Sei sulla pagina 1di 4

ARISTOTELE

Per Aristotele le Scienze SONO autonome E non possono essere assorbite e ridotte alla filosofia come in Platone INFATTI ogni disciplina possiede oggetto, metodi, finalit e principi specifici TUTTAVIA non sono tra loro slegate, separate e isolate PERCHE' possibile organizzarle in un sistema unitario, organico e coerente BASATO sulla coordinazione dei loro ambiti, metodi e finalit RESA POSSIBILE DALLA filosofia prima o metafisica che STUDIA l'essere in generale o essere in quanto essere MENTRE le altre scienze (filosofie seconde) studiano ambiti particolari dell'essere COME l'essere in movimento (fisica) O l'essere come quantit (matematica)

Conoscenza e Verit
concezione della verit come corrispondenza

> ordine del sapere coincide con l'ordine dell'essere > conoscenza delle cose deve corrispondere a come le cose sono questa concezione detta anche > concezione della verit come rispecchiamento < > immagine dello specchio: rapporto tra conoscenza e realt deve essere come quello tra l'immagine nello specchio e l'originale noi oggi useremo la metafora della fotografia > conoscenza sar vera quando rappresenter in modo fedele la realt < Aristotele esprime tale concezione con la seguente FORMULA E' VERO DIRE di ci che , che ; di ci che non , che non esempio: se dico che oggi una bella giornata ed effettivamente una bella giornata ho affermato che qualcosa che effettivamente E' FALSO DIRE di ci che , che non e di ci che non , che esempio: se dico che oggi una bella giornata ed invece in corso un uragano ho affermato che qualcosa che in realt non

c i c l o p
S c i e n

e d
z e
d e

i a

e l

s a p

e r e

d T

c o n o s c e n z a i m o s t r a z i o n P u i n a gr r a t i d a s o n ei o t t o

e l p e r c h d e g l i e n t i d e l l a v e r i t d e l l e s u i c h e e r l a p r o d i m o : i l p o s

e o r e t i c h e o n t e m p l a t i v e G D i m o s t r a t i v e n o o g g e t t o : i l n e c e so s g C i l s l 'e s e F p i l s d e a r F o s t u s e s s

c h e P o i e t p e r L ' a z G i o u n i de a p o d i m o s n t or a n t i s v o e n : i l p o s s oi b g i g l e e t t o

o f i a P r i m a d i a c o m p r e i n q u a n t o e r e f e l i c

E t i c a o r t a m e n t o o g g e t t o i t e c o m e

s i n c o n

A r t i g T o e l ic ni n i cd h i ve i d s e g u i r l a

o s o f i e S e c o n d e P o l i t i c a t u d i a n o f o r m e d i v i t a t e r m i n a z i o n i t i c o l a r i d e l l 'e s s e r e a a t u r a l i : z a a u t o n a l d i v e n

s o c i a l e

F i s: i c e n t i n e s i s t e n s o t t o p o s t i M e n r i v i q

o m i r e

a =

o v

i m

e n

t o

a t e m a t i c a t i i m m o b i l i d i e s i s t e n z a u a n t i t

a u

t o n

L o g: i c a o g g e t t o l i n g u a g g i o r o c e d i m e n t i d

i m

o s t r a t i v i

Enciclopedia del sapere


Tutte le molteplici scienze e attivit umane sono ricondotte da Arisotele ad un sistema unico che si caratterizza come: Unitario: poich ogni scienze e attivit sono ricondotte ad un principio unico: la sostanza Organico: perch ogni scienza ha il suo oggetto proprio, il suo metodo e la sua funzione rispetto alla altre

Caratteristiche dei vari ambiti scientifici: oggetto, finalit, metodo