Sei sulla pagina 1di 12

ITALIANO

A caval donato non si guarda in bocca A ciascuno destinato il suo giorno Abbi ben chiara la cosa da dire: le parole verranno da s Ad immagine di Dio l'uomo stato creato Al povero va sempre male Alla povert mancano molte cose, all'avarizia tutte Ama come se pi tardi dovessi odiare Anche lo stolto, se tace, "a una bella "igura Anche tu, $ruto, "iglio mio! Andrai, ritornerai e non morrai in guerra Applicare la legge troppo rigidamente, spesso porta ad ingiustizie %adere dalla padella alla brace %artago venga distrutta %' una misura nelle cose %hi ama ha sempre paura %hi ama il pericolo in 'uello perir %hi ben comincia alla met dell'opera

LATINO
Noli equi dentes inspicere donati Stat sua cuique dies Rem tene; verba sequentur Ad imaginem Dei factus est homo Pauper ubique iacet Inopiae desunt multa, avaritiae omnia Ama tamquam osurus Stultus quoque taquerit, sapiens reputabitur $u quoque, %rute, fili mi" Ibis redibis non morieris in bello Summum ius summa iniuria +ui fugit patellam cadit in prunas !arthago delenda est &st modus in rebus Amorosus sempre est timorosus +ui amat periculum in illo peribit Dimidium facti qui coepit habet

CITAZIONE
San Girolamo Virgilio Catone Censore Genesi

BREVI ITALIANO
A chiare lettere A ciascuno il suo A cuore aperto A piacimento A Roma e al mondo/rivolta a tutti A successi pi grandi A vantaggio di chi!

BREVI LATINO
Apertis verbis Unicuique suum Aperto pectore Ad libitum Urbi et orbi Ad maiora !ui bono"

CITAZIONE
Cicerone aforisma Luciano locuzione

Ovidio

Cicerone/Ovidio

Publilio Siro Cicerone proverbio Giulio Cesare Alberico

proverbio Cicerone

Abbiamo un #apa #abemus papam Alla pari Ancora sotto giudizio Andate, la messa "inita Asino in cattedra &' aequo Sub iudice Ite, missa est (R)Deo gratias* Asinus in cathedra !ave canem
locuzione Orazio

Cicerone

Lucano Catone Censore Orazio

Ecclesiastico Orazio

Attenti al cane Avvocato del Advocatus diaboli diavolo %ambia ci& che va ,utatis mutandis cambiato %he sta a "ianco A -atere %i sia esplusione Anathema sit

locuzione proverbio norma giuridica

San Paolo

%hi con"ida nel proprio cuore uno stolto %hi di spada "erisce, di spada perisce %hi di voi senza peccato scagli la prima pietra %hi ha soldi naviga con vento sicuro %hi non con me, contro di me %hi non si scusa, mani"estamente accusa %hi non vuol lavorare, non mangi %hi si loda presto trover chi lo deride %hi tace acconsente %hi trova un amico, trova un tesoro %hiedete e vi sar dato( cercate e troverete( bussate e vi sar aperto %iascuno l'arte"ice del proprio destino %i& che Dio ha unito, l'uomo non separi %olui al 'uale il delitto porta giovamento, 'uello ne l'autore %olui al 'uale poco si perdona, poco ama %ome avrai seminato, cos) mieterai %on la ricchezza crescono le preoccupazioni

+ui confidit in corde suo stultus est +ui gladio ferit, gladio perit +ui sine peccato est vestrum, primus in illam lapidem mittat +uisquis habet nummos, secura navigat aura

proverbio Vangelo di Matteo Vangelo di Giovanni Petronio

%ircolo vizioso %ome in matrimonio %ome volevasi dimostrare

!irculus vitiosus ,ore u'orio +uod erat demonstrandum Sapere aude !urrenti calamo !um grano salis Nosce te ipsum !aptatio benevolentie .btorto collo ,ala tempora currunt Sic et simpliciter Sic erat in fatis Sic transit gloria mundi Sic itur ad astra Sic vos non vobis &'perto credite !redo quia absurdum

Seneca norma giuridica

Arnobio

%omportati saggiamente %on la penna che Vangelo di Matteo +ui non est mecum, contra me est corre %on un grano di proverbio &'cusatio non petita, accusatio manifesta sale Si quis non vult operare, ne manducet +ui se ipse laudat cito derisorem invenit +ui tacet, consentire videtur +ui invenit illum amicum, invenit thesaurum Petite, et dabitur vobis; quaerite, et invenietis pulsate, et aperietur vobis /aber est suae quisque fortunae +uod ergo Deus coniun'it, homo non separet !ui prodest scelus, is fecit !ui autem minus dimittitur, minus amat Ut sementem feceris, ita meteres !rescentem sequitur cura pecuniam
San Paolo Publilio Siro norma giuridica Ecclesiastico Vangelo di Matteo Appio Claudio

Orazio locuzione Plinio Platone Cicerone Plauto

%onosci te stesso %on'uista benevolente %ontro voglia %orrono brutti tempi %os) e semplicemente %os) era scritto %os) passa la gloria del mondo %os) si sale alle stelle %os) voi non per voi %redete a chi ha provato %redo perch assurdo

locuzione Ovidio

Vangelo di Matteo

elezione del Papa

Seneca Vangelo di Luca Cicerone Orazio

Virgilio Virgilio Ovidio/Seneca ertulliano

%ontro la "orza della morte non c' rimedio !ontra vim mortis non est medicamen in medico hortis Dei morti si parla solo bene De mortis nihil nisi bene Devi mangiare per vivere, non vivere per &sse oporter ut vivas, non vivere ut edas mangiare Di due mali, si scelga sempre 'uello De duobus malis, semper minus est minore eligendum Di silenzio si nutre la giustizia Di tanto in tanto bello anche "are pazzie &' silentio nutritur iustitia Aliquando et insanire iucundum est

regola sanitaria C!ilone Cicerone ommaso %empis

Da ora in poi Dal pro"ondo Dalle cose sacre Dalle orgini Dare a ciascuno il suo Desideri irrealizabili Detto "atto Di cui+/de"unto Di diritto

&' nunc De profundis A divinis Ab .vo Suum cuique tribuere Pia desideria Dictum factum De cuius De iure0De facto

norma giuridica Salmo "#$

Orazio &lpiano 'ermann 'ugo Ennio locuzione Giustiniano proverbio Pacuvio/Cicerone

Seneca Orazio Livio Orazio

Di tanto in tanto sonnecchia anche il buon +uandoque bonus dormitat #omerus *mero/Anche i grandi sbagliano Dimostrate di essere pronti alla guerra e .stendite modo bellum, pacem habebitis avrete la pace D'onesta vita e non macchiato d'alcun Integer vitae scelerisque purus delitto Dove si trovano gli amici, l c' ricchezza Ubi amici, ibi opes

Plauto/(uintilian Dio che parla alla Deus e' machina o macchina Catullo Giovenale Orazio Virgilio Seneca

,' di""icile guarire di un colpo d'un amore Difficile est longum subito deponere durato a lungo amorem ,' di""icile non scrivere satire di "ronte a Difficile est satiram non scribere situazioni tanto ridicole ,' in ballo il tuo interesse 'uando brucia il $ua res agitur, paries cum pro'imus ardet muro del vicino ,' lecito paragonare le cose piccole a Si parva licet componere magnis 'uelle grandi ,' normale ammirare di pi le cose nuove Naturale est magis nova quam magna che le cose grandi/maestose mirari ,' un "atto appurato che l'amore o cresce o diminuisce, mai rimane uguale ,rrare umano, ma perseverare nell'errore diabolico Semper amorem minui vel crescere constat &rrare humanum est, perseverare autem diabolicum

Dove il bene, l la patria Dove vai! Duro di comprendorio ,' morto ,gli stesso l'ha detto ,stremo rimedio -in dall'inizio .retroattivit/

Ubi bene, ibi patria +uo vadis" ,inus habens Abiit ad plures Ipse di'it &'trema ratio &' tunc

Petronio Aristotele Pitagora Cicerone

proverbio

Sant)Agostino

norma giuridica

-ai di necessit virt

/acis de necessitate virtutem

San Girolamo

-ra le armi, tacciono le leggi

Silent enim leges inter arma

Cicerone* pro Milone Lucano erenzio San Paolo Ecclesiastic!e ito Livio +renno &lpiano locuzione

-ate agli altri ci& che vorreste "osse "atto a .mnia ergo quaecumque vultis ut faciant Vangelo di Matteo -urore teutonico /uror teutonicus voi vobis homines, et vos facite illis Dum anima est, spes est 0li innamorati Cicerone -inch c' vita c' speranza Amantes amentes erenzio ,odo liceat vivere, spes est sono pazzi 0li anni che passano ci portano via una Orazio Singula de nobis anni praedantur eruntes 0razie a Dio Deo gratias cosa dopo l'altra acito 0li dei sono dalla parte dei pi prodi Deos fortioribus adesse 0uai a chi solo 1ae soli !arpe diem, quam minimun credula 0odi il giorno che passa, con"idando meno Orazio 0uai ai vinti 1ae victis che puoi nel domani postero 0rande era un tempo il rispetto per un ,agna fuit quondam capitis reverentia 1 patti vanno Pacta sunt Ovidio anziano cani rispettati servanda 0uardati dall'uomo che ha letto un solo San ommaso !ave ab homine unis libri 1l corso della vita !urriculum 1itae libro 0uerra contro tutti di tutti %ellum omnium contra omnes
proverbio

1l dado tratto 1l dolce alla "ine 1l dolce "ar niente 1l grande mare

Alea iacta est0Iacta alea est Dulcis in fundo Iucundum nihil agere ,are magnum

Cesare

2a 'uel che si merita chi perde il proprio Amitt merito proprium qui alienum adpetit per arra""are l'altrui 2o lavorato senza raccogliere i "rutti 1 nomi corrispondono alle cose 1 sentimenti umani sono tanto vari 'uanto sono diverse al mondo le "orme delle cose 1l bene del popolo la legge suprema 1l bugiardo deve avere buona memoria 1l buon pastore deve tosare le pecore, non scorticarle 1l buon senso ilprincipio e la "onte dello scrivere .leum et operam perdidi Nomina sunt consequentia rerum Pectoribus mores tot sunt, quot in orbe figurae Salus populi suprema le' ,endacem memorem esse oportet %oni pastoris esse, tondere pecus, non deglubere Scribendi recte sapere est principium et fons

,edro Plauto Giustiniano

locuzione Plinio il Giovane Ennio Plinio Cicerone erenzio Plauto Cicerone Cesare/Sallustio Cicerone Cicerone Seneca

Ovidio Cicerone (uintiliano Svetonio/ iberio Orazio

1l lupo nella "avola 1l nostro mare 1l pericolo alle porte 1l silenzio accusa 1l tempo rivela la verit

-upus in fabula ,are nostrum #annibal ad portas !um tacent clamant 1eritatem dies aperit

1l continuo cadere della goccia scava la pietra 1l palazzo dei leoni nella tana delle lepri 1l popolo ha una proprio intelligenza 1l riso abbonda sulla bocca degli sciocchi 1l saggio muta consiglio, ma lo stolto resta della sua opinione 1l sonno immagine della morte 1l tempo divora ogni cosa 1l tempo passa e invecchiamo in anni che scorrono via silenziosi 1l vero e il "atto sono convertibili 1n caso di dubbio si decida a "avore dell'imputato 3a barba non "a il "iloso"o/3'abito non "a il monaco 3a brevit della vita ci vieta una lunga speranza 3a causa nascosta, l'e""etto notissimo 3a donna, 'uando pensa da sola, pensa male 3a "ortuna aiuta gli audaci 3a "ortuna come il vetro: 'uando splende troppo, si rompe 3a "orza dell'ingegno cresce con la grandezza dei compiti

Stillicidi casus cavat lapidem In praetoriis leones, in castris lepores ,ens populi in genere sapiens Risus abundat in ore stultorum Propositum mutat sapiens, at stultus inhaeret Somnus est imago mortis $empus eda' rerum $empora labuntur, tacitisque senescimus annis 1erum et factum convertuntur In dubio pro reo %arba non facit philosophum 1itae summa brevis spem nos vetat incohare longam !ausa latet, vis est notissima ,ulier cum sola cogitat, male cogitat

Lucrezio Sidonio Apollinare Vico proverbio Petrarca Cicerone Ovidio Ovidio Vico norma giuridica proverbio Orazio Ovidio Publilio Siro

1l vero il "atto

1erum ipsum factum

Vico ,edro locuzione Geremia Geremia locuzione Livio locuzione Cicerone Giulio Cesare &lpiano norma giuridica Seneca/Plinio Vangelo di Luca

1mpariamo dagli &'emplis discimus esempi 1mprovvisamente 1n alto i cuori 1n verit vi dico 1ncompresione 1ndugiare pericoloso 1n"allibilit del #apa &' abrupto Sursum corda Amen dico vobis +ui pro quo Periculum in mora &' cathedra

3a "ortuna cieca /ortuna caeca est 3a "orza comica 3a legge legge 1is comica Dura le' sed le'

3a morte risolve ,ors omnia solvit tutto 3a pace romana 3a pace sia con voi Pa' Romana Pa' vobiscum

Audentes fortuna iuvat /ortuna vitrea est, tum quum splendet frangitur !rescit enim cum amplitudine rerum vis ingenii

Virgilio

Publilio Siro acito

3a prima digestione Prima digestio fit avviene dalla in ore bocca 3a spada di Damoclis gladium Damocle 3a verit "iglia 1eritas filia del tempo temporis

proverbio

Cicerone Aulo Gellio

3a "orza senza intelligenza rovina sotto il suo stesso peso 3a gloria si raggiunge so""rendo 3a goccia buca la pietra/%hi tenace raggiunge sempre gli obbiettivi 3a guerra nutre se stessa 3a madre sempre certa, il padre mai 3a parola dell'uomo onesto moneta 3a parola pro"erita non torna indietro 3a storia maestra di vita 3a via d'imparare lunga se si seguono le regole, breve ed e""icace se si procede per esempi 3a virt premio di se stessa 3a virt sta a met strada "ra gli estremi 3a vita lunga se piena/vissuta alla grande, al meglio 3a vita non vivere, ma vivere in buona salute 3a voce di uno che grida nel deserto 3a volpe cambia il pelo, non i costumi

1is consili e'pers mole ruit sua Per aspera ad astra 2utta cavat lapidem %ellum se ipsum alet ,ater semper certa est, pater numquam Promissio boni viri est obligatio0monetatio Nescit vo' missa reverti #istoria magistra vitae -ongum iter est per praecepta, breve et effica' per e'empla 1irtus sibi praemium In medio stat virtus -onga est vita, si plena est Non est vivere, sed valere vita est 1o' clamantis in deserto 1ulpes pilum mutat, non mores

Orazio motto Lucrezio

3a verit non arrossisce 3a vita una milizia 3'amore cieco 3asciarsi guidare come un cadavere 3e cose ripetute sono utili 3'errore comune "a legge 3o spettacolo "inito 3ouogo ai con"ini del mondo/lontano 3'ultima ragione 3unga l'arte, breve la vita 4adre benigna 4ano lunga

1eritas non erubescit 1ivere militare est Amor caecus Perinde ac cadaver Repetita iuvant &rror communis facit ius Acta est fabula Ultima $hule

ertulliano Seneca Plato Sant)-gnazio di Lo.ola

Livio

norma giuridica Orazio

norma giuridica Augusto

Cicerone

Virgilio

Seneca

Ultima ratio Ars longa, vita brevi Alma mater -onga manus

cardinal /imenes

Seneca Aristotele Seneca

detto latino locuzione Ovidio

Marziale

4eglio tardi che Potius sero quam mai numquam 4ente sana in corpi sani 4escolare il sacro col pro"ano ,ens sana in corpore sano ,iscere sacra profanis

Livio

-saia

Giovenale

Svetonio

Orazio

3'abuso non esclude l'uso 3'amante come il pesce: pessimo se non "resco 3'amico vero si riconosce nelle di""icolt 3'amore non dura se non si litiga 3asciate che i bambini vengano a me 3'assoluzione del colpevole condanna il giudice 3e parole volano via, gli scritti rimangono 3o spirito pronto, ma la carne debole 3'occasione "a l'uomo ladro 3'onere della prova tocca a chi a""erma 3'uomo buono viene "acilmente ingannato 3'uomo il lupo per l'uomo 3'uomo nasce per so""rire 4aledetto l'uomo che con"ida nell'uomo 4eglio abbondare che scarseggiare 4entre a Roma si tiene il consiglio, 7agunto viene espugnata 4entre credi di scusarti, ti accusi

Abusus non tollit usum Amator, quasi piscis, nequam est, nisi recens Amicus certus in re incerta cernitur Non bene, si tollas proelia, durat amor Sinite parvulos venire ad me Iude' damnatur ubi nocens absolvitur 1erba volant, scripta manent

4ilitarmente ,anu militari 4orte tua, vita ,ors tua, vita Paluto mia mea 5ei secoli dei In saecula Cicerone secoli saeculorum 5el dubbio, Ovidio In dubiis abstine astieniti 5el mezzo degli Vangelo di Matteo In medias res avvenimenti 5el vino la Publilio Siro In vino veritas verit/6briacati 5on c' una terza motto $ertium non datur possibilit
norma giuridica

Servio proverbio

norma giuridica Orazio

Publilio Sio

Spiritus quidem promptus est, caro autem 5on cercarti "uori Ne te quaesiveris Vangelo di Matteo infirma di te e'tra .ccasio facit furem Affirmanti incumbit probatio #omo bonus semper tiro est #omo homini lupus #omo nascitur ad laborem ,aledictus homo qui confidit in homine ,elius abundare quam deficere Dum Romae consulitur, Saguntum e'pugnatur Dum e'cusare credis, accusas
norma giuridica Marziale Plauto Giobbe Geremia proverbio Livio San Girolamo

Persio

5on ancora Nondum matura matura est 5on esagerare in Ne quid nimis nulla 5on ha odore 5on mi toccare 5on ne consegue 5on oltre/il massimo 5on recare danno agli altri 5on sento e non vedo 5ulla nasce dal nulla Non olet Noli me tangere Non sequitur Non plus ultra Alterum non laedere Nec audio nec video De nihilo nihil

,edro Omero/C!ilone/ Solone/Pittaco Vespasiano Vangelo di Giovanni locuzione locuzione &lpiano San Girolamo Lucrezio

4entre rimandiamo, la vita passa 4i caro #latone ma pi cara la verit 5egli anziani la sapienza e nella tarda et la prudenza 5essuno obbligato a "are 'uello che gli impossibile

Dum differtur, vita transcurrit Amicus Plato sed magis amica veritas In antiquis est sapientia, est in multo tempore prudentia Ad impossibilia nemo tenetur

Seneca Platone/Socrate Giobbe norma giuridica

* santa ingenuit * tempi * costumi *dino purch approvino *dino pure purch temano *gni essere vivente da un essere vivente #adre della patria #adre di "amiglia #ane e giochi del circo #arole ridondanti #enso, dun'ue sono #er il bene della pace/raggiungere un compromesso #er la prorpia casa/interessi #er le vie brevi #i bianco della neve #rega e lavora

5essuno pro"eta in patria

Nemo propheta in patria

Vangeli vv0

. sancta simplicitas . tempora . mores .derint dum probent .derint dum metuant .mne vivum e' ovo &' ovo omnia .mne vivum e vivo Pater patriae Pater familias Panem et circenses Sesquipedalia verba !ogito ergo sum

/an 'us Cicerone iberio Lucio Accio Caligola

'arve.

5essuno pu& essere punito per 'uello che pensa 5on badare troppo all'apparenza delle cose 5on c' erba che possa guarire l'amore 5on c' legge che torni comoda a tutti 5on c' mai nulla di nuovo sotto il sole

!ogitationis poenam nemo patitur Nimium ne crede colori Nullis amor est sanabilis herbis Nulla le' satis commoda omnibus est Nil sub sole novum

&lpiano Virgilio Ovidio Livio erenzio

diritto romano Giovenale Orazio Cartesio

5on c male all'in"uori della colpa

Ullum malum praeter culpam

Cicerone

Pro bono pacis

5on c' vizio che non possa trovar di"esa 5on cercar di sapere 'uel che avverr domani 5on ci sia o""esa nelle parole 5on dici nulla che non sia stato gi detto

Nullum est vitium sine patrocinio +uid sit futurum cras, fuge quaerere Absit iniuria verbis Nullum est iam dictum, quod non dictum sit prius

Seneca Orazio ito Livio erenzio

Pro domo sua %revi manu !andidior nive .ra et labora

Cicerone &lpiano Virgilio motto benedettini

5on concesso sapere tutto 5on in nessun posto, chi dappertutto 5on mai esistito ingegno senza un po8 di pazzia 5on mai poco 'uello che abbastanza 5on esiste obbligo di "are ci& che impossibile 5on "are agli altri 'uello che non vorresti "osse "atto a te 5on giudicare a""inch non siate giudicati 5on giudicare secondo l'apparenza 5on ha buon odore chi sempre pro"umato 5on posso vivere n con te n senza di te

Nec scire fas est omnia Nusquam est, qui ubique est Nullum magnum ingenium sine mi'tura dementiae fuit Numquam parum est quod satis est Impossibilium nulla obligatio est +uod ab alio oderis fieri tibi, vide ne tu aliquando alteri facias Nolite iudicare ut non iudicemini Nolite iudicare secundum faciem Non bene olet qui bene semper olet Nec tecum possum vivere nec sine te

Orazio Seneca

#rega per noi

.ra pro nobis

litanie

#rimo "ra persone Primus inter pares di pari dignit 9uel che ho scritto ho scritto 9uello che "ai, "allo presto 9ui e ora +uod scripsi, scripsi +uod facis, fac citius #ic et nunc
erenzio Vangelo di Giovanni locuzione

Seneca Seneca Celso obia

Ricordati che devi ,emento mori morire Ricordati di osare ,emento Audere Vangelo di Matteo sempre Semper Ri"erisco ci& che Vangelo di Relata refero Giovanni stato detto Ri"ugio dei Refugium Marziale peccatori peccatorum Pedibus Marziale Rimanere a piedi calcantibus
norma giuridica &lpiano &lpiano

Gabriele 1)annunzio Erodoto litanie

5on si commette colpa contro chi acconsente .non o""esa 'uella "atta Iniuria non fit volenti01olenti non fit iniuria contro a chi acconsente/ 5on si possono comminare pene che non Nulla poena sine lege siano prescritte dalle leggi 5on si pu& dis"are ci& che si "atto 5on un giorno senza una linea 5ulla pi sciocco di un ridere da sciocchi * 'uanta parte di vano c' nelle cose *cchio per occhio, dente per dente, mano per mano, piede per piede+ /actum illud, infectum fieri non potest Nulla dies sine linea Risu inepto res ineptior nulla est . quantum est in rebus inane .culum pro oculo, dentem pro dente, manun pro manu, pedem pro pede3

Riposi in pace

Requiescat in pace Sacra populi lingua est 1itam inpendere vero Serva me, servabo te Sine ira et studio

salmi

7acra la voce del popolo 7acri"icare la vita Plauto alla verit 7alvami e io ti Plinio il Vecc!io salver& 7enza ira n Catullo malizia 7ia "atta la tua Persio volont 7iamo polvere e Esodo ombra

Seneca Giovenale Petronio acito

/iat voluntas tua Vangelo di Matteo Pulvis et umbra sumus


Orazio

*ccupati dei problemi presenti e non "uturi *dier&, se mi sar possibile( altrimenti, amer& mio malgrado *dio la "olla ignorante e la tengo lontana *gnuno attratto da ci& che gli piace *h che maestoso aspetto , non ha cervello #agheranno alle calende greche

Sufficit diei malitia sua

.dero, si potero; si non, invitus amabo .di porfanum vulgus et arceo $rahit sua quemque voluptas . quanta species, inquit, cerebrum non habet Ad 4alendas graecas soluturs

7iamo tutti indirizzati verso .mnes eodem Vangelo di Matteo una meta: la cogimur morte 7tando cos) le Rebus sic Ovidio cose stantibus :ale madre, tale Sicut mater, ita et Orazio "iglia filia eius :ale padre, tale $alis pater, talis Virgilio "iglio filius :anti servi, tanti +uot hostis, tot ,edro nemici servi
Augusto

Orazio

norma giuridica Ezec!iele proverbio ,esto

:avola raschiata/4ente vuota ma ricettiva

$abula rasa

Aristotele

#atria ingrata, che tu non abbia neppure le :emere la propria Ingrata patria, ne ossa quidem mea Scipione l)Africano Umbras timere mie ossa habeas ombra #er il miserabile, voler imitare il potente ,edro Inops, potentem dum vult imitari, perit :i do perch tu dia Do ut des la rovina #er mia colpa, mia colpa, mia grandissima Concilio Vaticano ,ea culpa, mea culpa, mea ma'ima culpa :ra di noi Inter nos -colpa #erch sei polvere e in polvere tornerai #orto con me tutto ci che possiedo #rima virt dell'elo'uenza la chiarezza #rovate tutto e tenete ci& che buono 9uando arriva uno migliore, il meno valente si "accia da parte 9uando i potenti litigano, ai poveri toccano i guai +uia pulvis es, et in pulverem reverteris .mnia mea mecum porto Prima est eloquentiae virtus perspicuitas .mnia autem probate) quod bonum est tenete Ubi maior, minor cessat #umiles laborant, ubi potentes dissident
Genesi

(uinto Cicerone Paolo locuzione

:utto cambia, nulla muore :utto compiuto :utto puro per i puri 6n altro me stesso 6na lettera non arrossisce 6na norma di vita

.mnia mutantur, nihil interit !onsummatum est .mnia munda mundis Alter ego &pistula non erubescit ,odus vivendi

Ovidio Vangelo di Giovanni San Paolo Cicerone Pitagora Cicerone norma giuridica

+iante di Priene (uintiliano San Paolo motto ,edro

9uando il buono si corrompe diventa il !orruptio optimi pessima peggiore degli uomini Ricorda di mantenere l'e'uilibrio nelle Aequam memento rebus in arduis servare di""icolt mentem Rimane l'ombra di un grande nome, di una Stat magni nominis umbra grande "ama Rispondi allo stolto secondo la sua Respunde stulto iu'ta stultitiam suam stoltezza 7arai triste se sarai solo 7bagliare pu& succedere a tutti, ma stupido perserverare 7e la causa buona, diventa onesta anche la turpitudine 7e sei a Roma, vivi sencondo l'uso romano( se sei in un altro luogo, vivi come in 'uel luogo si vive 7e stai al centro/a met strada andrai sicuro 7e vuoi la pace, preparati alla guerra 7eminare vento e mietere tempesta .chi "a del male ne ricever a sua volta/ 7i pu& imparare anche dal nemico 7ia "atta giustizia, e il mondo vada pure in rovina 7pesso i nomi si adattano proprio bene alle cose che indicano 7ui gusti non si discute :emo i Danai anche 'uando recano doni :utti non possiamo "are tutto :utto ci& che ignoto si immagina pieno di meraviglie $ristis eris si solus eris !uiusvis hominis est errare; nullius, nisi insipientis, perseverare in errore #onesta turpitudo est pro causa bona Si fueris Romae, Romano vivito more; si fueris alibi, vivito sicut ibi ,edio tutissimus ibis Si vis pacem, para bellum 1entum seminabunt, et turbinem metent /as est et ab hoste doceri /iat iustitia et pereat mundus !onveniunt rebus nomina saepe suis De gustibus non disputandum est $imeo Danaos et dona ferentes Non omnia possumus omnes .mne ignotum pro magnifico est

San Gregorio Orazio Lucano proverbio Ovidio Cicerone Publilio Siro

6no che loda il passato 6no scivolone della lingua ;edremo e ri"letteremo ;endere "umo ;enni, vidi, vinsi ;ivere alla giornata ;ivere onestamente ;oce di popolo, voce di Dio ;olente o nolente

-audator temporis acti -apsus linguae 1idebimus et cogitabimus 1endere fumos 1eni vidi vici In diem vivere #oneste vivere 1o' populi, vo' Dei 1olens nolens

Orazio Siracide Papa Adriano VApuleio Giulio Cesare Cicerone &lpiano

Sant)Agostino

proverbio

Ovidio Vegezio Osea Ovidio ,erdinando d)Asburgo 2iccardo da Venosa proverbio Virgilio Lucilio acito

Sant)Agostino

:utto ci& che viene dalla terra, alla terra torner 6n testimone solo, nessun testimone 6na causa non buona, diventa peggiore 'uando la si vuole di"endere 6na parete bianca la carta degli stupidi 6na volta all'anno lecito impazzire 6na volta detta, la parola vola via e non vale richiamarla ;ai, e non peccare pi ;edrai, "iglio mio, con 'uanto poca sapieza sia governato il mondo ;enga ascoltata anche l'altra parte ;orrei non saper scrivere

.mnia quae de terra sunt, in terram convertentur $estis unus, testis nullus !ausa patrocinio non bona peior erit Paries albus stultorum carta Semel in anno licet insanire Semel emissum, volat irrevocabile verbum 1ade, et iam amplius noli peccare 1idebis, fili mi, quam parva sapientia regatur mundus Audiatur et altera pars 1ellem nescire literas

Ecclesiastico norma giuridica Ovidio eofilo ,olengo Seneca Orazio Vangelo di Giovanni A3el O3enstierna norma giuridica 4erone