Sei sulla pagina 1di 3

La Guitaromanie

Un progetto a cura di Maria Liliana Ramirez Rojas e Sandro Volta.

La chitarra , strumento alla moda dei Salotti europei dell’Ottocento

I chitarristi italiani a Parigi

Concerto-conferenza e presentazione di una copia di “ chitarra


romantica”opera di Maria Liliana Ramirez Rojas con brani di MOLINO,
CARULLI, PAGANINI, GIULIANI eseguiti dal M°Sandro Volta.

Alla fine del Settecento la chitarra conosce un’epoca di grandi trasformazioni, prime fra
tutte quelle legate all’organologia. Con l’introduzione della sesta corda e il passaggio da
corde doppie a semplici si impone un modello detto «chitarra francese» che conquista i più
importanti chitarristi compositori italiani e spagnoli dell’epoca – Carulli, Molino, Giuliani,
Aguado e Sor , fra i più noti ed importanti. L’Italia, culla dell’Opera lirica, induce ad una
migrazione dei Maestri di chitarra in Francia e principalmente a Parigi , dove nei primi
decenni dell’Ottocento, assistiamo ad accese rivalità fra i maestri che si contendono la
ribalta concertistica , la benevolenza degli editori nonché degli allievi dei “salotti buoni”.

Nella capitale francese , teatro di un significativo sviluppo della chitarra, si diffonde un


vero e proprio fenomeno di moda: «la Guitaromanie» immortalata nella celebre incisione di
Charles de Marescot, dove si affrontano a colpi di chitarra i “fans” di Carulli e di Molino.
La chitarra è una piccola orchestra,
uno strumento adatto sia ad accompagnare la voce
che a figurare in molti brani strumentali,
così come per eseguire pezzi solisti di maggiore o minore
complessità e a più parti, che possiede
un indubbio fascino quando suonato da veri virtuosi.
………
tuttavia il suo carattere malinconico e sognante
dovrebbe più spesso potersi dispiegare».
Hector Berlioz
(Grand Traité d’instrumentation)

Maria Liliana Ramirez Rojas,…………………………………………………………………

Sandro Volta,

liutista e chitarrista italiano è considerato dalla critica internazionale fra i più rappresentativi studiosi e interpreti dei repertori dal
Rinascimento al Classicismo su “strumenti d’epoca”. Le sue recenti monografie su Marco dall’Aquila, Francesco da Milano e le
prime edizioni a stampa di Intavolature di Liuto di Ottaviano Petrucci( Francesco Spinacino, Joan Ambrosio Dalza e Franciscus
Bossinensis) edite dalla major discografica Brilliant Classics, vengono regolarmente divulgate dalle principali emittenti: da Radio
France a ABC.

E’ imminente l’uscita del “Lautenbuch” adespoto, trascritto dal musicologo Oscar Chilesotti e dell’integrale delle Opere per liuto di
John Dowland.

Sandro Volta, segnalato con il Diapason d’Or è 1prize al Gold Theatre di San Francisco e vincitore del Grand Prix du Disque di
Parigi(1994) uno dei più prestigiosi riconoscimenti nell’ambito discografico.