Sei sulla pagina 1di 16

ESERCIZI

Calcolo della Risultante di un sistema di forze complanari aventi


medesimo punto di applicazione
ESERCIZIO 1
• Rappresentare graficamente la risultante del seguente sistema di
forze e determinarne l’intensità applicando il metodo analitico.
ESERCIZIO 1
• La risultante può essere determinata mediante metodo del
parallelogramma.
ESERCIZIO1
• L’intensità della risultante si determina scomponendo le singole forze
in componenti aventi direzioni coincidenti con gli assi x ed y.
• Si considerano positive le forze con verso concorde alla direzione degli
assi x e y, negative se possiedono verso opposto. Si adottano quindi le
seguenti convenzioni di segno.

+
ESERCIZIO 1
• Si scompone la forza F1 e si determina l’intensità delle componenti
F1X ed F1Y come segue

1 = 1 cos 45° = 1 = 400 = 282.84

1 = 1 sin 45° = 1 = 400 = 282.84
ESERCIZIO 1
ESERCIZIO 1
• Si scompone la forza F2 e si determina l’intensità delle componenti
F2X ed F2Y come segue

2 = 2 cos 30° = − 2 = −500 = −433.01



2 = 1 sin 30° = 2 = 500 = 250

• NOTA: Il verso di 2 è discorde rispetto al verso considerato positivo


(vedi convenzioni di segno adottate), quindi si attribuirà ad 2 segno
negativo.
ESERCIZIO 1
ESERCIZIO 1
• Si calcola quindi la risultante delle sole forze dirette lungo l’asse x

= 1 + 2 = 282.84 + (−433.01) = −150.16



• Si calcola quindi la risultante delle sole forze dirette lungo l’asse y

= 1 + 2 = 282.84 + 250 = 532.84



• Si determina l’intensità della risultante applicando il teorema di Pitagora tra le forze Rx ed Ry

• = + = 150.2 + 532.54 = 553,6


ESERCIZIO 1
ESERCIZIO 2
• Rappresentare graficamente la risultante del seguente sistema di
forze e determinarne l’intensità applicando il metodo analitico.
ESERCIZIO 2
• Si applica il metodo del parallelogramma tra le forze F1 ed F2 e si
rappresenta la Risultante R12.

• Si applica nuovamente la regola del parallelogramma Tra R12 e F3.

• Si determina quindi la risultante R del sistema di forze.


ESERCIZIO 2
ESERCIZIO 2
• In alternativa è possibile determinare graficamente la risultante
costruendo il poligono delle forze
ESERCIZIO 2
• Si scompongono la forze F1,F2 ed F3 in direzioni coincidenti con l’asse x e y
• NOTA: prestare attenzione al segno delle singole componenti.

2 2
1 = 1 cos 45° = 1 = 400 = 282.84
2 2
2 2
1 = 1 sin 45° = 1 = 400 = 282.84
2 2

3 3
2 = − 2 cos 30° = − 2 = −500 = −433.01
2 2
1 1
2 = 1 sin 30° = 2 = 500 = 250
2 2

1 1
3 = − 3 cos 60° = − 3 = −600 = −300
2 2
3 3
3 = − 3 sin 60° = − 3 = 600 = −519,6
2 2
ESERCIZIO 2
• Si calcola quindi la risultante delle sole forze dirette lungo l’asse x

= 1 + 2 + 3 = 282.84 + −433.01 + (−300) = −450



• Si calcola quindi la risultante delle sole forze dirette lungo l’asse y

= 1 + 2 + 3 = 282.84 + 250 + (−519,6) = 13,24



• Si determina l’intensità della risultante applicando il teorema di Pitagora tra le forze Rx
ed Ry

• = + = (−450) +13,24 = 446,7