Sei sulla pagina 1di 13

Attorno ai pianeti ruotano dei corpi celesti che non emettono luce e calore propri: sono i satelliti.

Anche la Terra ha un satellite: la luna. Il 21 luglio 1969 luomo riuscito a sbarcare sulla luna.

LA LUNA
l'unico satellite naturale della Terra. Pi di 4,5 miliardi di anni fa, la superficie della Luna era un oceano di magma liquido. La crosta lunare composta da una variet di elementi primari: uranio, torio, potassio, ossigeno, silicio, magnesio, ferro, titanio, calcio, alluminio e idrogeno.

La percentuale di acqua presente nella Luna potrebbe essere simile a quella terrestre.

E nettamente predominante l'attrazione della Luna (a causa della sua distanza dalla Terra molto minore di quella di tutti gli altri corpi), secondaria quella del Sole, trascurabile quella degli altri pianeti.

Moto di rotazione della Luna


Poich il periodo di rotazione della Luna esattamente uguale al suo periodo orbitale, noi vediamo sempre la stessa faccia della Luna, rivolta verso la Terra.
Moto della luna

La Luna compie un'orbita ellittica


L'attrazione che la terra esercita sulla Luna provoca in essa delle oscillazioni di lieve entit.

La Luna rapportata alla Terra

GALILEO
Quando nel 1609 Galileo punt il suo telescopio sulla Luna scopr che la sua superficie non era liscia, bens corrugata e composta da vallate, monti alti pi di 8000 metri e crateri. Da quel momento si comprese che esso era un corpo solido proprio come la Terra.

Crateri lunari

Luomo sulla luna


Nel 1969, Neil Armstrong e Buzz Aldrin furono i primi uomini a camminare sulla Luna. Successivamente saranno soltanto altri 10 uomini a camminare sulla Luna.

La discesa di Aldrin sulla Luna

Un'impronta lasciata sul suolo lunare dall'astronauta Buzz Aldrin durante la missione dell'Apollo 11

Le origini della Luna


La teoria pi accreditata che si sia formata a seguito della collisione di un planetoide delle dimensioni simili a quelle di Marte con la Terra quando quest'ultima era ancora calda, nella prima fase della sua formazione. Il materiale scaturito dall'impatto rimase in orbita intorno alla Terra e per effetto della forza gravitazionale si riun formando la Luna.

Uno studio recente (maggio 2011) della NASA, tende a smentire questa ipotesi, eseguito su campioni vulcanici lunari, ha permesso di misurare nel magma lunare una concentrazione d'acqua 100 volte superiori a quelle precedentemente stimate. Secondo la teoria dell'impatto l'acqua dovrebbe essersi dissolta quasi completamente durante l'impatto, mentre dai dati qui ricavati la quantit d'acqua stimata simile a quella presente nella crosta terrestre.

La Luna e le maree
L'attrazione gravitazionale che la Luna esercita sulla Terra la causa delle maree del mare. Le variazioni della marea sono sincronizzate con l'orbita della Luna attorno alla Terra.

Luna rossa

A volte la Luna nel momento in cui sorge possiede un colore rossastro. Avviene poich la sua luce (che proviene dal Sole e che reindirizzata sulla Terra) deve attraversare uno strato atmosferico pi ampio rispetto a quello che trova nel momento in cui pi alta nel cielo.

La luce solare attraversa l'atmosfera terrestre. I raggi sono multicolori perch l'atmosfera terrestre si comporta come un prisma. Tali raggi in parte colpiscono la superficie del nostro pianeta il quale li reinvia sulla Luna. I colori rossi sono quelli meno diffusi dall'aria, al contrario dei blu-violetti, che sono invece "sparpagliati" in tutte le direzioni, ed questo il motivo per cui il cielo azzurro e il sole all'orizzonte appare rosso.

Le eclissi
Abbiamo due tipi di eclissi leclissi solare e leclissi lunare, entrambi i tipi di eclissi influiscono sulla terra oscurandola.

Eclissi di luna

eclissi di sole

Leclissi solare consiste in un oscuramento temporaneo del sole, che viene nascosto dalla luna.

Nelle eclissi lunari la luna ad essere nascosta. Ad oscurarla il cono dombra della terra che si pone tra il sole e la luna.