Sei sulla pagina 1di 7

STORIA DEL 31st FIGHTER WING

Il 31° Gruppo Inseguitori fu attivato nel febbraio del 1940 come parte dell‟ARMY
AIR CORPS a Selfridge Field, Minnesota. Composto dal 39° e 40° Squadron
Inseguitori, il suo compito era l‟addestramento degli intercettori su P-35 e P-40. Nel
settembre del ‟41 il gruppo fu riassegnato a Baer Field, Indiana, e successivamente a
Paine Field, in anticipazione dei movimenti d‟oltre oceano per la II G.M. Poco dopo,
il gruppo fu ridesignato come 31st Fighter Group e guadagnò il 307th, 308th e 309th
Pursuit Squadron.

Cinque mesi dopo il gruppo fu trasferito sulla base di Atcham, Regno Unito, e iniziò
la transizione sui caccia inglesi Spitfire. Nell‟Agosto del 1942 il sottotenente Samuel
Junkins divenne il primo Americano ad abbattere un aereo nemico sopra le i sole
britanniche. In ottobre il gruppo fu trasferito a Gibilterra per appoggiare l‟invasione
del Nord Africa. Durante la campagna il gruppo distrusse 51 aerei nemici e ne
danneggiò oltre 38. Il gruppo rimase nel teatro del Mediterraneo per il resto del
conflitto e partecipò all‟invasione di Sicilia, Italia e Francia del sud. Nell‟estate del
1944 gli Spitfire del gruppo furono sostituiti dai P-51 Mustang.

La prima di cinque Distinguished Unit Citations (DUC) per il gruppo fu guadagnata


per la sua partecipazione ai famosi raid sugli impianti petroliferi di Ploesti, in
Romania. Nel Luglio del ‟44 il gruppo fu assegnato come scorta ai bombardieri che,
nel ritorno, erano stati dirottati sulle basi russe. Al gruppo furono accreditati 37
abbattimenti senza nessuna perdita e per questo gli fu assegnata la seconda DUC. Un
altro giorno importante fu il 24 Marzo 1945 quando, durante una scorta di 1500
miglia, per un raid su Berlino, assieme ad altri quattro gruppi di caccia, il 31° abbatté
cinque dei nuovi caccia tedeschi a reazione Me-262.

Il gruppo lasciò Napoli per gli Stati Uniti nell‟Agosto del „45 e fu sciolto a Drew
Field, Florida, in Novembre. Il gruppo fu riattivato a Giebelstadt, in Germania,
nell‟Agosto del ‟46, come parte delle forze d‟occupazione. Nel Luglio del ‟47 il
gruppo fu riassegnato a Langley, Virginia, come parte del nuovo Tactical Air
Command (TAC). Due mesi dopo, il nome del gruppo fu spostato, senza personale e
senza equipaggiamenti, a Turner Field, in Georgia, e ridesignato 31st Fighter Wing.
Nell‟Agosto del ‟48 lo stormo era operativo e volava su F-84 Thunderstreak. Durante
il ponte aereo su Berlino gran parte del suo personale fu temporaneamente assegnato
alla base di Rhein-Main, in Germania. Nel Gennaio del 1950, lo stormo fu
ridesignato 31st Fighter Bomber Wing. Successivamente, lo stormo fu trasferito dal
TAC allo Strategic Air Command, e ridesignato 31st Fighter Escort Wing.
Il comandante dello stormo Col. David Schilling, entrò nella storia dell‟aviazione il
22 Settembre 1950 diventando il primo pilota ad attraversare, senza scalo, l‟oceano
Atlantico su un aereo a reazione. Per questo gli fu assegnato l‟Harmon Trophy.

Più tardi, nel ‟50, lo stormo passò sugli F-100, iniziando una lunga associazione con
il Super Saber. Nel Gennaio 1953, lo stormo fu rinominato 31st Fighter Bomber Wing
e ritornò al TAC. Nel Luglio 1958, lo stormo fu ridesignato 31st Tactical Fighter
Wing. Nel 1959, lo stormo fu trasferito dalla base Turner a George, California.

Agli inizi del ‟62 il 31st TFW si trasferì da George a Homestead, in Florida, che
divenne la sua homebase per i successivi 32 anni (eccetto il rischieramento in
Vietnam). La partecipazione dello stormo alle operazioni militari riguardo la crisi dei
missili cubani, nell‟Ottobre del ‟62, il secondo Air Force Outstanding Unit Award.

L‟8 Febbraio 1964, la storia dell‟aviazione fu segnata nuovamente, quando il 308 th


Tactical Fighter Squadron wolò per 6.600 miglia, senza scalo, dalla base di
Homestead, alla base di Cigli, in Turchia. Fu la più lunga trasvolata in massa
dell‟Atlantico con aerei a reazione; l‟acquisizione dell‟Outstanding Fighter Wing
Award del TAC per quell‟anno fu automatica.

L‟entrata dello stormo nella guerra in Vietnam avvenne nel Giugno del 1965, quando
uno dei suoi squadron fu dispiegato sulla base di Bien-Hoa, in Vietnam, e poi
ricollocato sulla base di Tuy-Hoa. Nel corso dei successivi due anni, lo stormo
transitò sugli F-4 Phantom e trasferì altri suoi elementi in Vietnam. Nel 1968, lo
stormo aveva compiuto più di 100.000 sortite di combattimento contro obiettivi nel
Sud-Est asiatico e ricevette il suo 3° e 4° USAF Outstanding Unit Award. Lo stormo
rientrò a Homestead nell‟ottobre del 1970. Agli inizi del ‟72, elementi dello stormo
ritornarono nel Sud-Est asiatico e furono basati a Udorn, in Tailandia, e poi a Ubon,
dove rimasero fino alla fine del ‟73. Per il servizio nel Sud-Est asiatico lo stormo
ricevette la presidential Unit Citation e due Republic of Vietnam Gallantry Crosses
con foglie di palma.

Nel Marzo del 1981, allo stormo fu assegnato il compito aggiuntivo di addestrare i
piloti di F-4 e fu ridesignato 31st Tactical Training Wing. A metà del 1985 lo stormo
cominciò la conversione dagli F-4 agli F-16 A/B Fighting Falcon, e la completò tre
anni dopo. Nell‟Ottobre 1985 lo stormo fu ridesignato 31st Tactical Fighter Wing.
Nella primavera del 1991, lo stormo iniziò la transizione sui più moderni F-16 C/D
blocco 40 e nell‟autunno del ‟91 lo stormo fu rinominato 31 st Fighter Wing.

Nell‟Agosto del 1992, la base di Homestead fu devastata dall‟uragano Andrew, ma


gli aerei erano stati evacuati in tempo e furono salvati. I tre squadron furono
riassegnati a stormi di F-16 a Moody, Georgia, e a Shaw, South Carolina, mentre lo
stormo fu posto in posizione quadro a Homestead finchè fu sciolto nel Marzo del
1994.
Come risultato dell‟USAF Heraldry Heritage Program, per preservare le
organizzazioni con la storia più lunga e il maggior numero di riconoscenze, in un
periodo di tagli su vasta scala, il 31st Fighter Wing fu ricostituito ad Aviano
nell‟Aprile 1994, rimpiazzando il 401st FW. Allo stormo furono assegnati due
squadron di F-16 che furono rischierati (da Ramstein, Germania), ridesignati (555 th e
510th FS) e riequipaggiati (dal blocco 30 al blocco 40). Entrambi gli squadron
vennero formati agli inizi degli anni 40 ed hanno avuto riconoscimenti per i
combattimenti in Europa, nella II G.M. e in vietnam. Al famoso “Triple Nickel” sono
stati accreditati 38 MiG abbattuti in Vietnam, inclusi quelli dei due assi dell‟USAF
durante quel conflitto. Lo stormo ha inoltre ricevuto anche il 603rd Air Control
Squadron.

Da quando fu attivato ad Aviano, lo stormo è stato spesso impegnato nel supporto


delle operazioni ONU e NATO per il mantenimento della pace nei Balcani, incluse le
operazioni Deny Flight, Deliberate Force e Decisive Edge. I più importanti ruisultati
includono: (1) prima azione di combattimento aria terra nella storia della NATO,
quando una squadriglia distrusse un posto di comando di artiglieria a Gorazde,
nell‟Aprile ‟94, (2) partecipazione al primo pacchetto di attacco nella storia della
NATO con attacco aereo sulla base di Udbinia, nel Novembre ‟94, (3) primo
combattimento di F-16 con l‟uso di LGB mentre gli aerei dello stormo guidavano un
attacco sull‟area di stoccaggio munizioni a pale, nel Maggio del ‟95 e (4) la maggior
partecipazione (421 sortite di combattimento) nella più grande campagna aerea nella
storia della NATO (operazione Deliberate Force nell‟Agosto-Settembre 1995). Lo
stormo è stato il nucleo delle operazioni NATO al di fuori di Aviano (incluso il
supporto di oltre 90 aerei dispiegati da altri servizi e nazioni).

Lo stormo ha la distinzione di essere stato il primo ad impiegare gli F-16 con funzioni
di controllori aerei avanzati aerotrasportati (AFAC), iniziando nell‟Ottobre del 1995.
Lo stormo fu scelto per essere il primo ad incorporare parecchie modifiche di risposta
rapida per accentuare le capacità aria-suolo dell‟F-16.

Lo stormo è l‟unica unità da caccia degli Stati Uniti permanentemente basata nella
regione meridionale della NATO. Il compito dello stormo è il combattimento aereo e
il supporto in combattimento come parte dell‟USAFE e della NATO, nella regione
meridionale, e di dare supporto alle installazioni statunitensi in Italia, Spagna, Grecia
e Turchia.
31st FIGHTER GROUP
La produzione degli Spitfire Mk VIII era destinata alle forze oltremare.
L‟aereo rappresentato fu portato in volo dal tenente colonnello Charles “Sandy”
McCorkle, comandante del 31st Fighter Group della 12th Air Force, basato a Castel
Volturno nel Gennaio 1944. Egli ottenne cinque vittorie con i Mk VIII e Mk IX.
Queste macchine recavano i colori terra bruciata/sabbia/azzurro del deserto.
Sebbene manchi di un visibile numero di matricola, questo Mk VIII mostra l‟insegna
del 31st FG e il nome Betty Jane.

31st FIGHTER GROUP


Su questo P-51B-10-NA (n° di serie 42-106511) volava il colonnello texano Charles
McCorkle CO (Command Officer, Ufficiale Comandante) del 31st Fighter Group. Il
Mustang mostra le iniziali del pilota al posto del codice convenzionale a tre lettere.
L‟insegna del gruppo consisteva in strisce rosse parallele e diagonali che ricoprivano
deriva, timone e superfici superiori dei piani orizzontali di coda. Nel 31 st FG
McCorkle aveva già avuto la qualifica di asso volando con i famosi Spitfire Mk VIII
e ottenne altre sei vittorie sul P-51.
31st FG / 307th FIGHTER SQUADRON
Il P-51D-5-NA (n° di serie 44-13382) February era portato in volo dal tenente James
Brooks, che fu inviato in Italia nel marzo del 1944. Egli ottenne 13 vittorie, più due
probabili, e danneggiò due aerei.
I Mustangs del 31st FG recavano strisce gialle sull‟ala simili a quelle dei P-51B/C
basati in Africa settentrionale, ma avevano in più un‟ulteriore banda gialla sulle
estremità.
Brooks lasciò l‟Air Force nel 1951 per diventare pilota collaudatore della Noth
American Aviation.

31st FG / 308th FIGHTER SQUADRON


Il capitano Robert Goebel, sesto tra i piloti più vittoriosi del 31st FG, volava sul P-
51D-5-NA (n° di serie 44-13500). Il Flying Dutchman reca i contrassegni delle 11
vittorie ottenute in 61 missioni. Tre di queste riguardano Messerschmitt Bf-109,
abbattuti da Goebel durante una missione particolarmente ricca di episodi, il 18
Agosto 1944, quando fece da scorta a uno dei frequenti raid di bombardamento
contro il complesso delle raffinerie di Ploesti, in Romania.
31st TACTICAL FIGHTER WING
F-100D 56-3440. L‟aereo è in metallo al naturale con tutti i contrassegni verdi e
bianchi. Il simbolo del 31st TFG è, ovviamente, giallo e blu.

31st TACTICAL FIGHTER WING


F-100D USAF 562944. L‟aereo appartiene al 31st TFW e presenta la colorazione
adottata in Vietnam composta dai colori verde scuro, verde chiaro e terra bruciata.
I codici sono neri e l‟antenna annegata nella deriva bianca.
31st TFG / 309th TACTICAL FIGHTER SQUADRON
F-100D SS AF52 927. L‟aereo presenta la colorazione adottata in Vietnam: verde
scuro, verde chiaro e terra bruciata; sul muso la scritta “THOR‟S HAMMER” è
bianca.
Attualmente la riproduzione di questo velivolo è esposta ad Aviano come Gate
Guardian.

31st TFG / 309th TACTICAL FIGHTER SQUADRON


F-100D SS AF63. L‟aereo presenta la colorazione standard adottata in Vietnam:
verde scuro, verde chiaro e terra bruciata. Sulla coda sono presenti due dadi bianchi
su fondo mimetizzato.