Sei sulla pagina 1di 3

MINISTERO DELLISTRUZIONE, DELLUNIVERSITA E DELLA RICERCA Ufficio Scolastico Regionale per la Campania Direzione Didattica 1 Circolo 80069 Vico

Equense (NA) Cod.fisc. 82011000633 Cod. mecc. NAEE198002 Sede: via Sconduci, 12 Tel/Fax: 0818015730 E-mail: NAEE198002@istruzione.it

RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE AREA 2: AIELLO MARIA


In data 15 settembre 2010 mi stata assegnata la funzione strumentale per il sostegno al lavoro dei docenti. Le attivit connesse al mio incarico sono state indirizzate a sostenere lo sviluppo professionale dei docenti e ad affermare limportanza strategica della loro formazione quale garanzia per linnovazione, al fine di costruire situazioni culturali avvincenti e aperte nella scuola dellautonomia. In particolare sono stata chiamata a svolgere i seguenti compiti:

Analisi dei bisogni formativi e gestione del piano di formazione e aggiornamento dei docenti Organizzazione delle attivit di aggiornamento e formazione in servizio interne e/o in rete con altre scuole Valutazione dellefficacia dei progetti di formazione Informazione sulle iniziative on line e in presenza Produzione, raccolta e diffusione di materiali didattici (aggiornando un archivio di documentazione cartaceo e informatico) Cura della documentazione educativa (raccolta di materiali progettuali, predisposizione di strumenti per la documentazione) per favorire la comunicazione interna per la trasferibilit di modelli progettuali, per il miglioramento interno e la valutazione di qualit del P.O.F. Promozione del rinnovamento metodologico della didattica mediante le TIC Sostegno al lavoro dei nuovi docenti Gestione della comunicazione interna Componente del Gruppo di Miglioramento Partecipazione ai lavori della Commissione Continuit dIstituto

Relativamente al primo compito ho predisposto un questionario finalizzato alla rilevazione dei bisogni formativi dei docenti, per individuare le reali esigenze sul piano della formazione dei docenti. Tale ricognizione aveva lo scopo di valutare la possibilit, considerate comunque le disponibilit finanziarie della scuola, di organizzare appositi corsi di aggiornamento rispondenti alle reali esigenze emerse. I dati raccolti attraverso il questionario sono stati tabulati e pubblicati in sede di collegio dei docenti mediante una presentazione in Power Point. Dalla rilevazione emerso che i docenti della scuola primaria erano interessati a frequentare un corso di formazione sullutilizzo delle nuove tecnologie informatiche nella didattica mentre i docenti della scuola dellinfanzia ad un percorso formativo per gli alunni con difficolt di apprendimento. Tenuto conto che la scuola, nellambito del Programma Operativo Nazionale FSE Competenze per lo sviluppo, aveva chiesto per lanno scolastico 2010-2011 lautorizzazione di ben tre corsi di formazione per i docenti il collegio, dintesa con il dirigente scolastico, ha ritenuto opportuno non programmare alcun

intervento di formazione in attesa dellapprovazione del nuovo piano integrato distituto avvenuta in data 11 ottobre 2010. In virt di tale piano, infatti, la scuola ha potuto organizzare ben tre corsi di formazione aperti sia ai docenti della scuola dellinfanzia che della scuola primaria di cui uno sulle metodologie didattiche per lapprendimento della matematica, un altro sulla conoscenza e lutilizzo dellinformatica nella didattica e un altro ancora sulle metodologie per la didattica individualizzata e sulle strategie per il recupero del disagio. In qualit di Funzione Strumentale nonch di Valutatore del Piano ho curato liscrizione dei docenti ai tre percorsi formativi e, in collaborazione con i tutor e gli esperti esterni, ho definito gli obiettivi e pianificato gli interventi di formazione. Successivamente ho predisposto un questionario per la rilevazione delle aspettative in ingresso nonch un questionario per conoscere il livello di gradimento in itinere e al termine di ciascun progetto. I questionari sono stati raccolti e tutti i dati sono stati analizzati per valutare lefficacia dellaggiornamento con riferimento alla ricaduta sul lavoro dei docenti e dei risultati dellattivit didattica. Nellambito degli interventi di mia competenza, sempre al fine di sostenere lo sviluppo professionale dei docenti ed affermare limportanza strategica della loro formazione, mi sono adoperata per far conoscere ai docenti le iniziative di formazione e di aggiornamento organizzate on line o promosse da enti e da associazioni culturali del territorio. Da sottolineare la positiva e fattiva collaborazione con la Funzione Strumentale Area 6 Gestione delle nuove tecnologie per la raccolta e la selezione delle esperienze didattiche pi significative da pubblicare sul blog della scuola al fine di favorire la condivisione e la diffusione delle buone pratiche. Nellottica di divulgare allesterno le iniziative promosse ed attuate dalla nostra scuola, ho curato la realizzazione del giornalino scolastico Inkiostro vivo, di cui un numero stato dedicato alla pubblicazione dei lavori svolti durante i corsi PON del piano integrato 2009-2010 e un altro ai lavori svolti dagli alunni delle classi quinte nellambito del progetto di continuit con la scuola secondaria di primo grado. Riguardo alla cura della documentazione educativa ho curato laggiornamento del P.O.F. e ne ho predisposto una sintesi, attraverso una presentazione in Power Point, che stata illustrata ai genitori nel corso dellinsediamento dei consigli di interclasse e la realizzazione di un cartellone, che stato affisso al primo piano della scuola. Allinizio dellanno scolastico, avendo la nostra scuola aderito al progetto di educazione ambientale Vico Equense - Isole Galapagos promosso dal Circolo Nautico di Vico Equense in collaborazione con il Museo Mineralogico Campano, ho curato la stesura del progetto Acqua, cielo, terra destinato agli alunni delle classi terze, quarte e quinte del circolo. A causa di problemi organizzativi in realt del progetto, che prevedeva anche listituzione di una rete con le scuole del territorio, stata attuata solo la prima fase mediante la distribuzione agli alunni di quaderni didattici su mineralogia, vulcanologia e fossili mentre le altre fasi, che prevedevano la partecipazione degli alunni ad uscite didattiche, a mostre interattive e a convegni con esperti di fama mondiale, sono state rinviate al prossimo anno scolastico. In qualit di componente del Gruppo di Miglioramento ho collaborato con la Funzione Strumentale Area 4 Gestione della Qualit per la stesura del primo capitolo del Manuale della Qualit relativamente alla presentazione della scuola e del nostro progetto educativo. Una parte interessante del lavoro svolto questanno ha riguardato anche il supporto offerto ad alcune colleghe per la realizzazione di brochure e locandine in occasione di diverse manifestazioni come la giornata della legalit, il concerto di Natale e la giornata didattica organizzata a conclusione del progetto Gioco Sport in collaborazione con il CONI. In qualit di componente della Commissione Continuit ho partecipato alle riunioni di lavoro per concordare le attivit da svolgere sia nellambito del progetto Continuit con la scuola dellinfanzia che con la scuola secondaria di primo grado. In particolare, ho curato la calendarizzazione degli incontri e la raccolta dei lavori prodotti dagli alunni. Con i docenti della scuola Scarlatti sono stati concordati gli indicatori di verifica per ogni disciplina delle prove in uscita dalla scuola primaria e in ingresso alla scuola media. Ci al fine di garantire un raccordo pedagogico e curriculare tra i due ordini di scuola e predisporre gli alunni ad un passaggio graduale in un clima di serenit e di

condivisione. Inoltre, appena saranno terminate le operazioni di scrutinio, verranno rilevate tutte le valutazioni degli alunni che hanno terminato il primo anno della scuola media al fine di consentire un confronto con le valutazioni che gli stessi alunni hanno avuto lanno scorso al termine della classe quinta della scuola primaria. I dati raccolti saranno analizzati e socializzati al collegio dei docenti nellintento di favorire validi momenti di riflessione e di confronto. A conclusione di questanno di lavoro, mi ritengo soddisfatta per la realizzazione di tutte le attivit svolte, per la riconoscenza e la stima dimostrata nei miei confronti dai colleghi e, soprattutto, dal Dirigente che ha sempre creduto in me, nella seriet del mio lavoro, e non ha mai dubitato del mio impegno, dandomi spesso piena autonomia nella gestione di tutti gli incarichi da me gestiti. Vico Equense, 10 giugno 2011 La docente incaricata della F.S.