Sei sulla pagina 1di 35

Street

Art
Che cos?
Street art la definizione comunemente utilizzata per inquadrare tutte le
manifestazioni artistiche compiute in spazi pubblici. Lartista intende creare
un'opera d'arte che si contestualizzi nello spazio che la circonda, creando
un impatto e interagendo con un pubblico diversificato, che peraltro non
ha scelto di visionare lopera.

A volte, per, questa arte pu mutare in atti di vero e proprio vandalismo,


realizzato da giovanissimi "poser". Di solito i "graffitisti", pi preparati
artisticamente o pi consapevoli del proprio talento, si dimostrano invece
rispettosi nello scegliere il supporto delle loro opere, evitando i monumenti
storici e le unit abitative
Una piccola (prei)storia
Larte di scrivere e disegnare in spazi pubblici ha accompagnato luomo fin
dai primi passi della sua storia. I primi petroglifi preistorici su pietra poi
evolutisi in pittura rupestre, come le scritte murali che decoravano le
superfici dei centri urbani delle civilt antiche, sono tutti indizi che, sparsi per
il mondo, testimoniano linnato impulso alla creativit e alla comunicazione
della nostra specie.
I graffiti, prima ancora di diventare arte di strada, hanno rappresentato, da
sempre, unottima testimonianza storica della forma espressiva di un popolo
in tutte le sue variegate espressioni.
La nascita della moderna
Street Art
Kilroy was here
E uno dei primi esempi di graffiti nel senso
moderno del termine. Esso venne riprodotto
in maniera diffusa dai soldati americani
durante gli anni della seconda guerra
mondiale. Pur rimanendo ignota lorigine della
scritta (Kilroy stato qui), limmagine (ripresa
da un fumetto inglese) del pupazzo calvo,
con un naso prominente, che sbircia da sopra
un muro al quale aggrappato con entrambe
le mani, diventata un fenomeno diffuso
nella cultura di massa statunitense durante gli
anni 50 e 60.
La moderna Street Art nasce a Filadelfia nei tardi anni 60 con i primi
graffiti realizzati sui treni.

Si sviluppa in seguito come fenomeno di protesta nella New York degli


anni 70. Essa si afferma in breve come vera e propria arte di frontiera,
nella terra di nessuno esistente tra i finti valori della ricca societ dei
consumi e le frange pi arrabbiate dellemarginazione sociale e razziale
(i primi Writers furono i neri e i portoricani dei ghetti delle grandi
metropoli americane). I loro Pezzi, cos chiamano i propri interventi,
hanno per supporto le parti pi anonime e degradate della citt (vecchi
muri, edifici abbandonati, squallidi sottopassaggi) quando non
addirittura mezzi pubblici, di cui viene sfruttata la mobilit per
diffonderne la comunicazione.

Si diffonde gi negli anni 80, anche per merito del film Wild Style (Stile
selvaggio), rompendo i confini geografici (dagli Stati Uniti si diffonde in
tutto il mondo) e culturali (non rimane dominio delle classi subalterne)
Le diverse forme della
Street Art
Aerosol-Art

Movimento artistico che si basa sulla pittura su qualsiasi superficie,


realizzata con lutilizzo di bombolette spray a mano libera.

E la forma di street art pi conosciuta ed quella che andremo ad


esaminare maggiormente attraverso i vari artisti presentati
Nella cultura hip hop utilizzata al posto
Tag
del nome La tag di un writer essenziale
ed identifica l'artista in maniera
inequivocabile e lo distingue dagli altri.
Per tag bombing (letteralmente
"bombardamento di tag") si intende la
riproduzione del proprio tag su vasta
scala in una determinata area di un
centro urbano. (vedi Cicero a scuola).

La tag pu rappresentare anche un


segno di riconoscimento tra gruppi
(Crew).

Anche i maggiori esponenti del


graffitismo americano facevano uso di
tags, la tag di Haring era il cosiddetto
radiant child" e quella di Basquiat la
corona.
Wild Style

Una forma intricata di graffiti, alla


quale si aggiungono frecce e
collegamenti tra le lettere.

E spesso considerata la forma di


writing pi difficile da realizzare e
spesso le scritte sono indecifrabili
per i non writer.

(Wild Style)
3D-Style
Con il termine 3D-Style si
intende la realizzazione di graffiti
in tre dimensioni, spesso usato
per abbellire e dare profondit
alle lettere semplici.

A volte viene usato nei Wild Style


per aumentarne ulteriormente la
complessit.
scritta wildstyle in 3D
Julian Beever
Artista del Regno Unito. Realizza graffiti
trompe-lil. Gli oggetti rappresentati in
una realt bidimensionale sembrano
tuttavia essere oggetti tridimensionali.
Nelle foto i soggetti sfruttano tale
propriet.
Madonnari

I madonnari sono artisti di strada, cos


chiamati dalle immagini, soprattutto sacre e
principalmente Madonne, che sono soliti
disegnare per strada.

Il madonnaro solitamente un artista


ambulante nomade che si sposta da un
paese all'altro in occasione di sagre e feste
popolari.
Stencil
Lo stencil una maschera normografica che permette di riprodurre
le stesse forme, simboli o lettere in serie.

La maschera realizzata tramite il taglio di alcune sezioni della


superficie del materiale (ad esempio un foglio di cartoncino) per
formare un negativo fisico dell'immagine che si vuole creare.
Applicando della vernice o del pigmento sulla maschera, la forma
ritagliata verr impressa sulla superficie retrostante lo stencil, in
quanto il colore passer solo attraverso le sezioni asportate.
Banksys rats stencils
BANKSY

?
Balloon girl (Londra, 2002-2014)
Flower Thrower (Gerusalemme, 2003)
Mobile Lovers (Bristol, 2004)
I dont believe in global warming (Londra, 2009)
The Cat (Gaza, 2015)
Steve Jobs (Calais, 2015)
BLU
Tutte le informazioni su questo artista di strada italiano (di Senigallia) ci
provengono esclusivamente dal suo blog.

Inizia la sua carriera da artista di strada nel 1999 realizzando graffiti nel centro
storico di Bologna.

Inizialmente usava le tradizionali bombolette spray, a partire dal 2001 le opere di


Blu iniziano ad essere eseguite con vernici a tempera e con l'uso di rulli montati
su bastoni telescopici.

E propugnatore di unarte libera e fruibile da tutti: nel 2016, in segno di protesta


contro la scelta di una societ di realizzare una mostra artistica con varie opere
di street art (mercificazione dellarte), decide di cancellare le proprie creazioni
dai muri di Bologna
Cristo del Corcovado (San Paolo, 2007)
The strip of gaza (Praga, 2008)
(Vienna, 2012)
(Berlino, 2010)
(Marocco, 2012)

Foto dal blog di Blu


(Marocco, 2012)
JEAN-MICHEL BASQUIAT
Nasce nel 1960 a New York

A 8 anni viene investito e limmobilit lo porta ad un primo contatto con il disegno

Viene cacciato da scuola e da casa

Negli anni 70 inizia a disegnare graffiti sui muri newyorkesi adottando lo


pseudonimo SAMO (SAMe Old shit). Tra laltro scrive poesie e aforismi

Lamicizia con Andy Warhol lo porta alla fama internazionale

La sua vita viene stroncata nel 1988 da unoverdose di eroina (come per Haring
la sua morte simbolo di una vita turbata)
Untitled (Fallen Angel) (NY, 1981)
Mona Lisa (1983)
KEITH HARING
Nasce in Pennsylvania nel 1958

Inizia la sua carriera di artista di strada disegnando con gessetti sulla


metropolitana di New York

Sviluppa una propria iconografia popolata da strani personaggi e animali


infantilmente stilizzati, come gli elementari omuncoli che definisce radiant boys

I suoi disegni derivano dal fumetto

larte non privilegio di pochi, ma deve rivolgersi a tutti

Muore a causa dellAIDS nel 1990 (morte come specchio del disagio vissuto)
Senza titolo (NY, 1984)
Tuttomondo (Pisa, 1989)