Sei sulla pagina 1di 1

Velocit delle onde sismiche

La velocit di propagazione di queste onde dipende sia dal tipo di onda che dal mezzo di propagazione, ma risulta comunque sempre massima per le Onde P. Ad esempio, nel granito la velocit di propagazione delle Onde P di circa 5,5 km/s, quella delle Onde S 3,0 km/s, mentre nell'acqua la velocit delle onde P circa di 1,5 km/s. Le onde S, come abbiamo gi visto non si possono invece propagare nei mezzi fluidi. Il rapporto Vp/Vs costante e caratteristico per ogni tipo di materiale. La velocit varia dunque al variare del materiale attraversato.

Onde di Rayleigh
Quando un'onda S assieme ad un'onda P incide sulla superficie libera vengono in parte riflesse ed in parte si genera un'ulteriore onda, data dalla composizione vettoriale delle due, che si propaga sulla superficie stessa, chiamata Onda di Rayleigh. Queste onde esistono sia in semispazi omogenei (in questo caso la sua velocit circa 0,92 volte la velocit delle onde S) che disomogenei (in cui risulta essere un'onda dispersa, ossia la sua velocit anche funzione della sua frequenza). Per meglio visualizzarle possiamo immaginare le Onde di Rayleigh come molto simili a quelle che si creano gettando un sasso nello stagno, provocando quindi uno scuotimento o un sussulto sulla superficie d'acqua. Il loro moto vincolato in uno spazio verticale contenente la direzione di propagazione dell'onda. Si pu dimostrare che se si potesse misurare direttamente il moto di una particella investita da un'onda di Rayleigh vicina alla superficie, questa seguirebbe un movimento ellittico, retrogrado secondo la direzione di propagazione dell'onda. Queste ellissi sono sempre pi piccole via via che aumenta la profondit. I punti di contatto tra un'ellisse e l'ellisse inferiore sono dei nodi della funzione, in cui il terreno non si muove. Le onde di Rayleigh non possono essere udite dall'uomo, mentre molti animali (uccelli, ragni e molti mammiferi) possono avvisarne l'arrivo. In occasione del maremoto dell'Oceano Indiano, stato detto da molte fonti che gli animali presenti in quel luogo hanno potuto salvarsi grazie al fatto di aver sentito arrivare il terremoto in questo modo. Attualmente per non ci sono evidenze di questo fatto.

Onde di Love
Le Onde di Love sono onde superficiali, anch'esse generate dall'incontro delle Onde S con superficie libera del terreno, ma vengono generate solo nei mezzi in cui la velocit delle Onde S aumenta con la profondit (quindi siamo in presenza di un mezzo disomogeneo) e quindi sono sempre onde disperse. Le Onde di Love fanno vibrare il terreno sul piano orizzontale in direzione ortogonale rispetto alla direzione di propagazione dell'onda. La velocit delle onde di Love maggiore di quella delle onde S negli strati pi superficiali della crosta, ma minore della stessa negli strati pi bassi.