Sei sulla pagina 1di 8

ANNO III° Numero 41 Copie inviate n.

532

Mercoledì 19 dicembre 2018 Chioggia


ASSEMBLEA DI FINE ANNO
Venerdì 14 dicembre si è tenuta l’annunciata Assemblea di Fine Anno del Comitato
chioggiotto dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia.
Ospiti della sede del Partito Democratico gentilmente concessa), ci siamo ritrovati, iscritti e
simpatizzanti, per analizzare l’attività che il Comitato ha portato avanti nel 2018 e le
prospettive per il nuovo 2019.
La relazione svolta dal Segretario del Comitato, Giorgio Varisco, l’integrazione del
Vicepresidente Enrico Veronese e gli interventi dei molti presenti, ha dato corpo e validità
all’Assemblea.
SPERANDO DI FARE COSA GRADITA, PUBBLICHIAMO INTEGRALMENTE LA
RELAZIONE DEL SEGRETARIO VARISCO, METTENDOCI A DISPOSIZIONE PER
EVENTUALI INTERVENTI SCRITTI PER PROPOSTE, SEGNALAZIONI, CRITICHE.
La Presidenza A.N.P.I. di Chioggia

ASSEMBLEA DI FINE ANNO A.N.P.I. – CHIOGGIA


Relazione del Segretario del Comitato Comunale
Care amiche, cari amici. Care compagne, cari compagni, un sincero
ringraziamento per essere presenti a questa iniziativa, a questa
“ASSEMBLEA DI FINE ANNO” che vuole tracciare un quadro dell’attività
svolta dall’ANPI di Chioggia in questo 2018 e sulle prospettive per l’anno
nuovo 2019.
Prima di tutto, permettetemi di inviare un caloroso saluto ed augurio al nostro
Presidente ZERLINO BOSCOLO MARCHI che, per l’età e la salute precaria,
non può essere presente. Zerlino, ultimo partigiano vivente a Chioggia, sarà il
protagonista di un DVD sugli anni della Resistenza a Chioggia e sulla vita
cittadina nei primi anni dopo la liberazione. IL DVD, curato dai nostri
compagni, il regista Francesco Zennaro e il giornalista Enrico Veronese,
dovrebbe vedere la luce nei prossimi mesi; poi decideremo come presentarlo
alla Città.
Un saluto ed un augurio di una veloce guarigione, al caro compagno MARIO
PAGIOLA, fedelissimo dell’ANPI.
Un saluto affettuoso al compagno Piergiorgio Vianello, che è ritornato tra noi
dopo aver superato una pausa causata da problemi di salute.
Permettetemi di ricordare doverosamente i nostri amici e amiche che ci
hanno lasciato negli ultimi tempi: il professor LUIGI DE PERINI, CARLO
RAVAGNAN, FRANCO CATTEDRA, SANDRO NORDIO e la carissima
professoressa GINA DUSE, assidua collaboratrice del nostro notiziario
“NOTIZIE A.N.P.I. – Chioggia”.

Un ringraziamento ai compagni del PARTITO DEMOCRATICO di Chioggia


che tanto gentilmente ci hanno dato ospitalità per questa riunione.
Un ringraziamento particolare alla Consigliera Comunale BARBARA PENZO,
che da tempo ci segue e molto spesso ci traina in tante iniziative.

L’ANPI di Chioggia si è imposta il compito di tenere viva la memoria storica e


i principi fondamentali della lotta di Liberazione Nazionale, della Costituzione,
della Repubblica e della convivenza civile. Valori e principi irrinunciabili e che,
purtroppo, in questi ultimi anni, vengono messi in discussione non solo dalle
organizzazioni reazionarie di destra, ma anche dalle “assenze” e dai “silenzi”
colpevoli, di organizzazioni politiche, sociali e culturali democratiche.
SU QUESTO PUNTO VOGLIO RICORDARE IL CASO DELLA
COSIDDETTA “SPIAGGIA FASCISTA”, DELLA NOSTRA FERMA PRESA DI
POSIZIONE E DELLE POLEMICHE CHE SONO NATE.

E gli ultimi episodi succeduti a Roma nei giorni scorsi:


- L’ASSALTO ALLA SEDE NAZIONALE DELL’ANPI AD OPERA DI
MILITANTI DI “CASA PAUND”
- IL DIVELTAMENTO DI UNA VENTINA DI “PIETRE D’INCIAMPO”
SONO PIU’ CHE UN CAMPANELLO D’ALLARME DELLA PERICOLOSITA’
DEL RIGURGITO FASCITA E NAZISTA CHE STA AVANZANDO NEL
NOSTRO PAESE...E NON SOLTATO NEL NOSTRO PAESE.

L’ANPI è presente nelle celebrazioni istituzionali: 27 gennaio, GIORNO


DELLA MEMORIA, in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo
ebraico e dei deportati militari e civili italiani nei campi di sterminio nazisti.
17 marzo: GIORNATA DELLA BANDIERA.
2 giugno: FESTA DELLA REPUBBLICA.
4 novembre: GIORNATA DELL’UNITA’ NAZIONALE E DELLE FORZE
ARMATE e, naturalmente e soprattutto il 25 APRILE: FESTA DELLA
LIBERAZIONE DALL’OPPRESSIONE FASCISTA E DALL’OCCUPAZIONE
NAZISTA. IL 25 aprile un nostro rappresentante è oratore ufficiale nella
cerimonia.
In tutte queste occasioni istituzionali, siamo riusciti (e la cosa non era
scontata) a fare rispettare la consuetudine che vede il Labaro dell’ANPI
aprire, subito dopo le autorità istituzionali, il corteo delle varie associazioni
d’arma.

IL 2018 è stato l’anno del 70° anniversario dell’entrata in vigore della


Costituzione Repubblicana, per questo, galvanizzati dalla riuscitissima
iniziativa all’Auditorium San Nicolò del 2017 organizzata dall’ANPI,
dall’AUSER e dallo SPI-CGIL, abbiamo ritenuto opportuno non disperdere
l’esperienza e le forze di quella iniziativa e, con tanti altri amici, abbiamo dato
vita al TAVOLO CITTADINO PER LA COSTITUZIONE, con lo scopo di
ricordare e tramandare i Valori costituzionali.
Abbiamo iniziato il PRIMO GENNAIO, con l’affissione di una targa
commemorativa nella lapide funeraria del concittadino RICCARDO
RAVAGNAN, Padre costituente e Senatore della Repubblica, nonchè
Sindaco di Chioggia negli anni 1919-1922.
Nella FESTA DELLA LIBERAZIONE 2018, sempre in collaborazione con il
TAVOLO, lo SPI-CGIL e l’AUSER, è stata organizzata presso la Sala
Consiliare del Municipio, la presentazione del volumetto curato dal prof.
SERGIO RAVAGNAN: “CHIOGGIA-SOTTOMARINA DOPO LA
LIBERAZIONE” che raccoglie parte dei documenti recuperati, dal compagno
GIANNI GIBBIN,presso l’ex sede del PCI di sottomarina e straordinariamente
curati e selezionati dall’indimenticabile professoressa GINA DUSE e che
furono l’oggetto della mostra organizzata presso l’androne del Palazzo
Municipale nell’aprile dell’anno scorso.
Straordinara, sempre il 24 aprile scorso, l’iniziativa della riscoperta dei
LUOGHI CHIOGGIOTTI DELLA RESISTENZA E DELLA LIBERAZIONE,
curata con successo di partecipazione, del professor TIOZZO
PIERGIORGIO GOBETTO.

Lo scorso 18 giugno, poi, abbiamo organizzato la “PASTASCIUTTA


ANTIFASCISTA”; un momento di socialità tra le compagne e i compagni
chioggiotti e non solo. Per la buona riuscita di questa iniziativa dobbiamo
ringraziare la COOPERATIVA SOCIALE PROMETEO nella figura del suo
Presidente CARLO MUCCIO, che ci ha messo a disposizione le strutture
ricettive della Cooperativa.

Nel 74° anniversario dell’eccidio della Famiglia BALDIN e di NARCISO


MANTOVAN avvenuto per mano delle milizie fasciste e tedesche a Cavanella
d’Adige il 5 luglio 1944, abbiamo reso onore alle Vittime, con la deposizione
di un omaggio floreale, al cippo che ricorda quel massacro.

Su segnalazione della professoressa GINA DUSE, abbiamo recuperato la


targa marmorea in ricordo del Senatore RAVAGNAN che, dopo la
demolizione dell’edificio ARCI di Sottomarina, giaceva abbandonata tra le
macerie del magazzino comunale. Ora la Targa è costudita presso la sede
dell’ANPI in attesa di trovarle una sistemazione appropiata.

Da ricordare che oltre a queste iniziative, la sede dell’ANPI in Calle


Biseghella, rimane aperta tutti giorni ed è a disposizione di iscritti e
simpatizzanti.
Ricordiamo la pubblicazione del notiziario internet “NOTIZIE ANPI Chioggia”
che è arrivato al 40° numero e viene inviato ad oltre 500 contatti di posta
elettronica e che, anche, in forma cartacea e messo a disposizione presso la
sede.
Ricordiamo la pagina fb (con oltre 700 estimatori) curata dal nostro
Vicepresidente Enrico Veronese.

Nel corso dell’anno, abbiamo tenuto alto il confronto con l’Amministrazione


Comunale per due iniziative che ci stanno particolarmente a cuore: la
realizzazione nel territorio chioggiotto di una “SALA DEL COMMIATO” per i
“Funerali Civili” e per l’installazione di una “PIETRA D’INCIAMPO” in ricordo
del nostro concittadino GUIDO LIONELLO, deceduto nel 1945 in un lagher
nazista. PER QUESTE DUE INIZIATIVE CHE SARRANNO LA PUNTA DI
DIAMANTE DELL’ATTIVITA’ DELL’ASSOCIAZIONE NEL 2019, LASCIERO’
POI LA PAROLA AL NOSTRO VICEPRESIDENTE CHE LE SEGUE IN
PRIMA PERSONA.

L’A.N.P.I. di Chioggia nasce nel 1945, subito dopo la Liberazione, ma


purtroppo, negli anni è venuta a pardere la spinta partecipativa, tanto che nel
2001, aveva solo 7 associati.
Nel 2002, dopo che a livello nazionale, si decise di aprire l’Associazione
anche a coloro che, per motivi anagrafici, non avevano potuto partecipare alla
Resistenza, MA CHE DELLA RESISTENZA NE CONDEVIDEVANO I
PRINCIPI E I VALORI, ANCHE A CHIOGGIA l’ANPI ha ripreso nuovo vigore.
Nell’aprile del 2002 abbiamo ottenuto dall’Amministrazione Comunale la
Sede di Calle Biseghella, e le adesioni sono aumentate notevolmente.
Oggi, gli iscritti al nostro Comitato Comunale, sono oltre 60.

Ricordiamo la nostra proposta, purtroppo non andata a buon fine, di


aggiungere alla sigla dell’Associazione un’altra “P” che avrebbe significato:
“ASSOCIAZIONE NAZIONALE PARTIGIANI E PARTIGIANE D’ITALIA”
questo per onorare la straordinaria partecipazione femminile alla lotta
partigiana.
LA PROPOSTA NON E’ ANDATA A BUON FINE...PER ORA...MA NOI NON
DEMORDIAMO.

TUTTO BENE ? CERTAMENTE NO !


Mantenere una Sede propria ha un costo di gestione abbastanza elevato
rispetto alle nostre entrate. Le quote tesserative (che hanno una media di 18
Euro l’una) coprono solo in parte queste spese CHE CERCHIAMO DI
COPRIRE con la generosità di amici e iscritti che contribuiscono con
contributi volontari extra. UN RINGRAZIAMENTO CHE VA ESTESO ANCHE
ALLA PRESIDENZA PROVINCIALE CHE HA VOLUTO CONTRIBUIRE.
I LIBRI CONTABILI SONO, COME SEMPRE, A DISPOSIZIONE DEGLI
ISCRITTI PER LE EVENTUALI VERIFICHE.

Nel 2018, alle spese correnti: Affitto Sede; abbonamento Internet,


Cancelleria, Bollette “Veritas” per Servizio idrico e Esporto Rifiuti, abbiamo
dovuto sostenere anche i costi elevati dell’Energia Elettrica e alla
sistemazione di un nuovo compiuter (regalatoci dall’AUSER locale) visto che
il nostro ha voluto andare “in pensione”. IL COMPIUTER E’ UN MEZZO
INDISPENSABILE, giachè l’ottanta per cento dell’attività, si esplicita con
esso.
Oggi di compiuter ne abbiamo due: GRAZIE ALL’AUSER E GRAZIE ALLA
CARA COMPAGNA LUIGINA TONELLO MUCCIO.

LE PROSPETTIVE PER IL 2019: OLTRE A CONTINUARE CON LA


NORMALE ATTIVITA’ ASSOCIATIVA E ALLA PARTECIPAZIONE ALLE
INIZIATIVE ISTITUZIONALI, PUNTIAMO, COME HO DETTO PRIMA, ALLA
REALIZZAZIONE DELLA “SALA DEL COMMIATO” CERCANDO DI
TROVARE ANCHE UNA SOLUZIONE PROVISORIA E ALLA POSA DELLA
“PIETRA D’INCIAMO” CHE SEMBRA ORAMAI COSA FATTA, GIACCHE’,
L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE SI E’ IMPEGNATA A REALIZZARE IL
PROSSIMO 27 GENNAIO.
SPERIAMO SIA REALIZZATO IL VIDEO SULL’ULTIMO PARTIGIANO DI
CHIOGGIA, POI, come ho detto prima, VEDREMO COME PRESENTARLO
AL PUBBLICO.

In questo periodo, ma siamo intenzionati a continuare anche nel 2019, stiamo


collaborando con due iniziative: - LA COSTITUZIONE DI UN
COORDINAMENTO LOCALE CHE COLLABORI CON IL MOVIMENTO
DIFESA SALUTE PUBBLICA DI VENEZIA E DELL’ULSS 3, di cui anche
Chioggia fa parte .
- LA RACCOLTA DI FIRME PER UNA INIZIATIVA DI PROPOSTA DI
LEGGE POPOLARE, PROMOSSA DALL’A.N.C.I., PER INTRODURRE
COME MATERIA DI STUDIO ORGANICO LA COSTITUZIONE E
L’EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA.

SI POTEVA FARE DI PIU’ ? CERTAMENTE, TANTO ALTRO SI POTEVA


FARE E TANTO ALTRO POTREMO FARE NEL 2019, ANCHE GRAZIE
ALLA COLLABORAZIONE CHE OGNIUNO DI NOI, A SECONDA DELLE
PROPRIE DISPONIBILITA’, POTRA’ DARE ALL’ASSOCIAZIONE.
AVANTI CON L’A.N.P.I. !
AVANTI CON L’A.N.P.I. DUNQUE !
PER RICOSTRUIRE UN FRONTE DEMOCRATICO E ANTIFASCISTA; PER
NON DIMENTICARE GLI INSEGNAMENTI DELLA LOTTA DI LIBERAZIONE
NAZIONALE; PER DIFENDERE I VALORI E I PRINCIPI DELLA NOSTRA
COSTITUZIONE E DELLA REPUBBLICA; PERCHE’, INDIETRO NON SI
TORNA !

Chioggia, 14 dicembre 2018

GIORGIO VARISCO, Segretario Comunale A.N.P.I.

DISSERVIZIO POSTALE
Dobbiamo segnalare un disservizio postale avvenuto in occasione dell’Assemblea dello
scorso 14 dicembre: il giorno 3 dicembre, alle ore 10.oo, abbiamo imbucato nella
Cassetta per le Lettere installata davanti l’Ufficio Postale di Chioggia, LE LETTERE,
AFFRANCATE CON UN FRANCOBOLLO DA EURO 1,10, CONTENENTE GLI INVITI
PER GLI ISCRITTI PRIVI DI INDIRIZZI DI POSTA ELETTRONICA, A TUTT’OGGI, 28
DICEMBRE 2018, QUELLE LETTERE NON SONO ANCORA ARRIVATE AI
DESTINATARI.
Da una nostra ulteriore indagine, sembra non essere arrivate a destinazione nemmeno le
lettere inviate il 10 novembre 2018 e contenenti l’invito al Tesseramento 2019.

PARTIAMO DAI BANCHI DI SCUOLA PER FORMARE


“BUONI CITTADINI”
Presso la sede ANPI di Calle Biseghella si raccolgono le firme a favore della PROPOSTA
DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE promossa dall’Associazione Nazionale Comuni
Italiani per L’EDUCAZIONE ALLA CITTADINANZA come materia autonoma
NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO.

Domenica 16 dicembre, mentre si raccolgono le firme in Corso del Popolo a Chioggia


FERMIAMO I RIGURGITI FASCISTI !
L’ultimo in ordine di tempo: l’imbrattimento della lapide in ricordo del partigiano Romeo
Iseretto a Giare, nel Comune di Mira (alcuni anni or sono a Olmo di Borbiago, l’oltraggio
alla lapide dei 9 Partigiani trucidati il 26 aprile 1945 dai fascisti della X mas e dai tedeschi
in fuga).
L’assalto dei militanti di Forza Nuova alla sede nazionale dell’ANPI a Roma lo scorso 8
dicembre.
Il diveltamento e il furto di venti “Pietre d’Inciampo” , sempre a Roma,(che ricordavano 20
italiani internati e morti in un campo di sterminio nazista) nei giorni scorsi.
Sono questi dei tristi segnali di un incremento della strategia e della prepotenza dei
nostalgici fascisti nelle nostre città. È evidente che la marmaglia neofascista, grazie
all’inerzia dei poteri istituzionali, si sente libera di agire e manifestare le proprie attitudini:
prepotenza e sopraffazione.
Bene ha fatto la Presidente Nazionale dell’ANPI Carla Nespolo a presentare denuncia
contro Forza Nuova per il tentato assalto alla Sede Nazionale dell’Associazione; e
altrettanto bene ha fatto la Senatrice a Vita Liliana Segre a denunciare: “il neofascismo è
ovunque. Le istituzioni facciano il loro dovere, si chiudano le sedi neofasciste dove si fa
scuola di violenza”.
Stiamo vivendo un periodo di rinascita della violenza e della propotenza fascista; bisogna
farmere subito questo andazzo di cose, prima che sia troppo tardi: IL FASCISMO,
CONDANNATO DALLA STORIA, NON DEVE TROVARE SPAZIO NELLA SOCIETA’
DEMOCRATICA.

SEGUITE L’A.N.P.I. DI CHIOGGIA


NELLA SUA PAGINA FB:
“anpi chioggia”

NOTIZIE A.N.P.I. Chioggia Anno III° numero 41 Copie Inviate: 532


Mercoledì 19 dicembre 2019
Newsletter a cura dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia di
Chioggia: Calle Biseghella, 346 - Tel. 041.404647 Cell. 3313456592
e-mail: anpichioggia@libero.it
LA SEDE RIMANE APERTA TUTTI I GIORNI DALLE ORE 9.30 ALLE 11.30
PRESSO LA SEDE SONO A DISPOSIZIONE COPIE STAMPATE DEL
NOTIZIARIO.