Sei sulla pagina 1di 43

L’età moderna (Dalla scoperta dell’America alla Restaurazione) – Francesco Benigno

1. Il sogno dell’impero, la realtà di monarchie e repubbliche

Carlo d’Asburgo: dal padre Filippo detto il Bello domini casa d’Asburgo (attuale Austria); dalla
nonnaeredità borgognona (Franca Contea e Paesi Bassi); dalla madre Giovanna la Pazza corone di
Castiglia e Aragona, con inclusi i regni di Sardegna, Sicilia e Napoli e le colonie americane

Nel 1519 succede al nonno Massimiliano I nel titolo elettivo di imperatore del SRI della nazione germanica

Controlla indirettamente gran parte dell’odierna Germania e la Boemia (suddivise in principati vescovati e città
indipendenti)

Sogno della restauratio imperii e immagine di nuovo Carlo Magno ma irrealizzabile: la sua eredità divisa in
due tronconi  al figlio Filippo II vanno le corone di Castiglia e Aragona + territori dell’ereditò borgognona e
italiani ; per il fratello Ferdinando garantisce la successione al trono imperiale nascita di due rami distinti
nella casata d’Asburgo

All’inizio dell’età modernaformazione di poteri monarchici con irrobustimento delle strutture burocratiche e
del prelievo fiscale

Inclinazione dei sovrani a liberarsi a quelle strutture di potere minacciose per la propria autorità come i grandi
feudatari e le città autonome

Idea di sovranità indipendente e direttamente voluta da Dio …

^ Indipendenza anche dalla Chiesa cfr poi chi approfitterà della Riforma …

Identità proto nazionali

Per l’ottocentesco Jakob Burckhardt le radici dei processi di accentramento politico e di omogeneizzazione
amministrativa hanno le radici nella cultura rinascimentale

Oggi idea molto diversaElliott ha parlato di “monarchia composta” -> cfr anche i casi di tante corone su
un’unica testam seza che si fondano in superiori unità politiche, giuridiche e amministrative

Regno di Francia retto dalla dinastia dei Valois  eliminare i domini feudali autonomi come priorità-> ducato
di Borgogna con la sconfitta dell’ultimo duca Carlo il Temerario nel 1477; eredità dell’estinta dinastia d’Angiò
con le regioni dell’Angiò, del Maine e della Provenza; processo completato conn Carlo VIII che sposa Anna di
Bretagna, ereditando la regione

Rafforzamento esercito anche grazie a tasse versate direttamente alla corona (taille: tassa diretta annuale sui
focolari domestici; aides: sui beni di consumo corrente; la gabella del sale)

In Inghilterra dopo la guerra dei Cent’anni conflitto intestino tra la casa degli York e dei Lancaster che si
contendono il diritto alla successione al trono dopo la scomparsa della dinastia dei Plantaeneti (guerra delle
Due rose , 1455-85)  termina con l’ascesa al trono di Enrico VII Tudor erede designato dai Lancaster e
marito di Anna di ork monarchia inglese si rafforza con creazione della Camera stellata (tribunale di
dipendenza regia) + espansione commerciale e marittima anche sostenuta da flotta militare <- tutto ripreso dal
figlio Entico VIII Tudor che poi separerà anche la Chiesa Anglicana da Roma

Nella penisola iberica 4 grandi aree ovest: regno di Portogallo; centro: regno di Castiglia; nord: regno di
Navarra; est: corona di Aragona che comprende anche diversi regni e principati come l’Aragona propriamente
detta, la Catalogna, Valencia,, isole Baleari, Sadegna, Sicilia e Napoli

Portogallo sotto dinastia degli Aviz esplorazioni a scopi commerciali della costa atlantica dell’Africa e
creazione di basi

Matrimonio nel 1469 tra Ferdinando II e Isabella , i re cattolici + termine del processo di reconquista con la
presa di Granada nel 1492 ->Nel 1478 creazione dell’Inquisizione spagnola, posta da papa Sisto Iv sotto le
dirette dipendenza della corona esplulsione ebrei 1492; conversione con la forza dei musulmani nel 1502
-> cfr alta percentuale di marranos (ebrei convertiti) e moriscos (musulmani convertiti) cfr la
preoccupazione per la limpieza de sangre

Inoltre, Ferdinando acquisisce in gran parte l regno di Navarra, spartito con la Francia

Il carattere elettivo del SRI era stato stabilito con la bolla d’oro dell’imp Carlo IV di Lussemburgo nel 1356

7 grandi elettori, 4 laici (re di Boemia, duca di Sassonia, conte del Palatinato renano e il margravio del
Brandeburgo) e 3 ecclesiastici (arcivescovi-principi di Colonia, Magonza e Treviri)

Esistenza di forti poteri autonomi

Cmq carica imp quasi ereditaria:dal 1438 sempre membro dinastia d’Asburgo, signori area austriaca e poi di
una porizione significativa del ducato di Borgogna dopo che Massimiliano I sposa Maria di Borgogna , che
riesce ad acquisire la sovranità su Franca Contea e Paesi bassi dopo la disfatta del padre Carlo il Temerario
Aspirazione, tramite politiche di alleanza matrimoniale, sulle corone di Boemia e Ungheria – obiettivo
raggiunto solo nel 1526

In Russia dal 1493 Ivan III si proclama autocrate di tutte le Russie col titolo di czar (da Caesar) : Mosca come
la Terza Roma

In Polonia il titolo di re rimane elettivo

agli inizi del XVI sec Svezia e Norvegia sono riunite sotto lo stesso dominio danese e progressivamente
daranno vita a monarchie autonome

Impero commerciale di Venezia nel Mediterraneo orientale Cipro Rodi e Candia + possedimenti della
Terraferma: Veneto Lombardia e Friuli
Cantoni svizzeri dal 1499 uniti anche ufficialmente innuna confederazione che conduce la politica estera

 Le guerre d’Italia

Cinquantennio : 1494-1554

Storiografie nazionalistica e la perdita della “libertà d’Italia”

Più di recente sono state considerate le prime vere guerre europeealleanze, schieramenti, sistema
diplomatico

Italia la più ricca e colta nazione europea e il luogo in cui risiede il papa …

CFR la pace di Lodi siglata nel ’54 sotto il controllo di Lorenzo il Magnifico

1494 Carlo VIII re di Francia interviene chiamato dal signore di Milano Ludovico Sforza il Moro

Assicuratosi la neutralità di Ferdinando il Cattolico con la cessione della Cerdana (leggi Cerdagna) e del
Rossiglione e dell’imperatore Massiiliano I al quale cede la Franca Contea e l’Artois , il sovrano valica le Alpi in
settembre con l’intenzione di acquisire il regno di Napoli in quanto erede degli Angiò

Discesa senza resistenze: occupazione di Napoli nel febbraio 1495

Papa Alessandro VI alleanza antifrancese con Venezia Milano, imperatore, i re cattolici Carlo VIII costretto
ad una difficile ritirata 1495

Conflitti interni alla penisola a Milano ottobre ’94 Ludovico il Moro succede al nipote Gian Galeazzo Sforza
in maniera poco chiara (col nipote tenuto prigioniero e poi morto misteriosamente); papa Alessandro VI
favoriva il figlio Cesare Borgia il Valentino che stava costituendo un principato fra Romagna e Marche, caduto
poi in disgrazia con l’elezione a papa di Giulio II nel 1503; a Firenze si era imposto Girolamo Savonarola
anche col sostegno di Carlo VII-> nel ’98 dopo la morte di re Carlo il frate viene consegnato agli inviati papali
che lo condannano al rogo come eretico e nel 1512 le truppe ispano-pontificie ristabiliscono la signoria
medicea

1499 Luigi XII occupa il ducato di Milano (può vantare una discendenza dai Visconti) e sigla accordo con
Ferdinando il Cattolico per spartirsi il regno di Napoli nel 1500 presto guerra tra i due sovrani con vittoria
spagnola a Gariglinao 1504

Giulio II minacciato da espansionismo di Venezialega di Cambrai con imperatore Massimiliano e


Ferdinando il Cattolico pesante sconfitta dei veneziani ad Agnadello 1509

L’esistenza stessa di Venezia in bilico, Giulio II cambia strategia: Lega santa per scacciare i francesi12-3
Luigi XII deve abbandonare Milano e l’Italia

Il nuovo re Grancesco I aspira a riprendersi Milanosconfigge a Marignano 1515 i mercenari svizzeri di


Massimiliano Sforza trattato di Noyon 1516 tra Francesco I il giovane Carlo d’Asburgo, Confederazione
elvetica e il papa: Milano alla Francia , Napoli alla Spagna
Ma nel 1521 Carlo V alleato del papa e di Enrico VIII d’Ing. muove guerra alla Francia..>sotto le mura di Pavia
nel 1525 fisastrosa sconfitta per i francesi

Trattato di Madri gennaio 1526: Francesco primo (fatto prigioniero e poi rilasciato) rinuncia a ogni pretesa
sull’Italia e cede a Carlo l’ex ducato di Borgogna

Papa Clemente VII teme l’egemonia di Carlo Lega di cognac anti-Asburgo con Francia Venezia Milano
Genova e Firenze incapace peròdi far fronte alla potenza imperiale primavera del 1527 Carlo punto su
Roma occupandola il 6 maggio (cfr i lanzichenecchi e il sacco di Roma)

Cadono i Medici e torna la Repubblica); a Genova Andrea Doria passa dalla parte degli soagnoli

Egemonia spagnola sancita nella pace di Cambrai 1529 ritorno ducato Milano al duca Francesco II Sforza
sotto tutela spagnola e assegnazione Carlo V di Napoli, delle Fiandre e dell’Artois

Trattato di Barcellona ’29 Carlo V e Clemente VII si accordano sul ripristino della signoria medicea a Firenze
mentre il papa riconosce a Ferdinando fratello i titoli di re di Boemia e Ungheria ’26

Nuove camagne militari nel ’35-7 e nel ’42-3

Francesco I ricava modeste acquisizioni in Savoia ma perde definitivamente Milano che nel ’35 torna a Carlo
V in quanto feudo imperiale

Anche Enrico II dopo dal ’52 nuove campagne alleandosi con i principi protestanti tedeschi e con papa Paolo
IVpesnte sconfitta a San Quintino ’57 pace di Cateau-Cambresis ’59 : Filippo II figlio di Carlo gocerna
direttamente su Milano + strategiche alleanze con ducato di Savoia di Emanuele Filiberto e ducato di Toscana
di Cosimo I de’Medici (a cui viene data anche Siena)

A Bologna Carlo solennemente incoronato da papa Clemente VII nel ‘30

Già nel ’19 eletto imperatore (VS Francesco I di Francia ) cfr i banchieri Fugger

In Spagna opposizone soprattutto in Aragona e Castiglia (contro la successione austriaca)guerra civile e nel
’20 dopo partenza di Carlo sollevazione delle città Radunate nella confederazione dei Comuneros tentano
di minare le vasi di rappresentatività della aristocrazia che a quel punto di shciera con Carlo …

I problemi con l’impero ottomano …

Lo scontro vs Lega di Cmalcalda :alleanza politico-militare dei principi protestanti tedeschi che poi si legano
anche alla Francia vittori importante a Mulhberg nel ’47, ma non decisiva, anche perché continua rapporti di
alleanza tra la Francia e il Sultano

Fine del sogno imperiale (teorizzato dal cancelliere Mercurino Arborio di Gattinara) ->abdicazione e ritiro nel
monastero di Yuste

’55 pace di Augusta siglata dal fratello Ferdinando (eletto imperatore nel ’58)
2. Ordini, ceti e forme della rappresentanza politica

cfr l’antica visione organicistico funzionale della società (con i 3 gruppi sociali …)

Le corporazioni e le confraternite …

Il concetto di monopolio …

L’inflazione dei ranghi nobiliari … In Inghilterra nel primo ‘600 istituito il nuovo titolo, baronetto, per ovviare

CFR gli ordini militari e cavallereschi quello di S Giovanni di Gerusalemme poi a Rodi e infine dal 1529 a
Malta (da cui il nome di Ordine di Malta); prestigioso l’Ordine del Toson d’Oro istituito dal duca di Borgogna
Filippo il Buono nel 1430 col titolo di gran maestro poi passato agli Asburgo dopo morte Carlo il Temerario

Anche gli ordini militari castigliani di Santiago, Calatrava e Alcantara

InghilterraCamera dei Lord e Camera dei Comuni

Francia e Paesi BassiStati generale + in Francia anche alcuni corti di giustizia, Parlements, tra cui spicca
quella di Parigi

In CastigliaCortes : non obbligo di convocare nobili e clero, così che vedono la presenza dei soli procuratori
delle città Viceversa in Aragona Catalogna e Valencia le Corts organizzate secndo la tripartizione degli
ordini in camere dette bracci

Nei territori del SRI ->dieta cui spetta l’approvazione delle leggi (Reichestag)

<- Sono tutte periodiche non permanenti!

CFR storico tedesco Kantorowicz : sdoppiamento della figura del sovrano persona del re + figura
dell’autorità monarchica

3. La scoperta dell’America e gli imperi coloniali

Importanti scali del XV sec Cadice e Lisbona (cfr i mercanti portoghesi nel Mediterraneo e Atlantico)

Ruolo chiave delle navi genovesi e veneziane

Rilevanti gruppi mercantili catalani a Barcellona

Idea di circumnavigare l’Africa allo scopo di aggirare il Levante dove il commercio delle spezie è in mano agli
intermediari veneziani

1336 -41 due navigatori genovesi al servizio della corona portoghese scoprono le Canarieno insediamento
causa peste nera solo nel 1403 con una spedizione castigliana
Innovazioni nelle tecniche navali e negli strumenti di navigazione  velatura composta e timone unico di
poppa (da EU NORD) ; le navi caracca e caravella (a 3 alberi) e il galeone (4 alberi); la bussola con ago
magnetico + perfezionamento astrolabio che misura altezza stella polare o del sole rispetto all’orizzonte

Cartografiai portolani

1409 riscoperta la Geografia di Tolomeo; a Firenze carta nautica di Toscanelli inviata al re di Portogallo con
una lettera in cu spiega il percorso più breve per raggiungere le favolose Indie <- con l’Historia rerum ubique
gesta rum di Enea Silvio Piccolomini (Pio II) le principali fonti di Colombo

 In Portogallo la dinastia degli Aviz promuove l’ascesa dei ceti mercantili specie sotto Enrico il
Navigatore

1415 presa di Ceuta, Africa del nord di fronte a Gibilterra; 1419 e ’27 colonizzazione di Madera (importante
zuccherificio  in Eu posseggono piantagioni di canna da zucchero solo i veneziani) e Porto Santo e delle
isole Azzorre

Dall’Africa occ oro e schiavi

’45 navi portoghesi approvano alle isole di Capo Verde poi in Sierra Leone e nel golfo di Guinea

1482 stazone commerciale fortificata di Sao Jorge de Mina

cfr importanza strategica di basi commerciali

Due rotte che facilitano l’arrivo sulle coste atlantiche dell’Eu dall’Africa occvolta da Guiné + volta de Mina

Progetto di circumnavigazione dell’Africa

’87 Bartolomeo Diaz doppia la punta estrema del continente nero Capo di Buona Speranza; Vasco da
Gama nel luglio ’97 parte da Lisbona e approda a Calicut nel maggio ’98

^ Ma sono presenti mercanti arabi! ->mezzo di pagamento: corallo e argento

Atteggiamento molto aggressivo di scontro col sovrano di Calicut e nel 1500 occupazione della rivale Cochin

1504 fine della fase di piena libertà di commercio delle spezieammassate ora presso la Casa da Mina di
Losbona che le rivende a un prezzo prestabilito

CFR il ruolo del viceré Francisco de Almeida nella creazione di basi commerciali sulle coste

Volontà di bloccare le vie trad di commercio delle spezzio che attraverso Mar Rossoe Golfo Persico arrivano
al Levante Mediterraneo scontro con Sultanato d’Egitto (e dietro Venezia

Nuovo viceré Alfonso de Albequerque vittoria sulla flotta egiziana a Diu nel febbraio 1509 e conquista di
Hormuz fondamentale per il controllo del Golfo Persico

^ Spezie vendute dai portoghesi a prezzi molto più economici dei veneziani!
Albequeque stabilisce a Goa al centro della costa occ dell’India la rete delle basi lusitane divenendo il cuore
dell’impero commerciale insediamento anche a Macao in Cina nel 155CFR vedor de fazendasorveglia le
merci e i traffici e l’arsenale navale, la zecca e i magazzini del pepe

La corona ha monopolio nell’esportazione verso l’India di argento e corallo

Tuttavia con la conquista di Sira e Egitto da parte degli ottomani e l’alleanza di questi con Venezia dal 1520
comporta la ripresa dello sforzo militare per riaprire la via del Mar Rosso -->la successiva alleanza dei
portoghesi con la Persia implica la rinuncia al controllo del Golfo Persico

 Col trattato di Alcàçovas 1479 sancisce la sovranità castigliana sulle Canarie e quella lusitana sulle
altre isole atlantiche e sulle coste africa occ

12 ottobre 1492 Colombo giunge sulle attuali Bahamas cui dà il nome di S Salvador ; poi Cuba Espanola (S
Domingo) <- C pensa di essere alle propaggini di Cipango

1493 Alessanfro VI emette tre bolle in cui stabilisce una linea di demarcazione corrispondente a un meridiano
a 100 leghe dalle isole Azzurre; col Trattato di Tordesillas (giugno 1494) si accordano per spostare la linea di
spartizione a 370 leghe dalle isole di Capo Verde

Solo con Amerigo Vespucci e il viaggio nel 1501 si intuisce si possa trattare di un nuovo continente

1519 Magellano salpa da Siviglia raggiungendo due anni dopo le Filippine

1519 Hernan Cortés abbatte l’imepro azteco in quello che è poi ribattezzato il Messico

1532 Francisco Pizarro distrugge l’impero degli Incs ma la conquista può dirsi conclusa solo nel ‘48

Più tarda la colonizzazione del Brasile da parte del Portogallo: fin dal 1530 utilizzano coste per punti di
approdo; ,a interessi di mercanti privati spinge re Giovanni III a suddividere la costa in feudi concessi
all’aristocrazia incaricata della difese e dell’espanzione verso interno; nel ’49 la corona riacquisisce il controllo
diretto e nomina un governatore generale

CFR il sistema delle encomienda de indios

1512-3 il reggente Ferdinando d’Aragono (dopo morte Isabella) promulga le leggi di Burgos con le quali
accetta 0encomienda ma sottolinea la dipendenza diretta degli idnigeni dal sovrano

Altri tentativi con Carlo V (Nuevas Leyes del 1542-3 poi revocate) e Filippo II la situazione muta solo dopo
il tracollo demografico …

Dal 1503 a Siviglia la Casa de Contrataciòn

CFR anche il Consulado:istituzione privata di tipo corporativo che riunisce i mercanti


4. Umanesimo e Rinascimento

cfr gli esuli greci ...

5. Solo la grazia salva: la Riforma protestante

Idea della Reformatio non conduce per forza all’eresia

Già nel ‘300 cfr in Inghilterra John Wycliff e in Boemia Jan Hus

Nel secondo ‘400 Erasmo da Rotterdam ”Elogio della pazzia” 1509

1517 95 tesi teologiche del monaco agostiniano Martin Lutero (no porta chiesa del castello di Wittenberg …)

L’unica salvezza per l’uomo discende dalla grazia divina

NB 1517 accordo tra il giovane arcivescovo di Magdeburgo Alberto di Hohenzollern (che abbisogna di una
grossa somma per ottenere la dispensa pontificia che consente di accumulare più vescovadi) e papa Leone X
(cfr costruzione Basilica di S Pietro)bandita una indulgenza plenaria nei tre vescovadi di H. il cui ricavato
viene ripartito tra il vescovo e il pontefice

CFR il predicatore domenicano Johann Tetzel …

 Stampa e trad in tedesco delle 95 tesi orima redatte in latino

Rapporto diretto con le Sacre Scritture

Alcuni sovrani vedono la possibilità di ridurre l’influenza della Chiesa e di appropriarsi dei beni della Chiesa

Chiamato a comparire a Roma per farsi rocessare nel ‘1 Lutero è difeso dal Duca di Sassonia Federico il
Saggio che rifiuta di farlo partire

Nel giugno ’20 Leone X con la bolla “Exsurge Domine” condanna esplicitamente la dottrina di Lutero che rifiuta
di sottomettersi e il 10 dicembre getta pubb tra le fiamme il documento pontificio

Nello scritto “La cattività babilonese della Chiesa” L critica aspramente i 7 sacramentisalva la validità solo
del battesimo, non più rito che cancella il peccato originale ma simbolo della morte e della risurrezione,
momento di ingresso nella comunità; e l’eucarestia, priva però della transustanziazione la messa non è più
un’offerta che l’uomo fa a Fio ma uno dei luoghi in cui la divinità si rivela

Nello scritto del ’20 “Alla nobiltà della nazione tedesca” L attacca l’autorità del papa e l’avidità della Chiesa
negando il diritto del papa a tassare i fedeli

Nel ’21 scomunica ufficiale

Le idee di L si propagano cfr umanista Filippo Melantone


Imp. Carlo V tenta un compromesso: aprile ’21 dieta di Worms L rifiuta ogni compromesso e Carlo lo mette
al bando dai territori imperiali-> interviene il duca di Sassonia che lo mette al sicuro in un rifugio segreto (il
castello di Wartburg) dove provvede alla trad in tedesco del Nuovo Testamento (stampato nel ’22) e poi
dell’Antico (stampato nel ‘34)

Molti principi provvedono a vendere i beni della Chiesa …

Alcuni esponenti della piccola nobiltà pensano di trovare nel luteranesimo uno strumento di rivendixazione
politica e sociale contro la grande aristocrazia  l’umanista Ulrich vn Hutten e il cavaliere Franz von
Sickingen animano una spedizione vs arcivescovo di Treviri ma incontrano una dura repressione da parte dei
principi, che hanno il pieno appoggio di Lutero

Lo stesso Lutero va contro la lettura radicale fatta in sua assenza da uno dei suoi primi compagni Andreas von
Karlstadt (Carlostadio)

NB anche la rivolta delle comunità contadine del Baden nel ’24 che si diffonde in mote aree della Germania
della Svizzera e del Tirolo  cfr l’e prete Thomas Muntzer … sconfitti e massacrati nel ’25 nella battaglia
di Frankenhausen (in Turingia) <- Lutero scriverà “Contro le empie e scellerate bande dei contadini”
caldeggiandone l’annientamento

Iniziialmente, Carlo V auspica una mediazione

’26 dieta di Spira:una certa tolleranza per i luterani

Nel ’30, migliorata la situazione internazionale, dieta di Augusta che tenta di ricondurre i territori imperiali
all’uniformità religiosa: 5 principi e 14 città rifiutano di sottomettersi a Carlo e stilano un documento di
“protesta”

Filippo Melantone presenta una professione di fede luterana, la “Confessio augustana”, dai toni moderati
concilianti , sperando in una mediazione tra protestanti e cattolici, ma il tentativo fallisce

Come falliscono i tentativi fatti dal cardinale Gasparo Contarini nel ’37 con il documento “Consilium de
emendanda ecclesia” e nell’ulteriore incontro a Ratisbona nel ‘41

I principi protestanti si riuniscono nella Lega di Smalcalda  netta vittoria di Carlo a ;ihlberg nel ’47 ma non è
definitiva anche per l’aiuto dei francesi ..

Stallo fino alla pace di augusta del ’55 con cui il delegato dall’imp. Ferdinando d’Asburgo sancisce il principio :
“cuius regio eius religio”

Diffusione dello spirito protestante nelle citt’ libere nell’area tra Svizzera e Alsazia in cui vigono principi di
autogoverno municipale e tradizioni di tipo repubblicano

A Zurigo riformatore Ulrich Zwingli: democrazia a base teocratica


->riforme che coinvolgono anche Berna e Basilea: i cantoni cattolici allora prendono le armi e sconfiggono le
forze di Zurigo a Kappel dove muore lo steso Zwingli nel ‘31

Seguaci di Zwingli anabattisti : feroci persecuzioni <- cfr ’33-35 Munster come nuova Gerusalemme …

Altre importanti città libere dell’impero Basilea, poi Strasburgo (cfr riformatore Martin Bucer)

A Ginvera: Giovanni Calvino accentua l’idea della predestinazione

Dal ’41 es di realizzazione terrena del regno di Dio istituzione del Concistoro, vertice della comunità formato
dai magistrati del Consiglio cittadino e dai pastori

cfr morte al rogo di Miguel Servet, reo di non credere nel dogma della Trinità …

Il luteranesimo diviene religione ufficiale nel regno di Svezia con la separazione dalla Danimarca e l’ascesa al
trono di Gustavo Vasa ’23 e poi anche in Norvegia, Islanda e Danimarca

Notevole successo per gli scritti di Calvino: “Istituzione della religione cristiana” ‘36

In Francia ugonotti

In Inghilterra Enrico VIII si schiera apertamente contro le idee luterane con un trattato in difesa dei 7
sacramenti tnto che riceve da Leone X il titolo di defensor fidei

Poi intuisce come possa ridursi l’influenze papali specie nella politica matrimoniale

Vuole divorziare da Caterina d’Aragona (zia di Carlo V)  tattica attendista di Clemente VII …

1534 Atto di supremazia con approvazione Parlamento: capo supremo della Chiesa d’Ing. è il sovrano;
all’arcivescovo di Canterbury gli affari ecclesiastici

Introduzione Bibbia in inglse oluta da Thomas Cranmer

soppressione Ordini religiosi e vendita delle loro proprietà

Solo con Edoardo VI Tudor avvicinamento al movimento protestante con il “Book of Common Prayer” del ‘49

6. La frontiera mediterranea e l’impero ottomano

Metà ‘500 completata espansione sul Mediterraneo iniziata nel 1453 Maometto II, Bayezid II e soprattutto
Solimano il Magnifico detto Quanuni (il legislatore) dalle frontiere del Marocco fino al confine con la Persia,
dalle regioni balcaniche alle rive del Mar Nero fino ad Aden

Al verticesultano:autorità assoluta in ogni ambito tranne quello religioso in cui vige la legge del Corano -
>reggia = palazzo d Topkapi a Istanbul
<- cfr la parte interno dove oltre alle stanze private ha anche sede la scuola dei paggi di corte, reclutati
mediante la selezione di giovani schiavi dalle famiglie cristiane dei Balcani

<- parte esterna è la sede del governo centrale con la sala del Divan presieduto dal gran visir vi partecipa
anche il qapudan pascià, grande ammiraglio della flotta, e l’agha , il comandante dei giannizzeri (prelevati
dalle famiglie cristiane in terra balcanica, votati al celibato e fedelissimi al sultano)

A livello locale importanza dei timar, terre affidate a cavalieri (sipahi), perché ne riscuotano parte delle tasse e
vi sistemino i soldati

I giudici, qadi, si formano in scuole specializzate dove insegnano gli ulema, esperti di diritto al vertice vi è il
mufti di Istanbul la più alta autorità religiosa dell’impero

Le comunità religiose minoritarie sono organizzate in millet (nazioni letteralmente) …

Nella sfera amministrativa, cmq , due gruppi distinti: ‘askeri (soldati= esenti dalle imposte quasi tutti; re’aya =
sudditi

 Filippo II e la “monarchia composita”

Priorità della lotta all’eresia protestante

CFR ruolo dell’Inquisizione spagnola, nata nel 1478: inquisitore generale nominato dal sovrano e affiancato da
un consiglio di nomina regia ( Consejo de la Suprema y General Inquisiciòn)

Incute moltissimo timore cfr sollevazioni nello Stato di Milano (1563-4) quando cercano di introdurre
l’Inquisizione al modo di Spagna e poi a Napoli e soprattutto nei Paesi Bassi

Oltre al sopracitato , vi sono anche gli importanti Consejo de Estado (questioni eminentemente politica) C de
Guerra , C de Hacienda (questioni finanziarie) , C de Ordenes (cfr ordini militari castigliani di Santiago,
Calatrava, Alcantara)

Poi CFR anche il C de Castilla, C de Aragòn, C de Italia …

Stilano un parere articolato su singole questioni, la “consulta” documento inviato al sovrano che lo esamina
ed esprime personalmente la sua decisione annotata in calce

Residenza fisso di F II in Castiglia e poi al palazzo dell’Escorial vicino Madrid

La def di “rey prudente” …

NB continua ricerca di paz y quietad nella penisola iberica anche a causa della rivolta dei Paesi Bassi e nel
Ducato di Milano

Attenzione rivolta al bacino del Mediterraneo

Spedizione nel ’60 per occupare l’isola di Gerba fallimento anche a causa di una violentissima tempesta
’63 ottomani attaccano la fortezza di Orano e nel ’65 Malta però valorosamente difesa dai cavalieri dell’Ordine
di Malta

’70 le forze ttomane avviano la conquista dell’isola di Cipro (in mano a Venezia=  agosto ’71 cade l’ultimo
baluardo veneziano: la città di Famagosta  la popolazione cipriota assiste indifferente allo sterminio delle
forze della Serenissima

Tuttavia papa Pio V sprona alla crociata contro i turchi

 Filippo II renitente: CFR maggiore interesse per il Mediterraneo occ e non orientale; la rivolta nelle Fiandre
ma anche il problema interno dei moriscos concentrati tutti nella zona meridionale ( Granada, Valencia e
Aragona= campagna di F II contro utilizzo lingua araba e per cancellazione elementi religione musulmana:
rivolta e guerra nella zona montuosa delle Alpujarros nel ’68 per tre anni fino quando F II decide per la
deportazione e la dispersione dei moriscos in tutta la Castiglia

Primavera ’71 finalmente alleanza tra papa Pio V, Venezia, F II detta Lega santa cui aderiscono anche
Genova, duchi di Savoia e di Toscana e l’Ordine di Malta (NB non la Francia!) in estate prende al largo dal
porto di Messina per soccorrere l’ultimo caposaldo veneziano a Cipro (in realtà già caduto)

Scontro contro la flotta di Selim II nel golfo di Patrasso, presso Lepanto, il 7 ottobre 1571 sotto il comando di
Giovanni d’Austria , fratello di F II

La vittoria non viene del tutto sfruttata …

Venezia siglia una pacae separata in cui rinucnia a Cipro in cambio di garanzie per la sicurezza dei propri
commerci (1573) gli spagnoli sempre con Giovanni d’Austria si concentrano sempre sulla riconquista di Tunisi
’74, poi nuovamente perduta

Fine del conflitto nel Mediterraneo a causa di concomitanti fattori ’81 Filippo II e Selim III sigliano una tregua
rinnovata negli anni successivi

F II concentrato sull’acquisizione della corona del Portogallo e poi conflitti con Francia e Fiandre, scontro con
l’Inghilterra e l’impressionanti risorse per la costruzione dell’Invecible Armada che però nel ’58 icnorre in una
disastrosa sconfitta nelle acque delle Maniche

Intanto gli Ottomani impegnati nello scontro con la Persia ...

Continua l’attività corsara delle città barbaresche (Algeri, Tunisi, Tripoli …) spesso in concorrenza con gli
stessi navigli cristiani dell’Ordine di Malta o di S Stefano

7. La Chiesa in armi: l’Europa della Controriforma

Cfr l’importanza del concilio ecumenico nella storia e il progressivo prevalere dell’autorità papale  non a
caso né Leone X né Clemente VII lo vogliono convocare …

Solo con papa Paolo III Farnese lo convoca una prima volta a Mantova ’36 poi rinviato varie volte sino al ’44
->scelta di Trento:città italiana dal punto di vista geo ma situata in un territorio che fa parte del SRI e capitale
di un principato governato da un principe-vescovo vicinanza anche ai paesi di lingua tedesca …
Due intenzioni diverse per il papa e Carlo V …

Apertura lavori il 13 dicembre ’45 ->solo 4 cardinali 4 arcivescovi 20 vescovi e altre decine di prelati, teologi e
giuristi <- prevalenza italiana + pattuglia spagnola Inoltre il pappa nomina alla presidenza tre propri legati

Il problema della riforma della disciplina del clero e delle varie questioni dottrinali

Prima fase—> dicembre’45 – marzo ‘47

Contrasto papa –Carlo V dopo assassinio del figlio Pier Luigi Farnese e tentativo imperiale di occupare il
ducato farnesiano di Parma e Piacenza

Paolo III fa approvare il trasferimento a Bologna del concilio ( fa parte dello Stato della Chiesa!) e poi nel ’49
sospende i lavori

Ripresa dei lavori a Trento con Giulio II Medici che invita anche i riformati che però rifiutano

Seconda fase maggio ’51- aprile ’52

Esaminata la questione dell’eucarestia

Guerra tra imperatore e re di Francia Enrico II, alleato dei protestanti tdeschi: Giulio decide di sospendere
l’assise tridentina

Il successore, Paolo IV ostile all’idea stessa di concilio

Con Pio IV nel novembre ’60 riconvocato il concilio fine conflitto franco asburgico con la stessa Francia che
esorta il concilio per bloccare la penetrazione calvinista

Terza fase gennaio ’62- dicembre ‘63

Trattatu temi come la def dell’origine e del ruolo dell’autorità dei vescovi nella chiesa

Obbligo di residenza dei vescovi con facoltà del pontefice di concedere dispense ed esenzioni

Insostituibilità del magistero della Chiesa e dell clero

CFR la Vulgata …

Ruolo fondamentale opere di bene

I sette sacramenti e le indulgenze

Pio IV approva i decreti nel gennaio ‘64

Nuova confessione di fede tridentina ’64; Pio V cura la pubb del “Catechismo romano” ’66

Uso del latino nella liturgia e nuovo messale romano per i parroci ’68

Periodiche assemblee del clero a livello diocesano: sinodi; assemblee dei vescovi della provincia
ecclesiastica:concili provinciali; periodiche visite pastorali

In ogni diocesiun seminario


Con una bolla del luglio 1542 Paolo III riorganizza l’Inquisizione (nata nel XII sec) ora sotto il controllo di una
struttura centralizzata: la Congregazione dei cardinali del Sant’Ufficio dotati dell’autorità di commissari e
inquisitori generali

Linea repressiva di Gian Pietro Carafa (diventerà papa Paolo IV)

Inquisizione detta romana anche in virtù della dipendenza dalla Curia papale (raggio d’azione limitato all’Italia,
tranne Sicilia e Sardegna)

Persino Ignazio di Loyola finirà sotto inchiesta …

cfr eretico “relapso” …

Caso drammatico della comunità valdese della Calabria completamente sterminata nel 1561

Paolo IV pubb nel ’59 il primo “Indice dei libri proibiti” (cfr libri di Erasmo o Galileo)  apposita
Congregazione cardinalizia dell?Indice creata nel 1572

Cfr le tecniche di dissimulazione delle proprie idee  nicodemismo

Diff dei sovrani europei nell’applicare le nuove disposizioni tridentine-> 1564 F II salvaguarda i diritti della
corona; nel 1615 la Francia rivendica le trad “libertà gallicane” del clero francese

cfr 1619 “Istoria del concilio tridentino” di Paolo Sarpi (frate sercita= canonista e consultore della Rep di
Venezia, pubb a Londra

Dall’incontro con Gian Pietor Carafa, allora vescovo di Chieti, il sacerdote Gaetano da Thiene sviluppa l’idea di
fondare l’Ordine dei chierici regolari 1524, poi detto dei teatini

Nel ’40 Paolo III riconosce ufficialmente la Compagnia di Gesù:oltre ai 3 voti, un 4° obbedienza totale al
pontefici e per lui ai propri diretti superiori

8. Cristianesimo lacerato: l’età delle guerre di religione

Filippo II si pone l’obiettivo di riportare alla vera fede l’Europa caduta nell’eresia

tentativo di ricongiungere stabilmente l’Inghilterra nel mondo cattolico superando lo scisma anglicano;
sostenere i principi cattolici e il ramo degli Asburgo d’Austria conto gli ottomani e i principi protestanti;
assistere e finanziarie in Francia un partito ultracattolico ostile agli ugonotti; controllare la Santa Sede con papi
favorevoli

Ascesa al trono del Portogallo di Filippo II dopo la disastrosa battaglia di Alcazarquivir (in una spedizione
mirata alla conquista del Marocco) in cui muore il giocare re Sebastiano I insieme a tutta la nobiltà in fiore
Corona passa al fratello, il cardinale Enrico, senza eredi

F II figlio di una principessa portoghese e cugino del defunto sovrano ha tutti i titoli di legittimità: fa
occupare il paese dalle sue truppe e nel ’81 giura di fronte alle Cortes del Portogallo i rispettare le leggi e i
privilegi del regno ..> istituzioni rimangono distinte e non vi sarà apertura dei mercati nei due imperi coloniali

 Inghilterra

Alla morte di Enrico VIII crisi dinastica e religiosa

Sul trono nel -53 la figlia di Caterina d’Aragona  Maria Tudor : cattolica e sospettata di essere manovrata
dagli spagnoli (sposa infatti Filippo II nel ’54)

Elisabetta (figlia di Anna Bolena) chiusa nella Torrre di Londra ..>ritorno al cattolicesimo ma un regno di soli
4 anni (Maria morta nel ’58) non permette una riconversione totale

I cattolici hanno come candidata Maria Stuart cugina di Enrico VIII e regina di Scozia il Parlamento inglese
risolve la successione a favore di Elisabetta

NB “Atto di uniformità” ’59 con cui si riforma la liturgia della Chiesa anglicana reintroducendo un libro comune
ufficiale delle preghiere

’63 “Atto di supremazia” sovrano capo della Chiesa

Compromesso (settlement del ’69) -> Chiesa anglicana vicina al protestantesimo per la dottrina teologica (cfr i
39 articoli di fede approvati nel ’62) e al cattolicesimo nella liturgia e nell’organizzazione ecclesiale (rete du
vescovadi e parrocchie e rifiuto di una trasformazione in senso presbiteriano)

NB il culto della “regina vergine” …

Quando Maria scavviata dalla Scozia da una rivolta puritana si rifugia in Ing. nel ’68 viene imprigionata nella
torre di Londra nel ’87 verrà decapitata a seguito dell’ennesima congiura cattolica

 Filippo II muove guerra all’Ing. con la sua Invencible Armada al fine di invadere l’isola: ’88 la flotta spa
nello stretto della Manica in parte dispersa a causa di avverse condizioni atmosferiche viene
sbaragliata

 Francia

Grave crisi politica dopo morte improvvisa di Enrico II che aveva rafforzato la frontiera orientale annettendo i
vescovadi di Metz, toul e Verdun

Reggenza di Caterina de’Medici per conto del figlio bambino Francesco II e poi dell’altro figlia, il giovane e
debole, Carlo IX
Straordinaria diffusione degli ugonotti concentrati nel Sud-Est , in alcuni centri manifatturieri e marittimi come
Lione e La Rochelle e in alcune specifiche aree del Centro e del Nord e vaste adesioni tra ceti artigiani
cittadini, professioni liberali e in seno all’aristocrazia

Famiglie nobili ugonottei Borbone e i Montmorency

Cattolici radicaliduchi di Guisa

Partito protestante tenta di allontanare la reggente e sostituirla con Luigi I di Borbone principe di Condé
(congiura di Amboise ’60)

Tentativo con sinodo della Chiesa gallicana di pacificazione fallisce

Il partito intransigente cattolico dà vita al massacro di Vassy nel ’63, eccidio di un gruppo di ugonotti nell’alta
Marna ad opera dei Guisa

Caterina neutrale’36 concede libertà di coscienza e circoscritta l di cultò

’67 vera guerra civile sino alla pace di Saint-Germian-en-Laye ’70agli ugonotti libertà di culto + città
fortificate + ammiraglio Gaspard de Cologny ammesso nel Consiglio di Stato: influente tanto che quasi
convince Carlo IX a favorire la causa protestante nei Paesi Bassi

Coligny contribuisce al matrimonio tra uno dei capi del partito ugonotto, Enrico di Borbone re di Navarra e
Margherita di Valois, sorella del re

Caterina si avvicina ai cattolici e organizza un attentato per uccidere Coligny in quelle nozze  fallito

Allora Carlo IX e Caterina aderiscono al piano dei Guisa di eliminare nella notte di S Bartolomeo (23 agossto
’72) tutto lo stato maggiore della nobiltà ugonotta accorso per assistere al matrimonio reale

nel ’74 morto Carlo IX, sale al trono l’ultimo figlio Enrico III -> editto di Beaulieu libertà d culto agli ugonotti 
allora i Guisa organizzano una Lega cattolica (dicembre ’76)

Nel ’84 muore un altro dei figli di Caterina e per la legge salica l’erede al trono sarebbe Enrico di Borbone
tornato intanto al calvinismo -> la Lega cattolica col sostegno spagnolo promuove il cardinale Carlo di Guisa

Dapprima il debole Enrico III appoggia la Lega e nel maggio ’88 l’insurrezione della città di Parigi costringe il
sovrano ad accettare la successione del cardinale di Guisa in seguito, dopo il fallimento dell’Invencible
Armada, il re si allea con Enrico di Borbone

Enrico III cade il 1 agosto ’89 sotto il pugnale del fanatico frate domenicano Jacques Clément e in punto di
morte designa Enrico di Borbone come suo successore

Sconfitta la Lega Cattolica aIvry nel ’90 abbandona la confessione calvinista per il cattolicesimo ’93 e viene
incoronato nella cattedrale di Chartres febbraio ’94 come Enrico IV

’95 assoluzione di papa Clemente VIII e nel ’98 accordo di pace con la Spagna a Vervins

NB Editto di Nantes: cattolicesimo religione ufficiale, ma libertà di coscienza in tutto il regno e di culto in luoghi
prestabiliti per gli ugonotti, oltre a diverse piazzeforti
Nonostante il risanamento del re viene poi ucciso nel luglio 1610 da un estremista cattolico, in seguito ai
sospetti di un’alleanza antiasburgica coi principi protestanti tedeschi

 Monarcomachi liceità del tirannicidio se Cesare diviene Nerone (cfr i testo anonimo del ’76
“Vindiciae contra tyrranos”)

Politiques (uomini che ruotavano prima attorno a Caterina de’ Mediic e poi a Enrico di Borbone)potestà
“legibus soluta” del sovrano

NB la questione dell’interdetto tra 1605-7 Venezia /Papato Paolo V e la consegna di due chierici
accusati di reati comuni al tribunale ordinario

^ cfr Paolo Sarpi

Decisiva la mediazione francese  consegna dei chierici alla Francia e a Venezia riconosciuta la propria
sovranità e la infondatezza delle pretese papali

9.La rivolta dei Paesi Bassi e la nascita delle Province Unite

Soprattutto nelle Fiandre e Anversa //|ricca agricoltura e artigianato florido, imperniato sulla manifattura tessile

NB creazione della famosa Borsa 1531 ad Anversa che diventa il prnicipale centro commerciale e finanziario
europeo del tempo

Ma segnali di preoccupazione concorrenza commerciale dei panni inglesi; decisione dei mercanti inglesi di
emigrare ad Amburgo nel ’69; relativa perdita di importanza dell’argento tedesco rispetto a quello americano;
nuovo asse che lega Siviglia a Genova

Con Carlo V, sovrano viaggiatore, importantissima corte situata a Bruxelles -> con Filippo II l’aristocrazia,
specie le famiglie raccolte nel prestigioso Ordine della Freccia d’oro, temono la propria emarginazione quando
il sovrano si trasferisce in Castiglia (non ritornerà più nei Paesi Bassi) lasciando la sorellastra Margherita di
Parma come governatrice

NB la condanna delle idee riformata da parte di Carlo sin dal ’20, prima della dieta di Worms -> poi
ulteriormente inasprita

Dagli anni ’60 del ‘500 penetrazione del calvinismo anche in seguito alla propaganda degli emigrati francesi 
fa breccia nei settori artigianali delle città del Sud (sfavoriti dalla concorrenza con il Nord) per poi diffondersi ai
mercanti e agli uomini d’affari

Inoltre disoccupazione malcontento dovuti alla guerra commerciale con l’Inghilterra (1563-5), al blocco dei
traffici baltici e a cattivi raccolti ’64-5
Altro elemento di instabilità insufficienza di relazione con la corte di F II

Richiesta di abolire il carico finanziario delle 15 province per il pagamento delle truppe stanziali della corona

CFR anche la pubb nel ’61 del discusso piano per la riforma delle circoscrizioni ecclesiastiche nei Paesi Basi:
ora i vescovi tutti di nomina regia (e a loro volta possono nominare 2 inquisitori per ogni diocesi) e non più dai
capitoli delle cattedrali

Scontro tra il gruppo legato agli Orange (cfr Guglielmo d’Orange-Nassau) gli Egmont e gli Hornes e quello del
cardinale Granvelle (figlio di uno dei principali consiglieri di Carli V), potente ministro che F II ha posto al finaco
di Margherita

Le proteste vs Granvelle trovano ascolto nella fazione egemone a corte guidata dal nobile portoghese Ruy
Gomez de Silva e dalla famiglia dei Mendoza <- hanno scalzato l’inquisitore generale Fernando de Valdés ,
legato ai potenti Toledo

Rinuncia alla riorganizzazione delle diocesi e allontanamento di Granvelle dal governo

Tuttavia, nel ’65 l’ascesa di Fernando Alvarez de Toledo, duca d’Alba, muta tutto il quadro e fa esplodere la
crisi

Inverno ’65 la nobiltà minore (soprattutto cattolica ma anche protestante) si riunisce per ottenere l’espilsione
dell’Inquisizione e siglia il documento noto come Compromesso della nobiltà <- appoggiato in segreto dai
grandi: fra i firmatari cmq anche il fratello di Guglielmo, Luigi di Nassau

5 aprile 1566 gruppo di 300 confederati (def gueux = pezzenti) in armi da Margherita a chiedere gli Stati
generali Mar promulga l’editto di moderazione

Celebrazione frequente di riti calvinisti (non repressi) e furia iconoclasta …

Divisione fra Hornes e Egmont che vogliono aiutare Margherita VS Guglielmo d’Orange (che aveva sposato la
figlia di Maurizio di Sassonia) che si schiera con i protestanti

Nel Consejo de Estado di Madrid sulle colombe di Ruy Gomez prevale la linea dura dei falchi del duca d’Alba
che giunge nei Paesi bassi con un esercito di 10mila uomini, proprio quando Margherita era riuscita a riportare
l’ordine Margherita si dimette e il duca diviene governatore generale : per la prima volta non un membro
della famiglia reale ! -> visibile la trasformazione dei Paesi Bassi in una provincia come tutte le altre

NB il Consiglio dei torbidi (detto malignamente anche C del sangue)

Imposizione di una tassa del 10% su tutti i contratti e sulle vendite rifiutano!

Alcuni nobili fuggiti all’estero con complicità corona inglese e ugonotti organizzano la flotta dei gueux du
merpirateria vs navi spagnole
Questi pezzenti del mare conquistano importanti porti olandesi fino a prendere l’intera regione mentre Luigi di
Nassau occupa le province meridionali dei Paesi Bassi e Guglielmo d’Orange tenta senza successo di
invadere le province orientali della Germania

Ormia ribellione aperte con le due province di Olanda e Zelanda che si uniscono nel ’75 dopo aver anche
nominato Guglielmo governatore (sstadhouder)

Vicino a G era Philippe de Mornay , ritenuto uno dei possibili autori delle Vindiciae contra tyrannos

Gug convertito al calvinismo e def il Taciturno e “padre della patria”

F II richiama il duca d’Alba in patria e invia Luis de Requesens che pone fine alla politica di terrore e alterna
l’uso della forza a tentativi di accordo

Problema del finanziamento della guerra fino alla dichiarazione di bancarotta nel settembre ’75

Ammutinamento delle truppe spagnole

Paralisi del Consiglio di Stato di Bruxelles gruppi dirigenti delle province leali guidati dal duca di Aerchot
procedono a mano armata nel settembre ’76 all’arresto dei membri del Cosniglio e alla convocazione degli
Stati Generali

Trattative con le province ribelli di Olanda e Zelanda e con il principe di Orange

Città di Anversa intanto subisce un terribile saccheggio da parte delle truppe ammutinate che spinge le parti
all’accordo noto come pacificazione di Gand ‘76

Ora inviato da F II il fratellastro Giovanni d’Austria (vincitore di Lepanto) come governatore generale

Febbraio ’77 editto perpetuo per il ritiro delle truppe e il rispetto delle leggi delle province ->in cambio del
riconoscimento della rel cattolica come rel ufficiale

Rinuncia di ratificare l’accordo da parte di Olanda e Zelanda!

Guerra riprende e a seguito del richiamo delle truppe spagnole nei Paesi Bassi importanti città lealiste delle
province meridionali (Bruxelles, Gand, Anversa, Bruges) rsplodono in rivolte guidate dai calvinisti che le
consegnano a Guglielmo d’Orange

Tuttavia le classi dirigenti delle province meridionali ostaggiano il radicalismo calvinista

Terza viaofferta del titolo di governatore generale all’arciduca Mattia d’Asburgo, nipote di F II -> Tentativo
fallito che porta a una divaricazion gennaio ’79 otto province settentrionali stringono l’accordo di unione di
Utrecht ; le province meridionali l’iunione di Arras

Nuovo gov generale Alessandro Farnese duca di Parma (nipote di F II) : ririto delle truppe e promessa di
cercare il consenso degli Stati generali

Due areeProvincie Unite ribelli a egemonia olandese e calvinista e province lealiste, valloni ecattoliche
Guglielmo aderisce dopo qualche ripensamento all’accordo di Utrecht  def traditore da F II  risponde con
la celebre Apologia negli Stati generali di Delft ’80 , appoggiata anche dagli Stati generali delle province ribelli
’81 ->Scelgono come governatore il duca d’Angiò , fratello re di Francia ,ma non si ritrova all’altezza

Scomparsa del duca d’Angiò e del principe d’Oranga assassinato a Delft luglio ’84 da un fanatico cattolico

Nomina del conte di Leicester fiduciario di Elisabetta I d’Ing. <- alleanza antispagnola ‘86

Alla fine gli Stati Generali avocano a sé la piena sovranità della nuova entità statale delle Province Unite ’89

Province Unite regime di tipo repubblicano: Stati generali ad ampia assemblea dei ceti in comutato ristretto
nel quale ogni provincia gode di un solo voto

Il controllo dell’esercito diviene egemonico per la famiglia olandese degli Orange-Nassau a partire dal figlio di
Guglielmo, Maurizio di Nassau (stadhouder)

Il rappresentante dell’Olanda – che ha il titolo di gran pensionario – Johan van Oldenbarneceldt assume ruolo
decisivo

Scontro tra gran pensionario e stadhouder che si riversa anche nella polemica fra i fautori di una visione
tollerante e razionalista del credo calvinista promossa da Giacomo Arminio e i sostenitori intransigenti guidati
dal teologo Gomar

Di fatto nel ’17 si sottrae il controllo dell’esercito allo stadhouder cui segue nel ’19 una prova di forza di
Maurizio che forte dell’appoggio dell’esercito e degli stati generali arresta e fa giustiziare il gran pensionario e
i suoi seguaci

Promuove poi un sinodo della Chiesa calvinista olandese che si celebra a Dordrecht e condanna le tesi
arminiane

Stabilità anche in seguito alla treua con la Spagna allo scadere, nel 1621 nuova lunga fase di conflittualità
Con il trattato di Munster la corona spagnola rinuncia def alle pretese sulle sette Province Unite ->tratta
pubb all’Aja alle dieci del mattino del 5 aprile ’48 stesso momento in cui 80 anni prima il duca d’Alba aveva
fatto decapitare a Bruxelles i conti di Egmont e Hornes

10. Economia e finanze nel sec dei genovesi

A partire dalla seconda metà del XV sec forte crescita demografica e crescita produzione agricola

riduzione della mortalità e aumento domanda di derrate agricole (cui segue aumento del prezzo dei cereali)

Cfr il fenomeno di ce realizzazione dell’agricoltura europea cmq soprattutto sviluppo estensivo

Anche produzione manifatturiera in espansionesettore tessile in primis, poi quelli minerario ed edilizio

->armi da fuoco!
Aumento della pressione fiscale sostenere i costi bellici , i costi delle corti e degli apparati amministrativi e
giudiziari

Diffuso indebitamento

11. L’affermazione del barocco

Etimologia incertafigura atipica del sillogismo aristotelico; parola portoghese che indica la perla dalla forma
irregolare, difettosa

Cultura dominante tra 1580 e 1680

Quasi reazione alle codificazioni elaborate nel Rinascimento e alle forme di controllo e coercizione della
Chiesa controriformista e degli Stati sulla via dell’assolutismo

La spettacolarità e il teatro …

NB il “cerimoniale borgognone” introdotto alla corte del futuro re F II per volere del padre Carlo V

 poi cfr Versailles e Luigi XIV

Il nuovo modello pedagogico presso i Gesuiti , d’isparazione umanistica e cattolica  Cfr la Ratio Studiorum
1599

NB Botero e “Della ragion di Stato” 1589fondamentale rapporto tra potere sovrano e la Chiesa

Prudenza come timor di Dio (diff da Machiavelli) e moderazione delle passioni (neostoicismo cfr riscoperta
di Seneca e soprattutto Tacito-> Baltasar Alamos de Barrientos “Tacito espanol”)

12. Un mondo di numeri: la nascita della scienza moderna

Niccolò Copernico “De revolutionibus orbium coelestium” 1543

Galilei”Dialogo sopra i massimi sisemi del mondo, copernicano e tolemaico” 1632

Isaac Newton Principi matematici di filosofia naturale” 1687

13. Tra guerra e rivolta: la crisi politica di metà Seicento (Guerra dei Trent’anni)

Durante anni ’49 terremoto politico


Spagna con Filippo IV d’Asburgoriprende il conflitto nei Paesi Bassi dopo la tregua dei 12 anni; ’40
ribellione del Portogallo e della Catalogna che proclamano la loro secessione; ’47 si ribellano prima Palermo e
parte della Sicilia poi il regno di Napoli con la proclamazione della repubblica napoletana

In Francia dopo la morte di Luigi XIII, la moglie Anna d’austria, reggente per il figlio Luigi XIV, deve
fronteggiare la rivolta della Fronda, capeggiata dal Parlamento di Parigi e da settori della nobiltà volti a
modificare gli assetti di governo e allontanare il cardinale Mazzarino

In Inghilterra Carlo I tende a governare dispoticamente (nuove tasse senza il consenso delle Camere) e i
senso filo cattolico opposizione del Parlamento e vasta insurrezione

 Guerra dei Trent’anni

Il SCRI a partire dagli anni ’70 del ‘500 è mosso da profondi conflitti religiosi controffensiva cattolica e ruolo
dei gesuiti …

Nella Germania centro-Nord maggioranza luterana; Centro-Sud ritorna o rimane cattolica (Baviera!)

Problema della diffusione del calvinismo, confessione non contemplata negli accordi Augusta ‘55

Imperatore Massimiliano II d’Asburgo aveva rispettato le diversità confessionali e così anche Rodolfo II che
con la “Lettera di maestà” 1609 concede libertà ai sudditi del regno di Boemia

Ma aggressività dei gesuiti e la politica di Mattia d’Asburgo porta alla formazione della lega difensiva, Unione
evangelica 1608: 9 principi luterani e calvinisti e 17 città imperiali guidati dal calvinista Federico IV del
Palatinato <- reazione di 20 principi cattolici: Lega cattolica guidata dal duca Massimiliano di Baviera

Imperatore Mattia disattende la Lettera di Maestà e propone come successore designato Ferdinando duca di
Stiria cattolico intransigente --< città di Praga insorge il 23 maggio 1618 : cfr anche la defenestrazione per due
rappresentanti imperiali

Offrono la corona all’elettore Federico V del Palatinato, nuovo capo dell’Unione evangelica 1619

Truppe imperiali,appoggio forze delle Lega + tercios (reggimenti di fanteria) spagnoli hanno la meglio nella
battaglia della Montagna bianca ‘20

Esercito a guida del Conte di Tilly riconquista la Boemia dove il cattolicesimo viene imposto e invade il
Palatinato

Inizio di uno scontro con Germania come teatro principale e Italia come scenario secondario

Altri soggetti protagonisti: la Confederazione elbetica con aiuto francese rintuzza il tentativo elle truppe
spagnole di prendere la Valtellina; + la Danimarca luterana (’25-9) battuta dall’esercito cattolico assoldato da
un nobile boemo, von Wallenstein, al servizio dell’imperatore; + la Svezia , altra monarchia luterana (’29-35)

Con l’editto di restituzione l’imperatore Ferdinando II ’29 ordina di restituire i beni ecclesiastici confiscati prima
del 1552 , senza assenso della dieta

Trasferisce poi titolo di elettore dal sovrano del Palatinato al duca di Baviera
I principi cattolici tedeschi intervengono preoccupati, e forti dei successi svedesisubordinano all’imperatore
il loro aiuto all’eliminazione del potente Wallenstein ’34 e alla rinuncia ai piani relativi al rafforzamento
dell’autorità imperiale

Battuta anche la Svezia a Nordlingen ’35 sembra profilarsi egemonia asburgica ,nonostante i patti con principi
protestanti che ottengono abrogazione editto di restituzioni

MA entrata in armi della Francia cambia gli scenari

Infligge una sconfitta decisiva alla Spagna a Rocroi ’43

Due diversi trattati di pace: a Munster e a Osnabruck noti nel loro insieme come pace di Vestfalia 24 ottobre
1648

Tramonto sogno egemonico degli Asburgo

Spagna costretta alla pace con Province Unite

SRI riconosce tutti i poteri sovrani e le città imperiali come autorità in ambito politico e religioso

Clausole pace di Augusta allargate ad ogni confessione

Conflitto tra Francia e Spagna prosegue fino alla battaglia delle Dune ’58 e alla decisiva pace dei Pirenei ’59:
ora Francia potenza egemonica continentale

Accentuazione del prelievo fiscale la ribellione è cmq provocata dalla sua legittimità, dalle modalità di
esazione e dai motivi per cui vi si ricorre

CFR la figura del ministro favorito  Spagna: Filippo III > duca di Lerma; Francia: Maria de’ Medici, vedova
Enrico IV > fiorentino Concino Concini; Inghilterra: Giacomo I > George Villiers poi duca di Buckingham

Il nuovo re spagnolo Filippo IV avverte la corruzione del regno di Filippo III (soprattutto a causa dell’azione del
duca di Lerma) e tenta di creare una nuova classe dirigente in cui emerge il valido Gasoar de Guzmàn, conte
di Olivares ( e poi duca di Anlùcar)il conte-duca

Attitudine bellicanon rinnovata tregua con le Province unite e sostegno agli Asburgo d’Austria nella guerra
dei Tent’ann

Nel ’24 piano per un efficiente raccolta dei tributi Union de armas: redistribuzione del peso finanziario delle
spese militari anche sugli altri territori della monarchia  ma opposizione a più livelli

Cfr i luoghi decisionali straordinari di cui si serve per le sue politiche: le junts

In Ing. il duca di Buckingham resta il favorito anche di Carlo I e viene sospettato di voler introdurre il
dispotismo e di favorire un ritorno al cattolicesimo
In Francia Luigi CIII, eliminato Concini ed emarginata la madre Maria , si affida a Richelieu (già consigliere
della reggente e segretario di Stato dal 1616 e cardinale poi nel ’22)

Richelieu toglie agli ugonotti tutte le loro piazzefori stabilite dall’editto di Nantes (l’ultima, La Rochelle
espugnata nel ’28 ), pur rispettandi la libertà di culto

cfr i suoi uomini di fiducia, gli “intendenti” che sorvegliano i vari governatori

Teorizzazione della potestà assoluta del sovrano

Diverse importanti rivolte nelle campagne per cui è impiegato l’esercito in una sorta di guerra interna

Nei territori iberici generalizzato sciopero della presenza a corte cos= da far capire quanto sia profonda la
disaffezione per la politica del valido Olivares

‘40 quasi in contemporanea Catalogna e Portofallo si rivellano

Rivolta popolare a Barcellonarotto il vincolo di fedeltà agli Asburgo solo nel ’52 Filippo IV pone fine alla
ribellione

I portoghesi si richiamano alla trad dinastica autoctona specie dopo al penetrazione olandese in Brasile
corona affidata al duca Giovanni di Braganza (Giovanni IV) e culto del sebastianesimo nei cfr dell’ultimo re
degli Abiz, Sebastiano I

’43 intanto allontanato Olivares dal potere , ma il carico fiscale aumenta per inerzia

’46 rivolta a Palermo rispetto delle prerogative del regno di Sicilia in tema fiscale

A Napoli il viceré duca d’Arcos aizza il popolo contro una nobiltà napoletana sospettata di simpatie francesi 
si delinea la carismatica figura di Masaniello (pescivendolo poi ucciso dagli stessi compagni di lotta)

Rivolta che si allarga anche in campagna arrivo della flotta spagnola e bombardamento di Napoli, che
dichiara poi rotto il vincolo di fedeltà alla corona e proclama la repubblica (ottobre ’47) le divisioni del fronte
rivoluzionario e l’abilità dei ministri spagnoli portano alla riconquista nell’aprile ’48 mentre nelle campagne il
baronaggio attua una spietata repressione

In Francia il ministro favorito della reggente Anna d’Austria è Mazzarino

resistenza delle corti riunite del Parlamento di Parigi e sostegno della popolazione della capitale nell’aprile
’48 ->proclama rivoluzionario e def sprezzante di frondeurs (invece accolta con fervore in quanto
richiamerebbe l’immagine biblica di Davide che uccide Golia)

Mazzarino fugge con la reggente da Parigi dove il 26 agosto ’48 è esplosa la rivolta

Lunga guerra civile inasprita anche dall’ingresso nel fronte antimazzariniano del principe di Condè ‘50
Alla lunga la maggiore potenza finanziaria di Mazzarino l’incapacità di ottenere la convocazione degli Stati
generali e il richiamo all’obbedienza di un re troppo giocane e incolpevole per essere attaccabile portano alla
conclusione della rivolta ‘53

14. La rivoluzione inglese

Morte senza eredi di Elisabetta I 1603fine dinastia Tudor: nuovo re è Giacomo I Stuart (già re di Scozia),
figlio di Maria Stuart , educato alla fede protestante

Scozia e Ing due nazioni molto diffScozia: convertita da John Knox alla fede clavinista, vasto paese poco
abitato, forte nobiltà, Parlamento e Chiesa calvinista (la Kirk) diretta secondo il modello ginevrino da un
Consiglio degli anziani

L’Ing3mln di abitanti!

cfr il compromesso di Elisabetta per la Chiesa Anglicana,

La aveva poi parzialmente ricostruito l’identità della Chiesa nazionale inglese a partire dalla Chiesa nazionale
irlandese modellata su quella anglicana ma decisamente più vicina al modello calvinista

NB anche gruppi di coloni inglesi (New English) approdati in Irlanda dopo riforma anglicana e concentrati nelle
contee settentrionali (Ulster) che hanno dato vita a una Chiesa presbiteriana, organizzata per congregazioni
di fedeli e consigli degli anziani

Il problema della uniformità religiosa: nel 1598 Giacomo redige uno scritto sull’origine divina del potere dei re ;
tuttavia tenta sempre di evitare un contenzioso tra le varie confessioni …

CFR cmq le manovre delle potenze cattoliche volte a sobillare i sudditi irlandesi e la congiura scoperta del
“complotto delle polveri”, con cui si voleva uccidere il re e provocare una strage in Parlamento 1605

Tentativo di unificazione politica tra Ing e Scozia bocciato dal Parlamento Regno Unito solo nel 1707

Diff tra stile di vita dello scozzese Giacomo e la capitale Londra …

L’affidarsi a Robert Cecil ,ministro prediletto di Elisabetto, è una gatanzia per la classe dirigente inglese

Ma cfr liberalità e importante inflazione

Questione delle tasse e ruolo di garante del Parlamento che si riteneva fosse sancito dall’antica costituzione
inglese e dalla consuetudine giuridica

cfr anche vendita dei titolima il titolo di baronetto venduto nel 1611 a 1000 sterline, dieci anni dopo solo 200

Cambiamenti anche in politica esteri: con Elisabetta Ing alfiere lotta antiasburgicaGiacomo vuole fare
dell’Ing un elemento di mediazione e pacificazione nella scena politica europea

 Modello e la Francia dell’editto di Nantes


Inoltre aspirazione a un matrimonio di rango per il figlio Carlo, principe di Galles, anche per consolidare la
traballante unione dinastica tra Ing e Scozia

Il Parlamento auspicava invece ulteriori riforme della Chiesa anglicana in senso protestante e un più netto
impegno anticattolico e cfr anche i calvinisti detti godly o “puritani”: purificare la Chiesa inglese dai
residui cattolici

NB posizione nella Guerra dei Trent’anni quando decide di non appoggiare Federico V del Palatinato, peraltro
suo genero

Tramontato il matrimonio spagnolo per le condizioni poste da Filippo IVCarlo sposa Enrichetta Maria,
sorella del re di Francia

Fulminea ascesa di George Villiers , nobile minore poi duca di Buckingham  posizione privilegiata nella
bedchamber del sovrano

Si dice che sia stato ispirato da un viaggio a Madri nel ’23 al seguito di Carlo principe di Galles (al fine del
matrimonio poi non realizzato con gli spagnoli)

Si serve di volta in volta dei gruppi nobiliari filo spagnoli (Howards) o filo protestanti (guidati dai conti di
Southampton, Pembroke e di Arundel), che cmq mantengono una certe importanza sia nel Privy Council sia in
Parlamento

Carlo I re nel ’25le speranze di una alleanza con la Francia in funzione antispagnola , che il conflitto nel ’20
per il controllo della Valtellina sembrava rendere possibile, si spengono con la pace di Monzòn nel ’26, mentre
i danesi da soli fronteggiano le truppe imperiali

Sfortunate avventure in politica estera volte a sostenere l’elettore palatino o gli ugonotti a La Rochelle In
Parlamento invece si sosteneva la guerra antispagnola che abbia nei mari il teatro e le ricche colonie ispano-
portoghesi l’obiettivo

Carlo, a seguito delle polemiche sul ruolo di Buck, sciogli il Parlamento del ’26  sir John Eliot ne aveva
chiesto l’impeachment

Buck tenta di aggirare l’opposizioni con prestiti imposti ai sudditi abbienti e ricucendo i rapporti con la grande
nobiltà puritana

Camera dei comuni nel ’28 chiede al sovrano di firmare una Petition of right

Improvviso assassinio di Buck accolto con gioia nel paese

Carlo prende le redini del governo e scioglie il Parlamento nel gennaio ’29 con ferma intenzione di non
convocarlo

Negli 11 anni di regno di Carlo scollamento tra corte (the court) e il paese (the country)

cfr imposizioni di dazi forzati come la Shio Money


Severamente represse tutti gli atteggiamenti di dissenso

Egemonia arminiana nella Chiesa anglicana potere della gerarchia episcopale e autorità regia rafforzati

L’arminiano William Laud nominato prima vescovo di Londra e poi arcivescovo di Canterbury

Interruzione dell’evoluzione in senso marcatamente protestante

Radicalizzazione predicazione puritana sette che emigrano in Nord America, terra promessa

Sovrano svedese Gustavo Adolfo al fianco dei principi protestanti nella Guerra dei Trent’Anni (1630), mentre
la posizione vagamente filospagnola e l’orientamento arminiano inglese appare quasi criptocattlico

CFR anche ritorno di un agente papale e l’arrivo della regina madre Maria de’ Medici

Carlo impone maggiore uniformità anche alle Chiese d’Irlanda e Scozia

In Irlanda il oro deputato, Thomas Wentworth conte di Strafford ha represso le tendenze presbiteriane e
riformato la Chiesa in senso anglicano

In Scozia Carlo tenta di far adottare una versione rivista del Common Prayer Book inglese

Forti reazione ”guerra dei vescovi”: ’38-9 l’assemblea della Chiesa scozzese decide di respingere il libro di
preghiere e di abolire i vesovi, ccreando la lega armata per la difesa National Covenant

C organizza una spedizione militare chiedendo il sostegno a circoli finanziari e addirittura a finanziatori cattolici

Sconfitta dell’esercito inglese a Newburn obbliga il sovrano a concedere agli scozzesi un sinodo
deliberano che si mantenga la struttura presbiteriana tanto che il sovrano è costretto a convocare nella
primavera ’40 il Parlamento

All-apertura del Parlamento il 13 aprile 1640 alcuni deputati sospettati non a torto da Carlo di essere d’accordo
con gli scozzesi chiedono di discutere le proprie lamentele (greviances) Il sovrano, temendo una lunga
dilazione (quantomeno) dei sussidi scioglie il Parlamento dopo appena 3 settimane (Short Parliament)

Alcuni leader della camera dei lord (conjte di Warick, lord Saye e Sale) e dei comuni (John Pym) arrestati
mentre i lavori della parallela assemblea del clero inglese (Convocation) fissa i nuovi canoni della Chiesa
inglese e autorizza, in violazione della legge, un sussidio finanziario

Trattative con gli scozzesi, che pretendono ingente risanamento, sono arenate

Costretto a convocare nuovamente il Parlamento nel novembre ’40Long Parliament

Due procedimenti di impeachment vs conte di Strafford e arcivescovo Laud campagna popolare di


“purificazione” della chiesa Ing “dalle radici sino ai rami”

’41 Strafford decapitato per tradimento (dopo accuse iniziali di lesa maestà)

Smantellato l’apparato repressivo -> Camera stellata, alte commissioni di giustizia …


In maggio Camera dei comuni ha votato l’esclusione dei vescovi dalla Camera dei lord, ma quest’ultima lo ha
respinto

Carlo estate ’41 in Scozia per trovare un accordo possibilità che forte di un accordo decida di sciogliere il
Parlamento

MA rivolta cattolica autunno ’41 in Irlanda sconvolge equilibri  Parlamento obbligato a concedere sussidio al
sovrano, ma John Pym ottiene che tale sussidio sia condizionato al controllo parlamentare della scelta del
comando militare + testo la “Grande rimostranza”

prova di forza di C->gennaio ’42 con 400 soldati deciso ad arrestare 5 leader tra cui Pym ma avvisati
fuggono in tempo

Agitazione popolare e sovrano ritiratosi a York

C mette insieme un esercito di volontari nell’estate ’42 vera guerra civile

Regioni del Nord e Sud-Ovest in mano al sovrano, mentre area di Londra Est e sud-est con il éParlamento

Lord e gentry VS corporazioni artigianali e ceti professionisti

Autunno ’42 Parlamento stringe alleanza con scozzesi: Solemn League and Covenant in cambio del futuro
orientamento presbiteriano della Chiesa inglese

Serie di dissidi tra i lord puritani per il comando operazioni militari parlamento decide di dotarsi di un unico
comando aprile ’45 : incompatibilità tra cariche politiche e cariche nell’esercito

sir Thomas Fairfax , comandante in capo, e Oliver Cromwell organizzano la New Model Army a partecipazione
volontariamissione voluta da Dio

giugno ’45 vittoria a naseby e re si arrende alle truppe scozzesi nel ‘47

Allargamento della partecipazione

3 posizioni principali : semplice purificazione residui cattolici (linea già di Elisabetta); linea presbiteriana =
modello scozzese; linea congregazionalista: autonomia alle libere assemblee, congregazioni, dei fedeli

cfr i gruppi separatisti >quaccheri o battisti, i ranters (atteggiamenti eccentrici e dissacratori); seekers (ricerca
individuale)

Roger Williams (che fonderà la colonia usa di Rhode Island) scritto “areopagitica” appello per la libertà di
parola e stampa

CFR i levellers tra cui Richard Overton , John Lilburne ( processato dinnanzi alla Camera dei lord rifiuta di
togliersi il cappello) , William Walwyn

CFR il movimento radicale degli indipendenti che chiede scioglimento Parlamento e linea ferma nelle trattative
con re Caerlo

Giugno ’47 Parlamento scioglie l’esercito ammutinamento delle truppe guidate da Cromwell e dal genero
Henry Ireton
L’infuocata sessione di dibattito a Putney ottobre-novembre ’47

Fuga di Carlo 11 novembre ’47 ngenerale Fairfax riprende il controllo saldo dell’esercito

Primavera ’48 insurrezione realista in Galles + esercito scozzese invade l’Inghilterra Parlamento ed
esercito costretti all’accordo: sconfitti gli scozzesi, resta la questione del sovrano -> un reggimento
dell’esercito infine “purga” il Parlamento ciò che ne rimane, Rump Parliament, condanna a morte e decapita
il re in nome del popolo inglese il 20 gennaio 1649 , la Camera dei lord è abolita e il 13 maggio viene
proclamato il Commonwealth

15. Il Seicento fra crisi e trasformazioni

Crisi demograficacattivi raccolti e gravissima carestia

Epidemia di peste

’18 scoppio Guerra Trent’anni

Unica eccezione Europa settentrionale

Inversione di tendenza rispetto al ‘500 anche l’avanzamento dell’età in cui ci si sposa

Impoverimento di ampi strati di popolazione si riflettono in una forte diminuzione della domanda di derrate
agricole soprattutto di cereali Ritorno all’autoconsumo

Il rischio della preponderanza assunta dalla cerealicoltura con la conseguente diminuzione anche
dell’allevamento

Raffreddamento del clima

Sviluppo manifatture inglesi e olandesi e crisi di quelle fiamminghe e italiane cambiamento gerarchie
economiche internazionali

Concorrenza manufatti inglesi e olandesi per cui le navi hanno elimanto la costosa intermediazione delle navi
genovesi e veneziane

Venezia perde la sua centralità nel traffico delle spezie con il Levante

Colpo di grazia a Venezia quando con la guerra dei Trent0anni si blocca il flusso di merci e argento tedesco
verso di essa

In Italia, soprattutto nei contadi intorno alle città lombarde, diviene importante la gelsibachicoltura

16. Divisione dei poteri, libertà, ricchezza: il modello di società olandese e inglese
Caso delle Province Unite modello (radicale) delle repubbliche cittadine protestanti, in primo luogo
Ginevra,e delle confederazioni cui esse danno luogo

Ing ->diarchia:potere diviso tra sovrano e Parlamento ->per un periodo repubblica!

In entrambe tali rep centrale il ruolo dell’esercito

CFR lo stadhouder Federico Enrico che aveva assunto il ruolo di una sorta di monarca non ufficiale ->cmq
tentativi di appoggiare la causa Stuart (aveva sposato Maria, figlia di Carlo I) si erano però infranti di fronte alle
resistenze degli Stati generali

Dopo il ’48 e il riconoscimento def delle Province Unite gli Stati provinciali dell’Olanda dichiarano lo
scioglimento dell’esercito e lo stadhouder Guglielmo II decide di sfruttare il risentimento delle truppe e l’ostilità
delle altre province ’50 invade l’Olanda ed epura i reggenti delle città a lui avversi e gli Stati provinciali: la
sua morte improvvisa impedisce un passaggio a un regime monarchico

Si decide di lasciare vacante la carica di stadhouder -> primato del gran pensionario di Olanda dal ’53,
Johan de Witt ->cmq situazione sempre tesa …

In Ing nel ’53 sciolto il lungo Parlamento ora, Parlamento dei santi: radicalismo religioso indipendente e
settario che raccoglieva consensi nel gruppo dirigente attorno a Cromwell. Questi, dopo aer guidato la
repressione di un’insurrezione cattolica e filo monarchica in Irlanda, si fa eleggere nel dicembre ’53 lord
protettore della rep

Figura carismatica che però manca di vera legittimità alla sua morte ’58 il potere al figlio Richard solo per
breve tempo

’60 esercito guidato da George Monk reinsedia il lungo Parlamento sciolto nel ’53 ..>dopo un negoziato, Carlo
II incoronato nuovo re

Cmq si mantengono le conquiste rivoluzionarie della legislazione ’41-2

Sul piano religioso, ’62 “Atto di uniformità” 2000 dei 9mila ecclesiastici non aderiscono e vengono espulsi
dalla Chiesa di Ing

64-5 serie di leggi note come Codice Clarendon -> ristrette libertà di culto per le sette come i quaccheri …

Province unite ->ancora Defoe li def come i brokers (mediatori) dell’universo

NB il delta dei tre importanti fiumi: Schelda, Mosa e Reno arterie di comunicazione per territori tedeschi
francesi e fiamminghi

Mare del Nord e Mar Baltico …

cfr anche gli emigrati tra i puritani inglesi e gli ugonotti francesi *manodopera qualificata e conoscenze
tecniche( e l-attiva comunit’ ebraica
Quando nel 1591 Filippo II stupula un contratto di esclusiva con alcuni consorzi commerciali tedeschi, spagnoli
e italiani per la commercializzazione in Eu del pepe importato a Lisvona ->i gruppi mercantili olandesi esclusi
si attivano per stabilire un contatto diretto con le aree dell’Asia - >’96 a Giava prima base commerciale

1602 fondata la Compagnia delle Indie Orientali (VOC) -> struttura federativa in 6 camere = i sottoscrittori del
capitale iniziale (5 città olandesi + 1 zelandese)

Può agire come vera autorità politica e militare

Specializzazione delle colture e imposizione della monocultura

1621 Compagnia delle Indie Occidentali (WIC) con la fine della tregua dei 12 anni, la Spagna vieta di
commerciale con le navi delle Province Unite l’argento americano guerra di corsa vs galeoni spa: ’28
ammiraglio Piet Heyn si impadronisce della flotta spagnola di ritorno col suo carico

Fra ’30-41 WIC conquista buona parte delle colonie brasiliane portoghesi e altri possedimenti in Africa Come
l’Angola  situazione muta con il distacco del Portogallo dalla monarchia spa nel ’40 …

^cfr il “Mare liberum” di Ugo Grozio VS il “Mare clausum” dell’inglese John Selden

Competizione con Ing

Forza dei pannilana ing economici nel Mediterrano

1581 fondata a Londra la Compagnia del Levante sotto controllo della corona ma i cui componenti possono
commerciare autonomamente

1600 Compagnia inglese delle Indie orientali (EIC)  solo nel ’57 diverrà società per azioni con appoggio
della corona

Misure protezionistiche con il Navigation Act del ’51 tutte le merci importate in terra inglese debbono essere
trasportate da naviglio inglese battente bandiera del paese da cui provengono; al naviglio inglese è riservato il
monopolio nei commerci con le colonie inglesi

Rinnovato poi nel ’60 volontà di rafforzare una marina ancora non al livello di quella olandese

Riflessioni intorno a politiche di stampo mercantilistico: proteggere gli soazi interni dalla concorrenza estera +
promuovere lo sviluppo economico

Tale politiche di Francia e Ing creano grossi problemi all’economie olandese ->dal ’70 netta contrazione

Espansionismo di Luigi XIV verso Paesi Bassi spagnoli spinge i gruppi dirigenti delle Province Unite ad
abbandonare il trad orientamento filofrancese e stringere alleanza con Svezia e Ing ’68  ’72 invasione
francese delle PU -> rivolte contro il governo e Guglielmo III nominato stadhouder mentre de Witt è linciato
all’Aja
17. La monarchia di Luigi XIV: l’Europa all’epoca della preponderanza francese

Alla morte di Mazzarino marzo ’61 , il re sceglie di governare direttamente

Da bambino era stato costretto alla fuga da una Parigi in rivoltafa bruciare tutta la documentazione …

Teoria dell’assolutismo

Sostituisce l’egemonia asburgica e si pone come difensore fede cattolica

Esercito stabile ben equipaggiato e con uniformi comuni e inquadrature gerarchiche abile ministro della
guerra Le Tellier marchese di Louvois

Prime caserme

Meno riuscito il tentativo di rivitalizzare l’antica istituzione (medievale) delle milizie per le mansioni di presidio
delle piazzeforti

Consenso tra i ceti dirigenti

Prima direttrice di espansione verso est -> frontiere sin verso il fiume Reno; e berso nord-est : Paesi bassi
spagnoli e PU

CFR il ruolo dell’ingegnere specializzato in fortificazione, Sebastien Le Prestre di Vauban

Rivendica il diritto di successione al trono asburgico i quanto figlio di Anna d’Asburgo (sorella di Filippo IV) e
marito di Maria Teresa, infanta di Spagna e figlia di Filippo IV alla morte di Filippo IV gli succede Carlo II
(figlio di secondo letto) ancora bambino: reggenza della madre Marianna d’Autria con giunta di ministri  ma
cresce la popolarità del figlio bastardo di F IV, Giovanni d’Austria che aveva guidato le riconquiste di Napoli e
Barcellona

’67-8 “guerra di devoluzione”: Luigi occupa i Paesi bassi spa e la Franca Contea, giustificandosi di non aver
ricevuto la dote della moglie . Inoltre porta motivazioni di giuristi per cui in quei territori vife il diritto di
devooluzione, ossia la successione nei beni esclusivamente ai figli di primo letto

LE PU non possono accettare un’espansione francese così forte …

Governo olandese a guida de Witt si allea con Ing e Svezia costringendo Luigi alla pace di Aquisgrana nel ’68
maggio -> Luigi ottiene comunque importanti territori nelle Fiandre come Lilla e Douai

Nel ’72 assicuratosi neutralità imperatore , di alcuni principi tedeschi e dell’Ing il Re Sole fa invadere le PU
dai propri eserciti <-unica via per salvarsi rottura delle dighe e allagamento di ampie aree per impedire i
movimenti delle truppe francesi

A difesa delle PU->Spagna e Impero ; l’Ing sigla una pace separata ’74

Guerra sino al ’78 con la pace di Nimega PU mantengono indipendenza mentre monrchia cattolica costretta a
cede a Luigi Franca Contea e altre città lungo i Paesi Bassi spa
Durante il conflitto città di Messina ribelle chiede e ottiene flotta francese che però poi riconsegna città al
dominio spagnolo

’80-3 NB sentenze delle “Camere di riunione” -> serie di annessioni : Alsazia e Strsburgo con fortificazioni
sotto guida di Vauban

Frattanto, assedio a Vienna degli ottomani

’84 flotta fra bombarda Genova che poi si dichiara neutrale e accetta protezione francese

’85 alleanza antifrancese della Lega di Austa: impoero, monarchia cattolica, vari principi tedeschi, Sveza e PU
e poi Ing ducato di Sabia

Lunga guerra dal ’88 al ’97 con la pace di Rijswijk Fra deve cedere territori acquisiti durante il conglitto e
quelli annessi con il meccanismo delle Camere di riunione, mantenendo cmq Strasburgo

Meccanismo di reazione internazionale anti-Francia = guerra di successione spagnola 1700 quando alla morte
senza eredi di Carlo II d’Asburgo Luigi tenta di imporre il nipote Filippo di Borbone duca d’Angiò, con il nome
di Filippo V (1700-46)

NB il ruolo dell’ex collaboratore di Mazzarino, Colbert controllore generale delle ginanze e segretario della
casa reale e delle marina ->tentativo di ridurre enorme debito pubblico

Politica mercantilistica del colbertismo

Cfr le manifatture regie -> maforti solo quelle che producono armamenti per esercito e materiali navali per la
marina

1664 Compagnia delle Indie orientali e quella delle Indie occidentali diff dalle altre, vi sono membri famiglia
relae , ministri, cortigiani e il sovrano! ->controllo diretto della corona

Luigi mira al consenso del ceto dirigente ->cfr reggia Versailles

Non accetta subordinazione al papato

’73 allarga il privilegio della regalia anche ai territori appena conquistati

’81 sinodo gallicano e i “Quattro articoli”

Scontro con Innocenzo XI acme nel ’87-8 per la contesa delle franchigie: immunità giurisdizionali per i
rappresentanti diplomatici francesi -> cfr scomunica del marchese di Lavardin e quella inviata in segreto
allo stesso re!

Compromesso nel ’92 con Innocenzo XII

Politica antiprotestante VS ugonotti ->cfr editto di Fontainbleau ‘85

Emigrano oltre 200mila ugonotti ->danno anche economico per la Francia!


Lotta al giansenismo  poi condannati come eretici nel 1713 dalla bolla papale Unigenitus

Cfr l’atteggiamento verso i pays d’etat (Bretagna, Linguadoca …) e il Parlamento di Parigi

 Il modello francese seguito anche da Prussia e Russia

Ducato di Brandeburgo-Prussia sorto nel 1525 in seguito alla secolarizzazione dell’Ordine monastico-
cavalleresco teutonico da parte del gran maestro Alberto di Hoenzollern che aderì alla Riforma

Due territori diff e distanti sotto la guida del Grande Elettore Federico Guglielmo che trova l’appoggio della
nobiltà terriera degli junker grazie anche ai processi di rafforzamento dell’esercito e degli apparati statali

Il figlio ottiene nel 1701 il titolo di re Federico I da parte dell’imperatore

In Russia periodo turbolento cfr anche rivolta dei cosacchi guidati da Stenka Razin ’30-71

Fase decisiva sotto lo zar Pietro I Romanov detto il Grande che dopo aver visitato Eu OCC e soprattutto la
Francia al ritorno ’98 applica gli strumenti maturati

18. La seconda rivoluzione inglese e l’affermazione della potenza britannica

[…]

21 Vita urbana e mondo rurale

Dall’ultimo decennio ‘500 peggioramento condizioni di vita e riduzione dei salari agricoli

Crescita del’autocosnsumo

Progressiva eliminazione della piccola proprietà contadina, soprattutto Sud Francia, Italia e Penisola iberica

cfr lo storico Paolo Malanima: “ il sistema economico sembra muoversi in una sorta di equilibro di stagnazione”

Nel Mediterraneo soprattutto agricoltura di tipo estensivo e presenza di latifondi

Diff Catalogna e Italia centro-settentrionale  anche maggior abbondanza di acqua

EU a due velocitàcfr i casi di PU e soprattutto Inghilterra!

Piante foraggiere usate per rigenerare fertilità suolo e come alimento per il bestiame, che a sua volta produce
concime

In Ing stretta integrazione tra allevamento e agricoltura mixed farming


Si parla di “rivoluzione agricola”

Cfr dal XV sec il processo di enclosures rispetto agli open fields , che si radicalizza nel ‘700per legge,
sufficiente possedere la maggioranza del valore delle terre per ottenere dal Parlamento il diritto alla recinzione

Formazione di aziende agricole di ampie dimensioni …

Tutti gli esclusi  braccianti o migrano in città o ridotti in povertà

cfr la diffusione di nuove culture dall’Americail mais (già dal 1650 elemento fisso dieta): resa per seme-
>grano 1 a 5, mais 1 a 25

La patata si diffonde, soprattutto in Germania, con lentezza a partire dal ‘700

cfr l’industria domestica / artigianale / accentrata

22. Famiglia, genere, individuo

‘700 transizione demografica con il rarefarsi grandi ->l’ultima a inizio sec: ,maggiori capacità di difesa e
contenimento del contagio (cfr lazzaretti, chiusura dogane, quarantena navi sospettate)

Ridursi mortalità e aumento aspettative di vita

cfr aree riformate cessa l’obbligo di celibato per il clero:aumento nuzialità e natalità!

Cmq lentamente limitazione nascite tramite anticoncezionali …

Dove si verifica una crescita delle rese e della produttività del lavoro agricolo i tassi di crescita demo sono
maggiori!

cfr le aree protestanti (specie calviniste) e l’individualismo affettivo

Codice laico e universalecfr soprattutto in Ing il romanzo sentimentale

Donne come “angelo del focolare”

Club e circoli e la “rivoluzione dei consumi” -> cfr tè, caffè, cioccolata …

23. Diradare le tenebre: il mondo al lume della ragione

cfr Paul Hazard e la “crisi della coscienza europea”

cfr il libertinismo dapprima ricerca morale individuale, svincolata dalla religione tradizionale <- criticato da
Calvino Poi …

A Londra nel 1705 Bernard de Mandeville pubb la favola delle api


’21 Montesquieu ..>”Lettere persiane” ; ’48-54 “Lo spirito delle leggi”

’43 Voltaire “Lettere inglesi” <- poi condannate e bruciato dal boia di Parigi

cfr il partito dei philosophes

Lo stesso Voltaire fu mentore e consigliere di Federico II di Hohenzollern , “re filosofo”

Encyclopèdie prospetto pubb nel ’50; primo volume dal ’51 poi pubb sospesa nel ’52 e ripresa nel ’53 sino
al ’57 a cura di D’Alembert e Diderot

cfr revoca autorizzazione regia e condanna di papa Clemente XIII

Condillac e il sensismo

24. Il dispotismo riformatore

Tendenza nel -700 a modificare gli assetti giuridici economici e politico/sociali dei loro regni

Migliorare efficienza macchina statale a fini bellici

il sovrano per chiedere donativi straordinari deve ricevere l’autorizzazione delle assemblee rappresentative

Si inizia a rendere sempre più profittevoli i veni privati (“beni di camera”) della corona cfr soprattutto nei
domini asburgici dell’impero la corrente cameralista

Anche in Spagna cfr gli arbitrios sollevati soprattutto dalla percezione del declino della Castiglia

CFR il tardo ‘600 e l’assolutismo

Inizia poi a profilarsi la nozione di bene comune concetti nuovi come utilità per il maggior numero di persone
o della pubblica felicità

Nasce la figura del consigliere (diff dal cortigiano!) prelevato tra le fila dell’opinione pubb colta  nasce la
figura dell’intellettuale come consigliere del principe

 Guerra dei Sette anni 1756-63

Primo vero conflitto di dimensione planetaria

Scenario EU mutato radicalmente!

La Francia e l’impero allineateribaltamento storico di alleanze

Nell’altro fronte Gran Bretagna e Prussia

F vs GBpossedimenti coloniali in America Nord e India


Prussia vs Impero  Slesia , occupata dai prussiani durante la guerra di successione austriaca

’56 due schieramenti scopo difensivo: Francia, Russia , Svezia e impero // Prussia e Gran Bretagna

Federico II di Prussia muove guerra all’impero->tattica vincente che gli consente di affrontare separati gli
alleati e vittorie del ’57-8 ->ma preponderanza avversari prevale nel ’59, con invasione del regno e
occupazione di Berlino ’60 Ma nel ’62 Svezia e Russia si ritirano Federico scaccia l’esercito imperiale

Dopo iniziali insuccessi, GB si mostra superiore nonostante ingresso della Spagna nel ’62 al fianco dei
francesi

Pace di Parigi febbraio ‘63la Slesia rimane alla Prussia; per la GB vantaggi territoriali in India e soprattutto
America: acquisisce Canada, territori a est del Mississippi, la Florida dalla Spagna (che in cambio ha la
Louisiana dalla Francia)

 Sovrani illuminati?

Federico II di Prussia il Grande regna dal ’40 al ’86modello del sovrano assolutistico sensibile alla cultura

cfr conflitto con il padre Federico Guglielmo I che aveva previsto per lui una rigida edu luterana

->coinvolge nell’esercito gli Junker

cfr l’istituzione delle accademie militari

Si pone come “primo servitore” dello stato

Abile propaganda

Miglioramento vita economica ottimizzazione prelievo fiscale + misure protezionistiche per l’agricoltura

Allargamento a oriente dei confini prussiani

debole regnod di Polonia: ’64 morte di Augusto IIII di Wettin ->il sovrano in accordo con la russa imone sl
trono il nobile Stanisao Poniatowski

dopo 3 anni Federico interviene a seguito della guerra civile (il re voleva modificare l’assetto del regno polaco
basato sulla elettività del sovranno e sul diritto di veto degli aristocratici)-> accordo con la Russia e l’Impero
per la spartizione della Polonia ’72 alla Russia la Bielorussia, parte della Lituania; l’impero annette la
Galizia e la Prussia la Prussia occidentale

Altre due spartizioni nel ’93 e nel ’95, con scomparsa del paese come entità autonoma

Identità proto nazionale

Anche Caterina II di Russia, zarina dal ’62 al ’96 è detta la Grande. Tedesca di origine ordisce il complotto che
uccide lo zar Pietro III suo marito grazie a un colpo di stato insieme con Grigorij Orlov suo favorito
Cultura illuminista

Smantella l’enorme potere e ricchezza della Chiesa ortodossa -> i sacerdoti ora stipendiati dallo Stato

Cmq rafforzamento della presa nobiliare sulle popolazioni rurali ->divieto ai contadini di appellarsi alla giustizia
regia nel ’67

Nel ’73 rivolta generalizzata cfr Pugacev che proclama di essere il redivivo Pietro III -> ntadini dell’area dei
fiumi Utal e Volga <- sedata nel sangue nel ’75

Introduce istruzione elementare statale e gratuita (ma solo in città) , una qualche libertà di stampa

cfr la “Carta della nobiltà” ’85 statuto privilegiato del ceto nobiliare ->ulteriori esenzioni e garanzie

Dopo l’eco della riv francese svolta in senso tradizionalistico peraltro preparata dal progetto imperiale “greco”
ideato dal niovo favorito Potemkin -> espanzione verso sud’est al fine di restaurare l’impero romano d’Oriente
->Mosca come Terza Roma

->prima guerra vs ottomani ’68-74: la Russia ottiene Azov e parte delle regioni che si affacciano sul Mar
Nero ; un secondo conflitto con gli ottomani ’87-92 acquista la penisola di Crimea

I più importanti interventi di riforma da Maria Teresa d’Asburgo moglie dell’imperatore Francesco I): fervente
cattolica, ma figlia di Carlo VI da cui eredita lì’idea che la crescita economica sia base della politica di potenza

Efficienza prelievo fiscale e miglioramento macchina statale (cfr trad cameralista)

Abile cancelliere von Kaunitz

’61 abolito il Directorium in publicis et cameralibus -> sostituito da organi specializzati

Tentativo di uniformare ordinamenti dei domini diretti della corona asburgica (Austria e Boemia; Ungheria
conserva autonomia)

Istruzione sottratta alla Chiesa , ogni provincia una scuola istruzione obbligatoria dal ‘74

Ancora più forti le riforme sotto il figlio Giuspeppe II imperatore nel ‘80

Molti ordini religiosi soppressi ’81 e conventi chiusi con clero sotto cornice statuale ora

Diritti civili garantiti anche agli ebrei

Istituzione matrimonio civile e possibilità per questi di divorziare

Fascino del modello prussiano ma molte resistenze dei orpi territoriali

Protezione manifatture e agricoltura <- idee mercantilistiche

No vincolo dei contadini alla terra

NB il catasto ’81-9->mappatura precisa delle proprietà terrieri


Imposta fondiaria unica per tutti i sudditi con aliquota al 12%

Con l’imperatore Leopoldo II ritorno alla situazione precedente …

Nel ‘700 prendono peso politiche di tipo giurisdizionali stico intervento del potere politico negli ambiti
dell’ordinamento ecclesiastico non connessi a questioni strettamente religiose e dogmatiche

cfr gesto beni ecclesiastici( cui si dà appellativo di “manomorta” a causa del vincolo di inalienabilità)

Compagnia di Gesù->potente strumento di intromissione del papato negli affari di Stato

 Prima espulsione in Portogallo ad opera del marchese di Pombal, ministro onnipotente sotto Giuseppe I,
nel ’59: la scusa è una presunta congiura gesuitica

 presto imitato anche in Francia ’64, Spagna Napoli , Sicilia e Parma ’67 e poi dagli altri Stati italiani

Accusa principale è l’ambigua doppia fedeltà: al papa e al sovrano

Cmq in parte anche nuove idee di riforma all’interno della Chiesa con papa Clemente XIV che nel ’73 scioglie
la Compagnia i gesuiti rimanfono cmq in alcune città della Svizzera in Austria e in Prussia accolti da
Federico II

Le riforme di Maria Teresa e Giuseppe II producono profondi effetti in Italia

La Lombardia austriaca laboratorio di sperimentazione

’60 catasto geometrico particellare di Pompeo Neri

Anche in Toscana sotto il granduca Pietro Leopoldo , fratello minore di Giuseppe II e suo successore nel ’90
 dottrina fisiocratica e libero scambio

Soppressione corporazioni di arti e mestieri, abolizione delle dogane interne

Riforma del codice penale ’86 ispirato a Beccaria: 1° volta inEU abolita pena di morte e della tortura

Anche progetto di costituzione ’79-82 (mai attuato) che prevedeva istituzione di un’assemblea legislativa su
base rappresentativa

Negli altri stati italiani le riforme si muovono per canali più tradizionali cfr regni di Napoli e Sicilia , ministro
riformatore come toscano Bernardo Tanucci al servizio di Carlo II di Borbone (poi re di Spagna) e poi del figlio
Ferdinando IVfine di limitare potere nobiliare ed ecclesiastico, ma enormi resistenze e scarsi risultati

25. Niente tasse senza rappresentanza:la nascita degli Stati Uniti d’America

Rivolta delle colonie americane: 1775-83


Autodeterminazione e scelta libera del proprio sistema di goberno basato su principi repubblicani di stampo
liberal-democratico

cfr per gli emigrati puritani-> “terra promessa”, “regno di Dio in terra” …

Per Ing interessi in funzione dei traffici economiciserie di basi commerciali lungo la costa atlantica

Base sociale insediamenti inglesimercanti, artigiani, persone alla ricerca di una migliore sorte economica

Anche nuclei di deportati, delinquenti comuni o indesiderati

Popolazione giovane in costante crescita

Primo nucleo di colonieNew England (Massachusetts, Connecticut, Rode Island, New Hampshire) ;
successivo gruppo di colonie: New York, New Jersey, Pennsylvania -> spicca la città di Boston <- universo
complesso presenza anche di olandesi e tedeschi

Più a sud  Delaware, Maryland, Virginia , le due Carolina, Georgia specializzate nell’attività agricola: cfr
piantagioni e schiavi neri dall’Africa

cfr la componente comunitariale prime colonie costituite da mercanti calvinisti …

Affermazione personale sul piano lavorativo come segno benevolenza divina

SI mescolano dunque le componenti individualistica e comunitaria

l controllo inglese è indiretto traffici regolati dagli “atti di navigazione”

Il governo può decidere come e dove tassare le merci provenienti dalle colonie e a loro destinate

anni ’50 e ’60 problema anche poltiico della rappresentanza parlamentare <- il trad modello whig prevedeva il
diritto a partecipare al governo da parte di chi paga le tasse …

Discussione pubb ampia nelle due sponde dell’Oceano

Dopo trattato di Parigi ’63, L’Ing ha un vero e proprio territorio imperiale con margini notevoli di espansione sia
verso nord (ex colonie francesi) sia verso ovest (“selvaggi” pellerossa)

Diff interessi e nascita di una poto identità nord-americana

Problema dei costi bellici

Con il governo di lord George Grenville ’63-5 cessa la trad politica di scarsa interferenza nella vita delle
colonie

’63 organizzazione in 4 nuove province dei territori americani sottratti alla Francia e soprattutto i territori
dell’Ovest ora sotto diretto controllo della corona co il divieto di creare nuovi insediamenti
Aumento presenza militare e costo che grava sui coloni

cfr lo speciale tribunale della corte del Viceammiragliato->giurisdizione su commercio e navigazione, privo di
giuria popolare

Tassazione->accresciuto prelievo fiscale + introdotta la Stampo Act: tassa di bollo su ogni genere di atti
commerciali e sui giornali tassa imposta senza consenso!

Resistenza ai pagamenti e crescita evasione fiscale

NB no taxation without representation

Appoggio anche dei whig a Londra  ’66 abrogazione Stamp Act

Ma Parlamento approva una legge che dichiare legittimo legiferare in qualsiasi caso per le colonie

Nuove tensioni ’67-70

Neppure abrogazione parziale delle nuove tsse calma la situazione

’73 il governatore Frederick North al fine di salvare la Compagnia delle Indie orientali dalla bancarotta vara
una legge che assegna il monopolio del commercio del tè nelle colonie americani rezione: fruppo di coloni
travestiti da indiani gettano in mare il carico di una nave della Compagnia nel porto di Boston

 Boston Tea Party

Reazione di North durissima: chiusura porto di Boston e consiglio provinciale trasformato in organismo di
nomina regia

giugno ’74 Quebec Act nella ex colonia fra governo senza rappresentanza locale, procedure giudiziarie
prive di giuria e libertà di culto per i cattolici

I coloni convocano a Philadelphia un congresso continentale dei rappresentanti delle 13 colonie britanniche
nel ’74 -> linea moderata e di conciliazione: boicottaggio norme commerciale e fiscali e petizioni al sovrano
perché abroghi le leggi vessatorie

Re Giorgio III reagisce con la forza->esercito per ristabilire l’ordine

Aprile ’75 primi scontri armati esercito regio e milizie del Massachusetts ->inizio guerra d’indipendenza

a maggio a Philadelphia secondo congresso continentaleesercito comune guidato da G Washington ùI


britannici hanno dapprima la megi ->conquista di NY e Philadelphia ’76-7

Poi situazione muta

cfr mobilitazione opinione pubb europea <- anche azione di propaganda di Benjamin Franklin

3 luglio ’76 Congresso continentale approva la “Dichiarazione d’indipendenza” stilata da Jefferson <- poi
analoghe dichiarazioni delle singole ex colonie

Vita libertà e ricerca della felicità come diritti inalienabili


’77 prima vittoria americana a Saratoha<- cfr aiuti che giungonon dalla Francia e dalla Spagna che ’78-9
entrano in guerra vs Gran Bretagna

Vittoria nella battaglia fi Yorktown ‘81

Trattato di Versailles ’83 GB riconosce l’indipendenza delle ex colonie: nascono ufficialmente gli Stati Uniti
d’America

Nel marzo ’81 si era deciso di dar vita ad una autorità confederale dei tredici Stati

“Articoli di confederazione”-> una prima costituzione; tuttavia più un trattato tra Stati sovrani ognuno dei quali è
rappresentato da un delegato nel Congresso con funzioni relative ai rapporti con l’estero

Intanto si rafforza un movimento d’opinione federalista (o nazionalista)

maggio ’87 a Philadelphia convenzione convocata per redigere la costituzione, approvata poi a settembre

Congresso con due Camere ->la Camera dei rappresentanti eletta dai cittadini sulla base di una ripartizione
dei seggi proporzionale alla popolazione dei singoli Stati; il Senato composto da due rappresentanti nominati
da ogni singolo stato

Lezione di Montesquieu sulla divisione dei poteripotere legislativo federale; forte potere esecutivo nella
figura del Presidente; potere giudiziario indipendente (su due distinti ambiti->federale e dei singoli Stati)

A garanzia della CostituzioneCorte suprema

Nel ’91 approvato anche il Bill of Rights a garanzia dei diritti individuali

26. La rivoluzione francese

Uno dei problemi del sistema assolutistico impiantato da Luigi IX [ la decisione di non convocare più gli Stati
generali (ultima convocazione nel 1614)  manca un canale di collegamento adeguato tra corte e società

Il Parlamento di Parigi , corte di giustizia penale e civile, aspira a un ruolo di supplenza e pur non potendo
produrre autonome proposte, partecipa alla dialettica politica tramite le remostrances

Ostacoli nei cfr di un’ulteriore crescita del prelievo fiscale  statuto privilegiato nobiltà ed ampia esenzione
del clero

Una parte del clero,posizione ostile al regime assolutista , maturata al tempo della Fronda, accetta l’ipotesi di
una condivisione del carico fiscale ma solo in cambio di maggiore partecipazione al processo decisionale

Dopo morte di Luigi XIV per breve tempo, ’15-25 il reggente per il minore Luigi XV, Filippo d’Orleans (fratello di
L XIV) aveva tentato di allargare la partecipazione politica delle elite aristocratiche ù

Tuttavia non con Stati generali ..

Anche tentativo del finanziere scozzese John Lawn di risanare le finanze statali con emissione cartamoneta
Errore di Law: accetta titoli di Stato al loro valore nominale (valore di mercato meno della metà) in cambio di
azioni della Compagnia delle Indie occidentali

’20 la Compagnia annuncia un irrisorio dividendo al 2% per i numerosi investitori che vendono le azioni  la
banca e la Compagnia vengono sciolte -> ritirate tutte le banconote e obbligazioni cartacee (valore
complessivo di 4 miliardi) Law fugge: è la bancarotta