Sei sulla pagina 1di 2

I carichi valgono P

1
= P
2
= 8 kN e q = 4,00 kN/m.
Prima di effettuare i calcoli gi possibile trarre le seguenti
conclusioni:
per la simmetria strutturale e di carico le reazioni vincolari
sono uguali e lo sforzo di taglio si annulla nella sezione di
mezzeria ove si verifica il momento massimo;
il diagramma di taglio presenta una variazione lineare con
due salti in corrispondenza delle sezioni ove sono applicati
i carichi concentrati;
quando la trave presenta due situazioni di carico sovrappo-
ste (ripartito e concentrati) e simmetriche, vantaggioso ap-
plicare il principio di sovrapposizione degli effetti nel
calcolo sia analitico sia grafico dei momenti flettenti; il re-
lativo diagramma complessivo si ottiene tracciando sopra
la fondamentale il diagramma dei carichi concentrati e sotto
quello del carico ripartito;
le uniche caratteristiche di sollecitazione presenti sono Ved M.
1. Calcolo delle componenti di reazione vincolare
S P
x
= 0
H
A
= 0
S P
y
= 0
Per i carichi concentrati:
= 8 kN
Per il carico ripartito:
= 14 kN
Reazioni totali: R
A
= R
B
= 22 kN
2. Calcolo della sollecitazione di sforzo di taglio
V
A
= 0 V
A
= R
A
= 22 kN
V
1
= V
A
q a = 22 (4,00 2,00) = 14 kN
V
1
= V
1
P
1
= 14 8 = 6 kN
V
2
= V
1
q b = 6 (4,00 3,00) = 6 kN
Applicando lequazione del taglio si ottiene:
V
X
= V
1
q x = 6 4,00 x = 0
da cui:
e quindi:
ossia si verifica V = 0 nella sezione di mezzeria come affer-
mato prima;
V
2
= V
2
P
2
= 6 8 = 14 kN
V
B
= V
2
q a = 14 (4 2,00) = 22 kN
V
B
= V
B
+ R
B
= 22 + 22 = 0
Si fa osservare come i valori dello sforzo di taglio, rispetto
alla mezzeria della trave, risultino uguali in valore assoluto
ma di segno opposto, per cui il relativo diagramma risulta
emisimmetrico.
x
A
= a +
b
2
=
l
2
= 3, 50 m
x =
6
4, 00
=1, 50 m pari a
b
2
R
A
= R
B
=
Q
2
=
4, 00 7,00
2
R
A
= R
B
=
P
1
+ P
2
2
=
8+ 8
2
1
SEI - 2012
7 Studio delle travi inflesse isostatiche 7.1 Travi appoggiate agli estremi
7.1.8 Trave con un momento applicato in una sezione generica
Trave con carico ripartito uniforme e carichi concentrati simmetrici
03. Calcolo della sollecitazione di momento flettente
Per i carichi concentrati:
M
A
= M
B
= 0
M
1
= R
A
a = 8 2,00 = 16 kNm
Come prevedibile il valore del momento flettente si mantiene
costante fra le sezioni 1 e 2.
Per il carico ripartito:
M
A
= M
B
= 0
= 20 kNm
M
1
= R
A
a q a
a
2
=14 2, 00 4, 00 2, 00 1, 00 =
M
2
= R
A
a+ b
( )
P
1
b = 8 5,00 8 3, 00 =16 kNm
M
l
2
= R
A
a+
b
2






P
1

b
2
= 8 3,50 8 1, 50 =16 kNm
0I momenti flettenti, rispetto alla sezione di mezzeria, risul-
tano uguali in segno e valore assoluto.
I valori totali dei momenti flettenti si ottengono sommando
algebricamente i valori relativi ai carichi concentrati e al ca-
rico ripartito in ogni sezione:
M
A
= M
B
= 0
M
1
= M
1
+ M
1
= 16 + 20 = 36,00 kNm
M
2
= M
2
+ M
2
= 16 + 20 = 36,00 kNm
M
l
2
= M
l
2
+ M
l
2
=16 + 24, 50 = 40, 50 kNm
=14 5, 00 4, 00 5, 00 2, 50 = 20 kNm
M
2
= R
A
(a+ b) q (a+ b)
a + b
2
=
M
l
2
=
1
8
q l
2
=
1
8
4, 00 7, 00
2
= 24, 50 kNm
2 7 Studio delle travi inflesse isostatiche 7.1 Travi appoggiate agli estremi
SEI - 2012
7.1.8 Trave con un momento applicato in una sezione generica