Sei sulla pagina 1di 8

ESERCIZI

TRAVE con appoggi alle estremità soggetta a carco distribuito costante


ESERCIZIO
DATI:
• q= 200 N/m
• L= 1500 mm

RICHIESTE
• Tracciare i diagrammi del momento flettente e
del taglio

• Determinare i valori delle sollecitazioni


massime agenti sulla trave.
ESERCIZIO
• Si determinano i valori delle reazioni vincolari considerando un carico
concentrato Q=ql applicato in mezzeria della trave.

= = 200 ∗ 1.5 = 300


Applicando le equazioni cardinali della statica si ha

− + =0
− =0
2
risulta
= = = 150
ESERCIZIO
• Si considera una generica sezione S della trave distante x
dall’appoggio A.

• Si immagina di tagliare la trave in corrispondenza della sezione scelta.

• Il valore del momento flettente che sollecita la trave nella sezione


considerata è pari al momento risultante delle forze che agiscono
dalla parte sinistra della sezione che, per equilibrio, deve essere
uguale ed opposto al momento risultante delle forze che agiscono
dalla parte destra.
ESERCIZIO
• Le azioni di taglio in una data sezione della trave sono pari alla
somma algebrica delle forze (dirette trasversalmente all’asse
longitudinale della trave) che agiscono dalla parte sinistra della
sezione, poi, per equilibrio, la somma di tali forze deve essere uguale
ed opposta alla somma algebrica delle forze che agiscono dalla parte
destra.
ESERCIZIO 1
• Convenzioni di segno

M M
T
+
T

• Le convenzioni di segno sono differenti se considerate dalla parte


sinistra o destra della sezione di riferimento.
• Il tratteggio indica che l’azione del momento flettente pone in
trazione le fibre inferiori della trave.
ESERCIZIO
il momento
momento flettente agente nella sezione s, distante x mm dall’appoggio A.
come somma dei momenti delle forze agenti a sinistra della sezione
considerata.
M

/ /
+, = - · / − / = -·/−
2 2
T l’azione di taglio in S come somma di tutte le forze verticali agenti nella parte
sinistra alla sezione di riferimento.

0= -− /
M NOTA:
• Il valore del momento flettente in corrispondenza degli appoggi è nullo.

• Il momento flettente è descritto da una parabola con vertice ad una


distanza pari a l/2 dall’appoggio A
T
x/2 x/2 • Il taglio è inversamente proporzionale alla distanza x dall’appoggio A ed ha
valore nullo in corrispondenza di una distanza pari a l/2 dall’appoggio A
ESERCIZIO
• Si ha momento flettente massimo ad una distanza
x=l/2 dall’appoggio A, ed il corrispondente valore è

+12 = = 56,25 6
3
8

• Si ha taglio massimo in corrispondenza degli


appoggi

0= -= = 150
2

NOTA: il taglio è nullo in corrispondenza della sezione


maggiormente sollecitata a momento flettente quindi
ad una distanza x0 pari a:
/7 =