Sei sulla pagina 1di 10

Giuseppe Parini

Introduzione
Biografia di Giuseppe Parini
- nato 1729 in Bosisio;
poeta e abate italiano
- membro
dell’Accademia dei
Transformati
- le scuole di Alessandro
- duca Gabrio Serbelloni
- Ripano Eupilino
- le opere: Il Giorno, Le
Odi, Mattino, Dialogo
sopra la nobiltà
Le Odi
- Le Odi sono una raccolta di 19 componimenti scritti tra il 1757 e il
1795 nella classica forma dell’ode oraziana
- sono tutte ”poesie d’occasione”, nascono in occasione di
qualche evento pubblico o privato
- 1° fase: temi sociali e civili, esaltazione vita agreste,
contrapposizione tra città e campagna, La salubrità dell’aria
(1759) e L’ipostura (1761)
- 2° fase: temi civili con funzione sociale della cultura e
dell’educazione, prospettiva individuale sostituisce quella
collettiva, La recita de’ versi (1783) e La caduta (1785)
- 3° fase: ripiego malinconico e nostalgico sui temi dell’interiorità
esistenziale, tema amoroso come movente del rimpianto per la
vita che trascorre, disillusione per rivolgimenti della Rivoluzione
francese, Il pericolo (1787) e Alla Musa (1795)
Altre opere
- De’ principii
fondamentali e
generali delle belle
lettere applicati alle
belle arti
- Lettere ad una falsa
devota
- Dialogo sopra la
nobiltà
Accademia dei Transformati
- voluta e fondata, nella Milano di metà Settecento, dal conte
Giuseppe Imbonati, padre di Carlo Imbonati del quale Parini fu
precettore
- Parini venne ammesso a participare all’Accademia nel 1752 e fin
dall’inizio, grazie al suo brilliante ingegno e all’interesse per le
nuove idee, si guadagnò in essa una posizione di rilievo

IL GIOVANE POETA CONDUSSE ANCHE BATTAGLIE CULTURALI

contro la prosa troppo contro l’idea dell’esistenza di lingua


latineggiante e antiquata superiori: con tutte si possono
esprimere ottimi argomenti