Sei sulla pagina 1di 91

Chi non grida la verit` quando sa la verit` , a a si fa complice dei falsari e degli imbroglioni

Charles P guy e

Dott. Maud Tresillian Fere


Reale Collegio Medico di Edimburgo Reale Collegio Medico Chirurgico di Glasgow Diploma di Pubblica Salute (Londra) Medico Funzionario Reparto Tubercolosi al Real Istituto Pubblica Salute (Londra)

prezzo in libreria: 31

RICONOSCENZA
Lautrice desidera esprimere il suo profondo ringraziamento e riconoscenza al dott. E. H. Smalpage, di Sydney (Australia), membro del Reale Collegio di Chirurgia (In ghilterra) per i suoi lavori di ricerca sul Sodio e i suoi rapporti con il cancro, anche per i suoi utili e gentili suggerimenti in merito ai due elementi naturali del corpo, il cloro e il fosforo, che contribuiscono a controllare ed a eliminare leccesso di sodio. La mia quasi completa guarigione dal cancro la debbo in gran parte ai suoi lavori e ai suoi consigli.

Il cancro e una malattia cruenta, ma pu` essere prevenuta e fermata. o ` La dottoressa FERE sviluppa la teoria che tutte le forme cellulari del nostro corpo possiedono il proprio centro nel cervello e che le cellule sovrastimolate da sostanze irritanti alcaline inviano proprio al cervello un messaggio che attraverso i nervi involontari viene inviato alle cellule: MOLTIPLlCATEVI rapidamente . . . a velocit` prenatale. a In questa maniera qualsiasi cellula di qualsiasi parte del corpo pu` vedersi o colpita, adottare una modalit` anormale di crescita e dar luogo alla formaa zione di tumori. Questa opera si basa sul concetto rivoluzionario che il cancro sarebbe una malattia costituzionale, come un reumatismo o un semplice raffreddore. Risulta pertanto difcile sperare in una guarigione denitiva mediante lestirpazione dei tumori, o distruggendoli con il radio o i raggi X. Il trattamento qui esposto si basa sulla ferma convinzione della Dott. FERE che il cancro si debba quasi sempre ad un eccesso di sodio, unito ad uno stato di salute debole causato dal non rispetto delle leggi della SALUTE. Auspichiamo che la descrizione di questa vincente terapia possa aiutare ad affrontare il problema del cancro in modo nuovo. La dott. FERE e uninsigne professionista della medicina e non dubita affatto ` che la sua guarigione dal cancro allintestino sia dovuta esclusivamente alla sua dieta e allassunzione di semplici cure. In questo libro i metodi da essa impiegati vengono descritti accompagnati da una breve ma esauriente spiegazione sulle cause biochimiche del cancro e della sua formazione nellorganismo.

INTRODUZIONE E DEDICA
Lindiscutibile successo da me ottenuto guarendomi un cancro allintestino mi ha spinta a scrivere questo libro a benecio degli altri. Se a qualcuno pare che io semplichi molto la cosa lo prego di scusarmi e di pensare a coloro che hanno meno capacit` di comprensione di loro. a Desidero anche mettere in rilievo che le numerose ripetizioni sono fatte di proposito, allo scopo di chiarire sempre meglio certi punti che ho interesse a ribadire afnch` non possano essere dimenticati. e Questo libro e dedicato a tutti coloro che soffrono di cancro e alle persone che hanno ` ` intenzione di restare in buona salute osservando le regole delligiene. E stato scritto con la massima semplicit` possibile, perch` la sua problematica trascendentale sia compresa a e dal maggior numero di persone. M. T. F. Christchurch, NUOVA ZELANDA. Marzo 1963

Capitolo 1 COME COMINCIA IL CANCRO


Tutti noi siamo formati da gruppi di un numero innito di cellule di varie forme. Tutte le cellule, ad esempio, della parte esterna di un vaso sanguigno hanno la stessa forma delle altre. Quelle dellinterno saranno di forma diversa da quelle dellesterno, per` non differio scono tra di loro. Le cellule degli strati intermedi avranno una forma diversa sia da quelle dellinterno che da quelle dellesterno, per` saranno uguali tra loro. o Ogni piccola cellula e come un piccolo globo composto da una sostanza solida, simile ` a una gelatina perfettamente visibile attraverso il microscopio. Alcuni gruppi di cellule hanno forma arrotondata, altri piana e circolare, altri ancora quadrata o quadrangolare; alcuni hanno anche la forma delle vecchie bottiglie di gazzosa, con bre che salgono dalla bocca delle stesse. Questultimo tipo si trova nei centri nervosi come il cervello. Altre cellule sono piatte e a forma di stella, con un numero abbastanza irregolare di punte; alcune hanno la forma di un chicco di grano, altre di una scala e altre sono allungate. Si pu` dire che ogni piccola cellula e come una persona in miniatura. Trae il suo o ` nutrimento e getta i suoi residui o riuti nel uido che la circonda. La cellula cresce, aumenta di volume e si moltiplica mediante un metodo estremamente rapido e semplice di divisione prima della nascita, e per mezzo di un metodo molto pi` lento e complicato u di divisione dopo la nascita. Cos` devessere poich` , al contrario, arriveremmo tutti a e trasformarci in giganti. La cellula possiede una certa capacit` di irritazione; cio` a dire la a e propriet` di rispondere con un certo tipo di cambiamento allinuenza di un agente o di a uno stimolo esterno. Se si applica un acido debole alle cellule, si frena la loro crescita; se si applica ` una soluzione debolmente alcalina, vengono stimolate a crescere piu rapidamente. ` E importante rilevare che, prima della nascita, la composizione delle cellule e molto pi` ` u semplice che dopo la nascita stessa. Le cellule normali di protoplasma si trovano unite in gruppi mediante tessuti brosi connettivi e sono sostenute dallarmatura ossea, lo scheletro, e costituiscono il corpo umano vivo. 3

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

La materia viva si trova in uno stato di equilibrio chimico continuamente instabile, formandosi da un lato e scomponendosi dallaltro; cio` a dire trasformando composti e semplici in composti complessi e scomponendo composti complessi in composti semplici. Il termine impiegato per designare la somma totale di queste operazioni intramolecolari e ` metabolismo. La salute delle nostre cellule corporee dipende in special modo dalla somministrazione di un ingrediente importante per il loro nutrimento, lossigeno, che viene loro apportato attraverso il sangue che passa per i polmoni e attraverso la loro propria produzione regolare ed efciente di quellimportante materia di scarto conosciuta come anidride carbonica. Parte di questa materia di scarto, che d` luogo alla formazione di acidi, si elimina ata traverso i polmoni. Per` la maggior parte si neutralizza formando nel nostro sangue o o nei nostri tessuti un composto con un componente alcalino, eliminandosi alla ne ` per mezzo dei reni e della vescica. Questo composto alcalino e normalmente il sodio, che e presente nei uidi del corpo in proporzione maggiore di qualunque altro alcalino; ` pertanto una quantit` corretta di sodio e positiva o favorevole per la nostra salute. a ` Per` devo rilevare che un eccesso di sodio pu` risultare pericoloso poich` ci sono o o e probabilit` che formi soda caustica, un irritante, quando la nostra salute non e buona. a ` Pi` avanti dimostrer` come il sodio sia un fattore chiave per la comparsa del cancro. u o Allo studio della composizione di un corpo vivo e dei cambiamenti chimici che hanno luogo nel medesimo, si d` il nome di biochimica ed e un peccato che non si insegni di pi` a ` u nelle nostre scuole al posto di tante altre cose molto meno importanti per il nostro benessere. Gli scienziati che praticano la biochimica hanno osservato leffetto o ripercussione sulle cellule vive dellalcalinit` o acidit` del uido che avvolge ciascuna cellula (il uido a a o liquido intracellulare).

1.1 ESPERIMENTO CON UNA CELLULA MARINA


In un esperimento si scopr` che se si deposita una cellula marina viva in acqua di mare ben equilibrata, la sua divisione cio` la sua moltiplicazione si produce con un determinato e ritmo. Nonostante ci` , se si aggiunge cloruro di sodio (sale da cucina) all1 per 1000, la o cellula si moltiplicher` con un ritmo pi` rapido. Se si aggiunge una sostanza debolmente a u alcalina per far s` che lacqua sia ancora pi` alcalina, la moltiplicazione delle cellule u tender` ad avere luogo a una velocit` ancora maggiore. Al contrario, se si aggiunge una a a sostanza leggermente acida, come il cloruro di calcio, nella proporzione di 1 a 1000, il tasso di moltiplicazione della cellula marina nellacqua di mare verr` frenato o addirittura a interrotto. Altri acidi deboli, aggiunti al liquido, freneranno o addirittura interromperanno la moltiplicazione della cellula marina. Nel Manuale di Fisiologia di Haliburton unopera molto conosciuta si dice che sostanze debolmente alcaline stimolano le nostre cellule, mentre sostanze leggermente acide contribuiscono a deprimerle. Naturalmente alcuni prodotti acidi o alcalini molto forti serviranno unicamente per cauterizzare le cellule.
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

Di fatto, limportanza di questi esperimenti e basilare per lo studio delle cause del can` cro, giacch` nelle cellule dellorganismo umano si producono fenomeni identici. Questo e spiega perch` nel trattamento del cancro si ottengono buoni risultati con lapplicazione e frequente di basse dosi di acidi inorganici ben diluiti, come lacido cloridrico, e di piccolissime dosi di acido fosforico, che e normale trovare nel corpo umano; mentre, quando ` esiste un cancro, la sua somministrazione e ben pi` scarsa. Per` questo e un tema che ` u o ` analizzeremo pi` dettagliatamente in un altro momento. u Nella rivista Journal of Pharmacy (n607), il dottor E. Mc Donald dellAssociazione nordamericana per la ricerca sul cancro, asseriva quanto segue: la cellula cancerosa e semplicemente una cellula del corpo normale e comune co` stretta a vivere in un mezzo sbagliato, la qual cosa si deve a un eccesso di alcalinit` a unita ad un basso contenuto di calcio. I trattamenti di irradiazione, vale a dire di raggi X, hanno buon esito nella misura in cui contribuiscono a ridurre leccessiva alcalinit` del a sangue. E non si tratta dellunico scienziato che la pensa cos`, bench` molti medici insistano e nelloccuparsi unicamente delle cellule trascurando la qualit` del uido che le circonda. a Ci` che fa s` che le cellule crescano in modo abnormemente rapido e formino dei o tumori, e precisamente la qualit` anormale del uido che circonda le cellule normali. ` a ` E risaputo che, nei casi di cancro, c` sempre una maggiore alcalinit` nel plasma sane a guigno e nel siero del corpo, ma soprattutto nel uido che circonda il tumore canceroso. E questo e precisamente quello che bisogna aspettarsi da un corpo che contenga una quantit` ` a anormale di sodio.

1.2 COME SI ORIGINA IL CANCRO


Passiamo ora a considerare pi` attentamente il processo di moltiplicazione cellulare. Le u cellule del corpo di un feto non solo crescono pi` rapidamente che dopo la nascita, ma u possiedono anche una struttura pi` semplice. Il fatto e che, quando le cellule di qualche u ` punto o zona dellessere umano cominciano a crescere in modo inusualmente rapido, allo stesso ritmo di quelle del feto o neonato, possiedono anche la stessa struttura interna semplicata. Quello che il medico cerca nel laboratorio di patologia quando esamina una porzione del tumore al microscopio, e precisamente questa similitudine di strutture. Se scopre che ` le cellule possiedono la stessa struttura di quelle del feto, la diagnosi e: si tratta di un ` tumore maligno, di un cancro. In questo caso il chirurgo normalmente decider` che la a soluzione migliore e estirparlo, sempre che possa farlo senza distruggere la vita. Sembra ` ignorare il fatto che un corpo affetto da un tumore maligno, di solito, ne ha anche altri che risultano inaccessibili. Tutte ed ognuna delle parti di cui si compone il nostro organismo sono controllate dai nervi dei centri involontari del cervello. Quando qualcuno fa passare qualcosa davanti ai nostri occhi a una velocit` superiore a quella della luce, il centro involontario del cervello a
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

fa s` che abbassiamo le palpebre a mo di protezione. Analogamente, quando le cellule del corpo si vedono irritate dalla presenza di soda caustica, dovuta a un eccesso di sodio, i centri involontari del cervello paiono spingerle a moltiplicarsi a un ritmo pi` rapido, al u ne di produrre velocemente acido lattico per neutralizzare la soda caustica. Pertanto, la formazione del tumore canceroso in realt` non e altro che il tentativo, da parte del corpo, a ` di proteggersi dalla soda caustica (NaOH) poich` , moltiplicandosi, le cellule del corpo e secernono (liberano) sempre acido lattico che, come ho segnalato, neutralizza in parte il sodio alcalino. Normalmente, lo stomaco si appropria di buona parte del cloro del sale da cucina (il sale e formato da un 50% di sodio e da un 50% di cloro) per digerire le proteine, e il ` sodio restante che e incapace di restare isolato senza combinarsi immediatamente con ` qualcosa si unisce allistante con parte dellanidride carbonica eliminata dalle cellule, uttuando nel sangue sotto forma di inoffensivo carbonato di sodio. Nonostante ci` , il carbonato di sodio e altamente instabile e, alcune volte, quando si o ` trova in quantit` eccessiva, si scompone per ragioni che spiegheremo pi` avanti, deposia u tando sodio puro che, quando non ci sia alcun acido presente con cui combinarsi, si unir` a a parte dellacqua dellorganismo per formare soda caustica, come gi` abbiamo segnalato, a questa irrita le cellule del corpo, per cui queste cominciano a moltiplicarsi pi` rapidamenu te del normale al ne di formare acido lattico che le protegga allistante contro linusso della soda caustica. Senonch` i problemi sorgono quando la soda caustica si forma in maggiore quantit` e a di quella dellacido lattico preventivo. Lacido lattico si unisce al sodio per formare un inoffensivo sale lattico, che viene eliminato dai reni, uscendo dallorganismo attraverso lurina. Come ho gi` segnalato, le cellule del nostro corpo si moltiplicano molto rapidamente a prima della nascita mediante semplice divisione. Dopo la nascita, le cellule si dividono e si moltiplicano molto pi` lentamente e mediante un procedimento abbastanza complicato. u Se le cellule di un tumore si moltiplicano alla velocit` relativamente lenta del periodo a post-natale, qualunque massa si formi verr` denominata tumore semplice, e le cellule a di cui si compone appariranno, attraverso il microscopio, della stessa composizione delle cellule di qualunque essere umano dopo la nascita. Questi tipi di tumore non continuano a crescere indenitamente di volume, ma raggiungono determinate dimensioni e possono non svilupparsi pi` . u Ma se lirritazione continua ed e sufcientemente intensa, le cellule dei tumori sem` plici possono cominciare a svilupparsi al tasso di divisione del periodo pre-natale, e mostreranno la modalit` di composizione semplicata propria di una cellula anteriore alla a nascita, denominata embrionica. In un laboratorio di patologia si possono individuare queste caratteristiche esaminandole al microscopio, e questo tumore si denisce maligno, come in realt` e. a` Come ho indicato precedentemente, le cellule corporee di forma simile si mantengono aggregate nel loro piccolo gruppo. Anche in caso di tumore semplice manifestano questa stessa caratteristica. Per` non in un tumore maligno in cui si verica una nuova combio
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

nazione: le cellule di una determinata forma estendono tentacoli in direzione della massa cellulare dalla forma distinta, dando luogo a un contorno che si pu` equiparare a quello o dei tentacoli di un polpo. Pertanto, quando si scopre che le cellule di un tumore sono cresciute con il veloce sistema del periodo pre-natale e che possiedono la struttura semplicata delle cellule di un embrione umano, il tumore viene classicato come maligno; vale a dire di carattere canceroso.

1.3 OBIEZIONI ALLA BIOPSIA


Si chiama biopsia il metodo consistente nellasportare un pezzo di tumore e sottoporlo ad ` esame. Il procedimento sembra perfettamente corretto, ma e sempre maggiore il numero di scienziati che condannano la biopsia. Sostengono che, asportando un pezzetto di ` tumore, lunica cosa che si ottiene e di irritarlo, in modo che un tumore semplice o non maligno pu` cominciare a moltiplicarsi alla velocit` del periodo pre-natale e o a convertirsi pertanto in maligno. Unaltra obiezione si basa, secondo loro, sul fatto che, quando si e inviato a due laboratori distinti lo stesso campione di tumore, le conclusioni ` del suo esame sono state completamente divergenti. Non sono pertanto sicuri di cosa sia meglio: se tagliare o lasciare il tumore tranquillo. Unaltra critica alla biopsia si basa sul fatto che, molte volte, provoca una metastasi del tumore maligno originale ad altre parti del corpo. Metastasi e il termine medico impie` gato per esprimere la teoria che esiste sempre un primo tumore maligno e che qualunque altro tumore maligno in quel paziente proceder` da quello iniziale, essendosi propagato a attraverso i vasi sanguigni o linfatici. Questa teoria si basa sul fatto che, per elevato che sia il loro numero o qualunque sia il luogo in cui si trovano, quando esistono vari tumori maligni nello stesso paziente, presentano tutti la medesima forma cellulare. Per formulare questa affermazione ci basiamo sui lavori e sugli esperimenti di laboratori patologici. Si dice che solo alla ne della malattia possono esserci occasionalmente cellule infette di forme diverse. Non tutti gli studiosi di medicina accettano la teoria della metastasi. Uno specialista la denisce economia di sforzi della natura. Credo che abbia ragione. Cos`, quando qualcuno chiude involontariamente gli occhi per proteggersi non alza allo stesso tempo, per esempio, la gamba. I chirurghi che credono nella metastasi sembrano ignorare la qualit` dei uidi del corpo e anche linuenza di detti uidi sulle cellule. a Sembrano parimenti dimenticarsi dellinuenza del controllo della parte subcosciente del cervello, e dellinuenza della reazione delle numerose bre nervose che circondano le varie cellule del nostro corpo. Le bre nervose di una determinata forma di cellula corporale procederanno da un centro nervoso concreto del cervello; o da un complesso di centri nervosi del cervello che sono strettamente connessi tra loro. Pertanto, qualunque ricomparsa del tumore sarebbe formata da cellule del corpo della stessa forma, sebbene non necessariamente da un pezzo o frammento del tumore originale.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Capitolo 2 CENNI DI BIOCHIMICA


Afnch` i lettori possano comprendere pi` chiaramente il tema e u della biochimica per quanto riguarda i ni di questo libro, chiedo loro che studino questa semplice spiegazione. Se ripeto qualcosa che ho gi` detto precedentemente e unicamente per a ` metterlo maggiormente in rilievo per consentire la sua facile memorizzazione. Lacqua pura e costituita da una molecola composta da due atomi ` di idrogeno e uno di ossigeno. Un elemento e una sostanza che ` consiste in un solo tipo di materia. Tutti i minerali sono elementi. La particella pi` piccola di un elemento si chiama atomo, u e il composto di due o pi` atomi in un liquido si chiama molecola. u Nella composizione del meccanismo del nostro corpo rientra un elevato numero di elementi alcalini e acidi. I pi` importanti sono u il sodio, il potassio, il calcio, il magnesio, il manganese, il ferro, il rame, lo iodio, il fosforo, il cloro e lo zolfo. Gli ultimi quattro sono di natura acida e aiutano pertanto a prevenire unalcalinit` a eccessiva, che la maggioranza degli altri tende a provocare.

2.1 EQUILIBRIO ACIDO-ALCALINO


Ci` che e necessario per la salute e un equilibrio perfetto tra questi due elementi; di carato ` ` tere opposto. La maggioranza della gente sa che lacidit` nella nostra reazione corporale a e negativa, per` poche persone si rendono conto che leccesso di alcalinit` risulta ugual` o a mente pericoloso. Questo fatto scientico, cos` frequentemente trascurato, costituisce (in una costituzione debilitata) una delle cause del cancro, cos` come di almeno altre venti malattie. Gli elementi inorganici acidi e alcalini provano una grande attrazione gli uni verso gli altri, combinandosi sempre che abbiano la possibilit` di farlo, come quando si trovano a 8

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

in un liquido. Una uguale proporzione di sodio e cloro forma il composto volgarmente conosciuto come sale da cucina (NaCl). Siccome risulta molto saporito, sono molte le persone che ne ingeriscono una quantit` eccessiva in diversi alimenti e come condimento, a la qual cosa pu` risultare potenzialmente controproducente. Esistono numerosi tipi di o sali, per` siccome nessuno di essi ha un buon sapore, non e possibile che ne assumiamo o ` in eccesso come ci capita col sale da cucina. Possiamo sperimentare bruciature come conseguenze del fuoco o di acidi forti. Il danno che provocano pu` essere contrastato con una quantit` sufciente di acqua. Ma o a non succede cos` nel caso di determinate sostanze alcaline. Come ho gi` segnalato, le a sostanze alcaline tendono a unirsi a quelle acide quando abbiano lopportunit` di farlo; a ma in assenza di sostanze acide alle quali unirsi una sostanza alcalina, come il sodio, si unir` subito allacqua per formare un potente prodotto caustico, vale a dire la soda a caustica (NaOH). Per fare un altro esempio diremo che quando gli si aggiunge acqua, e pertanto si forma parte di un composto simile alla calce viva, il calcio dar` luogo ad una a sostanza liquida abrasiva. Le persone che lavorano con esso sperimentano con frequenza gravi ferite, soprattutto alle mani. Per` se vi applicano immediatamente qualche tipo o di acido o addirittura dellaceto, alleviano gli effetti della bruciatura, poich` le sostanze e alcaline amano gli acidi pi` dellacqua. u Questo fatto chimico costituisce la base del trattamento dietetico del cancro, che esporremo in dettaglio pi` avanti. Per neutralizzare la formazione di soda caustica nel corpo u ` si impiega acido cloridrico diluito. Quando si trova in uno stato debilitato, il corpo e incapace di neutralizzare un eccesso di sodio. Se un chimico estrae un po di sodio puro dal suo composto, il cloruro di sodio (sale da cucina), dovr` conservarlo a parte, per esempio in una provetta di cristallo, e coperto a da catrame, prodotto col quale non ha alcuna afnit` . a Un professore di chimica pu` portare un giorno la sua classe nel laboratorio di chimica o e scegliere due alunni per dimostrare che, se il sodio non pu` trovare nessun acido con o cui unirsi e c` acqua, si unir` sempre a questultima per formare soda caustica. A tal ne e a consegner` a ciascuno degli alunni un pezzetto di sodio puro e chieder` loro di depositarlo a a in un piccolo recipiente dacqua davanti a loro. Il sodio si agiter` nellacqua come se a fosse vivo e, se il pezzo e sufcientemente grande, potr` addirittura produrre scintille ` a (bisogner` evitare che vengano in contatto col corpo perch` non risulta affatto piacevole). a e Dalla supercie dellacqua sorge un lieve vapore. Cosa sta succedendo? Semplicemente il sodio puro sta scomponendo le molecole dellacqua formando soda caustica. Come si ` pu` constatare, il sodio e una sostanza molto attiva e anche molto potente. o Una sostanza che si estrae da determinati vegetali, chiamata tornasole, pu` tingere la o carta di rosso. Se si mette un pezzo di questa carta tinta di rosso in un liquido alcalino, diventer` di vari toni di blu, a seconda della concentrazione del prodotto alcalino nella a soluzione. Se si lascia cadere in un recipiente contenente acqua non cambier` di colore, a per` se lo si fa dopo aver depositato nellacqua un pezzo di sodio, la cartina rossa diventer` o a blu; ci` sta a dimostrare che lacqua e diventata alcalina. (Questa cartina di tornasole si o ` pu` acquistare in qualsiasi stabilimento chimico con modica spesa). o Come ho spiegato precedentemente, siamo formati da miriadi di piccole particelle
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

10

chiamate cellule. Ingeriamo alimenti al ne di nutrire tali cellule. Col processo del metabolismo gli alimenti si trasformano in calore, energia, sostanze corporali e residui o scarti, che vengono eliminati attraverso i polmoni, la pelle, i reni e lintestino. Il sodio, specialmente sotto forma di cloruro di sodio (sale da cucina), costituisce una sostanza utile e necessaria. Ci` che pu` risultare pregiudizievole e solo il suo abuso. Molte medio o ` cine agiscono in questo modo, vale a dire che sono beneche in dose corretta e pericolose quando se ne abusa. Gli elementi che nutrono il nostro corpo entrano nella composizione delle cellule del corpo mentre, normalmente, il sodio sembra trovarsi fondamentalmente nei liquidi dellorganismo. Aiuta a controllare la densit` normale dei uidi del corpo a permettendo cos` che gli elementi nutritivi arrivino alle cellule e che si eliminino i mate ` ` riali residui. Ma la funzione piu importante svolta dal sodio e quella di neutralizzare lacidit` del corpo. a

2.2 PERICOLI DEL SALE DA CUCINA


I chimici impiegano la parola grano per riferirsi ad una speciale ununit` di misura di a peso. Per loro 15 grani equivalgono a 1/4 di cucchiaino da caff` . La quantit` contenuta e a in un cucchiaino da caff` , che di solito ha una misura standard, viene denominata dracma e (3,594 grammi). Trenta grani equivalgono a mezza dracma, sessanta a una dracma intera. Un biochimico, il dott. Estes, afferma che potremmo mantenerci perfettamente sani prendendo 15 grani di sale da cucina ogni 24 ore, che rappresentano, approssimativamente, la quarta parte di un cucchiaino da caff` . Altri biochimici variano leggermente la loro e stima della proporzione corretta. La maggioranza dei biochimici inglesi afferma che possiamo ingerire 60 grani di sale da cucina ogni 24 ore, vale a dire un cucchiaino da caff` intero. Secondo alcuni luomo occidentale medio consuma tra i 200 e i 500 grani e di sale da cucina ogni 24 ore, che equivalgono da 3 a 8 cucchiaini da caff` pieni. Molte e volte, quando ho chiesto a una paziente se prendeva troppo sale da cucina, mi ha risposto: Molto poco, dottoressa, non ne prendo mai pi` di 1/4 di cucchiaino da caff` . u e Per` e rimasta molto sorpresa quando le ho segnalato lelevata quantit` che poteva o ` a assumere attraverso i diversi alimenti che ingerisce: burro, pane, cibi preparati, etc. Perno gli antichi erano consapevoli del pericolo di assumere troppo sale. Lo sappiamo grazie alle avvertenze formulate ai rispettivi popoli in alcune delle loro tavole dei comandamenti. Per ci` che riguarda la carne, un biochimico segnala quanto segue: La carne cruo da contiene abbastanza sodio, per` viene neutralizzato e reso inoffensivo dal cloro e dal o fosforo che pure contiene. Nonostante ci` , quando si cucina il cloro e il fosforo evaporao no, lasciando solo il sodio. Pertanto afferma la cosa pi` sicura e mangiare la carne u ` cruda. I panettieri mettono un mucchio di sale nellimpasto perch` il loro pane risulti e saporito. Uno di loro arrivava a mettere tutti i giorni 4 Kg di sale da cucina nel pane che faceva con quattro sacchi di farina che trasformava in un centinaio di pezzi di pane.
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

11

Si dice che il burro fabbricato commercialmente contiene no a 1/2 cucchiaino da caff` e di sale da cucina per ogni 25 o 30 gr. di peso. La maggior parte delle carni in scatola e di prodotti similari contiene sale, e non solo per conferire maggior sapore, ma anche perch` e un eccellente conservante. In molte delle pillole che compriamo nelle farmacia e` ci sono quantit` maggiori o minori di sodio, specialmente in compresse di aspirina. E a pensate alla quantit` di aspirina che si consuma! Addirittura i gelati spesso contengono a sale. Fermatevi a pensare alle migliaia di ricette di cucina che terminano con la seguente direttiva: Aggiungere X quantit` di sale. Quantit` che suole variare tra 1/4 di cucchiaino a a e un cucchiaino intero. Si dice che anche tutti i tipi di birra contengono sale. Il formaggio, il bacon, la carne di bue in scatola, le salsicce e i prodotti a base di carne in generale contengono essi stessi sale. Il pesce possiede gi` di per s` il proprio contenuto di sale. Ce n` molto anche in tutti a e e i lieviti, le salse e i prodotti per insaporire. Quasi tutti i cuochi adoperano determinate quantit` di sale per cucinare (condire) le verdure. a In pi` , in seguito a una bollitura esagerata o allimpiego di una quantit` eccessiva u a di acqua o di temperature troppo elevate, le verdure perdono spesso il loro sapore ` ` naturale e, per compensarlo, la cosa piu naturale del mondo e quella di aggiungere sale. ` ` E importante anche ricordare che, combinato col fosforo, il sodio e frequentemente utilizzato dai macellai e dai pescatori in dosi eccessive per la nostra salute, bench` lo e facciano per le loro qualit` antisettiche e di conservazione. Tuttavia, se i loro dispositivi a di refrigerazione sono adeguati, questa misura non e assolutamente necessaria. ` Quando hanno una certa acidit` di stomaco, certe persone mettono mezzo cucchiaino a da caff` di bicarbonato di sodio in un bicchier dacqua e lo bevono, affermando di trarne e un gran benecio. Un gas leggermente acido sale loro alla bocca immediatamente. Cosa e successo? Che NaHCO3 (bicarbonato di sodio) e uguale a NaOH (soda caustica) + ` ` C02 (anidride carbonica), che e quella che sale no alla loro bocca. L NaOH (soda ` caustica), che e un potente alcalino, si unisce immediatamente allacidit` di stomaco, la ` a causa dei loro problemi, portando loro un grande sollievo. Nel campo della chimica esistono due rami fondamentali: 1. La chimica inorganica (inorganica signica non organica). Si occupa delle sostanze semplici e dei loro composti. Le sostanze semplici sono gli elementi. Un elemento e una sostanza che consta di un unico tipo di materia. Tutti i minerali sono ele` menti. Ma non tutti gli elementi sono minerali, come ad esempio: N (azoto), H (idrogeno), O (ossigeno), C (carbonio). 2. Il 2 ramo della chimica e denominato chimica organica. La parola organica ` signica organizzata. Si occupa delle sostanze composte. Dette sostanze sono state fabbricate o elaborate mediante qualche essere vivo, animale o pianta. Il biossido di carbonio, o anidride carbonica, espulso dalle nostre cellule corporali, costituisce una sostanza organica. Quando si unisce ad una molecola di acqua forma acido carbonico; cio` : C02 + H2 O = H2 C03 . e
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

12

3. Oltre ai due rami precedentemente descritti, c` un terzo gruppo, denominato dei e componenti sintetici. Questi sono spesso molto complicati e sono spesso frutto dellopera di chimici che la maggioranza delle volte imitano dei composti organici che cercano di migliorare. Disgraziatamente esiste un numero molto elevato di tali composti organici. Tutti i giorni arrivano annunci riguardo ad essi negli ospedali, ai farmacisti e ai medici; annunci nei quali si afferma che procurano cura o sollievo per un tipo di dolore o per un altro. Pu` essere, certo, ma sfortunatamente, e in generale, o non dicono niente circa le loro reazioni o effetti collaterali, che possono essere estremamente dannosi. I composti sintetici costituiscono parte di un innumerevole gruppo di compresse, capsule, etc. o di liquidi destinati a iniezioni ipodermiche. Il ` ` povero paziente ricoverato in un ospedale e privo della piu piccola opportunit` ; a se cerca di evitare di ingoiare tutte quelle compresse, le ricever` attraverso a iniezioni o altri mezzi.

2.3 LE MEDICINE POSSONO UCCIDERE


Secondo la mia opinione, nei nostri ospedali si abusa dellimpiego di questa categoria di compresse e pastiglie. Avevo come paziente un giovane che rispondeva perfettamente al mio trattamento costituzionale quando, una mattina, mi chiamarono al telefono per comunicarmi che aveva subito un piccolo incidente e che bisognava ricoverarlo in ospedale. La mattina seguente andai a trovarlo. Chiesi allinfermiera caporeparto: Che medicine gli state somministrando? Mi inform` esaurientemente. Allora le dissi: Va bene, mi o rallegra molto il fatto che non gli stiate dando del C. . . , che e un antibiotico e aggiunsi ` sapesse infermiera, quanti pazienti sono morti a causa di quella maledetta medicina! E mi rispose: Per` i medici hanno bisogno di qualcuno su cui fare degli esperimenti. o E a chi piacerebbe essere utilizzato come cavia? le chiesi ironicamente, ma lei non mi rispose. Unimportante causa del nostro attuale insuccesso nelleliminare o prevenire il cancro e che tanto i pazienti quanto molti medici si concentrano unicamente sui sintomi, ` invece di studiare le cause della maggior parte delle malattie. La gente e solita ri` volgersi al medico lamentando dolori, spossatezza, insonnia, mal di testa, indigestione o stitichezza, palpitazioni etc. e il dottore pu` limitarsi a battezzare il suo male o dolore con o un nome misterioso e a prescrivere delle pastiglie. La gente pu` sentirsi molto offesa o se il medico fa domande riguardo alle sue cattive abitudini o costumi o riguardo la violazione di qualcuno dei Dieci Comandamenti per la Buona Salute, che enumeriamo nel cap. XVIII.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Capitolo 3 LEQUILIBRIO ACIDO-ALCALINO


Si conserva una buona salute mantenendo un equilibrio corretto tra la reazione dei due elementi inorganici opposti: quello acido e quello alcalino. E la cosa pi` importante e u ` ricordare che la quantit` corretta e essenziale quanto la qualit` . Se osservate il diaa ` a gramma, qui riportato, un pendolo a forma di V rovesciata, vericherete che ho inteso mostrare gli elementi relativi cos` come attengono alla reazione corretta del nostro san gue e del nostro organismo in uno stato di salute buona. A destra compaiono gli elementi alcalini.

PRINCIPALI SOSTANZE CHE RIGUARDANO LEQUILIBRIO CHIMICO DEL CORPO


` ALCALINITA ` ACIDITA Fosforo Iodio Cloro Zolfo Anidride Carbonica (CO2 ) Acido Carbonico (H2 C03 ) Acido lattico Acido urico Chetoni
Acidit` estrema a

Sodio Cloruro di Sodio Bicarbonato di Sodio Lattato di Sodio Idrato di Sodio (N aOH Soda caustica) Potassio Magnesio Manganese Ferro Rame Alcalinit` estrema a Calcio
Stato di buona salute Leggera alcalinit` a

PER IC

O LO

RIC PE

OL

DIABETE

pH 7 NEUTRO

pH 7.4

CANCRO

In stato di buona salute, il nostro sangue e il liquido linfatico sono leggermente alcalini, come i nostri corpi. I nostri tessuti oscillano tra lacidit` e lalcalinit` . a a

13

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

14

La nostra urina e leggermente acida, salvo dopo una scorpacciata, momento in cui pu` essere alcalina o ` poich` lo stomaco ha estratto molto cloro dal sangue per essere aiutato a digerire le proteine. Le proteine e animali richiedono, per la loro digestione, piu cloro di quelle vegetali, la qual cosa libera maggior quan` tit` di di sodio nellorganismo. Perci` bisogna sottoporre il paziente afitto da eccesso di sodio a una dieta a o vegetariana mentre si cerca di liberare il suo organismo da tale eccesso di sodio. (Vedansi i commenti sul trattamento del cancro del cap. XIX)

Studiamo gli elementi alcalini. In quantit` normale, il sodio si trova fondamentalmena te nei liquidi o nei uidi dellorganismo, ma quando c` un eccesso del medesimo, tende a e penetrare nelle cellule del corpo e ad espellere da esse il calcio. Questo esercita un effetto debilitante sul vigore sullazione muscolare. Osserviamo pertanto che, in generale, i pazienti ammalati di cancro hanno un intestino estremamente debole poich` i muscoli dello stesso sono stati spogliati del loro e contenuto di calcio. Di qui il fatto che la maggioranza delle vittime del cancro soffre anche molto di stitichezza. Nelle malattie cardiache, il problema pu` essere peggiorato o da un eccesso di sodio, che priva le cellule dei muscoli cardiaci del loro calcio, provocando di conseguenza un indebolimento dei battiti cardiaci. Da pi` di 20 anni, cio` a dire da quando mi sto occupando in particolar modo del u e cancro a partire dalla mia autocura, ho osservato che la maggioranza dei pazienti malati di cancro tende ad avere un polso debole. Il magnesio, il manganese, il ferro e il rame sono tutti elementi alcalini inorganici destinati a mantenere lequilibrio della composizione chimica del corpo. Esistono anche tracce o resti di molti altri elementi che non ho incluso nel diagramma. In alcuni casi gli scienziati non sono sicuri se siano presenti per caso e se costituiscano una parte necessaria della composizione chimica dellorganismo. Alcuni affermano che sono della massima importanza, realizzando continuamente ricerche a questo proposito. Nel lato sinistro del diagramma a forma di pendolo o V rovesciata, compare un elenco degli elementi acidi. Vi gura il cloro, di cui necessitiamo in abbondanza e, in quantit` molto minore, il a fosforo, che costituisce parte della composizione chimica delle cellule del corpo. Bench` ci serva in quantit` pi` piccole, lo iodio risulta senza dubbio della maggiore e a u importanza, soprattutto per un buon funzionamento della tiroide. Troviamo poi lo zolfo che, tra laltro, contribuisce a un buon funzionamento dellintestino. E poi limportante composto organico del CO2 (anidride carbonica), prodotto dalle cellule del corpo e espresso sotto forma di calore e di energia. Compare poi lacido lattico, un acido molto pi` potente dellanidride carbonica e u che, come abbiamo segnalato precedentemente, e prodotto sempre dalle cellule quando si ` moltiplicano mediante il metodo della divisione. La reazione normale del sangue e sempre leggermente alcalina. Il minimo cambia` mento nella suddetta reazione e tanto importante che gli scienziati non lo calcolano in ` cifre intere. Prendono la cifra sette come la reazione propria dellacqua pura, che non e `
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

15

n` acida n` alcalina. I laboratori inglesi considerano la cifra 7,4 come la reazione alcalina e e del sangue normale. Alcuni laboratori installati nel continente europeo affermano che 7,3 e la reazione ` alcalina normale, mentre alcuni laboratori nordamericani insistono che e 7,5. Qualunque ` cifra inferiore a 7,3 si classica come acida, considerando che il sangue non pu` essere in o assoluto acido. La reazione raramente registra la cifra neutra di 7. Ho gi` indicato mediante il diagramma del pendolo la posizione di pericolo che rapa presenta unalcalinit` eccessiva. a Lurina normale e sempre leggermente acida, salvo durante un breve periodo di tem` po che segue, per esempio, unabbondante mangiata, quando lo stomaco ha estratto dal sangue una quantit` extra di cloro afnch` lo aiuti a digerire la carne. I nostri tessuti a e ` oscillano tra leggermente acidi e leggermente alcalini. Il fegato e un importante organo di controllo, fondamentale per la nostra salute per la sua azione beneca. La gente do` vrebbe occuparsi del benessere del proprio fegato molto piu di quello che fa di solito. ` Curando un malato di cancro, e estremamente importante studiare in ogni momento il suo fegato e assicurarsi che non venga sovraccaricato in alcun senso. Il problema dellequilibrio acido/alcalino del sistema si basa quasi esclusivamente sul tipo di alimenti che ingeriamo. Poche persone si rendono conto no a che punto unalimentazione sbagliata contribuisca allinsorgenza del cancro cos` come di molte altre malattie, e del fatto che non si potr` frenare il cancro se non si assumono gli alimenti corretti e nella proporzione adea guata. Lingerire alimenti non equilibrati provoca la formazione di veri veleni irritanti. Quando la salute comincia ad essere deciente, non si pu` continuare a liberarsi di questi o veleni irritanti, ci si pu` trasformare in vittime del cancro, soprattutto se si stanno assuo mendo quantit` eccessive di cloruro di sodio (sale da cucina) con gli alimenti ingeriti, a come fa la maggior parte della gente sebbene inconsapevolmente. Molte volte la gente non si rende conto dellesistenza di questo disequilibrio nel proprio organismo per molto tempo, normalmente nch` comincia a sentirsi male o compare e in qualche parte del corpo una strana massa o tumore. Allora capisce che deve ricorrere al medico.

` 3.1 IL CANCRO E UNA MALATTIA COSTITUZIONALE


Non serve a niente che a una persona estirpino una parte o un frammento del suo corpo, come si fa nelle operazioni di cancro, giacch` il veleno irritante si trova dissee minato in tutto lorganismo. Ci` che bisogna fare e assumere gli alimenti corretti nelle o ` proporzioni adeguate, puricando cos` il usso sanguigno e rendendo inutile qualunque tipo di intervento chirurgico. Dopo una normale operazione di cancro si suole chiedere al paziente di tornare dal

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

16

chirurgo in capo a tre mesi per vericare se si e prodotta una ricomparsa del tumore ` canceroso, cosa che logicamente ci si deve aspettare che accada se il veleno irritante continua ad esercitare la sua azione nel suo sistema o organismo. E questo accadr` senza a dubbio se non lo ha pulito attraverso una dieta puricatrice e una stretta osservanza dei Dieci Comandamenti per la Buona Salute, e se non ha ridotto drasticamente il precedente, eccessivo consumo di sodio. Ripeto che il cancro e una malattia costituzionale, come il reumatismo o un raffreddo` re. Perci` non potr` mai essere curato in modo permanente limitandosi a estirpare pezzi o a o tumori dal corpo o a bruciarli mediante il radio o i raggi X. Le radiazioni fanno s` che ` i carbonati di sodio si scompongano e diano origine ad ancora piu soda caustica, che brucia gli organi del corpo a meno che non venga eliminata attraverso i reni. Qualunque persona che abbia un minimo di buonsenso sa che se uno ha dei passeri, gallinacei, cani, gatti o qualunque altro animale e li alimenta in modo scorretto si ammaleranno in poco tempo; cos` come, se non si corregge lerrore, moriranno. Perch` allora dobbiamo e pensare che lessere umano sia diverso? Per esperimento, si aliment` un gattino con carne cotta a cui veniva aggiunta o una elevata dose di sale. In soli tre mesi comparve nel suo organismo un tumore canceroso. Poi venne alimentato con carne cruda e in qualche mese il cancro spar`. Si sa che i marinai, che mangiano molta carne salata, sogliono essere molto propensi al cancro. Molte persone hanno contribuito a deteriorare la loro dentatura ingerendo abitualmente alimenti carenti e sbagliati o mediante cattive abitudini alimentari; ma sebbene abbiano dovuto ricorrere a una dentatura posticcia, continuano il processo di degenerazione della loro salute. Risulta estremamente triste rendersi conto che la maggioranza della gente mangia solo quello che ha un buon sapore o addirittura quello che ha un aspetto gradevole, dimenticandosi del suo valore alimentare e delle sue conseguenze per la salute. Durante una recente visita ad un allevamento avicolo osservai che alcuni dei polli avevano perduto molte delle piume della coda. Uno o due avevano anche una chiazza ulcerata in una zona implume sotto lala. Il proprietario mi raccont` che anche lui si era o accorto di queste frequenti calvizie dei suoi polli mentre li puliva per venderli, e che era perfettamente consapevole del fatto che erano provocati dal sale da cucina che mischiava ai loro mangimi. Tuttavia mi segnal` che era un uomo daffari e non un lantropo. E o ` aggiunse che il sale faceva s` che le galline deponessero piu uova. Gli indicai che la quantit` poteva essere un fattore di cui tener conto e che se avesse messo un po meno a sale le galline avrebbero potuto essere in forma migliore e deporre molte pi` uova. Ma u temo proprio che la mia requisitoria in favore delle galline cadde nel vuoto. La cosa interessante di questo caso e osservare come un eccesso di sale pu` far ammalare non ` o solo gli esseri umani, ma anche il pollame. Un intelligente medico londinese riusc` a convincere un paziente malato e sovraali mentato, che soffriva di gravi e dolorose indigestioni, a depositare in un recipiente tanto cibo quanto ne mangiava nellarco di un giorno e a dare unattenta occhiata a tale recipiente alla ne della giornata. Allora il paziente si rese conto delle terribili combinazioni e dei miscugli che il suo povero stomaco doveva sopportare e smise di domandarsi perch` e aveva tante difcolt` digestive. a
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

17

Quando una persona adulta si rivolge a un medico con sintomi simili e dovuti alle stesse cause, cio` allabuso di unalimentazione eccessivamente ricca ed abbondante, il e medico pu` limitarsi a dirle: Bene, ecco qua qualcosa per fermare i dolori, e poi le o prescrivo unaltra medicina per far nire la diarrea e il vomito. Un medico meraviglioso commenta pi` tardi il paziente con una sola dose e riuscito a far cessare il dolore. Il u ` paziente poi avr` il ventre in stato di fermentazione e rimarr` in cura da quel medico per a a mesi e mesi. Ah, per` siamo nellera delleliminazione dei sintomi! In verit` questo tipo di cura o a complice non e molto etico e in pi` manca della pi` piccola base scientica; ma perch` ` u u e ` la domanda che crea lofferta. I medici devono guadadare tutta la colpa al medico? E gnarsi la vita nellattuale sistema stupido e senza senso. Nessuna cura sar` realmente a e denitivamente efcace a meno che il paziente faccia determinate cose di sua propria volont` : in primo luogo, negare a se stesso qualche piacere, la qual cosa a molti dispiacer` a a enormemente; in secondo luogo, esercitare un elevato grado di autocontrollo e autoregolamentazione. Il paziente dovr` inoltre pensare da s` al proprio corpo e al proprio a e stato di salute, cosa che, ancora una volta non aggrada a molte persone.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Capitolo 4 IL NOSTRO LABORATORIO CHIMICO PERSONALE


` E una fortuna che il sodio preferisca unirsi agli acidi e non allacqua; sebbene, quando non vi siano acidi presenti, si combini con lacqua per formare soda caustica, liberando lidrogeno restante sotto forma di leggero vapore dalla supercie dellacqua. Si tratta dellatomo di idrogeno al quale latomo di sodio non serviva a niente. In questo modo, il laboratorio chimico del nostro corpo prova grande difcolt` a prevenire o a neutralizzare a ed eliminare qualunque composto pericoloso con una dose eccessiva di sodio. Qualcuno ha segnalato che i nostri corpi sono come motori a combustione lenta, ma risulterebbe ugualmente corretto affermare che siamo come laboratori chimici che trasformano continuamente composti semplici in altri pi` complessi e scompongono sostanze u complesse in composti semplici, tutto ci` nel processo di produzione di calore, energia o e sostanze organiche. Nelle persone sane e normali e certo che alcuni composti di so` dio contribuiscono a neutralizzare uneccessiva acidit` nel corpo e che, in questo senso, a e sempre che la sua quantit` non sia eccessiva, risultano di grande utilit` per la nostra a a salute.

` 4.1 ALIMENTI CHE ORIGINANO ACIDITA E CHE CONVIENE EVITARE


Se si soffre di acidit` , la cosa migliore per conseguire un buono stato di salute e di evitare a ` qualunque eccesso di alimenti che originano acidi, come il pane bianco, fatto a base di farine rafnate e sbiancate, cos` come prendere troppo zucchero di qualunque tipo, spe cialmente zucchero di canna, e qualunque tipo di melassa e sciroppi. Prendete miele, ma non pi` di due volte alla settimana. Evitare la carne, la cacciagione, il pollame, il pesce, u specialmente i frutti di mare, e leccesso di grassi; gli alimenti fritti, specialmente quando sono impregnati di grasso, risultano estremamente pericolosi. La loro ripercussione e an` cor pi` negativa quando fa caldo. Le uova dovrebbero essere mangiate solo un giorno s` e u un giorno no, perch` il fegato necessita no a 48 ore per digerire un uovo. Una volta come 18

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

19

piuti i 50 anni, e nel caso di molte persone i 40, non si dovrebbe mangiare carne pi` di una u volta la settimana. Le proteine vegetali, che si trovano nei legumi e nella frutta secca, si dovrebbero assumere tutti i giorni. Un fatto che tutto il mondo dovrebbe conoscere e che, ` prima di poter essere assorbito dal nostro organismo, qualunque tipo di amido devessere trasformato in zucchero corporeo; e che anche tutti gli zuccheri e le sostanze dolci devono convertirsi in zucchero corporeo per poter essere di utilit` al nostro corpo. Si pu` ben vea o dere, pertanto, qual e limportanza del nostro fegato e no a che punto dovremmo curarci ` di non sovraccaricarlo di lavoro. I nostri reni tentano costantemente di puricare il sangue che passa attraverso di essi, espellendo qualunque tipo di acido, ragion per cui lurina di qualunque organismo normale di solito e leggermente acida. Se si introduce un pezzetto di cartina di tornasole ` rossa nellurina, non cambier` colore. Prima di adottare qualunque trattamento con acido a cloridrico per il cancro, bisogner` che lurina di un malato di cancro faccia diventare la a cartina di tornasole da rossa a blu. La cartina di tornasole diventa blu solo in presenza di una sostanza alcalina. Tutti noi sappiamo che il composto dellammoniaca e alcalino ed ` estremamente volatile; vale a dire che evapora molto facilmente sotto forma di gas. Muovete un pezzetto di cartina di tornasole davanti allimboccatura di una bottiglia contenente ammoniaca e vedrete come diventa blu. Tra laltro, lammoniaca e un alcalino molto pi` ` u debole dellidrato di sodio (la soda caustica). Tornando al nostro esame del sodio, la questione se sia buono o cattivo per il nostro corpo dipender` dalla quantit` . Nella dose corretta e positivo. In eccesso e negativo. a a ` ` Il punto fondamentale e sapere qual e la quantit` corretta. Disgraziatamente esiste una ` ` a considerevole variazione nella quantit` che diversi individui possono ingerire con appaa rente impunit` . In pi` , le quantit` desiderabili di sodio che si possono prendere variano a u a ` molto a seconda dei gradi di temperatura e dellesercizio sico che si fa. Quanto piu ele` vata e la temperatura e maggiore lesercizio, tanto maggiore sar` la quantit` di sodio a a che si potr` ingerire, accompagnata naturalmente dal corrispondente incremento di a acqua consumata. Inoltre, in determinate malattie, come in una certa fase del morbo di Addison, il consumo di gran quantit` di sodio sotto forma di sale da cucina pare esercitare a un grande benecio o miglioramento.

4.2 LA MINACCIA DELLECCESSO DI SODIO


Dobbiamo anche renderci conto che le abitudini o i costumi possono essere fattori importanti. Sappiamo che una persona che si sia abituata a qualche veleno pericoloso, come loppio o larsenico, pu` molte volte ingerirne con apparente impunit` , e in un solo giorno, o a una quantit` che basterebbe ad ammazzare dieci persone normali che non siano abituate a a ingerire abitualmente il veleno. Per` questo non vuol dire che le persone che prendono o il veleno con apparente impunit` siano sempre capaci di farlo. Gli scienziati sanno che, a improvvisamente, senza nessun segnale o avvertimento riconoscibile, il veleno che una persona sta abitualmente prendendo senza riceverne il minimo danno, pu` avere effetti o ` come se lorgaveneci e farla ammalare gravemente o addirittura provocarle la morte. E nismo avesse lavorato sottoposto a una grande tensione e decidesse improvvisamente di
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

20

fare sciopero. E non ho il minimo dubbio che, se fossimo stati sufcientemente prudenti da riconoscerli, avremmo avvertito un sacco di sintomi di preavviso. Il fumare tabacco, e labuso di sodio in qualunque suo composto, rientrano in questa stessa categoria di veleni. Ricordate di quale facilit` risulta prendere quantit` eccessive a a di sodio abusando del sale in una grande variet` di cibi; specialmente il burro salato, con a la sua pericolosa proporzione di 1/2 cucchiaino di sale ogni 25 o 30 grammi di peso. Ricordate che i biochimici inglesi si sono mostrati concordi nel dire che una persona ` normale non necessita di piu di un cucchiaino di sale da cucina al massimo ogni 24 ore, e distribuito in tutti gli alimenti, come burro, formaggio, pane, alimenti cotti etc. E alcuni credono che il minimo dovrebbe essere una quantit` ancora minore. Secondo me a costituisce una fonte di stupore permanente il fatto che si sia prestato cos` poca attenzione alla minaccia di un eccesso di sodio. Se qualcuno vi dicesse: Ho la teoria che se metto le mani in acqua mi si bagneranno sar` del tutto giusticato che gli rispondiate: Non a essere ridicolo, questa non e una teoria. Ebbene, lo stesso e il mio atteggiamento verso ` ` il cancro e leccesso di sodio come sua causa in un corpo che ha smesso di tollerarlo.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Capitolo 5 IL FOSFORO E IL CLORO


Lammalato di cancro normale e comune che ricorre a me e rispetta la mia condizione fondamentale, quella della cooperazione, in tre mesi prova un notevole sollievo dei suoi ` dolori e in generale e capace in sole tre settimane di fare a meno degli analgesici e delle medicine calmanti che stava prendendo. Questo provoca naturalmente una grande impressione tanto nel paziente quanto nei suoi amici e conoscenti. Inoltre il mio metodo di collocare un pezzetto di cartina di tornasole rossa nella parte esterna della gengiva superiore del paziente per due o tre minuti per calcolare approssimativamente se tende a soffrire di alcalinit` o di acidit` nei suoi tessuti, come rivela il fatto che la cartina diventi a a blu o no, e stato di grande utilit` . Quando un membro di una famiglia soffre di cancro, ` a e tutta la famiglia si sottomette alla prova della cartina di tornasole, la differenza tra la reazione di colore azzurro del proprio paziente e quella dei restanti membri della famiglia risulta chiaramente percettibile; e, certamente, tutti ne restano molto impressionati. Siccome la famiglia avr` mangiato pi` o meno gli stessi cibi e commesso pi` o meno a u u gli stessi errori, non sembra logico che si produca una differenza tanto marcata. Senza dubbio dobbiamo renderci conto che, per diverse ragioni relazionate allinadempimento dei comandamenti della buona salute, il corpo del malato di cancro ha perduto lefcienza necessaria per risolvere il problema delleccesso di sodio, per cui manca della vitalit` necessaria per neutralizzarlo ed eliminarlo. a Passiamo ora a studiare il tema del fosforo. Si tratta di un potente elemento di formazione di acidi e, sebbene in un corpo normale si incontri solo in piccole quantit` , e a ` estremamente importante per la nostra salute. Il fosforo fa parte della composizione delle nostre cellule corporali. Se il paziente prendesse la quantit` regolamentata dalla farmacopea britannica dela lacido fosforico debole e allo stato liquido denominato Acid Phosphoricum Dilutum, prenderebbe una medicina nella quale, in un cucchiaino di liquido, si trovano dieci gocce di acido fosforico diluito, che corrisponderebbero alla quinta parte della dose prescritta in una pillola del dott. Smalpage. Io personalmente prescrivo la dose liquida, con due cucchiai grandi dacqua (poich non posso ottenere le pillole), da prendersi tre volte al d`, e dopo i pasti, durante i primi due mesi di cura. Molti pazienti dicono di aver tratto un gran sollievo da questo procedimento.

21

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

22

A ni di identicazione, coloro di rosa questa combinazione fosforica aggiungendole un paio di gocce di estratto liquido di amaranto, che e un estratto vegetale completa` mente inoffensivo. Conviene sottolineare che, per ragioni chimiche, se il paziente sta prendendo cloro sotto forma di Pulvis Calcium Chloride in capsule, non dovrebbe ` assumere la piu piccola quantit` di fosforo nello stesso tempo. In questo caso bisogna a limitarsi a sperare che il paziente tragga fosforo a sufcienza dalla frutta e dallinsalata che mangia; o, alternativamente, somministrandogli il fosforo e il calcio con due ore di differenza.

5.1 IL FOSFORO ORGANICO


Normalmente il nostro corpo utilizza il fosforo perch` lo aiuti a neutralizzare leccesso di e sodio. Nei casi di cancro lorganismo contiene poco fosforo, cosa che si deve al fatto che il paziente ha trascurato di ingerire sufcienti alimenti ricchi di fosforo, sotto forma di frutta, pesce e insalata. Questi alimenti, ricchi di fosforo organico, costituiscono il metodo pi` sicuro per ingerire questa sostanza tanto utile, ma allo stesso tempo u pericolosa quando supera le necessit` del corpo. Perci` raccomando sempre ai malati di a o cancro di non continuare a prendere la medicina ricca di fosforo dopo i primi due mesi di cura, anche se qualche volta mi convinco a lasciargliela prendere per qualche altra settimana poich` dicono che li aiuta moltissimo. Se risulta veramente conveniente cone tinuare a somministrargli fosforo, preferisco darglielo durante il terzo mese, seguito da un cucchiaino di alimento chimico Parrish sciolto in un po dacqua, una o due volte al giorno dopo i pasti. Questo e abbastanza utile poich` contiene anche ferro e calcio, due ` e ` sostanze necessarie delle quali il malato di cancro e sempre carente. Ciononostante esiste un elemento scarsamente presente nellalimento chimico Parrish, ed e il solfato di ` rame, molto utile per facilitare lassorbimento del ferro; pertanto faccio s` che si aggiunga sempre un grano di solfato di rame a ogni bottiglia da 225 grammi di alimento chimico Parrish. Se il paziente non pu` masticare insalate e verdure crude, pu` sempre prenderle in o o piccoli pezzi o tritate, passandole in un tritatutto o in un frullatore. Senza dubbio bisogna considerare che la buccia di alcune verdure contiene unelevata quantit` di quello che si a potrebbe qualicare come condimento piccante, simile al peperoncino rosso e che pu` o risultare estremamente irritante se, nei succhi freschi, si ingerisce in quantit` eccessive. a Un esempio di ci` e costituito dalla buccia dei ravanelli. Dobbiamo quindi studiare e o ` conoscere il tema della dieta corretta, altrimenti non potremo mai conseguire un buono stato di salute. Quando si riduce il consumo di sale da cucina per liberare il paziente dal suo eccesso di sodio, non bisogna privarlo di un importante minerale, lo iodio, che, in alcuni paesi si aggiunge ad alcune marche di sale da cucina. Consapevoli di questo fatto, molte persone ingeriscono deliberatamente una quantit` pericolosa di sale per ottenere a questo prezioso iodio. Vericherete, tuttavia, nel capitolo dedicato alla cura, come mi assicuro che venga consumato il minimo giornaliero di questo validissimo elemento. Ma esiste un altro importante elemento biochimico, il cloro, del quale i malati di cancro tendono a essere carenti. Come saprete gi` , il sale da cucina e costituito da un a `

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

23

50% di cloro e dallaltro 50% di sodio, per cui, riducendo il consumo di sale per ammortizzare leccesso di sodio, il paziente non dovrebbe vedersi privato di quellelemento vitale che e il cloro. Assicuratevi, pertanto, di ottenere tutto quanto vi necessita daccordo ` con le direttive esposte nel cap. XIX. Il cloro e necessario perch` lo stomaco possa digerire gli alimenti ricchi di proteine. ` e ` E anche un importante neutralizzatore del sodio. Questa e una cosa che ho potuto spe` rimentare personalmente. Sono sicura che fu il fattore principale che mi salv` la vita, o nellambito delle medicine, quando io stessa soffrii di cancro. Naturalmente possiedo buone conoscenze di dietetica, cos` come una solida conoscenza delle regole igieniche. Lapplicazione delle stesse costitu` un fattore essenziale per il trattamento con buon esito nel mio caso. Costituiscono di fatto fattori vitali per la cura con buon esito di tutte le malattie. Risulta perci` specialmente spiacevole vederli frequentemente ignorati tanto dai o medici quanto dai pazienti.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Capitolo 6 UNA BREVE ANALISI DEI FATTORI CHIMICI


Nel malato di cancro si ha un eccesso di carbonato di sodio, cosa che provoca un aumento della leggera alcalinit` naturale del sangue. Nel sangue c` carenza di quei composti del a e fosforo e del cloro (che danno luogo alla formazione di acidi neutralizzando cos` i com ponenti sodici di carattere alcalino), mentre nellurina spiccano per la loro totale assenza. Qualunque ignorante in materia pu` dimostrare la perdita dellacidit` normale dellurina o a depositando un pezzo di cartina di tornasole rossa nella prima urina della mattina e osservando come diventa blu, come sempre accade alla cartina di tornasole rossa in presenza di un elemento alcalino. Se lurina provenisse da una persona sana e normale, la cartina di tornasole conserverebbe il suo colore rosso, cosa che dimostra che lurina e acida; ma se ` il paziente ha fatto recentemente una scorpacciata, la sua urina pu` essere neutra o anche o leggermente alcalina poich` il suo stomaco avr` avuto bisogno di acido cloridrico extra e e a ne avr` preso abbastanza. a Cos` pure conviene tener conto che i reni stanno continuamente depurando qualche acido nel sangue, per cui una persona sana e normale possiede unurina leggermente acida, che contiene alcuni fosfati e clorati.

6.1 TEST DEL SANGUE


Passiamo ora a studiare il sangue. Evidentemente un ignorante in materia non potr` faa re esperimenti, n` eseguire prove con esso. Tuttavia la reazione del sangue si mostra in e misura considerevole nei tessuti delle membrane mucose superciali, nelle quali scorre attraverso piccoli vasi sanguigni. Una di queste zone risulta molto accessibile per comprovare o analizzare la reazione: la supercie esterna e umida delle gengive superiori. Applicate dolcemente un pezzetto di cartina di tornasole rossa lungo la gengiva e poi abbassate il labbro superiore. Lasciatelo cos` per tre o quattro minuti, toglietelo e deposi tatelo su un foglio di carta bianca. Osservate come in un malato di cancro non sottoposto a cura sar` in generale diventato di un colore blu intenso; mentre, se la persona e normale a ` e sana, cio` a dire se si tratta di una persona senza eccesso di sodio alcalino nel suo ore 24

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

25

ganismo, la cartina di tornasole rossa avr` acquistato un delicato color malva, o soltanto a un azzurro pallido e spento in alcune parti, principalmente nei bordi. Per dimostrare che la cartina di tornasole diventa blu in presenza di un elemento alcalino, prendete un liquido alcalino tipico, come mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio sciolto in una tazzina dacqua, e introducetevi la cartina di tornasole rossa. Scoprirete che, in tale soluzione, diventa immediatamente blu. Non dimenticate mai che nellorganismo umano esistono due complessi o serie di elementi, gli elementi acidi e quelli alcalini e che si neutralizzano a vicenda. Nel corpo ci sono numerose sostanze composte (organiche) che sono acide o alcaline. Quelle che ci interessano sono lacido lattico e lacido urico. Qualche volta ci sono anche acidi organici pregiudizievoli o negativi, come i grassi non digeriti del tutto chiamati chetoni, che a volte si trovano anche in un sangue di natura alcalina. Come gi` ho indicato, queste sostanze a composte appartengono al gruppo organico della chimica. Si dice anche che, in generale, i composti organici hanno uno o pi` atomi di carbonio nella loro formula o composizione. u

` 6.2 LOSSIGENO E ESSENZIALE PER I GLOBULI ROSSI


Una volta scomposta una sostanza organica, ci risulta in generale impossibile riunire nello stesso modo le diverse particelle di cui si compone. Si osservi inoltre che nel cancro c` e una grande decienza o scarsit` di ossiemoglobina. Si tratta della sostanza dei gloa buli rossi del sangue che trasporta lanidride carbonica (espulsa dalle cellule del corpo) no ai polmoni, dove si scambia con lossigeno, che i globuli rossi trasportano di nuovo dai polmoni alle cellule del corpo, ognuna delle quali pu` essere equiparata a un motore o a combustione lenta. Una cellula del corpo normale e sana brucia e produce calore ed energia, e come qualunque altro motore a combustione, espelle anidride carbonica (C02 ). Lossiemoglobina dei piccoli globuli rossi e la sostanza che permette loro di assumere par` te di questa C02 ; e quando i globuli tornano di nuovo ai polmoni, scambiano la C02 con lossigeno che, attraverso la circolazione, restituiscono poi alle cellule del corpo scambiandole di nuovo con una particella di C02 , elemento che le cellule del corpo secernono continuamente. Comunque lo si voglia chiamare, il ciclo che abbiamo descritto costituisce lessenza della nostra vita. Se nei nostri polmoni non ci fosse ossigeno al quale i globuli rossi potessero ricorrere cesseremmo di vivere, e basterebbe che lassenza di ossigeno durasse pochi minuti. Ma esistono numerosi gradi o sfumature tra lassenza totale di ossigeno e il conseguimento continuo, per mezzo dei globuli rossi, della propria quota perfetta di ossigeno. Possono intervenire vari fattori. Il pi` ovvio e importante e quello per cui, se il globulo u ` rosso arrivasse ai polmoni senza la sua particella di C02 non riceverebbe ossigeno alcuno. Ma esiste anche un altro ciclo in continuo funzionamento, al quale mi sono gi` riferita vaa rie volte, quello dellazione dellatomo di sodio che si appropria di una particella di C02 formando con essa un composto non irritante, un carbonato di sodio, che scorre sciolto

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

26

nella massa sanguigna in maniera totalmente inoffensiva. I biochimici denominano questultimo gruppo di C02 anidride carbonica combinata; e la C02 che i globuli rossi trasportano no ai polmoni, anidride carbonica libera. Riporto qui una citazione molto importante estratta da unopera standard di biochimica, Acidosis and Alkalosis di Graham e Morris (E. & S. Livingstone, Edimburgo). Questi due medici e scienziati, un tempo. professori di biochimica allUniversit` di Glasgow a (Scozia), scrivono quanto segue: Qualsiasi elemento che incrementi la proporzione di anidride carbonica libera rispetto allanidride carbonica combinata dar` luogo a unaa cidosi; e al contrario, qualsiasi elemento che diminuisca la proporzione di anidride carbonica libera rispetto allanidride carbonica combinata provocher` unalcalosi. a Vi prego di studiare attentamente questa affermazione, poich` riassume in modo molto e preciso un fatto sul quale potrei scrivere pagine e pagine senza arrivare a formularlo con altrettanta chiarezza e credibilit` . La maggioranza delle persone e perfettamente cosciente a ` del pericolo dellacidosi; ma sono anche molte, incluse medici e pazienti, le persone che ignorano o trascurano la minaccia di un alcalinit` eccessiva. Il punto fondamentale che a desidero porre in rilievo e che per godere di una salute perfetta devesserci un equilibrio ` perfetto; cio` a dire una proporzione perfetta tra i due cicli: 1) il ciclo del globulo rosso e con lanidride carbonica, col suo veloce movimento e 2) il ciclo del sodio che si combina con lanidride carbonica per scorrere nel usso sanguigno sotto forma di un carbonato di sodio. Osserverete che parlo di un carbonato di sodio, come se ce ne fossero diverse variet` a come in realt` e. Ma questo non riguarda assolutamente il contenuto di questo libro. a`

6.3 AI MALATI DI CANCRO MANCA OSSIGENO


Nel cancro c` un eccesso di sodio alcalino che rende difcoltosa la funzione dei globuli e rossi di trasportare ossigeno dai polmoni alle cellule del corpo. Alcuni di loro si vedono privati della loro quota di C02 a causa delleccesso di sodio, per cui non possono scambiarlo con lossigeno disciolto nel sangue quando arrivano no ai polmoni. Pertanto, il malato di cancro non ottiene ossigeno a sufcienza. Niente pu` ardere adeguatamente o senza ossigeno, n` i fal` , n` le lampade, n` le candele, n` i cerini, n` le cellule del nostro e o e e e e corpo. Chiunque non respiri sufciente aria pulita (ossigeno) tender` a diventare a anemico. Quasi tutto il mondo conosce lestremo pallore e lanemia che caratterizzano i malati di cancro. Sappiamo che i malati di tubercolosi hanno attacchi di febbre: bruciano troppo in fretta. Ma non accade lo stesso con un malato di cancro: sente freddo perch` tende a bruciare troppo lentamente; gli manca ossigeno. Tutto il suo sistee ma tende a rallentare; il suo polso si fa pi` lento e meno vigoroso del normale. Soffre u frequentemente di un funzionamento deciente dellintestino. Siccome la sua circolazione e cattiva, tende ad avere i piedi e le mani cronicamente freddi. Propende a mostrarsi ` esangue e a stancarsi molto facilmente. Ma il grado di gravit` di tutti questi sintomi dia pende unicamente dalla quantit` di eccesso di sodio e del livello di vitalit` con cui deve a a confrontarsi lorganismo.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

27

Ci sono casi in cui la vitalit` e bassa e c` un grande eccesso di sodio. Come consea` e guenza di ci` , molti globuli rossi si vedono permanentemente privati della loro quota di o C02 e, pertanto, della loro porzione di ossigeno. Questo si ripercuote tanto negativamente sui piccoli globuli rossi che molti di essi periscono repentinamente. Muoiono e si convertono, pertanto, in materia estranea dentro la massa sanguigna. Allora i leucociti cercano di eliminarli esercitando la loro funzione di fagocitosi, e ci troviamo di fronte alla malattia chiamata leucemia. Come ho gi` segnalato, si tratta di una forma a letale di cancro, e il paziente pu` morire nel giro di pochi giorni. Risulta particolarmente o maligna nei bambini piccoli, quando il sangue della madre ha avuto un eccesso di sodio e, pertanto, anche il bambino e nato con lo stesso eccesso di sodio; inoltre, se lo si ali` menta col biberon e le bottiglie del latte sono state pulite dal lattaio con qualche soluzione di soda caustica e non sufcientemente risciacquate, il risultato e veramente disastroso. ` La quantit` di soda caustica cos` trasmessa pu` essere di fatto molto piccola, eppure pea o ricolosa per il neonato che, gi` prima di nascere, aveva nel suo organismo una quantit` a a eccessiva di sodio, trasmessa attraverso il sangue della madre.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Capitolo 7 SEGNI DEL CANCRO


I membri del ramo neozelandese del British Empire Cancer Campaign specicano i sette seguenti segni di pericolo di cancro: 1. qualunque ferita che non guarisce. 2. una cisti o rigonamento nel petto o in qualsiasi altra zona del corpo. 3. emorragie o mestruazioni fuori dal normale. 4. qualunque cambiamento in un neo o verruca. 5. indigestioni ripetute o difcolt` ad inghiottire. a 6. raucedine o tosse persistente. 7. qualunque cambiamento nelle abitudini normali di defecazione. Di seguito riporto altri segni di possibile cancro che ho osservato nella mia lunga carriera di medico: 1. dolori nel respirare, specialmente quando si respira profondamente senza che aumenti la temperatura. Possono indicare un cancro ai polmoni, specialmente nel caso di un fumatore incallito. 2. quando il paziente si lamenta di dolore o inammazione in qualche parte del corpo e, ponendo la mano sopra di essa, aspettandosi di trovarla calda, risulta essere fredda, poich` linammazione non si deve a un innalzamento della temperatura, bens` e allazione del composto irritante di sodio, NaOH (soda caustica). 3. un dolore o inammazione che insorge quando i residui organici arrivano allintestino crasso, e che si deve probabilmente a un eccesso di soda caustica nellintestino, non percettibile allinterno dello stesso, ma che brucia quando passa dalla sensibile zona dellano. 4. anemia. 28

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

29

5. stancarsi con insolita facilit` . a 6. consumo eccessivo di sale. 7. sciatica. 8. un anormale azzurramento, che indica un elevato grado di alcalinit` , della cartina a di tornasole rossa quando si applica contro la gengiva umida del paziente sotto il labbro superiore. Lapparizione di questo stesso tono bluastro quando per mezzo della cartina di tornasole rossa, si rileva lalcalinit` delle evacuazioni, tanto liquide a come solide. Questo risulta percettibile specialmente quando solo uno dei membri della famiglia soffre di cancro e tutti i membri si sottopongono alla prova della cartina di tornasole rossa. La differenza tra i risultati del test del malato di cancro e quelli degli altri li impressiona molto. 9. unalcalinit` extra del sangue del paziente secondo le analisi di un laboratorio mea dico. 10. stitichezza o azione inefciente dellintestino e elevazione o aumento della atulenza (ventosit` ). Se il cancro si trova allinterno dellintestino si producono a frequentemente brevi attacchi di diarrea accompagnati da sangue e muco. 11. un polso debole, il cui ritmo non sia aumentato. Sembra costituire uno dei segni pi` u costanti tra i malati di cancro, cosa che non deve sorprendere se consideriamo come il sodio sottragga il calcio alle cellule muscolari, contribuendo cos` a debilitarle. 12. tetan`a, che e lo spasmo di certi muscoli, e crampi dolorosi alle gambe, ai piedi o ` ai polpacci, specialmente quando il paziente sta per addormentarsi. I nervi facciali risultano estremamente irritabili quando il medico batte su di essi con la punta delle dita. Questi fenomeni sogliono accompagnarsi ad un aumento dellalcalinit` del a sangue e ad una perdita di calcio. Io personalmente ho osservato che in quasi tutti i miei pazienti malati di cancro c` un certo grado di tetan`a dei muscoli. e 13. quando lo si sottopone alla prova della cartina di tornasole rossa, nel malato di cancro si osserva una frequente alcalinit` dellurina. La cartina di tornasole rossa a pu` diventare perno blu mare a contatto con lurina, sebbene nel test delle gengive o del medesimo paziente possa mostrare solo una lieve reazione di colore azzurro pallido. Questo indica che la reazione chimica del corpo varia a seconda delle diverse parti o zone di esso.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Capitolo 8 UNA SEMPLICE SPIEGAZIONE DI COME COMINCIA IL CANCRO


Quando le particelle di un veleno irritante entrano in contatto, per esempio, con lapertura di una piccola ghiandola sudoripara, e se questultima e sana, i suoi muscoli si contrar` ranno violentemente e impediranno che le particelle di veleno si insedino in essa. Ma se i muscoli della ghiandola sudoripara mancano di calcio, saranno troppo deboli per contrarsi ed espellere le particelle velenose. Dobbiamo renderci conto che, attraverso le sue capacit` di difesa, il nostro corpo cerca sempre di proteggersi da qualunque danno o a lesione. Pertanto, il centro nervoso corrispondente del cervello (di carattere involontario) invia un ordine alla piccola cellula (a contatto col veleno), teso a farla moltiplicare rapidamente per impedire cos` che le particelle nocive di veleno penetrino nellorganismo. Le cellule si moltiplicano e formano qualcosa come una piccola struttura simile ad una verruca, cosa che costituisce un atto di autoprotezione. Nelle pagine precedenti abbiamo gi` analizzato il metodo attraverso il quale queste a cellule si dividono e si moltiplicano; cio` a dire nella misura pi` lenta del periodo poste u natale, sempre che il veleno irritante sia limitato tanto nella quantit` che nel periodo di a applicazione, per cui la verruca cresce con relativa lentezza e il suo volume continua ad essere ridotto. Si classica come una semplice massa, e pu` essere denominata anche o adenoma superciale. Per poter arrivare a scorrere o circolare nello spazio che circonda le cellule del corpo, il veleno irritante che provoca la formazione della massa cancerosa devessere potente ed essere continuamente immesso nei canali linfatici o nel usso sanguigno. Il liquido intercellulare circola a sua volta nelle ghiandole linfatiche, tornando eventualmente al cuore. Questo e di fatto quello che succede quando c` un eccesso di sodio e di composti ` e di carbonato di sodio nel nostro usso sanguigno. Per` c` un fatto importante di cui bisogna tenere conto ed e che nel usso sanguio e ` gno i composti di carbonato di sodio non hanno la stessa tendenza a passare dalle pareti dei vasi sanguigni ai tessuti circostanti quando tali tessuti sono blandi o elastici, e non costituiscono, pertanto, alcun impedimento per la contrazione dei vasi sanguigni o per il rapido usso del sangue nei vasi sanguigni, come nel caso dellintestino tenue. Ma quan-

30

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

31

do i vasi sanguigni passano per una zona anticamente danneggiata e che e stata riparata ` principalmente con tessuti connettivi, che non sono elastici, questi tendono a impedire e rallentare la contrazione involontaria dei vasi sanguigni e, pertanto, a fare in modo che la circolazione del sangue sia pi` lenta. Questo concede pi` tempo alle particelle pi` solide u u u dei vasi sanguigni per esempio alle molecole di carbonato di sodio per inltrarsi o scorrere no a quel punto. Alcuni carbonati di sodio sono sostanze estremamente instabili, e pertanto si scompongono e liberano sodio puro che si unisce a qualunque umidit` che incontra per formare a soda caustica. Ma il meccanismo protettore dellorganismo non rimane inattivo nel frattempo. Il centro cerebrale involontario, che controlla le cellule del corpo pi` prossime alla soda cauu stica, ordina loro di moltiplicarsi immediatamente. Alla velocit` del periodo pre-natale a (molto pi` rapida) e di produrre la quantit` di acido lattico protettore destinato a neutrau a lizzare la soda e ad impedire che si produca un danno o una lesione. Ci` che pi` piace o u allirritante soda caustica sono precisamente gli acidi, per cui si unisce immediatamente allacido lattico appena formato per dare origine a un sale neutro, un lattato inoffensivo, che viene puricato attraverso la corrente linfatica.

8.1 PERCHE SI FORMANO I TUMORI


Ma disgraziatamente, quando nello stesso punto afuiscono alla corrente sanguigna ` ` ogni volta sempre piu carbonati di sodio, e si forma piu soda caustica, le cellule di ` questa zona si moltiplicano sempre di piu (per formare lacido lattico protettore), per cui le cellule corporali di recente formazione arrivano a dar origine allapparizione di una massa, che viene denominata tumore. Cos`, un tumore canceroso tipico ` non e creato dal nostro proprio corpo se non per proteggersi dalla corrosiva soda caustica. Il tipo di tumore canceroso formato varier` a seconda della zona o del punto a dove e apparso inizialmente. Tutti i tumori secondari di un paziente appartengono allo ` stesso tipo di cellule di quelle del tumore iniziale. A questo fenomeno si d` il nome di a Risparmio di sforzi della natura. Risulta evidente che, o un centro nervoso involontario del cervello governa tutte le cellule del corpo dotate della stessa forma, oppure i diversi centri nervosi che governano le cellule del corpo dotate della stessa forma sono in stretto contatto o relazione attraverso le loro terminazioni di bra nervosa con tutti i centri nervosi attraverso i quali si governano le cellule corporali di questa stessa forma. Certamente, alcune cellule corporali sperimentano in modo naturale una crescita molto pi` rapida di altre. u Altra sede potenziale dei tumori cancerosi e l` dove si trovano le sottili pareti dei ` piccoli vasi sanguigni, per esempio sulla supercie di una membrana mucosa che circonda una cavit` . In questo caso e possibile che i carbonati di sodio eccessivi dei vasi a ` sanguigni ltrino attraverso le sottili pareti degli stessi e passino alla supercie della cavit` . L` si scompongono liberando anidride carbonica; il sodio allo stato libero forma a rapidamente soda caustica, la quale inizia subito la sua opera di distruzione nella super-

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

32

cie della membrana. Questi tumori cancerosi possono formarsi allinterno delle labbra, sulla lingua, nella bocca, nelle tonsille, nella gola, nello stomaco o nellintestino crasso. Quando si formano nellintestino o nello stomaco, compare una continua atulenza costituita da anidride carbonica. La mia esperienza personale, di qualche anno fa, dello spaventoso odore provocato dalla formazione di soda caustica nel mio corpo e del meraviglioso sollievo procurato dallapplicazione di una leggera soluzione di acido cloridrico, mi convinse del tutto della validit` dellaffermazione del dott. Smalpage nella sua opera Cancer Its Cause, Prevena ` tion and Cure, secondo cui il cancro e dovuto alla formazione dellalcaloide chiamato soda caustica nel nostro organismo, e pu` essere alleviato grazie allimpiego di soo luzioni deboli di acido cloridrico. Il dott. Smalpage aggiungeva anche piccole dosi di acido fosforico in pillole speciali che contenevano la cinquantesima parte di un grano di fosforo. Per porre ancor pi` in rilievo il fatto che i tumori secondari consistono di cellule della u stessa forma di quelle del tumore primario, conseguenza del risparmio di sforzi della natura, richiamo di nuovo la vostra attenzione sul fatto che, quando si produce un ordine involontario dal cervello, per esempio a una palpebra perch` protegga locchio da un e movimento repentino sgradevolmente vicino, una persona normale e comune non contrae involontariamente e simultaneamente il braccio o la gamba. Dato che il sodio e tanto pericoloso, sembra logico tentare di proibirlo o abolirlo del ` tutto; ma in quantit` corretta e tanto importante per la nostra salute quanto laria o lacqua. a ` Altra peculiarit` del sodio e che il suo funzionamento adeguato ha luogo nei liquidi del a ` corpo. Conserva la densit` corretta di umidit` del nostro organismo, cosa che permette a a che le particelle alimentari siano ricevute dalle nostre cellule corporali e che queste si liberino delle loro particelle residuali o riuti. Il lavoro di tutti gli altri elementi diversi dal sodio si relaziona, al contrario, con la composizione reale delle diverse sostanze di cui sono formate le nostre cellule corporali. Non riusciamo a neutralizzare appropriatamente e ad eliminare leccesso di sodio solo quando nel nostro organismo alberga un notevole eccesso dello stesso e il nostro ` stato di salute e precario. Grazie a tutto ci` , come abbiamo gi` visto, il sodio riesce ad o a aprirsi il cammino no ad alcune delle cellule corporali e ad espellere alcuni degli altri elementi alcalini. Questo risulta particolarmente nefasto e dannoso quando gli elementi alcalini sono composti di calcio, perch` come ho segnalato precedentemente, se i muscoli e perdono la loro giusta percentuale di calcio, diventano molli e deboli. Come si pu` o facilmente immaginare, questo pu` essere estremamente pregiudizievole per quanto o riguarda i muscoli del cuore. Pertanto leccesso di sodio pu` avere anche un ruolo o importante nella causa principale di morte: le malattie cardiache. Certamente, questo fattore sar` piu pronunciato quando la persona in questione non faccia sufciente a ` esercizio sico quotidiano e mangi troppo, soprattutto cibi che riempiono molto e non sono stimolanti, come pane non integrale e altri a base di fecola e amidi, carenti della dose necessaria di minerali naturali e vitamine che senza dubbio abbondano negli alimenti integrali e nelle insalate e nella frutta fresca.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Capitolo 9 COME SI PRODUCONO I PUNTI DEBOLI PRECANCEROSI


Considero della massima importanza fornire una relazione pi` dettagliata dei fattori che u possono provocare lapparizione di un punto debole nel nostro organismo, provocando cos` possibili insediamenti dove la soda caustica realizzi il suo lavoro mortale. Lo faccio perch` il processo attraverso cui si produce un cancro risulti assolutamente comprensibile. e Ora possiamo gi` dare per scontato che, nel 99% dei casi di cancro, lagente o la causa a ` in continuo funzionamento non e altro che la soda caustica. I fattori primari di degenerazione che danno luogo alla comparsa di un punto debole possono essere: I. Fisici, come irritanti meccanic`, una contusione, una botta o una frizione, come grattarsi continuamente. II. Agenti termici. Sono labuso di calore attraverso il fuoco, lelettricit` , lacqua a calda, o quello di bibite troppo fredde o calde, i gelati, etc. Anche labitudine di bruciare la pelle, ancora in vigore in alcuni paesi asiatici. III. I raggi. I raggi X e il radio, che scompongono composti inoffensivi di sodio, provocando cos` la formazione di NaOH (soda caustica). Anche i raggi solari possono far s` che leccesso di carbonati di sodio si trasformi in soda caustica, com` stato e dimostrato in alcuni casi di cancro della pelle che hanno avuto origine sulle spiagge di Sidney. IV. Agenti chimici. Gli agenti chimici dannosi sono innumerevoli. Citeremo come esempio il catrame del carbone, quello del tabacco, gli alcaloidi forti, come il potassio, anche il calcio (sotto forma di calce viva), gli alcool forti, vari sali forti, gli idrati di carbonio, etc. e numerose medicine. V. Infezioni batteriche. Uninfezione batterica precedente, che si e superata, che per` ` o ha lasciato un punto debole o danneggiato nellorganismo.

33

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

34

Gli irritanti e le irritazioni prodotte dai fattori precedentemente menzionati si trovano frequentemente nella vita quotidiana. Quando il tessuto corporale e normale, e dotato di ` ` una resistenza naturale, per cui le cellule del corpo degenerate dallirritante primario si rigenerano rapidamente trasformandosi di nuovo in cellule normali o si vedono rimpiazzate da queste; pertanto lorganismo non si ammala. ` E molto importante che abbiamo una conoscenza chiara e precisa dei fatti no ad ora menzionati; giacch` alcuni studiosi e ricercatori molto superciali hanno una certa tene denza a dare tutta la colpa ai fattori primari, i quali invece provocano soltanto la comparsa di un punto debole, e che non potrebbero mai produrre un cancro senza la presenza di un eccesso di sodio nellorganismo in questione, sia che si tratti di un pollo, di un mammifero o di un essere umano. I polli ai cui mangimi composti si mischia molto sale sviluppano frequentemente tumori allintestino, e a volte risulta possibile osservare in essi un tumore ulceroso, specialmente nella parte di pelle senza piume sotto le ali. I tumori allinterno del corpo si osservano con relativa frequenza quando vengono puliti per essere venduti al mercato.

9.1 CURA CON SUCCESSO DELLECCESSO DI SODIO


Come esempio di come i veleni esterni possano provocare la comparsa di un punto debole nel corpo, racconter` uno dei numerosi casi curati con esito positivo mediante i metodi o descritti in questa opera. La paziente in questione, che chiameremo Sig.ra W., fu data per spacciata, otto anni fa, da un ospedale pubblico, a causa di una malattia incurabile e non operabile del pancreas (il pancreas e un organo fondamentale dellapparato digerente, ` vicino allo stomaco e che agisce sui cibi proprio mentre sono nello stomaco). La Sig.ra W. era estremamente affezionata al pepe e ai condimenti piccanti. Non nutro il minimo dubbio che le irritassero il pancreas e che provocassero uninammazione cronica di tale organo. Aveva inoltre un eccesso di sodio nellorganismo (cosa sfortunatamente molto comune). Era sposata con un contadino e aveva condotto la vita attiva delle donne di campagna. Per anni la sua salute non sembrava aver risentito assolutamente di nulla. I suoi meccanismi interni di equilibrio le avevano permesso di neutralizzare ed eliminare leccesso di sodio; ma, per farlo, il laboratorio chimico costituito dal suo corpo aveva passato molto tempo lavorando tanto da snirsi. Come succede di solito, era felicemente inconsapevole del fatto che qualcosa andava male. Allora, invecchiando, quando ebbe pi` di cinquanta anni, il dolore si svilupp` repentinamente, a quanto pare u o nella regione del pancreas. Il suo laboratorio interno si era dichiarato in sciopero, smettendo di funzionare in modo efciente, senza dubbio a causa dello snimento o di uno stato di salute precario. Gli attacchi di dolore arrivarono ad essere tanto spaventosi che chiese e ottenne vari analgesici e medicinali calmanti. Quando alla ne venne mandata a casa ad aspettare la morte poich` era troppo debole per essere operata, venne chiesto al suo medico curante e di continuare a somministrarle i calmanti e le varie medicine destinate ad addormentare il

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

35

sistema nervoso. In quel momento, un suo familiare mi chiese di visitarla e di dare la mia opinione e di formulare una possibile cura. Viveva a pi` di 80 km. di distanza, per` suo marito me u o la portava in macchina tutte le settimane, sebbene io avrei preferito che restasse almeno due settimane in cura da me per poterla istruire a fondo sulla pratica essenziale della cura. La sottoposi a un trattamento simile a quello che descrivo nel cap. XIX, destinato a liberarla dalleccesso di sodio e a fermare la malattia. Lei segu` la cura in casa sua. Da principio il processo di recupero present` alti e bassi, cos` cedette e venne o a vivere vicino a me, accompagnata da sua nuora, una cuoca invalida, che si rivel` o essere linfermiera ideale. In capo a due settimane il suo stato era migliorato in modo meraviglioso e i dolori spariti. Torn` a casa, dove continu` a migliorare in o o modo lento ma costante. Arriv` a riprendersi del tutto e attualmente conduce una vita o attiva, felice e piacevole. Ma il suo pancreas non si riprese del tutto dal danno che la soda caustica gli aveva procurato. Ricorderete che ho segnalato che il pancreas e un importante organo dellapparato ` digerente. Questa paziente da allora ebbe la tendenza a subire, di tanto in tanto, qualche leggera indigestione, come dimostrava la sua atulenza, ma dosi continuate di tavolette di estratto di pancreas risolsero il problema. Cinque anni pi` tardi, questa signora riscontr` u o una piaga sospetta e un arrossamento alla lingua. Mi consult` e ammise che ultimamente o aveva mangiato burro salato e utilizzato un pochino di sale da cucina nelle sue vivande. Dopo averle somministrato una medicina a base di cloro e averle fatto smettere di usare il sale, la sua lingua torn` alla normalit` ed ella pot` recuperare la sua buona salute abituale. o a e Nei casi di cancro umano conviene tener conto di un importante segnale: la velocit` di crescita del tumore e i fattori su cui si regge. Quando la velocit` di crescita a a progredisce ininterrottamente, ci devessere nellorganismo qualcosa di natura progressiva e irritante. Si osservi che, in una forma o nellaltra, con un alimento o un altro, luomo vittima del cancro continua a introdurre quotidianamente nel suo corpo un eccesso di sodio. Sebbene sembri incredibile in una persona istruita, e comune la credenza che ` qualche parte dellorganismo umano possa crescere improvvisamente alla stessa velocit` a di un tumore canceroso e poi decadere senza direzione, n` ragione apparente, essendo e questo latteggiamento che alcuni membri della professione medica sembrano adottare.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Capitolo 10 IL CANCRO DEL POLMONE


Al pari di altri eminenti scienziati e ricercatori, il dott. Smalpage ha fatto riferimento alla generalizzata abitudine o costume di fumare, che con tanta frequenza provoca il cancro del polmone irritando i delicati tessuti polmonari e delle vie respiratorie. Sembra di arrivare alla conclusione che, attraverso labuso di tabacco, la gente inala sodio. Comunque ` c` qualcosa di totalmente sicuro e innegabile, cio` il fatto che la nicotina e un potente e e irritante e che provoca la comparsa di piccole zone dinammazione nei polmoni. Questo e dimostrato dalla tosse cronica di tantissimi fumatori. Sappiamo che quando ` nellorganismo c` un eccesso di sodio, si produce come conseguenza un eccesso di care ` bonati di soda instabili nel sangue. E risaputo che il cancro comincia spesso in un punto precedentemente danneggiato o lesionato; ma quello che non si comprende ancora sufcientemente bene e che, quando c` un grande eccesso di essi, alcuni dei carbonati di soda ` e instabili del sangue ltrano dai vasi sanguigni ai tessuti, disintegrandosi in essi, dove il sodio si unisce con parte dellumidit` per formare soda caustica. Questultima si deposita a nelle zone dei polmoni precedentemente danneggiate dalla nicotina, le cauterizza e forma masse o tumori cancerosi. Il cancro del polmone e una malattia particolarmente dolorosa e quasi sempre mortale. ` ` Non e curabile con nessuno dei metodi attualmente impiegati dai professionisti della medicina. Per` ho conosciuto alcuni casi di cancro ai polmoni al cui recupero hanno o contribuito i metodi che liberano lorganismo dalleccesso di sodio e aumentano la sua vitalit` . E certamente essenziale una buona cooperazione tra il paziente e la a ` persona incaricata di accudirlo, se ha la fortuna di poter contare su una persona competente. Questo aiutante lo chiamo il mio garante, o duciario. Una persona malata ` spesso e smemorata e si trascura. Il cancro e forse la malattia nella quale pi` conta una ` u buona cooperazione tra il paziente e chi se ne occupa. Io personalmente preferisco trattare un caso di cancro al polmone che uno di cancro allo stomaco, poich` questultimo rende e difcile il controllo della dieta alimentare. Qualche tempo fa assistei a un convegno medico durante il quale uno degli assistenti raccont` un esperimento medico, o per meglio dire, una ricerca recentemente conclusa o in Gran Bretagna. Due anni e mezzo prima erano stati contattati pi` di 2000 medici, u dividendoli in tre gruppi: 1) fumatori incalliti, 2) fumatori moderati, 3) non fumatori. Dopo un paio di anni vennero ricontattati. Alcuni dei fumatori incalliti erano morti di 36

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

37

cancro ai polmoni. Altri ne soffrivano. Dei fumatori moderati, solo uno era morto, ma vari soffrivano di cancro ai polmoni. Dei non fumatori, nessuno era morto e nessuno soffriva di tale malattia. Quando il dottore n` di raccontare la sua storia ci fu un prolungato silenzio e uno dei presenti comment` che non udiva accendersi tanti cerini come al solito! o

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Capitolo 11 ALCUNI IMPORTANTI COMMENTI SUL CANCRO


` E evidente che quando si sta tentando di eliminare leccesso di sodio e durante i primi ` due mesi di cura, non si dovrebbe assumere sodio per niente. E conveniente far precedere il trattamento da un paio di giorni in cui si ingeriscono solo liquidi. Bevete spesso sorsi di acqua a temperatura ambiente nella quale avrete disciolto una cucchiaiatina di quello che io chiamo aceto comune; cio` di acqua clorata. (Vedi CAP e XIX, P.4) Anche nel caso in cui ci si mostri scettici verso la cura basata sulla dieta, e chiaro che ` comunque essa non pu` fare alcun male. I sofferenti si sentiranno normalmente merao vigliati di fronte allalleviamento dei loro dolori ottenuto in capo a sole tre settimane, e ci` molte volte senza che sia necessario limpiego di medicine anestetizzanti. Anche i o bagni caldi frequenti procurano sollievo ad alcuni pazienti. Esiste un tipo di cancro che non provoca gravi dolori, giacch` il tumore ostacola la circolazione premendo sui vasi e sanguigni e dando luogo ad una essudazione di uidi che preme sopra i nervi e li rende insensibili. Ci sono molti tipi diversi di cancro a seconda del gruppo di cellule corporali colpite. Alcune cellule si moltiplicano molto pi` rapidamente di altre. Il cancro caratterizzato u da un tipo di cellule che cresce in modo particolarmente rapido viene denominato sarcoma e risulta particolarmente maligno. Lo stupido trattamento che si applica attualmente al cancro si limita ad estirpare la massa o tumore, sempre che ci` sia possibile senza che il paziente muoia sul tavolo o operatorio. Anche nel caso in cui il paziente muoia il giorno seguente allintervento, il chirurgo continuer` ad affermare che loperazione ha avuto successo, sebbene aga giunga di frequente: Se il paziente e morto e colpa sua, avrebbe dovuto venire prima ` ` ` e a curarsi. Questa e una battuta infelice molto comune tra gli studenti di medicina. N` ` il chirurgo n` il medico fanno il minimo sforzo per scoprire qual e la causa irritante e che provoc` la comparsa del tumore. o

38

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

39

` 11.1 IL RADIO E UN TRATTAMENTO DOLOROSO


Prima di operare bisognerebbe sempre tentare di individuare anzitutto la causa dellirritazione ed eliminarla. Infatti se la causa irritante del tumore continua, questo ricomparir` prima o poi una volta realizzata loperazione. Questa e una cosa che si verica a ` tutti i giorni. Tuttavia quando non si pu` estirpare chirurgicamente il tumore, si ricorre ai o raggi X o al radio. Il radio brucia, e scomponendo i carbonati di sodio della zona trattata permette che il sodio formi quasi immediatamente idrati di sodio (soda caustica). Questa brucia la parte infetta e provoca locclusione dei vasi sanguigni della stessa, impedendo che vi giunga altro sodio; con tale meccanismo si pone un freno allo sviluppo del tumore in quella zona. Per` si tratta, generalmente, di un trattamento estremamente doloroso. o Naturalmente questa modalit` di trattamento pu` essere applicata solo quando il tumore a o si trova sulla supercie del corpo o vicino ad essa.

11.2 I RAGGI X POSSONO RISULTARE MORTALI


Se si impiegano i raggi X, essi non eserciteranno il minimo effetto o ripercussione sulle ` cellule cancerose, poich` lunico effetto che producono e che i carbonati di sodio delle e zone estranee al tumore si disintegrano e formano soda caustica. Questo pu` alleviare o momentaneamente il tumore, per` il paziente si sente spaventosamente male, come se o tutto il suo organismo stesse bruciando, come di fatto accade con la formazione di soda caustica in ogni parte. Si sente molto malato, ha il viso arrossato e vomita spesso. I tessuti del paziente vengono letteralmente bruciati, si forma acido urico col quale il sodio si unisce immediatamente per formare un urato di sodio; questi urati di sodio vengono eliminati attraverso lurina. Se si esamina lurina del paziente prima della cura, non vi si trover` nessun urato di quelli del tipo di sodio e acido urico, ma dopo a lapplicazione di raggi X si riscontrer` che lurina del malato e sovraccarica di essi. a ` Una malata di cancro che stavo curando mi disse una volta: Un mese fa mi sottoposi a una cura di raggi X che mi fece sentire spaventosamente male. Ora sto cominciando a riprendermi, per` lospedale mi ha mandato un avviso dicendo che devo presentarmi o per un secondo trattamento di raggi X. Devo andarci o no? Mi fa tanta paura! Questo successe mentre avevo lo studio nella citt` di Christchurch. Era abituata a venirci tutti a i giorni. Siccome allora io non sapevo ci` che so ora dei raggi X, mi limitai a dirle: o Suppongo che sappiano ci` che fanno. Forse la cosa migliore che pu` fare e presentarsi. o o ` Il risultato fu che cominci` a sentirsi progressivamente peggio e che arriv` a un punto in o o cui non poteva pi` venire al mio studio. Dovetti andare io a casa sua . Aveva reagito u meravigliosamente bene al trattamento dietetico, per` dopo la seconda dose di raggi o X la sua salute si era deteriorata tanto che non potei fare niente per salvarla e si spense a poco a poco no a morire. Chi mi pu` incolpare di non aver pi` mandato un malato di cancro a sottoporsi ad o u un trattamento di raggi X? Non consiglio neanche che i malati di cancro siano trattati chirurgicamente, poich` so che la chirurgia non pu` curare il cancro. Ciononostante, e o a volte ho consigliato unoperazione per rimediare a un danno causato allorganismo dalla
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

40

soda caustica o dallostruzione di qualche vaso o condotto importante per il tumore, e anche per eliminare escrescenze. Sempre che fosse consigliabile praticare una colectomia, ho chiesto che fosse di carattere puramente temporaneo in modo che, una volta eliminato il tumore canceroso che ostruiva il canale alimentare, si potesse riaprire lapertura naturale dallintestino allano. Nessun chirurgo pu` garantire per iscritto che la sua operazione abbia guarito o permanentemente il suo paziente, o che il tumore non ricomparir` . Non pu` essea o re altrimenti, giacch` agisce unicamente sugli effetti e ignora la causa per la quale si e e ` formato il tumore. Pertanto, il chirurgo e solito chiedere al paziente di presentarsi a un ` controllo ogni tre mesi per vericare se il tumore e ricomparso, cosa che evidentemente ` risulta logico aspettarsi quando non si e eliminata la causa della sua formazione. ` ` Orbene, il cancro non e infettivo e nemmeno ereditario, tuttavia quello che si pu` o ` ereditare, e un fegato o dei reni deboli, con i quali si avr` una minore capacit` di a a eliminare leccesso di sodio. Anche le abitudini alimentari e culinarie di solito si trasmettono da una generazione allaltra. Il paziente normale e comune affetto da cancro va peggiorando progressivamente e visibilmente. Dimagrisce, perde energie, diventa ogni volta pi` debole e anche anemico e u ha un aspetto emaciato e macilento, soprattutto nella fase terminale. Gli manca la somministrazione vitale di ossigeno. Ha attacchi di dolore intenso e man mano che la malattia avanza, neanche gli anestetici e i calmanti pi` potenti riescono ad alleviare questi dolori u o, nel caso in cui ci riescano, e solo per brevi periodi. `

` 11.3 IL CANCRO PUO ESSERE ARRESTATO


Il cancro e una malattia veramente terribile e crudele. Per` e possibile prevenirlo e anche ` o` arrestarlo. Siccome i tumori secondari sono sempre costituiti da cellule della stessa forma di quelli primari, i medici e gli specialisti tendono a ignorare qualunque inuenza che i centri cerebrali involontari possono esercitare sulle cellule corporali, arrivando pertanto alla conclusione erronea che i cosiddetti tumori secondari hanno origine da un contagio diretto, dalla infezione a partire dalle cellule inizialmente infettate che hanno adottato un tasso di crescita abnorme. Per non lasciare il minimo dubbio al riguardo e per favorire una miglior comprensione dellargomento, torno a ripetere alcuni concetti basilari precedentemente indicati. ` E indubitabile che ogni tipo concreto di forma di cellula del nostro organismo possiede il suo proprio centro nervoso nel cervello. Se qualche irritante alcalino sovreccita un tipo di cellula corporale, e attraverso le sue bre nervose particolari, tali cellule concrete invieranno un messaggio a un centro nervoso particolare nel cervello (come il battito involontario degli occhi quando qualcosa si muove vicino ad essi), ricevendo immediatamente attraverso i nervi involontari lordine seguente: Moltiplicativi rapidamente, addirittura alla velocit` del periodo pre-natale. Pu` essere infettata qualunque cellula di questa fora o ma concreta, in qualunque parte del corpo e intraprendere una rapida crescita, formandosi

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

41

cos` il tumore. ` E risaputo che, quando si moltiplicano, le cellule secernono il neutralizzante del sodio, lacido lattico. Parte di questo acido lattico si unisce alla soda caustica alcalina (NaOH), formando cos` una sostanza neutra e inoffensiva, il lattato di sodio, che viene trasportato attraverso i condotti linfatici no al cuore, poi no ai reni attraverso i vasi sanguigni ed ` eliminato con lurina. Ciononostante, se la salute del paziente non e buona, il lattato di sodio non viene sufcientemente eliminato attraverso i reni e si formano le masse o tumori. I nervi che agiscono in questi casi sono quelli denominati nervi del sistema simpatico. Pertanto, le masse, quelle che chiamiamo tumori, altro non sono che uno sforzo della natura per proteggere il corpo da questa sostanza corrosiva, la soda caustica (NaOH). Le masse non uccidono il paziente a meno che non premano su qualche organo ` vitale. Ci` che frequentemente uccide i malati di cancro e che parte della soda caustio ` ca brucia i vasi sanguigni piu piccoli, per cui alla ne i malati possono dissanguarsi no a morire. Questa emorragia pu` essere interna e, pertanto, non visibile o nascosta; o ma quasi sempre le infermiere e le persone che assistono il malato durante la sua agonia affermano che, alla ne, espelle grandi quantit` di sangue. Il paziente pu` morire ana o che per mancanza di ossigeno attraverso una grave anemia. Evidentemente in alcuni casi di cancro estremamente maligno e alla ne della vita del paziente, un numero elevato di cellule di diverse forme pu` adottare la modalit` di crescita rapida e formare tumori in o a tutto il corpo.

11.4 VELENI IRRITANTI


Tutto quanto precedentemente esposto dipender` in gran parte dalla quantit` di sodio a a ingerita e dallabilit` dellorganismo a disfarsene. Facendo esperimenti di vivisezione nei a laboratori, si e scoperto che diversi veleni irritanti applicati continuamente a un punto del ` corpo di un animale provocheranno la comparsa di un tumore di carattere canceroso. Nel caso di una verruca, causata da un simile riesso del cervello, il veleno procede allesterno del corpo e la verruca non cresce molto, giacch` il veleno irritante e limitato quanto a e ` durata e quantit` . Ma nel caso del cancro, il veleno procede allinterno del corpo e la a massa protettiva che cresce deve aumentare considerevolmente il suo volume per poter compiere la sua funzione di protezione, poich` la soda caustica corrosiva si sta formando e in maniera continua e crescente e sta bombardando la massa o tumore. Ci` spesso fa o s` che alcune delle cellule appena formate si scompongano e ulcerino, dando luogo ad emorragie. ` La prima cosa che succede nel caso di un tumore canceroso e che il paziente ha i vasi sanguigni sovraccarichi di carbonati di sodio instabili. Senza dubbio, questo e ` conseguenza del fatto che i laboratori interni di quel corpo per lequilibrio, la neutralizzazione e leliminazione, hanno lavorato a un ritmo intenso e per troppo tempo nellarco di anni e anni. Disgraziatamente in genere il paziente non e stato in nessun momento ` cosciente del fatto che stava sviluppando un processo tanto grave. Poi, infrangendo in modo continuato uno o pi` dei Dieci Comandamenti della Buona Salute (leggere attenu
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

42

tamente il capitolo XVIII), la salute del paziente peggiora. Questo pu` essere dovuto o alla mancanza di sonno e a una dieta sbagliata, alla mancanza di sufciente esercizio allaria aperta, a un cattivo funzionamento dellapparato escretore, o a una combinazione di tutti questi fattori. Pu` esserci inoltre un punto debole o lesionato sulla o supercie o allinterno del corpo, che offre il punto di partenza per la formazione di un tumore canceroso. Questo punto pu` essere determinato da: o 1. una causa sica, come una contusione; 2. qualche vecchia azione batterica, come un condotto mammario anticamente infettato, nel caso delle donne; 3. qualche veleno chimico; 4. una bruciatura precedente, o qualcuna delle altre cause di danno o lesione segnalate nel cap. IX.

11.5 IL CANCRO DELLA MAMMELLA


Lo sviluppo di un cancro nel petto delle donne e un fenomeno dei pi` comuni, dovuto ` u al fatto che le mammelle sono carenti di irrorazione di sangue arterioso che uisca con rapidit` , mentre possiedono un elevato numero di piccoli vasi sanguigni e in essi il sangue a non circola tanto rapidamente quanto nei grandi vasi arteriosi. Hanno anche una tta rete di vasi o condotti linfatici. Reggiseni troppo stretti o seni grandi e pendenti possono ` contribuire a una circolazione piu lenta. Tutte queste condizioni offrono alle particelle di carbonato di sodio lopportunit` di inltrarsi attraverso i vasi sanguigni no ad un a punto danneggiato e pertanto pi` sensibile e di formare in esso la soda caustica, con la u conseguente moltiplicazione accelerata di cellule e linizio di un processo canceroso, se la donna in questione si trova indebolita o in cattiva salute. ` I condotti mammari dei capezzoli essudano latte continuamente. E certo che quando la donna non e incinta lo fanno in quantit` molto ridotta, tanto ridotta che di solito la donna ` a ne e del tutto inconsapevole. Il latte e una delle colture pi` adeguate per la proliferazione ` ` u di batteri, per cui i condotti mammari possono essere infettati facilmente, soprattutto se non si presta speciale attenzione ai capezzoli e non li si mantiene sempre pulitissimi. Quando un capezzolo si infetta, linfezione pu` trasmettersi a qualcuno dei condotti o mammari e formare punti dinammazione, per cui si avvertir` un rigonamento o dei a noduli in quella zona. Pu` darsi che non succeda niente di pi` ; ma se la salute della donna o u in questione non e buona e il suo sangue e sovraccarico di carbonati di sodio instabili, par` ` te di essi pu` inltrarsi attraverso quei vasi sanguigni in cui il sangue circola lentamente o e passare al punto danneggiato o deteriorato. Allora il carbonato di sodio si scompone e si libera sodio. Tutti sappiamo che il sodio non pu` rimanere isolato neanche un secono do e pertanto, se non c` nessun acido protettore, si unisce subito con due terzi di una e molecola dacqua per formare soda caustica. Questa irrita a tal punto le cellule di quella
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

43

zona del corpo che cominciano a moltiplicarsi allistante. Alcune volte, e al principio, la moltiplicazione si attua alla velocit` relativamente lenta del periodo post-natale. Questo a libera lacido lattico protettivo, che neutralizza la soda caustica, per cui la donna e, per un ` tempo pi` o meno lungo, protetta dalla formazione di un tumore canceroso a crescita rau pida. La cosa pi` probabile, inoltre, e che essa possieda sufciente vitalit` per eliminare i u ` a composti di sodio, per cui pu` darsi che non arrivi mai a svilupparsi un tumore canceroso; o e possibile che abbia solo quello che viene denominato tumore benigno o adenoma. ` Ciononostante, se la salute della donna in questione si deteriora e la sua vitalit` risulta a insufciente per eliminare i composti di lattato di sodio con sufciente rapidit` , nel punto a deteriorato si inltrer` una quantit` ogni volta maggiore di carbonato di sodio, formando a a sempre pi` soda caustica. In questo caso le cellule del corpo si moltiplicheranno molto u pi` rapidamente, alla velocit` del periodo pre-natale. Bench` moltiplicandosi pi` rapidau a e u mente le cellule neutralizzino parte della soda caustica, il processo continua, giacch` in e quel punto se ne forma ogni volta sempre di pi` , per cui le cellule si moltiplicano ancor u pi` rapidamente che alla velocit` del periodo pre-natale. Buona parte delle cellule non u a aspetta neanche di formarsi adeguatamente e la soda caustica cauterizza molte delle cellule del tumore, per cui questo si ulcera e sanguina. Arrivati a questo punto si pu` gi` o a affermare che la donna soffre di cancro alla mammella. Ha un dolore continuo pungente o bruciante per il quale la paziente chiede qualsiasi cosa le possa dare sollievo. I calmanti e gli analgesici che di solito le vengono somministrati non solo non curano il male, ma addirittura contribuiscono a peggiorare il suo stadio, ostacolando ancor ` di piu il funzionamento dei laboratori rivitalizzanti interni. ` Il cancro alla mammella e uno dei meno difcili da trattare perch` , a differene za degli organi digerenti, non presenta alcun ostacolo alle tanto necessarie modiche dellalimentazione per i malati di cancro.

11.6 ALTRI TIPI DI CANCRO


In alcuni casi di cancro, un intervento chirurgico pu` risultare utile per offrire al pazieno te il tempo di liberarsi delleccesso di sodio; come, per esempio, quando e localizzato ` nellintestino crasso e ha provocato un blocco o unostruzione. In questo caso, come ho segnalato prima, una colectomia temporanea pu` risultare utile afnch` il trattamento o e dietetico e altri tipi di cura possano ridurre ed eliminare leccesso di sodio. Nei casi in cui e rimasto ostruito il condotto comune del pancreas e la vescicola biliare, ` come accade nel cancro al pancreas, e necessario riunire la vescicola biliare con lintesti` no. Questa operazione ha pi` probabilit` di riuscita se si prosciuga prima il corpo del u a paziente, nel qual caso pu` essere necessaria una trasfusione di sangue. Il condotto coo ` mune a cui mi riferisco e quello che conduce i succhi sia del fegato che del pancreas no allintestino. Quando viene ostruito o bloccato, il paziente presenta un aspetto giallastro, come da itterizia. Nei diversi casi di cancro di cui ho dovuto occuparmi, la storia del paziente dimostrava che questi era stato molto affezionato ai cibi pesanti; ad esempio al pepe, alla senape e

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

44

ai cibi molto freddi. Non ho perci` il minimo dubbio che, allinizio, il pancreas e stato o ` debilitato a causa della continua irritazione provocata da questa categoria di alimenti. Nel cancro allesofago (gola) che arriva a bloccare il passaggio del cibo no allo stomaco, un tubo unito temporaneamente a esso permetter` di alimentare facilmente il paziente. a Quando il cancro e localizzato nellintestino e il paziente ha un dolore intenso al pas` saggio delle feci attraverso lano, un clistere di acido cloridrico nella proporzione di un cucchiaino di acido diluito per ogni tre quarti di litro di acqua tiepida, apporta un notevole sollievo sorprendente e istantaneo. Tuttavia, lano pu` risultare tanto sensibile da sopportare solo un quarto di litro per o volta; in questo caso conviene somministrare vari clisteri successivi da un quarto di litro della soluzione, a seconda di quello che pu` venir tollerato. o Esiste qualcosa che il malato di cancro o la persona che lo accudisce deve sempre tenere in considerazione ed e che, anche nel caso in cui non abbiano molta ducia nei ` metodi da me descritti, devono comprendere che, in ogni caso, non hanno neanche alcun danno. Se applicano minuziosamente tutte le tecniche comprese nel mio trattamento, i risultati li soddisfaranno no a limiti inimmaginabili per loro.

11.7 IMPORTANZA DI UNA DIETA VEGETARIANA


Allinizio alcuni malati di cancro non capiscono perch` devono adottare una dieta vegee tariana; ma se leggono questopera attentamente, e quasi sicuro che lo comprenderanno. ` ` Soprattutto quando il cancro abbia loro attaccato il fegato, e importante che si attengano a una dieta vegetariana no a quando la loro vitalit` sia stata recuperata a totalmente, cosa che pu` richiedere no a due anni di ferma perseveranza. Naturalo mente, nei casi normali di cancro, leccesso di alcalinit` e la crescita del tumore canceroso a possono arrestarsi in sette o otto settimane. Per` se un organo o una parte importante e o ` risultata distrutta a causa di unoperazione imprudente o dellimpiego del radio o dei raggi X, o se la presenza di un grande eccesso di sodio, accompagnato da una bassa vitalit` , ha a dato luogo a una leucemia, possiamo non essere in grado di salvare la vita del paziente ma possiamo almeno prolungargliela il pi` possibile e dargli sollievo laddove tutti gli altri u rimedi hanno fallito. Ricordate che il nostro sangue contiene due classi fondamentali di cellule? Esistono milioni di globuli rossi la cui missione consiste nel trasportare lossigeno dai polmoni e lanidride carbonica no ai polmoni. Poi ci sono cellule di volume leggermente pi` grande, chiamate leucociti, il cui nuu mero e inferiore. Normalmente hanno forma globulare, abbastanza simile a quella dei ` globuli rossi, per` hanno la capacit` di muoversi, di cambiare temporaneamente forma o a e il loro colore e pallido e delicato. La cosa pi` sorprendente e che si impadroniscono ` u ` di qualunque materiale estraneo, come tessuti morti o microbi e lo trasportano per distruggerlo. Agiscono come una specie di camion dellimmondizia. Perci` sono denoo minati gli spazzini del nostro corpo. Gli scienziati li chiamano fagociti e la loro capacit` a di ingoiare e digerire particelle estranee, fagocitosi.
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

45

Ho gi` spiegato no a che punto dipendiamo dal lavoro dei piccoli globuli rossi del a sangue e della loro somministrazione di ossigeno a tutte le piccole cellule del nostro corpo. Prendono da esse lanidride carbonica (CO2 ) e la trasportano no ai vasi sanguigni dei nostri polmoni, dove la scambiano con lossigeno, che trasportano poi di nuovo alle nostre cellule. Possiamo essere paragonati a un motore a combustione lenta. Pertanto, come tutte le cose che bruciano, dobbiamo contare sullossigeno. Le nostre cellule ne hanno bisogno per produrre calore, energia e sostanze corporee. In un organismo sano questo processo si sviluppa senza interruzione; ma quando siamo sovraccarichi di sodio, si produce uninterferenza nel funzionamento quasi automatico del ciclo. Quando lo stomaco si appropria del cloro contenuto nella particella di clorato di sodio, il sodio restante pu` o unirsi a una particella di anidride carbonica, formando un carbonato di sodio, che sembra muoversi nella massa sanguigna in modo completamente inoffensivo. Orbene, nella misura in cui ci sia sufciente anidride carbonica afnch` i due processi e si sviluppino in modo equilibrato, cio` afnch` lanidride carbonica venga prelevata dalle e e cellule del corpo distintamente dal sodio e anche afnch` i globuli rossi possano traspore tarla no ai polmoni e l` scambiarla con lossigeno, non c` motivo per cui succeda un e fatto negativo. In queste circostanze, pu` esserci occasionalmente un piccolo eccesso, di o sodio, cosa che provocher` unalcalinit` extra del sangue; ma con una vitalit` sufciente a a a a fronteggiarla non sorger` alcun problema. Tuttavia, se lo squilibrio aumenta e continua, a pu` formarsi un tumore semplice o benigno. o

11.8 CIBI APPETITOSI


` E fondamentale che il malato di cancro non continui a perdere peso soprattutto se e gi` ` a dimagrito molto. Il cibo deve essere appetitoso e saporito, ma anche abbondante, specialmente il primo piatto. Non si deve mai domandare ai pazienti cosa preferiscono o se desiderano un secondo piatto. Bisogna limitarsi a servirglielo e la maggioranza delle volte il malato lo manger` , mentre se glielo si chiede, la cosa pi` probabile e che dica di a u ` no. Sebbene, come dimostrer` la comparsa di atulenza e ventosit` , lassumere acidi e a a amidi insieme possa provocare unindigestione, ci` dipender` in grande misura dalle o a quantit` relative. Ma un piccolo pomodoro o una fetta di pomodoro insieme alle patate a non risulter` pregiudizievole, soprattutto se la quantit` e giusto quella sufciente per dare a a` una sensazione di sollievo. Cos` pure le patate accompagnate da insalata condita con qualche prodotto acido non hanno motivo di risultare indigeste se si evita di abusare del condimento. Voi stessi potrete vericarlo mediante i risultati. Una fetta di plumcake fatto senza lievito non provoca assolutamente danni al malato di cancro. Una fetta di pane con burro e marmellata, nemmeno, sempre che le quantit` di entrambi i prodotti non siano a eccessive. Una dozzina o pi` di prugne secche bollite in un po dacqua e poi stese su di u una fetta di pane con burro costituiscono un eccellente alimento.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Capitolo 12 MALATTIE PROVOCATE DALLECCESSO DI SALE


Dobbiamo ricordare in ogni momento che un quarto di cucchiaino da caff` di sale da e cucina e pi` che sufciente per tutta la giornata, tenendo conto di tutte le fonti. Alcuni ` u biochimici affermano che un cucchiaino pieno no allorlo e una buona misura per un ` periodo di ventiquattro ore. In ogni caso, lindividuo medio ne prende vari cucchiaini ripartiti tra il burro, il pane, il bacon, il pesce, le verdure bollite, la birra, i dolci, le marmellate etc., che ingerisce durante il giorno. Oltre a queste fonti, dobbiamo fare i conti col bicarbonato di sodio, che nella dispensa attuale ha sostituito il bicarbonato di ammonio che le nostre nonne prudentemente utilizzavano. Leccesso di sodio pu` provocare no a o venti malattie diverse, il cancro e solo una di queste. Si producono quando lorganismo e ` ` cos` debilitato, per aver costantemente infranto uno o pi` dei Comandamenti della Buona u Salute, che non pu` continuare a far fronte a questo eccesso come prima. o

12.1 LISTA DI ALCUNE DELLE MALATTIE CHE POSSONO ESSERE PROVOCATE DALLECCESSO DI SODIO
Stitichezza, pi` raramente dissenteria. u Malattie cardiache. Diversi tipi di anemia e leucemia. Una minore resistenza alle malattie infettive. In questo modo, leccesso di sale pu` o essere una delle cause dellinuenza, della tubercolosi e della poliomielite. Diverse cisti, come nella tiroide, nelle ovaie o nellutero. Idrocefalia. Calcoli nella vescichetta biliare (cistifellea), nel rene o nella vescica. Asma, problemi settici nasali, catarro nelle narici, crescite di polipi, rinite, sinusite frontale, inammazione della mastoide; broidi, sclerosi generalizzata, adenomi, ulcerazioni dellutero, edemi, emicrania, reumatismi (dovuti anchessi ad unacidit` eccessiva dellorganismo). Ulcere, problemi a di pelle e diversi tipi di eczemi, bruciori e rossori della pelle, crampi e tetan`a. Questulti 46

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

47

ma malattia, la tetan`a, lho osservata in una forma o nellaltra, prima o poi, in quasi tutti i miei pazienti malati di cancro. Si tratta della contrazione o crampo involontario di qualche muscolo e pu` risultare estremamente dolorosa. Frequentemente si verica durante o la notte, al momento di addormentarsi.

12.2 IL SODIO COME CAUSA IRRITANTE DEL CANCRO


La lista delle malattie di cui sopra gura nella menzionata opera del dott. Smalpage, di Sidney (Australia). Egli scopr` nel suo laboratorio che la causa irritante del cancro era leccesso di sodio in una costituzione debilitata e che il cancro pu` essere curato solo o liberando il paziente dalleccesso di sodio nellorganismo. Senza dubbio ho conosciuto e trattato tutte le malattie precedentemente elencate; ma da quando compresi che la causa irritante del cancro e il sodio, ho avuto a che fare solo con alcune di esse. Nei casi da ` ` me trattati la risposta al processo di depurazione dalleccesso di sodio e stata senza dubbio tanto chiara che sono convinta di quello che il dott. Smalpage sostiene in tutte le affermazioni che ho citato. Ora sottopongo a test tutti i pazienti che vengono al mio ambulatorio per vedere se hanno un eccesso di alcalinit` nel sangue, il che equivale a unalcalosi. Qualche volta a vengono da me lamentandosi che soffrono di acidit` , vale a dire di acidosi. E li sorprena do, e mi sorprendo molte volte io stessa, scoprendo mediante la prova della cartina di ` tornasole rossa che soffrono del male esattamente contrario, cio` di alcalosi. E meravie gliosa la rapidit` con cui migliorano sottoposti a un regime antialcalino, e il piacere a che provano vedendo come migliora la loro salute. Normalmente alcuni di questi pazienti non sono ancora tanto debilitati da aver sviluppato un cancro e risulta molto pi` u facile dar loro sollievo e curarli. Ma in ogni caso sono vittime potenziali del cancro. Ricordate sempre che scaviamo la nostra stessa tomba coi denti e che potremmo conquistare la longevit` e una buona salute solo mangiando gli alimenti adeguati; se vogliaa mo, possiamo diventare esempi viventi per tutta la comunit` di come cercare di rispettare a in ogni momento le regole della buona salute e, soprattutto, quelle relative alle abitudini alimentari. A tal ne baster` mantenere lequilibrio corretto tra gli elementi alcalini e a quelli acidi, come verr` spiegato pi` avanti in questo stesso libro. a u Io personalmente ho sofferto di cancro, malattie cardiache e forti emicranie come conseguenza di un consumo eccessivo di sodio e del fatto di trovarmi nel contempo esaurita e debilitata. Ma, conoscendo la causa, riuscii a salvarmi. Ho aiutato molti pazienti neutralizzando e liberando il loro organismo dalleccesso di sodio e sottoponendoli ` a una dieta corretta e sana, priva di sale e di carne per tre mesi, o molto piu se il paziente lo voleva. Una dieta vegetariana pu` risultare deliziosa e molto appetitosa, o ` con le sue vitamine naturali e insalate fresche. E meraviglioso vericare con quanta rapidit` scompaiano i dolori e il malato cominci a migliorare. Ma allo stesso tempo a bisogna rispettare attentamente tutte le Leggi della Buona Salute, che descriver` dettao gliatamente nel capitolo XVIII. Molte volte mi e stato assai difcile far comprendere ai `

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

48

pazienti no a che punto sono importanti queste leggi. Il conseguimento di qualche risultato positivo dipender` in gran parte da una attenta cooperazione tra il paziente e la a persona incaricata di accudirlo nellosservanza di queste leggi della buona salute.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Capitolo 13 QUELLO CHE DOVRESTE SAPERE RIGUARDO AI VOSTRI CIBI E BEVANDE


13.1 CLASSE I. LACQUA
Lacqua e una bevanda della massima importanza. Molta gente non beve una quantit` ` a sufciente dacqua al giorno. Dovremmo bere come minimo tre quarti di litro quotidianamente, sotto forma di acqua, di succhi di frutta o negli alimenti che ingeriamo. Non conviene assumere molti liquidi durante i pasti poich` contribuiranno a diluire e, pertane to, ad indebolire i nostri succhi gastrici. La cosa migliore e bere a met` mattina e a met` ` a a pomeriggio, o almeno unora prima o una o due ore dopo i pasti. Tra pasto e pasto, salvo la frutta, non, si dovrebbe mangiare assolutamente niente.

13.2 CLASSE II. GLI IDRATI DI CARBONIO


GRUPPO I. Amidi. Si trovano fondamentalmente nella farina di grano e nei cereali. Non si condanner` mai abbastanza la pratica generale di macinare il grano e sea parare il chicco dallinvolucro, restando cos` lamido concentrato. La farina che ne risulta, fortemente impoverita, viene impiegata dovunque per fare tutta una serie di dolci, paste, biscotti, etc. Anche molte verdure, come patate, fagioli, piselli e tutti i tipi di legumi, sono ricche di amido. GRUPPO II. Zuccheri. Gli alimenti zuccherini sono lo zucchero di canna e tutti i prodotti preparati con esso, come melasse, sciroppi, etc. La migliore fonte di zucchero e il miele, ma anche lo zucchero presente in diversi alimenti, come nelluva, il ` lattosio, il maltosio e il glucosio. GRUPPO III. Grassi e olii. Sono il burro, la panna, il grasso della carne, il burro di

49

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

50

arachidi, lolio di vari semi e frutti. Lolio di semi di cotone, di girasole, di soia, etc. e gli olii di determinati pesci, come lolio di fegato di merluzzo.

13.3 CLASSE III. GLI ALIMENTI PROTEICI


GRUPPO I. Le proteine animali si trovano in tutti i tipi di carne, come il bue, lagnello, il maiale, il vitello, il bacon, il prosciutto, il pesce, i gallinacei e tutti prodotti derivati. Altri alimenti ricchi di proteine sono il formaggio e le uova, il latte in polvere o concentrato. ` Le proteine animali lasciano piu residui di acido urico nellorganismo. Lacido urico e la causa di molte malattie quando non viene eliminato correttamente. ` GRUPPO II. Proteine vegetali si trovano ad esempio nei fagioli, nei piselli, nelle lenticchie, nei ceci e nella farina di piselli. Questi legumi contengono anche amido, per cui compaiono in ambedue i gruppi. La farina di soia risulta particolarmente ricca come fonte di proteine, poich` il suo contenuto di amido e pressoch` irrilee ` e vante. Il germe di grano, presente nel pane integrale, costituisce anchesso una buona fonte di proteine. La frutta secca in tutte le sue variet` . I pinoli e le nocciole sono eccellenti, cos` a come il burro di arachidi senza sale che viene venduto in numerosi negozi di alimentazione sana. Troviamo poi il cocco secco, le noci e la farina di noci, un alimento integrale. Alcuni includono in questa lista le gelatine, la gelatina di frutta e la colla di pesce, per` il loro contenuto di proteine e molto pi` scarso. Gli alimenti proteio ` u ci sono molto importanti per ricostruire i tessuti danneggiati; ma la maggioranza della gente non si rende conto che, una volta completato il nostro processo di crescita, necessitano sempre di meno, soprattutto una volta raggiunta la maturit` . Se presi in eccesso, gli idrati di carbonio e le proteine animali tendono a a provocare la formazione di acidi nellorganismo. E non si dimentichi mai che la quantit` conta tanto quanto la qualit` . a a

13.4 CLASSE IV. GLI ALIMENTI DEPURATORI


Sono le verdure e la frutta, crude e con tutta la loro vita, i loro minerali e le vitamine. Dovremmo mangiare sempre alimenti crudi, almeno due volte al giorno, sia pure solo un po di cipolla cruda, di prezzemolo o di menta. Le verdure contengono sempre pi` vitamine e valide sostanze nutritive prima di cuu cinarle. Le cipolline, i pomodori, le mele, i limoni e il crescione sono particolarmente ricchi di tutte le vitamine di cui lorganismo ha bisogno. Sono buone anche le verdure fresche grattugiate. Si pu` dire che le vitamine sono come lolio che unge gli o ingranaggi della vita e che fa in modo che funzioni bene e con piena vitalit` . Senza la sua a vitamina o vitamine, nessun alimento potr` essere assimilato e utilizzato dallorganismo. a

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

51

` E deplorevole vericare quanto cibo letteralmente si disperda per non averlo mangiato col suo contenuto vitaminico, che si e perso durante la preparazione o la cottura. `

13.5 CLASSE V. I SALI MINERALI


I principali sono il ferro, il magnesio, il calcio, il sodio, il potassio, il manganese e il rame. Questi sono i principali elementi alcalini inorganici; poi abbiamo i sali di elementi ` acidi inorganici come il cloro, il fosforo e lo zolfo. E essenziale per la nostra salute che tutti i giorni noi ingeriamo una quantit` sufciente di queste sostanze e nelle proporzioni a corrette. Questi elementi si trovano in grande quantit` nelle verdure e nella frutta. Si a ` diluiscono nellacqua in cui si cucinano, per cui e una sciocchezza buttare lacqua in cui le verdure sono state cotte. Le verdure dovrebbero essere cotte il meno possibile, afnch` conservino il loro sapore naturale cos` come le loro vitamine e i minerali nae turali. Qualunque liquido impiegato per cucinare le verdure dovrebbe essere conservato per berlo o usarlo nella preparazione di zuppe, salse, etc.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Capitolo 14 LIMPORTANZA DI UNA DIETA CORRETTA


Io personalmente dovetti cominciare a studiare gli alimenti che ingerivo prima di compiere dieci anni, per poter superare i miei frequenti attacchi di bile che di solito erano accompagnati da violenti mal di testa e da inquietanti palpitazioni. Riuscii a superarli allet` di tredici anni per cui solo a quellet` potei cominciare a frequentare la scuola. E da a a allora sono sempre stata a dieta! Per` tutto questo mi e stato di grande utilit` , poich` mi o ` a e ha permesso di scoprire che gli alimenti buoni per me sono anche buoni e curativi per i miei pazienti. Grazie a ci` ho elaborato alcune cure meravigliose, specialmente in casi o di malati distrutti dagli ospedali e mandati a casa ad aspettare la morte perch` considerati e casi senza speranza. Pazienti che erano stati sottoposti agli abituali trattamenti medici sbagliati, ad interventi chirurgici e raggi X, e nonostante le loro condizioni, ebbero un recupero apparentemente miracoloso grazie al trattamento digiene e alla dieta corretta da me prescritti. La storia della tubercolosi sembra non aver insegnato niente ai professionisti della medicina. Per` e un fatto risaputo e riconosciuto che n` le medicine o` e n` le operazioni riusciranno mai a curare la tubercolosi senza una dieta rigorosa e e unigiene molto curata. Il trattamento dietetico non assomiglia affatto alla magia nera. Mi limito a fare quello che farebbe qualunque altro medico se si degnasse di insegnare al paziente a vivere daccordo con le leggi della buona salute. La parola dottore signica anche maestro. In questo libro sto tentando di specicare tutti i dettagli pratici del trattamento e della cura della malattia, in modo che qualunque persona intelligente possa applicarli. Naturalmente, se decide di farlo, una persona con una preparazione medica potrebbe realizzare veri miracoli con le informazioni che sto cercando di trasmettere chiaramente. Bisogna applicare simultaneamente le tre cose seguenti: in primo luogo e soprattutto la dieta; in secondo luogo ligiene; in terzo luogo la cura. Come ho segnalato precedentemente la formazione di acidi nel nostro corpo, a parte quelli dello stomaco, e dannosa cos` come leccesso di alcalinit` . Dobbiamo cercare di ` a mantenere nei uidi del nostro organismo una reazione equilibrata a un grado molto leggero di alcalinit` . Ma e fondamentale comprendere che la parola leggero e importantisa ` ` sima: la quantit` e tanto importante quanto la qualit` . Se si prende una pillola lassativa il a` a 52

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

53

risultato pu` essere positivo per` se ne prendiamo una scatola intera in una volta sola, le o o conseguenze saranno negative e molto dolorose. La maggioranza della gente ha avuto un attacco di bile per aver mangiato una quantit` eccessiva di un alimento pesana te in un solo pasto; mentre se ne avessero mangiato solo una piccola quantit` , non a avrebbero riportato alcun danno.

` 14.1 IL LATTE NON E UNA BIBITA


Tornando al tema che la quantit` e tanto importante quanto la qualit` , troviamo nel latte a` a un buon esempio di ci` . Sono numerose le persone che prendono il latte come una bibita, o mentre dovrebbero considerarlo solo un alimento; e in questo modo senza saperlo, assumono pi` elementi nutritivi di quanto lorganismo ne possa accettare. Come conseguenza u di tutto ci` , secernono molto muco e soffrono di quelle malattie chiamate catarrali. Se o state espellendo continuamente muco pur non essendo raffreddati, interrompete o riducete il vostro consumo di latte e resterete sorpresi nel vedere come questa mucosit` diminuisca immediatamente. Un noto specialista di dietetica ha affermato che a bere troppo latte non solo aumenta la mucosit` , ma molte volte provoca anche unina ammazione delle ghiandole mucose e linfatiche, essendo la causa fondamentale della tonsillite nei bambini. Se invece di togliere le tonsille si riducesse il consumo di latte da parte del bambino, nelle tonsille inammate si noterebbe un notevole miglioramento. Io personalmente penso che ai bambini in et` scolare sarebbe meglio dare una buoa na mela a scuola invece del solito bicchiere di latte. Per` bisognerebbe insegnare loro o che bisogna lavare la frutta anche prima di sbucciarla, perch` potrebbero esserci uova di e lombrichi sulla buccia e comunque conviene sempre eliminare i prodotti chimici con cui viene irrorata.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Capitolo 15 ALCUNE OSSERVAZIONI GENERALI SUGLI ALIMENTI NUTRITIVI


Per cucinare in modo sano conviene ungere notate bene che dico solo ungere il fondo della casseruola con grasso o olio, mettervi le verdure e porla sul fuoco alto; aggiungendovi poi una tazzina di acqua calda e ridurre il fuoco al minimo. In questo modo il cibo si cuocer` tanto rapidamente come quando lo si cuoce in molta acqua e a fuoco alto. Un a calore prolungato e molto elevato distrugge le vitamine. Se siete dei cuochi attenti e diligenti, non brucerete mai le vostre verdure in questo modo. In determinati casi potr` a esserci bisogno di aggiungere un cucchiaino dacqua di tanto in tanto. E, naturalmente, conviene servire le verdure appena cotte. Non dovrebbe essere difcile far mangiare ai bambini verdure preparate in questo modo. Risultano deliziose e di sapore completamente diverso da quelle bollite eccessivamente in molta acqua, procedimento attraverso il quale il loro sapore e le vitamine si perdono col vapore e i minerali nellacqua. Non deve meravigliarci il fatto che i bambini piccoli si riutino di mangiare questi alimenti nch` gli si fa prendere la dannosa abitue dine al sale da cucina, che si aggiunge in grande quantit` per far s` che le verdure cos` a assassinate risultino appetitose. Perno un padre di famiglia e incapace di mangiare ` delle verdure cucinate cos` male se non dopo averle cosparse di sale oppure se non gi` a cos` condite dalla sua cuoca. Per me personalmente sanno di carta assorbente inzuppata. In questo modo, e attraverso un abuso di sale non necessario, si seminano tutti i giorni almeno venti malattie diverse, il cancro e solo una di queste. Si osservi anche che tanto i ` sali minerali della verdura quanto quelli della frutta sono essenziali per il nostro sangue e per i vari composti del nostro organismo. Ricordate sempre che il sodio e uno degli elementi pi` pericolosi quando se ne assume ` u in eccesso. Il sale da cucina e la soda che si mettono nellacqua nella quale si fanno bollire le verdure, distruggono in gran parte le valide vitamine che queste contengono. La vitamina C risulta completamente distrutta. Pertanto cuocete sempre le verdure in modo che non perdano del tutto i loro sali minerali e le vitamine. Le verdure cucinate adeguatamente sono della massima importanza nella dieta dei malati di cancro. Il loro 54

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

55

organismo si e rivelato incapace di far fronte alleccesso di sodio. Perci` bisognerebbe ` o fare attenzione per il resto della vita. Sebbene mi stia occupando al momento delle ripercussioni sulla salute di ci` che o entra attraverso la bocca, mi piacerebbe segnalare che sono totalmente daccordo coi medici e gli specialisti che condannano la uoridicazione dellacqua che beviamo. Se la dose di uoro e sufcientemente potente da interessare medicalmente una parte della ` popolazione, e evidente che interesser` tutti, e alcuni in senso negativo. ` a ` E chiaro che non aiuter` i denti dei bambini che continuano invece a distruggersi in a seguito a un eccesso di alimenti della Classe II, come pane non integrale, zucchero di canna, caramelle, pappine etc. Il uoro non apporter` mai i minerali e le vitamine propri degli alimenti della Classe a IV e V (si veda il cap. XIII). Questi alimenti non sono lussi, ma necessit` per la salute e a la dentatura dei bambini. Per ogni dollaro che i governi destinano a sussidi per mettere questi alimenti pregiati a disposizione di tutto il mondo, ne toglieranno pi` di mille ai u contributi per costi di malattie: medicine, medici, ospedali, etc. Si dice che i bambini ` sono il tesoro piu grande di una nazione. Orbene osserviamo laspetto sico dei bambini in et` scolare quando si dirigono in gruppi verso la scuola. Laspetto di molti di a loro ci apparir` sconvolgente. Il mento e di solito la parte pi` sviluppata di tutto il loro a ` u corpo; hanno le spalle curve; avanzano incurvati; col petto in dentro e i loro visi sono pallidi e magri. La gente appena arrivata in Nuova Zelanda dalla Gran Bretagna commenta frequentemente con sorpresa il pallore dei nostri bambini. Ascoltiamoli giocare! La maggior parte delle volte non udiremo lallegro schiamazzo dei bambini che si divertono, ma solo grida isteriche . . . Mi chiedo in che misura sar` responsabile il cinema. In Austria, a prima della I guerra mondiale, gli specialisti delle malattie nervose ottennero che il governo proibisse lingresso al cinema ai bambini di et` inferiore ai dodici anni. a Sono certa che qualcosa deve andare male quando in un paese cos` meraviglioso come la Nuova Zelanda abbiamo la percentuale di casi di demenza pi` alta di tutti i paesi di u lingua inglese. A questo punto potete obiettare: S`, ma che cosa ha a che vedere tutto questo col cancro? La risposta e: Molto, poich` tutte le cose che contribuiscono a ` e diminuire la vitalit` dellindividuo lo rendono meno capace di far fronte alleccesso a di sodio nellorganismo.

15.1 LA FLUORIDIFICAZIONE FAVORISCE IL CANCRO


Questo capitolo non sarebbe completo senza alcuni ulteriori dettagli riguardo ai danni della uoridicazione dellacqua. In un articolo che cominciava col titolo: Lassorbimento di composti di cloro provoca un avvelenamento cronico, il British Medical Journal battezzava il nuovo male col nome di uorosi, e passava poi ad enumerare molti degli effetti pericolosi dei composti di uoro nel nostro organismo, citando diverse autorit` mediche a per sostenere la sua condanna. In seguito lessi in unaltra rivista alcune dichiarazioni di Madame Louise di AustradizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

56

lia, sul fatto che unimportante compagnia nord-americana dedita alla produzione di alluminio otteneva come sottoprodotto del processo un pericoloso uoruro di sodio. Stavano cercando di convincere varie nazioni ad utilizzarlo come additivo nei loro depositi di acqua potabile, affermando che offrivano anche denaro a varie autorit` a pubbliche perch` propagandassero lidea che era beneco per la dentatura dei bame bini. Quando vendevano il loro sottoprodotto come veleno per topi ottenevano solo tre centesimi per ogni chilogrammo, mentre quando lo vendevano per il consumo umano ottenevano una cifra molto superiore. ` E un fatto riconosciuto che poco pi` di una milionesima parte di uoruro di sodio u nella nostra acqua potabile non e potenzialmente velenosa. Per` gli alimenti cucinati in ` o questacqua ne conterrebbero molto di pi` , raggiungendo perci` quantit` potenzialmente u o a pericolose. Indubbiamente questa e una delle ragioni per le quali ottocento citt` degli Stati ` a Uniti hanno respinto o interrotto la uoridicazione dei loro depositi di acqua potabile. Quando un individuo pieno di senso civico, un certo Mr.Robinson della Nuova Zelanda, offr` un assegno di 1000 sterline a chiunque potesse dimostrare che era possibile mantene re i depositi di acqua uoridicata al di sotto del margine di sicurezza di una milionesima parte di uoruro di sodio, nessuno os` accettare la sda. Ci` dimostra chiaramente che o o la uoridicazione rappresenta unoscura minaccia per la nostra salute. E anche nel caso in cui fosse un bene per la dentatura dei bambini, risulta pregiudizievole per quella degli adulti. Si tratta di un fatto dimostrato mediante fotograe nel British Medical Journal del 10 dicembre 1955. Non c` alcun dubbio che la uoridicazione dei nostri depositi di acqua potabile e contribuirebbe ad incrementare i casi di cancro, perch` risulterebbe impossibile evitare e leccesso di sodio nella medesima. Il uoruro di sodio si va accumulando nellorganismo e solo quando raggiunge un determinato livello comincia a far sentire i suoi effetti veneci. Si osservi che molte volte il uoruro di sodio provoca intensi dolori alle articolazioni nelle persone anziane. Il uoruro sente un gran bisogno di calcio. Esistono inoltre due tipi di composti di uoro: 1. I composti organici che si trovano in natura e che contengono sempre una piccola quantit` di calcio. a 2. I composti inorganici che, quando si introducono nel nostro organismo, si impossessano immediatamente di parte del suo contenuto di calcio, come quello che si trova nei nostri muscoli, contribuendo a debilitarli. Questo risulta particolarmente dannoso quando sono i muscoli del nostro cuore ad essere privati del calcio. Il problema e che i composti organici cio` i composti naturali di uoro non sono ` e molto solubili, mentre gli inorganici, come il pericoloso uoruro di sodio, lo sono. E a giudicare dalle splendide dentature dei maori prima che arrivassero gli europei in Nuova Zelanda con i loro alimenti dannosi tanto per la dentatura quanto per la salute in generale, sono sicura che nel nostro paese ci devono essere sufcienti composti organici di uoro, col loro contenuto naturale di calcio, per mantenere strettamente sane le dentature dei suoi abitanti.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

57

Riassumer` quanto sopra esposto in una breve riessione: nch` esiste la uoridio e cazione risulter` impossibile curare il cancro giacch` , limitandoci a modicare la dieta, a e non saremo in grado di liberare lorganismo del paziente dalleccesso di sodio, soprattutto quando lacqua che beve e buona parte dei suoi alimenti continuano a contenerlo.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Capitolo 16 LE RADIAZIONI E I RAGGI X IN RELAZIONE AL CANCRO


Il metodo attualmente preferito dalla maggioranza dei medici per trattare i casi di cancro consiste nellestirpare il tumore, sempre che ci` possa esser fatto senza che il paziente o muoia sul tavolo operatorio. Altri metodi alternativi di cura consistono nellapplicazione di radio o di raggi X. Non esercitano il minimo effetto sulla cellula cancerosa: agiscono soltanto sul composto minerale, sui carbonati di soda, contribuendo a scomporli, pertanto, a liberare gli atomi di sodio. Orbene, se non c` nessun acido presente col quale il e sodio possa unirsi, questo si unir` subito allacqua pi` vicina per formare la soda caustica a u (NaOH), che agisce sulle cellule del corpo pi` vicine, cauterizzandole e provocando di u nuovo un terribile dolore o bruciatura. Prendiamo ad esempio lapparente successo raggiunto alcune volte mediante lapplicazione di radio ai tessuti superciali del corpo per trattare i cancri sviluppati vicino alla supercie. Cosa succede in realt` ? Qualunque effetto del radio lo si deve totalmente al a fatto che scompone i carbonati di soda nei uidi dei tessuti e li trasforma in soda caustica. In questo caso lazione e ben pi` lenta. Per` la conseguenza o risultato di questa lenta ` u o formazione di soda caustica provoca la brosi (ingrossamento e contrazione) mediante la distruzione dei tessuti, interrompendo cos` la circolazione del sangue verso il tumore. Questo porta allatroa del medesimo e anche alla lenta scomposizione dei carbonati di soda nei tessuti che lo circondano, molto prima che il loro prodotto caustico possa sorare il tumore reale. Cos` si elimina la causa principale dellaumento di volume del tumore, cio` la moltiplicazione delle sue cellule per formare lacido lattico protettivo. Senza la e causa, cio` lirritante soda caustica, le cellule del tumore canceroso possono giungere ale latroa propria del disuso. Questo processo di atroa pu` essere estremamente lento e o durare anni e anni. Per` il trattamento col radio risulta estremamente doloroso. Nel o suo libro il dott. Smalpage lo spiega molto chiaramente. I raggi X non esercitano la minima inuenza n` sulle cellule del corpo n` su quele e le cancerose, bens` sui composti minerali. Se desideriamo ottenere una radiograa, per esempio, dellinterno dello stomaco o dellintestino, prima dobbiamo riempirlo di una sostanza minerale conosciuta come pappetta di bismuto, che i pazienti tanto temono perch` e risulta estremamente pesante e scomodo. Per espellerlo e necessario far loro un clistere; e ` 58

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

59

se c` qualche punto rammollito o ulcerato da qualche parte, ne risentir` e prover` molto e a a dolore appena avr` espulso la pappetta di bismuto. Il paziente pu` affermare che si sente a o molto peggio di prima e probabilmente sar` vero. a Evidentemente questa pappetta di bismuto viene somministrata solo per un esame ai raggi X, per permettere al medico di vedere chiaramente qual e esattamente lo stato ` dellorgano in questione.

16.1 CANCRO AL POLMONE CAUSATO DAL TABACCO


Qualche anno fa ebbi a che fare col caso di una donna, gi` vecchia e debilitata, che da a otto anni soffriva di unulcera gastrica che il suo medico credeva gi` degenerata in un a cancro. Presentava anche sintomi di cancro ai polmoni. Era una fumatrice incallita da molto tempo e aveva dolori brucianti alla parte superiore del petto e anche nel respirare. Aument` lintensit` degli attacchi di dolore di stomaco dovuti allulcera gastrica. A volte o a sentiva un bruciore nella parte inferiore sinistra del petto, giusto sopra la vita. Il medico che la curava disse che era troppo debole per subire un intervento chirurgico e che, in ogni caso, si trattava di un genere di cancro senza speranza, assolutamente incurabile; per` manifest` il desiderio che prendesse la pappetta di bismuto e si sottoponesse ad o o esame radiologico. Sia lei che la glia che lassisteva riutarono. Allora il medico disse che non sarebbe tornato a visitarla nch` non avesse cambiato parere; questo signicava e per lei che avrebbe dovuto fare a meno dei calmanti e degli analgesici che lui le aveva prescritto no ad allora. Come ho appena detto, questi aveva informato precedentemente la glia che sua madre era un caso assolutamente incurabile. Tuttavia la paziente miglior` in modo meraviglioso dopo aver adottato una dieta o ` adeguata e dopo otto anni e ancora viva, non ha dolori nonostante non assuma ` calmanti ed e perno in grado di fare piccole passeggiate.

16.2 I DUBBI BENEFICI DEI RAGGI X


Torniamo ora al nostro esame dei raggi X. I tumori cancerosi sono sensibili a questi raggi solo perch` essi trasformano i carbonati di soda presenti in soda caustica. Il grado della e suddetta sensibilit` alle radiazioni dipende totalmente dal grado di saturazione dei carboa nati di soda che possiede il uido dei tessuti. Quanto maggiore e la quantit` di carbonati ` a di soda presenti, tanto minore sar` il grado di sensibilit` alle radiazioni. Questa impora a tanza dei carbonati di soda per le radiazioni e per le ripercussioni sui tessuti dellimpiego del radio o dei raggi X ci rivela perch` cos` tanti sintomi clinici e stati patologici altro non e sono se non la conseguenza dellapplicazione di queste radiazioni ai malati di cancro. Quel che succede in un cancro dipender` fondamentalmente dalla quantit` di sodio e a a dal livello di vitalit` dellorganismo che deve fargli fronte. Pensiamo che, dopo lespoa sizione ai raggi X deniti profondi, il malato di cancro prova solitamente nausea a
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

60

diversi gradi di intensit` , vomito, prostrazione tanto sica quanto mentale e la sena sazione che il suo corpo stia bruciando. Che cosa provoca questi sintomi? Anche a costo di ripetermi segnaler` che i raggi X trasformano i carbonati di sodio che circolano o (allontanandosi dal tumore) nel sangue e i uidi dei tessuti corporei del malato di cancro in idrato di sodio (soda caustica), che brucia letteralmente i tessuti. La sostanza proteica delle cellule del corpo brucia anchessa, cos` che si produce la sua distruzione. Si forma acido urico, che si combina con la soda caustica per formare deboli urati di sodio. Per dimostrarlo baster` esaminare lurina del malato prima del trattamento con raga gi X, vericando che non appaiono urati. Ma, dopo il trattamento, lurina del paziente sar` sovraccarica degli stessi. Indubbiamente questo allontana momentaneamente dalla a zona del tumore il sodio bruciante e irritante, ma non e affatto chiaro se si ottengono cos` ` beneci o miglioramenti di carattere permanente. Molte volte il risultato nale del trattamento e la morte del paziente. Questa e una cosa che ho potuto osservare personalmente ` ` in malati cos` curati da altri medici.

16.3 EMINENTI MEDICI CONDANNANO GLI INTERVENTI CHIRURGICI


Passiamo ora ad esaminare la chirurgia come trattamento curativo. Leggete attentamente il cap. XVII. Riporta dichiarazioni rilasciate da eminenti medici e specialisti che si mostrano contrari agli interventi chirurgici come terapie contro il cancro. Affermano che non solo non lo curano, ma addirittura molte volte contribuiscono a peggiorare lo stato del malato. Evidentemente la chirurgia risulta alcune volte necessaria, ma solo temporaneamente, per estirpare o alleviare il danno causato dalla soda caustica in qualche zona del corpo o quando il tumore blocca qualche condotto importante. Sono molti i medici eminenti che non solo condannano la chirurgia come metodo per curare il cancro, ma anche la riduzione dei tumori mediante la loro bruciatura con radio o raggi X, che e ` un modo irragionevole di trattare una piccola parte del corpo quando e tutto lorganismo ` che e malato e bisognoso di cure. ` Molti medici ignorano del tutto lazione di controllo dei centri involontari del cervello. Per` sono gi` tanti i medici e gli specialisti rinomati che hanno condannato gli attuali o a metodi chirurgici e di radiazione per la cura del cancro, che risulta quasi incredibile che ` la maggioranza continui a insistere con queste terapie. E perch` la vanit` non permette e a loro di riconoscere che si erano sbagliati? O, come suggeriscono alcuni critici furibondi, perch` i beneci nanziari che il sistema attuale consente, sono troppo elevati e per rinunciarvi? Trovai meraviglioso che Sir Stanford Cade, un chirurgo distaccato di Londra, affermasse durante una visita in Nuova Zelanda, verso la ne del 1955, e davanti a una nutrita riunione di medici tenutasi a Christchurch, che non credeva nella convenienza di amputare il seno a una donna sofferente di cancro alla mammella. Disse che aveva visto no a 25.000 mammelle tolte a causa di un cancro e che, come regola generale, in tutti i casi il cancro era riapparso prima o poi in una zona meno facilmente operabile dellorganismo. Afferm` di non conoscere quale fosse la causa del cancro. Per` segnal` o o o che, solo in Gran Bretagna, cerano 250.000 malati. E afferm` che credeva che i casi di o
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

61

cancro stessero aumentando in tutto il Commonwealth. Dopo il suo ritorno in Inghilterra lessi sullo Star Suns un periodico pomeridiano di Christchurch (Nuova Zelanda) del 14 dicembre 1955, che Sir Stanford Cade aveva tenuto una conferenza al Collegio Reale dei Chirurghi di Manchester (Inghilterra), nella quale aveva reso noto che quelli chiamati cancri inoperabili avevano cessato di essere incurabili e che le moderne scoperte nel campo della chemioterapia cio` dei medicamenti potevano arrivare a collocare sulla e stessa linea i malati di cancro e quelli di diabete o di qualche altra malattia costituzionale. Disse che i progressi nella cura dei casi di cancro non operabili non sono altro che il frutto di una comprensione pi` chiara della malattia, della sua storia e dellapplicaziou ne di un insieme di conoscenze in rapido sviluppo. Afferm` inne che il cancro poteva o considerarsi solo come una malattia in pi` delle altre. Mi piacerebbe aggiungere a questo u punto che io personalmente avevo consegnato a Sir Stanford Cade un esemplare del libro del dott. Smalpage sul cancro, comunicandogli che avevo cercato di dimostrare ` varie volte laffermazione del dott. Smalpage secondo cui la causa del cancro e leccesso di sodio nellorganismo. Per` ignoro in che misura abbia inuito tutto ci` sulle o o dichiarazioni che egli rilasci` al suo ritorno in Inghilterra. o Nonostante queste importanti dichiarazioni di Sir Stanford Cade, i medici di qui, in Nuova Zelanda, non sembrano essere rimasti assolutamente impressionati. La maggioranza continua ad operare i malati di cancro esattamente come prima.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Capitolo 17 PUNTI DI VISTA DEI MEDICI RIGUARDO LA CHIRURGIA E LE RADIAZIONI IN RELAZIONE AL CANCRO
Molti medici inglesi si oppongono alla chirurgia come metodo per curare il cancro ` e alcuni di essi affermano che questa terapia non solo non e efcace, ma addirittura peggiora lo stato del paziente. Il dott. Staton, di Sidney, che diresse un importante ospedale di tale citt` , afferm` a o durante una conferenza sul cancro che solo il 5% degli operati di cancro erano riusciti ` a sopravvivere piu di cinque anni. Espresse anche la sua opinione secondo la quale bisognerebbe studiare a fondo qualunque altro trattamento del cancro diverso da quello chirurgico, come lapplicazione del radio o di raggi X. Ciononostante, la comunit` mea dica della Nuova Zelanda e le autorit` sanitarie del paese si riutano frequentemente di a prendere in considerazione ogni metodo diverso da quello. Un medico molto conosciuto in Inghilterra, il dott. Duncan Bulklay, ha segnalato: Il cancro non si cura con il bisturi. Non e pi` sensato considerare il cancro come una ` u malattia locale che si pu` curare chirurgicamente, mediante radio, raggi X, etc. di quanto o lo sarebbe limitarsi a trattare e a curare la gotta, il rachitismo, la silide o la tubercolosi come un semplice sintomo locale, senza considerare lo stato generale dellorganismo. Prima di tutto dobbiamo scoprire cos` che funziona male nellorganismo del paziente e e cercare di correggerlo mediante strumenti appropriati. Agendo in questo modo, molti di noi sono riusciti a curare casi di cancro senza ricorrere al bisturi, che, a ragion veduta, la gente teme. Il dott. Weedon Cooke, per venti anni chirurgo dellOspedale Oncologico di Londra, fece una dichiarazione molto simile, cos` come il prof. Syme e Sir Benjamin Brodie, specialista di fama mondiale. Anche il doti. R. Mallet ha dichiarato: Il bisturi e una falsa speranza. Serve unica` mente per terrorizzare e mutilare dei poveri infelici. Se sopravvivono e non li si avverte 62

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

63

che devono modicare le loro cattive abitudini alimentari . . . , la natura prima o poi si ribeller` e provocher` un maggiore sviluppo del cancro. a a Il defunto Lord Horder, medico della famiglia reale britannica, manifest` la sua cono vinzione che limitarsi ad estirpare un tumore canceroso non equivale a una cura nel vero senso della parola.

` 17.1 LA MODIFICAZIONE DELLA DIETA PUO IMPEDIRE IL CANCRO


Il dott. F. W. Alexander, funzionario della Sanit` di Poplar (Londra), ha dichiarato quanto a segue: Solo un cambiamento radicale delle nostre abitudini riguardo al mangiare, al bere, al fumo e allabuso di medicine potr` frenare limplacabile avanzata del cancro che a stronca attualmente le vite di un numero doppio di persone rispetto a dieci anni fa. In alcune famiglie il cancro sembra essere ereditario, ma solo perch` in queste famiglie si e tramandano modi sbagliati di cucinare, di mangiare e di vivere. Il dott. T. Barker segnala come il pane venga privato di importantissime vitamine, come lo si sbianchi articialmente e gli si aggiungano ingredienti chimici pericolosi per la salute delle persone. Gli animali alimentati solo con pane muoiono in poco tempo. Mentre se li si alimenta con pane integrale, sopravvivono e crescono. Molti medici che hanno vissuto tra i popoli primitivi che si nutrono solo di alimenti naturali affermano che non hanno visto tra loro nessun caso di cancro. Ma quando cambiano la loro dieta e mangiano alloccidentale diventano predisposti al male. Sir Robert Mc Carrison disse esattamente lo stesso nelle pagine della rivista nordamericana Medical Times, cos` come il dott. Veitch, che lavor` tra i polinesiani e i melanesiani. o Della stessa opinione e il dott. William Mc Gregor, che pratic` la medicina nella Guya` o na Britannica per pi` di nove anni. E il dott. Johnson (che esercit` a Lagos, sulla costa u o occidentale dellAfrica, per 14 anni) si incarica di avvalorarla. Il dott. Hislop e il dott. Fenwick, entrambi della Nuova Zelanda, sostengono che il cancro sta aumentando rapidamente in questo paese i cui abitanti sono molto affezionati alla carne, al pane bianco, al t` e al tabacco, senza che per il momento si stia facendo e niente per arrestare questa tendenza. Secondo le statistiche di alcune imprese di assicurazione su dati del 1954, in Nuova Zelanda morivano di cancro 55 persone la settimana, che equivale approssimativamente a 2.800 lanno. Se si tiene conto della differenza di popolazione, si tratta di una percentuale molto superiore a quella della Gran Bretagna, dove ci sono circa 250.000 persone malate di cancro. Di questi, 16.300 morirono di cancro al polmone o al sistema respiratorio. E 261 bambini sotto i cinque anni morirono di cancro in Gran Bretagna. Ma torniamo alle opinioni di persone autorevoli. Il noto libro di Haliburton di siologia, utilizzato in numerose facolt` di medicina, a sostiene che i sali minerali, specialmente il calcio e il sodio, sono importanti nelle quantit` corrette e nella proporzione adeguata per un buon funzionamento del a
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

64

cuore; e che lalcalosi dovuta a un eccesso di sodio provoca una diminuzione del calcio tonicante del sangue, cosa che, a sua volta, esercita un effetto debilitante sul cuore privandolo del calcio di cui necessita. Questo effetto si ha anche nei muscoli dellintestino ed e in gran parte responsabile della stitichezza cronica. ` Il dott. Estes di Chicago segnala che gli antichi ammonivano la gente contro gli eccessi di sodio, come si pu` vedere nelle iscrizioni incise sulla pietra. o Dice anche: Leccesso di sodio pu` provocare edema, calvizie, indurimento delle o arterie, decienze nella vista e nelludito, incubi e insonnia, cos` come unestrema sensi bilit` al dolore dovuta alla particolare irritabilit` dei nervi, malinconia, cattive abitudini, a a deviazione e squilibrio del nostro contenuto di minerali. Secondo lui, 15 grani di sale da cucina, cio` la quarta parte di un cucchiaino da caff` , e e e la quantit` adeguata da consumare, tenendo conto di tutte le fonti, da non superare ` a nellarco di 24 ore. Due grandi specialisti di biochimica, i dott. Cameron e Gilmour, professori di biochimica in ununiversit` canadese, ritengono che 60 grani di sale al giorno in tutti gli alimenti a sia una quantit` adeguata per ladulto medio, ma anche che la maggioranza della gente a superi di molto questa quantit` , arrecando cos` un gran danno a se stessa. Tutti dovrebbero a leggere il loro libro, The Biochemistry of Medicine (Churchill Editore, Londra). Gi` nel 1902, il dott. James Braithwaite affermava che il sale comune era la causa a del cancro. Poi, nel 1906, nella sua famosa opera The Nature and Treatment of Cancer, il dott. Shaw Mackenzie segnalava che tutti i suoi pazienti facevano un uso eccessivo di sale. Da allora centinaia e centinaia di medici hanno fatto la stessa osservazione. Il dott. E. D. Robinson, del Laboratorio Biochimico di Mount Vernon (New York) ha descritto il cloruro di sodio (il sale comune) come la causa pi` attiva di cancro tra gli agenti u inorganici. Altri medici come il dott. Haig parlano del sale come di una delle cause che contribuiscono alla comparsa del cancro. Un ricercatore esperto di biochimica, il dott. R. Keller di Basilea, ha rivelato che molte delle personalit` in vista dellEuropa Orientale seguono una dieta povera di a sale. I pazienti di un famoso sanatorio vicino a Dresda (R.D.T.) e di altri 50 sanatori sono per la maggior parte sottoposti a un regime alimentare povero di cloruro di sodio (sale comune) e ricco di potassio, grazie a insalate di verdure fresche ed a frutta cruda. Il dott. Gerson ha trattato in questo modo tumori in diversi ospedali di New York. In alcuni casi, e per un periodo determinato, si elimina perno dalla dieta il sodio normalmente presente negli alimenti. Questo permette che il potassio e altri importanti sali del corpo si mostrino attivi laddove la loro funzione normale era stata ` precedentemente ostacolata dalleccesso di cloruro di sodio. E stato segnalato che in Giappone, negli ultimi anni del secolo XIX durante i quali i suoi abitanti si nutrivano fondamentalmente di pesce salato, si produsse unelevata mortalit` a causa del cancro. Il a agello del cancro non si ridusse se non dopo che fu ridotto sensibilmente il consumo di quellalimento. Nel 1946, Cancer (organo ufciale della Societ` Americana contro il Cancro) puba blic` un inserto di venti pagine, opera di vari medici ricercatori, nel quale si sosteneva o che i raggi X (e anche i raggi gamma) possono provocare il cancro alle ossa (che e una `
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

65

forma estremamente dolorosa del male). Esistono poi prove tangibili del fatto che i raggi X e il radio non dovrebbero avere nessun impiego nella cura del cancro, poich` non rape presentano altro che un estremo tentativo di far fronte ai sintomi e non alle cause della malattia. Debilitano lorganismo, diminuiscono la sua resistenza e, se somministrati in dosi eccessive, possono accelerare la morte. Numerosi malati di cancro muoiono in seguito a un trattamento eccessivo con raggi X, radio o interventi chirurgici. Le loro morti possono essere attribuite a deformit` funzionali o anatomiche provocate da questi a trattamenti. Prendete ora nota di quanto segue: il dott. C. H. Mayo, famoso e abile chirurgo della clinica Mayo, afferma sullAmerican Medical Journal, (tomo secondo, pag. 213), che fare una biopsia (cio` asportare un piccolo pezzetto del tumore canceroso) e contribuisce molte volte ad aggravare e stimolare la crescita maligna e non serve ad indicare quanti tumori secondari possono essere gi` sviluppati. Ciononostante, almeno in a Nuova Zelanda, la maggioranza dei chirurghi di solito prescrive una biopsia praticamente a tutti i malati di cancro, specialmente se si ritiene che il male sia allo stadio iniziale. Gi` a 30 anni fa il dott. G. Everett Field, direttore del Radium Institute di New York, sostenne che per generazioni e generazioni abbiamo attaccato ciecamente il cancro nei suoi stadi avanzati per mezzo di interventi chirurgici, e tutto ci` per scontrarci con una sua pronta o ricomparsa dopo la sua estirpazione. Nel 1946 il dott. Herman J. Miller, scienziato di fama mondiale e premio Nobel, segnal` a una commissione del Senato che non esiste nessuna dose di raggi X tanto o bassa da non implicare il rischio di una propagazione maligna del cancro ad altre zone. Nel numero del 12 novembre 1938 la rivista Lancet affermava: Il cancro riappare molte volte in altre parti del corpo, in conseguenza di unapplicazione locale di radio.

` 17.2 IL CANCRO E UNA MALATTIA DEL SANGUE


Nel Medical Research Record di New. York del marzo 1922 leminente dott. Robert Bell sosteneva: Il cancro e una malattia del sangue e deve essere trattato come tale. Per 17 ` anni ho operato i malati di cancro, ma ora mi sono reso conto che il cancro e una malattia ` costituzionale, che si pu` prevenire e curare mediante una dieta adeguata e rafforzando o la costituzione dellindividuo. Ho rinunciato pertanto alla parte pi` redditizia delleseru cizio della mia professione (cio` la chirurgia nei casi di cancro), poich` ho osservato che e e durante tutti questi anni di pratica chirurgica e nonostante la cura mediante operazioni sia stata applicata a decine di migliaia di persone, il tasso di mortalit` a causa del cancro a e aumentato del 200%. Mentre esercitava la carica di direttore nel Battersea Hospital in ` Inghilterra, afferm` : La chirurgia e i raggi X sono inefcaci per curare il cancro. o Il dott. W. A. Dewey, professore di medicina allUniversit` del Michigan, ha scritto: a In 45 anni di esercizio della professione non ho ancora visto un solo caso di cancro, salvo alcuni epiteliomi semimaligni (cancri della pelle), debellato mediante la chirurgia, i raggi X o il radio. Il dott. E. C. Folkman, direttore redazionale di Scientic Therapy e ricercatore, afferma: Quando, come medico, fui testimone della terribile distruzione e degenerazione di met` della faccia di un paziente dopo vari mesi di applicazioni di aghi a

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

66

di radio, decisi che non ne avrei pi` raccomandato luso. Il rimedio e molto peggiore u ` della malattia. Il dott. O. Theron Clagett, famoso chirurgo della clinica Mayo, dichiar` il 1 marzo o 1955: Un intervento chirurgico radicale non costituisce una risposta adeguata al problema del cancro, poich` il bisturi non elimina tutte le vie possibili di propagazione, e aggiungendo poi che era sicuro che, prima o poi, il cancro si sarebbe potuto curare per mezzo della medicina.

17.3 IL CANCRO NON COSTITUISCE UN FENOMENO ISOLATO


Il dott. Nikolai Blokhin, dellAccademia Sovietica delle Scienze, dichiar` nel 1954, duo rante lo svolgimento di un congresso sul cancro, che come risultato di una lunga serie di esperimenti, sappiamo che lapparizione di un tumore canceroso non costituisce un fenomeno isolato, bens` la manifestazione di una malattia di tutto il corpo. Gli scienziati so vietici pensano che il cancro sia dovuto a tutta una serie di agenti, inclusi i fattori chimici e sici, che possono provocare unalterazione del metabolismo e, in determinate condizioni, dare origine a un cancro. Tutta una serie di esperimenti hanno dimostrato che la crescita e lo sviluppo del tumore dipende in generale dallo stato di salute dellorganismo. ` E molto importante tener conto del fatto che sebbene leccesso di sodio privi il corpo degli altri elementi alcalini, non risulta sicuro tentare di rimpiazzarli mentre la reazione dellorganismo continua ad essere troppo alcalina. Prima di somministrare altri importanti elementi alcalini, come il calcio, il potassio, il ferro e il magnesio, bisogna prima ridurre leccesso di alcalinit` . Quando si arriver` al cap. XIX, si dimostrer` che bisogna stare a a a molto attenti a non mangiare arance durante il primo mese, se ne potr` mangiare a solo una al giorno durante il secondo. Questo perch` le arance sono particolarmente e ricche di potassio. Ma una volta superato il secondo mese, le arance contribuiranno a ridurre leccesso di sodio soprattutto se se ne mangia con moderazione. Le prugne, i pomodori e i ravanelli appartengono alla stessa categoria delle arance. Comparativamente ho citato solo alcuni dei numerosi medici che hanno condannato gli interventi chirurgici, il radio e i raggi X come terapie contro il cancro. Ce ne sono molti altri che hanno detto le stesse cose. Per molti dei miei riferimenti a dichiarazioni di eminenti medici e specialisti che hanno condannato la chirurgia, il radio e i raggi come metodi per curare il cancro, sono ricorsa a citazioni dallopera di H. M. Hoxsey, You Dont Have to Die (Keystone Publishers Inc., New York). Credo fosse in questo stesso libro che un eminente medico nordamericano segnali la deprecabile pratica di alcuni professionisti della medicina di ripartirsi gli onorari. Ci` signica che quando un o medico invia uno dei suoi pazienti da un chirurgo per un intervento, il chirurgo gli d` una percentuale dellonorario che percepisce per operare. a Sir Robert Mc Carrison, del Servizio Medico dellEsercito Britannico, dopo aver lavorato tra i monti dellHimalaya, dichiar` che nei nove anni che passai l` non dovetti o curare nessun abitante per cancro, appendicite, ulcera gastrica o duodenale, calcoli alla
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

67

vescica, colite, reumatismi o qualunque altra delle note piaghe della nostra civilt` . I doga mi religiosi e la povert` costringevano i nativi a nutrirsi dei frutti della terra e, salvo latte a e formaggio, che mangiavano in piccole quantit` , la dieta di quella gente si componeva a fondamentalmente di verdura, frutta, frutta secca e pane integrale. Mc Carrison afferma ` ` che gli uomini piu anziani della tribu assomigliavano tanto ai giovani che molte volte, mentre li guardava lavorare nei campi, era incapace di distinguere gli uni dagli altri. Affermavano di aver raggiunto et` molto avanzate e gli uomini pi` anziani si conservaa u vano tanto bene che continuavano a prendere parte alle lotte e ad altre faticose attivit` a sportive. Nel suo libro A New Health Era il dott. W. H. Hay scriveva: Potremmo conservarci bene se riuscissimo a smettere di ammalarci; e se mangiassimo meno carne, meno farina bianca e meno zucchero di canna, riusciremmo ad evitare il pericolo di autointossicazione (autoavvelenamento). Ci ricorda che la cosa pi` importante che dobbiamo ricordare u sempre in relazione ai nostri alimenti e il loro valore al ne della digestione, assorbimento ` e utilizzazione da parte dellorganismo per produrre calore, energia e sostanze corporee. La nostra abilit` ad eliminare le ceneri (le scorie) del sistema dovrebbe essere cospicua in a ogni momento. Egli pone anche molta enfasi sul fatto che dovremmo prestare attenzione alla composizione chimica degli alimenti, col che, tra laltro, ci renderemmo conto del pericolo di combinare acidi e amidi nello stesso pasto. Tanto gli acidi quanto gli amidi vanno bene separatamente; ma spesso si combattono e interferiscono tra loro quando si assumono insieme, come accade quando si accompagna una macedonia di frutta con la panna.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Capitolo 18 I DIECI COMANDAMENTI DELLA BUONA SALUTE


I seguenti Dieci Comandamenti della Buona Salute devono essere osservati da tutti coloro ` che soffrono di una malattia cronica. E fondamentale che vengano seguiti nel modo pi` u coscienzioso e costante possibile. Le vie di mezzo non serviranno a niente, per cui non ` e ammessa la minima debolezza o concessione. I. Avrete sufciente aria pura (senza avere freddo). II. Avrete caldo sufciente (mai piedi freddi, n` gambe bluastre in inverno). e III. Avrete acqua a sufcienza (tanto internamente quanto esternamente). IV. Prenderete sole a sufcienza (anche se non nella zona del tumore). V. Dormirete quanto basta (un minimo di otto ore). VI. Farete sufciente esercizio (la cosa migliore e fare quotidianamente passeggiate ` allaria aperta). VII. Avrete sufcienti momenti di rilassamento (in posizione semisdraiata). VIII. Avrete una eliminazione sufciente (attraverso lintestino, la pelle, i reni e i polmoni). IX. Avrete un atteggiamento sufcientemente ottimista. X. Avrete una dieta sufcientemente equilibrata. GLI ALIMENTI DEVONO ESSERE ADEGUATI IN RAPPORTO A: a) qualit` a b) quantit` a 68

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

69

c) momento di ingerirli (intervalli regolari di 5 ore) d) velocit` nel mangiare a e) proporzioni (si sconsiglia di mangiare grandi pezzi di carne con piccoli contorni di verdura. Non mangiate solo proteine e niente amidi o viceversa). f) combinazione (gli acidi e gli amidi insieme risultano dannosi, specialmente per i malati di cancro) g) latteggiamento mentale o lo stato danimo con cui si mangia. STUDIANDO QUESTI COMANDAMENTI DELLA NATURA, RICORDATE CHE ` ` ESSA E DOLCE E AMABILE QUANDO LE SI OBBEDISCE, MA E DURA COME LACCIAIO QUANDO LE SI DISOBBEDISCE; OBBEDITELE E VIVRETE, DISOBBEDITELE E MORIRETE. Passiamo ora ad analizzare pi` dettagliatamente i Dieci Comandamenti della Buona u Salute. I. Aria pura Dobbiamo avere sufciente aria pura, ricca di ossigeno e senza fumo o vapori velenosi. Sebbene sia conveniente dormire con le nestre aperte, non lo e ` dormire in mezzo a una corrente che ci raffredda, cosa che molte volte accade quando si lascia aperta anche la porta della camera da letto (alcuni malati di tubercolosi hanno preso una polmonite fatale proprio perch` le persone che li accudivano non e avevano fatto abbastanza attenzione a ci` ). o II. Calore I malati di cancro di solito patiscono molto il freddo, poich` la loro circolae zione e insufciente, perci` conviene proteggerli da questo pericolo. I loro piedi ` o devono essere caldi sia di giorno che di notte. Ai malati di cancro fa molto bene stare allaria aperta. Una sedia comoda, una coperta felpata e un cuscino e magari una borsa dellacqua calda, ecco quello che serve loro per poter stare allaria aperta. Alla parte malata viene spesso dato sollievo per mezzo di impacchi freddi e poi caldi. Applicate quelli che danno maggior sollievo. III. Acqua Come regola dovremmo bere lacqua a temperatura vicina a quella del sangue e mezzora prima o dopo i pasti. Si pu` bere anche tra un pasto e laltro. Prendere o qualcosa di liquido durante i pasti non e sbagliato in assoluto, per` non bisogna mai ` o bere tanto da diluire i succhi gastrici, provocando cos` disturbi digestivi. A meno che gli alimenti assunti non contengano un elevato grado di umidit` , bisogner` bere a a sempre come minimo tre quarti di litro dacqua ogni 24 ore. Naturalmente va benissimo anche berne un litro. Lacqua e puricante. Se invece i vostri cibi sono molto ` asciutti avrete bisogno di pi` acqua. Ma la quantit` esatta dipender` dallaltezza e u a a dal peso del soggetto, dal lavoro che fa e dalle condizioni climatiche in cui vive. IV. Sole Evitate le scottature, per` restate al sole tutto il tempo che potete, anche se o per brevi periodi. Non si deve lasciare il tumore canceroso esposto al sole, giacch` e questo potrebbe indurre i carbonati di sodio che si trovano al suo interno a formare idrati di sodio o soda caustica (NaOH). A meno che lorganismo della persona
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

70

non contenga un eccesso di sodio, il sole non provoca il cancro della pelle. Di fatto, se non c` questo eccesso, il sole pu` contribuire a prevenire il cancro, come tutte e o le cose che favoriscono un buono stato di salute. Una persona potr` rendersi conto a se esistono probabilit` di un eccesso di sodio nellorganismo limitandosi a studiare a le proprie abitudini dietetiche, cos` come il risultato della prova della cartina di tornasole rossa sulle gengive e nellurina. Anche la sensazione di fuoco o bruciore allano mentre si defeca indica la presenza di sodio in eccesso. V. Ore di sonno Fate bene attenzione a quanto segue: nessuna droga o medicina pu` soo stituirsi al sonno naturale necessario. Se desidera vivere il pi` a lungo possibile, una u persona che lavora non dovr` mai dormire meno di otto ore; o, almeno, per otto ore a dovr` stare a letto. Se non riesce a dormire, dovr` rilassarsi. Non conviene leggere a a a letto. I sonniferi sono estremamente dannosi. Si pu` farne a meno. Per favorire o il sonno si deve fare del moto allaria aperta ogni giorno. Correre va molto bene, ma non per le persone cui questo pu` provocare emorragie nel tumore canceroso. o Alcune persone non possono mangiare carne, pesce, uova, formaggio etc. a cena e poi dormire bene. Dovrebbero pertanto cenare con verdure bollite condite con burro senza sale o con uninsalata mista ricca di cipolla e prezzemolo seguita, volendo, da un dessert. ` VI. Esercizio Tutti dovrebbero fare un po di esercizio sico ogni giorno. E preferibile farlo sotto forma di passeggiate o camminate, al passo pi` rapido possibile e percoru rendo distanze che dipenderanno dalla vitalit` e dalla capacit` di ognuno. Sempre a a che sia possibile, si dovranno percorrere due o tre chilometri tutti in una volta. In questa epoca di trasporti motorizzati, la gente si mostra sempre meno incline a ` muoversi per mezzo del proprio motore, i muscoli. Non dimenticate che la Vita e Movimento e che tutto ci` che resta fermo nisce per morire. Queste sono leggi o immutabili della natura. Quando non e possibile camminare o correre, bisogner` praticare quotidianamente ` a e regolarmente esercizi di ginnastica. Si dovranno fare tutti i giorni anche esercizi respiratori che, praticati regolarmente e coscienziosamente, incrementano la capacit` di assorbimento di ossigeno, una necessit` vitale per i malati di cancro. a a SE POSSIBILE, BISOGNEREBBE PRATICARE TUTTI I GIORNI IL SEGUENTE AUTOMASSAGGIO: Premere fermamente i muscoli di un braccio con la mano opposta come per tentare di spingerli in direzione del cuore. Ripetere con laltro braccio e poi prima con una gamba poi con laltra. Il movimento dovr` essere sempre in direzione del cuore, a poich` ci` stimola la circolazione. Quando lo fate con gli arti inferiori potrete e o utilizzare entrambe le mani per premere su ciascuna gamba. In tutti i casi di cancro, si dovr` fare attenzione che lesercizio previsto non provochi emorragie. a ` VII. Rilassamento Il rilassamento e molto importante. E necessario che, dopo una gior` nata di lavoro, tutti si rilassino per un po, senza cercare di rendere sempre al massimo. Quando sentite che sta aumentando la tensione, sdraiatevi per un momento. Alcune persone si rilassano limitandosi a cambiare lavoro per un periodo di tempo; altre preferiscono sdraiarsi in posizione supina e cercare di non pensare a niente
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

71

di concreto. Questultimo atteggiamento e molto positivo. Prendere stimolanti, ` come il t` , il caff` o lalcool provoca tensione continua. Certe persone non si rie e lassano mai adeguatamente. Questo debilita poco a poco i loro nervi. Secondo un noto specialista in malattie nervose, in Gran Bretagna ci sono molte donne che niscono allospedale pi` per abuso di t` che per qualche altra ragione. u e Le droghe alcaloidi, teina e caffeina, che si trovano rispettivamente nel t` e nel e caff` , danneggiano enormemente il sistema nervoso e queste stesse droghe e ale tre ugualmente dannose costituiscono la parte stimolante della maggior parte delle bibite analcoliche di tutto il mondo. C` dunque da meravigliarsi del fatto e che la Nuova Zelanda, dove si consuma ancora pi` t` che nella stessa Gran Breu e tagna, goda della poco invidiabile reputazione di contare pi` casi di demenza ogni u mille abitanti rispetto a qualsiasi altro paese di lingua inglese? Per coloro che desiderano una bibita calda e rinfrescante, esistono numerose preparazioni completamente innocue, che si possono acquistare in erboristeria o in negozi di alimenti naturali. VIII. Eliminazione Eliminiamo i residui attraverso i polmoni, la pelle, i reni, lintestino. Lesercizio di camminare allaria aperta e respirare profondamente serve da aiuto in questo lavoro di eliminazione, cos` come aiuta ad avere muscoli sani e forti in tutto il corpo; dei muscoli con una quantit` sufciente di calcio e non dei muscoli mola li, debilitati, perch` privati del calcio necessario a causa delleccesso di sodio e ` nellorganismo. Questo causa piu di ogni altra cosa la stitichezza, specialmente quando viene a mancare anche lesercizio allaria aperta. Se obbedite alle leggi della Buona Salute e fate lesercizio adeguato, i vostri laboratori interni elimineranno attraverso la pelle mediante una traspirazione inoffensiva e non irritante (sudore). Al contrario, numerose malattie della pelle sono provocate da una traspirazione irritante dovuta a un eccesso di sodio. Per quel che riguarda lintestino, alcuni scienziati hanno segnalato che, se una persona sente il bisogno di defecare e non lo fa, in capo a 20 minuti il veleno delle feci comincer` a ad essere assorbito dallorganismo. Evidentemente questo risulta particolarmente disastroso nel caso di una persona malata o delicata. Eppure una volta una donna mi raccont` che si era lamentata con uninfermiera del fatto che suo marito non era o andato di corpo da quattro giorni e che questa gli aveva risposto: Ah, non e certo ` uneccezione in questo reparto! IX. Un atteggiamento ottimista Una regina di bellezza disse una volta che non si poteva essere belle se non si era anche buone. Dio e sempre pi` disponibile ad aiutarci di ` u quanto noi siamo disposti a chiedergli aiuto o ad ascoltarlo. E questo serve sia alla salute quanto alla bellezza. Coltivate uno stato danimo ottimista. Abbiate ducia in voi stessi e in quello che state facendo per recuperare la salute. Se migliorerete, il vostro atteggiamento si far` sempre pi` ducioso. a u X. Unalimentazione equilibrata Per creare calore, energia e nuove cellule abbiamo bisogno di alimenti adeguati. a) Devono essere adeguati per qualit` . a
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

72

b) Devono anche esserlo per quantit` . Dobbiamo contare su una quantit` sufa a ciente dei diversi tipi di alimenti di cui abbiamo bisogno quotidianamente: proteine, carboidrati, grassi o olii, minerali e vitamine. Se mangiamo abitual` mente piu di quello di cui necessitiamo, sovraccarichiamo e logoriamo i nostri organi dellapparato digerente e, soprattutto, quelli dellapparato escretore. La maggioranza della gente ha un appetito eccessivo, specialmente i giovani; anche alcune persone anziane mangiano troppo, o per avere qualcosa da fare, o per ni socializzanti. Prima di cominciare a mangiare questa categoria di persone dovrebbe decidere il limite entro il quale restare. Ci sono anche casi di persone che non hanno mai appetito nch` non hanno mangiato e qualche boccone. La cosa pi` probabile e che questa gente sia sovralimentata u ` e che lorganismo non desideri continuare ad essere alimentato. Dovrebbero esaminare il loro appetito (o la mancanza di esso) alla luce di questa possibilit` e agire di conseguenza. Dovrebbero comprare un buon libro di dietetica e a seguirne scrupolosamente le istruzioni. ` c) Il momento di mangiare. E importante fare i tre pasti tutti i giorni alla stessa ora. I principi che reggono la condotta o comportamento avranno condizionato i vostri organi dellapparato digerente ad essere pronti in quel momento. Ed essi sono molto puntuali nei loro impegni. Se uno salta il momento del pasto, la cosa migliore che pu` fare e astenersi dal mangiare qualcosa di solido no al o ` momento del pasto successivo e limitarsi a prendere un po di latte, cioccolata, acqua di orzo o un succo di frutta matura. Evitate qualunque bibita sulla cui origine e processo di preparazione avete dei dubbi. Inne un cucchiaino del prodotto che denomino aceto comune (descritto nel cap. XIX) in una tazzina dacqua calda costituisce una bevanda estremamente beneca nelle prime fasi della cura. d) Velocit` nel mangiare. Trangugiare velocemente il cibo equivale a provocare a unindigestione. Masticate coscienziosamente il cibo e non divoratelo mai. e) Proporzioni. Ho visto molte volte un grosso pezzo di carne con un piccolo contorno di verdura nel piatto di un ragazzo. Questo e assai negativo. Sarebbe ` molto meglio mangiare approssimativamente sette volte il volume della carne sotto forma di verdura. I condimenti piccanti dovrebbero essere usati con moderazione, o non essere usati affatto. Il malato di cancro dovr` evitarli in a ogni caso. Questo tipo di condimenti danneggia il pancreas e predispone al cancro. Non va bene anche mangiare troppi dolci e cibi comunque zuccherati, soprattutto se sono addolciti con zucchero bianco rafnato. Una mia paziente ammise di bere tutti i giorni sette tazze di t` con due cucchiai di zucchero in e ognuna. Come sorprendersi poi del fatto che fosse malata? ` f) Combinazioni. E controproducente mangiare alimenti a base di amido, come patate e creme durante lo stesso pasto in cui, per esempio, si mangia una macedonia di frutta. Gli amidi non si digeriscono mai bene quando c` un e acido presente. I frutti acidi si dovrebbero mangiare tre quarti dora dopo un pasto a base di amidi. Naturalmente i frutti neutri come la frutta secca, luva passa, i chi etc. e le banane si possono mangiare senza problemi in
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

73

un pasto ricco di amidi. Se siete persone forti e digerite bene, potete anche non sentire alcuna tensione o sforzo del vostro apparato digerente a causa dei ` miscugli alimentari poco appropriati. Ma se la vostra salute non e del tutto buona, avrete atulenza o ventosit` a causa della fermentazione; o probaa bilmente frequenti eruttazioni e un arrossamento al naso che magari verr` a scambiato per un sintomo di alcoolismo anche se non avete mai assaggiato alcool in vita vostra. g) Latteggiamento mentale durante i pasti. Ci` che rende pi` difcile una buona o u digestione e unagitazione emotiva o mentale durante i pasti. Ho conosciuto un ` caso di cancro al fegato originato dal fatto che la persona in questione veniva molestata durante i pasti no a tre volte al giorno da vari anni. Labitudine ` di portare a tavola i problemi e le preoccupazioni e negativa e favorisce le indigestioni. Pertanto, sia mentre state mangiando sia mentre state digerendo i vostri pasti, dimenticatevi di esse anche se solo temporaneamente.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Capitolo 19 COME CURAI ME STESSA


Quello che mi accingo ad esporre qui di seguito e il regime completo di trattamento che ` a seguii per curarmi un cancro allintestino. I riferimenti a quanto gi` esposto nei capitoli precedenti confermano che la cura era diretta in tutti i suoi aspetti a normalizzare il funzionamento siologico dellorganismo e pertanto a combattere il tumore e a recuperare la mia salute. Mi resi perfettamente conto del fatto che, se desideravo riuscire nella mia autocura, avrei dovuto seguire sia implicitamente che consapevolmente un regime molto stretto, mirato a forticare la mia salute e che qualsiasi deviazione o infrazione avrebbe reso inutile ogni trattamento. Trattando qualunque caso di malattia grave ho cercato sempre di contare sullaiuto e la collaborazione di qualche persona vicina al paziente, che agisse come garante del fatto che le mie istruzioni venissero seguite alla lettera. Molte volte i pazienti non sono sufcientemente risoluti e decisi per mantenersi senza deviare nello stretto e duro cammino di un trattamento corretto. Credono che le infrazioni leggere non importino, specialmente quando hanno gi` avuto qualche miglioramento. Un aiutante o garante che supervisioni a il trattamento vincer` qualunque debolezza da parte del paziente, soprattutto perch` sar` a e a animato da un obiettivo elevato e meraviglioso: aiutare qualcuno a recuperare la cosa pi` u importante nella vita di una persona: la salute.

19.1 IL TRATTAMENTO CHIMICO NATURALE


Curando me stessa dal cancro, utilizzai le seguenti preparazioni medicinali (non esattamente medicine, ma prodotti chimici naturali) che considero indispensabili: 1. Il primo preparato era cloruro di ammonio in tavolette da sette grammi e mezzo, che mi preparava il farmacista. Prendevo una tavoletta tre volte al giorno, mezzora dopo i pasti. 2. BOTTIGLIA DI MEDICINA ROSATA. Consisteva in una soluzione di acido fosforico B. P. (cio` acido fosforico liquido diluito) e estratto liquido di amaranto. e 74

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

75

Chiedevo al farmacista di preparare una miscela di acido fosforico diluito nella proporzione di dieci gocce per ogni dracma dacqua, sino a riempire una bottiglia da mezzo litro. La si tingeva quindi di rosa con estratto di amaranto (un estratto vegetale inoffensivo), al ne di permettere la sua identicazione. Questa medicina ha un odore lievemente acido. La dose era di un cucchiaino da caff` sciolto in due cucchiaiate dacqua mezzora dopo ciascuno dei tre pasti e quotidiani. 3. TINTURA DI IODIO. Il farmacista la preparava nella proporzione di una dracma di tintura di iodio per ogni cento grammi dacqua (per conservarla si chiudeva bene con un tappo). La dose era di un cucchiaino da caff` una volta al giorno a qualsiasi e ora. Questa medicina continuai a prenderla anche dopo il mio recupero. 4. BOTTIGLIA DI MEDICINA TRASPARENTE (ACETO COMUNE). Era costituita da una soluzione normale e corrente di acido cloridrico forte B. P., che il farmacista mi preparava in bottiglie da cento o centoventi grammi. a) preparavo una soluzione di una cucchiaiata della soluzione di acido cloridrico in un quarto di litro di acqua fresca, previamente bollita e la depositavo in una bottiglia pulita di cristallo che etichettavo come aceto comune. b) tutti i giorni preparavo una seconda soluzione del prodotto, cos` come mi era fornito dal farmacista, ponendone un cucchiaino da caff` in tre quarti di litro e di acqua fresca previamente bollita, in una bottiglia di vetro che etichettavo come Acqua acidulata. Tutto questo secondo me ebbe molta importanza nel mio processo di recupero. Prendevo la met` della quantit` preparata, tiepida o fresca, a met` mattia a a na e laltra met` nel pomeriggio. Quando avevo voglia di un gusto diverso, a aggiungevo succo di carota appena estratto.

PRECAUZIONI SPECIALI DURANTE IL PRIMO MESE


Ogni 24 h. prendevo 150 cl. (non di pi` ) di latte, al quale avevo aggiunto un cucchiaino da u caff` di aceto comune. Usavo un cucchiaino di plastica poich` quelli di metallo spesso e e si macchiavano a causa dellacido se mi dimenticavo di sciacquarli subito.

SECONDO MESE
Incrementai la dose di latte no a un quarto di litro ogni giorno, acidulato con un cucchiaino di Aceto Comune, sebbene, dopo il primo mese, non considerassi pi` fondamentale u continuare a bere latte. Ciononostante, unora prima della colazione prendevo sempre lAcqua Acidulata, circa un quarto di litro, diluita con un 50% di succo di carote. (Nei primi due mesi questa bevanda non dovrebbe essere presa dopo le otto di sera). Come variante, al posto dellAcqua Acidulata, prendevo un cucchiaio di Aceto Comune, mescolato con un quarto di litro di succo di carote e acqua pura. Continuai a
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

76

prendere questa bevanda anche dopo i primi due mesi, poich` la ritenevo necessaria per e ragioni di sicurezza e anche di progresso nella guarigione. Uso sempre questo prodotto che chiamo Aceto Comune soprattutto come condimento per le insalate.

TERZO MESE
In un cucchiaino o pi` di acqua scioglievo sali di epsom in quantit` sufciente da coprire u a una piccola moneta e me la bevevo tutti i giorni. Continuai a farlo no a recuperare un funzionamento o unattivit` normale e regolare dellintestino. Quando ritenni di essermi a gi` liberata delleccesso di sodio, cominciai a prendere tavolette di gluconato di sodio, a con vitamina D, due volte al d` e per un totale di sei mesi.

19.2 PRIMI AIUTI PER IL DOLORE


Quando un ammalato di cancro ha forti dolori, oltre ad uniniezione anodina che dovr` a essere praticata da un medico professionista, ho scoperto che la cosa migliore e sommini` strargli una dose di spirito dolce di nitro; ad esempio mischiato a met` con acqua e dargli a da bere molta acqua acidulata (Aceto Comune), al ne di aiutarlo a neutralizzare la soda caustica e ad eliminare la maggior quantit` possibile attraverso i reni. Risulta utile anche a un bagno caldo, soprattutto se dopo si friziona tutto il corpo del malato con una spugna imbevuta di acqua calda e acido cloridrico diluito nella proporzione di un cucchiaino da caff` ogni quattro dacqua. Sempre che sia possibile, conviene fare in modo che il pae ziente sudi. Bisogna somministrargli capsule da sei grani di calcio dopo i pasti, tre volte al giorno. Dategli anche frequenti infusi caldi di acqua dorzo che contengano, per ogni mezzo litro, un cucchiaino da caff` di Glucosio D e un cucchiaino di Aceto Comune. e Afnch` il paziente possa andare di corpo, ho scoperto che la cosa migliore sono i e clisteri a base di un cucchiaino di acido cloridrico diluito ogni tre quarti di litro di acqua tiepida. Se e possibile arrivare alla zona dolorante, applicatevi acqua calda che ` contenga un cucchiaino di acido cloridrico per ogni tre quarti di litro dacqua circa, cosa che dovr` procurare un sollievo quasi immediato. a

19.3 LA MIA DIETA NEI PRIMI TRE MESI


Nei primi due mesi non mangiai affatto carne, pesce, formaggio o chiara duovo. Il tuorlo invece a giorni alterni, e solo durante il secondo mese, quando i test chimici (cio` e quelli con la cartina di tornasole) dimostrarono che il fegato funzionava gi` bene. La a mia dieta fu strettamente vegetariana per i primi tre mesi, al termine dei quali continuai ad escludere la carne per quanto possibile, poich` le proteine vegetali contengono meno e veleni residui di quelle animali.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

77

Niente succhi di frutta confezionati che contengono conservanti. Niente zucchero di canna o una quantit` molto limitata. a Niente t` , caff` , alcool o coca-cola. e e Niente condimenti (pepe, senape o peperoncini). Niente nicotina, nemmeno una sigaretta. Niente sale da cucina n` alimenti che lo contenessero. La lista di questi alimenti e e ` molto lunga, per cui bisogna fare molta attenzione. Niente sodio in assoluto. Il sale da cucina e sodio al 50%. I lieviti in commercio sono ` pieni di sodio, per cui non mangiai niente di lievitato. Niente bicarbonato di sodio. Niente aspirine o prodotti similari. Niente borace. I macellai e i pescivendoli usano composti di sodio e, spesso, di solfato di sodio. Molte volte composti di sodio vengono usati nelle industrie alimentari per conservare meglio la frutta secca, le lenticchie, i piselli e i fagioli secchi. Pertanto, prima di cucinarli, li lasciavo a bagno tutta la notte e li sciacquavo bene; poi li mettevo in acqua fredda e inne sul fuoco nch` cominciavano a bollire, cucinandoli a fuoco lento. e Se avevo il minimo dubbio, vericavo il loro grado di alcalinit` mediante la prova o test a della cartina di tornasole rossa. Niente frutti acidi in un pasto a base di verdura (i frutti dolci come luva passa, i datteri e i chi secchi non sono frutti acidi). Quando utilizzo uva passa o datteri, preferisco comprarli con noccioli o semi, lavarli bene e seccarli io stessa. Niente frutta conservata con zucchero. Cos` pure mangiavo unicamente prodotti a base di cereali senza sale, come farinate o porridge o pane insipidi. ` o NOTE SPECIALI: Tutto il burro che mangio e senza sale, regola che continuer` a rispettare per tutta la vita, per evitare una ricaduta. Il burro salato normale ne contiene 30 grani, cio` mezzo cucchiaino di sale per ogni 25 o 30 grammi di peso. La quantit` e a di sale che dovrebbe consumare una persona sana non deve superare mai i 60 grani (un cucchiaino) ogni 24 ore, sommando tutto quello che una persona ingerisce in tutti i vari alimenti. Niente arance, pompelmi, pomodori, frutta secca o ravanelli specialmente durante il primo mese; comunque durante il secondo io mangiavo gi` arance una volta al a ` giorno. In ognuno dei miei pasti mangio sempre un cucchiaino o piu di germe di grano. La cipolla, ben asciutta, tagliata a pezzetti e spolverizzata, o mescolata con gli alimenti bolliti, come le patate, conferisce un po di sapore per cui si rimpiange meno il sale. Si pu` anche utilizzare succo di cipolla per dare sapore ad alcuni piatti in umido. Sempre che o sia conveniente si potr` usare cipolla in polvere per rendere pi` saporiti i piatti. Anche le a u verdure fresche grattugiate o tagliate a piccoli pezzetti migliorano il gusto degli alimenti e aiutano a non desiderare troppo il sale. NOTA: Il calore, se e molto elevato, distrugge le vitamine degli alimenti. Il valore ` delle vitamine consiste nel fatto che esse permettono di assimilare la sostanza in cui si trodizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

78

vano. Prese separatamente, cio` senza la sostanza cui appartengono, le vitamine agiscono e come potenti stimolanti momentanei; ma se si insiste nel prenderle, niscono per minare ed esaurire la vitalit` del paziente. a

19.4 PRIMA COLAZIONE (PASTO N 1)


Feci molta attenzione ad evitare qualunque alimento che, secondo la mia esperienza, avrebbe affaticato il fegato. La mia prima colazione consisteva in frutta, specialmente frutta fresca, noci e, dopo la terza settimana, un po di latte o mezza tazza di yoghurt senza sale. Qualche volta mangiavo le noci grattugiate. Il mio piatto preferito era la macedonia di frutta fresca. Mangiavo sempre un po di frutta fresca ogni giorno. Quella che preferivo era la mela ben lavata, a volte grattugiata. NOTA: La frutta secca, come uva passa, uva sultanina, uva di Corinto, chi (inumiditi in precedenza) e prugne (anche quelle inumidite) fu esclusa dalla mia dieta no alla ne del primo mese di cura; contengono una dose relativamente elevata di sodio organico che e estremamente utile quando la persona e sana ma non quando tenta di superare una ` ` malattia provocata proprio dalleccesso di sodio. Il pasto a base di frutta lo facevo solo a colazione o a mezzogiorno, mai la sera. Nelle insalate, o nel loro condimento e al ne di contrastare il sapore acido dellaceto comune, usavo cinque o sei datteri, ma solo dopo il primo mese. Di tanto in tanto mangiavo un po di porridge o di farinata (davena o grano) per colazione, ma sempre senza sale e con un pochino di latte acidulato e una cucchiaiata di crema di latte fresca e non manipolata che ricoprisse il tutto. (Mi accertavo sempre che la crema non contenesse ` borace o bicarbonato). Quando mi andava, e per dargli piu sapore, aggiungevo un cucchiaino di melassa, sciroppo o miele. Oppure, come colazione alternativa, mangiavo due o tre fette di pane senza sale col burro, anche quello senza sale. Il pane poteva essere tostato o no, ma il burro doveva essere spalmato sempre sul pane freddo e poteva essere accompagnato da uva sultanina, rondelle di cipolla, frutta secca inumidita in precedenza, noci o banane ben mature. Qualche volta rinunciavo ad addolcire il porridge oppure lo mangiavo di grano invece che di avena. Dopo un pasto a base di amidi lasciavo passare da tre quarti dora a unora prima di mangiare frutta in abbondanza (preferibilmente mele), sebbene anche le banane siano buone sia cotte che crude. Adottai la regola secondo la quale i frutti acidi, come prugne, pere, ribes, uva, mele acide, etc. devono essere mangiati sempre unora dopo gli amidi (i cereali e gli alimenti elaborati a base di farina, patate, riso, etc.) Dal mio punto di vista, la quantit` e tanto a` importante quanto la qualit` . a

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

79

19.5 PASTO N 2 INSALATA SPECIALE DI VERDURE


La mangiavo sia con la prima colazione che a mezzogiorno o la sera. In questo modo aggiungevo alla mia alimentazione un fattore importantissimo: la clorolla. Prendevo alcune foglie di spinaci ben lavate, foglie verdi di lattuga, rapa o cavolo e le tagliavo a grandi pezzi su un tagliere di legno. Poi prendevo una cipollina o un pezzo di cipolla e tagliavo anchesso sul tagliere di legno, coprendolo poi con le foglie di verdura fresca (gli spinaci sono i migliori di tutti) e passando il tutto al tritacarne. Tritavo ` il composto piu che potevo, come si trita la menta per prepararne la salsa. Alla ne del primo mese, aggiungevo una dozzina di chicchi di uva passa ben lavati, anchessi tritati. Poi prendevo una carota, la pelavo, la grattugiavo con una grattugia ne. Mescolavo la carota grattugiata e gli altri ingredienti in una terrina o in un recipiente qualsiasi, aggiungendo un pomodoro tagliato a pezzetti (solo a partire dal secondo mese) o mezza mela e un cucchiaino di Aceto Comune. Oppure preparavo un condimento a base di aceto comune; per esempio ne mescolavo un cucchiaio con sei datteri tagliati, un cucchiaio di latte e un altro di olio di mais, doliva o di girasole. Questa e allincirca ` la quantit` di condimento necessaria per una tazza da colazione di insalata di verdure a fresche. Mangiavo questa insalata con un piatto di verdure bollite o con un porridge, con pane integrale senza sale, o da sola, accompagnata unicamente da una tazza dacqua calda. Questa insalata piena di clorolla risulta estremamente gradevole e sana e io la man` giavo tutti i giorni. E estremamente puricante e, al tempo stesso, dolcemente lassativa.

19.6 PASTO N 3 PIATTO A BASE DI VERDURE BOLLITE


Da mangiare a colazione, mezzogiorno o la sera. Cucinavo le verdure in uno dei seguenti modi: 1. in modo naturale; cio` conservando per quanto possibile i minerali contenuti nelle e medesime. 2. sotto forma di pur` , bollendo varie verdure tutte insieme in un recipiente no a e formare una massa semisolida. Anche in questo modo conservano quasi tutti i loro minerali. Ma qualunque fosse il metodo scelto, trovai che era sempre necessario aggiungere uninsalata fresca a questo piatto. Perci` lo accompagnavo con un misto di prodotti o vegetali in insalata composto da carote grattugiate, prezzemolo, gambi di sedano teneri, barbabietola fresca, menta, timo, senape e crescione, lattuga e foglie verdi di cavolo e di sedano.
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

80

Le verdure fresche mi davano le vitamine e quelle bollite i minerali di cui avevo bisogno.

19.7 CUCINARE IN MODO NATURALE


Esistono vari modi di cucinare cos`. Si cerca in questo modo che i vegetali, una volta cotti, conservino meno acqua possibile. Io ero solita cuocere le patate con la buccia e bollire le verdure in un recipiente di Pyrex o avvolte in fogli dalluminio, cos` come in una pentola doppia oppure a bagnomaria. In nessun caso lasciavo che le verdure si cuocessero troppo. Le pentole a pressione vanno bene per bollire verdure dure come piselli o fagioli secchi, ma non le verdure tenere. Con questo tipo di pentole e facile scuocere la verdura. ` Se sono di alluminio, ritengo prudente prevenire qualunque possibilit` di contaminazione a metallica mettendo le verdure in un recipiente smaltato e chiuso, che si depositer` poi sul a fondo della pentola a pressione. Scoprii che un altro modo di cucinare in modo naturale consiste nellungere il fondo di una padella smaltata e depositarvi le verdure. La coprivo poi con un piatto anchesso smaltato e aggiungevo cucchiaiate dacqua di tanto in tanto, nch` le verdure erano deliziosamente cotte. e Studiando un po riuscii a fare in modo che il piatto vegetariano risultasse di sapore molto gradevole bench` senza sale. Anche un buon libro di cucina a base di ricette e dietetiche costituisce un validissimo aiuto. Un altro metodo di cucinare che ho usato consisteva nellungere il fondo di una pentola smaltata con grasso o olio (lolio di semi di arachidi o di mais sono particolarmente indicati). Poi mettevo dentro le verdure e ponevo la pentola su un fuoco vivace. Aggiungevo subito una tazza dacqua calda e abbassavo il fuoco. Se era necessario, alzavo di tanto in tanto il coperchio e aggiungevo cucchiaiate dacqua calda. Ma molte volte non ce nera neanche bisogno. Una volta cotte le verdure non contenevano pi` di una cucchiaiata u di liquido. Allora le servivo accompagnate dalla mia insalata ricca di clorolla. In questo modo mi godevo un pasto veramente delizioso. Con questi piatti bisogna sempre assumere proteine vegetali contenute per esempio nei piselli o nei fagioli secchi. Quando n` il fegato, n` gli organi dellapparato digerente e e sono affetti da cancro, per assumere proteine, si pu` accompagnare questo piatto con un o uovo o con un formaggio cremoso senza sale, ma solo a partire dal terzo mese. Non bisognerebbe mangiare troppe uova, al massimo uno a giorni alterni. Il tipo di pur` che preparavo con le mie verdure era leggermente diverso. Quando le e verdure si erano ridotte, nella pentola smaltata, a una massa semisolida, aggiungevo da mezza a una cucchiaiata intera di farina di soia per persona e amalgamavo il tutto con un po di pur` di piselli, gi` mischiato in precedenza con acqua fredda e bollito per e a almeno 10 minuti. Poi servivo il pasto e condivo linsalata con il grasso naturale; prima aggiungevo un cucchiaino dolio per persona. Bisognerebbe prendere tutti i giorni almeno un cucchiaino di olio doliva, di mais o di semi di girasole.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

81

Un paziente malato gravemente di cancro al fegato miglior` in maniera stupefaceno te mangiando porridge con spinaci freschi tagliati a pezzi per colazione, a mezzogiorno verdure cotte secondo i procedimenti gi` descritti (alternandoli di tanto in tanto) e sema plicemente foglie di lattuga, cipolline, ravanelli e pane con burro senza sale allora del t` e senza dimenticare di prendere spesso un cucchiaino di Aceto Comune accompagnato a tutti i piatti e a tutte le bevande della giornata. Quando si possono avere, anche i biscotti franose senza sale e presi con burro darachidi, anche quello senza sale, vanno benissimo.

19.8 I SOSTITUTI DELLA CARNE ANIMALE SONO


1) La frutta secca (che io personalmente mangiavo tutti i giorni) e 2) i legumi (che pure mangiavo tutti i giorni) come piselli, farina di soia, di linosa (o di miglio per cambiare), germe di grano e burro darachidi senza sale; la farina di soia` la migliore di tutte e le proteine. Io mi accertavo personalmente che fosse fresca quando la compravo e la conservavo poi in un vaso di cristallo ben chiuso. Ne mettevo due o tre cucchiaini nel porridge o nel pane e latte, oppure ne scioglievo la stessa quantit` in bevande calde. a Il pur` di piselli richiede pochissima preparazione. Qualunque seme commestibile, e come quello di girasole, equivale a un legume. Scoprii che i piselli canadesi sono eccellenti. Accompagnavo le verdure con sufciente burro senza sale o con un po di latte acidulato oppure con una cucchiaiata di crema di latte senza sale. A partire dal terzo mese prendevo un formaggio molto leggero alternandolo con un uovo. Stavo fuori allaria ` aperta e al sole il piu possibile. Mi tenevo sempre ben coperta specialmente nei piedi e facevo tutti i giorni esercizi respiratori. Se linsalata fresca mi sembrava troppo fredda in inverno, la mangiavo tiepida (ma soltanto tiepida), scaldandola leggermente insieme alle verdure bollite. Un altro metodo consisteva nellungere di burro e tagliare a cubettini una fetta di pane, mettere i cubettini in una casseruola smaltata con un po di latte acidulato e brodo di verdure (lacqua di bollitura delle verdure) e farli bollire. Poi tolta dal fuoco, buttavo nella casseruola anche le verdure e mescolavo. Alla ne servivo il tutto in un piccolo piatto da portata e mangiavo masticando bene. Scoprii che la cosa migliore era aggiungere qualche verdura bollita prima dellinsalata. Anche un formaggio molto leggero pu` andare bene dopo la prima o settimana. Feci molta attenzione a non cucinare mai in pentole dalluminio. Lalluminio in s` e non e tossico, ma e il piombo al quale spesso lalluminio e mescolato ad essere molto ` ` ` dannoso.

NON DIMENTICATE MAI che nel 99% dei casi, il cancro e causato dalleccesso ` di sodio in una costituzione gi` debole per non aver rispettato le Leggi della Buona Salute a descritte nel cap. XVIII.
dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Prevenzione e cura del cancro con la dieta

82

In tutto questo libro ho cercato di convincere i lettori che, nei casi di cancro, la costituzione del paziente e stata debilitata prima dello sviluppo della malattia cui il suo ` organismo ha ceduto, a fronte delleccesso di sodio. Spero anche, descrivendo il trattamento in tutti i dettagli da me seguito per curare me stessa, di aver dimostrato che questo eccesso pu` essere rimediato e la salute recuperata. o Fu dodici anni fa che scoprii di essere malata di cancro allintestino e provai i forti dolori che questa malattia provoca. Pensai che il piano dazione migliore consisteva nel cercare laiuto e lassistenza di una malata di cancro che avevo curato in precedenza. Pensai che, essendo lei stessa passata per quel calvario, fosse la persona pi` indicata u per aiutarmi. Rimasi a letto per otto settimane, iniziando i due mesi di cura descritti in questo capitolo, al ne di ristabilire lequilibrio di sodio nel mio organismo. Per tutto questo periodo della cura mi sentii come un mucchio di ossa doloranti. Avevo continuamente dolori spaventosi, ma sapevo che non dovevo abbattermi troppo, poich` e nonostante questo dolore costante, la cui intensit` andava per` gradatamente diminuendo, a o sapevo che stavo migliorando. Giunti a questo punto, desidero far notare che dovettero passare quasi due anni prima di poter affermare con sicurezza e senza il minimo dubbio che la cura era completa. Da allora sono totalmente libera dal male. E superuo dire che, in ogni momento, ho rispettato con scrupolosit` religiosa i principi esposti in questopera.1 a

. . . e buona fortuna.

dizioniPDF . . . come una foglia nel vento. . .

Indice
COPERTINA 1 COME COMINCIA IL CANCRO 1.1 ESPERIMENTO CON UNA CELLULA MARINA . . . . . . . . . . . . 1.2 COME SI ORIGINA IL CANCRO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1.3 OBIEZIONI ALLA BIOPSIA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2 CENNI DI BIOCHIMICA 2.1 EQUILIBRIO ACIDO-ALCALINO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2.2 PERICOLI DEL SALE DA CUCINA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 2.3 LE MEDICINE POSSONO UCCIDERE . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3 LEQUILIBRIO ACIDO-ALCALINO ` 3.1 IL CANCRO E UNA MALATTIA COSTITUZIONALE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1 3 4 5 7 8 8 10 12 13 15

4 IL NOSTRO LABORATORIO CHIMICO PERSONALE 18 ` E CHE CONVIENE EVITARE 18 4.1 ALIMENTI CHE ORIGINANO ACIDITA 4.2 LA MINACCIA DELLECCESSO DI SODIO . . . . . . . . . . . . . . . 19 5 IL FOSFORO E IL CLORO 5.1 IL FOSFORO ORGANICO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6 UNA BREVE ANALISI DEI FATTORI CHIMICI 6.1 TEST DEL SANGUE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ` 6.2 LOSSIGENO E ESSENZIALE PER I GLOBULI ROSSI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6.3 AI MALATI DI CANCRO MANCA OSSIGENO . . . . . . . . . . . . . 7 SEGNI DEL CANCRO 8 UNA SEMPLICE SPIEGAZIONE DI COME COMINCIA IL CANCRO 8.1 PERCHE SI FORMANO I TUMORI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9 COME SI PRODUCONO I PUNTI DEBOLI PRECANCEROSI 9.1 CURA CON SUCCESSO DELLECCESSO DI SODIO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 21 22 24 24 25 26 28 30 31 33 34

83

10 IL CANCRO DEL POLMONE 11 ALCUNI IMPORTANTI COMMENTI SUL CANCRO ` 11.1 IL RADIO E UN TRATTAMENTO DOLOROSO . . 11.2 I RAGGI X POSSONO RISULTARE MORTALI . . ` 11.3 IL CANCRO PUO ESSERE ARRESTATO . . . . . 11.4 VELENI IRRITANTI . . . . . . . . . . . . . . . . . 11.5 IL CANCRO DELLA MAMMELLA . . . . . . . . 11.6 ALTRI TIPI DI CANCRO . . . . . . . . . . . . . . 11.7 IMPORTANZA DI UNA DIETA VEGETARIANA . 11.8 CIBI APPETITOSI . . . . . . . . . . . . . . . . . .

36 38 39 39 40 41 42 43 44 45 46

. . . . . . . .

. . . . . . . .

. . . . . . . .

. . . . . . . .

. . . . . . . .

. . . . . . . .

. . . . . . . .

. . . . . . . .

. . . . . . . .

. . . . . . . .

. . . . . . . .

12 MALATTIE PROVOCATE DALLECCESSO DI SALE 12.1 LISTA DI ALCUNE DELLE MALATTIE CHE POSSONO ESSERE PROVOCATE DALLECCESSO DI SODIO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12.2 IL SODIO COME CAUSA IRRITANTE DEL CANCRO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 13 QUELLO CHE DOVRESTE SAPERE RIGUARDO BEVANDE 13.1 CLASSE I. LACQUA . . . . . . . . . . . . . . . 13.2 CLASSE II. GLI IDRATI DI CARBONIO . . . . . 13.3 CLASSE III. GLI ALIMENTI PROTEICI . . . . . 13.4 CLASSE IV. GLI ALIMENTI DEPURATORI . . . 13.5 CLASSE V. I SALI MINERALI . . . . . . . . . . AI VOSTRI CIBI E . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

46 47

49 49 49 50 50 51 52 53 54 55 58 59 59 60

14 LIMPORTANZA DI UNA DIETA CORRETTA ` 14.1 IL LATTE NON E UNA BIBITA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15 ALCUNE OSSERVAZIONI GENERALI SUGLI ALIMENTI NUTRITIVI 15.1 LA FLUORIDIFICAZIONE FAVORISCE IL CANCRO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16 LE RADIAZIONI E I RAGGI X IN RELAZIONE AL CANCRO 16.1 CANCRO AL POLMONE CAUSATO DAL TABACCO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16.2 I DUBBI BENEFICI DEI RAGGI X . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 16.3 EMINENTI MEDICI CONDANNANO GLI INTERVENTI CHIRURGICI . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

17 PUNTI DI VISTA DEI MEDICI RIGUARDO LA CHIRURGIA E LE RADIAZIONI IN RELAZIONE AL CANCRO 62 ` 17.1 LA MODIFICAZIONE DELLA DIETA PUO IMPEDIRE IL CANCRO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 63 ` 17.2 IL CANCRO E UNA MALATTIA DEL SANGUE . . . . . . . . . . . . 65

17.3 IL CANCRO NON COSTITUISCE UN FENOMENO ISOLATO . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 18 I DIECI COMANDAMENTI DELLA BUONA SALUTE 19 COME CURAI ME STESSA 19.1 IL TRATTAMENTO CHIMICO NATURALE . . . 19.2 PRIMI AIUTI PER IL DOLORE . . . . . . . . . . 19.3 LA MIA DIETA NEI PRIMI TRE MESI . . . . . . 19.4 PRIMA COLAZIONE (PASTO N 1) . . . . . . . 19.5 PASTO N 2 INSALATA SPECIALE DI VERDURE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 19.6 PASTO N 3 PIATTO A BASE DI VERDURE BOLLITE . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 19.7 CUCINARE IN MODO NATURALE . . . . . . . 19.8 I SOSTITUTI DELLA CARNE ANIMALE SONO 20 . . . altri libri in PDF

66 68 74 74 76 76 78 79 79 80 81 86

. . . .

. . . .

. . . .

. . . .

. . . .

. . . .

. . . .

. . . .

. . . .

. . . .

. . . .

. . . .

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Capitolo 20 . . . altri libri in PDF


Sono stati anche digitalizzati, tra gli altri, i libri che seguono e scaricabili con eMule durante i week-end. Tutti eccellenti. Cercali ... Contento? Ti risparmio la fatica di andare alla Biblioteca Comunale per prenderli a prestito. Diversi libri sono dedicati al DIGIUNO, un rimedio che non costa nulla ... approfondisci! Chiss` , potr` esserti utile. a a Gli altri titoli: Digiuno terapeutico dellAssociazione Igiene Naturale Italiana Digiuno razionale, per il ringiovanimento sico mentale e spirituale del Prof. Arnold Ehret Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco del Prof. Arnold Ehret (Pregevole per tante intuizioni valide e per quanto e scritto sul digiuno ma ATTENZIONE: la ` dieta di Ehret non vale per chiunque, con qualunque costituzione sica ... e lui inoltre non distingue a seconda della costituzione sica, non parla di canali energetici nel corpo, non sa nulla di prana/etere, non parla delle qualit` energetiche dei diversi a alimenti ... e questa dieta presuppone comunque che si accompagni al digiuno e lunghi bagni di sole ... meglio leggere anche qualche libro sulla dieta macrobiotica, prima di cacciarsi nei guai). Ipertensione e malattia circolatoria Come prevenirle e disfarsene naturalmente senza ricorrere a medicine ma adottando un sistema di vita corretto, del dr. Herbert SHELTON Il digiuno pu` salvarti la vita del dr. Herbert SHELTON (uno dei migliori libri sullaro gomento). Tante malattie gravi, incurabili per la medicina ufciale, possono essere guarite semplicemente digiunando e in breve tempo. Occorre forza di volont` . a Assistenza igienica ai bambini del dr. Herbert SHELTON Sieri e Vaccini del dr. Herbert SHELTON La Facile Combinazione degli Alimenti del dr. Herbert SHELTON [molto importante combinare correttamente i cibi]

Tumori e Cancri e loro sparizione naturale per autolisi del dr. Herbert SHELTON, c` e anche una critica feroce ma onesta alla cosidetta ricerca scientica (e relativa fame di denaro senza mai ne) in campo oncologico (era il 1950) tuttoggi attualissima. Si parla anche di errate diagnosi. Non ci fanno una bella gura i medici. Shelton era un Igienista Naturale, non un medico. Lantico segreto per ringiovanire Lo Yoga della Nutrizione di M. Aivanhov Il Vangelo Esseno della Pace scoperto da Edmond B. Szekely, un classico, poetico. Tratta del digiuno e del corretto modo di alimentarsi. La scoperta del Vangelo Esseno della Pace descrive come Szekely ha scoperto il Vangelo Esseno della Pace. Di cancro si pu` guarire . . . con laloe arborescens preparata secondo la ricetta di Padre o Romano Zago. Vegetarismo e Occultismo di Leadbeater. Dopo uno decide di non mangiare pi` la u carne. Alcool e Nicotina di Rudolf Steiner Alimentazione per vivere sani di Rudolf Steiner FLUORO, pericolo per i denti, veleno per lorganismo di L. Acerra [Un sacco di balle ci vengono raccontate sui pregi del uoro nel prevenire la carie e invece e un veleno. ` Save your ass] SUGAR BLUES, il mal di zucchero, una dipendenza dal sapore dolcissimo di William Dufty [un classico che mette in guardia dai gravi pericoli per la salute derivanti dal consumo di zucchero rafnato] Consigli pratici per una vita macrobiotica di Ferro Ledvinka La dieta macrobiotica di Georges Ohsawa [libro davvero importante] Latte e Formaggio, rischi e allergie per adulti e bambini di Claudio Corvino [contro la disinformazioni della lobby dei produttori di latte & derivati]. Una volta letto questo libro, uno di latte e derivati non ne vuole pi` saper nulla. u Chi consuma questi prodotti, si ritrova, una volta avanti con gli anni con un corpo intasato da riuti metabolici di varia natura ... a chili! Vai in giro, guardati attorno e osserva! ... le panze ... e laddome sfatto/espanso delle donne, in particolare, ... questo hanno ottenuto con la mozzarellina la sera, assieme allinsalata o sulla pizza, col cacio sui maccheroni, con lo yogurt o il latte a colazione. Intestino Libero, curarsi e puricarsi con ligiene intestinale del dott. Bernard Jensen, corredato da foto alquanto crude ed esplicite ... es. foto di corde di muco nero e colloso ...

Essiac il famoso rimedio contro il cancro di Rene Caisse. Con Informazioni anche su alghe Klamath, probiotici, enzimi digestivi Noni, la pianta magica dei guaritori polinesiani di L becke e Hannes u Cucinare per il corpo e per lo spirito di Roggero Guglielmo [valido libro di cucina macrobiotica con facili ricette] Il segreto di Igea. Guida pratica al digiuno autogestito dellAssociazione Igienista Italiana. Una guida semplice, chiara, completa. Utile anche a chi ha problemi di dipendenza (tabacco, droga, cibo, farmaci . . . ) Le istruzioni per la pulizia del fegato con i Sali di Epson della dr. Hulda Clark. Corredate da documentazione fotograca che mostra i calcoli biliari espulsi applicando questo metodo facile, veloce, incruento e indolore e soprattutto tremendamente ` efcace. E molto importante dare la stura al fegato periodicamente altrimenti tra i 65 e i 75 anni il processo si compie e il fegato va a puttane e fai una brutta ne ... ma brutta davvero. I MEDICI TACCIONO: e si capisce! Se questa pratica fosse diffusamente conosciuta e adottata, centinaia, migliaia di interventi chirurgici non verrebbero pi` u eseguiti perch` inutili e tonnellate di medicine non sarebbero pi` vendute. Ergo . . . e u centinaia, migliaia di medici a spasso . . . un business minacciato! Riessione: un bambino ha il fegato pulito ed efciente e porzioni modeste di cibo gli sono sufcienti per crescere. Un adulto ha il fegato intasato e consuma grandi quantit` di alimenti che male assimila. Se pulisce il fegato (anche 10-15 volte andr` a a ripetuta la procedura, ad es. ogni 2 mesi), dopo, avr` bisogno di consumare molto a meno cibo. I Sali di Epsom sono in vendita in alcune erboristerie oppure su www.ecosalute.it e costano davvero poco. Ortotroa, larte di nutrirsi per forticarsi di A. Mosseri, igienista francese Ortotroa, la salute con il cibo di A. Mosseri Mangiate secondo le leggi della natura di A. Mosseri Il miracolo degli alimenti vivi del dr. Kristine Nol sul crudismo (la Nol e cos` guarita ` da un cancro al seno) Il digiuno per la salute di Oswald e Shelton. Contiene in particolare il diario di un digiuno di 28gg (con cui fu curato lasma)! e la descrizione di 100 casi di (varie) malattie, curate col digiuno. Miracoli, come fare accadere quello che vuoi di S. Wilde. Unopera che ti spiega come funziona la realt` . Non e proprio come appare! a ` LAcquario e lArrivo dellEt` dOro di O.M. Ivanhov [fa riferimento allEra dellAca quario che avr` inizio a dicembre del 2012] a La Tossiemia, causa primaria di malattia del dott. Tilden

Limmensa balla della ricerca sul cancro di Lorenzo Acerra. In appendice un esercizio di Chi Kung molto semplice e efcace. [Quanti inganni!] I pericoli della televisione, argomenti scientici ed esoterici. della Scuola della Rosacroce Doro. [Lo leggi e non accendi pi` il televisore] u La medicina e le sue menzogne. del dott. Roger Dalet [Lo leggi e perdi ogni considerazione nei confronti dei camici bianchi] Di sclerosi multipla si pu` guarire? la cura del dott. Montain frutto di 30 anni di ricero che. [anche in questo caso le campagne di raccolta fondi per la ricerca sono raggiri belli e buoni. Si afanca al libro scritto dalla dr.ssa Kousmine e al lavoro del grande Max Gerson] Come curare senza operare ernia, emorroidi, ptosi, spostamento dellutero. di A. Mosseri [in allegato come vincere i calcoli renali con lalburno di tiglio selvatico] Esperimenti di controllo del clima . . . con aerei che rilasciano scie di sostanze chimiche nel cielo. di unAnonimo. [Lho viste con i miei occhi . . . e anche gli effetti. Tutto vero.] La cura Breuss. Cancro, leucemia e altre malattie apparentemente incurabili, curate con metodi naturali di Rudolf Breuss.
IL CERCHIO NON SI CHIUDE SE . . . Se queste informazioni sono state utili a te e le trovi valide e se provi il desiderio di ringraziare e mostrare la tua riconoscenza allora sappi che il modo corretto di ringraziare consiste nel prodi` garsi per diffonderle in altre direzioni condividere la Verita con ` tante altre persone in difcolta a causa della diffusa opera di disinformazione in atto, ad opera dei media soprattutto dando continuazione cos` al lavoro di quanti hanno operato (senza sco po di lucro, i piu) per portarle a te, attraverso . . . il tempo e lo ` spazio. Se hai capito, tanto meglio.