Sei sulla pagina 1di 323

Fluidi e lubrificanti raccomandati

Descrizione Capacit Specifiche


Olio motore D27DTP 8,5 Classe di qualit:
D27DT 8,5 Olio motore originale Ssangyong
(Approvato da Scheda MB 229,1 o 229,3)
G32D 9,0
Viscosit:
Scheda MB No. 224,1
Refrigerante motore D27DTP 11,0 ~ 11,5 Refrigerante originale Ssangyong
D27DT 11,0 ~ 11,5 Antigelo: SYC-310
G32D 11,5 ~ 12,0 Antigelo:refrigerante = 50:50
Fluido cambio automatico 8,0 Olio originale Ssangyong (Shell ATF 3353 o Fuchs ATF 3353)
Fluido cambio manuale 2WD 3,4 Olio originale Ssangyong (ATF DEXRON II)
4WD 3,6
Fluido scatola di rinvio AWD 1,1 Olio originale Ssangyong (ATF DEXRON III)
TOD 1,4
Inseribile 1,4
Olio assale Ant Non IOP 1,4 , 1,5 Olio originale Ssangyong (API GL-5 e SAE 80W/90)
IOP Olio originale Ssangyong
0,78
(Shell sintetico a basso consumo di carburante GL 75W/90)
Post Rigido 2,0 Olio originale Ssangyong (API GL-5 e SAE 80W/90)
IRS 1,5 Olio originale Ssangyong
(Shell sintetico a basso consumo di carburante GL 75W/90)
Fluido freni/frizione Secondo necessit Olio originale Ssangyong (DOT4)
Fluido servosterzo 1,0 Olio originale Ssangyong (ATF DEXRON II o III)

D27DTP: Diesel 2,7 Potenziato, D27DT: Diesel 2,7, G32D: Benzina

Y270_Italian.p65 Page 1 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
Y270_00_Foreword_IT.p65 Page 1 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:57
Y270_00_Foreword_IT.p65 Page 2 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:57
PREMESSA

Questo manuale stato realizzato per illustrarvi come usare e manutenere il vostro
nuovo REXTON II e fornirvi importanti informazioni sulla sicurezza. necessario
leggerlo con attenzione e seguirne le raccomandazioni, che vi aiuteranno ad utilizzare
il vostro veicolo nel modo pi soddisfacente, sicuro e senza problemi.

Quando richiede assistenza, ricordatevi che il Concessionario colui


che conosce meglio il vostro veicolo ed ha tutto linteresse di rendervi completamente
soddisfatto.

Cogliamo loccasione per ringraziarvi di aver scelto REXTON II e per assicurarvi il


nostro costante impegno per farvi viaggiare con massimo piacere e soddisfazione.

Questo manuale va considerato come parte integrante del veicolo, e deve


accompagnare il veicolo quando viene rivenduto.

PYUNGTAEK, COREA

Y270_00_Foreword_IT.p65 Page 3 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
AVVISO IMPORTANTE
Leggete questo manuale e seguitene fedelmente le istruzioni. Tutte le informazioni, illustrazioni e specifiche contenute in
Le indicazioni in testo quali ATTENZIONE, AVVERTENZA e questo manuale sono basate sulle informazioni pi
NOTA hanno significato speciale. aggiornate disponibili alla data di stampa.
Ssangyong si riserva il diritto di modificare specifiche e
ATTENZIONE caratteristiche in qualsiasi momento senza alcun obbligo di
preavviso o di notifica.
ATTENZIONE Questo veicolo potrebbe non rispondere alle normative
ATTENZIONE indica una potenziale situazione di pericolo che, se non vigenti in altri paesi. Prima di richiederne limmatricolazione
evitata, potrebbe portare a serie lesioni, anche mortali. in qualsiasi altro paese, verificare tutte le normative in esso
vigenti ed apportare tutte le modifiche necessarie.
AVVERTENZA Questo manuale riporta opzioni e livelli di allestimento
disponibili al momento della stampa, e quindi alcuni elementi
AVVERTENZA descritti potrebbero non essere presenti sul vostro veicolo.
AVVERTENZA indica situazioni potenzialmente pericolose che, se Se esiste un qualsiasi dubbio su opzioni o livelli di
non evitate, possono portare a lesioni di poco conto o a danni alle allestimento, non esitate a contattare il Distributore Ssangyong
cose. per avere informazioni sulle specifiche pi aggiornate.

* : In questo manuale lasterisco significa che un elemento


NOTA dellequipaggiamento non presente su tutti i veicoli
NOTA (varianti di modelllo, opzioni di motore, modelli specifici
per una nazione, equipaggiamenti opzionali, ecc.).
NOTA indica informazioni utili ai fini della manutenzione e dellimpiego.
Vogliamo sottolineare che i ricambi e accessori non originali
Ssangyong non sono stati esaminati e approvati da
Modifiche al prodotto
Ssangyong, e nonostante il continuo controllo sui prodotti
Il veicolo viene continuamente aggiornato dai nostri centri di ricerca presenti sul mercato non possiamo certificare che tali prodotti
e sviluppo per migliorarne qualit e sicurezza. Di conseguenza le
siano adatti e sicuri quando vengono installati o destinati al
specifiche possono subire variazioni a scopo migliorativo senza
preavviso ed possibile trovare in questo manuale informazioni non
montaggio sui nostri veicoli. Ssangyong non responsabile
applicabili al vostro veicolo. per i danni originati dallimpiego di ricambi e accessori non
originali Ssangyong o di pari caratteristiche.

Y270_00_Foreword_IT.p65 Page 4 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
INDICE DEGLI ARGOMENTI 0. Generalit ...................................................... Sezione 0 0
1. Precauzioni per la sicurezza ........................ Sezione 1 1
2. Chiave accensione, chiave con telecomando . Sezione 2 2
3. Aperture e chiusure ....................................... Sezione 3 3
4. Comandi interni ............................................. Sezione 4 4
5. Quadro strumenti ........................................... Sezione 5 5
6. Trasmissione e sistema frenante .................. Sezione 6 6
7. Sedili ............................................................... Sezione 7 7
8. Cinture di sicurezza e airbag ....................... Sezione 8 8
9. Ventilazione, riscaldamento, condizionamento 9
e purificazione dellaria ............................... Sezione 9
10. Turbocompressore ....................................... Sezione 10 10
11. Componenti accessori .................................. Sezione 11 11
12. In caso demergenza ................................... Sezione 12 12
13. Assistenza e manutenzione ........................ Sezione 13 13
14. Luci ............................................................... Sezione 14 14
15. Cura della vettura ........................................ Sezione 15 15
16. Indice ............................................................ Sezione 16 16

Y270_00_Foreword_IT.p65 Page 5 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
Y270_00_Foreword_IT.p65 Page 6 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:57
Generalit 0 0
1
2
3
INDICE DEGLI ARGOMENTI 4
Fluidi e lubrificanti raccomandati .............. 0-2 5
Dimensioni ................................................... 0-3 6

Specifiche .................................................... 0-4


7

Identificazione veicolo ................................ 0-8


8
9
10
11
12
13
14
15
16

Y270_00-General_IT.p65 Page 1 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
FLUIDI E LUBRIFICANTI RACCOMANDATI

0 Descrizione Capacit Specifiche


Olio motore D27DTP 8,5 Classe di qualit:
1 Olio motore originale Ssangyong
D27DT 8,5
(Approvato da Scheda MB 229,1 o 229,3)
2 G32D 9,0
Viscosit:
3 Scheda MB No. 224,1
Refrigerante motore D27DTP 11,0 ~ 11,5 Refrigerante originale Ssangyong
4 D27DT 11,0 ~ 11,5 Antigelo: SYC-310

5 G32D 11,5 ~ 12,0 Antigelo:refrigerante = 50:50


Fluido cambio automatico 8,0 Olio originale Ssangyong (Shell ATF 3353 o Fuchs ATF 3353)
6 Fluido cambio manuale 2WD 3,4 Olio originale Ssangyong (ATF DEXRON II)
4WD 3,6
7
Fluido scatola di rinvio AWD 1,1 Olio originale Ssangyong (ATF DEXRON III)
8 TOD 1,4
Inseribile 1,4
9 Olio originale Ssangyong (API GL-5 e SAE 80W/90)
Olio assale Ant Non IOP 1,4 , 1,5
10 IOP
0,78
Olio originale Ssangyong
(Shell sintetico a basso consumo di carburante GL 75W/90)
11 Post Rigido 2,0 Olio originale Ssangyong (API GL-5 e SAE 80W/90)
IRS 1,5 Olio originale Ssangyong
12 (Shell sintetico a basso consumo di carburante GL 75W/90)
13 Fluido freni/frizione Secondo necessit Olio originale Ssangyong (DOT4)
Fluido servosterzo 1,0 Olio originale Ssangyong (ATF DEXRON II o III)
14
ATTENZIONE D27DTP: Diesel 2,7 Potenziato
15 Usare solamente fluidi e lubrificanti del tipo raccomandato da Ssangyong. D27DT: Diesel 2,7, G32D: Benzina

16 Rispettare i livelli specifici quando si rabboccano o si sostituiscono i fluidi.


Non mescolare oli o fluidi di tipo o marchio differente. Ci pu essere causa di danni.

0-2

Y270_00-General_IT.p65 Page 2 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
DIMENSIONI Unit: mm

Vista dallalto Vista frontale 0


1
2
3
1.870 4
5
6
1.550
7
8
Vista laterale Vista posteriore
9
10
11
12
1.760
(1.830) 13
14
15
2.820
4.720 16
1.540
* ( ) : Opzionale
0-3

Y270_00-General_IT.p65 Page 3 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
SPECIFICHE (I) *( ): Opzionale, [ ]: 2WD, D27DTP: Diesel 2.7 Potenziato, D27DT: Diesel 2.7, G32D: Benzina

0 Descrizione D27DTP D27DT G32D


Generalit Lunghezza (mm) 4.720
1
Larghezza (mm) 1.870
2 Altezza (mm) 1.760 (1.830)
3 Peso lordo totale (kg) 2.760
Peso in o.d.m. A/T 2.099 2.101 2.088
4 (kg) M/T _ 2.088 _

5 Carburante Gasolio Benzina


Capacit serbatoio ( ) 78
6
Raggio di sterzata minimo 5.7m
7 Motore Numero cilindri/
5 / 17,5:1 6 / 10:1
Rapporto compressione
8
Cilindrata totale (cc) 2.696 3.199
9 Tipo distribuzione DOHC
10 Potenza max A/T 186 CV / 4.000 gmin 165 CV / 4.000 gmin 220 CV / 6.100 gmin
M/T _ 165 CV / 4.000 gmin _
11 Coppia max A/T 402 Nm / 1.600~3.000 gmin 340 Nm / 1.800~3.250 gmin 312 Nm / 4.600 gmin
12 M/T _ 340 Nm / 1.800 3.250 gmin _
~
Regime minimo 750 20 gmin 700 50 gmin
13
Sistema di Raffreddato ad acqua /

14 raffreddamento circolazione forzata
Capacit refrigerante ( ) 11,0 ~ 11,5 11,5 ~ 12,0
15
Tipo di lubrificazione Circolazione forzata con pompa
16 ad ingranaggi

0-4

Y270_00-General_IT.p65 Page 4 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
SPECIFICHE (II)

Descrizione D27DTP D27DT G32D 0


Motore Capacit olio max ( )
(durante il trasporto via nave)
9,2 9,8 1
Turbocompressore e Turbocompressore, _ 2
tipo di raffreddamento raffreddato ad aria
Tipo di azionamento Comando semi-remoto
3
Cambio _ _
manuale con leva a pavimento 4
1 _ 4,315 _
Rapporti
2 _ 2,475 _ 5
3 _ 1,536 _ 6
4 _ 1,000 _
_ _ 7
5 0,807
RM _ 3,919 _ 8
Cambio Modello Elettronico a 5 rapporti 9
automatico Tipo di azionamento Con comando a pavimento
Rapporti 1 3,595 3,951
10
2 2,186 2,423 11
3 1,405 1,486
12
4 1,000 1,000
5 0,831 0,833 13
1 RM 3,167 3,147 14
2 RM 1,926 1,930
15
16

0-5

Y270_00-General_IT.p65 Page 5 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
SPECIFICHE (III) * ( ) Opzionale

0 Descrizione D27DTP D27DT G32D


Scatola Modello AWD Inseribile (TOD) Inseribile (AWD)
1 riduttore Tipo Tipo ad ingranaggi

2 planetari
Rapporti (4H) _
3 1,000 : 1
Ridotte (4L) _ (AWD:-)
2,483 : 1
4 Frizione (M/T) Tipo di azionamento _
Tipo idraulico
_

5 Tipo di disco _ Tipo a diaframma con _


disco a secco
6 Servosterzo Tipo Cremagliera e pignone
7 Angolo di Interno 35,72
sterzata Esterno 32,11
8
Assale Tipo di semialbero Tipo di giunto sferico
9 anteriore Tipo sede assale Tipo IOP Tipo integrato Tipo integrato (tipo IOP)
Assale Tipo di semialbero Tipo semiflottante Tipo semiflottante
10 posteriore (tipo a giunto sferico) Tipo semiflottante (tipo a giunto sferico)
11 Tipo sede assale Tipo integrato (tipo IRS) Tipo integrato Tipo integrato (tipo IRS)
Freni Tipo cilindro maestro Tipo gemellato
12
Tipo di pompa Tipo pompa asservi-
13 mento a depressione
Tipo di Ruote ant. Tipo di disco
14 freno Ruote post. Tipo di disco
15 Freno di stazionamento Tipo a cavo (EPB)
16

0-6

Y270_00-General_IT.p65 Page 6 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
SPECIFICHE (IV) * ( ) Opzionale

Descrizione D27DTP D27DT G32D 0


Sospensioni Sospensioni anteriori Braccio oscillante +
molla elicoidale
1
Sospensioni posteriori 5 bracci + molle elicoidali
5 bracci + molle
5 bracci + molle elicoidali 2
(Multilink + molle (Multilink + molle
elicoidali 3
elicoidali) (EAS) elicoidali) (EAS)
Condizionatore Refrigerante (capacit) R - 134a / 720 30g 4

aria (R - 134a / 1120 30g)
Impianto Batteria tipo / capacit (V-AH) MF / 12 - 90 5
elettrico Motorino davviamento (V-kW) 12 - 2,2 12 - 1,8 6
Alternatore (V - A) 12 - 140 (12 - 115) 12 - 115
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16

0-7

Y270_00-General_IT.p65 Page 7 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
IDENTIFICAZIONE VEICOLO

0 1. Numero del motore 2. Numero di telaio

1
2
3
4
5
6 Motore a benzina: Il numero del mo- Il numero di telaio stampato sul
7 tore stampigliato sulla zona inferio- telaio dietro la ruota anteriore destra.
re del blocco cilindri dal lato del
8 collettore di scarico.

9
10 3. Etichetta di certificazione

11
12
13
14
15 D27DTP D27DT
16 Motore diesel (D27DTP, D27DT): Il numero del motore stampigliato sulla Letichetta di certificazione siste-
zona inferiore del blocco cilindri dietro il collettore daspirazione. mata sulla soglia della porta lato
guida.
0-8

Y270_00-General_IT.p65 Page 8 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
Precauzioni per la sicurezza 1 0
1
2
3
INDICE DEGLI ARGOMENTI 4

Controlli prima di mettersi in viaggio ........ 1-2


5
6
Avviamento e arresto del veicolo .............. 1-5
7
Precauzioni per la sicurezza ...................... 1-7
8
Motore diesel ad iniezione diretta ........... 1-13
9
Precauzioni relative ad alterazioni e modifi-
che non autorizzate .................................. 1-16 10
11
12
13
14
15
16

Y270_01-Safety Precautions_IT.p65 Page 1 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
CONTROLLI PRIMA DI METTERSI IN VIAGGIO

0 CONTROLLI PRIMA DI METTERSI IN VIAGGIO (I)


1
CONTROLLI QUOTIDIANI CONTROLLI ALLINTERNO DEL VEICO-
2
Verificare il livello di olio motore, fluido freni e liquido LO
3 lavacristalli. 1. Sincerarsi che tutte le porte, portellone compreso, sia
Verificare le cinghie di trasmissione per usura e allen- ben chiuse.
4 tamento. 2. Regolare il sedile di guida in modo da essere in posi-
5 Verificare sotto la carrozzeria per perdite di fluido. zione confortevole
Effettuare i controlli quotidiani ogni giorni prima di met- 3. Regolare gli specchietti retrovisori esterni ed interno.
6 tersi in movimento. 4. Allacciare le cinture di sicurezza e sincerarsi che altret-
7 tanto abbiano correttamente fatto i passeggeri.
5. Verificare il funzionamento del freno di stazionamento.
8 CONTROLLI ALLESTERNO DEL VEI- 6. Verificare che tutte le appropriate spie di avvertimento
9 COLO siano funzionanti quando si porta su ON la chiave
daccensione.
1. Verificare usura e pressione degli pneumatici.
10 7. Verificare il funzionamento dei pedali di frizione, accele-
2. Verificare il livello dellolio e degli altri fluidi nel vano
ratore e freno.
11 motore.
8. Sincerarsi che non vi siano ostacoli nella zona di peri-
3. Pulire parabrezza e lunotto posteriore, specchietti re-
12 colo attorno al veicolo.
tro-visori laterali e interni.
13 4. Sincerarsi che cofano motore e portellone sia ben
chiusi.
14 5. Sincerarsi che non vi siano ostacoli nella zona di peri-
colo attorno al veicolo.
15
16

1-2 PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA

Y270_01-Safety Precautions_IT.p65 Page 2 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
CONTROLLI PRIMA DI METTERSI IN VIAGGIO (II) 0
1
VERIFICHE E REGOLAZIONI
2
Prima di mettersi in movimento, sincerarsi della com- Verificare tutte le spie, gli indicatori e gli strumenti (car-
pleta chiusura di porte, tetto apribile, portellone e spor- burante, tachimetro, contagiri, ecc.) a chiave daccen- 3
tello di rifornimento del carburante. sione su ON.
4
Regolare specchietti retrovisori, poggiatesta e sedile Verificare il funzionamento dei pedali (freno, accele-
di guida in modo confortevole. ratore, frizione). 5
Riporre gli oggetti che possono interferire con la guida. Sincerarsi che non vi sia alcun ostacolo nei pressi del
veicolo. 6
AVVERTENZA
Eliminare qualsiasi oggetto, tipo una lattina, che possa finire
7
sotto la pedaliera e possa interferire con lazionamento dei
pedali di freno, frizione e acceleratore.
8
Sincerarsi che il tappettino sia fissato al pavimento ed abbia 9
lo spessore corretto. Viceversa potrebbe interferire
nellazionamento dei pedali. 10
Regolare gli specchietti retrovisori esterni e interno nel- 11
la posizione desiderata.
12
AVVERTENZA
13
Non cercare di regolare sedile guida, specchietti retrovisori o
volante durante la marcia. Le regolazioni vanno effettuate pri- 14
ma di mettersi in marcia.
15
Prima di partire tutti gli occupanti devono allacciare le
loro cinture di sicurezza. 16

PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA 1-3

Y270_01-Safety Precautions_IT.p65 Page 3 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
0 CONTROLLI PRIMA DI METTERSI IN VIAGGIO (III)
1
RACCOMANDAZIONI SUL CARBURANTE Non usare metanolo
2 Sulla vostra Rexton non possono essere impiegati carbu-ranti
Utilizzare carburanti di alta qualit normalmente disponibili in contenenti metanolo. Questo tipo di carburante pu ridurre le pre-
3 commercio. La qualit del carburante ha una importan-za deci- stazioni del veicolo e danneggiare i compo-nenti del sistema di
siva su prestazioni, guidabilit e durata del motore. In tal senso alimentazione.
4 un ruolo importante rivestito dagli additivi contenuti nel
carburante. Pertanto impiegare solo carbu-ranti di alta qualit. NOTA
5 La garanzia non coprir i danni al sistema di alimentazione e
Motore diesel
qualsivoglia problema di prestazioni che sia stato causato dal-
6 Usare solo gasolio con numero di cetano di almeno 50. luso di metanolo o di carburante contenente del metanolo.
7 Motore a benzina
Impiego allestero
Limpiego di benzina con numero di ottano troppo basso pu cau-
8 sare accensione anticipata (detonazione). Ssang-yong non pu
Se si deve andare allestero con la vettura, sincerarsi di:
essere ritenuta responsabile dei danni con-seguenti. Rispettare tutte le leggi per limmatricolazione e lassicu-razione.
9
Verificare che sia disponibile il carburante adatto.
AVVERTENZA
10 Rifornimento di carburante da bidoni o taniche
Per la scelta del corretto numero di ottano e luso di altre benzine
11 (ad esempio al piombo), consultare il Concessionario Ssangyong. Per motivi di sicurezza (in particolare quando si usano si-stemi di
rifornimento non commerciali) i contenitori del car-burante, le pom-
12 AVVERTENZA pe e le tubazioni devono essere corretta-mente collegate a massa.
Il motore ed il sistema di scarico si potrebbero danneggiare. Se si collega la pompa di eroga-zione con tubazioni, in partico-
13 Non usare benzina al piombo al posto di benzina senza piombo. lare quelle in plastica, non collegate a massa in talune condizio-
ni atmosferiche e di flusso del carburante si pu creare del-
14 Usare benzina con Numero di Ottano (RON) almeno pari a
lelettricit statica.
quello raccomandato da Ssangyong per il vostro paese.
15 La garanzia non copre i danni conseguenti allutilizzo di carbu- Pertanto si raccomanda di usare pompe e tubazioni inte-gralmente
ranti impropri. collegate a massa e che i contenitori del carbu-rante siano pure
16 collegati a terra quando si fa rifornimento non in stazioni di ser-
vizio commerciali.

1-4 PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA

Y270_01-Safety Precautions_IT.p65 Page 4 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
AVVIAMENTO E ARRESTO DEL VEICOLO

M/T A/T 0
1
2
3
4
5
6
7
8
1. Applicare il freno di stazionamento. 3. Veicoli dotati di cambio automatico
2. Sincerarsi che non vi siano persone od ostacoli nella zo-
9
Spostare il selettore su P e premere il pedale dellacce-
na di pericolo attorno al veicolo. leratore. 10
AVVERTENZA
Veicoli dotati di cambio manuale
Spostare la leva del cambio in posizione di folle e pre-
11
Sui veicoli con cambio automatico il motore pu essere avviato solo
quando il selettore su P o N. Sui veicoli con cambio ma- mere a fondo il pedale del freno e quello della frizione. 12
nuale il motore pu essere avviato solo quando il pedale della fri-
zione premuto a fondo. ATTENZIONE 13
Non ruotare la chiave daccensione sulla posizione START a Premere il pedale del freno con il selettore in posizione P. Non
motore in funzione. Potrebbe causare seri danni al motore. premere mai il pedale dellacceleratore. 14
15
16

PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA 1-5

Y270_01-Safety Precautions_IT.p65 Page 5 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
6. Scaldare il motore al minimo. Non scaldare il motore per
0 pi di 2 minuti.
1 7. Sincerarsi che non vi siano persone od ostacoli nella zo-
na di pericolo attorno al veicolo.
2 8. si rilascia il freno di stazionamento.
3 9. Veicoli dotati di cambio automatico
Tener premuto il pedale del freno e spostare il selettore
4 del cambio su D. Accertarsi che si accenda l'indica-
tore relativo alla posizione D1. Rilasciare lentamen-
5
te il pedale del freno per cominciare a muoversi.
6 Veicoli dotati di cambio manuale

7 Tenere premuto il pedale del freno e quello della frizio-


A/T ne e innestare la prima (1). Rilasciare il pedale del
8 freno e premere progressivamente il pedale dellacce-
4. Modelli con motore diesel: leratore mentre si rilascia la frizione per iniziare a
9 muoversi.
Inserire la chiave daccensione nel cilindretto portarla
10 su ON senza premere il pedale dellacceleratore. Non
appena si spegne la spia ( ) delle candelette, porta-
11 re la chiave su START per avviare il motore. ARRESTO DEL MOTORE
12 Modelli con motore a benzina: 1. Tenere premuto il pedale del freno anche una volta che
Portare la chiave daccensione su ON e verificare che il veicolo fermo.
13 2. Veicoli dotati di cambio automatico: Mettere il selettore
le opportune spie siano funzionanti.
14 su P.
5. Rilasciare la chiave non appena il motore si accende.
Veicoli dotati di cambio manuale Mettere la leva del cam-
Se la vettura con cambio manuale e questo in folle,
15 bio in folle.
si pu rilasciare il pedale della frizione a motore avviato.
3. Applicare il freno di stazionamento.
16
4. Rimuovere la chiave dal blocchetto davviamento.

1-6 PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA

Y270_01-Safety Precautions_IT.p65 Page 6 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA

PRECAUZIONI DI SICUREZZA (I) 0


1
Chiave daccensione/Chiave con telecomando Airbag
1. Non usare mai una chiave duplicata non fornita da Ssangyong. 1. Non colpire mai gli alloggiamenti degli airbag con le mani o con 2
Pu essere causa dincendio per sovrac-carico dellimpianto attrezzi.
elettrico. 2. Il sistema degli airbag serve come integrazione alla protezio-
3
2. Se si perde una chiave, sostituire lintero set delle chiavi a ne delle cinture di sicurezza. Sincerarsi che tutti gli occupanti
titolo di prevenzione contro il furto. indossino sempre le cinture di sicurezza in modo corretto an-
4
che se il veicolo dotato di airbag.
3. Evitare di sottoporre ad urti il trasmettitore di teleco-mando con- 5
tenuto nella chiave e non bagnarlo. 3. Non mettere alcun oggetto sulla zona dove si dispie-gano gli
4. In caso di esaurimento delle batterie, usare esclusi-vamente airbag. Nellesplosione si potrebbe venire feriti da tali oggetti. 6
altre batterie con le stesse specifiche. Non invertire la polarit. 4. Il sistema degli airbag va fatto controllare dopo 10 anni dallin-
stallazione indipendentemente dalle sue appa-renti condizioni. 7
Sistema turbocompressore (veicoli con 5. Le riparazioni sul sistema degli airbag devono essere esegui-
motore diesel) te da un Concessionario o da un Punto di Assi-stenza Auto-
8
Se si interrompe la lubrificazione del cuscinetto del turbo- rizzato Ssangyong. 9
compressore, che ruota ad alta velocit, ci provocher il 6. Non testare il circuito con un tester. Non tentare di modificare
grippaggio del turbocompressore. Quindi saranno neces-sarie le alcun componente degli airbag, compresi volante, zona di in- 10
seguenti cautele per prevenire il grippaggio. stallazione degli airbag e cablaggio.
1. Dopo lavviamento del motore, lasciarlo girare per circa 2 mi- 7. Non installare mai un seggiolino per bambini sul sedi-le 11
nuti al minimo (evitare di accelerare o di mettersi in movimento). anteriore. Il bambino sul seggiolino potrebbe essere seriamente
ferito dallairbag in caso di collisione. 12
2. Dopo aver sostituito lolio del motore e il relativo filtro, avviare
il motore e lasciarlo girare per circa 2 minuti al minimo (evitare 8. Lairbag esploso deve essere rimosso dal veicolo e sostituito 13
di accelerare o di mettersi in movimento). con uno nuovo.
3. Non spegnere immediatamente il motore dopo averlo usato ad 9. Quando lairbag esplode i suoi componenti diverranno molto 14
elevata sollecitazione (come quando si viag-giato ad alta ve- caldi, quindi non toccarli finch non si sono raf-freddati per
locit o si affrontato una lunga salita). Lasciar girare il mo- evitare ustioni. 15
tore per circa 2 minuti al minimo per raffreddarlo. 10.Una persona di altezza inferiore ai 140 cm deve sedersi nei
posti posteriori. 16

PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA 1-7

Y270_01-Safety Precautions_IT.p65 Page 7 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
0 PRECAUZIONI DI SICUREZZA (II)
1
Materiali pericolosi Alzacristalli elettrici
2 Non mettere alcun elemento infiammabile o accendino nel vano 1. Quando si azionano i finestrini posteriori dal posto di guida
della consolle o in altri spazi. Nella stagione pi calda possono con bambini seduti dietro, sincerarsi che nessu-na parte del
3 esplodere e causare un incendio. corpo dei bimbi si trovi fra il finestrino e la sua intelaiatura.
2. Quando si trasportano dei bambini sui sedili posteriori, preme-
4 Ricambi Originali re il comando di bloccaggio degli alzacristalli elettrici in modo
Per le sostituzioni usare sempre ricambi originali Ssang-yong o che i comandi sulle porte posteriori vengano interdetti.
5
di pari caratteristiche. Ssangyong non responsabile per i danni 3. Sincerarsi che tutti i passeggeri non abbiano parti che spor-
6 originati dallimpiego di ricambi e accessori non originali gono allesterno, ad esempio le mani.
Ssangyong o di pari caratteristiche.
4. Quando si chiudono i finestrini, accertarsi che sussi-stano le
7 Pneumatici condizioni di sicurezza prima di azionarli.

8 1. Sincerarsi di usare pneumatici delle stesse dimensioni e tipo Cura dei cristalli
e dello stesso produttore su tutte le quattro ruote. Viceversa
9 si possono causare danni al gruppo moto-propulsore. 1. Quando si pulisce il cristallo del lunotto, fare attenzione a non
danneggiare i filamenti del lunotto termico e dellantenna di
2. Mantenere gli pneumatici alle corrette pressioni di gon-fiaggio.
10 diversit.
3. Sincerarsi che la ruota di scorta sia sempre pronta allu-so.
2. Non installare alcun schermo parasole sul cristallo del para-
11 Dopo aver montato la ruota di scorta, non viaggiare per una
brezza e del lunotto. Ci potrebbe influenzare negativamente
lunga distanza. Viceversa, recarsi da un vicino concessiona-
il funzionamento del lunotto e la sensibilit di ricezione
12 rio o gommista per sostituire la ruota di scorta con una
dellantenna.
normale.
3. I sensori di luce e pioggia sono installati sulla parte centrale
13 4. Verificare sempre la superficie del pneumatico per danni e usu-
superiore del parabrezza (se in dotazione). Se tali sensori
ra non uniforme prima di mettersi in viaggio e sostituirlo se
sono contaminati o coperti con spray di rivestimento, i tergi-
14 necessario.
cristalli e le luci ad azionamento automatico possono non fun-
5. Limpiego di pneumatici di specifiche differenti pu cau-sare zionare correttamente.
15 elevato consumo di carburante, allungamento degli spazi di
frenata, vibrazioni della carrozzeria, e scarsa efficienza
16 dellABS.

1-8 PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA

Y270_01-Safety Precautions_IT.p65 Page 8 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
PRECAUZIONI DI SICUREZZA (III) 0
1
Seggiolino per bambini ATTENZIONE
Usare sempre degli opportuni seggiolini di sicurezza per bambini Non lasciare che un bimbo stia a bordo in piedi o inginocchiato 2
quando si trasportano neonati o bambini. Usare seggiolini di si- su qualsiasi sedile.
curezza per bambini che siano adatti al pe-so ed allaltezza del Non permettere ad un bambino di stare nel bagagliaio a veico-
3
bambino e installarli correttamente sul sedile delle vettura. Le sta- lo in movimento.
tistiche sugli incidenti in-dicano che la sistemazione pi sicura 4
Un bambino troppo grande per poter usare un seggiolino deve
per un bambino ben trattenuto su un apposito seggiolino sui essere trasportato sul sedile posteriore con la cintura di sicu-
sedili posteriori e non su quello anteriore. rezza allacciata. Se la cintura del posto dove seduto il bam-
5
bino passa sopra o vicino al suo viso o al suo collo, spostare
ATTENZIONE il bambino al centro del veicolo o, se possibile, in una posizio-
6
Neonati e bambini piccoli devono essere sempre trattenuti in ne dotata di sola cintura ventrale.
un seggiolino per neonati o per bambini.
7
Tenere presente che le cinture di sicurezza a tre punti sono
NON INSTALLARE MAI UN SEGGIOLINO RIVOLTO ALLIN-DIE- concepite per persone la cui altezza sia di almeno 140 cm. 8
TRO SU UN SEDILE ANTERIORE CHE HA DAVANTI LAIRBAG.
Un bambino seduto su un seggiolino rivolto allindietro installa- Riscaldamento del motore 9
to su un sedile anteriore potrebbe ferirsi gravemente se si at-
tiva lairbag del passeggero anteriore. 1. Non mettersi in marcia senza aver riscaldato il motore. Partire 10
Installare il seggiolino per bambini rivolto allindietro sul sedile immediatamente dopo aver avviato il motore pu ridurre laspet-
posteriore. tativa di vita del motore. Far scaldare il motore prima di met- 11
tersi in marcia.
Installare ogni volta che possibile il seggiolino per bambini
rivolto in avanti sul sedile posteriore. Se lo si installa sul sedile 2. Non scaldare eccessivamente il motore. Far scaldare il moto- 12
del passeggero anteriore, regolare il sedile il pi indietro re solo per il tempo necessario per cui lindica-tore di tempe-
possibile. ratura inizi a muoversi. 13
Quando si installa un seggiolino di sicurezza per bambini, se- 3. Un eccessivo riscaldamento del motore aumenta i con-sumi e 14
guire le istruzioni fornite dal produttore. linquinamento. Un riscaldamento ottimale del motore di circa
Quando non in uso, tenere il seggiolino per bambini fissato 2 minuti. 15
con una cintura di sicurezza o toglierlo dal veicolo. Non dare colpi di acceleratore durante la fase di riscal-
Non tenere in braccio un bambino a veicolo in movimento. damento. 16

PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA 1-9

Y270_01-Safety Precautions_IT.p65 Page 9 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
0 PRECAUZIONI DI SICUREZZA (IV)
1 3. Durante la marcia, non premere il pedale del freno con
Impiego del veicolo dotato di cambio automatico
2 pedale dellacceleratore premuto. Viceversa la risposta
1. Tenere premuto il pedale del freno e spostare il
al pedale dellacceleratore potrebbe risultare ritardata.
selettore del cambio su D. Sincerarsi che sul qua-
3 Questo fatto una funzione di sicurezza per proteggere
dro strumenti si illumini D1. Mettere in movimento il il sistema di trazione del veicolo. Tale effetto pu esse-
4 veicolo rilascian-do lentamente il pedale del freno. re eliminato premendo e rilasciando una volta il pedale
2. Per evitare ogni possibile danno al cambio automatico, dellacceleratore a pedale del freno non premuto.
5 non partire o accelerare bruscamente dopo aver por- 4. Non agire bruscamente sul volante. Ci causer situa-
6 tato il selettore del cambio su D . Soprattutto in zioni di instabilit che possono portare ad incidenti.
pendenza, spostare il selettore su D a pedale del
7 freno premuto ed attendere un paio di secondi finch
Arresto e parcheggio del veicolo
non si accende sul quadro strumenti lindicatore di rap- 1. Non lasciare mai a bordo neonati e bambini incusto-
8 porto D1. diti con le porte bloccate. Essi possono far involonta-
ria-mente muovere il veicolo. Soprattutto nella stagio-
9 3. In pendenza, il veicolo pu muoversi allindietro anche ne pi calda, potrebbero soffocare.
se il selettore su D. Quindi premere sempre il pe-
10 dale del freno quando si vuole star fermi su una
2. Quando si parcheggia il veicolo su una strada in pen-
denza, applicare il freno di stazionamento e mettere dei
pendenza.
11 blocchi fermaruote sotto queste ultime. Posizionare il
selettore del cambio su P (veicolo con cambio auto-
12 Precauzioni durante la guida
matico).
1. Non spegnere il motore con veicolo in movimento. Il 3. Se possibile, non fermare e parcheggiare il veicolo su
13 servosterzo e il servofreno verrebbero disattivati. strade in pendenza.
2. Non cercare di regolare sedile di guida, specchietti re-
14 tro-visori o volante durante la marcia. Le regolazioni
4. Non parcheggiare su superfici su cui vi sono fieno, fo-
glie, carta, stracci, olio o altri materiali facilmente infiam-
15 vanno effettuate prima di mettersi in marcia.
mabili. In marcia o subito dopo essersi fermati, marmitta
e tubo di scarico sono bollenti, il che pu causare lin-
16 cendio dei materiali infiammabili nei pressi del veicolo.

1-10 PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA

Y270_01-Safety Precautions_IT.p65 Page 10 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
PRECAUZIONI DI SICUREZZA (V) 0
1
Estintore Precauzioni per gli alzacristalli elettrici
Tenerlo sempre pronto per luso. Impratichirsi sul suo mo- Quando si chiudono i finestrini dei passeggeri anterio- 2
do dimpiego. Per ulteriori informazioni, leggere letichet- re e posteriori dai comandi del posto di guida, since-
ta sulla superficie dellestintore. rarsi preventivamente che si possa fare in sicurezza. 3
Si potrebbero intrappolare delle parti del corpo lungo
Precauzioni per i bambini ed i passeggeri la corsa del finestrino.
4
anziani Quando si trasportano dei bambini sui sedili posteriori, 5
Non lasciare da soli a bordo neonati, bambini o perso- premere il comando di bloccaggio degli alzacristalli elet-
ne anziane. Se dovessero utilizzare in modo improprio trici in modo che i comandi sulle porte posteriori risul- 6
alcuni dispositivi di bordo potrebbe originarsi un inci- tino interdetti.
dente. Inoltre, la temperatura allinterno dellauto pu Non protendere alcuna parte del corpo fuori dal finestrino.
7
crescere notevolmente in estate a finestrini e porte chiu- 8
se con conseguente rischio di soffocamento. Quando si riposa a bordo della vettura
Non lasciare sedere sul sedile del passeggero ante-riore Non addormentarsi in una vettura parcheggiata con i fi- 9
dotato di airbag bambini, neonati, anziani o donne incinte. nestrini chiusi. In particolare, se si resta fermi o addor-
La violenza di esplosione dellairbag pu essere fatale o mentati a bordo con il motore in funzione e condizio- 10
causare serie lesioni a questo tipo di passeggeri. natore o riscaldamento acceso, si potrebbe soffocare
mortalmente. 11
Per evitare danni al veicolo e prevenire incidenti, tenere fuori
dalla portata dei bambini la chiave daccensione o simili. Dormire in uno spazio chiuso con il motore in funzione 12
comporta un elevato rischio di soffocamento dovuto ai
Non protendere alcuna parte del corpo fuori gas di scarico. 13
dal finestrino Mentre si dorme, si pu accidentalmente toccare la leva
Non protendere alcuna parte del corpo fuori dal finestrino del cambio o lacceleratore e causare quindi un incidente.
14
e dal tetto apribile mentre la vettura in marcia o mentre Mentre si dorme a bordo con il motore in funzione, si 15
si sta manovrando per parcheggiare. Si potrebbe essere pu accidentalmente schiacciare lacceleratore, sur-ri-
urtati dai veicoli che passano vicino o da oggetti di cui non scaldando di conseguenza il motore e il tubo di scari- 16
ci si accorti. co e dare origine ad un incendio.

PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA 1-11

Y270_01-Safety Precautions_IT.p65 Page 11 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
0 PRECAUZIONI DI SICUREZZA (VI)
1
No ad alcolici e droghe! Fate una sosta! Controllare che non sopraggiungano veicoli
2 Evitare di viaggiare per un lungo periodo di tempo. Gui- prima di scendere
da-re a lungo senza riposarsi predispone ai colpi di Quando si esce dalla vettura, verificare dietro e di fianco
3 sonno e quindi a causare incidenti. Per la vostra alla vettura il passaggio di veicoli o pedoni. Se non si
sicurezza, fate una sosta ogni 2 ore. controlla, i veicoli e le moto provenienti da dietro potreb-
4
Guidare sotto linflusso di alcolici o droghe vietato. bero urtarvi quando aprite la porta.
5 Alterano le percezioni rendendo la marcia estremamen-
te rischiosa. Guidare dopo aver bevuto anche illegale. Quando si carica un veicolo a 7 posti
6 Se la terza fila di sedili occupata da passeggeri, distri-
Non viaggiare con il portellone o le porte buire con uniformit il bagaglio allinterno del veicolo.
7 aperte
8 Non viaggiare con il portellone aperto. Viceversa si po- Si consiglia di rivolgersi ad un Concessio-
trebbe essere soffocati dai gas di scarico. nario o ad un Punto di Assistenza Autorizzato
9 Se si marcia con il portellone aperto, si potrebbero per- Ssangyong
dere per strada degli oggetti liberi a bordo e causare Per far controllare o riparare la vostra auto rivolgetevi ad
10 un incidente. un professionista esperto, noi vi consigliamo di rivolgervi
11 Viaggiare con le porte aperte pone i passeggeri a ri- ad un Concessionario o ad un Punto di Assistenza Auto-
schio di essere proiettati fuori con possibili serie rizzato Ssangyong. Interventi inappropriati sul veicolo non
12 lesioni. saranno coperti dalla garanzia Ssangyong. E inoltre la ga-
Viaggiare sempre con porte e portellone del veicolo ranzia non coprir i danni causati da interventi inap-
13 ben chiusi. Le porte si potrebbero aprire accidental- propriati.

14 mente o se i bambini toccano le maniglie di apertura.


Ci pu cau-sare un grave incidente.
15
16

1-12 PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA

Y270_01-Safety Precautions_IT.p65 Page 12 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
MOTORE DIESEL A INIEZIONE DIRETTA

AVVERTENZE PER I MOTORI DIESEL A INIEZIONE DIRETTA (I) 0


1
Motore diesel ad iniezione diretta (DI) Avvertenza sulluso di carburante di bassa
Rispetto ai motori diesel ad iniezione indiretta (IDI) che qualit o di bio carburante 2
sfrut-tano un sistema meccanico di iniezione del gasolio, I componenti del sistema di alimentazione carburante dei
il moto-re diesel a iniezione diretta (DI) gestisce elettro- veicoli dotati di motore DI sono di alta precisione. Lim-
3
nicamente la quantit di gasolio iniettato e la tempistica piego di carburante di bassa qualit pu portare a seri
delliniezione. Questo avanzato motore migliora la
4
danni al motore a causa dellacqua o impurit presenti
portenza erogata e ridu-ce gli elementi nocivi dei gas di nel carbu-rante. 5
scarico (CO, HC, NOx....). Dato che il motore diesel a inie-
Non usare mai carburante di bassa qualit.
zione diretta funziona a pres-sioni elevate (1.600 bar), qual- 6
siasi rimozione, modifica o intervento sul motore pu con- Motore diesel
taminare linterno del sistema e causarne il
Usare solo gasolio con numero di cetano di almeno 50.
7
malfunzionamento. In tal caso, il malfunziona-mento ed
ogni sistema correlato non sono coperti dalla nostra Motore a benzina
8
garanzia.
Limpiego di benzina con numero di ottano troppo basso 9
pu causare accensione anticipata (detonazione). Ssang-
yong non pu essere ritenuta responsabile dei danni 10
conseguenti.
11
AVVERTENZA
Per la scelta del corretto numero di ottano e luso di altre benzi-
12
ne (ad esempio al piombo), consultare il Concessionario
Ssangyong.
13
14
15
16

PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA 1-13

Y270_01-Safety Precautions_IT.p65 Page 13 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
0 AVVERTENZE PER I MOTORI DIESEL A INIEZIONE DIRETTA (II)
1
Modalit di sicurezza del sistema Funzionamento del FFH
2 Quando il veicolo ha un errore di sistema, esso funziona Per bruciare i residui di carburante al proprio interno, il
in modalit di sicurezza in modo da consentire le minime sistema FFH funziona fino ad oltre 2 minuti dopo lo spe-
3 con-dizioni che permettono di proseguire la marcia e pre- gnimento del motore se questultimo viene spento men-
venire danni al sistema. In questa modalit la potenza ero- tre esso in funzione.
4 gata dal motore pu ridursi oppure il motore pu Pertanto un certo periodo di funzionamento del FFH dopo
5 spegnersi. Se ci avviene, far controllare il sistema da un lo spegnimento del motore non indice di guasto.
tecnico esperto, noi consigliamo un Concessionario o un
Nella fase iniziale del funzionamento, la pompa del carbu-
6 Punto di Assistenza Autorizzato Ssangyong.
rante genera un rumore di funzionamento e il riscaldatore
FFH produce del fumo bianco. Si tratta di fenomeni nor-
7 Dispositivo di riscaldamento supplementare
mali per consentire di caricare il carburante nelle tuba-
- FFH (Riscaldatore a combustibile) zioni del FFH.
8
Questo riscaldatore ausiliario del tipo a combustione e
9 migliora leffetto riscaldante aumentando la temperatura
del refrigerante del motore.
10 - PTC (Riscaldatore a coefficiente di temperatura
positivo)
11
Questo riscaldatore supplementare un riscaldatore del-
12 la-ria di tipo elettrico ed installato sul condotto duscita
del riscaldatore. Esso migliora leffetto riscaldante aumen-
13 tando la temperatura del flusso dellaria che viene
immesso nel-labitacolo.
14
15
16

1-14 PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA

Y270_01-Safety Precautions_IT.p65 Page 14 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
AVVERTENZE PER I MOTORI DIESEL A INIEZIONE DIRETTA (III) 0
1
Spia controllo motore Spia dallarme decantatore acqua Condizioni di funzionamento
della pompa dadescamento 2
Pu essere eseguito 3
quando si sostituisce
lolio del motore 4
5
La spia controllo motore sul quadro Quando il livello dellacqua allinterno 6
strumenti si accende quando lalimen- del decantatore nel filtro del carburan-
tazione o i principali sistemi elettronici te supera un certo livello, questa spia Pompa
7
non stanno funzionando correttamente. si accende e viene attivato un cicalino dadescamento
Di conseguenza la potenza erogata dal davvertimento. Inoltre diminuisce an-
8
motore pu diminuire o il motore pu che la potenza del veicolo. In tale si- 9
spegnersi. Se ci avviene, rivolgersi ad tua-zione, far scaricare immediatamen-
una officina specializzata, noi consi- te lacqua dal filtro del carburante. 10
gliamo il pi vicino Concessionario o Fare riferimento al Capitolo 5 Come 1. Quando si esaurito del tutto il
Punto di Assistenza Autorizzato drenare lacqua dal filtro del carburan- carburante 11
Ssangyong. te in questo manuale. 2. Dopo aver scaricato lacqua dal
filtro carburante 12
ATTENZIONE
Quando si accende la spia controllo motore, fermarsi immediatamente e far controllare il
3. Dopo aver sostituito il filtro del 13
motore presso una officina specializzata, noi consigliamo un Concessionario o un Punto
carburante
di Assistenza Autorizzato Ssangyong. - Se ci accade, pompare il carbu- 14
Scaricare immediatamente lacqua dal filtro carburante e decantatore dacqua non appe- rante finch la pompa dadesca-
na la spia di presenza acqua si accende. mento piena. Quindi, avviare il 15
motore.
Il sistema dalimentazione del motore pu danneggiarsi seriamente se si viaggia con la 16
spia accesa.

PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA 1-15

Y270_01-Safety Precautions_IT.p65 Page 15 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
PRECAUZIONI RELATIVE AD ALTERAZIONI E MODIFICHE NON AUTORIZZATE

0 PRECAUZIONI RELATIVE AD ALTERAZIONI E MODIFICHE NON AUTORIZZATE (I)


1
Non modificare questo veicolo.
2 Se viene fatta sul veicolo una modifica non autorizzata, In particolare, adottare una alimentazione a GPL pu
lazienda non tenuta alla riparazione delle parti modi- causare seri danni a prestazioni e affidabilit del veicolo.
3 ficate anche durante il periodo di garanzia. Anche i pro- Non solo il motore ma anche il cambio e lallineamento
blemi ad altre parti causati dalle modifiche non sono ruote sono esclusi dalla garanzia.
4 coperti. Se si installa un copriruota antipolvere sugli pneumatici
5 Il veicolo che avete acquistato dotato di un gran nume- per migliorare lestetica delle ruote, il calore causato dal-
ro di parti ad alta precisione che sono stati sottoposti ad lattrito in frenata pu portare a seri problemi nelle pre-
6 innu-merevoli sperimentazioni e prove. Tali parti sono pro- sta-zioni, causando bolle daria e fenomeni di
fonda-mente e sistematicamente interconnesse fra loro. affaticamento.
7 Quindi qualsiasi alterazione o modifica senza autorizza- Non modificare limpianto audio della vettura e non in-
zione a qualsivoglia componente, pu causare danni an- stallare altri dispositivi elettronici aggiuntivi quali appa-
8 che alle altre per deterioramento delle prestazioni o rati di comunicazione senza filo, telecamera di visione
sovraccarico, con possibile conseguente danno critico al posteriore, TV LCD, e dispositivi davviamento a distanza.
9 veicolo anche letale per le persone.
Questo sistema elettronico del veicolo contiene circuiti
10 Non modificare senza autorizzazione il sistema di elet-tronici e fusibili per linstallazione di dispositivi elet-
trazione, compreso il motore, al solo scopo di aggior- tronici ed elettrici standard. Se si aggiungono nuovi
11 nare prestazioni ed estetica del veicolo. dispositivi o circuiti utilizzando contemporaneamente i pa-
Divieto di ricorrere a modifiche non autorizzate al mo- recchi dispo-sitivi e circuiti esistenti, i dispositivi elettroni-
12 ci ed elettrici possono essere danneggiati dal sovracca-
tore o a componenti dello scarico
13 Modificare senza autorizzazione i valori predefiniti nel rico e incen-diarsi. Inoltre, quando si praticano dei fori a
siste-ma di alimentazione del carburante e i sistemi di trapano nellin-stallazione dei dispositivi, come una
14 aspira-zione, scarico ed elettrici, e cambiare o aggiunge- antenna, si pu esporre il veicolo alla ruggine.
re compo-nenti non autorizzati illegale e pu essere cau-
15 sa di seri problemi sulla affidabilit del veicolo.
16

1-16 PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA

Y270_01-Safety Precautions_IT.p65 Page 16 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
PRECAUZIONI RELATIVE AD ALTERAZIONI E MODIFICHE NON AUTORIZZATE (II) 0

Non utilizzare pneumatici, ruote e altri parti correlate Non montare sul veicolo delle protezioni paraurti di
1
non standard. commercio. 2
Installare pneumatici non standard, quali altri di maggiore Installare delle protezioni paraurti o altre barre di prote-
larghezza del prescritto, pu causare usura al sistema zione acquistate in normale commercio pu causare pro- 3
di trasmissione o danni da sfregamento con altre parti blemi in parcheggio e in frenata dato che cos si au-menta
correlate. Inoltre possono causarsi altri degradamenti la lunghezza del veicolo, e cresce il consumo di carbu- 4
delle pre-stazioni del veicolo ed altri problemi quali au- rante per il maggior peso aggiunto, oltre alla possi-bilit
mento dei con-sumi di carburante e degli spazi di frenata, di insorgere di ruggine sui fori di montaggio delle
5
vibrazioni sul volante e minore efficienza del servosterzo. protezioni. E data lassenza di ammortizzatori sulla prote- 6
Anche tachimetro e contagiri possono diventare zione paraurti, anche incidenti a bassa velocit possono
imprecisi. La vettura con cam-bio automatico pu denun- causare gravi danni alla vettura rispetto a quelli che si 7
ciare contraccolpi nei passaggi di rapporto. avrebbero sulla vettura senza modifiche.
Non usare chiavi duplicate Non modificare o sostituire a piacimento il rivestimen- 8
Una chiave duplicata pu causare malfunzionamento del to del pavimento del veicolo o i sedili.
9
cilindretto del commutatore davviamento e deteriorare il Quando si sostituisce il rivestimento del pavimento con
motorino davviamento nel ritorno in posizione dorigine. carta laminata 10
In tal caso la circuiteria elettronica si pu danneggiare e Per migliorare la comodit della seduta e facilitare la pu-
gene-rare incendio per la continua rotazione del motori- lizia del veicolo, alcuni conducenti sostituiscono il rive- 11
no davvia-mento. stimento di pavimentazione con carta laminata dopo aver
Non montare tetto apribile o cristalli colorati a rimosso i sedili. Tuttavia ci pu causare danni ai 12
piacimento. cablaggi ed alle centraline di vari sistemi elettronici. Ci
pu anche ostacolare il funzionamento della guida del
13
Se si installa un tetto apribile tagliando il tetto del veicolo,
possono ingenerarsi perdite e ruggine sulla parte sedile che permette di regolarne la posizione longitu- 14
tagliata. Installare cristalli colorati per bloccare i raggi dinale. In tal caso, il sistema di bloccaggio per fissare i
ultravioletti e modificare lestetica pu causare perdite e sedili in posizione pu funzionare malamente, con pos- 15
numerosi altri problemi. sibili conseguenti gravi incidenti se i sedili dovessero
sganciarsi in ripida salita o discesa. 16

PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA 1-17

Y270_01-Safety Precautions_IT.p65 Page 17 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
0 PRECAUZIONI RELATIVE AD ALTERAZIONI E MODIFICHE NON AUTORIZZATE (III)
1 Quando si sostituiscono i sedili con altri nuovi o dotati Non installare prodotti che possano alterare la resi-
2 di coperture di rivestimento. stenza aerodinamica in marcia, quali etichette, cornici,
Ci sono molti tipi di coperture per i sedili adatti a ruolo e prese daria ecc.
3 funzione pur per lo stesso tipo di veicolo. Sostituire i se- Gli adesivi possono danneggiare le superfici verniciate
dili con altri nuovi pu alterare il sistema di cablaggio o del veicolo. Se le parti del veicolo vengono forate per at-
4 metterne a repentaglio i fili dato che un sedile ha varie taccare cornici ed altre parti funzionali, larea accanto ai
connessioni elettriche e cablaggi. Come ricordato in pre- fori arrugginir e si potranno avvertire rumori anomali
5 cedenza, ci pu danneggiare il cablaggio e i relativi ap- durante la marcia. Soprattutto se le appendici aggiunte
6 parati o causa incendi dovuti a covraccarico rispetto alla non sono ben fissate, si potr danneggiare il veicolo ed
capacit nominale. Inoltre, sostituire la copertura del se- anche causare incidenti letali.
7 dile pu danneggiare gli equipaggiamenti elettronici per
Nelluso dellimpianto audio sul veicolo, non usare copie
taglio o compressione dei cavi. Tale situazione pu por-
8 ta-re problemi alla ventilazione, incendio o rumorisit. illegali di CD e DVD violando le relative norme di legge.
Tali dischi possono anche causare malfunzionamenti ai
9 Non installare accessori distinti o di asservimento sui componenti dellimpianto audio. Inoltre tali dischi pos-
dispositivi di funzionamento del veicolo sono anche avere una cattiva riproduzione.
10 Allungare la leva del cambio o adottare pedali differenti Quando si installano sul veicolo componenti non autoriz-
per acceleratore e freno pu predisporre allerrore il con- zati o si apportano modifche tali che rientrino nei casi pre-
11 ducente durante la guida. cedentemente citati, ricordare che li componenti cam-biati
12 ed i problemi ad essi conseguenti non saranno coperti
dalla garanzia.
13
14
15
16

1-18 PRECAUZIONI PER LA SICUREZZA

Y270_01-Safety Precautions_IT.p65 Page 18 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
Chiave daccensione, 0

chiave con telecomando 2 1


2
3
INDICE DEGLI ARGOMENTI 4

Chiave con telecomando* e chiave daccen-


5
sione ............................................................. 2-2 6
Sistema immobilizzatore* .......................... 2-5 7
Funzioni della chiave ................................. 2-7 8
Apertura e chiusura delle porte con la chiave 9
daccensione ................................................ 2-9 10
Sistema antifurto ....................................... 2-10 11
12
13
14
15
16

Y270_02-Ignition Key, Remote Control Key_IT.p65


Page 1 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:57
CHIAVE CON TELECOMANDO* E CHIAVE DACCENSIONE

0 Tasto bloccaporte
1 Blocco (premere brevemente)
Se si preme brevemente il tasto, vengono bloccate tutte le porte e
2 il portellone e viene attivata la modalit antifurto.
3 Quando attivata la modalit antifurto, suona una volta un cicalino
di avvertimento e le luci demergenza lampeggiano due volte.
4
5
6
7
8
9 Sblocco porte/Tasto antiaggressione
10 1. Sblocco (breve pressione)
Se si preme brevemente il tasto, vengono sbloccate tutte le
11 porte e il portellone e viene disattivata la modalit antifurto.
12 Quando viene disattivata la modalit antifurto, le luci demer-
genza lampeggiano una volta.
13 2. Funzione antiaggressione (premere e tenere premuto)
TASTO ANTIAGGRESSIONE
14 Se si a bordo e si percepisce una minaccia, a chiave dac-
(operativo solo a chiave daccensione
censione si pu attivare lallarme per richiamare lattenzione.
15 Se si preme questo tasto, la sirena dallarme suoner per inserita)
circa 27 secondi.
16 La funzione antiaggressione si fermer quando si preme uno
qualsiasi dei tasti sul telecomando.

2-2 CHIAVE DACCENSIONE, CHIAVE CON TELECOMANDO

Y270_02-Ignition Key, Remote Control Key_IT.p65


Page 2 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:57
FUNZIONAMENTO SIMULTANEO DELLE FUNZIONI DELLiMMOBILIZZATORE 0
LUCI ABITACOLO Funzione immobilizzatore 1
Le luci abitacolo centrale e anteriore si accendono per 30 Limmobilizzatore concepito per prevenire la possibilit di
secondi quando viene premuto il tasto di sblocco sul furto del veicolo attraverso lavviamento dello stesso con una 2
telecomando. chiave non autorizzata. Il medesimo codice criptato nel
Questa funzione disponibile solo quando tutte le porte transponder interno alla chiave e nella centralina del moto- 3
sono chiuse. re (ECU). Quando si inserisce la chiave e la si porta su
Le luci si spengono immediatamente quando viene premuto ON, la ECU verifica il codice sulla chiave e permette lav-
4
il tasto di blocco sul telecomando. viamento del motore solo quando tale codice coincide con 5
il proprio.
BLOCCAGGIO AUTOMATICO DELLE PORTE 6
AVVERTENZA
Se dopo aver sbloccato le porte con il telecomando, non La chiave e la bobina dantenna dellimmobilizzatore devono re- 7
viene aperta alcuna porta entro 30 secondi, tutte le porte si stare lontani da qualsiasi apparato elettronico o magnetico che
ribloccheranno automaticamente. possa interferire con il transponder. Ci pu causare malfunzio- 8
namenti della funzione immobilizzatore della chiave.
AVVERTENZA 9
Dopo averne comandato il bloccaggio con il telecomando,
sincerarsi che tutte le porte e il portellone siano ben bloccati. In 10
caso contrario si rischia il furto del veicolo e degli oggetti perso-
nali a bordo. 11
Le porte non possono essere bloccate tramite telecomando se
non sono ben chiuse. 12
Se si perde una chiave, sostituire lintero set delle chiavi a titolo
di prevenzione contro il furto. 13
Il sistema elettronico della chiave con telecomando vulnerabile
a sporcizia e calore. Non riporlo in luoghi dove ci sia molto spor-
14
co o elevata temperatura per evitare di danneggiarlo.
15
NOTA 16
La chiave standard non ha la funzione di telecomando.

CHIAVE DACCENSIONE, CHIAVE CON TELECOMANDO 2-3

Y270_02-Ignition Key, Remote Control Key_IT.p65


Page 3 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:57
0 IN CASO DI SMARRIMENTO DI UNA
CHIAVE CON TELECOMANDO Sostituzione della batteria
1
Quando si smarrisce una chiave con telecomando e se ne
2 1. Togliere le due viti dal coperchio posteriore.
acquista una nuova, portare laltra chiave con telecomando
dorigine (tipo doppio REKES) ad un Concessionario o Pun-
3 to di Assistenza Autorizzato Ssangyong per farla ripro-
grammare. Viceversa, la vecchia chiave non funzionerebbe pi.
4
5 SOSTITUZIONE DELLA BATTERIA (per
6 modello con REKES)
7 Quando si riduce sensibilmente la portata del telecoman-
do o questo talvolta non funziona, sostituire la batteria con
8 una nuova.

9 Specifiche batteria
2. Scalzare il coperchio con un piccolo cacciavite a lama.
10 Modello CR 2032
Quantit Una Modello: CR2032
11
12 AVVERTENZA
13 Usare solo del fluido specifico.
Sincerarsi che la batteria sia installata nella corretta direzione.
14
15
16 3. Togliere la batteria e inserirne una nuova.

2-4 CHIAVE DACCENSIONE, CHIAVE CON TELECOMANDO

Y270_02-Ignition Key, Remote Control Key_IT.p65


Page 4 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:57
SISTEMA IMMOBILIZZATORE*
Il sistema immobilizzatore costituisce una protezione aggiuntiva contro il furto del veicolo su cui installato ed impedisce 0
lavviamento del motore da parte di persone non autorizzate. Il transponder integrato nella chiave e la centralina hanno lo
stesso codice. Quando la chiave davviamento dotata di transponder integrato viene portata su ON, la centralina del motore 1
verifica il codice criptato della chiave e, se corretto, autorizza lavviamento del motore della vettura.
2
Indicatore del sistema immobilizzatore
3
Questo indicatore si accende quando
la chiave daccensione in comunica- 4
zione con la centralina del motore (in
fase di avviamento) e si spegne a moto- 5
re avviato. Se lindicatore lampeggia,
pu indicare un problema al sistema 6
immobilizzatore. Far controllare il siste-
ma da un tecnico specializzato, noi rac- 7
comandiamo un Concessionario o un
Punto di Assistenza Autorizzato
8
Ssangyong. 9
NOTA 10
Il tempo necessario per la comunicazione fra chiave immo-
bilizzatore ed ECU pu variare. Quando il tempo molto breve, 11
lindicatore dellimmobilizzatore non si accende.
12
Transponder (Diesel)
Transponder (Benzina) 13
Chiave immobilizzatore
Batteria 14
Quando la chiave davviamento dotata di
transponder integrato viene portata su ON,
la centralina del motore verifica il codice
15
criptato della chiave e, se corretto, autorizza 16
lavviamento del motore della vettura. Piastrina della chiave

CHIAVE DACCENSIONE, CHIAVE CON TELECOMANDO 2-5

Y270_02-Ignition Key, Remote Control Key_IT.p65


Page 5 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:57
0 In caso di danneggiamento del transponder Nei seguenti casi, pu non essere possibile avviare il
Quando il transponder danneggiato, si deve sostituirlo veicolo dotato di immobilizzatore.
1 con uno nuovo e programmare un nuovo codice sulla
centralina del motore presso un Concessionario o un X Quando due o pi chiavi immobilizzatore entrano in
2 Punto di Assistenza Autorizzato Ssangyong. Diversamen- contatto fra loro.
te non si potr avviare il motore. X Quando la chiave vicina ad un qualunque dispo-
3
si-tivo che tramette o riceve campi o onde elettroma-
In caso di smarrimento della chiave
4 gnetiche.
Quando si perde una chiave, il codice criptato contenuto
X Quando la chiave vicina a qualsiasi dispositivo
5 nella centralina del motore va cambiato per evitare il furto
elettrico o elettronico come torce elettriche, chiavi
del veicolo. Rivolgersi ad un Concessionario o un Punto
6 di sicurezza o schede di sicurezza.
di Assistenza Autorizzato Ssangyong.
X Quando la chiave vicina ad un oggetto magnetico
7 ATTENZIONE o metallico o ad una batteria.
8 In ogni caso il sistema immobilizzatore non pu essere rimosso
dal veicolo. Se si tenta di rimuovere o danneggiare il sistema,
9 risulta impossibile avviare il motore. Quindi non tentare mai di AVVERTENZA
rimuovere, danneggiare o modificare limmobilizzatore.
Se lindicatore lampeggia stabilmente, far controllare limmo-
10 Inoltre, qualsi tipo di motorino davviamento telecomandato non bilizzatore da una officina specializzata, noi raccomandiamo un
pu essere installato in presenza del sistema immobilizzatore. Concessionario o un Punto di Assistenza Autorizzato Ssangyong.
11 Pertanto non installare mai un sistema di avviamento a distanza.
Evitare che il transponder allinterno della chiave subisca colpi. Il
transponder si potrebbe danneggiare.
12
Con un transponder danneggiato, il motore non si pu avviare.
AVVERTENZA
13 Quando si modifica il veicolo e si installa un un sistema di avvia-
Il sistema immobilizzatore deve essere ispezionato, sostituito, as-
sistito o programmato solo da personale qualificato, noi racco-
mento a distanza, si possono avere problemi daccensione al mo-
14 tore e persino incidenti letali.
mandiamo un Concessionario o un Punto di Assistenza Autoriz-
zato Ssangyong.
15 Quando si deve sostituire un vecchio codice o aggiungere una
ulteriore chiave, osservare personalmente la procedura.
16

2-6 CHIAVE DACCENSIONE, CHIAVE CON TELECOMANDO

Y270_02-Ignition Key, Remote Control Key_IT.p65


Page 6 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:57
FUNZIONI DELLA CHIAVE
Posizione ACC 0
Consente il funzionamento di alcuni accessori elettrici
Posizione ON 1
a motore spento.
Motore in funzione e tutti gli ac-
Sblocca il volante. 2
cessori elettrici utilizzabili.
La chiave daccensione non pu essere estratta.
Il volante sbloccato. 3
Posizione LOCK
La chiave daccensione 4
pu solo essere inserita
od estratta.
Posizione START 5
Il volante pu essere bloc- Attiva il motorino davviamen- 6
cato. to. Una volta avviato il motore,
rilasciare la chiave ed essa ri- 7
torner automaticamente in
Sbloccaggio del volante posizione ON. 8
Per sbloccare il volante, inserire la chia-
ve e ruotarla dolcemente su ACC od ON 9
mentre si muove leggermente il volan-
lluminazione foro chiave
te a destra e a sinistra. 10
Illuminazione foro chiave* 11
Lilluminazione si attiva quando si apre 12
la porta. Questa luce si spegne circa 10
secondi dopo la chiusura della porta. 13
Passaggio da ACC a LOCK:
Cicalino di chiave inserita Girare ka chiave da ACC a LOCK te-
14
Il cicalino suoner se la porta di guida nendo la chiave premuta. 15
viene aperta mentre la chiave stata la-
sciata inserita nel blocchetto daccen- 16
sione in posizione ACC od ON.

CHIAVE DACCENSIONE, CHIAVE CON TELECOMANDO 2-7

Y270_02-Ignition Key, Remote Control Key_IT.p65


Page 7 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:57
0 AVVERTENZE PER LAVVIAMENTO DEL MOTORE
1 Per sbloccare il volante, inserire la chiave e ruotarla dol- Quando si apre la porta del conducente con la chiave
2 cemente su ACC mentre si muove leggermente il su ACC o su LOCK suoner un cicalino.
volante a destra e a sinistra.
3 Non lasciare la chiave su ACC od ON quando
Sui veicoli con cambio manuale il motore pu essere
il motore non in funzione. Viceversa, la batteria del
avviato solo quando il pedale della frizione premuto
4 a fondo.
veicolo si potrebbe scaricare.

5 Modelli con motore diesel: Portare la chiave daccen- Non preme mai il pedale dellacceleratore durante lav-
sione su ON e attendere finch la spia delle cande- viamento.
6 lette si spegne. Quindi portare la chiave daccensione Non azionare il motorino davviamento per pi di 10 se-
7 su START e tenervela finch il motore si avvia. Ma condi per volta. (Il motorino davviamento si potrebbe
non trattenere la chiave daccensione su START per danneggiare)
8 pi di 10 secondi. Per prevenire danni al motorino di avviamento, riavviare
Sui veicoli con cambio automatico il motore pu esse- il motore dalla posizione di LOCK dopo aver atteso
9
re avviato solo quando il selettore su P or N. almeno 10 secondi.
10 Tenere premuto il pedale del freno mentre si avvia il Non portare mai la chiave su LOCK n estrarla dal
motore. blocchetto daccensione durante la marcia. Il volante
11
Se il motore non si avvia, anche se il motore non parte, si bloccher e si potrebbe avere un incidente con se-
12 riportare la chiave su LOCK e attendere per 10 se- rie conseguenze.
condi. Quindi rifarlo prima di ogni tentativo di avviare il Non usare mai una chiave duplicata non fornita da
13 motore. Ssangyong.
Dopo lavviamento del motore, lasciarlo girare per cir-
14 ca 2 minuti al minimo. Non dare colpi di acceleratore La chiave duplicata potrebbe non tornare in posizione
15 durante la fase di riscaldamento. ON Ci pu essere causa dincendio per sovrac-
carico dellimpianto elettrico. Inoltre, il motore con si-
16 stema immobilizzatore non pu essere avviata con una
chiave duplicata.

2-8 CHIAVE DACCENSIONE, CHIAVE CON TELECOMANDO

Y270_02-Ignition Key, Remote Control Key_IT.p65


Page 8 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:57
APERTURA E CHIUSURA DELLE PORTE CON LA CHIAVE DACCENSIONE

0
1
2
3
4
5
Bloccaggio delle porte e del portellone 6
Sbloccaggio delle porte e del portellone
7
8
9
10
Per bloccare le porte: SBLOCCAGGIO AUTOMATICO DELLE
11
Girare la chiave in posizione di blocco (verso il frontale del PORTE
veicolo) sulla porta del conducente o del passeggero anteriore. 12
Si bloccheranno tutte le porte e il portellone. Quando si spegne il motore, tutte le porte si sblocche-
ranno automaticamente. 13
Per sbloccare le porte: 14
Girare la chiave in posizione di sblocco (verso il posteriore del
veicolo) sulla porta del conducente o del passeggero anteriore.
15
Si sbloccheranno tutte le porte e il portellone. 16

CHIAVE DACCENSIONE, CHIAVE CON TELECOMANDO 2-9

Y270_02-Ignition Key, Remote Control Key_IT.p65


Page 9 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:57
SISTEMA ANTIFURTO

0 ARMAMENTO DEL SISTEMA ANTIFURTO STATI DI ATTIVAZIONE DEL SISTEMA


Il sistema antifurto verr armato nelle seguenti condizioni: ANTIFURTO
1
Quanto vengono bloccate tutte le porte con il telecomando, Lallarme si attiver in caso di apertura dallesterno del
2 verr attivata la modalit antifurto. Se viene premuto il ta- cofano motore o del portellone con sistema antifurto inse-
sto di sblocco UNLOCK sul telecomando e non vie- rito.
3 ne aperta nessuna porta entro circa 30 secondi, tutte le Quando lallarme viene attivato, si attiveranno il cicalino
porte verranno automaticamente ribloccate e verr attiva- dallarme e le luci demergenza ad intermittenza per 27
4 ta la modalit antifurto. secondi.
5 Quando il sistema antifurto inserito, le luci demergen-
za lampeggeranno due volte.
6
AVVERTENZA
DISATTIVAZIONE DEL SISTEMA ANTIFURTO
7 Per armare il sistema antifurto, la chiave daccensione deve es- Sbloccare le porte tramite il telecomando.
sere tolta dal blocchetto daccensione e tutte le porte, compresi
8 portellone e cofano, devono essere completamente chiusi.
Per disattivare la modalit antifurto in fase di allarme,
sbloccare le porte con il telecomando.
9 Lattivazione del sistema antifurto pu essere confermata dalle
Quando il sistema antifurto viene disattivato, le luci
luci demergenza (doppio lampeggio) e dal cicalino dallarme (suona
una volta). demergenza lampeggeranno una volta.
10
11
12
13
14
15
16

2-10 CHIAVE DACCENSIONE, CHIAVE CON TELECOMANDO

Y270_02-Ignition Key, Remote Control Key_IT.p65


Page 10 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:57
Aperture e chiusure 3 0
1
2
3
INDICE DEGLI ARGOMENTI 4

Dispositivi di apertura e chiusura .............. 3-2


5
6
Porte ............................................................. 3-4
7
Finestrini ...................................................... 3-6
8
Tetto apribile* .............................................. 3-8
9
Cofano motore ........................................... 3-10
10
Sportello di rifornimento carburante ........ 3-11
11
Barre portatutto* ........................................ 3-12
12
Portellone e lunotto .................................. 3-13
13
14
15
16

Y270_03-Opening and Closing_IT.p65 Page 1 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
DISPOSITIVI DI APERTURA E CHIUSURA

0 Interruttore tetto apribile Sportello di rifornimento carburante

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11 Levetta di sicurezza del
cofano motore Leva di apertura porta
12
13
14
15
16

3-2 APERTURE E CHIUSURE

Y270_03-Opening and Closing_IT.p65 Page 2 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
Comandi finestrini sulla porta del Leva di apertura portellone/lunotto 0
conducente, leva di apertura porta
1
Leva di apertura
portellone 2
3
Leva di apertura 4
lunotto portellone
5
Pomello di blocco/
sblocco porta 6
7
8
9
10
Leva di apertura
sportello di rifornimento, leva
11
Chiusura di sicurezza
di apertura cofano motore per bambini 12
Sportello di rifornimento carburante
Leva di sblocco Porta posteriore 13
14
Blocco 15
Levetta di sicurezza 16
del cofano motore
Sblocco

APERTURE E CHIUSURE 3-3

Y270_03-Opening and Closing_IT.p65 Page 3 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
PORTE

0
1 Pomello di blocco/
sblocco porta
Sblocco
2 Tutte le porte possono es-
sere bloccate/sbloccate
3 muovendo il pomello nella
Blocco rispettiva direzione di bloc-
4
co/sblocco (disponibile
5 solo sulla porta del condu-
cente e del passeggero).
6
NOTA
7 La sicura e la leva di blocco/sblocco della porta passeggero pre-
sentano le stesse funzioni della porta del conducente.
8 Le sicure di blocco/sblocco sulle porte posteriori destra o sini-
stra agiscono solo su rispettive porte.
9 Quando la porta aperta e viene bloccata con la sicura, la porta
viene subito sbloccata di nuovo.
10
11 Chiusura di sicurezza per bambini
12 Il blocco di sicurezza della porta per i bambini aiuta a pre-
venire lapertura accidentale della porta, specialmente quan-
13 Blocco do ci sono bambini a bordo. Quando la leva di sicurezza
per bambini in posi-zione LOCK, la porta posterio-re
14 pu essere aperta solo dalles-terno.
15 Sblocco
ATTENZIONE
16 I bambini sui sedili posteriori potrebbero aprire le porte posteriori.
Spostare la leva di sicurezza per bambini in posizione LOCK.

3-4 APERTURE E CHIUSURE

Y270_03-Opening and Closing_IT.p65 Page 4 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
Lato guida Lato passeggero Comando di blocco/sblocco porte 0
Quando questo pomello viene premuto
Levetta di apertura porta con tutte le porte ed il portellone 1
bloccati, tutte le porte si sbloccheranno.
Ripremendo questo comando, tutte le 2
porte verranno bloccate.
Questo comando non disponibile se 3
una qualsiasi porta non completa-
mente chiusa ed il veicolo in modali-
4
Comando di t antifurto.
Comando di blocco/
blocco/sblocco porte
5
sblocco porte Leva di apertura porta
6
Per aprire la porta tirare la relativa leva.
7
Sbloccaggio automatico delle porte Bloccaggio automatico delle porte
In caso di attivazione degli airbag le porte bloccate dal si- Quando si superano i 50 km/h se le porte sono sbloccate, 8
stema di bloccaggio automatico porte si sbloccheranno esse si bloccheranno tutte automaticamente.
9
automaticamente. AVVERTENZA
ATTENZIONE Quando si procede ad almeno 50 km/h e si cerca di sbloccare tut- 10
te le porte con il pomello o il tasto della chiusura centralizzata, tutte
Quando una porta o la carrozzeria vengono danneggiate da un urto le porte vengono automaticamente ribloccate. 11
in un incidente, il sistema di sblocco centralizzato automatico delle
porte potrebbe non funzionare.
Funzionamento sincronizzato delle luci interne 12
NOTA
Le plafoniere sono sincronizzate con i relativi interruttori. La 13
plafoniera anteriore si accende quando si apre una porta
Quando si apre una qualsiasi porta, non si possono pi bloccare tutte 14
anteriore. La plafoniera centrale si accende quando si apre una
le altre porte tramite il pomello o il tasto della chisura centralizzata, o
con il telecomando.
porta posteriore. La plafoniera posteriore si accende quando
si apre il portellone. La plafoniera anteriore si attenua sino allo 15
spegnimento quando si chiudono le porte anteriori. Lillumina-
zione centrale (posteriore) si spegne immediatamente alla chiu- 16
sura delle porte posteriori (del portellone).

APERTURE E CHIUSURE 3-5

Y270_03-Opening and Closing_IT.p65 Page 5 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
FINESTRINI

0 COMANDO FINESTRINO CONDUCENTE


X Quando si apre il finestrino
1
Premendo leggermente la parte anteriore del comando, il finestrino si abbasse-
2 r finch si tiene premuto linterruttore.
Quando si preme a fondo il comando, il finestrino si aprir completamente in
3 modo automatico. Se si vuole interrompere la discesa automatica totale,
premere di nuovo leggermente il comando o tirarlo brevemente verso lalto.
4 Comando finestrino
X Quando si chiude il finestrino passeggero
5 Quando si tira il comando leggermente verso lalto, il finestrino si alzer solo
6 finch si aziona il comando.
Quando tira a fondo il comando verso lalto, il finestrino si chiuder completa-
7 mente (chiusura automatica (se presente)). Se si vuole
interrompere la risalita automatica, tirare verso lalto o premere
8 leggermente di nuovo il comando. Comando
9 finestrino
Comando di blocco/sblocco
posteriore
10 centralizzato delle porte
sinistro
11 Comando finestrino
12 INTERRUTTORE DI BLOCCO ALZACRISTALLI posteriore destro
Se linterruttore di blocco alzacristalli premuto in basso,
13 gli alzacristalli dei passeggeri anteriore e posteriori non si pos-
sono azionare con i comandi locali sulle rispettive porte.
14
ATTENZIONE AVVERTENZA
15 Quando si trasportano dei bambini sui sedili posteriori, premere il Quando si chiudono i finestrini dei passeggeri anteriore e posterio-
comando di blocco degli alzacristalli elettrici in modo che i comandi ri con i comandi del posto di guida, sincerarsi preventivamente che
16 sulle porte posteriori risultino interdetti. Non lasciar giocare i bambi- si possa fare in sicurezza. Si potrebbero intrappolare delle parti
ni con i comandi degli alzacristalli elettrici. del corpo lungo la corsa del finestrino.

3-6 APERTURE E CHIUSURE

Y270_03-Opening and Closing_IT.p65 Page 6 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
SISTEMA ANTI INTRAPPOLAMENTO PER Comando finestrino porte posteriori e del pas- 0
IL FINESTRINO DEL CONDUCENTE seggero
1
Il sistema anti intrappolamento consente al finestrino del con- Sedile lato passeggero
ducente di invertire automaticamente il suo senso di scorri- 2
mento quando qualcosa resta intrappolato nella corsa di
chiusura del finestrino stesso. Quando il sensore rileva un Comando di blocco/ 3
ostacolo, il finestrino viene immediatamente abbassato. sblocco porte
4
AVVERTENZA
Il sistema anti intrappolamento interviene solo quando il finestri-
5
no del conducente sta chiudendosi in funzionamento automatico.
6
Il sistema anti intrappolamento non funziona quando il finestrino Comando
molto vicino al suo finecorsa in chiusura. alzacristallo 7
8
AZIONAMENTO RITARDATO DEI FINE-
Per aprire o chiudere un fi- 9
STRINI Sedile posteriore
nestrino, premere o solle-
Gli alzacristalli possono essere azionati nei 30 secondi suc- vare il corrispondente inter- 10
cessivi allo spegnimento del commutatore davviamento. ruttore di comando.
Tuttavia questa funzione viene immediatamente disattivata 11
se viene aperta una porta anteriore.
12
13
ATTENZIONE
Prima di azionare gli alzacristalli, sincerarsi che non vi sia nulla 14
che possa restare intrappolato (es. testa, mani, dita) nel finestrino.
Sincerarsi che in marcia i passeggeri non sporgano le mani o la
15
testa fuori dalla vettura.
16
Impedire ai bambini di giocare con qualsivoglia comando presen-
te a bordo della vettura.

APERTURE E CHIUSURE 3-7

Y270_03-Opening and Closing_IT.p65 Page 7 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
TETTO APRIBILE* * Per motivi di sicurezza, non azionare mai il tetto apribile con veicolo in movimento.

0 FUNZIONAMENTO IN SCORRIMENTO
DEL TETTO APRIBILE
1
X Apertura: movimento in 2 fasi
2 A tetto chiuso, esso si apre automaticamente quando si tira
3 verso il basso il comando di apertura/chiusura. Tuttavia que- Chiusura/Inclinazione
sta operazione avviene in due fasi; se si aziona il comando verso lalto
4 una prima volta, il tetto si apre sino a 5 cm dallestremit
del telaio. Se lo si preme nuovamente, il tetto si apre com-
5 pletamente. Quando si aziona il comando mentre il tetto
apribile in movimento, il tetto si ferma.
6
X Chiusura
7
A tetto aperto, questo si chiude automaticamente del tutto
Apertura/Inclinazione
8 se si tira verso lalto il comando di apertura/chiusura. Per
verso lalto
fermarlo durante il suo movimento, azionare il comando in
9 qualsiasi direzione.
AVVERTENZA
10 FUNZIONAMENTO IN INCLINAZIONE DEL Anche se il tetto apribile funziona anche a motore spento, pur-
ch la chiave davviamento sia su ON, il suo ripetuto impiego a
11 TETTO APRIBILE motore non in moto far scaricare la batteria. Azionare il tetto
apribile con il motore in funzione.
12 X Inclinazione verso lalto Quando il tetto apribile ha completato loperazione richiesta, rila-
sciarne linterruttore. Se si mantiene premuto il comando, si po-
13 A tetto chiuso, se si tira verso lalto il comando di apertura/ trebbe causare un malfunzionamento.
chiusura del tetto questo si apre a deflettore verso lalto.
14 Soprattutto in inverno, non azionare mai il tetto apribile quando le
sue parti mobili sono ghiacciate. Attendere finch non si sono
X Abbassamento scongelate.
15
A tetto aperto verso lalto, se si tira verso il basso il coman- Quando si lascia il veicolo incustodito, sincerarsi di aver ben chiu-
16 do di apertura/chiusura del tetto questo si abbassa sino a so il tetto apribile. Viceversa si rischierebbe seriamente il furto
chiudersi. dellauto. Oppure di bagnarne gli interni in caso di pioggia o nevicate.

3-8 APERTURE E CHIUSURE

Y270_03-Opening and Closing_IT.p65 Page 8 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
FUNZIONE ANTI INTRAPPOLAMENTO SCARICA DELLA BATTERIA O ASSENZA DI 0
Per prevenire lintrappolamento di parti del corpo nella cor- CORRENTE DURANTE IL FUNZIONAMENTO
sa di chiusura automatica del tetto apribile, la funzione anti
1
Se il tetto apribile si ferma a mezza via per la batteria scari-
intrappolamento apre automaticamente il tetto in caso di ca o per interruzione dellalimentazione, necessario 2
presenza di oggetti lungo la sua corsa. ritarare il punto di riposo del tetto apribile. Inoltre la ritaratura
necessaria nei seguenti casi. 3
AVVERTENZA
Il tetto apribile non si apre/chiude completamente con un
Questa funzione di sicurezza attiva durante la chiusura del solo azionamento del comando. 4
tetto. Il tetto apribile torna indietro e si chiude. Ma il funziona-
La funzione anti intrappolamento viene disattivata appena prima mento non si ferma a tetto completamente chiuso e pro- 5
che il tetto si chiuda. cede sino allapertura a deflettore del tetto.
La zona di apertura diminuisce significativamente nel-
6
ATTENZIONE lapertura in scorrimento o a deflettore. 7
Lazionamento del comando non provoca il funziona-men-
Quando si aziona il tetto apribile, accertarsi che sussistano le
condizioni di sicurezza prima di azionarlo. Si potrebbero to o lo fa in modo anomalo. 8
intrappolare delle parti del corpo lungo la corsa del tetto.
RITARATURA DEL PUNTO DI RIPOSO 9
Non protendere alcuna parte del corpo fuori dal tetto.
DEL TETTO APRIBILE
10
DISTURBI DOVUTI ALLaRIA Chiudere completamente il tetto tramite il comando di
apertura/chiusura (scorrimento in chiusura). 11
Quando si viaggia con i finestrini o il tetto apribile aperti in Se il cristallo si ferma a tetto parzialmente aperto, aprirlo
una certa posizione, si pu avvertire pressione sui timpani completamente a deflettore con il comando di apertura/ 12
o rumore nelle orecchie analogo a quello di un elicottero. chiusura del tetto.
Ci avviene perch il passaggio dellaria attraverso laper- NOTA
13
tura dei finestrini o del tetto provoca un effetto di risonanza.
Se ci accade, aprire maggiormente finestrini o tetto apri-
A tetto completamente aperto con il relativo comando, se si tiene il 14
comando in direzione di apertura per pi di 5 secondi, il tetto apribile
bile. non pu pi essere completamente aperto o chiuso con un unico 15
tocco sul comando di apertura/chiusura. Il tetto si muover solo
agendo con continuit sul comando. Quando ci accade, ritarare 16
il punto di riposo del tetto apribile per riattivare il tasto di comando a
singolo tocco.

APERTURE E CHIUSURE 3-9

Y270_03-Opening and Closing_IT.p65 Page 9 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
COFANO MOTORE

0
1. Per aprire il cofano motore, tirare il pomello di sblocco
1 posto in basso a sinistra del volante in modo da sbloc-
2 ca-re il cofano motore.
2. Sollevare leggermente il
3 cofano motore ed alza-
re con le dita il chiavi-
4 stello di sicurezza. Infine
apri-re completamente il
5 co-fano.
6
7
8
9
ATTENZIONE
10
Quando si apre il cofano a motore in funzione, necessario pre-
11 stare particolare attenzione per evitare lesioni dovute alle parti
in movimento nel vano motore.
12 Prima di mettarsi in marcia, tentare di sollevare il bordo frontale
del cofano per verificare che sia saldamente bloccato.
13
14
15
16

3-10 APERTURE E CHIUSURE

Y270_03-Opening and Closing_IT.p65 Page 10 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
SPORTELLO DI RIFORNIMENTO CARBURANTE
1. Aprire lo sportello di rifornimento ( ) tirando la leva ( ) 0
specifica posta in basso a sinistra del volante.
2. Aprire il tappo di riforni- 1
mento ( ) ruotandolo in APERTO 2
senso antiorario.
3. Dopo il rifornimento, ser- 3
rare il tappo girandolo in
CHIUSO 4
senso antiorario finch non
si odono dei click. Quindi
chiudere lo sportello di rifor- 5
nimento ( ) sino al suo
6
corretto aggancio.

AVVERTENZA
7
ATTENZIONE Il carburante danneggia la vernice. Se del carburante cade sulle 8
superfici verniciate, lavarlo via immediatamente con acqua fredda.
Spegnere sempre il motore durante il rifornimento. Impiegare solo
benzina del tipo prescritto e gasolio a basso tasso di zolfo. A temperature molto basse lo sportello di rifornimento potrebbe 9
non aprirsi. Picchiettare leggermente sullo sportello di rifornimento
Durante il rifornimento, Non fumare. per farlo aprire. 10
Non avvicinare fiamme libere. Non causare scintille. La benzina danneggia la vernice.
Se si utilizza del carburante inappropriato o se si aggiungono Se della benzina cade sulle superfici verniciate, lavarla via im- 11
additivi nel serbatoio, il motore e il convertitore catalitico potreb- mediatamente con acqua fredda.
bero danneggiarsi seriamente. Per la scelta del corretto numero di ottano e luso di altre benzine 12
I vapori di benzina sono altamente infiammabili. (ad esempio al piombo), consultare il Concessionario Ssangyong.
Essi sinnescano con violenza e possono causare serie lesioni. Il motore ed il sistema di scarico si potrebbero danneggiare. 13
Non usare benzina al piombo sui veicoli che devono usare
Durante il rifornimento:
benzina senza piombo.
14
Spegnere il motore.
Usare benzina con Numero di Ottano (RON) almeno pari a
Non fumare. quello raccomandato da Ssangyong per il vostro paese.
15
Non avvicinare fiamme libere. La garanzia non copre i danni conseguenti allutilizzo di carbu- 16
Non causare scintille. ranti impropri.

APERTURE E CHIUSURE 3-11

Y270_03-Opening and Closing_IT.p65 Page 11 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
BARRE PORTATUTTO*

0 AVVERTENZA
Se presente il tettuccio apribile, evitare che la posizione delle
1 barre portatutto interferisca con la sua apertura.
La seguente specifica riporta il peso di carico massimo ammesso.
2 Portatutto tetto: 45 kg UNIFORMEMENTE DISTRIBUITO
3 Caricare sul portatutto tetto pesi superiori al valore di specifica
pu danneggiare il veicolo.
4 Non fare mai sporgere lateralmente o posteriormente carichi
voluminosi.
5 Durante la marcia controllare di frequente il fissaggio del carico
per prevenirne il danneggiamento o la perdita.
6 Procedere sempre a velocit moderata.
7 Caricare sul portatutto tetto pesi superiori al valore di specifica
pu rendere il veicolo instabile.
8
Se il veicolo dotato di barre portatutto, possibile carica-
9 re oggetti sul tetto del veicolo.
10
11
12
13
14
15
16

3-12 APERTURE E CHIUSURE

Y270_03-Opening and Closing_IT.p65 Page 12 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
PORTELLONE E LUNOTTO

Sblocco 0
1
Leva di apertura 2
lunotto portellone
3
Blocco
4
Leva di apertura 5
portellone
6
ATTENZIONE 7
I gas di scarico sono velenosi. Non far funzionare il motore a
portellone o lunotto aperi per evitare che entrino nellabitacolo i gas 8
di scarico. In movimento il carico potrebbe cadere dal portellone
aperto, con conseguenti possibili incidenti. Non viaggiare con il 9
portellone o il lunotto aperti.
10
11
Apertura del portellone Apertura del cristallo del lunotto
Per aprire il portellone,
12
Per sbloccare il cristallo
sbloccarlo e sollevare la del lunotto, sbloccare il 13
leva dapertura. portellone e sollevare la le-
Per chiudere il portellone, va di sinistra. Aprire il lunot- 14
dapprima abbassarlo sino to sollevandolo per la ma-
ad un certo punto afferran- niglia esterna del cristallo. 15
dolo per la maniglia inter-
na, e poi chiuderlo.
16

APERTURE E CHIUSURE 3-13

Y270_03-Opening and Closing_IT.p65 Page 13 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
0
1 PRECAUZIONI ALLAPERTURA/CHIUSURA DELLE PORTE
2
Non permettere ai bambini di giocare con qualsivoglia comando presente a bordo della vettura.
3 Prima di azionare alzacristalli, porte, portellone e sportello di rifornimento, sincerarsi che non vi sia
4 nulla che possa restare intrappolato (es. testa, mani, dita).
Prima di mettersi in movimento, sincerarsi della completa chiusura di porte, tetto apribile, portellone e
5 sportello di rifornimento del carburante.
6 Quando un bambino alloggiato sul sedile posteriore, usare le sicure bambini per evitare che aprano
le porte con i conseguenti pericoli.
7
Gli alzacristalli elettrici possono intrappolare parti del corpo e queste possono urtare ostacoli sfiorati
8 dalla vettura. Non protendere mani, testa o qualsiasi altro oggetto dalle aperture.

9
10
11
12
13
14
15
16

3-14 APERTURE E CHIUSURE

Y270_03-Opening and Closing_IT.p65 Page 14 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
Comandi interni 4 0
1
2
3
INDICE DEGLI ARGOMENTI 4
Comandi interni ........................................... 4-2 Ascolto da dispositivo audio esterno ....... 4-23
5
Comando luci ............................................... 4-4 Comando cristalli termici ......................... 4-24 6
Comando tergi e lavacristalli ..................... 4-8 Interruttore lampeggiatori demergenza . 4-25 7
Tergicristalli con sensore di pioggia* ........ 4-9 Comando HDC (Controllo in discesa)* ..... 4-26 8
Comando tergi e lavacristalli ................... 4-10 Interruttore e sistema ESP (Programma 9
Comando regolatore di velocit (con AT*) elettronico per la stabilit)* ...................... 4-28
10
.................................................................... 4-12 Comandi audio e del cambio automatico sul
volante ....................................................... 4-30
11
Pannello comandi sul rivestimento
della porta lato guida ............................... 4-16 Comandi sulla consolle centrale ............. 4-31 12
Comando di regolazione retrovisori Sistema di trazione a 4 ruote motrici ...... 4-32 13
esterni ......................................................... 4-17 Comandi consolle al padiglione, selettore 14
Stazione multipla* ..................................... 4-18 .................................................................... 4-35 15
Visualizzazione data e orario .................. 4-19
16
Ascolto audio tramite dispositivo USB ..... 4-20

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 1 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
COMANDI INTERNI

0
Comando plafoniera abitacolo
1
Interruttore
2 tettuccio apribile
3
Comandi a distanza sul volante
4 Interruttore tergi e lavacristalli
5
6 Presa stereo
Comando luci
7 Presa USB
8
Interruttore luce
9 antinebbia Pannello centrale comandi
10 posteriore
Comando di blocco/
sblocco porte
11 Interruttore riscaldamento
12 sedile di guida
HLLD
Regolatore Interruttore riscaldamento
13 Selettore 4 ruote motrici sedile passeggero
automatico
14 Memoria posizione sedile Presa AUX

15 Interruttori alzacristalli
16 Comando di blocco/sblocco porte
Indicatore modalit WINTER

4-2 COMANDI INTERNI

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 2 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
0
Tasto settaggio modalit data, orario/ricerca file mp3 Comando HDC
1
Tasto modifica orario, data/ascolto file mp3 (brano seguente)
Interruttore ESP OFF
2
Interruttore parabrezza termico
3
Interruttore lunotto e specchietti
retrovisori termici
4
5
6
7
8
9
10
Interruttore lampeggiatori demergenza
11
Tasto modifica orario, data/ascolto file mp3 (brano precedente)
12
Tasto modifica elemento data, orario/ascolto e interruzione file mp3
13
14
15
16

COMANDI INTERNI 4-3

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 3 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
COMANDO LUCI

0 Sensore di attivazione auto-


1 Comando luci matica luci e di pioggia*

2
3
4
5
6
Rileva lintensit luminosa ambien-
7 Con questo interruttore si pos- tale per stabilire il momento in cui at-
sono accendere e spegnere le tivare o spegnere automaticamente i
8 luci (fari, luci di posizione, luci fari e le luci di posizione quando il co-
targa, indicatori di direzione, luci mando luci posizionato su AUTO
9 antinebbia). (comprende la funzione di sensore di
pioggia).
10 Faro
abbagliante Terza luce di stop
11
Luce targa
12 Faro anabbagliante
Luce di posizione/
luce di stop
13 Luce di posizione
Indicatore di direzione Indicatore di direzione
14
15 Fendinebbia anteriore Luce di stop o
antinebbia posteriore*
16
Luce di retromarcia
4-4 COMANDI INTERNI

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 4 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
LUCI AUTOMATICHE* 0
AUTO 1
2
3
4

Il sensore automatico luce e pioggia rileva lintensit lumi-


5
nosa ambientale per stabilire il momento in cui attivare o 6
spegnere automaticamente i fari e le luci di posizione quan-
do il comando luci posizionato su AUTO . 7
AVVERTENZA 8
Non pulire con cera o detergente la zona in cui installato il
sensore di luce e pioggia. 9
Nelle giornate di nebbia, pioggia o molto nuvolose, sincerarsi di
avere inserito la modalit manuale. Lorario di accensione e di
spegnimento delle luci varia in base al clima, alla stagione ed
10
Sensore di attivazione automatica luci e di pioggia*
alle circostanze.
Qualsiasi pellicola o spray oscurante disponibile in commercio pu Rileva lintensit luminosa ambientale per stabilire il mo- 11
causare il malfunzionamento del sistema delle luci. mento in cui attivare o spegnere automaticamente i fari e
Ssangyong raccomanda di usare questo dispositivo solo in gior- le luci di posizione quando il comando luci posizionato
12
nate di sole o serene.
su AUTO (integrato con il sensore di pioggia). 13
Di norma accendere e spegnere manualmente fari e luci di posizione.
Attivare manualmente i fari quando si attraversa una zona oscura
come una galleria. AVVERTENZA 14
Nelle giornate uggiose, non affidarsi solo a questa funzione auto- Non scuotere o urtare il sensore. Potrebbe non funzionare corret-
matica. Piuttosto accendere e spegnere manualmente fari e luci tamente. 15
di posizione. La funzione di attivazione automatica delle luci pu non funzio-
Quando si porta il comando su AUTO, luci di posizione e fari nare correttamente quando si viaggia su strade sconnesse a 16
possono azionarsi per un attimo. Si tratta di un normale fenome-
causa delle vibrazioni.
no di riconoscimento della funzione di attivazione automatica.

COMANDI INTERNI 4-5

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 5 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
Salvabatteria (spegnimento automatico delle luci) Regolatore altezza fari
0 Per evitare di scaricare la batteria, se le luci di posizione sono accese quando si
toglie la chiave daccensione, suoner un cicalino per avvisare il conducente quan-
1 do si apre la porta di guida. Le luci di posizione di spegneranno auto-maticamente
alla chiusura della porta. (Con il comando luci su on, se la chiave daccensione
2 viene estratta e tutte le porte sono chiuse, le luci di posizione vengono spente
3 per salvaguardare la batteria. Le luci di posizione resteranno tuttavia accese
dopo la chiusura della porta, in caso sia stata aperta una porta e portato il co-
4 mando luci prima su OFF e poi su ON.)
Per riattivare le luci di posizione, inserire la chiave daccensione nel commutato-
5 Con i fari anabbaglianti accesi, rego-
re d'avviamento. Oppure portare il comando luci su OFF e quindi su ON.
lare langolazione del fascio lumino-
6 so in base al carico del veicolo.
Per abbassare il fascio luminoso,
7 ruotare il comando verso il basso.
8 Per alzare il fascio luminoso, ruota-
re il comando verso lalto.
9
NOTA
Comando luci
10 Regolare langolazione del fascio lumino-
so dei fari in base alle condizioni di cari-
11 (Fari accesi)
co del veicolo.
(Luci automatiche
Si accendono fari, luci dingombro, di posi- AUTO
12 zione e della targa, fendinebbia anteriori (se
attivate)
il relativo comando su ON), e illuminazio- Fari e luci di posizione si accendo-
13 ne del quadro strumenti. no e si spengono automaticamen-
te in base allintensit della lumino-
14 (Luci di posizione accese) sit ambiente rilevata dal sensore
15 di attivazione automatica luci.
Si accendono luci dingombro, di posizione
16 e della targa, fendinebbia anteriori (se il re- OFF (Luci spente)
lativo comando su ON), e illuminazione del
quadro strumenti. Tutte le luci sono spente.

4-6 COMANDI INTERNI

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 6 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
Fari abbaglianti Comando indicatore di direzione destro
A fari anabbaglianti accesi, per pas-
NOTA
0
sare agli abbaglianti spingere la leva
verso la plancia. Quando si attivano Quando si attiva lindicatore di direzione, il relativo indicatore 1
luminoso sul quadro strumenti si accende ad intermittenza.
gli abbaglianti, lindicatore ( ) dei
fari abbaglianti sul quadro strumenti
2
Interruttore luci antinebbia anteriori
si accende. 3
Per accendere i fendinebbia, portare questo comando
su ON a fari o luci di posizione accesi.
4
LUCI DI MARCIA DIURNE (DRL: 5
Per paesi in cui ne vige lobbligo
Sui veicoli dotati di luci di marcia diurne 6
(DRL), le luci di posizione si accendono au-
tomaticamente portando la chiave d'accen-
7
sione da ACC a ON. 8
Comando indicatore I fari si accendono all'avviamento del moto-
di direzione sinistro re. Quando i fari sono accesi automatica- 9
Sorpasso mente, se si porta il comando luci da OFF a
ON si spengono i fari ma restano accese le 10
Indipendentemente dalla posizione del luci di posizione. (Agendo sul comando luci
devioluci, se si tira la levetta verso il volan- si disattiva immediatamente la funzione DRL) 11
te si attiveranno gli abbaglianti fino al suo
rilascio. Mentre si tira la levetta si illumina Interruttore luce antinebbia posteriore* 12
anche lindicatore degli abbaglianti sul
quadro strumenti.
Per attivare la luce retronebbia, premere il rela-tivo 13
comando a fari fendinebbia anteriori accesi. Per spe-
ATTENZIONE gnere il retronebbia, premere di nuovo il comando. 14
La luce retronebbia viene spenta automaticamente
Procedere con i fari abbaglianti accesi distur- 15
ba la visibilit dei veicoli che si incrociano e quando si spengono le luci o si spengono i
quindi la sicurezza. Usare gli abbaglianti solo fendinebbia anteriori. Quindi, per attivare la luce
in situazioni di assoluta oscurit e quando retronebbia, premere di nuovo il relativo comando 16
veramente difficoltoso vedere la strada. dopo aver acceso le luci ed i fari fendinebbia anteriori.

COMANDI INTERNI 4-7

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 7 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
COMANDO TERGI E LAVACRISTALLI

0 Tergilunotto

1 Tergicristalli Comando tergi e lavacristalli


anteriori
2
3
4 Ugello lavacristalli
5
6
7
8
9
Serbatoio fluido lavacristalli Spazzole tergicristallo
10
Verificare di frequente il livello del fluido Se il parabrezza non pu essere
11 lavacristalli e rabboccarlo con fluido specifico. correttamente pulito a causa del-
In inverno, usare solo lo specifico liquido di la- lusura delle spazzole tergicristallo,
12 vaggio adatto alla stagione invernale. sostituirle con altre nuove. Fare ri-
ferimento alla sezione Assistenza e
13 AVVERTENZA manutenzione in questo manuale.
Se si usa acqua pura come fluido per il
14 lavacristalli, essa in inverno congeler e danneg-
ger il serbatoio ed il motorino del lavacristalli.
15 Usare solo del fluido di lavaggio specifico.

16 Evitare la fuoriuscita di fluido lavacristalli sul mo-


tore o sulla carrozzeria quando si rifornisce il re-
lativo serbatoio.

4-8 COMANDI INTERNI

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 8 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
TERGICRISTALLI CON SENSORE DI PIOGGIA*
Quando il comando dei tergicristalli in posizione AUTO, questo sensore rileva len-
tit della pioggia, aziona i tergi e gestisce la cadenza del loro funzionamento intermittente. 0
Sensore automatico di luce 1
e di pioggia Tergi in posizione AUTO
2
AUTOMATICO
3
4
5
6
Gestisce la velocit di battuta in funzione 7
della quantit pioggia rilevata.
8
AVVERTENZA NOTA
Quando il comando dei tergi in posizione AUTO, allavviamento del motore i tergi faran- Quando il devioluci in posizione AUTO, 9
no una battuta. Ci pu causare una prematura usura delle spazzole dei tergi (specialmente i fari si accendono se il sensore di pioggia
in inverno). Pertanto di norma posizionare il comando in posizione OFF se non nelle gior- rileva una precipitazione. 10
nate di pioggia. In inverno, assicurarsi che le spazzole dei tergi non siano ghiacciate ed
incollate al parabrezza. Viceversa ci potrebbe causare danni al motorino del tergicristallo. La velocit dei tergicristalli diventa aumen-
ta leggermente c buio a sufficienza da far 11
Se si ricorre ai soli tergicristalli quando il vetro ghiacciato, ci potrebbe causare rigature accendere automaticamente le luci.
sul cristallo e prematura usura delle spazzole dei tergi. Quando il critsallo asciutto, usare
il tergi insieme al lavacristalli. Quando la chiave daccensione in posi-
12
zione ON, i tergi si azioneranno automati-
Prima di far entrare la vettura in qualsiasi lavaggio, portare il comando dei tergi in posizione
camente per una volta se il loro comando 13
OFF per evitarne linopportuno azionamento.
viene portato da OFF ad AUTO. Ma i
Quando non piove, portare il comando dei tergi in posizione OFF. tergi non funzioneranno ulteriormente per 14
preve-nire danni al finestrino, anche se il
ATTENZIONE comando dei tergi viene giratoda OFF ad 15
Quando si pulisce con un panno umido la zona del parabrezza dove c il sensore, i tergicri- AUTO.
stalli potrebbero entrare improvvisamente in azione. Ci pu causare serie lesioni. Quando 16
non in uso, sincerarsi che il comando dei tergicristalli ed il commutatore davviamento siano
su OFF.

COMANDI INTERNI 4-9

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 9 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
COMANDO TERGI E LAVACRISTALLI

0
1 Comando tergicristalli anteriori
2 MIST
3 Finch si trattiene il comando dei tergiparabrezza
in posizione MIST i tergi funzioneranno. Al rila-
4 scio la leva ritorner automaticamente in posizio-
ne di riposo.
5
6 OFF
7 Arresto del funzionamento.

8
AUTO
9
Funzionamento in automatico in
10 base alla velocit del veicolo o al-
lintensit della pioggia.
11
12 LO
Funzionamento continuo a bas- Comando regolazione di battuta dei
13 tergi anteriori
sa velocit di battuta
14 A tergiparabrezza in posizione AUTO, lintervallo di
battuta dei tergi pu essere regolato ruotando la
15 HI
relativa ghiera verso lalto o verso il basso.
16 Funzionamento continuo ad alta Veloce: Intervallo veloce
velocit di battuta Lento: Intervallo lento

4-10 COMANDI INTERNI

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 10 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
Comando tergilunotto Comando lavacristalli anteriori
0
Quando il comando dei tergiparabrezza su OFF 1
e viene premuto questo interruttore, verr spruz-zato
il fluido lavacristalli ed il tergi effettuer automati- 2
Quando il comando ruotato a fondo corsa, il camente 4 battute. Quindi, se il fluido viene spruz-
fluido lavacristalli verr spruzzato sul lunotto zato nuovamente, il tergi effettuer automaticamen- 3
posteriore e si attiver anche il relativo tergi- te 3 battute.
4
cristallo. Quando si rilascia il comando, ces-
ser la modalit di pulizia del lunotto e reste- 5
r in funzione il solo tergicristallo.
6
7
Funzionamento del tergicristallo posteriore
8
OFF 9
Tergilunotto fermo 10
11
12
Quando il comando ruotato a fondo corsa, Funzionamento abbinato di tergi e lavacristalli
il fluido lavacristalli verr spruzzato sul lunot- 13
to posteriore e si attiver anche il relativo Tirando brevemente la leva (per meno di 0,6 secondi):
tergicristallo. Quando si rilascia il comando, Un ciclo di tergitura con spruzzaggio del fluido lavacristalli 14
esso torner in posizione OFF e si disatti- Tirando e trattenendo la leva per oltre 0,6 secondi: Tre cicli
veranno sia il lava che il tergilunotto. di tergitura con spruzzaggio del fluido lavacristalli 15
Tenendo premuto verso il basso, tergi e lavacristalli con- 16
tinueranno a funzionare.

COMANDI INTERNI 4-11

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 11 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
COMANDO REGOLATORE DI VELOCIT (CON AT*)

0 REGOLATORE VELOCIT DI CROCIERA Impostazione della velocit desiderata

1 TIPO A TIPO A
2
3
4
5 TIPO B

6
7
8 Il regolatore della velocit di crociera un sistema che controlla la velocit in TIPO B
modo automatico in modo da mantenerla costantemente al valore desiderato
9 senza dover agire sul pedale dellacceleratore.
1. Per attivare il regolatore di velocit, portarsi alla velo-
10 Per fare funzionare il regolatore della velocit il veicolo deve procedere ad cit desiderata, superiore a 36 km/h, tramite il pedale
oltre 36 km/h. Questo dispositivo particolarmente pratico nella marcia in dellacceleratore.
11 autostrada.
2. Raggiunta la velocit desiderata, spingere per 1 se-
AVVERTENZA condo verso lalto linterruttore ACCEL o verso il bas-
12 Luso improprio del regolatore di velocit pu risultare pericoloso. so linterruttore DECEL della levetta dei comandi del
13 Non impiegarlo su strade tortuose. regolatore di velocit e quindi rilasciare lentamente il
Non impiegarlo con traffico intenso. pedale dellacceleratore.
14 Non impiegarlo su fondi bagnati o sdrucciolevoli. 3. A questo punto la velocit selezionata viene automati-
Ci potrebbe far perdere il controllo del veicolo, dare origine ad una colli- camente mantenuta dal sistema.
15 sione e/o causare serie lesioni. 4. E dopo lintervento sullacceleratore a regolatore di ve-
locit in azione, con la stessa procedura si pu impo-
16 NOTA
stare una diversa velocit del veicolo.
Il valore di velocit pu variare leggermente in funzione delle condizioni
della strada.

4-12 COMANDI INTERNI

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 12 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
Come accelerare con il regolatore automatico Come rallentare con il regolatore automatico 0
di velocit di velocit
A regolatore di velocit in funzione A regolatore di velocit in funzione 1
1. Spingere verso lalto linterruttore ACCEL della levetta del 1. Spingere verso il basso linterruttore DECEL della levetta del 2
regolatore di velocit e tenerlo in questa posizione senza agire regolatore di velocit e tenerlo in questa posizione senza agire
sul pedale dellacceleratore sino al raggiungimento della velocit sul pedale del freno sino al raggiungimento della velocit 3
desiderata. desiderata. Tener presente che il sistema non pu mantenere
una velocit di crociera inferiore a 34 km/h. 4
2. A velocit raggiunta, rilasciare il comando.
2. A velocit raggiunta, rilasciare il comando. 5
A regolatore di velocit non in funzione
A regolatore di velocit non in funzione 6
1. Accelerare con il pedale dellacceleratore sino ad oltre 36 km/h.
2. Premere verso lalto linterruttore ACCEL della levetta del 1. Premere verso il basso linterruttore DECEL della levetta del 7
regolatore di velocit e tenerlo in questa posizione. regolatore di velocit e tenerlo in questa posizione.
3. Quindi rilasciare il pedale dellacceleratore lentamente. 2. Quindi rilasciare il pedale dellacceleratore lentamente. 8
3. A velocit raggiunta, rilasciare il comando. Tener presente che il
4. A velocit raggiunta, rilasciare il comando.
sistema non pu mantenere una velocit di crocie-ra inferiore a
9
Aumento a passi della velocit a regolatore di velocit in funzione 34 km/h. 10
Diminuzione a passi della velocit a regolatore di velocit in fun-
1. Spingere verso lalto per meno di 0,5 secondi linterruttore ACCEL
zione
11
della levetta a regolatore di velocit in funzione. In questo modo
si aumenta a passi la velocit. 1. Spingere verso il basso per meno di 0,5 secondi linter-ruttore 12
2. Ad ogni intervento di questo tipo sul comando il veicolo aumenta DECEL della levetta a regolatore di velocit in funzione. In que-
la propria velocit di 1,3 km/h rispetto a quella precedentemente sto modo si diminuisce a passi la velocit. 13
selezionata. 2. Ad ogni intervento di questo tipo sul comando il veicolo diminui-
sce la propria velocit di 1 km/h rispetto a quella precedente-
14
3. Ad esempio, con regolatore di velocit in funzione, se si vuole
incrementare la velocit di 13 km/h, dare 10 distinti colpetti sul mente selezionata. 15
comando senza agire sul pedale dellacce-leratore. 3. Ad esempio, con regolatore di velocit in funzione, se si vuole
diminuire la velocit di 10 km/h, dare 10 distinti colpetti sul co- 16
mando senza agire sul pedale del freno.

COMANDI INTERNI 4-13

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 13 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
0 Ripristino della velocit selezionata Normale cancellazione del regolatore di velocit

1 TIPO A TIPO A

2
3
4
5
6
7
8
TIPO B TIPO B
9
Anche se viene cancellato il regolatore di velocit, la veloci- Il regolatore di velocit verr cancellato quando sono pre-
10 t precedentemente selezionata pu essere richiamata pre- senti una o pi delle seguenti condizioni:
mendo (Tipo A) o tirando (Tipo B) la levetta del regolatore 1. Quando si preme il pedale del freno.
11 di velocit senza toccare il pedale dellacceleratore purch
2. Quando la velocit scende sotto i 34 km/h.
la velocit corrente del veicolo sia superiore a 36 km/h. La
12 3. Quando si aziona il comando OFF tirando (Tipo A) la
velocit prescelta memorizzata viene viceversa cancellata
definitivamente, e non pu quindi essere richiamata, se si levetta del regolatore di velocit o spingendo il comando
13 ON-OFF della levetta (Tipo B).
porta su OFF il commutatore davviamento.
14 4. Quando si attiva lABD.
AVVERTENZA
Ed il sistema pu essere riattivato durante la marcia.
15 La funzione di ripristino dellultima velocit prescelta va utilizzata
solo quando si ha ben presente tale velocit e si vuole ripristinare AVVERTENZA
16 proprio essa.
Quando non si utilizza il regolatore della velocit di crociera, tener-
ne linterruttore principale in posizione di riposo.

4-14 COMANDI INTERNI

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 14 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
Cancellazione anomala del regolatore di velo- AVVERTENZA 0
cit La velocit impostata potrebbe non essere mantenuta in salita o
1. Quando si decelera bruscamente senza frenare. in discesa. 1
La velocit pu scendere al di sotto di quella impostata lungo
2. Quando il veicolo soggetto ad una brusca accelerazio- 2
una salita accentuata. In tal caso si deve ricorrere allaccelera-
ne senza intervento sul pedale dellacceleratore. tore per mantenere tale velocit.
3. Quando la levetta del regolatore di velocit guasta. La velocit pu salire oltre a quella impostata lungo una discesa 3
4. Quando i segnali in ingresso dellinterruttore freni e del- accentuata. Quando la velocit sale troppo, spegnere il regolatore
linterruttore degli stop sono inattendibili. di velocit. 4
5
Ed il sistema non pu pi essere riattivato durante la
marcia. In tal caso si deve spegnere il veicolo, portare il
Uso del regolatore di velocit su strade in 6
commutatore davviamento su OFF e poi riavviare la vettura.
Fatto questo, possibile tornare ad impiegare il regolatore pendenza 7
di velocit. Se il sistema del regolatore della velocit di cro- Lefficienza del regolatore di velocit sulle strade in penden-
ciera non torna a funzionare, lo si deve far controllare da un za dipende da velocit, carico e pendenza della strada. 8
tecnico specializzato, noi raccomandiamo un Concessio-
nario o un Punto di Assistenza Autorizzato Ssangyong. In salita possibile avere la necessit di ricorrere al peda- 9
le dellacceleratore per mantenere la velocit. In discesa
possibile la necessit di frenare o di scalare di marcia per
10
AVVERTENZA
Interventi anomali sulla leva del selettore possono dare origine a rallentare. 11
danni al motore.
Quando si tocca il pedale del freno il regolatore di velocit 12
Non portare la leva del cambio in folle (N) quando si sta proceden-
viene cancellato.
do a velocit di crociera automatica.
Si potrebbe danneggiare il cambio automatico.
13
14
15
16

COMANDI INTERNI 4-15

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 15 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
PANNELLO COMANDI SUL RIVESTIMENTO DELLA PORTA LATO GUIDA

0 Tasto accesso facilitato (sedile di guida)*


Questo sistema concepito per assicurare uno spazio
1 sufficiente al conducente per entrare ed uscire (la porta
lato guida si sposta automaticamente allindietro.)
2
Tasto di selezione memoria posizione (SET)* Tasto memoria
3 posizione di seduta
Tasto di cancellazione memoria posizione (STOP)* (1, 2, 3)*
4
5
6
7
8
Pomello di blocco/sblocco
9 centralizzato delle porte
10 Quando questo pomello viene
Comando di ripiegamento
premuto con tutte le porte ed il
retrovisori esterni
11 portellone bloccati, tutte le porte si
sbloccheranno. Ripremendo que- Per ripiegare i retrovisori es-
12 sto comando, tutte le porte verran- terni, premere linterruttore.
no bloccate. Per riaprire gli specchietti,
13 Interruttore alzacristallo ripremere linterruttore.

14 Interruttore di bloccaggio alzacristalli


Comando di regolazione retrovisori esterni
Regolare la posizione degli specchietti retrovisori
15 Se il tasto di bloccaggio alzacristalli premuto in esterni premendo sul lato appropriato di questo
basso, gli alzacristalli dei passeggeri anteriore e comando perimetrale dopo aver selezionato lo
16 posteriori non si possono azionare con i coman- specchietto da regolare.
di locali sulle rispettive porte.

4-16 COMANDI INTERNI

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 16 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
COMANDO DI REGOLAZIONE RETROVISORI ESTERNI

Comando retrovisori esterni 0


1. Selezionare il retrovisore lato guida (L) o lato passeggero
(R) con il relativo selettore. 1
2. Regolare lo specchietto retrovisore esterno premendo sul 2
lato appropriato del comando perimetrale.
3
Comando di ripiegamento retrovisori esterni
4
Per ripiegare i retrovisori esterni, premere linterruttore. Per
riaprire gli specchietti, ripremere linterruttore. 5
6
Selettore specchietto 7
L: Retrovisore lato guida 8
R: Retrovisore lato passeggero
9
ATTENZIONE
10
Non porre alcuna pelliccola colorata sui cristalli dei finestrini anteriori.
Viceversa si limiterebbe la visibilit. 11
AVVERTENZA 12
Si possono ripiegare e riaprire gli specchietti entro 30 secondi da
quando il commuttatore davviamento veine portato su OFF. 13
Tuttavia, questa funzione viene superata quando viene aperta una
qualsiasi porta anteriore con il commutatore davviamento su OFF. Comando perimetrale 14
Non ripiegare o riaprire manualmente gli specchietti retrovisori Regolare lo specchietto selezionato in
esterni. Ci potrebbe causare malfunzionamento del sistema di alto, in basso, a destra e a sinistra usan- 15
ripiegamento elettrico. do i corrispondenti bordi del comando
Se si spruzza acqua in pressione direttamente sui retrovisori perimetrale. 16
elettrici, ci potrebbe danneggiare il loro sistema di comando.

COMANDI INTERNI 4-17

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 17 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:57
STAZIONE MULTIPLA*
Presa per dispositivo USB Presa dispositivo USB*
0 Display stazione multipla Consente di collegare una unit esterna USB a questa porta per
1 ascoltare file musicali (MP3, OGG, WMA).
Presa stereo Presa stereo*
2
Collegando a questa presa un dispositivo audio esterno (lettore MP3,
3 lettore CD ecc.) si pu ascoltare la musica attraverso gli altopar-
lanti del veicolo.
4 Comandi stazione
multipla Alloggiamento per Display stazione multipla
5 dispositivi elettronici Questo display mostra la data/orario o la schermata di riproduzio-
ne del file musicale a seconda della modalit prescelta.
6
AVVERTENZA
7 Per pulire questo display, usare esclusivamente un panno morbido.
Modalit ascolto file musicali Altrimenti si potrebbe rigare lo schermo.
8 Consente la ricerca dei file musicali Quando la temperatura ambiente alta o bassa, questo display
pu oscurarsi o scolorirsi.
9 Modalit visualizzazione data/orario Alcuni dispositivi USB possono non essere compatibili con il siste-
Seleziona la modalit di regolazione data/orario ma di riproduzione dei file audio della stazione multipla.
10
Modalit ascolto file AVVERTENZA
11 musicali Precauzioni per lalloggiamento destinato ai dispositivi elettronici
Consente lacesso al file musicale
12 precedente/successivo, di avanzare
13 o di tornare indietro nellascolto
Modalit ascolto file Modalit visualizzazione
14 musicali In questo alloggiamento si possono inserire dispositivi elettronici por-
data/orario tatili come un telefono cellulare o un lettore MP3. Si tratta di un
15 Consente di ascoltare e interrom- Consente la selezione di orario o data pratico vano per poter collegare i dispositivi elettronici alla presa
pere i file musicali stereo della stazione multipla. Tuttavia alcuni dispositivi non posso-
16 Modalit visualizzazione data/orario
no essere inseriti nel vano per la loro forma o dimensione. Fare atten-
zione a non danneggiare la superficie del dispositivo quando si uti-
Consente la regolazione di orario o data lizza questo alloggiamento.

4-18 COMANDI INTERNI

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 18 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
VISUALIZZAZIONE DATA E ORARIO
Data e orario vengono visualizzati sul display della stazione multipla.
0
Ora Minuto
1
AM o PM
2
AM: Prima di mezzogiorno
PM: Dopo mezzogiorno 3
4
Anno Mese Data Giorno
5
Regolazione di orario o data Regolazione dellorario con la funzione di 6
1. Premere e tener premuto il tasto ( ) sul pannello co- preselezione 7
mandi della stazione multipla a data e orario visualizzati. 1. Premere e tener premuto il tasto ( ) sul pannello co-
Si commuta nella modalit di regolazione di data e ora- mandi della stazione multipla a data e orario visualizzati. 8
rio e si pu regolare lelemento che lampeggia. 2. Premere il tasto ( ) per portarsi sulla sezione dei mi- 9
2. Premere il tasto ( ) per spostarsi nella posizione de- nuti (tale sezione inizia a lampeggiare).
siderata (ore, minuti, mese, giorno o anno). 3. Premere e tener premuto uno dei tasti ( ) od ( ). 10
4. Se la sezione dei minuti indica fra 00 e 29, viene riporta-
3. Premere il tasto ( ) o il tasto ( ) per modificare
ta a 00. Se la sezione dei minuti indica fra 30 e 59, lora
11
orario e data. viene aumentata di 1 ed i minuti portati a 00. 12
4. Premere il tasto ( ) dopo la regolazione per termina- 5. Lorologio inizia immediatamente a funzionare non ap-
re la modalit di regolazione. A questo punto il display pena rilasciato il tasto. 13
mostra data/orario modificati. 6. Premere il tasto ( ) dopo la regolazione per termina-
re la modalit di regolazione. A questo punto il display
14
NOTA mostra data/orario modificati.
Se una volta entrati in modalit di regolazione di data/orario non
15
viene premuto alcun tasto entro pochi secondi, si torna nella mo-
dalit di visualizzazione.
16

COMANDI INTERNI 4-19

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 19 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
ASCOLTO AUDIO TRAMITE DISPOSITIVO USB
La stazione multipla pu riconoscere e riprodurre i file musicali (MP3, OGG, WMA)
0 contenuti nel dispositivo USB quando questo viene collegato alla presa USB.
1 Presa per dispositivo USB

2 DISPLAY STAZIONE MULTIPLA


Nome della cartella corrente Modalit di ascolto corrente
3
4
5 Nome del file
corrente
6
7
Visualizzazione data e orario Durata dascolto
8 del file corrente
Numero del file corrente
9
AVVERTENZA
10 Nessun file in esecu- Dispositivo USB Solo file dei formati MP3, WMA e OGG possono essere riprodotti
zione collegato dal sistema di riproduzione audio della stazione multipla.
11 Il sistema pu non riconoscere alcuni file audio di formato
riproducibile a causa di errore nei dati del file.
12 Se viene visualizzato il messaggio INSERT MEMORY anche
quando collegato un dispositivo specifico alla porta USB, ri-
13 muovere il dispositivo USB e ricollegarlo nuovamente.
Alcuni dispositivi USB possono non essere compatibili con il si-
Questo messaggio viene Questo messaggio viene
14 visualizzato sul display della
stema di riproduzione dei file audio della stazione multipla.
visualizzato quando non ci Questo sistema non riconosce i dispositivi USB di tipo a disco
15 sono file audio accessibili stazione multipla quando si fisso.
sul dispositivo USB. preme il tasto ( ) e non Gli esemplari dotati di sistema audio-video (AV) hanno diverse
16 c alcun dispositivo USB modalit di funzionamento per lascolto dei file musicali dai
collegato alla porta USB. dispositivi USB. Per le informazioni dettagliate, fare riferimento al
manuale dimpiego a parte del sistema AV.

4-20 COMANDI INTERNI

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 20 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
Ricerca dei file audio (premere brevemente)
Ascolto brano successivo (premere 0
brevemente)
Settaggio della sequenza di riproduzione
Passaggio al file precedente (premere
1
e della funzione di ripetizione (premere e
e tenere premuto) 2
tener premuto)
Ascolto del brano precedente o 3
Ascolto/interruzione del file audio
passaggio allinizio del file corrente
Passagio ad unaltra cartella (modalit ri- (premere brevemente) 4
cerca file)
Passaggio al file successivo (premere
e tenere premuto) 5
Riproduzione di file audio 6
1. Collegare il dispositivo USB alla porta USB. 3. Il display della stazione multipla mostra il seguente mes- 7
saggio di dispositivo USB in lettura. (Pi grande la ca-
pacit della memoria maggiore sar il tempo 8
necessario.)
9
10
11
2. Premere il tasto AUX del sistema audio per visualizzare 4. Il sistema inizia a riprodurre il file audio dopo aver letto il
AUX IN sul display dellaudio. dispositivo USB. 12
5. Quando si preme brevemente il tasto ( ) si passa al- 13
Tasto AUX lascolto del file successivo. Il file corrente viene ripro-
dotto nuovamente dallinizio quando si preme brevemente 14
il tasto ( ).
AUX IN
6. Quando si riproduce un file, premere e tener premuto il 15
tasto di avanzamento veloce ( ) o il tasto di ritorno
veloce ( ) per avanzare o arretrare nel file desiderato.
16

COMANDI INTERNI 4-21

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 21 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
0
Selezione del file audio Selezione sequenza di riproduzione e funzio-
1 ne di ripetizione
1. Per passare alla modalit di ricerca durante la riprodu-
2 zione di un brano sul dispositivo USB, premere breve- 1. Quando si tiene premuto il tasto ( ) durante lascolto di
mente il tasto ( ). Il display della stazione multipla vie- un file, il sistema commuta sulla modalit di settaggio del-
3 ne commutato come segue. la sequenza di riproduzione e della funzione di ripetizione.

4 Modalit ascolto Modalit ricerca

5
6 2. In modalit sequenza di riproduzione e funzione di
ripetizione, premere il tasto ( ) o il tasto ( ) per
7 selezionare la sequenza di riproduzione desiderata o la
2. Selezionare il file desiderato premendo il tasto ( ) o funzione di ripetizione del brano.
8 il tasto ( ) in modalit ricerca file.
3. Per passare alla cartella desiderata, premere il tasto
9 ( ) quando la cartella evidenziata. Ci fa passare
alla cartella collegata se si tiene premuto il tasto ( ).
10
4. Selezionare un file e premere il tasto ( ) per 3. In modalit sequenza di riproduzione e funzione di
11 ascoltarlo. ripetizione, premere il tasto ( ) o il tasto ( ) per
selezionare la sequenza di riproduzione desiderata o la
12 funzione di ripetizione del brano.
NORMALE (visualizzazione NOR): Riproduzione in suc-
13 cessione
CASUALE (visualizzazione RND): Riproduzione in se-
14 quenza casuale
15 RIPETUTA (visualizzazione RPT): Riproduce ripetuta-
mente il file in corso di ascolto
16 4. Dopo aver selezionato la sequenza di riproduzione desi-
derata o la funzione di ripetizione, premere i tasti (
o ) per applicare la scelta fatta.
4-22 COMANDI INTERNI

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 22 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
ASCOLTO DA DISPOSITIVO AUDIO ESTERNO
CAMBIO DI MODALIT 0
1. Collegare il dispositivo audio esterno alla presa stereo Premere il tasto ( ) per cambiare la modalit quando
(presa AUX). alla porta USB o alla presa stereo collegato un dispositi- 1
vo audio esterno o un dispositivo USB.
2
Tuttavia non si pu passare alla modalit di ascolto del di-
spositivo audio esterno mentre in esecuzione un file au- 3
dio dal dispositivo USB.
Si pu passare alla modalit di ascolto del dispositivo au-
4
dio esterno solo dopo aver interrotto lascolto dal dispositi- 5
2. Quando si preme il tasto AUX sul sistema audio, sul vo USB.
display del sistema audio e della stazione multipla vie- 6
ne visualizzato AUX IN. Premendo il tasto ( ), si cambia modalit
7
come segue
Tasto AUX 8
Ricerca file sul dispo-
sitivo USB 9
AUX IN
10
11
AUX IN sul display stazione Ascolto di musica tra-
multipla mite il dispositivo au- 12
dio esterno.
13
3. Quando si attiva il dispositivo audio esterno, si ascolte-
r la musica attraverso gli altoparlanti del veicolo. 14
Visualizzazione orolo-
gio
15
16

COMANDI INTERNI 4-23

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 23 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
COMANDO CRISTALLI TERMICI
Indicatore Indicatore
0
1
2
3
4
5 Interruttore lunotto e specchietti retrovisori termici Interruttore parabrezza termico
6 Premere linterruttore per attivare il riscaldamento del lunotto e Premere linterruttore per attivare il para-brezza
dei retrovisori esterni. Esso si attiver per circa 12 minuti. termico. Esso si attiver per circa 12 minuti.
7 Ripremere il tasto per interromperne il funzionamento. Ripremere il tasto per interromperne il funzionamento.
8 Questo interruttore concepito per scongelare o disappannare Impiegarlo per prevenire il congelamento delle spaz-
il cristallo del lunotto e gli specchietti retrovisori esterni. zole tergicristallo.
9 Lindicatore sul tasto si accende quando in funzione. Lindicatore sul tasto si accende quando in
funzione.
10
11 Parabrezza
termico
12 Lunotto
termico
13 Retrovisore esterno
riscaldato
14
15
16

4-24 COMANDI INTERNI

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 24 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
INTERRUTTORE LAMPEGGIATORI DEMERGENZA

0
1
2
3
4
Tasto lampeggiatori demergenza 5
ATTENZIONE
Per attivare le luci demergenza, premere il relativo inter- Non lasciare accese a lungo le luci demergenza. Si potrebbe sca- 6
ruttore. ricare la batteria.
Utilizzare le luci demergenza per segnalare agli altri utenti 7
della strada che vi siete fermati o avete parcheggiato in
condizioni demergenza.
8
9
10
11
12
13
14
15
16

COMANDI INTERNI 4-25

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 25 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
COMANDO HDC (CONTROLLO IN DISCESA)*
HDC sta per Hill Descent Control, cio controllo in discesa. Quando di procede in forte discesa, que-
0 COS HDC? sta funzione consente di procedere a bassa velocit senza dover premere il pedale del freno. Questa
1 pratica funzione serve solo per affrontare le discese molto ripide. Quindi non utilizzare questa funzione
se non per affrontare discese molto ripide.
2
Comando HDC
3 Premendo una volta questo tasto si
pone il sistema HDC in stato di pron-
4 to per luso. Lindicatore HDC verde
sul quadro strumenti si accende.
5 Ripre-mendo il tasto, il sistema HDC
6 si disattiva e lindicatore si spegne.

7
8
9 Lindicatore HDC
Luce verde accesa: HDC pronto alluso
10 (premendo il tasto HDC).
11 Luce verde lampeggiante: HDC in
azione. Pressione sul pedale dellacceleratore o del
12 Luce rossa accesa: il sistema HDC surriscaldato o freno ad HDC inserito.
malfunzionante.
13 Se si preme il pedale dellacceleratore o del freno, la fun-
Quando attivato il sistema HDC, il relativo indicatore ver- zione HDC viene immediatamente esclusa e quindi si deve
14 de HDC lampeggia. accelerare o frenare di conseguenza.

15 Quando si accende lindicatore rosso HDC, il sistema sur-


riscaldato o malfunzionante. ATTENZIONE
Quando si affronta una discesa particolarmente ripida e pericolosa,
16 Quando si accende lindicatore rosso HDC, la funzione HDC il sistema HDC continuer ad intervenire anche se si preme il pe-
non interviene. dale del freno o dellacceleratore.

4-26 COMANDI INTERNI

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 26 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
Condizioni di funzionamento HDC Funzionamento HDC 0
1. Il comando HDC deve essere attivato (Indicatore verde Quando sono soddisfatte tutte le condizioni di funziona-
sul quadro strumenti acceso). mento, il sistema HDC si mette in funzione ed il relativo in- 1
2. La pendenza deve essere di una certa entit. dicatore verde HDC lampeggia. HDC riduce automatica-
mente la velocit a 7 km/h in modalit 2 ruote motrici (2H) 2
3. Procedere circa fra 7 ~ 50 km/h in modalit 2 ruote motri-
o 4 ruote motrici (4H). Il HDC si arresta automaticamente a
ci (2H) o 4 ruote motrici (4H) con rapporti normali. Oppu-
velocit inferiori a 7 km/h o quando la pendenza decresce 3
re a circa fra 3 ~ 25 km/h a 4 ruote motrici con rapporti
lentamente. Ad HDC attivato normale avvertire forti vibra-
ridotti.
zioni e rumori dallimpiante frenante.
4
4. Il selettore del cambio automatico su D o R o N.
In caso di cambio manuale, le leva deve essere in pri- ATTENZIONE
5
ma o in retromarcia o in folle. Il sistema HDC concepito per essere impiegato nelle pendenze 6
5. Il pedale del freno o dellacceleratore non sono premuti. in fuoristrada.

6. Il sistema per la stabilit ESP (che comprende il BAS) Limpiego non necessario del HDC pu causare malfunzionamenti 7
nei sistemi dei freni o dellESP. Non usare HDC quando si viaggia
non attivato.
su strade normali. 8
Condizioni di disattivazione HDC Se si marcia su una strada livellata con lHDC inserito e pronto
per luso, il sistema HDC pu intervenire nelle curve strette o 9
1. Il comando HDC deve essere spento (Indicatore verde quando si passa sopra una buca in velocit. Peranto, non inse-
sul quadro strumenti spento). rire HDC quando si viaggia su strade normali. 10
2. La pendenza inferiore al prestabilito. Se si accende la spia rossa HDC, il sistema surriscaldato o ha
un malfunzionamento. Se la spia resta accesa anche dopo che
11
3. La velocit del veicolo fuori dai valori di attivazione.
il sistema si raffreddato, farlo controllare da un tecnico specia-
4. Il selettore del cambio automatico su N o transitato lizzato, noi raccomandiamo una Concessionario o un Punto di 12
in tale posizione. Il selettore del cambio manuale in Assistenza Autorizzato Ssangyong.
folle o transitato in tale posizione. Ad HDC attivato normale avvertire forti vibrazioni e rumori
13
dallimpiante frenante.
5. Il pedale del freno o dellacceleratore sono premuti. 14
In caso di cambio manuale, le leva del cambio deve essere in
6. ESP (che comprende il BAS) attivato.
prima o in retromarcia. Se si parte con HDC in seconda, il motore 15
7. A causa del prolungato funzionamento HDC, il sistema pu spegnersi.
surriscaldato (Indicatore HDC rosso acceso.) 16

COMANDI INTERNI 4-27

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 27 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
INTERRUTTORE E SISTEMA ESP (PROGRAMMA ELETTRONICO PER LA STABILIT)*

0 Spia dallarme ESP

1
2 Lampeggia: Quando lESP attivato.
3 Acceso: Quando lESP disattivato (premendo linter-
ruttore ESPOFF ).
4 Quando il sistema ESP guasto.
5 Quando il sistema ESP attivato, lindicatore luminoso
lampeggia e si sente un cicalino sonoro di avvertimento.
6 Se questo indicatore si accende ad ESP attivato, ci indi-
ca un malfunzionamento del sistema.
7
Esclusione del sistema ESP tramite linter-
8 ruttore ESPOFF
9 Se le ruote motrici slittano sulla neve o sul ghiaccio, il re-
gime del motore pu non aumentare anche se si preme
10 Interruttore ESPOFF il pedale dellacceleratore, e di conseguenza si pu non
Se si preme linterrut- riuscire a mettere in movimento il veicolo. In tal caso esclu-
11 tore ESPOFF, si esclude dere la funzione ESP premendo linterruttore ESPOFF. Ad
la funzione ESP e si ac- interruttore ESPOFF premuto, la funzione ESP si esclude e
12 cende la relativa spia si pu condurre il veicolo indipendentemente dalle
sul quadro strumenti. rilevazioni dei sensori.
13
Premere di nuovo lin-
14 terruttore per riattiva-re Ripristino del sistema ESP tramite linterrut-
la funzione ESP. A que- tore ESPOFF
15 sto punto la relativa Se si preme nuovamente linterruttore ESPOFF a funzione
spia si spegne. ESP disattivata (la spia dallarme ESP accesa), il siste-
16 ma verr ripristinato e la spia ESP sul quadro strumenti
si spegner al reinserimento del sistema ESP.

4-28 COMANDI INTERNI

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 28 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
0
Sistema ESP (Programma elettronico per la stabilit) AVVERTENZA 1
Il sistema ESP un sistema di sicurezza in marcia supple-mentare Se si accende la spia dallarme dellESP, il relativo sistema
che interveniene quando il veicolo si muove in modo non stabile, guasto. Far controllare il sistema da un tecnico specializzato, noi 2
come pu accadere in una brusca sterzata. LESP applica i freni raccomandiamo un Concessionario o un Punto di Assistenza Au-
torizzato Ssangyong.
su una o pi ruote o gestisce lerogazione del motore in modo da 3
compensare la stabilit del veicolo. Queste azioni aiutano il veicolo Il sistema ESP non interviene in retromarcia.
ad evitare situazioni di pericolo. LESP funziona automaticamente Il sistema ESP si attiva quando il veicolo instabile per correg- 4
ed interviene solo in condizioni di accentuata instabilit, mentre non gerne la stabilit. Quando si accende la spia dallarme ESP e si
agisce nelle normali condizioni di marcia. Ad ESP inserito, la spia attiva il cicalino acustico, ridurre la velocit e prestare ancora mag- 5
giore attenzione alla guida.
ESP lampegger sul quadro strumenti e si sentit un cicalino di
allarme. Il sistema ESP solo un dispositivo di ausilio del veicolo. Quan- 6
do il veicolo trascende i suoi limiti fisici non pu pi essere
Funzione BAS (sistema di assistenza alla frenata)
controllato. Non fare totale affidamento sul sistema. Guidare sem- 7
pre in sicurezza.
In certe situazioni di emergenza occorre avere una maggiore incisivit Quando lEsp interviene, si possono avvertire rumorosit o vibra- 8
nel dosaggio dellazione frenante. La funzione BAS serve per aiuta- zioni dal pedale del freno o da altri sistemi interessati. Esse sono
re quelle persone che non riescono ad applicare questa maggiore causate dalle variazioni di pressione nei sistemi interessati. 9
forza frenante sul pedale del freno. Quando il sistema ESP ricono- Non partire immediatamente appena il motore si accende. Se si
sce una qualsiasi situazione demergenza che richiede una violenta parte prima che siano trascorsi 2 minuti da quando si portato su 10
frenata, automaticamente applica la massima pressione di frenata alle ON il commutatore davviamento, la funzione di autodiagnosi
ruote. dellESP non viene effettuata. In tal caso, possono riscontrarsi sin- 11
tomi anomali quali il lampeggio della spia dallarme ESP, latti-
vazione del cicalino o la frenatura delle ruote.
Funzione ARP (protezione attiva antiribaltamento) 12
Questa funzione fa parte del sistema ESP. Quando il veicolo si sta
muovendo in modo estremamente instabile, questa funzione lo aiu-
Sensazioni di guida quando interviene lESP 13
ta a mantenere la normale stabilit. Quando in certe condizioni, come in una curva stretta, interviene lESP
(la spia lampeggia e suona un cicalino), si pu avvertire che lESP 14
AVVERTENZA agisce su ciascuna ruota e che su di esse viene applicata una di-
Il sistema ARP controlla con maggiore decisione il motore e ciascu- versa forza di frenata. Si possono avvertire rumorosit o vibrazioni
15
na ruota che non lESP. Quando interviene lARP pu risultare diffi- dal pedale del freno o da altri sistemi. Esse sono causate dalle va-
coltoso sterzare per la brusca riduzione della velocit del veicolo o 16
riazioni di pressione nei sistemi relativi. Si pu pure avvertire un calo
per una violenta frenata.
di potenza del motore anche mentre si sta premendo lacceleratore.

COMANDI INTERNI 4-29

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 29 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
COMANDI AUDIO E DEL CAMBIO AUTOMATICO SUL VOLANTE

0 D- D+

1 Tasto di cambio rapporto Tasto di cambio rapporto


s VOL (passaggio a marcia (passaggio a marcia
2 inferiore) superiore)
VOL t
3 MODE
Aumento/diminuzione volu-
4 me Quando si preme questo
tasto cambia la modalit
5 audio.
PWR
6 Linterruttore MUTE
7 ON/OFF dellim-
pianto audio Azzera il volume dellim-
8 sistemato sulla pianto audio. Per ripristi-
sinistra del volante. Per ac- nare il volume, premere di
9 cendere limpianto, pre- nuovo il tasto.
mere questo tasto. Per spe-
10 gnerlo, premere nuova-
mente questo tasto.
11
12 s SEEK
SEEK
13 t

14 In modalit lettore CD (DVD)/cassette


- Pressione: Riproduzione traccia successiva/precedente.
15 In modalit radio
16 - Breve pressione: Ricerca manuale di una stazione. Si passa ad una
stazione memorizzata.
- Pressione prolungata: Ricerca automatica di una stazione.
4-30 COMANDI INTERNI

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 30 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
COMANDI SULLA CONSOLLE CENTRALE

Interruttore riscaldamento sedile passeggero* 0


Connessione AV* Girare questo selettore da 0 (OFF) alla posi-
zione desiderata (1~5).
1
Tramite questa presa
si possono collegare 2
dispositivi audio e vi- Accendisigari
deo esterni al sistema Per azionare laccendisigari, premerlo fino in 3
AV di bordo. fondo in sede. Scatter fuori automaticamente
da solo quando pronto per luso.
4
5
Tasto di cambiata
Premendo o tirando questo tasto si pu salire o sca- 6
lare di marcia manualmente in posizione M.
7
8
Interruttore riscaldamento sedile 9
condicente*
10
Girare questo selettore da 0 (OFF)
alla posizione desiderata (1~5). 11
12
Interruttore modalit cambio
Con questo interruttore si pu scegliere la
13
modalit Inverno (W) o quella Normale (S). 14
15
16

COMANDI INTERNI 4-31

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 31 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
SISTEMA DI TRAZIONE A 4 RUOTE MOTRICI

0 Sistema di trazione a 4 ruote motrici MODALIT DI TRAZIONE


La scatola ripartitore permette, in caso di trazione integrale 2H : 2 ruote motrici
1 inseribile, di passare da due a quattro ruote motrici. Rispetto ai
veicoli a due ruote motrici, questo sistema permette condizioni di Si tratta della trazione poste-
2 marcia pi stabili. Questo sistema assicura una marcia pi stabi- riore per la marcia veloce di
le sui fondi bagnati o sdrucciolevoli. In caso sia necessaria una crociera. Usarla nella marcia
3 trazione ancora maggiore, si pu passare alle 4 ruote motrici normale. Questa posizione of-
con rapporti ridotti (4L). fre maggiore economia duso,
4 maggiore silenziosit di mar-
5 Tipi di sistemi a 4 ruote motrici cia e minima usura della
trasmissione.
Trazione su tutte le ruote (AWD)*
6
Con sistema AWD si intende il sistema a 4 ruote motrici
7 permanente. Il sistema AWD riduce lo slittamento delle ruote e 4H : 4 ruote motrici,
assicura al conducente un maggiore controllo sul veicolo. Il si-
rapporti normali
8 stema AWD distribuisce automaticamente la coppia fra ruote an-
teriori (40%) e ruote posteriori (60%). Questo sistema controlla Usare questa posizione sui
9 la trazione del veicolo insieme con il sistema ESP. fondi bagnati o sdrucciolevoli
T.O.D (coppia in base alle necessit)* come quelli innevati, fangosi o
10 Il sistema TOD, che basato sulle 4 ruote motrici, permette alla
sabbiosi.

11 centralina di regolare in base alla condizioni di marcia la quantit


di coppia da inviare verso le ruote anteriori e posteriori. In caso
12 sia necessaria una trazione maggiore, si pu passare alle 4 ruote
motrici con rapporti ridotti (4L). 4L : 4 ruote motrici,
13 4 ruote motrici inseribili rapporti ridotti
Normalmente, il veicolo funziona a 2 ruote motrici. Ma se Usare questa posizione per la
14 necessario, agendo sullapposito interruttore pu passare in mo- massima trazione.
15 dalit 4 ruote motrici con rapporti normali (4H) o con rapporti ri-
dotti (4L). Il sistema dotato di centralina di controllo in grado di
16 attuare il passaggio fra le modalit di funzionamento. Il sistema
4WD distribuisce la coppia fra ruote anteriori (50%) e ruote po-
steriori (50%).

4-32 COMANDI INTERNI

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 32 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
TASTO 4 RUOTE MOTRICI Cambio di modalit
0
Scegliere la
Inseribile modalit appro- 2H 4H 1
priata in base alle
condizioni del Si raccomanda di effettuare il passaggio in marcia ad 2
fondo stradale. una velocit inferiore a 70 km/h
3
Quando si passa in modalit 4H, que-
sto indicatore si accende. 4
Questo indicatore lampeggia durante il
TOD passaggio da 4L a 4H. Una volta ulti- 5
mato il passaggio di modalit in 4H, lin-
dicatore resta acceso.
6
7
2H, 4H 4L 8
Veicoli con cambio automatico 9
Fermare il veicolo su un terreno livellato e porre il
selettore del cambio su N . Portare linterruttore nel- 10
la posizione desiderata mentre si preme il pedale del
freno. 11
Veicoli con cambio manuale 12
Fermare il veicolo su un terreno livellato e porre la leva
del del cambio in folle. Portare linterruttore nella posi- 13
zione desiderata mentre si preme il pedale della frizione.
NOTE Quando si passa in modalit 4L, que-
14
I veicoli dotati di sistema TOD non hanno la funzione 2H (2 ruote sto indicatore lampeggia fino a commu-
motrici) dato che tale sistema controlla automaticamente la ripar- 15
ta-zione ultimata. Una volta ultimato il pas-
tizione della trazione fra le ruote anteriori e posteriori.
I veicoli dotati di sistema AWD non hanno il selettore 4WD dato
saggio di modalit in 4L, lindicatore re- 16
sta acceso.
che hanno la tradizione integrale permanente.

COMANDI INTERNI 4-33

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 33 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
0 SPIE DALLARME/INDICATORI E PRECAUZIONI NELLUSO DELLE 4 RUOTE MOTRICI
1 Spia rapporti normali (4WD HIGH) Come affrontare le curve strette
Quando si passa dalla mo- Affrontare una curva in modalit 4WD (4L o 4H) pu causare ondeggiamenti
2 dalit 2H a 4H, questo in- al veicolo o il suo pattinamento. Tali fenomeni indicano che la trazione inte-
dicatore si accende. grale sta funzionando normalmente, dato che possono essere causati dalla
3 resistenza del sistema di trazione interno in base alla differenza di rotazione
Quando si passa dalla mo-
fra ruote anteriori e posteriori. Evitare di curvare troppo velocemente o trop-
4 dalit 4L a 4H, questo in-
po bruscamente con le 4 ruote motrici dato che il gruppo di trasmissione po-
dicatore lampeggia fino a
trebbe danneggiarsi.
5 commutazione ultimata. Una
volta ultimato il passaggio di
6 modalit in 4H, lindicatore AVVERTENZE PER LUSO A 4 RUOTE MOTRICI
resta acceso.
7 Durante il passaggio fra le modalit si potrebbero avvertire colpi e rumori mec-
canici. Tuttavia, ci normale e dovuto al cambio di modalit.
8 Spia rapporti ridotti (4WD LOW) Sui fondi normali pavimentati impiegare solo la modalit 2 ruote motrici. Non
utilizzare le posizioni 4H o 4L sulle superfici stradali pavimentate. Viceversa
Quando si passa in modalit
9 4L, questo indicatore lampeg-
si potrebbe danneggiare la trasmissione.
Viaggiare con le 4 ruote motrici sulle normali superfici pavimentate causer
gia fino a commutazione
10 ultimata. Una volta ultimato il
rumorosit indesiderate, usura precoce degli pneumatici e aumento dei consumi.
Per passare dal modo 4L ad unaltro o viceversa, arrestare il veicolo e preme-
11 passaggio di modalit in 4L, re il pedale del freno prima di qualsiasi commutazione.
lindicatore resta acceso. Se si accende la spia 4WD CHECK, far controllare il sistema 4WD da un Con-
12 cessionario o un Punto di Assistenza Autorizzato Ssangyong.
Spia dallarme 4WD CHECK Quando si curva in modalit 4 ruote motrici (4L o 4H), si pu avvertire resisten-
13 za e contraccolpi meccanici nella trasmissione del veicolo. Ci normale e
dovuto alla resistenza interna alla trasmissione quando la modalit 4WD fun-
Se si accende questa spia
ziona correttamente. Per evitare danni alla trasmissione, non procedere a ve-
14 dallarme, far controllare il si-
locit troppo elevata nei percorsi con molte curve strette.
stema 4WD da un tecnico
Ci contribuisce a rendere pi agevole il passaggio di modalit.
15 specializzato, noi raccoman-
In presenza di sistema TOD, effettuare una svolta nel modo 4L pu causare
diamo un Concessionario o un contraccolpo. Ci normale, dato che dovuto alla differenza di velocit non
16 Punto di Assistenza Autorizzato compensabile fra ruote anteriori e posteriori per ottenere la massima trazione
Ssangyong. nel modo 4L.

4-34 COMANDI INTERNI

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 34 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
COMANDI CONSOLLE AL PADIGLIONE, SELETTORE PLAFONIERA

Tasto luce leggimappa (passeggero) 0


La luce anteriore (passeggero) si accende premen-
do questo tasto.
1

Tasto tetto apribile


2
Interruttore plafoniera abbi- Il tetto apribile si apre/chiude 3
nato alle porte anteriori premendo/sollevando questo
Se si apre una porta quando questo ta- tasto. Per i dettagli, fare riferi- 4
sto premuto, la plafoniera si mento alla sezione Tetto
apribile in questo manuale. 5
accende. Quando si chiude la porta, la
plafoniera si attenua fino a spegnersi. 6
7
Tasto luce leggimappa 8
(conducente)
La luce anteriore (conducente) si ac- 9
cende premendo questo tasto.
10
Selettore plafoniera centrale e posteriore 11
Posizione OFF: la luce non si accende. AVVERTENZA 12
Posizione ON: la luce rimane accesa. Se si lascia accesa una luce leggimappa o la
ON
plafoniera a veicolo in sosta, la batteria potreb-
13
Posizione DOOR (z): la luce si accen-
DOOR be scaricarsi.
de allapertura di una porta. La luce si 14
spegne quando si chiude la porta Se si lascia a lungo aperta una porta a luce
OFF
aperta. accesa, la batteria potrebbe scaricarsi. 15
16

COMANDI INTERNI 4-35

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 35 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
MEMO

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

Y270_04-Interior Switches_IT.p65 Page 36 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
Quadro strumenti 5 0
1
2
3
INDICE DEGLI ARGOMENTI 4
Quadro strumenti ......................................... 5-2 Spia cintura di sicurezza, Spia pressione olio
5

Quadro strumenti (G32D) ............................. 5-4


motore, Spia airbag, Spia di carica batteria 6
.................................................................... 5-15 7
Contagiri, tachimetro .................................. 5-6
Spia porta aperta, Spia ABS .................... 5-16 8
Indicatore livello carburante/ Indicatore
Spia EBD, Indicatore HDC, Spia controllo 9
temperatura refrigerante motore ............... 5-7
motore, Spia indicatori di direzione/luci di
Display .......................................................... 5-8 10
emergenza ................................................. 5-17
Regolazione dellilluminazione quadro
11
Spia fari abbaglianti, Spia fendinebbia,
strumenti (Tipo a facciata nera) ................. 5-9 Indicatori 4WD ........................................... 5-18 12
Spia decantatore acqua (solo motore DI) .. 5-10 Spia freni, Spia riserva carburante, Spia 13
Spia ESP, Indicatore del sistema surriscaldamento motore, Indicatore 14
immobilizzatore, Indicatore modalit Winter, regolatore automatico di velocit* .......... 5-19 15
Spia SSPS .................................................. 5-14 Spia candelette (per motori diesel) ......... 5-20 16

Y270_05-Instrument Cluster_IT.p65 Page 1 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
QUADRO STRUMENTI (DIESEL)

0 TIPO A FACCIATA NERA


1
2
3
4
5
6
7
8
9
1. Spia ESP 15. Spia controllo motore 28. Contachilometri totale/parziale
10 2. Spia indicatore di direzione sinistro 16. Spia pressione olio motore 29. Spia TPMS
3. Spia indicatore di direzione destro 17. Spia di carica batteria 30. Avvertenza generale
11 4. Spia fari abbaglianti 18. Spia SSPS 31. Spia riserva carburante
5. Spia fendinebbia 19. Indicatore cambio livello EAS 32. Interruttore contachilometri parziale
12 6. Indicatore modalit WINTER 20. Spia EAS 33. Indicatore pressione di gonfiaggio pneu-
7. Contagiri 21. Spia EPB matici
13 8. Tachimetro 22. Indicatore impostazione 34. Indicatore 4WD LOW
9. Indicatore livello carburante freno di stazionamento automatico 35. Indicatore 4WD HIGH
14 10. Indicatore temperatura refrigerante mo- 23. Spia freni 36. Spia 4WD CHECK
tore 24. Spia cintura di sicurezza (sedile lato guida) 37. Spia decantatore acqua
15 11. Indicatore del sistema immobilizzatore 25. Spia airbag 38. Spia candelette
12. Spia ABS 26. Spia porta aperta 39. Spia surriscaldamento motore
16
13. Spia EBD 27. Indicatore rapporto inserito 40. Spia luci di emergenza
14. Indicatore HDC (cambio automatico) 41. Spia regolatore automatico di velocit

5-2 QUADRO STRUMENTI

Y270_05-Instrument Cluster_IT.p65 Page 2 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
TIPO STANDARD 0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
1. Spia ESP 14. Indicatore HDC 26. Interruttore contachilometri parziale
2. Spia indicatore di direzione sinistro 15. Spia controllo motore 27. Indicatore 4WD LOW 10
3. Spia indicatore di direzione destro 16. Spia pressione olio motore 28. Indicatore 4WD HIGH
4. Spia fari abbaglianti 17. Spia di carica batteria 29. Spia 4WD CHECK 11
5. Spia fendinebbia 18. Spia SSPS 30. Spia decantatore acqua
6. Indicatore modalit WINTER 19. Spia freni 31. Spia candelette 12
7. Contagiri 20. Spia cintura di sicurezza (sedile lato guida) 32. Spia surriscaldamento motore
8. Tachimetro 21. Spia airbag 33. Spia luci di emergenza 13
9. Indicatore livello carburante 22. Spia porta aperta 34. Spia regolatore automatico di velocit
10. Indicatore temperatura refrigerante 23. Indicatore rapporto inserito
14
motore (cambio automatico)
11. Indicatore del sistema immobilizzatore 24. Contachilometri totale/parziale
15
12. Spia ABS 25. Spia dallarme riserva carburante
13. Spia EBD
16

QUADRO STRUMENTI 5-3

Y270_05-Instrument Cluster_IT.p65 Page 3 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
QUADRO STRUMENTI (G32D)

0 TIPO A FACCIATA NERA


1
2
3
4
5
6
7
8
9
1. Spia ESP 15. Spia controllo motore 28. Contachilometri totale/parziale
10 2. Spia indicatore di direzione sinistro 16. Spia pressione olio motore 29. Spia TPMS
3. Spia indicatore di direzione destro 17. Spia di carica batteria 30. Avvertenza generale
11 4. Spia fari abbaglianti 18. Spia SSPS 31. Spia dallarme riserva carburante
5. Spia fendinebbia 19. Indicatore cambio livello EAS 32. Interruttore contachilometri parziale
12 6. Indicatore modalit WINTER 20. Spia EAS 33. Indicatore pressione di gonfiaggio pneu-
7. Contagiri 21. Spia EPB matici
13 8. Tachimetro 22. Indicatore impostazione 34. Indicatore 4WD LOW
9. Indicatore livello carburante freno di stazionamento automatico 35. Indicatore 4WD HIGH
14 10. Indicatore temperatura refrigerante 23. Spia freni 36. Spia 4WD CHECK
motore 24. Spia cintura di sicurezza (sedile lato guida) 37. Spia decantatore acqua
15 11. Indicatore del sistema immobilizzatore 25. Spia airbag 38. Spia luci di emergenza
12. Spia ABS 26. Spia porta aperta 39. Spia regolatore automatico di velocit
16
13. Spia EBD 27. Indicatore rapporto inserito
14. Indicatore HDC (cambio automatico)

5-4 QUADRO STRUMENTI

Y270_05-Instrument Cluster_IT.p65 Page 4 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
TIPO STANDARD 0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
1. Spia ESP 15. Spia controllo motore 28. Contachilometri totale/parziale
2. Spia indicatore di direzione sinistro 16. Spia pressione olio motore 29. Spia TPMS 10
3. Spia indicatore di direzione destro 17. Spia di carica batteria 30. Avvertenza generale
4. Spia fari abbaglianti 18. Spia SSPS 31. Spia dallarme riserva carburante 11
5. Spia fendinebbia 19. Indicatore cambio livello EAS 32. Interruttore contachilometri parziale
6. Indicatore modalit WINTER 20. Spia EAS 33. Indicatore pressione di gonfiaggio pneu- 12
7. Contagiri 21. Spia EPB matici
8. Tachimetro 22. Indicatore impostazione 34. Indicatore 4WD LOW 13
9. Indicatore livello carburante freno di stazionamento automatico 35. Indicatore 4WD HIGH
10. Indicatore temperatura refrigerante mo- 23. Spia freni 36. Spia 4WD CHECK 14
tore 24. Spia cintura di sicurezza (sedile lato guida) 37. Spia surriscaldamento motore
11. Indicatore del sistema immobilizzatore 25. Spia airbag 38. Spia luci di emergenza
15
12. Spia ABS 26. Spia porta aperta 39. Spia regolatore automatico di velocit
13. Spia EBD 27. Indicatore rapporto inserito
16
14. Indicatore HDC (cambio automatico)

QUADRO STRUMENTI 5-5

Y270_05-Instrument Cluster_IT.p65 Page 5 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
0 CONTAGIRI TACHIMETRO
1 Diesel Benzina
SETTORE SETTORE
2 ROSSO ROSSO

3 SETTORE ROSSO
4 (SOLO MODELLI
GCC)
5
6
7
Il contagiri indica il regime del motore in numero di giri al Il tachimetro indica la velocit del veicolo in chilometri al-
8 minuto. Lindicazione espressa in migliaia di giri. lora (km/h) o in miglia allora (m/h).

9 ATTENZIONE ATTENZIONE
Non consentire al motore di andare fuorigiri, condizione indicata Un regime eccessivo pu danneggiare il motore. Non consentire al
10 dal settore rosso del contagiri. motore di andare fuorigiri, condizione indicata dal settore rosso del
contagiri.
11
12 NOTA

13
14
15
16
Tachimetro in km/h (miglia/h) Tachimetro in miglia/h (km/h)

5-6 QUADRO STRUMENTI

Y270_05-Instrument Cluster_IT.p65 Page 6 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
INDICATORE LIVELLO CARBURANTE INDICATORE TEMPERATURA REFRIGE- 0
RANTE MOTORE
1
2
3
4
5
6
7
8
9
Questo strumento indica il livello del carburante ancora pre- Lindicatore mostra la temperatura del refrigerante del 10
sente nel serbatoio. Effettuare il rifornimento di carburante motore.
11
prima che la lancetta raggiunga lindicazione E.
AVVERTENZA 12
Il motore pu surriscaldarsi.
Se la lancetta dello strumento entra nel settore rosso, fermare il 13
veicolo.
Lasciare raffreddare il motore. 14
In caso di surriscaldamento del motore, il mancato arresto del 15
veicolo pu danneggiare gravemente il motore.
16

QUADRO STRUMENTI 5-7

Y270_05-Instrument Cluster_IT.p65 Page 7 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
0 DISPLAY Indicatore rapporto inserito
(cambio automatico)
1 Questo indicatore mostra la posizione della leva selettrice
2 e il rapporto attualmente inserito.

3
4
5
6
Rapporto attualmente
7 Interruttore inserito
contachilometri Posizione leva selettrice
8 (P, R, N, D, 5, 4, 3, 2, 1)
parziale
9
Display contachilometri totale e parziale
10 Ad ogni lieve pressione dellinterruttore contachilometri parziale/azzeramento sul
pannello centrale, le funzioni visualizzate cambiano. Per azzerare il contachilometri
11 parziale, premere e tenere premuto linterruttore.
12
13
14
15 Contachilometri Contachilometri Contachilometri Modalit controllo
parziale parziale A parziale B illuminazione
16
Unit: 0~999999km Unit: 0,0~999,9km Unit: 0,0~999,9km

5-8 QUADRO STRUMENTI

Y270_05-Instrument Cluster_IT.p65 Page 8 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
REGOLAZIONE DELLILLUMINAZIONE QUA- 0
DRO STRUMENTI (TIPO A FACCIATA NERA)
1
2
3
4
5
6
Interruttore
contachilometri parziale 7
8
9
Quando, premendo linterruttore del contachilometri parzia-
le, sul relativo display compare ILL (modalit di regolazione 10
illuminazione quadro strumenti), continuare a tenere premu-
to linterruttore, lilluminazione del quadro strumenti potr 11
essere regolata e il display visualizzer ILL 6, ILL5, ILL4,
ILL3, ILL2 e ILL1. Una volta raggiunta lilluminazione
12
desiderata, rilasciare linterruttore. 13
14
15
16

QUADRO STRUMENTI 5-9

Y270_05-Instrument Cluster_IT.p65 Page 9 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
SPIA DECANTATORE ACQUA (SOLO MOTORE DI)
0 Spia decantatore acqua (senza decantatore aggiuntivo acqua)
1 Questa spia si accende, e si attiva un cicalino, quando il livello dellacqua allinterno del
decantatore dellacqua del filtro del carburante supera un determinato livello. Inoltre dimi-
2 nuisce anche la potenza del veicolo. In queste condizioni, scaricare immediatamente lac-
qua dal filtro del carburante.
3
Per la procedura di scarico, fare riferimento a Scarico dellacqua dal filtro carburante (Senza
4 decantatore acqua aggiuntivo) alla pagina seguente.
Questa spia si spegne al termine dello scarico.
5
Spia decantatore acqua (con decantatore aggiuntivo acqua)
6
Questa spia si accende, e si attiva un cicalino, quando il livello dellacqua allinterno del
7 decantatore acqua supera un determinato livello. Inoltre diminuisce anche la potenza del
veicolo. In queste condizioni, scaricare immediatamente lacqua dal filtro del carburante e
8 dal decantatore.
Per la procedura di scarico, fare riferimento a Scarico dellacqua dal filtro carburante (Con
9 decantatore acqua aggiuntivo) a pagina 5-10.
10 Questa spia si spegne al termine dello scarico.
AVVERTENZE
11
Il sistema dalimentazione del motore pu danneggiar- Questa spia si accende, e si attiva un cicalino, quando
12 si seriamente se si usa il veicolo con la spia accesa. il livello dellacqua allinterno del decantatore dellacqua
13 necessario un intervento immediato. del filtro del carburante supera un determinato livello.
Luso di carburante di basso livello qualitativo pu cau- Inoltre diminuisce anche la potenza del veicolo. In que-
14 sare gravi danni al motore a causa dellacqua o delle ste condizioni, scaricare immediatamente lacqua dal
impurit presenti nel carburante. Non usare mai carbu- filtro del carburante. Se le suddette condizioni perman-
15 rante di bassa qualit . gono anche dopo lo scarico dellacqua, far controllare
Dopo leliminazione dellacqua dal filtro carburante, pri- il sistema da un Concessionario o un Punto di assi-
16 ma di avviare il motore, pompare il carburante fino a riem- stenza autorizzato Ssangyong.
pire completamente la pompa di adescamento.

5-10 QUADRO STRUMENTI

Y270_05-Instrument Cluster_IT.p65 Page 10 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
MOTORE DIESEL
Scarico dellacqua dal filtro carburante (senza decantatore acqua aggiuntivo)
0
1. Individuare il filtro carburante nel vano motore e sistema- 4. Lasciare uscire dal foro una certa quantit di carburante,
re un recipiente per lacqua inferiormente allo stesso. quindi ruotare il tappo di scarico in direzione di chiusura 1
2. Scollegare il raccordo sotto il tappo di scarico del decan- per serrarlo.
2
tatore acqua. 5. Inserire il raccordo sotto al tappo di scarico e premere
3. Ruotare il tappo di scarico in direzione di apertura per la pompa dadescamento finch non diventa dura. 3
scaricare lacqua. 6. Chiudere il cofano ed avviare il motore.
4
5
6
Pompa dadescamento 7
8
9
Filtro 10
carburan-
te 11
ATTENZIONE 12
Se la pompa dadescamento non viene correttamente azionata, laria
potrebbe affluire nelle tubazioni del carburante, con possibili pro- 13
Apertura blemi davviamento o allimpianto di alimentazione. Assicurarsi di ef-
Chiusura fettuare loperazione descritta al punto 5. 14
Tappo di scarico
Raccordo AVVERTENZA
15
Prestare attenzione a non ferirsi con gli elementi circostanti duran- 16
te leffettuazione della procedura.

QUADRO STRUMENTI 5-11

Y270_05-Instrument Cluster_IT.p65 Page 11 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
MOTORE DIESEL

0 Scarico dellacqua dal filtro carburante (con decantatore acqua aggiuntivo)

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12 AVVERTENZA

13 Scaricare immediatamente lacqua dal filtro carburante e dal decantatore


acqua non appena la spia si accende. Se non si in grado di farlo da soli,
3
rivolgersi al pi vicino Concessionario o Punto di assistenza autorizzato
14 Ssangyong. 2
15 1
ATTENZIONE
16 Il sistema dalimentazione del motore pu danneggiarsi seriamente se si 1. Pompa dadescamento 3. Decantatore dacqua
usa il veicolo con la spia accesa. necessario un intervento immediato.
2. Filtro carburante

5-12 QUADRO STRUMENTI

Y270_05-Instrument Cluster_IT.p65 Page 12 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
0
1. Individuare il filtro del carburante ( ) e il decantatore ac-
qua ( ) nel vano motore.
1
2. Porre un raccoglitore sotto il filtro del carburante e il 2
decantatore acqua.
3. Scollegare il raccordo sotto il tappo di scarico ( ) del 3
decantatore acqua.
4
4. Ruotare il tappo di scarico in direzione per scaricare
lacqua. 5
Filtro carburante Decantatore dacqua 5. Premere la pompa dadescamento fino a scaricare tutta
lacqua. Dopo lo scarico, ruotare il tappo di scarico fino
6
a portare la guarnizione a contatto con il foro filettato del 7
tappo, quindi serrarlo manualmente (in direzione ) di
1/2 giro. 8
AVVERTENZA 9
Prestare attenzione a non ferirsi con gli elementi circostanti duran-
te leffettuazione della procedura. 10
11
6. Inserire il raccordo sotto al tappo di scarico e premere
la pompa dadescamento ( ) finch non diventa dura. 12
7. Chiudere il cofano ed avviare il motore.
13
1. Filtro carburante 3. Decantatore acqua ATTENZIONE
Se la pompa dadescamento non viene correttamente azionata, laria
14
2. Pompa dadescamento 4. Tappo di scarico
potrebbe affluire nelle tubazioni del carburante, con possibili pro-
A. Senso dapertura del tappo 5. Raccordo
blemi davviamento o allimpianto di alimentazione. Assicurarsi di ef-
15
di scarico A. Senso dapertura del tappo
fettuare loperazione descritta al punto 6.
B. Senso di chiusura del tappo di scarico 16
di scarico B. Senso di chiusura del tappo
di scarico

QUADRO STRUMENTI 5-13

Y270_05-Instrument Cluster_IT.p65 Page 13 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
0 SPIA ESP INDICATORE MODALIT WINTER
Se si preme linterruttore ESPOFF, si Questo indicatore si accen-
1 esclude la funzione ESP e la relativa de allinserimento dellinterruttore
spia sul quadro strumenti si accende. modalit Winter (W) situato in
2 Durante il funzionamento dellESP, la prossimit della leva selettrice
3 spia lampeggia. del cambio.
Laccensione della spia ESP con il Usare questa modalit per parti-
4 sistema non disattivato, indice di anomalia al sistema. re gradualmente su fondi ghiac-
Portare il veicolo presso un concessionario o unofficina ciati o scivolosi.
5 autorizzati.
6 Per maggiori informazioni sullESP (Sistema elettronico
SPIA SSPS
controllo stabilit), fare riferimento al capitolo 4.
7 Questa spia si accende per segna-
lare eventuali guasti al sistema SSP.
8 Quando si accende questa spia, la
INDICATORE DEL SISTEMA IMMOBILIZZATORE sterzatura risulta pi difficoltosa
9 (indurimento del volante).
Questo indicatore si accende per 0,5
10 secondi quando la chiave davviamen-
to in comunicazione con la centralina Cos lSSPS?
11 motore (durante lavviamento). Il servosterzo dipendente dalla velocit (SSPS) il disposi-
Il tempo necessario per la comuni- tivo che assicura una buona condizione di guida e stabilit
12 cazione fra la chiave dellimmobiliz- dello sterzo, aumentando lo sforzo richiesto per la sterzatura
13 za-tore e la ECU pu variare. Quando il tempo molto durante la guida ad alta velocit e riducendolo a veicolo fer-
breve, lindicatore dellimmobilizzatore non si accende. mo o a bassa velocit.
14
AVVERTENZA AVVERTENZA
15 Laccensione ad intermittenza dellindicatore pu essere indice di In caso di accensione della spia SSPS o di indurimento del volante,
un problema al sistema immobilizzatore. Far controllare il sistema far controllare il sistema SSPS da un Concessionario o un Punto di
16 da un Concessionario o un Punto di assistenza autorizzato assistenza autorizzato Ssangyong.
Ssangyong.

5-14 QUADRO STRUMENTI

Y270_05-Instrument Cluster_IT.p65 Page 14 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
SPIA CINTURA DI SICUREZZA SPIA AIRBAG 0
Con il commutatore davviamento in Quando si porta la chiave davvia-
posizione ON e la cintura di sicurez- mento su ON, la spia si illumina e 1
za lato guida non allacciata, la spia poi si spegne per confermare che il
si accende e il relativo cicalino emette sistema airbag operativo.
2
un segnale acustico per 6 secondi. Se la spia non si accende, oppure 3
La segnalazione si interrompe non non si spegne, o se lampeggia o re-
appena il guidatore allaccia la cintu- sta costantemente accesa durante la marcia, significa che 4
ra di sicurezza, anche mentre in il sistema presenta un malfunzionamento. Far controllare
corso la segnalazione. immediatamente il sistema degli airbag da un Concessio- 5
nario o un Punto di assistenza autorizzato Ssangyong.
6
SPIA PRESSIONE OLIO MOTORE NOTA
7
Per informazioni pi dettagliate fare riferimento alla sezione Cintu-
Questa spia si accende allinseri- re di sicurezza e airbag . 8
mento del commutatore davviamen-
to e deve spegnersi a motore avviato. 9
SPIA DI CARICA BATTERIA 10
Questa spia si accende allinseri- 11
AVVERTENZA mento del commutatore davviamen-
Il mancato spegnimento della spia dopo lavviamento del motore o to e si spegne quando si avvia il 12
la sua accensione durante la guida, indica un guasto al sistema Il motore.
funzionamento del motore con la spia pressione olio accesa pu Il mancato spegnimento della spia 13
essere causa di gravi danni al motore. Far controllare il sistema dopo lavviamento del motore o la sua
di lubrificazione da un Concessionario o un Punto di assistenza
accensione durante la guida, indica un guasto al sistema
14
autorizzato Ssangyong.
Far controllare il sistema di carica da un Concessionario o 15
un Punto di assistenza autorizzato Ssangyong.
16

QUADRO STRUMENTI 5-15

Y270_05-Instrument Cluster_IT.p65 Page 15 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
0 SPIA PORTA APERTA SPIA ABS
Questa spia si accende quando una Quando il commutatore di avvia-men-
1 qualsiasi porta o il portellone sono to viene portato su ON, questa spia
aperti o non ben chiusi. si accende per poi spegnersi se il si-
2 stema efficiente.
3
4 ATTENZIONE ATTENZIONE
5 La guida con una porta aperta pu essere causa di lesioni sia agli Se la spia non si accende quando si porta la chiave su ON o
occupanti del veicolo che alle persone che si trovano allesterno. se non si spegne, rivolgersi ad un Concessionario o un Punto di
6 Chiudere tutte le porte prima di mettersi in marcia. assistenza autorizzato Ssangyong. Laccensione di questa spia
durante la guida, indica un malfunzionamento dellABS. In tal caso,
Controllare che la spia sia spenta.
7 limpianto frenante funziona regolarmente, ma senza il supporto
della funzione di antibloccaggio. Far quindi controllare al pi pre-
8 sto possibile il sistema da un Concessionario o un Punto di assi-
stenza autorizzato Ssangyong.
9 LABS un dispositivo che impedisce il bloccaggio delle ruote
durante la frenata per consentire lo sterzo. Tuttavia, il sistema
10 ABS non riduce lo spazio di frenata.

11 AVVERTENZA
12 Quando il motore si avvia e il veicolo si mette in marcia, lABS ese-
gue lautodiagnosi trasferendo la pressione idraulica ai freni. In que-
13 sta fase possono manifestarsi rumori e vibrazioni, che indicano il
corretto funzionamento dellABS.
14
15
16

5-16 QUADRO STRUMENTI

Y270_05-Instrument Cluster_IT.p65 Page 16 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
SPIA EBD SPIA CONTROLLO MOTORE 0
Quando il commutatore di avvia-men- Il mancato spegnimento della spia o la
to viene portato su ON, questa spia sua accensione durante la guida, sono 1
si accende per poi spegnersi se il si- indice di anomalia di alcuni componenti
stema efficiente. Se il sistema EBD di controllo del motore, compresi anche
2
difettoso, la spia EBD resta accesa. i relativi sensori e dispositivi. 3
ATTENZIONE ATTENZIONE 4
Se la spia EBD resta accesa, far controllare il sistema da un Con- Se il motore si arresta in seguito allesaurimento del carburante nel
cessionario o un Punto di assistenza autorizzato Ssangyong. serbatoio e la spia controllo motore si accende anche dopo aver
5
effettuato il rifornimento, la potenza erogata dal motore potrebbe
diminuire per un certo tratto (circa 30 km).
6
INDICATORE HDC
7
Premendo una volta linterruttore AVVERTENZA
HDC, si abilita il sistema HDC. Lin- Con la spia accesa, il veicolo funziona in modalit di sicurezza in 8
di-catore HDC verde sul quadro stru- modo da consentire le condizioni di guida minime che permettono
menti si accende. Ripremendo il di proseguire e prevenire danni al sistema. In questa modalit la 9
tasto, il sistema HDC si disattiva e potenza erogata dal motore potrebbe ridursi oppure il motore po-
lindicatore si spegne.
trebbe spegnersi. In questo caso, far controllare il sistema da un 10
Concessionario o un Punto di assistenza autorizzato Ssangyong.
Quando il sistema HDC in funzione, il relativo indicatore 11
verde HDC lampeggia.
Laccensione dellindicatore rosso HDC, indica il 12
SPIA FENDINEBBIA
surriscaldamento o lanomalia del sistema. Per maggiori
informazioni fare riferimento al capitolo 4, Comando HDC. Con le luci posteriori o i fari inseriti, i
13
fendinebbia si accendono se il rela- 14
AVVERTENZA tivo interruttore in posizione ON.
Laccensione dellindicatore rosso del sistema HDC, indice di Quindi si accende anche la spia 15
surriscaldamento o anomalia del sistema HDC. Se lindicatore re- fendinebbia sul quadro strumenti.
sta acceso anche dopo che il sistema si raffreddato, far con- 16
trollare il sistema dal pi vicino Concessionario o Punto di assi-
stenza autorizzato Ssangyong.

QUADRO STRUMENTI 5-17

Y270_05-Instrument Cluster_IT.p65 Page 17 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
0 SPIA FARI ABBAGLIANTI INDICATORI 4WD
Questa spia si illumina quando sono I veicoli con sistema AWD (trazione integrale) non presen-tano gli
1 accesi i fari abbaglianti. indicatori 4WD e linterruttore 4WD.
2 Indicatore 4WD LOW
(rapporti ridotti)
3
Al passaggio alla modalit 4L, que-sto
4 ATTENZIONE
indicatore lampeggia fino a com-mutazio-
ne ultimata. Una volta ulti-mato il passag-
Procedere con i fari abbaglianti accesi disturba la visibilit dei gui-
5 datori dei veicoli che si incrociano. Per motivi di sicurezza, usare
gio alla modalit 4L, lindicatore resta ac-
ceso a luce fissa.
gli abbaglianti soltanto in caso di scarsa visibilit.
6
Indicatore 4WD HIGH
7 (rapporti normali)
Al passaggio dalla modalit 4L a quella
8 SPIA INDICATORI DI DIREZIONE/LUCI DI 4H, questo indicatore lam-peggia fino a
commutazione ultimata. Una volta ultimato
9 EMERGENZA il passaggio alla modalit 4H, lindicatore
resta acceso.
10 Spia indicatore di direzione
Questa spia lampeggia con gli indi- Spia 4WD CHECK
11 catori di direzione inseriti.
Questa spia si accende quando si porta
12 su ON il commutatore davvia-mento e
dovrebbe spegnersi se il sistema funzio-
13 na regolarmente. Se la spia 4WD CHECK
Spia luci di emergenza resta accesa, far controllare il sistema
14 Entrambe le spie lampeggiano con 4WD da un Conces-sionario o un Punto di assistenza autorizzato
le luci di emergenza inserite. Ssangyong.
15
AVVERTENZA
16 Se la spia 4WD CHECK rimane accesa, far controllare il sistema 4WD.
In modalit 4H non superare gli 80 km/h.

5-18 QUADRO STRUMENTI

Y270_05-Instrument Cluster_IT.p65 Page 18 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
SPIA FRENI SPIA SURRISCALDAMENTO MOTORE 0
Quando il commutatore davviamen- Quando la temperatura del refrige-
to viene portato in posizione ON, rante del motore troppo elevata, la 1
questa spia si accende per circa 4 spia surriscaldamento motore si ac-
secondi per poi spegnersi. cende ad intermittenza e si attiva il
2
cicalino. In questo caso, arrestare il 3
veicolo in un luogo sicuro e lasciare
AVVERTENZA raffreddare il motore. Per maggiori informazioni fare riferi- 4
mento al capitolo 12, Surriscaldamento del motore.
Se il veicolo viene guidato per pi di 2 secondi (ad una velocit
superiore a 10 km/h) con il freno di stazionamento inserito, la
5
AVVERTENZA
spia del freno di stazionamento si accende accompagnata da
un cicalino davvertimento. In tal caso, arrestare immediatamente Se si prosegue la guida del veicolo anche con spia accesa e cicalino 6
il veicolo e rilasciare il freno di stazionamento. in funzione, potrebbero verificarsi danni al motore. Al termine del
raffreddamento del motore far controllare il veicolo da un conces- 7
sionario o un centro di assistenza autorizzato.
ATTENZIONE 8
Guidare con la spia del fluido freni accesa pericoloso.
Se la spia del freno di stazionamento rimane accesa fare immedia- SPIA RISERVA CARBURANTE 9
tamente controllare il veicolo da un tecnico specializzato, noi con-
sigliamo un Concessionario o un Punto di Assistenza Autorizzato Questa spia segnala che il carburan- 10
Ssangyong. te nel serbatoio si sta esaurendo.
Lau-tonomia residua del veicolo 11
allaccen-sione della spia, varia a se-
INDICATORE REGOLATORE AUTOMATI- conda del-lo stile di guida e delle con- 12
dizioni stradali. Non attendere che la
CO DI VELOCIT* spia si accenda per rifornire il veicolo. consigliabile proce-
13
Questo indicatore si illumina quando dere al rifornimento non appena si accende la spia. 14
il regolatore automatico di velocit AVVERTENZA
inserito. 15
Durante la guida su strade in forte pendenza o terreni accidentati,
questa spia potrebbe accendersi anche quando il livello del carbu- 16
rante rimasto nel serbatoio basso.

QUADRO STRUMENTI 5-19

Y270_05-Instrument Cluster_IT.p65 Page 19 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
0 SPIA CANDELETTE (PER MOTORI DIESEL)
Quando il commutatore davviamen-
1 to viene portato in posizione ON,
questo indicatore si accende per un
2 breve periodo oppure si spegne im-
3 mediatamente. Quando le candelette
di preriscaldo sono sufficientemente
4 calde, la spia si spegne . Sui veicoli dotati di motore ad inie-
zione diretta, questa spia potrebbe illuminarsi soltanto per
5 un istante oppure rimanere spenta.

6 AVVERTENZA

7 In caso di accensione dellindicatore delle candelette durante la guida


oppure di difficolt nellavviamento del motore, far controllare il si-
stema delle candelette di preriscaldo da un Concessionario o un
8 Punto di assistenza autorizzato Ssangyong.
9
10
11
12
13
14
15
16

5-20 QUADRO STRUMENTI

Y270_05-Instrument Cluster_IT.p65 Page 20 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:58
Trasmissione e sistema frenante 6 0
1
2
3
INDICE DEGLI ARGOMENTI 4

Cambio manuale ......................................... 6-2


5
Leva selettrice del cambio automatico ..... 6-4 6
Consigli per la guida con il cambio automati- 7
co .................................................................. 6-6 8
Posizione della leva selettrice del cambio
9
...................................................................... 6-7
10
Modalit WINTER (W) ................................ 6-13
Modalit di sicurezza (cambio automatico)
11
.................................................................... 6-14 12
Sistema di assistenza al parcheggio* ...... 6-15 13
Inclinazione verso il basso di 3,5 dello 14
specchietto retrovisore esterno durante la
15
guida in retromarcia ................................. 6-17
Sistema frenante ....................................... 6-18
16

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 1 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:58
CAMBIO MANUALE
Il cambio manuale della vettura dotato di cinque marce avanti e di una retromarcia. Per cambiare marcia, premere a fondo
0 il pedale della frizione. Quindi portare la leva del cambio sulla marcia desiderata. Dopo il cambio marcia, rilasciare lenta-
1 mente la frizione.
5a marcia
2
Posizione per la guida a velocit molto
3 sostenuta in autostrada
3a marcia Prestare attenzione per evitare cambi
4 Per la guida a bassa o media velocit. marcia indesiderati dalla 5a alla 2a, anzi-
Prestare attenzione per evitare cambi ch alla 4a.
5
marcia indesiderati dalla 2a alla 5a, anzi-
6 ch alla 3a.
5a
7 3a

8 1a marcia 1a Retromarcia
Posizione per la partenza e per Posizione per la guida in
9 unelevata trazione Retromarcia retromarcia
10 Premere a fondo il pedale della fri- 4a
zione e portare la leva del cambio in Folle 4a marcia
2a
11 posizione 1. Rilasciare quindi lenta-
Posizione per guida normale e ad
mente il pedale del freno, agendo de-
12 alta velocit
licatamente sul pedale dellacce-
leratore per avviare il veicolo.
13
14 Posizione di folle
2a marcia
Posizione per guida a bassa velocit
15 Posizione per avviamento motore, ar-
resto veicolo e parcheggio
16

6-2 TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 2 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:58
INNESTI MARCE CON CAMBIO MANUALE 0
Avviamento AVVERTENZA 1
Il motore pu essere avviato soltanto a pedale della frizio- Il ripetuto parziale azionamento del pedale della frizione, determi-
ne premuto. na lusura del disco frizione. Utilizzarlo soltanto quando 2
necessario.
Partenza Non appoggiare il piede sul pedale della frizione quando non si 3
effettuano cambi marcia.
Per cambiare marcia, premere a fondo il pedale della 4
frizione. Quindi portare la leva del cambio sulla posizione A veicolo in movimento non tenere la mano sulla leva del cambio,
se non in occasione dei cambi marcia. In caso contrario potreb-
desiderata (1a o retromarcia). Dopo il cambio marcia, rila-
be verificarsi il disinnesto della marcia, con possibili danni ai com-
5
sciare lenta-mente la frizione. ponenti interni del cambio.
6
Innesto della retromarcia
Prima di selezionare la retromarcia, occorre arrestare il ve- ATTENZIONE 7
icolo e premere il pedale della frizione a fondo corsa. Al passaggio da un rapporto superiore ad uno inferiore, accer-
tarsi che la lancetta del contagiri non sia allinterno del settore 8
NOTA rosso dellindicatore. Soprattutto in occasione dei passaggi dalla
5a alla 4a, leccessivo spostamento della leva del cambio verso 9
In giornate particolarmente fredde quando la temperatura dellolio
sinistra pu far s che venga innestata la 2a. Questo determina
cambio molto bassa, linnesto delle marce potrebbe risultare
un repentino aumento del regime motore con possibili danni a 10
difficoltoso. Questa condizione normale.
motore e cambio.
In caso di difficolt nellinnesto della 1a o della retromarcia, por-
Non passare da una marcia inferiore a due marce superiori sal-
11
tare la leva del cambio in folle e rilasciare il pedale della frizione.
tando un rapporto. Inoltre, con regime motore elevato, non sca-
Quindi, agire nuovamente sul pedale e inserire la marcia
lare marcia. 12
desiderata.
13
14
15
16

TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE 6-3

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 3 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:58
LEVA SELETTRICE DEL CAMBIO AUTOMATICO

0
1 Posizione cambio Levetta comando cambio sequenziale in
P : Parcheggio posizione M (Cambio marcia manuale)
2 La marcia innestabile pu essere registrata muo-
R : Retromarcia vendo questa levetta in avanti e indietro quando la
3 leva del cambio in posizione M.
N : Folle
4 D : Marcia
5
6
Pulsante di disinserimento
7 Selettore modalit blocco innesto in caso di
8 W : Modalit Winter bloccaggio del cambio in
S : Modalit Standard posizione P
9 Se non possibile spostare la leva
Utilizzare la modalit standard in
del cambio dalla posizione P o N,
10 condizioni di guida normali.
tenta-re di muovere la leva premen-
11 do cont-emporaneamente in questo
punto con un oggetto appuntito quale
12 ad esem-pio una penna a sfera. Per
maggiore sicurezza, arrestare il mo-
13 tore e agire sul pedale del freno, pri-
ma di procede-re al tentativo.
14
Selezione funzione Per passare a qualsiasi altra posizione
15 innesto marce manuale / automatico dalla posizione P o N dopo larresto del
veicolo, occorre premere il pedale del fre-
16 D : Innesto automatico in base alle condizioni di guida no con il commutatore di avviamento su
M : Innesto manuale ON.

6-4 TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 4 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:58
Avviamento e spunto 0
1. Avviare sempre il motore con la leva selettrice in posi-
AVVERTENZA
zione P e il pedale del freno premuto. Per sicurezza, 1
evitare di avviare il motore con il cambio in posizione N Non partire improvvisamente o accelerare bruscamente con il
anche se si ritiene che sia possibile farlo.
veicolo dopo linnesto in posizione D, per evitare possibili danni 2
al cambio. In particolare, alla ripartenza dopo un arresto, atten-
2. Controllare se il regime motore si trova nella normale
gamma di funzionamento (sotto i 1.000 giri/min). Tenere
dere che lindicatore del rapporto D1 si accenda per alcuni se- 3
condi con il pedale del freno premuto.
premuto il pedale del freno e portare la leva del cambio
su D o R.
Durante la guida in discesa, non portare mai la leva selettrice in 4
posizione N. In caso di tentativo di innesto della leva da N a
3. Agire sul pedale del freno, rilasciare il freno di stazio- D, limprovviso innesto dellingranaggio pu danneggiare la 5
namento e portare la leva selettrice in posizione "D". At- trasmissione.
tendere alcuni secondi prima di partire con il pedale del La funzione HDC progettata per la guida su discese in forte 6
freno premuto. pendenza. Non innestare la posizione di folle con HDC inserito.
4. Per avviare il veicolo, rilasciare il pedale del freno e pre- In caso contrario, la funzione HDC verrebbe disattivata. 7
mere gradualmente il pedale dellacceleratore. Anche se possibile avviare il motore con la leva selettrice sia
in posizione P che N, per sicurezza, avviare sempre il moto- 8
ATTENZIONE re con la leva in posizione P.
Per sicurezza, azionare sempre il pedale del freno prima di spo- Come funzione di sicurezza, la leva del cambio non pu essere
9
stare la leva selettrice a veicolo fermo. portata in posizione P o R quando la velocit del veicolo di
Non premere mai il pedale dellacceleratore durante lazionamento circa 8 km/h. 10
della leva selettrice. Non innestare mai la posizione R a veicolo in movimento.
Se occorre fermarsi in salita, premere a fondo sul pedale del freno. 11
Allavviamento del motore con lacceleratore premuto, il veicolo
potrebbe spostarsi improvvisamente causando un incidente.
12
Al rilascio del freno di stazionamento con regime motore elevato,
il veicolo potrebbe spostarsi bruscamente. Pertanto, attendere
13
che il regime motore si stabilizzi.
Per evitare possibili danni meccanici o incidenti, non selezionare
14
mai le posizioni P o N a veicolo in movimento.
15
Durante la guida ad alta velocit, leventuale brusco tentativo di
passare da una marcia superiore ad una inferiore pu danneg- 16
giare gravemente il veicolo. Inoltre, il veicolo pu perdere stabili-
t con rischi estremamente elevati.

TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE 6-5

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 5 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:58
CONSIGLI PER LA GUIDA CON IL CAMBIO AUTOMATICO

0 Fenomeno di avanzamento spontaneo Freno motore


Anche senza agire sul pedale del freno, il veicolo potreb- Al rilascio del pedale acceleratore a veicolo in movimento,
1 be muoversi lentamente con la leva selettrice in posizio- il regime motore diminuisce, generando cos una mag-
ne diversa da P o N. Questo fenomeno denomi- giore forza frenante. In discesa, linnesto di una marcia
2 inferiore pu ridurre il regime motore ed eventualmente
nato effetto di avanzamento spontaneo. possibile con-
3 trollare il movimento del veicolo, semplicemente appli- rallentare la velocit del veicolo. Luso del freno motore,
cando il freno in zone con forte traffico o in spazi ristretti. consente di ridurre la velocit del veicolo senza usare ec-
4 cessivamente i freni. Minore la marcia inserita, mag-
giore la forza frenante.
AVVERTENZA
5
Su salite o discese ripide, il veicolo potrebbe spostarsi in dire-
zione opposta a quella desiderata, nonostante lavanzamento AVVERTENZA
6 spontaneo. Quando ci si ferma su un forte pendio, premere sem- Non agire eccessivamente sul pedale del freno quando si af-
pre il pedale del freno.
7 frontano lunghe discese, per evitare il surriscaldamento dei freni,
Non portare mai la leva selettrice in posizione N durante la guida. con conseguente formazione di bolle daria e fading dei freni, e
8 In caso contrario, il freno motore non interviene, con possibili perdita dellefficienza frenante.
incidenti. Ricordarsi che il freno motore non funziona con la leva selettrice
9 in posizione N.
Evitare brusche frenate su fondo stradale sdrucciolevole, per
10 Funzione kickdown
impedire lo slittamento dei pneumatici.
Per accelerare rapidamente, premere il pedale accele-
11 ratore a fondo corsa. In questo modo il cambio scaler
automaticamente di uno o due rapporti. Questa opera-
12 zione denominata funzione di kickdown.
13
AVVERTENZA
14 Non usare la funzione kickdown durante la guida su fondo stra-
dale sdrucciolevole o su strade con curve strette.
15 Limpiego troppo frequente della funzione kickdown, produce ef-
fetti negativi sulla durata e sui consumi di carburante del veicolo.
16

6-6 TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 6 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:58
POSIZIONI DELLA LEVA SELETTRICE DEL CAMBIO
P: POSIZIONE DI PARCHEGGIO 0
1
2
3
4
5
6
7
8
Utilizzare questa posizione per parcheggiare il veicolo, scal- 9
dare il motore, o sostare in una posizione per un prolunga-
to periodo di tempo. Per passare a qualsiasi altra posizione, 10
premere il pedale del freno.
11
ATTENZIONE
12
Non inserire mai la posizione P a veicolo in movimento per
non danneggiare il cambio. 13
Arrestare completamente il veicolo prima di innestare la posizio-
ne P. 14
Per passare da P ad unaltra posizione, occorre portare il
commutatore di avviamento su ON e agire sul pedale del freno. 15
Eventuali tentativi di spostare con la forza la leva selettrice dalla
posizione P senza osservare le due procedure indicate, po- 16
trebbero danneggiare la leva selettrice.

TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE 6-7

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 7 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:58
0 R: POSIZIONE DI RETROMARCIA N: POSIZIONE DI FOLLE
1
2
3
4
5
6
7
8
9 Usare questa posizione per far procedere il veicolo in In questa posizione, il motore non trasferisce la potenza alle
retromarcia. Per innestare la R dalle posizioni P o ruote e il veicolo non si muove se la strada in piano.
10 N, arrestare completamente il veicolo e premere il pe- Tuttavia, per sicurezza, azionare il freno quando il cambio
dale del freno. Con la leva del cambio su R, il siste-ma in questa posizione.
11 di assistenza al parcheggio (opzionale (se in dotazione)) Per passare a D o R dalla posizione N dopo larresto
si attiva.
del veicolo, occorre premere il pedale del freno con il com-
12 mutatore di avviamento su ON.
ATTENZIONE
13 Non innestare mai la posizione R a veicolo in movimento. ATTENZIONE
Tenere presente che il veicolo pu arretrare lentamente quando
14 la leva in posizione R. Non passare mai da D a N viceversa a veicolo in movi-
mento per non danneggiare il cambio.
15 AVVERTENZA Se occorre fermarsi in salita e si desidera usare la posizione di
Come funzione di sicurezza, la leva del cambio non pu essere folle, premere con decisione il pedale del freno.
16 portata in posizione P o R quando la velocit del veicolo di Non tentare mai di portare la leva selettrice su N a veicolo in
circa 8 km/h. movimento.

6-8 TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 8 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:58
D: POSIZIONE DI MARCIA 0
ATTENZIONE 1
Non partire improvvisamente o accelerare bruscamente con il
veicolo dopo linnesto in posizione D, per evitare possibili dan- 2
ni al cambio. In particolare, alla ripartenza in salita dopo larresto
e il parcheggio del veicolo, attendere che lindicatore del rappor- 3
to D1 si accenda con il pedale del freno premuto.
Anche con la leva in posizione D, il veicolo potrebbe muover- 4
si allindietro su una salita in funzione della pendenza, quindi
necessario premere il pedale del freno. 5
6
AVVERTENZA
Tenere presente che il veicolo pu avanzare lentamente quando la
7
leva in posizione D.
8
Usare questa posizione per condizioni di guida normali. Gli 9
innesti del cambio dalla 1a alla 5a avvengono automatica- ATTENZIONE
mente a seconda del livello di pressione esercitato sul pe- Linvolontario spostamento della leva durante la marcia, potreb- 10
dale acceleratore. be causare un cambio di rapporto, compromettendo la stabilit
del veicolo. Fare attenzione a non toccare la leva durante la marcia 11
(soprattutto nel periodo invernale).
Fare attenzione a non toccare la leva durante la marcia 12
(soprattutto nel periodo invernale). Si potrebbe perdere il con-
trollo ed investire persone o cose (in particolare se il fondo stra- 13
dale sdrucciolevole).
Il superamento delle velocit massime previste per la gamma bas- 14
sa con la leva selettrice sulle marce basse, pu essere causa
di danni al cambio. 15
16

TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE 6-9

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 9 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:58
0 DISINSERIMENTO BLOCCO LEVA SELETTRICE
1 Funzione di blocco leva selettrice
2 Questo sistema blocca la leva selettrice del cambio au-
tomatico a seconda dello stato e delle condizioni di
3 guida, per evitare errori da parte del conducente e for-
nire una buona stabilit di guida.
4
5 Blocco leva selettrice in posizione P o N
6 Per passare da P ad unaltra posizione, occorre porta-
re il commutatore di avviamento su ON e agire sul pedale Disinserimento
7 del freno. blocco leva
Se non si riesce a spostare la leva da P, controllare che: selettrice
8
- Il commutatore di avviamento sia in posizione ON.
9 - Il pedale del freno sia premuto.
Se non si riesce a spostarsi da P con il commutatore
10 davviamento su ON ed il pedale del freno premuto:
Esclusione passaggio da N a R durante la
11 1. Agire con decisione sul freno di stazionamento e disin-
guida serire il commutatore di avviamento.
12 Per salvaguardare la stabilit del veicolo e proteggerne la 2. Premere il pedale del freno e spingere verso il basso la
trasmissione, non possibile spostare la leva del cambio leva di disinserimento del blocco innesto con una bac-
13 da N a R quando la velocit del veicolo superiore a chetta ad esempio una penna. Quindi, portare la leva nel-
circa 8 km/h. laltra posizione.
14
ATTENZIONE
15
In tal caso, far riparare al pi presto il veicolo presso il pi vicino
16 concessionario Ssangyong o Punto di assistenza autorizzato
Ssangyong.

6-10 TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 10 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:58
INNESTO MARCE MANUALE MEDIANTE LEVETTA COMANDO CAMBIO SEQUENZIALE 0
Regolazione della marcia innestabile Levetta comando cambio sequenziale su volante 1
La marcia di guida pu essere regolata azionando la levetta co-
mando cambio sequenziale dopo aver spostato la leva selettrice 2
da D a M.
3
Selezione di M:
Passaggio Passaggio
Innesto marce manuale 4
alla marcia alla marcia
inferiore superiore
5
6
Se la leva selettrice viene spostata su M durante la guida, il cam- 7
bio passa al successivo rapporto inferiore.
8
NOTA
Per evitare contraccolpi provocati dal cambio di marcia e per pro- 9
teggere il sistema, possibile che la marcia corrente non possa es- Levetta comando cambio sequenziale su leva
sere scalata neanche spostando la leva selettrice in posizione M.
selettrice
10

Uso del freno motore


Passaggio alla 11
marcia superiore
Per usare il freno motore, selezionare dapprima la modalit di inne- 12
sto manuale quindi azionare la levetta comando cambio sequenziale
Passaggio alla
innestando la marcia immediatamente inferiore disponibile.
marcia inferiore
13
AVVERTENZA 14
Azionare una sola volta la levetta comando cambio sequenziale.
Se si tiene premuta la levetta, si possono verificare innesti marce 15
in serie.
Il repentino impiego del freno motore pu compromettere la sta- 16
bilit di guida. Non usare il freno motore bruscamente, soprattut-
to in caso di guida su strade innevate o ghiacciate.

TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE 6-11

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 11 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:58
0 INDICAZIONE POSIZIONE CAMBIO SU QUADRO STRUMENTI
In questa posizione possibile usare soltan- Posizione di innesto marce
1 to la 1a marcia. Usare questa posizione sol- manuale
2 tanto su lunghi tratti montagnosi, ripide salite,
e gravosi percorsi fuori strada. Questa posi-
3 zione consente anche di disporre del freno
a mano sulle discese pi ripide.
4 Questa posizione evita che il cambio innesti
5 la terza e la quarta marcia. Selezionare il rap-
porto 2 per disporre di maggiore potenza in
6 salita e per avere garantire lintervento del fre-
no motore quando si affronta una discesa.
7
In questa posizione gli innesti del cambio
8 dalla 1a alla 3a avvengono automaticamen-
te a seconda della velocit del veicolo. Que-
9 sta posizione durante la guida in discesa
con-sente di disporre delle prestazioni del AVVERTENZA
10 freno motore.
Quando si preme e si tiene premuto linterruttore innesto marce
11 Selezionare questa posizione per la norma- manuale, possibile effettuare in successione ripetuti innesti
marce. Accertarsi di cambiare una marcia per volta.
le guida in marcia avanti su strade asfaltate.
12 In questa posizione gli innesti del cambio Si osservi che se si preme a fondo il pedale acceleratore duran-
te la guida in 1a, 2a, 3a o 4a il cambio potrebbe passare alla mar-
dalla 1a alla 4a avvengono automaticamen-
13 te a seconda della velocit del veicolo.
cia superiore.
Se si applica una forza eccessiva quando si sposta linterrutto-
14 In questa posizione gli innesti del cambio re innesto marce manuale, il cambio potrebbe non passare ad
altro rapporto. Si raccomanda di agire in modo dolce ed uniforme.
dalla 1a alla 5a avvengono automaticamente
15 a seconda della velocit del veicolo. Selezio-
16 nare questa posizione per la normale guida
in marcia avanti su strade asfaltate.

6-12 TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 12 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:59
MODALIT WINTER (W)

0
Selettore modalit 1
Modalit Winter
a
In questa modalit il veicolo parte in 2 (sia in marcia 2
avanti che in retromarcia). Usare questa modalit per
partenze su fondi sdrucciolevoli. 3
Modalit Winter (W) 4
Per selezionare la modalit Winter, premere W sul se- 5
lettore modalit. Lindicatore WINTER sul quadro stru-
menti si accende.
Usare la modalit Standard 6
nelle normali condizioni di
In questa modalit il veicolo parte in 2a (sia in marcia marcia e la modalit Win- 7
avanti che in retromarcia). Usare questa modalit per par- ter sui fondi sdrucciolevoli.
tenze su fondi sdrucciolevoli. 8
Modalit Standard (S) 9
Utilizzare la modalit Standard in condizioni di guida nor- 10
mali.
11
Come partire con la 2a marcia avanti/retromarcia
12
1. Premere la parte W del selettore per inserire la moda-
lit Winter. 13
2. Portare la leva selettrice su D e verificare che lindi-
ca-tore del cambio segnali D2.
14
3. ora possibile avviare il veicolo con la 2a marcia avanti. AVVERTENZA 15
4. Portare il selettore del cambio su R per far partire il vei- Anche con la leva in posizione D, il veicolo potrebbe muoversi
colo con la 2a retromarcia. allindietro su una salita in funzione della pendenza, quindi ne- 16
cessario premere il pedale del freno.

TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE 6-13

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 13 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:59
MODALIT DI SICUREZZA (CAMBIO AUTOMATICO)

0 SINTOMI RIPRISTINO DELLA MODALIT DI SICU-


Il cambio, in presenza di un guasto elettrico o meccanico, REZZA CON IL CAMBIO BLOCCATO IN
1 funziona in modalit di sicurezza in modo da consentire le UNA MARCIA
2 condizioni di funzionamento minime che permettono di pro-
seguire senza subire danni.
Come ripristinare la modalit di sicurezza
3 Quando il cambio difettoso, si possono manifestare i se-
guenti sintomi: 1. Parcheggiare il veicolo e portare la leva selettrice su P.
4 Bruschi contraccolpi quando si aziona la leva selettrice 2. Spegnere il motore e attendere almeno 10 secondi.
5 Minore trazione durante la guida ad alta velocit 3. Avviare il motore.
Cambio bloccato in un rapporto durante la marcia (im-
6 Sintomi dopo il ripristino della modalit di
possibilit di accelerare con il veicolo)
sicurezza
7 Lindicatore di rapporto visualizza soltanto D se non
Se il veicolo funziona normalmente dopo il ripristino, i pro-
D1 anche quando la leva selettrice viene portata in
8 posizione D. blemi sono stati eliminati.
Se il cambio rimane bloccato sulla 2a marcia avanti in po-
9 AVVERTENZA sizione D o sulla 2a retromarcia in posizione R, far
Se si riscontrano sintomi causati da problema meccanici o elet- controllare il sistema da un Concessionario o un Pun-to
10 trici al cambio, arrestare immediatamente il veicolo e ripristinare di assistenza autorizzato Ssangyong.
la modalit di sicurezza.
11
Se il funzionamento anomalo del cambio (bloccato in 2a marcia
12 avanti suD o in 2a retromarcia su R permane, far control-
lare il sistema da un concessionario o un Punto di assistenza
13 autorizzato Ssangyong.
Se il guasto meccanico o elettrico permane, far controllare il si-
14 stema da un Concessionario o un Punto di assistenza autoriz-
zato Ssangyong.
15
16

6-14 TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 14 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:59
SISTEMA DI ASSISTENZA AL PARCHEGGIO*

Spostando la leva selettrice su R, si attiva il sistema di assistenza


0
Distanza Frequenza allarme
al parcheggio e i sensori sul paraurti posteriore rilevano la distanza da 1
eventuali ostacoli. possibile stabilire la distanza dellostacolo dal vei- oltre 1,2 m cicalino spento
colo grazie al cicalino di avvertimento. La frequenza dellallarme diventa 2
ravvicinata man mano che il veicolo si avvicina alloggetto.
90 cm ~ 1,2 m circa 2,6 sec 3
4
60 cm ~ 90 cm circa 0,7 sec
5
25 cm ~ 60 cm cicalino continuo 6
7
AVVERTENZA 8
Il cicalino non emette alcun segnale se la
distanza tra il sensore e lostacolo infe- 9
riore a 25 cm. Tuttavia, se il sensore rileva
un ostacolo evidente, il cicalino potrebbe 10
emettere il segnale.
Non affidarsi al sistema di assistenza al 11
parcheggio quando si procedere in
retromarcia. Arretrare controllando la zona 12
retrostante il veicolo.
Sensore rilevamento
Se il cicalino si attiva per 3 secondi alla se- 13
ostacoli lezione della posizione R con il motore in
Quando si porta la leva selettrice funzione o il commutatore davviamento su 14
su R, il cicalino emette il segna- ON, significa che presente unanomalia
le a seconda della distanza del ve-
nel sistema. 15
icolo dallostacolo. 16

TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE 6-15

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 15 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:59
0 AVVERTENZA
1 Bisogna comunque utilizzare gli specchietti retro- La frequenza dellallarme diventa ravvicinata man mano che
2 visori e voltarsi. Durante la guida in retromarcia, ri- il veicolo si avvicina allostacolo.
spettare le comuni precauzioni.
X Ostacoli che i sensori non sono in grado di
3 Il sistema di assistenza al parcheggio semplicemente rilevare
un sistema di ausilio, non progettato per compensare
4 la disattenzione del guidatore. Oggetti sottili e stretti, quali cavi, funi o catene
Teli, spugne, indumenti, neve che assorbono le onde ad ultrasuoni.
5 Non premere od urtare i sensori contro oggetti duri o con
getti di acqua ad alta pressione durante il lavaggio, per Ostacoli pi bassi del paraurti: scarichi o pozzanghere
6 evitare di danneggiarli.
X Il sensore non in grado di effettuare i
Normalmente, quando si seleziona la posizione R con
7 il commutatore davviamento su ON, il cicalino emette un rilevamenti
beep. Quando la sezione di rilevamento congelata.
8
Nei parcheggi come quelli mo- Quando la sezione di rilevamento ricoperta di pioggia, umidit, neve
9 strati in figura, la parte supe- o fango.
riore del veicolo pu urtare
X Prestazioni di rilevamento ridotte
10 lostacolo prima che intervenga
il sensore, quindi in questi casi Quando i sensori sono coperti da neve o fango.
11 durante il parcheggio prestare Quando la temperatura ambiente troppo alta o troppo bassa.
particolare attenzione utilizzan-
12 do gli spec-chietti retrovisori e X Funzionamento non difettoso ma improprio
voltando la testa. Durante la guida su strade sconnesse, sterrate, in pendenza e nei
13 campi.
14 Quando laltezza del paraurti risulta variata per un carico molto gravoso.
Quando ricevono altri segnali ad ultrasuoni (suoni metallici e rumori
15 provenienti dagli impianti frenanti pneumatici dei veicoli commerciali).
In presenza di una radio molto potente accesa.
16
Quando il sensore ostruito da accessori impropria-mente installati.

6-16 TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 16 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:59
INCLINAZIONE VERSO IL BASSO DI 3,5 DELLO SPECCHIETTO RETROVISORE
ESTERNO DURANTE LA GUIDA IN RETROMARCIA

0
1. Selezionare lo specchiet-
to esterno sinistro (L) o
1
destro (R) mediante il re- 2
lativo selettore.
3
4
5
2. Lo specchietto seleziona-
to si inclina verso il bas- 6
so di 3,5 quando la leva
R
selettrice del cambio vie- 7
ne portata su R.
8
3. Lo specchio retrovisore 9
esterno ritorna nella posi-
zione originaria quando 10
Orientamento verso il basso di 3,5 la leva viene spostata
dalla posizione R
11
12
AVVERTENZA
Questa funzione disabilitata quando il selettore degli specchietti 13
in posizione centrale
Si tratta di un sistema supplementare di ausilio alla guida, non 14
progettato per compensare la disattenzione del guidatore.
Se occorre azionare gli alzacristalli, farlo prima di inserire la
15
retromarcia.
16

TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE 6-17

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 17 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:59
SISTEMA FRENANTE

0 Spia Spia Spia Indicatore Spia


1 freni ABS EBD HDC ESP

2
3
4
5
6
7 Comando HDC* Interruttore ESPOFF *
8
9
10
11
12
13
14 Freno di stazionamento

15 Pedale del freno


(freno a pedale)
16

6-18 TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 18 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:59
PEDALE DEL FRENO (FRENO A PEDALE) SPIA FRENI 0
Il pedale del freno (freno a pedale) progettato in modo da
diminuire la velocit e arrestare il veicolo. Non agire ecces-
1
sivamente sul pedale del freno quando si affrontano lunghe 2
discese, per evitare il surriscaldamento dei freni, con conse-
guente formazione di bolle daria e fading dei freni, e perdita
Illuminata 3
dellefficienza frenante. Abbinare luso del freno a pedale al-
lazione del freno motore, selezionando marce inferiori. Questa spia si illumina allazionamento del freno di stazio- 4
namento e/o quando il liquido freni inferiore al livello
AVVERTENZA prescritto. 5
Evitare brusche frenate su fondo stradale sdrucciolevole, per im-
pedire lo slittamento dei pneumatici. Lampeggiante 6
Se la vettura viene guidata per pi di 2 secondi (ad una velo- 7
Cos il fading? cit di almeno 10 km/h) con il freno di stazionamento inse-
Riduzione o perdita dellefficienza frenante dovute alla rito, la spia del freno di stazionamento si accender ad in- 8
perdita di attrito tra le pastiglie e il disco del freno. termittenza e si attiver un cicalino sonoro. In tal caso, ar-
restare immediatamente il veicolo e rilasciare il freno di 9
Cosa sono le bolle daria? stazionamento.
In caso di surriscaldamento del sistema frenante, il liqui- 10
do nelle tubazioni dei freni va in ebollizione e genera bolle Pastiglie/dischi freni
daria. Allazionamento del pedale del freno vengono com- 11
Controllare le pastiglie/dischi freni per accertarne leventuale
presse soltanto le bolle daria. Per cui i freni non posso- usura ogni 10.000 km di guida e se del caso procedere alla 12
no funzionare correttamente a causa della perdita di sostituzione.
efficien-za frenante. 13
In caso di cigolio di una pastiglia/disco, sostituire immedia-
Cos il freno motore? tamente con un nuovo ricambio, questo rumore indica in-
fatti che necessario procedere alla sostituzione.
14
Un sistema che consente di rallentare il veicolo indipen-
dentemente dai sistemi frenanti di tipo tradizionale. Il gui-
AVVERTENZA
15
datore tende normalmente a scalare per rallentare durante It indicates that they should be replaced.
un tratto in discesa, utilizzando la compressione del Lintervallo di manutenzione dipende dallo stile di guida. 16
motore. Il freno motore aumenta lefficienza di questa forza.

TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE 6-19

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 19 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:59
0 ESP (SISTEMA ELETTRONICO CONTROLLO STABILIT)*
1 COS IL SISTEMA ESP Interruttore ESPOFF (Esclusione/ripristino della
LESP un sistema di controllo elettronico della stabili-
funzione ESP)
2 t del veicolo ed un sistema supplementare di sicurezza Se le ruote motrici slittano sulla neve o sul ghiaccio, il regi-
di guida che contribuisce ad evitare situazioni di perico- me del motore pu non aumentare anche se si preme il
3 pedale dellacceleratore, e di conseguenza il veicolo potreb-
lo controllando i freni sulle ruote o la coppia motore, in
4 modo da mantenere la stabilit del veicolo in condizioni be rimanere bloccato. In tal caso escludere la funzione ESP
estre-mamente precarie, ad esempio nelle curve strette. premendo linterruttoreESPOFF. Ad interruttore ESPOFF pre-
5 muto, la funzione ESP viene esclusa e il veicolo ignora i se-
gnali emessi dai sensori.
6 Spia ESP

7 Accensione della spia ESP


Se si preme linterruttore ESPOFF si esclu-
8 de la funzione ESP e si accende la relati-
va spia sul quadro strumenti. Premere
9 nuo-vamente linterruttore per riattivare la
funzione ESP. A questo punto la relativa
10 spia si spegne.
11 Spia ESP lampeggiante
12 Se il sistema ESP interviene durante la
marcia, la relativa spia lampeggia e si at-
13 tiva il cicalino.

14 ATTENZIONE
Se si accende la spia ESP, il relativo sistema difettoso. Far con-
15 trollare il sistema da Concessionario o un Punto di assistenza au-
torizzato Ssangyong.
16

6-20 TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 20 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:59
ABS (SISTEMA ANTIBLOCCAGGIO FRENI)* EBD (RIPARTITORE ELETTRONICO DI 0
FRENATA)*
Cos lABS (sistema antibloccaggio freni)? 1
In caso di frenata brusca o su fondo sdrucciolevole, il vei- Cos lEBD (Ripartitore elettronico di frenata)?
colo tende a proseguire diritto, ma le ruote si bloccano
2
smettendo di girare. In questi casi, la stabilit del veicolo Quando si preme il pedale del freno, il ripartitore regola
elettronicamente la pressione di frenata per distribuire 3
potrebbe essere compromessa e il veicolo potrebbe sban-
dare con conseguenti incidenti. LABS aiuta a mante-nere con efficacia la forza frenante fra le ruote anteriori e quel-
le posteriori. LEBD interviene quando la differenza nella 4
la stabilit direzionale e il controllo del veicolo.
velocit di rotazione fra le ruote anteriori, pi veloci, e quel-
le posteriori supera 1 km/h. In caso di intervento del-
5
Spia ABS lABS, il ripartitore non si attiva. 6
Quando il commutatore di avviamento viene 7
portato su ON, questa spia si accende per Spia EBD
poi spegnersi se il sistema efficiente. 8
Quando il commutatore di avviamento viene
portato su ON, questa spia si accende per 9
ATTENZIONE poi spegnersi se il sistema efficiente.
Se la spia non si accende quando si porta la chiave su ON o se
10
non si spegne, rivolgersi ad un Concessionario o un Punto di
assistenza autorizzato Ssangyong. Laccensione di questa spia
AVVERTENZA 11
durante la guida, indica un malfunzionamento dellABS. Laccensione dellindicatore rosso del sistema HDC, indice di
surriscaldamento o anomalia del sistema HDC. Se lindicatore resta 12
LABS un dispositivo che impedisce il bloccaggio delle ruote
acceso anche dopo che il sistema si raffreddato, far controllare
durante la frenata per consentire lo sterzo. Tuttavia, il sistema 13
il sistema dal pi vicino Concessionario o Punto di assistenza au-
ABS non riduce lo spazio di frenata.
torizzato Ssangyong.
A seconda delle condizioni del fondo stradale, lo spazio di fre- 14
nata del veicolo dotato di ABS pu risultare maggiore o minore
rispetto a quella di un veicolo privo di ABS. 15
16

TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE 6-21

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 21 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:59
0 HDC (CONTROLLO VELOCIT IN DISCESA)*
1 Cos lHDC (Controllo velocit in discesa)? Funzionamento dellHDC
HDC lacronimo di Hill Descent Control, cio controllo Premendo una volta questo tasto, si abilita il sistema HDC.
2 della velocit in discesa. Quando su discese in forte pen- Quando sono soddisfatte tutte le condizioni di funzionamento,
denza, questa funzione consente di procedere a bassa il sistema HDC si attiva ed il relativo indicatore verde HDC
3 velocit senza dover agire sul pedale del freno. Questa lampeggia. Il sistema HDC riduce automaticamente la veloci-
pratica funzione serve solo per affrontare le discese molto t a 7 km/h in modalit 2 ruote motrici (2H) o 4 ruote motrici
4 ripide. Quindi non utilizzarla se non per affrontare disce- ad alta velocit (4H) o a 3 km/h in modalit 4 ruote motrici a
se molto ripide. bassa velocit. Il sistema si arresta automatica-mente a velo-
5 cit inferiori a 7 km/h o a 3 km/h. Premendo nuovamente il
tasto, il sistema HDC viene disattivato e lindicatore si spegne.
6 Indicatore HDC
7 Luce verde accesa:
HDC pronto alluso (premendo il tasto HDC).
8
Luce verde lampeggiante: HDC in funzione.
9 Luce rossa accesa:
surriscaldamento o anomalia del sistema
10 HDC.
11 AVVERTENZA

12 Se si procede su una strada in piano con lHDC inserito e pronto


per luso, il sistema HDC pu intervenire nelle curve strette o quan-
do si passa sopra una buca in velocit. Pertanto, non inserire lHDC
13 durante la guida su strade normali.
14
15
16

6-22 TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 22 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:59
FRENO DI STAZIONAMENTO MANUALE 0
Accensione spia e attivazione cicalino durante 1
Funzionamento del freno
di stazionamento la guida con freno di stazionamento inserito
2
Se si procede con il freno di stazionamento
inserito, la spia dei freni lampeggia e il 3
cicalino si attiva per segnalare al guidato-
re che la velocit del veicolo ha superato i 4
10 km/h per oltre 2 secondi. In tal caso,
arre-stare immediatamente il veicolo e ri- 5
Pulsante di rilascio lascia-re il freno di stazionamento.
del freno di 6
stazionamento
7
Rilascio del freno di stazionamento 8
9
Funzionamento del freno di stazionamento AVVERTENZA
10
Parcheggiare il veicolo in un luogo sicuro e tirare la leva del Prima di partire, accertarsi che la spia dei freni sia spenta.
freno di stazionamento. La spia del freno di stazionamento La guida con il freno di stazionamento inserito potrebbe danneg- 11
giare il sistema dei freni posteriori. Prima di mettersi in marcia,
( ) si accende.
rilasciare completamente il freno di stazionamento. 12
Se la spia dei freni ( ) non si spegne dopo il rilascio del
Rilascio del freno di stazionamento freno di stazionamento, far controllare il sistema da un Conces- 13
Premere il pulsante di rilascio del freno di stazionamento sionario o un Punto di assistenza autorizzato Ssangyong.
sullestremit della leva e abbassare la leva. 14
15
16

TRASMISSIONE E SISTEMA FRENANTE 6-23

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 23 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:59
MEMO

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

Y270_06-Transmission and Brake System_IT.p65


Page 24 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 6:59
Sedili 7 0
1
2
3
INDICE DEGLI ARGOMENTI 4

Dispositivi relativi ai sedili .......................... 7-2


5
6
Sedile di guida ............................................ 7-4
7
Sedile lato passeggero ............................... 7-9
8
Sedile della seconda fila .......................... 7-10
9
Sedile della terza fila ............................... 7-12
10
Sistema di riscaldamento sedili* ............. 7-14
11
Attenzione e avvertenza ........................... 7-15
12
13
14
15
16

Y270_07-Seats_IT.p65 Page 1 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
DISPOSITIVI RELATIVI AI SEDILI

0
Interruttore accesso facilitato
1
Pomello regolazione
Interruttore
2 altezza poggiatesta
memorizzazione posizio-
Leva regolazione
ne sedile lato guida
3 supporto lombare
Interruttore controllo
4 Bracciolo sedile Sedile lato guida
posteriore
5 Interruttore riscaldamento
sedile lato guida
6
7 Pomello regolazione
altezza poggiatesta
8
9
Interruttore riscaldamento
10 sedile lato passeggero
11
12
13
14 Leva ribaltamento sedile
(sedile posteriore)
15 Leva inclinazione
schienale (sedile Interruttore controllo
16 posteriore) sedile lato passeggero

7-2 SEDILI

Y270_07-Seats_IT.p65 Page 2 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
ATTENZIONE E AVVERTENZA 0
1
ATTENZIONE AVVERTENZA
Tutte le necessarie regolazioni del sedile di guida devono es- I sedili elettrici funzionano anche con il commutatore davvia-
2
sere effettuate prima di mettere in marcia il veicolo. mento in posizione OFF; tuttavia per evitare di scaricare la
batteria, consigliabile azionarli soltanto a motore in funzione.
3
Al termine della regolazione accertarsi che il sedile sia perfet-
tamente bloccato. Non azionare contemporaneamente due o pi comandi di 4
Non inclinare eccessivamente lo schienale durante la guida regolazione sedili. Il motorino potrebbe danneggiarsi. Assicu-
del veicolo. La cintura di sicurezza pi efficace quando loc- rarsi di azionare un solo comando dei sedili elettrici alla volta. 5
cupante seduto con la schiena eretta contro lo schienale. Per la pulizia dei sedili in pelle, non usare mai solventi a base
Leccessiva inclinazione dello schienale, aumenta i rischi di dolio quali, benzene, alcool, benzina o diluenti, per evitare di 6
scivolamento sotto la cintura addominale con conseguenti pos- scolorire od opacizzare la superficie dei sedili.
sibili lesioni. Non insistere nellazionamento del comando di regolazione 7
Non azionare mai linterruttore di regolazione sedile lato guida elettrico, se un oggetto a contatto con il sedile ne impedisce
e specchietto retrovisore esterno a veicolo in movimento. lulteriore regolazione. 8
Non appoggiare sul sedile oggetti che potrebbero danneggiarlo. Se i sedili elettrici non funzionano, controllarli e ripararli prima
I sedili anteriori sono dotati di resistenze di riscaldamento. Nel della guida. 9
caso in cui le seguenti persone si siedano sui sedili riscaldati,
potrebbero subire lievi ustioni. Prestare particolare attenzione
10
in caso di bambini, anziani o persone malate, con pelle sensibile,
eccessivamente affaticate, sotto linfluenza di alcool o di me- 11
dicinali che inducano sonnolenza quali medicinali per raffred-
dore o sonniferi. 12
Non sistemare sui sedili oggetti che possano isolare il calore
quali coperte, cuscini o foderine.
13
La rimozione o lerrata regolazione dei poggiatesta pu dare 14
origine a gravi lesioni alla testa ed al collo, in caso di collisione.
Accertarsi che i poggiatesta siano correttamente montati e re- 15
golati prima di mettersi in marcia.
16


SEDILI 7-3

Y270_07-Seats_IT.p65 Page 3 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
SEDILE DI GUIDA

0 SEDILE ELETTRICO*
1 Regolazione altezza e inclinazione del pog-
giatesta
2 Per sollevare il poggiatesta, ti-
rarlo verso lalto senza premere
3 il pulsante di sgancio. Per ab-
4 bassare il poggiatesta, premere
il pulsante di sgancio sulla
5 Riscaldatore 1
sommit dello schienale e quin-
di spingere il poggiatesta verso
6 sedile* il basso.
Agendo sullinterruttore
7 del riscaldatore sedile ATTENZIONE
si possono riscaldare La rimozione o lerrata regolazione dei poggiatesta pu essere cau-
8 cuscino e schienale. sa di gravi lesioni alla testa ed al collo in caso di collisione.

9
10 Supporto lombare (sedile di guida)
11 Interruttori controllo posizione sedile
12
13 ATTENZIONE
14 Non regolare il sedile di guida a veicolo in movimento;
si potrebbe perdere il controllo del veicolo.
15 Ruotare la leva in avanti per aumentare la consistenza del
supporto lombare. Viceversa ruotarla allindietro per ridurla.
16

7-4 SEDILI

Y270_07-Seats_IT.p65 Page 4 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
Regolazione longitudinale sedile Regolazione inclinazione schienale 0
1
2
3
4
5
6
7
8
Regolazione altezza sedile Regolazione inclinazione sedile 9
10
11
12
13
14
15
16


SEDILI 7-5

Y270_07-Seats_IT.p65 Page 5 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
0 SISTEMA DI ACCESSO FACILITATO (SEDILE DI GUIDA)*
Questo sistema progettato per garantire al guidatore uno spazio sufficiente per laccesso e luscita dallabitacolo.
1
Pulsante comando
2 accesso facilitato
3
4
5
6 Azionamento
Per usare questa funzione, premere il pulsante di accesso facili-
7 tato situato sul pannello interruttori alzacristalli lato guida.
8 Uscita: Il sedile arretra e si abbassa allestrazione della chiave
di avviamento, soltanto se la spia del freno di stazionamento sul
AVVERTENZA
9 quadro strumenti accesa o la leva selettrice in posizione P,
La distanza di spostamento del sedile si riferisce alla po- prima del disinserimento del commutatore di avviamento. Tuttavia,
sizione di fine corsa in avanti del sedile e varia a secon-
10 da della posizione iniziale.
la condizione della posizione del cambio non valida per i veicoli
con cambio manuale, poich questi non prevedono la posizione
Potrebbero registrarsi alcune differenze al ritorno del se-
11 dile nella posizione iniziale. Le differenze nel peso del-
P. Pertanto, sui veicoli con cambio manuale sufficiente inseri-
loccupante e nei carichi elettrici possono determinare dif- re il freno di stazionamento.
12 ferenze nella distanza, si tratta comunque di una condi- Accesso : Il sedile si riporta nella sua posizione originaria quando si
zione normale che non rappresenta un difetto. ruota la chiave di avviamento su ON, con la leva selettrice in posizio-
13 Lazionamento dellaccesso facilitato con il freno di ne P o il freno di stazionamento inserito. Tuttavia, la condizione della
stazionamento non correttamente inserito, pu essere posizione del cambio non valida per i veicoli con cambio manuale,
14 causa di incidenti. Accertarsi che la leva selettrice sia in poich questi non prevedono la posizione P. Pertanto, sui veicoli con
posizione P e che il freno di stazionamento sia salda-
cambio manuale sufficiente inserire il freno di stazionamento.
15 mente inserito.
Il sistema di accesso facilitato potrebbe non funzionare
16 correttamente in caso di azionamento dellinterruttore della Disinserimento
memoria del sedile o di qualsiasi altro interruttore durante Per disinserire questa funzione, premere nuovamente il pulsante
loperazione di accesso facilitato. di accesso facilitato.
7-6 SEDILI

Y270_07-Seats_IT.p65 Page 6 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
MEMORIZZAZIONE POSIZIONE* 0
possibile memorizzare le posizioni per tre diversi guidatori. Ciascun guidatore pu memorizzare la posizione desiderata
per il sedile di guida e lo specchietto esterno. Queste informazioni vengono memorizzate individualmente nel computer
1
integrato. Se qualcuno ha spostato il sedile, le posizioni memorizzate possono essere automaticamente richiamate pre-
mendo il tasto della relativa posizione.
2
Tasto SET
3
Tasto STOP 4
5
Tasto posizione
(1, 2, 3) 6
7
AVVERTENZA
Il posizionamento automatico si arresta se, durante loperazione, 8
si aziona un interruttore di regolazione del sedile o degli spec-
chietti esterni. Per cancellare le posizioni memorizzate per il se- 9
dile e gli specchi retrovisori esterni, premere il tasto STOP.
Per memorizzare le posizioni Se non viene premuto alcun tasto entro 5 secondi dallazio-namento 10
dellinterruttore SET, la memorizzazione viene cancellata.
1. Portare la leva selettrice del cambio su P con il commutatore di 11
avviamento in posizione ON (per motivi di sicurezza non av- Per richiamare le posizioni memorizzate
viare il motore). Sui veicoli con cambio manuale occorre anche 12
inserire il freno di stazionamento. 1. Premere senza rilasciare uno dei tasti relativo alla posizione me-

2. Regolare il sedile di guida e gli specchietti retrovisori esterni nel-


morizzata ( ), ( ), ( ) che si desidera richiamare fino al- 13
lattivazione del cicalino.
le posizioni desiderate.
2. Il sedile di guida e gli specchi retrovisori esterni iniziano a portar- 14
3. Premere linterruttore (SET). Lindicatore dellinterruttore si illumina. si nelle posizioni memorizzate. Se si parte durante loperazione
4. Attendere 5 secondi, quindi premere senza rilasciare uno dei di richiamo, questa funzione automatica si interrompe. 15
tasti relativo alla posizione ( ), ( ), ( ) che si desidera 3. Attendere larresto di sedile e specchi.
memorizzare. Al termine della memorizzazione, un cicalino emet- 4. Un doppio segnale emesso dal cicalino, conferma il comple-
16
te un duplice segnale. tamento delloperazione.


SEDILI 7-7

Y270_07-Seats_IT.p65 Page 7 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
0 SEDILE DI GUIDA (SEDILE MANUALE)
1 Regolazione inclinazione schienale
Regolazione altezza e incli-
2 nazione del poggiatesta
3 Come per il sedile elettrico

4 Riscaldatore sedile*
Come per il sedile elettrico
5
Supporto lombare
6 Come per il
Per modificare langolazione dello schienale, spostarsi leg-
7 sedile elettrico
germente in avanti e sollevare la leva. Quindi riappoggiarsi
allo schienale sino allangolazione desiderata e rilasciare la
8 leva. Al termine della regolazione, accertarsi che la leva ritor-
ni nella posizione originaria e che lo schienale sia bloc-cato.
9
Regolazione longitudinale sedile Regolazione altezza sedile
10
11
12
13
14
15
Per spostare il sedile in avanti o indietro, sollevare la leva possibile regolare langolazione e laltezza della parte an-
16 e trattenerla e far scorrere il sedile nella posizione deside- teriore e posteriore del cuscino ruotando in senso orario o
rata. Quindi, rilasciare la leva. antiorario il pomello previsto sul lato del sedile.

7-8 SEDILI

Y270_07-Seats_IT.p65 Page 8 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
SEDILE LATO PASSEGGERO
Sedile elettrico* Sedile manuale 0
Poggiatesta 1
Come per il sedile
Poggiatesta di guida
2
Come per il sedile di 3
guida Riscaldatore
sedile* 4
Riscaldatore
sedile* Scomparto 5
portaoggetti
6
7
8
9
Regolazione inclina- Regolazione Regolazione inclina- Regolazione
zione schienale longitudinale sedile zione schienale longitudinale sedile
10
11
12
13
14
15
16


SEDILI 7-9

Y270_07-Seats_IT.p65 Page 9 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
SEDILE DELLA SECONDA FILA

0 Regolazione poggiatesta
Per sollevare il poggiatesta, tirarlo verso
1 lalto senza premere il pulsante di sgan-
cio. Per abbassare il poggiatesta, pre-
2 1 mere il pulsante di sgancio ( ) sulla
3 sommit dello schienale e quindi spin-
gere il poggiatesta verso il basso.
4 ATTENZIONE
5 La rimozione o lerrata regolazione dei poggiatesta pu essere cau-
sa di gravi lesioni alla testa ed al collo in caso di collisione.
6
Regolazione inclinazione schienale
7 Sollevare la leva e regolare langolazione dello schienale nel-
8 la posizione desiderata. Al termine della regolazione, rila-scia-
re la leva e accertarsi che ritorni nella posizione originaria e
9 che lo schienale sia saldamente bloccato.
Bracciolo Schienale sedile
10
Il sedile centrale della Sganciare il bloccaggio del-lo
11 seconda fila dotato di schienale dopo aver ribal-tato i
bracciolo. sedili della seconda e terza fila. Leva
12 Quindi inclinare lo schienale
bloccaggio
verso il sedile del-la terza fila. I
13 sedili della se-conda e terza fila schienale
formeranno un piano.
14
Leva ribaltamento sedile
15 Per accedere agevolmente ai sedili della terza fila, regolare
16 il sedile della seconda fila in posizione verticale. Sollevare il
sedile della seconda fila tirando verso lalto la leva ribalta-
mento sedile con lo schienale della seconda fila ribaltato.
7-10 SEDILI

Y270_07-Seats_IT.p65 Page 10 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
RIBALTAMENTO DEL SEDILE DELLA SECONDA FILA (PER ACCEDERE AL SEDILE DELLA TERZA FILA) 0
1
2
3
4
5
6
1. Abbassare completamente il poggiatesta. 3. Premere la parte superiore dello schienale 4. Tirare verso lalto la leva comando 7
2. Tirare verso lalto la leva di inclinazione fino ad impegnarla sul cuscino del sedile. ribaltamento e portare il sedile in posizio-
schienale e ribaltare lo schienale. ne verticale. 8
9
5. Fissare il sedile ribaltato al sedile anteriore 6. Riportare il sedile in
con una fascetta prelevata dal conteni- posizione normale in- 10
tore sotto il pavimento. vertendo lordine del-
le operazioni descrit- 11
AVVERTENZA te per il ribaltamento.
Se il poggiatesta non completamente Verificare che il sedi- 12
abbassato, il sedile pu essere fissato al le sia salda-mente
sedile anteriore ponendolo in posizione bloccato, se non bloccato, pu ribaltarsi 13
verticale.
in avanti.
Dopo il ribaltamento dello schienale, ac- 14
certarsi di premere la parte superiore del-
ATTENZIONE
lo schienale, per portare il sedile in posi- 15
zione verticale. Il sedile, se viene posto in Quando si riporta il sedile della seconda fila
posizione verticale senza essere fissato,
potrebbe danneggiarsi a causa del contat-
in posizione originaria, prestare attenzione
a non urtare i piedi e le gambe del passeg-
16
to con il sedile anteriore. gero della terza fila.


SEDILI 7-11

Y270_07-Seats_IT.p65 Page 11 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
SEDILE DELLA TERZA FILA

0 Regolazione poggiatesta
Per sollevare il poggiatesta, tirarlo ver-
1 so lalto senza premere il pulsante di
sgancio. Per abbassare il poggiatesta,
2 premere il pulsante di sgancio ( ) sulla
3 1 sommit dello schienale e quindi spin-
gere il poggiatesta verso il basso.
4
ATTENZIONE
5 La rimozione o lerrata regolazione dei poggiatesta pu essere cau-
sa di gravi lesioni alla testa ed al collo in caso di collisione.
6
Leva comando ribaltamento
7
Tirare verso lalto la leva per ribaltare il sedile della terza
8 RIBALTAMENTO SEDILE (AMPLIAMENTO fila.

9 DEL VANO BAGAGLI)


10 1. Abbassare completamente il poggiatesta.
2. Tirare verso lalto lanello di ribaltamento del sedile del- 3. Ribaltare lo schienale del sedile della terza fila per am-
11 la terza fila, e ribaltare lo schienale in avanti. pliare il vano bagagli.
12
13
14
15
16

7-12 SEDILI

Y270_07-Seats_IT.p65 Page 12 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
REALIZZAZIONE DI UN PIANO DI CARICO 0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
1. Ribaltare i sedili della terza fila. (fare riferimento alla se- ATTENZIONE
zione Ribaltamento sedili della terza fila) 10
Quando si sistemano i bagagli sul sedile ribaltato, accertarsi che
2. Ribaltare i sedili della seconda fila. (fare riferimento alla questi siano saldamente ancorati per evitare scossoni durante 11
sezione Ribaltamento sedili della seconda fila) la guida. Un bagaglio instabile o inadeguatamente ancorato pu
3. Bloccare lo schienale dei sedili della seconda fila pre- essere causa di lesioni al guidatore o al passeggero. Inoltre, ac- 12
certarsi che i bagagli non ostruiscano il campo visivo posteriore.
mendone la parte superiore.
4. Sganciare i bloccaggi sul panello posteriore dello schie-
Non sedersi sul sedile ribaltato perch la cintura di sicurezza e 13
altri dispositivi di sicurezza non sarebbero in grado di garantire
nale dei sedili della seconda fila. unadeguata protezione, con conseguenti possibili gravi lesioni 14
5. Realizzare un piano di carico ribaltando il pannello po- in caso di incidente.
ste-riore dello schienale. 15
16


SEDILI 7-13

Y270_07-Seats_IT.p65 Page 13 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
SISTEMA DI RISCALDAMENTO SEDILI*

0 Selettore riscaldamento sedile anteriore

1 I cuscini e gli schienali riscaldati creano un ambiente di guida


piacevole riscaldando la superficie dei sedili.
2
3
4 Lato guida
Lato passeg-
5 gero

6
Per inserire il riscaldatore del sedile
7 1. Avviare il motore.
2. Ruotare il selettore riscaldamento sedile da 0 (OFF)
8 alla posizione desiderata (1~5).
9 3. Il cuscino e lo schienale del sedile vengono riscal-
dati. Lindicatore del riscaldatore sedile sul selet-
10 tore si illumina durante il funzionamento.

11 NOTA
Il riscaldatore del sedile si disinserisce in caso di
12 disinserimento del commutatore di avviamento con il
riscaldatore in funzione. Se si desidera azionare nuovamente
13 il riscaldatore del sedile, portare il selettore riscaldamento
sedile in unaltra posizione e quindi selezionare la posizione
14 desiderata.

15
16

7-14 SEDILI

Y270_07-Seats_IT.p65 Page 14 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
ATTENZIONE E AVVERTENZA

ATTENZIONE E AVVERTENZA 0
1
ATTENZIONE ATTENZIONE
Non azionare il riscaldatore del sedile per prolungati periodi di Non sistemare sui sedili oggetti che possano isolare il calore 2
tempo quando il sedile occupato da neonati, bambini, anziani, quali coperte, cuscini o foderine.
disabili, o persone con pelle sensibile, sotto linfluenza di alcol La rimozione o lerrata regolazione dei poggiatesta pu esse-
3
o eccessivamente affaticate, per evitare possibili lievi ustioni. re causa di gravi lesioni alla testa ed al collo in caso di collisione.
Leventuale prolungato contatto della pelle con il sedile Accertarsi che i poggiatesta siano correttamente montati e re- 4
riscaldato, pu causare ustioni superficiali. Prestare attenzione. golati prima di mettersi in marcia.
Non sistemare sui sedili oggetti che possano isolare il calore Non inclinare eccessivamente lo schienale a veicolo in
5
quali coperte, cuscini o foderine. movimento. La cintura di sicurezza pi efficace quando loc-
cupante seduto con la schiena eretta contro lo schienale.
6
Se la temperatura continua ad aumentare, disinserire il selettore
Leccessiva inclinazione dello schienale, aumenta i rischi di
e far controllare il sistema da un Concessionario o un Punto di
scivolamento sotto la cintura addominale con conseguenti pos-
7
assistenza autorizzato Ssangyong.
sibili lesioni.
Per il sedile di guida, un eccessivo riscaldamento del sedile 8
pu causare sonnolenza pregiudicando la sicurezza.
AVVERTENZA 9
Non appoggiare sul sedile oggetti appuntiti che potrebbero dan-
neggiare le resistenze di riscaldamento del sedile. I sedili elettrici funzionano anche con il commutatore davvia-
Tutte le necessarie regolazioni del sedile di guida devono es-
mento in posizione OFF; tuttavia per evitare di scaricare la 10
batteria, consigliabile azionarli soltanto a motore in funzione.
sere effettuate prima di mettere in marcia il veicolo.
Non azionare contemporaneamente due o pi comandi di 11
Al termine della regolazione accertarsi che il sedile sia perfet-
regolazione sedili. Il motorino potrebbe danneggiarsi. Assi-cu-
tamente bloccato. 12
rarsi di azionare un solo comando dei sedili elettrici alla volta.
Non appoggiare sul sedile oggetti che potrebbero danneggiarlo.
Per la pulizia dei sedili in pelle, non usare mai solventi a base
I sedili anteriori sono dotati di resistenze di riscaldamento. Nel dolio quali, benzene, alcool, benzina o diluenti, per evitare di 13
caso in cui le seguenti persone si siedano sui sedili riscaldati, scolorire od opacizzare la superficie dei sedili.
potrebbero subire lievi ustioni. Prestare particolare attenzione
Non insistere nellazionamento del comando di regolazione
14
in caso di: bambini, anziani o persone malate, con pelle
elettrico, se un oggetto a contatto con il sedile ne impedisce
sensibile, eccessivamente affaticate, sotto linfluenza di alco-
lulteriore regolazione.
15
ol o di medicinali che inducano sonnolenza quali medicinali per
raffreddore o sonniferi. Se i sedili elettrici non funzionano, controllarli e ripararli prima 16
della guida.


SEDILI 7-15

Y270_07-Seats_IT.p65 Page 15 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
MEMO

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

Y270_07-Seats_IT.p65 Page 16 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
Cinture di sicurezza e airbag 8 0
1
2
3
INDICE DEGLI ARGOMENTI 4

Cinture di sicurezza e airbag ..................... 8-2


5
6
Cintura di sicurezza .................................... 8-4
7
Modalit di allacciamento della cintura di
sicurezza a tre punti .................................... 8-5 8
Modalit di allacciamento delle cinture di 9
sicurezza dei sedili della seconda fila ...... 8-6 10
Seggiolini per bambini e donne in stato 11
interessante ................................................. 8-8
12
Avvertenze relative alle cinture di sicurezza 13
.................................................................... 8-10
14
Airbag ......................................................... 8-12
15
Avvertenze relative agli airbag ................ 8-16
16

Y270_08-Seat Belt and Air Bag_IT.p65 Page 1 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
CINTURE DI SICUREZZA E AIRBAG
Per proteggere tutti gli occupanti in caso di incidente fondamentale che durante la marcia tutte le persone a bordo del
0 veicolo indossino le cinture di sicurezza.
1
Cintura di sicurezza Spia airbag
2 a tre punti
Airbag frontale
Cintura di sicurezza (lato guida)
3 a tre punti

4
Airbag laterale
5 (lato guida)
Cintura di sicurezza
6 a tre punti

7 Airbag frontale Spia cintura di sicurezza


Cintura addominale
e cintura di sicurez- (lato passeggero)
8 za a tre punti
9 Cintura di Cintura di
sicurezza a tre sicurezza a tre
10 punti punti
Cintura di sicurezza a tre punti Airbag laterale
11 (lato passeggero)
12
I sistemi di ritenuta comprendono: Allacciamento della cintura di sicurezza
13 Se le cinture di sicurezza non sono utilizzate o sono indos-
Airbag
sate in modo errato, non solo non posso svolgere la loro
14 Cinture di sicurezza funzione ma essere causa di lesioni. Inoltre gli airbag sono
15 Pretensionatori cinture di sicurezza (per i sedili in grado di proteggere gli occupanti solo quando indossa-
anteriori) no le rispettive cinture di sicurezza. Gli airbag possono cau-
16 Le funzioni di questi sistemi indipendenti si integrano sare lesioni agli occupanti se questi non indossano o uti-
fra loro. lizzano le cinture di sicurezza in modo non adeguato.

8-2 CINTURE DI SICUREZZA E AIRBAG

Y270_08-Seat Belt and Air Bag_IT.p65 Page 2 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
AIRBAG 0
ATTENZIONE 1
Airbag frontale Prima di partire tutti gli occupanti devono allacciare le loro cinture
(lato guida) di sicurezza. In caso contrario, gli stessi potrebbero subire gra- 2
vi lesioni in caso di incidente o improvvisa manovra del veicolo.
Airbag laterale Ogni cintura di sicurezza deve essere indossata da una sola 3
(lato guida) persona alla volta.
Le cinture di sicurezza e gli airbag possono limitare sensibilmen-
4
Airbag frontale te le possibili lesioni agli occupanti. Tuttavia non sono in grado di
(lato passeggero) garantire la protezione assoluta degli occupanti in caso di inci-
5
denti o lesioni mortali.
6
Eventuali modifiche o una manutenzione inadeguata dei sistemi
di sicurezza pu essere causa di gravi lesioni. I controlli e le 7
Airbag laterale riparazioni dei sistemi di sicurezza, comprese le cinture di
(lato passeggero) sicurezza, devono essere eseguiti esclusivamente da un Con-
cessionario o un Punto di assistenza autorizzato Ssangyong.
8
Neonati e bambini piccoli devono essere sempre trattenuti in un 9
seggiolino per neonati o per bambini.
Gli airbag frontali intervengono in caso di forte impatto
frontale. 10
11
12
13
14
15
16

CINTURE DI SICUREZZA E AIRBAG 8-3

Y270_08-Seat Belt and Air Bag_IT.p65 Page 3 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
CINTURA DI SICUREZZA

0 CINTURA DI SICUREZZA DEI SEDILI ANTERIORI


1 Regolazione altezza
cintura di sicurezza
2
3
4
5
6
Per sollevare la cintura di sicurezza,
7 far scorrere verso lalto il regolatore
altezza cintura di sicurezza.
8 Per abbassare la cintura, premere
il ( ) pulsante e farlo scorrere ver-
9 Allacciamento della
so il basso.
cintura di sicurezza
10 ATTENZIONE
11 Regolare laltezza della cintura di sicu-
rezza prima di mettersi in marcia.
12 La cintura a bandoliera deve essere
fatta passare al centro della spalla, mai
13 sul collo.

14
Inserire la linguetta metallica nella
15 fibbia sino allo scatto.
16 Per slacciare la cintura, premere il
( ) pulsante sulla fibbia.

8-4 CINTURE DI SICUREZZA E AIRBAG

Y270_08-Seat Belt and Air Bag_IT.p65 Page 4 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
MODALIT DI ALLACCIAMENTO DELLA CINTURA DI SICUREZZA A TRE PUNTI

0
1
2
3
4
5
6
1. Estrarre la linguetta dallarrotolatore. 2. Posizionare il tratto a bandoliera tra- 4. Tirare la linguetta per accertarsi che
Se la cintura si blocca durante sversalmente al corpo e quello sia saldamente bloccata Una cintu-
7
lestrazione, riavvolgerla completa- addominale quanto pi in basso pos- ra lasca perde gran parte della sua 8
mente e quindi estrarla per la lun- sibile sui fianchi. Inserire la lin- efficacia protettiva.
ghezza desiderata. guetta nella fibbia sino allo scatto. 5. Per slacciare la cintura, premere il 9
3. Regolare opportunamente laltezza pulsante rosso sulla fibbia.
della cintura di sicurezza. 10
ATTENZIONE
AVVERTENZA 11
Indossare in modo scorretto le cinture di
Sedersi sul sedile con lo schienale in posi- sicurezza pu causare serie lesioni, anche 12
zione verticale e indossare la cintura di mortali.
sicurezza. Posizionare la cintura addominale quan- 13
to pi in basso possibile sui fianchi. Non
ATTENZIONE
farla passare sulla vita. In caso di inci- 14
dente la cintura infatti potrebbe premere
Verificare che il nastro della cintura non sia
attorcigliato.
sulladdome, causando lesioni interne. 15
La cintura a bandoliera deve essere fatta
passare al centro della spalla, mai sul 16
collo.

CINTURE DI SICUREZZA E AIRBAG 8-5

Y270_08-Seat Belt and Air Bag_IT.p65 Page 5 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
MODALIT DI ALLACCIAMENTO DELLE CINTURE DI SICUREZZA DEI SEDILI DELLA
SECONDA FILA
1. Estrarre la linguetta nel punto di unione tra schienale e
0 cuscino del sedile.
1 ATTENZIONE
Posizionare la cintura addominale quanto pi in basso possibile sui
2 fianchi. Non farla passare sulla vita. In caso di incidente, la cintura
infatti potrebbe premere sulladdome, causando lesioni interne.
3
Per allungare la cintu-
4 ra, tenere la linguetta
perpendicolare alla cin-
5 tura e tirare questulti-
ma. Per accorciarla, ti-
6 rare lestremit libera
7 della cintura allonta-
nandola dalla fibbia, quindi tirare il fermaglio della cintura
8 per tenderla.

9 2. Inserire la linguetta metallica nella fibbia sino allo scatto.


Posizionare la cintura il pi in basso possibile sui fian-
10 chi e non sulladdome.
11 3. Se la cintura troppo tesa o
troppo lenta sui fianchi, rego-
12 larla nuovamente.
13 4. Per slacciare la cintura, pre-
mere il pulsante rosso sulla
14 fibbia.

15
16

8-6 CINTURE DI SICUREZZA E AIRBAG

Y270_08-Seat Belt and Air Bag_IT.p65 Page 6 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
CINTURA DI SICUREZZA POSTERIORE CENTRALE A TRE PUNTI* 0
1. Estrarre la linguetta pi piccola (B) dallarro-
tolatore superiore (1).
1
2. Inserirla nella fibbia nera (2) fino allo scatto. 2
3. Estrarre la linguetta pi grande (A) e far pas-
sare la cintura di sicurezza su spalle, torace 3
e fianchi.
4
4. Inserirla nella fibbia (3) fino allo scatto.
5
ATTENZIONE
Accertarsi di allacciare la cintura di sicurezza in 6
base allordine descritto per garantirne il corretto
funzionamento. 7
Per evitare che la cintura di sicurezza urti contro
il vetro posteriore, tenerla mentre la si slaccia. 8
La cintura di sicurezza destinata soltanto ad un
passeggero seduto nel sedile centrale posteriore. 9
Strattonare la cintura di sicurezza per assicurarsi
che la linguetta sia saldamente bloccata.
10
Verificare che la cintura non sia attorcigliata. 11
Luso improprio delle cinture di sicurezza aumen-
ta il rischio di lesioni in caso di incidente. 12
Posizionare la cintura di sicurezza lontana da col-
lo e addome. 13
14
AVVERTENZA
Riporre la cintura di sicurezza nella console, quan- 15
do non utilizzata.
16

CINTURE DI SICUREZZA E AIRBAG 8-7

Y270_08-Seat Belt and Air Bag_IT.p65 Page 7 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
SEGGIOLINI PER BAMBINI E DONNE IN STATO INTERESSANTE

0 DONNE IN STATO INTE- SEGGIOLINI PER BAMBINI


RESSANTE Per il trasporto di neonati o bambini, usare sempre gli opportuni seggiolini di
1 sicurezza. Usare seggiolini di sicurezza per bambini che siano adatti al peso
Alle donne in stato interessante si con-
2 siglia di indossare le cinture di sicu- ed allaltezza del bambino e installarli correttamente sul sedile della vettura. Le
rezza per lintero periodo di gravidan- statistiche sugli incidenti indicano che il posto pi sicuro per un bambino ben
3 za. Salvaguardare la sicurezza della trattenuto su un apposito seggiolino il sedile posteriore e non quello anteriore.
mamma il modo migliore per proteg-
4 gere il futuro nascituro.
ATTENZIONE
Neonati e bambini piccoli devono essere sempre trattenuti in un seggiolino per neonati o
5 ATTENZIONE per bambini.
Le donne in stato interessante devono NON INSTALLARE MAI UN SEGGIOLINO RIVOLTO ALLINDIETRO SU UN SEDILE ANTE-
6 far passare il tratto addominale della RIORE DOTATO DI AIRBAG FRONTALE.
cintura sul ventre e quanto pi possibi- Un bambino seduto su un seggiolino rivolto allindietro, installato su un sedile anteriore,
7 le sui fianchi. potrebbe ferirsi gravemente in caso di intervento dellairbag frontale lato passeggero.
8 Tenere la cintura in basso in modo che Sistemare il seggiolino per bambini rivolto allindietro sul sedile posteriore.
non passi sulladdome. In questo modo I seggiolini rivolti in avanti, se possibile, devono essere sistemati sul sedile posteriore. In
9 le ossa pi robuste dei fianchi assorbi- caso di montaggio sul sedile del passeggero anteriore, arretrare il sedile quanto pi possibile.
ranno le maggiori sollecitazioni in caso Quando si installa un seggiolino di sicurezza per bambini, seguire le istruzioni fornite dal
10 di incidente. produttore.
Quando non si utilizza il seggiolino, fissarlo con la cintura di sicurezza oppure rimuover-
11 lo dal veicolo.
In caso di collisione,un bambino non adeguatamente trattenuto, anche un neonato, pu
12 essere proiettato allinterno dellabitacolo. La forza necessaria per tenere un bambino in
braccio pu essere tale da non riuscire a trattenere il bambino, indipendentemente dalla
13 proprio forza fisica.

14 Non permettere ad un bambino di stare nel bagagliaio a veicolo in movimento.


Se la cintura a bandoliera a contatto di viso o collo, spostare il bambino pi vicino alla
15 parte centrale del veicolo. Non consentire mai ad un bambino di far passare la cintura a
bandoliera sotto il braccio o dietro la schiena.
16 Tenere presente che le cinture di sicurezza a tre punti sono concepite per persone la
cui altezza sia di almeno 140 cm.

8-8 CINTURE DI SICUREZZA E AIRBAG

Y270_08-Seat Belt and Air Bag_IT.p65 Page 8 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
0
1
2
3
4
5
TIPO A TIPO B
6
Seggiolino per bambini Seggiolino per bambini Seggiolino di sollevamento
rivolto allindietro rivolto in avanti 7
Sedile
Sedile Sedile
Metodo di montaggio su
8
Categoria di Peso Tipo di seggiolino posteriore posteriore
anteriore veicolo
centrale laterale 9
Seggiolino per bambini rivolto Rivolto allindietro con cintura di
O ~ fino a 10 kg (0 ~ 9 mesi)
allindietro
X X U
sicurezza a 3 punti
10

O ~ fino a 13 kg (0 ~ 2 anni)
Seggiolino per bambini rivolto
X X U
Rivolto allindietro con cintura di 11
allindietro sicurezza a 3 punti
Seggiolino per bambini rivolto
12
I ~ da 9 a 18 kg (9 mesi ~ 4 anni) UF UF U Cintura di sicurezza a 2 o 3 punti
in avanti 13
II e III ~ da 15 a 36 kg (4 anni ~ 12 anni) Seggiolino di sollevamento UF UF U Cintura di sicurezza a 2 o 3 punti
14
U: Adatto per seggiolini di classe universale, omologati per luso nella categoria di peso.
UF: Adatto per seggiolini rivolti in avanti di classe universale, omologati per luso nella categoria di peso. 15
L: Adatto per seggiolini per bambini speciali indicati nellelenco allegato. Questi seggiolini possono appartenere alle cate-
gorie semiuniversali.
16
X: Posizione sedile non adatta per seggiolino per bambini di questa categoria di peso .

CINTURE DI SICUREZZA E AIRBAG 8-9

Y270_08-Seat Belt and Air Bag_IT.p65 Page 9 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
AVVERTENZE RELATIVE ALLE CINTURE DI SICUREZZA

0 AVVERTENZE RELATIVE ALLE CINTURE DI SICUREZZA


1 Far passare sempre la cintura a bandoliera sulle spalle e sul Controllare periodicamente il regolare funzionamento della cintu-
torace. Non far passare la cintura a bandoliera attorno al collo. ra e dei relativi componenti. Cinture di sicurezza danneggiate
2 possono causare gravi lesioni. Far immediatamente riparare o
Posizionare la cintura addominale quanto pi in basso possibi-
sostituire eventuali cin-ture di sicurezza danneggiate da un Con-
3 le sui fianchi. Non farla passare sulla vita. In caso di incidente
cessionario o un Punto di assistenza autorizzato Ssangyong.
la cintura infatti potrebbe premere sulladdome.
4 Non far passare la cintura a bandoliera sotto il braccio. Au- La spia si accende ad ogni inserimento del commutatore di av-
menterebbe infatti il pericolo di scivolamento dalla cintura, con viamento e si spegne dopo che la cintura lato guida stata
5 conseguenti possibili lesioni gravi o ad-dirittura mortali. La cin- correttamente allacciata. Il mancato spegnimento della spia dopo
tura potrebbe inoltre stringere il torace che non forte quanto lallacciamento della cintura, indica un guasto al sistema Far
6 le spalle, con rischio di gravi lesioni interne. controllare il sistema delle cinture di sicurezza da un Conces-
sionario o un Punto di assi-stenza autorizzato Ssangyong.
7 Non bloccare la cintura con un fermaglio o una molletta. La
cintura, se troppo lenta, potrebbe non proteggere il corpo da Eventuali dispositivi aggiuntivi o accessori installati sulla cintu-
ra di sicurezza possono determinarne il funzio-namento
8 lesioni o incidenti mortali in caso di incidente.
irregolare. Non aggiungere dispositivi di rego-lazione che limiti-
Prima di partire tutti gli occupanti devono allacciare le cinture
no il funzionamento delle cinture.
9 di sicurezza. In caso contrario, gli occupanti del veicolo po-
trebbero ferirsi seriamente, in caso di collisioni o di manovre Ispezionare periodicamente tutte le parti delle cinture e far so-
10 brusche. In molti paesi, esistono normative che disciplinano luso stituire le parti danneggiate. Una cintura che sia stata notevol-
delle cinture di sicurezza. Si prega di osservare le leggi e i mente sollecitata in un incidente deve es-sere sostituita con una
11 regolamenti locali. nuova. In caso di incidente Ssangyong raccomanda di sostituire
tutti i componenti delle cinture di sicurezza. In caso di urti di mo-
Non usare una cintura per trattenere due o pi persone.
12 desta entit non necessaria alcuna sostituzione, a condizione
Non far passare la cintura su oggetti duri o fragili riposti nelle che un Concessionario o un Punto di assistenza autorizzato
13 tasche o sui vestiti. Ssangyong, abbia verificato che non vi sono stati danni e che
I neonati e i bambini piccoli devono essere trattenuti in appositi le cinture funzionino correttamente. Devono essere controllate
14 seggiolini. Tenere presente che le cinture di sicurezza a tre anche le cinture di sicurezza ed i componenti non in uso al mo-
punti sono concepite per persone la cui altezza sia di almeno mento dellurto ed eventualmente sostituiti se mostrano segni di
15 140 cm. danneggiamento o un funzionamento non corretto.
Dopo un urto di rilevante entit sostituire lintero complessivo della
16 cintura di sicurezza anche se non mostra evidenti segni di danno.

8-10 CINTURE DI SICUREZZA E AIRBAG

Y270_08-Seat Belt and Air Bag_IT.p65 Page 10 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
AVVERTENZE RELATIVE ALLE CINTURE DI SICUREZZA 0

Non modificare mai le cinture di sicurezza. Tenere la fibbia pulita.


1
Tenere sempre le cinture di sicurezza pulite ed asciutte. Pre- Le cinture di sicurezza sono concepite per proteggere la strut- 2
stare attenzione a non contaminare il nastro della cintura con tura del tronco e devono essere indossate facendole passare
detergenti, oli e prodotti chimici, e soprat-tutto con lacido della in basso sul bacino o su fianchi, torace e spalle a seconda del 3
batteria. Per la pulizia usare sapo-ne neutro e acqua. La cintu- tipo; evitare di far passare la sezione inferiore della cintura
ra deve essere sostituita se il nastro sfilacciato, macchiato attorno alladdome. 4
o danneggiato. Le cinture di sicurezza devono essere regolate quanto pi stret-
Regolare adeguatamente il sedile prima di indossare la cintura te possibile, compatibilmente con le esigenze di comodit, per 5
di sicurezza. garantire il livello di protezione previsto. Una cintura lasca per-
Sedersi sul sedile con lo schienale in posizione verticale e in- de gran parte della sua efficacia protettiva. 6
dossare la cintura di sicurezza. La cintura, se posi-zionata trop- Prestare attenzione a non contaminare il nastro della cintura
po in alto o se troppo lenta, potrebbe non proteggere il corpo con detergenti, oli e prodotti chimici, e soprat-tutto con lacido 7
da lesioni, anche mortali, in caso di incidente. della batteria. Per la pulizia usare sem-plicemente acqua e sa-
Non inclinare eccessivamente lo schienale a veicolo in pone neutro. La cintura deve es-sere sostituita se il nastro 8
movimento. La cintura di sicurezza pi efficace quando loc- sfilacciato, macchiato o danneggiato.
cupante seduto con la schiena eretta contro lo schienale. indispensabile sostituire tutte le parti che costitui-scono la
9
Leccessiva inclinazione dello schienale, au-menta i rischi di cintura di sicurezza, se questa era in uso al momento in cui il
scivolamento sotto la cintura addo-minale con conseguenti pos- veicolo rimasto coinvolto in una collisione di una certa gravit,
10
sibili lesioni. anche se in apparenza non ci sono danni. 11
Se la linguetta viene inserita nella fibbia sbagliata, la cintura Le cinture non devono essere indossate attorcigliate.
potrebbe premere sulladdome anzich sul bacino con possibili Ogni cintura deve servire per un solo passeggero; indossare 12
gravi lesioni interne. una cintura di sicurezza tenendo in braccio un bambino estre-
Se la cintura di sicurezza attorcigliata, la superficie di con- mamente pericoloso. 13
tatto della cintura non sar sufficiente a distribuire la pressio- Non devono essere apportate modifiche o aggiunte da parte
ne durto. dellutente che possono compromettere il funzio-namento del 14
Verificare che la linguetta sia saldamente bloccata. meccanismo di regolazione o il funzio-namento generale della
In caso di donne in stato interessante che indossino la cintura cintura di sicurezza. 15
di sicurezza, consultare un medico per le prescri-zioni del caso.
16

CINTURE DI SICUREZZA E AIRBAG 8-11

Y270_08-Seat Belt and Air Bag_IT.p65 Page 11 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
Il sistema di ritenuta supplementare (SRS) airbag pu fornire una protezione supplementare a
AIRBAG testa e torace di conducente e passeggero in caso di collisione.

0 Airbag lato guida Spia airbag


In caso di forte impatto fron-tale, Il mancato spegni-
1 i sensori causano lintervento de- mento della spia
gli airbag in modo che la testa e dopo lavviamento del
2 il torace del guidatore e del pas- motore o la sua accen-sione du-
seggero anteriore vengano trat- rante la guida, indica un guasto
3 tenuti dallairbag anzich colpire al sistema Far controllare imme-
il volante o la plancia. diatamente il sistema degli airbag
4 da un Concessionario o un Pun-
Airbag laterale lato to di assistenza autorizzato
5 Ssangyong.
guida
6 Gli airbag laterali sono integrati
nel fianco (lato finestrino) dei due
7 sedili anteriori. Lairbag laterale
Airbag frontale
progettato per intervenire soltan- (lato passeggero)
8 to in determinati urti laterali e pro-
teggere la testa e il torace degli
9 occupanti. Airbag laterale
10 (lato passeggero)

11 Pretensionatore cintura
di sicurezza (per i sedili
12 Funzionamento del
anteriori) Funzionamento del
limitatore di carico
13 In caso di impatto frontale di notevole pretensionatore
entit, i pretensionatori riavvolgono imme- In caso di impatto fron-tale Dopo un urto frontale, i
14 diatamente le cinture per trattenere gli oc- di notevole entit, i limitatori di carico rilasciano
cupanti sui sedili. I pretensionatori contri- pretensionatori riavvol- le cinture di sicurezza per
15 buiscono allefficace funzionamento di gono immediatamente le impedire lesioni alloccupan-
cinture di sicurezza ed airbag. Il limitatore cinture per trattenere gli te causate dalla forza eser-
16 di carico integrato nel pretensionatore occupanti sui sedili. citata dalla cintura.
di ciascuna cintura di sicurezza.

8-12 CINTURE DI SICUREZZA E AIRBAG

Y270_08-Seat Belt and Air Bag_IT.p65 Page 12 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
AIRBAG SRS Posizione delle decalcomanie di avvertimen- 0
to sugli airbag
Il sistema di ritenuta supplementare (SRS) airbag pro-
gettato per integrare le cinture di sicurezza e proteggere
1
di guidatore e il passeggero anteriore da lesioni a testa e 2
torace e altri organi, in caso di collisione. Per la massima
protezione, tutti gli occupanti devono sempre indossare le 3
cinture di sicurezza.
4
ATTENZIONE
Il sistema degli airbag integra le cinture di sicurezza. Accertarsi 5
che tutti gli occupanti indossino sempre le cinture di sicurezza in
modo corretto anche se il veicolo dotato di airbag. 6
A seconda della gravit o dellangolazione dellurto, lairbag po-
trebbe non intervenire. 7
Gli airbag lato guida e passeggero anteriore intervengono 8
contemporaneamente.
9
Posizione delle
AVVERTENZA
Posizione delle decalcomanie di 10
Lindicazione SRS in alcune zone del veicolo, indica in punti sotto decalcomanie di avvertimento sugli
i quali si trovano gli airbag. Pertanto, non colpire tali punti o siste- avvertimento sugli airbag laterali
mare su di essi accessori e oggetti ed evitare qualsiasi contatto airbag laterali
11
diretto con la zona.
12
DICHIARAZIONE DI AVVERTENZA
Pericolo! Non usare un seggiolino per bambini rivolto allindietro su 13
un sedile protetto da un airbag frontale.
14
ATTENZIONE
15
Come promemoria dei possibili pericoli relativi alla presenza degli
airbag, opportune decalcomanie sono affisse sulle alette parasole 16
del guidatore e del passeggero anteriore.

CINTURE DI SICUREZZA E AIRBAG 8-13

Y270_08-Seat Belt and Air Bag_IT.p65 Page 13 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
0 AIRBAG FRONTALI
1 Funzionamento dellairbag
X Lairbag interviene:
2
In caso di urto frontale di forte intensit, gli airbag lato guida e
3 lato passeggero si attivano contemporaneamente per integrare
le cinture di sicurezza per prevenire o limitare eventuali lesioni
4 personali.

5 X Lairbag pu intervenire in caso di:


Urto della superficie stradale sul sottoscocca; urto ad alta velo-
6 cit contro marciapiedi; urto con ampia angolazione su superfi-
cie stradale
7
X Lairbag non interviene in caso di:
8 Ribaltamento, urto laterale o posteriore
Airbag lato guida Airbag lato passeggero*
9 Urto di entit irrilevante.
Lairbag lato guida Lairbag lato passeggero
ubicato al centro del alloggiato sulla plancia. X Lairbag interviene raramente in caso di:
10 volante. Urto angolare, ribaltamento
11 Debole urto non rilevabile dal sensore (inferiore ai requisiti per
Pretensionatore (per sedili anteriori) lintervento)
12 Allattivazione degli airbag frontali, intervengono contem- Urto contro oggetti stretti quali un palo della luce o un albero
poraneamente anche i pretensionatori delle cinture di Caduta del veicolo in un canale di scarico o in una buca
13 sicurezza. Urto della parte anteriore del veicolo con un veicolo con un pun-
14 1 azionamento: In caso di impatto frontale di notevole to di impatto alto, quale ad esempio un autocarro
entit, i pretensionatori riavvolgono immediatamente le cin- Impatto di sassi caduti sul cofano
15 ture per trattenere gli occupanti sui sedili.
Accensione della spia airbag
2 azionamento: Dopo un urto frontale, i limitatori di carico
16 rilasciano le cinture di sicurezza per impedire lesioni alloc-
Urti di media o forte entit sulla parte centrale della fiancata del
veicolo. In questo caso intervengono soltanto gli airbag laterali.
cupante causate dalla forza esercitata dalla cintura.

8-14 CINTURE DI SICUREZZA E AIRBAG

Y270_08-Seat Belt and Air Bag_IT.p65 Page 14 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
AIRBAG LATERALE* 0
Sedile di guida Sedile lato passeggero Funzionamento dellairbag laterale 1
X Lairbag interviene in caso di: 2
Urti di media o forte entit sulla parte centrale della
fiancata del veicolo. 3
X Lairbag pu intervenire in caso di: 4
Airbag Airbag Ribaltamento laterale del veicolo con conseguente forte
laterale laterale impatto laterale. 5
X Lairbag non interviene in caso di: 6
Collisione frontale in fase di arresto o a bassa velocit.
Tamponamento
7
Sensore durto Sensore durto Urto di entit irrilevante. 8
X Lairbag interviene raramente in caso di: 9
Urto angolare (direzione diagonale)
ATTENZIONE
Urto frontale o posteriore 10
Non urtare larea di installazione del sensore durto per evitare
lintervento dellairbag. Ribaltamento senza impatto di forte entit 11
A seconda della gravit o dellangolazione dellurto, lairbag late- La spia airbag accesa
rale potrebbe non intervenire. 12
Non sbattere la porta per evitare lintervento dellairbag laterale.
Sebbene gli airbag frontali e i pretensionatori si attivino contem-
ISPEZIONE DELLAIRBAG 13
poraneamente, gli airbag laterali intervengono soltanto in caso di Il sistema degli airbag deve essere controllato dopo 10
impatto medio forte contro la parte centrale della fiancata del
14
anni dallinstallazione, indipendentemente dalle sue
veicolo.
apparenti condizioni. 15
16

CINTURE DI SICUREZZA E AIRBAG 8-15

Y270_08-Seat Belt and Air Bag_IT.p65 Page 15 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
AVVERTENZE RELATIVE AGLI AIRBAG

0 AVVERTENZE RELATIVE AGLI AIRBAG (I)


1 Non effettuare la diagnosi del circuito con un tester. Non Il seggiolino per bambini non deve essere installato sul
2 tentare di modificare alcun componente degli airbag, sedile anteriore. Il neonato o il bambino potrebbe rima-
compresi volante, zona di installazione degli airbag e nere gravemente ferito dallintervento dellairbag in caso
3 cablaggio. di incidente.
Procedure di ispezione improprie degli airbag posso- La cintura di sicurezza e gli airbag sono pi efficaci se
4 no essere pericolose e causare lesioni. Lo smaltimento si rimane correttamente seduti con la schiena eretta
degli airbag deve essere affidato esclusivamente ad un appoggiata contro lo schienale.
5 Concessionario o ad un Punto di assistenza autorizza- Non avvicinare eccessivamente il sedile al volante o alla
to Ssangyong. plancia. Se si abbassa la testa, lairbag, in caso di
6
Sostituire il volante soltanto con ricambi originali intervento, potrebbe colpire la testa e causare lesioni
7 Ssangyong. gravi o anche mortali.
Allavviamento del motore, la spia airbag si accede per Non urtare alcun componente degli airbag, compresi
8 un controllo dellefficienza del sistema. Se il sistema volante, zona di installazione degli airbag e cablaggio
efficiente la spia si spegne dopo 6 secondi. Se la spia con la mano o con attrezzi. Limprovvisa attivazione po-
9 non si spegne il sistema potrebbe essere difettoso. Far trebbe causare lesioni.
10 controllare immediatamente il sistema degli airbag da Lairbag contiene materiali esplosivi, per cui per lo smal-
un Concessionario o un Punto di assistenza autorizza- timento o la sostituzione rivolgersi a un Concessiona-
11 to Ssangyong. rio o un Punto di assistenza autorizzato Ssangyong.
Non lasciare che piccoli bambini o neonati si siedano Dopo lintervento, i componenti dellairbag sono molto
12 sul sedile lato passeggero o vengano tenuti in braccio caldi; non toccarli.
su questo sedile. In caso di intervento degli airbag
13 frontali, potrebbero infatti subire lesioni anche mortali.
Dopo lintervento, lairbag deve essere rimosso dal vei-
colo e sostituito con uno nuovo.
14 Il seggiolino per bambini deve essere installato sul se-
Non fissare oggetti quali adesivi, bottigliette profumate,
dile posteriore.
15 o portacellulari al rivestimento degli airbag sul volante
e sulla plancia.
16

8-16 CINTURE DI SICUREZZA E AIRBAG

Y270_08-Seat Belt and Air Bag_IT.p65 Page 16 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
AVVERTENZE RELATIVE AGLI AIRBAG (II) 0

Non appoggiarsi a finestrini o porte o sporgere la mano Allintervento dellairbag si verifica la fuoriuscita di gas
1
dallapertura dei finestrini. Potrebbe essere pericoloso atossico che pu causare irritazione a pelle, occhi o 2
in caso di intervento dellairbag laterale. naso. Lavare con acqua fresca e pulita e se lirritazione
Non sistemare oggetti tra gli airbag laterali e gli persiste consultare un medico. 3
occupanti, in quanto potrebbero impedire lattivazione Lintervento dellairbag lato passeggero pu causare la
degli airbag oppure potrebbero venire proiettati contro rottura del parabrezza. 4
gli occupanti. Per eventuali riparazioni al volante, o in caso di incidente 5
Non sbattere la porta per evitare lintervento degli airbag che non abbia provocato lintervento degli airbag, far
laterali. controllare il sistema airbag da un Concessionario o 6
Afferrare soltanto la circonferenza esterna del volante in un Punto di assistenza autorizzato Ssangyong.
modo che lairbag possa gonfiarsi senza ostacoli. Lintervento dellairbag potrebbe causare lesioni mino- 7
Non tenere o usare il volante incrociando le braccia. In ri agli occupanti quali abrasioni, bruciature e ferite da
frammenti di vetro. Lattivazione dellairbag produce un
8
caso di intervento dellairbag si potrebbero subire gravi
lesioni. gas atossico. 9
Non avvicinare il viso o il torace a volante e plancia. Non Se lentit dellurto irrilevante e le cinture di sicurezza
consentire ad altri di appoggiare mani, gambe o viso sono sufficienti a proteggere gli occupanti, gli airbag non 10
sulla plancia. Lairbag non potrebbe funzionare intervengono per evitare lesioni secondarie quali tagli,
regolarmente. abrasioni o bruciature. 11
Allattivazione, lairbag emette un forte suono e rumore. Il sistema degli airbag deve essere controllato dopo 10 12
Il fumo comunque un gas di azoto atossico. anni dallinstallazione indipendentemente dalle sue ap-
parenti condizioni. 13
14
15
16

CINTURE DI SICUREZZA E AIRBAG 8-17

Y270_08-Seat Belt and Air Bag_IT.p65 Page 17 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
MEMO

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

Y270_08-Seat Belt and Air Bag_IT.p65 Page 18 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 6:59
Ventilazione, riscaldamento, 0

condizionamento e purificazione dellaria 9 1


2
3
INDICE DEGLI ARGOMENTI 4

Sistema riscaldatore/climatizzatore .......... 9-2


5
6
Attenzioni e avvertenze .............................. 9-4
7
Dispositivo di riscaldamento supplementare
...................................................................... 9-5 8
Riscaldatore/climatizzatore automatico .... 9-6 9
Climatizzatore posteriore* (Bizona) ......... 9-12 10
Disappannamento e sbrinamento ............ 9-13
11

Sostituzione filtro climatizzatore ............. 9-14


12
13
AQS (Sistema di qualit dellaria) ........... 9-16
14
15
16

Y270_09-Ventilation, Heating, Air Conditioning


Page 1 and Air Purification System_IT.p65 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 7:00
SISTEMA RISCALDATORE/CLIMATIZZATORE

0
Sensore irraggiamento solare
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11 Bocchetta/interruttore Quadro comandi
climatizzatore posteriore* riscaldatore/climatizzatore
12
13
14
15
16

9-2 VENTILAZIONE, RISCALDAMENTO, CONDIZIONAMENTO E PURIFICAZIONE DELLARIA

Y270_09-Ventilation, Heating, Air Conditioning


Page 2 and Air Purification System_IT.p65 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 7:00
Bocchetta anteriore centrale Bocchetta anteriore laterale 0
1
2
Leva coman-
do direzione 3
di flusso Manopola
regolazione 4
portata flusso
daria 5
possibile regolare la direzione del flusso dellaria possibile regolare la direzione del flusso dellaria spo- 6
ruotando la manopola in senso orizzontale o verticale. stando la relativa leva di comando sulla bocchetta dellaria.
7
possibile regolare la portata del flusso daria ruotando la
relativa manopola di regolazione. 8
Bocchette posteriori sulla console centrale (superiori) Bocchette posteriori sulla console centrale (inferiori) 9
Leva comando 10
direzione di flusso
11
12
Manopola 13
regolazione portata
flusso daria
14
possibile regolare la direzione del flusso dellaria spo- Il flusso daria viene erogato dalle bocchette allaziona-men- 15
stando la relativa leva di comando sulla bocchetta dellaria. to del climatizzatore e del riscaldatore.
16
possibile regolare la portata del flusso daria ruotando la
relativa manopola di regolazione.

VENTILAZIONE, RISCALDAMENTO, CONDIZIONAMENTO E PURIFICAZIONE DELLARIA 9-3

Y270_09-Ventilation, Heating, Air Conditioning


Page 3 and Air Purification System_IT.p65 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 7:00
ATTENZIONI E AVVERTENZE

0 Specifiche e capacit refrigerante AVVERTENZA


Se il veicolo rimasto parcheggiato al sole, aprire i finestrini per far fuoriu-
1 Voce scire il calore prima di inserire il climatizzatore (A/C).

Specifiche R134a Il prolungato azionamento del climatizzatore (A/C) a veicolo fermo pu causa-
2 re il surriscaldamento del motore.
Capacit A/C singolo 720 30g Quando si affrontano lunghi tratti in salita, inserire e disinserire il climatizzatore
3 ogni 3 - 5 minuti.
A/C doppio 1.120 30g
4 Per evitare di scaricare la batteria, non far funzionare il ventilatore a lungo a
motore spento.
5 ATTENZIONE Per mantenere il sistema in condizioni ottimali e garantire la lubrificazione del
Se ci si addormenta con il climatizzatore o il compressore del climatizzatore e dei relativi componenti, azionare il
6 riscaldatore inserito, con tutti i finestrini chiusi, si climatizzatore a bassa velocit una volta alla settimana anche durante le sta-
potrebbe rimanere soffocati. gioni meno calde.
7 Il prolungato funzionamento del climatizzatore in mo- Non arrestare il motore a climatizzatore in funzione. potrebbe infatti diffonder-
dalit ricircolo aria pu rendere laria pesante e far si nellabitacolo un odore sgradevole proveniente dal condotto. Prima di arre-
8 appannare i cristalli. Non usare la modalit di stare il motore, disinserire il climatizzatore e attendere alcuni minuti con la mo-
ricircolo per prolungati periodi di tempo. dalit di immissione aria esterna inserita.
9 In caso di ingresso dei gas di scarico nellabitacolo, Se si avvia il motore con climatizzatore inserito, il motore potrebbe avviarsi con
esiste il pericolo di avvelenamento da monossido difficolt e il regime minimo potrebbe essere instabile con conseguenti vibrazioni
10 di carbonio. Inserire la modalit di immissione aria del veicolo. Disinserire tutti gli impianti elettrici, quali ad esempio il ventilatore.
esterna dopo il passaggio in aree con elevata Se il climatizzatore non viene usato per lunghi periodi di tempo, possono pro-
11 fumosit. dursi degli odori. Per eliminare tali odori, far funzionare il climatizzatore per 20
Non lasciare mai un bambino o un disabile da solo ~ 30 minuti a finestrini aperti.
12 nel veicolo con il climatizzatore o il riscaldatore in- In inverno, quando non si usa regolarmente il climatizzatore, farlo funzionare
seriti in climi caldi o freddi, in quanto il calore o las- una o due volte al mese per 5 ~ 10 minuti.
13 senza di ossigeno potrebbero metterne gravemente
Se il climatizzatore non viene usato regolarmente, il lubrificante presente nel
a repentaglio lincolumit.
14 compressore A/C non circola con conseguente anomalia del climatizzatore.
Accertarsi di inserire il climatizzatore a bassa velocit.
15 In caso di repentina accelerazione del veicolo con il climatizzatore in funzione,
possibile avvertire un clic proveniente dalla frizione magnetica del
16 compressore. Si tratta di una condizione normale a protezione del climatizzatore
(per diminuire la pressione eccessivamente alta del refrigerante).

9-4 VENTILAZIONE, RISCALDAMENTO, CONDIZIONAMENTO E PURIFICAZIONE DELLARIA

Y270_09-Ventilation, Heating, Air Conditioning


Page 4 and Air Purification System_IT.p65 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 7:00
DISPOSITIVO DI RISCALDAMENTO SUPPLEMENTARE
I veicoli dotati di motore DI dispongono di riscaldatori supplementari per aumentare leffi-
cienza del riscaldamento, prima che il refrigerante del motore raggiunga il regime termico.
0
I riscaldatori supplementari sono i seguenti: 1
- FFH* (Riscaldatore a combustibile)
2
- PTC (Riscaldatore a coefficiente di temperatura positivo)
3
FFH* PTC
4
Questo riscaldatore ausiliario del tipo a combustione e Questo riscaldatore supplementare, del tipo a riscal-damento
migliora leffetto riscaldante innalzando la temperatura del elettrico dellaria, installato sul condotto duscita del 5
refrigerante del motore. riscaldatore e migliora leffetto riscaldante, aumentando la
A differenza del PTC, il tipo FFH non pu essere acceso o temperatura del flusso dellaria immes-so nellabitacolo. 6
spento dal conducente. Il riscaldatore FFH viene attivato Questo dispositivo interviene o non interviene a secon-da 7
automaticamente in base alla temperatura del refrigeran- che la centralina motore fornisca o meno lalimenta-zione
te e alla temperatura ambiente. elettrica al PTC in base alla temperatura del refrigerante 8
ed alla temperatura ambiente.
9
X Funzionamento del FFH X Condizione di funzionamento
Per bruciare i residui di carburante al proprio interno, il Il dispositivo viene attivato quando il comando della tem- 10
sistema FFH rimane in funzione fino ad oltre 2 minu-ti peratura in una posizione diversa da OFF e la tempe-
dopo lo spegnimento del motore, se questultimo viene ratura del refrigerante e la temperatura ambiente rientra- 11
spento mentre esso in funzione. Pertanto un certo pe- no in una gamma prescritta.
riodo di funzionamento del FFH dopo lo spegnimento del
12
motore non indice di guasto. X Condizione di non funzionamento
13
Immediatamente dopo linserimento, la pompa del car- Comando temperatura in posizione OFF
burante genera un rumore di funzionamento e il Sensore temperatura aria in ingresso difettoso 14
riscaldatore FFH produce del fumo bianco. Si tratta di fe- Durante lavviamento
nomeni normali per consentire di caricare il carburante Tensione batteria troppo bassa
15
nelle tubazioni del FFH. In fase di preriscaldamento delle candelette ( indica- 16
tore acceso)

VENTILAZIONE, RISCALDAMENTO, CONDIZIONAMENTO E PURIFICAZIONE DELLARIA 9-5

Y270_09-Ventilation, Heating, Air Conditioning


Page 5 and Air Purification System_IT.p65 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 7:00
RISCALDATORE / CLIMATIZZATORE AUTOMATICO
Se si preme il tasto Auto, la temperatura dellabitacolo viene mantenuta automaticamente al livello impostato. Agendo sul
0 relativo comando del climatizzatore automatico, possibile regolare manualmente il funzionamento del climatizzatore, la
1 direzione del flusso daria, la velocit del ventilatore e la provenienza dellaria. Per disinserire il climatizzatore e il riscaldatore,
premere il tasto OFF. La temperatura ambiente desiderata pu essere impostata ruotando il comando temperatura.
2
Display fluorescente a vuoto (VFD)
3
1. Display temperatura (temperatura
1 4
4 2
ambiente, temperatura impostata)
2. Indicatore sbrinatore
5 3 5 3. Indicatore flusso aria
6 7
6 4. Indicatore A/C ON
5. Indicatore velocit ventilatore
7
6. Display temperatura ambiente
8 7. Indicatore modalit automatica

9
Interruttore climatizzatore Selettore ingresso aria / interruttore AQS
10 Selettore modalit Interruttore sbrinatore
11
12
13 Interruttore climatizzatore
Interruttore AUTO
14 posteriore*
Tasto regolazione Tasto regolazione velocit
15 temperatura ventilatore
16 Interruttore OFF Tasto visualizzazione
temperatura ambiente

9-6 VENTILAZIONE, RISCALDAMENTO, CONDIZIONAMENTO E PURIFICAZIONE DELLARIA

Y270_09-Ventilation, Heating, Air Conditioning


Page 6 and Air Purification System_IT.p65 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 7:00
MODALIT FUNZIONAMENTO AUTOMATI- MODALIT FUNZIONAMENTO MANUALE 0
CO (INDICATORE AUTO ILLUMINATO) (INDICATORE AUTO SPENTO)
1
1. Premere il tasto AUTO. Se si aziona il tasto di regolazione velocit ventilatore, lin-
2. Lindicatore AUTO visualizzato sul display VFD. terruttore del climatizzatore, linterruttore ricircolo aria o il 2
selettore modalit durante il funzionamento in modalit
automatica, lindicatore AUTO sul display VFD si spegne 3
e il climatizzatore pu essere controllato manualmente.
4
In modalit manuale, lindicatore AUTO sul display non si
Interruttore accende e occorre regolare la direzione e il volume del flus- 5
AUTO so daria e la temperatura desiderati.
6
Indicatore AUTO NOTA
illuminato Per ripristinare la modalit di funzionamento automatico, premere 7
linterruttore AUTO.
8
3. Impostare la temperatura ambiente desiderata con il re- 9
lativo tasto di regolazione.
4. La temperatura dellabitacolo viene mantenuta automati-
10
camente al valore impostato. 11
12
13
Tasto regolazione
temperatura 14
Temperatura 15
impostata
16

VENTILAZIONE, RISCALDAMENTO, CONDIZIONAMENTO E PURIFICAZIONE DELLARIA 9-7

Y270_09-Ventilation, Heating, Air Conditioning


Page 7 and Air Purification System_IT.p65 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 7:00
0 Interruttore Auto Tasto regolazione velocit ventilatore
Allazionamento dellinterruttore Auto, sul display VDF viene Per regolare la velocit del ventilatore, agire opportuna-
1 visualizzato il relativo indicatore AUTO e la temperatura al- mente sul tasto. Allazionamento del tasto in modalit
linterno dellabitacolo viene automaticamente mantenuta al automatica, lindicatore AUTO si spegne e il sistema com-
2 valore impostato. Premendo linterruttore Auto in modalit muta alla modalit manuale.
di funzionamento manuale, il sistema commuta al funzio-
3 namento automatico. AVVERTENZA
In caso di disinserimento dellinterruttore del climatizzatore, il
4 climatizzatore rimane spento anche se il ventilatore in funzione.
Tuttavia, il funzionamento del ventilatore produce un flusso daria.
5
6
7
8 Interruttore climatizzatore
9 posteriore*
Per azionare il climatizzatore poste-
10 riore, premere questo interruttore pri-
ma di ruotare la manopola di
11 regolazione del flusso aria posteriore.
12 Tasto visualizzazione
Tasto regolazione Interruttore OFF
13 temperatura ambiente
temperatura Per interrompere il funzio-
namento del climatizzatore Allazionamento di questo tasto, lindicatore AMB si illumi-
14 Per regolare la temperatura
/ riscaldatore, premere que- na e il display VDF visualizza la temperatura ambiente per
e la velocit del ventilatore,
sto interruttore. circa 5 secondi.
15 agire opportunamente sul
tasto. AVVERTENZA
16 La temperatura ambiente visualizzata potrebbe non essere corret-
ta a causa del calore del motore o del terreno.

9-8 VENTILAZIONE, RISCALDAMENTO, CONDIZIONAMENTO E PURIFICAZIONE DELLARIA

Y270_09-Ventilation, Heating, Air Conditioning


Page 8 and Air Purification System_IT.p65 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 7:00
Interruttore climatizzatore Selettore ingresso aria / interruttore AQS 0
Premendo questo interruttore, si accende lindicatore Per selezionare una specifica modalit di funzionamento
( ) ed il climatizzatore inizia a funzionare. Ripremendo del climatizzatore (ricircolo aria, immissione aria esterna, 1
AQS ON o OFF), utilizzare questo selettore. Per informazio-
linterruttore, si arresta il climatizzatore e lindicatore si 2
ni dettagliate sulle funzioni del selettore e sul sistema AQS,
spegne.
fare riferimento al sistema AQS in questa sezione.
3
AVVERTENZA
4
Per variare la modalit di selezione ingresso aria durante il funzio-
namento automatico, selezionare il funzionamento manuale e quin- 5
di premere il selettore ingresso aria.
Indicatore climatizzatore 6
7
8
9
10
11
Selezione ingresso aria e funzionamento AQS 12
AQS 13
Il sistema AQS commuta auto-
maticamente dalla modalit di 14
immissione aria esterna a
- AQS ON - AQS OFF - AQS OFF quella di ricircolo quando il
15
- AQS ON
- Immissione - Ricircolo aria - Immissione sensore AQS rileva lin-gresso 16
- Ricircolo aria
aria esterna aria esterna di aria inquinata.

VENTILAZIONE, RISCALDAMENTO, CONDIZIONAMENTO E PURIFICAZIONE DELLARIA 9-9

Y270_09-Ventilation, Heating, Air Conditioning


Page 9 and Air Purification System_IT.p65 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 7:00
0
1 Interruttore sbrinatore
Utilizzare questo interruttore per ottenere uno sbrinamento
2 rapido.
3 Premendo questo interruttore il flusso dellaria viene indi-
rizzato verso il parabrezza ed i finestrini e il climatizzatore
4 si attiva automaticamente nella modalit di immissione
aria esterna.
5 Se si preme nuovamente linterruttore AUTO durante il
funzionamento, lindicatore si spegne. A sbrinamento com-
6 pletato, premere linterruttore per tornare al funzionamen-
7 Indicatore A/C ON to normale.

8 Indicatore sbrinatore

9
Selezione automatica della modalit aria
10 esterna o ricircolo
11 1. Con linterruttore sbrinatore ( ) premuto, laria ester-
na affluisce automaticamente nellabitacolo. Se si pre-
12 me nuovamente linterruttore, viene ripristinata la prece-
dente modalit.
13
2. Se il sensore AQS rileva lingresso di aria inquinata, il
14 sistema AQS, se in funzione (indicatore AQS acceso),
commuta automaticamente dalla modalit di immissio-
15 ne aria esterna a quella di ricircolo.

16

9-10 VENTILAZIONE, RISCALDAMENTO, CONDIZIONAMENTO E PURIFICAZIONE DELLARIA

Y270_09-Ventilation, Heating, Air Conditioning


Page 10 and Air Purification System_IT.p65 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 7:00
Selettore modalit
Ad ogni azionamento di questo selettore, la modalit del flusso daria si modifica e viene visualizzata 0
come indicato in figura.
1
Se si preme questo selettore durante il funzionamento automatico del climatizzatore (indicatore AUTO
acceso), il sistema commuta automaticamente al funzionamento manuale del climatizzatore (indicatore 2
AUTO spento).
3
4
5
6
Ventilazione Sbrinatore e
pavimento 7
8
9
10
11
12
13
14
Bizona Pavimento
15
16

VENTILAZIONE, RISCALDAMENTO, CONDIZIONAMENTO E PURIFICAZIONE DELLARIA 9-11

Y270_09-Ventilation, Heating, Air Conditioning


Page 11 and Air Purification System_IT.p65 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 7:00
CLIMATIZZATORE POSTERIORE* (BIZONA)

0 Funzionamento del climatizzatore posteriore

1
2
Leva comando
3 Manopola direzione di
4 regolazione flusso (B)
flusso aria
5 posteriore (A)
Interruttore climatizzatore
6 posteriore

7 1. Premere linterruttore del climatizzatore posteriore.


8 2. Ruotare la manopola di regolazione del flusso daria po-
steriore (A) in qualsiasi posizione (1 ~ 3) diversa da 0.
9 3. Regolare la direzione del flusso daria con la relativa leva
(B).
10
11 AVVERTENZA
Se linterruttore del climatizzatore posteriore sul quadro comandi
12 anteriore disinserito, il climatizzatore posteriore non funziona
anche se si aziona la manopola di regolazione del flusso aria.
13 Tuttavia, il funzionamento del ventilatore produce un flusso daria.

14 Il climatizzatore posteriore consente soltanto di raffreddare laria,


e non di riscaldarla.
15
16

9-12 VENTILAZIONE, RISCALDAMENTO, CONDIZIONAMENTO E PURIFICAZIONE DELLARIA

Y270_09-Ventilation, Heating, Air Conditioning


Page 12 and Air Purification System_IT.p65 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 7:00
DISAPPANNAMENTO E SBRINAMENTO
Lato interno parabrezza Riscaldatore e climatizzatore automatico 0
1. Premere linterruttore sbrinatore.
2. Regolare la velocit del ventilatore con lapposita mano- 1
pola.
2
3. Per disappannare rapidamente il vetro, impostare il ven-
ti-latore su una velocit elevata. 3
4. Per evitare lappannamento del parabrezza, consi-
gliabile impostare il selettore ingresso aria sulla moda- 4
lit di immissione aria esterna.
Interruttore sbrinatore 5
Lato esterno parabrezza 6
1. Premere linterruttore sbrinatore.
2. Regolare la velocit del ventilatore con lapposita 7
manopola.
8
3. Per sbrinare rapidamente il vetro, impostare il ventilato-
re su una velocit elevata. 9
4. Selezionare una temperatura elevata mediante la mano-
pola di regolazione della temperatura. 10
11
ATTENZIONE AVVERTENZA
Nelle giornate piovose e molto umide, possibile che il parabrezza Un prolungato funzionamento del climatizzatore in modalit 12
e i cristalli tendano ad appannarsi, limitando la visibilit e crean- bizona o sbrinamento pu provocare lappannamento della su-
do una situazione di pericolo. Per evitare lappannamento dei perficie esterna dei cristalli, a causa dellelevata differenza di 13
cristalli, consigliabile impostare il selettore ingresso aria sulla temperatura tra linterno e lesterno del veicolo. In questo caso,
modalit di immissione aria esterna. commutare il flusso daria sullimmissione di aria esterna e se- 14
lezionare una bassa velocit del ventilatore.
NOTA Soprattutto in inverno e in estate, per evitare lappannamento 15
Se si preme linterruttore sbrinamento, il climatizzatore si inseri- dei cristalli, rimuovere eventuali corpi estranei quali neve e fo-
sce automaticamente e il sistema seleziona la modalit di immis- glie dalle prese daria. 16
sione aria esterna.

VENTILAZIONE, RISCALDAMENTO, CONDIZIONAMENTO E PURIFICAZIONE DELLARIA 9-13

Y270_09-Ventilation, Heating, Air Conditioning


Page 13 and Air Purification System_IT.p65 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 7:00
SOSTITUZIONE FILTRO CLIMATIZZATORE

0 Sostituire il filtro del climatizzatore in caso di:


Produzione di un odore sgradevole alla prima attivazione del sistema dopo un lungo periodo di inutilizzo.
1 Scadimento delle prestazioni di raffreddamento e ventilazione.
2
AVVERTENZA AVVERTENZA
3 Non esercitare una forza eccessiva sui supporti durante Sostituire il filtro del climatizzatore ogni 10.000 km di percorrenza.
lestrazione del cassetto portaoggetti per evitarne la defor- Tuttavia la sostituzione deve avvenire con maggiore frequenza
4 ma-zione e la loro conseguente inadeguata tenuta. se il veicolo viene utilizzato in condizioni gravose, quali strade
Sostituire contemporaneamente entrambi i filtri osservando il polverose o sterrate o in caso di uso molto frequente del
5 corretto senso di montaggio. climatizzatore e riscaldatore.
Il filtro, se contaminato, compromette le prestazioni di raffred-
6 damento e riscaldamento del sistema e genera odori sgradevoli.

7
Sostituzione del filtro del climatizzatore
8
9
10
11
12
13
14
15 1. Aprire il cassetto portaoggetti. 2. Estrarre il cassetto portaoggetti dal- 3. Svitare le viti e togliere il coperchio
la plancia spostando il lato sinistro dal filtro del climatizzatore.
16 del supporto nella direzione indica-
ta dalla freccia.

9-14 VENTILAZIONE, RISCALDAMENTO, CONDIZIONAMENTO E PURIFICAZIONE DELLARIA

Y270_09-Ventilation, Heating, Air Conditioning


Page 14 and Air Purification System_IT.p65 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 7:00
0
1
2
3
4
5
6
7
4. Estrarre il primo filtro. 5. Sollevare il secondo filtro e rimuo- 6. Montare il nuovo filtro orientandone
verlo. la sezione sporgente (freccia) verso 8
lalto.
9
10
Filtro climatizzatore
11
12
13
14
15
16
2 filtri come unico complessivo

VENTILAZIONE, RISCALDAMENTO, CONDIZIONAMENTO E PURIFICAZIONE DELLARIA 9-15

Y270_09-Ventilation, Heating, Air Conditioning


Page 15 and Air Purification System_IT.p65 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 7:00
AQS (SISTEMA DI QUALIT DELLARIA)
0 Cos il sistema AQS?
1 Il sistema AQS commuta automaticamente dalla mo-
dalit di immissione aria esterna a quella di ricircolo
2 quando il sensore AQS rileva lingresso di aria inqui-
nata. La selezione dellaria torna automaticamente alla
3 modalit immissione aria esterna dopo un certo tem-
po o alla scomparsa dellaria inquinata.
4
5 In modalit Auto (indicatore AUTO acceso)
Ogni volta che si preme il comando AQS, questi commuta
6 tra ON e OFF. Quando il sistema AQS in funzione, la sele-
Sensore AQS
7 Selettore ingresso aria / zione della modalit aria in ricircolo automatica. Non
comando AQS possibile la scelta manuale della modalit di immissione
8 aria esterna.
In modalit manuale (indicatore AUTO spento)
9
Ogni volta che si agisce sul selettore di selezione immis-
10 sione aria / comando AQS, il sistema viene commutato in
sequenza su modalit aria esterna, aria da ricircolo, attiva-
11 Indicazioni del comando AQS zione AQS .

12 AVVERTENZA
Per variare la modalit di selezione in-
13 gresso aria durante il funzionamento
automatico, selezionare il funzionamen-
14 to manuale e quindi premere il selettore
- AQS ON - AQS ON - AQS OFF - AQS OFF ingresso aria.
15
- Immissione - Ricircolo aria - Ricircolo aria - Immissione
16 aria esterna aria esterna

9-16 VENTILAZIONE, RISCALDAMENTO, CONDIZIONAMENTO E PURIFICAZIONE DELLARIA

Y270_09-Ventilation, Heating, Air Conditioning


Page 16 and Air Purification System_IT.p65 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 7:00
MEMO

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

Y270_09-Ventilation, Heating, Air Conditioning


Page 17 and Air Purification System_IT.p65 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 7:00
MEMO

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

.....................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................................

Y270_09-Ventilation, Heating, Air Conditioning


Page 18 and Air Purification System_IT.p65 Adobe PageMaker 6.5K/Win
2006-10-03, 7:00
0
Turbocompressore 10 1
2
3
INDICE DEGLI ARGOMENTI 4

Precauzioni nelluso del turbocompressore


5
.................................................................... 10-2 6
Manutenzione preventiva ......................... 10-3 7
Ispezione turbocompressore .................... 10-4 8
9
10
11
12
13
14
15
16

Y270_10-Turbo Charger System_IT.p65 Page 1 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
PRECAUZIONI NELLUSO DEL TURBOCOMPRESSORE

0 COS IL TURBOCOMPRESSORE?
I turbocompressori si basano sulla tecnologia
1 dei motori a turbina a gas, ma funzionano a pres-
2 sione considerevolmente maggiore. Il
turbocompressore costituito da due ele-menti
3 rotanti, una turbina ed un compressore, entram-
bi comandati da un albero centrale prin-cipale.
4 La turbina ruota fra i 50.000 e i 160.000 giri al Intercooler
Ingresso
minuto e sfrutta lenergia dei gas di scarico per aria
5 comandare il compressore. Di con-seguenza, Motore
il compressore aspira aria fresca che poi com-
6 prime per alimentarla ai cilindri. Il conseguente
Turbocompressore

maggiore afflusso di carburante nel motore, de-


7 termina un aumento tra il 15 e il 30% della po-
8 tenza erogata rispetto ad un moto-re senza
turbocompressore (motore aspirato).
9
Vantaggi del turbocompressore
10 Il turbocompressore contribuisce al funziona-
mento pi regolare e pi efficiente del moto-re. Uscita gas di scarico
11
Aumenta la potenza specifica.
12 Compensa la perdita di potenza alle elevate
altitudini.
13 Riduce le emissioni.
14 Cos lintercooler (scambiatore di
15 calore)?
Lintercooler raffredda la temperatura dellaria
16 compressa per incrementare la potenza del
motore, aumentando la densit dellaria.

10-2 TURBOCOMPRESSORE

Y270_10-Turbo Charger System_IT.p65 Page 2 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
MANUTENZIONE PREVENTIVA

0
Chi usa il veicolo deve osservare le seguenti precauzioni
per garantire la massima durata del turbocompressore.
AVVERTENZA 1
A bassa temperatura ambiente, o in caso di lunghi periodi di
inutilizzo del veicolo, il flusso e la pressione normali dellolio 2
AVVERTENZA motore possono subire variazioni. In queste condizioni, si deve
Aumentare il regime motore solo quando la pressione dellolio mo- avviare il motore e farlo girare al minimo per qualche minuto 3
tore raggiunge il valore di normale esercizio. Lazionamento for- prima di utilizzarlo a regimi elevati.
zato del turbocompressore, prima delladeguata lubrificazione dei Evitare di lasciar funzionare a lungo il motore al minimo. La 4
cuscinetti, crea attriti superflui. combinazione della bassa pressione nella turbina e nel com-
Se sono stati raggiunti temperatura e regime molto elevati, con- pressore pu determinare il trafilamento di olio dalle tenute nella 5
sentirne una graduale diminuzione prima di spegnere il motore. turbina o nel compressore.
I motori sovralimentati sviluppano un calore decisamente mag- In seguito al cambio dellolio o dopo qualsiasi intervento che 6
giore di quelli aspirati, quindi se si spegne bruscamente il motore comporti lo scarico dellolio potrebbe essere necessario ef-
lolio sui cuscinetti pu evaporare per effetto del calore e cau- fettuare una lubrificazione preliminare del turbocompressore. 7
sarne linceppamento. Azionare alcune volte il motorino davviamento prima di avvia-
Usare solo olio motore del tipo prescritto e rispettarne gli inter- re il motore, quindi metterlo in moto e lasciarlo girare al minimo 8
valli di controllo e sostituzione. per ripristinare la circolazione e la pressione dellolio prima di
portarlo a regimi pi elevati. 9
10
11
12
13
14
15
16

TURBOCOMPRESSORE 10-3

Y270_10-Turbo Charger System_IT.p65 Page 3 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
ISPEZIONE TURBOCOMPRESSORE

0
Assicurare una buona manutenzione del motore, con parti-
1 colare riferimento al filtraggio dellaria ed alla qualit e al
ATTENZIONE
Il funzionamento del turbocompressore a collettori daspirazione
2 filtraggio dellolio. e di scarico smontati pu causare seri danni al motore.
Questi elementi sono importanti dato lelevato regime di ro- Il turbocompressore deve essere azionato solo in presenza di
3 tazione del turbocompressore. tutti i normali componenti.
Un appropriato utilizzo e una corretta manutenzione preven-
4 tiva assicurano buone prestazioni e durata al turbocompres-
NOTA
5 sore.
I danni pi frequenti al turbocompressore riguardano le palette del-
Un filtro aria sporco pu causare seri danni al turbocom- la turbina o i cuscinetti del compressore che possono gripparsi a
6 pressore, quindi controllare frequentemente il filtro dellaria causa di insufficiente lubrificazione, olio motore contaminato o ma-
e rispettarne gli intervalli previsti per la sostituzione. teriali estranei.
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16

10-4 TURBOCOMPRESSORE

Y270_10-Turbo Charger System_IT.p65 Page 4 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
Componenti accessori 11 0
1
2
3
INDICE DEGLI ARGOMENTI 4
Vani portaoggetti e componenti accessori Portabicchieri posteriore/Alloggiamento
5
..................................................................... 11-2 martinetto/vano per caricatore DVD*/ 6
Volante regolabile e avvisatore acustico navigatore* satellitare .............................. 11-12
7
..................................................................... 11-4 Tasca su schienale sedile/
Tasca portamappe .................................... 11-13 8
Specchietto retrovisore interno ................. 11-5
Alloggiamento per dispositivi elettronici/ Alette parasole ......................................... 11-14 9
portabiglietti/presa audio/video ................ 11-6 Plafoniera anteriore/Cassetto portaocchiali 10
Portabicchieri anteriore/accendisigari ..... 11-7 ................................................................... 11-15
11
Consolle centrale ....................................... 11-8 Plafoniere centrale e posteriore/ maniglia di
appiglio ..................................................... 11-16 12
Presa di corrente ........................................ 11-9
Cassetto portaoggetti/rete anteriore
Cassetto portaoggetti nel vano bagagli/ rete 13
nel vano bagagli ...................................... 11-17
contenimento oggetti ............................... 11-10 14
Lunotto termico e antenna/ posacenere
Luce di cortesia/Cassetto portaoggetti 15
asportabile ................................................ 11-19
sotto sedile lato passeggero .................... 11-11
Sistema audio/video e di navigazione* . 11-20 16

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 1 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
VANI PORTAOGGETTI E COMPONENTI ACCESSORI

0
Cassetto
1 portaocchiali

2 Aletta parasole lato guida Aletta parasole lato passeggero


3 Specchietto retrovisore interno
4 (ECM*)

5 Orologio digitale
6
7
8
9
10 Avvisatore
acustico
11
Accendisigari Cassetto portaoggetti
12
13
Consolle centrale
14 Presa di corrente
Tasca portamappe
15 porta lato guida Tasca portamappe
porta lato passeggero
16

11-2 COMPONENTI ACCESSORI

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 2 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
ATTENZIONE
La guida con il cassetto portaoggetti aperto pu essere causa di lesioni in caso di incidente o di brusca frenata. Tenere tutti i cassetti 0
portaoggetti chiusi durante la guida.
Non riporre alcun elemento infiammabile o accendino nel vano della consolle o in altri scomparti portaoggetti. Alle alte temperature possono 1
esplodere e causare un incendio.
A veicolo in movimento, il liquido pu versarsi. I liquidi che fuoriescono possono danneggiare il veicolo e causare ustioni, se bollenti. Non
2
utilizzare i portabicchieri a veicolo in movimento. Pertanto, non usare il portabicchieri per bevande bollenti.
3
4
5
6
7
8
9
Tasca su Tasca su
schienale
10
schienale
sedile sedile 11
Consolle centrale 12
Componenti Portabicchieri
audio/video* posteriore
13
(sintonizzatore/
amplificatore) 14
Presa di corrente
posteriore 15
16

COMPONENTI ACCESSORI 11-3

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 3 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
VOLANTE REGOLABILE E AVVISATORE ACUSTICO

0
1 Volante regolabile Avvisatore acustico
Premere il pulsante al centro del
2 volante per azionare lavvisatore
acustico.
3
AVVERTENZA
4 Il suono dellavvisatore acustico pu
spaventare i pedoni. Utilizzarlo sol-
5 tanto quando necessario.

6
7
Per regolare il volante, spostare verso de-
8 stra la leva di comando e regolarlo allaltez-
za desiderata, quindi rilasciare la leva per
9 bloccare il volante in posizione.
10 Dopo la regolazione, accertarsi che il volan-
te sia saldamente bloccato.
11
12
13
14
15 ATTENZIONE
Non regolare la posizione del volante durante la marcia, si po-
16 trebbe perdere il controllo del veicolo.
Prima della guida accertarsi che il volante sia bloccato.

11-4 COMPONENTI ACCESSORI

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 4 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
Lo specchietto retrovisore interno pu essere regolato in altez-
SPECCHIETTO RETROVISORE INTERNO za e lateralmente in modo da ottenere la migliore visuale.

ECM (FUNZIONE REGOLAZIONE AUTO- SPECCHIETTO RETROVISORE INTERNO 0


MATICA ANTIABBAGLIAMENTO)* MANUALE
1
Sensore illuminazione 2
3
4
5
6
Il grado di riflessione dello specchietto retrovisore interno pu es- Regolazione manuale per visibilit diurna/notturna
7
sere regolato automaticamente rispetto allintensit luminosa dei fari
dei veicoli retrostanti.
possibile regolare manualmente lo specchietto retroviso-re, spin- 8
gendo o tirando la relativa leva per evitare labbagliamento causato
AVVERTENZA
dai veicoli che seguono. 9
La funzione antiabbagliamento potrebbe non funzionare corret-
tamente nelle seguenti condizioni.
AVVERTENZA 10
Quando il fascio dei proiettori del veicolo che segue non orien- Se di notte non si riesce a vedere la parte posteriore del veicolo,
tato direttamente contro il sensore dello specchietto interno. regolare lo specchietto retrovisore, trattenendone il corpo e spingen- 11
Quando il lunotto ha il vetro oscurato. dolo o tirandolo nellangolazione desiderata, in modo da avere una
Quando la leva selettrice del cambio in posizione R, la funzio- buona visibilit della zona posteriore. 12
ne antiabbagliamento automatica viene disabilitata per garantire
la visione ottimale della zona posteriore. ATTENZIONE 13
Per motivi di sicurezza, non regolare mai lo specchietto a veicolo Per sicurezza, regolare lo specchietto prima di mettersi in marcia.
in movimento. 14
ATTENZIONE 15
Lelettrolito potrebbe fuoriuscire dallo specchietto in caso di rottura.
Evitare il contatto diretto con pelle o occhi. In caso di contatto ac-
cidentale con gli occhi, lavare con acqua e rivolgersi ad un medico.
16
Per sicurezza, regolare lo specchietto prima di mettersi in marcia.

COMPONENTI ACCESSORI 11-5

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 5 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
ALLOGGIAMENTO PER DISPOSITIVI ELETTRONICI/PORTABIGLIETTI/PRESA AUDIO/VIDEO

0 ALLOGGIAMENTO PER DISPOSITIVI PORTABIGLIETTI/PRESA AUDIO/VIDEO*


ELETTRONICI
1
2
3
Portabiglietti
4
5
Presa audio/video
6
7
8
9
10 Lalloggiamento per i dispositivi elettronici portatili situa- Portabiglietti
11 to nella zona centrale della plancia. Riporre il telefono
Consente di riporre biglietti e schede.
cellulare o il lettore MP3 nellalloggiamento portaoggetti
12 come illustrato in figura. Alcuni modelli non possono esse- Presa audio/video
re inseriti nellalloggiamento a causa della loro dimensione.
13 Tramite questa presa si possono collegare dispositivi au-
AVVERTENZA dio e video esterni (videoregistratore, macchina fotografica
14 Accertarsi che i pulsanti del dispositivo elettronico non rimangano digitale, ecc.) al sistema AV di bordo.
premuti nellalloggiamento. Prestare inoltre attenzione a non dan-
15 neggiare la superficie del dispositivo elettronico.

16

11-6 COMPONENTI ACCESSORI

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 6 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
PORTABICCHIERI ANTERIORE/ACCENDISIGARI
PORTABICCHIERI ANTERIORE ACCENDISIGARI 0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
I portabicchieri anteriori sono montati sul lato anteriore della consolle Per azionare laccendisigari, premerlo a fondo corsa. Laccendisi-
centrale. gari scatta fuori automaticamente quando pronto per luso. 10
AVVERTENZA ATTENZIONE 11
In caso di arresto o partenza improvvisa del veicolo, le bevande Se laccendisigari non si disinserisce automaticamente dopo 30 secondi,
potrebbero versarsi. esiste il pericolo di surriscaldamento. In tal caso, estrarlo e farlo control- 12
lare da un Concessionario o un Punto di assistenza autorizzato Ssangyong.
Pericolo di bruciature! Non riporre bevande calde nel porta-bicchieri.
Lintroduzione di un dito nellaccendisigari pu essere causa di ustioni o
scosse elettriche.
13
Per trattenere un bicchiere pi Il cilindretto dellaccendisigari diventa molto caldo durante luso. Leven-
piccolo o una lattina, utilizzare tuale contatto con la pelle pu essere causa di bruciature. Inoltre leven-
14
tuale caduta dellaccendisigari potrebbe danneggiare il sedile dellauto o
lelemento aggiuntivo come illu- innescare un incendio. 15
strato in figura.
AVVERTENZA 16
Non battere laccendisigari con violenza per pulirlo; la spirale interna potreb-
be danneggiarsi.

COMPONENTI ACCESSORI 11-7

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 7 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
CONSOLLE CENTRALE

0 PORTABICCHIERI SCOMPARTO PORTAOGGETTI


1
2
3
4
5
6
7
8
9
Per usare il portabicchieri, estrarre la superficie esterna. Premere il pulsante e sollevare il coperchio per consentire
10 Reinserirla quando non utilizzata. laccesso per riporre piccoli oggetti.
11 AVVERTENZA AVVERTENZA
12 In caso di arresto o partenza improvvisa del veicolo, le bevande Non riporre alcun elemento infiammabile, compresi gli accendini, nel
potrebbero versarsi. vano della consolle o in altri scomparti portaoggetti. Alle alte tempe-
rature possono esplodere e causare un incendio.
13 Pericolo di bruciature! Non riporre bevande calde nel
portabicchieri.
14
15
16

11-8 COMPONENTI ACCESSORI

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 8 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
PRESA DI CORRENTE
PRESA DI CORRENTE ANTERIORE PRESA DI CORRENTE POSTERIORE 0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
La presa di corrente anteriore prevista sul lato sinistro La presa di corrente posteriore situa-ta sul lato destro del
del parete della zona gambe del passeggero. cassetto portaog-getti nel bagagliaio. 10
11
Nel bagagliaio prevista una presa ausiliaria per alimen- ATTENZIONE
tare eventuali dispositivi elettrici supplementari. Questa pre- Per lalimentazione di dispositivi elettrici supplementari, si deve 12
sa alimenta corrente a commutatore di avviamento in posi- usare questa presa. Leventuale modifica ai circuiti elettrici del
zione ACC o ON. veicolo e il mancato collegamento di alcuni conduttori pu es- 13
sere causa di incidenti quali ad esempio un incendio.
AVVERTENZA La capacit nominale della presa di 120 W. 14
Quando non si usa la presa, tenere chiuso il relativo coperchio. Non inserire le dita nella presa, potrebbero verificarsi scosse
Leventuale ingresso di corpi estranei o acqua pu infatti esse- elettriche.
15
re causa di anomalie elettriche. Il coperchio impedisce lintasa-
mento o il cortocircuito della presa.
In caso di prolungato impiego della presa a veicolo spento, la 16
batteria potrebbe scaricarsi.

COMPONENTI ACCESSORI 11-9

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 9 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
CASSETTO PORTAOGGETTI/RETE ANTERIORE CONTENIMENTO OGGETTI
0 CASSETTO PORTAOGGETTI RETE ANTERIORE CONTENIMENTO OGGETTI
1
2
3
4
5
6
7
8
9
Sollevare la leva per aprire il cassetto portaoggetti e riporre La rete di contenimento oggetti montata sul lato sinistro
10 eventuali oggetti. della zona gambe passeggero.
11 Con le luci di posizione inserite e il cassetto portaoggetti
aperto, la lampadina allinterno del cassetto si accende.
12
AVVERTENZA AVVERTENZA
13 La guida con il cassetto portaoggetti aperto pu essere causa Non inserirvi oggetti di grandi dimensioni che potrebbero danneg-
di lesioni, in caso di incidente o di brusca frenata. Tenerne lo giare la rete.
14 sportello chiuso durante la marcia.
Non riporre alcun elemento infiammabile compresi gli accendini
15 nel vano della consolle o nel cassetto portaoggetti. Alle alte tem-
perature possono esplodere e causare un incendio.
16

11-10 COMPONENTI ACCESSORI

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 10 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
LUCE DI CORTESIA/CASSETTO PORTAOGGETTI* SOTTO SEDILE LATO PASSEGGERO
LUCE DI CORTESIA CASSETTO PORTAOGGETTI* SOTTO 0
SEDILE LATO PASSEGGERO
1
2
3
Luce di cortesia 4
5
6
7
8
9

La luce di cortesia si accende allapertura della porta e si Se il sedile lato passeggero del tipo a regolazione ma-
10
spegne alla chiusura della stessa. nuale e il veicolo non dispone di un sistema audio/video, 11
previsto un cassetto sotto il sedile del passeggero.
12
13
14
15
16

COMPONENTI ACCESSORI 11-11

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 11 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
PORTABICCHIERI POSTERIORE/ALLOGGIAMENTO MARTINETTO/VANO PER CARICATORE
DVD*/NAVIGATORE* SATELLITARE
0 PORTABICCHIERI POSTERIORE VANO PER CARICATORE DVD*/
NAVIGATORE* SATELLITARE
1
2
3
4
5
6
7 Vano per
8 caricatore DVD/
navigatore
9 satellitare

10 Il portabicchieri posteriore situato sul lato posteriore del- Lalloggiamento per il martinetto e il vano per il navigatore
11 la consolle centrale. satellitare/caricatore DVD sono situati sul lato sinistro del
Per utilizzarlo, abbassare il coperchio unitamente alla leva. bagagliaio.
12 Richiuderlo quando non viene utilizzato.

13 AVVERTENZA

14 In caso di arresto o partenza improvvisa del veicolo, le bevande


potrebbero versarsi.
15 Pericolo di bruciature! Non riporre bevande calde nel porta-
bicchieri.
16

11-12 COMPONENTI ACCESSORI

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 12 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
TASCA SU SCHIENALE SEDILE/TASCA PORTAMAPPE
TASCA SU SCHIENALE SEDILE TASCA PORTAMAPPE 0
1
2
3
Tasca portamappe 4
5
6
7
8
9
La tasca prevista sul lato posteriore del sedile anteriore. La tasca portamappe situata su ciascuna porta anteriore.
Utilizzarla per riporvi oggetti personali. Consente di riporre mappe, riviste, giornali e altri oggetti. 10
11
12
13
14
15
16

COMPONENTI ACCESSORI 11-13

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 13 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
ALETTE PARASOLE

0 ALETTE PARASOLE PORTABIGLIETTI/SPECCHIETTO DI COR-


TESIA ILLUMINATO
1
Portabiglietti
2 (solo su aletta lato guida)
3
4 Portabiglietti

5
6
7
8 Specchietto Lampada
di cortesia
9
10 Le alette parasole sono installate sul rivestimento padiglio- Laletta parasole lato guida dotata di portabiglietti sul lato
11 ne superiormente ai sedili lato guida e lato passeggero. posteriore.
Abbassare laletta o ruotarla a sinistra (destra), se neces- Abbassare laletta e aprire il coperchietto per accedere allo
12 sario. specchietto.
La luce dello specchietto si illumina soltanto allapertura del
13 coperchietto.
14 AVVERTENZA
15 Non azionare aletta parasole, specchietto di cortesia o portabiglietti
durante la guida, per evitare incidenti.
16

11-14 COMPONENTI ACCESSORI

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 14 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
PLAFONIERA ANTERIORE/CASSETTO PORTAOCCHIALI
PLAFONIERA ANTERIORE CASSETTO PORTAOCCHIALI 0
1
2
Interruttore plafoniera 3
(lato passeggero)
4
5
6
7
Interruttore plafoniera
(lato guida) 8
9
Allazionamento dellinterruttore viene inserita la relativa Il cassetto portaocchiali situato nella consolle al padiglione.
plafoniera anteriore. Premendo nuovamente linterruttore, la Premere sulla parte superiore del coperchio per aprirlo. Per
10
plafoniera si spegne. chiuderlo, spingere il coperchio in alto fino allo scatto di 11
conferma.
AVVERTENZA 12
Non inserire la plafoniera a lungo a motore spento; la batteria po- AVVERTENZA
trebbe scaricarsi. Gli occhiali, se cadono, potrebbero rompersi; posizionarli 13
correttamente.
La consolle non chiusa pu ostruire lo specchietto retrovisore. Inol- 14
tre la consolle potrebbe causare lesioni in caso di incidente o bru-
sca frenata. Pertanto, chiudere la consolle prima di mettersi in marcia. 15
Non riporre oggetti che potrebbero deformarsi alle alte temperature.
Non riporre oggetti pesanti nella consolle. In caso di caduta, gli
16
occupanti potrebbero ferirsi.

COMPONENTI ACCESSORI 11-15

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 15 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
PLAFONIERE CENTRALE E POSTERIORE/MANIGLIA DI APPIGLIO

0 PLAFONIERE CENTRALE E POSTERIORE MANIGLIA DAPPIGLIO


1
2 OFF

3
Porta
4
5 ON
6 Gancio appendiabiti
7
8
9
Le plafoniere sono azionate dal relativo interruttore. Il veicolo dotato di maniglie dappiglio sopra la porta del
10 Se linterruttore della plafoniera centrale nella posizione passeggero anteriore e sopra le porte posteriori. Il gancio
porta; la plafoniera si accende allapertura di una porta appendiabiti previsto soltanto sulla maniglia sopra la porta
11 posteriore sinistra.
posteriore e si spegne quando la si chiude.
12 Se linterruttore della plafoniera posteriore nella posizio-
ne porta, la plafoniera si accende allapertura del
13 portellone e si spegne quando lo si chiude.
14
15
16

11-16 COMPONENTI ACCESSORI

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 16 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
CASSETTO PORTAOGGETTI NEL VANO BAGAGLI/RETE NEL VANO BAGAGLI
CASSETTO PORTAOGGETTI NEL VANO BAGAGLI RETE NEL VANO BAGAGLI 0
1
2
3
4
5
6
7
8
9
Per utilizzare il cassetto portaoggetti nel vano bagagli, sgan- Eventuali oggetti mobili durante la guida possono essere
ciare il fermo sul coperchio e aprire il coperchio. sistemati nella rete. 10
Agganciare la rete al vano bagagli. 11
12
13
14
15
16

COMPONENTI ACCESSORI 11-17

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 17 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
0 COPERTURA VANO BAGAGLI (TRANNE VERSIONE 7 POSTI)
1 NOTA
Riporre a parte la copertura per sfruttare tutta lampiezza del vano
2 di carico.

3
AVVERTENZA
4 Non appoggiare alcun oggetto sulla copertura del vano bagagli.

5
6
7
8
9
Estrazione della copertura vano bagagli
10 Tirare la maniglia al centro della copertura, svolgerlo e ag-
11 ganciarlo alle scanalature presenti sui rivestimenti laterali
del quarto posteriore.
12
Avvolgimento della copertura vano bagagli
13 Sganciare la copertura del vano bagagli dalle scanalature,
tirando la maniglia e consentire che la copertura si riavvolga
14 lentamente tenendolo per la maniglia.
15 Rimozione della copertura vano bagagli
Dopo aver disimpegnato lestremit della copertura sul re-
16 tro del sedile posteriore, togliere lintera copertura riavvolta
sollevandola dalle scanalature di sostegno.

11-18 COMPONENTI ACCESSORI

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 18 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
LUNOTTO TERMICO E ANTENNA/POSACENERE ASPORTABILE
LUNOTTO TERMICO E ANTENNA POSACENERE ASPORTABILE 0
Resistenze di sbrinamento 1
e antenna radio
Antenna TV*
2
(su entrambi i lati) 3
4
5
6
7
Posacenere a batteria Posacenere a batteria
solare* di tipo comune 8
Lantenna della radio e le resistenze di sbrinamento sono Se si apre il coperchio di notte o in zone scarsamente illuminate, la 9
installate sul vetro del portellone. luce allinterno del posacenere si accende.
La batteria solare del posacenere asportabile si ricarica automati- 10
Durante la pulizia della parte interna del lunotto, prestare
camente in presenza di un certo livello di illumina-zione. Per contro,
attenzione a non danneggiare le resistenze e lantenna.
la batteria di tipo comune del posacenere asportabile, se esaurita, 11
deve essere sostituita con una nuova.
AVVERTENZA
Tipo di batteria: CR2032
12
Non coprire il lunotto e i cristalli laterali con accessori postvendita,
soprattutto con pellicole antiabbagliamento o altri tipi di pellicole. Il ATTENZIONE 13
loro impiego sui cristalli pu pregiudicare la sensibilit delle resi- Per evitare pericoli di incendio, non accumulare materiali infiammabili,
stenze e dellantenna. quali rifiuti o mozziconi di sigarette, nel posacenere e accertarsi che le 14
sigarette siano perfettamente spente.
15
AVVERTENZA
Il LED di illuminazione interno al posacenere comprende un circui- 16
to elettronico e non impermeabile. Eventuale urti o il contatto
con lacqua ne determinerebbero il danneggiamento.

COMPONENTI ACCESSORI 11-19

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 19 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
SISTEMA AUDIO/VIDEO E DI NAVIGAZIONE*

0 PRESA AUDIO E ANTENNA


Collegando a questa presa
1 un dispositivo audio esterno
Monitor audio/video*
2 (del tipo touch panel)* (lettore MP3, lettore CD ecc.)
si pu ascoltare la musica at-
3 traverso gli altoparlanti del
Presa stereo veicolo.
4
5 possibile collegare alla pre-
sa AV una macchina fotogra-
Presa AV*
6 fica digitale, un videoregistra-
tore, o un dispositivo audio
7 Interruttore impianto esterno (solo sui veicoli dotati
audio al volante di sistema AV).
8
9
10 Antenna per navigatore
satellitare*
11
12
13
14 AVVERTENZA
15 Il posizionamento del dispositivo di ricetrasmissione delle onde ra-
dio in prossimit dellantenna, pu compromettere il regolare fun-
16 zionamento di questultima, oppure causare il mancato funziona-
mento del sistema di navigazione.

11-20 COMPONENTI ACCESSORI

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 20 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
CARICATORE* / NAVIGATORE SATELLITARE* 0
1
Caricatore 2
3
4
5
6
Navigatore
7
8
9
Il caricatore e il navigatore satellitare sono situati sulla par- AVVERTENZA
te inferiore sinistra nel retro del veicolo. Per accedere al cari- 10
Inserire solo il DVD delle mappe per luso del navigatore.
catore e al navigatore satellitare, aprire il coperchio dello
scomparto e sbloccare i due elementi di bloccaggio. Il navi- Linserimento di altri tipi di dischi quali CD musicali, CD MP3, o altri 11
DVD pu essere causa di anomalie al navigatore.
gatore pu essere usato inserendo il disco delle mappe.
12
Per informazioni pi dettagliate, consultare il manuale duso
del navigatore. 13
14
15
16

COMPONENTI ACCESSORI 11-21

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 21 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
0 PRECAUZIONI NELLUSO DEL SISTEMA AUDIO/VIDEO
1
Luso di copie illegali di CD/DVD pu essere causa di
Dischi usabili
2 anomalie alla testina audio/video con conseguente ri-
produzione anomala. Usare solo CD/DVD originali.
3 Navigatore
Dischi non compatibili possono essere causa di ano-
DVD con mappe di navigazione
malie al sistema. Usare solo dischi compatibili.
4
Il retro del monitor anteriore molto caldo; non toccar- Testina
5 lo durante luso del monitor.
Lettore DVD*: DVD/VCD/CD audio/CD MP3
Non usare a lungo il sistema audio/video/navigatore a
6 motore fermo, per evitare di scaricare la batteria.
Lettore CD: CD audio

7 Prestare attenzione a non versare acqua sullunit o a Caricatore


lasciare che corpi estranei penetrino nel sistema at-
DVD/VCD/CD audio/CD MP3
8 traverso il monitor aperto.
Non applicare eccessiva forza per regolare, aprire o
9 chiudere il monitor. Non ostacolare il movimento auto-
matico dellunit, per evitare possibili anomalie. Per verificare la compatibilit dei dischi, si prega di fare
10
Non esercitare urti e pressione sullo schermo del riferimento al manuale duso fornito separatamente.
11 monitor, per evitare possibili danni al pannello LCD o
al pannello touch screen.
12 Alla pulizia del touch screen, disinserire il sistema e
pulire la superficie con un panno asciutto e soffice. Non
13 usare panni ruvidi o duri, agenti chimici, o solventi di
14 pulitura volatili (alcol, benzene, diluente) per la pulizia
del touch screen. per evitare il danneggiamento e lo
15 scolorimento della superficie dello schermo.

16

11-22 COMPONENTI ACCESSORI

Y270_11-Convenience Devices_IT.p65 Page 22 Adobe PageMaker 6.5K/Win


2006-10-03, 7:00
0
In caso demergenza 12 1
2
3
INDICE DEGLI ARGOMENTI 4

Spia decantatore acqua e spia controllo


5
Avviamento del motore con i cavi demer-
genza .......................................................... 12-2