenti solo localmente mentre il resto del sistema vascolare non ne approfitta. La cheloterapia, un metodo con il quale le placche vengono eliminate attraverso un liquido speciale iniettato nella circolazione del sangue, migliora la situazione di tutto il sistema circolatorio. Questo miglioramento rimane a lungo termine se viene applicata anche la pulizia dei vasi sanguigni per via orale come prevenzione di nuovi depositi.

Come adoperare il Vascovital

Siccome la formazione delle placche è un processo di anni, è comprensibile che la durata della cura della pulizia dei vasi dipende dall'età. A meno di un diverso parere del medico, si consiglia di seguire per ogni decennio di età un mese del programma di pulizia dei vasi sanguigni (con un massimo di 6 mesi). Una cura consiste nell’assumere da 6 a 10 compresse al giorno da ingerire durante i pasti. La cosa migliore è di suddividere le compresse durante la giornata, ad esempio 3 compresse a colazione, 3 a pranzo e 4 a cena. Una possibilità pratica è di 5 compresse a colazione e di 5 a cena. Per mantenere i vasi puliti in buone condizioni si raccomanda di continuare in seguito con un dosaggio di mantenimento di 3 compresse al giorno. Poiché il naturale riprendersi da processi patologici richiede un po' di tempo, nella maggior parte delle persone occorrono circa 4 settimane prima di poter constatare una diminuzione dei disturbi o un miglio- ramento delle condizioni generali. E' invece possibile avvertire all'inizio della cura un leggero mal di testa, un senso di nausea o disturbi diversi. Si tratta di fenomeni temporanei dovuti ai cambiamenti che si verificano nell'organismo al liberarsi di materiali di rifiuto. Onde evitare questi fenomeni iniziali, si consiglia di iniziare con una assunzione graduale di 3 compresse al giorno aumentando gradatamente nell’arco di una decina di giorni sino alle 9/10 compresse giornaliere. Si consiglia pertanto alle donne in stato di gravidanza di non seguire la cura vera e propria e di aspettare fin dopo il parto. Durante la gravidanza si può invece far uso del dosaggio di mantenimento con un massimo di 3 compresse al giorno. In seguito al miglioramento delle condizioni generali raggiunto con il programma di pulizia dei vasi

sanguigni, può diminuire il bisogno di alcune medicine, il che è un fatto molto positivo. In certe malattie, come nel diabete mellito, è importante tener conto di questa possibilità. La cura si può fare in combinazione con tutte le medicine. Si ottengono i risultati migliori con il Vascovital quando l'alimenta- zione quotidiana e composta in modo salutare. Ciò significa che tutto il cibo deve essere il più fresco e il più naturale possibile e che deve contenere il meno possibile di additivi chimici. Inoltre è saggio consumare, al posto di alimenti prodotti con frumenti raffinati (come riso bianco e pane bianco), prodotti integrali. E si deve anche assolutamente mangiare ogni giorno frutta fresca, verdure fresche e verdure crude. In tal modo assumiamo anche le tanto utili sostanze fibrose. L'effetto salutare del menu può essere aumentato aggiungendovi legumi, noci e semi vari. la sobrietà di sale e di grassi e l'esclusione dello zucchero contribuiscono inoltre ad una buona condizione del nostro cuore e dei nostri vasi sanguigni. Sostituendo regolarmente la carne con il pesce si limita la quantità dei grassi saturi e si aumenta la quantità dei salutari omega-3 acidi grassi. Gli oli vegetali sono importanti come fonte degli acidi grassi insaturi multipli. Si deve fare attenzione a che l'olio sia sempre ottenuto attraverso spremitura a freddo. Siccome gli acidi grassi insaturi multipli sono molto sensibili al calore, questi oli vegetali devono essere consumati non riscaldati, ad esempio come condimento delle insalate. Per cuocere e arrostire si può far uso di olio extra vergine d'oliva, contenente una grande quantità di acidi grassi insaturi semplici più stabili di quelli insaturi multipli. Anche il burro è idoneo per cuocere. Benché il burro sia un grasso animale, esso diventa fluido ad una temperatura relativamente bassa, come possiamo constatali: nei giorni caldi, grazie alla sua composizione speciale. Un modesto uso del burro può essere considerato eccellente per un menu sano. Un sano stile di vita fa parte essenziale di un programma di pulizia dei vasi sanguigni, accanto a un salutare menu di base. E' ovviamente raccomandabile di non fumare. Risulta che la cura con Vascovital facilita notevolmente l'astensione dal fumo. Con la somministrazione di Vascovital diminuisce anche il problema del consumo di alcool e di droga, abitudini queste altamente controproducenti nella lotta alle malattie cardiovascolari. La salute del nostro cuore e della nostra circolazione viene inoltre protetta dal fare regolarmente del moto, come camminare, andare in bicicletta oppure nuotare. In questo contesto è interessante rilevare che da risultati delle ricerca si è appurato che uno sforzo modesto ma regolare rinforza anche la funzione del sistema di difesa. Attraverso la combinazione dei moderni punti di vista nutritivi, come vengono espressi nel Vascovital, insieme con il cibo quotidiano sano e con uno stile di vita sano, possiamo migliorare in modo sicuro e naturale le condizioni del nostro cuore e dei nostri vasi sanguigni e perciò la condizione di tutto il nostro corpo.

Vascovital granuli

Le persone che fanno uso di rimedi naturali per mantenere il proprio cuore e sistema venoso in ottimo stato, possono ricorrere al nostro Vascovital Granuli. Questo integratore dietetico in granuli ha sostan- zialmente le stesse proprietà del Vascovital in compresse, ma offre la possibilità di essere sciolto in acqua; inoltre, l'aroma di arancia conferisce alla bevanda un sapore molto gradevole. Per le persone che fanno difficoltà ad ingerire le compresse, la formulazione in granuli diventa un'ottima alternativa per ovviare a questo problema. La posologia giornaliera diventa cosi l'assunzione da 2 a 4 misurini di granuli sciolti in un po' d'acqua. L'uso degli estratti alle erbe per migliorare il nostro stato di salute e mantenerlo in buone condizioni, è un argomento che viene sempre di più preso in considerazione anche da parte degli ambienti della medicina ufficiale. Si è potuto verificare che tantissime piante officinali contengono componenti curativi le cui virtù sono note da secoli. Al giorno d'oggi la conoscenza riguardo alle piante officinali è stata usata per formulare una combinazione ottimale per quanto riguarda il nostro Vascovital Granuli. Questa combinazione di erbe è soprattutto indicata per incrementare l'efficienza del nostro sistema immunitario e renderlo cosi più resistente durante i periodi di maggiore stress. Gli estratti presenti in Vascovital Granuli sono i seguenti : Echinacea, Isoflavonoidi di Soia, Silimarina, Gingko Biloba, Pepe di Cayenna, Igname selvatico messicano, Zenzero e bacche di Biancospino.

Rafforzamento del sistema immunitario

La pulizia dei vasi sanguigni come già illustrato nell'opuscolo, dipende maggiormente dal buon funzionamento del nostro sistema immunitario. Questo significa che il sistema immunitario provvede all'espulsione delle cellule degenerate prima ancora che esse si trasformino in placche. Queste placche in caso di mancata espulsione si depositerebbero e provocherebbero l'otturazione delle nostre vene. Per aumentare la nostra resistenza in caso di stress, al nostro Vascovital Granuli è stato aggiunto l'estratto di radice di Igname Selvatico Messicano. Questa pianta non ha soltanto una funzione rilassante ma contiene delle sostanze che possono essere usate dall'organismo per agevolare la ghiandola surrenale nella produzione degli ormoni che ci sono indispensabili appunto per aiutarci a fare fronte agli stati di stress. la presenza di estratto di bacche di Biancospino nella composizione di Vascovital Granuli, permette al nostro sistema circolatorio di funzionare al meglio.

Il Biancospino è una pianta a forma di arbusto o cespuglio; vive fino a 500 anni e produce delle bacche le

cui virtù terapeutiche sono note da secoli. L'estratto di bacche di Biancospino conferisce elasticità a vene

e arterie, questo favorisce l'afflusso di sangue al cuore e riduce notevolmente il rischio d'infarto; inoltre,

studi scientifici hanno dimostrato che l'assunzione di questo estratto influisce positivamente in caso di tachicardia o pressione arteriosa alta. Tutti questi estratti di erbe contenute in Vascovital Granuli fanno di questo prodotto per la pulizia dei vasi sanguigni un ottimo depurativo per il nostro sistema circolatorio.

Il prodotto Vascovital non è un farmaco ed è costituito da un complesso di vitamine, minerali, aminoacidi, erbe ecc., Il Vascovital contiene i principi attivi delle piante e delle sostanze in esso contenute, le cui proprietà terapeutiche sono conosciute e sono state avallate da numerose ricerche scientifiche come riportato dalla bibliografia scientifica mondiale*; L’integratore alimentare VASCOVITAL è stato notificato al Ministero della Salute il 01/04/2004 è presentandosi quale integratore non può vantare alcun indice terapeutico. Resta il fatto che i nostri clienti sono soddisfatti dello stato di benessere che VASCOVITAL procura.

*Bibliografia a disposizione dei richiedenti.

procura. *Bibliografia a disposizione dei richiedenti. IL PUNTO SANO di Ravaglia Renato Piazza Cavour, 8/A -