Sei sulla pagina 1di 12

ESERCIZIO

Trave appoggiata agli estremi soggetta a più carichi concentrati


ESERCIZIO
Tracciare i diagrammi di momento flettente e taglio seguente trave isostatica

NOTI:
F1=200N x1=200mm
F2=400N x2=300mm
F3=300N x3=500mm
L=800mm
ESERCIZIO
• Si determina il valore delle reazioni vincolari applicando le equazioni
cardinali della statica.
• Equilibrio alla rotazione rispetto al punto A

− 1 + − 2 + − 3
=

Sostituendo i termini noti si ottiene:

0,8 − 0,2 + 0,8 − 0,3 + 0,8 − 0,5


= = 512,5
0,8
ESERCIZIO
• Si scrive l’equilibrio delle forze verticali e si ricava il valore della
reazione in B
! =− "+ + +
• Si ricava

! = −512,5 + 200 + 400 + 300 = 387,5


ESERCIZIO 1
• Si considera una generica sezione S della trave distante x
dall’appoggio A.
• Si immagina di tagliare la trave in corrispondenza della sezione scelta.
• Il valore del momento flettente che sollecita la trave nella sezione
considerata è pari al momento risultante delle forze che agiscono
dalla parte sinistra della sezione che, per equilibrio, deve essere
uguale ed opposto al momento risultante delle forze che agiscono
dalla parte destra.
ESERCIZIO 1
• Le azioni di taglio in una data sezione della trave sono pari alla
somma algebrica delle forze (dirette trasversalmente all’asse
longitudinale della trave) che agiscono dalla parte sinistra della
sezione, poi, per equilibrio, la somma di tali forze deve essere uguale
ed opposta alla somma algebrica delle forze che agiscono dalla parte
destra.
ESERCIZIO
• Convenzioni di segno

M M
T
N N
+
T

• Le convenzioni di segno sono differenti se considerate dalla parte sinistra o destra


della sezione di riferimento.
• Il tratteggio indica che l’azione del momento flettente pone in trazione le fibre
inferiori della trave.
• Sono qui rappresentate anche le azioni assiali N anche se il loro valore è nullo in
quanto non vi sono forze assiali che sollecitano la trave.
Azioni di taglio e momento flettente
• Immaginando di tagliare la struttura in S1.
Si calcola il momento flettente agente nella sezione distante 200mm
dall’appoggio A. e pari al momento risultante delle forze agenti nella
parte a sinistra della sezione considerata

/011 = 23 · 1 = 23 · 0,2 = 512,5 · 0,2 = 102,5 5

Si calcola l’azione di taglio in S1 come somma di tutte le forze verticali


M agenti nella parte sinistra alla sezione di riferimento.

67 = 2 = 512,5

T
Azioni di taglio e momento flettente
• Immaginando di tagliare la struttura in S2.
Si calcola il momento flettente agente nella sezione distante 300mm
dall’appoggio A. e pari al momento risultante delle forze agenti nella
parte a sinistra della sezione considerata

/012 = 23 · 0,3 0,3 1 512,5 · 0,3 200 · 0,1


M 133,75 5

Si calcola l’azione di taglio in S2 come somma di tutte le forze verticali


agenti nella parte sinistra alla sezione di riferimento.
T 67 2 512,5 200 312,5
Azioni di taglio e momento flettente
• Immaginando di tagliare la struttura in S2.
Si calcola il momento flettente agente nella sezione distante 500mm
dall’appoggio A. e pari al momento risultante delle forze agenti nella
parte a sinistra della sezione considerata
M
/013 = 23 · 0,5 − 0,5 − 1 − 0,3 − 2
= 512,5 · 0,5 − 200 · 0,3 − 400 · 0,2 76,25 5

Si calcola l’azione di taglio in S2 come somma di tutte le forze verticali


T agenti nella parte sinistra alla sezione di riferimento.

67 2 512,5 − 200 − 400 = −87,5


Ra
Diagramma F1
azioni di taglio
Rb

F2

F3

Diagramma
momento flettente

/09": = 133,75 5
FORMULE RIASSUNTIVE
x Momento flettente nella generica sezione S distante x
dall’appoggio A.
/7 = " · −; < − <
<
Taglio nella generica sezione S distante x dall’appoggio A.
S

67 = " −; <
<
Dove:
• ∑? >? @ − @? indica la somma dei momenti delle forze
agenti a sinistra della sezione S.

• ∑? >? indica la somma delle forze agenti a sinistra della


sezione S.