Sei sulla pagina 1di 9

Aristotele

Aristotele: copia da Lisippo

Importanza di Aristotele Vita e contesto storico Le Opere La filosofia come ricerca e insegnamento Il Liceo La Ricerca Insegnamento e Didattica L'enciclopedia delle scienze

Le immagini utilizzate sono visibili in questo album:

Aristotele

Importanza di Aristotele
uno dei fondamenti della cultura occidentale per 20 secoli: dal IV a.c. al XVII d.c.

Raffaello: Scuola di Atene, particolare

arte e letteratura: le regole della commedia e della tragedia unit di tempo, di luogo e di azione verosimiglianza astronomia e scienze della natura sistema aristotelico tolemaico predominio della filosofia di Aristotele nelle universit (medicina, fisica, biologia, ecc.) fino al XVII secolo prima e pi organica formulazione della logica e delle sue leggi

sistema delle scienze: rivalutazione della natura e dell'esperienza lessico e principi delle scienze tutt'ora in uso Religione aristotelismo come fondamento filosofico del cristianesimo Immagini di Aristotele nella tradizione culturale occidentale A. Maestro di color che sanno (Dante, Inferno, canto IV) il filosofo e il sapiente per eccellenza la sua filosofia la massima espressione della conoscenza umana della natura simbolo della curiosit, della ricerca disinteressata della verit e del suo insegnamento

Manoscritto della Fisica di Aristotele

Bibbia del XVI Secolo

B. Aristotele come Summa Auctoritas filosofia aristotelica come insieme di dogmi indiscutibili ipse dixit: formula con cui ci si riferiva all'autorit di Aristotele come criterio decisivo per la verit simbolo di un saper e libresco e dogmatico contro cui combatteranno Galileo e gli altri padri della rivoluzione

scientifica MA Galileo riconosce che Aristotele, a differenza dei suoi seguaci del XVII secolo, non era un dogmatico INFATTI indagava la natura con lo strumento dell'esperienza

La Filosofia come Ricerca e Insegnamento

FILOSOFIA come RICERCA conoscenza VERA e DISINTERESSATA della realt

ha lo SCOPO di creare una ENCICLOPEDIA della conoscenza ordinando in modo SISTEMATICO tutti i saperi avendo come sua FONTE l'esperienza (importanza della NATURA e dei SENSI) e come suo modello il SILLOGISMO DIMOSTRATIVO ma anche confrontandosi con i FILOSOFI e la TRADIZIONE culturale precedente

Liceo () o Perpatos ()

Rovine del Liceo ad Atene

Fondazione: 335 a.c. Denominazione: Liceo perch situato presso un bosco dove era un tempio sacro a Apollo Licio (della Licia, regione della Turchia) Tipologia: scuola filosofica priva di finalit politiche e/o religiose Finalit: insegnamento e ricerca scientifica Strutture: biblioteca, museo di storia naturale, collezione di carte geografiche, raccolta di 150 costituzioni Discipline: astronomia, logica, zoologia, botanica, psicologia, etica, politica, metafisica, ecc. Attivit: insegnamento e ricerca scientifica specialistica, svolte in modo integrato e parallelo

La Ricerca
L'organizzazione della ricerca scientifica nel Liceo fu modello per tutta la successiva tradizione filosofica e scientifica ellenistica e per programmi, organizzazione in gruppi di ricerca, raccolta e classificazione dei dati empirici simile a un moderno istituto scientifico

A differenza dell'Accademia platonica: > non vi erano regole religiose > n finalit politiche o morali

Nel Liceo o perpato: > scopo dell'attivit era la conoscenza disinteressata della verit > perseguita attraverso indagine specialistiche nei vari campi del sapere > consistente nel raccogliere e ordinare i dati empirici > per dare loro un ordine teorico sistematico > al fine di costituire una Enciclopedia complessiva del sapere

Adolph Spangenberg, la scuola di aristotele xix

Insegnamento e Didattica
LEZIONI Aristotele dedica molto del suo tempo all'insegnamento, che giudica fondamentale, attraverso lezioni orali Al mattino: Seminari su argomenti complessi di logica, fisica, filosofia Al pomeriggio: lezioni pi semplici su retorica, etica e politica PRINCIPI PEDAGOGICI

1. Apprendere per ogni disciplina i suoi metodi specifici


NON SOLO conoscenza dei contenuti Ma mirava a far apprendere lo SPECIFICO METODO DI INDAGINE relativo a un determinato argomento in quanto non esiste un METODO UNIVERSALE del conoscere universalmente valido MA il metodo deve rispettare la SPECIFICIT DELL'OGGETTO studiato

2. Partire da ci che pi semplice perch pi vicino alla nostra esperienza


apprendimento e conoscenza procedono dal SEMPLICE al COMPLESSO da ci che PRIMA PER NOI a ci che PRIMO DI PER S o per natura questo perch il conoscere RADICATO NELL'ESPERIENZA anche il pensiero pi astratto procede a partire Dalla ESPERIENZA

Lezione di Aristotele ad Alessandro Magno

3. nell'apprendimento il testo scritto fa da supporto alle lezioni


I testi ACROAMATICI (destinati all'ascolto) di Aristotele, erano i manuali per lo studio SCRITTI in modo sintetico, conciso e tecnico e non con uno STILE LETTERARIO integravano e completavano la spiegazione erano spesso scritti durante la ricerca o erano APPUNTI DELLE LEZIONI tenute da Aristotele

Disegno raffigurante Teofrasto durante una lezione di botanica